Sei sulla pagina 1di 13

PrivateGSM

Requisiti per il funzionamento

© 2005 - 2010 KHAMSA Italia SpA - All rights reserved


Indice

1. Modello di cellulare supportato


PrivateGSM è utilizzabile su telefoni cellulari della serie Nokia Symbian S60 3a edizione.
Verifica che il tuo modello sia tra quelli supportati................................................................ 1

2. Operatore telefonico, tipo di contratto relativo alla carta SIM e numero di dati
aggiuntivo
Per il corretto funzionamento di PrivateGSM devono essere verificate alcune condizioni
relative alla tua carta SIM e al tuo operatore telefonico. Consulta quali sono le condizioni
ottimali. ............................................................................................................................... 3

3. Attivazione della linea CSD e del numero dati da parte del proprio operatore
telefonico
PrivateGSM utilizza la linea CSD (dati/fax) e non la normale linea telefonica. Segui la
procedura di attivazione a seconda del tuo operatore telefonico. ......................................... 6

4. Impostazioni di rete del telefonino


Verifica che le impostazioni di rete del tuo telefonino siano corrette .................................... 9

5. Cosa devi sapere prima di effettuare una chiamata


Alcuni suggerimenti per usare PrivateGSM al meglio .......................................................... 10

Contatti ............................................................................................................................ 11
1. Modello di cellulare supportato
Per potere utilizzare PrivateGSM è necessario avere un telefono cellulare supportato.

Attualmente il software funziona su telefonini della serie Nokia Symbian S60 3a edizione.
PrivateWave ha catalogato i cellulari appartenenti a questa serie, e che sono supportati.

ATTENZIONE: è fondamentale precisare che se PrivateGSM funziona su un telefono


cellulare permettendo di effettuare una chiamata, la garanzia della sicurezza della
chiamata è sempre totale, al 100%. Le anomalie di funzionamento non riguardano
assolutamente la possibilità che la telefonata possa essere decodificata; possono invece
manifestarsi problemi tangibili quali ad esempio la mancata possibilità di utilizzare il viva-
voce ecc… Se riesci ad effettuare una chiamata in modalità PrivateGSM, la chiamata è
sicura!

N.B.: Per conoscere il tuo modello di cellulare, basta digitare *#0000# e leggere il codice
visualizzato sul display. In alternativa puoi trovare il modello indicato sull'etichetta che si
trova sotto la batteria.

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 1


Elenco dei telefoni supportati

Telefoni testati e certificati da PrivateWave

Nokia 5320 XM
Nokia 5630 XM
Nokia 5730 XM
Nokia 6110 Navigator
Nokia 6120 Classic
Nokia 6210 Navigator
Nokia 6220 Classic
Nokia 6650
Nokia 6700 Slide
Nokia 6710 Navigator
Nokia E51
Nokia E52
Nokia E55
Nokia E61i
Nokia E63
Nokia E65
Nokia E66
Nokia E71
Nokia E72
Nokia E75
Nokia E90 Communicator
Nokia N71
Nokia N73
Nokia N78
Nokia N79
Nokia N81
Nokia N81 8GB
Nokia N86
Nokia N95
Nokia N95 8GB
Nokia N95-3 NAM
Nokia N96
Nokia N96-3
Nokia C5

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 2


2. Operatore telefonico, tipo di contratto relativo
alla carta SIM e numero di dati aggiuntivo.
PrivateGSM non utilizza il comune servizio di comunicazione “vocale”; le telefonate protette
viaggiano infatti sulla linea dati CSD (spesso chiamata linea fax/dati). E’ quindi
indispensabile che la carta SIM con cui si vuole utilizzare il software sia gestita da un
operatore che fornisce questo tipo di linea e soprattutto che il servizio sia previsto dal tipo di
contratto scelto (abbonamento o ricaricabile).

Di seguito elenchiamo per il territorio Italiano e Svizzero le combinazioni ottimali di


operatore/tipo di abbonamento per avere l’attivazione della linea CSD e di conseguenza
un corretto funzionamento di PrivateGSM:

ITALIA

Operatore Linea CSD Contratto Note

Vodafone IT Sì Abbonamento CSD/Numero addizionale dati


inclusi nell’abbonamento; farsi
comunicare il numero dal supporto
clienti

TIM Sì Abbonamento Chiedere l’abilitazione dell'opzione


contrattuale "FAX e DATI" e la
"Numerazione addizionale dati"

WIND Sì Abbonamento e Chiedere l’abilitazione del servizio


ricaricabile «GSM Dati&FAX» per avere un
numero addizionale dati

SVIZZERA

Operatore Linea CSD Contratto Note

Orange Sì Abbonamento Richiedere la comunicazione della


Orange Maxima propria «Numerazione dati»

SWISSCOM Sì Abbonamento Natel Richiedere l’abilitazione «Numero


Addizionale Dati»

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 3


ATTENZIONE: Con altri operatori o con altri tipi di contratto (tipicamente con SIM
ricaricabile) non è escluso che PrivateGSM possa funzionare in maniera corretta. Tuttavia, in
caso di problematiche legate a chiamate dati, il servizio clienti non è in grado di fornire
assistenza in quanto la linea CSD non è un’opzione esplicitamente dichiarata nel contratto e
di conseguenza l’operatore telefonico non offre supporto su un servizio non erogato
ufficialmente.

Consiglio di PrivateWave: se hai un tipo di contratto e un operatore compresi nelle


categorie sopraelencate, non avrai alcun tipo di problema ad attivare la linea CSD e ad essere
assistito in tale operazione.
Se non rientri nella casistica indicata e vuoi utilizzare PrivateGSM, ti suggeriamo di attivare
una nuova SIM scegliendo tra una delle combinazioni ottimali.

Numero dati aggiuntivo

Il numero dati aggiuntivo viene associato alla propria SIM al momento dell’attivazione della
linea CSD. Per un uso ottimale di PrivateGSM è consigliabile utilizzare il numero dati per
effettuare telefonate sicure. Sebbene sia possibile continuare ad utilizzare il proprio numero
di telefono usuale anche per le telefonate PrivateGSM, il mancato utilizzo del numero sicuro
può compromettere la possibilità di stabilire una comunicazione, in particolare in ambito
internazionale. Puoi chiedere la comunicazione del tuo numero dati aggiuntivo al servizio
clienti del tuo operatore telefonico.

Ti suggeriamo di utilizzare il numero dati aggiuntivo come “numero sicuro”,


comunicandolo esclusivamente agli altri utenti di PrivateGSM.

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 4


3. Attivazione della linea CSD e del numero dati da
parte del proprio operatore telefonico
Una volta che hai verificato di avere un modello di telefono cellulare supportato e di avere la
giusta combinazione operatore/contratto, non ti resta altro che contattare il tuo operatore
per rendere effettiva l’attivazione della linea CSD associata alla tua SIM card.
Puoi seguire le indicazioni di seguito:

ITALIA

Vodafone IT

Nome servizio CSD «Numero dati»


Canone mensile Gratuito
Contributo attivazione Gratuito
Modalità attivazione Chiamare il supporto clienti e richiedere di conoscere il
proprio numero dati già attivo. Richiedere all'operatore di
aprire il programma OCA, andare nella specifica della
RAM, selezionare «servizio dati» e lì potrà vedere nella
prima schermata il numero dati associato. (Procedura
aggiornata 6.11.2008)
Supporto clienti : 190

Modulo di attivazione Non necessario, è sufficiente una telefonata al supporto


clienti.

TIM

Nome servizio CSD Servizio «FAX e DATI Entrante» con «Numero Addizionale
Dati»
Canone mensile Gratuito
Contributo attivazione € 10,33 (Aggiornato 20.01.2008)
Modalità attivazione Attivazione via FAX
È possibile richiedere l’attivazione via FAX (la tempistica di
attivazione potrebbe richiedere una decina di giorni).
Occorre che l’intestatario della SIM (o un legale
rappresentante) invii la richiesta di abilitazione «Opzione
FAX e DATI Entrante» con un «Numero Addizionale DATI»
con caratteristica «FAX E DATI ASYN/9600BPS/NONTRA»,
indicando la linea per cui si richiede l'attivazione.

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 5


Richiedere di farsi comunicare via SMS il proprio numero
dati addizionale.
Numero di fax: 800 42 3131

Attivazione presso centro TIM


Si consiglia di portare con sé la seguente procedura
operatore al fine di spiegare con precisione ed esattezza
l'esigenza al negoziante.

Attivazione telefonica chiamando il supporto clienti


TIM
Chiamare il supporto clienti TIM per eseguire la procedura
telefonica per l’attivazione del servizio «Opzione FAX e
DATI Entrante» (da non confondere con l’ opzione
«Internet»). Potrebbe essere necessario insistere o
richiedere esplicitamente di farsi passare un operatore
preparato su questo servizio.
A eventuale richiesta di inviare il FAX di attivazione,
insistere con la richiesta di attivazione telefonica, previa
identificazione del chiamante.

Procedura operatore
L'operatore dovrà eseguire i seguenti passaggi per eseguire
telefonicamente l'attivazione e fornire al cliente il numero
addizionale dati:

a) Attivare il servizio «FAX E DATI» che abilita la


trasmissione di dati CSD dall'abbonamento TIM.
L'operatore dovrà seguire a video la seguente
procedura «SIMBA -> Attivazione Servizi
Telefonici Supplementari -> Attivazione
servizio FAX e DATI -> OK». A questo punto il
servizio FAX e dati è attivo e si può procedere alla
richiesta dal numéro addizionale dati.

b) Attivare il Numero Addizionale Dati (Additional


Number) al servizio «FAX E DATI» (massimo due
numeri addizionali) con i seguenti parametri: «FAX
E DATI ASYN/9600BPS/NON-TRA». A video
l’operatore dovrà eseguire i seguenti passaggi
«Utenze -> Postvendite -> Variazione servizi
aggiuntivi -> Aggiungi Numero addizionale
dati -> FAX E DATI ASYN/9600BPS/NON-TRA».

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 6


c) Farsi comunicare il nuovo numero addizionale
dati.

WIND

Nome servizio CSD «GSM Dati&FAX»


Canone mensile Gratuito
Contributo attivazione Gratuito
Modalità attivazione Chiamare il supporto clienti e richiedere di abilitare il servizio
«GSM Dati&FAX» per avere un numero addizionale dati.
Numero supporto clienti : 1928
Web :
http://www.wind.it/it/servizi/scheda166.phtml?sez=Aziende

Modulo di attivazione Non necessario, è sufficiente una telefonata al supporto


clienti.

SVIZZERA

Orange

Nome servizio CSD N/A


Canone mensile N/A
Contributo attivazione Gratuito
Modalità attivazione Assicurarsi di avere l'abbonamento Orange Maxima.
Chiamare il supporto clienti e richiedere la propria
«Numerazione dati».
Supporto clienti (dalla Svizzera) : 0800 700 600
Modulo di attivazione N/A

Swisscom

Nome servizio CSD «Numero addizionale dati»


Canone mensile 5.00 CHF/mese (aggiornato 02.10.2008)
Contributo attivazione Gratuito

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 7


Modalità attivazione Chiamare il supporto clienti e richiedere l’abilitazione
«Numero Addizionale Dati». Richiedere il numero dati
aggiuntivo che verrà comunicato via SMS.
Supporto clienti: +41 62 286 12 12

Modulo di attivazione Non necessario; è sufficiente selezionare la apposita casella


in fase di sottoscrizione abbonamento NATEL o una
telefonata al supporto clienti.

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 8


4. Impostazioni di rete del telefonino
PrivateGSM, come dice il nome stesso, funziona in modalità 2G/GSM.
E’ quindi necessario verificare le impostazioni del telefonino per accertarsi che la rete sia
configurata su 2G/GSM e non su 3G/UMTS (non è escluso che il software funzioni, ma non è
garantito).

Riassumendo, se le seguenti condizioni:

1. Modello di cellulare compatibile


2. Disponibilità e attivazione linea CSD e numero dati aggiuntivo
3. Rete in modalità 2G/GSM

sono soddisfatte sia sul telefono cellulare del chiamante che su quello della persone che
riceve la chiamata sicura, PrivateGSM funziona perfettamente, garantendo la possibilità
di effettuare chiamate non intercettabili.

Se una delle condizioni non è soddisfatta, ti consigliamo di contattare uno dei nostri partner
per risolvere la questione.

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 9


5. Cosa devi sapere prima di effettuare una
chiamata
 La sicurezza delle tue telefonate è legata al passaggio della comunicazione sulla
linea dati anziché sulla linea voce. Questo comporta un ritardo nella ricezione della
voce che è insito in questo tipo di tecnologia. Se senti il tuo interlocutore come nelle
vecchie telefonate intercontinentali di una volta o nelle telefonate satellitari, hai
quindi una controprova tangibile del fatto che la telefonata che stai effettuando è
realmente protetta!

Consiglio di PrivateWave: abituati ad aspettare circa 1 secondo dopo che il tuo


interlocutore ha finito di parlare, in modo da lasciare il tempo alla voce di arrivare.

 In alcuni modelli di cellulare, nel momento in cui selezioni un numero da contattare


e avvii una telefonata sicura, potresti non sentire il classico segnale di libero; la
chiamata è comunque in corso (come segnalato sul display). Normalmente, a causa
dello scambio delle chiavi necessario per mettere la chiamata in sicurezza, la
connessione tra due utenti PrivateGSM può richiedere al massimo 1 minuto.

Consiglio di PrivateWave: Una volta avviata la chiamata, generalmente devi aspettare in


media 15/20 secondi prima di potere parlare con il tuo contatto. Puoi tranquillamente
appoggiare il tuo telefonino e controllare lo stato della connessione sul display. Verrai
informato sul fatto che sta avvenendo lo scambio delle chiavi e a breve potrai iniziare la
conversazione. Nel caso l’utente chiamato sia occupato, comparirà un messaggio sul display.

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 10


Contatti

Per qualsiasi necessità puoi consultare la sezione assistenza del nostro sito:

http://www.privatewave.com

Per contattare il nostro staff tecnico:

Numero verde: 800 990 036


Email: support@privatewave.com

dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 alle 20.00

Per darci la tua opinione o un suggerimento per migliorare il nostro servizio:

Numero verde: 800 990 036


Email: customercare@privatewave.com

dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 alle 20.00

PrivateGSM – Requisiti per il funzionamento 11