Sei sulla pagina 1di 1

l ' U n i t / venerd 19 tgotto 1977

dell'anticomunismo

e polemiche sul dibattimento di Catanzaro

filosofia non cantra

Fascisti, servizi segreti


e processi in vacanza

nuovi ideologi parigini


/'

PAG. 3 / c o m m e n t i e attualit

vV

< >

* !

j Non deve sfuggire la sostanziale differenza tra i movimenti del '68 e la conte| stazione attuale che approdata alla negazione del marxismo e di ogni progett o razionale di trasformazione della societ Una critica-indiscriminata'

bertario. Aveva perci bisoi


dotta nella nuova ideologia cale, della pura e semplice
' Negli ultimi mesi, anzi nel- gno di una ideologia ad esso utilizzando vecchi materiali, distruzione di mezzo secolo
disposti per in una strut- di storia. (Ben diverso, sia
le ultime settimane, per- adeguata, doveva liberarsi
Tenuto ad una sistemazione
detto tra parentesi, era il
delle vecchie etichette prole- tura che ha una sua origiideologica politica e organiznalit e una sua parvenza
primo Solgenitsyn, quello
tarie, comuniste, e marxiste.
, a suo modo coerente,
di rigore logico.
della Giornata di
Una ideologia siffatta viene
un processo lungo, confuso oggi fornita prte a porter,
nuovi filosofi non hanno nissovic o della novella Neltormentato che, partendo pronta per l'uso, dai nuocerto inventato loro la ri- l'interesse della causa, scritdalla critica da sinistra del
duzione di comunismo e so- ti drammatici ma dialettici,
vi fisolofi , francesi. Quali
socialismo reale e dei par- siano i punti salienti, e la
nei quali non si negava la
cialismo a totalitarismo >
titi comunisti esistenti, ha coerente struttura generale
e quindi la loro equipara- esistenza di un polo positivo nella realt sovietica, nei
trovato il suo sbocco nell'an- della nuova ideologia (la po- zione alle dittature fasciste
ticomunismo puro e semplivera filosofia non c'entra, e controrivoluzionarie. l so- quali si vedeva o intravvece nella forma (relativamenincolpevole) stato esposto cialismo come fascismo ros- deva una societ nuova che
te) nuova e originale del- con dura, assoluta chiarezso una vecchia arma ideo- emerge dalle sofferenze, cos
V anticomunismo
libertario. za sull'Espresso del 24 lulogico - propagandistica del- come la Citt sulla Neva
a fase di tale proces- glio in una lunga discussiol'anticomunismo conservato- emersa splendida tre secoli
o di trasformazione stata
fa da fatiche e dolori inere e reazionario classico, utine con
o Colletti, da due
molto rapida, e corriamo
narrabili).
lizzata
spregiudicatamente
tra i massimi esponenti dei
perci il rischio, insieme a
nouveaux
philosophes : dagli stessi fascisti, almeno
a novit (relativa, ma
tutte le altre forze che vo- Bernard
, anche se a forniry
y e An- in
nel senso che chiarigliono difendere il terreno dr Gluksmann.
gliela era il liberale Bene- novit
r
tra
momento) considella democrazia, di restare
detto Croce.
nuovi filo- ste nellaunriduzione
e citazioni fra virgolette
del marindietro nelle nostre analisi
sofi , rispetto al vecchio xismo a questo socialismo,
che
andr
prendendo
si
rifee nella nostra azione polifilosofo , si contraddistin- sfregiato, deturpato e mutiriscono a cose dette in quel
tica, di non comprendere in
guono
forse solo per una pi
dibattito dai due francesi
lato. Ci sarebbe, infatti,
tempo che si aperto un
rozza e rabbiosa semplifica(tutti
e
due

vedovi
del
profonda omogeneit tra il
nuovo fronte di attacco alzione, anzi castrazione, del1968
,
provenienti
cio
dalpensiero marxista e la sua
la democrazia, di non prola realt storica. Eseludono
le posizioni sopradelineate).
realizzazione nei paesi sociamuovere subito le iniziative
innanzitutto dal socialismo listi
; i paesi dell'est sosi
vedr,
gli
elementi
Come
necessarie per condurre un
reale ci che pur reale
nuovo tipo di battaglia po- sparsi, gi esistenti e diffusi, stato, non meno della mo- no dei veri paesi marxisti .
l marxismo, allora, non
vengono raccolti e saldati
litica.
narchia socialista di Sta- pi
una teoria dell'emanda un'armatura ideologica,
lin: il socialismo dal volto
cipazione umana, bens una
movimenti di critica da
in s primitiva e quanto mai
umano > della Ccslovacchia
scienza di governo , tiransinistra al
, esplosi nel
superficiale, ma adeguata a
1968, il socialismo nella lie repressivo, che si av'68, malgrado la loro fram- dare aggressivit al movibert del Cile 1970-1973. - nico
vale
di
perverse tecniche di
mentazione e le aspre polemento degli emarginati, dei
ducono poi il socialismo so servit volontaria . l marmiche interne, avevano tutti
disperati e dei delusi, che
vietico (fissiamo l'attenzione xismo
sarebbe (l'ombra di
una caratteristica comune: il
finora stato confuso, prisul nodo storico - decisivo,
don Benedetto aleggia sui
PC veniva attaccato perch
vo di una teoria e di una
) al Gulag, ai campi suoi
ben pi rozzi epigoni)
riformista ; alla strategia strategia
L'interrogatorio del giornalista
di lavoro forzati, facendo una filosofia
di dominio del
del PC venivano contrape di liquidazio- scempio della storia e della
poste prospettive rivoluzio- ne di una prospettiva rivorealt. Che la rivoluzione mondo, come il nazismo,
Cataldo,
narie . a nessun gruppo
luzionaria proletaria con- d'ottobre abbia fatto varca- Breznev e Pinochet possono
che un personaggio che saessere
scambiati;
il
Gidaq
metteva in dubbio che l'ore la soglia della storia a
della
a sta al marxi- rebbe piaciuto al grande arbiettivo era il comunismo,
tanti popoli d'Europa e del- smo
ha dichiaralo
il campo di tista
cos
come
che lo strumento teorico per
l'Asia; che 200 milioni di sterminio di Auschwitz
recentemente
che
l'errore
sta
la rivoluzione proletaria era
uomini, o gi di l, siano al nazismo; l'identificazione dei comunisti quello di
voleil marxismo.
gruppi gi
passati dalla carestia e daltra
comunismo
e
fascismo
re
a
lutti
i
costi
la
condanna
nella loro denominazione, si
la abiezione alla tecnica mo- viene addirittura matematizdel mio difeso e quella di
proclamavano assertori e
derna, al lavoro qualificato, zata
in
espressioni
e
proper ottenerportatori del vero comualla cultura (mentre al di porzioni.
nismo, del vero marxila sono disposti a lasciarsi
l
dei
confini,
in
Turchia
o
l 25 al 27
A
smo, affermavano di essere
scappare i veri registi della
in
, le cose continuano
novembre si svolger ad
i veri rappresentanti delstrategia della tensione: poad andare come tutti sappia,
organizzato
dalla
la tradizione rivoluzionaria
litici e uomini dei servizi se
mo), che l'esistenza dell'Uamministrazione comunaoperaia.
greti .
affermazioni del
le. un convegno di studi
nione Sovietica sia stata la
legale
romano,
dopo aver pree
l'opera
di
sulla
figura
base per o sviluppo e il
Avanguardia Operaia ,
Giovanni
Boine.
Saranno
cisato
che
il
suo
difeso Giosuccesso
di
analoghi
processi
Unit Operaia , Servire
a logica , tra virgolet- vanni Ventura, non destano
presentate relazioni e coin
tutto
il
mondo,
dalla
Ciil Popolo , Partito comumunicazioni sui seguenti
na a Cuba; che l'impegno te beninteso, dei nuovi ideo- meraviglia. Sorprende, invenista (marxista-leninista) ,
temi: Boine e la orisi
dello stato e del popolo so- logi dell'anticomunismo com- ce, che una rivista come Pa Partito di unit proletaria
modernista , Boine e la
vietico sia stato decisivo per pie a questo punto un altro norama faccia sostanzialmenper il comunismo . e tanti
esperienza religiosa , sconfiggere e abbattere fa- passaggio, quello decisivo. l te proprie tali considerazioni,
deologia di Boine , Proaltri gruppi che si riconoscismo e nazismo: tutto ci marxismo conduce, e non invitando gli avvocati del coldi
stile
e
poetica
in
blemi
scevano tutti nella comune
Boine,
l metodo critisemplicemente non esiste, e pu non condurre, al Gulag, legio di difesa degli anarchidenominazione di sinistra
in
Bome,
i
co
non c' imi stato per i nuo- perch dall'idea di una so- ci ad avere pi grinta .
rivoluzionaria , o sinistra
intellettuali di Boine .
vi
filosofi cos come non esi- ciet senza classi deriva
perplessit suscidi classe . e differenze e
i
saranno:
Gioste,
non c' mai stato, per i necessariamente una real- tano alcune affermazioni di un
le polemiche anche violente
vanni Amoretti, Giorgio
pi rozzi ideologi dell'anti- t sociale totalitaria . Anzi quotidiano come a
tra i gruppi , avevano luoBarberi Squarotti, padre
(altro passaggio < logico ca. quando, dopo l'interroga-comunismo viscerale e fugo all'interno di questa coro Bedeschi. Giorgio
con capriola) la lotta per la
rente della reazione.
del generale
scrinice generale comune (clasBertone, Carlo Bo. Pino
libert e l'emancipazione, torio
ve,
in
prima
pagina,
riferenBoero,
Giovanni
Bogliolo,
se operaia, comunismo, e
la rivolta dei popoli non ha
Giorgio Caproni, Umberto
nuovi filosofi vanno, mai avuto a che vedere con dosi alla pubblica opinione,
marxismo). Venivano conCarpi.
Vittorio
Coletti,
forse, un passo oltre rispet- un progetto razionale di tra- che finora si fatto di tutto
trapposti, come simboli del
Giuseppe Conti, Franco
to agli anticomunisti clas- sformazione della societ . per distrarla dalla verit fa vero comunismo e del
Ccotorbia, Fausto Curi.
sici
nel jeu de massacre, nelcendole seguire prima la pista
vero marxismo,
n e
Ada
e Guglielmi, Elio
a critica del marxismo degli
la castrazione e nello sfreanarchici e poi quella di
a
, Stalin e
o GuGioanola, gio della realt storica, quan- si passa a una generale, in- poveri untorelli fascisti .
Trotzki,
o e il Che, ma
glielmiuetti.
o
do affermano che l'unica discriminata critica dei lu- tenzione del giornale dettata
si trattava di una disputa di
. ghi. Angelo Jacomuzzi,
resistenza contro il fascismo mi >: sono da condannare e dalla apprezzabile aspirazione
a
.
scuole dentro la tradiportano in un modo o nel- a conoscere la verit sopratnon l'hanno fatta i partiti
Silvio
,
a
t o n e del marxismo e del co. Edoardo Saoguinee men che mai Togliatti e l'altro alla soffocazione del- tutto sulle complicit dei sermunismo.
ti, Giulio Ungarelli.
e comunista l'individuo, al totalitarismo, vizi segreti e dei vertici del
Sempre restando in una
nato Valli, Giancarlo Vi(sic). Essi propongono, in- tutti i progetti razionali , potere politico.
prospettiva rivoluzionaria cogorelli.
somma,
come vati di verit tutte le organizzazioni, tutto
i redattori di
a
munista, venne per posto
Nell'occasicne saranno
definitive,
il secondo Solge- ci che si propone di dare non dovrebbero ignorare quel
gi nel 1968 il problema del
pubblicati tre studi sugli
nitsyn, quello di Agosto una struttura alla societ. proverbio cinese che, saggiasoggetto (o quanto meno
inediti di Giovanni Boine.
1914 e di Arcipelago Gulag,
mente, ricorda che anche chi
del soggetto principale) delquello della negazione radiL. Lombardo Radice vuole percorrere una strada
n.c.
la rivoluzione, oggi, nei paesi capitalistici pi sviluppati.
Partendo inizialmente
dalle teorizzazioni sottili di
t
, e poi via
va da forme sempre pi
incolte e di pura < ribellione esistenziale , and facendosi strada l'idea che il
nuovo soggetto di una rivoluzione. (:he rimaneva per
anticapitalistica, socialista)
fossero gli ermarginati, e
non pi gli operai. Questa
Una vita e un'opera intrecciate alle
teoria corrispondeva via via Lo scrittore morto ieri a Budapest a 83 anni
sempre meglio alla realt
vicende del suo paese - La lunga milizia comunista e la drammatica esperienza del '56
del nuovo movimento di contestazione e di ribellione.
ciazione degli scrittori.
y
l famoso romanziere una critica da sinistra al
si trov al centro del dibaty scom, al
, ai sindacati, al- gherese Tibor
tito politico-culturale, negli
le grandi organizzazioni sto- parso ieri a Budapest all'et
anni del disgelo e della
riche dei lavoratori, riu- di ottantatre anni. o scritcritica alle degenerazioni
scita si e no a scalfirle nelle tore morto nella sua villa,
fabbriche, nei luoghi di la- sulle colline di Buda, dove
Sono di questo periodo al
voro. soggetti reali di ma- da anni viveva appartato in
cuni suoi romanzi come
nifestazioni, occupazioni, cor- compagnia della moglie, dopo
Nicki, storia di un cane ,
tei, scontri. appropriazio- essere stato per un cinquan a resa dei conti che
ni e cosi via non erano gli tennio uno dei maggiori prolo qualificarono come espooperai, ma gli emarginati, i tagonisti della vicenda cultunente di punta della contedisperati, i sottoproletari, i rale dell'Ungheria. Oltre alle
stazione intellettuale. Coinvoldisoccupati, giovani senza opere, di indubbio interesse
to
in prima persona nei traprospettive, falliti e umilia- letterario, il suo nome resta
gici avvenimenti dell'ottobre
legato
alla
storia,
difficile
e
ti. prodetti del processo di
"56. venne successivamente
intelletdisgregazione delle unhersi- tormentata, della
processato per le sue prese
tualit
democratica
ungherese
t. delle borgate, delle medi posizione e condannato a
nell'arco di tempo segnato
galopoli .
sette anni di reclusione. Otdalle due guerre mondiali e
tenne la liberazione con l'amai successivi sviluppi della
nistia del 1961. Pubblic, due
sua trasformazione politica e
anni dopo, un romanzo. T
sociale.
signor G. A. nella citt di
, venivano rapidaNella formazione della perX e successivamente un vomente cambiando il tipo di sonalit artistica di
y si
lume di racconti intitolato T
parole d'ordine e di obietti- ritrovano le ascendenze della
gigante .
vi del movimento di prote- grande tradizione narrativa
Negli ultimi anni condusse
tta. Nelle ribellioni di que- realista mitteleuropea, assieuna vita appartata, seguendo
sto 1977, di rivoluzione, di me alle allegorie negative >
Una immagine recente di Tibor
y
le vicende politico-culturali
socialismo, di comunismo si kafkiane e agli echi delle
con un distacco, frutto certo
parlato poco o nulla (an- avanguardie che hanno soldella sua travagliata e dolocato
il
terreno
culturale
dei
zione,
era
centrato
sui
conrezionali
di
Budapest
che
consi, sono stati pesantemente
primi decenni del nostro setrasti sociali che caratteriz- rosa esperienza.
dussero alla breve esperienza
derisi i teorici del vero
zarono la vita ungherese nerivoluzionaria della repubblin un'intervista, concessa
comunismo e del vero colo.
gli anni '30. e sulla matura- nel 1973 ad un giornale itaca sonettista di Bla
marxismo che avevano caEntrato nella vita letteraria
zione di una coscienza socia- liano- il vecchio scrittore teno l'ondata repressiva che
peggiato la contestazione fin dagli anni della prima
lista nelle nuove generazioni. ne comunque a sottolineare
del 1968). l PC stato ac- guerra mondiale, la sua noto- travolse la rivoluzione unghea parte dell'associazione uny emigr, soggiorcusato non pi di riformi- riet si sarebbe accresciuta rese.
l'attaccamento ai destini del
gherese degli scrittori ven- suo paese. Al giornalista che
nando in Austria. Germania,
smo >, bens di repressio- soltanto dopo la seconda, con
nero pesanti giudizi sul conne : le rivendicazioni non una produzione intensa di ro- Francia. Spagna e Jugoslagli domandava perch, nella
tenuto del libro, non certo tragedia del '56 non avesse
via: fino al 1937 quando, riensono pi state di tipo strut- manzi e racconti, da cui etrato in patria, il regime fa- estranei al settarismo ideoloturale, e in grande (cam- merge un taglio moraleggianscelto la via dell'emigrazione.
gico che in quella fase cascista dell'ammiraglio
y
biamo la societ! , ma di te. che caratterizza la sua
rispose:
Forse, se non fossi
ratterizz la vita della demok> imprigion sotto l'accusa
tipo individuale, e in pic- qualit di scrittore.
stato
uno
scrittore: ma o
di avere tradotto un libro di crazia popolare ungherese.
colo (< andiamo gratis al ciNato il 18 ottobre del 1894,
spirito
non
pu emigrare, e
Altri
lavori
di
Tibor
y
a soy pubblic i suoi primi i Andr Gide sulla
nema , facciamo nostro lo
io
penso
e
sento m unghesollevarono polemiche e cono dagli ambienti
spazio delle Universit, ap- racconti nel 1917, quando ave- ' vietica.
rese.
,
sono un comutrasti negli anni '50. come il
propriamoci dei beni di con- va appena ventitr anni. a culturali del suo paese, maromanzo a risposta t e il nista. a fuga all'estero mi
poco laureato in scienze eco- . tur l'idea di uno dei suoi
sumo >, e cosi via).
romanzi pi importanti, e a volume di racconti, e A casa, avrebbe consentito di sottrar<
' iniziale radicalismo nomche, divenne comunista
nella
tempesta
della
prima
frase incompiuta >. che venne sugli aspetti drammatici della mi alle regole del socialismo.
proletario, comunista, marxipubblicato in patria soltanto vita ungherese dopo il trauma ma io le ho accettate volonsta, il movimento di prote- guerra mondiale, raccoglientariamente .
l libro, che non della guerra.
sta era approdato al radica- do il messaggio dell'Ottobre nel 1947.
o la morte di Stalin.
manc di suscitare polemiche
lismo sottoproletario, picco- sovietico e partecipando in
du. t.
all'epoca della sua pubblica- divenuto presidente dell'Assola borgbese, anarchico li- prima persona ai moti insur-

>

Un convegno
sull'opera
di Boine

Scompare un protagonista della cultura ungherese

a dura prova di Tibor

Gli obiettivi

"A v<0 .-. t i *'.>. i , < A A.* * *& - u * ^ \r.*\.'."^> tr - r-"*"<.. ^

fascista Giannettini al processo di Catanzaro

a Ventura, n a
n a
Giannettini, n a
n agli
ex ministri chiamati m causa.
n a passati esponenti del
Sorprende che tali risposle
non siano nemmeno garbate
ad altri che si ritengono di sinistra e che, addirittura, abbiano se dobbiamo credere
a a Nazione e a Panorama
suscitato lo sdegno di
tro Valpreda.
Chiss perch, anzich seguire le orme di inesistenti
fantasmi del cosiddetto compromesso storico, taluni giornalisti di sinistra > non hanno valutato la importanza processuale di alcune dichiarazioni del generale
i che,
pur non essendo di carattere
decisivo, hanno pur avuto il
pregio di recare una conferma a verit che non esagerato definire brucianti.
Oppure spiace che il generale
sia tornato a parlare della riunione ministeriale; che abbia detto che un
gruppo di giornalisti fascisti,
compreso
vennero introdotti nel
su sollecitazione dell'alloro capo dello stato maggiore della
sa; che abbia aggiunto di
avere saputo da una fonte che la riunione a
va si svolse effettivamente nel
mese di aprile ( la riunione
del 1S aprile, durante la quale vennero programmati gli
attentati terroristici sfociati
nella strage di piazza
na) e che a questa riunione
prese parte anche un personaggio che si qualific come
ufficiale o collaboratore del

Certo, il generale

come stato da noi ripetutamente sottolineato avrebbe


potuto dire anche altre cose
che lo riguardavano pi da
vicino. Avrebbe potuto dire,
cio, la verit sul favoreggiamento di
anzich ripetere la storiella della sua ignoranza sulla reale
identit del bidello padovano.
temiamo che, in questo caso, la grinta sarebbe servita a ben poco. Non
servita, ad esempio, nei confronti degli altri imputati, i
quali o sono stati zitti
da e Ventura) oppure hanno
parlato, bloccando la propria
lingua proprio quando si trattava di dire cose che attenevano alla loro posizione processuale.
Che cosa avrebbe dovuto fare, ad esempio, l'avv. Guido
Calvi, il quale, senza alcuna
ombra di dubbio, ha condotto
con passione e intelligenza
Al'interrogatorio di
vrebbe dovuto, per far scrivere che aveva avuto pi
grinta , mostrare la lingua
Un
a risposta, come si sa, fu all'ex capo dell'ufficio
negativa ed equivalse ad una giornalista di un quotidiano
vera e propria copertura di romano, a tale proposito, faun imputato accusato di stra- voleggia di prezzo pagato*,
ge.
dai magistra- esprimendo il timore che tati inquirenti di Catanzaro, An- le prezzo sta stato troppo
dreotti si rimangi l'afferma- alto. Un altro giornalista di
zione stilla riunione dei mini- Bari aggiunge che Quest'astri.
generale Gianadelio ria di compromesso pesa sul
durante l'interrogato- processo , aggiungendo, tanrio reso nei primi giorni di lu- to per essere originale, che
glio di fronte alla Corte d'As- i comunisti non hanno pi
che nessusise di Catanzaro, tornato grinta*.
sull'argomento, confermando no dica quali altre domande
si sarebbero dovute rivolgeche la riunione c' stata.
re al generale
in qua gravi accuse i
(cos giustamente vengono de- le forma questa famosa e grinfinite da a
) tro- ta acrebbe dovuto manifevano riscontri precisi e inop- starsi.
pugnabili anche nei fascicoli
Sul punto del favoreggiadel proceso. ET per questo che mento a
l'abbiamo
i difensori degli anarchici, con detto
ha preferito
apprezzabile tempestivit, han- riproporre una versione che
no chiesto la citazione degli appare del tutto inattendibile.
ex ministri chiamati in causa Su questo stesso punto, idenTonassi, Taviani) e tico atteggiamento ha avuto
del presidente del Consiglio il capitano Antonio
Andreotti.
hanno fatto per U quale, poi, ha addirittura
procedere subito ad una ve- gettato la spugna, rifiutandorifica dibattimentale su una si di rispondere ad ulterioquestione nodale.
ri domande.
facolt
grinta , dunque, non di non rispondere concessa
mancata a questi difensori, i dalla legge ad un imputato
quali, quando hanno interro- e non c' * grinta > che tenlegge legge e U pregato
hanno ottenuto ga.
risposte che sicuramente non sidente di un tribunale non
sono piaciute n a Freda, ni pu che prendere atto, anche

a
negativa

J * . . j ' * ' i i. * "'"' li. t> \\if.

fr

_)*,>V t l'--i A "*-ii>*A A 'JiJ

1 i

V '

se a malincuore, di un tale
diritto.
Certo, il silenzio del capitano ha provocato un ruoto processuale.
per riempirlo. i legali del collegio di
difesa degli anarchici hanno.
per l'appunto, chiesto che venissero subito ascoltati gli ex
ministri chiamati in causa e
l'on. Andreotti.
colpa loro
se la Corte, anzich accogliere la richiesta, ha repentinamente chiuso il dibattimento.
rinviandolo al 15 di settembre?
Saremmo tentati di chiedere se si ritiene corretto, per
amor di polemica, ignorare
proprio quegli episodi che meno sorreggono una tesi fantastica che, a tutti i costi, s
vuole sostenere, ma preferiamo tornare al vecchio proverbio cinese. Ci sembra pi utile.
la lunga
marcia del processo non pi
ai primi passi.
se si vuole
pervenire
all'accertamento,
anche in sede processuale, di
quelle verit pi roventi che
consistono negli intrecci fra
organizzazioni eversive, servizi segreti, esponenti qualificati dello Stato maggiore della
ex ministri di governi democristiani, in nessun modo pu essere abbassato il tiro sui primi anelli della catena.

Gli anelli
della catena
Se, per ipotesi, dovessero
cadere le accuse contro gli
imputati rinviati a giudizio
per strage, sarebbe poi estremamente difficile, per non dire impossibile, raggiungere
pi alti livelli di responsabilit. Oltre tutto, non si vede
proprio perch dovrebbe essere sottovalutata l'azione svolta dai magistrati di Treviso
e di
i quali. mattone su mattone . nonostante i grossissimi ostacoli posti
sul loro cammino, sono comunque riusciti a costruire
un edificio istruttorio difficilmente demolibile.
il quadro globale del processo, dunque, che non deve
mai essere perso di vista.
verit che sono emerse dalla
lunga e sfibrante verifica dibattimentale in questi primi
sei mesi sono importanti proprio perch mantengono ben
saldi gli anelli della catena.
Sapere, cosi, che un gruppo
di fascisti venne introdotto
nel
importante perch
fra essi figura Giannettini. il
quale, per sua stessa ammissione, manteneva i contatti
con
Ventura e
vale a dire con gli imputati
accusati di concorso nella organizzazione della strage.
questi contatti li manteneva
per incarico dell'alloro capo
del generale Viola, che
dipendeva direttamente dallo
ammiraglio Henke.
Avere avuto la conferma che
la riunione ministeriale c'
stata importante perch rafforza la convinzione che un
avallo politico venne dato.
sulla
dichiarazione di
riunione dell'aprile '69 a
dova importante perch reca una conferma autorevole
alle prime testimonianze di
il quale disse
che a quell'incontro aveva
partecipato
in compagnia di un giornalista ,
successivamente indicato come un agente del
Certo, il processo di Catanzaro ben lungi dall'essere
pervenuto ad una perfetta ricostruzione dei retroscena delle bombe del 12 dicembre.
dopo le verit emerse con tanta nettezza in questa prima
fase del dibattimento, sar assai pi difficile ai generali.
agli ammiragli, agli ex ministri continuare impunemente
a mentire.

Comincia
l'era
dei farmaci
antivirali ?
I RISULTATI SEGNALATI ALLA
CONFERENZA PROMOSSA L'ANNO SCORSO DALL'ACCADEMIA
DELLE SCIENZE AMERICANA
CHE STANNO ALLA BASE Di
RECENTI NOTIZIE DI STAMPA

a stampa ha recentemento
dato notizia dei risultati ot*
tenuti da ricercatori americani nella sperimentazione
delle propriet antivirali della ara-A (abbreviazione d?l
prodotto chimico 9-B- Arabimofuranosyladenine detto
anche Vidarabine) di riconosciuta efficacia negli aia*
malati di varicella, eroes zoster, entrambi provocati da
un comune virus, nella encefalite erpetica e potenziale agente anticancro
o
con successo negli ammalati
con leucemia mlelogena cronica in crisi
a acuta,
a notizia rappresenta, comunque, non l'inizio ma la
tappa di una lunga ricerca
sui farmaci antivirali, sviluppatasi in mezzo a molte difficolt soprattutto per lo scetticismo diffuso negli stessi
ambienti scientifici.
n
A ragione E. C.
junior nell'introdurre la terza
conferenza sulle sostanze antivirali, tenuta l'anno scorso
e promossa dall'accademia
delle scienze di New York,
faceva notare come nel passato anche molti virologi avevano scarsa fiducia ni
questo nuovo indirizzo perch credevano che nella lotta
contro i virus solo i vaccini
potessero rappresentare la
soluzione realistica e che occorreva molto coraggio nell'intraprendere questa nuova
strada.
Oggi i tempi sono cambiati.
A rappresenta il primo
farmaco che con clamore
viene presentato al pubblico.
a esso non il solo che
gi entrato nella sperimentazione clinica.
a A vecchio di almeno dieci anni, da
quando cio fu sintetizzato
tanto che da molto tempo se
ne conoscono le propriet.
per un corretto uso clinico.
Si sa infatti che ben tollerato almeno fino a 150 mg.
per chilo di peso corporeo,
dose oltre la quale fa dimagrire. E' teratogeno nel ratto
nella dose di 5 milligrammi
per chilogrammo del peso
corporeo, perci l'uso nelle
donne in gravidanza non pu
essere permesso, non per
n mutageno n tumorigeno.
meccanismo con cui opera
nella distruzione dei virus
non noto: si sa che agisce
, di
contro la sintesi del
alcuni virus che lo contengono (l'erpes virus. l poxvirus,
l'adenovirus e l'iridovlrus)
contro i virus contenenti
A (come il rabdovirus e
l'oncornovirus).
Qual il significato del
successi ottenuti con l'ara-A:
significano che l'era antibiotica nella lotta contro i batteri oggi ripetibile contro 1
virus? Com' noto i batteri si
differenziano dal virus perch hanno una vita propria.
autonoma, con processi metabolici separati dall'organismo che 11 ospita. Gli antibiotici hanno avuto successo
perch hanno davanti a s
bersagli distinti dalle cellule
dell'organismo. virus hanno
invece strutture e comportamenti differenti. Sono di dimensioni piccolissime, mancano di un sistema, metabolico autonomo, per la replicazione dipendono dalla complessa macchina metabolica
della cellula che li ospita. Nt
esistono due tipi distinti: al
primo tipo appartengono 1
virus con ciclo di crescita
detto litico che si riproducono a carico della cellula ospite e la distruggono; l'altra
tipo formato da virus che
lasciano la cellula ospite viva, entro di essa S accrescono ma si compenetrano perfettamente fino al punto che
non possono pi essere distinti e ne modificano talune
propriet genetiche e di
comportamento biologico tento da trasformarle in cellule
tumorali maligne.
Finora l'ostacolo maggior*
nella lotta contro i virus era
dovuto a quest'ultima propriet: non si sapeva come colpirli quando si trovano all'interno della cellula e si sono
compenetrati nella sua macchina.
A ha risolto
quest'ultimo problema? l suo
meccanismo d'azione non
ben noto e perci non si
pu rispondere con precisione a questa domanda. l fatto che agisca contro i virus
A e
A rappresenta un
punto in favore di coloro che
da tempo hanno sostenuto
che la lotta contro i virus
pu avere successo. Naturalmente non si vuole ora affermare che 1 maggiori ostacoli sono stati superati, ma
semplicemente dare credito a
coloro che muovendosi controcorrente sono riusciti a
superare le prime difficolt e
a riconoscere che l'era della
terapia antivirale mediante
farmaci incominciata anche
se la meta finale ancora
molto molto lontana. a protezione dell'uomo dagli agenti
nocivi esterni si pu realizzare in modi diversi. Fondamentale neutralizzarli nel
momento in cui essi agiscono. E* per questo che l'era
antivirale segnerebbe un potenziamento nella lotta contro gli adenti nocivi dell'ambiente.

Ibio Paolucci

.' - . . * A

V,

e indagini sul gruppo eversivo padovano hanno consentito attraverso mille


intralci di risalire a concrete responsabilit dei vertici dell'apparato statale
ma c' chi si presta al gioco di screditare il valore di questo faticoso risultato

lunga mille chilometri deve


avere la pazienza di compiere
il primo passo. Questa pazienza i magistrati di Treviso e di
l'hanno avuta e se sono
riusciti a indicare con sufficiente chiarezza le gravi responsabilit dei servizi segreti che hanno operato con lo
avallo di esponenti dei passati
governi democristiani perch, prima, hanno mosso l'importantissimo passo nella direzione di quei poueri untorelli fascisti . che sono stati
succesivamente rinviati a giudizio per concorso in strage.
Se ricordiamo queste cose
perch in un processo tanto
complesso come quello che si
sta celebrando a Catanzaro
molto pericoloso sottovalutare
i primi momenti delle indagini svolte a Treviso e a
giacch facendolo se ne sia
o no consapevoli si rischia
di fare il gioco di chi non vuole arrivare a nessuna verit
processuale.
Senza le prove di accusa
contro
Ventura e
zan. infatti, non si sarebbe
arrivati a quell'anello della
catena che si chiama Guido
Giannettini. Non si sarebbe
pervenuti, cio, a indicare il
tramite fra l'organizzazione
eversiva padovana e i vertici
dei servizi segreti. Non si sarebbe neppure arrivati alla inn
criminazione di
il generale Aloja sarebbe mai
stato indotto a confessare che
quel certo libello che si intitolava
mani rosse sulle forze armate era stato
commissionato a tre giornalisti fascisti (Beltrametti, Giannettini e
successivamente introdotti, su sua sollecitazione. nel
con intenti
che sicuramente non erano
quelli di rafforzare la sicurezza dello Stato.
Se, inoltre, dalla cellula
eversiva veneta non si fosse
arrivati, con estrema pazienza. a Giannettini. non ci sarebbero nemmeno stati gli
sviluppi giudiziari e politici
che hanno fatto concludere al
giudice
che gli attentatori del 1969 erano rappresentati in seno al
bubbone Giannettini, invece, provoc la nota dichiarazione di Andreotti. il quale,
nel rendere pubblica l'appartenenza di questo personaggio
al
fece anche sapere che
c'era stata una riunione a livello ministeriale per decidere
sulla risposta da dare al giudice milanese

e ricerche
sull'ara-A

>

: * +r * i ** S, U t

t ft/4U ** i.

Vincenzo

* 1*

*J ij*'lijt s ' '- 4 * 5 *0~*V*b. '