Sei sulla pagina 1di 8

mercoledì 3 marzo 2010

pagina 21

Pubblicato dall’Ufficio Stampa – Università Mediterranea


mercoledì 3 marzo 2010
pagina 23
Pubblicato da Ufficio Stampa - Università Mediterranea

Pubblicato dall’Ufficio Stampa – Università Mediterranea


mercoledì 3 marzo 2010 - pagina web

Reggio, Mediterranea: Di Landro, Pignatone e Ayala incontrano gli


studenti dell'ateneo

Ci sarà il “gotha” dei Rettori degli atenei del Mezzogiorno per accogliere oggi all’aula magna “Quistelli”
della Mediterranea il procuratore della Corte d’appello e del tribunale di Reggio, rispettivamente Salvatore
Di Landro e Giuseppe Pignatone, e Giuseppe Ayala che molti ricorderanno per essere stato nel pool
antimafia voluto da Antonino Caponnetto, insieme a Falcone e Borsellino. Assenti sia Giovanni Latorre
dell’Unical perché impegnato negli U.S.A. sia Francesco Costanzo della Magna Graecia, Cosenza e
Catanzaro, all’iniziativa voluta dal Rettore della Mediterranea di Reggio, Massimo Giovannini, saranno
comunque rappresentate dai delegati dei magnifici, i professori Fantozzi e Viscomi. «Abbiamo voluto
ricordare l’attentato dello scorso 3 gennaio alla Procura Generale – ha chiarito Giovannini in conferenza
stampa – con un’iniziativa che ribadisse il ruolo di baluardo della legalità rappresentato dagli atenei.
Soprattutto quelli del Sud, dove il fenomeno della criminalità organizzata è più radicato».
Le università invitate sono quelle che fanno parte delle Regioni Obiettivo Convergenza e Competitività
chiamate dal Magnifico di Reggio a costituire, già dal 2009, una Rete di Atenei del Meridione che possa
contribuire allo sviluppo socio economico dei territori in cui le università operano.

Modererà l’incontro Felice Cavallaro che ha già all’attivo una collaborazione editoriale con Ayala, “La
guerra dei giusti: i giudici, la mafia e la politica” e che oggi farà intervenire dalla sala i vertici dei tribunali
e i capi procura di Reggio, Palmi e Locri invitati tra il pubblico alla “Quistelli”, insieme al Prefetto Varratta
e agli esponenti delle forze dell’ordine.

Una manifestazione che è rivolta alla città e a tutto l’ateneo. «Aspettiamo soprattutto gli studenti – ha
chiarito il Direttore Amministrativo Antonio Romeo – e i loro organi di rappresentanza in ateneo».

Emanuela Martino

Pubblicato dall’Ufficio Stampa – Università Mediterranea


mercoledì 3 marzo 2010 – pagina 33

Pubblicato dall’Ufficio Stampa – Università Mediterranea


giovedì 4 marzo 2010
pagina 11

Pubblicato dall’Ufficio Stampa - Università Mediterranea


giovedì 4 marzo 2010
pagina 11

Pubblicato dall’Ufficio Stampa - Università Mediterranea


giovedì 4 marzo 2010
pagina 19
Pubblicato da Ufficio Stampa - Università Mediterranea

Pubblicato dall’Ufficio Stampa – Università Mediterranea


venerdì 5 marzo 2010 – pagina 37

Pubblicato dall’Ufficio Stampa – Università Mediterranea