Sei sulla pagina 1di 2

1590.1.4 14x22_1065.

4 18/04/16 10:44 Pagina 1

Il principio del superiore interesse del minore si ritrova ovunque: nelle carte
internazionali e sovranazionali dei diritti, nella legislazione, nel dibattito parlamentare, nei discorsi giornalistici e in ogni provvedimento giurisdizionale che
si occupa della situazione di un bambino o di un adolescente.

1590.1.4

un argomento efcace, perch basta richiamarlo per mettere tutti a tacere.


Chi oserebbe sostenere che il bene degli adulti viene prima di quello dei
bambini?

E. LAMARQUE

un abito buono per tutte le stagioni e per tutte le occasioni, perch su ci


che davvero meglio per un bambino le opinioni sono le pi varie. Il principio
non serve forse a sostenere una soluzione e anche il suo contrario?

Una corretta interpretazione costituzionale non contempla la tirannia di un


diritto o di un valore su tutti gli altri e guarda con sospetto la retorica dei diritti
dei bambini che fa leva sul principio del superiore interesse del minore.
Le armi con cui il volume affronta e combatte luso retorico del principio
sono lanalisi del paradigma dei best interests of the child nella tradizione
anglo-americana dei childrenss rights, lindagine circa la sua possibile collocazione allinterno della tradizione europeo-continentale dei diritti e la descrizione di
come esso effettivamente opera nella giurisprudenza delle corti europee di
Strasburgo e di Lussemburgo.

PRIMA I BAMBINI

, inne, un ottimo pretesto per giusticare decisioni che realizzano anche


o soprattutto interessi diversi, sui quali tuttavia sarebbe molto pi difcile raccogliere consenso.

Elisabetta Lamarque

Prima

i bambini
Il principio dei best interests of the child
nella prospettiva costituzionale
Prefazione di Livia Pomodoro

Elisabetta Lamarque insegna Giustizia costituzionale e Istituzioni di diritto pubblico


presso il Dipartimento di Giurisprudenza-School of Law dellUniversit degli Studi
di Milano-Bicocca. Ha pubblicato pi di cento contributi su vari argomenti di diritto
costituzionale e le monografie: Le norme e i limiti per la ricerca della paternit. Contributo
allo studio dellart. 30, quarto comma, della Costituzione (Cedam 1998); Regioni e ordinamento civile (Cedam 2005); Corte costituzionale e giudici nellItalia repubblicana
(Laterza 2012). Ha curato, da ultimi, i volumi: La richiesta di pareri consultivi alla Corte
di Strasburgo da parte delle pi alte giurisdizioni nazionali. Prime riflessioni in vista della ratifica del Protocollo 16 alla Convenzione europea dei diritti delluomo (Giappichelli 2015);
Cibo e acqua. Sfide per il diritto contemporaneo. Verso e oltre Expo 2015 (con B. Biscotti;
Giappichelli 2015); Dove va il sistema italiano accentrato di controllo di costituzionalit?
Ragionando intorno al libro di Victor Ferreres Comella Constitutional Courts and Democratic
Values (con L. Cappuccio; Editoriale Scientifica 2013).

FrancoAngeli
La passione per le conoscenze

20,00

(V)

FrancoAngeli

1590.1.4 14x22_1065.4 18/04/16 10:44 Pagina 2

Elisabetta Lamarque

Questo volume stato pubblicato con il contributo del Dipartimento di Giurisprudenza-School of Law dellUniversit degli Studi di Milano-Bicocca.
Codice IPA: 8X1KQZ

Prima

i bambini
Il principio dei best interests of the child
nella prospettiva costituzionale
Prefazione di Livia Pomodoro
Copyright 2016 by FrancoAngeli s.r.l., Milano, Italy
Ristampa
0 1 2 3 4 5 6

2016

2017

2018

Anno
2019
2020

2021

2022

Lopera, comprese tutte le sue parti, tutelata dalla legge sui diritti dautore.
Sono vietate e sanzionate (se non espressamente autorizzate) la riproduzione in ogni modo e forma
(comprese le fotocopie, la scansione, la memorizzazione elettronica) e la comunicazione
(ivi inclusi a titolo esemplificativo ma non esaustivo: la distribuzione, ladattamento, la traduzione e la
rielaborazione, anche a mezzo di canali digitali interattivi e con qualsiasi modalit attualmente nota od
in futuro sviluppata).
Le fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun
fascicolo dietro pagamento alla SIAE del compenso previsto dallart. 68, commi 4 e 5, della legge 22
aprile 1941 n. 633. Le fotocopie effettuate per finalit di carattere professionale, economico o
commerciale o comunque per uso diverso da quello personale, possono essere effettuate a seguito di
specifica autorizzazione rilasciata da CLEARedi, Centro Licenze e Autorizzazioni
per le Riproduzioni Editoriali (www.clearedi.org; e-mail autorizzazioni@clearedi.org).

FrancoAngeli

Stampa Geca Industrie Grafiche, Via Monferrato 54, 20098 San Giuliano Milanese.