Sei sulla pagina 1di 5

Cambio utensile

Pannello cambio utensile

In RosettaCNC il cambio utensile viene eseguito quando nel codice G viene incontrato il comando M6 ed è

vincolato dalle “Impostazioni scheda RosettaCNC” pannello “Cambio utensile”:

scheda RosettaCNC ” pannello “ Cambio utensile ”: Nel pannello ci sono 4 campi: 1. Tipo

Nel pannello ci sono 4 campi:

1. Tipo cambio utensile Definisce la modalità con cui la CNC gestisce il comando M6:

Nessuno: Indica che il comando M6 non effettuerà alcuna operazione nella CNC e verrà praticamente ignorato. Anche la parte grafica non utilizzerà l'informazione colore dell'utensile

eventualmente richiesto per la colorazione del percorso che sarà sempre quella dell'utensile T0. In questo caso sarebbe opportuno che nel codice G non sia mai presente un'istruzione di cambio utensile anche per evitare che una procedura di “Avvio da questa linea” dia errore poiché trova un

T diverso da 0 nell'analisi del programma.

Macro: Indica che il comando M6 eseguirà la macro di cambio utensile presente nel campo Macro.

PLC: E' una modalità riservata a versioni custom di RosettaCNC in cui la gestione cambio utensile viene realizzata direttamente in CNC.

2. Enable Slot ID

Abilita la possibilità di definire lo Slot ID nella libreria utensili. Per ogni utensile ci sono due ID: Tool

ID

(ID utensile) e Slot ID. Tool ID corrisponde al numero utensile, quindi Tool ID 1 = T1, Tool ID 99

=

T99. Lo Slot ID invece identifica la posizione dell'utensile nel caricatore utensili. Tool ID 5 con Slot

ID

8 significa che l'utensile 5 è nella posizione 8 del caricatore utensili, per esempio una rastrelliera.

Sarà poi compito della macro cambio utensile, opportunamente scritta per la propria configurazione

di macchina, gestire lo scarico dell'utensile in uso e il prelievo di quello nuovo dallo slot specificato

durante la chiamata della macro.

3.

Macro Contiene il codice della macro di cambio utensile. L'editor integrato nel pannello permette di esaminare e modificare la macro. E' comunque possibile esaminare e modificare tale macro anche tramite un normalissimo editor di testo come NotePad++ accedendo in modo diretto al file presente nella cartella:

%HOMEPATH%/Documents/RosettaCNC-1/machine/RosettaCNC/macros/tool_change.ngc

4. Abilita il cambio utensile casuale Opzione attualmente disabilitata ma prevista affinché la CNC gestisca il caso di cambi utensili ove lo Slot ID è casuale e corrisponda al primo libero e disponibile.

Libraria utensili

Per poter usare un utensile nel programma questo deve essere presente nella libreria utensili:

questo deve essere presente nella libreria utensili: Tramite la libreria utensili è possibile assegnare le

Tramite la libreria utensili è possibile assegnare le caratteristiche ad ogni utensile come: Tipo di utensile, diametro, lunghezza, offsets, etc. Ogni tipo di utensile ha impostazioni specifiche. Il parametro lunghezza, oltre che per la mera rappresentazione grafica, è indispensabile in caso di compensazione altezza utensile con le istruzioni:

Enable Tool Length Compensation

Enable Dynamic Tool Length Compensation

Apply additional Tool Length Offset

Enable RTCP Feature

G43

G43.1

G43.2

G43.4

Enable RTCP Feature and override tool offsets using user defined arguments

G43.7

Nella libreria possono essere messi tutti gli utensili a disposizione mentre i campi Tool ID (ID utensile) e Slot ID possono essere variati a piacere per rappresentare la configurazione della lavorazione e quindi assegnare l'ID utensile usato nel programma a un utensile nella libreria. Con il tasto destro del mouse compare un menu che permette di disabilitare tutti i Tool ID o Slot ID in un colpo solo e facilitare l'operazione della riassegnazione degli ID.

La libreria utensili permette operazioni di Importazione / Esportazione per facilitare il salvataggio e recupero di una configurazione legata ad una lavorazione che potrebbe essere rieseguita molte volte nel tempo.

Macro cambio utensile

Al momento dell'installazione, nella cartella macros della macchina di default RosettaCNC

%HOMEPATH%/Documents/RosettaCNC-1/machine/RosettaCNC/macros/

è già presente il file tool_change.ngc con un esempio di macro per il cambio utensile di tipo manuale.

Questa macro è stata creata per supportare l'utente della CNC nelle configurazioni di cambio utensile manuale più comuni ma può essere modificata ed ampliata dall'utente stesso per meglio adattarsi alle proprie esigenze.

La macro può infatti essere configurata nel comportamento tramite l'utilizzo dei parametri "Protected Variables” presenti nella “Libreria parametri” pannello “Protected”:

nella “ Libreria parametri ” pannello “ Protected ”: Le variabili o parametri protetti sono variabili

Le variabili o parametri protetti sono variabili nell'intervallo #6000

dall'utente solo prima della compilazione del progetto e che possono essere protette alla modifica tramite una password, di modo che un costruttore possa blindare la modifica delle stesse all'operatore finale. Il programma G, e in questo caso la macro di cambio utensile, può solamente leggerle ma non scriverle.

che possono essere modificate

#699

In pratica il loro scopo è quello di parametrizzare le macro che vengono date a corredo della CNC, qualunque funzione esse svolgano.

Quando seguirà rispecchia il comportamento della macro tool_change.ngc versione 1.0.

Macro tool_change.ngc

La macro tool_change.ngc viene automaticamente invocata dalla CNC quando incontra l'istruzione M6 e nel parametro “ Tipo cambio utensile ” è impostato a “ Macro”.

Ogni macchina (machine) gestita da un PC e presente nella cartella machines di RosettaCNC può e dovrebbe avere un file tool_change.ngc che ne implementi tale funzionalità in base alle caratteristiche della macchina stessa: cambio manuale / automatico, coni ISO o meno, tipologia di caricatore utensili, procedure specifiche per il cambio in sicurezza, etc.

Come argomenti di input alla macro vi sono due gruppi di variabili:

Variabili argomento

Variabili utente (Protected Variables)

Le variabili argomento vengono fornite dalla CNC e contengono lo stato attuale del cambio utensile e sono sempre presenti quando la CNC esegue il comando M6 e richiama la macro delegata.

Le variabili utente invece sono variabili assegnate da chi ha fatto la macro per specializzare la stessa da parte di un utente finale o amministratore della macchina. Dipendono dall'implementazione stessa della macro e possono variare quindi da macchina a macchina.

Variabile argomento

Descrizione

#1

Tool ID del tool da caricare (corrisponde a #5132).

#2

Slot ID del tool da caricare (corrisponde a #5133).

#3

Tool ID del tool attualmente caricato (corrisponde a #5134).

#4

Slot ID del tool attualmente caricato (corrisponde a #5135).

Nelle variabili #1 e #5132 è presente il Tool ID del tool che deve essere caricato. Nelle variabili #2 e #5133 è presente lo Slot ID del tool che deve essere caricato. Nel caso in cui non sia abilitata la funzione di “Enable Slot ID” nelle “Impostazioni scheda RosettaCNC” pannello “Cambio utensile” il valore #2 sarà sempre uguale al valore di #1. Nelle variabili #3 e #5134 è presente il Tool ID del tool attualmente in uso. Nelle variabili #4 e #5135 è presente lo Slot ID del tool attualmente in uso.

Le variabili #1

disposizione per qualsiasi altra macro utente che voglia sapere lo stato utensili.

#4

hanno questo significato solo in questa macro mentre #5132

#5135

sono sempre a

Le variabili utente che seguono permettono configurare la macro cambio utensile manuale presente di default al momento di installazione del pacchetto software RosettaCNC:

Variabile utente

Descrizione

#6003

Feed durante la procedura cambio utensile

#6010

Modalità di cambio utensile:

 

0 Normale

 

1 Con compensazione da libreria utensili

 

2 Con misurazione altezza tramite PROBE

#6011

Posizione di cambio utensile sull'asse X (in MCS)

#6012

Posizione di cambio utensile sull'asse Y (in MCS)

#6013

Posizione di cambio utensile sull'asse Z (in MCS)

#6021

Feed per il movimento veloce di approccio al sensore di PROBE

#6022

Feed per il movimento lento di approccio al sensore di PROBE

#6023

Approaching sensor target Z (reached with fast feed #6021)

#6024

Minima lunghezza dell'utensile

#6025

Massima lunghezza dell'utensile

#6031

Posizione del sensore sull'asse X (in MCS)

#6032

Posizione del sensore sull'asse Y (in MCS)

#6033

Posizione del sensore sull'asse Z (in MCS)

#6034

Sensor safe position Z

La variabile #6010 descrive la modalità operativa con cui si vorrà fare il cambio utensile manuale.

Modalità cambio utensile Normale (#6010 = 0)

In questa modalità la macro esegue il cambio utensile portando il mandrino in una posizione di carico/scarico utensile comoda all'operatore. A fine cambio torna alla posizione iniziale senza però attivare alcuna compensazione altezza utensile.

1. Verifica se il Tool ID attualmente in uso è uguale a quello da caricare e in tal caso ed esce dalla macro.

2. Verifica se variabili utente sono state tutte configurate altrimenti genera l'errore:

One or more compulsory system parameters are not specified.

3. Memorizza gli stati attuali della CNC (stato gruppo modale 0, feed in uso, stato mandrino, stato refrigerante, stato nebulizzatore e posizione assi attuale in WCS) per un ripristino delle condizioni iniziali a fine macro.

4. Informa la CNC che la procedura di cambio utensile è iniziata con M107 (cambia controlli sui limiti asse).

5. Spegne mandrino, refrigerante e nebulizzatore.

6. Imposta il valore del Feed (

F
F

) al valore specificato in #6003.

7. Porta l'asse Z in

G53 G0
G53 G0

alla posizione specificata in #6013 (posizione di cambio utensile asse Z).

8. Porta gli assi X e Y in

G53 G0
G53 G0

alle posizioni #6011 e #6012 (posizione di cambio utensile assi X/Y).

9. Visualizza una finestra con il messaggio “Insert tool T n and press OK” che indica all'operatore quale utensile ( n ) inserire e che una volta effettuato il cambio dovrà premere il bottone OK per confermare l'avvenuto cambio e far ripartire la procedura in corso.

10. Richiama

M61 #1
M61 #1

per dire alla CNC che l'utensile caricato è quello indicato dalla variabile #1.

11. Ripristina le posizioni asse X/Y in

G1
G1

alle posizione precedente l'inizio del cambio utensile.

12. Ripristina lo stato di mandrino, refrigerante e nebulizzatore.

13. Porta l'asse Z in G1 alla posizione precedente l'inizio del cambio utensile.

14. Ripristina

il

valore

del

Feed

(F)

al

valore

15. Ripristina il codice G del gruppo 0

precedente

l'inizio

del

cambio

utensile.