Sei sulla pagina 1di 2

Come possiamo riconoscere un potenziale cliente da una potenziale perdita di tempo

(e di denaro)?

Gestire clienti potenziali � una operazione complessa, bisogna prima ascoltare con
attenzione e poi agire secondo le nostre conoscenze.
Il tempo � un fattore vitale per chiunque, capire potenziali perdite di tempo da
parte di clienti indecisi o con altri scopi, pu� essere un�arma da utilizzare per
ottimizzare il flusso di lavoro e andare oltre.
Ci sono alcuni campanelli di allarme, che possiamo riconoscere dalle prime email o
contatti diretti, con lo scopo di riconoscere ed evitare "clienti" sbagliati.

1. Quando il Cliente inizia a parlare SOLO di soldi

Prendete esempio da un colloquio per un lavoro, una delle regole fondamentali �


quella di non ipotizzare o parlare di soldi subito al primo appuntamento.
Il motivo � semplice, non � possibile discutere di soldi non avendo ancora
analizzato bene quanto si dovr� fare, il che non � una cosa che si decide in 5
minuti.
Quindi se il vostro potenziale Cliente inizia parlando di soldi tipo � �poco
budget� � �non voglio investire molto� � �investir� se il lavoro va bene� vi
consiglio di stare alla larga.

2. Quando il Cliente inizia a parlare di parenti


Se il cliente al primo contatto parla di parentele legate al campo dell'arte
iniziamo a suonare il campanello d�allarme.
Frasi tipiche come �mio fratello che dipinge mi ha detto che � un soggetto semplice
� oppure � �mio cugino non ha tempo, ma mi ha detto che � veloce� � questi sono
campanelli di allarme che devono iniziare a capire bene chi abbiamo davanti.
Se il cliente ci paragona al fratello, allo zio, alla madre, invitiamolo pure a
rivolgersi a loro.

3. Quando il Cliente si crede Onnipotente


Capita di incontrare una tipologia di clienti, che si individua facilmente dalla
smania di onnipotenza. Se il potenziale cliente incalza pi� volte dicendovi � �lo
farei io stesso ma non ho tempo� iniziamo a far suonare il nostro allarme
interno.
Questa tipologia di clienti tende a minimizzare le operazioni di progettazione e
esecuzione, banalizzando e di conseguenza richiedendo un preventivo inadeguato.

4. Quando il Cliente non ha le idee chiare

Se il vostro cliente inizia dicendo di non avere in mente le idee, ma vuole un


preventivo, stiamogli alla larga.
Ok! Questo forse � troppo drastico, proviamo a sentirlo�poi non dite che ve l�avevo
detto!
Possiamo provare a farci spiegare la sua idea.
Il nostro compito sar� quello di aiutarlo, ma se le idee non sono chiare a lui,
stiamo attenti ad accettare di collaborare per qualcosa che non sappiamo cosa in
realt� sia o diventer�.

5. Quando il Cliente fa Promesse da Politico

Se un nostro potenziale cliente, di solito gallerista, dovesse iniziare a fare


promesse come fosse alle primarie, stiamo attenti Frasi tipo � �Fammi uno sconto,
poi sicuramente collaboreremo per molti anni insieme.� � �Il primo quadro me lo
regali e se lo vendo , gli altri te li pago.�
Ovviamente sempre a seconda della nostra ambizione e talento, cerchiamo di far
capire bene che siamo (SE lo siamo) dei professionisti e non degli illusi.
6. Quando il Cliente non vuole firmare il Preventivo

Ma cosa voi che sia, siamo d�accordo, abbiamo le email e abbiamo parlato a telefono
va bene?
No. Se il cliente � nuovo ed � il primo progetto che realizziamo con lui, non
lasciamo nessun errore burocratico sulla strada.
Un contratto firmato da entrambi le parti, pu� essere utilizzato legalmente per
attestare le tempistiche rispettate e le specifiche realizzate.

7. Quando il Cliente vuole pagare in Nero

Questo � un argomento caldo, in italia purtroppo sappiamo come funzionano certe


cose. Io vi consiglio di non accettare mai la proposta di un nuovo cliente con
pagamento in nero.
La motivazione � semplice, non potremo mai in alcun caso attestare gli accordi
presi, quindi saremo SEMPRE nel torto.

8. Quando il Cliente non da informazioni

Pu� capitare di incontrare proposte abbastanza bizzarre, di potenziali clienti che


vogliono preventivi senza dare informazioni concrete su chi sono.
Se anche alla seconda email, non offrono informazioni, numero di cellulare o
account Skype, state attenti potrebbe essere una forma di controllo.
Non meravigliamoci se si tratta di concorrenza sleale per sapere le vostre mosse o
listino prezzo.