Sei sulla pagina 1di 19

Istituto Tecnico Tecnologico “E.

MAJORANA”
Via tre monti – 98057 Milazzo – Tel 090 9221775 – Fax 0909282030
e-mail: metf020001@istruzione.it C.F. 92013510836 – codice meccanografico METF020001

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL PROGRAMMA ANNUALE E. F. 2017


PARTE I PREMESSA
Per la stesura della presente relazione si è tenuto conto dei seguenti dati strutturali e di
contesto dell’Istituzione Scolastica: :
A) La popolazione scolastica:
Nel corrente anno scolastico la popolazione scolastica dell’ITT Majorana è di n. 1480 alunni
distribuiti su 67 classi, così ripartite:
 Biennio Comune: N.14 prime N.13 seconde
 Triennio Mec.e meccatr: N. 2 terze N. 3 quarta N. 1 quinte
 Triennio Elettronica: N. 1 terze N. 2 quarte N. 1 quinte
 Triennio Elettrotecnica: N. 1 terze N. 1 quarte N. 2 quinte
 Triennio Chimica: N. 7 terze N. 6 quarte N. 6 quinte
 Triennio telecomunicazioni N. 2 terze N. 2 quarte N. 2 quinta
 Energia N. 1 terza
 Conduzione mezzo aereo N. 1 terza

Si precisa che: 1) la 4^ C meccanica e la 4^B elettrotecnica formano una classe articolata


2) la 3^A chimica san.e la 3^ACR conduz. mezzo formano una classe articolata
3) la 3^D chimica amb.e la 3^DCM chimica mater.formano una classe articolata
4) la 4^CCM chimica mat.e la 4CBS chimica sanit.formano una classe articolata

B) Il personale
L'organico di fatto del personale in servizio presso l'Istituto, compreso il personale titolare in
altre scuole, è costituito da 164 unità comprendenti: il Dirigente Scolastico a T. I. , n. 4
insegnanti di religione, n. 4 docenti con rapporto di lavoro a tempo determinato e n. 154 a tempo
indeterminato e n. 1 insegnanti di sostegno .
Il personale A.T.A. è composto di 46 unità così distribuite:
- n. 1 direttore dei servizi generali e amministrativi con rapporto di lavoro a tempo indeterminato;
- n.10 assistenti amministrativi con rapporto di lavoro a tempo indeterminato (di cui 1 part time)
- n.1 assistente amministrativo a tempo determinato part-time
- n.14 assistenti tecnici tempo indeterminato
- n.19 collaboratori scolastici con rapporto di lavoro a tempo indeterminato (di cui 1 part-time) e
n. 2 a tempo determinato ( di cui n. 1 part –time)

C) La situazione edilizia
La situazione edilizia negli ultimi anni è stata un poco precaria, infatti, grazie all’incremento
delle iscrizioni, si notava una carenza di aule. Molti spazi adibiti ad altri ambienti (es. biblioteca)
erano stati trasformati in aule per permettere agli alunni di avere degli spazi a disposizione. La
situazione è molto migliorata grazie al FESR asse II nella parte d’istituto dei capannoni, utilizzata
dal settore meccanico, sono stati ultimati i lavori e il rifacimento delle aule creando un settore
dell’edificio all’avanguardia completo di tutti i confort. Ciò ha creato una situazione più stabile
evitando la rotazione degli allievi. Molti laboratori sono stati migliorati, ed alcuni creati ex novo,
grazie ai progetti PON Fesr . La scuola è dotata di impianti sportivi esterni che anch’essi sono
stati ristrutturati grazie al progetto FESR asse II. La disponibilità di locali permette di svolgere
tutte le lezioni curriculari in orario mattutino.
Le unità orarie sono di 60 minuti ad eccezione del martedì e del venerdì che sono di 50 minuti con
delibera del Consiglio d’Istituto ai sensi dell’art. 8 D.M.275 del 199.
La sede dell’Istituto ospita le aule, l’aula magna, gli uffici (presidenza, vice presidenza, n. 3
uffici di segreteria, l’ufficio tecnico e l’ufficio magazzino ), i laboratori e i locali didattici che di
seguito si elencano:

1. Biennio
 Laboratorio di chimica
 Laboratorio di fisica I e laboratorio di fisica II
 Laboratorio di informatica
 Laboratorio di metrologia
 Laboratorio linguistico
2. Indirizzo Chimica-Biotecnologie Sanitarie e Ambientali
 Laboratorio analisi chimica qualitativa - quantitativa
 Laboratorio di chimica organica
 Laboratorio di chimica analitica strumentale
 Aula d’informatica
 Laboratorio di Microbiologia
3. Indirizzo Elettrotecnica ed Elettronica e Telecomunicazioni
 Laboratorio di misure elettriche
 Laboratorio di T.P.S.E. sistemi e impianti
 Laboratorio di sistemi e telecomunicazioni (Saraò)
 Laboratorio di T.P.S.E.
 Laboratorio d’elettronica (LEI)
 Laboratorio elettronica TDP

4. Indirizzo Meccanica e Meccatronica


 Laboratorio di sistemi e automazione
 Laboratorio di controllo numerico
 Laboratorio tecnologico
 Macchine utensili
 Laboratorio multidisciplinare
5. Impianti Sportivi
 Palestra coperta
 Spazio polifunzionale
 Campo polifunzionale
 Pistino atletica

6. Biblioteca
 Contenente circa 7000 volumi catalogati ed inseriti in programma software .(Si precisa che
per il corrente anno scolastico i locali della biblioteca sono stati adibiti ad aula scolastica e
quindi non fruibili )
D) L’acquisizione di materiale didattico, tecnico scientifico e di consumo .
I finanziamenti che si prevede siano accreditati per l’anno 2017 e il ricorso all’utilizzo
dell’avanzo di amministrazione consentiranno l’acquisto di sussidi didattici ed e in conto capitale
in misura sufficiente alle esigenze didattiche e formative programmate dall’Istituto.

PARTE II

Secondo quanto enunciato dal D.I. n. 44/2001 –Regolamento concernete le istruzioni generali
sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni Scolastiche- l’attività finanziaria delle
istituti scolastici si sviluppa sulla base di un unico documento contabile annuale “PROGRAMMA
ANNUALE” –predisposto dal dirigente scolastico -proposto dalla Giunta Esecutiva con apposita
relazione e con il parere di regolarità contabile del Collegio dei Revisori, al Consiglio di Istituto.
Il documento è stato compilato, quindi, seguendo le istruzioni generali sulla gestione
amministrativo- contabile delle istituzioni scolastiche “Decreto 1 febbraio 2001, n. 44 (recepito
dalla Regione Sicilia con D. A n. 895 del 31/12/2001) , C.A. nr. 27 del 03 ottobre 2016 e la nota
MIUR prot. n. 14207 del 29 settembre 2016.
Poiché la Regione Sicilia è una Regione a statuto speciale, le risorse per il finanziamento
amministrativo didattico, sono assegnate dalla Stessa e costituiscono assieme alle risorse
assegnate dallo Stato , dagli enti locali , da altri enti Pubblici, da entrate proprie (famiglie) e da
privati , la dotazione finanziaria dell’istituto , che viene utilizzata per lo svolgimento delle attività
di istruzione, di formazione e di orientamento proprie dell’istituzione scolastica, ad eccezione dei
finanziamenti vincolati a specifiche destinazioni.
Pertanto, si indicano e si descrivono i contenuti e le scelte compiute in sede di predisposizione del
documento contabile, dimostrando la coerenza dello stesso con le previsioni del piano dell’offerta
formativa, approvato dal collegio dei docenti e dal Consiglio di Istituto. Si assicura di aver
contenuto tutte le spese nei limiti strettamente indispensabili al funzionamento della scuola
secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità e conformandosi ai principi della
trasparenza, dell’annualità, dell’unità e della veridicità.
Documenti essenziali ai quali questa Relazione si riferisce, come parti costitutive della stessa,
sono quindi il P.T.O.F., indicante le macroscelte generali, il Piano Annuale delle Attività e il
Piano dei Servizi generali e Amministrativi.
Il PTOF dell’ITT “E. Majorana” tenuto conto delle finalità proprie dell’istruzione tecnica e
scientifica, della realtà del territorio in cui opera e dell’evoluzione del mondo del lavoro, dei
bisogni e delle aspettative degli studenti e delle studentesse, di quelle dei genitori, delle risorse
umane e materiali di cui dispone, si propone di raggiungere, attraverso tutte le attività inserite in
questo Piano dell’Offerta Formativa, le finalità, gli obiettivi trasversali legati ai valori civili ,
culturali e professionali ampiamente descritti nel documento stesso.
Il P.T.O.F. è stato predisposto di concerto con tutte le componenti dell’istituzione scolastica
sentite le proposte e i pareri dei genitori.
La scuola per promuovere il successo scolastico attua interventi diversificati quali attività di
orientamento, corsi di recupero, sportello di consulenza didattica e centro d’ascolto, non
trascurando, nello stesso tempo, la valorizzazione delle eccellenze attraverso corsi, e stage
linguistici e progetti di alternanza scuola lavoro. Promuove, inoltre, una didattica innovativa
capace di utilizzare strumentazione multimediale di cui la scuola sta gradatamente attrezzando
laboratori e aule.
La previsione degli impegni finanziari e delle entrate accertabili è condizionata dai tempi ormai
lunghi con i quali gli organi centrali competenti (MIUR, Regione) comunicano alle scuole
autonome gli stanziamenti e le rispettive competenze finanziarie. Le entrate costituiscono i mezzi
finanziari di cui si avvale la scuola per perseguire i propri fini istituzionali.
Le entrate una volta acquisite, per il principio dell’unitarietà del bilancio, perdono la loro
provenienza e sono destinate al pagamento delle spese previste in bilancio, senza vincolo di
destinazione, a meno che le entrate non siano state vincolate a specifiche destinazioni. Sono
prevedibili una serie di entrate e di uscite accertate e accertabili sulla scorta delle pregresse
programmazioni finanziarie e/o riferibili ai dati certi derivanti da impegni e finanziamenti
provenienti da fonti non ministeriali. E’ altresì necessario avviare una programmazione di questi
impegni al fine di prevedere i possibili sviluppi delle azioni progettuali che si andrà a realizzare.
La presente programmazione ha un carattere flessibile e dinamico, in quanto dovrà accogliere le
modifiche e le integrazioni che si renderanno necessarie nel corso degli accreditamenti che
potranno essere disposti, non solo dagli organi centrali ma anche da altri Enti o Associazioni e
derivanti dalla partecipazione a Progetti, che rispondano in via generale a quelle che sono le
finalità formative che si dovranno raggiungere, permettendo di rendere sempre più efficace e
produttivo il progetto di servizio formativo. Tutta l’attività dell’Istituto deve essere sempre
valorizzata e resa visibile all’esterno, non solo per dare rilievo al lavoro del personale della scuola
ma anche per creare appartenenza e partecipazione da parte dell’utenza. La scuola, poi, si
configura come servizio pubblico, quindi ad essa fanno capo quegli obblighi relativi alla
comunicazione istituzionale che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ritiene essere connessi
alla rendicontazione pubblica delle attività e della gestione. Sarà sempre cura di questa gestione
perseguire l’obiettivo del maggior coinvolgimento possibile dell’utenza, fornendo servizi
qualificati, trasparenti e funzionali. Le famiglie interagiscono, già dall’anno scolastico 2012/2013,
direttamente con il servizio informatico della scuola , e in tempo reale sono a conoscenza della
presenza a scuola . Quest’anno, sin dal primo giorno di scuola è entrato in funzione il Registro on-
line che consente di rendere sempre più rapido ed efficace il rapporto di collaborazione con le
famiglie. Grande cura, si sta ponendo nella gestione del sito dell’Istituto, www.itimajorana.gov.it,
che giornalmente viene aggiornato e garantisce maggiore fruibilità e trasparenza
sull’organizzazione dell’istituto.
L’esercizio finanziario ha inizio il 1 gennaio e termina al 31.12.2017.
Dall’esame del modello A, che è il documento fondamentale in cui vengono programmate tutte le
operazioni finanziarie, si rilevano le scelte che questo Istituto prevede di fare nel corso dell’anno
solare. Tale modello è articolato in due sezioni: entrate e uscite; ciascuna sezione è suddivisa per
grossi aggregati d’entrata e spesa e ogni aggregato a sua volta suddiviso in singole voci d’entrata e
spesa.
Le entrate sono conglobate in otto diverse aggregazioni secondo la loro provenienza:
1. avanzo di amministrazione;
2. finanziamento dello Stato;
3. finanziamento della Regione;
4. finanziamento da enti locali od altre istituzioni pubbliche;
5. contributi da privati;
6. proventi da gestioni economiche;
7. altre entrate;
8. mutui.
Le spese sono raggruppate in quattro diverse grandi aggregazioni:
1. attività;
2. progetti;
3. gestioni economiche;
4. fondo di riserva.
La determinazione delle spese è stata effettuata tenendo conto dei costi effettivi sostenuti
nell’anno precedente e sulla base delle prevedibili necessità per l’anno 2017.
Le entrate costituiscono i mezzi finanziari di cui si avvale la scuola per perseguire i propri
fini istituzionali. Le entrate una volta acquisite, per il principio dell’unitarietà del bilancio,
perdono la loro provenienza e sono destinate al pagamento delle spese previste in bilancio, senza
vincolo di destinazione, a meno che le entrate non siano state vincolate a specifiche destinazioni.
Alla data di formulazione del presente programma risulta una disponibilità finanziaria che
secondo le previsioni di massima andrà ad implementare le dotazioni di laboratorio e
l’ampliamento dell’offerta formativa curriculare ed extracurriculare.
Il principio sancito dall’art. 4 del D.L.vo n. 165/2001 che separa i compiti di indirizzo
politico dai compiti di direzione amministrativa, è riproposto anche in questo ambito; spetta al
consiglio, infatti, l’approvazione del programma annuale e al dirigente scolastico la gestione dello
stesso.
Il dirigente, nell’esercizio dei propri compiti di gestione, definiti dall’art. 25 del decreto
legislativo n.29/93, deciderà in ordine all’ impiego delle risorse per perseguire unicamente gli
obiettivi dell’istituzione scolastica .
Al fine della determinazione delle risorse riportate nello schema del Programma Annuale, si sono
prese in considerazioni e in debite valutazioni la composizione complessiva dell’Istituto in base
alle classi funzionanti, agli alunni frequentanti, ed al personale in servizio:
In fase di stesura del programma ,oltre all’avanzo di amministrazione risultante al 31/12/2016,
le risorse che possono essere iscritte in bilancio, delle quali si è già a conoscenza, sono :

 €.10,00 per alunni diversamente abili,giusta comunicazione Miur prot.n. 14207 del 29
settembre 2016
 €. 95.000,00 quale contributo per il funzionamento amministrativo Regione Sicilia (60%
dell’importo assegnato nell’esercizio 2016 Circolare n. 27 del 03/10/2016)
 €. 50.000,00 finanziamento non vincolato delle famiglie quale versamento per laboratorio e
assicurazione alunni.
 €. 120.000,00 finanziamento vincolato famiglie quale importo viaggi d’ istruzione e visite
tecniche (Crociera Mediterraneo, Motorshow,Viaggio istruzione in Basicilicata e visite tecniche
programmate nelle varie classi)
 €. 30,00 finanziamento da privati per consumo idrico esercizio 2017 bar;
 €. 20,00 per interessi sul conto corrente bancario.

Se vi saranno ulteriori comunicazioni di finanziamento, saranno oggetto di variazione successiva.

Il budget virtuale del MOF assegnato all’istituzione scolastica per le attività che si svolgeranno
durante tutto l’anno scolastico 2016/2017 ammonta ad €. 114.886,10 (lordo stato). Per quanto
riguarda il finanziamento del MOF si precisa che trattasi di finanziamento virtuale in quanto
gestito, tramite il cedolino unico, dal servizio di tesoreria dello Stato.
Alla data del 27/10/2015 si ha la seguente situazione amministrativa
Descrizione Importo
Fondo di cassa al 01/01/2016 €. 27.083,72
Ammontare delle somme riscosse in conto competenza e in
conto residui nell’E. F.2016 + €. 922.994,84
Ammontare delle somme pagate in conto competenza e in
conto residui nell’E. F.2016 - €. 726.154,95
Fondo di cassa al 21/11/2016 €. 222.923,61
Avanzo di amministrazione al 21/11/2016:
Fondo di cassa al 21/11/2016 €. 222.923,61
Residui attivi al 21/11/2016 + €. 157.211,51
Residui passivi al 21/11/2016 - €. 65.949,40
Spese presunte al 31/12/2016 €. 90.000,00

Avanzo di amministrazione presunto al 21/11/2016 €. 232.238,59

Alla luce delle suddette risultanze e delle disposizioni contenute nelle predette circolari, si
procede alla redazione del Programma Annuale E. F. 2017, come segue:
ENTRATE

AGGREGATO 01 – AVANZO DI AMMINISTRAZIONE


L’avanzo di amministrazione definitivo da inserire nel programma 2017 ammonta ad
€. 232.238,59 ed è così diviso:

1. Avanzo non Vincolato €. 39.025,52 di cui


 Avanzo regionale €. 39.025,52

2. Avanzo vincolato €. 193.213,07 di cui

 Avanzo finan. regionali €. 116.000,00


 Avanzo Stato € 27.213,07
 Avanzo famiglie vinc. €. 50.000,00

Nel prospetto che segue vengono dettagliatamente indicate le somme che compongono il suddetto
avanzo di amministrazione e la destinazione del prelevamento dello stesso per la copertura delle
spese:
1) AVANZO DI AMMINISTRAZIONE

IMPORTO IMPORTO NON SOMMA


DESCRIZIONE VINCOLATO VINCOLATO
DESTINAZ
UTILIZZ.
P 05 – La scuola per il futuro €. 4.000,00 P 05 €. 4.000,00
P 06 - Orient@giovani €. 8.000,00 P 06 €. 8.000,00
P 07 – Sport a scuola €. 8.500,00 P 07 €. 8.500,00
P 08 – Viaggio per conoscere €. 50.000,00 P 08 €. 50.000,00
P 09 - Piano d’Istit.to (For. doc.ATA) €. 3.775,52 P 09 €. 3.775,52
P 10 – Sicurezza e privacy €. 2.000,00 P 10 €. 2.000,00
P 11 – Progetto Qualità €. 2.000,00 P 11 €. 2.000,00
P 13 – Alternanza scuola lavoro €. 24.915,07 P 13 €. 24.915,07
P 15 - Delivery €. 16.000,00 P 15 €. 16.000,00
P 16 – Reg. Sicilia – Formazione €. 100.000,00 Z € . 100.000,00
Z €. 2.298,00 €. 10.750,00 Z €. 13.048,00
TOTALE €. 193.213,07 €. 39.025,52 €. 232.238,59

€. 13.048,00 ( Finanziamento progetto dematerializzazione) e €. 100.000,00 finanziamento


Regione Sicilia confluiscono in Z .Saranno oggetto di reintegro alla data dell’effettivo avanzo
al 31/12/2016.

AGGREGATO 02 – FINANZIAMENTI DELLO STATO


I finanziamento dello Stato da inserire in bilancio 2017 ,escluse le somme gestite tramite il
cedolino unico, sono :
 €. 10,00 assegnazione alunni H da inserire alla voce 02/01, comunicato con a mail prot.
n.14207 del 29/09/2016
Ulteriore altro finanziamento sarà oggetto di variazione successiva.
AGGREGATO 03 – FINANZIAMENTI DALLA REGIONE
 All’aggregato 3 voce 01 “Dotazione ordinaria”ai sensi della Circolare Assessoriale n. 27
del 03 ottobre 2016 la somma da iscrivere nel Programma Annuale E. F. 2016 per il
funzionamento amministrativo e didattico, è pari all’60% del finanziamento per l’ Anno
2015, pertanto viene prevista la somma di €. 95.000,00
Non si registra, invece, alcuna previsione nelle seguenti voci dell’aggregato 03- Finanziamenti
dalla Regione:
 03 voce 02 “Dotazione perequativa”.
 03 voce 03 “Altri finanziamenti non vincolati”.
 03 voce 04 “Altri finanziamenti vincolati”.
AGGREGATO 04 – FINANZIAM. DA ENTI LOCALI O DA ALTRE ISTITUZ. PUBBL.
Alla Voce 04/01 - Finanziamenti “Unione Europea” Fondi Strutturali – attualmente non vi sono
previsioni in quanto i progetti FSE presentati a tutt’oggi non sono stati ancora autorizzati
Alla Voce 04/03– “ Provincia Vincolati “ non si registra alcuna previsione in quanto a tutt’oggi è
pervenuta solamente la comunicazione di accredito fondi esercizio 2016 da parte dell’ente locale
Città Metropolitana di Messina per il finanziamento delle Spese Indifferibili.
Non viene prevista alcun finanziamento per le seguenti voci di entrata:
 04 voce 02 “Provincia non vincolati”
 04 voce 04 “Comune non vincolati”
 04 voce 05 “Comune vincolati”
 04 voce 06 “Altre Istituzioni”.
AGGREGATO 05 – CONTRIBUTI DA PRIVATI

All’aggregato 05 viene prevista la somma complessiva di €. 170.030,00 così costituita:


 05/01 - € 50.000,00 “Contributi alunni per tasse scolastiche” :
 05/02 - € 120.000,00 “Contributi alunni per Viaggi d’Istruzione e visite tecniche”
 05/04 - €. 30,00 “Contributo f.lli Raffa per canone acqua”
Sulle altre voci dell’aggregato al momento non viene prevista alcuna imputazione
AGGREGATO 06 – GESTIONE ECONOMICHE
Nel suddetto aggregato non vi è alcuna previsione in quanto l’Istituto non gestisce attività
economiche.
AGGREGATO 07 – ALTRE ENTRATE.
Viene prevista la somma complessiva di €. 20,00 relativa alla seguente voce:
 07/01 - €.20,00 “Interessi sul conto corrente bancario”..
Nelle altre voci, di seguito riportate, del suddetto aggregato non viene prevista alcuna somma:
 Aggregato 07 voce 02 “ Rendite”
 Aggregato 07 voce 03 “ Alienazione di beni”
 Aggregato 07 voce 04 “ Diverse”
AGGREGATO 08 – Mutui
Nel suddetto aggregato non vi è alcuna previsione, in quanto l’Istituto non accende nè mutui nè
anticipazioni.
Aggregato A/1 Minute Spese

 Alla voce 99 per fronteggiare le minute spese, viene assegnato al Direttore S.G.A.
l’importo di €. 1.000,00.
SPESE – ATTIVITA’/ PROGETTI

AGGREGATO A – ATTIVITA’
VOCE 01 – FUNZIONAMENTO AMMINISTRATIVO GENERALE
Nella suddetta attività vengono inserite tutte le spese necessarie al funzionamento amm.vo
generale dell’Istituto e viene previsto l’importo complessivo di €. 51.250,00 così finanziato:
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Dotazione ordinaria regione Sicilia €. 33.250,00
Contributi da privati €. 18.000,00
TOTALE €. 51.250,00
La previsione di €. 51.250,00, viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
02/01/001 Carta €. 300,00
02/01/002 Cancelleria €, 2.500,00
02/03/004 Carburanti €. 1.000,00
02/03/005 Accessori per uffici €. 500,00
02/03/008 Materiale tecnico - specialistico €. 5.000,00
01/03/009 Materiale informatico €. 4.000,00
02/03/010 Medicinali, materiale sanitario e igienico €. 6.000,00
03/04/001 Pubblicità €. 3.000,00
03/06/001 Manutenzione ordinaria immobili €. 1.000,00
03/07/001 Noleggio e leasing impianti e macchinari €. 3.000,00
03/08/001 Canone Telefonia fissa €. 3.000,00
03/12/003 Assicurazione per responsabilità civile verso terzi €. 9.000,00
04/01/001 Oneri postali €. 1.000,00
04/01/007 Compenso ai revisori €. 6.950,00
04/04/004 Iva €. 5.00,00
TOTALE €. 51.250,00

Nella suddetta voce viene, inoltre, inserita la somma di €. 1.000,00 quale anticipo per le minute
spese da assegnare al Direttore S.G.A.. Tale somma, trattandosi di partita di giro, non viene
inserita nel totale.
VOCE 02 – FUNZIONAMENTI DIDATTICO GENERALE

Nella suddetta attività vengono inserite tutte le spese necessarie per il funzionamento didattico
dell’Istituto e viene previsto l’importo complessivo di €. 32.030,00, così finanziato:

TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO


Dotazione Ordinaria Stato €. 10,00
Finanziamento Regionale €. 15.000,00
Contributo alunni per laboratorio e assicurazione €. 17.000,00
Interessi €. 20,00
TOTALE €. 32.030,00

La previsione di €. €. 32.030,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:


Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
02/01/002 Cancelleria €. 5.000,00
02/03/008 Materiale tecnico specialistico €. 13.000,00
02/03/009 Materiale informatico e software €. 3.000,00
03/06/003 Manutenzione Impianti e macchinari €. 2.000,00
03/07/001 Noleggio e leasing impianti e macchinari €. 1.300,00
03/09/007 Smaltimento rifiuti differenziati €. 2.500,00
03/09/008 Fornitura bombola azoto €. 500,00
04/04/004 Iva €. 5.000,00
TOTALE €. 32.030,00

VOCE 03 – SPESE DI PERSONALE


Nella suddetta attività non viene previsto alcun importo. Sarà oggetto di variazione l’accredito di
somme per il pagamento dei corsi di recupero o altri compensi.
VOCE A 04 – SPESE DI INVESTIMENTO
Nella suddetta voce viene prevista la somma complessiva di €. 37.000,00.
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Finanziamento Regionale € 27.000,00
Contributo alunni per laboratorio e assicurazione €. 10.000,00
TOTALE €. 37.000,00
La stessa somma €. 37.000,00 viene, così ripartita
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
04/04/004 Iva €. 5.000,00
06/03/010 Impianti e attrezzature € 32.000,00
TOTALE € 37.000,00

AGGREGATO P – PROGETTI
In tale aggregato vengono inseriti tutti i progetti che vengono finanziati con fondi specifici. Per
ogni progetto sono state redatte la scheda illustrativa e quella finanziaria. Per il corrente anno
scolastico i progetti sono stati raggruppati per area secondo la tipologia di appartenenza tenendo
conto della direttive delle funzioni assegnate al personale docente. Saranno oggetto di iscrizione in
bilancio ulteriori finanziamenti specifici.

Per quanto riguarda i progetti PON e Fesr al momento non vengono inseriti nel programma
annuale in quanto sono oggetto di approvazione da parte del Miur; saranno successivamente
oggetto di variazione al momento dell’approvazione .
PROGETTO P05 “LA SCUOLA PER IL FUTURO”

Gli obiettivi del progetto sono:


1. Rafforzamento delle competenze linguistiche e logico-matematiche e digitali
2. Potenziamento delle competenze professionali
3. Prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, al potenziamento delle azioni
di supporto degli alunni disabili e/o con disturbi specifici dell’apprendimento
4. Sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della
legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle
attività culturali.
Si articola in cinque Moduli Formativi:
 Modulo Formativo per promuovere le eccellenze (Area Linguistica e Tecnico-
Scientifica)
 Modulo Formativo per il recupero delle competenze matematiche, logistiche,
scientifiche e linguistiche – IDEI-
 Modulo Formativo per la realizzazione musicol
 Modulo Formativo realizzazione giornale on line
 Modulo per il coinvolgimento del territorio
Per il suddetto progetto viene prevista la somma di €. 12.000,00 così finanziata:

TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO


Avanzo regionale €. 4.000,00
Finanziamenti regione €. 5.000,00
Contributo alunni €. 3.000,00
TOTALE €. 12.000,00
La previsione complessiva di €. 12.000,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
03/04/001 Pubblicità €. 4.000,00
03/04/003 Organizzazione manifestazioni e convegni €. 3.000,00
03/07/005 Mezzi di trasporto €. 5.000,00
TOTALE €. 12.000,00

PROGETTO P06 “Orient@giovani”

Gli obiettivi del progetto sono:


1. Definizione di un sistema di orientamento (comma 7, lettere P,i
2. Valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio, in
grado di sviluppare e incrementare l’interazione delle famiglie e con la comunità
locale, comprese le organizzazioni del terzo settore, le imprese e le università
3. Potenziamento delle attività di laboratorio
Si articola in n. 4 Moduli formativi:
 Modulo Formativo Scienze e Tecnologia
 Modulo Formativo La scuola incontra il territorio
 Modulo Formativo Visite Tecniche
 Modulo Formativo Coinvolgimento del territorio
Per il suddetto progetto viene prevista la somma di €. 12.000,00 così finanziata:

TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO


Avanzo regionale €. 8.000,00
Finanziamenti regione €. 2.000,00
Contributo alunni €. 2.000,00
TOTALE €. 12.000,00
La previsione complessiva di €. 12.000,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
02/03/008 Materiale tecnico specialistico €. 3.000,00
03/04/001 Pubblicità €. 4.000,00
03/07/005 Mezzi di trasporto €. 5.000,00
TOTALE €. 12.000,00

PROGETTO P07 “ SPORT………. A SCUOLA”


Il progetto ha come finalità quella di promuovere l’attività sportiva per tutti gli alunni sia
individualizzata che differenziata.
Gli obiettivi del progetto sono:
 Potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di
vita sano, con particolare riferimento all’alimentazione,all’educazione fisica e allo sport,
attenzione alla tutela del diritto allo studio degli studenti praticanti attività sportiva
agonistica.
 Apertura pomeridiana della scuola

Viene finanziato dall’avanzo di amministrazione regionale e dal contributo della Regione Sicilia
Per il suddetto progetto viene prevista la somma di €. 10.500,00 così finanziata:

TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO


Avanzo regionale €. 8.500,00
Finanziamenti regione €. 2.000,00
TOTALE €. 10.500,00
La previsione complessiva di €. 10.500,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
02/03/006 Accessori per attività sportive €. 4.000,00
03/07/005 Mezzi di trasporto €. 4.000,00
04/04/004 Iva €. 1.500,00
06/03/010 Impianti ed attrezzature €. 1.000,00
TOTALE €. 10.500,00
PROGETTO P08 “ VIAGGIO PER CONOSCERE”
L’obiettivo del progetto è lo sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al
rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle
attività culturali.
Per il suddetto progetto viene prevista la somma di €. 170.000,00 così finanziata:
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Avanzo vincolato €. 50.000,00
Famiglie vincolate €. 120.000,00
TOTALE €. 170.000,00
La previsione complessiva di €. 10.500,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
03/13/001 Spese per visite tecniche e viaggi d’istruzione €. 160.000,00
04/04/004 Iva €. 10.000,00
TOTALE €. 170.000,00
PROGETTO P09 “ PIANO D’ISTITUTO –FORMAZIONE DOCENTI E ATA”
Gli obiettivi del progetto sono:
 Definizione di un sistema di orientamento specialistico o di secondo livello Valorizzazione
della scuola intesa come comunità in grado di sviluppare e incrementare l’interazione
delle famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore , le
imprese e le università.
 Favorire la transizione verso il mondo del lavoro.
Per il suddetto progetto viene prevista la somma di €. 5.775,52 così finanziata:

TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO


Avanzo non vincolato €. 3.775,52
Finanziamenti della regione €. 2.000,00
TOTALE €. 5.775,52
La previsione complessiva di €. 5.775,52 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
03/05/002 Formazione professionale €. 5.775,52
TOTALE €. 5.775,52

PROGETTO P 10 “SICUREZZA E PRIVACY”


Il progetto persegue l’obiettivo di adeguare il plesso scolastico dei requisiti minimi previsti dal
D.L. 626/94 per la sicurezza nella scuola.
Per il suddetto progetto viene prevista la somma di €. 4.000,00, finanziata dal finanziamento
regionale e dall’avanzo di amministrazione .
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Avanzo regionalee €. 2.000,00
Finanziamento regione €. 2.000,00
TOTALE €. 4.000,00
La previsione complessiva di €.4.000,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
01/09/001 Compensi netti €. 1.266,19
01/09/002 Ritenute previdenziali €. 174,69
01/09/003 Ritenute erariali €. 468,32
01/11/001 Irap €. 162,28
01/11/002 Inpdap €. 462,03
03/05/002 Formazione professionale €. 1.466,49
TOTALE €. 4.000,00

PROGETTO P 11 “PROGETTO QUALITA’


Il progetto qualità ha come obiettivo il mantenimento della certificazione di qualità ottenuta
nell’anno 2006. Viene finanziato con fondi provenienti dall’avanzo di amministrazione e dal
funzionamento regionale.
Per il suddetto progetto viene prevista la somma di €. 4.000,00 così stabilita:
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Avanzo reg.le €. 2.000,00
Finanziamento reg.le €. 2.000,00
TOTALE €. 4.000,00
La previsione complessiva di €. 4.000,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
03/05/001 Formazione e addestramento € 3.900,00
04/04/004 Iva €. 600,00
TOTALE €. 4.000,00

PROGETTO P 12 “ Spese indifferibili provincia regionale MESSINA”


Il progetto viene finanziato con fondi provenienti dal finanziamento della provincia regionale di
Messina a tutt’oggi non pervenuti pertanto viene inserita la somma proveniente dall’avanzo di
amministrazione. Viene inserita soltanto la somma a carico del gestore del bar per il consumo
dell’acqua.
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Finanziamento da privati € 30,00
TOTALE €. 30,00
La previsione complessiva di €. 30,00 viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
03/08/006 Acqua € 30,00
TOTALE €. 30,00
PROGETTO P 13 “ Alternanza scuola lavoro”

La legge 107/2015, ha regolamentato l’Alternanza scuola lavoro nel secondo ciclo dell’istruzione
a partire dall’anno scolastico 2015-2016 attraverso:
 La previsione di percorsi obbligatori di alternanza nel secondo biennio e nell’ultimo anno
della scuola secondaria di secondo grado, con una differente durata complessiva rispetto
agli ordinamenti: almeno 400 ore negli istituti tecnici e professionali e almeno 200 ore nei
licei;
 La possibilità di stipulare convenzioni per lo svolgimento di percorsi in alternanza anche
con gli ordini professionali e con enti che svolgono attività afferenti al patrimonio artistico,
culturale e ambientale o con enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI.

Il progetto finanziato con fondi provenienti dal Miur come da Mail prot. n. 14207 del 29
settembre 2016 assegna all’Istituto la somma di €. 44.847,13 per il periodo Gennaio- Agostro
2017.
Viene prevista la somma di €.69.762,20 comprensiva di una parte dell’avanzo di
amministrazione, sarà determinato e inserito in bilancio l’effettivo avanzo alla data del
31/12/2016.
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Avanzo statale €. 24.915,07
Finanziamento vincolato €. 44.847,13
TOTALE €. 69.762,20

La previsione complessiva di €. €. 69.762,20 viene così ripartita tra le voci di spesa:


Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
03/03/003 Servizi per stage allievi €. 69.762,20
TOTALE €. 69.762,20
PROGETTO P 14 “ Fixo Yei”
Il progetto finanziato con fondi provenienti dal Miur è un progetto che si articola in:
 Accoglienza e informazione
 Accesso alla garanzia
 Orientamento specialistico di secondo livello
 Accompagnamento al lavoro
Gli obiettivi del progetto sono:
1. Definizione di un sistema di orientamento specialistico o di secondo livello.
Valorizzazione della scuola intesa come comunità in grado di sviluppare e incrementare
l’interazione delle famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo
settore, le imprese e le università.
2. Favorire la transizione verso il mondo del lavoro.

L’ammontare dell’avanzo sarà determinato e inserito in bilancio alla data del 31/12/2016
PROGETTO P 15 “DELIVERY”
In questo progetto vengono gestiti dei fondi finanziati dal Miur Regione Sicilia per
l’organizzazione dei corsi di formazione per le nuove sperimentazioni degli istituti tecnici.
Per il progetto viene prevista la somma di €. 16.000,00. Gli importi derivano dall’avanzo di
amministrazione vincolato e saranno oggetto di ridistribuzione nel momento in cui saranno
definite le linee guida.
TIPO DI FINANZIAMENTO IMPORTO
Avanzo di amm.ne statale €. 16.000,00
TOTALE €. 16.000,00
La previsione complessiva di €. 16.000,00viene così ripartita tra le voci di spesa:
Tipo/conto/sottoconto Descrizione Importo
01/10/001 Incarichi conferiti al personale €. 10.000,00
02/03/008 Materiale tecnico spec. €. 5.000,00
04/04/004 Iva €. 1.000,00
TOTALE €. 16.000,00
PROGETTO P 16 “Regione Sicilia Fondo per l’istruzione e la formazione tecnica”
In questo progetto vengono gestiti dei fondi accreditati da parte della Regione Sicilia per una
successiva distribuzione alle scuole coinvolte ed aventi diritto ai finanziamenti per l’istruzione e
la formazione tecnica . L’intera somma €.100.000,00 Residuo Attivo confluisce in Z pertanto fino
al momento dell’effettiva riscossione del residuo non ci sarà alcuna imputazione al Proggeto.

AGGREGATO G “GESTIONI ECONOMICHE


Non si prevedono somme di spesa.

AGGREGATO R – FONDO DI RISERVA

R98 “FONDO DI RISERVA”


Viene prevista la somma di €. 4.750,00, quale accantonamento per il fondo di riserva. Tale somma
proviene dal finanziamento regionale per dotazione ordinaria. La stessa, ai sensi delle disposizioni
vigenti, non può essere superiore al 5% della dotazione finanziaria ordinaria. Il fondo di riserva
potrà essere utilizzato solo per aumentare gli stanziamenti che risultino insufficienti a causa di
spese impreviste e/o per eventuali maggiori spese. Si precisa che non sono consentiti emissioni di
mandati di pagamento sul fondo di riserva.
AGGREGATO Z – DISPONIBILITA’ FINANZIARIA DA PROGRAMMARE

Z01 – DISPONIBILITA’ FINANZIARIA DA PROGRAMMARE


Allo stato di predisposizione del programma, fra le disponibilità da programmare viene
iscritta la somma di €. 113.048,00.

CONSIDERAZIONI FINALI
Tutte le disponibilità destinate alle spese per progetto restano vincolate alla loro destinazione fino
al loro esaurimento o, comunque, fino all’integrale realizzazione degli obiettivi per cui sono state
previste, salva la possibilità di una diversa modulazione in relazione all’andamento attuativo del
progetto o della reale disponibilità delle risorse indicate.
Sulla base di quanto analizzato nella presente relazione previsionale, si presenta il Programma
annuale E.F. 2017, corredato dei seguenti allegati:
1. Modello A: Programma annuale;
2. Modello B: Schede descrittive e finanziarie di n. 04 attività e di n. 11 progetti;
3. Modello C: Situazione amministrativa presunta al 21/11/2016;
4. Modello D: Utilizzo dell’avanzo di amministrazione.

IL DSGA
Concetta Rizzo
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO “E MAJORANA”
via Tre Monti – 98057 M I L A Z Z O ( M E )
Tel/Fax 0909282030 - Tel.0909221775 - e-mail: metf020001@istruzione.it
C.F. 92013510836 – Cod. Mecc. METF020001

ADEMPIMENTI IN MATERIA DI PRIVACY EX D.Lgs 196 DEL 30/06/2003 E SUCCESSIVE


MODIFICHE ED INTEGRAZIONI
Il Dirigente Scolastico , in qualità di titolare del trattamento dati e rappresentante legale
dell’Istituto dichiara che :
Sono state adottate le misure minime di sicurezza
E’ stata data informativa ex art.13 ai docenti , al personale ata e genitori e’ stata effettuata
l’attività di informazione e di istruzione specifica rispettivamente per tutto il personale dipendente
e degli incaricati del trattamento dati.
Si invita il Consiglio di Istituto ad approvare il Programma Annuale E. F. 2017, unitamente alle
schede finanziarie – modello B – e alle schede sintesi progetto redatte per ogni progetto/attività,
che di detto programma annuale sono parte integrante.
Si invita, inoltre, il Collegio dei Revisori dei conti ad esprimere il parere di regolarità contabile.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Stellario Vadalà
Regione Sicilia
Repubblica Italiana Unione Europea
Ministero Istruzione Università e Ricerca

Relazione del Dirigente Scolastico al Programma Annuale 2017


La presente relazione viene presentata in Consiglio d’Istituto, in allegato al Programma Annuale
per l’esercizio finanziario 2017, in ottemperanza alle disposizioni impartite dal D.I. 44/2001 e alla
circolare Regione Sicilia n. 27 del 03/10/2016 e alla nota Miur prot.n. 14207 del 29/ settembre
2016.
Per la stesura del Programma Annuale 2017 il criterio base è stato quello di attribuire, ove
possibile, ad ogni progetto i costi ad esso afferenti. Al fine della distribuzione delle spese, si sono
tenuti in considerazione ed in debita valutazione i seguenti elementi:
 le risorse disponibili;
 i bisogni specifici dell’istituzione scolastica;
 la risposta che la scuola, in quanto istituzione è tenuta a dare;
 gli elementi e le attività che caratterizzano l’Istituto Tecnico Tecnologico Milazzo (ME).
Struttura dell’Istituto Scolastico a.s. 2016/17
L’istituto ha sede nel Comune di Milazzo, si articola su 1 plesso, nel corrente anno scolastico la
popolazione scolastica dell’ITT Majorana è di n. 1480 alunni distribuiti su 67 classi, così ripartite:

 Biennio Comune: N.14 prime N.13 seconde


 Triennio Mec.e meccatr: N. 2 terze N. 3 quarta N. 1 quinte
 Triennio Elettronica: N. 1 terze N. 2 quarte N. 1 quinte
 Triennio Elettrotecnica: N. 1 terze N. 1 quarte N. 2 quinte
 Triennio Chimica: N. 7 terze N. 6 quarte N. 6 quinte
 Triennio telecomunicazioni N. 2 terze N. 2 quarte N. 2 quinta
 Energia N. 1 terza
 Conduzione mezzo aereo N. 1 terza

Si precisa che: 1) la 4^ C meccanica e la 4^B elettrotecnica formano una classe articolata


2) la 3^A chimica san.e la 3^ACR conduz. mezzo formano una classe articolata
3) la 3^D chimica amb.e la 3^DCM chimica mater.formano una classe articolata
4) la 4^CCM chimica mat.e la 4CBS chimica sanit.formano una classe articolata

L’organico del personale per l’anno scolastico 2016/2017 è così formato:

D.S. Dirigente scolastico 1


N. 4 Docenti di Religione
Docenti Docenti N. 4 Docenti a tempo determinato
N. 154 Docenti a tempo Indeterminato
N. 1 Docenti di sostegno
DSGA 1
A.T.A. Assistenti Amm. 11 (di cui n. 2 part-time)
Collab. Scolastici 20 (di cui n. 2 part-time)
Assistenti Tecnici 14
Si è elaborato il Programma Annuale 2017 secondo una politica di bilancio che tiene conto: delle
volontà e delle progettualità degli Organi Collegiali, della collaborazione con gli Enti Locali e
delle indicazione dei Piani Diritto allo Studio a.s. 2016/17.

Attività

(A01) E’ stato previsto uno stanziamento di €_51.250,00 per provvedere al corretto


funzionamento dei servizi generali ed amministrativi per l’acquisto di cancelleria e stampati,
materiale igienico sanitario, pagamento delle assicurazioni alunni e pagamento revisori.

(A02) Per il funzionamento didattico si è impegnata per alcune precise aree di intervento la
somma di €_32.030,00 per acquisti di sussidi didattici, materiale di laboratorio , manutenzione
laboratori, smaltimento rifiuti speciali e quant’altro dovesse servire per il buon funzionamento
didattico .
(A03) Non viene prevista alcuna attività. Tutte le competenze del FIS (Fondo Istituzione
Scolastica), in applicazione dell'art. 2 comma 197 della legge n. 191/2009 (Legge Finanziaria per
il 2010), vengono gestite attraverso il cd. “Cedolino Unico”, la somma assegnata essendo solo un
somma virtuale non viene prevista in bilancio, nè, ovviamente, accertata. Tale somma le voci
sotto elencate:

 il fondo dell'istituzione scolastica, per il pagamento degli istituti contrattuali di cui all'art.
88 del CCNL 29-11-2007 (ivi compresi, tra l’altro, il compenso spettante per l'indennità
di direzione, quota fissa e variabile, al personale che sostituisce il DSGA e il DS);
 le funzioni strumentali al piano dell'offerta formativa (art. 33 CCNL);
 gli incarichi specifici del personale ATA (art. 47 CCNL);
 le ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti (art. 30 CCNL);
 avviamento pratica sportiva;
 pagamento delle supplenze brevi e saltuarie;
 attività di scuola a rischio

(A04) Per le spese di investimento previsto uno stanziamento di €. 37.000,00 per acquisto
attrezzature e sistemazione laboratori.

Progetti

(P05) è stata prevista la somma di €.12.000,00 per il progetto “La scuola verso il futuro”

(P06) è stata prevista la somma di €.12.000,00 per il progetto Orient@giovani

(P07) è stata prevista la somma di €. 10.500,00 per il progetto sport a scuola.

(P08) è stata prevista la somma di €. 170.000,00 per il progetto Viaggio per conoscere

(P09) è stata prevista la somma di €. 5.775,52 per il progetto Piano d’istituto

(P10) è stata prevista la somma di €. 4.000,00 per il progetto Sicurezza e privacy

(P11) è stata prevista la somma di €. 4000,00 per il progetto Qualità

(P12) è stata prevista la somma di €. 30,00 per il progetto Spese indiff. Città Metropolitana ME
La somma deriva dal versamento per il consumo idrico f.lli Raffa. A tutt’oggi la provincia
non ha comunicato il finanziamento dovuto che sarà oggetto di variazione.
(P13) è stata prevista la somma di €. 69.762,20 per il progetto Alternanza scuola lavoro.

(P14) non è stata prevista alcuna somma sarà oggetto variazione non appena in possesso di
decreto finanziamento per il progetto FIxO scuola e Università

(P15) è stata prevista alcuna somma di €. 16.000,00 per il progetto Delivery

(P16) non è stata prevista alcuna somma per il progetto Regione Sicilia Fondo per l’istruzione e
la formazione tecnica. Piochè si è possesso comunicazione di accredito per la Regione Sicilia
come da circolare prot. n. 22112 del 17/12/2014di €. 100.000,00 , la somma risultante dai residui
attivi viene inserita in disponibilità da programmare.
Conclusione
Tutte le attività didattiche che costituiscono il PTOF 2016/2018 sono realizzate con diversi
finanziamenti. Si è ritenuto fondamentale investire le risorse al fine di produrre un ampliamento
dell’offerta formativa caratterizzato dal rispetto delle esperienze culturali dalla progettualità
interna alle varie specializzazioni.
Tutte le proposte didattiche sono state oggetto di delibere degli organi collegiali e sono
scaturite dall’analisi di bisogni reali. I Progetti a.s. 2016/17 in fase di realizzazione sono stati
proposti nei Collegi Docenti ed approvati dal Consiglio di Istituto.
In particolare, si possono individuare le linee che caratterizzano le scelte formative
dell’istituto:
 progetti di recupero o sviluppo degli apprendimenti;
 attività di educazione ambientale, educazione alla salute e educazione alla sicurezza;
 educazione all’espressività (teatro, musica);
 sportelli psicopedagogici e educazione all’affettività.

Milazzo, lì 21/11/2016. Il Dirigente Scolastico


Stellario Vadalà