Sei sulla pagina 1di 9

Politica

Sanit

Lavoratori forestali
soddisfazione
ma solo per met

Linee guida
per la cardiologia
neonatale

a pagina sette

Quotidiano della Provincia di Siracusa

pagina cinque

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 31 ottobre 2015 Anno XXVIIi N. 245 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Operazione della Guardia di Finanza contro il deprecabile fenomeno

La consigliera comunale declina

Caporalato: al setaccio La Castelluccio


Non sar io
le imprese agricole
il presidente
Scoperto un deposito di pesticidi irregolari
U

tilizzavano
prodotti
chimici per lagricoltura
in maniera non conforme alle norme sanitarie.
La scoperta stata fatta
dai militari della guardia
di finanza di Siracusa,
che hanno eseguito nella
giornata di ieri un vasto
servizio di controllo e di
prevenzione al cosiddetto
fenomeno del caporalato.
Novanta militari delle
fiamme gialle hanno setacciato in lungo.

osservatorio

Petrolchimico
come
un carciofo
di Salvatore Maiorca

La presenza dellindustria
sul nostro territorio si va assottigliando sempre pi. Tra
uffici che vengono smantellati e progetti annunciati che
non vengono realizzati. E
come un carciofo che si va
sfogliando e via via finisce.
Non c pi a Siracusa la direzione delle relazioni esterne e istituzionali della Erg. Il
personale stato trasferito in
parte a Genova e in parte alla
centrale termoelettrica Erg
Power Generation di Priolo
(ex Agip). E di Erg rimane
soltanto questa centrale.
Finch rimane.
A pagina dodici

A pagina tre

cronaca

Si spaccia
donna
per truffare

cronaca

Un operaio
schiacciato
da motopala

Si spaccia per una donna Un


e truffa due persone on-line: palazzolese denunciato
dai carabinieri

operaio, originario
della provincia di Caltanissetta, deceduto ieri
pomeriggio a causa.

A pagina sette

A pagina cinque

portopalo

Testamento
falso per
un terreno

Si

era recato allufficio


del catasto per fare una
visura grazie alla quale ha
fatto lamara scoperta di
non essere pi proprietario
del terreno.

La consigliera comunale Carmen Castelluccio ha deciso di declinare linvito del pd, di candidarsi alla presidenza del consiglio comunale di Siracusa, Lo ha fatto
con una nota rivolta al segretario Alessio Lo Giudice.

A pagina due

A pagina due

Dissequestrata labitazione
di Eligia Ardita
L

a Procura della Repubblica di Siracusa


ha disposto il dissequestro dellabitazione di Eligia Ardita,
linfermiera
morta
per mano del marito.
A pagina quattro

Cronaca di Siracusa 2
cronaca

Stupefacenti
e oltraggio
Le operazioni
della polizia

31 ottobre 2015, sabato

Sicilia 31 ottobre 2015, sabato

Gli agenti in servizio alle Volanti

della Questura di Siracusa, hanno


denunciato in stato di libert due
giovani: P.S. 28 anni e C.S. 29anni,
entrambi residenti a Siracusa, per i
reati di rifiuto di fornire le proprie
generalit, oltraggio, resistenza e
minacce a P.U. In particolare, durante un controllo su strada, i due

soggetti, in evidente stato di ubriachezza, andavano in escandescenza


e rifiutavano di scendere dall'autovettura. Nella circostanza, il 28enne
P.S. stato segnalato alla competente Autorit Amministrativa per possesso di modica quantit di sostanza
stupefacente.
Gli Agenti delle Volanti hanno de-

nunciato inoltre 3 siracusani: L. C.


29enne per il reato di inosservanza
della sorveglianza speciale di P.S.,
in quanto assente al controllo; C.
S. 59enne, in atto sottoposto al regime di arresti domiciliari ed assente
al controllo; P. S. 25enne per inosservanza agli obblighi degli arresti
domiciliari.

Si era recato alluf-

ficio del catasto per


fare una visura grazie alla quale ha fatto
lamara scoperta di
non essere pi proprietario del terreno
sito nelle campagne
di Portopalo. Da
quella triste constatazione scattata la
denuncia e linchiesta della Procura
della Repubblica di
Siracusa, culminata con il sequestro
dellappezzamento
di terreno in questione.
Le indagini sono state portate a termine
dagli agenti della
sezione di polizia
giudiziaria della Procura della Repubblica di Siracusa, che
hanno eseguito il
sequestro preventivo
di una consistente
area estesa per circa
4500 metri quadrati,
a Portopalo, in cui
sincardina e integra
la struttura alberghiera denominata
Villaggio Turistico
Portopalo di Capo
Passero srl, la cui
titolarit in capo a
unomonima societ
a responsabilit limitata, le cui quote
appartengono per il
70% alla Dovita
srl, e per il 20% alla
Eltan srl mentre il

5% a C.I. d 37 anni,
iscritto al registro
degli indagati per i
reati di falsit materiale,
documenti
equiparati agli atti
pubblici agli effetti
della pena.
Secondo quanto accertato dagli investigatori, che hanno
ricevuto
espressa
delega da parte del
sostituto procuratore Antonio Nicastro,
lindagato sarebbe

entrato in possesso
del terreno, oggetto
della contestazione,
attraverso un testamento olografo, che
lo stesso ha attribuito
al defunto genitore.
Il testamento, pubblicato solo cinque
anni pi tardi, e precisamente il 28 luglio 2010, su rogito
del notaio Roberto
Cannav da Lentini,
si rivelato falso,
dopo che gli inqui-

ella sede dell Arci di piazza Santa Lucia n. 20, domani sera a partire dalle ore 19 si ricorder Pier Paolo Pasolini a quarantanni dalla
tragica fine, avvenuta nella notte tra l1 e il 2 novembre del 1975 allIdroscalo di Ostia. A parlare della sua figura di poeta, scrittore, regista
e polemista saranno il professore Francesco Ortisi, lo scrittore Luca
Raimondi e il giornalista Carmelo Maiorca in una conversazione a

Cronaca di Siracusa

pi voci inframmezzata dagli interventi teatrali dellattore Roberto Disma e


da alcuni brani cantati da Daniele Vitagliano accompagnato alla chitarra
da Lorenzo Giann. Pasolini stato un
grande intellettuale che ha segnato profondamente la vita culturale italiana, e
molte delle sue riflessioni problematiche
e appassionate durano nel tempo e testimoniano lattualit del suo pensiero.

cronaca. scoperto anche un deposito di pesticidi irregolari

operazione della poliziaa portopalo

Testamento
falso per
accaparrarsi
un terreno

Domani sera Siracusa


ricorda Pier Paolo Pasolini

Sicilia 3

Lotta al caporalato: fiamme


gialle nelle aziende agricole
U

Sopra, il villaggio turistico Capo Passero.

renti hanno fatto


eseguire una perizia
calligrafica sul documento. A quel punto
scattato il deferimento per luomo a
cui limmobile stato attribuito con quel
testamento.
Il sequestro dellimmobile stato eseguito a seguito del
decreto emesso dal
Gip presso il Tribunale di Siracusa, Michele Consiglio, su

richiesta formulata
dal pm Nicastro, titolare del fascicolo,
attese le risultanze
investigative emerse
dalle indagini.
Il provvedimento
si reso necessario
afferma il procuratore capo Francesco
Paolo Giordano - per
impedire allindagato di portare a ulteriori conseguenze il
fatto reato in quanto
la libera disponibi-

lit del fondo sito a


Portopalo di Capo
Passero,
illegittimamente acquisito,
avrebbe protratto le
conseguenze del reato con il rischio di
compromettere, in
maniera definita, il
diritto di propriet
del legittimo proprietario qualora si fosse
proceduto ad una
possibile e irreversibile trasformazione
del fondo.

la consigliera declina linvito del pd

Carmen Castelluccio
Grazie ma non sar
presidente del consiglio
La consigliera comunale Carmen Castelluccio ha deciso di

declinare linvito del Pd, di candidarsi alla presidenza del


consiglio comunale di Siracusa, Lo ha fatto con una nota rivolta al segretario Alessio Lo Giudice. Ecco cosa scrive:
Limportanza delle scelte che spettano allAmministrazione
e al Consiglio Comunale, nella seconda met della legislatura, una per tutte, il confronto sulle linee guida del nuovo Prg
nel quale dovremo trasferire lidea di citt futura, necessitano del contributo di tutti e della possibilit di garantire un
confronto che non dia spazio a ostruzionismi strumentali ,
atteggiamenti demagogici ma che piuttosto, rimanendo nel
merito dei problemi da affrontare, porti a scelte condivise
ed efficaci. Il Pd deve dunque esprimere una proposta alla
maggioranza, ma direi a tutto il Consiglio Comunale per la
carica di Presidente. In merito mi pervenuta con molto piacere la unanime e motivata proposta di ricoprire tale carica,
fatta dal Pd a tutti i suoi livelli e da tantissimi cittadini che in

varie forme hanno condiviso questa proposta. Ho in particolare apprezzato il sostegno e le argomentazioni dei miei
colleghi consiglieri del Pd con i quali abbiamo anche sottolineato la necessit di rilanciare il lavoro di ogni singolo
consigliere sia nel lavoro delle commissioni che in aula.
Personalmente credo con convinzione che il momento
di alzare il livello delle proposte e non solo dellazione
amministrativa ma anche della operativit degli strumenti
istituzionali, in primis del Consiglio Comunale, restituendogli quella centralit e autorevolezza che si tenta in vario
modo di delegittimare. In questo contesto ritengo comunque di dovermi spendere pi direttamente nella attivit
di semplice consigliere, per queste ragioni che declino
lofferta fattami di riscoprire la prestigiosa carica di Presidente del Consiglio. Ovviamente la mia decisone non
assolutamente condizionata dalle intimidazioni, minacce e
avvertimenti di una consigliera comunale.

tilizzavano
prodotti
chimici per lagricoltura in
maniera non conforme alle
norme sanitarie. La scoperta stata fatta dai militari della guardia di finanza di Siracusa, che hanno
eseguito nella giornata di
ieri un vasto servizio di
controllo e di prevenzione
al cosiddetto fenomeno del
caporalato.
Novanta militari delle
fiamme gialle hanno setacciato in lungo e in largo,
anche con lutilizzo di un
velivolo giunto da Palermo, le campagne a ridosso
del capoluogo e soprattutto
nella frazione di Cassibile,
dove solitamente si concentra il maggior numero
di lavoratori extracomunitari, che poi viene impiegato nei lavori di raccolta
dei prodotti agricoli.
Lindagine stata coordinata dal procuratore capo,
Francesco Paolo Giordano
e diretta dal sostituto procuratore, Tommaso Pagano, prende spunto dalla
presenza sul territorio siracusano di 13.550 stranieri,
dei quali solo 5 mila residenti nel capoluogo con
una significativa presenza
di una comunit di origine
africana.
Le fiamme gialle hanno
svolto unattivit ispettiva con lindividuazione
dellimpiego di manodopera irregolare e del
lavoro nero nella filiera
dellagricoltura, nel vasto
territorio siracusano: circa
100 ettari di terreni con la
presenza di 68 lavoratori
di cui 45 extracomunitari,
prevalentemente nord africani, e 23 italiani. Sono
complessivamente undici
le aree agricole, dove si
concentrata lattenzione
degli investigatori.
Sono state eseguiti cinque

Sopra, extracomunitari impegnati nei campi.

perquisizioni e altrettanti
provvedimenti di sequestro nei confronti di cooperative locali per accertare e riscontrare eventuali
anomalie. Sono stati indi-

viduati ulteriori sei aziende agricole per le quali i


finanziari hanno trasmesso
la documentazione anche
alla direzione provinciale
del lavoro di Siracusa, per

lemissione del provvedimento sospensivo delle attivit imprenditoriali.


Durante il controllo sono
stati riscontrati ambienti di
lavoro in condizioni igieni-

co sanitarie precarie, sprovvisti di adeguati dispositivi


di protezione individuale.
Ma laspetto pi inquietante
emerso nellapprofondimento degli aspetti fitosanitari Sono stati individuati,
infatti, prodotti chimici per
lagricoltura: dagli approfondimenti eseguiti con
il personale specializzato
dellAsp 8 di Siracusa sono
emerse irregolarit nello
stoccaggio e utilizzo dei
prodotti che ha portato al sequestro di un ettaro di terreno e un immobile destinato
a deposito di pesticidi e prodotti per lagricoltura non
autorizzato. Le fiamme gialle hanno prelevato campioni
relativi ai prodotti coltivati
per verificare la presenza di
eventuali prodotti nocivi per
la salute. Sono in corso gli
accertamenti per determinare la posizione fiscale delle
cooperative e dei lavoratori
individuati.

il commento del procuratore capo francesco paolo giordano

Un fenomeno che si traduce


in una deprecabile piaga sociale
Allalba

di ieri mattina 90 militari


delle fiamme gialle hanno eseguito
controlli con lausilio di venticinque
pattuglie e un aereo della finanza di
Palermo. Lattivit ispettiva coordinata dal procuratore capo Francesco
Paolo Giordano e dal sostituto procuratore Tommaso Pagano. Lobiettivo
quello di individuare limpiego di
manodopera irregolare e del lavoro
nero nellintera filiera dellagricoltura. Lattivit scaturisca dalla presenza sul territorio siracusano di 13.550
stranieri, dei quali solo 5 mila residenti nel capoluogo con una significativa presenza di una comunit di origine africana. Molti di questi stranieri
sono impegnati nellagricoltura.
Loperazione interessa le aree agri-

cole di Cassibile per complessivi novanta ettari di terreno. Le indagini,


affidate alla ai finanzieri della compagnia di Siracusa, provano a mettere in
luce le criticit nelle attivit agricole
con particolare riferimento alla tutela
dei lavoratori spesso sfruttati oltre che
in precarie condizioni alloggiative e
igienico-sanitarie e con salari non garantiti.
Il procuratore capo dott. Francesco
Paolo Giordano che ha coordinato
tutta lattivit ha affermato: Un plauso alle fiamme gialle di Siracusa che
hanno operato con discrezione e professionalit, in sinergia con la Procura
della Repubblica, nellazione di contrasto di un fenomeno diffuso e particolarmente umiliante per la dignit

dei lavoratori, quale quello del caporalato, che si traduce in una piaga sociale e in forme di sfruttamento delle
persone pi deboli, tale da rasentare la
riduzione in schiavit, sottolineando
che questa operazione non conclude
le indagini che continueranno ma segna una tappa importante nelle investigazioni intraprese da tempo dopo
unapprofondita analisi del territorio e
dellarea economica sottesa.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 31 ottobre 2015, sabato

la scoperta fatta dai familiari dopo il dissequestro

Indumenti del legale


nella casa di Eligia
L

a Procura della Repubblica di


Siracusa ha disposto il dissequestro dellabitazione di Eligia Ardita, linfermiera morta per mano
del marito Christian Leonardi, la
sera del 19 gennaio scorso. I genitori della 35enne siracusana hanno riottenuto le chiavi nella giornata di ieri e non sono mancate le
sorprese nel momento in cui sono
entrati nellappartamento e hanno avuto la possibilit di verificare lo stato delle cose. Con nostro
enorme stupore racconta Agatino Ardita abbiamo trovato nella
camera da letto e in altre stanze
gli effetti personali del legale di
Christian, come se lui avesse dimorato nellabitazione di nostra
figlia per lungo tempo. Ciabatte
infradito, indumenti intimi, due
paia di occhiali da sole uno da
uomo e uno da donna, vari documenti e altri effetti, che, secondo
quanto sostengono i familiari di
Eligia, che hanno esaminato a
fondo labitazione, apparterrebbero allavvocato Gioacchino
Scuderi, lo stesso che laltro ieri
ha rimesso il suo mandato di legale difensore di Leonardi. Lo
stesso legale, ospite ieri mattina
nella trasmissione Mattino cinque, ha ammesso che sia sua la
Vespa parcheggiata nel garage
di pertinenza dellabitazione di
Eligia, trovata dai carabinieri del

In foto, gli indumenti ritrovati a casa di Eligia.


Ris di Messina, nel corso del loro
sopralluogo. A causa di alcuni
lavori, ho parcheggiato la mia
Vespa nel garage del mio assistito
ha detto - Si trova l dal mese di
giugno.
I familiari di Eligia si chiedono
a che titolo il legale abbia utilizzato la casa di Eligia nel periodo
estivo, molto prima della confessione di Leonardi. Incalzato
sui motivi che lo hanno indotto a
dimettersi, lavvocato Scuderi ha
riferito: Le mie dimissioni sono
dovute alla condotta contrastante
del mio assistito rispetto alla linea

che avevo indicato che poggia sul


racconto della verit oggettiva e
incondizionata. Riferendosi al
fatto che Christian si sia avvalso
della facolt di non rispondere
ai magistrati che si sono recati al
carcere di San Vittore a Milano
per interrogarlo, Scuderi ha detto: Christian ha perso una grande possibilit, quella di avere un
trattamento processuale pi mite.
Al momento Leonardi non assistito da alcun legale. Posso immaginare il suo scoramento e gli
dico che sono pronto a riaprire le
porte della collaborazione.

Videosorveglianza
a Canicattini
Pubblicato avviso
Cos

come annunciato dal


Sindaco Paolo Amenta e
dallAssessore alla Polizia
Municipale, Pietro Savarino,
a seguito della recrudescenza di episodi di criminalit ai
danni di attivit commerciali,
imprese e cittadini, il Comune
di Canicattini Bagni ha attivato le procedure per migliorare,
soprattutto
qualitativamente, oltre che nella copertura e
nella funzionalit, il servizio
di videosorveglianza in tutto
il centro abitato e gli ingressi
della citt per garantire maggiore sicurezza. Il Comandante della Polizia Municipale,
Giuseppe Casella, con propria
Determina dirigenziale n. 71
del 27/10/2015 (registro generale n. 1118 del 30.10.2015)
ha cos predisposto lAvviso
esplorativo di manifesta-zione
di interesse per la selezione di
imprese da invitare alla procedura negoziata tramite cottimo
fiduciario (ai sensi dellarticolo 57 comma 6 e dellart. 125
comma 10 lett.d del d.lgs.
163/2006 e ss.mm.ii.) per laffidamento della fornitura di un
impianto di videosorveglianza
per il controllo della viabilit cittadina e di siti sensibili
contro atti vandalici per il corrispettivo stimato di importo
inferiore ad . 98.500,00 al
netto di Iva (art. 125, comma
11, d.lgs n. 163/2006 come
modificato dalla legge di conversione d.l 70/11).

Nota critica da parte della First dopo la riunione sulle rapine in banca

I bancari aderenti alla Cisl si dicono dispiaciuti


per la mancata convocazione in Prefettura

Sorpresi e dispiaciuti per lepisodio. In questi termini si espri-

me, la segreteria della FIRST Cisl di Ragusa Siracusa, interviene sulla mancata convocazione allincontro sulla sicurezza
negli istituti di credito della provincia, svoltosi alla Prefettura
di Siracusa.
Lincontro, da svolgersi naturalmente tra i rappresentanti delle
forze dellordine, lABI e le rappresentanze sindacali, si concluso con la sottoscrizione di un protocollo di intesa tra le parti.
Spiace notare ha sottolineato il segretario generale della categoria, Rita Mizzi che al tavolo non fossero presenti, perch
non invitate, tutte le altre sigle sindacali.
Vogliamo ricordare, infatti, che il comparto del credito rappresentato da Fisac Cgil, First Cisl, Uilca Uil e Ugl. C incredulit per la mancata convocazione e non possiamo che manifestare perplessit sulla reale applicazione di quel protocollo nella
vita di tutti i giorni.
La First, il primo sindacato italiano dei lavoratori bancari, attende adesso una convocazione allargata a tutte le forze sindacali, per discutere sui problemi legati alla sicurezza negli istituti
di credito.

Sicilia 5

31 ottobre 2015, sabato

n operaio, originario
della provincia di Caltanissetta, deceduto ieri
pomeriggio a causa di
un incidente sul lavoro,
avvenuto ad Augusta. La
vittima si chiamava Salvatore Clizia di 58 anni,
che risiedeva a Serradifalco. Per cause tutte al
vaglio della Procura della
Repubblica di Siracusa,
che ha aperto uninchiesta su questo nuovo caso
di morte bianca avvenuto nel territorio siracusano, luomo rimasto
schiacciato dalla motopala che stava utilizzando
per il trasporto dei tronchi dalbero, tagliati poco
prima.
Lincidente avvenuto intorno alle ore 15.30
nellarea hangar dirigibili
di pertinenza della Marina Militare Italiana. Insieme con il figlio, la vittima
si era recata ad Augusta
perch avevano ricevuto
incarico di eseguire loperazione di potatura e
taglio degli eucaliptus,
che si trovano allinterno
dellarea in cui pi volte
sono state avanzate proposte e progetti per la realizzazione di un parco che
possa valorizzare lhan-

Cronaca di Siracusa

Lincidente avvenuto ad augusta

Operaio muore
schiacciato
dalla motopala

Sopra, lhangar dirigibili di Augusta.

gar, autentico reperto di


ingegneria militare, costruito nel 1920. Secondo una prima sommaria
ricostruzione della dina-

mica dellincidente, sembra che la vittima, stesse


manovrando la motopala
per spostare i tronchi degli alberi allinterno del

parco. Manovrava a distanza il mezzo meccanico tramite un telecomando collegato con dei fili.
Per cause da accertare, il

mezzo lo avrebbe travolto schiacciandogli il torace. Ad accorgersi della


disgrazia stato il figlio,
che nel momento in cui
accadeva lirreparabile,
si trovava lontano dalla
postazione del padre. Ha
quindi cercato di prestargli i primi soccorsi ma si
subito accorto che la situazione era grave e che
il genitore non dava segni
di vita. Ha, quindi, avvertito, il 118, la cui ambulanza accorsa sul posto
quando, per, era troppo
tardi per tentare di strappare loperaio alla morte.
Luomo sarebbe deceduto
a causa delle gravi lesioni
riportate al torace.
Sul luogo dellincidente
sono accorse le pattuglie
dei carabinieri della Compagnia di Augusta e il
medico legale, Francesco
Coco, il quale ha eseguito
una prima ispezione cadaverica sul corpo di Clizia. Il sostituto procuratore Giancarlo Longo ha
aperto uninchiesta sulla
morte del lavoratore, delegando le indagini sia ai
carabinieri di Augusta sia
agli uomini del Nictas in
servizio presso la Procura
di Siracusa.

Dopo il suicidio del ventiduenne coimputato

Il processo prosegue per laltro imputato

Prosegue soltanto per uno dei due imputati il processo scaturito dallomicidio dellottantanovenne Rosaria
Mazzone, avvenuto il 19 marzo 2012 a Francofonte al
culmine di un tentativo di rapina. La Corte dAssise di
Siracusa dovr, infatti, prendere atto del decesso del
22enne lentinese Rosario Di Maiuta, che si lasciato
morire il 13 ottobre scorso durante la sua degenza al
reparto di psichiatria dellospedale di Caltagirone.
Vista lassenza di alcuni testimoni, la corte ha deciso
di fissare una nuova udienza per il 25 novembre prossimo, nel corso della quale sar avviata listruttoria dibattimentale del processo che procede adesso soltanto
a carico di Salvatore Montalto di 22 anni, originario di
Caltagirone ma residente a Francofonte.

Il processo, dal lungo e travagliato iter, non mai potuto decollare. Era stato sospeso gi nel mese di luglio
dello scorso anno proprio per le precarie condizioni di
salute del Dimaiuta. Il congelamento del processo ha
determinato per laltro imputato, Salvatore Montalto,
il beneficio che dagli arresti domiciliari, dove si trovava da qualche tempo, lo ha portato alla scarcerazione,
come disposto dalla Corte dAssise che ha accolto una
specifica richiesta avanzata dall'avvocato Junio Celesti.
Il penalista sin dal momento in cui ha presentato l'istanza confidava nell'accoglimento della Corte, in quanto,
a suo dire, la "presunta prova di reit a carico del mio
assistito costituita dalla confessione e dalla chiamata
in correit fatta dal Di Maiuta.

Si svolto un meeting interdisciplinare Incontro interdisciplinare sulla diagnosi


dedicato alla diagnosi ed al trattamento
delle Urgenze Cardiologiche in et neonatale. Il meeting, organizzato dallUnit operativa complessa di Cardiologia
dellUmberto I diretta da Eugenio Vinci,
ha visto la partecipazione dei direttori e
dei dirigenti medici delle Unit operative
coinvolte nella problematica di Cardiologia, Neonatologia e Pediatria con lobiettivo di gettare le basi per lelaborazione
di una procedura aziendale che servir a
mettere ulteriormente in sicurezza lassistenza cardiologica al neonato.
Ed stato proprio per tale obiettivo che
allincontro ha partecipato il direttore dellUnit operativa Dipartimentale

Linee guida per la cardiologia neonatale


dellOspedale Garibaldi Nesima di Catania
Innocenzo Bianca, consulente dellAssessorato regionale della Salute, che ha relazionato
sullorganizzazione in rete della Cardiologia
pediatrica.
Largomento stato introdotto dal direttore
sanitario dellospedale Umberto I di Siracusa
Giuseppe DAquila e dal direttore della Cardiologia Eugenio Vinci, cui hanno fatto seguito gli interventi dei cardiologi Tiziana
Regolo e Valeria Terranova, esperte in Cardiologia pediatrica e neonatale, che hanno

presentato alcuni casi clinici e relazionato sulle


metodiche diagnostiche pi appropriate nella
diagnosi e trattamento delle criticit cardiologiche del neonato. Soddisfazione ha espresso il
direttore generale dellAsp di Siracusa Salvatore Brugaletta per la qualit delle relazioni ed in
particolare per i risvolti pratici che il corso si
proponeva. Obbiettivo principale sottolinea
il direttore della Cardiologia Eugenio Vinci -
stato quello di creare i presupposti per la realizzazione in tempi brevi di una procedura aziendale ufficiale.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 31 ottobre 2015, sabato

31 ottobre 2015, sabato

ca a volte si innescano
meccanismi finalizzati
a gettare discredito
indiscriminato su chi
oggi ricopre un ruolo istituzionale. Ed
proprio perch ricopro
il ruolo di consigliere comunale nonch
promotore, insieme ad
altri colleghi, di una
serie di correttivi deliberati dal Consiglio
Comunale di Siracusa
finalizzati al contenimento della spesa
pubblica legata al

supera il 20% dellindennit del sindaco

lavoro delle commissioni, che oggi intervengo per profondere


il segno tangibile del
lavoro che i consiglieri comunali svolgiamo
al servizio della collettivit.
Il Consiglio Comunale
ha deliberato il taglio
dell indennit spettante al consigliere comunale, riducendone il
tetto massimo mensile
che non pu superare

il 20% dellindennit
del Sindaco a fronte di
1/3 fissato dalla normativa regionale..
Con lapportata modifica si passati da un
tetto massimo di circa
1.600,00 lordi mensili a circa 900,00
lordi mensili.
Il Consiglio Comunale ha altres apportato
modifiche al regolamento delle commissioni consiliari tra

le quali evidenzio la
riduzione del numero delle commissioni
nonch delle convocazioni settimanali,
leliminazione del gettone di presenza per le
sedute di commissione
in cui non si raggiunge il numero legale,
leliminazione della
seconda convocazione
(in caso di mancanza
originaria o sopravvenuta del numero lega-

difficolt logistiche a spostarsi dallistituto alla palestra

Studenti del liceo Raeli


di Noto ricevuti
dallAmministrazione

Poco

meno di cento studenti del liceo Scientifico


Matteo Raeli, di Noto, hanno raggiunto questa mattina
Siracusa in pullman e in treno per esprimere, in termini civili, una protesta per le
difficolt che questi ragazzi
hanno a spostarsi dallistituto
alla palestra..
I ragazzi si son dati appuntamento davanti il palazzo di
via Roma e una delegazione
di studenti stata ricevuta
dal capo di gabinetto, dott.

Giovanni Battaglia e dalla dott.


ssa. Antonella Fucile (funzionaria del quinto settore).
I ragazzi hanno spiegato che
lanno scorso avevano a disposizione due pulmini (uno
concesso dal Libero Consorzio
Comunale e laltro dal comune
di Noto) per spostarsi dallistituto alla palestra. Questanno,
invece, hanno a disposizione
un solo pulmino (del Libero
Consorzio) e questa situazione
crea notevoli disagi.
Gli studenti hanno persino

avanzato, con Corrado Salonia,


rappresentante della consulta
provinciale degli studenti, una
proposta di autofinanziamento
da parte delle famiglie.
Il dott. Battaglia e la dott.ssa.
Fucile hanno puntualizzato,
alla delegazione, che lAmministrazione, nonostante la mancanza di risorse finanziarie, si
attiver col Commissario straordinario, Antonino Lutri, per
cercare di risolvere il problema
sollevato dagli studenti del liceo Matteo Raeli.

Cronaca di Siracusa

Il Consiglio
I risultati
comunale
di Hilftrad
ha ridotto
il numero
presentati
delle comal Siamap
missioni
La prima certificanonch delle zione
di un prodotto
di origine animale
convocazioni in Tunisia. I risultati del progetto di
settimanali
cooperazione tran-

La scoperta Operatori
stata fatta
dai carabi- forestali
Stanziati
nieri della
stazione di 16 milioni
Palazzolo
LAssemblea
Acreide.
Regionale Siciliaha approvato il
Due le per- na
Disegno di Legge,
sone finite
esitato dalla Commissione Bilancio,
nella rete
con il quale ven-

In foto, il consigliere
comunale di Siracusa
avv. Stefania Salvo.

In foto, carabinieri
di Palazzolo.

Spending review del Consiglio comunale


di Siracusa con il taglio allindennit
E di moda lantipo- Stefania Salvo: Il tetto massimo mensile non
litica e in questa logi-

Sicilia 7

le) al giorno dopo al


fine di ulteriormente
ridurre il numero delle
sedute.
Al fine di favorire il
delineato processo di
riduzione e dare attuazione alle modifiche
regolamentari ivi
compresa la riduzione
da otto a cinque delle
commissioni - tutti i
Presidenti di Commissione, me compresa,
rassegnarono le dimissioni dalla carica.
Anche se non un
argomento che mi riguarda svolgendo la
professione libera di
avvocato, preciso ed
evidenzio che i correttivi deliberati hanno conseguentemente
ridotto gli importi dei
rimborsi mensili erogati dalle casse comunali in favore delle
aziende con le quali il
consigliere comunale
intrattiene rapporto di
lavoro, importo ulteriormente ridotto a seguito delle modifiche
apportate alla normativa regionale dalla legge Baccei n. 11/2015
in forza della quale il
consigliere comunale
non ha pi diritto ad
assentarsi dal servizio
per lintera giornata
ma bens per il tempo
strettamente necessario alla partecipazione
a ciascuna seduta.
Stefania Salvo

sfrontaliera, ItaliaTunisia 2007-2013,


Hi.L.F.Trad. (Hill
siculo - tunisino
della Filiera lattiero - casearia tradizionale attraverso le
nuove
tecnologie)
sono stati presentati gioved scorso al
S.I.A.M.A.P., il Salone Internazionale
dellAgricoltura, delle Macchine Agricole
e della Pesca in Tunisia. La 12ma edizione
che si tiene dal 28
Ottobre al 1 Novembre al Parco I delle
Esposizioni del Kram
(Tunisi).
E previsto un talk
show
dal
titolo
Hi.L.F.Trad. e la
ricerca applicata a
servizio di produttori e consumatori che
ha lobiettivo ha
dichiarato Stefania
Carpino,dirigente
di ricerca del CoRFiLaC, Il Consorzio Ricerca Filiera
Lattiero-Casearia di
Ragusa che capofila del progetto cofinanziato dallUnione
Europea nellambito
del Programma di
Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2007-2013 - di
diffondere i risultati
raggiunti al fine di
condividere il progetto e nello stesso tempo garantire maggiori
ricadute territoriali
con lauspicio di nuove potenziali collaborazioni ed occasioni
di cooperazione transfrontaliera.
E prevista la partecipazione dei Partner
del progetto, delle autorit locali, dei soggetti pubblici, con i
quali il CoRFiLaC ha
creato una rete locale,
e dei produttori tunisini del formaggio Sicilien di Bja, oggetto
di studio del progetto.

Si spaccia per donna


per truffare on line

Si

spaccia per una


donna e truffa due
persone
on-line:
palazzolese denunciato dai carabinieri I Carabinieri di
Palazzolo, a conclusione di mirata attivit info-investigativa,
hanno segnalato alla
Competente Autorit
Giudiziaria quale indagato per i reati di
sostituzione di persona, truffa e ricettazione, L. P. G., giovane
originario del posto
gi noto alle forze
dellordine per analoghi reati contro il
patrimonio.
Il modus operandi
quello ormai tristemente noto e comune
alle truffe on-line: il
giovane, spacciandosi per una terza persona, nel caso specifico una donna, aveva
pubblicato su un sito
di compravendita online alcuni annunci
per vendere merce
varia. Contattato dai
potenziali acquirenti,
luomo concludeva
laccordo e forniva
un numero di carta
postepay da ricaricare prima di inviare
la merce: ottenuta la
ricarica, la merce non
veniva mai inviata.
Lattivit trae origine dalle denunce di
due soggetti truffati,
uno originario della
provincia di Potenza
a cui il giovane ave-

va sottratto 430 euro


per un cellulare mai
spedito, ed uno originario della provincia
di Napoli cui il giovane aveva sottratto
la somma di 40 euro
per un profumo anche questo mai spedito. Le due vittime si
sono rivolte ai Carabinieri del posto per
formalizzare denuncia di truffa: i militari
dellArma, grazie al
numero di carta postepay fornita, sono
risaliti ad una donna
di Palazzolo Acreide
interessando la locale
stazione Carabinieri

per lulteriore prosieguo dellindagine.


A questo punto la
svolta: la donna di
Palazzolo, individuata dai Carabinieri,
certa della disponibilit della propria carta postepay che usava
raramente solo per
qualche acquisto online, si rendeva disponibile ad esibirla
immediatamente ma,
aperto il portafogli,
se ne trovava priva.
Al riguardo la stessa
formalizzava immediatamente denuncia
di furto dando il via
ad ulteriori attivit

investigative a cura
dei militari del posto
i quali, monitorando
ulteriormente il sito
di
compravendite
on-line, simulando di
essere dei potenziali
acquirenti interessati
ad un prodotto messo
in vendita, riuscivano ad acquisire sufficienti elementi per
identificare lautore
delle truffe.
La successiva perquisizione presso labitazione del giovane
consentiva
altres
di rinvenire la carta
postepay oggetto di
furto ed utilizzata per

commettere le truffe
on-line. Il fenomeno
delle truffe e delle
frodi informatiche
purtroppo abbastanza
diffuso su tutto il territorio della provincia di Siracusa ove, a
decorrere dallinizio
dellanno, si registrano 358 casi denunciati. Particolarmente
incisiva anche lattivit di contrasto posta in essere dallArma dei Carabinieri
con 93 casi scoperti
ed il successivo arresto di 5 persone e
la denuncia a piede
libero di ulteriori 88.

gono stanziati 16
milioni di euro per
consentire ai lavoratori della forestale e dellantincendio
di proseguire la loro
attivit lavorativa.
Lo dichiara lon.
Vincenzo Vinciullo.
Sento il dovere di
ringraziare la Commissione Bilancio
nella sua interezza,
che in questi giorni,
con grande impegno
e passione, ha voluto esitare il Disegno
di Legge, anche
trovando soluzioni
alternative a quelle
prospettate. Sono
pertanto soddisfatto, ha continuato
lOn. Vinciullo, per
il risultato ottenuto,
che solo, per, una
prima tappa verso
la soluzione finale,
che arriver non
appena verr approvata la delibera
CIPE che storna le
risorse impegnate
per la realizzazione
di una infrastruttura.

soddisfatti a met i rappresentanti delle organizzazioni sindacali

Forestali, due giornate di protesta e un tampone


D

ue giornate di protesta e la voglia di rivendicare i


propri diritti. I forestali sono scesi in campo e lo hanno
fatto in due giornate differenti, con due manifestazioni
simili ma diverse allo stesso tempo. Due sit-in organizzati dalle segreterie provinciali di Fai Cisl, Flai
Cgil e Uila Uil, il primo davanti alla sede provinciale
dellAzienda foreste demaniali, in via San Giovanni alle
Catacombe, il secondo in viale Santa Panagia davanti
alla sede dellIspettorato ripartimentale foreste. Le segreterie provinciali di Fai, Flai e Uila di Siracusa hanno,
cos, condiviso la decisione delle segreterie regionali,
dopo la notizia della mancanza di fondi regionali per il
pagamento dei forestali. Perch occorreva rivendicare
l'inefficienza di un governo regionale che ha preso per
i fondelli i sindacati e circa 24mila lavoratori in tutta
la Sicilia - ha sottolineato Gianni Garf, segretario Uila
(Unione italiana lavoratori agricoli) con delega al settore
forestale -. Le rivendicazioni poi, si sono acuite, il governo ha bloccato i cantieri impedendo ai soggetti preposti
a svolgere il lavoro nei cantieri, le rispettive giornate di

garanzie occupazionali. C' stata una manifestazione forte,


articolata per province ed chiaro che questo solo un
punto di partenza perch il governo regionale sta mettendo
a dura prova la realt economica, sociale e familiare dei
soggetti che operano nella zona montana: in provincia di
Siracusa siamo circa 1200 soggetti. I forestali - ancora
Garf - si dividono nel settore della manutenzione con
circa 700 addetti e altri 500 distribuiti nell'antincendio. Il
fatto che siano stati bloccati i cantieri ha creato momenti
di tensione, tant' che la presenza durante la due-giorni di
mobilitazione stata massiccia, con cortei in Prefettura
E in serata la Commissione Bilancio all'Ars ha stanziato
circa 17 milioni di euro a favore dei forestali e dei lavoratori dellantincendio, delibera che stata votata stamani
in aula. Ma si tratta di un provvedimento-tampone e
quindi provvisorio - ha concluso Garf - perch con questa
somma non si pu arrivare fino alla fine dell'anno ma si
pu sopperire all'emergenza per sole tre settimane. Noi
il problema cos non lo risolviamo, si necessita di una
riforma di questo settore.

SOCIET 8
Diciassette
organizzazioni di dieci
stati europei hanno
sottoscritto qualche
giorno fa il protocollo d'intesa Per
un percorso comune di sviluppo delle citt sul mare,
momento conclusivo del progetto
Eu-Fin, European
Union Fishing Network,
finalizzato
alla costituzione di
un'associazione che
promuove lo sfruttamento sostenibile
e non invasivo della risorsa mare. La
firma avvenuta
nella sala Ferruzza
Romano dell'Area
marina protetta del
Plemmirio
dove,
per tutta la giornata le delegazioni si
sono
confrontate
sulle iniziative da
intraprendere e sugli obiettivi concreti
da raggiungere, soprattutto per quelle
citt che sono sede
di aree marine e che
operano nel progetto Med. Due giorni
fa, c' stato il momento divulgativo

31 ottobre 2015, sabato

Sicilia 31 OTTOBRE 2015, sabato

Siracusa l'unica citt siciliana


a partecipare al
progetto Eu-Fin,
che ha come capofila l'Istituto
zoo-profilattico
sperimentale
della Sicilia

Eu-Fin, firmato il protocollo


di intesa sulla pesca sostenibile
con un incontro dedicato agli studenti
dell'Istituto Rizza

e del Nautico.
sessore alle Attivit
Il Comune era rap- produttive, Agricolpresentato dall'as- tura e pesca, Teresa
Gasbarro che, assieme al presidente
dell'Amp del Plemmirio, Sebastiano
Romano, ha dato il
benvenuto agli ospiti.
Il protocollo ha
detto l'assessore Gasbarro deve rappresentare un salto
di qualit nelle politiche sulla risorsa
mare, che pu diventare sempre pi
fonte di sviluppo
senza perdere di vista il tema della sua
salvaguardia.
L'attenzione primaria va rivolta alla
pesca e alle opportunit economiche
ad essa collegate,
ma l'interesse anche verso le attivit
turistica sempre in
un'ottica di difesa del mare. Tutto
questo va sviluppato tenendo conto di
tre aspetti: il quadro
normativo; le occasioni offerte dall'Unione europea; le
opportunit aggiuntive per le citt che
sono sede di aree
marine.
Siracusa l'unica
citt siciliana a par-

tecipare al progetto Eu-Fin, che ha


come capofila l'Istituto zoo-profilattico
sperimentale della
Sicilia. In quanto
sede di area marina,
la citt entra anche

zione nel quale possano trovare spazio


le istanze delle attivit legate al mare,
sia in termini di politiche che di infrastrutture ma sempre
secondo il principio della sostenibilit ambientale, e
siano favoriti le iniziative e i processi
di integrazione tra
gli operatori economi del settore.
Per quanto riguarda il progetto Med,
dedicato alle attivit
nelle aree marine,
gli obiettivi, oltre
alla pesca sostenibile, riguardano anche
l'istituzione di un
marchio di filiera e
la realizzazione di
una piattaforma informatica.
La pesca nelle aree
marine conclude
l'assessore Gasbarro deve avvenire
attraverso sistemi
rigorosi, non invasivi e legati alla tradizione. Una valorizzazione del prodotto
in questo senso porta valore aggiunto
agli operatori, anche
in termini economici, e garantisce
il consumatore. Gli
scambi tra i soggetti che aderiscono al
progetto Med con-

Occorre potenziare
lArpa con il passaggio
al Fondo sanitario
regionale
A seguito dell'incontro di lu-

ned 26 ottobre con le RSU e la


Direzione dell'ARPA Siracusa,
ho ritenuto di presentare un'interrogazione al Presidente della
Regione e all'Assessore regionale Territorio e Ambiente. Dal
2001 ai giorni nostri l'Agenzia Regionale per la Protezione
dell'Ambiente ha assunto funzioni sempre pi ampie e complesse,
divenendo punto di snodo essenziale per Istituzioni pubbliche,
Enti locali, Aziende, Comunit. A
fronte di questo carico di responsabilit e attese, destinato a implementarsi in rispetto di nuove

normative nazionali ed europee,


l'Agenzia ha subto un progressivo depauperamento in termini di
risorse umane e mezzi, con grave
pregiudizio di attivit strategiche
nel controllo e monitoraggio del
territorio oltre che nell'attivit di
prevenzione. Tutto ci mentre la

Sopra: Ottaviano, Di Marco, Valastro, Amoddio e Burgio in un recente incontro

sede centrale appare rispetto alle


effettive necessit nettamente
sovradimensionata. Accade cos
che i ritardi accumulatisi, in particolare in materia di dotazione
organica precarizzano le Strutture
Territoriali soprattutto quelle al
servizio delle Aree a rischio am-

bientale e Sin, sottoposte giornalmente a impegni di straordinaria


ponderosit. La mia interrogazione vuole sollecitare al Presidente
della Regione e all'Assessore al
Territorio la messa in atto di determinazioni che superino ritardi
e sottovalutazioni, dando seguito
con immediatezza all'attuazione
degli artt. 39 e 58 della legge di
stabilit regionale 2015, che fissano alla fine di novembre il piano
di riordino degli Enti regionali,
tra cui l'ARPA e il suo potenziamento con il passaggio al Fondo
Sanitario Regionale.
On. Marika Cirone Di Marco

la mafia pu essere eliminata estromettendo il pensiero della sua esistenza dalle nostre vite

La mafia unidea di nuovo a Ragusa Ibla

sempre in evoluzione, sempre diverso, come


ogni spettacolo o cosa che faccio. Ieri sera si
evoluto ancora. Via il palco, via le luci, via
i microfoni, via tutto. Nel salone del Piccolo
Teatro del Mercato, ci siamo messi in cerchio
e ho raccontato anche a loro della mia teoria,
secondo la quale la mafia pu essere eliminata
estromettendo il pensiero della sua esistenza
dalle nostre vite. Bene. La situazione diversa,
il calore che si creato, le luci soffuse, il vino
e i gintonic, non lo so. Qualcosa di diverso rispetto alle altre volte successo. A fine show, ci
siamo messi a parlare. Sul serio, senza fronzoli e
freni, da esseri umani. "Se continui a nominarla
continua ad esistere. Questo dice la quantistica!"
- Turbante blu in testa, viso rilassato, capelli corti
che spuntano tiepidi dal turbante. Lei ha capito.
"Ha cambiato forma, qui in #Sicilia non la sentia-

Giuseppe Bianca
Direttore Responsabile

sentono poi di aprire nuove prospettive di sviluppo, di


allargamento delle
conoscenze, di promozione internazionale e di richiamo
turistico.

societ

Lo afferma lOn. Marika Cirone Di Marco con un'interrogazione al Presidente della Regione

Questo spettacolo ha un destino particolare,

nel programma Med


che consente di mettere in campo iniziative specifiche.

Il protocollo
d'intesa prevede la
costituzione di un
tavolo di concerta-

Sicilia 9

Sicilia

Direzione e Redazione
Uffici amministrativi:
Via Mosco 51 Siracusa Tel. 0931 46.21.11
Fax 0931 60.006 Libertasicilia@gmail.com
Pubblicit diretta: Poligrafica S.r.l.
Via Mosco 51 Siracusa Tel. 0931 46.21.11
Per la pubblicit sono previsti sconti
Editrice e Stampa: Poligrafica S.r.l.
Registrazione Tribunale di Siracusa
n.17 del 27.10.1987

In foto, Massimo Tuccitto.

mo pi come una volta! Ha cambiato forma! Si


spostata." - Baffetti, occhi spalancati, magro,
ma agile, altissimo, Stupendo uso dell'italiano.
Lui vivo. "Ormai un argomento rtro." Sicuro, sorridente, sguardo quasi beffardo. E'
il padrone del Teatro, ci sar un motivo. Ma il
finale stato pazzesco. Lui stava dormendo,

io l'ho visto. Per pi di mezzo spettacolo ha


sonnecchiato beatamente. Sono andato anche a
svegliarlo una volta durante l'esibizione. "Ma di
cosa stiamo parlando? Cos non facciamo altro
che sfruttare il fenomeno per fare show. Le diamo
solo forza cos. Dentro ogni tempo, qualsiasi
gruppo umano si sia formato, in ogni parte del
mondo, c' sempre stato un gruppo di persone
che vogliono avere potere sulla sofferenza di
altre. In altri luoghi si chiama in un altro modo,
ma il fenomeno umano identico. Ciao."
Ed tornato a sonnecchiare. Questo quello
che volevo che succedesse quando ho deciso
di metterlo in scena. La serata finita con una
jam session di tamburi, penne e cucchiaini che
sbattevano ovunque desse suono. Grazie Piccolo
Teatro, grazie ancora Ragusa, io non dimentico
giornate cos.
Giuseppe Marena

Incontro con lautore: Marcello Cio dellAmore e della Morte

CSTB Turiddu
Bella, incontri
culturali
Nuovo

appuntamento per il ciclo di


presentazioni Incontro con lAutore
dedicato agli scrittori, organizzato e

promosso dal Centro Studi di tradizioni popolari Turiddu Bella. Nel pomeriggio alle ore 18, nellaccogliente
salone della Biblioteca Innocenziana
dei Cappuccini, in Largo Cappuccini 2
a Siracusa, si terr lincontro dedicato
a Marcello Cio, dal titolo dellAmore e della Morte. I relatori, Corrado
Di Pietro e Nino Risuglia, condurranno
unindagine critica su alcune pagine del
volume Occhio di Capra, una raccolta

di liriche scritte dallo stesso Cio che


interverr nella discussione. Eros e Thanatos due aspetti nell'agire costruttivo
e distruttivo dell'individuo, basato sul
contrasto tra i due principi della psiche
umana: lamore vita, motore del mondo,
che coinvolge laspetto affettivo e procreativo dellesistenza, rappresenta la
pulsione alla vita, la morte, Thanatos la
pulsione alla distruzione. Ad intervallare
le relazioni, la lettura da parte di Lalla
Bruschi e Dominella Santoro, di alcune
poesie e alcune prose tratti dal libro.

SPECIALE 10

Sicilia 31 OTTOBRE 2015, sabato

31 OTTOBRE 2015, sabato

Nuove politiche del mare per salvaguardare la biodiversit e gli ecosistemi marini

Expo: al cluster biomediterraneo ha preso


il via la tre giorni sulla cooperazione

La transnazionale nella nuova programmazione europea


Show cooking, presentazioni e video tra le iniziative collaterali
Nuove politiche del mare per
salvaguardare
la biodiversit
e gli ecosistemi
marini e nel contempo assegnare
un ruolo finalmente di vero
protagonismo
al settore della
pesca. Ad Expo
se lo chiedono
esperti e referenti internazionali
allinterno del
Cluster BioMediterraneo dove
stamani si aperta la tre giorni del
seminario dapprofondimento
promosso dalla
rete dei Gac siciliani (gruppi
di azione costiera) per discutere
delle nuove opportunit per lo
sviluppo locale
costiero attraverso la cooperazione transnazionale nella nuova
programmazione
europea. Il Fep,
il fondo europeo
della pesca, ha
introdotto nuove misure per
il sostegno dei
piani strategici
delle zone costiere mirando alla
valorizzazione
del mare come
risorsa-sistema.
In Sicilia sono
undici i Gac
che, ciascuno
secondo le proprie peculiarit,
consentono di
valorizzare com-

plessivamente le
zone costiere e
in generale i territori. Da Est ad

Ovest, i vari Gac


siciliani (Il sole e
lazzurro, Isole
di Sicilia, Golfi

di Castellamare e Carini, Dei


due mari, Torri e
tonnare, Golfo di

Termini Imerese,
Golfo di Patti,
Riviera etnea,
Costa dei Nebro-

di, Golfo di Gela,


Ibleo) operano
attraverso azioni
che mirano anche al sostegno
dello sviluppo
economico delle zone costiere
implementando
la filiera che non
pu fermarsi alla
semplice pesca in
mare. Allinterno del seminario
i rappresentanti
istituzionali dei
vari Paesi europei
che si affacciano
nel mar Mediterraneo, insieme
agli esperti del
settore, hanno
avviato i gruppi di lavoro per
arrivare alla sottoscrizione del
protocollo dintesa per la costituzione dellItinerario Europeo
del Pescato che
valorizzer coste
e territori. E un
nuovo modo di
intendere le politiche del mare
ha spiegato Dario
Cartabellotta, responsabile unico
Cluster BioMediterraneo aprendo
oggi pomeriggio
la sessione plenaria alla presenza
dei rappresentanti istituzionali dei
vari Paesi europei Il Mediterraneo il luogo
dove si incrociano le diverse
culture e dove
ancora forte ed
importante il rapporto tra luomo
e il mare, dove
la pesca unattivit importante che riguarda
leconomia. Lo
sforzo che oggi
si deve fare
quello di ripartire
dalla cultura marinara nel segno
della cooperazione. Un ruolo
che spetta ai Gac

Sicilia 11

speciale

Il Fep, il fondo
europeo della pesca, ha introdotto
nuove misure per
il sostegno dei
piani strategici
delle zone costiere mirando alla
valorizzazione del
mare come risorsa-sistema
eleggendo la pesca a strumento
economico di valorizzazione dei
territori. Ed in
questottica lenogastronomia
diventa la base
per la promozione del prodotto
ittico.
Un esempio diretto lo si avuto
oggi a pranzo con
il primo degli
show cooking
previsti. Ospite
lo chef stellato
Vincenzo Candiano, della Locanda Don Serafino di Ragusa
Ibla, ha proposto
uno straordinario
piatto con gamberoni scottati su
crema di cipolla
di Giarratana e
formaggio Ragusano Dop, limone
candito e riduzione di liquirizia.
Il folto pubblico
presente, che ha
gradito questa
bont poi posta in
degustazione, ai
microfoni di Lorenza Fumelli di
Agrodolce e del
giornalista Michele Barbagallo
ha dichiarato di
voler scegliere
la Sicilia come
meta preferita

per le prossime
proprie vacanze. Unazione di
promozione che
ha ben funzionato tra sapori e
storie millenarie
alcune delle quali
raccontate nel libro "Alimentaria
Historiae: note
in margine alla
cultura gastronomica siciliana" a
cura del Co.Ri.
Bi. A e dellIstituto Zooprofilattico della Sicilia, presentato

a margine dello
show cooking e
accanto ad una
tavola imbandita
di prodotti tipici dellisola,
dal pomodoro di
Pachino al Cera-

suolo di Vittoria,
dal cioccolato di
Modica alla frutta martorana, dai
formaggi storici
ai salumi dei Nebrodi. Al termine
dello show co-

oking Cartabellotta ha invitato


sul palco il commissario del padiglione Libano,
Simon Jabbour
e il delegato del
Ministero dell'E-

conomia libanese, Georges ElKhoury, sancendo il gemellaggio


tra la Sicilia e il
Libano. Domani prevista la
presenza del ministro delle Politiche Agricole,
Maurizio Martina, dei sottosegretari Giuseppe Castiglione
e Simona Vicari
nonch i vertici
dei dipartimenti del Ministero
e della Regione
per quanto riguarda il settore
della pesca. Nel
pomeriggio saranno illustrate le
buone prassi realizzate dai Gac
siciliani. Venerd, per la giornata conclusiva,
spazio invece al
confronto tra le
esperienze dei
Gac della Sicilia,
della Calabria e
della Campania.

attualit 12

31 ottobre 2015, sabato

Sicilia 31 ottobre 2015, sabato

LOSSERVATORIO

Progetti e investimenti annunciati e poi svaniti. E sempre meno lavoro

Zona industriale come un carciofo


si va assottigliando sempre pi

Le ultime vicende serie sono quelle dellIsab e delle piattaforme petrolifere

di Salvatore Maiorca

La presenza dellindustria sul nostro territorio


si va assottigliando
sempre pi. Tra uffici
che vengono smantellati e progetti annunciati che non vengono
realizzati. E come un
carciofo che si va sfogliando e via via finisce.
Non c pi a Siracusa la
direzione delle relazioni
esterne e istituzionali
della Erg. Il personale
stato trasferito in parte
a Genova e in parte alla
centrale termoelettrica
Erg Power Generation
di Priolo (ex Agip). E
di Erg rimane soltanto
questa centrale. Finch
rimane.
Non c pi alcun rapporto fra il territorio e
il management della
raffineria Isab, che era
della Erg ed ora della
russa Lukoil. Cos come

Non c pi alcun rapporto fra il territorio e il management della


raffineria Isab, che era della Erg ed ora della russa Lukoil.
Cos come la centrale di cogenerazione elettrica Isab Energy
la centrale di cogenerazione elettrica Isab
Energy.
Non c pi alcun cenno dellinvestimento
da un miliardo, per

lammodernamento
della raffineria, a suo
tempo annunciato dal
presidente della Lukoil,
Alekperov, al presidente della Regione,

Crocetta. Ed era stato


pur detto, in tutte le
salse, che questo ammodernamento vitale per
la competitivit della
raffineria nel contesto

internazionale. Invece
nulla. Per contro incombe sempre il rischio che
Lukoil possa decidere di
trasformare la raffineria
in deposito costiero. Nel
qual caso tutti a casa.
Tranne poche decine di
addetti alla gestione del
deposito. E chiudendo
la raffineria chiuderebbe anche Isab Energy,
la quale non avrebbe
pi gli scarti della raffinazione dai quali parte
il suo processo produttivo: trasformazione
di questi scarti in gas
e utilizzo del gas per
alimentare la centrale.
In pratica salterebbe ben
pi di un migliaio di
posti di lavoro nellarea
Isab-Isab Energy.
Lo stesso rischio incombe per la raffineria Esso.
Per la quale peraltro il
rischio sembra essersi
allontanato. E la quale
comunque un minimo

societ Per mancata manutenzione di fiumi, torrenti, valloni e canali


Lultima pioggia, di
durata non eccessivamente lunga ma di
notevole intensit, ha
fatto di nuovo temere
per la salvaguardia del
territorio, sia urbano
che extraurbano, dal
rischio alluvioni e dal
rischio idrogeologico.
A entrambi i rischi infatti il nostro territorio
criticamente esposto.
Non c bisogno di riandare con la memoria
alla disastrosa alluvione del 1952, che ebbe,
come sempre, il punto
pi gravemente critico
nella zona Pantanelli,
per citare esempi eclatanti. Basta fermarsi al
2013.
Fu un intenso temporale estivo a far scattare lallarme. Era la
mattina del 21 agosto
2013. In pieno centro caddero circa 200
millimetri di pioggia,
di cui 160 in appena
unora. Rimase com-

Territorio urbano ed extraurbano


sempre a rischio idrogeologico

Dimostrato anche dallultima pioggia per quanto non prolungata


pletamente allagato il
santuario della Madonna delle lacrime, in pieno centro, dirimpetto al
museo
archeologico
Paolo Orsi, entrambi mete di centinaia di
migliaia, forse milioni,
di visitatori da tutto il
mondo. Allagato, come
sempre anche per molto meno, il sottopassaggio della stazione ferroviaria. E i passeggeri
costretti ad attraversate
i binari. Alla faccia
della sicurezza. Allagata tutta la zona bassa
della citt, con epicentro nelle strade attorno a viale Cadorna.
Allagati il campo nomadi dei Pantanelli e il

mercato ortofrutticolo.
Il rischio idrogeologico stato definito un
nemico silenzioso da
cui Siracusa e i centri
costieri della provincia
provano a difendersi.
Ma come? Non bene
secondo quanto riporta
una inchiesta del Corriere della Sera in cui
si spiega come vengono sprecati i milioni di
euro stanziati per questa emergenza.
Da una inchiesta del
Corriere emerge come
in Italia il denaro destinato a combattere il
rischio idrogeologico
viene utilizzato in realt, fra laltro, per pagare gli stipendi deglim-

Sicilia 13

Incombe sempre il rischio che Lukoil decida di


trasformare la raffineria in deposito costiero.
Nel qual caso tutti a casa. Tranne poche decine
di addetti alla gestione del deposito. E chiudendo la raffineria chiuderebbe anche Isab Energy.
Oltre un migliaio di posti di lavoro in bilico
di rapporto con il territorio lo mantiene. Il
recente completamento
dellimpianto di cogenerazione elettrica
sembra peraltro avere
allontanato il rischio
paventato.
Non c pi alcun cenno
dellinvestimento a suo
tempo preannunciato
da Eni-Versalis per la
realizzazione di un im-

piegati comunali e la
carta per le stampanti.
Ad Avola, per esempio, con una parte dei
3 milioni per la protezione della costa sono
stati pagato gli stipendi dei dipendenti comunali.
A Siracusa i 5 milioni
per il consolidamento
della falesia di Punta Carrozza e Punta
Castelluccio si sono
trasformati in spese
correnti
dellamministrazione. Per il
territorio urbano basterebbe realizzare la
rete di smaltimento
delle acque meteoriche gi prevista nel
Parf (Piano acquedotti
e reti fognarie) approvato decenni or sono:
aglinizi degli anni Ottanta del Novecento.
Cerano anche i fondi
stanziati. Ma, col tempo, questi fondi chiss
per quali rivoli si sono
dispersi e dove sono
andati a finire. Lopera era urgente allora,

pianto per la produzione


di elastomeri (materiali
collanti) in sostituzione dellimpianto di
polietilene chiuso da
anni ormai. La Sasol
sta per completare la
realizzazione del suo
impianto di cogenerazione elettrica. Poca
cosa peraltro dal punto
di vista produttivo e
occupazionale. Non c

infatti alcuna produzione aggiuntiva: ci sar


soltanto laffrancamento della Sasol dallEnel
con la produzione propria di energia elettrica;
e molto probabilmente
il nuovo impianto potr esser gestito con
personale gi in forza
allazienda.
In pratica gli ultimi investimenti seri nella zona

ancor pi urgente ora.


Ma non s fatta ieri,
non si fa oggi, chiss
se e quando si far. E
intanto ogni pioggia
unalluvione.
Confagricoltura
Siracusa ha rilanciato
lallarme sul rischio
idrogeologico. Ha rilevato che il nostro territorio attraversato da
circa 315 chilometri
lineari di rete idrografica. La quale soffre di
una estrema fragilit,
provocata soprattutto
dalla totale assenza di
manutenzione, che ne
limita la normale portata e il deflusso delle
acque meteoriche. E se
non si provvede seriamente ad una costante
manutenzione, come
la storia anche recente
cinsegna, incombe un
pericolo non soltanto
per leconomia ma anche per le persone .
I fiumi che attraversano il nostro territorio
sono Anapo (52 km),
Cassibile (50), Ciane

(37), Asinaro (22), San


Leonardo (14). Per un
totale di 175 km. lineari.
Poi abbiamo altri 3
fiumi che attraversano soprattutto i territori di altre province
ma anche, almeno in
parte, della nostra:
Gornalunga (81 km)
su Enna, Catania e
Siracusa, Tellaro (45)
su Ragusa e Siracusa,
Tellesimo (14) su Ragusa e Siracusa sfociando nel fiume Tellaro. Per un totale di 140
km. Lineari.
Per di pi alla rete fluviale bisogna aggiungere i canali Regina,
Pisimotta e Mammaiabica, che attraversano
lintera spianata dei
Pantanelli. Il Regina,
in particolare, scorre
proprio a ridosso del
mercato ortofrutticolo.
E passa sotto la statale
115, con un ponte bassissimo rispetto al normale livello del fondo.
Sicch basta un po

attualit

Da sinistra la raffineria Isab, la centrale di cogenerazione elettrica


Isasb Energy e il jackett (la struttura portante) della piattaforma Vega

ria della raffineria Isab,


alla quale aggiunse poi
la centrale Isab Energy.
Ma poi ci fu la grande
crisi. Ci fu anche la
disavventura del rigassificatore: un progetto
lanciato dalla Ionio gas,
joint venture paritaria
Erg-Shell, tenuto in
stand by dalla Regione
siciliana per sette anni
e infine abbandonato
dalla societ titolare.
I figli di Riccardo Garrone, Edoardo e Alessandro, succeduti al
padre nella guida della
Erg, con i cugini Mondini, vendettero tutto alla
russa Lukoil. E il resto

nulla.
Lavventura delle piattaforme petrolifere ebbe
inizio a met degli anni
Ottanta. Fu costruita la
Vega, poi impiantata sui
fondali al largo di Pozzallo. Furono costruite
anche altre piattaforme,
pi piccole della Vega,
per lAdriatico. Poi anche in questo settore si
fermato tutto.
Del gruppo societario
iniziale (Montedison,
Agip, Canada North
West e Petromarine)
rimasta soltanto Edison, ormai da tempo
passata a sua volta nelle
mani della francese EdF
(Electricit de France).
C ora il progetto per la
nuova piattaforma Vega
B. Ma anche questo si
trascina da anni. E la
meta ancora lontana.
Lexploit della grande zona industriale
finito. Rimangono peraltro, seppur limitate,
delle potenzialit di
sviluppo. Ma i lacci e
lacciuoli di politica e
burocrazia, uniti a una
sorta di neoluddismo
del territorio tengono
lontano lo sviluppo e
le relative opportunit
occupazionali.
In definitiva non rimane che la imbonitoria
favola renziana in salsa
locale. Allegria!

corsi virtuosi per raggiungere il risultato.


Ed ecco le proposte
di
Confagricoltura
Siracusa per affrontare
il problema alla radice.
Innanzitutto impiegare
il Corpo forestale e le
societ speciali delle
ex Province per la manutenzione e la pulizia
degli alvei dei fiumi e
dei canali. inoltre affidare agli agricoltori
la pulizia dei torrenti,
asciutti in estate, che
attraversano le loro
aziende e indennizzarli con sgravi fiscali,
esenzione dai contributi previdenziali per
le giornate impiegate,
carburante
agricolo
aggiuntivo
gratuito
per lo scopo: quindi la
pubblica amministrazione non spende nulla e gli agricoltori hanno la certezza di fare i
lavori a regola darte e
non subire sistematici
danni da esondazioni.
Terzo punto: chi fa il
computo metrico, cio

chi accerta di cosa si


tratta, quanto tempo
serve, quanto costa?
Gran parte di queste
voci sono gi presenti
nel prezziario regionale dei lavori pubblici;
quello che manca, con
un pizzico di volont,
in una giornata si calcola. E ancora: chi pu
controllare questi costi? Semplice: Genio
Civile, Corpo forestale
e (perch no?) i giovani delle classi finali
di agraria e geometri
con i loro professori
opportunamente provvisti di check list della
situazione, delle cose
da fare e delle cose
fatte su quel tratto di
torrente e per eventuali
materiali raccolti che
dovranno essere portati in discariche: auto,
legna, plastica, rottami
vari, eccetera.
Le risorse per opere e
attivit del genere si
trovano. Basta tagliare
gli sprechi.
s. m.

industriale siracusana
sono quelli della Erg
per la costruzione della
raffineria Isab e della
centrale Isab Energy.
Oltre allavventura delle piattaforme petrolifere costruite nelle basi di
Punta Cugno e Marina
di Melilli.
Loperazione che negli anni Settanta del
Novecento port alla
costruzione della raffineria Isab fu compiuta
in piena epoca della crisi
del Kippur e dellausterity. E il progetto fu
realizzato da Erg con
tre partner: lIFI (Istituto finanziario italiano)

della famiglia Agnelli,


il gruppo genovese
Cameli e lAgip. Fu un
investimento di circa
350 miliardi, dei quali
solo 120 coperti da mutui, e senza contributi
previsti dalle leggi per
il Mezzogiorno.
Il progetto fu lanciato
nel 1972. La costruzione iniziata nel 1973.
Lesercizio fu avviato
nel 1975.
Ci furono anche strascichi giudiziari. Superati i
quali lallora presidente
Erg, Riccardo Garrone,
acquis le quote degli
altri partner e la Erg
rimase unica proprieta-

Da sinistra il canale Mammaiabica e il fiume Ciane

di pioggia per trascinare da monte a valle


sterpaglie e rifiuti vari
che simpigliano sulle
travi del ponte e fanno barriera al normale
deflusso dellacqua. E
lacqua che fa? Esonda, allaga tutto.
Ebbene, in questi canali non si fa manutenzione dal 2013, quando c stata lultima
alluvione. E nel 2013

non se ne faceva da
tempo immemorabile.
C un costo, naturalmente, per la manutenzione. Ma per
affrontare questo costo ci sono le risorse
disponibili del Piano
idrogeologico nazionale e regionale. Per di
pi, ha rilevato Confagricoltura, con un po
di fantasia si possono
promuovere altri per-

CULTURA 14

Levento Magie Barocche: prima


esecuzione moderna della Missa defunctorum

Con la prima esecuzione in tempi moderni della


Missa defunctorum di Alessandro Scarlatti, il
Festival Internazionale del Val di
Noto Magie Barocche realizza
un altro evento di
straordinario rilievo musicale e
filologico, che si
aggiunge ai prestigiosi traguardi
raggiunti in dieci
anni di attivit,
percorsi
grazie
alla guida del musicologo Antonio
Marcellino, fondatore e direttore
artistico della rassegna.
Lappuntamento
stato opportunamente fissato per
la festa di Ognissanti, domenica 1
novembre, nella
splendida Chiesa
di San Giorgio a
Ragusa Ibla, che
vedr protagonista uno dei complessi di musica
barocca pi celebri e celebrati a
livello
mondiale,
lEnsemble
Odhecaton diretto
da Palo Da Col,
impegnato in un
programma
che
coniuga la bellezza dellarte e lo
studio scientifico
dei testi musicali
pi preziosi.
Imprescindibile
naturalmente

pure la scenografia nella quale si


svolge il concerto, la settecentesca Chiesa di
San Giorgio, che
realizza, insieme
agli altri monumenti Patrimonio dellUmanit
toccati dal festival, lattitudine di
Magie Barocche,
cio la perfetta
sintesi fra architettura e musica.
Per questa mission il festival
gode, fin dalla sua
istituzione,
del

31 ottobre 2015, sabato

Sicilia 31 OTTOBRE 2015, sabato

Lappuntamento per il 1 novembre nella splendida Chiesa di San Giorgio


a Ragusa Ibla. Protagonista lEnsemble Odhecaton diretto da Paolo Da Col
sostegno del Ministero dei Beni
e delle Attivit
Culturali e del Turismo (MIBACT)
e, da questanno,
del patrocinio del

lIstituto Italiano
per la Storia della Musica, Roma
Festival Barocco
e la Fondazione
Piet de Turchini. A celebrare il

riosa Scuola napoletana e padre


di Domenico, verr ricordato a 290
anni dalla morte
con tre capolavori
che rappresenta-

quindi la citata
Missa defunctorum a quattro voci
e basso continuo (circa 1717),
declinata
nelle
seguenti
sezio-

Alessandro Scarlatti, uno dei pi


importanti rappresentanti della
gloriosa Scuola
napoletana e padre di Domenico,
verr ricordato
a 290 anni dalla
morte con tre
capolavori

Coordinamento
Comuni
UNESCO Sicilia (CUneS). Il concerto
scarlattiano
di
Ragusa altres
realizzato in collaborazione con

sommo compositore concorre anche ledizione degli Opera Omnia.


Alessandro Scarlatti, uno dei pi
importanti rappresentanti della glo-

no un viaggio alla
(ri)scoperta
del
suo vasto repertorio di musica sacra. In apertura il
salmo Miserere a
nove voci in doppio coro (1708),

ni: Requiem [introito], Kyrie, In


memoria aeterna
[graduale],
Domine Jesu Christe
[offertorio],
Sanctus, Agnus
Dei e Lux aeterna

[communio]. Infine lantifona mariana Salve Regina a quattro voci,


due violini e basso
continuo (1697),
facente parte dei
Concerti
sacri,
lunica raccolta a
stampa di musica
sacra pubblicata
durante la vita del
compositore.
La Missa stata
oggetto delledizione critica pubblicata tre anni fa
a cura del musicologo Luca Della
Libera, sulla quale
si basa questa prima esecuzione in
tempi moderni affidata allensemble
Odhecaton.
Questultimo, magistralmente
diretto da Paolo Da
Col, cos introdotto dallaccreditata rivista del
settore Amadeus:
La poesia, il virtuosismo, la cura
del suono, una
vocalit
sobria
eppure curata nel
particolare, solida
eppure di grande
armonia. Da brivido. Le voci, tutte
maschili
(anche
per le parti solitamente riservate
alle donne), sono
quelle di Alessandro Carmignani
e Matteo Pigato,
soprani; Andrea
Arrivabene, Gianluigi Ghiringhelli,
Alberto Allegrezza, alti; Vincenzo Di Donato e
Gianluca Ferrarini, tenori; e infine
Marcello Vargetto
ed Enrico Bava,
bassi.
Lorgano
che realizza il basso continuo suonato dallolandese
Liuwe Tamminga,
mentre i due violinisti che sostengono le voci sono
Gaetano Adorno e
Dario Militano.
Il concerto avr
inizio alle ore
19.30. Ingresso libero.

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

A margine di un episodio di qualche giorno fa e che non va sottovalutato

Calma ragazzi e nervi a posto


le scintille lasciamole agli altri

Quello che ha coinvolto un giocatore simbolo come


Baiocco richiede lintervento della societ per evitare
che episodi del genere turbino larmonia dello spogliatoio

Il primo comandamento di una squadra di calcio quello di remare tutti


nella stessa direzione anche se in realt e per tutta una
serie di motivi pi
o meno validi questo principio non
sempre trova regolare attuazione.
Ora passi per le limitazioni
fisiche
che incidono pesantemente sul diverso rendimento
dei giocatori e per
lerrore sporadico
che non risparmia
neanche gli elementi che vanno
per la maggiore ,
ma quando le sviste
dovute a distrazioni si ripetono, non

si pu pi parlare
di accadimenti episodici, ma di fatti
abitudinari che finiscono col penalizzare la squadra.
E quello che accaduto con inusitata frequenza al
Siracusa in questo
primo scorcio di
campionato, in cui
fra dormite e distrazioni difensive sono volati via
punti preziosi che
in sede di consuntivo finale potremmo
anche rimpiangere.
Tutto ci inutile
nasconderlo ha
creato nel gruppo
qualche
nervosismo di troppo. Da
una parte quelli che
hanno sbagliato e

sono sinceramente
rammaricati perch
vorrebbero che ci
non fosse mai avvenuto, dallaltra
quelli che sudano
le sette camicie per
dare il massimo e si
rendono conto che
i loro sforzi sono
stati inutili perch
vanificati dallerrore di un compagno.
Questi attriti, scaturiti da episodi
specifici, alimentati dai sommessi
chiacchiericci dello spogliatoio, prima o poi finiscono
per estendersi al
terreno di gioco
ove basta la minima scintilla per far
scoppiare un putiferio. Ed quel-

In foto, Davide Baiocco


lo che avvenuto
qualche giorno fa
fra un difensore del
Siracusa, in questi
giorni nellocchio
del ciclone per
qualche distrazione
di troppo, e Davide
Baiocco, uno che
in campo fuori
da esempio per tutti i compagni e che
per limpegno che
profonde in campo,
ad onta dei suoi
quarantanni suonati e per i suoi tra-

Pallamano, Albatro pronta per Fasano


Vinci: Servir una grande prestazione
Settima giornata di campionato serie

A1 maschile, ultima prima degli impegni della nazionale Maschile impegnata nelle qualificazioni ai Mondiali
2017. Concentrazione alta in casa
Albatro per la sfida di oggi contro la
capolista Junior Fasano. Anche se
con punteggi diversi in classifica, saranno di fronte le uniche due squadre
a punteggio pieno del girone C del
massimo campionato, avendo i pugliesi giocato 6 gare contro le 4 dei
siracusani.
Non pensiamo pi dice lallenatore Peppe Vinci al fatto di non aver
giocato sabato scorso contro il Fondi, che non si presentato a Siracusa.
Sar il giudice sportivo a decidere in
merito. Adesso energie fisiche e mentali devono essere tutte sulla gara di
Fasano, che sar importante ma non
decisiva. Contro i vicecampioni dItalia dovremo giocare continua il
tecnico aretuseo con attenzione e
cinismo perch ogni piccolo errore
potrebbe costarci caso. Il Fasano la

squadra vicecampione dItalia e, anche se ha perso qualche pezzo da 90


rispetto alla scorsa stagione, resta la
favorita per la vittoria del girone. Mi
aspetto un ambiente caldo, un pubblico numeroso e rumoroso ed una gara
giocata ad alti livelli da entrambe le
formazioni. Noi dovremo essere accorti, sapendo comunque di avere le
carte in regola per contrastare lavversario. Nelle altre gare del girone C di
serie A1, lHaenna di mister Gulino
ancora a zero punti, vola in casa del
Citt S. Angelo formazione in cerca
di riscatto dopo la sconfitta di sabato
contro il Conversano. Il Benevento riceve il Gaeta un match aperto a tutti
i risultati soprattutto dopo la vittoria
dei campani contro il Lazio nella 5^
giornata che ha riacceso la speranza
salvezza. Chiude il girone la Lazio di
mister Lanciano, ancora a zero punti,
che tra le mura amiche accoglier i pugliesi del Conversano formazione in
netta crescita. Ferma ai Box il Fondi.
Salvatore Cavallaro

scorsi, meriterebbe
maggiore rispetto.
Lepisodio passato
quasi sotto silenzio
invece di una portata tale che richiederebbe il pronto
intervento
della
societ per evitare
che produca
fratture in un gruppo che ha solo bisogno di unit dintenti e di coesione
per affrontare le
asperit di un campionato duro ed irto

di ostacoli. Basterebbe far capire che


giocare in una societ
dalle luminose tradizioni come il
Siracusa e accanto a vere e proprie
icone del calcio italiano come Davide
Baiocco e Beppe
Mascara
non
roba di tutti i giorni
e richiede comportamenti improntati
al rispetto.
Armando Galea

Sicilia

SPORT PAGINA 16 31 ottobre 2015, sabato

Obbiettivo
per Patricelli
e compagni
tornare
a rialzare
la testa
per risalire
la classifica

Pallanuoto, al Paolo Caldarella


scontro salvezza per i biancoverdi
Quinta

giornata di campionato di pallanuoto


maschile di serie
A1, al via con tre
squadre a punteggio pieno, Brescia, Pro Recco
e BPM PN Sport
Management
e
tre squadre ala
ricerca della prima vittoria stagionale, Ortigia,
Trieste e Sori. Per
questultime solo
un punto in tre,
quello conquistato dagli aretusei e
tanti spunti posi-

I ragazzi di mister Leone hanno lavorato tutta la settimana sulla


correzione di alcuni errori commessi in questa prima parte di campionato

tivi e incoraggianti che fanno ben


sperare i tre mister, Leone, Piccardo e Cavallini nel prodeguo
del campionato.
E proprio sabato una tra Ortigia
e Trieste avr
la possibilit di
muovere la classifica poich i friulani scenderanno
proprio in terra
sicula, al Paolo
Caldarella, per

sfidare Camilleri
e compagni. Per i
biancoverdi doppio lavoro settimanale per archiviare la sconfitta
di Roma, piena di
buona indicazione
ma ancora senza
punti, per rialzare
la testa e tornare a
salire la classifica.
Contro i triestini, avversari dei
biancoverdi nella
finale play off di
A2 della scorsa

stagione, sar un
test delicato e servir la massima
concentrazione.
Il tecnico siracusano, in questi
giorni, ha lavorato proprio sulla
correzione di alcuni errori commessi nelle partite
fin qui disputate
e sullapproccio
mentale alle gare.
Buone
indicazioni, in questo
senso, sono ar-

Nuoto master, concluso


lo stage al Paolo Caldarella
della CNO St Germain en Laye
Si concluso, lo stage di nuoto master che la squadra francese CNO St
Germain en Laye ha svolto per sette
giorni alla Caldarella, agli ordini
del preparatore della prima squadra
Marco Conti. E stata una bella occasione per far conoscere i nostri metodi di allenamento ha commentato
Conti. La squadra francese si sta preparando ai prossimi campionati europei di Londra e ha chiesto allOrtigia
di potersi allenare qui e, quindi, abbiamo avuto la possibilit di riprendere e visionare dei video subacquei
delle nuotate, con successiva correzione degli errori. Inoltre, nei giorni
di allenamento a Siracusa, questi at-

leti hanno lavorato molto sulla metodologia, sulla programmazione degli


allenamenti e sulla preparazione a secco, simulando, durante lultimo giorno
di stage, anche una prova di gara.

rivate
dallamichevole contro la
Nuoto
Catania.
Nelle altre gare
della quinta giornata il Sori altra
squadra a zero
punti, dovr cercare di limitare i
danni a Posillipo reduce di una
pesante sconfitta contro i liguri
della Pro Recco.
Scontro tra Titani tra la BPM Pn
Sport
Management e Pro Recco
chi vince rimarr
sullOlimpo della
A1. Per Florentia e la Vis Roma
due destini opposti che li accomunano: i toscani in
cerca di riscatto
tra le mura amiche
dopo la sconfitta
di sabato a Savona ed i laziali
i cerca di punti e
continuit di risultati in trasferta
dopo la sofferta
vittoria casalinga
contro lOrtigia.
Chiudono il programma la Rari
Nantes contro la
Lazio Nuoto , la
CC Napoli contro
Acquachiara ed
la R.N. Savona
contro la capolista Brescia.
S.C.

Golf,
al Country Clug di
Monasteri
in scena il
Fuor balls
Partir
domani la prima gara
Country Club di
Monasteri. Immerso nell'omonima
contrada
floridiana,il campo da golf di Monasteri, con le
sue 18 buche,
la sfida che ogni
giocatore deve affrontare superando difficolt fatte
anche di ostacoli
d'acqua e trappole
di sabbia, meglio
note come bunker .Con la formula "Fuor balls
- quattro palle"
si dar inizio al
contest riservato
ai soci, agli ospiti del resort e a
quelli esterni, tutti rigorosamente
tesserati alla Fig.
La formula agonistica
scelta
prevede squadre
formate da due
giocatori,
ciascuno dei quali
gioca la propria
palla, ma il team
ha la possibilit di scegliere
il punteggio pi
basso come risultato della buca.
Una mediazione
fra agonismo e
socialit per non
demoralizzarsi
troppo
quando
una buca va storta: c' sempre la
speranza del colpo migliore del
compagno.
A fine torneo c'
il Demo Day e
il Grip Day per
presentare tutte
le novit tecniche 2016 relative
ai ferri e ai legni della Taylor
Made Linea M1.