Sei sulla pagina 1di 80
» | v Aer ESE Ul] d De Eye trl x h r LIBRO DI ITALIANO PER STUDENT! STRANIERI te] cs IDEALE PER | CORSIST} DEI CENTRI EDA introduzione Facile Facile A2 prosegue il percorso iniziato con il primo volume, permettendo al corsista il completamento dell'acquisizione della lingua @ un livello elementare. Mantiene la stessa imposiazione del primo volume ma, ‘essendo rivolto a corsisti che hanno gia avuto un primo approccio con la lingua italiana, presenta contenuti ed ‘elementi grammatical pits impegnativ La prima unita ha una funzione “ponte’, che consente di verificare le acquisizioni pregresse e ripassare i contenuti essenziali del livello A1 ‘Ogni unita presenta situazioni comunicative con uno o pit testi iniziali, con esercizi di comprensione, produzione orale e scritta, centrati sugli apprendimenti da conseguire. ‘Segue una parte grammaticale, sintetica e sostanziosa, accompagnata da eserciz| strutturati che, gradualmente, aiutano a fissare gli apprendimenti. La parte dedicata al lessico presenta material pit elaborati e duttil, che si prestano ad approfondimenti in gruppo e forniscono elementi di conoscenza e orientamento nella vita e nella cultura italiana. In ogni unita ci sono “giochi’, intesi come attivita che permettono un coinvolgimento pit! attivo e dinamico del corsista e del gruppo. Pid volte si tratta di una canzone, poiché riteniamo sia uno strumento molto efficace per apprendimento di stuture grammaticali, aspetti culturall e modalta relazionall alinterno del gruppo. Sarebbe importante far ascoltare le canzoni per poter meglio cogliere e fissare i suoni della lingua. Le attivita proposte Possono comunque essere svolte anche senza l'ascolto. Le unita si concludono con “pensiet” di autor italiani, presentati senza commenti ed esercizi, come spunti per ulterior attivita e riflessioni. Al termine del volume ci sono alcuni “insert!” che riteniemo possano essere molto util agli studenti Facile Facile utilizza testi tratti da esperienze concrete e da materiali raccolti in enni di contatto quotidiano con gli stranieri. Facile Facile non ha la pretesa di essere un manuale 0 un corso completo, ma uno strumento pratico e diretto che aiuti sia l'insegnante che gli studenti, con particolare riferimento ai Centri Eda e alle assocazioni culturali e di volontariato. Il prezzo contenuto del volume @ uno degli aspetti significativi del progetto: consentire a tutti gli studenti di avere una guida sempice e ordinata, limitando il costo e la confusione delle fotocopie a cui molto spesso si fa ricorso. Ci auguriamo di “Facilitare” il vostro percorso. Sono graditi suggerimenti, commenti e segnalazioni al nostro indirizzo email: facile.eda@tiscali.it Gli autori autori Paolo Cassiani, maestro elementare dal 1983. Laureato in Pedagogia, insegna italiano agli stranieri nel CTP - Centro EDA di Pesaro dal 2001. Conduce laborator teatrali, scrive e viaggia appena pus. Laura Mattioli, |aureata in Lingue e Letterature Straniere, Master in “Didattica e promozione della lingua e cultu- ra italiana a stranieti”. Ha insegnato italiano all’estero, attualmente insegna spagnolo nelle scuole secondarie di primo grado e collabora con il CTP di Pesaro nell’insegnamento dell'italiano agli stranieri. Dedicato alla Preside Maria Ersilia Mancini, coordinatrice del CTP di Pesaro, ressato ha consentito la realizzazione di questo progetto, I maestro Stefano Danti, pilastro de! Centro Eda di Pesaro, ha contribuito in modo prezioso e significativo alla realizzazione di Facile Facile AZ cui contributo personale e disinte- Copyright © 2008 Nina S.., Pesaro. Tutt | dint sono riservat, Nessuna parte di questo volume pud essere riprodotta, memorizzata o tasmessa in alcuna forna e con alcun mezzo, elettronico, meccanico, video, in disco, in fotocopia 0 in altro modo, senza autorizzazione serita dell Editore, DNiNina S.r1.- Pesaro. info@ninaedizion it - ww.ninaedizioni it - Progetto grafico: seta - u u ¥ u Zremaz en IED a u j \ oa om CONTENUTI _ i questionario. . GRAMMATICA —Quelo che so enon so. Presente irregolare. Stare + gerundio... Passato prossimo i Articoli determinati Preposizioni semplici Preposizioni articolat \ \ \ Ritessico’ In Italia siamo pit: di 60 mili 2 Gioco | Paesi... GRAMMATICA Cosa c’é nel pacco?. j UNITA’ 4 * 4 u : i Ge: | G i » aun FACILE FACILE w u | h ‘CONTENUT! GRAMMATICA _ 11 fuluro semplice. 48 = c La particella Cl. 50 “3 LESSICO Agenzia vadgi, vacanze, offerte special 52 “ z Gioco Une canzone... ae if 8 CONTENUTI —_Cosa faresti?... {i ricongiungimento familiare di Aziz. 55 GRAMMATICA II condizionale presente. . 56 | LEssiCo WComUNe..ees ener 60 GIoco Une canzone. SS SE AOT ‘ 7 ' q hb CONTENUT! Me ha detto il medicc........ gers aes UW servizio Sanita. sseninesinensesennctnnins . 63 GRAMMATICA | pronomi dopri... etabaitic aio cl6d Vv LESSICO Guida peril servizio sanitario nazionale. : 69 GI0co Loimalationntaiansnciinanmc na mmamenacasp. 70 -_ \ ahaa "8 Se \ ASCOLTARE TRAMITE INSEGNANTE O CD Sisi sta realizzando una ricerca sugli stranieri in citta. E' un questionario di 10 domande; il primo intervistato & Carlos. Nome: Carlos Eta: 29 anni Nazionalita: peruviana CARLOS: Sono qui da 6 mesi e mezzo. CARLOS: Perché spero di trovare lavoro. CARLOS: Mio zio si @ trasferito qua tre anni fa, ha trovato lavoro e mi ha invi CARLOS: Sto lavorando poco; qualche volta distribuisco la pubblicita e a volte faccia le putizie con un‘impresa. CARLOS: Abito nell'appartamento di mio Zio, in periferia, in un palazzo di sei piani. CARLOS: Non so quanti metri é... Ci sono tre camere, cucina e bagno. Ci abitiamo in sei. CARLOS: Quando il tempo é bello, uso ta bicicletta; quando é freddo, prendo I'autobus. CARLOS: Abbastanza bene, perd mi manca molto il mio Paese. CARLOS: Mi piacciono la cucina italiana e le citta; non mi piace il fatto che la domenica ¢ tutto chiuso e non sappiamo dove andare. CARLOS: Vorrei stare qui un po' di anni, lavorare, guadagnare @ poi tornare in Per LA SCHEDA DI CARLOS Si chiame ha 2 E in Italia da ed é qui perché lavoro. Ha scelto questa citta perché si é trasferito qua tre anni fa e fo ha Ai momanto sta poco: la pubbiicita e fa con un'impresa. nell'appartamento di Zio, in un di sei piani. Nell'appartamento ci sono Per muoversi utilizza maggiormente ° quando é freddo. In Italia si trova perd gli manca il suo Gli aspetti positivi dellItalia sono ele , mentre quello negativo é il fatto che @ tutto Carlos vorrebbe e poi tornare in Peri unita 1 stranieri in citta isa IDI TU AL QU: Da quanto tempo é in Italia? NANG Perché ha deciso di venire in Italia? E perché ha Scelto proprio questa citta? Al momento sta lavorando, sta cercando lavoro o non cerca lavoro? * In che tipo di abitazione e in che zona sta vivendo? Quanto € grande la sua abitazione e in quante persone convivete? Che mezzi di trasporto utilizza abitualmente? Come si trova in Italia? Secondo Lei, quali sono gli aspetti positivi e negativi dell'Italia? Pensa di rimanere a vivere in Italia o di ritornare al suo Paese? 3. ADESSO FAI IL QUESTIONARIO AD UN TUO AMICO/A STRANIERO/A Da quanto tempo é in Italia? LOWE! Perché ha deciso di venire in Italia? E perché ha scelto proprio questa citta? Al momento sta lavorando, sta cercando lavoro o non cerca lavoro? / in che tipo di abitazione e in che zona sta vivendo? Quanto grande la sua abitazione e con quante persone convive? Che mezzi di trasporto utilizza abitualmente? Come si trova in Italia? Secondo lui/lei, quali sono gli aspetti positivi e negativi dell'Italia? Pensa di rimanere a vivere in Italia o di ritornare al suo Paese? ) A ML. ML AMIC. SI CHIAMA, » HA ANNI EDE’ FINIRE* Te} NISCO a UTE FINISCE | Ney) | MO — eS wi r a a ite}) Wo) ey L__DICONO | LORO cel LU) LE) el vol elegy FANNO | [eee FACCIO | ese FAL “Altri verbi “isc”: costruire, capire, pulire, preferire, spedire 5. COMPLETA CON IL VERBO a) lo sempre buongiorno al mio vicino di casa. b) Mia madre di non guardare troppo Ja televisione, perché male. ¢) Tu non mai quello che d) lo e Carmen un giro, vieni con 101? e) Olga di andare a casa sua, stasera. f) In questo negozio non si credito a nessuno. g)lo la doccia tutte le mattine. h) Voi sempre la verita? i) nonni__ una passeggiata nel parco con te foro badanti i) (Voi) sempre a mio fratello di non stare troppo al computer. Co Tea Veo a1) a} to non (capire) molto bene, puoi parlare pit: lentamente? b) Zaira (pulire) la casa tutte le mattine. ¢) In questo quartiere (costruire-loro) __ molte case nuove. d) Juan (spedire) ogni settimana dalla Spagna un pacco a sua mamma. e) (Finire-io) di lavorare e chiamo i miei amici. f) (Preferire-tu) un te 0 un caffe? g) Le mamme (proibire) ai figli di andare a letto tardi. hj (Capire-voi) sempre il contrario di quello che dico. i) Quando viaggiamo, (preferire) prendere i treno. J) La Caritas (distribuire i buoni pasto ogni mattina. ce stranieri in citta stare + gerun: PARTIRE fe) fe) sto leggendo fe) sto partendo uy a a evra MUAesy staleggendo MUNN Nel Nol elm _stiamo partendo el sel vol LORO LORO TKelSfeW stanno partendo i COMPSON STARE + GERUNDIO) a) Noi (‘are) un esercizio di grammatica b) Tu ( ) al telefono con un tuo amico. ¢) Mia madre (pulire) la casa a fondo. d)Tu e Giovanni (andare) a casa? e) lo e mia sorella ( ) un programma molto divertente. £) Emma ( ) una e-mail a suo marito. g) lo (vivere) in un appartamento molto piccolo. h)Tu (fare) troppi error! i) Cris e Carlos (bere) una birra al bar. i)( ) tempo! ®@ passato prossimo con avere con essere PARLARE VESTIRSI 10 ho pariato ‘sono andato/a 10 mi sono vestito/é Tu hai parlato Tu sei andato/a aU) fav yaa) ha parlato ean) @ andato/a ime ]y Aa) Nei abbiamo parlato Nei siamo andatile Nei ci siamo vestiti/e vol avete parlato vol siete andati/e Wel} [Kelso hanno pariato [Keel sono andatile LORO stranieri in citta Praca 8. COMPLETA CON|IL PASSATO PROSSIMO USANDO i a) La mia famiglia (abitare) in Cina malti anni. b) Sabato (ballare-noi) tutta la notte. ¢) Ho la pancia piena: (mangiare) troppo. d) Domenica pomeriggio Anna e Luca non (fare) niente di speciale. e) Mia sorella domenica (compiere) 18 anni. f) (Sentire-loro) alla radio le previsioni del tempo. g)(Compilare-tu) il modulo che ti ho richiesto? h) (Lavorare-voi) troppo, fate una pausa. 1) (Scrivere-tu) un libro molto interessante. J) (Vedere-noi) un bel film di Fellini. 9. COMPLETA CONIIL PASSATO PROSSIMO USANDO. a) Carlo (andare) a teatro a vedere un’opera lirica. b) Gli studenti (‘ornare) a scuola dopo tre mesi di vacanza. c) (Stare-tu) a Roma? d) (Nascere-io) il 20 marzo del 1959. e) Nel 1967 (morire) un grande uomo. £) Oggi (venire-noi) a scuola a piedi. g)! miei amici (partire) ieri 'altro da Bologna. h) Cosa avete fatto ieri sera? (Rimanere) acasa? i) (Crescere) Laura in una casa di campagna con tanti animali. J) (Uscire-voi) di casa molto presto! GOO) 1 Te =a WCeX0) Ia WSoy UROL =AsXeyceoy nV ToNtD AIA std =i) RR a) Questa mattina (svegliarsi-io) molto tardi. b) Quando I'insegnante é entrata, gli alunni (alzarsi) 2 c) Claudia (curarsi) molto bene e adesso sta meglio. d) (Vestirsi-tu) gia ? e) (Divertirsi-noi) alla tua festa! f) Ache ora (incontrarsi-vol) martedi? 4g)! miei genitori (sposarsi) nel 1974. h) Non (lavarsi-tu) bene, sei ancora tutto sporco! i) leri sera (addormentarsi-io) sul divano. j) Luca e Maria (salutarsi) questa mattina. PROMEMORIA PLURALE CHE COMINCIA CON S + consonante Z Lo NOME MASCHILE GN GLI TUTTE LE ALTRE LETTERE IL I A-E-1-0-U v eee TUTTE LE ALTRE LETTERE LA a 11. COMPLETA CON GLI ARTICOL! DETERMINATIVI SINGOLARI GIORNO AMICA OLIO SERA —_LAMICO SALE NOTTE b ZA ZUCCHERO POMERIGGIO Zi0 LIMONE ALBA ~___ | SIGNORE __'STRACCHINO TRAMONTO _| STRANIERO SALAME MATTINO ITALIA _ACQUA 12, COMPLETA CON GLI ARTICOL! DETERMINATIVI PLURAL! GIORNI AMICHE. LASAGNE SERE VAMICL ~__|GNOCCHI _NOTTI _ {Ze RAVIOLI ___|_ POMERIGGI (zi TORTELLINI ALBE | SIGNORI “SPAGHETTI TRAMONTI ____| STRANIERI UOVA ALBERI ITALIANI _ ASPARAGI @ preposizioni semplici DI A DA _ IN CON SU PER TRA F stranieri in citta ( unita 1 Ahmed @ arrivato___Italia__ 3 mesi_suo cugino. Ora abita qui,__un appartamento_ 30 metri quadrati. Vive __un amico che ha conosciuto__Marsiglia,_ Francia. II suo amico é tusso, viene __ Mosca. ___lui sta molto bene, ___ loro c’é una grande amicizia Ahmed @ arrivato qui___ poche cose: una magiia __lana, un paio____pantalonie un paio__ scarpe __ginnastica... ___ tasca aveva uno spazzolino___denti, le pasticche__il mal_ mare, una banconota__ 10 dollari. ___ pochi giorni ha iniziato___lavorare __un bar, vicino_ piazza Europa. ___due giorni prendera la sua prima paga. Vuole risparmiare un po’__ soldi_ comprare una bicicletta. teri sera ho incontrato__ via Rossi: era steso__ una panchina: quando mi ha visto si é alzato __ piedi, mi ha dato una pacca___una spalla e mi ha detto: sono contento__vederti,_ me Ahmed @ un ragazzo_ gamba preposizioni articolate Sono formate da preposizione semplice + articolo, che si uniscono e diventano una sola parola. Questo é il libro ( !’) insegnante . Questo é il libro dell’ insegnante DELLO DELLA DELL’ DEGL] DELLE ie in| auto: |Sautag PAu |) Gal | |Cacui faulie cy DAL ALLO DALLA DALL’ DAI DAGLI DALLE FEY vet Netto NELLA NEL NEI NEGLI NELLE FG sue suito sua su sui sui SuLLE Con le preposizioni CON - PER - TRA - FRA J'articolo non si unisce Tce, stranieri in citta 14. INSERISC! L‘ARTICOLO DETERMINATIVO CORRETTO VICINO AL NOME, POI SCRIVI LA PREPOSIZIONE ARTICOLATA, COME NEGLI ESEMPI Esempio: da+_il_ pomeriggio = _dal_pomeriggio da+... paesi .. paesi a amico. da +... specchio .. specchio di+ ... zucchero da +... | nonno .. honno di+ ... — stracci da maestra maestra Ee donne da ore di + agenzia da uffici di + soldi da+ ... — finestre di + vita da +... aereo = di + padre 15. INSERISCI L|ARTICOLO DETERMINATIVO CORRETTO VICINO AL NOME, PO! SCRIVI LA PREPOSIZIONE ARTICOLATA, COME NEGLI ESEMPI Esempio: a+_if mare = _al_ mare a + studenti studenti su + .... aereo = wn BereO su +... sedia a: 2. sedia in +... quaderni . quaderni a +... alunne me alunne a +... stazione . Stazione su +... porte =... pote ia +... 200 ess, Z00 in +... famiglie = ...., famiglie su + .... scogli .. Scogli in +... alberghi = ...... alberghi su + .... piede =... mano in +... camera ra camera a +... tavoli . tavoli a +... bar bar in +... piatto piatto su +... banchi =... banchi — in +... acqua =... acqua INSERISCI LARTICOLO DETERMINATIVO CORRETTO VICINO Al NOME, POI SCRIVI LA PREPOSIZIONE E L'ARTICOLO, COME NEGLI ESEMPI Esempio: con +_le_ scarpe = _con_le_scarpe per +... casa = wee COSA ita +... spazio = 2 spazio . occhiali = occhiali con . babbo fed < babbo figlie fra +... albero = albero borse per + .... amici = = amici righe fra + . figlie " + + con + .... borse + righe " + cespugli . cespugli Dee Mist escte(U a Mi eisai 1oKfr (ol te eo) VAT) efU SH Ko (0) VU tenet [ee o) Ve (UUM. Vlee [oy =f feay- ies Vo (of) Yes] T-1tse | Hy Ve loey Vere ae [THY Sono Tatiana vengo___Ucraina, sono in Italia 2011. Sono qui il mio fidanzato. Abitiamo appartamento suoi genitori, quinto piano di un grande palazzo. Tutte le mattine luiva ____ lavoro molto presto e mi lascia sempre fa colazione pronta tavolo. lo mi alzo calma, sistemo Ja casa e vado afarelaspesa__ Iper.” pome- riggio, 14 19, facciolasegretaria__ditta di mio suocero. La sera, dopo cena, siamo cosi stanchi che ci stendiamo divano e ci addormentiamo davanti televisione. 18. COMPLETA LE FRASI USANDO LE PREPOSIZIONI ARTICOLATE ME NELL ESEMPIO (di) Nor ho ancora conosciuto la moglie del tuo amico. (a) Giovanni ha regalato una rosa fidanzata. (da) Gigi Buffon é il calciatore pit amato italiani. (in) Ho fatto molti errori esercizio precedente. (su) — Abbiamo comprato un libro. cucina italiana. (di) La casa vicini é molto bella. (a) Hai visto Francesco stadio? (da) Sono partito albergo alle cinque. (in) Molte cose sono cambiate ultimi anni. (su) Per favore, mettete i quaderni banco. - Lo studio (di) lingua italiana é indispensabile per parlare (con) italiani. - (Su) giornali di oggi ci sono molti articoli che parlano (di) immigrati, - | consigli (di) amici sono molto importanti per trovare una risposta (a) problemi di tutti i giorni ed (a) tante difficolta (di) vita, = (In) esercizio devi completare le frasi scritte (da) insegnante. -Lasituazione (di)___stranieri in Italia é piuttosto difficile a causa (di) crisi. - Penso sempre (a) mia famiglia e (a) miei amici lontani. } 0 Secale Facile News. MERCOLEDI 29 APRILE2009__SCS~™S E2009. Le previsioni: ne! 2051 gli __—& im Italia siamo piu di 60 milioni: il record grazie al’immigrazione i Ny Diffus i dat deistet. Cinquant’anni fa, nel ‘59, eravamo 50 milion Decisive il conributo degli stranieri a migrati presenti in Italia saranno dieci milioni ROMA - La popolazione residente in Italia ha superato, grazie alla presenza degli stranieri, i 60 milioni. Lo riferisce I'istat (1), che ha reso noto il bilancio demografico (2) relativo a gennaio-novembre 2008 GLI IMMIGRATI - |i contributo detia popolazione straniera é fondamentale. Gli stranieri attuaimente sono circa 3.900.000 e gli immigrati (3) che hanno acquisito la cittadinanza (4) sono fra i 400 e i 500 mile. Si pud dire che degli attuali 60 milioni residenti (5) in Italia, quasi 4 milioni e mezzo sono immigrati. 1 NUMERI — Nel 1959 I'ltalia aveva raggiunto i 50 milioni di abitanti. Per i successivi 20 anni (1959-1979) aumento é stato legato alla crescita naturale, poi (dal 1980 ad oggi) dipende solo dalla componente migratoria (6). Nel 2008, rispetto al 2007, il numero dei residenti in Italia cresciuto dello 0,7% pan 2 398.387 unita Laumento si é concentrato al nord-est (+1,1%), al centro (+1%), al nord-ovest (+0,8%). LE PREVISIONI - Anche le previsioni del futuro legano la crescita della popolazione italiane @quella straniera Fra poco pit di 40 anni, nel 2051 si stima che la popolazione residente nella Penisola raggiungers i 61 milioni € 600 mila unita. Di questi, 10 milioni e 700 mila saranno stranieri Testo semplificato tratto da www.corriere it (29 aprile 2009) (1) ISTAT: Istituto Nazionale di Statistica, & un ente pubblico di ricerca. {2) DEMOGRAFICO: che riguarda la popolazione. (3) IMMIGRATI: persone che arrivano da un altro Paese. EMIGRATI: persone che lasciano il proprio Paese (4) CITTADINANZA: essere legalmente cittadino di un Paese. (5) RESIDENTI: le persone che risiedono, cioe abitano, in modo stabile e legale in un Paese. (6) COMPONENTE MIGRATORIA: gi immigrat. Ose IT PAEST jeri fe cose che ti verigeno in mente pensando 8 questi Paesi; confrontale camBeompagni | SagITALIAS cf Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: importanti! Nanni Moretti (regista), da “Patembella Rossa” LA MIA INFANZIA Era una fredda mattina invernale, le case! coperte di neve e le strade erano quasi de Una macchina correva verso l'ospedale, guidava come un pazzo e suonava il clacson: mia madre gridava: “ Fa’ presto, non ce la facelg Quella mattina sono nato io! Pesavo 3 chili, avevo un ciuffo di capelli ner em smettevo di piangere. Mi hanno chiamato David come il protagonista di una serie televisiva che piaceva tanto a mia mamma. La mia infanzia é stata molto bella; ero un bambino tranquillo, giocavo con tutti e sorridevo sempre. Andavo all'asila tutti i giorni, peré il fine settimana stavo sempre in campagna a casa dei nonni e mi divertivo tanto a giocare con gli animali: inseguivo le galline, curavo i pulcini e correvo sempre con il mio cane Italo. A sei anni ho iniziato la scuola. C’era una maestra molto simpatica e bella. Ci insegnava tante cose divertenti; insieme a lei giocavamo, cantavamo e ballavamo. Posso dire che la mia infanzia é stata davvero un bel periodo! 1. RISPOND! ALLE SEGUENT! DOMANDE In che stagione @ nato David? b) Quanto pesava appena nato? €)} — Perché fo hanno chiamato David? d) Com’era David da bambino? e) Dove passava il fine settimana? f) Com’era la maestra? 2. ADESSO RISPONDI TU ALLE SEGUENTI DOMANDE a) In che stagione sei nato? b) Quanto pesavi appena nato? c) Perché ti hanno chiamato cosi? d) Com’eri da bambino? e) Dove passavi il fine settimana? f ) Com’era la tua maestra? 3. COPIA TUTTI! VERBI EVIDENZIATI NEL TESTO E SCRIVI SOTTO L'INFINITO ERA ESSERE uando ero bambin Cir I MIEI GIOCHI ALINA: Tu che giochi facevi da bambino? LEO: Tanti, ma il mio preferito era Nascondino. Lo conosci? ALINA: Ma certo, tutti lo conoscono! Uno conta, mentre gli altri si nascondono, e poi li deve trovare. LEO: lo mi nascondevo cosi bene che non mi trovavano mai. E poi giocavo sempre con la palla o con i soldatini. ALINA: Non avevi le macchinine? LEO: Si, certo che le avevo, perd le perdevo sempre. E tu a cosa giocavi? ALINA: lo guardavo sempre i cartoni animati in TV. LEO: Anchiio li guardavo tutti i giorni, Lo vedevi mai Goldrake? ALINA: No, quello era troppo da maschi; io e le mie amiche guardavamo Candy Candy. LEO: Noi la odiavamo: piangeva sempre, era insopportabile! ALINA: Allora preferivi Tom e Jerry? LEO: Si, mi piacevano un sacco! ALIN lia madre diceva che la TV faceva male e che dovevo guardarla solo un’ora al giorno. LEO: E tu la ascoltavi? ALINA: Si, in fondo aveva ragione ... Spegnevo la tele e giocavo con le bambole, la corda ... LEO: Certo, i soliti giochi da femmine! 4. SCEGLI|LA RISPOSTA CORRETTA a) Alina conosceva Nascondino? O Si, lo conosceva OSi, la conosceva OSi, lo guardava in TV b) Leo aveva le macchinine? ONo, non le aveva ONo, non li aveva OSi, le aveva c) Quando Leo guardava i cartoni animati? © Li guardava tutti i giorni OLi guardava un'ora al giorno +) Lo guardava sempre d) Quando Alina guardava la tv? © La guardava tutti i giorni OLa guardava dalla nonna D La guardava pit di un’ora a giorno 5. RACCONTA CHE GIOCHI FACEVI DA BAMBINO E COSA GUARDAVI IN TV. 6. SCRIVI COME SI GIOCA A NASCONDINO NEL TUO PAESE quando ero bambino grammatica Vimperfetto IPERFETTO REGOLARE La costruzione dell'imperfetto 6 molto semplice: si tolgono le ultime due lettere dell'infinito (-RE) e si sostituiscono con le desinenze. ESEMPIO: PARLARE LEGGERE DORMIRE PRONOM) DESINENZE 41° GRUPPO 2° GRUPPO Kee) p0 110) ga LEGGERE eS LEGGEVO DORMIVO LEGGEVi DORMIVi aiid J LEN LEGGEVA DORMIV/ aoe PARLAVANMO LEGGEVAMO DORMIVAMO PARLAVATE LEGGEVATE DORMIVATE PARLAVANO LEGGEVANO DORMIVANO IMPERFETTO NON REGOLARE beaste)s [e111 [ass Lg Na =e BERE Piss Pea eure see Mum rss (-4er Anetta Ac Ree Nyt feeiO sed |i 1-2 EROS =e | -FACEVO, ERI FACEVI DICEVi ERA FACEVA ERAVAMO FACEVAMO BEVEVAMO DICEVAMO ERAVATE FACEVATE BEVEVATE DICEVATE ERANO FACEVANO BEVEVANO USO DEL TEMPO IMPERFETTO ll tempo imperfetto si usa: 1) nelle descrizioni di azioni, cose, persone e stati d’animo passati Era una fredda mattina invernale, le strade erano quasi deserte... .; una macchina corre’ La maestra era molto simpatica e bella: aveva i capelli lunghi e biondi 2) nelle azioni ripetute od abituali nel passato Andavo all’asilo tutti i giorni, perd passavo il fine settimana in campagna. Giocavo sempre con la palla 0 con i soldatini. 3) quando due o pitt azioni passate sono contemporanee Mio padre guidava come un pazzo e suonava il clacson mentre, mia madre grid Mentre mia nonna cucinava, io giocavo con gli animali verso l'ospedale. bin ido er DIFFERENZE TRA IMPERFETTO E PASSATO PROSSIMO IMPERFETTO Indica un‘azione continuata, ripetuta, non terminata: - Andavo all'asilo tutti | giomi. (azione ripetuta) Indica azioni continuate, avvenute contemporaneamente: ~ leri sera mentre preparavo la cena ascoltavo Ja radio a tutto volume e cantavo. (facevo tutto contemy Indica !'azione pit duratura che avviene mentre accade un’azione pill breve: - Camminayo (azione pit duratura) sulla spiaggia, quando ho visto una stella cadente. 7, COMPLETA CON LIMPERFETTO (descrizioni) La maestra (essere) | suoi occhi (essere) spesso ((ndossar forti e vivaci, i suoi vestiti (essere) guardare le sue mani che si (muovere) quello che la maestra mi (chiedere) a) Quando (io abitare) (piacere) quel treno che (passare) da casa al lavoro in poco tempo. b)ABuenos Aires (noluscirs) ci (incontrare) ¢) Mario da bambino non (guardar giro, (giocare) a calcio, (corere) bicicletta. Le bambine (giocare) le bamboie. d) Voi (vivere) in una metropoli; forse (stare) e) Tu (cercare) perché (venire) alta e magra, (avere) verdi e grandi. Lei si (vestire) latuta e le scarpe da ginnastica. Alei (piacere sempre molto colorati. A me (piacere) 8: COMPLETA CON WIMPERFETTO (azioni continuate, ripetute, non terminate) aMilano, (prendere) tutte le sere, (andare) a casa di amici: ci (ivertire) con la palla, (saltare). in una piccola citta, non (sapere) megtio prima. sempre di capire, ma in quel caso non (potere) da un modo di vivere troppo diverso. PASSATO PROSSIMO Indica un’azione momentanea, chiusa, finita: - Sono andato all’asilo per due anni. (azione conclusa) Indica azioni concluse, avvenute una dopo I'altra: ~ Jeri sera lio preparato la cena, dopo ho ascoltato la radio a tutto volume e poi ho cantato. (ho fatto una cosa dopo I’altra) Indica l'azione pid breve che accade mentre avviene un’azione piu duratura: - Camminavo sulla spiaggia, quando ho visto (azione pid breve) una stella cadente. Y capelli biondi e tunghi. in modo sportivo, icolor a capire 4 la metropolitana tutti igiorni, Mi sotto terra e mi (portare) sempre e mi (aiutare) aballare, (passeggiare) molto. la televisione, (stare) sempre in con gli amici, (andare) in lacorda, @ (vestire) cosa significava vivere capire, ice ando ero bambino 9. COMPLETA CON UIMPERFETTO (azioni contemporanee) a) leri, mentre io ti (pariare) , tu non mi (guardare) mai negli occhi e (fumare) nérvosamente: sicuramente mi (nascondere) quaicosa. b) In Ucraina i miei amici, quando (avere) tempo libero, si (inconirare) al Parco; mentre alcuni (preparare) da mangiare , altri (accendere) il fuoco ealtri (pensare) al bere. Juri si (occupare) sempre della musica. ¢) Quando voi (essere) in giro a divertirvi, noi (essere) moltc preoccupati, perché (essere) gi le tre di notte e non (noi sapere) che cosa (voi stare) facendo. Mocon teat oon einanaaumroers Ai piu durature) E PASSATO PROSSIMO (piu brevi) a) Mentre (io aspettare)__ Vautobus, (io vedere) un incidente. b) Mentre (tu fare) la doccia, il tuo cellulare (suonare) ¢) La luce (andare) via mentre (noi fare) la spesa. d) Mentre i miei amici (essere) in vacanza, i ladri (entrare) in casa e (rubare) , e) C’ (essere) una scossa di terremoto mentre (tu dormire) 4 f) (Voi incontrare) il vostro maestro mentre (andare) a casa. g) Mentre (noi preparare) la cena, voi (telefonare) per dire che (essere) in ritardo. 11. TRASFORMA DAL PRESENTE ALLIMPERFETTO Tutte le mattine mi alzo alle 7.30, mi lavo, mi vesto e faccio colazione. Poi esco di corsa, vado alla fermata dell'autobus e prendo il numero 73 che mi porta in centro. Arrivo in ufficio verso le 8.30 e lavoro tutto il giorno fino alle 19.30. Faccio un’ora di pausa pranzo dalle 13 alle 14. La sera tomo a casa ‘sempre dopo le ore 20 e molte volte sono cosi stanco che ceno rapidamente e vado subito a dormire. Lanno scorse, tutte le mattine mi alzavo alle 7.30, mi 12, TRASFORMA DAL PRESENTE ALLIMPERFETTO a) lofaccio sempre tardi. b) Noidiciamola verita. c) Voibevete troppo. d) Leiéin gran forma. e) Luidice troppe sciocchezze. £) Noifacciamoicompiti.. g) Loro non dicono quello che pensano. h) Tu non bevi quando devi guidare. uando ero bambino (unita2— PRONOMI PERSONAL! FORME ATONE FORME TONICHE SOGGETTO prima del verbo dopo il verbo v PIU’ USATE PER EVIDENZIARE IL PRONOME Noi Tl amiamo. Noi amiamo TE. Francesca LO aiuta. Francesca aiuta LUI. Mario LA ringrazia. Mario ringrazia LEI. Signora, LA saluto. Signora, saluto LE! Cee Il maestro Ci aspetta. Il maestro aspetta NOI. lo Vi odio. lo odio VOI. Tu LI conosci. Tu conosci LORO. Noi LE rispettiamo. Noi rispettiamo LORO. Mangj la pasta? 1. Si, la mangio. 2. Si, la mangio tutti i giorni 3. Si, ne mangio tanta. 4. Si, ne mangio un piatto al giorno. s Conosci questi ragazzi? 5. Si, li conosco. 6. Si, li conosco tutti. 7. Si, ne conosco tre. 8. Si, ne conosco molt. Normaimente, i pronomi di terza persona sono LO LA LI LE (esempi 4, 2, 5, 6). Invece, quando é indicata la quantita o il numero della cosa di cui parlo, si usa il pronome NE (esempi 3, 4, 7, 8). se indico la totalita, il tutto, della cosa di cui par lo, si usano i bo LALILE (esempio 6). 1 unita 2 ando ero bambi 1B RISPONDI UTILIZZANDO | PRONOMI DIRETTI SINGOLARI a) Mangi la pasta? Si, .__mangio. f) Vuoiun’aranciata? b) Mangi la pizza? g) Guardi il film? c) Bevi il latte? h) Chiami tua madre? d) Compri il pane? i) Aspetti tu Carlo? e) Prendi una brioche? 1) Cerchi lavoro? 14. RISPONDI UTILIZZANDO | PRONOMI DIRETTI PLURALI a) Mangi gli spaghetti? No, non __mangio. f) Fai gli esercizi? b) Comprite riviste? g) Pulisci le scale? ¢) ConoscigliU2? h) Ami gli animali? d) Dai lezioni private? i) Aiuti i tuoi amici? e) Dicevi le bugie? 1) Volevi le chiavi? 15. RISPOND! UTILIZZANDO | PRONOMI DIRE TT PLURAL! a) Tu michiami alle 8? Si____chiamo. __—‘f?)_ Ti posso aiutare? No,_non chiamo. g) Loro vi ascoltano? b) Voi ci invitate? h) Dottore, mi visita? c) Lei mi conosce? i) maestro vi aiuta? a) Tu ci awisi? 1) Mi accompagni tu? e) Tu mi ami? m) Tua madre ti capisce? 16: RISPOND! UTILIZZANDO IL PRONOME |= 0 | PRONOM! a) Quanto pane compri?. ikg f) Compri il giornale? b) Vuoi le fragole? g) Volevi una pizza? ¢) Conosci quelle bambine? h) AccompagniLuca? d) Sentivi | vicini? i) Mangi molta carne? un po" e) Quante chiavi hai? 1) Conosci i Beatles? 17. RISCRIVI LA FRASE SOSTITUENDO Al NOMI SOTTOLINEATI IL PRONOME CORRETTO a) Omar offre la cena a tutti. Omar la offre a tutti b) Voi non sapete la verita. c) Il proprietario paga tutte le bollette. d) lo leggo due libri al mese. e) — Compro due etti di prosciutto. f) — Vedevo Carlo ogni mattina alle 6. g) Guardi sempre i film di Verdone. qu Sacile Facile Tacile News EDI 7 OTTOBRE 2008 Oltre un terzo dei bambini della terza primaria @ sovrappeso o obeso Merendine, tv e poco sport: troppo grassi i bimbi italiani ROMA. In Italia pit diun milione di bambinitra gli8 e19 anni é sovrappeso Ri © obeso, pil di uno su tre. Troppe ore passate davanti alla tv, poco tempo < ps dedicato alle attivita fisiche e soprattutto abitudini alimentari squilibrate stanno provocando danni futuri alla salute dei ragazzi. E il risultato del'indagine "Okkio alla salute’, condotta nei mesi recenti nelle scuole italiane dal ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali. Pit dimille operatori hanno misurato peso e altezza di quasi 46 mila bambini della terza classe primaria di 2.610 scuole. Lindagine ha evidenziato come il 35,9% dei bambini analizzati sia sovrappeso o obeso, con grandi differenze da regione a regione e tra Sud e Nord Italia: la maglia nera va alla Campania, dove un piccolo studente su 2 (49%) presenta disturbi fisici legati a un'errata alimentazione. Seguono Molise, Calabria e Sicilia (42%), Basilicata e Puglia (39%) Una corretta proporzione peso-altezza si__rileva in Valle d'Aosta (23%), in Friuli-Venezia Giulia (25%), in Sardegna (26%) e in Piemonte (27%). Lindagine punta il dito sulle cattive abitudini alimentari, dovute alla negligenza dei genitori: dalle interviste @ emerso infatti che I'11% dei bambini non fa colazione la mattina, il 28% la fa in maniera non adeguata, 1'82% fa una merenda di meta mattina troppo abbondante (con snack ipercalorici e pieni di conservanti), il 23% non consuma quotidianamente frutta e verdura. Si aggiungono fa scarsa attivita fisica (solo 1 bambino su 10 svolge sport in modo adeguato per la propria eta), comportamenti sedentari (1 ragazzino su 4 guarda la tv per 4 ore o pill al giorno e 1 su 2 ha la televisione in camera), la sottovalutazione del problema da parte dei genitori e le responsabilita delle scuole (solo il 12% prevede la distribuzione di alimenti sani). Per i professori Carlo Cannetia e Giorgio Calabrese, due dei pid famosi nutrizionisti italiani, “bisogna rivedere quantita e qualita del'alimentazione e diminuire la sedentarieta fisica, riconsiderando anche le nostre abitudini: si dimostra affetto ai figli quando non gli si da cibo e si va a fare una passeggiata e- conclude - é meglio un libro della playstation”. Testo semplificato tratto da www.repubblica.it (7 ottobre 2008) Sr er NEO UNA CANZONE Osserva, se possibile ascolta, questa canzone e cerca di indovinare le parole mancanti. Le soluzioni le troverai nell'esercizio (Adriano Celentano) Tu non sai cosa ho fatto quel quando io la incontrai | in ho fatto il pagliaccio per mettermi in mostra agli occhi di lei, che con tutti i ragazzi all’infuori dime, perché, perché, perché, perché, io le : Lei mi amava, mi odiava, mi amava, mi , era contro di me. lo non ero ancora il suo e gia soffriva per me e per farmi ingelosire quella notte lungo il mare & venuta con te. L.] Mi guardava silenziosa, aspettava un si da me. Dal jetto io mi alzai e tutta la guardai sembrava un angelo. Mi ‘sul suo corpo, mi donava la sua bocca, mi : “sono tua”, ma di pietra io restai. Scrivi le risposte alle definizioni cercandole nel quadrato di lettere. 4) Il contrario ai “amava” OD I!LAVAERR 2) Non faceva sul serio S TiDTCNRSDEE A CLE RAN RIeAGZ-G 3) Simile a parlava 1 SCHEMING, A 4) {0 piaccio allimperfetto EPEELCIZ2Z R_U Veen 2 5) Dalle 7 alle 14 si dice buon 2 AA Dewees 0 AGSGIORNO 6) Una parola per dire: teneva forte forte v6) | Om RUN X Dae eee Al|PACEVOP ) Pud essere con sabbia o pietre OARELOMOL 8) Non pit bambino, ma non ancora adulto oan Rot N Greys Adesso puoi inserire le risposte nella canzone E solo la lingua che rende uguali. Uguale é chi sa esprimersi e intendere l'espressione altrui. Don Lorenzo Milani (sacerdote e educatore), da “Lettera ad una professoressa” ALL’UFFICIO POSTALE RAMANE: Buongiorno, devo spedire un pacco, come posso fare? IMPIEGATA: Dove deve spedirlo? RAMANE: In Sri Lanka. he IMPIEGATA: Ci sono due tipi di spedizioni: pub inviarlo con posta celere internazionale, che é pill veloce, ma pit costosa, oppure come pacco ordinario, pit lento, ma pid economico. RAMANE: Quanto costa? IMPIEGATA: Dipende dal peso. RAMANE: Non so... pud pesarlo Lei? IMPIEGATA: Si, ce I'ha qui? RAMANE: Si, in macchina... vado a prenderlo. RAMANE: Ne ho due IMPIEGATA: Va bene. Pud metterli sulla bilancia. Il primo pesa 9.8 ka. Se fa un pacco ordinario, spende 58,75 euro; con la posta celere spende 111,25 euro, ma arriva entro 5 giorni. RAMANE: Con il pacco ordinario quanti gioni ci vogliono? IMPIEGATA: Ci vuole circa un mese. RAMANE: Ah, costa tanto! Preferisco spedirlo nel modo pit economico. IMPIEGATA: Ok. L’altro vuole pesarlo? RAMANE: No, no, grazie! Oggi ne spedisco uno solo, l'altro lo mando il prossimo mese. IMPIEGATA: Va bene, questi sono i moduli. Deve compilarli in modo chiaro e consegnarli qui. RUNS Waluain Oso ove ne Krause ES Ramane deve spedire una lettera. \ F deve spedire un pacco, non una lettera. 1) Ramane deve spedire un pacco in Sri Lanka: 2) La posta celere internazionale é pit: economica. 3) Ramane é andata all'ufficio postale in bicicletta. 4) II primo pacco pesa 9,8 grammi. 5) Il pacco con posta celere arriva dopo § giorni. F F F po F F 6) II pacco ordinario é molto pit lento. F F <= 0s em < 7) Ramane spedisce il pacco con posta celere. EF venticingue pacchi e contatti RAMANE TORNA A CASA KUMAR: Hai spedito i pacchi? RAMANE: Si, ma non li ho spediti tutti, ne ho spedito solo uno, KUMAR: Perché altro non |’ hai mandato? RAMANE: No, ancora non I'ho chiamata, la chiamo pil tardi KUMAR: Ma le scarpe per mia sorella le hai messe nel pacco che hai spedito 0 nell'altro? RAMANE: Non ti preoccupare, le ho spedite! 2. RISPONDI a) Ramane ha spedito i due pacchi? b) Perché ne ha spedito uno solo? c) Ha avvisato la madre dell'arrivo del pacco? d) Ha speditole scarpe? OSSERVIAMO LA TABELLA E FORMULIAMO DOMANDE E RISPOSTE MAX 20 KG PACCO CELERE Sat Vo) NV N= "a Leen awl __ Sanaa 5-6 GIORNI pacchi e contatti LA TELEFONATA RAMANE: Mamma, sono Ramane. Come stai? MAMMA: Ramane, ma da dove mi telefoni, si sente benissimo. RAMANE: Ti telefono da casa con la scheda internazionale. Ti devo dire una cosa importante. MAMMA: Si, ci hai mandato i pacchi? i, vi ho spedito un pacco questa mattina. Quando ci arriva? Vi arriva entro un mese. Sono contenta, grazie. Tuo padre non c’é, gli volevi parlare? No, no, non importa. La sorella di Kumar c'é? No, non c’é. Le devi dire qualcosa? 2 Si, fe volevo dire che le ho mandato le scarpe. Oh, sara contentissima: le aspettava da tanto! Ma voi come state, tutto bene? RAMANE: Si, la nuova casa ci piace molto, anche se Kumar qui conosce poche persone e gli mancano i vecchi amici. MAMNA: Voi ci mancate tanto... RAMANE: Ok, mamma, il credito sta per finire. Ti ritelefono presto, promesso! MAMWA: Ti voglio tanto bene, un abbraccio a Kumar. a IE QUESTA MATTINA NCS) ao pacchi e contatti Ho mangiato il pane: I’ho mangiato (= lo ho mangiato). Ho mangiato ta pizza: I’ho mangiata (= la ho mangiata). Ho mangiato gli spaghetti: li ho mangiati. Ho mangiato le lasagne: le ho mangiate. Dopo i pronomi lo, la, li, le, P'ultima lettera del verbo al passato prossimo cambia: © (con il pronome io}, a (con il pronome /a), i (con il pronome li), e (con il pronome le). Quant libri in italiano hai letio? Ne ho letto uno. Ne ho letti due. Quante sigarette hai fumato? Ne ho fumata una. Ne ho fumate due. Anche dopo il pronome ne, ultima lettera del verbo al passato prossimo cambia: © (con nome masch. sing.), a (con nome femm. sing,), i (con nome masch, plur.), ¢ (con nome: femm. plur.). Ricorda che il pronome ne si usa quando sono indicati un numero o una quantit Es. Hai conosciuto Mara? No, non l'ho conosciuta__. a) Hai comprato il pane? No, b) Hai chiamato la zia? No, ¢) Hai fatto gli esercizi? No, d) Hai trovato le chiavi? No, e) Hai preso il caffe? Hai javato i pantaloni? No, __I’ho gia mangiato. Es. Vuoi mangiare il pesce? a) Bevi una birra? No, b) Devi prendere le chiavi? No, <}Vedi il film stasera? No, d) Devi comprare le scarpe? No, e) Vuoi pulire la casa? No, : f) Devi fare i compiti? No, : g) Vuoi teggere questi libri? No, pacchi e contatti 7. COMPLETA COME NELL'ESEMPIO Es. Vedere Marco -lo lho visto » lui non ____!’ha_visto a) Comprarele mele -lo » lei non b) — Portare i dolci -lo » lui non tc) Spedire ilpacco -lo » lei non d) — Aprire la porta -lo , lui non * ' Es. Fareladoccia - Voi __I'avetefatta?__ Si,__l'abbiamofatta__"_. a) Capireipronomi —- Voi Si, b) — Pagare I’affitto - Voi Si, c) — Scrivere le frasi - Voi Si, d) Dire la verita - Voi Si, 9. COMPLETA COME NELL’ESEMPIO po Ei F 's. LIBRI/ comprare /leggere -Loro___lihannocomprati__e__!i hannoletti a) PERE /lavare/mangiare = - Loro e b) PACCO /pesare/spedire - Loro e ¢) CASA/ sistemare /vendere - Loro e d) PANNI / lavare / stirare -Loro e 10. RISPONDI CON IL PASSATO PROSSIMO E | PRONOMI COME NELL'ESEMPIO, Es. Hai mai preso il treno? lo ____I’ho _preso ma lei __non I’ha mai presb_. a) Avete mai fatto la piadina? Lei , ma io b) Avete mai ascoltato gli U2? Noi . ma tui ) Ha mai bevuto la vodka? lo , ma lei d) Hai assaggiato gli gnocchi? Io , ma loro ) Avete conosciuto Giorgio? Lui __, ma_ noi £) Hai mai visto il Marocco? lo , ma voi Se PCOS AAO es ele el its Es. Quanti esercizi hai fatto? —Ne ho fatto uno __. ___Ne ho fatti due Ee a) Quante sigarette hai fumato? una. due. b) Quanti italiani hai conosciuto? uno. due. ¢) Quanti corsi hai frequentato? ) Quante canzoni avete ascoltato? e) Quante pagine ha letto Ivan? £) Quanti cioccolatini hai mangiato? pacchi e contatti ® i pronomi indiretti FORME ATONE E TONICHE PRONOMI PERSONALI FORME ATONE SOGGETTO AER 2) FORME TONICHE En EE UA nn en a FESS GN | SN See ad ea v PIU' USATE PER EVIDENZIARE IL PRONOME Chiara MI telefona. Chiara telefona A ME (proprio a me e non a un altro). La mamma TI wole bene. La mamma vuole bene A TE. Carlo GL scrive una email. Cario scrive una email A LUI ESEMPI lo LE canto una canzone. Jo canto A LEI una canzone. Signora, LE dico una cosa. Signora, dico una cosa A LEI Gino C! presta la machina. Gino presta A NOI la macchina. Loro VI fanno un regalo. Loro fanno un regalo A VOI. Voi GLI" dite di venire. Voi dite ALORO divenire. Voi dite LORO* di venire. Mi telefoni stasera o domani? a) Mimandiun smso una email? b) —Timanca il tuo Paese? ¢) Tipiace il corso d’ italiano? d) Quando mi rispondi? e) —_Tiserve un dizionario? f) Mipresti la macchina 0 la bici? ‘Tibastano i soldi? RISPONDI UTILIZZANDO | PRONOMI INDIRETTI SINGOLARI Es. Citelefoni stasera o domani? a) Cimandate una lettera o un fax? b) — Vimancano i vostri amici? ¢) _ Vipiacciono i tortellini? d) — Ciporti da mangiare o da bere? e) —Vipreparo un ta o un caffe? f) Cibasta un'ora per il test? 9) Viservono questi vestiti? Vi telefono stasera 14, RISPOND! UTILIZZANDO | PRONOMI INDIRETTI SINGOLARI B Es. Telefoni a tua madre? Si, _Je telefono . | a) Hairisposto al prof? — Si, a) Scrivi alla tua ragazza? Si, . | @) Hai telefonato a Mario? Si, b) Parli spesso alla zia? Si, . | f) Hai scritto a Maria? Si, c) Scrivevi al nonno? Si, . | g) Hai parlato al dottore? Si,__¥ 15. COMPLETA CON! PRONOMI INDIRETTI SINGOLARI a) E'ilcompleanno di Paolo, ho regalato un libro. Ha detto che __ @ piaciuto molto, b) Vado a trovare lanonna,___portouna rosa __faccio compagnia per un po’. c) Dottore, _ posso fare unadomanda? ___dispiace se ___ telefono a casa? d) Ho visto tuo fratello, ___ho spiegato tuttoe __ho chiesto scusa. e) E’ungrande amico,__ voglio molto bene e __ chiedo sempre consigli.. f) Pensa molto a sua madre, __telefona spesso e __ manda un pacco ogni mese. g) Signora, __ consiglio questo formaggio, ___ posso fare un buon prezzo. 16. RISCRIVI UTILIZZANDO LA FORMA ATONA DE! PRONOM! INDIRETTI Es. Hai detto a me una brutta parola. Mihai detto una brutta parla. a) Ha portato a noi un bel vestito. b) Ho restituito a voi tutti i soldi. c) Ho prestato loro dieci euro. d) Hanno dato a noi un difficile incarico. e) Aloro ho promesso questo lavoro. f) Abbiamo offerto a te questa possibilita. g) Chiedo a voi di aiutarmi. 7. RISPONDI UTILIZZANDO | PRONOM! INDIRETTI ATONI (questi verbi non cambiano) Es. Ate serve il dizionario? Si, snl gerve idgionarig a) Alui piace andare a scuola? b) Ame serve tutto questo denaro? ¢) Avoi manca il vostro paese? d) Alei piacciono gli gnocchi? e) Aloro va bene questo orario? f) Anoi bastano questi soldi per una casa? g) ALei, Signora, mancano i sui parenti? BEEFLLS pacchi e contatti Quando c’é un verbo all'infinito, i pronomi (“ne", diretti, indiretti, riflessivi...) si possono unire all'infinito. 2 Ho bisogno di vedervi. Penso di comprarne tre. : ESEMPIO ‘i 4 z E' importante spedirgli subito il pacco. leri sera non potevo alzarmi. * Con i verbi modali (potere, volere, dovere), i pronomi possono precedere il verbo 0 essere uniti all'infinito. Devono chiamarti. Ti devono chiamare. | ESEMPIO | Gli voglio parlare. ! Voglio pariargli. , Lo puoi aiutare? Puoi aiutarlo? Ne vuoi prendere uno? Vuoi prenderne uno? 18. TRASFORMA LE FRAS! iSite Ss} 1 eile) Es. Ho bisogno di chiamare te. Ho bisogno ai chiamarti a) Ha pensato di scrivere a lei. b) Noi speriamo di vedere voi. ¢) Loro credono di aiutare noi. d) E’ necessario chiamare loro. e) Bisogna telefonare a lui. f) Ho voglia di parlare a te. g) E’ importante ascoltare \ui. 19. UNISCI IL PRONOME ALL'INFINITO DEL VERBO Es. Ti possono aiutare. Possono aiutarti a) Mi vuoi telefonare? b) Non li devo accompagnare. ¢) Ne volete provare una? d) Ci possiamo incontrare dopo. e) Gli pud servire molto. f ) Mi voglio alzare presto. g) Ne devo comprare due. pacchi e contatti 20. METTI IL PRONOME PRIMA DEI VERBI Es. Vogliono regalarti un anello. _____Ti vegliono regalare un anello a) Possiamo accompagnarvi a casa. b) Devi chiamarla questa sera. c) Volevate comprarne molte? d)Non ho potuto telefonargli. e) Posso farLe i miei complimenti? )Deve aspettarci alla stazione. 9)Non possono svegliarsi alle 4. 21. METTI IL PRONOME PRIMA E DOPO | VERBI : Es. Devo chiamare subito Maria. ___1.a devo chiamare. Devo chiamaria,_"_ a) Voglio accompagnare voi. b) Puoi aiutare gli alunni. ¢) Volete mangiare una pizza? d) Voglio telefonare a te. e) Devi incontrare me. f)Possono parlare al nonno. g) Vogliono comprare le sigarette. 22. TRASFORMA DAL PRESENTE AL PASSATO. Es. Chiamo Francesca, la saluto @ le chiedo di incontrar He i it ele a) Carlos ordina un caffé, lo beve e va a pagarlo. b) Omar incontra Fatima, la accompagna a casa e le chiede di rivederia. c) Studiamo i pronomi, |i ripetiamo e proviamo a usarli. d) Preparate l'impasto, lo coprite e lo fate lievitare, e) Maria chiama Adrian, gli parla e cerca di convincerlo. f) La mamma ti lava, ti veste e cerca di addormentarti. g) Mi alzo, vi preparo la colazione e vengo a chiamarvi. unita 3 ) pacchi e contatti ie istruzioni PROVAA COMPILARE | SEGUENT! MODUL! Oy zcoe HMM zooow MIMI ° S paccocelere 3 ORDINARIO © paccocelere 3 CONTRASSEGNO QO] zoom LAMAN zesow MINIM 0 G paccocelere 3 saaene ‘1D paccocelere 3 ASSICURATO e CONTRASSEGNO oO Em WARE DSMARATO] WcASO D MANA PEROIN KG a [€ mi coNseona ° 9 Tdirizz0 ‘COSTO€. insio Spedizione & comenvie [iter teinnore dota CRONE oH j eee OF ao oranateane WTORTS CA TEADEORE iO inate. Enettore. ° eee PAGAMENTO CONTRASSEGNO 5 somos oF "ei pe nts ia ch. lo ° lo Posteitaliane © J iimttente assume ogni responsebilta diquanto dichiarato, aceetia/— Firma itonte Fevousen]| DAA } coprossamante le condizioni ripertate su retro cel lima copie, [Ai sonsi degi art. 1341 © 1342 cc. i mitente approva specificalamente ff Firma rittontS J lc dauscie ns. 3, 6, 7. 8 rportate su retro del ulima copia OSSCC0D0GD0000000 IIMUUIUIMN ALLE 129253278464 129253278494 Posteitatiane You Call! none cars aoe, — ESN Per chiamate internazionali e nazionali da qualunque telefono Come si usa 1. Gratalastrsca sottostante per scoprire i codice segreto 2 Ne Fasalie i Cees al eta 3. Comporre il numero gratuito 800 144 169, 4. Sequire le istruzioni della guida vocale 5. Compore il codoe segreto Gy 5207 8644 3265 SM = Comporre i numero telefonico desiderato preceduto dal prefisso nazionale o internzionale CATT ocaIN CHlaTLocaTna Semoun [Oo Viaaerea OAR. |Seeeitawreresswal Cl Assegno €... pote NOTE 1) MITTENTE: chi spedisce una lettera, un fax, un pacco. 2) DESTINATARIO: chi riceve una lettera, un fax, un pacco Peeouerooncd vOCO) COSA C'E NEL PACCO? Indovina che cosa c’é nef pacco di Ramane seguendo le indicazioni. a) Non é grande, é fragile, lo possono usare tutti, ¢ molto costoso se di marca, se uno ce I'ha si sente, di solito é in un contenitore di vetro. b) La usano pill le donne, pud essere di tutti colori, c’é grande e piccola, contiene cose, richiama fattenzione del ladro. c) _Inalcune culture li portano solo gli uomini, possono essere lunghi o corti, larghi o stretti, colorati o no. d) _ Disolito & marrone e dolce, al caldo si squaglia, pud essere una tavoletta, un barattolo, ma anche un uovo. e) — Sono sempre in copia, sono alte o basse, da uomo o da donna, possono essere classiche o sportive. Si formano due squadre (A e B). Ciascun giocatore pensa ad un oggetto da spedire. Inizia il primo giocatore della squadra A; ogni giocatore della squadra avversaria deve fargli una sola domanda per indovinare che oggetto vuole spedire e lui pud rispondere solo SI o NO. Finite le domande, se la squadra indovina l’oggetto, prende un punto, altrimenti zero punti. Poi si prosegue con il primo giocatore della squadra B, che rispondera alle domande della squadra Ae via di seguito. La liberta non é star sopra un albero / non é neanche il volo di un moscone / la liberta non é uno spazio libero / liberta é partecipazione. Giorgio Gaber (cantante e attore), da “La liberta” QD) La signora Maria insegna a Victoria, la sua vicina di casa colombiana, come sifanno gli gnocchi al raga. MARIA: Allora Victoria, qui ci sono tutti gli ingredienti che ci servono, io ti spiego il procedimento e tulo fai ke RIA: Va bene, sono pronta. MARIA: le patate, falle bollire con la buccia per 25 minuti e nel frattempo il sugo. Che sugo facciamo? MARIA: Beh, il pit tipico, il ragu! Fa’ un soffritto di cipolle e carote e, appena le vedi dorate, aggiungila carne macinata. Ci > anche due salsioce spezzettate, cosi viene pid saporito. Poi metto il pomodoro? MARIA: Aspetta, prima rosolare bene la came, poi pomodoro, sale e pepe.. Mi raccomando, asciugare troppo, 0 e ogni tanto e, se c’é bisogno, acqua Quanto deve cuocere? MARIA: anche un’ora, pitt cuoce e meglio é, ma ere il fuoco alto. Adesso agli gnocchi. V Scolo le patate? MARIA: Si, e ole. Poi fe sc bene con una forchetta e impasto. la farina e le uova, unisci le patate e fino ad ottenere un impasto morbido @ compatto. Ma la forma dello gnocco come si fa? MARIA: un po’ di pasta, fa’ un rotolino di circa 1 0 2 cm di diametro; taglia il rotolinoa tocchetti lunghi 2 0 3. cm, poi ti faccio vedere come dargli la forma con il dito. A: Ma quanto tempo devono bollire? MARIA: Quando vengono a galla, 1.02 minuti e poi . Attenta, ! 1. COMPLETA CON | VERBI MAI NTI GUARDANDOIL TEST Pp. le patate, f bollire con la buccia per 25 minuti. F. un soffritto di cipolle e carote, a. la carne macinata. L. rosolare bene la care, poi a pomodoro, sale pepe. Non f asciugare troppo, c em ogni tanto. L. anche un’ora, pi cuoce e meglio é. Non t il fuoco alto. P_ la farina e le uova, u. le patate e a fino ad ottenere un impasto morbido e compatio. P. un po' di pasta, f un rotolino di circa 102 cm di diametro; t il rotolino a tocchetti lunghi 2 0 3 cm. fa’ la cosa giusta Cunita 4 2. SCRIVI UNA RICETTA SEMPLICE DI UN PIATTO DEL TUO PAESE 3. SPIEGA AUN TUO COMPAGNO LA RICETTA CHE HAI SCRITTO NELLA CUCINA DI UN RISTORANTE II titolare del ristorante spiega al nuovo lavapiatti cosa deve fare in cucina. Togli gli avanzi dai piatti e buttali nella spazzatura, metti i piatti, le posate e i bicchieri nella lavastoviglie e non avviarla se non é piena. Le pentole, lavale a mano. Quando hai finito con le stoviglie, pulisci i fornelli e il piano di lavoro con il disinfettante. Spazza e porta fuori la spazzatura. Asciuga le pentole e sistemale. Metti a posto anche le posate, i piatti e i bicchieri. Non lasciare niente in giro. Da’ lo straccio in tutta la cucina. Per ultimo pulisci il lavandino. NELLA CAMERA D’ALBERGO Il titolare dell’albergo spiega alla nuova dipendente come pulire le camere. Spalanca le finestre, togli le lenzuola, le federe e gli asciugamani, sbatti i cuscini e i copriletto e mettili all'aria. Spolvera i mobili. Svuota i cestini e passa l'aspirapolvere in tutta la camera. Pulisci il bagno e disinfetta bene lavandino, doccia e sanitari. Fa’ i letti con la biancheria pulita, metti in bagno nuovi asciugamani, saponi, bagno-doccia, carta igienica. Da’ lo straccio dappertutto. Non dimenticare di controlare e pulire anche i balconi. oe fa’ la cosa giusta Oasys MSO) ed EDENTE UTILIZZAND! DELL IMPERATIVO Togliete gli avanzi dai piatti e nella spazzatura, ipiatti, le posate e i bicchieri nella lavastoviglie e non se non é piena. Le pentole, a mano. Quando avete finito con le stoviglie, i fornelli e il piano di lavoro con il disinfettante. e : fuori la spazzatura. le pentole e a posto anche le posate, i piatti e i bicchieri. Non niente in giro. lo straccio in tutta la cucina. Per ultimo. il lavandino. 5, TRASFORMA IL TESTO PRECEDENTE UTILIZZANDO LA FORMA \1e)) DELLIMPERATIVO Spalanchiamo____ le finestre, te lenzuola, le federe e gli ectenent i cuscini e i copriletto e all'aria. i mobili. aspirapolvere in tutta la camera. il bagno e bene lavandino, doccia e sanitari. i letti con la biancheria pulita, in bagno nuovi asciugamani, saponi, bagno-doccia, carta igienica. lo straccio dappertutto. Non di controllare e pulire anche i balconi. CRIVI LE RICHIESTE CHE RICEVI NELLA TUA GIORNATA DA UN TUO FAMILIARE compraiil pane”), O DAL TUO DATORE DI LAVORG (es. “rispondi al telefono”), O DAL TUO INSEGNANTE (es. ‘fa’ l’esercizio) fa’ la cosa giusta Cire grammatica ay elo) Limperativo si usa per esprimere un ordine, un comando, un invito (forte). Le forme dell’ imperativo sono uguali a quelle del tempo presente, con una sola il TU dei verbi del primo gruppo ( ARE) @ sempre in -A. SECONDO GRUPPO FORMA CON PARLARE PRENDERE PARTIRE FINIRE PARLA (tu) PRENDI (tu) PARTI (tu) FINISCI (tu) PARLIAMO (noi) PRENDIAMO (nai) PARTIAMO (noi) FINIAMO (noi) PARLATE (voi) PRENDETE (voi) PARTITE (voi) FINITE (voi) « Prendi le patate! Asciuga le pentole! BESET —*rerariamoiisugo! | ~—_Schiacoiamo bene le patate! : Pulite il bagno! : Disinfettate il lavandino! | seguenti verbi hanno una forma particolare con il TU: -ANDARE Va’ a fare la spesa! “DIRE Di’ la verital “DARE Da’ una mano! “FARE Fa’ presto! “STARE Sta’ zitto! "ATTENZIONE ad ESSERE e e AVERE: “ESSERE Sil (tu) gentile con tutti! Siate (voi) gentili con tutti! c *AVERE Abbi (tu) fiducia in me! Abbiate (voi) fiducia in me! limperativo negativo La forma negativa di NOI e VOI sifacon: NON + IMPERATIVO Parliamo (noi)! Non parliamo! Prendete (voi)! Non prendete! La forma negativa di TU sifacon: NON + INFINITO Parla (tu)! Non parlare! Prendi (tu)! Non prendere! fa’ la cosa giusta és. MANGIA MANGIAMO: MANGIATE ry SCRIVI B CANTIAMO Cc PULITE D LAVIAMO * E SPOLVERATE F SBATTI 6G DISINFETTIAMO- a) PORTARE- noi via questi rifiuti! b) PRENDERE Per favore, Ali la bottiglia dell’acqua! ) ASCOLTARE- tu bene queste parole! d) PULIRE Marta, mi raccomando, bene Ia cucina! e) TOGLIERE- voi gli avanzi dai piattit £) METTERE- noi a posto gli asciugamanil g) ASCIUGARE Carlos, i piatti con il panno pulito! +h) FINIRE Ragazze, tutte le faccende prima di pranzo! i) SMETTERE- voi di fare tutto questo chiasso! a) ESSERE - tu Nei momenti difficili della vita, forte! b) STARE -tu Zitto un attimo, parli sempre! c) ANDARE - tu Quando hai finito, a buttare la spazzatural d) AVERE — voi fiducia negli altri! e) DARE —tu Dopo aver spazzato______lo straccio! f) ESSERE — voi ‘sempre puntuali, mi raccomando! g) FARE — tu attenzione, questi bicchieri sono delicati! h) AVERE - tu Non puoi imparare tutto subito, pazienzal 1) DIRE -tu la verité: questo lavoro non ti piace per niente... DOC u ae ooh Mu tae uate uel sue a 5y-umne) Es.LAVARE lava con I'acqua calda, non __Jlavare _ con I'acqua fredda! ) a) TOGLIERE prima le posate, non prima i piatti! b) PRENDERE una cosa alla volta, non tutto insieme! c) USARE lo spazzolone grande, non la scopa piccola! d) INIZIARE pulire dai'ultimo piano, non dal primo! e) METTERE i tovaglioli di carta, non quelli di stoffa! f) DARE prima l'aspirapolvere, non ____ subito to straccio! g) FARE con calma, non tutto di corsa. h)DIRE cosa c'é che non va, non che va tutto bene! fa’ la cosa giusta ( unita 4 11. TRASFORMA LE FRAS! USANDO L'IMPERATIVO NEGATIVO Es. Aprile finestre! Non aprire le finest a) Stendiamo i panni fuori! b)Chiudi la porta! ¢) Fa’ lesercizio! d)Mettete qui i panni sporchit e) Disinfettiamo con questo detersivo! f) Andate a cambiare la biancheria! g)Di’ cosa hai fatto! h)Sta’ a sentire il titolare! i) Sbatti le coperte dalla finestral Vimperativo con i pronomi Quando c’é un verbo all'imperativo, i pronomi (diretti, indiretti, riflessivi...) si uniscono al verbo: Prendi la pentolal! ———> Prendila! Scoliamo gli gnocchi! —> Scoliamoli! Scrivete a Maria! ———> Scrivetele! Guarda te stesso! ——> Guardati! Non mettere il sale! ——> Non metterio! Non perdiamo il treno! —> Non perdiamolo! Non telefonate a Ivan! —> Non telefonategli! Non guardare te stesso! > Non guardarti! RICORDA: Quando sono indicati numeri e quantita si usa il pronome NE. Anche il pronome NE si unisce all'imperativo: Quante mele devo comprare? Comprane poche! Non comprarne tre chill Quanto vino ae. portare? Portane motto! Non portarne solo una bottiglia! ATTENZIONE: Con l'imperativo di questi verbi la prima lettera del pronome si raddoppia. ANDARE: Va’ a prendero Ie patate; valle a prendere! 1 DARE: Da’ questa ricetta a Irina; dalla a Irina! 1 1 DIRE: Di' al titolare cosa é successo; dillo al titolare! 1 FARE: Fa’ subito gli esercizi; falli subito! 1 STARE: _— Sta’a senti a sentire! 1 Prendilo: Prendi la forchetta! a) Porta i grissinil Porta le pentole! b) Pulisci le scale! Pulisci il bagno! c) Laviamo i piatti! Laviamo le sedie! d) Cambiamo il CD! Cambiamo la vite! e) Chiudete il frigo! Chiudete la porta! f) Bevete I'acqua! Bevete i succhi! unita 4 ) fa la cosa giusta Tem Sel Ot sisy WOT lene TnMlent Es. Guarda me} Guardami! Cura te stesso! Curati! | a) Invita noi! Scrivi a noi! b) Lava te stesso! Salva te stesso! ‘c) Ascolta me! Amate voi stessi! = d) Telefonaa me! Spiegate a noi! e) Guarda te stesso! Liberate voi stessi! f) Chiama me! Conoscete voi stessi! 14. RISPOND! CON L'IMPERATIVO UNITO AL PRONOME \\\|= © A QUELLI (= Es. Quante penne devo comprare? Comprane ___ quattro! A chi do le chiavi? Dalle a tua sorellal a) Quanta carne dobbiamo comprare? ua chilo! b) Achido il resto? a tuo padre! ¢) Quante auto prendiamo? tre o quattro! d) Achi posso dire un segreto? =a ame! e) Quanti posti prenoto? ‘otto! f) Cosa devo fare con gli ospiti? accomodare in salotto! g) Quanto sugo preparo? tanto! h) Mamma, posso andare a trovare John? a trovare! 15. TRASFORMA LE FRASI USANDO L'IMPERATIVO NEGATIVO Es. Prendilo! ___Non prenderjo!__ Guardatelo! _Non guardatelo! _ a) Comprala! Mangiateli! b) Scrivile! Parlategiit ¢) Puliscili! Bevetele! a d) Pariagli! Cambiatela! e) Chiudilo! Apriamolo! f) Ascoltamil Sediamocit a) Alzati! Telefoniamoglit h) Chiamacit Studiamole! fa’ la cosa giusta (unita 4 \lessico Cel esate elie Lia) LA CUCINA MEDITERRANEA if modello alimentare pit tradizionale dei paesi europe del bacino mediterraneo, ha avuto grande diffusione anche nel continente americano. Gli alimenti principali sono: pane, frutta, verdura, erbe aromatiche, cereali, olio doliva, pesce e vino (in quantita moderate). L'otio d’oliva ha un ruolo importante poiché é molto utilizzato e controbilancia l'eccesso di grassi animali. LA MACROBIOTICA La macrobiotica é un tipo di alimentazione che deriva dalla filosofia orientale e ha per obiettivo il mantenimento di una buona salute. Lalimentazione macrobiotica privilegia cereali, frutta, verdura e esclude (o limita) i prodotti di origine animale. Punti vendita e ristoranti macrobiotici sono molto diffusi in Italia. LA CUCINA ETNICA Negli ultimi anni in Italia si sono diffusi tanti punti di ristorazione e vendita di cibi di differenti culture. A fianco alie tradizionali pizzerie e paninoteche sono nati ristoranti di ogni nazionalita e sono sempre pill comuni kebab, falafel, involtini primavera, gelato fritto, tortillas, cous cous. IL BIOLOGICO Il termine “agricoltura biologica” indica tutte le attivita agricole che utilizzano solo sostanze naturali, cioé presenti in natura, escludendo I'uso di sostanze chimiche prodotte dall’uomo, nel pieno rispetto dell'ambiente e recuperando pratiche agricole tradizionali. 1 GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE (G.A.S.) E formato da persone che decidono di incontrarsi per acquistare insieme pro- dotti alimentari o di uso comure, all'ingrosso. La scelta dei prodotti e dei pro- duttori segue il principio della solidarieta: rispetto dell'uomo e dell'ambiente, priorita ai piccoli produttori locali e ai popoli del sud del mondo. Sono nati per proporre un modello di sviluppo ed economia alternativo a quello attuale. IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE E ur‘attivita commerciale basata sulla trasparenza, il rispetto e il dialogo, per sostenere una maggiore equita nel commercio internazionale. Offre migliori condizioni commerciali a produttori svantaggiati, soprattutto del sud del mon- do, garantendo i diritti dei lavoratori. In molte citta italiane sono presenti punti vendita equi e solidali che si chiamano “Bottega del Mondo” dove si possono acquistare prodotti alimentari, di artigianato e di abbigliamento. Cn NOCD UNA CANZONE _ Leggi queste frasi e, dalla prima all’ultima, inseriscile nella tabella giusta. Otterrai due parti della canzone “Teorema”. Frasi romantiche 1* PARTE Prendi una donna, dille che l’ami wae 2 SZ 1 Zz 3. tami | 4. scrivile canzoni d'amore / 5 mandale rose e poasie / 5 lascia che ti aspetti per ore / 7 dalle anche spremute di cuore; / 8 Ss non farti vivo e quando Ia chiami / 9 \ fallo come fosse un favore / falla sempre sentire importante, / fa sentire che é poco importante, / / dosa bene amore e crudelta, / a dalle il meglio, del meglio che hai / cerca di essere un tenero amante, / sii sempre presente, / |____ ma fuori dal letto nessuna pieta/ a risolvile i guai. + Frasi dure 2* PARTE Prendi uni /a male, 1 2. 3. 4. 5. 6. 7 Riordina queste frasi. Otterrai la terza parte della canzone. 3° PARTE Caro/no, /amico, ——————_—__——___-> 1. d'accorde / sono / non ———__————____--> 2 parli / ferito / da/ uomo S pezzo di pane / andata/ sen’ /lei ————_—> 4 hai resistito / non /e ty. ———-————————_—+ 5 \eggi/ in amore, / Non esistono ————————> 6. essere / che sei/ basta / quello, ———————> 7. del cuore / aperta / la porta / lascia ——————» 8 di te. / vedrai che / é gia in cerca / unadonna ——> 9 COCO UNA CANZONE Adesso leggi i! testo della canzone; se possibile, ascoltalo e sottolinea tutti gli imperativi uniti ai pronomi (nel testo ci sono 10 imperativi + pronomi). (M. Ferradini) Gr a Prendi una donna, dille che I’ami d scrivile canzoni d'amore mandale rose e poesie dalle anche spremute di cuore; falla sempre sentire importante, dalle il meglio del meglio che hai cerca di essere un tenero amante, sii sempre presente, risolvile i guai. E sta sicuro che ti lascera! Chi @ troppo amato amore non da, @ sta sicuro che ti lascera: chi meno ama é il piu forte si sa parli da uomo ferito Pazzo di pane, lei se n'é andata e tu non hai resistito. Non esistono leggi in amore, basta essere quello che sei, lascia aperta la porta del cuore vedrai che una donna 6 gd in cerca di te! No, caro amico, non sono d'accordo, Senza l’amore un uomo che cos'é? Su questo sarai d'accordo con me Senza l'amore un uomo che cos'é? E questa l'unica legge che c'é PEE a d Prendi una donna, trattala male, lascia che ti aspetti per ore, non farti vivo e quando la chiami fallo come fosse un favore; fa sentire che é poco importante, dosa bene amore e crudelta, cerca di essere un tenero amante i ma fuori dal letto nessuna pieta. E allora si, vedrai che t'amera! Chi é meno amato piu amore ti da, e allora si vedrai che t'amera: chi meno ama é il piu forte si sa. Dopo aver compreso il testo con Vaiuto dell’insegnante, discuti con i tuoi compagni e spiega con quale parte della canzone sei pil d’accordo. =) Un essere umano che si adegua, che stbisce, che si fa comandare, non @ un essere umano. Oriana Fallaci (scrittrice), da “Vita” Maestro: Che cosa farete in queste feste? n: lo non faré niente di particolare, anzi lavoreré piti del solito. \lristorante sara aperto tutti i giorni, non avrd neanche un giorno libero. lo finalmente tornerd al mio paese, rivedré mia madre, i Parenti e gli amici. Sono tre anni che non |i vedo. ¥ Maestro: Come andrai in Moldavia? J André in pullman, ho gia comprato il biglietto. II viaggio sara un po' lungo, ma ¢ il modo pitt economico per tornare a casa, lo visiterd Roma con il mio fidanzato: é da tanto che volevo andarci. Staremo a casa di amici per una settimana. Non vedo I’ora! Alli: Rimarrd a casa: verranno i miei cugini dalla Francia, avremo tante cose da raccontarci. Faremo anche una grande festa con tanta musica, danze africane, piatttipici del Senegal. Se qualcuno vuole venire.... Maestro: Se saré libero ci verré di sicuro. E voi, Yerlan e Lara, tornerete al vostro paese o resterete qua? Yerlan: Stiamo preparando un concerto, non potremo muoverci fino alla fine del mese. ‘Se non avremo le prove, potremo venire alla festa di Ali. Maestro: E tu, Peter, che fai sempre tante cose interessanti, dove sarai? Peter: Boh! Chi vivra vedra! 1. METTI UNA CROCE DI FIANCO ALLE FRASI PRESENT! NEL TESTO V/s O Chen dormira tutto il giorno e finalmente si riposera. 1 Wvanna passer le vacanze con i suoi familiar 1 Il viaggio in pullman per la Moldavia durera 18 ore. 1D I cugini francesi verranno a trovare Ali. 0 Fernanda visitera gli amici a Roma. 0 Peter andra alla festa con musica, danze e piatti tipici del Senegal. 0 Yerlan e Lara andranno a un concerto. 0 II maestro incontrera Peter durante le vacanze. 2. SCRIVI COSA FARANNO GLI STUDENT! NELLE PROSSIME VACANZE. i Chen Ivanna Femanda Ali Yerlan e Lara Peter EUS Uo ie Un uate ae coon IAmOn nem ASsiay 2 & IN VIAGGIO Mamadou e Limamu devono andare all’'ambasciata a Roma e hanno bisogno di un albergo in cui pernottare. Un loro amico gli da il numero di una pensione economica. Signora Stella: Buongiorno, Pensione “Stella", desidera? Mamadou: Devo prenotare una stanza per una notte. Signora Stella: Per quante persone? Mamadou: Saremo in due, io e un mio amico. Signora Stella: Quando arriverete? Mamadou: Mercoledi sera verso le 22, se il treno non avra ritardo. Signora Stella: Per la notte tra mercoledi e giovedi é rimasta solo una camera matrimoniale con bagno in comune. Va bene per voi? Mamadou: Cioé con un letto unico? Signora Stella: Si, c’é un letto matrimoniale grande e il bagno é nel corridoio in comune con altre tre camere. Mamadou: Ma quanto costa la notte? Signora Stella: Sono 38 euro, esclusa la colazione. Mamadou: 38 a testa o in due? Signora Stella: |! prezzo totale ¢ 38 euro. Mamadou: Allora va bene anche la matrimoniale. Cosa devo fare per riservarla? ‘Signora Stella: Mi lascia il nome e un numero di telefono. lo le tengo la camera fino alle ore 16; se non si presenta, la prenotazione decade. Mamadou: Ehm... devo controllare |'orario dei treni... Non so se potrd arrivare cosi presto... La richiamero pit tardi... Signora Stella: Va bene. Come preferisce, noi siamo qua 4, RISPONDI ALLE eV ao) a) Come si chiama la pensione? b) Perché Mamadou e Limamu devono andare a Roma? ¢) Con che mezzo andranno a Roma? d) Quanti letti ci sono nella camera disponibile? ) Quanto costa la camera a persona? f) Fino a che ora é valida la prenotazione? 5. DEVI PRENOTARE UNA CAMERA PER DUE PERSONE PER IL PROSSIMO FINE SETTIMANA. COMPLETA IL DIALOGO Albergatore: Buongioro, Hotel Belvedere. Albergatore: in che cosa posso esserLe utile? Albergatore: Per che giorno e per quante persone vuole prenotare la camera? Albergatore:: Abbiamo una matrimoniale con bagno in camera e una doppia con bagno nel corridoio, qualle preferisoe? Albergatore: La matrimoniale costa 60 € a notte, la doppia 48 €. Quale prenota? Albergatore: Per la prenotazione deve inviare un acconto di 20 € con bonifico 0 con carta di credito. Tc Reick tli ile) IL FUTURO REGOLARE , Per costruire il futuro semplice si toglie |'ultima lettera dell'infinito (-E) e si aggiungono le desinenze. PARLAI LEGGERK DORMII Perd attenzione al primo gruppo (ARE): cambia la vocale A con la vocale E Quindi: PARLER‘... LEGGER-... DORMIR‘... PRONOMI DESINENZE 1° GRUPPO. 2° GRUPPO 3° GRUPPO PARLARE LEGGERE pes r= LEGGERAI DORMIRAI [ LEGGERA | PARLEREMO LEGGEREMO DORMIREMO PARLERETE LEGGERETE DORMIRETE, PARLERANNO LEGGERANNO DORMIRANNO FUTURO NON REGOLARE Nei seguenti verbi c’é la vocale A prima delle desinenze: Sais Dy [ESSDARO = 1] STARAI STARA DARA SAREMO. STAREMO DAREMO SARANNO STARANNO DARANNO | seguenti verbi perdono la E prima della R: andare io anderd —_ io andr, andrai, andra, andremo, andrete, andranno. avere jo averd io avrd, avrai, avra, avremo, avrete, avranno. cadere jocadsrd —_io cadré, cadrai, cadra, cadremo, cadrete, cadranno. dovere iodovard —_ io dovré, dovrai, dovra,dovremo, dovrete, devranno. potere io potard —_io potrd, potrai, potra, potremo, potrete, potranno. sapere iosapsrd io saprd, saprai, sapra, sapremo, saprete, sapranno. vedere io vedsrd —_io vedr6, vedrai, vedra, vedremo, vedrete, vedranno. vivere io vivero io vivro, vivrai, vivra, vivremo, vivrete, vivranno. I seguenti verbi perdono la E prima della R e prendono la doppia RR: rimanere_ io rimarré, rimarrai, rimarra, rimarremo, rimarrete, rimarranno. tenere io terrd, terrai, terra, terremo, terrete, terranno. volere —_io vorrd, vorrai, vorra, vorremo, vorrete, vorranno. vel io verrd, verrai, verra, verremo, verrete, verranno. bere lo berrd, berrai, berra, berremo, berrete, berranno. 48 - Il mese prossimo cambieré casa. - Il prossimo Natale torneré nel mio paese. - Domani ti telefonerd alle nove e mezzo. - Scusa, sai che ore sono? Mi dispiace, non ho l’orologio; saranno le undici. - Perché oggi Luigi non é venuto a scuola? Non lo so, stara male. - Didove é quella ragazza con la pelle nera? Non so, sara africana. Adesempio: — - Domani sera andiamo al cinema (presente, lingua parlata). Alposto di: - Domani sera andremo al cinema (futuro, lingua corretta). 6. COMPLETA CON IL FUTURO (VERBI REGOLARI DEL PRIMO GRUPPO) a) PARLARE Domani io con il mio padrone di casa. b)REGALARE Per il compleanno i miei genitori mi un cellulare. c) FUMARE ‘Abbiamo deciso che da domani non pid. @)ARRIVARE I treno da Roma con 50 minuti di ritardo. e) ASPETTARE Alberto mi davanti alla stazione. f) GUARDARE Stasera voi un film a casa o al cinema? g) TORNARE Tu quando nel tuo paese? 7. COMPLETA CON IL FUTURO (VERBI REGOLARI DEL SECONDO E TERZO GRUPPO} a) USCIRE ‘Stasera Irina con un ragazzo italiano. b)DORMIRE Domenica io fino a mezzogiorno. ¢) TOGLIERE Lunedi il dentista mi il dente del giudizio. d) SPENDERE Per riscaldare tutta la casa voi un sacco di soldi. e) SENTIRE Non pensochetu____————sd'a mia mancanza. f )FINIRE Glioperai______——_—quessto lavoro tra un mese. g) PRENDERE Noi ie ferie nel mese di agosto. 8. COMPLETA CON IL FUTURO (VERBI NON REGOLARI CON LA VOCALE /\) a) DARE Lufficio anagrafe ti tutte le informazioni utili. b)FARE Nartedi prossimo gli insegnanti ‘sciopero. ¢) STARE ‘Sono molto stanco, penso che questa sera acasa. d) ESSERE Domani a quest’ora tu a Roma. e) STARE Ho paura che voi male, dopo questa abbuffata. f)FARE Mia madre domenica prossima____—————__—a pasta in casa. 9) ESSERE Quando tu in Cile, la tua vita migliore. 9. RISPOND! ALLE DOMANDE CON IL RO (VERB! NON REGOLARI) a) Quando andrai in ferie? in ferie il prossimo mese. b) Quanti giomi avrete di ferie? tre settimane di ferie. c) Dovré venire con te a Bologna? Penso proprio che venire con me. d) Quando potra tornare a casa? tomnare a casa fra un mesetto. e) Quando sapremo la risposta? = _ __ la risposta tra una settimana. £) Quando vedranno i loro figli? Li molto presto. g) i tuoi figli vivranno qui? Si, credo che qui. 10. RISPOND! ALLE DOMANDE CON {L FUTURO (VERBI NON REGOLARI CON DU a) Anche domani berrai tanto? No, penso che non piu. b)Ache ora verranno i tuoi amici? Credo che verso le dieci. c) Verra anche tua sorella? No, non sta bene, lei non d) Dove terrete tutte queste piante? Le sul balcone. e) Potrd venire quando vorro? Si, venire quando ) Pensi che [ui vorra trasferirsi? © Nonsose __ , ma credo che Jo fara. g) Sarai contento se rimarremo? _—_ Certo, se voi io saré felice. 41. COMPLETA CON IL FUTURO (UTILIZZATO PER ESPRIMERE DUBBI O IPOTES)) [9 a) Sai che ore sono? Non so, pit o meno le dieci b) Quanti anni ha i! professore? Boh! quarant’anni. c) Quanti abitanti ci sono in Italia? Non so di preciso... circa 60 milioni. d) Per te quanto costa quel telefono? Non ho idea, almeno 200 euro. e) Ma quanto pesa [a tua valigia? Penso che una ventina di chili. f)Di dove é quel ragazzo tanto bello? Boh! senegalese, 0 forse nigeriano. g) Secondo te, lei cosa pensa di me? Di sicuro non che sei un genio. EM ey- laterite | Abbiamo gia incontrato it pronome Cl, e abbiamo visto che pud essere riflessivo (noi ci laviamo = noi /aviamo noi, noi stessi), diretto (Jui ci quarda = lui guarda noi), indiretto (Jui ci telefona = lui telefona anoi). La particella Cl ha anche altri significat) e usi. Vediamo i pit importanti. 1) Cl = QUI, IN QUESTO POSTO Usato soprattutto con il verbo essere e i verbi di movimento: andare, vertire, fornare... e di stato: ‘stare, rimanere. Es. Prima c’é una geiateria, poi ci sono due bar. Oggi non ci posso andare, ci andré sicuramente domani. 2) Cl=A QUESTA COSA (0 anche in questa cosa, su questa cosa) Es. Non #i preoccupare, ci penso io. ci penso io = penso io a questa cosa. a particella ci, nel significat 1 e 2, pud essere unita all'infinitoe 1 all’imperativo dei verbi, come il pronome ci 1) Es: Loro non vogliono andarci, andateci voi! No, vacci tu! i 2) _ Es: Non ho tempo di pensarci, pensaci tul _ 12. TRI ORMA LE FRAS! UTILIZZANDO. Es. lo non credo in questa cosa. a) Lui non pud venire in questo posto. b) Quisi sta bene, torniamo in questo posto! c) lo vengo ogni domenica in questo locale. d) Mario non va mai in quel luogo. e) Avete bisogno di riflettere su queste cose. ) Non fare finta di niente, pensa a questo! g) Non vogliono rimanere in questo luogo. h) Andate voi in quel posto! 13. TRASFORMA LE FRASI UTILIZZANDO LA FORMA Es. Per cuocere gli gnocchi occorrono pochi minut. Per cuocere gli gnocchi_________ci vogliono pochi minut, == == a) Per arrivare al mare occorre un’oretta. Per arrivare al mare b) Per quidare il motorino é necessario il patentino. Per guidare il motorino c) Per comprare una casa come quella servono 300.000 euro. Per comprare una casa come quella d) Per imparare una lingua serve molta pazienza. Per imparare una lingua @) Per trovare un lavoro regolare serve il permesso di soggiorno. Per trovare un lavoro regolare f) In queste situazioni occorre molta calma. In queste situazioni agenzia viagg fe) Pele arse aR ltt) Trattamento pensione completa’ con bevande Partenze del 14,21 Giugno; Voli da Milano Assicurazione obbligatoria € 80; Oneri? € 56,20 Council Tax € 2. SUPER TARIFFA PROMOZIONALE* PER CONQUISTARE LA SARDEGNA! Sardegna: alla tua auto dedichiamo la tariffa pil economical Livorno-Golfo Aranci a partire da 38 € per 2 adult, 2 bambini e 1 auto tutto incluso, solo andata. Tutto I'anno, su tutte le linee. LISTINO PREZZI CAMERA BASSA ALTA STAGIONE | STAGIONE DOPPIA" €70 €75 TRIPLA® €85 €95 SINGOLA'? €35 €40 BASSA STAGIONE Dal 01/01 al 30/06 e dal 15/09 al 30/11 esclusi periodi menzionati in alta stagione ALTA STAGIONE Dal 10/04 al 13/04; dal 24/04 al 04/05; dal 29/05 al 03/06; dal 30/06 al 15/09 NOTE 1 Pensione completa: colazione, pranzo e cena inclusi 2 Oneri: Tasse aggiuntive 3 Offerta soggetta a variazioni secondo disponibilita lofferta dipende dalla disponibilita del!'albergo 4 Tariffa promozionale: prezzo in offerta 5 Cambi data: cambiare il giorno di viaggio 6 Rimborsi: riavere i soldi de! biglietto - Paradise Special Club Beach (Bayahibe) Council Tax € 2 Assicurazione obbligatoria € 60; Offerta soggetta a variazioni secondo disponibilité? SANTO DOMINGO Trattamento ail inclusive Partenze di Giugno; Voli da Milano j Sistemazione garantita presso: - Paradise Golf & Casino 4* (Punta Cana), Oneri €106. eRe ees Pearce ei} Come rea} Ger ee ee Pee cd et tees ar nen a — Sabato 5 Posti in promozione a € 59 Ter * Non sono consentiti cambi data’ e rimborsi’ Steere hee Me oma ea fel Melee Rs ese mee Ree Be ec eeu} cence ager ees) ee ee etieeea eel Eres et Rec Pea aussie 7 Titoli di viaggio: i bigliett 8 Disponibilita dei post: quanti posti ci sono liberi 9 Corsa semplice: solo andata 10 bordo dell'autobus: sull’autobus 11 Camera doppia: due letti singoli 0 un letto matrimoniale 12.Camera tripla: tre letti singoli o un matrimoniale e un singolo 13 Camera singola: un solo letto (@CO una canzone Leggi e, se puoi, ascolta la canzone e prova a capire di cosa parla. (J. Feliciano) Paese mio che stai sulla collina disteso come un vecchio addormentato la noia l'abbandono il niente son la tua malattia paese mio ti lascio e vado via che sara che sara che sara che sara della mia vita chi lo sa 80 far tutto 0 forse niente da domanisi vedra e sara sara quel che sara Gli amici miei son quasi tutti via e glialtri partiranno dopo me peceato perché stavo bene in loro compagnia ma tutto passa tutto se ne va che sara che sara che sara che sara della mia vita chi lo sa con me porto la chitarra se la notie piangero una nenia di paese suonerd amore mio ti bacio sulla bocca che fu la fonte del mio primo amore tido 'appuntamento come e quando non lo so ma so soltanto che ritornerd Che sara: Scrivi di fianco a ogni parte della canzone la frase pit giusta tra le seguenti: a) II mio paese non offre niente e me ne vado. b) Sono annoiato e ammalato e me ne vado. c) Non so quello che potré fare nella vita. d) So fare tutto e non mi manca niente. e) Tutti gli amici se ne vanno dal paese. f )La mia compagnia é rimasta nel paese. g) Quando saré triste canterd le canzoni del paese. h)La notte piangerd sempre. i )Non so quando rivedra il mio amore. 1)Se ritorneré dard un appuntamento al mio amore. Sottolinea le frasi dell’esercizio 15 che piu rispecchiano Ia tua esperienza. Se c’é una strada sotto il mare / prima 0 poi ci trovera, ‘Se non c’é strada dentro al cuore degli altri / prima 0 poi si traccera Ivano Fossati (cantante e autore), da “Mio fratello che guardi il mondo” Yukiko e Abel hanno appena visto un gioco televisivo dove un concorrente ha vinto 150mila euro: ABEL: Beato lui! Sarebbe bello vincere cosi tanti soldi... Tu cosa faresti con 150.000 euro? ABEL: Ah, io farei tante cose... Prima di tutto comprerei una casa nel mio Paese e poi viaggerei almeno un anno intero. E dove andresti? ABEL: Non so, mi piacerebbe girare tutta I'Europa, e anche gli Stati Uniti, E tu, cosa faresti? lo non potrei comprarmi una casa a Tokio, costa troppo. Penso che smetterei di lavorare e mi dedicherei allo studio. ABEL: Resteresti in Italia o torneresti nel tuo Paese? Non saprei. ll mio ragazzo sicuramente vorrebbe tornare in Giappone: io, invece, preferirei restare in Europa, magari in Spagna. ABEL: lo tornerei in Argentina e aprirei un bar a Buenos Aires. ‘Ma con 150.000 euro riusciresti a fare tutte queste cose? ABEL: In Argentina si, la il costo della vita é molto pi basso, non 6 come qui in Europa. 4. LE SEGUENTI FRASI NON SONO ESATTE: RISCRIVILE CORRE TTAMENTE Es, Abel comprerebbe una casa Abel comprerebbe una casa in Argentina. Brasile. a) Yukiko smetterebbe distudiare, b) Abel comprerebbe tutta 'Europae anche gli Stati Uniti, ) Yukiko preferirebbe tornare in Giappone. 4) Yukiko potrebbe comprare unacasaa Tokio. — ©) Abel vorrebbe aprire un ristorante in Spagna. f) In Argentina il costo della vita é pitt alto che in Italia. 9) I! ragazzo di Yukiko sitrasferirebbe in Argentina, + 2. SCRIVI COSA FARESTI TU CON 150.000 EURO YU Mec Reon costa skoon Me etintea ocak) C) Aziz va all’Ufficio Stranieri per chiedere informazioni. x AZIZ: Scusi, avrei bisogno di una informazione. Puo chiedere a me. AZIZ: Dovrei far venire mia moglie e i miei figli in Italia. Vorrebbe fare un ricongiungimento familiare? AZIZ: Si, che documenti devo fare? Ha regolare permesso di soggiorno, residenza, lavoro stabile? AZIZ: Si, sono qui da cinque anni. | figli sono minorenni? AZIZ: Si, sono ancora piccoli. D'accordo, perd non sono io che seguo queste pratiche. Dovrebbe parlare con il mio collega, solo che in questo momento é dovuto uscire. Non potrebbe ritornare domani? AZIZ: Per me sarebbe un problema. Allora dovrebbe aspettare una mezz’ora. Intanto pud compilare i moduli necessari. AZIZ: Grazie, ma io non scrivo bene in italiano, chi potrebbe aiutarmi? Non si preoccupi, quando tornera il mio collega potra fare tutto con lui. AZIZ: Grazie, aspetto qui. Ma quanto tempo ci vuole per un ricongiungimento familiare? Dovrebbero essere sufficienti 6 mesi, ma i tempi potrebbero prolungarsi.. AZIZ: Eh! Sempre aspettare. 4 SCRIVIIN SINTES! DI COSA PARLA QUES’ Aziz va all'Ufficio Stranieri della Questura per IL CONDIZIONALE REGOLARE La costruzione del condizionale presente ¢ simile a quella del futuro ed & molto semplice: si aggiungono all'infinito le desinenze. Perd attenzione al primo gruppo: cambia la vocale A con la vocale E, come nel futuro semplice. PARLERE+... LEGGERE-... DORMIRE+... PRONOMI DESINENZE 4° GRUPPO 2° GRUPPO Kec aae) |e Se sie Pw | a | paneer cecoenes ponies pearl | P -MMO PARLEREMMO -STE PARLERESTE LORO -BBERO PARLEREBBERO IL CONDIZIONALE IRREGOLARE Come nel futuro, nei seguenti verbi del gruppo -ARE rimane la vocale A: pa eS zal SS Nis rs SARESTI FARESTI STARESTI eo ae aera FAREBBE STAREBBE DAREBBE FAREMMO STAREMMO DAREMMO [vot —sansre I SARESTE FARESTE STARESTE. DARESTE LORO | SAREBBERO FAREBBERO STAREBBERO_ | _ DAREBBERO Esattamente come per il futuro semplice, vi sono verbi che perdono la vocale prima delle R e verbi che prendono la doppia RR: = andare (io andrei) = avere (jo avrei) - cadere ( io cadréi) = dovere (io dovrei) ~ potere (io potrei) - sapere (io saprei) - vedere (io vedrei) - vivere (io vivrei) -rimanere (io rimarrei) - tenere (io terrei) - volere (io vorrei) - venire (io verrei) = bere (io berrei) USO DEL TEMPO CON! IONALE Il tempo condizionale si usa per esprimere qualcosa che non si sa se accadra perché dipende dal verificarsi di alcune condizioni. In particolare esprime: un desiderio, un'intenzione: - Mi piacerebbe continuare a studiare. un dubbio: - /o prenderei questo appartamento, ma non so... una possibilita, un'opinione: - Domani potremmo andare tutti al mare. una richiesta gentile: - Vorrei un caffé, per favore. Tuservi __ Lui studia Voi sentite “Noi guardiamo Tu guidi Baa " opeea Jomo Voi finite “Noi giochiamo Luipulisce Loro dormono \Noicompriamo Lui chiede ‘Tupati Loro prendono Lei vince 6. COMPLETA CON IL CONDIZIONALE PRESENTE (VERBI REGOLARI) a) lo (viaggiare) @ (visitare) nuovi posti. b) Lui (vendere) la moto e ne (comprare) una nuova. ¢) Noi (trasferirsi) al sud e (cambiare) vita. d) —_Loro (mangiare) e (dormire) tutto il giorno. e) In questa citta tu (lavorare) e(guadagnare)___——_—_molto di pit. f) — Voinon (capire) il problema e (arrabbiarsi) tanto. g) _Lei (prendere) il primo treno e (partire) 7, COMPLETA CON IL CONDIZIONALE PRESENTE (VERB! NON REGOLARI CON LA VOCALE(\) a) DARE Penso che Giorgio ti tutte le informazioni util b) FARE Gli studenti volentieri una pausa. c) STARE Sto cosi bene qui, che ci tutta la vita. d) ESSERE Lui un ottimo padre. e) = STARE Voi con una persona che non vi ama? f) FARE loeAnna il bagno al mare tutti i giorni. g) ESSERE Tu contento di trasferirti a casa mia? 8, RISPOND!/ ALLE DOMANDE CON IL CONDIZIONALE (VERBI|NON REGOLARI) a) Dove andresti in vacanza? al mare in Sardegna. b) Voi vorreste un gattino? , ma non possiamo. c) Quando potrei venire a trovarti? venire sabato prossimo. d) — Quant giorni di ferie avrebbero? quattro settimane all’anno. e) Chi potrebbe fare questo lavoro? Penso che Ivan farlo. f) | Equantodovremmo pagare? ——- Voi pagare 50 euro a testa. g) Quando vedrebbero i loro figli?__Li molto presto. 9. COMPLETA COME NELL'ESEMPIO. Es. Tra leggere un libro e guardare un film, Jo leggerei un libro \ a) Tra andare al ristorante e stare a casa, io b) Tra dormire e guardare un film, mio fratello c) Tra fare i compiti e giocare, i miei figli d) Tra bere un caffé e bere un capuccino, voi e) Tra scrivere una email e inviare un messaggio, io f) Tra viaggiare in aereo e partire in treno, mio marito g) la casa e cucinare, tu Es. Hai fame. _____ Comprerei un panino === a) Hai sonno, b) _ Sei rimasto fuori casa. c) Hai mal di testa. d) Non trovi il cellulare, e Sei per strada e devi andare al bagno. f) Hai tutta la sera libera. g) Hai fame e hai dimenticato i soldi a casa. h) Devi andare al lavoro ma é sciopero degli autobus.. i) — Senti molto caldo. 41. CAMBIA PERSONA ALLE FRASI COME NELL'ESEMPIO Vorrei aiutarti, ma ho fretta: devo —- al lavoro. ey a) —_Dovremmo studiare di pit, ma non abbiamo il tempo necessario. LORO:. b) Potresti venire a casa mia verso le otto, se non hai altri impegni? vol: c) Ci piacerebbe fare un viaggio in Giappone, ma non abbiamo abbastanza soldi. d) Non potrei mai accettare questo regalo, mi sentirei troppo a disagio. e) __Verrebbero sicuramente in Italia, ma adesso non possono venire. f) Sarebbe un ottimo compagno di viaggio, peccato che non pud prendere le ferie. g) Berrei volentieri un altro caffé, ma credo che potrebbe farmi male. LUI: vorrei ( unita 6 ISPOND! ALLE DOMANDE UTILIZZANDO IL TEMPO CONDIZIONALE a) Cosa compreresti con 10.000 euro? b) Chi inviteresti in un viaggio-premio per due persone? ¢) Dove andrestiin vacanza a Capodanno? * d) Quanto spenderesti ai massimo per comprare un paio di scarpe? Achi regaleresti 1.000 euro? Che lavoro ti piacerebbe fare? INVENTA UNA DOMANDA CON IL CONDIZIONALE, COME NELL-ESEMPIO. all'ospedale. "c 2. Es. Chiedi a una signora che autobus puoi prendere per andare i otrei r a) Chiedi a un signore dove puoi comprare una marca da bollo. b) Chiedi al professore se pud cambiare orario de) corso di italiano. ‘) Chiedi al tuo capo a che ora devi essere al lavoro sabato mattina. d) Chiedi a un amico che cosa yuole mangiare per cena. e) Chiedi a un’amica che regalo suo figlio vuole per il compleanno. TRASFORMA LE SEGUENT! FRASI AL FUTURO E AL CONDIZIONALE Es. lo vado al mare. FUTURO: ___lo andré almare. ___ | CONDIZIONALE: ___lo andrei almare, _ Tu studi la lingua italiana. FUTURO: CONDIZIONALE: b) Noi compriamo una macchina nuova. FUTURO: CONDIZIONALE: Voi fate un esercizio di grammatica. FUTURO: CONDIZIONALE: Gli alunni leggono e ripetono i verbi. FUTURO: CONDIZIONALE: ) d) ert a. an LAnagrafe ® f E un ufficio e un registro in cui sono raccolti i dati personali delle persone che abitano in un Comune. L'Ufficio Anagrafe rilascia documenti (carta d'identita) e certificati (nascita, residenza, stato libero, stato di famiglia, esistenza in vita, vaccinazioni). Per usufruire dei servizi é necessario possedere il passaporto (0 documento equivalente) e il permesso di soggiorno. La residenza e il domicilio La residenza é dove una persona vive abitualmente e dove é iscritta all’Anagrafe. II domicilio @ dove una persona vive pur non avendo la residenza. Chi ha la residenza presso un Comune pud: + rinnovare il permesso di soggiorno; + richiedere la cittadinanza; * richiedere il ricongiungimento familiare; + richiedere il rilascio della tessera sanitaria; + richiedere un alloggio di edilizia residenziale publica (“case popolari”). La Carta d’Identita E un documento di riconoscimento personale, che pud essere utilizzato in Italia. E rilasciata a vista agli stranieri residenti nel Comune che hanno gia compiuto 15 anni. E valida per 10 anni, non é valida per l'espatrio. Per farla 0 rinnovarla occorre presentarsi di persona all'ufficio Carte d'Identita con: + tre fotografie formato tessera frontali, uguali e recenti, senza copricapo; cittadini dell'Unione Europea devono presentare un documento di riconoscimento valido; + i cittadini stranieri devono presentare il passaporto ed il permesso di soggiorno. L’autocertificazione E una semplice dichiarazione firmata dallinteressato, non autenticata e senza bolli. L’autenticazione E una traduzione — con timbro — che deve essere validata dal Tribunale Civile e che va allegata in caso di documenti scritti in lingua straniera, all'originale o alla copia. a ee UNA CANZONE Leggi e, se puoi, ascolta la canzone. Vasco Rossi Ed 6 proprio quello che non si potrebbe che vorrei ed & sempre quello che non si farebbe che farei ed & come quello che non si direbbe che direi quando dico che non & cos! il mondo che vorrei Non si pud sorvolare |e montagne non puoi andare dove vorresti andare. Sai cosa cé ogni cosa resta qui Qui si pud solo piangere. e alla fine non si piange neanche pit Completa il cruciverba con i verbi evidenziati del testo. Alla fine troverai il titolo della canzont + Cy Ed é proprio quando arrivo li che gia ritornerei ed & sempre quando sono qui che io ripartirei ed é come quello che non c’é che io rimpiangeret quando penso che non é cosi il mondo che vorrei, Non si pud fare quello che si vuole non si pud spingere solo I'acceleratore Guarda un po ci sideve accontentare. Qui si pud solo perdere e alla fine non si perde neanche pid _e [P| Cy TT i [ol |si]a)ailo LI Leggi con attenzione il testo e scrivi se queste affermazioni sono vere (V) 0 false (F). a) Vorrei fare quello che non si pud orn: b) Non é questo il mondo che vorrei VF ¢} E’ bello sorvolare le montagne VF ) Puoi andare dove vuoi ICE: ‘e) Non possiamo fare quello che vogliamo VF f) Nella vita ci si deve accontentare VF g) In questo mondo non puoi perdere VF Ogni creatura, sulla terra; si offre. Patetica, ingenua, si offre: “Sono nato! Eccomi qua, con questa facia, questo corpo e questo odore. Vi piaccio? Mi volete?” Elsa Morante (scrittrice), da “Aracoeli” ‘Simone chiama sua moglie per sapere come sta il figlio, che & ammalato. , i) SIMONE: Allora, come va? ute Va un po’ meglio: la febbre sta scendendo. gle SIMONE: Ma gli hai dato I'antibiotico? > ey Si, gliettho dato tre ore fa. Ba SIMONE: Ma non era meglio aspettare un po’? No, ha detto il medico e devo dare un altro fra tre ore. Ma non ne abbiamo. piu, sono finit, SIMONE: Se vuoi !s |i compro io quando esco dal lavoro. Non prima? SIMONE: Mmm... Mi servirebbe la ricetta. Si, perd, se vai in farmacia da Giorgio gli chiedi se pud dare subito. La ricetta abbiamo a casa e Portiamo pits tardi SIMONE: Va bene, ci provo. Senti, dato che ci sei, prendi anche le salviette, che stanno per finire. SIMONE: Va bene, porto dopo. | soldi hai? SIMONE: Si, si, tranquilla. 1, COMPLETA IL TESTO CON LE PAROLE MANCANTI Simone chiama per sapere sta il figlio. Matta gli dice che sta scendendo, gli gia ha dato un e deve un altro dopo tre ore. Siccome gli antibiotici sono , Simone li comprera quando dal lavoro. Gli serve la , perd, se va in da Giorgio, che @ un amico, pud prender__ subito e portare la prescrizione medica pia tardi. Marta gli chiede di comprare anche le che stanno___finire. Simone cerchera di far , ma non lo pud R 2. SCRIVI UN TESTO RISPONDENDO A QUESTE DOMANDE UV Da quando sei in Italia sei mai stato male? Che malattie hai avuto? Sei andato dal medico? Hai preso medicine? Hai dovuto spendere soldi? EU ccon tat Al LS SNS OD OSS 2) [) Ci sono molti medicinali? Sono gratuiti? ll medico é un servizio privato o pubblico? Ci sono molti ospedali? Funzionano bene? Dene | unita 7 IL SERVIZIO SANITARIO a) lIcittadino straniero residente in Italia con regolare permesso di soggiorno ha diritto all’assistenza sanitaria assicurata dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN), con parita di trattamento rispetto ai cittadini italiani. Liscrizione viene fatta presso [Azienda Sanitaria Locale (ASL) del territorio in cui si ha la residenza. " L’Azienda Sanitaria Locale é I'insieme di ospedali, ambulatori, consultori e uffici che provvede alla salute della popolazione. Presso le ASL ci si iscrive al SSN e si sceglie il proprio medico di base, presentando i seguenti documenti: * permesso di soggiorno valido; + certificazione di residenza; * codice fiscale; *dichiarazione con cui ci si impegna a comunicare tutte le variazioni che lo riguardano. Inoltre: +i disoccupati iscritti ai Centri per I'lmpiego devono fornire autocertificazione dell'iscrizione all'ufficio di collocamento; + i coniugati con cittadini italiani devono fornire stato di famiglia o autocertificazione. GUENT! DOMANDE TNT a) Chi ha diritto all’assistenza sanitaria? b) Che cos'’é I'Azienda Sanitaria Locale? c) Dove si sceglie il medico di base? d)| disoccupati possono iscriversi al Sistema Sanitario Nazionale? €) Dov'’é la sede dell’Azienda Sanitaria Locale a cui appartieni? Beloone grammatica ied doppi Chi mi presta la bicicletta? lo ti presto la bicicletta. lo te la presto. TI+LA TELA Tiha portato il libro? No, mi porta il libro stasera. Me lo porta stasera. OSSERVA MI + LO MELO Quando gli dai gli antibiotici? QUESTE FRASI | Gio gi antibiotici dopo pranzo, Glieli do dopo pranzo. GLI+L GLIELI Come vedi, in queste frasi ci sono due pronomi, il primo indiretto (TI, Ml, GLI) e il secondo diretto (LA LO, GLI). In questo caso pariiamo di pronomi doppi o combinati: ll PRIMO @ sempre un pronome indiretto (o anche un riflessivo o la particella ci) ll SECONDO é sempre un pronome diretto (0 anche il ne) 1. Quando come primo pronome ci sono: Mi, TI, Cl, VI, SI, la vocale finale | cambia in E cosi diventano: ME, TE, CE, VE, SE. -Me lo porta. -lotelapresto. -Cel'ho. _-Ve le mando. -Se /j mette. 2. Quando come primo pronome ci sono: GLI, LE si utilizza GLI+E e si unisce sempre al secondo pronome. -Glielo diciamo. — -Gliela presto. -Glieli porta. -Gliele mando. -Gliene do uno. 3. | pronomi doppi si usano sempre prima del verbo, ma possono unirsi all'infinito e all'imperativo e in questo casi si attaccano dopo. -Non posso dirglielo. -Devi portarmeli. -Diglielo! -Portameli! Mi (=a me) me lo mela meli me le me ne Ti (=ate) te lo tela teli tele tene SI (riflessivo) selo sela seli sele sene eae aan alieto sliela alieli aliete gliene Cl (=a noi) celo cela celi cele cene VI (=a voi) ve lo vela ve li ve le ve ne LORO/GLI glielo gliela glieli gliele liene 5. TRASFORMA LE FRAS! UTILIZZANDO | PRONOMI DOPPI, COME NEGLI ESEMPI Es. Ti regalo il libro. Te lo regalo. Mitolgo le scarpe. __Meletolgo, a) Ti compro le scarpe. Mi bevo il caffe. be ders i b) Ti prendo gli occhiali. Mi mangio la mela. ¢) Ti presto la penna. Mi metto i calzini. z d) Ti do il telefono. Mi preparo il pranzo. e) Ti offro la colazione. Mi lavo i denti. 6. TRASFORMA LE FRASI UTILIZZANDO | PRONOM!I DOPP!. COME NEGLI ESEMPI Es. Gliregalolapenna. _Gliela regalo, __ Offro la cena a lei. Gliela offro. a) Le presto la bici. Presto i soldi a fui. b) Gli porto i dolci. Porto le mele a lei. c) Le do i! regalo. Do il denaro a loro. d) Gli mando il fax. Mando il pacco a Leo. e) Gli offro le fragole. Offro loro la pizza. 7. TRASFORMA LE FRASI UTILIZZANDO | PRONOMI DOPP!, COME NEGLI ESEMP! Es. Luici prestalacasa. ___Ce la presta.__ Luiviprestailcd. _ Ve lopresta___ a) Ci da la risposta, Vi da il permesso, b) Ci regala i quadri. Vi regala le pentole. ¢) Ci manda un sms, Vi manda una mail. d) Ci porta le chiavi. Vi porta i guanti. e) Ci prepara i panini. Vi prepara la pizza. 8. RISPONDI UTILIZZANDO } PRONOM! DOPPI, COME NEGLI ESEMPI Es, Chisi lava i denti? Lui____se lilava anche loro__se Ilavano a) Chi si mette il rossetto? Lei , anche loro b) Chisi fa la barba? Lui , anche loro c) Chi si ricorda le date? Lei , anche loro 4) Chi si taglia i capelli da solo? Lui anche loro 9. RISPOND! UTILIZZANDO | PRONOMI DOPPI, COME NEGLI ESEMPI Es. Chi mi presta un libro? a) Chi mi da le chiavi? b) Chi mi dice la risposta? c) Chi mi manda un sms? d) Chi mi compra i biscotti? e) Chi mi da un passaggio? 10, RISPONDI UTILIZZANDO | PRONOMI DOPPI, C Es. Chi gli presta un libro? a) Chi gli da le chiavi? b) Chi gli dice la risposta? ¢) Chi le offre un caffe? 4) Chi le regala i fiori? e) Chi ti manda un sms? £) Chi ti compra i biscotti? 9) Chi mi da un passaggio? h) Chi mi paga la colazione? i) Chi ci spiega i pronomi? VC zo Meslay SO uTey2 fo ___telopresto, Noi lo Noi Lui Loro Noi Lei lo Tu Noi Loro lo. alielo presto, __ Noi lo _glie. Lui lo _glie Lui Tu __me. lo Noi __te Lei lo ve. Noi Tu Noi Loro Loro Lei Tu Noi —telo prestiamo _ Man seeisssae —alielo prestiamo, _ NDO | PRONOM! DOPPI: NELLA PRIMA COLONNA CON NELLA SECOND ory} Es. Ti regalo i libri. __Teliregalo __Tiregalo tre libri.__Te. ne regalo. tre. a) Vi presto le penne. b) Mi compro la bici. ¢) Gli offro il gelato. d) Le mando le rose. e) Ti faccio il panino. f) Gli porto il té. g) Ci fa la sorpresa. Vi presto sei penne. Mi compro una bici. Gli offro due gelati. Le mando dieci rose. Ti faccio alcuni panini. Gli porto un po’ di ta. Ci fa tante sorprese. sei. dieci. alcuni. un po’. tante. ics 12. TRASFORMA UTILIZZANDO | PRONOMI DOPPI AL PRESENTE E AL PASSATO Es. Tido la chiave. Te lado. __lerite I’ ho data. ‘i a) Ti do le penne. b) Ti do il quaderno. ¢) Ti do gliesercizi. s d) Mi porti il pane. Te lo porto. ) Mi porti le posate. £) Mi porti j bicchieri. 9) Mi porti la tovaglia. h) Gii offri il caffé. Glielo offro. eli i) Gili offri la cena. 13. TRASFORMA IL TESTO AL PASSATO Tutti i giorni incontro Michele. Lui mi chiede un euro e io glielo do volentieri. Avolte non me lo niede, ma io glielo do lo stesso. Lui lo prende, mi dice grazie, se \o mette in tasca e se ne va tutto contento. Domenica gliene do due. Lui mi guarda stupito e mi chiede perché gliene do due. Poi cerca qualcosa in tasca, trova un euro e me lo da di resto. lo prendo questo euro e glielo rimetto in mano. Lui abbassa io squardo e mi dice: perché me ne dai due? Io gli rispondo: te li do senza pensarci, mi viene spontaneo... sbaglio? leri ho 44. COMPLETA LE FRASI CON PRONOMI DOPPI (ATTENZIONE AL \\1=) a) Abbiamo portato i documenti in Questura; il permesso daranno presto. b) Ho fatto le tagliatelle in casa, se ti piacciono, lascio un piatto. c) Con i bambini ci vuole pazienza, vuole tanta! d) Ho comprato il libro per tua sorella,__ puoi portare tu? e) —-Vuoi una fetta di torta? porto subito! f) Dobbiamo comprare il pane per la cena, serve mezzo chilo. 9) Tua figlia voleva un paio di scarpe nuove, hai comprate? h) Ho saputo che scrivi delle belle poesie: fai leggere? iy Luisa ancora non sa niente di quello che @ successo: dobbiamo dire. MI ALLE FORME DELL'INFINITO Es. Se hai bisogno del libro... te /o posso prestare / posso prestartelo. a) Se gli serve una mano... gliela posso dare / b) Se ancora non lo sa... glielo devi dire / __ SEES ed c) Se haifinito le sigarette... tenepossodareuna/_— d) Se vi servono queste cose... ve le possiamo spedire / e) Abbiamo bisogno di soldi... ce lipotete mandare?/_— f) Non ho capito i pronomi... me li puoi spiegare? / 16. COMPLETA LE FRASI UNENDO| PRONOMI ALLE FORME DELL'INFINITO Es. Ho bisogno della bicicletta, non posso (prestare - a te - quella) prestartela * a) Scrivete il modulo, poi potete (mandare - a noi - quello) via fax. b) Hanno perso il tuo numero: devi (ridare - a loro - quello) . c) Appena troverd i soldi provvederd a (spedire - a voi - quelli) d) Ho fatto altre fotografie, non vedo l'ora di (mostrare - a lei - quelle) : e) E’ una cosa triste, perd per me era importante (dire - a te - quella) f ) Sono rimasto senza calzini, puoi (portare - a me - un paio) ~ 47. TRASFORMA LE FRASI UNENDO | PRONOMI ALLIMPERATIVO Es. Dammiilcellulare! ___Damm+et+lo_! Portaci la domanda! __Portactetla_! a) Prestami la penna! ! Mandaci le fotografie! ! b) Regalagl i fiori! ! Lavati le manil ! ¢c) Dimmila verita! 1 Compraci un regalo! ! d) Dagli il numero! ! Ripetimii pronomi! ! e) Ditegli il codice! ! Datemi la ricevuta! ! 18. TRASFORMA LE FRASI UNENDO | PRONOMI ALLIMPERATIVO. Es. Da’,alui, quello: ___Datglietio_! Date, a lei, quella: _Daterglictia a) Prestami la penna! ! Mandacile fotografie! ! b) Regalagli i fiori! Lavati le mani! ! c) Dimmi la verita! Compraci un regalo! ! d) Dagli il numero! Ripetimi i pronomi! e) Ditegli il codice! ! Datemi la ricevuta! 0 Tessera Sanitaria. Documento con nome e cognome della persona e del medico curante, necessario per tutti i servizi sanitari. Pediatra di base. E il medico specialista che segue i bambini da 0 a 14 anni. Visite mediche specialistiche. Occorre rivolgersi all'ufficio prenotazioni ASL con la richiesta del medico e la tessera sanitaria. Ticket, Per le visite specialistiche, gli esami di laboratorio e l'acquisto di medicinali si deve pagare una quota indicata dal Governo, il ticket. Ci sono cittadini che sono esenti dal ticket (non pagano), come: gli invalidi civil, i pensionati e altri casi Servizi di emergenza. Nei casi di grave urgenza si pud andare al Pronto Soccorso dell’Ospedale o telefonare al numero gratuito 118 in funzione 24 ore su 24. Guardia medica, Eun servizio gratuito, che pud essere chiamato a qualsiasi ora nei casi di grave necessita;offre assistenza medica immediata e a domicilio. Vaccinazioni. Per i bambini in Italia sono obbligatorie e gratuite le vaccinazioni contro il tetano, la difterite, la poliomelite, e l'epatite B. Sono invece consigliate, ma non obbligatorie le vaccinazioni contro il morbillo, la pertosse e, solo per le bambi- La ne, contro la rosolia. ft Consultor. 9 Sono servizi che tutelano ia salute fisica e psichica della donna, del bambino, della coppia e della famiglia. Sono gratuiti e vi si accede per appuntamento. I f re servizio é aperto anche agli stranieri. @ 1©G® LE MALATTIE i la malattia alla sua definizione. malattia contagiosa, specialmente di bambini, che si manifesta con febbre e macchie Febbre rosse sul viso e sul petto. Infiammazione dell'orecchio Frattura espirazione forte e rumorosa provocata da irritazione delle vie respiratorie Carie malattia delle vie respiratorie caratterizzata da formazione di muco e starnuti Morbillo aumento della temperatura del corpo che é sintomo di molte malattie Varicella Infiammazione distruttiva del dente Otite grave infiammazione dei tessuti polmonari, dovuta a germi diversi Tosse rottura di ossa del corpo Raffeddore ‘malattia dellinfanzia, epidemica e contagiosa, che si manifesta con febbre leggera e vescicole sulla pelle Polmonite interruzione della circolazione sanguigna per chiusura di un'arteria Infarto Completa il cruciverba. VERTICALS 1. Un paese a forma di stivale. 2. Lo chiedi in banca per comprare la casa. 3. Quattro lo é di otto. 4. II fiore che guarda il sole. 5. Contrario di chiudere. 6. Passano sui binari. 7. Vocali di “dolce”. 10. Prima persona singolare imperfetto del verbo “saltare”. 11. Contiene la Gina. 13. Prima persona singolare presente del verbo “iniziare”.20. Come “fra”. 24. Hotel Principe. 25. Il centro di “cosa”. 26. Preposizione che di solito sta con “venire”. ORIZZONTALI 1. Lo straniero che arriva in un paese diverso dal suo. 8. Non mie, non sue. 9. Participio passato di “prendere” al femminile. 12. Portare a sé. 14. Iniziali dell'attore Sordi. 15. Nome di donna. 16. Dentro. 17. Come ‘la’. 18. Pronome soggetto diprima persona singolare. 19. Loé unastudentessa che partecipa al corso. 21. La fine di pazzo, 22. Mezza rana. 23. 1000 grammi. 26. Prima persona _ singolare imperfetto del verbo “dare”. 27. La scrivono i poet. Un linguaggio diverso é una diversa visione della vita. Federico Fellini (regista) NASO. FACCIA COLLO. PETTO ADDOME OMBELICO. PANCIA CAVIGLIE ean ORECCHIE SCAPOLE TALLONI inserti ) Corpo UmMano LABBRA L'OCCHIO SOPRACCIGLIA / —/ | ica PUPILLA CIGLIA ’ ye PALPEBRA / \ s DENTI ~ CERVELLO OLA TRACHEA FEGATO INTESTINO VESCICA — Mare della Reykio ii Ricca Norvegia ISLANDA, RUSSIA LUSSEMBURGO Lussemburgo Se Madrid | SAN MARINO. Se ANDORRA Citta di Andorra la Vella San Marino Kosovo CITA DEL VATICANO MONTENEGRO Pristina Vaticano a Mar Mediterraneo SSS nonao Tata ONVIGNI ONVA90 GAS 010d 4 Voda | OOILYY FIVIOV1S HV GYON 010d aT ICIS VOMANY i, On SIVALNAD VoINaWY &, % om eae, VOSA qnnexm A Nite PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 0 Rappresenta lo Stato, fa nomine, controlla leggi PRESIDENTE DEL CONSIGLIO 0 Capo del Governo . —— CONSIGLIO DEI MINISTRI Un Ministro per ogni settore: esteri, interni, giustizia, difesa, economia, istruzione, lavoro, cultura, ambiente... SENATO 315 Senatori CAMERA DEI DEPUTATI 630 Deputati » AS 6 — GIUNTA REGIONALE PRESIDENTE (“governatore”) (amministra la Regione) ASSESSORI (uno per settore) ae » CONSIGLIERI VINCIA » PRESIDENTE » ASSESSORI CONSIGLIO PI i aaa Pa CONSIGLIERI ES © 8), S| Ses eee SINDACO o1 ASSESSORI CONSIGLIO COMUNALE CONSIGLIERI (indirizza, approva, controlla) inserti ) tabella verbi : MODO INDICATIVO aa, _ TEMPOPRESENTE | a elait3 DORMIRE (COMM MANGO ENDO = DORMO. TU MANGI VENDI DORM + (USE «= MaNcia, \VENDE = =———DORME No} MANGIAMO VENDIAMO DORMIAMO VOR) MANGIATE ‘VENDETE = =~ ~—dDORMITE LORO MANGIANO. VENDONO DORMONO pny HO MANGIATO. HO DORMITO HAI MANGIATO oe VENDUTO HA! DORMITO HA MANGIATO HAVENDUTO =—- HADORMITO. ABBIAMO MANGIATO ABBIAMO VENDUTO ABBIAMO DORMITO AVETE MANGIATO AVETE DORMITO HANNO MANGIATO HANNO VENDUTO —_ HANNO DORMITO | TEMPO IMPERFETTO E DORMIRE MANGIAVO VENDEVO. = DORMIVO MANGIAVI NESDENT DORMIVI MANGIAVA DORMIVA MANGIAVAMO VENDEVAMO DORMIVAMO MANGIAVATE \VENDEVATE = DORMIVATE MANGIAVANO VENDEVANO DORMIVANO | TEMPO FUTURO SEMPLICE VENDERE DORMIRE (GMM = MANGERO DORMIRO Tu MANGERAI VENDERAI DORMIRAI (UUIPLEN = MANGERA /ENDERA DORMIRA NOI MANGEREMO VENDEREMO. DORMIREMO Wor) MANGERETE ‘VENDERETE =~ DORMIRETE LORO MANGERANNO VENDERANNO DORMIRANNO tabella verbi (inserti_ -ARE Rais ‘4 MANGIARE SSiiS DORMIRE ieee ee \VENDEREI = = DORMIRE] Tu __ VENDERESTI DORMIRESTI ‘LUI-LEL DORMIREBBE Nol WA ) - VENDEREMMO. DORMIREMMO \WOI «=MANGERESTE = VENDERESTE = DORMIRESTE LORO =BBERO -VENDEREBBERO =DORMIREBBERO | TEMPO PRESENTE MANGIARE asi DORMIRE ‘MANGIA == VENDI- DORM MANGIAMO _ VENDIAMO DORMIAMO DORMITE z 7 ANDARE to | vADO SONO ANDATO ‘ANDAVO, ANDRO. ANDRE! AVERE to | HO HO AVUTO AVEVO AVRO AVREI BERE 10 | BEVO HO BEVUTO BEVEVO, BERRO BERRE! DARE to | DO HO DATO DAVO DARO DARE! DIRE lo | Dico HO DETTO. DICEVO DIRO DIRE! DOVERE 10 | DEVO HO DOVUTO DOVEVO DOVRO DOVRE! SONO DOVUTO ESSERE to | SONO SONO STATO. ERO SARO SARE! FARE 10 | FACCIO HO FATTO. FACEVO FARO FARE! POTERE iO | posso HO POTUTO POTEVO, POTRO POTRE! ONO POTUTO RIMANERE | 10 | RIMANGO | SONO RIMASTO RIMANEVO |RIMARRO | RIMARREI ‘SAPERE to | so HO SAPUTO. ‘SAPEVO SAPRO ‘SAPREI ‘STARE to | sto SONO STATO. ‘STAVO STARO. STARE! USCIRE lo | Esco ONO USCITO uUscivo USCIRO USCIRE! VENIRE 0 | VENGO SONO VENUTO. VENIVO VERRO VERREI VOLERE 10 | vostio HO VOLUTO. VOLEVO VORRO. VORRE! SONOVOLUTO | Peieeuekcoame ncaa MARZO APRILE CAPODANNO Festivita popolare che celebra linizio del nuovo anno. Cibi tradizionali: cibi natalizi, lenticchie, cotechino, uva.. EPIFANIA Festivita cristiana, celebra la visita dei Re Magi a Gesu. Tradizioni: Befana, regali (per i bambini). CARNEVALE Fea soos non ie cia ees ned Sere ol Dero tire ine: Cen! & recor festa sono il ao PASQUA La festivita pit importante dei cristiani, celebra la resurrezione di Gest, il terzo giorno dopo la sua morte, La Pasqua é sempre di domenica, ma non ha una data fissa. II lunedi dopo Pasqua é ugualmente un giomo di festa (Lunedi dell'Angelo per la Chiesa, Pasquetta per tutti). Cibi tradizionali: agnelio, la colomba, 'uovo di Pasqua. FESTA DELLA LIBERAZIONE Festa nazionale, celebra la liberazione dell'Italia dall’ occupazione nazifascista. In particolare, il 25 aprile 1945 i partigiani italiani liberarono Milano e Torino. FESTA DEL LAVORO E DEI LAVORATORI ‘Festa riconosciuta in molt paesi del mondo, ricorda limpegno dei movimenti dei avoratori per raggiungere ‘maggion dirt € migliori condizioni economiche e social FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA 12 giugno 1946 gli italiani, attraverso un referendum, decidono di trasformare I'talia da monarchia a repubblica. II re viene esiliato e nasce la Repubblica Italiana FESTADI TUTTI SANTI (OGNISSANTI) Festivita religiosa, celebra tutti | santi e martiri della chiesa cfistiana cattolica. E' strettamente collegata al 2 novembre: giorno feriale in cui siricordano i mort IMMACOLATA CONCEZIONE Festivita religiosa che celebra la Vergine Maria. NATALE Festivita cristiana, celebra la nascita di Gesu. Tradizioni: presepe, albero di Natale, regali, Babbo Natale. Cibi tradizionali: panettone, pandoro, torrone. SANTO STEFANO. Festivita cristiana, celebra Santo Stefano, primo martire cristiano.