Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIX n. 48 (48.076) Città del Vaticano mercoledì 27 febbraio 2019
.

Nel messaggio per la Quaresima il Papa mette in guardia dai comportamenti distruttivi verso le persone e l’ambiente Intervista al cardinale Gualtiero Bassetti

L’uomo Il compito e il dovere


dei cattolici italiani
non è il padrone del creato manda, invece, alla testimonianza
di ANDREA MONDA
esemplare di quella che, come ho
Il peccato «porta l’uomo a ritenersi ve Francesco, «non viviamo da figli che verso noi stessi — ritenendo, più vìola i limiti che la nostra condizio- un secolo dalla nascita del già detto, è la “tradizione alta e
dio del creato, a sentirsene il padro-
ne assoluto e a usarlo non per il fine
voluto dal Creatore, ma per il pro-
di Dio, mettiamo spesso in atto
comportamenti distruttivi verso il
prossimo e le altre creature — ma an-
o meno consapevolmente, di poterne
fare uso a nostro piacimento». Que-
sto conduce «a uno stile di vita che
ne umana e la natura ci chiedono di
rispettare». E così si finisce per in-
terrompere «la comunione con Dio,
A Partito Popolare, l’impegno
dei cattolici in politica è tor-
nato nel dibattito culturale in atto
nobile” del cattolicesimo politico
italiano. Una tradizione che riassu-
merei con tre concetti: la politica
prio interesse, a scapito delle creatu- con gli altri e con il creato». nel paese. Sul tema interviene an- come missione; la responsabilità
re e degli altri». Lo scrive Papa Nel momento in cui «viene ab- che il cardinale Gualtiero Bassetti, verso il popolo italiano; la sobrietà
Francesco nel messaggio per la bandonata la legge di Dio», si affer- presidente della Conferenza episco- nei comportamenti.
Quaresima 2019, incentrato su un ma «la legge del più forte sul più pale italiana, offrendo spunti di ri-
passo della lettera ai Romani: «L’ar- debole». È allora che il peccato — flessione per il presente, senza di- Un secolo fa Sturzo fondava un par-
dente aspettativa della creazione è menticare il contributo del laicato tito laico, non confessionale, non “di
sotto forma di «avidità, brama per
protesa verso la rivelazione dei figli cattolico alla storia della nazione. cattolici” ma di ispirazione cristiana.
uno smodato benessere, disinteresse Oggi la Chiesa italiana sembra asse-
di Dio» (8, 19). per il bene degli altri e spesso anche
La riflessione del Pontefice parte Più di quarant’anni fa Aldo Moro starsi su una posizione di “voce criti-
per il proprio» — porta allo «sfrutta- definiva l’Italia «un paese dalla pas- ca”, pronta a parlare e dialogare con
dalla constatazione che «se l’uomo mento del creato, persone e ambien-
vive da figlio di Dio, se vive da per- sionalità intensa e dalle strutture tutti, può essere sufficiente questo at-
te, secondo quella cupidigia insazia- fragili», parole che oggi suonano pro- teggiamento o è tempo di un interven-
sona redenta, che si lascia guidare
bile che ritiene ogni desiderio un di- fetiche: la passionalità è diventata to più concreto e operativo?
dallo Spirito Santo e sa riconoscere
ritto e che prima o poi finirà per di- sempre più feroce, incattivita, e la fra-
e mettere in pratica la legge di Dio», La Chiesa parlando al mondo di
struggere anche chi ne è dominato». gilità del tessuto istituzionale e sociale
egli «fa del bene anche al creato, oggi alla luce del Vangelo e spro-
cooperando alla sua redenzione». Per questo, prosegue il Papa, «il è aumentata. Lei individua nel nodo nando il laicato ad un impegno so-
Quando infatti «la carità di Cristo creato ha la necessità impellente che della formazione il primo punto da ciale svolge già un intervento estre-
trasfigura la vita dei santi», questi si rivelino i figli di Dio, coloro che cui partire, sapendo che bisogna inve- mamente concreto. L’esempio di
sono diventati “nuova creazione”». stire nel futuro con la logica del Sturzo da lei citato è emblematico:
«danno lode a Dio e, con la pre-
E la Quaresima diventa così «segno seminatore che spesso non vede i frutti il prete di Caltagirone iniziò il suo
ghiera, la contemplazione, l’arte
sacramentale» di una conversione del suo lavoro. Ma per l’oggi della impegno sociale dopo la pubblica-
coinvolgono in questo anche le crea-
che «chiama i cristiani a incarnare politica, data la grave situazione di zione della Rerum novarum del 1891
ture», come dimostra eloquentemen-
più intensamente e concretamente il crisi, cosa si potrebbe intanto comin- ma dette vita al Partito popolare
te il Cantico di frate sole di san Fran- ciare a fare? Cosa può fare la Chiesa
cesco d’Assisi. mistero pasquale nella loro vita per- solo nel 1919. I cattolici svolsero
sonale, familiare e sociale, in partico- italiana? poi un ruolo concreto soltanto do-
Se questo è vero, è altrettanto evi-
dente che «l’armonia generata dalla lare attraverso il digiuno, la preghie- L’ho detto tante volte: per la po il 1943 e oggi si possono anno-
redenzione è ancora e sempre minac- ra e l’elemosina». Chiesa oggi è il tempo della semi- verare tra i “soci fondatori” della
ciata dalla forza negativa del peccato na. È il tempo in cui occorre rico- Repubblica. E proprio in virtù di
e della morte». Quando infatti, scri- Soichi Watanabe, «La gloria di Dio nel deserto» PAGINA 8 struire, ricucire e pacificare l’Italia questo status, di essere cioè tra co-
e l’Europa. Soprattutto è il tempo loro che hanno fondato la Repub-
in cui il laicato deve assumere la blica italiana, che i cattolici hanno
consapevolezza del suo ruolo e del- il compito e il dovere di assumersi
la sua missione. Ovvero essere il delle responsabilità nei confronti
sale della terra in ogni ambito del Paese, ma i tempi non ci appar-
Il cardinale Pell Raid aereo indiano contro una base dei ribelli separatisti in territorio pakistano dell’agire sociale, anche in quello
politico. Almeno in quattro punti.
tengono. Come dice Francesco og-
gi è fondamentale avviare dei pro-
condannato Si aggrava la crisi nel Kashmir La formazione, basata su una reale
comprensione della dottrina sociale
cessi più che occupare spazi. E
questo fatto rappresenta, già di per
in primo grado della Chiesa Cattolica, è un buon
inizio, ma non è sufficiente. Dare
sé, una grandissima novità rispetto
al passato.
per abusi su minori NEW DELHI, 26. Precipita la situa- na più militarizzata al mondo — nel politica interna, che mette a rischio
vita, dal basso, ad una rete o ad un
forum di tutte le realtà associative Il Papa ha parlato, sin dal convegno
zione tra India e Pakistan, paesi en- terrore. Il JeM combatte per l’indi- la pace regionale», si legge in una presenti nel Paese che si occupano di Firenze, di sinodalità, si tratta di
trambi dotati di arsenale nucleare, pendenza della porzione del Jammu nota emessa al termine di una riu- di bene comune è, invece, un passo un invito all’assunzione di uno stile
«La Santa Sede si unisce a quan- che per il controllo della regione hi- e Kashmir (a maggioranza musulma- nione del comitato di sicurezza na- importante. Lasciare spazio ai da mantenere a tutti i livelli, dalla
to dichiarato dal presidente della malayana contesa del Kashmir han- na) amministrato dall’India. zionale presieduta dal premier, giovani talenti italiani e dare loro parrocchia alla Cei, strutture che forse
Conferenza episcopale australiana no già combattuto tre guerre. Que- Il raid aereo, riporta la Bbc, è sta- Imran Khan. Nel documento si af- la possibilità di esprimersi è un im- sono da ripensare. Per avviare questo
nel prendere atto della sentenza sta mattina l’esercito indiano ha to confermato dal segretario agli perativo morale. Dialogare con tut- processo è forse necessario passare per
ferma che «l’India ha compiuto
di condanna in primo grado nei compiuto un vasto attacco aereo esteri indiano, Vijay Gokhale, sotto- ti gli uomini e le donne di buona un evento concreto come ad esempio
confronti del Cardinale George un’aggressione gratuita, a cui il Paki-
contro ribelli separatisti kashmiri in lineando che sono morti «un gran stan risponderà quando e dove riter- volontà, a prescindere dalla loro fe- un sinodo tematico per l’intera Chiesa
Pell». Lo ha detto il direttore “ad numero» di militanti, evitando vitti- de, costruendo con loro un percor- italiana?
territorio pakistano, in risposta al rà opportuno». Da Pechino, la Cina
interim” della Sala stampa, Ales- me civili. L’India imputa al Pakistan so comune è un obiettivo fonda-
sanguinoso attentato suicida del 14 ha sollecitato l’India e il Pakistan «a Quella del Sinodo è un’idea
sandro Gisotti, in una dichiara- di dare sostegno ai terroristi del mentale.
zione rilasciata nella mattina di febbraio scorso a Puwalma, nella zo- esercitare moderazione». Anche Bru- buona ma che va maturata nel tem-
na del Jammu e Kashmir sotto il JeM, accogliendoli sul proprio terri- po. In questo momento è fonda-
martedì 26 febbraio, a commento torio. Accuse sempre negate dal go- xelles chiede che «si eserciti la mas- Abbiamo citato Moro, erano quelli gli
della notizia che il porporato è controllo di New Delhi, rivendicato sima moderazione per evitare una mentale approfondire alcuni criteri
dai terroristi del gruppo jihadista verno di Islamabad. Gokhale ha di- anni di Montini assistente della di sinodalità e soprattutto prepa-
stato riconosciuto colpevole di chiarato che l’attacco aereo — il pri- pericolosa escalation». FUCI, di La Pira, quale può essere la
aggressione sessuale a due minori Jaish-e-Mohammad (JeM). Attentato rarci all’Incontro di riflessione e di
mo che l’India fa in quell’area da lezione per il laicato cattolico che sca- spiritualità per la pace nel Mediter-
di 12 e di 13 anni a Melbourne. I — il più grave da decenni — che ha
quando, nel 1971, era in guerra con il turisce da quella esperienza? raneo che si svolgerà a Bari nel feb-
fatti risalgono agli anni Novanta, provocato la morte di 46 soldati in-
Pakistan — ha distrutto il più grande Ci sono due lezioni. La prima ri- braio 2020. Un’assise unica nel suo
quando l’allora vescovo Pell era diani, facendo piombare nuovamente
campo di addestramento del gruppo guarda le premesse culturali. Que- genere, promossa dalla Chiesa ita-
ausiliare dell’arcidiocesi di cui è la regione — a detta dell’Onu la zo-
terroristico. «Ma non si tratta di atto ste grandi personalità che lei ha ci- liana, che permetterà l’incontro tra
poi divenuto arcivescovo. Il ver-
detto del tribunale dello stato au-
di guerra» contro il Pakistan, ha sot- INTERVISTA tato sono tutte legate da un filo co- i vescovi dei Paesi che si affacciano
tolineato il segretario agli esteri. mune: il personalismo cristiano. Mi sul Mediterraneo e che, soprattut-
straliano di Victoria era stato
La risposta di Islamabad non si è piace citare l’Umanesimo integrale di to, valorizzerà la sinodalità per fa-
emesso l’11 dicembre scorso, ma è
fatta attendere. In un crescendo di Il presidente dei vescovi pakistani Maritain che, al di là delle diverse vorire il discernimento ecclesiale
stato reso pubblico solo oggi, alla
vigilia dell’udienza di condanna Nuove sanzioni degli Stati Uniti apprensione, il ministro degli esteri, interpretazioni, rappresenta un pas- sui problemi e il futuro dell’intera
che inizia domani, mercoledì 27. Shah Mehmood Qureshi, ha detto Nonostante le tensioni saggio fondamentale del ’900. È regione. L’incontro di Bari, che
«Una notizia dolorosa — ha Il Gruppo di Lima che «l’India ha violato la linea di un immenso necessario riscoprire e riattualizzare trae ispirazione da un’intuizione la-
spiegato Gisotti — che, siamo ben controllo» (la cosiddetta LoC), in ri- il personalismo di fronte alle sfide piriana, sarà quindi un’applicazio-
consapevoli, ha scioccato moltissi-
condanna Maduro ferimento alla zona di confine che patrimonio comune odierne: quella tecnico-laicista da ne concreta del metodo sinodale
me persone, non solo in Austra- divide il territorio conteso. un lato, e quella populista-xenofo- per affrontare alcune questioni di
lia. Come già affermato in altre PAGINA 3 «Un’azione condotta per finalità di PAOLO AFFATATO A PAGINA 3 ba dall’altro. La seconda lezione ri- grande importanza per l’Italia e
occasioni, ribadiamo il massimo l’Europa come, ad esempio, il dia-
rispetto per le autorità giudiziarie logo interreligioso, la pace nel ba-
australiane». E, prosegue il comu- cino mediterraneo e le migrazioni
nicato, «in nome di questo rispet- internazionali.
to, attendiamo ora l’esito del pro-
cesso d’appello, ricordando che il
la buona notizia

cardinale Pell ha ribadito la sua Il Vangelo di domenica 3 marzo, VIII del tempo ordinario
innocenza e ha il diritto di difen-
dersi fino all’ultimo grado».
«In attesa del giudizio definiti- Quando mancano i padri NOSTRE
vo, ci uniamo ai vescovi australia-
ni nel pregare per tutte le vittime
INFORMAZIONI
di abuso, ribadendo il nostro im- di FABIO ROSINI E chi è senza il peccato di aver parlato senza amore della vita
pegno a fare tutto il possibile af- altrui, scagli per primo la pietra… Il Santo Padre ha nominato
finché la Chiesa sia una casa sicu- uò forse un cieco guidare un altro cieco? Da dove viene l’inquietante gusto del biasimo? Dalla cecità su se Membri Ordinari della Pontifi-
ra per tutti, specialmente per i
bambini e i più vulnerabili» ha
concluso Gisotti, aggiungendo
«P Non cadranno tutti e due in un fosso?».
Un ipovedente ha bisogno di essere accompagnato,
ma non è il solo in questa condizione. Siamo al buio su tante cose
stessi: «… tu stesso non vedi la trave che è nel tuo occhio». Cambia,
infatti, il modo di parlare, quando si è in contatto con i propri
limiti e ci si ricorda delle proprie assurdità…
cia Insigne Accademia di Belle
Arti e Lettere dei Virtuosi al
Pantheon gli Illustrissimi Si-
che «per garantire il corso della e abbiamo sempre il bisogno di essere aiutati e guidati. Non è un Per questo Cristo prosegue parlando dei frutti e del tesoro del
giustizia il Santo Padre ha confer- gnori: Architetto Santiago Cala-
caso se tre delle sette opere di misericordia spirituale cuore. Una buona domanda da farsi è: cosa si vendemmia presso trava per la Classe degli Archi-
mato le misure cautelari già di-
riguardano l’arte di educare: consigliare i dubbiosi, di noi? Uva e fichi (i prodotti della Terra Promessa) o spini e rovi tetti; Dottor Marco Tirelli per
sposte nei confronti del cardinale
y(7HA3J1*QSSKKM( +}!"!$!?!/!

insegnare agli ignoranti e ammonire i peccatori. Tanti cristiani (le conseguenze della trasgressione nella storia di Adamo)? E se la
George Pell dall’ordinario del la Classe dei Pittori e Cineasti;
luogo al rientro» del porporato in cercano qualcuno che consigli, istruisca e corregga bocca è a volte implacabile, esigente o pignola, quale seme
con sapienza e amore; questa è una grave carenza: produce questi frutti?
Dottor Giuseppe Penone e
Australia: «ossia che, in attesa Dottoressa Elisabetta Benassi
dell’accertamento definitivo dei mancano le guide spirituali. È la penuria stessa della nostra civiltà, Un altro testo dello stesso Luca dice: «colui al quale si perdona
quella di figure autorevoli, di pedagoghi. A questa generazione poco, ama poco» (Lc 7, 47). Il patrimonio dei cristiani lo si riceve per la Classe degli Scultori; Re-
fatti, al cardinale Pell sia proibito
in via cautelativa l’esercizio pub- mancano i padri. dal Signore stesso, che è «ricco di misericordia» (Ef 2, 4). Ogni verendo Padre Antonio Spada-
blico del ministero e, come di Che la fede si debba trasmettere con l’educazione cristiana è parola che non è insaporita dalla memoria della misericordia ro, S.I., Professor Alessandro
norma, il contatto in qualsiasi essenziale, ma chi sono questi educatori? Il pericolo è che siano ricevuta, è un veleno. D’Avenia e Professor Andrea
modo e forma con minori di ciechi che guidano altri ciechi. Feroci analizzatori di pagliuzze altrui Diceva Giovanni Crisostomo che talvolta è meglio castigare la Moro per la Classe dei Letterati
età». e portatori distratti di travi da svista. lingua con i denti… e Poeti.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 27 febbraio 2019

Soldati maliani
alla base militare di Gao (Afp)

Ripresi i colloqui su Cipro


Incontro nella sede dell’Onu tra i leader Anastasiadis e Akinci

NICOSIA, 26. Il presidente di Cipro, l’accordo sulla riunificazione propo-


Nicos Anastasiadīs, e il leader turco- sto con la mediazione dell’allora se-
cipriota, Mustafa Akinci, si incontra- gretario generale della Nazioni Uni-
no oggi con l’obiettivo di concorda- te, Kofi Annan.
re una ripresa dei colloqui sulla riu- Nel 2015 sono ripresi i negoziati,
nificazione dell’isola. È dall’ottobre sotto, l’egida delle Nazioni Unite,
scorso che Anastasiadis, presidente per trovare una soluzione tramite la
dal 2013, e Akinci non si siedono al- creazione di uno stato federale. A
lo stesso tavolo delle trattative. inizio luglio del 2017, nella località
L’incontro — indicano fonti gover- svizzera di Crans-Montana, è stata All’indomani di un raid aereo francese su postazioni jihadiste
native — avrà luogo nella residenza organizzata una conferenza interna-
del rappresentante speciale delle Na-
zioni Unite per Cipro, Elizabeth
Spehar, nella zona cuscinetto di Ni-
zionale su Cipro durata dieci giorni,
che si è conclusa tuttavia senza il
raggiungimento di un accordo.
Attacco suicida in Mali
cosia sotto il controllo dei caschi
blu.
L’isola mediterranea è divisa in
L’atteso incontro odierno tra
Anastasiadis e Akinci ha luogo men-
tre la società energetica ExxonMobi-
contro una base dell’Ue
due dal 1974 dopo una massiccia in- le si prepara ad annunciare in setti-
vasione militare della Turchia: la Re- mana una considerevole scoperta di BAMAKO, 26. Almeno due militari e pitale, che ospita la missione euro-
pubblica di Cipro, stato membro un giacimento di gas al largo delle un civile sono stati feriti in Mali in pea di formazione dell’esercito ma-
dell’Unione europea, e l’autoprocla- coste dell’isola, simile per importan- un attentato suicida contro un cen- liano e i centri di formazione degli
mata repubblica turca di Cipro nord za al giacimento di Zohr, al largo tro di addestramento militare ufficiali. «Un numero indetermina-
(Rtcn), non riconosciuta dalla comu- delle coste egiziane. dell’Unione europea nei pressi di to» di presunti jihadisti era a bor-
nità internazionale. Alcuni analisti sostengono che, Bamako. L’annuncio è stato dato do dei veicoli che hanno aperto il
La Rtcn è riconosciuta solo dalla dopo 45 anni di divisione dell’isola, da fonti concordanti. Sono morti i fuoco contro una postazione di
Turchia, che occupa circa il 37 per la prospettiva dello sfruttamento del- tre assalitori che hanno attaccato controllo all’esterno della città, per
cento del territorio dell’isola. le risorse porti a un’intesa sulla loro nel pomeriggio con due auto cari- poi esplodere all’entrata del centro
Nel 2004, la comunità greco-ci- condivisione, facilitando i negoziati che di esplosivo la base di Kouli- di formazione militare, secondo
priota ha respinto in un referendum Anastasiadis e Akinci insieme a Elizabeth Spehar, rappresentante dell’Onu a Cipro (Ap) per la riunificazione di Cipro. koro, a circa 57 chilometri dalla ca- una nota del governatore della re-
gione di Koulikoro.
Sabato sera, inoltre, «una quin-
dicina di terroristi sono stati messi
fuori combattimento» in un raid
aereo francese che ha colpito il
Le richieste a May del Labour e di una parte dei Tories Accordo tra Ue e Lega araba
Buhari in testa centro del Mali, ha riferito lo stato
maggiore francese. L’operazione è
Secondo referendum Uniti contro il terrorismo alle presidenziali stata eseguita dai membri della
Forza Barkhane contro membri del
in Nigeria gruppo jihadista Fronte di libera-
o rinvio della Brexit BRUXELLES, 26. I leader della Le-
ga araba e dell’Ue si impegnano a
Per quanto riguarda il controllo
delle frontiere e la lotta contro la ABUJA, 26. Il principale partito di
zione Macina. La pattuglia di cac-
cia Mirage 2000, di stanza a Nia-
mey, è intervenuta nella regione di
«cooperare e coordinarsi su una migrazione irregolare «aumente- opposizione nigeriano ha accusato Dialoubé con l’appoggio di un
LONDRA, 26. Il leader dell’opposi- James (del digitale), Claire Perry serie di questioni relative alla sicu- ranno gli sforzi comuni per preve- il partito attualmente al potere di drone Reaper e «in coordinamento
zione Jeremy Corbyn ha superato le (dell’energia) chiedono al capo rezza e al controllo delle frontie- nire la tratta di esseri umani e sra- «manipolare» i risultati delle ele- con le forze armate maliane».
perplessità e ha deciso di farsi dell’esecutivo di impegnarsi a pro- re». Lo ha detto il presidente del dicarla», ha assicurato Tusk, sotto- zioni presidenziali che si sono
portabandiera del fronte che chiede rogare l’articolo 50 del Trattato Consiglio europeo, Donald Tusk, lineando che si lavorerà per «af- svolte sabato scorso. Secondo i
un secondo referendum nel Regno dell’Ue — quello che disciplina alla conferenza stampa al summit frontare le cause profonde del ter- primi dati ufficiali, il presidente
Unito sulla Brexit. È quanto an- l’uscita di uno stato membro — se Ue - Lega araba a Sharm el-shei- rorismo» e che saranno rinnovati
uscente Muhammadu Buhari è un
nunciano i media riferendo di una non fosse approvato un accordo dal kh. «È tempo — ha sottolineato — gli sforzi per «combattere i terrori-
in testa con un leggero vantaggio
riunione decisiva, ieri sera, del lea-
der laburista con il suo gruppo par-
parlamento, per evitare un’uscita
senza accordo dall’Ue. «Un simile
che la partnership tra il mondo
arabo e l’Europa diventi reale, in
sti stranieri che passano i confini».
Proprio la vicinanza — ha precisa- davanti al suo sfidante, l’ex vice Macky Sall
presidente Atiku Abubakar.
lamentare. La presa di posizione ar-
riva dopo che il premier conserva-
impegno sarebbe accolto con sollie-
vo da una grande maggioranza dei
un contesto geopolitico che è di-
ventato ancora più pericoloso e in-
to Tusk — fa capire l’urgenza di
«lavorare insieme su questi e altri Ieri sera, quando la Commissio- vince le elezioni
tore Theresa May è tornata a rifiu- deputati, delle aziende e dei loro stabile». temi». ne elettorale nazionale indipen-
dente ha sospeso lo spoglio delle
in Senegal
tare ieri l’offerta dell’Ue di un rin- dipendenti», hanno dichiarato que-
vio della data della Brexit fissata al sti ministri ai giornalisti del tabloid. schede che riprenderà oggi, i risul-
momento al 29 marzo e di fronte al E hanno assicurato di essere «pron- tati ufficiali riguardavano dodici
DAKAR, 26. Secondo i primi risul-
rischio — in mancanza di un accor- ti a lasciare il governo per evitare il sui trentasei stati del paese, oltre tati ufficiali dell’elezione presiden-
do approvato a Westminster — di disastro». alla capitale Abuja. E le preferen- ziale che si è svolta domenica in
uscita senza accordo, no deal, po- Per il momento di ufficiale c’è ze a favore di Buhari si sono ri- Senegal, il presidente uscente
tenzialmente catastrofica per l’eco- che Corbyn presenterà domani, dotte a fine giornata, pur se il pre- Macky Sall sarebbe largamente in
nomia britannica. Ma May potreb- mercoledì 27, un emendamento per sidente uscente rimane in testa testa nella maggior parte dei dipar-
be tornare presto sui suoi passi e chiedere alla camera dei comuni so- con tre milioni di voti, tallonato timenti, mentre l’opposizione affer-
chiedere di rimandare la data. La stegno al proprio piano alternativo da Abubakar che ne raccoglie 2,7 ma che dai risultati dei primi son-
soluzione del rinvio ieri è stata defi- per una Brexit che lasci l’intero Re- milioni. daggi all’uscita dei seggi elettorali
nita dal presidente del Consiglio gno Unito nell’unione doganale e un ballottaggio è prevedibile tra
europeo Donald Tusk «ragione- garantisca «un allineamento ravvici- l’attuale capo di stato e i due sfi-
vole». nato al mercato unico europeo». danti, l'ex primo ministro Idrissa
Secondo il «Daily Mail», all’in- Appoggerà anche un altro emenda- Seck e il deputato Ousmane Son-
terno dei Tories è in atto un con- mento — promosso trasversalmente ko. «Dobbiamo congratularci con
fronto serrato. Almeno 23 esponenti dalla deputata laburista Yvette Azienda cinese il presidente per la sua rielezione al
primo turno», ha dichiarato davan-
del partito si sarebbero riuniti per Cooper e dal conservatore Oliver
discutere una strategia mirata a evi- Letwin — che, se approvato, impor- investe in una diga ti ai giornalisti il premier Moham-
med Dionne, senza neanche aspet-
tare il no deal. E sono tre i ministri
che hanno minacciato le dimissioni
rebbe a May, in caso di bocciatura
finale della propria linea entro il 13 in Etiopia tare l’arrivo dei risultati ufficiali,
pronosticando una vittoria con al-
qualora il premier non seguisse la marzo, di lasciare ogni decisione al meno il 57 per cento delle preferen-
strada del rinvio. I ministri Richard parlamento e di chiedere a Bruxel- ze per il suo candidato, che vince-
Harrington (dell’industria), Margot les lo slittamento. I lavori del vertice a Sharm el-sheikh (Afp) ADDIS ABEBA, 26. Cina ed Etiopia
hanno firmato un contratto per rebbe in ben 13 regioni sulle 14 che
«accelerare la costruzione» della conta il paese.
Nella regione di Ziguinchor, in-
Grande diga della Rinascita sul
fatti, nel sud del paese, il deputato
Nilo Blu, progetto faraonico che
“antisistema” Ousmane Sonko — al
mira a fare del paese africano uno
terzo posto a livello nazionale die-
Nessun partito ottiene la maggioranza Thaçi chiede l’abolizione dei principali produttori di elettri-
cità sul continente. L’azienda ci-
tro Idrissa Seck — ha vinto i tre di-
partimenti, secondo le commissioni
al parlamento in Moldova dei dazi maggiorati anti-serbi nese di costruzioni e ingegneria
China Gezhouba Group investirà
di conteggio dei voti. Ma Macky
Sall è arrivato in testa in diversi di-
40 milioni di dollari nel progetto. partimenti chiave come Mbacké e
CHIŞINĂU, 26. Secondo i risultati to. Il Partito democratico, attual- PRISTINA, 26. Per il presidente ko- mento interno e esterno e che «non La diga, una volta ultimata, avrà Diourbel, al centro, Tivaouane, a
pressoché definitivi delle elezioni mente al potere, è al terzo posto sovaro Hashim Thaçi i dazi doga- può permettersi il lusso di dire no una capacità di 6450 megawatt ovest, e Guédiawaye, popolosa pe-
parlamentari in Moldova, nessun con il 24 per cento. L’alleanza go- nali maggiorati del cento per cento per un volume totale di 74.000 riferia di Dakar.
a Washington».
partito ha ottenuto la maggioran- vernativa ha perso il sostegno a sull’import serbo vanno aboliti, metri cubi. Un leader della coalizione che
A più riprese gli Stati Uniti han-
za, una situazione che apre le por- causa della corruzione dilagante, poiché Pristina «non può mettere a La scorsa settimana, un’altra so- sostiene Idrissa Seck, Abdoul
no chiesto a Pristina di abolire o cietà cinese ha firmato un accordo
te al rebus delle alleanze e degli del calo degli standard di vita e repentaglio l’alleanza strategica con quantomeno sospendere i dazi M’Baye, ha denunciato le osserva-
equilibrismi politici. E molti anali- più in generale — dicono i com- gli Stati Uniti a causa della propria con il ministero delle miniere e zioni di Dionne come «menzogne
anti-serbi per favorire una ripresa del petrolio di Addis Abeba per la
sti non escludono un possibile ri- mentatori — per l’erosione della ostilità verso Belgrado». che mirano a disturbare l’ordine
del dialogo con Belgrado. Ma fer- costruzione di un gasdotto di 760 pubblico» e ha chiesto al popolo e
torno al voto. democrazia in Moldova. Il presi- Non possiamo — ha detto —
Con il 98 per cento dei voti dente moldavo Igor Dodon ha av- «pensare di essere l’epicentro del mo nel mantenere i dazi resta il chilometri tra Etiopia e Gibuti. ai media senegalesi di «ignorarle».
scrutinati, infatti, i socialisti vertito che un’altra tornata eletto- mondo, dove saremmo senza l’ap- premier kosovaro Ramush Haradi- Ad aprile, il governo etiope «Un secondo round è inevitabile»,
dell’opposizione (molto vicina a rale potrebbe rendersi necessaria poggio degli Stati Uniti?». Il Ko- naj, secondo il quale la loro aboli- aveva annunciato diversi piani de- aveva detto Seck domenica sera,
Mosca) hanno il 31,35 per cento, nei prossimi mesi e che l’esito in- sovo — ha osservato il presidente — zione potrà avvenire solo con il ri- stinati a generare un miliardo di prima ancora dell’annuncio dei ri-
mentre il gruppo pro-europeo concludente del voto «potrebbe è uno «stato in costruzione» che si conoscimento del Kosovo da parte dollari l’anno attraverso l'estrazio- sultati dal primo ministro, in una
Acum ha ottenuto il 26,17 per cen- portare all’instabilità». trova in un processo di consolida- della Serbia. ne di gas naturale e di petrolio. conferenza stampa.

L’OSSERVATORE ROMANO ANDREA MONDA Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento Concessionaria di pubblicità Aziende promotrici
direttore responsabile Segreteria di redazione Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198 della diffusione
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Europa: € 410; $ 605 Il Sole 24 Ore S.p.A.
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Giuseppe Fiorentino fax 06 698 83675 Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 System Comunicazione Pubblicitaria
Unicuique suum Non praevalebunt vicedirettore
Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740
segreteria@ossrom.va Sede legale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Abbonamenti e diffusione (dalle 8 alle 15.30): Via Monte Rosa 91, 20149 Milano Intesa San Paolo
Città del Vaticano caporedattore Tipografia Vaticana telefono 06 698 99480, 06 698 99483 telefono 02 30221/3003
Editrice L’Osservatore Romano fax 06 69885164, 06 698 82818, fax 02 30223214 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998 info@ossrom.va diffusione@ossrom.va
www.osservatoreromano.va segretario di redazione photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Società Cattolica di Assicurazione
mercoledì 27 febbraio 2019 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Dimostranti feriti dopo scontri


con i militari in Venezuela (Afp)

Nell’atteso secondo vertice tra Donald Trump e Kim Jong-un

Ad Hanoi
opportunità di pace
HANOI, 26. Tutto pronto ad Hanoi, alla Cnn. «Kim ha promesso che Moon Jae-in, impegnato nell’opera Washington vara ulteriori sanzioni contro il regime
capitale del Vietnam, per l’atteso se- avrebbe denuclearizzato. Ora spe- di mediazione, ha nuovamente loda-
condo vertice (dopo quello del giu-
gno scorso a Singapore) di domani
sera tra il presidente degli Stati
riamo che faccia un grande passo
avanti», ha detto Pompeo.
Ad Hanoi sono comunque ipotiz-
to Trump e Kim, capaci — ha detto
— di «intraprendere una strada mai
percorsa prima». «Trump sta gui-
Il Gruppo di Lima condanna Maduro
Uniti, Donald Trump, e il leader zabili progressi su vari versanti: dando personalmente la diplomazia
nordcoreano, Kim Jong-un. l’apertura di uffici di collegamento, verso la Corea del Nord con la sua
BO GOTÁ, 26. I paesi del Gruppo di nel quadro della Costituzione e del dai suoi uomini. «Non possiamo
Lo smantellamento dell’arsenale ad esempio, costituirebbe un avan- audace determinazione e con le
Lima hanno deciso di chiedere alla diritto internazionale, e sostenuta non esprimere la preoccupazione
nucleare del regime nordcoreano è il zamento enorme nei rapporti, così nuove strategie diplomatiche per
Corte penale internazionale (Cpi) e attraverso mezzi politici e diploma- del governo brasiliano per le persi-
nodo cruciale che verrà affrontato come una dichiarazione formale per non ripetere i fallimenti del passa- al Consiglio dei diritti umani tici» si legge nella dichiarazione fi- stenti e gravi violazioni dei diritti
nel faccia a faccia, che proseguirà porre fine alla guerra del 1950-1953 to», ha aggiunto Moon. «Se il pros- dell’Onu di intervenire con urgenza, nale del vertice del Gruppo, diffusa
per due giorni. con la Corea del Sud. Washington, simo vertice produce risultati, umani commesse dal regime illegit-
in risposta alla «violenza criminale ieri, a Bogotá. timo del dittatore Maduro» ha af-
A giugno, a Singapore, il vertice inoltre, potrebbe vedere soddisfatte questo sarà il vero inizio», ha con- del regime di Nicolás Maduro con- «Il regime illegittimo di Nicolas
si è concluso con una dichiarazione nuove richieste relative al recupero cluso. fermato il ministro dei diritti umani,
tro la popolazione civile» per aver Maduro sta sottoponendo i vene-
di intenti priva di risultati tangibili. dei resti dei militari caduti. La Cina si aspetta che ad Hanoi «negato il loro accesso all’assistenza della famiglia e donne, Damares Al-
zuelani, e in particolare la popola-
Un analogo risultato non sarebbe Alla fine, però, il principale argo- si possa compiere «un nuovo pas- internazionale, il che costituisce un zione più vulnerabile, a una siste- ves, parlando al Consiglio per i di-
soddisfacente per la delegazione a mento di discussione rimane la de- so» in direzione della denuclearizza- crimine contro l’umanità». La tran- matica privazione di cibo e medici- ritti umani dell’Onu a Ginevra. «Il
stelle e strisce, come hanno lasciato nuclearizzazione della penisola co- zione e di una pace duratura nella sizione verso la democrazia in Vene- ne e di accesso ai servizi essenziali Brasile fa appello alla comunità in-
intuire le parole di ieri del segretario reana per riportare la pace al 38° pa- penisola coreana. Lo ha detto il mi- zuela «deve essere compiuta dai ve- solo per garantire la sua permanen- ternazionale per unirsi allo sforzo
di stato americano, Mike Pompeo, rallelo. Il presidente sudcoreano, nistro degli esteri, Wang Yi. nezuelani stessi in maniera pacifica, za al potere» si legge ancora nel te- per la liberazione del Venezuela».
sto della dichiarazione del Gruppo
(Argentina, Brasile, Canada, Cile,
Colombia, Costa Rica, Guatemala,
Honduras, Messico, Panamá, Para-
guay, Perú, Guyana e Santa Lucia).
INTERVISTA AL PRESIDENTE DEI VESCOVI PAKISTANI
Per un dialogo sincero tra Stati Uniti e Russia sul trattato Inf Il testo chiede inoltre che il Consi- Approvata
glio Onu per i diritti umani nomini
Appello dell’O nu «un esperto indipendente o una la nuova
commissione d’inchiesta sulla situa-
Nonostante la tensione fra Islamabad e New Delhi zione in Venezuela», e lancia un ap- Costituzione
per il disarmo nucleare pello all’Alto commissario Onu per
i diritti umani, Michelle Bachelet, a Cuba
Un immenso patrimonio perché «si esprima in tempi brevi
sulla questione».
WASHINGTON, 26. Il segretario ge- Nel suo intervento al vertice di L’AVANA, 26. Con l’86 per cento
comune nerale dell’Onu, António Guterres,
ha lanciato un appello a Stati Uniti
Bogotá, il leader dell’opposizione
Juan Guaidó, riconosciuto da parte
dei sì, i cubani hanno approvato
la riforma della Costituzione.
e Russia per «salvare il Trattato sul- della comunità internazionale quale Sette milioni e ottocentomila cu-
le forze nucleari intermedie» e ha presidente ad interim del paese, non bani si sono recati alle urne, se-
di PAOLO AFFATATO «Come cristiani — prosegue il espresso la speranza che all’immi- ha proposto un intervento militare gnando una partecipazione al re-
presule — noi possiamo pregare nente vertice di Hanoi, i leader del- esterno o l’uso della forza per porre ferendum dell’84,41 per cento.
l momento è grave. Il per la pace, fa parte della vita la Corea del Nord e degli Stati fine al governo di Maduro. Due Secondo la Commissione eletto-

«I problema del Kashmir


non è nuovo, esiste fin
dall'inizio della travagliata storia
spirituale. La preghiera non è so-
lo appannaggio dei cristiani, ma
anche dei musulmani e degli in-
Uniti, Kim Jong-un e Trump, deci-
dano «passi concreti per una denu-
clearizzazione sostenibile, pacifica,
giorni fa Julio Borges, rappresentan-
te di Guaidó presso il Gruppo di
Lima, aveva preannunciato che l’op-
rale nazionale, il no si è fermato
al 9 per cento. Il testo, che sanci-
sce riforme avviate da Raúl Ca-
di divisione tra India e Pakistan. dù. Tutti abbiamo a cuore il gran- completa e verificabile della peniso- posizione venezuelana avrebbe chie- stro, riconosce il business privato,
È una ferita aperta da 70 anni e, de bene della pace e non lascere- la coreana». Intervenendo ieri alla sto alla riunione di «presentare po- con la possibilità di assunzioni e
se non viene curata, è facile che mo che venga distrutto. Oggi la Conferenza Onu sul disarmo, Gu- sizioni di fermezza», incluso «l’uso di investimenti dall’estero. Viene
una ferita si infetti. Oggi, di via del dialogo interreligioso è terres ha invitato le parti del tratta- della forza». inoltre fissato il limite di cinque
fronte all’escalation militare e utile e importante, poiché le reli- to Inf ((Intermediate-Range Nu- Forte sostegno a Guaidó è giunto anni delle massime cariche, con
agli attacchi terroristici, chiedia- gioni influenzano la coscienza, la clear Forces Treaty, siglato a Wa- dagli Stati Uniti. «Per voi presiden- la divisione dei poteri tra le figu-
Un test missilistico nordcoreano (Ap)
mo a Dio di illuminare le menti mentalità e il comportamento del- shington nel 1987 da Ronald Rea- te Guaidó un messaggio molto sem- re del presidente della repubblica
dei governanti, perché agiscano la gente». gan e Michail Gorbaciov) a un dia- plice del presidente Trump: siamo e del primo ministro.
per il bene dei nostri popoli. L’arcivescovo esprime un impe- logo «sincero» sulle varie questioni con voi al cento per cento» ha detto La Conferenza dei vescovi cat-
Con forza e con mitezza evange- gno per il futuro: «Intendiamo sollevate. «È molto importante che il vicepresidente Mike Pence a Bo- tolici cubani (Cocc), pur invitan-
liche, auspichiamo un serio per- lavorare insieme con i vescovi questo trattato sia mantenuto» ha gotá. Gli Stati Uniti riconoscono do a votare «secondo coscienza»,
corso di riconciliazione e una so- detto Guterres facendo riferimento Guaidò come presidente ad interim, sostiene che il riferimento esplici-
luzione definitiva dell’antica que-
dell’India e unire gli sforzi per
promuovere la riconciliazione tra
alla decisione del presidente Do- Zarif annuncia insieme a una cinquantina di paesi. to a una sola dottrina, quella so-
stione». nald Trump di abbandonare l’inte- Il dipartimento del Tesoro statuni- cialista, «esclude l’esercizio effet-
È il pensiero dell'arcivescovo
India e Pakistan. Possiamo dare
un nostro umile contributo attin-
sa. «Invito inoltre Stati Uniti e le dimissioni tense ha varato ieri sanzioni contro tivo del diritto alla pluralità di
Russia a estendere il cosiddetto quattro governatori del Venezuela pensiero sull’uomo e sull’ordine
Joseph Arshad, che guida la dio-
cesi di Islamabad-Rawalpindi ed
gendo dall’immenso patrimonio
umano e spirituale che esiste in
Trattato New Start prima della sua ma Rohani alleati del presidente Maduro, accu- della società». I vescovi chiedono
scadenza nel 2021» ha aggiunto. sati da Washington di aver contri- il riconoscimento giuridico della
è presidente della Conferenza epi-
scopale del Pakistan. Raggiunto
Asia meridionale». La non-violen- Più in generale, Guterres ha for- non le accetta buito a bloccare l’ingresso degli aiu- Chiesa. «La libertà di praticare la
za come via efficace per promuo- nito un quadro molto duro della si- ti umanitari nel paese. propria religione — scrivono —
da «L’Osservatore Romano» do-
vere la pace, e anche per conse- tuazione sul fronte del disarmo. Una dura condanna del regime di non consiste nella semplice liber-
po il raid militare dei cacciabom-
bardieri indiani, che hanno colpi- guire cruciali obiettivi politici, è «Le componenti chiave dell’archi- TEHERAN, 26. «Chiedo umil- Maduro è stata espressa anche dal tà di avere delle credenze religio-
to un campo di addestramento di stata determinante nella storia tettura internazionale per il control- mente ai miei colleghi al ministe- governo brasiliano. Il presidente se, ma nella libertà di ogni perso-
militanti estremisti in territorio delle nazioni di quest’area: «In lo delle armi sono al collasso» e il ro degli esteri e presso le missio- Jair Bolsonaro oggi ha espresso alle na di vivere secondo la propria
pakistano, l’arcivescovo mostra la questo hic et nunc, è tempo di ri- «continuo uso di armi chimiche ni dell’Iran all’estero di impe- Nazioni Unite la sua «preoccupa- fede e di esprimerla pubblica-
sua preoccupazione, chiedendo di scoprirla e riattivarla, nel cuore e nell’impunità sta conducendo a una gnarsi nella difesa del paese». È zione» per le violazioni dei diritti mente, avendo come limite il ri-
evitare il conflitto aperto: «La nella coscienza di tutti». nuova proliferazione». quanto afferma oggi Mohammad umani commesse dal presidente e spetto dell’altro».
gente di tutti e due i paesi avverte Javad Zarif, ministro degli esteri
questa ferita, da troppo tempo iraniano, in un messaggio di cui
aperta e sanguinante. Il nostro danno notizia le agenzie iraniane
accorato appello ai governi di Pa- Irna e Mehr. Zarif — uno dei
kistan e India è quello di trovare principali fautori dell’accordo sul
una via amichevole per risolvere Il governo afghano dossier nucleare siglato nel 2015 Nominato Attacco
la questione: una via di pace, non
di guerra. In tal modo si farà il critica i talebani — ha rassegnato ieri le dimissioni
dal suo incarico. Tuttavia, il pre- il premier al rabbino capo
bene dei nostri rispettivi popoli, e
si darà anche un messaggio di pa-
sidente iraniano, Hassan Rohani,
non le ha ancora accettate for- del Kazakhstan dell’Argentina
ce a tutto il mondo». D OHA, 26. Nuove critiche al movi- di dimostrare «flessibilità». Secondo malmente. «Spero che le mie di-
A tal fine, nota il presidente mento dei talebani sono arrivate dal il capo dell’esecutivo, «una squadra
missioni — si legge ancora nel
dell’episcopato pakistano, «in fu- leader dell’esecutivo di Kabul, che comprenda il governo e altre ASTANA, 26. Il presidente del Kaza- BUENOS AIRES, 26. Il rabbino ca-
messaggio — portino a un ritor- khstan, Nursultan Nazarbayev, ha po dell’Argentina, Gabriel Davi-
turo è quanto mai necessario in- Abdullah Abdullah, a poche ore istituzioni politiche e figure di spic-
no del ministero degli esteri al firmato ieri l’ordine esecutivo con dovich, è stato ricoverato in
crementare gli scambi e le relazio- dall’avvio — ieri in Qatar — del nuo- co a livello nazionale potrebbe esse-
suo giusto posto nelle relazioni cui nomina Askar Mamin come ospedale dopo esser stato brutal-
ni tra le nazioni di Pakistan e In- vo round di colloqui tra gli emissari re la chiave per l’avvio di negoziati»
estere». In un’intervista, sempre nuovo primo ministro. Lo ha reso mente picchiato da un gruppo di
dia, a tutti i livelli: questo è il del gruppo e l’inviato statunitense con i talebani. «Ne parleremo a li-
per l’Afghanistan, Zalmay Khalil- vello governativo», ha assicurato. ieri, Zarif ha sottolineato che noto l’ufficio stampa presidenziale sconosciuti che si erano introdot-
sentiero che porta alla distensio-
zad. «L’assenza di una predisposi- Successivamente, Khalilzad, ha l’Iran deve «prima di tutto libe- su Twitter. Nazarbayev ha dichiarato ti nella sua abitazione la notte
ne, altrimenti si resta due blocchi
zione onesta da parte dei talebani a incontrato per la prima volta il nuo- rare la sua politica estera dalla durante l’assemblea plenaria del scorsa. Si è trattato — secondo
ostili. Scambi culturali, economi-
colloqui diretti con il governo af- vo capo dell’ufficio politico dei tale- questione delle lotte tra partiti e Mazhilis — la camera kazaka — che quanto riferito da organizzazioni
ci, commerciali, sportivi, religiosi:
sono benvenute tutte le iniziative ghano è il principale ostacolo al bani, il mullah Abdul Ghani Bara- fazioni». «al governo sono stati dati i poteri ebraiche in Argentina — di un
per rinverdire l’antica amicizia». processo di pace», ha dichiarato dar. «È un momento significativo, Ufficialmente Zarif non ha da- necessari e ora deve adempiere ai autentico «attacco antisemita». Il
D’altronde, prosegue, «la gente Abdullah in dichiarazioni rilanciate ora si fa sul serio», ha precisato. Ba- to alcuna motivazione per la de- suoi obblighi nei confronti del po- rabbino è stato ricoverato in
comune, in India come in Paki- da ToloNews. I talebani si rifiutano radar, ricordano gli analisti politici, cisione di lasciare l’incarico. polo assumendosi le proprie respon- ospedale con diverse costole frat-
stan, desidera la pacificazione. da sempre di incontrare il governo. è stato catturato in Pakistan nel L’annuncio è stato confermato sabilità». I deputati del Mazhilis turate e un polmone perforato,
Abbiamo la stessa cultura, radici Nei giorni scorsi, Khalilzad ha 2010 e rilasciato lo scorso ottobre. A dal portavoce del ministero degli hanno confermato la nomina. Il riferisce il quotidiano locale «La
comuni, lingue simili, tutti ele- chiesto a Kabul di mettere insieme gennaio è stato nominato capo esteri, Abbas Mousavi, attraverso presidente aveva licenziato il gover- Nación». Il primo ministro israe-
menti utili in un cammino di ri- una squadra di negoziatori che sia dell’ufficio politico dei talebani a l’agenzia Irna. Sul post social no — guidato dal 2016 da Bakhyt- liano, Benjamin Netanyahu, ha
conciliazione. Occorre oggi uno «unita e inclusiva, che comprenda il Doha, ma era sinora rimasto in Pa- Zarif si è limitato a «chiedere zhan Sagintayev — il 21 febbraio condannato fermamente l’attacco
sforzo di buona volontà recipro- governo e altri afghani» e che possa kistan senza mai apparire in pubbli- scusa per non poter continuare a scorso, citando la sua incapacità di dichiarando che »non bisogna
ca, che tutti noi desideriamo e unirsi ai colloqui con i talebani. Ab- co e senza mai partecipare ai collo- servire e per tutte le mancanze e aumentare il tenore di vita della po- permettere all’antisemitismo di
speriamo». dullah ha evidenziato l’importanza qui con gli statunitensi. le imperfezioni commesse». polazione e diversificare l’economia. rialzare la testa».
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 27 febbraio 2019

Nel 1952, a Rio de Janeiro Un murale a Recife

— dove era vescovo ausiliare —


tramite l’amica Cecy Cruz
frequentò molti intellettuali noti
Tra loro, anche Jorge Amado

Nuovi studi sulla biografia di Hélder Câmara

I libri “vescovo rosso” per le sue forti prese


di posizione sulle ingiustizie (su
queste accuse, ha documentato il

del vescovo delle favelas


saggio di Rampon, erano frequenti
scherzare Paolo VI e lo stesso dom
Hélder).
Per smentire questa posizione Lu-
cy Pina Neta riporta una lettera di
Câmara, la lettera circolare numero
gnante di scuola primaria. Già du- tisti per scambiare opinioni e trovare 33 del 1966: «Nei minuti liberi leggo
di LORENZO FAZZINI
rante gli studi scolastici Hélder ma- possibili soluzioni», scrive Lucy Pi- O Marxismo di padre Conego Juve-
l di là della di- nifestava una spiccata sensibilità per na Neta, smentendo l’aura di perso- nal Arduini. Ho iniziato dall’ultimo

«A mensione stret- la letteratura, in particolare quella naggio solo dedito al sociale che una capitolo: la conclusione parla del su-
tamente religio- brasiliana, portoghese e francese. A certa caricatura nemica appiccicava peramento positivo del marxismo.
sa, Hélder Câ- quell’epoca si devono le letture di addosso a dom Hélder, come amava Molte persone che si pronunciano
mara fu un in- autori come Léon Bloy, Charles Pé- essere chiamato. contro il comunismo marxista senza
guy e Miguel de Unamuno, come E se all’amicizia tra Câmara e aver mai letto nulla su Marx ricave-
tellettuale». La certificazione arriva
evidenzia Lucy Pina Neta in O dom Paolo VI il teologo brasiliano Ivanir rebbero molto dalla lettura, ad esem-
da chi ne sa. Lucy Pina Neta è la
da leitura. Hélder Câmara e suas bi- Antônio Rampon aveva già dedicato pio, dei capitoli sull’alienazione e le
perita storica della causa di beatifi- bliotecas (Editoras Paulinas, Rio de
cazione dell’arcivescovo di Olinda- un libro dal titolo Paulo VI e Dom sue origini, su il valore aggiunto o
Janeiro 2018). testi significativi: Manifeste pour une Niebuhr e di Harvey Cox (A festa
Hélder Câmara. Exemplo de uma sulla dialettica reale o l’umanesimo
Recife, figura indimenticata e indi- Un’attitudine verso la cultura che civilisation solidaire del domenicano dos folioes e On not leaving it to the
amizade espiritual (Paulinas), Lucy ateo. Padre Arduini ha il dono di
menticabile di «pastore con l’odore Câmara mantenne anche quando — Joseph Lebret, L’unité, espérance de Snake).
Pina Neta ha la possibilità, scanda- esporre in modo obiettivo e onesto,
delle pecore» per il suo impegno a la notizia la apprese dalla Radio va- vie del fondatore della comunità di Naturalmente gli autori di casa
gliando le carte e la raccolta libraria rendendo comprensibili le nozioni
fianco degli ultimi e in difesa dei ticana mentre era a Roma per il con- di Câmara, di ricostruire l’eredità fe- Taizé, frère Roger, il saggio di Con- non venivano tralasciati: frequenti i
poveri nel Brasile del secondo Nove- cilio Vaticano II — venne nominato il gar Jalons pour une théologie du laïcat testi di Leonardo Boff e di Ruben difficili».
conda che il concilio Vaticano secon-
14 marzo 1964 alla guida e il Jésus del già citato Guitton. Di Alves. Anche sul fronte dell’impegno per
do ha lasciato nel pensiero e
dell’arcidiocesi di Olin- quest’ultimo sarà avido lettore per i La svolta internazionale nella no- la pace Câmara attinse da maestri
nell’azione del Bispinho. Durante il
da e Recife. Uno dei periodo del Vaticano secondo dom Dialoghi con Paolo VI, che Câmara torietà del presule brasiliano avviene qualificati: intense le letture in que-
primi impegni pastorali Câmara si avvicinò ad alcuni dei leggerà (e annoterà con intensità nel nel 1970 quando un discorso pubbli- sto caso di Gandhi e di Thomas
di dom Hélder fu l’inse- teologi che stavano segnando l’assise 1969). co a Parigi consacra il vescovo delle Merton; frequenti le visite di Hilde-
gnamento della didatti- conciliare, come il domenicano Yves Hélder Câmara attingeva anche favelas come una delle voci profeti- gard Goss-Mayr, moglie dell’attivista
ca generale, dell’ammi- Congar e il gesuita Henri de Lubac. all’Italia, con le riflessioni di Giorgio che della Chiesa sudamericana, im- Jean Goss. Emblematiche le parole
nistrazione scolastica e Durante l’ultima sessione del conci- La Pira, Lazzaro alla tua porta, e pegnata nella lotta per i diritti uma- di ammirazione per La force d’aimer
di psicologia, cui si de- lio inoltre dialoga con Jacques Mari- quelle di Romano Guardini (letto in ni nel difficile contesto politico del di Martin Luther King: «Ho già
dicò a partire dal 1941 tain e Jean Guitton, il cui libro con francese, L’univers religieux de Do- tempo, segnato dalle dittature mili- un’esatta misura della parola di que-
nella facoltà di lettere Montini sarà una delle letture più stoïevski). Non disdegnava la teolo- tari. Quella notorietà spesso divenne st’uomo! Che anima candida! Con-
della Pontificia universi- frequentate dal “vescovo rosso”. So- gia americana, come testimonia la una sorta di croce suppletiva per fermo già l’intenzione di invitarlo
tà cattolica di Rio de Ja- no di quegli anni la lettura di alcuni lettura di Cristo e cultura di Richard dom Câmara, bollato talvolta come qui!».
neiro. Fondamentale per
lui la lettura di Psycho-
metric Methods di Joy
Paul Guilford, psicologo
americano e noto per i
suoi studi sulla psicome-
tria dell’intelligenza La saga di due famiglie nel romanzo «Ti rubo la vita»
umana. Câmara lesse
ben presto (nel 1939)
quel testo, uscito solo 3
anni prima. A Sigmund
Ogni luce nasconde un po’ di notte
Freud dedicò la lettura
di Introduzione alla psi-
Lucy Pina Neta coanalisi nel 1941. praggiunga, vedono la violenza, il san-
Mentre a molti anni di SILVIA GUSMANO
gue, i cadaveri, ed è il loro racconto ad
prima (1932) si deve il iaffa 19 aprile 1936, “basto- aprire l’ultimo romanzo di Cinzia Leone:

G
suo incontro con Frie- nano per uccidere”: già pri- in oltre seicento pagine Ti rubo la vita
cento. Ed è proprio Lucy Pina Neta drich Nietzsche e del suo Così parlò ma della nascita dello stato (Milano, Mondadori 2019, pagine 624,
a tratteggiare, in un libro da poco Zarathustra. d’Israele, la Palestina è at- euro 20) attraversa la storia del Novecen-
uscito in Brasile, il profilo culturale Nella città carioca, dove era stato to tra Giaffa e Istanbul, Gerba, Ancona e
traversata dalle atrocità, e in
del vescovo delle favelas rintraccian- nominato vescovo ausiliare il 3 mar- Alessandria d’Egitto, Basilea e Roma,
do nella sua biblioteca gli scritti più zo 1952, tramite l’amica Cecy Cruz quella notte di primavera molti ebrei ven-
gono sterminati. Tra le vittime, la fami- Miami e, a chiudere, di nuovo Israele,
consultati e più amati dal presule iniziò anche a frequentare intellet- questa volta Tel Aviv. In mezzo la Tur-
brasiliano. tuali noti come il celebre scrittore glia Azoulay composta da Avrahàm,
chia di Atatürk, la seconda guerra mon-
«Nascemmo dentro una scuola»: Jorge Amado, l’autore di Messe di sfuggito ai progrom di Odessa, dalla diale, la Shoah, il 16 ottobre 1943, la neu-
così si presentava Câmara, undicesi- sangue. La frequentazione di persone amatissima moglie e dalla figlioletta Ha- tralità svizzera, il sionismo, gli anni No-
mo figlio di João Eduardo Torres dedite alla cultura lo accompagnò vah. Alcuni testimoni musulmani sentono vanta del Novecento.
Câmara Filho, contabile e critico tutta la sua vita: «Era solito riunire il rumore delle gambe spezzate, ascoltano Trattenendo, con abilità, il fiato del
teatrale, e di Adelaide Pessoa, inse- in episcopio intellettuali, teologi, ar- gli ultimi rantoli prima che la morte so- lettore, Cinzia Leone ripercorre la saga
familiare di due nuclei. Da un lato la fa-
miglia musulmana che ruberà l’identità
alla famiglia ebrea di origine russa truci-
data a Giaffa, dall’altro la famiglia ebrea
italiana che cerca di sopravvivere alla
Piccola galleria della spiritualità partenopea curata da Eugenio Russomanno mattanza, aprendosi al mondo circostan-
te. Un mondo, più in generale, fatto di
religioni, riti e credenze diverse che si in-
Non solo san Gennaro trecciano — quando a forza, quando
spontaneamente — con esiti vari e com-
plessi.
La storia delle due famiglie è una sto-
di FRANCESCO M. VALIANTE 160, euro 12). Una piccola rassegna figlia spirituale di padre Pio, morta ria al femminile — Miriam, Giuditta ed
di 52 figure di santi e beati, accomu- appena 45 anni fa — passando ovvia- Esther sono le protagoniste delle tre parti
Nella Napoli di inizio Settecento nati dallo stretto legame con il ca- mente per san Gennaro, simbolo del romanzo — in apparenza unite solo
c’era un frate alcantarino di Ischia poluogo partenopeo, al di là delle eminente e notissimo della santità dall’amicizia che lega i due capofamiglia,
che percorreva le strade sollevato in loro origini anagrafiche. «Tutti i partenopea — scorrono come in una così terribilmente diversi tra loro. A una La copertina del libro di Cinzia Leone
estasi a più di un palmo da terra. santi e beati proposti in lettura — galleria spirituale i profili di questi estremità troviamo Ibrahim, il turco mu-
Su quelle stesse vie, un secolo dopo, spiega nella prefazione il cardinale esemplari testimoni della fede. A sulmano che nel 1936 («nella notte più
poteva capitare di assistere all’inu- arcivescovo Crescenzio Sepe — an- ciascuno dei quali l’autore dedica un buia» della vita di sua moglie Miriam)
suale gesto della regina delle due Si- che se per breve tempo, hanno vis- breve ritratto biografico, individuan- decide di sostituirsi al mercante ebreo gura più tragica è probabilmente la mu-
cilie che, scesa dalla carrozza, si in- suto e operato nella nostra città te- done sinteticamente i tratti peculiari Avrahàm con cui è in affari, sperando co- sulmana Miriam che non può e non vuo-
ginocchiava a terra davanti a un sa- stimoniando concretamente la loro e il carisma che contraddistingue la sì di ribaltare le sorti di un’esistenza pie- le accettare il furto di esistenze a cui in-
cerdote che portava il Viatico. E fede, la loro vocazione, il loro servi- singola vocazione e l’apostolato na di errori. All’altra estremità Davide tende costringerla il marito. Miriam che
qualche decennio più tardi, lungo i zio alla Chiesa, la loro fedeltà a Cri- svolto. Completa la pubblicazione Cohen, l’ebreo anarchico italiano che, en- non riesce a salvare sé stessa, e che quan-
vicoli e i rioni più poveri infestati sto, la loro particolare santità». un’appendice con l’elenco di tutti i trato in scena nel romanzo come un traf- do capisce che non riuscirà a salvare
dal colera, una delle poche presenze Da sant’Aspreno, primo vescovo santi, i beati, i venerabili e i servi di fichino, si rivela invece essere una grande nemmeno sua figlia — dopo averle lascia-
assidue accanto ai malati e ai mori- di Napoli, vissuto tra il I e il II seco- Dio legati alla città. figura. to in eredità il fragile calore di ricordi
bondi era quella di un semplice fra- lo, fino alla beata Maria Crocifissa Fonte principale dell’opera è la Affronta molti temi la giornalista, scrit- preziosi — si lascia scivolare nell’acqua. E
te francescano di Frattamaggiore, del Divino Amore (Maria Gargani), Bibliotheca Sanctorum, ma Russo- trice e fumettista Cinzia Leone con que- così la piccola, tra una madre incapace di
anch’egli contagiato e stroncato dal- manno attinge anche a opere e saggi sto romanzo. La questione dell’identità, starle accanto e un padre impostore, cre-
la terribile epidemia. di eruditi scrittori locali. Ne scaturi- quella della menzogna, e ancora la re- scerà assorbendo l’arte del non amore.
Anche nei volti della sua santità sce un volumetto agile e di facile sponsabilità individuale e la responsabili- Un’arte che sebbene nasca come legitti-
Napoli racconta la storia di un’uma- lettura, che al lettore trasmette un tà collettiva, gli effetti a cascata provocati ma difesa, resta comunque l’antitesi della
nità fiera e generosa, che ai drammi messaggio tanto diretto quanto con- dalle singole scelte, la forza e la debolez- vita.
e alle difficoltà riesce a rispondere vincente: «Si può essere e diventare za della paternità e della maternità, la fu- E come la vita, la morale del romanzo
sempre con le risorse di una fede te- santi anche a Napoli». E lo si può ga (da sé innanzitutto), la tolleranza. — che si legge al pari di un thriller tra su-
nace e di una carità senza confini. fare — assicura il cardinale Sepe — Ebree per forza, in fuga, a metà o che spence, epoche storiche e ambientazioni
Un’umanità a cui appartengono ap- «se si è colti o se si è ignoranti»: scoprono di esserlo solo davanti alla per- geografiche riscostruite con maestria —
punto san Giovanni Giuseppe della quel che veramente conta è «l’amore secuzione, Miriam, Giuditta ed Esther — non è mai banale. Perché le ombre non
Croce, la beata Maria Cristina di per Cristo e per il prossimo, che bi- e con loro Havah, Stella, la zia nera dai sono mai solo buie, e ogni luce nasconde
Savoia e il beato Modestino di Ge- sogna testimoniare sempre, alla luce lunghi capelli — sono donne che tentano un po’ di notte. Cinzia Leone lancia la
sù Maria, insieme a tanti altri perso- del Vangelo», perché «la santità non di difendere la propria identità dalle mo- palla al lettore: sua è la responsabilità del
naggi noti e meno noti — cardinali, è data dal fare cose straordinarie, struose insidie degli uomini e della Sto- bilancio finale. Perché, come dovrebbe
vescovi, sacerdoti, religiosi, religiose ma dalla capacità di uniformarsi a ria. Alcune falliscono, altre trionfano, ma sempre succedere quando si ha a che fare
e laici — dei quali racconta il libro Cristo ed è misurata dalla cifra della tutte lasciano eredità preziose e ambiva- con la letteratura, «ciascuno dei figli as-
di Eugenio Russomanno Santi napo- Luca Giordano, «I Santi Patroni presenza di Cristo in noi attraverso lenti, comunque difficili da gestire, per- sorbì il senso profondo dei racconti di
letani (Torino, Elledici, 2019, pagine di Napoli adoranti il Crocifisso» (XVII secolo) la forza dello Spirito». ché di caos e di nodi è fatta la vita. La fi- Giuditta a modo suo».
mercoledì 27 febbraio 2019 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Il filosofo tedesco
Martin Heidegger

Due saggi s’interrogano sulla complessa eredità di una fondamentale epoca culturale

Ripensare
l’umanesimo
può nemmeno essere messa in dub- anche e soprattutto una tensione del la distanza che separa Atene da Ge-
bio. Non per tornare a un generico linguaggio verso la Verità che è in- rusalemme in vista di una renovatio
Humanismus di marca germanica, e dipendente dalla lingua nella quale cosmica è un compito infinito (let-
nemmeno per riattivare la vecchia tale tensione si incarna e che, come teralmente: che non può finire), for-
polemica tra l’humanisme di Sartre e lo Spirito, agisce dove vuole, nel se disperato e che con piena co-
la critica che ne diede Heidegger linguaggio e nell’epoca storica che scienza della sua tragicità va affron-
più di settant’anni fa, ma perché vuole. Solo questo ha reso possibile tato. L’umanesimo voleva essere
tutta quella grammatica e retorica quell’innesto della classicità sulla una filosofia della pace e della con-
che teneva occupati i letterati di cristianità che è al cuore dell’impre- cordia. La speranza venne messa al-
quel secolo lontano serviva a evi- sa umanistica. la prova negli anni di Savonarola a
chiani e i ficiniani? Ugualmente ci si ciari e dal suo La mente inquieta. denziare, in senso assolutamente Bisogna insomma rileggere i clas- Firenze, e fallì. Ne è prova la delu-
di ALESSANDRO CARRERA moderno, la questione del linguag- sici con occhi nuovi, dal Dante del sione di Ficino, dapprima sostenito-
poteva chiedere dov’erano i conti- Saggio sull’umanesimo (Torino, Ei-
er molto tempo, e certa- nuatori di Campanella o Bruno. Bi- naudi, 2019, pagine 128, euro 18). gio e la sua irriducibilità a qualun- De vulgari eloquentia, perché è da lì re del terribile domenicano e poi

P mente tra l’Ottocento e il sognava attendere Vico perché si po- Per l’eccezionale antologia Umanisti que facile teoria che lo voglia consi- che tutto inizia, e poi da Petrarca a suo feroce oppositore. L’eredità del
Novecento, gli intellettua- tesse intravedere una genealogia vi- italiani. Pensiero e destino, curata da derare solo uno strumento nelle ma- Savonarola, che è invece il punto di progetto umanistico venne raccolta
li del Quattrocento non chiana. Raphael Ebgi (Einaudi 2016), Cac- ni dell’uomo. catastrofe del progetto umanistico. da Machiavelli, in un senso se pos-
hanno goduto di buona Il primo bruniano, a dire il vero, è ciari aveva già scritto una prefazione Cacciari propone di leggere gli La tesi fondamentale di Cacciari è sibile ancora più tragico, e certa-
stato Schelling con il suo Bruno del che ora, con ampliamenti e precisa- umanisti contro la retorica dell’uma- infatti che l’umanesimo sia una filo- mente non più come una filosofia
fama. Al culmine del Risorgimento e
1802. Per una ripresa di Bruno in zioni, è divenuta il testo pubblicato nesimo, come filosofi del linguaggio sofia essenzialmente tragica. Coprire della pace.
subito dopo, quando si trattava di terra italiana, bisogna dunque arriva-
autonomamente. non a dispetto delle loro
dare una cultura “unitaria” all’Italia, re a Spaventa? A questa domanda
Cacciari non teme di riprendere il preoccupazioni filologi-
nonché dimostrare che l’Italia c’era ha da poco risposto Luca Oliva con discorso sul Quattrocento proprio che ma proprio in forza
sempre stata e la continuità non era L’ontologia della materia. Giordano riallacciandosi alla diatriba accade- di esse, pensatori che
mai venuta meno, già il fatto di rac- Bruno tra Otto e Novecento (Roma, mica iniziata nel secondo dopoguer- hanno affrontato il “pro-
cogliere gli intellettuali del Quattro- Edizioni di Storia e Letteratura, ra: da un lato il giudizio pesante- blema della lingua” con
cento sotto la categoria di retori, 2018, pagine 240, euro 32), dove vie- mente negativo di Oskar Kristeller, la stessa “mente inquieta”
grammatici o sempli- per il quale il Quattrocento italiano di Seneca (mobilis et in-
cemente “letterati” (è non era filosofia nemmeno a voler quieta homini mens data
stato un secolo senza essere generosi, e dall’altro la rivalu- est) e forse, aggiungiamo,
poesia, si diceva) di- Non si tratta di riscattare tazione promossa da Eugenio Garin con lo stesso inquietum
minuiva non poco la la grandezza di una fase storica e Cesare Vasoli, certamente nel no- cor nostrum di Agostino.
loro reputazione. Co- me di una continuità storicistica, ma Forzando coscientemente
me ha osservato Roc- Ma di rileggere i classici anche con un profondo apprezza- la prospettiva offerta da
co Rubini nel suo do- con occhi nuovi vedendo mento dei contributi originali di Cacciari, potremmo af-
cumentatissimo The pensiero di quel secolo che a molti fermare che l’umanesimo
Other Renaissance: Ita-
nell’umanesimo una filosofia tragica
sembrava aver speso le sue forze (e filologico è stato il deco-
lian Humanism Bet- quali forze!) “solo” nella pittura e struzionismo del Quat-
ween Hegel and Hei- nell’architettura. trocento, e insieme è sta-
degger (The University of Chicago ne tracciata con molta accuratezza la La contesa sembrerebbe ormai se- to ben di più. Non ha
Press 2014), nessuno voleva imparen- fortuna tardiva di Bruno nella filoso- polta sotto il peso della manualisti- offerto solo una pura cri-
tarsi con figure che non avevano di- fia europea e italiana, che da Schel- ca, ma Cacciari dimostra che non è tica delle aporie nelle
mostrato sentimenti nazionali e che, ling ai giorni nostri non ha fatto che così. E se si schiera dalla parte di quali si andava a nascon-
apparentemente chiusi nelle loro di- crescere. Ma Bruno ha solo una lon- Garin e Vasoli non è certo in nome dere, come emerge dalle
scipline, parevano perfino soddisfatti tana parentela con l’umanesimo, e di un ritrovato storicismo, bensì per analisi di Lorenzo Valla,
della segregazione intellettuale nella anche il rinascimento gli sta stretto. sgombrare subito il campo da ogni un’ontologia medievale
quale vivevano. E poi, che discen- Uno sguardo complessivo che af- dubbio. L’umanesimo del Quattro- non interamente coscien-
denza avevano lasciato? C’erano sta- fronta la difficile eredità del primo cento non è in attesa di essere riva- te dei limiti della sua lin-
ti Pico e Ficino, ma dov’erano i pi- umanesimo viene da Massimo Cac- lutato, perché la sua importanza non gua, ma ha illuminato

Sul tormentato conflitto interiore del poeta tra istanze etiche e valori umanistici

Petrarca tra cristianesimo e mondo classico


di GABRIELE NICOLÒ zazione rinascimentale della lirica come derivanti dall’amore, sebbene non cor- convegno — sottraendosi anzitutto dalle E anche la sua eredità produsse un con-
genere nonché il manifesto sulle soffe- risposto. pastoie dell’ideologia medievale per li- flitto, o comunque un doppio binario.
renze dell’amante, in ciò differenzian- Mentre veniva consumato da quel brarsi verso un pensiero più alto e ma- Infatti il petrarchismo del Cinquecento
su un filo sottile che si svilup-

È dosi da altre letture e interpretazioni conflitto interiore, Petrarca cercava, al turo: ecco allora che si viene afferman- non svaporò in una vaga imitatio di Pe-
pò il conflitto interiore di Fran-
dei versi del cantore di Laura, più in- contempo, di superarlo — è stato ricor- do il suo obiettivo di conciliare il cri- trarca solo nel senso di un modello di
cesco Petrarca, combattuto tra
clini a evidenziare le gioie e i piaceri dato e sottolineato durante i lavori del stianesimo con i valori del mondo clas- lingua, ma forgiò un modello di poesia
il culto degli autori classici e la
sico, nella chiara consapevolezza che le amorosa sulla base del Canzoniere. Que-
brama per le gioie terrene da un lato, e
due dimensioni poggiano su un fonda- sta duplice dimensione, a sua volta, de-
un’urgenza etica pervasa da un forte mento comune, ovvero la celebrazione
sentimento cristiano dall’altro. Senti- terminò una duplicità ideologica di due
della dignità dell’uomo. Il poeta ha ben aspirazioni difficilmente armonizzabili:
mento questo che lo portò a dubitare chiaro il fatto che le cose terrene sono
della liceità stessa della sua passione per il concetto platonico-stilnovistico della
inficiate dall’effimero e dalla caducità. donna come guida verso Dio e il con-
il sapere umanistico e per la bellezza Ma non demorde, e per cercare di scrol-
muliebre. larsi di dosso il mantello della rassegna-
Se per il poeta tale dissidio fu causa zione, volge lo sguardo al cielo e all’in-
di un dolore acuto, capace anche di mi- finito per tentare di coniugare, in felice Ben consapevole del carattere effimero
nare l’equilibrio del suo essere, per gli sintesi, il terreno e il divino.
studiosi e per i lettori esso rappresenta Scagliandosi contro il materialismo e della caducità delle cose materiali
invece la fonte da cui scaturì una pro- degli averroisti e aspirando a stabilire l’autore del «Canzoniere» volse lo sguardo
duzione — sia in versi che in prosa, sia una salda equivalenza tra l’essere uma-
in latino che in volgare — di inestimabi- nisti e l’essere cristiani Petrarca, nel trat- al cielo e all’infinito per coniugare
le valore, tanto da assurgere a patrimo- tato filosofico De sui ipsius et de multo- nella sua opera il terreno e il divino
nio imperituro della letteratura, non so- rum ignorantia, scrive: Non ciceronianus
lo italiana. E sulla dimensione transna- certe nec platonicus, sed cristianus sum,
zionale di Petrarca ha posto un signifi- quippe cum certus michi videar quod Cice-
cativo accento il convegno internaziona- ro ipse cristianus fuisset si vel Cristum vi- cetto opposto, di matrice paolina-agosti-
le, svoltosi nel 2016 a Berlino, i cui atti dere vel Cristi doctrinam percipere potuis- niana, (nel senso dell’Agostino del Se-
sono stati ora raccolti nel libro, a cura set. Tale equivalenza costituirà poi il ful- cretum) della donna, e di tutto ciò che è
di Maiko Favaro e Bernhard Huss, In- cro del saggio di Benedetto Croce Per- mondano, come pericolo e ostacolo al
terdisciplinarità del petrarchismo. Prospetti- ché non possiamo non dirci cristiani, in cui raggiungimento della salvezza. Tra gli
va di ricerca fra Italia e Germania (Fi- il filosofo sostiene, tra l’altro, che gli eredi di Petrarca spicca il cardinale e
renze, Leo S. Olschki, 2018, pagine uomini, gli eroi, i geni che vissero prima scrittore Pietro Bembo, che contribuì al-
272, euro 35). Non stupisce che gli stu- dell’avvento del cristianesimo «compiro- la diffusione, anche fuori dall’Italia, del
diosi italiani si siano impegnati, da una no azioni stupende, opere bellissime, e suo modello poetico, trasferendolo con
prospettiva storico-filologica, all’appro- ci trasmisero un ricchissimo tesoro di decisione e senza ambagi nel solco della
fondimento di una figura così impor- forme, di pensiero, di esperienze, ma in
tante nell’ambito della propria tradizio- dogmatica cattolica: così il mondo di
tutti mancava quel valore» che oggi è
ne letteraria nazionale: ben più interes- Petrarca, da lui definito «breve sogno»,
presente in tutti noi e che solo il cristia-
sante è che gli studi sul petrarchismo nesimo ha dato all’uomo. diviene il «tempio» di Dio in Bembo, il
costituiscano — come appunto testimo- Come è limpidamente emerso dal quale si richiama alla formulazione te-
niato dal convegno berlinese — uno dei convegno di Berlino, l’esperienza poeti- stamentaria tratta dalla prima Lettera ai
fiori all’occhiello della romanistica te- ca e intellettuale di Petrarca non si Corinzi, 16 e 17: «Non sapete che siete
desca. Da questo versante è nato un esaurì nel suo conflitto interiore e nel tempio di Dio e che lo Spirito di Dio
approccio particolare alla questione del tentativo di superarlo, ma finì per eser- abita in voi? Se uno distrugge il tempio
petrarchismo, nel quale gli studiosi te- citare una profonda influenza sugli au- di Dio, Dio distruggerà lui. Perché san-
deschi tendono a riconoscere la teoriz- Andrea del Castagno, «Francesco Petrarca» (1450) tori successivi al creatore del Canzoniere. to è il tempio di Dio, che siete voi».
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 27 febbraio 2019

PER LA CURA DELLA CASA COMUNE

fiume che i locali chiamano «ma- Gli episcopati dell’Asia per le energie rinnovabili
dre sacra» diverrebbe esangue.
Con devastanti conseguenze.
Di fronte a un piano conside-
rato suicida, già nel 2011 la socie-
Tempo
tà civile aveva rotto gli indugi,
facendo sentire la sua voce a più
riprese. Tanto che il progetto era
di scelte
stato sospeso, con forte disap-
punto della Cina. Ora, l’inattesa
decisione di riattivare i lavori ha
generato pubblica indignazione:
nel nuovo Myanmar democratico,
il cardinale Charles Maung Bo,
arcivescovo di Yangon, ha diffuso
un accorato messaggio chiedendo
di non distruggere «la madre sa-
cra della nazione». Il suo appello
«ha avuto vasta eco a livello lo-
cale e internazionale», ha rimar-
cato Debbie Stothard, segretaria
generale della Federazione inter-
nazionale per i diritti umani (Fi-
Leader e fedeli cattolici mobilitati per fermare il progetto della diga sull’Irrawaddy dh) e, vista la mobilitazione in
atto, sembra che anche nel gover-

Così il Myanmar no si registrino le prime crepe.


Infatti, già dopo alcuni recenti
incidenti, le dighe nel sudest

uccide se stesso asiatico sono state sottoposte a


controlli più approfonditi. Il crol-
lo di una diga idroelettrica in
DACCA, 26. La Chiesa cattolica in
Asia è consapevole dell’importanza
diale. Con lo sviluppo dell’econo-
mia, la domanda di energia è in au-
Laos, a luglio del 2018, ha provo- e dell’urgenza di rispondere alle sfi- mento e governi di varie nazioni
di PAOLO AFFATATO se. Non è una merce da baratta- nee cristalline, le sue perle bril- cato lo sfollamento di migliaia di de della tutela ambientale e cerca di asiatiche hanno focalizzato l’atten-
re. Se vogliamo un futuro di pace lanti che risalgono dalle profon- persone e ne ha uccise almeno 27. intraprendere un nuovo percorso zione sulle energie rinnovabili (eoli-
Quel corso d’acqua è come una per il Myanmar, quel progetto va dità e riflettono il colore azzurro Nell’agosto successivo, ben 85 per la cura e la protezione del crea- ca, solare, bioenergetica, geotermi-
madre che nutre i suoi figli. Se accantonato per sempre». del cielo». villaggi nell’area centrale del to: in sintonia con l’enciclica di Pa- ca, idroelettrica) a causa delle
Erodoto diceva che l’Egitto è un Il lungo serpente d’acqua di Ora la diga potrebbe rovinare Myanmar sono stati inondati do- pa Francesco Laudato si’, sulla cura preoccupazioni relative alla sicurez-
dono del Nilo, si può ben dire oltre duemila chilometri che per sempre l’autentica icona della po il cedimento di una diga, che della casa comune, la Federazione za dell’approvvigionamento, alla
che il fiume Irrawaddy è tutto scende dalle pendici dell’Himala- civiltà birmana. Il luogo in cui si ha causato oltre 63.000 rifugiati delle conferenze episcopali dell’Asia volatilità dei prezzi e alle questioni
per il Myanmar. Per questo i po- ya, con il suo bacino di oltre era iniziato a costruirla, già nel interni. Oggi alcuni funzionari (Fabc) ribadisce per questo la scelta ambientali. «Va ricordato — ha det-
poli che abitano l’ex Birmania, di 400.000 chilometri quadrati è 2008, si trova a pochi chilometri del governo birmano suggerisco- di campo in favore delle energie to padre Irudayam — che l’energia
diverse etnie, culture, lingue e re- una importante via per trasporti dal punto in cui sorge l’Irrawad- no di ridimensionare o spostare il rinnovabili come contributo ad af- solare e quella eolica sono forme di
ligioni, faranno di tutto per di- e commerci e, soprattutto, è es- dy, alla confluenza dei fiumi Mali progetto: Thaung Tun, presidente frontare la complessa questione dei energie affidabili per generare elet-
fenderlo e per sottrarlo a un ba- senziale per popolazioni che vi- e N’Mai: una massiccia colata di della Commissione per gli inve- cambiamenti climatici nel mondo. tricità e non contribuiscono al cam-
ratto politico ed economico che, vono di pesca e agricoltura. Ta- cemento andrebbe a formare una stimenti del Myanmar, ha ricono- Giorni fa, in un incontro promosso biamento climatico né all’inquina-
secondo gli osservatori, è in corso glia in due la nazione da nord a barriera di proporzioni gigante- a Cox’s Bazar, in Bangladesh,
sciuto che i piani originari per la mento atmosferico. Per questo sono
tra Naypyidaw e Pechino, e che è sud e ne costituisce un’arteria vi- sche, compromettendo irrimedia- dall’Ufficio per lo sviluppo umano
costruzione della diga non hanno ora più convenienti del carbone in
tale, fino a sboccare col poderoso bilmente il territorio con defore- della Fabc, hanno parlato di questo
«foriero di un disastro ambientale considerato l’impatto sulle comu- tutta l’Asia». L’argomento secondo
delta, da secoli ambiente perfetto stazione e inondazioni. Il proget- una quarantina fra vescovi, sacerdo-
e sociale». nità locali e sull’ambiente. cui il carbone è la via più rapida e
per la coltivazione del riso, nel to è stato voluto e finanziato da ti e laici in rappresentanza di undici
Lo hanno affermato con chia- La questione resta aperta e co- sicura per lo sviluppo, dunque, non
mare delle Andamane. Il fiume è un patto fra il regime birmano, paesi asiatici. «Promuovere le ener-
rezza, nelle manifestazioni degli stituirà un terreno di confronto funziona più. Troppe le conseguen-
il volano di un complesso ecosi- allora al potere, e la Cina, e pre- gie rinnovabili in ogni parrocchia,
ultimi giorni, leader e fedeli cat- stema che include, nel suo delica- vede di allagare 750 chilometri cruciale per la vita politica nella ze dannose dell’uso di combustibili
comunità e istituto cattolico, in
tolici scesi in piazza a centinaia to equilibrio, piantagioni e fore- quadrati di territori fertili per ali- nazione. Per la National League Asia e in tutto il mondo, è una fossili: «Bisogna considerare i costi
nella città di Myitkyina, nel nord ste ma anche la vita stessa di cir- mentare una centrale idroelettrica for Democracy (Nld), il partito questione di discernimento, è una necessari per curare i pazienti con
del Myanmar, per chiedere di ca settanta gruppi tribali del che, nei piani, sarà la quindicesi- di Aung San Suu Kyi che ha for- scelta cruciale», ha dichiarato al- problemi respiratori, per ricostruire
cancellare in modo definitivo il Myanmar. ma al mondo per estensione e mato il governo in coabitazione l’agenzia Fides padre Charles Iru- le città dopo le inondazioni più in-
controverso progetto della impo- Il premio Nobel per la pace potenza. L’appalto è stato asse- con i generali, trovare una solu- dayam, già segretario della Com- tense, per nutrire gli agricoltori il
nente diga idroelettrica di Myit- Aung San Suu Kyi, oggi ministro gnato a ditte cinesi e l’energia zione è fondamentale, dato che la missione giustizia, pace e sviluppo cui raccolto fallisce a causa di sicci-
sone, una infrastruttura da 3,6 degli esteri, così lo descrive: «È idroelettrica prodotta (fino a Cina è il maggiore partner com- della Catholic Bishops’ Conference tà gravi». Il passaggio all’energia
miliardi di dollari, pronta a stran- una grande autostrada naturale, 6000 megawatt) andrà per il 90 merciale del Myanmar. D’altro of India, presente alla riunione. pulita diventa una strada obbligata
golare e deturpare per sempre una prolifica fonte di cibo, la ca- per cento a beneficio dei territori canto la Nld sta cercando di gua- Secondo un rapporto pubblicato e la Chiesa cattolica «offre il suo
una regione incontaminata. sa di molteplici specie animali e cinesi dello Yunnan, assetati di dagnare popolarità nelle aree abi- nell’agosto 2018 dall’Agenzia inter- contributo in questo cambiamento
«Quella diga è una condanna a vegetali, la musa che ha ispirato energia. La diga, inoltre, è la «so- tate dalle minoranze etniche, in nazionale per le energie rinnovabili, culturale e pratico». I governi dei
morte per il popolo del Myan- generazioni di poeti». Herman rella maggiore» di una famiglia vista delle elezioni politiche del l’Asia rappresenta quasi i due terzi paesi asiatici «hanno bisogno di un
mar», dicono. Perché «l’Irrawad- Hesse nel suo Siddhartha ne ri- di altre sette dighe lungo i fiumi 2020. E quei popoli si sentono delle aumentate capacità di genera- cambio di paradigma finanziario e
dy è il simbolo più sacro del pae- corda «il vento diafano, le sue li- che alimentano l’Irrawaddy. Quel tutti figli dell’Irrawaddy. re energie rinnovabili su scala mon- di sforzi sistematici e concertati per
un’ecologia integrale, mettendo al
centro delle politiche la dignità
umana e la cura della nostra casa
comune. È una grande sfida da af-
Per salvaguardare un ecosistema a rischio frontare, ma anche un’opportunità
da cogliere con coraggio».
Da tempo le conferenze episco-
La pesca a prova di «Laudato si’» pali asiatiche hanno istituito com-
missioni per l’ecologia integrale per
rispondere all’appello di Francesco
contenuto nella Laudato si’. Il pros-
di GIOVANNI ZAVATTA marina. Proprio l’esaurimento geografia e avere un impatto simo passo è dirigere lo sforzo ver-
delle riserve ittiche finisce per notevole sulla vita umana e so azioni concrete all’interno di cia-
Don Bruno Bignami è diret- penalizzare chi vive di pesca sull’esistenza della casa che scuna diocesi.
tore dell’Apostolato del mare artigianale. Le conseguenze abitiamo. Laudato si’ mette al
in seno alla Conferenza epi- sono drammatiche per le fa- centro l’ecologia integrale: i
scopale italiana e, dal settem- miglie, che rischiano di rima- problemi che riguardano
bre scorso, anche direttore nere senza lavoro e senza di- l’ambiente sono strettamente
dell’Ufficio nazionale per i gnità. L’enciclica Laudato si’ connessi a questioni umane e
problemi sociali e il lavoro. denuncia al riguardo l’abuso
proveniente dal prelievo in-
sociali. Occorre far leva sulla
responsabilità e sull’onestà

In quest’intervista si sofferma
sull’importante contributo controllato di risorse ittiche. affinché si tutelino le perso- La Segreteria di Stato comunica che è de-
Papa Francesco parla del non ceduta la
dei pescatori all’economia, ne, gli stati, i beni, le risorse
sulle minacce all’occupazione senso di una pesca selettiva naturali (compresa la fauna e
portate dai cambiamenti cli- che finisce per scartare gran la flora ittica) e si garantisca Signora
parte delle specie raccolte. Si
matici, sulle riflessioni impo-
rischia così di minacciare or-
uno sviluppo nella prospetti- MARIA PETTENON
ste dall’enciclica di Papa va del bene comune. Lo VED. PERICI
Francesco Laudato si’. ganismi marini poco valoriz- sguardo va all’intera famiglia
zati, come certe forme di umana e non a interessi parti- madre di Mons. Gian Luca Perici, Consi-
Nel mondo biblico il mestiere plancton. Tali organismi in- colari. In conseguenza della gliere della Nunziatura Apostolica in
del pescatore non è affatto tra- vece costituiscono una com- scelta dell’ecologia integrale, Spagna.
scurabile. Oggi si torna a par- ponente molto importante l’enciclica chiede un impegno I Superiori e i Colleghi partecipano al
lare di un settore tutt’altro che nella catena alimentare mari- in difesa della varietà dei si- dolore di Mons. Perici e dei suoi Familia-
na e da essi dipendono, scri- ri, assicurando la vicinanza nell’amicizia e
secondario dell’economia mon- filiera industriale legata alla sun documento pontificio si facilmente di essere emargi- stemi di piccola scala, come
ve il Pontefice, specie che si nella preghiera per la cara defunta, che
diale. Come mai? pesca conta in Europa qual- era mai espresso a quei livelli nati attraverso forme di sfrut- appunto la pesca artigianale.
utilizzano per l’alimentazione affidano all’amore misericordioso del Si-
I dati dell’O rganizzazione cosa come tremilasettecento sull’argomento. Ciò può indi- tamento e di non riconosci- umana. Una pesca condotta gnore risorto.
aziende. Sono numeri tutt’al- care, in negativo, la fatica mento, anche a livello salaria- Dunque, piccolo è bello?
delle Nazioni Unite per l’ali- con metodi distruttivi, trami-
tro che insignificanti. Del re- della Chiesa a sintonizzarsi le. Se a ciò si aggiungono il te l’utilizzo di sostanze inqui- Non proprio. È questione
mentazione e l’agricoltura re-
sto, la recente attenzione del- sulle questioni riguardanti il pericolo e le conseguenze ne- nanti e devastanti, come il
lativi al 2016 ci dicono che di qualità del prodotto e di
la Chiesa nei confronti del mondo dei pescatori. In posi- gative che gli addetti pagano cianuro e la dinamite, dan-
nel mondo i lavoratori impe- legame con il mare. L’econo-
mondo della pesca nasce dal- tivo, però, fa capire la prepo- a causa della pesca illegale, il neggia l’ambiente e l’uomo
gnati nella pesca e nell’ac- mia di scala, infatti, mantiene
la consapevolezza che non si tente irruzione della pesca quadro è delineato nella sua stesso. Una simile pesca in-
quacoltura sono 59,6 milioni. nell’agenda internazionale e in contatto diretto persone e
Non meno rilevanti sono i tratta di una realtà marginale. drammaticità. quina, distrugge le barriere territori. Promuove la qualità,
Al tema è stato dedicato il nel vissuto della Chiesa, sem- coralline che diventano sterili
dati europei: in alcuni paesi pre preoccupata di condivi- valorizza la vocazione di un
la concentrazione dell’attività XXIV Congresso mondiale Sembra di capire che la pesca e iniziano un lento declino. luogo, favorisce la diversifica-
dell’apostolato del mare, te- dere «le gioie e le speranze, paghi il conto di un’economia
della pesca è considerevole. Eppure le barriere coralline zione produttiva e la creativi-
nutosi nell’ottobre 2017 a Ka- le tristezze e le angosce degli che tende a esaurire le risorse
Le quattro nazioni più fioren- rappresentano una biodiversi- tà imprenditoriale. Per esem-
ohsiung, grande città portua- uomini d’oggi» (Gaudium et naturali, comprese quelle ittiche.
ti in questo settore sono la tà fondamentale: esse sono pio, ha poco senso che nor-
le nel sud di Taiwan. spes, 1). Le fragilità e i pro- È così?
Spagna, la Grecia, l’Italia e il per il mare quello che le fore- mative uguali riguardino ma-
blemi del nostro tempo non
Portogallo: insieme raggiun- Vero. La pesca è, in prima ste sono per la terraferma. ri differenti: un conto è la
Si tratta comunque di un inte- la trovano dunque indifferen-
gono circa il 73 per cento dei te e non è un caso che i rife- istanza, vittima dei cambia- pesca in oceano, un conto è
resse ecclesiale relativamente re- «Laudato si’» propone di ra- in un mare chiuso come il
lavoratori. Basti pensare che rimenti alla pesca in Laudato menti climatici. Essi stanno
cente. Perché? gionare in termini di ecologia
la Spagna oggi conta un si’ si trovano quasi esclusiva- modificando la geografia e Mediterraneo. Si tratta di sal-
quarto del totale dei pescato- Il magistero della Chiesa cambiano le carte in tavola. integrale. Cosa significa per il vaguardare gli ecosistemi e di
mente nel primo capitolo,
ri europei. L’acquacoltura of- giunge solo recentemente ad Dove prima si poteva pescare mondo della pesca? rafforzare i legami tra i pe-
quello dedicato all’analisi del-
fre invece occupazione a ot- affrontare il tema della pesca la situazione odierna. La pe- una certa qualità di pesce, Le nostre azioni sulla natu- scatori e i territori. È un mo-
tantamila persone, compren- in un’enciclica sociale. Lo fa sca ha numeri significativi dal ora si assiste a una trasforma- ra hanno conseguenze che do per vivere il comando bi-
dendo sia l’ambito marino Papa Francesco nella Laudato punto di vista occupazionale, zione, se non addirittura a un non avvertiamo a prima vista, blico di coltivare e custodire.
che quello di acqua dolce. La si’, pubblicata nel 2015. Nes- eppure i lavoratori rischiano impoverimento, della fauna ma che possono cambiare la Una felice alleanza.
mercoledì 27 febbraio 2019 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Le suore scalabriniane in Brasile

Accanto ai migranti
del Venezuela
BRASÍLIA, 26. Si chiama «Migra-
zione venezuelana, appello alla
solidarietà» il progetto avviato in
Brasile dalle suore missionarie
Scalabriniane, che sin dalla loro
fondazione si occupano di assi-
stenza ai migranti, per cercare di
aiutare i tanti venezuelani che
stanno fuggendo dal loro Paese.
A Boa Vista, nel nord del Bra-
sile, le suore li stanno accoglien-
do come prima facevano per i
migranti haitiani. Ai migranti ve-
nezuelani viene offerto non solo
I vescovi delle diocesi limitrofe di Stati Uniti e Messico si incontrano a El Paso un tetto, ma anche consulenza le-
gale, insegnamento della lingua

Riunione al confine locale e, soprattutto, un servizio


di orientamento al mondo del la-
voro e un’assistenza spirituale.
Dalla città, capitale dello Stato
di Roraima, alcune famiglie vene-
EL PASO, 26. Vescovi delle dio- relative a come vengono trattati chiarato l’emergenza nazionale zuelane vengono trasferite, su vo-
cesi di confine fra Stati Uniti e e percepiti i migranti, in partico- per poter avviare la costruzione li di linea organizzati dal Gover-
Messico sono riuniti a El Paso, lare xenofobia e razzismo». del muro tra Stati Uniti e Mes- no brasiliano, nella “Casa Madre
in Texas, insieme ai rappresen- Un incontro che ha anche sico, i vescovi cattolici statuni- Assunta” di Vila Prudente, a San
tanti di vari gruppi cattolici im- una dimensione interreligiosa. È tensi e messicani vicini al confi- Paolo del Brasile. Tale struttura
pegnati per la giustizia sociale, previsto infatti un evento pub- ne, uniti ad altri presuli degli era un orfanotrofio per i figli de-
per discutere le necessità più ur- blico, aperto a persone di tutte Stati Uniti, tra cui quattro cardi- gli emigrati italiani, ora ospita un
genti in tema di tutela dei mi- le fedi, con la benedizione del nali, hanno espresso pubblica- gruppo di sei famiglie venezuela-
granti. Alla riunione prende par- deserto, diventato drammatica- mente la loro ferma opposizio- ne mentre altre trenta persone ar-
te, tra gli altri, padre Robert mente un luogo di morte per ne. «Secondo noi — hanno detto riveranno per la fine di febbraio.
Stark, della sezione migranti e tante persone che non esitano — un muro di confine è innanzi- «Grazie anche alla collabora-
rifugiati del Dicastero per il Ser- ad affrontarne i pericoli pur di tutto un simbolo di divisione e zione con le suore presenti in
vizio dello Sviluppo Umano In- trovare una vita migliore. Tra animosità tra due Paesi amici». Brasile — ha dichiarato suor Neu-
tegrale, mentre sono quattordici questi c’era anche Jakelin Caal, In una dichiarazione a parte, sa de Fatima Mariano, superiora
i presuli presenti, tra cui quelli una bambina di 7 anni deceduta il presidente della Conferenza generale all’agenzia Fides — ab-
delle diocesi di Brownsville e El a causa della disidratazione episcopale statunitense, cardina- biamo avviato un tam tam per
Paso, in Texas, della diocesi di all’inizio di dicembre scorso, e le Daniel N. DiNardo, arcive- cercare luoghi di accoglienza
Las Cruces, nel New Mexico, e Felipe Gomez Alonzo, 8 anni, scovo di Galveston-Houston, e temporanei, da 3 a 6 mesi. Attra-
dell’arcidiocesi di San Antonio, morto alla vigilia di Natale. En- il vescovo Joe Steve Vasquez di verso le nostre suore vogliamo offrire un rifugio ai migranti per team di religiose, vuole essere
oltre ai rappresentanti della trambi provenivano dal Guate- Austin, in Texas, presidente del- coinvolgere altre congregazioni un certo periodo, tra i tre e i sei una presenza temporanea per ri-
Conferenza episcopale degli Sta- mala ed erano sotto la supervi- la Commissione episcopale per religiose, istituzioni, parrocchie e mesi. La situazione venezuelana è spondere evangelicamente agli
ti Uniti e di diverse organizza- sione dei funzionari della pattu- le migrazioni, hanno dichiarato famiglie. Vogliamo creare un pro- molto critica e il cammino di so- appelli che provengono dalle va-
zioni cattoliche. glia di frontiera degli Stati Uniti di essere «profondamente preoc- getto quantomai aperto, consape- lidarietà che coinvolge il Brasile è rie situazioni di vulnerabilità in
«L’incontro — ha sottolineato al momento della loro morte. cupati per l’azione intrapresa voli che lo spazio che metteremo per noi una sfida da seguire». cui si trovano i migranti e i rifu-
Dylan Corbett, direttore esecuti- «Benediciamo il deserto — ha dal presidente Trump per finan- a disposizione non sarà sufficien- L’iniziativa per i migranti ve- giati, specialmente donne e bam-
vo dell’Hope Border Institute di dunque spiegato Corbett — per ziare la costruzione di un muro te e non sarà in grado di soddi- nezuelani nasce anche grazie al bini, per tentare di attenuare la
El Paso, tra gli organizzatori ricordare tutti quelli che hanno lungo il confine tra Stati Uniti sfare le esigenze di tante persone “Servizio itinerante delle suore sofferenza umana, difendere i lo-
dell’evento — ha l’obiettivo di lottato o sono morti». d’America e Messico, che elude che cercano un riparo tempora- scalabriniane”, una delle novità ro diritti, senza discriminazione,
aiutare i gruppi a mettere a pun- Il 15 febbraio scorso, giorno il chiaro intento del Congresso neo. Chiediamo quindi — ha ag- della riorganizzazione che ha mantenere la fede e proteggere la
to le strategie e a unire gli sforzi in cui il presidente degli Stati di limitare il finanziamento di giunto la religiosa scalabriniana coinvolto la congregazione. Que- vita, nella prospettiva di un futu-
per affrontare alcune questioni Uniti, Donald Trump, ha di- un muro». — il coinvolgimento di tutti per sto servizio, costituito da un ro migliore.

Il caso della Croce della pace nel Maryland L’invito ai cattolici della Campagna di Fraternità 2019 in Brasile

Un monumento non viola Partecipare alla politica


la laicità dello Stato
BRASÍLIA, 26. Stimolare lo spirito
WASHINGTON, 26. Attorno al- il monumento violi il contenu- comunitario e cristiano nella ricer-
la Croce della pace di Bladen- to dell’Establishment Clause ca del bene comune, educare alla
sburg, piccolo centro abitato del primo emendamento della vita in fraternità e rinnovare la co-
nello stato del Maryland, si Costituzione americana. La scienza della responsabilità di tutti
gioca l’ennesima battaglia sul- Carta vieta infatti al governo nell’azione evangelizzatrice, in vi-
la libertà religiosa in terra sta- degli Stati Uniti di preferire sta di una società più giusta e so-
tunitense. Nelle prossime ore una religione rispetto a un’al- lidale: sono questi gli obiettivi che
la Corte Suprema di Washin- tra. Per l’avvocato degli uma- si prefigge la Campagna di Frater-
gton è infatti chiamata a dire nisti, Monica Miller, la croce nità in Brasile che anima ogni
una parola definitiva sul mo- invece «favorisce in modo in- Quaresima dal 1962.
numento — una gigantesca costituzionale i veterani cri- Ogni anno la Campagna con-
croce di dodici metri di altez- stiani a esclusione di tutti gli centra l’attenzione su una proble-
za — eretto in memoria dei ca- altri». matica della società brasiliana. In-
duti nella prima guerra mon- Nel 2015 una prima senten- titolata “Fraternità e politiche
diale. Un memoriale che se- za ha dato torto agli umanisti. pubbliche”, questa edizione inten-
condo i responsabili dell’Asso- Ma nell’ottobre 2017 la sen- de «stimolare la partecipazione al-
ciazione degli umanisti ameri- tenza è stata ribaltata in ap- la politica — illustra Joseanair
cani, che hanno avuto ragione pello, ordinando che la croce Hermes, membro del Comitato di
in sede di appello, violerebbe fosse demolita, trasformata o incidenza politica di Caritas Brasi-
il principio di laicità dello sta- spostata. In Virginia, la corte le, ed esperta in leadership locale Si tratta di seminari, studi biblici,
to. I giudici della Corte Su- federale ha infatti stabilito che e governance territoriale — alla lu- laboratori, tavole rotonde, manife-
prema dovranno adesso stabi- il memoriale, con la sua impo- ce della parola di Dio e della dot- stazioni di piazza, cortei e dialo-
lire se la croce potrà ancora ri-
manere sul suolo pubblico.
nenza, «ha l’effetto primario
di avallare una religione e lega
trina sociale della Chiesa, per raf-
forzare la cittadinanza attiva e il
ghi diretti con le autorità pubbli-
che locali per concretizzare le
Due appuntamenti in Argentina
Mettendo la parola fine su bene comune. La società brasilia-
una controversia legale inizia-
in modo inappropriato il go-
verno alla religione» cristiana.
na — ha dichiarato Hermes — con-
azioni pertinenti alla comunità.
La formazione specifica all’inci-
sulla pastorale familiare
ta nel 2012. vive storicamente con molte caren-
Opponendosi al verdetto, il denza politica avrà luogo in in-
Avviata nel 1919 e terminata ze di beni e servizi basilari indi-
First Liberty Institute, orga- contri regionali, interregionali e POSADAS, 26. Le esortazioni apostoliche di Papa Francesco Evangelii gaudium
nel 1925, la croce fu realizzata spensabili che non giungono ai
sul suolo pubblico dalla città nizzazione con sede in Texas nazionali. Il monitoraggio delle (sull’annuncio del Vangelo nel mondo attuale), Amoris laetitia (sull’amore nel-
cittadini allo stesso modo e con
di Bladensburg in onore dei che si batte per la difesa della gli stessi tempi». attività e dei risultati avverrà la famiglia) e Gaudete et exsultate (sulla chiamata alla santità nel mondo con-
49 caduti nella grande guerra libertà religiosa, ha ottenuto Per questo motivo, la Conferen- nell’ambito delle sezioni regionali temporaneo) alla luce dell’esperienza vissuta al quinto Congresso missionario
originari delle contee circo- dalla Corte Suprema la revi- za episcopale «desidera che tutti i della Conferenza episcopale. Tutto americano tenutosi nel luglio scorso in Bolivia: rifletteranno su questo i par-
stanti. Un modo non certa- sione del caso. «Se si permet- cittadini sappiano come formulare ciò parte dalla necessità di mobili- tecipanti al secondo Incontro regionale delle famiglie missionarie del nord-est
mente per pubblicizzare il cri- terà di radere al suolo questo e applicare le politiche pubbli- tare i cattolici in un frangente nel argentino, in programma dal 2 al 4 marzo a Posadas, capoluogo della provin-
stianesimo ma per offrire un monumento — affermano i re- che», siano consapevoli di poter quale sono minacciati diritti che si cia di Misiones. A discutere sul tema «Famiglia, vivi e annuncia il Vangelo
«messaggio laico di memo- sponsabili del First Liberty proporre loro stessi e di adoperar- pensavano acquisiti e, secondo al- con gioia» sono invitati adulti, giovani, adolescenti e bambini appartenenti a
ria», come hanno sempre asse- Institute — prima o poi saran- si affinché si consolidino. Secondo cuni, la stessa democrazia. In que- comunità parrocchiali e movimenti, ma anche persone non impegnate in atti-
rito le autorità del Maryland. no demoliti anche i cimiteri e Hermes, tra gli obiettivi dell’epi- sto senso, conclude Hermes, «i vità pastorali o avulse dal contesto cattolico. All’incontro interverranno fra gli
La battaglia legale, come migliaia di altri memoriali co- scopato vi è quello di «promuove- principali strumenti di trasforma- altri il vescovo di Posadas, Juan Rubén Martínez, l’arcivescovo di Corrientes,
accennato, si scatena nel 2012, me questo in tutto il paese. re la formazione politica dei catto- zione sono suscitare il dibattito e Andrés Stanovnik, e il vescovo di Formosa, José Vicente Conejero Gallego.
quando l’Associazione degli Un esercito di demolitori e lici e individuare fra loro laici im- la comprensione dei problemi so- La Conferenza episcopale argentina sta ponendo molta attenzione alla pasto-
umanisti americani invia una bulldozer si sguinzaglierebbe pegnati in politica che siano testi- ciali, e soprattutto l’organizzarci rale familiare. Il 30 e 31 marzo a Córdoba avrà luogo l’annuale Consiglio na-
lettera al Maryland National in tutti gli Stati Uniti». La moni concreti della fede». Al ri- per la protezione di tali diritti. zionale organizzato dal Segretariato per la famiglia che approfondirà la que-
Park, ente responsabile del parola adesso passa alla Corte guardo, la rete Caritas — riferisce Presa di coscienza e strategie inci- stione dell’accompagnamento dei giovani nel loro discernimento spirituale e
mantenimento del memoriale, Suprema, che dovrà pronun- Fides — si mobilita per costruire sive sono la ricetta affinché la so- nella vocazione alla vita matrimoniale e familiare. La due giorni è rivolta ai
chiedendo la rimozione della ciarsi su un tema particolar- assieme alle pastorali locali e ai cietà civile si mobiliti per ristabili- referenti regionali e diocesani di pastorale familiare, ai consiglieri ecclesiastici
croce. Due anni più tardi ini- mente sensibile in un paese movimenti sociali spazi di rifles- re la piena democrazia, basata sul- e ai presidenti dei movimenti nazionali. Alla luce del passo evangelico sui di-
zia la causa, sostenuta dagli dove, storicamente, il ruolo sione e di stimolo all’azione, affin- la sovranità popolare, sulla cittadi- scepoli di Emmaus, informa una nota, si cercherà di orientare il servizio ai
umanisti a nome di alcuni re- pubblico della religione non è ché si consolidino le mete e gli nanza, sulla dignità umana e sul giovani in conformità con le conclusioni del recente sinodo, dedicando uno
sidenti della zona convinti che mai stato secondario. obiettivi proposti a livello locale. pluralismo». spazio specifico all’educazione sessuale integrale.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 27 febbraio 2019

Nel messaggio per la Quaresima il Pontefice mette in guardia dai comportamenti distruttivi verso le persone e l’ambiente

L’uomo
non è il padrone del creato
Il peccato «porta l’uomo a ritenersi (cfr. Rm 8, 14) e sa riconoscere e ti che nel libro della Sapienza ven- to e che prima o poi finirà per
dio del creato, a sentirsene il padrone mettere in pratica la legge di Dio, gono attribuiti agli empi, ovvero a distruggere anche chi ne è domi-
assoluto e a usarlo non per il fine cominciando da quella inscritta nel coloro che non hanno Dio come nato.
voluto dal Creatore, ma per il suo cuore e nella natura, egli fa del punto di riferimento delle loro Discarica ad Accra, in Ghana (Afp)
proprio interesse, a scapito delle bene anche al creato, cooperando al- azioni, né una speranza per il fu-
creature e degli altri». Lo scrive la sua redenzione. Per questo il turo (cfr. 2, 1-11). Se non siamo 3. La forza risanatrice
Papa Francesco nel messaggio per la creato — dice san Paolo — ha come protesi continuamente verso la Pa- del pentimento e del perdono questa conversione. Essa chiama i no della comunione con Dio che
Quaresima 2019, incentrato su una un desiderio intensissimo che si squa, verso l’orizzonte della Risur- cristiani a incarnare più intensa- era prima del peccato delle origini
frase della lettera ai Romani: rezione, è chiaro che la logica del Per questo, il creato ha la neces- mente e concretamente il mistero (cfr. Mc 1, 12-13; Is 51, 3). La nostra
manifestino i figli di Dio, che cioè
«L’ardente aspettativa della tutto e subito, dell’avere sempre di sità impellente che si rivelino i fi- pasquale nella loro vita personale, Quaresima sia un ripercorrere lo
quanti godono della grazia del mi-
creazione è protesa verso la gli di Dio, coloro che sono diven- familiare e sociale, in particolare stesso cammino, per portare la
stero pasquale di Gesù ne vivano più finisce per imporsi.
rivelazione dei figli di Dio». tati “nuova creazione”: «Se uno è attraverso il digiuno, la preghiera e speranza di Cristo anche alla crea-
pienamente i frutti, destinati a rag- La causa di ogni male, lo sap- in Cristo, è una nuova creatura; le l’elemosina.
giungere la loro compiuta matura- piamo, è il peccato, che fin dal zione, che «sarà liberata dalla
cose vecchie sono passate; ecco, ne Digiunare, cioè imparare a cam-
zione nella redenzione dello stesso suo apparire in mezzo agli uomini schiavitù della corruzione per en-
sono nate di nuove» (2 Cor 5, 17). biare il nostro atteggiamento verso
corpo umano. Quando la carità di ha interrotto la comunione con trare nella libertà della gloria dei
Infatti, con la loro manifestazione gli altri e le creature: dalla tenta-
Cristo trasfigura la vita dei santi — Dio, con gli altri e con il creato, al figli di Dio» (Rm 8, 21). Non la-
anche il creato stesso può “fare pa- zione di “divorare” tutto per sazia-
spirito, anima e corpo —, questi quale siamo legati anzitutto attra- sciamo trascorrere invano questo
squa”: aprirsi ai cieli nuovi e alla re la nostra ingordigia, alla capaci-
danno lode a Dio e, con la pre- verso il nostro corpo. Rompendosi terra nuova (cfr. Ap 21, 1). E il tempo favorevole! Chiediamo a
ghiera, la contemplazione, l’arte la comunione con Dio, si è venuto tà di soffrire per amore, che può Dio di aiutarci a mettere in atto
cammino verso la Pasqua ci chia- colmare il vuoto del nostro cuore.
coinvolgono in questo anche le ad incrinare anche l’armonioso ma proprio a restaurare il nostro un cammino di vera conversione.
creature, come dimostra mirabil- rapporto degli esseri umani con Pregare per saper rinunciare Abbandoniamo l’egoismo, lo
volto e il nostro cuore di cristiani, all’idolatria e all’autosufficienza
mente il “Cantico di frate sole” di l’ambiente in cui sono chiamati a tramite il pentimento, la conversio- sguardo fisso su noi stessi, e rivol-
San Francesco d’Assisi (cfr. Enc. del nostro io, e dichiararci biso-
vivere, così che il giardino si è tra- ne e il perdono, per poter vivere giamoci alla Pasqua di Gesù; fac-
Laudato si’, 87). Ma in questo gnosi del Signore e della sua mise-
sformato in un deserto (cfr. Gen 3, tutta la ricchezza della grazia del ciamoci prossimi dei fratelli e delle
mondo l’armonia generata dalla re- ricordia. Fare elemosina per uscire
17-18). Si tratta di quel peccato che mistero pasquale. dalla stoltezza di vivere e accumu- sorelle in difficoltà, condividendo
denzione è ancora e sempre minac- porta l’uomo a ritenersi dio del con loro i nostri beni spirituali e
ciata dalla forza negativa del pec- Questa “impazienza”, questa at- lare tutto per noi stessi, nell’illu-
creato, a sentirsene il padrone as- tesa del creato troverà compimento sione di assicurarci un futuro che materiali. Così, accogliendo nel
«L’ardente aspettativa cato e della morte. soluto e a usarlo non per il fine quando si manifesteranno i figli di non ci appartiene. E così ritrovare concreto della nostra vita la vitto-
della creazione è protesa
voluto dal Creatore, ma per il pro- Dio, cioè quando i cristiani e tutti la gioia del progetto che Dio ha ria di Cristo sul peccato e sulla
verso la rivelazione
prio interesse, a scapito delle crea- gli uomini entreranno decisamente messo nella creazione e nel nostro morte, attireremo anche sul creato
dei figli di Dio» (Rm 8, 19) 2. La forza distruttiva del peccato ture e degli altri. in questo “travaglio” che è la con- cuore, quello di amare Lui, i nostri la sua forza trasformatrice.
Infatti, quando non viviamo da Quando viene abbandonata la versione. Tutta la creazione è chia- fratelli e il mondo intero, e trovare
Cari fratelli e sorelle, figli di Dio, mettiamo spesso in at- legge di Dio, la legge dell’amore, mata, insieme a noi, a uscire «dal- in questo amore la vera felicità. Dal Vaticano, 4 ottobre 2018,
ogni anno, mediante la Madre to comportamenti distruttivi verso finisce per affermarsi la legge del la schiavitù della corruzione per Cari fratelli e sorelle, la “quare- Festa di San Francesco d’Assisi
Chiesa, Dio «dona ai suoi fedeli di il prossimo e le altre creature — ma più forte sul più debole. Il peccato entrare nella libertà della gloria sima” del Figlio di Dio è stata un
prepararsi con gioia, purificati nel- anche verso noi stessi — ritenendo, che abita nel cuore dell’uomo (cfr. dei figli di Dio» (Rm 8, 21). La entrare nel deserto del creato per
lo spirito, alla celebrazione della più o meno consapevolmente, di Mc 7, 20-23) — e si manifesta come Quaresima è segno sacramentale di farlo tornare ad essere quel giardi-
Pasqua, perché [...] attingano ai poterne fare uso a nostro piaci- avidità, brama per uno smodato
misteri della redenzione la pienez- mento. L’intemperanza prende al- benessere, disinteresse per il bene
za della vita nuova in Cristo» lora il sopravvento, conducendo a degli altri e spesso anche per il
(Prefazio di Quaresima 1). In que- uno stile di vita che vìola i limiti proprio — porta allo sfruttamento
sto modo possiamo camminare, di che la nostra condizione umana e del creato, persone e ambiente, se-
Pasqua in Pasqua, verso il compi-
mento di quella salvezza che già
abbiamo ricevuto grazie al mistero
la natura ci chiedono di rispettare,
seguendo quei desideri incontrolla-
condo quella cupidigia insaziabile
che ritiene ogni desiderio un dirit- Come un giardino da coltivare
pasquale di Cristo: «nella speranza
infatti siamo stati salvati» (Rm 8,
24). Questo mistero di salvezza, L’uomo «non è il centro auto-referenziale della crea- potere del peccato e dalle sue conseguenze nella no-
già operante in noi durante la vita zione». Infatti, nel «carattere distintivo della sua stra vita»; ma la redenzione di Cristo offre a tutti, al
terrena, è un processo dinamico creazione a immagine e somiglianza di Dio, e nel tempo stesso, «un’altra base di operazione e di lavo-
che include anche la storia e tutto suo stare nello spirito di Dio», l’essere umano è ro» per le vite umane che tendono al peccato. Ed è
il creato. San Paolo arriva a dire: «una parte interconnessa e interdipendente del esattamente da questa base, ha aggiunto il porpora-
«L’ardente aspettativa della crea- mondo così creato». Lo ha detto il cardinale Peter to, che «siamo chiamati a partire, a vivere e agire».
zione è protesa verso la rivelazione Kodwo Appiah Turkson, presidente del Dicastero Occorre testimoniare la realtà della redenzione di
dei figli di Dio» (Rm 8, 19). In ta- per il servizio dello sviluppo umano integrale, pre- Cristo, che «ci ha reso “figli di Dio” aprendoci le
le prospettiva vorrei offrire qualche sentando ai giornalisti il messaggio del Papa per la porte alla relazione con Cristo e con il suo Spirito»,
spunto di riflessione, che accompa- Quaresima 2019. All’incontro, svoltosi nella Sala e maturare «l’immagine di Cristo stesso, Figlio di
gni il nostro cammino di conver- stampa della Santa Sede martedì mattina, 26 feb- Dio». La maturazione e la crescita dell’immagine di
sione nella prossima Quaresima. braio, sono intervenuti anche il sottosegretario del Cristo nell’uomo guidano alla rigenerazione nella
Dicastero, monsignor Segundo Tejado Muñoz, e Al- gloria dei figli di Dio, e con loro anche del resto del
berto Piatti, vice presidente esecutivo - Impresa re-
Creato.
1. La redenzione del creato sponsabile e sostenibile di Eni.
Questa, ha fatto notare il cardinale, è l’ambienta-
La celebrazione del Triduo Pa- Nel messaggio del Pontefice, ha spiegato il por-
zione dell’impegno quaresimale nel 2019: «facendo
squale della passione, morte e ri- porato, la redenzione e la liberazione dell’umanità
dal peccato sono concepite «in termini di rigenera- costantemente esperienza del peccato umano», si ha
surrezione di Cristo, culmine al tempo stesso «la possibilità della grazia della re-
dell’anno liturgico, ci chiama ogni zione filiale: la rinascita dell’umanità (Adamo) come
figli e figlie di Dio; ed è questo che la creazione at- denzione di Cristo e del dono del suo Spirito», per
volta a vivere un itinerario di pre- dare gradualmente «forma alle nostre vite ed entrare
parazione, consapevoli che il no- tende con ansia». A Pasqua, nella morte e nella ri-
surrezione di Gesù, «l’opera di redenzione si com- nella gloria di essere figli e figlie di Dio».
stro diventare conformi a Cristo
pie e si offre all’umanità per essere fatta propria». Anche monsignor Tejado Muñoz ha sottolineato
(cfr. Rm 8, 29) è un dono inesti-
mabile della misericordia di Dio. In questo modo, ha aggiunto il cardinale, «l’anelito come ogni azione dell’uomo, sia essa buona o catti-
della creazione per la sua liberazione si esprime in va, ha conseguenze cosmiche, cioè non solo a livello
Se l’uomo vive da figlio di Dio, personale, ma comunitario. La conversione, ha ag-
se vive da persona redenta, che si due direzioni»: la prima, «nella realizzazione
Kathleen Jacobson, «Il dono della creazione» dell’opera di redenzione da parte di Cristo», la se- giunto, non è altro che cambiare indirizzo e direzio-
lascia guidare dallo Spirito Santo
conda, «nell’umanità che fa propria la morte e la ri- ne per attraversare la Quaresima e giungere fino a
surrezione di Cristo stesso». È per questo che la Pasqua. I tre elementi — digiuno, elemosina e pre-
creazione attende ancora «con impazienza la rivela- ghiera — vengono sottolineati dal Papa nel messag-
zione dei figli di Dio». gio per spingere alla conversione. Monsignor Tejado
Nella dottrina sociale della Chiesa, ha aggiunto il Muñoz ha fatto notare che occorre guardare agli al-
Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice porporato, «la classica espressione dello “sviluppo tri, perché quando si pensa solo a se stessi si co-
autentico e integrale” è radicata in una relazione an- struisce una periferia, si crea uno scarto. La conver-
Calendario delle celebrazioni presiedute da Papa Francesco tropologica nonché in una interconnessione con tut-
te le cose». La redenzione dell’umanità e la sua libe-
sione, infatti, è cominciare a guardare all’altro.
Da parte sua Alberto Piatti ha offerto alcune ri-
razione dal male e dal peccato esprimono dunque flessioni sul cammino quaresimale per continuare a
«la redenzione di tutta la creazione dalla maledizio- vivere in armonia con il creato. La realtà attuale, ha
Marzo 30 SABATO - 31 D OMENICA 19 VENERDÌ SANTO ne e da tutti i mali che essa soffre a causa del pecca- rilevato, mostra gravissime diseguaglianze, proble-
Viaggio Apostolico in Marocco. Colosseo, ore 21.15: Via Crucis. to dell’umanità». L’essere umano è «incaricato del matiche ambientali e cambiamenti climatici che
Creato come un giardino da coltivare e curare». E spingono a chiudersi nell’egoismo. La redenzione
nel dare nomi e significato a tutte le cose che esisto-
6 MERCOLEDÌ 20 SABATO SANTO del creato si riprende con forza la legge del cuore
no, nonché agli animali, «è considerato e compreso
DELLECENERI Aprile nel suo ruolo proprio, come “sommo sacerdote” del
che la natura ci dona. Da qui l’esigenza di ricom-
Basilica Vaticana, ore 20.30: CAP- porre la comunione tra legge naturale e legge di
Chiesa di Sant’Anselmo, ore 16.30: PELLA PAPALE. Veglia pasquale nella creato». L’uomo e la donna, del resto, «rappresenta-
Dio. Occorre fare attenzione alla distonia con la
Statio e processione penitenziale. no la creazione, della quale essi sono parte davanti a
Notte Santa. legge del cuore. Infatti, una logica del “tutto e subi-
Basilica di Santa Sabina, ore 17: 14 D OMENICA DELLE PALME Dio». Le loro azioni «drasticamente e radicalmente
hanno effetti sul destino della creazione». Ciò è rap- to” non tiene conto di chi ci ha preceduto e di chi
Santa Messa, benedizione e imposi- E DELLA PASSIONE DEL SIGNORE ci seguirà.
zione delle Ceneri. 21 D OMENICA presentato in due pagine del libro della Genesi, do-
Piazza San Pietro, ore 10: CAPPEL- DI PASQUA ve si narra del diluvio e di come Noè salvò ciò che
LA PAPALE. Commemorazione aveva accolto nell’Arca.
10 ID OMENICA dell’ingresso del Signore a Gerusa- Piazza San Pietro, ore 10: CAPPEL- In questo senso, il messaggio quaresimale invita a
DI QUARESIMA lemme e Santa Messa. LA PAPALE. Santa Messa del giorno. celebrare la Pasqua come «una festa della chiamata
dell’uomo a una nuova generazione», la realizzazio-
Ariccia: inizio degli esercizi spiri-
tuali per la Curia Romana. 21 D OMENICA
ne della quale, se «è una esperienza proiettata nel Possesso
18 GIOVEDÌ futuro», è anche «radicata nel presente: nella condi-
DELLA SETTIMANA SANTA DI PASQUA zione umana che è la sovrapposizione»: detta in al- cardinalizio
15 VENERDÌ Loggia centrale della Basilica Va- tri termini, la sovrapposizione «delle età e dei tempi
Basilica Vaticana, ore 9.30: Santa
ticana, ore 12: Benedizione “Urbi et tra ciò che è già stato e ciò che sarà, tra Adamo e
Conclusione degli esercizi spiri- Messa del Crisma. Domenica mattina, 3 marzo, il cardinale Giusep-
O rbi”. Cristo, la caduta e la redenzione». Il presente della
tuali per la Curia Romana. condizione umana, e «con questo naturalmente tut- pe Petrocchi, arcivescovo de L’Aquila, prenderà
Città del Vaticano, 26 febbraio to ciò che riguarda la creazione», è una tensione tra possesso del titolo di San Giovanni Battista dei
19 VENERDÌ SANTO
2019 «l’eredità di Adamo e la redenzione di Cristo e del Fiorentini. Ne dà notizia l’ufficio delle celebra-
29 VENERDÌ Basilica Vaticana, ore 17: CAPPELLA Mons. Guido Marini zioni liturgiche del Sommo Pontefice specifican-
suo Spirito, già al lavoro nella vita dell’uomo». Per
Basilica Vaticana: Celebrazione PAPALE. Celebrazione della Passione Maestro delle Celebrazioni questo, ha osservato il cardinale, «continuiamo a es- do che il porporato si recherà alle 11 nella chiesa
della Penitenza, ore 17. del Signore. Liturgiche Pontificie sere risucchiati dalle differenti manifestazioni del romana in via Acciaioli 2.