Sei sulla pagina 1di 38

E

n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
1 Articoli a volont
Obiettivo: consolidare il lessico relativo agli oggetti di uso quotidiano in classe ed esercitare luso degli articoli
indeterminativi.
Quando: dopo la sezione G.
Durata: 20 minuti.
Modalit dinterazione:
Unit
1
UNA
UNO
UNA
UN
UN
UNA
UN
UN
UNA

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Unit 1 - SCHEDA 1
Materiale: un set di 18 tessere doppie per ogni gruppo.
Procedura: lI divide gli AAA in piccoli gruppi e distribuisce un set di 18 tessere doppie per ogni gruppo. LI, dopo
essersi accertato che gli AAA conoscano tutte le parole rappresentate sulle tessere, invita lA che ha
la tessera con astuccio/una a metterla al centro del tavolo. A turno, in senso orario, gli AAA devono
trovare tra le tessere che hanno in mano o unimmagine che possa essere afancata allarticolo una, o
un articolo che possa essere afancato allimmagine dellastuccio. A ogni gruppo afdato il compito
di valutare se la mossa di ciascun giocatore corretta. Se un giocatore non ha la possibilit di trovare
un abbinamento adeguato oppure non riesce a individuarlo salta il turno. Il vincitore sar lA che per
primo si trover senza tessere in mano. Nel caso in cui nel gruppo tutti gli AAA rimangano con delle
tessere inutilizzate, il vincitore sar lalunno cha ha il minor numero di tessere.
UNO
UN
UN
UN
UNA
UN
UN
UN
UN

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
2 Alla festa VIP
Obiettivo: assumere lidentit di un personaggio famoso e presentarsi in modo formale/informale. Comprendere
e trascrivere i dati personali ricavati da una presentazione. Esercitare il lessico relativo ai dati personali
e alle professioni.
Quando: dopo Giochiamoci su!
Durata: gioco di velocit (almeno 20 minuti circa).
Modalit dinterazione:
Materiale: 14 tessere con le identit di personaggi famosi, pi 2 schede con i dati sulle identit da completare.
Procedura: alla classe (a eccezione di due persone) viene afdata lidentit di un VIP tramite unestrazione. Sulla
tessera che ciascuno ricever ci saranno scritti nome, cognome, nazionalit, citt di nascita e
professione (in alcuni casi, al posto di nome e cognome, gli studenti leggeranno nome darte. LI avr
cura di introdurre questespressione, attraverso un esempio, prima di dare avvio allattivit).
LI spiegher agli AAA che stanno partecipando a una festa, alla quale sono stati invitati solo personaggi
famosi e che, oltre agli ospiti, ci sono anche due giornalisti che avranno 14 schede bianche da compilare
per ciascuno. Gli studenti-VIP dovranno girare per la classe e presentarsi vicendevolmente usando il
tu informale o il Lei formale (a scelta). Poi, una volta conosciuti alcuni personaggi, dovranno presentarne
almeno due a persone che gi conoscono. I due giornalisti, invece, dovranno stilare una lista dei
partecipanti alla festa con i relativi dati personali; il primo che riuscir a completare la scheda in ogni
sua parte, si aggiudicher il titolo di miglior cronista.
Unit
1
Nome:
Giorgio
Cognome:
Armani
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Milano
Professione:
stilista di moda
Nome:

Cognome:

Nazionalit:

Citt di nascita:

Professione:

Nome:
Andrea
Cognome:
Bocelli
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Lajatico(Pisa)
Professione:
cantante
Nome:

Cognome:

Nazionalit:

Citt di nascita:
Professione:

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Unit 1 - SCHEDA 2
Nome:
Francesco
Cognome:
Totti
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Roma
Professione:
calciatore
Nome:
Renzo
Cognome:
Piano
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Genova
Professione:
architetto
Nome:
Dacia
Cognome:
Maraini
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Fiesole(Firenze)
Professione:
scrittrice
Nome:
Hillary
Cognome:
Rodham Clinton
Nazionalit:
americana
Citt di nascita:
Chicago
Professione:
politica
Nome:
Laura
Cognome:
Pausini
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Faenza(Ravenna)
Professione:
scrittrice
Nome:
Monica
Cognome:
Bellucci
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Citt di
Castello (Perugia)
Professione:
modella
Nome:
Rita
Cognome:
Levi Montalcini
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Torino
Professione:
scienziata
Nome:
Penlope
Cognome:
Cruz
Nazionalit:
spagnola
Citt di nascita:
Alcobendas
Professione:
attrice
Nome:
Valentino
Cognome:
Rossi
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Urbino
Professione:
pilota moto
Nome darte:
Jovanotti
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Roma
Professione:
cantante
Nome:
Federica
Cognome:
Pellegrini
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Mirano(Venezia)
Professione:
nuotatrice
Nome:
Emma
Cognome:
Bonino
Nazionalit:
italiana
Citt di nascita:
Bra(Cuneo)
Professione:
politica

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
1 La rubrica del signor Lucertini
Obiettivo: chiedere e dire il nome e il cognome, lindirizzo, il numero di telefono sso, il numero di cellulare,
lindirizzo mail. Reimpiego dei nomi di professione e degli aggettivi di nazionalit.
Quando: prima di Giochiamoci su!
Durata: 15 minuti.
Modalit dinterazione:
Materiale: scheda A e B per ogni coppia.
Procedura: si tratta di unattivit di produzione orale che stimola la capacit di porre domande a una persona
per colmare linformazione mancante. LI spiega agli AAA che il signor Lucertini sta riordinando la
sua rubrica e chiede loro di recuperare tutti i dati necessari. A ogni coppia di studenti verr distribuita
la scheda A e la scheda B. Ciascuno studente, che non vede la scheda dellaltro, per poter completare
la propria porzione di rubrica dovr formulare alcune domande (per es.: Qual lindirizzo del signor
Casalino? Qual il suo numero di cellulare?). Cos far successivamente il suo compagno. In una
seconda fase, quando gli AAA avranno terminato di riordinare la rubrica, lI li esorter a mettere in
comune tutti i dati raccolti e a fare delle ipotesi sul signor Lucertini. Con laiuto degli AAA lI riporter
alla lavagna o riassumer oralmente le informazioni seguenti:
Il signor Lucertini conosce molte persone. Nella sua rubrica ci sono: due studenti universitari (uno tedesco
e uno spagnolo); uno stilista americano; una ballerina francese; un ingegnere; un dottore; un avvocato.
Inne lI formuler alcune domande: Secondo voi il signor Lucertini che lavoro fa? (possibile risposta:
un insegnante di lingua italiana); Dove abita? (possibile risposta: abita a Firenze); Di che nazionalit
? (possibile risposta: italiano) Quanti anni ha? ecc.
Unit
2
1A
NOME Giovanni Casalino (avvocato)
INDIRIZZO
TELEFONO 0577 24 32 98
CELLULARE
MAIL gcasalino@yahoo.it
1B
NOME
INDIRIZZO Via Roma, n. 25 - 53100 Siena
TELEFONO
CELLULARE 347 92 24 31
MAIL
2A
NOME
INDIRIZZO
Via Montenapoleone, n. 38 -
20121 Milano
TELEFONO
CELLULARE 339 98 35 22
MAIL
2B
NOME John Smith (stilista americano)
INDIRIZZO
TELEFONO 02 95 41 07
CELLULARE
MAIL john.smith@gmail.com

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Unit 2 - SCHEDA 1
3A
NOME Yvonne Blanc (ballerina francese)
INDIRIZZO
TELEFONO 02 23 94 72
CELLULARE
MAIL yvonne@excite.it
4A
NOME Marcella Benedetti (ingegnere)
INDIRIZZO
TELEFONO 055 28 99 37
CELLULARE
MAIL marcebenedetti76@google.com
5A
NOME
INDIRIZZO
TELEFONO 055 71 92 48
CELLULARE
MAIL lupini59@libero.it
6A
NOME
Hans Salcher (studente
di giurisprudenza, tedesco)
INDIRIZZO
TELEFONO 051 23 75 86
CELLULARE
MAIL hans78@tiscali.net
7A
NOME
Juan Pablo Rodriguez (studente
di economia, spagnolo)
INDIRIZZO
TELEFONO 075 58 45 22
CELLULARE
MAIL rodriguez89@gmail.com
3B
NOME
INDIRIZZO Via Brera, n. 95 - 20121 Milano
TELEFONO
CELLULARE 393 28 44 75
MAIL
4B
NOME
INDIRIZZO
Viale della Repubblica, n. 18 -
50031 Barberino di Mugello, Firenze
TELEFONO
CELLULARE 380 52 95 48
MAIL
5A
NOME
Dott. Carlo Lupini
(ospedale San Giovanni di Dio)
INDIRIZZO
Via di Torregalli, n. 3 -
50143 Firenze
TELEFONO
CELLULARE 335 28 14 27
MAIL
6B
NOME
INDIRIZZO
Via Zamboni, n. 53 -
40126 Bologna
TELEFONO
CELLULARE 340 28 67 39
MAIL
7B
NOME
INDIRIZZO
Via dei Priori, n. 29 -
06123 Perugia
TELEFONO
CELLULARE 340 93 31 79
MAIL

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Scheda A
2 Che cosa c sulla scrivania?
Obiettivo: reimpiegare c/ci sono per dire che cosa c in un luogo.
Quando: dopo lesercizio 6 dellinput A.
Durata: 20 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Unit
2
Sulla mia scrivania c...

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Scheda B
Unit 2 - SCHEDA 2
Materiale: una scheda A e una scheda B per ogni coppia.
Procedura: lI divide gli AAA in coppie e consegna a ciascuna una copia della scheda A e della scheda B. In una
prima fase, della durata di cinque minuti circa, gli AAA sono chiamati a disegnare sulla propria scheda
A almeno sei oggetti, sia legati allambito dello studio sia alle loro preferenze personali. Nel caso in cui
lo studente abbia delle difcolt a disegnare, pu semplicemente scrivere il nome delloggetto. Al
termine di questa fase, gli AAA, a turno, cercano di indovinare che cosa c sulla scrivania del loro
compagno, con domande tipo Sulla tua scrivania c un libro?; Sulla tua scrivania ci sono i fogli?. Nel
caso di risposta affermativa (s, c/s, ci sono) lo studente disegner o scriver loggetto menzionato
sulla sua scheda B. Nel caso di risposta negativa, lo studente formuler nuove domande. Lattivit
terminer quando gli AAA avranno individuato tutti gli oggetti collocati sopra le scrivanie.
Sulla scrivania del mio compagno c...

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
Unit
3
1 Le cose in comune
Obiettivo: chiedere e dire a che ora si fa una cosa; chiedere a una persona che cosa fa e rispondere, chiedere a
una persona dove va e rispondere.
Quando: dopo la sezione C.
Durata: 20 minuti.
Modalit dinterazione:
Io la mattina: ..............................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
Io il pomeriggio: .......................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
Io la sera: ....................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
Le cose che abbiamo in comune io e...
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
.........................................................................................................
Materiale: una fotocopia della scheda proposta per ogni studente.
Procedura: in una prima fase lI invita gli AAA a scrivere le domande che intendono porre ai cinque compagni da
intervistare, almeno due per ogni parte della giornata. Successivamente spiega agli studenti che
dovranno girare per la classe, scegliendo liberamente cinque persone a cui sottoporre le domande.
Le informazioni raccolte verranno trascritte nella scheda e, al termine dellattivit, lo studente individuer
il compagno con cui ha maggiori afnit: ovvero la persona che durante la giornata compie delle azioni
uguali o molto simili alle proprie. Per una verica dellattivit e per la messa in comune lI esorter
alcuni AAA a esporre la routine che condivide con i suoi compagni e la riporter alla lavagna, in modo
da scoprire ulteriori afnit nella classe.
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Domande Risposte
studente 1
Nome:
............................
Risposte
studente 2
Nome:
............................
Risposte
studente 3
Nome:
............................
Risposte
studente 4
Nome:
............................
Risposte
studente 5
Nome:
............................
Mattina:
..............................
..............................
..............................
Mattina:
..............................
..............................
..............................
Mattina:
..............................
..............................
..............................
Mattina:
..............................
..............................
..............................
Mattina:
..............................
..............................
..............................
Mattina:
..............................
..............................
..............................
Pomeriggio:
..............................
..............................
..............................
Pomeriggio:
..............................
..............................
..............................
Pomeriggio:
..............................
..............................
..............................
Pomeriggio:
..............................
..............................
..............................
Pomeriggio:
..............................
..............................
..............................
Pomeriggio:
..............................
..............................
..............................
Sera:
..............................
..............................
..............................
Sera:
..............................
..............................
..............................
Sera:
..............................
..............................
..............................
Sera:
..............................
..............................
..............................
Sera:
..............................
..............................
..............................
Sera:
..............................
..............................
..............................
Unit 3 - SCHEDA 1
E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
1 Una strana citt...
Obiettivo: consolidare luso delle preposizioni articolate, delle principali locuzioni preposizionali, dei verbi modali.
Dire dov un oggetto e riconoscerne le collocazioni abituali.
Quando: dopo linput C.
Durata: 10 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Materiale: una scheda da fotocopiare per ogni coppia.
Procedura: prima di iniziare lattivit, lI introduce laggettivo strano/strana che sar fondamentale per la comprensione
della consegna. Per presentare il termine, lI pu avvalersi di questo esempio: Ho unamica. Si chiama
Maria. Lei si sveglia sempre alle 5 di pomeriggio. Fa colazione con il vino rosso, mangia solo kiwi e non
parla mai. La mia amica un po strana, vero? Perch?
LI sollecita le motivazioni che portano allutilizzo di questo aggettivo, dando cos gi un esempio del
tipo di spiegazione che verr richiesta nellattivit. Dopo questa prima fase introduttiva, lI forma le
coppie e a ciascuna distribuisce una scheda, invitando gli AAA a osservare il disegno e a individuare
le cose che rendono strana la citt rappresentata. Dar quindi 5 minuti di tempo perch ogni coppia
completi la scheda con le nove anomalie (la bicicletta nello stadio, la nave vicino allospedale, il treno
alla fermata dellautobus, il libro nel bar, il carrello alla stazione di polizia, languria in stazione, la
lavagna al cinema, il semaforo al parco, il letto al centro della rotonda), come da esempio. A conclusione
del tempo previsto, lI proceder al confronto in plenaria e alla correzione dellattivit.
Unit
4
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 4 - SCHEDA 1
Secondo noi le cose strane sono:
1 La bicicletta nello stadio perch una bicicletta non pu stare nello stadio, ma deve stare in strada.
2 ........................................................................................................................................................................................................................
3 ........................................................................................................................................................................................................................
4 ........................................................................................................................................................................................................................
5 ........................................................................................................................................................................................................................
6 ........................................................................................................................................................................................................................
7 ........................................................................................................................................................................................................................
8 ........................................................................................................................................................................................................................
9 ........................................................................................................................................................................................................................

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
2 Tutte le strade portano a Milano
Obiettivo: dare e comprendere indicazioni stradali in modo formale e informale.
Quando: dopo linput C.
Durata: 20 minuti.
Modalit dinterazione:
Materiale: una fotocopia in formato A3 del piano di gioco, due pedine e 16 tessere per ogni gruppo.
Procedura: lI forma gruppi di non pi di quattro studenti, poich lattivit prevede che si sdino due coppie di
giocatori e distribuisce il materiale di gioco. Ogni coppia dovr raggiungere le mete indicate nelle
tessere: un membro della coppia, a turno, fornir le indicazioni e laltro seguir il percorso con la sua
pedina. Se la coppia riesce a raggiungere la meta guadagner un punto e passer la mano allaltra
coppia. Vince chi avr raggiunto pi mete allo scadere dei venti minuti.
Unit
4
piazza del
Duomo
il Policlinico
piazza
Fontana
piazza
San Babila
corso di
Porta
Vittoria
piazza del
Tricolore
corso
Monteforte
via Solferino
via
Borgospesso
via Santo
Spirito
via
SantAndrea
Bastioni di
P.ta Venezia
via della
Spiga
via Monte-
napoleone
viale Regina
Margherita
largo
Augusto

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Unit 4 - SCHEDA 2
p.za
Diaz
v
i
a





M
o
s
c
o
v
a
v
i
a




M
a
n
i
n
B
a
s
t
i
o
n
i

d
i

P
.
t
a

V
e
n
e
z
i
a
G i a r d i n i
P u b b l i c i
piazza
Oberdan
v
i a



P
a
l
e
s
t
r
o
v
i
a

M
a
r
i
n
a
c
o
r
s
o





V
e
n
e
z
i
a
v
i
a
l
e

L
u
i
g
i

M
a
j
n
o
p.za d.
Tricolore
c o r s o M
o
n
f
o
r
t
e
v
i
a
l
e

B
i
a
n
c
a

M
a
r
i
a
v
i
a

M
a
s
c
a
gni
cso. di P. t a Vi t t or i a
v
.
l
e

R
.
M
a
r
g
h
e
r
i
t
a
Pol i cl i ni co
c
o
r
s
o


d
i


P
o
r
t
a


R
o
m
a
n
a
v
i
a

F
r
a
n
c
e
s
c
o

S
f
o
r
z
a
c
o
r
s
o

I
t
a
l
i
a
v
i
a


L
a
r
g
a
v
i
a

T
o
r
i
n
o
v
i
a

M
a
z
z
i
n
i
piazza
del
Duomo
v
i
a

B
r
o
l
e
t
t
o
v
.
S
.
M
a
r
g
h
e
r
i
t
a
piazza
d.Scala
v.dellOrso
v
.

d
.
G
i
a
r
d
i
n
i
v
.

S
o
l
f
e
r
i
n
o
v
ia
F
a
t
e
b
e
n
e
fr
a
t
e
lli
v
i
a

A
l
e
s
s
.

M
a
n
z
o
n
i
v
i
a



S
e
n
a
t
o
v
i
a



d
e
l
l
a

S
p
i
g
a
v
i
a

M
o
n
t
e
n
a
p
o
l
e
o
n
e
v
i
a
B
o
r
g
o
s
p
e
s
s
o
v
i
a
S
a
n
t
o

S
p
i
r
i
t
o
v
i
a
S
a
n
t

A
n
d
r
e
a
piazza
Meda
piazza
d.Babila
c. Matteotti
c
.
V
i
t
t
.
E
m
a
n
.
piazza
Fontana
largo
Augusto
c
.
s
o

E
u
r
o
p
a
v
i
a

D
u
r
i
n
i
v
i
a

V
i
s
c
.

d
i

M
o
d
r
o
n
e
v. M
o
n
te

d
i

P
i
e
t

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
1 Che buon odorino!
Obiettivo: consolidare il lessico relativo a cibi, bevande, negozi e locali pubblici.
Esercitare alcune delle principali funzioni comunicative introdotte nellunit
(ordinare al bar o al ristorante, chiedere il conto, esprimere gusti e preferenze,
descrivere cibi e bevande).
Quando: al termine dellunit.
Durata: 20 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Unit
5
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
PRONTI?
C
o
n
o
s
c
i i n
o
m
i
d
i t
r
e
p
r
im
i
p
ia
t
t
i it
a
lia
n
i?

Conosci i nomi
di tre verdure?
Conosci i nomi
di tre secondi
piatti italiani?
Sai ordinare
una pizza al
ristorante?
S
a
i

c
h
i
e
d
e
r
e

i
l

c
o
n
t
o

a
l

r
i
s
t
o
r
a
n
t
e
?
Conosci i nomi
di tre contorni
italiani?
Puoi dire ai tuoi
compagni tre
nomi di piatti che
non ti piacciono?
S
a
i o
r
d
in
a
r
e

u
n
c
a
p
p
u
c
c
in
o

e
u
n
c
o
r
n
e
t
t
o

a
l b
a
r
?

BUON
APPETITO!
Com il
gelato? Elenca
almeno tre
gusti.
Dove mangiano
di solito gli
studenti
universitari?
Unit 5 - SCHEDA 1
Materiale: per ogni gruppo una fotocopia in formato A3 del tabellone, delle pedine e un dado.
Procedura: lI divide la classe in piccoli gruppi e consegna a ognuno una copia del tabellone, un dado e le pedine
(una per ogni giocatore). Gli AAA mettono le loro pedine sulla casella iniziale Pronti? e a turno lanciano
il dado. In base al numero ottenuto avanzano sul tabellone, leggono le varie domande e rispondono. In
caso di risposta sbagliata gli studenti devono restare fermi per un giro. Il gioco continua no a quando
il primo giocatore raggiunge la casella con scritto Buon appetito!
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
C
o
m
e
p
u


e
s
s
e
r
e
i
l
c
a
f
f

?

E
l
e
n
c
a
a
l
m
e
n
o

t
r
e
t
i
p
i
d
i
c
a
f
f

.
Come si chiama
il negozio dove
puoi comprare
il pane?
Qual il
contrario di
dolce?
TORNA ALLA
CASELLA
PRONTI?
S
e
v
u
o
i
c
o
m
p
r
a
r
e

1
0
0
g
r
a
m
m
i
d
i

p
r
o
s
c
i
u
t
t
o
c
h
e
c
o
s
a
d
i
c
i
?
Conosci i nomi
di tre antipasti
italiani?
C
o
n
o
s
c
i i n
o
m
i
d
i t
r
e
d
o
lc
i e

d
e
s
s
e
r
t
it
a
lia
n
i?
Conosci i
nomi di tre
bevande
alcoliche?
P
u
o
i
d
i
r
e
a
i
t
u
o
i

c
o
m
p
a
g
n
i
t
r
e

n
o
m
i
d
i
p
i
a
t
t
i

c
h
e
t
i
p
i
a
c
c
i
o
n
o

m
o
l
t
o
?

Qual il
contrario di
buono?
Conosci i
nomi di tre
bevande non
alcoliche?
STAI FERMO
UN GIRO.
E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
2 I gusti sono gusti...
Obiettivo: esercitare la formula per chiedere a una persona se le piace qualcosa e rispondere.
Quando: dopo linput D.
Durata: 35 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Materiale: per ciascun gruppo un set di 15 carte (azioni e alimenti), per ogni studente una tessera con lidentit e
la tabella.
Procedura: lI suddivide la classe in gruppi di massimo 5 persone e spiega le regole del gioco.
In ogni gruppo, a seguito della distribuzione di una tessera con una nuova identit, ci saranno: un
bambino di 10 anni, una ballerina, uno sportivo, unalpinista e un cuoco (linsegnante eliminer il/i prolo/i
in pi in base al numero dei componenti il gruppo). Ciascuno studente dovr tenere segreta la propria
identit, in modo che nessun membro del gruppo sappia chi siano gli altri. Lo scopo del gioco , infatti,
lindividuazione dei proli dei propri compagni.
Si proceder cos: al centro dellarea di gioco verranno collocate le 15 tessere, che costituiranno lo stimolo
per formulare le domande del tipo: ti piace...?/ti piacciono...?, e lI distribuir a ciascuno studente la scheda
di lavoro A.
Il primo giocatore estrae una tessera dal mazzo e formula la domanda, contenente il sostantivo o lazione
suggeriti (per es. ti piacciono le lasagne?), a tutti i componenti del gruppo, che risponderanno adeguandosi
al loro nuovo prolo. Ascoltate le risposte dei compagni, anche il primo studente dichiarer il suo
gusto, sempre sulla base dellidentit che rappresenta. Si continuer cos no a completo esaurimento
delle carte. Durante il confronto, le preferenze emerse andranno debitamente riportate dagli AAA
sulla scheda di lavoro A, in modo che alla ne essa contenga tutti gli indizi utili allindividuazione
dei personaggi. La simbologia che pu essere usata : 4 per indicare la risposta affermativa e 8 per
indicare la risposta negativa.
Vince lo studente che riuscir a formulare lipotesi corretta sullabbinamento compagno-prolo.
Unit
5
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE

Unit 5 - SCHEDA 2
ALIMENTI /
AZIONI
Nome:
............................
Nome:
............................
Nome:
............................
Nome:
............................
Nome:
............................
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
1 Un amico in pi
Obiettivo: chiedere che cosa si fa nel tempo libero e rispondere; chiedere quali sono i gusti e le preferenze di una
persona e rispondere, chiedere a una persona che cosa fa in alcuni giorni della settimana o in alcuni
momenti della giornata e rispondere; chiedere quali sono le abitudini di una persona e rispondere.
Quando: dopo Giochiamoci su!
Durata: 20 minuti.
Modalit dinterazione:
Materiale: una fotocopia della scheda proposta per ogni studente.
Procedura: in una prima fase lI invita gli AAA a completare le domande, riportate in tabella, che intendono porre
ai compagni da intervistare. Successivamente spiega agli studenti che dovranno girare per la classe,
scegliendo liberamente cinque persone a cui sottoporre le domande. Le informazioni raccolte verranno
trascritte nella scheda e, al termine dellattivit, ogni studente individuer il compagno con il quale ha
il maggior numero di afnit e che potrebbe diventare un grande amico. Per una verica dellattivit e
per la messa in comune lI esorter alcuni AAA a esporre in plenaria le afnit trovate con i compagni
di classe.
Unit
6
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 6 - SCHEDA 1
DOMANDE
Compagno 1
Nome:
..........................
Compagno 2
Nome:
..........................
Compagno 3
Nome:
..........................
Compagno 4
Nome:
..........................
Compagno 5
Nome:
..........................
1 Nel ne settimana
.......................................
.................................... ?
2 ........................................
....................... la sera?
3 Preferisci .....................
o ................................. ?
4 ................................. la
domenica mattina?
5 .................................... o
.................................... ?
6 Di solito .......................
..................................... ?
7 Ti piace ........................
..................................... ?
8 Sei .................................
.................................... ?
9 Hai ................................
.................................... ?
10 Quale ..........................
.................................... ?
E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
2 Un fine settimana insieme
Obiettivo: parlare delle attivit del ne settimana. Stilare un programma per il ne settimana e stabilire dove e
quando incontrarsi.
Quando: alla ne dellunit.
Durata: 35 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Materiale: 6 tessere in duplice copia, da consegnare in modo che ciascuno studente ne possegga una e che si
formino coppie, non dichiarate, di studenti con la stessa tessera.
Procedura: nella prima fase del role play lI distribuisce a ciascuno studente una tessera sulla quale, attraverso sei
disegni, sono richiamate le attivit che lo studente intende fare nel ne settimana (di sabato e di
domenica). Nella consegna del materiale lI dovr controllare che nella classe vi siano tessere a due a
due identiche, in modo che sia garantito il formarsi di coppie in vista della fase di lavoro successiva.
Dopo qualche minuto concesso agli studenti per analizzare le immagini e per eventuali chiarimenti
lessicali, lI inviter gli AAA a girare per la classe alla ricerca del compagno che ha programmato di fare
nel ne settimana le sue stesse attivit. Lindividuazione del compagno dovr avvenire attraverso la
proposta di domande del tipo Nel ne settimana vuoi andare a bere una birra? Nel ne settimana hai
voglia di andare a Firenze? Nel caso di risposte negative, lo studente passer a intervistare un nuovo
compagno, no al riconoscimento del suo partner di gioco. A questo punto la coppia che si sar
formata proceder alla vera e propria organizzazione del ne settimana insieme, stabilendo un
programma per le attivit e decidendo dove e quando incontrarsi (allora ci vediamo alle... ci incontriamo..).
Unit
6
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 6 - SCHEDA 2

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
1 Cerco e trovo casa
Obiettivo: descrivere le caratteristiche di un appartamento
in aftto e ssare un appuntamento.
Quando: dopo linput B.
Durata 35 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Materiale: scheda A e scheda B fotocopiate nel numero necessario e materiale idoneo ad afggere gli annunci o
alla lavagna o sul muro della classe.
Procedura: lI divide la classe in due gruppi in modo che possa distribuire a ogni componente di ciascun gruppo
la medesima scheda (o A o B). Cos facendo specicher che coloro che hanno la scheda A stanno
cercando un appartamento in aftto, mentre coloro che hanno la scheda B offrono un appartamento
in aftto. Inviter quindi i singoli studenti a lavorare al loro testo, suggerendo di inserire anche delle
particolarit che rendano gli annunci originali o accattivanti.
Ultimato il compito (che non dovrebbe occupare pi di 10/15 minuti), lI invita gli AAA ad alzarsi in
piedi e ad avvicinarsi al luogo prescelto per lafssione degli annunci, suddiviso in due zone: una
ospiter le richieste di aftto e laltra le offerte. A questo punto gli AAA verranno lasciati liberi di
consultare gli annunci e di individuare quello corrispondente alle proprie esigenze. Una volta trovato
lannuncio, dovranno ssare un appuntamento per la visione dellappartamento e accordarsi sul prezzo
dellaftto.
Unit
7
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 7 - SCHEDA 1
offro casa offro casa
Scheda B
Per informazioni contattare ............................................
al numero ............................................ o allindirizzo
mail ..........................................................................................
cerco casa cerco casa
Scheda A
Per informazioni contattare ............................................
al numero ............................................ o allindirizzo
mail ..........................................................................................
Per informazioni contattare ............................................
al numero ............................................ o allindirizzo
mail ..........................................................................................
Per informazioni contattare ............................................
al numero ............................................ o allindirizzo
mail ..........................................................................................
E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
2 Hai una buona memoria?
Obiettivo: descrivere le stanze di una casa e consolidare
il lessico relativo allarredamento.
Quando: dopo Giochiamoci su!
Durata: 10 minuti a immagine circa (per un totale di 30 minuti).
Modalit dinterazione:
Materiale: i disegni delle 3 case e dei fogli bianchi su cui riprodurle (3 per ogni gruppo).
Procedura: lattivit concepita come una gara di abilit nella memorizzazione dei particolari di una casa e nella
sua descrizione. LI, dopo aver stabilito i gruppi, mostra la prima immagine per 1 minuto e invita gli AAA
a unattenta osservazione, nalizzata alla memorizzazione del maggior numero di particolari. Solo a
conclusione della visione, lI distribuir a ogni gruppo un foglio su cui dovranno riportare la descrizione
degli ambienti memorizzati. Per questa fase lI conceder cinque minuti di tempo, al termine dei quali
inviter gli AAA a consegnare il proprio foglio a uno dei gruppi avversari, che proceder alla verica.
Questa avverr attraverso una nuova riproposizione dellimmagine da parte dellI, alla quale verr
comparato lelaborato degli studenti; sar compito della squadra che corregge segnalare eventuali
errori e anomalie e indicare i riferimenti corretti. Il medesimo procedimento verr eseguito anche per
le immagini successive. Vince la squadra che riuscir a cogliere il maggior numero di particolari.
Unit
7
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 7 - SCHEDA 2
E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit
8
1 Vestiti a festa.
Obiettivo: consolidare il lessico relativo allarea semantica dellabbigliamento, delle scarpe e degli accessori.
Quando: dopo il punto B.
Durata: 15 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Materiale: la fotocopia della scheda e le foto dei cinque personaggi famosi in abiti di gala.
Procedure: lI forma i gruppi e distribuisce a ciascuno di essi la scheda con i volti dei cinque personaggi famosi da
vestire a festa. Cos facendo spiega alla classe che ciascun gruppo rappresenta uno stilista italiano
famoso, chiamato a scegliere labbigliamento pi adatto ai cinque VIP in occasione di un party esclusivo.
La scelta del nome dello stilista sar libera ma, in caso di difcolt, lI fornir i suggerimenti opportuni;
fra gli altri, si potranno citare Giorgio Armani, Valentino, Dolce&Gabbana, Cavalli, Gucci, Prada ecc.
In una prima fase di lavoro il gruppo sar invitato a ideare il look pi idoneo ai personaggi proposti,
descrivendolo nella scheda apposita e, solo se lo vorr, disegnandolo. Una volta terminato il compito,
lI proceder alla verica mostrando, una alla volta, la foto del personaggio in abiti di gala cercandoli
su internet. In questo modo gli AAA potranno vericare la correttezza delle loro ipotesi. Il gruppo che
si sia avvicinato maggiormente al reale abbigliamento dei VIP, interpretandone al meglio i gusti,
risulter vincitore.
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 8 - SCHEDA 1
VIP
Capi
dabbigliamento
Colore, tessuto,
materiale
Taglia Scarpe Accessori
STEFANO ACCORSI
MONICA BELLUCCI
VALENTINO ROSSI
HILLARY CLINTON
FEDERICA PELLEGRINI
E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
2 Rosso come... un peperone
Obiettivo: consolidare il lessico relativo ai colori. Presentare alcuni modi di dire con i colori.
Quando: alla ne dellunit.
Durata: 35 minuti circa.
Modalit dinterazione:
Materiale: un foglio bianco per ogni squadra.
Procedura: lattivit proposta un gioco a squadre. In un tempo stabilito, gli AAA sono chiamati a individuare e a
elencare il maggior numero di oggetti o cose inanimate riferibili al colore indicato dallI. Al termine di
ogni sessione di gioco lI stabilir il gruppo che si aggiudicher il punto, vericando insieme al resto
della classe lappropriatezza dei termini individuati e chiamando a motivare le scelte di termini dubbi o
culturalmente connotati. Si ricorda, infatti, come questa semplice attivit riesca a svelare delle differenze
culturali nellaccostamento fra cose o concetti e colori: il blu, ad esempio, nellarea anglosassone, si
riferisce alla tristezza e alla malinconia, mentre gli stessi sentimenti sono espressi in lingua italiana dal
colore nero. La squadra vincitrice sar quella che, alla ne del gioco, avr totalizzato il maggior numero
di punti.
Di seguito si riportano alcuni modi di dire italiani sui colori:
bianco: bianco come il latte, bianco come uno straccio (bianco come uno straccio lavato, bianco come
un cencio lavato, bianco come un panno lavato), bianco come un morto;
rosso: rosso come il fuoco, rosso come un gambero, rosso come un papavero, rosso come un peperone,
rosso come un pomodoro, rosso come un rubino, rosso come una fragola;
E alcuni termini associati ai colori:
blu: sangue;
giallo: gelosia;
nero: giornata, libro, mercato, oro, umore;
verde: et, pollice, tappeto, speranza;
rosso: passione.
Unit
8
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 8 - SCHEDA 2
GIALLO BIANCO
NERO ROSSO AZZURRO
CELESTE ROSA
FUCSIA
MARRONE
VERDE
GRIGIO
VIOLA
BLU
ARANCIONE

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
1 Inventiamo una storia
Obiettivo: raccontare una storia attraverso alcune immagini reimpiegando il passato prossimo.
Quando: alla ne dellunit.
Durata: 20 minuti.
Modalit dinterazione:
Unit
9

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Unit 9 - SCHEDA 1
Materiale: 40 tessere.
Procedura: lI divide gli AAA in gruppi di 4 persone e fa estrarre loro 5 tessere che costituiranno la traccia da cui
partire per raccontare una breve storia al passato. Prima di avviare lattivit, pu essere previsto un
momento in plenaria in cui lI, con laiuto degli AAA, riporter su due parti distinte della lavagna sia
degli indicatori temporali (ieri, due anni fa, la settimana scorsa ecc.) sia dei connettivi da usare per dare
coesione e sequenzialit al racconto (prima, dopo, poi ecc.). Agli studenti verr chiesto inoltre di
scegliere un titolo per la loro storia e, dopo lascolto dei compiti di ciascun gruppo, di decretare il testo
pi originale.

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
2 Filetto!
Obiettivo: reimpiegare le forme del passato prossimo e formulare brevi enunciati.
Quando: alla ne dellunit.
Durata: 15 minuti.
Modalit dinterazione:
Materiale: la fotocopia della scheda con i tre schemi del letto e con gli elementi di completamento e un set di
carte con i verbi.
Procedura: lattivit propone una variante linguistica del gioco del letto, da svolgersi secondo le modalit che seguono.
LI suddivide la classe in coppie, consegnando a ciascuna la fotocopia con i tre schemi di gioco e i due set
di carte. Secondo le regole del letto ciascun giocatore, a turno, dovr disegnare in una cella vuota della
griglia il proprio simbolo (solitamente un pallino o una croce). Il vincitore sar colui che riuscir a disporre
tre dei propri simboli in linea retta orizzontale, verticale o diagonale. La variante linguistica prevede che il
giocatore possa disegnare il suo simbolo nella cella prescelta solo nel caso in cui abbia formulato una frase
corretta, in base ai tre elementi dati: il soggetto inserito nella griglia, il verbo preso dal set di carte (coniugato
al passato prossimo) e un abbinamento con uno degli elementi illustrati nel foglio con le immagini.
Ogni giocatore, pertanto, durante il suo turno, sceglier una casella (che dar lindicazione sul soggetto, per
esempio io), prender dal mazzo una carta con un verbo (per esempio conoscere) e con questo formuler
una frase, completandola con un elemento illustrato (per esempio un ingegnere): io+conoscere +ingegnere
ho conosciuto lingegner Rossi. La scheda fornita invita a disputare 3 partite ma lI potr valutare, in base
al gradimento e alle difcolt degli AAA, quanto tempo dedicare allattivit.
Unit
9
conoscere
fare
passeggiare
vedere
mangiare
scrivere
andare
ricevere
decidere
leggere
prendere
venire
comprare
guardare
incontrare
finire
essere
mettere
rimanere
vincere
dormire
visitare
pagare
prenotare

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Unit 9 - SCHEDA 2
Noi lei Lei
Loro voi io
Tu noi lui
Loro lei Lei
Tu Io lui
Lei noi loro
Io tu lui
Lei noi io
Tu voi loro
E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
1 Identit misteriose
Obiettivo: assumere lidentit di un personaggio famoso e presentarsi attraverso indizi.
Dedurre unidentit con laiuto di indizi. Esercitare il lessico relativo ai dati
personali e alle professioni.
Quando: dopo Giochiamoci su!
Durata: con 2 gruppi da 8 studenti circa 1 ora.
Modalit dinterazione:
Unit
10
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................

LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE


Unit 10 - SCHEDA 1
Materiale: 16 tessere con personaggi famosi.
Procedura: la classe viene divisa in squadre da 8 partecipanti. Ogni partecipante sorteggia una tessera contenente
il prolo di un personaggio famoso. Dopo aver letto la breve presentazione, lA scriver sulla tessera 3
indizi che riguardano la sua nuova identit; nel caso in cui ci siano delle difcolt o delle parole
sconosciute lA si rivolger al gruppo ed eventualmente allI.
A conclusione di questa fase preparatoria si proceder allestrazione della squadra che inizier il gioco
pronunciando gli indizi. Gli AAA che ne fanno parte verranno invitati ad alzarsi in piedi e a disporsi di
fronte alla classe, uno di anco allaltro. A turno gli studenti leggeranno i loro indizi; le altre due
squadre, dopo essersi consultate, esprimeranno attraverso un portavoce e con alzata di mano la loro
ipotesi. Le identit che non sono state svelate verranno esplicitate alla ne della prima sessione di
gioco.
Si proceder cos no allesaurimento delle identit relative alle altre due squadre. Vincer il gruppo
che avr riconosciuto il maggior numero di personaggi famosi.
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................
.............................................................

E
n
t
r
a
r
e

i
n

g
io
co
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit
10
2 Cosa ho fatto ieri
Obiettivo: reimpiegare le forme del passato prossimo formulando domande
e risposte su eventi trascorsi.
Quando: alla ne dellunit.
Durata: 20/25 minuti.
Modalit dinterazione:
LOESCHER EDITORE SPAZIO ITALIA PAGINA LIBERAMENTE FOTOCOPIABILE
Unit 10 - SCHEDA 2
Materiale: 12 pagine di agenda (6 coppie uguali)
Procedura: lattivit prevede che ci siano massimo 12 giocatori (eventualmente lI li divide in gruppi) e che ogni
studente si dia una pagina dagenda in cui si illustra qualcosa di esemplicativo di ci che il proprietario
dellagenda ha fatto il giorno prima.
Gli studenti dovranno girare per la classe e trovare la persona che ha il loro stesso disegno. Possono
fare domande del tipo: Ieri hai fatto jogging?, Sei andato a una festa?, Sei andato al cinema?, Sei
andato al corso di inglese? ecc. Gli AAA devono rispondere a una domanda alla volta, senza rivelare in
anticipo le immagini della loro pagina. Lattivit termina quando tutti avranno trovato il compagno con
la pagina uguale alla propria.