Sei sulla pagina 1di 5

Appunti di organaria

Dettati dal M Sergio Paolini Trascritti da Filippo Manini

Conservatorio G. Verdi - Milano Anno 2007/2008

I Corpi dellorgano e la trasmissione I corpi dellorgano sono generalmente localizzabili in due entit: a- La consolle (che a sua volta si scompone in tastiere, pedaliera, registri e accessori vari) b- Il corpo delle canne, che pu essere unico come pure moltiplicato in pi vani con caratteristiche diverse. , La trasmissione tra le due entit pu essere di tre tipi: 1. Meccanica: con la tastiera si mettono in azione delle leve (il cui insieme forma la catenacciatura) che aprono direttamente le valvole ( (ventilabri) per immettere laria nelle canne. la trasmissione ) pi pronta e permette una personalizzazione del tocco, ma difetta di pesantezza soprattutto se si uniscono pi tastiere.

2. Elettrica: i tasti aprono o chiudono dei contatti elettrici, la corrente che si muove tramite cavi agisce su unelettrocalamita che meccanicamente interviene sul ventilabro aprendolo o chiudendolo a seconda che si chiuda o apra il contatto con il tasto. La tastiera sempre pesata in iudendolo maniera eguale e c il vantaggio di costruire consolle mobili. Questo sistema difetta per di impersonalit del tocco e minor precisione e sensibilit rispetto alla meccanica rispetto

3. Pneumatica: i tasti aprono e chiudono una valvola variando la pressione dellaria allinterno di un : tubo flessibile di piombo collegato ad una valvola finale che va ad agire a sua volta sul ventilabro. Il sistema pneumatico permette leggerezza della tastiera ma presenta diversi inconvenienti come notevoli ritardi, impiego di grandi masse daria e difficolt di manutenzione dovute al difficile controllo della gestione dellaria nelleventualit di perdite perdite.

Storia dei tipi di trasmissione Agli inizi la trasmissione fu ovviamente meccanica, e meccanica fu pure la produzione dellaria dovuta al tiramantici. Dall800, con Mendels Mendelssohn, lavvento di una tecnica pi pianistica e lesigenza di maggiori masse sonore portano allinvenzione delle unioni tra vari corpi dorgano. Ne frattempo si sviluppano i primi venzione Nel motori elettrici e laria inizia ad essere prodotta da elettroventilatori. Tra 800 E 900 si elaborano dapprima elettroventilatori. un sistema di trasmissione ibrido meccanico meccanico-pneumatico (la Leva Barker) e poi interamente pneumatico. eva Dagli anni 20 prende piede il sistema a trasmissione elettrica. Da allora lelettrica e successivamente lelettronica hanno influenzato la gestione dei registri e di tutti gli accessori manovrabili dalla consolle, fino ai nostri giorni, nei quali per quanto riguarda la trasmissione in atto una rivalutazione del sistema meccanico. Gran parte dei nuovi strumenti sono oggi a trasmissione meccanica con la gestione elettronico elettronicoinformatica di tutta la parte dedicata ai registri e agli accessori.

Mantici Una pompa (un tempo meccanica a mano, oggi un elettroventilatore) convoglia aria nei mantici. I mantici possono essere di tre tipi: a cuneo, a lanterna, a sacco. Il mantice ha il compito di mantenere costante la pressione dellaria nellorgano indipendentemente dalla richiesta daria. Dal mantice laria viene convogliata nel somiere che praticamente il cuore dellorgano dellorgano.

Somiere costituito da una cassa di legno ripartita internamente in canali, sopra la quale poggiano le canne e no all'interno della quale confluisce l'aria mantenuta dai mantici a pressione costante. Il somiere riceve infatti i diversi impulsi per l'attacco del suono, provenienti dal tasto. Il Somiere a tiro si ha quando i registri (disposti uono, in file orizzontali) vengono inseriti tramite lo scorrimento di una stecca forata, facendo corrispondere i fori con quelli su cui poggiano la canne relative. Si parla invece di Somiere a vento quando l'inserime l'inserimento avviene mediante lo scorrimento di listelli di legno (pettini) paralleli alle file dei registri, che aprono delle valvoline (ventilabrini) poste sotto a ciascuna canna di un determinato registro.

Canne Le canne sono lestremit ultima della macchina organo votate alla produzione vera e propria del suono. Si suddividono in due famiglie: -ad anima

corpo

bocca

piede

ne fanno parte i principali, i flauti, i bordoni, le viole; -ad ancia

Lancia batte sopra di un canaletto ed fissata in una noce. Il risuonatore detto tuba. Di questa famiglia fanno parte registri come tromba, oboe, fagotto, clarinetto, corno inglese, bombarda, trombone.

Registri Principali Sono il registro base dellorgano. Le canne sono di diametro medio. Se in metallo hanno unalta percentuale di stagno. Dei principali fanno parte: il Principale, lOttava, la Duodecima, la Decimaquinta e via via lintera piramide del Ripieno. Flauti Sono formati da canne a diametro fuse in una lega stagno-piombo con alta percentuale di piombo. Tra i flauti troviamo le altezze da 8, 4, in duodecima (detto Nazardo), in diciassettesima (per la composizione del cornetto). Nella prima ottava i flauti possono essere in legno.

Bordoni Registro con canne a diametro medio formato da canne in lega stagno-piombo con alta percentuale di piombo. Tra i bordoni sono annoverati il Bordone, il Bordoncino, il Subbasso (registro grave a canna tappata). Viole e Gambe Registro con canne a diametro stretto fuse con alta percentuale di stagno. Sono la Viola, la Gamba, lEufonio e il Salicionale. Il Ripieno il completamento dei principali e fa suonare pi file di canne contemporaneamente partendo dalla Decimanona andando, verso lacuto, a file alternate di V e VIII. Un sistema di ritornelli, diversificato a seconda delle scuole organarie, serve ad ovviare lintonazione. Nella scuola italiana i ritornelli non sono mai sulle stesse note, il che va a vantaggio dellimpasto sonoro ma a discapito della nitidezza polifonica. Nella scuola tedesca invece i ritornelli cadono sulle medesime note e, grazie anche allutilizzo di diametri pi robusti, viene avvantaggiata la resa della polifonia. Del resto la macchina organo segue le predilezioni musicali della regione geografica dove concepito. Di per s il Ripieno da considerarsi un registro di mutazione producendo un suono diverso rispetto al tasto premuto. Mutazioni Semplici: XII, Flauto in XII (Nazardo), Flauto in XVII Composte: Sesquialtera (XII+XVII), Cornetto (tre file: XII+XV+XVII) Registri battenti Sono registri formati da due o pi file della stessa famiglia intonate calanti o crescenti tra loro in modo da creare leffetto dei battimenti. Vi troviamo annoverati: la Voce Umana (o Fiffaro, gi da fine 500, facendo battere due principali); Voce Celeste (dell800, ottenuto con canne a diametro stretto); Coro o Concerto viole; Unda Maris.

Breverrima storia dellorganaria italiana A fine 500 troviamo organi tutti per lo pi di identica fattura con una tastiera e una pedaliera ridotta, scavezza e a leggio, costantemente unita alla tastiera (raramente con registri indipendenti). La prima ottava della tastiera sempre corta o scavezza. I registri sono essenziali: Principale, Ottava, XV, Ripieno, Flauto in ottava solo nei soprani, Fiffaro nei soprani. Nel 700 si introducono i registri spezzati, divisi cio tra bassi e soprani, nonch i registri ad ancia. La spezzatura dipende dallestensione della tastiera. Essa permette di avere, anche su una sola tastiera, sonorit diverse ma allo stesso tempo riunibili in un unico registro (ad esempio tromba + fagotto) (allopposto della concezione francese nella quale si tende invece a moltiplicare le tastiere; gli spagnoli invece hanno spezzature che non si combinano). I ripieni vengono divisi per file anche nei comandi dei registri. Appaiono i Contrabbassi o Bassi di rinforzo. Nell800 viene ampliata la sezione dei registri da concerto come Ottavino, Corno Inglese di 16, Viola 4 nei bassi. Si aggiungono numerosi accessori come Campanelli, Sistri, Gran Cassa, Usignolo, effetti battenti come Timballo, Bufera, Rollante. Secondo lestetica del periodo lorgano doveva riproporre la musica operistica anche durante la messa. Sono stati scritti trattati specifici per come trascrivere arie e ouverture. Padre Davide da Bergamo (Felice Moretti) scrisse ben 1700 opere su questo stile. Nel primo 900 a Trento viene decisa una riforma-purificazione della musica organistico-liturgica che si scaglia contro il concertismo operistico imperante nell800. Cenni sullorgano tedesco Lorgano tedesco consta sempre di pi corpi separati: Hauptwerk, Oberwerk, Ruckpositiv, Swellwerk. La disposizione delle tastiere in genere rispecchia lordine: 1 Oberwerk (immediatamente sopra la consolle) 2 Hauptwerk (Grandorgano) 3 Ruckpositiv (Positivo tergale, molto brillante e preciso) I registri dei pedali in genere sono disposti a torri ai lati, fin da subito sono autonomi ed estesi almeno sulle due ottave pi gravi. Lorgano tedesco di fatto non ha pi avuto unevoluzione sostanziale. Il Ripieno tedesco (Mixture, Sharff, Zimbel) consta di ritornelli che cadono contemporaneamente sulla medesima nota in tutte le file, ritrovato particolarmente idoneo alla miglior resa polifonica della musica concepita per questi strumenti.