Sei sulla pagina 1di 10

Non compro pi confezionato: Crema di nocciole

12 marzo 2011 | Autore silvia

Da oggi tutti i sabati proporr semplicissime ricette con pochi grassi, con ingredienti facilmente reperibili e che si preparano in poco tempo, cos da dire NO ai prodotti industriali! Gi da parecchio tempo in casa mia non entrano pi biscotti, dolci o salati confezionati, perch? Perch preferisco farli in casa visto che leggendo le etichette inorridivo di tutti i conservanti e i grassi che aggiungono gratuitamente, per non parlare poi dello spreco di plastica e carta che servono per impacchettarli e poi ci metto davvero poco tempo, per alcune ricette vi garantisco che ci vuole meno a farsi che a dirsi Oggi vi do una ricettina che magari non proprio magrissima, come nel mio stile, ma un ottimo e sano sostituto della pi famosa crema di nocciole che tutti conosciamo, una ricetta che ha riscosso molto successo a casa mia e quindi la volevo proporre per innaugurare questo spazio del sabato!

CREMA DI NOCCIOLE:

100 gr zucchero 60 gr nocciole tostate 120 gr cioccolato fondente di buona qualit 100 gr latte intero 50 gr margarina biologica(o burro)

Tritare finemente le nocciole insieme allo zucchero con un tritatutto, non so se con un semplice frullatore si riescano a polverizzare le nocciole perch appunto io lho fatto col tritatutto, comunque deve venir fuori una specie di polvere. Unire il cioccolato tagliato finemente e tritare il tutto di nuovo. Ora versiamo il composto in una pentolina e aggiungiamo latte e margarina, deve stare sul fuoco bassissimo per pochi minuti, girando continuamente, diciamo finch il tutto diventi una cremina, non deve assolutamente bollire, si deve solo riscaldare. La nostra crema di nocciole pronta, dobbiamo versarla in un vasetto ermetico o con tappo, la dobbiamo far freddare e poi la conserviamo nel frigorifero. Vi posso garantire che seppur il sapore diverso dalla famosa crema alle nocciole davvero ottima ed un piccolo strato di questa cremina sulla fetta biscottata fa la felicit dei bambini! Vi auguro un dolcissimo ma non confezionato week end!

Non compro pi confezionato: Crackers


2 aprile 2011 | Autore silvia

Fin troppo semplice la ricetta che vi dar oggi, a prima vista non credevo neanche io venisse nulla di buono con degli ingredienti cos banali invece mi sono ricreduta, la fragranza e la bont di questi crackers non ha nulla da invidiare a quelli confezionati! Veramente ho provato tre ricette ma mi sono resa conto che alla fine la pi semplice anche la pi buona, comunque vi scriver le tre ricette che ho provato specificando che la prima la vincitrice! 1 ricetta:

150 gr farina 20 gr olio evo 50 gr acqua sale un pizzico, pi una spolverata in superficie origano o altre spezie (facoltative)

Limpasto deve risultare compatto in modo che si possa stendere, quindi se serve altra farina mettetene pure, stendete limpasto pi sottile possibile, deve essere una sfoglia fina fina fina e questa la cosa pi importante per far si che vengano crackers simili agli originali.

Tagliare con la rotella la sfoglia in piccoli rettangoli e bucherellare con una forchetta la superficie, mettere nella teglia e spolverare di sale.

Cuocere in forno per qualche minuto, finch non saranno dorati in superficie. 2 ricetta:

200 gr farina 40 gr olio evo 5 gr ammoniaca sale un pizzico, pi una spolverata in superficie

3 ricetta:

250 gr farina 15 lievito birra 2 cucchiai olio evo acqua tiepida quanto basta sale un pizzico, pi una spolverata in superficie

Buon week end

Non compro pi confezionato: Biscotti per i bambini


9 aprile 2011 | Autore silvia

Mamma mia gi sabato, come volano queste belle giornate di sole! Per lappuntamento col non compro pi confezionato oggi vi propongo biscotti con pochissimi ingredienti adatti anche a bambini piccoli piccoli.

Ho utilizzato questi biscotti nel periodo dello svezzamento di Annalisa, per questo non ho MAI comprato i famosi biscotti per bambini che tutti conosciamo! Gli ingredienti sono:

150 farina biologica 120 zucchero a velo 90 oilo di semi biologico 90 latte biologico mezza bustina lievito per dolci biologico cannella (facoltativa) buccia di arancia grattata (facoltativa)

Si mescolano tutti gli ingredienti e si formano i biscotti nella teglia facendo colare con il dito impasto preso col cucchiaio. Vanno in forno per 10 minuti a 180, finch non li vediamo dorati in superficie. Buon week end

Non compro pi confezionato:Torta di mele


19 marzo 2011 | Autore silvia

Come secondo appuntamento con non compro pi confezionato vi propongo un classicolight ovviamente, la torta di mele! Ne ho provate moltissime cercando di non mettere burro o altri grassi, che cerco sempre di evitare, questa quella che mi piace di pi.

200 gr farina 150 zucchero 2 uova 2 mele 3 cucchiai colmi olio di semi 1/2 bicchiere di latte 1 bustina lievito scorza del limone cannella e zucchero

Mettere le uova in una ciotolina e sbatterle bene, aggiungere gli altri ingredienti liquidi, latte, olio e buccia di limone grattugiata. In unaltra ciotolina mettere farina, lievito e zucchero. Mettere i liquidi nei solidi e amalgamare, infine aggiungi una mela a quadratini piccoli.

Oleare con olio e farina una teglia piccola (dico piccola perch limpasto non moltissimo e quindi per avere una bella tortina alta dovrete usare una teglia non molto grande). Mettere sopra in modoartistico la mela rimasta tagliata a fettine sottili, fare un composto di zucchero e cannella e spolverare la superficie della torta.

Cuocere a 180 per una mezzora o comunque fino a quando la parte superiore poco poco dorata, la prova stecchino va fatta sempre.

Non compro pi confezionato: Le freselle


30 aprile 2011 | Autore silvia

Oggi vi propongo una ricetta secondo me eccezionale, lho provata e sono rimasta stupita per quanto assomigliano a quelle comprate: Le freselle. Per chi non lo sapesse la fresella un pane molto utile per lestate perch molto adatto ad essere mangiato con pomodoro fresco, olio, sale e basilico ed ha una consistenza croccante che a me fa impazzire! Gli ingredienti sono:

1 kg di farina 0 1 cubetto di lievito (io uso quello granulare e ne metto poco pi di un cucchiaino)

70 gr olio di semi 3 cucchiaini di sale fino

In una piccola ciotola sciogliamo il lievito con pochissima acqua tiepida, una volta sciolto aggiungiamo tre cucchiai di farina e mescoliamo bene bene con una forchetta, il composto deve rimanere appiccicoso, Lasciamo lievitare fino a quando raddoppia. In una ciotola pi grande mettiamo il resto della farina e al centro poniamo il panetto lievitato , lolio, il sale e tanta acqua tiepida fino ad ottenere un panetto della consistenza giusta da lavorare con le mani. Questo impasto va lavorato un bel p, diciamo 5 minuti e poi va messo a rilievitare per qualche ora. Nella foto vi faccio vedere la differenza con limpasto gi lievitato della pizza, tutto bucherellato a differenza di quello delle freselle molto pi regolare.

Prendiamo ora delle piccole quantit di pasta e senza strapazzarla troppo formiamo delle ciambelle belle cicciottelle, lasciamole cos per 30 minuti circa e poi inforniamo nel forno gi bello caldo a 200 gradi.

Quando le ciambelle sono appena appena dorate tiriamo fuori tagliamole a met e rimettiamo in forno con la parte tagliata verso lalto, facciamo cuocere bene, finch non sono belle dorate uniformemente e sforniamo.

Come vi ho gi detto questo pane buonissimo con pomodoro, olio e sale ma ricordatevi che va bagnato prima di mettere il condimento altrimenti risulterebbe troppo duro!

Si mantiene per molti giorni, magari in un sacchetto per alimenti. Buon Sabato!

Non compro pi confezionato:Plumcake leggero


21 maggio 2011 | Autore silvia

Niente pi adatto di questo plumcake ad essere inzuppato nel latte, provare per credere! Gli ingredienti sono:

125 gr farina 125 gr zucchero 75 gr fecola o maizena 2 uova 1/2 bicchiere di olio di semi 1/2 bicchiere di latte 1/2 bustina di lievito

Sbattere per bene le uova con lo zucchero, poi aggiungere la farina, la fecola e il lievito e mescolare bene bene, ora aggiungiamo i liquidi, sbattiamo bene finch tutto non sia bene amalgamato. Ungiamo una teglia con una passata di olio e una spolverata di farina e versiamo il composto.

Deve stare in forno per 20 minuti a 180 gradi, vale sempre la prova stecchino.

Davvero morbido e con un sapore delicato.