Sei sulla pagina 1di 1

• LEGNO • COMPENSATI • • LEGNO • COMPENSATI •

VERNICI • UTENSILI • VERNICI • UTENSILI •


SEZIONATURA SEZIONATURA
PANNELLI PANNELLI

ROMANO LEGNOMERCATO S.r.l. ROMANO LEGNOMERCATO S.r.l.


Viale Ermocrate, 73 Tel. 0931/463822 - SIRACUSA Viale Ermocrate, 73 Tel. 0931/463822 - SIRACUSA

Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in a.p. D.L.: ANNO XXVII N. 26 € 0,60


353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) SETTIMANALE DIOCESANO DI INFORMAZIONE E DI OPINIONE
art. 1, comma 1, DCB Filiale di Siracusa Redazione - Amministrazione:Via Maestranza, Ronco Capobianco, 5 Siracusa - Tel. (0931) - 66151 - 24466 - 348/5113914 - Fax (0931) 461121 - E-mail giornalecammino@alice.it - Sito: www.fiscsicilia.it/cammino 11 luglio 2009

PRIMO PIANO PAGINATRè DIOCESI provincia SPORT PAGINA DI TUTTI

Speciale enciclica Riscopriamo i nostri tesori 65º sacerdotale Spesa farmaceutica Regata velica d’altura Siracusa - In bilancio
“Caritas in Veritate” Bello e tossico di padre Vincenzo Annino Adesso le ricette Oggi 49ª edizione manutenzione straordinaria
Il Papa presenta se stesso l’oleandro che adorna e padre Rosario Milardo si controllano sul web della “Siracusa-Malta” nuove opere

pagina 2 pagina 3 pagina 4 pagina 6 pagina 7 pagina 8

Siracusa e l’Enciclica
Ridare un’anima alla città Siracusa - Musei chiusi
per carenza di personale
di Alfio Inserra
Voglio anch’io dire la mia sulla nuova enciclica di Be-
nedetto XVI.
Parlando in questi giorni con l’uomo della strada ed
anche con persone di cultura e di impegno sociale, poli-
tico ed ecclesiastico della nostra città di Siracusa mi è
sembrato di riscontrare una sorta di non interesse su
questa enciclica. Comprensibile la non lettura del testo:
142 pagine nella versione in italiano. Dagli accenni te-
È scandalo.
Musei chiusi a
Siracusa.
levisivi e giornalisti, pervenuti ai miei interlocutori, ho
avuto l’impressione che nell’immaginario collettivo il A luglio inoltrato la
messaggio del Papa debba interessare solo i grandi del situazione sembra non
G8 o le grandi nazioni.
L’equivoco può essere nato dal fatto che nelle varie in- rientrare... e ovvia-
numerevoli presentazioni sono stati messi in prevalente mente crescono le po-
evidenza i problemi dell’economia, della globalizzazione,
del capitalismo, del lavoro: quasi un delegare alle grandi lemiche.
potenze l’approccio con il quotidiano della gente. Slitta ancora l’aper-
A me è sembrato, invece, che il messaggio dell’enciclica tura della galleria di
sia prevalentemente rivolto ai singoli, oltre che alle va-
rie agenzie sociopolitiche. Per me il cuore dell’enciclica palazzo Bellomo chiu-
ha una strategia spirituale. Benedetto XVI tenta di ri- so dal 2002, da quando
costruire l’unità dell’uomo, del singolo uomo con nome cioè sono stati avviati i
e cognome, secondo la visione biblica e cristiana che lo
pone al centro del disegno di Dio. Oggi l’uomo ha smarri- lavori di appalto per la
to la visione di se stesso nell’orizzonte di questo progetto sua riqualificazione e
ed è come diviso; proprio questa perdita è all’origine dei Cortile di
fallimenti odierni, molto più grave della pur gravissima Palazzo Bellomo messa in sicurezza.
crisi economica.
Senza accenni pessimistici e anzi con la volontà di va-
lorizzare quanto vi è di buono nella società e nella cul- Servizio a pagina 5
tura contemporanea, il Pontefice sembra offrire indica-
zioni per riunificare tutto ciò che noi abbiamo separato:
la ragione dalla fede, l’uomo da Dio, l’economia da una
visione etica e umanistica, l’etica dalla gestione della
vita familiare e sociale. In sostanza, nessuna soluzione
tecnica sarà in grado di risanare l’economia: occorre un
supplemento d’anima veicolato e sorretto dalla tradizio-
ne biblico-cristiana-umanistica della Chiesa.
Un supplemento d’anima. E qui c’entro io, tu, ognuno,
tutta la nostra città di Siracusa nella complessità del suo
molteplice essere e divenire.
Sono andato a rileggermi il discorso pronunciato da
Benedetto XVI il 9 marzo in Campidoglio e l’ho letto met-
tendo la parola “Siracusa” al posto della parola “Roma”.
Questo: “L’uomo, svincolato da Dio, resterebbe privo del-
la propria vocazione trascendente. (…) Operare perché
Roma continui ad essere faro di vita e di libertà, di ci-
viltà morale e sviluppo sostenibile, promosso nel rispetto
della dignità di ogni essere umano e della sua fede reli-
giosa. (…) Quanto più maturerà in ciascun cittadino la
coscienza di sentirsi responsabile in prima persona della
vita e del futuro degli abitanti della nostra città, tanto
più crescerà la fiducia di poter superare le difficoltà del
momento presente”.
E allora? Anche per Siracusa, no al “pessimismo”, sì a
“cattolici coerenti”!
E, se vi piace, aggiungo con Don Luigi Sturzo: Sono ne-
cessari politici cristiani che promuovano una libertà le-
gata al vero, al bene, a Dio.

Auguri di buone vacanze

A nche CAMMINO va in
ferie.

C i rivedremo la prima set-


timana di settembre.