Sei sulla pagina 1di 1

Nieto Requena Emmanuel Arn Redazione e composizione in italiano 2 Testo argomentativo

Le reti sociali in internet La tecnologia, attualmente, ci ha presentato luso dellinternet: questa piattaforma vituale nella quale possono effettuarsi varie attitivit che tempo fa sembravano impossibili o forse fantastiche. In questo senso, il tema delle reti sociali adesso uno dei temi che sulla bocca di tutti. E opino questo, infatti, perch gi molto comune vedere sulla strada annunci pubblicitari che promuovono le reti sociali oppure negli annunci pubblicitari vedere i messaggi delle ditte dicendo che possono essere contattate per mezzo di una certa rete sociale. , anche, ga molto comune che tra la gente si ascolti nominare queste reti; il che secondo me piuttosto curioso poich si va incrementando troppo il suo uso, cio, sono sul punto di diventarsi nella forma di comunicazione preferita, prendendo il posto, per cos dire, della propria posta elettronica e anche spingendo luso del prorpio telefonino. Considero, in questo modo, che da un lato le reti sociali hanno raggiunto facilitare, in gran parte, non solo la comunicazione, ma anche il commercio di tutti i tipi di prodotti e servizi, e dallaltro, hanno modificato evidentemente le relazioni sociali visto che conoscere adesso una persona pi facile nella rete che in altro posto, e ritrovare anche qualcuno che non si vede pi, ma tutto questo proceso ha alcuna tendenze nascoste: la prima, non avere pi contatto fisico con le persone, poi, la seconda, una specie di censura dove le persone non possono scegliere quello che pensano, particolarmente, in facebook, perch ce solo il bottone mi piace e non il non mi piace, e la terza, per me la pi grave, creare una realt virutuale dove tutto intangibile, cio, una psuedo-realt che impoverisce la capacit di astrazione, come dice Giovanni Sartori nel suo libro Homo videns, si riduce la capicit di comprendere dato che le parole concrete denotano, ossia, le parole che esistono per spiegare cose osservabili che denotano, mentre, invece, il contenuto significante delle parole la sua connotazione. Tutte le parole, di fatto, connotano ma non tutte denotano. Ci sono alcune, tuttavia, traducibili in immagini ma impoverite giacch, in realt, non spiegano i concetti. In altre parole, le immagini annullano i concetti, e cos, si atrofizza la capacit di astrazione e con lei tutta la capacit di comprendere. Perci quello che noi guardiamo o percipiamo concretamente non produce idee, ma s inseriscono in idee o concetti che ne inquadrano e ne significano. Linternet e in particolare le rete sociali, insomma, hanno una bipolarot, da un verso, ci aiutano e dallaltro, ci impoveriscono la nostra capacit simbolica, la quale viene comformata dalla lingua, cio, dalla cultura scritta dove la parola diventa linguaggio con il quale, pensiamo e ci comunichiamo. Corriamo il rischio diventare esseri audiovisuali.