Sei sulla pagina 1di 2234

Il Software gestionale per la tua Azienda!

Manuale d'uso

Aggiornamento:
febbraio 2012

Informazioni preliminari
benvenuto nel mondo di Ready Pro
Codice srl

Questo manuale vuole essere un aiuto a comprendere meglio le


innumerevoli funzioni di Ready Pro.
Ad oggi diverse parti del manuale sono da ritenersi ancora
largamente incomplete. Per questo invitiamo, chiunque avesse
necessit di avere maggiori informazioni sull'utilizzo di alcune
parti del programma, ad accedere sul forum di supporto
all'indirizzo http//support.codice.it

Software gestionale Ready Pro


2012 Codice srl - www.readypro.it
Tutti i diritti riservati.
L'editore e gli autori non si assumono nessuna responsabilita' per errori od omissioni, o per danni risultanti dall'uso
delle informazioni contenute nel presente manuale o dall'uso di programmi software che possono accompagnarlo. In
nessun caso l'editore e gli autori possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi perdita di profitto o qualsiasi altro
danno commerciale, causato o conseguente, direttamente od indirettamente, dal presente manuale.
Pubblicato nel mese di febbraio 2012 (Repubblica di San Marino)

Scritto da
Codice srl

Ringraziamenti:
A tutti gli utilizzatori di Ready Pro che in questi anni ci hanno
permesso di realizzare un programma completo e sempre pi
funzionale.
Un sentito ringraziamento anche a tutte le centinaia di utenti
che mensilmente scaricano e testano Ready Pro, fornendoci poi
preziosi consigli per il suo miglioramento.

Software gestionale Ready Pro

Sommario
Informazioni preliminari

Capitolo I Installazione

Comparazione
..........................................................................................................
tra i diversi tipi di installazione
3

Installazione
..........................................................................................................
- Programma di setup
7
Contratto di ................................................................................................................
licenza
13
Installazione................................................................................................................
su sistemi Windows Vista
15
Installazione................................................................................................................
su sistemi Windows 2003 Server
16

Installazione
..........................................................................................................
MONOUTENTE
21

Installazione
..........................................................................................................
MULTIUTENTE condividendo l'archivio presente su un Server
22
Installazione................................................................................................................
in rete su sistemi Windows 7 e Vista
23

Installazione
..........................................................................................................
MULTIUTENTE in modalita' Server Applicazioni (Terminal Server)
23
Installazione................................................................................................................
Servizi Terminal su Windows 2000/2003 Server
23
Utilizzo in modalita'
................................................................................................................
Terminal Services RemoteApp
25

Utilizzo
..........................................................................................................
di Ready in modalita' SQL Server
29
Conversione ................................................................................................................
di un archivio dal formato Access ad SQL Server
30
Aprire un archivio
................................................................................................................
in formato SQL Server
35
Note tecniche
................................................................................................................
SQL Server
37
Note tecniche
..................................................................................................................
per l'installazione di SQL Server
37
Driver ODBC
..................................................................................................................
a 32bit su sistemi a 64bit
38
Problemi..................................................................................................................
di collegamento ad SQL Server
39
Errori comuni
..................................................................................................................
nell'installazione di SQL Server
45

Aggiornamento
..........................................................................................................
da versioni precedenti
46

Capitolo II Il primo avvio

49

Il primo
..........................................................................................................
avvio
49

Pannello
..........................................................................................................
iniziale di gestione archivi
50
Apertura automatica
................................................................................................................
di un archivio all'avvio
51

Inserimento
..........................................................................................................
chiavi di attivazione
52

Creazione
..........................................................................................................
di un archivio
57

Accedere
..........................................................................................................
a Ready
65

Menu'
..........................................................................................................
principale ed opzioni
66

Demo
..........................................................................................................
panel
68

Moduli
..........................................................................................................
di Ready Pro
69
Modulo MAGAZZINO
................................................................................................................
BOLLE E FATTURE
69
Modulo VENDITA
................................................................................................................
AL BANCO
70
Modulo CONTABILITA'
................................................................................................................
BASE
70
Modulo GESTIONE
................................................................................................................
ASSISTENZE, CANTIERI E CONTRATTI
70
Modulo ARCHIVIAZIONE
................................................................................................................
DOCUMENTALE
71
Modulo MAILING
................................................................................................................ 71
Modulo PRODUZIONE
................................................................................................................ 71
Modulo VETRINA
................................................................................................................
WEB
71
Modulo ECOMMERCE
................................................................................................................
AVANZATO
71
Modulo SQL SERVER
................................................................................................................ 71

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

Capitolo III Come iniziare

II

73

Come
..........................................................................................................
iniziare
73

Come
..........................................................................................................
iniziare - Anagrafiche clienti e fornitori
73

Come
..........................................................................................................
iniziare - Anagrafica articoli
74

Come
..........................................................................................................
iniziare - Documenti di trasporto / fatture accompagnatorie
74

Come
..........................................................................................................
iniziare - Vendita alla cassa
75

Come
..........................................................................................................
iniziare - Scadenzario, incassi e pagamenti, contabilita'
75

Inserimento
..........................................................................................................
di logo ed intestazione dell'azienda
76

Capitolo IV Nozioni di base

78

Stringhe
..........................................................................................................
di ricerca
78

Esportazione
..........................................................................................................
griglie
79
Trasferire una
................................................................................................................
griglia su Microsoft Excel tramite Copia/Incolla
82

Gestione
..........................................................................................................
dei documenti del modulo magazzino
84
Lista documenti
................................................................................................................
- Ricerca e visualizzazione
85
Lista documenti
..................................................................................................................
- Parte alta
86
Opzioni
..................................................................................................................
di ricerca avanzata
87
Lista documenti
..................................................................................................................
- Parte centrale
91
Lista documenti
..................................................................................................................
- Parte bassa
92
Creare un nuovo
................................................................................................................
documento
93
Finestra di inserimento/modifica
................................................................................................................
documenti
99
Pulsantiera
..................................................................................................................
comandi
99
Informazioni
..................................................................................................................
di testata
100
Corpo del
..................................................................................................................
documento
101
Ordinare
..................................................................................................................
le linee del corpo
102
Pulsantiera
..................................................................................................................
azioni
105
Totali .................................................................................................................. 106
Ricerca..................................................................................................................
movimenti cliente/fornitore
106
Stati dei documenti
................................................................................................................ 107
Bloccare
..................................................................................................................
singole linee dei documenti
109
Analizzare
..................................................................................................................
lo stato di evasione dei documenti ed i collegamenti
114
Conversione................................................................................................................
documenti - Evadere un ordine cliente con una DDT o una fattura accompagnatoria
119
Convertire
..................................................................................................................
un ordine cliente in fattura accompagnatoria
120
Creare ..................................................................................................................
una fattura accompagnatoria importando il corpo da un ordine cliente
126
Conversione
..................................................................................................................
guidata di un ordine cliente su una fattura accompagnatoria
133
Importi, sconti
................................................................................................................
e totali
140
Importi,..................................................................................................................
sconti e ricarichi utilizzabili all'interno dei documenti
140
Sconti .................................................................................................................. 143
Inserimento
..................................................................................................................
di uno sconto a corpo
143
Inserimento
..................................................................................................................
di sconti diversi riga per riga
143
Totali e..................................................................................................................
arrotondamenti
143
Totali
..................................................................................................................
calcolati per corrispettivi
143
Arrotondamenti
..................................................................................................................
sul calcolo dell'imponibile
145

Capitolo V FILE - File

149

Cambia
..........................................................................................................
archivio
150

Cambia
..........................................................................................................
utente/azienda
150

2012 Codice srl - www.readypro.it

Software gestionale Ready Pro

III
3

Imposta
..........................................................................................................
stampante
151

Impostazione
..........................................................................................................
password utente
152

Esci
.......................................................................................................... 152

Capitolo VI ANAG - Anagrafiche

154

Nozioni
..........................................................................................................
di base
154

Tutte
..........................................................................................................
le anagrafiche
154

Clienti
.......................................................................................................... 155

Creazione di
................................................................................................................
una nuova anagrafica
154

Lista clienti................................................................................................................ 156


Parte alta
.................................................................................................................. 156
Lista
..................................................................................................................
Clienti Filtri Avanzati
159
Parte centrale
.................................................................................................................. 159
Parte bassa
.................................................................................................................. 160
Separare
..................................................................................................................
le anagrafiche in modalita' multiazienda
161
Elaborazioni
.................................................................................................................. 162
Elaborazioni
..................................................................................................................
anagrafiche : Dati anagrafici
163
Elaborazioni
..................................................................................................................
anagrafiche : Amministrazione
164
Elaborazioni
..................................................................................................................
anagrafiche : Consegna
166
Elaborazioni
..................................................................................................................
anagrafiche : Commerciale
166
Elaborazioni
..................................................................................................................
anagrafiche : Speciali
167
Elaborazioni
..................................................................................................................
anagrafiche : Fusione
168
Elaborazioni
..................................................................................................................
anagrafiche : Web
171
Scheda anagrafica
................................................................................................................
clienti
172
Dati anagrafici
.................................................................................................................. 173
Telefono/note
.................................................................................................................. 175
Amministrazione
.................................................................................................................. 177
BBAN
.................................................................................................................. 179
Segnalare
..................................................................................................................
le scadenze aperte alla selezione di un cliente
181
Consegna
.................................................................................................................. 182
Commerciale
.................................................................................................................. 183
Estratto..................................................................................................................
conto
184
Articoli..................................................................................................................
collegati
186
Movimenti
.................................................................................................................. 187
Web

.................................................................................................................. 188

Documenti
.................................................................................................................. 189
Foto

.................................................................................................................. 190

Lettere..................................................................................................................
e circolari
191
Inf. persona
..................................................................................................................
fisica
192
Inform...................................................................................................................
azienda
193
Mailing ..................................................................................................................
lists
194
Qualit.................................................................................................................. 195
Privacy.................................................................................................................. 196

Fornitori
.......................................................................................................... 199
Articoli collegati
................................................................................................................ 201
Anagrafica fornitori
................................................................................................................
- Qualita'
203

Vettori
.......................................................................................................... 204
Pubblicare ................................................................................................................
un vettore sul sito ecommerce
206

Agenti
.......................................................................................................... 206

Banche
.......................................................................................................... 207

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice
8

IV

Contatti,
..........................................................................................................
Contatti 2 e Contatti 3
208
Conversione................................................................................................................
di contatti in clienti
209

Tabelle
.......................................................................................................... 210
Tabella tipi................................................................................................................
anagrafiche
210
Tabella categorie
................................................................................................................
anagrafica
214
Tabella settori
................................................................................................................
di attivit
217
Tabella tipi................................................................................................................
contatti
219

10

Destinazioni
..........................................................................................................
alternative
220

11

Manifestazioni
.......................................................................................................... 223

12

Dipendenti
.......................................................................................................... 223

13

Gestione
..........................................................................................................
foto
224

14

Tabella
..........................................................................................................
tipi foto
229

Scheda anagrafica
................................................................................................................
foto
227

Aggiunta automatica
................................................................................................................
di un watermark
231

Capitolo VII TAB - Tabelle


1

240

Terminali
.......................................................................................................... 240
Configurazione
................................................................................................................
registratore di cassa
242

Operatori
.......................................................................................................... 244
Operatori - ................................................................................................................
Mansioni
246
Operatori - ................................................................................................................
Reparti
246
Operatori - ................................................................................................................
Magazzini
247
Operatori - ................................................................................................................
Profilo
247
Operatori - ................................................................................................................
Procedure
248

Mansioni
..........................................................................................................
operatori
249

Dispositivi
..........................................................................................................
di acquisizione
250

Magazzini
.......................................................................................................... 251
Magazzini calcolati
................................................................................................................ 253
Magazzini virtuali
................................................................................................................ 254
Disattivare ................................................................................................................
un magazzino
255

Aziende
.......................................................................................................... 255
Inserimento................................................................................................................
di logo ed intestazione
257
Gestione multiazienda
................................................................................................................ 258
Separare
..................................................................................................................
le anagrafiche in modalita' multiazienda
259
Duplicazione
..................................................................................................................
interaziendale di documenti
260
Importazione
..................................................................................................................
di documenti interaziendale
262

Reparti
.......................................................................................................... 264

Valute
.......................................................................................................... 266

Lingue
.......................................................................................................... 269

Impostazione
................................................................................................................
della valuta di riferimento sui documenti
266

Attivazione................................................................................................................
della modalita' multilingua
270

10

Pagamenti
.......................................................................................................... 271
Creare nuove
................................................................................................................
quote pagamenti
272
Creare serie................................................................................................................
di quote pagamenti
274
Posticipo delle
................................................................................................................
date di scadenza
274
Configurazione
................................................................................................................
dei pagamenti in contrassegno
276
Pagamenti elettronici
................................................................................................................ 279

2012 Codice srl - www.readypro.it

Software gestionale Ready Pro

V
11

Imposte
.......................................................................................................... 280
Come vengono
................................................................................................................
determinate le imposte da utilizzare sui documenti
280
IVA detraibile
................................................................................................................
ed indetraibile
282
Passaggio da
................................................................................................................
IVA 20% ad IVA 21%
284
Sostituzione
..................................................................................................................
automatica di una aliquota IVA
285
Sostituzione
..................................................................................................................
manuale di una aliquota
287

12

Nazioni
.......................................................................................................... 296

13

Zone
.......................................................................................................... 297

Capitolo VIII ART - Articoli


1

299

Anagrafica
..........................................................................................................
articoli
299
Parte alta ................................................................................................................ 300
Filtri avanzati
.................................................................................................................. 302
Ricerca..................................................................................................................
articoli con codice simile
304
Parte centrale
................................................................................................................ 308
Parte bassa................................................................................................................ 309
Elaborazioni
..................................................................................................................
articoli
310
Cancellazione
..................................................................................................................
di articoli a gruppi
310
Scheda anagrafica
................................................................................................................
articoli
311
Creazione
..................................................................................................................
di un nuovo articolo
312
Anagrafica
.................................................................................................................. 313
Codice
..................................................................................................................
articolo interno, codice fornitore e codice produttore
314
Attivazione
..................................................................................................................
e disattivazione delle anagrafiche articolo
316
Associare
..................................................................................................................
un articolo a piu' categorie
319
Fornitori
.................................................................................................................. 321
Aggiornamento
..................................................................................................................
automatico della data di arrivo prevista per gli articoli
324
Gestione
..................................................................................................................
per quantita' dei prezzi di acquisto da fornitori
328
Aggiornamento
..................................................................................................................
automatico dell'elenco fornitori dai documenti di acquisto
330
Clienti .................................................................................................................. 332
Gestione
..................................................................................................................
lotto standard di vendita
334
Aggiornamento
..................................................................................................................
automatico dell'elenco clienti dai documenti di vendita
335
Listini di
..................................................................................................................
vendita
336
Calcolare
..................................................................................................................
il listino di vendita applicando un ricarico sul prezzo di acquisto
337
Tipi..................................................................................................................
di prezzi base utilizzabili per la generazione dei listini di vendita
341
Prezzo
..................................................................................................................
di listino ufficiale
343
Creare
..................................................................................................................
fasce di prezzo per quantita'
343
Gestione
..................................................................................................................
listini di vendita con piu' decimali
348
Condizioni
..................................................................................................................
speciali di vendita e classe di sconto
351
Ricalcolo
..................................................................................................................
di tutti i prezzi di vendita
352
Gestione
..................................................................................................................
eco-contributo RAEE
353
..................................................................................................................
Inserimento eco-contributo RAEE nell'anagrafica articoli
355
..................................................................................................................
Verifica dell'importo dell'eco-contributo RAEE dalla lista articoli
357
..................................................................................................................
Aggiunta del campo RAEE sui documenti
359
Modifica dei moduli di stampa per l'inserimento dell'importo RAEE sul corpo dei
..................................................................................................................
documenti
363
..................................................................................................................
Visualizzazione dell'importo totale RAEE sulla lista documenti
368
Quantit
.................................................................................................................. 372
Gestione
..................................................................................................................
scorta minima
373
Unita' di..................................................................................................................
misura
375
Utilizzare la modalita' di inserimento guidato per semplificare l'utilizzo di unita' di misura
multiple
.................................................................................................................. 382
Articoli
..................................................................................................................
con unita' di misura a rapporto di conversione variabile
389
Ordini clienti
.................................................................................................................. 394

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

VI

Ordini fornitori
.................................................................................................................. 395
Movimenti
.................................................................................................................. 396
Codici a..................................................................................................................
barre
396
Codici
..................................................................................................................
a barre variabili
397
Documenti
.................................................................................................................. 400
Composizioni
.................................................................................................................. 401
Composizioni
..................................................................................................................
- Attivazione
402
Composizioni
..................................................................................................................
- Esempi di bundle di prodotti
402
Composizioni
..................................................................................................................
- Esempi di articoli di produzione
403
..................................................................................................................
Composizioni - Esempio produzione PC su commessa
405
Composizioni
..................................................................................................................
- Disponibilita' e giacenze
416
Personalizzazione
..................................................................................................................
della griglia composizioni
417
Personalizzazione
..................................................................................................................
della stampa per evitare la stampa dei componenti
422
Calcolo
..................................................................................................................
automatico dei prezzi di vendita delle composizioni
428
Creazione
..................................................................................................................
di un articolo composizione ed inserimento in un preventivo
433
Creazione
..................................................................................................................
di una composizione al volo in un preventivo
433
Inserimento
..................................................................................................................
di una composizione in un preventivo e calcolo del prezzo
433
Foto

.................................................................................................................. 433

Note e ..................................................................................................................
descrizioni
436
Utilizzo
..................................................................................................................
delle descrizioni estese nei preventivi
436
Stampare
..................................................................................................................
la descrizione estesa nel corpo dei preventivi
442
Statistiche
.................................................................................................................. 448
Articoli..................................................................................................................
collegati
448
Web

.................................................................................................................. 451

Caratteristiche
..................................................................................................................
articoli
452
Attivazione
..................................................................................................................
della gestione caratteristiche
453
Gestione
..................................................................................................................
delle caratteristiche per categoria
453
Gestione
..................................................................................................................
di caratteristiche specifiche per articolo
458
Template
..................................................................................................................
standard - Visualizzazione della tabella caratteristiche nella scheda articolo
461
Taglie e..................................................................................................................
colori
463
Inserimento
..................................................................................................................
di varianti multiple sui documenti
470
Tabella
..................................................................................................................
gruppi taglie/colori (tipi 1, 2 e 3)
472
eBay

.................................................................................................................. 475

Articoli di servizio
................................................................................................................
/ lavorazione
476

A.
..........................................................................................................
Gestione lotti e numeri di serie
479
Gestione lotti
................................................................................................................
e numeri di serie sui documenti
479
Ricerca e storico
................................................................................................................
dei lotti e numeri di serie movimentati
484
Trasferire i................................................................................................................
numeri di serie in fase di conversione documenti
484

Tabelle
.......................................................................................................... 486
Tabella categorie
................................................................................................................
articoli
486
Tabelle parametri
................................................................................................................
articoli
487
Tabella gruppi
................................................................................................................
taglie/colori (tipi 1, 2 e 3)
489
Tabella tipi................................................................................................................
collegamenti articoli
493
Tabella unita'
................................................................................................................
di misura
496
Gestione
..................................................................................................................
articoli con unita' di misura multiple
498

Stampa
..........................................................................................................
articoli/codici a barre
505

Carrello
.......................................................................................................... 507

Listini
..........................................................................................................
di vendita
510
Listini automatici
................................................................................................................ 511
Ricalcolo di................................................................................................................
tutti i prezzi di vendita
513

Condizioni
..........................................................................................................
speciali di vendita
513
Condizioni speciali
................................................................................................................
per applicare una diversa aliquota IVA
516

2012 Codice srl - www.readypro.it

Software gestionale Ready Pro

VII
8

Codifica
..........................................................................................................
guidata
518
Tipi di elemento
................................................................................................................
codifica guidata
526
Codifica automatica
................................................................................................................
delle varianti taglia/colore
527

Capitolo IX ACQ - Acquisti e carichi


1

532

Calcolo
..........................................................................................................
dei fabbisogni
532
Generazione
................................................................................................................
automatica degli ordini a fornitori
533

Ordini
..........................................................................................................
a fornitori
535
Esempio di ................................................................................................................
creazione di un ordine a fornitore
536
Gestione data
................................................................................................................
evasione prevista
538
Aggiornamento
................................................................................................................
automatico data evasione prevista in anagrafica articoli
545

DDT
..........................................................................................................
Carico di magazzino
548
Creare un carico
................................................................................................................
di magazzino iniziale con quantita' e valore degli articoli
549
Gestione lotti
................................................................................................................
e numeri di serie
558
Inserimento................................................................................................................
di varianti multiple taglie/colori
564
Verificare la
................................................................................................................
merce ordinata al momento del carico
566

Fatture
..........................................................................................................
accompagnatorie fornitori (carico di magazzino)
568

Fatture
..........................................................................................................
differite fornitori
569

Note
..........................................................................................................
di accredito fornitori
577

Cataloghi
..........................................................................................................
fornitori
584

Liquidazione
................................................................................................................
automatica delle provvigioni maturate
571

Creazione di
................................................................................................................
una DDT di reso a fornitore e della relativa nota di accredito
577

Creazione di
................................................................................................................
un catalogo collegato al sito ecommerce di un fornitore
584
Consultare ................................................................................................................
un catalogo fornitore direttamente dalla lista articoli
590
Aggiornamento
................................................................................................................
dell'anagrafica articoli da un catalogo fornitore
592
Aggiornamento
..................................................................................................................
quantita
592
Plugins CATALOG
................................................................................................................ 593
Plugin catalogo
..................................................................................................................
ESPRINET
594
Creazione
..................................................................................................................
di un catalogo ESPRINET
596
Automatizzare
..................................................................................................................
l'aggiornamento del catalogo Esprinet
601
Plugin catalogo
..................................................................................................................
METEL
604
Plugin catalogo
..................................................................................................................
PIXMANIA PRO
608
Plugin catalogo
..................................................................................................................
MICROMAINT
611

Capitolo X COMM - Vendite e gestione


commerciale
1

619

Preventivi
.......................................................................................................... 619
Gestione lotto
................................................................................................................
standard di vendita
620

Ordini
..........................................................................................................
clienti
621
Gestione data
................................................................................................................
evasione prevista
622
Generare un
................................................................................................................
report sintetico del dettaglio ordini
629
Gestione lotto
................................................................................................................
standard di vendita
640
Stampa dei ................................................................................................................
riferimenti dell'ordine cliente
641
Ricerca documenti
................................................................................................................
per destinazione alternativa
651

Conferme
..........................................................................................................
d'ordine
652

Fatture
..........................................................................................................
proforma
653

Vendita
..........................................................................................................
alla cassa
653
Pannello rapido
................................................................................................................ 656

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

VIII

Totale ricevute
................................................................................................................
di cassa / corrispettivi
660
Convertire ................................................................................................................
un ordine cliente in ricevuta di cassa
662
Collegare alla
................................................................................................................
cassa un documento preesistente
665
Ritiro di un................................................................................................................
articolo dalla procedura di vendita alla cassa
670
Contabilizzazione
................................................................................................................
automatica di una serie di ricevute di cassa
674

Punto
..........................................................................................................
informativo
677

Gestione
..........................................................................................................
fidelity
679
Creazione di
................................................................................................................
una campagna fidelity
680
Creazione
..................................................................................................................
delle regole di assegnazione dei punti
683
Impostazione
..................................................................................................................
dei premi per la campagna fidelity
685
Estratto conto
................................................................................................................
dei punti fidelity
687
Consegna dei
................................................................................................................
premi
689

Tabelle
.......................................................................................................... 695
Tabella casse
................................................................................................................ 695
Tabella tipi................................................................................................................
di incasso
696
Cassa rapida
................................................................................................................
- Pannelli articoli
697
Cassa rapida
................................................................................................................
- Pannelli tavoli
698

Capitolo XI PROD - Produzione


1

702

Guida
..........................................................................................................
al modulo produzione
702
Esempio - Produzione
................................................................................................................
di una collana di perline
702
Preparare
..................................................................................................................
le tabelle di base del modulo produzione
704
Creare ..................................................................................................................
una distinta base
706
Articoli..................................................................................................................
lavorazione
713
Creare ..................................................................................................................
un ordine cliente di articoli da produrre
716
Verifica..................................................................................................................
di quanti componenti vanno ordinati ai fornitori
719
Registrazione
..................................................................................................................
dell'avanzamento di produzione
720
Controllare
..................................................................................................................
lo stato di avanzamento dell'ordine cliente
726
Evadere..................................................................................................................
un ordine cliente con articoli di produzione
729
Esempio - Produzione
................................................................................................................
di una lampada
733
Distinta..................................................................................................................
base di una lampada
733
Creazione
..................................................................................................................
di un lancio di produzione
754
Generazione
..................................................................................................................
degli ordini di lavorazione a terzisti
758
Invio delle
..................................................................................................................
materie prime da lavorare ai terzisti
763
Gestire..................................................................................................................
la ricezione da terzisti degli articoli lavorati
767
Verificare
..................................................................................................................
lo stato di evasione degli ordini di lavorazione
772
Gestire..................................................................................................................
la ricezione da terzisti con degli scarti
781
Esempio..................................................................................................................
di gestione di imballi per piu' prodotti
785

Nozioni
..........................................................................................................
di base
791
Configurare................................................................................................................
i magazzini
791
Configurare
..................................................................................................................
il magazzino ordini clienti per il modulo produzione
791
Creare ..................................................................................................................
altri magazzini calcolati per la produzione
793
Distinta base
................................................................................................................ 799
Esempio..................................................................................................................
distinta base di una collana di perline
799
Esempio..................................................................................................................
distinta base di una lampada
806
Esempio..................................................................................................................
distinta base con unita di misura multiple
827
Collegamenti
................................................................................................................
tra i documenti di produzione
835
Esempio..................................................................................................................
1 di collegamento tra i documenti di produzione
836
Esempio..................................................................................................................
2 di collegamento tra i documenti di produzione
837
Esempio..................................................................................................................
3 di collegamento tra i documenti di produzione
838

Lancio
..........................................................................................................
di produzione
839

2012 Codice srl - www.readypro.it

Software gestionale Ready Pro

IX
4

Ordini
..........................................................................................................
di lavorazione
840
Creazione manuale
................................................................................................................
di un ordine di lavorazione
841

Lavorazioni
..........................................................................................................
da programmare
845

Programmazione
..........................................................................................................
produzione
850

Rapporti
..........................................................................................................
di lavorazione
857

Calendario
..........................................................................................................
di lavoro
859

Siti
..........................................................................................................
produttivi
866

10

Linee
..........................................................................................................
di produzione
868

11

Causali
..........................................................................................................
di fermo
871

Capitolo XII MAG - Magazzino e scarico


1

873

Documenti
..........................................................................................................
di trasporto
873
Fatturare automaticamente
................................................................................................................
le DDT
874
Gestione di................................................................................................................
DDT di conto vendita
879
Gestione del
................................................................................................................
peso articoli e calcolo automatico del totale
892
Gestione tracking
................................................................................................................
number dei vettori
898
Fermo deposito
................................................................................................................ 905
Stampa dei ................................................................................................................
riferimenti dell'ordine cliente
906

Fatture
..........................................................................................................
accompagnatorie
915
Creazione e................................................................................................................
gestione di fatture di acconto
916
Gestione degli
................................................................................................................
omaggi
926
Gestione del
................................................................................................................
peso articoli e calcolo automatico del totale
932
Gestione tracking
................................................................................................................
number dei vettori
938
Stampa riferimento
................................................................................................................
dichiarazione di intento sulle fatture
944
Stampa del ................................................................................................................
dettaglio delle scadenze sui moduli di stampa delle fatture
951

Documenti
..........................................................................................................
non fiscali
956

Distinte
..........................................................................................................
di spedizione vettori
957
Creazione di
................................................................................................................
una distinta di spedizione
960
Esportazione
................................................................................................................
elettronica delle distinte di spedizione
960
Bartolini
.................................................................................................................. 961
TNT Global
..................................................................................................................
Express
964
SDA eBoost
.................................................................................................................. 966
SDA InvioWeb
.................................................................................................................. 968
UPS WorldShip
.................................................................................................................. 971
Invio avviso................................................................................................................
di spedizione dalle distinte vettore
972
Gestione della
................................................................................................................
data di partenza merce
972

Movimenti
..........................................................................................................
di magazzino
976

Movimenti
..........................................................................................................
articoli / lotti / numeri di serie
978

Lista
..........................................................................................................
articoli a rientrare da clienti o fornitori
979

Aggiustamenti
..........................................................................................................
di magazzino
980

Trasformazione
..........................................................................................................
articoli
984

10

Inventari
..........................................................................................................
di magazzino
988
Creare un carico
................................................................................................................
di magazzino iniziale con quantita' e valore degli articoli
995

11 ..........................................................................................................
Valorizzazione magazzino
1003
Valore di magazzino
................................................................................................................
FIFO, LIFO e medio ponderato (AVCO)
1005

12 ..........................................................................................................
Spese di trasporto e incasso
1006

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

Gestione spese
................................................................................................................
di trasporto
1007
Gestione
..................................................................................................................
semplificata delle spese di trasporto
1008
Gestione
..................................................................................................................
avanzata delle spese di trasporto
1010
Calcolo
..................................................................................................................
delle spese in base al volume
1011
Gestione spese
................................................................................................................
di incasso
1013
Parametri
..................................................................................................................
di inserimento spese
1015

13 ..........................................................................................................
Tabelle
1016
Tabella zone
................................................................................................................
di consegna vettori
1016
Tabella servizi
................................................................................................................
vettori
1017
Tabella descrizioni
................................................................................................................
contrassegno
1018

Capitolo XIII AMMIN - Amministrazione

1021

1 ..........................................................................................................
Disclaimer contabilita
1021
2 ..........................................................................................................
Fatture differite
1021
Fatturare ................................................................................................................
automaticamente le DDT
1022
Fatturare ................................................................................................................
automaticamente le operazioni eseguite
1027
Fatturazione
................................................................................................................
automatica dei contratti
1032
Creazione................................................................................................................
e gestione di fatture di acconto
1038
Creazione................................................................................................................
di una fattura con ritenuta d'acconto
1049
Esempio di................................................................................................................
fatturazione professionisti
1052
Inserire il ................................................................................................................
dettaglio delle scadenze sui moduli di stampa delle fatture
1060
Stampa riferimento
................................................................................................................
dichiarazione di intento sulle fatture
1065

3 ..........................................................................................................
Note di accredito
1073
Creazione................................................................................................................
di un reso da un cliente e conversione in nota di accredito
1073
Registrare................................................................................................................
un incasso parziale a fronte di una nota di accredito
1083
Emettere una
................................................................................................................
ricevuta bancaria parziale a fronte di una nota di accredito
1089

4 ..........................................................................................................
Gestione esercizi contabili
1093
Apertura dei
................................................................................................................
conti
1096
Chiusura dei
................................................................................................................
conti
1098
Creazione................................................................................................................
di un esercizio successivo al primo
1101
Vincoli e controlli
................................................................................................................
per il bilancio
1102
Bloccare
..................................................................................................................
l'utilizzo di un conto specifico
1105

5 ..........................................................................................................
Piano dei conti
1106
Tabella conti
................................................................................................................ 1107
Mastro..................................................................................................................
Clienti
1108
Configurazione
..................................................................................................................
dei conti IVA
1110
Importazione
..................................................................................................................
del piano dei conti da un file di testo
1110
Causali contabili
................................................................................................................ 1115
Causali..................................................................................................................
contabili collegate ai registri IVA
1116
Causali..................................................................................................................
contabili di incasso e pagamento
1117
Tabella registri
................................................................................................................
IVA
1118
Automatismi
................................................................................................................
contabili
1119
Automatismi
..................................................................................................................
per la contabilizzazione dei documenti di acquisto e vendita
1120
Automatismi
..................................................................................................................
di contabilizzazione per fatture in sospensione d'imposta
1121
Automatismi
..................................................................................................................
per la contabilizzazione delle distinte RiBa
1122
Automatismi
..................................................................................................................
per la contabilizzazione delle distinte monofase
1123
Centri di costo
................................................................................................................
e ricavo
1124
Importazione
................................................................................................................
del piano dei conti da un altro archivio Ready Pro
1129

6 ..........................................................................................................
Prima nota
1130
Creare manualmente
................................................................................................................
registrazioni IVA in prima nota
1131
Contabilizzazione
................................................................................................................
dei documenti di acquisto e vendita
1133

2012 Codice srl - www.readypro.it

XI

Software gestionale Ready Pro


Contabilizzazione
..................................................................................................................
automatica dei documenti
1134
Contabilizzazione
..................................................................................................................
semi-automatica dei documenti
1140
Gestione
..................................................................................................................
manuale della contabilizzazione dei documenti
1145
Ri-contabilizzazione
..................................................................................................................
dei documenti
1150
Esempio
..................................................................................................................
di automatismi degli incassi
1151
Modificare
..................................................................................................................
un documento contabilizzato
1156
Registrazione
................................................................................................................
di incassi e pagamenti
1160
Registrare
..................................................................................................................
un incasso usando lo scadenzario
1160
Registrare
..................................................................................................................
un pagamento relativo a piu' fatture importando dallo scadenzario
1163
Registrare
..................................................................................................................
un incasso parziale a fronte di una nota di credito
1170
Registrare
..................................................................................................................
un incasso durante la compilazione di un documento
1175
Esempi di ................................................................................................................
registrazioni in partita doppia
1179
Fattura
..................................................................................................................
di vendita a cliente
1180
Fattura
..................................................................................................................
di acquisto da fornitore
1181
Bonifico
..................................................................................................................
da cliente
1182
Bonifico
..................................................................................................................
a fornitore
1183
Pagamento
..................................................................................................................
RiBa a fornitori
1184
Progressivi................................................................................................................
e numeri di protocollo
1184
Progressivo
..................................................................................................................
di riferimento
1185
Protocollo
..................................................................................................................
registro IVA
1186
Progressivo
..................................................................................................................
libro giornale
1187
Centri di costo
................................................................................................................
e ricavo
1188

7 ..........................................................................................................
Mastrini
1193
Mastrini clienti
................................................................................................................
e fornitori
1195

8 ..........................................................................................................
Incassi e pagamenti
1196
Registrare................................................................................................................
un incasso durante la compilazione di un documento
1196
Registrare................................................................................................................
un incasso usando lo scadenzario
1200
Incasso contrassegni
................................................................................................................ 1203
Importazione
................................................................................................................
automatica dei contrassegni da file
1207
Gestione manuale
................................................................................................................
dei collegamenti scadenze-pagamenti
1212

9 ..........................................................................................................
Scadenzario
1215
Esempi di ................................................................................................................
ricerca sullo scadenzario
1216
Creare nuove
................................................................................................................
quote pagamenti
1217
Creare serie
................................................................................................................
di quote pagamenti
1219
Posticipo delle
................................................................................................................
date di scadenza
1219
Generazione
................................................................................................................
delle scadenze_da_una_fattura
1221
Ricalcolo scadenze
................................................................................................................
sui documenti
1221
Gestione manuale
................................................................................................................
dei collegamenti scadenze-pagamenti
1223
Inserire il ................................................................................................................
dettaglio delle scadenze sui moduli di stampa delle fatture
1226
Segnalare ................................................................................................................
le scadenze aperte alla selezione di un cliente
1232

10 ..........................................................................................................
Distinte Ri.Ba. / RID
1233
Emettere una
................................................................................................................
ricevuta bancaria parziale a fronte di una nota di accredito
1237

11 ..........................................................................................................
Solleciti di pagamento
1241
Generazione
................................................................................................................
automatica delle lettere di sollecito
1245

12 ..........................................................................................................
Registri IVA
1247
Configurazione
................................................................................................................
dei conti IVA
1248
Tabella registri
................................................................................................................
IVA
1248
Causali contabili
................................................................................................................
collegate ai registri IVA
1250
Creare manualmente
................................................................................................................
registrazioni IVA in prima nota
1251
Registro dei
................................................................................................................
corrispettivi
1253
Registrazione
..................................................................................................................
dei corrispettivi
1254
IVA detraibile
................................................................................................................
ed indetraibile
1257

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

XII

Stampa dei................................................................................................................
registri IVA
1260
Numerazione
..................................................................................................................
delle pagine dei registri IVA
1260
IVA ad esigibilita'
................................................................................................................
differita
1261
Configurazione
..................................................................................................................
causali e registri per IVA ad esigibilita' differita
1262
Automatismi
..................................................................................................................
di contabilizzazione per fatture in sospensione d'imposta
1265
Registrazioni
..................................................................................................................
IVA con esigibilita' immediata e differita
1267
Registrazione
..................................................................................................................
dei pagamenti su fatture in sospensione d'imposta
1268

13 ..........................................................................................................
Totali IVA
1271
Gestione registri
................................................................................................................
IVA
1273
Calcolare i................................................................................................................
totali suddivisi per aliquota IVA dalle ricevute di cassa
1275

14 ..........................................................................................................
Bilancio di verifica
1275
Vincoli e controlli
................................................................................................................
per il bilancio
1277
Centri di costo
................................................................................................................
e ricavo
1280

15 ..........................................................................................................
Gestione distinte ed elenchi (RSM)
1285
Distinte con
................................................................................................................
imposta monofase ridotta per agenti (RSM)
1288

16 ..........................................................................................................
Tabella tipi distinte ed elenchi (RSM)
1292
17 ..........................................................................................................
Stampa fogli numerati per vidimazione
1292
18 ..........................................................................................................
Statistiche
1293
Statistica di
................................................................................................................
tutti gli articoli venduti nell'ultimo mese
1293

19 ..........................................................................................................
Agenti - Calcolo provvigioni
1296
Liquidazione
................................................................................................................
automatica delle provvigioni maturate
1297

20 ..........................................................................................................
Agenti - Provvigioni automatiche
1303
Inserimento
................................................................................................................
provvigioni agenti sui documenti
1305
Ricalcolo provvigioni
................................................................................................................
agenti su una serie di documenti
1308

21 ..........................................................................................................
Report ritenute e tributi
1311

Capitolo XIV DOC - Archiviazione documentale

1313

1 ..........................................................................................................
Documenti
1313
Allegare una
................................................................................................................
brochure od un manuale ad una scheda articolo
1314
Dettaglio scheda
................................................................................................................
documenti
1317
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Files
1317
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Anagrafiche
1318
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Articoli
1320
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Ordini/DDT
1320
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Protocollo
1322
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Messaggi
1323
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - RNC
1323
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Web
1325
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Foto
1326
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Abilitazioni
1327
Anagrafica
..................................................................................................................
documenti - Testo
1328
Modelli di ................................................................................................................
documenti
1328

2 ..........................................................................................................
Tabelle documenti
1332
Tabella categorie
................................................................................................................
documenti
1332
Tabella tipi
................................................................................................................
anagrafiche
1335
Modelli files
................................................................................................................ 1337

3 ..........................................................................................................
Rapporti di non conformita'
1338
4 ..........................................................................................................
Azioni correttive/preventive
1339
5 ..........................................................................................................
Tabelle RNC / Azioni correttive
1339

2012 Codice srl - www.readypro.it

XIII

Software gestionale Ready Pro


Tabella tipologie
................................................................................................................
RNC
1339
Tabella causali
................................................................................................................
RNC
1340
Tabella valutazioni
................................................................................................................
RNC
1341
Tabella modalit
................................................................................................................
risoluzione RNC
1342
Tabella stati
................................................................................................................
RNC
1344
Tabella tipologie
................................................................................................................
AC
1345
Tabella stati
................................................................................................................
AC
1346
Valutazioni
................................................................................................................
fornitori
1346

6 ..........................................................................................................
Impostazione domande questionari
1348
Questionari
................................................................................................................
di tipo Wizard
1349

Capitolo XV LAV - Lavoro e gestione cantieri

1355

1 ..........................................................................................................
Richieste di assistenza
1355
Tabelle

................................................................................................................ 1359

Richieste
..................................................................................................................
di assistenza - Tabella categorie
1359

2 ..........................................................................................................
Operazioni da eseguire
1360
3 ..........................................................................................................
Task manager
1360
4 ..........................................................................................................
Operazioni eseguite
1363
Creare una................................................................................................................
nuova operazione eseguita
1365
Tabelle

................................................................................................................ 1367

Tabella
..................................................................................................................
categorie operazioni
1367
Tabella
..................................................................................................................
automezzi
1368

5 ..........................................................................................................
Contratti
1368
Creare un ................................................................................................................
nuovo contratto
1370
Fatturazione
................................................................................................................
automatica dei contratti
1371
Generazione
................................................................................................................
semiautomatica dei contratti di rinnovo
1377

6 ..........................................................................................................
Riparazioni
1381
Creare una................................................................................................................
nuova scheda di riparazione
1383
Presa in carico
................................................................................................................
di una riparazione da un cliente
1384
Prime verifiche
................................................................................................................
su una scheda di riparazione
1384
Tabelle

................................................................................................................ 1384

Riparazioni
..................................................................................................................
- Tabella stati
1384
Riparazioni
..................................................................................................................
- Tabella tipi
1385
Riparazioni
..................................................................................................................
- Tabella tipi chiusura
1386
Riparazioni
..................................................................................................................
- Tabella difetti
1387

7 ..........................................................................................................
Cantieri
1388
Cantieri - ................................................................................................................
Tabelle
1389
Cantieri
..................................................................................................................
- Tabella categorie
1389
Cantieri
..................................................................................................................
- Tabella stati
1390

Capitolo XVI MAILING - Mailing e gestione


messaggistica

1392

1 ..........................................................................................................
Gestione messaggistica
1392
Messaggistica
................................................................................................................
interna
1393
Email

................................................................................................................ 1398

Creare..................................................................................................................
un nuovo account email
1401
Modalita'
..................................................................................................................
di invio email
1404
Creare
..................................................................................................................
un account PEC (Posta elettronica certificata)
1405
Inviare..................................................................................................................
una email tramite gestione messaggistica
1405
Allegare
..................................................................................................................
documenti alla messaggistica
1409

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

XIV

Esempio
..................................................................................................................
di invio di un preventivo tramite email
1410
Cancellazione
..................................................................................................................
dei messaggi
1414
Template
..................................................................................................................
HTML per l'invio di email
1415
Creazione
..................................................................................................................
di un template per l'invio di email
1421
Impostazione
..................................................................................................................
di un template di default
1423
Tag
..................................................................................................................
utilizzabili all'interno di template email
1423
Fax

................................................................................................................ 1424

Esempio
..................................................................................................................
di invio di un ordine fornitore tramite Fax
1427
Esempio
..................................................................................................................
di invio file di Word tramite Fax
1431
Come ..................................................................................................................
configurare RelayFax Server
1433
SMS

................................................................................................................ 1434

Creazione
..................................................................................................................
di un account SMS
1435
Configurazione
..................................................................................................................
del servizio email2SMS di SmsHosting.it
1438

2 ..........................................................................................................
Liste di mailing
1444
Assegnazione
................................................................................................................
delle mailing list dall'interno di una anagrafica
1444
Ricerca delle
................................................................................................................
anagrafiche in base alla mailing list
1446
Aggiungere
................................................................................................................
una serie di anagrafiche ad una mailing list
1446

3 ..........................................................................................................
Stampa buste ed etichette
1447
4 ..........................................................................................................
Invio automatizzato documenti
1449
5 ..........................................................................................................
Lettere e circolari
1452
6 ..........................................................................................................
Tabella categorie lettere e circolari
1456

Capitolo XVII WEB - Gestione ecommerce e


vetrina web

1458

1 ..........................................................................................................
Creazione del sito ecommerce / vetrina web
1458
Creazione................................................................................................................
di un catalogo HTML
1459
Creazione................................................................................................................
di un sito Vetrina WEB
1463
Creazione................................................................................................................
di un Ecommerce avanzato
1469
Cosa devo
..................................................................................................................
chiedere al mio provider?
1471
Protezione
..................................................................................................................
della cartella con permessi di scrittura
1471
Effettuare
..................................................................................................................
la prima pubblicazione del sito Ecommerce
1474
Tool per
..................................................................................................................
la verifica delle impostazioni web
1484
Errore
..................................................................................................................
FTP Connessione con il server
1486
Errore
..................................................................................................................
FTP Creazione directory
1486
Errore
..................................................................................................................
FTP Upload file HTML
1487
Errore
..................................................................................................................
HTTP Lettura file HTML
1488
Errore
..................................................................................................................
FTP Eliminazione file HTML
1489
Errore
..................................................................................................................
FTP Upload script ASP
1489
Errore
..................................................................................................................
HTTP Esecuzione script ASP
1490
Errore
..................................................................................................................
FTP Eliminazione script ASP
1490
Errore
..................................................................................................................
FTP Creazione writable directory
1491
Errore
..................................................................................................................
FTP Upoload test writable directory
1491
Errore
..................................................................................................................
HTTP Esecuzione test writable directory
1492
Errore
..................................................................................................................
FTP Eliminazione script ASP
1493

2 ..........................................................................................................
Gestione sito web
1494
Sincronizzazione
................................................................................................................
del sito web
1494
Sincronizzazione
..................................................................................................................
manuale del sito web
1494
Automatizzare
..................................................................................................................
la sincronizzazione del sito web
1495

3 ..........................................................................................................
Template e contenuti
1499
Gestione dei
................................................................................................................
contenuti
1500
Nozioni
..................................................................................................................
di base
1501

2012 Codice srl - www.readypro.it

XV

Software gestionale Ready Pro


Inserimento
..................................................................................................................
di contenuti diversificati per area web
1501
Spese
..................................................................................................................
di trasporto
1504
..................................................................................................................
Configurazione
1505
..................................................................................................................
Perche' sul carrello non compare nessun vettore selezionabile?
1506
Pagamenti
..................................................................................................................
utilizzabili sul sito - Configurazione
1507
Gestione aree
................................................................................................................
web
1508
Gestione
..................................................................................................................
aree web differenziate per utente
1509
Inserire
..................................................................................................................
contenuti diversificati per area web
1510
Template ................................................................................................................
ECOMMERCE STANDARD
1513
Modifica
..................................................................................................................
della testata
1514
Modificare
..................................................................................................................
il titolo del sito
1514
Modificare
..................................................................................................................
il titolo per le schede articolo e le home di categoria
1515
Inserire
..................................................................................................................
il logo della propria azienda
1517
Inserire
..................................................................................................................
un banner flash in testata
1522
Modifica
..................................................................................................................
della home page
1523
Inserire
..................................................................................................................
una pagina di intro prima del sito ecommerce
1523
News
..................................................................................................................
ed inserzioni
1525
..................................................................................................................
Inserire news in evidenza sulla home page
1525
..................................................................................................................
Inserire articoli in evidenza sulla home page
1533
..................................................................................................................
Visualizzare le inserzioni in ordine casuale
1539
..................................................................................................................
Effetto dissolvenza sulle news
1539
..................................................................................................................
Feed RSS per news ed offerte
1542
Personalizzazione
..................................................................................................................
delle funzioni di ricerca
1543
Visualizzazione
..................................................................................................................
categorie articoli a centro pagina con foto in miniatura
1543
Ordinamento
..................................................................................................................
degli articoli sui risultati delle ricerche
1545
Box
..................................................................................................................
di ricerca per marca sulla colonna sinistra
1548
Visualizzazione
..................................................................................................................
dei risultati durante la ricerca
1552
Personalizzazione
..................................................................................................................
della scheda articolo
1553
Attivazione
..................................................................................................................
della galleria foto
1553
Visualizzazione
..................................................................................................................
della tabella caratteristiche nella scheda articolo
1556
Inserire
..................................................................................................................
un video YouTube all'interno di una scheda articolo
1558
Allegare
..................................................................................................................
documenti ad una scheda articolo (PDF, DOC, ...)
1558
Carrello,
..................................................................................................................
ordini, prezzi e quantita'
1562
Prezzi
.................................................................................................................. 1562
..................................................................................................................
Arrotondamento dei prezzi differenziato per B2B e B2C
1562
..................................................................................................................
Visualizzare i prezzi comprensivi di imposte
1563
Disponibilita'
..................................................................................................................
e quantita
1564
..................................................................................................................
Visualizzazione delle quantita' effettive nella scheda articolo
1564
..................................................................................................................
Visualizzazione della data di arrivo prevista
1566
..................................................................................................................
Lotto di vendita e quantita' minima
1568
Personalizzazione
..................................................................................................................
della pagina CARRELLO
1571
..................................................................................................................
Inserimento di uno script nella pagina di conferma ordine
1571
..................................................................................................................
Inserimento di un testo personalizzato sulla pagina del carrello
1577
Spese
..................................................................................................................
di trasporto su utente non autenticato
1578
..................................................................................................................
Con set di spese standard
1579
..................................................................................................................
Con set di spese avanzato
1580
Email
..................................................................................................................
di conferma ordine
1581
..................................................................................................................
Email di conferma ordine e pagamento
1581
B2B
..................................................................................................................
- Abilitare i clienti ad effettuare ordini solo successivamente alla registrazione
1584
Creazione
..................................................................................................................
dei tipi foto da pubblicare
1587
Creazione
..................................................................................................................
manuale dei tipi foto
1590
Personalizzazione
..................................................................................................................
dell'aspetto grafico (CSS)
1595
Skin
..................................................................................................................
base - Modificare il colore (rosso, arancione, verde, blu)
1595
Personalizzare
..................................................................................................................
alcuni dettagli del CSS
1597

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

XVI

..................................................................................................................
Esempi modifiche CSS - Skin Basic
1599
..................................................................................................................
Aumentare la larghezza del sito a tutta pagina
1599
..................................................................................................................
Cambiare colore allo sfondo del sito
1599
..................................................................................................................
Inserire una immagine di sfondo sul sito
1600
..................................................................................................................
Esempi modifiche CSS - Skin Wonder
1600
..................................................................................................................
Modificare la larghezza massima
1600
Plugin
..................................................................................................................
skin aggiuntive
1601
Utilizzo
..................................................................................................................
di un CSS personalizzato
1606
Pagine..................................................................................................................
di contenuti ed elementi in colonna
1611
Aggiungere
..................................................................................................................
una pagina statica con contenuti
1611
Inserimento
..................................................................................................................
di un filmato flash in pagina
1618
Inserimento
..................................................................................................................
di script all'interno di pagine di contenuti
1623
Inserimento
..................................................................................................................
di script condivisi tra tutte le pagine
1624
..................................................................................................................
Esempio script - Albero delle categorie articoli sempre aperto
1625
..................................................................................................................
Esempio script - Inserimento contatore Shinystat
1625
Creazione
..................................................................................................................
di form personalizzati
1627
..................................................................................................................
Creazione di un form personalizzato in colonna
1627
..................................................................................................................
Creazione di un form personalizzato nel corpo pagina
1630
..................................................................................................................
Aggiungere script per il controllo del contenuto dei campi
1635
Box
..................................................................................................................
elementi in colonna
1638
..................................................................................................................
Aggiunta di un box per la registrazione su newsletter
1638
..................................................................................................................
Inserimento di un box con gli ultimi articoli visitati
1643
..................................................................................................................
Inserimento di feed RSS su una colonna laterale
1644
Inserimento
..................................................................................................................
di immagini e file aggiuntivi
1649
Modulo..................................................................................................................
di registrazione nuovi utenti
1652
Modulo
..................................................................................................................
di registrazione nuovi utenti - Modalita' avanzata
1653
..................................................................................................................
Creare un form di registrazione contenente un elenco di campi personalizzati
1654
..................................................................................................................
Creare una pagina di preregistrazione
1657
Parametri
..................................................................................................................
di default per i nuovi utenti
1659
Pannello
..................................................................................................................
utente
1662
Attivare
..................................................................................................................
la visualizzazione dello storico ordini
1662
Pagina
..................................................................................................................
di pagamento diretto
1662
..................................................................................................................
Inserimento di un link PAGA ORA su una fattura in PDF
1665
Pagamento
..................................................................................................................
differito degli ordini web
1666
Multilingua
.................................................................................................................. 1668
Attivare
..................................................................................................................
il sito ecommerce in piu' lingue
1668
Contatori
..................................................................................................................
e statistiche di accesso
1671
Google
..................................................................................................................
Analytics
1671
Inserimento
..................................................................................................................
contatore Shinystat
1672
Indicizzazione,
..................................................................................................................
SEO e social networks
1673
Inserimento
..................................................................................................................
meta tag keywords e description
1673
Inserimento
..................................................................................................................
della mappa del sito a fondo pagina
1675
Inserimento
..................................................................................................................
dei pulsanti Facebook "Mi piace" e Google "+1" e Twitter "Tweet"
1676
Pannello
..................................................................................................................
amministrativo
1677
Pannello
..................................................................................................................
amministrativo - Attivazione
1679
Pannello
..................................................................................................................
anteprima CSS
1680
..................................................................................................................
Anteprima template - Provare le skin
1682
..................................................................................................................
Anteprima template - Apportare modifiche al CSS
1683
Template ................................................................................................................
VETRINA WEB
1687
Inserimento
..................................................................................................................
di una pagina di contenuti
1689
Aggiornamento
................................................................................................................
del template
1691

4 ..........................................................................................................
Plugin Ecommerce
1693
Installazione
................................................................................................................
dei plugin web
1693
Aggiornamento
..................................................................................................................
dei plugin
1695

2012 Codice srl - www.readypro.it

XVII

Software gestionale Ready Pro


Plugin di pagamento
................................................................................................................
elettronico
1698
Configurazione
..................................................................................................................
dei pagamenti utilizzabili sul sito
1699
Plugin..................................................................................................................
PayPal
1699
Plugin..................................................................................................................
PayPal Pro
1700
Plugin..................................................................................................................
Banca Sella
1704
Configurazione
..................................................................................................................
campi e parametri sul backoffice di Banca Sella
1708
Banca
..................................................................................................................
Sella - Ambiente di test
1711
Plugin..................................................................................................................
pagamento AGOS
1713
Plugin..................................................................................................................
Rate in Rete (Consel SpA)
1715
Plugin..................................................................................................................
IWSmile (IWBank SpA)
1716
Plugin..................................................................................................................
SETEFI (Intesa Sanpaolo)
1718
Plugin..................................................................................................................
Virtual POS (Raiffeisen)
1720
Plugin..................................................................................................................
PAGONLINE (Unicredit)
1721
Pagamenti
..................................................................................................................
web
1722
Plugin per................................................................................................................
il template standard
1724
Plugin..................................................................................................................
Visualizzazione STORICO DOCUMENTI
1724
Gestione
..................................................................................................................
tracking number dei vettori
1726
Stato
..................................................................................................................
dei documenti
1733
Gestione
..................................................................................................................
stato IN PREPARAZIONE
1734
Plugin..................................................................................................................
gestione FEEDBACK
1736
Gestione
..................................................................................................................
feedback sugli ordini evasi
1737
Visualizzazione
..................................................................................................................
dei feedback sulle pagine del sito
1738
Plugin..................................................................................................................
PRODOTTI PREFERITI
1740
Plugin..................................................................................................................
Coupon Sconti
1740
Plugin..................................................................................................................
Gestione RMA
1744
Plugin..................................................................................................................
FACEBOOK SHOP
1748
Plugin..................................................................................................................
schede prodotto ICECAT
1753
Plugin..................................................................................................................
BestShopping
1754
Plugin..................................................................................................................
Comparatori di prezzo
1756
Plugin
..................................................................................................................
comparatori - Google Shopping
1758
..................................................................................................................
Google Shopping - Configurazione del Merchant Center
1759
..................................................................................................................
Google Shopping - Norme e limitazioni
1762
Plugin
..................................................................................................................
comparatori - Feed ICECAT
1762
Plugin
..................................................................................................................
comparatori - Shopmania
1764
..................................................................................................................
Shopmania - Configurazione spese di trasporto
1765
Skin aggiuntive
................................................................................................................ 1767
Plugin..................................................................................................................
Multiskin RTS
1772
Portale agenti
................................................................................................................ 1773

5 ..........................................................................................................
Promuovere il proprio sito web
1773
Registrare................................................................................................................
il proprio sito su directory e motori di ricerca
1774
Posizionamento
................................................................................................................
sui motori di ricerca
1775
Inserire i propri
................................................................................................................
prodotti all'interno di siti per la comparazione dei prezzi
1776
Meta tag KEYWORDS
................................................................................................................
e DESCRIPTION
1777

6 ..........................................................................................................
Manutenzione del sito
1778
Aggiornamento
................................................................................................................
del template e dei plugin
1778
Spostare il................................................................................................................
sito ecommerce da un provider ad un altro
1779
Errori durante
................................................................................................................
la sincronizzazione con il sito web
1781
Upload forzato
................................................................................................................
del motore ecommerce
1781
Upload forzato
................................................................................................................
del template ecommerce
1782
Errore di allineamento
................................................................................................................
dei tag di sincronizzazione
1783

7 ..........................................................................................................
Gestione ordini web
1785
Tracciare ................................................................................................................
l'indirizzo IP del cliente ordinante
1786
Numerazione
................................................................................................................
degli ordini web
1786

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

XVIII

8 ..........................................................................................................
Pagamenti web
1789
9 ..........................................................................................................
Richieste utenti sul sito
1791
Configurazione
................................................................................................................
delle richieste utenti sul sito
1792
Elenco..................................................................................................................
tag richieste utenti sul sito
1793

10 ..........................................................................................................
Lista siti web
1794
Verifica delle
................................................................................................................
impostazioni web
1794

11 ..........................................................................................................
Gestione DB remoti
1798

Capitolo XVIII eBAY Gateway

1800

1 ..........................................................................................................
eBay - Nozioni base
1800
Attivazione
................................................................................................................
dei menu eBay
1800
Configurazione
................................................................................................................
degli account eBay
1802
Collegamento
..................................................................................................................
di Ready al proprio account eBay
1802
Account
..................................................................................................................
eBay con associato uno store
1807
Reimpostare
..................................................................................................................
l'account in seguito ad un cambio password
1808
Sincronizzare
................................................................................................................
Ready con il proprio account eBay
1809
Rimozione
..................................................................................................................
di inserzioni relative ad articoli non piu' disponibili
1811
Funzioni
..................................................................................................................
avanzate di sincronizzazione eBay
1813
Configurare
................................................................................................................
le impostazioni dell'account eBay
1814
Modelli
..................................................................................................................
per le inserzioni eBay
1816
Utilizzo
..................................................................................................................
delle foto aggiuntive sui template eBay
1820

2 ..........................................................................................................
eBay - Gestione inserzioni
1825
Creare una................................................................................................................
nuova inserzione eBay
1826
Titolo delle
................................................................................................................
inserzioni eBay
1828
Opzione Spedizione
................................................................................................................
immediata
1829
Assicurazione
................................................................................................................
sulle spedizioni eBay
1831
Aggiornare................................................................................................................
automaticamente titoli e descrizioni delle inserzioni
1832

3 ..........................................................................................................
eBay - Gestione ordini
1833
Dettaglio ordine
................................................................................................................
eBay
1833
Codifica automatica
................................................................................................................
dei clienti
1834
Ordini di articoli
................................................................................................................
multipli
1836

Capitolo XIX UTIL - Utility

1842

1 ..........................................................................................................
Navigatore
1842
2 ..........................................................................................................
Crea appunto
1845
3 ..........................................................................................................
Appunti archiviati
1846
4 ..........................................................................................................
Elenco CAP Italiani
1847
5 ..........................................................................................................
Elenco banche (ABI-CAB)
1848
6 ..........................................................................................................
Rubrica
1849
7 ..........................................................................................................
Agenda
1850
8 ..........................................................................................................
Word processor
1852
9 ..........................................................................................................
Calcolatrice
1853
10 ..........................................................................................................
HTML Editor
1854
11 ..........................................................................................................
Importazione/esportazione dati
1855
Importazione
................................................................................................................ 1855
Importazione
..................................................................................................................
da file di testo delimitato
1857
Errori
..................................................................................................................
di importazione
1859

2012 Codice srl - www.readypro.it

XIX

Software gestionale Ready Pro


Esempio
..................................................................................................................
di importazione anagrafica articoli
1860
Esempio
..................................................................................................................
di importazione categorie articoli
1866
Esempio
..................................................................................................................
di importazione corpo documenti
1871
Importazione
..................................................................................................................
da file di testo a larghezza fissa
1874
Importazione
..................................................................................................................
da file Microsoft Excel (formato classico BIFF9, Excel 97)
1876
Esportazione
................................................................................................................ 1878
Racchiudere
..................................................................................................................
i campi da esportare tra apici
1878
Esempio
..................................................................................................................
di esportazione categorie articolo
1880

12 ..........................................................................................................
Copia di sicurezza archivi
1881
Backup di ................................................................................................................
archivi SQL Server
1883

13 ..........................................................................................................
Procedure personalizzate
1884
Automatizzare
................................................................................................................
la sincronizzazione del sito web
1885
Pianificare................................................................................................................
l'esecuzione delle procedure batch
1888

14 ..........................................................................................................
Impostazioni azienda
1890
Quantita' ................................................................................................................ 1890
Messaggi ................................................................................................................ 1890
Impostazioni
..................................................................................................................
azienda messaggistica
1890
Anag. articoli
................................................................................................................ 1891
Anag. articoli
................................................................................................................
2
1893
Opzioni internazionali
................................................................................................................ 1895
Documenti................................................................................................................ 1896
Vendita al................................................................................................................
banco
1896
Agenda

................................................................................................................ 1897

Gestione fido
................................................................................................................ 1898
Sicurezza ................................................................................................................ 1899
Codici a barre
................................................................................................................ 1900
Varie

................................................................................................................ 1902

Modalita'
..................................................................................................................
a finestre multiple
1902
Agenti

................................................................................................................ 1903

Esempio
..................................................................................................................
di calcolo provvigioni
1904

15 ..........................................................................................................
Impostazioni anagrafiche
1911
Segnalare ................................................................................................................
le scadenze aperte alla selezione di un cliente
1912

16 ..........................................................................................................
Impostazioni documenti
1913
Causali documenti
................................................................................................................ 1914
Tipi di..................................................................................................................
causali documenti
1915
Collegamenti
..................................................................................................................
tra le causali
1915
Utilizzare
..................................................................................................................
automaticamente una specifica numerazione alla selezione della causale documento
1916
Trasferire
..................................................................................................................
i numeri di serie in fase di conversione documenti
1917
Gruppi documenti
................................................................................................................ 1918
Campi aggiuntivi
................................................................................................................ 1921
Inserimento
..................................................................................................................
dei campi aggiuntivi sui moduli di stampa
1928
Numerazioni
................................................................................................................ 1933
Come ..................................................................................................................
associare la stessa numerazione a piu' tipi di documenti
1933
Dove sono
..................................................................................................................
memorizzati i progressivi delle numerazioni per ogni tipo di documento?
1936
Utilizzare
..................................................................................................................
automaticamente una specifica numerazione alla selezione della causale documento
1936
Impostazioni
................................................................................................................
documenti 5
1937
Gestione
..................................................................................................................
vincoli
1937
Linee automatiche
................................................................................................................ 1943
Inserimento
..................................................................................................................
automatico delle spese di trasporto in fase di salvataggio di un nuovo ordine cliente
1943
Inserimento
..................................................................................................................
automatico delle spese di incasso in fase di creazione delle fatture differite
1952

17 ..........................................................................................................
Tipi linee documenti
1961
Creare un ................................................................................................................
nuovo tipo di ritenuta
1964

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

XX

18 ..........................................................................................................
Gruppi di inserimento
1969
19 ..........................................................................................................
Impostazioni visualizzazione
1971
Personalizzare
................................................................................................................
la visualizzazione della lista clienti
1974
Totalizzazione
................................................................................................................
di colonne
1974
Esempio di................................................................................................................
raggruppamento su lista documenti
1975
Esempio di................................................................................................................
raggruppamento su lista documenti 2
1978
Differenziare
................................................................................................................
le visualizzazioni per utente
1981
Generare un
................................................................................................................
report sintetico del dettaglio ordini
1991
Generare un
................................................................................................................
report sintetico raggruppato per matrice taglia/colore
2001
Inserire un................................................................................................................
campo script/formula su una visualizzazione
2004
Condizioni................................................................................................................
sulla visualizzazione dei campi
2009

20 ..........................................................................................................
Report editor
2011
Creare un ................................................................................................................
modello vuoto
2012
Gruppi di stampa
................................................................................................................ 2014
Importazione
................................................................................................................
modelli di stampa da un altro archivio
2016
Creazione................................................................................................................
di un modulo carta intestata da utilizzare su piu' modelli
2016
Stampa di ................................................................................................................
campi solo in certe condizioni
2020
Impostazione
................................................................................................................
del numero di copie da stampare
2024
Selezione ................................................................................................................
dell'ordine di stampa degli elementi
2024
Selezione ................................................................................................................
della modalita' di stampa delle griglie
2026
Impostazione
................................................................................................................
dei margini delle celle sulle griglie
2028
Inserimento
................................................................................................................
di hyperlink su file PDF
2030
Report relativi
................................................................................................................
ai documenti
2032
Inserimento
..................................................................................................................
di logo ed intestazione
2032
Stampa
..................................................................................................................
dei totali solo sull'ultima pagina
2033
Inserire
..................................................................................................................
un campo script/formula su un modulo di stampa
2034
Evitare..................................................................................................................
la stampa delle spese di incasso sul corpo dei documenti
2035
Evitare..................................................................................................................
la stampa dei componenti delle composizioni
2038
Utilizzo
..................................................................................................................
dell'indicatore NON STAMPARE sul corpo dei documenti
2044
Stampare
..................................................................................................................
la descrizione estesa nel corpo dei preventivi
2049
Modifica
..................................................................................................................
del corpo di stampa di una DDT
2054
Stampa
..................................................................................................................
dei riferimenti dell'ordine cliente
2054
Inserimento
..................................................................................................................
dei campi aggiuntivi sui moduli di stampa
2063
Modifica
..................................................................................................................
dei moduli di stampa per l'inserimento dell'importo RAEE sul corpo dei documenti
2068
Inserire
..................................................................................................................
il dettaglio delle scadenze sui moduli di stampa delle fatture
2073
Stampa
..................................................................................................................
riferimento dichiarazione di intento sulle fatture
2077
Sezioni..................................................................................................................
in sequenza
2085
Stampa di ................................................................................................................
etichette articoli dai documenti
2087
Stampa
..................................................................................................................
personalizzata dei lotti e numeri di serie
2089
Creazione................................................................................................................
di modelli per stampa su stampanti ad aghi, termiche, ecc.
2090
Archiviazione
................................................................................................................
automatica in PDF delle stampe effettuate
2091

21 ..........................................................................................................
Log attivit
2093
22 ..........................................................................................................
Configurazione Toolbox
2095
23 ..........................................................................................................
Configurazione menu
2099
Inserire una
................................................................................................................
password per autorizzare la cancellazione
2101
Gestione dei
................................................................................................................
permessi per utente e terminale
2103

Capitolo XX ? - Info

2107

1 ..........................................................................................................
Guida in linea di Ready
2107
2 ..........................................................................................................
Forum di supporto
2107
3 ..........................................................................................................
Teleassistenza
2108

2012 Codice srl - www.readypro.it

XXI

Software gestionale Ready Pro


4 ..........................................................................................................
Diagnostica
2109
5 ..........................................................................................................
Sito ufficiale
2110
6 ..........................................................................................................
Attivazione licenza
2111
7 ..........................................................................................................
Informazioni su Ready
2112

Capitolo XXI A. Dispositivi e software aggiuntivi

2114

1 ..........................................................................................................
Lettore di codici a barre - installazione e configurazione
2114
2 ..........................................................................................................
Generatore di file PDF
2116
3 ..........................................................................................................
Registratori di cassa
2117
Elenco completo
................................................................................................................
registratori di cassa
2118
Registratori
................................................................................................................
di cassa testati da Codice srl
2123
Comparazione
..................................................................................................................
registratori di cassa certificati da Codice srl
2123
Distribution
..................................................................................................................
Systems Progress
2126
Ditron..................................................................................................................
ZIP
2127
E.D.it ..................................................................................................................
Smarty
2127
Epson ..................................................................................................................
FP90 II
2129
Fasy .................................................................................................................. 2129
FASY
..................................................................................................................
Mistral
2130
FASY
..................................................................................................................
Libeccio
2130
Italiana
..................................................................................................................
Macchi S700
2131
Olivetti
..................................................................................................................
Nettuna 500
2131
Olivetti
..................................................................................................................
Logic
2131
Olivetti
..................................................................................................................
CRF EJ
2132
RCH Nucleo
.................................................................................................................. 2132
RCH X-Onda
.................................................................................................................. 2133
SID ER400
..................................................................................................................
SMART
2134
SID Executive
.................................................................................................................. 2135
SID Opportunity
.................................................................................................................. 2136
SID Opportunity
..................................................................................................................
EJ
2137
SID LINK
.................................................................................................................. 2138
SID STORM
.................................................................................................................. 2138
Sweda..................................................................................................................
MikroPOS
2139
Sweda..................................................................................................................
Point
2140
System..................................................................................................................
Retail SYS@100
2141
Underwood
..................................................................................................................
Nettuna 300
2144
Underwood
..................................................................................................................
Nettuna 500
2144
Driver registratori
................................................................................................................
di cassa
2145
SmartComm
..................................................................................................................
1.3.x
2146
Configurazione
..................................................................................................................
SmartComm in modalita' client-server
2148
Smart3Comm
.................................................................................................................. 2155
Xon-Xoff
.................................................................................................................. 2156
WinEcrCom
.................................................................................................................. 2158
Olivetti
..................................................................................................................
- ELA Gestionale - PDK APPCntrl .ocx
2159
Olivetti
..................................................................................................................
- ELA Fiscale - PDK FISCntrl.ocx
2161
RCH Nucleo
..................................................................................................................
(RCHNucleo.ocx)
2162
RCH Onda
..................................................................................................................
(RCHOnda.ocx)
2163
Epson ..................................................................................................................
FP (EpsonFP2.ocx)
2164
Distribution
..................................................................................................................
Systems mod. Progress
2165
Smarty.................................................................................................................. 2166
Sweda..................................................................................................................
mod. MikroPOS
2168
Italiana
..................................................................................................................
Macchi mod. S700
2169

2012 Codice srl - www.readypro.it

Indice

XXII

Fasy - ..................................................................................................................
FSEDriver / VOLA
2170
Installazione
..................................................................................................................
driver Vola
2171
Driver..................................................................................................................
generico
2172
Formato
..................................................................................................................
file interscambio
2173
Reparti registratore
................................................................................................................
di cassa
2174
Scontrino ................................................................................................................
parlante (stampa del codice fiscale sullo scontrino)
2176

4 ..........................................................................................................
Ready Satellite
2176
Interfacciamento
................................................................................................................
con un registratore di cassa tramite Ready Satellite
2177
Configurazione
................................................................................................................
di Ready Satellite
2179

5 ..........................................................................................................
Ready Pos
2180
6 ..........................................................................................................
Problemi conosciuti di interazione con software terze parti
2180
Note tecniche
................................................................................................................
: Norton Antivirus 2011
2182
Note tecniche
................................................................................................................
: Norton Antivirus 2012
2183
Note tecniche
................................................................................................................
: F-SECURE Anti-virus 2011
2184

Capitolo XXII B. Manutenzione e protezione dati

2187

1 ..........................................................................................................
Protezione dei dati
2187
2 ..........................................................................................................
Ricostruzione archivi
2188
3 ..........................................................................................................
Controllare la struttura dell'archivio
2189
4 ..........................................................................................................
Errori che richiedono una ricostruzione degli archivi
2191
5 ..........................................................................................................
Errori che richiedono una reinstallazione del programma
2192
6 ..........................................................................................................
Trasferire Ready da un PC all'altro od in seguito alla reinstallazione sistema operativo
2193

Capitolo XXIII C. Esempi di applicazione

2196

1 ..........................................................................................................
Commercio all'ingrosso
2196
Abbigliamento
................................................................................................................
all'ingrosso
2196
Distribuzione
................................................................................................................
prodotti informatici
2197

2 ..........................................................................................................
Commercio al dettaglio
2198
Gestione libreria
................................................................................................................ 2198
Negozio di................................................................................................................
abbigliamento
2199

3 ..........................................................................................................
Centri di assistenza
2200
4 ..........................................................................................................
Agenzie immobiliari
2201

Capitolo XXIV D. Parametri linea di comando

2203

1 ..........................................................................................................
Parametri linea di comando
2203

Capitolo XXV E. Glossario e terminologia

2205

1 ..........................................................................................................
Carico di magazzino
2205
2 ..........................................................................................................
Codice articolo fornitore
2205
3 ..........................................................................................................
Codice articolo interno
2205
4 ..........................................................................................................
Codice articolo produttore
2205
5 ..........................................................................................................
Quantita' da ordinare
2205
6 ..........................................................................................................
Quantita' disponibile (o Disponibilita')
2206
7 ..........................................................................................................
Quantita' in giacenza (o Giacenza)
2206
8 ..........................................................................................................
Quantita' ordinata dai clienti (o Quantita' impegnata)
2206

2012 Codice srl - www.readypro.it

XXIII

Software gestionale Ready Pro


9 ..........................................................................................................
Scarico di magazzino
2206
10 ..........................................................................................................
Twips
2206

Indice

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

Software gestionale Ready Pro

Installazione

Ready Pro e' un software gestionale scaricabile liberamente dal sito http://www.readypro.it ed installabile
su personal computer con le seguenti caratteristiche minime:
Microprocessore Intel Pentium III / Celeron
512Mb RAM
Hard disk con almeno 500Mb di spazio libero
Scheda grafica e monitor con risoluzione minima di 1024x768 (per un utilizzo ottimale si consiglia
una risoluzione di 1280x1024)
Sistema operativo Microsoft Windows 2000 Professional e Server, XP Home e Professional,
Windows Server 2003, Windows Vista, Windows Server 2008 e Windows 7
Il programma di setup (installazione) scaricato dal sito sopraindicato ha un nome del tipo
Ready_Installazione_x.x.xx.exe (dove x.x.xx varia in base alla versione al momento disponibile) e
permette di installare Ready Pro sia per l'utilizzo monoutente (su singolo PC) sia per l'utilizzo in
multiutenza in rete locale o su rete distribuita.
Le modalita' di installazione tra cui scegliere sono le seguenti:

Soluzione 1) Installazione in MONOUTENZA


Questo tipo di installazione e' la piu' semplice in assoluto. Ready Pro viene installato su un singolo PC sul
quale risiede sia il programma che gli archivi
Ovviamente anche l'esecuzione di Ready Pro avviene su questo singolo PC, quindi si tratta di una
installazione adatta al libero professionista oppure alla piccola azienda dotata di un solo PC dedicato
all'utilizzo del software gestionale. Questa e' anche il tipo di installazione solitamente utilizzata dagli utenti
che installano Ready Pro sul proprio PC per valutarne le potenzialita'
Per l'installazione su sistemi Windows Vista e su sistemi con Windows 2003 Server esistono alcuni
dettagli da tenere presenti.
Per i possessori di sistemi con questi sistemi operativi consigliamo pertanto di leggere
attentamente le sezioni
- Installazione su sistemi Windows Vista
- Installazione su sistemi Windows 2003 Server

Soluzione 2) Installazione in MULTIUTENZA in modalita' CLIENT - SERVER


Questo tipo di installazione e' la piu' comune. Ready Pro viene installato su diversi PC collegati in rete
locale tra loro e condividono un unico archivio dati.
Questo archivio puo' essere in formato Microsoft Access (e risiedere in una cartella condivisa su uno
qualsiasi dei PC o su un server dedicato) oppure in formato Microsoft SQL Server (in questo caso e'
ovviamente necessario disporre di un PC dotato di Microsoft SQL Server)
In questo tipo di installazione l'esecuzione di Ready Pro avviene su ogni singolo PC che, tramite la rete,
effettua accessi in lettura/scrittura all'archivio comune e permette quindi di utilizzare concorrentemente
Ready Pro a piu' utenti.

Soluzione 3) Installazione in MULTIUTENZA in modalita' SERVER APPLICAZIONI


(Terminal Server)
Questo tipo di installazione e' la piu' complessa da configurare inizialmente, ma in definitiva e' la piu'
flessibile, la piu' comoda e la piu' performante.
In questo tipo di installazione Ready Pro viene installato su un singolo PC (che funziona da server) su cui
risiede anche l'archivio dati ed al quale si collegano i vari client. Questi client possono essere sia PC
Windows che PC dotati di sistema operativo Linux o Macintosh. Inoltre, grazie alla bassa banda di rete
richiesta per il collegamento, questi PC possono essere collegati anche da luoghi geograficamente
distanti, sfruttando una connessione internet (tipo ADSL o simili), connessioni dedicate punto-punto o

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

anche connessioni wifi o basate su rete cellulare.


Questo e' possibile perche' i PC client degli utenti, non eseguono direttamente Ready Pro ma piuttosto
eseguono un programma (RDP Client) che consente in pratica di "aprire" una sessione sul server dove
viene eseguito il programma. Il client invia al server solo i movimenti del mouse ed i tasti premuti sulla
tastiera, ed il server invia indietro solamente il contenuto dello schermo. In questo modo i dati gestionali
non viaggiano piu' sulla rete, ma viaggiano solamente delle "schermate".

1.1

Comparazione tra i diversi tipi di installazione


MONOUTENZA

MULTIUTENZA in
modalita' CLIENT SERVER

MULTIUTENZA in
modalita' SERVER
APPLICAZIONI
(Terminal Server)

2-5

2-25

TIPO DI
INSTALLAZIONE

oppure
POSTI DI LAVORO
(min-max consigliati)

FORMATO ARCHIVI

2-10 con archivi in


formato Microsoft SQL
Server
Microsoft Jet 4.0

Microsoft Jet 4.0

Microsoft Jet 4.0

(chiaramente e' possibile


utilizzare anche archivi in
formato Microsoft SQL
Server ma sulle
installazioni in
monoutenza questo ha
poco senso)

oppure

oppure

Microsoft SQL Server

Microsoft SQL Server


(oltre i 10 posti di lavoro
e' consigliabile utilizzare
archivi in formato
Microsoft SQL Server)

L'archivio risiede sul PC


dove e' installato Ready

L'archivio deve risiedere


in una cartella condivisa
in rete (con permessi di
lettura/scrittura)

L'archivio risiede in una


cartella del server
stesso.
In questo modo la
cartella non deve essere
necessariamente
condivisa in rete, ed e'
possibile garantire una
maggiore sicurezza
Volendo l'archivio
potrebbe risiedere anche
su una cartella condivisa
esterna al server, ma in
questo caso si
perderebbe in sicurezza
ed in performance

Questo tipo di
installazione e' la piu'
semplice in assoluto.
Ready Pro viene
installato su un singolo
PC sul quale risiede sia il

Se si sa come
configurare una cartella
condivisa in rete, questo
tipo di installazione e'
poco piu' complicata
dell'installazione in

Questo tipo di
installazione e' la piu'
complessa da effettuare.
Un server applicazioni,
soprattutto se configurato
per lavorare con

POSIZIONE ARCHIVIO

SEMPLICITA' DI
INSTALLAZIONE

2012 Codice srl - www.readypro.it

Software gestionale Ready Pro


programma che gli
archivi

monoutenza. In pratica
l'installazione e' identica,
semplicemente in fase di
apertura dell'archivio di
lavoro e' sufficiente
aprire l'archivio che e'
stato creato nella cartella
condivisa

numerosi terminali,
richiede delle adeguate
conoscenze tecniche per
una corretta
configurazione iniziale e
per un accurato tuning

N/A

Ready Pro contiene un


avanzato sistema di
gestione degli errori e
delle transazioni.
Purtroppo pero' non
esistono sistemi che
possono mettere al
sicuro da eventuali
problemi di rete o
problemi hardware/
software dei client. In
particolare se si
utilizzano archivi in
formato Microsoft Jet 4.0
e' necessario tenere
controllata ed in buona
salute la rete locale per
evitare problemi di
danneggiamento degli
archivi.
Questo aspetto e' quello
per cui viene consigliato
un utilizzo di massimo 56 terminali in questa
modalita', perche' piu'
terminali sono presenti e
piu' le probabilita' che
esistano degli errori a
livello di rete locale
aumentano (e quindi
aumentano le probabilita'
di avere problemi anche
con gli archivi di Ready
Pro). In sintesi fino a 5-6
posti di lavoro si puo'
tranquillamente lavorare
in questa modalita'. Oltre
i 5-6 posti, a meno di
non essere sicuri che la
propria rete locale sia
realizzata a regola d'arte,
conviene passare ad una
soluzione basata su
terminal server.

Un sistema terminal
server mette al sicuro gli
archivi ed il programma
stesso, da eventuali
problemi di rete o
problemi hardware/
software dei client. Il
server e' infatti isolato dai
client e quindi una volta
protetto opportunamente
il server (con un gruppo
di continuita' e delle
corrette procedure di
backup) si puo' stare
tranquilli che i problemi di
instabilita' dovuti alla rete
sono veramente ridotti ai
minimi termini. Inoltre si
ha anche una maggiore
protezione del server da
eventuali virus o trojan,
in quanto l'utilizzo del
server tramite RDP non
richiede che questo
renda disponibile una
cartella condivisa agli
utenti, quindi se
correttamente
configurato, eventuali
virus non possono
infettare i file presenti sul
server (ovviamente il
server non va utilizzato
per scaricare posta
elettronica o per navigare
su internet)

L'elaborazione avviene
interamente in locale e
senza nessuna
problematica di

In questo tipo di
installazione i dati
risiedono sul server,
mentre l'elaborazione

Poiche' l'elaborazione
avviene tutta sul server,
ed i dati non viaggiano in
rete ma in rete viaggiano

SICUREZZA

PERFORMANCE

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione
condivisione degli archivi
con altri terminali.
Per questo motivo
questa soluzione e' la
piu' performante in
termini di velocita'

POSSIBILITA' DI
UTILIZZO DA REMOTO

avviene sui client.


solamente le
Questo significa che i
"schermate" del
dati gestionali devono
programma, le
viaggiare avanti e
performance sono le
indietro sulla rete (dal
migliori ottenibili in un
server al client per
utilizzo condiviso. Inoltre
essere elaborate, e poi
le performance globali
viceversa per essere
dipendono
scritte nell'archivio). Per
eslusivamente dal
questo motivo questa server, i client potrebbero
soluzione e' la meno
essere anche PC dotati
performante (ovvero la
di microprocessori
piu' lenta) tra le tre
obsoleti o con
tipologie di installazione
pochissima memoria.
possibili
Quando si vuole
aumentare la velocita' di
tutto il proprio sistema e'
sufficiente potenziare il
server ed
automaticamente tutti i
client ne beneficieranno
automaticamente.

NO
NO
E' ovviamente possibile
Ready in modalita'
utilizzare un software di
CLIENT-SERVER e'
controllo remoto per
utilizzabile solamente in
utilizzare Ready a
rete locale. Dato l'elevato
distinta, ma sulle
numero di query e letture
installazioni monoutente
effettuate sugli archivi
normalmente questo ha
non e' possibile un
poco senso (tanto
utilizzo diretto in
varrebbe installare
modalita' client-server su
Ready Pro su un PC
VPN o reti a bassa
portatile)
velocita'.
E' anche fortemente
sconsigliato l'utilizzo
su reti wireless in
quanto eventuali
problemi di rete
possono provocare
perdita di dati o
danneggiamento degli
archivi
Come alternativa rimane
ovviamente possibile
utilizzare un software di
controllo remoto per
controllare uno dei client,
ma se si ha esigenza di
lavorare da remoto e'
molto meglio passare ad
una installazione su
server applicazioni

AGGIORNAMENTI

2012 Codice srl - www.readypro.it

Per aggiornare Ready


Pro e' sufficiente
scaricare l'apposito

Come per l'installazione


in monoutenza e'
necessario scaricare

E' possibile utilizzare


Ready Pro da dovunque
si desidera: dall'interno
della propria azienda, ma
anche da casa od anche
quando ci si trova
dall'altra parte del globo.
L'importante e' avere la
possibilita' di collegarsi
ad internet e di poter
quindi raggiungere il
server della propria
azienda

Quando e' necessario


aggiornare Ready Pro e'
sufficiente aggiornare il

Software gestionale Ready Pro

COSTI

programma di
l'apposito programma di
aggiornamento dal sito
aggiornamento dal sito
ufficiale ed installarlo sul
ufficiale.
PC
L'aggiornamento pero' va
Procedura di
installato su tutti i PC in
aggiornamento
rete su cui viene
utilizzato Ready Pro
Procedura di
aggiornamento

programma sul server ed


automaticamente tutti gli
utenti si ritroveranno il
programma aggiornato.
Questo, soprattutto per le
installazioni con
numerosi posti di lavoro,
significa risparmiare
moltissimo tempo e
moltissimi problemi di
installazione
configurazione

Questa soluzione non


Nel caso si utiizzi come
richiede l'acquisto di
server un PC con un
nessun software
sistema operativo
aggiuntivo oltre a Ready
Desktop (ad esempio
Pro. E' sufficente
Windows XP o Windows
disporre di un PC con le
2000 Pro) e' possibile
caratteristiche minime al condividere una cartella
funzionamento del
senza dover acquistare
programma
nessun software
aggiuntivo
Chiaramente, in termini
di performance e di
sicurezza, sarebbe
meglio utilizzare un
server dedicato
(Windows 2000 Server o
Windows 2003 Server)
pero' ovviamente questo
significa un maggiore
costo

La soluzione basata su
terminal server richiede
un server dedicato con
installato Microsoft
Windows 2000 Server o
2003 Server, piu' le
relative licenze client di
accesso (CAL) ed anche
le licenze terminal client
(TCAL). Questo
chiaramente si traduce in
un maggiore
investimento economico
rispetto alle altre
soluzioni.
Per i prezzi delle licenze
Microsoft (licenza server
+ CALs + TCALs)
occorre fare riferimento
al proprio rivenditore
hardware/software
L'utilizzo e la
configurazione di
periferiche remote (come
stampanti, scanner,
registratori di cassa, ecc.
) collegati al client puo'
essere complessa (ed a
volte neppure possibile)

SVANTAGGI

Nel caso in cui la


connessione tra client e
server abbia dei problemi
(ad esempio se la
connessione ad internet
non e' funzionante) il
client non avra' nessun
modo per poter utilizzare
il server (a meno di non
prevedere una linea di
backup da utilizzare in
caso di emergenza)

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

1.2

Installazione - Programma di setup

Installare Ready Pro e' molto semplice


Per iniziare e' sufficiente eseguire l'apposito programma di setup Ready_Installazione_x.x.xx

Comparira' una prima finestra in standard Windows dove l'utente viene informato su qual'e' il programma
che si sta installando

Premendo [Avanti] si passa alla finestra con il contratto di licenza

2012 Codice srl - www.readypro.it

Software gestionale Ready Pro

Consigliamo di leggere attentamente ed integralmente quanto riportato sul contratto, utilizzando i tasti
freccia oppure la barra di scorrimento sulla destra per leggere tutto il testo contenuto nel box centrale.
Volendo e' anche possibile selezionare tutto il testo con il mouse e copiarlo su un word processor (tipo
Wordpad o Microsoft Word) per poterlo stampare e leggere piu' comodamente
Se si accettano le condizioni di licenza che regolano il rapporto tra Codice srl e l'utilizzatore si puo'
selezionare l'opzione "Accetto i termini del contratto di licenza" e poi si puo' premere [Avanti] per
procedere con l'installazione
A questo punto verra' chiesto in quale cartella installare il programma
Di default sui sistemi dotati di sistema operativo Windows Vista viene proposto il percorso
C:\Ready\ReadyPro (per le motivazioni descritte nella sezione Installazione su sistemi Windows Vista )
Su tutti gli altri sistemi operativi invece il percorso di installazione proposto e' C:\Programmi\Ready

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

Se si tratta della prima installazione o di una installazione DEMO, consigliamo di lasciare la cartella
proposta e premere [Avanti] per continuare
Poiche' Ready Pro verra' aggiunto tra le applicazioni del menu START (Avvio), viene richiesto, come da
standard, il nome del collegamento che verra' creato

2012 Codice srl - www.readypro.it

10

Software gestionale Ready Pro

Anche qui consigliamo di lasciare il nome proposto e premere [Avanti] (se lo si desidera in basso esiste
anche la possibilita' di impedire che Ready venga aggiunto tra le applicazioni del menu START)
Nell'ultima finestra di selezione vengono infine richiesti alcuni dettagli per completare l'installazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

Anche qui, dopo avere scelto una delle eventuali opzioni, si puo' premere [Avanti] per completare
l'installazione
Verra' infine visualizzata una sintesi delle opzioni selezionate

2012 Codice srl - www.readypro.it

11

12

Software gestionale Ready Pro

ed a questo punto premendo [Installa] si avviera' il processo di installazione vero e proprio che
normalmente non richiede piu' di 15-20 secondi (a seconda della velocita' del proprio PC)
Al termine dell'installazione comparira' una finestra che avvisa del completamento delle operazioni

A questo punto si potra' avviare immediatamente Ready Pro spuntando l'opzione "Avvia Ready
Professional" oppure si potra' avviare in seguito tramite l'apposita icona presente nel menu START (o sul
desktop se si e' scelto in fase di installazione di avere un collegamento anche su di esso)
IMPORTANTE : Su PC con sistemi operativi piu' datati come Windows 98 e Windows ME, dopo
l'installazione potrebbe essere necessario riavviare il PC.
Questo perche' su questi sistemi viene installata una versione aggiornata del Microsoft MDAC
(installazione che richiede appunto un riavvio del sistema)

PROBLEMI PIU' COMUNI IN FASE DI INSTALLAZIONE


Se durante il processo di installazione dovesse comparire qualche errore simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

13

significa che c'e' qualche programma in esecuzione che impedisce l'installazione di qualche componente.
In questo caso si consiglia di chiudere tutti gli eventuali programmi aperti e poi di premere [Riprova]
Se il problema dovesse persistere in alternativa si puo' tentare di interrompere l'installazione, riavviare il
PC e poi ritentare nuovamente l'installazione di Ready Pro
Se il file dovesse sempre risultare in uso, ed il programma di setup non fosse quindi in grado di installarlo,
come ultima possibilita' si puo' premere [Ignora] per fare procedere ugualmente l'installazione
Uno degli errori piu' comuni commessi dagli utenti e' quello di lanciare il programma di installazione (o di
aggiornamento ) quando c'e' gia' una istanza di Ready Pro aperta.
E' importante, prima di installare od aggiornare Ready Pro, che eventuali versioni precedenti di
Ready Pro non siano in esecuzione sul PC

1.2.1

Contratto di licenza

IMPORTANTE
ATTENZIONE: LEGGETE ATTENTAMENTE QUESTO DOCUMENTO PRIMA DI USARE QUESTO SOFTWARE. PREMENDO IL
PULSANTE 'ACCETTO' E/O USANDO QUESTO SOFTWARE, ACCETTATE DI ESSERE VINCOLATI AI TERMINI DI QUESTA
LICENZA D'USO. SE NON VOLETE SOTTOSTARE A TALI TERMINI NON USATE QUESTO SOFTWARE.
CONDIZIONI GENERALI CHE REGOLANO LA LICENZA DUTILIZZO DEL PROGRAMMA
Il programma software Ready Pro protetto dalle leggi sui diritti d'autore (copyright) e sui marchi.
Il programma Ready Pro e tutta la documentazione che l'accompagna propriet della societa' Codice SRL - Strada Alvania, 57 47891 Dogana - Repubblica di San Marino
DEFINIZIONI
Con il termine "Produttore" si intende la persona fisica e la ditta proprietaria dei copyright (Codice Srl)
Con il termine "Utilizzatore" si intende il Cliente o utilizzatore finale del software.
Con il termine "Ready Pro" si intende il prodotto software Ready Pro con uno o pi moduli (compreso le-commerce),
personalizzazioni, componenti integrativi o aggiornamenti.
CONTRATTO DI LICENZA D'USO
Il presente Contratto di Licenza un contratto intercorrente tra l'Utilizzatore (una persona fisica o giuridica) ed il Produttore per il
software Ready Pro ed i suoi moduli, ed include tutte le versioni per computer scaricate dalla rete internet o eventuali supporti di
memorizzazione ed eventuale documentazione elettronica o stampata. Installando, copiando, scaricando, visualizzando o altrimenti
utilizzando Ready Pro, l'Utilizzatore accetta di essere vincolato dalle condizioni del presente Contratto. Ready Pro protetto dalle
leggi e dai trattati internazionali sul copyright, oltre che da altre leggi e trattati sulla propriet intellettuale.
La propriet del software non trasferita allUtilizzatore. Il Produttore concede all'Utilizzatore una pura licenza non esclusiva dutilizzo
del software su una (1) sola stazione di lavoro (per lutilizzo su pi postazioni necessario acquistare licenze client). Detto software
non pu essere utilizzato su pi stazioni di lavoro senza le apposite licenze client. Per ciascuna stazione di lavoro dovr essere
sottoscritta una separata licenza per l'utilizzo del relativo software.
Il presente Contratto di Licenza concede all'Utilizzatore i seguenti diritti:
L'Utilizzatore pu installare, utilizzare, accedere, visualizzare, eseguire una copia di Ready Pro, in un unico computer, workstation,
terminale, o altro dispositivo elettronico digitale per il quale stato progettato.
L'Utilizzatore pu anche memorizzare o installare una copia di Ready Pro in un dispositivo di memorizzazione, quale un server di rete,
utilizzato unicamente per eseguire Ready Pro in altri computer in una rete interna; tuttavia, l'Utilizzatore tenuto a dedicare una
licenza per ciascun singolo computer nel quale Ready Pro viene eseguito dal dispositivo di memorizzazione. Una stessa licenza non
pu essere condivisa o usata in concomitanza in computer diversi.
Il Produttore si riserva tutti i diritti non espressamente concessi dal presente Contratto.
Software dimostrativo (Demo):

2012 Codice srl - www.readypro.it

14

Software gestionale Ready Pro

Qualora Ready Pro sia installato in versione dimostrativa, nonostante quanto stabilito in altri articoli del presente Contratto, sar
limitato esclusivamente per dimostrazione, prova o valutazione e l'Utilizzatore non sar autorizzato a rivendere, o altrimenti trasferire a
titolo oneroso, il prodotto software. L'Utilizzatore, una volta valutato il prodotto, potr richiedere al Produttore la licenza d'uso per uno o
piu' moduli a seconda delle proprie necessit.
DURATA DELLA LICENZA D'USO E AGGIORNAMENTI
La concessione della licenza d'uso da intendersi per un periodo illimitato. La licenza acquistata d diritto ad un anno di
aggiornamenti gratuiti (dalla data di attivazione della licenza). Dopo il primo anno di utilizzo (12 mesi), lUtilizzatore pu acquistare un
pacchetto aggiornamenti per ottenere per un altro anno gli aggiornamenti del programma. I costi di rinnovo saranno da intendersi
quelli pubblicati sul sito www.readypro.it e relativi alla data di rinnovo.
Nel caso lUtilizzatore decidesse il rinnovo dopo 1 (uno) mese dalla data di scadenza del presente contratto, sar tenuto a
corrispondere nuovamente lintero costo di prima attivazione.
Il Produttore, pur non garantendo in maniera assoluta la compatibilit con le precedente versioni, far il possibile per mantenere tale
compatibilit
UTILIZZO NON AUTORIZZATO
Senza la previa autorizzazione da parte del Produttore in nessun caso permesso:
- Decompilare o de-assemblare il programma;
- Dare il programma in uso, locazione, leasing o prestito senza autorizzazione del Produttore.
I seriali dattivazione forniti allUtilizzatore sono strettamente personali ed intestati sulla base della Ragione Sociale dellUtilizzatore
stesso. Questo sistema permette in ogni momento al Produttore di risalire allesatto intestatario della licenza.
LUtilizzatore tenuto a:
- conservare e proteggere da eventuali diffusioni non autorizzate i seriali ottenuti al momento dellacquisto;
- comunicare prontamente al Produttore leventuale diffusione non autorizzata dei propri seriali dattivazione;
In caso di diffusione non autorizzata dei seriali dattivazione, il Produttore potr bloccare luso del software abbinato agli specifici
seriali e, dopo le opportune verifiche, procedere legalmente secondo i termini di legge nei confronti dellUtilizzatore che abbia
distribuito o utilizzato in maniera fraudolenta i seriali dattivazione.
TRASFERIMENTO DELLA LICENZA
Il programma non pu essere trasferito ad un terzo. L'Utilizzatore non pu concedere in locazione (noleggio), in leasing o in prestito il
prodotto software.
SUPPORTO E SERVIZIO TECNICO AI CLIENTI
Il Produttore garantisce il supporto unicamente tramite il forum pubblico raggiungibile dal sito http://support.codice.it ed unicamente
per i 12 mesi di validita' della licenza.
Ogni altra forma di supporto (teleassistenza, assistenza on-site, assistenza telefonica) a pagamento o meno dovr essere regolata da
un apposito contratto tra il Produttore e l'Utilizzatore.
Se l'Utilizzatore dopo i 12 mesi decide di non aggiornare piu' il programma (e quindi di non rinnovare ulteriormente la licenza) il
programma Ready Pro continuera' a funzionare come in precedenza, senza aggiornamenti, ma il Produttore (Codice SRL) non sara'
piu' tenuta a dover fornire nessun tipo di supporto tecnico.
Per quanto riguarda le informazioni tecniche fornite dall'Utilizzatore al Produttore nell'ambito del servizio tecnico ai clienti, il Produttore
si riserva la possibilit di utilizzare tali informazioni per la propria attivit, compreso il supporto tecnico e lo sviluppo del prodotto.
COPYRIGHT
I diritti e i copyright relativi a Ready Pro, la documentazione elettronica e l'eventuale materiale stampato accluso e qualsiasi copia del
Prodotto Software sono di propriet del Produttore. Il titolo e i diritti sulla propriet intellettuale relativi a contenuti cui l'Utilizzatore pu
accedere mediante l'utilizzo di Ready Pro sono di propriet dei rispettivi titolari e possono essere tutelati dal copyright o da altre leggi
e trattati sulla propriet intellettuale.
Dal presente Contratto non scaturisce alcun diritto di utilizzare tali contenuti.
LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITA'
Il software fornito "COSI COM", senza garanzie di ogni sorta.
Il Produttore, ed i propri rivenditori o distributori non riconoscono alcuna garanzia, espressa o implicita, di idoneit del software ad un
fine particolare. SONO ESCLUSE QUALSIASI RESPONSABILITA' E RIMBORSO DANNI PER PERDITA DI INFORMAZIONI
GESTITE DAL SOFTWARE E/O DA ELABORAZIONI E/O CALCOLI EFFETTUATI IN MODO IRREGOLARE.
IN NESSUN CASO IL PRODUTTORE, I SUOI RIVENDITORI O DISTRIBUTORI, POSSONO VENIR RITENUTI RESPONSABILI PER
LA PERDITA DI PROFITTO O QUALSIASI ALTRA CONSEGUENZA, SPECIALE, INDIRETTA, INCIDENTALE, PUNITIVA O ALTRI
DANNI CHE POTESSERO INTERVENIRE CON L'USO DEL PRODOTTO.
PERSONALIZZAZIONI
Il contratto vale anche sulle personalizzazioni software e su altri pacchetti del Produttore installati dopo l'acquisto della licenza iniziale
del software.
RISOLUZIONE
Il Produttore pu risolvere il presente Contratto, senza per questo pregiudicare altri suoi diritti, se l'Utilizzatore non si attiene alle
condizioni e alle clausole del presente Contratto oppure non rispetta il pagamento per la licenza.
In tal caso, l'Utilizzatore tenuto a distruggere tutte le copie del Prodotto Software e tutte le sue parti componenti.
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E RELATIVI UTILIZZI
I dati personali forniti dall'Utilizzatore al Produttore (Codice srl) sono tutelati dalla Legge sulla Privacy, recante disposizioni a tutela

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

15

delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Nello specifico l'Utilizzatore autorizza le seguenti operazioni:
- raccolta ed elaborazione ai fini dellesecuzione del presente Contratto;
- elaborazione da parte di Codice srl dei dati personali, per il fine di definire il profilo commerciale della propria Clientela;
- utilizzo dei profili elaborati da Codice srl per finalit di marketing e promozionali proprie.
LEGGE APPLICABILE E FORO GIURIDICO
Dovesse non essere inapplicabile una norma di questo contratto, restano le altre comunque applicabili.
Questo contratto retto dalle leggi della Repubblica di San Marino. Per qualsiasi controversia insorgente tra il Produttore e
l'Utilizzatore in relazione al presente contratto, sar competente il Foro della Repubblica di San Marino.

1.2.2

Installazione su sistemi Windows Vista

A partire dalle nuove versioni 9.4.x la directory di installazione di default di Ready Pro sui PC dotati di
sistema operativo Windows Vista non sara' piu'
C:\PROGRAMMI\READY
ma diventera'
C:\READY\READYPRO
Sui sistemi operativi Windows XP e' precedenti invece rimarra' C:\PROGRAMMI\READY
E' stata fatta questa scelta per evitare problemi su sistemi operativi della serie Windows Vista (piu' sotto
sono spiegate piu' in dettaglio le motivazioni).
Per le versioni precedenti se l'installer propone di installare in C:\Programmi\Ready e' sufficiente
modificare il percorso di installazione proposto di default inserendo C:\READY\READYPRO
MOTIVAZIONI DI QUESTO CAMBIAMENTO
Su Windows Vista esiste un nuovo sistema di protezione che si chiama UAC (User Account Control o
meglio in italiano Controllo account utente)
In pratica questo sistema e' stato studiato per evitare che un utente che usa Windows sia sempre
autenticato come Administrator.
Quando si lavora normalmente con Windows adesso non si e' piu' Administrator, ma un utente normale.
Per avviare un programma come administrator non serve ri-loggarsi, si puo' semplicemente fare click con il
tasto destro del mouse e scegliere "Run as Administrator" (o "Esegui come amministratore" in italiano)
PROBLEMA
Il problema nasce da una particolare funzionalita' di UAC che si chiama "Virtualizzatore".
Facciamo un esempio per capire in pratica cosa succede:
-Installiamo Ready Pro con l'utente standard di Windows Vista
-Ready viene installato in C:\Programmi\Ready come sempre
-Supponiamo di eseguire Ready con l'utente ADMIN (ma SENZA fare "Run as Administrator")
-Ready si avviera', e gli faremo creare un nuovo archivio che verra' creato in C:\Programmi\Ready\Archivi
-Apparentemente tutto prosegue regolarmente e funziona correttamente
-In realta' le cose non vanno bene perche' l'utente, se non e' amministratore, non ha l'autorizzazione di
scrittura nella cartella C:\Programmi\Ready e quindi e' entrato in funzione il VIRTUALIZZATORE
-Per capire piu' in dettaglio cosa e' successo e' sufficiente entrare da Risorse del computer in C:
\Programmi\Ready
-Con sorpresa si nota che la cartella Archivi non c'e' (e tantomeno l'archivio appena creato)
-Facendo una ricerca si scopre rapidamente che l'archivio in realta' e' stato inserito in
C:\Users\Admin\Appdata\Local\VirtualStore\Program files\Ready\Archivi\...
-A questo punto proviamo ad eseguire Ready sempre con lo stesso utente ADMIN, ma avviando con
l'opzione "Run as Administrator"
-Ready si avvia e tento di creare nuovamente un archivio in C:\Programmi\Ready\Archivi

2012 Codice srl - www.readypro.it

16

Software gestionale Ready Pro

-Questa volta l'utente ha le autorizzazioni da amministratore e quindi non si accorgera' che l'archivio e' gia'
stato creato e creera' un secondeo archivio in C:\Programmi\Ready\Archivi\....
-A questo punto ci troviamo con due archivi indipendenti, con lo stesso nome, ma indipendenti. A secondo
della modalita' con cui avviamo Ready accederemo quindi ad un diverso archivio.
Questo ovviamente e' un grosso problema soprattutto per gli utenti meno smaliziati o meno pratici
nell'utilizzo del PC
La soluzione piu' semplice che abbiamo trovato e' quella di eseguire l'installazione di Ready in una cartella
nella root del disco fisso (piu' precisamente il default sara' C:\READY)
In questo modo tutti gli utenti avranno accesso a tale cartella e si evitera' la creazione di archivi sparsi
sull'hard disk nelle cartelle dei vari utenti.
IMPORTANTE : Su alcuni sistemi dotati di sistema operativo Windows Vista si e' reso necessario
attivare espressamente (come per WIndows 2003 Server) il programma Ready da "Protezione
esecuzione programmi". In caso di problemi nell'avvio di Ready Pro su sistemi dotati di Windows
Vista (ad esempio Ready si chiude improvvisamente subito dopo averlo avviato) consigliamo
quindi di eseguire la procedura di autorizzazione

1.2.3

Installazione su sistemi Windows 2003 Server

Su sistemi dotati di sistema operativo Microsoft Windows 2003 Server e' presente una funzionalita'
chiamata Protezione esecuzione programmi che potrebbe impedire la corretta esecuzione di Ready
Per evitare problemi e' bene impostare il sistema in modo che Ready Pro venga eseguito senza tale
funzionalita'.
Per fare questo occorre accedere alle proprieta' del sistema (premendo il tasto destro del mouse sulle
Risorse del computer e selezionando Proprieta')

Comparira' la finestra di gestione delle proprieta' del sistema

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

Entrare nel tab AVANZATE

2012 Codice srl - www.readypro.it

17

18

Software gestionale Ready Pro

e poi premere il pulsante [Impostazioni] della sezione Prestazioni


Si aprira' una nuova finestra con le opzioni relative alle prestazioni

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

A questo punto occorre entrare nel tab Protezione esecuzione programmi

2012 Codice srl - www.readypro.it

19

20

Software gestionale Ready Pro

A questo punto con il pulsante [Aggiungi] si puo' aggiungere Ready Pro tra i programmi autorizzati
all'esecuzione

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

21

E' sufficiente confermare con [Ok] per salvare le impostazioni e Ready Pro sara' utilizzabile senza
problemi

1.3

Installazione MONOUTENTE

Per installare Ready su un singolo PC e' sufficiente:


1) eseguire l'apposito programma di setup (installazione) e seguire le indicazioni a schermo.
Sara' creata una cartella in cui verra' installato il programma ed una nuova opzione nel menu Start
(Avvio) per poter eseguire Ready.
2) Se e' stata acquistata la versione commerciale di Ready Pro, una volta installato il software, e' possibile
inserire la chiave di attivazione fornita come descritto nella sezione Inserimento chiavi di attivazione
3) Infine, per iniziare subito a lavorare con Ready Pro, la prima cosa da fare e' creare un nuovo archivio
Se si possiedono due o piu' personal computer collegati in rete locale e si desidera installare Ready anche
sugli altri PC occorre seguire i passi indicati nella sezione seguente Installazione multiutente.

2012 Codice srl - www.readypro.it

22

1.4

Software gestionale Ready Pro

Installazione MULTIUTENTE condividendo l'archivio presente su


un Server

Di seguito riportiamo la procedura da seguire per installare Ready su piu' postazioni di lavoro (ovvero su
un server + n postazioni client)

Sulla postazione server


1. Installare Ready sul personal computer che sara' destinato ad essere il server (postazione di lavoro
principale) come se si trattasse di una normale postazione di lavoro (vedere la sezione Installazione
monoutente)
2. Creare un nuovo archivio dati, archivio che sara' quello poi condiviso da tutti i terminali della rete.
L'archivio normalmente viene creato nella cartella C:\Programmi\Ready\Archivi (oppure nel caso di
PC con sistema operativo Windows Vista nella cartella C:\Ready\ReadyPro\Archivi)
3. Condividere sul server la cartella che contenente gli archivi Ready (quindi
C:\Programmi\Ready\Archivi ooppure C:\Ready\ReadyPro\Archivi) con un nome a piacere (per
esempio ReadyShare).
Per informazioni su come condividere una cartella sui sistemi operativi Windows occorre fare riferimento
al manuale/guida del sistema operativo
Ora possibile passare all'installazione delle postazioni client come descritto qui di seguito.

Per ogni postazione client


1. Installare Ready Pro su ogni postazione client seguendo sempre la stessa procedura indicata nella
sezione Installazione monoutente
2. Lanciare Ready Pro ed invece di creare un nuovo archivio creare un collegamento con l'archivio
presente sul server (in questo esempio quindi sara' \\nomeserver\ReadyShare\NomeArchivio.RDY).
In alternativa sulle postazioni client e' possibile mappare una unita' di rete (ad esempio R:\) collegandola
alla condivisione creata sul server (nel nostro esempio ReadyShare) e poi creare il collegamento tramite
questa unita' (quindi per es. R:\NomeArchivio.RDY)

Per ogni postazione di lavoro (server e client)


Una volta effettuata l'installazione si puo' procedere con l'inserimento delle chiavi di attivazione per ogni
postazione. In fase di inserimento delle chiavi di attivazione specificare come "Identificativo terminale" un
numero diverso per postazione (es. 1 per il server, 2 per la prima postazione di lavoro client, 3 per la
seconda e cos via). Non e' necessario che l'identificativo del terminale sia progressivo, l'importante e' che
sia diverso da postazione a postazione. Ready Pro, di default, propone l'ultima cifra dell'indirizzo IP del
PC sul quale si sta attivato la licenza ma e' possibile modificarla a proprio piacimento
N.B. Le chiavi di attivazione sono indispensabili solamente sulle effettive postazioni di lavoro, quindi se il
server che si sta utilizzando e' un pc dedicato (e che quindi non si desidera utilizzare come postazione di
lavoro) non sara' necessario inserire nessun tipo di chiave di attivazione su di esso (in quanto Ready su
quel PC non verra' mai eseguito).
Rif. http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_client/server

Aggiornamento del software


Quando e' necessario installare un aggiornamento del programma vanno effettuati i seguenti passi:
- Chiudere Ready Pro su tutte le postazioni di lavoro (Server e clients)
- Installare il programma di aggiornamento su tutti i PC (Server e client)
- Avviare il programma Ready Pro aggiornato sul server ed aprire l'archivio dati. Se l'aggiornamento
richiede che venga aggiornato l'archivio, confermare l'aggiornamento, e la creazione di una copia di
backup dell'archivio precedente. Durante questa operazione sui PC clients Ready Pro deve rimanere

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

23

CHIUSO e non deve essere aperto


- Alla fine della procedura di aggiornamento dell'archivio e' possibile avviare Ready Pro anche sui clients e
riiniziare a lavorare normalmente

1.4.1

Installazione in rete su sistemi Windows 7 e Vista

In alcuni casi, su installazioni in rete peer-to-peer con sistemi Windows Vista e Windows 7, si potrebbero
riscontrare problemi di performance, dovuti ad una errata regolazione della finestra ricezione TCP.
In questi casi e' possibile provare a disattivare l'autotuning della finestra di ricezione con il seguente
comando (da avviare dal prompt dei comandi di Windows)
netsh interface tcp Set Global autotuninglevel=disabled

Se questo non risolve comunque il problema consigliamo di riattivare la funzionalita' con il seguente
comando:
netsh interface tcp Set Global autotuninglevel=normal

1.5

Installazione MULTIUTENTE in modalita' Server Applicazioni


(Terminal Server)

In questo tipo di installazione Ready Pro viene installato solamente su un singolo PC (SERVER) su cui
normalmente risiede anche l'archivio dati ed al quale si collegano i vari client. Questi client possono essere
sia PC Windows che PC dotati di sistema operativo Macintosh o Linux. Inoltre, grazie alla bassa banda di
rete richiesta per il collegamento, questi PC possono essere collegati anche da luoghi geograficamente
distanti, sfruttando una connessione internet (tipo ADSL o simili), connessioni dedicate punto-punto o
anche connessioni wifi o basate su rete cellulare.
Questo e' possibile perche' i PC client degli utenti, non eseguono direttamente Ready Pro ma piuttosto
eseguono un programma (RDP Client) che consente in pratica di "aprire" una sessione sul server dove
viene eseguito il programma. Il client invia al server solo i movimenti del mouse ed i tasti premuti sulla
tastiera, ed il server invia indietro solamente il contenuto dello schermo. In questo modo i dati gestionali
non viaggiano piu' sulla rete, ma viaggiano solamente delle "schermate".
Per capire meglio quali sono i vantaggi di una installazione in terminal server fare riferimento alla sezione
Comparazione tra i diversi tipi di installazione
http://en.wikipedia.org/wiki/Terminal_Services

1.5.1

Installazione Servizi Terminal su Windows 2000/2003 Server

Attivazione SERVIZI TERMINAL in modalita' SERVER APPLICAZIONI


Procedura guidata prelevata direttamente dal sito Microsoft: http://support.microsoft.com/default.aspx?
scid=kb%3Bit%3BI306626
1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Impostazioni, quindi Pannello di controllo e infine fare doppio clic
sull'icona Installazione applicazioni.
2. Scegliere "Installazione componenti di Windows" per avviare "Aggiunta guidata componenti di
Windows". Selezionare la casella Servizi terminal, quindi scegliere Avanti.
Nell'elenco Componenti e' necessario selezionare o deselezionare una casella di controllo per
aggiungere o rimuovere un componente. Se la casella ombreggiata non tutti i componenti del gruppo

2012 Codice srl - www.readypro.it

24

Software gestionale Ready Pro

verranno installati.
3. In "Aggiunta guidata componenti di Windows", con "Servizi terminal" selezionato, scegliere "Dettagli" per
visualizzare tutti i relativi componenti secondari. Verranno visualizzati i due seguenti componenti
secondari:
File Client Creator - consente la creazione di dischi floppy di installazione per i computer client di
Servizi terminal.
Abilita Servizi terminal - abilita il software Servizi terminal sul computer.
4. Scegliere Avanti per continuare.
5. Nella schermata successiva viene richiesto di installare Servizi terminal per l'esecuzione in una delle
due seguenti modalit:
Amministrazione remota - questa modalit consente due connessioni client di Servizi terminal al
server. Questa modalit non soggetta a licenza, ma l'accesso al server consentito solo ai membri del
gruppo Administrators. particolarmente adatta a server non Servizi terminal, per consentire l'accesso a
server remoti a scopo di controllo remoto.
Server applicazioni - questa modalit consente pi di due connessioni simultanee da parte di
utenti non amministratori, ma richiede l'installazione di Gestione licenze Servizi terminal sul controller di
dominio, che pu essere un server qualsiasi di un ambiente di gruppo di lavoro. Per i client non Windows
2000 Professional richiesta inoltre la licenza di accesso client di Servizi terminal.
NOTA: Gestione licenze Servizi terminal il componente obbligatorio per la concessione di licenze ai
client di un server terminal in modalit server applicazioni. Si raccomanda di non abilitare Gestione licenze
Servizi terminal sullo stesso computer di Servizi terminal.
6. In Installazione Servizi terminal verificare che sia selezionata la casella Modalit server applicazioni,
quindi scegliere Avanti.
NOTA: in Installazione Servizi terminal vengono elencati i programmi che non funzioneranno
correttamente con Servizi terminal abilitato. Dopo aver abilitato Servizi terminal, necessario reinstallare
questi programmi per l'accesso multisessione utilizzando lo strumento Installazione applicazioni.
7. Nella schermata successiva fare clic sull'opzione appropriata per specificare se le autorizzazioni devono
essere compatibili con gli utenti di Windows 2000 oppure con gli utenti di Terminal Server 4.0. Utilizzare
l'opzione Autorizzazioni compatibili con gli utenti di Windows 2000 se si desidera un ambiente pi protetto
in cui eseguire le applicazioni.
8. In Installazione Gestione licenze Servizi terminal specificare se si desidera che il server licenze serva
l'intera organizzazione o solo il proprio dominio/gruppo di lavoro e quindi indicare il percorso della directory
del database. Attendere il termine dell'installazione, quindi scegliere Fine. Nella finestra Installazione
applicazioni scegliere Chiudi.
NOTA: nel disco rigido vengono copiati tutti i file necessari ed possibile utilizzare il server dopo aver
riavviato il computer.

Installazione del client Servizi Terminal


Sui computer client, per potersi collegare al server applicazioni, e' necessario installare un apposito
programma client.
Sulle versioni piu' recenti del sistema operativo e' possibile trovare il client gia' installato su Start ->
Programmi -> Accessori -> Comunicazioni -> Connessione desktop remoto
In caso contrario e' sufficiente scaricare l'apposito programma di installazione dal sito Microsoft
Versione per Windows 95, Windows 98 and 98 Second Edition, Windows Me, Windows NT 4.0, or
Windows 2000

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

25

http://www.microsoft.com/windowsxp/downloads/tools/rdclientdl.mspx
Versione per Windows XP, Windows 2003 (su questi sistemi operativi il client e' gia' installato di default,
esiste pero' un aggiornamento alla versione 6.0)
http://support.microsoft.com/kb/925876
Versione per Mac OS X v10.2.8 o superiore
http://www.microsoft.com/mac/products/remote-desktop/default.mspx
Versione per Linux
http://www.rdesktop.org/

1.5.2

Utilizzo in modalita' Terminal Services RemoteApp

Terminal Services RemoteApp (TS RemoteApp) e' una nuova modalita' di configurazione dei servizi
terminal presente su Windows 2008
I programmi RemoteApp sono programmi a cui si accede in remoto tramite Servizi terminal e che si
comportano come se venissero eseguiti nel computer locale dell'utente finale.
Gli utenti possono eseguire i programmi RemoteApp side-by-side con i programmi locali. possibile
ridurre, ingrandire e ridimensionare la finestra del programma e gestire l'applicazione dalla barra delle
applicazioni locale.
Per utilizzare questa funzionalita' e' necessario configurare opportunamente il server (come spiegato piu'
in basso) ed e' necessario che i PC degli utenti siano dotati di un client RDP aggiornato e sistema
operativo Windows Vista, Windows Server, 2008 oppure Windows XP Service Pack 2 (SP2) o Windows
Server 2003 Service Pack 1 (SP1).
Per configurare Ready Pro in modalita' RemoteApp occorre innanzitutto installare e configurare i servizi
terminal sul server.
Poi e' necessario avviare l'applicazione Gestione RemoteApp

2012 Codice srl - www.readypro.it

26

Software gestionale Ready Pro

Dalla finestra di Gestione RemoteApp premere il pulsante [Aggiungi programmi RemoteApp]

E successivamente selezionare Ready Pro dall'elenco delle applicazioni disponibili

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

27

Ready Pro dovrebbe comparire in basso nell'elenco "Programmi RemoteApp".


A questo punto, direttamente dalla finestra Gestione RemoteApp e' possibile creare un file RDP,
utilizzabile sui client per lanciare Ready Pro sul server corrente.
Per fare questo premere il tasto destro del mouse sull'applicazione Ready Pro e selezionare "Crea file con
estensione RDP"

2012 Codice srl - www.readypro.it

28

Software gestionale Ready Pro

Questo collegamento, una volta copiato sui PC client, consentira' di avviare direttamente Ready Pro da
ogni client in modalita' RemoteApp

LIMITAZIONI

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

29

- Utilizzando Ready Pro in modalita' DESKTOP AVANZATO la finestra principale va sempre mantenuta
aperta ad intero schermo per evitare problemi di visualizzazione

1.6

Utilizzo di Ready in modalita' SQL Server

Il database standard creato da Ready Pro per contenere tutti i dati del programma (clienti, articoli,
fatture, ecc.) e' in formato Microsoft Access.
Questo formato di database, essendo basato su file system, ha notevoli pregi:
- Tutti i dati sono contenuti in un singolo file (l'archivio con estensione RDY) semplificando quindi al
massimo il backup ed il ripristino dei dati
- Non e' necessaria nessuna installazione di componenti o software aggiuntivi per l'utilizzo degli archivi
- Non e' necessario essere dei tecnici o dei sistemisti per poter utilizzare questo tipo di soluzione
per contro pero', ha anche delle limitazioni:
- Una dimensione massima gestibile di 2 GBytes
- Se utilizzato in reti locali con diverse postazioni (ad esempio oltre le 5-6 postazioni), e' indispensabile che
la rete sia molto stabile e che non abbia problemi (pena il possibile danneggiamento dell'archivio)
- E' necessario eseguire regolarmente delle operazioni di manutenzione e compattazione per mantenere
"in buona salute" l'archivio
Ready Pro in alternativa puo' utilizzare un diverso tipo di database : Microsoft SQL Server 2005 /
2008 (brevemente MSSQL)
L'utilizzo di MSSQL e' indicato soprattutto per le aziende che necessitano di gestire una mole di dati
maggiore (quindi aziende che utilizzano gia' da anni Ready Pro in versione Access ed il cui archivio si
avvicina alla dimensione limite dei 2GBytes) oppure nei casi in cui sia necessaria una maggiore affidabilita'
e sicurezza dei dati (gli archivi in formato MSSQL sono molto piu' stabili e sicuri essendo basati su una
tecnologia client/server e non su un accesso al database basato su file system
Prima di valutare il passaggio ad MSSQL occorre tenere presente che:
- Per poter utilizzare Ready Pro con un server MSSQL e' necessario acquistare le licenze di attivazione
del modulo SQL Server per Ready Pro (1 licenza per ogni postazione di Ready Pro)
- L'utilizzo in modalita' MSSQL e' attualmente certficata solo su installazioni in modalita' terminal
server http://www.readypro.it/servizi-terminal-desktop-remoto.aspx
- Utilizzando la versione SQL Server di Ready Pro le prestazioni (in termini di velocita' operativa)
saranno inferiori rispetto alla versione nativa basata su database Microsoft Access
- L'utilizzo di SQL Server richiede da parte dell'utente una maggiore conoscenza e dimestichezza con i
sistemi operativi Microsoft, la gestione di Active Directory, la configurazione della rete, ecc.
Per questo motivo l'utilizzo di MSSQL e' consigliato solo alle aziende che dispongono di personale
(interno od esterno) con le adeguate conoscenze tecniche al suo corretto utilizzo e configurazione
- La versione gratuita di Microsoft SQL Server 2005 / 2008 (ovvero la versione Express) e' comunque
limitata. Per necessita' superiori e' necessario acquistare una versione commerciale di MSSQL (che in
qualche caso puo' costare anche diverse migliaia di euro). Una tabella comparativa delle varie versioni di
MSSQL e' disponibile qui
SQL Server 2008 : http://www.microsoft.com/sqlserver/2008/en/us/editions.aspx
SQL Server 2005 : http://www.microsoft.com/sqlserver/2005/en/us/compare-features.aspx

2012 Codice srl - www.readypro.it

30

1.6.1

Software gestionale Ready Pro

Conversione di un archivio dal formato Access ad SQL Server

N.B. Per l'utilizzo di Ready Pro in modalita' SQL Server e' necessario acquistare il modulo
aggiuntivo SQL Server
La procedura seguente spiega come convertire un archivio di Ready Pro dal formato nativo (ovvero in
formato MS Access) ad un database Microsoft SQL Server
Ovviamente prima di procedere con la conversione e' necessario che in rete sia presente un server SQL
Server correttamente installato e configurato, ed e' necessario disporre di un nome utente ed una
password per accedere a tale server
Per convertire il proprio originale in un archivio SQL Server selezionare l'opzione [Duplica archivio] dal
menu contestuale dell'archivio da convertire

Comparira' una finestra simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

31

Il sistema identifica gia' in automatico il tipo di database che si sta cercando di duplicare (MS Access) ed il
percorso completo al file del database
Premere il pulsante [OK (F12)] per confermare questo archivio come origine della nostra duplicazione
Comparira' a questo punto un requester per richiedere il nome del database di destinazione

Di default viene proposto di eseguire una copia su un altro database MS Access, invece nel nostro caso
dobbiamo cambiare il tipo in SQL Server
N.B. Perche' l'opzione SQL Server sia visibile e' necessario che sul terminale sia installata una
chiave di attivazione per il modulo SQL Server

2012 Codice srl - www.readypro.it

32

Software gestionale Ready Pro

Selezionando il tipo database "SQL Server 2005/2008" compariranno dei nuovi box di impostazioni
Andra' specificato il nome dell'archivio da creare (va tolto tutto il percorso perche' gli archivi SQL Server
hanno solo un nome non va specificato un percorso fisico di destinazione, e' il server stesso che sa dove
mettere i dati)
Per esempio chiamare l'archivio ArchivioSQL

Il passo successivo e' specificare il nome del server su cui e' installato il pacchetto SQL Server.
Il nome del server va inserito nel formato
<nome del server> \ <nome istanza SQL Server>
Il <nome del server> puo' essere "localhost" (se SQL Server e' installato sul PC dove stiamo facendo
l'operazione di copia) oppure puo' essere il nome di un PC presente in rete (ad esempio SERVER_RETE
o SERVER1, ecc.) Ovviamente il <nome del server> varia quindi in base a come e' stata configurata la
vostra rete

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

33

Il <nome istanza SQL Server> e' necessario perche' su uno stesso server e' possibile installare piu'
istanze di SQL Server. Per questo motivo occorre specificare al sistema quale istanza utilizzare.
Di default l'istanza creata da SQL Server 2005 Express si chiama "SQLExpress"
Nell'esempio come nome server e' stato specificato "localhost\SQLExpress" il che significa che si vuole
utilizzare una installazione di SQL Server 2005 Express installata sul PC locale

Dopo aver specificato il corretto nome per il server e' necessario specificare anche un nome utente
(username) ed una password per l'accesso a tale server.

Solitamente in questa fase di puo' utilizzare il super utente standard di SQL Server (utente "sa") con la
password che e' stata definita in fase di installazione
Una volta inseriti correttamente tutti i parametri premere il pulsante [OK (F12)] per avviare la creazione/
duplicazione dell'archivio

2012 Codice srl - www.readypro.it

34

Software gestionale Ready Pro

Se uno o piu' parametri non sono corretti, potrebbero comparire vari errori. In questo caso occorre
verificare nuovamente i parametri inseriti ed il corretto funzionamento del server MSSQL
Se l'operazione di duplicazione si avvia regolarmente comparira' invece una finestra che mostrera'
l'avanzamento del processo di copia.
Questa procedura potrebbe richiedere diversi minuti od anche ore, nel caso di archivi di grosse
dimensioni. Ovviamente occorre attendere pazientemente che l'operazione venga completata
A questo punto e' possibile aprire l'archivio SQL Server appena creato

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

1.6.2

Aprire un archivio in formato SQL Server

N.B. Per l'utilizzo di Ready Pro in modalita' SQL Server e' necessario acquistare il modulo
aggiuntivo SQL Server
Per aprire un archivio in formato SQL Server e' necessario operare in questo modo.
Dalla finestra iniziale di selezione archivio premere il tasto destro del mouse sull'elenco archivi e
selezionare l'opzione "NUOVO COLLEGAMENTO" dal menu contestuale

Si aprira' una finestra simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

35

36

Software gestionale Ready Pro

Selezionare come tipo database SQL Server 2005/2008

Poi inserire il nome dell'archivio da aprire, il nome del server, username, password e tipo di driver ODBC

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

37

Utilizzando Microsoft SQL Server 2008 consigliamo di selezionare il driver "SQL Server Native
Client 10.0" (che e' il driver ODBC installato di default con SQL Server) e di attivare la modalita'
ADO come in figura
Se tutti i dati sono correttamente inseriti premendo il pulsante [OK (F12)] l'archivio verra' aperto
regolarmente

1.6.3

Note tecniche SQL Server

1.6.3.1

Note tecniche per l'installazione di SQL Server

Nota: l'installazione e la gestione di Microsoft SQL Server e' una attivita' molto complessa che andrebbe
affidata a personale qualificato. Nella presente guida sono indicate solamente alcune delle principali
casistiche che ci si trova a fronteggiare in fase di installazione, ma per una spiegazione esaustiva
invitiamo a fare riferimento alla documentazione Microsoft
ALCUNE NOTE TECNICHE PER L'INSTALLAZIONE DI SQL SERVER

SQL Server 2008 Express


- Il programma di installazione e' liberamente scaricabile dal sito Microsoft
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&familyid=220549b5-0b07-4448-8848dcc397514b41
- Consigliamo di scaricare ed installare anche tutti gli ultimi service pack disponibili
- Installare la console di amministrazione Microsoft SQL Server 2008 Management Studio Express (non e'

2012 Codice srl - www.readypro.it

38

Software gestionale Ready Pro

indispensabile per l'utilizzo con Ready ma molto utile per l'amministrazione del server SQL)
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=08E52AC2-1D62-45F6-9A4A4B76A8564A2B&displaylang=it
- Con l'installazione standard viene installato esclusivamente il client ODBC "SQL Native Client 10.0"
- IMPORTANTE: Per l'accesso in client/server ad SQL Server 2008 e' necessario aprire la porta TCP 1433
su Windows Firewall
Rif. http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=94001
Rif. http://msdn.microsoft.com/it-it/library/cc646023.aspx

SQL Server 2005 Express


- Il programma di installazione e' liberamente scaricabile dal sito Microsoft
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&familyid=220549b5-0b07-4448-8848dcc397514b41
- Consigliamo di scaricare ed installare anche tutti gli ultimi service pack disponibili
- Installare la console di amministrazione Microsoft SQL Server Management Studio Express (non e'
indispensabile per l'utilizzo con Ready ma molto utile per l'amministrazione del server SQL)
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=C243A5AE-4BD1-4E3D-94B85A0F62BF7796&displaylang=it
- Con l'installazione standard viene installato esclusivamente il client ODBC "SQL Native Client"
In caso di necessita' il driver e' scaricabile anche da qui:
SQL Native client Versione 32 bit - http://download.microsoft.com/download/f/7/4/f74cbdb1-87e2-47949186-e3ad6bd54b41/sqlncli.msi

1.6.3.2

Driver ODBC a 32bit su sistemi a 64bit

Nota: l'installazione e la gestione di Microsoft SQL Server e' una attivita' molto complessa che andrebbe
affidata a personale qualificato. Nella presente guida sono indicate solamente alcune delle principali
casistiche che ci si trova a fronteggiare in fase di installazione, ma per una spiegazione esaustiva
invitiamo a fare riferimento alla documentazione Microsoft
Premessa : Ready Pro e' una applicazione a 32 bit, e le applicazioni a 32 bit utilizzano driver ODBC a
32bit
Quando viene installato un driver ODBC a 32 bit su un sistema Windows a 64 bit, il driver non viene
visualizzato all'interno della sezione ODBC del pannello di controllo.
Per gestire i driver ODBC a 32 bit su un sistema a 64bit si puo utilizzare il tool di amministrazione che si
trova al seguente percorso:
C:\Windows\SysWOW64\odbcad32.exe
Infatti la cartella SysWOW64, situata all'interno della cartella Windows, contiene diverse applicazioni di
supporto per le applicazioni a 32 bit (per esempio cmd.exe, ecc.).

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione
1.6.3.3

39

Problemi di collegamento ad SQL Server

Nota: l'installazione e la gestione di Microsoft SQL Server e' una attivita' molto complessa che andrebbe
affidata a personale qualificato. Nella presente guida sono indicate solamente alcune delle principali
casistiche che ci si trova a fronteggiare in fase di installazione, ma per una spiegazione esaustiva
invitiamo a fare riferimento alla documentazione Microsoft
Nel collegamento ad un server MSSQL spesso si incontrano problemi dovuti ad una errata configurazione
(in particolare quando la connessione avviene da un altro PC client)
In particolare consigliamo di verificare le seguenti configurazioni:
- Attivazione di TCP/IP nella console SQL Server Configuration

- Porta 1433 aperta su Windows Firewall

2012 Codice srl - www.readypro.it

40

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

41

42

Software gestionale Ready Pro

- Connessioni remote attive sulle proprieta' di SQL Server

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

43

44

Software gestionale Ready Pro

- Servizio SQL Server Browser attivo

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione
1.6.3.4

45

Errori comuni nell'installazione di SQL Server

Nota: l'installazione e la gestione di Microsoft SQL Server e' una attivita' molto complessa che andrebbe
affidata a personale qualificato. Nella presente guida sono indicate solamente alcune delle principali
casistiche che ci si trova a fronteggiare in fase di installazione, ma per una spiegazione esaustiva
invitiamo a fare riferimento alla documentazione Microsoft
Operazione : Creazione del nuovo archivio SQL Server
Errore : Autorizzazione CREATE DATABASE negata nel database 'master'
Descrizione : Questo tipo di errore e' legato al fatto che non sono state assegnate le corrette autorizzazioni
all'utente con cui si sta cercando di creare il database
Soluzione : http://msdn.microsoft.com/it-it/library/bb326612.aspx
Aggiungere l'utente di Windows al ruolo predefinito del server dbcreator
-Accedere al computer utilizzando le credenziali dell'account nomecomputer\Administrator.
-Fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Microsoft SQL Server e quindi SQL Server
Management Studio.
-Connettersi a un'istanza di SQL Server
-Fare clic su Protezione, fare clic con il pulsante destro del mouse su Account di accesso e quindi
scegliere Nuovo account di accesso.
-Nella casella Nome account di accesso immettere il nome utente.
-Nel riquadro Selezione pagina fare clic su Ruoli del server, selezionare la casella di controllo relativa
all'autorizzazione da fornire (dbcreator) e quindi fare clic su OK.

2012 Codice srl - www.readypro.it

46

1.7

Software gestionale Ready Pro

Aggiornamento da versioni precedenti

L'aggiornamento di Ready Pro e' scaricabile liberamente dal sito http://www.readypro.it

Il programma di installazione scaricato dal sito ha un nome del tipo Ready_Installazione_x.x.xx.exe (dove
x.x.xx varia in base alla versione al momento disponibile)
Per installare l'aggiornamento e' sufficiente eseguire questo programma sul proprio PC e seguire le
indicazioni a schermo.
Una volta terminato l'aggiornamento, riaprendo Ready Pro, comparira' un messaggio che avvertira' della
necessita' di aggiornare l'archivio alla nuova versione.
Confermare premendo [SI]

2012 Codice srl - www.readypro.it

Installazione

47

e poi un secondo messagio che suggerisce di eseguire una copia degli archivi. Consigliamo di selezionare
sempre [SI] anche a questa seconda domanda, perche' in caso di problemi in fase di aggiornamento si
disporra' cosi' di un archivio di sicurezza aggiornato alla release precedente.

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

II

Il primo avvio

Il primo avvio

2.1

Il primo avvio

49

Al primo avvio di Ready comparir una finestra simile alla seguente

Prova. Permette di iniziare ad usare Ready in modalit dimostrativa limitando il numero di operazioni
(articoli, documenti, registrazioni in prima nota, ecc) registrabili.
Acquista. Accede al sito ufficiale per richiedere l'attivazione di Ready
Attiva. Permette di inserire la chiave di attivazione per rendere operativo Ready in base ai moduli
acquistati.

N.B. importante ricordare che nel caso Ready venisse attivato


successivamente all'uso della versione demo tutti i dati inseriti come
anagrafiche clienti e fornitori, ddt, fatture ecc. potranno essere conservati e
continuare il lavoro dal punto in cui ci si fermati. Altrimenti sempre
possibile creare un nuovo archivio e iniziare a lavorare su un archivio vuoto.

2012 Codice srl - www.readypro.it

50

2.2

Software gestionale Ready Pro

Pannello iniziale di gestione archivi

All'avvio di Ready Pro la prima finestra che viene visualizzata e' quella che consente di selezionare
l'archivio di lavoro
La finestra e' simile alla seguente

Nella parte alta e' presente un elenco degli archivi disponibili


Immediatamente sotto e' presente una pulsantiera che consente di operare su tali archivi:
[Apri archivio] Tramite questo pulsante possibile aprire l'archivio selezionato nella lista archivi
[Nuovo archivio] Tramite questo pulsante possibile lanciare il wizard di creazione di un nuovo
archivio.
[Teleassistenza] Questa procedura consente di avviare una sessione di teleassistenza con il personale
tecnico di Codice SRL
[Uscita] Chiude la finestra corrente ed esce da Ready Pro
Immediatamente sotto e' presente il box Licenza d'uso che contiene informazioni sulla licenza d'uso del
programma ed i seguenti pulsanti

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

51

[Acquista Ready] e' un collegamento rapido al sito web ufficiale per l'acquisto delle licenze di
attivazione
[Attivazione licenza] permette di inserire le chiavi di attivazione e verificarne la scadenza

Nella parte bassa della finestra e' presente un pulsante Test che consente di avviare un test di controllo su
componenti software ed hardware necessari per un corretto funzionamento di Ready.

2.2.1

Apertura automatica di un archivio all'avvio

Se si utilizza un solo archivio dati, e si desidera che all'avvio di Ready Pro non venga ogni volta
visualizzato il pannello iniziale di gestione archivi, e' possibile scegliere di aprire automaticamente
l'archivio all'avvio del programma
Per farlo e' sufficiente selezionare l'opzione APRI AUTOMATICAMENTE ALL'AVVIO dal menu contestuale
(accessibile premendo il pulsante destro del mouse sul nome dell'archivio)

2012 Codice srl - www.readypro.it

52

2.3

Software gestionale Ready Pro

Inserimento chiavi di attivazione

Ready un evoluto programma gestionale composto da diversi moduli alcuni freeware ed altri invece a
pagamento (per un elenco dei moduli disponibili ed il relativo costo fare riferimento al sito
http://www.readypro.it)
Acquistando uno o pi moduli verr fornita una chiave di attivazione per ogni postazione di lavoro. Ogni
chiave attiver i moduli acquistati lasciando gli altri in modalit demo.
Per accedere alla procedura di inserimento per le chiavi di attivazione possibile procedere in tre modalit
diverse:
1. Al primo avvio di Ready comparir una finestra simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

53

Prova. Permette di iniziare ad usare Ready in modalit dimostrativa limitando il numero di operazioni
(articoli, documenti, registrazioni in prima nota, ecc) registrabili.
Acquista. Accede al sito ufficiale per richiedere l'attivazione di Ready
Attiva. Permette di inserire la chiave di attivazione per rendere operativo Ready in base ai moduli
acquistati.

N.B. importante ricordare che nel caso Ready venisse attivato


successivamente all'uso della versione demo tutti i dati inseriti come
anagrafiche clienti e fornitori, ddt, fatture ecc. potranno essere conservati e
continuare il lavoro dal punto in cui ci si fermati. Altrimenti sempre
possibile creare un nuovo archivio e iniziare a lavorare su un archivio vuoto.
2. Inserimento direttamente dalla finestra principale di selezione archivio premendo il pulsante "
Attivazione licenza"

2012 Codice srl - www.readypro.it

54

Software gestionale Ready Pro

3. Tramite il menu principale

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

55

4. Tramite i box di avviso che compaiono utilizzando le procedure in modalit DEMO

Eseguendo una qualsiasi di queste tre operazioni sopra elencate comparir la finestra di gestione delle
chiavi di attivazione simile alla seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

56

Software gestionale Ready Pro

Innanzitutto vanno inseriti:


la ragione sociale o il nome esattamente come indicato sulla licenza acquistata (in questo caso CODICE
SRL)
Il proprio indirizzo email (questo campo facoltativo)
l'identificato del terminale. Questo deve essere un numero compreso tra 1 e 255 ed molto importante
per le installazioni multiutente (ovvero in rete) per evitare malfunzionamenti in caso di utilizzo
contemporaneo da parte di pi utenti. Ad ogni postazione di lavoro deve essere assegnato un
identificativo univoco e diverso da tutte le altre postazioni di lavoro (per maggiori informazioni vedi
il paragrafo installazione multiutente)
A questo punto si pu passare ad inserire la chiave di attivazione premendo il pulsante "Aggiungi chiave".
Se la chiave corretta nella parte bassa dello schermo verranno evidenziati i moduli attivi con la data di
scadenza per ogni modulo come in questo esempio:

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

57

Nel caso il codice inserito non attivasse la tua licenza ti consigliamo di controllare con esattezza la ragione
sociale inserita e il numero seriale.
In caso di dubbi consigliato inserire ragione sociale e seriale tramite un copia/incolla dal file ricevuto per
email.
N.B. Ogni postazione di lavoro richiede l'acquisto di una chiave di attivazione diversa.

2.4

Creazione di un archivio

Dopo l'installazione verr aggiunto nel menu Start di Windows una cartella chiamata Ready da cui poter
avviare il programma.
Al primo avvio il programma si presenta con una finestra di questo tipo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

58

Software gestionale Ready Pro

La prima cosa da fare creare un nuovo archivio che conterra' tutti i dati aziendali.
1. Premere il pulsante "Nuovo". Si aprira' una nuova finestra simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

2. Premere il pulsante "Nuovo archivio vuoto".


Una volta premuto, si avviera' in automatico il wizard per la creazione di un nuovo archivio:

2012 Codice srl - www.readypro.it

59

60

Software gestionale Ready Pro

Nella prima finestra e' possibile inserire il nome e la posizione (cartella) da dare al proprio archivio. Si
possono creare tutti gli archivi che si desidera (limitatamente alle dimensioni del proprio hard disk) sempre
per gestire piu' aziende o per crearsi uno o piu' database di prova. Di default gli archivi vengono creati
nella cartella C:\Programmi\Ready\Archivi
Per esempio digitiamo "Dati" come nome per il nostro archivio e premiamo Avanti
3. Comparira' la finestra per l'inserimento dei dati aziendali

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

61

In questa finestra va inserita la ragione sociale della propria azienda (nel nostro esempio CODICE SRL) e
la nazione di appartenenza. La ragione sociale sara' comunque modificabile in seguito tramite la
procedura Tab/Aziende. La selezione della nazione e' utilizzata semplicemente per definire la tabella di
imposte base da utilizzare (modificabile comunque anche in seguito tramite la procedura Tab/Imposte).
Una volta inseriti i dati richiesti premere Avanti per proseguire
4. Comparira' la finestra dove poter inserire il nome dell'utente Amministratore e la password

2012 Codice srl - www.readypro.it

62

Software gestionale Ready Pro

Inseriamo la password e premiamo Avanti per proseguire


5. Comparira' la finestra dove poter selezionare il set di menu da utilizzare

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

63

Questa selezione e' necessaria perche' Ready Pro dispone di centinaia di menu che potrebbero generare
confusione negli utenti meno esperti. Selezionare un set di menu rispetto ad un altro non significa
comunque che i menu mancanti non possano essere attivati in seguito tramite l'opzione Configurazione
menu.
Il wizard aiuta l'utente nella prima configurazione ma tutte le scelte prese possono essere modificate
successivamente dall'interno del programma.
Selezionare il set di menu che si desidera e premere Avanti per proseguire
6. Comparira' la finestra dove poter selezionare il set di moduli di stampa da utilizzare

2012 Codice srl - www.readypro.it

64

Software gestionale Ready Pro

Ready viene fornito con numerosi moduli di esempio. In questa fase e' possibile selezionare se i moduli
devono essere aggiunti automaticamente al nuovo archivio oppure no. In ogni caso sara' possibile
aggiungere, modificare, eliminare in seguito tutti i moduli di stampa tramite la procedura Util/Report editor
Premere Fine per completare i passi necessari alla creazione di un nuovo archivio
Al termine di questa procedura verr creata nella directory archivi di Ready (di default
c:\programmi\ready\archivi) un file archivio che nel nostro esempio si chiamera' DATI.RDY
Questo file un database in formato Access 2000 che Ready utilizzera' per memorizzare tutti i dati
dell'azienda (clienti, fornitori, articoli, ordini, fatture, ecc.).
In futuro per effettuare un backup dei dati sara' sufficiente effettuare una copia di questo file database e
della sottodirectory Dati_Files (che conterra' foto e documenti collegati alle anagrafiche).
Una volta premuto Fine, al termine dell'elaborazione, comparira' la finestra di accesso al programma

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

2.5

65

Accedere a Ready

Una volta aperto il database precedentemente creato verr richiesto di identificarsi come utente

Inizialmente esiste un solo utente (quello impostato al momento della creazione dell'archivio), la password
potra' essere impostata una volta effettuato l'accesso tramite il menu' File / Impostazione password
utente.
Una volta selezionato l'utente premere quindi il pulsante OK
Se al momento della creazione dell'archivio non e' stata specificata una password per l'utente
amministrazione Ready ci avviser che comunque consigliabile impostarla.

Premere il pulsante OK (il messaggio d'avviso comparir sino a quando non verr impostata la password
utente oppure fino a quando non si confermera' una password vuota tramite il menu FILE / Impostazione
password utente)

2012 Codice srl - www.readypro.it

66

2.6

Software gestionale Ready Pro

Menu' principale ed opzioni

Il menu principale al primo avvio si presenta in questo modo:

Sul titolo della finestra sono riportati la versione del programma, il nome dell'operatore attivo e del
terminale sul quale si sta lavorando.
Quando si crea un nuovo archivio viene attivato un set di menu predefinito che e' comunque
personalizzabile tramite la procedura Util /Configurazione menu
Anche la toolbar con i pulsanti viene creata di default con le alcune delle opzioni piu' utilizzate, ma
possibile personalizzarla a piacere (vedremo in seguito come tramite il menu Util / Configurazione
toolbox ).
Questo livello di personalizzazione dei menu e' necessario in quanto Ready Pro dispone di centinaia di
funzionalita' suddivise su una serie di moduli acquistabili separatamente. Questo permette di attivare solo
le funzioni che servono alla propria attivita' e di limitare al minimo l'investimento necessario all'acquisto del
software. Per aiutare l'utente nella scelta dei moduli necessari per la propria attivita' alla prima apertura del
software in modalita' DEMO comparira' in primo piano anche la finestra DEMO PANEL
Al primo accesso potrebbe essere visibile anche la finestra GESTIONE MESSAGGISTICA di cui
approfondiremo il funzionamento nell'apposita sezione.
Se non necessaria, la finestra della gestione messaggistica, puo' essere chiusa tramite il pulsante
USCITA.

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

Nella sezioni che seguono saranno descritti nel dettaglio il funzionamento dei vari menu. I menu e le
opzioni sono presentati nello stesso ordine in cui appaiono a schermo e sono quindi da intendersi
solamente come manuale di riferimento per l'uso delle varie procedure .

2012 Codice srl - www.readypro.it

67

68

2.7

Software gestionale Ready Pro

Demo panel

Per aiutare l'utente nella scelta dei moduli di Ready Pro necessari per la propria attivita', alla prima
apertura del software in modalita' DEMO comparira' in primo piano anche la finestra Demo panel

Sulla parte sinistra e' presente un elenco dei moduli di Ready Pro acquistabili. Mettendo o togliendo la
spunta dai moduli desiderati in automatico il menu principale di Ready si modifichera' attivando o
nascondendo le procedure ad essi collegate.
Sul lato destro e' presente una griglia con l'elenco dei menu che vengono resi disponibili con i moduli
attualmente selezionati, ed in piu' a fianco di ogni procedura e' visualizzato il nome del modulo di
appartenenza

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

2.8

69

Moduli di Ready Pro

Ready Pro dispone di centinaia di funzionalita' suddivise in vari moduli acquistabili separatamente. Questo
permette di attivare solo le funzioni che servono alla propria attivita' e di limitare al minimo l'investimento.
Per l'attivazione in modalita' Demo dei vari moduli e' possibile utilizzare la finestra Demo panel che viene
visualizzata al primo avvio, oppure in seguito e' possibile utilizzare la procedura UTIL / Configurazione
menu
Per una descrizione dettagliata dei vari moduli attivabili e' possibile consultare direttamente il sito web
http://www.readypro.it/software-gestionale.aspx

2.8.1

Modulo MAGAZZINO BOLLE E FATTURE

Questo modulo permette la gestione completa del magazzino, l'emissione di DDT, fatture, preventivi,
ordini, carichi, ecc.
La stampa di listini, gestione multimagazzino, etichette di codici a barre, gestione dei lotti/numeri di serie
Per maggiori informazioni: http://www.readypro.it/gestione-magazzino.aspx

2012 Codice srl - www.readypro.it

70

2.8.2

Software gestionale Ready Pro

Modulo VENDITA AL BANCO

Questo modulo e' ideale per i negozi di vendita al dettaglio in quando permette di gestire la vendita al
banco (anche tramite touch screen) interfacciando anche il registratore di cassa.
Per maggiori informazioni: http://www.readypro.it/programma-gestionale-vendita-cassa-negozio.aspx

2.8.3

Modulo CONTABILITA' BASE

Modulo per la gestione delle scadenze, pagamenti, piano dei conti, prima nota, emissione riba e stampa
del bilancio di verifica.
Il modulo integra anche una procedura specifica per la creazione delle distinte per l'ufficio tributario
dedicato alle aziende della Repubblica di San Marino.
Per maggiori informazioni sul modulo contabilita' base fare riferimento al sito ufficiale di Ready Pro http://
www.readypro.it/contabilita.aspx
Per avviare correttamente un esercizio in partita doppia consigliamo di seguire i seguenti passi
1 Inserire un piano dei conti adatto alla propria azienda
Poiche' Ready Pro consente di gestire solamente la prima nota ed il bilancio di verifica, e' sempre
necessario il supporto di un commercialista per quanto riguarda l'aspetto "fiscale"
Per questo motivo consigliamo di farsi consegnare il piano dei conti dal commercialista in modo da
utilizzare la stessa codifica dei conti, e poter quindi semplificare lo scambio di informazioni
2 Aprire un esercizio contabile per l'anno in corso
3 Creare in prima nota le registrazioni di apertura dei conti (a meno che non si tratti del primo anno di
attivita' dell'azienda)
La cosa migliore e' farsi consegnare dal commercialista le registrazioni di chiusura dell'anno precedente
(in modo da poterle usare per creare le registrazioni di apertura 2008) oppure farsi consegnare
direttamente le corrette registrazioni di apertura da creare.
Normalmente vanno create almeno queste registrazioni di prima nota
-Apertura conti patrimoniali clienti
-Apertura conti patrimoniali fornitori
-Apertura altri conti patrimoniali

2.8.4

Modulo GESTIONE ASSISTENZE, CANTIERI E CONTRATTI

Questo modulo integra le funzioni di gestione delle riparazioni per i laboratori tecnici e di riparazione in
genere, la gestione di contratti (a tempo e/o con monte ore a scalare), al gestione dei cantieri per imprese
edili e artigiani come elettricisti, idraulici, ecc.
Per maggiori informazioni: http://www.readypro.it/gestionale-gestione-riparazioni.aspx

2012 Codice srl - www.readypro.it

Il primo avvio

2.8.5

71

Modulo ARCHIVIAZIONE DOCUMENTALE

Per archiviare otticamente documenti, contratti e file di ogni tipo. I file archiviati possono essere collegati
alle anagrafiche clienti/fornitori ed articoli.
Per maggiori informazioni : http://www.readypro.it/programma-archiviazione-documentale.aspx

2.8.6

Modulo MAILING

Permette di gestire una serie di liste di mailing collegate con le anagrafiche del gestionale e tramite la
procedura di gestione messaggistica consente di inviare email, fax ed sms (per l'invio di fax ed sms e'
necessario anche l'acquisto di prodotti di terze parti)
Per maggiori informazioni : http://www.readypro.it/programma-gestione-mailing-spedizioni.aspx

2.8.7

Modulo PRODUZIONE

Questo modulo permette di gestire distinte base, ordini di lavorazione e di generare gli opportuni
documenti di scarico delle materie prime e di carico dei prodotti finiti
E' inoltre presente un modulo per la programmazione dei tempi di produzione

2.8.8

Modulo VETRINA WEB

Permette di generare un catalogo html con i propri articoli da pubblicare su un sito web o da masterizzare
su un CD/DVD.
Per maggiori informazioni : http://www.readypro.it/catalogo-web-software-ecommerce.aspx

2.8.9

Modulo ECOMMERCE AVANZATO

Il modulo ecommerce avanzato e' lo strumento ideale per avviare velocemente e con un minimo costo la
propria attivita' sul web.
Per maggiori informazioni : http://www.readypro.it/gestionale-integrato-ecommerce.aspx

2.8.10 Modulo SQL SERVER


Il modulo SQL Server consente di creare e gestire gli archivi di Ready Pro su un server Microsoft SQL
Server
NB Per utilizzare gli archivi in modalita' SQL Server e' necessario acquistare una licenza del
modulo SQL Server per ogni posto di lavoro

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

III

Come iniziare

Come iniziare

3.1

Come iniziare

73

Ready Pro e' un software gestionale che contiene centinaia di procedure e migliaia di funzionalita'.
Pensare di prendere dimestichezza immediatamente con tutte le procedure del programma e' chiaramente
impensabile ed all'inizio ci si puo' trovare in difficolta' nel capire da quale parte iniziare e quali sono le
funzionalita' necessarie per la propria attivita' (e quali no)
Nella sezione "Come iniziare" cercheremo di dare dei suggerimenti sui passi da seguire per una corretta
configurazione dei piu' comuni tipi di utilizzo.
Per non confondere le idee ai nuovi utenti in questa sezione saranno fornite solo indicazioni di massima,
senza scendere in dettagli, per i quali e possibile utilizzare gli appositi link alle sezioni specifiche del
manuale
In caso di dubbi, o se vi servono suggerimenti, il nostro FORUM DI SUPPORTO GRATUITO (disponibile
all'indirizo http://support.codice.it ) e' sempre a disposizione per guidarvi nella corretta configurazione del
programma.
In alternativa e' disponibile un SERVIZIO DI TELEASSISTENZA A PAGAMENTO. Questo servizio e'
disponibile per i clienti che dispongono di una linea veloce (tipo ADSL o Fastweb) e permette di avere un
contatto diretto con un nostro tecnico.
COME INIZIARE
1) Per la maggior parte delle attivita', le prime procedure con cui conviene familiarizzare sono quelle
relative alle anagrafiche clienti e fornitori
2) ... e subito a seguire la procedura relativa all'anagrafica articoli
3) Se la vostra e' un'attivita' commerciale e dovete gestire il magazzino sicuramente una delle prime
cose che vi interessera' fare e' caricare l'inventario iniziale.
La procedura piu' corretta per fare questo e' creare un carico di magazzino iniziale contenente le quantita'
ed il valore di magazzino per ogni articolo
4) Se la vostra e' un'attivita' commerciale sicuramente la procedura a cui conviene poi dare un'occhiata
e' la procedura documenti di trasporto e/o la procedura fatture accompagnatorie che consentono di
scaricare il magazzino ed effettuare la vendita degli articoli
5) Se invece la vostra attivita' e' principalmente di vendita al dettaglio probabilmente la procedura che vi
interessera' maggiormente provare sara' la procedura di vendita alla cassa (che fa parte del modulo
VENDITA AL BANCO)
6) Per le aziende interessate a gestire lo scadenzario, gli incassi e pagamenti o piu' in generale la
contabilita' tutte le procedure necessarie si trovano sotto il menu AMMIN (e fanno parte del modulo
CONTABILITA' BASE)

3.2

Come iniziare - Anagrafiche clienti e fornitori

Moduli necessari: queste procedure sono freeware, sono cioe' utilizzabili senza necessita' di acquistare
nessun modulo di Ready Pro
Come prima cosa per capire come creare una nuova anagrafica consigliamo di guardare il filmato
"Come creare un nuovo cliente"
http://www.readypro.it/ViewDemo.asp?nomeFile=Anagrafiche/creazione_nuovo_cliente.swf

2012 Codice srl - www.readypro.it

74

Software gestionale Ready Pro

Le anagrafiche clienti sono accessibili dal menu ANAG / CLIENTI. Nell'anagrafica clienti vanno codificati
tutti i soggetti (persone fisiche e/o aziende) che ricevono beni e servizi dalla nostra azienda.
Per approfondire potete utilizzare l' apposita sezione del manuale Procedura ANAG / Clienti
Le anagrafiche fornitori sono accessibili tramite il menu ANAG / FORNITORI. Nell'anagrafica fornitori
vanno codificati tutti i soggetti (persone fisiche e/o aziende) che forniscono beni e servizi alla nostra
azienda.
Per approfondire potete utilizzare l' apposita sezione del manuale Procedura ANAG / Fornitori

Nel menu ANAG esistono anche altri tipi di anagrafiche utilizzabili, descritti brevemente qui di seguito
- Procedura ANAG / Vettori
Permette di codificare i vettori/corrieri che forniscono servizi di trasporto alla nostra azienda.
Questi vettori saranno poi utilizzabili su ddt, ordini, fatture +
- Procedura ANAG / Agenti
Permette di codificare le anagrafiche degli agenti che promuovono i prodotti della nostra azienda.
Una volta codificati gli agenti all'interno di Ready esistono poi tutta una serie di automatismi per la gestione
delle provvigioni
- Procedura ANAG / Contatti, Contatti 2 e Contatti 3
Nell'anagrafica contatti andranno inseriti tutti i nominativi che possono avere una qualche utilit
commerciale come per esempio aziende interpellate per la fornitura di materiale e/o aziende a cui si sono
presentati dei preventivi e che forse diventeranno futuri clienti. Sarebbe incorretto inserirli nell'anagrafica
clienti in quanto queste aziende ancora non lo sono ma il fatto di averli all'interno del vs. archivio vi
permetter comunque di tenere traccia di tutti i documenti collegati e di effettuare mailing, stampe e
ricerche. Esistono 3 anagrafiche distinte (contatti 1,2,3) per consentire una ulteriore suddivisione logica di
questi contatti (sempre che sia necessario)

3.3

Come iniziare - Anagrafica articoli

Moduli necessari: questa procedura fa parte del modulo MAGAZZINO BOLLE E FATTURE. E' comunque
utilizzabile in modalita' DEMO per inserire qualche migliaio di articoli
Come prima cosa per capire come creare una nuova anagrafica articolo consigliamo di guardare il
filmato "Come creare un nuovo articolo"
http://www.readypro.it/ViewDemo.asp?nomeFile=Articoli/creazione_nuovo_articolo.swf

3.4

Come iniziare - Documenti di trasporto / fatture accompagnatorie

Moduli necessari: queste procedure fanno parte del modulo MAGAZZINO BOLLE E FATTURE. E'
comunque utilizzabile in maniera dimostrativa per inserire qualche decina di documenti
Come prima cosa per capire come creare un nuovo documento di trasporto consigliamo di
guardare il filmato "Come creare un nuovo DDT"
http://www.readypro.it/ViewDemo.asp?nomeFile=Magazzino/creazione_ddt.swf
Dopo aver creato le prime DDT o Fatture di prova la prima esigenza sara' poi quella di personalizzare i
moduli di stampa con il proprio logo ed intestazione
Per capire come farlo il modo migliore e' guardando questo filmato di esempio http://www.readypro.it/

2012 Codice srl - www.readypro.it

Come iniziare

75

ViewDemo.asp?nomeFile=ReportEditor/report_editor_aggiunta_logo_ed_intestazione.swf
E poi si puo' approfondire leggendo questa sezione del manuale : Creazione di un modulo carta intestata
da utilizzare su piu' modelli

3.5

Come iniziare - Vendita alla cassa

Moduli necessari: questa procedura fa parte del modulo VENDITA AL BANCO. E' comunque utilizzabile in
maniera dimostrativa per inserire qualche decina di scontrini
La procedura di vendita al banco e' accessibile dal menu COMM / VENDITA ALLA CASSA
A differenza delle procedure standard di magazzino per l'emissione di DDT e fatture accompagnatorie, la
procedura di vendita alla cassa consente di effettuare delle vendite in maniera molto piu' rapida e senza
l'obbligo di intestare i documenti
Inoltre la procedura e' interfacciabile con numerosi registratori di cassa per la stampa diretta dello
scontrino.
Nella sezione del manuale Elenco completo registratori di cassa e' disponibile un elenco dei registratori di
cassa certificati e collaudati (suddivisi per marca e modello)

3.6

Come iniziare - Scadenzario, incassi e pagamenti, contabilita'

Moduli necessari: questa procedura fa parte del modulo CONTABILITA' BASE. Il modulo e' comunque
utilizzabile in maniera dimostrativa per inserire qualche decina di registrazioni
Se volete tenere sotto controllo gli incassi delle vostre fatture ed i pagamenti che dovete effettuare ai vostri
fornitori ci sono due strumenti fondamentali che dovete studiare:
1) La procedura AMMIN / Scadenzario, che consente di vedere sempre al situazione delle posizioni aperte
da incassare/pagare
2) La procedura AMMIN / Incassi e pagamenti, che consente di tenere aggiornati cassa e banca (e quindi
permette di "chiudere" le scadenze mano a mano che vengono pagate)

Per chi invece desidera gestire in maniera completa la contabilita' in partita doppia consigliamo di
seguire i seguenti passi:
1) Inserire un piano dei conti per la propria azienda.
Con Ready Pro sono forniti alcuni piani dei conti di esempio, ma per lavorare meglio il nostro
consiglio e' quello di farsi fornire dal proprio commercialista/consulente un piano dei conti adeguato per la
propria azienda ed inserire quello. Non e' importante se il piano dei conti e' a 2, 3, 4, 5 livelli o se ha una
codifica numerica o alfanumerica : con Ready Pro e' praticamente possibile codificare i conti come meglio
si desidera. Utilizzare un piano dei conti identico a quello del proprio commercialista e' il modo migliore per
farsi poi aiutare successivamente nella creazione delle registrazioni di prima nota, le aperture, chiusure,
ecc. ed in generale per semplificare lo scambio di informazioni tra la propria azienda e lo studio del
commercialista.
2) Una volta inserito un piano dei conti e' possibile creare un nuovo esercizio contabile
3) Per velocizzare la contabilizzazione dei documenti piu' comuni, vanno create le regole di
contabilizzazione automatica per le fatture emesse e ricevute e/o per la contabilizzazione automatica delle

2012 Codice srl - www.readypro.it

76

Software gestionale Ready Pro

ricevute di cassa (se nella propria attivita' si utilizza anche la procedura di vendita alla cassa)

3.7

Inserimento di logo ed intestazione dell'azienda

Questo filmato mostra come configurare logo ed intestazione della propria azienda e
come inserirli in testa ai propri moduli di stampa

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

IV

78

Software gestionale Ready Pro

Nozioni di base

In questa sezione vengono descritte le nozioni di base che e' consigliabile conoscere per utilizzare
efficacemente e correttamente Ready Pro
- Utilizzo delle stringhe di ricerca
- Personalizzazione delle griglie di visualizzazione
- Esportazione e gestione delle griglie di ricerca e di visualizzazione
- Gestione dei documenti del modulo magazzino (ordini clienti, preventivi, fatture, ecc.)

4.1

Stringhe di ricerca

Le stringhe di ricerca (SR) rappresentano una delle caratteristiche che differenziano maggiormente Ready
Pro dagli altri software. Nella maggior parte dei software gestionali in commercio infatti, le ricerche sono
spesso effettuate tramite codici alfanumerici di difficile memorizzazione. Con Ready Pro e' inutile perdere
tempo ad inventarsi complicati sistemi di codifica per articoli e clienti. L'unica cosa che Ready Pro richiede
e' di inserire al momento della creazione di un nuovo record (un articolo, un cliente, un fornitore, ....) una
descrizione (la ragione sociale nel caso di un cliente) corretta e completa: a quel punto la ricerca e'
eseguibile da chiunque in maniera semplicissima.
Le SR infatti operano non sui codici ma sulle descrizioni. Per eseguire delle ricerche quindi e' sufficiente
conoscere una parte della descrizione di un articolo o della ragione sociale di un cliente.
Esempio:
Supponiamo di aver codificato nella nostra anagrafica articoli i seguenti prodotti:
1 - STAMPANTE EPSON STYLUS COLOR
2 - SCANNER EPSON A4
3 - MONITOR ACER 17" A COLORI
4 - NOTEBOOK ACER TRAVELMATE 430S
5 - STAMPANTE HP DESKJET A4
6 - NOTEBOOK HP OMNIBOOK
Alcuni esempi di ricerche valide effettuabili sono per esempio:
Stringa di ricerca
STAMPANTE
NOTEBOOK
ACER
COLOR
STAMP DESK
NOTE HP
A4
S
S*
<spazio>3
3

Risultato
articoli 1 e 5
articoli 4 e 6
articoli 3 e 4
articoli 1 e 3
articolo 5
articolo 6
articolo 2 e 5
ricerca tutti gli articoli che contengono la lettera S ovvero 1,2,4,5
ricerca tutti gli articoli che iniziano per S ovvero 1, 2 e 5
ricerca tutti gli articoli che contengono il numero 3 (art. cod. 4)
ricerca solo l'articolo con codice 3

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

4.2

79

Esportazione griglie

All'interno del programma viene fatto un uso estensivo delle griglie per visualizzare i dati (per es. la lista
dei clienti o degli articoli)

Posizionandosi su una qualsiasi griglia con il puntatore e premendo il pulsante destro del mouse
compare una finestra di questo tipo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

80

Software gestionale Ready Pro

Le opzioni che si presentano permettono di trasferire il contenuto della griglia su altri programmi per
esportare dati, stampare in altri formati o creare delle statistiche aggiuntive con programmi come Microsoft
Excel.
Alcuni esempi:
- Trasferire una griglia su Excel tramite Copia/Incolla

COPIA DATI SULLA CLIPBOARD DI WINDOWS


Permette di copiare il contenuto della griglia sugli appunti di Windows. A questo punto aprendo un altro
programma (es. Word o Excel) e selezionando Incolla dal menu Modifica verra' trasferito il contenuto della
griglia selezionata
ORDINAMENTO GRIGLIA
Permette di ordinare la griglia selezionata in base ad una qualsiasi delle colonne che la compongono sia in
modo ascendente che discendente.
STAMPA GRIGLIA IN REPORT
Compare una finestra simile a quella sottoriportata che permette di stampare la griglia selezionata
personalizzando stile e dimensioni dei caratteri.
STAMPA REPORT DETTAGLIATO (UNA RIGA PER FOGLIO)
Stampa tanti fogli quante sono le righe della griglia utilizzando le intestazioni delle colonne per la
descrizione dei campi

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

81

STAMPA REPORT DETTAGLIATO (UNA COLONNA PER FOGLIO)


Stampa tanti fogli quante sono le colonne della griglia utilizzando le intestazioni delle righe per la
descrizione dei campi
ESPORTAZIONE DATI IN FORMATO HTML
La griglia viene salvata su un file in formato HTML (viene creato un file HTML con un oggetto TABLE)
rispettando allineamento e stile delle celle
ESPORTAZIONE DATI IN FORMATO HTML E POI VISUALIZZA CON APP. PREDEFINITA
Come l'opzione precedente pero' il file HTML appena creato viene poi aperto con l'applicazione predefinita
su windows per visualizzare tale tipo di file
ESPORTAZIONE DATI IN FORMATO HTML E POI VISUALIZZA CON WORD
Come l'opzione precedente pero' il file HTML appena creato viene poi aperto con Microsoft Word se
presente sul sistema
ESPORTAZIONE DATI IN FORMATO HTML E POI VISUALIZZA CON EXCEL
Come l'opzione precedente pero' il file HTML appena creato viene poi aperto con Microsoft Excel se
presente sul sistema
ESPORTAZIONE DATI SU FILE .TXT DELIMITATO DA TABULAZIONI
La griglia viene salvata su un file ASCII dove il contenuto delle varie celle e' separato da un carattere di
tabulazione (codice ASCII 9)
ESPORTAZIONE DATI SU FILE .TXT DELIMITATO DA TABULAZIONI E POI VISUALIZZA CON APP.
PR.
Come l'opzione precedente pero' il file TXT appena creato viene poi aperto con l'applicazione predefinita
su windows per visualizzare tale tipo di file
ESPORTAZIONE DATI SU FILE .TXT DELIMITATO DA TABULAZIONI E POI VISUALIZZA CON
EXCEL
Come l'opzione precedente pero' il file TXT appena creato viene poi aperto con Microsoft Excel se
presente sul sistema
ESPORTAZIONE DATI SU FILE .TXT DELIMITATO DA PUNTO E VIRGOLA
La griglia viene salvata su un file ASCII dove il contenuto delle varie celle e' separato da un punto e virgola
ESPORTAZIONE DATI SU FILE .TXT DELIMITATO DA PUNTO E VIRGOLA E VISUALIZZA CON APP.
PR.
Come l'opzione precedente pero' il file TXT appena creato viene poi aperto con l'applicazione predefinita
su windows per visualizzare tale tipo di file
ESPORTAZIONE DATI SU FILE (parametrica)
La griglia viene salvata su un file ASCII dove il contenuto delle varie celle e' separato da un carattere
selezionabile dall'utente
COPIA IMMAGINE DELLA GRIGLIA SULLA CLIPBOARD DI WINDOWS
Permette di copiare il contenuto della griglia sugli appunti di Windows. A questo punto aprendo un altro
programma (es. Word o Excel) e selezionando Incolla dal menu Modifica verra' trasferito il contenuto della
griglia selezionata. A differenza della prima opzione pero' la griglia viene copiata come immagine e quindi
e' utilizzabile solamente con griglie contenenti pochi dati

2012 Codice srl - www.readypro.it

82

4.2.1

Software gestionale Ready Pro

Trasferire una griglia su Microsoft Excel tramite Copia/Incolla

All'interno del programma viene fatto un uso estensivo delle griglie per visualizzare i dati (per es. la lista
dei clienti o degli articoli)
Supponiamo ad esempio di voler esportare questa griglia di risultati su Excel

Come prima cosa occorre posizionarsi con il puntatore del mouse sopra griglia e poi premendo il pulsante
destro del mouse comparira' un menu simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base
Selezionare "Copia dati sulla clipboard di Windows"
Una volta fatta questa operazione la griglia e' stata copiata negli appunti di Windows e possiamo
"incollarla" in praticamente qualsiasi applicazione che supporta le funzioni di copia/incolla
Ad esempio si puo' aprire Microsoft Excel e selezionare INCOLLA dal menu MODIFICA

Automaticamente troveremo la griglia inserita all'interno del foglio Excel

2012 Codice srl - www.readypro.it

83

84

Software gestionale Ready Pro

L'unica cosa da fare sara' quello di ridimensionare opportunamente la larghezza delle colonne per
adattarle al loro contenuto

4.3

Gestione dei documenti del modulo magazzino

Il modulo magazzino ed il modulo produzione utilizzano diversi tipi di documenti, come ad esempio:
- Preventivi clienti
- Ordini clienti
- Documenti di trasporto
- Fatture accompagnatorie
- Fatture differite
- Ordini fornitori
- Fatture di acquisto
ecc. ecc
Questi documenti differiscono tra loro solo per pochi dettagli ed automatismi, per il resto l'uso di tali
documenti e' molto simile (quindi una volta appreso l'uso di una procedura si possono praticamente
utilizzare allo stesso modo tutte le altre).
In questa sezione vengono illustrate, tramite alcuni esempi, le nozioni minime di base da conoscere per
l'utilizzo di tali procedure

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

85

- Utilizzo della lista documenti : ricerca, visualizzazione e creazione


- Come creare un nuovo documento (in questo caso esempio di creazione di un nuovo documento di
trasporto)
- Come evadere un ordine e come si gestiscono gli stati dei documenti
- Analizzare lo stato di evasione dei documenti ed i collegamenti

4.3.1

Lista documenti - Ricerca e visualizzazione

Quando si accede ad una procedura di gestione documenti comparir una finestra simile a quella sotto
riportata (l'esempio riguarda l'elenco documenti di trasporto ma l'utilizzo e' lo stesso per ordini, preventivi,
fatture, ecc.). Da questa finestra e' possibile ricercare i documenti esistenti, crearne di nuovi, ecc.

La finestra (come tutte le finestre di ricerca presenti su Ready Pro) e' suddivisa in tre parti:
Parte alta: Parametri di ricerca per trovare il documento che vi interessa
Parte centrale: Lista dei documenti trovati nel database in base ai parametri di ricerca indicati nella parte
alta
Parte bassa: Azioni. Qui si trovano i pulsanti che permettono di creare, stampare e visualizzare i
documenti
Tra i pulsanti AZIONE piu' importanti e' doveroso segnalare:
[Crea nuovo (F4)] che consente di creare un nuovo documento
[Converti] che permette di convertire un documento in un altro (ad esempio convertire un ordine cliente in
una DDT o in una fattura accompagnatoria)
Per ulteriori informazioni sui campi disponibili sulla finestra di inserimento dei documenti fare riferimento

2012 Codice srl - www.readypro.it

86

Software gestionale Ready Pro

alla sezione Documenti di trasporto - descrizione campi

4.3.1.1

Lista documenti - Parte alta

ESEGUI RICERCA
Questo pulsante esegue la ricerca in base ai parametri specificati ed aggiorna di conseguenza la lista
nella parte centrale dello schermo
STRINGA DI RICERCA
In questo campo possibile inserire una stringa per ricercare l'ordine che vi interessa. La ricerca
effettuabile in tre modi:
- inserendo il codice numerico dell'ordine
- inserendo la data dell'ordine
- inserendo la ragione sociale dell'intestatario (completo o in parte)
Per maggiori dettagli sulle modalit di ricerca utilizzate da Ready leggere la sezione "Stringhe di ricerca"
FILTRI AVANZATI
Questo selettore permette di aprire una nuova finestra con delle opzioni di ricerca avanzate
AGGIORNAMENTO AUTOMATICO
Questo selettore consente di fare in modo che la lista dei documenti venga aggiornata automaticamente
senza la necessita' di premere ogni volta il pulsante Esegui ricerca. Questa selettore di default e'
disattivato in quanto puo' rallentare le operazioni se l'archivio contiene molti documenti. E' comunque
possibile fare in modo che il selettore sia attivo di default intervenendo sulle Impostazioni azienda.
VISUALIZZAZIONE
E' possibile creare un numero illimitato di viste personalizzate (tramite l'opzione Impostazione
visualizzazione). Questo selettore permette di selezionare quale visualizzazione utilizzare.
ORDINAMENTO
Permette di selezionare in quale ordine verr visualizzata la lista dei documenti
SERIE
Questo selettore permette di ricercare tutti i documenti appartenenti ad una determinata serie numerica.
Ready consente di creare un numero illimitato di serie per suddividere i documenti (per esempio per
creare numerazioni tipo 1/A 2/A ecc.e 1/B 2/B). Le serie possono essere create tramite la procedura
Causali documenti.
STATO DOCUMENTO
Consente di filtrare i documenti per stato. E' possibile evidenziare uno o piu' tipi.

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

87

CAUSALE
Ready consente di creare un numero illimitato di causali (tramite la procedura Causali documenti). Questo
selettore permette di ricercare tutti i documenti con una specifica causale.
OPERATORE
Permette di ricercare i documenti creati da uno specifico operatore
AGENTE
Permette di ricercare i documenti associati ad uno specifico agente
4.3.1.1.1 Opzioni di ricerca avanzata

Premendo il pulsante FILTRI AVANZATI comparira' un box con una serie di ulteriori opzioni che possono
aiutare nella ricerca.

Il box e' diviso in diverse sezioni che vediamo in dettaglio:


Intestatario

2012 Codice srl - www.readypro.it

88

Software gestionale Ready Pro

Questa sezione consente di effettuare ricerche in base a:


- ulteriori intestatari del documento
- zona di appartenenza dell'intestatario del documento
- provincia di appartenenza dell'intestatario del documento
- nazione di appartenenza dell'intestatario del documento
Amministrazione

Questa sezione consente di effettuare ricerche in base a:


- Forma di pagamento
- Codice iva/imposte associato ad una o piu' linee del corpo del documento
- Importo totale del documento (e' possibile specificare un importo minimo, un massimo oppure entrambi)
Corpo

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

89

Commerciale

Questa sezione consente di effettuare ricerche in base a:


- un qualsiasi articolo contenuto nel corpo del documento (inserendo il codice dell'articolo nell'apposito
campo e premendo "Esegui ricerca")
- venditore impostato sulla intestazione del documento
- gruppo del documento impostato sulla intestazione del documento

Trasporto

2012 Codice srl - www.readypro.it

90

Software gestionale Ready Pro

Questa sezione consente di effettuare ricerche in base a:


- Data di spedizione
- Urgenza della consegna
- Vettore collegato al documento
Speciali

Questa sezione consente di effettuare delle operazioni particolari sull'elenco di documenti attualmente
visualizzato:
- Ricalcolare lo stato (evaso/da evadere) di tutti gli ordini visualizzati
- Eliminare tutti gli ordini visualizzati
- Importare un documento da un'altra azienda in caso di utilizzo multiaziendale (solamente per aziende
contenute sullo stesso archivio di Ready)

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base
4.3.1.2

91

Lista documenti - Parte centrale

La parte centrale della lista documenti e' occupata da una griglia che contiene i documenti effettivi ricercati
(tramite i filtri in alto) oppure che sono stati creati (tramite i pulsanti in basso)

Eseguendo un doppio click sulla riga del documento che interessa ne verr visualizzato il dettaglio. In
alternativa si puo' evidenziare il documento che si vuole visualizzare con un click (una riga e' selezionata
quando e' evidenziata in azzurro) e poi si puo' visualizzarlo usando il pulsante [Visualizza (F2)]

2012 Codice srl - www.readypro.it

92

Software gestionale Ready Pro

I campi visualizzati in griglia sono personalizzabili come tutte le griglie di Ready Pro utilizzando la
procedura UTIL / IMPOSTAZIONI VISUALIZZAZIONE
Questo permette di aggiungere/togliere colonne alla visualizzazione ma anche di creare visualizzazioni
multiple utilizzabili in base alle esigenze

4.3.1.3

Lista documenti - Parte bassa

La barra presente sulla parte piu' bassa di ogni lista documenti contiene un elenco di pulsanti che
consentono di eseguire AZIONI sui documenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

93

[CREA NUOVO (F4)]


Questo pulsante (richiamabile anche con il tasto funzione F4) permette di creare un nuovo documento
[VISUALIZZA]
Questo pulsante visualizza il dettaglio del documento evidenziato sulla lista. Prima di premere questo
pulsante quindi evidenziate con un click il documento che vi interessa.
[DUPLICA]
Crea una copia del documento selezionato
[CONVERTI]
Converte il documento nel documento successivo configurato (nel caso dei DDT solitamente e' una fattura
differita)
Il modo in cui vengono convertiti i documenti (in base alla causale) configurabile tramite il menu Causali
documenti
[ELABORAZIONI]
Questo pulsante consente di aprire una sottofinestra che permette di eseguire delle operazioni "a gruppi"
sui documenti

[STAMPA (F9)]
Questa opzione permette di stampare la griglia visualizzata, oppure di stampare uno o piu' documenti
presenti sulla griglia di ricerca
[ESPORTAZIONE]
Questo pulsante consente di aprire una sottofinestra che permette di eseguire l'esportazione dei dati su un
file esterno
[USCITA (ESC)]
Questa opzione permette di chiudere la finestra

4.3.2

Creare un nuovo documento

L'esempio presente in questa sezione mostra come creare un nuovo documento di trasporto, ma le
indicazioni sono valide anche per ordini, fatture, ecc.
Per creare un nuovo documento occorre prima accedere alla procedura relativa. Ad esempio per i
documenti di trasporto dal menu MAG / DOCUMENTI DI TRASPORTO

2012 Codice srl - www.readypro.it

94

Software gestionale Ready Pro

Per creare un nuovo documento premere l'apposito pulsante [Nuovo (F4)] sulla lista documenti
Prima di accedere alla finestra di inserimento vera e propria Ready Pro potrebbe richiedere alcune
informazioni aggiuntive a seconda del tipo di documento e delle impostazioni azienda configurate come
per esempio:
-causale del documento
-intestatario del documento (cliente / fornitore)
-serie del documento
-magazzino da movimentare
Una volta selezionato intestatario, causale, magazzino, ecc. comparira' la finestra di inserimento di un
nuovo DDT simile alla seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

95

Per capire subito il funzionamento della procedura proviamo ad inserire alcuni articoli nel documento di
trasporto.
Premiamo il pulsante [Aggiungi articolo (F4)] presente in basso a sinistra

si aprira' la lista articoli. Non dobbiamo fare altro che ricercare l'articolo che ci interessa e selezionarlo.
L'articolo verra' automaticamente inserito nel corpo del documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

96

Software gestionale Ready Pro

Chiaramente possiamo ripetere la stessa operazione piu' volte per aggiungere tutti gli articoli che
desideriamo

In ogni momento in basso a destra saranno visualizzati i totali aggiornati con gli articoli inseriti nel
documento

Possiamo in ogni momento modificare prezzi e quantita' intervenendo direttamente sulla griglia che
contiene gli articoli (e' sufficiente posizionarsi sul campo da modificare e premere INVIO sulla tastiera o
fare doppio click con il tasto sinistro del mouse).
Se il cliente che abbiamo selezionato non ha gia' un pagamento impostato di default possiamo
selezionarlo ora con l'apposito selettore

Volendo, durante la compilazione del documento, e' anche possibile registrare contestualmente il
pagamento effettuato dal cliente
Per completare il documento possiamo spostarci nella sezione "Consegna" premendo il pulsante F7 o
cliccando sulla linguetta in alto con il mouse

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

qui possiamo specificare le modalita' di trasporto, l'eventuale vettore, la destinazione diversa, ecc.
Come nel seguente esempio:

2012 Codice srl - www.readypro.it

97

98

Software gestionale Ready Pro

Una volta compilati tutti i campi che ci interessano possiamo stampare il documento semplicemente
premendo il pulsante [Stampa (F9)] presente in alto sullo schermo

Ready viene fornito gia' con alcuni moduli preconfigurati ma e' possibile modificarli, personalizzarli o
crearne dei proprio utilizzando l'apposito report editor interno.
Una volta stampato il documento sara' automaticamente salvato e si verra' riportati sulla lista dei
documenti con il documento appena creato in evidenza

In alternativa avremmo potuto solo salvare il documento con l'apposito pulsante [Salva (F12)] per poterlo
riaprire e stampare in un secondo momento
Per ulteriori informazioni sui campi disponibili sulla finestra di inserimento dei documenti fare riferimento
alla sezione Documenti di trasporto - descrizione campi

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

4.3.3

99

Finestra di inserimento/modifica documenti

La finestra di editing dei documenti e' piuttosto complessa perche' contiene un elevato numero di campi e
di funzionalita'.

In questa sezione cercheremo di descrivere il significato di ogni campo e di ogni pulsante.

Pulsantiera comandi
Informazioni di testata
Corpo del documento
Pulsantiera azioni
Totali
Inserimento provvigioni agenti
Ricerca storico documenti collegati all'intestatario

4.3.3.1

Pulsantiera comandi

La pulsantiera presente sulla parte alta della finestra consente di eseguire le operazioni base sul
documento

Descrizione dei pulsanti


[Salva (F12)] : Salva il documento e ritorna alla lista documenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

100

Software gestionale Ready Pro

[Elimina] : Elimina il documento e tutto il suo contenuto


[Stampa] : Esegue una stampa del documento utilizzando un modulo creato con il report editor
[Visual (F10)] : Modifica la visualizzazione del documento passando dalla modalita' semplificata alla
modalita' avanzata e viceversa. In modalita' semplificata semplicemente vengono visualizzati solo i campi
fondamentali per tutti i documenti mentre i campi meno importanti vengono nascosti
[Invia messaggio] : premendo questo pulsante verra' creato un nuovo messaggio con la scheda di
riparazione collegata come allegato
[Storico messaggi] : consente di eseguire una ricerca tra i messaggi inviati aventi la scheda di
riparazione corrente in allegato
[Navigatore] : apre il navigatore per visualizzare in forma grafica i collegamenti a questo documento
[Op. eseguite] : lista operazioni eseguite associate a questo documento
[Log] : visualizza il log (se attivo)
[Uscita] : In modalita' modifica chiude il documento senza salvare le modifiche (escluse le modifiche al
corpo che sono salvate immediatamente al momento della modifica). Se ci si trova in fase di creazione, il
documento verra' automaticamente annullato (eliminato)
4.3.3.2

Informazioni di testata

Nella prima scheda di ogni documento, in alto sono riportati i campi fondamentali per la definizione delle
informazioni principali.

NUMERO E DATA DEL DOCUMENTO

In alto a sinistra sono riportati il numero del documento, la serie e la data. Queste informazioni sono
fondamentali per la codifica corretta del documento e vanno verificate sempre (sono comunque

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

101

modificabili anche successivamente). Al momento della creazione di un nuovo documento viene


automaticamente assegnato un numero progressivo in base al numero dell'ultimo documento inserito.
Come data viene invece utilizzata la data del giorno in cui avviene la creazione.

Il pulsante a fianco del numero del documento consente di ricalcolare il primo numero disponibile.
Per ogni tipo di documento e' possibile creare piu' serie numeriche tramite la procedura Tab/Causali
documenti/Numerazioni. Se per un documento esistono piu' serie numeriche al momento della creazione
viene richiesto quale numerazione utilizzare e viene ricalcolato sempre il primo numero disponibile in base
alla numerazione selezionata

CAUSALE

Nella parte destra dello schermo e' presente la causale, una informazione fondamentale per la creazione
del documento (perche' a questa sono collegati la maggior parte degli automatismi).Il pulsante sulla destra
con il simbolo della cartellina consente di modificare la causale anche una volta che il documento e' stato
creato

4.3.3.3

Corpo del documento

Possiamo in ogni momento modificare prezzi e quantita' intervenendo direttamente sulla griglia che
contiene gli articoli (e' sufficiente posizionarsi sul campo da modificare e premere INVIO sulla tastiera o
fare doppio click con il tasto sinistro del mouse).

ORDINAMENTO DELLE LINEE


Per modificare l'ordinamento delle linee del corpo del documento e' sufficiente utilizzare le frecce di
ordinamento posizionate sulla destra della griglia

2012 Codice srl - www.readypro.it

102

Software gestionale Ready Pro

oppure il pulsante di ordinamento automatico


INGRANDIMENTO DELLA GRIGLIA
Il pulsante

4.3.3.4

permette di ingrandire la griglia per semplificare l'editing

Ordinare le linee del corpo

Esistono diverse possibilita' di ordinamento per le linee che compongono il corpo dei documenti
Il metodo piu' semplice e' quello di utilizzare le frecce verdi presenti sulla destra del corpo. Tramite queste
frecce e' possibile spostare la linea selezionata in alto o in basso nel corpo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

103

Il pulsante immediatamente sotto, se premuto, consente invece di effettuare degli ordinamenti automatici
(per codice, per descrizione, ecc.)

Esiste infine un'ultima possibilita', che puo' essere utile nel caso in cui si lavori con documenti composti da
molte linee. Ad esempio se in un documento di 100 linee viene aggiunta una linea questa verra, come
sempre, inserita in fondo, e volendo spostarla in prima posizione occorrera' fare 100 clic con il mouse sulla
freccia verde in su per portarla ad essere la prima linea
Una soluzione piu' rapida invece e' quella di personalizzare la visualizzazione del corpo aggiungendo il
campo "Ordinamento"

2012 Codice srl - www.readypro.it

104

Software gestionale Ready Pro

Questo campo visualizzera' una colonna aggiuntiva con un valore numerico modificabile.

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

105

Modificando questo numero sara' possibile modificare in maniera corrispondente l'ordinamento delle linee
(perche' le linee sono ordinate in maniera crescente in base a questo campo)

4.3.3.5

Pulsantiera azioni

La pulsantiera azioni contiene i pulsanti principali per aggiungere linee e modificare il corpo del documento

La funzione dei pulsanti e' la seguente:


[Aggiungi articolo (F4)]
Permette di aggiungere una linea articolo al documento. Verra' aperta la lista articoli e sara' possibile
selezionare un articolo da aggiungere
[Aggiungi altro (F3)]
Permette di aggiungere linee libere, sconti, ecc. I tipi di linee inseribili sono personalizzabili da Tab/Tipi

2012 Codice srl - www.readypro.it

106

Software gestionale Ready Pro

linee documenti
[Elimina linea]
Elimina la linea selezionata dal corpo del documento
[Carica da ...]
Permette di importare linee da un documento con causale collegata. I collegamenti tra le causali sono
definiti tramite il menu Tab/Causali documenti
[Lista rapida]
Apre una lista articoli ridotta e persistente (ovvero che non si chiude ad ogni articolo inserito)
[Gruppi di inserimento]
Permette di inserire linee ed articoli prelevandoli dai gruppi di inserimento (definiti preventivamente da
Tab/Gruppi di inserimento)
[Sostituzione articolo]
Permette di sostituire la linea selezionata sul corpo con un altro articolo
[Aggiungi riparazione]
Permette di inserire linee prelevandole dalle schede di riparazione
4.3.3.6

Totali

DETTAGLIO DEI TOTALI


Premendo il pulsante
presente in basso a destra di fianco al totale sara' possibile visualizzare una
finestra con maggiori dettagli sui totali del documento

4.3.3.7

Ricerca movimenti cliente/fornitore

Nella sezione avanzate e' presente un pulsante STORICO MOVIMENTI che consente l'accesso diretto alla
procedura Movimenti articoli. In questo modo e' possibile, per esempio, trovandosi in un ordine di un
cliente, verificare senza bisogno di uscire, se quel cliente aveva gia' acquistato uno specifico prodotto ed a
quale prezzo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

4.3.4

107

Stati dei documenti

I documenti di magazzino (preventivi, ordini, fatture, ecc.) create all'interno di Ready Pro sono spesso
collegati tra loro.
Ad esempio un preventivo viene spesso convertito in ordine cliente, per poi essere successivamente
convertito in DDT ed infine in fattura.
Il modo in cui ogni documento viene convertito nel successivo e' determinato dai collegamenti tra le
causali (per maggiori informazioni consigliamo di consultare la sezione relativa)
Ogni volta che un documento viene convertito in un altro collegato, il suo stato cambia.
Questo "stato" e' quello visualizzato in piu' punti sia all'interno del documento

sia direttamente sulla lista dei documenti (se alla visualizzazione e' stato aggiunto il campo specifico)

2012 Codice srl - www.readypro.it

108

Software gestionale Ready Pro

Ogni documento, in un certo istante, puo' quindi assumere uno solo dei seguenti stati:
Importante : per maggiore chiarezza all'interno di Ready le descrizioni degli stati possono essere
leggermente diverse in base al tipo di documento, per questo motivo nelle descrizioni qui sotto per ogni
stato sono indicate piu' descrizioni diverse
Aperto / Da evadere / Da fatturare / Da confermare
Questo stato e' quello iniziale. Tutti i documenti nuovi appena creati hanno questo stato ed indica che
nessuna linea del documento e' stata convertita/esportata su un documento successivo, ovvero non esiste
nessun documento successivo generato dal documento corrente.
Esempio: Un ordine cliente con stato "Da evadere" e' un ordine per il quale nessuno degli articoli contenuti
e' stato ancora consegnato al cliente, e quindi non e' stata ancora emessa nessuna DDT/Fattura collegata
con questo ordine
Chiuso / Evaso / Fatturato / Esportato
Questo stato e' quello finale. Quando tutte le righe del documento sono state convertite/esportate su uno o
piu' documenti successivi, il documento risulta chiuso. In pratica non esistono altre righe del corpo di
questo documento che sono ancora esportabili e quindi questo documento non potra' generare altri
documenti successivi.
Volendo, in caso ci siano linee da non considerare per lo stato del documento, e' possibile bloccare
manualmente delle singole linee
Esempio: Un ordine cliente con stato "Evaso" e' un ordine per il quale tutti gli articoli contenuti sono stati
consegnati al cliente, ovvero e' stato generato un DDT (o piu' di uno) da questo ordine con il quale sono
state "chiuse" tutte le righe del documento.
Parzialmente chiuso / Parzialmente evaso / Parzialmente fatturato / Parzialmente confermato
Questo stato e' uno stato intermedio tra lo stato "Aperto" e lo stato "Chiuso". Quando almeno una riga (o
parte di una riga) del documento e' stata convertita su un documento successivo lo stato del documento
diventa "Parzialmente chiuso" almeno finche' tutte le righe non vengono convertite (momento in cui lo stato
diventa "Chiuso")
Volendo, in caso ci siano linee da non considerare per lo stato del documento, e' possibile bloccare
manualmente delle singole linee
Bloccato / No fattura / Non confermato

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

109

All'interno dei documenti a fianco dello stato e' presente un pulsante che permette di "bloccare" il
documento. E' sufficiente premerlo per modificare lo stato da normale a bloccato (e viceversa)
Un documento bloccato non e' piu' convertibile in un altro documento (a meno che non venga
successivamente sbloccato) e quindi, ad esempio, permette di evitare che un ordine venga evaso o che
un DDT venga fatturato

Bloccato / Parzialmente evaso / Parzialmente fatturato / Parzialmente chiuso


Quando un documento e' nello stato "Parzialmente chiuso/ Parzialmente evaso" e viene bloccato assume
questo stato.
Quindi alcune righe del documento sono state convertite/esportate su un altro documento, ma le rimanenti
non sono piu' convertibili/esportabili
Volendo, in caso ci siano linee da non considerare per lo stato del documento, e' possibile bloccare
manualmente delle singole linee
4.3.4.1

Bloccare singole linee dei documenti

Nelle normali operazioni quotidiane puo' capitare che alcune linee dei documenti debbano essere
bloccate.
Alcuni esempi possono essere:
- un vostro cliente annulla l'ordine di un singolo articolo su un ordine cliente
- una linea di un ordine fornitore di 1000pz e' stata evasa per 980pz e non ci interessa ricevere il saldo di
20pz
- una linea libera di un ddt che non deve essere trasferita sulla fattura differita
ecc. ecc.
In tutti questi casi e' possibile bloccare la linea in modo che non sia piu' "convertibile" su un documento
successivo e non influisca sullo stato del documento (in alternativa a modificare od eliminare l'intera linea)
Per utilizzare questa funzionalita' e' necessario aggiungere il campo "Linea bloccata (SI/NO)"

2012 Codice srl - www.readypro.it

110

Software gestionale Ready Pro

Ad esempio prendiamo un ordine cliente parzialmente evaso come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

L'ordine ha stato "parzialmente evaso" ma su questo ordine sono rimasti solo 20 CD da evadere, e il
cliente ci ha comunicato che preferisce non riceverli piu'
Facendo un doppio click sulla colonna "Linea bloccata" e' possibile bloccare la linea

2012 Codice srl - www.readypro.it

111

112

Software gestionale Ready Pro

Una volta salvato il documento lo stato diventera' Evaso / Chiuso

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

2012 Codice srl - www.readypro.it

113

114
4.3.4.2

Software gestionale Ready Pro


Analizzare lo stato di evasione dei documenti ed i collegamenti

Quando un documento (nel nostro esempio un ordine cliente) viene evaso interamente o parzialmente
all'interno dell'ordine e' immediatamente visibile sia lo stato dell'ordine sia le quantita' evase

Oltre a queste informazioni base e' possibile utilizzare Ready per visualizzare molte altre informazioni sullo
stato di evasione del documento.
Uno dei sistemi piu' intuitivi e' utilizzare il navigatore (accessibile tramite il pulsante [Navigatore] in alto
sulla pulsantiera comandi)

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

115

Tramite il navigatore e' immediatamente visibile il documento da cui e' stato generato l'ordine cliente (nel
nostro caso un preventivo, evidenziato da una freccia azzurra verso sinistra)
ed anche le due fatture su cui sono state convertite parte delle linee dell'ordine (evidenziate da una freccia
verde verso destra)
Un'altro sistema che si puo' utilizzare per risalire ai collegamenti tra i documenti e' quello di personalizzare
la visualizzazione del corpo del documento
Ad esempio aggiungendo uno dei campi "Documenti di origine : ..." e' possibile visualizzare a fianco di
ogni linea il riferimento al documento di origine da cui tale linea e' stata importata (nel nostro caso le linee
dell'ordine sono state importate da un preventivo)

2012 Codice srl - www.readypro.it

116

Software gestionale Ready Pro

Allo stesso modo all'interno delle fatture e' possibile vedere i riferimenti del documento di origine (ovvero
l'ordine)

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

117

Un altro comodo sistema per visualizzare i documenti collegati e' facendo un doppio click con il mouse
sulla quantita' evasa di una specifica linea

2012 Codice srl - www.readypro.it

118

Software gestionale Ready Pro

Ad esempio un doppio click sulla quantita' evasa (4 PZ) della linea relativa all'articolo MONITOR aprira'
una finestra di dettaglio come la seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

119

Dove si puo' immediatamente vedere che 3PZ sono stati evasi con la Fattura N. 2 ed 1 PZ con la fattura N.
3
Con un doppio click od utilizzando il pulsante [Visualizza documento collegato] e' possibile aprire
immediatamente la fattura collegata all'ordine, per visualizzarla, modificarla o stamparla.

4.3.5

Conversione documenti - Evadere un ordine cliente con una DDT o una


fattura accompagnatoria

Esistono tre modi distinti per chiudere/evadere un documento


1) Convertire l'intero documento in un altro documento (ad esempio convertire un ordine cliente in una
fattura accompagnatoria)
Esempio di conversione di un intero ordine cliente in fattura accompagnatoria
2) Creare un nuovo documento di evasione vuoto (ad esempio una fattura accompagnatoria) ed inserire le
righe del documento caricandole direttamente dal documento da evadere (ad esempio un ordine cliente)
Esempio di creazione di una fattura accompagnatoria importando il corpo da un ordine cliente
3) Eseguire una conversione guidata di un docmento
Esempio di conversione guidata di un ordine cliente su una fattura accompagnatoria
Nei tutorial presenti in questa sezione si utilizza come esempio un ordine cliente che viene evaso
utilizzando una fattura accompagnatoria.
Lo stesso sistema pero' e' utilizzabile per qualsiasi tipo di documento, come ad esempio
-Ordini a fornitori che vengono evasi/chiusi convertendoli in DDT di carico o fatture accompagnatorie

2012 Codice srl - www.readypro.it

120

Software gestionale Ready Pro

fornitori
-DDT di vendita che vengono chiuse convertendole in Fatture differite
-DDT di invio in c/to lavoro che vengono chiuse convertendole in DDT di rientro da C/TO lavoro
ecc. ecc.
Le possibilita' sono infinite e sono personalizzabili a seconda delle esigenze direttamente dall'utente. Infatti
i collegamenti tra il documento di origine e quello di destinazione sono personalizzabili, causale per
causale, utilizzando la procedura UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI in particolare utilizzando le
impostazioni relative ai collegamenti tra le causali
Ad ogni conversione lo stato dei documenti cambia: consigliamo di leggere attentamente anche la sezione
stati dei documenti per capire quali sono gli stati che ogni documento puo' assumere e come vanno
interpretati
Dopo la conversione di un documento in un altro esistono anche molti strumenti che consentono di risalire
da un documento alla sua destinazione e viceversa (quindi da un ordine cliente risalire alla fattura, o alle
fatture, con cui e' stato evaso e viceversa). Per maggiori informazioni sulla navigazione dei collegamenti
tra i documenti consigliamo di consultare anche la sezione Analizzare lo stato di evasione dei documenti
ed i collegamenti
4.3.5.1

Convertire un ordine cliente in fattura accompagnatoria

Uno dei modi piu' semplici per evadere un ordine cliente e' quello di convertirlo direttamente in un
documento collegato (quindi normalmente un DDT di vendita o una fattura accompagnatoria )
Supponiamo ad esempio di avere un ordine cliente come il seguente da evadere

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

121

quello che dobbiamo fare per evaderlo e' partire dalla lista degli ordini clienti

selezionare l'ordine cliente da convertire e poi premere il pulsante [Converti].


Automaticamente si aprira' un requester per richiedere quale tipo di documento utilizzare per l'evasione
dell'ordine

2012 Codice srl - www.readypro.it

122

Software gestionale Ready Pro

Questo avviene perche' il sistema e' configurato per consentire l'evasione di un ordine cliente con causale
vendita utilizzando modalita' diverse.
Queste modalita' sono personalizzabili dall'utente utilizzando la procedura UTIL / IMPOSTAZIONI
DOCUMENTI in particolare utilizzando le impostazioni relative ai collegamenti tra le causali
Per meglio comprendere il funzionamento dei collegamenti, ecco ad esempio come sono
configurati i collegamenti tra le causali nell'archivio di esempio che stiamo utilizzando

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

123

Per il nostro esempio selezionare di convertire in una fattura accompagnatoria con causale VENDITA e
poi premere il pulsante [OK (F12)] per confermare

A questo punto si aprira' una nuova fattura accompagnatoria contenente tutte le informazioni presenti
nell'ordine cliente e pronta da stampare

2012 Codice srl - www.readypro.it

124

Software gestionale Ready Pro

E' importante osservare che:


-Eseguendo una conversione completa la fattura riporta esattamente tutti i dati di testata presenti
nell'ordine originale (stessa intestazione, stessa forma di pagamento)
-Eventuali campi note o informazioni sulla consegna (tipo di trasporto, vettore, importo contrassegno o
assicurazione, ecc.) vengono direttamente copiati dall'ordine cliente alla fattura accompagnatoria
-Tutti gli articoli, le quantita' ed i prezzi sono stati copiati direttamente dall'ordine alla fattura
Premendo il pulsante [Salva (F12)] e' chiaramente possibile confermare il salvataggio della fattura
Tornando sulla lista degli ordini clienti si puo' notare che lo stato dell'ordine e' cambiato in EVASO

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

125

ed entrando nel dettaglio dell'ordine sara' possibile anche vedere direttamente le quantita' evase per ogni
riga dell'ordine

2012 Codice srl - www.readypro.it

126

Software gestionale Ready Pro

Per maggiori informazioni sulla gestione dei collegamenti consigliamo di consultare anche la sezione
Analizzare lo stato di evasione dei documenti ed i collegamenti
4.3.5.2

Creare una fattura accompagnatoria importando il corpo da un ordine cliente

Un altro modo per evadere (interamente o parzialmente) un ordine cliente e' quello di importare le sue
righe in un documento collegato (quindi normalmente un DDT di vendita o una fattura accompagnatoria )
Questa modalita' di evasione torna molto utile quando sono presenti piu' ordini per uno stesso cliente,
oppure se prevediamo di effettuare una evasione solo parziale dell'ordine.
Supponiamo ad esempio di avere un ordine cliente come il seguente da evadere

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

ed anche un altro ordine come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

127

128

Software gestionale Ready Pro

La prima cosa da fare per evadere questi ordini e' creare il documento con cui vogliamo fare uscire la
merce dal magazzino
Nel nostro caso utilizzeremo la procedura MAG / FATTURE ACCOMPAGNATORIE

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

129

Con il pulsante [Nuovo (F4)] possiamo creare una nuova fattura, selezioniamo il cliente (che ovviamente
sara' lo stesso degli ordini sopra) e ci troveremo quindi sullo schermo una nuova fattura con nessuna riga
a corpo

2012 Codice srl - www.readypro.it

130

Software gestionale Ready Pro

Per importare gli articoli dagli ordini clienti occorre premere il pulsante [Carica da altro doc.]
Si aprira' una finestra simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

131

Come possiamo vedere in questa finestra sono presenti in griglia tutti gli articoli che risultano in ordine per
il cliente attuale.
Sono visibili sia la data che il numero dell'ordine del cliente, ed il dettaglio degli articoli
In caso gli articoli in ordine siano molti in alto sono presenti anche una serie di filtri che permettono di
eseguire delle ricerche per stringa, per documento, per numero di serie, ecc.
Volendo e' anche possibile personalizzare la visualizzazione per visualizzare in griglia le informazioni che
per la nostra azienda hanno maggiore rilevanza
Per caricare in fattura gli articoli in ordine si possono utilizzare i pulsanti
[Importa linea selezionata] che inserisce nella fattura solo l'articolo selezionato in griglia (eventualmente
anche solo una parte in quanto viene richiesta la quantita' da evadere)
[Aggiungi tutto] invece consente con un solo click di inserire in fattura tutte le righe degli ordini aperti
Ad esempio supponendo di eseguire una evasione parziale il risultato sara' il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

132

Software gestionale Ready Pro

Alla visualizzazione per maggiore chiarezza e' stato aggiunto il campo "Documento di origine (tipo +
numero + data) - Descrizione breve" che permette di vedere per ogni linea della fattura da quale ordine
proviene
E' importante osservare che:
-Poiche' la fattura e' stata creata manualmente (e non eseguendo una conversione dell'ordine cliente) i
dati di testata sono quelli standard (quindi intestazione generata ex-novo, forma di pagamento prelevata
dall'anagrafica del cliente). Quindi occorre fare attenzione se sull'ordine cliente erano state
specificate delle condizioni diverse
-Eventuali campi note o informazioni sulla consegna (tipo di trasporto, vettore, importo contrassegno o
assicurazione, ecc.) non vengono direttamente copiati dall'ordine cliente (questo perche' gli ordini
clienti da cui vengono prelevate le linee potrebbero essere piu' di uno). Con questo tipo di evasione
degli ordini e' quindi importante gestire manualmente le varie note, campi destinazione, ecc.. Solo
le linee a corpo vengono copiate automaticamente
-Tutti gli articoli, le quantita' ed i prezzi sono stati copiati direttamente dall'ordine alla fattura
Premendo il pulsante [Salva (F12)] e' chiaramente possibile confermare il salvataggio della fattura
Tornando sulla lista degli ordini clienti si puo' notare che lo stato dell'ordine e' cambiato in
PARZIALMENTE EVASO (perche' nel nostro esempio non abbiamo evaso tutte le linee degli ordini)

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

133

ed entrando nel dettaglio dell'ordine sara' possibile anche vedere direttamente le quantita' evase per ogni
riga dell'ordine.
Per maggiori informazioni sulla gestione dei collegamenti consigliamo di consultare anche la sezione
Analizzare lo stato di evasione dei documenti ed i collegamenti
4.3.5.3

Conversione guidata di un ordine cliente su una fattura accompagnatoria

ATTENZIONE: Attualmente il sistema di CONVERSIONE GUIDATA non supporta la gestione di


-LINEE DESCRITTIVE
-COMPOSIZIONI
-COMPOSIZIONI DI PRODUZIONE
Oltre alla possibilita' di convertire completamente un documento in un altro (procedura descritta in
dettaglio nell' Esempio di conversione di un intero ordine cliente in fattura accompagnatoria ) Ready Pro
permette anche di eseguire una CONVERSIONE GUIDATA, o meglio una conversione dove e' possibile
scegliere (durante la conversione stessa) quali linee del documento di origine convertire
Per utilizzare questo tipo di conversione innanzitutto occorre intervenire sul collegamento delle causali
aprendo il menu UTIL / IMPOSTAZIONE DOCUMENTI e cercando il collegamento su cui vogliamo attivare
la conversione guidata

2012 Codice srl - www.readypro.it

134

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere in figura nella parte bassa della finestra, nella sezione "Collegamenti" e' evidenziata
una colonna chiamata "Conversione".
Facendo un doppio click in corrispondenza questa colonna compare una finestra di selezione che
permette di scegliere se eseguire una CONVERSIONE STANDARD oppure una CONVERSIONE
GUIDATA
Per il nostro esempio scegliamo ovviamente CONVERSIONE GUIDATA

Ora si puo' procedere come nell' Esempio di conversione di un intero ordine cliente in fattura
accompagnatoria
Supponiamo ad esempio di avere un ordine cliente come il seguente da evadere

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

quello che dobbiamo fare per evaderlo e' partire dalla lista degli ordini clienti

2012 Codice srl - www.readypro.it

135

136

Software gestionale Ready Pro

selezionare l'ordine cliente da convertire e poi premere il pulsante [Converti].


Automaticamente si aprira' un requester per richiedere quale tipo di documento utilizzare per l'evasione
dell'ordine

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

137

Questo avviene perche' il sistema e' configurato per consentire l'evasione di un ordine cliente con causale
vendita utilizzando modalita' diverse.
Queste modalita' sono personalizzabili dall'utente utilizzando la procedura UTIL / IMPOSTAZIONI
DOCUMENTI in particolare utilizzando le impostazioni relative ai collegamenti tra le causali
Per meglio comprendere il funzionamento dei collegamenti, ecco ad esempio come sono
configurati i collegamenti tra le causali nell'archivio di esempio che stiamo utilizzando
Per il nostro esempio selezionare di convertire in una fattura accompagnatoria con causale VENDITA e
poi premere il pulsante [OK (F12)] per confermare

A differenza della procedura di conversione standard, poiche' abbiamo configurato il sistema per eseguire
questa conversione in modalita' GUIDATA comparira' una nuova finestra di selezione simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

138

Software gestionale Ready Pro

Su questa finestra sono evidenziate a sinistra le linee presenti sul documento di origine, ed a destra le
linee che verranno trasferite sul documento in fase di creazione.
Sfruttando i pulsanti con le frecce al centro si possono trasferire tutte le linee, utilizzando il pulsante [Tutto
(F5)], oppure solo alcune, utlizzando il pulsante [Linea sel.], anche in maniera parziale
Ad esempio trasferendo alcune linee il risultato e' il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

139

Come si puo' vedere le linee che vengono trasferite interamente sono evidenziate in verde, quelle
parzialmente evase in giallo.
Volendo per la conversione e' anche possibile utilizzare il lettore di codici a barre. Per ogni codice
letto il sistema trasferisce da un documento all'altro l'articolo corrispondente
Una volta completata la selezione delle linee da convertire premendo il pulsante [Conferma (F12)] in alto a
sinistra viene completata la creazione del nuovo documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

140

Software gestionale Ready Pro

ATTENZIONE: Attualmente il sistema di CONVERSIONE GUIDATA non supporta la gestione di


-LINEE DESCRITTIVE
-COMPOSIZIONI
-COMPOSIZIONI DI PRODUZIONE

4.3.6

Importi, sconti e totali

4.3.6.1

Importi, sconti e ricarichi utilizzabili all'interno dei documenti

Il calcolo del totale documenti all'interno di Ready Pro e' molto complesso ed e' composto da numerosi
fattori.
Questo consente una adattabilita' del programma molto elevata, in quasi tutti gli ambiti applicativi, ma
anche una complessita' leggermente superiore ad un semplice programma che prevede solo PREZZO *
QUANTITA' per ogni riga di un documento
In particolare per ogni riga di un documento di Ready Pro il calcolo effettuato su ogni riga e' composta dai
segenti fattori
PREZZO UNITARIO RIGA = (( [PREZZO BASE] + [RICARICO % 1,2,3,4] ) + [PREZZO UNITARIO IVA
ESCLUSA] ) - [SCONTO %1,2,3,4] + [IMPORTO FEE]
Poi ovviamente il totale unitario per riga viene moltiplicato per la quantita' per il calcolo del totale
complessivo di riga

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

141

TOTALE RIGA = ( PREZZO UNITARIO RIGA * QUANTITA' RIGA )


Le imposte vengono aggiunte riga per riga, oppure a corpo sul totale, a seconda della metodologia di
calcolo utilizzata
Di default la maggior parte dei documenti di Ready Pro vengono visualizzati, per maggior semplicita', con il
solo campo PREZZO UNITARIO IVA ESCLUSA visualizzato.

E' bene conoscere pero' anche gli altri fattori presenti nella formula di calcolo del totale, per poter sfruttare
appieno le potenzialita' di Ready Pro
SCONTI PERCENTUALI
Alcuni dei primi campi che e' utile inserire sono i campi sconto, come in questo filmato di esempio :
Inserimento di sconti diversi riga per riga
PREZZO BASE + RICARICHI
Un esempio per l'utilizzo dei prezzi base e' ad esempio quello legato alle composizioni.
Per questo consigliamo la visione di questo video dimostrativo : Inserimento di una composizione in un
preventivo e calcolo del prezzo
IMPORTO FEE
Questo campo si rivela molto utile nella gestione di tasse specifiche sui prodotti, come ad esempio l'eco
contributo RAEE o la tassa SIAE
Per un esempio consigliamo la lettura di questa sezione del manuale : Gestione ecocontributo RAEE

2012 Codice srl - www.readypro.it

142

Software gestionale Ready Pro

Per inserire i vari fattori all'interno dei documenti e' sufficiente personalizzare la visualizzazione
aggiungendo uno dei numerosi campi a disposizione

Ricordiamo la formula per il calcolo dell'importo totale di riga


PREZZO UNITARIO RIGA = (( [PREZZO BASE] + [RICARICO % 1,2,3,4] ) + [PREZZO UNITARIO IVA
ESCLUSA] ) - [SCONTO %1,2,3,4] + [IMPORTO FEE]
Ecco una descrizione dettagliata dei campi principali (tutti modificabili)
Campo
Prezzo unitario iva
esclusa

Descrizione
Il prezzo principale, presente di default sul corpo di tutti i documenti
Molti utenti utilizzano solamente questo campo per l'inserimento di importi nei
documenti

Prezzo base da
ricaricare
Ricarico 1,2,3,4

Prezzo base a cui e' possibile applicare dei ricarichi e che viene sommato al
prezzo unitario iva esclusa
Ricarichi (percentuale) da aggiungere al prezzo base

Sconto 1,2,3,4

Sconti (percentuale) da applicare sul totale di riga (escluso l'importo fee)

Importo addebito 1

Importo aggiunto al totale di riga (normalmente utilizzato per tasse e contributi


statali)

In piu' sono presenti vari campi totale (con o senza sconto, con o senza iva, moltiplicati o meno per la
quantita'), la maggior parte disponibili in sola visualizzazione e non modificabili

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

Campo
Prezzo unitario SCONTATO ed IVA esclusa
Prezzo unitario NON SCONTATO ed IVA compresa
Prezzo unitario SCONTATO ed IVA compresa
Prezzo unitario NON SCONTATO ed IVA esclusa
Prezzo unitario iva esclusa * Quantita'
Totale SCONTATO ed IVA esclusa
Totale NON SCONTATO ed IVA compresa
Totale SCONTATO ed IVA compresa
Totale NON SCONTATO ed IVA esclusa

4.3.6.2

143

Modificabile S/N
Non modificabile
MODIFICABILE
Non modificabile
Non modificabile
Non modificabile
Non modificabile
Non modificabile
Non modificabile
Non modificabile

Sconti

4.3.6.2.1 Inserimento di uno sconto a corpo

4.3.6.2.2 Inserimento di sconti diversi riga per riga

4.3.6.3

Totali e arrotondamenti

4.3.6.3.1 Totali calcolati per corrispettivi

Supponiamo di vendere 2 prodotti del costo di 0,83 cad. (ovvero 1,00 cad. IVA 20% compresa). Ci
attenderemmo che il totale della vendita sia di 2,00 IVA compresa ma non e' sempre cosi' infatti:
Se vendiamo il prodotto con fattura:
imponibile = 2 x 0,83 = 1,66
iva 20% = 1,66 / 1,20 = 0,33
totale documento = 1,66 + 0,33 = 1,99
Se vendiamo il prodotto per cassa (corrispettivi):
totale documento = 2 x 1,00 = 2,00
iva 20% su 2,00 = 0,33
imponibile = 2,00 - 0,33 = 1,67
(infatti se entro in un negozio, prendo due prodotti del valore di 1 cad. da uno scaffale e vado a pagare
alla cassa il totale dello scontrino sara' di 2)
Si e' quindi reso necessario il calcolo del totale dei documenti in due diverse modalita':
1) Calcolo standard dell'imponibile e delle imposte (dtt, fatture, ecc.)
2) Calcolo del totale e delle imposte a partire dai prezzi ivati (ricevute di cassa / corrispettivi)
Di default sul tipo "Ricevuta di cassa" viene utilizzato il 2 algoritmo mentre su tutti gli altri documenti
(DDT, Fatture, ecc.). viene utilizzato il 1 sistema.
E' possibile selezionare quale tipo di algoritmo utilizzare per ogni tipo di documento direttamente da
Util/Impostazioni documenti tramite una apposita opzione evidenziata nella schermata seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

144

Software gestionale Ready Pro

Inoltre all'occorrenza e' possibile modificare il sistema di calcolo al volo su ogni documento (per esempio
un ordine cliente potrebbe essere calcolato in due modi differenti a seconda del fatto che debba essere in
seguito convertito in una ricevuta di cassa piuttosto che in una DDT). Per fare questo occorre fare doppio
click sull'indicatore presente a fianco dei totali:

Con un doppio click sull'etichetta evidenziata comparira' un requester simile al seguente che consentira' di
modificare la modalita' di calcolo dei totali per il documento corrente

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

145

4.3.6.3.2 Arrotondamenti sul calcolo dell'imponibile

Quando ci si trova a registrare delle fatture di acquisto puo' capitare di trovare delle differenze sul calcolo
del totale imponibile del documento (normalmente su documenti che prevedono sconti percentuali sui
singoli prezzi, oppure che contengono prezzi unitari con piu' di 2 decimali)
Queste differenze sono dovute al fatto che non tutti i software gestionali effettuano l'arrotondamento allo
stesso modo.
Per capire meglio facciamo un esempio. Supponiamo di acquistare:
Articolo
CD scrivibile
DVD scrivibile

Quantita'
Prezzo unitario
10 pz
0,12 eu
10 pz
0,54 eu

Sconto
4%
4%

Il totale imponibile e' calcolabile in diversi modi.


Modo 1 - I prezzi scontati vengono arrotondati immediatamente (ancora prima di essere moltiplicati
per le quantita')
Articolo

Quantita'

CD scrivibile

10 pz

DVD scrivibile

10 pz

Prezzo
unitario

Sconto Prezzo Prezzo Totale


unitario unitario
riga
scontato arrotond
ato
0,12 eu 4%
0,1152
0,12
1,20
eu
0,54 eu 4%
0,5184
0,52
5,20
eu
6,40 <-- TOTALE IMPONIBILE

Come si puo' vedere questo sistema, che arrotonda subito gli importi unitari (prima di moltiplicarli per la
quantita') provoca un errore di arrotondamento notevole
Ad esempio 10 CD scrivibili, sui quali e' applicato uno sconto del 4%, a causa dell'arrotondamento

2012 Codice srl - www.readypro.it

146

Software gestionale Ready Pro

vengono comunque venduti a 1,20 eu (cioe' a 0,12 eu cad. che e' lo stesso prezzo iniziale, come se lo
sconto non fosse mai stato applicato)

Modo 2 - I prezzi vengono arrotondati riga per riga solo dopo averli moltiplicati per le quantita'
Articolo

Quantita'

CD scrivibile

10 pz

DVD scrivibile

10 pz

Prezzo
unitario

Sconto Prezzo Totale Totale


unitario
riga
riga
scontato (non (arroton
arrotond dato)
ato)
0,12 eu 4%
0,1152 1,152
1,15
eu
0,54 eu 4%
0,5184 5,184
5,18
eu
6,33 <-- TOTALE IMPONIBILE

Questo metodo e' un po' piu' preciso. Ad esempio in questo caso 10 CD scrivibili vengono venduti a 1,15
eu (ovvero 0,115 cad) e quindi il prezzo ha risentito (giustamente) dello sconto applicato
Questo metodo pero' non e' comunque esente da errori. Supponiamo ad esempio di vendere gli stessi
articoli "spezzati su piu' righe
Articolo

CD scrivibile

Quantita'

10 pz

DVD scrivibile

8 pz

DVD scrivibile

2 pz

Prezzo
unitario

Sconto Prezzo Totale Totale


unitario
riga
riga
scontato (non (arroton
arrotond dato)
ato)
0,12 eu 4%
0,1152 1,152
1,15
eu
0,54 eu 4%
0,5184 4,1472
4,15
eu
0,54 eu 4%
0,5184 1,0368
1,04
eu
6,34 <-- TOTALE IMPONIBILE

Come si puo' vedere il totale imponibile e' diverso, sebbene gli articoli acquistati siano esattamente gli
stessi!

Modo 3 - I prezzi non vengono mai arrotondati. Viene arrotondato solo il totale imponibile alla fine
Articolo

Quantita'

CD scrivibile

10 pz

DVD scrivibile

10 pz

Prezzo
unitario

Sconto Prezzo Totale


unitario
riga
scontato (non
arrotond
ato)
0,12 eu 4%
0,1152 1,152
eu
0,54 eu 4%
0,5184 5,184
eu
6,336 <-- TOTALE IMPONIBILE (non
arrotondato)
6,34 <-- TOTALE IMPONIBILE

2012 Codice srl - www.readypro.it

Nozioni di base

147

Questo e' il metodo utilizzato da Ready Pro, e che a nostro avviso e' il piu' preciso.
Questo sistema non risente del problema del Modo 1 (infatti sui CD scrivibili viene correttamente applicato
lo sconto)
e nemmeno del problema del Modo 2, infatti facendo una vendita "spezzata" il totale imponibile rimane
identico
Articolo

CD scrivibile

Quantita'

10 pz

DVD scrivibile

8 pz

DVD scrivibile

2 pz

Prezzo
unitario

Sconto Prezzo Totale


unitario
riga
scontato (non
arrotond
ato)
0,12 eu 4%
0,1152 1,152
eu
0,54 eu 4%
0,5184 4,1472
eu
0,54 eu 4%
0,5184 1,0368
eu
6,336 <-- TOTALE IMPONIBILE (non
arrotondato)
6,34 <-- TOTALE IMPONIBILE

La spiegazione e' molto semplice: nel 3 modo (quello utilizzato da Ready Pro) viene effettuato un solo
arrotondamento (e quindi l'errore dovuto all'arrotondamento e' minimo)
Negli altri casi invece gli arrotondamenti effettuati sono piu' di uno e quindi piu' righe contiene il documento
(oppure nel caso 1, piu' le quantita' sono elevate) piu' l'errore di arrotondamento si moltiplica ed amplifica.
Nel caso in cui i documenti che si ricevono abbiano il totale calcolato con un modalita' diversa da quella
utilizzata da Ready Pro, si potrebbero quindi rilevare delle differenze sui totali imponibili
In questo caso il nostro consiglio e' quello di intervenire manualmente sui singoli prezzi unitari per fare
corrispondere i totali
Oppure in alternativa (se la differenza e' di pochi centesimi) di inserire una linea libera in fondo al
documento che compensi la differenza
La corrispondenza dei totali con il documento del fornitore e' chiaramente importante per non avere poi
differenze difficilmente gestibili sullo scadenzario ed in contabilita'

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

FILE - File

149

FILE - File

Sulla parte alta del programma sono presenti i "Menu a tendina tematici" cosi' raggruppati:

File: cambiare archivio, azienda, utente, stampante, password o uscire dal programma
Anag: visionare, ricercare e gestire le anagrafiche clienti, fornitori, agenti ecc.
Tab: elenco delle tabelle generiche per creare o modificare magazzini, valute, pagamenti, imposte, ecc
Art: sezione dedicata alla gestione degli articoli come ricerca, modifica dei prezzi di vendita, condizioni
speciali di vendita, ecc
Acq: approvigionamento articoli come ad esempio ordini a fornitore, carichi di magazzino, fatture di
acquisto e note di accredito
Comm: sezione commerciale per visionare, creare e modificare i documenti di vendita come preventivi,
ordini, e vendita alla cassa
Prod: parte relativa alle procedure di produzione, lavorazione e trasformazione articoli
Mag: sezione dedicata ai movimenti di magazzino attraverso documenti di trasporto, fatture
accompagnatorie o movimenti diretti tra di essi
Ammin: amministrativa o di contabilita' dove e' possibile impostare l'esercizio contabile, il piano dei
conti, registrare la prima nota, ecc
Doc: documentale e relativa archiviazione elettronica di file, documenti e altro collegate ad articoli,
anagrafiche, fatture ricevute, ecc
Lav: operazioni interne ed esterne all'azienda come assistenze, cantieri, riparazioni, ecc
Mailing: gestione della messaggistica di Ready (tra operatori) ed esterna (e.mail)
Web: Ready Pro permette una completa integrazione con l'e.commerce. Questo menu permette di
gestire tutta la parte relativa al sito e.commerce
eBay : Ready Pro integra un gateway che consente una integrazione con eBay
Util: altre procedure implementate all'interno del software e sezione relativa alle impostazioni e settaggi
per eventuali personalizzazioni
?: parte dedicata alla formazione e assistenza

Le opzioni del menu' sono come riportate in questa immagine (se sulla vostra versione alcune opzioni non
fossero visibili questo dovuto al fatto che tali opzioni non sono attivate per il vostro profilo utente. Per
abilitare e disabilitare i vari menu richiamare Util / Configurazione menu dal menu principale). Per una
maggiore chiarezza riporteremo in questo manuale i menu tematici come intestazione di paragrafo.
Nella parte centrale del programma e' presente la pulsantiera principale chiamata "Toolbar".

2012 Codice srl - www.readypro.it

150

5.1

Software gestionale Ready Pro

Cambia archivio

Questa opzione consente di tornare alla finestra iniziale di gestione archivi, in modo che sia possibile
aprire un diverso archivio dati

5.2

Cambia utente/azienda

Ready Pro un software gestionale multiutente. Questo significa che possibile, attraverso l'apposita
tabella UTIL / OPERATORI, creare pi utenti ed ipostarne per ognuno quali menu mostrare e quali
nascondere.
Al momento dell'avvio Ready Pro mostra la seguente finestra:

2012 Codice srl - www.readypro.it

FILE - File

151

Tramite la pressione del pulsante (F2) si aprira' l'elenco degli operatori inseriti. Selezionare il nome
desiderato ed inserire l'eventuale password impostata.

5.3

Imposta stampante

Tramite questa procedura possibile impostare la stampante di default per l'operatore selezionato.

Premendo sul pulsante CONFIGURA STAMPANTE si aprira' il pannello di controllo della stampante
evidenziata. Per informazioni sui settaggi fare riferimento al manuale allegato alla stampante in oggetto.

2012 Codice srl - www.readypro.it

152

5.4

Software gestionale Ready Pro

Impostazione password utente

Tramite questa procedura possibile inserire una password di protezione all'utente selezionato per
entrare in Ready Pro. Una volta inserita Ready richieder di ridigitarla nuovamente per verificarne
l'esattezza.

E' possibile non inserire alcuna password premendo semplicemente sul pulsante OK (F12). Al prossimo
riavvio sara' sufficiente confermare sulla selezione dell'operatore per entrare direttamente sul pannello
principale.

5.5

Esci

Per terminare ed uscire dal software possibile usare questo comando, premere sulla X comunemente
utilizzata dai programmmi su ambiente Windows oppure premere ESC sulla tastiera. Quest'ultimo metodo
vale anche per uscire dalle finestre all'interno del programma.

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

VI

154

Software gestionale Ready Pro

ANAG - Anagrafiche

6.1

Nozioni di base

6.1.1

Creazione di una nuova anagrafica

Questo filmato mostra come creare una nuova anagrafica

6.2

Tutte le anagrafiche

Questa finestra ci permette di ricercare, visualizzare e stampare tutti i tipi di anagrafiche


contemporaneamente (clienti, fornitori, vettori, ecc.).
L'utilizzo maschera e' molto utile quando si desidera effettuare un mailing e ricercare gli indirizzi da
utilizzare sia tra i clienti che tra i contatti senza dover effettuare due ricerche separate nelle rispettive
anagrafiche o semplicemente quando non ci ricordiamo in quale gruppo abbiamo memorizzato una
determinata anagrafica.
L'utilizzo di questa procedura identico in tutto e per tutto a quello indicato per la procedura Anagrafica
clienti. I metodi di inserimento, modifica, ricerca e stampa sono gli stessi quindi rimandiamo alla sezione
Anagrafica clienti per una descrizione dettagliato del suo utilizzo.

I campi visualizzati, in questo esempio Tipo, Ragione sociale, Indirizzo, Citta', Prov, Telefono e Referente
sono tutti personalizzabili a piacimento. Nei paragrafi successivi vedremo come farlo non solo nelle griglie
delle maschere di gestione delle anagrafiche ma anche per i documenti come preventivi, ordini, ddt e

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

155

fatture.

6.3

Clienti

Dal menu' Anag / Clienti si accede ad una maschera identica a quella di gestione di tutte le anagrafiche.
In questo caso qualsiasi ricerca effettuata portera' come risultato solo anagrafiche appartenenti alla
categoria dei clienti.
La banda colorata in giallo in cima alla finestra aiuta visivamente a riconoscere immediatamente questa
maschera lista clienti da quella, rossa, di tutte le anagrafiche (poi vedremo che i fornitori, gli agenti e cosi'
via hanno un loro colore identificativo). Oltre che dal colore possiamo identificare il tipo di finestra anche
dal nome che viene riportato sia nel titolo in alto che nella banda colorata della stessa maschera (in questo
caso appare la scritta Lista clienti)
I clienti sono le aziende e/o le persone a cui si forniscono articoli, materiali e/o servizi. Per esempio
necessario selezionare un cliente da questo archivio quando si crea una fattura o quando si inserisce un
nuovo ordine.
Da qui e' possibile inserire, visualizzare, modificare e stampare le informazioni dei clienti

Una volta selezionata la voce Clienti dal menu' Anag o dal pulsante della toolbar, comparir in primo
piano una finestra simile a quella sopra riportata. Quella che vi trovate di fronte la finestra da cui si
possono ricercare, visualizzare, modificare e creare le anagrafica dei clienti. La struttura della finestra
(simile a tutte le finestre di ricerca del programma) suddivisa in tre parti:

2012 Codice srl - www.readypro.it

156

Software gestionale Ready Pro

Parte alta: parametri di ricerca per trovare il cliente che vi interessa.

Parte centrale: lista dei clienti trovati nel database in base ai parametri di ricerca indicati nella parte alta.

Parte bassa: Azioni. Qui si trovano i pulsanti che permettono di creare, stampare e visualizzare i clienti

6.3.1

Lista clienti

6.3.1.1

Parte alta

RICERCA PER CODICE O RAGIONE SOCIALE (F2) - STRINGA DI RICERCA PRINCIPALE


In questo campo possibile inserire una stringa per ricercare uno o piu' clienti. E' possibile eseguire la
ricerca sia per codice sia per ragione sociale semplicemente inserendo codice o nome del cliente e
premendo INVIO.
Quindi per esempio scrivendo ROSSI e premendo INVIO (oppure il pulsante ESEGUI RICERCA) il
programma visualizzer la lista di tutti i clienti che contengono la parola ROSSI nella propria ragione
sociale. Per maggiori dettagli sulle modalit di ricerca utilizzate da Ready leggere la sezione Stringhe di

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

157

ricerca.
ALTRE RICERCHE
E' possibile effettuare la ricerca anche in base ai seguenti campi:
- Codice alternativo
- Citta'
- Provincia
- Nazione
- Indirizzo
- Zona
GENERICA (ALTRE RICERCHE)
Questo campo a differenza degli altri effettua una ricerca su ulteriori campi dell'anagrafica quali:
- Numero telefonico, fax o cellulare
- Nome del referente principale
- Indirizzo email
- Annotazioni
Se ad esempio si desidera cercare un cliente di cui non ci si ricorda la ragione sociale, potrebbe essere
utile inserire il nome di un referente memorizzato per ottenere tra tutte le anagrafiche corrispondenti anche
quella ricercata.
CATEGORIA
Tramite il selettore posto in alto sulla destra e' possibile filtrare le anagrafiche in base alla loro categoria di
appartenenza (per maggiori dettagli fare riferimento alla sezione Tabella categorie anagrafiche)
ESEGUI RICERCA
Questo pulsante esegue la ricerca in base ai parametri specificati ed aggiorna di conseguenza la lista dei
clienti nella parte centrale dello schermo.
VISUALIZZAZIONE
E' possibile creare pi tipi di viste e personalizzare le viste in base agli utenti che utilizzano il programma o
alle necessit del momento.
Per personalizzare e aggiungere nuove viste necessario cliccare con tasto destro del mouse in un
qualsiasi punto della casella visualizzazione.

2012 Codice srl - www.readypro.it

158

Software gestionale Ready Pro

Per maggiori dettagli sull'utilizzo di questa funzionalita' fare riferimento alla sezione Impostazioni
visualizzazione
NB. Consigliamo di provare immediatamente il funzionamento di questa opzione per valutare la sua
grande utilit.
ORDINAMENTO
Permette di selezionare in quale ordine verr visualizzata la lista dei clienti. L'ordinamento dei campi si
ottiene anche cliccando sull'etichetta corrispondente al campo che si vuole ordinare (ad esempio Ragione
sociale o Indirizzo o Citta' e cosi' via) oppure dall'interno della maschera Impostazioni visualizzazione
indicando il campo da utilizzare di default per l'ordinamento.
SOLO ANAGRAFICHE ATTIVE
Vedremo in seguito che possibile (in alternativa alla cancellazione) disattivare delle anagrafiche non pi
valide (es. se una societa' ha terminato la sua attivita') senza dover cancellare tutto lo storico di questa
azienda e senza dovercela trovare ad ogni ricerca. Di default Ready Pro e' impostato per non visualizzare
queste anagrafiche pero' se fosse necessario risalire a qualche vecchio movimento o nominativo e'
possibile deselezionare questo checkbox per poter visualizzare anche le anagrafiche disattivate.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

159

6.3.1.1.1 Lista Clienti Filtri Avanzati

Premendo il pulsante "Filtri avanzati" comparira' una nuova finestra che contiene numerosi altri parametri
di ricerca utilizzabili per filtrare le anagrafiche.
N.B. Questi filtri avanzati possono essere combinati tra loro e assieme a quelli presenti nella maschera
lista clienti per effettuare ricerche anche molto selettive.

6.3.1.2

Parte centrale

Eseguendo un doppio click sul nome del cliente che vi interessa ne verr visualizzata la scheda anagrafica
descritta pi dettagliatamente nella sezione seguente.
In alternativa possibile accedere alla scheda anagrafica del cliente selezionato premendo il pulsante
Visualizza presente nella barra della parte bassa della maschera.

ESPORTAZIONE DEI DATI VISUALIZZATI NELLA GRIGLIA


Premendo il tasto destro del mouse in un qualsiasi punto della griglia compare invece la finestra di
esportazione dati.
E' importante precisare che questa opzione disponibile su qualsiasi griglia presente nelle varie
maschere di Ready
Abbinando l'esportazione dati alle viste personalizzate si pu in pochissimi secondi esportare praticamente
qualsiasi tipo di informazione.

2012 Codice srl - www.readypro.it

160

6.3.1.3

Software gestionale Ready Pro

Parte bassa

[NUOVO (F4)]
Questo pulsante (richiamabile anche con il tasto funzione F4 della tastiera) permette di creare una nuova
anagrafica nel proprio archivio.
[VISUALIZZA]
Questo pulsante visualizza la scheda anagrafica del cliente evidenziato sulla lista. Prima di premere
questo pulsante quindi evidenziate con un click il cliente che vi interessa visualizzare (la linea selezionata
diventa di colore azzurro).
[DUPLICA]
Questo pulsante consente di duplicare l'anagrafica attualmente evidenziata (in azzurro nella parte
centrale). Pu essere comodo per creare una nuova anagrafica con molti dati simili a quella originale.
[ELABORAZIONI]
Questo pulsante attiva una maschera che permette di effettuare delle modifiche, in maniera del tutto
automatizzata, su una serie di anagrafiche
[STAMPA]
Questo pulsante permette di stampare sulla propria stampante la lista dei clienti visualizzata attualmente
sullo schermo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

161

E' cos possibile sfruttare le numerose opzioni di ricerca presenti nella parte alta per individuare (e quindi
stampare) tutti i clienti del proprio archivio oppure solo una parte di questi (per esempio solamente quelli
residenti a MILANO o quelli appartenenti ad uno specifico settore merceologico).
Inoltre abbinando la stampa alle viste personalizzate sar possibile stampare i dati che si desidera.
[USCITA (ESC)]
Questo pulsante (richiamabile anche con il tasto ESC della tastiera) permette di chiudere la finestra
dell'anagrafica clienti e di tornare al menu' principale.

6.3.1.4

Separare le anagrafiche in modalita' multiazienda

Quando vengono attivate all'interno di uno stesso archivio piu' aziende, all'interno delle schede
anagrafiche comparira' un box che consentira' di specificare, per ogni anagrafica, su quale azienda tale
anagrafica deve essere visibile

Configurando l'opzione su TUTTE LE AZIENDE l'anagrafica sara' visibile nelle ricerche qualsiasi sia
l'azienda con cui si accede a Ready
Impostando invece una azienda specifica le ricerche verranno filtrate in base all'azienda attiva.
Tra i filtri avanzati e' comunque presente una ulteriore opzione che consente di visualizzare tutte le
anagrafiche, anche se associate all'altra azienda (opzione comunque visibile solo agli operatori che sono
abilitati ad operare su piu' aziende, quindi ad esempio se un operatore e' attivo solo per l'AZIENDA 1 non

2012 Codice srl - www.readypro.it

162

Software gestionale Ready Pro

avra' possibilita' di visualizzare anche le anagrafiche associate all'AZIENDA 2)

L'opzione SOLO ANAGRAFICHE AZIENDA presente in basso consente di filtrare in visualizzazione solo
ed esclusivamente le anagrafiche che sono collegate ad un'azienda specifica (quindi, con questa opzione
selezionata, le anagrafiche visibli su tutte le aziende non saranno visualizzate nella ricerca). Questa
opzione serve quindi per ricercare solo ed esclusivamente le anagrafiche che sono state espressamente
collegate ad una sola azienda.
6.3.1.5

Elaborazioni

Il pulsante [ELABORAZIONI] attiva una maschera che permette di effettuare delle modifiche, in maniera
del tutto automatizzata, sulle anagrafiche selezionate
N.B. Le elaborazioni vengono applicate a TUTTE le anagrafiche presenti nella griglia (presenti di
default o dopo una ricerca).
Per questo motivo necessario PRIMA effetturare la ricerca e POI eseguire l'elaborazione.
Una volta eseguita l'elaborazione non possibile annullare le operazioni eseguite, quindi
RACCOMANDIAMO LA MASSIMA PRUDENZA DURANTE L'USO DI QUESTE PROCEDURE E, in
caso di dubbi, DI EFFETTUARE SEMPRE UN BACKUP IN MODO DA POTER RIPRISTINARE I DATI
COME ALL'ORIGINE IN CASO DI PROBLEMI

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.3.1.5.1 Elaborazioni anagrafiche : Dati anagrafici

Da questa sezione possibile impostare, per tutte le anagrafiche selezionate :

il tipo azienda (AZIENDA, PRIVATO, ENTE, ecc)


la categoria
la lingua di default
l'azienda associata

2012 Codice srl - www.readypro.it

163

164

Software gestionale Ready Pro

6.3.1.5.2 Elaborazioni anagrafiche : Amministrazione

Da questa sezione possibile impostare, per tutte le anagrafiche selezionate :


Uno stesso pagamento di default (ad esempio potrei effettuare tramite i Filtri avanzati una ricerca per
tutte le anagrafiche con impostato pagamento BONIFICO BANCARIO e convertirle all'istante in RIBA 30
GG)
Uno stesso tipo di imposte in ingresso/uscita (es. per assegnare una particolare esenzione ad una
categoria di clienti)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

2012 Codice srl - www.readypro.it

165

166

Software gestionale Ready Pro

6.3.1.5.3 Elaborazioni anagrafiche : Consegna

Le elaborazioni presenti in questa sezione consentono di modificare, su tutte le anagrafiche selezionate,


vettori, tipo di porto (franco/assegnato) e tipo di trasporto

6.3.1.5.4 Elaborazioni anagrafiche : Commerciale

Da questa sezione possibile impostare, per tutte le anagrafiche selezionate :


uno stesso listino di vendita
uno stesso agente
uno stesso referente commerciale

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

167

6.3.1.5.5 Elaborazioni anagrafiche : Speciali

Da questa sezione possibile, per tutte le anagrafiche selezionate :


Eliminare TUTTE le anagrafiche (attenzione le anagrafiche eliminate non possono essere
recuperate!)
Disattivare le anagrafiche
Attivare le anagrafiche

N.B. Le elaborazioni vengono applicate a TUTTE le anagrafiche presenti nella griglia (presenti di
default o dopo una ricerca).
Per questo motivo necessario PRIMA effetturare la ricerca e POI eseguire l'elaborazione.

2012 Codice srl - www.readypro.it

168

Software gestionale Ready Pro

Una volta eseguita l'elaborazione non possibile annullare le operazioni eseguite, quindi
RACCOMANDIAMO LA MASSIMA PRUDENZA DURANTE L'USO DI QUESTE PROCEDURE E, in
caso di dubbi, DI EFFETTUARE SEMPRE UN BACKUP IN MODO DA POTER RIPRISTINARE I DATI
COME ALL'ORIGINE IN CASO DI PROBLEMI
6.3.1.5.6 Elaborazioni anagrafiche : Fusione

La funzionalita' di "Fusione anagrafiche" si rende necessaria nei casi in cui una stessa anagrafica sia stata
creata piu' di una volta e nel caso entrambe le anagrafiche siano state movimentate.
L'operazione di "Fusione anagrafiche" modifica tutti i collegamenti ad una anagrafica (Anagrafica 2) come
DDT, fatture, listini, ecc. e li ricolleghera' ad un'altra anagrafica (Anagrafica 1)
Dopo l'operazione di fusione quindi, all'interno dell'ANAGRAFICA 1, si vedranno tutti i movimenti di
ANAGRAFICA 1 + tutti i movimenti di ANAGRAFICA 2
Inoltre, dopo la fusione, l'ANAGRAFICA 2 verra' eliminata
Per effettuare la fusione selezionare le due anagrafiche (1 e 2) e premere il pulsante [ESEGUI FUSIONE
ANAGRAFICHE]
IMPORTANTE : Leggere attentamente le note presenti in basso per evitare di creare problemi
all'archivio dati

NOTE IMPORTANTI:
-Effettuare questa operazione quando senza nessun utente collegato a Ready Pro. TUTTI gli utenti
devono avere il programma chiuso e l'archivio non deve quindi essere in uso.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

169

Anche sul terminale stesso dove viene effettuata l'operazione di fusione tutte le finestre devono essere
chiuse: l'unica finestra aperta dovra' essere quella della lista anagrafiche. In particolare, se si sono aperte
le anagrafiche con il pulsante [Visualizza anagrafiche] queste andranno assolutamente chiuse prima di
premere [Esegui fusione anagrafiche]
-Tutti i dati anagrafici inseriti nella scheda ANAGRAFICA 2, come indirizzo, numeri di telefono, eventuali
account per l'accesso al web, note, ecc. verranno persi. Quindi prima della fusione occorre copiare
manualmente tutti i dati che potrebbero essere necessari, prelevandoli da ANAGRAFICA 2 e
copiandoli all'interno della scheda ANAGRAFICA 1
Il pulsante [Visualizza anagrafiche] apre le due schede anagrafiche e consente di confrontare ed apportare
queste modifiche in maniera piu' agevole
-Dopo la fusione, l'anagrafica indicata in ANAGRAFICA 2 verra' definitivamente eliminata
-Anche le registrazioni contabili di prima nota, se presenti, verranno collegate alla nuova anagrafica. In
caso di ristampa del libro giornale o dei mastrini, i codici dei conti relativi ai movimenti che appartenevano
ad ANAGRAFICA 2 saranno quindi diversi (perche' avranno il codice conto associato ad ANAGRAFICA 1)

Una volta eseguita l'elaborazione non possibile annullare le operazioni eseguite, quindi
RACCOMANDIAMO LA MASSIMA PRUDENZA DURANTE L'USO DI QUESTE PROCEDURE E, in
caso di dubbi, DI EFFETTUARE SEMPRE UN BACKUP IN MODO DA POTER RIPRISTINARE I DATI
COME ALL'ORIGINE IN CASO DI PROBLEMI
ATTENZIONE: Questa funzionalita' e' molto invasiva e quindi di default e' nascosta e disattivata,
perche' va utilizzata solo in alcuni casi particolari e facendo molta attenzione a fondere le
anagrafiche corrette
Per questo motivo la funzionalita' va attivata, solo all'occorrenza, dall'apposita opzione presente nella
procedura UTIL / IMPOSTAZIONI ANAGRAFICHE

2012 Codice srl - www.readypro.it

170

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche
6.3.1.5.7 Elaborazioni anagrafiche : Web

2012 Codice srl - www.readypro.it

171

172

6.3.2

Software gestionale Ready Pro

Scheda anagrafica clienti

Quando si crea, si modifica o si visualizza l'anagrafica di un cliente ci si trova di fronte una maschera
simile alla seguente:

Nella parte alta sono presenti diversi tasti a seconda della versione di Ready e delle procedure attive:
[Salva (F12)]
Salva i dati contenuti nella scheda anagrafica e ritorna alla lista dei clienti.
[Stampa (F9)]
Stampa la scheda con i dati del cliente. La scheda stampata pu essere personalizzata tramite il Report
editor
[Messaggio]
Invia un messaggio ad un altro utente con allegato il cliente sfruttando il sistema di messaggistica interno.
[Storico messaggi]
Permette di aprire una finestra per effettuare una ricerca nello storico dei messaggi inviati
[Navigatore]
Apre il navigatore gia' collegato all'anagrafica corrente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

173

[Op.eseguite]
Elenco delle operazioni eseguite collegate a questa anagrafica. Per maggiori dettagli fare riferimento alla
sezione Lista operazioni eseguite
[Elimina]
Elimina l'anagrafica corrente.
[Log]
Visualizza la maschera di ricerca dei log attivit. Per attivare la registrazione dei log fare riferimento alla
sezione Configurazione menu
[Uscita (Esc)]
Esce dalla scheda anagrafica senza salvare le modifiche

6.3.2.1

Dati anagrafici

La scheda dati anagrafici e' quella dove vanno inserite le informazioni principali relative all'anagrafica del
cliente

Codice primario
Codice progressivo numerico che identifica il cliente. Viene assegnato automaticamente dal sistema e non

2012 Codice srl - www.readypro.it

174

Software gestionale Ready Pro

e' modificabile
Codici di ricerca alternativi
Questi due codici aggiuntivi sono invece modificabili direttamente dall'utente. Il primo codice e' solo
numerico mentre il 2 e' alfanumerico (fino ad un max di 20 caratteri)
Tipo anagrafica
Tipo di anagrafica che si sta creando (azienda, persona fisica, ente). Per personalizzare questo campo si
puo' premere il pulsante con la cartellina a lato oppure fare riferimento alla sezione Tabella tipi anagrafiche
Ragione sociale
Cognome e nome in caso di persone fisiche o ragione sociale per enti ed aziende
Indirizzo, Cap, Citta', Provincia
Indirizzo della sede legale del cliente. Di fianco al campo CAP e' presente un pulsante che consente di
effettuare una ricerca rapida all'interno dell'elenco CAP italiani
Nazione
Nazione di residenza del cliente. (rif. Tabella nazioni)
Zona
Suddividere le anagrafiche in zone e' utile sia per fini statistici sia per gestire alcune sezioni particolari del
programma (per esempio le Spese di spedizione ed incasso sono diversificabili anche per zona)
Codice identificazione personale (Codice fiscale)
Questo campo viene visualizzato in maniera diversa a seconda della nazione selezionata.
Per l'Italia : Codice fiscale
Per la Repubblica di San Marino : Codice ISS
Per il resto del mondo viene visualizzato un generico ID personale
Partita IVA
Questo campo viene visualizzato in maniera diversa a seconda della nazione selezionata.
Per l'Italia : Partita IVA
Per la Repubblica di San Marino : Codice operatore economico
Per il resto del mondo viene visualizzato un generico ID fiscale
Ready dispone di un sistema di controllo interno che segnala se la partita IVA inserita e' corretta come
evidenziato dall'immagine sottoriportata.

Di base il campo partita IVA e' univoco, ovvero non e' possibile codificare due anagrafiche con la stessa
partita IVA. In caso fosse necessario eliminare questo vincolo si puo' intervenire sulle Impostazioni
azienda alla sezione anagrafiche come evidenziato nell'esempio seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

175

Categoria
Tabella personalizzabile che consente la suddivisione delle anagrafiche in categorie per facilitare ricerche
ed operazioni di mailing (per maggiori dettagli fare riferimento alla procedura Tabella categorie
anagrafiche)
Tipo di attivita'
Tabella personalizzabile che consente di inserire il settore di attivita' o il settore merceologico di
appartenenza per facilitare ricerche ed operazioni di mailing (per maggiori dettagli fare riferimento alla
procedura Tabella settori di attivita'). Il campo immediatamente a lato consente invece di inserire il settore
merceologico in maniera descrittiva (invece che selezionandolo da una tabella)
Lingua
Specificare la lingua madre del cliente e' utile sia per ottenere le stampe dei documenti nella lingua
corretta (chiaramente se i moduli sono opportunamente configurati nel report editor) sia per comunicare a
Ready in quale lingua deve essere visualizzato il sito di Ecommerce quando il cliente vi fara' accesso.

6.3.2.2

Telefono/note

Questa sezione permette di inserire numeri di telefono, fax, e-mail e delle note libere.
All'interno di ogni anagrafica e' possibile inserire un numero illimitato di numeri telefonici, email, numeri di
fax, ecc.
Questa funzionalita' e' utile soprattutto quando si inserisce una anagrafica di una azienda composta da
numerosi uffici e quindi numerosi interlocutori. Per esempio nel caso della seguente azienda abbiamo

2012 Codice srl - www.readypro.it

176

Software gestionale Ready Pro

quattro diverse persone con relativi numeri telefonici:

I campi presenti sulla griglia sono i seguenti (n.b. tutti i campi sono opzionali) :
Def
Questo campo serve per indicare a Ready qual'e' il contatto principale (nel caso sia presente piu' di un
nominativo). Il contatto principale e' indicato dalla lettera S
Referente
Cognome e nome della persona di riferimento
Telefono
Numero telefonico
Cellulare
Numero di telefono cellulare (utilizzato anche dalla procedura di Gestione messaggistica e di Mailing per
l'invio di SMS)
Telefax
Numero di telefax (utilizzato anche dalla procedura di Gestione messaggistica e di Mailing per l'invio di
Fax)
Email

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

177

Indirizzo email (utilizzato anche dalla procedura di Gestione messaggistica e di Mailing per l'invio di email)
Mansione
E' possibile creare una tabella delle principali mansioni aziendali ed associarle ad ogni nominativo (per
maggiori informazioni fare riferimento alla sezione Tabella tipi contatti)
Note : note libere (255 caratteri)
ICQ#
Numero identificativo ICQ. ICQ (insieme ad MSN ed AOL Messenger) e' uno dei programmi di
messaggistica istantanea piu' utilizzato al mondo.
Per maggiori informazioni fare riferimento al sito del prodotto http://www.icq.com

6.3.2.3

Amministrazione

In questa scheda si possono inserire tutti i dati amministrativi relativi al cliente quali tipo di pagamento, la
banca di riferimento ed i codici IVA di default da utilizzare nei documenti.

Imposte scarico ed imposte carico


Queste impostazioni servono per indicare il codice IVA o di esenzione da utilizzare quando vengono creati
documenti intestati a questo cliente. Di default l'impostazione e' "Utilizzare codice imposte categoria

2012 Codice srl - www.readypro.it

178

Software gestionale Ready Pro

articoli" ovvero il codice Iva utilizzato sui documenti non dipendera' dal cliente ma solo dalla categoria
merceologica (es. Iva 4% per alimentari ed Iva 20% per gli articoli da regalo). In caso pero' si desiderasse
fissare uno specifico codice Iva per il cliente (per. esempio potrebbe essere un cliente estero che acquista
sempre in esenzione IVA) e' sufficiente selezionarlo dal menu a discesa. La differenza tra i due campi e'
semplicemente sul tipo di documenti su cui vengono utilizzati:
Imposte scarico
Documenti di trasporto
Fatture accompagnatorie
Ricevute non fiscali
Preventivi
Ordini clienti
Fatture differite
Fatture proforma

Imposte carico
Ordini a fornitori
Carichi di magazzino
Fatture di acquisto
Note di accredito

Pagamento
Forma di pagamento solitamente utilizzata per il cliente (verra' automaticamente proposta alla creazione di
un nuovo documento ma sara' comunque possibile modificarla in qualsiasi momento). Per modificare la
tabella dei pagamenti fare riferimento alla sezione Tabella pagamenti
Note pagamento
Note che vengono riportate sull'omonimo campo dei documenti al momento della creazione
Banca e filiale
Nome della banca e della filiale. Di fianco al campo banca e' presente un pulsante che consente di
effettuare una ricerca rapida all'interno dell'elenco banche italiane
ABI e CAB
Coordinate bancarie secondo lo standard italiano. E' molto importante inserire le corrette coordinate
soprattutto se si utilizza la procedura di emissione ricevute bancarie poiche' le coordinate della banca
destinataria vengono prelevati da questi due campi.
C/C
Numero di conto corrente (campo alfanumerico). Nel caso venga attivato il controllo sul codice BBAN (
Basik Bank Account Number) questo campo potra' contenere al massimo 12 caratteri e solo lettere o
numeri
CIN
Campo di controllo (una lettera) utilizzato per la verifica del codice BBAN (Basik Bank Account Number)
BBAN
Codice BBAN (Basik Bank Account Number) corrispondente al codice del conto corrente
Su Ready e' possibile visualizzare il codice BBAN attivando l'apposita opzione sul menu di Impostazioni
azienda

In questo modo nella sezione Amministrazione comparira' il codice BBAN composto da CIN, ABI, CAB e
conto corrente inseriti

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

179

IBAN
Codice IBAN (International Bank Account Number) corrispondente al codice del conto corrente
BIC / SWIFT CODE
Il BIC (Bank Identifier Code) un codice (codice SWIFT) utilizzato nei pagamenti internazionale per
identificare la Banca del beneficiario; disponibile praticamente per quasi tutte le banche del mondo e pu
essere formato da 8 o da 11 caratteri alfanumerici.
Ecco alcuni esempi di BIC:
BANCA DELLE MARCHE S.P.A. ANCONA
COMMERZBANK AG FRANKFURT AM MAIN
CREDIT LYONNAIS BORDEAUX

BAMAIT3A
COBADEFF
CRLYFRPPBOR

Sede amministrativa
Quando si codifica come nuovo cliente una societa' nella sezione dati anagrafici va inserita la sede legale.
Per le aziende piu' grandi capita spesso che la sede amministrativa (ovvero la sede dove risiede il reparto
amministrazione e contabilita') differisce dalla sede legale. In questo caso e' possibile impostare in questo
campo l'indirizzo corretto della sede amministrativa per poterlo poi stampare per esempio sulle fatture
emesse al cliente (che solitamente vanno inviate alla sede amministrativa e non alla sede legale se esse
differiscono)
Blocco anagrafica e motivo blocco
Questo selettore permette di inserire un blocco sull'anagrafica del cliente in modo che al momento della
creazione di un documento il sistema presenti in automatico l'avviso inserito in "motivo blocco" per
ricordare all'operatore che il cliente ha dei problemi amministrativi in sospeso
Fido e note fido
Attivando le opportune opzioni su impostazioni azienda e' possibile assegnare ad ogni cliente un importo
di fido (l'importo deve essere espresso nella valuta base dell'azienda)
Questo importo di fido viene utilizzato per essere confrontato con il saldo dell'estratto conto del cliente e
per poter tenere quindi sotto controllo l'esposizione dei clienti in fase di vendita
Per maggiori dettagli : opzione di gestione fido su impostazioni azienda

6.3.2.3.1 BBAN

Il BBAN (Basik Bank Account Number) e' la coordinata bancaria nazionale che consente di identificare, in
maniera standard ed univoca, il conto corrente del beneficiario permettendo all'ordinante o alla banca di
quest'ultimo di verificarne la correttezza grazie alla presenza del carattere di controllo.
La struttura del BBAN e' fissa ed e' stata dettata, per il nostro paese, da standard dell'ABI (Associazione
Bancaria Italiana); in particolare la lunghezza di 23 caratteri e' fissa ed e' cosi' composta:
CIN
codice di controllo
(UNA LETTERA)

ABI
banca destinataria
(CINQUE CIFRE)

2012 Codice srl - www.readypro.it

CAB
filiale destinataria
(CINQUE CIFRE)

NUMERO CONTO CORRENTE


lunghezza fissa di 12 CARATTERI
(LETTERE MAIUSCOLE E NUMERI)

180

Software gestionale Ready Pro


X

08515

00000

000000000000

Il BBAN non puo' contenere caratteri speciali, deve essere composto da numeri e lettere maiuscole; il
numero conto effettivo deve essere allineato a destra e riempito, eventualmente, di zeri a sinistra fino
all'effettivo riempimento del campo.
Il primo carattere del BBAN (CIN) ha la funzione di carattere di controllo dell'esatta trascrizione dei
successivi 22 caratteri.
Il CIN deve essere un carattere alfabetico, l'ABI e il CAB numerici.
Dal 16 giugno 2003 l'esecuzione di bonifici Italia con coordinate bancarie incomplete o inesatte e'
assoggettata ad una penale a carico dell'ordinante del bonifico. Pertanto, onde evitare l'applicazione della
penale medesima, si suggerisce di richiedere, comunicare ed utilizzare sempre le coordinate bancarie
complete BBAN
Il codice BBAN e' riportato su ogni estratto conto.
Su Ready e' possibile visualizzare il codice BBAN attivando l'apposita opzione sul menu di Impostazioni
azienda

In questo modo nella sezione Amministrazione comparira' il codice BBAN composto da CIN, ABI, CAB e
conto corrente inseriti

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

181

6.3.2.3.2 Segnalare le scadenze aperte alla selezione di un cliente

Per chi utilizza il modulo contabilita', ed ha uno scadenzario clienti / fornitori costantemente aggiornato e'
disponibile una opzione "Visualizza le scadenze aperte..." che, se attivata, consente di tenere piu' sotto
controllo i crediti verso i clienti (o eventuali posizioni di debito verso i fornitori)

Attivando questa opzione, quando si seleziona un cliente per una operazione (ad esempio quando si crea
una ricevuta di cassa o una fattura, ma anche una scheda di riparazione o un ordine) viene visualizzato un
avviso simile al seguente.

In questo modo il commesso, il tecnico o comunque chi ha rapporti diretti con il cliente sa se esistono delle
scadenze aperte ed e' in grado di avvisare in tempo reale il cliente ed eventualmente puo' incassare subito
il sospeso, prima di procedere con una nuova vendita.

2012 Codice srl - www.readypro.it

182

Software gestionale Ready Pro

Selezionando [Si] verra' chiaramente visualizzato lo scadenzario del cliente in modo da verificare quali
fatture/documenti sono ancora da saldare (lo scadenzario sara' visibile solo se l'utente e' abilitato alla sua
visualizzazione)

6.3.2.4

Consegna

Questa sezione permette di impostare i valori di default, relativi al trasporto, da utilizzare quando si creano
documenti intestati a questo cliente.

Nel dettaglio i campi presenti sono i seguenti:


Trasporto : mittente, destinatario o vettore
Porto : franco o assegnato
Vettore per invio a ditta e Vettore per ricezione da ditta : questo campo consente di selezionare dalla
tabella dei vettori quello da utilizzare come default sui documenti di trasporto. I due campi differiscono
unicamente per i diversi documenti su cui vengono utilizzati:

Vettore per invio a ditta


Documenti di trasporto
Fatture accompagnatorie

Vettore per ricezione da ditta


Ordini a fornitori
Carichi di magazzino

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

183

Ricevute non fiscali


Preventivi
Ordini clienti
Tipo contrassegno : per specificare il tipo di contrassegno
Note consegna : note libere che vengono riportate sull'omonimo campo dei documenti di trasporto
Destinazioni alternative : uno o piu' indirizzi di destinazione per le merci in caso questi differiscano dalla
sede legale. In basso sono presenti tre tasti per creare una nuova destinazione, eliminarne una esistente o
visualizzarla/modificarla. Per ogni anagrafica e' possibile inserire un numero illimitato di destinazioni
diverse. Al momento della creazione di un nuovo documento di trasporto o di un ordine, se e' presente
almeno una destinazione diversa verra' richiesto all'utente se e quale selezionare come tipo di trasporto
(mittente, destinatario, vettore), porto (franco/assegnato), dettagli per il contrassegno ed eventuali
destinazioni alternative associate al cliente da utilizzare negli ordini e nelle bolle qualora il cliente voglia la
merce spedita in luoghi diversi dal suo indirizzo di base.
6.3.2.5

Commerciale

Permette di indicare il listino associato al cliente, i dati di un eventuale agente con le corrispondenti
provvigioni, ecc.

Nel dettaglio i campi presenti sono i seguenti:


Listino : quando nella propria attivita' viene utilizzato piu' di un listino (per esempio listino al pubblico e

2012 Codice srl - www.readypro.it

184

Software gestionale Ready Pro

listino a grossista) e' molto utile indicare sull'anagrafica del cliente il listino assegnatogli : in questo modo il
programma si posizionera' automaticamente sul listino corretto quando per esempio si aggiungono degli
articoli in un ordine o in un movimento di cassa.
Per indicazioni su come aggiungere, eliminare o modificare i listini fare riferimento alla sezione Listini di
vendita
Data ultimo contatto commerciale : serve per poter inserire una data di riferimento che ci ricordi quando
e' avvenuto l'ultimo contatto commerciale con il cliente. N.B. A questo campo al momento non e' associato
nessun tipo di automatismo.
Commerciale di riferimento : serve per poter associare uno specifico commerciale al cliente
(selezionandolo dalla Tabella operatori). In caso il cliente sia abilitato all'accesso al sito di e-commerce
sara' possibile visualizzargli al momento dell'accesso dati e foto del proprio referente (per maggiori dettagli
fare riferimento alla sezione Gestione sito web)
Referenti : in caso sia presente piu' di un referente commerciale per lo stesso cliente e' possibile
aggiungere in questo campo altri nominativi
Agente : eventuale agente collegato al cliente
Il pulsante [Modiica tabella provvigioni] consente di accedere alla procedura Provvigioni automatiche
dove e' possibile impostare le condizioni provvigionali standard da utilizzare quando si emettono ordini o
fatture intestate al cliente
6.3.2.6

Estratto conto

Anche se Ready non un programma di contabilit questa sezione permette comunque di ottenere in
maniera rapida un estratto conto estrapolando i dati dai documenti collegati al cliente (DDT, fatture,
ricevute di cassa).
Con un doppio click del mouse sul movimento che ci interessa possibile entrare all'interno del
documento direttamente (per esempio in una fattura o in una bolla gi emessa).

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

185

Premendo il pulsante [Aggiorna estratto conto (F10)] verra' visualizzato l'estratto conto nella griglia in alto.
Prima della visualizzazione e' possibile eventualmente indicare la valuta in cui si desidera visualizzare
l'estratto conto e/o la data di inizio e fine.
Sull'estratto conto vengono riassunti i seguenti tipi di movimenti:
-Documenti di trasporto (o Fatturazione differita se e' stata emessa)
-Fatture accompagnatorie
-Documenti non fiscali
-Carichi di magazzino
-Vendite effettuate con la procedura di vendita alla cassa
-Movimenti registrati su Registrazione incassi e pagamenti e sulla prima nota
-Operazioni eseguite associate al cliente
Nel caso dell'anagrafica agenti vengono aggiunte all'estratto conto anche le provvigioni calcolate sui
documenti associati all'agente

2012 Codice srl - www.readypro.it

186
6.3.2.7

Software gestionale Ready Pro


Articoli collegati

Questa sezione (utilizzata principalmente per i Fornitori) permette di associare degli specifici articoli
all'anagrafica.

Tramite il pulsante [Aggiungi articolo alla lista (F4)] e' possibile inserire uno o piu' articoli collegati al cliente
con relativo prezzo di vendita. In questo modo quando si andra' a creare per esempio un ordine o un
documento di trasporto intestato a questo cliente e si aggiungera' uno degli articoli presenti in questa lista,
Ready non utilizzera' il prezzo di listino standard per quel prodotto ma prelevera' invece prezzo e sconti da
questa griglia.
I campi della griglia sono personalizzabili tramite la procedura Impostazioni visualizzazione (premendo il
tasto destro del mouse sulla lista in basso a destra, dove nella schermata di esempio c'e' scritto Default).
Per una descrizione dettagliata dei campi disponibili fare riferimento alla sezione Fornitori.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche
6.3.2.8

187

Movimenti

Permette di ricercare rapidamente i documenti di magazzino (preventivi, ordini, documenti di trasporto,


ecc.) collegati all'anagrafica corrente

2012 Codice srl - www.readypro.it

188
6.3.2.9

Software gestionale Ready Pro


Web

Consente di inserire i dati relativi al sito internet del cliente e le abilitazioni per consentire l'accesso del
cliente al proprio sito web (gestito tramite il modulo Ready e-commerce)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche
6.3.2.10 Documenti
Questa sezione collegata con il sistema di archiviazione documentale di Ready e consente di
visualizzare tutti i documenti collegati al cliente (documenti PDF, Word, Excel, ecc.).

2012 Codice srl - www.readypro.it

189

190

Software gestionale Ready Pro

6.3.2.11 Foto
In questa sezione e' possibile inserire una o piu' foto, in formato BMP o JPG, associate al cliente. Le foto
sono suddivise in tipologie definite nella Tabella tipi foto.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche
6.3.2.12 Lettere e circolari
Questa vista permette un rapido accesso alla corrispondenza intestata al cliente inserita tramite la
procedura Lettere e circolari

2012 Codice srl - www.readypro.it

191

192

Software gestionale Ready Pro

6.3.2.13 Inf. persona fisica


Per le anagrafiche relative a persone fisiche e' prevista una sezione con alcuni campi di dettaglio

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche
6.3.2.14 Inform. azienda
Per le anagrafiche relative ad aziende ed enti e' prevista una sezione con alcuni campi di dettaglio

2012 Codice srl - www.readypro.it

193

194

Software gestionale Ready Pro

6.3.2.15 Mailing lists


Se si dispone del modulo Mailing e' possibile creare una struttura ad albero per raggruppare le varie
anagrafiche utile sia per le ricerche sia per fini statistici.

Per maggiori dettagli ed alcuni esempi di utilizzo fare riferimento alla sezione Mailing

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

195

6.3.2.16 Qualit
Questa sezione consente di visualizzare immediatamente i rapporti di non conformita' associati al cliente

2012 Codice srl - www.readypro.it

196

Software gestionale Ready Pro

6.3.2.17 Privacy
All'interno della scheda anagrafica e' presente una sezione che consente di inserire i dati relativi al
trattamento dei dati personali

I due campi con le date di consegna e ricezione del modulo sono modificabili manualmente
Il campo relativo alla registrazione su web viene invece valorizzato automaticamente dal sistema
ecommerce, nel caso in cui il cliente si sia registrato tramite il sito
Per effettuare filtri e ricerche sono inoltre presenti dei campi appositi tra i filtri avanzati della lista
anagrafiche

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

197

Su Ready Pro e' anche presente anche un automatismo che consente di avvisare l'operatore quando un
cliente non ha ancora consegnato il modulo firmato
Va innanzitutto attivato da UTIL / IMPOSTAZIONI AZIENDA l'automatismo evidenziato in figura

2012 Codice srl - www.readypro.it

198

Software gestionale Ready Pro

Con l'automatismo attivato, quando si seleziona per l'utilizzo una anagrafica in cui non e' ancora
specificata una data di ricezione del modulo firmato, comparira' un requester come il seguente

Nota:
Volendo e' possibile anche importare i campi con le date di consegna/ricezione tramite apposito filtro di
import (menu UTIL / IMPORTAZIONE-ESPORTAZIONE DATI)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.4

199

Fornitori

Questa opzione permette di accedere all'anagrafica fornitori.


I fornitori sono le aziende e/o le persone che forniscono materiali e/o servizi alla vs. azienda. All'interno del
programma i fornitori vengono utilizzati ad esempio:
- al momento della creazione di un ordine a fornitore;
- al momento della creazione di un carico di magazzino per indicare chi vi ha venduto i prodotti;
L'utilizzo di questa procedura identico in tutto e per tutto a quello indicato per la procedura Anagrafica

2012 Codice srl - www.readypro.it

200

Software gestionale Ready Pro

clienti. I metodi di inserimento, modifica, ricerca e stampa sono gli stessi quindi rimandiamo alla sezione
Anagrafica clienti per una descrizione dettagliato del suo utilizzo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.4.1

201

Articoli collegati

Questa sezione permette di associare degli specifici articoli all'anagrafica del fornitore

Tramite il pulsante [Aggiungi articolo alla lista (F4)] e' possibile inserire uno o piu' articoli collegati al
fornitore con relativo prezzo di acquisto e sconti. In questo modo quando si andra' a creare per esempio
un ordine a fornitore o un carico di magazzino intestato a questo fornitore e si aggiungera' uno degli articoli
presente in questa lista, Ready proporra' in automatico il prezzo di acquisto prelevandolo da questa griglia.
I campi della griglia sono personalizzabili tramite la procedura Impostazioni visualizzazione. Per aprire
direttamente da qui la pagina di personalizzazione e' sufficiente premere il tasto destro del mouse sulla
lista in basso a destra (dove nella schermata di esempio c'e' scritto Default). Comparira' una finestra come
la seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

202

Software gestionale Ready Pro

I campi disponibili sono i seguenti:


Ragione sociale ditta : ragione sociale del fornitore. Questo campo e' utilizzato principalmente nella vista
speculare presente nell'anagrafica articoli alla sezione Fornitori
ID e codice della valuta : codice identificativo del tipo di valuta utilizzata per inserire i prezzi
Prezzo di vendita/acquisto : codice identificativo del tipo di valuta utilizzata per inserire i prezzi
Sconto 1,2,3,4 : e' possibile specificare fino a 4 sconti cumulativi da applicare sul prezzo di
vendita/acquisto
Classe sconto in lettere : campo alfanumerico che consente di indicare la classe di sconto indicata in
modo alfanumerico sul listino di alcuni fornitori
Codice articolo per il cliente/fornitore : a parte qualche raro caso, troverete dei fornitori che utilizzano
dei codici articoli differenti dai vostri. Se volessimo che sugli ordini a fornitori comparisse oltre al nostro
codice anche quello utilizzato dal vs. fornitore possiamo inserirlo una volta per tutte in questo campo e ci
verra' riproposto ogni qualvolta andremo ad aggiungere questo articolo ad un documento.
Data aggiornamento prezzo : questo campo viene aggiornato automaticamente alla data dell'ultima
modifica apportata
Data inizio e fine offerta : consentono di specificare un periodo di validita' del prezzo indicato. (NB al
momento a questi due campi non e' associato nessun tipo di automatismo)
Descrizione articolo : descrizione dell'articolo collegato
Prezzo di acquisto (calcolato scontato) : calcolo del prezzo di vendita/acquisto meno i quattro sconti
Per una descrizione dettagliata del funzionamento di questa ultima finestra fare riferimento alla sezione
Impostazioni visualizzazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.4.2

203

Anagrafica fornitori - Qualita'

Nella sezione qualita' dell'anagrafica fornitori e' possibile gestire gli aspetti legati al sistema qualita
aziendale.

In particolare:
- Elenco dei rapporti di non conformita' associati al fornitore
Per maggiori informazioni sulla gestione dei rapporti di non conformita' rimandiamo al capitolo relativo al
modulo qualita'
- Gestione dei punteggi assegnati al fornitore
All'interno di ogni anagrafica fornitore e' possibile assegnare:
Punteggio (valore numerico, calcolato esternamente a Ready poche' i parametri di valutazione variano
da azienda ad azienda)
Data valutazione - La data di valutazione consente di specificare la data di assegnazione del punteggio
Valutazione - Livello della valutazione, impostabile anche automaticamente in base ai parametri
configurati sulla tabella valutazione fornitori
Data scadenza valutazione - Consente di monitorare la data oltre cui va effettuata una nuova
valutazione per il fornitore
Sulla lista fornitori e' poi possibile personalizzarsi una apposita vista per effettuare ricerche e filtri

2012 Codice srl - www.readypro.it

204

6.5

Software gestionale Ready Pro

Vettori

Questa opzione permette di accedere all'anagrafica vettori.


I vettori sono le aziende e/o le persone che forniscono servizi di trasporti alla vs. azienda (corrieri, poste,
ecc.). All'interno del programma i vettori vengono utilizzati ad esempio:
- al momento della creazione di un documento di trasporto
- al momento della registrazione dell'incasso dei contrassegni
L'utilizzo di questa procedura identico in tutto e per tutto a quello indicato per la procedura Anagrafica
clienti. I metodi di inserimento, modifica, ricerca e stampa sono gli stessi quindi rimandiamo alla sezione
Anagrafica clienti per una descrizione dettagliato del suo utilizzo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

2012 Codice srl - www.readypro.it

205

206

6.5.1

Software gestionale Ready Pro

Pubblicare un vettore sul sito ecommerce

Per rendere un vettore visibile (e selezionabile in fase d'ordine) sul sito ecommerce e' necessario attivare
all'interno dell'anagrafica l'apposita opzione "Vettore pubblicato su web" presente sotto il tab WEB

6.6

Agenti

Questa opzione permette di accedere all'anagrafica degli agenti


All'interno del programma gli agenti vengono utilizzati ad esempio:
- al momento della creazione di un ordine o di una fattura per associare le relative provvigioni
- al momento della creazione di un cliente per associare l'agente relativo
L'utilizzo di questa procedura identico in tutto e per tutto a quello indicato per la procedura Anagrafica
clienti. I metodi di inserimento, modifica, ricerca e stampa sono gli stessi quindi rimandiamo alla sezione
Anagrafica clienti per una descrizione dettagliato del suo utilizzo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

207

Per visionare un esempio di liquidazione delle provvigioni maturate rimandiamo alla sezione Liquidazione
automatica delle provvigioni maturate.

6.7

Banche

Questa opzione permette di accedere all'anagrafica banche.


Nell'anagrafica banche andranno inserite le anagrafiche delle banche con cui l'azienda lavora per poter
utilizzare la gestione del conto corrente presente all'interno del programma
L'utilizzo di questa procedura identico in tutto e per tutto a quello indicato per la procedura Anagrafica
clienti. I metodi di inserimento, modifica, ricerca e stampa sono gli stessi quindi rimandiamo alla sezione
Anagrafica clienti per una descrizione dettagliato del suo utilizzo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

208

6.8

Software gestionale Ready Pro

Contatti, Contatti 2 e Contatti 3

Questa opzione permette di accedere all'anagrafica contatti.


Nell'anagrafica contatti andranno inseriti tutti i nominativi che possono avere una qualche utilit
commerciale come per esempio aziende interpellate per la fornitura di materiale e/o aziende a cui si sono
presentati dei preventivi e che forse diventeranno futuri clienti. Sarebbe incorretto inserirli nell'anagrafica
clienti in quanto queste aziende ancora non lo sono ma il fatto di averli all'interno del vs. archivio vi
permetter comunque di tenere traccia di tutti i documenti collegati e di effettuare mailing, stampe e
ricerche.
L'utilizzo di questa procedura identico in tutto e per tutto a quello indicato per la procedura Anagrafica
clienti. I metodi di inserimento, modifica, ricerca e stampa sono gli stessi quindi rimandiamo alla sezione
Anagrafica clienti per una descrizione dettagliato del suo utilizzo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.8.1

209

Conversione di contatti in clienti

All'interno dell'anagrafica contatti (solo per le anagrafiche di tipo "Contatto") nel tab
PERSONALIZZAZIONI e' presente un pulsante [Converti contatto in cliente] che consente di cambiare
il tipo anagrafica da CONTATTO a CLIENTE mantenendo tutti i collegamenti dell'anagrafica con
documenti, mailing, ecc.
Una volta effettuata questa operazione l'anagrafica sara' visibile chiaramente solo nella lista dei clienti (e
non piu' dalla lista contatti)

2012 Codice srl - www.readypro.it

210

Software gestionale Ready Pro

6.9

Tabelle

6.9.1

Tabella tipi anagrafiche

Permette di modificare la classificazione del tipo anagrafica utilizzato all'interno di tutte le anagrafiche. La
classificazione creata di default :
- AZIENDA
- PERSONA FISICA
- ENTE STATALE

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

211

Sebbene questa classificazione sia sufficiente per la maggior parte delle aziende e' comunque possibile,
tramite i pulsanti [Nuovo (F4)] e [Modifica (F2)], creare una classificazione personalizzata.
All'interno dell'anagrafica (clienti, fornitori, ecc) sara' quindi possibile specificare il tipo per ogni nuovo
record tramite l'apposito campo...

2012 Codice srl - www.readypro.it

212

Software gestionale Ready Pro

...e consentira' di effettuare delle ricerche per tipo tramite le opzioni presenti nelle ricerche avanzate

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

2012 Codice srl - www.readypro.it

213

214

6.9.2

Software gestionale Ready Pro

Tabella categorie anagrafica

Permette di creare un numero illimitato di categorie per consentire ricerche incrociate e statistiche.

All'interno delle anagrafiche la lista comparira' in questo modo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

...e consentira' di effettuare delle ricerche per categoria tramite l'apposito filtro sulla lista anagrafiche

2012 Codice srl - www.readypro.it

215

216

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.9.3

217

Tabella settori di attivit

Questa opzione consente di personalizzare la tabella dei settori di attivita' che possono essere associate
all'interno di ogni anagrafica (clienti, fornitori, vettori, ecc.)

All'interno delle anagrafiche la lista comparira' in questa posizione:

2012 Codice srl - www.readypro.it

218

Software gestionale Ready Pro

...e consentira' di effettuare delle ricerche per settore di attivita' tramite le opzioni presenti nelle ricerche
avanzate

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.9.4

219

Tabella tipi contatti

All'interno di ogni anagrafica e' possibile inserire un numero illimitato di numeri telefonici, email, numeri di
fax, ecc.
Questa funzionalita' e' utile soprattutto quando si inserisce una anagrafica di una azienda composta da
numerosi uffici e quindi numerosi interlocutori. Per esempio nel caso della seguente azienda abbiamo
quattro diverse persone con relativi numeri telefonici:

2012 Codice srl - www.readypro.it

220

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere dall'immagine esiste una colonna mansione che contiene una descrizione delle
mansioni associate ad ogni contatto. Per inserire o modificare i valori di questo campo si utilizza l'opzione
"Tabella tipi contatti" presente nel menu anagrafiche

6.10

Destinazioni alternative

Come si e' visto nella sezione consegna dell'anagrafica e' possibile associare ad ogni cliente e/o fornitore
un numero illimitato di destinazioni diverse. A volte pero' si ha la necessita' di definire delle destinazioni
valide per piu' clienti o fornitori (es. quartieri fieristici, stazioni doganali, ecc.). Tramite questa opzione e'
possibile inserire e modificare proprio queste destinazioni

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

Premendo il pulsante [Crea una nuova destinazione (F4)] verra' visualizzata una finestra come la
seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

221

222

Software gestionale Ready Pro

Dopo aver inserito i dati per confermare l'inserimento e' sufficente premere il pulsante [Conferma (F12)].

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

6.11

223

Manifestazioni

Elenco di indirizzi alternativi da utilizzare in ordini e bolle (utilizzabile da allestitori fieristici). Per una
descrizione dell'utilizzo rimandiamo alla sezione Destinazioni alternative

6.12

Dipendenti

Questa opzione permette di accedere all'anagrafica dei dipendenti


In questa anagrafica possono essere inseriti i dati dei dipendenti dell'azienda per poter utilizzare la
gestione delle presenze integrata all'interno del programma (al momento ancora non disponibile per
l'acquisto)
L'utilizzo di questa procedura identico in tutto e per tutto a quello indicato per la procedura Anagrafica
clienti. I metodi di inserimento, modifica, ricerca e stampa sono gli stessi quindi rimandiamo alla sezione
Anagrafica clienti per una descrizione dettagliato del suo utilizzo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

224

6.13

Software gestionale Ready Pro

Gestione foto

Ready consente di associare foto a diversi tipi di anagrafiche:

Articoli
Documenti
Anagrafiche clienti, fornitori, ecc.
Categorie articoli

All'interno di ognuna di queste anagrafiche esiste una sezione 'Foto' dove e' possibile inserire ed eliminare
singolarmente le foto associate.
La procedura 'Gestione foto' consente di gestire tutto questo insieme di foto e di eseguirci sopra delle
operazioni (copiare, eliminare, convertire, ecc.). La finestra si presenta simile alla seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

225

In alto sono presenti i tasti per eseguire le ricerche sull'archivio delle foto.
Ricerca per ID o descrizione - e' possibile associare una descrizione (max 255 caratteri) ad ogni foto.
In questo modo e' possibile eseguire anche una ricerca per stringa
Data aggiornamento foto : permette di eseguire la ricerca filtrando solo le foto create o modificate in
un certo periodo
Tipo foto - e' possibile personalizzare una tabella di tipi foto con specifiche proprieta'. Per ogni archivio
si possono creare una serie di foto di varie dimensioni e caratteristiche (utile soprattutto con il modulo
e-commerce dove e' necessario, per velocizzare la navigazione, creare delle miniature e delle foto per
le schede articolo)
Visualizza foto - questo selettore permette di visualizzare nella griglia di ricerca anche una anteprima
della foto
Una volta eseguita una ricerca con un doppio click sulla griglia o premendo il pulsante [Modifica] e'
possibile accedere alla scheda anagrafica foto
Nella parte bassa sono invece presenti dei tasti per eseguire delle operazioni sulle foto:
[Aggiungi (F4)] - consente di aggiungere una foto all'archivio
[Modifica] - premendo questo pulsante si accede alla scheda anagrafica foto
[Stampa (F9)] - Stampa l'elenco delle foto visualizzate in griglia (solo il testo contenuto in griglia e non le
foto)
[Elaborazioni] - questo pulsante consente di accedere ad un sottomenu per eseguire delle operazioni "a
gruppi"

2012 Codice srl - www.readypro.it

226

Software gestionale Ready Pro

Argomenti correlati
- Template standard - Creazione dei tipi foto da pubblicare

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

227

6.13.1 Scheda anagrafica foto


Una generica scheda foto si presenta in questo modo:

Per ogni foto e' possibile inserire una Descrizione fino ad un massimo di 255 caratteri (anche in lingua
premendo il pulsante

presente sulla destra)

Nella parte bassa della scheda anagrafica e' possibile vedere il percorso completo in cui e' memorizzata la
foto, le dimensioni e la data dell'ultimo aggiornamento

Sezione Collegamenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

228

Software gestionale Ready Pro

Ogni foto e' collegabile ad uno o piu' entita' all'interno di Ready.


Premendo il pulsante [Aggiungi collegamento (F4)] si aprira' una finestra come la seguente che consentira'
di collegare la foto ad un numero illimitato di entita' (articoli, documenti, ecc.)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

229

Ad esempio selezionando [Articolo] verra' aperta la lista articoli, si potra' cercare tutti gli articoli di una certa
categoria e poi tramite il pulsante [Seleziona tutti] collegare tutti questi articoli alla foto

6.14

Tabella tipi foto

Questa tabella consente di creare le categorie (tipi) in cui sono suddivise le foto inserite in archivio.
Suddividere le foto in tipi e' importante perche' per ogni tipo e' possibile definire delle
proprieta' (dimensioni, formato, ecc.) che Ready cerchera' di rispettare convertendo opportunamente le
foto mano a mano che vengono inserite in archivio
La finestra di gestione dei tipi foto si presenta in questo modo

2012 Codice srl - www.readypro.it

230

Software gestionale Ready Pro

In alto e' presente una griglia con l'elenco dei tipi foto definiti.
Tramite i pulsanti immediatamente sotto alla griglia e' possibile creare nuovi tipi o eliminare uno di quelli
esistenti
Nella parte bassa viene invece visualizzato il dettaglio delle proprieta' del tipo attualmente selezionato.
Nell'ordine e' possibile inserire:
Descrizione : descrizione del tipo foto
Formato immagine : formato da utilizzare per la memorizzazione delle immagini. E' possibile scegliere tra
BMP, JPG, GIF, PNG, RLE e TIF
Dimensioni : e' possibile fare in modo che Ready lasci le foto nelle dimensioni originali oppure e' possibile
indicare che le foto vanno ridimensionate
Genera automaticamente : questa opzione e' molto utile ad esempio per creare le miniature da
pubblicare sul proprio sito web. Combinando questa opzione con la possibilita' di eseguire in automatico il
resize di uno specifico tipo foto, e' possibile fare in modo che Ready mantenga aggiornate delle miniature

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

231

prelevando le foto da un altro tipo


Web : questo selettore serve solo nel caso venga configurato un sito ecommerce o un catalogo HTML e
puo' assumere 3 valori
Pubblica solo se necessario : la foto viene pubblicata sul sito ecommerce solamente se viene utilizzata
dal sito web
Pubblica SEMPRE forzatamente : le foto di questo tipo non vengono SEMPRE trasferite al web server
anche se non servono per la visualizzazione del sito
NON pubblicare in ogni caso : le foto di questo tipo non vengono mai trasferite al web server

Argomenti correlati
- Template standard - Creazione dei tipi foto da pubblicare

6.14.1 Aggiunta automatica di un watermark


A partire dalla versione 10.9 e' presente una nuova funzionalita' che consente l'aggiunta automatica di un
watermark (logo in sovraimpressione) alle foto.
L'inserimento di un watermark consente di evitare il "furto" di immagini dal proprio sito, infatti foto con il
proprio logo od il nome del proprio sito in sovraimpressione sono difficilmente riutilizzabili da altri.
Per aggiungere automaticamente un watermark e' prima necessario inserire in archivio una foto di tipo
BMP. Per fare questo creiamo innanzitutto un nuovo tipo foto

2012 Codice srl - www.readypro.it

232

Software gestionale Ready Pro

E' importante che la foto da utilizzare come watermark sia in formato BMP e che sia di dimensioni
minori della foto a cui andra' applicato
A questo punto dal menu ANAG / GESTIONE FOTO possiamo aggiungere una nuova foto

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

233

ed incollarla dagli appunti o caricarla da disco. Ovviamente la foto andra' inserita con il tipo "Watermarks"
che abbiamo creato all'inizio di questo esempio

2012 Codice srl - www.readypro.it

234

Software gestionale Ready Pro

In particolare per il nostro esempio il watermark sara' questo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

235

A questo punto possiamo passare alla creazione del tipo foto che verra' generato con il watermark.
L'inserimento del watermark infatti non avviene direttamente sulle foto originali ma solo su un tipo foto che
e' generato automaticamente da un altro
Supponiamo ad esempio di creare un tipo foto "Foto scheda con watermark" come nell'esempio seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

236

Software gestionale Ready Pro

Per applicare il watermark e' sufficiente andare a selezionare l'immagine da utilizzare (che ovviamente e'
quella che abbiamo inserito all'inizio)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ANAG - Anagrafiche

237

Se esistono gia' delle foto preesistenti e' necessario utilizzare il pulsante [Rigenera tutte le foto] per forzare
la rigenerazione delle foto con il relativo watermark
Ad esempio data una foto originale come la seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

238

Software gestionale Ready Pro

Il risultato generato con watermark sara' invece di questo tipo

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

VII

240

Software gestionale Ready Pro

TAB - Tabelle

7.1

Terminali

Questa procedura utilizzata in fase di installazione / configurazione del programma e non va utilizzata
durante le normali operazioni.

Al momento del primo accesso ad un archivio ogni terminale viene automaticamente codificato all'interno
di questa tabella.
Volendo e' comunque possibile creare manualmente il profilo per dei nuovi terminali tramite il pulsante
[Aggiungi (F4)]
I principali campi presenti sono i seguenti:
Codice : codice identificativo del terminale. Questo codice deve essere univoco e corrisponde a quello
inserito al momento dell'inserimento delle chiavi di attivazione
Descrizione : e' possibile assegnare ad ogni terminale una descrizione specifica (per esempio
TERMINALE MARIO invece del semplice Terminale "N" assegnato dal sistema)
Stampante di default : permette di visualizzare qual'e' la stampante che su ogni terminale verra' proposta
in automatico ad ogni nuova stampa. Per impostare la stampante di default utilizzare l'apposito pulsante
sul pannello di stampa

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

241

Sistema generazione PDF : consente di specificare quale tipo di software per la generazione dei PDF
viene utilizzato. Al momento consigliamo di lasciare questa impostazione su Automatico.
Larghezza ed altezza massima delle finestre (in pixel) : In Ready alcune finestre vengono
automaticamente allargate ad intero schermo per consentire la visualizzazione del maggior numero di dati
possibili (es. la lista articoli). Questo pero' su alcuni sistemi multimonitor potrebbe presentare il problema
che le finestre vengono espanse oltre i limiti di un singolo monitor (questo dipende da come viene gestito il
desktop da parte del driver della scheda video). Modificando queste impostazioni e' possibile impostare un
limite in larghezza ed altezza per le finestre in modo da limitare la larghezza alla larghezza di un singolo
monitor. L'impostazione di default e' 0 che significa "utilizza la dimensione massima del desktop"
Dispositivo di acquisizione : nel caso di utilizzo del modulo di archiviazione documentale questa
impostazione consente di specificare tramite quale dispositivo di scansione e/o driver, deve avvenire
l'acquisizione dei documenti PDF

2012 Codice srl - www.readypro.it

242

7.1.1

Software gestionale Ready Pro

Configurazione registratore di cassa

Tramite questa procedura e' possibile configuare, per ogni terminale, uno o piu' registratori di cassa
collegati

Con il pulsante [Aggiungi] si puo' aggiungere un nuovo registratore di cassa da associare al terminale
selezionato sull'elenco di sinistra.
Il programma visualizzera' un elenco dei driver disponibili tra cui poter scegliere

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

243

Per sapere quale driver utilizzare per il proprio registratore di cassa si puo' fare riferimento all' elenco
completo dei registratori di cassa (di fianco ad ogni modello c'e' riportato il driver da utilizzare per
l'interfacciamento).
Una volta selezionato il driver verra' quindi creato un nuovo profilo associato al terminale selezionato (se
ad un terminale vengono associati piu' registratori di cassa, al momento della stampa dello scontrino verra'
chiesto all'utente quale registratore utilizzare per la stampa)

2012 Codice srl - www.readypro.it

244

Software gestionale Ready Pro

Per ogni registratore di cassa configurato e' possibile personalizzare la descrizione per poter meglio
identificare il registratore di cassa (ovviamente quando si dispone di piu' registratori di cassa altrimenti il
problema non si pone)
I modelli di registratori di cassa che vengono interfacciati tramite ReadyPos hanno anche la possibilita' di
essere utilizzati da remoto sfruttando Ready Satellite (utile ad esempio per installazioni in modalita'
terminal server)

7.2

Operatori

Al momento dell'installazione il programma viene configurato con un solo operatore. Gli operatori sono in
pratica i dipendenti dell'azienda che utilizzano il programma. Inserendo in questa tabella i nomi degli
utilizzatori del programma sar possibile indicare ogni volta che si crea una DDT, un ordine, un preventivo,
o qualsiasi altro documento CHI sta effettuando l'operazione e permette quindi di effettuare in seguito
controlli e fornire abilitazioni differenziate.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

245

Nella parte alta sono presenti due selettori che consentono di visualizzare solo i clienti attivi o meno ed il
tipo di ordinamento.
I campi presenti nella griglia principale sono:
Codice : codice numerico progressivo identificativo dell'operatore
Nome operatore : nome dell'operatore
Attivo : in caso sia necessario disattivare un operatore e' sufficiente fare un doppio click su questo campo
e trasformarlo quindi in un NO
Superiore : consente si inserire per ogni operatore il proprio superiore in modo da creare una struttura
gerarchica (comodo principalmente nelle aziende con un elevato numero di operatori)
Badge : codice numerico utilizzato per il collegamento con un eventuale dispositivo marcatempo
elettronico
Utente amministratore : L'utente attivato come "amministratore" dispone di alcune funzionalita' avanzate,
tra cui la possibilita' di vedere le password in chiaro ed accesso ad alcune sezioni particolari di gestione
dei log e delle abilitazioni utente
Aziende su cui l'operatore e' abilitato : All'interno di uno stesso archivio di Ready e' possibile gestire piu'
di una azienda (con le anagrafiche clienti, fornitori e articoli in comune). Questo menu consente di
specificare per ogni operatore su quale azienda e' abilitato a lavorare.

2012 Codice srl - www.readypro.it

246

Software gestionale Ready Pro

E' inoltre possibile inserire altri parametri nelle sezioni sottostanti:


Mansioni
Reparti
Magazzini
Profilo

7.2.1

Operatori - Mansioni

Se si utilizza Ready per la gestione del manuale della qualita' ISO 9000 e' necessario assegnare ad ogni
operatore le relative mansioni all'interno dell'azienda per limitare l'accesso solo ai documenti di suo
interesse. Per la creazione delle mansioni fare riferimento alla Tabella mansioni

7.2.2

Operatori - Reparti

Questa sezione consente di associare ogni operatore ad un reparto dell'azienda. Poiche' con il passare
del tempo capita sovente che un operatore cambi il reparto di appartenenza i campi dal/al servono per
specificare i periodi di validita' per ogni reparto indicato.

Per aggiungere o modificare l'elenco dei reparti fare riferimento alla Tabella reparti
Questo campo attualmente e' comunque utilizzato unicamente per la gestione dell'agenda nella modalita'
di visualizzazione suddivisa per reparto.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.2.3

247

Operatori - Magazzini

Quando l'azienda dispone di piu' magazzini e/o e' necessario tenere sotto stretto controllo le quantita'
torna utile questa sezione tramite la quale e' possibile decidere su quali magazzini ogni operatore sia
abilitato ad effettuare operazioni di carico/scarico. In questo modo e' possibile attivare per esempio solo i
magazzinieri (che sono responsabili delle quantita' presenti in magazzino) alla movimentazione delle merci
escludendo tutto il resto del personale.

7.2.4

Operatori - Profilo

Volendo inserire una anagrafica completa per ogni operatore (con indirizzo, numero telefonico, ecc.) e'
possibile creare una nuova scheda all'interno dell'anagrafica dipendenti e collegarla all'operatore tramite
questo menu

Questa operazione e' necessaria soprattutto se si dispone del modulo e-commerce avanzato e si desidera
fare in modo che al momento del login di un cliente compaia la foto del proprio referente commerciale. In
pratica:
-All'interno dell'anagrafica cliente nella sezione Commerciale va associato l'operatore come referente
-All'interno della tabella operatori in questa sezione va associata l'anagrafica del dipendente
-All'interno dell'anagrafica dipendente nella sezione Foto va inserita la foto che andra' a finire sul sito
internet
-Il template web deve prevedere la visualizzazione di questo tipo di foto
In questa sezione e' anche possibile specificare se
- all'accesso di questo operatore deve essere aperta in automatico la finestra di gestione messaggistica
- all'accesso di questo operatore deve essere aperta in automatico la finestra del task manager

2012 Codice srl - www.readypro.it

248

7.2.5

Software gestionale Ready Pro

Operatori - Procedure

All'interno della sezione procedure e' possibile specificare, per ogni operatore, quali procedure avviare
automaticamente al login.
Rientrano tra queste ad esempio la procedura gestione messaggistica e l'agenda.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.3

Mansioni operatori

E' possibile creare un elenco delle mansioni aziendali che saranno poi associabili ai vari operatori.
Le mansioni sono utili per impostare le autorizzazioni di accesso ai documenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

249

250

7.4

Software gestionale Ready Pro

Dispositivi di acquisizione

Questa procedura permette di configurare la gestione dei dispositivi di acquisizione (Scanner piani o
Stampanti multifunzione) per poter lavorare anche tramite rete colletati ad altri PC (indispensabile se si
usa il sistema di accesso a Ready tramite servizi Terminal)

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.5

251

Magazzini

Al momento dell'installazione il programma viene configurato con un solo magazzino. Nel caso in cui
l'azienda disponga di magazzini multipli tramite questa procedura possibile crearne altri oppure
modificare il nome di quelli esistenti.

Premendo il pulsante [Nuovo (F4)] e' possibile creare un nuovo magazzino tra una delle seguenti cinque
tipologie:
Magazzino standard : magazzino standard su cui e' possibile effettuare carichi, scarichi e
movimentazioni.
Questo tipo di magazzino rappresenta un magazzino fisico ed e' quindi utilizzabile per qualsiasi tipo di
movimentazione. La merce inserita in questo magazzino e' fisicamente presente in azienda ed e' di
proprieta' dell'azienda stessa
Magazzino virtuale : questo tipo di magazzino non e' utilizzabile su DDT, carichi, fatture, ecc. ma
permette unicamente di indicare una quantita' liberamente modificabile dall'utente. Ad esempio puo'
essere utile per avere sempre disponibile in visualizzazione la quantita' di un articolo presente presso un
fornitore

2012 Codice srl - www.readypro.it

252

Software gestionale Ready Pro

Magazzino calcolato : le quantita' di questo magazzino vengono calcolate come somma delle quantita dei
documenti aperti (es. preventivi, ordini, ddt, ecc.).
Magazzino ordini fornitori : particolare tipo di magazzino calcolato che include la somma di tutti gli ordini
a fornitori non evasi
Magazzino ordini clienti : particolare tipo di magazzino calcolato che include la somma di tutti gli ordini
clienti non evasi
N.B. E' possibile creare un massimo di 190 magazzini per ogni azienda gestita
Flag DISP - Impostazione calcolo disponibilita'
L'impostazione presente sulla terza colonna chiamata DISP puo' assumere valore SI/NO ed e' presente di
fianco ai magazzini fisici ed a quelli virtuali. Essa permette di modificare la modalita' di calcolo della
disponibilita' degli articoli.
Per DISPONIBILITA' si intende il quantitativo di articoli "vendibili" ovvero il totale della GIACENZA (cioe' la
quantita' presente fisicamente a magazzino) meno il totale degli ordini clienti
Esempio:
Magazzino 1
Magazzino 2
Ordini clienti
Disponibilita'

10pz
5 pz
3 pz
12 pz

DISP=SI
DISP=SI

Puo' pero' ad esempio nascere l'esigenza di creare magazzini dove si inseriscono articoli che non sono
comunque vendibili. Casi come questo ad esempio:
Magazzino 1
Magazzino 2
Articoli difettosi
Ordini clienti
Disponibilita'

10pz
5 pz
2 pz
3 pz
12 pz

DISP=SI
DISP=SI
DISP=NO

Utilizzando il flag DISP e' possibile mettere NO di fianco al magazzino "Articoli difettosi" in modo che le
quantita' presenti in questo magazzino non influenzino la DISPONIBILITA', e quindi consentono un calcolo
corretto ad esempio per capire quali sono gli ordini evadibili
Flag DISP.WEB - Impostazione disponibilita' per modulo ecommerce
Se si dispone del modulo ecommerce avanzato la disponibilita' o meno dei prodotti viene automaticamente
gestita dal sistema.
A volte pero' si preferisce non visualizzare all'esterno la disponibilita' effettiva di certi articoli o di certi
magazzini. Oppure al contrario si potrebbe voler rendere visibili come "disponibili" alcuni articoli che in
realta' sono disponibili solo presso un nostro fornitore.
In questo caso e' possibile sfruttare il flag "Disp. web" per indicare a Ready Pro su quali magazzini
eseguire la somma delle giacenze per la determinazione delle disponibilita'
Flag ATTIVO
Questo selettore permette di attivare o disattivare magazzini che sono stati creati ma che non sono piu'
utilizzati
Questo e' necessario perche' una volta che un magazzino e' stato utilizzato per eseguire delle
movimentazioni non e' piu' eliminabile (a meno di non eliminare o modificare tutte le movimentazioni legate
a tale magazzino). Per questo motivo esiste questo flag, che consente di nascondere un eventuale
magazzino che non va piu' utilizzato.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.5.1

253

Magazzini calcolati

Quando viene creato un magazzino di tipo calcolato comparira' una finestra simile alla seguente:

In questo caso per esempio il magazzino "Articoli a noleggio" conterra' sempre la somma delle quantita'
delle DDT e dei documenti non fiscali con causale NOLEGGIO e non chiusi (ovvero ancora non convertiti
in carico di magazzino). In pratica tramite questo sistema e con una corretta configurazione delle Causali
documenti e' possibile avere sempre visibili per ogni articolo le quantita' che interessano come per
esempio:
-Prodotti in riparazione (DDT + Doc. non fiscali con causale RIPARAZIONE)
-Prodotti in c/to visione (DDT + Doc. non fiscali con causale C/TO VISIONE)
-Prodotti ancora da fatturare (DDT + Doc. non fiscali con causale VENDITA)

2012 Codice srl - www.readypro.it

254

7.5.2

Software gestionale Ready Pro

Magazzini virtuali

Questo tipo di magazzino permette di inserire all'interno di Ready delle quantita' associate ad ogni articolo
senza generare dei movimenti di magazzino.
L'uso piu' comune e' quello di registrare le quantita' di magazzini esterni (come ad esempio il magazzino di
un fornitore) da importare regolarmente da un file esterno
I magazzini virtuali hanno le seguenti particolarita':
-Non sono utilizzabili su DDT, carichi, fatture, ecc. perche' non consentono dei movimenti di carico/scarico
-Viene consentito unicamente di inserire una quantita' manualmente (dal tab QUANTITA' nell'anagrafica
articolo) oppure di caricarla tramite un filtro di importazione
-Su questi magazzini non viene mantenuto nessuno storico degli aggiustamenti
Ad esempio un magazzino virtuale potrebbe essere creato come quello nello screenshot qui sotto

In questo esempio la disponibilita' del magazzino virtuale non incide sulla disponibilita' reale all'interno del
programma (colonna DISP = NO) ma un eventuale articolo disponibile nel magazzino del fornitore
verrebbe visualizzato come disponibile sui siti ecommerce di Ready Pro (DISP.WEB = SI)
In basso esiste un pulsante [Azzera tutte le quantita'] che consente di forzare un azzeramento di tutte le
quantita' del magazzino

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.5.3

255

Disattivare un magazzino

Una volta che un magazzino e' stato utilizzato per eseguire delle movimentazioni (carichi, scarichi,
aggiustamenti, ecc.) non sara' e' piu' eliminabile, a meno di non eliminare o modificare tutte le
movimentazioni legate a tale magazzino. Per questo motivo esiste una opzione ATTIVO SI / NO
(evidenziata in figura), che consente di nascondere un eventuale magazzino che non va piu' utilizzato.
Quando un magazzino viene impostato su ATTIVO : NO non sara' piu' selezionabile in fase di creazione
dei documenti, non verra' visualizzato all'interno delle anagrafiche articolo, ecc.
Lo storico sara' comunque consultabile

7.6

Aziende

Ready permette di creare un numero illimitato di archivi separati per gestire un numero illimitato di
aziende. Se si creano degli archivi separati per ogni azienda avr un proprio archivio clienti, un proprio
archivio articoli, ecc. A volte invece si ha l'esigenza (per es. per aziende dello stesso gruppo) di gestire piu'
aziende con lo stesso parco clienti/fornitori e gli stessi articoli ma con tutti i documenti (preventivi, ordini,
ddt, fatture) separati. In questo caso possibile utilizzare questo men per creare ulteriori aziende

2012 Codice srl - www.readypro.it

256

Software gestionale Ready Pro

all'interno dello stesso archivio.

I campi presenti nella griglia principale sono:


Ragione sociale : ragione sociale dell'azienda
Descrizione breve : nome dell'azienda abbreviato (questa sara' la descrizione utilizzata nelle varie
visualizzazioni)
Valuta : valuta di default da utilizzare per l'azienda (per esempio si potrebbe avere un'azienda che lavora
in euro ed una invece in dollari)
Imposte : imposte di default da utilizzare sui documenti. Per esempio quando si aggiunge un articolo in
una DDT il programma innanzitutto verifica se nell'anagrafica del cliente e' stata fissato il tipo di imposte, in
caso contrario verifica sulla categoria dell'articolo. Se nemmeno qui e' stato specificato il tipo di imposte da
utilizzare viene utilizzata questa impostazione nella tabella aziende come default.
Listino standard : listino di default da utilizzare per i clienti ove non e' specificato un listino specifico
Partita IVA/cod. operatore : partita iva (o codice operatore economico nel caso di azienda della Rep.di
San Marino)
Nome file logo aziendale : nome immagine bitmap contenente il logo aziendale che verra' caricato in alto
a sinistra sul menu principale e verra' utilizzato sui moduli di stampa
Nome file intestazione (RTF) : nome immagine bitmap contenente il logo aziendale che verra' caricato in
alto a sinistra sul menu principale e verra' utilizzato sui moduli di stampa
Intestazione : nome documento RTF contenente l'intestazione aziendale che verra' caricato in alto a
destra sul menu principale
Sfondo : nome immagine bitmap (.BMP) che verra' utilizzato come sfondo per il menu principale
Codice SIA : codice SIA dell'azienda utilizzato dalla procedura di emissione Ri.Ba. Il selettore "Azienda
estera" va spuntato se si sta codificando una azienda non italiana.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

257

Dopo aver creato una nuova azienda e' necessario definire dal menu TAB / OPERATORI su quale
azienda e' abilitato ad operare ogni utente.
In questo modo quando un utente X si autentichera' sul programma gli verra' automaticamente chiesto su
quale azienda aprire il software

7.6.1

Inserimento di logo ed intestazione

Questo filmato mostra come configurare logo ed intestazione della propria azienda e
come inserirli in testa ai propri moduli di stampa

2012 Codice srl - www.readypro.it

258

7.6.2

Software gestionale Ready Pro

Gestione multiazienda

Ready Pro consente di gestire, con la stessa installazione, piu' aziende separate.
Esistono pero' due modi ben distinti per fare questo:
A) Creare un archivio completamente separato. In questo caso le due aziende saranno completamente
separate in tutto e per tutto, quindi anagrafiche articoli, clienti, fornitori, documenti, foto, ecc. saranno
completamente separati ed indipendenti. Anche modelli di stampa, visualizzazioni ed impostazioni del
programma saranno separate ed indipendenti
B) Creare una seconda azienda all'interno dello stesso archivio (dal menu TAB / AZIENDE).
In questo caso le due aziende potranno avere degli elementi in comune e degli elementi invece che sono
completamente distinti.
In particolare saranno condivisi:
-Anagrafiche clienti / fornitori / contatti
-Anagrafiche articoli (con tutti prezzi di acquisto e vendita, foto, documenti, ecc. In pratica tutto condiviso
tra le aziende ad esclusione delle giacenze di magazzino)
-Prezzi di acquisto dai fornitori Listini di vendita
Saranno invece distinti:
-Magazzini e giacenze di magazzino (e di conseguenza anche quantita' ordinate a fornitori e quantita'
ordinate dai clienti)
-Documenti (preventivi, ordini, fatture, carichi di magazzino, ecc.)
-Tutti i documenti in genere specifici di ogni azienda (schede di riparazione, cantieri, operazioni eseguite,
rapporti di produzione, ...)
Per semplificare l'utilizzo del programma, nel caso di aziende condivise, segnaliamo alcuni automatismi e
funzioni aggiuntive:
-Per ogni operatore all'interno di Ready Pro e' possibile specificare su quali aziende e' abilitato ad operare
-Esistono delle funzioni per duplicare documenti tra aziende diverse
-Esistono delle funzioni per importare documenti tra aziende diverse

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle
7.6.2.1

259

Separare le anagrafiche in modalita' multiazienda

Quando vengono attivate all'interno di uno stesso archivio piu' aziende, all'interno delle schede
anagrafiche comparira' un box che consentira' di specificare, per ogni anagrafica, su quale azienda tale
anagrafica deve essere visibile

Configurando l'opzione su TUTTE LE AZIENDE l'anagrafica sara' visibile nelle ricerche qualsiasi sia
l'azienda con cui si accede a Ready
Impostando invece una azienda specifica le ricerche verranno filtrate in base all'azienda attiva.
Tra i filtri avanzati e' comunque presente una ulteriore opzione che consente di visualizzare tutte le
anagrafiche, anche se associate all'altra azienda (opzione comunque visibile solo agli operatori che sono
abilitati ad operare su piu' aziende, quindi ad esempio se un operatore e' attivo solo per l'AZIENDA 1 non
avra' possibilita' di visualizzare anche le anagrafiche associate all'AZIENDA 2)

2012 Codice srl - www.readypro.it

260

Software gestionale Ready Pro

L'opzione SOLO ANAGRAFICHE AZIENDA presente in basso consente di filtrare in visualizzazione solo
ed esclusivamente le anagrafiche che sono collegate ad un'azienda specifica (quindi, con questa opzione
selezionata, le anagrafiche visibli su tutte le aziende non saranno visualizzate nella ricerca). Questa
opzione serve quindi per ricercare solo ed esclusivamente le anagrafiche che sono state espressamente
collegate ad una sola azienda.
7.6.2.2

Duplicazione interaziendale di documenti

Nell'utilizzo di Ready Pro in modalita' multiaziendale all'interno dello stesso archivio, tutti i documenti sono
ovviamente divisi ed isolati azienda per azienda.
Quindi ordini, ddt, fatture, ecc. presenti in un'azienda non sono visibili o accessibili da un'altra.
Esiste una funzionalita' comunque che consente di duplicare un documento da un'azienda all'altra (da
utilizzare ad esempio nel caso in cui un ordine cliente e' stato inserito per errore su un'azienda e si
desidera invece spostarlo sull'altra)
Come prima cosa occorre entrare sul documento da duplicare per annotarsi l'ID DOCUMENTO come
indicato in figura:

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

261

A questo punto si puo' entrare nell'azienda su cui si desidera duplicare il documento, dalla lista documenti
premere ELABORAZIONI > DUPLICAZIONE INTERAZIENDALE ed inserire l'ID DOCUMENTO da
duplicare

2012 Codice srl - www.readypro.it

262

7.6.2.3

Software gestionale Ready Pro

Importazione di documenti interaziendale

Nell'utilizzo di Ready Pro in modalita' multiaziendale all'interno dello stesso archivio, tutti i documenti sono
ovviamente divisi ed isolati azienda per azienda.
Quindi ordini, ddt, fatture, ecc. presenti in un'azienda non sono visibili o accessibili da un'altra.
Esiste una funzionalita' che consente di velocizzare la conversione di documenti che ognuna delle proprie
aziende emette verso l'altra.
Le conversioni automaticamente gestite sono le seguenti:
-Dalle procedure DDT DI CARICO e FATTURE ACCOMPAGNATORIE DI CARICO
visualizza l'elenco di DDT, FATTURE ACC. e RICEVUTE dell'azienda corrispondente
-Dalla procedura ORDINI A FORNITORI
visualizza gli ORDINI CLIENTI dell'azienda corrispondente
-Dalla procedura ORDINI CLIENTI
visualizza gli ORDINI FORNITORI dell'azienda corrispondente
Per configurare questa funzionalita' come prima cosa dal menu TAB / AZIENDE occorre associare ad ogni
azienda le anagrafiche corrispondenti (es. clienti e fornitori).

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

263

Ovvero se l'azienda A avra' un suo corrispondente come cliente e come fornitore in anagrafica va
associato da questa finestra. In questo modo Ready Pro puo' "capire" quali sono i documenti che vengono
creati da un'azienda verso l'altra (e non verso altre aziende esterne)

Una volta configurate le anagrafiche si e' pronti per l'utilizzo della funzionalita'.
Supponiamo ad esempio di avere emesso un DDT dalla nostra azienda A verso la nostra azienda B
Per effettuare in automatico il carico di magazzino sull'azienda B occorre:
-Entrare nell'azienda B
-Accedere alla procedura ACQ / DDT carico di magazzino
-Premere [ Elaborazioni ] e poi [ Importazione documenti interaziendali ]

2012 Codice srl - www.readypro.it

264

Software gestionale Ready Pro

In questo modo il carico verra' creato automaticamente in modo speculare dalla DDT inserita nell'altra
azienda
Note importanti
-Lo stato dei documenti di origine non cambia ed i documenti dell'azienda di origine non vengono quindi
chiusi o bloccati
-Una volta importato un documento questo continuera' ad essere presente sull'elenco dei documenti da
importare (per il motivo sopradescritto)
-N.B. Sull'elenco dei documenti proposti per l'importazione vengono visualizzati sempre e solo i
documenti emessi negli ultimi 30 giorni. Eventuali documenti emessi in data antecedente vanno caricati
manualmente

7.7

Reparti

Consente di creare una tabella dei reparti (per le aziende medio-grandi) che consente di raggruppare gli
operatori tramite la sezione Operatori-Reparti. Al momento sono utilizzati principalmente per una migliore
gestione dell'agenda.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

2012 Codice srl - www.readypro.it

265

266

7.8

Software gestionale Ready Pro

Valute

Consente di creare e gestire le valute estere con i relativi cambi (fissi o variabili).

7.8.1

Impostazione della valuta di riferimento sui documenti

A volte puo' essere necessario modificare la valuta di riferimento di un documento


Ad esempio quando si emette un ordine verso un fornitore estero potrebbe essere necessario modificare
la valuta di riferimento da EURO a DOLLARO
Per fare questo e' sufficiente fare un doppio click sul codice della valuta presente alla destra dei totali

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

267

E' possibile anche specificare la valuta di riferimento direttamente all'interno dell'anagrafica del cliente/
fornitore
In questo modo tutti i documenti che vengono creati con quell'anagrafica come intestatario avranno di
default gia' la valuta correttamente configurata

2012 Codice srl - www.readypro.it

268

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.9

269

Lingue

Tramite questa tabella si possono definire le lingue da utilizzare nella gestione multilingua (in particolare
per il modulo Ready e-commerce).

Per maggiori informazioni sulla gestione multilingua consigliamo di consultare anche le seguenti sezioni:
Attivazione della modalita' multilingua

2012 Codice srl - www.readypro.it

270

7.9.1

Software gestionale Ready Pro

Attivazione della modalita' multilingua

Prima di poter inserire descrizioni e campi nelle varie lingue e' necessario attivare la modalita' multilingua
dalla procedura UTIL / IMPOSTAZIONI AZIENDA

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.10

271

Pagamenti

Tramite questa opzione si possono creare le varie tipologie di pagamento da utilizzare all'interno del
programma.

I campi presenti nella griglia principale sono:


Descrizione : descrizione del pagamento (utilizzata sui documenti e sull'eventuale sito web)
Codice alternativo : codice alfanumerico utilizzato principalmente per l'importazione/esportazione dei
documenti verso un altro gestionale
Note : note che vengono riportate all'interno dei documenti
Scadenzario : impostando questo campo a SI viene indicato al programma che si desidera fare in modo
che i documenti emessi con questo tipo di pagamento generino una scadenza sullo scadenzario. Verra'
visualizzata una finestra sulla parte bassa dello schermo che consentira' di inserire le quote per il calcolo
delle scadenze
Web : impostando questo campo a SI il pagamento selezionato verra' visualizzato tra i pagamenti possibili
sul sito di e-commerce (in questo modo e' possibile per esempio fare in modo che solo il pagamento
CARTA DI CREDITO e CONTRASSEGNO compaiano sul sito impedendo agli utenti del sito di
selezionare qualsiasi altra forma di pagamento)
Note su web : note che vengono visualizzate sul sito di e-commerce quando viene selezionato questo
pagamento
Web e-pay : permette di specificare se il pagamento che si sta creando e' legato ad un sistema di
pagamento elettronico. Per maggiori dettagli sui pagamenti elettronici supportati fare riferimento alla
sezione pagamenti elettronici

2012 Codice srl - www.readypro.it

272

Software gestionale Ready Pro

Sella login (obsoleto): codice di login fornito da Banca Sella necessario se si utilizza la funziona di Web
e-pay Banca Sella
Bartolini-Tipo: permette di inserire il codice identificativo per il tipo di incasso del corriere Bartolini (in
caso di pagamento in crontrassegno)
GESTIONE DELLE SCADENZE
Attivando la gestione dello scadenzario e' necessario inserire, per ogni forma di pagamento, il modo in cui
vanno calcolate le varie rate.
Ad esempio un pagamento con RB 30/60/90 dovra' essere inserito con 3 rate separate ognuna con una
quota percentuale pari ad 1/3 del totale
Con il pulsante [Nuova quota] verranno richiesti i parametri per inserire una nuova quota
Con il pulsante [Elimina quota] sara' possibile eliminare la quota selezionata
Il pulsante [Nuova serie] consente invece di creare facilmente una serie di quote (ad esempio nel caso di
pagamenti 30/60/90/120 ecc. ed indicando il numero di quote da creare)

7.10.1 Creare nuove quote pagamenti


Sulla tabella pagamenti il pulsante [Nuova quota] permette di impostare le regole di generazione delle
scadenze.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

273

Aggiungendo una nuova quota verr richiesto di selezionare il tipo di pagamento. Questo sar utilizzato
come filtro nelle ricerche all'interno dello scadenzario.

Si seleziona il tipo rata:


- Importo variabile: in caso di pagamento dove verr indicato un'acconto ed il rimanente a scadenza.
- Percentuale sul residuo: il residuo e' ricalcolato all'inserimento di ogni importo variabile.
- Percentuale sul totale documento: caso standard in caso di pagamento senza acconti.

Inserire la percentuale (anche senza simbolo %) da calcolare per questa scadenza, i giorni da calcolare
(0, 10, 15, 30, 40, 45, 60, 90, ...) e successivamente il tipo di scadenza:

2012 Codice srl - www.readypro.it

274

Software gestionale Ready Pro

Nella parte bassa della Tabella verr quindi indicato come sar registrato nello scadenzario il tipo di
pagamento creato.

7.10.2 Creare serie di quote pagamenti


Sulla tabella pagamenti il pulsante [Nuova serie] permette di impostare le regole di generazione di
scadenze multiple come ad esempio pagamenti rateali.
Aggiungendo una nuova serie verr richiesto il numero di quote, il tipo di pagamento, il numero di giorni
della prima scadenza e la cadenza di ogni rata:
Il risultato finale lo stesso che creare manualmente 12 quote tramite il pulsante [Nuova quota]

7.10.3 Posticipo delle date di scadenza


In alcuni casi puo' essere utile fare in modo che le date di scadenza vengano posticipate in alcuni casi
particolari
Ad esempio, a causa delle ferie, e' abbastanza comune posticipare le ricevute bancarie in scadenza al 31
Agosto al 10 o 15 di Settembre, e le scadenze al 31/12 al 10/15 di gennaio
Per questo tipo di esigenze Ready consente di inserire delle "eccezioni" ovvero delle regole che
permettono di posticipare di un numero di giorni prefissato le date delle scadenze generate in automatico
sullo scadenzario
Per inserire queste eccezioni e' presente un tab ECCEZIONI SULLE DATE sulla tabella dei pagamenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

275

(ovviamente le eccezioni vanno inserite separatamente per ogni forma di pagamento a cui si vogliono
applicare).
Per esempio nella schermata seguente sono state configurate delle eccezioni di questo tipo:
-Tutte le scadenze dal 20 Agosto al 31 Agosto vengono posticipate al 10 del mese successivo (ovvero di
Settembre)
-Tutte le scadenze dal 20 Dicembre al 31 Dicembre vengono posticipate al 15 del mese successivo
(ovvero di Gennaio)

Questo sistema e' utilizzabile anche per creare scadenze fisse ad un giorno specifico del mese successivo
Ad esempio volendo creare un pagamento "Rimessa diretta al giorno 25 del mese successivo" si puo'
configurare un pagamento normale con le quote di tipo rimessa diretta a fine mese e poi con una
eccezione si possono spostare queste scadenze al 25 del mese successivo in automatico

2012 Codice srl - www.readypro.it

276

Software gestionale Ready Pro

7.10.4 Configurazione dei pagamenti in contrassegno


I pagamenti in contrassegno sono pagamenti particolari, ai quali sono collegati alcuni automatismi (ad
esempio all'interno dei documenti e' presente un apposito campo dove inserire l'importo del contrassegno)
Per un corretto funzionamento di questi automatismi e' pero' necessario configurare correttamente il "tipo
pagamento", perche' altrimenti Ready Pro non ha modo di distinguere il pagamento in contrassegno dalle
altre forme di pagamento

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

277

Con il "tipo pagamento" correttamente configurato e' possibile attivare, da UTIL / IMPOSTAZIONI
DOCUMENTI, le due opzioni sotto-evidenziate, che consentono di evitare errori in fase di creazione dei
documenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

278

Software gestionale Ready Pro

In particolare permettono di avvisare automaticamente nel caso l'importo del contrassegno non
corrisponda all'importo del documento, oppure se ci si dimentica di specificare l'importo del contrassegno

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

279

7.10.5 Pagamenti elettronici


Integrando Ready con il modulo ecommerce e' possibile ricevere pagamenti elettronici tramite carta di
credito acquistando il relativo plug-in per il gateway della propria banca
In base alla banca con cui si e' convenzionati ci si puo' trovare di fronte a numerosi standard e sistemi di
pagamento.
I plug-in attualmente disponibili per Ready Pro ecommerce sono disponibili al seguente indirizzo:
http://www.readypro.it/default.asp?idA=21&idC=64&cmd=searchProd

2012 Codice srl - www.readypro.it

280

7.11

Software gestionale Ready Pro

Imposte

Tramite questa opzione si possono creare i vari codici IVA da applicare ai documenti ed ai listini

I campi presenti nella griglia principale sono:


Codice : codice numerico identificativo
Descrizione : descrizione dell'imposta
Descrizione breve : descrizione abbreviata (solitamente utilizzata sui documenti)
% imposta : percentuale imposta da calcolare
Codice alternativo : codice alternativo alfanumerico, utile principalmente per associare correttamente i
codici IVA in fase di importazione dati da file esterni
Note : Note associate al pagamento che sara' possibile importare nei vari documenti al momento della
creazione
Accorpamento : questo campo compare solamente per le aziende della Repubblica di San Marino. Indica
se l'imposta va accorpata al prezzo e va impostata su SI unicamente per l'imposta monofase della
Repubblica di San Marino
Codice reparto reg. cassa : questo campo compare solamente nel caso si utilizzi Ready Pro interfacciato
con un registratore di cassa (tramite il modulo di Vendita al banco) Maggiori informazioni sono disponibili
nella sezione Reparti registratore di cassa

7.11.1 Come vengono determinate le imposte da utilizzare sui documenti


Su Ready Pro e' possibile :
-Impostare un codice imposte generico per l'azienda (dal menu TAB/AZIENDE)
-Impostare un codice imposte associato alla categoria articolo (menu ART/TABELLE/CATEGORIE
ARTICOLI)
-Impostare un codice imposte specifico per uno o piu' articoli (menu ART/ANAGRAFICA ARTICOLI tab
LISTINI)

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

281

-Impostare un codice imposte specifico per uno o piu' clienti (menu ANAG/CLIENTI tab
AMMINISTRAZIONE)
Al momento della vendita la priorita' seguita ha questo ordine:
-Imposte associate al cliente/fornitore
-Imposte associate all'articolo
-Imposte associate alla categoria articolo
-Imposte generiche associate all'azienda
In pratica quando viene creato un documento di vendita e/o acquisto intestato ad un cliente e/o fornitore la
logica seguita dal programma per determinare il codice imposte da utilizzare e' questa:
1) Innanzitutto viene verificato se sul cliente/fornitore intestatario del documento e' stato configurato un
codice imposte particolare (ad esempio una esenzione per i clienti esteri). Se c'e' una imposta specificata
viene usata direttamente quella
2) Se sul cliente/fornitore non e' stato specificato, allora viene controllato se sull'articolo e' stata specificata
una imposta particolare. Se c'e' una imposta specificata viene usata direttamente quella
3) Se nemmeno sull'articolo e' stata configurata una imposta specifica, allora viene controllato se c'e' una
imposta associata alla categoria di quell'articolo (e se c'e' viene usata chiaramente quella)
4) Se nemmeno sulla categoria articolo e' presente una imposta specifica allora viene utilizzata quella
impostata come default sull'azienda corrente (menu TAB/AZIENDE)

2012 Codice srl - www.readypro.it

282

Software gestionale Ready Pro

7.11.2 IVA detraibile ed indetraibile


In fase di configurazione delle aliquote IVA (menu TAB / IMPOSTE) e' possibile specificare anche una
eventuale percentuale di indetraibilita'

In fase di creazione delle registrazioni IVA in prima nota, Ready Pro separa quindi gia' automaticamente
l'importo IVA detraibile da quello indetraibile

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

Questa suddivisione e' chiaramente evidenziata anche in fase di visualizzazione dei registri IVA

Ed anche in fase di stampa dei registri IVA i totali sono sempre suddivisi tra detraibile ed indetraibile

2012 Codice srl - www.readypro.it

283

284

Software gestionale Ready Pro

N.B. Gli esempi ed i suggerimenti contabili presenti su questo manuale sono puramente indicativi e
servono per far comprendere al meglio il funzionamento del software gestionale Ready Pro.
Per una corretta tenuta della contabilita' aziendale e per essere sicuri di rispettare la normativa fiscale del
proprio paese, occorre sempre fare riferimento al proprio commercialista/consulente per avere
conferma delle corrette modalita' di contabilizzazione e registrazione, tenuta dei registri, ecc.

7.11.3 Passaggio da IVA 20% ad IVA 21%


A volte vengono introdotte modifiche normative che richiedono la sostituzione di una aliquota IVA con una
nuova aliquota.
Poiche' le aliquote IVA riguardano molte parti del programma (listini, documenti, ecommerce, ecc.) questo
tipo di modifica e' piuttosto delicata e richiede un minimo di attenzione.
IN PARTICOLARE E' IMPORTANTE SAPERE CHE:
- Prima di effettuare ogni operazione consigliamo di effettuare una copia di sicurezza degli archivi,
in modo da poter ripristinare l'archivio originale in caso di errori o problemi
- E' necessario effettuare questo tipo di variazioni quando nessun altro utente e' collegato o sta
utilizzando Ready Pro. Eventuali terminali collegati in rete devono quindi avere il programma
CHIUSO
- Poiche' le variazioni sull'archivio avvengono immediatamente consigliamo di effettuare queste operazioni
la sera antecedente il cambio di aliquota, dopo aver terminato il lavoro della giornata, oppure il mattino
successivo.
- E' possibile effettuare l'operazione DUPLICA E SOSTITUISCI sulle aliquote solo da utenti con permessi
di tipo 'amministratore'
- Nel caso si disponga di uno o piu' siti ecommerce dopo l'aggiornamento e' consigliabile effettuare una
sincronizzazione completa in modo da aggiornare i listini online
- Se si dispone di un registratore di cassa consigliamo di contattare il rivenditore/fiscalizzatore di
competenza per informarsi sull'eventuale necessita' di ripogrammare la descrizione o aliquota associata ai
reparti IVA
ATTENZIONE : In seguito al cambio di aliquota i prezzi di listino / prezzi di vendita saranno
ricalcolati in base alla nuova aliquota

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

285

Se si desidera invece che i prezzi finali restino invariati sara' necessario effettuare una
ESPORTAZIONE dei prezzi di vendita IVA compresa, su un file, PRIMA del cambio di aliquota
Prezzi che andranno poi reimportati dopo la variazione di aliquota per sostituire i prezzi aumentati
con i precedenti.
Anche in questo caso e' sempre utile avere una copia di sicurezza dell'archivio antecedente
l'aggiornamento, cosi' da poter recuperare i prezzi di vendita originari in caso di necessita'
Per chi dispone di una versione di Ready Pro 13.8.0 o superiore esiste una procedura automatica che
consente di duplicare e sostituire una aliquota IVA con una nuova.
Per le versioni precedenti occorre invece intervenire manualmente su ogni procedura o impostazione dove
l'aliquota da sostituire e' utilizzata.
7.11.3.1 Sostituzione automatica di una aliquota IVA
N.B. Questa funzionalita' e' presente solo sulle versioni di Ready Pro 13.8 e superiori
Per le versioni precedenti e' necessario effettuare la sostituzione manualmente
A volte vengono introdotte modifiche normative che richiedono la sostituzione di una aliquota IVA con una
nuova aliquota.
Poiche' le aliquote IVA riguardano molte parti del programma (listini, documenti, ecommerce, ecc.) questo
tipo di modifica e' piuttosto delicata e richiede un minimo di attenzione.
IN PARTICOLARE E' IMPORTANTE SAPERE CHE:
- Prima di effettuare ogni operazione consigliamo di effettuare una copia di sicurezza degli archivi,
in modo da poter ripristinare l'archivio originale in caso di errori o problemi
- E' necessario effettuare questo tipo di variazioni quando nessun altro utente e' collegato o sta
utilizzando Ready Pro. Eventuali terminali collegati in rete devono quindi avere il programma
CHIUSO
- Poiche' le variazioni sull'archivio avvengono immediatamente consigliamo di effettuare queste operazioni
la sera antecedente il cambio di aliquota, dopo aver terminato il lavoro della giornata, oppure il mattino
successivo.
- E' possibile effettuare l'operazione DUPLICA E SOSTITUISCI sulle aliquote solo da utenti con permessi
di tipo 'amministratore'
- Nel caso si disponga di uno o piu' siti ecommerce dopo l'aggiornamento e' consigliabile effettuare una
sincronizzazione completa in modo da aggiornare i listini online
- Se si dispone di un registratore di cassa consigliamo di contattare il rivenditore/fiscalizzatore di
competenza per informarsi sull'eventuale necessita' di ripogrammare la descrizione o aliquota associata ai
reparti IVA
ATTENZIONE : In seguito al cambio di aliquota i prezzi di listino / prezzi di vendita saranno
ricalcolati in base alla nuova aliquota
Se si desidera invece che i prezzi finali restino invariati sara' necessario effettuare una
ESPORTAZIONE dei prezzi di vendita IVA compresa, su un file, PRIMA del cambio di aliquota
Prezzi che andranno poi reimportati dopo la variazione di aliquota per sostituire i prezzi aumentati
con i precedenti.
Anche in questo caso e' sempre utile avere una copia di sicurezza dell'archivio antecedente
l'aggiornamento, cosi' da poter recuperare i prezzi di vendita originari in caso di necessita'
Per sostituire una aliquota IVA con una nuova aliquota (es. per passare dall'IVA 20% all'IVA 21%) i passi
da effettuare sono i seguenti:
- Accedere al menu TAB / IMPOSTE, selezionare l'aliquota da sostituire (es. IVA 20%) e premere il
pulsante [DUPLICA E SOSTITUISCI]

2012 Codice srl - www.readypro.it

286

Software gestionale Ready Pro

- Verra' richiesta la percentuale della nuova aliquota (21%) e le nuove descrizioni

- Un'ultima finestra chiedera' di confermare quali impostazioni si desidera riconfigurare automaticamente


sull'archivio

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

287

Imposta standard azienda : modifica il riferimento all'aliquota su TAB / AZIENDE per le eventuali aziende
aventi questa aliquota come imposta standard
Anagrafiche clienti/fornitori : aggiorna eventuali aliquote fisse configurate nel tab AMMINISTRAZIONE
dell'anagrafica clienti/fornitori
Articoli e categorie articoli : aggiorna eventuali aliquote fisse associate alle categorie articoli oppure ad
articoli specifici
Condizioni speciali di vendita : modifica eventuali regole di assegnazione speciali per le aliquote
Automatismi contabili e vincoli su documenti : aggiorna eventuali automatismi di contabilizzazione
Gruppi di inserimento : aggiorna aliquote impostate sui gruppi di inserimento rapido
Moduli di stampa e visualizzazioni : questa opzione modifica i riferimenti su eventuali viste
personalizzati o totali per aliquota sui documenit. L'opzione e' disattivata di default per evitare problemi
perche', in particolare per i moduli di stampa, potrebbe essere necessario modificare eventuali intestazioni
di campo se presenti. Per maggiori dettagli fare riferimento alla sezione "Sostituzione manuale di una
aliquota" in cui viene spiegato in dettaglio quali sono le procedure interessate dalle varie modifiche
Impostazioni ecommerce : modifica eventuali aliquote impostate come default per la registrazione dei
nuovi utenti sul sito ecommerce
Una volta confermata l'operazione tutti i riferimenti alla vecchia aliquota (IVA 20%) saranno sostituiti
nell'archivio con la nuova (IVA 21%)

7.11.3.2 Sostituzione manuale di una aliquota


A volte vengono introdotte modifiche normative che richiedono la sostituzione di una aliquota IVA con una
nuova aliquota.
Poiche' le aliquote IVA riguardano molte parti del programma (listini, documenti, ecommerce, ecc.) questo
tipo di modifica e' piuttosto delicata e richiede un minimo di attenzione.
IN PARTICOLARE E' IMPORTANTE SAPERE CHE:
- Prima di effettuare ogni operazione consigliamo di effettuare una copia di sicurezza degli archivi,
in modo da poter ripristinare l'archivio originale in caso di errori o problemi
- E' necessario effettuare questo tipo di variazioni quando nessun altro utente e' collegato o sta

2012 Codice srl - www.readypro.it

288

Software gestionale Ready Pro

utilizzando Ready Pro. Eventuali terminali collegati in rete devono quindi avere il programma
CHIUSO
- Poiche' le variazioni sull'archivio avvengono immediatamente consigliamo di effettuare queste operazioni
la sera antecedente il cambio di aliquota, dopo aver terminato il lavoro della giornata, oppure il mattino
successivo.
- E' possibile effettuare l'operazione DUPLICA E SOSTITUISCI sulle aliquote solo da utenti con permessi
di tipo 'amministratore'
- Nel caso si disponga di uno o piu' siti ecommerce dopo l'aggiornamento e' consigliabile effettuare una
sincronizzazione completa in modo da aggiornare i listini online
- Se si dispone di un registratore di cassa consigliamo di contattare il rivenditore/fiscalizzatore di
competenza per informarsi sull'eventuale necessita' di ripogrammare la descrizione o aliquota associata ai
reparti IVA
ATTENZIONE : In seguito al cambio di aliquota i prezzi di listino / prezzi di vendita saranno
ricalcolati in base alla nuova aliquota
Se si desidera invece che i prezzi finali restino invariati sara' necessario effettuare una
ESPORTAZIONE dei prezzi di vendita IVA compresa, su un file, PRIMA del cambio di aliquota
Prezzi che andranno poi reimportati dopo la variazione di aliquota per sostituire i prezzi aumentati
con i precedenti.
Anche in questo caso e' sempre utile avere una copia di sicurezza dell'archivio antecedente
l'aggiornamento, cosi' da poter recuperare i prezzi di vendita originari in caso di necessita'
Per una procedura completamente AUTOMATICA di aggiornamento aliquote consultare questa
sezione.
Per sostituire MANUALMENTE una aliquota IVA con una nuova aliquota (es. per passare dall'IVA 20%
all'IVA 21%) e' necessario effettuare diverse operazioni, che possono anche essere leggermente diverse a
seconda delle impostazioni del proprio archivio.
1) Dal menu TAB / IMPOSTE creare una nuova aliquota IVA, indicando descrizione, la corretta aliquota,
ed impostando la data di inizio validita'.
Nel caso si possieda anche un registratore di cassa interfacciato con Ready Pro ricordarsi anche di
impostare il corretto reparto.
2) Per la vecchia aliquota IVA inserire la data di fine validita' (in modo che non venga proposta come
aliquota per documenti creati successivamente alla scadenza)

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

289

3) Se l'aliquota e' configurata come aliquota standard per l'azienda corrente modificare l'aliquota standard
dal menu TAB / AZIENDE

2012 Codice srl - www.readypro.it

290

Software gestionale Ready Pro

4) Verificare dal menu ANAG se ci sono delle anagrafiche associate in maniera fissa alla vecchia aliquota
(tab AMMINSTRAZIONE all'interno dell'anagrafica clienti/fornitori) ed associare tali anagrafiche alla nuova
aliquota
N.B (1) non esiste un filtro fisso sulla lista anagrafiche per ricercare solo le anagrafiche associate ad una
specifica aliquota: per semplificare la ricerca si puo' aggiungere l'aliquota come campo personalizzato
sulla visualizzazione per poter vedere l'impostazione riga per riga, oppure eventualmente si puo' creare
uno script filtro
N.B.(2) Se l'aliquota e' utilizzata anche come aliquota base sull'azienda, ricordiamo che e' consigliabile
NON inserire nessuna aliquota specifica ma lasciare l'impostaazione "Utilizzare codice imposte categorie
articoli". Questa impostazione e' da utilizzare infatti principalmente per i clienti/fornitori che lavorano in
esenzione o con regimi IVA particolari
Per maggiori informazioni sulle modalita' di assegnazione delle imposte sui documenti fare riferimento a
questa sezione

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

5) Modificare eventuali aliquote associate alle categorie articoli (menu ART / TABELLE / TABELLA
CATEGORIE ARTICOLI)

2012 Codice srl - www.readypro.it

291

292

Software gestionale Ready Pro

6) Modificare eventuali aliquote impostate come fisse sull'anagrafica articoli (menu ART / ARTICOLI tab
LISTINI)
N.B. Anche in questo caso, come per le anagrafiche clienti/fornitori, a meno di impostazioni particolari si
consiglia non impostare un'aliquota fissa se questa corrisponde con l'aliquota base dell'azienda
Per maggiori informazioni sulle modalita' di assegnazione delle imposte sui documenti fare riferimento a
questa sezione

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7) Modificare eventuali automatismi contabili (menu AMMIN / PIANO DEI CONTI / AUTOMATISMI
CONTABILI)
8) Modificare eventuali visualizzazioni personalizzate che riportano importi calcolati per una specifica
aliquota
N.B. Ricordarsi di modificare manualmente anche eventuali intestazioni di colonna

2012 Codice srl - www.readypro.it

293

294

Software gestionale Ready Pro

9) Modificare eventuali moduli di stampa personalizzati che riportano importi calcolati per una specifica
aliquota
N.B.(1) Non esiste un pulsante per modificare l'aliquota associata al campo. Occorre premere il pulsante
[Seleziona campo da visualizzare] e riselezionare il campo con l'aliquota corretta da inserire sul report di
stampa
N.B.(2) Ricordarsi di modificare manualmente anche eventuali etichette descrittive (es. la dicitura "IVA
20%" presente nell'esempio qui sotto)

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

295

Ci sono altre impostazioni, comunque poco utilizzate, che potrebbe essere necessario modificare
se configurate sull'archivio.
Le riportiamo per completezza d'informazione:
10) Se si dispone di un sito ecommerce verificare sul template se sono presenti impostazioni fisse a livello
di aliquota IVA (su WEB / TEMPLATE E CONTENUTI nella sezione PARAMETRI UTENTE /
REGISTRAZIONE NUOVI UTENTI / PARAMETRI DI DEFAULT NUOVI UTENTI / )
11) Modificare eventuali regole di assegnazione speciali per le aliquote se presenti (menu ART /
CONDIZIONI SPECIALI DI VENDITA)
12) Eventuali aliquote impostate sui gruppi di inserimento (menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI /
GRUPPI)
Moduli di stampa e visualizzazioni : questa opzione modifica i riferimenti su eventuali viste

2012 Codice srl - www.readypro.it

296

Software gestionale Ready Pro

personalizzati o totali per aliquota sui documenit. L'opzione e' disattivata di default per evitare problemi
perche', in particolare per i moduli di stampa, potrebbe essere necessario modificare eventuali intestazioni
di campo se presenti
Impostazioni ecommerce : modifica eventuali aliquote impostate come default per la registrazione dei
nuovi utenti sul sito ecommerce

7.12

Nazioni

Tabella delle nazioni utilizzate all'interno delle anagrafiche clienti/fornitori/ecc.


Impostare la nazione sulle anagrafiche consente di effettuare delle ricerche e delle statistiche suddivise
per nazione.

2012 Codice srl - www.readypro.it

TAB - Tabelle

7.13

297

Zone

Tabella delle zone utilizzate all'interno delle anagrafiche clienti, fornitori, ecc.

Impostare la zona sulle anagrafiche consente di effettuare delle ricerche e delle statistiche suddivise per
zona geografica.
La suddivisione delle anagrafiche in zone e' anche utilizzata per personalizzare al meglio il calcolo delle
Spese di trasporto ed incasso

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

VIII

ART - Articoli

ART - Articoli

8.1

Anagrafica articoli

299

Gli articoli sono i prodotti e/o i servizi che l'azienda commercializza. Per esempio necessario utilizzare
degli articoli quando si crea un ordine o un documento di trasporto. La lista degli articoli si presenta nel
seguente modo:

Come per l'anagrafica dei clienti la finestra divisa in tre parti: parte alta con i parametri di ricerca, parte
centrale con gli articoli selezionati e parte bassa con i tasti funzione.
Parte alta: Parametri di ricerca per trovare velocemente l'articolo che vi interessa.
Parte centrale: Lista degli articoli trovati nel database in base ai parametri di ricerca indicati nella parte
alta.
Parte bassa: Azioni. Qui si trovano i pulsanti che permettono di creare, visualizzare, modificare e
stampare gli articoli.

2012 Codice srl - www.readypro.it

300

8.1.1

Software gestionale Ready Pro

Parte alta

STRINGA DI RICERCA - RICERCA PER CODICE O DESCRIZIONE


In questo campo possibile inserire una stringa per ricercare il/gli articolo/i che vi interessa. E' possibile
eseguire la ricerca sia per codice inserendo il codice alfanumerico oppure per descrizione.
Quindi per esempio scrivendo STAMPANTE e premendo INVIO (oppure il pulsante ESEGUI RICERCA) il
programma visualizzer una lista di tutti gli articoli che contengono all'interno della descrizione la parola
STAMPANTE. Per maggiori dettagli sulle modalit di ricerca utilizzate da Ready leggere la sezione
Stringhe di ricerca.
CODICE A BARRE
Se non si dispone di un lettore di codici a barre possibile inserire manualmente in questo campo il codice
per trovare pi velocemente l'articolo ad esso associato. Con un lettore di codici a barre in emulazione
tastiera opportunamente configurato invece il sistema effettuer in automatico la ricerca dell'articolo. Per
una corretta configurazione fare riferimento alla sezione Lettore di codici a barre
CODICE FORNITORE
Tramite questo campo e' possibile effettuare una ricerca tramite il codice assegnato all'articolo dal vostro
fornitore (codice che viene specificato nella sezione Fornitori dentro l'anagrafica articoli e che e' diverso
dal vostro codice interno)
AGGIORNAMENTO AUTOMATICO
Se questo checkbox selezionato la lista degli articoli verr aggiornata automaticamente quando si
cambia qualche parametro di ricerca senza la necessit di premere ogni volta il pulsante ESEGUI
RICERCA. Questa impostazione molto comoda su anagrafiche contenenti pochi articoli, in caso
contrario conviene disabilitarla per non rallentare troppo le operazioni di ricerca.
ESEGUI RICERCA
Questo pulsante esegue la ricerca in base ai parametri specificati ed aggiorna di conseguenza la lista dei
clienti nella parte centrale dello schermo.
QUANTIT
Permette di selezionare se si vogliono visualizzare tutti gli articoli oppure solamente quelli presenti in un
determinato magazzino (cio con quantit maggiore di 0). Le possibili scelte sono:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

301

- Tutti: vengono visualizzati tutti gli articoli indipendentemente dalla quantit


- Solo disponibili: vengono visualizzati solo gli articoli con una giacenza totale (somma di tutti i
magazzini) maggiore di 0
- Solo disponibili o in arrivo: vengono visualizzati solo gli articoli con una giacenza totale (somma di tutti
i magazzini) maggiore di 0 oppure con una quantit ordinata a fornitori maggiore di 0.
- Magazzino X: vengono visualizzati solo gli articoli con una giacenza maggiore di 0 nel magazzino
selezionato
ORDINAMENTO
Permette di selezionare in quale ordine verr visualizzata la lista degli articoli

CATEGORIA / MATERIALE / COLORE


E' possibile selezionare la categoria e/o il materiale e/o il colore per ritrovare pi velocemente gli articoli
che interessano. E' possibile selezionare un solo campo oppure anche delle combinazioni per ottenere
una ricerca avanzata.

VISUALIZZAZIONE
E' possibile selezionare il tipo di visualizzazione da utilizzare. Le visualizzazioni sono personalizzabili
tramite la sezione Impostazioni visualizzazione oppure premendo il tasto destro del mouse sulla lista delle
visualizzazioni

LISTINO

2012 Codice srl - www.readypro.it

302

Software gestionale Ready Pro

Se la visualizzazione attiva prevede anche la visualizzazione di prezzi di vendita questo campo permette
di selezionare da quale listino prelevare i prezzi da visualizzare.

FILTRI AVANZATI
Questo pulsante permette di visualizzare un ulteriore finestra con una nutrita serie di filtri di ricerca
aggiuntivi
8.1.1.1

Filtri avanzati

Premendo il pulsante [Filtri avanzati] presente sulla lista articoli comparira' una sottofinestra con numerosi
filtri aggiuntivi di ricerca

RICERCA INCROCIATA ANCHE SU TABELLE COLLEGATE


Determina se la stringa di ricerca effettua una ricerca oltre che sulla descrizione dell'articolo anche sulla
descrizione della categoria, del materiale, ecc.
RICERCA ANCHE SU CAMPI DESCRITTIVI AGGIUNTIVI (1, 2, 3)
Determina se la stringa di ricerca effettua una ricerca oltre che sulla descrizione dell'articolo anche sulle
descrizioni aggiuntive.
RICERCA ANCHE SU NOTE E DESCRIZIONI ESTESE
La ricerca per stringa viene estesa anche alle descrizioni estese e alle note associate all'articolo
RICERCA CATEGORIE ANCHE SU NODI FIGLI
Effettuando una ricerca per categoria vengono visualizzati anche gli articoli collegati alle categorie "figlie"
della categoria selezionata
RICERCA ANCHE SU CATEGORIE ALTERNATIVE ASSOCIATE
Effettuando una ricerca per categoria vengono visualizzati anche gli articoli che sono stati collegati come
categoria aggiuntiva

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

303

SOLO ARTICOLI CON DESCRIZIONE VUOTA


Visualizza solo eventuali articoli con descrizione vuota. FIltro utile per eliminare eventuali errori di
creazione
SOLO ARTICOLI SENZA CATEGORIA
Visualizza solo eventuali articoli che non sono collegati con nessuna categoria
STATO - SELETTORE RICERCA ARTICOLI ATTIVI
Utilizzando quotidianamente il programma si presenter sicuramente la necessit di eliminarne degli
articoli. Effettuare una reale cancellazione per significherebbe anche perdere tutte le informazioni legate
allo storico degli acquisti e delle vendite e quindi sarebbe un problema poi creare eventuali statistiche.
All'interno dell'anagrafica articoli di Ready quindi possibile disattivare un articolo (invece di cancellarlo) in
questo modo l'articolo non sar di disturbo durante le normali operazioni di ricerca ma in caso di necessit
sar comunque possibile effettuare tutte le ricerche sullo storico.

Questo selettore permette quindi di selezionare quali articoli visualizzare: all'apertura della lista articoli
posizionato in automatico su "Solo articoli attivi", per volendo visualizzare anche gli articoli disattivati
possibile posizionarsi su "Tutti gli articoli" (quindi sia quelli attivi che non attivi) oppure "Solo articoli non
attivi"

FORNITORI

2012 Codice srl - www.readypro.it

304

Software gestionale Ready Pro

Permette di ricercare solamente gli articoli collegati ad uno specifico fornitore.


RICALCOLA QUANTITA' ORDINATA A FORNITORI
Durante la ricerca ricalcola anche la quantit ordinata a fornitori.
SOLO ARTICOLI DA ORDINARE
Permette di ricercare solamente gli articoli sottoscorta oppure ordinati dai clienti e non disponibili.

8.1.1.2

Ricerca articoli con codice simile

Sulla lista articoli normalmente le ricerche sono effettuabili solo utilizzando un codice articolo ESATTO
Ad esempio con una anagrafica composta da articoli di questo tipo

Volendo ricercare una stampante per codice va specificato un codice ben preciso.
Ad esempio con "PRN0002" verra' trovata la singola stampante con codice PRN0002

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

305

Al contrario effettuando una ricerca solo con una parte del codice non si ottengono risultati

Esiste ovviamente una soluzione a questo "problema", ovvero e' possibile ricercare solo gli articoli con
codice che iniziano per "PRN"
1a SOLUZIONE
Se si vuole effettuare una ricerca "una tantum", in base ad una parte di codice, e' possibile utilizzare

2012 Codice srl - www.readypro.it

306

Software gestionale Ready Pro

l'apposito filtro presente tra i FILTRI AVANZATI

2a SOLUZIONE
Volendo fare in modo che la ricerca in base alla parte iniziale del codice articolo diventi permanente e'
possibile attivare uno specifico automatismo dal menu UTIL / IMPOSTAZIONI AZIENDA

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

307

Con questo automatismo attivato, la stessa ricerca effettuata all'inizio restituisce come risultato gli articoli
con codice articolo che iniza per "PRN"

2012 Codice srl - www.readypro.it

308

8.1.2

Software gestionale Ready Pro

Parte centrale

Eseguendo un doppio click sull'articolo che vi interessa ne verr visualizzata la scheda anagrafica
descritta pi in dettaglio nella sezione Scheda anagrafica articoli

ESPORTAZIONE DEI DATI VISUALIZZATI NELLA GRIGLIA


Premendo il tasto destro del mouse in un qualsiasi punto della griglia compare invece la finestra di
esportazione dati.
E bene precisare che questa opzione disponibile su qualsiasi griglia presente nelle varie maschere
di Ready

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

8.1.3

309

Parte bassa

NUOVO (F4)
Questa opzione (richiamabile anche con il tasto funzione F4) permette di creare un nuovo articolo
VISUALIZZA
Questa opzione visualizza la scheda dell'articolo evidenziato sulla lista. Prima di premere questo pulsante
quindi evidenziate con un click l'articolo che vi interessa.
DUPLICA
Questa opzione permette di duplicare un articolo. Utile quando dobbiamo inserire un nuovo articolo molto
simile ad uno gi presente nel nostro archivio.
STAMPA
Questa opzione permette di stampare sulla stampante la lista degli articoli visualizzata.
Attenzione : viene stampata la stessa lista di articoli che viene visualizzata sullo schermo. Quindi
possibile sia stampare tutti gli articoli che solamente una parte
ELABORAZIONI
Consente di accedere ad un sottomenu che permette di effettuare operazioni di gruppo sugli articoli
selezionati

2012 Codice srl - www.readypro.it

310

Software gestionale Ready Pro

USCITA (ESC)
Questa opzione (richiamabile anche con il tasto ESC) permette di chiudere la finestra e di uscire quindi
dall'anagrafica articoli.
8.1.3.1

Elaborazioni articoli

Premendo il pulsante [Elaborazioni] sulla lista articoli viene aperta una sottofinestra che consente di
eseguire delle operazioni su tutti gli articoli in quel momento visualizzati sulla lista stessa

8.1.3.1.1 Cancellazione di articoli a gruppi

Nel tab "Speciali" e' presente un pulsante [Elimina articoli] che consente di eliminare tutti gli articoli
visualizzati sulla lista articoli
Verranno eliminati solo gli articoli che non sono mai stati movimentati o utilizzati in nessun documento o
movimento di magazzino

ATTENZIONE: Utilizzare questa funzionalita' con molta attenzione perche', una volta eliminati, gli
articoli non sono piu' recuperabili.
Prima di effettuare questa operazione consigliamo sempre di effettuare una copia di backup per
sicurezza

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

8.1.4

311

Scheda anagrafica articoli

Quando si crea (esempio Creazione di un nuovo articolo), si modifica o si visualizza l'anagrafica di un


articolo ci si trova di fronte una maschera simile alla seguente:

Nella parte alta sono presenti i pulsanti principali:

SALVA (F12)
Salva i dati contenuti nella scheda anagrafica e ritorna alla lista degli articoli
ELIMINA
Cancella l'intera scheda anagrafica. Se l'articolo e' gia' stato movimentato Ready non consentira' la
cancellazione.
In questo caso, invece di cancellare l'articolo, e' possibile semplicemente "nasconderlo" togliendo la
spunta dal selettore [Articolo attivo]
STAMPA (F9)
Effettua una stampa della scheda articolo. La scheda stampata pu essere personalizzata tramite il Report
editor

2012 Codice srl - www.readypro.it

312

Software gestionale Ready Pro

INVIA MESSAGGIO
Invia un messaggio ad un altro utente con allegato l'articolo sfruttando il sistema di messaggistica interno.
NAVIGATORE
Permette l'accesso diretto al Navigatore e quindi l'accesso a tutti gli oggetti collegati con l'anagrafica
corrente
STORICO MESSAGGI
Per ricercare eventuali messaggi inviati con questo articolo come "allegato"
OPERAZIONI ESEGUITE
Elenco delle operazioni eseguite collegate a questa anagrafica. Per maggiori dettagli fare riferimento alla
sezione Lista operazioni eseguite
LOG
Visualizza la maschera di ricerca dei log attivit. Per attivare la registrazione dei log fare riferimento alla
sezione Configurazione menu
USCITA (ESC)
Esce dalla scheda anagrafica
Il resto dello schermo composto da schede che compongono l'anagrafica dell'articolo
Tramite i TAB, presenti sotto la pulsantiera principale, possibile visualizzare in dettaglio ogni singolo dato
e impostazione associata all'articolo.

8.1.4.1

Creazione di un nuovo articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli
8.1.4.2

313

Anagrafica

Questa scheda contiene i parametri base dell'articolo:

Codice articolo: Codice alfanumerico inseribile dall'utente (max 50 caratteri). Intervenendo sulla
procedura UTIL / Impostazioni azienda e' possibile fare in modo che questo codice venga assegnato
automaticamente dal sistema (con una numerazione progressiva), oppure tramite la procedura ART /
Codifica guidata e' possibile creare delle regole di codifica personalizzate
Articolo attivo: Una volta che un articolo e' stato movimentato o utilizzato all'interno di uno o piu'
documenti non e' piu' eliminabile. Questo selettore permette pero' di renderlo invisibile alle ricerche.
Per maggiori informazioni consultare la sezione attivazione e disattivazione delle anagrafiche articolo
Descrizione: Descrizione principale dell'articolo (max 255 caratteri). Tramite il pulsante presente sulla
destra e' possibile inserire la descrizione anche in altre lingue (funzione utilizzata principalmente se si
dispone del modulo e-commerce.
Categoria: Permette di selezionare la categoria di appartenenza dell'articolo. Per modificare la tabella
delle categorie fare riferimento alla sezione Tabella categorie articoli. Per personalizzare al massimo
l'anagrafica e' possibile cambiare nome a questo campo per adeguarlo alle proprie esigenze (per esempio
in "Costruttore", "Taglia", ecc.) tramite il menu Impostazioni azienda
Tramite il pulsante [Altre categorie] presente sulla destra e' possibile associare un articolo a piu' categorie
Marca: Permette di associare una marca all'articolo. Per modificare la tabella delle marche fare riferimento
alla sezione Tabelle parametri articoli.

2012 Codice srl - www.readypro.it

314

Software gestionale Ready Pro

Tipo 1,2,3,4: Permette di associare vari parametri all'articolo. Questi campi sono utilizzabili ad esempio
per un negozio di abbigliamento per associare taglia e colore, per una libreria per associare la casa
editrice, per un rivenditore di auto per associare tipo di motore e di vettura, ecc.
Le tabelle con i parametri sono completamente personalizzabili tramite la procedura ART / Tabelle
parametri articoli. Per personalizzare al massimo l'anagrafica e' possibile anche cambiare nome a questi
campo per adeguarli alle proprie esigenze (per esempio in "Costruttore", "Taglia", ecc.) tramite il menu
UTIL / Impostazioni azienda nella sezione "Anag. articoli 2"
Sulla destra del campo Tipo 4 e' presente un pulsante [Altri campi] che rende visibili ulteriori 4 campi
tabellari personalizzabili
Campo libero 1, 2, 3: Campi descrittivi di 255 caratteri liberamente utilizzabili. Per personalizzare al
massimo l'anagrafica e' possibile cambiare nome a questi campi per adeguarli alle proprie esigenze (per
esempio in "Autore", "Casa editrice", ecc.) tramite il menu UTIL / Impostazioni azienda nella sezione
"Anag. articoli 2"
Unit di misura: Viene proposto in automatico PZ (pezzi) ma e' possibile selezionare una delle unita' di
misura codificate tramite l'apposita tabella (menu ART / Tabella unita' di misura)
Peso: Peso unitario in Kg.
L'inserimento del peso all'interno dell'anagrafica articoli permette di effettuare automaticamente il calcolo
del peso totale all'interno dei documenti di magazzino
Inoltre, soprattutto utilizzato in abbinamento al modulo ecommerce, consente di configurare Ready Pro in
modo da eseguire il calcolo automatico delle spese di spedizione
Volume: Volume unitario in metri cubi
Lunghezza, Larghezza, Altezza: Consentono di inserire le dimensioni dell'articolo in centimetri (questi
valori si intendono relativi alla confezione intera dell'articolo e sono utili per il calcolo del volume e per il
confezionamento)
Descrizione su documenti : Questo campo consente di inserire una descrizione alternativa che, se
inserita, viene utilizzata come descrizione per l'articolo all'interno dei documenti (ddt, fatture, ordini, ecc.)
Progressivo articolo: Codice progressivo numerico che identifica l'articolo. Viene assegnato
automaticamente dal sistema e non e' modificabile

8.1.4.2.1 Codice articolo interno, codice fornitore e codice produttore

All'interno dell'anagrafica articolo esistono campi separati per diversi tipi di codice
- CODICE ARTICOLO INTERNO
- CODICE ARTICOLO PRODUTTORE
- CODICI ARTICOLO FORNITORI

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

315

Questi codici, che a volte possono sembrare apparentemente uguali, hanno invece delle differenze uno
con l'altro
Le differenze sono le seguenti:
CODICE ARTICOLO INTERNO (primo campo della prima scheda dell'anagrafica)
E' il codice che la vostra azienda assegna al prodotto per identificarlo internamente. Ogni azienda decide
di codificare gli articoli come meglio preferisce: su Ready Pro, poiche' esistono numerose possibilita' di
ricerca per descrizione e categoria, molti utilizzano semplicemente un codice progressivo. Chi proviene da
altri software gestionali potrebbe invece avere un codice "parlante" piu' complesso (cioe' un codice che ad
esempio include una sigla identificativa della marca o della categoria)
CODICI ARTICOLO FORNITORI (scheda FORNITORI dell'anagrafica)
E' il codice che uno specifico fornitore assegna ad un articolo. Quindi per uno stesso articolo, potendo
esistere piu' fornitori, esistono normalmente piu' codici articolo fornitore.
Normalmente, per evitare di far "capire" qual'e' il fornitore da cui si acquistano i prodotti e' buona norma
non utillizzare come CODICE ARTICOLO INTERNO lo stesso codice utilizzato dal proprio fornitore
CODICE ARTICOLO PRODUTTORE (prima scheda dell'anagrafica articoli, a fianco del campo MARCA/
PRODUTTORE)
E' il codice che l'azienda produttrice di un certo articolo assegna al prodotto stesso (quindi non il codice
assegnato dall'eventuale fornitore, ma il codice assegnato da chi produce il prodotto). Chiaramente nel
caso in cui l'acquisto di un articolo avvenga direttamente dal produttore (e quindi fornitore e produttore

2012 Codice srl - www.readypro.it

316

Software gestionale Ready Pro

coincidono) anche il codice articolo fornitore ed il codice articolo produttore saranno probabilmente identici

Facciamo un esempio per chiarirci meglio.


Articolo : Stampante HP Laserjet 4014N
Codice articolo interno: STAM00001
Marca/Produttore : HP
Codice articolo produttore : CB507A#BAN (cioe' il codice che HP ha assegnato a questo prodotto per
identificarlo a livello mondiale)
Codici articolo fornitori : 123456 / HP004014N / ING0419
Questa stampante e' distribuita in Italia da numerosi distributori, quindi a fronte di un unico codice interno
ed un unico codice produttore (il produttore e' HP) ogni distributore avra' assegnato un proprio codice a
questa stampante (codice articolo fornitore).
Esempio:
FORNITORE A : Cod. 123456
FORNITORE B : Cod. HP004014N
FORNITORE C : Cod. ING0419
Per quanto riguarda il codice articolo interno invece ogni azienda puo' decidere come codificarlo. Una
semplice codifica progressiva normalmente e' sufficiente e semplice da utilizzare.
Sconsigliamo di utilizzare il codice di un fornitore specifico (ad es. usando come codice interno ING0419)
perche' eventuali concorrenti della nostra azienda "capirebbero" qual'e' probabilmente il nostro fornitore
(ovviamente questo puo' essere un problema solo in alcuni settori non in tutti)
Allo stesso modo utilizzare il codice articolo del produttore e' ugualmente sconsigliabile perche' ogni
produttore ha codifiche completamente diverse, quindi ci si troverebbe con una codifica interna con codici
aventi lunghezza e composizione non omogenei.
8.1.4.2.2 Attivazione e disattivazione delle anagrafiche articolo

Una volta che un articolo e' stato movimentato o utilizzato all'interno di uno o piu' documenti non e' piu'
eliminabile.
All'interno delle anagrafiche articolo e' pero' presente un selettore che permette di rendere alcuni articoli
invisibili alle ricerche
Ad esempio data una lista articoli come la seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Se entriamo nell'anagrafica dell'articolo MONITOR ACER 15"

e togliamo la spunta dal selettore "Articolo attivo" avremo come risultato che sulle ricerche della lista

2012 Codice srl - www.readypro.it

317

318

Software gestionale Ready Pro

articoli questo articolo non sara' piu' visibile

Se fosse necessario accedere nuovamente all'anagrafica dell'articolo, per renderlo nuovamente visibile
nelle ricerche, esiste un filtro apposito da attivare tra i filtri avanzati

Volendo dalla lista articoli tramite il pulsante ELABORAZIONI sono presenti anche dei pulsanti speciali per
attivare/disattivare interi gruppi di articoli con pochi click

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

319

8.1.4.2.3 Associare un articolo a piu' categorie

A volte puo' essere necessario associare un articolo a piu' categorie, per semplificare la ricerca e
l'organizzazione degli articoli, sia in locale che su un eventuale sito ecommerce
Per fare questo esiste un pulsante ALTRE CATEGORIE visibile a fianco del campo categoria principale
che permette di visualizzare una sezione dove inserire le categorie aggiuntive

2012 Codice srl - www.readypro.it

320

Software gestionale Ready Pro

All'interno del box categorie e' presente una lista con le categorie aggiuntive a cui l'articolo e' associato.
Tramite i pulsanti [Aggiungi] ed [Elimina] sulla destra e' possibile associare e de-associare l'articolo dalle
categorie relative
Sulla lista articoli, e' possibile scegliere se la ricerca per categoria deve avvenire solo sulla categoria
principale, oppure anche sulle categorie alternative, tramite un apposito filtro

Di default il filtro e' sempre disattivato, ma e' possibile impostarne il valore di default tramite una
impostazione specifica sulla procedura UTIL / IMPOSTAZIONI AZIENDA

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

8.1.4.3

321

Fornitori

In questa schermata si possono inserire una lista di fornitori dai quali possibile acquistare l'articolo e i
relativi prezzi. Questo permette di ottenere numerosi vantaggi, per esempio:
- prelievo automatico dei prezzi di acquisto durante la creazione dei listini
- prelievo automatico dei prezzi di acquisto durante la creazione degli ordini a fornitori
- generazione automatica degli ordini a fornitori dagli ordini dei clienti

2012 Codice srl - www.readypro.it

322

Software gestionale Ready Pro

Questo e' un breve filmato che mostra l'utilizzo base della sezione
In basso sono presenti i seguenti tasti
[Aggiungi fornitore (F4)]
Permette di selezionare un fornitore da aggiungere a questo articolo (richiamabile anche tramite il tasto
funzione F4)
[Rimuovi]
Permette di togliere un fornitore dalla lista dei fornitori di questo articolo (attenzione, l'anagrafica del
fornitore non viene cancellata ma il fornitore viene semplicemente scollegato all'articolo)
[Rimuovi tutti]
Elimina tutti i riferimenti a fornitori dalla lista dei fornitori di questo articolo (attenzione, l'anagrafica dei
fornitori non viene cancellata ma i fornitori vengono semplicemente scollegati dall'articolo)
La griglia superiore contiene i dati relativi al fornitore o ai fornitori di questo articolo.
Nell'esempio all'articolo "STAMPANTE EPSON STYLUS COLOR C62" sono stati associati due diversi
fornitori : "HARD & SOFT S.P.A." e "ITAL DISTRIBUZIONE S.R.L.".
I campi della griglia sono personalizzabili tramite la procedura Impostazioni visualizzazione. Per aprire
direttamente da qui la pagina di personalizzazione e' sufficiente premere il pulsante con il simbolo della
cartellina presente in alto a fianco del selettore della visualizzazione (dove nella schermata di esempio c'e'
scritto Default). Comparira' una finestra come la seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

323

I campi disponibili sono i seguenti:


Ragione sociale fornitore : ragione sociale del fornitore associato
Priorita' fornitore : campo alfanumerico di 1 carattere che permette di assegnare una priorita' in caso vi
siano piu' fornitori per lo stesso articolo ( 1=priorita' bassa 9=priorita' alta ). Il fornitore con priorita' piu'
alta sara' il "Fornitore primario" dell'articolo
ID e codice della valuta : codice identificativo del tipo di valuta utilizzata per inserire i prezzi (Euro, US$,
ecc.)
Prezzo di acquisto : Prezzo di listino o prezzo netto di acquisto dell'articolo presso lo specifico fornitore
Sconto 1,2,3,4 : sconti che vengono calcolati sul prezzo di listino. Per esempio " ITAL DISTRIBUZIONE
S.R.L." ci offre la stampante a 120,00 sconto 25%+10%. E' possibile specificare fino a 4 sconti
cumulativi da applicare sul prezzo di vendita/acquisto
Classe sconto in lettere : campo alfanumerico che consente di indicare la classe di sconto indicata in
modo alfanumerico sul listino di alcuni fornitori
Codice articolo per il fornitore : a parte qualche raro caso, troverete dei fornitori che utilizzano dei codici
articoli differenti dai vostri. Se volessimo che sugli ordini a fornitori comparisse oltre al nostro codice anche
quello utilizzato dal vs. fornitore possiamo inserirlo una volta per tutte in questo campo e ci verra'
riproposto ogni qualvolta andremo ad aggiungere questo articolo ad un documento.
Data aggiornamento prezzo : questo campo viene aggiornato automaticamente alla data dell'ultima
modifica apportata
Data inizio e fine offerta : consentono di specificare un periodo di validita' del prezzo indicato. (NB al
momento a questi due campi non e' associato nessun tipo di automatismo)
Prezzo di acquisto (calcolato scontato) : calcolo del prezzo di vendita/acquisto meno i quattro sconti

2012 Codice srl - www.readypro.it

324

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.3.1 Aggiornamento automatico della data di arrivo prevista per gli articoli

All'interno dell'anagrafica articoli presente un campo che permette di indicare una data di arrivo prevista
(in arrivo dai vs. fornitori) articolo per articolo:

Se si attiva la gestione della data di evasione prevista sugli ordini a fornitori, e' possibile fare in modo che
questo campo venga compilato automaticamente.
Per fare questo necessario:
- Abilitare la gestione della data di evasione prevista per gli ordini a fornitori
- Abilitare l'automatismo entrando nel menu "Util" e selezionando l'opzione "Impostazioni documenti"
- Selezionare il tipo di documento "Ordini a fornitori"

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

325

- nella sezione Imp.3 spuntare l'opzione "Aggiorna automaticamente la data di evasione prevista in
anagrafica articoli (sezione Fornitori)"

2012 Codice srl - www.readypro.it

326

Software gestionale Ready Pro

In questo modo il campo "Data di arrivo prevista" all'interno dell'anagrafica articoli verr aggiornato
automaticamente con la data di arrivo prevista nell'apposito campo all'interno degli ordini a fornitori:

- In questo modo all'interno dell'anagrafica degli articoli la data di evasione prevista sara' aggiornata
automaticamente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

327

328

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.3.2 Gestione per quantita' dei prezzi di acquisto da fornitori

Supponiamo di avere un articolo con dei prezzi di acquisto a fornitore come i seguenti

Puo' capitare che ad esempio un fornitore ci comunica un prezzo in offerta valido per l'acquisto di piu' di 20
PZ ed un altro per piu' di 50PZ
Anche questo tipo di situazione e' gestibile con Ready Pro. Innanzitutto va personalizzata la
visualizzazione della griglia con l'apposito pulsante a fianco del selettore di visualizzazione

Si aprira' la finestra di impostazione visualizzazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Aggiungendo alla visualizzazione il campo "Quantita' minima ordinabile" si avra' la possibilita' di


specificare una quantita' minima per ogni fornitore/prezzo inserito

2012 Codice srl - www.readypro.it

329

330

Software gestionale Ready Pro

Questa quantita' non serve solamente per una consultazione manuale dal tab "Fornitori" ma soprattutto, in
fase di ordine a fornitore o di carico di magazzino, inserendo l'articolo nel documento, e specificando la
quantita', Ready in automatico propone il prezzo corretto applicato dal fornitore
8.1.4.3.3 Aggiornamento automatico dell'elenco fornitori dai documenti di acquisto

Tramite il menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI e' possibile attivare un automatismo che consente di
popolare automaticamente la lista fornitori, ricavando prezzi di acquisto e codici articolo fornitore dai
documenti di acquisto inseriti (e' possibile specificare in dettaglio quali tipi di documenti oppure quali
specifiche causali considerare)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

331

Con questa funzionalita' attiva all'interno del tab FORNITORI dell'anagrafica dovrebbero comparire,
automaticamente, i fornitori associati ad ogni articolo (ricavati dai documenti di acquisto precedentemente
inseriti). I collegamenti inseriti automaticamente saranno evidenziati su sfondo giallo (per differenziarli dai
collegamenti inseriti manualmente che sono invece visualizzati su sfondo bianco)

2012 Codice srl - www.readypro.it

332

Software gestionale Ready Pro

N.B. Questa funzionalita' e' presente a partire dalla versione 12.9 di Ready Pro
N.B. 2 Se si lavora su un archivio con numerosi movimenti questa funzionalita' potrebbe rallentare
il normale utilizzo di Ready Pro.
Se dopo l'attivazione di questa funzionalita' si dovesse notare un sensibile rallentamento
consigliamo di disattivarla

8.1.4.4

Clienti

In questa schermata possibile inserire prezzi e codici personalizzati per l'articolo corrente diversificati
cliente per cliente.
L'utilizzo e' in pratica identico a quello della sezione fornitori, quindi per una descrizione dettagliata
dell'utilizzo rimandiamo a quella sezione

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Nella parte bassa e' presente un campo "Lotto standard di vendita" il cui utilizzo e' spiegato piu'
dettagliatamente nella sezione Gestione lotto standard di vendita

2012 Codice srl - www.readypro.it

333

334

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.4.1 Gestione lotto standard di vendita

All'interno della sezione "Clienti" dell'anagrafica articolo e' presente un campo "Lotto standard di vendita"

In questo campo e' possibile specificare una quantita' (espressa nell'unita' di misura di vendita dell'articolo)
che indica al programma in che lotti va venduto l'articolo, ovvero in che multipli va venduto.
Ad esempio specificando 10 come lotto standard di vendita, Ready Pro proporra in fase di vendita di
scaricare il prodotto in multipli di 10 (quindi 10,20,30,40,....)
Supponiamo ad esempio di inserire normalmente questo articolo "CD VERGINE" all'interno di un ordine
cliente.
Gia' in fase di inserimento Ready Pro proporra' una quantita' minima pari al lotto standard di vendita

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

335

e specifichiamo una quantita' di vendita di 74 pezzi (che quindi non e' un multiplo del lotto standard di
vendita)
In automatico Ready Pro visualizzera' un requester simile al seguente che permettera' (se lo si desidera)
di arrotondare la quantita' da inserire nel documento, al lotto standard piu' vicino

Viene infatti proposto di confermare la quantita' inserita, oppure di arrotondare al multiplo del lotto
standard immediatamente inferiore, oppure al multiplo immediatamente superiore del lotto

8.1.4.4.2 Aggiornamento automatico dell'elenco clienti dai documenti di vendita

Cosi' come per i fornitori e' possibile popolare automaticamente la lista dei clienti collegati all'interno
dell'anagrafica articoli
Il funzionamento e' identico a quello utilizzato per i fornitori, per l'utilizzo rimandiamo quindi alla sezione
Aggiornamento automatico dell'elenco fornitori dai documenti di acquisto
N.B. Questa funzionalita' e' presente a partire dalla versione 12.9 di Ready Pro
N.B. 2 Se si lavora su un archivio con numerosi movimenti questa funzionalita' potrebbe rallentare
il normale utilizzo di Ready Pro.
Se dopo l'attivazione di questa funzionalita' si dovesse notare un sensibile rallentamento
consigliamo di disattivarla

2012 Codice srl - www.readypro.it

336
8.1.4.5

Software gestionale Ready Pro


Listini di vendita

Ready permette di gestire un numero illimitato di listini. Nell'esempio sottoriportato sono configurati due
listini (al pubblico e al grossista):

E' possibile gestire i listini in tre modi diversi:


Prezzo fisso: in questa modalit il prezzo di vendita viene inserito manualmente e rimane invariato fino
alla successiva modifica manuale
Sconto dal prezzo di listino: in questa modalit vanno inseriti un prezzo di listino ed uno sconto
percentuale che andranno a generare automaticamente il prezzo di vendita
Ricarico da prezzo base: in questa modalit il prezzo di vendita viene generato selezionando un prezzo
base da cui partire ed un ricarico percentuale. Il prezzo base selezionabile tra i prezzi di acquisto, i
prezzi dell'ultimo ordine o dell'ultimo acquisto. Questo modo di operare ha il vantaggio di permettere un
aggiornamento automatico dei listini al variare dei prezzi base.
Esempio : Calcolare il listino di vendita applicando un ricarico sul miglior prezzo di acquisto
Esempio : Calcolo automatico dei prezzi di vendita delle composizioni
Nella parte bassa della gestione listini e' presente un campo per la gestione di tasse aggiuntive (come ad
esempio l'eco-contributo RAEE)
Per la gestione degli eco-contributi aggiuntivi consigliamo di consultare la sezione gestione eco-contributo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

337

RAEE
8.1.4.5.1 Calcolare il listino di vendita applicando un ricarico sul prezzo di acquisto

Uno dei sistemi per generare in automatico i listini di vendita e' quello di applicare un ricarico al prezzo di
acquisto.
Supponiamo di avere un articolo acquistabile con prezzi diversi da piu' fornitori come nell'esempio
seguente

Supponiamo ora di voler generare il prezzo di vendita di questo articolo applicando un ricarico del 20% sul
miglior prezzo di acquisto tra quelli possibili dai vari fornitori di questo articolo
La prima volta che entriamo nel tab "Listini" su un articolo appena creato questo non avra' nessun prezzo
di vendita impostato come nella schermata seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

338

Software gestionale Ready Pro

Innanzitutto impostiamo il prezzo base da utilizzare per il calcolo facendo un doppio click sul campo
"Prezzo base" (evidenziato in figura)
Il programma ci chiedera' quale prezzo base utilizzare per il calcolo del listino

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

339

Nel nostro caso selezioniamo "Prezzo minimo di acquisto". Come possiamo vedere l'importo associato al
prezzo minimo di acquisto e' quello minore tra tutti quelli inseriti nel tab "Fornitori" dell'anagrafica di questo
articolo (come mostrato nel primo screenshot di questo esempio). Una volta selezionato il prezzo base la
schermata dei listini si presentera' in questo modo

A questo punto e' ovviamente necessario specificare un ricarico (altrimenti l'articolo verra' venduto allo
stesso prezzo di acquisto, e chiaramente non e' questo che vogliamo).
Per indicare il ricarico e' sufficiente un doppio click sul campo "Ricarico %" come evidenziato in figura

2012 Codice srl - www.readypro.it

340

Software gestionale Ready Pro

Come possiamo vedere dall'esempio il prezzo di vendita (con e senza imposte) viene automaticamente
calcolato nei relativi campi
In questo caso abbiamo applicato un ricarico percentuale, volendo possiamo anche applicare un ricarico
fisso (specificando un importo direttamente) oppure entrambe le cose come nell esempio seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

341

L'operazione mostrata in questo esempio e' stata eseguita su un singolo articolo, poiche' siamo partiti dalla
sua anagrafica specifica.
Se si desidera effettuare la stessa operazione su una intera serie di articoli (ad esempio quelli di una
stessa categoria) e' possibile farlo utilizzando la procedura Listini di vendita
8.1.4.5.2 Tipi di prezzi base utilizzabili per la generazione dei listini di vendita

Uno dei modi per generare i listini di vendita e' quello di applicare un ricarico ad un prezzo di base.
I prezzi base utilizzabili per la generazione dei listini (e la valorizzazione del magazzino) sono i seguenti:
Prezzo minimo di acquisto
Il prezzo minimo tra tutti quelli indicati nel tab FORNITORI dell'anagrafica dell'articolo
In pratica e' il prezzo piu' basso a cui e' possibile acquistare l'articolo (ovviamente selezionato tra i prezzi
teorici di acquisto che sono stati inseriti nel tab FORNITORI)
Prezzo medio di acquisto
Il prezzo medio calcolato su tutti quelli indicati nel tab FORNITORI dell'anagrafica dell'articolo
In pratica e' la media dei prezzi a cui e' possibile acquistare l'articolo (ovviamente si parla dei prezzi teorici
di acquisto che sono stati inseriti nel tab FORNITORI)
Prezzo massimo di acquisto
Il prezzo massimo tra tutti quelli indicati nel tab FORNITORI dell'anagrafica dell'articolo
In pratica e' il prezzo piu' alto a cui e' possibile acquistare l'articolo (ovviamente selezionato tra i prezzi
teorici di acquisto che sono stati inseriti nel tab FORNITORI)

2012 Codice srl - www.readypro.it

342

Software gestionale Ready Pro

Prezzo di acquisto fornitore primario


Il prezzo indicato come "primario" tra tutti quelli indicati nel tab FORNITORI dell'anagrafica dell'articolo
Il fornitore "primario" e' quello per cui viene inserita la priorita' piu' alta
Prezzo medio a magazzino (FIFO)
Questo prezzo e' valorizzato se l'articolo e' gia' stato acquistato almeno una volta. Vengono considerati
tutti i documenti di acquisto (carichi di magazzino, fatture di acquisto, ecc.) aventi una causale di tipo
ACQUISTO e viene effettuato un calcolo di tipo FIFO in base alla giacenza totale attuale di magazzino
Prezzo ultimo ordine a fornitore
Questo prezzo e' valorizzato se esiste almeno un ordine a fornitore inserito per l'articolo (sia che l'ordine
sia evaso o da evadere). Viene ovviamente utilizzato il prezzo dell'ordine con la data piu' recente.
Prezzo ultimo acquisto
Questo prezzo e' valorizzato se l'articolo e' gia' stato acquistato almeno una volta. Vengono considerati
tutti i documenti di acquisto (carichi di magazzino, fatture di acquisto, ecc.) aventi una causale di tipo
ACQUISTO e viene ovviamente utilizzato il prezzo del documento con la data piu' recente.
Prezzo listino ufficiale
Il prezzo di listino ufficiale inserito nel tab LISTINI dell'anagrafica. Solitamente questo e' un prezzo di listino
a cui viene applicato uno sconto (e non un ricarico). Pero' e' possibile utilizzare questo prezzo anche come
prezzo base per i listini a ricarico

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

343

8.1.4.5.3 Prezzo di listino ufficiale

Nella parte alta del tab LISTINI e' presente un campo per indicare il prezzo di listino ufficiale dell'articolo
Per prezzo di listino ufficiale si intende un prezzo di vendita, solitamente consigliato (o imposto) dal
costruttore del prodotto o da un distributore.

Inserire questo prezzo all'interno dell'anagrafica permette ad esempio di :


- Generare i listini di vendita indicando solo uno sconto dal listino ufficiale (quindi al variare del prezzo del
listino ufficiale sara' sufficiente modificare questo ed i listini di vendita verranno automaticamente
aggiornati utilzzando lo sconto inserito)
- Visualizzare/stampare sui documenti di vendita (DDT, fatture, ecc.) sia il nostro prezzo di vendita, sia il
prezzo di listino ufficiale (e quindi l'eventuale sconto che abbiamo praticato al nostro cliente)
- Generare i listini di vendita indicando un ricarico sul listino ufficiale (anche se questo tipo di utilizzo e'
molto meno frequente, solitamente si applica uno sconto al prezzo ufficiale e non viceversa)
8.1.4.5.4 Creare fasce di prezzo per quantita'

Partendo dal tab LISTINI / LISTINI DI VENDITA e' possibile creare fasce di prezzo di vendita in base alle
quantita' inserite nei documenti o sul sito web.
Facendo doppio click in corrispondenza della scritta "Fino a PZ" e' possibile inserire la condizione per quel
listino:

2012 Codice srl - www.readypro.it

344

Software gestionale Ready Pro

Impostando, ad esempio, il valore 5 e successivamente il nuovo prezzo di vendita di 12,00 euro come
illustrato qui di seguito:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

345

in fase di importazione linee su un qualsiasi socumento come Ordini clienti, Documenti di trasporto o
Fatture verra' richiesto di inserire le quantita'. In base a questo valore (nel nostro esempio 6pz) Ready
determinera' il prezzo di vendita applicato:

2012 Codice srl - www.readypro.it

346

Software gestionale Ready Pro

Le fasce di prezzo possono essere pubblicate, tramite l'e.commerce di Ready, anche sul sito web e
mostrate con una griglia simile alla seguente all'interno della scheda articolo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

347

348

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.5.5 Gestione listini di vendita con piu' decimali

Se si ha necessita' di gestire i listini di vendita con 3 o piu' decimali (ad esempio per gestire minuterie
oppure prodotti a bassissimo costo) e' possibile attivare l'automatismo evidenziato in figura da UTIL /
IMPOSTAZIONI AZIENDA

Dopo aver attivato questo selettore all'interno della gestione dei listini sara' presente un nuovo selettore
che permette di configuare il numero di cifre decimali da utilizzare per ogni prezzo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

349

E' possibile scegliere tra 0,1,2,3,4 o 5 decimali oppure si puo' scegliere DEFAULT (che e' l'opzione
predefinita) che indica a Ready di utilizzare le cifre decimali standard per la valuta indicate su TAB /
VALUTE
L'impostazione dei decimali va fatto articolo per articolo e listino per listino
Volendo assegnare lo stesso numero di cifre decimali a piu' articoli contemporaneamente si puo' utilizzare
la procedura ART/LISTINI DI VENDITA con il pulsante [Modifica tutti]

2012 Codice srl - www.readypro.it

350

Software gestionale Ready Pro

Qui sotto viene mostrato un video dimostrativo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

351

8.1.4.5.6 Condizioni speciali di vendita e classe di sconto

All'interno della sezione listini di vendita e' presente un tab [Condizioni speciali di vendita] che permette di
visualizzare un riepilogo delle sole condizioni speciali di vendita valide per l'articolo corrente

Tramite il pulsante [Modifica condizioni speciali] si puo' accedere direttamente alla procedura condizioni
speciali di vendita per modificare le condizioni applicate
Inoltre in questa sezione e' possibile assegnare al singolo articolo una che permette di creare delle
condizioni speciali mirate su alcune fasce di articoli, come alternativa alle condizioni per categoria o per
marca

2012 Codice srl - www.readypro.it

352

Software gestionale Ready Pro

Dalla procedura ART / Listini di vendita e' anche possibile assegnare un classe di sconto ad una intera
serie di articoli

8.1.4.5.7 Ricalcolo di tutti i prezzi di vendita

A seguito di un cambio nelle impostazioni di arrotondamento, o nei parametri di generazione dei listini,
potrebbe essere necessario effettuare un ricalcolo dei prezzi di vendita per assicurarsi che tutti i prezzi
siano calcolati correttamente con le nuove impostazioni.
Per effettuare un ricalcolo dalla procedura ART / LISTINI DI VENDITA va effettuata una ricerca su tutti gli
articoli (o comunque una ricerca degli articoli per cui si vuole effettuare il ricalcolo) e va poi utilizzato il
pulsante [Modifica tutti] e l'opzione "Ricalcola tutti i prezzi di vendita" (come da immagine)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

353

8.1.4.5.8 Gestione eco-contributo RAEE

Importante: le informazioni presenti in questa pagina sono puramente indicative. Per informazioni
approfondite sull'eco-contributo RAEE invitiamo a documentarsi in maniera completa ed esaustiva
presso gli enti preposti
COSA SIGNIFICA RAEE?
RAEE e' l'acronimo di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.
Per Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (A.E.E.) si intendono ad esempio :
-Grandi Elettrodomestici (frigoriferi, lavatrici, ecc.)
-Piccoli Elettrodomestici (ferri da stiro, aspirapolvere, tostapane, orologi, ecc.)
-Apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni (personal computer, stampanti, telefoni ecc.)
-Apparecchiature di consumo (televisori, apparecchi radio, strumenti musicali, ecc.)
-Apparecchiature di illuminazione (tubi fluorescenti, sorgenti luminose, apparecchi di illuminazione, ecc.)
-Utensili elettrici ed elettronici (trapani, ecc.)
-Giocattoli e apparecchiature per il tempo libero e lo sport (treni elettrici e auto giocattolo, consolle,
videogiochi, ecc.)
Si puo' trovare un elenco dettagliato alla pagina web http://www.registroaee.it/Normativa.aspx
COSE L'ECO-CONTRIBUTO RAEE?
E' una tassa che il consumatore finale paghera' al momento dellacquisto di un nuovo prodotto elettrico o
elettronico facente parte delle categorie sopraindicate.
Praticamente lacquisto del nuovo prodotto finanzia lo smaltimento del vecchio. L'importo del contributo e'
deciso dal produttore secondo una normativa regolata dal D.lgs 151/2005
Si puo' consultare la normativa dettagliata alla pagina web http://www.registroaee.it/Normativa.aspx
A CHI VA LECO-CONTRIBUTO?
Ai produttori delle apparecchiature elettronico. Questi, in base alla legge sopraindicata, sono obbligati ad
organizzarsi in Consorzi di recupero e gli eco-contributi incassati saranno a loro versati al fine di
occuparsi dello smaltimento dei prodotti.

2012 Codice srl - www.readypro.it

354

Software gestionale Ready Pro

COME SI PAGA LECO-CONTRIBUTO?


Il produttore applica la eco-contributo RAEE in fattura al distributore, al momento dellacquisto di un nuovo
prodotto. Il distributore, a sua volta, lo addebitera' rivenditore che lo applichera' a sua volta all'utilizzatore
finale.Praticamente leco-contributo RAEE corre lungo tutta la filiera fino al consumatore finale.
CON QUALE CRITERIO VIENE DECISO L'IMPORTO DELL'ECO-CONTRIBUTO RAEE?
Ad ogni famiglia di prodotto i Consorzi di recupero, indipendentemente luno dallaltro, hanno assegnato un
valore al contributo sulla base dei costi che pensano di sostenere al momento dello smaltimento. Poiche'
ogni consorzio puo' decidere autonomamente, sulla stessa famiglia di prodotto, due Produttori
appartenenti a Consorzi diversi, potrebbero applicare eco-contributi diversi.
Inoltre la legge lascia liberta' ai produttore di rendere questo eco-contributo visibile o invisibile.
Se il produttore decide di rendere VISIBILE l'eco-contributo, allora indichera' SEPARATAMENTE in fattura
limporto delleco-contributo vicino al valore di ogni prodotto.
Se invece decide di rendere INVISIBILE il valore delleco-contributo allora accorpera' limporto dellecocontributo ai normali prezzi di listino (in pratica aggiungera' ai prezzi di listino di ogni articolo l'importo
dell'eco-contributo)
Come il produttore decidera' di gestire l'eco-contributo (se in maniera VISIBILE o INVISIBILE) e' molto
importante perche' la legge impone al Distributore e a tutta la filiera, compreso il rivenditore finale, di
rispettare la modalit scelta del produttore. Quindi, se il produttore ha scelto leco-contributo VISIBILE,
obbliga sia il Distributore che il rivenditore a fatturare quei prodotti nella modalita' VISIBILE.
IL RIVENDITORE FINALE HA DEGLI OBBLIGHI?
Si. Il rivenditore (o piu' in generale chi vende al consumatore finale un prodotto) ha lobbligo di ritirare il
prodotto vecchio in ragione di ogni prodotto nuovo venduto. Quindi vi l'obbligo di ritiro di un prodotto
vecchio (da smaltire) solo nel caso in cui il consumatore finale acquisti un prodotto nuovo.
Il vecchio prodotto dovr inoltre essere della stessa famiglia di quello nuovo (es: il rivenditore non tenuto
a ritirare un frigorifero se ha venduto una personal computer).
COSA SE NE FA IL RIVENDITORE DEL VECCHIO PRODOTTO?
Lo deve consegnare alle piazzole comunali predisposte per il ritiro di questi prodotti.
LINKS UTILI
Centro di coordinamento RAEE http://www.centrodicoordinamentoraee.it
Consorzio ReMedia http://www.consorzioremedia.it
Consorzio RAEcycle http://www.raecycle.it
Consorzio EcoRit http://www.ecorit.it
Ministero dell'ambiente - Registro dei produttori AEE http://www.registroaee.it
Importante: le informazioni presenti in questa pagina sono puramente indicative. Per informazioni
approfondite sull'eco-contributo RAEE invitiamo a documentarsi in maniera completa ed esaustiva
presso gli enti preposti

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

355

8.1.4.5.8.1 Inserimento eco-contributo RAEE nell'anagrafica articoli

All'interno dell'anagrafica articoli e' stato predisposto un campo specifico nella sezione "Listini di vendita"
per consentire di inserire l'importo dell'eco-contributo RAEE diversificato per ogni articolo

Il valore del campo e' anche importabile tramite la procedura di import/export


Volendo e' possibile modificare la descrizione del campo da UTIL / IMPOSTAZIONI AZIENDA nel caso lo
si voglia utilizzare per qualche altro tipo di tassa o eco-contributo

2012 Codice srl - www.readypro.it

356

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

357

8.1.4.5.8.2 Verifica dell'importo dell'eco-contributo RAEE dalla lista articoli

La visualizzazione standard della lista articoli si presenta in questo modo:

Nel caso in cui si disponga di articoli che hanno un importo RAEE "visibile" (ovvero per cui il produttore ha
deciso di rendere visibile il prezzo all'utilizzatore finale) e' necessario aggiungere alla visualizzazione il
campo relativo per poter vedere l'importo direttamente sulla lista articoli

Premendo il pulsante di fianco al box "Visualizzazione" e' possibile personalizzare i campi in griglia

2012 Codice srl - www.readypro.it

358

Software gestionale Ready Pro

Occorre identificare il campo relativo all'importo RAEE e poi premere il pulsante [Aggiungi campo] per
inserirlo sulla visualizzazione
Tornando alla lista articoli l'importo RAEE (ove presente) sara' visibile a fianco dei prezzi di vendita

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

359

8.1.4.5.8.3 Aggiunta del campo RAEE sui documenti

Nel caso in cui si disponga di articoli con importo RAEE "visibile" la normativa prevede che questo importo
debba essere visibile anche sui documenti di vendita.
Se creiamo un nuovo DDT ed inseriamo l'articolo STAMPANTE EPSON dei nostri esempi precedenti, una
DDT standard apparira' con il seguente aspetto

2012 Codice srl - www.readypro.it

360

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' notare il totale del documento e' gia' comprensivo dell'importo RAEE inserito in anagrafica
ma l'importo RAEE non e' visibile
Questo ovviamente rende il documento molto meno chiaro da leggere. Per rendere "visibile" l'importo
RAEE e' necessario anche in questo caso personalizzare la visualizzazione del documento

Con l'apposito pulsante del box "Visualizzazione" si accede alla procedura di IMPOSTAZIONE
VISUALIZZAZIONI

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Va identificato il campo relativo all'importo RAEE tra i campi disponibili e poi va aggiunto alla
visualizzazione tramite il pulsante [Aggiungi campo]
Tornando sul documento l'importo RAEE sara' finalmente visibile

2012 Codice srl - www.readypro.it

361

362

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

363

8.1.4.5.8.4 Modifica dei moduli di stampa per l'inserimento dell'importo RAEE sul corpo dei documenti

Supponiamo di dover stampare una fattura accompagnatoria simile alla seguente:

Se effettuiamo una stampa con uno dei moduli standard presenti all'interno del programma otterremo un
risultato simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

364

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' facilmente notare l'importo RAEE non e' visibile sulle linee dei documenti
Per renderlo visibile occorre modificare il modulo di stampa tramite il REPORT EDITOR interno

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

All'interno del report editor va modificato il corpo del documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

365

366

Software gestionale Ready Pro

Premendo il pulsante [Modifica corpo documento] si aprira' la finestra di IMPOSTAZIONE


VISUALIZZAZIONI

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

367

Va identificato il campo da aggiungere, poi con il pulsante [Aggiungi campo] si aggiunge alla visualizzazine
e tramite i tasti freccia su/giu si puo' posizionare la colonna dove si preferisce
Il risultato in stampa sara' poi simile al seguente

Per regolare larghezza e parametri della nuova colonna aggiunta si puo' utilizzare sempre la procedura
IMPOSTAZIONI VISUALIZZAZIONI

2012 Codice srl - www.readypro.it

368

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.5.8.5 Visualizzazione dell'importo totale RAEE sulla lista documenti

Per visualizzare l'importo totale del RAEE pagato per un certo documento (oppure per stamparlo in fondo
ad un documento) e' necessario utilizzare un piccolo script
Quindi se ad esempio abbiamo un documento come il seguente:

sulla lista delle fatture accompagnatorie standard verrebbe visualizzato in questo modo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

369

Se di fianco al totale del documento volessimo anche vedere l'importo totale dell'eco-contributo RAEE
addebitato sul documento dobbiamo aggiungere un campo di tipo "script/formula"

2012 Codice srl - www.readypro.it

370

Software gestionale Ready Pro

ed utilizzare uno script come il seguente:


' questo script calcola il totale RAEE di un documento (imposte escluse)
totRAEE=0
For Each rigaDocumento In RowItem.Rows
quantita = Rdy.toDouble(rigaDocumento.CustomField(30))
importoRAEE = Rdy.toDouble(rigaDocumento.CustomField(55))
totRAEE = totRAEE+quantita*ImportoRAEE
Next
Rdy.ResponseWrite(Rdy.FormatCurrency(totRAEE))

in questo modo sulla lista dei documenti sara' possibile vedere (e totalizzare) il totale RAEE per ogni
documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

371

372
8.1.4.6

Software gestionale Ready Pro


Quantit

Ready permette di gestire fino a 100 magazzini per azienda. In questa schermata viene visualizzato un
riassunto della giacenza in ognuno di essi:

Oltre alle quantit risultanti nei vari magazzini (nell'esempio sopra "Negozio", "Deposito 1" e "Deposito 2")
vengono visualizzati anche:
-Ordinati a fornitori: quantit attualmente in ordine ai fornitori
-Ordinati dai clienti: totale degli ordini dei clienti ancora aperti
-Eventuali altri magazzini creati dall'anagrafica magazzini
Di fianco ai magazzini fisici e' presente una colonna scorta minima che permette di inserire la quantita'
minima da tenere a magazzino (serve per il calcolo automatico della quantita' da riordinare a fornitori)
In questa schermata possibile apportare modifiche alle quantit (per effettuare aggiustamenti o
correzioni). Per farlo sufficiente fare un doppio click con il mouse sulla quantit da cambiare. Per
visualizzare l'elenco degli aggiustamenti eseguiti e' possibile poi utilizzare la procedura Aggiustamenti di
magazzino

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

373

8.1.4.6.1 Gestione scorta minima

Di fianco alle quantita' dei magazzini fisici e' presente una colonna scorta minima che permette di inserire
la quantita' minima da tenere a magazzino

La scorta minima e' molto importante per il calcolo delle quantita' da ordinare
Il calcolo degli articoli "da ordinare" viene infatti effettuato con questa formula:
Quantita' da ordinare = Quantita' ordinata dai clienti + Scorta minima totale di magazzino Giacenza totale di magazzino - Quantita' in ordine a fornitori
La scorta minima influisce quindi direttamente sulla quantita' da ordinare.
Nota: attualmente e' possibile inserire una quantita' minima per ogni magazzino fisico, ma la scorta minima
e' comunque gestita solo a livello di totale. In pratica la scorta minima di un articolo e' data dalla somma
delle scorte minime inserite nei vari magazzini fisici.
Nell'esempio qui sopra ad esempio l'articolo STAMPANTE ha una scorta minima di 6 PZ (ovvero 4+2) ma
se avessimo inserito direttamente 6 PZ solo sulla prima riga il risultato sarebbe stato lo stesso.
La possibilita' di gestire scorte minime diversificate per magazzino e' stata inserita per futuri sviluppi, ma
attualmente la cosa e' praticamente ininfluente

Tramite Util / Impostazioni azienda e' possibile anche attivare un automatismo che avvisa
automaticamente quando un articolo va sottoscorta durante la movimentazione
Quindi se ad esempio vendiamo un articolo e questo passa sotto il livello di disponibilita' minimo (quindi se
la "Quantita' da ordinare" diventa maggiore di 0) viene visualizzato un messaggio per ricordare che

2012 Codice srl - www.readypro.it

374

Software gestionale Ready Pro

quell'articolo va ordinato ai propri fornitori

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli
8.1.4.7

Unita' di misura

Per attivare la gestione delle unita' di misura multiple e' innanzitutto necessario attivare una apposita
opzione dal menu Util/Impostazioni azienda

Una volta attivata l'opzione all'interno dell'anagrafica articoli comparira' un nuovo tab che permette di
gestire unita' di misura multiple

2012 Codice srl - www.readypro.it

375

376

Software gestionale Ready Pro

Supponiamo ad esempio di voler gestire le quantita' di magazzino dell'articolo PIASTRELLE in Confezioni


pero' di volerlo vendere a metri quadrati
L'articolo sopra come si puo' vedere e' gia' creato con l'unita' di misura CONF (Confezioni) come unita' di
misura di magazzino.
La prima cosa che dovremo fare quindi e' aggiungere l'unita' di misura MQ (metri quadrati) tra le unita' di
misura secondarie. E' sufficiente premere Aggiungi per aggiungere la nuova unita' di misura

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

377

A questo punto con un doppio click sulla griglia dei rapporti di conversione andiamo ad inserire i metri
quadri per confezione (MQ / CONF). Ad esempio supponiamo che una confezione contenga 50 MQ di
piastrelle

2012 Codice srl - www.readypro.it

378

Software gestionale Ready Pro

I rapporti di conversione inseriti dall'utente compaiono in grassetto, gli altri sono calcolati in automatico da
Ready partendo da quelli inseriti.
A questo punto occorre indicare a Ready che vogliamo utilizzare i MQ come unita' di misura per la vendita.
Spostiamoci sul tab "Listini" e selezioniamo l'unita' di misura di vendita.
Ovviamente anche i prezzi di listino dovranno essere espressi in questa unita' (quindi i prezzi di vendita
saranno prezzi al MQ e non prezzi a confezione)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

A questo punto proviamo ad aprire una fattura accompagnatoria e simuliamo la vendita di 200 MQ di
piastrelle

2012 Codice srl - www.readypro.it

379

380

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere l'unita' di misura che Ready utilizzera' automaticamente e' quella scelta in anagrafica
(MQ) ed il prezzo il prezzo al MQ. Il totale ovviamente e' calcolato in base a questa unita'.
Se vogliamo tenere sotto controllo il quantitativo che viene movimentato a magazzino e' possibile
aggiungere alla visualizzazione della fattura i campi:
-Unita' di misura di magazzino
-Quantita' (unita' di misura di magazzino)
-Rapporto di conversione unita' di misura
Il risultato e' il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

381

Come potete vedere Ready movimenta correttamente 4 confezioni di piastrelle (che sono equivalenti a
200MQ siccome ogni confezione conteneva 50MQ)
Questo e' verificabile anche dall'interno dell'anagrafica articoli tra i movimenti:

2012 Codice srl - www.readypro.it

382

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere i movimenti sono espressi nell'unita' di misura di magazzino (Confezioni) e
ovviamente per permettere un confronto anche il prezzo di vendita e' ricalcolato in base alla nuova unita' di
misura

8.1.4.7.1 Utilizzare la modalita' di inserimento guidato per semplificare l'utilizzo di unita' di misura multiple

Nell'esempio precedente di gestione di articoli con piu' unita' di misura si e' mostrato un esempio di vendita
di piastrelle.
La stessa logica utilizzata per la vendita e' applicabile agli acquisti. Quindi un articolo e' ad esempio
acquistabile in una unita' di misura, gestita a magazzino con un'altra unita' e venduto con una unita' ancora
diversa
Per gli acquisti l'unita' di misura standard e' impostabile nel tab "Fornitori"

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

383

Rispetto alla fase di vendita in questo caso e' possibile anche specificare una unita' di misura di acquisto
diversa per ogni fornitore. I prezzi ovviamente dovranno essere espressi nell'unita' di misura utilizzata sul
fornitore specifico
Ad esempio possiamo aggiungere un secondo fornitore da cui effettuare l'acquisto in MQ

2012 Codice srl - www.readypro.it

384

Software gestionale Ready Pro

Se l'unita' di misura standard di acquisto e' CONF come si vede in figura si puo' inserire per il fornitore
specifico una diversa unita' di misura
Ovviamente il prezzo corrispondente indicato (170,00 eu) e' espresso in EU/MQ
Adesso, supponiamo che le piastrelle che stiamo modificando abbiano questi parametri di conversione di
unita' di misura

Adesso se creiamo un ordine a fornitore ad esempio di 100 MQ otterremo un risultato simile al seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

385

L'inserimento avviene in MQ e Ready automaticamente effettua la conversione in confezioni (CONF)


perche' quest'ultima e' l'unita' di misura in cui viene gestito il magazzino
Ovviamente gli importi sono tutti espressi in MQ, e quindi anche il totale del documento e' calcolato in base
a questa unita' di misura
Sullo screenshot di esempio qui sopra viene mostrato che 100 MQ sono equivalenti a 83 CONFezioni
In realta' il rapporto corretto sarebbe 100 MQ = 83,333 CONF. Per semplificare la visualizzazione Ready
automaticamente arrotonda la quantita' ad 83 (perche' sulla tabella delle unita' di misura e' indicato che
CONF va arrotondata all'unita') pero' il nostro fornitore si trovera' in difficolta' perche' spedendo il materiale
in confezioni dovrebbe spedirci o 83 CONF = 99,6 MQ oppure 84 CONF = 100,8 MQ
Per fare in modo di effettuare un ordine al fornitore direttamente con una quantita' in MQ corrispondente
ad un numero intero di confezioni, e' possibile utilizzare l'automatismo evidenziato nello screenshot
seguente (che si trova su UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI)

2012 Codice srl - www.readypro.it

386

Software gestionale Ready Pro

Una volta attivato questo automatismo, in fase di inserimento di un articolo all'interno dell'ordine viene
visualizzata una finestra diversa dal solito

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

387

Questa finestra contiene sul lato destro uno schema delle varie unita' di misura in cui e' gestito l'articolo
Se inseriamo una quantita' di 100MQ automaticamente sul lato destro e' subito visibile che la quantita' in
CONF non e' arrotondata (questo e' evidenziato anche dallo sfondo giallo della cella)

A questo punto, con un doppio click sulla cella con sfondo giallo, possiamo inserire direttamente la
quantita' in CONF

Ad esempio inserendo 84 il risultato sara' il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

388

Software gestionale Ready Pro

Automaticamente Ready Pro calcola che per ricevere 84 confezioni intere e' necessario ordinare 100,8
MQ
In questa schermata e' anche possibile modificare al volo prezzo, sconti e imposte
Una volta confermato l'inserimento avremo ottenuto il risultato che ci interessava

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

389

8.1.4.7.2 Articoli con unita' di misura a rapporto di conversione variabile

Esistono articoli per cui il rapporto di conversione tra le unita' di misura non e' ben definito ma puo' variare
E' il caso ad esempio di articoli venduti a peso, ma che per comodita' vengono gestiti a magazzino in pezzi
Facciamo un esempio con delle barre in alluminio.
Le barre in alluminio hanno un peso teorico KG / ML che puo' variare da barra a barra.
Per ovvi motivi pratici il magazzino e' conveniente gestirlo in PZ, mentre i prezzi di vendita sono espressi in
KG (perche' il prezzo di vendita' e' proporzionale alla quantita' di alluminio utilizzata)
Una tipica anagrafica articolo potrebbe quindi essere configurata in questo modo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

390

Software gestionale Ready Pro

A questo punto supponiamo di voler procedere con la spedizione ad esempio di 100 PZ (barre).
In base ai rapporti teorici inseriti queste barre dovrebbero avere un peso complessivo di 240 KG, ma dopo
una opportuna pesata risultano invece di 247 KG (per le variazioni di peso ipotizzate sopra)
Con il normale funzionamento delle unita' di misura, inserendo nel documento l'articolo con quantita' 247
KG, il programma in automatico scarichera' dal magazzino la quantita' corrispondente (ovvero 103 PZ e
non 100 PZ) come nel seguente esempio

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

391

Questo funzionamento "a rapporto fisso" non e' chiaramente adatto in questo caso perche' verrebbero
scaricati dal magazzino 103 PZ (mentre la quantita' corretta sarebbe 100 PZ)
Anche modificando la quantita' sulla colonna PZ non raggiungiamo il risultato voluto perche' i KG
verrebbero ricalcolati in proporzione
Per risolvere questo problema esiste una apposita opzione da attivare all'interno del menu
IMPOSTAZIONI DOCUMENTI

2012 Codice srl - www.readypro.it

392

Software gestionale Ready Pro

Con questa opzione attivata e' possibile modificare liberamente le due quantita' (quantita' in base all'unita'
di misura documento e quantita' in base all'unita' di misura di magazzino) senza che l'altra venga
ricalcolata di conseguenza. Sara' invece il rapporto di conversione tra le due quantita' che verra' modificato
(ma solo su quella specifica linea del documento)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

393

394
8.1.4.8

Software gestionale Ready Pro


Ordini clienti

In molti casi pu essere utile risalire ai clienti che hanno ordinato un determinato articolo.

In questa sezione abbiamo possibilit di visualizzare in un attimo una lista degli ordini attivi con nome del
cliente e quantit ordinata. Con un semplice doppio click su una delle linee d'ordine inoltre possibile
entrare direttamente all'interno dell'ordine per visualizzarlo, modificarlo o stamparlo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli
8.1.4.9

395

Ordini fornitori

In molti casi pu essere utile risalire ai fornitori ai quali abbiamo ordinato un determinato articolo.

In questa sezione abbiamo possibilit di visualizzare in un attimo una lista degli ordini attivi con nome del
fornitore e quantit ordinata. Con un semplice doppio click su una delle linee d'ordine inoltre possibile
entrare direttamente all'interno dell'ordine per visualizzarlo, modificarlo o stamparlo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

396

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.10 Movimenti
In una attivit commerciale spesso, sia per fini statistici, sia per risalire ad eventuali errori di consegna,
serve conoscere i movimenti degli articoli (acquisti, vendite, spostamenti di magazzino, ecc.)

Questa finestra permette di visualizzare in pochi secondi uno schema riassuntivo, suddiviso per
magazzino, dei movimenti dell'articolo estrapolati da:
- Carichi di magazzino (acquisti da fornitori)
- Documenti di trasporto e/o fatture accompagnatorie
- Movimenti / spostamenti tra i magazzini interni
- Aggiustamenti effettuati manualmente nella sezione quantit
- Trasformazione di articoli (es. assemblaggio o composizioni)
- Scarichi effettuati tramite la procedura di vendita al dettaglio (cassa)
8.1.4.11 Codici a barre
L'utilizzo dei codici a barre velocizza l'inserimento di articoli all'interno di documenti di trasporto, ricevute di
cassa, ordini, ecc.
Utilizzando un lettore di barcode e' infatti sufficiente passare il lettore sul codice presente sui prodotti per
fare in modo che gli articoli vengano automaticamente inseriti nei vari documenti.
Nella maggior parte dei casi i prodotti hanno gi un loro codice a barre prestampato che e' univoco ed
assegnato dal produttore. Per i prodotti che non dispongono di un codice a barre all'origine Ready integra
una sua procedura di stampa codici a barre.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

397

Alla prima apertura la griglia contiene gia' un codice a barre inserito (nell'esempio qui sopra e' quello
presente sulla prima riga con scritto A3J, Tipo : interno). Questo codice a barre e' quello che viene
stampato se si utilizza la procedura di stampa codici a barre interna di Ready
Per tutti gli articoli che invece dispongono gia' di un proprio codice a barre e' sufficiente aggiungerli alla
griglia in modo che Ready sia in grado di identificare l'articolo dal codice quando questo viene letto
[Aggiungi codice a barre]
Permette di associare un nuovo codice a barre all'articolo. Dopo aver premuto il pulsante si aprira' un
requester dove andra' digitato il codice a barre
Se si dispone di un lettore barcode e' invece sufficiente leggere il codice con il lettore direttamente (non
e' nemmeno necessario premere il pulsante [Aggiungi codice a barre])
[Elimina codice a barre]
Elimina il codice a barre selezionato in griglia. Il codice a barre interno non e' eliminabile

8.1.4.11.1 Codici a barre variabili

Nelle applicazioni di tipo "food" (supermercati, macellerie, ecc.) e' piuttosto comune l'utilizzo di bilance
elettroniche che, a seguito della pesata di un prodotto, stampano una etichetta adesiva con un codice a
barre che viene poi applicato sul prodotto stesso. Nei casi piu' comuni questi codici a barre sono in
formato EAN-13, con le prime cifre utilizzate per identificare il tipo di prodotto mentre le ultime cifre
vengono utilizzate per codificare il prezzo oppure il peso (a seconda di come e' programmata la bilancia).

2012 Codice srl - www.readypro.it

398

Software gestionale Ready Pro

Quando si arriva alla cassa con questo prodotto leggendo il codice a barre il sistema (che puo' essere un
registratore di cassa oppure un pc con programma apposito) riesce ad identificare l'articolo da scaricare
dal magazzino dalla prima parte del barcode ed in seguito:
-Se nel barcode c'e' codificato il peso questo viene usato come quantita' da scaricare ed il prezzo viene
calcolato moltiplicando il peso per il prezzo di listino
-Se nel barcode c'e' codificato il prezzo (e questo e' il caso piu' comune) la quantita' da scaricare viene
calcolata facendo il rapporto tra il prezzo totale ed il prezzo unitario impostato sul listino (chiaramente la
gestione del magazzino a peso sara' sempre approssimativa e richiedera' frequenti inventari ed
aggiustamenti)
Per gestire questo tipo di applicazioni con Ready Pro e' possibile attivare una specifica opzione su UTIL /
IMPOSTAZIONI AZIENDA

Con questa opzione attivata quando si cerca di aggiungere un codice a barre all'interno dell'anagrafica di
un articolo compariranno delle opzioni aggiuntive come quelle evidenziate in figura

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

399

Selezionando una delle 3 opzioni (a seconda di come e' configurata la propria bilancia, se a prezzo o a
peso) verra' richiesto di inserire la prima parte del codice (quella che identifica l'articolo)
Chiaramente andra' utilizzato lo stesso codice usato sulla bilancia per quel prodotto (il codice dovra'
essere di 7 cifre: un "2" fisso all'inizio + 6 cifre)

2012 Codice srl - www.readypro.it

400

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.12 Documenti
Questa sezione collegata con il sistema di archiviazione documentale di Ready e consente di
visualizzare tutti i documenti collegati all'articolo (documenti PDF, Word, Excel, ecc.).

[Aggiungi file]
Permette di selezionare un file da disco, da cui verra' creato automaticamente un nuovo documento e
verra' collegato all'articolo
[Visualizza documento]
Visualizza il dettaglio del documento collegato in griglia
[Collega documento esistente]
Crea un collegamento con un documento preesistente
[Scollega documento da questo articolo]
Elimina il collegamento con il documento selezionato. Il documento non verra' eliminato e rimarra'
comunque in archivio
Per eliminare il documento occorre entrare nell'anagrafica del documento ed utilizzare l'apposito pulsante
[Elimina]

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

401

8.1.4.13 Composizioni
La funzionalita' COMPOSIZIONI e' molto utile per la gestione di:
- Bundle di prodotti (prodotti abbinati che vengono acquistati separati e poi venduti insieme o viceversa)
- Gestione di semplici processi di produzione (che normalmente includono solo una lavorazione di
assemblaggio o simili)

2012 Codice srl - www.readypro.it

402

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.13.1 Composizioni - Attivazione

Prima di poter utilizzare la funzionalita composizioni e' necessario attivarla tramite una apposita opzione
della procedura UTIL / Impostazioni azienda
L'opzione da attivare e' evidenziata nella schermata sottoriportata

8.1.4.13.2 Composizioni - Esempi di bundle di prodotti

Solitamente nel commercio con il termine di "bundle" si intende una combinazione di piu' prodotti venduti o
acquistati insieme come se fossero un singolo prodotto (e quindi con un unico prezzo).
Per capire al meglio come sfruttare la funzionalita' composizioni, qui di seguito verranno riportati alcuni
esempi di bundle che e' possibile gestire con Ready
ESEMPIO : KIT NOTEBOOK ACER + BORSA + STAMPANTE CANON BJ
Tipo
ARTICOLO
COMPOSIZIONE
Componente

Codice articolo Descrizione articolo


KIT-NBAC-PR
KIT NOTEBOOK ACER + BORSA + STAMPANTE CANON BJ
NOTE001

NOTEBOOK ACER TRAVELMATE 1234

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli
Componente
Componente

BORS001
STAM001

403

BORSA TUCANO GRANDE IN PELLE


STAMPANTE PORTATILE CANON INKJET

Da notare che per gestire una composizione di questo tipo gli articoli da creare sono 4:
- 3 sono gli articoli componenti da utilizzare per movimentare i componenti singolarmente
- 1 articolo e' quello da utilizzare per la movimentazione dei 3 articoli in combinazione
Una gestione di questo tipo puo' essere utile nei casi in cui:
- I 3 articoli vengono acquistati dal fornitore in combinazione con un unico prezzo e poi invece vengono
venduti separatamente
Es. compro il KIT a 650 euro e poi vendo il notebook a 700 eu , la stampante a 150 eu e la borsa a 50
eu
- I 3 articoli vengono acquistati separatamente (anche da fornitori diversi ad esempio) e poi vengono
invece venduti abbinati insieme con un unico prezzo di vendita
Es. compro il notebook a 500 eu , la stampante a 100 eu e la borsa a 20 eu e poi vendo il KIT a 1000
euro
Nel caso in cui i 3 articoli venissero invece acquistati in KIT e poi rivenduti sempre e solo in KIT allora non
sarebbe necessario utilizzare le composizioni e quindi invece di creare 4 articoli sarebbe sufficiente creare
un unico articolo KIT (in quanto acquisti, movimenti e vendite sarebbero sempre eseguiti con questo
singolo articolo, non avrebbe senso creare anche i 3 articoli componenti visto che singolarmente non
verrebbero mai utilizzati)

8.1.4.13.3 Composizioni - Esempi di articoli di produzione

La funzionalita' composizioni puo' tornare molto utile in tutti i casi in cui sia necessario gestire dei processi
produttivi semplici ed in cui la complessita' del modulo produzione sarebbe solo una inutile complicazione.
Per capire al meglio quali sono i casi in cui e' preferibile utilizzare la funzionalita' composizioni piuttosto
che il modulo produzione, qui di seguito verranno riportati alcuni esempi.
In linea di massima e' consigliabile utilizzare le composizioni se :
- Se gli articoli da produrre non prevedono lavorazioni multiple (ma prevedono una singola
lavorazione, normalmente di "assemblaggio")
- Se non e' necessario gestire tempi e modalita' di lavorazione
- Se non e' necessario gestire componenti con unita' di misura diverse o che necessitano di
conversione di quantita' tra unita' di misura
- Se non e' necessario gestire dei prodotti semilavorati per arrivare al prodotto finito
- Se non e' necessario gestire lavorazioni presso terzisti
- Se non e' necessario gestire scarti di lavorazione
ESEMPIO : PC ASSEMBLATO ELEKTRON
Tipo
ARTICOLO
COMPOSIZIONE
Componente
Componente
Componente

Codice articolo Descrizione articolo


PC-001
PC P4 2Gb HDD 250Gb DVD XPPRO
CASE001
MAIN001
DIMM001 * 2

2012 Codice srl - www.readypro.it

CASE MIDITOWER CON ALIMENTATORE


Scheda madre ASUS 1234 con sk grafica integrata
Modulo DIMM 1Gb

404

Software gestionale Ready Pro

Componente
Componente
Componente
Componente
Componente

CPU005
HDD004
DVD10
FLOP010
WIN-XPPRO

CPU INTEL Pentium 4


Hard disk Maxtor 250Gb
Lettore DVD Pioneer
Floppy disk drive Teac 3.5
Sistema operativo Microsoft Windows XP Professional OEM

Da notare che per gestire una composizione di questo tipo, gli articoli da creare sono 9:
- 8 sono gli articoli componenti
- 1 articolo e' quello relativo al PC assemblato
In fase di acquisto verranno acquistati dai fornitori i singoli componenti
Durante il normale lavoro quotidiano gli articoli che saranno movimentati sono i singoli componenti
A seconda di come gestiamo l'assemblaggio dei personal computer all'interno della nostra azienda,
l'utilizzo delle composizioni puo' essere effettuato in maniera diversa
- Esempio 1 : Produzione di PC personalizzati su commessa (il PC viene prodotto dopo un ordine
specifico da parte di un cliente)
- Esempio 2 : Produzione di PC standard per il magazzino (ad esempio vengono prodotti 10 PC standard
identici da inserire in magazzino anche senza un ordine specifico da parte di un cliente)
In questo caso e' consigliabile non utilizzare le composizioni ma utilizzare le funzionalita' del modulo
PRODUZIONE

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli
8.1.4.13.3.1 Composizioni - Esempio produzione PC su commessa

Quindi supponiamo di avere creato in anagrafica un articolo PC ASSEMBLATO ELEKTRON come il


seguente

nella sezione COMPOSIZIONI inseriremo chiaramente tutti i componenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

405

406

Software gestionale Ready Pro

Il prezzo di vendita degli articoli composizione va specificato manualmente (non e' possibile generare il
prezzo di vendita degli articoli composti come somma dei prezzi di vendita dei componenti)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

407

L'articolo PC ASSEMBLATO non e' fisicamente presente a magazzino, perche' viene assemblato solo in
seguito ad eventuali ordini ricevuti dai clienti.
Supponiamo di ricevere un ordine dal cliente ROSSI MARIO per un PC in questa configurazione. Tramite
la procedura Comm/Ordini clienti creiamo un nuovo ordine

2012 Codice srl - www.readypro.it

408

Software gestionale Ready Pro

Premendo il pulsante [Aggiungi articolo (F4)] si aprira' la lista articoli. Selezioniamo il nostro articolo
composto "PC ASSEMBLATO" dalla lista

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

409

A questo punto Ready identifichera' l'articolo come una composizione e quindi comparira' un requester per
comunicare al programma come deve comportarsi.

Nel nostro caso, che e' di gestire un ordine di un PC assemblato, l'opzione piu' corretta da scegliere e'
"Aggiungi composizione con tutti i componenti" che inserisce il PC assemblato
Nota : Volendo esiste una impostazione su Util/Impostazioni documenti che permette di evitare questa
domanda e indica al programma di eseguire sempre l'esploso dei componenti
Nel nostro ordine cliente verra' inserito l'articolo PC ASSEMBLATO con tutti i componenti specificati in
anagrafica

2012 Codice srl - www.readypro.it

410

Software gestionale Ready Pro

Come possiamo notare viene inserita una linea GIALLA che in pratica e' il nostro prodotto finito, mentre
sulle linee VERDI sono presenti i vari componenti
Se ad esempio i PC ordinati fossero 2 e' sufficiente inserire la quantita' 2 sulla riga gialla ed in automatico
verranno anche ricalcolate le quantita' dei vari componenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

411

In questa fase se vogliamo possiamo anche modificare la configurazione del nostro PC intervenendo
direttamente sulle linee verdi. Ad esempio potremmo aggiungere alla configurazione un
MASTERIZZATORE DVD.
Per fare questo e' sufficiente posizionarsi sulla riga gialla o su una delle righe verdi e premere [AGGIUNGI
ARTICOLO (F4)]

2012 Codice srl - www.readypro.it

412

Software gestionale Ready Pro

Se invece volessimo aggiungere all'ordine un articolo che non va assemblato nel PC (ad esempio una
STAMPANTE) e' sufficiente posizionarsi su una riga BIANCA dell'ordine e poi premere [AGGIUNGI
ARTICOLO (F4)]

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

413

La stampante comparira' su sfondo bianco ad indicare che non fa parte della composizione.
Al primo utilizzo consigliamo anche di personalizzare la visualizzazione del corpo degli ordini aggiungendo
il campo "Quantita' singolo articolo composizione"

2012 Codice srl - www.readypro.it

414

Software gestionale Ready Pro

In questo modo sara' possibile (ed eventualmente modificare) la quantita' di ogni componente per la
composizione

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

A questo punto se ad esempio volessimo controllare quanti componenti dobbiamo ordinare ai nostri
fornitori possiamo utilizzare la procedura ACQ/Calcolo dei fabbisogni
Compariranno tutti i componenti che dobbiamo ordinare ai nostri fornitori (chiaramente se qualche
componente fosse gia' disponibile a magazzino non comparirebbe nella lista)

2012 Codice srl - www.readypro.it

415

416

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.13.4 Composizioni - Disponibilita' e giacenze

A seconda di come vengono gestite le composizioni potrebbero avere una disponibilita' di magazzino o
meno.
In ogni caso, nello stesso momento, non si potra' avere disponibile a magazzino una composizione ed
anche i suoi componenti.
Ad esempio supponiamo di avere un articolo composizione C composto dagli articoli A+B
Se a magazzino ci sono disponibili 10 articoli A e 10 articoli B questo non significa che a magazzino
risulteranno 10 articoli C. La giacenza di C inizialmente sara' 0
A questo punto, a seconda del fatto che si utilizzi la funzionalita' composizioni per gestire dei bundle di
prodotti oppure dei semplici articoli di produzione si potrebbe scegliere di:
Gestione di bundle o kit
-In questo caso la composizione serve unicamente per semplificare lo scarico di un kit di prodotti e per
avere un prezzo unico di vendita
I componenti A e B in magazzino sono fisicamente separati e distinti, e sono quelli che risultano in
inventario. L'articolo composizione C avra' sempre giacenza 0
Al momento dello scarico di questo tipo di composizioni (quindi nel momento in cui vengono inserite in
DDT/Fattura) la composizione va "esplosa" in modo che vengano scaricati dal magazzino i componenti A
e B (e non l'articolo C "composizione")
Gestione di articoli di produzione
-In questo caso la composizione serve unicamente per gestire dei prodotti veri e propri.
Ovvero avviene un processo di lavorazione o assemblaggio che presi i componenti A e B genera un nuovo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

417

prodotto C
In questo caso va utilizzata la procedura MAG / TRASFORMAZIONE ARTICOLI per scaricare dal
magazzino i componenti A e B e per caricare invece l'articolo composizione C
Mano a mano che gli articoli verranno trasformati verranno quindi scaricati i componenti e verranno
caricati gli articoli composti
Al momento dello scarico di questo tipo di composizioni (quindi nel momento in cui vengono inserite in
DDT/Fattura) la composizione NON va "esplosa", in modo che vengano scaricate dal magazzino
direttamente le giacenze dell'articolo composto C
8.1.4.13.5 Personalizzazione della griglia composizioni

La griglia contenente l'elenco degli articoli componenti inizialmente contiene alcune colonne predefinite
(codice articolo, descrizione, categoria, quantita')

Questa griglia e' comunque personalizzabile (come la maggior parte delle griglie all'interno di Ready).
E' sufficiente premere il pulsante con la cartellina presente sulla destra del box Visualizzazioni e
comparira' la finestra di personalizzazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

418

Software gestionale Ready Pro

E' sufficiente selezionare il tipo di campo che si vuole aggiungere alla visualizzazione e premere [Aggiungi
campo]
Ad esempio il campo "Articolo componente (sub-opzione)" permette di aggiungere alla griglia un campo
personalizzato relativo ad ogni componente.
Comparira' infatti un sottomenu dal quale poter selezionare un campo specifico da aggiungere

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

419

In questo caso ad esempio abbiamo aggiunto alla visualizzazione la giacenza totale a magazzino di ogni
componente

2012 Codice srl - www.readypro.it

420

Software gestionale Ready Pro

Il risultato in griglia sara' il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

421

422

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.13.6 Personalizzazione della stampa per evitare la stampa dei componenti

Supponiamo di avere creato un DDT come il seguente:

Facendo la stampa di un DDT come questo con uno dei modelli predefiniti il risultato sarebbe simile al
seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

423

Come si puo' vedere oltre alla descrizione della composizione, viene stampato anche l'elenco di tutti i
componenti che fanno parte della composizione stessa
Questo potrebbe non essere il risultato che vogliamo ottenere, perche' i componenti utilizzati potremmo
volere che rimangano visibili solo intermente.
Per fare questo e' possibile modificare il modulo di stampa da UTIL/REPORT EDITOR

2012 Codice srl - www.readypro.it

424

Software gestionale Ready Pro

Dopo aver selezionato il modello da modificare e premendo il pulsante [Report editor] viene visualizzata
una anteprima del modello di stampa

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

La prima cosa da fare e' cliccare sul corpo del documento per selezionarlo

2012 Codice srl - www.readypro.it

425

426

Software gestionale Ready Pro

e poi premendo [Modifica corpo documento] si aprira' la finestra che permette di personalizzare gli oggetti
appartenenti al corpo

Su questa schermata accedendo al tab [Tipo linee da visualizzare] e' presente una opzione specifica per
fare quello che ci interessa (ovvero nascondere in stampa i componenti dettagliati della composizione)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

427

Togliendo la spunta dall'opzione evidenziata in figura, ovvero "Corpo composizioni", otterremo il risultato
che ci serve
Chiudiamo la finestra ed il report editor
Tornando al nostro DDT iniziale e riprovando la stampa adesso il risultato sara' il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

428

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere viene ora stampata solo la "testa" della composizione e non piu' il dettaglio di tutti i
componenti
8.1.4.13.7 Calcolo automatico dei prezzi di vendita delle composizioni

Quando si crea una nuova composizione spesso e' necessario calcolare il prezzo di vendita di tale
composizione in base al valore dei singoli componenti
Per ogni tipo di attivita' il calcolo da effettuare potrebbe essere diverso, ad esempio per alcuni il prezzo di
vendita della composizione potrebbe essere semplicemente la somma dei prezzi di vendita dei singoli
componenti. Per altri potrebbe essere dato dalla somma dei prezzi medi a magazzino + uno specifico
ricarico, ecc. ecc.
Per poter gestire il maggior numero di casistiche possibile su Ready Pro e' stata lasciata la liberta' di
scegliere per ogni componente il prezzo base da utilizzare per il calcolo del prezzo
Per fare questo esiste un apposito campo nella griglia dove si crea la composizione

Il campo e' visibile di default solo sulle versioni piu' recenti di Ready Pro. Sulle installazioni piu' vecchie va
personalizzata la visualizzazione (premendo il pulsante con la cartellina gialla sulla destra della griglia)
aggiungendo i campi relativi alla gestione dei prezzi base (evidenziati in figura)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

429

Con un doppio click sulle celle del prezzo e' possibile selezionare il tipo di prezzo base da utilizzare per
ogni componente

2012 Codice srl - www.readypro.it

430

Software gestionale Ready Pro

in questo modo ogni componente puo' utilizzare un prezzo base di riferimento diverso dall'altro

Non e' prevista la possibilita' di inserire un importo manualmente ma solo di utilizzare un importo prelevato
in automatico dall'anagrafica, questo per essere sicuri che ogni composizione abbia un prezzo aggiornato
in automatico
Una volta configurati i prezzi base di riferimento dei componenti e' possibile passare alla gestione listini di
vendita della composizione

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

431

Con un doppio click sulla cella di impostazione del prezzo base comparira' il classico requester di
richiesta, ma in questo caso, poiche' l'articolo che si sta modificando e' una composizione, sara' possibile
anche selezionare come prezzo base il tipo "Somma prezzi componenti"

2012 Codice srl - www.readypro.it

432

Software gestionale Ready Pro

Una volta selezionato il prezzo base, e' possibile procedere alla normale gestione del listino di vendita, ad
esempio applicando un ricarico

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

433

In questo esempio utilizzare un ricarico e' perfetto perche' per i componenti sono stati selezionati dei
prezzi di acquisto
Se per i componenti fossero stati ad esempio selezionati i prezzi di vendita gia' ricaricati dei componenti
stessi, allora probabilmente non sara' necessario inserire nessun ricarico (oppure ad esempio un ricarico
ad importo fisso che copra le spese di assemblaggio se la composizione rappresenta un articolo che
richiede una lavorazione)
Volendo e' anche possibile prevedere uno sconto percentuale dalla somma dei componenti inserendo un
ricarico negativo (ad esempio per fare uno sconto del 5% dalla somma dei prezzi dei componenti si
potrebbe inserire -5% come percentuale di ricarico)
8.1.4.13.8 Creazione di un articolo composizione ed inserimento in un preventivo

8.1.4.13.9 Creazione di una composizione al volo in un preventivo

8.1.4.13.10 Inserimento di una composizione in un preventivo e calcolo del prezzo

8.1.4.14 Foto
Permette di collegare una o pi foto all'articolo per essere stampate con i preventivi oppure pubblicate sul
sito internet di Ready e-commerce

Per associare una foto all'anagrafica premere il pulsante [Aggiungi foto]

2012 Codice srl - www.readypro.it

434

Software gestionale Ready Pro

Comparira' un requester come il seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

435

Incolla immagine dagli appunti : preleva l'immagine dagli appunti di Windows (in questo modo si puo'
sfruttare la funzionalita' di copia/incolla presente in quasi tutte le applicazioni)
Carica immagine da disco : permette di selezionare la foto direttamente prelevandola dal proprio hard disk
Seleziona una immagine dall'archivio : permette di collegare all'anagrafica una foto gia' presente
nell'archivio di Ready (per ottimizzare lo spazio Ready consente di associare la stessa fotografia a piu'
anagrafiche)

Ad ogni foto e' possibile associare una descrizione. Le frecce presenti sulla destra permettono di
impostare l'ordinamento delle foto.
Ad ogni articolo e' possibile associare un numero di foto limitato esclusivamente dalle dimensioni
dell'archivio

Argomenti correlati
- Template standard - Creazione dei tipi foto da pubblicare

2012 Codice srl - www.readypro.it

436

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.15 Note e descrizioni


In questa scheda si possono inserire delle descrizioni dettagliate (fino ad un massimo di 65.000 caratteri)
degli articoli (quindi schede tecniche o annotazioni varie).

Le descrizioni estese sono particolarmente utili se utilizzate nei documenti commerciali come ad esempio i
preventivi
Queste descrizioni sono inoltre stampabili (ad esempio su un listino) o utilizzabili per la pubblicazione su
internet tramite il modulo Ready e-commerce
8.1.4.15.1 Utilizzo delle descrizioni estese nei preventivi

Le descrizioni estese inserite all'interno dell'anagrafica degli articoli (nella sezione NOTE E DESCRIZIONI)
sono utilizzabili all'interno dei documenti, in particolare sono utili nella creazione dei preventivi per i clienti
in modo da rendere piu' dettagliati e comprensibili i preventivi stessi.
Supponiamo di avere creato un articolo STAMPANTE con una descrizione estesa come la seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

437

Potrebbe essere interessante stampare questi dati tecnici nei preventivi che prepariamo per i clienti
(nell'esempio sottostante viene mostrato come usare le descrizioni sui preventivi ma chiaramente la stessa
procedura e' utilizzabile per tutti i documenti quindi ordini clienti, documenti di trasporto, ordini a fornitori,
fatture, ecc.
Se inseriamo l'articolo STAMPANTE in un preventivo, la visualizzazione di default non comprende la
descrizione estesa

2012 Codice srl - www.readypro.it

438

Software gestionale Ready Pro

Il primo passo quindi e' personalizzare la visualizzazione in modo da aggiugere il campo "Descrizione
estesa"

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

In questo modo all'interno del documento verra' aggiunta la colonna con la descrizione estesa

2012 Codice srl - www.readypro.it

439

440

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere la cella "Descrizione estesa" e' vuota. Di default infatti, per limitare l'occupazione
degli archivi su disco, la descrizione estesa non viene copiata automaticamente dall'anagrafica dell'articolo
dentro i documenti. Infatti se per qualsiasi documento venisse sempre prelevata la descrizione estesa (che
a volte puo' essere composta anche da decine di righe di testo) si appesantirebbe inutilmente il proprio
archivio.
Per prelevare automaticamente la descrizione estesa dall'anagrafica e' sufficiente un doppio click sulla
cella della descrizione estesa.
Comparira' un requester come il seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

441

Come si vede volendo e' possibile inserire manualmente una descrizione estesa (con la prima opzione),
oppure, selezionando "Preleva descrizione da anagrafica articolo", verra' automaticamente prelevata la
descrizione estesa dall'anagrafica dell'articolo e verra' inserita nel documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

442

Software gestionale Ready Pro

A questo punto la descrizione e' stata copiata nel documento e possiamo modificarla liberamente in
quanto si tratta di una copia e la descrizione originale presente dentro l'anagrafica dell'articolo non verra'
alterata.
Per non eseguire questa operazione di inserimento della descrizione estesa in maniera semi-automatica e'
possibile attivare un automatismo da UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI che forza Ready a caricare in
automatico la descrizione estesa ogni volta che si inserisce un articolo. L'opzione in questione e'
evidenziata nella figura sottostante

L'esempio soprariportato permette di inserire delle descrizioni estese all'interno dei documenti.
Ovviamente il passo successivo sara' stampare la descrizione estesa nel corpo dei preventivi
8.1.4.15.2 Stampare la descrizione estesa nel corpo dei preventivi

Nell'esempio precedente e' stato mostrato come utilizzare le descrizioni estese nei preventivi
Normalmente lo scopo finale dell'utilizzo di descrizioni estese nei preventivi e' quello di stampare dei
preventivi piu' dettagliati. In questo esempio verra' mostrato come stampare i preventivi completi di
descrizione estesa
Partiamo dal preventivo dell'esempio precedente dove e' stata inserito un articolo STAMPANTE con
relativa descrizione estesa

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

443

Se apriamo il report editor con uno dei modelli standard e visualizziamo l'anteprima di stampa per questo
preventivo normalmente e' prevista solo la stampa della descrizione principale dell'articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

444

Software gestionale Ready Pro

Quello che dobbiamo fare e' entrare nella modifica del corpo del report

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

E sostituire il campo "Articolo : Descrizione"

con il campo "Articolo : Descrizione + Descrizione estesa"

2012 Codice srl - www.readypro.it

445

446

Software gestionale Ready Pro

Ed impostando ovviamente in maniera corretto l'ordinamento delle colonne e la larghezza

In questo modo il nostro modulo di stampa includera' ora anche la descrizione estesa, esattamente sotto
la descrizione principale

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

447

448

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.16 Statistiche
Questa sezione permette di elaborare una semplice statistica (quantitativo ed in valore) degli articoli
movimentati suddivisi per documento (Ddt, ordini, fatture, ecc.)

8.1.4.17 Articoli collegati


Questa sezione consente di collegare gli articoli tra di loro gli articoli, sia per inserire articoli equivalenti, sia
per inserire accessori, ricambi, ecc.
In particolare questa funzione, utilizzata in combinazione con il modulo e-commerce, consente agli utenti
che visitano il sito aziendale di trovare piu' facilmente gli articoli che interessano.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

449

La tabella dei tipi presente sulla sinistra e' personalizzabile tramite il menu ART / TABELLE / Tabella tipi
collegamenti articoli
Normalmente questa sezione non e' attivata. Per attivarla occorre spuntare l'apposita opzione nella
procedura impostazioni azienda

2012 Codice srl - www.readypro.it

450

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

451

8.1.4.18 Web
Questa sezione permette di impostare i parametri che regolano la presenza o meno dell'articolo sul
proprio sito Ready Ecommerce

Articolo pubblicato su internet


Permette di attivare e disattivare la presenza sul sito di questo articolo.
Descrizione web
Permette di specificare una descrizione breve dell'articolo (max 255 caratteri) che comparira' sul sito
ecommerce. Se non viene specificato nulla verra' utilizzata la descrizione principale dell'articolo
Descrizione web estesa
Permette di specificare una descrizione estesa dell'articolo che comparira' sul sito ecommerce. Se non
viene specificato nulla verra' utilizzata la descrizione estesa standard dell'articolo
Links web
Permette di specificare un numero illimitato di indirizzi internet (URL) che compariranno sulla scheda
articolo del sito ecommerce, in questo modo quando l'utente entrer nella scheda dell'articolo avr la
possibilit di risalire velocemente ad eventuali link di approfondimento (es. alla home page del produttore,
un sito di approfondimento, ecc.)

2012 Codice srl - www.readypro.it

452

Software gestionale Ready Pro

8.1.4.19 Caratteristiche articoli


La gestione delle caratteristiche articoli consente di associare ad ogni articolo un elenco di caratteristiche
o valori
Questa funzionalita' e' molto utile ad esempio per la gestione delle schede tecniche dei prodotti
Fare riferimento alle sottosezioni di questa area per maggiori dettagli sull'uso di questa funzionalita'

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

453

8.1.4.19.1 Attivazione della gestione caratteristiche

Per attivare la gestione caratteristiche e' necessario attivare l'apposita opzione dal menu UTIL /
IMPOSTAZIONI AZIENDA

L'opzione "Attiva gestione caratteristiche articoli (x categoria)" attiva la possibilita' di inserire una serie di
caratteristiche alla categoria principale dell'articolo e per ogni articolo di quella categoria di inseire dei
valori specifici.
L'opzione "Attiva gestione caratteristiche articoli (specifiche)" attiva invece la possibilita' di inserire una
serie di caratteristiche diversificate articolo per articolo

8.1.4.19.2 Gestione delle caratteristiche per categoria

La gestione delle caratteristiche per categoria consente di definire per ogni categoria di articoli una serie di
caratteristiche comuni
Per utilizzare questa funzionalita' e' innanzitutto necessario definire le caratteristiche dalla tabella delle
categorie articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

454

Software gestionale Ready Pro

Per ogni categoria e' possibile creare un numero illimitato di caratteristiche

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Per aggiungere una caratteristica premere il pulsante [Aggiungi caratteristica]


Verra' richiesta una descrizione per la caratteristica

e successivamente il tipo di caratteristica

2012 Codice srl - www.readypro.it

455

456

Software gestionale Ready Pro

E' possibile definire caratteristiche di tipo diverso perche' poi le caratteristiche sono eventualmente
utilizzabili anche per le ricerche dai filtri avanzati della lista articoli
I tipi utilizzabili sono i seguenti:
Campo testo - Consente l'inserimento di testo alfanumerico libero
Campo numerico - Consente l'inserimento solo di valori numerici
Campo data - Consente l'inserimento di una data
Campo selezionato da lista fissa - Consente l'inserimento di una lista di valori fissi associati alla
caratteristica ed in fase di inserimento all'interno degli articoli saranno utilizzabili solo tali valori
In questo modo e' possibile definire un elenco dettagliato di caratteristiche utilizzabili sugli articoli di quella
categoria

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

457

Le frecce verdi presenti sulla destra della lista consentono di modificare l'ordinamento delle caratteristiche
stesse
All'interno dell'anagrafica degli articoli relativi alla categoria specifica, saranno ora presenti i campi che
consentono l'inserimento dei valori per ogni caratteristica

2012 Codice srl - www.readypro.it

458

Software gestionale Ready Pro

Le caratteristiche sono gestite in maniera gerarchica, quindi se un articolo fa parte della categoria
STAMPANTI sottocategoria LASER ereditera' sia le caratteristiche associate alla categoria STAMPANTI
sia le caratteristiche piu' specifiche associate alla categoria LASER
8.1.4.19.3 Gestione di caratteristiche specifiche per articolo

Se si dispone di articoli poco eterogenei o comunque per i quali non e' facile standardizzare un elenco di
caratteristiche, e' possibile attivare la gestione delle caratteristiche specifiche per articolo
In questa modalita' all'interno della sezione caratteristiche dell'anagrafica articoli comparira' un box
aggiuntivo come quello evidenziato in figura

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

459

Con il pulsante [Aggiungi] e' possibile inserire le caratteristiche aggiuntive (una descrizione alfanumerica
ed un valore alfanumerico per ogni caratteristica)

2012 Codice srl - www.readypro.it

460

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

461

8.1.4.19.4 Template standard - Visualizzazione della tabella caratteristiche nella scheda articolo

Se si utilizza la funzione di gestione caratteristiche all'interno dell'anagrafica articoli, e' possibile attivarne
la visualizzazione sul template standard
Per fare questo e' sufficiente attivare l'opzione evidenziata in figura

Una volta attivata l'opzione ad esempio un articolo con delle caratteristiche come quelle evidenziate in
figura

2012 Codice srl - www.readypro.it

462

Software gestionale Ready Pro

Avrebbe una scheda articolo visualizzata in questo modo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

463

8.1.4.20 Taglie e colori


Quando si ha la necessita' di gestire un negozio di abbigliamento o di calzature la gestione standard degli
articoli potrebbe risultare scomoda. Infatti abbiamo 2 alternative:
1) gestire tutti gli articoli di uno stesso tipo con un solo codice articolo indipendentemente dalla taglia e dal
colore. Questo sistema e' il piu' semplice pero' chiaramente le giacenze di magazzino saranno cumulate e
quindi non potremo sapere direttamente quali taglie e quali colori sono disponibili ed in quali quantita' se
non verificando direttamente a scaffale.
2) per ogni prodotto si possono creare piu' codici articolo diversificati solamente da taglia e colore. Per
esempio se si ha disponibile un prodotto in 4 taglie e 4 colori diversi, disponibile in tutte le combinazioni,
dovremo codificare 16 articoli differenti. Per semplificare questa operazione sull'anagrafica articoli e'
presente un pulsante Duplica che consente, una volta creata la prima taglia e colore, di effettuare delle
copie e creare quindi in maniera relativamente rapida le altre combinazioni. Gli articoli rimarranno
comunque indipendenti e quindi eventuali variazioni sui prezzi o sulle descrizioni che dovessero rendersi
necessarie dovranno essere apportate a tutti e 16 i diversi articoli. Inoltre (se gli articoli non vengono
codificati in maniera "intelligente") puo' diventare difficile vedere a colpo d'occhio in quali taglie e colori e'
disponibile un certo articolo.
Per attivare questa funzionalita' occorre innanzitutto andare al menu Impostazioni azienda ed attivare la
gestione taglie e colori:

2012 Codice srl - www.readypro.it

464

Software gestionale Ready Pro

quando si scegliera' di creare un nuovo articolo comparira' un nuovo requester:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

465

Selezioniamo Matrice di un gruppo taglie/colori e premiamo OK (selezionando articolo standard


verrebbe invece creato un normale articolo). Il sistema richiedera' qual'e' il numero di parametri con cui
gestire questo particolare prodotto:

esistono infatti prodotti dove non interessa gestire il colore o la taglia (e quindi e' sufficiente 1 livello)
oppure quelli dove ne sono necessari 3 (es. per i reggiseni servono taglia, colore e coppa). I campi a cui
fanno riferimento i parametri sono i primi tre campi a selezione dell'anagrafica articoli (quelli subito dopo la
categoria) come evidenziato nella schermata seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

466

Software gestionale Ready Pro

ricordiamo che per personalizzare le descrizioni di questi 3 campi (per esempio invece di "Marca"
potremmo voler inserire "Coppa") si puo' utilizzare sempre la procedura Impostazioni azienda sezione
articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

a questo punto procediamo con la creazione dell'articolo matrice da utilizzare come base per tutte le
combinazioni taglia/colore. Per esempio creiamo un articolo Maglia cotone con collo a V.

2012 Codice srl - www.readypro.it

467

468

Software gestionale Ready Pro

Su questo articolo possiamo impostare tutti i parametri che vogliamo, quindi prezzi di vendita, prezzi di
acquisto, descrizioni, ecc. Gli unici parametri che gli articoli "figli" non erediteranno saranno quelli che
differenziano gli articoli (nel nostro esempio taglia e colore) ed i codici a barre (che andranno poi
eventualmente inseriti separatamente per ogni prodotto). Su questa anagrafica e' presente una nuova
sezione Taglie/colori

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

469

Qui viene visualizzato il tipo di articolo (nel nostro esempio si tratta di un articolo "matrice"), il codice
dell'articolo matrice (utile per gli articoli "figli" per risalire al capogruppo) e lo schema di taglie e colori.
Le celle dello schema taglie/colori sono tutte vuote perche' non esiste nessun articolo "figlio" creato.
Il modo piu' semplice di operare comunque e' quello di creare gli articoli "figli" al momento del carico di
magazzino. Infatti se durante le operazioni di carico scegliamo di inserire a corpo l'articolo "matrice" ci
verra' presentata la griglia taglie/colori e potremo decidere quindi al volo cosa fare.
Sulla lista articoli e' inoltre presente un nuovo selettore che consente di discriminare la visualizzazione dei
soli articoli figli o degli articoli matrice.

2012 Codice srl - www.readypro.it

470

Software gestionale Ready Pro

ATTENZIONE : AGGIORNAMENTO DEGLI ARTICOLI MATRICE E DEGLI ARTICOLI FIGLI


Al momento della creazione degli articoli figli, vengono copiati dalla matrice tutti i parametri (quindi
descrizioni, prezzi di vendita, prezzi di acquisto, ecc) ma le anagrafiche dei figli non vengono bloccate (per
esempio e' quindi possibile entrare a modificare una descrizione od un prezzo). Occorre fare attenzione
pero' perche' ogni qualvolta si rientra all'interno dell'anagrafica dell'articolo matrice tutte le descrizioni ed i
prezzi degli articoli figli vengono ri-sincronizzate e quindi eventuali modifiche sui figli vengono perse.
Consigliamo quindi di apportare le modifiche solamente tramite l'anagrafica dell'articolo matrice (ad
esclusione dei codici a barre che non fanno parte della sincronizzazione)

8.1.4.20.1 Inserimento di varianti multiple sui documenti

Lavorando con articoli in configurazione taglia/colore e' spesso necessario (soprattutto in fase di carico/
acquisto) inserire piu' varianti per uno stesso articolo matrice
Ad esempio quando uno specifico capo di abbigliamento viene acquistato in vari colori/taglie
Per agevolare questo tipo di operazioni esiste la possibilita' di utilizzare una finestra di inserimento guidato
che e' attivabile dal menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

471

Una volta attivato questo automatismo, nel momento in cui si seleziona un articolo matrice per effettuare
un inserimento all'interno di un documento, comparira' una finestra simile alla seguente, dove si puo'
inserire in un'unica soluzione (nelle caselle GIALLE che rappresentano articoli gi codificati, o nella caselle
BIANCHE che rappresentano articoli ancora non codificati) direttamente le quantit che si vogliono
caricare.

Ovviamente, al momento della conferma, tutte le varianti verranno caricate ognuna con la propria quantita',

2012 Codice srl - www.readypro.it

472

Software gestionale Ready Pro

ma tutte con il medesimo prezzo/sconto


8.1.4.20.2 Tabella gruppi taglie/colori (tipi 1, 2 e 3)

I raggruppamenti delle tabelle personalizzabili degli articoli sono utilizzati per la gestione degli articoli in
taglia/colore, in particolar modo se si gestiscono numerose taglie e/o colori
In questo caso i raggruppamenti sono indispensabili per limitare al massimo le dimensioni delle griglie di
selezione.
Supponiamo di avere un articolo matrice in taglie/colori come il seguente

Come si puo' vedere nello schema taglie/colori sono presenti numerose colonne a causa dei numerosi
colori codificati.
Se ad esempio questo articolo "MAGLIONE" fosse disponibile solo nei colori BIANCO, BLU, NERO e
ROSSO allora sarebbe il caso di utilizzare i gruppi
Premendo il pulsante a lato del gruppo colore si aprira' la tabella relativa

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Premendo [Nuovo (F4)] possiamo creare un nuovo gruppo di colori

2012 Codice srl - www.readypro.it

473

474

Software gestionale Ready Pro

Collegando questo gruppo al nostro articolo matrice, lo schema in taglie/colori verra' automaticamente
aggiornato utilizzando solamente i colori che fanno parte del gruppo selezionato

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

475

8.1.4.21 eBay
All'interno della sezione eBay e' possibile indicare il titolo da utilizzare per le nuove inserzioni eBay,
eventualmente anche in piu' lingue (se si gestiscono siti eBay esteri)
Inoltre e' presente un elenco delle inserzioni legate all'anagrafica (la visualizzazione e' personalizzabile in
modo da poter inserire i dettagli delle inserzioni che piu' interessano per la propria attivita')

2012 Codice srl - www.readypro.it

476

8.1.5

Software gestionale Ready Pro

Articoli di servizio / lavorazione

Oltre ai normali articoli fisicamente tangibili, Ready Pro consente anche la codifica di articoli di servizio (o
lavorazione).
Questo tipo di articoli e' utile per codificare ad esempio manodopera, servizi di vario tipo, o le diverse
lavorazioni utilizzabili sulle distinte base per il modulo produzione
Rispetto agli articoli standard gli articoli di servizio:
-Non movimentano il magazzino (quindi anche se inseriti in documenti di carico o scarico non
incrementano o decrementano le quantita' di magazzino)
-Non possono contenere delle composizioni
-Non sono gestibili in taglie/colori
Per il resto sono utilizzabili come normali articoli quindi possiamo ad esempio creare un articolo di servizio
chiamato MANODOPERA con unita' di misura ORE ed impostargli un prezzo di vendita di X euro, e poi
utilizzarlo sulle nostre fatture o sui nostri ordini
Per poter utilizzare questo tipo di articoli e' necessario prima attivare su UTIL / Impostazioni azienda,
l'opzione evidenziata sulla figura sottostante

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

477

A questo punto nel momento in cui si creera' un nuovo articolo comparira' un requester come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

478

Software gestionale Ready Pro

Semplicemente selezionando "Servizi" verra' creato un articolo di servizio (possiamo riconoscerlo dal tipo
articolo visualizzato in alto a destra)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

8.2

A. Gestione lotti e numeri di serie

8.2.1

Gestione lotti e numeri di serie sui documenti

479

Questa funzionalita' consente di associare ad ogni articolo uno o piu' numeri di serie al momento del
carico di magazzino e/o della vendita per risalire alla provenienza o alla destinazione di ogni singolo
prodotto.
Per attivare la gestione dei lotti/numeri di serie occorre innanzitutto attivare un campo speciale all'interno
dei documenti su cui ci interessa utilizzarlo. Per esempio vediamo come attivare la gestione all'interno dei
carichi di magazzino per poter inserire i numeri di serie dei prodotti al loro arrivo (questa procedura
chiaramente rimane valida anche se vogliamo fare la stessa cosa su Ddt o fatture accompagnatorie per i
prodotti in partenza).
Innanzitutto apriamo un nuovo carico di magazzino e posizioniamoci sul box Visualizzazione e premiamo
il pulsante con la cartellina a lato per aprire il menu di personalizzazione dei campi del corpo.

Cerchiamo tra i campi disponibili il campo Lotti / numeri di serie

2012 Codice srl - www.readypro.it

480

Software gestionale Ready Pro

ed aggiungiamolo alla visualizzazione corrente con un doppio click del mouse oppure premendo il
pulsante [Aggiungi campo]

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

A questo punto ritornando al carico di magazzino avremo quindi una colonna in piu'

2012 Codice srl - www.readypro.it

481

482

Software gestionale Ready Pro

A questo punto siamo pronti per gestire i numeri di serie (chiaramente questa procedura e' necessaria
solamente la prima volta per attivare i campi sul corpo dei documenti, poi rimarra' attiva fino a che non
verra' rimossa).
Per inserire i numeri di serie e' sufficiente fare un doppio click su questa cella e si aprira' una nuova
finestra

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

483

Da qui possiamo andare ad inserire i numeri di serie per ogni singolo articolo del carico di magazzino
(eventualmente anche utilizzando un lettore di codici a barre opportunamente configurato).
Premendo [Uscita (ESC)] e tornando al documento i numeri di serie saranno visibili nella cella relativa

2012 Codice srl - www.readypro.it

484

Software gestionale Ready Pro

Per poter visualizzare/stampare i movimenti effettuati e la provenienza/destinazione di ogni lotto e


numero di serie si puo' utilizzare la procedura MAG / Movimenti articoli / lotti / numeri di serie

8.2.2

Ricerca e storico dei lotti e numeri di serie movimentati

Per poter visualizzare/stampare i movimenti effettuati e la provenienza/destinazione di ogni lotto e numero


di serie si puo' utilizzare la procedura MAG / Movimenti articoli / lotti / numeri di serie

8.2.3

Trasferire i numeri di serie in fase di conversione documenti

Di default convertendo un documento in un altro (es. convertendo un "ordine cliente" in "fattura


accompagnatoria") non vengono copiati i lotti/numeri di serie.
Per fare in modo che in fase di conversione documento avvenga la copia anche dei lotti/numeri di serie e'
necessario attivare (causale per causale) l'opzione evidenziata in figura

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

485

486

Software gestionale Ready Pro

8.3

Tabelle

8.3.1

Tabella categorie articoli

Questa opzione serve per gestire la tabella delle categorie. Questa una tabella molto importante per la
corretta codifica degli articoli e che va studiata a tavolino prima di iniziare il processo di codifica. La
finestra che vi troverete davanti sar simile alla seguente:

Questo e' un breve video che mostra come creare delle nuove categorie

NUOVO (F4)
Questo pulsante permette di creare una nuova categoria (figlia di quella attualmente selezionata)
MODIFICA (F2)
Oltre alla descrizione della categoria premendo il pulsante Modifica e' possibile inserire altre informazioni
associate ad ogni categoria

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

487

Codice alternativo : un codice alternativo alfanumerico (max 30 caratteri) utile per incrociare i dati durante
l'importazione da un file esterno
Codice IVA : un codice IVA che consente di applicare una tassazione diversa al momento della vendita per
gli articoli associati a questa categoria
Note : note generiche (max 65'000 caratteri)
Foto e immagini : volendo e' anche possibile associare una o piu' fotografie alla categoria (utile soprattutto
in abbinamento con il modulo e-commerce)
Codice reparto reg. cassa : utile nel caso si utilizzi Ready Pro interfacciato con un registratore di cassa
tramite il modulo di Vendita al banco. Maggiori informazioni nella sezione Reparti registratore di cassa
Attivando la gestione multilingua sulle impostazioni azienda e' possibile inserire la descrizione e le note in
piu' lingue.
ELIMINA CATEGORIA
Elimina la categoria selezionata
ORDINAMENTO
Consente di ordinare automaticamente le categorie in ordine alfabetico oppure in base all'ordine di
creazione.
In alternativa tramite i due tasti freccia presenti sulal destra e' possibile impostare un ordinamento
personalizzato posizionando ogni categoria manualmente
GESTIONE CARATTERISTICHE
Tramite 'impostazioni azienda' e' possibile attivare una funzionalita' speciale per gestire dei campi
personalizzati associati alle categorie ed utilizzabili per migliorare l'inserimento di caratteristiche ed
informazioni associate agli articoli

8.3.2

Tabelle parametri articoli

Tramite questo menu e' possibile accedere alle tabelle parametriche che servono per la classificazione
degli articoli
Stiamo parlando delle tabelle che servono per personalizzare questi campi dell'anagrafica articoli:

2012 Codice srl - www.readypro.it

488

Software gestionale Ready Pro

e che sono utilizzabili per effettuare ricerche sugli articoli:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

489

E' possibile anche personalizzare il nome di questi campi per utilizzarli per altri scopi (per esempio in un
negozio di abbigliamento potrebbe essere utilizzato per codificare le taglie, mentre in una libreria per
codificare gli editori). La personalizzazione avviene tramite la procedura impostazioni azienda

8.3.3

Tabella gruppi taglie/colori (tipi 1, 2 e 3)

I raggruppamenti delle tabelle personalizzabili degli articoli sono utilizzati per la gestione degli articoli in
taglia/colore, in particolar modo se si gestiscono numerose taglie e/o colori
In questo caso i raggruppamenti sono indispensabili per limitare al massimo le dimensioni delle griglie di
selezione.
Supponiamo di avere un articolo matrice in taglie/colori come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

490

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere nello schema taglie/colori sono presenti numerose colonne a causa dei numerosi
colori codificati.
Se ad esempio questo articolo "MAGLIONE" fosse disponibile solo nei colori BIANCO, BLU, NERO e
ROSSO allora sarebbe il caso di utilizzare i gruppi
Premendo il pulsante a lato del gruppo colore si aprira' la tabella relativa

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Premendo [Nuovo (F4)] possiamo creare un nuovo gruppo di colori

2012 Codice srl - www.readypro.it

491

492

Software gestionale Ready Pro

Collegando questo gruppo al nostro articolo matrice, lo schema in taglie/colori verra' automaticamente
aggiornato utilizzando solamente i colori che fanno parte del gruppo selezionato

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

8.3.4

Tabella tipi collegamenti articoli

Questa tabella consente di personalizzare le liste di collegamento all'interno dell'anagrafica articoli.

2012 Codice srl - www.readypro.it

493

494

Software gestionale Ready Pro

Per utilizzare questa funzionalita' occorre innanzitutto abilitare la gestione degli articoli collegati/equivalenti
all'interno della procedura impostazioni azienda

Dopo di che all'interno dell'anagrafica articoli comparira' una nuova sezione dove sara' possibile collegare
gli articoli tra di loro:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Per maggiori dettagli fare riferimento alla sezione articoli collegati dell'anagrafica articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

495

496

8.3.5

Software gestionale Ready Pro

Tabella unita' di misura

Questa tabella permette di personalizzare le unita' di misura utilizzate per gestire le quantita' di magazzino
dei documenti

I campi da inserire sono :


Codice
: Codice abbreviato dell'unita' di misura. Questo sara' quello che comparira' sui documenti,
sulle schermate, ecc.
Descrizione : Descrizione estesa dell'unita' di misura. Questo campo e' a scopo puramente indicativo,
non e' importante (puo' essere anche lasciato vuoto)
Arrotondamento : Specifica il tipo di arrotondamento delle quantita' per ogni unita' di misura. 0 significa
nessun arrotondamento.
Ad esempio 1 significa che le quantita' dovranno essere arrotondate all'unita' piu' vicina, quindi valori
validi per quantita' in questa unita' di misura sono 1,2,3,4,5, ecc.
Inserendo 0,1 come arrotondamento diventano valori validi 0,1 0,2 0,3 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 1,0
1,1 1,2 ecc.
Inserendo 0,2 come arrotondamento diventano valori validi 0,2 0,4 0,6 0,8 1,0 1,2 1,4 1,6 1,8 2,0
2,2 2,4 ecc.
Inserendo 0,5 come arrotondamento diventano valori validi 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 ecc.
All'interno dell'anagrafica degli articoli e' possibile specificare l'unita' di misura da utilizzare per la gestione
delle quantita' di magazzino

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

497

Ready Pro permette anche di gestire unita' di misura multiple per gli articoli. Per maggiori informazioni fare
riferimento alla sezione Gestione articoli con unita' di misura multiple

2012 Codice srl - www.readypro.it

498
8.3.5.1

Software gestionale Ready Pro


Gestione articoli con unita' di misura multiple

Per attivare la gestione delle unita' di misura multiple e' innanzitutto necessario attivare una apposita
opzione dal menu Util/Impostazioni azienda

Una volta attivata l'opzione all'interno dell'anagrafica articoli comparira' un nuovo tab che permette di
gestire unita' di misura multiple

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

499

Supponiamo ad esempio di voler gestire le quantita' di magazzino dell'articolo PIASTRELLE in Confezioni


pero' di volerlo vendere a metri quadrati
L'articolo sopra come si puo' vedere e' gia' creato con l'unita' di misura CONF (Confezioni) come unita' di
misura di magazzino.
La prima cosa che dovremo fare quindi e' aggiungere l'unita' di misura MQ (metri quadrati) tra le unita' di
misura secondarie. E' sufficiente premere Aggiungi per aggiungere la nuova unita' di misura

2012 Codice srl - www.readypro.it

500

Software gestionale Ready Pro

A questo punto con un doppio click sulla griglia dei rapporti di conversione andiamo ad inserire i metri
quadri per confezione (MQ / CONF). Ad esempio supponiamo che una confezione contenga 50 MQ di
piastrelle

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

501

I rapporti di conversione inseriti dall'utente compaiono in grassetto, gli altri sono calcolati in automatico da
Ready partendo da quelli inseriti.
A questo punto occorre indicare a Ready che vogliamo utilizzare i MQ come unita' di misura per la vendita.
Spostiamoci sul tab "Listini" e selezioniamo l'unita' di misura di vendita.
Ovviamente anche i prezzi di listino dovranno essere espressi in questa unita' (quindi i prezzi di vendita
saranno prezzi al MQ e non prezzi a confezione)

2012 Codice srl - www.readypro.it

502

Software gestionale Ready Pro

A questo punto proviamo ad aprire una fattura accompagnatoria e simuliamo la vendita di 200 MQ di
piastrelle

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

503

Come si puo' vedere l'unita' di misura che Ready utilizzera' automaticamente e' quella scelta in anagrafica
(MQ) ed il prezzo il prezzo al MQ. Il totale ovviamente e' calcolato in base a questa unita'.
Se vogliamo tenere sotto controllo il quantitativo che viene movimentato a magazzino e' possibile
aggiungere alla visualizzazione della fattura i campi:
-Unita' di misura di magazzino
-Quantita' (unita' di misura di magazzino)
-Rapporto di conversione unita' di misura
Il risultato e' il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

504

Software gestionale Ready Pro

Come potete vedere Ready movimenta correttamente 4 confezioni di piastrelle (che sono equivalenti a
200MQ siccome ogni confezione conteneva 50MQ)
Questo e' verificabile anche dall'interno dell'anagrafica articoli tra i movimenti:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

505

Come si puo' vedere i movimenti sono espressi nell'unita' di misura di magazzino (Confezioni) e
ovviamente per permettere un confronto anche il prezzo di vendita e' ricalcolato in base alla nuova unita' di
misura

8.4

Stampa articoli/codici a barre

Questa procedura consente di stampare delle etichette per gli articoli. Per esempio e' possibile stampare
delle etichette con codici a barre per gli articoli che non ne sono sprovvisti.
N.B. i codici sono in formato Code 39 e sono codificati con un sistema proprietario
Per stampare le etichette e' necessario innanzitutto selezionare gli articoli per cui effettuare la stampa
tramite il pulsante [Aggiungi articolo (F4)].
Con il pulsante [Stampa tutto] viene avviata la stampa. I formati di stampa sono personalizzabili tramite il
report editor interno.

2012 Codice srl - www.readypro.it

506

Software gestionale Ready Pro

E' possibile accedere a questa opzione anche direttamente dalla procedura di carico di magazzino tramite
l'opzione di stampa. In questo caso la coda di stampa verra' automaticamente compilata con gli articoli
contenuti nel carico.
Tramite il pulsante [Moduli di stampa fissi] si accede ad un elenco di formati fissi che erano presenti nelle
vecchie versioni del software e che vengono mantenuti per motivi di compatibilita'. Ai nuovi utenti e'
comunque consigliato di utilizzare i moduli di stampa personalizzabili tramite il report editor.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

8.5

507

Carrello

Questa funzionalita', presente a partire dalla release 8.6.x, e' utile per gestire elenchi di articoli temporanei
e spostarli da un documento all'altro.

In alto e' presente un selettore che consente di personalizzare i campi visualizzabili sulla griglia del carrello
(come avviene per tutti gli altri tipi di documenti)
Nella parte bassa sono presenti i pulsanti che consentono di operare sul carrello:
[Elimina linea]
Cancella la linea selezionata
[Svuota carrello]
Elimina tutte le linee dal carrello
[Stampa]
Consente di stampare il contenuto del carrello (il formato di stampa e' personalizzabile con il report editor)
[Crea documento]
Consente di creare un nuovo documento inserendo all'interno del corpo il contenuto del carrello

Per attivare questo menu e' innanzitutto necessario configurare Ready per operare in modalita' a finestre
multiple
Una volta attivata questa opzione sulla toolbar della lista articoli comparira' un nuovo pulsante che
consentira' di aprire la finestra del carrello.

2012 Codice srl - www.readypro.it

508

Software gestionale Ready Pro

Quando il carrello e' visualizzato un semplice doppio click su un articolo della lista inserisce
automaticamente l'articolo nel carrello (quando il carrello e' invece nascosto viene normalemente
visualizzata l'anagrafica dell'articolo)
In questo modo e' possibile inserire al volo degli articoli nel carrello per esempio mentre si e' al telefono
con un cliente o durante la vendita al banco.
Eventualmente anche all'interno dell'anagrafica articoli e' presente un pulsante [Aggiungi al carrello]

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

509

Una volta che il carrello sara' compilato e' possibile utilizzare il pulsante [Crea documento] per convertirlo
in un ordine, in un DDT o una fattura.
Le linee vengono trasferite tali e quali quindi occorre fare attenzione ai prezzi che andranno
eventualmente aggiornati.
E' disponibile anche un pulsante [Carrello] all'interno dei documenti che permette di trasferire il contenuto
del documento sul carrello e viceversa

2012 Codice srl - www.readypro.it

510

8.6

Software gestionale Ready Pro

Listini di vendita

Come abbiamo visto nella sezione precedente (sezione Listini all'interno dell'anagrafica articoli) e'
possibile inserire i prezzi di vendita direttamente dall'interno di ogni anagrafica.
Questa procedura in alcuni casi puo' risultare scomoda per esempio:
-se i prezzi di vendita sono calcolati tutti con uno stesso sconto a partire dal prezzo di listino inserito
-se i prezzi di vendita sono calcolati tutti con uno stesso ricarcio a partire dal prezzo base inserito
Questa procedura consente quindi di gestire in maniera piu' rapida i prezzi di vendita degli articoli:

L'aspetto di questa procedura e' molto simile all'anagrafica articoli/lista articoli.


La differenza e' che sul lato sinistro sono presenti dei selettori specifici per filtrare gli articoli per tipo di
listino e per tipo di prezzo (prezzo con ricarico, prezzo fisso, ecc.)
Una volta filtrato un elenco degli articoli che interessano (che verranno visualizzati nella griglia) e' possibile
utilizzare il pulsante [Modifica tutti] presente sulla sinistra per modificare tutti i prezzi di vendita di tali
articoli. Sono disponibili numerose opzioni, per impostare lo stesso ricarico a tutti gli articoli, oppure lo
stesso sconto, ecc.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

511

Il pulsante [Listini automatici] consente di configurare le regole automatiche da utilizzare per i listini al
momento della creazione di un nuovo articolo

8.6.1

Listini automatici

La procedura LISTINI AUTOMATICI consente di definire degli automatismi per autoconfigurare sconti e
ricarichi sui listini di vendita al momento della creazione di un nuovo articolo
NB Questi automatismi sono validi unicamente al momento della creazione di un nuovo articolo.
Quindi ad esempio configurando un automatismo per cui il listino grossisti debba essere creato
con un ricarico del 10% sul prezzo medio di acquisto, questa regola verra' applicata solo per i
nuovi articoli creati e non per quelli gia' esistenti prima della definizione della regola
Per accedere alla finestra di gestione dei listini automatici esiste un apposito pulsante all'interno della
procedura di gestione dei listini di vendita

2012 Codice srl - www.readypro.it

512

Software gestionale Ready Pro

La finestra di gestione dei LISTINI AUTOMATICI si presenta in questo modo

Per ogni listino di vendita e' possibile definire piu' regole. Questo perche' ad esempio si possono
configurare ricarichi diversi in corrispondenza di certe categorie articolo, oppure per certe marche.
La priorita' delle regole e' automatica (viene data priorita' prima alla categoria e successivamente alla

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

513

marca)
N.B. Le regole "per marca" sono attualmente valide esclusivamente per gli articoli creati
direttamente da un catalogo fornitori, oppure durante le importazioni da file. Questo perche', nel
caso di creazione manuale di un articolo, la marca inizialmente non e' impostata

8.6.2

Ricalcolo di tutti i prezzi di vendita

A seguito di un cambio nelle impostazioni di arrotondamento, o nei parametri di generazione dei listini,
potrebbe essere necessario effettuare un ricalcolo dei prezzi di vendita per assicurarsi che tutti i prezzi
siano calcolati correttamente con le nuove impostazioni.
Per effettuare un ricalcolo dalla procedura ART / LISTINI DI VENDITA va effettuata una ricerca su tutti gli
articoli (o comunque una ricerca degli articoli per cui si vuole effettuare il ricalcolo) e va poi utilizzato il
pulsante [Modifica tutti] e l'opzione "Ricalcola tutti i prezzi di vendita" (come da immagine)

8.7

Condizioni speciali di vendita

Questa procedura e' un complemento alla procedura di gestione dei listini di vendita.
Nelle realta' commerciali si presenta spesso l'esigenza di vendere dei prodotti a prezzi che non rispettano i
listini standard (offerte promozionali, sconti particolari ad alcuni clienti, ecc.). Tramite questa procedura e'
possibile impostare delle regole che Ready Pro utilizzera' in fase di vendita per determinare il prezzo finale
da applicare al cliente.
Un esempio tipico e' quello seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

514

Software gestionale Ready Pro

Per esempio in questo caso:


- Al cliente BIANCHI LUIGI verra' accordato uno sconto extra del 10% sul prezzo di listino associato al
cliente, indipendentemente dal tipo di articolo che acquistera'
- Sugli articoli della categoria Stampanti nel mese di Giugno 2011 verra' applicato uno sconto extra del
5% sul prezzo di listino
- A tutti i clienti di tipo Libero professionista che acquisteranno un articolo di tipo Notebook nel mese di
Maggio 2011 verra' applicato il "listino offerte" (che chiaramente sara' un listino speciale dove inseriremo
dei particolari prezzi di offerta)
ecc.
E' possibile creare un numero illimitato di condizioni speciali, specificando uno o piu' parametri, anche
combinati (data di validita', cliente specifico o categoria cliente, articolo specifico o categoria articolo,
marca, nazione di appartenenza del cliente, ecc.):

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

515

CONDIZIONI SPECIALI MULTIPLE E CONFLITTI TRA CONDIZIONI SPECIALI


Nel caso in cui, al momento della vendita, esistessero piu' "condizioni speciali" valide, Ready chiedera'
quale applicare.
Ad esempio se Bianchi Luigi acquistasse una stampante nel mese di Novembre potremmo accordargli uno
sconto del 10% in base alla prima regola oppure del 5% in base alla seconda.
Le offerte infatti non sono "cumulabili" (ovvero in questo caso Ready non applica uno sconto 10% e poi un
ulteriore sconto 5% extra).
CONDIZIONI SPECIALI VALIDE SUL GESTIONALE E/O SUL SITO ECOMMERCE
Le opzioni "Arriva in Ready..." e "Attiva su sito e-commerce" consentono di configurare le condizioni
speciali in modo che siano
- valide solo sul gestionale
- valide solo sul gestionale e solo per un'azienda specifica
- valide sia sul gestionale che sul sito ecommerce
- valide solo sul sito ecommerce
- valide solo su un sito ecommerce specifico (Ready Pro consente di gestire piu' siti ecommerce con un
singolo archivio)
In piu', per le condizioni speciali valide anche su sito ecommerce e' presente l'opzione "Attiva solo
inserendo un codice sconto sul carrello" che consente di gestire dei codici sconto promozionali sul sito
ecommerce, tramite l'apposito plugin codici coupon
CONDIZIONI SPECIALI PER ECCEZZIONI NELL'APPLICAZIONE DI IMPOSTE
A partire dalla versione 13.1 e' stata aggiunta anche la possibilita' di gestire condizioni speciali per
eccezzioni nell'applicazione delle imposte utili in particolare nei casi in cui sia necessario applicare il
meccanismo del reverse charge alle cessioni di telefoni cellulari e microprocessori, come definito dalla
legge finanziaria del 2007

2012 Codice srl - www.readypro.it

516

8.7.1

Software gestionale Ready Pro

Condizioni speciali per applicare una diversa aliquota IVA

Nota: Questa funzionalita' e' presente su Ready Pro solo a partire dalla versione 13.1.12
Tramite la procedura condizioni speciali di vendita e' possibile anche creare delle regole per
l'assegnazione di aliquote IVA diversificate, legate a specifiche categorie di clienti o specifiche categorie di
articoli.
Un esempio riguarda ad esempio l'applicabilita' del meccanismo reverse charge alle cessioni di telefoni
cellulari e microprocessori, inserito nella legge finanziaria del 2007
In base a questa normativa le cessioni di telefoni cellulari e microprocessori per computer, se effettuate da
un rivenditore verso un altro rivenditore, devono essere fatturate senza IVA.
In questi casi e' possibile creare delle regole tramite le condizioni speciali legando ad esempio la categoria
del cliente, e la categoria degli articoli, ad una aliquota particolare

Chiaramente e' possibile creare piu' condizioni per piu' categorie merceologiche

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

517

Nota: Nel caso specifico del decreto relativo alla gestione del reverse charge, una alternativa potrebbe
essere quella di legare la condizione al listino di vendita utilizzato invece che alla categoria del cliente,
come nel seguente esempio

2012 Codice srl - www.readypro.it

518

8.8

Software gestionale Ready Pro

Codifica guidata

La procedura di codifica guidata permette di creare degli schemi predefiniti di codifica per gli articoli e
consente quindi una codifica piu' rigorosa.
Il modo migliore per capire il funzionamento della procedura e' tramite un esempio.
Supponiamo di gestire un music store - videoteca e di voler codificare gli articoli in questo modo:
<Tipo> - <Supporto>.<Codice progressivo>
Dove:
-TIPO puo' essere M (Musica) o V (Video)
-SUPPORTO puo' essere CD VHS DVD MC (musicassetta)
-CODICE PROGRESSIVO un codice di 4 cifre numerico del tipo 0001, 0002, .....
La prima cosa da fare e' attivare la gestione della codifica guidata degli articoli da Util/Impostazioni
azienda attivando l'opzione evidenziata nell'immagine sottostante

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

Poi andranno configurate opportunamente le tabelle parametriche per gli articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

519

520

Software gestionale Ready Pro

In particolare nel nostro esempio la prima tabella parametrica utilizzata per il TIPO e' configurata in questo
modo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

521

mentre la seconda tabella parametrica utilizzata per il tipo di SUPPORTO e' configurata in questo modo

2012 Codice srl - www.readypro.it

522

Software gestionale Ready Pro

A questo punto passiamo a vedere come creare la codifica guidata che ci serve.
All'apertura della procedura la prima volta non ci sara' nessuna codifica guidata definita come nel
seguente esempio

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

523

Premendo il pulsante [Aggiungi] si potra' creare una nuova codifica.


Se e' attiva la funzionalita' taglie e colori verra' richiesto se creare un sistema di codifica standard oppure
una codifica per le varianti taglia/colore (per maggiori informazioni su questo sistema di codifica
rimandiamo alla sezione Codifica automatica delle varianti taglie/colore)
Poi verra' richiesta la descrizione da utilizzare e a questo punto comparira' una nuova sezione sulla
finestra

2012 Codice srl - www.readypro.it

524

Software gestionale Ready Pro

Nella griglia in basso andranno inseriti, nell'ordine in cui dovranno comparire nel codice, i vari elementi che
dovranno comporre il codice finale degli articoli.
Siccome la nostra codifica dovra' essere del tipo
<Tipo> - <Supporto>.<Codice progressivo>
iniziamo con il premere il pulsante [Aggiungi] presente in basso.
Verra' richiesto il tipo di elemento da inserire (per un elenco dettagliato dei tipi fare riferimento alla tabella
tipi di elemento della codifica guidata)
Per la nostra codifica gli elementi che andremo inserire in sequenza saranno
-Per il TIPO un elemento CODICE ALTERNATIVO TABELLA PARAMETRICA collegato alla 1a tabella
(Tipi)
-Un elemento TESTO FISSO con il simbolo del trattino "-"
-SUPPORTO: elemento DESCRIZIONE TABELLA PARAMETRICA collegato alla 2a tabella (Supporti)
-Un elemento TESTO FISSO con il simbolo del punto "."
-Per il CODICE PROGRESSIVO un elemento di tipo NMERO INTERO PROGRESSIVO AUTOMATICO.
Per questo campo modificheremo lunghezza minima e massima del campo a 4 caratteri (di default viene
impostato a 5 che creerebbe una codifica del tipo 00001,00002,... invece a noi interessava una codfiica
0001,0002,..ecc)
Il risultato a schermo sara' il seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

525

A questo punto occorre selezionare il tab "Categorie collegate" e specificare per quale categoria di articoli
andra' utilizzata questa codifica.
Nel nostro caso selezioneremo TUTTE LE CATEGORIE in modo che questa codifica sia valida per
qualsiasi nuovo articolo creato.

2012 Codice srl - www.readypro.it

526

Software gestionale Ready Pro

Ovviamente avremmo potuto creare piu' regole di codifica differenti ed associarle ad una o piu' categorie
diverse.
Nel caso in cui ad una stessa categoria siano associati piu' sistemi di codifica Ready, al momento della
creazione di un nuovo articolo, chiedera' quale tipo di codifica utilizzare

8.8.1

Tipi di elemento codifica guidata

La procedura codifica guidata articoli permette di creare automaticamente codici composti da uno o piu'
dei seguenti elementi
TESTO FISSO
Una stringa di testo di lunghezza fissa definita direttamente al momento della creazione del pattern di
codifica
E' utilizzata spesso per inserire all'interno del codice separatori fissi tipo barre, trattini e simili
TESTO VARIABILE
Una stringa di testo variabile che viene richiesta all'utente al momento della creazione del nuovo articolo
NUMERO INTERO (progressivo automatico)
Un numero intero generato automaticamente e progressivamente da Ready (quinidi 1,2,3, ecc.)
NUMERO INTERO VARIABILE (richiesto all'utente)
Un numero intero richiesto all'utente al momento della creazione del nuovo articolo
CODICE ALTERNATIVO CATEGORIA ARTICOLO
Verra' prelevato il codice alternativo collegato alla categoria dell'articolo che si sta creando

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

527

CODICE ALTERNATIVO TABELLA PARAMETRICA


Verra' prelevato il codice alternativo collegato ad uno degli 8 parametri tabellari (ovviamente relativo al
valore del parametro per l'articolo che si sta creando)
DESCRIZIONE TABELLA PARAMETRICA
Verra' prelevata la descrizione collegata di uno degli 8 parametri tabellari (ovviamente relativo al valore del
parametro per l'articolo che si sta creando)
CODICE ARTICOLO MATRICE (solo per codifiche automatiche delle varianti taglia/colore)
Verra' prelevato il codice articolo relativo alla matrice padre della variante che si sta creando.
Per maggiori informazioni fare riferimento alla sezione codifica automatica delle varianti taglia/colore

PARAMETRI
Per ogni campo e' possibile impostare la lunghezza minima e massima da utilizzare nella codifica ed il
carattere di riempimento da utilizzare

8.8.2

Codifica automatica delle varianti taglia/colore

La procedura di codifica guidata permette di codificare anche automaticamente le varianti taglia/colore


Il modo migliore per capire il funzionamento della procedura e' tramite un esempio.
Supponiamo di gestire un negozio di abbigliamento e di voler codificare gli articoli in questo modo:
<Codice articolo matrice> - <Taglia>.<Codice colore>
Dove:
-CODICE ARTICOLO MATRICE e' il codice dell'articolo matrice da cui deriva la variante. La codifica
dell'articolo matrice potrebbe a sua volta essere generata tramite una procedura di codifica guidata di tipo
standard
-TAGLIA e' il primo parametro di codifica per le varianti e puo' valere XS, S, L, XL, XXL
-COLORE e' il secondo parametro di codifica delle varianti e puo' valere W (bianco), BK (nero), ecc.
Per ottenere questo risultato il pattern di codifica deve essere costruito in questo modo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

528

Software gestionale Ready Pro

Per verificare il funzionamento supponiamo di avere un articolo matrice come il seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ART - Articoli

529

proviamo a creare una variante, ad esempio XL - Nero(BK), con un semplice doppio click del mouse sulla
griglia taglie/colori.
Si aprira' una nuova anagrafica con il codice articolo 1954-XL.BK generato automaticamente in base alla
nostra codifica personalizzata

2012 Codice srl - www.readypro.it

530

Software gestionale Ready Pro

In questo modo la codifica delle nostre varianti sara' sempre ordinata ed in linea con la codifica dell'articolo
matrice

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

IX

532

Software gestionale Ready Pro

ACQ - Acquisti e carichi

9.1

Calcolo dei fabbisogni

Questa procedura permette di tenere sotto controllo gli articoli da ordinare (in base agli ordini clienti attivi
ed ai minimi di scorta impostati) e di generare automaticamente gli ordini a fornitori

Nella parte alta dello schermo sono presenti i filtri di ricerca (e' possibile ricercare gli articoli da ordinare
per categoria, per descrizione, per fornitore, ecc.)
Nella griglia centrale vengono visualizzati gli articoli che risultano "da ordinare"

Il calcolo degli articoli "da ordinare" viene effettuato con questa formula:
Quantita' da ordinare = Quantita' ordinata dai clienti + Scorta minima di magazzino - Giacenza
totale di magazzino - Quantita' in ordine a fornitori

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

533

Selezionando ogni singolo articolo nella parte bassa dello schermo comparira' un dettaglio degli ordini
attivi e della previsione temporale di disponibilita' dell'articolo (in base alle date di evasione prevista
impostate sugli ordini)

9.1.1

Generazione automatica degli ordini a fornitori

La procedura di calcolo dei fabbisogni consente di generare automaticamente gli ordini a fornitori,
utilizzando le informazioni sui fornitori presenti all'interno delle anagrafiche articolo (prezzi, sconti, codici)
Supponendo ad esempio di aver 4 articoli da ordinare (a seguito di alcuni ordini clienti) la procedura di
calcolo dei fabbisogni sara' simile alla seguente

Sulla lista viene anche visualizzato il nome del fornitore primario (ogni articolo potrebbe essere associato a
piu' fornitori)

2012 Codice srl - www.readypro.it

534

Software gestionale Ready Pro

Premendo il pulsante [ADD] e' possibile creare gli ordini a fornitori aggiungendo gli articoli uno ad uno
Premendo invece il pulsante [TUTTI] vengono automaticamente generati tutti gli ordini a fornitori
automaticamente

Il pulsante [PARAMETRI] consente di personalizzare alcune opzioni per semplificare la generazione


automatica degli ordini. Ad esempio e' possibile scegliere se la quantita' da ordinare deve essere inserita
automaticamente, oppure se deve essere richiesta all'utente (articolo per articolo). E ancora se usare
sempre il fornitore primario, oppure se preferire l'utilizzo del fornitore con prezzo di acquisto piu' basso

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

9.2

535

Ordini a fornitori

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa degli ordinativi ai fornitori.


Creare gli ordini direttamente all'interno di Ready consente di avere diversi vantaggi come per esempio:
- Possibilit di conoscere le esatte quantit ordinate per ogni articolo direttamente dall'anagrafica;
- Possibilit di gestire anche gli ordini evasi parzialmente o evasi in piu' consegne;
- Possibilit di creare in maniera piu' rapida i carichi di magazzino (in modo automatico e
semi-automatico);
- Possibilit di creare i listini utilizzando come prezzo base il prezzo di acquisto degli articoli prima ancora
che questi arrivino in magazzino;

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

2012 Codice srl - www.readypro.it

536

9.2.1

Software gestionale Ready Pro

Esempio di creazione di un ordine a fornitore

Tramite questa procedura possibile inserire articoli nel documento Ordine a fornitore. Una volta inseriti
tutti i dati, articoli, quantit e prezzi sar poi possibile trasformarlo direttamente in un carico di magazzino.
Vediamo in questa sezione come creare un ordine a fornitore. Aprimao dal menu ACQ la LISTA ORDINI A
FORNITORE e clicchiamo sul pulstante NUOVO (F4). Verr richiesto di selezionare il tipo Anagrafica.
Premiamo su OK per confermare e ricerchiamo il fornitore desiderato. A questo punto verranno inseriti i
dati relativi all'intestazione, via, citt, listino e condizioni di pagamento precedentemente inseriti in
quell'anagrafica:

Per inserire gli articoli da ordinare al fornitore premiamo sul pulsante AGGIUNGI ARTICOLO o premiamo il
tasto F4. Si aprir l'elenco degli articoli gi inseriti in archivio. In caso non sia gi stato creato possibile in
questa procedura crearne di nuovi inserendo tutti i dati necessari. Selezioniamo a questo punto l'articolo
desiderato, o appena creato, e premiamo su SELEZIONA (F12). Proseguiamo in questo modo fino al
termine in modo da ottenere un risultato simile al seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Nella parte alta della finestra, in base dalla versione di Ready installato, sono presenti alcuni tab che
permettono di impostare ad esempio note riferite al pagamento, note generiche e dati riguardanti il
trasporto come:
Destinazione alternativa
Trasporto a cura di
Vettore
Porto
Tipo contrassegno
Note

2012 Codice srl - www.readypro.it

537

538

9.2.2

Software gestionale Ready Pro

Gestione data evasione prevista

Ready Pro consente di gestire sugli ordini a fornitori (ed anche sugli ordini clienti anche se con
automatismi un po' diversi) la data di evasione prevista degli articoli in ordine.
Per attivare questa funzionalita' e' innanzitutto necessario attivare una impostazione dal menu Util /
Impostazioni documenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

539

Attivando l'opzione "Data di evasione prevista - Attivazione campo" all'interno degli ordini a fornitori
comparira' un campo dove poter inserire la data di evasione prevista

2012 Codice srl - www.readypro.it

540

Software gestionale Ready Pro

In questo caso chiaramente, se nello stesso ordine vengono inseriti molti articoli, la data di arrivo prevista
sar la stessa per tutti gli articoli.
Volendo anche possibile fare in modo di inserire la data di arrivo singolarmente per ogni articolo. Per
fare questo e' necessario modificare la visualizzazione del corpo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

aggiungendo i campi per la gestione della data prevista a livello di riga documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

541

542

Software gestionale Ready Pro

La differenza tra i due campi utilizzabili "Data arrivo prevista" e "Data arrivo prevista (utilizza data
testata se non specificato)" e' che il secondo campo, se non viene visualizzata nessuna data specifica a
livello di riga, utilizza automaticamente la data di evasione prevista inserita sulla testata del documento.
Aggiungendo questi campi alla visualizzazione, sara' quindi possibile specificare la data di arrivo prevista
per ogni singola riga dell'ordine

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

543

Da notare che e' possibile impostare la data di arrivo prevista sia riga per riga, sia complessivamente per
tutto l'ordine, sia in maniera mista (ovvero possibile indicare una data di arrivo per tutto l'ordine ed in piu'
solo per qualche articolo una data di arrivo diversa).
Sulla lista documenti chiaramente e' anche presente un filtro per data di evasione prevista (attenzione
perche' questo filtro compare al posto del filtro di ricerca per numero documento solo dopo aver premuto il
pulsante FILTRI AVANZATI)

2012 Codice srl - www.readypro.it

544

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

9.2.3

545

Aggiornamento automatico data evasione prevista in anagrafica articoli

All'interno dell'anagrafica articoli presente un campo che permette di indicare una data di arrivo prevista
(in arrivo dai vs. fornitori) articolo per articolo:

Se si attiva la gestione della data di evasione prevista sugli ordini a fornitori, e' possibile fare in modo che
questo campo venga compilato automaticamente.
Per fare questo necessario:
- Abilitare la gestione della data di evasione prevista per gli ordini a fornitori
- Abilitare l'automatismo entrando nel menu "Util" e selezionando l'opzione "Impostazioni documenti"
- Selezionare il tipo di documento "Ordini a fornitori"

2012 Codice srl - www.readypro.it

546

Software gestionale Ready Pro

- nella sezione Imp.3 spuntare l'opzione "Aggiorna automaticamente la data di evasione prevista in
anagrafica articoli (sezione Fornitori)"

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

In questo modo il campo "Data di arrivo prevista" all'interno dell'anagrafica articoli verr aggiornato
automaticamente con la data di arrivo prevista nell'apposito campo all'interno degli ordini a fornitori:

- In questo modo all'interno dell'anagrafica degli articoli la data di evasione prevista sara' aggiornata
automaticamente

2012 Codice srl - www.readypro.it

547

548

9.3

Software gestionale Ready Pro

DDT Carico di magazzino

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa dei carichi di magazzino.


Per "carichi di magazzino" si intendono tutte quelle operazioni che tendono ad incrementare la giacenza di
uno o piu' articoli nel nostro magazzino come per esempio:
-prodotti arrivati da un nostro fornitore con documento di trasporto (i prodotti arrivati con fattura
accompagnatoria vanno caricati con la procedura fatture accompagnatorie di acquisto)
-prodotti resi da un cliente
-prodotti rientrati da un c/to visione o da una riparazione
Inserire correttamente i carichi e' quindi fondamentale per avere una situazione delle giacenze di
magazzino sempre aggiornata.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

549

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

9.3.1

Creare un carico di magazzino iniziale con quantita' e valore degli articoli

Se la vostra e' un'attivita' commerciale, dovete gestire il magazzino, ed iniziate ad utilizzare Ready Pro
quando la vostra azienda e' gia' avviata, sicuramente una delle prime cose che vi interessera' fare e'
caricare l'inventario iniziale con le quantita' ed il valore di magazzino per ogni articolo
La procedura piu' corretta per fare questo e' creare un carico di magazzino intestato ad un fornitore
"fittizio" che sara' in pratica la nostra azienda
Per fare questo occorre innanzitutto accedere alla procedura ACQ / DDT CARICO DI MAGAZZINO

2012 Codice srl - www.readypro.it

550

Software gestionale Ready Pro

Per creare un nuovo carico di magazzino e' sufficiente premere il pulsante [Nuovo (F4)] presente in basso
sulla pulsantiera.
Verra' richiesto di selezionare in quale anagrafica ricercare l'intestatario del documento che si sta
creando.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Poiche' creeremo l'anagrafica fittizia come fornitore, selezioniamo FORNITORI dalla lista
Si aprira' la lista fornitori, sulla quale potremo creare una anagrafica con i dati della nostra azienda
premendo il pulsante [Nuovo (F4)] in basso sulla lista

2012 Codice srl - www.readypro.it

551

552

Software gestionale Ready Pro

Per un esempio di creazione di una nuova anagrafica consigliamo di guardare il filmato "Come
creare un nuovo cliente"
http://www.readypro.it/ViewDemo.asp?nomeFile=Anagrafiche/creazione_nuovo_cliente.swf
Per selezionare l'anagrafica va premuto il pulsante [Seleziona (F12)] in basso sulla pulsantiera
A questo punto si aprira' la finestra con il documento di carico

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Per aggiungere un nuovo articolo al carico iniziale premere il pulsante [Aggiungi articolo (F4)]
Si aprira' la lista contenente gli articoli codificati in anagrafica

2012 Codice srl - www.readypro.it

553

554

Software gestionale Ready Pro

In questa fase, oltre a selezionare un articolo gia' codificato in precedenza, e' anche possibile codificare "al
volo" dei nuovi articoli tramite il pulsante [Nuovo (F4)] presente in basso sulla pulsantiera
Per capire come creare una nuova anagrafica articolo consigliamo di guardare il filmato "Come
creare un nuovo articolo"
http://www.readypro.it/ViewDemo.asp?nomeFile=Articoli/creazione_nuovo_articolo.swf
Per selezionare il primo articolo da inserire evidenziarlo con il mouse e premere il pulsante [Seleziona
(F12)]
La finestra con la lista articoli si chiudera' e verra' richiesta la quantita' da caricare a magazzino

Chiaramente qui dovremo inserire la quantita' che vogliamo risulti come quantita' iniziale per il nostro
magazzino
Verra' poi richiesto di inserire il valore (espresso nella valuta di default dell'azienda) per l'articolo che si sta
caricando. Per effettuare il carico delle quantita' non e' indispensabile inserire il valore del magazzino, ma
e' fondamentale se poi successivamente si vuole effettuare una valorizzazione del magazzino a prezzo
medio LIFO o FIFO. Infatti, senza un importo iniziale e' chiaramente impossibile che Ready Pro possa
dare un valore ad ogni articolo. Se non si dispone del valore di magazzino si puo' confermare un importo
pari a 0, ed eventualmente se lo si desidera si potra' riaccedere successivamente al carico di magazzino
per inserire il valore in un secondo momento

Dopo aver confermato l'importo l'articolo verra' inserito nel documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

555

A questo punto si puo' procedere all'inserimento di altri articoli, seguendo sempre la stessa procedura,
quindi premendo il pulsante [Aggiungi articolo (F4)], ecc.

2012 Codice srl - www.readypro.it

556

Software gestionale Ready Pro

Per confermare il carico di magazzino premere il pulsante [Salva (F12)] sulla pulsantiera in alto
Si tornera' alla lista carichi di magazzino dove e' presente anche il carico appena creato

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

557

Se ci sono altri articoli da aggiungere, o vanno fatte delle correzioni, si puo' riaprire il carico appena creato
in qualsiasi momento, premendo il pulsante [Visualizza (F2)] presente sulla pulsantiera in basso, oppure
con un semplice doppio click sulla linea del documento
Se gli articoli da caricare a magazzino sono molti conviene suddividerli, per comodita', in gruppi di 300-400
articoli e creare piu' documenti di carico separati
Se si riapre la lista articoli potremo verificare che gli articoli sono gia' stati caricati a magazzino

2012 Codice srl - www.readypro.it

558

9.3.2

Software gestionale Ready Pro

Gestione lotti e numeri di serie

Questa funzionalita' consente di associare ad ogni articolo uno o piu' numeri di serie al momento del
carico di magazzino e/o della vendita per risalire alla provenienza o alla destinazione di ogni singolo
prodotto.
Per attivare la gestione dei lotti/numeri di serie occorre innanzitutto attivare un campo speciale all'interno
dei documenti su cui ci interessa utilizzarlo. Per esempio vediamo come attivare la gestione all'interno dei
carichi di magazzino per poter inserire i numeri di serie dei prodotti al loro arrivo (questa procedura
chiaramente rimane valida anche se vogliamo fare la stessa cosa su Ddt o fatture accompagnatorie per i
prodotti in partenza).
Innanzitutto apriamo un nuovo carico di magazzino e posizioniamoci sul box Visualizzazione e premiamo
il pulsante con la cartellina a lato per aprire il menu di personalizzazione dei campi del corpo.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Cerchiamo tra i campi disponibili il campo Lotti / numeri di serie

2012 Codice srl - www.readypro.it

559

560

Software gestionale Ready Pro

ed aggiungiamolo alla visualizzazione corrente con un doppio click del mouse oppure premendo il
pulsante [Aggiungi campo]

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

A questo punto ritornando al carico di magazzino avremo quindi una colonna in piu'

2012 Codice srl - www.readypro.it

561

562

Software gestionale Ready Pro

A questo punto siamo pronti per gestire i numeri di serie (chiaramente questa procedura e' necessaria
solamente la prima volta per attivare i campi sul corpo dei documenti, poi rimarra' attiva fino a che non
verra' rimossa).
Per inserire i numeri di serie e' sufficiente fare un doppio click su questa cella e si aprira' una nuova
finestra

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

563

Da qui possiamo andare ad inserire i numeri di serie per ogni singolo articolo del carico di magazzino
(eventualmente anche utilizzando un lettore di codici a barre opportunamente configurato).
Premendo [Uscita (ESC)] e tornando al documento i numeri di serie saranno visibili nella cella relativa

2012 Codice srl - www.readypro.it

564

Software gestionale Ready Pro

Per poter visualizzare/stampare i movimenti effettuati e la provenienza/destinazione di ogni lotto e


numero di serie si puo' utilizzare la procedura MAG / Movimenti articoli / lotti / numeri di serie

9.3.3

Inserimento di varianti multiple taglie/colori

Lavorando con articoli in configurazione taglia/colore e' spesso necessario (soprattutto in fase di carico/
acquisto) inserire piu' varianti per uno stesso articolo matrice
Ad esempio quando uno specifico capo di abbigliamento viene acquistato in vari colori/taglie
Per agevolare questo tipo di operazioni esiste la possibilita' di utilizzare una finestra di inserimento guidato
che e' attivabile dal menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

565

Una volta attivato questo automatismo, nel momento in cui si seleziona un articolo matrice per effettuare
un inserimento all'interno di un documento, comparira' una finestra simile alla seguente, dove si puo'
inserire in un'unica soluzione (nelle caselle GIALLE che rappresentano articoli gi codificati, o nella caselle
BIANCHE che rappresentano articoli ancora non codificati) direttamente le quantit che si vogliono
caricare.

Ovviamente, al momento della conferma, tutte le varianti verranno caricate ognuna con la propria quantita',

2012 Codice srl - www.readypro.it

566

Software gestionale Ready Pro

ma tutte con il medesimo prezzo/sconto

9.3.4

Verificare la merce ordinata al momento del carico

Tra gli automatismi presenti sul menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI ne esiste uno in particolare
disponibile solo per i documenti "DDT di carico" e "Fatture accompagnatorie fornitori"

Con questo automatismo attivato, al momento della creazione di un nuovo documento di carico (quindi
solo per i documenti di tipo "DDT di carico" e "Fatture accompagnatorie fornitori") viene effettuato
automaticamente un controllo sugli ordini clienti da evadere e viene visualizzato all'operatore un report con
gli ordini attivi relativi agli articoli appena caricati
In questo modo il magazziniere ha modo di mettere da parte immediatamente eventuali articoli gia'
venduti, o e' comunque facilitato nel decidere cosa fare
Ad esempio creando un documento di carico come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

567

Al momento della conferma del documento, se ci sono degli articoli ordinati comparira' un requester simile
al seguente

e ad una successiva conferma un report come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

568

Software gestionale Ready Pro

che e' possibile stampare (con il pulsante [Stampa (F9)] ) oppure esportare su Excel o su un file
(premendo il tasto destro del mouse sulla griglia)

9.4

Fatture accompagnatorie fornitori (carico di magazzino)

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa delle fatture accompagnatorie di


acquisto.
In questa procedura vanno inseriti tutti i documenti ed i prodotti arrivati da un nostro fornitore con fattura
accompagnatoria (i prodotti arrivati con DDT vanno caricati con la procedura DDT carico di magazzino)
Inserire correttamente questi documenti e' quindi fondamentale per avere una situazione delle giacenze di
magazzino sempre aggiornata.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

569

Una volta selezionata l'opzione comparir una finestra simile a quella sopra riportata. Quella che vi trovate
di fronte la finestra da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Per le modalita' di utilizzo della procedura rimandiamo alla sezione del manuale relativa ai Documenti di
trasporto (all'interno di Ready la gestione di ordini, fatture, ddt, e documenti in genere viene effettuata
tramite un'unica procedura per semplificarne l'apprendimento)
Per i carichi di magazzino inoltre, esistono delle indicazioni aggiuntive relative alla gestione lotti e numeri
di serie

9.5

Fatture differite fornitori

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa delle fatture di acquisto ed e'
complementare alla procedura DDT carico di magazzino. In pratica tramite questa procedura e' possibile
registrare le fatture di acquisto ricevute dai fornitori importando direttamente gli articoli dai carichi di
magazzino. La differenza tra carichi di magazzino e fatture differite e' che gli articoli inseriti nei carichi di
magazzino incrementano le giacenze di magazzino mentre le fatture differite non modificano in alcun
modo le quantita' presenti a magazzino.
Quindi piu' semplicemente:
-se il fornitore ci spedisce la merce con un documento di trasporto noi la caricheremo a magazzino con la
procedura DDT carico di magazzino. Quando il fornitore ci spedira' la fattura differita (relativa ad uno o piu'
DDT) noi la inseriremo tramite la procedura fatture differite fornitori
-se il fornitore ci spedisce la merce con una fattura accompagnatoria noi la caricheremo con la procedura

2012 Codice srl - www.readypro.it

570

Software gestionale Ready Pro

fatture accompagnatorie fornitori


-se il fornitore ci spedisce una fattura di servizi (che quindi non richiede un movimento di magazzino) noi la
inseriremo direttamente in Ready come fattura differita

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

9.5.1

571

Liquidazione automatica delle provvigioni maturate

Supponiamo di aver creato delle regole di assegnazione di Provvigioni automatiche agli agenti in modo da
creare una Fattura di vendita ad un nostro cliente simile a questa:

La Fattura di provvigioni che il nostro agente a fine mese o trimestre ci invia in realt una Fattura di
acquisto di servizi.
Quindi tramite la procedura FATTURE DIFFERITE FORNITORI creiamo un nuovo documento e
selezioniamo ad esempio l'agente PAOLO ROSSI.
Usando l'etichetta AV. presente nalla parte bassa a sinistra della finestra clicchiamo sul pulsante LIQUIDA
PROVVIGIONI:

2012 Codice srl - www.readypro.it

572

Software gestionale Ready Pro

(Attenzione: la fattura deve essere intestata all'anagrafica agente, alltrimenti il pulsante LIQUIDA
PROVVIGIONI non compare)
Si aprir a lato la finestra del calcolo automatico con il filtro su quell'agente.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Tramite i pulsanti AGGIUNGI o AGGIUNGI TUTTO importiamo in fattura le linee evidenziate.


Selezioniamo se e come vogliamo raggrupparle:

2012 Codice srl - www.readypro.it

573

574

Software gestionale Ready Pro

in modo da ottenere un risultato del genere:

A questo punto salviamo o stampiamo la Fattura e gestiamola come un normale documento di acquisto.
Se verifichiamo tramite la procedura Agenti - Calcolo provvigioni lo stato delle sue provvigioni risulteranno
gi fatturate e quindi liquidate:

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

575

MODIFICA DELL'IMPORTO LIQUIDATO


L'importo delle provvigioni inserito in fattura non e' liberamente modificabile, in quanto collegato
direttamente con la procedura provvigioni.
Tentando di modificare l'importo della riga non comparira' infatti il classico requester di richiesta prezzo,
ma si aprira' una finestra che mostrera' il dettaglio delle singole linee provvigionali che hanno portato a
questo importo

2012 Codice srl - www.readypro.it

576

Software gestionale Ready Pro

Utilizzando il tasto [Elimina] in basso su questa finestra e' possibile rimuovere eventuali provvigioni
liquidate (l'importo della liquidazione in fattura verra' automaticamente ricalcolato)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

9.6

577

Note di accredito fornitori

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa delle note di accredito ricevute dai
fornitori ed e' complementare alla procedura Fatture differite fornitori.

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

9.6.1

Creazione di una DDT di reso a fornitore e della relativa nota di accredito

Nelle attivita' commerciali spesso l'emissione di una nota di accredito e' legata al reso di prodotti ad un
fornitore.
In questi casi, oltre a generare la nota di accredito e' importante anche scaricare dal magazzino questi
prodotti (chiaramente sempre che questi prodotti siano stati in precedenza caricati a magazzino).
Il modo piu' corretto per fare questa operazione e' quella di creare un DDT di reso a fornitore e poi
convertirlo in nota di accredito.
La prima cosa da fare e' assicurarsi di avere creato una causale apposita da Util / Impostazioni documenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

578

Software gestionale Ready Pro

Inoltre e' importante configurare la causale in modo che sia ESPORTABILE su una causale delle note di
accredito fornitori

Chiaramente sulle note di accredito fornitori dovra' esistere una causale altrimenti e' impossibile poter fare
il collegamento

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Una volta create le causali ed una volta che sono collegate correttamente tra loro, diventa tutto molto
semplice.
Supponiamo ad esempio di creare una DDT di reso al fornitore come la seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

579

580

Software gestionale Ready Pro

Quando arrivera' la nota di accredito dal nostro fornitore non dovremo fare altro che crearla ed importare le
righe da questa DDT.
Quindi dalla lista note di accredito fornitori

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

581

Premiamo il pulsante [Nuovo (F4)] per creare una nuova nota di accredito. Selezioniamo il nostro fornitore
come intestatario e si aprira' la finestra con la nuova nota di accredito

2012 Codice srl - www.readypro.it

582

Software gestionale Ready Pro

Premendo il pulsante [Carica da altro doc.] si aprira' una finestra contenente tutte le righe presenti su
causali collegate e che non sono ancora state "chiuse" (una riga di un documento si intende "chiusa"
quando e' stata esportata interamente su un documento collegato, come ad esempio quando si esporta
una linea di un ordine cliente su una DDT)
Nel nostro esempio la finestra si presentera' in questo modo

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

583

Come possiamo vedere nella griglia e' presente la riga relativa al DDT di reso creato all'inizio. Per
importare la riga sulla nostra nota di accredito e' sufficiente fare un doppio click con il mouse sulla riga
oppure selezionare la riga e premere il pulsante [Importa linea selezionata] (o in alternativa se le righe
da importare sono piu' di una possiamo utilizzare il pulsante [Aggiungi tutto])
A questo punto la nostra nota di accredito fornitore e' stata correttamente registrata, non resta da fare altro
che inserire i vari dettagli (pagamento, note, ecc.) e confermare utilizzando il pulsante [Salva (F12)]

2012 Codice srl - www.readypro.it

584

9.7

Software gestionale Ready Pro

Cataloghi fornitori

La procedura cataloghi fornitori consente di gestire, all'interno di Ready Pro, i cataloghi e listini dei propri
fornitori, senza necessita' di codificarli direttamente nella propria anagrafica articoli
Attualmente la procedura consente la sincronizzazione unicamente di listini da fornitori dotati di sito
realizzato con Ready Pro Ecommerce e plugin Catalog specifici (Esprinet, Ingram Micro, Metel, Computer
Gross, ....). In futuro la procedura verra' pero' estesa consentendo la personalizzazione di filtri per
l'importazione anche di listini da file di testo esterni

9.7.1

Creazione di un catalogo collegato al sito ecommerce di un fornitore

La procedura seguente consente la sincronizzazione unicamente di listini da fornitori dotati di sito


realizzato con Ready Pro Ecommerce e plugin Catalog.
ATTENZIONE: la procedura funziona ESCLUSIVAMENTE con i fornitori che gestiscono il proprio sito
ecommerce tramite Ready Pro
L'esempio qui pubblicato e' relativo al sito http://www.hardstore.com di RsmTrade, uno dei primi clienti ad
adottare il sistema Ready Pro Ecommerce

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

585

Dalla finestra principale occorre innanzitutto creare un nuovo catalogo tramite il pulsante [Nuovo (F4)]
Andra' inserito l'URL del sito ecommerce con cui si vuole gestire la sincronizzazione del listino

e poi andra' selezionata l'anagrafica fornitore a cui associare il listino

2012 Codice srl - www.readypro.it

586

Software gestionale Ready Pro

Verra' creato automaticamente un nuovo archivio esterno e dopo qualche istante verra' aperta una finestra
simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

587

Se si e' gia' registrati sul sito del fornitore e' possibile inserire il proprio nome utente e password, il che
consentira' al sistema di aggiornare il listino con prezzi e sconti specifici per il proprio utente (ad esempio
se il fornitore gestisce delle condizioni speciali di vendita per alcuni utenti) Se non si specifica nessun
nome utente l'accesso avverra' come utente generico.
Una volta confermata la finestra si aprira' la finestra per la gestione del catalogo

2012 Codice srl - www.readypro.it

588

Software gestionale Ready Pro

Premendo il pulsante [Aggiorna catalog] verra' avviata la procedura di sincronizzazione del listino con il
sito del fornitore
A seconda del numero di articoli gestito dal fornitore, e dalla propria connessione ad internet, la procedura
potrebbe richiedere da 1 minuto fino anche a qualche decina di minuti
Una volta completata la procedura di sincronizzazione avremo disponibile sul nostro PC il catalogo
completo del fornitore, con le relative categorie, descrizioni e prezzi

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

589

Anche la foto degli articoli verra' automaticamente scaricata dal sito. Le foto non vengono pero' scaricate
tutte automaticamente dal sito (per motivi di velocita') ma solo quando si visualizza l'anagrafica di un
articolo
Per avviare il download di tutte le foto si puo' premere il pulsante [Aggiorna foto] sulla pulsantiera
Per aggiornare il catalogo e' sufficiente riaprirlo e premere nuovamente [Aggiorna catalog]
Per accedere con un diverso utente al sito si puo' invece utilizzare il pulsante [Cambia utente]
Una delle funzioni piu' comode della nuova gestione listini pero', non e' tanto quella di consultare il
catalogo accedendo direttamente dal menu ACQ / CATALOGHI FORNITORI ma di poterlo consultare
direttamente dalla lista articoli.

2012 Codice srl - www.readypro.it

590

9.7.2

Software gestionale Ready Pro

Consultare un catalogo fornitore direttamente dalla lista articoli

Dopo aver creato uno o piu' cataloghi fornitori esterni all'interno dell'anagrafica articoli standard comparira'
un nuovo box (evidenziato in figura)

Attivando i cataloghi elencati in questo box e' possibile estendere le proprie ricerche (solo quelle per
descrizione) anche ai cataloghi esterni selezionati

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

591

Le linee che vengono visualizzate con sfondo giallo sono linee relative ad articoli non presenti nell'archivio
interno, ma nel catalogo esterno del fornitore
Non tutti i campi sono gestiti (ad esempio non sono presenti giacenze, prezzi di vendita, ...) ma solo
informazioni base come descrizioni, categoria, fornitore (quello associato al catalog) e prezzo di acquisto
dal fornitore (che deve ovviamente essere inserito nella visualizzazione della lista articoli per essere
visibile)

2012 Codice srl - www.readypro.it

592

Software gestionale Ready Pro

9.7.3

Aggiornamento dell'anagrafica articoli da un catalogo fornitore

9.7.3.1

Aggiornamento quantita

Tra le opzioni di configurazione per i cataloghi fornitori e' presente una opzione che consente di
selezionare il magazzino da utilizzare per l'importazione delle quantita'

Solo i magazzini di tipo virtuale sono utilizzabili per l'importazione delle quantita' da catalogo esterno

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

593

Normalmente per questi magazzini il flag DISP (Disponibilita') va impostato su NO, in modo che la
disponibilita' del fornitore non influisca sulla disponibilita' locale.
Diverso il discorso per il flag DISP. WEB (Disponibilita' su web) puo' essere impostato su SI da chi
desidera mostrare come disponibili sul proprio sito, anche articoli che sono disponibili dal fornitore ma non
nel proprio magazzino.

9.7.4

Plugins CATALOG
PLUGINS CATALOG - TABELLA CAMPI GESTITI

Categoria
Nome
produttore
Cod.produttore
Prezzo di
acquisto
Quantita'
disponibile
Descrizione
base
Foto
Descrizione
estesa

ESPRINE PIXMANIA INGRAM


T
PRO
MICRO

COMPUTER
GROSS

SIEWERT
KAU

METEL

SI
SI

SI
SI

SI
SI

SI
SI

SI
SI

SI
NO

INFORMA
TICA
PER TE
SI
SI

SI
SI

SI
SI

SI
SI

SI
SI

SI
SI

NO
SI

SI
SI

SI

NO (solo
S/N)
SI

SI

SI

SI

NO

SI

SI

SI

SI

SI

SI

NO (1)
NO

NO (1)
NO

NO (1)
NO

NO
NO

SI
SI (HTML)

SI

NO (1)
SI
SI (solo
SI
con
servizio
Esprinet
SCHEDE)

2012 Codice srl - www.readypro.it

594

Software gestionale Ready Pro

Scheda tecnica SI (solo


NO (2)
con
servizio
Esprinet
SCHEDE)
Barcode
SI
SI
Peso
SI
SI

NO (2)

NO (2)

NO (2)

NO

NO

SI
SI

NO
NO

SI
NO

SI
NO

SI
NO

(1) Per alcuni prodotti tecnologici, dotati di "Nome produttore" + "Codice articolo produttore" e' possibile
sfruttare il nostro servizio download foto prodtti ( http://www.readypro.it/download-foto-prodotti.aspx )
(2) Per alcuni prodotti tecnologici, dotati di "Nome produttore" + "Codice articolo produttore" e' possibile
sfruttare il plugin Open IceCat per la visualizzazione della scheda tecnica sul sito ecommerce
I marchi per cui Open IceCat rende disponibili foto e schede tecniche sono consultabili alla seguente
pagina: http://www.icecat.biz/us/menu/partners/index.htm

9.7.4.1

Plugin catalogo ESPRINET

Il modulo Catalog Esprinet consente di interfacciare in maniera semplice e rapida Ready Pro con
Esprinet Spa http://www.esprinet.it
Catalog Esprinet non e' disponibile in modalita' DEMO (dimostrativa). Per poter provare tale modulo
potete richiedere una dimostrazione ai nostri uffici commerciali ( commerciale@codice.it )
Approfondimenti
- Creazione di un catalogo ESPRINET
- Consultare il catalogo Esprinet direttamente dalla lista articoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

2012 Codice srl - www.readypro.it

595

596

Software gestionale Ready Pro

9.7.4.1.1 Creazione di un catalogo ESPRINET

Per creare un nuovo catalogo fornitore collegato ad Esprinet e' sufficiente accedere al menu ACQ /
CATALOGHI FORNITORI e premere il pulsante [NUOVO (F4)]

Una volta creato si aprira' la finestra del nuovo catalogo, ancora vuota, senza categorie e articoli
La prima cosa da fare e' configurare i parametri per il download ed il collegamento ad Esprinet (i dati user,
password, indirizzi, ecc. da utilizzare vengono forniti direttamente da Esprinet Spa dopo la sottoscrizione
del loro contratto)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

La finestra di configurazione degli account e' simile alla seguente e andra' compilata con i dati forniti

2012 Codice srl - www.readypro.it

597

598

Software gestionale Ready Pro

Tramite il pulsante [Seleziona categorie da importare] si aprira' una finestra con l'intero albero delle
categorie Esprinet

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

599

Il catalogo Esprinet conta decine di migliaia di articoli. Tramite questa finestra e' possibile selezionare solo
le categorie di interesse in modo che il catalogo venga aggiornato solo con gli articoli appartenenti a tali
categorie. Questo, oltre ad accelerare le operazioni di aggiornamento, permette anche di "scremare" il
catalogo dagli articoli che non interessa commercializzare
Il pulsante [Aggiorna categorie] in alto consente di forzare l'aggiornamento delle categorie (download del
file dal sito di Esprinet e codifica automatica). In ogni caso Ready Pro' e' programmato per effettuare
sempre un aggiornamento delle categorie ogni 24 ore
Dopo aver configurato le categorie di interesse si puo' salvare per tornare al catalogo ed avviare qui la

2012 Codice srl - www.readypro.it

600

Software gestionale Ready Pro

procedura di aggiornamento tramite il pulsante [Aggiorna catalog]

NB L'aggiornamento potrebbe richiedere anche 10-15 minuti a causa delle dimensioni dei file forniti da
Esprinet che vanno scaricati ed importati
Al termine della procedura di aggiornamento il listino sara' completo di codici, descrizioni, prezzi,
disponibilita', ecc.

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

9.7.4.1.2 Automatizzare l'aggiornamento del catalogo Esprinet

Per automatizzare la sincronizzazione del proprio listino con il catalogo di Esprinet e' necessario
automatizzare due diverse sincronizzazioni:
1. La sincronizzazione tra Esprinet ed il proprio Catalog Esprinet
2. La sincronizzazione tra il Catalog Esprinet e la propria anagrafica articoli

1. Sincronizzazione tra Esprinet ed il proprio Catalog Esprinet

2012 Codice srl - www.readypro.it

601

602

Software gestionale Ready Pro

Nella sezione di configurazione dei parametri FTP per il catalog Esprinet, esiste una apposita opzione
dove impostare un numero di ore per l'aggiornamento automatico
Perche' l'aggiornamento venga eseguito e' necessario che la procedura con il listino Esprinet (ovvero il
catalogo) venga tenuta aperta (puo' essere anche tenuta ridotta ad icona, ma deve comunque essere
aperta)

2. Sincronizzazione tra il Catalog Esprinet e la propria anagrafica articoli


Per automatizzare l'aggiornamento automatico del proprio listino con i dati del catalogo esterno va
utilizzato uno script come il seguente
Rdy.SupplierCatalog("Catalog ESPRINET SPA").UpdateProducts

Questo tipo di script e' automatizzabile inserendolo tra le procedure batch (va creato una procedura batch
di tipo "script personalizzato")

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Al posto di "Catalog

ESPRINET SPA"

2012 Codice srl - www.readypro.it

va inserita l'esatta descrizione che si e' data al proprio catalogo

603

604

9.7.4.2

Software gestionale Ready Pro

Plugin catalogo METEL

Il modulo Catalog METEL consente di importare in maniera semplice e rapida i listini in formato METEL
all'interno di Ready Pro (METEL e' uno standard di distribuzione dei listini utilizzato dalle maggiori case
produttici principalmente nel settore elettrico-illumininazione). Per maggiori informazioni http://it.wikipedia.
org/wiki/Listino_Metel
N.B. Catalog METEL non e' disponibile in modalita' DEMO (dimostrativa). Per poter provare tale modulo
potete richiedere una dimostrazione ai nostri uffici commerciali ( commerciale@codice.it )
Per creare un nuovo catalogo fornitore collegato ad un listino METEL e' sufficiente accedere al menu ACQ
/ CATALOGHI FORNITORI e premere il pulsante [NUOVO (F4)]

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

605

N.B. Catalog METEL non e' disponibile in modalita' DEMO (dimostrativa). Per poter provare tale modulo
potete richiedere una dimostrazione ai nostri uffici commerciali ( commerciale@codice.it )
Una volta creato si aprira' la finestra del nuovo catalogo, ancora vuota, senza categorie e articoli
La prima cosa da fare e' configurare la cartella di origine da cui prelevare i file contenenti il listino METEL

2012 Codice srl - www.readypro.it

606

Software gestionale Ready Pro

La finestra di configurazione sara' simile alla seguente ed andra' compilata in ogni parte
In particolare va specificata la cartella da cui prelevare i files METEL ed il tipo di file (LSP al pubblico o
LSG a rivenditori)

Dopo aver configurato le impostazioni si puo' uscire e tornare alla pagina iniziale del catalogo. Tramite il
pulsante [Aggiorna catalog] di puo' avviare la procedura di importazione (che puo' durare qualche secondo
o qualche minuto a seconda del numero di articoli presenti sul listino)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Al termine della procedura di aggiornamento il listino sara' completo di codici, descrizioni e prezzi

2012 Codice srl - www.readypro.it

607

608

9.7.4.3

Software gestionale Ready Pro

Plugin catalogo PIXMANIA PRO

Il modulo Catalog PIXMANIA PRO consente di interfacciare in maniera semplice e rapida Ready Pro con
il listino rivenditori di Pixmania Pro http://www.pixmania-pro.it/
Questo modulo non e' disponibile in modalita' DEMO (dimostrativa). Per poter provare tale modulo potete
richiedere una dimostrazione ai nostri uffici commerciali ( commerciale@codice.it )
Innanzitutto va creato un catalogo di tipo PIXMANIA

Una volta creato si aprira' la finestra del nuovo catalogo, ancora vuota, senza categorie e articoli
La prima cosa da fare e' configurare i parametri per il download ed il collegamento a Pixmania (i dati
vengono comunicati direttamente dal fornitore dopo la sottoscrizione del loro contratto)

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

609

E' possibile configuare un URL da cui scaricare il file contenente il listino, oppure utilizzare un file
memorizzato in locale
I file forniti da Pixmania non contengono una quantita' precisa per la disponibilita', ma solo una indicazione
"disponibile/non disponibile". Per questo motivo il plugin prevede la possibilita' di indicare una quantita'
fissa da assegnare agli articoli disponibili.
E' inoltre possibile scegliere di importare solo gli articoli disponibili e/o di importare tutte o solo alcune delle
categorie articoli disponibili
Premendo il pulsante [Aggiorna catalog] verra' caricato il listino con le impostazioni selezionate. Il listino
una volta caricato avra' un aspetto simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

610

Software gestionale Ready Pro

Ecco un esempio della struttura delle categorie disponibili e selezionabili

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

9.7.4.4

611

Plugin catalogo MICROMAINT

Il modulo Catalog Micromaint consente di interfacciare in maniera semplice e rapida Ready Pro con
Micromaint srl http://www.micromaint.com/
INSTALLAZIONE
Per installare il plugin prima di tutto accedere al menu ACQ / CATALOGHI FORNITORI e premere il
pulsante [ NUOVO (F4) ] per creare un nuovo catalogo.
Il plugin Catalog Micromaint inizialmente non sara' installato, quindi selezionare l'opzione "Gestione plugin"
per effettuarne l'installazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

612

Software gestionale Ready Pro

Dalla finestra di gestione plugin premere il pulsante [ Installa altri plugin ] , selezionare il plugin desiderato
dall'elenco dei plugin disponibili (nel nostro caso "Plugin catalogo Micromaint") e premere [ Installa plugin ]

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

Una volta completata l'installazione del plugin aggiuntivo, tornando alla finestra di gestione plugin
dovremmo vedere il plugin installato come nella finestra di esempio qui sotto.

2012 Codice srl - www.readypro.it

613

614

Software gestionale Ready Pro

A questo punto possiamo chiudere la finestra e tornare quindi alla finestra di gestione dei cataloghi fornitori
aperta inizialmente
Adesso che il plugin e' installato premiamo nuovamente il pulsante [ Nuovo (F4) ] e selezioniamo il plugin
"Catalog Micromaint" che ora e' presente in elenco

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

615

Dopo aver selezionato il fornitore verra' creato il catalogo esterno e verra' aperta la relativa finestra.
La prima cosa da fare e' configurare il catalogo per specificare da dove prelevare il listino di Micromaint.
Per fare questo premere il pulsante [ Impostazioni ] in basso sulla finestra e poi il pulsante [Configura
plugin] sulla finestra successiva

2012 Codice srl - www.readypro.it

616

Software gestionale Ready Pro

Sulla finestra di configurazione del plugin e' possibile specificare o una cartella locale da cui prelevare i
files del listino (il listino Micromaint e' composto da piu' files :FLUSSOWEBPOINT.txt, GRUPPO.txt,
FAMIGLIE.txt, ...) oppure e' possibile indicare un URL da cui prelevare di volta in volta i files aggiornati

Una volta completata la configurazione per aggiornare il catalogo sara' sufficiente premere il pulsante
[Aggiorna catalog].
In questo modo i file di Micromaint verrano caricati ed importati, suddivisi per marca e categoria

2012 Codice srl - www.readypro.it

ACQ - Acquisti e carichi

2012 Codice srl - www.readypro.it

617

Capitolo

COMM - Vendite e gestione commerciale

10

COMM - Vendite e gestione commerciale

10.1

Preventivi

619

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa dei preventivi ai clienti. Creare i
preventivi direttamente all'interno di Ready consente di avere diversi vantaggi come per esempio:
Possibilit di risalire velocemente a tutti i preventivi di un certo cliente o relativi ad un certo articolo
Possibilit di creare in maniera piu' rapida gli ordini clienti (in modo automatico e semi-automatico)
Possibilita' di creare i preventivi in maniera rapidissima sfruttando una serie di descrizioni preimpostate
e prelevando automaticamente le descrizioni ed i prezzi dall'anagrafica articoli.

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

2012 Codice srl - www.readypro.it

620

Software gestionale Ready Pro

10.1.1 Gestione lotto standard di vendita


All'interno della sezione "Clienti" dell'anagrafica articolo e' presente un campo "Lotto standard di vendita"

In questo campo e' possibile specificare una quantita' (espressa nell'unita' di misura di vendita dell'articolo)
che indica al programma in che lotti va venduto l'articolo, ovvero in che multipli va venduto.
Ad esempio specificando 10 come lotto standard di vendita, Ready Pro proporra in fase di vendita di
scaricare il prodotto in multipli di 10 (quindi 10,20,30,40,....)
Supponiamo ad esempio di inserire normalmente questo articolo "CD VERGINE" all'interno di un ordine
cliente.
Gia' in fase di inserimento Ready Pro proporra' una quantita' minima pari al lotto standard di vendita

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

621

e specifichiamo una quantita' di vendita di 74 pezzi (che quindi non e' un multiplo del lotto standard di
vendita)
In automatico Ready Pro visualizzera' un requester simile al seguente che permettera' (se lo si desidera)
di arrotondare la quantita' da inserire nel documento, al lotto standard piu' vicino

Viene infatti proposto di confermare la quantita' inserita, oppure di arrotondare al multiplo del lotto
standard immediatamente inferiore, oppure al multiplo immediatamente superiore del lotto

10.2

Ordini clienti

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa degli ordini clienti. Creare gli
ordini direttamente all'interno di Ready consente di avere diversi vantaggi come per esempio:
Possibilit di conoscere le esatte quantita' ordinate per ogni articolo direttamente dall'anagrafica,
impegnare il magazzino e consentire il calcolo automatico delle disponibilita'

2012 Codice srl - www.readypro.it

622

Software gestionale Ready Pro

Possibilit di creare in maniera piu' rapida i documenti di trasporto o le fatture accompagnatorie (in
modo automatico e semi-automatico) evadendo gli ordini
Possibilit di gestire anche gli ordini evasi parzialmente o evasi in piu' consegne

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

10.2.1 Gestione data evasione prevista


Ready Pro consente di gestire sugli ordini a fornitori (ed anche sugli ordini clienti anche se con
automatismi un po' diversi) la data di evasione prevista degli articoli in ordine.
Per attivare questa funzionalita' e' innanzitutto necessario attivare una impostazione dal menu Util /
Impostazioni documenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

623

Attivando l'opzione "Data di evasione prevista - Attivazione campo" all'interno degli ordini a fornitori
comparira' un campo dove poter inserire la data di evasione prevista

2012 Codice srl - www.readypro.it

624

Software gestionale Ready Pro

In questo caso chiaramente, se nello stesso ordine vengono inseriti molti articoli, la data di arrivo prevista
sar la stessa per tutti gli articoli.
Volendo anche possibile fare in modo di inserire la data di arrivo singolarmente per ogni articolo. Per
fare questo e' necessario modificare la visualizzazione del corpo

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

aggiungendo i campi per la gestione della data prevista a livello di riga documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

625

626

Software gestionale Ready Pro

La differenza tra i due campi utilizzabili "Data arrivo prevista" e "Data arrivo prevista (utilizza data
testata se non specificato)" e' che il secondo campo, se non viene visualizzata nessuna data specifica a
livello di riga, utilizza automaticamente la data di evasione prevista inserita sulla testata del documento.
Aggiungendo questi campi alla visualizzazione, sara' quindi possibile specificare la data di arrivo prevista
per ogni singola riga dell'ordine

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

627

Da notare che e' possibile impostare la data di arrivo prevista sia riga per riga, sia complessivamente per
tutto l'ordine, sia in maniera mista (ovvero possibile indicare una data di arrivo per tutto l'ordine ed in piu'
solo per qualche articolo una data di arrivo diversa).
Sulla lista documenti chiaramente e' anche presente un filtro per data di evasione prevista (attenzione
perche' questo filtro compare al posto del filtro di ricerca per numero documento solo dopo aver premuto il
pulsante FILTRI AVANZATI)

2012 Codice srl - www.readypro.it

628

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

629

10.2.2 Generare un report sintetico del dettaglio ordini


Supponiamo di avere caricato nel nostro sistema alcuni ordini clienti

Solitamente per vedere il contenuto di ogni singolo ordine si procede aprendo la scheda di tale ordine (con
un doppio click o tramite il pulsante Visualizza F2)
C'e' pero' un modo per avere una visualizzazione di insieme del contenuto di ogni documento (nel nostro
caso ordini clienti, ma la cosa funziona ovviamente anche con fatture, ddt, ecc.) ed e' premendo il pulsante
VISUAL (F10) presente in basso sulla barra pulsanti

Premendo questo pulsante la visualizzazione della lista ordini cambia, passando in "modalita' dettaglio",
modalita' in cui vengono visualizzati i dettagli del contenuto di ogni ordine

2012 Codice srl - www.readypro.it

630

Software gestionale Ready Pro

Stampando questo elenco e' quindi possibile avere una visione di insieme del dettaglio di tutti gli ordini
clienti in essere.
In questo esempio vogliamo pero' vedere come sfruttare le possibilita' di personalizzazione delle
visualizzazioni e le funzioni di raggruppamento per creare un report sinteticodel numero totale di articoli in
ordine (quindi un report che sintetizzi il numero di stampanti ordine, di monitor, ecc.)
Premendo il pulsante destro del mouse sul box VISUALIZZAZIONE si accede alla sezione di impostazione
visualizzazioni

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

631

Nella finestra di personalizzazione della visualizzazione possiamo creare una nuova visualizzazione che
chiameremo "Sintesi articoli ordinati"

Poi possiamo aggiungere alla visualizzazione i campi che ci interessa vedere nel report

2012 Codice srl - www.readypro.it

632

Software gestionale Ready Pro

Con una visualizzazione di questo tipo l'elenco ordini sara' simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

633

Per creare un report sintetico la prima cosa da fare e' ordinare la lista, e nel nostro caso l'ordinamento piu'
corretto e' per codice articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

634

Software gestionale Ready Pro

La lista ordini risultante sara' quindi simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

635

Una cosa che dobbiamo eliminare da questa visualizzazione sono le linee con le spese di trasporto, cosa
che e' possibile fare intervenendo sulla sezione "Filtri linee"

2012 Codice srl - www.readypro.it

636

Software gestionale Ready Pro

Tornando ancora alla lista ordini il risultato sara' quindi il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

637

Ancora pero' non abbiamo raggiunto il nostro scopo, perche' esistono piu' linee relative allo stesso articolo
(ovviamente perche' sono relative ad ordini clienti diversi)
Per raggruppare tali linee va attivata la funzione "Raggruppamento valori"

2012 Codice srl - www.readypro.it

638

Software gestionale Ready Pro

Indicando quali sono i campi che si vogliono raggruppare e quali sommare (nel nostro caso effettueremo
una somma sui campi quantita'). Per modificare il tipo di raggruppamento di ogni campo occorre
intervenire sulla colonna "Tipo raggruppamento" evidenziata in figura
Il risultato finale sara' il seguente (che e' quello che volevamo ottenere)

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

2012 Codice srl - www.readypro.it

639

640

Software gestionale Ready Pro

10.2.3 Gestione lotto standard di vendita


All'interno della sezione "Clienti" dell'anagrafica articolo e' presente un campo "Lotto standard di vendita"

In questo campo e' possibile specificare una quantita' (espressa nell'unita' di misura di vendita dell'articolo)
che indica al programma in che lotti va venduto l'articolo, ovvero in che multipli va venduto.
Ad esempio specificando 10 come lotto standard di vendita, Ready Pro proporra in fase di vendita di
scaricare il prodotto in multipli di 10 (quindi 10,20,30,40,....)
Supponiamo ad esempio di inserire normalmente questo articolo "CD VERGINE" all'interno di un ordine
cliente.
Gia' in fase di inserimento Ready Pro proporra' una quantita' minima pari al lotto standard di vendita

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

641

e specifichiamo una quantita' di vendita di 74 pezzi (che quindi non e' un multiplo del lotto standard di
vendita)
In automatico Ready Pro visualizzera' un requester simile al seguente che permettera' (se lo si desidera)
di arrotondare la quantita' da inserire nel documento, al lotto standard piu' vicino

Viene infatti proposto di confermare la quantita' inserita, oppure di arrotondare al multiplo del lotto
standard immediatamente inferiore, oppure al multiplo immediatamente superiore del lotto

10.2.4 Stampa dei riferimenti dell'ordine cliente


Spesso e' utile, sui documenti di consegna (ddt, fatture accompagnatorie), visualizzare/stampare i
riferimenti dell'ordine cliente a cui gli articoli che si sta evadendo fanno riferimento.
Su Ready Pro esistono diverse possibilita' per ottenere questo risultato, vediamone alcune.
Supponiamo di avere un ordine cliente come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

642

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere ogni ordine cliente ha un proprio numero progressivo interno con la relativa data di
inserimento (N. 123 del 18/01/2008) ed e' anche possibile inserire i riferimenti riportati sull'ordine ricevuto
dal cliente (nel nostro esempio AB992231 del 16/01/2008). Chiaramente questo ultimo dato e' opzionale in
quanto non necessariamente il cliente fornisce una propria codifica degli ordini.
Con le impostazioni standard di Ready Pro convertendo questo ordine cliente in un DDT otterremo
qualcosa di simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

643

Come si puo' vedere gia' nella visualizzazione standard sono presenti dei campi che indicano i riferimenti
ordine interni. Questi campi sono
"Documento di origine : Numero doc." e "Documento di origine : Data doc."
OItre a questi due campi esistono altri campi che e' possibile aggiungere, tramite "Documento di origine :
Testata (sub-opzione)" e poi "Rif. documento intestatario" e "Data documento di riferimento intestatario"

2012 Codice srl - www.readypro.it

644

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere dall'immagine seguente in questo modo sono visualizzati sia i riferimenti interni che i
riferimenti del cliente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

645

Ovviamente questi campi, cosi' come sono utilizzabili sulle visualizzazioni a schermo, sono utilizzabili
anche sulle stampe, modificando opportunamente i modelli con il report editor
Questo tipo di soluzione puo' andare bene per visualizzare/stampare i riferimenti degli ordini sui DDT, ma
nel caso si vogliano poi riportare anche sulle fatture differite non sono la soluzione migliore.
Infatti creando la fattura differita da questo DDT otterremo qualcosa di simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

646

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere dall'immagine di esempio, sulle fatture differite i campi "Documento di origine : ...."
riportano i riferimenti del DDT e non quelli dell'ordine cliente. Questo avviene perche' la fattura differita e'
generata prelevando le righe dal DDT e non dall'ordine cliente. Volendo e' possibile creare dei campi con i
riferimenti dell'ordine anche sulle fatture differite, utilizzando degli script, ma per queste esigenze esiste un
altro tipo di automatismo piu' comodo e che passiamo subito a vedere.
Prendiamo sempre come esempio iniziale lo stesso ordine cliente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

647

Poi dal menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI entriamo nella sezione "Imp. 5" relativa ai documenti di
trasporto

2012 Codice srl - www.readypro.it

648

Software gestionale Ready Pro

Le opzioni evidenziate in figura consentono di attivare degli automatismi che inseriscono automaticamente
delle linee libere o descrittive in fase di conversione dei documenti.
Per capire il corretto funzionamento la cosa migliore, come al solito, e' fare qualche prova.
Proviamo ad esempio con delle impostazioni di questo tipo:

Con questi automatismi attivati, convertire l'ordine cliente in DDT produce il seguente risultato

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

649

Come si puo' vedere, prima delle linee con gli articoli, sono state inserite delle linee descrittive (le linee
descrittive sono automaticamente evidenziate su sfondo blu da Ready) con i riferimenti interni e con i
riferimenti del cliente. Ovviamente attivando solo uno degli automatismi avremmo potuto visualizzare o
solo il riferimento interno oppure solo il riferimento d'ordine del cliente
Questa soluzione ha il vantaggio innanzitutto di non dover modificare i moduli di stampa. Infatti i
riferimenti, essendo inseriti direttamente sul corpo, vengono automaticamente stampati utilizzati i moduli di
stampa standard.
Inoltre le linee descrittive sono anche automaticamente convertite sui documenti successivi. Quindi,
convertendo il DDT nella successiva fattura differita, il risultato sarebbe il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

650

Software gestionale Ready Pro

Questo tipo di automatismi sono utilizzabili, oltre che per gli ordini clienti, per tutti i documenti che sono tra
loro collegati, come ad esempio:
- Stampare sugli ordini clienti i riferimenti relativi ai preventivi clienti
- Stampare sulle fatture differite i riferimenti alle DDT
- Stampare sulle note di accredito i riferimenti alle DDT di reso
ecc. ecc.

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

651

10.2.5 Ricerca documenti per destinazione alternativa


Per fare in modo che la ricerca dei documenti avvenga anche sulla destinazione alternativa esiste una
apposita opzione tra i filtri avanzati

Nel caso in cui questo tipo di ricerca sia da effettuare spesso, e' anche possibile configurare il sistema, dal
menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI, in modo che l'opzione di ricerca per destinazione sia sempre
attiva

2012 Codice srl - www.readypro.it

652

10.3

Software gestionale Ready Pro

Conferme d'ordine

Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

10.4

653

Fatture proforma

Questa procedura permette la creazione, la visualizzazione e la stampa delle fatture proforma.

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

10.5

Vendita alla cassa

Questo modulo consente di gestire in maniera semplice e rapida tutte le attivita' di vendita al dettaglio,
gestendo tutti i movimenti di cassa e scaricando contemporaneamente i prodotti venduti.
La prima schermata che si presenta l'elenco delle registrazioni di cassa:

2012 Codice srl - www.readypro.it

654

Software gestionale Ready Pro

Come sempre in alto sono presenti le opzioni di ricerca. Sulla griglia e' presente l'elenco delle registrazioni
che sono gi state create.
Con un doppio click possibile aprire la cassa desiderata oppure con il pulsante NUOVO (F4) possibile
creare una nuova registrazione.
In caso non fosse ancora stata creata confermiamo l'inserimento della data della cassa da creare (il
sistema propone in automatico la data odierna)

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

Alla fine della creazione si aprir un dettaglio della cassa del giorno simile alla seguente:

La griglia centrale conterra' l'elenco dei movimenti del giorno, in particolare:


Ora dell'operazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

655

656

Software gestionale Ready Pro

Tipo
Causale
Totale documento
Totale pagato su quel documento (ricevuta)
Operatore che ha creato il movimento
Importo pagato tramite contanti e/o assegni
Importo pagato tramite Bancomat e/o carta di credito
Uscite di cassa

Questa griglia (colonne) pu essere personalizzata tramite la solita procedura UTIL / IMPOSTAZIONE
VISUALIZZAZIONI E STAMPE (accessibile anche direttamente facendo un click con il tasto destro del
mouse sul box "Visualizzazione" in alto a destra)
La parte bassa della finestra mostra le possibili operazioni che si possono eseguire:
[Nuova ric. (F4)]
Crea una ricevuta di cassa
[Panello rapido]
Permette di apre il pannello rapido di inserimento
[Vendita art.(F5)]
Permette di selezionare un articolo dalla lista articoli e poi viene automaticamente creata un ricevuta di
vendita con all'interno questo articolo
In pratica e' un metodo piu' rapido di creazione di una ricevuta in alternativa al pulsante [Nuova ric.]
[Altro doc. (F6)]
Consente di creare un documento diverso da una ricevuta di cassa (documenti di trasporto, fatture
accompagnatorie, ecc.)
Permette inoltre di convertire un documento e di collegarlo alla cassa e di collegare alla cassa un
documento preesistente
[Visualizza]
Visualizza il dettaglio della ricevuta selezionata in griglia
[Stampa lista]
Permette di stampare la griglia attualmente visualizzata. +
Ricordiamo che in ogni caso e' sempre possibile stampare le griglie presenti all'interno del programma
utilizzando le funzioni standard di esportazione griglia (premendo il tasto destro del mouse sulla griglia)
[Uscita (ESC)]
Chiusura della finestra

10.5.1 Pannello rapido


Tramite questa procedura possibile sfruttare le potenzialita' dei monitor Touch screen. In abbinamento
ad un lettore di codici a barre permette di effetturare comodamente le vendite al banco senza usare Mouse
o Tastiera.
Per attivare la procedura Pannello rapido all'interno della procedura vendita alla cassa necessario
abilitare l'opzione
Attivazione cassa rapida a pannelli da UTIL / IMPOSTAZIONI AZIENDA / VENDITA AL BANCO
e creare le tabelle articoli / tavoli dal menu COMM / TABELLE:
Cassa rapida - Pannelli articoli
Cassa rapida - Pannelli tavoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

657

Questa finestra stata creata per poter interagire direttamente con il Monitor touch screen ma possibile
cliccare sugli oggetti anche con il mouse
Nella parte di sinistra viene mostrato l'elenco degli articoli inseriti nella ricevuta. Questa visualizzazione,
a differenza delle altre presenti sulla vendita standard, non personalizzabile.
Nella parte centrale sono presenti i normali pulsanti che permettono di ricercare un articolo, ritirare un
articolo, spostare, eliminare o modificare le quantit inserite.
Nella parte di destra vengono visualizzati i pulsanti creati per inserire velocemente gli articoli venduti pi
frequentemente.
In alto possibile (con la pressione del tasto destro del mouse) passare direttamente alla modifica della
tabella articoli/tavoli

2012 Codice srl - www.readypro.it

658

Software gestionale Ready Pro

Per modificare la dimensione dei pulsanti sufficiente posizionarsi sul lato esterno e trascinarlo fino ad
arrivare alla dimensione desiderata. Come mostra la figura anche possibile inserire delle immagini
semplicemente caricandole dall'hard disk:

Tramite questa procedura possibile impostare i parametri per questo oggetto:


Testo (carattere e dimensione) visualizzato sul pulsante
Quantit da inserire ad ogni pressione
Prezzo standard se articolo oppure un prezzo fisso
Una volta impostato gli articoli/tavoli possibile utilizzarli per inserire prodotti nella ricevuta. Al termine
dell'inserimento, tramite il pulsante TIPO DI INCASSO (F8), pu essere specificato se il cliente paga in
contanti, carte o assegni:

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

659

Selezionando il pulsante desiderato (tipo di incasso) si aprir la finestra con pulsanti ingranditi, realizzata
per un'agevole utilizzo con Touch pad, che permette di inserire i valori richiesti:

Al termine, premendo il pulsante SCONTRINO o CONFERMA SENZA STAMPARE, Ready memorizzera'

2012 Codice srl - www.readypro.it

660

Software gestionale Ready Pro

la vendita nella consueta lista VENDITA AL BANCO aprendo immediatamente una nuova ricevuta pronta
per un nuovo inserimento.

10.5.2 Totale ricevute di cassa / corrispettivi


Supponiamo di vendere 2 prodotti del costo di 0,83 cad. (ovvero 1,00 cad. IVA 20% compresa). Ci
attenderemmo che il totale della vendita sia di 2,00 IVA compresa ma non e' sempre cosi' infatti:
Se vendiamo il prodotto con fattura:
imponibile = 2 x 0,83 = 1,66
iva 20% = 1,66 / 1,20 = 0,33
totale documento = 1,66 + 0,33 = 1,99
Se vendiamo il prodotto per cassa (corrispettivi):
totale documento = 2 x 1,00 = 2,00
iva 20% su 2,00 = 0,33
imponibile = 2,00 - 0,33 = 1,67
(infatti se entro in un negozio, prendo due prodotti del valore di 1 cad. da uno scaffale e vado a pagare
alla cassa il totale dello scontrino sara' di 2)
Si e' quindi reso necessario il calcolo del totale dei documenti in due diverse modalita':
1) Calcolo standard dell'imponibile e delle imposte (dtt, fatture, ecc.)
2) Calcolo del totale e delle imposte a partire dai prezzi ivati (ricevute di cassa / corrispettivi)
Di default sul tipo "Ricevuta di cassa" viene utilizzato il 2 algoritmo mentre su tutti gli altri documenti
(DDT, Fatture, ecc.). viene utilizzato il 1 sistema.
E' possibile selezionare quale tipo di algoritmo utilizzare per ogni tipo di documento direttamente da
Util/Impostazioni documenti tramite una apposita opzione evidenziata nella schermata seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

661

Inoltre all'occorrenza e' possibile modificare il sistema di calcolo al volo su ogni documento (per esempio
un ordine cliente potrebbe essere calcolato in due modi differenti a seconda del fatto che debba essere in
seguito convertito in una ricevuta di cassa piuttosto che in una DDT). Per fare questo occorre fare doppio
click sull'indicatore presente a fianco dei totali:

Con un doppio click sull'etichetta evidenziata comparira' un requester simile al seguente che consentira' di
modificare la modalita' di calcolo dei totali per il documento corrente

2012 Codice srl - www.readypro.it

662

Software gestionale Ready Pro

10.5.3 Convertire un ordine cliente in ricevuta di cassa


Supponiamo di avere inserito un ordine cliente come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

663

e di volerlo evadere con una ricevuta di cassa tramite la procedura di vendita al banco. Per farlo e'
sufficiente entrare sulla procedura di vendita al banco

e premendo il pulsante [Altro doc. (F6)] comparira' un requester come il seguente

Selezionando l'opzione "Converti un documento e collega alla cassa" avremo la possibilita' di aprire la
lista degli ordini clienti e di selezionare l'ordine che ci interessa

2012 Codice srl - www.readypro.it

664

Software gestionale Ready Pro

poi dal requester seguente selezionare "Converti doc. in Ricevuta di cassa"

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

665

A questo punto Ready creera' automaticamente una ricevuta intestata al cliente, con all'interno tutti gli
articoli che erano presenti sull'ordine

10.5.4 Collegare alla cassa un documento preesistente


A volte puo' capitare di avere creato un documento di trasporto o una fattura accompagnatoria e di avere
la necessita' di collegarli alla procedura di vendita alla cassa (ad esempio per essere in grado di associarvi
un incasso). In questi casi sulla finestra della vendita al banco e' possibile utilizzare il pulsante [Altro doc.
(F6)]

2012 Codice srl - www.readypro.it

666

Software gestionale Ready Pro

comparira' un requester simile al seguente

A questo punto selezionando "Collega alla cassa un documento esistente" si avra' la possibilita' di
selezionare il documento che ci interessa collegare

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

ed il documento selezionato verra' automaticamente collegato alla cassa del giorno

2012 Codice srl - www.readypro.it

667

668

Software gestionale Ready Pro

A questo punto con un doppio click sulla registrazione possiamo aprire la fattura ed inserire l'eventuale
incasso

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

2012 Codice srl - www.readypro.it

669

670

Software gestionale Ready Pro

10.5.5 Ritiro di un articolo dalla procedura di vendita alla cassa


Sulla procedura di vendita alla cassa esiste un pulsante speciale per gestire il ritiro di articoli dai clienti

L'utilizzo e' molto semplice. Premendo questo pulsante viene automaticamente aperta la lista articoli che
permette di selezionare un articolo da riprendere in carico. L'articolo selezionato viene automaticamente
inserito nella ricevuta con una quantita' avente segno negativo, ed evidenziato con un diverso colore

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

671

In questo caso la ricevuta potrebbe essere chiusa con un rimborso in contanti al cliente (come evidenziato
nella figura qui sopra) oppure contestualmente potremmo fornire al cliente altri articoli che andranno a
compensare (interamente o in parte) il valore dell'articolo ritirato come nell'esempio qui sotto

2012 Codice srl - www.readypro.it

672

Software gestionale Ready Pro

E' importante osservare che :


- con questa operazione la quantita' ritirata dell'articolo viene automaticamente caricata nel magazzino
associato alla ricevuta
- se si sta ritirando un articolo NUOVO e' consigliabile utilizzare la stessa codifica articolo utilizzata per la
vendita
- se invece si sta ritirando un articolo USATO consigliamo di utilizzare una linea libera con quantita'
negativa, oppure di codificare un nuovo articolo (se si vuole gestire comunque il magazzino anche per gli
articoli usati)
Quando la ricevuta e' visualizzata in modalita' standard (si passa alla visualizzazione standard tramite il
pulsante [VISUAL (F10)] presente in alto) il pulsante [Ritiro articolo] non e' presente. E' comunque
possibile anche in questa modalita' eseguire un ritiro articolo utilizzando il pulsante [Aggiungi altro (F3)]
come evidenziato nell'immagine seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

673

Anche se di default la gestione dei ritiri di articoli e' possibile solo dalla procedura di vendita alla cassa,
volendo e' possibile attivare questa funzionalita' anche su altri tipi di documenti utilizzando la procedura
UTIL/IMPOSTAZIONI DOCUMENTI
Fiscalmente comunque questo potrebbe non essere corretto (ad esempio su DDT e Fatture) quindi
consigliamo di attivare questa funzionalita' su altri documenti solamente se si e' certi che sia utile e
soprattutto fiscalmente corretto

2012 Codice srl - www.readypro.it

674

Software gestionale Ready Pro

10.5.6 Contabilizzazione automatica di una serie di ricevute di cassa


A volte puo' rendersi necessario contabilizzare o ricontabilizzare in automatico una serie di ricevute di
cassa, ad esempio in seguito alla modifica degli automatismi di contabilizzazione
Per eseguire questa operazione e' presente un pulsante specifico nel menu ELABORAZIONI
La prima cosa da fare e' accedere alla lista delle ricevute di cassa tramite la procedura standard

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

675

Si aprira' la finestra standard di ricerca documenti, dove si potranno filtrare i documenti da contabilizzare
per data, cassa, causale, ecc.

2012 Codice srl - www.readypro.it

676

Software gestionale Ready Pro

Una volta selezionati i documenti da ricontabilizzare e' sufficiente premere il pulsante [Elaborazioni]

e poi utilizzare il pulsante di contabilizzazione automatica presente nel tab "Amministrazione"

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

10.6

Punto informativo

La procedura punto informativo e' pensata per funzionare su un PC dotato di lettore barcode
opportunamente configurato, ed installato all'interno del punto vendita a disposizione dei clienti
Avviando la procedura si aprira' una finestra ad intero schermo simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

677

678

Software gestionale Ready Pro

L'uso della procedura e' molto semplice: e' sufficiente eseguire la lettura del codice a barre e verra'
visualizzata a schermo la scheda dell'articolo (descrizione, prezzo, foto)

Dal menu UTIL / IMPOSTAZIONI AZIENDA e' possibile personalizzare alcuni parametri relativi a questa
procedura come il tipo foto da visualizzare ed il numero di secondi per cui la scheda articolo deve
rimanere visualizzata

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

10.7

679

Gestione fidelity

La procedura fidelity fa parte del modulo di vendita al banco consente di gestire delle campagne a punti
per la fidelizzazione dei clienti.
Per una corretta gestione occorre innanzitutto creare una campagna fidelity, dove vengono definiti il
periodo di validita' della campagna, le regole di assegnazione dei punti ed i premi
Una volta definite le regole di assegnazione dei punti e' possibile controllare l'estratto conto dei punti per
ogni cliente
Il calcolo dei punti avviene automaticamente, e' sufficiente che al momento della vendita il documento
emesso (ddt, fattura, ricevuta) sia intestato al cliente corretto.
ll cliente puo' essere selezionato manualmente, oppure volendo e' possibile sfruttare delle tessere dotate
di codice a barre personalizzato o di badge preserializzato
Sfruttando le funzionalita' di scripting, e' possibile visualizzare e stampare il saldo dei punti per ogni cliente
o per ogni documento emesso
Quando un cliente ha cumulato un sufficiente numero di punti e' possibile assegnargli un premio,
scaricandolo direttamente su un documento come una ricevuta di cassa o una DDT

2012 Codice srl - www.readypro.it

680

Software gestionale Ready Pro

10.7.1 Creazione di una campagna fidelity


Alla prima apertura della procedura fidelity la lista delle campagne e' chiaramente vuota

Premendo il pulsante [Nuovo (F4)] verra' aperta una nuova finestra che consente di inserire i parametri per
creare una nuova campagna

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

681

I campi disponibili sono i seguenti


Campagna attiva : questo checkbox consente, volendo, di disattivare temporaneamente una campagna.
Perche' la campagna sia attiva deve essere presente il segno di spunta
Codice campagna : codice alfanumerico (consentiti solo lettere e numeri) che identifica univocamente la
campagna sull'archivio. Questo codice e' molto importante perche' viene utilizzato all'interno degli script
per identificare ogni specifica campagna. Di default Ready propone una codifica progressiva del tipo
FID001, FID002, FID003, ecc.
Descrizione campagna : descrizione estesa della campagna come comparira' sulle finestre e sui
requester
Data di inizio e fine validita' : e' possibile specificare un periodo entro cui la campagna punti e' valida. Il
calcolo dei punti verra' eseguito sui documenti compresi tra queste due date. Se non vengono specificate
date vengono presi in considerazione tutti i documenti dell'archivio
Giorni validita' : e' possibile specificare in quali giorni della settimana vengono assegnati dei punti. Il
calcolo dei punti verra' eseguito sui documenti la cui data corrisponde ad uno dei giorni attivi
Data inizio e fine ritiro premi : data di inizio/fine in cui si possono ritirare i premi della campagna fidelity
Tipi di documenti per assegnazione punti : in questo box vanno selezionati i tipi di documenti e/o le
causali dei documenti da prendere in considerazione per il calcolo dei punti (ad esempio ricevute di cassa,
ddt, ecc.)
Tipi di documenti per decurtazione punti : in questo box vanno selezionati i tipi di documenti e/o le
causali dei documenti da prendere in considerazione per la decurtazione di punti (ad esempio DDT di reso
da cliente, ecc.). In pratica su questi documenti vengono applicate le stesse regole di assegnazione punti
degli altri documenti ma con segno negativo

2012 Codice srl - www.readypro.it

682

Software gestionale Ready Pro

Ad esempio una configurazione tipo potrebbe essere come la seguente:

A questo punto si puo' passare al tab "Regole assegnazione punti" per definire le regole di assegnazione
dei punti
e poi al tab "Premi" per definire i premi per la campagna

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

683

10.7.1.1 Creazione delle regole di assegnazione dei punti


Nel tab "Regole assegnazione punti" vanno create le regole in base a cui vengono assegnati i punti ai
clienti

Tramite il pulsante [Aggiungi (F4)] si possono creare varie regole in base a cliente, categoria cliente,
articolo e categoria articolo
Normalmente la prima cosa da creare e' una regola generica valida per tutti, ad esempio per assegnare 1
punto per ogni 5 euro di spesa

2012 Codice srl - www.readypro.it

684

Software gestionale Ready Pro

Dopo l'inserimento la regola comparira' nella lista delle regole

Con lo stesso sistema e' pero' possibile aggiungere un numero illimitato di regole come in questo esempio,
dove le ricariche telefoniche non danno diritto a nessun punto, i rivenditori non hanno diritto a nessun
punto, ed invece gli accessori per telefoni danno diritto a 2 punti ogni 5 euro

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

685

E' importante sapere che le regole vengono ordinate in base a :


-Cliente
-Categoria cliente
-Articoli
-Categoria articolo
e che vengono valutate dall'alto in basso dal programma per l'assegnazione dei punti. Questo significa che
la prima regola e' quella che vale.
Ad esempio con le regole sopra se un rivenditore acquista un accessorio per telefoni, gli vengono in ogni
caso assegnati 0 punti perche' la regola che riguarda la categoria clienti "rivenditori" viene prima della
regola che riguarda la categoria articoli "accessori telefoni"
Per chi ha necessita' di creare regole complesse consigliamo di fare delle prove direttamente con il
programma per comprendere bene il funzionamento della procedura

10.7.1.2 Impostazione dei premi per la campagna fidelity


Nel tab "Premi" e' possibile definire quali saranno i premi per la campagna fidelity in cui ci si trova
E' possibile creare 3 tipi di premi:
Articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

686

Software gestionale Ready Pro

Questo premio consiste nella selezione di un articolo dall'anagrafica (che verra' quindi anche
scaricato dal magazzino). E' possibile specificare sia la quantita' da scaricare, sia un eventuale contributo
aggiuntivo necessario per l'aggiudicazione del premio
Linea libera
In questo caso si puo' inserire una descrizione libera per il premio (ad esempio potrebbe trattarsi
di un buono per un viaggio o simili)
Sconto
Questo tipo di premio, una volta inserito in un documento, compare come una linea di sconto.
Quindi con la stessa operazione e' possibile decurtare dei punti dalla scheda fidelity ed allo stesso tempo
effettuare uno sconto sul documento

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

687

10.7.2 Estratto conto dei punti fidelity


Una volta creata la campagna fidelity tramite il pulsante [Report punti] e' possibile analizzare gli estratti
conto dei clienti

Premendo questo pulsante si apre una finestra simile alla seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

688

Software gestionale Ready Pro

Selezionando un cliente e premendo il pulsante [Elabora] comparira' un dettaglio dell'estratto conto fidelity

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

689

Come si puo' vedere sono presenti sia dei documenti con saldo attivo, sia documenti con punteggio
negativo (potrebbe trattarsi di documenti con cui sono stati consegnati dei premi, oppure anche documenti
di reso del cliente che vanno a scalare dall'estratto conto dei punti)
Con un doppio click su una delle righe della griglia si aprira' il documento relativo

10.7.3 Consegna dei premi


Una volta che un cliente ha cumulato una quantita' di punti sufficiente, e' possibile consegnargli uno dei
premi previsti dalla campagna fidelity
La consegna dei premi avviene utilizzando uno dei normali documenti di vendita (ricevute di cassa, DDT,
Fatture accompagnatorie, ecc.)
Prendiamo ad esempio un cliente che ha una situazione punti di questo tipo

2012 Codice srl - www.readypro.it

690

Software gestionale Ready Pro

ll cliente ha un credito di 78 punti.


Supponendo di voler scaricare il premio con una ricevuta di cassa le operazioni da eseguire sono le
seguenti.
Innanzitutto la ricevuta va intestata al cliente corretto

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

L'opzione per la consegna dei premi e' disponibili con il pulsante [Altro (F3)] (o [Aggiungi altro] nella
visualizzazione estesa)

2012 Codice srl - www.readypro.it

691

692

Software gestionale Ready Pro

Dopo aver selezionato l'opzione "GESTIONE FIDELITY - Consegna premio" verra' visualizzata una
finestra dove sono visibili sia il saldo punti attuale del cliente, sia un elenco completo dei premi disponibili

N.B. Vengono visualizzati TUTTI i premi, anche quelli per cui il credito punti non e' sufficientemente alto.
Nel caso comunque venga selezionato un premio che richiede un numero di punti superiore al credito del
cliente, viene visualizzato un avviso e viene chiesta conferma prima di continuare

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

Dopo aver selezionato il premio dall'elenco, questo verra' aggiunto nel documento su una nuova riga

E chiaramente sara' aggiornato anche l'estratto conto punti del cliente

2012 Codice srl - www.readypro.it

693

694

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

10.8

695

Tabelle

10.8.1 Tabella casse


Questa procedura utilizzata per creare i punti cassa da utilizzare nella procedura Vendita alla cassa

Premendo il pulsante [Nuovo (F4)] e' possibile creare una nuova cassa
Con il pulsante [Modifica] e' invece possibile accedere ad una sottomaschera dove si possono configurare
alcuni parametri/automatismi

Magazzino default : Magazzino di default da associare alle ricevute create su questa cassa. Se non viene
specificato un magazzino verra' richiesto un magazzino ad ogni nuova ricevuta che viene creata
Terminale default : Consente di vincolare l'utilizzo di una cassa ad uno specifico terminale
Pagamento default : Pagamento di default da utilizzare sulle ricevute create su questa cassa.

2012 Codice srl - www.readypro.it

696

Software gestionale Ready Pro

Causale default : Causale di default da associare alle ricevute create su questa cassa. Se non viene
specificata una causale verra' richiesta ad ogni nuova ricevuta che viene creata

10.8.2 Tabella tipi di incasso


Tramite questa tabella possibile modificare/aggiungere nuovi tipi di incasso visualizzabili sulla
procedura vendita alla cassa:

La colonna "Categoria" permette di raggruppare i totali sul riepilogo della procedura REGISTRAZIONI DI
CASSA:

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

697

10.8.3 Cassa rapida - Pannelli articoli


Il modulo vendita alla cassa consente di creare dei pannelli rapidi per l'inserimento di articoli utilizzabili
tramite monitor con touch screen. Questa procedura consente all'utente di personalizzare i pannelli con cui
scaricare rapidamente gli articoli. E' possibile creare un numero illimitato di pannelli come nell'esempio
seguente:

e per ogni pannello tramite il pulsante [Modifica pannello] e' possibile personalizzare i pulsanti associati

2012 Codice srl - www.readypro.it

698

Software gestionale Ready Pro

10.8.4 Cassa rapida - Pannelli tavoli


Il modulo vendita alla cassa in versione touch screen consente di creare dei pannelli rapidi per il
parcheggio degli scontrini sui vari tavoli (molto utile per applicazioni tipo ristorazione e/o bar). Questa
procedura consente all'utente di personalizzare i pannelli con lo schema dei tavoli. E' possibile creare un
numero illimitato di sale come nell'esempio seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

COMM - Vendite e gestione commerciale

e per ogni pannello tramite il pulsante [Modifica pannello] e' possibile personalizzare i tavoli associati

2012 Codice srl - www.readypro.it

699

700

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

Capitolo

XI

702

Software gestionale Ready Pro

11

PROD - Produzione

11.1

Guida al modulo produzione

Il modulo di produzione e' uno dei piu' complessi moduli di Ready Pro. Il modo migliore per iniziare a
comprendere il funzionamento di questo modulo e' tramite degli esempi.
Sono attualmente disponibili i seguenti esempi:
- Ciclo di produzione di una collana di perline
- Ciclo di produzione di una lampada

11.1.1 Esempio - Produzione di una collana di perline


In questo esempio si suppone di voler produrre un articolo COLLANA DI PERLINE per la cui realizzazione
e' necessario assemblare:
-20 cm di catena argento
-25 perline azzurre
-10 perline nere
-1 chiusura a vite
- La prima cosa da fare e' preparare le tabelle di base del modulo produzione
- Poi dovremo creare una distinta base che descriva a Ready quali sono i componenti necessari per
realizzare una collana.
Per questo abbiamo creato un esempio di creazione di una distinta base

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

703

- A questo punto supponiamo di ricevere un ordine da un cliente per la realizzazione di 100 "collane di
perline".
Per questo abbiamo creato un esempio di come creare un ordine cliente di articoli da produrre

2012 Codice srl - www.readypro.it

704

Software gestionale Ready Pro

- La prima cosa che ci potrebbe interessare a questo punto e' riuscire a determinare quali sono le quantita'
dei componenti necessari alla produzione (per poter verificare se sono disponibili a magazzino oppure se
e' necessario ordinarli ai nostri fornitori)
Per questo abbiamo creato un esempio di come configurare il magazzino ordini clienti per l'utilizzo con il
modulo produzione
11.1.1.1 Preparare le tabelle di base del modulo produzione
Prima di iniziare ad utilizzare il modulo produzione dobbiamo creare almeno un sito produttivo. Ready
permette infatti di gestire piu' siti produttivi distinti per organizzare meglio le lavorazioni
Entriamo nella procedura PROD / Siti produttivi e creiamo un nuovo record che chiameremo ad esempio
STABILIMENTO PRODUZIONE

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Poi entriamo nella procedura PROD / Linee di produzione. La nostra produzione di esempio riguarda
l'assemblaggio di collanine, quindi creiamo una nuova linea chiamata LINEA ASSEMBLAGGIO

2012 Codice srl - www.readypro.it

705

706

Software gestionale Ready Pro

A questo punto e' possibile passare al passo successivo, cioe' la creazione della prima distinta base
11.1.1.2 Creare una distinta base
In questa sezione verra' fatto un esempio per mostrare come creare la distinta base di un prodotto
"Collana di perline".
Per creare una collana di perline e' necessario assemblare:
-20 cm di catena argento
-25 perline azzurre
-10 perline nere
-1 chiusura a vite
NB In questo esempio, per semplicita', si suppone che gli articoli "catena argento", "perline azzurre", ecc.
siano gia' stati creati in precedenza. Per una descrizione di come creare degli articoli standard fare
riferimento alla sezione scheda anagrafica articoli
Iniziamo con il creare un nuovo articolo "COLLANA DI PERLINE" nello stesso modo in cui creeremmo
qualsiasi altro articolo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

707

Come possiamo vedere all'interno dell'anagrafica e' presente un tab PRODUZIONE. Prima di potervi
accedere pero' dobbiamo SALVARE L'ANAGRAFICA (tramite il pulsante SALVA (F12) ) e poi rientrare
nuovamente
A questo punto possiamo accedere al tab PRODUZIONE

2012 Codice srl - www.readypro.it

708

Software gestionale Ready Pro

Per creare una nuova DISTINTA BASE e' sufficiente premere il pulsante AGGIUNGI.
Verra' richiesto di inserire una descrizione per la nuova distinta base, possiamo confermare il nome che
viene proposto in automatico e ci troveremo davanti ad una schermata simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

709

La distinta base viene automaticamente creata con evidenziato in giallo la TESTA DELLA DISTINTA (che
ovviamente contiene l'articolo COLLANA DI PERLINE che dobbiamo descrivere)
La prima cosa che e' necessario aggiungere e' una lavorazione che descriva l'operazione necessaria per
creare una collana. Nel nostro caso utilizzeremo una lavorazione che chiameremo ASSEMBLAGGIO.
Premere il pulsante [FASE DI LAVORAZIONE]. Si aprira' la lista articoli, che ci permettera' di selezionare
un articolo lavorazione esistente oppure di crearne uno nuovo
Dopo l'inserimento sulla distinta base comparira' una linea verde che contiene il nome della lavorazione
necessaria per produrre l'articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

710

Software gestionale Ready Pro

A questo punto si puo' passare all'inserimento dei componenti. Per fare questo premere il pulsante
[AGGIUNGI ARTICOLO]
Si aprira' la lista articoli che ci permettera' di selezionare un componente da aggiungere alla distinta.

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

711

Procediamo quindi selezionando l'articolo CATENA ARGENTO. Si aprira' un nuovo requester:

Selezioniamo la prima opzione "INSERISCI ARTICOLO COME MATERIA PRIMA..." e confermiamo.


Verra' richiesta la quantita' di CATENA (la cui unita' di misura base sono i CM) da utilizzare per produrre
una collana

2012 Codice srl - www.readypro.it

712

Software gestionale Ready Pro

Inserire 20 come quantita' (visto che per fare 1 collana servono 20 cm di catena) e premere [OK]

a questo punto saremo tornati alla distinta base con aggiunto il componente CATENA ARGENTO
evidenziato in giallo su sfondo verde come nella schermata soprariportata
Procedere nuovamente con il pulsante [AGGIUNGI ARTICOLO] per inserire tutti gli altri componenti
necessari. Alla fine dell'inserimento la distinta base sara' simile alla seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

713

A questo punto la nostra distinta base e' completa. Per confermare e' sufficiente premere il pulsante
[SALVA (F12)] in alto a sinistra
11.1.1.3 Articoli lavorazione
Oltre ai normali articoli fisicamente tangibili, Ready Pro consente anche la codifica di articoli di servizio (o
lavorazione).
Questo tipo di articoli e' utile per codificare ad esempio manodopera, servizi di vario tipo, o le diverse
lavorazioni utilizzabili sulle distinte base per il modulo produzione
Rispetto agli articoli standard gli articoli di servizio:
-Non movimentano il magazzino (quindi anche se inseriti in documenti di carico o scarico non
incrementano o decrementano le quantita' di magazzino)
-Non possono contenere delle composizioni
-Non sono gestibili in taglie/colori
Per il resto sono utilizzabili come normali articoli quindi possiamo ad esempio creare un articolo di servizio
chiamato MANODOPERA con unita' di misura ORE ed impostargli un prezzo di vendita di X euro, e poi
utilizzarlo sulle nostre fatture o sui nostri ordini
Per poter utilizzare questo tipo di articoli e' necessario prima attivare su UTIL / Impostazioni azienda,
l'opzione evidenziata sulla figura sottostante

2012 Codice srl - www.readypro.it

714

Software gestionale Ready Pro

A questo punto nel momento in cui si creera' un nuovo articolo comparira' un requester come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

715

Semplicemente selezionando "Servizi" verra' creato un articolo di servizio (possiamo riconoscerlo dal tipo
articolo visualizzato in alto a destra)

2012 Codice srl - www.readypro.it

716

Software gestionale Ready Pro

11.1.1.4 Creare un ordine cliente di articoli da produrre


Supponiamo di ricevere un ordine da un cliente per la realizzazione di 100 "collane di perline" (la distinta
base per questo articolo e' stata creata nell'esempio Creare una distinta base )
Per inserire l'ordine entrare nella procedura COMM / Ordini clienti e creare un ordine cliente come al solito

A questo punto premere il pulsante [Aggiungi articolo (F4)] e selezionare l'articolo "COLLANA DI
PERLINE" per aggiungerlo all'ordine.
Ready richiedera' come al solito la quantita' ordinata.

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

717

Inserire 100 PZ (cioe' la quantita' che il cliente ci ha ordinato) e poi premere [OK (F12)]
A seguire verra' richiesto anche il prezzo di vendita (a meno che non sia stato impostato precedentemente
nell'anagrafica dell'articolo)
A questo punto Ready identifichera' l'articolo come un ARTICOLO DI PRODUZIONE (poiche' in anagrafica
e' stata configurata una distinta base )
Quindi comparira' un requester simile a questo:

Il significato delle due opzioni e' il seguente:


AGGIUNGI COME SINGOLO ARTICOLO
Significa che la collana di perline verrebbe inserita nell'ordine come una normale linea articolo. A questo
tipo di ordine non seguirebbe nessun tipo di produzione (si presuppone quindi che le collane siano gia'
disponibili a magazzino, perche' prodotte in precedenza)
ESPLODI DISTINTA ARTICOLO
Significa che vogliamo procedere con la produzione dell'articolo, e verrebbe quindi eseguito il calcolo di
tutti i componenti e le lavorazioni necessarie per la realizzazione del prodotto.

Visto che in questo esempio vogliamo analizzare il funzionamento della procedura di produzione
selezionare ESPLODI DISTINTA ARTICOLO e poi premere [OK (F12)]
Gli articoli di produzione verranno quindi inseriti nell'ordine cliente ed "esplosi" come nell'esempio
seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

718

Software gestionale Ready Pro

Le linee colorate che si vedono nel corpo sono tutte relative alla produzione di 100 "Collane di perline".
Ogni colore ha un significato diverso, per capire meglio a cosa si riferisce ogni riga possiamo
personalizzare la visualizzazione aggiungendo il campo "Descrizione tipo linea"

La prima riga (quella su sfondo giallo) e' l'intestazione della distinta base ed e' la riga effettiva relativa a
quello che il cliente ha ordinato
La seconda linea (scritte nere su sfondo verde) e' la linea relativa alla lavorazione da eseguire
Le altre line (scritte gialle su sfondo verde) sono le linee relative ai componenti necessari per la
lavorazione
L'ultima linea (scritta bianca su sfondo verde) e' la linea che contiene l'articolo che verra' prodotto alla fine
della produzione
Come si puo' vedere la prima linea e l'ultima linea sono praticamente uguali, ma in realta' hanno finalita'
diverse.

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

719

11.1.1.5 Verifica di quanti componenti vanno ordinati ai fornitori


Dopo avere configurato correttamente il magazzino ordini clienti per il modulo produzione, la procedura
piu' semplice per controllare quali componenti sono sottoscorta e vanno ordinati e' la procedura ACQ /
Calcolo dei fabbisogni.
Partendo dal nostro ordine di esempio relativo a 100 "Collane di perline", in cui la situazione di magazzino
risulta essere la seguente:

Entriamo nel menu ACQ / Calcolo dei fabbisogni. La finestra sara' simile alla seguente:

Come si puo' vedere Ready esegue gia' il calcolo dei componenti che vanno ordinati:
1020 CM di catena argento

2012 Codice srl - www.readypro.it

720

Software gestionale Ready Pro

80 PZ di "chiusura a vite"
1750 PZ di "perlina azzurra"
Le "perline nere" non compaiono perche' quelle presenti a magazzino (1000PZ) sono gia' sufficienti per la
produzione
Da qui possiamo procedere con l'ordine dei vari componenti (in maniera automatica o semiautomatica) ai
vari fornitori
Per una descrizione piu' dettagliata sull'utilizzo di questa procedura rimandiamo alla apposita sezione del
manuale ACQ / Calcolo dei fabbisogni
Quando i prodotti ordinati arriveranno a magazzino procederemo con il carico nel solito modo ed a questo
punto si potra' procedere con la registrazione dell'avanzamento di produzione
11.1.1.6 Registrazione dell'avanzamento di produzione
Per "informare" Ready che la produzione di uno o piu' articoli e' stata eseguita si puo' utilizzare la
procedura PROD / Rapporti di lavorazione
(questo per le lavorazioni interne, perche' per le lavorazioni effettuate all'esterno da terzisti va utilizzata la
procedura standard di carico di magazzino come in questo esempio )
Prima di poter fare questo e' necessario effettuare i necessari collegamenti tra le causali di ORDINI
CLIENTI e le causali di RAPPORTI DI LAVORAZIONE
Per prima cosa entriamo nel menu UTIL / Impostazioni documenti e creiamo una nuova causale che
chiameremo ad esempio "PRODUZIONE INTERNA"

Poi nel box "Importa da causali..." aggiungiamo


-Ordini clienti + Tipo linea : Lavorazione
-Ordini clienti + Tipo linea : Articoli utilizzati

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione
-Ordini clienti + Tipo linea : Prodotto finito
-Ordini clienti + Tipo linea : Art. scarti/residui
Il risultato in pratica dovrebbe essere il seguente:

A questo punto possiamo registrare il nostro rapporto di lavorazione.


Entrare su PROD / Rapporti di lavorazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

721

722

Software gestionale Ready Pro

e premere [Nuovo (F4)] per creare un nuovo rapporto di lavorazione. Verra' richiesto di selezionare una
linea di produzione (che sara' stata creata in precedenza nella preparazione delle tabelle di base )
Il nuovo rapporto di lavorazione si presenta in questo modo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

723

Premendo [Carica da altro documento], se abbiamo configurato correttamente i collegamenti tra le causali
come visto sopra, dovremmo avere visibile un elenco delle lavorazioni programmate

2012 Codice srl - www.readypro.it

724

Software gestionale Ready Pro

La riga da importare e' la prima (quella relativa alla lavorazione) in quanto le linee sotto, quelle dei
componenti e degli articoli prodotti, sono collegate ad essa.
Ready chiedera' qual'e' la quantita' prodotta (perche' ovviamente non necessariamente le 100 collanine
saranno prodotte tutte in una unica soluzione)
Se ad esempio indichiamo che sono state prodotte 80 "collanine" il rapporto di lavorazione corrispondente
sara' il seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

725

Analizzando adesso la situazione di magazzino possiamo vedere che i vari componenti sono stati scaricati
ed invece sono state caricate a magazzino le 80 collanine prodotte

Come abbiamo visto il rapporto di lavorazione non necessariamente scarica in una unica soluzione l'ordine
cliente che avevamo caricato.
A questo punto e' interessante vedere come controllare lo stato di avanzamento dell'ordine cliente

2012 Codice srl - www.readypro.it

726

Software gestionale Ready Pro

11.1.1.7 Controllare lo stato di avanzamento dell'ordine cliente


Nell'esempio precedente abbiamo visto come registrare la produzione di 80 collanine relative ad un ordine
cliente di 100 collanine
Dopo aver registrato la produzione se rientriamo nell'ordine cliente (con la visualizzazione di default di
Ready) quello che vedremo e' questo:

Cerchiamo di capire un po' cosa e' successo.


Innanzitutto ricordiamo che:
-La prima riga (quella su sfondo giallo) e' l'intestazione della distinta base ed e' la riga effettiva relativa a
quello che il cliente ha ordinato
-La seconda linea (scritte nere su sfondo verde) e' la linea relativa alla lavorazione da eseguire
-Le altre line (scritte gialle su sfondo verde) sono le linee relative ai componenti necessari per la
lavorazione
-L'ultima linea (scritta bianca su sfondo verde) e' la linea che contiene l'articolo che verra' prodotto alla fine
della produzione
Come possiamo vedere dalla seconda all'ultima linea risulta una quantita' "evasa", ovvero una quantita'
che e' stata esportata su un altro documento. Nel nostro caso di tratta ovviamente del rapporto di
produzione creato nell'esempio precedente. In questo modo sull'ordine del cliente abbiamo visibile al volo
qual'e' la quantita' totale gia' prodotta, ed anche quanti componenti sono stati utilizzati dal magazzino.

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

727

La prima riga (quella su sfondo giallo) ovviamente non risulta "evasa" perche' quella verra' chiusa solo
quando emetteremo il DDT o la ricevuta di consegna al cliente (e solo in quel momento l'ordine cliente
diventera' "evaso")
Supponiamo ora di registrare un altro rapporto di lavorazione per altre 20 collanine come nell'esempio
precedente:

Se rientriamo nell'ordine del cliente possiamo vedere che le quantita' prodotte si sono ovviamente
incrementate:

2012 Codice srl - www.readypro.it

728

Software gestionale Ready Pro

Utilizzando il Navigatore (e' sufficiente premere il pulsante Navigatore in alto sulla toolbar) e' facile anche
risalire dall'ordine ai rapporti di lavorazione corrispondenti

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

729

Ora possiamo passare ad evadere l'ordine cliente che contiene articoli di produzione
11.1.1.8 Evadere un ordine cliente con articoli di produzione
Per evadere un ordine contenente articoli di produzione si puo' procedere come per qualsiasi altro ordine.
Per esempio per evadere l'ordine utilizzando una DDT, si dovra' semplicemente creare una nuova DDT
intestata al cliente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

730

Software gestionale Ready Pro

Premendo il pulsante [Carica da altro doc.] si aprira' una finestra contenente un elenco degli ordini clienti
attivi

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

E' sufficiente selezionare gli articoli da evadere e poi premere [Importa linea selezionata] per caricarli
automaticamente nel DDT

2012 Codice srl - www.readypro.it

731

732

Software gestionale Ready Pro

In questo modo l'ordine cliente relativo diventera' automaticamente EVASO

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

733

11.1.2 Esempio - Produzione di una lampada


11.1.2.1 Distinta base di una lampada
Supponiamo che la nostra azienda produca delle lampade
Una lampada e' composta da:
- Corpo
- Coprilampada
- Lampadina assemblata con cavi
Questi 3 componenti vengono assemblati da un fornitore ( chiamiamolo TERZISTA ASSEMBLATORE 1 )
Il corpo viene acquistato da un fornitore che chiameremo ad esempio FORNITORE CORPO
Il coprilampada viene acquistato da un fornitore che chiameremo ad esempio FORNITORE
COPRILAMPADA
La lampadina assemblata con cavi e' composta a sua volta da
-Lampadina
-Cavo tagliato
che vengono saldati insieme da un terzista che chiameremo TERZISTA SALDATORE
La lampadina e' composta da led e piastrina
Il Led viene comprato da un fornitore (FORNITORE LED) e la piastrina da un altro (FORNITORE
PIASTRINA)
Un TERZISTA ASSEMBLATORE LAMPADINA assembla insieme led e piastrina per realizzare la
lampadina
Il cavo viene comprato in bobina da un FORNITORE BOBINE e viene poi tagliato da un TERZISTA

2012 Codice srl - www.readypro.it

734

Software gestionale Ready Pro

TAGLIACAVI
(In maiuscolo abbiamo indicato i nomi che daremo ai fornitori nella nostra anagrafica, ovviamente nel
normale utilizzo i nomi saranno i nomi delle aziende e non nomi di fantasia che qui abbiamo inserito per
migliorare la chiarezza dell'esempio).
Per creare la distinta base di un articolo cosi' complesso dobbiamo creare una serie di articoli semilavorati
e salire mano a mano verso l'alto fino ad arrivare a creare l'articolo LAMPADA
Iniziamo dal CORPO. Questa e' la parte piu' semplice, creiamo semplicemente un articolo CORPO in
anagrafica

ed impostiamo il fornitore con relativo prezzo di acquisto

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

A questo punto passiamo al coprilampada. Anche qui e' semplice visto che il coprilampada viene
acquistato da un fornitore che chiameremo ad esempio FORNITORE COPRILAMPADA

2012 Codice srl - www.readypro.it

735

736

Software gestionale Ready Pro

Ora passiamo alla lampadina assemblata con cavi. Questa e' composta da
-Lampadina
-Cavo tagliato
La lampadina e' composta da led e piastrina
Il Led viene comprato da un fornitore (FORNITORE LED) e la piastrina da un altro (FORNITORE
PIASTRINA)
Creiamo quindi l'articolo led

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

il fornitore per questo articolo sara' FORNITORE LED

2012 Codice srl - www.readypro.it

737

738

Software gestionale Ready Pro

Poi creeremo anche l'articolo piastrina allo stesso modo (non mostriamo ulteriori screenshot per i
componenti base perche' il procedimento e' sempre lo stesso chiaramente).
Ora passiamo a creare il primo articolo semilavorato ovvero la lampadina.
Creiamo innanzitutto l'articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

e poi passiamo a realizzare la distinta base. Entriamo nel tab "Produzione"

2012 Codice srl - www.readypro.it

739

740

Software gestionale Ready Pro

e creiamo una nuova distinta base per la nostra lampadina tramite il tasto [Aggiungi]

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

La prima cosa da fare e' aggiungere una nuova fase di lavorazione tramite il pulsante [Fase di
lavorazione].
Si aprira' la lista articoli da dove dovremo selezionare il nostro "articolo di lavorazione".

2012 Codice srl - www.readypro.it

741

742

Software gestionale Ready Pro

Premere il pulsante [Nuovo (F4)] per creare un nuovo articolo

che ovviamente va creato come articolo di servizio.


Assegnamo un codice ed una descrizione alla nostra nuova lavorazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

e poi nel tab "Fornitori" indichiamo qual'e' il terzista che esegue questa lavorazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

743

744

Software gestionale Ready Pro

Da notare che abbiamo creato la lavorazione con unita' di misura PEZZI ed anche il prezzo che il terzista
ci applichera' per questa lavorazione sara' indicato in PEZZI (nel nostro caso ad esempio abbiamo indicato
che il terzista per ogni assemblaggio ci addebitera' 0,50 eu).
Salviamo la lavorazione e confermiamola dalla lista degli articoli. Torneremo in questo modo alla distinta
base della lampadina da cui siamo partiti

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

745

Ora passiamo a completare la distinta aggiungendo i due componenti (led e piastrina) che abbiamo
creato in precedenza.
Per aggiungere i componenti occorre posizionarsi sulla linea della lavorazione (la linea con sfondo verde)
e poi premere il pulsante [Aggiungi articolo]
Dopo aver selezionato ogni componente comparira' un requester come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

746

Software gestionale Ready Pro

da cui dovremo ovviamente scegliere "Inserisci articolo come materia prima" visto che si tratta di una
materia prima da usare per produtte la nostra lampadina
Dopo aver aggiunto i due componenti la distinta base risultante sara' quindi simile alla seguente

A questo punto il nostro articolo lampadina e' pronto. Passiamo ora alla realizzazione dell'altro articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

747

semilavorato che e' il cavo tagliato


Come abbiamo scritto sopra il cavo viene comprato in bobina da un FORNITORE BOBINE e viene poi
tagliato da un TERZISTA TAGLIACAVI
Creiamo innanzitutto l'articolo bobina cavi

poi creiamo l'articolo semilavorato cavo tagliato

2012 Codice srl - www.readypro.it

748

Software gestionale Ready Pro

e passiamo a creare la distinta base per questo articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Aggiungiamo anche in questo caso una fase di lavorazione tramite l'apposito pulsante [Fase di
lavorazione].
Creiamo quindi un articolo di lavorazione per l'operazione di taglio

2012 Codice srl - www.readypro.it

749

750

Software gestionale Ready Pro

ed anche in questo caso dobbiamo indicare che nel tab "Fornitori" chi e' il terzista che ci esegue questa
lavorazione (da notare che volendo possiamo anche specificare piu' di un terzista utilizzabile per la
lavorazione)

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

751

quindi confermiamo il tutto in modo da tornare alla nostra distinta base del cavo tagliato.
Aggiungiamo alla distinta base anche la materia prima ovvero l'articolo bobina cavo. La distinta risultante
a questo punto sara' simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

752

Software gestionale Ready Pro

Chiaramente c'e' qualcosa che non va. Con una bobina di 500mt di cavo non si realizza semplicemente un
cavo da 0,5mt ma anzi se ne possono realizzare 1000.
Per evitare di usare la calcolatrice possiamo agire in questo modo: inseriamo il quantitativo 1000 in testa
alla nostra distinta base

Automaticamente Ready ricalcolera' anche i componenti ovvero, per produrre 1000 pz di cavo tagliato
servono 1000 tagli (e questo va bene) e 1000 bobine di cavo (e questo chiaramente non va).
Modifichiamo quindi direttamente il quantitativo di bobina necessario per produrre 1000 cavi tagliati

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

753

In automatico Ready ha calcolato che ogni e' sufficiente uno 0,001 di bobina per realizzare un cavo
tagliato di 0,5mt (avremmo anche potuto inserire direttamente 0,001 manualmente sulla distinta ma in
questo modo abbiamo evitato di usare la calcolatrice per creare la nostra distinta base).
A questo punto anche il nostro articolo cavo tagliato e' creato e completo.
Ora manca l'ultimo componente. La lampadina assemblata con cavi e' composta da lampadina e dal
cavo tagliato (creati negli esempi sopra) che vengono saldati insieme da un terzista che chiameremo
TERZISTA SALDATORE.
Quindi creiamo un articolo lampadina assemblata con cavi con la relativa distinta base come usando gli
stessi sistemi visti sopra

2012 Codice srl - www.readypro.it

754

Software gestionale Ready Pro

Ora che abbiamo creato tutti i nostri componenti


- Corpo
- Coprilampada
- Lampadina assemblata con cavi
possiamo passare a creare il nostro articolo finale ovvero la lampada
Il sistema e' sempre lo stesso, creiamo un articolo e poi creiamo la distinta base (con la relativa
lavorazione di assemblaggio)

A questo punto il nostro articolo lampadina e' stato creato ed e' utilizzabile negli ordini clienti e negli ordini
di produzione

11.1.2.2 Creazione di un lancio di produzione


Dopo aver creato la distinta base di una lampada passiamo alla produzione vera e propria.
Supponiamo che la nostra azienda ha necessita' di produrre 1000 lampade per il magazzino. Se non c'e'
un ordine cliente specifico ma la produzione avviene solo a seguito di una previsione di vendita, allora la
cosa migliore e' utilizzare la procedura lancio di produzione per avviare il ciclo produttivo (le operazioni
seguenti comunque sono valide anche nel caso di vogliano utilizzare gli ordini clienti )
Accediamo al menu PROD / Lanci di produzione. Si aprira' la lista dei lanci

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

755

Premere il pulsante [Nuovo (F4)] per creare un nuovo lancio di produzione. Si aprira' una scheda simile a
quella degli ordini clienti (pero' in questo caso i campi relativi all'intestazione ed al cliente sono nascosti
perche' questa procedura viene usata per produrre per il magazzino e non per un cliente specifico). L'uso
della procedura in ogni caso e' praticamente identico a quello visto nell'esempio creare un ordine cliente di
articoli da produrre

2012 Codice srl - www.readypro.it

756

Software gestionale Ready Pro

Premere il pulsante [Aggiungi articolo (F4)] e poi selezionare l'articolo che vogliamo produrre (ovvero
l'articolo LAMPADA)
Verra' inizialmente richiesta la quantita' da produrre

e successivamente viene richiesto come inserire l'articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

757

chiaramente dovremo selezionare ESPLODI DISTINTA ARTICOLO. Alla fine di questa operazione avremo
visualizzato l'esploso di tutte le lavorazioni da eseguire per produrre il nostro articolo

L'esploso di puo' leggere in questo modo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

758

Software gestionale Ready Pro

- Devo produrre 1000 LAMPADE (riga gialla)


- Per fare questo prima di tutto devo produrre 1000 LAMPADINE ARANCIONE (riga con scritte bianche su
sfondo verde scuro) per le quali servono 1000 LED e 1000 PIASTRINE (righe con scritte gialle su sfondo
verde scuro) che vanno ASSEMBLATE (riga lavorazione con scritta nera su sfondo verde chiaro)

- Poi dovro' produrre 1000 PZ di CAVO TAGLIATO (usando 50000 CM di bobina di cavo)

- Poi andranno saldati LAMPADINE e CAVI TAGLIATI per produrre 1000 LAMPADINE ASSEMBLATE
CON CAVI
- Infine andranno assemblati CORPO, COPRILAMPADA e LAMPADINE ASSEMBLATE CON CAVI per
produrre le 1000 lampade

Da notare che sull'ultima riga della distinta e' di nuovo presente l'articolo LAMPADA ARANCIONE
MODELLO A... Questa riga e' quella che si chiudera' con l'ultimo rapporto di lavorazione
A questo punto possiamo passare alla generazione degli ordini di lavorazione (interna ed esterna)
11.1.2.3 Generazione degli ordini di lavorazione a terzisti
Dopo aver creato il lancio per la produzione di 1000 LAMPADE possiamo passare alla produzione vera e
propria.
Siccome le nostre lampade vengono prodotte tutte tramite delle lavorazioni presso terzisti la prima cosa da
fare e' generare degli ordini di lavorazione per tali terzisti.
Prima di procedere e' bene occorre controllare che le causali dei lanci di produzione siano correttamente
collegati con gli ordini di lavorazione. Quindi dal menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI va controllato
che i collegamenti siano configurati come in figura

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

759

A questo punto se utilizziamo la procedura PROD / LAVORAZIONI DA PROGRAMMARE abbiamo la


possibilita' di vedere un elenco di tutte le lavorazioni che vanno eseguite (interne ed esterne). Nel caso
specifico delle nostre lampade le lavorazioni sono tutte esterne

2012 Codice srl - www.readypro.it

760

Software gestionale Ready Pro

Quello che dovremo creare sono quindi i buoni d'ordine ( ordini di lavorazione ) per i nostri terzisti per tutte
queste lavorazioni. Se le anagrafiche delle lavorazioni sono tutte configurate in maniera corretta (ovvero
dentro le lavorazioni abbiamo inserito il nome di ogni terzista che ci effetua quella lavorazione) gia' con il
pulsante [Tutti] possiamo generare in automatico gli ordini di lavorazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

761

Con un doppio click su ogni riga possiamo aprire l'ordine relativo, che e' gia' intestato al terzista corretto e
contiene sia la lavorazione da eseguire (riga su sfondo verde chiaro), i componenti che spediremo al
terzista (righe con scritte gialle su sfondo verde scuro) e quello che il terzista deve restituirci assemblato
(righe con scritte bianche su sfondo verde scuro)

2012 Codice srl - www.readypro.it

762

Software gestionale Ready Pro

Questi ordini possono chiaramente essere stampati ed inviati per email o fax. Ogni buono d'ordine ha un
proprio codice progressivo ed una propria data (come tutti i documenti all'interno di Ready Pro) che sara'
poi possibile utilizzare all'interno dei DDT e dei documenti per riferirsi alle lavorazioni specifiche da
eseguire
Dopo aver generato gli ordini per i terzisti dovremo chiaramente procedere con l'invio delle materie prime
ai terzisti

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

763

11.1.2.4 Invio delle materie prime da lavorare ai terzisti


Dopo aver creato gli ordini di lavorazione ai terzisti come ad esempio questo

dovremo procedere con l'invio delle materie prime per consentire al terzista di eseguire la lavorazione.
In base all'ordine visualizzato qui sopra, dovremo ad esempio inviare 1000 LED e 1000 PIASTRINE in
modo che possano essere assemblate
Per l'invio dei materiali (e lo scarico quindi dal magazzino) utilizzeremo chiaramente un documento di
trasporto.
Prima di tutto, tramite il menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI, dobbiamo creare una causale di
INVIO C/TO LAVORO A TERZISTA e dobbiamo creare i collegamenti con gli ordini di lavorazione esterna
(solo per le linee di tipo ART.UTILIZZATI pero')

2012 Codice srl - www.readypro.it

764

Software gestionale Ready Pro

A questo punto possiamo creare un nuovo documento di trasporto, ovviamente con causale INVIO C/TO
LAVORO A TERZISTA ed intestato al nostro TERZISTA ASSEMBLATORE

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

poi utilizzando il pulsante [Carica da altro doc.] possiamo avere automaticamente una lista di tutti i
componenti da inviare a questo terzista

2012 Codice srl - www.readypro.it

765

766

Software gestionale Ready Pro

Con il pulsante [Importa linea selezionata] oppure con il pulsante [Aggiungi tutto] possiamo inserire i vari
componenti nel nostro DDT.
E' da notare che in questo modo possiamo inviare i componenti anche in maniera parziale, oppure con
DDT separate. Non e' necessario che inviamo tutto con un'unica DDT.
Inoltre nel caso siano presenti molti ordini di lavorazione notare che sono sempre presenti numero e data
dell'ordine di lavorazione inviato al terzista (ed e' anche possibile personalizzare i campi in griglia se si
vogliono visualizzare altre informazioni utili)
Se inseriamo tutti i componenti nel nostro DDT otterremo un risultato simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

767

Il nostro DDT e' quindi pronto per la stampa, ed il materiale puo' essere spedito al terzista (avendo creato
un DDT gli articoli sono gia' stati scaricati dal magazzino in automatico)
Adesso il nostro terzista ha tutto quello che gli serve:
-l'ordine di lavorazione con la descrizione della lavorazione da eseguire
-le materie prime necessarie alla lavorazione
Quello che dobbiamo fare e' solo attendere che il nostro terzista abbia completato la lavorazione, e quindi
il problema successivo sara' gestire la ricezione da terzisti degli articoli lavorati (nel nostro caso 1000 PZ di
LAMPADINA ARANCIONE)

11.1.2.5 Gestire la ricezione da terzisti degli articoli lavorati


Dopo aver inviato al nostro terzista
- l'ordine di lavorazione con la descrizione della lavorazione da eseguire
- le materie prime necessarie alla lavorazione
dovremo preoccuparci di come ricaricare a magazzino i prodotti finiti (e come chiudere gli ordini di
lavorazione aperti).
Per fare questo possiamo utilzzare la procedura DDT carico di magazzino
Prima di tutto, tramite il menu UTIL / IMPOSTAZIONI DOCUMENTI, dobbiamo creare una causale di
RIENTRO C/TO LAVORO A TERZISTA e dobbiamo creare i collegamenti con gli ordini di lavorazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

768

Software gestionale Ready Pro

esterna e con le DDT di invio in c/to lavoro

A questo punto possiamo creare un nuovo DDT carico di magazzino , ovviamente con causale RIENTRO
C/TO LAVORO A TERZISTA ed intestato al nostro TERZISTA ASSEMBLATORE

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

poi utilizzando il pulsante [Carica da altro doc.] possiamo avere automaticamente una lista di tutte le
lavorazioni che il terzista doveva eseguire (con le relative materie prime)

2012 Codice srl - www.readypro.it

769

770

Software gestionale Ready Pro

Con il pulsante [Importa linea selezionata] oppure con il pulsante [Aggiungi tutto] possiamo inserire la
lavorazione nel nostro DDT.
IMPORTANTE: Se si importano singole linee con l'opzione [Importa linea selezionata] e' importare
eseguire l'importazione della linea relativa alla lavorazione (le linee su sfondo verde chiaro) perche' le altre
linee sono agganciate a quella.
Ad esempio supponendo che il terzista ci rispedisca 800 LAMPADINE assemblate, effettueremo un carico
simile al seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

771

Se personalizziamo la vista dei carichi di magazzino aggiungendo il campo "Documento di origine : Tipo
+num+data (descrizione breve)" e' piu facile capire da dove proviene ogni linea

2012 Codice srl - www.readypro.it

772

Software gestionale Ready Pro

Con la creazione di questo carico avremo ottenuto in automatico:


-La chiusura (totale o parziale) dell'ordine di lavorazione verso il fornitore
-La chiusura (totale o parziale) del DDT di invio materiale in C/TO lavorazione verso il terzista
-Il carico a magazzino del prodotto finito (800 PZ di LAMPADINA ARANCIONE)
11.1.2.6 Verificare lo stato di evasione degli ordini di lavorazione
Nell'esempio precedente Gestire la ricezione da terzisti degli articoli lavorati e' stato simulato il rientro di un
articolo lavorato da un terzista.
L'ordine di lavorazione originale era stato creato per 1000PZ mentre nel primo carico il terzista ne ha
restituiti solamente 800 PZ (perche' i rimanenti 200PZ verranno consegnati successivamente).
In questa situazione puo' essere comodo tenere sotto controllo quali sono le quantita' di materia prima
ancora presso il terzista e quanto invece e' gia' rientrato.
Personalizzando le viste dei documenti abbiamo diversi modi per tenere sotto controllo questi valori.
Prendiamo come esempio il carico di magazzino che abbiamo effettuato nella sezione precedente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

773

Questo documento contiene delle righe importate dall'ordine di lavorazione inviato al terzista e dalle DDT
con cui sono state spedite le materie prime al terzista stesso.
Se volessimo avere un report complessivo di quali sono le quantita' totali di materia prima ancora
all'esterno possiamo utilizzare la procedura MAG / LISTA ARTICOLI A RIENTRARE DA CLIENTI O
FORNITORI

2012 Codice srl - www.readypro.it

774

Software gestionale Ready Pro

Selezionando ad esempio di visualizzare i DDT con causale INVIO C/TO LAVORO A TERZISTA, potremo
vedere tutti i DDT per i quali non e' ancora stato completato il rientro.
Questo ci permette quindi di avere un report generale, oppure filtrato per fornitore/terzista, delle materie
prime che devono ancora rientrare in azienda.
Volendo e' possibile visualizzare questa informazione anche direttamente all'interno del singolo
documento.
Ad esempio prendiamo il DDT con cui e' stata spedita la materia prima

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Possiamo personalizzare la visualizzazione aggiungendo il campo "Quantita' evasa/rientrata"

2012 Codice srl - www.readypro.it

775

776

Software gestionale Ready Pro

In questo modo le quantita' gia' rientrate saranno visibili direttamente all'interno del DDT

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Volendo e' disponibile anche il campo "Quantita' residua (da evadere/a rientrare)" che permette di
visualizzare automaticamente anche la differenza tra quantita' spedita e quantita' rientrata

2012 Codice srl - www.readypro.it

777

778

Software gestionale Ready Pro

La stessa cosa e' possibile farla ovviamente sull'ordine di lavorazione che abbiamo inviato al terzista

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

779

In questo caso pero' possiamo notare una anomalia.


Infatti risultano 800 PZ di LAMPADINA ARANCIONE rientrati e 800 lavorazioni di ASSEMBLAGGIO
eseguite (e questo e' corretto). Sulla colonna EVASO pero' le materie prime risultano completamente
scaricate (1000PZ su 1000PZ). Questo avviene perche' le due linee relative alle materie prime sono state
esportate sul DDT di INVIO IN C/TO LAVORO e quindi l'ordine va letto praticamente in questo modo:
-al terzista sono state spedite tutte le materie prime necessarie per le lavorazioni
-ad oggi il terzista ha lavorato e mi ha rispedito 800PZ su 1000PZ
Potrebbe essere utile vedere gia' dall'interno dell'ordine quali sono anche le quantita' di materie prime che
devono ancora rientrare (senza dover entrare nel DDT di INVIO IN C/TO LAVORO)
Per fare questo possiamo aggiungere il seguente campo alla visualizzazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

780

Software gestionale Ready Pro

in questo modo potremo vedere il saldo delle quantita' rientrate in cascata sui DDT di INVIO IN C/TO
LAVORO

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

781

11.1.2.7 Gestire la ricezione da terzisti con degli scarti


Durante una lavorazione puo' capitare che esistano degli scarti di cui vogliamo tenere traccia. Questo e'
particolarmente importante nei casi in cui la lavorazione venga eseguita da un terzista esterno perche' e'
necessario tenere traccia del saldo della materia prima ancora in lavorazione
Nota: prima di leggere questo esempio consigliamo di consultare l'esempio Gestire la ricezione da terzisti
degli articoli lavorati e Verificare lo stato di evasione degli ordini di lavorazione
Supponiamo ora che il terzista ci comunichi che c'e' un problema con delle materie prime, ad esempio 20
LED necessari per la lavorazione sono difettosi.
Per registrare questa informazione abbiamo varie possibilita', diverse in base al modo in cui vogliamo
gestire il problema.
Se i prodotti difettosi ci vengono rispediti dal terzista e vogliamo ricaricarli nel nostro magazzino (magari
per una riparazione o una rigenerazione) possiamo ad esempio creare una nuova causale per i DDT di
carico che chiameremo RIENTRO SCARTI/DIFETTOSI (o qualcosa di simile). Questa causale sara'
ovviamente collegata con la relativa causale di INVIO IN C/TO LAVORO

2012 Codice srl - www.readypro.it

782

Software gestionale Ready Pro

Quindi potremo chiaramente creare un DDT di carico con questa causale e fare rientrare i prodotti guasti

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

783

Volendo quindi possiamo anche valorizzare questi documenti e successivamente effettuare delle
statistiche su tutti i documenti con questa causale.
Se invece il terzista ci comunica che esistono 20PZ guasti che non sono comunque rigenerabili o che non
ci interessa riciclare perche' di scarso valore, un'altra possibilita' e' quella di registrare lo scarto
direttamente sul DDT di INVIO IN C/TO LAVORO. Per fare questo possiamo aggiungere nella
visualizzazione del DDT il seguente campo

2012 Codice srl - www.readypro.it

784

Software gestionale Ready Pro

che ci permette di indicare direttamente la quantita' scartata, in modo che le quantita' residue a rientrare
vengano calcolate correttamente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

785

Stara' poi a noi decidere se integrare le quantita' difettose con nuove materie prime o se rettificare l'ordine
di lavorazione e ridurre le quantita' da produrre.

11.1.2.8 Esempio di gestione di imballi per piu' prodotti


Nella produzione di articoli spesso, oltre a tutte le materie prime necessarie alla realizzazione del prodotto,
e' anche necessario gestire gli imballi di tali prodotti
Questo per essere certi di approvvigionare correttamente il magazzino e non rischiare di trovarsi con dei
prodotti finiti senza la relativa scatola/imballo
La prima cosa da fare e' codificare un articolo per ogni tipo di imballo che si ha la necessita' di gestire, un
articolo che sara' gestito come qualsiasi materia prima
Ad esempio si potrebbe codificare un articolo di questo tipo

2012 Codice srl - www.readypro.it

786

Software gestionale Ready Pro

Ovviamente se la produzione prevede 1 scatola per ogni pezzo di prodotto finito, la gestione e' molto
semplice perche' e' sufficiente aggiungere tale articolo nella distinta base del prodotto finito.
Per il nostro esempio di distinta base di una lampada avremmo una distinta di questo tipo

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

787

Esistono pero' casi per cui la gestione e' piu' complessa.


Ad esempio supponiamo che il nostro prodotto finito sia confezionato in scatole da 12 PZ. Quindi ogni
scatola di prodotto finito conterra' 12 lampade
Naturalmente esiste la possibilita' di calcolare 1/12 = 0,08333333 con la calcolatrice e di inserirlo come
quantita' nella distinta base, ma con Ready esiste anche un altro sistema che consente di fare calcoli
esterni (che sono fonte di possibili errori)
Per fare un calcolo direttamente su Ready si puo' modificare la quantita' sulla testa della distinta base (nel
nostro caso inseriamo la quantita' relativa ad una confezione)

2012 Codice srl - www.readypro.it

788

Software gestionale Ready Pro

Come si puo' vedere sono state automaticamente ricalcolate le quantita' di tutte le materie prime
necessarie (12PZ per ogni componente). Nel caso del prodotto SCATOLA pero' e' sufficiente 1 PZ per
ogni 12 PZ di prodotto finito quindi e' possibile inserire tale quantita' modificando direttamente la quantita'
sulla riga

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

789

In questo modo viene automaticamente ricalcolato il rapporto scatola/lampada che verra' utilizzato in fase
di produzione
Ad esempio creando un ordine di 240 lampade automaticamente verra' calcolato che servono 20 scatole
(e verra' impegnato il magazzino per tale quantita')

2012 Codice srl - www.readypro.it

790

Software gestionale Ready Pro

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

11.2

Nozioni di base

11.2.1 Configurare i magazzini


11.2.1.1 Configurare il magazzino ordini clienti per il modulo produzione
Supponiamo di avere creato un ordine cliente simile al seguente (visto nell'esempio Creare un ordine
cliente di articoli da produrre )

Entrando sulla lista articoli, per verificare le quantita' che risultano ordinate dai clienti vedremo che
risulteranno le seguenti quantita':

2012 Codice srl - www.readypro.it

791

792

Software gestionale Ready Pro

Come possiamo vedere non tutte le quantita' sono corrette, in particolare risultano ordinate 200 "Collane di
perline" mentre in realta' le collane ordinate sono 100.
Questo avviene perche', come si puo' vedere, la prima linea e l'ultima linea dell'ordine cliente sono
praticamente uguali, ma in realta' hanno finalita' diverse.
Per capire meglio come queste linee vanno utilizzate consigliamo di procedere con la descrizione del
collegamenti tra i documenti di produzione
Per come e' configurato il magazzino ordini clienti di base di Ready, vengono prese in considerazione tutte
le linee, e nel caso del nostro ordine la "collana di perline" compare sia come prima riga (la riga
effettivamente ordinata dal cliente) sia come ultima riga (la riga che serve per identificare il prodotto da
produrre)
Una delle prime cose che dobbiamo fare per iniziare ad utilizzare il modulo produzione e' quindi
configurare correttamente il magazzino "Ordinati dai clienti"
Per fare questo e' sufficiente entrare nel menu TAB / MAGAZZINI

Come si puo' vedere nella parte bassa dello schermo il magazzino "Ordinati dai clienti" e' configurato in
modo che venga calcolato come somma di qualsiasi linea inserita in ORDINI CLIENTI

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

793

Eliminiamo il collegamento con il pulsante [ELIMINA] e poi utilizzando il pulsante [AGGIUNGI]


aggiungiamo invece il collegamento a:
-Ordini clienti - Tipo linea : Articolo
-Ordini clienti - Tipo linea : Distinta produzione
-Ordini clienti - Tipo linea : Articoli utilizzati
Il risultato in pratica dovrebbe essere questo:

Alla fine della configurazione premere il pulsante [Ricalcola quantita' magazzino calcolato]
Rientrando sulla lista articoli per controllare le quantita' ordinate dai clienti possiamo ora vedere che il
calcolo viene eseguito correttamente

Seguendo lo stesso procedimento possiamo creare altri magazzini calcolati che ci permettono di tenere
meglio sotto controllo le quantita' di produzione
Per questo abbiamo creato un esempio separato Creare altri magazzini calcolati per la produzione

11.2.1.2 Creare altri magazzini calcolati per la produzione


Nella sua configurazione base Ready crea solamente tre magazzini:
-Magazzino 1 (corrispondente ad un magazzino fisico dove sono presenti gli articoli)
-Ordinati a fornitori (un magazzino virtuale che corrisponde alla quantita' totale degli ordini a fornitori attivi
per ogni articolo)
-Ordinati dai clienti (un magazzino virtuale che corrisponde alla quantita' totale degli ordini ricevuti dai
clienti per ogni articolo)

2012 Codice srl - www.readypro.it

794

Software gestionale Ready Pro

Abbiamo gia' visto nell'esempio Configurare il magazzino ordini clienti per il modulo produzione come
personalizzare uno di questi magazzini per meglio adeguarsi alle esigenze del modulo produzione
Per il nostro esempio partiamo sempre da questo ordine cliente relativo ad un ordine di 100 "Collane di
perline"

Utilizzando il modulo produzione potrebbe pero' essere utile tenere sotto controllo anche altre quantita'
come ad esempio:
-Quantita' di articoli da produrre
-Quantita' di componenti necessaria per la produzione
La creazione di questi magazzini e' come sempre possibile tramite la procedura TAB / MAGAZZINI

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

795

Premere il pulsante [Nuovo (F4)] e creiamo un nuovo MAGAZZINO CALCOLATO che chiameremo "Da
produrre"
Poi tramite il pulsante [Aggiungi] colleghiamo questo magazzino ai documenti "Ordini clienti", "Lanci di
produzione" e "Ordini di lavorazione" per i tipi linea "Prod. finito"

2012 Codice srl - www.readypro.it

796

Software gestionale Ready Pro

Alla fine ricordiamoci sempre di premere il pulsante [Ricalcola quantita' magazzino calcolato]
Il risultato, a livello di calcolo quantita', e' il seguente:

Allo stesso modo si puo' creare un magazzino "Necessari per produzione", generato come somma delle
linee "Articoli utilizzati" degli ordini clienti

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Alla fine ricordiamoci sempre di premere il pulsante [Ricalcola quantita' magazzino calcolato]
Il risultato, a livello di calcolo quantita', e' il seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

797

798

Software gestionale Ready Pro

Ora aggiungiamo anche la colonna "Da ordinare a fornitori"

Ready esegue gia' il calcolo delle quantita' da ordinare per ogni componente. L'unica quantita' non
propriamente corretta e' quella relativa alle "Collane di perline". Questo articolo non e' disponibile a
magazzino, e non risulta ordinato a nessun fornitore, quindi Ready ci indica (erronamente) che ci sono
100PZ da ordinare.
Per evitare questo inconveniente dobbiamo configurare il magazzino "Ordinati a fornitori" in questo modo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

799

Possiamo anche rinominare il magazzino "Ordinati a fornitori" in "Ordinati a fornitori o in produzione" cosi'
la quantita' contenuta all'interno risultera' piu' chiara
Il risultato, a livello di calcolo quantita', e' il seguente:

Una volta configurati correttamente i magazzini possiamo passare al punto successivo ovvero la verifica di
quali e quanti componenti vanno ordinati a fornitori

11.2.2 Distinta base


Il cuore della procedura di produzione e' la DISTINTA BASE. Essa rappresentabile come la lista dei
componenti e delle lavorazioni necessarie per progettare e costruire un prodotto.
Una distinta base organizzata gerarchicamente, con una radice che indica il prodotto da cui partono dei
rami per rappresentare tutte le sue componenti in sempre maggiore dettaglio. Considerando come
esempio un PC, i primi nodi ad esso collegati rappresenterebbero i manuali, l'imballaggio ed il PC stesso.
Proseguendo, dal nodo PC si raggiungerebbero sottocomponenti come l'alimentatore, la scheda madre,
ecc.
Questo aumento di dettaglio continua fino a considerare le sue parti pi elementari (resistenze, processori
o le singole viti), o i moduli complessi che esulano dagli scopi della distinta base (ad esempio se la ventola
di raffreddamento fosse acquisita da terzi, allora potrebbe essere trattata come un elemento singolo e non
ulteriormente scomposta).
Le distinte base quindi sono importanti, perch senza di esse non sarebbe possibile conoscere
analiticamente cosa ed in quali quantit richiesto per costruire un prodotto e, quindi, cosa e in quali
quantit occorre acquistare i vari componenti
Come sempre il modo migliore per spiegare il funzionamento di una procedura e' di utilizzare degli esempi.
- Esempio distinta base di una collana di perline
- Esempio distinta base di una lampada
- Esempio distinta base con unita' di misura multiple
11.2.2.1 Esempio distinta base di una collana di perline
In questa sezione verra' fatto un esempio per mostrare come creare la distinta base di un prodotto
"Collana di perline".
Per creare una collana di perline e' necessario assemblare:
-20 cm di catena argento
-25 perline azzurre
-10 perline nere
-1 chiusura a vite
NB In questo esempio, per semplicita', si suppone che gli articoli "catena argento", "perline azzurre", ecc.

2012 Codice srl - www.readypro.it

800

Software gestionale Ready Pro

siano gia' stati creati in precedenza. Per una descrizione di come creare degli articoli standard fare
riferimento alla sezione scheda anagrafica articoli
Iniziamo con il creare un nuovo articolo "COLLANA DI PERLINE" nello stesso modo in cui creeremmo
qualsiasi altro articolo:

Come possiamo vedere all'interno dell'anagrafica e' presente un tab PRODUZIONE. Prima di potervi
accedere pero' dobbiamo SALVARE L'ANAGRAFICA (tramite il pulsante SALVA (F12) ) e poi rientrare
nuovamente
A questo punto possiamo accedere al tab PRODUZIONE

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

801

Per creare una nuova DISTINTA BASE e' sufficiente premere il pulsante AGGIUNGI.
Verra' richiesto di inserire una descrizione per la nuova distinta base, possiamo confermare il nome che
viene proposto in automatico e ci troveremo davanti ad una schermata simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

802

Software gestionale Ready Pro

La distinta base viene automaticamente creata con evidenziato in giallo la TESTA DELLA DISTINTA (che
ovviamente contiene l'articolo COLLANA DI PERLINE che dobbiamo descrivere)
La prima cosa che e' necessario aggiungere e' una lavorazione che descriva l'operazione necessaria per
creare una collana. Nel nostro caso utilizzeremo una lavorazione che chiameremo ASSEMBLAGGIO.
Premere il pulsante [FASE DI LAVORAZIONE]. Si aprira' la lista articoli, che ci permettera' di selezionare
un articolo lavorazione esistente oppure di crearne uno nuovo
Dopo l'inserimento sulla distinta base comparira' una linea verde che contiene il nome della lavorazione
necessaria per produrre l'articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

A questo punto si puo' passare all'inserimento dei componenti. Per fare questo premere il pulsante
[AGGIUNGI ARTICOLO]
Si aprira' la lista articoli che ci permettera' di selezionare un componente da aggiungere alla distinta.

2012 Codice srl - www.readypro.it

803

804

Software gestionale Ready Pro

Procediamo quindi selezionando l'articolo CATENA ARGENTO. Si aprira' un nuovo requester:

Selezioniamo la prima opzione "INSERISCI ARTICOLO COME MATERIA PRIMA..." e confermiamo.


Verra' richiesta la quantita' di CATENA (la cui unita' di misura base sono i CM) da utilizzare per produrre
una collana

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Inserire 20 come quantita' (visto che per fare 1 collana servono 20 cm di catena) e premere [OK]

a questo punto saremo tornati alla distinta base con aggiunto il componente CATENA ARGENTO
evidenziato in giallo su sfondo verde come nella schermata soprariportata
Procedere nuovamente con il pulsante [AGGIUNGI ARTICOLO] per inserire tutti gli altri componenti
necessari. Alla fine dell'inserimento la distinta base sara' simile alla seguente:

2012 Codice srl - www.readypro.it

805

806

Software gestionale Ready Pro

A questo punto la nostra distinta base e' completa. Per confermare e' sufficiente premere il pulsante
[SALVA (F12)] in alto a sinistra
11.2.2.2 Esempio distinta base di una lampada
Supponiamo che la nostra azienda produca delle lampade
Una lampada e' composta da:
- Corpo
- Coprilampada
- Lampadina assemblata con cavi
Questi 3 componenti vengono assemblati da un fornitore ( chiamiamolo TERZISTA ASSEMBLATORE 1 )
Il corpo viene acquistato da un fornitore che chiameremo ad esempio FORNITORE CORPO
Il coprilampada viene acquistato da un fornitore che chiameremo ad esempio FORNITORE
COPRILAMPADA
La lampadina assemblata con cavi e' composta a sua volta da
-Lampadina
-Cavo tagliato
che vengono saldati insieme da un terzista che chiameremo TERZISTA SALDATORE
La lampadina e' composta da led e piastrina
Il Led viene comprato da un fornitore (FORNITORE LED) e la piastrina da un altro (FORNITORE
PIASTRINA)
Un TERZISTA ASSEMBLATORE LAMPADINA assembla insieme led e piastrina per realizzare la
lampadina
Il cavo viene comprato in bobina da un FORNITORE BOBINE e viene poi tagliato da un TERZISTA

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

807

TAGLIACAVI
(In maiuscolo abbiamo indicato i nomi che daremo ai fornitori nella nostra anagrafica, ovviamente nel
normale utilizzo i nomi saranno i nomi delle aziende e non nomi di fantasia che qui abbiamo inserito per
migliorare la chiarezza dell'esempio).
Per creare la distinta base di un articolo cosi' complesso dobbiamo creare una serie di articoli semilavorati
e salire mano a mano verso l'alto fino ad arrivare a creare l'articolo LAMPADA
Iniziamo dal CORPO. Questa e' la parte piu' semplice, creiamo semplicemente un articolo CORPO in
anagrafica

ed impostiamo il fornitore con relativo prezzo di acquisto

2012 Codice srl - www.readypro.it

808

Software gestionale Ready Pro

A questo punto passiamo al coprilampada. Anche qui e' semplice visto che il coprilampada viene
acquistato da un fornitore che chiameremo ad esempio FORNITORE COPRILAMPADA

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Ora passiamo alla lampadina assemblata con cavi. Questa e' composta da
-Lampadina
-Cavo tagliato
La lampadina e' composta da led e piastrina
Il Led viene comprato da un fornitore (FORNITORE LED) e la piastrina da un altro (FORNITORE
PIASTRINA)
Creiamo quindi l'articolo led

2012 Codice srl - www.readypro.it

809

810

Software gestionale Ready Pro

il fornitore per questo articolo sara' FORNITORE LED

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Poi creeremo anche l'articolo piastrina allo stesso modo (non mostriamo ulteriori screenshot per i
componenti base perche' il procedimento e' sempre lo stesso chiaramente).
Ora passiamo a creare il primo articolo semilavorato ovvero la lampadina.
Creiamo innanzitutto l'articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

811

812

Software gestionale Ready Pro

e poi passiamo a realizzare la distinta base. Entriamo nel tab "Produzione"

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

e creiamo una nuova distinta base per la nostra lampadina tramite il tasto [Aggiungi]

2012 Codice srl - www.readypro.it

813

814

Software gestionale Ready Pro

La prima cosa da fare e' aggiungere una nuova fase di lavorazione tramite il pulsante [Fase di
lavorazione].
Si aprira' la lista articoli da dove dovremo selezionare il nostro "articolo di lavorazione".

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Premere il pulsante [Nuovo (F4)] per creare un nuovo articolo

che ovviamente va creato come articolo di servizio.


Assegnamo un codice ed una descrizione alla nostra nuova lavorazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

815

816

Software gestionale Ready Pro

e poi nel tab "Fornitori" indichiamo qual'e' il terzista che esegue questa lavorazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

817

Da notare che abbiamo creato la lavorazione con unita' di misura PEZZI ed anche il prezzo che il terzista
ci applichera' per questa lavorazione sara' indicato in PEZZI (nel nostro caso ad esempio abbiamo indicato
che il terzista per ogni assemblaggio ci addebitera' 0,50 eu).
Salviamo la lavorazione e confermiamola dalla lista degli articoli. Torneremo in questo modo alla distinta
base della lampadina da cui siamo partiti

2012 Codice srl - www.readypro.it

818

Software gestionale Ready Pro

Ora passiamo a completare la distinta aggiungendo i due componenti (led e piastrina) che abbiamo
creato in precedenza.
Per aggiungere i componenti occorre posizionarsi sulla linea della lavorazione (la linea con sfondo verde)
e poi premere il pulsante [Aggiungi articolo]
Dopo aver selezionato ogni componente comparira' un requester come il seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

819

da cui dovremo ovviamente scegliere "Inserisci articolo come materia prima" visto che si tratta di una
materia prima da usare per produtte la nostra lampadina
Dopo aver aggiunto i due componenti la distinta base risultante sara' quindi simile alla seguente

A questo punto il nostro articolo lampadina e' pronto. Passiamo ora alla realizzazione dell'altro articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

820

Software gestionale Ready Pro

semilavorato che e' il cavo tagliato


Come abbiamo scritto sopra il cavo viene comprato in bobina da un FORNITORE BOBINE e viene poi
tagliato da un TERZISTA TAGLIACAVI
Creiamo innanzitutto l'articolo bobina cavi

poi creiamo l'articolo semilavorato cavo tagliato

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

e passiamo a creare la distinta base per questo articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

821

822

Software gestionale Ready Pro

Aggiungiamo anche in questo caso una fase di lavorazione tramite l'apposito pulsante [Fase di
lavorazione].
Creiamo quindi un articolo di lavorazione per l'operazione di taglio

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

823

ed anche in questo caso dobbiamo indicare che nel tab "Fornitori" chi e' il terzista che ci esegue questa
lavorazione (da notare che volendo possiamo anche specificare piu' di un terzista utilizzabile per la
lavorazione)

2012 Codice srl - www.readypro.it

824

Software gestionale Ready Pro

quindi confermiamo il tutto in modo da tornare alla nostra distinta base del cavo tagliato.
Aggiungiamo alla distinta base anche la materia prima ovvero l'articolo bobina cavo. La distinta risultante
a questo punto sara' simile alla seguente

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

825

Chiaramente c'e' qualcosa che non va. Con una bobina di 500mt di cavo non si realizza semplicemente un
cavo da 0,5mt ma anzi se ne possono realizzare 1000.
Per evitare di usare la calcolatrice possiamo agire in questo modo: inseriamo il quantitativo 1000 in testa
alla nostra distinta base

Automaticamente Ready ricalcolera' anche i componenti ovvero, per produrre 1000 pz di cavo tagliato
servono 1000 tagli (e questo va bene) e 1000 bobine di cavo (e questo chiaramente non va).
Modifichiamo quindi direttamente il quantitativo di bobina necessario per produrre 1000 cavi tagliati

2012 Codice srl - www.readypro.it

826

Software gestionale Ready Pro

In automatico Ready ha calcolato che ogni e' sufficiente uno 0,001 di bobina per realizzare un cavo
tagliato di 0,5mt (avremmo anche potuto inserire direttamente 0,001 manualmente sulla distinta ma in
questo modo abbiamo evitato di usare la calcolatrice per creare la nostra distinta base).
A questo punto anche il nostro articolo cavo tagliato e' creato e completo.
Ora manca l'ultimo componente. La lampadina assemblata con cavi e' composta da lampadina e dal
cavo tagliato (creati negli esempi sopra) che vengono saldati insieme da un terzista che chiameremo
TERZISTA SALDATORE.
Quindi creiamo un articolo lampadina assemblata con cavi con la relativa distinta base come usando gli
stessi sistemi visti sopra

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

827

Ora che abbiamo creato tutti i nostri componenti


- Corpo
- Coprilampada
- Lampadina assemblata con cavi
possiamo passare a creare il nostro articolo finale ovvero la lampada
Il sistema e' sempre lo stesso, creiamo un articolo e poi creiamo la distinta base (con la relativa
lavorazione di assemblaggio)

A questo punto il nostro articolo lampadina e' stato creato ed e' utilizzabile negli ordini clienti e negli ordini
di produzione

11.2.2.3 Esempio distinta base con unita di misura multiple


Questo esempio prosegue dall'esempio distinta base di una lampada. Prima di leggere questa sezione
consigliamo quindi di leggere l'esempio precedente
Inoltre prima della lettura del presente esempio consigliamo anche la lettura della sezione Gestione articoli
con unita' di misura multiple
Nell'esempio precedente e' stato creato un articolo semilavorato cavo tagliato che era prodotto partendo
da un articolo bobina cavo.
Per semplicita' in quell'esempio entrambi gli articoli sono stati gestiti in PEZZI.
Nel normale lavoro quotidiano ovviamente le cose non sono cosi' semplici, ad esempio potrebbe essere
molto piu' comune una gestione del tipo:

2012 Codice srl - www.readypro.it

828

Software gestionale Ready Pro

Bobina cavo - Gestita in CM (centimetri)


Cavo tagliato - Gestito in PZ (pezzi)
Ovviamente con Ready Pro e' possibile gestire anche questo tipo di casistiche.
Innanzitutto il nostro articolo bobina cavo andrebbe codificato con unita' di misura CM, quindi in questo
modo

Quindi nella distinta base del nostro articolo cavo tagliato non faremo altro che inserire la bobina di cavo
in questo modo

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

829

Che si puo' leggere : "per produrre 1 cavo tagliato da 0,5mt servono 50 CM di bobina cavo"
Ready Pro pero' permette anche una gestione molto piu' complessa e completa delle unita' di misura.
Se all'interno dei vari articoli nel tab "Unita' di misura" inseriamo le corrispondente PZ/CM corrette
abbiamo possibilita' di utilizzare qualsiasi unita' di misura nella nostra distinta base.
Quindi ad esempio nel nostro articolo bobina cavo per fare in modo che Ready sia in grado di convertire i
PEZZI in CENTIMETRI (e viceversa) dobbiamo entrare nella sezione unita' di misura e definire anche i
PEZZI come unita' di misura di gestione per il nostro articolo

2012 Codice srl - www.readypro.it

830

Software gestionale Ready Pro

Ed ovviamente dovremo inserire il rapporto CM/PZ (o PZ/CM). Nel nostro caso 1 bobina da 500MT = 1
bobina da 50000CM, quindi ci e' piu' semplice inserire il rapporto CM/PZ

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Poi faremo la stessa cosa nell'articolo cavo tagliato (in questo caso ovviamente 1 PZ = 50 CM)

2012 Codice srl - www.readypro.it

831

832

Software gestionale Ready Pro

A questo punto, una volta che abbiamo istruito Ready su come poter convertire le unita' di misura tra loro,
possiamo modificare liberamente le unita' di misura sulla distinta base
Partiamo dalla distinta base che abbiamo visto prima

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

Supponiamo che vogliamo vedere al volo quanti CM di bobina ci servono per produrre 5000 cavi.
Modifichiamo la quantita' in 5000 PZ sulla distinta base

2012 Codice srl - www.readypro.it

833

834

Software gestionale Ready Pro

Automaticamente Ready ha calcolato che servono 250'000 CM di cavo per poter preparare 5000 cavi
tagliati
Ma possiamo anche pensare di modificare l'unita' di misura di base utilizzata in distinta. Ad esempio se
modifichiamo l'unita' di misura da PZ a CM

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

835

Automaticamente Ready esegue le conversioni tra le unita' di misura ed aggiorna la distinta visualizzando
automaticamente che per creare 5000 CM di cavo tagliato servono 5000 CM di bobina (in questo caso e'
ovvio, ma questo tipo di conversioni "al volo" semplifica molto la creazione di distinte base complesse
dove si convertono KG in PZ in CONFEZIONI, ecc.)

11.2.3 Collegamenti tra i documenti di produzione


Una delle cose da fare, prima di iniziare ad utilizzare correttamente il modulo di produzione, e' creare i
corretti collegamenti tra le causali dei documenti che fanno parte del modulo di produzione.
Questi collegamenti non sono gia' presenti nell'installazione standard perche' ogni azienda ha esigenze
diverse e quindi i documenti coinvolti nel processo produttivo non sono sempre gli stessi
Ad esempio nei casi piu' semplici e' sufficiente utilizzare una sequenza di documenti del tipo:
- Ordine cliente (con cui si inserisce l'ordine di articoli da produrre che si e' ricevuto dal proprio cliente
- Rapporto di lavorazione (che viene creato nel momento in cui gli articoli sono stati prodotti, e che scarica
il magazzino delle materie prime e carica a magazzino il prodotto finito)
- Documento di trasporto (con cui viene evaso l'ordine cliente)
Per maggiori dettagli consultare Esempio 1 di collegamento tra i documenti di produzione

2012 Codice srl - www.readypro.it

836

Software gestionale Ready Pro

Nel caso in cui invece si voglia tenere sotto controllo i tempi di produzione la sequenza potrebbe essere
come questa:
- Ordine cliente (con cui si inserisce l'ordine di articoli da produrre che si e' ricevuto dal proprio cliente
- Ordini di lavorazione (che sono collegati alla procedura programmazione produzione e permettono quindi
di gestire tramite un diagramma di Gantt i tempi di produzione)
- Rapporto di lavorazione (che viene creato nel momento in cui gli articoli sono stati prodotti, e che scarica
il magazzino delle materie prime e carica a magazzino il prodotto finito)
- Documento di trasporto (con cui viene evaso l'ordine cliente)
Per maggiori dettagli consultare Esempio 2 di collegamento tra i documenti di produzione

11.2.3.1 Esempio 1 di collegamento tra i documenti di produzione


Il caso piu' semplice di sequenza di documenti da utilizzare per la produzione e' simile a questo:
- Ordine cliente (con cui si inserisce l'ordine di articoli da produrre che si e' ricevuto dal proprio cliente)
- Rapporto di lavorazione (che viene creato nel momento in cui gli articoli sono stati prodotti, e che scarica
il magazzino delle materie prime e carica a magazzino il prodotto finito)
- Documento di trasporto (con cui viene evaso l'ordine cliente)

Gli ordini clienti vanno configurati in modo che le linee relative al corpo delle distinte base siano
esportabili solo sui rapporti di lavorazione, lasciando ovviamente sempre attivo anche il collegamento con
documenti di trasporto e fatture accompagnatorie (che servono per l'evasione degli ordini)

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

837

11.2.3.2 Esempio 2 di collegamento tra i documenti di produzione


Nel caso in cui si voglia tenere sotto controllo i tempi di produzione la sequenza di documenti da utilizzare
per la produzione potrebbe essere come questa:
- Ordine cliente (con cui si inserisce l'ordine di articoli da produrre che si e' ricevuto dal proprio cliente)
- Ordini di lavorazione (che sono collegati alla procedura programmazione produzione e permettono quindi
di gestire tramite un diagramma di Gantt i tempi di produzione)
- Rapporto di lavorazione (che viene creato nel momento in cui gli articoli sono stati prodotti, e che scarica
il magazzino delle materie prime e carica a magazzino il prodotto finito)
- Documento di trasporto (con cui viene evaso l'ordine cliente)

Innanzitutto gli ordini clienti vanno configurati in modo che le linee relative alle distinte base siano
esportabili sugli ordini di lavorazione
In particolare questo tipo di linee vanno impostate con un tipo di conversione "Ordine di lavorazione
interna"
Per maggiore flessibilita' e' conveniente lasciare sempre anche un collegamento diretto tra ordini clienti e
rapporti di lavorazione per eventuali ordini clienti da evadere "al volo" senza una programmazione

2012 Codice srl - www.readypro.it

838

Software gestionale Ready Pro

Sui documenti di tipo ordini di lavorazione va invece specificato che sono da esportare sui rapporti di
lavorazione

Il collegamento tra ordini clienti e documenti di trasporto (per la chiusura dell'ordine) e' identico a quello
creato per l'esempio 1
11.2.3.3 Esempio 3 di collegamento tra i documenti di produzione
Per le aziende che producono per il magazzino, puo' essere necessario generare degli ordini di
produzione per produrre determinati articoli.
Per queste esigenze e' possibile utilizzare la procedura lancio di produzione che in pratica permette di
inserire un ordine di produzione per il magazzino (in alternativa si potrebbe anche pensare di utilizzare
anche in questi casi gli ordini clienti intestandoli ad un cliente fittizio che potrebbe essere ad esempio un
cliente chiamato MAGAZZINO)
In questo caso quindi il lancio di produzione verrebbe utilizzato al posto dell'ordine cliente e quindi il
collegamento tra le causali sarebbe di questo tipo
- Lancio di produzione (con cui si inserisce l'ordine con gli articoli che si e' deciso di produrre per il
magazzino)
- Rapporto di lavorazione (che viene creato nel momento in cui gli articoli sono stati prodotti, e che scarica
il magazzino delle materie prime e carica a magazzino il prodotto finito)
- Documento di trasporto (con cui viene evaso l'ordine cliente)
oppure nel caso di vogliano gestire anche gli ordini di lavorazione
- Lancio di produzione (con cui si inserisce l'ordine con gli articoli che si e' deciso di produrre per il
magazzino)
- Ordini di lavorazione (che sono collegati alla procedura programmazione produzione e permettono quindi
di gestire tramite un diagramma di Gantt i tempi di produzione)

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

839

- Rapporto di lavorazione (che viene creato nel momento in cui gli articoli sono stati prodotti, e che scarica
il magazzino delle materie prime e carica a magazzino il prodotto finito)
- Documento di trasporto (con cui viene evaso l'ordine cliente)
I collegamenti vanno effettuati con le stesse modalita' viste nell' esempio 1 e nell' esempio 2 utilizzando
chiaramente i lanci di produzione al posto degli ordini clienti

11.3

Lancio di produzione

La procedura "Lancio di produzione" serve per generare degli ordini di produzione di articoli senza che
necessariamente esistano degli ordini clienti specifici per cui produrre
Ad esempio se la nostra azienda decide di produrre 1000 collane di perline per il magazzino (ovvero
senza che esista un ordine specifico di un cliente) si puo' creare un lancio di produzione che poi verra'
collegato con gli ordini di lavorazione od i rapporti di lavorazione nelle stesse modalita' con cui vengono
fatti i collegamenti con gli ordini clienti
Viene utilizzata prevalentemente quindi per le aziende che producono per il magazzino (piuttosto che per
quelle che producono su commessa)

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino
Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

2012 Codice srl - www.readypro.it

840

11.4

Software gestionale Ready Pro

Ordini di lavorazione

Gli ordini di lavorazione sono documenti solitamente utilizzati per programmare le lavorazioni da eseguire
(internamente o esternamente) per la produzione di semilavorati e/o prodotti finiti
E' quindi consigliabile utilizzare gli ordini di lavorazione se:
- e' necessario generare delle schede di lavorazione interna da consegnare al reparto di produzione (dopo
avere opportunamente collegato le causali con gli ordini clienti )
- e' necessario emettere degli ordini di lavorazione verso dei terzisti
- si vogliono sfruttare le procedure lavorazioni da programmare o programmazione produzione per
effettuare una programmazione dei tempi di produzione (queste procedure creano automaticamente
documenti di tipo "ordine di lavorazione" ogni qualvolta si crea una nuova lavorazione sulla timeline)
In tutti gli altri casi invece, per semplicita', conviene collegare direttamente:
-gli ordini clienti con i rapporti di lavorazione
e/o
-i lanci di produzione con i rapporti di lavorazione

Una volta avviata la procedura comparira' una finestra simile a quella sopra riportata: questa e' la finestra
da cui si possono ricercare, visualizzare e creare i documenti.
Le nozioni di base per l'utilizzo di questa procedura sono descritte nella sezione Nozioni di base Gestione dei documenti del modulo magazzino

2012 Codice srl - www.readypro.it

PROD - Produzione

841

Per istruzioni relative a specifiche particolarita' di questa procedura, e' possibile consultare le sottosezioni
di quest'area dall'indice a sinistra

11.4.1 Creazione manuale di un ordine di lavorazione


Supponiamo di voler creare manualmente un ordine di lavorazione generico ad un terzista
Prima di tutto occorre creare manualmente il documento dalla lista ordini di lavorazione con la procedura
standard

All'interno degli ordini di lavorazione non e' possibile inserire singoli articoli (se si tenta di farlo il
programma avvisa che non e' possibile inserire linee di quel tipo sul documento) ma solo lavorazioni da
eseguire (con relative materie prime ed articoli prodotti)<