Sei sulla pagina 1di 4

Mod. 112.

P - 03/2015

Genere

Vendita

/100

/100
/24

/100

/24

/24

/100

/100

/24

/24

/100

/24

Timbro

Timbro

Timbro

Timbro

Firma Autografa leggibile (*)

LEGENDA CO Compositori EL Elaboratori della parte musicale AO Autori delle parole originali SA Adattatori del testo (per le opere di origine straniera o di pubblico dominio)
Qualifica EO Editori originali SE Sub Editori (per le opere di origine straniera)

SE

EO

SA

/100

/100

/24

/24

/100

/24

/100

/100

/24

/24

/100

/24

/100

/100

/24

Quota DEM Quota DRM

AO

Cognome Nome / Denominazione

/24

N Posizione

EL

CO

Qualifica

Numero di Repertorio

Titolo

Pagina 1 di 4

Spazio Riservato alla S.I.A.E. PER NUMERO REPERTORIO E DATA

Esemplare allegato:
non dovuto/gi inviato
manoscritto
stampato Editoriale
registrazione su supporto

I diritti relativi allopera dichiarata col presente bollettino spettano ai sottoscrittori per i
seguenti territori (in mancanza di indicazioni si intende tutto il mondo):

Strumentazione

(*) I sottoscritti firmatari del bollettino di dichiarazione affidano alla SIAE, ciascuno nei limiti del mandato conferito alla Societ ai sensi delle norme statutarie e regolamentari, la protezione dei diritti relativi allopera dichiarata, in Italia e nei paesi stranieri inclusi nel mandato. Gli stessi firmatari dichiarano in fede che le indicazioni e i dati riportati nel presente bollettino corrispondono al vero e ne assumono ad ogni effetto la piena responsabilit.

AVVERTENZA Il presente bollettino, pur se sottoscritto da eventuali editori o sub editori, non sostituisce il contratto di edizione o di sub edizione.

Se il presente modulo sostituisce un precedente bollettino di dichiarazione indicarne qui sotto il Titolo e il Numero di Repertorio di riferimento:

Fabbricazione

Spazio da compilare per le sole opere di origine straniera ed a cura del sub-Editore.
I proventi di riproduzione meccanica sono regolati dalla clausola di:

hh/mm/ss

Durata

Titolo versione originale


Titolo originale di pubblico dominio

Titolo Alternativo / Brano staccato

Titolo

Direzione Generale - Viale della Letteratura, 30 - 00144 Roma


SEZIONE MUSICA- BOLLETTINO DI DICHIARAZIONE Mod. 112

SOCIETA ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI (S.I.A.E.)

Titolo

Titolo Alternativo

Spazio Riservato alla S.I.A.E. PER NUMERO REPERTORIO E DATA

Titolo Brano staccato

Testo

Pagina 2 di 4

NORME PER LINDICAZIONE DELLE QUOTE DI RIPARTIZIONE


(estratte dalla Delibera del Consiglio di Amministrazione del 21 maggio 2009 e successiva integrazione del 22 marzo 2010)
1)

Gli associati e mandanti che dichiarano alla Societ unopera da assegnarsi alla Sezione Musica hanno lobbligo di adottare per i proventi relativi a tutti i
generi di utilizzazione e per lo stesso territorio un solo schema di ripartizione dei proventi di pubblica esecuzione, espresso in ventiquattresimi, ed un solo
schema di ripartizione dei proventi di riproduzione meccanica, espresso in centesimi (artt. 1 e 3 Delibera 21.5.2009).

2)

Ai compositori ed autori non possono essere attribuite quote dei proventi di pubblica esecuzione e di riproduzione meccanica inferiori a quelle indicate nella
seguente tabella:

TA B E L L A R I A S S U N T I VA D E L L E Q U O T E M I N I M E
OPERE DICHIARATE
SENZA EDITORE

PUBBLICA
ESECUZIONE

RIPRODUZIONE
MECCANICA

A) Senza testo
COMPOSITORE

24/24

100%

B) Con testo
COMPOSITORE
AUTORE

8/24
6/24

30%
20%

PUBBLICA
ESECUZIONE

RIPRODUZIONE
MECCANICA

A) Senza testo
COMPOSITORE

12/24

30%

B) Con testo
COMPOSITORE
AUTORE

7/24
3/24

20%
15%

OPERE DICHIARATE
CON EDITORE

Tuttavia le quote per proventi di pubblica esecuzione attribuibili al compositore e allautore possono essere uguali, purch complessivamente non inferiori a
12/24 (art. 1 Delibera 21.5.2009).
3)

In ogni caso la quota per diritti di esecuzione complessivamente attribuita alleditore/i e o sub editore/i dellopera non pu eccedere i 12/24 (art. 1 Delibera
21.5.2009).

4)

Alla ripartizione dei proventi di cui al punto precedente pu partecipare, in luogo delleditore, un cessionario iscritto, con una quota non superiore a 4/24 (art.
2 Delibera 21.5.2009).

5)

Qualora per una composizione musicale vi siano pi compositori o autori, nellambito di ciascuna di dette qualifiche ciascun collaboratore non pu avere una
quota inferiore ad un terzo della quota pi elevata assegnata a uno degli altri collaboratori per la stessa qualifica, con eccezione delle opere create in collaborazione tra compositori o autori aderenti alla SIAE e compositori o autori aderenti a Societ Consorelle straniere, salva comunque lattribuzione di una quota
a ciascun collaboratore (art. 4 Delibera 21.5.2009).

6)

Se nel bollettino di dichiarazione non indicata la quota di spettanza di ciascuno dei collaboratori con la stessa qualifica, la quota complessiva riguardante la
qualifica sar suddivisa in parti uguali fra gli appartenenti alla medesima qualifica (art. 4 Delibera 21.5.2009).

7)

Le quote minime per diritti di esecuzione, di cui alla tabella precedente, si riferiscono anche alle elaborazioni di opere di pubblico dominio, intendendosi in tal
caso sostituito al compositore lelaboratore della parte musicale e allautore lelaboratore della parte letteraria. Lo schema di ripartizione complessivo verr
predisposto proporzionalmente, tenuto conto della quota residuale non assegnata (art. 5 Delibera 21.5.2009).

8)
-

Allautore delladattamento del testo letterario di composizioni tutelate di origine straniera deve essere assegnata una quota non inferiore a:
2/24 per i proventi di pubblica esecuzione
5% nel caso di un solo adattatore e al 10% nel caso di pi adattatori per i proventi di riproduzione meccanica (art. 6 Delibera 21.5.2009).

9)

Allelaboratore della parte musicale di opera tutelata deve essere assegnata una quota non inferiore a 1/24 per diritti di esecuzione ed al 5% per diritti di riproduzione meccanica, mentre la quota massima non potr eccedere quella assegnata al compositore della musica originale (Delibera 22 Marzo 2010).

10) La Delibera del 21 maggio 2009 sostituisce integralmente ed abroga la Deliberazione Presidenziale del 13 giugno 1986 con effetto a partire dal 1 luglio 2009.
La successiva Delibera del 22 Marzo 2010 integra la precedente quanto alla previsione per lelaboratore della parte musicale di opera tutelata.

ISTRUZIONI ED AVVERTENZE
-

indicare sempre il numero di posizione SIAE;

compilare il bollettino di dichiarazione in stampatello, indicando i nominativi di tutti gli autori che abbiano partecipato alla creazione dell'opera in base
alla rispettiva qualifica di apporto, senza effettuare alcuna cancellatura o abrasione. In luogo del nome anagrafico, potr essere indicato il nome darte o lo pseudonimo nel caso in cui lautore intenda cos pubblicare e far circolare lopera (purch si tratti di nome darte o pseudonimo gi riconosciuto dalla SIAE);

apporre le firme di tutti gli aventi diritto dell'opera associati alla Siae. L'editore dovr apporre, oltre alla firma del titolare o legale rappresentante,
anche il timbro delle Edizioni Musicali;

indicare le quote di pubblica esecuzione e di riproduzione meccanica per tutti gli aventi diritto, tenendo presente che il totale delle stesse deve essere rispettivamente 24/24 e 100% e nel rispetto dei criteri e delle quote minime fissate dalla Delibera del Consiglio di Amministrazione del 21 Maggio
2009 (vedi tabella qui sopra riportata);

al bollettino di dichiarazione dovr essere allegato un esemplare manoscritto o stampato dell'opera completa, almeno la linea melodica, e l'eventuale testo. Su detto esemplare dovranno figurare i nominativi di tutti gli aventi diritto in base alla rispettiva qualifica di apporto alla creazione dell'opera
e avendo cura di specificare il tipo di esemplare allegato: manoscritto anche in caso di esemplare redatto al computer, stampato in caso di fascicolo stampato a cura delle edizioni. Il deposito della registrazione ammesso per le sole opere di musica elettronica o concreta e per le opere di genere sinfonico o da camera. Non necessario allegare l'esemplare nel caso in cui risulti gi trasmesso con un precedente deposito o qualora si tratti
di un'opera straniera in sub-edizione, con eccezione delle opere che presentino un adattamento italiano del testo letterario;

in caso di aventi diritto non iscritti alla siae, allegare al bollettino di dichiarazione, debitamente compilata e sottoscritta, la "dichiarazione liberatoria"
con la quale verr dichiarato di disporre legittimamente dei poteri di esercizio dei diritti di utilizzazione economica dell'opera (v. art. 32, punto 6 del
Reg. Gen.). Tale dichiarazione reperibile sul sito www.siae.it;

in caso di deposito di una elaborazione di opera di pubblico dominio indicare come compositore il nominativo dellautore dell'opera originale e come
elaboratore il nominativo dell'autore che ha elaborato la musica. Allegare, oltre alla partitura del brano elaborato, anche una partitura dell'opera originale e, debitamente compilato e sottoscritto, il modello 150, reperibile sul sito www.siae.it;

il deposito delle opere pu essere effettuato, sempre con le modalit suindicate, per posta al seguente indirizzo: SIAE-SEZIONE MUSICA - Ufficio
Documentazione -Viale della Letteratura 30 - 00144 ROMA oppure presso gli Uffici della Direzione Generale all'indirizzo suddetto, oppure presso lo
Sportello Autori delle Filiali della Siae abilitate presso le seguenti citt: Bari, Bologna, Cagliari, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma.

Pagina 3 di 4

Spazio Riservato alla S.I.A.E. PER NUMERO REPERTORIO E DATA

SOCIET ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI (S.I.A.E.)


Direzione Generale - SEZIONE MUSICA
Viale della Letteratura, 30 - 00144 ROMA

Sig.
Via
C.A.P.

LOCALIT

PROV.

TITOLO:

COMPOSITORI:

SI COMUNICA CHE LA COMPOSIZIONE STATA REGISTRATA AL NUMERO E DATA RIPORTATI SULLA CARTOLINA. LA PRESENTE RICEVUTA
RILASCIATA UNICAMENTE PER ATTESTARE IL MATERIALE RICEVIMENTO DELLA DICHIARAZIONE, INDIPENDENTEMENTE DA OSSERVAZIONI
E RILIEVI CHE POTRANNO ESSERE FATTI DALLA SOCIET PER EVENTUALI IRREGOLARIT RELATIVE ALLA DICHIARAZIONE DELLA COMPOSIZIONE IN QUESTIONE.
LA DIREZIONE GENERALE

Pagina 4 di 4