Sei sulla pagina 1di 52

AUSTRIA

INFO

Cultura

2010

Gioiosamente Gli eventi culturali dell‘anno

Sonoramente Tutto il Paese è musica

Vivacemente Che ballo sia

2010 Gioiosamente Gli eventi culturali dell‘anno Sonoramente Tutto il Paese è musica Vivacemente Che ballo sia
2010 Gioiosamente Gli eventi culturali dell‘anno Sonoramente Tutto il Paese è musica Vivacemente Che ballo sia
2010 Gioiosamente Gli eventi culturali dell‘anno Sonoramente Tutto il Paese è musica Vivacemente Che ballo sia

erwinbauer.com

1732–1809
1732–1809

DIMORE DI MUSICISTI

erwinbauer.com 1732–1809 DIMORE DI MUSICISTI Capitale della Musica. Il Wien Museum mette in mostra teatri originali.

Capitale della Musica. Il Wien Museum mette in mostra teatri originali. Ad esempio la Casa di Haydn con una nuova mostra che trasmette immediatamente lo spirito e la creatività del compositore famoso in tutto il mondo. Venite a trovare il celeberrimo musicista e compositore, lasciatevi sedurre dall‘aura del “genius loci”.

DIMORA DI CASA CASA CASA BEETHOVEN DELL‘EROICA PASQUALATI DI HAYDN HEILIGENSTADT DI BEETHOVEN DI
DIMORA DI CASA CASA CASA BEETHOVEN DELL‘EROICA PASQUALATI DI HAYDN HEILIGENSTADT DI BEETHOVEN DI
DIMORA DI CASA CASA CASA BEETHOVEN DELL‘EROICA PASQUALATI DI HAYDN HEILIGENSTADT DI BEETHOVEN DI
DIMORA DI CASA CASA CASA BEETHOVEN DELL‘EROICA PASQUALATI DI HAYDN HEILIGENSTADT DI BEETHOVEN DI

DIMORA DI

CASA

CASA

CASA

BEETHOVEN

DELL‘EROICA

PASQUALATI

DI HAYDN

HEILIGENSTADT

DI BEETHOVEN

DI BEETHOVEN

con sala commemorativa di Brahms

1190 Wien, Probusgasse

6

1190 Wien, Döblinger Hauptstraße 92

1010 Wien, Mölker Bastei 8

1060 Wien, Haydngasse 19

1010 Wien, Mölker Bastei 8 1060 Wien, Haydngasse 19 ABITAZIONE ABITAZIONE DI DI JOHANN MOZART NELLA
1010 Wien, Mölker Bastei 8 1060 Wien, Haydngasse 19 ABITAZIONE ABITAZIONE DI DI JOHANN MOZART NELLA

ABITAZIONE

ABITAZIONE DI

DI JOHANN

MOZART NELLA

STRAUSS

MOZARTHAUS VIENNA

1020 Wien, Praterstraße 54

STRAUSS MOZARTHAUS VIENNA 1020 Wien, Praterstraße 54 Dimora di Beethoven Heiligenstadt 1 0 1 0 W

Dimora di Beethoven Heiligenstadt

1010 Wien, Domgasse 5

©Mozarthaus Vienna/David M Peters
©Mozarthaus Vienna/David M Peters

Vista dell‘abitazione di Mozart

ULTERIORI INFORMAZIONI E ORARI DI APERTURA:

WWW.WIENMUSEUM.AT

CASA NATALE DI SCHUBERT CASA IN CUI MORÌ Con sale commemorative di Stifter SCHUBERT
CASA NATALE DI SCHUBERT CASA IN CUI MORÌ Con sale commemorative di Stifter SCHUBERT

CASA NATALE DI SCHUBERT

CASA IN

CUI MORÌ

Con sale commemorative di Stifter

SCHUBERT

1090 Wien, Nußdorfer Straße 54

, N u ß d o r f e r S t r a ß e

Occhiali di Franz Schubert, 1820 circa

1040 Wien, Kettenbrückengasse 6

r a ß e 5 4 Occhiali di Franz Schubert, 1820 circa 1040 Wien, Kettenbrückengasse 6

Abitazione di Johann Strauß

Editoriale Indice Dr. Petra Stolba, Austria Turismo

Editoriale

Indice

Dr. Petra Stolba, Austria Turismo

© ALEXANDER CH. WULZ

V acanza in Austria. In quella terra riconosciuta da tutto il mondo come patria della cultura. Ogni estate qui la cultura rifiorisce davvero con risultati straordinari.

Ogni sera, in quasi tutti i paesi austriaci si aprono le porte di un teatro o di un piccolo palcoscenico, e i programmi offerti dalle città potrebbero riempire pagine e

pagine. Con questa carta probabilmente si potrebbe avvolgere addirittura il globo terrestre. Va detto però che non è solo il teatro a vestire a festa l‘Austria, ma anche

le numerose serate musicali, le mostre, gli spettacoli di danza e le letture. Il tono di fondo che accompagna tutti questi eventi non è un tono severo da eruditi: ciò

che rende unica l’Austria è piuttosto l’atmosfera di allegria, il piacere che scaturisce dall’interazione della qualità artistica con il buon mangiare e il buon bere. Per

coinvolgere anche gli ospiti giovani e giovanissimi e introdurli alla conoscenza delle opere dello spirito e delle muse, musei ricchi di inventiva e altre istituzioni culturali

hanno ideato programmi ad hoc. Per loro quindi la vacanza in Austria non sarà solo all’insegna del divertimento scatenato, tra corse sui prati e giochi a piedi nudi nei

ruscelli, ma sarà anche il primo incontro con un mondo che mette le ali allo spirito. Benvenuti. Vi auguro una gioiosa vacanza in Austria!

La vostra Petra Stolba

una gioiosa vacanza in Austria! La vostra Petra Stolba 02 Tradizione e modernità Dal 150° anniversario

02 Tradizione e modernità

Dal 150° anniversario della nascita di Gustav Mahler alla

“regionale10”

06 Ovunque si suona

L‘Austria è un unico grande teatro per concerti, dai pascoli di montagna alle chiese

08 Calendario

I festival musicali principali in sintesi

11 Musica

La terra dai mille suoni, dal Vorarlberg a Vienna

24 Linguaggi del corpo

Balletto, flamenco, avanguardia: il boom senza precedenti dei festival dedicati alla danza

26 Teatro e danza

Tutto ciò che c‘è da vedere sui palcoscenici austriaci

28 Mondi sorprendenti

Nei musei austriaci si deve essere preparati a tutto

30 Calendario

Le mostre principali in sintesi

32 Musei e mostre

I poli espositivi più interessanti dell‘Austria

48 Indirizzi importanti

L‘Albertina di Vienna, una delle collezioni grafiche più importanti del mondo

Curatore Österreich Werbung, A-1040 Wien, Margaretenstraße 1, DVRNr. 0962635, ZVR: 075857630 Editore Falter Verlagsgesellschaft m.b.H. Fotolito Reprozwölf Ges.m.b.H. & Co KG Stampa Grasl Druck & Neue Medien GmbH Ultimo aggiornamento settembre 2009. Tutte le indicazioni senza garanzia.

Eventi culturali 2010

Eventi culturali 2010 2 www.austria.info

© WIENER FESTWOCHEN 2009/ ARNO DECLAIR, MONIKA RITTERSHAUS UNDER LICENSE TO EMI CLASSICS

2
2

Il

e

1 Alle Wiener Festwochen le produzioni teatrali come “Il processo” ispirato a Kafka stabiliscono nuovi parametri

2 Sir Simon Rattle, direttore artistico del Festival di Pasqua di Salisburgo

meglio della tradizione

della modernità

L‘anno culturale 2010 spazia dal 150° anniversario della nascita di Gustav Mahler alla “regionale10”

1

L a casetta del compositore sul lago Atter esiste ancora. Una casupola di legno disadorna che Mahler

si era fatto costruire nel grande prato dell‘albergo Gasthof

Föttinger e nella quale trascorse in completo ritiro diverse estati. Gustav Mahler, direttore della Wiener Hofoper, compositore, direttore d‘orchestra, genio della musica, nella casupola affacciata sul lago compose la seconda e la terza sinfonia. Nel 2010 ricorre il suo 150° anniversario della nascita, che verrà celebrato in grande stile con un‘importante mostra nel Museo del Teatro Austriaco (“Gustav Mahler e Vienna”) ed esecuzioni delle sue opere nella Konzerthaus. Al Theater an der Wien il musicista sarà commemorato con un allestimento molto particolare a marzo: la famosa coreografa

belga Anne Teresa De Keersmaeker metterà in scena con la sua troupe il balletto “3adieux” su

musica di Mahler. A Gustav Mahler sarebbe piaciuto questo approccio assolutamente moderno alla sua musica, in linea con la sua filosofia di vita che si sintetizza in queste parole: “Tradizione non significa adorare delle ceneri, ma mantenere vivo il fuoco.” Un motto che pare azzeccato anche per l‘intero anno culturale 2010 in Austria. Si inizia all‘insegna della tradizione con il Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker, diretto quest‘anno dal francese Georges Prêtre. In primavera, invece, le Wiener Festwochen porteranno un soffio di modernità nella città sul Danubio. Il Festival avrà il suo momento più fulgido con la partecipazione della star hollywoodiana nonché vincitrice di un Oscar Cate Blanchett nel dramma teatrale di Botho Strauß “Groß und klein” (Grande e piccolo), nell‘allestimento di Luc Bondy, sovrintendente delle Wiener Festwochen.

>

© BREGENZER FESTSPIELE/ DIETMAR MATHIS

Eventi culturali 2010

Per incarico dell‘imperatore All‘Albertina la prima mostra dell‘anno è dedicata a Jakob e Rudolf von Alt che nel 1833 ricevettero dall‘imperatore Ferdinando I l‘incarico di realizzare un “libro illustrato” sui dintorni più suggestivi della monarchia austriaca. Un connubio originale fra tradizione e modernità è quello presentato da Walton Ford a giugno. Ford, una delle scoperte più importanti degli ultimi anni, dipinge acquerelli di grandi dimensioni che si ispirano ad incisioni del XVII sec. con soggetti di animali. L‘artista aggiunge ai soggetti particolari bizzarri e spesso comici che trasformano

l‘animale che siamo abituati a conoscere in un essere

di un altro pianeta. Infine, in autunno, seguiranno

all‘Albertina una mostra su Michelangelo con 100 dei suoi disegni più belli e al Wien Museum una

presentazione del panorama più recente del design viennese. In estate, il MuseumsQuartier, uno dei dieci centri culturali più vasti del mondo, si trasforma con

le sue numerose corti coperte nel “salotto nascosto

della città”. Diversi musei, l‘Architekturzentrum e il Tanzquartier (danza) arricchiscono Vienna con una ridda di eventi a non finire. Una delle grandi mostre dell‘anno è dedicata all‘architetto della Secessione,

Joseph Maria Olbrich, al Leopold Museum. Alla Kunsthalle in estate si celebra l‘artista Basquiat e da ottobre la Pop Art.

Musica popolare nel bosco Chiunque creda che tutta la cultura si concentri nella capitale, si sbaglia di grosso. Oltre ad appuntamenti

classici come il Festival di Salisburgo, nel 2010 l‘Austria offre eventi sorprendenti anche in provincia.

A Litschau sul lago Herrensee il Festival della musica popolare (Schrammel.Klang.Festival) coniuga cultura

e natura ad alti livelli di qualità. Sul tema della

11

© PHILIPP HORAK, FESTSPIELE ERL/RUPERT LARL, PETER MANNINGER

3

1 La monumentale “Aida” di Giuseppe Verdi al Festival di Bregenz

2 Il Wolkenturm nel parco del castello Grafenegg è il suggestivo palcoscenico di un festival musicale di altissimo livello

3 Il Festival tirolese di Erl punta sulla grande opera lirica riproponendo le opere di Richard Wagner

4 L‘Autunno Stiriano presenta posizioni dell‘arte contemporanea dal teatro alla danza, dalla musica alla letteratura

2

4
4

musica popolare tipicamente austriaca nel mese di

luglio si succedono concerti e letture, ma anche jam

session nel bosco e passeggiate notturne. Nel punto

geografico centrale dell‘Austria la “regionale10”

focalizza l‘attenzione sul distretto di Liezen. Si tratta di

una mostra interregionale concepita in modo alquanto

insolito, in cui arte, cultura e vita quotidiana si

compenetrano vicendevolmente, e che da giugno ad

agosto presenta la Stiria come vivace terra di cultura.

Una grande mostra interregionale avrà luogo nel

2010 lungo il Danubio in Bassa e Alta Austria:

“Danubio – maledizione e benedizione” presenta in

Eventi da non perdere

* Springfestival. Il festival per l‘arte e

la musica elettronica di maggior spicco in

Austria, a maggio trasforma Graz in una metropoli vibrante di cultura Pop: cinque giorni e quattro notti all‘insegna della cul- tura “discotecara”. www.springfestival.at

* Glatt&Verkehrt (Dritto e rovescio).

Per una settimana la sfarzosa abbazia di Göttweig e la corte interna della “Winzer Krems” risuoneranno di jodler, canti a due voci, ciarde e tanghi: la musica del mondo che dialoga con l‘Austria. Il tutto accompagnato da vini e piatti selezionati della regione. www.glattundverkehrt.at

* styriarte. Il festival musicale estivo

della Stiria festeggia nel 2010 il suo 25° anniversario. Il festival è dedicato tra l‘altro

al compositore barocco stiriano Johann

Joseph Fux. Otto concerti saranno diretti da Nikolaus Harnoncourt. www.styriarte.com

* Klangspuren. Schwaz, la città

tirolese dell‘argento, a settembre ospita

uno dei festival più appassionanti di musica contemporanea. Qui si può sentire musica innovativa e coraggiosa, inoltre si possono incontrare direttamente musicisti

e compositori, durante escursioni a

piedi, cercando funghi nel bosco o nelle

passeggiate dedicate all‘ascolto. www.klangspuren.at

* JazzHerbst Salisburgo. Un evento

jazzistico che è già una tradizione: dal 1996 star internazionali si incontrano con musicisti jazz austriaci ogni anno verso la fine dell‘autuno in grandi e piccoli teatri di Salisburgo. www.jazz-herbst.at

diversi luoghi gli aspetti innovativi, paesaggistici e

storico-culturali del fiume. Numerosi progetti, simposi

e convegni saranno organizzati collateralmente alla

mostra.

Non sono da trascurare infine le tante occasioni,

in cui è possibile conciliare la cultura con i piaceri

del palato. Ad esempio, al Museum der Moderne

di Salisburgo insieme al biglietto d‘ingresso si può

subito prenotare anche una colazione artistica e al

Belvedere di Vienna si può gustare un brunch nel

giardino barocco, seguito subito dopo da una visita

guidata alla mostra in corso.

© STYRIARTE/WERNER KMETITSCH

Festival musicali

Ovunque si suona

L‘Austria è un unico grande teatro, dai pascoli di montagna alle chiese

Q uando arriva l‘estate, in Austria insieme al clima si scalda anche l‘atmosfera. Capita

infatti che persino nei luoghi in cui normalmente si odono solo i campanacci delle mucche, di colpo si possa ascoltare del buon jazz e la musica trascinante delle jam session. Il Jazz Festival di Saalfelden, oltre alle performance in ambienti tradizionali, offre anche i leggendari concerti dell‘alpe sui monti del Pinzgau. Con i suoi artisti di alto livello, il festival è considerato uno dei più importanti festival jazz in area mitteleuropea. Mentre molti festival simili ormai portano la parola “Jazz” solo nel nome, gli

organizzatori di Saalfelden danno ancora a questo termine il significato di impresa artistica audace e di trasgressione alle regole musicali. Perciò nessuno si stupisce se ad esempio lo “Yodel Group” di Christian Muthspiel durante un concerto alpestre si esibisce in una versione jazzata dell‘arte canora alpina …

Premi sui bottoni ed è subito atmosfera Sugli alpeggi è di casa anche la fisarmonica cromatica a bottoni, alla cui “famiglia” è dedicato un festival viennese molto popolare: la fisarmonica nelle sue svariate forme è al centro del Festival

internazionale della fisarmonica che va in scena già nel mese di febbraio proponendo ospiti di grande levatura dai quattro angoli del mondo. Se il programma è fantasioso e colorato, altrettanto si può dire delle location: trattorie tipiche austriache, jazz club classici o cinema, dove si proiettano film muti con accompagnamento di musica di fisarmonica dal vivo.

Viola da gamba e liuto

Decisamente più antichi della fisarmonica sono

in gran parte gli strumenti con i quali si fa musica

alla “Trigonale” carinziana: liuti barocchi, viole da gamba e cembali. Il festival presenta musica antica

di epoca medioevale, barocca o rinascimentale. È

interessante notare come proprio questa musica stimoli artiste e artisti a compiere un lavoro di

1

© LEHÁR FESTIVAL/RINGHOFER, FLORIAN WIESER, TVB SAALFELDEN/JAZZFESTIVAL SAALFELDEN

2

1 Il concerto d‘apertura nella Hauptplatz di Graz è l‘avvio in musica della styriarte

2 Al Festival di Lehár nella città imperiale Bad Ischl risuonano le melodie immortali delle operette di Franz Lehár

3 Il Festival danubiano di Krems offre una ribalta internazionale alla nuova performance art e alla musica

4 Il Jazzfestival internazionale di Saalfelden porta in scena mostri sacri del jazz, ma anche newcomer

3
3

4

ricerca, sperimentazione e riadattamento. Il risultato

Ascoltare e vedere

* INNtöne Festival. Nella leggendaria

fattoria di Paul Zauner mondi musicali si fondono in un festival straordinario che si svolge nel cuore dell‘idillica regione del Sauwald nell‘Innviertel. www.inntoene.com

* Loisiarte. Riuscita combinazione di

opere di compositori austriaci contempor-

anei, letture selezionate e un‘opera scelta

di volta in volta di un grande maestro del

passato. www.loisiarte.at

* KlezMore Festival. Sono ormai cinque

anni che il KlezMore Festival dedicato alla

musica klezmer di tradizione ebraica dà vita

a un incontro affascinante dei più svariati

stili musicali, interpretati da artisti ebrei e non ebrei. www.klezmore-vienna.at

* Brucknerfest. Nato come festival

musicale per celebrare le opere di Anton Bruckner, il Brucknerfest arricchito dal

contributo dell‘Ars Electronica e della Klangwolke di Linz, oggi è diventato ciò che

lo ha reso famoso nel mondo: un progetto

visionario che getta un ponte fra tradizione

e futuro. www.brucknerhaus.at

* Wean hean. Nei mesi di settembre e

ottobre 2010 viene presentata la musica tipica di Vienna e la canzone viennese con un senso spiccato per la tradizione ma anche per le novità. www.weanhean.at

sia stato tenuto a battesimo lo Steirischer Herbst,

è un dialogo vivace fra antico e nuovo, il cui fascino

il

primo “festival per la nuova arte” in Europa,

è ulteriormente accresciuto dall‘ambiente venerando

e

la “Serenata” conferma la regola: da Bach

delle sedi che ospitano la manifestazione come

la cattedrale di Maria Saal o altre chiese storiche

carinziane. Alla Trigonale 2010 è preannunciata

la presenza di nomi altisonanti come i Münchner

Barocksolisten, l‘ensemble francese Cafè Zimmer-

mann o Hopkinson Smith, il virtuoso del liuto barocco.

Bach incontra il sax

Il fascino mediterraneo di Graz sembra fatto apposta

per allietare le tiepide notti estive con i suoni della

musica classica. Uno dei festival più simpatici è la

serie di concerti “Serenata”. Va detto che gli abitanti

di Graz hanno una particolare predilezione per la

sperimentazione; non è un caso che proprio qui

interpretato al sassofono alle melodie per la danza

fatte esclusivamente con strumenti a percussione

fino all‘arrangiamento di Verdi per suonatori

di ottoni, è tutto un mescolare generi e colori

musicali diverSisimi tra loro. Ancora più incline

alla sperimentazione è il programma del festival

danubiano di Krems, che si rivolge soprattutto al

pubblico più giovane: un mix musicale di elettronica,

rock, pop e avanguardia, presentato da musicisti

che altrimenti non si avrebbe quasi occasione di

ascoltare in Austria. Gli organizzatori hanno allestito

un programma ambizioso di concerti, puntando

coerentemente sulla fluidità dei confini fra un genere

e l‘altro. Il successo dà loro ragione.

© MIRIAM RANEBURGER

Festival

© MIRIAM RANEBURGER Festival Vienna Resonanzen. 16-24/1, musica fra Medioevo e Barocco nella Konzerthaus di Vienna.

Vienna

Resonanzen. 16-24/1, musica fra Medioevo e Barocco nella Konzerthaus di Vienna. Tel. +43 (0)1/24 20 02, www.konzerthaus.at

Festival internazionale della fisarmonica. 20/2-21/3, la fisarmonica in tutte le sue sfaccettature. Tel. +43 (0)676/512 91 04, www.akkordeonfestival.at

OsterKlang Wien. 27/3-4/4, apertura con i Wiener Philharmoniker al Musikverein. Tel. +43 (0)1/588 85, www.osterklang.at

sound:frame 2010. Marzo-aprile, festival per la visualizzazione della musica elettronica. Tel. +43 (0)1/587 96 63-27, www.soundframe.at

Festival di primavera. 28/3-6/5, il programma propone artisti internazionali al Musikverein di Vienna. Tel. +43 (0)1/505 81 90, www.musikverein.at

Wiener Festwochen. 14/5-20/6, spettacoli molto vari di musica e teatro in diversi luoghi di Vienna, Tel. +43 (0)1/589 22-0, www.festwochen.at

Sommernachtskonzert. 20/5, nella fantastica cornice

di Schönbrunn i Wiener Philharmoniker suonano sotto le

stelle deliziando il pubblico con musica di altissimo livello.

www.sommernachtskonzert.at

Musikfilm-Festival. 3/7-5/9, musica sul grande schermo

e ghiottonerie culinarie davanti al municipio di Vienna. Tel. +43 (0)1/319 82 00, www.wien-event.at

Jazz Fest Wien. All‘inizio di luglio, l‘estate viennese

si riempie di suoni jazz con artisti di tutto il mondo. Tel. +43 (0)1/712 42 24, www.viennajazz.org

Apertura del festival della danza ImPulsTanz al MuseumsQuartier di Vienna

ImPulsTanz. Da metà luglio a metà agosto, festival

internazionale della danza con workshop e performance

di danza e coreografia. Tel. +43 (0)1/523 55 58, www.impulstanz.com

wean hean. Il festival della canzone viennese. Da sett.

a ott. la canzone viennese interpretata alla maniera

tradizionale o in chiave moderna. Tel. +43 (01)4162366, www.weanhean.at

Viennale. Vienna International Film Festival. Ottobre, festival cinematografico internazionale. Tel. +43 (0)1/526 59-470, www.viennale.at

KlezMORE Festival Vienna. 6-21/11, festival della musica klezmer con ricco programma collaterale. Tel. +43 (0)676/512 91 04, www.klezmore-vienna.at

Concerto di Capodanno al Musikverein. 1/1/2011, concerto tradizionale dei Wiener Philharmoniker nella celeberrima Sala d‘Oro del Musikverein. Tel. +43 (0)1/505 81 90, www.musikverein.at

Burgenland

Liszt Festival Raiding. 19-21/3, 23-27/6. e 21-24/10 ciclo di concerti con musica del compositore Franz Liszt. Tel. +43 (0)2619/510 47, www.lisztfestival.at

Klangfrühling Burg Schlaining. 7-15/5, festival diretto dai pianisti Eduard e Johannes Kutrowatz. Tel. +43 (0)1/597 30 37, www.klangfruehling.com

Weinklang Festival. 12-16/5, castello di Lackenbach, si spazia dalla musica medioevale a quella contemporanea. Tel. +43 (0)2619/200 12, www.weinklang.at

Giornate internazionali di Haydn. 9/9-19/9, Eisenstadt, gli ensembles e i direttori d‘orchestra migliori del mondo suonano insieme sotto il titolo “Haydn e I Festeggiati”. Tel. +43 (0)2682/618 66, www.eisenstadt.at

Schlossspiele Kobersdorf. 6-31/7, Kobersdorf, spettacoli teatrali nel portico del castello di Kobersdorf. Tel. +43 (0)2682/662 11, www.kobersdorf.at

Festival internazionale della musica da camera di Lockenhaus. 8-18/7, festival diretto dal sovrintendente Gidon Kremer. Tel. +43 (0)2626/63 12 15, www.kammermusikfest.at

Festival dell‘opera di St. Magarethen. 14/7-29/8, il “Flau- to magico” di Mozart rappresentato nell‘imponente cornice della cava di pietra. Tel. +43 (0)2680/21 00, www.ofs.at

Festival sul lago di Mörbisch. 15/7–29/8, “Der Zarewitsch” in scena sul palcoscenico del lago di Neusiedl. Tel. +43 (0)2682/662 10, www.seefestspiele-moerbisch.at

Jazz Fest Wien. Luglio, festival che vanta una grande tradizione con star internazionali del jazz. Tel. +43 (0)2626/816 48, www.wiesen.at

J:opera. 5–15/8, Jennersdorf: estate del festival, “Die verkaufte Braut” Tel. +43 (0)3329/430 37, www.jopera.at

pictureon festival. Agosto, giovane festival musicale di Bildein, Tel. +43 (0)3323/219 99, www.pictureon.at

Festival estivo di Kittsee. 22/7-8/8, “Franz Schuberts Dreimäderlhaus”. Tel. +43 (0)1/203 63 57, www.sommerfestival.at

© HERBERT MÖBIUS/WELLENKLAENGE LUNZ AM SEE, WWW.FOTOSCHUSTER.COM, STADT LINZ, LUKAS BECK, ULRICH SCHWARZ

Bassa Austria

Loisiarte. 18–21/3, Langenlois, festival con musica

di compositori contemporanei e letture scelte. Tel. +43 (0)2734/322 40-0, www.loisiarte.at

donaufestival. Aprile, festival pop d‘avanguardia con musica, performance e installazioni. Tel. +43 (0)2732/90 80 70, www.donaufestival.at

Letteratura e vino. 16–18/4, abbazia benedettiva

di Göttweig, festival culturale internazionale.

Tel. +43 (0)2732/728 84, www.literaturundwein.at

fabelhaft. 16–26/5, St. Pölten e dintorni, festival internazionale delle arti narrative. Tel. +43 (0)3183/74 23, www.fabelhaft.at

Giornate internazionali del Barocco Abbazia di Melk. 21-24/5, tra l‘altro Vespro della Beata Vergine di Monteverdi per i 400 anni dalla prima esecuzione. Tel. +43 (0)2752/540 60, www.kultur-melk.at

Giornate di Haydn al castello di Rohrau. 25-27/6, musica, letture e danza imperniate su Joseph Haydn. Tel. +43 (0) 2164 64/22 53-16, www.schloss-rohrau.at

aufhOHRchen. Giugno, Pöggstall, festival di musica popolare. Tel. +43 (0)2275/466 00, www.aufhorchen.at

Festival Retz. 1-11/7, Retz, musica e letteratura senza confini. Tel. +43 (0)2942/22 23-52, www.festivalretz.at

Rachlin presents. 2-4/7, monastero di Pernegg, Julian Rachlin suona musica da camera con amici musicisti di alto livello. Tel. +43 (0)1/534 62 87, www.rachlinpresents.com

wellenklaenge. 2-24/7, festival di arte contemporanea a Lunz am See con concerti e letture. Tel. +43 (0)664/33 33 30, www.wellenklaenge.at

Shakespeare al Rosenburg. 2/7-8/8, teatro estivo. Tel. +43 (0)664/163 05 43, www.shakespeare-festspiele.at

Nestroy Spiele Schwechat. Estate, Rothmühle Rannersdorf presso Schwechat, piéce teatrali di Johann Nestroy. Tel. +43 (0)1/707 82 72-14, www.nestroy.at

Schrammel.Klang.Festival. 9-11/7, Litschau, musica popolare austriaca nella natura incontaminata del Waldvier- tel. Tel. +43 (0)720/40 77 04, www.schrammelklang.at

Glatt & Verkehrt. Luglio, festival estivo di Krems per la

musica tradizionale e contemporanea di tutto il mondo, che

si richiama a tradizioni etniche. Tel. +43 (0)2732/90 80 30, www.glattundverkehrt.at

Allegro Vivo. Agosto-settembre, festival internazionale della musica da camera con concerti, workshop e seminari. Tel. +43 (0)2982/43 19, www.allegro-vivo.at

Festival della musica a Grafenegg. Agosto, concerti

di orchestre internazionali e della Tonkünstler-Orchesters

Niederösterreich. Tel. +43 (0)2742/90 80 70, www. grafenegg.at

projekt:natur – Un festival autunnale. Agosto-nov., Waid-

hofen, Mostviertel; messe in scena, musica e letteratura nel-

la natura. Tel. +43 (0)7442/51 12 55, www.projektnatur.at

Alta Austria

Estate musicale internazionale Bad Schallerbach. Aprile-dicembre, Tel. +43 (0)7249/42 07 10, www.musiksommerbadschallerbach.at

Brass Festival Linz. 26–28/4, Brucknerhaus Linz, festival per musica bandistica e percussioni. Tel. +43 (0)732/77 52 30, www.brucknerhaus.at

percussioni. Tel. +43 (0)732/77 52 30, www.brucknerhaus.at wellenklaenge a Lunz am See Concerto notturno estivo a

wellenklaenge a Lunz am See

52 30, www.brucknerhaus.at wellenklaenge a Lunz am See Concerto notturno estivo a Schönbrunn Musica classica nella

Concerto notturno estivo a Schönbrunn

a Lunz am See Concerto notturno estivo a Schönbrunn Musica classica nella Brucknerhaus a Linz Festival

Musica classica nella Brucknerhaus a Linz

a Schönbrunn Musica classica nella Brucknerhaus a Linz Festival Glatt & Verkehrt a Krems L‘auditorium Franz

Festival Glatt & Verkehrt a Krems

Brucknerhaus a Linz Festival Glatt & Verkehrt a Krems L‘auditorium Franz Liszt di Raiding INNtöne Festival.

L‘auditorium Franz Liszt di Raiding

INNtöne Festival. 21-23/5, Diersbach, festival jazz focalizzato sull‘Austria e sulla musica di Harlem NY. Tel. +43 (0)676/904 68 22, www.inntoene.com

Salzkammergut Mozartfestival. 10/7-22/8, alle radici

di un genio, festival culturale di Hallstatt e Bad Goisern, Tel. +43 (0)664/596 69 11, www.mozartfestival.org

Lehár-Festival. 17/7-5/9, Bad Ischl, festival dell‘operetta con “Die Csárdásfürstin” (La pricipessa della ciarda) di Emmerich Kálmán e “Der Fidele Bauer” di Leo Fall. Tel. +43 (0)6132/238 39, www.leharfestival.at

Festwochen Gmunden. Da metà luglio a inizio settembre, concerti di musica classica e jazz, teatro e letture. Tel. +43 (0)7612/706 30, www.festwochen-gmunden.at

Linzer Pflasterspektakel. 22-24/7, 24° festival internazionale dell‘arte di strada. www.pflasterspektakel.at

Festival musicale di Steyr- 23/7-14/8, “Don Giovanni” open air nell‘ambiente pittoresco del castello di Lamberg. Tel. +43 (0)7252/53 22 90, www.musikfestivalsteyr.at

donauFESTWOCHEN nello Strudengau. 30/7-15/8, musica antica e moderna in luoghi storici. Tel. +43 (0)7268/268 57, www.donau-festwochen.at

Attersee Klassik. Da fine luglio a fine agosto, vasto repertorio di musica classica intorno al lago Attersee. Tel. +43 (0)1/585 45 31-2, www.atterseeklassik.at

Giornate Bruckneriane St. Florian. 15-21/8 Manifesta- zione musicale dedicata ad Anton Bruckner nell‘abbazia canonica di St. Florian. Tel. +43 (0)7224/200 73, www.brucknertage.at

ARS ELECTRONICA 2010. Festival di arte, tecnologia

e società. 2-7/9, Linz, festival d‘avanguardia dell‘arte multimediale. Tel. +43 (0)732/72 72-0, www.aec.at/festival

Nuvola Sonora visualizzata. 4/9, Linz, spettacolo di

suoni e visioni con musica diffusa nell‘area del Danubio.

Il 12/9 ha luogo la Nuvola sonora Classica.

Tel. +43 (0)732/76 12 21 20, www.klangwolke.at

Brucknerfest Linz. 12/9-3/10, storica manifestazione musicale di Linz. Tel. +43 (0)732/76 12 21 24, www.brucknerhaus.at

Salisburghese

Settimana mozartiana. 22-31/1, Salisburgo, musica da Mozart ad Haydn, Marc Minkowski e Nikolaus Harnoncourt. Tel. +43 (0)662/87 31 54, www.mozarteum.at

Snow-Jazz-Festival Gastein. 12-21/3 Valle di Gastein, jazz declinato in varie maniere nella sala da concerto o nei rifugi alpini. Tel. +43 (0)6432/339 30, www.gastein.com

Festival di Pasqua. 27/3-5/4, Salisburgo, i Berliner Philharmoniker diretti da Sir Simon Rattle. Tel. +43 (0)662 62/80 45-361, www.osterfestspiele-salzburg.at

Festival di Pentecoste di Salisburgo. 21-24/5, Salisburgo, programma concertistico sotto la direzione artistica di Riccardo Muti. Tel. +43 (0)662/804 55

00,www.salzburgfestival.at

Aspekte Festival. 26-30/5, Salisburgo, dedicato alle opere della compositrice Sofia Gubaidulina. Tel. +43 (0)699/11 54 55 17, www.aspekte-salzburg.at

SommerSzene. Giugno/luglio, Salisburgo, performance

di danza come “brain pacemaker”. Tel. +43 (0)662/84 34

48, www.sommerszene.net

© STEFAN SCHWEIGER, WOLFGANG LIENBACHER, BREGENZER FESTSPIELE / KARL FORSTER, GRAZTOURISMUS/HARRY SCHIFFER, TOP CITY : PRO.MEDIA

Festival

Festival di Salisburgo. 24/7-31/8, opera, teatro, concerti per orchestra, per solisti e di musica da camera. Tel. +43 (0)662/80 45-500, www.salzburgfestival.at

Piccolo festival al castello di Golling. Luglio e agosto‚ concerti e letture con solisti internazionali ed ensembles famosi. www.kumforum.at

Jazzfestival Saalfelden. Estate, concerti nella piazza del municipio e sugli alpeggi con ingresso libero. Première mon- diali. Tel. +43 (0)6582/70 66-0, www.jazzsaalfelden.com

Autunno Jazz di Salisburgo. 28/10-7/11, Salisburgo, per la 15ª volta importanti star nazionali e internazionali del jazz. Tel. +43 (0)1/504 85 00, www.salzburgerjazzherbst.at

Carinzia

Settimane musicali di Millstatt. Da maggio a ottobre 2010, opere per coro e orchestra nell‘abbazia di Millstatt. Tel. +43 (0)4766/20 23 35, www.musikwochen.com

Wörthersee Classics. 11/6-14/6, Klagenfurt, 10/7 Gala per il compleanno di Gustav Mahler nella Konzerthaus. Tel. +43 (0)664/918 14 41, www.woertherseeclassics.com

Arena del castello Finkenstein. Estate, ricco programma in una cornice fantastica. Tel. +43 (0)4254/51 05 11, www.burgarena.at

Estate Carinziana. 8/7-28/8, Festival di Ossiach – Villach, il programma spazia dalle opere sacre alla musica contemporanea con artisti di tutto il mondo. Tel. +43 (0)1/596 81 98, www.carinthischersommer.at

Commedie teatrali Porcia. Luglio e agosto, Spittal an der Drau, Portico del castello Porcia. Tel. +43 (0)4762/420 20-10, www.komoedienspiele-porcia.at

Trigonale. 10-19/9, St. Veit, Maria Saal e altre località, Festival della Musica Antica. Tel. +43 (0)664/341 31 45, www.trigonale.com

Stiria

Diagonale. 16-21/3, Graz, festival del cinema austriaco. Tel. +43 (0)316/82 28 18, www.diagonale.at

springten. 2-6/6, festival austriaco di arte e musica elettronica in diversi luoghi a Graz. www.springfestival.at

styriarte 2010. 25/6-25/7, 25 anni del festival di musica classica stiriano con Nikolaus Harnoncourt. Tel. +43 (0)316/82 50 00, www.styriarte.com

future icons – Icone del futuro. Fine giugno/inizio luglio, il festival per la cultura giovanile presenta progetti musicali, cinematografici, multimediali, di danza, e molto altro anco- ra Tel. +43.650 (831)12 50/831 12 43, www.future-icons.at

Estate Jazz Graz. 8/7-31/7, festival con star internazio- nali e newcomer della scena jazz. Tel. +43 (0)3117/279 96-0, www.jazzsommergraz.at

La Strada. 30/7-7/8, festa internazionale per il teatro di strada e di figura a Graz. Tel. +43 (0)316/69 55 80, www.lastrada.at

steirischer herbst. 23/9-17/10, Graz, festival della pro- duzione e dei processi, del rendere possibile e del promuo- vere. Tel. +43 (0)316 81 60 70, www.steirischerherbst.at

Tirolo

musik+. Da gennaio a giugno, Hall, concerti di musica classica a Hall e Innsbruck. Tel. +43 (0)5223/538 08, www.musikplus.at

Hall e Innsbruck. Tel. +43 (0)5223/538 08, www.musikplus.at Trigonale ospite del municipio di St. Veit Joyce

Trigonale ospite del municipio di St. Veit

www.musikplus.at Trigonale ospite del municipio di St. Veit Joyce DiDonato al Festival di Salisburgo “Aida” sul

Joyce DiDonato al Festival di Salisburgo

di St. Veit Joyce DiDonato al Festival di Salisburgo “Aida” sul palcoscenico del festival di Bregenz

“Aida” sul palcoscenico del festival di Bregenz

“Aida” sul palcoscenico del festival di Bregenz Concerto dell‘Estate Jazz a Graz Toni da operetta nella

Concerto dell‘Estate Jazz a Graz

del festival di Bregenz Concerto dell‘Estate Jazz a Graz Toni da operetta nella fortezza di Kufstein

Toni da operetta nella fortezza di Kufstein

Festival di Pasqua del Tirolo. 22/3-4/4, concerti per orchestra, teatro e danza a Innsbruck e Hall. Tel. +43 (0)5223/538 08-0, www.osterfestival.at

Festival tirolese di Erl. 8/7-1/8, capolavori come

il “Flauto magico” di Wolfgang Amadeus Mozart e

l‘ “L‘olandese volante” di Richard Wagner. Tel. +43 (0)5372/622 07, www.tiroler-festspiele.at

Outreach Festival. Da fine luglio a inizio agosto, con concerti e workshop Schwaz s‘immerge nel mondo del jazz. Tel. +43 (0)676/623 30 38, www.outreach.at

Klangspuren Schwaz. 9-26/9, festival di musica contemporanea con musica da camera e per orchestra. Tel. +43 (0)5242/735 82, www.klangspuren.at

Settimane festive della Musica Antica di Innsbruck. Agosto, musica del Rinascimento e del Barocco. Tel. +43 (0)512/57 10 32, www.altemusik.at

Beethoven-Festival. 15-22/5, Kufstein, opere di Ludwig v. Beethoven in varie sedi. Tel. +43 (0)5372/622 07, www.kufstein.com

Festival cinematografico internazionale Innsbruck. 1-6/6, tema centrale Africa, Asia, America Latina ed Europa orientale.Tel. +43 (0)512/57 85 00-14, www.iffi.at

Internationaler Tanzsommer Innsbruck. Da metà giugno

a metà luglio, compagnie di ballo di prim‘ordine di tutto il mondo. Tel. +43 (0)512 577 677, www.tanzsommer.at

Festival internazionale del teatro di strada Olala. 27-31/7, Lienz, ampio panorama dell‘arte di strada con installazioni, circo e pantomime. Tel. +43 (0)699/12 26 42 00, www.olala.at

Estate dell‘operetta Kufstein. 31/7-14/8, “Wiener Blut” di J. Strauß nella fortezza di Kufstein. Tel. +43 (0)5372/622 07, www.operettensommer.com

Concerti nel castello di Ambras, Innsbruck. 13/7- 29/8, musica antica con opere dal XV al XVIII sec., da Bach a Vivaldi, fra l‘altro nel castello di Ambras. Tel. +43 (0)512/57 10 32, www.altemusik.at

Vorarlberg

Festival di Feldkirch. 2-13/6, programma con ampio ventaglio di concerti per coro, per orchestra e jazz. Tel. +43 (0)5522/829 43, www.feldkirchfestival.at

Bregenzer Frühling. Da marzo a maggio, festival internazionale della danza con ensembles di danza moderna di tutta l‘Europa. Tel. +43 (0)5574/410 15 11, www.bregenzerfruehling.at

poolbar-Festival. 2/7-15/8, Feldkirch, musica e cultura

di nicchia fino ad arrivare al Pop nella vecchia piscina di

Feldkirch. www.poolbar.at

Schubertiade Schwarzenberg e Hohenems. 18-27/7

e 2-12/9, con concerti e letture il festival si dedica alla musica di Schubert e dei suoi contemporanei. Tel. +43 (0)5576/754 50, www.schubertiade.at

Festival di Bregenz. 21/7-22/8, l‘Aida di Giuseppe Verdi sul palcoscenico del lago. Tel. +43 (0)5574/407-6, www.bregenzerfestspiele.at

Festival di Bregenz sulla neve. 28/1 e 31/1, in una cornice di ghiaccio e neve il Festival di Bregenz fa una breve apparizione con “Aida” anche sull‘Arlberg.

tanz ist Festival. 11-19/6, Dornbirn, la danza è arte – follow your instinct … Tel. +43 (0)5572/219 33, www.tanzist.at

Adolf Loos (1870–1933) è considerato la personalità di maggior spicco nel panorama dell‘architettura europea. Raggiunse la fama con lo scritto “Ornamento e Delitto” e opere ar- chitettoniche come l‘American Bar o la Casa Loos di Vienna. Per tutta la vita Loos si è battuto contro orpelli e ornamenti, puntando su forme essenziali, materiali nobili e linee rigorose.

si è battuto contro orpelli e ornamenti, puntando su forme essenziali, materiali nobili e linee rigorose.

Musica

Vienna

© ADOLF LOOS 1870–1933 / ARCHIV, VOLKSOPER WIEN, WIENBILD, DR. SZEKELY, WIEN I, HEINRICHSHOF

VOLKSOPER WIEN, WIENBILD, DR. SZEKELY, WIEN I, HEINRICHSHOF Volksoper di Vienna L a Volksoper è il
VOLKSOPER WIEN, WIENBILD, DR. SZEKELY, WIEN I, HEINRICHSHOF Volksoper di Vienna L a Volksoper è il

Volksoper di Vienna

L a Volksoper è il più grande teatro di operetta, opera lirica, musical e balletto di Vienna ed offre intrattenimento musicale di alto livello.

È anche l‘unico teatro di Vienna che si dedica al genere dell‘operetta, e lo fa con vivacità, complessità e gioia di vivere. Sul cartellone figurano opere

del XVIII, XIX e XX sec., musica classica e balletto.

Fra settembre e giugno il cartellone del teatro da 1.300 posti prevede quasi 300 spettacoli di circa 30 produzioni. Il repertorio spazia dal “Flauto magico” di Mozart alla celeberrima operetta “Il pipistrello”, dal musical “My Fair Lady” al più classico dei balletti, “Lo schiaccianoci”.

La Volksoper fu inaugurata nel 1898 con il nome “Kaiser-Jubiläums- Stadttheater”. In questo teatro vennero eseguite per la prima volta opere importanti come “Tosca” e “Salome” e qui si sono esibiti già all‘inizio

e “Salome” e qui si sono esibiti già all‘inizio della loro carriera cantanti di fama mondiale
e “Salome” e qui si sono esibiti già all‘inizio della loro carriera cantanti di fama mondiale

della loro carriera cantanti di fama mondiale come Maria Jeritza o Richard Tauber. Questo affascinante background operistico costituisce la base per un brillante futuro.

Dal settembre 2007 la direzione della Volksoper è affidata al beniamino del pubblico Robert Meyer, che con un cartellone molto variegato riscuote grande successo presso pubblico e stampa.

variegato riscuote grande successo presso pubblico e stampa. operette oper musical ballett Info e prenotazioni.
operette oper musical ballett
operette
oper
musical
ballett

Info e prenotazioni. Volksoper Wien A-1090 Wien, Währinger Straße 78 Informazioni: Tel. +43 (0)1/514 44-3670 Biglietti (con carta di credito):

Tel. +43 (0)1/513 1 513 tickets@volksoper.at, www.volksoper.at

© LEONHARD BERLIN-BIEBER (1841–1931) / VERLAG A. H. PAYNE, WIENER RESIDENZORCHESTER VERANSTALTUNGS GMBH, IMAGE PERFORMING ARTS PROMOTION GMBH, SOUND OF VIENNA, HAUS DER MUSIK

Musica

Vienna

GMBH, SOUND OF VIENNA, HAUS DER MUSIK Musica Vienna Gustav Mahler (1860–1911). Con la sua filosofia

Gustav Mahler (1860–1911). Con la sua filosofia di vita riassumibile nel motto “Tradizione significa mantere vivo il fuoco, non adorare le ceneri”, Gustav Mahler fu il precursore della modernità. Il direttore d‘orchestra e regista d‘opera lirica componeva le sue opere preferibilmente durante le vacanze estive, appartato nella sua casupola sul lago

Wiener Residenzorchester

Wiener Residenzorchester L a Wiener Resi- denzorchester è un‘orchestra da camera che vanta una lunga tradizione,

L a Wiener Resi- denzorchester

è un‘orchestra da

camera che vanta

una lunga tradizione, fondata dal pianista

e

direttore d‘orche-

stra Paul Moser per eseguire al massimo

livello di perfezione

le

opere del classici-

smo viennese. Negli ultimi decenni si è esibita nei palazzi più belli di Vienna in una miriade di manifestazioni. L‘orchestra suona opere da Mozart a Johann Strauß con formazioni che vanno da dieci a quaranta musicisti. Nel 1991 ha rappresentato ufficial- mente l‘Austria in occasione delle celebrazioni commemorative di Mozart e ha dato numerosi concerti al festival “Wiener Klangbogen”.

Info e prenotazioni. Wiener Residenzorchester A-1080 Wien, Auerspergstraße 1 Tel. +43 (0)1/817 21 78, fax:

Info e prenotazioni. Wiener Residenzorchester A-1080 Wien, Auerspergstraße 1 Tel. +43 (0)1/817 21 78, fax: 813 28 65 konzert@residenzorchester.at www.residenzorchester.at, www.wro.at

Mozart come una volta M usica classica nella Orangerie Schönbrunn. Un legame speciale unisce Schönbrunn

Mozart come una volta

M usica classica nella Orangerie Schönbrunn. Un legame speciale unisce Schönbrunn e Mozart: qui Mozart faceva musica da

bambino insieme alla sorella Nannerl, con grande gioia dell‘imperatrice Maria Teresa d‘Austria. Il suo spirito è presente anche nella Orangerie del castello. In questo gioiello del Barocco ha diretto nel 1786 la prima esecuzione del suo singspiel “Der Schauspieldirektor”. Oggi nella Orangerie di Schönbrunn si svolgono i “Concerti del Castello di Schönbrunn” famosi in tutto il mondo. La rinomata Schloss Schönbrunn Orchester Vienna trascina il pubblico nell‘era d‘oro di Mozart e Strauß in una cornice di canti e danze.

Info e prenotazioni. Schönbrunner Schlosskonzerte Orangerie Schönbrunn, A-1130 Wien Tel. +43 (0)1/812 50 04, fax:

Info e prenotazioni. Schönbrunner Schlosskonzerte Orangerie Schönbrunn, A-1130 Wien Tel. +43 (0)1/812 50 04, fax: 812 54 24 office@imagevienna.com www.imagevienna.com

Strauß e Mozart a concerto T utti i giorni al Kursalon di Vienna, uno degli

Strauß e Mozart a concerto

T utti i giorni al Kursalon di Vienna, uno degli edifici più sontuosi

della città. In questo edificio, dove i fratelli Strauss raccolsero i loro

maggiori successi, tutti i giorni la Salonorchester Alt Wien suona le com- posizioni più belle del re del valzer J. Strauss e del principale esponente del Classicismo viennese W.A. Mozart. Musicisti magistrali, cantanti lirici

eccelsi e solisti del balletto presentano una serata all’insegna dello char- me viennese con valzer trascinanti, polke e melodie di celebri operette.

I pacchetti “Concert & Dinner”, che vanno per la maggiore, combinano una cena eccellente e un concerto al Kursalon di Vienna.

Info e prenotazioni. Sound of Vienna im Kursalon Wien A-1010 Wien, Johannesgasse 33 Tel. +43
Info e prenotazioni.
Sound of Vienna im Kursalon Wien
A-1010 Wien, Johannesgasse 33
Tel. +43 (0)1/512 57-90, fax: -91
sound@soundofvienna.at
www.soundofvienna.at

Viaggio di scoperta musicale

L a Casa della Musica presenta il mondo affascinante della musica e dei suoni in un ambiente distribuito su 5 piani. Mettete alla prova il

vostro talento musicale sul podio del direttore d‘orchestra, componete

il vostro valzer personale o sperimentate con suoni, rumori e strumenti come solo nella Casa della Musica è possibile fare.

Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 22 Ha ottenuto il premio austriaco per il miglior museo dell‘anno

il premio austriaco per il miglior museo dell‘anno Info e prenotazioni. Haus der Musik – das
il premio austriaco per il miglior museo dell‘anno Info e prenotazioni. Haus der Musik – das
Info e prenotazioni. Haus der Musik – das Klangmuseum A-1010 Wien, Seilerstätte 30 Tel. +43

Info e prenotazioni. Haus der Musik – das Klangmuseum A-1010 Wien, Seilerstätte 30 Tel. +43 (0)1/516 48-0 Fax: +43 (0)1/512 03 15 info@hdm.at, www.hdm.at

12 www.austria.info

© CITY AIRPORT TRAIN, REGIONALE 10, BRAHMS MUSEUM MÜRZZUSCHLAG

Attersee e sul lago Wörthersee. Tra le sue opere maggiori si annoverano oltre alle dieci sinfonie il “Canto della Terra” (Lied von der Erde) e i “Canti dei bambini morti” (Kindertotenlieder). La grande passione di Mahler era la musica, ma anche le donne. Leggendario è il suo amore per la “grande femme fatale del XX secolo” Alma Schindler, con la quale rimase sposato fino alla sua morte. Il mondo della musica celebra nel 2010 il 150° anniversario della nascita di Gustav Mahler.

Musica

Vienna / Stiria

Collegamento diretto con la City

Collegamento diretto con la City C on soli 16 minuti di percor- renza il City Airport

C on soli 16 minuti di percor- renza il City Airport Train

(CAT) è il mezzo di trasporto più veloce dall’aeroporto di Vienna al centro cittadino Wien-Mitte. Tutti i giorni partenze ogni mezz’ora. L’ambiente da jet con aria condizionata e sedili «first class» dei vagoni a due piani garantisce un viaggio piacevole a bordo del CAT. Corridoi ampi e comode griglie portaba- gagli consentono di riporre senza problemi il bagaglio a mano. A bordo ci sono operatori di viaggio che si occupano dei passeggeri e monitor che of-

frono una serie di informazioni su Vienna (direzione di marcia verso la città)

e sui voli (direzione di marcia verso l’aeroporto). I passeggeri possono ef-

fettuare il check-in e ricevere la carta d’imbarco già presso il Terminal CAT della stazione ferroviaria Wien-Mitte. NUOVO: CAT-CAB servizio navetta da e verso Wien-Mitte. Trasporta fino a quattro persone a partire da 24 dall‘aeroporto all‘hotel in modo conveniente ed ecologico. Il prezzo completo comprende anche il trasferimento con il CAT per quattro persone.

Info e prenotazioni. www.cityairporttrain.com

Info e prenotazioni. www.cityairporttrain.com

Brahmsfest Mürzzuschlag

Brahmsfest Mürzzuschlag J ohannes Brahms compose a Mürzzuschlag, 125 anni fa, la sua Quarta Sinfonia e

J ohannes Brahms compose a Mürzzuschlag, 125 anni fa, la

sua Quarta Sinfonia e più di 30 Lieder. Oggi la sua abitazione ospita l‘unico museo Brahms dell‘Austria. Come ogni anno l‘opera del Maestro sarà celebrata anche nel 2010 con musicisti di rango mondiale. Il repertorio spazia dal maestro degli anni giovanili trascorsi ad Amburgo, Eduard Marxsen, fino al Circolo di Vienna di fine Ottocento. Nei concerti dati alla Kunsthaus si ascolterà musica da camera di Brahms ma anche opere di amici del compositore come Goldmark, Bargiel e Schumann. Il festival garantisce cinque giorni con musica straordinaria, conferenze interessanti e gite nell‘atmosfera suggestiva della piccola cittadina Mürzzuschlag sul Semmering. Festival internazionale di Brahms Mürzzuschlag: compagni di strada, 8-12 settembre 2010

Info e prenotazioni. Brahms-Museum A-8680 Mürzzuschlag, Wiener Straße 4 Tel. +43 (0)3852/34 34 Fax: +43

Info e prenotazioni. Brahms-Museum A-8680 Mürzzuschlag, Wiener Straße 4 Tel. +43 (0)3852/34 34 Fax: +43 (0)3852/23 76 20 info@brahmsmuseum.at, www.brahmsfest.at

Mürzzuschlag, Wiener Straße 4 Tel. +43 (0)3852/34 34 Fax: +43 (0)3852/23 76 20 info@brahmsmuseum.at, www.brahmsfest.at

regionale10 – Festival di arte contemporanea

L a regionale è il giovane festival stiriano di arte contemporanea, che si pone nel punto di intersezione tra cultura e quotidianità.

Seguendo il leitmotiv “In der Mitte am Rand” (In centro in peri- feria), la regionale10 trasforma le apparenti inconciliabilità della

regione in terreno di gioco per l‘intero festival, riunisce e rivela la multiformità dello spazio vitale e delle sue implicazioni sociali e culturali. Un convento si svela come parco giochi, un confine subi- sce sconfinamenti, il lavoro si trasforma in wellness e arrampicate non del tutto esenti da vertigini diventano fenomeno di moda. Tutto questo è cultura, tutto questo può la regione. Chi ama guardare

al di là del limitato orizzonte del consueto, qui è nel posto giusto. Circa trenta progetti, serate concertistiche e teatrali, mostre e

festival, avventure culinarie e incursioni oltre confine.

Cultura:Distretto:Liezen – 3 di oltre 30 produzioni Festival dal 2 giugno al 14 agosto 2010

2/6/2010

Apertura del festival a Trieben

3/6/- 7/11/2010

“Play Admont”, una mostra in collaborazione

3/6/- 31/10/2010

con l‘abbazia benedettina Admont “Knoten Trautenfels”, una mostra in collaborazione con Il Museo universale Johanneum

mostra in collaborazione con Il Museo universale Johanneum Info e prenotazioni. regionale10 Festivalzentrum im Hotel
Info e prenotazioni. regionale10 Festivalzentrum im Hotel Karow A-8940 Liezen, Bahnhofstraße 3 Info/Biglietti: Tel.
Info e prenotazioni. regionale10
Festivalzentrum im Hotel Karow
A-8940 Liezen, Bahnhofstraße 3
Info/Biglietti: Tel. +43 (0)676/848 119 119
info@regionale10.at
www.regionale10.at

Musica

Tirolo

Musica Tirolo Angelika Kirchschlager. Se madre natura non l‘avesse dotata di una voce meravigliosa, oggi forse

Angelika Kirchschlager. Se madre natura non l‘avesse dotata di una voce meravigliosa, oggi forse Angelika Kirchschlager (nata nel 1965) sarebbe stata messa sotto contratto come percussionista presso i Wiener Philharmoniker. Salisburghese di nascita, ha studiato infatti per tre anni percussioni prima di dedicarsi all‘educazione della sua voce. Oggi

© LUKAS BECK, TIROLER BEETHOVEN-TAGE, MATTHIAS G. KENDLINGER, FOTO: MATTHIAS HEITMANN, WIENER BLUT: FOTO: OPERETTENSOMMER, WALKÜRE: FOTO: TIROLER FESTPIELE, ERL

OPERETTENSOMMER, WALKÜRE: FOTO: TIROLER FESTPIELE, ERL Cultura nell‘oasi turistica di Kufstein T rascorrere una
OPERETTENSOMMER, WALKÜRE: FOTO: TIROLER FESTPIELE, ERL Cultura nell‘oasi turistica di Kufstein T rascorrere una
OPERETTENSOMMER, WALKÜRE: FOTO: TIROLER FESTPIELE, ERL Cultura nell‘oasi turistica di Kufstein T rascorrere una

Cultura nell‘oasi turistica di Kufstein

T rascorrere una vacanza a Kufstein non significa solo scoprire le bel- lezze della natura, dei limpidi laghi e le numerose attività, ma sfruttare

anche l‘opportunità di godersi innumerevoli eventi culturali. Nei mesi estivi si assiste a un‘autentica esplosione di manifestazioni.

Il piacere dell‘ascolto al Beethoven-Festival: il programma annuale del festival inizia (15-22/5/2010) con i “Tiroler Beethoven-Tage”, la cui direzione artistica è affidata niente di meno che al direttore d‘orchestra e produttore Matthias G. Kendlinger. Conosciuto tra l‘altro come fondatore dei K&K Philharmoniker, è un appassionato sostenitore delle opere di Beethoven. Per una settimana delizierà il pubblico nelle svariate sedi della manifestazione con delle chicche musicali.

Luglio all‘insegna del Festival Tirolese di Erl: ogni anno a luglio gli amanti della musica di tutto il mondo fanno una visita a Erl (8/7-1/8/2010). Sotto la direzione artistica del Maestro Gustav Kuhn vengono portati in scena veri mostri sacri. Oltre ad un programma wagneriano, il pubblico di Erl potrà godersi diversi capolavori classici. Nel 2010 saranno eseguiti, tra l‘altro, il “Flauto magico” di W.A. Mozart e “L‘olandese volante” di Richard Wagner, nell‘allestimento di Gustav Kuhn.

Toni da operetta in agosto: l‘Estate dell‘Operetta nella fortezza di Kuf- stein che si svolge dal 30 luglio (31 luglio; 1, 6, 7, 13 e 14 agosto 2010) è arrivata alla sua quarta edizione ed è già considerata un must per molti amanti di questo genere. “Wiener Blut” di Johann Strauß promette come sempre uno spettacolo fantastico e valzer trascinanti. Il festival OperettenSommer si svolge nella fortezza di Kufstein, che oltre ad essere uno dei monumenti medioevali più imponenti del Tirolo, offre un‘arena moderna per manifestazioni, ricopribile.

Vista della Passione: Erl e Thiersee sono due località tirolesi apparte- nenti al comprensorio turistico di Kufstein, nelle quali si svolgono ogni sei anni, le sacre rappresentazioni della Passione. Il prossimo appuntamento è previsto per il 2011 a Thiersee, dove con grandi sforzi organizzativi e per- sonali sarà portata in scena la passione di Cristo (29/5 – 2/10/2011) Maggiori informazioni su: www.kufstein.com

Info e prenotazioni. Ferienland Kufstein A-6330 Kufstein, Unterer Stadtplatz 8 Tel. +43 (0)5372/622 07 Fax:

Info e prenotazioni. Ferienland Kufstein A-6330 Kufstein, Unterer Stadtplatz 8 Tel. +43 (0)5372/622 07 Fax: +43 (0)5372/614 55 info@kufstein.com, www.kufstein.com

© TOURISMUSINFORMATION, TOURISMUSVERBAND SALZBURGER ALTSTADT / LUIGI CAPUTO

Musica

la

Kirchschlager è una delle voci mezzosoprano più richieste del mondo. Con la sua impostazione vocale lirica,

Salisburghese

la

si vede spesso vestire panni maschili come nel ruolo di Idamante nell‘“Idomeneo” di Mozart o di Ottavio nel

“Cavaliere della Rosa” di Strauss. Inoltre, dal 2007 la Kirchschlager è cantante di musica da camera dell‘Opera

di Stato di Vienna e docente al Mozarteum di Salisburgo. In più è di casa in tutti i grandi teatri lirici del mondo.

più è di casa in tutti i grandi teatri lirici del mondo. Salisburgo – teatro del

Salisburgo – teatro del mondo

S alisburgo deve la sua fama internazionale alla bellezza dei suoi paesaggi e al fascino ineguagliabile della sua immagine cittadina,

ma anche al fatto di aver dato i natali a W. A. Mozart, il compositore sicuramente più amato del mondo. L‘incantevole città barocca con i suoi

celeberrimi monumenti offre ai suoi ospiti, nell‘arco dell‘anno, una nutrita serie di manifestazioni culturali. Con la Salzburg Card si ha diritto ad un ingresso gratuito a tutte le attrazioni e si viaggia gratis con i mezzi di trasporto pubblici per 24, 48 o 72 ore. Manifestazioni principali del 2010: Settimana Mozartiana 22/1-31/1

* Festival di Pasqua 27/3-5/4 * Festival Incontro “Quiete” 14/5-16/5

* Festival di Pentecoste di Salisburgo 21/5-24/ 5

Salisburgo City Hotels

Pentecoste di Salisburgo 21/5-24/ 5 Salisburgo City Hotels N cuore di Salisburgo el ci si presenta

N

cuore di Salisburgo

el

ci si presenta un

numero ineguagliabile di splendidi monumenti, bou- tique di lusso e locali pieni

di charme, sovrastati dalla

fortezza Hohensalzburg. Volete godervi questa af- fascinante cornice ininter-

rottamente, giorno e notte,

e immergervi totalmente

nella suggestiva atmosfera del centro storico dichiarato patrimonio dell‘umanità? In tal caso non rinunciate a prenotare un City Hotel nel cuore della città vecchia per il vostro soggiorno a Salisburgo. Nelle immediate vicinanze di tutte le piazze più famose di Salisburgo, raggiungibili in pochi minuti a piedi, scoprirete come si risveglia la città vecchia e quali giornate indimenticabili vi riserva. www.salzburgcityhotels.com

* Giornate culturali di Salisburgo 9-31/10 * Autunno Jazz: 28/10-7/11. * Manifestazioni dell‘Avvento, Mercatini di Natale di Salisburgo 18/11- 26/12 * S. Silvestro nella città vecchia; durante tutto l‘anno matinée, concerti da camera e per orchestra * Novità! Da marzo a ottobre 2010 ogni sabato: “Concerti sinfonici mozartiani”

FESTIVAL DI SALISBURGO 25 LUGLIO - 30 AGOSTO 2010 INFORMAZIONI E BIGLIETTI: KARTENBÜRO DER SALZBURGER
FESTIVAL DI SALISBURGO
25 LUGLIO - 30 AGOSTO 2010
INFORMAZIONI E BIGLIETTI:
KARTENBÜRO DER SALZBURGER FESTSPIELE
Postfach 140 . 5010 Salzburg · Austria
Tel: +43-662-8045-500 · Fax: +43-662-8045-555
info@salzburgfestival.at · www.salzburgfestival.at
Info. Tourismusverband Salzburger Altstadt A-5020 Salzburg, Münzgasse 1/II Tel. +43 (0)662/84 54 53-19 Fax: +43

Info. Tourismusverband Salzburger Altstadt A-5020 Salzburg, Münzgasse 1/II Tel. +43 (0)662/84 54 53-19 Fax: +43 (0)662/84 54 53-22 www.salzburg-altstadt.at

53-19 Fax: +43 (0)662/84 54 53-22 www.salzburg-altstadt.at Info e prenotazioni. Salzburg Information A-5020 Salzburg,

Info e prenotazioni. Salzburg Information A-5020 Salzburg, Auerspergstraße 6 Tel. +43 (0)662/889 87-0, fax: -32 tourist@salzburg.info www.salzburg.info

© BASTA, HAYDN FESTSPIELE EISENSTADT, SEEFESTSPIELE MÖRBISCH / LICHTSTARK.COM

Musica

Burgenland

SEEFESTSPIELE MÖRBISCH / LICHTSTARK.COM Musica Burgenland Rudolf Buchbinder (nato nel 1946) è stato lo studente più

Rudolf Buchbinder (nato nel 1946) è stato lo studente più giovane che sia mai stato ammesso a un conservatorio di musica, aveva appena 5 anni. Oggi è un pianista che suona in tutto il mondo come solista con tutte le più grandi orchestre e direttori d‘orchestra, si esibisce nelle sale da concerto più importanti e nei festival più rinomati. Il suo grande desiderio era

Festival di Haydn Eisenstadt

I l nome di Joseph Haydn si lega indissolubilmente ad Eisenstadt. Per oltre 40 anni fu maestro di cappella alla corte dei principi Esterházy e scrisse qui gran parte dei suoi capolavori. Molti dei luoghi in cui Haydn operò in quell‘epoca – come la Sala Haydn del castello Esterházy, famo- sa per la sua acustica eccezionale – si sono conservati fino ai giorni no- stri e fanno da cornice alla vita musicale della città haydniana Eisenstadt.

Dal 1986 il Festival di Haydn offre ai conoscitori di Haydn e a chi si ac- costa per la prima volta ad Haydn musica sopraffina da godere nei teatri originali. Come ogni anno anche nel 2010 si daranno appuntamento ad Eisenstadt i migliori ensembles e direttori d‘orchestra: Adam Fischer, Österr.-Ung. Haydnphilarmonie, Sol Gabetta, Kammerorchester Basel, Giovanni Antonini, Israel Chamber Orchestra, Julian Rachlin ecc.

Giornate Internaz. di Haydn, 9-19 sett. 2010, “Haydn & Die Jubilare” Tutte le date dei concerti: www.haydnfestival.at

Jubilare” Tutte le date dei concerti: www.haydnfestival.at Info e prenotazioni. Haydn Festspiele Eisenstadt,
Info e prenotazioni. Haydn Festspiele Eisenstadt, sovrintendente Dr. Walter Reicher, A-7000 Eisenstadt Tel. +43

Info e prenotazioni. Haydn Festspiele Eisenstadt, sovrintendente Dr. Walter Reicher, A-7000 Eisenstadt Tel. +43 (0)2682/618 66, fax: 618 05 office@haydnfestival.at www.haydnfestival.at

Festival sul lago di Mörbisch “E ’ la posizione fantastica nel Parco Nazionale del Lago

Festival sul lago di Mörbisch

“E ’ la posizione fantastica nel Parco Nazionale del Lago di Neusiedl”, sostengono gli uni. “Sono gli allestimenti classici delle operette

tradizionali”, sostengono gli altri. Ma in realtà cos‘è che caratterizza propriamente il Festival di Mörbisch? Sicuramente è tutto un complesso

di cose che fa del Festival di Mörbisch un‘esperienza coinvolgente, una

festa per tutti i sensi! Con una superficie di 3.500 m 2 il palcoscenico del Festival di Mörbisch

si inserisce armoniosamente nel paesaggio pannonico del Burgenland. I

dintorni di Mörbisch, tipico borgo vinicolo del Burgenland, e lo scenario del lago creano l‘atmosfera perfetta per l‘operetta classica viennese. Nel 2010 per la prima volta nella storia del Festival del lago di Mörbisch

è in programma “Der Zarewitsch” (Il delfino dello zar). Il giovane Alexej, con il suo carattere schivo e timoroso, viene eletto successore al trono

di Russia, ovvero delfino dello zar. Poiché egli non sopporta avere alcuna

donna accanto a sé, il Granduca decide di prepararlo al matrimonio ricor- rendo ad un‘amante introdotta clandestinamente a corte, una ballerina di nome Sonja. Alexej reagisce infuriandosi, ma Sonja riesce a calmarlo proponendogli

di essere la sua amante solo per gioco.

Tuttavia i due si innamorano davvero. Ma poiché Sonja non è adeguata al rango del suo innamorato per un matrimonio, viene bandita dalla corte, affinché Alexej possa

sposare una principessa. Una serie di intrighi fa sì che i due innamorati fuggano

a Napoli, accompagnati soltanto dalla

fedele coppia di servitori Iwan e Mascha.

Se l‘amore di Alexej e Sonja trionferà o finirà per prevalere il senso del dovere,

lo scoprirete dal 15 luglio al 29 agosto

2010 sul palcoscenico del lago di

Mörbisch.

al 29 agosto 2010 sul palcoscenico del lago di Mörbisch. Info e prenotazioni. Seefestspiele Mörbisch A-7000
Info e prenotazioni. Seefestspiele Mörbisch A-7000 Eisenstadt, Joseph-Haydn-Gasse 40/1 Tel. +43 (0)2682/662 10-0, fax:
Info e prenotazioni.
Seefestspiele Mörbisch
A-7000 Eisenstadt, Joseph-Haydn-Gasse 40/1
Tel. +43 (0)2682/662 10-0, fax: -14
tickets@seefestspiele-moerbisch.at
www.seefestspiele-moerbisch.at

16 www.austria.info

© OÖ TOURISMUS INFORMATION / RÖBL, RICHARD WAGNER FESTIVAL WELS

interpretare la Bibbia della musica per pianoforte; un desiderio che Rudolf Buchbinder ha realizzato con la riproduzione di tutte

Musica

Alta Austria

le

32 sonate di Beethoven lasciando un segno inconfondibile. Più di cento tra dischi e incisioni su CD testimoniano la grandezza

e

la ricchezza del suo repertorio che spazia dal primo classicismo alla modernità. Buchbinder è considerato uno degli esecutori

più importanti di Beethoven. Dal 2007 Rudolf Buchbinder si occupa della direzione artistica del festival musicale di Grafenegg.

Festival & Musica – Guida dei Festival per l‘Alta Austria

L‘Alta Austria è una terra di festival e di musica. Che si tratti di concerti o di festival, l‘Alta Austria offre di tutto.

La nostra Festival Guide su kultururlaub.at è il vostro mentore personale per i festival musicali in Alta Austria, la guida che vi mette sulla strada della musica e della cultura in Alta Austria. Una Guida dei Festival con gli appuntamenti culturali più avvincenti tra Linz e Bad Ischl. Deliziate i vostri orecchi con musica eccezionale e godetevi l‘atmosfera esclusiva dei festival in Alta Austria.

Tra festival e musica, teatro e letteratura, mostre e musei, l‘offerta di eventi culturali in Alta Austria è quanto mai ampia.

Tutto ciò che c‘è da sapere sul tema cultura e sui pacchetti disponibili lo trovate qui:

www.kultururlaub.at

pacchetti disponibili lo trovate qui: www.kultururlaub.at Info e prenotazioni. OÖ Tourismus Information A-4041
Info e prenotazioni. OÖ Tourismus Information A-4041 Linz, Freistädter Straße 119 Tel. +43 (0)732/22 10
Info e prenotazioni.
OÖ Tourismus Information
A-4041 Linz, Freistädter Straße 119
Tel. +43 (0)732/22 10 22
info@oberoesterreich.at
www.oberoesterreich.at
TRISTAN UND ISOLDE
TRISTAN UND ISOLDE

Richard Wagner Festival Wels

D a 20 anni questo festival particolare attira a Wels gli aficionados wa- gneriani di tutta Europa e di oltreoceano. Dopo i sublimi concerti di

gala con interpreti di grande levatura dei primi anni, nel 1995, su iniziativa del celebre scenografo Günther Schneider-Siemssen, il festival presentò il suo primo allestimento scenico di “Tristano e Isotta”, a distanza di 130 anni dalla prima esecuzione dell’opera a Monaco.

15 anni più tardi, nel maggio 2010, il cartellone presenta un nuovo allesti- mento di questa opera con cantanti di rango come John Charles Pierce e Iréne Theorin nel ruolo dei protagonisti e Hans Sotin (Marke), Hermine May (Brangäne) e Wolfgang Brendel (Kurwenal).

Il festival è famoso anche per i suoi efficaci allestimenti (Dietmar Solt ) e le messe in scena non estranianti (Herbert Adler).

LOHENGRIN
LOHENGRIN

Il fortunato nuovo allestimento del “Lohengrin”, realizzato nel 2009 dal team del regista per i 20 anni del festival, sarà ripreso con nuovi inter- preti (Hans Sotin, Clemens Bieber, Marion Ammann, Yumi Koyama, Gerd Grochowski).

Ralf Weikert dirige la rinomata orchestra austriaca: la Mozarteumorchester Salzburg (“Lohengrin”) e la Bruckner Orchester Linz (“Tristano e Isotta”).

Detlev Eisinger terrà una conferenza introduttiva il giorno della rappresen- tazione.

RICHARD WAGNER FESTIVAL Info e biglietti. Richard Wagner Festival Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax :
RICHARD WAGNER FESTIVAL Info e biglietti. Richard Wagner Festival Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax :

RICHARD WAGNER FESTIVAL

RICHARD WAGNER FESTIVAL Info e biglietti. Richard Wagner Festival Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax : +43
RICHARD WAGNER FESTIVAL Info e biglietti. Richard Wagner Festival Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax : +43
RICHARD WAGNER FESTIVAL Info e biglietti. Richard Wagner Festival Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax : +43

Info e biglietti. Richard Wagner Festival Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax : +43 (0)7242/239-915 info@wagner-festival-wels.com www.wagner-festival-wels.com

Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax : +43 (0)7242/239-915 info@wagner-festival-wels.com www.wagner-festival-wels.com
Wels Tel. +43 (0)7242/239-111 Fax : +43 (0)7242/239-915 info@wagner-festival-wels.com www.wagner-festival-wels.com

Musica

Alta Austria / Carinzia

Musica Alta Austria / Carinzia Udo Jürgens. Il famoso compositore e cantante (nato nel 1934) è

Udo Jürgens. Il famoso compositore e cantante (nato nel 1934) è originario della Carinzia. Ha scritto più di 900 canzoni e venduto più di 100 milioni di dischi. Udo Jürgens arrivò al grande successo nel 1966 con “Merci Cherie”, finora l‘unica vittoria austriaca all‘Eurofestival. Da quel momento la popolarità del cantante crebbe enormemente. Con le sue

© SONY BMG / MANFRED BOCKELMANN, REGION VILLACH, KLAGENFURT TOURISMUS, TOURISMUSVERBAND STEYR

REGION VILLACH, KLAGENFURT TOURISMUS, TOURISMUSVERBAND STEYR Qui la cultura è di casa I l comprensorio turistico
REGION VILLACH, KLAGENFURT TOURISMUS, TOURISMUSVERBAND STEYR Qui la cultura è di casa I l comprensorio turistico
REGION VILLACH, KLAGENFURT TOURISMUS, TOURISMUSVERBAND STEYR Qui la cultura è di casa I l comprensorio turistico

Qui la cultura è di casa

I l comprensorio turistico Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See si trova all‘incrocio di tre culture diverse, e non solo in senso geografico. Qui si organizzano i festival più suggestivi e originali dell‘Austria. Si spazia dal prestigioso festival musicale internazionale “Carinthischer Sommer” che si tiene d‘estate nell‘abbazia barocca di Ossiach e nel moderno Centro Congressi di Villach, alle manifestazioni a cielo aperto nell‘arena del castello di Finkenstein che sovrasta il lago Faak, alla sagra di Villach. Certo è che visitando monumenti e mostre o partecipando a corsi creativi, qui nel sud dell‘Austria ogni giorno vi riserva un evento culturale di grande interesse. Un programma variegato, 365 giorni all‘anno.

Info e prenotazioni. Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See Tourismus A-9523 Villach-Landskron, Töbringer Straße

Info e prenotazioni. Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See Tourismus A-9523 Villach-Landskron, Töbringer Straße 1 Tel. +43 (0)4242/420 00, fax: -42 office@region-villach.at www.region-villach.at

Festival musicale di Steyr

F estival musicale di Steyr, 23 luglio – 14 ago. 2010: l‘ambiente pittoresco del castello di Lamberg quest‘anno sarà il teatro dell‘opera “Don Giovanni” di Wolfgang A. Mozart. Per il dramma musicale sull‘eroe seduttore il sovrintendente Karl- Michael Ebner ha ingaggiato numerosi beniamini dell‘opera popolare. Ope ® n Air sull‘amore, l‘odio e la gelosia. Offerta tutto compreso Ope ® n Air “Don Giovanni” con 2 pernottamenti, 1 biglietto dell’opera … da 145

2 pernottamenti, 1 biglietto dell’opera … da € 145 Info e prenotazioni. Tourismusverband Steyr A-4402 Steyr,
Info e prenotazioni. Tourismusverband Steyr A-4402 Steyr, Stadtplatz 27 Tel. +43 (0)7252/532 29-0 info@steyr.info

Info e prenotazioni. Tourismusverband Steyr A-4402 Steyr, Stadtplatz 27 Tel. +43 (0)7252/532 29-0 info@steyr.info www.musikfestivalsteyr.at

Klagenfurt sul lago Wörthersee

K lagenfurt sul Wör- thersee è sempre

una meta ambita per un viaggio culturale. Oltre che per eventi di grande spicco e per

la

posizione sul lago,

Klagenfurt si fa ap-

prezzare per i musei

le gallerie d‘arte di fama internazionale

e

e

per il suo centro

di fama internazionale e e per il suo centro storico. Non per nulla il capoluogo carinziano

storico. Non per nulla il capoluogo carinziano viene definito il gioiello del Ri- nascimanto. Qui i visitatori ammirano magnifici monumenti rinascimentali,

palazzi storici e castelli in parte accessibili al pubblico. Durante i mesi estivi riscuotono molto successo le passeggiate guidate nella città vecchia. Con

le brochure “Altstadtwandern”, “Museumswandern” e “Schlosswandern”

è possibile andare alla scoperta di Klagenfurt anche senza una guida.

Info e prenotazioni. Klagenfurt Tourismus A-9010 Klagenfurt am Wörthersee Neuer Platz 1 Tel. +43 (0)463/537-2223,
Info e prenotazioni. Klagenfurt Tourismus
A-9010 Klagenfurt am Wörthersee
Neuer Platz 1
Tel. +43 (0)463/537-2223, fax: -6218
tourismus@klagenfurt.at
www.klagenfurt-tourismus.at

18 www.austria.info

canzoni, in cui Jürgens affrontava anche temi sociali, ben presto superò i confini del genere della canzonetta. Per “Griechischer Wein”, che parla della vita degli immigrati greci in Germania negli anni 70, ricevette un‘onoreficenza dal primo ministro greco dell‘epoca. Jürgens, che all‘età di 76 anni fa ancora il tutto esaurito con i suoi concerti, non pensa affatto a ritirarsi, perché “il tour va avanti”.

Musica

Carinzia

© KÄRNTEN WERBUNG / HORST BERNHARD, ARCHIV, CARINTHISCHER SOMMER

WERBUNG / HORST BERNHARD, ARCHIV, CARINTHISCHER SOMMER Estate musicale carinziana L ’estate culturale carinziana
WERBUNG / HORST BERNHARD, ARCHIV, CARINTHISCHER SOMMER Estate musicale carinziana L ’estate culturale carinziana

Estate musicale carinziana

L ’estate culturale carinziana è considerata alla stregua di un baluardo musicale posto a sud. La ricchezza e poliedricità dell’offerta che si

ritrova nei dintorni dei laghi carinziani e in splendidi castelli, fortezze e chiese incantano giovani e meno giovani. L’irresistibile fascino mediterraneo

e

gli eventi culturali musicali invitano a sognare.

Il

caleidoscopio musicale consente incursioni nel mondo della musica

classica al Wörthersee Classics, alle Musikwochen di Millstatt e alla Trigonale, ma anche nel firmamento del pop e del rock alla Burgarena Finkenstein. In Carinzia vale sempre la pena anche un viaggio nel mondo del teatro. Gli appassionati di teatro non resteranno delusi assistendo agli spettacoli messi in scena dallo Stadttheater di Klagenfurt, alle commedie del castello Porcia, del neuebühnevillach e del k.l.a.s Heunburg.

Numerosi organizzatori di eventi culturali estivi come il Festival del Wörthersee, L’Estate Carinziana, L’Estate Culturale di St. Paul, il festival Musica:Sacra ecc. indorano l’estate carinziana con “raggi di sole culturali” nei loro programmi esclusivi.

Ordinate la rivista carinziana “KULTURMagazin – Kärntens schönste Seiten”.

Vi troverete numerosi consigli.

Carinthischer Sommer 2010

F estival di Ossiach – Villach: 8 luglio - 28 agosto 2010. L‘atmosfera particolare del festival Carinthischer Sommer attira e ammalia ogni

anno artisti e pubblico di ogni parte del mondo. L’abbazia di Ossiach, che si affaccia direttamente sulle sponde dell’idilliaco lago di Ossiach, risale all’XI sec., ma è stata ristrutturata in epoca barocca con grande sfarzosità. Dal 1969 è la patria del Carinthischer Sommer. In un secondo tempo si sono aggiunte altre sedi che ospitano la manifestazione, come il Congress Center Villach o la celeberrima Steinhaus (casa di pietra) di Günther Domenig.

Fra gli artisti leggendari legati all’Estate Carinziana, si annoverano anche Sir Peter Maxwell Davies, Arvo Pärt, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Sir Roger Norrington, Valery Gergiev, Paul Badura-Skoda, Rudolf Buchbinder, Hilary Hahn, Gidon Kremer come pure ensembles e orchestre

di

fama internazionale.

Il

marchio del festival è l’annuale opera sacra. Nel 2010 sarà eseguita per

la

prima volta con grande sfoggio di effetti l‘opera del giovane compositore

finlandese Jyrki Linjama.

l‘opera del giovane compositore finlandese Jyrki Linjama. Info e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden,
l‘opera del giovane compositore finlandese Jyrki Linjama. Info e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden,
Info e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden, Casinoplatz 1 Tel. +43 (0)463/30 00 kultur@kaernten.at

Info e prenotazioni. Kärnten Information A-9220 Velden, Casinoplatz 1 Tel. +43 (0)463/30 00 kultur@kaernten.at www.kultur.kaernten.at

+43 (0)463/30 00 kultur@kaernten.at www.kultur.kaernten.at Info e prenotazioni. Festival Carinthischer Sommer A-1060

Info e prenotazioni. Festival Carinthischer Sommer A-1060 Wien, Gumpendorfer Straße 76 Tel. +43 (0)1/596 81 98, fax: +43 (0)1/597 12 36 tickets@carinthischersommer.at www.carinthischersommer.at

© INGO PERTRAMER/PERTRAMER.AT, BODENSEE-VORARLBERG TOURISMUS / LIGHTART BY GERRY HOFSTÄTTER, FOTO BREGENZ TOURISMUS & STADTMARKETING, GERALD VON FORIS

Musica

Vorarlberg

& STADTMARKETING, GERALD VON FORIS Musica Vorarlberg Sofa Surfers. Nel 1997 l‘uscita del primo album dei

Sofa Surfers. Nel 1997 l‘uscita del primo album dei Sofa Surfers intitolato “Transit”, destò grande scalpore nella scena dub e tecno europea. Contemporaneamente ai loro concerti di debutto uscì anche il brano “Sofa Rockers” sul leggendario CD doppio “The K&D Sessions” prodotto dall‘etichetta G-Stone di Kruder & Dorfmeister. L‘edizione in vinile

Lontano da canzonette e musica commerciale L à dove sono sorte le usanze contadine e

Lontano da canzonette e musica commerciale

L à dove sono sorte le usanze contadine e il costume che si indossava rivelava da quale villaggio si provenisse si è sviluppata la musica

popolare tradizionale austriaca. Oggi questa parte di cultura rurale rivive

e torna ad essere curata o reinterpretata come un pezzo di identità e

stile di vita alpina. Nelle campagne ci si dedicava alla musica popolare

soprattutto nei mesi invernali quando nei campi non c‘era niente da fare.

Si faceva musica, si componeva e si acquistava o si fabbricava artigia-

nalmente qualche strumento musicale. Il patrimonio di musica popolare austriaco non è chiaramente classificabile, perché valicando i confini

nazionali comprende anche l‘area bavarese e svizzera. Data la difficoltà

di inquadrare i vari generi in singole categorie, si preferisce spesso darne

una definizione in base alla regione di provenienza. Si parla quindi di una “canzone carinziana” o di una “canzone tirolese”, dello “Jodler del Pon- gau” e del “Landler dell‘Innviertler”. Si differenziano da regione a regione anche le forme di esecuzione: mentre in Carinzia assumono maggior rilievo le canzoni, interpretate a più voci, in Stiria hanno un ruolo premi- nente strumenti come il salterio tedesco e la “fisarmonica a bottoni” e in Tirolo l‘arpa. Nella Vienna ottocentesca è nato un altro genere di musica popolare: la malinconica “Schrammelmusik” con il suo sottogenere rappresentato dalla “canzone viennese”. I testi spesso macabri parlano dell‘essenza di questa città e dei suoi abitanti, del vino e della morte.

I luoghi in cui questa musica viene eseguita sono soprattutto i locali

viennesi in cui si beve il vino, i famosi Heuriger. Dalla metà degli anni 80

la musica popolare non ha mai smesso di trasmettere degli impulsi alla

musica pop. Precursore di questo nuovo accesso alla musica popolare è stato il gruppo “Attwenger” (foto in alto) con gli album dai titoli monosil- labici “Most” (Mosto), “Pflug” (Aratro), “Luft” (Aria), “Song” (Canzone). Da allora la “nuova musica popolare” ha trovato un pubblico che com- prende sia i tradizionali amanti della musica folk sia ascoltatori dai gusti più moderni e addirittura appassionati di musica classica.

Panorami lacustri

I paesaggi incantano, la scena culturale elettrizza, l‘architettura mo- derna affascina. La regione Lago di Costanza-Vorarlberg sul tratto austriaco del lago di Costanza coniuga la bellezza del paesaggio con gli impulsi urbani. L‘evento clou dell‘estate è il Festival di Bregenz con le sue spettacolari rappresentazioni sul lago. Alla musica antica e nuova si de- dica il Festival di Feldkirch in giugno. La Primavera di Bregenz da marzo a maggio entusiasma con la danza moderna. La Kunsthaus di Bregenz (KUB) presenta opere di artisti contemporanei. Generalmente si possono visitare mostre monografiche, dove gli artisti occupano tutta la scena della galleria d‘arte. La KUB è un cubo di vetro progettato dall‘architetto svizzero Peter Zumthor. Nel 2009 è stata premiata con il Pritzker-Preis. Questo premio è considerato come il premio Nobel dell‘architettura. Cultura a proprio piacimento: presso l‘Azienda di Promozione Turistica Bodensee-Vorarlberg si possono prenotare pacchetti per tutti gli eventi culturali. Particolarmente comodo: con il servizio “Festival su misura” potete prenotare il vostro viaggio per il Festival di Bregenz online su www.bodensee-vorarlberg.com, e organizzare tutto secondo le vostre personali esigenze.

, e organizzare tutto secondo le vostre personali esigenze. Info e prenotazioni. Bodensee-Vorarlberg Tourismus A-6901
Info e prenotazioni. Bodensee-Vorarlberg Tourismus A-6901 Bregenz, PF 16 Tel. +43 (0)5574/434 43-0, fax: -4

Info e prenotazioni. Bodensee-Vorarlberg Tourismus A-6901 Bregenz, PF 16 Tel. +43 (0)5574/434 43-0, fax: -4 office@bodensee-vorarlberg.com www.bodensee-vorarlberg.com

20 www.austria.info

in formato quadruplo di K&D-Sessions è ancora oggi uno dei dischi più ricercati. I Sofa Surfers hanno contribuito inoltre alla colonna sonora di tutte le riduzioni cinematografiche dei romanzi gialli di Wolf Haas con il malinconico protagonista Simon Brenner. I Sofa Surfers hanno anche il merito di aver arricchito l‘immagine già eccellente di Vienna come città della musica aggiungendole una sfaccettatura giovanile.

© AUSSTELLUNGSANSICHT FOYER, KUB © 2009 ANTONY GORMLEY, KUNSTHAUS BREGENZ

FOYER, KUB © 2009 ANTONY GORMLEY, KUNSTHAUS BREGENZ KUB – un bel pezzo d‘arte del Vorarlberg

KUB – un bel pezzo d‘arte del Vorarlberg

L a Kunsthaus Bregenz è stata progettata nel 1997 dal celebre architetto svizzero Peter Zumthor, al quale è stato attribuito nel 2009 l‘ambito

Premio Pritzker per l‘architettura. L‘architettura pluripremiata del KUB è considerata tra gli edifici museali più importanti dell‘architettura contemporanea. Concepito come museo all‘aperto, il complesso colpisce per la sua significativa forma esterna e la realizzazione senza compromessi del suo concetto spaziale.

Perseguendo negli anni la propria idea di base di un lavoro che prende come punto di riferimento il cuore dell‘arte, la Kunsthaus di Bregenz si è creata un profilo inconfondibile guadagnandosi un posto fisso tra i principali poli espositivi europei. L‘unione di architettura, programma, pratica

curatoria, comunicazione, divulgazione e pubblicazioni ha permesso al KUB di assurgere a modello originale nel mondo dell‘arte.

Orari di apertura: mar-dom 10-18, gio 10-21. Per la mostra estiva da metà giugno a metà settembre orari di apertura speciali: tutti i giorni ore 10-20.

Info e prenotazioni. Kunsthaus Bregenz A-6900 Bregenz, Karl-Tizian-Platz Tel. +43 (0)5574/485 94-0, fax: -408
Info e prenotazioni.
Kunsthaus Bregenz
A-6900 Bregenz, Karl-Tizian-Platz
Tel. +43 (0)5574/485 94-0, fax: -408
kub@kunsthaus-bregenz.at
www.kunsthaus-bregenz.at

© HOLGER JACOBY, BREGENZER FRÜHLING, FELDKIRCH FESTIVAL / FLORENCE GRANDIDIER

Musica

Vorarlberg

FELDKIRCH FESTIVAL / FLORENCE GRANDIDIER Musica Vorarlberg Martin Grubinger. Il multipercussionista nato nel 1983 a

Martin Grubinger. Il multipercussionista nato nel 1983 a Salisburgo si è fatto notare già da ragazzo in vari concorsi internazionali. L‘eccezionale talento gli permette di far cantare qualsiasi strumento. Con la prestanza fisica di un atleta riesce ad ampliare costantemente le possibilità di configurazione delle percussioni. Grubinger ama sconfinare e ama le sfide. Lo

Bregenzer Frühling 2010 C ompagnie di danza internazionali di prim‘ordine saranno ospiti dal marzo 2010

Bregenzer Frühling 2010

C ompagnie di danza internazionali di prim‘ordine saranno ospiti dal marzo 2010 nell‘ambito del Festival internazionale della Danza

Bregenzer Frühling alla Festspielhaus di Bregenz e presenteranno qui

le loro ultime produzioni. Sotto la direzione artistica di Wolfgang Fetz

saranno presentate delle prime assolute e delle prime austriache che hanno attirato l‘attenzione internazionale. La scelta è quanto mai ampia. Uno degli eventi principali nell‘ambito della danza sarà l‘esibizione del Nederlands Dans Theater II.

Per tutti gli appassionati della danza il Bregenzer Kunstverein offre un abbonamento per gli spettacoli di balletto. Affrettarsi conviene. Chi acquista un abbonamento per il balletto entro il 24/12/2009 ottiene uno sconto del 25 %! Dal 27/12/2009 sconto del 20 %. In questo modo avete la possibilità più unica che rara di conoscere diverse forme

di danza: magistrali fusioni di danza, musica, architettura, video-art e

spiritualità. Tutti grandi momenti della danza contemporanea!

Da marzo a maggio, direzione artistica: Wolfgang Fetz

Informazioni dettagliate da novembre 2009 su:

www.bregenzerfruehling.at

Prevendita presso: Bregenz Tourismus & Stadtmarketing A-6900 Bregenz, Rathausstraße 35a Tel. +43 (0)5574/40 80-0
Prevendita presso:
Bregenz Tourismus & Stadtmarketing
A-6900 Bregenz, Rathausstraße 35a
Tel. +43 (0)5574/40 80-0
tourismus@bregenz.at
www.v-ticket.at

Festival di Feldkirch 2010

U na volta all‘anno il Festival di Feldkirch trasforma la città di Montfort in un centro internazionale per la musica des XX e XXI secolo. Il variegato programma offre concerti per coro e orchestra, notti jazz e serate di danza come pure un‘opera scritta appositamente per il festival per la regia di Philippe Arlaud, regista di successo in tutto il mondo nonché direttore artistico del festival.

Tema centrale la Russia Nel 2010 la nazione ospite sarà la Russia con artisti russi, internazionali e regionali che garantiranno un festival stimolante e vario.

Il ciclo di concerti “Giovani talenti” presenta giovani talentuosi, il concerto familiare offre intrattenimento musicale per grandi e piccini e collaborazio- ni interdisciplinari portano il pubblico in sedi insolite della manifestazione.

Festival di Feldkirch 2010, 2-13 giugno 2010 Direzione artistica: Philippe Arlaud www.feldkirchfestival.at

artistica: Philippe Arlaud www.feldkirchfestival.at Info e prenotazioni. Feldkirch Festival A-6800 Feldkirch,
Info e prenotazioni. Feldkirch Festival A-6800 Feldkirch, Schlossergasse 8 Tel. +43 (0)5522/829 43 Fax: +43

Info e prenotazioni. Feldkirch Festival A-6800 Feldkirch, Schlossergasse 8 Tel. +43 (0)5522/829 43 Fax: +43 (0)5522/829 43-3449 festival@feldkirch.at, www.v-ticket.at

22 www.austria.info

ha dimostrato in modo eclatante nel 2006, quando riuscì in un‘unica serata ad esibirsi ad altissimo livello in sei concerti per percussioni, tra cui due prime esecuzioni, al Musikverein di Vienna. Malgrado la sua giovane età, Grubinger è considerato già adesso il musicista del secolo, un musicista in cui l‘energia vitale primitiva e il virtuosismo artistico si completano reciprocamente.

Musica

Vorarlberg

© BREGENZER FESTSPIELE / KARL FORSTER (2), ANDEREART

© BREGENZER FESTSPIELE / KARL FORSTER (2), ANDEREART Festival di Bregenz 2010: cultura viva al lago
© BREGENZER FESTSPIELE / KARL FORSTER (2), ANDEREART Festival di Bregenz 2010: cultura viva al lago
© BREGENZER FESTSPIELE / KARL FORSTER (2), ANDEREART Festival di Bregenz 2010: cultura viva al lago

Festival di Bregenz 2010: cultura viva al lago di Costanza

D a quando nel 1946 su due chiatte ebbero inizio le rappresentazioni sul lago, il festival di Bregenz si è affermato come appuntamento

fisso della scena festivaliera internazionale. Ogni anno a luglio e agosto più di 200.000 visitatori accorrono al lago di Costanza per assistere in un’atmosfera ineguagliabile agli spettacoli di opera lirica sotto le stelle.

Il suggestivo intreccio che si crea fra la cornice naturale del paesaggio e

l’imponente palcoscenico, fra la mitezza delle notti estive e l’opera lirica di alto livello fa di una serata trascorsa al Festival di Bregenz un’esperienza

indimenticabile.

Situata nel cuore dell’Europa sulle sponde del lago di Costanza e cir- condata da un paesaggio montano di impressionante bellezza – Prealpi

e anche zone di alta montagna sono negli immediati dintorni – Bregenz

offre con il suo Festival una combinazione irripetibile di natura e cultura,

di

intrattenimento e relax.

Le

rappresentazioni sul lago assicurano messe in scena spettacolari in

un

ambiente unico, nel Palazzo del Festival vengono presentati in una

nuova veste i capolavori della lirica. Inoltre il festival propone per quattro settimane estive concerti per orchestra con i Wiener Symphoniker e la Symphonieorchester Vorarlberg, spettacoli teatrali e arte contemporanea sulla Werkstattbühne e nella Kunsthaus di Bregenz.

Un’ “opera del deserto” sull’acqua:

La monumentale Aida di Giuseppe Verdi potrà essere vista anche la

prossima estate 2010 sul palcoscenico del lago di Bregenz. L’infelice storia d’amore tra la principessa etiope Aida – deportata come schiava sul Nilo –

e il condottiero egizio Radames entusiasmò il pubblico già in occasione

della prima nel 1871 al Cairo e da allora rimane una delle opere più amate

e più rappresentate nella letteratura dell’opera lirica.

Il Festival di Bregenz si svolge dal 21 luglio al 22 agosto 2010.

Info e prenotazioni. Bregenzer Festspiele GmbH A-6900 Bregenz, Platz der Wiener Symphoniker 1 Tel. +43

Info e prenotazioni. Bregenzer Festspiele GmbH A-6900 Bregenz, Platz der Wiener Symphoniker 1 Tel. +43 (0)5574/407-6, fax: +43 (0)5574/407-400 info@bregenzerfestspiele.com www.bregenzerfestspiele.com

© BREGENZER FRÜHLING/ RAVI DEEPRES

Danza

Linguaggi del corpo

Balletto, flamenco, avanguardia: il boom senza precedenti dei festival dedicati alla danza

G li austriaci sembrano avere la danza nel sangue. Non si sono limitati ad inventare con il valzer

viennese una delle danze più celebri nel mondo, anche nel balletto classico l‘ensemble viennese ha mantenuto nei secoli una posizione predominante. Tra l’altro, in occasione della prima esibizione di balletto a Vienna, nell‘anno 1622, a guidare l‘aristocratico corpo di ballo – all‘epoca potevano ballare solo i nobili – fu l‘imperatore in persona. Di alto lignaggio sono anche

i nomi di tutti i ballerini e coreografi che da allora hanno onorato e onorano l‘Opera di Stato di Vienna, da Grethe Wiesenthal a Rudolf Nurejev fino a Jorma Elo. Quest‘ultimo metterà in scena nel 2010 un nuovo balletto d‘azione che riempirà il prestigioso teatro sul Ring: “Sogno di una notte di mezza estate” è la versione tersicorea della commedia di William Shake- speare che con la musica di Mendelssohn Bartholdy unisce il balletto classico alla danza contemporanea.

L‘Austria balla In Austria gli amanti della danza moderna hanno l‘imbarazzo della scelta. Festival di danza vengono organizzati in ogni angolo del paese. A Vienna l‘ImpulsTanz Festival si è affermato da tempo come l‘evento più importante nell‘ambito della danza contemporanea. E “Österreich tanzt” (L‘Austria balla) alla Festspielhaus di St. Pölten si dedica alle tante espressioni stilistiche della danza teatrale attuale: dalla danza popolare al balletto e all‘arte tersicorea contemporanea fino allo sport, la danza viene presentata in tutte le sue declinazioni più estreme. La cosa particolare è che lo spettatore non deve rimanere spettatore, ma ha la possibilità

1

© KIBBUTZ DANCE COMPANY ISRAEL, DAS BALLETT DER WIENER STAATSOPER UND VOLKSOPER/AXEL ZEININGER

1 La bellezza del corpo umano, di Wayne McGregor in “Entity” portata in scena alla Primavera di Bregenz

2 Il balletto dell‘Opera di Stato di Vienna balla “Il pipistrello”

3 Kibbutz Dance Company ha entusiasmato il pubblico dell‘Estate Danza di Innsbruck con “Upon reaching the Sun”

di partecipare a workshop e magari addirittura di

esibirsi, proprio come succede anche al festival

ImpulsTanz.

La danza incontra Jedermann

A Salisburgo l‘arte tersicorea sfida niente meno

che il celeberrimo “Jedermann” nel contendersi

il favore del pubblico: il Festival d‘avanguardia

“Sommerszene” fa da perfetto contraltare

al tradizionale Festival di Salisburgo, che nel

2010 festeggerà il suo 90° anniversario. La

Sommerszene vuole smuovere il pubblico

presentando le tendenze più importanti dell‘arte

drammaturgica internazionale con una cifra

 

Balli particolari

Qui si balla fino alle prime ore del mattino.

* Ballo dell‘Opera. L‘elevato tasso di

VIP al ballo più esclusivo dell‘Austria si riflette anche nel prezzo dei biglietti. Un

pegno che i circa 12.000 ospiti illustri pagano volentieri per vedere ed essere visti. Biglietti: www.wiener-staatsoper.at

* Life Ball. Il codice di abbigliamento

2

all‘evento benefico più importante d‘Europa cambia ogni anno, ma quel che conta è essere scollati, glamour e provocanti. Un defilé di moda internazionale davanti al Municipio accompagna lo spettacolo di paillette e lustrini. www.lifeball.org

* Ballo dell‘Unione Agricoltori

Stiriana. Un connubio fra tradizione corporativa, atmosfera tipica e il lifestyle più moderno: questa è la caratteristica che distingue il Ballo del Bauernbund a Graz. Una formula che spopola, come dimostrano ogni anno i circa 10.000 ospiti. www.stbb.at

* Multi-Kulti-Ball. Nomen est omen:

questo ballo riflette la varietà di circa 140 nazioni rappresentate a Graz. L‘evento si ripeterà nel 2010 come ogni anno a chiusura della stagione dei balli in aprile. www.multikulti.at

* Calendario dei balli. Un elenco

completo di tutti i balli in programma in

Austria si trova su www.ballkalender.com

3

stilistica improntata al superamento dei limiti, al

rischio artistico e alle nuove forme teatrali. Ancora

più a ovest si punta invece sulla combinazione

selvaggia tra la danza contemporanea e il focoso

flamenco: a Dornbirn nel Vorarlberg il festival

“Tanz ist” ha realizzato negli ultimi anni autentiche

perle rare dando spazio all‘energico stile di danza

spagnolo con interpreti di altissimo livello. Perfino

nei tanti festival dove la danza ha un ruolo da

comprimario, come alle Wiener Festwochen, al

Festival di Bregenz o allo Steirischer Herbst, viene

dedicato molto tempo e molto spazio a questa

forma d‘arte vivace ed espressiva. Non c‘è che dire,

gli austriaci hanno un debole per la danza.

© ACTION PRESS/PICTUREDESK.COM, OÖ TOURISMUS INFORMATION, LAURENT ZIEGLER

Danza

Teatro

Alta Austria

INFORMATION, LAURENT ZIEGLER Danza Teatro Alta Austria Romy Schneider (1938–1982). L‘attrice nata a Vienna

Romy Schneider (1938–1982). L‘attrice nata a Vienna divenne famosa verso la metà degli anni 50 per il ruolo dell‘imperatrice Elisabetta d‘Austria interpretato nella trilogia di “Sisi”. Ben presto però il personaggio della dolce fanciulla cominciò ad andarle stretto e cercò di scucirsi di dosso l‘immagine di Sisi. In seguito la Schneider girò diversi film con grandi

Teatro e letteratura in Alta Austria

I l meglio del teatro e della letteratura in Alta Austria. Nella terra in cui vissero Adalbert Stifter e Thomas Bernhard, teatro e letteratura godono di un‘elevata considerazione.

Su kultururlaub.at trovate le offerte più interessanti e stimolanti sul tema teatro e letteratura. Che si tratti di commedie allegre e divertenti o di serate che inducono piuttosto a riflettere su temi seri, teatro e letteratura sono sempre molto coinvolgenti in Alta Austria, dalla Selva Boema al Salzkammergut e dal fiume Enns al fiume Inn.

Tra festival e musica, teatro e letteratura, mostre e musei, l‘offerta di eventi culturali in Alta Austria è quanto mai ampia.

Tutto ciò che c‘è da sapere sul tema cultura e sui pacchetti disponibili lo trovate qui:

www.kultururlaub.at

pacchetti disponibili lo trovate qui: www.kultururlaub.at Info e prenotazioni. OÖ Tourismus Information A-4041
Info e prenotazioni. OÖ Tourismus Information A-4041 Linz, Freistädter Straße 119 Tel. +43 (0)732/22 10
Info e prenotazioni.
OÖ Tourismus Information
A-4041 Linz, Freistädter Straße 119
Tel. +43 (0)732/22 10 22
info@oberoesterreich.at
www.oberoesterreich.at

Dall‘interno all‘esterno

Un‘intervista con il coreografo e ballerino Georg Blaschke

Quale sviluppo intravede nel panorama austriaco della danza? Credo che il livello artistico si sia molto alzato negli ultimi anni. Sta crescendo una generazione giovane molto versatile; a Linz e Salisburgo ci sono importanti centri di formazione per la danza contemporanea. Gli studenti vengono dalle nazioni più disparate e questa è una cosa positiva sul piano culturale e anche delle energie che si sprigionano. In fondo anche il

e anche delle energie che si sprigionano. In fondo anche il corpo agisce senza confini. L‘Austria

corpo agisce senza confini. L‘Austria vanta alcune istituzioni che si dedicano alla danza riconosciute a livello internazionale, ad esempio il festival ImPulsTanz o il Tanzquartier di Vienna.

E cosa pensa del pubblico austriaco? Il pubblico in Austria negli ultimi anni è diventato più aperto, si lascia entusiasmare ma accetta anche le “sfide”. L‘ho potuto constatare personalmente quest‘anno al festival ImPulsTanz. Per me come artista è importante, però, che l‘arte tersicorea non venga risucchiata in toto dal mercato dell‘arte e dal meccanismo dei festival. Penso che la forza dell‘arte consista nella sua capacità di contrapposizione. In Austria si è cominciato circa 25 anni fa ad uscire da una posizione di isolamento. Così si sono trovati nuovi approcci molto individualisti ed estetici.

Personalmente qual è il campo che la interessa di più? La composizione coreografica, che dovrebbe sempre abbinarsi ad un‘autopercezione costante del corpo. In questo senso assumono rilievo anche tecniche come lo yoga o il Feldenkrais, che aiutano a rompere i modelli di movimento abitudinari. Agendo dall‘interno verso l‘esterno si creano nuove possibilità di movimento del corpo nello spazio.

Dove si vede tra 5 anni? La natura della danza è essere mobile e cercare le risorse all‘esterno. Ma io ho le mie radici a Vienna e per me è importante ritornare sempre alle radici.

Georg Blaschke è nato nel 1965 a Vienna ed è un artista di successo internazionale nel campo delle performing arts contemporanee.

26 www.austria.info

© INNSBRUCK TOURISMUS, INNSBRUCKER FESTWOCHEN, OSTERFESTIVAL TIROL, TANZSOMMER INNSBRUCK

maestri del cinema come Orson Welles e Luchino Visconti. Negli anni 70, al fianco di Michel Piccoli o Yves Montand, l‘attrice si affermò come una delle attrici di maggior successo del cinema francese. Al contrario della sua brillante carriera, Romy Schneider ebbe una vita privata travagliata. Morì nel 1982 poco dopo la prima del suo ultimo film “La signora è di passaggio”. Vive in eterno nei suoi film.

Danza

Teatro

Tirolo

Vive in eterno nei suoi film. Danza Teatro Tirolo Tanzsommer Innsbruck A la 16ª edizione del

Tanzsommer Innsbruck

A la 16ª edizione del festival internazionale Tanzsommer di Innsbruck saranno presenti anche nel 2010 compagnie di ballo di prim‘ordine

di tutto il mondo che da metà giugno a metà luglio faranno del capoluogo

tirolese il centro della danza e del ritmo con spettacoli eccellenti. Oltre alle

straordinarie rappresentazioni proposte dal cartellone si svolgerà in tutto il Tirolo la serie “Stars of Tomorrow”. Inoltre saranno offerti diversi progetti per bambini e ragazzi e gli ambiti workshop di danza per bambini e adulti.

Informazioni dettagliate su www.tanzsommer.at

Prenotazione biglietti: +43 (0)512/561 561

o ticket@innsbruck.info

biglietti: +43 (0)512/561 561 o ticket@innsbruck.info Festival di Pasqua del Tirolo D a oltre due decenni

Festival di Pasqua del Tirolo

D a oltre due decenni il Festival di Pasqua del Tirolo è uno degli eventi culturali più importanti dell‘Austria nel periodo pasquale.

Dal 20 marzo al 4 aprile musiche della Passione, concerti per orchestra,

musica tradizionale e contemporanea dei diversi continenti, danza, teatro

e

conferenze danno vita a un evento memorabile.

Il

Festival di Pasqua del Tirolo nel 2010 si occupa soprattutto del tema

comunicazione e differenti forme del linguaggio. Momenti clou del 22° Festival di Pasqua del Tirolo sono tra l‘altro Le Noir de l’Etoile per sei per-

cussionisti (Les Percussions de Strasbourg) e due sintetizzatori di Gérard Grisey, la Passione secondo Matteo di Bach sotto la direzione di Philippe Herreweghe e il Requiem di Gesualdo e compositori del nostro tempo.

Ulteriori informazioni su www.osterfestival.at Biglietti online: +43 (0)5223/538 08

www.osterfestival.at Biglietti online: +43 (0)5223/538 08 34° Innsbrucker Festwochen D ue opere di compositori

34° Innsbrucker Festwochen

D ue opere di compositori italiani del tardo Barocco. cantate, intermezzi, madrigali, concerti, sonate e messe. Opere da Bach a Vivaldi e dal

XVI al XVIII secolo. Concerti al castello di Ambras, nella monumentale sala della Hofburg e in chiese. Una nuova generazione di importanti cantanti, strumentisti ed ensembles della musica antica. Giovani cantanti si cimentano con la lirica barocca. Open Air, Open Mind, Improvvisazione, Mezzogiorno con la musica, Fanfare.

34. Settimane festive della Musica Antica di Innsbruck 13 luglio – 29 agosto 2010 Direzione artistica: Alessandro De Marchi Ulteriori informazioni su www.altemusik.at

Hotline per biglietti: +43 (0)188088, www.ticketonline.at

o www.webticket.at, Burggraben 3, A-6020 Innsbruck

Info. Innsbruck Tourismus A-6021 Innsbruck, Burggraben 3 Tel. +43 (0)512/598 50, fax: -107 office@innsbruck.info www.innsbruck.info

50, fax: -107 office@innsbruck.info www.innsbruck.info Info. Tanzsommer Innsbruck A-6020 Innsbruck, Burggraben 3
50, fax: -107 office@innsbruck.info www.innsbruck.info Info. Tanzsommer Innsbruck A-6020 Innsbruck, Burggraben 3

Info. Tanzsommer Innsbruck A-6020 Innsbruck, Burggraben 3 Tel. +43 (0)512/57 76 77, fax: -30 office@tanzsommer.at www.tanzsommer.at

Informazioni e biglietti dal mese di novembre 2009. Innsbrucker Festwochen, A-6020 Innsbruck Herzog-Friedrich-Straße 21 Tel. +43 (0)512/56 15 61 www.altemusik.at

Info. Osterfestival Tirol A-6060 Hall, Schmiedg. 5 Tel. +43 (0)5223/538 08 office@osterfestival.at www.osterfestival.at

© INATURA DORNBIRN/DIETMAR WALSER

Musei e mostre

Mondi sorprendenti

Nei musei austriaci si deve essere preparati a tutto

L a collezione Brueghel più grande del mondo,

la collezione Klimt più grande del mondo

Per

chi ama i superlativi, visitare i musei austriaci è la scelta più azzeccata. Oltre ai grandi musei come il Kunsthistorisches Museum o il castello Belvedere, attendono di essere scoperte anche numerose alternative sconosciute, ma non meno interessanti. Solamente a Vienna ci sono più di 100 musei; e se si esce dalla capitale austriaca, il viaggio di scoperta

a volte può farsi davvero avventuroso. Si varca una

soglia e ci si trova all‘improvviso in mezzo a un mare preistorico …Il museo naturalistico inatura di Dornbirn, uno dei più moderni musei naturalistici europei, richiama in vita la fauna e la flora della Selva di Bregenz di ieri e di oggi con proiezioni

live, viaggi virtuali e altre idee spettacolari. Qui ci

si può immergere anche nell‘affascinante mondo

della tecnologia: più di 40 stazioni interattive in sei

“Science Zones” svelano ai visitatori fenomeni fisici, tecnici e meccanici in forma di gioco. Chiunque sia stato qui una volta capisce perché il museo sia stato insignito con il Premio Europeo Museo dell‘Anno.

L‘arte della lentezza Visitare il Dorfmuseum Mönchhof nel Burgenland significa compiere un nostalgico tuffo nel passato; il museo presenta in ogni dettaglio la vita come si svolgeva una volta nella regione Seewinkel. Dalla chiesa all‘ambulatorio e alla scuola, dalle officine alle cantine, qui è stato ricostruito un intero villaggio nello stile degli anni 50 e 60. Si passeggia tranquillamente per le stradine, si respira

1

© MUSEUM LIAUNIG, ARS ELECTRONICA, ALEXANDER CH. WULZ

2

1 Qui è tutto da toccare: una visita al museo naturalistico inatura di Dornbirn è un‘avventura per i sensi

2 Circondati dall‘arte: oggetti di Bruno Gironcoli al museo di Liaunig

3 L‘Ars Electronica Center di Linz invita grandi e piccoli visitatori della mostra a sperimentare

4 Opere immortali di Peter Paul Rubens all‘Albertina di Vienna

3
3

4

l‘atmosfera delle vecchie case, arredate fedelmente

all‘originale, ci si concede un bicchierino di vino in

un‘osteria d‘altri tempi e ogni minuto che passa si

può capire meglio come lavoravano, abitavano e

festeggiavano un tempo le persone.

Un‘atmosfera del tutto simile si ritrova al museo

all‘aperto di Stübing in Stiria, dove ci si può perfino

cimentare con gli antichi mestieri. Il bello in musei

come questi è che oltre alla vita contadina dei tempi

andati, si apprende anche l‘arte della lentezza.

Piccolo giro dei musei

* Casa della Musica. Questo museo

interattivo moderno invita a un viaggio

di scoperta nel mondo della musica.

Solamente in questo museo si trovano

67 nuove invenzioni. www.hdm.at

* Arnulf Rainer Museum. Non accade

spesso che venga dedicato tutto un museo

a una persona ancora in vita, così come è

accaduto ad Arnulf Rainer, artista e “sovra-

pittore” austriaco conosciuto in tutto il mondo. www.arnulf-rainer-museum.at

* Museo della donna di Hittisau. Il

mondo visto dalla prospettiva femminile, il confronto delle donne con il loro ambiente naturale e sociale e la cultura sviluppata

su queste basi: un tema incredibilmente

avvincente. www.frauenmuseum.com

* Museo di Arte Moderna della

Carinzia. Da Maria Lassnig a Kiki Kogelnik, presenta su una superficie espositiva di circa 1.000 metri quadri artisti regionali, nazionali e internazionali sia giovani che già riconosciuti. www.mmkk.at

* Lentos Kunstmuseum Linz.

Concepito a partire dall‘intera sua architettura per la presentazione ottimale dell‘arte, il museo sulla riva del Danubio offre un mix affascinante composto dalla collezione Lentos (opere dal XIX sec. fino alla Pop Art e alla fotografia) e arte contemporanea. www.lentos.at

tra tutti la straordinaria Kunsthaus di Graz, che con

la sua macroscopica bolla scintillante sembra una

creatura extraterrestre piombata nel cuore della città

vecchia, da cui il nomignolo “Friendly Alien” che le è

stato affibbiato. Un‘altra cosa che non si vede tutti i

giorni: il Liaunig Museum in Carinzia, che ospita tra

l‘altro un‘ampia collezione di arte contemporanea.

L‘architettura essenziale dell‘edificio è quasi

completamente integrata nel paesaggio. Solo l‘ala

allungata della Galleria è visibile dall‘esterno, il resto

del museo è sotterraneo.

Anche l‘esterno è da vedere

Molti dei musei austriaci moderni meritano di

essere visti anche per la loro architettura: primo

© BURGENLAND TOURISMUS/STEFANO LUNARDI, OBERÖSTERREICHISCHE LANDESMUSEEN, KUNSTHALLE KREMS, LEOPOLD MUSEUM, BRUNO ENGELBRECHT/ALBERTINA

Mostre

Vienna

Albertina. Andy Warhol. Cars, 22/1-16/5;Per incarico dell‘imperatore. Jakob e Rudolf von Alt, 12/2-24/5; Picasso:

Peace and Freedom, 17/9-25/1/11; Michelangelo come disegnatore. Mostra tematica con cento disegni del Maestro, 8/10-9/1/11. Tel. +43 (0)1/534 83-0, www.albertina.at

Bank Austria Kunstforum. Frida Kahlo. Dipinti e disegni dell‘artista messicana, in autunno. Tel. +43 (0)1/537 33 26, www.bankaustria-kunstforum.at

Museo Ebraico di Vienna. Fritz Schwarz-Waldegg. Viaggi del pittore nell‘Io e nel mondo, fino al 25/4. Tel. +43 (0)1/535 04 31, www.jmw.at

Kunsthalle Vienna. 1989. Fine della storia o inizio del futuro? Osservazioni sulla fine di un‘epoca, fino al 7/2. Tel. +43 (0)1/521 89-33, www.kunsthallewien.at

Kunsthistorisches Museum. Vermeer. Le opere più importanti del pittore Jan Vermeer, 26/1-25/4. Tel. +43 (0)1/525 24-4025, www.khm.at

Leopold Museum. Edvard Munch e l‘inquietante. Opere

di Munch, Ensor, Schiele e Kubin, fino al 18/1; Joseph

Maria Olbrich. Esposizione di circa 300 opere dell‘artista

universale della Secessione, 10/6-27/9. Tel. +43 (0)1/525 70, www.leopoldmuseum.org

Liechtenstein Museum. Splendore e colore. Vetri e porcellane di due collezioni private viennesi, fino al 12/1 Tel. +43 (0)1/319 57 67-251, www.liechtensteinmuseum.at

MUMOK. Interzone. La Coleccion Jumex, Mexiko, fino al 7/3; Zoe Leonard. Fotografie, fino al 7/3. Tel. +43 (0)1/525 00, www.mumok.at

Galleria Austriaca Belvedere. Herbert Boeckl. Retrospettiva di uno dei più importanti rappresentanti

dell‘arte moderna austriaca, fino al 31/1; Principe Eugenio

di Savoia. L‘importanza storico-culturale dell‘era del

generale austriaco, 12/2-1/6 Tel. +43 (0)1/795 57, www.belvedere.at

Museo del Teatro austriaco. Gustav Mahler e Vienna. Mostra speciale in occasione dei 150 anni dalla nascita di Gustav Mahler, 11/3-3/10 Tel. +43 (0)1/525 24-3460, www.khm.at

Wien Museum. Lotta per la città – Politica, arte e quotidianità intorno al 1930, fino al 28/3. Tel. +43 (0)1/505 87 47-0, www.wienmuseum.at

Burgenland

Castello di Forchtenstein. Hallalì principesco. Mostra sulle tradizioni venatorie della famiglia Esterházy, 1/4- 31/10, Forchtenstein. Tel. +43 (0)2626/812 12, www.forchtenstein.at

Dorfmuseum Mönchhof. Museo all‘aperto, collezione storico-culturale, Mönchhof. Tel. +43 (0)2173/806 42, www.dorfmuseum.at

Castello Esterházy. Esplosivo Haydn. La mostra allestita

in occasione dell‘Anno di Haydn si potrà vedere anche nel

2010, Eisenstadt. Tel. +43 (0)2682/630 04-36, www.schloss-esterhazy.at

Castello di Halbturn. Moda. Dalla pelliccia di mammut alla minigonna, da aprile a ottobre‚ Halbturn. Tel. +43 (0)2172/85 77, www.schlosshalbturn.com

Castello di Lackenbach Museo naturalistico interattivo che presenta gli habitat del bosco, dei campi, del fiume e del lago, Lackenbach. Tel. +43 (0)2619/200 12, www.esterhazy.at

lago, Lackenbach. Tel. +43 (0)2619/200 12, www.esterhazy.at Castello di Forchtenstein nel Burgenland La nuova ala sud

Castello di Forchtenstein nel Burgenland

www.esterhazy.at Castello di Forchtenstein nel Burgenland La nuova ala sud del museo del castello di Linz

La nuova ala sud del museo del castello di Linz

Burgenland La nuova ala sud del museo del castello di Linz Salone colonnato della Kunsthalle di

Salone colonnato della Kunsthalle di Krems

castello di Linz Salone colonnato della Kunsthalle di Krems Il Leopold Museum nel MuseumsQuartier di Vienna

Il Leopold Museum nel MuseumsQuartier di Vienna

di Krems Il Leopold Museum nel MuseumsQuartier di Vienna L‘Albertina a Vienna Bassa Austria Parco archeologico

L‘Albertina a Vienna

Bassa Austria

Parco archeologico Carnuntum 2010. Estate, museo all‘aperto Petronell. Tel. +43 (0)2163/337 70, www.carnuntum.co.at

Ardagger. Danubio. Maledizione e benedizione. Progetto espositivo interregionale sull‘importanza del Danubio. 5/5-7/11 Tel. +43 (0)7479/64 00, www.donau-ausstellung.at

Arnulf Rainer Museum. Gli inizi sono sempre difficili. Lavori giovanili 1949-1961, fino alla fine di marzo, Baden. Tel. +43 (0)2252/209 196 10, www.arnulf-rainer-museum.at

Art/Brut Center Gugging. duo.! anton dobay – oswald tschirtner, fino al 14/3; liberty.! – african american artists, fino al 14/3, Maria Gugging. Tel. +43 (0)676/841 18 12 00, www.gugging.org

Essl Museum – Arte del presente. Max Weiler (1910– 2001). La natura della pittura, 26/2-22/8, Klosterneuburg. Tel. +43 (0)2243/370 50-150, www.sammlung-essl.at

Museo regionale della Bassa Austria. Helga Philipp. Poesia della logica, fino al 24/5, St. Pölten. Tel. +43 (0)2742/90 80 90, www.landesmuseum.net

MZM Museumszentrum Mistelbach. Museo Mondo vitale Weinviertel. Mostra speciale inizio aprile; Hermann Nitsch Museum. Mostra speciale in giugno, Mistelbach. Tel. +43 (0)2572/207 19, www.mzmistelbach.at

Castello Schallaburg. Gli anni 60. Beatles, pillola e ribel- lione. Insurrezione, provocazione e attrazioni tecniche, 1/5- 1/11. Tel. +43 (0)2754/63 17, www.schallaburg.at

Alta Austria

ARS ELECTRONICA CENTER – Museo del futuro. La mostra tematica “Nuove immagini dell‘uomo” pone al centro dell‘attenzione le scienze della vita e indaga sulle immagini dell‘uomo del nostro tempo, fino al 2011, Linz. Tel. +43 (0)732/72 72-0, www.aec.at/center

Porto di Enns. Danubio. Maledizione e benedizione. Progetto espositivo interregionale (vedi anche Bassa Austria/Ardagger)

Mostra regionale 2010. Rinascimento e Riforma, 27/4-7/11, castello di Parz in Grieskirchen. Tel. +43 (0)7248/622 55 60, www.landesausstellung2010.at

lebensspuren.museum. L‘altro giocattolo. Mostra speciale, 30/4-17/12, Wels. Tel. +43 (0)7242/706 49, www.lebensspuren.at

Lentos. Asta Gröting. Mostra monografica dell‘artista con opere che vanno dalla scultura alle videoclip, 25/2-9/5, Linz. Tel. +43 (0)732 7070 3600, www.lentos.at

OK Offenes Kulturhaus Alta Austria. Oscar Munoz. Prima grande personale dell‘artista sudamericano in area tedescofona, fino al 17/1, Linz. Tel. +43 (0)732/78 41 78- 0, www.ok-centrum.at

Museo del castello di Linz. Golden Horizon. L‘artigianato d‘oro dei nomadi dell‘Ucraina, 22/3-22/8, Linz.Tel. +43 (0)732/77 44 19-0, www.schlossmuseum.at

Salisburghese

Museo del Duomo di Salisburgo. Fede e superstizione. Una collezione della Fondazione Edith Haberland Wagner, 14/5-26/10 Tel. +43 (0)662/80 47-1860, www.kirchen.net/dommuseum

© HUBERT SATTLER/SALZBURG MUSEUM, KÜNSTLERSTADT GMÜND, EDUARDO MARTINEZ/KUNSTHAUS GRAZ, HAUS DER VÖLKER SCHWAZ, ROLAND STECHER/JÜDISCHES MUSEUM HOHENEMS

Haus der Natur – Museo della natura e della tecnica.

I Neandertal in Europa. E come siamo diventati uomini, fino

a novembre, Salisburgo. Tel. +43 (0)662/84 26 53, www.hausdernatur.at

Museum der Moderne Mönchsberg. Arnulf Rainer. Female. Dalle prime sovrapposizioni fotografiche alle sovrapposizioni pittoriche dell‘artista, fino al 7/2; Vertice dell‘arte moderna. Il Museo d‘Arte di Winterthur, 27/2- 30/5, Salisburgo. Tel. +43 (0)662/84 22 20, www.museumdermoderne.at

Museum der Moderne Rupertinum. Circo. Una mostra per bambini, 23/1-2/5; Wilhelm Thöny. 30/1–9/5, Salisburgo. Tel. +43 (0)662/84 22 20, www.museumdermoderne.at

Residenzgalerie Salisburgo. Tutto lo sfarzo. Pittura della Residenzgalerie Salisburgo, fino al 7/2;Paesaggio alpino. Sulla considerazione artistico-storica fino all‘interazione fra arte e turismo, in estate.Tel. +43 (0)662/84 04 51-0, www.residenzgalerie.at.

Salzburg Museum. Josef Stoitzner (1884–1951).

Paesaggi – Nature morte – Interni, 30/1–30/5, Kunsthalle

| Neue Residenz; 90 anni di Festival a Salisburgo. Una

mostra in collaborazione con il Festival di Salisburgo, 17/7- 3/10, Tel. +43 (0)662/62 08 08-700, www.salzburgmuseum.at

Carinzia

Heinrich-Harrer-Museum. Culture, scoperte, incontri. Hüttenberg. Tel. +43 (0)4263/81 08, www.huettenberg.at

Museo regionale della Carinzia. Pipistrelli – Cacciatori della notte. Mostra speciale, fino al 31/12;Berberi – Tappeti annodati del Marocco, marzo-giugno, Klagenfurt. Tel. +43 (0)50 536/305 99, www.landesmuseum-ktn.at

Museum Liaunig. Collezione di arte contemporanea

e oggetti d‘oro degli Akan. Esposizione speciale: Arte austriaca 1945-1980. Inizio maggio – fine ottobre, Neuhaus. Tel. +43 (0)4356/211 15, www.museumliaunig.at

Museo di Arte Moderna Carinzia. Fotografia contemporanea. Nuove posizioni dall‘Austria, fino al 31/1, Klagenfurt. Tel. +43 (0)50/53 63 05 42, www.mmkk.at

Werner Berg Museum. Werner Berg & Kiki Kogelnik, maggio, Bleiburg. Tel. +43 (0)4235/21 10-27, www.wernerberg.museum

Stiria

regionale10. Al centro in periferia. Festival di arte e cultura contemporanea in diverse sedi, che mira al collegamento

e alla reciproca compenetrazione fra arte e vita di tutti i giorni, da giugno a metà agosto, distretto di Liezen, Tel. +43 (0)676/848 119 119, www.regionale10.net

Museo all‘aperto di Stübing. Tradizione contadina in Austria, giornata dimostrativa il 26/9. Tel. +43 (0)3124/537 00, www.freilichtmuseum.at

Kunsthaus Graz. Museo universale Joanneum. Sogni di robot, 11/9-9/1/11; Franz West, 24/9-9/1/2011 Tel. +43 (0)316/80 17-9200, www.museum-joanneum.at

MuseumsCenter Kunsthalle Leoben. Robert Potutschnig. L‘acquarellista spesso lavora ispirandosi a cartoline postali storiche: queste cartoline offrono nuove interessanti visioni di cose note da tempo, 12/3-9/4, Leoben. Tel. +43 (0)3842/406-408, www.leoben.at

12/3-9/4, Leoben. Tel. +43 (0)3842/406-408, www.leoben.at Cosmorama nel Panorama Museum di Salisburgo Galleria di

Cosmorama nel Panorama Museum di Salisburgo

www.leoben.at Cosmorama nel Panorama Museum di Salisburgo Galleria di Fritz Russ nella città degli artisti Gmünd

Galleria di Fritz Russ nella città degli artisti Gmünd

Galleria di Fritz Russ nella città degli artisti Gmünd La Casa di Ferro e la Kunsthaus

La Casa di Ferro e la Kunsthaus di Graz

degli artisti Gmünd La Casa di Ferro e la Kunsthaus di Graz Nave voodoo nella Casa

Nave voodoo nella Casa dei popoli, Schwaz in Tirolo

di Graz Nave voodoo nella Casa dei popoli, Schwaz in Tirolo Mostra al Museo Ebraico di

Mostra al Museo Ebraico di Hohenems

Neue Galerie Graz. Museo universale Joanneum. Tel. +43 (0)316/82 91 55, www.neuegalerie.at

Parco austriaco delle sculture. Sculture nel verde, 25/4: festa di inaugurazione primaverile, 12/9: festa di fine estate, Unterpremstätten. Tel. +43 (0)316/80 17-9704, www.museum-joanneum.at

Castello Eggenberg. Arciduca Giovanni il Pluridecorato. Ordini e medaglie dell‘arciduca Giovanni, fino all‘11/4, castello Eggenberg. Tel. +43 (0)316/58 32 64-9532; www.museum-joanneum.at

Abbazia di Admont. Play Admont. Una mostra della regionale10. I visitatori si trasformano in ricercatori e soprattutto in compagni di gioco dell‘arte, 3/6-7/11, Admont. Tel. +43 (0)3613/23 12-601, www.stiftadmont.at

Volkskundemuseum (museo del folclore). Museo universale Joanneum. Human Conditions, maggio-ottobre, Graz. Tel. +43 (0)316/80 17-9899, www.museum-joanneum.at

Tirolo

Mondo dei castelli di Ehrenberg. Sulle tracce del cava-

liere – il restaurato mondo dei castelli con quattro fortezze

e rovine offre un museo medievale da toccare con mano, Reutte. Tel. +43 (0)5672/620 07, www.ehrenberg.at

Galleria del Taxispalais. Kristine Roepstorff. Collage dell‘artista danese con oggetti della Casa dei Popoli di Schwaz, 7/2-4/4, Innsbruck. Tel. +43 (0)512/508-3171, www.galerieimtaxispalais.at

Casa dei popoli. L‘eredità della Cina, 10/1-20/5, Schwaz. Tel. +43 (0)5242/660 90, www.hausdervoelker.com

Museum Schloss Bruck. Pipistrelli – Misteriosi cacciatori

al laghetto del castello, 22/5-24/10 Tel. +43 (0)4852/625

80, www.museum-schlossbruck.at

Castello di Ambras. Nozze italiane. Arciduchesse austriache nell‘Italia del XVI secolo, estate, Innsbruck. Tel. +43 (0)1/525 24-4802, www.khm.at/ambras

Mondi di cristallo Swarovski. Sankalpa. Nell‘installazione con giochi di luce di Shekhar Kapur e David Adjaye si fondono film e architettura; fino in autunno, Wattens. Tel. +43 (0)5224/510 80, kristallwelten.swarovski.com

Museo di arte popolare tirolese. Mostra sul tema del dolore, da maggio, Innsbruck. Tel. +43 (0)512/594 89- 510, www.tiroler-volkskunstmuseum.at

Museo regionale tirolese Ferdinandeum Rudi Wach. opere dal 1997, 29/1-25/4; Peter Willburger – Personale

per il decimo anniversario della morte, 19/3-23/5; 100 anni

di archivio del Brennero, 11/6-19/9; Max Weiler – L‘opera

pubblica. Per i 100 anni dalla nascita, 18/6-24/10, Innsbruck.

Tel. +43 (0)512/594 89, www.tiroler-landesmuseum.at

Vorarlberg

Kunsthaus Bregenz. Antony Gormley. Horizon Field. Pro- getto della mostra personale e progetto paesaggistico dello scultore. Tel. +43 (0)5574/48594-0, www.kunsthaus-bregenz.at

Museo Angelika Kauffmann. Angelika Kauffmann e

la musica. Tel. +43(0) 5512 12/264 55, www.angelika-

kauffmann.com

werkraum depot. Giovedì ore 17-19.30, Schwarzen- berg, esposizione dei prodotti e delle opere più recenti delle aziende consorziate della Selva di Bregenz. Tel. +43 (0)5512/263 86, www.werkraum.at

Museo Ebraico di Hohenems. Tel. +43 (0)5576/73 98 90, www.jm-hohenems.at

© 1914 EGON SCHIELE MUSEUM TULLN, KUNSTHISTORISCHES MUSEUM, BELVEDERE, DER KUSS (AUSSCHNITT), GUSTAV KLIMT

Musei

Mostre

Vienna

DER KUSS (AUSSCHNITT), GUSTAV KLIMT Musei Mostre Vienna Egon Schiele (1890–1918). Il pittore espressionista Egon

Egon Schiele (1890–1918). Il pittore espressionista Egon Schiele, insieme a Gustav Klimt e Oskar Kokoschka, è uno degli artisti più significativi della pittura moderna austriaca. Il suo talento venne riconosciuto quando era ancora molto giovane, tanto da essere ammesso all‘Accademia di Arti Figurative di Vienna già all‘età di 16 anni. Oltre che per i suoi

Le collezioni imperiali asburgiche

Kunsthistorisches Museum: il Kunsthistorisches Museum con i suoi straordinari tesori d‘arte è annoverato tra i musei più importanti del mondo. Capolavori straordinari, da Rubens a Dürer, e la più grande collezione del mondo di Brueghel lasciano un ricordo indelebile ai visitatori di questo museo.

Camera del tesoro: nella parte più antica del palazzo imperiale si trovano i meravigliosi tesori degli Asburgo, tra questi la corona imperiale austriaca e la corona del Sacro Romano Impero. Inoltre si possono vedere anche alcuni gioielli originali dell‘imperatrice Elisabetta.

Biglietto combinato “Tesori degli Asburgo” valido per Kunsthistorisches Museum incl. Neue Burg e Schatzkammer Adulti 18 / Gruppi da 10 pers. 14 a pers.

Kunsthistorisches Museum incl. Neue Burg. A-1010 Wien, Maria-Theresien-Platz, tutti i giorni tranne lun. ore 10-18, gio. ore 10-21 Schatzkammer. A-1010 Wien, Hofburg, Schweizerhof, tutti i giorni tranne mar. ore 10-18

Info e prenotazioni. Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at
Info e prenotazioni. Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at

Info e prenotazioni. Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at

Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at Belvedere I l castello barocco nel cuore di Vienna,
Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at Belvedere I l castello barocco nel cuore di Vienna,
Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at Belvedere I l castello barocco nel cuore di Vienna,
Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at Belvedere I l castello barocco nel cuore di Vienna,
Tel. +43 (0)1/525 24-4031 tourist@khm.at www.khm.at Belvedere I l castello barocco nel cuore di Vienna,

Belvedere

I l castello barocco nel cuore di Vienna, costruito originariamente come residenza estiva del celebre generale e appassionato d’arte principe Eugenio,

è annoverato tra i musei più importanti del mondo.

Belvedere Superiore Polo d’attrazione per gli estimatori dello Jugendstil di ogni parte del mondo. Vi aspetta la collezione di Klimt più grande del mondo con i celeberrimi quadri

d’oro “Il bacio” e “Giuditta I”. L’oro e la ricchezza decorativa fanno di questi quadri

la quintessenza dello Jugendstil viennese e un richiamo irresistibile per tutti i

patiti di Klimt! Belvedere Inferiore e Orangerie

Qui potete visitare gli sfarzosi appartamenti del principe Eugenio e mostre speciali

di prim‘ordine con capolavori di tutto il mondo.

Biglietto combinato: 13,50 (gruppi da 10 persone: 10,50 (Belvedere Superiore, Belvedere Inferiore, Orangerie, Prunkstall, Kammergarten e Augarten Contemporary)

Mostra evento del 2010: Il principe Eugenio di Savoia Belvedere Inferiore, dal 12 febbraio al 6 giugno 2010

Info. Belvedere, A-1030 Wien Oberes Belvedere: Prinz-Eugen-Straße 27 tutti i giorni ore 10-18, Unteres Belvedere:
Info. Belvedere, A-1030 Wien Oberes Belvedere: Prinz-Eugen-Straße 27 tutti i giorni ore 10-18, Unteres Belvedere:

Info. Belvedere, A-1030 Wien Oberes Belvedere: Prinz-Eugen-Straße 27 tutti i giorni ore 10-18, Unteres Belvedere:

Rennweg 6, tutti i giorni ore 10-18, mer. ore 10-21, Tel. +43 (0)1/795 57-134 www.belvedere.at, public@belvedere.at

© NATURHISTORISCHES MUSEUM, CLAUDE MONET, SEEROSENTEICH (DETAIL); ALBERTINA, WIEN – SAMMLUNG BATLINER, / CH. WULZ; MAK WIEN – SCHAUSAMMLUNG ROMANIK GOTIK RENAISSANCE: KÜNSTL. INTERVENTION GÜNTHER FÖRG, SCHAUSAMMLUNG HISTORISMUS JUGENDSTIL: KÜNSTL. INTERVENTION BARBARA BLOOM © GERALD ZUGMANN/MAK ( 2 )

autoritratti, Schiele è famoso soprattutto per i suoi nudi che ritraggono quasi esclusivamente donne e bambini. I suoi lavori vengono battuti all‘asta a prezzi da capogiro. I suoi dipinti sono esposti nei musei più importanti del mondo. La collezione più grande delle sue opere si trova al Leopold Museum nel MuseumsQuartier di Vienna.

Musei

Mostre

Vienna

Naturhistorisches Museum

I l Museo di storia naturale è uno delle opere architettoniche più sfarzose che si trovano sulla Ringstraße di Vienna e ospita una delle più vaste colle- zioni di reperti naturali del mondo. L’architettura storica con la sua eleganza senza tempo offre la cornice ideale per magnifici minerali e pietre preziose,

scheletri di dinosauri, reperti di ere remote, animali impagliati rari e perfino animali vivi. Imperdibili per tutti coloro che desiderano conoscere Vienna da

una prospettiva particolare, sono le visite guidate attraverso la storia della

collezione fin sul tetto del museo. Visite guidate storiche sul tetto in tedesco:

mer. ore 17 e ore 18.30, dom. ore 14 e ore 16. Inglese: dom. ore 15

17 e ore 18.30, dom. ore 14 e ore 16. Inglese: dom. ore 15 Info e
Info e prenotazioni. Naturhistorisches Museum A-1010 Wien, Burgring 7 Tel. + 43 (0)1/521 77, fax:
Info e prenotazioni.
Naturhistorisches Museum
A-1010 Wien, Burgring 7
Tel. + 43 (0)1/521 77, fax: -395
waswannwo@nhm-wien.ac.at
www.nhm-wien.ac.at
MAK – Tradizione e sperimentazione A l MAK l‘arte applicata e l‘arte contemporanea vengono fatte
MAK – Tradizione e sperimentazione A l MAK l‘arte applicata e l‘arte contemporanea vengono fatte

MAK – Tradizione e sperimentazione

A l MAK l‘arte applicata e l‘arte contemporanea vengono fatte dialogare in modo inconfondibile e presentate su un terreno di

confronto fra tradizione e sperimentazione. La collezione presenta capolavori dell’arte applicata dal Medioevo a oggi, progetti del XX/

XXI sec. e posizioni dell’arte contemporanea. Inoltre il MAK offre un

programma di mostre straordinario, con il quale si afferma come una delle istituzioni artistiche più innovative.

MAK NITE © martedì ore 10-24, mer-dom ore 10-18, lunedì chiuso. Sabato ingresso libero.

Infos. MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst / Gegenwartskunst A-1010 Wien, Stubenring 5 Tel.

Infos. MAK – Österreichisches Museum für angewandte Kunst / Gegenwartskunst A-1010 Wien, Stubenring 5 Tel. +43 (0)1/711 36-0 tourist@MAK.at, www.MAK.at

L’Albertina
L’Albertina

L’Albertina

L’Albertina

L ‘Albertina, situata nel cuore di Vienna, unisce fascino imperiale e capolavori dell‘arte.

Oltre alle 21 sale sfarzose asburgiche vengono presentate mostre speciali di altissimo livello e straordinari capolavori nell‘esposizione “Capolavori della modernità”.

11/9/2009 – 10/1/2010 Impressionismo. La luce trasfusa sulla tela Questa mostra offre uno spaccato spettacolare del mondo dell‘impressionismo francese con circa 130 dipinti di 45 artisti, tra cui Cézanne, Degas, Monet, Renoir e Lautrec.

12/2 – 24/5/2010: Per incarico dell‘imperatore. Jakob e Rudolf von Alt

22/1 – 16/5/2010: Andy Warhol

8/10/2010 – 9/1/2011: Michelangelo come disegnatore Circa 100 dei più bei disegni di Michelangelo si possono vedere in una mostra tematica.

Tutti i giorni: ore 10-18, mercoledì ore 10-21

Biglietto combinato (mostra e sale fastose) a 9,50 a pers.

Info e prenotazioni. Albertina A-1010 Wien, Albertinaplatz 1 Tel. +43 (0)1/534 83-555 info@albertina.at www.albertina.at

Info e prenotazioni. Albertina A-1010 Wien, Albertinaplatz 1 Tel. +43 (0)1/534 83-555 info@albertina.at www.albertina.at

nella location

contemporanea comodamente

unico. Larticket vi permette di

Godetevi l‘arte e larchitettura

culturale pulsante di Vienna con un biglietto

Wien (Az W), della Kunsthalle

visitare tutte le mostre dell‘Architekturzentrum

Museum Moderner Kunst (MUMOK).

Wien e del

www.articket.at

Arte contemporanea in 3 musei, 1 biglietto confezione da tre KUNSTHALLE 2002 wien, © Gregor
Arte contemporanea in
3 musei, 1 biglietto
confezione da tre
KUNSTHALLE 2002
wien,
© Gregor Schweinester,
© Richard
Lean.
Rustler
Charger,
1971
VBK
Wien
Mc. 2009
Az W, a_schau, © Pez Hejduk
Museum Moderner Kunst,
© MUMOK
Architekturzentrum
© Pez Hejduk
Wien,
Foto dal
Thomas Draschan.
film: Terror, 2008,
© degli artisti
Az W – Architekturzentrum Wien.
L‘Az W è il museo
di architettura austriaco più importante per la divulgazione
XXI secolo”, tour architettonici
mostra permanente “a_schau.
dell‘architettura e cultura edilizia:
Architettura austriaca nel XX e
(esempi significativi
di architettura), mostre temporanee con temi avvincenti e personalità di
spicco dell‘architettura. Balkanology.
Nuova architettura
nell‘Europa sudorientale.
e fenomeni urbani
22/10/2009 – 18/01/2010
ı arbeitsgruppe 4. In primo piano il costruire
(1950 – 1970).
ı Best of Europe. Mies van der Rohe Award 2009.
04/03 – 31/05/2010
24/06 – 13/09/2010
Museum Moderner Kunst
MUMOK –
Fondazione Ludwig Vienna.
Fatevi un‘idea della storia
dell‘arte locale e internazionale
del XX e XXI secolo
nel museo
di
arte moderna
e contemporanea più
grande dell‘Austria.
Vengono
centrali dell‘arte moderna classica,
Art fino alle correnti
presentate le posizioni
dell‘azionismo viennese, del Fluxus e della Pop
Opere dalla collezione
artistiche attuali. Cy Twombly.
Fino al 26/10/2009
Jumex, Messico.
ı Zwischenzonen.
16/10/2009 – 07/03/2010
ı
Gender Check.
ı Zoe Leonard.
Changing Channels.
Arte e televisione.
13/11/2009 – 14/02/2010
04/12/2009 – 07/03/2010
ı
05/03 – 06/06/2010
ı
Brigitte Kowanz.
25/06 – 17/10/2010
sua facciata barocca, il polo espositivo
KUNSTHALLE wien.
contemporanea internazionale,
Dietro la
di arte
presenta
presente con contenuti
opere d‘arte del
80 nel crossover delle categorie
provocatori: temi come il Brasile o il comeback degli anni
in ascesa alle soglie del successo,
artisti internazionali
fino al dinamismo
scena austriaca attuale. 1989. Fine della
artistiche,
della
ı Videorama. Clip artistiche dell‘Austria.
storia o inizio
del futuro?
a Vienna III.
28/01 – 02/05/2010
09/10/2009 – 07/02/2010
06/11/2009 – 10/01/2010
ı Tropicalia.
ı
Vive e lavora
05/03 – 30/05/2010
ı Basquiat. The Street as a Studio.
25/06 – 10/10/2010
ore 10-19, gio. ore 10-22,
89-33, www.kunsthallewien.at
KUNSTHALLE wien Tutti i giorni
tel. +43 1 521
MUMOK Tutti i giorni
ore 10-18, gio. ore 10-21, tel.
525-00, www.mumok.at
+43 1
+43 1 522 31 15, www.azw.at
Az W Tutti
i giorni ore 10–19, tel.
vienna contemporary
+
+
= the
€ 19.50

artickets alle casse dei musei e in selezionati hotel di Vienna. Museumsplatz 1, im MuseumsQuartier, A-1070 Wien.

© HELMUT FOHRINGER/APA/PICTUREDESK.COM, LEOPOLD MUSEUM, HEERESGESCHICHTLICHES MUSEUM, FRIDA KAHLO, SELBSTBILDNIS MIT ÄFFCHEN, 1945 MUSEUM DOLORES PATINO, XOCHIMILCO, MEXIKO © VBK, WIEN, 2008

VALIE EXPORT. L‘artista originaria di Linz lavora prevalentemente utilizzando il medium fotografico e filmico, spesso mettendo al centro della scena il proprio corpo. Con le sue opere Valie Export ha fornito un contributo importante all‘arte contemporanea femminista ed è rappresentata in numerose collezioni prestigiose.

ed è rappresentata in numerose collezioni prestigiose. Musei Mostre Vienna Leopold Museum I l Leopold Museum

Musei

Mostre

Vienna

Leopold Museum

I l Leopold Museum è un‘autentica camera del tesoro dello stile Liberty viennese, della Wiener Werkstätte e dell‘Espressionismo.

Il museo più visitato del MuseumsQuartier, la piazza culturale più alla moda della città, ospita la collezione di Egon Schiele più grande e più importante del mondo oltre a capolavori del fondatore della Secessione Gustav Klimt.

Il Leopold Museum presenta anche pezzi unici della Wiener Werkstätte da Josef Hofmann fino a Koloman Moser, considerati opere d‘arte eccelse della storia del design internazionale.

Il Barocco incontra la Modernità: l‘architettura del museo forma un curioso contrasto con il complesso delle ex scuderie di corte imperiali, presentandosi come un cubo luminoso di cemento bianco.

Da non perdere: le finestre panoramiche del museo offrono una vista straordinaria sul centro storico di Vienna con la Maria Theresien-Platz e il palazzo imperiale.

Orari di apertura: tutti i giorni tranne martedì ore 10-18 giovedì ore 10-21, martedì chiuso.

martedì ore 10-18 giovedì ore 10-21, martedì chiuso. Info e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier
martedì ore 10-18 giovedì ore 10-21, martedì chiuso. Info e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier
Info e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier A-1070 Wien, Museumsplatz 1 Tel. + 43 (0)1/525
Info e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier A-1070 Wien, Museumsplatz 1 Tel. + 43 (0)1/525

Info e prenotazioni. Leopold Museum im MuseumsQuartier A-1070 Wien, Museumsplatz 1 Tel. + 43 (0)1/525 70-1529 tourismus@leopoldmuseum.org www.leopoldmuseum.org

Storia dell‘esercito austriaco

Storia dell‘esercito austriaco S toria militare e delle guerre, tecnica e scienze, arte e architettura si

S toria militare e delle guerre,

tecnica e scienze, arte e architettura si fondono in un unico complesso sui generis nel museo di storia militare di Vienna. In questo edificio museale, il più antico della città, viene presentata la storia della monarchia degli Asburgo dalla fine del XVI sec. al 1918 e il destino dell‘Austria fino al 1945, con particolare attenzione al ruolo dell‘esercito e al passato militare in alto mare.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17. Ogni prima domenica del mese l‘ingresso è libero.

Info e prenotazioni. Heeresgeschicht- liches Museum, A-1030 Wien, Arsenal Tel. +43 (0)1/795 61-0 Fax: +43

Info e prenotazioni. Heeresgeschicht- liches Museum, A-1030 Wien, Arsenal Tel. +43 (0)1/795 61-0 Fax: +43 (0)1/795 61-1017707 hgm.direktion@bmlvs.gv.at www.hgm.or.at

Frida Kahlo

N ell‘autunno 2010 il Bank Austria Kunstforum presenta la prima

mostra antologica su Frida Kahlo in Austria. L‘arte della Kahlo è

legata indissolubilmente alla sua vita. Dipinti e disegni sono lo specchio della sua

esistenza segnata dalla politica

e dal dolore fisico e psichico.

La maggior parte del lascito artistico della Kahlo si trova in Messico e negli USA. Da questi paesi provengono anche in gran parte le opere d‘arte esposte a Vienna. Data l‘esigua presenza di opere della Kahlo nelle collezioni europee, questa rassegna

è destinata a fare furore a Vienna.

questa rassegna è destinata a fare furore a Vienna. Bank Austria Kunstforum Info e prenotazioni. Bank
Bank Austria Kunstforum Info e prenotazioni. Bank Austria Kunstforum, A-1010 Wien, Freyung 8 Tel. +43

Bank Austria Kunstforum

Info e prenotazioni. Bank Austria Kunstforum, A-1010 Wien, Freyung 8 Tel. +43 (0)1/537 33 26 Fax: +43 (0)1/537 33 18 office@bankaustria-kunstforum.at www.bankaustria-kunstforum.at

© CATARINA ERIC/GAMMA/EYEDEA/PICTUREDESK.COM, KÜNSTLERHAUS WIEN, UNIVERSALMUSEUM JOANNEUM, FRELICHTMUSEUM STÜBING

Musei

Mostre

Vienna / Stiria

FRELICHTMUSEUM STÜBING Musei Mostre Vienna / Stiria Michael Haneke. Il regista e sceneggiatore austriaco

Michael Haneke. Il regista e sceneggiatore austriaco Michael Haneke (nato nel 1942) ha ottenuto riconoscimento internazionale e numerosi premi con film come “La pianista”, “Storie” o “Il tempo dei lupi”. Haneke, che insegna regia all‘Accademia cinematografica di Vienna, con i suoi film non vuole tanto intrattenere il pubblico quanto provocare gli spettatori

Künstlerhaus Wien

Künstlerhaus Wien L a Casa degli Artisti è una storica sede espositiva eretta nel 1868 nella

L a Casa degli Artisti è una storica sede

espositiva eretta nel 1868 nella Karlsplatz come centro sociale ed espositivo della più antica associazione di artisti dell‘Austria. La Künstlerhaus persegue una propria

piattaforma programmatica espositiva che ha tra i suoi capisaldi le esposizioni tematiche interdisciplinari, l‘architettura, la moda, il design, l‘estetica quotidiana, collaborazioni internazionali e mostre degli iscritti all‘associazione. La Künstlerhaus viennese si pone come piattaforma dell‘attività artistica

e

culturale contemporanea austriaca: la sede espositiva viennese aperta

al

confronto e alla sperimentazione.

Orari di apertura: tutti i giorni ore 10-18, gio. fino alle 21

Info. Künstlerhaus A-1010 Wien, Karlsplatz 5 Tel. +43 (0)1/587 96 63 Fax: +43 (0)1/587 87
Info.
Künstlerhaus
A-1010 Wien, Karlsplatz 5
Tel. +43 (0)1/587 96 63
Fax: +43 (0)1/587 87 36
office@k-haus.at, www.k-haus.at
Museo universale Joanneum S farzo dei castelli ed esperienza artistica, cavalcate nel tempo e scampagnate,
Museo universale Joanneum S farzo dei castelli ed esperienza artistica, cavalcate nel tempo e scampagnate,

Museo universale Joanneum

S farzo dei castelli ed esperienza artistica, cavalcate nel tempo e scampagnate, “usanze stiriane” e mondi lontani: nel più antico

museo universale dell‘Austria più di 4 milioni di oggetti esposti nelle

sedi sparse in tutta la Stiria invitano a viaggi di scoperta sempre nuovi!

* Kunsthaus Graz * Castello di Eggenberg con Antica Galleria,

Gabinetto numismatico e Museo dell‘archeologia * Arsenale regionale

* Museo del folclore * Castello di Trautenfels * Museo della caccia

e Museo dell‘agricoltura Castello di Stainz * Parco austriaco delle sculture * Museo degli antichi romani Flavia Solva

Info e prenotazioni. Universalmuseum Joanneum Tel. +43 (0)316/80 17-9200 für Gruppen: -9251, fax: -9253

Info e prenotazioni. Universalmuseum Joanneum Tel. +43 (0)316/80 17-9200 für Gruppen: -9251, fax: -9253 tourismus@museum-joanneum.at www.museum-joanneum.at

Benvenuti nella valle della storia (e delle storie)

I l museo austriaco all‘aperto di Stübing è uno dei 10 maggiori musei all‘aperto europei ed è l‘unico austriaco a presentare 100

edifici rurali originali di tutta l‘Austria (ad uso abitativo e agricolo- artigianale). Gli edifici storici sono disposti secondo l‘ordine di provenienza dalla varie regioni austriache e inseriti armoniosamente nell‘area naturale protetta della valle dei musei. Questi edifici raccontano della vita e della quotidianità dei nostri antenati campagnoli nell‘arco di 6 secoli. Lungo un torrente gorgogliante,il sentiero passa davanti ad edifici

rurali di svariate fogge architettoniche e ai loro orti-giardini, animali

e campi. Lungo il percorso si incontrano mestieri tradizionali come

quelli del tagliatore di scandole, del costruttore di tetti di paglia, del

legatore di steccati, del raccoglitore ecc. Periodicamente il museo ospita degli artigiani che volentieri si lasciano osservare mentre sono all’opera. La visita al museo austriaco all‘aperto di Stübing non è solo un‘esperienza rilassante, ma offre anche la possibilità di fare nuove scoperte e apre la porta verso conoscenze quasi cadute nell‘oblio sulla storia contadina.

conoscenze quasi cadute nell‘oblio sulla storia contadina. Info e prenotazioni. Österreichisches Freilichtmuseum

Info e prenotazioni. Österreichisches Freilichtmuseum Stübing, A-8114 Stübing, Tel. +43 (0)3124/537 00, fax: -18, service@freilichtmuseum.at, www.stuebing.at Orari di apertura: dal 1/4 al 31/10, mar-dom 9-17 (entrata fino alle ore 16). dal 1/5 al 15/9 aperto anche lunedì!

dal 1/4 al 31/10, mar-dom 9-17 (entrata fino alle ore 16). dal 1/5 al 15/9 aperto
dal 1/4 al 31/10, mar-dom 9-17 (entrata fino alle ore 16). dal 1/5 al 15/9 aperto
dal 1/4 al 31/10, mar-dom 9-17 (entrata fino alle ore 16). dal 1/5 al 15/9 aperto

© 5E MUSEUM IM ROTHSCHILDSCHLOSSHOF WAIDHOFEN/YBBS, LANDSCHAFTSPARK SCHMIDATAL

per indurli a riflettere. I suoi capisaldi sono la direzione degli attori e la credibilità realistica ed emotiva di una scena filmica. Anche se Haneke ha un rapporto stretto con la musica classica, nei suoi film impiega molto di rado la musica. Utilizzare la musica come accompagnamento, contrasterebbe con la sua concezione realistica del fare film.

Musei

Mostre

Bassa Austria

5 e Museum nel castello dei Rothschild a Waidhofen/Ybbs

5 e Museum nel castello dei Rothschild a Waidhofen/Ybbs I l museo interattivo della Bassa Austria
5 e Museum nel castello dei Rothschild a Waidhofen/Ybbs I l museo interattivo della Bassa Austria
5 e Museum nel castello dei Rothschild a Waidhofen/Ybbs I l museo interattivo della Bassa Austria

I l museo interattivo della Bassa Austria per famiglie: i 5 elementi Fuoco, Acqua, Terra, Legno e Metallo con un equilibrio insoli- tamente armonioso determinano da sempre la vita nella regione Eisenwurzen. La storia della città di Waidhofen/Ybbs riflette questo retaggio presentandolo nel 5 e Museum nel castello dei Rothschild. Completano ludicamente la mostra cinquanta esperimenti, con i quali giovani e meno giovani possono approfondire in modo attivo le proprie conoscenze.

Waidhofen sull‘Ybbs – La città delle torri Lasciatevi sedurre anche voi dal fascino del centro storico di Waid- hofen sull‘Ybbs. Una zona incantevole che invita a passeggiare e fare shopping, ma anche a visitare un museo molto particolare.

Orari di apertura 5 e Museum Da maggio a ottobre, mar- dom. ore 9-18 (entrata fino alle ore 17) Da novembre ad aprile per gruppi su prenotazione

Info e cataloghi. Tourismusbüro A-3340 Waidhofen/Ybbs, Schlossweg 2 Tel. +43 (0)7442/51 12 55 Fax: +43
Info e cataloghi. Tourismusbüro
A-3340 Waidhofen/Ybbs, Schlossweg 2
Tel. +43 (0)7442/51 12 55
Fax: +43 (0)7442/51 12 59
www.waidhofen.at
tourismus@waidhofen.at

Viaggio nel tempo Schmidatal nel Weinviertel

S ituata nel Weinviertel occidentale, la valle Schmidatal vanta una storia millenaria. Qui si

trovano i misteriosi fossati circolari, l‘imponente monumento a Radetzky, splendidi edifici storici come

la

Konzerthaus Weinviertel e la piazza principale storica

di

Sitzendorf o la magnifica chiesa opera di Jakob

Prandtauer.