Sei sulla pagina 1di 1

2 PRIMOPIANOMASSACARRARA

MERCOLED 16 LUGLIO 2014


Gli Stellavoxhanno
suonatocon Darryll Jones
econBernardFowler,
rispettivamentebassista
ecoristadegli Stones
Labandmilanesenasce
daalcuni appassionati
dei RollingStones
esuquestocostruisce
il progettomusicale
Gli Stellavox
La Ensemble Symphony
Orchestrahaavviato
unacollaborazione con
Stellavox, tributeband
dei mitici RollingStones
Il calendario
dellaripresa
LaEso
Si parteil 21luglioalle
21,30conAntichelodi nella
chiesadi SanPietro, con
AnnaCaprioli eSergio
Chierici. Il 22aGragnanail
tangodi Hyperioncon
NicolaToscano, Danilo
Grandi, BrunoFiorentini,
ValerioGiannarelli, Il 23in
piazzaAlbericaStefano
Bollani conHamiltonDe
Holanda, il 25alle19al San
GiacomoomaggioaGiorgio
Gaber conlamostra
fotograficadi ReinholdKohl
elospettacolodi Andrea
Scanzi. Il 26inpiazza
AlbericaBoboRondelli e
lorchestrino, il 28si riapre
laPadulaconMarco
Revelli, EugenioAllegri e
BeppeRossoCantoper il
popolochemanca, Il 30
alle19,30Senzavincitori
nvintidi AlessioPizzech
sullaGrandeguerraa
Marcognano. Si chiudea
Bedizzanoalle21,30con
Laleggeradi Marco
Rovelli.
GLI EVENTI AMASSA... ...EACARRARA
S
p
e
t
t
a
c
o
l
i
INIZIAQUESTASETTIMANALAVENTESIMA
EDIZIONEDELLARASSEGNAPROMOSSA
DALLAPROVINCIAINVARIELOCATION
Alcuni dei
musicisti che
hanno
registrato al
Guglielmi il
vedo tributo ai
Rolling Stones
(Foto di Paola
Nizza)
Leesperienze
NUOVOIMPEGNO
Mercoled 30luglio
alle19,30aMarcognano
AlessioPizzechrilegge
Rigoni SterneNiccolini
sullaGrandeguerra
Mercoled 30luglio
alle21,30aBedizzano
tuttoil paesepartecipa
aLaleggera
di MarcoRovelli
SOTTOLALUNAELESTELLE
LACITTDEL MARMOPUNTAARIENTRARE
NEI GRANDI CIRCUITI. PINCIONE: BASTA
CONLEGELOSIEELESOVRAPPOSIZIONI
Cultura per riscoprire lidentit
Carrarinamente, ecco lasvolta
Il sindaco affida aMarinaBabboni larassegna per il rilancio
Venerd 25luglio
alle 19 mostra fotografica
di ReinholdKohl
al SanGiacomo
espettacolosuGaber
Sul palco
del Guglielmi
Mercoled 23luglio
inpiazzaAlberica
StefanoBollani
eHamiltonDeHolanda
nello showOque ser
Videotributo ai RollingStones
TeatroGuglielmi atutto rock
Frutto della collaborazione tra la massese Eso e una band milanese
Omaggio a Gaber
di STEFANO GUIDONI
MASSA
UNIMMAGINEquella della cit-
t di Massa, che grazie al patrimo-
nio e le bellezze di ogni genere che
la caratterizzano, ogni qualvolta si
presenta loccasione abbiamo il do-
vere di promuovere. Sar pur vero
che pmi e commercio sono alla ba-
se del rilancio del tessuto socio-eco-
nomico locale ma una citt come
la nostra, nonpu far finta che cul-
tura e turismo siano da meno. Lo
sa bene lamministrazione comu-
nale massese che, sottolineando
di voler sostenere iniziative volte
a promuovere limmagine della cit-
t, ha concesso il patrocinio alla
registrazione di un video che ha
portato sul palco del teatro comu-
nale, la principale tribute band
italiana dei Rolling Stones. Gli
StellaVox, band milanese nata alla
fine degli anni 90 per la passione
di un gruppo di amici per quella
che i pi considerano, la rock and
rollband per eccellenza, The Rol-
ling Stones. Un interesse quello
per il Guglielmi che ha origine dal-
la collaborazione con la Eso, la En-
semble Symphony Orchestra, nata
in seno allOrchestra sinfonica di
Massa e Carrara. E luned scorso, i
sei componenti (Andrea Pagano al-
la voce, Gianni Sala al basso, Save-
rio Arrighi e Carl Schonbeck alla
chitarra, Alberto Pietrapertosa alle
percussioni e Onofrio Laviola alle
tastiere e anche arrangiatore), so-
no saliti sul prestigioso palcodel te-
atro cittadino, per girare il video
che segue le registrazioni audio al-
le Officine Meccaniche di Mauro
Pagani a Milano. Uno dei maggio-
ri studi di registrazione italiani.
UNA SINERGIA quella tra la
tribute band del gruppo inglese
e la Eso, che ha sottolineato il
maestro Giacomo Loprieno
dovuta alla realizzazione di unpro-
getto promozionale, conlesecuzio-
ne di tre brani con band elettrica e
orchestra sinfonica, che a partire
dallautunno andrnno in onda
sui principali canali musicali italia-
ni. Un omaggio al gruppo britan-
nico che nel 2012 ha festeggiato
mezzo secolo di concerti sui palchi
di tutto il mondo e protagonista a
fine giugno scorso, del mega con-
certo romano al Circo Massimo.
Trentacinque gli strumentisti del-
la Ensemble Symphony Orchestra
di Massa. Uneccellenza la nuova
realt che raccoglie leredit
dellOrchestra di Massa e Carrara,
forte di unpercorsolungo oltre die-
ci anni e delle esperienza classiche
e liriche di alcuni tra i migliori
strumentisti italiani. Cio che nel
1998 ricorda Loprieno, diretto-
re dorchestra nacque come as-
sociazione culturale per promuove-
re sia lattivit dei giovani musici-
sti del territorio, che per creare
una formazione orchestrale stabile
impegnata sia nel settore concerti-
stico che nel teatro lirico, ora pre-
sente puntualmente nel cartellone
di importanti teatri e festival.
Complimenti agli StellaVox e un
elogio allorchestra apuana.
LUNIGIANA
Al via stasera
i concerti
di Musica
nei borghi
I protagonisti
LASINERGIAIl tavolo di coloro che collaboreranno a Carrarinamente
CARRARA
ILLUMINATION, idee per la
citt, a palazzo Binelli il dibatti-
tosuarte, territorio e societ. Do-
mani, gioved alle 21,30 nel giar-
dino della Fondazione, il primo
dei due incontri in programma;
il secondo gioved 24. Protagoni-
sti, oltre al critico darte Pietro
Gaglian in veste di modera-
tore Matteo Bergamini, criti-
co darte e vice-direttore di Exi-
bart, Elena Bordignon, fondatri-
ce e direttrice della testata Atp-
diary e collaboratrice di Vogue e
Marco Meneguzzo, critico darte
de LAvveniree docente dellAc-
cademia di Brera. Questa edizio-
ne tratter sopratutto dellarte
Community based, modello di
arte pubblica sostenibile in tem-
pi di crisi. Illuminations, idea-
to da Luciano Massari e promos-
so dal Comune con il contributo
di Erp ed Amia, torna dopo il
successo dello scorso anno, in
Marble weeks. Per entrare nel
profondo delle questioni, saran-
no coinvolti giornalisti del setto-
re che dialogheranno con
Gaglian. Lo scorso anno furo-
no affrontati gli eventi artistici e
le loro ricadute economiche sul
territorio, sia attraverso lesame
delle formule espositive (Bienna-
li, Grandi mostre etc.) che attra-
verso forme darte alternative
come le residenze dartista
spiegano gli organizzatori .
Questanno il tema quello
dellarte Community based (o
arte partecipativa) come model-
lo di arte in tempi di crisi. Tra le
nuove frontiere dei linguaggi
dellarte contemporanea una
grande diffusione ha avuto la
possibilit di realizzare interven-
ti nello spazio pubblico con il
coinvolgimentoe la collaborazio-
ne attiva delle comunit. Nuo-
ve formule di progettazione cul-
turale, strumenti di progettazio-
ne partecipata e nuove relazioni
tra pubblico e azione artistica,
tra autori e spettatori, di tutto
questo si parler ad Illumina-
tions. Il secondo appuntamento
fissato per gioved 24. Oltre a
Pietro Gaglian, saranno presen-
ti Santa Nastro di Artribune,
Francesca Pasini, direttrice arti-
stica della Fondazione Remotti
di Camogli e collaboratrice di Re-
pubblica e Gabi Scardi del Sole
24 ore.
Il grandejazz
CIAK SI GIRA
Le riprese a Massa dopo
la registrazione audio
alleOfficine Meccaniche
MASSA
RIFLETTORI puntati su
Musica nei Borghi, una
manifestazione giunta alla
nona edizione, che si svolge
a Bagnone, promossa dal Co-
mune conlassociazione cul-
turale Opera Barga da og-
gi a domenica 20 luglio. Il
programma prevede la pre-
sentazione di quattro con-
certi di musica classica En-
semble le musiche, disloca-
ti nei luoghi pi caratteristi-
ci del comune, la Chiesa del-
la SS. Annunziata di Casti-
glione del Terziere (stase-
ra), il sagrato della chiesa di
S. Maria Assunta a Vico(do-
mani), il Teatro Quartieri
(sabato 19) e la Piazza S. Ma-
ria nel capoluogo (domeni-
ca 20); musiche di Shubert,
Brahams, Pergolesi, Proko-
fief, Sibelius, Schoenberg.
Concepito sin dallinizio co-
me un veicolo di promozio-
ne culturale e turistico per i
piccoli centri di maggior
pregio dellAppennino To-
scano, Musica nei Borghi
ruota intorno alla collabora-
zione artistica con Simone
Bernardini, primo violino
dei Berliner Philharmo-
niker, che raggruppa colle-
ghi e giovani strumentisti
di talento, membri di alcu-
ne delle principali orchestre
e formazioni da camera eu-
ropee, per dare vita a un ap-
passionante settimana di in-
contri con la musica.
Mick Jagger, la voce della
band britannica
di CRISTINA LORENZI
CARRARA
LO SCOPO recuperare la
carrarinit conspettacoli di qua-
lit e di richiamo. Il mezzo lo ha
trovato il sindaco Angelo Zubba-
ni arruolando, dopo anni di esilio,
Marina Babboni, pietra miliare
quando si parla di teatro, concerti
e intrattenimenti culturali con la
maiuscola. Cos la titolare di Lu-
natica e aiutante in campo per il
resto, come lha definita un sin-
daco pi in forma che mai, nella
sua prima conferenza dopo la de-
genza ospedaliera, ha riportato
allestate carrarese i programmi
di una volta, quelli a cui il pubbli-
co era abituato, quelli che riempi-
vano strade, piazze e, soprattutto
menti.
COS dal 21 al 30 luglio si parte
con una prima rassegna chiamata
Carrarinamente, di 9 spettacoli
che, a costo zeroper lamministra-
zione, avranno il compito di
stringere il mosaico di quanto
gi programmato per lestate. Co-
me ha spiegato Zubbani in una
conferenza stampa affollata Carra-
ra ha deciso di cambiare passo sul-
la cultura. Finalmente dopo an-
ni di latitanzaha spiegato il sin-
daco la citt torna a pieno tito-
lo dentro Lunatica, la kermesse
della Provincia da cui siamo stati
fuori per troppo tempo. Carrara
nonpoteva pirimanere ai margi-
ni di progetti importanti. Adesso
si torna con iniziative che hanno
lo scopo di stuzzicare lanimo
grande dei carrarini, sempre ricet-
tivi in materia di cultura. Queste
settimane ci serviranno per racco-
gliere idee e proposte di tutti e per
risuscitare la passione del nostro
pubblico. Non uniniziativa con-
tro qualcuno ha spiegato in ri-
sposta alle polemiche : stiano
tranquilli coloro che si sono agita-
ti temendo non si sa cosa. Voglia-
mo collaborare con tutti quelli
che stanno lavorando per la citt.
Carrarinamente non pester i pie-
di a nessuno.
LIMPORTANZA di una siner-
gia fra tanti mai vista prima sta-
ta sottolineata da Alberto Pincio-
ne, presidente della Fondazione
Crc che tanto ha contribuito nel
progetto: Fa piacere vedere un
impegno organico che superi gelo-
sie e sovrapposizioni del passato.
E un segno di maturit. Poi la
Marina della cultura, colei chia-
mata a salvare una barca che face-
va acqua da ogni parte, la quale ha
parlato delle perle di questa rasse-
gna che si preoccupa di animare i
paesi a monte, di richiamare gran-
di nomi, di stimolare lidentit di
una citt che in materia ha molto
da dire, di dare riflettori ai nuovi
talenti. Dal jazz di Bollani che
vanta tappe anche a Londra ha
detto Babboni al recupero di
quartieri dimenticati come Graz-
zano, alla collaborazione coni pae-
si a monte, agli artisti locali a cui
viene offertountrampolino di lan-
cio. Io porter in dote non solo le
mie conoscenze, ma uno staff di
collaboratori preparati e validi.
A tal proposito affiancheranno la
direttrice Lara Batini, Laura Puc-
ciarelli e Vittoria Vatteroni. Cos
accanto a spettacoli a San Giaco-
mo ci saranno eventi progettuali
come quello di Alessio Pizzech
che a Marcognano consumer
una sorta di Spoon river della pri-
ma guerra mondiale. Unesplora-
zione nel lavoro di Rigoni Stern
che lo stesso Pizzech, gi noto al
nostro pubblico per la regia di To-
sca negli anni in cui il Verdi era
ancora un Politeama, ha voluto
collocare a Carrara.
RIGUARDO alla collaborazione
con il Festival di Giorgio Gaber
sono intervenuti il presidente del-
la Fondazione Gaber Paolo Dal
Bon che ha parlato del forte lega-
me con la nostra citt dellautore
scomparso che era sempre con-
tento di venire a Carrara sia per il
pubblico che per questanima
anarchica e per la liber palpabile
ovunque. Qui conla complicit di
Marina Babboni la festa era sem-
pre straordinaria. Anche la figlia
di Gaber, Daria ha partecipato
allincontro ringraziando quanti
si impegnano a ricordare il lavoro
e il messaggio di suo padre. Infine
altra anima di Carrararinamente
Andrea Giromella, strettocollabo-
ratore del sindaco che del proget-
to curer la comunicazione con
uno staff di giovani blogger stagi-
sti: Nino Pucci, Ilaria Vaira, Calu-
dia Monaco, Samuele Vin cenzi,
Sacha Alberti.
RICONOSCENZADaria, la
figlia di Giorgio Gaber
Lamemoria Il paeseospita
MASSA CARRARA
TUTTO pronto per i tanti eventi di Lunatica
Festival che da domani al 3 agosto proporr 18
serate, 39 eventi e una mostra. Si comincia con
Lunatica che incontra il Festival Gaber. Sar
Rossana Casale con il suo Il Signor G e lamo-
re a inaugurare la 20 edizione della rassegna e
lo far con uno spettacolo dedicato al teatro-can-
zone del Signor G e alla sua visione controversa
dellamore, della coppia e del matrimonio: ap-
puntamento alle 21.30 a Palazzo Ducale a Massa.
Lingresso gratuito; prenotazione obbligatoria.
Anche venerd 18 luglio Lunatica incontra il Fe-
stival Gaber e lo fa con Far finta di essere G....
Davide Calabrese e Lorenzo Scuda del gruppo
Oblivion propongono ad Aulla, alle 21.30, ad in-
gresso gratuito, una passeggiata affettuosa in tut-
to il repertorio gaberiano. Quella stessa sera, il fe-
stival si dedica anche al Made in Massa-Carra-
ra proponendo lo spettacolo Apparizioni (ca-
stello Aghinolfi di Montignoso; apericena e spet-
tacolo 20 euro; prenotazione obbligatoria). Ma-
de in Massa anche sabato 18 luglio, quando va
in scena La meravigliosa vita di Jovica Jovic, il
concerto teatrale di Marco Rovelli e Jovica Jo-
vic (castello Malaspina di Massa, ore 21.30, in-
gresso gratuito) e Limpossibile idea, il viaggio
musicale proposto da Mattia Ringozzi (voce),
MemeLucarelli (chitarra) e AlessandroCrosci-
no(percussioni). Appuntamentoalle 21.30, a Mu-
lazzo, ingresso gratuito. La settimana si chiude
coni due appuntamenti di domenica 20 luglio: al
castello di Malgrate in scena Unaltra Medea.
La citt ha fondamenta sopra un misfatto (ore
21.30 ingresso libero, prenotazione obbligatoria)
e Pietre sonore, incontro tra poesia e musica
con le Ance Libere (Malaspina di Massa ore
21.30, ingresso libero). Per prenotazione quando
obbligatoria: info@lunaticafestival.com; punto
Iat di Marina di Massa o 0585 240063).
va.co.
IL CALENDARIODOMANI IL PRIMODEGLI SPETTACOLI INSERITI ANCHE NEL FESTIVAL GABER
Rossana Casale apre Lunatica conIl signor Ge lamore
MARBLE WEEKS A PALAZZOBINELLI CONVEGNI SUGLI EVENTI SOSTENIBILI
Illumination, larte ai tempi della crisi