Sei sulla pagina 1di 2

Biografia Nonno Enclave.

Nome : Abraham Jebediah


Cognome : Simpson
Età : 129 (più o meno)
Altezza : 1,70 mt
Peso : 48 kg
Occhi : ghiaccio
Capelli : grigio chiaro

Mi hanno chiesto di parlare di me quindi vediamo, ho i ricordi un po' confusi ma certe cose non si
dimenticano! Eeeeh bei tempi quelli in cui sparare in testa ad un comunista era considerato un gesto
eroico!
"La guerra, la guerra non cambia mai" disse una volta un tizio. "E per fortuna!" aggiungo io!
La guerra non deve cambiare perché la guerra è...guerra! Mannaggia il porco mutante!

Mi sono arruolato subito, da ragazzino, perché volevo servire il mio paese. E che Dio mi fulmini se
non l'ho fatto! Ho scalato velocemente i ranghi fino ad essere selezionato come soldato scelto. La
mia mira era senza pari, ero in grado di centrare il buco del culo di un comunista mentre era intento
a cagare nei cespugli anche a 2000 metri di distanza! Cazzo quanto odiavo quei mangia bambini! La
strada del cecchino era la quella più scontata per uno come me. E la imboccai alla stessa velocità
delle mie calibro .50!

All'età di 35 anni (o forse erano 45? Mah, chi si ricorda?!?) la VaulTec mi selezionò per prendere
parte ad un esperimento che mi avrebbe reso più longevo ed avrebbe affinato i miei sensi. Sarei
diventato un'arma imbattibile nelle mani dell'America...come potevo rifiutare? Mi iniettarono una
cosa chiamata Virus Vec, Ves, Nes...boh, non me lo ricordo. Però so che qualche anno dopo
perfezionarono un virus simile...ma la cosa è andata in maniera disastrosa. Boh, so che anche
tutt'ora fanno strani esperimenti, o meglio forse non c'è rimasto nessuno a proseguirli però sento che
non smetteranno mai...mah, non ci ho mai capito molto su queste cose. Lasciamo stare.

La guerra era bella. Servire il mio paese era la cosa migliore che potessi fare. Sono divenuto un
uomo, ho perso tutti quei sentimenti inutili che ti fanno perdere di vista il vero obiettivo. E poi
quella roba che mi hanno iniettato ha funzionato. Mi ha reso longevo e mi ha donato una percezione
ed un autocontrollo incredibili. Ma mentre il mio corpo restava forte ed efficiente...la mia mente ha
continuato ad invecchiare, a logorarsi. Accidenti, dimentico e confondo le cose. Forse non è andata
proprio così. Quanti anni ho ora? Non mi ricordo bene neanche questo. Dannata vecchiaia! Non
sono più valido come tempo ma una cosa è rimasta invariata: il mio odio per quei sporchi
comunisti! Ogni tanto sogno ancora di averne uno a poche centinaia di metri di distanza e di
piantare nel suo testone un colpo perfetto.
Mi hanno dato un soprannome: Nonno Enclave, perché ai loro occhi ero un vecchio soldato che
continuava ad aggrapparsi al passato. E forse avevano ragione.
Mi ricordo di un giovane, arruolatosi da poco, un certo Smith; aveva delle capacità notevoli e lo
sguardo fiero di chi puntava a qualcosa di superiore. Chissà che fine ha fatto... Ma sto divagando.
Parlavo della guerra.

Elisabeth. Infermiera di istanza nel mio campo. Che intelligenza, che portamento...che tette! È stato
l'amore della mia vita ma eravamo in guerra e in guerra si muore. Il dottore che mi prese in cura ha
detto che dovevo elaborare il lutto, mi ha detto che quella vita mi ha reso anaffettivo e forse ha
ragione. Mi manca Elisabeth, anche ora, ma la vita è ingiusta.
Pazienza, sono andato avanti. Così sono tornato a far saltare le teste dei comunisti! Aaaah quanto mi
piaceva vedere le loro cervella sporcare i muri. Anche se di cervello un comunista ne ha poco,
quindi non c'era poi molto per sporcare.
All'età di...boh, non me lo ricordo, ho molti buchi nei miei ricordi, mi hanno proposto di partecipare
all'esperimento del Vault 76. Mah, ero oramai vecchio e stanco e prendere una pausa dalla guerra
poteva essere una buona idea.
Pochi mesi fa sono uscito da quel Vault. Fuori non c'era quello che credevo. Ho faticato per
abituarmi a questa nuova vita...fino a quando non ho trovato un fucile da cecchino. Li mi sono
tornati in mente i bei tempi andati! Mi sono sentito nuovamente giovane! Qui non ci sono comunisti
da uccidere, ma un sacco di bestie schifose da eliminare. E mi diverto! Dannazione se mi diverto!
Non avrò più la mira e la costanza di una volta...ma quando vedo esplodere teste ancora ho un
brivido che mi scorre lungo la schiena.

La guerra, la guerra non cambia mai...per fortuna! Dio benedica l'Enclave. Dio benedica la guerra!
Dio benedica le tette delle infermiere!!!