Sei sulla pagina 1di 52

Basket Inserto di 8 pagine sulla finale Milano-Trento La prima pagina dello speciale

ALL’INTERNO

www.gazzetta.it lunedì 4 giugno 2018 anno 122 - numero 130 euro 1,50

12 RINFORZI, NOMI E SUGGERIMENTI PER LA TOP 10 DEL CAMPIONATO 36 CHE IMPRESA AL ROLAND GARROS

RISIKO MERCATO
Allegri, Ancelotti, Spalletti
Chi serve a chi: ecco la lista
LE NOSTRE ANALISI ALLE PAGINE 12-13

Il presidente
È SEMPRE PIÙ
MISSIONE ROSSONERA
Li Yonghong,
48 anni, presidente

L’INCREDIBILE

MR LI
del Milan da aprile
dell’anno scorso

CECCHINATO
ORA DJOKOVIC

CERCA Batte Goffin, sfiderà il serbo ai quarti


Oggi agli ottavi Fognini incrocia Cilic

AMICI
BERTOLUCCI, CRIVELLI >PAGINE 36-37

30 GP ITALIA: VINCE LORENZO SU DOVI

LA DUCATI AL MUGELLO
FA FESTA TRA I VELENI
Caccia a un socio ROSSI, PODIO FELICITÀ
per il Milan CORTINOVIS, IANIERI, ZAMAGNI>DA PAGINA 30 A 33

Con l’Europa
arriveranno tre big
L’ingresso di un nuovo
azionista e il sostegno delle
banche per rifinanziare Bollicine Dovizioso, Rossi e Lorenzo festeggiano sul podio
il debito e rassicurare l’Uefa
Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano

38 OPEN DI GOLF: TRIONFA IL DANESE OLESEN


PASOTTO >PAGINE 2-3

SUPER MOLINARI: SECONDO


IL ROMPIPALLONE Zidane, il Qatar ci ripensa e va sul sicuro: «Offriremo 200 milioni a Ventura per allenare le squadre che incontreremo».
MA È PRIMO IN EUROPA
di GENE GNOCCHI COCCHI >PAGINA 38

20 LA NAZIONALE DI MANCINI ALL’ALLIANZ STADIUM DI TORINO (ORE 2O.45) SI PRESENTA CON TANTE NOVITÀ

«Io capitan Italia messaggio agli immigrati»


Balotelli vuole la fascia nel test con l’Olanda: «In futuro più facile che giochi all’estero»
CECCHINI, ELEFANTE >PAGINE 20-21

23 VERSO IL MONDIALE 26 SERIE B: PLAYOFF


80604

L’ANALISI
di LUIGI GARLANDO Neymar torna Dominio Inzaghi
IL PROF MANCIO dopo tre mesi: Tris al Perugia
9 771120 506000

E QUEL K.O. DEL ‘74 show e golazo Cittadella avanti


il Brasile sogna Bari pari e rabbia
O landa-Italia 1-3, 12-11-
2005: Gila, Camoranesi,
Toni. Lì cominciammo a
Primo match dall’infortunio Il Venezia piega Nesta: 3-0
al piede, Croazia battuta 2-0 I pugliesi (2-2) chiudono in 8
vincere il Mondiale del 2006. SHOP NOW ON WWW.LASPORTIVA.COM

PAGINA 20 Tutto Balo Mario Balotelli, 27 anni, protagonista in azzurro GUIDI>PAGINA 23 BINDA, CONTESSA, PIERELLI >PAGINE 26-27
2 Primo piano R Prospettive rossonere

Mr Li cerca un am

GIORNI TESI
Marco Pasotto
A caccia meno –, ecco spiegato il motivo
per cui il tempo stringe.

di un socio
Nella foto
grande MILANO
Li Yonghong, RISERBO Ebbene, le novità po-

E’
48 anni, ripartito, ma probabil- trebbero arrivare a breve. In
presidente del mente per tornare. Ma- questi giorni milanesi Mr. Li ha
gari in tempi abbastan- portato avanti un piano paral-

per il Milan
Milan da aprile
dell’anno za rapidi perché è proprio il lelo rispetto al rifinanziamento
scorso. Qui tempo il problema: stringe, classico da effettuare con le
sotto Marco sempre di più. Li Yonghong ha banche: l’ingresso di un socio di
Fassone, concluso la settimana milanese minoranza. In realtà non una
con una fitta serie di incontri novità assoluta. Se ne era parla-

Così potrà
54 anni,
a.d. del club che hanno visto all’ordine del to, seppur molto marginalmen-
rossonero giorno il rifinanziamento del te, nei mesi scorsi e peraltro i
LAPRESSE/GETTY debito con Elliott. Il calendario piani iniziali di Li prevedevano
pesa non tanto per la data effet- di acquisire il Milan in cordata,
tiva di scadenza del rimborso e non in solitaria. Ora però un

rifinanziare
(15 ottobre), ma perché in bal- socio è più che mai necessario
lo c’è la sentenza Uefa che po- per riuscire a completare il rifi-
trebbe arrivare fino all’esclu- nanziamento del debito che, in-
sione del Milan dalle coppe. In teressi esclusi, è di 303 milioni
questo senso dimostrare a suddivisi in 123 in capo al club

il debito
Nyon che il rifinanziamento ha e 180 a Li Yonghong. Sono pro-
fatto passi avanti concreti po- prio questi la parte più spinosa,
trebbe rivelarsi una novità mol- la causa dello stallo. Da quanto
to utile per ammorbidire la Ca- filtra ci sarebbe più di un sog-
mera giudicante. Consideran- getto interessato alla questio-
do che Fassone è atteso in Sviz-
zera nei prossimi giorni e il 1La scorsa settimana a Milano ne, ma il presidente rossonero a
Milano si è concentrato in par-
verdetto dovrebbe arrivare il 19
di giugno – giorno più giorno il presidente ha avuto una serie ticolare su una figura, chiara-
mente protetta dal massimo ri-

di incontri. Un partner serbo. Per il momento gli incon-

303
tri sono avvenuti con gli advi-
sor: se l’iter procederà senza
di minoranza, oltre alle banche, intoppi il prossimo sarebbe col
diretto interessato. Si trattereb-
fornirebbe la liquidità be comunque non di una strada
alternativa alle banche (che re-
● I milioni del debito, interessi
esclusi: 123 in capo al Milan e
per ristrutturare il debito sta il percorso preferito), ma
parallela: il rifinanziamento
180 alla Rossoneri Sport Inv.
Luxembourg, la società
con Elliott e rassicurare l’Uefa potrebbe avvenire in parte at-
traverso istituti di credito e in
di Mr Li che controlla il club parte grazie alla liquidità di un
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 3

mico (e un tesoro) MERCATO

SesaràEuropa
3biginarrivo
Solo2rinforzi
senzalaCoppa
1Gattuso giocatori decisamente validi.
In particolar modo alla casella
reclama acquisti, centravanti, che ormai è diven­
tata una questione di principio.
però ci sono Un po’ perché come sappiamo
il Milan quest’anno ha stentato
due piani diversi tantissimo sotto porta, e un po’
perché il centravanti top è stato
a seconda uno scenario accarezzato a lun­
del giudizio Uefa go, ma invano, la scorsa estate.
Rino Gattuso, 40 anni, alla guida del Milan da novembre ANSA
VETRINA Il pia­
nuovo socio. L’obiettivo è arri­ no ai 32 milioni di euro –, che no A dunque ha offensivo (una qualche pedina importante, in
vare a 400 milioni. Inutile dire permetterà al Milan di chiude­ MILANO una lista con LE STRATEGIE delle tre caselle, particolar modo quelle che ga­
che l’ingresso nel club – il 20%? re regolarmente l’attuale sta­ dentro giocatori Nel primo caso assieme a cen­ rantiscono plusvalenze. Ovve­

I
– di un personaggio economi­ gione sportiva. Per diversi os­ n questi giorni il merca­ come Immobile, travanti e mez­ ro la strada migliore verso la
camente solido, e possibilmen­ servatori questo sarebbe il vero to del Milan sembra come il «solito» in pole per l’attacco zala, da rinforza­ virtuosità di bilancio che recla­
te conosciuto, sarebbe visto di banco di prova per capire se il bloccato dal raggio con­ Belotti (Cairo c’è Immobile. Poi re assolutamen­ ma la Uefa. Premessa impor­
buon occhio dalla Uefa (a cui il numero uno rossonero è effetti­ gelante uscito da qualche però parrebbe Belotti e Falcao te) reduce da tante: il Milan non sarà costret­
Milan ha appena spedito la me­ vamente in grado restare al co­ fumetto. Una sensazione ov­ non volerci sen­ un’ottima anna­ to a vendere per forza i suoi
moria difensiva). Una situazio­ mando del club come azionista viamente di attesa per chi tire nemmeno Anche le partenze ta a Lione. E pia­ gioielli e i nomi che seguono
ne che si è evoluta sottotraccia di maggioranza. In caso contra­ osserva da fuori, e suppo­ stavolta), come ce anche Fellai­ non sono necessariamente
e a cui si aggiungono ulteriori rio, lo scenario è quello già illu­ niamo piuttosto frustrante Falcao che ma­ saranno importanti: ni, che corri­ quelli in uscita. Semplicemen­
elementi che fanno capire bene strato in identiche occasioni per chi lavora dentro. gari potrebbe es­ ma non c’è l’obbligo sponderebbe a te, sono i giocatori principali
come la missione di Mr. Li fosse precedenti: Mr. Li romperebbe L’agenda del d.s. Mirabelli sere fatto in­ di cedere i gioielli gran parte del­ che potrebbero garantire plu­
stata preparata per svolgersi un covenant (paletto) con El­ non è certamente vuota e in­ fluenzare dal­ l’identikit gradi­ svalenze rilevanti. A partire da
nella massima riservatezza liott e la liquidità la immette­ fatti da Casa Milan sono già l’aria respirata a Milanello con to a Casa Milan – giocatore di Donnarumma, pagato qualche
possibile. Il presidente non solo rebbe il fondo di Paul Singer, filtrati diversi nomi decisa­ la nazionale colombiana, o co­ esperienza, in scadenza di con­ decina di migliaia di euro e
ha evitato accuratamente di col duplice effetto di aumenta­ mente interessanti. Ma il di­ me Werner, che molto proba­ tratto –, tranne per lo stipendio quindi potenziale plusvalenza
passare da Casa Milan o di farsi re il credito nei confronti di scorso è sempre lo stesso: fi­ bilmente si metterà in vetrina (la richiesta parrebbe aggirarsi piena: il Milan nel caso non ne
immortalare accanto a Fassone Yonghong e di iniziare un per­ no a quando non ci sarà la al Mondiale alla guida dell’at­ sui 10 milioni netti a stagione). parla per meno di 70 milioni,
(con l’a.d. solo contatti telefo­ corso che porterebbe al cambio sentenza della Camera giu­ tacco tedesco. Senza dimenti­ ma al momento è difficile pen­
nici), ma ha utilizzato anche di proprietà. Attenzione, però: dicante della Uefa (e si po­ care Zaza, sul quale Mirabelli PLUSVALENZE Ma un ruolo im­ sare che qualcuno vada oltre i
autisti diversi rispetto alle visi­ la ricerca di un socio di mino­ trebbe arrivare ad attendere ha intavolato un discorso con portante, se non decisivo, lo 40. Bonaventura, pagato 7
te precedenti e non ha allertato ranza per chiudere il faldone il Tas di Losanna in caso di l’intermediario Bozzo. Altri no­ giocheranno le cessioni. Resta­ quattro anni fa e ormai ammor­
il consueto servizio di sicurez­ con Elliott, se da una parte po­ ricorso), non sarà possibile mi per altre posizioni? Interes­ re fuori dalle coppe obblighe­ tato a bilancio, ne potrebbe va­
za. trebbe sembrare la mossa per procedere concretamente. sa senza dubbio Depay, esterno rebbe il Milan a sacrificare lere circa 25. Su Calabria e Lo­
tentare il «tutto per tutto», dal­ catelli, prodotti del vivaio a co­
VERSAMENTI Oggi intanto sa­ l’altra dimostra con chiarezza LIVELLO Ovviamente il club sto zero, si potrebbe stare sui
rà un giorno importante per­ che Li Yonghong proverà in tut­ ha allestito un piano A e un LE EVENTUALI PLUSVALENZE 15. Cinque in più per Cutrone,
ché, dopo le indicazioni che ti i modi a tenersi stretto il Mi­ piano B in base al verdetto di anche lui canterano. Suso arri­
prima erano filtrate e poi erano lan. Nyon. Ovvero con la squa­ vò a parametro zero e quindi i
state confermate direttamente © RIPRODUZIONE RISERVATA dra in Europa League o fuo­ 40 milioni di clausola entrereb­
da Fassone, è atteso il riscontro ri, cosa che evidentemente bero puliti puliti e anche Roma­

400
bancario sull’arrivo del versa­
mento da 10 milioni, ovvero la
farebbe la differenza in ter­
mini economici. Concettual­
25 40 32 40 gnoli darebbe un buon margi­
ne: costato 25 milioni, ora ne
penultima tranche dell’aumen­ mente i due piani sono sem­ BONAVENTURA DONNARUMMA ROMAGNOLI SUSO potrebbe valere il doppio, an­
to di capitale chiamato dal Cda plici: in caso di Europa tre E’ stato pagato Prodotto del Il Milan per lui E’ arrivato che se ne restano circa una de­
nei mesi scorsi. L’ultima è atte­ acquisti di livello e qualche 7 milioni, già vivaio rossonero, ha dato alla dal Liverpool a cina da ammortare e il Milan
ammortati, permetterebbe Roma 25 milioni parametro zero
sa entro la fine del mese, ma cessione; senza Europa due nell’ultimo giorno una plusvalenza di euro nel 2015. a gennaio del
dovrebbe versare alla Roma il
Mr. Li dovrà sottoscriverla en­ ● I milioni da raccogliere acquisti meno importanti e del mercato pura. Il Milan Alessio ora vale 2015. Ora chi 30% della differenza tra spesa
tro il 15, come da richiesta for­ tra istituti di credito e un socio ovviamente alcune cessioni. estivo 2014. Ora chiede non meno il doppio. Ne lo vuole può di acquisto e di vendita, ovvero
male tramite lettera del Consi­ di minoranza: è l’obiettivo Per quanto riguarda i nomi ne potrebbe di 70 milioni, al restano da prenderlo grazie 7,5 milioni.
glio di amministrazione. Sarà di Yonghong Li per rifinanziare in entrata nell’ipotesi più ot­ valere circa 25, momento ne vale ammortare a una clausola m.pas.
un versamento corposo – intor­ il debito con Elliott timistica, si parla in effetti di plusvalenza piena circa 40 una decina da 40 milioni © RIPRODUZIONE RISERVATA

ACCIAIO, 42 MM, CARICA AUTOMATICA


www.baume-et-mercier.it
4 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R Mercato LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 5

fIL BRASILIANO
UNO DEI PIÙ AMATI
Rafinha, solo
arrivederci?
L’Inter è già
al lavoro
per il ritorno
1Domani scade l’opzione per IL NUMERO

3
il riscatto dal Barça a 38 milioni
Ma in futuro potrebbe rientrare
i club nei quali
irsi una seconda opportunità di cantera blaugrana e quindi ventato un sim­ ha giocato Rafinha: INCISIVO Arri­ ad aiutare la squadra. E soprat­
Matteo Brega carriera anche al di fuori della spingeranno sul prezzo. bolo per il popo­ vato nella fine­ tutto da aprile in avanti ha inci­
MILANO Catalogna. Quest’ultima è una lo nerazzurro e prima dell’Inter, stra di mercato so, nelle vittorie contro Cagliari
considerazione da non trascu­ VOLONTÀ Sarà un gioco diplo­ dalle parti della per lui Barcellona di gennaio, ha e Chievo, i gol segnati a Udine e

L
e strade di Rafinha e del­ rare perché i due club la use­ matico tra le parti e molto potrà sede sanno bene e Celta Vigo esordito il 28 a – seppur ininfluente – contro il
l’Inter si separeranno uffi­ ranno a proprio favore. L’Inter anche dipendere dalla forza di che la sua impor­ Ferrara contro la Sassuolo. Di Rafa si ricordano
cialmente domani sera a chiederà un prestito biennale persuasione che eserciteranno tanza non si esaurisce lì. Ma si Spal. All’inizio, come ha ricor­ tutti le lacrime che gli hanno ri­
mezzanotte. Il 5 giugno 2018 è con l’obbligo di riscatto per rin­ Rafinha e suo padre­agente, allunga soprattutto sul campo, dato Spalletti, è stato il gruppo gato il volto nella notte proprio
la data fissata per esercitare il viare l’inserimento nel bilancio l’ex calciatore Mazinho. Il nu­ dove i suoi piedi e la sua intelli­ ad aiutarlo nel recupero di una della sconfitta contro la squa­
diritto di riscatto da parte dei del suo acquisto. Un prestito mero 8 dell’Inter è entrato drit­ genza calcistica lo hanno reso condizione fisica accettabile. dra di Beppe Iachini. Inconso­
nerazzurri a 35 milioni più 3 di che sarà oneroso ovviamente. Il to nel cuore della passione inte­ quasi indispensabile nell’eco­ L’infortunio al ginocchio destro labile e poi resuscitato con la
bonus. Una cifra che l’Inter ha Barcellona risponderà che è sì rista. Si è caricato la sua parte nomia del gioco di Spalletti. lo ha costretto ad avere un ri­ vittoria di Roma contro la La­
già comunicato al Barcellona vero che Rafa è tornato un gio­ di responsabilità sulle spalle e Non sarà il trequartista alla Ra­ guardo ancora più sensibile zio. «Missione compiuta» aveva
che non pagherà rinviando catore grazie all’Inter, ma che insieme con i compagni e con dja Nainggolan, quello che nella preparazione e non sem­ scritto su instagram. Ora la
ogni discorso futuro a luglio. I proprio in virtù di questa con­ Luciano Spalletti ha riportato strappa, ma è un giocatore di pre ha potuto caricare con con­ missione è un’altra e presto po­
nerazzurri sono alle prese con dizione ora deve essere trattato la squadra in Champions Lea­ classe raffinata che ha dispen­ tinuità. Poi, una volta arrivato trebbe toccare ancora a lui.
la questione delle plusvalenze e come un prodotto «sano» della gue. Sui social network è già di­ sato calcio. a un livello adeguato, è stato lui © RIPRODUZIONE RISERVATA

non possono al momento impe­


gnarsi in un pagamento così
esoso. E così i contatti con il
club blaugrana avvenuti in que­ I SUOI
ste settimane hanno spostato
l’attenzione su altri aspetti. NUMERI
SOLUZIONI Il primo è che l’In­ NERAZZURRI
ter intende riportare Rafinha a
Milano. Il secondo è che la vo­
lontà del giocatore è la medesi­
ma, vestire il nerazzurro anche SERIE A 2017-18
in Champions nella prossima
stagione. Il terzo riguarda la PRESENZE
modalità. L’Inter ha rimesso il
brasiliano in una condizione 17
ottimale, aiutandolo a ricostru­

FIGLIO D’ARTE GOL


Rafinha, 25 anni, figlio dell’ex
Lecce e Fiorentina Mazinho, 2
ha segnato 2 gol con l’Inter,
a Udinese e Sassuolo KULTA
media a partita media ruolo

OCCASIONI CREATE
1,71

0,97

DRIBBLING RIUSCITI
2,41

0,89

PASSAGGI POSITIVI

38,59 29,32

SPONDE
2,94

1,18

FALLI SUBITI
1,65

1,05
6 Serie A R Il personaggio LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

1 2 3 4
MERCATO

Attesanerazzurra
sprintNapoli
AdessoLunin
«vede»Ancelotti
1Il club di Suning non ha

Da epico a decisivo
chiuso l’affare a 5,5 milioni,
i partenopei sorpassano con 8

Inter, nuovo Brozo


Matteo Brega
MILANO

N
on è un allarme, ma è giusto registrar-
lo. Il Napoli sta tentando il sorpasso

«Tutto fantastico»
all’Inter per Andriy Lunin sfruttando
il momento di surplace in cui è «costretta» la
società di corso Vittorio Emanuele a causa
dell’incombenza delle plusvalenze. Se do-
vesse concretizzarsi, sarebbe una beffa. Per-
ché l’accordo tra i nerazzurri, il portiere nato

1«Trasformati i fischi in applausi». Con lui il club ha nel 1999 e il suo club, lo Zorya, c’è da tempo.
Un accordo da 5,5 milioni di euro e la scelta

già vinto: colonna portante o plusvalenza monstre


di un percorso condiviso che lo avrebbe por-
tato al Bologna in prestito per due anni.

CAMBIA LO SCENARIO Ora, invece, l’Inter


prende in mano il volante e data a Benevento ma tanto la- 1 Marcelo sta concentrando i suoi sforzi sulla ricerca di
Luca Taidelli guida l’Inter ad un pareggio IN EDICOLA voro per i compagni. Brozovic, 25, quei 45 milioni di euro di plusvalenze da
MILANO che traccia la via della rinasci- con la moglie presentare alla Uefa per rispettare il Fair
ta. Sua e dei compagni. Perché A 7,99 euro COMUNQUE UNA VITTORIA Silvija e la Play Finanziario. Il Napoli di Carlo Ancelotti

I
l numero chiave di Marcelo il 25enne di Zagabria porta so- «Questa è la mia migliore sta- figlia Aurora 2 ha annusato l’aria e si è infilato spingendo
Brozovic è l’11. In quel stanza e polmoni in interdizio- «Inter-Ritorno gione finora - ha spiegato Bro- Abbracciato con lo Zorya. L’offerta del club di Aurelio de
giorno di febbraio sembra-
va aver messo la parola fine al-
ne ma soprattutto è veloce e
pulito quando si tratta di impo-
in Champions» zo ad un media croato, prima
di affrontare ieri il Brasile in
ad Eder dopo
la vittoria sulla
Laurentiis sarebbe più alta, intorno agli 8
milioni, e impiegherà ancora poco a convin-
la sua storia con l’Inter. Minuto stare. Con lui nel nuovo ruolo i ● È in edicola a 7,99 euro amichevole -. Potevo andare in Lazio 3 Ad cere i dirigenti ucraini. La speranza neraz-
59’ del match interno col Bolo- nerazzurri non verranno più il volume «Inter – Ritorno Spagna, ma all’ultimo non mi Anfield con zurra si riversa sul giocatore. Lunin aveva
gna, Spalletti lo sostituisce con messi sotto da nessuno a livello in Champions» che hanno lasciato partire. Ho con- Miranda e gradito fin dal principio il progetto interista:
Rafinha, il pubblico del Meaz- di gioco. Anzi no, succede una racconta la stagione tinuato ad allenarmi, l’allena- Perisic 4 In un paio di stagioni a Bologna per conoscere
za lo fischia e lui lasciando il volta sola. In casa dell’Atalan- nerazzurra, dal fantastico tore mi ha dato una possibilità azione nella il campionato italiano con la prospettiva di
campo applaude ironicamente, ta, quando il croato è squalifi- girone d’andata al e l’ho sfruttata. Spero di rima- sfida di ieri prendere l’eredità di Samir Handanovic a
aizzando ulteriormente una cato. momento più difficile fino nere all’Inter, è tutto fantasti- tra Croazia Milano. Ora il futuro sembra cambiare. Capi-
folla che non ne poteva più del- al raggiungimento della co, club e città. Con i tifosi è e Brasile tolo rinnovi: Candreva fino al 2021 è un’op-
la sua indolenza da eterno in- METAMORFOSI Una trasfor- Champions. Ci sono anche stato difficile, ma mi sono det- GETTY zione di cui si sta parlando. Infine Dalbert:
compiuto. Brutto epilogo dopo mazione sorprendente anche a due capitoli dedicati a to di giocare ogni partita al oltre al Monaco, c’è anche il Borussia Mön-
lo sliding doors di fine gennaio, livello umano. Complice anche Spalletti e Icardi, il massimo, di fare del mio me- chengladbach.
quando di fatto Luciano Spal- la nascita della primogenita resoconto delle partite glio. E gli applausi hanno sosti- m.b.
letti lo aveva tirato giù dal volo Aurora, Brozo ha messo la testa chiave, un capitolo tuito i fischi. Grazie ad Aurora © RIPRODUZIONE RISERVATA
per Siviglia, dove l’Inter lo vo- a posto ed ha iniziato ad alle- dedicato alle imprese in (la figlia, ndr.) mi sono calma-
leva mandare in prestito quan- narsi nel modo giusto e a rima- Champions dei nerazzurri to, ho attraversato quella “fa-
do sembrava ancora viva la pi- nere con la testa nel match per e «Il pagellone» della se”, non esco più se non per
sta Pastore. Società e tecnico 90’. Addirittura mostrando spi- stagione di tutti i qualche cena con mia moglie.
furibondi nel post Bologna, rito d’appartenenza, arringan- giocatore. Ora finalmente siamo in Cham-
multa ed esclusione dai titolari do le folle via social - lui che in pions e con 2-3 rinforzi possia-
nelle successive sfide contro Italia non rilascia interviste e mo interrompere il dominio
Genoa e Benevento. Ecco per- per questo si è reso altre multe, della Juve». Di sicuro, con lui
ché lo stupore è stato doppio come il connazionale Perisic - ha vinto pure l’Inter. Che, pro-
quando l’11 marzo nell’undici durante la lunga volata Cham- prio quando sembrava rasse-
titolare contro la squadra più pions. Ne è nato un Brozo me- gnarsi, ha trovato un punto fer-
tecnica del campionato (il Na- no epico ma più concreto e so- mo per il futuro. O una plusva-
poli) la mediana viene stravol- prattutto più funzionale alle lenza mostruosa se qualcuno
ta: Rafinha trequartista, Ga- esigenze della squadra. Arre- volesse pagare la clausola di 50
gliardini e Brozovic davanti al- trando il raggio d’azione, per milioni inserita al momento di
la difesa. Arriva l’imbarcata, intenderci, niente lampi nel rinnovare l’ultimo contratto.
pensano in tanti. Invece Brozo buio come la doppietta all’an- © RIPRODUZIONE RISERVATA Andriy Lunin, 19 anni, portiere dello Zorya IPP

fIL PERSONAGGIO
A chi la colpa? Cosa pensa di Spalletti?
«A tutti e a nessuno. Le respon- «Un ottimo allenatore, non è
sabilità sono dell’Inter e del- lui il problema».

OrgoglioJoaoMario
l’ambiente in generale, proba-
bilmente dell’intero calcio ita- Inter in Champions: comunque
liano che non fa per me». contento?
«Sì, assolutamente. Ho ho an-

«I45milioni?Livalgo
E se dopo il Mondiale fosse an- cora tanti amici ai quali voglio
cora nerazzurro? bene. Non posso che essere feli-
«Sarebbe inutile presentarmi ce, era giunto il momento di
ad Appiano, nonostante un tornare nell’Europa che con-

EinItalianontornopiù»
contratto valido fino al 2021. ta».
Spero si riesca a trovare una so-
luzione il prima possibile, ma- Joao Mario vale 45 milioni?
gari prima della fine del Mon- «È quello che spesero, quindi
diale. Nel calcio, come nella vi- sì. E non ho mai accusato alcun
ro, con l’Europeo francese in rebbe il fuoco dentro per riac- ta, bisogna essere onesti nel ca- tipo pressione, sono sempre
Francesco Fontana bella mostra, non è riuscito ad cendermi in nerazzurro. Quan- pire quando le cose finiscono. E stati discorsi provenienti dal-
andare oltre i 3 gol e 12 assist. do arrivai ero carico per un con l’Inter è finita». l’esterno. Io sono convinto del

L’
italiano di Joao Mario è Troppo poco per giustificare i progetto che sembrava stesse mio valore e so di valere questi
ottimo. «Forse sono stato 40 milioni spesi (più 5 di bo- decollando, peccato che poi le Come risponderebbe a un’even- soldi».
bravo a impararlo velo- nus) per averlo: «Troppa pres- cose andarono diversamente». tuale chiamata di Juve o Milan?
cemente e a mantenerlo allena-
to», dice sorridendo. Quindi
sione? Macché, io valgo questa
cifra», sottolinea l’ex Sporting, Cosa in particolare?
HO PAGATO IL «Non so se siano come l’Inter,
diventa quindi difficile rispon-
Dove giocherà l’anno prossimo?
«Sto valutando, la Premier è
applaude gli ex compagni del- ora impegnato con la Naziona- «Estate 2016 dura, sotto tutti i CAOS ALLENATORI dere. Dico che il calcio italiano l’ideale: ambiente spettacola-
l’Inter per il pass Champions:
«Sono felice, traguardo merita-
le in vista del Mondiale dopo il
prestito al West Ham: «La Pre-
punti di vista: cambi di proprie-
tà e una situazione in panchina
NELLA MIA PRIMA non si sposa con le mie caratte-
ristiche. Insomma, l’eventuale
re, torneo fisico e tecnico allo
stesso tempo. È la prima opzio-
to». La versione «morbida» del mier è un altro mondo». poco stabile: Mancini, De Boer, STAGIONE... no a Milan e Juventus non sa- ne, poi la Liga. Il West Ham po-
portoghese si ferma però qui. poi Pioli. Troppa confusione e rebbe figlio del mio passato in- trebbe essere un’idea, ma ora è
«L’Inter? Non voglio riprovarci, Perché questa rabbia? per i nuovi acquisti, come il sot- JOAO MARIO terista: il fatto è che io non amo presto per sbilanciarsi».
mancherebbe la motivazione «Non è rabbia, prendo atto del- toscritto e Gabigol, fu dura». SU MANCINI-DE BOER-PIOLI la serie A». © RIPRODUZIONE RISERVATA

necessaria. E’ un’esperienza la situazione al netto dell’anno

1Il portoghese: «Sarebbe inutile presentarmi ad Appiano, anche


conclusa, zero dubbi». Duro co- e mezzo trascorso a Milano. Attenuanti o problemi reali?
sì, in campo, non lo si era mai L’idea è chiara: non torno». «Nessuna giustificazione, il ca-
visto dalle parti di Appiano nel-
le 47 presenze da agosto 2016 a Pensieri un po’ «deboli» per un
os di quel momento era eviden-
te. Anche per questo non sono se ho un contratto fino al 2021: spero venga trovata presto una
gennaio 2018. Accolto come il
centrocampista totale del futu-
campione d’Europa...
«Sono solo sincero. Non ci sa-
riuscito a esprimermi al me-
glio».
soluzione. Sono felice per la Champions, ho ancora tanti amici»
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 7
8 Serie A R La certezza

Gran riserva
1

Dybala
Sorrisi e sudate
Joya per la Juve
e per il Mondiale
1Titolarissimo con i Fabiana Della Valle
gno di quando era un bambino,
e in più senza le ansie general­
Alcuni scatti di
Paulo Dybala,
MAGIC MOMENT Dybala è ri­ nel calcio e Paulo non vuole
masto in panchina nell’amiche­ perdere la sua opportunità di

bianconeri e fuori dalle @FabDellaValle mente legate al mercato. Per­ 24 anni, alla vole con Haiti, l’ultima giocata mettersi in luce nell’evento più
ché a meno di cataclismi im­ Juventus dal in Sudamerica, e spera di scen­ importante. I problemi fisici di

N
on c’è tempo per la noia previsti Dybala resterà bianco­ 2015 dere in campo sabato nel test fine 2017, la stanchezza dell’ul­
voci di mercato: parte e per i cattivi pensieri. Le
immagini di Paulo Dy­
nero, con l’obiettivo di diventa­
re sempre più leader e sempre
● 1 Con
Gonzalo
con Israele. Per questo si sta al­ timo periodo, le critiche per al­
lenando con intensità ma an­ cune prestazioni al di sotto dei
in panchina dietro bala che arrivano da Barcello­
na, dove l’Argentina sta ulti­
più decisivo. La Juventus lo
aspetta dopo le fatiche di Rus­
Higuain
● 2 In
che con leggerezza, perché suoi standard sono alle spalle:
troppi pensieri appesantiscono Paulo è sereno e sente crescere
a Messi con l’Argentina mando la preparazione in vista
del Mondiale, sono solo sorrisi,
sia, perché la prossima stagio­
ne sarà ancora più difficile e
allenamento
con la
non solo la testa, anche le gam­ la fiducia intorno alla naziona­
be. Paulo usa le argentina, che
e si scalda per Israele abbracci coi compagni, giochi
di gruppo e allenamenti inten­
importante. Per fare meglio dei
26 gol in 46 partite ci vorrà una
Seleccion
● 3 In relax
giornalmente i
social per docu­ LO SCENARIO
punta a vincere o
comunque a un
si. La Joya è felice, si sta goden­ carica in più, proprio quella con Higuain, mentare ogni La famiglia lo piazzamento di
do le 50 sfumature del Mondia­ che può dare una vetrina così Lanzini e momento di prestigio. La fa­
le, che è il coronamento del so­ prestigiosa. Mercado GETTY u n ’ e s p e r i e n z a seguirà in Russia miglia, che lo ha
unica: dalle im­ per condividere aiutato a non ab­
2 3 magini del lavo­ il momento magico battersi nel peri­
ro sul campo ai odo dell’infortu­
viaggi in aereo, Allenamenti duri, nio, lo raggiun­
dall’affetto dei gerà in Russia
tifosi ai momenti poi svago e risate per stargli vicino
di svago con i con il compagno e vivere insieme
compagni du­ inseparabile Higuain a lui questo ma­
rante il ritiro. La gic moment.
sua spalla preferita è il collega
bianconero Gonzalo Higuain, UPGRADE La Juventus invece
con cui passa la maggior parte lo segue da lontano, auguran­
del tempo, poi c’è l’amico di dosi che il Mondiale gli dia an­
vecchia data Manuel Lanzini. cora più carica e motivazioni
Insieme ad altri compagni si di­ per la nuova stagione. Al primo
vertono a giocare a Parchis, un anno da diez sono arrivati il ter­
gioco spagnolo caratterizzato zo double personale (scudetto e
da imprevisti e colpi di scena: Coppa Italia) e anche il record
come nella vita, per vincere ci di gol da quando è in Italia. La
vogliono fortuna e abilità, è pressione del numero non lo ha
fondamentale saper cogliere le stritolato, come successe al­
buone occasioni. E’ così anche l’inizio con Paul Pogba, ma lo

MERCATO
LA FOTO SU INSTAGRAM
Indiziosocial
Perin, domani l’incontro per la fumata bianca MorataaTorino
acenadaamici
1MarottaePreziosisivedrannoinLega un contratto di 4 anni a più di 5
milioni a stagione: inutile dire
per ora non lo è affatto. Così, il
club bianconero tiene sempre
● «Certi amori non
finiscono...» con questa frase
perchiuderea12milionipiùbonus.Dalla che il suo ingresso sarà impor­
tantissimo per gli equilibri di
d’occhio il discorso legato a Jo­
ao Cancelo, il portoghese che
Ruggero e Diego Bravo,
proprietari della Trattoria
Germania:seesceBenatia,ideaBoateng Allegri, che la Juventus consi­ non è stato riscattato dall’Inter Fratelli Bravo, molto
dera inamovibile. Per gli altri (per 35 milioni) e che teorica­ frequentata dai calciatori di
possibilità ­ e per varie ragioni ­ centrocampisti, piste accese su mente è rientrato al Valencia: Juventus e Torino, hanno
Matteo Dalla Vite legate a contropartite tecniche. Milinkovic­Savic e Pellegrini. la Juve ha fatto un sondaggio accompagnato la foto postata
L’affare dovrebbe chiudersi at­ pochi giorni fa, la pista è viva. su Instagram con Alvaro

M
entre Alvaro Morata torno ai 12 milioni più bonus CANCELO Da stasera alla gior­ Morata e Alice Campello.
continua il suo amar­ ma in linea di massima le va­ nata di domani, ogni ora sarà DALLA GERMANIA: BOATENG L’attaccante del Chelsea sta
cord a Torino (e il di­ canze estive 2018 di Perin do­ poi buona per la sentenza­Uefa Infine, ecco che dalla Germa­ trascorrendo alcuni giorni
scorso legato a Higuain è sem­ vrebbero essere bianconere. dell’ormai ex portiere della Ju­ nia (il quotidiano Bild) accosta nella vecchia città, dove ha
pre valido...), ecco che questa ventus Gigi Buffon. Il suo futu­ Jerome Boateng alla Juventus: lasciato molti amici, e ha
potrebbe essere la settimana di CAN E GLI ALTRI Per il resto, ro al Psg attende, anche se ov­ il tutto perché il difensore cen­ cenato dai Bravo con la
Mattia Perin. non sarebbe questa (a meno di viamente pure il club parigino trale è in uscita dal Bayern Mo­ moglie. Indizio di mercato?
accelerazioni) la settimana del sta attendendo la sua di senten­ naco e perché stanno sempre
12 PIU’ BONUS Oggi il quasi ex completamento delle visite me­ za, quella sul Financial fairplay più spandendosi le voci ineren­
portiere del Genoa giocherà da diche (con firma) di Emre Can: attesa verso fine settimana. E ti a un addio alla Juventus di
titolare con l’Italia e da domani il centrocampista tedesco ieri proprio sul finire di questi sette Mehdi Benatia. A parte i diverbi
potrebbe diventare il futuro se­ ha postato una foto assieme ad giorni in entrata potrebbero es­ social del capitano del Marocco
condo portiere della Juventus. amici localizzandosi a Franco­ serci novità su Matteo Dar­ (che aveva postato una foto do­
In attesa di giocarsela con Szc­ forte e insomma dovrebbe pas­ mian: la Juventus non ha inten­ po il gol di Dembelé in Francia­
zesny. Perché l’appuntamento è sare ancora qualche giorno per zione di spendere più di 12 mi­ Italia), c’è che su di lui Marsi­
previsto proprio per domani e, il suo sbarco a Torino che metta lioni di euro mentre il Manche­ glia, Arsenal e Borussia Dort­
come si sa, club bianconero e li­ il sigillo definitivo sulla sua ster United continua a chiedere mund potrebbero far sul serio
gure dovrebbero chiudere solo nuova avventura in biancone­ Dall’alto Mattia Perin, 25 anni, l’Everest, circa 20 milioni. Affa­ da un momento all’altro.
cash dopo aver scartato varie ro. Per lui, comunque, è pronto e Jerome Boateng, 29 GETTY/AFP re che pareva in discesa ma che © RIPRODUZIONE RISERVATA
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 9

fL’EX ALLENATORE DI PAULO


Iachini: «Diventerà un leader
Lo feci capitano a Palermo»
Matteo Dalla Vite

«E’
un bene che la
Juve se lo voglia
tenere stretto. E
credo che dovrebbe farlo an-
che se dovesse arrivare
un’offerta: perché poi sareb-
be costretta a trovarne uno
all’altezza e perché sarà pro-
prio nella prossima annata
che Paulo entrerà nel vivo
della propria maturazione».
Beppe Iachini ha cresciuto
Paulo Dybala. Storia nota,
annate 2013-14 e 2014-15, Beppe Iachini, 54 anni, e Paulo Dybala ai tempi del Palermo PEGASO
Palermo: l’attuale tecnico
del Sassuolo che subentra a gli anni l’ho visto cresciuto, an-
Gattuso e comincia a lavora-
re su quella pietra preziosa.
LA JUVE LO DEVE che nella ricerca del gol: quan-
do arrivai a Palermo stavamo
«E nelle ultime gare lo feci TENERE STRETTO: minuti in più sul campo ad affi-
anche capitano, per dirle
della personalità che già ave-
PAULO ADESSO... nare la tecnica. Gli dicevo che ci
sono i giocatori che calciano e
va e del ruolo che meritava». ENTRERÀ NEL VIVO quelli che tirano, due cose diffe-
renti, e gli insegnavo a mirare
LEADER Su Paulo Dybala – gli angoli: era già migliorato al-
offerte pazzesche permet- BEPPE IACHINI lora, con Allegri di più».

22
tendo – la Juventus vuole EX ALLENATORE DI DYBALA
ha responsabilizzato. Dybala scelse di abbandonare il vec- riavviare il proprio motore EUROPA Come ogni giocatore,
sa che a lui si chiede sempre di chio numero, il 21. Tevez l’ha per cercare di agguantare pere cosa avrebbe voluto nella anche Dybala soffre la panchi-
più. Ha apprezzato le parole di avuta per due anni, Pogba per anche lo scudetto numero 8. vita. Credo che un altro anno al- na. Forse ancor più essendo il
Pavel Nedved («E’ un giocatore uno soltanto. Dybala è l’idolo «Se potrà fare il leader? Un la Juve possa farlo diventare an- numero 10. «Chi è un grande
importante ed è nostro, siamo di grandi e piccini bianconeri, piccolo trascinatore lo era cor più grande di come è». giocatore come lui la soffre per
molto contenti di lui») e ha pre- che non vogliono altre meteo- anche quando venne da noi – forza ma col tempo dovrà anche
so nota delle aspettative del re, ma un totem a cui potersi af- riprende Beppe Iachini –: è MIRARE GLI ANGOLI Una cosa gestire le tre gare settimanali e
club («Il futuro è suo, ma può fezionare. E’ il legame tra pas- ● le reti segnate da Dybala chiaro che diventarlo alla Ju- è evidente: l’ultima annata, che capire che il turnover è cosa ne-
ancora migliorare»), che peral- sato e futuro della Signora e a nell’ultimo campionato, record ventus non è facile ma in lui poi era la prima con la numero cessaria. Penso al Napoli, che è
tro sono anche le sue, perché 24 anni può essere il 10 ancora da quando è in Italia; il totale si è già vista una serie di pas- 10, ha evidenziato che quella arrivato a fine anno senza ener-
Pau (così lo chiamano gli amici per molto tempo. Dopo la Ju- stagionale è 26, miglior si della maturazione che cre- maglia non ha pesato. «Non so- gie. La maturazione europea?
e i familiari) non è uno che s’ac- ventus, vuole conquistare an- marcatore della Juventus do si completerà quest’anno. lo – conferma Iachini –, ma Mi pare che quei gol al Barcello-
contenta. «Indossare la 10 del- che l’Argentina. E magari tor- Per dire: già quando aveva l’avrà anche cercata, nel senso na e al Tottenham siano buone
la Juventus è un sogno ma an- nare a Torino da campione del 19 anni sembrava ne avesse che sapeva che quella casacca basi, il resto arriverà quest’an-
che un grande impegno», di- mondo. 30, per personalità, profes- storica sarebbe potuta diventa- no: ne sono certo».
chiarò l’estate scorsa quando © RIPRODUZIONE RISERVATA sionalità e sicurezza nel sa- re il suo naturale approdo. Con © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 Serie A R Mercato LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

DAL BELGIO
Tutte le cifre fissate dal presidente
Mertens:
«Sarri è
un grande
Fine strana»
Francesco Fontana

65 50 35 28 23 D
ries Mertens punta al
Mondiale ma pensa
anche al Napoli: «In
Italia non potrei mai vestire
● Piotr Zielinski, 24 anni, ● Elseid Hysaj, 24 anni, ● Faouzi Ghoulam, 27 anni, ● Dries Mertens, 31 anni, ● Josè Maria Callejon, 31 un’altra maglia. Io sto benis­
centrocampista: la sua difensore esterno: la sua difensore esterno: la sua attaccante: la sua clausola anni, attaccante: la sua simo dove sono, ma nel mer­
clausola è di 65 milioni clausola è di 50 milioni clausola è di 35 milioni è di 28 milioni clausola è di 23 milioni cato, nel calcio “mai dire
mai”, se qualcuno dovesse

Napoli, che tesoretto


gate alle clausole rescissorie le pagare la clausola. Certezze
Mimmo Malfitano operazioni più importanti con­ assolute, al momento, non
NAPOLI cluse, in uscita, da Aurelio De ce ne sono».
Laurentiis. L’era della clausola

P I milioni delle clausole


oco più di un mese a di­ ha avuto inizio con Ezequiel IL CONTATTO Il giocatore
sposizione, un tempo Lavezzi: per ingaggiarlo, nel­ belga è in ritiro con la sua
sufficiente, per sistema­ l’estate 2012, il Psg dovette pa­ nazionale. «Ancelotti mi ha
re l’organico e consegnarlo a gare 27 milioni di euro. E sem­ chiamato negli scorsi giorni:

valgono tre top player


Carlo Ancelotti per il 10 luglio, pre il club parigino ne versò al­ un colloquio positivo, abbia­
giorno fissato per l’inizio del tri 63 nell’estate successiva per mo parlato di un po’ di cose.
ritiro a Dimaro. Ma sul nuovo assicurarsi Edinson Cavani. Il Salto di qualità? Non possia­
Napoli pendono come un ma­ colpo clamoroso, però è stato mo ancora dirlo, è presto.
cigno le clausole rescissorie quello che ha portato al pas­ Vedremo cosa faremo senza
che potrebbero agevolare
eventuali operazioni in uscita
1Gli accordi contrattuali potrebbero portare in cassa oltre 250 saggio di Gonzalo Higuain alla
Juventus: 90 milioni di euro.
Sarri, un tecnico straordina­
rio non solo con me, ma con
per i club interessati. Quelle milioni. Ma Ancelotti vuole tenere Ghoulam, Rog, Zielinski e gli altri Insomma, grazie alle clausole tutti. Sia dal punto di vista
che ha inserito Aurelio De Lau­ di questi tre giocatori, il Napoli tecnico che umano. Mi di­
rentiis nei contratti di alcuni ha incassato 180 milioni di eu­ spiace tantissimo che Sarri
giocatori, sono valide soltanto del Napoli, in ogni modo, ci lotti ha già informato De Lau­ triennale, Ancelotti ha iniziato ro che sono poi stati reinvestiti sia andato via e per come sia
per l’estero. Solo quella di José potrebbe essere qualcosa in rentiis che il Napoli gli piace un giro di telefonate per capire in operazioni che hanno per­ finita questa bellissima sto­
Callejon non ha questo vincolo più di un semplice tesoretto. molto, così com’è, magari rin­ le intenzioni di questi giocato­ messo al club di restare in ria: mi sembra una fine stra­
e, dunque, potrebbe essere Sommando le clausole di Hy­ forzandolo in quei ruoli più ca­ ri. Le risposte che ha ricevuto pianta stabile, in Europa, e di na». Con De Laurentiis tutto
esercitata pure da una società saj (50 milioni), Albiol (6), renti. sono state confortanti: da Na­ migliorare la competitività in ok? Mertens sorride e dice:
italiana. Nel caso specifico, Ghoulam (35), Zielinski (65), poli non dovrebbe andare via Serie A. Al momento, gli unici «Non dico niente…».
l’esterno destro spagnolo è sta­ Callejon (23) e Mertens (28), BLINDATI L’arrivo di Ancelotti nessuno, perché tutti credono titolari che potrebbero andare
to osservato dal Milan che po­ Rog (60) il club può contare su è servito anche a blindare quei ancora in questo progetto che, via sono Callejon, Mertens e GLI ALTRI «Ricordo che per
trebbe ingaggiarlo versando una risorsa ipotetica che va ol­ giocatori i cui contratti preve­ dopo il triennio senza conqui­ Albiol, quelli che hanno la me si parlò dell’Inter quando
23 milioni di euro. I problemi tre i 250 milioni di euro: sareb­ dono la clausola. Per Hysaj, ste di Maurizio Sarri, si avvia a clausola più bassa e che hanno c’era Mancini, ma non fui
economici del club rossonero, be un capitale notevole, suffi­ Ghoulam, Rog e Zielinski il pe­ iniziare un nuovo ciclo nel se­ superato i 30 anni. Al momen­ mai realmente vicino. Non
tuttavia, stanno rendendo ciente per ricostruire la squa­ ricolo dovrebbe essere stato gno dell’ex allenatore del to, però, non hanno richieste, potrei mai giocare per un’al­
complicata l’operazione. dra ingaggiando almeno 3­4 scongiurato proprio dall’inter­ Bayern. in sede non sono arrivate of­ tra squadra italiana. In Italia
top player. L’idea, comunque, vento del tecnico. Da quando è ferte in questo senso. c’è solo il Napoli».
TESORETTO Nella cassaforte resta tale, perché Carlo Ance­ stato ufficializzato l’accordo GRANDI OPERAZIONI Sono le­ © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

“Ti sto
preparando
il caffè.”

Raccolta, trasporto, tostatura,


miscelazione: ogni fase di preparazione
Mokador deve essere perfetta perché
il tuo caffè sia straordinario.

mokador.it
Serie A R Mercato LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 11

Anderson tentato da inglesi e francesi


1La Lazio intende rinnovare (scadenza 2020), in arrivo gli agenti: West Ham e Monaco alla finestra
la scorsa estate, sembrava aver Lazio, si creerebbe una via per internazionali si alzerà il prez­
Nicola Berardino ritrovato il vento a favore del il Monaco. Dove Anderson ri­ zo. Almeno sui 50 milioni di
ROMA proprio talento prima di fer­ troverebbe Keita, suo grande euro. Anche perché il Santos
marsi per quattro mesi causa amico quando duettavano nel­ ha concordato con la Lazio una

F
elipe Anderson è giunto al guai agli adduttori e pubalgia. l’attacco laziale. Un’operazio­ percentuale sulla sua rivendi­
bivio della sua storia con E l’ultima scena felice del cam­ ne tuttavia slegata dall’interes­ ta: il 25% sulla plusvalenza
la Lazio. Andare avanti pionato della Lazio è nata da se di Tare per che verrà realiz­
dopo cinque stagioni punteg­ una sua perla, il gol del 2­1 al­ Glik, difensore zata. Nel 2013
giate dalla sensazione che il l’Inter, cancellato dal ribaltone dei monegaschi. VECCHI AMICI Lotito lo acqui­
meglio non sia ancora arrivato, nerazzurro che ha strappato il Per vecchia con­ Nel Principato stò per 8 milioni
oppure lasciarsi mettendo da sogno Champions. suetudine, nelle di euro dal club
parte ogni rimpianto. Un rebus operazioni top la ritroverebbe Keita brasiliano che
che si fa sentire sullo sfondo di SCENARIO Nel summit in pro­ Lazio non inseri­ E a Tare piace molto guarda con inte­
un contratto che si avvicina al­ gramma a Villa San Sebastiano sce controparti­ Glik dei monegaschi resse a quanto
la scadenza del 2020. È slittato si studierà ogni soluzione. Si è te. E ora quale succederà. Non
ai prossimi giorni l’incontro ravvivato il mercato intorno al sarebbe la quo­ Senza Champions va nemmeno
che era fissato nella scorsa set­ suo nome. Partendo dalla Pre­ tazione data a esclusa la possi­
timana tra gli agenti del fanta­ mier: ai sondaggi da parte del Felipe Ander­ Felipe sente di più bilità del rinno­
sista brasiliano, Kia Joorab­ Chelsea si sono aggiunti quelli son? Il club di il peso del dualismo vo. Almeno fino
chian e Giuliano Bertolucci, del Watford. Gli agenti di An­ Lotito non av­ con Luis Alberto al 2022 con ade­
con il presidente Lotito e il d.s derson illustreranno i termini verte alcuna ur­ guamento del­
Igli Tare. I rapporti tra le parti delle offerte. La possibilità di genza di procedere alla sua l’ingaggio (da 1,4 milioni at­
sono buoni, ma c’è anche tanta una sua cessione potrebbe pe­ cessione. L’offerta del West tuali a stagione a 2,5), restan­
consapevolezza delle proprie rò passare anche da Jorge Ham si aggirerebbe sui 38 mi­ do però nella reciproca attesa
ragioni. In casa biancoceleste, Mendes. Infatti attraverso lioni di euro. Ma non è un pun­ dell’offerta migliore sul merca­
l’ex Santos è da sempre un pu­ l’agente più potente al mondo, to di riferimento. Semmai pro­ to.
pillo di Lotito oltre che un pro­ Felipe Anderson, 25 anni, è arrivato alla Lazio nel 2013 LAPRESSE ultimamente molto legato alla prio per le rinnovate attenzioni © RIPRODUZIONE RISERVATA

getto di campione per Tare, pe­


rò c’è pure la massima atten­
zione nel valutare gli eventuali
sviluppi di un contratto abba­
stanza vicino alla conclusione,
specialmente dopo il caso De
Vrij.

DUBBI Felipe Anderson si sen­


te legato alla Lazio e allo spo­
gliatoio, ma teme che nella
prossima stagione possa prose­
guire il dualismo con Luis Al­
berto, mostratosi peraltro più
funzionale al gioco di Inzaghi.
A 25 anni ritrovarsi con fre­
quenza in panchina lo preoc­
cupa. Una prospettiva che non
avrebbe considerato se fosse
arrivata la qualificazione in
Champions. In fondo, già a feb­
braio, dopo il battibecco con
Inzaghi al termine di Lazio­Ge­
noa, tutto sembrava al capoli­
nea. Salvo poi l’ennesimo ri­
lancio di Felipe a colpi di gioca­
te d’artista. Che riportano sem­
pre a quella galleria di prove
dei primi mesi del 2015 quan­
do pilotò la Lazio di Pioli al ter­
zo posto che regalò l’illusione
del playoff di Champions. Nel­

21
● Le presenze totalizzate
nell’ultimo campionato. Sono
soltanto nove però quelle dal
primo minuto. Con quattro gol
realizzati

LE DATE DEL MERCATO

Il via l’1 luglio


Si chiuderà
il 17 agosto
● Ufficializzate dalla Figc le date
delle prossime due sessioni di
calciomercato, estiva ed
invernale. Per quanto concerne
la prima, si parte il prossimo 1
luglio e si chiude il 17 agosto alle
20. A gennaio, invece, la finestra
trasferimenti sarà aperta da
giovedì 3 fino a venerdì 18 alle
20. «Queste date sono valide tra
le società di A, tra le società di B,
tra le società di A e B, nonché
dalle società di C a quelle di A e
B. Per quanto riguarda le società
di C e dalle società di A e B a
quelle di C: dall’1 luglio al 25
agosto 2018 ore 12; dal 3 al 18
gennaio 2019 ore 20. È
consentito ai club e ai calciatori
di stipulare e depositare presso
la Lega preliminari fino al 30
giugno 2018. L’esercizio dei
diritti di opzione e controopzione
previsti nei trasferimenti e nelle
cessioni, deve essere effettuato
dal 18 al 20 giugno, per le
opzioni; dal 21 al 23 giugno, per
le controopzioni».
12 Serie A R Mercato

Caccia aperta alla Juve fOBIETTIVO OTTOVOLANTE


JUVENTUS
Ecco le priorità dei club Max Allegri, 50
anni, alle Juve
dall’estate
4-3-2-1
ALEX SANDRO DOUGLAS COSTA

per rinforzare le rose


2014: ha vinto MATUIDI
di fila 4
scudetti e 4 CHELLINI
Coppa Italia
SZCZESNY PJANIC ?

1Gli allenatori CAN

hanno già dato IN GIALLO


DE SCIGLIO DYBALA

I NUOVI ARRIVI
le indicazioni,
ma ci sono Perin sta arrivando
tante variabili Higuain e Benatia
quiz di mercato

I L
l mercato è già entrato nel a Juve non ha alcuna intenzione
vivo e le squadre della Se- di «smontare» una macchina che
rie A hanno già chiaro dove ha vinto e rivinto. Ma il quiz su
intervenire. Ecco una guida per Gonzalo Higuain c’è: resterà? Il
capire quali siano le priorità club non accetterà eventuali pro-
delle prime 10 formazioni del- poste inferiori a 65 milioni ma an-
lo scorso campionato. La Juve cora non si è concretizzata alcuna
cercherà di difendere il prima- proposta. Morata, in caso, di usci-
to per centrare l’ottavo scudet- ta, è in pole per la possibile sostituzione.
to di fila, ma Napoli, Roma, In- Altro quiz, Benatia: se dovesse uscire, Al-
ter e magari Lazio e Milan ten- legri vorrebbe un giocatore esperto. In
teranno di colmare il gap pro- mezzo, considerando fatto l’arrivo di
prio attraverso innesti mirati. E Can, manca un centrocampista cosiddet-
anche Atalanta, Fiorentina, To- to «box to box»: Milinkovic-Savic è il so-
rino e Sampdoria sono lì, pron- gno. Questione corsie laterali: dopo le
te a rinforzarsi per contendersi uscite di Asamoah e Lichtsteiner (e l’arri-
un ingresso in Europa. Gli alle- vo certo, ma ad autunno, di Spinazzola)
natori hanno già dato le loro serve un bivalente tipo Darmian ma an-
indicazioni ai dirigenti impe- che Cancelo va tenuto presente. Da valu-
gnati nelle trattative, ma le tare il futuro di Pjaca dopo il rientro.
tante variabili potrebbero cam- m.d.v.
biare le carte in tavola. La festa scudetto della Juve dopo il pareggio di Roma: col mercato si pensa alla nuova stagione ANSA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi serve a chi: al via


fA CACCIA DI CONFERME fCERCASI BOMBER fPER STUPIRE DI NUOVO

Simone
LAZIO Gennaro
MILAN Gian Piero
ATALANTA
3-5-1-1 LULIC
4-3-3 3-4-1-2 ?
Inzaghi, 48 Gattuso, 40 Gasperini,
RODRIGUEZ
anni, allena la RADU
anni, ha preso 60 anni, MASIELLO
Lazio dall’aprile il posto di BONAVENTURA CALHANOGLU ha portato
MILINKOVIC GOMEZ
2016. Ha vinto Montella al negli ultimi 2
FREULER
la Supercoppa Milan lo scorso ROMAGNOLI anni l’Atalanta
italiana 2017 IMMOBILE novembre in Europa
? LEIVA G. DONNARUMMA BIGLIA ? BERISHA MANCINI ?
STRAKOSHA L. ALBERTO
BONUCCI DE ROON
PAROLO ? ? BARROW
LUIZ FELIPE TOLOI
CALABRIA
MARUSIC CASTAGNE

Il rebus Milinkovic Gattuso ha idee chiare: Cristante andrà via


condiziona Inzaghi contro la crisi del gol Gasp aspetta terzino
In arrivo 6 rinforzi ecco una punta top e attaccante

I N S
l piano rinforzi della Lazio parte da on ci sono grandi misteri sulle pinazzola e Caldara sono partiti,
sei elementi. Che costituiscono le zone del campo in cui il Milan ha Cristante lo farà tra poco: l’Ata-
esigenze attuali dell’organico ipotiz- intenzione di rinforzarsi. Lo ave- lanta si troverà a dovere sostitui-
zato da Inzaghi. Il tecnico ha infatti chie- va accennato Gattuso nelle ultime setti- re tre titolari e a completare una
sto di allargare il raggio dei rincalzi. Ser- mane di campionato e lo hanno poi detto a squadra consolidata. Per ora è arri-
ve prima di tutto un centrale per prende- chiare lettere Fassone e Mirabelli: servono vato il solo Mattiello: il mercato
re il posto di De Vrij, ma ne arriverà an- una mezzala, un esterno d’attacco e un porterà comunque un altro ester-
che un altro (in uscita Wallace o Bastos). centravanti. Più nel dettaglio: una mez- no, possibilmente mancino, anche
A metà campo occorrono due nuovi zala bivalente, in grado di giocare sia a perché Hateboer potrebbe saluta-
esterni per rilanciare le fasce. Lulic po- destra che a sinistra di Biglia. In altre pa- re. In difesa, problemi risolti pro-
trebbe essere smistato da interno, ma si role, un giocatore capace di fare da vice muovendo Palomino e Mancini, la
guarderà al mercato in caso di partenza, di Kessie e di Bonaventura. Non sarà priorità è in mezzo al campo: data la parten-
molto probabile, di Milinkovic. Il d.s. Tare semplice. In avanti l’esterno serve so- za quasi certa di Cristante, servirà un centro-
sta cercando un attaccante che possa in- prattutto sulla destra, perché dall’altra campista offensivo. Più, per aumentare le
terpretare il ruolo di vice Immobile anche parte Bonaventura volendo può giocare scelte, probabilmente anche un altro media-
sul piano realizzativo. Se partirà Felipe alto. Infine, il centravanti: una punta top, no affidabile. Poi, la prima linea: Barrow è
Anderson, arriverà un altro fantasista. Tra nelle idee del club, che risolva il proble- confermatissimo, Petagna e Cornelius non è
gli obiettivi prioritari, c’è un secondo por- ma del gol. Da ricordare che sono già ar- detto e si cerca un nuovo attaccante. In porta,
tiere. Un tipo esperto che faccia crescere rivati, a parametro zero, Reina per la por- Gollini sarà riscattato, Berisha potrebbe parti-
Strakosha senza creare concorrenza. ta e il terzino sinistro Strinic. re, Sportiello tornerà e sarà ceduto.
nic.ber. m.pas. ma.sp.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 13

fLA RIPARTENZA fPER CRESCERE ANCORA fSI PUNTA IN ALTO


NAPOLI ROMA INTER
Carlo Ancelotti, 4-2-3-1
Eusebio Di 4-3-3
Luciano 3-4-1-2
58 anni, è il GHOULAM
Francesco, KOLAROV
Spalletti, ASAMOAH
INSIGNE ?
nuovo tecnico 48 anni, è 59 anni, MIRANDA L. MARTINEZ
del Napoli. ZIELINSKI arrivato alla ? ha riportato
La sua ultima Roma dopo l’Inter ?
panchina era KOULIBALY l’esperienza FAZIO in Champions
stata al Bayern al Sassuolo ALISSON
dopo 6 anni
? HAMSIK MILIK DE ROSSI DZEKO DE VRIJ ?
HANDANOVIC
ALBIOL MANOLAS
BROZOVIC
ALLAN NAINGGOLAN
ICARDI
? SKRINIAR
HYSAJ KARSDORP UNDER
?

C’èilvuototraipali Di Francesco vuole Difesaa3o4-2-3-1


AncelottieADL un esterno a sinistra Macosìservono
apronoaungiovane bravo a colpire almenotrearrivi

Q D L’
uattro nomi, al netto di eventuali opo gli arrivi di Coric e Mar­ Inter ha già piazzato colpi im­
cessioni: gli obiettivi del Napoli cano, la Roma va a caccia di portanti: De Vrij e Asamoah so­
sono chiari come le necessità di altri 4­5 innesti. La priorità no arrivati a costo zero, e Lauta­
un organico privo al momento di è prendere un esterno sinistro alto ro Martinez (pagato oltre 20 milioni
alcune pedine fondamentali. Servono in­ capace di creare superiorità numerica e di euro) promette di essere un crac al­
nanzitutto due portieri, perché titolare e offrire un contributo importante di gol, la Dybala. Ora bisogna però arginare il
dodicesimo andranno via. De Laurentiis cosa che è mancata nell’ultima stagio­ quasi certo addio a Cancelo e la possibi­
vorrebbe un giovane, idea che piace an­ ne (in quella casella uno tra El Shaa­ lità di perdere pure Rafinha, oltre a una
che ad Ancelotti. Al momento, si sta rawy e Perotti è destinato ad andare serie di «buchi» emersi nell’ultima stagio­
guardando al mercato straniero. Arrive­ via). Poi a centrocampo serve una mez­ ne. Il d.s. Piero Ausilio è chiamato a incassare
rà inoltre un terzino destro, perché zala che abbia corsa, qualità e tempi di almeno 40 milioni in plusvalenze entro il 30
Maggio ha chiuso la sua avventura in inserimento. Di Francesco ha anche giugno (incombe il fairplay finanziario), poi
azzurro e dunque Ancelotti necessita di chiesto due esterni di difesa, per creare dovrà andare a concretizzare le varie trattati­
un’alternativa a Hysaj. A centrocampo, le coppie con Karsdorp e Kolarov, sulla ve in entrata: Spalletti ha già indicato le zone
si cerca un centrocampista duttile, che carta i titolari. Infine, dovesse arrivare del campo «migliorabili». Difesa a tre o 4­2­
possa adattarsi al 4­2­3­1 o al 4­3­3. In un altro attaccante potrebbe essere in 3­1: ecco le opzioni per la prossima stagione.
attacco, invece, arriverà un esterno de­ alto a destra, per fare coppia con Un­ Serve allora, a livello di titolari naturalmen­
stro, capace di garantire quel lavoro der. Da capire, però, che fine farà Flo­ te, un esterno destro capace di giocare anche
sulla fascia che non sia soltanto offen­ renzi. Smessa l’esperienza di terzino come «quinto», caccia quindi a un trequarti­
sivo. destro, dove giocherà? sta­ala e a un «assaltatore» di metà campo.
mi.mal. pug m.gra.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

le grandi manovre
fFOSFORO NEL MEZZO fPER FARE IL SALTO fPRIORITÀ USCITE

Stefano Pioli,
FIORENTINA Walter
TORINO Marco
SAMPDORIA
4-3-3 3-5-2 4-3-1-2
52 anni, Mazzarri, Giampaolo, 50 ?
BIRAGHI MORETTI ?
è arrivato alla 56 anni, anni, allena la
Fiorentina la VERETOUT ? è diventato Samp dal luglio LINETTY CAPRARI
scorsa estate tecnico OBI LJAJIC 2016: ha vinto
al posto di HUGO del Torino lo il derby per 3 ANDERSEN
Paulo Sousa ? ?
scorso gennaio volte di fila
SIMEONE SIRIGU ? ? ? ? ?

PEZZELLA SILVESTRE
BASELLI BELOTTI
BENASSI CHIESA PRAET QUAGLIARELLA

MILENKOVIC NKOULOU DE SILVESTRI ?

Dopol’addiodiBadelj, Mazzarri si aspetta Giampaolo è legato


Piolièsenzaregista qualità e quantità al capitolo cessioni
Eserveunportiere a centrocampo Occhio a Zapata

F I D
iorentina alla prese con il post Ba­ n casa granata gli occhi sono a rinforzare la difesa con i due
delj. Il mediano non ha rinnovato puntati sul centrocampo: è il esterni; il centrocampo con il
il contratto e ha lasciato vuota la reparto che più ha bisogno di centrale; il trequartista dietro
casella del regista nel 4­3­3 che Pioli essere rivisto per la prossima stagio­ alle punte; un attaccante che possa sostitu­
sta ipotizzando per la prossima sta­ ne. Sia in mezzo al campo, dove ire Zapata o Quagliarella. Molte scelte so­
gione. Corvino si sta concentrando Mazzarri chiede più qualità, sia sulle no legate al capitolo­uscite. C’è l’incogni­
proprio su questo ruolo cercando sia fasce, dove il probabile addio di Bar­ ta portiere, perché in caso di partenza di
in Italia che all’estero. Ricerche in cor­ reca e di Molinaro costringe la società Viviano bisognerà trovare un sostituto
so anche per il portiere, dopo la deci­ anche a rimpolpare la rosa dal punto di all’altezza. Si cerca pure un esterno difen­
sione di non esercitare il diritto di ri­ vista numerico. In difesa, per giocare a sivo per entrambe le fasce, nel caso in cui
scatto (6 milioni circa) per acquistare tre, il tecnico ha bisogno di sei centrali a sinistra Giampaolo non decida invece di
dall’Atalanta Sportiello. Corvino aspetta fra titolari e alternative: al momento la dare fiducia a Murru, ma non è una priori­
che si sblocchi l’effetto domino tra i nu­ rosa contempla Nkoulou e l’infortuna­ tà. In mezzo servirà invece un uomo ca­
meri 1, visti i tanti cambi previsti nelle to Lyanco, mentre Moretti verrà con pace di dettare i tempi del gioco al posto
squadre di A. Da rinforzare anche l’at­ ogni probabilità confermato a differen­ di Torreira, mentre il capitolo trequartista
tacco («Vogliamo aumentare la qualità za di Burdisso. Potrebbe essere ceduto, rimane aperto, in caso di partenza di Ra­
offensiva», le parole di Pioli) con Chiesa in prestito pure Bonifaz. Davanti l’obiet­ mirez, visto che l’alternativa più affidabile
e Simeone punti fermi. Caccia all’ester­ tivo è sfrondare la rosa: troppi 7 attac­ rimane Caprari. La Samp ha poi bisogno di
no sinistro (abile nel creare superiorità canti. L’allenatore ne vuole quattro in gra­ un’altra punta, ma se Zapata dovesse parti­
numerica) che completi il tridente. do di coprire tutte le esigenze offensive. re andrebbe trovato con urgenza il sostituto.
d.z. f.t. f.gri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R Mercato LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 15

1 2
RADJA PARLA IN TV

Nainggolan sui gay


«Nel calcio esistono
ma si vergognano
di ammetterlo»
3 1Le verità del belga cinque donne che cosa fai? In­
somma, non sono certo un an­
«Uscirò dal calcio, gelo, la cosa importante però è
non far uscire mai nulla...». Poi
non sono un angelo: il passaggio sul futuro: «Se do­
quando hai 5 donne vessi smettere con il calcio oggi,
uscirei sicuramente da questo
attorno come fai?» mondo. Non voglio fare l’alle­
natore, per esempio. Voglio so­
lo uscirne e non fare sostanzial­
ROMA mente niente».

T
ra ozio, donne e gay. CONTRO SONCK Infine una po­
Non è né il titolo di un lemica, quella con Wesley Son­
● 1 Kevin Strootman, 28 anni, centrocampista olandese della Roma LAPRESSE ● 2 Bryan nuovo film, né quello ck, ex centravanti del Belgio e
Cristante, 23, centrocampista dell’Atalanta e della Nazionale GETTY ● 3 Hector Herrera, di un manuale di approfon­ di Ajax, Borussia Mönchengla­
28, centrocampista messicano del Porto, in procinto di giocare il Mondiale EPA dimento sociologico del dbach, Genk e Bruges. «Sonck
mondo di oggi, quello che sostiene che non posso vincere

Roma, c’è la fase-2


Soleri, Seck, Matteo Ricci, Ma­ vive spesso di realtà effime­ alcuna partita – conclude il
chin e Calabresi, tutti di rientro re e di lusso eccessivo. Molto centrocampista della Roma –.
dai rispetti prestiti. Altrimenti, più semplicemente, invece, Adesso lavora per la federazio­
ed è l’ipotesi più facile, si cer­ sono le ultime confessioni ne, è normale che dica queste
cherà la cessione di un big. Il «private» di Radja Nainggo­ cose. Ho sempre detto: dentro

Ora serve cedere:


primo indiziato è l’olandese Ke­ lan. Ad iniziare da questa: «I il campo vivo la mia vita da pro­
vin Strootman, che ha due suoi gay nel calcio ci sono, solo fessionista, fuori come una
ex allenatori che lo prendereb­ che non dicono di esserlo, si qualsiasi persona normale. Ma
bero molto volentieri: Spalletti vergognano. Ammetterlo penso che gli ex giocatori non
all’Inter e Rudi Garcia al Marsi­ vorrebbe dire essere morti dovrebbero mai parlare di quel­

Strootman va via?
glia, prezzo tra i 25 ed i 30 mi­ (detto in senso metaforico, li in attività. È una cosa spesso
lioni di euro (nonostante una ndr). Chi ammettesse di es­ ipocrita, che non corrisponde
clausola superiore). Ma potreb­ sere gay non sarebbe poi più alla realtà». Questo è il secondo
be partire anche Radja Naing­ a suo agio all’interno dello contributo di Nainggolan che
golan, detto che molto proba­ spogliatoio, perché il calcio arriva dalla barca. Consideran­
bilmente la questione relativa è noto per l’abbinamento do che di solito ogni personag­

1Monchi a caccia di circa 30 milioni di plusvalenze alla situazione di Alisson non


verrà risolta entro la data ne­
con le belle donne». gio viene invitato dai condutto­
ri per tre notti, possibile anche

Cristante, altro incontro in agenda. E poi Herrera...


cessaria (e cioè il 30 giugno). I SUOI PENSIERI Già, le bel­ che non sia l’ultimo...
Anche se, in tal senso, la prossi­ le donne, quello che poi è il pug
ma settimana ci sarà un agente centro del resto del video © RIPRODUZIONE RISERVATA

che andrà a risentire il Chelsea postato dal sito di Het Laat­


lines e Hyundai (circa 50 milio­ ed a capire quanto i Blues pos­ ste Nieuws. Nainggolan, in­ Radja
Andrea Pugliese ni di euro nei prossimi tre an­ sano mettere sul piatto della bi­ fatti, ha consegnato i suoi Nainggolan,
ROMA ni), la Roma oggi in cassa ha lancia (sembra, però, non più pensieri a Gert Late Night, il 30 anni
una liquidità importante, che di 50 milioni). talk show di Vier (canale te­ AFP

A
desso inizia la fase due, però non vuole andare ad intac­ levisivo fiammingo) condot­
quella in cui bisogna de­ care, essendo destinata ad esse­ IN ENTRATA Nel frattempo, pe­ to da Gert Verhulst e James
dicarsi soprattutto alle re utilizzata per le operazioni di rò, Monchi non smette di lavo­ Cooke. Un format (ripreso
uscite. Anche se poi parlare di mercato successive al 30 giu­ rare neanche in entrata. Il fatto poi proprio dal sito del quo­
fase due quando il mercato non gno. Prima di quella data, inve­ che ora debba concentrarsi sul­ tidiano belga) che prevede
è ancora neanche iniziato, sem­ ce, c’è la necessità di produrre le uscite non vuole infatti dire la presenza di alcuni perso­
bra quasi paradossale. Sta di circa 30 milioni di euro di plu­ che non vada avanti con le trat­ naggi famosi all’interno di
fatto, però, che dopo aver chiu­ svalenze per sistemare i conti. tative in essere. Tanto è vero una barca, Evanna, per alcu­
so gli acquisti di Coric e Marca­ Ecco perché ora bisogna lavo­ che nei primi giorni di questa ne notti. Tra questi nell’ulti­

LA CICATRICE
no e aver impostato le trattative rare sulle cessioni. Con due di­ settimana dovrebbe esserci un ma settimana c’è stato ap­
per Kluivert e Cristante, adesso rettive. La prima è quella legata altro incontro con l’Atalanta punto anche Radja Nainggo­

DI CASTAN
per Monchi si tratta di lavorare alla eventuale cessione di alcu­ per definire la questione legata lan, in vacanza ad Anversa, a
sulle eventuali cessioni. Il tutto ni giocatori non di primissimo a Bryan Cristante, il centro­ casa sua. Che, proprio sul­

«È RINASCITA»
entro il 30 giugno, la data con cabotaggio. O, eventualmente, campista che la Roma ha indivi­ l’attenzione femminile nei
cui la Roma deve convivere da di rientri o esuberi. Tra questi ci duato per avere inserimenti e suoi confronti, si è espresso
qualche anno a questa parte sono sicuramente Skorupski pericolosità offensiva dal peri­ così: «Tutte le donne mi vo­
per esigenze di bilancio (e di fa­ (8­10 milioni) e El Shaarawy Leandro Castan ha metro. Da capire poi anche che gliono, è vero, è un pensiero
ir play finanziario). (15­20), due che potrebbero mostrato ieri su Instagram passi farà Monchi verso Herre­ che mi sbattono in faccia. A
generare plusvalenze pesanti la cicatrice dell’operazione ra, il centrocampista del Porto volte è difficile dire di no.
IN USCITA Con gli introiti ge­ (Skorupski è di fatto stato am­ alla testa per la rimozione che costa 20 milioni di euro. Mia moglie? Devi negare fi­
nerati dal cammino in Cham­ mortizzato, El Shaarawy po­ del cavernoma: «Dio mi fa Dovesse arrivare anche lui, no alla morte, certe cose non
pions League (quasi cento mi­ trebbe portare una decina di vedere che è un marchio possibile anche che a centro­ puoi certo renderle pubbli­
lioni) e quelli arrivati con la milioni di plusvalenze). O, ap­ di rinascita. Oggi sono un campo vadano via in due invece che. Se fai una passeggiata o
chiusura dei due recenti accor­ punto, esuberi come Castan, uomo migliore di prima» che uno solo. vai ad una festa e improvvi­
di di sponsorship con Qatar Air­ Gyomber, Ponce, Sadiq, Verde, © RIPRODUZIONE RISERVATA samente vieni circondato da

ALTRE TRATTATIVE
CALCIO A 5
Finale scudetto
Udinese: non più Cardoso
vo fino al 2023 di Mbaye, men­
tre Masina può andare al Wa­
tford per circa 10 milioni. Stasera in tv
c’è gara-3
Obiettivo Sanchez Flores ALTRI AFFARI Il neo­promosso
Empoli, dopo aver ingaggiato il
difensore polacco Marcjanik
(Arca Gdynia), lavora ai ritorni
● (m.cal.) Febbre da futsal a
Pescara: biglietti esauriti già
da ieri per gara-3 della finale

1Per il tecnico si che lo legava al Chievo e nelle


prossime ore sarà ufficializza­
stava la clausola da 400mila
euro che legava il tecnico por­
di Gabriel (Milan) e Luperto
(Napoli). La Spal è in pressing
scudetto, in programma
stasera (calcio d’inizio alle
cerca di chiudere to come neo tecnico del Caglia­
ri (accordo biennale). Il primo
toghese al Rio Ave. Ieri però si
è inserito con forza il Nantes,
sul Torino per il regista Valdi­
fiori e duella col Parma per
20.45, diretta Fox Sports) al
Pala Giovanni Paolo II.
con lo spagnolo. regalo da parte del presidente che propone a Cardoso un l’argentino Silvestre, in uscita L’Acqua&Sapone, che ha
Giulini potrebbe essere il cen­ biennale a cifre più vantaggio­ dalla Samp che in settimana sede a Città Sant’Angelo ma
Castro-Cagliari, trocampista argentino Castro se. Udinese spiazzata, ma che conta di chiudere con Colley ha giocato le partite della
(Chievo), nel mirino anche aveva tenuto i contatti con Qui­ dal Genk per 6 milioni più bo­ stagione a Chieti, si
Spal su Valdifiori dell’Atalanta; in bilico Cigarini que Sanchez Flores. L’ex tecni­ nus. Ferrero sfida anche il trasferisce a Pescara per la
che è seguito dal Parma. co del Valencia torna così in Chievo per il gioiellino interi­ terza e la quarta partita della
pole. Come d.s. è in arrivo Pra­ sta Emmers. Da una sponda al­ serie contro la Luparense
Luca Pessina PANCA UDINESE Intrigo alle­ dè dalla Samp. l’altra della Liguria: il Genoa (gara-4 si gioca mercoledì
Nicolò Schira natore in casa Udinese. Giove­ stringe per Radonjic (Stella alle 20.15). Si riparte dall’1-1
dì il summit con i rappresen­ PUNTO BOLOGNA Molto attivo Rossa) per 5 milioni, punta Ra­ maturato a Bassano nelle

N
eanc he nel pr imo tanti di Miguel Cardoso sem­ il Bologna che per la mediana du (Inter, era all’Avellino) e sta prime due partite: gli
weekend di giugno si so­ brava aver prodotto la svolta punta Di Gennaro (Lazio) e Pi­ definendo l’ingaggio di Mar­ abruzzesi, con due vittorie in
no fermate le trattative. decisiva, con tanto di intesa nato (Venezia). Capitolo terzi­ Quique Sanchez Flores, 53 anni, chetti (svincolato dalla Lazio). casa, vincerebbero il primo
Maran ha risolto il contratto biennale. L’unica formalità re­ ni: in dirittura d’arrivo il rinno­ ultime 2 stagioni all’Espanyol EPA © RIPRODUZIONE RISERVATA scudetto della loro storia.
16 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R L’intervista LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 17

AL MONDIALE
fL’EX GRANATA
Anche Obi
GIANNI DE BIASI vola in Russia
«Torino in alto con Ansaldi,
Ljajic e Niang

attorno a Belotti
E l’Europa sarà
una conseguenza» Joel Obi, 27 anni GETTY

TORINO

1Il tecnico legge il futuro e dà l’assist a Mazzarri


C’
è anche Joel Obi
«Difesa a tre ed esterni super: con lui si migliora» nella lista dei convo­
cati della Nigeria
per il Mondiale. Ieri il tede­
Gianni De Biasi, 61 anni, ultimo incarico in panchina all’Alaves (Spagna) IPP sco Gernot Rohr, commissa­
rio tecnico della nazionale
africana, ha ufficializzato le
sti giorni il Fila è il quartier ge­ 1 ulteriormente. E questo discor­ la squadra, ma ancor più il sim­ proprie scelte in vista del­
Fabrizio Turco nerale dell’Olanda». so vale soprattutto sulle fasce, bolo di tutto l’ambiente. Belotti l’appuntamento in Russia e
TORINO zone del campo che diventano ha sposato la causa e il suo fu­ nell’elenco dei 23 convocati
Parliamo della Serie A che ver- cruciali nel modulo 3­5­2 e an­ turo lo immagino in granata. A nigeriani, oltre al centro­

I
eri mattina, appena arriva­ rà. Che ruolo avrà il Toro nel cor più per come lo interpreta meno che non spunti dal mer­ campista granata, compare
to a Torino in vista della prossimo campionato? Mazzarri». cato quella grande opportunità anche l’attaccante del Croto­
partita della Nazionale di «Il Toro lo vedo sempre meglio. cui non si può dire di no». ne Simy.
stasera contro l’Olanda che se­ Lo vedo maturare una stagione In attacco invece c’è da sfronda-
guirà da commentatore per la dopo l’altra. La squadra si fon­ re, no? La stagione appena conclusa ha FELICITÀ Obi, quindi, si ag­
Rai, è andato al Filadelfia. da su basi solide dopo la cresci­ «Direi proprio di sì. Senza di­ proposto al grande pubblico an- giunge agli altri tre granata
Gianni De Biasi ha allenato il ta dell’ultima stagione; ma le menticare che si dovrà verifica­ che la figura di Federico Coppi- che parteciperanno al Mon­
Toro per tre stagioni fra il 2005 basi solide, oggi, sono quelle re come si svilupperà il mercato telli. Il tecnico della Primavera diale: si tratta dell’argentino
e il 2008 ed è rimasto molto le­ societarie. Il club, che in un e capire quali saranno le even­ del Toro, fresco di vittoria in Ansaldi, del serbo Ljajic e
gato ai colori granata. passato ormai remoto ha vissu­ tuali richieste per alcuni gioca­ Coppa Italia, è uno degli uomini del senegalese Niang. Per
to anni complicati dal punto di 2 tori­chiave. Queste però sono nuovi fra gli allenatori del futu- Obi si tratta del coronamen­
De Biasi, come mai la scelta di vista societario, adesso è molto strategie che conosce solo chi si ro? to di una stagione decisa­
andare subito al Filadelfia? solido e stabile. E i risultati si occupa di mercato all’interno «Certamente. Con la Primavera mente positiva nella quale
«Perché non l’avevo mai visto. vedono in campo con quel pro­ della società. Detto questo, cre­ ha fatto molto bene, abbinando ha collezionato 22 gettoni in
Ricordo ai tempi in cui ho gui­ gresso costante anno dopo an­ do che in avanti ci sia da alleg­ le esigenze di un allenatore del campionato (impreziositi da
dato la squadra granata tanti no». gerire un po’ la rosa: un’abbon­ settore giovanile, ossia far cre­ cinque gol) e tre in Coppa
dibattiti a proposito della rico­ danza che può permettere alla scere i giocatori giovani con­ Italia (una rete realizzata).
struzione; e ricordo anche la Quindi il prossimo sarà l’anno società di sacrificare qualcuno quistando anche risultati im­ L’ex interista ha giocato in
volontà ferrea del presidente buono per riuscire a tornare in per poter arrivare a prendere portanti. Ecco, direi che Coppi­ mezzo con buona continuità
Cairo di spingere per la sua ri­ Europa League? chi serve in qualche altra zona telli può diventare uno degli nel corso di tutta la stagione
costruzione. E quindi ero molto «L’obiettivo credo proprio sia del campo dove magari quella uomini di punta della nuova e ha saputo mettere la sua
curioso di vederlo, anche sol­ quello di provare a entrare in abbondanza non c’è». guardia che cresce». duttilità al servizio del grup­
tanto da fuori visto che in que­ campo europeo. Il punto, però, © RIPRODUZIONE RISERVATA po granata: ha giocato con
è che le difficoltà crescono man Dia i consigli per gli acquisti. buoni risultati tanto nel cen­
mano che migliori: quando de­ 3 Che giocatore consiglia al Toro? trocampo a quattro quanto
vi avvicinare le posizioni di ver­ «Non saprei proprio. Per sapere in quello a tre (e a cinque),
tice la strada si fa più difficile chi consigliare bisognerebbe tanto da farsi apprezzare nel
perché il coefficiente di diffi­ prima di tutto conoscere esat­ girone di ritorno dal tecnico
coltà è progressivamente sem­ tamente quali sono le strategie. Walter Mazzarri.
pre più alto». E poi chi meglio di Mazzarri
può dare le indicazioni giuste? PRIMA SFIDA Il debutto di
Che cosa serve al Toro per fare Walter ha grande esperienza e Obi al Mondiale di Russia è
un ulteriore salto di qualità? ha maturato, nel girone di ri­ previsto per sabato 16 giu­
«La squadra deve essere ridise­ torno appena concluso, quelle gno contro la Croazia, men­
gnata per rispondere alle esi­ valutazioni approfondite sulla tre nella seconda giornata la
genze tecniche e tattiche di rosa che gli permetteranno di «sua» Nigeria sfiderà l’Islan­
Mazzarri. Quindi immagino sapere perfettamente come e da. Ma nella fase a gironi
WALTER HA LE IDEE che il mercato porterà anzitut­
to qualche volto nuovo in dife­ ● 1 Gianni De Biasi festeggia
dove il Toro vada migliorato».
IL GALLO DEVE spiccherà un bel derby in
salsa granata: la terza e ulti­
CHIARE, SAPRÀ sa per permettere al tecnico di col presidente Urbano Cairo Dica la verità: Belotti deve re- RESTARE: ma giornata del girone eli­
FARE CRESCERE avere a disposizione una rosa
che possa difendere a tre».
il salto in Serie A nel 2006
● 2 Il tecnico al lavoro nel 2006:
stare?
«Assolutamente sì. E lo dico per
È IL CAPITANO, IL minatorio proporrà infatti la
sfida fra Nigeria e Argenti­
LA SQUADRA centrerà la promozione vincendo il suo bene, perché l’ambiente SIMBOLO GRANATA na, che vuol dire Obi contro
E a centrocampo? i play off contro il Mantova del Toro è ideale per il suo ri­ Ansaldi.
GIANNI DE BIASI/1 «Credo che a livello di centro­ ● 3 L’allenatore granata presenta lancio. E poi il Gallo in questi GIANNI DE BIASI/2 f.t.
SU MAZZARRI campisti il Toro possa crescere Abate nell’agosto 2008 LAPRESSE anni è diventato il capitano del­ SU BELOTTI © RIPRODUZIONE RISERVATA

MERCATO

Petrachi va in pressing su Biraghi. Gonzalez intriga


1Sondaggio per l’esterno viola, piace le parole dell’agente del gioca­
tore per l’Italia, Maria Pereira:
che al Torino piace parecchio.
Proprio come piace, ma non è
tre all’esperienza – anche quel­
le caratteristiche di leadership
l’attaccante dell’Argentinos Juniors: «Il suo valore si aggira attorno
ai dieci milioni di euro – fa il
una novità, la giovane stella
dell’Eintracht Francoforte Ay­
che Mazzarri richiede. In tutto
ciò, poi, c’è la trattativa ad am­
può fare l’esterno o la seconda punta prezzo l’agente ai microfoni di men Barkok. Classe 1998, colpi pio raggio che il d.s. granata
Lazio Channel – e chi lo com­ promettenti che gli permetto­ sta portando avanti con la
della bilancia il Toro è disposto pra fa un affare». Negli ultimi no di candidarsi per fare la Spal. In pista per impreziosire
TORINO a mettere anche il talento clas­ giorni il Toro ha rotto gli indugi mezzala e il trequartista; nu­ il Toro ci sono l’esterno Lazzari
se 1995 Barreca, che piace an­ ed è in vantaggio rispetto alla meri che hanno indotto a se­ (era piaciuto a Cairo fin dallo

P
er un Barreca in parten­ che alla Roma ma che è reduce Lazio che è alla ricerca del so­ guirlo anche l’Arsenal, ma il scorso anno) e i centrali di cen­
za, ecco un Biraghi in ar­ da un periodo non particolar­ stituto di De Vrij, anche se la di­ Toro in questa fase sembra es­ trocampo Grassi (di proprietà
rivo. Uno degli obiettivi mente fortunato, tanto che nel­ stanza fra offerta granata e ri­ sere un passo avanti. Napoli) e Viviani, che la società
di mercato prioritari, per Wal­ l’ultima stagione in granata ha chiesta paulista per il momen­ spallina deve riscattare dal Ve­
ter Mazzarri, consiste nel rin­ giocato soltanto nove partite. to è ancora sensibile. Sempre OBIETTIVO SANDRO Non sol­ rona. In cambio, il Toro potreb­
forzare le fasce; ed ecco quindi in Sudamerica si scandaglia il tanto il mercato estero, però, be giocarsi la doppia carta Bo­
il sondaggio effettuato dal To­ SUDAMERICA Un capitolo a mercato a caccia di altri profili nel lavoro a tuttocampo del di­ nifazi­Valdifiori; in tutto ciò
ro per l’esterno sinistro ex Pe­ parte merita la partita doppia giovani di grande qualità. Pro­ rettore sportivo Gianluca Pe­ potrebbe cambiare aria anche
scara Biraghi che è reduce da del Toro sul tavolo del Suda­ prio come Nicolas Gonzalez, trachi. Perché se Barkok sareb­ Acquah che ha molto mercato
una buona stagione con la ma­ merica. La prima trattativa è classe 1998, attaccante dell’Ar­ be un colpo in prospettiva, il in Inghilterra.
glia della Fiorentina. Da un quella che porta al difensore gentinos Juniors; che può fare Cristiano Biraghi, 25 anni e 34 brasiliano Sandro del Bene­ f.t.
esterno ad un altro, sul piatto del Santos Lucas Verissimo con l’esterno o la seconda punta e gare nell’ultima annata LAPRESSE vento potrebbe garantire – ol­ © RIPRODUZIONE RISERVATA
18 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Serie A R La rivelazione LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 19

Milenkovic gigante
te Laurini) per far cambiare
idea anche al ct Krstajic.

ITALIANO Osserva, impara


(anche con l’italiano se la cava

Scommessa vinta
già benissimo) e alla prima oc-
casione mette in pratica. Oltre
a difendere i colori della pro-
pria nazionale (gli altri «italia-
ni» sono Kolarov, Ljajic e Mi-

dalla Fiorentina
linkovic-Savic) Milenkovic avrà
anche l’onore di essere l’unico
viola senza riserve a giocarsi il
Mondiale. Già, perché Badelj ci
arriva da giocatore viola ma a
breve cambierà ufficialmente

1Arrivato da sconosciuto, ha conquistato Pioli squadra (non ha rinnovato il


contratto) e perché Carlos San-

E il c.t. serbo Krstajic lo porterà al Mondiale


chez a gennaio da Firenze è vo-
luto andar via (Espanyol) pro-
prio per non perdere la rasse-
gna iridata. Insomma, l’unico
suoi mezzi non è mai mancata, potrebbe anche far cambiare viola puro sarà proprio il giova-
Duccio Zoccolini tanto da schierarlo anche nel gli scenari futuro del mercato nissimo Nikola. Un passo indie-
FIRENZE ruolo di terzino destro. Una po- viola (Pioli ha infatti già una so- tro rispetto ai tre viola del 2014
sizione, questa, che Milenkovic luzione valida in casa) dall’al- e ai quattro del 2010. Nel 2006

«I
l mio mondo capovol- potrebbe a questo punto rico- tro Milenkovic rappresenta ad furono solo due ma Toni da gio-
to in un anno». Se prire sempre più spesso in ma- oggi una vera e propria scom- catore viola conquistò il Mon-
Nikola Milenkovic vo- glia viola. Merito suo, ovvia- messa vinta e un pezzo pregia- diale. Ben cinque in Francia nel
lesse scrivere un libro sulla sua mente, vista la capacità di adat- to da difendere a tutti i costi. In COLOSSO IL DIFENSORE EX PARTIZAN 1998, tra questi quel Gabriel
vita, questo sarebbe il titolo tarsi in una zona di campo co- Russia non sarà un titolare ma Nikola Milenkovic è nato a Belgrado (Serbia), il 12 ottobre 1997. Omar Batistuta che in questi
perfetto per l’ultimo capitolo. munque diversa dalla sua a Nikola basterà replicare Difensore centrale alto 1,95, si è trasformato anche in esterno. giorni a Coverciano, a due passi
Già, non facile raccontare tutto posizione naturale, quella di quanto fatto a Firenze (contro Ha iniziato nel Teleoptik, poi è passato al Partizan Belgrado, da dal suo Franchi, inizierà il cor-
quello che è successo al giova- centrale di difesa. E se da un la- la Juventus a febbraio limitò dove lo ha ingaggiato la Fiorentina l’estate scorsa GETTY so per diventare allenatore.
ne difensore serbo della Fioren- to il suo rendimento constante Mandzukic sostituendo l’assen- © RIPRODUZIONE RISERVATA

RE’ stato schierato


anche da terzino
destro e potrebbe
restare nel ruolo
pure in futuro

tina in dodici mesi, nel bene e


nel male. Una stagione speciale
la sua, la prima in Italia. Duris-
sima a livello umano per la per-
dita del compagno e capitano
Astori e molto soddisfacente
dal punto di vista tecnico. Un
anno denso, appunto, culmina-
to con l’inaspettata convocazio-
ne nel Mondiale russo da parte
del ct Krstajic. Non male per un
calciatore del 1997 (è il più gio-
vane in squadra insieme al coe-
taneo Jovic) che un anno fa os-
servava i compagni della Ser-
bia Under 21 dalla panchina
giocare l’Europeo di categoria.
Nel mezzo, appunto, non sono
mancati gli eventi.

TERZINO Nonostante le buone


referenze e le speranze del dg
viola Corvino (su di lui ha inve-
stito 5 milioni per acquistarlo
dal Partizan) nessuno si sareb-
be mai aspettato di vederlo in
Russia a rappresentare la Fio-
rentina nel mondo. Un «gigan-
te buono» di quasi due metri
che ha guadagnato con il sorri-
so e ottime prestazioni il ruolo
da titolare in questa Fiorentina.
Sedici presenze in serie A
(1400 minuti), un apprendista-
to durato un girone e poi quasi
sempre in campo nel 2018. Pio-
li su di lui non ha mai rispar-
miato gli elogi e la fiducia nei

MONDIALI VIOLA
● *Per Russia 2018 convocato
Carlos Sanchez (Colombia), in
prestito all’Espanyol da gennaio

10 PREMI
ED. CONVOCATI NAZIONI
2018 3* 3
2014 3 3
2010 4 3
2006
2002
1998 5
2
2
2
2
4
GARANTITI DA
1MILIONE€
1994 2 2
1990 3 3
1986 2 2
1982 6 2
1978 1 1
1974 0 -
1970 2 1
1966 1 1
1962 2 1
1958 0 -
1954 5 1
1950 2 1
1938 0 -
1934 1 1
1930 0 -
20 Nazionale R L’amichevole
IL COMMENTO 1«Diventare
DI LUIGI capitano non mi
GARLANDO
cambierebbe la
IL PROFESSOR MANCIO vita, ma sarebbe
E L’OLANDA DEL ’74 un messaggio
per tutti gli
O immigrati. È più
landa­Italia 1­3, 12­11­2005: Gila,
Camoranesi, Toni. Lì
cominciammo a vincere il
Mondiale del 2006. Lo ha raccontato facile che resti
Lippi: «Le amichevoli vinte con Olanda e
Germania ci diedero la consapevolezza fuori dall’Italia
della nostra forza». Bei tempi. Ma
l’Olanda che oggi ci serve da riferimento perché Raiola
è un’altra: Olanda­Italia 3­1, 20­11­74,
partita valida per le qualificazioni chiede tanti
all’Europeo. Reduce dall’infausto
mondiale tedesco, la Nazionale era soldi. Comunque
passata dalle mani di Ferruccio
Valcareggi a quelle del Professor Fulvio sono pronto»
Bernardini, che aveva rimosso i mostri
sacri (Mazzola, Rivera, Riva...) e

Italia sì
riempito l’azzurro di volti nuovi. Quella
notte a Rotterdam, debuttavano il Massimo Cecchini
20enne Antognoni e Orlandini che provò INVIATO A VINOVO (TORINO)
invano ad arginare il genio del divino

I
Cruijff. Ci disegnavano come agnellini in l tempo perduto è lì nella
pasto ai capelloni olandesi che avevano testa, arrotolato tutto in­
rivoluzionato il calcio e sfiorato il trionfo sieme. Troppo per essere

Italia no
mondiale. Invece quel pirata di dipanato senza soffrire ancora,
Boninsegna, mandato in cielo da un abbastanza per farne carburan­
tocco di Antognoni, segnò dopo 5’, si te per i sogni. Mario Balotelli si
procurò un rigore non concesso e, riprende la scena azzurra, ma
attorno a lui, i giovani azzurri lottarono lo fa con uno sguardo diverso,
come leoni. Poi i valori vennero fuori, al di chi ha più suggerimenti da
povero Orlandini, detto «Birillo» girò la dare che rivincite da prendere.
testa per davvero, Cruijff ne segnò un Per questo le parole – o le allu­
paio e finì 3­1. Proprio come venerdì con sioni – con cui affronta alcuni
la Francia e anche allora ci presero a temi, raccontano una nuova
pallate, a tratti. Però il Professor Fulvio storia, che naturalmente co­
aveva gettato il seme di un calcio mincia dall’assenza.
giovane ed coraggioso. Enzo Bearzot,

Mario, vuoi la fascia?


che gli sedeva accanto a Rotterdam come SCORDIAMOCI IL PASSATO «In
vice, avrebbe coltivato quel seme fino a questi quattro anni senza Na­
farne l’Italia rivelazione del ‘78 e quella zionale sono stato abbastanza
leggendaria dell’82. Dopo due Mondiali male – dice –, ma non credo che
sciagurati, l’Italia un poco assomiglia a serva più di tanto parlarne. Bi­

«Sarebbe un segnale»
quella del ‘74. Abbiamo un centravanti sogna ricominciare dal presen­
pirata che trasmette coraggio come te e pensare al futuro. Il passato
Bonimba (Balotelli) e un diamante puro è passato. Certo, non esserci
di stanza a Firenze come Antognoni: stato allo spareggio per andare
Chiesa. Dal ‘74 al ‘78, Bearzot caricò a al Mondiale mi dispiaciuto, ma

Il futuro? «All’estero»
bordo talenti come Cabrini, Scirea, ormai è andata». Mettere in ar­
Tardelli, Rossi... Roberto Mancini si chivio le amarezze, però, è arte
augura lo stesso destino e intanto ha complicata, e così qualche di­
gettato il seme. Lo ha ribadito anche ieri: stinguo emerge. «La scelta di
«Tanti uomini che attaccano la porta». Conte è stata giusta, perché
Cristante e Bonaventura, interni non stavo bene fisicamente, ma
d’assalto, sono biglietti da visita; così Ventura non ho idea perché formulata. «Certo, un’idea ce fondo, ma non è un problema. Io sono qui per fare gol, non per
come la predilezione per i «piedi buoni», non mi abbia convocato. Eppu­ l’ho, ma la tengo per me». Il non Io preferisco ringraziare chi mi fare il capitano, e si può essere
come li chiamava Bernardini. Calcio di re avevamo parlato, stavo fa­ detto diventa domanda: l’ostra­ è stato vicino. Parlare di quelli un esempio anche senza fascia.
qualità e coraggio. Sarebbe piaciuto al cendo anche bene. Insomma, le cismo di qualche «senatore»? che non ti comprendono è più Indossarla, però, potrebbe es­
Professore che con il nuovo c.t. ha in sue spiegazioni non le ho capite Mario taglia corto: «Facciamo facile che parlare di razzismo. sere un segnale per tutti gli im­
comune Bologna. Contro la Francia di fino in fondo, però era lui l’alle­ che non parliamo del passato. Il razzismo è troppo complica­ migrati che vengono in Italia e
Mbappé e Dembelé ci è girata la testa natore e ho rispettato le sue Pensiamo al presente». Quasi to. L’ho vissuto anche quando vedono uno come me, origina­
come capitò a «Birillo» Orlandini. scelte». Ovvio, però, che qual­ una mezza ammissione. ero più piccolo. Non so se sia rio africano, diventare capita­
Capiterà ancora. L’Olanda, trombata che ipotesi l’attaccante l’abbia razzismo o gelosia, ma fa no della Nazionale. Ma il mio
come noi, non ha più Cruijff, ma il solito RAZZISMO Ma c’è un mondo molto male, o comunque dà compito è segnare e rendermi
serbatoio di talento giovane. Occhio. che ruota intorno al calcio e fastidio. In ogni caso è ora che utile per il gruppo. Questo qui è
L’anno promesso dal Mancio per colmare
il gap con i migliori vale i 5 minuti del
NON MI SONO l’attaccante lo sa bene. Così,
nei giorni in cui s’insedia un
l’Italia diventi come tanti altri
Paesi e integri persone che ven­
molto bello e unito. Mi sono
ambientato veramente bene».
barbiere: ne serviranno certamente di ANCORA ARRESO, governo non certo aperto gono da fuori, come fa la Fran­
più. Ma la strada del gioco e del coraggio
è quella giusta. Nell’augurio di
INSEGUO SEMPRE verso l’immigrazione, Balotelli
entra lateralmente sul tema,
cia o l’Inghilterra. Preoccupato
per il nuovo governo? Ancora
MARSIGLIA I titoli di coda so­
no sul futuro, che lo vedono
imbarcare presto nuovi Cabrini e nuovi IL PALLONE D’ORO partendo dall’affetto che la non sono un politico, quando lo corteggiato soprattutto dal
Tardelli, serve affetto, calore e pazienza gente gli ha dimostrato dal mo­ farò potrò rispondere....». Un Marsiglia, pronto a pagare la
per far crescere bene il giovane seme mento del suo ritorno in Nazio­ Balotelli capitano, però, forse clausola di 10 milioni e a soddi­
azzurro. Che diventerà il fiore di tutti. SUPERMARIO nale. «So che ci sono persone sarebbe un simbolo. «Per me sfare tutti, anche perché la Pu­
© RIPRODUZIONE RISERVATA SUL PREMIO PIÙ AMBITO che non ti capiscono fino in non cambierebbe più di tanto. ma, oltre che dell’attaccante, è

A CASA DELLA SIGNORA


A RAI SPORT
Chiesasorride
Rischio fischi per Insigne e Belotti allo Stadium «Valgo50milioni?
Miparetanto...»
1Il giocatore del Napoli nel mirino degli esposero – testimonianza video
a cura di Douglas Costa – in oc­
Immobile, gli bastava toccare la
palla per spaventare gli avver­
● VINOVO Federico Chiesa in
vetrina. «La mia valutazione
juventini per la battuta sulle finali perse, casione dei festeggiamenti per
lo scudetto. A Insigne era scap­
sari (autogol di Gimenéz nel
3­0 in amichevole all’Uruguay,
di 50 milioni? Fa piacere —
dice a Rai Sport — così come
il Gallo per la sua appartenenza granata pata una battuta al veleno il 7 giugno), oppure per segna­ i complimenti che ricevo.
(«Sono abituati a perdere le fi­ re (il 2­0 al Liechtenstein, l’11 Certo, sembra una cifra
riconoscimento, in casa della nali»): ci sta che stasera al po­ giugno) e far segnare (assist esagerata, ma se il mercato
INVIATO A VINOVO Juve? Difficile che basti anche polo juventino scappino i fischi per il 3­0 di Eder). Un anno do­ dice questo, sarà così».
la fascia di capitano della Na­ rimasti in gola nella notte del po è un centravanti in rincorsa L’attaccante sposa la linea del

D
ue «nemici» allo Sta­ zionale, quella che spetterà a gol della grande illusione del come un po’ tutta la sua stagio­ c.t. Mancini: «Dice che è
dium. Nella notte che do­ Insigne mettere al braccio per Napoli, firmato in extremis da ne tormentata, perché oggi il possibile raggiungere la
veva essere di Gigi Buf­ «regolamento»: è il titolare an­ Koulibaly. posto sembra di Balotelli. Ma Francia entro un anno e noi
fon – e l’avrebbero respirata nunciato da Mancini con più stasera, dopo la mezzora ab­ ci crediamo, anche se non
ben più dei ventimila previsti presenze azzurre (25), chi gli LA CHANCE DEL GALLO Meno a bondante nella ripresa contro sarà facile». Poi parla di suo
invece per stasera – Lorenzo In­ sta davanti è tornato a casa rischio pare Belotti, che poi ha l’Arabia e gli spiccioli di venerdì padre Enrico: «Mi segue e mi
signe e Andrea Belotti gioche­ (Florenzi) oppure siederà fra altri pensieri in testa. Un anno a Nizza, il titolare sarà lui. C’è consiglia. Per una espulsione
ranno un po’ più in trasferta ri­ panchina e tribuna (Bonucci, fa di questi tempi imperversava ancora una chance, e pazienza non mi parlò per tre giorni.
spetto agli altri. Il giocatore De Sciglio e Balotelli). Ma è an­ anche in maglia azzurra, dopo se il suo stadio è qualche chilo­ Vediamo insieme tanti video,
simbolo del Napoli e il capitano che il nome che tifosi biancone­ aver segnato 26 gol in campio­ metro più in là. anche se dice che sarò
del Toro: riuscirà la maglia az­ ri scrissero con dubbio gusto su nato con quella granata: allora Lorenzo Insigne compie 27 anni a.e. giocatore quando arriverò
zurra a cancellare certi segni di bare colorate d’azzurro e poi titolare inamovibile assieme a oggi; Andrea Belotti, 24 anni © RIPRODUZIONE RISERVATA almeno a 300 presenze in A».
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 21

B
IL C.T. AZZURRO
IL VADEMECUM
Regole in ritiro:
no ai procuratori,
buon senso social
Mancini cambia ancora
● VINOVO Il vademecum (non
scritto) della nuova era è già
Dieci nuovi nel 4-3-3

A
nato: procuratori lontano dal

«Ci serve solo tempo»


ritiro della Nazionale e social da
usare con intelligenza. Il primo
fronte lo ha innescato la
presenza di Raiola (manager di
diversi azzurri) nell’hotel di
Nizza dove era la squadra. La
Figc fa presente che l’agente 1«Abbiamo fatto in media 13-14 tiri a partita. Equilibrio sì, ma
non ha mangiato coi suoi
assistiti, ma li ha solo incontrati.
dobbiamo essere offensivi. Metteremo a posto anche la difesa»
«È stato un incidente di

L
percorso e non deve succedere,
anche se è stato sopravvalutato Andrea Elefante
– ha detto il commissario INVIATO A VINOVO (TORINO)
Fabbricini –. Comunque,

C
dovevamo ricordare ai ragazzi ambiare quasi tutto
alcune norme comportamentali per non cambiare nul-
ed è stato fatto. A Nizza ne ho la. Il vero annuncio di
parlato con Oriali, e al momento Roberto Mancini non è quel-
opportuno i ragazzi stessi lo — promesso — della for-
hanno pregato Raiola di mazione: dieci novità su un-
assentarsi. Non è mai entrato dici rispetto a Francia-Italia

O
nell’area azzurra dell’albergo, e di venerdì e straordinari so-
questo è importante. Massimo lo per Jorginho, alla terza
rispetto per tutti quelli che partita da titolare in otto
lavorano, ma se anche il nostro giorni. E neppure quello sul
lavoro fosse rispettato un po’ di sistema di gioco: contro
più sarebbe meglio». Lo stesso l’Olanda («Sta ricostruendo
Oriali sottolinea: «Ci sono regole come noi, è un test che può
non scritte da rispettare». Per i darmi buone indicazioni»)
social, Mancini è abbastanza ancora 4-3-3, anche se in te-
«liberal»: il no è solo a «post» oria con gli uomini scelti po-
notturni o su temi sensibili, foto trebbe modularlo in un 4-2-
Mario Balotelli, 27 anni, e video volgari, rivelazioni 3-1. Il riferimento tattico
con la Nazionale ha giocato 35 tecniche e immagini di allegria non cambia proprio perché
partite segnando 14 gol GETTY dopo i k.o.. Buon senso. «Jorginho è abituato a stare
© RIPRODUZIONE RISERVATA in una linea a tre ed è pure Roberto Mancini, 53 anni, c.t. dell’Italia alla terza partita ANSA
stanco, visto che siamo a fi-
anche sponsor del club, tanto ne stagione: non gli chiedo qualcosa di nuovo, con giocato- maestro Boskov: «Speriamo
da immaginare già la presenta-
zione della nuova maglia, il 4 COSÌ A TORINO (ALLIANZ), 20.45 di giocare a due davanti alla
difesa». No, il messaggio for-
ri nuovi. Ci serve tempo, ma da-
vanti abbiamo tutti elementi
che sia come cervo che esce da
foresta». Con un sorriso, quan-
luglio, proprio sulle spalle di te del c.t. è «filosofico»: il tecnici: non credo avremo pro- do gli hanno chiesto quanti Ba-
Mario. «Perché è più facile che ITALIA 4-3-3 OLANDA 5-3-2 mantra è fare gol, non pren- blemi a mandare più uomini in lotelli vorrebbe in squadra:
vada all’estero? Perché Raiola derli è conseguenza. zona gol e a fare più gol. E la «Me ne basta uno... Perché si
chiede tanti soldi... – dice ri- 4 2 difesa la metteremo a posto». E parla così tanto di lui? Perché è
dendo l’azzurro –. Io comun- CRISCITO HATEBOER VERDI MEZZALA Per questo se non bastasse fa nomi, anzi bravo e perché l’Italia non an-
que sono pronto per ripartire non è preoccupato se la sua cognomi, per rendere meglio drà al Mondiale: quando non si
8 10 7
ad altissimi livelli. Non temo BONAVENTURA INSIGNE VORMER 3
Italia ne ha subiti quattro in l’idea: nell’ipotesi di passare ad raggiunge un obiettivo si vanno
pressioni, visto che squadra più 6 DE LIGT due amichevoli: «Andate a un 4-2-3-1, Verdi potrebbe fare a vedere i problemi e i giocatori
grande della Nazionale non c’è; 9 rivederli: sono nati da quat- il trequartista. «È nato così, cre- rimasti a casa». Ma, quel che è
ROMAGNOLI BABEL
quindi se sono pronto per l’Ita- tro errori evitabili, non sono do sia il suo ruolo naturale. Ma stato, è stato: «Mario ha buttato
12 14 11 6 4 1
lia, lo sono per tutti». E allora, gol che normalmente si credo anche che possa giocare un po’ delle sue grandi qualità,
PERIN JORGINHO BELOTTI DE ROON VAN CILLESSEN
in questo clima di Rinascimen- DIJK prendono». Per questo ha interno di centrocampo, se co- per sua fortuna è giovane e ha
15
to Balotelliano, torna addirittu- RUGANI
10 memorizzato altri dati, di mincia a pensare di poterlo fa- tempo per rifarsi. Ha l’età dei
ra il tema del Pallone d’Oro. DEPAY 5 quelle due gare: «Abbiamo re». E se un esterno offensivo/ miei figli: tutti i ragazzi di que-
«Era più facile provarci quando 23 20 8 DE VRIJ fatto una media di 13-14 tiri trequartista per Mancini può sta età possono avere un punto
CRISTANTE VERDI WIJNALDUM
ero più giovane, visto che è a partita. L’equilibrio è im- fare la mezzala di un 4-3-3, non debole e come tutti noi com-
sempre stato il mio sogno. Io 21 portante, ma anche essere serve aggiungere altro sulla mettono errori. Se fossero per-
11
ZAPPACOSTA
comunque non mi arrenderò BLIND offensivi: a costo di rischiare trazione offensiva di quel siste- fetti sarebbe un mondo perfetto
mai. E se tento, comunque, non qualcosa come contro la ma di gioco. e invece ci vogliono giovani che
faccio del male a nessuno». ALLENATORE Mancini ALLENATORE Koeman Francia. Io non parlo di quel- sbagliano, siamo qui anche per
Proprio vero. PANCHINA: 22 Donnarumma, PANCHINA: 12 Zoet, 13 Aké, lo che è successo prima di IL CERVO MARIO Ma anche aiutarli e correggerli».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2 De Sciglio, 5 Caldara, 19 Bonucci, 14 Kongolo, 15 Janmaat, 16 Van me, ora stiamo costruendo quello annunciato per stasera © RIPRODUZIONE RISERVATA

26 Baselli, 16 Pellegrini, 17 Politano, Aanholt, 17 Pröpper, 18 Strootman, non scherza, visto il Dna da in-
27 Mandragora, 9 Balotelli, 18 Berardi, 19 Van de Beek, 20 Vilhena, cursori di Cristante e Bonaven-
CONTE SU DI ME 25 Chiesa, 7 Zaza
INDISPONIBILI: Conti, Spinazzola,
21 Elia, 22 Weghorst, 23 Promes È TREQUARTISTA tura. Il resto toccherà a un tri-
dente quasi inedito, sperimen-
HA BUTTATO UN
AVEVA RAGIONE, Chiellini, Marchisio, Verratti, MA SE VUOLE tato per una decina di minuti PO’ DELLE SUE
VENTURA INVECE Gagliardini, Bernardeschi, Immobile
PUÒ FARE ANCHE nella ripresa della partita con-
tro l’Arabia Saudita. Staffetta
QUALITÀ, MA HA
NON L’HO CAPITO ARBITRO Bezborodov (Rus) GUARDALINEE Gavrilin-Danchenko (Rus) LA MEZZALA prevista fra Belotti e Zaza, pos- TEMPO PER RIFARSI
QUARTO UOMO Di Bello (Ita) sibile riposo totale per Balotel-
TV diretta Rai 1 dalle 20.40 li, al quale il Mancio ha dedica-
INTERNET www.gazzetta.it
SUPERMARIO SU VERDI to — ai microfoni Rai— SU BALOTELLI
SUI C.T. PRIMA DI MANCINI GDS ATTACCANTE DEL BOLOGNA un’espressione cara al vecchio ATTACCANTE DEL NIZZA

QUI OLANDA

De Roon ci tira su: «All’Europeo sarete tra i favoriti»


1«PerdereilMondialeèstatopeggioper la difesa Daley Blind del Man-
chester United. A eccezione del
divertente e noi abbiamo le no-
stre chance di vittoria. Ci tenia-
stezza in giro. Ne abbiamo an-
che parlato nello spogliatoio,
voichepernoi».Ilc.t.Koeman:«Sorpreso romanista, tutti gli altri stasera
dovrebbero partire titolari, fa-
mo a far bene perché vogliamo
iniziare al meglio l’avvicina-
anche se poi alla fine ci abbia-
mo riso su». Per De Roon, co-
dacomeaveteaffrontatolaFrancia» cendo sembrare la sfida di To- mento a Euro 2020». munque, la rinascita è iniziata.
rino quasi un anticipo di cam- «Contro la Francia, una delle
tant’è che un gusto «orange» pionato. Il c.t. Ronald Koeman, DE ROON CI CREDE Di sicuro, migliori al mondo, l’Italia ha
INVIATO A VINOVO potrebbe invadere la Serie A, però, cerca di non perdere la chi non vuole fallire l’occasio- avuto tante occasioni. Insom-
soprattutto quella a tinte ne- bussola della ricostruzione. ne è De Roon, che proprio a ma, temo gli azzurri perché i

L
a Grande Decadenza non razzurre. «Ci sono molti giovani nell’Ita- Bergamo si sta mettendo in giovani come il mio amico Cal-
ha solo sfumature d’az- lia, ma è una rosa da Mondiale. mostra. «Essere titolare contro dara — che è molto forte —
zurro. Anche l’Olanda — BLIND E DEPAY Infatti, se l’Ata- Si vede che Mancini è un alle- gli azzurri è una bella ricom- vorranno dimostrare qualcosa.
eliminata dal Mondiale così lanta va giustamente fiera dei natore ambizioso. Sono rima- pensa per quello che ho fatto in Stanno cambiando molte cose,
come l’Italia — sta cercando la suoi Hateboer e De Roon, a sua sto sorpreso da come hanno af- questi anni». Poi racconta che, per me l’Italia può essere fra le
strada per risorgere, provando volta l’Inter — dopo aver già frontato la Francia, facendo un se l’Olanda si è immalinconita favorite al prossimo Europeo,
a miscelare esperienza e talen- ingaggiato l’ex laziale De Vrij bel pressing alto. Certo, si è vi- per l’eliminazione dal Mondia- anche perché la Serie A è in
to. E se il cocktail in Nazionale — ha messo nel mirino per l’at- sta una certa differenza soprat- le, ha capito come in Italia le grande crescita». Come dire,
è ancora imperfetto (l’1-1 con tacco Memphis Depay del- tutto nel reparto offensivo, ma cose sono andate ancora peg- Depay e Blind farebbero bene a
la Slovacchia di giovedì non ha l’Olimpyque Lione (che piace la Francia è una squadra top. Ci gio. «È stata una debacle peg- farci un pensierino.
convinto), alcuni dei singoli anche al Milan), per il centro- Ronald Koeman, 55 anni, c.t., sono comunque tutti gli ingre- giore della nostra, ho visto un ma.cec.
elementi piacciono parecchio, campo Kevin Strootman e per e Marten De Roon, 27 GETTY, EPA dienti per vedere una partita Paese in fermento e grande tri- © RIPRODUZIONE RISERVATA
22 Magic Mondiale R Il listone LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Alisson sfida Courtois e De Gea


1I portieri di Brasile, Belgio e Spagna sono i più quotati: costano 19 crediti
KOKE J SPA 11 MESSI L A ARG 45
KOO J COR 5 MEZA M C ARG 4
ISCRIVITI ONLINE KOUYATE C SEN 12 MIRANCHUK A C RUS 13

Scegli i tuoi 23 al Mondiale


KOVACIC M CRO 11 MIRANCHUK A C RUS 3
KROOS T GER 24 MOSES V C NIG 13
KRYCHOWIAK G POL 11 MULLER T A GER 30

Montepremi da 40mila euro


KUZYAEV D RUS 7 MUSA A A NIG 9
KVIST W DAN 5 NABBOUT A A AUS 3
LARSSON S SVE 8 NEYMAR J A BRA 45
LAXALT D URU 5 NIANG M A SEN 8
LINETTY K POL 8 OZIL M C GER 22
● Non tutte le 32 nazionali milioni. Fate attenzione, dopo il LO CELSO G ARG 13 PAVON C A ARG 8
hanno ufficializzato i propri 23 calcio d’inizio della prima gara LOFTUS-CHEEK R ING 6 PERISIC I C CRO 23
per il Mondiale, invece voi potete del Mondiale, avrete solo 25 LUONGO M AUS 6 PETRATOS D A AUS 2
MACZYNSKI K POL 6 PJACA M A CRO 6
già scegliere i vostri. È partito cambi da spendere nel corso di MASCHERANO J ARG 7 POLO A C PER 2
PORTIERI infatti Magic Mondiale (il listone tutta la competizione e i MATIC N SER 13 POULSEN Y A DAN 10
Nome Squadra Costo sarà aggiornato man mano), il giocatori delle squadre eliminate MATUIDI B FRA 13 QUARESMA R C POR 8
ABEDZADEH A IRA 1 MIKEL J NIG 10 RADONJIC N A SER 3
torneo di fantacalcio della non si potranno sostituire se MILINKOVIC-SAVIC S SER 20 REBIC A A CRO 7
AKINFEEV I RUS 11
AKPEYI D NIG 1 Gazzetta dello Sport. Per non sprecando un cambio. MILIVOJEVIC L SER 14 REUS M A GER 20
AL OWAIS M ARA 1 iscriversi basta registrarsi su Quindi non esauriteli tutti nella MODRIC L CRO 21 RODRIGUEZ J C COL 24
AL-MOSAILEM Y ARA 4 MOON S COR 3 ROGIC T C AUS 6
ALISSON B BRA 19
magic.gazzetta.it e creare una o fase a gironi. Per il resto, il MOOY A AUS 10 RUIZ B C COS 9
AREOLA A FRA 1 più squadre (l’abbonamento regolamento (lo potete MORSY S EGI 2 SALAH M A EGI 38
ARMANI F ARG 2 costa 9,99 euro, ma si possono consultare nell’Area Magic) MOUTINHO J POR 10 SANE L C GER 17
BEIRANVAND A IRA 5 N'DIAYE A SEN 3 SARR I C SEN 6
BEN MUSTAPHA F TUN 1
acquistare anche i crediti per i ricalca quello del campionato: i N'ZONZI S FRA 7 SHAQIRI X A SVI 16
BETO P POR 1 singoli accessi o utilizzare quelli voti sono quelli attribuiti dai NANDEZ N URU 9 SIGURDSSON G C ISL 16
NDIAYE B SEN 5 SILVA B C POR 18
BONO B MAR 1 avanzati per Magic +3 giornalisti della Gazzetta, mentre NDIDI W NIG 8 SILVA D C SPA 26
BURKI R SVI 1
BUTLAND J ING 2 Campionato). Una volta superato bonus e malus sono i soliti, dai NDOYE C SEN 7 SISTO P C DAN 12
CABALLERO W ARG 14 il primo step, si entra nel vivo: gol per ruolo ai modificatori OBI J NIG 6 SLITI N C TUN 11
CACEDA C PER 1 OGU J NIG 2 SOBHI R C EGI 6
scegliere la rosa dei 23. I vincoli della difesa, gli assist e via ONAZI O NIG 7 SRARFI B C TUN 5
CALDERON J PAN 1
CAMPANA M URU 1 per ruolo sono 3 portieri, 7 dicendo. Il montepremi in palio OSHIMA R GIA 2 STERLING R A ING 29
CARVALLO J PER 1 difensori, 8 tra centrocampisti e supera i 40mila euro e prevede PAULINHO J BRA 19 TADIC D C SER 13
CASSIO R BRA 1 POGBA P FRA 21 TAISON F A BRA 7
CHO HYUN-WOO C COR 1
trequartisti (minimo 3 premi per la classifica generale QUINTERO A PAN 5 THAUVIN F A FRA 14
CORONA J MES 1 centrocampisti e un (il 1° si aggiudica una SsangYong RAKITIC I CRO 19 TREZEGUET H A EGI 8
COURTOIS T BEL 19 trequartista) e 5 attaccanti. A Tivoli) e per i singoli turni. Cosa RODRIGUEZ C URU 11 URRETAVISCAYA U A URU 2
DE GEA D SPA 19 ROHDEN M SVE 4 USAMI T C GIA 5
DIALLO A SEN 1
Il brasiliano Alisson, 25 anni EPA disposizione avete 250 Magic aspettate? Vinca il migliore. SALVIO E ARG 12 VELA C A MES 10
DMITROVIC M SER 1 SAMEDOV A RUS 9 VENEGAS J A COS 1
EDERSON M BRA 1 BRONN D TUN 4 MATARRITA R COS 2 WASTON K COS 2 SANCHEZ C URU 2 WILLIAN B C BRA 17
EKRAMY S EGI 1 CACERES M URU 10 MENDY B FRA 11 YOSHIDA M GIA 7 SANCHEZ C COL 7 ZIVKOVIC A C SER 6
EL HADARY E EGI 8 CAHILL G ING 7 MENDYL H MAR 4 YOUNG A ING 10 SASSI F TUN 4 ZIYECH H A MAR 15
EZENWA I NIG 7 CALVO F COS 1 MERCADO G ARG 11 YUN Y COR 1 SAUL N SPA 10 ZUBER S C SVI 5
FABIANSKI L POL 2 CARVAJAL D SPA 15 MEREDITH J AUS 1 ZAPATA C COL 6 SCHONE L DAN 11
GABULOV V RUS 1 SHIBASAKI G GIA 5
GALLESE P PER 9
CHRISTENSEN A
CIONEK T
DAN
POL
8
3
MERIAH Y
MEUNIER T
TUN
BEL
4
16 SHOJAEI M IRA 8 ATTACCANTI
GOMIS A SEN 1 CISS S SEN 7 MILENKOVIC N SER 6 CENTROCAMPISTI SILVA A POR 8 Nome Squadra Costo
GUZMAN N ARG 1 COATES S URU 6 MILLIGAN M AUS 5 Nome Squadra Costo SKHIRI E TUN 5 AGUERO S ARG 30
HALLDORSSON H ISL 7 CORLUKA V CRO 7 MINA Y COL 9 ABDELAZIZ M EGI 1 SKULASON O ISL 2 AL SAHLAWI M ARA 8
HASSEN M TUN 1 CORZO A PER 4 MIRANDA J BRA 13 AGUILAR A COL 8 SVENSSON G SVE 5 ANSARIFARD K IRA 7
HIGASHIGUCHI M GIA 1 DA COSTA M MAR 4 MOHAMMADI M IRA 5 AIT BENNASSER Y MAR 4 TAPIA R PER 7 ARROYO A PAN 1
JOHNSSON K SVE 1 DANILO D BRA 7 MONREAL N SPA 4 AL ABID N ARA 6 TEJEDA Y COS 3 ASERI A ARA 1
JONES B AUS 1 DEGENEK M AUS 2 MONTAZERI P IRA 2 AL FARAJ S ARA 5 THIAGO A SPA 13 ASPAS I SPA 13
KALINIC L CRO 1 DELPH F ING 7 MORENO H MES 9 AL JASSAM T ARA 3 TIELEMANS Y BEL 9 AZMOUN S IRA 11
KAWASHIMA E GIA 6 DIAS R POR 9 MOUBANDJE J SVI 3 AL-MOGAHWI H ARA 2 TOLISSO C FRA 12 BACCA C COL 11
KIM S COR 6 DIRAR N MAR 8 MURILLO M PAN 3 ALLI B ING 26 TORREIRA L URU 7 BENDTNER N DAN 11
KIM JIN-HYEON K COR 1 DJOUROU J SVI 6 NACHO F SPA 5 AMRABAT S MAR 3 TRAUSTASON A ISL 4 BERG M SVE 12
LENO B GER 1 DUARTE Ó COS 6 NAGATOMO Y GIA 6 AQUINO P PER 2 VECINO M URU 12 BODVARSSON J ISL 6
LIVAKOVIC D CRO 1 EBUEHI T NIG 1 NAGUEZ H TUN 4 ATEEF A ARA 3 WALLACE R COS 3 BOUHADDOUZ A MAR 7
LLORIS H FRA 18 EL MOHAMADY A EGI 3 ODRIOZOLA Á SPA 2 AUGUSTO R BRA 10 WILLIAN C POR 11 BOUTAIB K MAR 9
LOPES A POR 1 ELDERSON U NIG 5 OH B COR 4 AVILA R PAN 1 WITSEL A BEL 12 CAHILL T AUS 11
LUNEV A RUS 1 ENDO W GIA 2 OLSSON M SVE 4 AZOFEIFA R COS 1 XHAKA G SVI 13 CAMPBELL J COS 6
MANDANDA S FRA 1 ESCOBAR F PAN 1 OMERUO K NIG 3 BADELJ M CRO 7 YAMAGUCHI H GIA 6 CAVANI E URU 36
MATHLOUTHI A TUN 5 EYJOLFSSON H ISL 1 OTAMENDI N ARG 16 BANEGA E ARG 15 YOTUN Y PER 6 CHICHARITO H MES 16
MAZAHERI M IRA 1 FABRA F COL 8 OVALLE L PAN 4 BARCENAS E PAN 2 ZHIRKOV Y RUS 6 CORNELIUS A DAN 6
MIGNOLET S BEL 1 FAGNER L BRA 5 OVIEDO B COS 4 BARRIOS W COL 4 ZIELINSKI P POL 15 COSTA D SPA 28
MOREIRA L COS 1 FATHY A EGI 5 PARK JOO-HO P COR 3 BEHRAMI V SVI 4 ZOBNIN R RUS 5 DIOUF M SEN 12
MUNIR M MAR 7 FAZIO F ARG 14 PAVARD B FRA 2 BELHANDA Y MAR 11 DRMIC J SVI 10
MUSLERA F URU 14 FILIPE LUIS K BRA 6 PAZDAN M POL 6 BEN AMOR M TUN 6 DZYUBA A RUS 7
NAKAMURA K GIA 1 FONTE J POR 5 PEPE F POR 14 BENTANCUR R URU 8
TREQUARTISTI EL KAABI A MAR 2
NAVAS K COS 6 GABER O EGI 2 PEREIRA M URU 5 BIGLIA L ARG 11 Nome SR Squadra Costo EMBOLO B SVI 9
NDIAYE K SEN 8 GABR A EGI 5 PEREIRA R POR 6 BJARNASON B ISL 7 AL DAWSARI S C ARA 1 FALCAO G COL 25
NEUER M GER 2 GALLARDO J MES 5 PIQUE G SPA 18 BORGES C COS 8 AL MUWALLAD A A ARA 4 FEKIR N FRA 17
NORDFELDT K SVE 1 GAMBOA C COS 5 PISZCZEK L POL 8 BOUSSOUFA M MAR 7 AL SHEHRI Y C ARA 6 FINNBOGASON A ISL 10
OCHOA G MES 10 GASSAMA L SEN 5 PIVARIC J CRO 5 BRADARIC F CRO 2 AMIRI V C IRA 2 FIRMINO R BRA 22
OLSEN R SVE 8 GEROMEL T BRA 3 PLATTENHARDT M GER 3 BROZOVIC M CRO 12 AMRABAT N C MAR 7 GHOOCHANNEJHAD R IRA 4
OSPINA D COL 13 GIMENEZ J URU 13 POURALIGANJI M IRA 3 BUSQUETS S SPA 9 ARZANI D A AUS 1 GIROUD O FRA 19
PEMBERTON P COS 1 GINTER M GER 6 RAMI A FRA 5 CASEMIRO V BRA 18 ASENSIO M C SPA 22 GOMEZ M GER 12
PENEDO J PAN 2 GLIK K POL 14 RAMOS C PER 6 CHAALALI G TUN 3 GRIEZMANN A FRA 35
BADRI A A TUN 3
PICKFORD J ING 16 GODIN D URU 19 RAMOS S SPA 22 CHADLI N BEL 7 GUERRERO P PER 15
BEN YOUSSEF F A TUN 4
POPE N ING 1 GONZALEZ G COS 4 REYES D MES 6 CHESHMI R IRA 1 GUIDETTI J SVE 7
BOLANOS C C COS 3
RAJKOVIC P SER 1 GRANAT V RUS 6 REZAEIAN R IRA 6 CLAESSON V SVE 10 HIGUAIN G ARG 24
BRANDT J C GER 9
REINA P SPA 1 GRANQVIST A SVE 7 RODIC M SER 2 COOPER A PAN 1 HWANG HEE-CHAN H COR 8
RONNOW F DAN 1 CARCELA M C MAR 6
GUERREIRO R POR 11 RODRIGUEZ A PER 7 DE BRUYNE K BEL 30 CARRILLO A A PER 7 IGHALO O NIG 11
RUI PATRICIO D POR 15 HADDADI O TUN 2 RODRIGUEZ R SVI 13 DELANEY T DAN 10 IHEANACHO K NIG 13
RUNARSSON R ISL 1 CHERYSHEV D A RUS 3
HAJI SAFI E IRA 4 ROJO M ARG 8 DEMBELE M BEL 14 COLINDRES D C COS 4 JESUS G BRA 27
RYAN M AUS 6 HAKIMI A MAR 6 ROSE D ING 8 DIER E ING 14 JIMENEZ R MES 10
SCHMEICHEL K DAN 11 COUTINHO C C BRA 24
HAWSAWI M ARA 1 RUDIGER A GER 11 DZEMAILI B SVI 11 CUADRADO J C COL 14 JORGENSEN N DAN 10
SCHRAM F ISL 1 HAWSAWI O ARA 3 RUI M POR 3 EBRAHIMI O IRA 3 JOVIC L SER 6
SILVA M URU 1 CUEVA C C PER 11
HAWSAWI O ARA 5 RUKAVINA A SER 5 EKDAL A SVE 6 JURIC T AUS 7
SOMMER Y SVI 11 DE ARRASCAETA G C URU 10
HECTOR J GER 8 RYBUS M POL 7 EL AHMADI K MAR 6 KALINIC N CRO 14
STOJKOVIC V SER 10 DEMBELE O A FRA 15
HEGAZI A EGI 7 SABALY Y SEN 4 ELNENY M EGI 10 KANE H ING 41
SUBASIC D CRO 12 DI MARIA A C ARG 27 KHALIFA S TUN 7
HELANDER F SVE 3 SAEVARSSON B ISL 2 ERIKSEN C DAN 27 DOUGLAS COSTA D C BRA 12
SZCZESNY W POL 14 HERNANDEZ L FRA 8 SAINSBURY T AUS 4 ETEBO O NIG 4 KHAZRI W TUN 10
TAGNAOUTI A MAR 1 DRAXLER J C GER 18 KIM S COR 2
HONG C COR 2 SAISS R MAR 5 EZATOLAHI S IRA 5 DURMAZ J C SVE 5
TALAVERA A MES 1 HUMMELS M GER 18 SAKAI G GIA 3 FAJR F MAR 4 KONATE M SEN 7
TER STEGEN M GER 18 DYBALA P A ARG 19 KOUKA A EGI 9
IDOWU B NIG 5 SAKAI H GIA 5 FERNANDES B POR 7 DZAGOEV A C RUS 12
UZOHO F NIG 1 IGNASHEVICH S RUS 6 SALCEDO C MES 5 FERNANDES M POR 5 KRAMARIC A CRO 13
VARGAS C COL 1 EL SAID A C EGI 7 LEWANDOWSKI R POL 39
INGASON S ISL 1 SAMIR S EGI 2 FERNANDINHO L BRA 11
VUKOVIC D AUS 1 EROKHIN A C RUS 6 LUKAKU R BEL 27
IVANOVIC B SER 12 SANCHEZ D COL 9 FERREIRA CARRASCO Y BEL 15 FABIAN M C MES 8 MACLAREN J AUS 2
JANG HYUN-SOO J COR 6 SANE S SEN 6 FORSBERG E SVE 16 FARFAN J C PER 16 MAXI GOMEZ G URU 8
DIFENSORI JANSSON P
JONES P
SVE
ING
1
5
SCHAR F
SEMENOV A
SVI
RUS
8
2
FRED S BRA 6
FISCHER V A DAN 5 MERTENS D BEL 23
FREULER R SVI 7
Nome Squadra Costo JORDI ALBA R SPA 13 SHEHU A NIG 4 FLORES E C PER 9 MILIK A POL 14
FRIDJONSSON S ISL 1
ABDEL-SHAFY M EGI 4 JOSH RISDON R AUS 3 SHOJI G GIA 2 GIOVANI D C MES 7 MITROVIC A SER 13
GAZINSKIY Y RUS 2
ACOSTA J COS 3 JUNG S COR 2 SIDIBE D FRA 15 GODOY A PAN 3 GISLASON R A ISL 2 MOHSEN M EGI 5
ACUNA M ARG 9 JURMAN M AUS 3 SIGURDSSON R ISL 7 GOLOVIN A RUS 12 GROSICKI K C POL 12 MORENO R SPA 9
ADVINCULA L PER 5 KARA M SEN 3 SILVA T BRA 8 GOMEZ G PAN 4 GUDMUNDSSON A A ISL 1 MURIEL L COL 15
AKANJI M SVI 7 KIM Y COR 2 SKULASON A ISL 3 GORETZKA L GER 11 GUEDES G C POR 11 MUTO Y GIA 5
AL MUWALLAD S ARA 1 KIMMICH J GER 16 SMITH I COS 1 GRUJIC M SER 4 HARAGUCHI G C GIA 4 OKAZAKI S GIA 11
AL SHAHRANI Y ARA 4 KIMPEMBE P FRA 7 SMOLNIKOV I RUS 3 GUARDADO A MES 11 HAZARD E C BEL 33 OSAKO Y GIA 8
AL-HARBI M ARA 2 KJAER S DAN 10 SOARES C POR 8 GUDMUNDSSON J ISL 10 HAZARD T C BEL 10 PEREZ B PAN 4
ALDERWEIRELD T BEL 9 KO Y COR 3 SPAJIC U SER 5 GUEYE I SEN 9 HONDA K C GIA 10 PRIJOVIC A SER 5
ALEXANDER-ARNOLD T ING 3 KOLAROV A SER 14 STONES J ING 14 GUNDOGAN I GER 14 HURTADO P A PER 6 RASHFORD M ING 14
ALVES B POR 4 KOMPANY V BEL 17 STRINIC I CRO 6 GUNNARSSON A ISL 6 INUI T C GIA 8 RONALDO C POR 45
ANKERSEN P DAN 3 KOULIBALY K SEN 14 STRYGER LARSEN J DAN 5 GUZMAN D COS 4 ISCO A C SPA 28 RUIDIAZ R PER 8
ANSALDI C ARG 5 KRAFTH E SVE 2 SÜLE N GER 5 HALLFREDSSON E ISL 3 IWOBI A C NIG 11 SAKHO D SEN 5
ARAUJO M PER 3 KUDRYASHOV F RUS 5 TAGLIAFICO N ARG 4 HAMED T EGI 5 JAHANBAKHSH A A IRA 13 SEFEROVIC H SVI 12
ARIAS S COL 12 KUTEPOV I RUS 4 TORRES R PAN 2 HARIT A MAR 6 KAGAWA S C GIA 12 SIGURDARSON B ISL 3
ARNASON K ISL 4 LAYUN M MES 11 TOSIC D SER 4 HASEBE M GIA 8 KEITA B A SEN 13 SILVA A POR 15
AUGUSTINSSON L SVE 5 LEE Y COR 4 TRAUCO M PER 8 HENDERSON J ING 11 KHAOUI S C TUN 5 SIMY S NIG 4
AWAZIEM C NIG 3 LICHTSTEINER S SVI 10 TRIPPIER K ING 11 HERRERA H MES 13 KOSTIC F C SER 9 SMOLOV F RUS 17
AYALA H MES 2 LINDELOFF N SVE 8 TROOST-EKONG W NIG 6 HILJEMARK O SVE 7 KRUSE R A AUS 5 SON H COR 18
AZPILICUETA C SPA 6 LOVREN D CRO 12 UEDA N GIA 1 INIESTA A SPA 20 LANZINI M C ARG 10 SOW M SEN 9
BALOGUN L NIG 7 LOYOLA N PER 1 UMTITI S FRA 13 IRVINE J AUS 3 LECKIE M A AUS 9 STUANI C URU 11
BALOY F PAN 2 LUSTIG M SVE 6 VARANE R FRA 14 JEDINAK M AUS 9 LEE S A COR 7 SUAREZ L URU 37
BEDOUI R TUN 2 MAALOUL A TUN 3 VARELA G URU 3 JOAO MARIO N POR 12 LEE JAE-SUNG II L A COR 6 TAREMI M IRA 5
BEHICH A AUS 6 MACHADO A PAN 2 VELJKOVIC M SER 3 JONATHAN D MES 6 LEMAR T C FRA 17 TEODORCZYK L POL 4
BEN YOUSSEF S TUN 6 MAGNUSSON H ISL 6 VERMAELEN T BEL 7 JU S COR 1 LINGARD J C ING 15 THELIN I SVE 4
BENALOUANE Y TUN 3 MAGUIRE H ING 6 VERTONGHEN J BEL 13 JUNG WOO-YOUNG J COR 4 LJAJIC A C SER 11 TOIVONEN O SVE 10
BENATIA M MAR 13 MAKINO T GIA 4 VESTERGAARD J DAN 6 KANTE N FRA 11 LOZANO H A MES 18 TORRES G PAN 5
BENOUN B MAR 1 MARCELO D BRA 21 VIDA D CRO 9 KHALIL A TUN 1 MANDZUKIC M A CRO 17 URENA M COS 7
BERESZYNSKI B POL 4 MARIO FERNANDES F RUS 6 VRSALJKO S CRO 9 KHEDIRA S GER 18 MANE S A SEN 25 VARDY J ING 15
BJELLAND A DAN 4 MARQUEZ R MES 7 WAGUE M SEN 2 KI S COR 10 MARTINS G C POR 12 WELBECK D ING 4
BOATENG J GER 15 MARQUINHOS C BRA 15 WALKER K ING 15 KIM M COR 4 MBAPPE K A FRA 31 WERNER T GER 21
Mondo R Verso Russia 2018 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 23

E’ tornato Neymar
tervallo è entrato lui. Un tiro a
giro dopo 12’ per prendere la IL TEST
mira (blocca Subasic), quindi

Spagna,lanovità
la magia: il gioco di gambe dei
tempi migliori, più la fucilata di

E il Brasile ora
destro. Una sentenza. La condi-
zione è quella che è, ma sul bre-
ve Neymar resta sempre Ney-
mar. E il primo rodaggio da 45’
è stato super. «Molto meglio del èOdriozola
sogna la «sesta» Svizzera,pari
previsto - dirà Tite a fine gara,
anche se il c.t. si mantiene cau-
to -. Non so se lo farò giocare
dall’inizio con l’Austria (test di

1In campo dopo tre mesi e subito in gol nel 2-0


domenica prossima ndr), per
ritrovare l’abitudine a giocare
gli servono 3 o 4 partite, in cui
prevedo ci saranno alti e bassi».
conRodriguez
alla Croazia. Tite vuole la Coppa del Mondo no 6 IDOLO Vallo a spiegare ai brasi- 1Al gran gol del
liani. Ieri Twitter è letteralmen-
te impazzito al gol di O Ney. E
terzino della
ciofili della terra: ieri non solo in campo c’è O Ney, la musica nel calderone è finito pure Ro- Real Sociedad
Marco Guidi ha ricominciato a giocare, dopo cambia. Con la Croazia il Brasi- drigo Lasmar, responsabile me-
oltre tre mesi di assenza, ma si è le ha giochicchiato per 45’. Rit- dico della Seleção, che ha ope- risponde
L
ui è tornato. Un titolo da pure preso la soddisfazione di mo lento, sofferenza sulle fa- rato l’asso del Psg a marzo. Da
film, che in pochi secondi segnare il gol che ha sbloccato sce, difficoltà nel ripartire, an- ieri, una sorta di eroe naziona- il milanista
è diventato uno dei trend l’amichevole con la Croazia a che per l’aggressività del pres- le. «Se diventeremo campioni

A
più in voga in Brasile su Twitter, Liverpool (vinta 2-0). Tutto a sing croato. Diciamola tutta: la del Mondo, sarà merito suo», poco più di dieci gior-
«contagiando» persino l’ac- due settimane Croazia merita- cinguettavano da Belem a Por- ni dall’esordio nel
count del Psg. Il club francese si giuste dall’esor- va il vantaggio e to Alegre. Neymar invece ha Mondiale con il Por-
è dato al portoghese per cele- dio dei verdeoro LA CHIAVE Alisson ci ha ringraziato il Signore. Quando togallo la Spagna scopre Al-

4
brarlo: «Ele voltou». Ele, lui, na- al Mondiale di messo, al solito, si parla di pallone, le sfere del varo Odriozola, ventunenne
turalmente è Neymar, l’uomo Russia. un paio di pezze sacro e del profano non si di- difensore della Real Socie-
che incarna alla perfezione il per tenere a galla stinguono, in Brasile. dad (piace molto al Real Ma- Alvaro Odriozola, 21 anni,
sogno di un popolo tra i più cal- CAMPIONE La i suoi. Poi all’in- © RIPRODUZIONE RISERVATA drid...) che alla terza pre- difensore della Spagna AFP
Hexa, la sesta senza con la nazionale spa-
Coppa del Mon- Le gare col Brasile gnola segna un gol fantasti- finalizzato da Dzemaili con un
BRASILE 2 do del Brasile, in cui Neymar è co alla Svizzera. Il destro al tiro alto.
passa dai suoi volo da fuori area che al 29’
CROAZIA 0 piedi. Ma il de- entrato a gara in del primo tempo sblocca PARI CASUALE La Spagna gio-
stro, quel male- corso: ha segnato 54 l’amichevole tra la squadra ca e la Svizzera pareggia a ini-
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Neymar al 24’,
detto 25 febbra- gol in 84 presenze di Lopetegui e quella di zio ripresa con il milanista Ri-
Firmino al 48’ s.t. io, si è spezzato, Petkovic è un gioiello in una cardo Rodriguez che mette
mandando nel panico una na- partita che la Spagna tiene dentro a porta vuota su un’in-
BRASILE (4-3-3) zione intera: frattura del quinto quasi sempre in mano con certa respinta di De Gea. Poi
Alisson; Danilo, T. Silva, Miranda metatarso. Ci sono voluti un in- un possesso palla a buoni iniziano i cambi con la solita
(dal 20’ s.t. Marquinhos), Marcelo tervento chirurgico e quasi 100 ritmi e qualche difficoltà a standing ovation per Andrès
(dal 15’ s.t. L. Felipe); Paulinho,
Casemiro, Fernandinho (dal 1’ s.t.
giorni di fatica per rimetterlo in trovare la conclusione. Ma Iniesta e l’ingresso di Asensio e
Neymar); Willian (dal 36’ s.t. sesto. Ci sono voluti, invece, ap- che alla fine non riesce a vin- Lucas Vazquez, i due talenti del
Taison), G. Jesus (dal 15’ s.t. pena 24’ per vederlo esultare cere nonostante una serie Real Madrid che hanno una
Firmino), Coutinho (dal 36’ s.t. alla sua maniera, dopo un nu- incredibile di occasioni falli- gran voglia di far vedere a Lo-
Fred) mero da maestro. Neymar rice- te perchè tradito dal suo petegui quanto valgono in vista
PANCHINA Ederson, Cassio, ve palla da Coutinho sulla sini- portiere De Gea che ribatte dei Mondiali. Con tanta qualità
Fagner, Geromel, D. Costa stra, punta Vrsaljko, stringe al male sui piedi del milanista a disposizione c’è solo l’imba-
ALLENATORE Tite
ESPULSI nessuno centro e, approfittando del ri- Ricardo Rodriguez che fir- razzo della scelta anche se in
AMMONITI Fernandinho per tardo di Caleta-Car nel raddop- ma l’1-1. attacco la rinuncia a Morata a
gioco scorretto pio, scaglia un missile alle spal- favore di Rodrigo lascia ancora
le di Subasic. Un gol alla Ney- SVIZZERA CHIUSA Petkovic perplessi.
CROAZIA (4-3-3) mar, appunto. Sono 54 in 84 davanti alla difesa piazza © RIPRODUZIONE RISERVATA
Subasic; Vrsaljko (dal 42’ s.t. partite con la Seleção, al ritmo Behrami e Zakaria e allora la
Jedvaj), Corluka (dal 7’ s.t. Caleta-
Car), Lovren, Vida; Modric (dal 13’ spaventoso di oltre 0,64 reti a Spagna deve cercare di tro- SPAGNA-SVIZZERA 1-1
s.t. Kovacic), Badelj (dal 16’ s.t. gara. Meglio di Messi con l’Ar- vare varchi sugli esterni. A MARCATORI: 29’ p.t. Odriozola, 17’ s.t.
Brozovic), Rakitic (dal 38’ s.t. gentina e CR7 col Portogallo. sinistra duettano Iniesta e Ricardo Rodriguez
Bradaric); Rebic (dal 19’ s.t. Pjaca), David Silva e proprio il gio- SPAGNA (4-2-3-1) De Gea, Odriozola
Kramaric, Perisic LEADER Tite ci ha provato in catore del City spreca la pri- (25’ s.t. Fernandez) Pique, Azplicueta,
PANCHINA L. Kalinic, Mitrovic, questi anni a rendere il Brasile ma palla-gol su sponda di Jordi Alba (33’ s.t.Monreal); Koke,
Strinic, Pivaric, N. Kalinic, Thiago Alcantara; Iago Aspas (1’ s.t.
Mandzukic meno Neymar dipendente. E in Diego Costa (diagonale di Lucas Vazquez), David Silva (15’ s.t.
ALLENATORE Dalic parte ci è riuscito. Collettivo sinistro fuori al 20’). Al cen- Asensio), Iniesta (10’ s.t. Niguez) Diego
ESPULSI nessuno molto più solido di quello umi- travanti dell’Atletico Madrid Costa (15’ s.t. Rodrigo). All. Lopeteguei.
AMMONITI Kramaric, Perisic e liato dalla Germania nel 2014, arrivano pochi palloni gio- SVIZZERA (4-2-3-1) Sommer, Lichstei-
Rakitic per gioco scorretto attacco più mobile, fascia di ca- cabili e la Spagna è pericolo- ner, (18’ s.t. Lang) Schaer (1’ s.t. Djou-
pitano che passa da un braccio sa con i suoi uomini di mag- rou), Akanji, Ricardo Rodriguez (33’
ARBITRO Oliver (Inghilterra) s.t.Moubandje); Behrami ( 18’ s.t.Fer-
NOTE Tiri in porta 3-2. Tiri fuori 7-
all’altro (ieri, per la prima vol- gior talento, Iniesta e Thiago nandes), Zakaria; Shaquiri, Dzemaili (1’
2. Angoli 1-2. In fuorigioco 3-3. ta, la indossava il 21enne Ga- Alcantara, mentre la Svizze- s.t. Embolo), Zuber; Seferovic (1’ s.t.
Recuperi: p.t. 0’, s.t. 3’ briel Jesus, 16° capitano diver- ra si fa vedere solo con un Drmic). All. Petkovic.
so nell’era del c.t.). Ma quando L’esultanza di Neymar, 26 anni, dopo il gol alla Croazia AFP contropiede di Lichsteiner AMMONITI: Niguez e Zuber.

Il Perù riabbraccia Paolo Guerrero. Il il Perù è la quinta vittoria di fila e il Yarmolenko, 43’ s.t. Ndoj, 45’ Calvo) Honduras-San Salvador 0-1
capitano, che dopo la decisione del tredicesimo risultato utile Konoplyanka) Perù-Arabia Saudita 3-0 (19’ p.t. Pineda)
GUIDA ALLE Tas di Losanna potrà giocare il
Mondiale (sospesa la squalifica per
consecutivo.
I risultati delle amichevoli giocate ieri
Brasile-Croazia 2-0
(24’ s.t. Neymar, 48’ Firmino)
(20’ p.t. Carrillo, 41’ e 19’ s.t. Guerrero)
Spagna-Svizzera 1-1
Kosovo-Costa d’Avorio (cancellata)

AMICHEVOLI cocaina), ha nobilitato con una


doppietta nel 3-0 all’Arabia Saudita il
e nella notte tra sabato e domenica:
Albania-Ucraina 1-4
Andorra-Capo Verde 0-0
Costa Rica-Irlanda del Nord 3-0
(29’ p.t. Odriozola, 17’ s.t. Rodriguez)
Messico-Scozia 1-0
Le partite di oggi: India-Kenia,
Armenia-Moldovia, Marocco-
ritorno in campo con la nazionale. Per (31’ p.t. Konoplyanka, 36’ e 45’ (30’ p.t. Venegas, 1’ s.t. Campbell, 21’ (13’ p.t. Giovani dos Santos) Slovacchia, Serbia-Cile, Italia-Olanda.

NOTIZIE TASCABILI MLS


Giovinco in gol
ARGENTINA
Carlos Bilardo
ma per il Toronto in ospedale
MERCATO
solo un pareggio dopo un malore
Chelsea, Blanc ● Terzo gol stagionale per
Sebastian Giovinco ma Merkel tra Khedira e Neuer AFP
● BUENOS AIRES Carlos
Bilardo, commissario

è il favorito Toronto non va oltre il 3-3 in


casa del Columbus Crew. La
squadra canadese chiude il
GERMANIA
dell’Argentina campione del
Mondo nel 1986, si trova
ricoverato da giovedì all’ospedale
United su Bale primo tempo sul 2-0 grazie al
rigore di Vazquez e alla rete di
Merkel in Italia Fleni di Buenos Aires dopo aver
accusato un malore: secondo la
Ricketts, poi al 12’ della ripresa visita la nazionale stampa locale, l’ottantenne ex
● LONDRA Sono Luis Enrique e Laurent Blanc i l’ex juventino cala il tris allenatore soffrirebbe di
principali candidati alla panchina del Chelsea direttamente su punizione. Ma Neuer: ok medico depressione e problemi
secondo la stampa inglese. Quasi nulle le chance Zardes accorcia dieci minuti neurologici legati alla
per Antonio Conte nonostante abbia ancora un dopo e Crognale e Federico ● Visita lampo della Cancelliera memoria. Secondo delle persone
anno di contratto e anche Maurizio Sarri sembra Laurent Blanc, 52 anni, ex allenatore del Psg AFP Higuain, fratello del Pipita, dal tedesca, Angela Merkel, in Alto vicine a Bilardo, l’ex ct avrebbe
uscito dai radar di Abramovich . Per il «Sun» sarà dischetto firmano l’incredibile Adige per incontrare la sua preso male la decisione
l’ex tecnico del Barcellona a raccoglierne l’eredità, anni .Intanto Umtiti ha rinnovato il contratto con il rimonta fra l’81’ e il 90’. Toronto nazionale, in ritiro a Cornaiano di dell’emittente argentina La Red
mentre Skysports e BBc scommettono su Blanc, Barcellona fino al 2023, il Psg ha offerto Dani Alves resta penultima nella Eastern Appiano, vicino a Bolzano. Ad di cancellare la sua presenza in
diventato il candidato numero uno dopo un al Siviglia e il Manchester United sarebbe pronto a Conference con 11 punti dopo accoglierla anche lo juventino una trasmissione radiofonica.
tentativo andato a vuoto con Zinedine Zidane. Il una mega offerta al Real madrid per Gareth Bale e 12 gare. Per l’ex juventino solo Khedira e il capitano Neuer che Fino a pochi giorni fa sembrava
52enne allenatore francese, 4 volte campione in Mateo Kovacic. Joan Francesc Ferrer Sicília, «Rubi» una soddisfazione personale e ieri ha avuto l’ok medico per il sul punto di partire per la
Ligue 1 fra Bordeaux e Psg è libero e fermo da due 48 anni, è il nuovo allenatore dell’Espanyol. un po’ di rammarico. Mondiale. Oggi la lista dei 23. Russia.
24 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 25

OPINIONI www.gazzetta.it
TUTTE LE NOTIZIE SUL NOSTRO SITO

MotoGP: doppietta rossa con Lorenzo-Dovi La vignetta La Champions, i cicli del calcio e la gratitudine

IL MUGELLO RILANCIA VINCERE NON BASTA


di Gian Lorenzo Ingrami

L’ASSALTO DUCATI IL PARADOSSO REAL


la grande competitività mostrata su fare col ciclico e fragile rapporto
LO SCENARIO piste da sempre complicate come IL COMMENTO che c’è tra calcio e gratitudine,
di PAOLO Jerez e Le Mans, oltre al fatto di di ALESSANDRO calcio e riconoscenza.
IANIERI avere finora sempre vinto dove il DE CALÒ
pronostico la indicava come twitter: @AdeCal José Mourinho, uno che fiuta bene
favorita, ovvero Qatar e qui, Twitter il vento, aveva capito meglio di

L È
conferma come la Ducati sia tutti che la sua Inter non avrebbe
a grande paura per il pretendente seria per il Mondiale. normale che i personaggi potuto fare niente di meglio che
momento è stata Delle prossime, solo l’australiana simbolo della squadra che quel Triplete. Difatti, nella notte del
esorcizzata. Quella che una Phillip Island, Valencia e in parte il ha vinto tre Champions di trionfo, l’ha lasciata. Il problema di
quarta vittoria consecutiva Sachsenring, sono le piste dove la fila se ne siano andati o tutte le grandi squadre è sempre
di Marc Marquez avrebbe rossa sarà forse costretta a giocare EDIN DZEKO vogliano andare via? Come stato quello di intervenire in tempo
«ucciso» il Mondiale, già in difesa, ma il resto del calendario Attaccante Roma mai, dopo l’addio di Zidane, non è – con cambi e innesti adeguati –
traballante sotto gli affondi feroci è amico di Borgo Panigale. Ed è ● La cerimonia del the verde a scattato tempestivamente un piano per allungare la durata di un ciclo.
del campione della Honda e i questa certezza ad avere aiutato #fukujuen #teaceremony B, per evitare che uno dei club più Impresa quasi impossibile. In Italia
passaggi a vuoto, per colpe altrui o Dovizioso a liberarsi in fretta delle @EdDzeko importanti e ricchi del pianeta si abbiamo gli esempi storici delle
proprie, di Andrea Dovizioso. Come scorie negative dei cattivi risultati. trovasse in un guado da Nazionali di Enzo Bearzot e
ha puntualizzato più volte in questi attraversare sotto gli occhi di tutti? Marcello Lippi: campioni del
giorni Casey Stoner, grande ex di Certo, ora che Lorenzo ha rotto il Ogni questione ha una risposta, mondo e quattro anni più tardi
Borgo Panigale, senza quei due ghiaccio, il forlivese si troverà in eppure c’è qualcosa di paradossale responsabili di un affondamento,
pesanti zero in Spagna e Francia, casa un rivale in più. Forse non a in quello che succede al Real fedeli alla linea e ai loro uomini. Mi
oggi Dovi sarebbe in testa al livello di campionato, visto il Madrid. In Italia siamo abituati a piace pensare che Zizou non abbia
Mondiale. Ma al di là del deludente ritardo ancora pesante in classifica vedere squadre – anche piuttosto voluto fare carne da macello del
risultato nelle prime due gare (54 punti da Marquez, 25 da gloriose e conosciute nel mondo – gruppo di campioni che per tre
europee, proprio il comportamento Andrea), ma sicuramente nelle arrabattarsi sul mercato per tenersi anni gli ha permesso di trionfare in
della GP18 sulle piste a lei più singole gare. Quando, di volta in giocatori che non riescono a Europa. Sapeva benissimo che per
ostiche aveva fatto intuire come volta, Jorge potrebbe diventare ora riscattare, assillate come sono da continuare a vincere il gruppo
fosse troppo presto per dare il aiuto per arginare Marquez, ora KYLIAN MBAPPÉ bilanci che non pareggiano e conti andava rinnovato: Navas è quello
Mondiale già per sfumato. E come, avversario in grado di togliere Attaccante Psg che non tornano. La prima lezione che è, Ramos ha 32 anni, Modric
anzi, la gara del Mugello avrebbe punti preziosi. Anche perché, se ● In compagnia di una vera che ci arriva dal Real, dunque, è 33, Cristiano Ronaldo 33. Lo
potuto rappresentare un punto di non lo ha fatto nel finale dello leggenda dello sport: che vincere fa bene, aggiunge sapeva, ma non voleva essere lui a
svolta chiave nell’economia della scorso anno, quando Dovizioso era @MikeTyson coriandoli ai coriandoli, soldi ai usare il bisturi. Ci sono anche altre
stagione. Proprio come un anno fa, in piena lotta per il titolo, aspettarsi @KMbappe soldi e gloria alla gloria. Fa bene, ragioni nel cuore dell’addio, ma
quando Dovizioso vinse qui la un aiuto ora che lo spagnolo ha ma non libera tutti. questa è pesante.
prima delle sue 6 gare, per ripetersi ribadito più volte come il suo
due settimane dopo a Barcellona. tempo a Borgo Panigale scadrà a Se mettiamo il naso dentro alla A chi toccherà, adesso, di prendere
Valencia, è utopistico. E la Yamaha? Casa Blanca, scopriamo che – in in mano quel bisturi? Deciderà
Se esame doveva essere, il GP Da mesi, tutti parlano del duello parte o del tutto – si respira un Florentino Perez, naturalmente,
d’Italia per la Ducati è stato uno da Honda-Ducati, puntando invece il clima da fine ciclo. Sintomi, e spetta a lui l’ultima parola. Del
30 e lode, con la prima doppietta dito contro le continue magagne piccoli avvisi, che all’esterno i resto il casting per la panchina
da queste parti che ci ha anche tecniche di Iwata, eppure risultati sportivi sono riusciti in blanca è un po’ macchinoso:
regalato il ritorno alla vittoria di guardando la classifica, i primi qualche modo a mimetizzare. La Pochettino è complicato, Löw si è
Jorge Lorenzo dopo 25 gare di inseguitori di Marquez sono conquista della Champions ha un tolto dalla giostra, Allegri è sotto
astinenza. Un’eternità per uno che proprio Valentino e l’indecifrabile impatto poderoso e una ricaduta contratto come Klopp, Conte piace
prima di ieri era salito per 65 volte Maverick Viñales che, a seconda di ANDREA RANOCCHIA enorme. Il terzo posto dei però, però. Il mal di pancia di
sul podio più alto. Ma, adesso che come si alza al mattino dal letto, un Difensore Inter merengues in campionato, dietro al Cristiano Ronaldo non è finito,
si è finalmente sbloccato, lo giorno va forte e quello dopo no. Le ● Ciao io sono Lorenzo!! Barça campione e all’Atletico, sull’estate madridista incombe
spagnolo potrebbe anche diventare prossime in calendario sono piste @ospedaleperugia scivola via in silenzio eppure a l’ombra di Neymar. L’asso
la variabile impazzita di un dove Valentino e la Yamaha sono @23_Frog Madrid pesa. Come pesa il flop di brasiliano è tornato in campo ieri,
campionato aperto a qualunque sempre andati bene (Barcellona gennaio, nei quarti della Coppa di col Brasile, dopo i mesi di stop per
scenario. Marc e la Honda restano i 2016 è un’anomalia) e sperando Spagna, contro il modesto Leganes. l’infortunio al piede e ha marcato il
grandi favoriti, e non solo per i 23 che dal Giappone arrivino presto le Zizou Zidane ha avuto un impatto territorio con un golazo, tanto per
punti, quasi una gara di vantaggio, «medicine» elettroniche in grado di straordinario in panchina: nei suoi farci capire cosa ci aspetta al
che Marquez può vantare su guarire i mali della M1, fare bene due anni e mezzo ha vinto nove Mondiale. Per Florentino, l’uomo
Valentino Rossi, visto che, con prima della pausa estiva potrebbe trofei. Poi, come era successo a Pep del futuro è lui. Ma bisogna
l’eccezione di questa gara, l’iridato regalarci al ritorno in pista a Brno Guardiola col Barça, ha scelto di arrivarci, non è scontato che il
e la RC213V finora hanno un Rossi in piena bagarre per il andarsene. Sono situazioni in parte futuro prenda corpo. Non così, non
rappresentato un pacchetto titolo. già viste ma anche meccanismi subito.
difficilmente battibile. Ma proprio © RIPRODUZIONE RISERVATA complessi. Può darsi abbiano a che © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato, sulle montagne della Prima Guerra mondiale, l’inaugurazione di percorsi attrezzati
L’ITALIA, L’AUSTRIA E UNA VIA DELLA PACE SULLE DOLOMITI con la val Pusteria, in Alto Adige, e il
Comelico, nel Bellunese. Per confermare che
le cose, per fortuna, sono cambiate rispetto a
quel triste passato. Oggi sulle magnifiche
Austria - a minacciare di impedire la libera ed è un’alta via di montagna che, utilizzando Dolomiti i nipoti di coloro che questi sentieri
L’AVVENTUROSO circolazione dei lavoratori comunitari, ci sono 12 percorsi attrezzati - sentieri e ferrate dovettero usare per fare la guerra si
di REINHOLD MESSNER fortunatamente anche iniziative che vanno ammodernati - unisce Italia e Austria. È il incontrano ricordando i nonni con grande
contro questo rigurgito dei «sacri confini». modo migliore per ricordare che 100 anni fa si rispetto reciproco: austriaci e bavaresi nei
Sono particolarmente felice che una di queste concludeva la Prima Guerra mondiale, che confronti degli alpini e viceversa. Vengono
riguardi proprio le montagne. Scelte in passato proprio sulle Dolomiti aveva costretto a perfino dall’America per dimostrare questi
per segnare confini, io ho sempre sostenuto combattere uno contro l’altro anche alpinisti sentimenti comuni. Nel nome di chi affrontò

M
entre in alcuni Paesi europei i politici che sono ponti che uniscono e non barriere che avevano scalato insieme. quegli anni tremendi sulle montagne più
al potere soffiano sul fuoco del che dividono. Per questo sono contento di una belle del mondo, lasciandovi la vita anche
nazionalismo e del razzismo, nuova realtà che verrà inaugurata sabato Sabato, italiani e austriaci saliremo a per il gelo e le valanghe.
arrivando addirittura - per esempio in prossimo. Si chiama «Dolomiti senza confini» incontrarci in un punto che unisce l’Austria © RIPRODUZIONE RISERVATA

RCS MediaGroup S.p.A. EDIZIONI TELETRASMESSE PREZZI D’ABBONAMENTO


Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano RCS Produzioni Milano S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A.
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Responsabile del trattamento dati PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.6282.8238 S RCS DIVISIONE QUOTIDIANI
(D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti Produzioni S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel.
privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 06.68828917 S RCS Produzioni Padova S.p.A. - Corso Stati Uniti,
DIRETTORE RESPONSABILE PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri
ANDREA MONTI © 2018 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8704.559 S Tipografia SEDIT -
Urbano Cairo Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO Anno: e 429 e 379 e 299
andrea.monti@gazzetta.it può essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o
CONSIGLIERI (BA) - Tel. 080.5857439 S Società Tipografica Siciliana S.p.A. - Per i prezzi degli abbonamenti all’estero telefonare all’Ufficio
CONDIRETTORE digitali. Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge Zona Industriale Strada 5ª n. 35 - 95030 CATANIA - Tel. Abbonamenti 02.63798520
Stefano Barigelli Marilù Capparelli, 095.591303 S L’Unione Sarda S.p.A. - Centro Stampa Via Omodeo
DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA
sbarigelli@gazzetta.it Carlo Cimbri, MILANO 20132 - Via A. Rizzoli, 8 - Tel. 02.62821 - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S Europrinter SA - Zone INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI
Alessandra Dalmonte, ROMA 00187 - Via Campania, 59/C - Tel. 06.688281 Aéropole - Avenue Jean Mermoz - Bb6041 GOSSELIES - Belgium S Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it
VICEDIRETTORE VICARIO Diego Della Valle, CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA
Gianni Valenti DISTRIBUZIONE (MADRID) S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Testata registrata presso il
Veronica Gava, m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19 20132 Milano
gvalenti@gazzetta.it Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution tribunale di Milano n. 419
Gaetano Miccichè, - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 dell’ 1 settembre 1948
Stefania Petruccioli, Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300
VICEDIRETTORI SERVIZIO CLIENTI Nicosia - Cyprus ISSN 1120-5067
Pier Bergonzi Marco Pompignoli, Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola CERTIFICATO ADS N. 8398 DEL 21-12-2017
pbergonzi@gazzetta.it Stefano Simontacchi, Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it ARRETRATI La Gazzetta dello Sport Digital Edition ISSN 2499-4782
Andrea Di Caro Marco Tronchetti Provera Richiedeteli al vostro edicolante oppure a Corena S.r.l
PUBBLICITÀ e-mail info@servizi360.it - fax 02.91089309
adicaro@gazzetta.it RCS MEDIAGROUP S.P.A. - DIR. PUBBLICITÀ iban IT 45 A 03069 33521 600100330455.
DIRETTORE GENERALE LA GAZZETTA DELLO SPORT La tiratura di domenica 3 giugno
Via A. Rizzoli, 8 20132 Milano - Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848 Il costo di un arretrato è pari al doppio del prezzo di copertina
Testata di proprietà de “La Gazzetta dello Sport s.r.l.” - A. Bonacossa © 2018 Francesco Carione www.rcspubblicita.it per l’Italia; il triplo per l’estero è stata di 234.227 copie

PREZZI ALL’ESTERO: Austria e 2,50; Belgio e 2,50; Cipro e 2,50; Croazia Hrk 19; Francia e 2,50; Germania e 2,50; Gran Bretagna GBP 2,20; Grecia e 2,50; Lussemburgo e 2,50; Malta e 2,50; Olanda e 2,50; Portogallo e 2,50; Repubblica Ceca CZK 89; Slovenia e 2,50; Spagna e 2,50; Svizzera CHF 3,50
26 Serie B R Playoff: quarti di finale LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

IL CAMMINO VERSO LA A
PRELIMINARI
Cittadella 2 SEMIFINALI A R
d.t.s. Cittadella
Bari 2 A - Mercoledì 6, ore 18.30
R - Domenica 10, ore 21
Frosinone

FINALE A R

A - Mercoledì 13,
ore 20.30
R - Sabato 16,
ore 20.30
Venezia
Venezia 3 A - Mercoledì 6, ore 21
R - Domenica 10, ore 18.30
Perugia 0 Palermo
IL REGOLAMENTO In semifinale, in caso di parità dopo la partita
di ritorno, si qualifica per la finale la squadra meglio classificata
(ossia quella che gioca il ritorno in casa), senza i supplementari.
Lo stesso vale anche per la finale.
I giocatori del Venezia abbracciano lo sloveno Leo Stulac, 23 anni, secondo da sinistra, dopo il gol dell’1-0 segnato al Perugia LAPRESSE GDS

C’èsoloilVenezia LE PAGELLE di NI.BIN.


una squadra spregiudicata, con
Buonaiuto sulla fascia destra e
Diamanti dietro alle punte; i
due erano anche chiamati a
compiti di copertura e si sono
AUDERO, MODOLO E PINATO SONO SUPER

Stulacapreloshow
sfiancati troppo. Il Perugia ha BIANCO REGGE, DI CARMINE NON SI VEDE
attaccato solo per le vie centra-
li, Diamanti almeno ci ha pro-
vato con tre botte dal limite, ma VENEZIA 8 PERUGIA 5
di fronte ha trovato quel talento

Perugia,checrollo
di Audero che gli ha sempre IL MIGLIORE IL MIGLIORE
detto di no. Hanno deluso Cerri LEO RAFFAELE
e Di Carmine, che davanti han- STULAC BIANCO
no combinato poco o nulla, so-
prattutto il secondo. Cerri ci ha 8 6
provato nel recupero del primo

1La squadra di Inzaghi domina e va in semifinale


Un gol strepitoso e il solito fosforo Il più lucido in mezzo al campo,
tempo, ma il solito Audero gli in mezzo per far girare la squadra esperto di questi playoff, esce
ha detto di no. E poi è stato pro- senza perdere la bussola. C’era per stanchezza. Finché c’era lui

Per Nesta due k.o. in due gare: conferma a rischio


tagonista del momento chiave Ballardini in tribuna: avrà dato l’ok la baracca ha retto, quando
della gara: al 29’ si stava libe- al Genoa per ingaggiarlo? è uscito il Perugia è crollato.
rando al limite, Andelkovic l’ha
AUDERO 7,5 Tre parate su Diamanti LEALI 5,5 Tre gol sul groppone
steso, Abbattista non ha fi- (una super) e una su Cerri: sono tanti: non ha colpe specifiche
schiato e sul capovolgimento di fondamentale. ma un miracolo ci voleva.
VENEZIA 3 fronte il Venezia ha segnato. ANDELKOVIC 7 Nel primo tempo VOLTA 5,5 A difesa schierata è
rude duello con Cerri, che poi si sicuro, quando bisogna rimediare ai
PERUGIA 0 GOL MERAVIGLIA La rete di sposta su Domizzi.
MODOLO 7,5 Centrale senza sviste,
contropiede è dura.
DEL PRETE 5,5 Da qualche mese si
Stulac è stata un capolavoro ba-
PRIMO TEMPO 1-0 firma il quarto gol stagionale: e è spostato al centro, ma stavolta
MARCATORI Stulac al 30’ p.t.;
listico: calcio d’angolo calciato aveva segnato anche a Perugia... non fa valere la sua velocità.
Modolo al 29’, Pinato al 38’ s.t. rasoterra da Garofalo verso la DOMIZZI 7 Un po’ Di Carmine, un MAGNANI 5 Non ha riferimenti e
VENEZIA (3-5-2) Audero; trequarti, il play del Venezia ha po’ Cerri, sempre senza concedere sbaglia diverse impostazioni.
Andelkovic, Modolo, Domizzi; calciato d’interno una botta a un millimetro. (Belmonte s.v.)
Bruscagin, Falzerano (dal 37’ s.t. girare che è finita all’incrocio, BRUSCAGIN 6,5 Chiude bene la BUONAIUTO 6 Costretto sulla
Fabiano), Stulac, Suciu (dal 23’ s.t. roba che di solito finisce in cur- fascia destra, perdendosi Pajac una destra a ripiegare, attacca
Pinato), Garofalo; volta sola. accentrandosi ma non incide.
Litteri (dal 25’ s.t. Zigoni), Geijo.
va. Come in campionato su pu-
FALZERANO 6 Diverse incertezze TERRANI 5,5 Entra per andare a
PANCHINA Vicario, Russo, nizione Garofalo aveva punito in zona offensiva che potevano dare vivacità sulla sinistra ma non
Cernuto, Zampano, Del Grosso, il Perugia, stavolta un’altra pal- costare caro. (Fabiano s.v.) entra in partita, a parte la traversa
Bentivoglio, Soligo, Firenze, la inattiva è stata fatale. Idem SUCIU 6 Preferito a Pinato, ha nel recupero.
Marsura. ALLENATORE D’Angelo sul secondo gol, nella ripresa, qualche indecisione di troppo in COLOMBATTO 5 Gioca solo il primo
(Inzaghi squalificato). quando da un altro angolo An- zona gol. tempo e combina ben poco.
delkovic ha costretto alla para- PINATO 7 Al rientro dopo un mese GUSTAFSON 6 Regge da solo il
PERUGIA (3-4-1-2) Leali; e mezzo, trova il gol ed è la più bella centrocampo nella ripresa.
Volta, Del Prete, Magnani (dal 42’ Leo Stulac, 23 anni, in azione: suo il primo gol del Venezia LAPRESSE tona Leali, che nulla ha potuto notizia per Inzaghi. PAJAC 5,5 Poca spinta, un solo
s.t. Belmonte); Buonaiuto, Bianco sulla ribattuta di Modolo, che GAROFALO 7 Buonaiuto è un brutto assist, delude.
(dal 27’ s.t. Terrani), Colombatto non ha per niente distratto i già segnò al Curi in campiona- cliente, ma non lo salta mai. DIAMANTI 6 Parte in linea con i
(dal 1’ s.t. Gustafson), Pajac; Nicola Binda suoi cavalli, che hanno demoli- to. Il Venezia aveva già sfiorato LITTERI 6 Molto generoso ma due mediani, calcia tre volte e trova
Diamanti; Cerri, Di Carmine. INVIATO A VENEZIA to l’avversario anche in virtù di il raddoppio con Falzerano, e senza sostanza: spreca un’occasione super Audero, poi la stanchezza
PANCHINA Nocchi, Santopadre, una maggior condizione atleti- gli errori parevano di cattivo in contropiede e deve uscire. prevale.

S
Zanon, Achy, Gonzalez, Germoni, ZIGONI 6,5 Da un suo contropiede CERRI 5,5 Polemico con l’arbitro,
Ranocchia, Kouan. ALLENATORE arà il Venezia a sfidare il ca. Niente da fare per Nesta, presagio, perché gli spazi che nasce il terzo gol. sfiora il gol solo a fine primo tempo.
Nesta. Palermo in semifinale e che chiude la sua esperienza al concedeva il Perugia erano ge- GEIJO 6 Tanto movimento, un po’ di DI CARMINE 5 La peggior serata
come biglietto da visita Perugia con due sconfitte in nerosi. Invece la difesa ha retto pressing, nessun tiro. della stagione, apatico, assente.
ARBITRO Abbattista di Molfetta. gli presenta lo stesso risultato due gare e chissà se la società, a (un brivido solo sul corpo di te- ALL. D’ANGELO 7,5 Ogni tanto si ALL. NESTA 5 Sceglie un Perugia
ESPULSI nessuno. con il quale l’aveva spazzato via questo punto, valuterà la possi- sta alto di Buonaiuto sull’1-0, volta verso il box sopra alla tribuna d’attacco, non viene premiato. Forse
AMMONITI Garofalo (V), Suciu il 27 aprile scorso: 3-0 al Peru- bilità di confermarlo la prossi- poi nel recupero la traversa di per cercare lo sguardo di Inzaghi: il perché sarebbe servita qualche
(V) e Domizzi (V) per gioco lavoro di staff si vede in queste gare. idea in più davanti.
scorretto. gia e qualificazione servita. Im- ma stagione. Terrani) e le forze della panchi-
NOTE paganti 5.732, incasso di peccabile la prestazione della na hanno chiuso la gara: fuga
squadra che Pippo Inzaghi ha POCO PERUGIA In effetti l’ex di- di Zigoni, assist per il ritrovato ABBATTISTA Partita non facile, qualche contestazione
76.901,70 euro. Tiri in porta 5-6
(con una traversa). Tiri fuori 1-1. dovuto seguire dalla tribuna fensore del Milan e della Nazio- Pinato e 3-0. Il Palermo è avvi-
5,5 placata a fatica. Sbaglia a non fischiare fallo su Cerri al
limite dell’area: sul capovolgimento di fronte il Venezia fa
In fuorigioco 0-1. Angoli 7-9. per squalifica: il suo imminente nale in questa partita non ha sato. l’1-0 e l’errore pesa.
Recuperi: p.t. 1’, s.t. 3’. addio per andare al Bologna fatto vedere granché. Ha scelto © RIPRODUZIONE RISERVATA CALIARI 6,5-GALETTO 6,5; CHIFFI 6-GIUA 6

ERASQUALIFICATO

Pippo soffre in tribuna: l’avventura continua


1Il tecnico tornerà in panchina mercoledì: vinto di aver subito una squali-
fica ingiusta per una parola
nale con l’obiettivo di riportare
gli arancioneroverdi in B. Una
prima di andare al Bologna, vuole regalare fraintesa durante la gara con il
Pescara. In alto, insieme al pre-
stagione da incorniciare: pro-
mozione con 3 giornate d’anti-
al Venezia un’incredibile promozione sidente Tacopina, a soffrire, cipo, 80 punti, la miglior dife-
poi al fischio finale l’esplosione sa. Con la ciliegina della con-
di gioia, poi la grande gioia quista della Coppa Italia a spe-
sentito dentro a un sogno Pip- condivisa con i suoi giocatori. se del Matera, il triplete della
Michele Contessa po Inzaghi, una strana dome- Supercoppa sfuggita solo per
VENEZIA nica per il tecnico piacentino, IL PROGETTO Prima di andare mano del Foggia. Un capolavo-
orfano della sua panchina in al Bologna, Pippo Inzaghi vuo- ro completato in questa stagio-

I
l sogno di Pippo continua, quanto squalificato, accarezza- le regalare anche al Venezia la ne, prima la salvezza, poi i
il suo Venezia travolge il ta al mattino al Penzo quando Serie A. Impensabile due anni playoff. «Mi piacerebbe che il
Perugia e mercoledì parti- ha svolto l’ultima rifinitura con fa quando, a sorpresa, Giorgio Venezia diventasse la squadra
rà la sfida al Palermo. Un la sua squadra, pensando che Perinetti suggerì al presidente rompiscatole della Serie B»:
weekend particolare per Inza- magari sarebbe stata l’ultima a Tacopina il nome di Inzaghi così Inzaghi si presentò il gior-
ghi, diviso tra le gioie familiari Sant’Elena, ma così non è sta- per guidare il Venezia neopro- no del raduno. I suoi giocatori
con il matrimonio del fratello to. Gli è costato non esserci, in mosso in Lega Pro. In tanti lo hanno preso sul serio e non
Simone a Montalcino, di cui è piedi, davanti alla sua panchi- pensarono a uno scherzo, inve- vogliono mollare. Inzaghi pro-
stato il testimone, e la tensione na, a gesticolare, urlare e ri- ce Inzaghi fu attratto dal pro- lunga il sogno.
per l’esordio nei playoff. Si è chiamare i suoi giocatori, con- getto-Venezia: contratto bien- Filippo Inzaghi, 44 anni, tecnico del Venezia ieri squalificato LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA
Serie B R Playoff: quarti di finale LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 27

Un super Bartolomei LE PAGELLE di M.PIE.


sieratezza, di una squadra che
gioca per divertirsi e divertire,
dove i giovani (bravi) trovano
spazio e il mix con i senatori
CHE ERRORE STRIZZOLO, IORI ISPIRATORE
spinge il Cittadella
produce risultati eccellenti. E
così non c’è da sorprendersi se BRIENZA RISSAIOLO, MARRONE UNA ROCCIA
la squadra di Venturato è arri-
vata in semifinale (mercoledì il

Bari, rabbia e tre rossi


primo round contro il Frosino- CITTADELLA 6,5 BARI 5,5
ne) dopo un campionato gioca-
to a testa alta contro chiunque. IL MIGLIORE IL MIGLIORE
Il Bari, invece, ha un po’ deluso PAOLO ALESSANDRO
e ha chiuso nel peggiore dei BARTOLOMEI MICAI

1GalanospaventaVenturato,poiledueperledelcentrocampista modi una stagione già compli-


cata: il capitano Basha non ha 8 6,5
LapaperadiAlfonsoportaaisupplementari:aGrossononbasta nascosto a fine gara la delusio-
Il tiro l’ha sempre avuto (vedi il gol Non può nulla sui due missili di
ne verso la società. E se ciò non in Coppa Italia contro la Lazio), ma Bartolomei e nega il terzo gol a
bastasse, la rissa che è stata stavolta si supera: due reti da Schenetti. Poi dice di no a Kouame
provocata da Brienza (dopo antologia, una su punizione e l’altra e a Strizzolo nel supplementare: è
CITTADELLA 2 l’espulsione si è diretto minac- con una gran botta da fuori. l’ultimo ad arrendersi.
cioso verso la panchina vene-
ALFONSO 5 Il pasticcio che SABELLI 5,5 Nel primo tempo se la
BARI 2 ta), seguito poi dai suoi com- combina sul gol del 2-2 è cava abbastanza bene e va vicino al
pagni, è stata davvero una imperdonabile. Peccato, prima non gol. Poi provoca la punizione dell’1-1.
PRIMO TEMPO 0-0
2-2 DOPO I SUPPLEMENTARI
brutta cosa da vedere. aveva demeritato. CISSE 5,5 Largo a sinistra nella
MARCATORI Galano (B) al 6’, SALVI 6,5 Fa bene entrambe le fasi. ripresa, non ha inciso.
Bartolomei (C) al 14’ e al 24’, Nené (B) PARTITA BOLLENTE Il primo ADORNI 6 È attento a non GYOMBER 5,5 Controlla bene Vido,
al 42’ s.t. tempo, condizionato dal gran commettere errori. ma rischia più volte l’espulsione che
VARNIER 6,5 In mezzo alla difesa arriva puntuale nel supplementare.
caldo, è andato via senza emo- rende dura la vita agli attaccanti del MARRONE 6,5 Una roccia ad
CITTADELLA (4-3-1-2) Alfonso; Salvi, zioni. Il Bari è partito più deci-
Adorni, Varnier, Benedetti (dal 3’ s.t.s. Bari. apporsi a un cliente difficile come
so, affidandosi alle giocate di BENEDETTI 6,5 Prova senza Kouame.
Pezzi); Bartolomei, Iori, Settembrini;
Schenetti; Kouame (dal 42’ s.t. Pasa),
Basha e Tello ma non è andato sbavature, finché le gambe reggono BALKOVEC 6 Controlla senza
Vido (dal 33’ s.t. Strizzolo). oltre qualche iniziativa vellei- (Pezzi s.v.) troppi patemi a sinistra
PANCHINA Paleari, Pelagatti, Liviero, taria. Nella ripresa la musica è IORI 7 All’inizio è più arretrato del TELLO 6 Distribuisce qualche buon
cambiata. I pugliesi hanno tro- solito. Poi avanza e la manovra del pallone.
Lora, Maniero, Chiaretti, Fasolo,
Cittadella ne beneficia. BASHA 6,5 Tiene in mano da solo il
Arrighini. ALLENATORE Venturato. vato il gol del vantaggio con SETTEMBRINI 6,5 Bel tiro dalla centrocampo.
una gran botta da fuori di Ga- distanza al 20’. Poi torna a fare il HENDERSON 5,5 Troppo
BARI (4-3-3) Micai; Sabelli (dal 17’ s.t.
Paolo Bartolomei, 28, sommerso dai compagni dopo il 2° gol LAPRESSE lano (rete viziata dal fallo di suo (buon) lavoro sulla destra. impreciso.
Cisse), Gyomber, Marrone, Balkovec;
Tello, Basha, Henderson; Galano (dal Tello su Varnier) ma a quel SCHENETTI 6 Spreca una buona GALANO 6 La qualità non gli manca
finale per un errore di Alfonso punto il Cittadella è uscito dal occasione nel supplementare. e ha il merito di sbloccare la gara.
31’ s.t. Floro Flores), Nené, Iocolano
Matteo Pierelli su un tiro di Nené da posizione torpore. La squadra di Ventu- KOUAME 5,5 Meno ispirato del FLORO FLORES 6 Dà profondità. Un
(dal 17’ s.t. Brienza). PANCHINA De
solito. suo bel tiro a giro nei supplementari
Lucia, Conti, Oikonomou, Diakite, INVIATO A CITTADELLA (PD) defilata. Si è andati così al- rato ha avanzato il baricentro, PASA 6 Un paio di iniziative degne esce di poco.
Anderson, Petriccione, Brienza, l’overtime con le squadre sfini- ha cominciato a pressare alta di nota nel supplementare. NENÈ 6,5 Si muove tanto e trova la

E
Improta, Busellato, Kozak. alla fine di una partita te dal caldo e con i nervi a fior ed è riuscita a pareggiare con VIDO 5,5 Sa saltare l’uomo ed è rete della speranza.
ALLENATORE Grosso.
che è sembrata un ro- di pelle. Il Bari ha finito in nove la punizione di Bartolomei. veloce, qualità che stavolta mette in IOCOLANO 5 Largo a sinistra, non
manzo, piena di gol e oc- (espulsi Gyomber e Brienza ol- Che dopo 10 minuti ha trovato poco in mostra. incide granché.
ARBITRO Ghersini di Genova. STRIZZOLO 6 Ha un’ottima palla BRIENZA 4 Entra come al solito
ESPULSI Gyomber (B) al 9’ s.t.s. per casioni sprecate, capolavori e tre a Sabelli dalla panchina) e anche il gol del raddoppio con
per chiudere la gara nel nella ripresa, ma stavolta non
proteste; Brienza (B) all’11’ s.t.s. per orrori (la rissa finale provocata non ha avuto il guizzo che po- un gran destro al volo da fuori. supplementare, ma calcia addosso incide. Deprecabile la rissa che
gioco scorretto; Sabelli (B) al 12’ s.t.s. dai giocatori del Bari) il Citta- teva valere la qualificazione. Grosso ha reagito: fuori Sabelli a Micai in uscita. provoca: non è da lui.
dalla panchina per proteste. della riesce a prendersi la se- Alla fine, così, è stata decisiva e dentro Cisse, passando al 3- ALL. VENTURATO 6,5 Il suo ALL. GROSSO 5,5 Quando è sotto
AMMONITI Settembrini (C), Tello (B), mifinale. E lo fa senza rubare la penalizzazione di due punti 4-3. La partita sembrava finita Cittadella esce fuori alla distanza, vira sul 3-4-3 e trova il pareggio, ma
Sabelli (B) e Bartolomei (C), Nené (B) gioca bene e si merita la semifinale. il suo Bari è senza mordente.
per gioco scorretto; Gyomber (B) e nulla, dopo una gara che meri- subita dai pugliesi che ha de- ma la papera di Alfonso l’ha
Schenetti (C) per c.n.r. tava di vincere già nei tempi re- cretato l’inversione del campo prolungata fino ai supplemen-
GHERSINI Fino a inizio ripresa tiene in pugno la situazione.
NOTE paganti 5.703, incasso di golamentari, dopo i due gioiel- del preliminare. tari. Ma il Bari non ne aveva 5,5Ma il primo gol del Bari è viziato da un fallo di Tello su
60.576 euro. Tiri in porta 8-7. Tiri fuori li di Paolo Bartolomei (prima più e l’eliminazione a quel pun- Varnier e nel finale la situazione gli sfugge di mano.
10-6. In fuorigioco 6-4. Angoli 7-1. doppietta in carriera da profes- CHE STAGIONE Quella del Cit- to è stata inevitabile. CECCONI 6,5-ROCCA 6,5
Recuperi: p.t. 0’, s.t. 5’, p.t.s. 0’, s.t.s. 3’. sionista), ma che è sfumata nel tadella è la vittoria della spen- © RIPRODUZIONE RISERVATA LA PENNA 6-FOURNEAU 6
28 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

LAUREA giurisprudenza 110 e lode, BADANTE , baby sitter, pulizie, 39en-


esperienza pluriennale presso multi- ne romena, perfetto italiano, referen-
nazionale esamina proposte in Mila- ziatissima, seria, offresi.
Gli annunci si ricevono no. Ottimo inglese parlato/scritto. 324.56.47955 S P E C I A L E
tutti i giorni su:
347.42.26.616
RESPONSABILE commerciale 57en- OPERAZIONI
agenzia.solferino@rcs.it ne, trentennale esperienza beni, ser- CAPANNONE mq. 3.000 Pavia,
adiacente autostrade Milano-Geno-
COMMERCIALI
vizi, fiere, valuta nuove opportunità:
va-Piacenza-Torino. 1.900.000,00.
oppure nei giorni feriali annunci.2018.online@gmail.com
CE in corso. 335.68.94.589
SALES-MARKETING italian senior LITOGRAFIA macchine piane, cerca
presso l’agenzia: agente competente ramo. Enasarco, BSG ADVISOR
specialist, several years of experience
in industrial multinational companies, cellulare, rimborso Km. VIA OMBONI, 6 - MILANO
Milano Via Solferino, 36 is evaluating. 338.37.66.816 02.33.50.08.30 info@bsgadvisor.com
tel.02/6282.7555 - 7422, TEL.: 02.29.51.82.72
fax 02/6552.436 CERCASI meccanico manutentore car- CEDE:
AMERICA - Russia - Cina - Brasile -
Iran - Vietnam - Colombia - Mongolia pentiere per costruzioni e manutenzio- FERRETTI Hotels 3, 4 stelle a Rimini-
Si precisa che ai sensi dell’Art. 1, Legge ni impianti presso proprio stabilimento Cattolica all inclusive da euro 39 bimbi
- Ghana: referenziato promuove COMO provincia, avvia-
903 del 9/12/1977 le inserzioni di ricerca esportazioni. info@agsystemltd.com o cantieri. Inviare curriculum a: gratis. Tel. 0541.08.04.04 www.fer-
di personale devono sempre intendersi ri- delfa@delfamontaggi.it oppure tel. rettihotels.it tissima carpenteria me-
338.85.13.306
volte ad entrambi i sessi ed in osservanza 035.98.01.43 RIMINI Hotel Leoni 3 stelle. UTENSILI industriali, piccola fabbrica tallica. Immobile 466 mq,
della Legge sulla privacy (L.196/03). 0541.38.06.43. Direttamente mare. vendesi, buoni utili. Euro 650.000,00. area 700 mq. CE: G - IPE:
AUTISTA patente C-E + KB plurien- Sede Milano. 339.33.51.933
nale esperienza autista/fattorino. Mi- Offertissima giugno da euro 42,00 321,86 kWh/mca. Ottima
IL MONDO pensione completa, bevande, ricchi opportunità.
lano. 340.74.95.432
DELL'USATO CITTADINANZA italiana portiere, menù, verdure buffet, spiaggia com-
>NUOVA RUBRICA presa, piscina, parcheggio, area be-
offresi Milano. Referenziato, esperien- CENTRO ITALIA, ultra-
Sei un privato? Vendi o acquisti za ventennale, disponibilità immedia- R EPUBBLICA epoca attico di nessere, area bimbi, animazione.
ACQUISTIAMO,
150 mq ottime finiture terraz- www.hotelleoni.it ventennale impresa pulizie/
oggetti usati? ta, patente. kumara16@hotmail.com VENDIAMO,
Possiamo pubblicare il tuo annuncio - 388.07.98.057 zini. CE in corso. sanificazioni certificazioni
PERMUTIAMO
a partire da Euro 12 + Iva. ESPERTO magazziniere ricambi auto- info@solferinoimmobiliare.it UNI EN ISO. Specializzati
Contattaci senza impegno! veicoli, offresi. Automunito, disponibi- •OROLOGI MARCHE PRESTI- grandi strutture pubbliche/
le anche per altri lavori. GIOSE, gioielli firmati, brillanti, private. Elevato fatturato.
Tel. 02.6282.7422 - 02.6282.7555 CHIRURGO estetico cerca urgente-
348.49.59.346 coralli. www.ilcordusio.com -
agenzia.solferino@rcs.it mente a Milano appartamento presti-
ITALIANO cerca impiego come fatto- 02.86.46.37.85
gioso. Incaricata Sarpi Immobiliare IMPRESA artigianale referenziata MONZA, strada prin-
rino, custode. Massima serietà, espe- 02.76.00.00.69 cercasi per nuova costruzione. Zona
rienza, disponibilità immediata. cipale, avviata vendita/
Sud Milano. Curriculum
349.50.44.049 elena@bonomelli.191.it montaggio serramenti.
Buon fatturato. Ottima
BARISTA , cameriere, domestico, au- opportunità. CE: G - IPE:
ABILE segretaria ufficio commerciale, tista, custode srilankese, esperienza 321,86 kWh/mca.
ventennale, referenziato, offresi, Mi- BANCHE e multinazionali ricercano COMPRIAMO automobili e fuoristra-
vendite, ordini, offerte, data entry, pa-
lano. 328.08.30.035 immobili in affitto o vendita a Milano. LUGANO da, qualsiasi cilindrata. Passaggio di
tente B, contatto trasportatori, custo- BOLOGNA provincia,
02.67.17.05.43 proprietà, pagamento immediato. Au-
mer care offresi. 331.12.23.422
AMMINISTRATIVA / contabile plu-
• CEDESI RAMO AZIENDALE togiolli, Milano. 02.89.50.41.33 - complesso artigianale-in-
IMPRONTATO A CENTRO DI 327.33.81.299 dustriale-direzionale/
riennale esperienza co.ge, cli/for, ASSISTENZA anziani, signora refe- MEDICINA MULTIDISCIPLI-
banche, bilanci, recupero crediti. Of- renziata, attestato ASA, offresi giorna- NARE, attivo da 15 anni. Ottimo
complesso residenziale-tu-
fresi 349.47.95.030 ta o serale. Serietà. 327.43.44.929 per l'integrazione della propria at- ristico ricettivo. Ottimo in-
ASSISTENTE direzione, pluriennale ASSISTENZA giornaliera, dama di RAPALLO privato vende ampio trilo- tività o imprenditore. Prezzo: Euro vestimento.
esperienza multinazionali, ottima au- compagnia, segretaria, italiana, pa- cale centro storico, 50 mt. dal mare, 200.000. 0041.79.68.65.060 - PAMELA incontri maliziosi
tonomia organizzativa, affidabilità, tente B. Referenziata. No perditempo. 6º e ultimo piano. Climatizzazione. centrointegrato@fiduciaria.ch 899.00.59.59. Euro 1,00min/ivato.
fluente inglese. Milano e provincia.
HAI un’azienda, un al-
347.12.84.595 Balcone + solarium. 348.26.52.250 VM 18. Futura Madama31 Torino
339.45.65.783 bergo, un bar/ristorante,
ASSISTENTE segretaria, impiegata RENDI ESCLUSIVA LA TUA ATTIVITÀ un’attività artigianale da
con esperienza, cli/for, referenziata, vendere? Offriamo: pa-
seria. No perditempo. 333.79.21.618 CON I NOSTRI NUOVI “SPECIALI” gamenti garantiti, clienti
Fiera dell’Artigianato

Sardegna
CONTABILE fornitori pluridecennare
Liguria

Antiquari
selezionati, discrezione,
Gallerie d’arte

esperienza, registrazione fatture pas-


sive, registro Iva, Intrastat, black list,
Trentino Città Estere competenza... la soluzione
Artigiani Location giusta per te!
Hotel

spesometro, valuta offerte per miglio-


ramento propria posizione lavorativa
Matrimoni Riviera Romagnola

e crescita professionale. Zona sud-est


Milano e hinterland. 328.81.68.554 02.62827422 - 02.62827555

una
Promozione
m ondiale
P e r o g n i partita con ALMENO
5 goa l segnati,
tu ricevi 10€!

Scopri di più su

Per regolamenti e probabilità di vincita informati sui siti www. aams.gov.it


o p pu r e w w w . s p o r t p e s a . i t S p o r t p e s a I t a l y S r l c o n c e s s i o n e G A D N ° 1 5 07 7
I L G I O C O È V I E T AT O A I M I N O R I E P U Ò C A U S A R E D I P E N D E N Z A P AT O L O G I C A
Serie C R Playoff: ritorno quarti di finale LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 29

Catania avanti Reggiana illusa Cosenza ok Costantino


invidia. La squadra di Lucarelli
ha sofferto più del dovuto, nel
primo tempo, cedendo il cen-
trocampo agli avversari, ma te-
ma al 100’ Anche Sarri ancora in gol
ride il Siena lo applaude Gioia Südtirol
con la spinta
nuta a galla da un monumen-
tale Biagianti, capitan corag-
gio che ha coperto tutte le zo- E nel finale La Samb cade La Viterbese
ne con la vitalità di un
serve la polizia pure in casa contro il palo
di 13mila tifosi
ventenne. Negli ultimi sedici
metri poco movimento. La Fe-
ralpi Salò, al contrario, ha cer-
cato manovra e profondità

Ciao Feralpi
senza impensierire più di tanto
Pisseri, protetto dai tre centrali
che hanno limitato Guerra e
Ferretti. A incidere anche l’al-
lontanamento del tecnico To-
1LapartitadecisadaBarisiceun’autorete scano che ha chiesto un rigore
su Ferretti (29’), ma il contatto
Bresciani,con5supporter,fuoricononore con Blondett non era stato ir-
regolare.
Claudio Santini, 26 LAPRESSE Maurizio Sarri in tribuna Rocco Costantino, 28 LAPRESSE
CATANIA-FERALPI SALÒ 2-0 INVENZIONE Il match si è
Giovanni Finocchiaro sbloccato nella ripresa quando SIENA-REGGIANA 2-1 SAMB-COSENZA 0-2 SÜDTIROL-VITERBESE 2-0
MARCATORI Barisic (C) al 13’, auto-
rete di Bagadur (F) al 26’ s.t.
CATANIA Lodi, nel momento di maggior MARCATORI Cristiani (S) al 45’ MARCATORI Mungo al 6’ p.t.; MARCATORI Costantino al 2’,
CATANIA (3-5-2) Pisseri 6; Aya 6, pressione lombarda, ha cattu- p.t.; Altinier (R) al 49’, Santini (S) su Baclet su rigore al 30’ s.t. Candellone al 51’ s.t.

A
Blondett 6,5, Bogdan 6; Barisic 6 (dal vanti, Catania. A spin- rato una palla sulla trequarti, rigore al 55’ s.t. SAMB (3-5-2) Perina 5; Conson SÜDTIROL (3-5-2) Offredi 7,5;
31’ s.t. Esposito 6), Lodi 7 (dal 31’ s.t. gere i rossazzurri in se- mandando in corridoio Bari- SIENA (4-3-1-2) Pane 5; Rondanini 5,5, Miceli 5, Patti 5,5 (dal 35’ s.t. Erlic 6, Sgarbi 6,5, Vinetot 6; Tait 7
Marchese 6), Biagianti 8 (dal 39’ s.t. 6, Panariello 6, D’Ambrosio 6 (dal Stanco s.v.); Rapisarda 6, Gelonese (dal 33’ s.t. Oneto 6), Broh 6,5,
mifinale contro il Siena sic, fino a quel momento dav- 38’ s.t. Sbraga s.v.), Iapichino 6,5; 5,5, Bove 5 (dal 13’ s.t. Esposito Berardocco 6,5 (dal 37’ s.t. Cia
Bucolo s.v.), Rizzo 6, Porcino 6; Rus- sono stati in 13 mila e oltre in vero sotto i propri standard. Il
sotto 6,5 (dal 39’ s.t. Di Grazia s.v.), Cristiani 6,5 (dal 41’ s.t. Solini s.v.), 5,5), Marchi 6, Valente 5,5; Bello- s.v.), Fink 6,5 (dal 17’ s.t. Smith 6,5),
Curiale 6 (dal 15’ s.t. Ripa 6).
un clima che ricorda le otto vantaggio ha costretto gli ospi- Gerli 6, Vassallo 6 (dal 28’ s.t. mo 6, Miracoli 5,5 (dal 44’ s.t. Di Frascatore 6,5; Costantino 7 (dal
(Martinez, Tedeschi, Semenzato, stagioni in Serie A. Saluta i ti ad aprirsi e Russotto, con un Bulevardi 6); Guberti 6 (dal 28’ s.t. Massimo s.v.). (Ceka, Mattia, Rac- 37’ s.t. Heatley s.v.), Gyasi 6 (dal 1’
Manneh, Mazzarani, Brodic, Caccaval- playoff la Feralpi Salò, rivela- tiro cross, ha trovato inavverti- Guerri 6); Marotta 6 (dal 41’ s.t. cichini, Di Pasquale, Demofonti, s.t. Candellone 7). (D’Egidio, Boc-
lo). All. Lucarelli 7. zione che era stata capace di tamente la deviazione di testa Santini s.v.), Neglia 6. (Crisanto, Candellori, Filoia, Tomi, Aridità). calari, Zanchi, Baldan, Gatto, Be-
FERALPI SALÒ (3-5-2) Livieri 5,5; Rossi, Dossena, Cleur, Mahrous, All. Moriero 5. rardi, Bertoni). All. Zanetti 7,5.
eliminare l’Alessandria gio- di Bagadur. Poi è stato un tiro Damian, Emmausso). All. Mignani COSENZA (3-5-2) Saracco 6,5; VITERBESE (4-3-3) Iannarilli 7; De
Bagadur 5, Ranellucci 6, P. Marchi 5,5; cando sempre a viso aperto e al bersaglio con Ripa, Bucolo
Tandardini 6 (dal 20’ s.t. Rocca 6), 6,5. Idda 6,5, Dermaku 7, Camigliano Vito 5,5 (dal 9’ s.t. Vandeputte 7),
Magnino 6 (dal 39’ s.t. Dettori s.v.),
con una tenuta atletica da fare ed Esposito che hanno fallito il REGGIANA (3-5-2) Facchin 6; 6,5; Corsi 6,5, Bruccini 6,5, Palmie- Rinaldi 6, Sini 6, Celiento 5,5;
Staiti 6 (dal 23’ s.t. Capodaglio 6), bersaglio in un momento in cui Ghiringhelli 5 (dal 1’ s.t. Manfrin ro 7 (dal 37’ s.t. Loviso s.v.), Mungo Cenciarelli 5,5 (dal 12’ s.t. Peverelli
Raffaello 6 (dal 20’ s.t. M. Marchi 6), è esplosa la festa di uno stadio 5,5), Bastrini 5,5, Rozzio 6; Vignali 6 7,5 (dal 25’ s.t. Calamai 6), D’Ora- 6), Di Paoloantonio 6, Baldassin
Parodi 6,5 (dal 39’ s.t. Voltan s.v.); che adesso sente più vicina la (dal 41’ s.t. Rocco s.v.), Riverola 5,5 zio 6,5 (dal 37’ s.t. Ramos s.v.); 6,5; Calderini 6, Jefferson 6,5,
(dal 11’ s.t. Altinier 6), Genevier 5, Tutino 7, Okereke 6,5 (dall’11’ s.t. Mosti 5,5 (dal 22’s.t. De Sousa 6).
Guerra 5,5, Ferretti 6. possibilità di un ritorno in Se- Carlini 5,5 (dal 25’ s.t. Rosso 6), Baclet 7). (Zommers, Perez, Pa- (Micheli, Bismark, Mendez, Zenuni,
(Spezia, Turano, Legati, Marchetti, rie B. Ma poco importa. La Fe-
Ponce, Loi). All. Toscano 6. Bobb 6; Napoli 5,5 (dal 11’ s.t. Cat- squaloni, Boniotti, Trovato, Pascali, Sanè, Pini, Pandolfi, Atanasov). All.
ARBITRO Amabile di Vicenza 6.
ralpi Salò è uscita di scena tra taneo 6), Cianci 6. (Viola, Narduzzo, T. Braglia). All. P. Braglia 6,5. Sottili 6.
NOTE paganti 13.358, incasso di gli applausi degli oltre 13 mila Zaccariello, Bovo, Palmiero, Lom- ARBITRO Prontera di Bologna ARBITRO Valente di Salerno 6,5.
192.746 euro. Espulso il tecnico Tosca- e i cinque tifosi arrivati dalla bardo, Panizzi). All. Eberini 5,5. 6,5. NOTE spettatori 3.500 circa,
no al 29’ p.t.; ammoniti Raffaello, Lombardia (tre sono fratelli ed ARBITRO Perotti di Legnano 6. NOTE paganti 9.727, incasso di paganti e incasso non comunicati.
NOTE paganti 4.762, incasso di 128.271 euro. Ammoniti Bruccini, Ammoniti Gyasi, Vinetot, Rinaldi,
Porcino e Ranellucci. Angoli 2-1. ex calciatori dei Leoni di Gar- 46.901 euro. Espulsi il tecnico Miracoli, Conson, Bove, Gelonese, Costantino e Candellone. Angoli
da) sono stati ricevuti con tutti Mignani al 45’ s.t., Bastrini e Alti- Baclet e Perina. Angoli 3-2. 8-7.
gli onori. Un gesto di fair play nier al 53’ s.t.; ammoniti Gerli,
d’altri tempi. Marotta e Manfrin. Angoli 4-1. Daniele Bollettini Francesco Bertagnolli
Marco Biagianti, 34 anni LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA
S. BENEDETTO DEL TRONTO (AP) BOLZANO
Alessandro Lorenzini

I V
SIENA l Cosenza ha strappato ince e continua a so-
IL CAMMINO VERSO LA B un biglietto per la semi- gnare il Südtirol, si

E
mozioni tutte nel recu- finale al termine di un ferma a Bolzano il
pero (infinito) fra Sie- doppio confronto giocato a cammino della Viterbese.
FASE A GIRONI FASE NAZIONALE na e Reggiana: prima ritmi altissimi con la Samb, Quarto di finale emozio-
Viterbese 5ª 2 Pane ha consegnato la quali- in un palcoscenico di altra nante fino all’ultimo istan-
Pontedera 11ª 1 Viterbese 5ª 2 PRIMO TURNO SECONDO TURNO SEMIFINALI ficazione alla Reggiana con categoria come quello del te, con i padroni di casa
Andata mercoledì un’uscita inopinata (Altinier
GIRONE A

Carrarese 7ª 5 Carrarese 7ª 1 6/6 Riviera delle Palme sold quasi sempre in controllo
Ritorno domenica infila), poi l’arbitro ha fi- out: tra i quasi 10mila pre- della partita, ma spaventati
Pistoiese 10ª 0 A R 10/6 schiato un rigore per mani di senti anche Maurizio Sarri, dagli uomini di Sottili gra-
Monza 4ª 0 Viterbese 5ª 1 3 Rozzio e Santini ha regalato
Piacenza 8ª 4 ore 20.30 A R tecnico uscente del Napoli. zie alle fiammate di Jeffer-
Piacenza 8ª 1 Pisa 3ª 0 2 di nuovo la semifinale ai Il match è iniziato con un son. Che ha centrato un cla-
Giana 9ª 2 Reggiana 4ª 2 1 bianconeri. A condire la si-
A R sussulto: al 6’ gran contro- moroso palo in chiusura di
Siena 2ª 1 2 tuazione anche un’invasio- piede della squadra di Bra- primo tempo. Nella ripresa,
Feralpi Salò 6ª 2 3 Siena 2ª - -
AlbinoLeffe 5ª 2 ore 20.30
ne di campo a fine gara dei glia, con Mungo che ha però, è un crescendo conti-
Alessandria* 6ª 3 1
Feralpi Salò 6ª 1 0
Catania 2ª - - tifosi della Reggiana, a cac- sfruttato uno splendido ap- nuo degli uomini di Zanetti.
Mestre 10ª 2 AlbinoLeffe 5ª 0
cia del direttore di gara, e poggio di Tutino e ha bissato In apertura è Costantino,
GIRONE B

Feralpi Salò 6ª 3 Feralpi Salò 6ª 1 Catania 2ª 1 2 soltanto l’intervento delle


Cosenza 5ª 2 2 il gol dell’andata, portando 17° rete stagionale, ad apri-
Pordenone 9ª 1 ore 18 forze dell’ordine ha impedi- in vantaggio i calabresi. La re le danze con un’incorna-
Trapani 3ª 1 0 to il contatto con gli ultrà lo-
Reggiana 4ª 1 Viterbese 5ª 2 0 squadra di Moriero è andata ta su corner, poi lo stesso
Renate 7ª 0 cali. La squadra di Mignani
Bassano 8ª 0 Südtirol 2ª 2 2 subito vicina al pari con Ge- bomber manca due clamo-
Bassano 8ª 2 Juve Stabia 4ª 0 1 Südtirol 2ª - - aveva faticato non poco a co- lonese, che però ha sparato rose occasioni per chiuderla
Reggiana 4ª 0 1
ore 20.30
Cosenza 5ª - -
struire la vittoria sulla de- alto da pochi passi. Nella ri- solo davanti a Iannarilli.
Cosenza 5ª 2
Cosenza 5ª 2 2 viazione sotto porta di Cri- presa la Samb ha provato a Offredi, sul fronte opposto,
Samb 3ª 1 0 stiani, su angolo di Iapichi- giocarsi tutte le sue carte, non è da meno negando,
Sicula Leonzio 10ª 1 Cosenza 5ª 1 Piacenza 8ª 2 1 no, a metà primo tempo. Il ma al 30’ è arrivato anche il con due interventi prodi-
GIRONE C

Casertana 7ª 2 Casertana 7ª 1 Samb 3ª 1 3 gol sul finire del tempo ha raddoppio di Baclet, su cal- giosi su Vandeputte, il gol
FINALE
Pescara sabato 16/6 cambiato i piani degli ospiti, cio di rigore procurato da della speranza agli ospiti.
Rende 8ª 1
Juve Stabia 4ª 4 - - passati al 4-3-3 fin da inizio Tutino. Esulta il Cosenza, Nel finale Candellone in
Monopoli 6ª 0 della ripresa gettando Catta- che ora dovrà battere il contropiede chiude i conti
Francavilla 9ª 3 * Vincente Coppa - - neo e Altinier nella mischia.
Francavilla 9ª 1 Südtirol per conquistarsi la per il tripudio dei 3.000 del
PROMOSSO IN B Poi l’incredibile finale. finale di Pescara. Druso.
IL REGOLAMENTO: PER LE SEMIFINALI E LA FINALE IN CASO DI PARITÀ DOPO 180’ CI SARANNO SUPPLEMENTARI ED EVENTUALMENTE I RIGORI GDS © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

WWW.PLAYGROUNDMILANOLEAGUE.COM Con il Patrocinio di

@playgroundmilanoleague

LA VERA SFIDA PARTE DALLA STRADA


9, 16, 23 giugno The League
7 luglio The MINALS

Iscrizioni aperte fino al 31 maggio. Visita il sito!


30 Motomondiale R GP Italia
Paolo Ianieri
INVIATO A SCARPERIA
1Il maiorchino scappa al via e
«martella» tempi in fotocopia: 1a
M
a dov’era finito
Jorge Lorenzo,
in questi lun-
vittoria (fuori tempo massimo?)
ghi, lunghissimi cin-
quecentosessanta- in Ducati. Dovi 2°, Vale 3° di cuore:
sette giorni? Veder-
lo guidare, anzi, do- è a -23 da Marquez, caduto
minare il Mugello
come ha fatto ieri,
sulla Ducati che per
la prima volta in
quest’anno e mezzo
ha sentito davvero
sua dal primo all’ulti-
mo metro, ci ha riporta-
to alla mente lo straordi-

A modo
nario martello che ai tempi
Yamaha salutava tutti al via
prima di fuggire indisturbato.
Da Valencia 2016, ultima gara
sulla M1, al Mugello 2018, pri-
mo trionfo sulla Desmosedici,
il cerchio si chiude. Una vitto- URLO LIBERATORIO
ria straordinaria, quella del JORGE LORENZO ESPLODE LA PROPRIA
maiorchino, neppure offuscata GIOIA PER LA PRIMA VITTORIA SULLA
nel dopo gara dalle parole di DUCATI. UN SUCCESSO CERCATO CON
conferma che a fine stagione se CAPARBIETÀ DOPO UNA STAGIONE E
ne andrà, in una giornata an- MEZZA RITENUTE DELUDENTI DA BORGO
cor più straordinaria per la Du- PANIGALE E DALLO STESSO PILOTA AFP
cati, con Andrea Dovizioso se-
condo per la prima doppietta

Lorenzo rinasce al Mugello


qui al Mugello.

5000 PUNTI E poi, succulenta


ciliegina sulla torta del tifo che
anche quest’anno non ha tradi-
to, ecco Valentino Rossi, terzo,

Le rosse e Rossi, che festa


230° podio di una carriera infi-
nita che ieri lo ha portato a toc-
care quota 5000 punti, dopo
una gara di spada e di fioretto
contro i vari Andrea Iannone,
Danilo Petrucci e Alex Rins,
con le gomme in crisi sull’asfal-
to torrido e la concreta possibi-
lità di passare nel tempo di un derlo per quello che è — dice 20 punti incassati da Dovi e i 16 sui 9 possibili, ma nessuna vit- lo verso la domenica perfetta: gioia di restare in testa dalla
respiro dalle stelle alle stalle. Max Biaggi, felice per il succes- di Valentino, quest’ultimo di- toria: perché in Moto3 Marco se si esclude il primo anno in prima curva, come solo gli era
Come è successo a Marc Mar- so dell’amico Jorge —. Se uno venta 2o a 23 lunghezze di di- Bezzecchi, comunque ancora MotoGP, il 2008, cadde, e lo riuscito nel 2015, quando la
quez, a terra tra i fischi impie- è un campione lo è per sempre, stacco, mentre Andrea risale a leader, e Fabio Di Giannanto- scorso, 8°, dal 2009 al 2016 il rottura del motore della M1 ge-
tosi dopo meno di cinque giri anche quando passa un anno -29, 4o a un punto dal deluden- nio, si sono arre- maiorchino non mella di Rossi precipitò il Mu-
mentre inseguiva Lorenzo, in difficile». te Maverick Viñales, 8o di ri- si solo in volata a aveva mai fatto gello nella disperazione. Dovi-
una gara nella quale lo spagno- monta in scia a Iannone, Rins, Jorge Martin, CHE GIORNATA peggio del 2° po- zioso, suo primo inseguitore
lo sapeva che, con una Honda RECUPERO Fatto sta che il rega- Crutchlow e Petrucci. mentre in Moto2 Per Borgo Panigale sto, con 5 vitto- dal 7° giro, alla distanza è stato
in difficoltà con le gomme, at- lo di Marquez, nonostante un una sbavatura rie (2011-12-13- costretto ad alzare il ritmo,
taccando avrebbe avuto so- tentativo di salvataggio degno GRAND’ITALIA Le Rosse e Ros- all’ultimo giro è prima storica 15-16). Un pilota complice la diversa scelta di
prattutto da perdere: tornato di entrare nelle migliori galle- si. Ovvero il miglior spot per il costata la vitto- doppietta in Toscana letale su questi gomma anteriore, dura contro
in pista, ha chiuso 16°. «Ma rie fotografiche, riapre la lotta motociclismo italiano, che ar- ria a Lorenzo Iannone quarto splendidi sali- la media del maiorchino, che
Marc è fatto così, bisogna pren- per il Mondiale, visto che con i chivia il GP di casa con 5 podi Baldassarri, bat- scendi, con la nel finale lo ha costretto a pre-
tuto da Miguel Petrucci, mandato
1 Oliveira.
fuori da Marc,
CLIC Le staccate finisce 7 per le
o

violente e i sor- gomme consumate


passi impossibili
delle classi minori non si sono
visti nella MotoGP, con Loren-
zo partito a fionda dalla secon-
da casella in griglia e diventato
subito irraggiungibile. Dovi-
zioso aveva fatto intuire come
lo spagnolo avesse fatto un al-
tro passo verso una maggiore
competitività e il nuovo serba-
toio che gli ha permesso di gui-
dare con meno sforzo è stato il
clic mentale per agguantare
quella prima vittoria alla quale
non ha mai smesso di credere
● 1. Lo scatto di Jorge Lorenzo che si mette subito al comando; ● 2. La festa al box Ducati per la prima, con feroce determinazione. Il
storica doppietta al Mugello;● 3. La carenata di Marquez a Petrucci; ● 4. Il secondo errore di Marc che fatto che poi si corresse qui al
finisce nella ghiaia: terminerà 16°; ● 5. Il podio: Dovizioso (2o), Lorenzo (1o) e Rossi (3o)AFP MILAGRO IPP LAPRESSE Mugello, è stato l’ultimo tassel-

IL CAPO DELLA ROSSA

Domenicaliduro:«Marcscorrettoerecidivo,vapunito»
1«Marquez sarà anche il più forte, ma lo la vittoria. Jorge ha lavorato
tanto, ma anche gli ingegneri e
modo di ragionare, che è quel-
lo di togliere l’effetto emotivo
trucci dall’entrata alla seconda
curva di Marc Marquez. E sul-
non può correre così. Primo e secondo la squadra non si sono rispar-
miati».
dell’ultima gara. Anche se di-
menticare questa sarà difficile.
l’episodio Domenicali non fa
sconti all’iridato della Honda:
al Mugello, giornata storica per la Casa» Però sul futuro aspettiamo». «Quello è stato un sorpasso
MESSAGGIO Forse, dietro a Senza sapere che in quello scorretto. Marc ha guidato
in cui me lo sono trovato per questo successo, c’è anche la stesso momento Lorenzo pro- troppo sporco e quando dan-
INVIATO A SCARPERIA dargli un grande abbraccio, ho rabbia che Lorenzo ha portato nuncia parole di addio. neggi qualcuno la Direzione
visto che aveva gli occhi lucidi. con sé sulla moto dopo che due gara dovrebbe essere molto se-

C
laudio Domenicali respi- Vincere così, andando fortissi- settimane fa il numero uno del- INTELLIGENTE La gioia della vera. Per Danilo questa era una
ra felicità. «Fare primo e mo dalla prima curva… Jorge la rossa nell’anticipare la fine giornata è completata dal 2° gara straordinariamente im-
secondo al Mugello è un è stato molto bravo». L’a.d. Du- del matrimonio tra i due aveva posto di Andrea Dovizioso, portante e a quel punto ha do-
risultato straordinario. Non
c’eravamo mai riusciti prima e
cati si gode il momento, men-
tre dopo la festa rossa sotto il
parlato di Jorge come un gran-
de pilota e non come campio-
JORGE? GLI AVEVO «che ha recuperato 20 punti,
tantissimo. È stato molto intel-
vuto forzare. Ma chi per gua-
dagnare una posizione ne fa
questo giorno resterà nella sto- podio le celebrazioni si sposta- ne. «Sono stato molto sincero, POI SCRITTO CHE ligente, perché a un certo pun- perdere 5 a un altro pilota, de-
ria della Ducati». La doppietta,
certo, ma anche la prima vitto-
no all’interno del box. Anche
perché dopo tante difficoltà,
l’amarezza c’è. Ma già nei gior-
ni successivi gli avevo mandato
ERA DAVVERO UN to ha capito che non avrebbe
più ripreso Jorge e ha gestito».
ve essere penalizzato, soprat-
tutto se recidivo. Sarà anche il
ria di Jorge Lorenzo in sella a vedere finalmente Lorenzo sa- un messaggio scrivendogli che GRANDE CAMPIONE più forte in pista, ma non deve
una rossa. «Quando uno è un lire sul gradino più alto è una lui era un grande campione». MARQUEZ SCORRETTO Il lato permettersi di correre così».
campione e non vince per tanto scommessa vinta. «Noi abbia- Che a fine stagione se ne an- SU JORGE LORENZO brutto della medaglia è invece p.i
tempo, soffre. E nel momento mo creduto in lui. Mancava so- drà. «In Ducati abbiamo un DOPO LE POLEMICHE la gara rovinata a Danilo Pe- © RIPRODUZIONE RISERVATA
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 31

QUESTO SUCCESSO È ARRIVATO TROPPO IL DOPOGARA

TARDI: NON CAMBIA IL FUTURO. DALL’IGNA co mai scuse, sono uno onesto».
Un risultato che, qualcuno ipo­
HA CREDUTO IN ME, MA NON AL 100% tizza, potrebbe cambiare il suo
futuro. Non è così: anche in
JORGE LORENZO questo caso Lorenzo non usa gi­
CINQUE VOLTE CAMPIONE DEL MONDO ri di parole: «Sfortunatamente,
questo successo è arrivato trop­
po tardi. La verità è che Gigi
(Dall’Igna, il direttore tecnico;
n.d.r.) ha creduto in me, ma
non al 100%. La Ducati ha fatto
un investimento importante su
Lorenzo, ma non sono venuto
qui per i soldi, perché anche la
Yamaha mi aveva fatto una
grande proposta, con una diffe­
renza solo del 10­15%. Sono

suo
qui per provare a vincere con
un’altra moto, ma è mancata un
pochino di fiducia tecnica nei
miei confronti. Avevo già detto
sabato che un’eventuale suc­
cesso non avrebbe cambiato il
mio futuro: fra sette giorni sa­
prete cosa farò». Correrà in un
team satellite con una Yamaha
ufficiale: non ci sono dubbi.

DELUSIONE Decisamente diffe­


rente l’umore di Andrea Dovi­
Jorge Lorenzo, 31 anni, sfila nel parco chiuso CIAMILLO-CASTORIA zioso, scuro in volto come se
fosse arrivato decimo, invece

«Pervincere
occuparsi solo di visto sul mo­ che secondo. «Quando sai che
gestire il ritorno IL DIGIUNO mentaneo po­ puoi vincere e non ci riesci, ti

567
di Rossi. dio, con un dop­ girano. I fatti dicono che avrei
pio sorpasso im­ dovuto montare la media, inve­

miserviva
CONTAT TO È possibile alla Bu­ ce sono stato troppo nel sicuro,
mancato soltan­ cine a Rossi e nonostante io sia uno di quelli
to il giro veloce Iannone, è stato che ha meno problemi con il
in gara, a Loren­ I giorni trascorsi pagato col crollo consumo dell’anteriore. Loren­
zo, preda della dall’ultimo successo delle gomme, zo è stato bravissimo a gestire

unaposizione
Ducati in versio­ per un 7° posto gli pneumatici più morbidi:
ne Toro Lambor­ di Lorenzo: era il
ghini di Petrucci, 13 novembre 2016
amaro. Senza
Marquez, forse
QUANDO SAI CHE complimenti. Per la Ducati è
stato un grandissimo risultato»
costretto a una GP di Valencia sarebbe stata tri­ POTRESTI VINCERE dice con signorilità, mastican­

piùcorretta»
corsa di rimonta pletta Ducati.
dopo essere stato buttato fuori Sul podio, la solita epocale fe­
MA NON CI RIESCI, do amaro. Soltanto il pensiero
di aver recuperato 20 punti su
alla seconda curva da un’en­ sta in un mare giallo con isole TI GIRANO UN PO’ Marquez gli fa tornare un po’ di
trata alla «o la va o la spacca» di felici di rosso. E quando Loren­ buon umore: poco, per la veri­
Marquez, che avrebbe merita­ zo è stato premiato, l’applauso tà. «Considerando tutte le diffi­
to almeno un’investigazione convinto di Valentino, cui ha
della Direzione Gara: ma fatto seguito un bel siparietto
AVREI DOVUTO 1Jorge: «Non mi io potessi trionfare con la Derbi
(in 125; n.d.r.): perfino mio pa­
coltà che ci hanno rallentato
venerdì, questo secondo posto
quando c’è di mezzo Marc, la in conferenza stampa, ha zitti­ MONTARE LA credevano. Poi, è pà mi diceva che sarebbe stato vale oro: il distacco rimane
sensazione è che la bilancia to i potenziali fischi. In serata,
delle valutazioni sia taroccata. nel pieno della meritata sbron­
GOMMA MEDIA, HO arrivato il nuovo
impossibile. Ma nel 2003, in
Brasile, ho vinto. Con la Ducati
grande (29 punti; n.d.r.), ma
ora la classifica è un pochino
Fortunato Danilo a salvarsi sul­ za euforica, Lorenzo ha lancia­ SCELTO IL SICURO è uguale: ho sempre pensato più bella. Negli ultimi tre GP, su
la via di fuga in asfalto e rien­ to sui social la sua promessa: serbatoio... ed che sarei riuscito a farcela an­ piste completamente differen­
trare 10°, ma il grande sforzo «I’m back!». Bentornato Jorge. ANDREA DOVIZIOSO che con questa moto», dice. E’ ti, siamo sempre stati in lotta
che alla fine del 12° giro lo ha © RIPRODUZIONE RISERVATA SULLA STRATEGIA eccomi qua» un Lorenzo in grande forma, per la vittoria: questo è l’aspet­
anche con le parole, che più di to positivo»,è il suo ragiona­
2 3 5 una volta lo hanno tradito. Po­ mento. Danilo Petrucci, invece
Giovanni Zamagni trebbe ribaltare il mondo, inve­ schiuma rabbia contro Mar­
SCARPERIA ce rivendica il suo essere cam­ quez: «Potevo salire sul podio,
pione con giusta fermezza e invece alla seconda curva sono

L’
orgoglio che in qual­ grande dignità: le parole sono a stato buttato fuori da Marquez
che occasione ha rap­ tratti anche dure, ma mai of­ quando ero terzo. Ad Austin so­
presentato un limite, fensive. «Ho ricevuto un sacco no stati fatti tanti discorsi, ma
questa volta ha fatto la diffe­ di critiche e non sopporto che non è cambiato niente: non c’è
renza. «Sono tornato», ha mi venga dato del bugiardo: stata nessuna sanzione».
scritto sui social Jorge Lo­ avrò tanti difetti, ma sono sem­ © RIPRODUZIONE RISERVATA

renzo, in una frase che sinte­ pre sincero. Se dico che mi


4 tizza tutta la fierezza del mancava qualcosa per vincere,
campione, la sua capacità di
non arrendersi mai, nono­
dovevate credermi: sapevo che
con la giusta ergonomia avrei
SONO UNO
stante grandi delusioni. potuto vincere. E’ arrivato il DETERMINATO, NON
«Non ero abituato a finire
sesto o settimo, se non addi­
nuovo serbatoio, ed ecco che ho
vinto. Sono stato accusato di
MOLLO MAI, HO
rittura decimo. Ma sono uno usare la tattica sbagliata, che TANTO ORGOGLIO
determinato, non mollo con questa moto non era possi­
mai, ho tanto orgoglio e cre­ bile vincere, spingendo fin dal
do molto in me. Quindici an­ primo giro; dicevo che non era JORGE LORENZO
ni fa, nessuno pensava che così e l’ho dimostrato. Non cer­ SUL PROPRIO CARATTERE

TIME TO LIVE
BY GERARD BUTLER

OGNI MOMENTO E’ QUELLO


GIUSTO PER SORPRENDERE
LA TUA LEI!
COLLEZIONE SWAROVSKI COLLEZIONE TIMELESS
Scopri come su festinaforyou.com F20338/1 F20285/3
Operazione a premi valida dal 10/04/2018 al 10/07/2018.
Regolamento completo consultabile su festinaforyou.com
32 Motomondiale R GP Italia LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

«Eroallafruttamanonpotevomollare»
1Rossi: «Dieci minuti su questo podio ti ripagano degli sforzi di un anno intero. Vale la pena correre»
distacco (da Marquez; n.d.r.)
Giovanni Zamagni non sono così tanti. Questo è il
SCARPERIA (FIRENZE) mio terzo podio, ma il terzo po-
sto è il massimo risultato che

P
assione e dedizione. Ma, ho ottenuto: per il momento,
soprattutto, la determi- non possiamo lottare per la vit-
nazione, la voglia di fe- toria». Magari sarà più compe-
steggiare assieme a 90.310 ti- titivo nel 2019, quando ci sarà
fosi, (quasi) tutti di giallo vesti- anche Jorge Lorenzo in
ti, ha fatto la differenza. «Ero Yamaha, con il quale si è com-
alla frutta, Iannone era insidio- plimentato con tanto di stretta
so, ma ho pensato che non po- di mano accompagnata da un
tevo farmi battere e perdere il «bravo» sincero: un bel gesto di
podio dopo tutti gli sforzi che entrambi.
avevo fatto», sorride Valentino
Rossi, acclamato dal suo popo- DELUSIONE La gioia di Rossi si
lo quasi come un vincitore. Ef- scontra, inevitabilmente, con
fettivamente, per tutta questa la delusione di Andrea Ianno-
gente sarebbe stato una gran- ne, che per quanto aveva dimo-
de delusione non poterlo cele- strato durante le prove sem-
brare come meritava. E lo stes- brava potersi giocare la vitto-
so Valentino sottolinea l’im- ria. Invece, Andrea non è mai
portanza di arrivare qui nei stato competitivo per le primis-
primi tre. «Quei dieci minuti sime posizioni. Il pilota della
che stai sul podio al Mugello ti Suzuki, però, prova a vedere il
ripagano di tutti gli sforzi che bicchiere mezzo pieno: «Il cal-
fai in un anno intero: vale la do ci ha penalizzato, sia per la
pena correre per questo». tenuta della gomma sia in ac-
Vaentino Rossi sorridente fa festa sul podio del Mugello: alle sue spalle, migliaia di tifosi che a fine gara hanno invaso la pista MILAGRO celerazione, con un calo di po-
ULTIMO GIRO La sua gara ha tenza. In rettilineo perdevo
avuto un andamento un po’ al- va. Sostenuto però più dalla Ma non Rossi: «Dopo la qualifi- riore fosse più in difficoltà di tanto e non era possibile recu-
talenante: veloce all’inizio, in grinta che dalla competitività ca avevo detto che il mio obiet- me». Salire sul podio al Mugel- perare in curva: è stato comun-
calo a metà, in ripresa nel fina- della sua Yamaha. «Quando si tivo sarebbe stato il podio, non
Cross: Herlings lo dà grande soddisfazione que un buon fine settimana,
le, perlomeno per difendersi è avvicinato anche Rins, ho te- la vittoria. Così è stato: sono batte Cairoli personale, ma non cancella i sono soddisfatto del risultato».
dagli attacchi di chi lo insegui- muto di non farcela, perché ero
troppo in difficoltà con le gom-
stato obbligato a montare la
dura anteriore, perché altri-
in Inghilterra problemi della Yamaha: «Per
me la situazione è chiara: nella
© RIPRODUZIONE RISERVATA

me. Ho tenuto duro e all’ulti- menti non sarei arrivato al tra- ● (f.d.) A Matterley Basin, seconda parte di gara, soffria-
I -23 DA MARQUEZ mo giro, quando ho visto Dovi-
zioso poco più avanti con tanti
guardo, ma così la gara è di-
ventata difficilissima, perché
in Inghilterra, Jeffrey
Herlings (KTM) ha
mo molto di più di Honda e Du-
cati. Non è facile risolvere i
CALO DI POTENZA
MI FANNO PIACERE problemi, avevo paura che mi l’anteriore si chiudeva sia a de- confermato il suo stato di problemi, bisogna provare E GOMME FINITE,
MA VINCERE NON È potesse rallentare nella volata
con Iannone, invece mi è quasi
stra sia a sinistra. Fortunata-
mente sono partito dalla pole:
grazia conquistando la 6a
doppietta stagionale (3a
pezzi nuovi, che però non è
detto che funzionino. Speria-
PERDEVO TROPPO
PER ORA POSSIBILE servito da traino: non potevo questo mi ha permesso di stare consecutiva) in MXGP mo di diventare più competiti- SUL RETTIFILO
deludere tutta questa gente». vicino a Lorenzo all’inizio, di davanti ad un Antonio vi dalla pausa in poi». Anche il
Dopo aver conquistato la pole, prendere un po’ di margine. Cairoli (KTM) comunque secondo posto in campionato
VALENTINO ROSSI i suoi tifosi si erano illusi che Poi, nel finale, ho sperato che in forma. Terzo Romain lo soddisfa il giusto. «E’ ovvio ANDREA IANNONE
SUL VALORE DELLA YAMAHA potesse lottare per il successo. chi aveva scelto la media ante- Febvre (Yamaha). che mi fa piacere e 23 punti di SULLA SUA SUZUKI

LE CLASSI MINORI

“Il mio nome è Del Conca, Martin e Oliveira


TEAM DEL CONCA” beffano i nostri
uno in scia all’altro fino al tra-
SCARPERIA guardo, ciascuno con un punto
forte da sfruttare. La volata ha

I
l rammarico è superiore al- premiato lo spagnolo, bravissi-
la gioia. Perché quando mo nell’ultima curva a velocità
vieni battuto in volata per supersonica. Bezzecchi conser-
19 millesimi, come è successo a va la testa del campionato
Marco Bezzecchi, o per 43, co-
me nel caso di Fabio Di Gian- MOTO2 Oliveira scattava dalla
nantonio, o per 184 millesimi, quarta fila con l’11o tempo, ma
come accaduto a Lorenzo Bal- alla fine del primo giro era già
dassarri in Moto2, è inevitabile terzo. Caduto Mattia Pasini al
che un po’ ti girino. Ma il ver- 14o passaggio, mentre era al co-
detto è stato giusto, anche se mando, la sfida per la vittoria è
amaro: Jorge Martin e Miguel stata tra Oliveira e Baldassarri,
Oliveira hanno vinto meritata- che ha iniziato l’ultimo giro in
mente le rispettive categorie. prima posizione. «Non volevo
Questo deve esaltare più che farmi fregare come era succes-
avvilire i nostri piloti: sono stati so nel 2016, mi sono concentra-
sconfitti da due rivali velocissi- to per fare tutto perfetto, ma ho
mi e in gran forma. Non hanno commesso un errore: sotto
niente da rimproverarsi, tutti e questo aspetto, devo migliora-
tre hanno fatto il massimo per re» fa autocritica Lorenzo. Ter-
vincere. In Moto3, Martin ha zo Joan Mir, al secondo podio
provato subito a scappare: con consecutivo; quarto Pecco Ba-
un giro da qualifica dopo il se- gnaia, che ha rallentato nel fi-
maforo, ha fatto subito selezio- nale: ha 13 punti di vantaggio
ne. Solo Bezzecchi e Di Gian- su Oliveira.
nantonio sono riusciti a tenere g.z.
il ritmo: i tre sono andati avanti © RIPRODUZIONE RISERVATA

TACCUINO
I TEMPI DEL PROLOGO IN UNGHERIA
Alonso 1° a Le Mans Panico Dtm: 3 investiti
● (An. Gat.) Fernando Alonso, su ● (An. Gat.) Panico pioggia in
Toyota TS050, è stato il più gara-2 del Dtm a Budapest. Tre
veloce nel prologo della 24 Ore di incidenti ai box: Lucas Auer ha

“Grazie per questo podio!” Le Mans. Lo spagnolo (3’19”066)


precede le Rebellion di Mathias
Beche (3’19”680) e Gustavo
investito due commissari (uno
con gravi fratture). Ha vinto
Marco Wittmann.
Menezes (3’19”897). In GTE Pro, SCHUMI 3° (An. Gat.) Podio per
dominano Porsche e Ford. Mick Schumacher (3°) nell’Euro
Ferrari sfavorita dalla zavorra. F.3. Enaam Ahmed fa doppietta.
Motomondiale R GP Italia LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 33

Marquez, che hai combinato?


1Butta fuori pista Petrucci e poi cade. Rossi vince un duello maschio per il podio
LE STATISTICHE
ARRIVO CLASSIFICA MOTOGP
ARRIVO PILOTI
POS PILOTA NAZ PUNTI QAT ARG AME SPA FRA ITA
Primagioia
perJorge
POS PILOTA NAZ MOTO TEMPO/DISTACCO
1. LORENZO SPA DUCATI in 41'43"230 1. M. MARQUEZ SPA 95 20 0 25 25 25 0
2. ROSSI ITA 72 16 0 13 11 16 16
dopo24gare
media 173,4 km/h
2. DOVIZIOSO ITA DUCATI a 6"370 3. M. VIÑALES SPA 67 10 11 20 9 9 8
4. DOVIZIOSO ITA 66 25 10 11 0 0 20
3. ROSSI
4. IANNONE
ITA
ITA
YAMAHA
SUZUKI
a 6"629
a 7"885
5. ZARCO
6. PETRUCCI
FRA
ITA
64
63
8
11
20
6
10 20
4 13
0
20
6
9
intutarossa
5. RINS SPA SUZUKI a 7"907 7. IANNONE ITA 60 7 8 16 16 0 13
6. CRUTCHLOW GB HONDA a 9"120 8. CRUTCHLOW GB 56 13 25 0 0 8 10
9. MILLER AUS 49 6 13 7 10 13 0
Giovanni Cortinovis
7. PETRUCCI ITA DUCATI a 10"898

J
10. LORENZO SPA 41 0 1 5 0 10 25
8. M. VIÑALES SPA YAMAHA a 11"060 11. RINS SPA 33 0 16 0 0 6 11 orge Lorenzo è il sesto
9. BAUTISTA SPA DUCATI a 11"154 12. PEDROSA SPA 29 9 0 9 0 11 0 pilota ad aver vinto al-
10. ZARCO FRA YAMAHA a 17"644 13. RABAT SPA 27 5 9 8 2 0 3 meno un GP in classe
14. P. ESPARGARO SPA 23 0 5 3 5 5 5 regina con la Ducati: il pri-
11. P. ESPARGARO SPA KTM a 20"256
15. BAUTISTA SPA 19 3 0 1 8 0 7 mo fu Loris Capirossi al GP
12. SYAHRIN MAL YAMAHA a 22"435 Catalogna 2003 (per lui 7
16. SYAHRIN MAL 17 2 7 0 0 4 4
13. RABAT SPA DUCATI a 22"464 17. MORBIDELLI ITA 17 4 2 0 7 3 1 vittorie in 6 stagioni), poi è
14. SMITH GB KTM a 22"495 18. A. ESPARGARO SPA 13 0 0 6 0 7 0 stata la volta di Troy Bayliss,
15. MORBIDELLI ITA HONDA a 26"644 19. NAKAGAMI GIA 10 0 3 2 4 1 0 al GP Valencia 2006. Il 2007
16. M. MARQUEZ SPA HONDA a 39"311
20.SMITH GB 7 0 0 0 3 2 2 è stato l’anno di Casey Sto-
21. KALLIO FIN 6 0 0 0 6 0 0 ner, campione del mondo
17. SIMEON BEL DUCATI a 1'01"211 22. REDDING GB 5 0 4 0 1 0 0 con la rossa grazie ai 10 suc-
18. NAKAGAMI GIA HONDA a 5 giri 23. ABRAHAM R. CECA 1 1 0 0 0 0 0 cessi stagionali (23 in tutto).
24. LUTHI SVI 0 0 0 0 0 0 0 Nel 2016 hanno, invece, vin-
RITIRATI: al 1 giro PEDROSA (SPA-Honda), ABRAHAM
o
25. SIMEON BEL 0 0 0 0 0 0 0
(R. CEC-Ducati) e REDDING (GB-Aprilia); al 2o giro LUTHI
to il loro primo GP con la De-

FRECCE TRICOLORI GRAN RITORNO


(SVI-Honda) e MILLER (AUS—Ducati); al 19o giro A. smosedici Andrea Iannone e
ESPARGARO (SPA-Aprilia) COSTRUTTORI Andrea Dovizioso ma men-
GIRO PIÙ VELOCE: il 3o di PETRUCCI (Ita-Ducati) 1’48”001, 1. HONDA 130 20 25 25 25 25 10 tre il primo non è più salito
media 174,8 km/h 2. YAMAHA 108 16 20 20 20 16 16 Le Frecce Tricolori hanno colorato il cielo sopra l’autodromo del sul gradino più alto il forli-
DISTANZA GARA: 23 giri per 120,635 km 3. DUCATI 107 25 13 11 13 20 25 Mugello dopo due anni di assenza. i 9 aerei MB-339PAN hanno vese si ripetuto 7 volte. Il
4. SUZUKI 74 7 16 16 16 6 13 sorvolato la griglia di partenza della MotoGP con i piloti già maiorchino ha conquistato
5. KTM 24 0 5 3 6 5 5
schierati appena terminata l’esecuzione dell’inno di Mameli ANSA la vittoria al 24° GP con la
6. APRILIA 18 0 4 6 1 7 0
moto bolognese. Stoner in-
vece trionfò all’esordio (GP

LE PAGELLE di PAOLO IANIERI


Qatar 2007) e Capirossi al
sesto GP. Hanno avuto biso-
gno di più gare tutti gli altri:
Bayliss ha vinto al 33o GP,
JORGE LORENZO Iannone al 61o (anche se le
DUCATI 31 ANNI prime 33 gare le ha corse
con la Pramac e solo dopo è
10 8,5 8,5 8 8 passato nella squadra uffi-
ciale) e Dovizioso al 71o GP.
DOVIZIOSO ROSSI IANNONE PETRUCCI
Scommessa vinta Inizio cauto, ma
quando davanti a
Un altro mezzo
giro e avrebbe
Tutti lo vedevano
sul podio, invece
L’entrata da
giallo di Marquez PRIMATO Lorenzo è però
Piega la Ducati sé ha solo la acchiappato in gara non al via gli costa il l’unico pilota ad aver vinto
in MotoGP con Ducati e
quando ha deciso GP18 gemella
non riesce a
Dovizioso in crisi.
Gara di battaglia
riesce mai a
mostrare la
podio. Risale a
suon di giri Yamaha. Dovizioso e Stoner
di lasciarla colmare il
divario. E nel
nel gruppo
maschio che si
superiorità delle
prove: però non
veloci, con
doppio sorpasso
hanno invece vinto con Du-
finale deve gioca il terzo molla un capolavoro, ma
cati e Honda mentre Capi-
Solo lui sa davvero quanto gli sopravvivere alla posto: e alla fine centimetro quando è terzo rossi, Bayliss e Iannone ci so-
sia pesato questa astinenza gomma a spuntarla è lui vincendo la sfida le gomme lo no riusciti solo con la Casa
infinita dalla vittoria. Da Jerez posteriore finita LAPRESSE interna con Rins mollano italiana. Con 6 vittorie al
aveva fatto vedere a tratti la AFP AFP GETTY IMAGES Mugello in 500-MotoGP Jor-
velocità esplosiva, ma mai era ge eguaglia Mick Doohan e
riuscito a essere così costante. si porta ad una sola lunghez-
Una vittoria alla Lorenzo, za dal record di Valentino
scatto bruciante e via Rossi. Conteggiando anche
infischiandone di tutto quello il trionfo del 2006 in 250,
che accadeva alle sue spalle, in 7,5 7 5 3 sono 7 le vittorie di Lorenzo
un giorno che certifica la sulla pista toscana in tutte le
RINS CRUTCHLOW VIÑALES MARQUEZ
scommessa vinta: dopo la Rieccolo il pilota Non brilla mai nel Ennesima gara Gara da
classi, 2 in meno del primato
Yamaha, conquista l’attico del che a inizio weekend, ma in da gambero al dimenticare dal assoluto del pesarese.Salgo-
podio anche con la Ducati. Che, stagione aveva gara corre come contrario: via, quando butta no a 3 le vittorie Ducati al
lascerà a fine stagione EPA dimostrato di un mastino, inguardabile i fuori Petrucci. Mugello: nel 2009 ha vinto
avere la Suzuki attaccandosi al primi giri, poi nel Poi l’errore Stoner e nel 2017 Dovizioso.
in pugno. Gara gruppetto che finale quando gli pesantissimo che Aggiungendo il successo di
GLI ALTRI BAUTISTA 8 Gran gara di un pilota che sembrava disperso RABAT 7 Provate a guidare con un muscolo solida, nella tallona le Ducati. altri alzano il prova a salvare:
dell’avambraccio strappato; P. ESPARGARO 6,5 A ridosso della zona punti; SYAHRIN 6,5 Sta prendendo le misure alla quale le dà e le In un giorno ritmo si rifà ci fosse riuscito
Casey a Misano nel 2007 di-
MotoGP; SMITH 6 Due punticini; MORBIDELLI 6 Sufficienza per le ottime prove, in gara la sua Honda è un disastro; prende. Gli serve disastroso per la sotto. sarebbe stato il ventano 4 i successi Ducati
ZARCO 5 Che il k.o. di Le Mans gli agiti ancora le notti? A. ESPARGARO 4 Ritiro con le gomme finite mentre è nelle continuità Honda lui salva il Incomprensibile salvataggio del in Italia. Questa però è la
retrovie; MILLER 3 Un paio di curve ed è già nella polvere; ABRAHAM 3 Butta giù Redding (s.v.) al 1o giro; PEDROSA 3 CIAMILLO bilancio LAPRESSE secolo prima doppietta in patria.
Tocca Bautista e, cadendo, butta giù Nakagami (s.v.); SIMEON 3 Pagare per guidare, non è garanzia di velocità E CASTORIA LAPRESSE AFP © RIPRODUZIONE RISERVATA

MOTO2 MOTO3 IL CALENDARIO


ARRIVO PILOTI ARRIVO PILOTI 8/3 Qatar (Dovizioso);
POS PILOTA NAZ MOTO TEMPO/DISTACCO POS PILOTA NAZ PUNTI POS PILOTA NAZ PUNTI 8/4 Argentina (Crutchlow);
POS PILOTA NAZ MOTO TEMPO/DISTACCO
1. OLIVEIRA POR KTM in 39'42"018 1. BAGNAIA ITA 111 1. BEZZECCHI ITA 83 22/4 Usa (Marquez);
2. OLIVEIRA POR 98 1. MARTIN SPA HONDA in 39'20"810 6/5 Spagna (Marquez);
media166,4 km/h 2. MARTIN SPA 80
3. BALDASSARRI ITA 84 media 159,9 km/h 3. DI GIANNANTONIO ITA 75 20/5 Francia (Marquez);
2. BALDASSARRI ITA KALEX a 0"184 4. A. MARQUEZ SPA 78
5. MIR SPA 64 2. BEZZECCHI ITA KTM a 0"019 4. CANET SPA 61 3/6 Italia (Lorenzo);
3. MIR SPA KALEX a 0"334
6. VIERGE SPA 59 5. MIGNO ITA 56 17/6 Catalogna (Barcellona);
4. BAGNAIA ITA KALEX a 0"484 7. PASINI ITA 58
3. DI GIANNANTONIO ITA HONDA a 0"043 6. ANTONELLI ITA 44 1/7 Olanda (Assen);
8. B. BINDER S. AF. 47 4. RODRIGO ARG KTM a 10"948 7. BASTIANINI ITA 43 15/7 Germania (Sachsenring);
5. A. MARQUEZ SPA KALEX a 3"537 5/8 Repubblica Ceca (Brno);
9. SCHROTTER GER 37 8. RODRIGO ARG 41
6. B. BINDER S. AF. KTM a 5"985 10. LECUONA SPA 26 5. MIGNO ITA KTM a 11"083 12. DALLA PORTA ITA 33 12/8 Austria (Zeltweg);
13. MARINI ITA 19 15. ARBOLINO ITA 24
26/8 Gran Bretagna (Silverstone);
7. MARINI ITA KALEX a 9"908 6. BASTIANINI ITA HONDA a 11"165
14. CORSI ITA 18 24. PAGLIANI ITA 6
9/9 San Marino (Misano);
8. LOCATELLI ITA KALEX a 11"219 15. LOCATELLI ITA 16 7. ARBOLINO ITA HONDA a 11"194 23/9 Aragon;
27. FOGGIA ITA 2
9. VIERGE SPA KALEX a 12"371 20. FENATI ITA 9 7/10 Thailandia (Buriram);
29. BULEGA ITA 0
22. MANZI ITA 6 8. DALLA PORTA ITA HONDA a 14"567 21/10 Giappone (Motegi);
10. CORSI ITA KALEX a 12"675 34. FULIGNI ITA 0 28/10 Australia (Phillip Island);
9. ANTONELLI ITA HONDA a 14"676
11. QUARTARARO FRA SPEED UP a 17"843 4/11 Malesia (Sepang);
10. PAGLIANI ITA HONDA a 14"682 18/11 Valencia
12. AEGERTER SVI KTM a 20"353
13. LECUONA SPA KTM a 28"751 11. CANET SPA HONDA a 14"693
COSTRUTTORI
21. FULIGNI ITA KALEX a 1'13"609 1. KALEX 145 12. MCPHEE GB KTM a 14"720
2. KTM 98 21. BULEGA ITA KTM a 16"030
3. SPEED UP 24
4. TECH 3 14 COSTRUTTORI
GIRO PIù VELOCE il 2o di OLIVEIRA (POR-KTM) in 1’52”337 5. SUTER 6 GIRO PIÙ VELOCE: 2 Fabio DI GIANNANTONIO (ITA- 1. KTM 122
media 168 km/h 6. NTS 2 HONDA) in 1’56”628, media 161,8 km/h 2. HONDA 121
34 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
Ciclismo R In Francia LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 35

fLA NOVITÀ
Delfinato: vola Kwiatkowski
Super Moscon, Nibali a 24”
1Prologo di 6 km, domina Sky con il polacco e il trentino, 3° a 3”
Vincenzo senza rischi, e a Lugano vince il suo gregario Pernsteiner
Claudio Ghisalberti
twitter@ghisagazzetta LA GUIDA
V
ola Michal Kwiatkowski Caruso 21° a 15”
Il via della Granfondo Sportful a Feltre con la divisione in griglie nel prologo del Criterium
du Dauphiné, vero e pro-
Thomas cade

Il Tour imita
prio antipasto del Tour de Fran-
PROLOGO 1. Michal KWIATKOWSKI
ce. Il polacco, campione nazio- (Pol, Sky) 6,6 km in 7’25”, media
nale crono, che sabato ha festeg- 53,393 km/h; 2. Van Emden (Ola,
giato 28 anni, ha impiegato

le Granfondo:
LottoNl-Jumbo) a 1”; 3. Moscon (Sky) a
7’25” per coprire i 6,6 km lungo 3”; 4. Campenaerts (Bel) a 5”; 5. Bevin
le strade di Valence. L’olandese (Nzl); 6. Brandle (Aut) a 6”; 7. Jungels
Jos Van Emden, vincitore della (Lus) a 7”; 8. Keukeleire (Bel) a 9”; 9.

i big in griglia
Castroviejo (Spa); 10. Bookwalter
crono conclusiva del Giro 2017,
(Usa) a 11”; 17. Alaphilippe (Fra) a 14”;
ha chiuso a un secondo. Ottima 21. Caruso a 15”; 42. A. Yates (Gbr) a
prova di Gianni Moscon, terzo a 21”; 43. Thomas (Gbr); 48. Bardet (Fra)
soli 3 secondi dal vincitore. Vin-

nella tappa folle


a 23”; 58. Nibali a 24”; 73. Martin (Irl)
cenzo Nibali non è riuscito ad a 29”. OGGI 1a tappa, Valence-Saint
andare oltre il 58° posto, accu- Just Saint Rambert, 179 km
sando un ritardo di 24” da Kwia- Vincenzo Nibali, 33 anni, a crono: ultima corsa Liegi, 22 aprile BETTINI TV RaiSport e Eurosport 2, 15.15.
ARRIVO LUGANO 1. Hermann
to, uno in più del francese Bar- PERNSTEINER (Aut, Bahrain-Merida)
1Pirenei, 25 luglio: ranno i primi venti della ge-
nerale, nella seconda dal
det che non è certo un drago in
questa specialità. Tra i big della
munque in questo Delfinato, in
vista del Tour de France, sarà
minato il 72° Gp Lugano in Sviz-
zera. La vittoria, in solitario, va
km 181 in 4.53’05”; 2. Sbaragli a 32”; 3.
Gasparotto a 1’33”; 4. Visconti a 1’40”;
appena 65 km. 21° al 40°, nella terza dal
41° all’80°, nella quarta dal-
generale solo l’irlandese Dan
Martin ha fatto peggio: 73° a 29
importante fare una bella cro-
nosquadre (mercoledì, ndr). Per
al 27enne scalatore austriaco
Hermann Pernsteiner, al secon-
5. Ulissi; 6. Pozzovivo; 7. Ciccone a
1’57”; 8. A. Nibali a 2’43”; 9. Vendrame;
I corridori divisi l’81° al 120°, infine nella secondi. Geraint Thomas, favo- questo siamo venuti qui un gior- do successo in carriera. Piazza 10. Gazzara a 3’11”. Partiti 102.
quinta e ultima griglia dal rito della vigilia, è caduto e ha no prima». Anche Vincenzo Ni- d’onore per Kristian Sbaragli
in 5 fasce al via per 121° all’ultimo della gene- chiuso a 21 secondi dal compa- bali, pure lui al rientro come il che chiude a 32 secondi, quindi
rale. L’idea è che i big saran- gno di squadra. «Non sapevo a vincitore, si dice soddisfatto: «Al Enrico Gasparotto 3°, Giovanni
agevolare i migliori no subito davanti, pronti a che punto ero con la condizione Teide abbiamo lavorato sulla re- Visconti 5°, Domenico Pozzovi-
dar battaglia, e nessuno di dopo un lungo periodo di alle- sistenza, qui ritrovo il ritmo ga- vo 6° e Antonio Nibali 8°. An-

P
er i granfondisti è la re- loro si troverà coinvolto - a namento in altura, a Tenerife - ra. Sono contento della crono, drea Pasqualon è invece il vinci-
gola: si parte in griglia. meno di difficoltà meccani- spiega il vincitore -. Non correvo sono lì con gli altri. Sono andato tore del Giro del Lussemburgo.
Davanti, cioè in prima che o fisiche - nella bagarre da 40 giorni (dalla Liegi, ndr) e in progressione e ho chiuso in Il veneto della Wanty-Gobert si è
griglia, i più forti, quelli che di una partenza complicata. questa vittoria mi ha un po’ sor- crescendo». piazzato terzo nell’ultima tap-
hanno un palmares migliore. Ma sarà davvero così? preso, ma in corsa avevo capito pa, vinta dal francese Anthony
Poi, dietro, a seguire gli altri di andare bene, avevo buone LE ALTRE CORSE Intanto la sua Perez e h a così difeso la maglia
anche loro divisi in base ai ri- ESPERTO «Credo che non sensazioni. Poi il percorso era Bahrain-Merida, con cinque di leader conquistata sabato.
sultati. Oddio, spesso in base cambierà più di tanto — af- tecnico e per nulla facile. Co- corridori tra i primi otto, ha do- © RIPRODUZIONE RISERVATA Michal Kwiatkowski, 28 BETTINI
anche all’ordine d’iscrizione. ferma Paolo Slongo, allena-
Così come «davantissimo», tore di Nibali —. Però po-
cioè davanti alla prima griglia, trebbe verificarsi il caso
partono gli invitati. Ma questa che, se in partenza dovesse
è un’altra storia. Fatto sta che attaccare qualcuno che ha
anche l’Aso, la società che or- compagni di squadra vici-
ganizza il Tour, ha deciso di no, sarebbe avvantaggiato.
adottare il sistema delle gri- Penso per esempio a Froo-
glie. No, non per tutte le tappe. me, che con Sky ha uno
Per una sola, la Bagnères de squadrone». Una partenza
Luchon-Saint Lary Soulan, così sarà davvero più sicu-
tappa numero 17 della Grande ra? Difficile, molto difficile.
Boucle, mercoledì 25 luglio. Anzi, potrebbe essere vero il
Non una frazione a caso, ma contrario. I gregari dei big
una tappa che si preannuncia partiranno dietro e faranno
come rivoluzionaria, lunga so- fuoco e fiamme per tornare
lo 65 km, con partenza in salita davanti il prima possibile.
e tre colli da scalare. Ogni minimo pertugio di-
venterà un varco dove met-
REGOLE Al via i corridori saran- tere il manubrio. Sarà una
no chiamati alla partenza in partenza esplosiva.
base alla loro posizione in clas- c. ghis.
sifica. Nella prima griglia ci sa- © RIPRODUZIONE RISERVATA

CI SONO 38,3 KM DI SALITA SU 65


BAGNÈRES DEL LUCHON SAINT LARY SOULAN
643 m GPM GPM GPM 2215 m
Portet
Peyragudes Val Louron Azet 16 km
1645 m 1580 m 8,7%
14,9 km 7,4 km
6,7% 8,3%
Peyresourde Loudenvielle Saint Lary
1569 m 982 m Soulan
880 m

0 km 13 15 27 37 46 65
GDS

GIRO: UN’AUTO AVEVA FORZATO IL BLOCCO


Agrigento, morto il motociclista
investito prima della tappa
● È morto ieri, dopo 24 giorni di agonia, Leonardo D’Amico,
il motociclista di 48 anni investito il 9 maggio ad Agrigento, poco
prima della tappa del Giro, da un automobilista di 70 anni che
aveva forzato un blocco: l’incidente in una strada transennata e
chiusa al transito. Nel violentissimo impatto, D’Amico aveva
riportato un trauma cranico e la frattura di 12 costole: era stato
sempre tenuto in coma farmacologico. Adesso l’automobilista
sarà accusato dalla Procura di Agrigento di omicidio stradale.
36 Tennis R Roland Garros
VOLÉE DI ROVESCIO 1Il
di PAOLO
BERTOLUCCI palermitano
doma il n.9 e
VOLONTÀ continua la
ERABBIA
ILSOGNO scalata. In
CONTINUA aprile aveva
perso al 1°
I
l sogno continua. Un
sogno meraviglioso.
Un sogno azzurro sul
turno a
cielo parigino di un
giocatore che fino a 2
mesi fa si stava solo
Barletta...
affacciando nel grande
circuito. Poi il colpo Riccardo Crivelli
fortunoso del ripescaggio INVIATO A PARIGI (FRANCIA)
di Budapest e la vittoria

E’
del torneo gli hanno dato la sera dei miracoli, una
quella convinzione nei sera così dolce che si po­
propri mezzi che lo trebbe bere. Champagne
hanno portato a volare in e Cecchinato, meno di 2 mesi
maniera incredibile. Una per una rivoluzione dello spirito
delle pagine più belle non che cambia la vita, i sogni, le
solo del tennis ma di prospettive, qualunque cosa
tutto lo sport italiano. Un adesso possa accadere da qui al­
volo così in due mesi si fa l’eternità. A metà aprile il Ceck
fatica a trovarlo tra gli perdeva al 1° turno del Challen­
altri atleti. E questo volo ger di Barletta da Milojevic, nu­
non è finito anche se ora mero 197 del mondo, domani
troverà nei quarti respirerà l’aria dorata e bene­

Favola Cecch
Djokovic, sicuramente in detta dei quarti del Roland Gar­
ascesa e quindi favorito. ros, 14° italiano della storia ad
Qualora il giocatore appuntarsi al petto la medaglia
serbo non dovesse nel tempio della terra rossa. A
proseguire in questo tenerlo a battesimo nella gior­
miglioramento, nata meno attesa e più impor­
Cecchinato potrebbe tante di una carriera tutta in di­
anche giocarsela. venire, troverà Djokovic, titano
L’azzurro ha questa magari un po’ ammaccato ma
grande volontà, questa pur sempre campione parigino

Marco vola ai quarti


rabbia addosso con di 2 anni fa e detentore di 12
interessanti colpi da successi Slam. Da un serbo al­
dietro anche l’altro, dai meandri del sottobo­
stilisticamente come il sco tennistico alla terrazza con
rovescio. Si muove bene, vista sulla Tour Eiffel. Ci sarebbe
sbaglia poco. In questo da tremare, se non fosse che

Batte anche Goffin


momento della sua Marco, da una settimana, viag­
crescita è meglio evitarlo gia ad altezza paradiso e più
di trovarlo vicino nel pensi che lo manderanno giù,
tabellone di un torneo. più lui si tira su.
Più avanti vedremo se la
sua ascesa continuerà MOMENTO CHIAVE Cecchinato

e si regala Djokovic
quando verrà chiamato a è una scoperta, per sé e per gli
giocare su superfici altri, a ogni punto, a ogni game,
diverse come erba e a ogni partita. Fino a Montecar­
cemento. Intanto lo, non aveva mai vinto un ma­
godiamoci questo tch in un Masters 1000. Fino a
periodo meraviglioso. Budapest, la settimana dopo,
Cecchinato sta dando la non era si era mai spinto oltre il
sensazione che sulla terra secondo turno di un torneo Atp, do, un califfo della terra e un scambio, perché se lasci che Da­ po solo d’appoggio che era, ora trasformandoti da dominatore a
battuta sa giocarsela con e da lucky loser ha alzato la cop­ computer che rimanda tutto in­ vid tessa la sua ragnatela, il vele­ morde con costanza, special­ dominato. Ma durerà poco, Gof­
tutti. pa. Fino a una settimana fa, ave­ dietro e non ti dà coordinate. no diventa letale. Per applicare mente in lungolinea. Soprattut­ fin era stato furbo a chiedere un
© RIPRODUZIONE RISERVATA va giocato quattro partite Slam Eppure Marco, sconfitto dal bel­ il piano, occorre servire con per­ to, c’è la dote più straordinaria time out medico per piegare
in tre anni, tutte perse. E al­ ga a Roma 15 giorni fa dopo una centuali alte e senza concedere del palermitano, la tigna nel mentalmente una sfida che gli
l’esordio al Bois de Boulogne, bella lotta, lo scardina, lo con­ riferimenti, e Ceck esegue alla non abbattersi mai, nel rimane­ stava sfuggendo, Marco alla fine
contro il romeno Copil, non cer­ fonde e alla fine lo travolge nel perfezione (appena due break re sempre dentro il match anche del parziale perso si concederà
to un gigante della racchetta, si modo più intelligente e incisivo, subiti). Ma poi c’è anche il dritto quando si sbaglia una facilissi­ un break negli spogliatoi e al
ritroverà sotto due set a zero e, con la pressione continua, l’ag­ con cui scavare le buche negli ma volée a metà del secondo set rientro tornerà il martello inav­
nel quinto set, sul 5­4 per l’altro, gressività, il controllo dello angoli, c’è il rovescio che da col­ e l’inerzia d’improvviso cambia, vicinabile di prima. Fino al 3­3
vedrà la sconfitta a soli due pun­

380
ti. Porte scorrevoli. Da quel mo­
mento, sboccia un nuovo eroe.
mila euro, il prize money del giocatore che si qualifica ai quarti di finale
Più sale il livello, più crescono del Roland Garros. Prima del torneo l’azzurro Marco Cecchinato aveva
gioco e fiducia in se stesso. Fino
alla sublimazione di ieri contro
guadagnato 885.000 euro complessivi in carriera; con i soldi parigini
Goffin saluta Cecchinato GETTY Goffin, il 9° giocatore del mon­ supera il milione di euro

L’ALTRO AZZURRO

Oggi Fognini affronta Cilic


ferma che la terra non è poi così
sconosciuta al numero quattro
del mondo. Semmai, la crescita
fisica impetuosa fino al metro e

Quello strano derby della Liguria 98 alla lunga è diventata un im­


paccio: «Per uno come me –
analizza Marin – muoversi sulla
terra è complicato, soprattutto

1FabioèdiArmadi Taggia; l’altro ci è nato sporti­


vamente, tra i campi dell’Acca­
dolori fino all’apogeo di uno
Slam vinto per il croato, a New
a papà Fulvio che se a vent’anni
non fosse diventato qualcuno
negli spostamenti laterali. E poi
è una superficie sulla quale bi­
Taggia.Ilcroatoè demia di Bob Brett. C’è l’aria
salmastra della Liguria a tende­
York nel 2014 (e altre due finali
perse a Wimbledon e in Austra­
sarebbe tornato a studiare. Ma­
rin invece, dopo aver preso la
sogna essere bravi anche a di­
fendersi, oltre che a chiudere il
cresciuto re un sottile filo rosso tra Fogni­ lia). Fogna non è (ancora) arri­ cittadinanza croata (è nato in punto in pochi scambi. Ma nel­
ni e Cilic, che oggi sul Centrale vato così in alto, e pur tra le luci Bosnia) perché lì le strutture l’ultimo anno e mezzo sono
all’Accademiadi si affrontano per la quarta volta e le ombre di una personalità erano decisamente migliori, a molto migliorato, credo di esse­
in carriera, ma stavolta per complessa ha segnato que­ quell’età si fece accompagnare re pronto alla sfida con Fabio,
BrettaSanremo l’obiettivo più prestigioso. Il st’epoca del tennis italiano. Di­ fino in Riviera dal mentore Iva­ che è uno dei migliori al mondo
croato è avanti 2­1, ma i prece­ visi da un solo anno di età, si nisevic, che gli aveva suggerito sul rosso e può giocare grandis­
denti risalgono al 2009 (Fabio affrontano da quando erano di affidarsi a Brett, suo antico sime partite». Il servizio del
INVIATO A PARIGI vinse a Montecarlo) e al 2011 bambini, uniti da una scelta de­ maestro, per il salto di qualità. croato e la sua solidità nei colpi
(vittorie di Marin a Umago e a cisiva compiuta per entrambi a a rimbalzo contro la risposta di

S
ole, mare e Sanremo. Shanghai), cioè una vita fa. 14 anni. Per Fognini fu il breve RISPETTO Appena dodici mesi Fogna e la sua capacità di riu­
Uno ci è nato anagrafica­ viaggio a Genova dal maestro dopo Cilic era già campione ju­ scire a far muovere l’avversario.
mente, perché lì stava SCELTE Da allora sono diventati Caperchi, già coach di Gauden­ nior al Roland Garros (in semi­ Il futuro è tutto qui.
l’ospedale, anche se le radici so­ uomini, hanno messo su fami­ zi, che ne plasmò le doti innate finale batté Murray) e il prece­ ri.cr.
no orgogliosamente a Arma di glia, hanno maneggiato gioie e mentre il ragazzino prometteva dente, seppur assai datato, con­ © RIPRODUZIONE RISERVATA Fabio Fognini, 31 anni GETTY
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 37

SORPRESE fIL PROTAGONISTA


AZZURRE LE PAROLE DI CECK
NELLO SLAM
«Sono più aggressivo
non parto mai battuto
● Ecco, in base alla classifica,
le più grandi sorprese italiane
arrivate ai quarti di uno Slam.

Il momento più bello»


Marco Cecchinato, 25 anni,
palermitano, crolla felice
1Marco guarda avanti: «Mi sono già allenato con
dopo aver eliminato Goffin Nole a Montecarlo, ma la partita è un’altra cosa...»
AUSTRALIAN OPEN 1991
● Cristiano Caratti servito bene, ho avuto la capa- avversario, e credo conti poco
numero 101 INVIATO A PARIGI cità di resettare tutto dopo il set che fino a 2 anni fa fosse imbat-
Sconfitto ai quarti perso ed è stato fondamentale tibile e adesso invece sia un po’

M
da Patrick McEnroe (Usa) arco Cecchinato in annullare la palla break sul 3-3 in difficoltà. Per me giocare
7-6 6-3 4-6 4-6 6-2 campo parla conti- del 4° set. Credo di aver dispu- questa partita sarà eccitante e
nuamente. Solilo- tato la partita perfetta». proverò a vincere, come sem-
qui che servono a tenere alta pre».
la tensione e che coach Va- Ora la attende Djokovic, che ha
gnozzi ormai ha metaboliz- ricordato di essere stato suo C’è un segreto per questa nuova
zato, perché quando provò a compagno di allenamenti a Mon- forza mentale che l’accompagna
farlo smettere si accorse che tecarlo. in campo?
il pupillo in campo si smarri- «E’ vero, è successo più di una «Solo il lavoro. È stata decisiva
va. Adesso, di parole, ne ser- volta, anche all’Accademia di la preparazione invernale, per-

inato
virebbero a migliaia per de- Piatti a Bordighera. Ma c’è una ché mi ha fatto capire che la co-
scrivere il momento magico. bella differenza tra un allena- stanza negli allenamenti paga e
mento e una partita». ti consente di essere sempre fo-
Marco, quando entrò in ta- calizzato sugli obiettivi».
ROLAND GARR0S 2018 bellone a Budapest si imma- Anche perché si sfideranno un
● Marco Cecchinato ginava che poco dopo avreb- vincitore di 12 Slam e un giocato- Di chi è stato il primo messaggio
numero 72 be vinto il torneo e più tardi re che fino a una settimana fa che le è arrivato?
Incontrerà ai quarti avrebbe raggiunto i quarti di negli Slam non aveva mai vinto. «Non ho ancora guardato lo
Novak Djokovic (Ser) uno Slam? «Davanti a me ci sarà un grande smartphone, dopo la partita so-
«Assolutamente no. E’ il mi- no andato sotto la doccia e poi
del quarto set, quando la sua glior momento della mia vi- ho fatto un po’ di crioterapia

LA SFIDA
nuova dimensione, il suo carat- ta. Probabilmente un sogno. per recuperare. Immagino mi
tere, l’enorme autostima matu- Sono davvero felice». scotterà un po’ tra le mani, ma
rata in questi due mesi da favola ho almeno un altro giorno per
trovano l’apoteosi nella delica- CECCHINATO-GOFFIN (BEL) Cos’è cambiato rispetto a pri- leggerli tutti».
tissima palla break annullata ma?
con un servizio vincente, l’ulti- 7-5 4-6 6-0 6-3 IN 2H 31’ «La vera differenza è che so- Lei a 17 anni è partito da Paler-
mo pericolo. Nel game successi- no più concentrato e ho un mo e ha scelto di trasferirsi a
vo, alla quarta opportunità, ACE gioco più aggressivo. So- Caldaro da Sartori e Seppi: non
strappa il servizio al belga e si prattutto, sono convinto di deve essere stato facile.
invola, quarto italiano dal 1981,
quando un Panatta al crepusco-
lo superò Solomon, a battere un
8 3 WIMBLEDON 1998
non partire mai battuto,
contro chiunque».
«Per niente, ma era necessario
cambiare. E’ stato un sacrificio,
però sapevo di aver scelto la mi-
top ten al Roland Garros. % PUNTI CON LA PRIMA ● Davide Sanguinetti Come si passa in 2 mesi da glior Accademia italiana. Posso
numero 65 un’eliminazione al 1° turno a solo ringraziare i miei genitori,
INATTESO Non finirà qui, nep-
pure se da pronostico l’avventu-
ra dovesse terminare contro
73 70 Sconfitto ai quarti
da Richard Krajicek (Ola)
6-2 6-3 6-4
Barletta ai quarti di uno
Slam?
«E’ una questione di menta-
che hanno compreso la mia
scelta. Poi mi sono spostato an-
che a Bordighera, adesso sono
Djokovic e la classifica, di conse- VINCENTI lità. Fino a due mesi fa, il a Bologna da un paio d’anni».
guenza, rimanere al n. 42 vir- mio gioco aveva molti alti e
tuale di adesso, 30 posizioni più
su rispetto all’avvio del torneo.
Perché l’orizzonte del Ceck ha
34 33 bassi, ma a quei livelli pote-
vo ancora gestirli. Nei tornei
Atp invece non te lo puoi
Il 2016 con le note vicende piut-
tosto oscure ormai è alle spalle?
«E’ stato un momento difficile,
confini inesplorati, come con- GRATUITI permettere, appena cali gli ci ho sofferto ma l’ho superato.
fessa coach Vagnozzi, l’uomo avversari non perdonano. Adesso voglio godermi solo
della rinascita: «Sapevamo che
aveva margini enormi di miglio- 37 51 Sono stato bravo a crescere e
a mantenermi costante ver-
queste favolose vittorie».

ramento, ma non mi aspettavo


arrivassero così presto. Però po-
so l’alto».
«COSI’ AL TOP? E’ Durante la partita, ha messo in
mostra alcuni rovesci che a
PUNTI COMPLESSIVI
tevo immaginarlo, a Ginevra do- Quali sono state le chiavi del- STATA DECISIVA qualcuno hanno ricordato Kuer-
po la sconfitta al primo turno
contro Seppi si allenò due ore e
mezza. Con questa costanza, ar-
129 107 ROLAND GARROS 1995
● Renzo Furlan
numero 61
la vittoria contro Goffin?
«Con lui devi muovere la
palla, devi spostarlo verso
LA PREPARAZIONE
INVERNALE»
ten, ad altri Wawrinka. Due
esempi nei quali si riconosce?
«Io voglio assomigliare solo a
rivi dappertutto». Forza: il viag- Sconfitto ai quarti gli angoli, perché se prende Cecchinato».
gio è appena cominciato. da Sergi Bruguera (Spa) il controllo difficilmente ti fa MARCO CECCHINATO ri.cr.
© RIPRODUZIONE RISERVATA 6-2 7-5 6-2 rimanere in partita. Poi ho 25 ANNI, PALERMITANO © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA GUIDA
IL TABELLONE: TOCCA A NADAL
Zverevilmaratoneta:5set (Aut) b. Nishikori (Giap) 6-2 6-0
5-7 6-4; Djokovic (Ser) b. OTTAVI OTTAVI

purecontroKhachanov Verdasco (Spa) 6-3 6-4 6- 2; A.


Zverev (Ger) b. Khachanov (Rus)
4-6 7-6 (4) 2-6 6-3 6-3;
R. Nadal (1)

M. Marterer
QUARTI QUARTI 5 6 0 3 D. Goffin (8)

7 4 6 6 M. Cecchinato
● (lu.mar) Dopo i 5 set contro CECCHINATO b. Goffin (Bel) 7-5 oggi FINALE
Dusan Lajovic e i 5 set con tanto 4-6 6-0 6-3. M. Cecchinato
di match point annullato a Donne, ottavi: Keys (Usa) b. QUARTI
N. Djokovic (20)
Damir Dzumhur, terza vittoria di Buzarnescu (Rom) 6-1 6-4;
oggi
fila al 5° set per il numero 1 della Stephens (Usa) b. Kontaveit
«race», Alexander Zverev, (Est) 6-2 6-0; Putintseva (Kaz) b. D. Schwartzman (11) 6 6 6 N. Djokovic (20)
imbavagliato per 3 ore e 29’ dal Strycova (Cec) 6-4 6-3. K. Anderson (6) SEMIFINALI SEMIFINALI 3 4 2 F. Verdasco (30)
buon russo Karen Khachanov OGGI (dalle 11). Chatrier: Halep
che è stato avanti 2 set a 1 (Rom) c. Mertens (Bel);
prima di finire fuori giri sotto il prosecuzione Kasatkina (Rus) c. M. Cilic (3) 6 6 5 6 D. Thiem (7)
devastante martellamento del Wozniacki (Dan) 7-6 (5) 3-3;
tedesco. L’ultimo a vincere tre Alexander Zverev, 21 anni EPA Nadal (Spa) c. Marterer (Ger); F. Fognini (18) 2 0 7 4 K. Nishikori (19)
match di fila al 5° set a Parigi S. Williams c. Sharapova (Rus); oggi
era stato lo spagnolo Tommy Kuerten nel 1997 e Gaston Cilic (Cro) c. FOGNINI. Lenglen: D. Thiem (7)
Robredo nel 2013: Sijsling, Gaudio nel 2004. Alexander Schwartzman (Arg) c. Anderson
Monfils e Almagro i suoi Zverev tornerà in campo (Saf); Kerber (Ger) c. Garcia A. Zverev (2)
successi prima della scoppola domani contro Dominic Thiem (Fra); Isner (Usa) c. Del Potro oggi
subita da David Ferrer. Gli ultimi (4-2 i precedenti per l’austriaco). (Arg); Muguruza (Spa) c. J. Isner (9) 6 6 6 3 3 K. Khachanov
campioni di Parigi ad aver vinto ROLAND GARROS (39.197.000 Tsurenko (Ucr).
3 partite al quinto set sono stati euro, terra). IN TV Eurosport 1 e 2, J.M. Del Potro (5) 4 7 2 6 6 A. Zverev (2)
Bjorn Borg nel 1974, Gustavo IERI Uomini, ottavi: Thiem Eurosport Player, TimVision. GDS
38 Golf R Open d’Italia LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

LA GUIDA
Slatteryterzo,
poiCabreraBello
Poulter8°conWillett
75° Open d’Italia a Soiano del Lago
(Bs), par 71. 1. Olesen (Dan) 262 (65
68 65 64), -22, 1.000.377 e
guadagnati; 2. F. MOLINARI 263 (66
66 66 65) -21, 666.915 e; 3. Slattery
(Ing) 264 (66 69 62 67) -20; 4.
Cabrera Bello (Spa) 266 (-18); 5.
McDowell (N.Irl), Sullivan (Ing),
Westwood (Ing) 267 (-17); 8. Fox
(N.Zel), Poulter (Ing), Kaymer (Ger)
Shinkwin (Ing), Smith (Ing), Willett
(Ing) 268 (-16); 14. GAGLI 269 (-15); 23.
Fleetwood (Ing), Noren (Sve) 272 (-12);
36. MANASSERO 274 (-10).
Albo d’oro: 2010 Andersson Hed
(Sve) Royal Park; 2011 Rock (Gb) Royal
Park; 2012 F.dez Castano (Spa) Royal
Park; 2013 Fraser (Aus) Golf Torino;
2014 Otto (Saf) Golf Torino; 2015
Karlberg (Sve) Golf Club Milano; 2016
F. MOLINARI Golf Club Milano; 2017
Thorbjorn Olesen, danese, 28 anni, impegnato Hatton (Ing) Golf Club Milano; 2018
Olesen (Dan) Gardagolf.
ieri alla 18a buca dell’ultimo giro GETTY

Olesen, trionfo al fotofinish


numero 14 al mondo, ma ades-
so l’unica cosa che chiede è un
po’ di vacanza: «Domenica scor-
sa vincevo a Wentworth e poi
questi splendidi giorni a Garda-

Molinari a un colpo dal triplete


golf — è il suo commento —,
certo che dopo il birdie alla 18
avrei sperato di giocarmi il
playoff ma sono soddisfatto co-
munque. Sono contento del mio
gioco e so di essere sulla strada
1Il danese che ha imparato a vincere in Italia s’impone sul green di Soiano con -22 giusta». Ieri i birdie alla 18 sono
stati solo due, quello di Manas-
Chicco sfiora il tris. Ma si consola: ora è in testa alla classifica europea, Ryder prenotata sero e il suo: «Credo che per la
difficoltà e il peso che aveva nel
contesto della gara, quel colpo
to un duello tra Olesen e Moli- a -20. Negli stessi momenti il me lo ricorderò per tutta la vi-
Federica Cocchi
INVIATA A SOIANO DEL LAGO (BS)
nari, era già nell’aria sabato
quando Chicco, imbucando un
danese, che comunque aveva
dovuto droppare alla 16 con po-
«IL DUELLO COL «QUANTE EMOZIONI ta». Da quando ha cambiato co-
ach per il gioco corto, Molinari è
bel putt per il birdie alla 18, ave- sizione favorevole per la pre- CAMPIONE DI CASA SPERAVO NEL migliorato tantissimo sui green,

A E’ STATO MOLTO PLAYOFF MA VA


ll’ombra dei cipressi e va raggiunto il rivale a -15, a un senza della torretta della tv, si e questo lo ha reso molto più
dentro un bunker si è in- colpo di distacco dal leader do- era portato a -22. Due colpi di competitivo: «Sì, ma soprattut-
franto il sogno di France- po 3 giri, Slattery: «Sarà bello vantaggio difficilmente recupe- MOTIVANTE» BENE COSÌ» to sereno. Io sono molto regola-
sco Molinari di conquistare il — aveva predetto il danese —, rabili con una sola buca a dispo- re dal tee ma sapevo di non do-
terzo titolo all’Open d’Italia e il un duello con il campione di ca- sizione, ma Francesco alla 18 ver sbagliare perché poi sul gre-
secondo torneo consecutivo sa ti dà sempre una bella carica riesce nel miracolo di un birdie THORBJORN OLESEN FRANCESCO MOLINARI en avrei avuto meno chanche di
delle Rolex series. A stappare lo di adrenalina ed è molto moti- straordinario e si riporta a -21 a 28 ANNI 35 ANNI recuperare. Invece adesso non è
champagne con -22 è Thorbjorn vante». E infatti il vincitore di un solo colpo dal leader. Olesen più così, ed è una situazione che
Olesen, il danese cinque tornei sul- a sua volta si trova un putt diffi- mi fa giocare con più scioltez-
che proprio in lo European cile per salvare il par. «La pres- za».
Italia, al Verdura IL MONTEPREMI Tour, che que- sione era tantissima — dirà il

666
di Sciacca sei an- st’anno non ave- vincitore —, dovevo salvare il PER PARIGI Questo risultato
ni fa, aveva con- va ancora avuto par per non andare al playoff e consolida la posizione di Fran-
quistato il primo risultati di rilie- sentire il boato per Francesco cesco anche in prospettiva
titolo in carriera vo, ha tenuto fino non mi ha messo nelle condizio- Ryder Cup: al momento Chicco
sul circuito mag- all’ultimo anche ni migliori, però...». Però, quan- è il primo della speciale classifi-
giore. Francesco Sono le migliaia di la pressione della do i numi del golf scelgono il ca davanti a Tyrrell Hatton, Ju-
può comunque euro che Francesco rimonta di Chic- predestinato, non c’è pressione, stin Rose e Rory McIlroy. «E’ un
essere molto sod- co, spinto dalla rivale o green che tenga, e la obiettivo importante — ripete
disfatto del se- Molinari intasca folla di Gardagolf palla va in buca nei quattro col- come un mantra l’azzurro —.
c o n d o p o s to come secondo tutta per lui. Du- pi prestabiliti per il -22 che lo La Ryder Cup è speciale per
(-21), arrivato classificato rante il quarto e consacra campione. tutti noi, ma adesso devo
per uno dei po- decisivo giro, i concentrarmi su un obiet-
chissimi errori dal tee commessi principali contendenti si sono CONSOLAZIONE tivo alla volta. Il primo è
in questi quattro giorni a Garda- pian piano sfilati, come nel caso Francesco si con- un po’ di riposo, poi lo Us
golf e comunque a una sola lun- di Kaymer, Willett e Cabrera sola con il milione Open e infine vedrò se an-
ghezza dal trionfatore. Triplete Bello. Anche Slattery ha rallen- e mezzo abbondante dare a giocare al Golf Na-
(lui che è interista...) sfiorato tato per poi tornare a candidarsi di euro guadagnato in tional l’Open di Francia.
nell’Open d’Italia dopo una bat- all’eventuale playoff. Ma alla fi- una settimana e soprat- L’importante è che ora mi
taglia maturata sulle seconde ne non ce n’è stato bisogno: alla tutto con il primo posto sento ancora più sicuro
nove, un inseguimento termi- 17 brutto tee shot di Francesco nella Race to Dubai, l’or- del mio gioco e vado
nato solo al fotofinish. che perde un colpo al par 4. Sa- dine di merito europeo. Da avanti con fiducia». Pros-
rà il secondo bogey di tutto il oggi si avvicinerà anche di sima fermata, un Major.
ANNUNCIATO Che sarebbe sta- torneo, ma basterà a riportarlo più al suo best ranking di © RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI ALTRI ITALIANI

La rinascita di Gagli: «Mai giocato così bene in vita mia»


1Lorenzo ha frutterà altri inviti a tornei del
circuito maggiore e lo aiuterà a
poi ha accelerato: «Sono riusci-
to a tirare dei bei colpi e quindi
ed è una crescita sia di testa che
di tecnica – ha concluso –, lo
chiuso al 14° posto, passare con più agilità tra «i
big», posto che gli compete.
mi si è acceso il putter, il risul-
tato è più che giusto».
swing è migliorato molto e la
vittoria in Kenya mi ha dato fi-
grazie a 5 birdie di ducia e voglia di andare avanti
FILOTTO Rispetto a sabato, il RITORNO Ora deve tornare sul su questa strada. Questa setti-
fila. Manassero a 33enne ha guadagnato altre tre Challenge Tour, suo malgrado, mana penso di aver giocato il
due facce: solo 36° posizioni grazie a un giro da ri-
cordare. Nelle seconde nove
perché questo risultato non ba-
sta per ottenere la carta per il
miglior golf della mia vita». Gi-
ro a due facce invece per Mat-
buche ha infilato cinque birdie circuito principale: «Non mi fa teo Manassero, che ha chiuso
Lorenzo Gagli, 32: a consecutivi – dalla 13 alla 17 – impazzire l’idea di giocare di con un 72 raddrizzato alla fine,
INVIATA A SOIANO DEL LAGO (BS) marzo vinse in Kenya e per un soffio non ha chiuso nuovo sul Challenge, in queste che gli è valso il 36° posto: «Mi
trionfalmente con un’ altra per- gare mi trovo più a mio agio. sono subito ritrovato 4 sopra

L
orenzo Gagli non si ferma la alla 18: «E’ stata una settima- Ora sono leader della classifi- nelle buche dove avrei dovuto
più. E’ maturato, si è spo- vorare e ieri all’Open d’Italia ha cando bene, Gagli lo aveva già na fantastica – ha detto Gagli ca, devo mantenermi tra i primi fare birdie, ma non mi sono ab-
sato, ha conosciuto gioie e chiuso al 14° posto. Una bella dimostrato vincendo in Kenya dopo l’arrivo –. Giocare davan- cinque per riuscire a fare il sal- battuto. Sono contento del mio
dolori del golf. Dai fasti di sette manciata di punti e 84.632 eu- a inizio anno sul Challenge, che ti a tanto pubblico, che si senti- to. Poi spero di avere qualche torneo, la strada è giusta, ora
anni fa a un lento declino, fino ro di premio, una doppia inie- per semplificare si può definire va soprattutto in questo ultimo invito e giocare dei tornei sullo mi concentro sulle qualifica-
a tornare sul Challenge Tour. zione che gli permetterà di pro- la «serie b» dello European giro, è stato emozionante, mi European». Il secondo tempo zioni dello Us Open».
Ma Lorenzo non si è mai arre- seguire la stagione con mag- Tour di cui al momento è in te- ricorderò a lungo queste gior- della carriera di Gagli è pronto f.co.
so, ha sempre continuato a la- gior serenità. Che stesse gio- sta alla classifica. Questo gli nate». Non è partito fortissimo, a iniziare: «Ho lavorato tanto, © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pallavolo R Nations League LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 39

102 29 8
● Punti in cinque partite per
l’opposto azzurro Ivan Zaytsev
● Ricezioni perfette, 70 positive
e sette errori su 106 palloni
● Gli ace di Simone Giannelli in
cinque partite. È il migliore in
0
● Squadre imbattute dopo due
settimane. Con le sconfitte di
Arrampicata R A Tokyo

Roccia Moroni
che si è attestato in cima alla
classifica dei marcatori della
Nations League.
ricevuti. Sono i numeri che
fanno di Osmany Juantorena il
miglior ricettore finora
questo fondamentale, seguito
da presso da Ivan Zaytsev con
sette
Polonia (con Germania) e Usa
(col Brasile, ora ci sono 3
squadre a cinque vittorie. L’Italia trionfa
ITALIA 3 nel boulder
IRAN
(25-23, 25-18, 25-20)
ITALIA: Juantorena 11, Anzani 5,
0
dopo 16 anni
Zaytsev 16, Randazzo 6, Cester 7,
Giannelli 7; Colaci (L). Nelli. Ne:
Parodi, Mazzone, Baranowicz,
Antonov, Diamantini, Rossini (L).
All. Blengini
IRAN: Ebadipour 12, Shafiei 8,
Ghafour 8, Mirzajanpour 2,
Seyed 1, Marouf 1; Marandi (L),
Ghaemi 3, Hazratpour (L), Kazemi
3, Salafzoon, Sharifi 3, Faezi 1,
Salehi 1, All. Kolakovic
ARBITRI: Turci (Bra), Charles (Tri)
NOTE Spettatori: 2000 Durata set:
27’, 27’, 27’; totale 81’. Punti Italia.
battute sbagliate 15, vincenti 6,
muri 5, errori 18. Iran: b.s. 8, v. 1,
m. 6, e. 23.

Osmany Juantorena, 32 anni, schiacciatore. L’Italia ha giocato la gara con l’Argentina nella notte FIVB Gabriele Moroni, 30 anni, nel boulder di Coppa a Tokyo GETTY

Italiagiramondo
zurri chiusero all’ultimo posto. azzurri non sono stati ancora
«Ai ragazzi che ho la fortuna di Simone Battaggia ufficializzati, ma con ogni pro­
allenare ­ rincalza il coach babilità a difendere i colori del­

U
Gianlorenzo Blengini ­ non n giorno che vale una l’Italia tra due anni saranno
piace perdere e questo natural­ carriera. Aggrappato Stefano Ghisolfi e Laura Rogo­

Viaggiepartite
mente è molto importante. Noi al punto di uscita del ra, che al momento appaiono
abbiamo cercato di adattarci «problema» ideato dagli or­ come gli atleti più competitivi
alla partita; quando qualcosa ganizzatori di Coppa del tenendo conto delle differenze
non è andato i ragazzi sono sta­ Mondo a Tokyo, Gabriele tra le tre specialità.
ti bravi a rimanere lì con la te­ Moroni sprigiona vent’anni

perrestaregrande
sta contro l’Iran, ben concen­ di carriera in un urlo, poi CHE FINALE Anche se la pro­
trati e bravi ad adattarsi a ciò sorride verso il pubblico, si spettiva di un futuro a cinque
che mano mano si presentava. mette una mano davanti cerchi non sembra riguardare
Non possiamo pensare di avere agli occhi — l’altra gli serve Moroni, il suo risultato a Tokyo
un solo modo di giocare. Dob­ a rimanere appeso sul vuoto è un exploit da festeggiare. An­
biamo crescere e credere di po­ — e scuote la testa, come se che perché il piemontese ha

1Nella tappa argentina si riprende contro l’Iran terlo fare sempre più rapida­
mente».
non ci credesse ancora. A 30 trionfato a casa di due campio­
anni ha appena vinto la sua ni come Tomoa Narasaki e Rei

e oggi parte per il Giappone dove trova la Polonia


prima tappa del circuito iri­ Sugimoto, rispettosamente se­
ASTICELLA Chiarisce il concet­ dato di boulder, dopo aver condo e quarto nel ranking di
to ancora Simone Anzani. collezionato quattro secon­ Coppa del Mondo di boulder.
«Con l’Iran siamo stati molto di posti tra il 2007 e il 2009 Nella finale a sei Moroni è riu­
care le pile per l’ennesima sfida bravi perché non abbiamo per­ — il primo conquistato in scito a batterli: nei quattro
Gian Luca Pasini diventa complicato. In questa
ottica si spiegano i tanti risul­ clic messo ai nostri avversari di ve­
nire fuori. Noi dobbiamo pun­
Italia, a Fiera di Primiero —. blocchi in cui è divisa la gara,
Erano 16 anni, dai tempi dei l’azzurro è riuscito a risolvere il

L’
Italia si deve specializza­ tati in altalena. Anche perché tare ad alzare l’asticella partita trionfi di Christian Core — «problema» giungendo al pun­
re in giri del mondo con gli allenatori sono costretti ad SIENA UFFICIALIZZA dopo partita, abbiamo un uno dei grandi azzurri del to di arrivo in due occasioni,
questa nuova Volleyball equilibri di calendario per bi­ L’ARRIVO IN REGIA grande obiettivo e per arrivarci passato, in­ unico a riuscirci.
Nations League, una manife­ lanciare i giocatori in base alle DELL’IRANIANO MAROUF dobbiamo spingere sempre al sieme a Mau­
stazione itinerante (appena in­ presenze (ce ne devono sem­ massimo. In questa fase stiamo ro Calibani LA CHIAVE CARRIERA Ga­
ventata) che mette di fronte le pre essere un numero fisso di costruendo la squadra per —, che un ita­ Il novarese corona briele Moroni
16 migliori nazionali del piane­ quelli che hanno giocato quello che sarà il nostro gran­ liano non si arrampica da
ta in 5 weekend di qualificazio­ l’Olimpiade di Rio), sei. de appuntamento». portava a ca­ la carriera battendo quando era bam­
ne. Dopo la tappa in Serbia ec­ sa una gara due big giapponesi bino, dall’età di
co l’Argentina (passando co­ FATICA Non pensando alle ore MONDIALE Impossibile non così impor­ in Coppa del Mondo otto anni. Nel
munque da Roma) e da oggi di di fuso orario da assorbire (ce pensare che tutto è finalizzato tante. 2004, 16enne,
nuovo viaggio in aereo per altri ne sono 12 a ritroso che si som­ a quel mese di settembre, ma è L’arrampicata sarà aveva fatto scal­
17.743 chilometri. Quelli che mano alle altre ingurgitate ar­ chiaro che si vuole arrivarci CORSA OLIM- pore conquistan­
servono per arrivare fino a rivando dall’Europa) fra una vincendo il più possibile. Cer­ PICA L’arram­ olimpica a Tokyo do il terzo posto
Osaka. Terza tappa di questo partita e l’altra. Con il Canada ● La neopromossa Emma cando di qualificarsi per le fi­ picata sporti­ con la «combinata» agli Europei se­
torneo che ha qualcosa di affa­ malissimo, con l’Iran molto Villas Siena ha ufficializzato nali che si giocheranno in va è stata ap­ boulder-lead-speed nior in piazza
sciante, ma allo stesso tempo meglio. In 24 ore è cambiato l’arrivo in regia di Saeid Francia a luglio. Se l’Italia sarà pena ammes­ Cermenati a Lec­
ha tanti rebus logistici e orga­ tutto. «La scoppola contro i ca­ Marouf, regista e capitano fra le prime cinque lo dirà di sa nel programma olimpico co, alle spalle del francese Da­
nizzativi da risolvere che di nadesi che comunque hanno della nazionale iraniana, 32 certo il prossimo fine settima­ ed esordirà proprio a Tokyo niel Dulac e del britannico An­
certo peggiorano lo spettacolo giocato benissimo ­ spiega Si­ anni. L’unico altro club fuori na giapponese. Fra un sashimi 2020. Gli ori assegnati sa­ drew Earl. In passato è stato tra
offerto. Non ultimo l’utilizzo mone Anzani, neo acquisto di dall’Iran con cui ha giocato e un sushi l’Italia si troverà ad ranno due, uno maschile e i protagonisti delle diverse edi­
dei giocatori «costretti» a par­ Modena Volley ­ ci ha fatto be­ finora è stato lo Zenit Kazan affrontare la Polonia campione uno femminile, sebbene le zioni di Melloblocco, il festival
tecipare (almeno a qualche ne­ Ci ha fatto capire che serve con cui ha vinto la del mondo, che ha una nuova specialità riconosciute sia­ di bouldering ospitato in Val
tappa) per regolamento, ma di sempre un certo tipo di intensi­ Champions League nel 2015. guida Vital Heynen (e che dal­ no tre: la «speed», che pre­ Masino (Sondrio) — patria del
certo costretti a un superlavo­ tà. Che non puoi mai staccare È stato premiato come l’anno prossimo avrà in campo mia chi è più veloce a supe­ «sassismo» —, a fianco di stelle
ro, soprattutto quelli che han­ la spina. Perché l’avversario miglior palleggiatore nelle anche Wilfredo Leon), discreta rare, legato a una corda di globali dell’arrampicata come
no giocato la stagione in Euro­ poi ti punisce». Lo sa bene que­ World League del 2008 e del protagonista in questa prima sicurezza, una parete di 15 Adam Ondra e Chris Sharma.
pa e che magari sono arrivati sta Italia che ha ancora nella 2012. Nel 2016 ha fase. A ruota ci saranno poi metri; la «lead», ossia la spe­ Moroni infatti divide la sua
in fondo alle competizioni con­ memoria la World League del­ partecipato ai Giochi di Rio Bulgaria e i padroni di casa del cialità più tradizionale, che passione tra palestra e l’attività
tinentali. La fatica diventa non l’anno scorso (la Volleyball Na­ ed è stato votato sportivo Giappone. Meglio non pensar­ prevede pareti più lunghe e outdoor, su sassi e su falesie.
solo fisica, ma molto di più tions League ha sostituito quel­ iraniano dell’anno. ci e preparare la valigia... in cui si valuta quanto in al­ Tra le sue ultime imprese, nel
mentale. Recuperare e ricari­ la manifestazione) dove gli az­ © RIPRODUZIONE RISERVATA to riescano a spingersi e settembre scorso ha salito il
climber e quale sia la qualità difficile (8a+) ed altissimo
della loro presa; e il «boul­ boulder «29 dots» in Val Noa­
(a.a.) Così dopo il secondo Girone Goiania, Brasile. Giappone- Italia (4-1, 11); Serbia (4-2, 9); Canada dering», che a differenza sca, Valle dell’Orco, che era
appuntamento della VNL. Stati Uniti 2-3; Brasile-Sud Corea 3-0; (3-2, 9); Giappone (3-3, 9); Cina, delle altre due si disputa stato liberato da Bernd Zangerl
ALLE FINALI Girone Lodz, Polonia. Polonia-
Francia 3-0; Cina-Germania 1-3;
Brasile-Giappone 3-0; Sud Corea-Usa
0-3; Sud Corea-Giappone 2-3 (29-27,
Germania e Bulgaria (2-4, 6); Iran (2-
3, 5); Australia (1-5, 4); Argentina (0-5,
senza corde di sicurezza, su nel 2015. Sulle falesie vanta al­
pareti più basse e più diffici­ cune pareti 9a. «Da quando
VANNO LE Polonia-Cina 3-0; Germania-Francia
0-3; Polonia-Germania 1-3 (18-25, 21-
19-25, 25-16, 26-28, 12-15); Brasile-Usa 2); Sud Corea (0-6, 1).
Prossimo turno azzurri: da venerdì li, con più opzioni da per­ avevo otto anni non non ho
PRIME CINQUE 25, 25-21, 25-27); Francia-Cina 2-3
3-2 (21-25, 20-25, 25-19, 25-20, 20-18).
Girone San Juan, Argentina. Italia- a domenica contro Polonia, Bulgaria e correre e senza la possibilità mai smesso — ha raccontato in
(25-16, 22-25, 21-25, 25-16, 13-15).
Canada 1-3; Argentina-Iran 2-3; Iran- Giappone (a Osaka, in Giappone). di vedere quali siano le scel­ passato il climber novarese —.
Girone Sofia, Bulgaria. Australia- FORMULA Al termine delle cinque te affrontate dagli avversa­ Credo di aver partecipato a
Russia 1-3; Bulgaria-Serbia 2-3; Italia 0-3; Argentina-Canada 1-3 (22-
settimane, si qualificano alle Final Six ri. A Tokyo 2020 si svolgerà ogni evento possibile e imma­
Russia-Serbia 2-3; Bulgaria- 25; 18-25; 26-24; 23-25); Iran-Canada
di Lille (in Francia) dal 4 all’8 luglio,
Australia 0-3; Serbia-Australia 3-2 e Argentina-Italia (giocate ieri notte). oltre alla Francia, le prime cinque
una sorta di «combinata», ginabile in tutta mia carriera,
(25-23, 25-19, 20-25, 25-27, 15-9); Classifica generale: Polonia e della classifica generale in base a vincerà cioè chi otterrà il di aver provato ogni disciplina,
Bulgaria-Russia 0-3 (17-25, 15-25, 21- Brasile (5 vittorie 1 sconfitte, 15 punti); vittorie ottenute, poi punti e quindi punteggio migliore som­ ogni categoria». Ieri ha colto il
25). Usa (5-1, 14); Russia e Francia (4-2, 13); quoziente set. mando le prestazioni nelle risultato più bello.
tre specialità. I nomi degli © RIPRODUZIONE RISERVATA
40 Taekwondo R La chiusura del Grand Prix a Roma LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

1 2
PROGETTI E NUMERI

La Coppa Italia
cadetti e juniores
Novità Basilicata
1Tocca alla Dream Cup oggi e
domani: per Lazio e Puglia grandi
numeri, prima volta lucana
3 Roberto Parretta

I
ll Grand Prix saluta le sue stelle internazio-
nali, ma le luci restano accese sul taekwon-
do italiano. Che tra oggi e domani celebra
la Dream Cup, la Coppa Italia per regioni dedi-
cata a cadetti e juniores (385 atleti). Per tradi-
zione Lazio (39) e Puglia (38), sono le regioni
con più partecipanti: si dividono equamente i
successi (2 a testa). Oltre i 30 atleti anche Sici-
lia, Campania e Lombardia, ma la novità è la
prima volta della Basilicata.

LUCANO A rappresentare i lucani sarà il 14enne


1. Sarah Al Halwani (a destra) ha 18 anni: ieri si è fermata agli ottavi di finale nel Grand Prix disputato allo Vincenzo Allegretti, dell’Asd Korea Taewkondo
stadio Pietrangeli, per l’occasione coperto da una struttura smontabile 2. La ragazza di Ancona in un’altra di Potenza, allenato da Massimo Fabrizio. «A
immagine prima di combattere 3. Roberto Botta, 21 anni,, è stato l’azzurro che è andato più lontano FAMA Roma sono stato solo in gita con la scuola, ho
visto le immagini e le foto del Gp – dice Vincen-

Sarah e una famiglia


stica. Ma mi sono stufata subito zo – e già mi immagino l’emozione di poter
e allora ho provato con il combattere in quel luogo magico. Vengo in
taekwondo: e mi è piaciuto un macchina con il maestro e papà Antonio: lavora
sacco». Per la gioia di mamma e in una ditta di autobus, ha preso le ferie ed è un
papà? «Aspettate - racconta bel po’ emozionato. Mamma Maria Grazia inve-

cresciuta sul tatami


mamma Nura - nessun obbligo, ce non viene, lei da quando combatto in questa
per carità. Io inizialmente ave- categoria ha un po’ paura: le ho promesso che
vo dissuaso un’altra figlia. Ma torno senza farmi male e con una medaglia. Io
poi lei è andata dal papà a la- ho iniziato per seguire mio fratello Marco».
mentarsi: mamma non vuole Martino Monta-

1La Al Halwani fra genitori, sorelle e fratellino tutti in dobok farmi fare taekwondo. Non c’è
niente da fare: ce l’hanno nel
naro, presidente
del comitato pu- L’INCREMENTO

Da Ancona pensando alla Siria: «Ora studio e sogno Tokyo»


sangue». Nello sport, non sem- gliese, è commis- A Matera un raduno
pre la combinata genitori-figli sario della Basili-
ha funzionato. Sarah e Ayman cata: «Dove oggi e presto un club. Un
la vivono con prudenza: «Mi al- ci sono 7 club e tecnico del Friuli:
questa storia. Un en plein sul leno nella palestra di papà sol- circa 230 tessera- «Cambia e si allarga
Valerio Piccioni ti, a fine maggio la geografia del
I RISULTATI
tatami. una famiglia pane e do- tanto due volte a settimana, il
ROMA bok, che vive ad Ancona ma ha resto all’Accademia Dorica». abbiamo fatto un nostro sport»
un po’ di cuore in Siria, da dove Ma non è che a casa rischiate di raduno a Matera:

P
apà Ayman fa il giudice, Ayman e Nura sono partiti or- E Botta si ferma ai quarti parlare tutto il giorno di calci a settembre apri-
mamma Nura pure. Il fi- mai tanti anni fa. «Ma fino alla frontali o di colpi a mano aper- remo una nuova società. Portare la Basilicata
Roberto Botta ai quarti, Sarah Al Halwani agli ottavi.
glio Ryan ha debuttato in- guerra ci andavamo ogni anno, ta? «No, il taekwondo lo lascia- alla Dream Cup per noi significa dare soddisfa-
Ivan Scala (-80) ed Erica Nicoli (-49) sono stati
vece ieri in una sfida solo ami- e l’ultima estate siamo tornati. eliminati invece al primo turno. Il Grand Prix dello
mo fuori dalla porta». zione a un territorio su cui stiamo lavorando».
chevole che è stata il suo primo Ci vive ancora una parte della stadio Pietrangeli si è così chiuso senza podi azzurri. Domenico Mazzotta è il presidente del comita-
«assaggio» di taekwondo: ha 5 famiglia e la Siria è sempre nei Cat. -49 kg. D: 1. So-hui Kim (Cor), 2. Reis (Bra), 3. VOGLIA DI TOKYO Forse entre- to regionale toscano: «Quando arrivai 30 anni
anni, è troppo piccolo anche nostri pensieri», racconta Sa- Jae-young Sim (Cor) e Agris (Tur); cat. -80 kg. U: 1. rà presto. Vorrebbe dire che la fa c’era un centro a Firenze diretto da un mae-
per le sfide baby del torneo rah, che ha tanti progetti, spor- Khramtcov (Rus), 2. Martinez (Spa), 3. Kanaet (Cro) e scalata continua. Si sta arram- stro iraniano, Reza Ronagh, oggi siamo cresciu-
«Kim e Liù». Giada ed Elisa, 16 e tivi e non: «Ora ho l’esame di Ferreira (Por). picando anche Roberto Botta, ti tantissimo e abbiamo come obiettivo quello di
15 anni, saranno in gara oggi maturità al liceo Galilei, poi il l’azzurro che ieri ha raggiunto i creare a Prato un centro di alta specializzazione
nella sfida fra le regioni, a rap- test per entrare all’Università». quarti di finale (miglior risulta- regionale. L’impiantistica rappresenta sempre
presentare le Marche. Tutti in Facoltà? «Medicina». Dove? to italiano insieme con Simone un problema. La concorrenza del karate? Il no-
tribuna a tifare per il sesto «Ad Ancona. O a Roma, così po- Alessio) e che invece a casa non stro è uno sport più dinamico». Uno sport che
membro della famiglia Al trei abbinare lo studio al centro vive più da quattro anni. «Mi al- richiede anche capacità tattiche notevoli, come
Halwani: Sarah. Che ieri ha ta- di preparazione olimpica». leno al centro federale, torno sottolinea il tecnico Giuseppe De Lucia, che vie-
gliato il primo traguardo nei se- una volta al mese. Mi manca ca- ne da Sacile, in Friuli: «L’incontro è simile a una
dicesimi di finale, ma poi si è TAEKWONDO NEL SANGUE Poi sa, non dico di no, ma la voglia partita a scacchi, con una serie di mosse fino
fermata davanti alla serba c’è la corsa alle Olimpiadi che di andare alle Olimpiadi è for- allo scacco matto. Oggi la geografia sta cam-
Stankovic negli ottavi. «Strano, poi sta in cima ai sogni di tutti. te, e quindi il desiderio di resta- biando e, soprattutto, si sta allargando».
mi sembrava di non sentire i Anche a quelli di Sarah. La stra- re a Roma è fortissimo». Clau-
suoi colpi, come se mi avesse da per Tokyo è ancora lunga. dio Nolano, il direttore tecnico KIM&LIU’ Senza dimenticare il Kim&Liù. Sui
solo sfiorato e invece...Però lei Intanto la si percorre con gli al- azzurro, traccia un bilancio dei tatami hanno combattuto 1400 bambini dai 6
è una grande atleta, l’altr’anno lenamenti. «Una volta al giorno BEBE TIFA CON MOLFETTA giorni del Foro Italico: «Anche agli 11 anni, per 1040 incontri, con 105 persone
è stata campionessa del mon- per sei volte alla settimana, due l’entusiasmo del pubblico lo ha tra arbitri e staff coinvolte e oltre 3000 presen-
do. Peccato, bisogna continua- volte la domenica». E pensare Una campionessa paralimpica e un campione detto: è mancata la medaglia, ze da tutta Italia a fare da cornice: numeri che
re a lavorare e a crescere». che nonostante i genitori, lei olimpico insieme sulle tribune del Pietrangeli. ma abbiamo un gruppo in cre- certificano la crescita di uno sport che ha tra-
aveva cominciato con altre Bebe Vio è stata accolta da Carlo Molfetta, scita. La freccia è verso l’alto. sformato le giornate di Roma nella festa di tutta
LA SIRIA NEL CUORE Il Grand acrobazie: «La mia prima disci- oro a Londra, ora dirigente azzurro FAMA Dobbiamo crederci». la famiglia del taekwondo.
Prix ci ha regalato ieri anche plina è stata la ginnastica arti- © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 41

TERZOTEMPO
1NUOTO: SINCRO E TUFFI Linda Cerruti conquista a Roma il 15° tricolore consecutivo del Solo libero battendo
(93.533) Manila Flamini (91.067) e Francesca Deidda (89.800), poi vince a squadre con la RN Savona (prima per
club 709.125). Tuffi grandi altezze in Texas: vince il polacco Kolanus (424.85) 7° l’azzurro Ale De Rose (373.20).

GAZZANEWS
ATLETICA/1
I RISULTATI
Lasitskene I 400 ad Haroun
Che Taylor: 45”07
Kitilit ok negli 800
RUGBY/1
Mondiale u. 20 Demuro fallisce
IPPICA: FRANCIA

altissima: 2.03 Uomini - 200 (-0.9): Adams (Saf)


20”34; Hortelano (Spa) 20”35;
Kerley (Usa) 20”43. 400: Haroun
Che Inghilterra il bis nel Derby
Italia k.o. 43-5 ma si consola
Manyonga
(Qat) 44”35; Dedewo (Usa) 44”50;
Cherry (Usa) 44"90; C. Taylor
45”07. 800: Kitilit (Ken) 1’43”77; ● (ro.pa.) Nella 2a giornata ● Il Derby francese (gr 1 m
Deng (Aus) 1’44”97; Sowinski (Usa) del Mondiale under 20, a 2100) va a Study of Man (S.

conta i nulli
1’45”07; Osagie (Gb) 1’45”09. 110 hs
Perpignan (Fra), l’Inghilterra Pasquier-allenatore Pascal
(-0.5): Shubenkov (Ana) 13”23;
Ortega (Spa) 13”38; Martinot- batte l’Italia 43-5 (meta del n. Bary) davanti a Patascoy e
Lagarde (Fra) 13”42. Asta: 8 Antoine Koffi). L’Italia Louis d’Or. Non piazzato con
Kendricks (Usa) 5.81; Barber (Can) chiuderà la prima fase giovedì Olmedo Cristian Demuro, che
5.65; Lisek (Pol) 5.55. Lungo: con l’Argentina a Beziers. A vinse nel 2017 con Brametot.
1Mondiale stagionale per la russa Manyonga (Saf) 8.18 (+0.7);
Henderson (Usa) 8.15 (-0.2); Dendy
Washington, nel primo dei
test internazionali di giugno,
Il fantino italiano si consola
almeno in parte, andando a
senza bandiera, Vallortigara a 1.91 (Usa) 8.13 (-1.1).
Donne - 200 (+0.1): Schippers Galles-Sudafrica 22-20 (prima
da c.t. per Rassie Erasmus),
segno nel con Mission
Impassibile nel Prix
22”44; Lalova-Collio (Bul) 22”79.
Lungo: l’iridato a 8.18 dopo quattro «x» Mariya Lasitskene a Hengelo 400: Wimbley (Usa) 50”88; con meta di Ryan Elias a 4’ Sandringham (gr. 2 m 1600.
Botlogetswe (Bot) 51”00; Swiety dalla fine. Va al Castres, per la OGGI Trotto: Follonica (15.45),
sa» 2.00, centra 2.03 alla del piede sull’asse di battuta, (Pol) 51”48; Ghafoor 51”60; Guei quinta volta, il titolo Siracusa (15.55, quintè 18.55
Andrea Buongiovanni seconda prova e poi inanella tre molto lunghi) e poi, contratto, fa (Fra) 51”63. Miglio: Simpson (Usa) francese: nella finale di Parigi pronostico 13-6-4-7-8-14),
4’25”71; Sado (Eti) 4’25”99; Bahta
nulli (di qualità) a 2.05. È in cre- un 7.94 ed è terzo e un 8.18 che sconfitto 29-13 il Montpellier. Taranto (16.05).

M
(Sve) 4’27”03. 100 hs (-0.6):
ariya Lasitskene non scita e già domenica, a Stoccol- vale la vittoria. Una seconda mi- McNeal (Usa) 12”66; Q. Harrison
finisce più. Agli Fbk ma, continuerà la rincorsa al re- glior prestazione mondiale 2018 12”93; Visser 12”94. Alto: Lasit-
Games di Hengelo, cord del mondo di Stefka Kosta- arriva dal miglio, con la statuni- skene (Ana) 2.03; Demireva (Bul)
RUGBY/2 BASEBALL
tappa olandese del Challenge dinova datato 1987. Elena Vallor- tense Jenny Simpson a 4’25”71. 1.94; Kinsey (Sve) 1.91; VALLORTI-
Iaaf, vola a 2.03 in alto, pro-
pria miglior prestazione mon-
tigara, sulla pedana olandese, è
buona 4a con 1.91. Buona soprat-
Di qualità 400 e 800 maschili.
Nel primo caso si impone il qata-
GARA 1.91; Spencer (S.L.) 1.91.
CAYMAN: POWELL-FRASER K.O. Ieri a Rovigo Parma vince:
diale stagionale dopo il 2.02 tutto perché il bagaglio con le sue rino Abdelelah Haroun in 44”35,
(si.g.) Nel meeting delle Isole
Cayman a George Town secondi 1560 in mischia è la terza forza
di giovedì a Roma. E 41a vitto- chiodate, disperso per i cieli col triplista Christian Taylor a un posti per LaShawn Merritt (Usa)
ria consecutiva... La 25enne d’Europa, arriverà a destinazio- impressionante personale di nei 200 (20”54/+0.4) e Shelly Ann
Fraser (Giam) nei 100 (11”33/+0.2),
Record europeo Donne: Italia sì
russa «neutrale», in gara sem- ne... oggi. «Mi hanno prestato le 45”07; nel secondo, con 1’43”77,
pre grazie a una deroga, visto scarpe – dice – e considerando le conferma del keniano Jonathan vinti da Jenna Prandini (Usa) in ● (m.c.) Parma (one hit con 9
11”16. Nei 100 uomini, assente
che il suo Paese resta escluso circostanze, mi ritengo abbastan- Kitilit. Sabato sera, intanto, in Asafa Powell convalescente per
strike out del cubano Ufrido
dalla scena internazionale, si za soddisfatta. Non vedo l’ora di chiave azzurra, al 70° meeting l’infortunio al bicipite femorale di Garcia) e Città di Nettuno
conferma tre spanne sopra riprovarci». Mercoledì a Zoeter- Venizelia di Hania, in Grecia, febbraio, 10”10 (+0.1) di Jeff Demps completano l’en plein
tutte. La progressione è pres- meer, sempre nei Paesi Bassi. successo di Irene Siragusa nei (Usa). Due migliori prestazioni nell’ultima d’andata e restano
soché perfetta, anche se come 100 con 11”49 (+1.1) e a Buda- mondiali 2018 nei meeting Usa: a in scia delle battistrada
al Golden Gala sbaglia un ten- LUVO PASTICCIA Anche Luvo pest, con 57.80, nel giavellotto, di Nashville, 1’15”36 nei 600 di Chris Bologna e Rimini (da
Giesting, a Rathdrum (Idaho) 77.65
tativo a una quota per lei mo- Manyonga sogna in grande. Ma a Sara Jemai, personale incremen- nel martello di DeAnna Price,
mercoledì in Coppa). 7° t.,
desta: all’Olimpico a 1.91, sta- Hengelo incappa in una giorna- tato di 60 cm e quarta misura ita- record nazionale e 6a misura gara 2: Nuova Città di
volta a 1.94. A gara già sostan- ta-no. Inanella quattro nulli con- liana all-time. mondiale all time. Nella serie Nettuno-Recotech Sesto F. 4-
zialmente vinta a 1.97, «pas- secutivi (un paio, con la punta © RIPRODUZIONE RISERVATA anche un altro record Usa a 77.11. La mischia record di Rovigo 0, Parma Clima-Angel Service
Nettuno City 12-1 (7°). Class.:
● (i.m.) S’è fermato a 1560 Bologna 929 (13-1); Rimini 786
GINNASTICA ATLETICA/2 SCHERMA NUOTO: A BRESSANONE partecipanti il tentativo al (11-3); Parma 643 (9-5); Città
Battaglini, al Rovigo Rugby di Nettuno 571 (8-6); San

Europei Sciabolatrici Dotto sprint


Festival, di entrare nel Marino 462 (6-7); Padova 385
Guinness dei primati, 198 al di (5-8); Sesto Fiorentino 143 (2-

ritmica asquadre:3° Condorelli 2°


sotto dei 1758 del record 12); Nettuno City 071 (1-13).
realizzato nel 2017 a Palmer- Intanto l’Italia del softball

Italia d’oro postoaTunisi Scozzoli ok


ston North (N.Zel). Superata supera il Venezuela (3-2 al tie-
però la mischia di 1297 break) e vince il 6° Torneo

nei 5 cerchi inCoppa Bis Dressel


ingaggiata nel 2016 a Cardiff della Repubblica a Caronno,
(Gal), la più grande d’Europa. riscattando l’1-0 al 9° di gara-1.

A T L
lla fine l’oro europeo erzo posto per l’Italia nel- o sprint di Luca Dotto
tanto atteso è arriva- la gara a squadre che ha nei 50 sl in 22”68 e il HOCKEY GHIACCIO
to. Le Farfalle, a concluso la tappa di Tuni- successo di forza di Fa-
Guadalajara. già iridate in
carica, vincono la finale di
si di Coppa del Mondo di scia-
bola donne. Dopo la prova indi-
bio Scozzoli nei 100 rana in
1’01”19 lasciano l’impronta
Finale Nhl ESTRATTO DI BANDO per l’assegnazione in loca-

Washington c’è
zione di nr. 3 unità immobiliari urbane ad uso non
specialità ai 5 cerchi, grazie viduale di sabato (fuori agli ot- nell’Acquarena di Bressano- residenziale site in Milano, di proprietà di ATS della
Città Metropolitana di Milano, di cui nr. 2 in via Adige
a un’esecuzione al limite tavi Rossella Gregorio, 15-11 ne, seconda tappa del Cir- 3 e nr. 1 in via Mantova 2. – 1) AMMINISTRAZIONE

della perfezione, sulle note dalla russa Velikaya, Michela cuito Italia. Senza il fresco Ora guida 2-1 CONCEDENTE: ATS della Città Metropolitana di Milano,
con sede legale a Milano, corso Italia 19. – 2) CRITERI
DI ASSEGNAZIONE: procedura ad evidenza pubblica
de Il Lago dei Cigni. Non si Battiston, 15-6 dalla francese campione italiana Vergani con metodo delle offerte segrete in aumento rispetto
tratta certo di un riscatto ri- Simone Forte, 22 anni LAB.PHOTO Brunet, poi vincitrice in finale che ha dato forfeit, è stato ● Washington, ispirata da al prezzo base indicato, determinato secondo i criteri
di cui alla L.431/98, con esclusione automatica delle
spetto all’argento del con- sull’ucraina Olga Kharlan 15-4, l’ex vicecampione del mon- Alex Ovechkin, a segno in offerte pari o in ribasso rispetto alla base d’asta. – 3)

Tricolori
DOCUMENTAZIONE RELATIVA: disponibile sul sito
corso generale, ma di un’ul- Sofia Ciaraglia 15-8 dalla su- do il più veloce sia al matti- tuffo, batte Las Vegas in gara- istituzionale: www.ats-milano.it (selezionare voce
“Milano”), sezione “BANDI DI GARA”. – 4) TERMINE
teriore conferma del gran- dcoreana Kim Jiyeon, ed Arian- no che nella serie di finale, 3 della finale Nhl al meglio DI RICEZIONE OFFERTE: entro e non oltre le ore 12.00

giovanili
del giorno 5/07/2018. – 5) L’apertura e l’esame della do-
de lavoro delle atlete e del- na Errigo 15-14 dalla leader di mentre il neo italiano Santo delle 7 e ora conduce la serie cumentazione presentata e la valutazione delle le offerte
lo staf f guidato da Coppa, Kharlan, sconfitta in fi- Condorelli non è andato ol- 2-1. Gara-4 oggi, sempre a sarà effettuata in seduta pubblica il giorno 9/07/2018
alle ore 09,30 presso gli uffici della UOC Gestione del
Emanuela Maccarani, già
proiettato verso i Mondiali Forte 16.73 nale dalla Brunet 15-14), ieri il
quartetto iridato Irene Vecchi,
tre 23”05: è ancora in fase di
ambientamento, il canadese
Washington, alle 2 della notte
italiana (diretta Fox Sport).
Patrimonio e Progetti di Investimento di c.so Italia, 19 -
Milano. Le offerte, redatte secondo le modalità indicate
nel Bando di gara, devono essere indirizzate a: Ufficio

nel triplo
Protocollo - ATS della Città Metropolitana di Milano,
di Sofia di metà settembre, Rossella Gregorio, Loreta Gu- di parenti siciliani che non Washington-Las Vegas 3-1 corso Italia 19, 20122 Milano. – 6) Responsabile del
Procedimento: arch. Maria Antonia Ambrogetti, di-
qualificanti per l’Olimpiade lotta e Martina Criscio, conqui- gareggiava dal 2016 per (0-0, 2-0, 1-0). Marcatori: s.t. rigente della S.C. Gestione Patrimonio e Progetti di
di Tokyo 2020 (accesso di- sta il terzo podio su 5 (prime a cambiare nazionalità sporti- 1’10” Ovechkin (W), 12’50” Investimento, Tel. 02/85782418.

T
Per quanto non riportato nel presente avviso si fa
retto per le prime tre squa- roppo… Forte: il tripli- Sint Niklaas ed Atene). La Rus- va. Condorelli e gli azzurri Kuznetsov (W); t.t. 3’29” Nosek espresso rinvio al bando di gara.
dre). Il capitano Alessia sta Simone, ai Tricolo- sia ferma le azzurre in semifi- di Rossetto ora puntano su (LV), 13’53” Smith-Pelly (W).
Maurelli, Martina Cento- ri giovanili di Agropoli nale 45-42 (e in finale anche la Barcellona. Scozzoli fa il bis Comune di Latina
Avviso relativo ad appalto aggiudicato
fanti, Agnesi Duranti, Mar- (Sa) decolla con 16.73 Francia 45-35). L’Italia nella fi- nella distanza olimpica e Stazione Appaltante: Comune di Latina – Piazza del
tina Santandrea, Anna Ba- (+1.7), minimo per gli Eu- nalina batte 45-42 la Cina; agli batte di 6 decimi il lituano JUDO Popolo 1 – 041 00 Latina (LT) – CF 00097020598 –
servizio.gare@comune.latina.it; Procedura aperta.
sta e Letizia Cicconcelli ropei di Berlino. Il 22enne ottavi stop al Kazakistan 45-23, Titenis (1’01”79). Nei 200 sl
European Open
Affidamento in concessione dei servizi di accerta-
hanno poi vinto l’argento finanziere romano seguito ai quarti l’Ucraina 45-36. Senor la spunta in 1’51”22 mento e di riscossione dell’imposta comunale sulla
pubblicità, del diritto sulle pubbliche affissioni, della
nella finale con l’esercizio da Andrea Matarazzo si mi- Arianna Errigo ha poi postato su Nico Di Fabio (1’51”81),
misto tre palle due funi, gliora di 11 cm ed entra nel- che si è trattato della sua ultima argento mondiale 4x200 in per l’Italia tassa per l’occupazione degli spazi e aree pubbli-
che e di manutenzione delle pubbliche affissioni e
riscossione della TARI giornaliera – Valore finale
dietro alla Bulgaria. Tra le la top 10 europea 2018. I gara internazionale della sta- corta. I 100 delfino sono di
juniores, bronzo al nastro 200 a due ex calciatori: tra gione nella seconda arma: per Alessandro Miressi (55”29), altri 4 podi dell’appalto € 2.123.300,00. Aggiudicazione: Do-
gre srl Criterio di aggiudicazione: Offerta economi-
di Talisa Torretti (Faber le promesse terzo titolo di gli Assoluti di Milano da giove- mentre tra le donne, fa la camente più vantaggiosa. Offerte pervenute n. 2,
Offerte Ammesse n. 2.
Ginnastica Fabriano), con fila per il milanese Simone dì è iscritta nel fioretto e nella doppietta 50-200 sl Laura ● (e.d.d.) Per l’Italia, nell’ Il Dirigente Dott.ssa Daniela Ventriglia
oro alla russa Arina Averi- Tanzilli (20”87/+1.6) con sciabola. Letrari (25”73-2’01”24) e ultima giornata dell’European
na. Milena Baldassarri e Manfredi a 20”93 e Aceti a Martina Carraro nei 100 ra- Open di Madrid, secondi posti ACER della Provincia di Bologna
Alexandra Agiurgiuculese 21”06, tra gli juniores bissa i na nuota in 1’10”08. di Alice Bellandi (70) e Melora Piazza della Resistenza, 4 - 40122 Bologna
tel. 051/29.21.11, fax 051/55.43.35
chiudono il concorso gene- 100 il sardo Lorenzo Patta Rosetta (78) e terzi di Valeria AVVISO DI INDIZIONE GARA
rale al 7° e 8° posto, confer- (21.11/+1.6). Beria scende POKER A Vancouver (Can), Ferrari (78) ed Elisa Marchiò È indetta per il giorno 05 luglio 2018, alle ore
9:00, una gara con procedura aperta per servizio
mandosi così fra top ten a a 50”67 nei 400 hs, la Boni- seconda doppietta di Dres- (+78). Gli azzurri, con nove di facchinaggio, trasloco e deposito per conto
livello continentale. calza fa 23”60/+2.0 nei sel (Usa), 7 ori mondiali: 50 podi, sono secondi alla di Acer di beni di proprietà di terzi. Codice CIG
7502087609. Le offerte e la documentazione
i.b. 200. Tra gli juniores la Viga- sl-100 fa (22”15/52”45) con Spagna (12), davanti a richiesta dovranno pervenire, all’indirizzo e
© RIPRODUZIONE RISERVATA to fa 13.26/+1.8 nel triplo e Lochte 4° (53”71), e poi 1° Germania (8) e Francia (6). A con le modalità indicate nel bando, entro le ore
12:00 del giorno 03 luglio 2018. Il Bando di gara
Risultati. 5 cerchi: 1 Ita 22.350; 2. la Gherca 4.10 nell’asta: i nei 200 mx (1’58”90). A Leibnitz, nell’European Cup jr, integrale con i suoi allegati è disponibile sul sito
Ucraina 22.100; 3. Russia 21.600. 3 1500 ad Arese (3’53”18) e Da sin. Irene Vecchi, Loreta D’Arrigo i 400 sl (3’51”93); successi di Manuel Lombardo internet dell’Azienda: www.acerbologna.it /profilo
committente/Appalti/servizi/
palle +2 funi: 1 Bulgaria 22.825; 2. Sabbatini (4’22”12). Gulotta, Martina Criscio, donne, 100 farfalla a Penny (66), Giovanni Esposito (73) e il Responsabile del procedimento
Francesco Nitti
Ita 22.350; 3. Azerbaigian 20.350. n.orl. Rossella Gregorio BIZZI Oleksiak (Can) 59”12. Christian Parlati (81).
42 AltriMondi R LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Salvini dice basta


FERITI DUE AMICI

Ruba lamiere

Ma l’immigrazione
Maliano ucciso
a colpi di fucile
nel Vibonese
non si può fermare
con i proclami
1Il ministro: «La Sicilia non è un campo profughi».
Nell’isola anche Di Maio: «Basta a vitalizi e Jobs Sacko Soumali, 29 anni ANSA

act». La politica è ancora in campagna elettorale


S
arebbe la vendetta per il
furto di alcune lamiere ­
da usare come tetto ­ e
di MASSIMO ARCIDIACONO non l’odio razziale il movente
dell’omicidio di Sacko Soumali,
rivolge Salvini da Pozzallo, dove 29 anni, migrante del Mali che
IL DOPPIO RUOLO DEI VICEPREMIER di recente gruppi di tunisini han­ sabato è stato colpito dalle pal­
Seconda uscita di Salvini da ministro degli no inscenato rivolte: «Non sta
esportando gentiluomini ma
IL TEMA lottole di un fucile. Feriti due
suoi connazionali. L’agguato è
Interni, non a caso in Sicilia. «Non assisterò spesso e volentieri esporta gale­ DEL GIORNO avvenuto vicino a uno stabili­
senza far nulla a sbarchi su sbarchi». L’Italia dirà otti». Si stima siano 40 mila i tu­ mento abbandonato a San Ca­
no alla riforma dei regolamenti Ue sull’immigra- nisini irregolari, mentre il nume­ IN 5 PUNTI logero, vicino a Vibo Valentia,
ro totale sarebbe di mezzo milio­ in Calabria. I tre erano partiti a
zione. E Di Maio, anch’egli nell’Isola, rilancia ne, nonostante l’emergenza sia TRA GOVERNO piedi dalla tendopoli di San
sui temi cari al M5S: «Basta vitalizi e Jobs act» più gridata e percepita che reale,
E PIAZZE Ferdinando (Rc), cercando vec­

#
con gli arrivi dei migranti al 1° chie lamiere per le loro barac­
Che cosa prepara il go- volo di Bruxelles. È già chiaro giugno fermi a 13.430 contro i che. «Avevamo fatto in tempo a
verno sui migranti. che il governo italiano dirà no al­ ben 60.228 del 2017. recuperarne tre — racconta

#
La questione migranti è la riforma del regolamento di del momento politico: Di Maio uno dei feriti — quando qual­
la stella polare di Matteo Salvi­ Dublino e a nuove politiche di Anche Di Maio in Sicilia e Salvini straripanti a Palazzo cuno è arrivato a bordo di una
ni ed è ­, ancora una volta ­ il asilo. «Bisogna contrattare per­ Ieri in Sicilia, però, non Chigi e nelle piazze, partiti di Panda e ci ha sparato. Sacko è
tema portante di una campa­ ché, seppure non lo vogliono ca­ c’era solo Salvini, ma an­ lotta e di governo. Con il Pd af­ caduto colpito alla testa. Io ho
gna elettorale che prosegue da pire, noi diamo 6 miliardi di euro che Luigi Di Maio in un frenetico fidato ai post su Facebook anti sentito un bruciore alla gamba.
mesi, stavolta per le ammini­ l’anno e ci devo dare delle rispo­ rincorrersi dei due leader tra Ra­ Salvini di Martina e Orfini (se­ Ho visto quell’uomo, bianco,
strative di domenica in centri ste». In soccorso arriva in qual­ gusa e Catania. Il ministro del gretario reggente e presidente) con il fucile. Ha esploso quattro
importanti come Catania, Ra­ che modo la Merkel: «Gli italiani, Lavoro pentastellato, natural­ e Forza Italia arenata sull’ap­ colpi, dall’alto verso il basso».
gusa o Messina. Ieri nella dop­ dopo il crollo della Libia, si sono mente, ha puntato tutto sui temi pello agli italiani contro il «go­
pia veste di leader leghista e di sentiti lasciati soli». cari al M5S. «Una delle prime co­ verno populista» di Silvio Ber­ ROSARNO La vittima era rego­

#
ministro degli Interni, Salvini SOTTO L’ETNA In alto, Matteo se che faremo è abolire i vitalizi, lusconi. Comunicazioni sterili, lare in Italia, come i due conna­
era in Sicilia e ha visitato anche Gli sbarchi (e le tragedie), Salvini, 45 anni, ieri a Catania la delibera è già pronta». E poi: sopraffatte dal clamore media­ zionali. Nel nostro Paese era ar­
l’hotspot di Pozzallo, uno dei intanto, continuano. per sostenere il candidato «Vogliamo far tante cose, dal tico del Contratto giallo­verde. rivata prima del 2010 ed era in
principali approdi dei barconi. Sabato sera, a poche ore sindaco del centrodestra Salvo reddito di cittadinanza all’aboli­ Così è stato George Soros dal prima fila nelle lotte dell’Unio­
«Sui migranti non terremo una della visita del leghista, a Pozzal­ Pogliese; sopra, Luigi Di Maio, 31, zione della legge Fornero», ha palco del Festival dell’Econo­ ne Sindacale di Base per i diritti
linea dura, ma di buon senso» lo sono arrivati altri 158 migran­ sempre a Catania per lo sfidante ammesso il ministro, «e i soldi mia di Trento il più efficace op­ sindacali e sociali dei braccian­
ha detto. «Basta alla Sicilia ti a bordo di una nave di SOS Me­ dell’M5S, Giovanni Grasso ANSA per far questi provvedimenti li positore di giornata. «C’è una ti. Viveva nella nuova tendopo­

13
campo profughi d’Europa. Ser­ diterranee, tra essi diverse gio­ prenderemo andando ai tavoli stretta relazione tra Matteo li, ma aveva deciso di aiutare i
vono centri per espellere». vani donne incinte. Hanno paga­ europei. Di Maio era in comizio a Salvini e Putin. L’opinione pub­ due amici, che invece trovano

#
to 1500 euro l’uno. Sempre Marina di Ragusa e Catania, do­ blica italiana ha diritto di sape­ rifugio nella baraccopoli situa­
L’Europa può accogliere uguali e agghiaccianti i tristi rac­ ve M5S e centrodestra provano a re se Salvini è a busta paga di ta a poche centinaia di metri
le richieste italiane conti delle torture e delle violen­ scalzare l’eterno sindaco Enzo Putin», ha detto il finanziere. dalla prima. Struttura nata nel
Che cosa intenda fare il ze subite in Libia. Nel mar Egeo, Bianco, per l’occasione alle urne Costringendo il ministro che 2010, dopo quella che fu defini­
ministro è chiaro, ma non con­ in acque turche, sono nove le vit­ senza simbolo Pd. aveva ignorato Martina e Ber­ ta la «rivolta di Rosarno», gior­

#
vince tutti. Ridurre le spese per time (sei erano bambini): navi­ lusconi a zittirlo: «Non ho mai ni di scontri fra i migranti e gli
il mantenimento di 176 mila gavano su un motoscafo naufra­ ● Per il Viminale, gli sbarchi di Ma Di Maio e Salvini torne- ricevuto un euro o un rublo abitanti del paese. Medici per i
migranti in attesa di permesso, gato e almeno 47 sono le perso­ migranti, nei primi cinque mesi ranno ad avere un “opposi- dalla Russia... mi vergogno del diritti umani stima che, nella
per spostarli sui respingimenti; ne morte nel naufragio di un dell’anno, sono arrivati a quota zione”? fatto che in Italia venga invita­ Piana di Gioia Tauro, i brac­
fare più accordi con i Paesi di barcone al largo della Tunisia. 13.430, ovvero il 78% in meno La giornata siciliana ha restituto to a parlare uno speculatore cianti stranieri siano 3.500: so­
origine e battere i pugni sul ta­ Proprio al Paese nordafricano si dello stesso periodo del 2017 una plastica rappresentazione senza scrupoli come Soros». lo il 30% ha una qualche forma
di regolarizzazione del lavoro.

NOTIZIE TASCABILI INDAGATO PER TRUFFA


Un carabiniere
DAGLI EXIT POLL L’EX PREMIER È AL 24,4%
Elezioni in Slovenia, Jansa è davanti
fa sesso in caserma Ma al conservatore serviranno alleati
È STATO BLOCCATO DALLA POLFER E si segna un’ora ● Ieri si sono svolte in Slovenia le elezioni politiche anticipate: i seggi
di straordinario si sono chiusi alle 19. L’ex premier conservatore e anti-migranti Janez
Jansa e il suo partito Democratico sloveno (Sds), sono in vantaggio sia
● Fa sesso in caserma con una negli exit poll, sia nei primi spogli. Secondo i sondaggi preliminari l’Sds
donna conosciuta poco prima in è al 24,4% mentre con il 5% delle schede contate la percentuale sale
un bar e si segna pure lo al 28%. Seconda la lista indipendente di Marjan Sarec (Lms), ex attore
straordinario. È successo lo che avrebbe ottenuto il 12,6%. Il premier uscente di centro sinistra,
scorso 11 gennaio a Ravenna. Miro Cerar (Smc) si ferma attorno al 10%. Al 5% anche gli estremisti
Protagonista della vicenda, un di destra del partito nazionale sloveno (Sns). Jansa si era dimesso
appuntato dei carabinieri, ora da premier nel 2013 per uno scandalo di corruzione. L’affluenza alle
indagato per truffa e falso urne è stata inferiore al 40%; nel 2014 era stata del 51,7%. Seppure
ideologico commesso da pubbli- Janez Jansa, 59 anni AFP vincitore, Jansa avrà bisogno di alleanze, ora difficili da ipotizzare.
co ufficiale. Il militare, di 48 anni,
che nel frattempo è stato trasfe-
rito come riporta il «Resto del AVEVA 59 ANNI STUDIO AMERICANO
Il giovane che si scatta un selfie davanti alla donna ferita ANSA Carlino», quella notte aveva
portato in caserma due donne e Morta la Appiano, Tumore al seno
DonnainvestitaaPiacenza: con una delle due avrebbe avuto
un rapporto sessuale. La stessa scrittrice e volto tv Chemio evitabile
giovanefaunselfiesuibinari donna lo aveva denunciato per
violenza sessuale, ipotesi
esclusa dalle indagini e dalle
Ipotesi suicidio nel 70% dei casi
● Mentre sui binari il 118 sta soccorrendo una donna ferita, da poco dichiarazioni dell’altra ragazza: ● Si sarebbe tolta la vita a ● Curare il tumore del seno
investita da un treno, un giovane si scatta un selfie. L’episodio, alla il rapporto, infatti, sarebbe stato Milano Alessandra Appiano, 59 con una terapia senza chemio:
stazione di Piacenza, è stato documentato da una foto scattata il 26 consensuale. All’indagato, anni, scrittrice premio Bancarella Alessandra Appiano, 59 anni è possibile nel 70% dei casi per
maggio dal giornalista Giorgio Lambri e pubblicata dal quotidiano originario di Napoli, viene però nel 2003 con «Amiche di le donne colpite dal male in fase
«Libertà». Alla donna (una canadese che era scesa dalla parte contestato di essersi segnato salvataggio». Collaborava con autrice di trasmissioni come iniziale. Lo spiega uno studio
sbagliata del treno, venendo travolta) è stata poi amputata una un’ora di straordinario varie testate giornalistiche, oltre «Passaparola». Tra gli altri suoi Usa. Un test basato su 21 geni
gamba. Il giovane autore del selfie è stato bloccato dalla Polfer, e di aver ingannato il piantone, a partecipare come ospite e libri, «Domani ti perdono», «Scegli individua quali pazienti possano
identificato e costretto a cancellare le foto dallo smartphone. dicendogli di aver la necessità opinionista in talk show di Rai e me», «Le vie delle signore sono trarre beneficio dai farmaci e
Nell’immagine, mentre con una mano regge il telefonino, con l’altra e l’urgenza di far entrare le Mediaset («Mattino 5», «Torto infinite». Già ambasciatrice della quali no. Su questa base, in Italia
sembra fare il gesto della «V» di vittoria. La Polfer sta esaminando donne al comando per acquisire o ragione?», «La vita in diretta»); ong Oxfam, era stata insignita potrebbero evitare la chemio
la sua posizione, ma non sembra si possano configurare reati. da loro preziose informazioni. era poi stata conduttrice e nel 2013 dell’Ambrogino d’oro. circa 3 mila pazienti l’anno.
AltriMondi R LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 43

Il Papa a Ostia FERITOL’AGGRESSORE

Berlino nel panico:


sfida i clan spari in cattedrale
«Basta paura, «Non è terrorismo»
serve legalità» U
n uomo «esagitato»
armato di coltello fa
irruzione nel duomo
di Berlino. Interviene un po-
1Il Corpus Domini nella zona degli Spada liziotto, che gli spara e lo fe-
risce ad una gamba. Anche
«Bisogna abbattere i muri dell’omertà» un altro agente rimane feri-
Papa Francesco, 81 anni, durante la messa celebrata a Ostia ANSA to. Un centinaio le persone
evacuate dalla chiesa prima
elezioni locali 2017, le stesse in messa la processione si è diret- rare un posto e un cibo a questi degli spari e per un paio di
Francesco Rizzo cui CasaPound ha quadruplica- ta verso Nostra Signora di Bo- fratelli più deboli». Non acca- ore si è pensato ad un attac-
to i voti. E in una Ostia blindata naria, la Vergine dei naviganti deva da cinquant’anni, dai co terroristico, in seguito

«Q
uella degli Spada è ma festosa - traffico deviato, i cui è consacrata Buenos Aires. giorni di Paolo VI, che un pon- escluso dalle autorità. Un
mafia autoctona, balconi addobbati e migliaia di tefice decidesse di compiere la portavoce della polizia ha
cioè diversa da fedeli in piazza e lungo le stra- PALESTRA E Bergoglio spiega: processione in questa periferia confermato che un cittadino
quella storica, ma de - Francesco attacca così di- Gesù «non predilige luoghi sul mare e non a Roma. Ma «il austriaco di 53 anni è stato L’ingresso del Berliner Dom EPA
pur sempre mafia». Lo dice l’ac- rettamente quella cultura della esclusivi ed escludenti, ricerca Signore ci chiama anche oggi a colpito alla gamba dopo
cusa che, da mercoledì a Roma, sopraffazione posti non rag- preparare il suo arrivo in que- aver seminato il panico nella assistenza psicologica sul po-
affronterà il processo contro 27 che, tra faide, ri- giunti dall’amo- sta città» in cui, spiega il Papa, cattedrale, brandendo un sto. La chiesa luterana di Berli-
imputati ritenuti, tra compo- torsioni e violen- LA CHIAVE re, non toccati «avete provato situazioni dolo- coltello: l’uomo è stato poi no, del resto, è un’attrazione
nenti e semplici affiliati, appar- ze, inquina il li- Migliaia di fedeli dalla speranza». rose; il Signore vuole esservi ricoverato in terapia intensi- per i turisti. E proprio nella ca-
tenenti al clan che domina il li- torale. «Abbatte- Di più: «In quei vicino. Apriamogli le porte». va. Secondo testimoni citati pitale tedesca resta massima
torale romano. E ieri, proprio a te i muri di indif- lungo le strade luoghi scomodi Ostia, del resto, vive anche vo- dai media tedeschi, l’uomo l’allerta della polizia dopo l’at-
Ostia, il Papa - lo stesso che a ferenza, omertà E mercoledì i boss desidera andare glia di legalità. C’è il progetto appariva in stato confusio- tentato del 19 dicembre 2016 in
fine marzo disse «i mafiosi che e prepotenza — vanno a processo e chiede a noi di del Campidoglio di intitolare nale. La zona è stata imme- cui persero la vita dodici perso-
si dicono cristiani, di cristiano l’esortazione del fargli i preparati- un tratto del lungomare a Fal- diatamente isolata ed è stato ne, tra cui l’italiana Fabrizia Di
non hanno nulla, finiranno ma- pontefice — Basta omertà, ser- vi. Quante persone sono prive cone e Borsellino, mentre è sta- postato un video che mostra Lorenzo, mentre l’autore della
le» - ha celebrato la messa del ve legalità. L’ampio lido di que- di un posto dignitoso per vivere ta annunciata l’apertura, a par- un forte dispiegamento di strage, Anis Amri, fu ucciso a
Corpus Domini nella piazza an- sta città richiama alla bellezza e del cibo da mangiare. Ma tut- tire da settembre, di una «pale- agenti, pesantemente arma- Sesto San Giovanni in una spa-
tistante la parrocchia di Santa di aprirsi e prendere il largo ti conosciamo delle persone so- stra della legalità» proprio a ti. I dintorni della chiesa so- ratoria con la polizia, quattro
Monica, la più grande della nella vita. Ma per far questo oc- le, sofferenti, bisognose: sono due passi da quella che era sta- no stati pattugliati da poli- giorni dopo. Nel luglio 2017,
prefettura. Proprio il rione di corre sciogliere quei nodi che ci tabernacoli abbandonati. Noi, ta aperta e gestita illegalmente ziotti con armi semiautoma- sempre in Germania, un richie-
case popolari in cui don Franco legano agli ormeggi della pau- che riceviamo da Gesù vitto e dalla famiglia Spada. tiche mentre diverse perso- dente asilo ha ucciso una perso-
De Donno si era candidato alle ra e dell’oppressione». Dopo la alloggio, siamo qui per prepa- © RIPRODUZIONE RISERVATA ne hanno ricevuto na a coltellate e ne ha ferite sei.

I DATI DELL’INPS

In pensione da oltre 38 anni in 400 mila


1 L’assegno per gli ex dipendenti pubblici lancio è largamente positivo
con trattamenti che, grazie alla
ci era di 49 anni per la vecchia-
ia e di 45,7 per i trattamenti di
in media ammonta a 1.650 euro al mese lunga durata, possono supera- anzianità contributiva. Per i
re di tre volte i contributi versa- pensionati del settore privato
E ai lavoratori del privato vanno 818 euro ti. Invece, le pensioni private l’età è un po’ più alta per i trat-
antecedenti il 1980, sono tamenti di vecchiaia (compresa

V
ivere in pensione per cir- 355.335 mentre i trattamenti l’anzianità), con 54,5 anni. Se
ca il doppio del tempo pubblici sono 51.607. Sono in- per le pensioni del settore pri-
passato al lavoro e quin- vece oltre 1,7 milioni gli asse- vato l’importo medio degli as-

DINOSAURO SULLA TOUR EIFFEL


di ricevere l’assegno per qua- gni che durano da oltre 30 anni segni liquidati prima del 1980 è
ranta anni avendone lavorati (quindi liquidati dal 1988 o pri- largamente inferiore a mille
solo 20 (e a volte meno). Se- ma). Il calcolo include natural- euro al mese (818 euro mensili
condo gli osservatori statistici mente solo le pensioni di vec- i trattamenti di vecchiaia, 529 Vendesi dinosauro al miglior offerente. Va oggi all’asta lo
dell’Inps, sono 406.942 le pen- chiaia, anzianità e reversibilità, euro quelli ai superstiti), per le scheletro del sauropode che è rimasto in esposizione per
sioni con una decorrenza più mentre sono escluse le invalidi- pensioni del settore pubblico due giorni al primo piano della Tour Eiffel a Parigi (foto Afp):
antica del 1980 e, quindi, in vi- tà e gli assegni sociali. L’età alla l’importo medio supera i 1.650 la base d’asta è di 2,2 milioni di euro. Le ossa sono state
gore da oltre 38 anni. In prati- decorrenza delle pensioni li- euro mensili per i trattamenti ritrovate nel 2013 in Wyoming, negli Stati Uniti. Si tratterebbe
ca, per le persone che possono quidate prima del 1980 per la di vecchiaia e i 1.466 euro per di un “cugino” del T-Rex, ma con più denti e molte ossa.
contare su questi assegni, il bi- Le pensioni sono 17,8 milioni gestione dei dipendenti pubbli- quelli di anzianità.

OROSCOPO LE PAGELLE di ANTONIO CAPITANI TELECONSIGLIO LO SPORT IN TV


21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9 CALCIO HOCKEY ROLAND GARROS
Ottavi di finale. Da Parigi,
ARIETE TORO GEMELLI CANCRO LEONE VERGINE «RAZ AND ITALIA-OLANDA GHIACCIO Francia
Amichevole
7- 6 7,5 6 5,5 6,5
WASHINGTON-VEGAS
THE TRIBE» 20.30 - RAI 1 NHL. Stanley Cup. Finale,
13.00 - EUROSPORT,
EUROSPORT 2
Lo stress c’è, ma le Autonomia in calo. Luna indicatissima La Luna suscita Luna opposta, Giornata ok gara 4 ROLAND GARROS
BASKET 2.00 - FOX SPORTS
soddisfazioni Non inserite la per studiare, forse paranoie. tensioni, pure per lavorare, GOLDEN STATE Ottavi di finale. Da Parigi,
arrivano, grazie
anche agli amici,
agli sponsor, allo
modalità “sclero
continuo”, siate
furbi. L’amor per
viaggiare, eccellere
e quagliare nel
lavoro. Ma non
Servono calma e
ottimismo. Per non
attirare Lady Sfiga.
suine, nell’aria:
siate furbi,
strateghi e garbati,
pianificare, isolarvi
un po’. Ok anche
i trattamenti di
DEGAN E I SUOI WARRIORS- CLEVELAND
CAVALIERS MOTOCICLISMO
Francia
15.00 - EUROSPORT
ROLAND GARROS
ALLA SCOPERTA
NBA. Finale, gara 2 GP ITALIA
staff. La fortuna consola, siate rottweiler nei Però sapete eviterete di venire benessere, lo sport (replica) Moto3. Gara (replica) Ottavi di finale. Da Parigi,
fornicazione poi ma la fornicazione modi, meglio spendere, guada- spediti nel famoso e la fantasiosa 20.45 - SKY SPORT 1 12.00 - SKY SPORT Francia

DELLE TRIBÙ
brilla. E voi ne es un pochito essere i soliti, gnare e fornicare paese nell’entro- espressione del 16.45 - EUROSPORT 2
MOTOGP
gioite mucho. smuerta. rinomati suini. molto bene. terra di Glutei. sudombelico. CALCIOA5 GP ITALIA
ROLAND GARROS
ACQUA&SAPONE- Ottavi di finale. Da Parigi,
LUPARENSE MotoGP. Gara (replica) Francia
23/9 - 22/10 23/10 - 22/11 23/11 - 21/12 22/12 - 20/1 21/1 - 19/2 20/2 - 20/3 Finale Scudetto. Gara-3 12.15 - SKY SPORT PLUS 17.00 - EUROSPORT
Raz Degan esploratore con
BILANCIA SCORPIONE SAGITTARIO CAPRICORNO ACQUARIO PESCI 20.30 - FOX SPORTS GP ITALIA ROLAND GARROS
la sua “tribù” nei territori
8 5,5 7 7 6 6
Moto2. Gara (replica) Ottavi di finale. Da Parigi,
di società che vivono CICLISMO 12.30 - SKY SPORT Francia
La Luna sembra Il chupacabras La Luna vi accorda Metodo, precisione Il fiuto potrebbe Meglio che facciate secondo regole antiche. CRITERIUM DEL MOTOGP 19.00 - EUROSPORT,
DELFINATO EUROSPORT 2
donarvi creatività inside you potreb- la propria fiducia, di esecuzione risultare infallibile. la tara a news, È l’essenza di «Raz and the Valence - Saint-Just-Saint-
spiccatissima, be emergere. Nel come foste un e esperienza vi Ma occhio a non intuizioni e tribe», tre lunedì in Rambert. 2ª tappa, km 179
RUGBY TENNISTAVOLO
sollievi economici, lavoro, in amore, in Governo, e vi fa fanno ottenere avere certezze promesse. And BLUES-CRUSADERS
soddisfazioni solide ogni consesso. spiccare, intortare risultatoni. Ma non assolute e non don’t abbatt, reagit. compagnia del volto tv ed 15.15 - EUROSPORT 2, CHINA OPEN
RAI SPORT Super Rugby (replica) World Tour. Da Shenzhen,
nel lavoro. Don’t scler: presto e lavorare mantecate gli distraetevi: L’amor v’infonde esperto viaggiatore. Nel 10.00 - SKY SPORT 3 Cina (differita)
Esuberanze suine migliora. egregially. Sport zebedei al mondo, rischiate pasticci. tuttavia calore. primo episodio, con Luca FRECCETTE CHIEFS-CRUSADERS 8.30 - EUROSPORT
illuminano il tempo E fornicate un po’, ok, reiterazioni non azzardate, Maratone suine, Ma non suino, Argentero, è in Papua con WORLD CUP OF DARTS Super Rugby (replica)
libero. ché calma. suine superbe. fornicate di più. intanto, stagliansi. probabilmente.
la tribù Dani. La seconda Semifinali e finale (replica) 16.45 - SKY SPORT PLUS VOLLEY
22.45 - FOX SPORTS ARGENTINA-ITALIA
puntata è in Etiopia con Nations League Maschile
Asia Argento in visita agli GOLF TENNIS (replica)

GAZZA OGGI
Milano Roma
DOMANI
Milano Roma
DOPODOMANI
Milano Roma
Hamar. La terza a Sumatra
insieme a Piero Pelù.
ITALIAN OPEN
PGA European Tour.
ROLAND GARROS
Ottavi di finale. Da Parigi,
0.20 - RAI SPORT

METEO
a cura di 3BMETEO.COM
MAX 23°
MIN 18°
MAX 28°
MIN 18°
MAX 27°
MIN 18°
MAX 26°
MIN 16°
MAX 26°
MIN 20°
MAX 27°
MIN 16°
DA VEDERE STASERA
SU SKY ATLANTIC 23.15
Giornata finale, da Brescia
(replica)
18.00 - SKY SPORT 3
Francia
11.00 - EUROSPORT,
EUROSPORT 2
WRESTLING
WWE DOMESTIC RAW
2.00 - SKY SPORT 2
44 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018

Onda lunga Champions


IN VACANZA

La Roma chiama i tifosi


della stagione ci saranno co­
munque iniziative e promozio­
ni speciali. Si inizia il 7 alle 12
con i rinnovi per chi vuole
mantenere il proprio posto,
mentre dal 26 giugno al primo Ante Coric, 21 anni BARTOLETTI
luglio ci sarà il rinnovo con la

Dzeko & Co.


possibilità di cambiare posto.
Dal 2 luglio, poi, via alla vendi­

girovaghi
ta libera, che terminerà il 18
agosto. Resta il settore fami­

E Coric?
glia, la Tevere perde le varie
opzioni e diventa una tribuna

Si allena...
unica e stesso discorso vale per
la Monte Mario. Rispetto allo
scorso anno tutti i costi degli
abbonamenti in vendita libera
sono aumentati (da 5 a 205 eu­ ROMA
ro), mentre nella fase di prela­

M
zione la Monte Mario passa dai entre i tifosi della
695 euro ai 900 attuali. Non è Roma eleggono il
più, quindi, equiparata alla Te­ suo sinistro al volo
vere come accaduto di recente. contro il Chelsea come il gol
dell’anno, Edin Dzeko si go­
FIDUCIA Nelle prossime setti­ de le vacanze in Giappone
mane, poi, verranno messi a con la moglie. Con i bambi­
punto anche i mini abbona­ ni rimasti a casa, l’attaccan­
menti Champions e, anche in te e Amra da Kyoto si sono
Un’immagine della curva Sud, il cuore del tifo Roma che contro il Liverpool ha fatto segnare il record d’incasso per una gara in Italia MANCINI questo caso, la Roma è convin­ spostati a Nara, dove hanno
ta che i tifosi, dopo la splendida vissuto qualche ora insieme

25.000
vare almeno a 25 tessere, circa cavalcata appena vissuta, le di­ ai cervi. Poi Dzeko non si è
Chiara Zucchelli 4mila in più rispetto alla scorsa ano fiducia. In coppa si è passa­ fatto mancare neppure la
ROMA stagione. A Trigoria ci credono ti dai 36mila spettatori contro cerimonia del thé, con tanto
e non solo per la splendida sta­ l’Atletico agli oltre 61mila con­ di kimono, e una cena a ba­

L’
avrebbero dovuta svela­ ● il numero dei tifosi in più gione europea della squadra, tro il Liverpool: 25mila tifosi in se di sushi. Dopo le ferie in
re tra oggi e domani, ma all’Olimpico in Champions che ha sfiorato la finale di più 8 mesi, un risultato che va Oriente tornerà in Europa,
un piccolo inconveniente League tra la sfida contro Champions. Di Francesco ha ri­ oltre l’aspetto economico per andare nella sua villa in
web ha fatto sì che la campagna l’Atletico Madrid e quella portato unità nell’ambiente (5.545.187 euro l’incasso in se­ Croazia, a Dubrovnik. È in­
abbonamenti della Roma ve­ disputata contro il Liverpool Roma, i disagi dell’Olimpico re­ mifinale, record storico per vece in Brasile, dopo una so­
nisse pubblicata sul sito del stano ma sembrano più gestibi­ una partita in Italia) e com­ sta nel mare di Dubai, Juan

2
club con ventiquattr’ore d’anti­ li rispetto al passato, e il merca­ prende soprattutto quello emo­ Jesus, mentre Perotti, di­
cipo. Poco male, in fondo: i ti­ to promette di essere quanto­ tivo. Ed è proprio in base a que­ ventato da pochi giorni pa­
fosi da settimane chiedevano meno interessante, senza la sta emozione che giovedì i tifo­ pà per la seconda volta, è al­
notizie sulle tessere visto che fi­ corsa a due o tre cessioni im­ si sono pronti a mettere mano le prese con le sue vacanze
no ad un paio di stagioni fa era­ ● le partite giocate in portanti – e fondamentali – fat­ al portafoglio, sperando che romane. Roma, per ora, do­
no abituati a poterle sottoscri­ campionato (contro Verona e te entro il 30 giugno. Ecco per­ dopo dieci anni senza successi po un fine settimana ad Eu­
vere già dalla primavera. Ades­ Sampdoria) in cui la Roma è ché, considerando i sold out di arrivi il momento di festeggia­ rodisney con i figli più pic­
so la Roma è tornata all’antico scesa sotto le 30mila presenze coppa contro Barcellona e Li­ re. coli, Olivia e Noah, anche
e stavolta i rinnovi partiranno sugli spalti verpool e la buona media in Il presidente James Pallotta ANSA © RIPRODUZIONE RISERVATA per De Rossi, mentre è al
dal 7 giugno. Una casualità, campionato (anche se solo 4 mare in Brasile con gli amici

3 1Campagna abbonamenti
forse, ma il 7 giugno è la data volte si sono superate le 40mila Gerson, che per l’occasione
che, secondo il club gialloros­ presenze), la Roma spera che si è tinto i capelli biondo
so, rappresenta ufficialmente lo stadio di casa torni ad essere platino.
la nascita della società. Per i ti­
fosi storici il 22 luglio continua ● sono le fasi di vendita della
quella roccaforte che era in
passato.
svelata in anticipo: obiettivo CORIC AL LAVORO Nessuna
ad essere il giorno simbolo ma,
anche in questo caso, poco ma­
campagna abbonamenti
previste dal club giallorosso: PREZZI E DATE La strategia del 25mila tessere. Prezzi su tinta, almeno al momento,
ma tanta palestra per Ante

per la Monte Mario, Tevere


le: giovedì partirà la campagna rinnovo, rinnovo con cambio club è la stessa della passata Coric: il neo acquisto ogni
abbonamenti, mentre dal 2 lu­ posto, vendita libera stagione: fidelizzare chi si ab­ giorno si allena per almeno
glio ci sarà la vendita libera. bona e sceglie la Roma a scato­ mezzora per farsi trovare

TRAGUARDI L’obiettivo è arri­


la chiusa, far pagare prezzi più
alti agli altri, anche se nel corso settore unico. Via dal 7 giugno pronto da Di Francesco.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Serie A R Mercato LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 47

L’APPUNTAMENTO

Di padre in figlio
All’Olimpico
stasera la festa
1Organizzata da Wilson e Oddi,
con l’aiuto della Curva Nord, in
campo tanti grandi ex. C’è Lotito

Elmar Bergonzini
ROMA

U
n bagno di lazialità, per celebrare la
storia ricordando il passato e preparar-
si al futuro abbracciando il presente.
Questa sera, all’Olimpico, andrà in scena l’or-
Diego Laxalt, 25 anni, uruguaiano, gioca nel Genoa dal gennaio 2015 AFP Manuel Lazzari, 24 anni, è reduce da 5 stagioni con la Spal GETTY mai tradizionale evento «Di Padre in Figlio»
organizzato dagli eroi dello scudetto del

Inzaghidacorsa
per azionare una rampa in costante servizio per 1974 Pino Wilson e Giancarlo Oddi, con l’aiu-
la manovra offensiva. Così si stanno valutando to dei ragazzi della Curva Nord e la parteci-
diverse opzioni sul mercato. pazione della Lazio. La festa comincerà alle
ore 19.30 (cancelli aperti un’ora prima) con
BASTA ARRETRATO Sulla destra, interessa un’al- l’amichevole fra le sezioni femminili di Lazio

Eccoperchérifà
ternativa a Marusic dopo che sono scese le quo- e Bari. Poi è prevista la sfilata della polispor-
tazioni di Basta anche per i 34 anni che compirà tiva e il lancio dei paracadutisti. Prima del-
tra due mesi. Il serbo è in scadenza nel 2019: im- l’inizio della partita fra le vecchie glorie della
probabile il rinnovo. Potrebbe fungere da uomo Lazio e quelle del West
in più per la difesa, in particolare per il settore di Ham potrebbe esserci an-
destra. Patric non ha convinto totalmente e resta che una sorpresa orga-

laLaziosullefasce
in bilico. Nel mirino Manuel Lazzari, 24 anni, nizzata dalla Cur va
giunto in A con la Spal e confermatosi a buoni Nord. Nel corso della se-
livelli anche nella massima serie. Un’operazione rata verranno mostrati
da 7 milioni di euro tra tanta concorrenza(forte diversi video relativi alla
quella del Torino): come contropartita potrebbe storia della Lazio. Duran-
entrare Caceres. Ma piace pure Stefan Lainer, 25 te la sfida con gli inglesi

1Il tecnico chiede più forza e velocità sulle corsie


anni del Salisburgo, a segno contro la Lazio con torneranno a indossare la
un gol (quello del 4-1 al ritorno) nei quarti di maglia biancoceleste di-
Europa League. Il club austriaco lo valuta sui die- verse leggende come, fra Bruno Giordano,
della mediana. Nel mirino Laxalt, Lazzari e Lainer ci milioni: Lainer è sotto contratto fino al 2022. gli altri, Signori, Giorda- 61 anni LAPRESSE
no, Casiraghi, Bergodi e

5
REBUS LUKAKU In piena evoluzione le strategie Mihajlovic. Generazioni diverse mischiate
per la corsia sinistra ancorata in partenza all’al- fra loro per permettere ai padri di raccontare
Nicola Berardino ternanza fra Lulic e Lukaku. Che al termine del ai figli tutte le pagine della storia del club.
ROMA Mondiale col Belgio potrebbe avere nuovi spira-
gli sul mercato. Inoltre per Lulic si preannuncia- IL MESSAGGIO Al termine di una stagione

S
imone Inzaghi cerca nuove frecce. Per ren- no pure scenari da interno. Ad ogni modo, un nella quale società e tifosi, al massimo della
dere il gioco della Lazio più incisivo sulle rinforzo per la fascia sinistra della mediana arri- sintonia, si sono detti uniti più che mai, non
fasce. O anche per assicurarsi maggiori verà. Inizialmente, è risbucata la traccia per potevano mancare anche gli artefici della La-
energie in settori che nel finale di stagione hanno ● le stagioni di Serie A disputate da Laxalt: una Adam Masina del Bologna. Si è però intensificato zio attuale. Ci sarà il presidente Lotito, ci sarà
acceso la spia rossa. Nel mirino non solo ricambi, per intero al Bologna, una a metà con l’Empoli il pressing del Watford sul 24 enne di origini ma- il tecnico Inzaghi (che ha rinviato alla luna di
ma pure soluzioni in grado di trasformarsi even- prima di passare al Genoa, dove nell’ultimo rocchine. Aria di derby verso Diego Laxalt del miele dopo il matrimonio di sabato con Gaia
tualmente in titolari a tempo pieno. L’esigenza di campionato ha ottenuto 32 presenze (tutte da Genoa. La Lazio confida di superare la Roma nel- Lucariello) così come il cub manager Peruzzi.
dotarsi ulteriormente di forza e velocità sulla titolare), realizzando 3 gol (uno alla Lazio nella la trattativa per il 25enne uruguaiano, anche lui «La lazialità è uno stile di vita – ha sottolinea-
corsie esterne costituisce un presupposto per svi- sfida del’Olimpico) in gol contro i biancocelesti (suo il 2-1 definitivo to Lotito –. Parteciperemo per l’orgoglio di
luppare il 3-5-2 (o 3-5-1-1) in maniera più insi- dei rossoblù all’Olimpico). Il Genoa parte da una essere laziali, rivendicando nuovamente la
diosa. Il tecnico è pronto a rinnovare la propria quotazione sui 15 milioni di euro. Una cifra che nostra condotta ed il nostro modo di essere,
fiducia all’assetto di base della stagione appena potrebbe esser rivista prevedendo pure una con- diverso dagli altri». Attese circa 25mila per-
ultimata, ma vuol renderlo ancor più duttile alle tropartita tecnica (Lombardi o Palombi), oltre sone, ma i biglietti si potranno acquistare fi-
necessita tattiche del collettivo. Per garantire un che per i buoni rapporti tra i due club. no alle 18 di oggi.
supporto continuo alla fase difensiva ma anche © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Apnea R L’atleta romana NOTIZIE Taekwondo R

La Zecchini d’oro Il Grand Prix di Roma


cesso alle Bahamas a 17 anni,
dal 2013 a oggi ha conquistato PALLAVOLO
11 ori. «Il mare è il mio am-
Volleyrò Under 16
«Voglio altri record
biente naturale, da piccola i
miei mi portavano in Grecia,
Sardegna e mi sentivo come a
campione d’Italia
● (g.sca.) Bis tricolore 2018. Il
La sfida dei giovanissimi
e poi il vero amore»
casa – afferma la 26 anni del Volleyrò Casal de’ Pazzi si cuce anni. L’emozione fu tanta che
Circolo Nuoto Belle Arti -, ho il il secondo scudetto della Roberto Parretta scoppiai in lacrime, poi però
pieno controllo del corpo. Ho stagione, stavolta in U16. A ho vinto». Dopo tre giorni di

I
praticato anche pallavolo e Bologna le ragazze di Lorenzo l Lazio insegue il tris al- spettacolo, di pienone di pub-
pattinaggio, ma il mare è la Pintus hanno compiuto la Dream Cup di blico sul Pietrangeli e di gran-
mia vita». Una ragazza sempli- un’altra impresa, battendo San Taekwondo, la Coppa de meraviglia per le esibizioni
ce, solare, cui piace stare con Donà in finale per 3-1. È il Italia per regioni dedicata a del Korea Demo Team, da oggi
gli amici di sempre, nel suo quarto scudetto U16 negli cadetti e juniores. L’obietti- tocca ai giovanissimi onorare i
quartiere, di sicuro non le ultimi 5 anni.. «È merito di uno vo fondamentale è ripren- tatami: «A 12 anni – dice an-
Alessia manca il tifo, ama il cibo. staff e di una società intera – dersi la vittoria finita negli cora Sara - il gioco per me è
Zecchini, «Quando sono all’estero faccio dice Pintus -, che progetta e ultimi due anni alla Puglia: diventato uno sport e il
26 anni, sacrifici più volentieri. Amo promuove. Un grazie alle giocare in casa potrebbe es- Kim&Liù fu il primo passo di
esulta dopo stare con i miei genitori, sem- ragazze». sere un’arma in più. «Da un lungo percorso che ogni
aver ottenuto pre presenti». All’amore pensa queste parti sono passati giorno mi rende orgogliosa».
il primato del anche se «un fidanzato al mo- FOOTBALL AMERICANO tantissimi campioni, com- Il Lazio sarà la regione più
mondo in mento non c’è. Mi piacerebbe battere qui è una fortuna», rappresentata con ben 39 atle-
apnea una famiglia e ovviamente vi-
Ducks ok a Bergamo sorride Sara Murru. Che ha ti, la Puglia la seconda con 38:
vere vicino al mare». La sua è volano ai playoff 15 anni, combatte nella ca- il guanto di sfida è lanciato.
salire con una monopinna, una danza in fondo all’oceano ● (an.ma.) I Ducks Lazio tegoria -42 kg. e rappresen- Ora tocca agli atleti mettersi
Gianluca Scarlata senza uso di zavorra), a -105 con squali e pesci di ogni tipo, travolgono 41-21 (19-6) i Lions ta la Taekwondo Ostia. in gioco.
metri (durata 3.40”). il suo movimento ondulatorio, Bergamo e volano ai playoff «Avevo 5 anni e mezzo e la © RIPRODUZIONE RISERVATA

D
a Monteverde al profon- i battiti rallentati e il pieno si- della I Divisione. I romani, mia amichetta Sara mi par-
do blu. Da quella Roma ORIGINI Ha iniziato a nuotare lenzio, emozioni forti. grazie al k.o. dei Rhinos lava tutti i giorni di questo
del Gianicolo, di Villa a 6 anni, proprio nel suo quar- Milano, chiudono al 4° posto e sport, così per curiosità an- Comune di Latina
Sciarra e di via Poerio tanto ca- tiere, ma in vasca non riusciva OBIETTIVI Laurea in scienze affronteranno a Roma nei dai a vederla nella palestra Avviso relativo ad appalto aggiudicato
Stazione Appaltante: Comune di Latina – Piazza del
ra a Nanni Moretti e Alex Britti, a esprimersi, voleva volteggia- motorie, si allena 4 ore al gior- quarti i Dolphins Ancona di Diego Grisoli. Che oggi è Popolo 1 – 041 00 Latina (LT) – CF 00097020598 –
Alessia Zecchini ha iniziato a re assieme ai pesci. In terza no tra acqua e palestra. È tra le domenica 17 giugno. In III il mio maestro». servizio.gare@comune.latina.it; Procedura aperta.
costruire il suo sogno. Andare media aveva già le idee chiare, prime cinque donne al mondo Divisione Fighting Ducks che Affidamento in concessione dei servizi di accerta-
mento e di riscossione dell’imposta comunale sulla
più giù possibile, negli abissi in un tema scrisse che da gran- ad aver infranto il muro dei superano 26-15 i Trappers PERCORSO Nei giorni del pubblicità, del diritto sulle pubbliche affissioni, della
del mare. Poche settimane fa a de avrebbe voluto diventare -100 m. Prossimo appunta- Cecina e approdano al 2° Grand Prix, l’area del Foro tassa per l’occupazione degli spazi e aree pubbli-
che e di manutenzione delle pubbliche affissioni e
San Andres, in Colombia, la ro- un’apneista. A 14 anni è riusci- mento il Vertical Blue alla turno dei playoff di categoria a Italico ha ospitato anche la riscossione della TARI giornaliera – Valore finale
mana è diventata la nuova sire- ta a stare sotto per tre minuti e Bahamas. Il sogno? «Battere Perugia. Domenica anche festosa invasione del dell’appalto € 2.123.300,00. Aggiudicazione: Do-
gre srl Criterio di aggiudicazione: Offerta economi-
na degli abissi, stabilendo il mezzo senza respirare. Anche tutti i record e poi trovare Pretoriani-Chiefs Ravenna per Kim&Liù: «Anche io ovvia- camente più vantaggiosa. Offerte pervenute n. 2,
primato mondiale di apnea, in il papà per seguirla ha preso il l’amore». la II Divisione e Minatori Cave- mente l’ho fatto, all’Acqua Offerte Ammesse n. 2.
Il Dirigente Dott.ssa Daniela Ventriglia
assetto costante (scendere e ri- brevetto da sub, il primo suc- © RIPRODUZIONE RISERVATA Achei Crotone per la III. Acetosa, avevo solamente 6
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018

A CANESTRO LA GIORNATA CALCIO

Running e nuoto
Remi e pattini
Il campo nella zona dell’ex Fiera Campionaria
Una città di sport La Pro Patria in festa in Toscana GARAVAGLIA

Festa minibasket Gioia Pro Patria


alle torri CityLife «Uno scudetto
«È solo l’inizio» per il centenario»
1Due giorni con la partecipazione 1La squadra oggi in Comune
di Meneghin, Pascolo, Geas e Sanga a Busto dopo il titolo dilettanti

Marco Taminelli Mattia Brazzelli Lualdi

G 2
rande partecipazione alla Festa regionale giugno 2002: nell’andata dei playoff per
minibasket nel weekend a City Life di Mi- la C1, la Pro Patria espugna 1-0 il Fedini
lano e organizzato dal Comitato regionale di San Giovanni Valdarno grazie a una
lombardo della Fip. Tante sorprese, premi e gad- Canottaggio alla Darsena e la StraWoman ieri mattina al parco Sempione CUOMO FOTOGRAMMA perla di Filippo Erba, primo passo verso quella
get per maschietti e femminucce classe 2006- promozione suggellata sette giorni dopo a Bu-
2007, nella prima giornata del Jamboree, conse- la possibilità a decine di perso- to la delegata del Coni, Claudia sto dal gol vittoria di capitan Marco Zaffaroni.
gnati da Dino Meneghin e Davide Pascolo. Sem- Francesca Cuomo ne di provare la navigazione Giordani, presentando queste 2 giugno 2018: nella finale a San Giovanni
pre una garanzia super Dino che ha regalato la sui Navigli. La Canottieri San iniziative a cui lei stessa ha par- Valdarno, la Pro Patria della presidentessa Pa-

C
consueta simpatia e coinvolgimento. Tanta cu- on i centri balneari Cristoforo infatti, ha messo a tecipato. trizia Testa («Una dedica per la neonata Ca-
riosità anche attorno all’ala dell’Olimpia che, in aperti e le tante mani- disposizione due imbarcazioni milla, figlia di Diego, nostro preparatore atle-
attesa della finale scudetto che inizierà domani festazioni in vari che sono state «guidate» da STRAWOMAN Ieri mattina mi- tico e pronipote del grande Gaetano Scirea»)
contro Trento, ha partecipato con entusiasmo al- quartieri della città per cele- bambini e genitori con l’aiuto gliaia di persone, non solo don- supera 2-1 la Vibonese laureandosi campione
l’evento dispensando consigli a ragazzi. brare la XV Giornata nazio- degli istruttori. In acqua hanno ne, hanno partecipato alla tap- d’Italia e succedendo nell’albo d’oro al Monza
nale dello sport, ieri i mila- potuto anche provare canoa e pa milanese della StraWoman, di mister Zaffaroni. Corsi e ricorsi nel giorno
FEMMINILE Seconda giornata riservata al mini- nesi hanno vissuto un’inten- sup. corsa non competitiva di 5 chi- della Festa della Repubblica. «Ci eravamo av-
basket femminile con 250 piccole atlete dal 2006 sa giornata dedicata all’atti- lometri contro la violenza sulle vicinati alla poule scudetto con l’intenzione di
al 2012. Questa volta tocca alle grandi del basket vità fisica che ha coinvolto A PAGANO Allo sport era dedi- donne. Partiti da piazza del andare fino in fondo — spiega il tecnico Ivan
donne a regalare sorrisi e incoraggiamenti. Pre- tutti e tutte le età. cata anche la manifestazione Cannone, i partecipanti hanno Javorcic — per mettere la ciliegina a una sta-
sente il Geas Sesto San Giovanni con l’ex play del Municipio 7 che, fin dalla attraversato il parco Sempione gione già eccezionale. L’anno prossimo la Pro
vincitrice della Coppa dei Campioni 1978 Rosi IN ACQUA I centri Lido, Ar- mattina, a Pagano ha visto la per poi ritrovarsi al traguardo Patria festeggia 100 anni: aver regalato alla
Bozzolo e la figlia Giulia Arturi, capitano della gelati e Romano, nel partecipazione di tanti bambi- vicino all’Arena. Dedicata ai nostra gente il tricolore, ci rende orgogliosi e
formazione neopromossa in A1. Nel pomeriggio weekend di apertura straor- ni. Nell’area allestita dal Coni bambini più piccoli la rassegna fieri». E con lo scudetto sulle casacche del
è il turno del Sanga Milano, a guidare le squadre dinaria, sono stati uno dei hanno giocato a calcio, basket, Kids Park che si è conclusa ieri, centenario, a Busto — dove la squadra di rien-
nei tornei le giovanissime Giulia Pagani e Valen- rimedi al caldo più apprez- mini golf, provato le arti mar- con il terzo weekend ai Giardi- tro dalla Toscana è stata festeggiata allo sta-
tina Giuletti, entrambe protagoniste con l’under zato con 3341 accessi regi- ziali con un maestro e con i pat- ni Montanelli. Per tutto il gior- dio a notte inoltrata — oggi a mezzogiorno la
20 delle Orange. Location suggestiva, agevolata strati tra sabato e domeni- tini a rotelle hanno imitato le no i bambini in età scolare, in- Pro Patria verrà ricevuta in Comune.
da due giornate di sole, che premiano lo sforzo ca: 1276 Romano, 967 Arge- ragazze della squadra di patti- sieme ai genitori, hanno parte-
organizzativo del comitato lombardo come con- lati e 1098 Lido. Dalla pros- naggio artistico Maga che si so- cipato a laboratori di «educa- CERCHIO Ma c’è una storia nella storia: 16 an-
ferma il presidente Alberto Bellondi: «Due bellis- sima settimana riapriranno no esibite per tutta la giornata. tional engagement» su tanti ni fa, a San Giovanni Valdarno, Riccardo Co-
sime giornate che ci danno coraggio e sostegno regolarmente insieme alle «Milano è una città sportiva e temi tra cui anche l’educazione lombo conquistò 19enne il primo importante
per le nostre prossime iniziative. Vogliamo parti- vasche scoperte di Sant’Ab- dinamica, lo dimostrano i nu- alimentare e motoria utili per successo con la Pro. Sabato, a 35 anni, dopo
re proprio da eventi come questo per dare impul- bondio, Cardellino e Saini. meri che la città esprime con la loro crescita. una carriera con 30 presenze in serie A fra
so alle attività di tutto il basket giovanile. Fami- Una scelta condivisa, quella 2350 associazioni», aveva det- © RIPRODUZIONE RISERVATA Udinese e Torino e oltre 300 in B fra Albino-
glie, bambine e bambini felici che abbiamo volu- dell’acqua, ma con una fina- Leffe, Udinese, Triestina, Reggina, Novara,

1Sport a Pagano e alla Darsena,


to mescolare per promuovere l’aggregazione e la lità più sportiva anche da Cittadella e Salernitana, il tigrotto di Fagnano
voglia di stare insieme in questa vera festa del coloro che nel pomeriggio si Olona ha chiuso il cerchio: «Questo scudetto è
nostro minibasket. Questo entusiasmo sarà il sono ritrovati in Darsena ricco di significati e ripaga idealmente i nostri
propellente per cercare di rendere un evento co- per provare gli sport d’ac- StraWoman al parco Sempione grandi tifosi di tutte le sofferenze ingiusta-
me questo solo l’inizio di un lungo percorso». qua. L’iniziativa, organizza- mente patite».
© RIPRODUZIONE RISERVATA ta dal Municipio 6, ha dato e oltre 3300 ingressi nelle piscine © RIPRODUZIONE RISERVATA
Motori R Aci Racing Weekend LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 47

La prima araba GAZZANEWS


a Monza: «Anni PALLAVOLO
Monza tricolore
per convincere con gli under 16
di coach Eccheli
i miei genitori» ● (giu.ma.) Il Vero Volley
Banco Bpm Monza conquista
lo scudetto della categoria Il Vero Monza in festa a Torino
1Amna Al Qubaisi, 18 anni, degli Emirati Under 16 maschile. La
squadra di coach Massimo storia della competizione a
in Formula 4: «Seguivo le gare di papà...» Eccheli, superando in finale a imporsi dopo essere partito dalla
Amna Al Qubaisi del team italiano Prema Theodore Racing PEZZOLI Torino i pari età del Volley fase di qualificazione. Nell’ultima
Treviso (3-1), vince il tricolore fase il Vero Volley ha superato,
Emirati Arabi Uniti in mostra le gare di papà — racconta Am­ dopo 9 risultati positivi su nell’ordine, Trento, Roma,
Giulio Masperi sulla fiancata. Un sorriso rag­
giante e la voglia di divertirsi e
na —. Mi sono serviti un po’ di
anni per convincere la mia fa­ Le foto altrettanti match nelle finali
nazionali Crai. Per il
Civitanova, Falconara, Cuneo,
Reggio Calabria, Prato, Verona e

D
ai kart all’Italian F4 stupire. La figlia d’arte (il pa­ miglia. Ho infatti iniziato a cor­ Consorzio Vero Volley è il Treviso. Mvp della competizione
Championship Powered dre Khaled fu il primo pilota rere con i kart tardi rispetto ai «CIPO » GUIDA IL KART primo successo di sempre ai Marco Gaggini e miglior
by Abarth, campionato degli Emirati a correre la 24 piloti con cui mi confrontavo IN QUESTA SEZIONE campionati italiani. L’Under 16 palleggiatore il capitano Lorenzo
creato per far crescere i giova­ Ore di Le Mans, ottenendo due prima sui kart e ora in F.4. Però I CAMPIONI SIETE VOI monzese è primo team nella Giani.
ni, forse campioni del domani, podi in GT) Amna Al Qubaisi, dopo qualche anno ho ottenu­
con corse (vere) su circuiti tra i debuttante in F.4, che tra una to buoni risultati in kart e riu­
più blasonati. Passaggio natu­ gara e l’altra studia alla Sorbo­ scivo a ottenere giri veloci in LA PRESENTAZIONE FOOTBALL
rale per molti piloti. Certo non na di Parigi, con il round di gara». In F.4, negli ultimi gior­
comune quando a indossare
casco e tuta, calandosi nell’abi­
Monza (il suo secondo dopo
l’esordio ad Adria) ha messo
ni, la pilota araba ha mostrato
performance in crescita: 24ª (e
Domani il libro Seamen avanti
tacolo e dando gas sui 5,793 per la prima volta le ruote a ultima) in gara­1 (a 5 giri del su Bartali eroe senza sconfitte
chilometri dell’Autodromo di Monza. «Ho iniziato ad appas­ vincitore), 16ª in gara­2 (a 15
Monza, è una ragazza nata 18 sionarmi alle corse seguendo secondi dal primo, e mettendo contro i nazisti Fuori i Rhinos
anni fa ad Abu Dhabi sognan­ dietro il compagno di squadra
do di emulare le gesta del pa­ Enzo Fittipaldi, nipote del­ ● (dav.mar.) Si chiude con dieci
pà. Nel fine settimana il circui­ l’Emerson due volte iridato in vittorie e zero sconfitte la
to brianzolo ha ospitato l’Aci F.1), 17ª in gara­3 (+21.716, regular season dei Seamen
Racing Weekend nel quale so­ questa volta precedendo un al­ Milano, sempre più padroni della
no andate in scena le tre gare tro compagno di scuderia, Jack ● Il piccolo Filippo Pola di Prima Divisione grazie al
della Formula 4 italiana. Doohan, figlio dell’australiano Gallignano (Cr) ha 8 anni, per rotondo successo per 50-0
Un’auto ha destato l’interesse Mick 5 volte di fila iridato nel tutti è «Cipo» ed è un nell’ultimo turno di campionato
del pubblico. La monoposto Motomondiale in Classe 500). promettente pilota di kart. contro gli Uta Pesaro. Con il
numero 88 del vicentino Pre­ Obiettivi? «Quest’anno uno so­ Mandate le vostre foto primo posto in classifica i
ma Theodore Racing Team. Il
motivo? Al volante c’era Amna
HO INIZIATO TARDI lo, aumentare la mia esperien­
za. Anche qui a Monza del re­
mentre fate sport a
milombardia@gazzetta.it e
Marinai blue navy volano così
direttamente in semifinale al
Al Qubaisi, prima donna araba CON I KART sto non conoscevo il tracciato noi ogni giorno ne termine della prima regular
a competere in un campionato
automobilistico. La prima don­
RISPETTO AGLI dove non avevo mai fatto alcun
test — analizza la pilota
pubblichiamo almeno una, e
un’intera pagina una volta ● Sarà presentato domani al
season senza macchia della loro
storia. Sfuma invece il sogno
na araba protagonista nel mo­ ALTRI, CRESCERÒ 18enne —. Credo che le presta­ alla settimana, Avvisiamo per Museo del Risorgimento di playoff per i Rhinos Milano,
torsport internazionale. zioni arriveranno con il tempo, email giorno il prima quando Milano (ore 17.30) il libro «Un sconfitti 37-27 dai Panthers
AMNA AL QUBAISI man mano che correrò». tocca a voi. vélo contre la barbarie nazie. Parma e dunque settimi in
FIGLIA D’ARTE Bandiera degli PILOTA FORMULA 4 © RIPRODUZIONE RISERVATA L’incroyable destin du classifica, prima squadra esclusa
champion Gino Bartali», dalla post season. I Lions
scritto da Alberto Toscano e Bergamo, infine, con la certezza
TENNIS ATLETICA uscito in Francia. Nel volume è della salvezza già acquisita
ricostruito il ruolo giocato nel cedono 41-21 in casa contro i
InternazionaliBrescia,Remondina Alla Lombardia 23 tricolori under 1943-44 dal grande campione
per salvare circa 800 ebrei.
Ducks Lazio e chiudono così in
ottava posizione.
passaal2o turnodellequalificazioni Tripletta delle gemelle Troiani
● Gli Internazionali di Brescia lasciato solo 4 game alla ● Atletica lombarda sugli (Fiamme Gialle), il singolare CICLISMO
si aprono con una bresciana bergamasca Camilla Scala (6-2 scudi ai campionati junior e tris delle gemelle Virginia
protagonista. È la 29enne Giulia
Remondina, brava a superare
6-2). Bene anche Nastassja
Burnett (6-2 6-3 alla Bronzetti),
promesse di Agropoli. Con
23 titoli, 21 secondi e 21
Serena ed Alexandra Troiani
(Cus Pro Patria). Le prime due
Studenteschi ESTRATTO DI BANDO per l’assegnazione in loca-

a Proserpio
zione di nr. 3 unità immobiliari urbane ad uso non
in 2 ore e 11’ il primo turno Martina Caregaro (6-0 6-0 alla terzi posti la Lombardia si è hanno vinto 400 e 800 poi, residenziale site in Milano, di proprietà di ATS della
Città Metropolitana di Milano, di cui nr. 2 in via Adige
delle qualificazioni al Forza e Cicognani) e Tatiana Pieri (6-2 riconfermata ancora una insieme alla terza e a Ludovica 3 e nr. 1 in via Mantova 2. – 1) AMMINISTRAZIONE
CONCEDENTE: ATS della Città Metropolitana di Milano,
Costanza (60 mila dollari, 6-4 alla Giovine). A lottare per volta come la regione più Alessio, anche la 4x400 ● (d.vig.) Christian Proserpio con sede legale a Milano, corso Italia 19. – 2) CRITERI
DI ASSEGNAZIONE: procedura ad evidenza pubblica
terra). La lombarda, n. 541 Wta, un posto nel main draw, che forte in campo nazionale. promesse. Doppietta è il nuovo campione lombardo con metodo delle offerte segrete in aumento rispetto
al prezzo base indicato, determinato secondo i criteri
ha battuto in rimonta la scatta martedì, c’è anche Fra i tanti titoli da lombarda con Andrada studentesco. Il 17enne di cui alla L.431/98, con esclusione automatica delle
francese Clothilde De Bernardi, l’italo-svizzera Lisa Sabino, sottolineare con il circolino Lacatus (Pbm) prima fra le lecchese della società Energy offerte pari o in ribasso rispetto alla base d’asta. – 3)
DOCUMENTAZIONE RELATIVA: disponibile sul sito
che pur con un ginocchio vincitrice 10 anni fa e rosso quelli di Wanderson juniores e Lidia Barcella Team ha conquistato il titolo a istituzionale: www.ats-milano.it (selezionare voce
“Milano”), sezione “BANDI DI GARA”. – 4) TERMINE
acciaccato s’era involata sul 5-1 promossa ieri sulla brasiliana Polanco (Riccardi) nei 100 (Bracco) prima nelle promesse Puegnago del Garda nel DI RICEZIONE OFFERTE: entro e non oltre le ore 12.00
del giorno 5/07/2018. – 5) L’apertura e l’esame della do-
nel terzo set prima di perdere Pedretti (6-2 7-5). Ufficiale promesse con 10”42 e di nei 10 km di marcia femminile. Bresciano (la gara era partita cumentazione presentata e la valutazione delle le offerte
6 game filati (3-6 6-4 7-5). Ora intanto il forfait della kazaka Simone Tanzilli sui 200 (id) Spettacolare successo infine da Nuvolento) a conclusione sarà effettuata in seduta pubblica il giorno 9/07/2018
alle ore 09,30 presso gli uffici della UOC Gestione del
per la Remondina c’è la Yulia Putintseva, n. 98 Wta con 20”87. Sempre nella di Mattia Montini (Lecco di un’azione solitaria. Ha Patrimonio e Progetti di Investimento di c.so Italia, 19 -
Milano. Le offerte, redatte secondo le modalità indicate
brasiliana Alves. L’Italia a ancora in gara al Roland velocità promesse il 23”60 Colombo) sui 110 hs in 13”54 preceduto di 35” il compagno nel Bando di gara, devono essere indirizzate a: Ufficio
Protocollo - ATS della Città Metropolitana di Milano,
Brescia sorride anche con Garros. Oggi il secondo turno di Sofia Bonicalza (Pro rifilando 45 centesimi al di squadra Francesco Carollo corso Italia 19, 20122 Milano. – 6) Responsabile del
Procedimento: arch. Maria Antonia Ambrogetti, di-
Ludmilla Samsonova. La delle qualificazioni dalle 11. Sesto) quindi la doppietta secondo arrivato. e Pasquale Lamanna (Feralpi rigente della S.C. Gestione Patrimonio e Progetti di
19enne, russa di nascita ma Gabriele Riva peso - disco fra le juniores Giorgio Rondelli Monteclarense), campione Investimento, Tel. 02/85782418.
Per quanto non riportato nel presente avviso si fa
italiana di residenza, ha © RIPRODUZIONE RISERVATA di Sidney Giampietro © RIPRODUZIONE RISERVATA provinciale bresciano. espresso rinvio al bando di gara.
LUNEDÌ 4 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 45

tuttoSicilia Palermo

1ConilVenezia DA IERI A ROMA

alcentrodella
difesatorna Struna-Chochev
l’esperto
centraleper nonsonopartiti
spingereverso
laAirosanero
DubbisuRolando
1Manca anche il nazionale polacco
Giovanni Di Marco Dawidowicz. Modulo: 4-3-1-2 o 4-4-2?
PALERMO
Primavera, il difensore porto-

T
ra le novità che Stellone PALERMO ghese Paula da Silva, classe ‘98,
proporrà mercoledì col e il centrocampista Ambro, pa-

N
Venezia, ci sarà quasi cer- on sono partiti alla lermitano classe ‘99, protago-
tamente Bellusci al centro della volta di Roma Struna nisti della promozione ottenuta
difesa. Una novità significativa, e Chochev, gli unici dalla formazione giovanile po-
per tanti m