Sei sulla pagina 1di 1

Data e Ora: 23/11/07 23.

53 - Pag: 55 - Pubb: 24/11/2007 - Composite

Giornale di Brescia LIBRI SABATO 24 NOVEMBRE 2007 55


IL NUOVO ROMANZO DI MARGHERITA OGGERO AMBIENTATO NELLA TORINO DELLE OLIMPIADI

Quando la verità è meglio tenerla per sé: la «prof» ci prova ancora


Chissà perché Margherita Ogge- gare. Anche la madre è in vacan- to veneto un po’ ritardato, fuggito in festa, la polizia non vuole fasti- tare i sentieri sconnessi della vita
ro ha ambientato il suo nuovo za, a Sorrento, e lei si può godere di casa perché sente i genitori e i di. E Berardi è sempre all’erta. Ma e degli affetti.
romanzo nella Torino delle Olim- Torino travolta da un’inaspettata fratelli dire che uno come lui è una bronchite mette fuori gioco Margherita Oggero dimostra
piadi invernali. Forse per rimarca- voglia di fare festa. Alla «prof» meglio perderlo che trovarlo. E l’aitante commissario, trasforma un’abilità rinnovata nel narrare e
re che la sua Camilla Baudino è frullano strane idee in testa. Tele- c’è Liuba, una ventenne che ha Camilla in una sorta di infermiera creare intrecci; la sua «prof» mo-
torinese fino in fondo, non roma- fonerà al commissario Gaetano lasciato casa per dissensi con i (altro che grilli per la testa...) e stra un lato nuovo, forse meno
nesca come quella impersonata Berardi? Sì, lo farà. Ma il caso - genitori, lavora in un sexy shop e indirettamente spinge Liuba nelle scontato, della sua personalità. La
storia ha un respiro corale, è ben
da Veronica Pivetti per la Rai. O «parente povero del destino» - vive allo Schirrù, una malandata braccia di un ragazzo dall’aria raccontata e offre spunti di rifles-
forse per strappare la sua profes- svierà ogni sua tentazione. cascina dove una sardo anarchico perbene e dalla doppia identità. sione. Cosa si può chiedere di più
soressa dall’ambiente scolastico e La vicenda è complessa e Mar- dà rifugio ad una variopinta e Non diremo nulla di più della ad un giallo?
trovarle un’occasione ragionevole gherita Oggero la intesse senza umanamente ricca comunità di trama. Aggiungeremmo solo che il Claudio Baroni
per "bigiare". perdere alcun filo dell’intricata precari. finale sorprenderà, ma sarà la defi-
Ed eccola Camilla che si trova matassa. C’è Flora Torielli, prosti- Flora assassinata, Quantunque nitiva dimostrazione che non sem- QUALCOSA DA TENERE PER SÉ
in città da sola. Non ha voluto tuta ben celata dietro una patina improvvisamente scomparso, Liu- pre è bene dire tutto e che un po’ AUTORE Margherita Oggero
accompagnare il marito Renzo e di ordinario decoro, che viene tro- ba che lo cerca e che una sera di riservatezza e qualche omissio- EDITORE Mondadori
la figlia Livietta saliti a Bardonec- vata morta, brutalmente tortura- corre in soccorso a Camilla, aggre- ne sono preziose, fanno giustizia PAGINE 276
Veronica Pivetti in «Provaci ancora prof», fiction ispirata dai libri della Oggero chia, dalla cognata, per seguire le ta. C’è Quantunque, un ragazzot- dita in una strada buia... Torino è più della verità, aiutano ad affron- EURO 17.50

Gialli storici: «Nemesis» della Comastri Montanari e «La Camera dello Scirocco» di Ben Pastor I TASCABILI di Alberto Ottaviano

Negli abissi di due imperi malati L


Scuola, il disagio dei docenti
a scuola è il canarino nella
miniera: è un barometro che
avverte di ciò che sta per succe-
per generazioni ha unito genito-
ri e insegnanti: ognuno aveva il
suo ruolo chiaro e definito per il
La Roma di Claudio, l’Austria-Ungheria nel ’14 dere nella società. Perché l'istitu-
zione scolastica non è più
un'area protetta; gli argini che la
bene dell'alunno. Oggi famiglie e
docenti sembrano impegnati in
un conflitto insanabile. I genito-
Marco Bertoldi la Legio III Gallica si rende respon- Ironia, ma assai più sottile legata dividevano da quanto stava fuo- ri non riconoscono più autorità
sabile del massacro di un centinaio in particolare alla specializzazione ri si sono rotti. Il mondo è traci- e competenza ai professori (pur
La Roma dei tempi di Claudio e di civili. Tragedia che torna a galla del dottor Meisl, le malattie sessua- mato nelle aule con i suoi guai, continuando a demandare alla
l’Impero austro-ungarico al crepu- 22 anni dopo, nel 47 d.C., allorché li, con tanto di perfide osservazioni le sue contraddizioni, le sue scuola doveri che sarebbero lo-
Publio Aurelio viene ricattato dal- sul perbenismo della società eleva- grandi questioni: la famiglia che ro). Viene da qui la perdita di
scolo nei due nuovi gialli storici,
l’unica superstite di allora, che si fa ta e dei comandi militari (stupri non funziona più e il disagio prestigio di un mestiere che era
sempre editi da Hobby & Work, di delle nuove generazioni, la dro- tra i più belli e che è diventato il
Danila Comastri Montanari e Ben chiamare Nemesis, la quale affer- no, bordelli sì), è presente nell’affre-
ma di aver sequestrato la sua più sco della Pastor. Che, dopo aver ga e la perdita dei valori, l'inte- più difficile.
Pastor, scrittrici note agli appassio- grazione degli extracomunitari e Le storie di insegnanti raccol-
cara amica, la matrona Pomponia, narrato in precedenza l’avvicinarsi
nati e più volte ospiti del festival «A che libererà solo dopo che lui avrà il precariato... In questa situazio- te nel libro vengono da Bari
qualcuno piace giallo», una volta della I Guerra mondiale, ora mo-
rintracciato i responsabili della stra i personaggi all’inizio del con- ne i rappresentanti della scuola, dove un preside è stato aggredi-
anche assieme per parlare di come strage. gli insegnanti, sono diventati il to fisicamente, dalle periferie to-
raccontano il passato attraverso il flitto. Ne scaturisce il ritratto di
Un sequestro che mette in crisi il comodo capro espiatorio cui at- rinesi dove nelle aule i ragazzi
mystery. una società austro-ungarica che tribuire tutto quanto non va. E' extracomunitari hanno sostitui-
patrizio, diviso tra la fedeltà alle sta avviandosi verso l’abisso senza
Mentre però la Comastri Monta- legioni e l’affetto per la domina che questa l'analisi - del tutto condi- to in massa quelli dell'ultima
nari resta fedele al personaggio che esserne conscia e che, almeno nel visibile - che Marco Imarisio, immigrazione dal Sud, da Tren-
conosce tutti i pettegolezzi ed i 1914, prende la guerra quasi come
le ha dato fama e lettori, il senatore segreti delle ricche domus patrizie. inviato del Corriere della sera, to, ritenuta città ordinata, ma
un gioco dalle regole ben codifica- premette al suo viaggio-inchie- dove a volte i docenti hanno
Publio Aurelio Stazio di cui «Neme- A complicare le cose, il fatto che un
poco alla volta i reduci di allora te. Un valzer che la Pastor evoca sta dentro il disagio della scuola paura che gli alunni estraggano i
sis» costituisce la quattordicesima
vengono assassinati ad uno ad cercando di sottolineare con senno italiana: Mal di scuola (Bur di taglierini, da Milano, da Cagliari,
indagine, Ben Pastor per una volta d’oggi le venature di malinconia e
lascia l’ufficiale della Wermacht Ma- uno: è Nemesis l’assassina, o forse Rizzoli, 9,80 euro) è un volumet- da Taranto... Non sono tutte
lei cerca solo giustizia e il responsa- di stolida idiozia: musica che pre- to che dà voce agli insegnanti, storie sconsolate e di «malascuo-
rin Bora (ma ne cita argutamente il sto dovrà cedere il passo al rombo
futuro patrigno Edvin von Sickin- bile delle morti è un altro che cerca raccogliendo dodici storie in va- la», emerge anche la voglia di
così di celare antiche è odiose dei cannoni e alle strazianti urla di rie parti del Paese. Sono storie insegnare di tanti «prof», e di
gen) e ne «La camera dello Sciroc- dolore, magari le ultime, dei solda-
colpe? emblematiche delle esperienze, continuare a lasciare sui giovani
co» riprende il tenente Karel Heida ti. delle frustrazioni, delle rabbie, un segno positivo. Tra un capito-
e il medico ebreo Solomon Meisl Come sempre, la Comastri Mon-
tanari usa il passato, al solito ben delle speranze degli insegnanti. lo e l'altro, i riassunti dei verbali
conosciuti in «I misteri di Praga», NEMESIS Una delle cause principali del di inchieste di ispettori del Mini-
descritto e documentato, per fare
romanzo di cui ricalca pure lo sche- riferimento a fatti d’oggi (il terrori- AUTORE Danila Comastri Montanari disagio, dice l'autore, è la rottu- stero: un altro documento della
ma dei cinque casi che permette di smo, la Cecenia, il Medio Oriente?) EDITORE Hobby & Work ra di quel patto implicito che crisi della scuola.
offrire altrettanti diversi aspetti del e avvolge tutto di saporosa ironia, PAGINE 318
mondo e della società di allora. non solo legata al callido segretario EURO 17,50
Quella narrata dalla professores- Castore, ma anche - è una novità -
sa bolognese è, come dice il titolo LA CAMERA DELLO SCIROCCO
latino, una storia di vendetta che
al solerte e puntiglioso intendente
Paride, preoccupato per i cambia- AUTORE Ben Pastor
FANTALIBRI di Marco Bertoldi
ha il prologo nel 25 d.C. allorché in menti di umore e abitudini che PAGINE 333
una sperduta regione del Caucaso nota nel padrone... EURO 18 Qui sopra Ben Pastor e in alto Danila Comastri Montanari
Dal film, per il film, Eymerich
Divertente e leggero il libro dedicato alla grande cucina italiana, che la bresciana Camilla Baresani ha scritto con Allan Bay P er il cinema, o dal cinema.
Sono contemporaneamente
in libreria la novellizzazione de
ha trasformato tutti gli altri in
vampiri. I quali, ovviamente, gli
danno la caccia. Una storia cupa

Nella «cena delle meraviglie» La leggenda di Beowulf di Cai-


tlin R. Kiernan (Sperling &
Kupfer, pagine 303, euro 18) e il
romanzo di Richard Matheson
e terribile già portata sullo scher-
mo nel 1963 («L’ultimo uomo
della terra» con Vincent Price) e
nel 1971 («Occhi bianchi sul pia-

unPranzo diBabette all’italiana che ha ispirato tratto il film di


imminente uscita Io sono leggen-
da (Fanucci, pagine 211, euro
13). Il primo è basato sulla sce-
neta Terra» con Charlton He-
ston) che fa parte della grande
fantascienza (imperdibile quin-
di per chi ama il genere) e che
Paola Carmignani Pranzo di Babette, la prova che E intanto cerca di piazzare il futu- neggiatura di Neil Gaiman e Ro- nel nuovo film è stata trasforma-
l’alta cucina italiana è il centro ro libro al suo editore, con contor- ger Avary per il film di Robert ta radicalmente dal momento
«Niente al mondo è noioso come dell’universo culinario...». Un ge- no di segreto patema d’animo per Zemeckis girato con la tecnica che potrebbero esserci altri so-
l’incontro di due che si occupano, sto estetico, che all’autrice ricorda le risposte sibilline che riceve. della «performance capture», pravvissuti. La bella postfazione
anche marginalmente, di argomen- i personaggi del Boccaccio, o la La cena è tutta vera. I personag- usando cioè attori veri e rielabo- è curata di Valerio Evangelisti.
ti mangerecci. Finisce sempre in frase più celebre del «Faust». gi invece sono romanzati. E in rando al computer le loro fattez- Evangelisti che è l’autore ita-
un’elencazione-sfoggio di nomi di La scrittrice segue passo passo questo libro dallo stile leggero e ze, per raccontare la storia del liano di fantascienza più vendu-
chef e di materie prime raffinate... la preparazione della cena per pulito (con ricette descritte in ogni guerriero venuto dal Nord che to all’estero grazie al ciclo del-
dettaglio da Bay) si capisce già nella Danimarca del 500 d.C. l’Inquisitore Eymerich, perso-
Una competizione da fighetti...». quattro lunghi giorni, si sofferma che il ricordo della cena varrà più
Camilla Baresani fa canto e contro- sulla costruzione del menu, fa obie- delle pietanze consumate. «Che co- sconfisse il mostro che insangui- naggio che riprende dopo un
canto ai gourmet improvvisati e zione di coscienza alla presenza sa ricorderò soprattutto, tra qual- nava il regno di re Hrothgar e silenzio di alcuni anni (e roman-
non, nel divertente libro «La cena del fegato grasso («Non si può, nel che anno - si chiede già all’inizio divenne re a sua volta per poi zi sui gangster e la rivoluzione
delle meraviglie», nato, come lei Duemila, (...) nutrire gli animali l’autrice -: la cena delle meraviglie perire, ormai anziano, lottando messicana) in La luce di Orione
stessa racconta un po’ romanzan- con un tubo ficcato nel collo e o queste poche ore che l’hanno con un drago. Vicenda ispirata (Mondadori, pagine 331, euro
do e un po’ no, da una sfida lancia- impedirgli di muoversi finché non messa in moto?». con molta libertà al più antico 15,50). Stavolta Eymerich è co-
ta ad Allan Bay, il noto autore di gli scoppia il fegato»); si stupisce poema in lingua inglese e arric- stretto a lasciare è cacciato dal
diffusissimi libri di ricette e di alta della presenza di strani ingredienti LA CENA DELLE MERAVIGLIE chita da temi edipici, streghe regno d’Aragona e si reca a Pa-
cucina. Lui ed alcuni amici infatti come la galanga («È una radice AUTORE Camilla Baresani - Allan Bay affascinanti e insieme mostruo- dova dove ha uno scontro con
«vagheggiavano una "cena delle cinese essiccata, con un profumo EDITORE Feltrinelli se che seducono l’eroe, maledi- Petrarca e poi a Costantinopoli,
meraviglie", (...) una di quelle cene molto piccante, che stimola l’appe- PAGINE 166 zioni e riflessioni sulla vecchiaia. minacciata da mostri del mare e
sontuose ma senza cascami di mo- tito», spiega paziente Allan Bay). EURO 14 Il film «Io sono leggenda» con alati. Un pericolo per l'umanità
de, classica, solida, nel segno della Will Smith è invece il terzo trat- di allora la cui origine sta forse
grande tradizione italiana...». Che to da uno dei più celebri roman- nella guerra che sconvolgerà in
man mano diventa «una sorta di Pagina a cura di: zi di Matheson, storia dell’unico futuro l’Iraq e nella fisica quanti-
«La cena delle meraviglie» nell’illustrazione di copertina di Pierluigi Longo sfida Italia-Resto del Mondo, post MAURIZIO BERNARDELLI CURUZ e ENRICO MIRANI uomo immune ad un virus che stica... All’altezza della serie.

EPISTOLARIO
Esce anche in Italia l’opera in cui Adolfo Bioy Casares immagina una sanguinosa caccia all’anziano orchestrata dai giovani
«Ti amerò sempre»: storia di un legame
Lettere di Kahlil Gibran a Mary Haskell
Libanese di origine e statuni- conoscerà pure momenti diffi-
Se i «maiali» sono eroici difensori della virtù della vecchiaia
tense di adozione, Kahlil Gi- cili, caratterizzati dal dubbio e Rosario Rampulla sionati, che si chiamano tra di loro do i pericoli che si celano ad ogni
bran, vissuto fra il 1883 e il 1931, dall’incomprensione; ma nien- «ragazzi», e che conducono un’esi- angolo. O, se necessario, facendosi
è molto noto in Occidente so- te poté mai incrinare in modo Mettiamo il caso che la gioventù stenza basata su piccoli riti quoti- aiutare dal «nemico», impersonato
prattutto a motivo della grande irrimediabile la fiducia, la sti- dichiari guerra ai vecchi, apostro- diani, come le passeggiate, il sole dagli stessi figli, divisi tra pulsioni
diffusione e dello straordinario ma e l’affinità che legavano fandoli come «maiali» e abbando- preso sulle panchine. O la partitella patricide e amore filiale. Il tutto
successo fatti registrare dalla profondamente i loro animi. In nandosi alla violenza gratuita. Alla a truco. Pagina dopo pagina la loro mentre devono rassegnarsi a pian-
celebre opera «Il profeta», lumi- questo bel libro sono raccolte sopraffazione. Salvo scoprire l’inuti- vita è sconvolta dalle violenze per- gere i propri lutti. Con la sua vita
nosa sintesi poetica del suo pen- molte lettere che i due si scam- lità di un conflitto che è, prima di petrate a danno dei vecchi, episodi precipitata nel caos, Vidal riscopre
siero sui temi fondamentali del- biarono e alcune pagine del tutto, un negare sé stessi. sanguinosi di cui, almeno inizial- l’amore grazie alla giovane Nèlida.
la vita. diario di Mary: si tratta di scrit- L’argentino Adolfo Bioy Casares, mente, sembrano sorpresi loro stes- Che preferisce proprio l’oggetto del-
Nel 1904, a Boston, in occasio- ti che gettano una luce partico- collaboratore di Jorge Luìs Borges si. In realtà, e ne sono consapevoli, la colpa di Isidro, la vecchiaia, alla
ne dell’esposizione di alcune larmente suggestiva su due per- e già vincitore del Premio Cervan- è in corso una guerra, combattuta baldanza del giovane fidanzato
sue opere pittoriche presso lo sonalità straordinarie e che of- tes, pubblicò «Diario della Guerra per annientare i «maiali», i vecchi Martin. L’uomo tentenna, rifiutan-
studio di un noto fotografo, egli frono importanti elementi per al Maiale» nel 1969. Sono passati appunto. Creature da eliminare sen- do un unione che la società sembra
conosce quasi per caso Mary comprendere meglio la figura e quindi quasi quarant’anni prima za troppe domande. Vittime di un condannare. Salvo poi decidere di
Haskell, titolare di una scuola l’opera di Kahlil Gibran. che questa sua opera arrivasse in destino ineluttabile. assaporarla fino in fondo, proprio
femminile: è l’inizio di un rap- Egli, nel 1922, dopo un mo- Italia. Un traguardo che Casares Pur focalizzando l’attenzione su nel momento in cui il mondo che lo
porto intenso e duraturo che mento di crisi, scrisse alla non ha potuto celebrare (lo scritto- un insieme di personaggi, Casares osteggiava si arrende. Il trionfo del-
conoscerà tutte le sfumature Haskell: «Ciò che è più intimo re è scomparso nel 1999) ma che evidenzia soprattutto la figura di la saggezza sull’incoscienza.
dell’amicizia singolare e del- in me nei tuoi riguardi non è restituisce un romanzo intrigante e don Isidro Vidal, diviso tra gli ami- Casares regala un’opera taglien-
l’amore non comune. Mary di- mai mutato… Ti amerò fino ricco di spunti. Che non ha perso ci, un figlio (Isidorito) con cui man- te e sbalorditiva, in cui viene sezio-
ventò per Kahlil fonte d’ispira- all’eternità». nulla della propria forza. Un fascino tiene rapporti faticosi e le pulsioni nata la paura più ancestrale. Quella
zione e sostegno decisivo, sia Maurizio Schoepflin dato da una prosa scarna, per nulla carnali che, viste con gli occhi dei di invecchiare, senza che nessuno
morale che materiale: è anche compiaciuta, trasposizione di un giovani, appaiono oscene e inaccet- possa impedirlo.
grazie a lei che il giovane libane- MIO AMATO PROFETA sentire popolare, ma di spirito ele- tabili. Con le strade oramai diventa-
se si affermerà come scrittore AUTORI Kahlil Gibran e Mary Haskell vato. «Diario della Guerra al Maia- te insicure, don Isidro e i suoi DIARIO DELLA GUERRA AL MAIALE
dotato e sensibilissimo. EDITORE Paoline le» inizia in modo kafkiano, senza compari (come Dante, con i suoi AUTORE Adolfo Bioy Casares
Certo, non saranno soltanto PAGINE 494 cioè capire bene cosa succeda ai problemi di udito, il burrascoso EDITORE Cavallo di Ferro
rose e fiori: la loro relazione EURO 24 personaggi descritti. Protagonisti Rey o l’antipatico Bogliolo) impara- PAGINE 203
indiscussi sono un gruppo di pen- no a muoversi nell’ombra, schivan- EURO 18 Uno scorcio del «Caminito», uno dei quartieri simbolo di Buenos Aires