Sei sulla pagina 1di 142

284

283

CANTI IN SPAGNOLO A l gloria y potencia Aleluya Amn Amn Polifonico Cantemos al amor de los amore Con amor te presento, Senor Cordero l me invocara Id y ensenad Pueblo de Reyes Qu alegria cuando me dijeron Senor, ven a nuestras almas Tu Palabra me da vida Ya no temo Senor CANTI IN PORTOGHESE Maos abertas Mestre Natal Branco Quero Mergulhar nas profundezas Viva a Mae de Deus e nossa CANTI IN INGLESE Her I am Lord Iesus Christ you are my life

249 249 250 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 265 266 267 268 269 273 274

PRESENTAZIONE
Benedicat Israel Dominum: laudet et superexaltet Eum in saecula; Benedicite Sacerdotes Domini Domino; benedicite servi Domini Domino... (Dn 3, 57) Il canto nella vita dell'uomo, relazionato direttamente con l'espressione del suo essere, perch in esso si vede manifestato il pensare e l'agire dell'uomo stesso. il mezzo per il quale fluiscono i sentimenti e le emozioni. Nella vita del cristiano una delle migliori forme con le quali ci uniamo a Dio, perch nel canto si vede espresso il riconoscimento della sua divinit, si vantano le sue gesta sulla terra ed anche una delle forme per le quali Dio tocca il cuore degli uomini. Questo libro rituale vuole essere, nella celebrazione eucaristica, uno strumento col quale, la partecipazione in essa sia pi significativa. Sta diretto soprattutto ai seminaristi del PCIMME che sono in itinerario vocazionale e di formazione. Perci, dobbiamo alimentare la nostra vocazione e vita spirituale tramite differenti mezzi che favoriscano il dialogo con Dio. Daltra parte, ben saputo che la musica sacra ha un ruolo fondamentale nelle celebrazioni liturgiche e, soprattutto, nellEucaristia. Tra laltro la tradizione musicale della Chiesa costituisce un patrimonio dinestimabile valore, che esce tra le altre espressioni dellarte, specialmente per il fatto che il canto sacro, unito alle parole, parte necessaria ed integrante della liturgia solenne (SC 112). Per ci, incoraggiamo tutti ed ogni membro di questa comunit cristiana affinch eleviamo i nostri cantici a Dio e a suo figlio Ges Cristo, il Verbo che si fatto carne di salvezza per il mondo ed anche "Verbo" per poter cantarlo. E poich certo che "chi canta prega due volte" non smettiamo di lodarlo perch la preghiera, in quanto tale, e, in modo particolare, il dono del canto e del suono che va oltre la parola, dono dello Spirito Santo, che lamore, che opera in noi lamore e ci muove cos al canto

282

Il libro rituale strutturato in tale maniera che risulta facile ubicare i canti nelle celebrazioni proprie del nostro collegio, sia negli atti di piet e soprattutto, nella Santa Messa. Inizia con un piccolo insieme che contiene gli elementi pi usati durante il giorno come il Veni creator, Angelus, ecc. Dopo quelli che si usano durante l'esposizione del Santissimo Sacramento e dopo i canti dell'ordinario. Questo include quelli che sono variabili ed invariabili durante le celebrazioni. Allo stesso tempo si aggiunsero parti di messe polifoniche che abbiamo imparato negli ultimi tempi e che il popolo saprebbe cantare. Dunque, desideriamo che questo strumento collabori nella crescita alla partecipazione della comunit nel canto e che ognuno, scopra che nella relazione che manteniamo con Dio, non pu mai essere egoistica o isolata, ma necessario avere presente tutta la comunit nella quale siamo inseriti. Dato in Roma il 3 luglio del 2009

Benedetto sei tu Benedetto sei tu Signore Benedici il Signore Chi ci separer Chi mi seguir Cieli, irrorate la vostra rugiada Come il pastore Dammi un cuore Signore lora che pia Ecco il mio servo Ecco la serva del Signore Effonder il mio Spirito Emitte Spiritum tuum Gloria in cielo e pace in terra Il tredici maggio Il Signore ci ha amato Immacolato cuore di Maria La vera vite Lode a te o Cristo Lo Spirito del Signore Maria tu che hai atteso Non nobis Domini O Dio tu sei il mio Dio Oggi giorno di festa Pane del cielo Pane di vita Quando cammino Rallegrati Gerusalemme Rallegrati popolo di Dio Riceve o Dio Riuniti Saldo il mio cuore Santo Santo Servo per amore Un solo Signore Verbum Domini

213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 230 231 232 232 233 234 235 236 237 238 238 239 240 241 242 243 244 245 245
281

Ite Missa Est Missa St. Edoardi Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Missa Choralis Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Missa in Nativitate B. V. Mariae Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Missa Te Deum Laudamus Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Missa Stella Matutina Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Missa del Tepeyac Senor, ten piedad Gloria Santo Cordero de Dios MISSA ET OFICII Accetta questo pane A te nostro Padre Alleluia Alleluia Anima Christi II
280

165 166 167 168 169 170 170 171 172 173 175 180 182 184 186 190 192 193 195 198 199 200 201 202 203 208 209 210 211 212
5

I
Pars

Ordo

Veni Sancte Spiritus MISSA PRO DOMINICIS ET FESTIS Missa VII (De Angelis) Kyrie Gloria Credo Sanctus Pater noster Agnus Dei Ite Missa Est Missa IX (Cum Iubilo) Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Ite Missa Est Missa XI (Orbis Factor) Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Ite Missa Est Missa XII (Per Cuncta) Kyrie Gloria Sanctus Agnus Dei Ite Missa Est Missa in Feriis per annum Kyrie Sanctus Agnus Dei Ite Missa Est Missa XVIII Kyrie Sanctus Agnus Dei

137 143 143 143 145 147 148 149 149 150 150 152 152 153 154 154 156 156 157 158 158 160 160 161 162 162 163 163 164 164 165
279

Ad Meditationem Ordo Missae Angelus Domini Regina Coeli

Rorate Coeli Tantum Ergo I (VII) Iesu Decus Angelicum Tempo di Avvento II Rorate Coeli (II) Tantum Ergo II Veni Emmanuel Tempo di Natale Puer Natus Tantum Ergo III Psalmus Responsorius CANTUS VARII IN HONOREM B. VIRGINIS Ave Maria Salve Mater Virgo Dei Genetrix Alma Redemptoris Mater Ave Maris Stella Ave Regina Caelorum Magnificat Salve Regina Stabat Mater Sub tuum praesidium Regina Coeli Resonet in Laudibus Salve Festa Dies Te Saeculorum Principem Ecce quam Bonum Anima Christi CANTUS ORDINARII OFICII ET PROPRIUM DE TEMPORIS Adeste fidelis Alleluia Invitatio in ostendenda Sancta Cruce Homo quidam Litaniae Sanctorum Ubi Caritas
278

93 94 95 96 96 97 98 100 100 101 102

AD MEDITATIONEM VENI CREATOR


Rabanus Maurus (776-865)

109 110 112 113 113 115 115 116 117 118 119 120 121 123 124 125 129 130 130 130 131 135
7

Laudemus Dominum Tempo Ordinario IV Jesu Dulcis Memoria Tantum Ergo I (IV) Cor Iesu Sacratissimum I Tempo Ordinario V O Salutaris Hostia I Tantum Ergo VII Misericordias Domini Tiempo Ordinario VI Iesu nostra Refectio Tantum Ergo I (V) Cor Iesu Sacratissimum I Tempo Quaresima I Attende Domini Tantum Ergo IX Psalmus 117(116) Tempo Quaresima II Parce Domine Tantum Ergo XI (II) Misericordias Domini Tempo Quaresima III Crux Fidelis Tantum Ergo XI (II) Cantate Domino Tempo di Pasqua I Victimae Paschali Laudes Tantum Ergo VII (II) Alleluia (I) Tempo di Pasqua II Alleluia Lapis Revolutus Tantum Ergo I (VI) Alleluia (II) Tempo di Pasqua III O filii et filae Tantum Ergo IV (II) Alleluia (III) Tempo di Avvento I
8

65 66 66 67 68 69 69 70 71 72 72 73 74 75 75 76 77 78 78 79 80 81 81 82 83 84 84 85 86 87 87 88 89 90 90 91 92 93
277

INDICE ORDO Veni Creator Ordo Missae Angelus Domini (Lat.) Angelus Domini (It.) Regina Coeli Rosario della B.V. Maria LITANIE Preghiera di Domenica, luned e mercoled Preghiera dei gioved Preghiera di venerd Preghiera di ogni venerd primo di mese Preghiera di marted e sabato NOVENE Novena di natale Novena allImmacolata Concezione di Maria Novena di San Giuseppe Novena di Pentecoste Novena al Sacro Cuore di Ges Novena di lAssunzione di Santa Maria Vergine Novena di Cristo Re PRO BENEDICTIONIBUS SS. SACRAMENTO Tempo Ordinario I Adoro te devote Tatum Ergo I (I) Adoremus I Tempo Ordinario II Ave Verum Tantum Ergo I (II) Christus Vincit Tempo Ordinario III Ecce Panis Angelorum Tantum Ergo I (III)
276

7 10 14 15 16 17 27 28 32 34 37 41 43 44 46 48 49 51 56 56 58 59 60 60 61 62 63 63 64
9

ORDO MISS RITUS INITIALES V/. In nmine Patris, et Flii, et Spritus Sancti. R/. Amen. V/. Dminus vobscum. R/. Et cum spiritu tuo. V/. Fratres, agnoscmus peccta nostra, ut apti simus ad sacra mystria celebranda. R/. Confteor Deo omnipotnti et vobis, fratres, quia peccavi nimis cogitatine, verbo, pere et omissine: mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa. Ideo precor betam Mariam semper Virginem, omnes Angelos et Sanctos, et vos, fratres, orre pro me ad Dminum Deum nostrum. Kyrie, elison / Christe, elison / Kyrie, elison / Kyrie, elison. Christe, elison. Kyrie, elison.

Gloria Gloria in excelsis Deo et in terra pax homnibus bonae volunttis. Laudamus te, benedcimus te, adoramus te, glorificamus te, gratias agimus tibi propter magnam gloriam tuam, Domine Deus, Rex caelestis, Deus Pater omnpotens. Domine Fili unignite, Iesu Christe, Domine Deus, Agnus Dei, Filius Patris, qui tollis peccata mundi, miserere nobis; qui tollis peccata mundi, suscipe deprecationem nostram. Qui sedes ad dexteram Patris, miserere nobis. Quoniam tu solus Sanctus, tu solus Dominus, tu solus Altissimus, Iesu Christe, cum Sancto Spiritu: in gloria Dei Patris. Amen.

10

275

IESUS CHRIST YOU ARE MY LIFE

M. Frisina

LITURGIA VERBI Lectio prima et secunda V/. Vrbum Dmini R/. Deo gratias. Evangelium V/. Dminus vobscum R/. Et cum spritu tuo. V/. Lectio sancti Evangelii secndum N. R/. Gloria tibi, Dmine. V/. Vrbum Dmini R/. Laus tibi, Christe. Credo Credo in unum Deum, Patrem omnipotntem, factorem caeli et terrae, visibilium omnium et invisibilium. Et in unum Dominum Iesum Christum, Filium Dei unignitum, et ex Patre natum ante omnia saecula. Deum de Deo, lumen de lumine, Deum verum de Deo vero, gnitum, non factum, consubstantilem Patri: per quem omnia facta sunt. Qui propter nos homines et propter nostram salutem descndit de caelis. Et incarnatus est de Spiritu Sancto ex Maria Virgine, et homo factus est. Crucifixus etiam pro nobis sub Pontio Pilato passus et sepultus est. Et resurrxit tertia die, secundum Scripturas, et ascendit in caelum, sedet ad dexteram Patris. Et terum venturus est cum gloria, iudicare vivos et mortuos, cuius regni non erit finis. Et in Spiritum Sanctum, Dominum et vivificantem: qui ex Patre Filioque procedit. Qui cum Patre et Filio simul adoratur et conglorificatur: qui locutus est per prophetas. Et unam, sanctam, catholicam et apostolicam Ecclesiam. Confiteor unum baptisma in remissionem peccatorum. Et expecto resurrectinem mortuorum, et vitam venturi saeculi. Amen.

274

11

LITURGIA EUCHARISTICA V/. Benedictus es, Domine, Deus universi, quia de tua largitate accepimus panem, quem tibi offerimus, fructum terrae et operis manuum hominum: ex quo nobis fiet panis vitae. R/. Benedictus Deus in saecula. V/. Benedictus es, Domine, Deus universi, quia de tua largitate accepimus vinum, quod tibi offerimus, fructum vitis et operis manuum hominum, ex quo nobis fiet potus spiritalis. R/. Benedictus Deus in saecula. V/. Orate, fratres: ut meum ac vestrum sacrificium acceptabile fiat apud Deum Patrem omnipotentem. R/. Suscpiat Dminus sacrificium de mnibus tuis ad laudem et glriam nminis sui, ad utilittem quoque nostram totisque Ecclesiae suae sanctae. V/. Dominus vobiscum. R/. Et cum spritu tuo. V/. Sursum corda R/. Habmus ad Dminum. V/. Gratias agamus Domino Deo nostro R/. Dignum et iustum est. Sanctus Sanctus, Sanctus, Sanctus Dominus Deus Sbaoth. Pleni sunt caeli et terra gloria tua. Hosanna in excelsis. Benedictus qui venit in nomine Domini. Hosanna in excelsis. Pater noster Pater noster, qui es in caelis: sanctifictur nomen tuum; advniat regnum tuum; fiat volntas tua, sicut in caelo, et in terra. Panem nostrum quotidinum da nobis hodie; et dimtte nobis dbita nostra, sicut et nos dimttimus debitribus nostris: et ne nos indcas
12

HER I AM, LORD

Dan Shutte

273

in tentatinem; sed lbera nos a malo. V/. Libera nos, quaesumus, Domine, ab omnibus malis et adventum Salvatoris nostri Iesu Christi. R/. Quia tuum est regnum, et potstas, et glria in saecula. V/. Pax Domini sit semper vobiscum. R/. Et cum spiritu tuo. V/. Offerte vobis pacem. Agnus Dei Agnus Dei, qui tollis peccta mundi: miserere nobis. Agnus Dei, qui tollis peccata mundi: miserre nobis. Agnus Dei, qui tollis peccta mundi: dona nobis pacem. V/. Ecce Agnus Dei, ecce qui tollit peccata mundi. Beati qui ad cenam Agni vocati sunt. R/. Dmine, non sum dignus ut intres sub tectum meum: sed tantum dic verbo, et sanbitur anima mea. V/. Corpus Christi R/. Amen. RITUS CONCLUSIONIS V/. Dminus vobscum. R/. Et cum spritu tuo. V/. Benedcat vos omnpotens Deus, Pater, et Filius, et Spritus Sanctus R/. Amen. V/. Ite, missa est R/. Deo gratias.

272

13

ANGELUS DOMINI
V. Angelus Domini nuntiavit Mari, R. Et concepit de Spiritu Sancto. Ave Maria gratia plena: Dominus tecum, benedicta Tu in mulieribus et benedictus fructus ventris tui, Iesus. Santa Maria, Mater Dei ora pro nobis peccatoribus, nunc et in ora mortis nostr Amen V. Ecce ancilla Domini, R. Fiat mihi secundum verbum tuum. Ave Maria. V. Et Verbum caro factum est, R. Et habitavit in nobis. Ave Maria. V. Ora pro nobis Sancta Dei Genetrix, R. Ut digni efficiamur promissionibus Christi Oremus: V. Gratiam tuam, qusumus, Domine, mentibus nostris infunde: ut qui, Angelo nuntiante, Christi Filii tui incarnationem cognovimus, per passionem eius et crucem ad resurrectionis gloriam perducamur. Per emndem Christum Dominum nostrum. R. Amen. V. Gloria Patri et Filio et Spiritui Santo R. Sicut erat in principium, et nunc et semper et in scula sculorum. Amen. Oratio Sancti Angeli Custodis V. Angele Dei, R. Qui custos es mei, me tibi commisum pietate superna; hodie illumina, custode, rege et guberna. Amen.
14 271

IV

Canti in Inglese

ANGELUS
V. Langelo del Signore port lannuncio a Maria, R. Ed ella concep dello Spirito Santo Ave Maria piena di grazia, il Signore con Te, Tu sei benedetta fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno, Ges. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nellora della nostra morte. Amen V. Ecco, Io sono la serva del Signore, R. Si compia in me la tua parola. Ave Maria. V. E il Verbo di Dio si fatto carne, R. E venne ad abitare in mezzo a noi. Ave Maria. V. Prega per noi, Santa Madre di Dio R. Affinch siamo degni delle promesse di Cristo. Preghiamo: V. Infondi nel nostro spirito la tua grazia, o Padre, tu che nellannunzio dellangelo ci hai rivelato lincarnazione del tuo Figlio, per sua passione e la sua croce guidaci alla gloria della resurrezione. Per Cristo nostro Signore. R. Amen. V. Gloria al Padre e al figlio e allo Spirito Santo R. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Tre volte). Preghiera allangelo custode V. Angelo di Dio, R. Che sei il mio custode, illumina, custodisci, regge e governa me, che ti fui affidato dalla piet celesta. Amen.
270 15

REGINA CLI
V. Regina Cli, ltare, alleluia, R. Quia quem meruisti portare, alleluia. V. Resurrexit, sicut dixit, alleluia, R. Ora pro nobis Deum, Alleluia. V. Gaude et ltare, Virgo Maria, alleluia, R. Quia surrexit Dominus vere, Alleuia. Oremus V. Deus, qui per resurectionem Filii tui, Domini nostri Iesu Christi, mundum ltificare dignatus es: prsta, qusumus, ut, per eius genitricem Virginem Mariam, perpetu capiamus gaudia vit. Per eumdem Christum Dominum nostrum. R. Amen. V. Gloria Patri et Filio et Spiritui Santo R. Sicut erat in principio, et nunc et semper et in scula sculorum. Amen. Oratio Sancti Angeli Custodis V. Angele Dei, R. Qui custos es mei, me tibi commisum pietate superna; hodie illumina, custode, rege et guberna. Amen.

VIVA A MAE DE DEUS E NOSSA

D.R

16

269

QUERO MERGULHAR NAS PROFUNDEZAS

Timb

ROSARIO DELLA B. V. MARIA Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Enunciazione del mistero: MISTERI DELLA GIOIA (Gaudiosi)

(luned e sabato)

l Mistero gaudioso: si contempla l'Annunciazione dell'Angelo a Maria SS. 2 Mistero gaudioso: si contempla la visita di Maria SS. a Santa Elisabetta. 3 Mistero gaudioso: si contempla la nascita di Ges a Betlemme. 4 Mistero gaudioso: si contempla la presentazione di Ges al Tempio e la purificazione di Maria SS. 5 Mistero gaudioso: si contempla in dialogo con i dottori e il ritrovamento di Ges nel Tempio. MISTERI DELLA LUCE (Luminosi) (gioved) l Mistero luminoso: si contempla il Battesimo nel Giordano!di Ges. 2 Mistero luminoso: si contempla Ges alle nozze di Canna. 3 Mistero luminoso: si contempla l'annuncio del Regno di Dio. 4 Mistero luminoso: si contempla la sua Trasfigurazione. 5 Mistero luminoso: si contempla listituzione dellEucaristia. MISTERI DEL DOLORE (Dolorosi) (marted e venerd) l Mistero doloroso: si contempla l'agonia di Ges nell'orto. 2 Mistero doloroso: si contempla la flagellazione di Ges. 3 Mistero doloroso: si contempla l'incoronazione di spine di Ges.
268 17

4 Mistero doloroso: si contempla Ges che si avvia verso il Calvario carico della croce. 5 Mistero doloroso: si contempla Ges crocifisso e morto in
croce.

NATAL BRANCO

Popular

MISTERI DELLA GLORIA (Gloriosi) (mercoled e domenica) 1 Mistero glorioso: si contempla la Risurrezione di Ges. 2 Mistero glorioso: si contempla l'Ascensione di Ges al Cielo. 3 Mistero glorioso: si contempla la discesa dello Spirito Santo sopra gli Apostoli con Maria SS. nel Cenacolo. 4 Mistero glorioso: si contempla l'Assunzione di Maria SS. al Cielo. 5 Mistero glorioso: si contempla l'incoronazione di Maria SS. Regina del Cielo e della Terra. Padre nostro; che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volont, come in cielo cos in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano; rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen. Recita di dieci Ave, Maria Ave, Maria, piena di grazia; il Signore con te; tu sei benedetta fra le donne, e benedetto il frutto del seno tuo, Ges. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte. Amen Dopo ogni mistero:
Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. O Ges mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le pi bisognose della tua misericordia. Dopo il quinto mistero si canta:

18

267

MESTRE

Pe. Johaozinho, scj

SALVE, Regina, mater misericordiae: vita, dulcedo, et spes nostra, salve. Ad te clamamus exsules filii Hevae. Ad te suspiramus, gementes et flentes in hac lacrimarum valle. Eia, ergo, advocata nostra, illos tuos misericordes oculos ad nos converte. Et Iesum, benedictum fructum ventris tui, nobis post hoc exsilium ostende. O clemens, o pia, o dulcis Virgo Maria. SALVE Regina, Madre di misericordia; vita, dolcezza e speranza nostra, salve. A te ricorriamo, noi esuli figli di Eva. A te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Ors, dunque, Avvocata nostra, rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi e mostraci, dopo questo esilio, Ges, il frutto benedetto del seno tuo. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria! Segue le litanie di Loreto:
Litanie della beata Vergine Maria (lauretane)

Signore, piet Cristo, piet Signore, piet Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici Padre del cielo che sei Dio, Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio Spirito Santo Paraclito, che sei Dio Santa Trinit, unico Dio, Santa Maria, Santa Madre di Dio, Santa Vergine delle vergini, Madre di Cristo,

Signore, piet Cristo, piet Signore, piet Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici abbi piet di noi abbi piet di noi abbi piet di noi. abbi piet di noi prega per noi

266

19

Madre della Chiesa, Madre della divina grazia, Madre purissima, Madre castissima, Madre sempre vergine, Madre immacolata, Madre degna d'amore, Madre ammirevole per virt, Madre del buon Consiglio, Madre del Creatore, Madre del Salvatore, Vergine prudentissima, Tabernacolo dell'eterna gloria, Dimora consacrata a Dio, Rosa mistica, Torre della santa citt di Davide, Fortezza inespugnabile, Santuario della divina presenza, Arca dell'alleanza, Porta del Cielo, Stella del mattino, Salute degli infermi, Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti, Aiuto dei cristiani, Regina degli angeli, Regina dei patriarchi, Regina dei profeti, Regina degli apostoli, Regina dei martiri,
20

MAOS ABERTAS

Pe. Irala

265

Regina dei testimoni della fede, Regina delle vergini, Regina di tutti i santi, Regina concepita senza peccato, Regina assunta in Cielo, Regina del santo Rosario, Regina della famiglia, Regina della pace, Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, Prega per noi, santa Madre di Dio,

perdonaci, Signore ascoltaci, Signore abbi piet di noi. rendici degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo: O Dio, il tuo unico Figlio ci ha procurato i beni della salvezza eterna con la sua vita, morte e risurrezione: a noi, che con il santo Rosario della Beata Vergine Maria abbiamo meditato questi misteri, concedi di imitare ci che essi contengono e di raggiungere ci che essi promettono. Per Cristo nostro Signore. Amen.

264

21

III

Canti in Portoghese

22

263

262

23

24

261

YA NO TEMO SENOR

J.A. Espinosa

II

Litanie

260

25

TU PALABRA ME DA VIDA

J.A. Espinosa-A. Medina

26

259

SENOR, VEN A NUESTRAS ALMAS

PREGHIERE DI DOMENICA, LUNED E MERCOLED


Cristo, Figlio del Dio vivo, Abbi piet di noi. Tu, che sei venuto in questo mondo, " Tu, che sei stato crocifisso, " Tu che sei morto per noi, " Tu, che giacesti nel sepolcro, " Tu, che sei risorto dai morti, " Tu, che sei asceso al cielo, " Tu, che hai mandato lo Spirito Santo agli Apostoli " Tu, che siedi alla destra del Padre, " Tu, che verrai a giudicare i vivi e i morti, " Si canta Tantum ergo, e quindi il celebrante incensa il Santissimo Sacramento. Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. Dopo la benedizione: LITANIE DI RIPARAZIONE: Dio sia benedetto. Benedetto il suo Santo Nome. Benedetto Ges Cristo, vero Dio e Vero Uomo. Benedetto il nome di Ges. Benedetto il suo sacratissimo Cuore. Benedetto il suo preziosissimo Sangue. Benedetto Ges nel santissimo sacramento dellaltare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima. Benedetta la sua santa ed immacolata Concezione. Benedetta la sua santa e gloriosa assunzione. Benedetto il nome di Maria Vergine e Madre. Benedetto san Giuseppe suo castissimo sposo. Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi. Amen. Quindi si depone il Santissimo Sacramento nel tabernacolo. Segue lantifona Mariana.

258

27

PREGHIERE DI GIOVED LITANIE DI NOSTRO SIGNORE GES CRISTO SACERDOTE E VITTIMA


Signore piet! Signore piet! Cristo Piet! Cristo Piet! Signore piet! Signore piet! Cristo ascoltaci! Cristo ascoltaci! Cristo esaudiscici! Cristo esaudiscici! Padre del cielo Dio! Abbi piet di noi! Figlio, redentore del mondo, Dio! " Spirito Santo, Dio! " Santissima Trinit, unico Dio! " Ges, Sacerdote e vittima: " Ges, Sacerdote in eterno alla maniera di Melchisedec " Ges, Sacerdote che Dio ha mandato per annunziare un lieto messaggio di salvezza: " Ges, Sacerdote che nellultima cena hai istituito la forma del sacrificio eterno: " Ges, sacerdote che vivi in eterno per intercedere per noi: " Ges, Pontefice che il Padre ha unto in Spirito Santo e potenza: " Ges, pontefice scelto fra gli uomini: " Ges, pontefice costituito per il bene degli uomini: " Ges, pontefice della nostra fede: " Ges, pontefice pi glorioso di Mos: " Ges, pontefice del vero tabernacolo: " Ges, pontefice dei beni futuri: " Ges, pontefice santo, innocente e senza macchia: " Ges, pontefice fedele e misericordioso: " Ges, pontefice infiammato dallo zelo per Dio e per le anime: " Ges, pontefice perfetto per sempre: " Ges, pontefice che per il tuo sangue sei penetrato nei cieli: " Ges, pontefice che hai aperto per noi un novo camino " Ges, pontefice che ci hai amato e ci hai lavato dai nostri peccati con il tuo sangue: " Ges, pontefice che sei donato a Dio come oblazione
28

QUE ALEGRIA CUANDO ME DIJERON

M. Mananero

257

PUEBLO DE REYES

e vittima: Ges, vittima di Dio e degli uomini: Ges, vittima santa e immacolata: Ges, vittima misericordiosa: Ges, vittima pacifica: Ges, vittima di propiziazione e di lode: Ges, vittima di riconciliazione e di pace: Ges, vittima nella quale abbiamo acceso fiducioso a Dio Ges, vittima che vivi nei secoli dei secoli:

" " " " " " " " "

Nella tua misericordia: Perdonaci, Ges Nella tua misericordia: Ascoltaci, Ges Dallascesso temerario agli ordini sacri: Liberaci, Ges Dal peccato di sacrilegio: " Dallo spirito di incontinenza: " Dai guadagni disonesti: " Da ogni macchia di simonia: " Dalla disonesta amministrazione dei beni della Chiesa " Dallamore e dalle vanit del mondo: " Dallindegna celebrazione dei tuoi santi misteri: " Per il tuo eterno sacerdozio: " Per la santa unzione con la quale Dio ti ha costituito sacerdote: " Per il tuo spirito sacerdotale: " Per quel ministero con il quale glorificasti il padre sulla terra: " Per la tua cruenta immolazione fatta una sola volta per sempre sulla croce: " Per quello stesso sacrificio rinnovato quotidianamente sullaltare: " Per la divina potest, che eserciti invisibilmente nei tuoi sacerdoti: " Conserva tutto lordine sacerdotale nella tua santa religione: Ascoltaci, Signore Concedi pastori secondo il tuo cuore per il tuo popolo: " Riempili con lo spirito del tuo sacerdozio: " Fa che le labbra dei sacerdoti custodiscano la scienza: " Manda operai fedeli per la tua santa messe: " Moltiplica i fedeli dispensatori dei tuoi misteri: "
256 29

Dona loro un servizio perseverante nella tua volont: " Concedi loro mitezza nel ministero, sollecitudine nellazione e costanza nella preghiera: " Promuovi per mezzo loro ovunque il culto al Santissimo Sacramento: " Ricevi nel tuo gaudio coloro che sono stati buoni servitori: " Agnello di Dio che togli i peccati del mondo: Agnello di Dio che togli i peccati del mondo: Agnello di Dio che togli i peccati del mondo: Ges Sacerdote: Ges Sacerdote: Poi il celebrante rimanendo inginocchiato dice: Preghiamo Dopo una breve pausa di silenzio, prosegue: O Dio, santificatore e protettore della tua Chiesa, suscita in essa, per mezzo del tuo Spirito, dispensatori idonei e fedeli dei tuoi santi misteri, affinch, per il loro esempio e ministero, il popolo cristiano cammini sotto la tua protezione sulla via della salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen. Si canta Tantum ergo, e quindi il celebrante incensa il Santissimo Sacramento. Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. Perdonaci, Signore Ascoltaci, Signore Abbi piet di noi Ascoltaci Esaudiscici

ID Y ENSENAD

C. Gabarain

30

255

EL ME INVOCARA

Dopo la benedizione: LITANIE DI RIPARAZIONE: Dio sia benedetto. Benedetto il suo Santo Nome. Benedetto Ges Cristo, vero Dio e Vero Uomo. Benedetto il nome di Ges. Benedetto il suo sacratissimo Cuore. Benedetto il suo preziosissimo Sangue. Benedetto Ges nel santissimo sacramento dellaltare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima. Benedetta la sua santa ed immacolata Concezione. Benedetta la sua santa e gloriosa assunzione. Benedetto il nome di Maria Vergine e Madre. Benedetto san Giuseppe suo castissimo sposo. Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi. Amen. Quindi si depone il Santissimo Sacramento nel tabernacolo. Segue lantifona Mariana.

254

31

PREGHIERE DI VENERDI
LITANIE DELLUMILT Ges, mite ed umile di cuore! Ascoltami!

CORDERO

Dal desiderio di essere stimato Liberami Ges! Dal desiderio di essere amato " Dal desiderio di essere proclamato " Dal desiderio di essere innalzato " Dal desiderio di essere lodato " Dal desiderio di essere preferito " Dal desiderio di essere consultato " Dal desiderio di essere approvato " Dal desiderio di essere apprezzato " Dal timore di essere umiliato " Dal timore di essere disprezzato " Dal timore di essere allontanato " Dal timore di essere rifiutato " Dal timore di essere calunniato " Dal timore di essere dimenticato " Dal timore di essere ridicolizzato " Dal timore di essere ingiuriato " Dal timore di essere sospettato " Dal dispiacere che non si segua la mia opinione " Che gli altri siano amati pi di me Fa, o Ges, che lo desideri! Che gli altri siano preferiti a me " Che gli altri crescano nellopinione del mondo ed io diminuisca " Che gli altri siano chiamati a ricoprire cariche ed io dimenticato " Che gli altri siano lodati e nessuno si preoccupi di me " Che gli altri siano preferiti a me in tutto " Il celebrante, rimanendo inginocchiato dice: Preghiamo: O Ges, che essendo Dio, ti sei umiliato fino alla morte di croce per essere esempio perenne che confonda il mio orgoglio e il mio amor proprio; concedimi di imparare e di seguire il tuo esempio affinch, umiliandomi come corrisponde alla mia miseria qui sulla terra, possa essere innalzato
32 253

CON AMOR TE PRESENTO, SENOR

C. Erdozain

fino a godere eternamente di te nel cielo. Cos sia. Si canta Tantum ergo, e quindi il celebrante incensa il Santissimo Sacramento. Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in svcula sculorum. Amen. Dopo la benedizione: LITANIE DI RIPARAZIONE: Dio sia benedetto. Benedetto il suo Santo Nome. Benedetto Ges Cristo, vero Dio e Vero Uomo. Benedetto il nome di Ges. Benedetto il suo sacratissimo Cuore. Benedetto il suo preziosissimo Sangue. Benedetto Ges nel santissimo sacramento dellaltare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima. Benedetta la sua santa ed immacolata Concezione. Benedetta la sua santa e gloriosa assunzione. Benedetto il nome di Maria Vergine e Madre. Benedetto san Giuseppe suo castissimo sposo. Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi. Amen. Quindi si depone il Santissimo Sacramento nel tabernacolo. Segue lantifona Mariana.

252

33

PREGHIERE DI OGNI PRIMO VENERDI DEL MESE


LITANIE DEL SACRO CUORE Signore piet! Signore piet! Cristo Piet! Cristo Piet! Signore piet! Signore piet! Cristo ascoltaci! Cristo ascoltaci! Cristo esaudiscici! Cristo esaudiscici! Padre del cielo Dio! Abbi piet di noi! Figlio, redentore del mondo, Dio! " Spirito Santo, Dio! " Santissima Trinit, unico Dio! " Cuore di Ges, Figlio delleterno padre " Cuore di Ges, formato dallo spirito santo nel seno della Vergine Maria " Cuore di Ges, sostanzialmente unito al Verbo di Dio " Cuore di Ges, maest infinita " Cuore di Ges, tempio santo di Dio " Cuore di Ges, tabernacolo dellaltissimo " Cuore di Ges, casa di Dio e porta del cielo " Cuore di Ges, fornace ardente damore " Cuore di Ges, fonte di giustizia e carit " Cuore di Ges, colmo di bont e damore " Cuore di Ges, abisso dogni virt " Cuore di Ges, degnissimo di ogni lode " Cuore di Ges, re e centro di tutti i cuori " Cuore di Ges, in cui si trovano tutti i tesori di Sapienza e di scienza " Cuore di Ges, in cui abita tutta la pienezza della divinit " Cuore di Ges, in cui il Padre si compiacque " Cuore di Ges, dalla cui pienezza tutti noi abbiamo ricevuto " Cuore di Ges, desiderio della patria eterna " Cuore di Ges, paziente e misericordioso " Cuore di Ges, generoso verso tutti quelli che tinvocano " Cuore di Ges, fonte di vita e di santit " Cuore di Ges, ricolmato di oltraggi " Cuore di Ges, propiziazione per i nostri peccati " Cuore di Ges, annientato dalle nostre colpe " Cuore di Ges, obbediente fino alla morte " Cuore di Ges, trafitto dalla lancia " Cuore di Ges, fonte di ogni consolazione "
34

CANTEMOS AL AMOR DE LOS AMORE

Busca de S.

251

AMEN

Anonimo

Cuore di Ges, vita e risurrezione Cuore di Ges, pace e riconciliazione nostra Cuore di Ges, vittima per i peccatori Cuore di Ges, salvezza di chi spera in te Cuore di Ges, speranza di chi muore in te Cuore di Ges, gioia di tutti i santi Agnello di Dio che togli i peccati del mondo: Agnello di Dio che togli i peccati del mondo: Agnello di Dio che togli i peccati del mondo: V. Ges mite e umile di cuore R. Rende il nostro cuore simile al tuo. Il celebrante, rimanendo inginocchiato dice: Preghiamo Dopo una breve pausa di silenzio, prosegue:

" " " " " " Perdonaci, Signore Ascoltaci, Signore Abbi piet di noi

AMEN POLIFONICO

Dio, Padre buono, nel cuore di tuo Figlio celebriamo le meraviglie del tuo amore: da questa fonte inesauribile riversa su di noi labbondanza dei tuoi doni. Per Cristo nostro Signore. Amen. Si canta Tantum ergo, e quindi il celebrante incensa il Santissimo Sacramento. Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. Dopo la benedizione:

250

35

LITANIE DI RIPARAZIONE: Dio sia benedetto. Benedetto il suo Santo Nome. Benedetto Ges Cristo, vero Dio e Vero Uomo. Benedetto il nome di Ges. Benedetto il suo sacratissimo Cuore. Benedetto il suo preziosissimo Sangue. Benedetto Ges nel santissimo sacramento dellaltare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima. Benedetta la sua santa ed immacolata Concezione. Benedetta la sua santa e gloriosa assunzione. Benedetto il nome di Maria Vergine e Madre. Benedetto san Giuseppe suo castissimo sposo. Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi. Amen. Quindi si depone il Santissimo Sacramento nel tabernacolo. Segue lantifona Mariana.

A EL GLORIA Y POTENCIA

L. Deis

ALELUYA

36

249

PREGHIERE DI MARTEDI E SABATO


Regno del Cuore di Ges Cristo, Umilt del Cuore di Ges Cristo, Allegria del cuore di Ges Cristo, Amore del Cuore di Ges Cristo, Luce del Cuore di Ges Cristo, Scienza del Cuore di Ges Cristo, Silenzio del Cuore di Ges Cristo, Volont del Cuore di Ges Cristo, Pazienza del Cuore di Ges Cristo, Zelo del Cuore di Ges Cristo, Obbedienza del Cuore di Ges Cristo, Costanza del Cuore di Ges Cristo, Fortezza del Cuore di Ges Cristo, Stabilisciti nel mio cuore. Modella il mio cuore. Dilata il mio cuore. Infima il m io cuore. Illumina il mio cuore. Istruisci il mio cuore. Parla al mio cuore. Governa il mio cuore. Sopporta il mio cuore. Accendi il mio cuore. Sottometti il mio cuore. Rendi fedele il mio cuore. Sostieni la mia vocazione.

Si canta Tantum ergo, e quindi il celebrante incensa il Santissimo Sacramento.Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. Dopo la benedizione: LITANIE DI RIPARAZIONE: Dio sia benedetto. Benedetto il suo Santo Nome. Benedetto Ges Cristo, vero Dio e Vero Uomo. Benedetto il nome di Ges. Benedetto il suo sacratissimo Cuore. Benedetto il suo preziosissimo Sangue. Benedetto Ges nel santissimo sacramento dellaltare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima.
248 37

Benedetta la sua santa ed immacolata concezione. Benedetta la sua santa e gloriosa assunzione. Benedetto il nome di Maria Vergine e Madre. Benedetto san Giuseppe suo castissimo sposo. Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi. Amen. Quindi si depone il Santissimo Sacramento nel tabernacolo. Segue lantifona Mariana.

II

Canti in Spagnolo

38

247

III

Novene

246

39

UN SOLO SIGNORE

VERBUM DOMINI

Adam Gumpelzhaimer

40

245

SERVO PER AMORE

NOVENA DI NATALE

Fra Filippo, Nativity, fresco, Duomo Spoleto

V/. R/. V/. Avanzavi nel silenzio, Fra le lacrime speravi, Che il seme sparso davanti a te, Cadesse sulla buona terra. Ora il cuore tuo in festa, Perch il grano biondeggia ormai, E maturato sotto il sole, Puoi riporlo nei granai. Offri la vita tua.. R/. V/. R/.

Venite, adoriamo il Re che sta per venire. Venite, adoriamo il Re che sta per venire. Nascer per noi un bimbo e sar chiamato Dio Forte. Egli sieder sul trono di Davide suo padre e regner. Avr sulle sue spalle il segno della sovranit. Venite, adoriamo il Re che sta per venire. Betlemme, citt di Dio, da te uscir il Dominatore d'Israele, la sua nascita risale all'antichit e sar glorificato su tutta la terra e quando egli sar venuto vi sar pace sulla nostra terra. Venite, adoriamo il Re che sta per venire.

16 Dicembre: Ecco verr il Re, il Signore della terra e ci liberer dal giogo della nostra schiavit. 17 Dicembre: O Sapienza, che sgorghi dalla bocca dell'Altissimo, che conosci ogni cosa dal principio alla fine e tutto disponi con forza e dolcezza, vieni e insegnaci la via della prudenza.

244

41

!8 Dicembre: Signore Onnipotente, Capo della casa d'Israele, che ti sei manifestato a Mos nel roveto ardente e gli hai dato la Legge sul monte Sinai, mostraci la tua potenza e vieni a redimerci. !9 Dicembre: O Radice di Iesse, che t'innalzi come segno di salvezza in mezzo alle nazioni, davanti al quale i Re ammutoliscono e i popoli si prostrano supplicanti, vieni a liberarci, non tardare. 20 Dicembre: Chiave di Davide e Scettro della casa d'Israele, che apri e nessuno chiude, chiudi e nessuno apre, vieni, libera chi prigioniero e chi giace nelle tenebre e nell'ombra della morte. 21 Dicembre: O Sole che sorgi, splendore di luce eterna, Sole di giustizia, vieni e illumina chi giace nelle tenebre e nell'ombra della morte. 22 Decembre: O Re delle nazioni, atteso dalle genti, pietra angolare, vieni e salva l'uomo che hai formato dalla polvere. 23 Dicembre: O Emmanuele, nostro Re e Legislatore, speranza delle nazioni e Salvatore delle genti, vieni a salvarci, Signore Dio nostro. 24 Dicembre: Appena il sole sorger vedrete il Re dei Re, che procede dal Padre, come uno sposo che esce dal suo talamo. Rimanendo inginocchiato il celebrante dice: V/. Preghiamo: Affrettati, Signore, non tardare, la tua venuta dia conforto e speranza a coloro che confidano nel tuo amore misericordioso. Tu che vivi e regni con Dio Padre, nell'unit dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

SANTO

R/.

42

243

SANTO

NOVENA ALLIMMACOLATA CONCEZIONE DI MARIA


A noi, tuoi inutili servi che con timore e brama osiamo celebrarti e rivolgerti suppliche in questa novena di gloria della tua Immacolata Concezione, concedi la remissione dei peccati e il trionfo sui nemici visibili e invisibili; concedi la guarigione agli infermi; concedi ai sani sentimenti di gratitudine e di amore verso Dio; a chi diviso lunione, a chi in armonia con gli altri la difesa e la stabilit; concedi dilettevole conforto agli sfiduciati e agli afflitti. Sii compagna di viaggio a chi in cammino, navigante con chi in mare, sostegno a chi sta per cadere, appoggio a chi regge in piedi, prosperit a chi in buone condizioni, aiuto a chi in condizioni disagiate. O Madre Immacolata, consola il Papa, i vescovi, sacerdoti, religiosi e tutta la comunit cristiana. Consola la nostra comunit, e fa comprendere a tutti che il segreto della felicit sta nella bont, e nel seguire sempre fedelmente il tuo Figlio; e fa che un giorno siamo partecipi con tutti i santi della gloria del tuo Figlio, Dio con leterno Padre e lo Spirito Santo datore di vita, ora e sempre per i secoli dei secoli. Amen. Tutti: Ricordati, o vergine Maria, che non si mai udito al mondo che alcuno, ricorrendo al tuo patrocinio, implorando il tuo aiuto e invocando la tua protezione, sia stato da te abbandonato. Animato da tale confidenza, a te ricorro, o Madre, vergine delle vergini, a te mi presento, pentito e consapevole dei tanti peccati. Accogli, o Madre, le mie preghiere e propizia esaudiscimi. (Tre volte) V/. R/. Per la tua Immacolata Concezione, o Maria Purifica il mio corpo e santifica la mia anima Ave Maria, piena di grazia...

242

43

NOVENA DI SAN GIUSEPPE

SALDO E IL MIO CUORE

Musica: M. Frisina

La Sagrada Familia del pajarito (c. 1650, Museo del Prado, Madrid),

V/. R/. V/. R/. V/. R/. V/.

Venite, adoriamo Cristo, Figlio di Dio, che ha voluto essere considerato figlio di Giuseppe.
Venite, adoriamo Cristo, Figlio di Dio, che ha voluto essere considerato figlio di Giuseppe.

Venite, cantiamo con giubilo al Signore, cantiamo con gioia alla roccia della nostra salvezza.
Venite, adoriamo Cristo, Figlio di Dio, che ha voluto essere considerato figlio di Giuseppe.

Perch Dio il Signore, grande Re sopra tutti gli dei, nelle sue mani sono le profondit della terra e sono sue anche le vette dei monti.
Venite, adoriamo Cristo, Figlio di Dio, che ha voluto essere considerato figlio di Giuseppe.

Suo il mare, poich Egli l'ha fatto; sua la terra, plasmata dalle sue mani. Venite, prostriamoci alla sua presenza. Pieghiamo le nostre ginocchia davanti al Signore, nostro Creatore, perch Egli il nostro Dio e noi il popolo che Egli pasce, il gregge che Egli conduce.
Venite, adoriamo Cristo, Figlio di Dio, che ha voluto essere conside44 241

R/.

RIUNITI

rato figlio di Giuseppe.

10 Marzo: Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, sal dalla
Galilea, dalla citt di Nazaret, fino in Giu-dea, alla citt di Davide chiamata Betlemme, per farsi registrare insieme a Maria sua sposa.

11 Marzo: I pastori andarono senza indugio e trovarono Maria, Giuseppe e il Bambino che giaceva in una mangiatoia. 12 Marzo: L'Angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse:
"Alzate, prendi il Bambino e sua Madre e fuggi in Egitto."

13 Marzo: Giuseppe, destatosi, prese il Bambino e sua Madre e si ritir in Egitto, rimanendovi fino alla morte di Erode. 14 Marzo: Morto Erode, un Angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe
e gli disse: "Alzate, prendi con te il Bambino e sua Madre e va' nel paese d'Israele, perch sono morti coloro che insidiavano la vita del Bambino."

15 Marzo: Mentre i Genitori portavano il Bambino Ges al Tem-pio per adempiere a ci che prescrive la Legge su di Lui, Simeone lo prese fra le sue braccia e benedisse Dio. Il Padre e la Madre di Ges si stupivano delle cose che si dicevano di Lui.

16 Marzo: Sua Madre gli disse:" Figlio, perch ci hai fatto cos? Ecco, tuo padre e io ti cercavamo angosciati." 17 Marzo: Ges aveva circa trent'anni ed era tenuto come figlio da Giuseppe. 18 Marzo: Giuseppe trov grazia agli occhi del suo Signore e Lo serviva. Egli lo fece amministratore della sua casa e mise nelle sue mani tutto ci che possedeva. V/. R/. V/. Lo costitu signore della sua casa.
E amministratore di tutti i suoi beni.

Preghiamo: Ti preghiamo, Signore, per i meriti dello Sposo della tua Santissima Madre, di aiutarci e di darci, per sua intercessione, ci che con i nostri meriti non possiamo ottenere. Tu che vivi e regni con Dio Padre, nell'unit dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen. 45

R/.
240

NOVENA DI PENTECOSTE

RICEVE, O DIO

Anonimo

Pentecoste, Capella Redemporis Mater


NOVENA DI PENTECOSTE V R V R V R Alleluia. Lo Spirito del Signore riemp tutta la terra. Alleluia. Alleluia. Lo Spirito del Signore riemp tutta la terra. Alleluia . Venuto il giorno di Pentecoste, tutti i discepoli erano riuniti. Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che soffiava impetuoso e riemp tutta la casa dove si trovavano. Alleluia. Lo Spirito del Signore riemp tutta la terra. Alleluia. Lo Spirito del Signore riemp tutta la terra. Alleluia. E Colui che tutto comprende ha la scienza di tutto.

1 Venerd (tutti): O Spirito Santo, dolce ospite e consolatore della mia anima, illumina il mio intelletto per conoscere la volont divina su di me; infiamma il mio cuore per amarla con passione e da forza alla mia volont per compierla con la perfezione che tu mi chiedi. Infine ti chiedo, o Spirito damore, di concedermi le grazie necessarie per corrispondere fedelmente alle tue sante ispirazioni. 2 Sabato (tutti): O Spirito Santo, aumenta la mia fede illumina il cammino della mia vita; fortifica la mia speranza nella gioia delle tue promesse e ravviva nel mio cuore la tua carit al Padre, ed a tutti gli uomini come Ges ci ha insegnato ad amarli. 3 Domenica (tutti): O Spirito Santo, concedetemi il dono del santo Timor di Dio, affinch non tema che il peccato, ami Dio sopra ogni cosa e diffidando di me e fidando in Voi, spenga nel mio cuore ogni mondana ambizione, ogni senso di superbia e salvi lanima mia. 4 Luned (tutti): O Spirito Santo, concedetemi il dono della Piet, affinch onori Dio con tutto laffetto del mio cuore, reprima ogni sentimento di invidia ed il cuor mio diventi dolce e mansueto

46

239

RALLEGRATI GERUSALEMME

Musica: M. Frisina

come quello di Ges. 5 Marted (tutti): O Spirito Santo, concedetemi il dono della Scienza, affinch conosca sempre pi il mio Dio per amarlo, i miei peccati per detestarli, per farne la penitenza e ottenerne il perdono. 6 Mercoled (tutti): O Spirito Santo, concedetemi il dono della Fortezza, affinch non tema alcun nemico dellanima mia, combatta e vinca ogni difficolt nel divino sevizio e diventi sempre pi fedele e fervoroso nelladempimento dei miei doveri. 7 Gioved (tutti): O Spirito Santo, concedetemi il dono del Consiglio, affinch la mia mente da esso illuminata, veda il nulla dei beni di questo mondo, scopra ogni inganno del demonio, scacci ogni soverchio affetto alle cose terrene, e, usando misericordia al prossimo, ottenga io pure la misericordia di Dio. 8 Venerd (tutti): O Spirito Santo; concedetemi il dono dellIntelletto, affinch impari sempre pi ad amare ed apprezzare la verit della fede, e, moderando in me ogni affetto mondano, conservi sempre puro il mio cuore e meriti un giorno di contemplare faccia a faccia il mio Creatore e Padre. 9 Sabato (tutti): O Spirito Santo, concedetemi il dono della Sapienza, affinch lanima mia, gustando le dolcezze della piet, fugga gli allettamenti del senso, domi ogni passione, e conservando la pace con me stesso, col mio Creatore e Padre e col mio prossimo, meriti di essere chiamato figlio di Dio, e mi trovi sempre pronto a patire ogni persecuzione per conservare cos prezioso tesoro. V Preghiamo: O Dio, che nella luce dello Spirito Santo guidi i credenti alla conoscenza piena della verit, donaci di gustare nel tuo Spirito la vera sapienza e di godere sempre del suo conforto. Per Cristo nostro Signore. R Amen.

RALLEGRATI POPOLO DI DIO

Musica: A. Parisi

238

47

NOVENA DEL SACRO CUORE DI GES


V/. R/. V/. R/. V/. R/. V/. Venite, adoriamo il Cuore di Cristo, ferito damore per noi. Venite, adoriamo il Cuore di Cristo, ferito damore per noi. Venite, cantiamo con giubilo al Signore, cantiamo con gioia alla roccia della nostra salvezza. Venite, adoriamo il Cuore di Cristo, ferito damore per noi. Perch Dio Grande il Signore, grande Re sopra tutti gli dei, che ha nelle sue mani le profondit della terra e sono sue anche le vette dei monti. Venite, adoriamo il Cuore di Cristo, ferito damore per noi. Suo il mare, poich Egli l'ha fatto; sua la terra, plasmata dalle sue mani. Venite, prostriamoci alla sua presenza. Pieghiamo le nostre ginocchia davanti al Signore, nostro Creatore, perch Egli il nostro Dio e noi il popolo che Egli pasce, il gregge che Egli conduce. Venite, adoriamo il Cuore di Cristo, ferito damore per noi. Radicati e fondati nella carit, ci sia dato di comprendere, insieme a tutti i santi, qual la larghezza, laltezza e la profondit e di conoscere la carit di Cristo, che supera ogni scienza, affinch siate colmi della pienezza di Dio. Venite, adoriamo il Cuore di Cristo, ferito damore per noi. Cuore di Ges, ardente damore per noi. Infiamma il nostro cuore damore per Te. Preghiamo: O Dio misericordioso, che nel Cuore di tuo Figlio, ferito dai nostri peccati, ti degni di offrirci gli infiniti tesori del tuo amore, ti supplichiamo di concederci, nel rendergli il devoto omaggio della nostra piet, di compiere il dovere di una degna riparazione. Per Cristo nostro Signore. Amen.

QUANDO CAMMINO

Anonimo

R/. V/.

R/. V/. R/. V/.

R/.

48

237

PANE DI VITA

Martino Palmitesa

NOVENA DELLASSUNZIONE DELLA SANTISSIMA VERGINE MARIA Conquistati dallo splendore della tua celeste bellezza e gravati dalle angoscie del mondo, ci gettiamo fra le tue braccia, o Immacolata Madre di Ges e Madre nostra Maria, fiduciosi di trovare nel tuo amatissimo Cuore il compimento delle nostre ferventi aspirazioni e il porto sicuro in mezzo alle tempeste che ci opprimono da ogni parte. Bench abbattuti dalle colpe e schiacciati da infinite miserie, ammiriamo e cantiamo l'incomparabile ricchezza dei doni eccelsi di cui Dio ti ha colmata al di sopra di ogni altra pura creatura, dal primo istante del tuo concepimento fino al giorno in cui, dopo l'Assunzione al cielo, ti ha coronato come Regina dell'universo. O limpida fonte di fede, infondi nelle nostre menti le Verit Eterne! O giglio fragrante di tutta la cristianit, inebria i nostri cuori con il tuo celeste profumo! O trionfatrice sul male e sulla morte, ispiraci un profondo orrore al peccato, che rende l'anima detestabile a Dio e schiava dell'inferno. Ascolta, o prediletta di Dio, il clamore ardente che da tutti i cuori fedeli s'innalza in questa novena a Te consacrata. Chinati sulle nostre piaghe dolenti. Cambia l'animo dei perversi, asciuga le lacrime degli afflitti e degli oppressi, consola i poveri e gli umili, estingui gli odi, mitiga i duri costumi, custodisci il fiore della purezza nei giovani, proteggi la Santa Chiesa. Fa' che tutti gli uomini si sentano attratti dalla bont cristiana. Nel tuo nome, che risuona armonioso nel cielo, essi si riconoscano come fratelli e le nazioni come membri di una sola famiglia, su cui risplenda il sole di una pace universale e sincera. Accogli, o Madre dolcissima, le nostre umili suppliche e ottienici soprattutto di poter ripetere felici con Te, davanti al tuo trono, l'inno che si eleva oggi sulla terra intorno ai tuoi altari. V/. Tutta bella sei, Maria. R/. Non c' in te macchia originale. V/. Tu la gloria di Gerusalemme. R/. Tu la gioia d'Israele.

236

49

PANE DEL CIELO V/. R/. V/. R/. V/. R/ Tu l'onore del nostro popolo. Tu l'avvocata dei peccatori. O Maria. O Maria. Vergine prudente. Vergine clemente.

Anonimo

V/. Prega per noi. R/. Intercedi per noi presso Dio. V/. Sei stata esaltata, Santa Madre di Dio. R/. Nel Regno dei cieli, al di sopra dei cori angelici. V/. Preghiamo: Dio onnipotente ed eterno, che hai innalzato alla gloria del cielo in corpo e anima l'immacolata Vergine Maria, madre di Cristo tuo Figlio, fa' che viviamo in questo mondo costantemente rivolti ai beni eterni, per condividere la sua stessa gloria. Per Cristo nostro Signore. R/. Amen.

50

235

OGGI E GIORNO DI FESTA

Martino Palmitesa V/. R/. V/. R/. V/. R/. V/.

NOVENA DI CRISTO RE
Venite, adoriamo Ges Cristo, Re dei re. Venite, adoriamo Ges Cristo, Re dei re. Venite, cantiamo con giubilo al Signore, cantiamo con gioia alla roccia della nostra salvezza. Venite, adoriamo Ges Cristo, Re dei re. Perch Dio grande il Signore, Re grande sopra tutti gli dei, che ha nelle sua mani le profondit della terra e sono sue anche le vette dei monti. Venite, adoriamo Ges Cristo, Re dei re. Suo il mare, poich Egli lo ha fatto, sua la terra plasmata dalle sue mani. Venite, prostriamoci davanti a Lui. Pieghiamo le nostre ginocchia davanti al Signore, nostro Creatore. Perch Egli il nostro Dio e noi il popolo che Egli pasce, il gregge che Egli conduce. Venite, adoriamo Ges Cristo, Re dei re.

R/.

Venerd: giusto che regni Colui al cui impero Dio ha sottomesso quanto stato creato, affinch Dio sia tutto in tutti. E quando il Figlio avr sottomesso a s tutte le cose, allora anch'Egli si sottometter al Padre. Sabato: Io continuavo a guardare nella visione notturna e vidi venire sulle nubi del cielo uno simile a figlio di uomo e gli fu data la potest, la gloria e l'impero, e tutti i popoli, nazioni e lingue lo servivano, e il suo dominio un dominio eterno, che non avr fine, e il suo impero non scomparir mai. Domenica: Ci ha costituiti come popolo di re e di sacerdoti per Dio Padre suo: a lui la gloria e l'impero per i secoli dei secoli. Egli il primogenito tra gli uomini e il primo tra i re della terra. Luned: Il regno di questo mondo appartiene al Signore e al suo Cristo. Egli regner per i secoli dei secoli. Tutte le nazioni si prostreranno al suo cospetto e lo adoreranno tutte le genti, perch suo il regno. Marted: Si seder per sempre sul trono di Davide e regner in eterno. E sar chiamato Dio, Principe della pace; moltiplicher il suo impero e la
234 51

sua pace non avr fine. Mercoled: Scettro di potere lo scettro del tuo regno; i popoli si sottometteranno nei secoli dei secoli. Gioved: In Lui e per Lui tutte le cose furono create; Egli prima di tutto e tutto in Lui sussiste. Egli il Capo del Corpo della Chiesa Venerd: Al Padre piaciuto di far abitare in Lui tutta la pienezza e in Lui riconciliare tutte le cose, riappacificando con il sangue della sua croce le cose della terra come quelle del cielo. Sabato: Sollevate, porte, i vostri frontali! Alzatevi, porte eterne! Perch entri il Re della gloria. Chi questo Re della gloria? Il Signore forte e potente, il Signore potente in battaglia. V/. R/. V/. Mi stato dato ogni potere, In cielo e in terra. Preghiamo: Dio onnipotente ed eterno, che hai voluto rinnovare tutte le cose in Cristo tuo Figlio, Re dell'universo, fa' che ogni creatura, libera dalla schiavit del peccato, ti serva e ti lodi senza fine. Per Cristo nostro Signore. Amen.

O DIO TU SEI IL MIO DIO

M. Frisina

R/.

52

233

MARIA TU CHE HAI ATTESO

NON NOBIS DOMINE

232

53

LO SPIRITO DEL SIGNORE

M. Frisina

54

231

LA VERA VITE

M. Frisina

II
Pars

LODE A TE O CRISTO

Pro Benedictionibus Santissimi Sacramenti

230

55

TEMPO ORDINARIO I
AD EXPOSITIONEM ADOROTE DEVOTE I Thomas Aquinatis (1227-1274)

IMMACOLATO CUORE DI MARIA

Anonimo

56

229

IL SIGNORE CI HA AMATO

Anonimo

228

57

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO I (I) Thomas Aquinatis (1227-1274)

IL TREDICI MAGGIO

Anonimo

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugi58 227

GLORIA IN CIELO E PACE IN TERRA ADOREMUS I

POST BENEDICTIONEM

Segue lantifona Mariana.

226

59

TEMPO ORDINARIO II
AD EXPOSITIONEM AVE VERUM Innocentius VI (11352-1362)

EMITTE SPIRITUM TUUM

Musica di A. Parisi

60

225

EFFONDERO IL MIO SPIRITO

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO I (II) Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando:
224 61

Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. POST BENEDICTIONEM CHRISTUS VINCIT I VIII s. ; Ps 117 (116)

ECCO LA SERVA DEL SIGNORE

Anonimo

Segue lantifona Mariana.

62

223

ECCO IL MIO SERVO

Musica: M. Frisina

TEMPO ORDINARIO III


AD EXPOSITIONEM ECCE PANIS ANGELORUM Thomas Aquinatis (1227-1274)

222

63

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO I (III) Thomas Aquinatis (1227-1274)

E LORA CHE PIA

Anonimo

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui
64 221

DAMMI UN CUORE SIGNORE

Anonimo

sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. POST BENEDICTIONEM LAUDEMUS DOMINUM Cf. Is 6,1-3; Ps 117 (116)

Segue lantifona Mariana

220

65

TEMPO ORDINARIO IV
JESU, DULCIS MEMORIA Vespers Hym of the Holy Name

COME IL PASTORE

Anonimo

66

219

CIELI IRRORATE LA VOSTRA RUGIADA

Vicenzo Giudici

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO III (IV) Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen.
218 67

POST BENEDICTIONEM COR IESU SACRATISSIMUM I

CHI MI SEGUIRA

Musica di A. Parisi

Segue lantifona Mariana.

68

217

CHI CI SEPARERA

M. Frisina

TEMPO ORDINARIO V
AD EXPOSITIONEM O SALUTARIS HOSTIA I Thomas Aquinatis (1227-1274)

216

69

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO VII Thomas Aquinatis (1227-1274)

BENEDICI IL SIGNORE

M. Frisina

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen.
70 215

BENEDETTO SEI TU SIGNORE

M. Frisina

POST BENEDICTIONEM MISERICORDIAS DOMINI Cf. Ps 89 (88), 2

1.- Tu che hai fatto il cielo e la terra, Dio grande, Dio eccelso, Tu, Re potente, benedetto sei Tu. 2.- Tu che sei nostro Salvatore, Tu che doni gioia e vita, Tu Dio Santo, benedetto sei Tu. 3.- Tu che sei grande nell'amore, Tu Signore di misericordia, Tu Dio clemente, benedetto sei Tu.

Segue lantifona Mariana.

214

71

TEMPO ORDINARIO VI
AD EXPOSITIONEM IESU NOSTRA REFECTIO

BENEDETTO SEI TU

Anonimo

72

213

ANIMA CHRISTI TANTUM ERGO I

ANTE BENEDICTIONEM Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen.

212

73

POST BENEDICTIONEM COR IESU SACRATISSIMUM I

ALLELUIA

Anonimo

Segue lantifona Mariana.

74

211

ALLELUIA

Anonimo

TEMPO DI QUARESIMA I
AD EXPOSITIONEM ATTENDE DOMINE X s.

210

75

A TE NOSTRO PADRE

Anonimo

TANTUM ERGO IX

ANTE BENEDICTIONEM Thomas Aquinatis (1227-1274)

76

209

ACETTA QUESTO PANE

J. S. Bach

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. POST BENEDICTIONEM

Psalmus 117 (116)

Segue lantifona Mariana.


208 77

TEMPO DI QUARESIMA II
AD EXPOSITIONEM PARCE DOMINE Cf. Ioel 2,17; Ps 51(50), 3-6.12

Canti in Italiano

78

207

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO XI Thomas Aquinatis (1227-1274)

206

79

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. POST BENEDICTIONEM MISERICORDIAS DOMINI Cf. Ps 89 (88),2

IV
Pars

Missa et Oficii

80

205

TEMPO DI QUARESIMA III


AD EXPOSITIONEM

204

81

TANTUM ERGO XI

ANTE BENEDICTIONEM Thomas Aquinatis (1227-1274)

CORDERO DE DIOS

Elias Flores F.

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen.

82

203

SANTO

Elias Flores F.

POST BENEDICTIONEM CANTATE DOMINO

Segue lantifona Mariana.

202

83

TEMPO PASQUALE I
AD EXPOSITIONEM VICTIM PASCHALI

GLORIA

84

201

MISA DEL TEPEYAC


SENOR, TEN PIEDAD Elias Flores F.

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO VII Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen.
200 85

POST BENEDICTIONEM ALLELUIA (I)

AGNUS DEI

Vito Carnevali

Segue lantifona mariana

86

199

SANCTUS

Vito Carnevali

TEMPO PASQUALE II
AD EXPOSITIONEM ALLELUIA LAPIS REVOLUTUS Cf. Mc 16, 3; Lc 24,5; Io 20,13

Benedictus e torna Hosanna

198

87

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO I (VI) Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen.
88 197

POST BENEDICTIONEM ALLELUIA (II)

Segue lantifona mariana.

196

89

TEMPO PASQUALE III


O FILII ET FILI AD EXPOSITIONEM Ioannes Tisserandus ( 14949)

GLORIA

Vito Carnevali

90

195

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO IV (II) Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta:

Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando:

194

91

Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. POST BENEDICTIONEM ALLELUIA (III) Segue lantifona mariana. KYRIE

MISSA STELLA MATUTINA


Vito Carnevali

92

193

AGNUS DEI

Laurentius Perosi

TEMPO DI AVVENTO I
AD EXPOSITIONEM RORATE CLI Cf. Is 45,8; 64,9.5; Ex 4,13; Num 20,8; Is 40,1; 41,14

192

93

ANTE BENEDICTIONEM TANTUM ERGO I (VII) Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta:

94

191

SANCTUS

Laurentius Perosi

Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. POST BENEDICTIONEM

Segue lantifona mariana.

190

95

TEMPO DI AVVENTO II
AD EXPOSITIONEM RORATE CLI (II) Cf. Is 45,8; 64,9.5; Ex 4,13; Num 20,8; Is 40,1; 41,14

96

189

TANTUM ERGO II

ANTE BENEDICTIONEM Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memo188 97

riam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen. POST BENEDICTIONEM Post diem 16 dicembri VENI, VENI EMMANUEL

Segue lantifona mariana.


98 187

GLORIA

Laurentius Perosi

186

99

TEMPO DI NATALE
AD EXPOSITIONEM PUER NATUS IN BETHLEHEM XIVs.

100

185

MISSA TE DEUM LAUDAMUS


KYRIE Pbro. Laurentius Perosi

TANTUM ERGO III

ANTE BENEDICTIONEM Thomas Aquinatis (1227-1274)

V/ Panem de Caelo praestitisti eis. R/ Omne delectamentum in se habentem Poi il celebrante si alza e canta: Oremus: Dopo un breve silenzio prosegue cantando: Deus qui nobis sub sacramento mirabili Passionis tu memoriam reliquisti: tribue qusumus; ita nos Corporis et Sanguinis tui sacra misteria venerari; ut redemptionis tu fructum in nobis iugiter sentiamus. Qui vivis et regnas in scula sculorum. Amen.

184

101

POST BENEDICTIONEM PSALMUS RESPONSORIUS

Ps 98 (97),3c

Segue lantifona mariana.

102

183

AGNUS DEI

L. Refice

182

103

104

181

SANCTUS

L. Refice

III
Pars

Cantus Varii

180

105

106

179

In honorem B. Mari Virginis

178

107

108

177

AVE MARIA

176

109

SALVE MATER

XIII-XIV s

GLORIA

L. Refice

110

175

174

111

VIRGO DEI GENETRIX

XIII s.

MISSA IN NATIVITATE B.V. MARI


KYRIE L. Refice

112

173

ALMA REDEMTORIS MATER Hermanus Contractus (?. 1013-1054)

AGNUS DEI

AVE MARIS STELLA

VII s.

172

113

SANCTUS

114

171

MISSA CHORALIS
KYRIE Rev. Dom. LICINIO REFICE

AVE REGINA CLORUM I

ca. 1100

GLORIA

MAGNIFICAT

Lc 1,46-55

Cum incipit Magnificat, omnes signum crucis faciunt.

170

115

AGNUS DEI SALVE REGINA Ademanus de Monteil ( 1098)

L. Refice

116

169

STABAT MATER

Iacobus de Benedictus (1230-1306)

SANCTUS

L. Refice

168

117

GLORIA

L. Refice

SUB TUUM PRSIDIUM

118

167

MISSA ST. EDUARDO


KYRIE L. Refice

REGINA CLI

Gregorius V (?. 996-999)

166

119

RESONET IN LAUDIBUS

XIV s.

AGNUS DEI

XIII s.

ITE MISSA EST

120

165

MISSA XVII
In dominicis Adventus et Quadragesim KYRIE XIV s.

SALVE FESTA DIES

Venantius Fortunatus (530-609)

SANCTUS

XI s.

164

121

AGNUS DEI

X - XI s.

ITE MISSA EST

122

163

MISSA XVI (In feriis per annum)


KYRIE XI - XIII s.

TE SCULORUM PRINCIPEM

Victorius Genovesi

SANCTUS

XIII s.

162

123

ECCE QUAM BONUM

Ps 133 (132),1

ITE MISSA EST

124

161

SANCTUS

XIII s.

ANIMA CHRISTI

M. Frisina

AGNUS DEI

XI s.

160

125

126

159

MISSA XII (Pater cuncta)


KYRIE XII s.

II

GLORIA

XII s.

Cantus Ordinarii Oficii et Proprium de Tempore

158

127

ITE MISSA EST

128

157

SANCTUS

XI s.

ADESTE FIDELES Abbatus Borderies (ca. 1790)

AGNUS DEI

XIV s.

156

129

ALLELUIA

INVITATIO IN OSTENDENDA SANCTA CRUCE

HOMO QUIDAM

Cf. Lc 14,16-17; Prov 9,5

130

155

MISSA XI (Orbis factor)


In dominicis per annum KYRIE (X) XIV-XVI s.

LITANI SANCTORUM Diaconus dicit vel cantat:

GLORIA

X s.

Hc exhortatio ommittitur dominica atque tempore paschali (cf. Instructivo de Liturgia, cap. II, 2, D). SUPPLICATIO AD DEUM

154

131

INVOCATIO SANCTORUM

ITE MISSA EST

132

153

INVOCATIO AD CHRISTUM

SANCTUS

XIV s.

SUPPLICATIO PRO VARIIS NECESSITATIBUS

In votis ad vitam profitendis: V/. Ut Ecclsi vitam, famulrum turum oblatine et apostoltu, uberirem prstre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut in fmulo tuo Papa nostro N. cetersque Epscopis Sancti Spritus dona in dies adaugre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut univrsos hmines ad vit christin plenitdinem dcere dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut omnes qui evanglica profitntur conslia peri Redemptinis plnius adsocire dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut horum famulrum parntes, pro mnere quod tibi obtulrunt clstibus donis locupletre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut hos fmulos tuos Christo, primognito in multis frtribus, in dies conformre dignris,
133

AGNUS DEI

(X) XIII s.

152

R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut his fmulis tuis persevernti virttem donre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Iesu, Fili Dei vivi, R/. te rogmus, audi nos. In conferendis sacris Ordinibus: V/. Ut Ecclsiam tuam sanctam rgere et conservre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut domnum apostlicum et omnes ecclesisticos rdines in sancta religine conservre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut hos elctos benedcere dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut hos elctos benedcere et sanctificre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut hos elctos benedcere et sanctificre et consecrre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut operrios in messem tuam mttere dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut cunctis ppulis pacem et veram concrdiam donre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut mnibus in tribulatine versntibus misericrdiam tuam largri dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Ut nosmetpsos in tuo sancto servtio confortre et conservre dignris, R/. te rogmus, audi nos. V/. Iesu, Fili Dei vivi, R/. te rogmus, audi nos.

134

151

MISSA IX (Cum iubilo)


In sollemnitatibus et festis B.M.V. KYRIE XII s.

UBI CARITAS

IX s.

GLORIA

XI s.

150

135

AGNUS DEI

XV s.

ITE MISSA EST

136

149

VENI SANCTE SPIRITUS

Stephanus Langton (ca. 1200)

PATER NOSTER

Mt 6, 9-13

148

137

SANCTUS

(XI) XII s.

138

147

146

139

CREDO

XVII s.

140

145

III

Mis pro Dominicis et festis

144

141

MISSA VIII (De Angelis)


KYRIE XV-XVI s

GLORIA

XVI s.

142

143