Sei sulla pagina 1di 5

RICONOSCIMENTO

CON
TECNICHE
IMMUNOLOGICHE
™
RICONOSCIMENTO
RICONOSCIMENTO CON
CON TECNICHE
TECNICHE IMMUNOLOGICHE
IMMUNOLOGICHE

ANTICORPI
ANTICORPI POLICLONALI
POLICLONALI
™ Considerati SONDE STABILI perché formati
da MISCELE DI ANTICORPI che riconoscono
ANTIGENI DIFFERENTI

SVANTAGGIO ′ Reattività crociata

ANTICORPI
ANTICORPI MONOCLONALI
MONOCLONALI
™ Altamente specifici.
™ Miscele di monoclonali producono un
POLICLONALE DEFINITO

METODO DI MARCATURA PRINCIPALE ′ Fluorescenza


CARATTERISTICHE DEGLI ANTICORPI ANTICORPI ANTICORPI
E ASPETTI DELLA LORO PRODUZIONE POLICLONALI MONOCLONALI
Specificità Anticorpi multipli contro l’antigene di Un anticorpo specifico di
interesse e varietà di anticorpi diretti una stessa classe di
contro un antigene (anche quelli che non immunoglobuline
reagiscono con l’antigene di interesse).

Reattività Generalmente possono essere Il determinante deve essere


rivelati da tutte le analisi presente in copie multiple

Sensibilità Varia Varia


Affinità Gamma di affinità Varia. Può essere molto alta.
Se è bassa può costituire
un problema per le analisi
Variazione del Può differire Non varia ed è perennemente
preparato da animale ad animale disponibile in larga quantità come
uno standard
Tempo di Può essere breve, 4-6 sett., Possono essere necessari 2 mesi
produzione se l’animale è altamente per ottenere un prodotto dopo la
reattivo all’antigene fusione
Costo Basso Alto
Competenza richiesta Moderata Alta
Risposta Generalmente tardiva Precoce o tardiva
ANTICORPO
ANTIproteina non
marcato, prodotto
PROTEINA ANTICORPO
nel coniglio
ANTIGENE ANTIproteina
fluorescente

ANTICORPO
ANTICONIGLIO
fluorescente

RICONOSCIMENTO
DIRETTO

RICONOSCIMENTO
INDIRETTO