Sei sulla pagina 1di 6

TEOREMI FONDAMENTALI SULLE RETTE PARALLELE Rette tagliate da una trasversale Due rette di un piano che intersecano una

terza retta detta trasversale, formano con tale trasversale otto angoli che hanno, a due a due, nomi particolari.

e5 e6 ;3 e e8 Angoli corrispondenti ;2 1 7;4 e5 ; 3 2e8 Alterni interni e6 ;1 e 4 7 e5 e8 ;3 2 e6 ; 1 4e 7

Alterni esterni Coniugati interni Coniugati esterni

TEOREMA 1 Se due rette, tagliate da una trasversale, formano una coppia di angoli alterni interni congruenti, allora , gli alterni esterni sono congruenti, gli angoli corrispondenti sono congruenti, gli angoli coniugati sono supplementari. Pertanto i seguenti enunciati sono equivalenti perch se vero uno di essi sono veri tutti gli altri: gli angoli alterni interni sono congruenti gli alterni esterni sono congruenti gli angoli corrispondenti sono congruenti gli angoli coniugati sono supplementari.

TEOREMA 2 Due rette complanari che non hanno alcun punto in comune sono dette parallele. Per indicare due rette a e b parallele si scrive ab

TEOREMA 3 Due rette complanari perpendicolari a una stessa retta non hanno alcun punto in comune, cio sono parallele.

Se

ac

b c

allora

ab

Postulato di Euclide La parallela a una retta data, condotta per un punto esterno a essa, unica. Criteri di parallellismo TEOREMA 4 Se due rette di un piano formano con una trasversale 1. due angoli alterni interni o alterni esterni congruenti, oppure 2. due angoli corrispondenti congruenti, oppure 3. due angoli coniugati supplementari allora le due rette sono parallele.

e5 e6 ;3 e e8 Angoli corrispondenti ;2 1 7;4 e5 ; 3 2e8 Alterni interni e6 ;1 e 4 7 e5 e8 ;3 2 e6 ; 1 4e 7

Alterni esterni Coniugati interni Coniugati esterni

Propriet fondamentale delle rette parallele TEOREMA 5 Se due rette di un piano sono parallele, esse, tagliate da una trasversale, formano: 1. due angoli alterni interni o alterni esterni congruenti 2. due angoli corrispondenti congruenti 3. due angoli coniugati supplementari

TEOREMA 6 Condizione necessaria e sufficiente affinch due rette siano parallele che esse formino con una trasversale una coppia di angoli alterni interni o alterni esterni congruenti, oppure una coppia angoli corrispondenti congruenti, oppure una coppia di angoli coniugati supplementari. Dal postulato di Euclide e dai teoremi esposti si deduce che: TEOREMA 7 Due rette parallele a una terza sono parallele tra loro. Se
ac e bc

allora

ab

TEOREMA 8 Se due rette sono parallele, ogni retta del loro piano, che ne incontra una, deve incontrare anche l'altra. TEOREMA 9 Se due rette sono parallele, ogni perpendicolare all'una pure perpendicolare all'altra.

Semirette parallele Due semirette parallele sono concordi se giacciono da una stessa parte rispetto alla retta congiungente le loro origini, sono discordi se giacciono da parti opposte rispetto a tale retta.

ab Sono semirette parallele concordi perch giacciono dalla stessa parte rispetto

la retta r che passa per i punti A e B, origini delle semirette

ab Sono semirette parallele discordi perch giacciono da parte opposta rispetto

la retta r che passa per i punti A e B, origini delle semirette

Distanza di due rette parallele TEOREMA 10 Segmenti paralleli compresi fra rette parallele sono congruenti fra loro.

AB=CD TEOREMA 11 Se due rette sono parallele tutti i punti dell'una sono equidistanti dall'altra.

AB=CD Si dice distanza di due rette parallele la distanza di un punto qualsiasi di una di esse dall'altra. La parte di piano compresa tra due rette parallele si chiama striscia; le parallele si dicono i lati della striscia e la distanza di tali rette dicesi altezza della striscia.

Le rette a e b sono i lati della striscia La striscia la parte grigia AB l'altezza della striscia Un rettangolo, ad esempio una parte di una striscia