Sei sulla pagina 1di 16

GAETANO

e-mail:lattualita@yahoo.it
SALVEMINI www.movimentosalvemini.blogspot.it
una vita per la libertà

UNICO RIMEDIO: DEMO-RANDOM-CRAZIA UNA MINIENCICLOPEDIA “ON-LINE”


Navigando in Rete e digitando movimentosalvemini.blogspot.it
Com’era facilmente prevedibile il “Rosatellum” ha messo in stallo il Parlamento rendendo
difficile la formazione di un Governo. Questa farraginosa legge elettorale passerà alla Sto- potete documentarvi sulle proposte di riforma istituzionale avanzate dal
ria come quel Piffero che fu ideato per suonare ma che finì con l’essere suonato. Conge-
gnata per ostacolare l’avanzata dei movimenti di protesta, si è rivelata come un micidiale Movimento Salvemini. Il sito è anche una mini-enciclopedia di Scienze
boomerang che ha colpito coloro che lo avevano lanciato. Ha aggravato l’ingovernabilità politiche, economiche, sociali, religiose, letterarie e artistiche: oltre
del Paese. Ha consolidato il tripolarismo impedendo la formazione di una maggioranza 20.000 voci. Potete esprimere via e-mail le vostre opinioni.
parlamentare. Ha, in sostanza, accentuato l’instabilità delle Istituzioni.
E’ un dato di fatto che i movimenti di protesta stanno avanzando. Sta aumentando il fronte Il sito ha registrato finora circa 92.000 contatti.
di coloro che vogliono abbattere la Partitocrazia generatrice di corruzione e di anacroni-
stici privilegi. Vogliono dire “basta” al clientelismo, al voto di scambio, al trasformismo
parlamentare (attuato fin dai tempi di Depretis e di Giolitti), al sistema degli appalti truc-
cati, al “metodo Caligola” usato per compilare le liste bloccate dei candidati, al “paraca-
dute” ideato per mandare in Parlamento gli accoliti dei “cerchi magici”. Vogliono dire
LA PROCURA SEQUESTRA
“basta” ad una prassi perversa e pervertitrice eretta a Sistema di Potere che offende l’in-
telligenza degli elettori. Vogliono dire “basta” ai politicanti di mestiere che, bramosi di oc-
LA NAVE-TAXI ONG SPAGNOLA PROACTIVA
Ormai, hanno imparato tutti che l'unico Paese in cui si possono
cupare poltrone altamente remunerative, hanno creato il caos istituzionale ed hanno violare le leggi, è l'Italia. Così, forti di questo principio, la nave
spaccato il Paese in due: da una parte gli Agiati-Privilegiati (pochi), dall’altra i Disagiati- della Ong spagnola ProActiva Open Arms, il cui equipaggio
Emarginati (molti); da un lato i ricchi Epuloni (una minoranza), dall’altro i poveri Lazzari Esaurita la 1° edizione di questo "aveva salvato" 218 migranti rifiutando di consegnarli alle mo-
(una maggioranza). libro. Per prenotare una o più
tovedette libiche intervenute sul luogo del "soccorso" in mare nè
Da molti anni, ormai, il “ceto medio” è scivolato verso la categoria dei Disagiati perché trasportarli a Malta, preferendo invece farli sbarcare nell'ospitale
copie della 2°, cell. 3470333846 e coperto (politicamente) porto di Pozzallo (Ragusa). Ma se l'au-
la vecchia classe dirigente si è rivelata inidonea a risolvere i problemi sociali, creando un
Paese squilibrato e privo di valori morali, in cui tutto viene mercificato, perfino la dignità torità politica troppo spesso dimentica il codice penale, non è così
dei lavoratori. Quella vecchia classe dirigente è responsabile di molti misfatti ed ha commesso anche l’errore di conse- per la vituperata Polizia Giudiziaria. Così, sono immediatamente
gnare la RAI (azienda pubblica) agli oligarchi dei partiti (associazioni private) impedendo l’accesso a tutte le altre for- scattate le indagini della Squadra Mobile della Questura di Ra-
gusa e del Servizio centrale operativo (Sco) che ha ipotizzato il
mazioni sociali. Ha consentito, inoltre, di mandare in onda programmi-spazzatura fortemente antieducativi. E’ stata reato di "Associazione per de-
bocciata perché responsabile della caduta verticale dei valori morali ai quali Giustino Fortunato, Gaetano Salvemini e linquere finalizzata all'immi- (segue a pag. 2) Vetriolo
tanti altri galantuomini hanno dedicato tutte le loro energie. E’ responsabile per aver consentito che i cattivi maestri
oscurassero gli insegnamenti dei Buoni Maestri. Di fronte a tale devastazione morale chi tace è complice. Il Movimento
Salvemini non tace perché intende la Politica come missione al servizio della gente, non come strumento di arricchi-
mento personale e di tornaconto lobbistico.
PREVISIONI SUL GIORNALISMO:
Dopo secoli di umiliante sudditanza a governanti egoisti ed arroganti gli Italiani hanno finalmente alzato la testa. A que-
sti ultimi il Movimento Salvemini lancia un appello: chiedere agli esponenti delle nuove forze politiche parlamentari di
DIGIT ROMA 2018
introdurre nella futura Carta costituzionale il modello ateniese di Democrazia, fondato sul metodo Pericle, adattato ai Si è svolto a Roma, presso la Federazione Nazionale della stampa
tempi moderni e denominato demo-random-crazia dai docenti dell’Università di Stanford (California). FNSI, l’evento #DigitRoma: dig.it, in cui si è aperto e animato
un dibattito sul futuro del giornalismo, a fronte della rivoluzione
Non c’è altro rimedio all’attuale situazione di stallo istituzionale. E’ ora di smetterla di ragionare in base agli interessi digitale in atto: algoritmi e intelligenze artificiali, contratti di la-
della propria bottega. E’ ora di anteporre gli interessi dell’intera comunità sociale. Cosmo G. Sallustio Salvemini voro sempre più a perdere e tutele sindacali in trincea. Il giorna-
lista Nicola Bruno, nella sua ultima opera “Scimmie e algoritmi”
è partito da alcuni dati inconfutabili: il 60% delle macchine scri-

IL M5S ALLA PROVA DEL NOVE IL BULLISMO SECONDO CHIAVI vono i pezzi nelle redazioni e il 40% li scrivono i giornalisti. Per-
ciò, afferma, il giornalismo è un mestiere destinato a scomparire.
Nicola Bruno ha anche prospettato nella “Scimmia che ha vinto
Le consultazioni elettorali appena svolte non hanno prodotto
alcun segnale chiaro di governabilità stabile. Il primo partito è
DI LETTURA ECOPSICOSOCIALI il Pulitzer” alcune storie di nuovo giornalismo, come quell’espe-
rimento di scimmie che hanno
scritto alcuni pezzi, producendo (segue a pag. 2) Lisa Biasci
il M5S e questa rimane l’unica certezza. La Lega di Salvini ha Sul preoccupante fenomeno del bullismo avrei almeno due chiavi
fatto un grande balzo in avanti, Forza Italia ha salvato la fac- di lettura da proporre agli addetti: il bullo come “paziente desi-
cia, mentre il PD di Matteo Renzi è sceso ai minimi storici. Il
Presidente della Repubblica ha ora il compito di individuare la
compagine politica o la coalizione che possa governare per l’in-
gnato”, ossia quel componente del gruppo famiglia che accumula
le tensioni degli altri. Un accumulatore quindi dei loro problemi
come una spugna. Insomma, in termini di Analisi Transazionale,
IL GIUDICE DIMENTICATO
tera legislatura, ma considerando le prime indagini si presenta
un’impresa molto complicata da realizzare. Nelle ultime setti-
come “indicatore e amplificatore dei problemi della coppia co-
niugale-genitoriale”. Le tensioni da rivalità fraterna inoltre ren- PERCHÈ RAGAZZINO
Quel giudice “ ragazzino”, così lo definì Cossiga, di cui il nome
mane ha preso corpo l’ipotesi di un governo formato da Lega derebbero la situazione di overloading molto più grave. La
frequente osservazione che il bullo infierisce contro i più deboli Rosario Livatino tuona ancora in quelle stradine di Canicattì e
e M5S. I numeri ci sarebbero, in quanto unendo le percentuali ancor di più nelle aule dei tribunali di Agrigento e Caltanissetta.
ottenute arriverebbero quasi al 50% dei consensi degli italiani, mi richiama alla mente un analogo fenomeno patognomonico nei
soggetti che hanno sofferto di gravi cerebropatie. In questo caso Quel “ragazzino” sembra essere dimenticato,ma non da tutti;il
ma i punti in comune dei programmi presentati sono davvero suo coraggio a lottare “solo” contro i più spietati killer, assassini,
pochi. Allora cosa fare? Tornare alle urne? Spendere ancora i postumi di queste affezioni dovuti probabilmente alla cerebro-
patia mettono fuori gioco le dotazioni neuronali e umorali In “Ri- politici e imprenditori che nessuno si voleva prendere briga di eli-
soldi per un sistema elettorale fallimentare che non riesce a ga- minare e ancor prima di indagare ha lasciato un segno, una croce
rantire la governabilità? Gli (segue a pag. 2) Antonio Bartalotta cerca eco-psico-sociale” sono stati definiti come strutture e
umori umanizzanti. Si pensi a un nel centro della Sicilia per identificare il punto nevralgico degli in-
fisiologico sviluppo dei lobi or- (segue a pag. 2) Pier Luigi Lando contri e degli scontri tra faide di Cosa Nostra e la Stidda, tra im-
prenditori e politici di Stato, tra legami che hanno segnato e
PREVISIONE AVVERATA: RISULTATI
segnano ancora gli omicidi dall’agrigentino a Porto Empedocle,
Ragusa, Vittoria, Palermo e Catania la croce è quella del suo as-
DIFFICILE FARE UN GOVERNO ELEZIONI: sassinio avvenuto il 21 settembre 1990. Ancora oggi parlare del
centro della Sicilia fa paura, lo sanno tutti che i ragazzini a 15
Come è noto, il 4 marzo c.a. il popolo italiano ha votato per eleg- QUALI SONO anni sono già killer, perché si sa che le “famiglie” favoriscono
gere il nuovo Parlamento, cioè Camera e Senato. L'Italia si è di- I GOVERNI nozze compiacenti,ed è così
visa praticamente in due, infatti il sud ha votato quasi che il collaboratore di Giustizia (segue a pag. 2) Maurizio Inturri
eslusivamente per il Movimento 5 Stelle, perchè ha la speranza POSSIBILI ?
che le promesse fatte durante la campagna elettorale si realizzino,
il Nord ha votato quasi esclusivamente per la coalizione del Cen-
trodestra. Il risultato ha proclamato vincitore il Centridestra, se-
È il Movimento 5 Stelle il vincitore indiscusso delle elezioni
politiche 2018. Con oltre il 32% di preferenze, i grillini, si af-
GRANDE
guito dal suddetto Movimento 5 Stelle. Eletti il Presidente del
Senato, seconda carica istituzionale,e il Presidente della Camera,
Dopo aver più volte salvato
l’Urbe dal 460 al 439 a.C.
fermano come primo partito sia alla Camera che al Senato,
sbancando al Sud e nelle Isole dove hanno raggiunto picchi di CONFUSIONE
terza Carica costituzionale, si dovrebbe costituire il nuovo Go- Cincinnato rifiutò compensi oltre il 50% dei consensi. Vola anche la coalizione di centrode- Tralasciamo la questione con-
verno, ma ciò è difficile a realiz- (segue a pag. 2) Mario Coletti pecuniari, cariche politiche stra (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Noi per l’Italia) che si cernente il motivo dell’andare
ed ogni altro privilegio of- aggiudica la posizione di prima coalizione con circa il 37% dei alle urne, ma ci piacerebbe sof-
ferto dal Senato, dicendo voti, oltre il 17% dei quali arriva dalla Lega di Matteo Salvini fermarci sulla popolazione che
CI VOGLIONO IGNORANTI “Ho solo fatto il mio dovere
di cittadino al servizio del
che, a sorpresa, sorpassa Forza Italia (ferma al 14%) e diventa
il primo partito all’interno della coalizione di centrodestra.
dovrebbe garantire una rina-
scita a questa Nazione, che
“La conoscenza è potere“, diceva Francis Bacon, uno che di popolo”. E ritornò a coltivare Liberi e Uguali supera (di poco) il 3%, soglia di sbarramento per tanto richiede una rivoluzione
cultura e conoscenza la sapeva lunga. Una regola che la storia il suo pezzo di terra. poter entrare in Parlamento. Mentre il centrosinistra esce da intellettuale. Diversi giovani
dell’umanità non ha fatto altro che confermare nel corso dei Il Movimento Salvemini elo- queste elezioni con le ossa rotte: alla Camera non arriva al 23% sono spaesati e totalmente di-
millenni: intere nazioni hanno iniziato ad affrancarsi dalle varie gia soltanto quei politici che e al Senato si ferma al 22,9%, con un crollo netto soprattutto sinnamorati della politica. Una
tirannie solo quando i popoli hanno preso conoscenza dei loro seguono il suo esempio e del PD che si ferma al 18,72% alla Camera e al 19,3 % al Se- grande percentuale di questo
diritti, e generazioni di persone innocenti sono riuscite a salvarsi continuerà a denunciare i nato, allontanandosi significantemente da quel 40,8% conqui- comportamento è dato dal pre-
da false condanne solo grazie alla conoscenza delle leggi. “nuovi Proci” che hanno stato alle elezioni europee del 2014. «Siamo orgogliosi dei giudizio. Cerchiamo di spie-
Dall’uscurantismo medievale, tanto per dirne una, se ne uscì solo usurpato la sovranità popo- nostri risultati, ora riconsegniamo le chiavi convinti di aver garci meglio: alla fatidica
quando il sapere, la cultura e la ricerca divennero più diffuse e lare imponendo candidati contribuito a creare un Paese migliore»: ha annunciato il se- domanda “chi voterai?” o “che
alla portata di tutti, non solo un privilegio per nobili e religiosi. Un con liste elettorali “bloccate” gretario dem Matteo Renzi, chiarendo che non si dimetterà su- partito ti rappresenta di più?”
felice fenomeno umano che poi prese il nome di Illuminismo. e mantenendo ancora in vi- bito dalla carica di segretario del PD ma resterà fino alla abbiamo assistito a risposte
Senza poi contare tutto quell’infinito bagaglio culturale di gore il famigerato metodo composizione delle Camere e alla nascita del nuovo governo. come “sono tutti uguali” o
conoscenze mediche, tecnologiche, scientifiche, letterarie, storiche, Caligola. Come si arriverà dunque a for- (segue a pag. 2) F. Sciorilli Borrelli (segue a pag. 2) Bruno Bertucci
architettoniche, filosofiche che (segue a pag. 2) Emiliano F. Caruso mare una maggioranza capace di
L’ATTUALITÀ, pag. 2 N. 4 APRILE 2018

LETTERE AL DIRETTORE (segue da pag. 1) Il bullismo secondo chiavi di lettura ecopsicosociali


bito-frontali, ai neuroni specchio, a neurormoni come l’ossito-
Caro Direttore,
nel ringraziarLa vivamente per avermi inviato alcuni numeri pre-
cedenti de “L’Attualità”, nelle cui interessanti pagine si scorge
cina, endorfine ecc.), Io stesso, durante il mio lavoro in un ospe-
dale psichiatrico di Contea statunitense, rischiai di rimanere
vittima di una post-encefalico. Premetto che, tra le mie fortunate
INFORMAZIONI AI LETTORI
tanta passione, mi complimento per la Sua direzione, attuata con esperienze, avevo avuto quella di avere come prof. di malattie Quote associative annuali. Ordinaria: euro 60,00 (solo per recapito a
tanta competenza. Fa piacere sapere che esistono persone della nervose e mentali. Mario Gozzano che aveva avuto diretta os- domicilio). Simpatizzante: euro 100,00 (per pubblicare un articolo per
Sua tempra che perseguono ideali così alti, nell’intento di mi- servazione dei malati di encefalite letargica (morbo che aveva im-
gliorare le condizioni di una società sempre più complessa e sem- perversato pandemicamente verso la fine della prima guerra numero). Benemerita: euro 180,00 (due articoli per numero). Sosteni-
pre meno attenta ai gravi problemi sociali. In attesa di poter mondiale). I postumi mentali dei post-encefalitici venivano con- trice: euro 360,00 (quattro o più articoli per numero).
leggere i prossimi numeri di questo pregevole Periodico, La sa- siderati come “perversione del senso morale”, giacché essi ten- Il versamento va effettuato tramite bollettino di c/c postale n°.
luto con viva cordialità. (Pratolino-Firenze) 12.3.2018 devano coattivamente a infierire contro i più indifesi, procurando
Luciano Masolini loro ogni genere di fastidio e di sofferenza fisica, sino a imbrat- 1032746719 intestato a Movimento Gaetano Salvemini, Fonte Nuova
tarli con delle feci! Nel su menzionato manicomio statunitense, (Roma).
Caro Sig. Masolini, la Politica dev’essere intesa come un servi- avevo i miei 3 vani nel reparto dei “vecchietti”, persone ormai fi- Consigli utili: 1) rileggere attentamente gli articoli prima di inviarli alla
zio reso a favore del popolo e non nell’interesse personale. sicamente e mentalmente “deteriorati”, quindi innocui, che rima-
È nostro dovere restare coerenti con questo principio. nevano a volte accuditi appunto da un aitante post-encefalitico Direzione entro il 15 di ogni mese. 2) Gli articoli non devono superare
Ricambio cordiali saluti che era riuscito a conquistarsi la fiducia anche del personale au- le 25 righe dattiloscritte e devono osservare la classica regola del Labo-
siliario. Questi “pazienti”, mentre tendono a comportarsi da ag- ratorio di Giornalismo sui cinque interrogativi: chi, come, dove, quando
✸ ✸ ✸ ✸ ✸ gressori contro i più deboli, fanno l’opposto con quelli che in
qualche modo a loro appaiono come tenutari del potere. Io dalla e perchè. 3) confrontare il testo originario dei propri articoli con quello
Carissimo Direttore, mia stanza avevo sentito gridare “help! help!” e trovai lui nel poi pubblicato con le necessarie correzioni e abbreviazioni, al fine di
La ringrazio per aver pubblicato la recensione del Bonanno... Al- bagno che aveva steso per terra uno dei più malandati vecchietti, non ripetere errori e prolissità negli articoli inviati successivamente. 4)
lego un articolo tratto dal mio ultimo libro, sulla difficile tematica gli aveva tolto la protesi da un gamba e con il pesante contenitore
autistica, giudicato interessante e profondo da Barberi Squarotti... della biancheria sporca glielo agitava minacciosamente sulla pubblicare almeno 80 articoli in 24 mesi consecutivi per chi vuole iscri-
Sono convinta anch’io che non bisogna mollare nel colpire la fal- testa. Appena visto me con il camice (per lui segno di potere), versi all’Albo dei Pubblicisti. 5) rivolgersi al consulente Patrizio Ales-
sità dominante, l’ignoranza e l’imbarbarimento. Auguri e cordiali buttò quel contenitore e in ginocchio mi supplicò di non fare rap-
saluti. Roma, 23.3.2018. Susanna Pelizza porto, non c’era sangue, né ferite, indicando il malconcio vec- sandrini (via Monte Senario 14, Roma. Tel. 06.87195452) per far
chietto, mi disse: “He was going you kill me!”. Pier Luigi Lando calcolare le ritenute d’acconto da versare ogni quadrimestre all’Agenzia
Cara Signora, il suo articolo è a pag. 6. Ricambio cordiali saluti delle Entrate. 6) Conservare ogni copia del giornale per poter compilare
e sinceri auguri. (segue da pag. 1) Il giudice dimenticato perchè ragazzino l’elenco degli 80 articoli da consegnare all’Ordine. 7) Presentare al-
(segue da pag. 1) Previsione avverata: difficile fare un governo Orazio Vella risponde alle domande del P.M. sull’omicidio del l’Ordine la domanda d’iscrizione all’Albo firmata dal Direttore della te-
zarsi anche perchè il P.D., che è stato insultato continuamente du-
“giudice ragazzino”, parla di Carbonaro di Vittoria, ma v’imma- stata. 8) Sono accettati solo testi dattiloscritti composti in RTF oppure
ginate da Agrigento a Vittoria quanta strada c’è da fare? Eppure WORD 4/5 e inviati per E-mail: lattualita@yahoo.it. Coloro che
rante la campagna elettorale, non farà mai da stampella né al Cen- è cosi! Li chiamano favori gli omicidi di uomini scomodi o che
trodestra né al Movimento 5 Stelle. Il Capo dello Stato Mattarella influiscono sul loro mercato,chiamano semplici chiacchierate par- entro il 20 di ogni mese non ricevono via mail la conferma di avve-
potrebbe anche incaricare il Governo Gentiloni di fare approvare lare di: mitra, pistole, fucili e rifornimenti per tutti i clan che ar- nuta ricezione in Redazione sono tenuti a reinviare gli articoli entro
una nuova legge elettorale che permettesse al vincitore dell'ele- rivano dall’estero. Come il caso del senatore a vita Giulio
zioni di avere i parlamentari in numero sufficiente per poter go- Andreotti fotografato con Salvo Lima,Totò Riina, Stefano Bon-
il 21 di ogni mese.
vernare oppure modificare la legge attuale aggiungendovi il tade, accusato di complicità negli omicidi Piersanti Mattarella e Anche dopo l’iscrizione all’Albo è opportuno pubblicare almeno un ar-
ballottaggio in modo che si farebbe il ballottaggio tra i due par- Mico Pecorelli, dove Il 15 ottobre 2004 i Supremi Giudici con- ticolo su ogni numero e rinnovare la quota associativa annuale simpa-
titi che abbiano riportati più voti. Si vociferano varie ipotesi, ma fermarono in pieno la sentenza d’appello con la quale era stata ri-
chi dovrà risolvere l'arduo problema è il Presidente della Repub- conosciuta la prescrizione per il delitto di associazione a
tizzante.
blica. La Germania per costituire il nuovo Governo ha visto tra- delinquere fino alla primavera del 1980 e l’assoluzione per il reato Il giornalismo non è solo arte; è anche passione vissuta con entusiasmo
scorrere quasi sei mesi, speriamo che in Italia occorra meno di associazione mafiosa dal 1980 in poi. Quel “giudice ragaz- e con rettitudine morale. Il piombo, più che l’oro, ha modificato la Sto-
tempo. Il P.D. vuole stare all'opposizione e, secondo me, ha ra- zino”, Rosario Livatino,ha avuto il coraggio di un leone a com-
gione, perchè gli elettori, quando constateranno che le varie pro- battere solo ed esclusivamente con gli strumenti della legge e a ria. E più che il piombo dei fucili, quello dei tipografi.
messe elettorali non sono state tutte realizzate, tornerà a votarlo. rinunciare sempre alla scorta, l’ha pagata cara rimettendoci la
Ci sono scadenze nazionali ed europee da tener presente, perciò pelle in quel 1990, ma non fu il solo, lo seguirono subito dopo
sarebbe necessario subito un Governo. Abbiamo piena fiducia nel Giovanni Falcone, il maresciallo dei Carabinieri Guazzelli – il
nostro Capo dello Stato. Mario Coletti mastino dei carabinieri che si occupava di mafia insieme a Liva-
tino prima e dopo con Borsellino) – e infine Paolo Borsellino.
AVVISO AI COLLABORATORI
(segue da pag. 1) Ci vogliono ignoranti Gli articoli che superano le 30 righe dattiloscritte
Ma oggi gli “Stiddari”, “Cosa Nostra” e i “Politici Corrotti” ci
da sempre costituiscono il vero bagaglio dell’umanità. Ma prima sono ancora,perché nessuno vuole fermarli definitivamente? Per- non vengono presi in considerazione
ancora che da scienziati, avvocati, umanisti e medici, il vero ché in molti parlano e indagano solo sulla “merda di mafia” e non per ovvie ragioni di spazio.
potere della conoscenza è stato ben compreso e sfruttato, anche se citano e indagano mai sui pezzi grossi e secolari della “Politica”.
al contrario, da governi, tirannie, dittatori, lobby e ideologie Questo mistero deve venire fuori, perché l’informazione come la
interessate a tenere il popolo nell’ignoranza per poterlo poi giustizia è uguale per tutti! Maurizio Inturri (segue da pag. 1) Previsioni sul giornalismo: Digit Roma 2018
comandare tranquillamente. Perché una persona incolta, testi in maniera algoritmica. Creando così notizie on line, “ This
ignorante, è molto più facile da controllare rispetto a una mente (segue da pag. 1) Grande confusione
story was genereted by animated insights” ossia i software.
ribelle e colta. Ben lo sapevano gli autori degli oscurantismi della “non mi piace la politica”. Per fortuna, questo non è un argomento Questi testi creati dal computer, sono testi indistinguibili da quelli
storia: dai primi dittatori dell’antica Roma, che avevano ben ludico o superficiale su cui le persone possono soprassedere e creati da una mano umana. I software, in più, possono essere usati
compreso che tenere il popolino distratto tra Panem et circenses passare oltre, qui si parla dell’indirizzo da dare al proprio paese per moderare i commenti dei lettori, fungendo da filtro. L’Agen-
fosse il modo più veloce per evitare rivolte, passando su argomenti che spaziano dalla cultura fino ad arrivare alla sa- zia Reuters utilizza i robot per i grafici, Il Washington Post ha
all’oscurantismo religioso del medioevo, ai recenti regimi islamici nità, passando ai rapporti con gli stati esteri. Non è la sede adatta utilizzato i software per scrivere articoli. Il software filtra le no-
fondamentalisti, che si sforzano di indottrinare i giovani studenti per propaganda o per sottolineare il pensiero politico di chi scrive, tizie ad albero e l’intelligenza artificiale può servire per il fact-
con false e forzate interpretazioni della religione, fino ai regimi, ma ci teniamo a puntare il dito su quei soggetti che sono disinte- checking. Ed in più, e in maniera automatica controlla i dati, in
tali io li definisco, dei governi italiani degli ultimi 20 anni. Infatti, ressati e disinnamorati su questo tema. Come ci si può ribellare a tempo reale, mentre ad esempio il primo ministro parla in un’in-
pur essendo riconosciuta anche nella Costituzione la natura qualsiasi decisione presa da chi ci rappresenta, se siamo i primi a tervista. Ed ecco allora alcune previsioni che guardano avanti;
“democratica” del nostro paese, i vari governi, reali o tecnici, oggi non voler interessarci a nulla? Passino in secondo piano le solite cosa faranno i robot nel prossimo futuro? Se nel 2005 hanno
si preoccupano di mantenere il popolo italiano in una rassicurante frasi fatte del tipo “I nostri nonni sono morti per avere la libertà scritto degli articoli, nel 2027 potranno scrivere pezzi e canzoni
(per le lobby politiche) ma pericolosa (per noi) situazione di di poter scegliere”, qui si tratta proprio di apatia sociale. La realtà ed anche temi scolastici con voti alti, nel 2028 un video creativo
ignoranza. Altrimenti non si spiegherebbero i continui e voluti è che gli italiani stanno bene sia economicamente che social- e nel 2049 potranno scrivere un saggio best-seller. A questo punto,
tagli alla ricerca scientifica, storica, medica e all’istruzione in un mente, altrimenti alzerebbero la voce istruendo le generazioni ci domandiamo cosa faranno gli esseri umani difronte ai robot
paese che già di suo ha il primato negativo per numero di laureati successive ed avvicinandole al mondo politico (che non vuol dire che avanzano. Vale l’affermazione che l’età dell’oro del giorna-
e di intellettuali e un record inquietante di “cervelli in fuga“ istigarli ad una rivoluzione violenta, ma solamente farli interes- lismo è finita? Oppure, il giornalista con una forte preparazione
all’estero. Un disegno, secondo me, perfettamente consapevole e sare ad argomenti altamente importanti). Speriamo di uscire pre- tecnologica potrà avere la cassetta degli attrezzi utile per contra-
studiato, intenzionato a mantenerci nell’ignoranza per evitare che sto da questa confusione… Bruno Bertucci stare il fenomeno? Lisa Biasci
il popolo si rivolti contro lo strapotere delle lobby politiche
moderne. Un disegno perfezionato anche dalla massiccia dose di (segue da pag. 1) Risultati elezioni: quali sono i governi possibili? (segue da pag. 1) Il MS5 alla prova del nove
gossip, sport, chiacchiere televisive, sciocchezze mediatiche e
false notizie (rese ancora più pericolose dalla facilità e velocità italiani non ne possono più.
della diffusione online) che servono solo a rendere il popolo sostenere un esecutivo? Chi governerà? In che tempi? Ora la palla passa al Capo dello Stato, Nelle maglie della società si
italiano ancora più inebetito e incosciente dei propri diritti. Ma Sergio Mattarella, che, una volta che si saranno formati i gruppi parlamentari e che questi avranno respira incertezza ed appros-
oggi più che mai è necessario un forte impegno nella volontà di votato i loro presidenti, in base all’esito delle consultazioni, darà l’incarico pieno, qualora si ve- simazione. Sarà interessante
informarsi, di studiare, di non fermarsi mai al velo apparente delle rificasse l’esistenza di una maggioranza parlamentare, o quello esplorativo, qualora questa non vedere il comportamento dei
notizie, di essere ben coscienti di quel che ci accade intorno e di ci fosse. Con un’unica certezza. deputati e dei senatori eletti
saper distinguere il vero dal falso. Questa difficilissima partita elettorale, complici i meccanismi del neonato Rosatellum, si è con- nel M5S. La loro professata
Di diventare, insomma, dei cittadini, per non continuare a clusa confermando i timori di una, purtroppo, prevedibile ingovernabilità. I “vincitori” senza “onestà” dovrà emergere in
comportarci come burattini senza cultura né volontà, facendo il maggioranza M5S e Lega, per dare un governo all’Italia, dovranno quindi inevitabilmente cer- maniera limpida ed esem-
gioco dello strapotere politico e mafioso che ha ormai preso il care supporto al di fuori del loro schieramento iniziale. Qui riassumiamo le ultime versioni di sup- plare. Il M5S non si definisce
controllo del nostro paese. Emiliano Federico Caruso posizioni avanzate. L’ipotesi sulla quale più osservatori e politici si trovano d’accordo è senza
dubbio quella che vede un governo M5S guidato da Luigi Di Maio con l’appoggio della Lega e un partito e si dichiara non
di Fratelli d’Italia. Fermo restando che il M5S ha già chiarito che intende formare un governo propenso a giochi di potere.
(segue da pag. 1) La Procura sequestre la nave-taxi... Visto che non ha i numeri per
“monocolore” e che quindi il Carroccio dovrebbe accettare di votare la fiducia di governo con-
sapevole di poter dare solo “un appoggio esterno“, senza ricoprire incarichi e concordando un governare da solo, il M5S
grazione clandestina" nei confronti del comandante e del coordi- dovrà necessariamente “coa-
natore a bordo della nave (identificati) nonchè del responsabile programma limitato.
Un’altra possibilità è che il M5S riesca a raggiungere un accordo con le forze di centrosinistra, lizzarsi” con altro partito o
della Ong, in corso di identificazione. Sulla base di tali elementi altri partiti, situazioni che so-
raccolti dalla Polizia di Stato, il Procuratore Carmelo Zuccaro ha quindi PD e Liberi Uguali. Anche qui lo scenario sarebbe quello di un governo composto da
membri del M5S, sostenuto in Parlamento da altri partiti alleati, con l’aggravante che quella che litamente producono proprio
disposto il sequestro della nave, che si trova ormeggiata nel porto quei cosiddetti “inciuci” che il
di Pozzallo. Ora, bisognerà vedere se sarà consentito all'Autorità si andrebbe ad ottenere sarebbe una maggioranza ancora più sottile di quella che si formerebbe
invece con la Lega. A queste si aggiungono poi altre due possibilità: centrodestra più “respon- movimento ha da sempre stig-
Giudiziaria di procedere. matizzato. Come saranno as-
Magari, per il Procuratore Zuccaro potrebbe essere applicato il sabili” e centrodestra unito più centrosinistra unito. Partiamo infatti dal presupposto che la coa-
lizione di centrodestra è la più ampia: mancherebbero 50 seggi a Montecitorio e 26 a Palazzo segnati i dicasteri? Il M5S è
"Promoveatur ut admoveatur" latino che si traduce con una bella alle prese con la prova del
promozione ad altro incarico e di fatto... non condurrà più analo- Madama. Un governo con alla guida il centrodestra sarebbe quindi possibile o con l’appoggio ap-
ghe indagini ed iniziative... (nel lontano 1973, per interrompere punto dei cosiddetti “responsabili”, ovvero di quei deputati che, per appunto, per responsabilità nove. Tutti gli italiani restano
una mia delicata indagine, venni trasferito a Torino, da dove pro- o proprio interesse, scelgono di appoggiare una colazione diversa da quella nella quale sono stati in attesa di quanto sapranno
venivo e che in altro momento mi avrebbe fatto piacere, e dovetti eletti (che secondo gli esperti, potrebbe arrivare da esponenti eletti con la coalizione di centro- fare. E’ iniziata
lottare per farlo revocare). Vetriolo sinistra e da quei deputati pentastellati espulsi dal movimento a seguito del caso davvero la
“Rimborsopoli), oppure da un accordo direttamente con il centrosinistra. Viste le terza Re-
ideologie diametralmente opposte che da sempre contraddistinguono le due pubblica
coalizioni pensare di raggiungere questo accordo è abbastanza utopistico: il come ha
centrosinistra dovrebbe appoggiare un governo guidato dalla Lega dopo aver affermato
“Se il destino continuerà ad essermi avverso, passato l’intera campagna elettorale a descriversi come radicalmente alterna-
tivi ai cosiddetti “populisti”.
Di Maio?
Il tempo e
peggio per lui!” (Gaetano Salvemini 1909) Non esclusa, infine, neanche l’ipotesi, forse la più probabile, del possibile “go-
verno di tutti” che però condurrebbe inevitabilmente a un bis ravvicinato del voto
la Storia sa-
ranno giudici
che potrebbe sfociare in una crisi di sistema (crisi difficilmente evitabile se si tornasse integerrimi.
alle urne con l’attuale sistema elettorale). Federica Sciorilli Borrelli Antonio Bartalotta
N. 4 APRILE 2018 TEMATICHE INTERNAZIONALI E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 3

UNIONE MONDIALE DEGLI STATI L’ATTUALITÀ, 27 ANNI !


El tiempo levanta la calidad y el valor de un periòdico que ade-
màs de noticias ofrece literatura, opiniones, critica y poesia. Los
Governatore: S. E. Sen. Pietro Fratantaro lectores actuales exigen mucho e imponen su gusto por nuevos
desarrollos, y esto lo encontramos en sus pàginas. Les felicita-
V ice Governatore: Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini mos a los editores y les deseamos un feliz aniversario.
www.unionemondialedeglistati.blogspot.it
VALENTINO CON AMORE
“LO STRANIERO”
Il 24 febbraio 2018 presso la Biblioteca Nazionale di Roma si è
UN’ALTRA ECONOMIA È POSSIBILE È abbastanza/ avere un cuore/ lui può pensare meglio/ che la
mente;/ avere gli occhi/ quelli possono vedere/ come uno spec-
chio,/ per condensare/ l'orgoglio della memoria,/ mani per cer-
Cinque anni fa, il 13 marzo 2013, veniva eletto al soglio ponti- care/ / un viso da accarezzare/ Con amore:/ dove c'è il tempo/ che
svolto il Forum Europeo di Roma “Lo Straniero. Inquietudine ficio il cardinale Jorge Mario Bergoglio. Il Papa argentino, per ci dà/ Paradiso! (Traduzione di Giovanna Guzzardi)
soggettiva e disagio sociale nel fenomeno dell’immigrazione in la prima volta nella storia, scelse il nome del santo di Assisi:
Europa”, organizzato dall’Istituto Freudiano. Francesco. Una scelta non casuale perché Papa Francesco, in
Il programma è suddiviso in quattro sottosezioni con relative ta-
vole rotonde: 1) Lo straniero: lo strano che è in noi; 2) Lo stra-
questi cinque anni, oltre a riaffermare la purezza evangelica della
missione cristiana, ha avviato una energica attività di riordino
THE WORD FLOWER
niero: deserto e mare; 3) Lo straniero: porte aperte, porte chiuse; della Curia vaticana ed ha affermato l’idea di una “Chiesa povera Excites the thoughts/ perfumes the space/ makes
4) Lo straniero: i senza nome. Tra tutti i vari ed interessanti in- per i poveri”. Con ciò mostrandosi come l’unica autorità a li- memories/ more concrete/ improvises life/ and
terventi vogliamo soffermarci su quello di Andrea Segre, regista vello mondiale capace di mettere in discussione i dogmi del si- sketch the way/ to love.
di cinema documentario e di finzione, dottore di ricerca in socio- stema economico globalizzato che, in molte aree del pianeta,
logia della comunicazione presso l’università di Bologna, dove
ha insegnato fino al 2010 come esperto di analisi etnografica della
diffonde povertà ed emarginazione, fomentando focolai di guerra
che determinano, a loro volta, drammatiche migrazioni di massa. LA PALABRA FLOR
produzione video e di pratiche e teorie della comunicazione so- In cinque anni, il pensiero e la testimonianza di Papa Francesco Empolga/ el pensiamento/ perfuma el aspacio/
ciale in particolare nell’ambito della solidarietà internazionale. hanno fatto germogliare un interesse senza precedenti, da parte concretiza el recuerdo/ improvisa la vida/ y raya el
“L’ordine delle cose” (2017) è il titolo del suo ultimo lungome- del mondo laico, verso un’economia alternativa, ispirata ai prin- camino/ del amor Tererinka Pereira
traggio. Sulla base del suo film “Come un uomo sulla terra” cipi della dottrina sociale della Chiesa.
(2008) l’Europa ha condannato nel 2009-2010 l’Italia allora go- Ma molti ambienti legati all’establishment affermano che si
tratta di una mera utopia. Ha un fondamento questa afferma-
vernata da Berlusconi per respingimenti illegali.
Due i punti dell’intervento di Segre che ci hanno colpito: 1) zione? Pare proprio di no. È storicamente accertato, infatti, che UN’ITALIANA CHE ONORA
stiamo assistendo ad una progressiva operazione di vittimizza- cinquecento anni prima che Adam Smith (1723-1790) scrivesse
la famosa opera “Indagine sulla natura e le cause della ricchezza LA PATRIA NEL MONDO
zione dell’altro (in questo caso del migrante) per cui sempre più delle nazioni”, con la quale fondava la moderna scienza econo- Erica Branchesi, urbinate, è stata additata nella nota rivista
spesso si sente parlare dei traumi, dei diritti, dei bisogni dell’al- mica e la nascente società capitalistica (mercato, definizione scientifica inglese Nature quale unica scienziata italiana nella
tro che così si sente stretto e costretto in una posizione di passi- delle classi, valore-lavoro, produttività, ecc.), San Francesco Top Ten internazionale dei 10 ricercatori più influenti nell’anno
vità che facilmente può svilupparsi in una relazione di tipo aveva introdotto una concezione del lavoro capace di coniugare scorso 2017. A Pisa 70 team, coordinati dalla scienziata Bran-
conflittuale. 2) Bisogna mettere in campo quella che il regista in il legittimo interesse personale e quello sociale, individuando chesi e allertati dalle onde gravitazionali registrate con le an-
maniera suggestiva chiama una strategia di liberazione dei desi- come esigenza primaria il raggiungimento del bene comune. tenne Ligo negli U.S.A. e Virgo in Italia hanno osservato per la
deri dei migranti; una liberazione da compiersi né in modo di- Il modello di lavoro francescano è caratterizzato dalla massima prima volta direttamente la collisione tra due stelle a neuroni.
struttivo né in modo autodistruttivo così da avviare processi flessibilità, che non significa (al contrario di quanto si pensa Tale osservazione ha potuto portare luce su vari misteri astrofi-
personali di soggettivazione e liberazione. Il cammino deve essere oggi) precarietà o, peggio ancora, vulnerabilità, cioè assenza di sici. La Branchesi ha operato negli U.S.A. e precisamente in
quello che porta il migrante dall’essere oggetto di scarto della glo- prospettive future, ma sollecitudine per la giustizia e la dignità California, ma poi, avendo messo a disposizione 1 milione di
balizzazione a essere soggetto a cui dare la parola. dell’uomo, dove la produzione di ricchezza non è fine a se stessa, euro il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, è tornata
Stefano Valente ma utilizzata per il bene di tutti. in Italia.
Una concezione, dunque, che era già molto avanzata per il suo Molti scienziati, che operano negli Stati Uniti, vorrebbero tor-
tempo e che, paradossalmente, risulta ancora più avanzata oggi, nare in Italia per realizzare i loro sogni. Purtroppo in Italia si
FREE AT LAST: spiega il prof. Oreste Bazzichi, docente di filosofia sociale alla
Pontificia Facoltà Seraphicum, massimo esperto di teoria eco-
mette a disposizione della Ricerca scientifica soltanto 1,33%
del P.I.L. Mentre la media europea è del 2,03%. Gli scienziati
ALLA FINE LIBERO ! nomica francescana. Come dire: guardando al passato… un’al-
tra economia è possibile. Carmen Galoppo
ben sanno che i loro lavori di ricerca sono lunghi e i relativi ri-
sultati non sempre sono spendibili. Gli Stati, che tagliano i fondi
Memphis, Tennessee. 4 aprile 1968. Sono passati cinquant’anni. alla ricerca scientifica, praticamente rinunciano al progresso so-
Il reverendo Martin Luther King viene freddato da un colpo di ciale.
fucile sul balcone del Lorraine Motel, dove avrebbe passato la Fove orientale-occidentale: le lezioni Talvolta questi Stati si sentono autorizzati a tagliare i fondi alla
notte. L’uomo sapeva che un giorno gli sarebbe accaduto quello di Filippo Traverso e Stefano Valente. ricerca scientifica, perchè devono risolvere problemi urgenti: le
che solo cinque anni prima era successo al presidente Kennedy, famiglie bisognose, i pensionati, i giovani che cercano lavoro,
lo aveva confidato ai suoi familiari. Muore l’insegna della lotta
non-violenta americana, paladino dei diritti civili e dell’integra-
zione degli afroamericani. Tematiche forse distanti dall’Italia di
L’ARTE POVERA ecc. Va notato che l’Italia, pur essendo costretta per vari motivi
ad assegnare pochi fondi alla ricerca scientifica, riesce tuttavia
ad esprimere scienziati di grande caratura. Speriamo che, mi-
quegli anni, ma oggi attualissime. (Prima parte) Tra i monti della Valle d’Aosta, quasi introvabile, gliorando l’economia italiana, il Governo possa assegnare più
Una nuova ondata di razzismo si sta abbattendo sul Paese, il quale quasi irraggiungibile c’è una minuta località, chiamata Fove fondi alla ricerca scientifica italiana. Complimenti sinceri ed
in un passato che non vuole più ricordare, accolse artisti prove- (Aosta), costituita da un piccolo eremo fonte di pellegrinaggio auguri cordiali alla nostra Ricercatrice scientifica Erica Bran-
nienti da ogni parte, andò all’estero per cercare di che vivere, nel assiduo in tutti i periodi dell’anno. Di solito, i “Piccoli fratelli chesi, che dà tanto onore alla nostra cara, amata e bella Italia.
1956 accolse i profughi ungheresi che scappavano dal loro Stato dell’accoglienza” che fanno capo alla Domus Juventutis vi pro- Mario Coletti
in rivolta. E più si cerca di allontanarli, gli stranieri, più sembra pongono in agosto una settimana biblico-eucaristica. Il penul-
ci entrino in casa. E più li odiamo, più sembra che loro reclamino timo convegno estivo, quello del 2016 presieduto dal Vescovo
il diritto di essere salvati ed avere una vita non violenta. Un cam-
bio di rotta? Sembra improbabile, per politicanti che cercano (e
forse hanno ottenuto) voti soltanto perché paladini della paura,
Mons. D. Sigalini, prese il titolo di “‘Misericordia IO sono’
(Misericordia – Durezza di Cuore)”. Vorrei qui riportare il noc-
ciolo ma anche lo sviluppo delle lezioni che Piccolo fr. Filippo
LE CHIAVI DEL SANTO SEPOLCRO
della lotta a quello che ci fa paura, insomma: la teoria dello Traverso tenne in quell’occasione col titolo ‘Io sto alla porta e Che Gerusalemme sia una città antica, piena di storia e di con-
struzzo o della mamma apprensiva, che nasconde il figlio sotto le busso’. La misericordia nell’iconografia, grazie alla memoria di traddizioni, è fatto noto. Eppure c’è un rituale di cui ancora
sue sottane pur di non fargli vedere il male che c’è fuori. Sicché, quell’evento e ad alcuni materiali didattici. oggi molti sono all’oscuro. Punto focale della cristianità, la
pur di convincere il maggior numero possibile di gente, strumen- Questi ultimi mi sono stati messi a disposizione dallo stesso teo- città custodisce il luogo dove Cristo morì e, secondo la tradi-
talizzano affermazioni, rileggono libri di autori che fino a poco logo, in vista di una successiva collaborazione al comune piano zione evangelica, risuscitò dai morti.
prima hanno demonizzato, fanno di uno spillo una trave. di ricerca sul rapporto tra cristianesimo e immagine. In quei La pietra è la reliquia conservata dal luogo, sia la pietra del
Educano all’odio, non accettando il fatto che l’unica soluzione è giorni Traverso partecipò come docente anche al ciclo di lezioni Calvario dove fu impiantata la croce sia la nuda pietra sulla
una convivenza ben studiata e regolamentata, nella quale ognuno tenuto da me e da S. Valente col titolo Maria di Nazaret e Fran- quale venne deposto il corpo di Gesù. Ma chi conserva questo
dovrà mettere del proprio, che lo voglia o no. Azioni non basate cesco d’Assisi per un suono povero. Arte e Misericordia. Fu luogo? Chi conserva le chiavi della Basilica? La Basilica del
sulla forza di chi vorrebbe prendere i migranti e rispedirli a casa Santo Sepolcro calca le contraddizioni della città. Ci si aspet-
come pacchi postali, ma sulla Ragione. particolarmente istruttivo per noi l’intersecarsi di questi due terebbe una serie di risposte riconducibili alla certezza che sia
Di ragione se ne parlava nel XVIII secolo, quando gli illuministi corsi con un terzo condotto da A. Peratoner della Facoltà Teo- un cristiano a possedere (ed amministrare) le chiavi dell’om-
ci insegnavano su cosa basare una società. Ce ne siamo dimenti- logica del Triveneto, corso che riguardava sempre il rapporto belico del mondo. La risposta è negativa. Sono due le famiglie
cati. Sulla tomba di Martin Luther King c’è scritto free at last, immagine-sacro e che portava questo titolo: La luce della mi- di Gerusalemme a possedere le chiavi: gli Nuseibeh e gli
alla fine libero. Quando potremo anche noi italiani sericordia che illumina l’arte. In esso, una ricca rassegna di Judeh, due cognomi palestinesi, due cognomi musulmani. Eb-
liberarci del fardello di orgoglio e paura, per opere d’arte aventi per tema la misericordia in tutte le sue varie bene sì, sono due gruppi musulmani a possedere fisicamente
aprirci ad un confronto serio e lavorare per mi- espressioni. le chiavi e ad occuparsi, ogni giorno, di aprire (alle 4 di mat-
gliorare un po’ le cose? La domanda resterà re- Rispetto a quella tentata da Peratoner nel campo dell’immagine, tina) e a chiudere (a seconda della stagione) il portone.
torica a lungo? Per quanto tempo resteremo la nostra fu un’operazione inversa. Il compito che ci eravamo La cerimonia di apertura e chiusura è breve, tuttavia intaensa
bloccati dal nostro non voler accettare che i proposti era quello di aprire, possibilmente, un sentiero in tale ed emozionante, se si pensa che il rituale si ripete da più di
tempi cambiano in fretta e non possiamo più pre- campo che non fosse semplicemente estrinseco. Restando fermi tredici secoli, tredici centinaia di anni. Uno dei tre sacrestani
tendere di vivere alla stregua di quaranta o cin- al piano estrinseco – pur importante, anche se non decisivo – della basilica (ce ne sono tre infatti: uno greco ortodosso, uno
quant’anni fa? Quando diventeremo meno nostalgici? Che siamo convinti resterebbe poi impossibile un’esperienza di ciò armeno e un francescano) porge, attraverso una piccola aper-
l’esempio di Martin Luther King faccia luce, su un presente tanto che da tempo chiamiamo “suono povero”. E le prime volte lo tura di un battente, la scala sulla quale salirà il detentore della
oscuro. Free at last. Matteo Gentili abbiamo fatto proprio a Fove. Lo ha detto molto bene Valente chiave per aprire o serrare la porta (il chiavistello è posto ad
in un articolo pubblicato in questo giornale nel numero di otto- una altezza non raggiungibile senza scala). La scaletta verrà
bre del 2016 col titolo “Misericordia io sono”. Misericordia si-
UNA COLLA CHIRURGICA gnifica il cuore di Dio aperto, aperto sulla miseria dell’uomo:
poi riposta all’interno della chiesa. La chiave è lunga circa
trenta centimetri ed il fatto che stia nella tasca di un musul-
Alcuni ricercatori dell’Università di Sydney hanno sviluppato una “misereo” (ho pietà) e “cor” come genitivo di “cordis” (cuore). mano trova ragione nella dominazione araba del territorio e
colla chirurgica in grado di sigillare rapidamente le ferite, senza Si tratta di un’apertura densa di reciprocità. Interrogare dall’in- nella leggenda (quella che vede il califfo Omar visitare la
la necessità di utilizzare punti o graffette. È un gel composto da terno il nesso arte-misericordia significa così tentare una ope- tomba di Gesù e poi riscoprire la pietra dove sorgeva il tem-
una sostanza chiamata Me-Tro, una proteina ibrida elastica che razione che superi in qualche modo la considerazione d’opere pio degli ebrei).
può essere iniettata per chiudere le ferite sia interne che esterne e che sole rappresentino il tema della misericordia, poiché senza Tanto è vetusto questo “diritto di detenere” lo strumento in
accelerare la loro guarigione. Testato solo sugli animali, anche se tale superamento si corre il pericolo di ridurre a immagine rap- esame che è difficile decifrarne i reali tratti storici. Oggi tanti
presto saranno svolti studi sull’uomo, questo gel potrebbe diven- presentativa (idolatrica) il mistero dell’Amore divino e della rimangono i conflitti e gli screzi, anche tra cristiani, all’interno
tare una rivoluzione nel trattamento delle emergenze in campo miseria umana. Si tratta insomma della domanda ulteriore a del Santo Sepolcro (non sono tanto distanti nel tempo le ultime
medico, fermando un’emorragia in poco tempo. quella posta da Peratoner, ovvero si tratta della domanda di immagini che ritraevano insanguinati monaci greco ortodossi
Inoltre, la flessibilità del materiale Me-Tro potrebbe essere una come sia possibile non tanto o non solo un’arte che metta in fi- ed armeni dopo una singolare rissa) per rivalità sul possesso
soluzione perfetta per gli organi interni come il cuore o i polmoni gura la misericordia, bensì un’arte «essa stessa del luogo, per diverse considerazioni sulla veridicità storica
che, a causa dei loro movimenti di espansione e contrazione, pos- misericordiosa» (Valente). Non si trattava per del sito e tanti altri motivi, che con la religione hanno poco da
sono avere delle complicanze con le suture convenzionali. noi di richiamarci alla corrente dell’“arte po- spartire.
Il gel viene posizionato sulla ferita, si conforma e aderisce salda- vera” promossa dal G. Celant intorno agli Orsù, questa collaborazione “forzata” tra cristiani e musul-
mente alla superficie del tessuto. Una volta applicato, viene uti- anni Sessanta, quanto direttamente a un mani nella apertura di questo scrigno rimane affascinante nella
lizzata una luce ultravioletta in modo che si solidifichi. poeta del XIII secolo, san Francesco d’As- sua peculiarità, perché aumenta quel fascino antico di un luogo
Tutto ciò consentirebbe di ridurre i tempi di guarigione e di re- sisi, e al modo stesso di fare esperienza della fuori dal tempo, dove per alcuni, l’infinito – per pochi giorni
cupero dopo gli interventi chirurgici e nelle cure e trattamenti in povertà da lui indicato nelle opere e negli atti. – si è manifestato e che, ancora oggi, richiama migliaia di vi-
generale. Gli esperti dicono anche che questa colla è una sostanza E magari poi ricollegarci a qualche altra espe- sitatori, attratti da quella storia tanto impossibile quanto allet-
sicura per il paziente perché biocompatibile e non è tossica per il rienza dell’arte novecentesca che potesse acco- tante: la storia di un uomo che si sarebbe risvegliato dalla
corpo. Antonella Vecchiariello starsi a queste indicazioni. Michele Bianchi morte per non addormentarsi mai più. Matteo Gentili
L’ATTUALITÀ, pag. 4 TEMATICHE ETICO-SOCIALI N. 4 APRILE 2018

L’ECONOMIA E L’INFLUENZA STORICA LA RIFLESSIONE DI SALVEMINI Dialogo tra finanza e uomo:


Contrariamente a quello che si pensa, l’economia è una scienza SUI FLUSSI MIGRATORI il ruolo della consulenza
cumulativa. Ciò significa che non è solo mera matematica, bensì
è un insieme di tante discipline, attenzione attenzione, umanisti- E LE GUERRE DI RELIGIONE Rubrica a cura di Giovanni Barnini
che. Ci piace pensare che sia una branca della filosofia, perché Prof. Anna Rossi, il nostro colloquio sul cannibalismo finanzia-
abbraccia oltre che i teoremi matematici anche il pensiero umano rio internazionale aveva preso le mosse da due elementi. Il primo
ed è per questo, ad esempio, che ogni governo ha una sua idea di
indirizzo diverso per far funzionare un determinato paese. Essa in-
era un dato di fatto: in Italia la riflessione criminologica è la più LA CONSULENZA FINANZIARIA
carna anche un’essenza storica, dovendo fare i conti con le espe-
avanzata al mondo. Il secondo una ipotesi di lavoro: siamo sicuri
che la minaccia alla democrazia provenga da sistemi politici ad E LA COMPRENSIONE DEL CONCETTO DI RISCHIO
rienze del passato. L’economia ha inizio, come scritto tempo fa, essa del tutto esterni? Questo secondo punto si incentrava sulle ri- L’ importanza della consulenza finanziaria come pianificazione
dal baratto (forma che si è visto essere fallimentare se usata come flessioni del 1984 di Norberto Bobbio contenute nel suo Il futuro finanziaria (che ho evidenziato nel precedente articolo) ci impone
unico mezzo di scambio). della democrazia articolate alla recentissima Lettera aperta al pre- di soffermarci sul concetto di rischio. La logica della pianifica-
La prima vera essenza economica, però, si ha nel medioevo la cui sidente Mattarella di Cosmo G. Sallustio Salvemini. Da allora ri- zione finanziaria è infatti quella di costruire soluzioni finanziarie
anima ha diverse influenze: romana, longobarda ed ebraica. Per petute crisi finanziarie hanno devastato i tessuti sociali e le per realizzare gli obiettivi dell’ investitore, dislocati nelle varie
osservare l’influenza storica di questa scienza basterebbe osser- comunità locali. La crescita dei poteri occulti - economici, finan- fasi temporali del suo ciclo di vita. Ma come posso pianificare
vare come si è arrivati alla moneta cartacea. Si incomincia con le ziari, mediatici in contatto con la criminalità organizzata - è il per realizzare i miei progetti di vita se non ho la consapevolezza
pecore (esatto proprio gli ovini), dette pecos, da cui deriva la pa- tratto della mondializzazione che indebolisce di più il potere dello dei rischi che si possono presentare? Normalmente si intende (ma
rola “pecunia”. Si passa poi al sale (da cui viene il nome “salario” Stato tradizionale. Ora, il fenomeno ‘orientale’ del terrorismo ap- erroneamente) la consulenza finanziaria come consulenza in ma-
e si giunge alle conchiglie (antenato linguistico di “conquibus”). pare a tutta prima esterno al sistema finanziario dominante. Non teria di investimenti e quindi costruzione di un portafoglio finan-
Tutto ciò veniva usato perché merci molto simili, ma appena si è forse questa un’illusione ottica? Vent’anni dopo il libro di Bob- ziario (la cosiddetta asset allocation). Ne consegue che
ebbe la necessità di suddividere gli oggetti, a seconda del valor,e bio, Salvemini pubblicava Pace nel mondo, traguardo possibile. normalmente il concetto di rischio viene interamente identificato
in oro, argento e bronzo. Qui, vista la difficoltà pratica di portarsi Sintetica analisi storica delle cause delle guerre. Nella parte de- nel rischio finanziario, cioè con la volatilità dei rendimenti del
in giro interi lingotti di questi materiali, si è passati a scrivere su dicata all’islamismo e al sionismo si fa riferimento alla ‘politica portafoglio stesso durante il tempo. In definitiva si identifica il
dei semplicissimi “pezzi di carta” i diritti di pagamento che un del ventre’, «per dire che l’elevato tasso di crescita dei musul- concetto di rischio con tutti quei rischi tipici dei mercati finan-
soggetto aveva nei confronti di un altro, con le dovute firme di mani non è un fatto puramente casuale, ma un atto voluto dei mas- ziari causati da oscillazioni inattese di variabili di mercato quali
ambo le parti. E’ proprio da qui che ha avuto nascita la moneta simi esponenti di molte comunità islamiche». Insomma, per tassi di interesse, tassi di cambio.. Non a caso si parla di rischio
cartacea e gli altri tipi di pagamento come il bonifico, ad esempio. spiegare l’attacco dei paesi poveri a quelli ricchi Salvemini pun- tasso, rischio cambio, rischio credito. Tutti rischi comunque spe-
Vedete, nessun calcolo e nessun teorema. L’economia è una ma- tava sul fenomeno economico-migratorio e non sul fattore reli- culativi, che hanno la caratteristica di poter essere sia positivi che
teria di ampie vedute. Bruno Bertucci gioso, quest’ultimo assai di moda nelle analisi d’oggi. Il dramma negativi (“rischi simmetrici”): ad esempio se i tassi salgono, i
dei flussi migratori dall’Africa e dall’Asia verso l’Europa è in- prezzi delle obbligazioni a tasso fisso scendono, ma se i tassi
somma il fattore che tutti governi, sia dei paesi di provenienza, scendono si avrà il movimento contrario sui prezzi. Si tratta
LA QUESTIONE DELLE ONORIFICENZE che di quelli di arrivo, dovrebbero esaminare «con molta atten-
zione, soprattutto perché sono in gioco i delicati equilibri della
quindi di rischi simmetrici che comunque possono essere gestiti
o controllati ad esempio tramite una buona diversificazione del
Ci si può chiedere,ed a me viene piu' spontaneo perchè ne ho pace tra le Nazioni. Le malattie, la fame e l’analfabetismo sono portafoglio. Ma abbiamo già detto che la consulenza finanziaria
avute quattro, se la realtà delle onorificenze non abbia di fatto una sempre stati fattori di conflitti armati – aggiungeva Salvemini -. non è semplicemente consulenza in materia di investimenti, ma
doppia faccia: 1) vengono assegnate solo per tradizione e soltanto Per prevenirli e scongiurarli è indispensabile il dialogo ampio e deve essere pianificazione finanziaria, deve cioè tracciare e pro-
in base alle strutture burocratiche predisposte. In altre parole, per costruttivo tra i rappresentanti dei popoli interessati, a vario ti- muovere il percorso di raggiungimento degli obiettivi di vita del
mandare avanti un meccanismo già esistente e che deve quindi tolo, al fenomeno migratorio». Se le cose stanno così, se la vera cliente , e quindi considerare dei rischi diversi da quelli mera-
funzionare; 2) vengono assegnate secondo un rinnovato spirito macchina da guerra è il flusso migratorio, qual è il suo rapporto mente finanziari. Si pensi a due portafogli diversi costruiti per
riformista, ossia ogni volta riconsiderando il binomio Cittadino- con il fenomeno puntuale del terrorismo (attentati)? Insomma, è due obiettivi diversi: uno deve permettere al cliente di mandare il
Valori in base ai tempi che viviamo ed a prescindere dai criteri di religione o l’economia a spiegare il terrorismo? figlio all’ università tra 5 anni e l’altro deve garantire una rendita
giudizio tradizionali e prevedibili che di fatto con l'onorificenza L’Occidente mediatico attribuisce al nemico di turno un fanati- pensionistica integrativa tra 20 anni. A questo punto, qual è il ri-
confermano lo status quo e l'immobilismo. Esempio pratico: un smo tribale svincolato dall’economia. Quando parliamo di schio? La risposta è semplice: il rischio è che i due portafogli non
paesano qualunque come il sottoscritto ha fatto nel giro di un anno guerra al terrorismo l’errore è di restare fermi a tali analisi. Ha portino agli obiettivi fissati. Occorre infatti tenere presente che
una cinquantina d'interventi radiofonici su temi solitamente igno- assolutamente ragione Salvemini. La maggior parte degli studi altri eventi potrebbero inficiare la probabilità di raggiungimento
rati con indubbia autonomia mentale, con un pò di coraggio e spi- sull’11 settembre, per esempio, puntano sulla religione. Non tutti degli obiettivi della pianificazione finanziaria. Ci riferiamo ai co-
rito critico verso l'attuale Repubblica. Ebbene, coloro che però, et pour cause. Michele Bianchi siddetti rischi puri, cioè quelli che colpiscono il patrimonio o la
rappresentano le Istituzioni saprebbero distaccarsi dalla mera tra- persona, che sono esclusivamente negativi (e non simmetrici
dizione in nome di una coraggiosa, leale e costruttiva autocritica come quelli finanziari) e che possono sconvolgere la vita del
cliente, minandone il raggiungimento degli obiettivi prefissati (si
super partes ed a favore della comunità?
Eugenio Morelli (Fronte culturale nazionale di opposizione)
LA RIFLESSIONE DI SALVEMINI pensi al rischio morte o al rischio invalidità permanente o al ri-
SUL MONDO DEI GALANTUOMINI schio di perdita della capacità lavorativa..). Tutti rischi che pos-
sono ledere i futuri flussi di cassa e minare la propria
pianificazione finanziaria: si pensi al rischio invalidità perma-
LA FIGLIA DI SCHETTINO Nelle riflessioni di Salvemini sulla Pace nel mondo la fiducia nel
dialogo tra i governi è centrale, e questo ottimismo si accampa su nente che impedisce di lavorare e quindi di accantonare un ri-
sparmio sufficiente a creare una pensione integrativa,
CONTRO DE FALCO un’oggettività storica che appare forte e sulla quale si può tenere
viva una speranza. Prof. Anna Rossi, ricordo quel che lei osser- modificando drasticamente il proprio benessere (spesso la pen-
sione di invalidità non protegge il proprio tenore ordinario di vita
A rompere le uova nel paniere a Gregorio De Falco in piena vava in precedenza (quasi in chiave di teologia politica più che di
economia: ma forse i due momenti coincidono): «“L’Italia dei ). La strategia principale adottata dalla maggior parte dei soggetti
campagna elettorale ci ha pensato lei, è Rossella Schettino che per tutelarsi da tali rischi consiste nell’allocare una significativa
proprio non sopporta la pretesa del capitano di ferro, risultato galantuomini” di cui parla Salvemini mi riporta ai “rivoluzionari
dell’unità d’Italia”, alla forza […] che va contro il principio tec- parte delle proprie risorse finanziarie in liquidità o in strumenti ad
neosenatore per un soffio col movimento cinquestelle, di voler essa assimilabili.
vedere rispettata la propria privacy. Il capitano è stato infatti ac- nico-socio-politico romano del “divide et impera”». Poi aggiun-
geva qualcosa, che pare radicalizzasse il discorso di Salvemini, e Spesso alla domanda su quale sia l’orizzonte temporale dell’in-
cusato dalla ex moglie di violenza domestica. Ma cominciamo vestimento, il cliente dà la seguente risposta: “Una parte la vor-
dall’inizio. De Falco è il capitano del porto di Livorno in cui nel lo annodasse alle tesi di Bobbio: «L’Impero Romano aveva però
ben salda la strategia del ‘controllo’ e del ‘vasto’ legata alla ga- rei tenere liquida perché non si sa mai cosa può succedere!”. Si
gennaio 2012 a causa della negligenza del capitano Francesco tratta però di una soluzione che presenta aspetti di scarsa effi-
Schettino e del suo timoniere portarono al naufragio la Costa ranzia del mantenimento della Quiete Sociale. Avanzare sì, evi-
tando rivolte e sommosse […] senza però ingoiare usi e costumi cienza e che possiamo così riassumere: un’allocazione perma-
Concordia su cui morirono ben 32 persone. nente (per anni o addirittura decenni) di parte del patrimonio in
Schettino rimediò 16 anni di carcere e il disonore di aver abban- in tale avanzata. Gli inventori del “diritto” erano attenti agli ef-
fetti della conquista, alle leggi naturali che la stessa non avrebbe asset poco remunerativi, la possibilità che l’importo accantonato
donato la nave con tutti i passeggeri alla sua sorte, ricordiamo le non sia sufficiente a far fronte all’eventuale danno economico
parole di De Falco che fecero il giro del mondo e che a quel mai potuto eliminare. Oggi assistiamo a spettrali speculatori della
finanza che governano il mondo con la volontà chiara di spaz- causato dall’evento negativo (si pensi ad esempio alle ingenti
tempo via radio intimarono a Schettino di risalire a bordo. “Mi spese mediche da sostenere in caso di incidente con invalidità). La
indigna sentire che lui e la moglie si lamentino di essere vittime zare via sia il diritto naturale che la quiete sociale. Attraverso la
parola “debito”, vasti territori del pianeta sono stati “cannibaliz- soluzione per eliminare o attenuare il rischio (inteso come possi-
di strumentalizzazione mediatica. La signora De Falco dice ora bilità che un evento negativo comprometta il proprio benessere
che vuole siano tutelate le figlie. zati” e derubati della pace». Io le chiedevo se dare rinnovato im-
pulso alla moralizzazione della società italiana per riaccendere la economico) è pianificare tramite l’ utilizzo di prodotti assicurativi,
“Ciò che mi indigna è che sia proprio De Falco a ritenersi vit- che consentono di trasferire il rischio alle compagnie assicura-
tima di una strumentalizzazione mediatica. Proprio lui che con gentilezza, l’onestà e la galanteria come metodo politico fosse
una via praticabile contro l’apolitico d’oggi. Parlando del nazio- tive. E’ a questo punto facile (ma doveroso) trarre la seguente
la celebre telefonata del “Vada a bordo ca..o”, crocifisse me- conclusione. Nella logica della pianificazione finanziaria, i rischi
diaticamente mio padre”. - continua - “Quale tutela ci fu nei miei nalismo mediorientale Salvemini riporta, in modo del tutto istrut-
tivo, la storia «di due galantuomini: il Premier israeliano Sharon speculativi (finanziari) vengono dopo i rischi puri in termini di
confronti? la più grande strumentalizzazione mediatica mai fatta pericolosità. Un buon pianificatore dovrebbe quindi, per prima
in Italia è stata proprio la sua telefonata”. Parla così Rossella e il Presidente palestinese Abu Mazen. Il dialogo da loro avviato
sta producendo risultati positivi – scriveva Salvemini nel 2005 - cosa, delineare i potenziali rischi puri a cui il cliente è maggior-
Schettino figlia del comandante che in quell’epoca aveva quin- mente esposto, ed implementare adeguate soluzioni di copertura
dici anni, una adolescenza rovinata dal gossip mediatico che si . Gli attacchi terroristici sono notevolmente diminuiti.
I due popoli sembrano orientati verso la coesistenza pacifica. I degli stessi; e solo dopo il focus dovrebbe invece andare sulla ge-
abbatté sulla sua famiglia e soprattutto su una bambina che non stione dei rischi finanziari. Anche un’ottima gestione dei rischi
aveva nessuna colpa, la cosa che non va proprio giù alla ragazza due Governi si dichiarano disposti al reciproco rispetto e ufficiale
riconoscimento. Finalmente gli uomini della Ragione stanno po- finanziari, infatti, risulterebbe inefficace qualora dovesse verifi-
è il fatto che i giornali ancora continuino a lapidare mediatica- carsi un rischio puro che impatti in maniera significativa sul be-
mente il padre dopo sei anni e che De Falco sia passato all’im- nendo fine ad un lungo periodo di folli ed inutili stragi». Ma tutto
ruotò attorno al fattore demografico, appunto. Quando Jabotinsky nessere la vita del cliente (o della sua famiglia). Prima di iniziare
magine collettiva come un eroe nazionale. Arianna Paolucci a parlare con il proprio consulente di profili di rischio, volatilità,
usò l’espressione muro di ferro per un omonimo articolo, se da un
lato con tale immagine indicò «la forte immigrazione degli ebrei rendimenti attesi o sperati, orizzonti temporali, asset class, porta-
in Palestina durante gli anni Venti e Trenta» come premessa, sia fogli efficienti ed obiettivi di investimento, è doveroso dedicare
SCANDALO NEL BALAKA , DONNE AFRICANE pur drammatica, per una pace futura, riconobbe a un tempo «l’esi-
stenza del popolo palestinese, nonché la sua legittima aspirazione
qualche minuto allo studio di quali siano i rischi ai quali è espo-
sto e da quali danni economici vuole tutelarsi. E’ compito del con-
COSTRETTE A PROSTITUIRSI IN CAMBIO DI CIBO a possedere un territorio.
Ma capì, anche, che gli arabi di Palestina non si sarebbero ac-
sulente finanziario parlare quindi di pianificazione finanziaria ,
condividendo con il cliente gli obiettivi da raggiungere ma anche
Donne costrette a prostituirsi ai caschi blu per ottenere cibo per sé contentati di possedere un territorio accanto (cioè confinante) a i potenziali rischi che possono minare tale percorso. La consu-
e per le loro famiglie. Succede nella Repubblica Centrafricana, quello posseduto dagli ebrei, bensì volevano dominare tutta la lenza finanziaria deve aiutare ad esser consapevoli dei rischi che
dove le truppe dell’Onu della missione Minusca dovrebbero pro- Palestina». Ebbene, «soltanto l’incremento demografico ebraico potremmo incontrare lungo il nostro percorso di pianificazione
teggere la popolazione dalla violenza delle milizie anti-Balaka. avrebbe potuto indurre i palestinesi a rinunciare alla lotta armata finanziaria.
Che intanto imperversano, compiendo violenze di ogni genere. […] Oggi in quei territori la popolazione ebraica è ancora mag-
La denuncia al segretario generale dell’Onu Antonio Guterres e gioritaria (5100000), ma sta per essere raggiunta e superata dalla
l’appello a fermare gli abusi e le violenze sessuali sui civili arri- popolazione palestinese (4900000). Il fattore demografico, per-
vano dalla Repubblica Centrafricana. Sono stati formulati nei tanto, ha contribuito notevolmente a indurre il Governo di Geru-
giorni scorsi da Monsignor Jose Aguirre Munos, vescovo di salemme a sgomberare Gaza e la Cisgiordania, vale a dire
Bangassou. Cogliendo l’occasione di una visita del segretario del- ritirarsi, quando gli ebrei sono ancora una maggioranza. Nego-
l’Onu, racconta Monsignor Aguirre, “gli ho detto che ci sono ziare da una posizione di forza significa essere disposti a fare con-
donne violentate, alcune delle quali sono minorenni, e che era un cessioni soltanto in cambio della disponibilità palestinese ad
crimine contro l’umanità. Sono disperate, muoiono di fame, accettare lo Stato di Israele ed a rinunciare al progetto velleitario
spesso insistono a vendersi per poter mangiare”. Succede che re- di dominare su tutta la Palestina. In questi ultimi mesi la situa-
stino incinte e molte sono più che bambine. La Repubblica Cen- zione sembra decisamente migliorata per merito di due galan-
trafricana è in guerra dal 2013. Metà della popolazione, circa 2,4 tuomini», precisamente. Questo il discorso di Salvemini. Cosa
milioni di persone, dipende dagli aiuti internazionali, gli sfollati può aggiungervi professoressa Rossi? Michele Bianchi
e i rifugiati superano il milione. Una missione militare francese,
Sangaris, e una delle Nazioni Unite, Minusca, hanno il compito Caro lettore, ricordati di rinnovare
di interposi e proteggere i civili. Ma sia i militari francesi che i ca-
schi blu approfittano della situazione disperata degli sfollati, delle la quota associativa
donne e delle bambine in particolare, ricattate e costrette ad avere a questo periodico che, essendo “super partes”,
rapporti sessuali con i soldati in cambio di cibo e di altri beni di intende restare un libero organo di stampa.
cui hanno assoluto bisogno. Mary Mazza
N. 4 APRILE 2018 INIZIATIVE CULTURALI L’ATTUALITÀ, pag. 5

APPELLO AD ADERIRE AL COMITATO


IL Sen. Prof. Cosmo G. Sallustio Salvemini, PER LA DEMO-RANDOM-CRAZIA
Vice Governatore dell’Unione Mondiale degli Stati,
resta alla guida dell’UN. I. A. C.
«Bisogna dar vita ad una Alleanza di uomini illu-
minati, esperti ed onesti che si uniscano al di sopra
dei partiti per accordarsi su problemi concreti e, di “Fatti non foste a viver
come bruti, ma per seguir
volta in volta, cerchino le forze necessarie per risol- virtute e conoscenza”.
verli» (Gaetano Salvemini, 1953) Dante Alighieri

CONVEGNO A MONTORO DON CAMILLO E PEPPONE


TORNANO IN TV
Il giorno 30 marzo 2018, alle ore 18,30, presso la Biblioteca Co-
munale "Pinuccio Sala", nella Fraz. San Bortolomeo del Comune
di Montoro (Avellino), in via Maggiore Vincenzo Citro, è stato
presentato il libro di Giovanni Nigro, "Gaetano Salvemini: Era il 1955, in bianco e nero,
Scuola, Politica, Storiografia e Federalismo", Ed. Paguro 2017. il racconto di un’Italia di-
All'evento ha partecipato l’Autore e il Prof. Cosmo Sallustio versa, quella di paese, forse
Salvemini, insigne storico e Presidente del "Movimento Gaetano piccolissima ma grande, infi-
Salvemini". nitamente grande nei prin-
cipi, nelle idee e soprattutto
nei rapporti umani che scan-
divano la vita del dopo-
COS’È IL VIOLENTOMETRO guerra, piena di speranza.
Don Camillo e Peppone, ri-
proposto annualmente sul
Ho conosciuto questo strumento grazie a Danila Barbara, stu- piccolo schermo, nonostante
diosa di criminalistica durante un incontro letterario in cui era- le storie, i personaggi che
vamo entrambe relatrici che si è svolto l’8 marzo a Fiuggi. Il ormai conosciamo, dimostrano di avere ancora qualcosa da dire.
violentometro è stato realizzato dall’Instituto Politécnico Nacio- Non solo per i nostalgici, per i più anziani, ma anche per i giovani,
nal, Unidad Politécnica de Gestion con Perspectiva de Género Don Camillo e Peppone possono insegnare un’era politica ormai
(UPGPG), che si occupa di garantire che le differenze di genere andata, ma su cui oggi si stabiliscono differenze e, alcune volte,
(essere uomo o donna) non siano causa di discriminazione, dise- tanta confusione. I film sono un pezzo di storia verosimilmente
guaglianza, violenza o mancanza di opportunità. Nello strumento vera fatta di buon vino, la messa della domenica, le bandiere po-
originale si invita, se si necessita di aiuto, a cercare appoggio litiche sventolate senza vergogna, perché quell’idea divenuta
presso il consolato o l’ambasciata del Messico più vicina. A Da- ideale era il riscatto, la visione, anzi la costruzione di un futuro di-
nila Barbara il merito non solo di tradurlo, ma di adattarlo. Nella verso e migliore. Don Camillo e Peppone parlano della lealtà
versione italiana è stato inserito il numero verde antiviolenza verso gli amici e soprattutto verso i nemici: vi era sì la lotta poli-
1522, gratuito. È stata mantenuta la forma originale, che lo fa ap- tica, ma che non diventava mai lotta disumana, conservava quella
parire come una via di mezzo tra un centimetro ed un segnali-
bro; nel quale sono indicati in 30 punti, in un terribile crescendo,
una serie di comportamenti a rischio. Sottolineati anche visiva-
stima, e l’avvilimento personale non esisteva; al contrario di oggi,
forse, quando, invece, esponenti di partiti producono idee e con-
OLTRE 45.000 ADESIONI
ducono lotte politiche sull’assenza di rispetto e sull’insulto gra- Fino ad oggi sono pervenuti alla redazione di questo Periodico
mente dal cambio di colore dal giallo al rosso, fino al viola, il più tuito. Imparare da Don Camillo e Peppone: amici e nemici, ma 45.128 moduli di adesione al Comitato Nazionale per la Random-
grave per l’incolumità della persona che li subisce e il nero che soprattutto testimoni che un’altra politica è possibile, che una di- crazia firmati da lettori residenti in Italia e all’estero.
indica, nel modello messicano la conclusione tragica, la morte; in versa declinazione dei rapporti tra persone è possibile, senza ri- Li ringraziamo per la grande sensibilità dimostrata verso la madre
quello adattato da Danila Barbara il rischio di essere uccise. Nel nunciare al vigore delle idee che ha da sempre mosso il mondo, di tutte le riforme istituzionali e li invitiamo a promuovere nuove
modello messicano c’è scritto “Assassinare”, in quello italiano dal 1955 e prima. Atanasia Fabbricatore adesioni.
“potrebbe ucciderti”. Il rischio, perché ci confessa Danila: “ho L’unico scopo di questa iniziativa del Movimento Salvemini è
voluto mantenere la speranza che si rivolgano chiedendo aiuto e quello di revisionare la Costituzione, obsoleta in molti articoli,
non si arrivi alla morte”.
In questo “misuratore” i comportamenti sono stati suddivisi in
tre macro-blocchi. Nel primo blocco è associata verticalmente la
scritta “Fai attenzione! La violenza aumenterà!”; nel secondo
UN ARTIGIANO CON TALENTO ARTISTICO per edificare una società di cittadini onesti governati da galan-
tuomini. Il Consiglio Direttivo

blocco di comportamenti è associato l’invito “Reagisci! Non la- Abbiamo incontrato ed intervistato per voi un giovane che lavora
sciarti distruggere!” ed infine nei comportamenti più gravi si in-
dica la necessità di rivolgersi a professionisti specializzati “Hai
bisogno di aiuto professionale”. Inizia con “ti fa battute pesanti
e offensive” fino ad intensificarsi “ti colpevolizza”, “ti squali-
nel settore come Artigiano, Luca Falchi. Lo abbiamo fatto,
perchè per noi è interessante far capire ai giovani che occorre
avere passione per quello che si fa e che occorre costanza,
professionalità, volontà e tanta grinta e per questo vi illustriamo
CAFFÈ DELL’ARTISTA - SALERNO
(Presidente: Prof.ssa Florinda Battiloro)
fica”, “ti umilia in pubblico”, “ti intimidisce, ti minaccia”. Nel se- in poche righe il suo percorso. Speriamo di incuriosirvi e di
incentivare i ragazzi a lavorare su nuove idee, innovazione e Associazione Culturale aderente all’UN.I.A.C.
condo blocco dove l’invito è a reagire c’è “ha un comportamento nuovi progetti, come fa il nostro intervistato. Ecco le nostre
manesco” fino a declinare il comportamento violento in modo Sala Convegni dell’Ente Provinciale Turismo - Via Velia, 15
pratico, dallo schiaffo ai calci. Infine, nel terzo blocco, quello domande e le sue risposte. Come è arrivato a fare questo lavoro
viola, si passa dalla minaccia con oggetti o armi, agli abusi ses- e se lo fa per passione. “Questa mia passione nasce per aver Programma
suali, fino al rischio di morte, cosa che purtroppo vediamo anche avuto nonno e padre che facevano questo di mestiere di
troppo spesso nei casi di cronaca nera. L’Ambasciata del Messico artigianato artistico in ferro battuto”. Quale è stato il suo 9 aprile, lunedì, ore 17,30: Il Dott. Adolfo Gravagnuolo e
in Italia si è resa subito molto disponibile alla sua divulgazione. percorso. “Il mio percorso è stato fatto prima di tutto con studi il Dott. Ciro Adinolfi parleranno sulla vicenda di Sacco e
È importante questo strumento perché spesso molte donne che Universitari in Storia dell’arte e in scenografia all’Accademia di Vanzetti, un film tratto dalla Storia.
vivono situazioni abusanti non si rendono conto dell’estremo pe- Belle arti di Roma, e poi inseguito con l’apprendimento di questo
ricolo. Ci sono dei cambiamenti culturali che si devono promuo- mestiere grazie all’insegnamento di mio nonno Vittorio Falchi e 23 aprile, lunedì, ore 17,30: serata dedicata alla Storia del-
vere anche nei termini usati nel quotidiano e dai mass media. Non mio padre Andrea Falchi. l’Arte, con commento ad alcune più importanti opere d’Arte
ci stancheremo di dire che la possessività e la gelosia non sono Lei continua la ricerca e in che modo. “Essendo un mestiere a cura della Dott. Matilde Romito.
amore, che la violenza non è amore e che le donne devono im- che richiama molto spesso l’arte dell’antico, la mia ricerca è un
parare a tutelarsi. La prevenzione è fondamentale. Laura Cardia continuo studio sul passato e le loro lavorazioni. Avrebbe voluto
fare altro, oppure è soddisfatto di quello che sta facendo.
“Sono soddisfattissimo del mio percorso. Il bello che questo
mestiere da, è per il suo lato artistico progettuale e si evolve con
PER UNA MIGLIORE TUTELA la realizzazione dell’oggetto. Si parte da un disegno si prosegue
e dopo dove si vede un semplice ferro prendere forma e direi vita.
CORSO DI GIORNALISMO INVESTIGATIVO
DEI BENI CULTURALI Ed sempre molto emozionante vedere alla fine di aver realizzato
qualcosa di veramente bello e questo lo posso confermare, perchè
ho visto i suoi lavori e si nota la professionalità dell’artista.
Disponibile il corso di giornalismo investigativo on
line a cura della Free Lance International Press, aperto
I servizi di conservazione dei Beni Culturali possono essere attivi ed Quanta volontà e quanta professionalità occorre in questo a giornalisti, studenti, lavoratori, operatori dell’infor-
efficienti se vengono soddisfatte alcune necessità preliminari. Una settore. “Ci vuole molta volontà, ricerca e professionalità, sia per mazione e a chiunque voglia intraprendere la strada
di queste è la conoscenza dei “Beni Culturali” Bisogna precisare che realizzare che per far comprendere quest’arte alle persone, perciò
cosa possa intendersi, in questo caso, per conoscenza. E’ ben noto lo i miei studi sono stati fondamentali. Lei si aggiorna sempre. del giornalismo d’inchiesta.
sforzo meritorio dell’Istituto Centrale per la catalogazione e la do- “L’aggiornamento è fondamentale, sia per conoscere le nuove Direttore del corso: Emiliano Federico Caruso. Pre-
cumentazione, per prospettare un complesso e pressochè completo tendenze che lo studio dell’antico. Ringraziamo Luca Falchi che sidente Free Lance International Press: Virgilio Violo.
sistema modulare di schedatura possibile per tutte le diverse tipolo- ha accettato con molta cortesia di farsi intervistare e gli auguriamo
gie di “cose” che, l’estensione del concetto di Beni Culturali negli buon lavoro. I nostri giovani hanno molte capacità, ma nessuno ne Per maggiori informazioni:
ultimi anni ha imposto di considerare. Il tipo di conoscenze che que- parla. Rivalutiamo i ragazzi che fanno volontariato. Cell. 324/6879903. Sito: http://mediaflip.org
sta schedatura registra è essenzialmente quello che consente di indi- Anna Maria Ballarati
viduare l’identità della “cosa” nelle sue più importanti caratteristiche
morfologiche, strutturali funzionali e più in generale storico-cultu-
rali. Quanto detto non esaurisce i pregi del sistema di schedatura fi-
nora elaborato, tuttavia può essere chiarito subito che esso non offre aiuti adeguati a chi volesse, in tempi ragionevolmente rapidi, un diverso tipo di conoscenze, quelle, cioè, pertinenti esclusivamente allo stato
di conservazione degli oggetti Beni Culturali; ciò per due ragioni: a) La ricchezza e la natura delle voci che compaiono nelle schede è tale da richiedere un’elaborazione relativamente lunga e costosa, curata da
specialisti; ciò comporta tempi lunghi, come noto. b) Le espressioni adottate per definire lo stato di conservazione non sono tali da rendere possibile una programmazione di interventi perchè troppo generiche
(ottimo, buono, mediocre, cattivo, pessimo) ed inoltre possibili inevitabilmente di un impiego soggettivo da parte degli schedatori, nonostante le istruzioni che compaiono nei testi guida alla compilazione delle
schede stesse. Il Ministero si basa su segnalazioni e raccomandazioni, ricognizioni raramente assidue e sistematiche, anche per mancanza di mezzi del personale tecnico-scientifico delle Soprintendenze. Si evince
che si tratta di una prassi poco rigorosa e certamente discutibile. 1) Un’ipotesi di lavoro per cambiare tale prassi si può fondare su tre premesse: a) Che sia già individuato e inventariato il patrimonio di beni cul-
turali che deve essere beneficiario di un programma di conservazione; b) che si disponga di uno “strumento” molto agile e di basso costo che consenta di rilevare velocemente, senza impiego di tecniche sofisti-
cate, i dati essenziali che concorrono a definire lo stato di conservazione di un bene culturale; c) che esista un metodo per codificare ed elaborare l’insieme dei dati così da avere i supporti conoscitivi
necessari a definire un programma dell’attività di conservazione (ordine di priorità ecc.) 2) Per specificare meglio una simile ipotesi di lavoro si può assumere: a) Che un inventario imperfetto
ma discretamente ampio ed omogeneo dei principali beni culturali esistenti in Italia sia dato sulla “Guida D’Italia” (rossa) dal Touring Club Italiano; b) Che sia possibile predisporre una scheda
di rilevamento con voci interamente codificabili e memorizzabili e che abbia la consistenza, una volta compilata, di poche decine di caratteri alfanumerici; questa scheda dovrebbe inclu-
dere i dati identificativi dell’oggetto nel territorio insieme ad una serie di voci-testo sul suo stato di conservazione rilevabile ad occhio nudo, con strumenti di facile uso (binocolo, scale
centimetrate, decametro, lente di ingrandimento ecc.) c) Che sia possibile elaborare un software per la memorizzazione su disco e la gestione da video dei dati registrati sulle schede se-
condo diversi parametri atti a supportare un intervento di programmazione. 3) Utilizzando una simile proceduta diventerebbe inutile definire perchè e come un oggetto rivesta caratteri-
stiche di bene culturale, per il solo fatto di venire menzionato nella “Guida D’Italia del T.C.I. Inoltre nella scheda di cui ai punti 1b) e 2b) potrebbero venire registrati dati qualitativi e
quantitativi omogenei confrontabili, che per quanto semplici ed in piccolo numero, possono razionalizzare in misura considerevole la programmazione degli interventi conservativi, essendo
riferibili a caratteri oggettivi del bene culturale considerato. 4) Un simile strumento di gestione renderebbe possibile allo Stato una precisa iniziativa programmatoria anche rispetto alla di-
sponibilità di privati a “sponsorizzare” studi approfonditi ed interventi; in questo modo potrebbe venire meglio programmata l’attività stessa di catalogazione sia da parte delle stesse So-
printendenze, sia da parte degli enti locali, senza produrre sovrapposizioni e senza inutili continui rifacimenti dei metodi di catalogazione e delle stesse campagne di rilevamento. Ruolo specifico
potrebbe essere quello di elaborare e di sperimentare nel dettaglio uno “studio di fattibilità” dei punti 2b) e 2c) valutando altresì modi e costi per la memorizzazione della “guida D’Italia” del T.C.I di cui al punto
2). Uno studio di fattibilità così allestito potrebbe essere una risposta concreta al primo gruppo di quesiti per un programma del gruppo di lavoro sulla conservazione dei Beni Culturali. Liliana Speranza
,
L’ATTUALITÀ, pag. 6 LETTERATURA E ATTUALITA VARIE N. 4 APRILE 2018

EDITO-INEDITO VIOLENTOMETRO, COME CAPIRE FINO UN PRODOTTO DEL NOSTRO TEMPO


(a cura di Gianfederico Brocco)
A CHE PUNTO SIETE IN PERICOLO Non c'è da meravigliarsi se un giovane come Francesco Sole
con il suo ultimo libro di poesie "Ti amo" (Mondadori) ri-
Ad una conferenza, per la presentazione di un libro, era stato
scuote successo e numerose visualizzazioni su Internet, se
consegnato un seganlibro, dalla studiosa di Criminalistica vende altrettante copie e se la prestigiosa collana "Lo Spec-
Dott.ssa Danila Barbara a tutti i presenti. l’ho trovato chio" della Mondadori (da poco riaperta) gli dedica ampio spa-
* Isabella Michela Affinito - Insolite Composizioni- Centro Ac- inteessante ed ho pensato di divulgarlo sull’Attualità. Titolo il zio, annoverandolo tra i grandi della letteratura, come Montale
cademico Europeo POETI NELLA SOCIETÀ “Violentometro”...e si, anche la violenza si misura. Queste e Ungaretti.
sono le cose scritte che fanno pensare e riflettere. 0- Ti fa batute Francesco Sole è un prodotto del nostro tempo, un chiaro
La copertina di questa silloge è stata realizzata dalla stessa au- pesanti o offensive; 1- Ti ricatta moralmente; 2- ti mente, ti esempio di come i processi di "spettacolarizzazione in corso"
trice, che raffigura una Donna Centauro che punta al cielo il suo inganna; 3- ti ignora, “legge del gelo”; 4- ti controlla riescano a coinvolgere la poesia e il pubblico, ormai ipnotiz-
arco. Circondata da elementi ispirati al cubismo, alla grecità ed gelosamente; 5- ti colpevolizza; 6- ti squalifica; 7- ti zato dai fenomeni di massa. Un video come quello "cortese"
ad artisti come Breadsley, essa raffigura il segno zodiacale del ridicolizza, ti minaccia; 8- ti controlla, ti proibisce (amicizie, del Sole insieme alla sua ragazza, una bellissima fanciulla
Sagittario. L’idea di rappresentare cosi’ i segni zodiacali fa parte familiari, soldi, luoghi, cellulare, abiti, aspetto, attività, mai); 9- bionda con gli occhi azzurri, una canzone , per altro non ori-
della tesi finale svolta all’Accademia di Costume e di Moda di distrugge i tuoi effetti personali;10- ha un comportamento ginale ma che bene s'inserisce nella dinamica di moltissime
Roma dall’autrice stessa. Il testo delle poesie che compongono la manesco; 11- ti da carezze aggressive; 12- ti picchia o ti altre più famose, con la ripresa di ritmi e accenti molto simili
silloge ha due fonti ispirative sempre presenti: la grecità e gli Ar- colpisce “giocando”; 13- ti pizzica, ti graffia; 14- ti spinge, ti a quelli del miglior Jovanotti, ha il potere di sollecitare un "fe-
tisti che nei secoli hanno eternato i loro capolavori. strattona; 15- ti schiaffeggia; 16- ti prende a calci; 17- nomeno di massa" che spinge a leggere le sue liriche, giudicate
Mito poetico-letterario e creazione visiva così confluiscono, e si ti rinchiude, ti isola; 18- ti minaccia con oggetti o armi; 19- ti dal critico Davide Brullo come insignificanti e antiletterarie
riporta citando: “…rapsodia/ greca incompiuta/ come i Prigioni/ minaccia di morte; 20- ti forza ad un rapporto sessuale; 21- ti "Francesco Sole? Un divetto da Yuotube distrugge la poesia.
di Michelangelo:/…” In questo continuo intreccio l’animo del- abusa sessualmente; 22- ti stupra; 23- potrebbe uccidere la tua
l’autrice si avventura ricamando versi. E concludo con una sua ci- Per dei bei versi leggere Turina e Veronesi". Ormai è il potere
identità. del benessere, dello spettacolo, quello che domina incontra-
tazione sull’Arte: “…Perché l’arte è/apparenza di/colorite In questi anni ho scritto molto su questoargomento, per cercare
stagioni/di vetro del mio/infinito domani…” di capire il perchè di tanto degrado anche psicologico esite nel stato su ogni processo letterario, un processo che sta sempre di
mondo. Purtroppo anche noi in Italia siamo arrivati a dover più scomparendo, fino a diventare, un domani, del tutto inesi-
avvisare le donne di controllare, analizzare la loro vita, perchè stente, in un futuro dove si assisterà alla perdita della stessa
RIVISTE RICEVUTE Cultura„ sostituita dal sapere dove "tutto fa brodo".
potrebbero essere a rischio.
*Nuova Impronta, Direttore Filippo Chillemi, casella post. 7-233, Si ringrazia sre.gob.mx/proteccionconsular - SRE In questo Calderone non avrà più risonanza la qualità bensì la
- (00162) Roma. *Il Symposiacus, dir. resp. Pantaleo Mastrodo- Embajada de Mexico en Italia. Itituto Politécnico Nacional quantità dello spettacolo in corso, o meglio le audience che un
nato, via La Marina 51, 70052 Bisceglie (Bt) *Bacherontius, Dir. Unidad Politecnica de Gestiòn con Persdprctiva de Género. testo può effettivamente portare, non più circoscritto da mec-
Marco Delpino. via Belvedere 5, 16038 S.Margherita Ligure (Ge- Mi auguro, che le donne che si trovano in questa situazione canismi di analisi testuale, ma dal richiamo del "fenomeno di
nova) tel. 0185.286167. *Presenza, diretta da Luigi Pumpo, via siano poche. Debbono cercare aiuto per vivere massa". Nel Calderone dove tutto fa brodo, non ci sarà più l'at-
Palma 89, 80040 Striano (Na). *Poeti nella Società, presidente Pa- serene il loro futuro e raccomando di teggiamento rivoluzionario di una poetica che sconvolge l'or-
squale Francischetti via F. Parrillo 7, 80146 Napoli cell. acoltare quello che dicono gli esperti, dine, poiché la stessa poetica e lo stesso ordine faranno parte
347.5536446, email: francischetti@libero.it. *Verso il futuro, di- raccontate a tutti sempre quello che vi del sistema, come due processi collettivi di massificazione.
retto da Nunzio Menna, via Scandone 16, Avellino, tel. accade, non fate il loro gioco, non Susanna Pelizza
0825.38269. *Il Convivio, diretto da A. Manitta, via Pietramarina sentitevi in colpa è solo la loro mente che ("Sulla poesia e Sull'Arte", Amazon.it - costo euro 0,99)
Verzella 66 95012 Castiglione di Sicilia. (Ct) *Fiorisce un Cena- crea tutte queste difficoltà e nemmeno
colo, fondato da Carmine Manzi 84085, Mercato S. Severino (Sa). loro sanno, perchè si comportano cosi. Si
*Primo Piano, dir. resp. Andrea Italiano, via Madonna del Lume
5 - 98057 Milazzo (Messina). *Emozioni 15 Via Doria 5 - 18100
Imperia (cell. 329.4905854 - e.mail: gdonaudi@yahoo.it)
raccontate questo è un modo per difendervi
da questa situazione pesante e compatiteli.
Anna Maria Ballarati
IMPARARE A DIRE DI NO
Non è solo il titolo di un libro di successo ma un modo di fare
che dovremmo adottare tutti in certe situazioni. Non a prescin-
dere ma per giusta causa, il saper scandire un bel no e riceverlo,
PREMIO POESIA, PROSA E ARTI FIGURATIVE E
PREMIO TEATRALE ANGELO MUSCO
IL RITORNO DI FRANCA LEOSINI è il requisito fondamentale per il benessere psicologico dell’indi-
viduo. Fior di psichiatri e psicologi ribadiscono il fatto che le ne-
gazioni aiutano a crescere, che la frustrazione se gestita in modo
Stile è la parola che più si addice a una Signora, sì con la “s” ma-
adeguato fortifica l’uomo e lo rende capace di affrontare la du-
IL CONVIVIO 2018
Scadenza: 30 maggio 2018
iuscola, del giornalismo: Franca Leosini. Stile nell’immagine che
riesce a presentare al grande pubblico, stile nelle domande, stile rezza della vita. Quale miglior istituzione se non la scuola è l’ec-
dell’intervista, stile nella scelta delle parole sempre accurate, pun- cellente forgiatrice dell’animo umano, dal conflitto con i libri,
tuali, classiche e contemporanee: Franca Leosini è tornata, sui con i professori, tra compagni, in famiglia, i ragazzi imparano che
L’Accademia Internazionale Il Convivio, in collaborazione con lo scontro fa parte della quotidianità, il saper affrontarlo è la vera
l’omonima rivista, bandisce la XVIII edizione del Premio Il Con- rai3 con un programma, anzi con il suo programma Storie Male-
dette. Con un seguito importante, con 1.855.000 spettatori e uno marcia in più per riuscire a far pace con la realtà. Oggi tuttavia è
vivio 2018, Poesia, prosa e arti figurative e la XIII edizione del evidente l’inversione di marcia sia da parte delle famiglie che
Premio Teatrale Angelo Musc. share pari al 7.5%, la Leosini, come sempre, ha dimostrato e in-
segnato a tutti come si fa: come si fa a fare la giornalista. delle istituzioni scolastiche, vige una sorta di educazione molle
Franca Leosini è tornata con due puntate dal titolo Sarah Scazzi: basata sul “fai come ti pare “che fa tanto male alle nuove gene-
PREMIO POESIA, PROSA E ARTI FIGURATIVE razioni, il fatto stesso che i genitori siano diventati i baluardi della
È diviso in 7 sezioni: venti minuti per morire. Un’intervista complessa in due puntate,
alle due protagoniste Sabrina Misseri e Cosima Serrano condan- santità a prescindere dei figli è un cancro da estirpare, la famosa
1) Una poesia inedita a tema libero in lingua italiana (cinque bocciatura è una parola ormai bandita dalle scuole e i quattro ai
copie) nate all’ergastolo per l’omicidio di Sarah Scazzi avvenuto il 26
agosto del 2010. La Leosini è entrata nel carcere di Taranto ed ha compiti in classe colpa degli insegnanti.
2) Un racconto inedito di massimo 6 pagine (spaziatura 1,5) fatto i conti con due donne cresciute e invecchiate, con le loro Riportiamo le parole del famoso psichiatra Paolo Crepet durante
(cinque copie). espressioni, i loro sussulti, le lacrime, e soprattutto ha guardato, la presentazione del suo ultimo libro intitolato “Il Coraggio”: “una
3) Romanzo o saggio inedito (minimo 64 cartelle) (tre copie). esplorato con tatto e gentilezza la vittima di una delle tragedie scuola che non boccia è una scuola marcia, un votaccio in un’in-
4) Raccolta di Poesie inedite, con almeno 30 liriche, fascico- che ha sconvolto gli italiani: la tragedia di Avetrana, la tragedia di terrogazione è per uno studente un’esperienza mistica. E invece…
late e spillate (diversamente le opere saranno escluse) (tre copie). una ragazza delicata, dai capelli color del sole e gli occhi di chi stiamo costruendo una società in cui gli adulti vogliono il male di
5) Libro edito a partire dal 2008 nelle sezioni: 1) poesia, 2) nar- ancora deve crescere, vivere e amare. coloro che hanno messo al mondo. La vera trasgressione oggi è
rativa, 3) saggio (tre copie). Non si può partecipare con volumi Franca Leosini ha dimostrato che il giornalismo del giallo, del studiare, fare le cose fatte bene”. “Un professore universitario –
già presentati nelle edizioni precedenti del Premio Il Convivio. crimine è possibile, senza cadere nel banale e soprattutto nel ri- continua Crepet -mi ha appena detto che i libri di più di 400 pa-
Saranno considerati editi solo quelli forniti di codice ISBN. schio di sostituirsi alla magistratura. La Leosini, ancora una volta, gine non devono passare. Vuol dire che abbiamo già detto ai no-
6) Pittura e scultura: si partecipa inviando due foto chiare e leg- ha dimostrato che la verità è il vero mandato del giornalismo, e stri figli che non ce la faranno mai”. Il buonismo pervasivo nella
gibili di un’opera pittorica o scultorea. che le storie sono un dovere assoluto del giornalista. Un dovere scuola e nella famiglia è un fenomeno preoccupante, dove an-
7) Opera musicata (poesia, canzone, opera teatrale, ecc). da interpellare, inseguire e svelare. Atanasia Fabbricatore dranno a finire le nuove generazioni? I troppi “si” atrofizzano il
L’opera è accettata solo ed esclusivamente se accompagnata da un cervello, annullano i sogni e anestetizzano la fantasia dei giovani
DVD o CD (una copia). incapaci di dare senso alla propria vita, in fin dei conti è dalle fru-
PREMIO TEATRALE ANGELO MUSCO VETRINA LIBRARIA strazioni che nascono i desideri. Arianna Paolucci
Scadenza: 30 maggio 2018.
È diviso in 2 sezioni: 1) Opera teatrale inedita in qualunque
lingua (anche dialettale, ma con traduzione italiana) (tre copie);
LE MIELODISPLASIE:
2) Opera teatrale edita in qualunque lingua o dialetto. (tre
copie). Saranno considerati editi solo quelli forniti di codice
MALATTIE RARE
ISBN. Premiazione: Giardini Naxos (ME): 28 ottobre 2018. Si Le sindrome mielodisplastiche (Mds) sono malattie che colpi-
può partecipare a più sezioni, ma con una sola opera per se- scono le persone di oltre 70 anni con un’incidenza di 1 persona su
zione. Delle copie inviate, una deve essere corredata di generalità. circa 13.000 abitanti in Europa. Ogni anno in Italia vengono col-
La partecipazione al concorso è gratuita per i soci dell’Accademia piti da questa patologia circa 3.000 persone. I colpiti dalla M.D.S.
Il Convivio. È richiesto invece da parte dei non soci, per spese di Rivelano che hanno l’insufficienza midollare, cioè la scarsità di
segreteria, un contributo complessivo di euro 10,00 indipen- globuli rossi e bianchi, piastrine e mostrano il rischio di evolu-
dentemente dal numero delle sezioni cui si partecipa da in- zione in leucemia. Questi problemi sono presenti in tutti i pa-
viare in contanti o bonifico. Per informazioni e invio opere Il zienti, ma la severità è diversa di caso in caso.
Convivio: Via Pietramarina Verzella, 66 - 95012 Castiglione Talvolta l’evoluzione in leucemia avviene in pochi mesi e per-
di Sicilia (CT) - Italia. tel. 0942-986036, cell. 333-1794694, e- tanto i malati perdono, purtroppo, la vita. I farmaci per curare tale
mail: angelo.manitta@tin.it.; enzaconti@ilconvivio.org grave patologia è l’eritopoietina, che fa migliorare il quadro ane-
Il sito: www.ilconvivio.org Il presidente del Premio mico per un lungo periodo. Recentemente sono usati altri farmaci
Angelo Manitta più efficaci: la lenalidomide, usata soprattuto contro l’anemia dei
Esaurita la prima edizione di questi libri. È in corso di stampa la seconda edizione. pazienti, che hanno un’alterazione del cromosoma 5.
Per prenotazioni si consiglia di rivolgersi al cell. 347.0333846 Ci sono anche farmaci in fase sperimentale per curare tale grave
PRO LOCO FONTE NUOVA patologia come ad es. gli inibitori del parthway TGF-beta. Ci au-
guriamo che i valenti ricercatori riescano a produrre altri farmaci
www.prolocofontenuova.com più efficaci per debellare le gravi mielodisplesie, che causano
Tel/fax 06.90024555 VOLETE INVESTIRE I RISPARMI molti decessi. Mario Coletti
PROGRAMMA
LUNEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo: ore
CON BUONI RENDIMENTI ?
17:00.
MARTEDÌ ore 09.30 - Yoga: ore 18.00 - Computer.
MERCOLEDÌ ore 09.00 - Ginnastica: ore 11.00 - Ballo:
Il dott. Paolo Maria BONELLA LENTEZZA DEL SERVIZIO POSTALE
ore 16:30 - Bigiotteria Promoter Finanziario è a disposizione dei lettori Il Movimento Salvemini denuncia energicamente l’esasperante
GIOVEDÌ ore 17.00 - Corso di pittura acquarello. del periodico L’ATTUALITÀ per fornire lentezza con la quale Poste Italiane consegnano il Periodico
VENERDÌ ore 16:30 - Inglese: ore 18:00 - Ginnastica:
Corso di taglio e cucito. * Consulenze sul modo più sicuro di investire i risparmi “L’Attualità” al domicilio dei Soci.
00013 Fonte Nuova (Rm) - Via delle Mimose, 1
* Consigli sulla previdenza integrativa (Piani Pensione) Il ritardo lamentato da mesi dai Soci di Roma e di numerose
Tel. e Fax 06 90024555 - E-mail: prolocofontenuova@tiscali.it
altre città è dell’ordine di 25-30 giorni!
Sono aperte le iscrizioni al Corso di Acquerello. Rivolgersi
Per maggiori informazioni telefonare Chiede, pertanto, ai Dirigenti di Poste Italiane di spiegare al
alla Pro Loco di Fonte Nuova (Roma), via delle Mimose 1
(tel. 06.90024555) ogni giovedì dalle ore 17 alle ore 19. ai seguenti numeri: 06/684341 - 06/68434360 più presto le ragioni di tale inammissibile ritardo.
N. 4 APRILE 2018 LETTERATURA E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 7

FERRAROTTI: DIALOGARE O PERIRE “LA REPUBBLICA VA RIFONDATA SULLA RANDOM-CRAZIA”


Il mio non è un discorso tenero e non ha nessun intento edifi- Il rettifilo politico tracciato in questo saggio da Cosmo G. Sallustio Salvemini, è risultato piuttosto ac-
cante. lo voglio solo ricollegarmi all’esperienza umana, quella cidentato perché in esso l’autore ha ravvisato gli errori commessi dal sistema di fare politica in Italia.
vera e non quella ingabbiata negli schemi intellettualistici di Il suo viaggio analizzatore comincia dal momento in cui è nata la Carta Costituzionale nel 1948. Una
credo ideologici, per vedere (o tornare a vedere) le cose come lunga critica, in cui ha chiarito la storia della politica italiana con tutti i cosiddetti scheletri nell’arma-
stanno, semplicemente. Perché un discor so mite, accondi- dio; scheletri di cui si è parlato nei telegiornali nel corso degli ultimi decenni. Tornando indietro nel
scendente, a tratti persino distratto come quello su cui si basa tempo c’è stata la vicenda di Papa Pio XII con De Gasperi e don Sturzo per le elezioni del 1952. Pur-
l’osser vazione delle società industrialmente pro gredite, può troppo si è aggravata, fino ai giorni nostri, la famigerata decadenza etica della classe politica. « Più di
avere effetti demistificanti da far tremare. Franco Ferrarotti cinque secoli fa, fra Girolamo Savonarola, dai pulpiti delle chiese di Firenze, tuonava contro la cor-
ruzione morale che stava dilagando in tutta Europa, specialmente nei palazzi vaticani. Denunciava
Ognuno può suonare senza timore e senza esitazione la no- “apertis verbis” lo sfrenato malcostume praticato quotidianamente dal Papa Alessandro VI (Borgia)
stra campana. Essa ha voce soltanto per un mondo libero, ma- in tutte le questioni ecclesiastiche e non. Il Borgia può essere considerato come un campione della de-
terialmente più fascinoso e spiritualmente più elevato. pravazione che, dal Rinascimento ad oggi, è stata eretta a sistema di governo. Quel tiranno debo-
Suona soltanto per la parte migliore di noi stessi, vibra ogni sciato, avvalendosi del potere assoluto conferitogli dalla tiara che portava sulla testa, ebbe la
qualvolta è in gioco il diritto contro la violenza, il debole con- spudoratezza di scomunicare il coraggioso frate fiorentino, di accusarlo di eresia e farlo ardere vivo
tro il potente, l’intelligenza contro la forza, il coraggio contro sul rogo (1498). » (A pag.48).
la rassegnazione, la povertà contro l’egoismo, la saggezza e la Diciamo che l’autore, essendo anche esperto giornalista, si è addentrato in vicende echeggiate più volte
dai quotidiani per formulare poi domande che fanno da chiusa all’argomento da lui riportato. « Quando
sapienza contro la fretta e l’improvvisazione, la verità contro nel 1992 scoppiò la bufera giudiziaria di Tangentopoli si diffuse nell’opinione pubblica italiana l’idea
l’errore, l’amore contro l’indifferenza. che finalmente, da quel momento in poi, la corruzione sarebbe stata eliminata dall’agenda politica del
Paese. Quell’idea oggi si è rivelata un’illusione. Era solo una speranza coltivata dalla stragrande
FRANCO FERRAROTTI (1926) è considerato il padre della maggioranza dei galantuomini. Una speranza che, anno dopo anno, si è affievolita a tal punto da tra-
sociologia italiana e tra i maggiori sociologi contemporanei sformarsi in delusione. Sono emersi altri scandali in ogni angolo d’Italia. » (Alle pagg.69-70).
a livello mondiale. Negli anni Cinquanta è stato il più stretto Un discorso costellato da situazioni negative e riprovevoli, per approdare ad una tesi che negli ultimi
collaboratore di Adriano Olivetti al progetto politico e sociale anni si sta rafforzando grazie alla rete di Internet. Ovvero, che il sistema politico può essere rinnovato
di Comunità e ha poi attraversato la storia culturale della se- col voto non più per elezione, ma per sorteggio. Quando si parla di quest’ultimo l’origine è da ricer-
conda metà del Novecento da protagoni sta. Autore prolifico di studi e saggi tradotti in molte lin- care molto lontano nel tempo, allorquando ad Atene governò Pericle. L’autore ha viaggiato nella sto-
gue, insegna nelle principali uni versità in Europa e negli Stati Uniti. ria della politica degli ultimi settant’anni, per arrivare a delle conclusioni ben precise nei riguardi di
qualsiasi cittadino italiano, che non si sentirà più protagonista solo nel momento in cui è chiamato a vo-
LA PACE È UNA QUESTIONE DI EDUCAZIONE tare, bensì col sistema del sorteggio diverrà compartecipe dell’intero panorama politico messo in piedi
In una società che si professa multiculturale e in un mondo socialmente in ebollizione, c’è ancora dalla innovativa Demo-Random-Crazia. Isabella Michela Affinito
posto per un ideale di comunità fondato sul principio del rispetto e dell’inte grazione? Negli ultimi
anni il pensiero non violento è sta to svuotato di significato, ridotto a slogan e neutralizzato eleg-
gendolo a pratica nobile ma inefficace, insomma a scel ta per deboli e utopisti. Dialogare o perire
riafferma invece con forza le radici storiche e ideali molto concrete della non violenza, che richiede
a ciascuno il coraggio e la costanza di un impegno consapevole, condizione essenziale per la co stru-
zione di una comunità umana nuova, dove le diverse culture - e le persone che in esse si riconoscono
ALTA MODA, LARGO AI GIOVANI
Questo è il motto di Altaroma gennaio 2018. Sempre più votato allo scouting
- possano esprimersi pienamente e coesistere. e alla promozione dei nuovi talenti, il nuovo progetto “SHOWCASE” che vedra
Solo così, solo con il dialogo si può affrontare la disgregazione sociale in atto e aprire la strada a alternarsi 40 giovani disegner che avranno l’opportunità di presentare le pro-
un futuro davvero denso di possibilità e di meraviglie. E non perire. (E-mail: info@edizionidico- prie collezzioni a buyer e addetti ai lavori italiani e internazionali presso il
MAXXI (museo nationale delle Arti del XXI secolo). Un nuovo progetto tro-
munita.it) verà la sua rappresentazione nell’“EXHIBITION AREA” della nuova “RINA-
SCENTE” di via del Tritone; consolidato la collaborazione con “COIN

IL PRIMO SUPERMERCATO SENZA PLASTICA


La preoccupazione dell’opinione pubblica per l’eccesso di materie plastiche nei prodotti alimentari
EXCELSIOR” e il progetto “OMAN’S ROMANCE THE EXHIBITION”con
le creazioni di couturier,costumisti,e giovani disegner romani. Apre la Ker-
messe il giovane pugliese “FILIPPO LATERZA” presenta la sua prima colle-
zione di “Haute couture” dal titolo “OPERA ORIENTALE” (nella foto). È
ispirata all’opera di Pechino che ha avuto la possibilità di ammirare durante la
- e in particolare l’impatto ambientale della cattiva gestione dei rifiuti - sta facilitando l’emergere sua permanenza in Cina. Sfilano modelli importanti e scenogafici:tanto blu
di tutti i tipi di risposte e i tentativi di ridimensionare questo problema di portata globale. La catena cina, oro e nero ma il colore per eccellenza è il rosso. Una moderna Silvana
ecologica di supermercati Ekoplaza ha fatto un passo in questa direzione con l’apertura, il 27 marzo Mangano per “CAMILLO BONA”. L’eleganza di un tempo lontano fatta di
ad Amsterdam, del primo supermercato “senza plastica”. ampie gonne, bluse e robe manteau; sfila la nuova stella delle passarelle,la mo-
Questo nuovo supermercato Olandese offre solo prodotti sfusi o avvolti in carta, cartone o altre ma- della romana “AURORA VANNINI” di 15 anni. Alla Galleria Nazionale “A.
teriali con certificazione ecologica. Nel negozio si possono infatti trovare circa 700 prodotti ali- I. 50YEARSLATER” i nuovi talenti rivoluzionari in un confronto con lo spi-
mentari e bevande in cui non vengono utilizzate materie plastiche. Ekoplaza vuole essere il primo rito artistico del 1968 attraverso il codice della proposta dalla formazione con-
temporanea. “SABRINA PERSECHINO” presenta “ELEKTRON, la via
passo per implementare il concetto “senza plastica” in senso più ampio. A medio termine tutti i su- dell’ambra” un tempo detta anche via imperiale, luogo di estrazione della pie-
permercati della catena potrebbero disporre almeno di un corridoio dove vengono offerti solo pro- tra che gli antichi greci chiamarono elektron con il significato di “Il brillante,
dotti senza plastica. L’iniziativa della catena Ekoplaza ha anche il supporto di organizzazioni il luminoso” come la “Sostanza del sole”. Di questa luminosità si ispirano gli outfit di Sabrina Persechino,
no-profit, specializzate nella lotta contro l’inquinamento ambientale. Antonella Vecchiariello lineari e geometrici come sempre di forte impronta architettonica. “CAPUCCI boutique” in via della Fon-
tanella di Borghese,apre una collezione Prèt à Porter con sempre uno sguardo all’arte e alla tradizione
sartoriale della storica maison. Al Palazzo Brancaccio un inno al verde in un giardino incantato, la colle-

KIT PER BICICLETTE ELETTRICHE


zione di “RENATO BALESTRA” con ricami di fili d’erba, fiori e foglie; impalpabili mantelle di organza
velano le spalle nude rendendole sensuali. La sposa impresiosita di fiori bianchi in rilievi stilizzati.
All’hotel Palazzo Monte Martini, l’organizzazione “VICTORIA” presenta i stilisti “ABED MAHFOUZ”:
un salto a Roma con una parte della ricca collezione che presenta a Parigi che s’intitola “CHAOTIC RO-
Una società britannica di nome Swytch ha sviluppato il kit più leggero ed economico al mondo che MANZE”, e “MARINA CORAZZIERI” con le sue stupende creazioni di “Gioielli-scultura”, la collezione
“PASSION NOIRE” e un omaggio alla Regina Vittoria. IL Progetto “CREATIVE DISTRICT” ideato da
trasforma le biciclette a pedali in elettriche. L’attrezzatura comprende una ruota anteriore alla quale Antonio FALANGA e Grazia Martino al Grand Hotel Palace, protagonista la maison “ASIA NERI” di
è integrato un motore che si collega a una batteria rimovibile, attaccata al manubrio. L’azienda di- Irene Mattei: un tributo alle bellezze architettoniche, paesaggistiche artistiche della sua città natale Siena.
spone di ruote di varie dimensioni in modo che queste si possano adattare a qualsiasi tipologia di L’altra protagonista: “Alina Oliviera” stilista Brasiliana “ISPIRAçO ES ROMANAS” realizzazioni sarto-
bici. Lo Swytch non deve essere tutt’uno con il sistema di ingranaggi, il che rende molto più facile riali made in italy grande ritorno di “GATTINONI” che sfila presso l’aula ottagona dell ex planetario delle
l’installazione e l’utilizzo rispetto alla sostituzione della ruota posteriore. Terme di Diocleziano. Il designer “GUILLERMO MARIOTTO” ha pensato a donne spalvade e guerriere
La batteria può essere rimossa facilmente dalla bicicletta, utilizza delle luci a LED che mostrano il che rubano le camice agli uomini,indossano baschi e capelli a falda larga ma i polsini realizzati in voile over,
livello di carica e avvisa l’utente quando entra in modalità “assistenza”. Con una velocità massima maniche a sbuffo, corsetti a l’ancienne o in pelle, capottini lavorati, giacche traforate,maglie tricot realiz-
di 40 km all’ora e un’autonomia fino a 80 km, questo kit di conversione e-bike mira a facilitare l’in- zate con lana e pelliccia, pantaloni cargo:uno stile un po’ folk raffinato nei dettagli. Per Mariotto:un inno
corporazione di un impulso elettrico su qualsiasi bicicletta. Antonella Vecchiariello alla donna per questo ha aderito all’associazione onlus “WE DO IT TOGHETER”. In passarella anche le
ex indossatrici Gloria GUIDA, Elisabetta Dessy, Isabella Albonico e GESSICA NOTARO, la modella sfre-
giata dall’acido dell’ex fidanzato . Per chiudere le sfilate “I Napoletani” NINO LETTIERI al Westin Exel-
sior e “ROBERTA BACARELLI” a Villa Laetizia. Non possono mancare le Scuole e le Accademie, fucina
di tanti ragazzi che andranno a rimpolpare gli studi stilistici:migliaia di giovani tra chi disegna e chi li in-
Una dossa. “THE LOOK OF YEAR” e “THE WORLD OF FASHION” unisce giovani di tante nazioni tra cui
Olanda e Spagna anche vengono dal Portogallo con “PORTUGAL FASHION/BLOOM. A VILLA WOL-
KONSKY, residenza dell’Ambasciatore britannico Jill Morris, sfila “SADIE CLAYTON” giovanissima
sciocchezza, stilista inglese. Il progetto “GIOVANI” è caldeggiato da ALTA ROMA con Camera di commercio e Regione
Lazio. Anche RADIO MONTECARLO in passerella con AltaRoma, un informazione attenta all’attualità
anche se fa italiana e internazionale e alle nuove tendenze. Françoise Vercruysse

audience in Tv,
ANTICO E NUOVO AMICO
resta Vi sono incontri nella vita, che seppur occasionali, avvengono comunque,
come per magia. Ho conosciuto Gianluca Facente (nella foto), trentano-
sempre una venne scrittore e storico contemporaneo (crotonese soprattutto), in occa-
sione della presentazione della sua fatica storico-letteraria, "Miti e
Magnificenza dell' antica Kroton".
SCIOCCHEZZA Una particolare manifestazione, nell' ambito della quale, mi sono letteral-
mente innamorato della sua poderosa capacità narrativa, ben lontana dai
noiosi excursus qualsivoglia, cui spesso assistiamo in seno a varie mani-
festazioni culturali. Gianluca, possiede la rara capacità, di semplificare
TAGLIARE LE RADICI concetti ed antichi enigmi, con entusiasmo avvolgente e coinvolgente, pre-

VETRINA LIBRARIA DELLA CORRUZIONE


gno di giovanile e contraddistinta saggezza, incastonata magicamente in un'
anima giovine e profondamente gentile.
Dal Dio Apollo, al valoroso guerriero Faillo, ci immerge fiero, nella gloriosa storia dell' antica Kroton, ben
conscio che con il suo apporto, è, e sarà sicuramente di sprone, per le persone e soprattutto i giovani, de-
Il nostro sistema elettorale è un lusi dall' attuale apparato socio- ambientale, ancorchè, ignari o quasi, del glorioso e sfavillante passato che
guazzabuglio che incoraggia il la nostra bella città di Crotone ha vissuto. Michele Biafora
voto di scambio e brogli di vario

UNA CAMICIA ROSA


genere. E’ fonte di corruzione poco. Bastava una terrazza di
generalizzata. L’unico rimedio fronte al mare, un jukebox che
potrebbe consistere nell’introdu- suonava il rock e i lenti. I giovani
zione nell’ordinamento giuridico (racconto) erano contenti così. Era, infatti,
del “modello ateniese” del- Si potrebbe pensare subito ad una paese. Al Nord (lui che veniva dal
bella camicia da notte, di seta o di Sud), con grande forza di volontà una penitenza quando a volte i
l’epoca di Pericle, opportuna- chissà quale tessuto impalpabile. ed un pizzico di fortuna, era arri- genitori non permettevano ai figli
mente adattato ai tempi moderni. No. Niente di tutto questo. Elisa vato dove voleva arrivare. Con le di frequentare quel locale.
L’attribuzione dei seggi parla- ricordava quella camicia, su un donne aveva avuto sempre for- Ecco, dopo tanti anni, Elisa ricor-
mentari e locali paio di jeans sdruciti ed un paio tuna perché aveva la parola fa- dava con tene-
mediante sorteggio taglierebbe le di sandali “tipo Capri” che era cile. Aveva tanti amici che lo rezza quel
radici della corruzione e del vile tanto di moda negli anni Ses- invidiavano, specialmente per il periodo spen-
mercato delle poltrone. Attue- santa. Il tutto era portato con na- suo successo con le donne. sierato e…
turalezza da un bel ragazzo dai Nelle calde giornate estive, in quella cami-
rebbe il principio delle Pari Op- cia color
portunità tra Agiati e Disagiati. capelli castani, con occhi castani riva al mare, si sdraiava sotto il
dai riflessi verdi. Un bel tipo. Un sole cocente per aspettare Elisa e rosa. Un ri-
In ciò consiste la Democrazia au- cordo indele-
Esaurita la prima edizione di questi libri. È in corso di stampa la seconda edizione. tentica. Non può esistere la De- ragazzo semplice ma con le idee per incontrare tutte le sere altri
molto chiare. Un ragazzo intelli- amici in locale in cui si poteva bile che le
Per prenotazioni si consiglia di rivolgersi al cell. 347.0333846 mocrazia senza Pari Opportunità gente, che avrebbe fatto molta giocare a carte e ballare. In quel- faceva ancora vi-
tra i cittadini. C.G.S.S strada in seguito, ma non nel suo l’epoca ci si accontentava di brare il cuore. Angela Libertini
L’ATTUALITÀ, pag. 8 MEDICINA E ATTUALITA’ VARIE N. 4 APRILE 2018

LA PROSTATA VA SORVEGLIATA E CURATA L’IMPORTANZA DELLA A PROPOSITO DELLA


La scienza medica attuale afferma che il 90% degli uomini vanno PREVENZIONE UROLOGICA MIOCARDIOPATIA ARITMOGENA
incontro a tarda età alla patologia prostatica. Gli urologi assicu- La prevenzione per la salute è fondamentale per tute le età. Per
rano che con questa patologia prostatica aggravata con un tumore le donne o adolescenti è più semplice, poiché spinte dalle (La morte improvvisa)
non è sempre necessario ricorrere all'operazione. Innanzitutto va mamme o forse perché più sensibili si recano dal ginecologo già
detto che la prostata è una ghiandola situata sotto la vescica e La cosiddetta morte improvvisa pone,secondo la mia soggetività,
in età molto giovane. È diverso per quanto riguarda i maschietti 2 questioni complesse: 1) vengono spazzati via luoghi comuni di
serve per far raggiungere l'orina all'uretera. Quando diventa più cui il numero di visite dall’urologo è molto ridotto. Quello di
grande non permette il passaggio dell'orina all'uretra. In un re- ferree tradizioni su cui si basa la convivenza nella nostra società
invogliare i maschi e di informarli sulla prevenzione è da sem- essendo riferimenti quotidiani per la maggior parte delle persone;
cente congresso della Società italiana degli urologi, tenuto a Fi- pre stato un compito abbastanza difficile, ma che per il dott.
renze, si è concluso affermando che in relazione alla patologia 2) l'esame autoptico rivela lesioni organiche reali o di sospetto
Marco Serrao, urologo presso la clinica Tricarico di Belvedere per formulare la diagnosi ma la componente psicologica che ha
prostatica occorre più sorveglianza e meno bisturi. Marittimo è risultato davvero efficace. Ha colpito tutti per il suo
Questa scelta del suddetto congresso è stata confermata dal Prof. funzionalmente influito in modo negativo sulla funzionalità car-
modo di spiegare agli studenti l’importanza della prevenzione diaca come quantificarla in misura determinante o meno sul
Giuseppe Martorana, docente di urologia dell'Università di Bo- urologica, suggerendo regole per
logna e Presidente della Società italiana di urologia. Ci sono ben decsso dato che tranne evidenti psicopatie rimane sommersa die-
un corretto stile di vita in una forma curiosa, attuale e moderna. tro la commedia quotidiana alla quale tutti dobbiamo piu' o meno
5 classi di rischio in tale patologia: molto basso, basso, interme- Tutto ciò per far capire ai ragazzi che le ricadute di una mancata
dio, alto e molto alto. Se è molto basso o basso è il caso di non far sottostare per un reale o falso quieto vivere?
prevenzione urologica influiscono anche sulla loro fertilità. Il Influiscono la valutazione dell'organico e del funzionale ai fini
nulla, ma controllare l'ipotetica evoluzione nell'arco dell'anno suc- segreto dipende dal fisico, è buono mantenerlo attivo, mangiare
cessivo. Se si noterà un miglioramento si evita l'operazione. Negli della conoscenza del perchèe' avvenuto l'arresto cardiocircolato-
in modo equilibrato, garantire un’adeguata idratazione, non fu- rio ma è possibile delimitare singolarmente le due parti e la loro
ultimi anni è sceso il numero degli uomini, che soffrono di iper- mare e di tanto in tanto consultare anche lo specialista per to-
trofia prostatica e soprattutto quelli con l'ipertrofia prostatica be- influenza reciproca considerando anche che al di là delle statisti-
gliere ogni dubbio. Per questo motivo il dott. Marco Serrao ha che, della letteratura in possesso, ciascuno di noi vive una pro-
nigna e ciò dipende perchè gli uomini, appena si avviato attraverso la Fondazione Totò Morgana- Solidarietà
accorgono che non funziona bene l'apparato pria esclusività emotiva individuale non riducibile ad una mera
e prevenzione uro-andrologica, un progetto di informazione e casistica od analisi approfondite che creano contradditoriamente
urinario, si sottopongono ad una visita spe- sensibilizzazione nelle scuole, tra i giovani. “E’ fondamentale
cialistica presso un urologo. esperti anche in questo settore della medicina e dell'esistenza
la comprensione tra i più giovani – spiega il dottor Serrao – per- umana di essei simili ma sempre misteriosamente e secondo na-
Ci sono farmaci ottimi da utilizzare ogni chè sono temi che non affrontano mai. Grazie a questa Fonda-
sera nell'ipertrofia prostatica benigna. Il tura diversi l'uno dall'altro? Eugenio Morelli
zione che ho voluto intitolare a mio nonno, sto cercando di
suddetto Presidente della Società di urolo- andare a sensibilizzare delle fasce di popolazione che sono state
gia ha sempre affermato che, come le ra- messe un pò da parte dalla Medicina moderna, ed in particolare
gazze si fanno visitare spesso dai
ginecologi, così i ragazzi devono farsi visitare
dagli urologi, anche se la patologia prostatica si
la fascia è quella tra i 15 ai 35 anni che non vengono controllati
da nessuno, a meno che non ci sia un problema conclamato. Ed IL PROBLEMA DEGLI ANZIANI
è paradossale – spiega – perchè proprio in questa età che c’è il Il tema degli anziani è davvero serio e quasi sempre dramma-
può verificare dopo i 50 anni, perchè potrebbero avere cure di- picco di incidenza non solo per le patologie benigne quali il va-
verse per diverse patologie Mario Coletti tico.Una volta gli anziani vivevano presso la famiglia di un fi-
ricocele, l’idrocele, la fimosi e il frenilo corto ma purtroppo glio o la famiglia di un figlio restava a vivere con i genitori
anche per il cancro ai testicoli. anziani. Questi nonni erano utilissimi alla giovane famiglia, per-
Quello che sto facendo è proprio andare nelle scuole e spiegare
DOVE CORRIAMO ? ai ragazzi quali sono i fattori di rischio e quali e quanti danni
fanno il fumo, l’alcol, le droghe, il doping a livello uro-andro-
chè se dovevavo uscire per qualsiasi motivo potevano stare tran-
quilli, perchè i nonni avrebbero provveduto a far mangiare e
divertire i loro figli. Altrettanto i vecchi genitori in caso di qual-
Corriamo, ad accompagnare i figli a scuola, corriamo al lavoro, logico, cerco di tutelare la loro salute sia dal punto urinario che siasi bisogno c'era il figlio o figlia con la famiglia a provvedere
corriamo a fare la spesa, corriamo sempre. Abbiamo sempre qual- un domani dal punto di vista sessuale e riproduttivo. Molti gio- a loro. I nonni, vivendo nella famiglia del figlio o figlia, pote-
cosa da fare, tic-tac, tic-tac i minuti passano, le ore passano, i vani non sanno neanche a chi rivolgersi. Le ragazze sono più vano trasmettere ai nipoti le loro esperienze di vita. Ora ciò non
mesi, gli anni e tu te ne accorgi solo quando il figlio dei tuoi amici attente; per l’uomo non c’è una cultura andrologica. Negli isti- si verifica più e spesso si sente dire: “Un padre e una madre sono
e passato dal biberon al primo motorino. Le industrie continuano tuti dove vado, poi torno in un’altra occasione per far sì che stati di far campare dieci figli e dieci figli ora non riescono a
a produrre sempre di più, sempre più veloce. (anche con il consenso dei genitori) i ragazzi possano sottoporsi dar da vivere ai due vecchi genitori”.
Il tuo modello di cellulare è diventato un vecchio dinosauro, a visita e fare prevenzione a titolo gratuito. Quando i vecchi genitori vivevano con la famiglia di un figlio
anche quel tuo amico sempre aggiornato ne ha uno non aggior- Probabilmente sono anche argomenti tabù, molti si vergognano, o figlia gli altri figli andavano spesso a trovare i genitori, che
nato, ma sta già andando on line per rimediare; è appena uscita la credono di avere un problema ma non lo affrontano, mentre in- non restavano mai soli. I vicini di casa, quando un anziano re-
nuova versione. Se sei mamma non hai week-end. Da essere vece vanno affrontate alla loro età. I metodi del dott. Serrao per stava solo, perchè il figlio era a lavoro e i nipoti a scuola, anda-
mamma non si va in ferie, anzi, lavori il doppio. Chiunque tu sia, spiegare ai ragazzi l’importanza della prevenzione e dei con- vano spesso a trovarlo e gli portavano il brodo o altro gradevole
se sei nel tuo giorno di riposo sei informato dai social, o da altri trolli sono stravaganti e allo stesso tempo interessanti perché cibo. Insomma c'era nel passato questo spirito di solidarietà
canali che ti stai perdendo un milione di cose molto interessanti catturano l’attenzione e sono semplici da capire. Sonia Cozza umana per gli anziani quando restavano per alcune ore soli. I
vicino o lontano da te. C’è così tanto da fare e tu ci provi. I com- figli, le nuore, i generi e i nipoti si comportavano con gli an-
puter si impallano (di solito proprio quando devi spedire qualcosa ziani in casa con tanta gentilezza, con tanto affetto per non fare
urgente), i cellulari esausti si scaricano, ma tu continui. Devi con-
tinuare. Non ti puoi fermare. Se ti ammali? Non sia mai!
Non c’è tempo, e poi come fai ad ammalarti se non hai il con-
“SALVABIMBI” loro sentire il peso della vecchiaia. Inoltre, mostrandosi così af-
fettuosi con i genitori anziani, espandevano una certa pedagogia
Può l’opinione pubblica aiutare a far modificare una situazione per i figli. Nella società moderna i genitori anziani vedono man
tratto a tempo indeterminato con le ferie pagate… ad averlo un pesante. E’ stata ideata una rete di pediatri contro gli abusi. Il mano andare via i loro figli, che voltano le spalle alla famiglia
contratto di questi tempi! Progetto prosegue a Roma “Stop agli abusi sui bambini”, lanciato precedente, cioè ai loro genitori, che spesso muoiono da abban-
Come fai se sei un tirocinante e speri che ti assumano; o se sei e sostenuto da Menarini in collaborazione con la Società Italiana donati o da semiabbandonati. La famiglia vera, salvo eccezioni,
mamma e devi accompagnare i figli a scuola? Sia mai, non c’è di Pediatria (SIP) e la Federazione Italiana Medici Pediatri non è più come tanti anni fa, perciò la società attuale è in ro-
tempo. C’è chi va in farmacia e chiede qualche bomba farma- (FIMP), per la creazione su tutto il territorio nazionale di una rete vina. Sarebbe opportuno far presente alle famiglie attuali che la
ceutica per annullare i sintomi e si va avanti. antiabuso sui bimbi. Obiettivo del progetto è formare e famiglia è la cellula fondamentale della società, perciò se le fa-
Molti medici avvertono dell’allarme di abuso di antibiotici, presi sensibilizzare i pediatri italiani a riconoscere e intercettare i miglie si comportano bene si realizza un'ottima società altri-
per qualunque cosa, in modo indiscriminato. Si deve annullare segnali di eventuali abusi. Ferrara, formare medici anti-abusi menti avreno una pessima società.
velocemente qualunque sintomo non c’è tempo di fare ragiona- prossimo passo per l’università, il comunicato prosegue “La Nell'epoca odierna la vecchiaia è realmente dura, difficile, per-
menti sull’evoluzione-rafforzamento dei batteri, le conseguenze, nostra missione è di creare una rete di pediatri e medici a ché gli anziani restano soli quando avrebbero bisogno di aiuto,
e così via, non c’è tempo. I bambini vengono presi da scuola e salvaguardia dei bambini vittime di abusi e maltrattamenti - hanno di sostegno e di amore. Quando sono i figli ad avere sostegno
portati: a piscina, tennis, inglese, coding, ginnastica artistica, vio- osservato Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, presidente e dai genitori anziani allora sono assistiti e curati per assicurarsi
lino, pianoforte. La loro agenda a volte è più piena di quella del- vicepresidente del Gruppo. Abbiamo elaborato questo progetto il più tempo possibile il sostegno finanziario, mentre quando
l’adulto, ormai taxista abusivo. Gli altri lo fanno, gli altri bambini con corsi territoriali che raggiungeranno tutte le Regioni italiane, sono i vecchi genitori ad avere bisogno dei figli spesso questo
fanno il tempo pieno, e musica e scout. I corsi di piano sono di ve- l’intento è diffondere la formazione medica su questi temi in aiuto e assistenza non si verifica e quindi sono costretti a tra-
nerdì alle 18.30 perché quelli prima sono dedicati ai più piccoli, modo capillare, perché purtroppo queste tristi storie di cronaca scorrere i loro ultimi anni di vita nelle case di riposo.
ai bambini sotto i sei anni. Ormai sei-enni possono fare l’orario non risparmiano nessun luogo. Il progetto, il cui spirito è animato Ci sono anche dei vecchi genitori, che, avendo dato troppi beni
di fine week-end, di venerdì fino alle 19.30. Gli scout sono dalle dall’ambizione di difendere i bambini, è unico nel suo genere e ai loro figli, sono costretti a trascorrere un'amara vecchiaia, per-
18 alle 20, ma il tempo dei compiti si trova sempre. Sono di mer- rende l’Italia d’esempio per tutti gli altri Paesi. chè non ricevono il soccorso dovuto. Oggi, purtroppo, le per-
coledì e venerdì, poi la Domenica mattina sveglia prima della Ed è per questo che noi crediamo fermamente nel valore sociale sone anziane, salvo eccezioni, vivono con una badante o presso
scuola svelti appuntamento alle 7.45 di Domenica. di questa rete di medici sentinella”. Secondo le statistiche sono una casa di riposo. Mario Coletti
Prima la messa e poi il pullman ti porta fuori i bambini che tor- 800 piccoli a rischio di abusi sessuali nel Lazio. Al via primo
nano stremati alle 17, che pace pensano alcuni genitori. Per al- corso a Roma per rete pediatri “salvabimbi”. Per ora saranno
cuni correre da una parte ad un’altra è benedetto così non devono circa 50 i pediatri del Lazio, che riceveranno un’approfondita
avere a che fare con i propri figli, non devono affrontarne la fa-
tica. Perché una relazione è faticosa, è impegnativa.
I bambini sono sempre di corsa, sempre impegnati e quando fi-
formazione sugli strumenti clinici e giuridici per riconoscere e
intercettare i segnali di abusi sui bambini vittime di violenze. Le
sofferenze restano troppo spesso coperte dal silenzio ed è per
C’È VERA DEMOCRAZIA IN ITALIA?
nalmente ti hanno a portata ti chiedono ascolto, ti chiedono che questo che Menarini attraverso il sostegno di eventi formativi È attraverso le modalità di elezione dei rappresen-
lasci stare i-phone, cellulari vari, tablet, selfy, il tuo lavoro, i so- diretti ai medici, realizzati in collaborazione con la Società
cial, le chat; ti chiedono che stacchi gli occhi da qualsivoglia mo- Italiana di Pediatria (SIP) e la Federazione Italiana Medici tanti del popolo che si misura il grado di demo-
nitor, e li direzioni verso di loro senza attraversarli pensando ad Pediatri (FIMP), si è impegnata nella creazione di una rete craticità di uno Stato. Se un sistema elettorale è
altro. Corriamo, corriamo, pressati da questi tempi, pressati da antiabusi su tutto il territorio nazionale, sostenuta dalla
questi modi, corriamo. Se alziamo la testa, di solito bassa, la ti- multinazionale farmaceutica fiorentina con un investimento di 1 manipolato da oligarchi che vogliono imporre i
riamo fuori da questo turbinio e ci guardiamo intorno cosa ve- milione di euro.”Con l’appuntamento di Roma prosegue il
diamo? Cosa stiamo facendo? Perché? Dove stiamo andando? percorso “Stop agli abusi sui bambini” che unisce candidati alle cariche istituzionali non nasce la De-
Scomodo chiederselo, ma quando siamo arrivati di corsa alla meta professionalità, sensibilità ed entusiasmo, doti che tutti i pediatri mocrazia ma la Lobby-crazia. C.G.S.S.
finale e poi? Chi dopo anni di corse e lavoro, è arrivato finalmente hanno dimostrato per una problematica tra le più delicate e
alla pensione e poi? Chi ha i figli che finalmente sono cresciuti e dolorose dell’infanzia e della adolescenza – osserva Luigi Nigri,
poi? Se ci voltiamo indietro cosa è rimasto? Abbiamo corso sì, responsabile del progetto per FIMP. I medici sui banchi per
ma qual è stato il senso? Scomodo pensarci, sì, ma se invece di
deprimerci all’idea ci fermassimo, lo facessimo, non guadagne-
remo il tempo che ci aspetta? Laura Cardia
imparare a raccogliere subito i segnali di allarme. Notizia presa da
un comunicato stampa del Gruppo Menarini e divulgato
dall’Ansa. Anna Maria Ballarati
VETRINA LIBRARIA
L’OSSIGENO-OZONO-TERAPIA È UNA REALTÀ AV V I S O
L’ossigeno ozono è diventata una realtà, come emergerà dal convegno a Roma, presso la Pontifi-
cia Facoltà Seraphicum per presentare i risultati delle ultime ricerche e condividere insieme ad altri UTILE
studiosi i percorsi, i processi, l’efficacia di questo nuovo orizzonte scientifico. L’evento vedrà un Vuoi che il tuo
folto numero di autorevoli specialisti internazionali che nel tempo si sono distinti in questa disci-
plina. Esperti di spicco sarannno gli appartenenti al comitato della S.I.O.O.T (società italiana ossi- messaggio
geno ozono terapia) i quali avranno un ruolo di protagonisti per i risultati scientifici
e la qualità della ricerca .
culturale
Questa scienza innovativa si basa su un mix di ossigeno ozono che nel tempo è o commerciale
risultato curativo in diverse numerose branche terapeutiche. L’ozono possiede venga letto
proprietà comprovate come quella antibatterica, antivirale, antinfiammatoria, da oltre 90.000
immunomodulante e di riattivazione del microcircolo. Infatti gli argomenti di
punta in discussione per un confronto sinergetico saranno: l’ozono terapia nelle persone?
infezioni antibiotico-resistenti, nella fecondazione medicamente assistita, nelle fi-
bromialgie, trattamento dei capillari: il tutto con un riscontro qualitativamente va-
Chiama il cell. Esaurita la prima edizione di questi libri. È in corso di stampa la seconda edizione.
lido e sicuro ed un importante risparmio per il Servizio Sanitario Nazionale. 347.0333846 Per prenotazioni si consiglia di rivolgersi al cell. 347.0333846
L’occasione servirà a far crescere dal punto di vista professionale, umano ed etico. Mary Mazza
N. 4 APRILE 2018 ARTI FIGURATIVE E VARIE L’ATTUALITÀ, pag. 9

UN PITTORE DI SUCCESSO MOSTRA D’ARTE DI PAOLO DA FERMIGNANO


Marcello La Neve (nella foto) nasce a Windlesham
(GB ) il 31 agosto 1966. Trasferitosi con la famiglia in Con il Patrocinio dell’ACC. INTERNAZIONALE
Italia, ha conseguito la maturità artistica presso il Liceo “GRECI MARINO” e dell’ACC. DEL VERBANO
Artistico Statale “Umberto Boccioni” di Cosenza. At-
tualmente vive ed opera a Cerisano (CS). Artista at- “50°e più” nell’arte, che si svolgerà presso la Galleria “Donato Bramante” in Fermignano, dal 17
tento alle dinamiche della “nuova oggettività” creativa, Marzo al 15 aprile 2018, dal titolo “Il mio cammino, un dono”. Conduttore, presentatore ufficiale
è testimone con il suo lavoro nei processi evolutivi ge- e direttore artistico Prof. Alfredo Pasolino, Premio Mondiale "Global Icon 2018 " Writers Riter-
nerazionali sui palcoscenici dell’Arte. Pittore ricerca- sriters Capital Fountation, registrato all’interno delle Nazioni Unite (O.N.U. - USA), Arte e Lette-
tissimo ed applaudito dal mondo dello spettacolo, ha ratura, già Vice Presidente della Federazione Mondiale delle Scuole di Musica di Ginevra (Svizzera-
all’attivo migliaia di opere, distribuite in gallerie im- Presidente Bernard Giller). Nella mostra, saranno evidenziati vari periodi pittorici che renderanno
portantissime dell’Unione Europea. Ha realizzato i ri- “Omaggio”, oltre che all’Arte in genere e a tutti gli Artisti (Gioacchino Rossini 150°, Giacomo
tratti di: Anna Oxa, Rossana Casale, Patty Pravo e Leopardi 181°), anche: al Bicentenario del suo Comune di Fermignano e al 54°della Pro Loco;
Michele Zarrillo, ed il 6 maggio 2015 ha fatto dono di al156° dell’Unità d’Italia; al 498° e 504° dalla morte rispettivamente di Raffaello e Bramante, ecc...
una sua opera intitolata “Rosa Mistica” a Sua Santità Inoltre alcuni dipinti sono volti per ringraziare tutte le Città che nel corso degli anni hanno ospitato
Papa Francesco. Il prof. Mimmo Legato, esperto di l’artista con i suoi lavori. L’artista, come da sempre, tende a promuovere: la sua Città e dintorni, la
Arti Visive, ha scritto: “Marcello La Neve fa parte di sua Provincia, le Marche e l’Italia nel Mondo, toccando anche aspetti verso il Creato ed i valori della
quella schiera di artisti moderni, colti, evoluti, raffi- famiglia. Nel 1989 Papa Giovanni Paolo II ha avuto occasione di Benedire questa attività artistica;
nati, capaci di infondere, senza esitazioni e senza az- realizzati e donati lavori: Chiesa di San Gregorio (Fermignano)- 1986, Chiesa di Crocicchio (Ur-
zerare la forma, o utilizzando il metalinguaggio, bino) - 1990, Santuario del Pelingo (Acqualagna) – 1993, che ha un Vincolo Spirituale con la Ba-
l’afflato emozionale. silica Santa Maria Maggiore Roma. Di rilievo, nel 2001, l’esposizione a Roma, Palazzo Barberini
Lui plasma con sapienza l’ineluttabile pratica ma- nella prestigiosa “Sala d’Onore della Lupa”, concessa dal Ministero della Difesa; Patrocini, fra gli
nuale, mettendo in esercizio l’espressione-rappresen- altri: Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Regione Lazio, Provincia di Roma e Comune
tazione con esiti trasparenti e scintillanti. In verità un di Roma; pervenuto messaggio del Presidente della Repubblica Dott. Ciampi.
artista talentuoso, che ha scelto di arare i territori dell’ L’artista, della stessa Città natale di Bramante, nel 2007 ha aperto ufficialmente le Celebrazioni Bra-
arte con schiettezza, senza depotenziare “l’ ordinario” e il controllo tecnico, producendo una sorta mantesche, indette dal Comune di Fermignano, con una sua Rassegna Antologica Itinerante dal ti-
di addensamento gioioso e di scorrevolezza sequenziale delle superfici pittoriche. Tutto contenuto tolo “Paolo da Fermignano, un tributo a Bramante e Raffaello” per 500 anni dalla posa della prima
in quella cellula protettiva in cui linee e colori si abbracciano tra la limpidezza del tratteggio cro- pietra a Roma, Basilica di S. Pietro. Già realizzate tre tappe a: Fermignano, Galleria Bramante
matico e l’armonia della forma. Marcello La Neve si nutre del pensiero filosofico del passato, in- (PU); Roma, Palazzo Maffei Marescotti (Ex Sede Vicariato di Roma); Pesaro, Palazzo del Governo.
nestando le idee del suo tempo per progettare le sue composizioni dal linguaggio emotivo ed La Rassegna ha ricevuto Benedizione Apostolica di Papa Benedetto XVI, Messaggio Augurale del
emozionale. Una sorta di geometria euritmica in cui la materia plastica si manifesta in tutte le sue Presidente della Repubblica Dott. Napolitano; Illustri Patrocini, tra cui l'Alto Ministero per i Beni
variegate dimensioni sognanti. Tant’è che, nelle ultime opere come “La Musa Ispiratrice”, “Spif- e le Attività Culturali, Conservatorio di Musica G. Rossini – Pesaro, Regione Marche, Regione
feri di luce”, “Attimi di gloria”, l’artista introduce nel suo stilema, ormai consolidato, una timida Lazio, Comune di Roma, l'Istituto Europeo Politiche Culturali e Ambientali, convenzionato con
ma significativa azione di novità: le folate cromatiche, dove le mescolanze, strisciate in modo ro- l'Unesco e il Louvre di Parigi; ospite d’Onore il M° Pittore Josè Van Roy Dalì, figlio del grande
busto e intenso, staccano con superba autorità la pagina di fondo, proiettando gli elementi compo- Maestro catalano Salvador Dalì; conduzione del programma delle inaugurazioni Prof. Alfredo Pa-
sitivi verso il mondo. Ecco, con questa vena ispiratrice ricca di spiritualità, commozione e candido solino, critico internazionale e storico dell'arte del Centro Esposizioni di Palazzo Barberini di Roma.
lirismo poetico, che rappresenta il punto più alto del suo lavoro, La Neve descrive la sua identità, Realizza: nel 2004 poster artistico internazionale in 10 lingue “Italia, Terra di Sapori, Arte e Cul-
confrontandosi con la realtà concreta, luogo complesso dell’esistenza umana come valore assoluto tura”, nel 2012 una cartolina artistica internazionale in occasione del 150° dell’Unità d’Italia.
della creazione. Le sue opere presenti nelle tribune nazionali ed internazionali dell’arte moderna Liana Botticelli
sono recensite da esperti d’arte, riviste specializzate, commentate in diversi testi di riferimento. I
suoi dipinti sono collocati e conservati in musei, biblioteche, enti pubblici e privati, nonché nelle
chiese cattoliche calabresi”. Il dott. Salvatore Russo, critico d’arte, ha evidenziato: “L’indagine fi-
gurativa caratterizza le opere del Maestro Marcello La Neve.
Una figurazione non classica, ma che attraverso i temi trattati e un’analisi introspettiva si presenta
all’occhio dell’ osservatore come qualcosa che appartiene alla sfera personale dell’Artista stesso e
Liana
alla dimensione del non noto, nelle opere surrealiste. Ad essere protagonista nelle sue opere è
l’Anima. I sentimenti di un’Anima che conosciuta la realtà presente, si aliena da Essa. Un’Anima
che vaga nei labirinti della psiche. Un’Anima che si racconta, e lo fa attraverso le pennellate del
Botticelli
Maestro La Neve. Molto importante nelle sue opere è l’uso che il Maestro fa del colore. Il suo lin-
guaggio cromatico preferisce colori caldi che trovano nei gialli e nei rossi la loro rappresentazione
più corretta. La luce prende pian piano il posto di un’oscurità che viene solo ac- “Natura morta”
cennata, per far sapere che è sempre presente. Le tenebre scompaiono. I senti- (olio su tela)
menti si fanno portavoce di emozioni profonde. La componente emozionale
traspare da ogni opera dell’Artista. Marcello La Neve col tempo ha matu-
rato quella sintesi linguistica propria dei Grandi Maestri. La natura e la fi- Info:
gura umana diventano i suoi elementi d’indagine.
La Neve attraverso le sue opere-verità riporta colui che osserva le sue Tel. 06.66200020
opere all’ interno di una nuova realtà; una realtà che ha come elementi
principali l’amore e la gioia di vivere. Le sue opere sono frutto di un agire
più che istintivo, volutamente razionale. Le sue opere sono un invito alla Cell. 339.4934678
riflessione. Una riflessione che vede l’agire umano al centro della sua in-
dagine pittorica”. Innumerevoli sono i premi conseguiti da Marcello La
Neve, nonché i riconoscimenti che lo hanno collocato meritatamente sul podio
artistico internazionale, come pure non si contano le sue mostre in gallerie, musei,
fiere, in Italia e all’estero. Vincenzo Maio (cell. 347-3173288)
ORIGINALI PITTO-SCULTURE
DI TULLIO DALLAPICCOLA
GUTTUSO: LA MOSTRA ALLA G.A.M. DI TORINO “Casa dei nonni e
La Galleria d’arte Moderna di Torino ospita una mostra dedicata
a Renato Guttuso (nella foto). Sessanta le opere esposte prove-
l’asino di zio Beppe”
nienti da musei e collezioni pubbliche e private di tutta Europa
che rivelano il rapporto tra politica e cultura del grande artista si-
ciliano. Guttuso è stato politico, pittore ed esponente della pittura
neorealista italiana che si espresse negli artisti del Fronte Nuovo Studio d’Arte:
delle Arti. La sua opera è stata spesso collegata al Partito Comu-
nista italiano, nella figura di Enrico Berlinguer. Via Due Laghi, 338042
Un pittore e un uomo impegnato nel sociale, irruento, appassio-
nato, impetuoso: Renato Guttuso è stato uno dei più grandi pittori Baselga di Pinè (TN)
del Novecento italiano, credeva che l’arte dovesse essere testi-
mone di un impegno civile e politico. Tel. 0461.557139 - Cell.
La mostra dal titolo Renato Guttuso L’arte rivoluzionaria nel cin-
quantenario del ’68 sarà possibile vederla dal 23 febbraio 2018 al 339.1259386
24 giugno 2018. Diverse le opere esposte tra cui: Fucilazione in
campagna del 1938, Gott mit uns del 1944, Lotta di minatori E-mail: tullio.dallapiccola@virgilio.it
francesi del 1948. Atanasia Fabbricatore

AFFETTUOSI AUGURI
WHITE RADIO È UNA WEB RADIO
Si può ascoltare con un personal computer
AL MAESTRO CAMPUS
Martedì 27 marzo 2018 in occasione del
collegandosi al sito: www.whiteradio.it - 90° compleanno del M° Manuel Cam-
http://www.whiteradio.it cliccando su “ON pus (nella foto), si è tenuto, presso la Bi-
AIR” oppure con il proprio smartphone sca- blioteca comunale di Spoleto, Palazzo
ricando l’applicazione gratuita per Apple e Mauri, organizzato da Maria Elisabetta
Governatori (nipote di Campus) un im-
Android “White Radio”. portante momento celebrativo istituzio-
La trasmissione “TONI & motivi” è condotta nale al quale hanno partecipato
da Antonio Bartalotta e va in onda ogni lu- numerose personalità dell’Arte e della
nedì dalle 19,00 alle 21,00. Cultura. Francesca Ferrara

CAMBIARE LE REGOLE
AV V I S O U T I L E Bisogna cambiare le regole del gioco sia nella vita
politica (adottando il modello ateniese) sia nel sistema Caro lettore, ricordati di rinnovare la quota
Vuoi che il tuo messaggio culturale sociale (realizzando l’Economia di Comunione, in
associativa a questo periodico che, essendo
o commerciale venga letto da oltre 90.000 virtù della quale gli emarginati siano sempre di meno
fino al punto che non ci siano più). super partes, intende restare
persone? Chiama il cell. 347.0333846 un libero organo di stampa.
L’ATTUALITÀ, pag. 10 CINEMA, MODA E VARIE N. 4 APRILE 2018

SERIE “VISTO PER VOI”


TEATRO ELISEO
“UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO”
MODA E… NON SOLO LA FORMA DELL’ACQUA
(a cura di Lucilla Petrelli) La forma dell’acqua è un film di Del Toro che rappresenta il connu-
La pièce, tratta dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami, è bio perfetto tra la terra e l’ambiente marino. Gli attori protagonisti vi-
stata adattata per il teatro dal regista Fabrizio Consiglio prodotta Lucille, style coach! vono le tematiche proprie dell’ambientazione americana all’epoca
da Pietro Mezzasoma e ha visto la partecipazione di Massimo della guerra fredda, periodo di massima tensione tra l’America e la
Dapporto, Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Mat- FASHION WEEK Russia. Abbiamo la protagonista, Lisa una ragazza muta abbandonata
teo Francomano e Federico Rubino. La trama narra la storia di London. Chi l’avrebbe mai detto? La Regina Elisabetta in prima fila in un fiume da piccola a cui hanno tagliato l’ugola, Zelda una signora
alle sfilate di moda londinesi. Ebbene sì, è successo, Sua Maestà era nera sposata ad un marito che non parla mai e vuol essere servito e ri-
Giovanni Vivaldi, da trent’anni impiegato statale al Ministero, un proprio in prima fila alla “London Fashion Week” in compagnia di verito, e un pittore omosessuale sul viale del tramonto vicino ed amico
piccolo borghese di provincia, che cerca in tutti i modi di inserire Anna Wintour, il guru dell’alta moda americana. L’occasione era l’ul- di Lisa. Entrambe le signore lavorano in un laboratorio segretissimo
il figlio all’interno del suo mondo lavorativo, avviando una sorta timo giorno delle sfilate londinesi con in passerella lo stilista emergente americano come donne delle pulizie. L’orario è notturno dalla mezza-
di staffetta tra lui e il figlio, per fargli ottenere il posto fisso sta- Richard Quinn. Un onore per il giovane che ha anche ricevuto un pre- notte a mattina inoltrata, puliscono i bagni, gli interni dei laboratori,
tale, garanzia di accomodamento per la vita. Sono i metodi di mio prestigioso dalle mani della sovrana. Niente di meno che il Queen le banchine esterne dove alle 5 della mattina giungono i furgoni per
Giovanni ad essere però sbagliati, dettati sicuramente dalla pro- Elisabeth II Award, dedicato ai giovani talenti della moda britannica. la biancheria sporca. Un giorno in gran segreto giunge qualcosa di
pria ignoranza e dall’essere schiavo di un sistema corrotto. Egli Insomma due chiacchiere tra amiche, parlando di moda, tendenze, e nuovo nel laboratorio principale, accompagnato da un agente dei ser-
ricerca, infatti, un modo per niente legale per far ottenere il posto quant’altro. Una cosa è certa la Regina inglese non ha bisogno di dritte vizi segreti americani che si occupa della sicurezza.Gli scienziati sono
per quanto riguardo il fashion. Lei è semplicemente perfetta, così, nei in fermento, Ben lo scienziato si occupa del ricevimento dell’essere
al figlio, fino a giungere all’idea di iscriverlo alla massoneria. Ma suoi tailleurs color pastello!.
come dice il saggio: “chi semina vento raccoglie tempesta”, così Milano. Novità alla Fashion Week milanese. Molti brand hanno scelto giunto. Lisa guarda all’interno dell’abitacolo mentre pulisce e scorge
è anche per Giovanni, il quale impersona l’italiano medio, che di portare in strada le loro collezioni come lo show di Iceberg, altri hanno un essere marino. Ritorna più volte al laboratorio per vedere di cosa si
aggirando le regole alla fine dovrà fare i conti con tutta una serie scelto la moda live. La diretta streaming direttamente dal sito di Milano tratta, è un essere marino incrocio tra un anfibio e un essere umano, si
di avvenimenti che non aveva previsto. Moda Donna, un’opportunità da non perdere. Molti i marchi che si sono alza dall’acqua della vasca e sembra percepire l’emozioni di Lisa, man-
messi in mostra anche su internet in occasione del fashion milanese. A gia le uova sode che gli mette sul bordo della vasca e ascolta la musica
La storia finisce in tragedia, con la morte del figlio durante una anni 50 attraverso il giradischi che ella porta con sè. Cominciano i fer-
rapina. Nonostante la buona prova degli attori e l’altrettanto sfilare nelle 5 giornate milanesi, dal 21 al 25 febbraio, Gucci, Anna-
Kiki, Ferretti, Chen, Moschino, Genny, Fendi, Les Copin, Pucci, menti, un giorno un gran caos richiama Zelda e Lisa alle pulizie del la-
buona messa in scena, lo spettacolo risulta un po’ lungo nella du- Pellizzari, Prada, Tod’s, Blumarine, Marras, Krizia, Etro, Aiguer, boratorio, c’è tanto sangue da pulire, Lisa raccoglie due dita umane e
rata, per il resto il tema trattato è sicuramente attuale. La giusti- Versace, Ferragamo, Armani, Zambelli, Liberatore, Colangelo Ci- le pone nella busta di carta della sua cena e le restituisce. L’anfibio ha
zia “fai da te”, atteggiamento tipico di molti italiani, i quali non vidini, Missoni, Philosophy, Emporio Armani, Stella Jean, Calca- risposto alla violenza dell’agente della sicurezza mordendolo, Lisa e
avendo fiducia (o non avendo voglia di affidarsi) ai metodi ordi- terra, Burani, Hilfiger, Ujoh, Nakashine. l’anfibio si innamorano, al momento che esso diventa l’oggetto da ana-
nari cercano di attaccarsi a tutti gli espedienti possibili per sal- lizzare e da vivisezionare, le nostre amiche decidono di salvarlo.
tare l’ostacolo costituito dalla legge. Tutto questo ha ancora molto BEST OF BEAUTY Le aiutano Ben lo scienziato in realtà russo infiltrato e l’amico pittore.
da insegnarci e da farci riflettere, dobbiamo, al contrario di Gio- Perfume. L’ultima fragranza nata nella collezione splendida di Bulgari, Il piano riesce e l’anfibio vivrà nella vasca da bagno di Lisa in attesa
vanni Vivaldi, combattere contro questa mentalità e percorrere, “Magnolia Sensuel”. Il suo creatore il maitre parfumeur Jacques Ca- di essere messo in mare. I due fanno anche l’amore, ballano, e vivono
invece, la strada dell’onestà. Aurora Simone valier, ha esaltato la femminilità del fiore di magnolia unendovi note un connubio tra elementi diversi. Comincia la caccia all’uomo e al-
boschive e cremose. Un grande profumo. Un altro profumo nuovissimo l’anfibio, ben ci rimette la vita, i nostri eroi stanno per mettere l’anfi-
che ricarica è senz’altro “English Oak&Hazelnut” di Jo Malone. Note bio in mare ma l’agente di sicurezza con le dita in
olfattive che da subito regalano energia pura. I sentori di frutti rossi sono cancrena li raggiunge e li uccide, l’amico pittore
“OPERAZIONE SAN GENNARO” una pozione di felicità, le spezie regalano grinta, i legni più corposi come
la quercia tonificano.
Make up remover. Dopo un’intera giornata passata fuori al rientro a
chiama la sua Lisa, e l’anfibio giace a terra ma,ad
un tratto si rialza e uccide il cattivone che gli dice:
tu sei un Dio! L’anfibio prende Lisa e la porta nel-
Il celebre attore Massimo Ghini è a teatro con Operazione San casa è buona norma lavarsi le mani ma anche procedere a struccare bene l’acqua dove riprende vita in una danza d’amore e
Gennaro dal 14 marzo al 1 aprile a Teatro Diana di Napoli. Il il viso. Allora serve un prodotto che asporti il make up e soprattutto l’in- inno alla vita risorge dalla morte.
protagonista è proprio Massimo Ghini nelle vesti di Dudù, in- quinamento, lasciando la pelle del viso liscia e idratata. Un prodotto ad Film bellissimo, romantico, drammatico, dove la di-
sieme al noto attore romano fanno parte del cast anche Ernesto hoc è “Take the day Off Cleasing Balm” di Clinique , una formula versità s’incontrano, comunicano, fanno amicizia si
Mahieux, Nunzia Schiano, Ernesto Lama, Stefania De France- che si trasforma in olio per un incarnato da subito pulito e fresco. Pro- amano e sopravvivono alla cattiveria umana. Francesca Pagano
vare per credere.
sco, Antonio Fiorillo, Valentina Gullace, Giampiero Mancini, Lierac. Cosmesi e running. Dall’inizio anno è tornato “Run4M e Lie-
Domenico Aria, Carlo Di Maio e Iolanda Salvato.
Lo spettacolo è nato dall’incontro con Alessandro Siani, produt-
tore dello spettacolo. Ha dichiarato Massimo Ghini: “Questo pro-
rac”, il progetto che invita attivamente le donne alla propria realizza-
zione e crescita personale attraverso un programma di sport e bellezza,
15 o 10 km a scelta della Lierac Beauty Run, in programma a giugno
con partenza dall’Arena Civica di Milano. L’appuntamento è per ogni
“LA TARTARUGA ROSSA”
getto mi ha immediatamente gasato ed è da 7/8 mesi che ci “La Tartaruga rossa” è un film di animazione del 2016 diretto da Mi-
lavoriamo. La prima cosa che ho fatto dopo questa proposta è sabato mattina fino al 26 maggio a Milano. Le iscrizioni sono aperte sul chael Dudok de Witt. Il film è una coproduzione tra diverse società
stata rivedere il film di Dino Risi e per me è stato fulminante. Ac- sito della Lierac. Sessioni di running ai Giardini Indro Montanelli in situate in Francia, Belgio e Giappone ed è privo di dialoghi. La pelli-
costarsi a Napoli e ai napoletani per un ‘non napoletano’” ge- gruppo con lezioni di fitness, yoga, total body e corsi esclusivi - bel- cola ha partecipato in concorso al Festival di Cannes del 2016 nella se-
lezza, wellness e fitness a livello globale – tutto questo grazie alla Lie- zione Un Certain Regard. Il film si svolge su di un’isola abbandonata
nera sempre un po’ di ansia. È pur vero che il film Operazione rac, brand da sempre amico delle donne a partire dalla pelle. Dai 30 anni, in mezzo all’oceano dove approda, reduce da un naufragio, il prota-
San Gennaro non è assolutamente un’opera napoletana, ma una gli anni dei primi tratti contro i segni del tempo, una linea ossigenante gonista della nostra storia. Più e più volte tenta di abbandonare l’isola
bellissima e fortunatissima commedia ambientata a Napoli nata “Hydragenist”, ai 40 azione illuminante e liftante la linea “Magnifi- costruendo zattere sempre più grandi, ma queste vanno subito in pezzi
dal genio creativo di Dino Risi e Nino Manfredi. cence”, over 50 la linea “Lift Integral” effetto lift injection. a causa di una grande tartaruga rossa che le fa affondare. Una volta uc-
Ripercorrendo la storia del film abbiamo cercato di restituire tea- cisa la tartaruga quest’ultima si trasforma in una donna che ben pre-
tralmente quelle immagini e quelle atmosfere, restando in quel- NEWS NEW sto – pur conservando sempre un’aura di mistero – diventerà la
l’epoca, quella dei meravigliosi anni 60, aiutati dalle musiche Glasses. Chiuse le passerelle di moda si è passati alla 48esima edizione compagna del naufrago a cui darà anche un figlio. Con lei i giorni pas-
eterne di Armando Trovajoli che accompagnano ogni parte dello di MIDO, la fiera dell’occhialeria che detta le nuove tendenze del set- sano lenti secondo i ritmi della natura. Al fianco della sua compagna
tore con un record di 1.305 espositori. Quest’anno si punta molto sul- (figura allegorica che sta a rappresentare la natura stessa come donna
spettacolo. Quello che mi è piaciuto è la dimensione dell’impro- l’innovazione , lo stile, il design e la tecnologia. Uno sguardo anche
babilità: tre improbabili gangster americani incontrano un im- all’export di questo settore che continua a crescere +3,2%. Per la Pri- accogliente e madre feconda) l’uomo scopre un modo nuovo di rap-
probabile gruppo di banditi napoletani per un improbabile colpo”. mavera-Estate vedremo dei fantastici modelli! portarsi alla natura: non più insieme inanimato di oggetti da sfruttare,
Atanasia Fabbricatore ma ambiente vivente da abitare e con cui entrare in armoniosa riso-
EVENTS nanza. “Più dalle parti di Rousseau che di Defoe” – è stato detto di
Chi passa da Milano, un evento da non perdere. E’ stata già inaugurata questo suggestivo film di animazione; noi vogliamo vedervi un cam-
PREMI OSCAR 2018 fino al 3 giugno una grande mostra al MUDEC, “Frida Kahlo – Oltre
il mito”, con più di 100 opere tra dipinti, disegni e fotografie, tra cui
tutte le opere del Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e una
mino che condurrà il protagonista grazie alla relazione con la sua mi-
steriosa compagna dall’essere individuo all’essere persona. Infatti se
all’inizio egli, piccolo Robinson Crusoe, somiglia molto all’individuo
Lo scorso 4 Marzo si è tenuta al Dolby Theatre di Los Angeles la parte della Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più im- modernamente inteso, che si rapporta alla natura come ad un universo
40esima edizione della cerimonia degli Oscar dove, ha trionfato portanti raccolte di lavori dell’artista Messicana. Una grande antologia di utilizzabili; lungo tutto lo svolgersi del film scoprirà la natura come
con quattro statuette tra cui, quella per il “Miglior film” il fantasy la più completa vista in Italia che riflette in maniera poetica e contrad- un universo di alloquibili, cioè comincerà ad avere una relazione per-
“La forma dell’acqua- The Shape of Water” del regista Guil- dittoria il lavoro dell’artista senza dimenticare l’aspetto privato. Un sonale con la natura che lo circonda e questo grazie all’amore per la
lermo Del Toro, già vincitore del Leone d’Oro al Festival di Ve- lungo viaggio suddiviso in quattro sezioni, ricco di materiale inedito. sua misteriosa compagna. In questo caso crediamo che si possa parlare
nezia per la medesima pellicola. di una sorta di ecologia personalistica (francescana!) che sottende tutto
Anche l’Italia ha trionfato grazie allo straordinario film “Chia- il film. Film che ci insegna, pur essendo ambientato tutto su di un
mami col tuo nome” di Luca Guadagnino che ha vinto la sta- atollo sperduto nell’oceano, che – come affermava Thomas Merton
tuetta per la “Migliore sceneggiatura originale” andata al regista Le lezioni di Filippo Traverso e Stefano Valente riprendendo un verso del poeta John Donne – “nessun uomo è
un’isola”. Stefano Valente
ed in questo caso sceneggiatore James Ivony.
Si sono aggiudicati il premio come miglior attore e attrice Gang
Oldman per “L’ora più buia” e Frances MeDormand per “Tre
LA SPOSA POVERA Le lezioni di Filippo Traverso e Stefano Valente
manifesti a Ebbing, Missouri. Miglior attore e attrice non prota-
gonista Sam Rockwell ed Allison Jenney mentre il film “Dun-
(Seconda parte) Non si tratta in Francesco di un discorso sulla mancanza,
sull’ascetismo, dove la povertà è il mezzo per raggiungere la perfezione. IL PENSIERO FEMMINILE
L’esperienza stessa di povertà già viveva - come «sorella», come sposa: (Terza parte) Ora quei «pensées» di cui parla la Weil, la loro durezza non
kirk” di Christopher Nolan si è aggiudicato tre statuette. «Madonna Povertà» - in un mondo di fini perfetto, alleggerito allora da sono e non è forse il reale d’una comunicazione libera tra gli uomini de-
Sonia Cozza ogni preoccupazione circa questo o quel risultato da conseguire. In prin- clinata al femminile? «La libre communication des pensées et des opi-
cipio Francesco pensava che la povertà non fosse sorella ma maledizione, nions est un des droits les plus précieux de la femme» troviamo scritto
non dono ma errore della creazione, una specie di dimenticanza di Dio, nell’art. XI della Déclaration des droits de la femme et de la citoyenne
DOPO 6 ANNI, BARBARA D’URSO un caos in terra inesprimibile e pazzo che ingoiava gli uomini per farli
soffrire. Esattamente come fa il dio Crono per il mondo greco. Quel dio
del 1791 scritta dalla De Gouges. È questo diritto ad essere duro come
il grido femminile che può sempre levarsi e che già sempre si leva sul-
LASCIA LA “SUA” che secoli dopo un altro “artista” di nome Francesco - Francisco Goya -
avrebbe immortalato nel celebre olio su intonaco Saturno devorando a
l’uomo: «je suis mère d’un enfant qui vous appartient». Il problema qui
posto è quello della legittimità dei padri nei confronti dei figli in rap-
DOMENICA LIVE su hijo. Francesco d’Assisi alla fine cominciò a vedere oltre quel muro!
È forse anche questo il destino del pittore quando si innalza con rigore
alle altezze cristiane? La maledizione non stava nella povertà, ma nella
porto alla possibilità che ogni cittadina possa dire liberamente: sono la
madre di un figlio che appartiene a quest’uomo. Ossia: non lo posso toc-
care senza che gli scrupoli in me, soggetto di diritto, siano infiniti. È esat-
Le critiche hanno colpito e la imbonitrice domenicale non ce l’ha ricchezza, nella ridondanza, nella ricerca della complicazione, nella po- tamente su questo piano del dovere, dell’impossibile femminismo che
fatta più. Barbara D’Urso che presenta Domenica Live da ben 6 tenza e nel godimento accidioso dell’impotenza, nel fanatismo del troppo va colta già la prima frase del Manifesto di rivolta femminile della Ba-
anni. Il programma è infatti andato in onda per la prima volta il che induriva i cuori e li avvelenava, li impoveriva della speranza, li di- notti: «La donna non va definita in rapporto all’uomo». E poi: «Identifi-
7 ottobre 2012, e lei non ha mai ceduto il suo scettro. Presunta vorava fin dal loro primo battito.«E perché vi affannate per il vestito? care la donna all’uomo significa annullare l’ultima via di liberazione». Di
campionessa di ascolti, grazie ai suoi programmi di punta pome- Osservate come crescono i gigli del campo: non lavorano e non filano. ritorno da Fove (Aosta) riprendemmo a Rocca di Papa le nostre rifles-
ridiani che registrerebbe picchi di share altissimi e anche sui so- Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva sioni sulle politiche femminili. Valente si preoccupò di mettere in luce
cial è diventata uno dei volti più seguiti del piccolo schermo. come uno di loro. Ora se Dio veste così l’erba del campo, che oggi c’è e due possibili modi di intendere la Dichiarazione. Da un lato si potrebbe
domani verrà gettata nel forno, non farà assai più per voi, gente di poca vedere in essa semplicemente la prima storica netta rivendicazione dei di-
Stando a quanto riporta Libero Quotidiano, l’amata conduttrice fede? Non affannatevi dunque dicendo: Che cosa mangeremo? Che cosa ritti delle donne che ha portato a conquiste irrinunciabili soprattutto in
avrebbe detto di no ad un’intervista in tv: “Se- berremo? Che cosa indosseremo? Di tutte queste cose si preoccupano i Occidente. Tuttavia un’altra lettura, secondo Valente, sembra possibile.
condo Francesca Fagnani – si legge su Libero pagani» (Mt 6,28-32). Così è nella vita spensierata – povera d’affanni «Si potrebbe insinuare il sospetto che a volte il miglior modo per esclu-
– giornaliste e attuale compagna di Enrico non per forza ma per amore di tutto ciò che è piccolo, debole, sofferente: dere l’altro sia proprio quello di includerlo. Infatti si tende a leggere la
Mentana, Barbara D’Urso è “la regina i suoi occhi sono perle piene di lacrime ma pieni di un mistero svelato a Dichiarazione in questione come la proposta di considerare anche la
delle belve”. La ragione di questo partico- pochi - così è nell’arte povera nel senso della pietà sponsale di Fran- donna soggetto di diritti come lo è l’uomo. Ma se questo fosse stato il
lare epiteto nasce perché il 14 marzo 2018 cesco, dove il corpo dell’opera – si ascoltino le sue poesie (il loro pro- caso Olympe non avrebbe sentito l’esigenza di aggiungere alla Dichia-
la Fagnani tornerà in tv con il programma fumo è il profumo delle cose invisibili che ti invitano non all’eros delle razione dei diritti dell’uomo e del cittadino la sua Dichiarazione – dire
cose facili ma all’agape degli eroi dello spirito) - si mostra poco e quasi uomo avrebbe significato anche se solo implicitamente dire donna.
Belve, che prevede un ciclo di interviste a per niente preoccupato della sua veste, della sua forma. Simone Weil e Olympe de Gouges sembra non voler semplicemente simmetrizzare la
otto donne diverse, toste, carismatiche, Francesco d’Assisi. Anarchici o mistici? (Roma 2009) ci consente ora di condizione della donna alla condizione dell’uomo, ma intende marcare
delle “belve” appunto. aggiungere qualcosa di importante al nostro discorso: A. R. Innocenzi in qualche modo le asimmetrie che fanno e devono fare non solo l’egua-
La giornalista però, sempre secondo quanto ri- accosta due mistici sulla questione dell’esistenza del dolore umano. E, glianza, ma anche la differenza (art. XI). Fin dai tempi delle prime po-
porta Libero Quotidiano, avrebbe rivelato: “Purtroppo, però, la accanto allo scritto sulla misericordia, Valente pubblicava nello stesso leis greche la democrazia si fondava su di una triplice esclusione: né la
D’Urso non ha accettato l’invito”. Mary Mazza numero dell’Attualità il resoconto di una ricerca inter-culturale di “Terra donna, né lo schiavo, né lo straniero erano riconosciuti come soggetti
d’arte” e dell’Università Popolare di Rocca di Papa sulle politiche fem- politici. Questa alterità difficilmente riassorbibile all’interno delle logi-
minili, con particolare riferimento all’opera weiliana, dalla De Gouges al che del potere cittadino può e deve diventare una risorsa filosofica e po-
manifesto del 1970 di E. Banotti. La Weil, cercando il rapporto tra il vero litica da cui partire per mettere in questione la categoria moderna di
La collaborazione al periodico “L’Attualità” e l’arte, già nel 1926 scrisse: «Mi sembra duro pensare che il rumore del “soggettività” finalmente dal punto di vista delle donne. Infatti ridurre le
vento nelle foglie non sia un oracolo; duro, pensare che questo cane, mio donne a soggetto di diritti impedisce loro di mettere in questione quel
è aperta a tutti. Inviare articoli fratello, non abbia un’anima; duro, pensare che il coro di stelle nei cieli, modo di pensare fondato sulla ragione strumentale illuministica che si
non canti le lodi dell’eterno. Ma se questi pensieri non fossero duri, non vuole neutra ed invece è il prodotto di un potere tra l’altro caratterizzato
e foto alla mail: lattualita@yahoo.it sarebbero niente; perché pensare è un atto eroico» (S. Weil, “Sur la fi- dal suo essere un potere maschile» (S. Valente, Olympe De Gouges e i di-
nalité”, OC I, p. 313). Michele Bianchi ritti della donna, “L’Attualità”, n. 10/2006, p. 3). Michele Bianchi
N. 4 APRILE 2018 L’ATTUALITÀ, pag. 11

pazzo mi ha fatto capire quanto nel più/ per noi bambini;/ con un sor-
L’ANGOLO DELLA POESIA
che/ del Rinascimento coi pen-
mondo/ c’è di relativo./ Perché da
quella parte della barricata/ c’era
lui/ ma potrei esserci ora io./ Oh
setto di vino/ dolce di sera/ corre-
vamo a letto/ senza esitare.
Vittorio Pesca
IL RISVEGLIO DELLA PRIMAVERA
nelli/ intrisi di pianto e di/ sorrisi Dio, io sola/ nel mattino/ me ne sto CAPIRTI L’alba è ancora assopita, il mio sguardo si perde nell’azzurro del
indefinibili come/ quello della sola/ con il mio buffo raggio/ nel Capirti,/ attraverso i tuoi silenzi,/ i Cielo a me vicino. Vedo una pallida luna sognante ma stanca delle
Monna Lisa./ Chiedi tutto quello viso./ E senza/ dir niente/ per non tuoi musi lunghi,/ le tue lacrime./ sue notti bianche. Mi travolge un sentimento di fede, per il suo
che/ hai dentro, dubbi già/ scritti e farmi toccare/ da tanto male/ ho Capirti/ quando vorrei scuoterti,/ miste rioso, divino mondo fra le vie del firmamento. Il primo spi-
quelli ancora/ da formulare in permesso che un padrone/ fru- urlare la mia rabbia/ nel vederti raglio di sole invita una flotta di rondini a cinguettare. La dolce
base/ ad un’esistenza che/ non si stasse/ il suo stalliere./ Così,/ sotto apatico/ o duro./ Capirti, sempre. Primavera è avvolta da petali di rose cangianti e dal soave pro-
può decifrare;/ mai combaceranno ai miei occhi spenti./ E ho lasciato Leda Panzone Natale fumo di orchidea. Simile ad una dama in abito da sera, la sua folta
l’alba/ e il tramonto qualcosa/ che che il vento abbattesse/ gli steli/ di chioma è intrecciata dai raggi del sole. Felice, gioiosa, sente lo
cammina, qualcosa/ che si ferma una ginestra./ Ma io/ avevo paura AMORE
del vento./ E che un bambino ve- Bruscolo dell’Universo Larva in- stridere del treno in ferrovia. L‘inverno lontano porterà, nel suo
gli alberi/ lo percepiscono prima,/ freddo giaciglio si addormenterà. La Primavera, di
anche i passi fugaci di / una for- nisse/ picchiato di sputi./ Perché finitesima dell’Essere/ Pulviscolo
non volevo sporcarmi./ E che il dei giardini/ d’Empireo Argentea fretta, sale sul solaio. In una vecchia panca rac-
mica sulla rugosità/ di un tronco chiude cappotti, logore sciarpe, antico cappello
per essa/ infinita! mio cuore si chiudesse all’amore./ carezza di dita di Luna Cosmica
Isabella Michela Affinito Io non volevo soffrire./ Ed ora particella Lucifera,/ ti incontrai/ assieme al nostro amico di sempre, l’utile om-
sono sola sola/ sola/ col mio rag- ma non ti volli raccogliere ,/ Nero brello. Nell’aria tutto ritorna solare. Sorrisi al
IL RITORNO gio/ di primo mattino/ che non mi Sole, Amore. Grazia Maria Tordi sole, cinguettio di usignoli. Gli innamorati
CASCATA DELLA PRIMAVERA abbandona. Marina Giudicissi passeggiano a piedi nudi sulla calda riva del
Scrosci fragorosi irrompono nel Ritorna finalmente primavera/ rin- TI HO mare, abbracciati sotto il chiarore lunare, fra
lago/ flutti si elevano al cielo in giovanendo l’ore della vita! .../ Pur POESIA Ti ho guardato come un miraggio/ ardenti baci e promesse d’amore. La Prima-
mille gocce/ ruscelli confermano tornano dolori, gioie e amori.../ Di Io, Signore, andai vagando come Ti ho amato come non mai/ Ti ho vera risveglia ogni cuore. Un usignolo canta
il suono / a contatto con pietre bei colori questa si è vestita/ oh una pecorella smarrita, cercandoti/ donato la mia innocenza/ Ti ho so- melodie sul far della sera, sopra la folta chioma
snellite dal tempo./ Arcobaleni di quant’è cara e tepida la sera!... di fuori di me con ansiosi ragiona- gnato come sai/ Ti ho gustato
menti, mentre tu eri dentro di come manna/ Come un’ape col della Signora Primavera. Elena Andreoli Grasso
sensazioni nel divenire della na- Velio Cilano
tura/ fenditure dove l’immensa po- me…/ Io vagai per strade e piazze polline fa/ Ti ho supplicato come
tenza dell’acqua delinea/ gemme
dai colori variopinti./ Energie si-
mili all’infinito/ solo l’uomo si
perde nel tempo/ in rivoli secon-
GRANDI MAGAZZINI
Svelte fatture/ tic e tac di mac-
chine. Voci confuse/ “Grazie”
della città di questo mondo cer-
cando te/ e non ti trovai perchè in-
vano/ io cercavo al di fuori di
colui/ che era al di dentro di me.
un santo/ Ti ho adorato come un
Dio/ Ti ho distrutto come cristallo/
Ti ho aggiustato come un gioiello/
Ti ho conteso e diviso/ come un
A LIANA BOTTICELLI
Liana con la sua vena artistica sveglia l’aurora. La luce diviene protago-
“prego“·/ “Mi dia questo”/ “mi dia
dari all’essenza primaria. quello, per favore”./ Corrono le Marina Giudicissi granello/ Poi ti ho tradito come fai nista in ogni sua opera, soprattutto nelle composizioni di vetro, che ren-
Florinda Battiloro voci/ i saluti/ le cortesie./ Corrono tu... Marcella di Nallo Martino dono visibile, l’armonia invisibile che percepisce al di là della realtà. I
gli oggetti/ qua e là per i banconi./ CRISTO soggetti che ella descrive, nascono dalle fiabe, dai racconti tradizionali
TRA CIELO E TERRA Corrono/ “I mi scusi” / “Il resto “/ E’ stato crocifisso per le sue regole IL MARE OSCURO che Liana ha sentito nell’infanzia, per questo la sua Pittura è facilmente
Cullami amore,/ cullami quando è “Prego”/ e la giornata va... che erano e sarebbero:/ I ricchi do- Onde altissime, boati assordanti di leggibile, attraente e dialogante con lo spettatore, offrendo gioia di vi-
sera/ cullami tra le tue braccia/ e vevano e dovrebbero dividere ogni un mare scuro e minaccioso che vere e fruizione per il cuore.
Antonietta De Angelis Quando racconta le storie di principesse, immette, la fantasia in dialogo
accarezzami con i tuoi occhi./ Cul- bene con i poveri; I sani dovevano incute angoscia e impotenza./ Gri-
lami così, sospesa tra cielo e terra,/ e dovrebbero aiutare a guarire gli gio piombo il cielo in tempesta, sa- e le figure divengono parole con contenuti felici ed è una esplosione, di
ARMONIA CELESTIALE canti, che lodano il Creatore e vivono la pace che Liana trasmette. Lei di-
tra luci e foglie,/ tra le note e i tuoi Le note di un’arpa/ formano ar- ammalati;/ I forti dovevano e do- ette di luce ed energia pura
vrebbero/ aiutare nei lavori pesanti impazzita simile a quella di/ pro- pinge il mandorlo al suo sbocciare e il bianco della sua anima irradia una
sospiri./ Cullami quando è sera. monia celestiale./ Sogno cullata emozione ad ogni lettore dell’Attualità. Ogni scuola Pittorica le e fami-
Florinda Battiloro dalle ali di un gabbiano/ che vola i deboli. Predicava l’amore e il iettili mortali sparati a caso da un
perdono a tutti./ Purtroppo folle./ Immersa e sommersa da liare, i colori che privilegia è il rosso dalla sua policromia, emerge una
lontano/ per raggiungere alti siti/ unione di mantelli aristocratici, avallati, da una moda pulsnte di storia-
ROMA IMBIANCATA ove incontro il mio Signore./ l’EGOISMO/ dei furbi di ogni tutto quel vortice di pericolo natu- quindi ogni pennellata Silicea la fa riconoscere dal mondo, ove assopite
Roma candida imbiancata da una Grappoli di stelle/ giocano nel tempo, nonostante l’enormità delle rale c'è una piccola sagoma di/ e le fa vivere nella sua tela, composizioni piene di amore e di vocazione
folta nevicata,/ sopra i tetti e sulle cielo/ e formano ghirlande/ che attuali ricchezze/ non ha mai donna che cade e si rialza sempre Artistica, Liana sviluppa e trasforma il suo genio, conquistando la bel-
vie è un biancore immacolato,/ adornano il capo di chi,/ con fe- amato il “povero” Cristo,/ non lo più faticosamente./ Non cede agli lezza per lei e per gli altri. Francesco Rocco Arena
una luce che riporta lo splendore deltà e amore,/ Lo serve/ nella ha perdonato,/ lo ha sempre perse- schiaffi potenti, delle acque!/ Fin-
del Creato./ Scorre il tempo, e un breve parentesi/ di questa vita./ guitato e crocifisso. chè il mare si placa e il cielo schia-
volteggiar,/ falde bianche larghe e
belle, scendon giù nel verde
Dio fa dimorare/ in una plaga di
serenità,/ lontano dallo squallore
Gilberto La Scala risce e lei, esausta, si getta sulla
sabbia/ in pace con l'immenso L’ALTALENA DELL’INGENUITÀ
prato,/ imbiancando tutto intorno esistenziale./ Le nostre pupille/ PIOGGIA Creato./ È l’esaltazione del godi- Malizia si faceva strada/ in tanti/ conoscendo meglio/ il mestiere
è una festa di colori/ che si co- potranno un giorno schiudersi/ al- Incessante/ cade la pioggia,/ scro- mento che mai avrebbe conosciuto
sciante/ per farsi sentire, tuoni e se prima non/ fosse stata travolta di vivere./ Chissà come/ in pochi con il passare del tempo/ cre-
prono di bianco, fiori rossi azzurri l’Immensità di Luce/ se avremo sceva l’ingenuità/ come uno strano fiore/ che non appassiva/ ri-
e gialli,/ le violette profumate si ri- seguito ilsentiero,/ sovente irto e lampi per intimorire, le pozzan- dal mare oscuro,/ vincendolo!
veston anche loro,/ corron lieti i ghere per divertire,/ Scrosciante Marcella di Nallo Martino flettendo tenacemente/ un limpido candore/alla luce del sole.
stretto, che conduce a Lui. Eugenio Morelli
dolci bimbi, con le bianche palle Marcella Croce de Grandis cade la pioggia sui nostri cuori
in mano,/ si divertono da matti a Inariditi/ Impoveriti da false RICEVERE GESÙ
lanciarle lungo il piano,/ spensie-
rati e sorridenti, godon l’attimo
fuggente/ di una bella nevicata,
AMAREZZA
No, non è possibile!/ Parole. Pa-
role... ma non son più le parole
Virtù,/ dai/ vieni a/ scaldarmi Tu!
Francesca Pagano
Che gioia ricevere Gesù!/ Ti senti
tanto felice,/ perchè arricchito di
fede e virtù./ Tempio il mio corpo
L'ULTIMA PARTITA DI DAVIDE
TUTTO PASSA è divenuto/ del misericordioso “Il cuore se potesse pensare si fermerebbe”. Mi piace ricordare così il
un ricordo resterà/ in un di molto che tu giurasti sicuro della tua cuore di Davide Astori. Lottatore e sognatore, discreto e forte, dolce e
lontano. Liana Botticelli Fede in Cristo/ e pago di un amore Per un giorno potrà la fortuna darti Gesù,/ che al mondo per redimere
tutto quel che le chiedi, poi al è venuto./ Mi sento d’esser privi-coraggioso, si è fermato di notte, quella notte fatta per amare e per pen-
ricambiato./ Ti contraddici perché sare. Ho sempre immaginato la vita come una partita di calcio fra un ciak
CHIEDI AGLI ALBERI non sai cosa vuoi/ e non trovi le primo cambio di luna sta a te ri- legiato/ per aver ricevuto il buone l’altro. Novanta intensi minuti dove fra una pausa e l’altra proviamo ad
In che stagione/ ci troviamo parole giuste che possano salvare/ manere in piedi .../ Puoi cercare Gesù,/ che voglio sia sempre attaccare e a difenderci, a volte segniamo qualche gol, altre invece aspet-
chiedi/ agli alberi, essi ti/ rispon- la tua dignità di persona./ Cosa l’amor, l’avventura, la ricchezza, amato,/ perchè è buono e gene- tiamo quel calcio di rigore che possa risollevarci. Sono novanta minuti
deranno giusto/ perché prima di/ prendi in cambio delle tue parole la gloria, l’onore, raggiungerli ed roso/ nell’aiutare gli uomini biso-
in cui siamo in sfida contro noi stessi prima che con gli altri. Sfidiamo le
vederla l’avvertono/ nel loro in- “non parola“?/ Disprezzo, pietà, averne cura/ o perderli per incauto gnosi/ e dare conforto a chi è nostre paure e le nostre incertezze. Spesso sbagliamo, commettiamo er-
terno./ Il resoconto di un anno/ sta commiserazione,/ e la rabbia di errore.../ Se vuoi viver con disin- penoso./ Chi ha Gesù nel cuore/ harori e arriva quel cartellino rosso che prova a toglierci le speranze, ma
nel liquido che fa/ verde le foglie, chi.../ ti vuol bene! voltura perché credi di essere un in sé un grande Tesoro,/ che gli eli-
sappiamo ricominciare anche più forti di prima. Altre volte invece arriva
ingrediente/ caldo che si raffredda Virginia Di Filippo Caiazza forte, potrai vincer pur la natura/ mina ogni dolore. Mario Coletti solo un cartellino giallo, un alert per avvisarci che quanto stiamo facendo
con/ esse dopo l’ultimo/ passag- ma cadrai di fronte alla morte .../ potrebbe essere dannoso, per noi, per gli altri. Novanta minuti di pas-
gio. Chiedi un colore della tavo- RAGGIO DI Tutto passa, ascolta fratello,/ al tuo SONO ORMAI SEI MESI.... sioni, dove a farla da padrona sono i battiti del nostro cuore in perenne
lozza/ di Leonardo e gli alberi/ lo PRIMO MATTINO prossimo non esser sordo del tuo Sono già sei mesi dalla dipartita/ lotta contro la parte più razionale di noi stessi. Quel cuore che è per noi
reinventeranno così/ senza tante Io sola/ nel mattino/ me ne sto sola povero mortale fardello / resta solo tua verso il Cielo divino/ ed ancor linfa vitale, e chi se ne frega se viene disilluso, ferito, ingannato, in quei
parole,/ sciacquando ciotole anti- col mio raggio./ /bacio di quel l’esempio, il ricordo... la mia sofferenza è infinita./ Mi novanta minuti lui continua a battere ancora.
Gerardo Moscariello manchi tanto, mia dolce Claretta,/ Ma il cuore se potesse pensare si fermerebbe, e un cuore non può fer-
perchè eri buona, affettuosa e la- marsi, è lui che ci conduce verso quel fischio finale che mentre gio-
L’ANTICO boriosa,/ insomma donna di gran chiamo la nostra partita sembra così lontano, impercettibile, assente. Per

ARGUZIE POETICHE AMORE FAMILIARE


Quando mio padre/ tornava a casa fede perfetta./ Sento che m'illu-
qualcuno – i più fortunati – ci sono anche i tempi di recupero, ed ecco
quei 3/4/5 addirittura 6 minuti in cui abbiamo tutto il tempo per un ultimo
distrutto/ in quelle sere stanche, mini ogni giorno/ la mente e l'at- gol, un ultimo saluto, un ultimo applauso. Ma le cose non vanno mai
autunnali,/ e il fuoco gli sfumava i tività quotidiane,/ perchè per amor come credi, cantava Giorgia nel suo addio ad Alex Baroni, e molte volte
UN SENTIMENTO CHE PERMANE, pantaloni,/ tutta la mia famiglia/ mi sei intorno./ Sei, Clara, una quella partita viene interrotta – inesorabilmente, inspiegabilmente, bru-
NONOSTANTE TUTTO gioiva d’affetto/ e intorno al foco- grande Stella lucente,/ che illu- scamente – al 45'.
I massonici pisellini infinitesimali, con l’imprevedibilità dei loro movi- lare / giocava il gatto./ Allora si…/ mina di me e dei figli il cammino/ Quando pensi di avere tutto un secondo tempo da giocare, si interrom-
menti, impegnarono umanamente Albert Einstein (Ulma 1879 – Prin- era gioia perfetta/ l’antico amor fa- terreno, perchè sei sempre pia- pono i fili di un ingranaggio chiamato VITA. L’ultima partita di Davide
ceton 1955), laureato a Zurigo in Fisica e Matematica. Un genio, con miliare;/ un piatto caldo, il desi- cente./ Ti ricordo e ti prego sem- è stata giocata nel sonno dei giusti, lontano dalle platee e dai clamori, lui
brevetti in Berna, con gli Annalen der Physik e con partecipazione a Ber- nare,/ ci tendeva la mamma con pre, mio Tesoro,/ perchè immenso e il suo cuore, forte passionale, genuino, che ha deciso che doveva fer-
lino e in Prussia alle Res dei Poteri impegnati nell’industrializzazione
moderna…ancora incompresa dai più. Fu storica la sua fuga nel 1933 amore./ E quando le caldarroste/ è l'amor per te,/ anche se or sei di marsi, senza dargli la possibilità di un ultimo gol, di un ultimo saluto, di
dalla Germania nazista negli Stati Uniti d’America, presso l’Università scoppiettavano/ era una festa in Dio un Capolavoro. Mario Coletti un ultimo abbraccio. Forse non tutto quello che voleva dire l’aveva già
detto. Forse non tutti i sorrisi che voleva dare li aveva già dati. L’ultima
di Princeton, per aiutare i suoi connazionali. Famosa la sua lettera al Pre- partita di Davide e di tutti quelli a cui è stata sospesa al 45’ senza possi-
sidente Roosevelt su invito dei fisici europei, tra i quali Fermi, Szilard, bilità di giocare ancora po-
Wigner. “Poveri visi, incorniciati dalle borghesi permanenti” (G. Bas- trebbe essere la partita di
sani). Mariannina Sponzilli tutti noi. Viviamo la nostra
partita di calcio come se
A MIRIAM RADIGHERI fosse l’ultima. Non riman-
Queste parole sono per Te, Miriam, in caduta energetica per cancro. Tu diamo al 90’ un saluto, un
stessa conosci la causa: “Fumavo molto e non c’è nulla da fare”. Exem- abbraccio, un sorriso. A
plum d’accortezza, sei nella Polys kinikè di Modena, con la contradditto- volte pensiamo di avere ben
rietà verso l’immortalità, tra quanto rigore sanitario da Te trascorso con 90’ minuti di partita da gio-
Professori e giovanissimi studenti divenuti Medici senza Frontiere. Sto- care, altre che il nostro film
ria d’impegno, di intuizione, di preparazione e cura al Quia italiano-eu- meriti qualche scena in più.
ropeistico-internazionale contro le Ignoranze Ambivalenti di confini Invece non ne siamo noi i
territoriali eliminati. Surplace da venire…salute: consapevolezza degli es- registi. Né abbiamo un fi-
seri nati sani e non con salto di “energia” di Pensiero Globale, dall’intuito schietto fra le nostre mani a
immediato, contro Politeia…Ethos Minoritaria. Mariannina Sponzilli deciderne le sorti. Quel tri-
plice fischio può arrivare
IRRISOLTE POLIEDRICITÀ quando meno ce lo aspet-
Una vecchia Res mai decodificata dalle Magistrature del Mondo (una tiamo. L’ultima partita di
sorta di P2): l’Aramaico, linguaggio semitico che fu lingua materna di Davide è durata 45 intensi
Gesù Cristo, e le Carte geologiche (riferimento “Per noi italiani divenuti minuti, dove a farla da pa-
europei – Istituto per ricerche geografiche e Studi cartografici S.p.A. Mi- drona sono stati l’eleganza,
lano – Atlante della Vallardi, con riserva). Secoli di fissate Oligarchie di la sobrietà, la correttezza, la
Poteri che nel mondo si tramandano l’orrore della guerra sovrana, con
Pulizia Ethnikòs. “Abbiamo questionato troppe volte in questo fatto e non
andremo mai d’accordo” (R. Bacchelli). Greca trilogìa: le Calende non
GIOVANNI AZZARO riservatezza e la solarità. Mi
auguro che il calcio italiano
e i tifosi tutti ricomincino
esistevano nel Calendario greco. Vertenza spazio-temporale indefinita, Forniture grafiche - Carta dal 46’. Dove non ci saranno
come l’Euromare, privo di Diritti geografici. Mariannina Sponzilli più insulti, né cori razziali.
VECCHIE LOBBY-CONGIURE
Accessori per composizione. Dove verranno ponderate le
parole e i comportamenti.
Dualità di Poteri-Potestà imperiale-papale. Alto tradimento alla Laicità
del vivere, con l’Heriat, segreto portatore di sfide e programmi, Bandi-
Allestimento.Partecipazioni. Dove non si useranno più
termini come “tragedie”
tore e Giudice nei riti-cerimonie, per Patti con seguaci, a impor nel
Mondo un perfetto gioco numerico. “Per voi viver mi fòra in pianto e in
Viale Glorioso,9/11 - 00153 Roma perché una tragedia è quella
che stiamo scrivendo.
servitù, sett’anni e sette” (Della Casa). Da tempo secolare “Questa Dal lunedì al venerdì 8,30 - 13,00 / 15,30 - 18,30 L’ultima partita di Davide
buona gente son risoluti d’andar a metter su casa altrove e di vender non deve essere stata vana.
quel poco che hanno al sole qui” (Manzoni). Non avvenuti accordi tra
Opera della Prof. Mariannina Sponzilli,
Tel/Fax 06/5812341 Giusy Genovese
Prìncipi…Sacre Persone, tra mutati spazi geologici. Carte e ricerche non www.golditacco.it
conosciute a tutti i lavoranti nei settori. Mariannina Sponzilli artisticamente Anna.
L’ATTUALITÀ, pag. 12 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI N. 4 APRILE 2018

TORNA L’EVENTO Il Corsivetto di Mary Mazza LA DONNA È UN PRISMA


“VILLAGGIO PER LA TERRA” Opinioni, fatti e commenti CON PIÙ FACCE
Non si può non continuare a parlare di sostenibilità e cercare so- ROMA, ALLARME BUCHE INCIDENTI La donna é una realtà molto complessa. Fortunatamente in molte
luzioni per tutelare il pianeta e migliorare gli stili di vita. Al Vil- IN TUTTA LA CITTÀ VORAGINE coppie si nota un maggiore rispetto e un rapporto paritario. Si no-
laggio per la Terra il farlo diventa una vera e propria festa in cui tano però molte sacche di resistenza, perché non tutte le coppie
tutti sono i benvenuti. Ci si incontrerà per parlare di Sviluppo So- In attesa di riparare hanno fatto lo stesso percorso di vita.Purtroppo ci sono ancora
stenibile nei 5 giorni dedicati a questo evento, dal 21 al 25 Aprile, le buche si chiudono uomini che si sentono superuori alle donne, perchè hanno avuto
ci sarà quindi il tempo per trattare diversi temi. L’appuntamento le strade. Roma è una educazione errata ed hanno una retribuzione più alta rispetto
romano è presso il Galoppatoio di Villa Borghese e la Terrazza del diventata buconia: a quella della donna e ciò é una vera ingiusta discriminazione.
Pincio, meta di ogni turista. La manifestazione sarà caratterizzata l’emergenza, par Anche l’islam ritiene la donna inferiore all’uomo e pertanto deve
da incontri, mostre, spettacoli, workshop, presentazioni di libri e definizione, è qual- essere sottomessa. L’uomo di famiglia islamica in Italia fa au-
di progetti. Ci saranno molteplici attività sportive. Ci saranno, cosa che non regala mentare la percentuale delle donne sottomesse ruspetto all’uomo.
inoltre, laboratori didattici e attività specifiche per bambini. Pro- tempo. voragini che Gli islamici fanno portare alle donne il velo, il burqa, il niqab, lo
prio a loro sono dedicati diversi spazi. Impossibile per i più pic- si spalancano al- chador, una certa museruola, perché la donna non deve parlare
coli non provare, nei giorni dedicati all’evento, a salire su di una l’improvviso al cen- con altri. Purtroppo anche in Italia e nel mondo occitentale si no-
giostra davvero speciale chiamata “Ciclotto”. tro delle carreggiate davanti a voi, asfalto ormai sbriciolato, tano retaggi di arretratezza di antica tradizione.
Una giostra a pedali dove il raccontastorie consuma le sue ener- buche enormi come crateri. Strade chiuse, gomme forate so- Nel settecento nelle classi agiate e nella borghesia la donna era
gie rinnovabili tra parole e sforzo fisico; invece che andare in bi- spensioni danneggiate pedoni costretti a percosi lunari, au- più libera, nell’ottocento c’é stata una riduzione di questa libertà,
cicletta per il parco pedalerà per far girare i bambini in una delle tomobilisti e rischiano l’incolumità. Signori: questa è Roma! adesso é invece più distribuita e forse eccessiva. Se questa libertà
giostre più ecologiche mai viste. Per i giovani scienziati o anche Anche ieri voragini e buche a Roma. Mattina difficile per i delle donne divenisse davvero eccessiva si potrebbe tornare in-
solo i più curiosi ci sarà anche un’area dedicata alle scienze con romani alle prese con le buche addirittura voragini aperte dietro, riducendo la libertà alle donne. Ogni generazione deve
il Planetario, si avrà la possibilità di prendere il tempo per alzare su via Ostiense, prima del sottopasso. Buco... o buca? fare il suo percorso e non fermarsi ai risultati raggiunti dalla ge-
finalmente gli occhi al cielo sotto la guida di esperti che potranno Hanno lo stesso significato, queste due piccole parole for- nerazione precedente.
rispondere a tutte le domande. Molte altre questioni si potranno mate da due sole sillabe? Insomma tutta una buca. E i citta- La donna deve avere più dignità e ciò lo deve guadagnare con un
porre durante i laboratori condotti dall’INGV. Si potranno assi- dini pagano lo scotto. Il vocabolario precisa che sono due comportamento più serio anche perchè hanno il dono divino di
stere e fare sotto la loro guida esperimenti sia riguardanti i vulcani parole di diverso genere (questo è chiaro), che derivano pro- mettere al mondo un altro essere umano. Con il suo comporta-
che i terremoti. I più piccoli si potranno divertire con la giocole- babilmente dallo stesso etimo. Probabilmente... perché pro- mento serio la donna dà maggiore educazione ai suoi figli, che
ria e gli spettacoli di marionette condotti da “Monelli animazione” prio l’etimologia (dal greco ετυμος, significato, e λογος, osservano il suo comportamento. Mario Coletti
ed altre attività con “Magicaburla” durante la Domenica, come discorso, parola), cioè l’origine di queste due parole, risulta
un laboratorio clownerie e anche uno di riciclo divertente. Per chi
ha sognato da bambino di essere un coraggioso pompiere e per
tutti i bambini e le bambine affascinate da questo mestiere c’è
incerta. Il maschile Buco indica in genere un’apertura pic-
cola, stretta, variamente profonda o che va da parte a parte,
per lo più tondeggiante. Spesso si usa per definire appunto
MOVIMENTO CINQUE STELLE E LEGA
l’imperdibile Pompieropoli con i vigili del fuoco. Imperdibile
questo evento anche per chi ha un animo sportivo. Saranno in-
qualcosa di stretto, piccolo. O per definire un nascondiglio.
Avrete sentito l’espressione “ha comprato un buco di casa“, I GRANDI TRIONFATORI
fatti presenti gli stand di E-BIKE a cura di MSP (Movimento “viveva in un buco“, oppure “quella stanza è un buco“...
Sportivo Popolare); la Federazione Italiana di Canottaggio; la Fe- La parola può avere inoltre un senso temporale, definito o L’esito delle elezioni politiche avvenute Domenica 4 Marzo 2018
derazione Italiana Scherma; il Gruppo Cinofilo da soccorso; Han- indefinito: “a lezioneho un’ora di buco, o... ci vediamo do- non ha fornito una maggioranza chiara e per questo si prevedono
dball (attività di pallamano per tutti); Jorkyball dal Canada; Judo; mattina, un buco sicuramente lo troviamo”. molteplici scenari del dopo voto diversi uno dall’altro. I trionfa-
Minigolf; la Federazione Italiana Tiro con l’Arco e così via. tori sono stati Movimento Cinque Stelle sia alla Camera che al
L’evento inizierà sabato 21 Aprile con l’inaugurazione del Vil- Senato, divenendo il primo partito italiano con risultato molto ele-
laggio dello Sport dalle 11:00 alle 12:00. Vi segna- vato soprattutto al Sud.
La Lega è stato l’altro grande vincitore che ha ottenuto il suo mas-
liamo anche il concerto per la terra a partire dalle
19:30 fino alle 22:00 presso il Pincio, che si
terrà la sera di Domenica 22 Aprile 2018.
BUCHE COME CRATERI
Tantissime macchine al giorno chiedono l’assistenza di carroat-
simo storico riuscendo a superare Forza Italia e diventando il
primo partito all’interno della coalizione del Centrodestra che con
circa il 37% dei voti è stata la prima coalizione politica mentre il
L’evento si chiuderà con una marcia dalle
17:00 di mercoledì 25 Aprile. Earth Day Ita- trezzi e gommisti, tutta colpa delle enormi buche sull’asfalto del Centrosinistra è stata la coalizione sconfitta (22.6%). Rispetto alle
lia è il main partner dell’Earth Day Network, comune di Roma e provincia che dall’arrivo di Burian si sono scorse elezioni politiche le preferenze degli elettori italiani sono
uno dei più attivi a livello internazionale per fatte sempre più grandi. Alcuni automobilisti infuriati hanno te- cambiate. Ora la preferenza si è spostata verso il Movimento Cin-
offrire appuntamenti di dialogo al fine di tra- lefonato ai vigili per denunciare i danni subiti mettendo tutto a que Stelle. Partito di giovani, di nuove aspettative e buoni pro-
sformarli poi in azioni green concrete. Per saperne verbale, altri hanno lasciato perdere perché la scappatoia che positi per il futuro. Probabilmente la scelta dell’elettore è stata
di più il sito è www.earthdayitalia.org. Laura Cardia usano le amministrazioni per non risarcire sta nei cartelli stra- quella di voler cambiare e dare fiducia ad un nuovo soggetto po-
dali di “strada dissestata”. Dopo il disgelo la sindaca Raggi ha or- litico, bocciando i vecchi partiti.
dinato ai suoi di rattoppare il manto stradale nella misura di 1500 Nascono nuove speranze per il futuro del paese, ma soprattutto dei
buche al giorno ma il dubbio è che questi rattoppi durino fino alla giovani, poichè l’elettorato del M5S è composto da molti giovani.
FESTA DELLA BANDIERA A MORANO prossima pioggia, la procura di Roma intanto ha aperto un fasci-
colo per indagare sugli appalti delle aziende asfaltartici visti i nu-
merosi esposti ricevuti dai cittadini. Le associazioni dei
Anche se nessuno ha ottenuto il 40% del voto, due sono le coali-
zioni che si avvicinano alla maggioranza. Dipenderà da loro la
formazione del nuovo governo o si ritornerà alle urne? Si spera
Venerdì, sabato e domenica 18, 19 e 20 maggio prossimi torna a consumatori hanno messo a disposizione legali e addirittura fi- nel miglior accordo possibile. Sonia Cozza
Morano la Festa della Bandiera, evento caratterizzante la propo- sioterapisti per i malcapitati che hanno subito danni anche fisici
sta primavera/estate dell’Amministrazione comunale. Morano causati delle buche e disposto delle class action contro le gravi
Calabro è un borgo di 5000 abitanti in Provincia di Cosenza, ri-
conosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia e Bandiera Aran-
cione. Sono tante le novità di questa XVI edizione. Che si
negligenze del campidoglio. Ma perché l’asfalto si sgretola in Ita-
lia più che in altri paesi? Semplice, perché è scadente e nessun
mittente controlla il lavoro delle ditte appaltatrici, i materiali usati
PRIMA I FIGLI !
presenta ampliata rispetto al passato. Sia per quanto riguarda i Uno dei punti meno toccati della campagna elettorale appena tra-
poi, non provengono più dalla costosa roccia martellata e ridotta, scorsa è stato quello della famiglia. Dopo lunghe discussioni si è
soggetti organizzatori sia per quanto attiene alla location, con il ri- ma da bitume alluvionale proveniente da fiumi e cave che viene finalmente legiferato sulle unioni di fatto. Un grande passo in
torno alla centralissima Via Vigna della Signora, e alla data di facilmente estratto. Il bitume alluvionale è meno duro e meno avanti per la società italiana. È logico domandarsi: «E dopo?».
svolgimento, che sarà istituzionalizzata a breve e abbinata alla sfaccettato, favorisce così l’entrata dell’acqua che uscendo si Le riforme sulla vita sociale e sulla famiglia si sono esaurite così?
settimana comprendente il 20 maggio, ricorrenza di san Bernar- spacca e crea la buca. Inoltre la rullatura avviene una sola volta Le richieste provengono da più gruppi e non può essere la vi-
dino da Siena, patrono della città. per risparmiare energie e tempo, mentre in altri paesi avviene due gliaccheria a vincere, facendo finta di non sentire e, di conse-
Occorre evidenziare gli elementi cardini su cui si basa l’intero o tre volte per compattare meglio il materiale. Insomma come guenza, non esprimendosi. Spinosa è la questione delle adozioni
evento. Anzitutto gli aspetti della religiosità popolare e dei con- sempre a pagarne le spese sono i cittadini. Arianna Paolucci da parte delle coppie omosessuali. Cosa significa accettare la pro-
tenuti veteropatriottici: rappresentando la festa un intreccio tra le pria sessualità (omo o etero che sia)?
due componenti, si vuol tentare di valorizzarli a scopo turistico, Accettarne tutte le sfaccettature naturali che essa ha. Volere un
focalizzando sulla devozione a san Bernardino e sulla leggenda-
ria battaglia altomedievale. Sullo sfondo, gli spari dei pistonieri,
le fantastiche evoluzioni degli sbandieratori, il rullio dei tamburi,
UN VERO E PROPRIO DISGUSTO
Invece di analizzare il voto e i suoi molteplici perché, il dibattito
figlio, pur vivendo la propria omosessualità, non è un non-accet-
tare pienamente la propria sessualità? Non è un voler essere due
cose contemporaneamente? Per una buona volta dovremmo im-
il corteo storico in costume, foggiato con abiti attinenti al periodo politico post elettorale è subito virato verso le sue conseguenze parare a pensare alle risposte e non rispondere per impeto o par-
della dominazione spagnola del XVII secolo, il gran numero di più stringenti: dalla nomina dei presidenti delle due Camere alla tito presto. Una relazione omosessuale per natura non può
personaggi. Ingredienti ammanniti con passione dai tre Rioni cit- scelta del Presidente del Consiglio incaricato, passando per gli generare figli. A quale costo si potrebbe, pertanto, affermare il
tadini (Castello, Giudea, Olmi). equilibri interni ai partiti e alle coalizioni. contrario e avere un figlio? Si potrebbe affittare l’utero di una
Nei tipici ambienti di Via Vigna della Signora, dall’innesto Via Questo senza tener conto di due elementi. Il primo è che si tratta donna: ma non è una inciviltà comparabile ad un omicidio dei più
Nicola De Cardona e sino all’antico Palazzo di un esercizio inutilmente prematuro, perché la polvere della efferati? Cosa fa una donna che rifiuta, volente o nolente, di es-
Aronna/Scorza, saranno allestite le tradizionali campagna elettorale deve ancora calare e in casi come questi i sere madre di una creatura che, per nove mesi, ha fatto vivere e
botteghe artigianali. Il percorso sarà abbellito tempi di decantazione sono imprescindibili, e poi perché ancora crescere? Uccide se stessa, ma uccide anche la parte più impor-
da un trionfo di bandiere policrome e piante di non si sono formati i gruppi parlamentari, passaggio indispensa- tante di quel figlio che, per una vita intera, più o meno incon-
stagione; non mancheranno spazi di gastrono- bile prima di mettersi a giocare al “chi sta con chi”. Il secondo sciamente, la cercherà, forse invano.
mia tipica. Sarà facile raggiungere il sito da elemento consiste nel fatto che tutta questa dietrologia scenari- Altro metodo: ci sono tanti bambini nel mondo, sparsi per orfa-
ogni zona dell’abitato. Molti sono i turisti pro- stica appare come un vero e proprio sgarbo nei confronti del Pre- notrofi, perché non prenderne uno da lì? Qui non risponde l’uomo
venienti dai dintorni e da tutta Italia che ogni sidente della Repubblica, cui spetta il compito, già gravoso, di ma risponde il figlio. Da figlio è giusto augurarsi che tutti gli altri
dipanare la matassa aggrovigliata uscita dalle urne. figli abbiano il diritto di vivere in maniera più viscerale possibile
volta accorrono all’evento, rappresentazione ar- la Vita, sperimentando ogni giorno l’essenzialità tanto dello sper-
tistica, storica, musicale e popolare del piccolo Per questo prima di avventurarci in previsioni, a noi preme ana-
tomizzare il voto, cercando di capirne il significato politico più matozoo quanto della cellula uovo. A questo assunto si potrebbe
borgo. Sonia Cozza obiettare con l’esempio di quelle famiglie in cui il padre o la
profondo, al di là dei risultati più evidenti. Mary Mazza
madre sono assenti. Esistono e sono molte, ma non è detto che
siano nel giusto questi genitori che, odiando il coniuge (o ex o
CASO MORO: CANCELLATE LE TRACCE IN VIA FANI. partner), lo negano ai propri figli, come si negherebbe un vasetto
di nutella o una camicia firmata. Ogni genitore è un ingrediente
SI VUOLE CANCELLARE ANCHE LA STORIA fondamentale nella ricetta di un figlio felice, o almeno di un figlio
che non potrà mai rinfacciare l’averlo cresciuto con un modello
a senso unico, per quanto buono e inattaccabile. Non deve trattarsi
I lavori effettuati in occasione della ricorrenza dei quarant’anni del sequestro del Presidente della Democra- di un discorso di morale e di religione, perché siamo in uno stato
zia Cristiana Aldo Moro apportato modifiche irreversibili. Non sarà più possibile effettuare indagini e rilievi laico, dove nessuno deve imporre qualcosa che la propria reli-
sulla scena originale dell’evento. Il simbolo di una tragedia pubblica subisce un colpo di spugna “estetico” per gione detta come regola. Bisogna spostare il discorso su un piano
mano del Consiglio Comunale romano. Come se negli Stati Uniti si decidesse di alterare il teatro dell’omici- etico e super partes. È giusto che lo Stato riconosca pienamente
dio Kennedy, demolendo il famoso deposito dei libri dal quale Oswald sparò contro il Presidente. “Amplia- le coppie omosessuali, che dia loro diritti e doveri, che legiferi
mento del marciapiede in corrispondenza della lapide, ridefinizione di quello opposto, sistemazione contro l’omofobia, ma è altresì giusto che tuteli i figli, il cui di-
dell’illuminazione pubblica e nuova sistemazione al monumento posto all’angolo fra via Stresa e via Fani”. ritto di convivere in un contesto eterosessuale e non essere presi
Questo prevede, infatti, la memoria delle vittime del sequestro in occasione del quarantennale della strage in come oggetti è sacrosanto.Rimane la libertà per i figli, una volta
cui persero la vita Aldo Moro e cinque componenti della sua scorta. cresciuti, di condividere la loro vita con la persona che vorranno.
A rivelare l’alterazione in corso è Franco Martines animatore del Gruppo FB Sedici marzo,org e sul quale ha Ma questa è solo un’opinione. Matteo Gentili
ricevuto le fotografie da parte di alcuni abitanti del quartiere Vigna Clara. La lapide che ricorda l’eccidio col-
locata alla fine degli anni Settanta è stata stravolta in un visibile deterioramento a causa degli agenti atmosfe-
rici e dell’usura dovute anche alla sua collocazione rispetto all’asfalto. Per questo il Campidoglio ha deciso di procedere alla Caro lettore, ricordati di rinnovare
complessiva sistemazione della lapide e dell’area circostante al fine di conferire maggiore solennità alla scena ricordo. Con questo la quota associativa a questo periodico che,
ripristino, già pronto ai primi di marzo 2018 per rendere possibile la cerimonia che si è tenuta il 16 marzo alla presenza delle più alte
cariche dello Stato, la ricerca della verità rischia di soccombere (più che all’omertà dei protagonisti ancora in vita) sotto i colpi di un essendo “super partes”, intende restare un
piccone. E non si riesce nemmeno a capire perché non si vuole la verità, malgrado l’esibizionismo pseudo rivoluzionario dal quale libero organo di stampa.
non si percepisce alcuna pietà per le vittime ma solo una messinscena mediatica da baraccone. Mary Mazza
N. 4 APRILE 2018 PROBLEMATICHE STORICHE E SOCIALI L’ATTUALITÀ, pag. 13

S.S.N. CARENTE NELLA SICIL – ITALIA PAGHIAMO TUTTI,


PER NON DIMENTICARE
Biotestamento, eutanasia, donazione organi e consenso infor-
mato, ma come stanno veramente le cose negli ospedali sicil -
PAGHIAMO DI MENO !
italiani? Innanzitutto le problematiche più importanti, nonché Annoso il problema delle spese e dei costi che devono sostenere (a cura di Vincenzo Calò)
fondamentali, sono poco raccontate per paura di ritorsioni, ma milioni di italiani ogni giorno. Non ultimi gli aumenti dei titoli di
sono vissute dai pazienti e dai loro familiari negli interni dei no- viaggio aumentati fino ad 1,50 € per prendere la metro a Roma ✸ Il 24/1 un gruppo di kamikaze ha lanciato un attacco contro
socomi dove vengono ricoverati. o il compenso da fornire ai supermercati qualora si prendano le la sede dell’organizzazione non governativa Save The Children
Pochissimi i posti disponibili nei reparti di: oncologia, neuro- loro buste, che seppur di minimo valore ha provocato un enorme a Jalalabad, capitale della provincia orientale afghana di Han-
chirurgia, pneumologia ecc., i pazienti con un amnesi grave, bolla di caos. Nessuno, però, si domanda il motivo di tutte que- garhar. Ci sono stati almeno 14 feriti secondo il governo locale,
spesso, anche ricoverati devono attendere giorni per esami dia- ste scelte. Tutti vorrebbero pagare meno tasse e meno imposte, due morti fra gli assalitori. Quel giorno l’attacco era cominciato
gnostici tipo brain imaging (TAC-RMN – SCINTIGRAFIA ma chiunque appena ha la possibilità cerca di evadere dal proprio alle 9:10 ora locale (all’alba italiana), quando un kamikaze a
ECC) , dove anche se compiuti devono attendere giorni prima compito non ottemperando ai propri doveri. Facendo così, chi ha bordo di una vettura imbottita di esplosivo si è fatta esplodere al-
che i medici del reparto ricevano la relazione; questo punto è una coscienza civica è costretto a risanare tale mancanza veden- l’entrata dell’edificio da dove poi è entrato nel compound un
fondamentale, in quanto senza un esame diagnostico che con- dosi aumentare il corrispettivo. Facciamo un esempio per chiarirci numero non precisato di terroristi per sparare all’impazzata.
fermi l’ipotesi di diagnosi, i medici non possono procedere con le idee: in tre persone partecipano per fare un regalo ad un proprio L’Isis aveva rivendicato l’attacco.
una cura specifica, immaginate (ad esempio ) un malato oncolo- amico e si decide di acquistare un bene che costa 60 €, facendo ✸ Comunque, poco più di due mesi fa le
gico in cui la malattia sta procedendo velocemente ed ha biso- in questo modo verrebbero messi 20 € cadauno. truppe americane della coalizione anti-Isis in Iraq hanno co-
gno di un ricovero urgente, si troverebbe in una condizione di Qualora uno dei tre soggetti non vorrebbe più pagare la sua quota, minciato a ritirarsi, dopo la sconfitta (…) dello Stato islamico.
non ritorno solo perché qualcuno ha deciso di tagliare non solo si creerebbero tre risvolti disponibili: pagano solo due soggetti Due funzionari iracheni hanno riferito ch’è stato raggiunto un
le spese della S.S.N.,ma anche perché i medici specializzati non intaccando la propria quota (quindi mettendo alla fine 40 €, accordo in questo senso con le autorità di Baghdad. Contractor
non hanno potere di richiedere l’urgenza dell’esame. Come si creando un debito di 20 €), dividere la quota mancante per chi è della base americana in Iraq hanno confermato di vedere che i
può parlare di bioetica se i problemi sono alla base del S.S.N. disposto a pagare (quindi i due amici avranno una spesa di 30 € militari hanno iniziato a lasciare il Paese. Si tratta della prima ri-
(Sistema Sanitario Nazionale)? ciascuno, invece che di 20 € come inizialmente pattuito) o dimi- duzione di contingente dall’inizio della guerra conto l’Isis, oltre
A tutto ciò si aggiunga:tempi di attesa e ricovero lunghi;primari nuire la qualità del bene (scegliendone uno che costa 40 € invece tre anni fa.
di reparto che si occupano solamente di ricevere i propri pazienti che 60 €). Portiamo il tutto alla concreta realtà, sostituendo i sog-
in intramoenia;disorganizzazione nel ricevere i rappresentanti getti con i cittadini ed il regalo con i servizi offerti dallo Stato. Il ✸ Eh già, a definirli sconfitti ce ne vuole… la Dda di Reggio
del farmaco;pochi infermieri di reparto e pochissime associa- discorso è molto semplice, se iniziassimo ad avere più coscienza Calabria, a seguito d’indagini del Comando provinciale della
zioni specializzate per malattia! Se tutto ciò non bastasse, le fi- critica e civica riusciremmo ad ottenere servizi più efficienti, sem- Gdf e in collaborazione con l’ufficio antifrode della dogana di
gure degli ausiliari (ormai tutte) O.S.S. , O.S.A. , utilizzati come plicemente pagando di meno e tutti quanti. E’ troppo facile accu- Gioia Tauro, a novembre dell’anno scorso ha ordinato il seque-
postini in tutti i reparti e pronto soccorso, denigrandoli dalla loro sare chi ci governa, chiudendo gli occhi sui nostri errori in primis. stro di 24 milioni di compresse di tramadolo, la cosiddetta droga
figura originale, i familiari (come trent’anni fa) che devono ac- Paghiamo tutti, paghiamo di meno! Bruno Bertucci del combattente. Il farmaco proveniva dall’India ed era diretto
cudire i loro parenti nella somministrazione del cibo, pulizia e in Libia. Avrebbe fruttato in nord Africa e Medio Oriente circa
accorgimenti che riguardano la parte non medica, i conti sono 50 mln di euro. Il traffico di tramadolo sarebbe gestito diretta-
tratti! Naturalmente, non manca l’ingenuità di alcuni pazienti
(che forse poco hanno capito del male che li affligge) il quale cer-
cano ogni modo per fumare o sfuggire alla corretta dieta pre-
GIOCHI DI POTERE mente dall’Isis per finanziare le attività terroristiche nel mondo.
L’operazione si è avvalsa anche della collaborazione della Dea
scritta dai medici, l’intasamento delle stanze (immaginate una
stanza con due letti e pazienti, dove per ognuno entrano 6 o 7 pa-
SU CHI FA INCHIESTA Usa, della Direzione centrale dei servizi antidroga e del Co-
mando generale della Gdf.
renti per un totale di 12\14 persone..è impensabile! Insomma, Ancora una volta mi ritrovo da solo ad affrontare l’ennesima de-
prima di affrontare temi importanti che riguardano milioni di co- nuncia da parte di persone vicino ai “clan” della provincia di Si- ✸ Intanto, il vicecapo delle guardie rivoluzionarie iraniane, il
scienze e coinvolgere solo parlamentari, lasciando fuori me- racusa. Non sono bastate, infatti, le aggressioni e minacce generale di brigata Hossein Salami, ha avvertito che se l’Europa
dici, studiosi, infermieri, umanisti e associazioni del settore, ricevute ,di cui le forze dell’ordine ancora oggi non hanno potuto minaccerà Teheran i pasdaran aumenteranno la portata dei loro
bisognerebbe correggere alcune mancanze, magari con l’ausilio dare un nome e un volto, ma è questa la situazione di chiunque: missili oltre i duemila km. Lo hanno riportato i media interna-
di nuove figure che non per forza devono pesare alla sanità pub- giornalista, collaboratore giornalistico, blogger o testimone, che zionali. “Se abbiamo mantenuto la portata dei nostri missili a
blica , ma sicuramente darebbero un aiuto concreto sia nei noso- non ha legami politici o conoscenti di alto livello che metta in ri- duemila km non è per mancanza di tecnologia: seguiamo una
comi, che allo Stato; evitando sprechi inutili e perdite di tempo levanza certe “ostruzioni della libertà”. Molti, come me, lottano dottrina strategica”, ha detto Salami. “Finora l’Europa non ci
che potrebbero salvare vite umane! Maurizio Inturri ogni giorno contro la corruzione, mafia, collusione e illeciti per- è parsa una minaccia, ma se vuole diventarla aumenteremo la
ché credono in un valore più grande: la libertà di informazione e portata dei nostri missili”.
il diritto di essere cittadini che vanno protetti. Purtroppo, è stata
creata un’onda mediatica a favore di qualcuno e a sfavore di tanti ✸ Inoltre, la premier britannica Theresa May ha annunciato la
PETTEGOLEZZO, GOSSIP, DICERIE
Chi fa il pettegolezzo e perché lo fanno? “Con il termine
altri, ma costituzionalmente la solidarietà è dovuta in quanto ab-
biamo acquisito dalla nascita il diritto di uguaglianza!
Questa è la costituzione che dovrebbe proteggerci dai potenti di
sospensione delle relazioni bilaterali con Mosca, affermando
che lo Stato russo è colpevole del tentato omicidio dell’ex spia
russa Skripal e della figlia Yulia sul suolo britannico. Alla Ca-
mera dei Comuni, May ha annunciato che saranno cancellati i
turno! Non è possibile né credibile che chi combatte la mafia e la
pettegolezzo s’intende una serie di chiacchiere ritenute corruzione, sia lasciato da solo e inascoltato da chi sta dalla stessa contatti ad alto livello con Mosca. Annullato l’invito a Londra
inopportune o indiscrete nei confronti di altre persone”. E’ diffuso parte,e stando così le cose perché invogliare la gente a denun- al ministro russo degli Esteri, Lavrov: né i reali né alcuna auto-
in molte culture e comunità, anche le più isolate (beduini, nativi ciare? Qualcosa puzza e i lettori non sono ingenui, basta se- rità britannica sarà ai mondiali di calcio in Russia, ha detto.
americani..) e costituisce una delle principali forme con cui si guire i vari articoli condivisi sui social per capire che ci sono pezzi “Nessun disaccordo col popolo russo, ma è tragica la scelta di
esercita la sanzione da parte dell’opinione pubblica. Viene di puzzle che non si incastrano bene. eleggere Putin”. Espulsi 23 dei 59 diplomatici russi accreditati.
utilizzata anche per rimarcare i confini del gruppo, dato che Da collaboratore giornalistico che denuncia alle forze dell’ordine Alta tensione alla riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.
comporta una conoscenza esclusiva e approfondita della comunità e tramite l’informazione pubblica gli illeciti e la criminalità or-
stessa. Altri studiosi hanno tuttavia rimarcato il rischio di conflitto ganizzata,è giusto che sappiate che la strada che ho intrapreso più ✸ E senza dimenticare che, a seguito delle notizie sui lotti di
a cui possa portare un uso indiscriminato del pettegolezzo. La base di un anno fa richiede coraggio ma anche la consapevolezza di formule per l’infanzia prodotti in Francia dalla ditta Lactalis che
di tutti i pettegolezzi è una certezza immorale”. Questo è quello vivere una realtà tutta diversa, è una strada senza ritorno dove risultavano contaminati da salmonelle, in pieno gennaio le au-
che troviamo su Wikipedia”. Mi chiedevo, quante sono le nessuno vi appluidirà o vi riserverà solidarietà,l’omertà sarà in- torità francesi non hanno comunicato l’esistenza di lotti spediti
persone a farlo? Sembra uno sport preferito e che siano tante e da torno a voi e voi sarete i soli a provare ciò che “silenziosamente verso il nostro Paese. Così il ministero della Salute che, a tutela
sempre i personaggi sono presi di mira. Quindi le situazioni che accade e nessuno racconta”! del consumatore, aveva precisato di aver dapprima avviato a ti-
creano e si inventano, queste persone dalla mente fervida di Infine, i commenti lasciati sui social spesso mancano di corag- tolo precauzionale interlocuzioni con la Commissione europea
invidia, oltre alla cattiveria inutile, molte volte rasentano la gio,chi denuncia siamo sempre noi che scriviamo a lettere cubi- e con le autorità francesi, per sollecitare ulteriori informazioni
stupidità. Purtroppo possono creare molti problemi alle persone tali nomi e cognomi,mentre chi posta e commenta sembra su Paesi e lotti interessati.
più fragili, alle persone indifese, a donne o uomini, che non hanno inneggiare un “dio minore” ma non mostra mai coraggio e\o
contatti con gli altri, che non sanno esprimersi, raccontare e si segno di dovere denunciando alle autorità competenti ciò che ac-
trovano sperdute o sperduti in questa situazione. Cosa può
scaturire, da quelle menti perverse, sarà senz’altro l’invidia,
oppure cercano di impossessarsi dei loro beni, della loro
cade. Noi stessi siamo divisi cose razze,il giornalista col patentino
è una razza pura,mentre chi fa praticantato giornalistico è una
razza meticcia,pur combattendo con coraggio la stessa batta-
RISCHIA IL LICENZIAMENTO
immagine. Chissà la mente umana è sempre molto complicata. Il
fluire di tanta ed inutile cattiveria, ci lascia sorpresi e ci dispiace
e notiamo, che non tutti sono in grado di difendersi, ma si capisce
glia,qualcuno ha trovato il modo di creare diversità!
Se è vero che le cose stanno cambiando, se è vero che siamo en-
trati nella terza Repubblica , se è vero che le fake news hanno le
LA MAESTRA DI TORINO
che viene fatta per ottenere qualcosa. La vicina che diffama ore contate, noi che stiamo lottando soli presto faremo luce Si mette male per Lavinia Cassaro, maestra elementare torinese
qualcuno perché non riesce ad essere come lei o lui. Dicono di sugli opportunisti. Esiste una sola meta per chi lotta per l’infor- che durante un corteo antifascista prima delle elezioni del 4
professare religioni, dogmi creati per le varie occasioni, ma come mazione libera: democratica senza partitocrazia, ovvero: verità e Marzo aveva gridato ai poliziotti in tenuta anti sommossa “vi-
si dice predicano bene e razzolano male. Così scopriamo su delle giustizia! Maurizio Inturri gliacchi, fate schifo dovete morire”.
riviste gossip su artisti, industriale, attori, attrici, etc, si su persone Le telecamere della trasmissione di canale 5 Matrix l’avevano ri-
visibili al pubblico travolte da chiacchere, fomentate da ed presa mente inveiva contro le forze dell’ordine e, fatte vedere le
incentivate da stizza, malevolenza, rivalità, invidia.
Li definirei sciacalli. Facendo delle ricerche notiamo che da
APPELLO AL DIRETTORE immagini in diretta a Matteo Renzi, quella sera ospite tv, che ne
richiese il licenziamento in tronco hanno girato mezzo mondo.
sempre viene fatto del gossip. Molti personaggi hanno scritto su Ad aggravare la situazione inoltre le testimonianze di alcune
Con la presente, in qualità di mamme degli alunni della maestra che affermano e testimoniano
questo argomento da “Bruce Lee, Più sono vuote le teste, più collaborare de L’Attualità,
sono lunghe le lingue”. “Bruce Lee, Uno spirito aggressvo verrà la poca pazienza dell’insegnante con i bambini, una urlatrice
chiedo un suo illustre inter- anche a scuola.
abbattuto, l’orgoglio conduce alla caduta, la violenza finirà con vento, in quanto ancora una
l’essere sconfitta.” “William Shakespeare, Quand’anche foste Pare che tempo fa sia stata spostata dal dirigente scolastico in una
volta ho subito minacce di classe di bambini più grandi ed in compresenza di un’altra inse-
casta come il ghiaccio, e pura come la neve, non sfuggireste per morte per il mio operato. A
questo alla calunnia”. “Esiodo, Se sparli di qualcuno, aspettati di gnante proprio perché non idonea a stare con i più piccoli.
norma dell’art. 21 della Costi- La procura di Torino intanto ha aperto un fascicolo per i reati di
sentire presto cose anche peggiori sul tuo conto. “Michele tuzione, tramite il mio blog ho
Sannino, Le male lingue spesso sono quelle persone che non istigazione a delinquere, oltraggio a pubblico ufficiale e minacce.
denunciato la mafia e la fitta rete della criminalità. Ecco il link: Dal punto di vista professionale invece il Miur vorrebbe licen-
accettano di esse diverse inferiori a qualcuno, esempio le persone https://inturrimaurizio.wordpress.com/2018/03/21/avola,i-clan-
gelose, invidiose, che cercano di distruggere quello che loro ziarla, per ora ha deciso di sospenderla dalle attività didattiche a
si-rafforzano-grazie-al-silenzio/ tempo indeterminato “ perché contrasta in maniera evidente con
vorrebbero essere. Le male lingue a volte sono anche quelle Ancora una volta, dopo due aggressioni con relative denunce
persone che non sono riuscite ad arrivare dove volevano o avere i doveri inerenti la funzione educativa e arreca grave pregiudizio
presso il Commissario di P.s. di Avola, che non ha rintracciato i alla scuola, agli alunni, alle famiglie e all’immagine stessa della
quello che volevano e cercano con bugie mettendo in cattiva luce colpevoli, la mia persona è in pericolo di vita. Mi rimetto a Lei,
una persona. Questi sono un accenno ai commenti dei grandi pubblica amministrazione “dichiara il Ministero.
al suo carisma e personalità per denunciare mediaticamente il A difenderla i centri sociali, i “giuristi antifascisti”, i Cobas, l’as-
uomini che cercano di far riflettere la gente comune. fatto. Cordiali saluti 22.3.2018 Dott. Maurizio Inturri
Noi desideriamo stare alle persone perbene e miti per dirgli di sociazione “non una di meno” e “cattive maestre “che affermano
riderci sopra e di non considerare nulla di quanto dicono. Come l’ingiustizia di un linciaggio mediatico servito solo per fare cam-
diceva una mia amica “Flora Volpini” persone che vanno pagna elettorale e per discutere di fascismo e antifascismo in ma-
niera grossolana. Dal canto suo la maestra ha detto “lo rifarei”.
ignorate, non meritano nessuna considerazione. Si ridiamoci sopra
e valutiamo per quello che contano le loro gratuite cattiverie, sono
persone mediocri e non potete aspettare altro che quattro
UN SEVERO MONITO Arianna Paolucci

diffamazioni. Vi lascio facendovi riflettere con queste altre


citazioni. “Chi parla male degli altri con te, parla male di te agli
altri”. “Se qualcuno ti parla dietro …tranquillo vuol dire che tu
RIMASTO INASCOLTATO LIBERI DI SCEGLIERE MA...
stai avanti”. Anna Maria Ballarati
“Le norme che maggiormente mi piacciono Ogni umano cammina tra due campi di gravitazione: il
della Costituzione sono quelle che consentono Bene e il Male, l’Amore e l’Odio. E’ libero di scegliere
La collaborazione al periodico il campo dal quale vuole essere attratto.
la sua revisione”. (Gaetano Salvemini, 1949) Ma un giorno sarà interrogato dal Supremo Giudice
“L’Attualità” è aperta a tutti. per dar conto delle sue libere scelte.
,
L’ATTUALITÀ, pag. 14 EVENTI DI ATTUALITA N. 4 APRILE 2018

PREGEVOLE MONUMENTO A LUCIO BATTISTI IL CASO ZACCAI PROF. SOTTO ASSEDIO


I Giardini di Marzo è il luogo che E IL PROJECT MONARCH L’ ultimo caso eclatante si è verificato in una scuola media di Fog-
gia dove un papà ha colpito il professore del figlio, reo di aver
ospita un bronzo di Manuel L’1 luglio 2010,inizia lo scandalo mediatico – politico a sfavore
Campus dedicato al Re della dell’ex on. Pier Paolo Zaccai, che alle 4 del mattino fuori dal tolto dalla fila l’alunno che spingeva i compagni, davanti al can-
Canzone italiana, Lucio Battisti, suo balcone inizia a gridare chiedendo aiuto. Subito dopo è il cello di uscita dell’istituto comprensivo che frequentava. Ulti-
a Poggio Bustone nei pressi di caos,prima dell’arrivo delle forze dell’ordine di Ostia, fuggono mamente un altro caso simile si è ripetuto sempre in una scuola
Rieti. Un luogo trascurato e mal due uomini e due trans, no, fuggono un uomo e tre trans, no, fug- secondaria di primo grado dove un ragazzo, ha ferito al viso la
curato da dove si può scorgere gono tre trans, insomma non si capisce chi fugge, solo un testi- prof d’italiano con un coltello a serramanico portato da casa. Ne
l’immensità del panorama che da mone titolare di una pizzeria che si trova all’angolo potremmo raccontare a centinaia, solo alcuni, i più gravi ,fini-
sulla Valle Santa. Molto più in- dell’appartamento dove si trovava il Zaccai, dirà di aver visto un scono all’onor della cronaca ma sono episodi quotidiani che
teressante di questo giardino con tre trans scappare e una di loro aveva un computer portatile sot- ahimè stanno diventando sempre più frequenti.
targa é il santuario di Poggio Bu- tobraccio. Ma cosa è accaduto veramente? Di certo Pier Paolo La colpa va data ad un assenza di valori che permea la società in-
stone che si raggiunge conti- Zaccai, conosciuto per la sua lotta alla pedofilia internazionale,la tera, una volta, fino agli anni cinquanta la famiglia era alleata
nuando a salire. Vista mozzafiato lotta alla droga e ai trans ha vissuto un episodio terribile,soprat- della scuola e condivideva con essa il progetto educativo globale
ed eremo da scalare. Peccato. tutto se come dichiarato dallo stesso e dal suo avvocato Avv. Do- rivolto all’individuo; oggi i genitori trattano da pari i loro figli, li
Statua bella, fatta bene..ma per il menico Stamato, l’ambulanza per portarlo in ospedale ha viziato e li difendono da ogni critica aggredendo chi si pone a
resto niente a parte qualche pan- impiegato due ore, se dalle analisi effettuate non sono state ri- loro con autorità, ossia l’insegnante. I genitori comunque do-
china e immondizia varia in- scontrate tracce di droghe o alcool,e se le fotografie fatte e pro- vranno rispondere legalmente delle azioni dei loro pargoli e il
torno..parco all’ingresso del dotte al G.I.P. mostravano ematomi in tutto il corpo. fatto che uno studente aggredisca la propria insegnante che rap-
paese da cui si ha una bella visuale sulla vallata sottostante..si po- Zaccai è stato accusato di cessione di sostanza stupefacente solo presenta l’autorità statale, è un accadimento molto grave.
trebbe fare qualcosa in più per tenerlo meglio. Per vivere i posti ed esclusivamente sulla base delle dichiarazioni rese da due via- Ogni giorno assistiamo allo svilimento del ruolo professionale
in cui Lucio Battisti ha vissuto. Magica atmosfera. dos (Morgana e Giuliana), cittadine extracomunitarie, clandestine dell’insegnante sia dal punto dell’autorità che dell’autorevolezza,
Bel posto dove passare del tempo in compagnia. Stare lì è una sul territorio nazionale già colpite, al momento dei fatti, da prov- ciò è dovuto al fatto che negli ultimi decenni i politici hanno trat-
sensazione straordinaria. Per capire Battisti a pieno bisogna pas- vedimento di espulsione,ma il 18 gennaio, arriva la notizia del- tato la scuola come un servizio socio assistenziale riconoscendo
sare da l’assoluzione nel processo in cui lo avevano coinvolto: Assolto al genitore il ruolo di consumatore i cui bisogni devono essere
“I giardini di Marzo” Poggio Bustone un piccolo paese in pro- per non aver commesso il fatto. Così l’onda mediatica finisce soddisfatti a tutti i costi, è stato tolto inoltre il potere di agire al-
vincia di Rieti, qui è nato il uno dei più grandi cantautori italiani, per essere una vera fake news,una bufala! Ma qualcosa accade la l’insegnante visto all’esterno come un disturbatore che si intro-
Lucio Battisti. Poco prima di arrivare in centro si trova un pic- stessa sera dell’assoluzione,alle 21 circa, danno fuoco alla casa di mette nell’educazione famigliare.
colo parco dedicato alla memoria del grande indimenticabile ar- sua sorella, con due bambini piccoli dentro che in quel momento È la scuola dello scontro a ruoli invertiti, genitori in cattedra che
tista, “ I Giardini di Marzo”, titolo preso da una sua celebre e stanno guardando la TV. La casa è distrutta, i mobili distrutti, e le pretendono dai docenti di adeguarsi ai comportamenti dei figli
famosa canzone. Bella la posizione perché con il suo panorama fiamme saranno domate solo dopo ore e ore di intervento dei mentre dovrebbe essere proprio il contrario, a far pensare c è
domina tutta la vallata del reatino. Al suo interno si nota una bella pompieri, alle 4 del mattino. Poteva essere una strage. anche una sempre più elevata aggressività e violenza che altro
statua in bronzo che immortala il grande Lucio Battisti con la sua Perché tutto ciò? Perché Pier Paolo Zaccai è finito in questo in- non è l’esempio negativo che i giovani imitano in ogni luogo,
chitarra in mano. Sinceramente devo dire che mi sarei aspettato un ferno? Zaccai stava conducendo una inchiesta sui traffici illeciti anche a scuola. Arianna Paolucci
po’ di più per quello che ha dato il il grande Battisti a tutto il tra la Romania e l’Italia, in cui sarebbero coinvolte forze occulte
mondo con la sua musica e poesia. Inoltre si può andare a vedere
anche la casa dove è nato ma purtroppo è chiusa e quindi solo
dall’esterno. Veramente un peccato! Avevo manco due mesi, e
dei Servizi Segreti di entrambi i Stati. La pista che stava seguendo
corrisponderebbe all’unica verità scritta dai media: prostituzione, MONARCHIA – EUROPA. VERSO
usciva il 15 ottobre del 1970, una delle canzoni più amate della
musica italiana, frutto del lavoro empatico e al massimo della sua
pedofilia e droga che sotto il naso delle forze dell’ordine verrebbe
introdotta fino a Roma. Grazie alle dichiarazioni sul Processo
sulla Trattativa Stato-Mafia, molte cose adesso sono più chiare,
LE NUOVE SFIDE ITALIANE ED EUROPEE
ispirazione della coppia Mogol-Battisti. i cosidetti “Protocolli Fantasma” non sono più illazioni, ma sono
“Emozioni” racchiude in sé lo sforzo di mostrare e gestire la pro- divenuti realtà, nessuno infatti degli indagati, testimoni e Mini-
pria interiorità, il vissuto più intimo, il senso di frustrazione nei steri ha dichiarato apertamente che non esistono più lati oscuri
confronti di un fallimento, la sofferenza che squarcia il cuore e/o sovversivi nei Servizi, al contrario il caso Zaccai, grazie alla
quando un amore non è corrisposto, la tristezza che invade gli esaustiva documentazione medica dimostra che lo stesso senza
occhi nel silenzio dell’incomprensione, l’implosione dei senti- esserne a conoscenza ha subito un trattamento di psicofarmaci di
menti più puri. Al pensiero basta “seguir con gli occhi un airone ogni tipo, la cui accessibilità/reperibilità non è facile ai comuni
sopra il fiume” per perdersi in voli pindarici, che atterrano rovi- cittadini nè tanto meno in Italia,stiamo parlando di uno dei 156
nosamente “sopra l’erba ad ascoltare un sottile dispiacere”, e a processi del “Protocollo Monarch”.
chiedersi, una volta scesa la notte, “dove il sole va a dormire”, Tale protocollo è stato utilizzato negli U.S.A. da parte della C.I.A.
dove la mente può trovare la sua quiete, senza permettere al do- sin dal dopoguerra, anche se solo dal 1975 una Commissione ha
lore di invadere lo sguardo reso perplesso dalle incertezze quo- iniziato ad indagare. Non dimentichiamoci, infine, del caso di Ila- Il Movimento Monarchici ha organizzato il primo evento cultu-
tidiane. Mary Mazza ria Alpi, dove da poco è stato scoperto che i Servizi Segreti sa- rale sul territorio per la stagione culturale 2018, dal titolo “Mo-
pevano. Maurizio Inturri narchia-Europa. Verso le nuove sfide italiane ed europee”.
L’evento, introdotto dal presidente Mauro Mazzoni ha visto gli
ANNA ROSSI INTERVISTA-DIALOGO interventi dell’arch. Giuseppe Baiocchi, il quale ha dissertato

SUL SENTIMENTO DELLA MADRE TERRA LA VITA CHE NASCE DALLA MALATTIA
sulle origini antropologiche delle Monarchie europee, soffer-
mandosi in specificato modo su quella sabauda, dove ha analiz-
È la sera del 12 marzo 1993 quando gli italiani, in uno speciale zato tre figure fondamentali del tormentato periodo del
della trasmissione “Uno sette”, assistono ad una intervista di 1943-1946: Umberto II, il tenente del regio-esercito barone Ame-
L’Occidente mediatico attribuisce al nemico di turno un fanatismo Oriana Fallaci. Questa volta è lei l’intervistata, mentre Gino deo Guillet e il conte e comandante della regia-marina Carlo
tribale svincolato dall’economia, che invece secondo me gli ruota Nebioli è l’intervistatore. È malata Oriana Fallaci. Da qualche Fecia di Cossato; il secondo intervento, dell’europarlamentare
intorno e lo nutre. Ora per produrre un commento a quanto lei ha mese si è sparsa in Italia la notizia del suo tumore («malattia» On. Fabrizio Bertot, ha indagato sulla situazione dell’attuale
esposto attraverso la rivisitazione acuta, di Salvemini, di ciò che come la si chiamava all’epoca), ma questa volta la Fallaci parla Europa, analizzando nello specifico le problematiche di tipo eco-
precede i negoziati e gli accordi finalmente promossi nel febbraio davanti ad una telecamera. Il frutto di questa intervista è sem- nomico e politico, in particolar modo le tanto vituperate sanzioni
2005 a Sharm El Sheik dal presidente egiziano Mubarak per la pre attuale, perché come è vero che oggi abbiamo molte più alla Russia di Putin; ultimo atto della conferenza ha visto il de-
questione Medio Oriente, si tratterebbe di riscrivere tutto il ‘po- cure contro il cancro, è anche vero che la gente continua ad am- signer Lorenzo Pacini raccontare le sue esperienze lavorative
litico’ con lo strumento ‘impolitico’ del ‘contado’, col vomere malarsi ed è rimasto sempre identico il senso di sconforto e pa- nel settore artistico, ragionando sulla concezione degenerativa
più che con la penna, rovesciando le zolle d’una terra riconqui- nico che coglie chi scopre di essere malato. Oriana Fallaci delle Università italiane e parallelamente attuando una riflessione
stata, e così d’una economia reale libera dal gas della globalizza- chiama il tumore “figlio di cane”, “l’alieno”, e lo considera sul senso della mutazione nella storia dell’arte del secolo breve.
zione ideologica, verso una nuova pratica politica transpartitica come una entità estranea entrata nel suo corpo per farlo cadere, Interessante dibattito finale da parte del nutrito pubblico presente,
non transnazionale. Sto mano a mano chiarendo come il ‘bam- perire, collassare per sempre. In risposta a questo attacco, la il quale ha dimostrato forte preparazione sugli argomenti trattati.
bino’ di “Giù le mani dai bambini!!” – il titolo delle nostre con- giornalista-coraggio, che ha convissuto con la guerra fin da
versazioni sul cannibalismo finanziario internazionale - alluda quando aveva pochi anni di vita, risponde con un contrattacco,
alla tesi di Simone Weil sull’‘infantile’ di cui abbiamo preceden-
temente parlato e che vorrei legare alle tesi sulla soppressione dei
un colpo morale. Prende la sua sigaretta, la accende e inizia a fu-
mare e sfidare (seppure con una azione sbagliata) il tumore:
THE BOONDOCKS:
partiti politici. Più avanti, nel corso di questa nostra conversa-
zione sarà importante tornare a ciò proprio per approfondire il
«Tieni, brutto stronzo, che ti fumo in faccia». Un’altra risposta,
ancora più forte della procedente, è quella che scaturisce dalla
ANIMAZIONE POLITICA
punto da cui siamo partiti: Bobbio e Salvemini. riflessione che la donna, più che la giornalista, compie ripen- The Boondocks è un cartone animato americano, ideato e scritto
E poi parlare della nazione, dell’Italia per esempio, in senso non sando al rapporto fra cancro e vita. La Fallaci ammette che da Aaron McGrunder.È uscito nel 2005 e narra le vicende di
nazionalistico, o sensazionalistico, legando sì le leggi della cor- l’esperienza che sta vivendo l’ha cambiata sotto molti punti di una famiglia afro-americana, ispirata all’omonimo fumetto,
tesia a quelle dell’economia, cercando però di non eliminare la vista. Innanzitutto ha meno energie, ma in compenso sopporta scritto sempre dallo stesso ideatore. La serie animata narra le vi-
parola ‘rivoluzione’ dall’esigenza di dialogo e diplomazia. Oggi, di più il dolore fisico; in secondo luogo è cambiato il suo rap- cende della famigliola Freeman, composta dal nonno Robert), il
a soli dieci anni di distanza da Sharm El Sheik, nel 2016 noi ita- porto con il tempo, con il domani, che, a suo dire, per un malato quale receita la parte del “padre padrone” severo ed intransigente
liani appariamo già più nudi davanti al colosso cinese o al ban- di cancro appare sempre più breve, meno da sprecare. Ma cosa sottomesso politicamente ai bianchi; e dei due piccoli fratelli
king islamico dei Paesi del Golfo, o al modello russo che chiude è cambiato ancora di più? Il suo rapporto con la vita. «Ho sem- Huey (bimbo di 10 anni, con convinte basi politiche con idee ri-
le porte e serra le fila. Siamo davvero nulla – forse lo eravamo già pre amato la vita», afferma l’Oriana, ma adesso «sono ancora voluzionarie) e Riley (sogna di diventare un gangstar a soli 8 anni
prima - nel gioco delle parti in un mondo che ci scalza e che si tira più contenta di essere nata». Di questo rincresciuto amore per e si avvicina spesso a personaggi della malavita di Chicago).
dietro tutti gli altri piccoli mondi. Parlo dell’Italia perché mi è la vita, una vita che ha dato, a lei come a tutti, gioie e dolori, la L’obiettivo è quello di mettere in luce i problemi politici e sociali
madre, e la madre è un punto di riporto fondamentale per restare Fallaci fa un nuovo punto di partenza, uno stimolo a scrivere che ci sono, ancora oggi, negli Stati Uniti. Si punta il dito sul ra-
centrati e potersi muovere. Forse è lo stesso per Bobbio e Salve- un nuovo romanzo, un libro che sia un «trionfo alla vita». dicato razzismo che vige, sfortunatamente in quel luogo, andando
mini. Mi spiego. Da soli non vi è capacità utopica. Il futuro della Quello che ad ognuno parrebbe antitesi, trova una perfetta sin- a puntare il dito su qualunque tipo di ingiustizia (anche nei con-
libertà è l’umanità e la coscienza sociale è attaccata dalla globa- tonia nel pensiero di Oriana, che la trasforma in una conse- fronti dei “neri” che odiano i “bianchi” e, ovviamente, viceversa).
lità del pensiero, una sorta di colonialismo ideologico che chiama guenza. Dalla paura della morte che si avvicina, nasce un Film d’animazioni diviso in quattro stagioni e molto interessanti,
la mondialità della condizione umana contro la vita. impeto a ‘svegliarsi’ e a non sprecare più quello di cui per anni più per adulti che per bambini. Ne consigliamo la visione, in
Dalla madre possiamo ripartire. Dobbiamo farlo. Dalla nostra si è goduto. Oriana Fallaci muore nel settembre del 2006. Il “fi- quanto stimola lo spettatore a riflettere, grazie ad una satira mai
terra possiamo recuperare le energie per puntellare la pace anche glio di cane” è tornato e questa volta non le ha lasciato scampo. noiosa, su varie tematiche spesso sottovalutate nei film o dai te-
in un contesto di guerra che non possiamo sapere se ci verrà ri- Ci rimangono gli articoli, i reportage, i romanzi di questa grande legiornali. Anche i cartoni possono, dunque, incentivare alla fa-
sparmiato, anche se possiamo sperarlo. Dobbiamo sperarlo. donna, italiana e cosmopolita allo stesso tempo. mosa “rivoluzione culturale”, si parte dai giovani per cercare di
Siamo in guerra e l’obiettivo non è combattere ma è ritrovare la Riascoltando le sue parole, ci rimane di lei questo grande esem- arrivare ad una popolazione consapevole che il razzismo e le in-
strada di casa che è la pace, e il riabbraccio della madre. Questa pio di inno alla vita. Una vita che non deve finire prima del suo giustizie sono solamente da lasciare nel passato. Bruno Bertucci
guerra è in massima parte quasi-invisibile. naturale compimento, una vita che deve continuare e farsi an-
Non c’è più tempo per incubare sogni, ora dobbiamo armarci per cora più forte quando il domani appare più fosco e la morte ap-
difenderli. Con tutti i mezzi nonviolenti possibili. L’economia
della pace dovrà vincere, sul dolore e la violenza. Tutto passerà e
quel che conterà saranno gli scenari di convivenza che saremo
pare più vicina. Matteo Gentili
URGE TAGLIARE LE RADICI
riusciti a proteggere. I “no” che saremo stati capaci di gridare
contro ciò che è ingiusto. L’indicazione di Salvemini è giusta, ed AVVISO UTILE PER FAMIGLIE E AZIENDE DELLA CORRUZIONE
ora va articolata alla questione ‘italiana’ aperta da Bobbio. * Ristrutturazione di appartamenti. Il nostro sistema elettorale è un guazzabuglio che incoraggia il
Michele Bianchi * Manutenzione straordinaria di edifici. voto di scambio e brogli di vario genere. E’ fonte di corruzione
* Progetto e calcolo di strutture di nuova realizzazione. generalizzata. L’unico rimedio potrebbe consistere nell’introdu-
* Valutazione della vulnerabilità di strutture esistenti.
zione nell’ordinamento giuridico del “modello ateniese” del-
Caro lettore, ricordati di rinnovare la quota associativa * Progetto di impianti fotovoltaici (pannelli solari per produrre
l’epoca di Pericle, opportunamente adattato ai tempi moderni.
L’attribuzione dei seggi parlamentari e locali
energia elettrica a basso costo, usufruendo di incentivi statali) mediante sorteggio taglierebbe le radici della corruzione e del
a questo periodico che, essendo super partes, * Certificazione energetica di edifici. Per informazioni: Ing. vile mercato delle poltrone. Attuerebbe il principio delle Pari Op-
Valentina Cerenza e-mail: vcerenza@unisa.it portunità tra Agiati e Disagiati. In ciò consiste la Democrazia au-
intende restare un libero organo di stampa. Cell. 345. 8843131 - Tel.-fax: 089.2967454 tentica. Non può esistere la Democrazia senza Pari Opportunità
tra i cittadini. C.G.S.S.
,
N. 4 APRILE 2018 PROBLEMATICHE RELIGIOSE E DI ATTUALITA L’ATTUALITÀ, pag. 15

71° ANNIVERSARIO DELL’APPARIZIONE LA RUBRICA DEL PADRE


DIALOGO ECUMENICO DELLA MADONNA A ROMA (a cura di Pierluigi Vignola)
(a cura di Aurora Simone Massimi) La prima cosa che disse la Madre di Dio apparendo a Bruno Cor-
nacchiola, allora trentaquattrenne, tranviere romano, fu: “Sono
Colei che sono nella Trinità Divina, sono la Vergine della Rive- IL NUMERO 40
IL CARDINAL RAVASI lazione. Tu mi perseguiti, adesso basta, torna all’Ovile Santo,
Corte Celeste in Terra e obbedisci all’autorità del Papa”. Si, per-
Nella liturgia si parla di Quadragesima, cioè di un tempo di qua-
ranta giorni. La Quaresima richiama alla mente i quaranta giorni
ALLA LUISS “GUIDO CARLI” ché Bruno era militante in una setta di Protestanti del 7° giorno
e combatteva la Vergine con tutte le sue forze. Ma torniamo bre-
di digiuno vissuti dal Signore nel deserto prima di intraprendere
la sua missione pubblica. Si legge nel Vangelo di Matteo: “Gesù
Il giorno 14 marzo 2018 al- vemente a ciò che accadde quel 12 aprile 1947. Il Cornacchiola fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal dia-
l’università LUISS-Guido si trovava nella collinetta delle Tre Fontane, quasi di fronte al volo. Dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla
Carli, nella Sala delle Co- luogo dove fu decapitato S.Paolo. Era con i suoi tre bambini che fine ebbe fame”. Quaranta è il numero simbolico con cui l’Antico
lonne, SER il Cardinal Gian- giocavano a palla mentre lui prendeva appunti contro la Ma- e il Nuovo testamento rappresentano i momenti salienti del-
franco Ravasi (nella foto donna per un discorso che avrebbe dovuto tenere il giorno dopo l’esperienza della fede del popolo di Dio. È una cifra che esprime
con Aurora Simone Massimi) a Piazza della Croce Rossa, quando si accorse di non vedere più il tempo dell’attesa, della purificazione, del ritorno al Signore,
ha presentato l’evento “pro- i bambini. Li cercò e li trovò inginocchiati davanti ad una grotta della consapevolezza che Dio è fedele alle sue promesse. Nel-
cesso all'economia: demo- maleodorante e piena di rifiuti (ora Chiesa del Terzo Millennio l’Antico Testamento sono quaranta i giorni del diluvio universale,
grafia, democrazia, mercati, – così denominata da Giovanni Paolo II°). quaranta i giorni passati da Mosè sul monte Sinai, quaranta gli
felicità”. Il convengo è stato Dicevano in coro, ripetutamente: “Bella Signora, bella Signora”. anni in cui il popolo di Israele peregrina nel deserto prima di giun-
aperto dal rettore LUISS Credendo fosse un gioco li ammonì, ma anche lui si ritrovò in gi- gere alla Terra Promessa, quaranta i giorni di cammino del pro-
Paola Severino e dal Presi- nocchio ed ebbe l’apparizione. La Vergine gli parlò a lungo per- feta Elia per giungere al monte Oreb, quaranta i giorni che Dio
dente della Consulta Scientifica “Cortile dei Gentili” Giuliano ché potesse portare a Pio XII° il suo messaggio, messaggio che concede a Ninive per convertirsi dopo la predicazione di Giona.
Amato, che ha coordinato i quattro interventi in programma. Gli una volta a casa trascrisse parola per parola come sotto dettatura. Nei Vangeli sono anche quaranta i giorni durante i quali Gesù ri-
argomenti sono stati di estremo interesse. Per quanto riguarda la Da allora Bruno girò il mondo portando la sua testimonianza di sorto istruisce i suoi, prima di ascendere al cielo e inviare lo Spi-
demografia, si assiste all’esplosione demografica di alcuni paesi conversione. Fondò per ordine della Vergine l’Associazione ca- rito Santo. Il Mercoledì delle Ceneri è giorno di digiuno e
e di altri che sono invece in un processo di spopolamento. C’è techistica SACRI (Schiera Arditi Cristo Re Immortale) e visse astinenza dalle carni. Come ricorda uno dei prefazi di Quaresima,
l’esigenza di un’analisi tra il diritto e le regole economiche per un fino all’età di 88 anni. La Statua che si trova nella Grotta fu be- “con il digiuno quaresimale” è possibile vincere “le nostre pas-
nuovo equilibrio e sviluppo tra Paesi. Oggi l’economia non ha lo nedetta da Pio XII° e portata in processione dal Vaticano alle Tre sioni” ed elevare “lo spirito”. Durante la celebrazione del Mer-
stesso ruolo di una volta, limitato allo scambio finalizzato ad un Fontane. Il Papa sapeva, tramite la mistica Luigina Sinapi, che la coledì delle Ceneri il sacerdote sparge un pizzico di cenere
profitto, ma deve far riferimento ad ogni ambito della vita delle Madonna sarebbe apparsa quel giorno in quel luogo ed avrebbe benedetta sul capo o sulla fronte. Secondo la consuetudine, la ce-
persone, con tutte le problematiche presenti nella società odierna: convertito un gran peccatore. nere viene ricavata bruciando i rami d’ulivo benedetti nella Do-
maggior povertà nelle famiglie, problemi di salute e assistenza Ogni anno, dal 1980 (tranne il 1981), si può assistere al prodigio menica delle Palme dell’anno precedente. La cenere imposta sul
sanitaria, l’assistenza alle persone inabili e agli anziani. del sole, in cui l’astro cambia colore e pulsa (sicuramente è un capo è un segno che ricorda la nostra condizione di creature ed
Bisogna portare l’economia al segno dei tempi per raggiungere la messaggio divino che invita alla conversione). La S. Messa verrà esorta alla penitenza. Nel ricevere le ceneri l’invito alla conver-
felicità, essa non può non prescindere, quindi, dalla demografia, celebrata dal Vescovo Monsignor Augusto Paolo Lojudice il 12 sione è espresso con una duplice formula: “Convertitevi e cre-
democrazia, e dai mercati. Di particolar interesse l’intervento del aprile alle ore 16.00, preceduta dal S. Rosario. (Via Laurentina dete al Vangelo” oppure “Ricordati che sei polvere e in polvere
cardinale Gianfranco Ravasi, entusiasta di essere stato invitato ad 400) Marcella Croce de Grandis ritornerai”. Il primo richiamo è alla conversione che significa
intervenire su un problema così importante in un’università laica, cambiare direzione nel cammino della vita e andare controcor-
visto che le sue partecipazioni accademiche avvengono quasi rente (dove la “corrente” è lo stile di vita superficiale, incoerente
sempre nelle università pontificie.
Il Cardinale ha iniziato con un versetto del Vangelo di Matteo ESISTONO GLI ANGELI ? ed illusorio). La seconda formala rimanda agli inizi della storia
umana, quando il Signore disse ad Adamo dopo la colpa delle ori-
(19,24): “E' più facile che un cammello passi per la cruna di un gini: “Con il sudore del tuo volto mangerai il pane, finché non ri-
ago, che un ricco entri nel regno dei cieli”. Il Cardinale rifacen- L’ANGELO DEL PRESIDENTE SCALFARO tornerai alla terra, perché da essa sei stato tratto: polvere tu sei e
dosi agli insegnamenti di Gesù, non vuole condannare la ric- in polvere ritornerai!” (Gen 3,19). Ma se l’uomo è polvere, è una
chezza e i beni della terra, ma chi non riesce a separarsi da “Voglio raccontarvi un fatto personale, vissuto, durante la guerra, polvere preziosa agli occhi del Signore perché Dio ha creato
mammona. Perché essi prendono nel cuore degli uomini il posto al quale non sono mai riuscito a dare una spiegazione. Ero stato l’uomo destinandolo all’immortalità.
che spetta a Dio. C’è bisogno, oggi, di un cuore aperto a Dio, che congedato come militare perché nominato Magistrato. Vennero
sappia sfruttare i propri beni in favore di chi non né possiede, per altre leggi che mi rimettevano sotto le armi, ma non mi presentai
e rimasi tutto il tempo senza documenti. Un giorno, terminata
BUONA PASQUA
uno sviluppo di comunione e condivisione. Per i cristiani la Pasqua è il significato che fonda tutta la loro fede,
Possiamo citare, in proposito, Papa Francesco che ha iniziato il un’udienza, dovevo andare a Domodossola, presi il treno che, perché è la memoria della Resurrezione di Gesù Cristo. E quindi
suo pontificato e, continua a svilupparlo, con una particolare at- nella stazioncina di Cuzzago, fece una fermata imprevista. Dalla del fatto che la morte non è più l’ultima frontiera. Gesù era un
tenzione ai poveri e alle persone bisognose. Celebre la sua frase mia comodissima terza classe in legno dolce mi affacciai e vidi i uomo, ma era anche il figlio di Dio: i cristiani lo confessano nel
emblematiche di inizio pontificato: “una Chiesa povera per i po- Tedeschi con quelle impressionanti divise. Il mio primo pensiero, Credo, costantemente. Paolo l’apostolo arriva a dire “Se Cristo
veri”, vale a dire riportare la Chiesa a quella dei primi cristiani. anche se un po’ infantile, fu quello di vedere se dall’altra parte non è risorto, vana è la nostra fede”. Quindi la fede dei cristiani
Allo stesso modo il Cardinale cita la cultura indiana che recita: vi fossero vie d’uscita. C’era un Tedesco armato di tutto punto si fonda tutta sulla Resurrezione di Gesù, che attualmente è vi-
“se hai due pani uno dallo i poveri…” L’uomo di oggi va alla ri- che avrebbe tolto a chiunque l’idea di scappare. Si erano già ve- vente e presente all’interno della Storia come qualcuno che ne
cerca del senso della vita, e la felicità ne è il motore portante e rificati diversi casi in cui delle persone erano state fermate, e cambia definitivamente le sorti. Per credere nella Resurrezione
dobbiamo trovare la capacità di trasmettere quest’ultima.Ravasi senza apparente motivo, e fucilate sul posto. Eravamo immobili, occorre che ci sia la fede. E la fede è un dono di Dio. Ma il mes-
ha chiuso il suo intervento con: “Non più Profit e NoProfit, ma si con le spalle al treno, ogn’uno con la tessera di riconoscimento in saggio della Pasqua vale per tutti. Se vogliamo decodificarla dalle
va verso l’ibrido: Demografia, democrazia, mercati = Felicità”. mano. Vidi avanzare i soldati, fin quando arrivarono a quello formule teologiche o dogmatiche, la Pasqua ci dice che un uomo,
prima di me e poi passarono oltre. Io non esistevo. Era come se Gesù Cristo – avendo vissuto l’amore fino all’estremo – è andato
non ci fossi. Camminai lentamente a passi indietro per timore che alla morte, condannato dal potere religioso e dal potere politico
IL PAPA DONA UN ROSARIO AD ASIA BIBI un movimento brusco attirasse la loro attenzione e risalii quei
gradini altissimi della tersa classe quando i Tedeschi erano ormai
lontani. Non ho mai saputo dare una spiegazione a ciò e mi sono
totalitario: accade sempre ai giusti e a tutti quelli che nella Storia
si sono opposti al male. Questo suo amore non poteva finire nella
morte. In ogni cultura c’è l’opposizione tra eros e thanatos,
Durante il mese di febbraio, la fondazione pontificia “Aiuto alla detto che certo mia madre in quel momento stava pregando il mio
Chiesa che Soffre” (ACS) ha ospitato in Italia i familiari di Asia l’amore e la morte che si combattono. È qualcosa che viviamo
angelo custode di assistermi. (Da una conferenza del Presidente nelle nostre vite: quando amiamo vorremmo che questo amore
Bibi, la donna pachistana in carcere dal 2009, condannata a morte Oscar Luigi Scalfaro).
per blasfemia. Ashiq, il marito della donna, ed Eisham, la figlia, fosse eterno. Perfino il Cantico dei Cantici termina dicendo che
sono stati ricevuti in udienza privata dal Santo Padre. “Penso amore e morte stanno in un duello. Ma il Cantico dei cantici non
spesso a tua madre e prego per lei”, ha detto Papa Francesco ad
LA BICICLETTA VOLANTE risolve il problema. Invece il Cristianesimo nella sua fede ha que-
Un uomo racconta: un giorno che, solo un miracolo l’avrebbe po- sto messaggio: l’amore è più forte e la morte non può essere l’ul-
Eisham che, nel salutare il Pontefice, lo ha abbracciato dicendo: tuto salvare dall’essere investito in pieno da un’auto in corsa, in
“Quando prima di partire ho incontrato mia madre, mi ha chiesto tima parola. Al di là della vita eterna o del Paradiso,
questo caso, la sua bicicletta si era inspiegabilmente sollevata l’insegnamento che l’amore vince è universale, perché c’è qual-
di darle un bacio”. Nel commentare l’evento attraverso il network fino a raggiungere il ciglio della strada , finendo per infrangersi
cattolico “Vatican News”, il direttore di “Aiuto alla Chiesa che cosa che travalica l’assurdità della morte.
contro il muro, ma mettendolo definitivamente in salvo. Come
Soffre”, Alessandro Monteduro, ha parlato di un “incontro stra- non credere che un Angelo lo aveva salvato? Liana Botticelli
ordinario per l’emozione che ha coinvolto tutti”. All’incontro è
seguito un momento di preghiera, con il Padre Nostro e l’Ave
Maria recitati nelle rispettive lingue. Di ritorno dal loro viaggio
MEDITAZIONE E MUSICA
RATZINGER NON VUOLE ESSERE
in Italia, Ashiq ed Eisham, lo scorso 12 marzo, hanno incontrato
Asia Bibi nel carcere di Multan, dove è attualmente detenuta. La
ragazza ha riferito a sua madre dell’emozionante incontro e delle La meditazione musicale è anche detta musicosofia. È un vero e
IL NUOVO ANTI PAPA FRANCESCO
proprio mezzo, messo a punto dal musicologo rumeno George E Benedetto con ci sta. A questo giuoco è estraneo: il ruolo di an-
toccanti parole del Pontefice, e le ha detto che aveva abbracciato Balan, che pone la musica come oggetto meditativo. La musica tipapa non gli piace. Ratzinger ha preso pubblicamente le distanze
Papa Francesco, così come lei le aveva chiesto. In quella circo- ha in questo caso una funzione simbolica, nell’accezionedenza di dalle fazioni integraliste che rumoreggiano da tempo contro papa
stanza, Eisham ha potuto consegnare alla madre il Rosario invia- riunificazione. L’ascoltatore, attraverso l’ascolto ripetuto, il men- Francesco cercando di trasformare il Papa emerito in una sorta di
tole in dono dal Papa. E inaspettatamente, i responsabili del tale e il gesto della mano e del braccio giunge a partecipare allo re spodestato, simbolo di un passato fatto di certezze dottrinali
carcere non hanno fatto nulla per inibire la consegna del dono. stesso atto che ha generato questa musica, imprimendogli nuova custodite all’interno di un tradizionalismo a tratti pre-conciliare di
“È un miracolo”, ha commentato Asia Bibi. “È la prima volta in forza creativa. L’ascolto diventa allora ricerca di un messaggio cui garante doveva essere proprio Benedetto XVI. Un’immagine
nove anni che mi consentono di tenere in cella un oggetto reli- ineffabile, fatto di energie superiori e di verita’ spirituali non ac- talmente falsa che, alla fine, il Papa emerito ha messo nero su
gioso”. “Ricevo questo dono con devozione e gratitudine – ha cessibili alla parola e riscoperta di tesori di saggezza e di sor- bianco il proprio pensiero: si tratta di “stolti pregiudizi”. Da una
detto Asia –. Questo Rosario sarà per me di grande consolazione. genti di energia insospettabili. parte, spiega Ratzinger, Francesco viene dipinto come persona-
Mi conforta sapere che il Santo Padre prega per me e pensa a me La tipologia musicale è duplice: da una parte l’identificazione lità priva di spessore teologico e filosofico, dall’altra io divento
in queste condizioni difficili”. La figlia e il marito hanno inoltre totale con la musica, mettendo a tacere ogni altro elemento sog- il teologo lontano dalla vita concreta “di un cristiano d’oggi”.
raccontato ad Asia dell’evento organizzato da ACS la sera del 24 gettivo, induce uno stato di autentica e profonda distenzione, ca- Siamo di fronte in entrambi i casi – fa capire con nettezza il papa
febbraio, quando il Colosseo è stato illuminato di rosso in me- pace di stimolare anche impulsi di guarigione. Da l’altra la emerito – a raffigurazioni fasulle, artefatte, strumentali. L’inter-
moria dei martiri cristiani e di tutti coloro che soffrono per la loro partecipazione co-creativa alla musica, espressione dell’eterno e vento così risoluto di Ratzinger si presta ad almeno tre chiavi di
fede e subiscono persecuzioni religiose. “L’attenzione interna- del sacro nell’uomo, imprime nell’ascoltatore l’informazione di lettura; in primo luogo Benedetto difende la stessa istituzione del
zionale sul mio caso è per me fondamentale – ha detto Asia –. È un più alto ordine dell’esistenza, aiutandolo a percorrere un tra- papato e in un certo modo l’unità della Chiesa nel momento in
infatti proprio grazie ad essa che sono ancora viva”. Asia Bibi ha gitto di religiosa coscienza cosmica. Marina Giudicissi cui i cambiamenti introdotti da papa Francesco suscitano resi-
quindi ringraziato la fondazione pontificia “Aiuto alla Chiesa che stenze e reazioni virulente da parte delle fazioni più legate a una
Soffre” per il suo impegno volto a tenere viva l’attenzione del visione ultra-tradizionalista, identitaria e chiusa del cattolicesimo.
mondo sul crescente fenomeno dell’intolleranza religiosa. E ha
sottolineato che il suo “grazie” era non solo a titolo personale, ma
anche per “tutte le altre vittime della legge antiblasfemia, che col- LIBERARE L’INFORMAZIONE C’è poi il riferimento al magistero di Bergoglio che, lungi dal-
l’essere compreso – e accettato – nei suoi tratti di fondo, viene
semplificato e attaccato da queste stesse correnti per ridurne la
pisce soprattutto le minoranze religiose”. Silvia Iovine
DAGLI USURPATORI portata e tentare di fare del papa gesuita una sorta di impostore fi-
nito sul Soglio di Pietro quasi per caso. Infine, ma non per ultimo,
Ratzinger vuole con determinazione separare sé stesso, la propria
FAR CONVERTIRE Il periodico “L’Attualità” dà voce a coloro che non
hanno voce. Denuncia “apertis verbis” le potenti
storia come teologo e come pontefice, da filoni di pensiero fon-
damentalisti ben presenti anche nell’area cattolica. Mary Mazza
I MODERNI EPULONI lobby che manipolano l’Informazione. Applica lo stile
salveminiano nel riferire gli eventi della Storia, antica
Bisogna trasformare i deserti in foreste e le spade in aratri.
Bisogna dialogare guardandosi negli occhi per costruire
e moderna. LA VERA RICCHEZZA
Chiede l’abolizione della legge Gasparri e della legge La vera ricchezza è di natura morale, non pecuniaria.
ponti. Innalzare muri significa rafforzare sciocchi pregiu- Frattini che, in sostanza, hanno affidato la gestione
dizi e accentuare l’egoismo dei ricchi Epuloni. Il bene co- Pertanto, meritano più stima i poveri Lazzari onesti
mune non dev’essere perseguito a scapito di un solo umano della RAI (azienda pubbhlica) ai partiti politici (asso- che i ricchi Epuloni disonesti.
abbandonato nella sua povertà. C.G.S.S ciazioni private). C.G.S.S.
L’ATTUALITÀ, pag. 16 N. 4 APRILE 2018

L’ATTUALITÁ Comitato d’Onore L’ATTIVITÀ FISICA ALLUNGA LA VITA


Editore: Movimento G. Salvemini, fondato nel 1962
Direzione: Via Lorenzo il Magnifico 25
00013 Fonte Nuova (Roma)
del periodico “L’Attualità” Solo 30 minuti di attività fisica per cinque giorni alla settimana riducono il rischio di morte per
qualsiasi causa del 28% e il rischio di malattie cardiache del 20%. Queste sono le conclusioni di uno
studio di sull’attività fisica che ha analizzato i dati di oltre 130.000 persone in 17 paesi. All’inizio
(in ordine alfabetico)
Direttore responsabile Sen. Dott. Bruno Amoroso; Dott. Antonietta Anzalone (pubblici- dello studio, i partecipanti hanno fornito informazioni sul loro stile di vita, sull’anamnesi medica e
sta); On. Alfredo Arpaia (Presidente Lega Italiana Diritti del- sull’attività fisica svolta nell’arco di una settimana.
Sen. Prof. C. G. S. Salvemini l’Uomo); Prof. Giuseppe Bellisario (cardiologo); Prof. Giorgio Sono stati monitorati regolarmente per più di sette anni per registrare informazioni su malattie car-
(Vice Governatore Bosco (Ambasciatore); Dott. Liana Botticelli (Dama Comm. S. diovascolari. I risultati hanno mostrato che 150 minuti di semplice attività fisica alla settimana,
Sepolcro); Dott. Filippo Chillemi (Dir. “Nuova Impronta”); Prof. come fare i lavori di casa o camminare al lavoro proteggono il cuore e prolungano la vita. Essere
dell’Unione Mondiale degli Stati) Ferruccio Ciavatta (Docente universitario); Conte Prof. Fernando molto attivi arreca benefici ancora maggiori.
(cell. 347.0333846) Crociani Baglioni; Prof. Francesco D’Episcopo (Doc. Università
Federico II, Napoli); Prof. Claudio De Rose (Presidente Emerito
Chi corre, va in palestra o semplicemente cammina velocemente per quasi 2 ore al giorno riduce i
Corte dei Conti); Prof. Francesca Ferragine (psichiatra-psicotera- rischi di un ulteriore 20%. L‘Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato agli adulti di
Condirettore svolgere attività fisica per tutta la settimana, insieme a esercizi di rafforzamento muscolare almeno
Sen. Prof. Florinda Battiloro peuta); Prof. Franco Ferrarotti (sociologo); Sen. Pietro Fratantaro
(Unione Mondiale degli Stati) (Governatore dell’U.M.S.); Sen. Diego Gattuccio; Don Riccardo due giorni alla settimana. I risultati chiari di questo studio rafforzano il messaggio che l’esercizio
Giordani (Duca di Willemburg); Prof. Pierluigi Lando (psichia- fisico è la migliore medicina a nostra disposizione. Antonella Vecchiariello
Vice direttori: tra); Amm. Stefano Madonna; Prof. Alessandro Massimi (Doc.
Adalgisa Biondi, Dottrine giuridico-economiche); Dott. Eugenio Morelli (scrittore)
Emiliano F. Caruso
Paolo Macali,
Liliana Speranza
Sen. Col. Giancarlo Martini; Dott. Carmelo Monello di Borsod
(pubblicista);Sen. Gen. Prof. Stefano Murace (Marchese di Co-
staviola della Magna Grecia); Gen. Enrico Muzi (Guardia di Fi-
nanza); Gen. C. A. Rocco Panunzi; Comm. Dott. Rodolfo Ricottini
IL CASATIELLO SERRE SOLARI BIOCLIMATICHE
E’ stato progettato un nuovo tipo di pannello solare che posizio-
(medico chirurgo); Prof. Tito Lucrezio Rizzo (Consigliere Capo A Napoli non c’è Pasqua nato sul tetto di una serra genera elettricità rinnovabile e, grazie
Capo redattore: Servizi del Quirinale); Prof. Natale Santucci (neurochirurgo); senza questa torta tradizio- all’utilizzo di un colorante, altera la luce solare ed aiuta la crescita
Enrico Forlani Comm. Giancarlo Serafini (Lions Roma Palatinum); Sen. Prof. nale. Impariamo a prepararla. delle piante al suo interno. La società Solicuture - Santa Cruz (Ca-
Giustino Setteducati (U.M.S.); Gen. C.A. Bruno Simeone; Prof. lifornia) - ha sviluppato dei pannelli solari chiamati “LUMO” che
COMITATO DI REDAZIONE Aurora Simone Massimi (Cavaliere O.M.R.I. e giornalista); Prof. Questo rustico farcito con
Elena Andreoli, Antonio Bartalotta, Giulio Tarro (Scienziato, PhD-Md); Gen. CC. Raffaele Vacca; tante prelibatezze è hanno la capacità di cambiare il colore della luce che entra nella
Lisa Biasci, Liana Botticelli, Gianfederi- Dott. Salvatore Veltri (Direttore Attualita.it). servito come colazione o me- serra, migliorando la crescita e la salute delle piante.
co Brocco, Emiliano Caruso, Valentina renda nel periodo delle festi- Questi pannelli generano energia elettrica ad un costo inferiore ri-
Cerenza, Mario Coletti, Antonietta Del- spetto ai sistemi fotovoltaici tradizionali ed aumentano la crescita
vità pasquali. Ricetta del
Bue Prencipe, Nicoletta Di Bello,
Michele Forte, Diego e Ignazio Gattuc-
cio, Marina Giudicissi, Fiorella Ialongo,
LA RUBRICA DELLA SALUTE casatiello: sciogliete due pa-
netti di lievito di birra in un
bicchiere di acqua tiepida.
di alcune piante, richiedendo un minore utilizzo di acqua. Le serre
hanno bisogno anche dell’elettricità per far funzionare i ventila-
tori, monitorare le apparecchiature e controllare le temperature
Andrea Lando, Antonluca Lando, Pier
Luigi Lando, Giovanni Maggi, Alessan-
IL RECUPERO DEGLI AVANZI Disponete a fontana 1 kg di
interne ed esterne.
Sistemi come questo possono rendere autosufficienti le serre. Mi-
dro Massimi, Eugenio Morelli, Maria Se è avanzato dello spezzatino, tagliatelo a pezzetti unitevi della farina su una spianatoia e po- chael Loik, professore di Studi Ambientali presso l’Università
Rosa Nicastri, Lucilla Petrelli, Aurora panna da cucina e scaldatelo cuocete la pasta e conditela con la nete al centro il lievito della California, conclude che questa tecnologia dovrebbe con-
Simone Massimi, Liliana Speranza, vostra preparazione aggiungendo del buon parmigiano. Se vi sono tribuire a facilitare lo sviluppo di serre intelligenti massimizzando
Stefano Valente, Nico Valerio, Caterina rimaste delle salcicce, le verdure ed anche del formaggio, spez-
sciolto, 100 gr di strutto, un l’efficienza energetica e idrica. Antonella Vecchiariello
Zonno, Leonardo Zonno. zettate il tutto e fateci una bella e gustosa frittata. Il bollito è spe- pizzico di sale e pepe e acqua
ciale per fare delle polpette, tritatelo, unitevi un uovo, della tiepida qb per creare un im-
Collaboratori Regionali mollica di pane bagnato nel latte e strizzato sale parmigiano e un pasto liscio ed omogeneo.
Lombardia: Ferruccio Ciavatta. pomodoro tritato finemente con basilico oppure erbetta tritata, Lavorate l’impasto per circa
Piemonte: Nino Nemo. passatele al pangrattato e cuocetele, le potete anche, cuocere al dieci minuti in una planetaria
Valle D’Aosta: Pietro Buttiglieri. forno con accanto delle fette di melanzane infarinate o a mano sbattendolo sulla
Trentino-Alto Adige:G. Giordani, Lara Cavaliere. , e fette larghe di pomodoro sempre infarinate e spianatoia con forza.
Friuli-Venezia Giulia: Pietro Jacono con un pizzico di sale ambedue le verdure. È
Veneto: Raffaele Cecconi, Mattia N. Scavo. Lasciatelo lievitare per due
avanzata e si è troppo asciugata la torta mar- ore all’interno di un reci-
Liguria: Carmela De Nitto. gherita! niente paura prendete delle coppette
Emilia Romagna:Maurizio Bellavista Tagliatene i pezzi che possono coprire a piente leggermente oliato e
Toscana: Silvia Renzi. metà la coppetta bagnate con caffè e mettete coperto da un canovaccio. In-
Marche: Ivo Costamagna. dei pezzetti di cioccolata e ricoprite di panna tanto tagliate a cubetti 400 gr
Umbria: Cosimo Roberto Vento spolverando con cacao in polvere, per i bam- di formaggi misti come pro-
Lazio: Lucilla Petrelli, Antonio Bartalotta. bini bagnare la coppetta con succo di ananas e volone piccante, grana, em-
Campania: Florinda Battiloro. panna con pezzetti di cioccolata, altro sistema ba- mental e fontina e 400 gr di
Abruzzo: Maria Assunta dé Frassine. gnare le coppette con marsala all’uovo coprire con panna e ghe- salame tipo Napoli. Aggiun-
Molise: Maria Cristina Bernardo. riglio di noci. Liana Botticelli gete un pizzico di sale e di
Puglia:Mariannina Sponzilli. pepe e riempite con questi in-
Basilicata: Giustino Setteducati.
Calabria:Antonio Bartalotta, Michele Biafora.
Sicilia: Giuseppe Canale.
Sardegna: Annamaria Chirigoni.
BUON COMPLEANNO, ARIETE! gredienti l’impasto una volta
steso con il matterello.
A questo punto potete arroto-
L’Ariete è un segno di Fuoco, maschile e cardinale. È anche il lare la massa sul ripieno cre-
CORRISPONDENTI DALL’ESTERO primo dello Zodiaco e questo fattore è assai indicativo di una delle
Argentina: Rosa Cecconi principali caratteristiche psicologiche dei nativi di questo segno: ando un rotolo lungo e
Belgio:Francis e Richard Dessart, Francoise Vercruysse essi vogliono essere primi in tutto, sono divorati da una bramo- sistemarlo all’interno di uno
Bolivia: Emma Rosario Imanà sia insopportabile che li induce per la vita, ad in- stampo a ciambella unto con
Cina: Pietro Fiocchi seguire ogni sorta di primati. La loro esistenza lo strutto e leggermente infa-
Costarica: Olga Coll assomiglia ad una gara perenne in cui vi è solo rinato. Sistemate poi sulla su-
Croazia: Sania Mihalina la vittoria o la sconfitta. Anche nella vita sen- perficie della ciambella
Federazione Russa e C.S.I.: Pietro Fiocchi timentale i nativi del segno partono alla ca- delle uova ben lavate e asciu-
Francia: Franco Pichi, Jean Claude Leroy rica a testa bassa, il che significa spesso alla gate e chiudetele con delle
Germania: Giancarlo Sordon cieca e trasformano l’amore in una battaglia croci di impasto. Lasciate lie-
Gran Bretagna: E. Caprarella, C. Di Massimo che si può cingere o perdere. Difficilmente
Olanda: Teresa Van Der Hallen, Tosca Poggialini sono fedeli in amore. La loro natura passionale vitare tutto ancora per un’ora
Portogallo: Maria Rego
Romania: Giovanni Maggi
Serbia: Dubravka Stegnjaic
e istintiva non li inclina alla monogamia, il loro bi-
sogno di avventura li induce alle scappatelle. Marina Giudicissi
e poi cuocete a 180° per
un’ora circa finché la super-
ficie non sarà dorata e il ca-
CAFFETTERIA
Spagna: Maria Josè Vidal Vidal
Slovacchia: Marina Hostacna
Ucraina: Nataliya Kudryk
Usa: Teresinka Pereira
satiello non si staccherà dai
bordi dello stampo. Servitelo
tiepido, ma è buonissimo
DANIEL’S
anche freddo. Daisy Alessio
Stampa:
digitaledigitale srl
Via Emilio Salgari 14/16 - Roma LA RICETTA Disco-Pub
Happy Hour
Attività editoriale di natura
non commerciale
(art. 4, D.P.R. 26/10/72,
n 633 e successive modifiche)
DEL MESE
FRITTATA DI GERANIO
Gli articoli firmati e le foto, inediti ed esenti Partite di Serie A in diretta TV
da vincoli editoriali, esprimono le opinioni Far scaldare un filo d’olio in
personali degli autori che ne assumono diret-
tamente la responsabilità. La Direzione, in una padella antiaderente e nel Catering a domicilio su richiesta.
base agli spazi disponibili, si riserva la facoltà frattempo preparare con le
di selezionare ed abbreviare gli articoli perve-
nuti. In linea di massima la collaborazione è a uova sbattute, un pizzico di Cortesia e qualità al servizio dei clienti.
titolo gratuito. È prevista una retribuzione
solo per i praticanti pubblicisti e per i corri-
ANCHE SERVIZIO A DOMICILIO sale e pepe e i petali dei gerani.
Versare il composto nella pa-
Via Nomentana 694
spondenti dall’estero.
Punto di distribuzione del periodico della e cuocere bene da en- Fonte Nuova (Roma)
trambi i lati. Ottima anche con
Tiratura programmata:
100.000 copie L’Attualità petali di tulipano. Tel. 06.9056588
Marina Giudicissi

AVVISO UTILE
Il periodico “L’Attua-
lità”, fin dal primo nu-
mero pubblicato nel
1991, è consultabile
presso la Biblioteca
Nazionale di Roma
(Castro Pretorio).