Sei sulla pagina 1di 45

I prova

I sessione 2013

Temi Settore Civile-Ambientale:


Tema n. 1
Il candidato sviluppi, a scelta, una delle seguenti tematiche:
a) Criteri normativi per la classificazione funzionale delle infrastrutture stradali e per la
composizione della piattaforma stradale, puntualizzando, inoltre, i criteri di normativa per la
composizione plano-altimetrica dei tracciati con unanalisi critica relativa alle verifiche prescritte
atte a valutarne la qualit in rapporto ai riflessi sulla sicurezza della circolazione.
b) Il ruolo della duttilit nella progettazione antisismica, alla luce delle nuove norme tecniche per le
costruzioni.
Tema n. 2
Il tema del recupero dei centri storici ha assunto sempre pi importanza in relazione alla tutela delle
diverse identit culturali. Il candidato illustri un possibile metodo di approccio alla tutela dei centri
storici sotto laspetto della conservazione delle superfici delle architetture che vi insistono o del
consolidamento delle relative murature illustrando liter progettuale pi consono per la redazione di
una ipotesi di conservazione con specifico riferimento anche alle tecniche di indagine non
distruttive.

Temi Settore Industriale:


Tema n. 3
Il candidato descriva lapplicazione dei criteri di ottimizzazione della progettazione in uno dei
settori dellingegneria industriale.
Tema n. 4
Si descriva la prova di trazione per una classe di materiale a scelta. Si definisca unapplicazione del
materiale in campo industriale, mettendo in rilievo limportanza delle grandezze meccaniche che si
determinano dalla prova.
Temi Settore Informazione:
Tema n. 5
Partendo dalle ben note problematiche ambientali e dalla costante crescita del fabbisogno energetico
mondiale, il candidato illustri le principali fonti di energia rinnovabile con particolare attenzione
alle pi diffuse tecnologie per lo sfruttamento delle stesse.
Analizzi le varie problematiche dal punto di vista tecnico, economico ed ambientale e valuti infine
le conseguenze di una maggiore diffusione di tali fonti.

Tema n. 6
Il settore dellInformation e Communication Technology Engineering (ICT-Eng) , fra i settori
dellIngegneria, quello nel quale si assiste al pi rapido tasso di innovazione tecnologica. Sistemi
e/o apparati che rappresentano leccellenza in termini di prestazioni e potenzialit sono rapidamente
resi obsoleti nel giro di pochi anni grazie allintroduzione di nuovi dispositivi e/o nuove tecnologie.
Recentemente si stanno imponendo nello scenario tecnologico ICT, nuovi sistemi innovativi che
vanno dal Cloud Computing, ai Social Media, alla gestione dei Big Data. Nuove infrastrutture, le
quali sono legate a dispositivi sempre pi intelligenti (Smartphone, Smart TV, Smart Sensors,
Internet of Things-IoTs) propedeutici alla creazione di nuovi ambienti e sistemi intelligenti (Smart
City, Smart Grids,..) capaci di tener conto di politiche di Green sustainability (sustainable energy,
multimodal transportation optimization, CO2 reduction, environment monitoring, resources sharing,
etc.).

II prova
Temi Settore Civile-Ambientale:
Tema n. 1
Il candidato illustri le prescrizioni della normativa vigente per la progettazione delle infrastrutture
stradali relativamente alle verifiche delle distanze di visibilit mettendo in evidenza gli aspetti
metodologici, quelli procedurali di progetto/verifica e i relativi riflessi sulla sicurezza della
circolazione.
Tema n. 2
Le opere dell'ingegneria civile sono realizzate utilizzando diversi sistemi costruttivi. Con
riferimento alle costruzioni in cemento armato, in acciaio ed in muratura, il candidato descriva e
confronti i diversi sistemi resistenti nei riguardi delle azioni statiche e sismiche.
Tema n. 3
Il candidato illustri brevemente le principali differenze, con riferimento ai materiali e alla statica, tra
i sistemi costruttivi tradizionali in muratura e quelli in c.a. con particolare riguardo alle fondazioni,
alle murature in elevazione, alle coperture ed agli eventuali impianti.
Temi Settore Industriale:
Tema n. 4
Il candidato descriva l'applicazione dei materiali compositi nella costruzione delle imbarcazioni da
diporto.
Tema n. 5
Il candidato discuta le problematiche connesse alla durabilit dei materiali metallici e compositi in
seguito alla applicazione di carichi dinamici.
Tema n. 6
Il candidato descriva il principio di funzionamento delle pi diffuse tecnologie di celle fotovoltaiche
attualmente presenti sul mercato illustrandone le principali caratteristiche.
Temi Settore Informazione:
Tema n. 7
Il candidato descriva le principali differenze tra convertitori DC/DC lineari e switching,

evidenziando pregi e difetti di entrambi i tipi di convertitori. Si propongano degli esempi di impiego
in cui preferire uno o laltro.
Con riferimento a quanto indicato in precedenza, si valuti la complessit nel controllo in anello
chiuso nel caso di convertitore switching.
Infine, il candidato analizzi le tipologie di convertitori switching Buck (step-down) e Boost (stepup), ricavandone le caratteristiche Vout/Vin in funzionamento continuo.
Tema n. 8
Il servizio regionale siciliano del 118 (denominato 118WebSic) ha la necessit di gestire tutte le
turnazioni tra i lavoratori che forniscono il servizio di pronto soccorso sanitario attraverso delle
autoambulanze (medici, infermieri, autisti, ecc), e che devono soddisfare degli obblighi di legge
(turni di riposo, chilometri massimi da percorrere, ecc.). Prevedere dei dispositivi sulle
autoambulanze che ne tracciano i percorsi effettuati, utili a monitorarne tempi e percorrenze (fornire
dettagli di come equipaggiare queste centraline mobili). Il sistema deve inoltre tracciare
(memorizzare) tutte le comunicazioni audio tra gli operatori e i richiedenti del soccorso. Le sedi e le
autoambulanze sono dotate di lettore badge per lavoratori, che utilizzano la tecnologia NFC.
Si preveda un sistema Web-oriented N-tier, in cui le postazioni distribuite sul territorio siciliano
possano accedere con un semplice web browser installato sui client ed un software VoIP/PSTN per
le registrazioni delle telefonate. I lavoratori da casa potranno negoziare le turnazioni e verificare
quali turni fare e in quali autoambulanze. Il sistema deve segnalare eventuali errori di errata
interpretazione delle assegnazioni servizio/autoambulanza.
Il candidato fornisca una descrizione dettagliata del sistema 118WebSic a livello architetturale
(hardware e software), con tutte le componenti da prevedere necessarie a far funzionare il sistema e
che abbia caratteristiche di fault-tolerance (e disaster recovery) con un servizio performante, vista la
necessit di soddisfare lintero servizio regionale. E necessario specificare il sistema di
interconnessione tra le varie parti dellarchitettura e tra le varie sedi. Si tenga conto inoltre che i
dispositivi sulle autoambulanze devono essere sempre connessi.
Tema n. 9
Il candidato esponga, secondo le sue conoscenze, quali sono le ragioni del successo della tecnologia
CMOS e ne descriva nel dettaglio i principi di funzionamento.

Tracce esami II sessione 2013

I prova
Temi Settore Civile-Ambientale:
Tema n. 1
Il candidato sviluppi, a scelta, una delle seguenti tracce:
a)
La valutazione del rischio idrogeologico secondo la L.267/98 (Decreto Sarno).
b)
Si illustrino quali criteri sono alla base della scelta pi opportuna per una sezione trasversale
di una strada.
c)
I sistemi di fondazione nelle strutture in cemento armato: modelli e metodi di calcolo.
Tema n. 2
Le tecniche di consolidamento degli edifici si sono evolute nel corso dellultimo secolo, tuttavia
lesperienza ci insegna che quelle basate su sistemi con catene e paletti in facciata si sono rivelate
spesso pi efficaci degli interventi che hanno previsto lutilizzo del cemento armato. Il candidato
descriva le principali tecniche di consolidamento dei fabbricati soffermandosi sui materiali utilizzati
e sulle logiche costruttive in uso prima dellavvento del cemento armato con riferimento alle
coperture, alle murature ed alle fondazioni.
Temi Settore Industriale:
Tema n. 3
Il candidato evidenzi l'importanza dei controlli non distruttivi nell'ottimizzazione dei processi
industriali.
Tema n. 4
Si descriva la prova di creep per una classe di materiale a scelta, mettendo in risalto l'importanza dei
risultati ottenuti in funzione di una specifica applicazione.
Temi Settore Informazione:
Tema n. 5
Il candidato descriva le diverse topologie di convertitori statici di potenza per la conversione di
energia elettrica da fonti rinnovabili.
.
Tema n. 6
Nelle ultime due decadi il settore dellInformation Technology ha subito un rilevante progresso
tecnologico sia con lintroduzione della rete Internet sia col suo largo uso. Di recente si sta
assistendo ad unaltra rivoluzione tecnologica con lintroduzione del paradigma del Cloud
Computing.
Il candidato descriva il confronto tra la rivoluzione introdotta da Internet e la successiva del Cloud
Computing, in particolare evidenziando rispettivamente le tecnologie su cui si basano, il tipo

dinnovazione che stata introdotta, e limpatto che se n avuto sulle attivit dellutente comune
non avvezzo alluso delle suddette tecnologie.

II prova
Temi Settore Civile-Ambientale:
Tema n. 1
Il candidato sviluppi, a scelta, una delle seguenti tracce:
a)
La metodologia di calcolo del raggio e conseguente tracciamento del raccordo verticale
convesso caratterizzato dai seguenti dati di input: i1= 2%; i2= -3%; Vp = 60 km/h. Gli altri dati
mancanti possono essere assunti liberamente.
b)
Le azioni sulle costruzioni secondo le norme tecniche italiane (D.M. 14 gennaio 2008 e
Circolare 2 febbraio 2009 n. 617).
c)
Descrivere in dettaglio i metodi per la valutazione delle portate al colmo di piena in un
bacino di un corso dacqua naturale..
Tema n. 2
Il candidato descriva liter logico operativo (rilievo, progetto, organizzazione del cantiere)
necessario per un intervento di recupero di una struttura di circa 2000 mq (come ad esempio una
vecchia fabbrica o un vecchio monastero) ridotta allo stato di rudere con riferimento alla
trasformazione della stessa in polo museale.
Temi Settore Industriale:
Tema n. 3
Il candidato descriva i principi di progettazione dei dischi rotanti.
Tema n. 4
Il candidato discuta i vantaggi dell'utilizzo di strutture sandwich nella progettazione industriale,
approfondendo i criteri di scelta dei materiali costituenti.
Temi Settore Informazione:
Tema n. 5
Il candidato descriva un possibile azionamento per il controllo di una macchina elettrica in
funzionamento da generatore allinterno di una turbina eolica. Il candidato illustri e giustifichi il
tipo di macchina elettrica che intende utilizzare, descriva i convertitori elettronici che compongono
lazionamento e proponga uno schema di controllo idoneo allapplicazione.
Tema n. 6
Una Universit Italiana ha lintenzione di informatizzare per quanto possibile gran parte delle
procedure burocratiche dellAteneo, dalliscrizione ai corsi di laurea da parte degli studenti, alla
registrazione degli esami, alla digitalizzazione di tutti i documenti prodotti in Ateneo, ecc. In
particolare lAteneo intende predisporre nuovi servizi a valore aggiunto per il corpo docente, non
docente e per gli studenti. I servizi vanno dallaccesso WiFi in tutte le sedi distribuite sul territorio

ai servizi di e-mail (con firma digitale), e-learning, bacheche elettroniche, valutazione della
didattica on-line, (web sicuro), badge/rfid presenze, accesso ai laboratori, uso di stampanti (con
carta in dotazione) e scanner, mobile apps per la gestione della mobilit cittadina. Tutti gli utenti dei
suddetti servizi dovranno essere dotati di dispositivi abilitati alla Strong Security.
Il tutto deve essere concepito in maniera tale da adottare i pi elevati standard di sicurezza
informatica, in cui vengano rispettati i principali requisiti non funzionali in ambito di Information
security. In particolare si considerino i seguenti obiettivi:
integrit dei dati, cio garantire che i dati siano effettivamente quelli che si creda debbano essere.
Confidenzialit dei dati, che consiste nellassicurare che solo le persone autorizzate abbiano accesso
alle risorse scambiate.
Disponibilit del dato, che permette di mantenere il corretto funzionamento e nel tempo del sistema
di informazione.
Il non ripudio delle azioni svolte, che permette di garantire che una transazione non possa essere
negata da chi lha materialmente eseguita.
Autenticazione, che consiste nellassicurare che solo le persone autorizzate abbiano accesso alle
risorse.
Descrivere larchitettura nel suo insieme evidenziando le scelte tecnologiche effettuate. Utilizzare
schemi e diagrammi per arricchire la descrizione. Riportare le descrizioni e il funzionamento di
alcune tecnologie selezionate.

IV prova
SEZIONE A
Settore: CIVILE E AMBIENTALE
IV PROVA

Tema n. 1

Il candidato definisca la composizione planimetrica ed altimetrica di una strada di tipo F partendo


dalla conoscenza dei vertici e delle isoipse riportati in figura. In particolare, si richiede la
definizione della planimetria di tracciamento, del profilo longitudinale e delle sezioni trasversali
tipo.
Tema n. 2
Il candidato ipotizzi una possibile nuova destinazione d'uso del terzo e del quarto livello delledificio (di cui si
forniscono le piante ed una sezione in allegato) e verifichi la congruit delle proprie ipotesi con le superfici
disponibili, in relazione alle nuove funzioni ipotizzate ed alladeguamento dei percorsi per i diversamente abili,
rappresentando le soluzioni progettuali con disegni o anche schizzi a mano libera.
In alternativa il candidato sviluppi un nuovo progetto di n. 6 villette a schiera anche su pi livelli, di circa 150
mq cadauna, destinate a civile abitazione e localizzate in un lotto rettangolare di dimensione (45x25)ml.
Erichiesta la planimetria dellarea, le piante, i prospetti e le sezioni ritenute significative.

Tema n. 3

La sezione di chiusura di un bacino idrografico posta in corrispondenza di uno sbarramento di


ritenuta che individua una cassa despansione in linea, ossia di un invaso artificiale realizzato allo
scopo principale e esclusivo di ottenere una riduzione delle portate di piena entro limiti prefissati,
dipendenti solitamente dalle capacit di convogliamento del sistema idraulico di valle. Lo
sbarramento che delimita tale manufatto dotato di una soglia sfiorante sagomata con profilo
Creager. Tutte le caratteristiche della cassa sono riportate di seguito. La superficie dellinvaso varia
al variare del livello idrico nella cassa seguendo la curva aree-quote, riportata di seguito insieme
con la curva volumi-quote.
Si immagini che il corso dacqua sia interessato da unonda di piena di tempo di ritorno 100 anni le
cui caratteristiche sono di seguito riportate.

t [ore]
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20

Q [m3/s]
0.00
40.68
87.43
153.18
254.10
559.38
865.18
1025.52
1218.30
1336.74
1367.46
1357.80
1316.31
1036.95
689.28
417.98
223.32
126.10
51.44
18.49
0.00

1) Si determini, nellipotesi che, allinizio dellevento di piena la cassa sia vuota:

landamento Ql(t) delle portate sfiorate;

la lunghezza della soglia sfiorante

il volume necessario alla laminazione della piena per garantire una portata massima
sfiorata di 600 m3/s

la superficie dinvaso da assegnare alla cassa al suo massimo riempimento

Costituiscono elaborati richiesti:


1) il tracciamento degli idrogrammi di piena entranti ed uscenti dal serbatoio di laminazione.

DATI RELATIVI ALLA CASSA DESPANSIONE


a)

Quota della sezione di chiusura 368 m s.l.m.

b)

Quota dellincile della soglia sfiorante 373 m s.l.m.

c)
invaso)

Curva delle aree (relazione tra aree allagate e quote di


(H - 368) = 15.1 S0.4645 con H quota in m s.l.m. e S superficie in km2.

d)
invaso)

Curva dei volumi (relazione tra volumi invasati e quote di


(H - 368) = 1.24 V0.56 con H quota in m s.l.m. e V volume in Mm3.

Schema del corpo della cassa despansione in linea con le relative definizioni

Tema n. 4
Deve essere realizzato un box con struttura in c.a., con le dimensioni rappresentate in figura
(pianta e una sezione).

3.00 m
4.00 m

4.00 m
B

6.00 m

1.20 m

Il comune nel quale si prevede lintervento Messina, ed il terreno di sedime costituito da


un deposito di sabbie e ghiaie mediamente addensato con spessore superiore a centinaia di metri ed
un 50 > Nspt > 40, con peso specifico = 18.5 kN/mc, angolo di attrito = 33 e coesione nulla.
Il candidato, definito preliminarmente lo schema di massima del manufatto, ne esegua la
progettazione strutturale adottando la tipologia che ritiene pi idonea secondo le norme
attualmente vigenti.
Illustri le scelte adottate con una relazione descrittiva generale, che preceda le relazioni di calcolo
dettagliate. Queste dovranno contenere:
1.
la descrizione dello schema strutturale adottato e dell'orditura dei solai;
2.
l'analisi dei carichi;
3.
i criteri e i metodi di dimensionamento attraverso l'impiego di schemi di calcolo dei
principali elementi strutturali (solai, travi, pilastri);
4.
la valutazione delle azioni sismiche;
5.
il calcolo delle sollecitazioni attese di dettaglio ed il progetto esecutivo degli elementi
strutturali del telaio C-A-C;
6.

il disegno della carpenteria della struttura.

Settore Informazione
TEMA N. 7

Lo schema generale di una turbina eolica riportato in figura. Il candidato scelga i sistemi di
conversione AC/DC e DC/AC riportando lo schema elettrico e dimensioni il convertitore DC/AC
seguendo le specifiche riportate in tabella.

Tensione Vbus DC
Tensione di uscita lato rete VAC
Potenza di uscita
Frequenza di commutazione DC/AC

400 V DC
320 V AC 50Hz
6000 W
10 kHz

TEMA N. 8
Una societ immobiliare vuole organizzare tutte le attivit interne ed eterne necessarie alla gestione
di compravendite immobiliari attraverso un servizio web-based installato allinterno del proprio
private cloud. La societ vuole che il sistema sia concepito per permettere laccesso sia agli
impiegati dellazienda sia agli intermediari esterni e ai possibili acquirenti/venditori.
Il candidato progetti il sistema concentrando maggiormente lattenzione a come strutturare il
database capace di gestire tutto il flusso informativo del suddetto servizio (gestione personale,
clienti, annunci, immagini degli immobili, note, commenti, ecc.). In particolare il candidato tenga
conto della progettazione in tutte le sue fasi: definizione dei requisiti, modello ER, e modello
logico.
Definire lo schema UML di alcuni parti componenti il sistema, fornendo inoltre una completa
descrizione delle figure professionale che interagiranno con lintero sistema.
Fornire uno schema di massima dei server (e loro interconnessioni) e delle installazioni da
configurare allinterno del private cloud. Le configurazioni devono poter garantire elevate
performance del servizio ed una elevata tolleranza ai guasti.

Il candidato libero di auto determinare i requisiti e le specifiche tecniche necessarie alla


definizione completa dello scenario sopra riportato.

Settore: INDUSTRIALE
IV PROVA
Tema n. 5
Si consideri un ingranaggio costituito da due ruote cilindriche a denti diritti con interasse pari 90
mm. La potenza di ingresso pari a 5 kW e la velocit di rotazione del pignone 4000 giri/min .
Sono richieste le seguenti informazioni di progetto:
1. disegno del sistema costituito dalle 2 ruote con i relativi alberi e cuscinetti,
2. disegno particolareggiato dellalbero di ingresso e relativi cuscinetti,
3. andamento del momento flettente lungo i 2 alberi.

Tema n. 6
Una ditta operante nel settore del design di interni ha commissionato la progettazione di una sedia.
Una schematizzazione della sedia con le dimensioni principali riportata nella figura 1.

Figura 1.
Si richiede, in funzione delle sollecitazioni, previste la progettazione di tutti i componenti
caratterizzanti la struttura con l'ausilio dei diagrammi riportati di seguito. Nel caso in cui si volesse
avviare una produzione in serie del prodotto si individui una idonea tecnologia focalizzando
lattenzione sulle possibili problematiche di processo.

II sessione 2014
I prova

TEMA N. 1 (area civile ambientale)


La messa in sicurezza degli edifici storici prevede che, per la salvaguardia della autenticit,
lintervento di miglioramento sia preferibile allintervento di adeguamento delle strutture
resistenti. Il candidato descriva, anche attraverso esempi, le differenti tecniche di consolidamento
che possono essere utilizzate per incrementare i livelli di sicurezza delle murature, dei solai e delle
coperture.

TEMA N. 2 (area civile ambientale)


Il candidato illustri i criteri necessari alla determinazione della classificazione funzionale di una
strada, indicando gli strumenti utili per una pi precisa individuazione e definendone le differenze
rispetto a quella puramente amministrativa.

TEMA N. 3 (area civile ambientale)


Il candidato illustri la formulazione del problema di Saint Venant discutendo limportanza che
esso ha nella soluzione dei problemi dei solidi elastici.
TEMA N. 4 (area industriale):
Il candidato descriva compiutamente i vari sistemi di distribuzione elettrica in relazione al loro
utilizzo, descrivendo in particolare le caratteristiche delle rispettive protezioni.
TEMA N. 5 (area industriale):
Il candidato descriva le prove sperimentali per applicazione del settore navale.

TEMA N. 6 (area industriale):


Il candidato discuta delle tecniche di controllo non distruttive per il settore industriale.

TEMA N. 7 (area informazione):


Un sistema di elaborazione nella sua accezione pi ampia comprende differenti aspetti architetturali e di
progetto che vanno dalla struttura hardware e software alla programmazione, alle problematiche di
interconnessione, cooperazione e concorrenza in ambiente distribuito e cos via.
Il candidato descriva una tipologia di sistema a sua scelta tra quelli a lui noti dettagliandone in modo
approfondito una o pi caratteristiche tipiche a livello architetturale e di progetto.

TEMA N. 8 (area informazione):


Il candidato illustri la struttura fisica, il principio di funzionamento e le caratteristiche elettriche del
transistore MOSFET. Successivamente, con riferimento ad una o pi applicazioni a sua scelta, il candidato
ne descriva una possibile realizzazione circuitale.

TEMA N. 9 (area informazione):


Il candidato discuta le problematiche inerenti le tecniche di multiplazione, modulazione e codifica utilizzate
nei sistemi radiomobili.

II prova
TEMA N. 1 (area civile ambientale)
Il candidato descriva le caratteristiche costruttive degli edifici in muratura e quelle degli edifici in
cemento armato con particolare riferimento alle differenze logiche che ne assicurano la sicurezza
statica. Il candidato si soffermi inoltre sui materiali utilizzati e sulle logiche di consolidamento che
attengono ai due differenti metodi di costruzione.

TEMA N. 2 (area civile ambientale)


Il candidato illustri nel dettaglio la procedura da seguire durante la fase di progettazione ed
esecuzione per il controllo della compattazione di un rilevato stradale. In particolare, dovr
individuare i requisiti richiesti dagli ordinari capitolati speciali di appalto e le relative prove da
eseguirsi in laboratorio e in sito.

TEMA N. 3 (area civile ambientale)


Con lavvento delle NTC 2008 sono stati introdotti nuovi concetti per la verifica delle strutture in
muratura di nuova realizzazione, in zona sismica. Le modalit proposte potrebbero influire
positivamente sulle tipologie costruttive murarie del futuro. Il candidato, illustrando le prescrizioni,
ne commenti le potenzialit.
TEMA N. 4 (area industriale):
Il candidato descriva in maniera esaustiva il funzionamento, le caratteristiche e i campi di utilizzo
degli interruttori automatici di protezione.
TEMA N. 5 (area industriale):
Il candidato discuta di una specifica applicazione dei materiali compositi a matrice termoplastica,
evidenziando le problematiche di progettazione e di produzione.

TEMA N. 6 (area industriale):


Il candidato discuta del fenomeno del buckling nelle strutture navali.

TEMA N. 7 (area informazione):


Il Candidato dopo aver discusso le caratteristiche principali delle reti wireless, presentando le diverse
configurazioni di funzionamento a lui note ed evidenziando gli eventuali problemi che possono presentarsi
in una loro implementazione, faccia qualche esempio applicativo in cui tale tecnologia si rivela utile
motivandone la scelta.

TEMA N. 8 (area informazione):


Al candidato viene chiesto di descrivere il funzionamento dellamplificatore operazionale. Successivamente,
si illustri il principio cortocircuito virtuale utilizzato per lanalisi di un circuito elettronico contenente un
amplificatore operazionale. Si richiede, altres, di discutere gli effetti delle non idealit introdotte
dallimpiego di un amplificatore operazionale reale. Infine, si descriva nel dettaglio lutilizzo
dellamplificatore operazionale per un possibile realizzazione circuitale lineare o non lineare.
TEMA N. 9 (area informazione):
Il candidato descriva lesigenza dellaccesso multiplo al canale e, in particolare, le seguenti tecniche di
accesso
1. Frequency Division Multiple Access (FDMA)
2. Time Division Multiple Access (TDMA)
3. Code Division Multiple Access (CDMA)
4. Space Division Multiple Access (SDMA)
Si includa per ogni tecnica la rappresentazione di un grafico tempo-frequenza che rappresenti
schematicamente loccupazione della banda al variare del tempo. Per ogni tecnica il candidato evidenzi i
vantaggi e gli svantaggi e citi almeno uno delle reti di telecomunicazioni che la utilizzi.
Il candidato illustri quindi, in relazione a collegamenti di tipo full-duplex, le due seguenti tecniche:
1. Frequency Division Duplex (FDD)
2. Time Divisione Duplex (TDD)
e citi almeno un sistema di telecomunicazioni basato su FDD e uno basato su TDD.

III prova
TEMA N. 1 (area civile ambientale)

Con riferimento alledificio rappresentato in pianta, sia verificata una possibile nuova
destinazione duso a scelta del candidato individuando gli spazi necessari alle funzioni
ipotizzate, i servizi, i depositi, gli eventuali impianti ed i presidi pi opportuni per rendere
accessibile limmobile ai diversamente abili. E richiesta una sintetica esposizione della
logica progettuale dellintervento.
In alternativa il candidato sviluppi un nuovo progetto di un edificio in linea con un indice di
fabbricabilit di 4,8 mc/mq, altezza massima 9,60 ml e rapporto di copertura 50%,
localizzato in un lotto rettangolare di dimensione (40x20) ml. Sono richiesti i calcoli delle
superfici di progetto, la planimetria dellarea, la pianta tipo, i prospetti e le sezioni ritenute
significative.

TEMA N. 2 (area civile ambientale)


Il candidato definisca la composizione planimetrica ed altimetrica di una strada di tipo F partendo
dalla conoscenza dei vertici e delle isoipse riportati in allegato. In particolare, si richiede la
definizione della planimetria di tracciamento, del profilo longitudinale e delle sezioni trasversali
tipo.
(All. n. 1)

TEMA N. 3 (area civile ambientale)


Dato un edificio adibito alla categoria D2 di cui alla tabella 3.1.II del Cap.3 della NTC D.M. 2008,
lallievo dimensioni gli elementi portanti dellimpalcato (travi secondarie e travi primarie)
nellipotesi che la maglia regolare rappresentata in figura sia quella tipica di un edificio metallico
pendolare. Non richiesto il calcolo degli elementi controventanti.
Lallievo libero di scegliere tra un impalcato misto ed uno in acciaio.
(All. n. 2)
TEMA N. 4 (area industriale)
Il candidato rediga il progetto esecutivo dellimpianto elettrico a servizio dellunit immobiliare allegata.
(All. n. 3)

TEMA N. 5 (area industriale)


Una ditta operante nel settore del design di interni ha commissionato la progettazione di un tavolo
predisposto per 4+4 persone. La struttura deve essere realizzata in un unico materiale. Si richiede, in
funzione delle sollecitazioni previste, la progettazione di tutti i componenti caratterizzanti la struttura con
leventuale ausilio dei diagrammi riportati di seguito. Nel caso in cui si volesse avviare una soluzione in
serie del prodotto si individui una idonea tecnologia focalizzando lattenzione sulle possibili problematiche
di processo. (All. n. 4)

TEMA N. 6 (area industriale)


Data la sezione maestra di una nave, riportata in figura (All. n. 5), sono richieste le seguenti informazioni di
progetto:
1.
2.
3.
4.

Definire gli elementi costruttivi corrispondenti ai numeri riportati in figura,


Andamento del momento statico negli elementi della sezione sopra il doppio fondo,
Calcolo delle tensioni di taglio nel punto estremo superiore del ginocchio,
Impostare il procedimento per il calcolo delle tensioni di taglio nelle sezioni a maglia chiusa del
doppio fondo.

TEMA N. 7 (area informazione):


Unazienda intende creare un sistema informativo per la gestione dei suoi impiegati, i progetti in cui questi
sono coinvolti e le sedi di svolgimento dei progetti stessi. Il candidato immagini la struttura di

unapplicazione che risponda alle esigenze di massima dette e, dopo aver enunciato i requisiti funzionali su
cui un tale sistema si dovr basare, li rappresenti secondo le metodologie dellingegneria del software.
Successivamente, dopo aver individuato un aspetto della fase di progettazione del sistema a propria scelta,
lo approfondisca con maggiore dettaglio scegliendo un appropriato formalismo di rappresentazione.

TEMA N. 8 (area informazione):


E richiesto al candidato di:
1) Con riferimento al circuito illustrato in Figura 1 (All. n. 6), assumendo che lamplificatore operazionale
possa essere considerato ideale:
1a. determinare lespressione del guadagno di tensione circuito Av= Vo/Vs;
1b. determinare il valore di Av con R1 = 20 k, R2;
2) Con riferimento al circuito rappresentato in Figura 2 (All. n. 6), assumendo che lamplificatore
operazionale possa essere considerato ideale:
2a. determinare lespressione del guadagno di tensione del circuito Av=Vo/ Vs;
2b. determinare il valore di Av con R1 = 1 k, R2

TEMA N. 9 (area informazione):


Dopo aver discusso le diverse metodologie per la progettazione dei filtri digitali di tipo FIR e IIR, il
candidato, scelta una metodologia per ognuno dei due tipi di filtri (FIR e IIR), progetti un filtro digitale
passa-basso, che lavori alla frequenza di campionamento fc=12kHz, con frequenza di taglio a -3dB uguale a
f1=1kHz. Dopo aver calcolato la funzione di trasferimento dei filtri digitali ottenuti, confronti i risultati in
termini dei parametri prestazionali noti.