Sei sulla pagina 1di 3

Al dott.

Domenico Indelicato
c/o
Comune di Siculiana
p.za Basile
92010 Siculiana (AG)
Oggetto: Richiesta di rimborso
Il sottoscritto______________________, nato a _____________________ il _____________
e residente in _____________________presso la via/p.za/c.da________________n.__,
Premettendo
- che ai componenti degli uffici elettorali di sezione spettano dei compensi
come stabilito dallarticolo 1, comma 5, della legge 13 marzo 1980, n. 70;
- che tali importi ammontano a 130,00 per i presidenti e a 104,00 per
scrutatori e segretari in relazione ad elezioni referendarie in ordine ai seggi
ordinari;
- che tali somme, sulla base dellart. 9, comma 2, della legge 21 marzo 1990, n.
53, sono considerate onorari dei componenti gli uffici elettorali, conferiti quali
rimborso spese fisso forfetario non assoggettabile a ritenute o imposte,
incluse quelle relative al bollo di quietanza, e non concorrono alla formazione
della base imponibile ai fini fiscali;
- che tanto i costi di emissione degli assegni quanto i costi di spedizione di
raccomandate

altri

prodotti

postali

sono

ordinariamente

carico

dellemittente e di chi spedisce;


- che la Costituzione allart.3 sancisce il principio delluguaglianza tra tutti i
cittadini, allart. 97 lobbligo di soggezione dellattivit amministrativa ai
principi di legalit, di imparzialit e di buon andamento;
Rilevando
- che nelle date 03/12/2016 e 04/12/2016 il sottoscritto svolgeva le funzioni di
segretario al seggio n.4 del comune di Siculiana e che, per tale ragione, in
posizione creditoria per un ammontare di 104,00 (euro centoquattro/00) nei
confronti del citato comune;
- che il sottoscritto, al pari di molti altri cittadini nelle medesime condizioni, non
stato informato del fatto che fossero stati disposti i mandati di pagamento
presso gli sportelli della banca Unicredit presso lagenzia locale;
- che, per esperienza, il sottoscritto pu affermare che i vostri uffici sono soliti
non comunicare agli interessati la disposizione dei mandati di pagamento in

relazione ai compensi per i componenti degli uffici di sezione elettorale, in tal


modo violando gli obblighi di legge e provocando il diseguale trattamento dei
cittadini in relazione a propri interessi legittimi di cui al punto seguente;
- che il sottoscritto, non avendo potuto riscuotere, per difetto di opportune
comunicazioni da parte dei vostri uffici, il suo credito presso gli sportelli della
locale agenzia della banca Unicredit, ove erano in pagamento i mandati in
questione, ha ricevuto un assegno a mezzo raccomandata per un valore di
98,20 (euro novantotto/20);
- che limporto dellassegno avrebbe dovuto corrispondere alla somma di
104,00 per le ragioni esposte in premessa;
- che il sottoscritto ha subito unillegittima ed indebita ritenuta a causa
dellapplicazione del costo di emissione dellassegno ovvero molto pi
verosimilmente del costo della raccomandata, che accertabile essere pari a
5,80 a partire da 20 g ovvero di altro onere;
- che i vostri uffici hanno cagionato ingiustificate differenziazioni tra gli aventi
diritto, in quanto noto al sottoscritto che molti tra gli aventi diritto hanno
subito

simile

indebita

ed

illegittima

decurtazione,

conseguente

allimpossibilit di riscuotere le somme in questione in banca, mentre noto


che altri hanno goduto appieno delle somme previste dalla legge;
Ritenendo fondata e ragionevole la pretesa che i costi di organizzazione dei
servizi comunali debbano essere posti a carico dellamministrazione comunale
e che nella fattispecie in questione i costi per lemissione dellassegno circolare
o per linvio della raccomandata o per qualunque altra causa fossero da
sostenere ad opera degli uffici comunali e non da addebitare al sottoscritto e
agli altri cittadini trovatisi nelle medesime condizioni;
Tutto ci premesso, rilevato e ritenuto
CHIEDE
il rimborso della somma di 5,80 (euro cinque/80) indebitamente e
illegittimamente ritenuta sul compenso di 104,00 dovutogli.
Si allega copia dellassegno.
Cordialmente
Firma

Luogo e data

__________________

_______________________