Sei sulla pagina 1di 12

Dispensa Gratuita di

Marketing Artistico
Stefano Calicchio

ht tp://s to re s.l ulu.com /c alm ai l


I primi passi
Benvenuti nella prima dispensa italiana dedicata al
marketing artistico.

Questa guida nasce con uno scopo preciso:


permettere a persone come voi di vivere il vostro
talento, monetizzandolo sul mercato dell’arte
mondiale.

Diciamo tutta la verità. Sapete già che raggiungere


questo obiettivo non è facile, ma c’è comunque una
buona notizia per voi. Esistono moltissime persone
che lo hanno già fatto, e ci saranno moltissime altre
che lo faranno in futuro.

Vediamo insieme quali sono le strategie che potete


attuare a livello pratico e concreto per fare in modo
che questa professione funzioni bene e crei
ricchezza anche per voi!
Il talento non c’entra!
Cominciamo con la prima nozione: se non vendete ancora le vostre opere d’arte non è una
questione di talento, ma semplicemente è perché nessuno vi ancora insegnato come fare.

Fate attenzione! Non sto dicendo che il talento non sia importante: ho lavorato con molti artisti
di talento che grazie ad una buona campagna di self-marketing sono riusciti a trasformare il
proprio dono in una fonte di reddito elevato. Ma il tuo lavoro artistico non verrà mai
riconosciuto in modo automatico dalle persone per il suo reale valore semplicemente perché
avete del talento.

Quando parliamo di vendite e marketing, parliamo di soddisfare il bisogno e la voglia di arte


delle persone. Se cercate un giudizio sulle vostre opere, dovete rivolgervi ad un critico d’arte.
Se invece desiderate vendere i vostri lavori, allora un esperto di marketing è proprio quello che
fa per voi!

In definitiva, dovete quindi generare attenzione ed interesse verso la vostra attività artistica. Per
riuscirci il talento da solo non basta, ma potete fare leva su di esso per generare la visibilità di
cui necessitate.
Lavorate con il mercato

e non contro di esso! La seconda


nozione è davvero semplice, ma è
sbalorditivo osservare quanti guadagni
mancati non arrivano per questo
semplice principio.

Proponete in modo originale qualcosa


che il mercato richiede davvero piuttosto
che tentare d’imporre le vostre idee
artistiche a persone che non sono
ancora pronte per riceverle.
Acquisite competenze di
vendita
Acquisite competenze di vendita e self-
marketing in prima persona, anche se vi
appoggiate a consulenti esterni.

Osservate quello che funziona su di voi


quando state per fare un acquisto in
campo artistico ed applicatelo alla
vostra attività.

Una volta che avete acquisito strategie


vincenti ripetetele in modo costante nel
tempo.
Moltiplicate le fonti di
entrate e guadagni
Il seguente suggerimento è importantissimo e viene spesso sotto-pesato dagli artisti emergenti.

Imparate con attenzione le differenti tipologie di business artistico e trovate quello / quelle che
fanno per voi.

Un artista può guadagnare in moltissimo modi con il proprio lavoro. Ad esempio attraverso:

vendita di quadri ed opere;

esposizioni in galleria;

licenze di utilizzo;

stampe artistiche e riproduzioni.


Scoprite gli strumenti di
visibilità online
Sapete scrivere un comunicato stampa digitale?
Come si inseriscono articoli di marketing su
internet? Avete aperto un profilo nei principali
social network?

Ottenere visibilità è fondamentale se desiderate


vivere del vostro lavoro artistico.

Pochissimi acquistano opere di artisti sconosciuti.


In molti sono disposti ad investire per quadri e
creazioni che sono cool, alla moda e
“chiaccherate”.

La vostra attività di promozione artistica segue


questi principi?
Create un piano
I vostri clienti non busseranno alla vostra porta in modo casuale. Gli artisti che acquisiscono un
buon successo commerciale ed economico eseguono strategie ed azioni che gli altri artisti non
mettono in pratica. Imparate quello che funziona ed applicatelo.

Se volete davvero avere successo come artisti, dovete avere un piano di comunicazione.

Creare un piano vi aiuterà ad essere preparati davanti alle normali sfide che vi si
presenteranno. Senza un piano ben redatto procederete a tentoni e raggiungerete solo
risultati mediocri.

Costruite il vostro piano di comunicazione artistica indicando obiettivi, strategie operative e


tempistiche.

Controllate periodicamente il vostro piano ed adattatevi in modo flessibile alle strategie ed agli
obiettivi indicati. Non siate inutilmente rigidi: spetta a voi fare in modo che funzioni!
Organizzate il vostro lavoro
Dato che le occasioni non si presentano
mai due volte, è fondamentale
organizzare il vostro lavoro.

Massimizzate al meglio le vostre


opportunità. Per farlo, potete mettere in
campo numerose strategie.

Potete creare liste di prospect interessati


e clienti da ricontattare periodicamente.
Organizzare eventi e mostre di
presentazione, preparare un press kit
per giornalisti potenzialmente interessati
alla vostra attività, creare delle cartoline
con le vostre opere e così via.
Vendete direttamente
sfruttate ogni occasione possibile per
vendere le vostre opere! Ad esempio:

Esposizioni in gallerie.

Fiere.

Eventi.

Internet.

Mostre

Concorsi e competizioni.
Trovate un mentore

Parlate con altri artisti che hanno già ottenuto il


successo desiderato ed ascoltatene i consigli e le
opinioni di self marketing.

Cercate un mentore, un consulente o un coach in


grado di guidarvi attraverso le migliori strategie per
emergere.

Leggete manuali ed aggiornatevi continuamente


sulle migliori tecniche di visibilità da adottare.

Arrivare per primi può spesso fare la differenza tra


un grande successo ed un fallimento.
Continuate nella ricerca!
Acquistate una copia di “ARTISTA 2.0”
e continuate ad apprendere strategie di
marketing artistico utili alla vostra attività:

http://www.lulu.com/content/5858527

Contattatemi su calmail@hotmail.it per sessioni


di coaching o per consulenze sullo sviluppo
della vostra carriera artistica online.

Iscrivetevi alla mailing list gratuita presente su


Calmail Store al seguente indirizzo web:

http://stores.lulu.com/calmail