Sei sulla pagina 1di 8

CALENDARIO

VENERD 19 agosto ore 17.30 S. Rosario


ore 18.00 S. Messa, celebrata dai Sacerdoti della Zona
SABATO 20 agosto ore 15.30 Confessioni
ore 18.00 S. Messa
DOMENICA 21 agosto ore 7.30 S. Messa
ore 10.00 S. Messa della Comunit
ore 20.00 Preghiera Mariana - Esposizione della statua
della Madonna
LUNED 22 agosto ore 17.30 S. Rosario
ore 18.00 S. Messa - Maria, Donna del Sabato Santo
MARTED 23 agosto ore 17.30 S. Rosario
ore 18.00 S. Messa - Maria, donna terzo giorno
MERCOLED24 agosto ore 17.30 S. Rosario
ore 18.00 S. Messa - Maria, donna conviviale
GIOVED 25 agosto ore 17.30 S. Rosario
ore 18.00 S. Messa - Maria, donna del piano superiore
VENERD 26 agosto ore 17.30 S. Rosario
ore 18.00 S. Messa - Maria, donna bellissima
SABATO 27 agosto ore 9.00 - 11.30 Confessioni (P. Comboniano)
ore 15.00 - 17.30 Confessioni (P. Somasco)
ore 18.00 S. Messa
DOMENICA 28 agosto FESTA DELLA MADONNA DELLA CONSOLAZIONE
ore 7.30 S. Messa
ore 10.00 S. Messa Solenne della Comunit animata
dalla Corale presieduta da S.E. Mons.
Alessandro Maggiolini, Vescovo di Como;
seguir la benedizione del Sagrato della
Chiesa
ore 14.30 Preghiera, Processione, Benedizione
Eucaristica
e bacio della Reliquia. Segue lincanto dei
CANESTRI
Per le CONFESSIONI: oltre a sabato, possibile accostarsi al Sacramento della Ri-
conciliazione prima e dopo la S. Messa delle ore 18.00
Nelle mattinate della settimana verr portata la S. Comunione agli AMMALATI; chi
desiderasse ricevere lEucaristia pregato di comunicarlo in parrocchia.
I doni dei CANESTRI possono essere consegnati in settimana presso la casa par-
rocchiale. Verranno messi allincanto domenica 28 agosto, dopo la Processione.
SABATO 27 agosto dopo la S. Messa e per tutta la giornata di DOMENICA 28 sar
in funzione la PESCA DI BENEFICENZA.
La PROCESSIONE con la statua della Madonna seguir il percorso tradizionale.
Per il trasporto della Statua sono invitati i Coscritti dell87.
Carissimi,
vi auguro un buon rientro dopo aver "caricato le vostre batterie"
a contatto con la natura e lontano dalle preoccupazioni e dallo
stress di tutti i giorni. Questa esigenza era sentita anche dall'"uomo
Ges" che frequentemente, annotano gli evangelisti, si ritirava in
un luogo appartato, o in cima ad una montagna o sulla riva del
mare. L'evangelista Matteo scrive una frase "molto sostanziosa" :
quel giorno Ges usc di casa e si sedette in riva al mare. E Ges
di cose da fare e da dire e di gente da incontrare e aiutare ne aveva
a iosa!!. Ora stiamo preparandoci alla festa della Madonna della
Consolazione. Senza nulla togliere ai nostri santi protettori Vittore
e Defendente, questa festa un po' la festa della famiglia parroc-
chiale, dal momento che ci fa ritrovare in tanti sia alla celebrazione
eucaristica e alla processione sia nella partecipazione ai canestri,
alla pesca e non ultimo alle cene preparate dal Fooc e Fiam.
Quest'anno la "nostra festa" acquista pi importanza dal momento
che inserita nell'anniversario del Bicentenario della fondazione
della nostra Parrocchia e per l'occasione abbiamo invitato il nostro
Vescovo. L'anniversario, la festa non ci devono far dimenticare le
persone: Dio, in primo luogo, che nostro Padre; Ges Cristo suo
Figlio nostro fratello; lo Spirito Santo, il Consolatore per eccellen-
za e poi Maria e i nostri Santi. Non ci dobbiamo sentire in vergo-
gna davanti a loro se anche noi, come loro, ci mettiamo alla scuola
della Parola di Dio e ci rimbocchiamo le maniche. Far festa, ricor-
dare fondamento per guardare avanti e guardarci intorno, umil-
mente e coraggiosamente. Se siamo arrivati fin qui merito s delle
"Persone" sopra elencate, ma anche di tante altre persone che ci
hanno preceduto e ci hanno trasmesso la fede con la loro vita e il
buon esempio. Tra poco riprenderanno le varie occupazioni: non
scoraggiamoci, non "scarichiamoci", appropriamoci della domeni-
ca come giorno del Signore e anche come giorno della famiglia e
dell'Uomo.
Buona ripresa.
4
25 SETTEMBRE
FESTA DI INIZIO DELLA SCUOLA DELLINFANZIA
GIORNATA CON LE SUORE DI S. MARIA DI LORETO
el programma delle cele-
brazioni per il 200 anni-
versario della Parroc-
chia stato ritenuto doveroso inse-
rire una giornata per ricordare la
decennale presenza delle Suore di
S. Maria di Loreto, le nostre suore,
la cui opera, nella Scuola Materna
e nella Parrocchia, stata per tanti
anni importante e ricca di signifi-
cati.
N
Il Consiglio Pastorale ha fissato
come data il 25 SETTEMBRE, in
modo da far coincidere la presenza
delle Suore con la Festa di 'Inizio
anno scolastico' della Scuola
dell'Infanzia. L'unire questi due
momenti un grande arricchimen-
to per la nostra Comunit. Le fa-
miglie, i bambini e le insegnati si
troveranno a fare festa assieme alle
Suore che anni prima hanno vissu-
to, qui a Ronago, l'esperienza di
'scuola materna' e di 'famiglia' con
tanto amore ed altrettanto impe-
gno.
L'invito a partecipare a questa
giornata stato fatto alla Madre
Generale, quale rappresentante
delle Congregazione e, indistinta-
mente, alle Suore che sono state a
Ronago per pochi o per tanti anni;
sarebbe molto bello averle tutte tra
noi il 25 settembre!
Per sottolineare il loro lavoro e per
dare maggiore concretezza ai ri-
cordi, si pensato di allestire una
piccola mostra retrospettiva e di
preparare un album con tante foto-
grafie. Per questo abbiamo biso-
gno di tanto materiale: foto, ogget-
ti quali il vecchio cestino od il
grembiulino, testimonianze di par-
rocchiani, allora 'bambini dell'asi-
lo', ed ogni altra cosa utile. Il ma-
teriale dovr essere consegnato
presso la Scuola Materna, all'inizio
di settembre, quando comincer il
nuovo anno scolastico, od in par-
rocchia; si assicura che ogni ogget-
to verr restituito. Per le testimo-
nianze si dovr dare la propria di-
sponibilit alla sig. Tina, sempre
presso la Scuola. Grazie a tutti per
la collaborazione!
ASSOCIAZIONE PRO VAL MULINI
II GIRO COMPLETO DEL CIRCUITO
LAssociazione organizza per domenica 11 settembre, al mattino, il GIRO completo del
Circuito Turistico della Val Mulini.
Si tratta di una passeggiata, di circa 13 Km., che si effettuer su tutto il tracciato del Cir-
cuito, con laggiunta del nuovo sentiero realizzato nel Parco Spina Verde sotto Drezzo.
La partenza fissata per le 8,30 presso il Centro Civico di Uggiate Trovano in Val Mulini;
il termine della passeggiata sar intorno a mezzogiorno. Si raccomanda puntualit per
lorario di partenza.
Data la lunghezza del percorso, si consigliano scarpe da trekking ed unadeguata scorta di
bevande.
In caso di pioggia la passeggiata verr annullata.
5
BICENTENARIO
PROSSIMI APPUNTAMENTI
olgo l'occasione per comunicarvi i prossimi appuntamenti per continuare e approfondire il
nostro essere Comunit Parrocchiale. C
2 settembre Ore 21, sulla piazza della chiesa, manifestazione "Sinfolaro 2005",
organizzata dall'Assessorato al turismo di "terre di frontiera"
16 settembre Serata di approfondimento sulla comunit cristiana, con Don Marco Cairoli
18 settembre Ore 20: S. Messa celebrata da Don Marco Cairoli
24 settembre La figura e l'esempio di Don Matteo Censi, presentato da Don Antonio Fossati
25 settembre Giornata di festa con le Suore che si sono adoperate per la nostra scuola
dell'infanzia (si ricorda che si vorrebbe allestire una mostra fotografica con tutto
ci che riguarda l'asilo dalla sua fondazione in poi. Ringraziano in anticipo chi ha
materiale e gentilmente lo mette a disposizione).
9 ottobre Pellegrinaggio sul luogo del martirio di San Vittore a Milano. (Il programma
dettagliato verr comunicato in seguito).
16 ottobre Giornata della terza et.
23 ottobre Apertura anno oratoriano e catechistico D.E.
Tutta la storia della salvezza
cammina verso Ges Cristo:
verso la sua prima venuta,
verso la seconda sua venuta.
Maria presente
protagonista silenziosa, ma tanto pi efficace
nell'uno e nell'altro versante
di questa storia.
Maria l'umanit
che si pone davvero nella posizione giusta
davanti a Dio:
punto meraviglioso in cui
si congiungono il cielo e la terra,
nel silenzio, senza clamore.
Intimit d'amore,
comunione cos profonda
da divenire ineffabile.
La Madonna sia davvero per tutti
l'anima del silenzio,
l'anima della preghiera
e dell'ascolto della Parola di Dio,
l'anima della pace.
Anna Maria Canopi
6
In occasione della "nostra festa", pubblichiamo questa riflessione che, scaturita dalla testa e dal cuore di al-
cuni, vuole coinvolgere tutta la grande famiglia parrocchiale.
La "nostra festa" non pu circoscriversi all'ombra del campanile o alla bellezza del sagrato, ma deve rag-
giungere tutti, anche i pi lontani, soprattutto coloro che in nome nostro si occupano di chi pi bisognoso.
Le grandi realizzazioni nascono sempre dalle ispirazioni di alcuni, passano al vaglio di tante altre persone
fino ad abbracciare tutti i componenti, in modo che "l'obolo della vedova" sia significativo quanto la firma
messa in calce ad un assegno.
Vorremmo cio, a conclusione dell'anno dedicato ai festeggiamenti per il bicentenario, non soltanto apporre
una targa sul cippo del nostro sagrato, ma fare anche qualcosa di utile per la vita di tanti nostri fratelli lon-
tani.
D.E.
Memoria, Eucaristia, Missione,., e poi?
Una Land Rover per la Missione di Suor Amelia
Ronago, anno 2005.
La nostra parrocchia sta cele-
brando il 200 anniversario del-
la sua fondazione, con tante ini-
ziative, fatte di incontri, com-
memorazioni, ricordi, momenti
spirituali ricchi di riflessioni e
meditazioni, per rinfrancare la
nostra fede e far crescere la co-
munit; tutto questo per essere
fedeli a quanto scritto sul logo
(stemma) ufficiale del 200: RI-
CORDARE, RINGRAZIARE...
Kenia, missione di Amakurat,
sempre anno 2005. Suor Amelia
ci scrive e, tra l'altro, possiamo
leggere:
'Forse sapevate che, per i nostri
viaggi e la macchina, eravamo
aiutati dai Padri. Ora per
stiamo rimanendo a piedi...
avevamo gi fatto una richiesta
in America ed in Inghilterra,
ma la risposta stata
negativa ... ora non voglio
chiedere a voi che fate gi tan-
to, ma vi chiederei di farvi me-
diatori tra i vostri Amici e Co-
noscenti .... ecco, come sapete,
non voglio disturbarvi troppo,
fate ci che potete, se il Signore
lo vorr, la sua Provvidenza
arriver.'
La sostanza di queste parole
che le suore della missione han-
no bisogno di una jeep per po-
tersi muovere.
Le ultime informazioni ci fanno
sapere che la jeep stata acqui-
stata, facendo un grosso debito,
ma ora necessario pagarlo!
Dopo 'ricordare, ringraziare', il
logo stato completato con
AMARE. Aiutare Suor Amelia
nel suo lavoro in missione sa-
rebbe un'occasione per attuarla.
La Parrocchia una famiglia: la
famiglia dei credenti di Ronago
che vogliono vivere l'insegna-
mento di Ges e metterlo in
pratica concretamente. Questa
Famiglia sta celebrando una
grande festa: il suo 200 com-
pleanno, ovvero due secoli pas-
sati assieme uniti dalla stessa
fede; la festa gioia da condivi-
dere con tutti, vicini e lontani,
partecipazione, amore, at-
tenzione verso coloro che han-
no delle necessit.
Tempo fa, ma non molto, nelle
nostre famiglie cristiane, si usa-
va in occasione di una ricorren-
za speciale (un battesimo, un
matrimonio, un anniversario, un
funerale) fare della carit, che
non era vista come un'elemosi-
na, ma come un atto di fede ed
un'azione a favore della propria
Comunit: era la provvidenza
che si faceva concretezza.
La ricorrenza speciale l'abbia-
mo (il 200 anniversario) e per
essa stiamo facendo festa; per-
ch allora non prendere questa
grossa occasione per far diven-
tare 'concreta' la Provvidenza?
La Comunit d Ronago ha una
sua figlia, Suor
7
Amelia, in prima linea e questa
sua figlia ha un grosso proble-
ma: il prestito della jeep da rim-
borsare. La gioia della nostra
festa pu ancora essere serena,
sapendo ci? Noi parrocchiani,
che viviamo qui a Ronago, ab-
biamo festeggiato 'ricordando e
ringraziando'; abbiamo anche
'amato' durante questa nostra fe-
sta! Adesso per sappiamo
d'aver a portata di mano l'occa-
sione per amare con un'intensit
molto pi grande! All'amore
non c' mai limite e non esisto-
no confini.
Di questo se ne parlato, a pi
riprese, nel Consiglio Pastorale
Parrocchiale ed alla fine stato
ritenuto importante inserire
questo intervento tra le cose da
fare per la celebrazione del bi-
centenario, per cui giunto il
momento di prendere una deci-
sione.
Come fare molto semplice. La
Parrocchia decide di saldare il
debito fatto dalle suore per
l'acquisto della jeep, quale atto
concreto di carit in occasione
di questo evento straordinario.
A fronte di questa decisione si
verser al pi presto la cifra
corrispondente, lasciando poi
alla Provvidenza il compito di
rimpiazzare i soldi spesi. Pu
sembrare una cosa azzardata,
ma ricordiamoci che la Provvi-
denza va anche tentata, ed, allo-
ra, ciascun parrocchiano si
comporter nel modo che pi ri-
terr opportuno.
Ci saranno ancora diverse cele-
brazioni, che serviranno a ren-
dere pi incisivo, nei nostri ri-
cordi e nella nostra fede, questo
bicentenario: la visita del Ve-
scovo, il pellegrinaggio a S.
Vittore in Milano, la giornata
con le Suore di S. Maria di Lo-
reto, ed altro ancora; poi caler
il sipario e la vita della nostra
Parrocchia scorrer come sem-
pre. Torneremo alle nostre fac-
cende quotidiane, alla solita
messa domenicale; sfoglieremo
il libro o l'album ricordo del bi-
centenario, per ritrovarci e per
dire 'c'ero anch'io!'.
Sarebbe molto bello sapere an-
che del sorriso e delle grida fe-
stose di frotte di bambini, color
cioccolata, che corrono incontro
ad una jeep avvolta nella polve-
re africana, sul cui cofano fa
bella mostra la targa 'Parrocchia
di Ronago-Italia, bicentenario
della fondazione, MEMORIA
-> EUCARISTIA -> MISSIO-
NE -> AMARE'! E che dire del-
la serenit negli occhi del mala-
to e del bisognoso, che hanno
appena ricevuto conforto ed
aiuto dalla suora scesa dalla
jeep donata dalla nostra Parroc-
chia?
Dai, forza, crediamoci!!!! La
provvidenza dietro l'angolo e
freme per poter entrare in azio-
ne!
IL CONSIGLIO PASTORALE
PARROCCHIALE