Sei sulla pagina 1di 1

34 Serie B R 31a giornata DOMENICA 18 MARZO 2018 LA GAZZETTA SPORTIVA

Palermo beffato IL GIALLO

Tedino k.o.

Sciaudone al 92’ dopo il 2-1:


l’ha colpito
un oggetto
rialza il Novara Giuseppe Maddaluno
NOVARA

1Partitaemozionanteenervosa: U
n vero e proprio giallo
NOVARA 2 si è scatenato dopo il

RispolieLaGuminalaribaltano
momentaneo 1­2 del
PALERMO 2 Palermo, quando Bruno Te­
dino (ex di turno) ha accu­
PRIMO TEMPO 1-0
MARCATORI Puscas (N) all’8’ p.t.; dopoilgoldiPuscas,manonbasta sato un malore. Il tecnico ha
detto ai suoi collaboratori di
Rispoli (P) al 3’, La Gumina (P)
all’11’, Sciaudone (N) al 47’ s.t. esser stato colpito da un og­
dino colpito da qualcosa tra getto non identificato nella
NOVARA (4-3-3) Montipò 7; Nicola Cecere orecchio e tempia e rimasto co­ zona temporale prima di
Golubovic 5,5, Del Fabro 6, Chiosa INVIATO A NOVARA munque in panchina, ma senza sentirsi male. Subito (e poi
6, Calderoni 5,5 (dal 25’ s.t.
poter dirigere i suoi, compito ri­ ancora negli spogliatoi) Te­

N
R. Maniero 6); Moscati 6,5,
Ronaldo 6 (dal 35’ s.t. Sciaudone on bastano cento minuti levato dal vice Marchetto. dino ha accusato vertigini e
7), Casarini 6; Sansone 6, Puscas a Novara e Palermo per conati di vomito, sintomi
6,5 (dal 44’ s.t. Macheda s.v.), superarsi: in un caotico, QUI NOVARA Dicevamo della Daniele Sciaudone, 29 anni, centrocampista del Novara LAPRESSE che l’hanno costretto a se­
Di Mariano 6,5. infuocato finale (6’ di recupero prima parte caratterizzata da guire il match seduto in
PANCHINA Farelli, Benedettini, che poi diventano 9’) Nestoro­ una migliore e maggiore spinta suo record) riesce a mettere giusto dove è appostato La Gu­ panchina mentre il suo vice,
Troest, Mantovani, Seck, vski tradisce i rosanero fallen­ dei novaresi che trovano il gol dentro da due passi grazie alla mina. Tocco elementare come Carlo Marchetto, ha guidato
Lukanovic, Dickmann.
ALLENATORE Di Carlo 7. do la comoda stoccata del 3­1 già all’8’: cross di Moscati, gran dormitina generale della difesa quello di Puscas. Il Palermo in la squadra a bordocampo.
(splendido assist balzo di Di Ma­ piemontese. Qui sale in catte­ appena 9’ ha ribaltato la gara. Proprio lui, a fine match, ha
PALERMO (3-5-2) Pomini 5,5; di Jajalo) e sul riano che sovra­ dra Coronado che si impadro­ parlato: «Tedino ha sentito
Dawidowicz 6, Struna 6, capovolgimento IL NUMERO stando Rispoli nisce del match e confeziona CHE FINALE Di Carlo, assai re­ un colpo vicino all’orecchio

7
Szyminski 5,5; Rispoli 6,5, di fronte Sciau­ indirizza verso la una penetrazione in area di alta attivo in panca, cambia sistema e poi si è sentito male».
Gnahoré 6,5 (dal 37’ s.t. Murawski done centra di porta dove Pu­ scuola chiusa da un mancino e uomini inserendo prima Ma­
s.v.), Jajalo 7, Coronado 7,5 (dal 44’
s.t. Chochev s.v.), Fiordilino 6,5; testa il 2­2: è la scas, a pochi cen­ che impatta sul palo e rimbalza niero, poi Sciaudone e infine LA DIFESA L’oggetto che
Nestorovski 5, La Gumina 6,5 (dal sua prima rete timetri dal palo, Macheda. È un Novara a trazio­ avrebbe colpito il tecnico
37’ s.t. Moreo s.v.). stagionale e quei spinge facilmen­ ne anteriore, sbilanciatissimo, ospite, causando il malore,
PANCHINA L. Maniero, Posavec, fischi che lo han­ I gol realizzati da te dentro. Il Pa­ IL MIGLIORE sul quale il Palermo potrebbe non è stato individuato o
Accardi, Trajkovski, Balogh, Fiore. no accompagna­ George Puscas con lermo non riesce infierire. Una prodezza di Mon­ rinvenuto nei pressi della
ALLENATORE Tedino 6. to nelle ultime a reagire, forse a tipò su Coronado tiene però in panchina e nei prossimi
ARBITRO Serra di Torino 7. gare si tramuta­ il Novara: nessuno disagio sul sinte­ piedi la squadra di casa, quindi giorni saranno visionati tut­
GUARDALINEE Robilotta 7- no in ovazioni. Il ha fatto meglio tra tico inzuppato di è Nestorovski a sprecare ciò che ti i filmati per verificare nel
Baccini 7. Rischiatutto di i rinforzi di gennaio pioggia, e inca­ uno del suo livello non dovreb­ dettaglio l’accaduto. «Spe­
ESPULSI Golubovic (N) al 44’ s.t. Di Carlo, che fi­ pace di azionare be sprecare. E allora il coraggio riamo che Tedino possa sen­
per doppia ammonizione nisce con 4 attaccanti dopo il tandem di attacco o di aprire della disperazione di Di Carlo tirsi presto meglio, come so­
(entrambe per gioco scorretto). aver rivoltato più volte la squa­ sulle fasce dove Rispoli e il gio­ viene premiato. Sebbene in 10 cietà gli abbiamo offerto il
AMMONITI La Gumina (P) per
comp. non reg.; Coronado (P),
dra, trova il premio in coda a un vane Fiordilino diventeranno per l’espulsione di Golubovic, il massimo supporto – ha
Szyminski (P) e Nestorovski (P) match che il Novara ha control­ protagonisti della ripresa. Novara reagisce all’occasionis­ spiegato il presidente di ca­
per gioco scorretto.
NOTE paganti 1.443, incasso
lato nella prima parte e subìto
nella seconda, quando il Paler­ QUI PALERMO Dopo il tè i rosa­
7,5 sima fallita da Nestorovski ri­
versandosi in avanti e sul cross
sa Massimo De Salvo – sono
convinto che a scatenare il
di 6.052,50; abbonati 2.739, quota mo ha sfruttato la vena di Coro­ nero cominciano con altro pi­ ● CORONADO del solito prezioso Moscati ecco malore possa esser stato al­
di 15.367 euro. Tiri in porta 5-5 nado, protagonista di una ri­ glio e proprio da un traversone TREQUARTISTA DEL PALERMO Sciaudone anticipare di testa tro, perché non è stato rin­
(con un palo). Tiri fuori 4-2.
In fuorigioco 4-2. Angoli 2-3.
presa in cui si è sfiorata più vol­ rasoterra dell’esterno mancino Regala spettacolo e sostanza Szyminski. Pomini nemmeno si venuto alcun oggetto: il no­
Recuperi p.t. 1’, s.t. 9’. te una scazzottata da saloon Fiordilino, l’altro esterno, Ri­ con un secondo tempo da muove: 2­2, giusto così. stro è un pubblico civile».
americano, con l’allenatore Te­ spoli (con 6 reti ha eguagliato il gran protagonista © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Soltanto un punto Il muro di Micai


mettere parecchi errori nella lari. Anderson scalato in difesa
fase di impostazione. E non è e Kozak che si prende un’altra
certo un caso se il primo tiro dei chance in attacco al fianco di
ciociari nello specchio sia arri­ Improta e Cisse (Galano acciac­

per il Frosinone vato nel primo dei due minuti


di recupero direttamente su pu­
nizione di Ciano, con Raduno­ frena il Cittadella cato dentro negli ultimi 15’).
Venturato invece ha ritrovato la
fantasia di Chiaretti, arretran­

La Salernitana ok Bari, pari utile


vic a sventare la minaccia con do Schenetti a centrocampo, e
una mano. confermando la linea giovane
in avanti: Vido­Kouame. Primo
NIENTE RIGORE Il Frosinone ha tempo avaro di emozioni, salvo
protestato vivacemente in av­ un’occasione a testa nei primi
vio di secondo tempo per una 10’ e una doppia fiammata del
FROSINONE 0 Maurizio Di Rienzo vistosa trattenuta in area di CITTADELLA 0 Giulio Saetta Cittadella al 34’ spenta da Mi­
FROSINONE Kiyine ai danni di Ciano, che INVIATO A CITTADELLA (PD) cai: parata su Iori da lontano e
SALERNITANA 0 avrebbe meritato il rigore, ma BARI 0 @giuliosaetta su Vido in area. Nella ripresa

D
opo il passo falso di Pa­ l’arbitro è stato di diverso avvi­ stesso copione, con Balkovec

C
FROSINONE (3-4-1-2) Vigorito 6; CITTADELLA (4-3-1-2) Alfonso
Brighenti 6, Ariaudo 6 (dal 30’ p.t.
lermo, dal Frosinone ci si so. Con il passare dei minuti i 6,5; Pelagatti 6, Scaglia 6,
ittadella e Bari ancora a che al 3’ ha impegnato Alfonso
Russo 6), Krajnc 6; Paganini 5,5 attendeva l’immediato campani hanno accusato la fati­ Varnier 6, Salvi 6,5; Schenetti 6 braccetto. Con lo 0­0 non da fuori e Cisse che al 16’ ha ri­
(dal 36’ s.t. Soddimo s.v.), Gori 5,5, riscatto in casa contro la Saler­ ca, ma i ciociari non ne hanno (dal 36’ s.t. Pasa s.v.), Iori 6,5, si sono fatti del male e schiato l’autogol spizzando di
Maiello 6, Beghetto 6; Ciano 6; nitana. Invece, non è andato ol­ approfittato pur attaccando di Settembrini 6,5; Chiaretti 6; hanno portato a 6 la striscia di testa in area. Fra 34’ e 35’ Citta­
D. Ciofani 5, Dionisi 5,5 (dal 20’ s.t. tre lo 0­0 (ma resta secondo) più. Al 6’ , infatti, la prodezza di Kouame 5 (dal 25’ s.t. Strizzolo partite utili consecutive, con della all’arrembaggio con Micai
Citro 5,5). contro un avversario tosto e at­ Radunovic ha negato il gol a 6), Vido 5,5 (dal 29’ s.t. Arrighini identico bottino di vittorie e pa­ ancora superlativo su Pelagatti
PANCHINA Bardi, Frara, 5).
tento a non concedere spazi. Dionisi, mentre al 21’ Daniel reggi: 3. Ma il sospiro di sollie­ e Chiaretti e il subentrato Arri­
Matarese, Kone, Besea, Volpe. PANCHINA Paleari, Lora, Pezzi,
ALLENATORE Longo 6. Ciofani, dopo un cross di Paga­ Caccin, Adorni, Maniero, Fasolo. vo è dei baresi, sonnacchiosi ghini, che imbucato da Strizzo­
STUDIO Campani schierati con nini e l’assist di tacco di Citro, ALLENATORE Venturato 6. sotto la pioggia del Tombolato. lo solo davanti al portiere ha
SALERNITANA (4-3-3) Radunovic il 4­3­3, ciociari che hanno ri­ da pochi passi ha tirato in bocca Grosso può ritenersi soddisfat­ concluso sciaguratamente a la­
6,5; Casasola 6, Tuia 6, Monaco 6, sposto con il 3­4­1­2 e partita al portiere. Brividi finali lungo BARI (4-3-3) Micai 7; Anderson to («Contento della prestazio­ to. Venturato mastica agrodol­
Pucino 6; Ricci 6,5, Minala 6, che ha regalato subito emozio­ la schiena di Vigorito per una 5,5, Diakite 6,5 (dal 38’ s.t. ne, portiamo a casa un punto ce: «Occasione persa, ci è man­
Kiyine 6 (dal 36’ s.t. Odjer s.v.); ni con il pallonetto di Sprocati girata di testa di Bocalon fuori Empereur s.v.), Marrone 6, raccolto sul campo della quarta cata la stoccata decisiva. Ma a
Di Roberto 6 (dal 43’ s.t. Palombi Balkovec 6; Tello 5,5, Basha 5,
s.v.), Bocalon 5,5, Sprocati 6,5 (dal di poco alto e la deviazione in d’un soffio. Squadre ormai Henderson 5,5 (dal 29’ s.t. forza del campionato», il com­ 11 giornate dalla fine avere
32’ s.t. Zito s.v.). angolo di Monaco sul tentativo stanche e attente più che altro a Galano 6); Improta 5,5, Kozak 5 mento a fine gara) di aver sca­ questa classifica è un grande
PANCHINA Adamonis, Vitale, in corsa di Daniel Ciofani. Dio­ non farsi beffare. (dal 20’ s.t. Brienza 6), Cisse 5,5. lato una posizione in classifica stimolo per giocarci la A».
Mantovani, Rosina, Della Rocca, nisi al 16’ ha bucato Radunovic, © RIPRODUZIONE RISERVATA PANCHINA De Lucia, Conti, a spese del Venezia, meno del © RIPRODUZIONE RISERVATA
Asmah, Signorelli, Popescu, Rossi. ma correggendo con la mano Sabelli, D’Elia, Cassani, Iocolano, gioco, lento e scollato tra cen­
ALLENATORE Colantuono 6. un traversone di Paganini: giu­ Nenè, Andrada, Busellato. trocampo e attacco. Come con­
ALLENATORE Grosso 5,5.
ARBITRO Saia di Palermo 5,5. stamente il gol è stato annulla­ IL MIGLIORE tro Pro Vercelli e Spezia, il tec­ IL MIGLIORE
GUARDALINEE Colella 5,5- to. Dopo un avvio scoppiettan­ ARBITRO La Penna di Roma 6,5. nico ci ha riprovato calando il
Mastrodonato 6. te, però, si è giocato soprattutto GUARDALINEE Cecconi 6,5- jolly Brienza (39 anni domani)
ESPULSI nessuno. a centrocampo e a ritmi bassi, Margani 6,5. nella ripresa, ma questa volta
AMMONITI Dionisi (F) per con le difese che hanno quasi ESPULSI nessuno. invano. Il Cittadella invece può
comportamento non sempre avuto la meglio sugli at­ AMMONITI Henderson (B) e recriminare per non avere con­
regolamentare; Russo (F), Vido (C) per comportamento non
Monaco (S), Ricci (S), Tuia (S) e tacchi. Più mobili e reattivi Ric­ regolamentare. cretizzato una superiorità di
D. Ciofani (F) per gioco scorretto. ci, Minala e Kiyine, che hanno NOTE paganti 1.398, incasso di manovra, a causa della bravura
NOTE paganti 4.636, incasso non reso la vita difficile a Gori e Ma­ 12.140 euro; abbonati 2.430, del portiere avversario e della
comunicato; abbonati 6.963, iello, anche perché non suppor­ quota di 9.247,09 euro. scarsa vena degli attaccanti. E
quota non comunicata. tati a dovere da Beghetto e Pa­ Tiri in porta 3-2. Tiri fuori 6-2. di un gol divorato nel finale.
Tiri in porta 3-3. Tiri fuori 2-2. ganini. Gli ospiti hanno con­ In fuorigioco 5-1. Angoli 8-3.
In fuorigioco 2-2. Angoli 5-0.
Recuperi: p.t. 2’, s.t. 4’.
trollato agevolmente le opera­
zioni in mezzo al campo dove,
6,5 Recuperi: p.t. 0’, s.t. 4’.
FORMAZIONI Anche a causa
dell’infermeria affollata, Gros­
7
al contrario, i padroni di casa ● RADUNOVIC so ha riproposto un Bari multi­ ● MICAI
hanno fatto fatica oltre a com­ PORTIERE DELLA SALERNITANA nazionale: 8 stranieri su 11 tito­ PORTIERE DEL BARI