Sei sulla pagina 1di 15

Sistemi di Accumulo Energetico Pneumatico a serbatoio sottomarino

Professore Ing. Lorenzo Battisti

Laureando Davide Occello

Perch laccumulo energetico?

Negli ultimi anni la potenza installata di RES in Italia aumentata molto. Inoltre lItalia ha preso limpegno con LUE di coprire almeno il 17% del consumo nazionale entro il 2020.

Lintermittenza delle fonti rinnovabili rende imprevedibile lofferta di energia. Questo ha diverse ricadute negative sulla rete e sul valore dellenergia rinnovabile.

Sistemi di accumulo

Sistema CAES Selezionato


Scopo: Modellizzazione di sistemi di Accumulo Energetico di tipo Pneumatico per valutarne la realizzabilit tecnica

Accumulo Sottomarino a TES liquido


Scelta mirata alla massima efficienza
Vantaggi Pressione idrostatica (costante) Miglior utilizzo del volume disponibile Localit pi presenti in Italia Regime stazionario in Temperatura Problematiche Messa in opera del piping difficoltoso Ambiente corrosivo Limitato range di temperature di accumulo Notevole complessit di impianto

Numerosi Brevetti recentemente presentati

Funzione di ottimizzazione

rendimento complessivo dell impianto rapporto di compressione efficienza degli scambiatori di calore TOT temperatura di uscita dalla turbina Nc numero di fasi di compressione portata volumetrica in entrata

Vincoli
TOT>5C La temperatura di uscita dalla turbina non deve scendere sotto zero. Serve per evitare la formazione di ghaccio in turbina durante lespansione Qe <= Qc Il calore assorbito durante lespansione non deve mai superare quello accumulato durante la compressione N>=2 Nessuna macchina esistente pu sopportare da sola i salti di pressione richiesti e le temperature in gioco durante la compressione

Lavoro ideale

Rendimento vs Nc,

Si evidenzia una tendenza ad avere il miglior rendimento, con un numero elevato di stadi di compressione a basse efficienze di scambio, mentre la tendenza si inverte ad alte efficienze.

Max Rendimento vs

Rendimento vs TOT

Valutazione delle potenze ottenibili


Dalle considerazioni precedenti sono stati scelti i seguenti parametri di processo =0.8 valutazione di un caso possibile TOT = 5C Nc =3 max rendimento/num. macchine

Potenza e Rendimento
Potenza [W]

Conclusioni
In questa presentazione stato presentato il risultato del modello termodinamico del CAES sottomarino, non la parte (sviluppata) sulla scelta della tipologia e dimensione delle macchine. Risultati: Non risulta conveniente oltrepassare i 50 bar di pressione Per > 0.75conviene mantenere basso il numero di macchine Il limite principale trovato allefficienza complessiva, sono le efficienze degli scambiatori di calore. Le potenze ottenibili e i tempi di scarica sono paragonabili a quelli ottenibili da altri sistemi CAES (~ 100 MW) Le efficienze ottenute in questo studio confermano dati in letteratura di altri CAES adiabatici ( ~65-80%)