Sei sulla pagina 1di 34

"...

la creazione dell'artista quel particolare stato d'animo che isola l'uomo dal resto dei suoi simili, ma solo attraverso la comunione dell'emozione che la sua opera suscita egli potr salvarsi dall'oblio della solitudine."

LA BIENNALE

La Biennale di Venezia ora presieduta da Paolo Baratta da oltre un secolo una delle istituzioni culturali pi prestigiose al mondo. Fin dalla sua origine allavanguardia nella ricerca e nella promozione delle nuove tendenze artistiche. Organizza a Venezia manifestazioni internazionali nelle arti contemporanee, che si collocano ai vertici mondiali. Nel 2012 organizza lArsenale della Danza (quarta edizione, 30 gennaio > 17 giugno), il 3. Carnevale dei ragazzi (11 > 21 febbraio), l8. Festival Internazionale di Danza Contemporanea (8 > 24 giugno), il 2. Laboratorio Internazionale del Teatro (4 > 13 agosto), la 69. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (29 agosto > 8 settembre), la 13. Mostra Internazionale di Architettura (29 agosto > 25 novembre), e il 56. Festival Internazionale di Musica Contemporanea (6 > 13 ottobre). Inedite attivit permanenti si aggiungono alle manifestazioni istituzionali, grazie alla nuova disponibilit in via permanente di sedi a Venezia (Ca Giustinian e Sala delle Colonne per mostre, incontri; Spazio bimbi; nuova Biblioteca della Biennale-ASAC ai Giardini, per studio, consultazione, incontri; Laboratori e attivit Educational con master classes, progetti per le scuole e percorsi guidati; oltre allArchivio Storico della Biennale con i suoi fondi aperti alla consultazione). LIstituzione nasce nel 1998 dalla trasformazione dellex Ente Autonomo La Biennale di Venezia in Societ di Cultura, figura giuridica di diritto privato atipica, che nel 2004 assume la denominazione di Fondazione.

8 Festival Internazionale di Danza Contemporanea


Evento in corso dal 8 al 24 giugno 2012

Teatro. Laboratorio Internazionale di Arti Sceniche


Evento in corso dal 4 al 13 agosto 2012

69 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica


Evento in corso dal 29 Agosto al 8 Settembre 2012

Festival Internazionale di Musica Contemporanea


Evento in corso dal 6 al 13 ottobre 2012

13 Mostra Internazionale di Architettura


Evento in corso dal 29 agosto al 25 novembre 2012

Teatro. Laboratorio Internazionale di Arti Sceniche


Dal 4 al 13 agosto 2012

Il Festival del Teatro della Biennale inizi nel 1934, a seguire l'avvio dei Festival di Musica (1930) e del Cinema (1932). L'idea che diede inizio al Festival, allora diretto da Renato Simoni, fu rappresentare i classici di soggetto veneziano nello scenario naturale di Venezia. Tra i primi spettacoli, Il mercante di Venezia di Shakespeare, in campo San Trovaso, con la regia di Max Reinhardt e i commenti musicali di Victor de Sabata. Dalla seconda edizione del 1936, il Festival assunse frequenza annuale. Dopo la guerra la direzione fu affidata a Guido Salvini, e in seguito a Adolfo Zajotti e Wladimiro Dorigo. Gi alla fine degli anni '40 opere di Sartre e Cocteau vennero presentate in francese. Nel 1958, La lezione di Ionesco e Finale di partita di Beckett suscitarono accese discussioni. Nel 1964 venne realizzata una sezione di teatro per ragazzi. Con la riforma del 1973, il settore Teatro venne abbinato alla Musica, sotto la direzione di Luca Ronconi. Con Maurizio Scaparro, arrivato alla direzione nel 1979, si attua in citt l'idea del Carnevale Teatro. Controversa e risolta con una vertenza giudiziaria la direzione di Carmelo Bene (1988-92). Lo spagnolo Lluis Pasqual venne nominato per predisporre l'edizione del centenario della Biennale nel 1995, mentre Giorgio Barberio Corsetti ha assunto la direzione nel quadriennio 1999-2002 a seguito della nuova riforma della Biennale e della riorganizzazione dei settori Danza Musica Teatro. Le ultime direzioni sono state quelle di Peter Sellars (2003), il cui festival sperimentale era intitolato Visionaries & Peacemakers, Massimo Castri (2004), con un festival dedicato alla drammaturgia italiana, Romeo Castellucci (2005), Pompei - Il romanzo della cenere sulle nuove forme del teatro contemporaneo, e Maurizio Scaparro, che nel febbraio 2006 ha presentato Il drago e il leone, una nuova edizione del Carnevale del Teatro, e, nel mese di luglio, la 38. edizione del festival, intitolata Gozzi e Goldoni europei. Nel 2007 Scaparro ha proseguito l'indagine su Goldoni con la 39. edizione del festival, Goldoni e il teatro nuovo. L'analisi del tema del Mediterraneo, prima con un laboratorio internazionale (fine ottobre - novembre 2008) e poi con la 40. edizione del Festival (20 febbraio - 8 marzo 2009), ha concluso il quadriennio di direzione per Scaparro. Nel maggio 2010, il quarantenne regista spagnolo lex Rigola stato nominato Direttore del Settore Teatro per il biennio 2010-2011. Il 41. Festival, da lui diretto, si svolto nel periodo 10-16 ottobre 2011.

Teatro Piccolo Arsenale All'interno dell'area monumentale dell'Arsenale, l'ex Cinema Arsenale diventato nel 2000 un nuovo luogo di spettacolo. L'ex Cinema Arsenale assume cos il nome di Teatro Piccolo Arsenale: uno spazio teatrale con rapporto frontale tra palcoscenico (16 metri per 13 di profondit, con boccascena di 12 metri) e platea (328 posti, su una gradinata con una leggera alzata di 10 cm). Una struttura di sospensione (ring) per un'altezza utile di 7 metri e una dotazione di base illuminotecnica avanzata, con una cabina dimmer per pi di 100 canali e un carico base di 150 kw, una console tecnologicamente all'avanguardia, arredi di scena, zona servizi e camerini per il personale artistico e tecnico.
Teatro alle Tese

Gaggiandre) sono diventate dal 2000 luogo teatrale. Le Tese Cinquecentesche ospitano il Teatro alle Tese: uno spazio aperto e modulabile, concepito per attivit teatrali, musicali e per incontri, con una gradinata smontabile ad altezza semplice (alzata di 18 cm) per 160 posti, a cui si aggiungono altri 240 posti a sedere in piano, davanti alla gradinata. Un palcoscenico in parte fisso (16 metri di apertura per 6 di profondit) e in parte modulare e adattabile (anch'esso 16 metri di apertura per 6 di profondit) con un impianto elettrico dislocato lungo l'intero spazio disponibile, per allacci su carichi fino a 100 kw e un quadro di riferimento posizionato nella Tesa centrale delle tre che compongono l'intera superficie, divisa da grandi arcate in pietra.

All'interno dell'area monumentale dell'Arsenale, le ampie Tese Cinquecentesche (i capannoni dove si tendevano le vele, affacciati sulle

Come raggiungere le sedi degli Spettacoli per Teatro Piccolo Arsenale / Teatro alle Tese da P.le Roma/Ferrovia a Arsenale: linea 1 (tempo di percorrenza 44) / linea 4.1 (tempo di percorrenza 26) da P.le Roma/Ferrovia a S.Zaccaria: linea 5.1 (tempo di percorrenza 24) da Teatro Piccolo Arsenale / Teatro alle Tese da Arsenale a Ferrovia/P.le Roma: linea 1 (tempo di percorrenza 44) da S.Zaccaria a Ferrovia/P.le Roma: linea N (tempo di percorrenza 30) / linea 5.1 (tempo di percorrenza 20) per Teatro Fondamenta Nuove (Cannaregio 5013 - Venezia) da P.le Roma/Ferrovia a Fondamenta Nuove e viceversa: Linea 4.2 ai minuti 16 ogni 20 (tempo di percorrenza 25) Linea 5.2 ai minuti 06 ogni 20 (tempo di percorrenza 24) da P.le Roma/Ferrovia a Ca dOro e viceversa Linea 1 ai minuti 03 ogni 10 (tempo di percorrenza 13) Contatti: Ufficio Promozione Pubblico Tel. 041 5218828 Fax 041 5218825 e-mail: promozione@labiennale.org

Dpliant dei spettacoli

http://www.labiennale.org/ doc_files/depliant-2012.pdf

Evento in corso dal 29 Agosto al 8 Settembre 2012

La 69. Mostra Internazionale dArte Cinematografica organizzata dalla Biennale di Venezia e si svolger al Lido di Venezia dal 29 agosto all'8 settembre 2012, diretta da Alberto Barbera. La Mostra vuole favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libert e di tolleranza. La Mostra include retrospettive e omaggi a personalit di rilievo, come contributo a una migliore conoscenza della storia del cinema. L'elenco dei film in programma alla 69. Mostra stato annunciato durante la conferenza stampa ufficiale gioved 26 luglio a Roma.

69. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica Film in programma Calendario giornaliero delle proiezioni (online il 20 agosto) Proiezioni per regista / per titolo Giurie internazionali

Venezia 69 Concorso internazionale di lungometraggi in prima mondiale


OLIVIER ASSAYAS - APRS MAI (SOMETHING IN THE AIR) Francia, 122' Clment Mtayer, Lola Crton, Flix Armand RAMIN BAHRANI - AT ANY PRICE Usa, 105' Dennis Quaid, Zac Efron, Kim Dickens, Heather Graham MARCO BELLOCCHIO - BELLA ADDORMENTATA Italia, 115' Toni Servillo, Isabelle Huppert, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Maya Sansa, Pier Giorgio Bellocchio PETER BROSENS, JESSICA WOODWORTH - LA CINQUIME SAISON Belgio, Paesi Bassi, Francia, 93' Aurlia Poirier, Django Schrevens, Sam Louwyck, Gill Vancompernolle RAMA BURSHTEIN - LEMALE ET HACHALAL (FILL THE VOID) Israele, 90' Hadas Yaron, Yiftach Klein, Irit Sheleg, Chaim Sharir DANIELE CIPR - STATO IL FIGLIO Italia, Francia, 90' Toni Servillo, Giselda Volodi, Alfredo Castro, Fabrizio Falco FRANCESCA COMENCINI - UN GIORNO SPECIALE Italia, 89' Filippo Scicchitano, Giulia Valentini BRIAN DE PALMA - PASSION Francia, Germania, 94' Rachel McAdams, Noomi Rapace, Paul Anderson, Karoline Herfurth XAVIER GIANNOLI - SUPERSTAR Francia, Belgio, 112'

Kad Merad, Cecile De France KI-DUK KIM - PIETA Corea del Sud, 104' Cho Min-soo, Lee Jung-jin TAKESHI KITANO - OUTRAGE BEYOND Giappone, 110' Tomokazu Miura, Ryo Kase, Fumiyo Kohinata, Toshiyuki Nishida HARMONY KORINE - SPRING BREAKERS Usa, 92' James Franco, Selena Gomez, Vanessa Hudgens, Ashley Benson, Heather Morris TERRENCE MALICK - TO THE WONDER Usa, 112' Ben Affleck, Olga Kurylenko, Rachel McAdams, Javier Bardem BRILLANTE MENDOZA - SINAPUPUNAN (THY WOMB) Filippine, 100' Nora Aunor, Bembol Rocco VALERIA SARMIENTO - LINHAS DE WELLINGTON Portogallo, Francia, 151' Nuno Lopes, Soraia Chaves, John Malkovich, Marisa Paredes, Melvil Poupaud, Mathieu Amalric ULRICH SEIDL - PARADIES: GLAUBE (PARADISE: FAITH) Austria, Francia, Germania, 113' Maria Hofsttter, Nabil Saleh KIRILL SEREBRENNIKOV - IZMENA (BETRAYAL) Russia, 115' Franziska Petri, Dejan Lilic, Albina Dzhanabaeva, Arturs Skrastins

Fuori Concorso Opere firmate da autori di importanza riconosciuta


JEAN-PIERRE AMERIS - LHOMME QUI RIT Francia, Repubblica Ceca, 95' Grard Depardieu, Marc-Andr Grondin, Christa Theret, Emmanuelle Seigner LYUBOV ARKUS - ANTON TUT RYADOM (ANTONS RIGHT HERE) [PROIEZIONI SPECIALI] Russia, 110' (documentario) Anton Kharitonov, Rinata Kharitonova, Vladimir Kharitonov SUSANNE BIER - DEN SKALDEDE FRISR (LOVE IS ALL YOU NEED) Danimarca, Svezia, 112' Pierce Brosnan, Trine Dyrholm, Sebastian Jessen, Molly Blixt Egelind PASCAL BONITZER - CHERCHEZ HORTENSE Francia, 110' Jean-Pierre Bacri, Isabelle Carr, Kristin Scott Thomas HINDE BOUJEMAA - YA MAN AACH (IT WAS BETTER TOMORROW) [PROIEZIONI SPECIALI] Tunisia, 74' (documentario) Aida Kaabi SIMON BROOK - SUR UN FIL Francia, Italia, 83' Peter Brook, Yoshi Oida, Shantala Shivalingappa, Marcello Magni LILIANA CAVANI - CLARISSE [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, 21' (documentario) JONATHAN DEMME - ENZO AVITABILE MUSIC LIFE Italia, Usa, 80' (documentario) Enzo Avitabile STEPHEN FUNG - TAI CHI 0 Cina, 100' Yuan Xiaochao, Angelababy, Eddie Peng, Tony Leung Ka-fai, William Feng, Shu Qi SILVIA GIRALUCCI, LUCA RICCIARDI - SFIORANDO IL MURO [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, 51' (documentario) Guido Petter, Raul Franceschi, Antonio Romito, Pietro Calogero, Stefania Patern, Silvia Giralucci AMOS GITAI - CARMEL (2009) [PROIEZIONI SPECIALI] Israele, Francia, Italia, 93' Keren Mor, Efratia Gitai, Keren Gitai, Ben Gitai, Makram Khoury, Amos Gitai AMOS GITAI - LULLABY TO MY FATHER Israele, Francia, Svizzera, 90'

Yael Abecassis, Jeanne Moreau, Hanna Schygulla, Keren Gitai, Ben Gitai DANIELE INCALCATERRA, FAUSTA QUATTRINI - EL IMPENETRABLE [PROIEZIONI SPECIALI] Argentina, Francia, 95' (documentario) KIYOSHI KUROSAWA - SHOKUZAI (PENANCE) Giappone, 270' Kyoko Koizumi, Yu Aoi, Eiko Koike, Sakura Ando, Chizuru Ikewaki SPIKE LEE - BAD 25 Usa, 123' (documentario) Michael Jackson CARLO MAZZACURATI - MEDICI CON LAFRICA [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, 80' (documentario) MIRA NAIR - THE RELUCTANT FUNDAMENTALIST India, Pakistan, Usa, 128' Riz Ahmed, Kate Hudson, Kiefer Sutherland, Liev Schreiber, Martin Donovan MANOEL DE OLIVEIRA - O GEBO E A SOMBRA Portogallo, Francia, 95' Michael Lonsdale, Claudia Cardinale, Jeanne Moreau, Leonor Silveira, Ricardo Trpa, Lus Miguel Cintra ABDALLAH OMEISH - WITNESS: LIBYA [PROIEZIONI SPECIALI] Usa, 57' (documentario) ROBERT REDFORD - THE COMPANY YOU KEEP Usa, 125' Robert Redford, Shia LaBeouf, Julie Christie, Richard Jenkins, Susan Sarandon, Stanley Tucci, Nick Nolte KIMBLE RENDALL - SHARK (BAIT 3D) Australia, Singapore, 93' Xavier Samuel, Sharni Vinson, Julian McMahon, Adrian Pang HENRY-ALEX RUBIN - DISCONNECT Usa, 115' Alexander Skarsgrd, Michael Nyqvist, Jason Bateman, Andrea Riseborough DANIELE VICARI - LA NAVE DOLCE [PROIEZIONI SPECIALI] Italia, Albania, 90' (documentario) ARIEL VROMEN - THE ICEMAN Usa, 98' Michael Shannon, Winona Ryder, Chris Evans, Ray Liotta, James Franco

Franois Damiens, Sergi Lopez, Jan Hammenecker, [CORTOMETRAGGIO] Anne Paulicevich, Zacharie Chasseriaud Australia, 14' James Fraser, Maya Stange, Alan Dukes ALESSIO GIANNONE - LA SALA HAIFAA AL MANSOUR - WADJDA [CORTOMETRAGGIO] CELIA RICO CLAVELLINO - LUISA NO EST EN CASA Arabia Saudita, Germania, 100' Italia, 16' [CORTOMETRAGGIO] Waad Al-Masanif, Abdullrahman Algohani, Reem Nicola Valenzano, Ketty Volpe, Gianfranco Gengari, Spagna, 19' Abdullah, Sultan Al Assaf, Ahd Kamel Filomena La Vacca Asuncin Balaguer, Fernando Guilln, Mara Alfonsa CARLOS ARMELLA - LAS MANOS LIMPIAS IDAN HUBEL - MENATEK HA-MAIM (THE CUTOFF Rosso [CORTOMETRAGGIO] MAN) BERNARD ROSE - BOXING DAY Messico, 11' Israele, 76' Gran Bretagna, Usa, 91' Sonia Couoh, Francisco Godnez Moshe Ivgy, Naama Shapira, Tom Yefet Danny Huston, Matthew Jacobs KIANOOSH AYARI - KHANH PEDARI (THE NICK KING - MARLA [CORTOMETRAGGIO] DJAMILA SAHRAOUI - YEMA PATERNAL HOUSE) Australia, 15' Algeria, Francia, 90' Iran, 100' Djamila Sahraoui, Samir Yahia, Ali Zarif Mehdi Hashemi, Mehran Rajabi, Nasser Hashemi, Eddie Ritchard, Dale March, Lani Tupu Shahab Hosseini RUIJUN LI - GAOSU TAMEN, WO CHENG BAIHE QU CARLO SIRONI - CARGO [CORTOMETRAGGIO] LE (FLY WITH THE CRANE) Italia, 15' ALEXEY BALABANOV - JA TOZHE HOCHU (I ALSO Cina, 90' Lidiya Liberman, Flavius Gordea, Marius Bizau, Inga WANT IT) Ma Xingehun, Tang Long, Wang Siyi Chiriac Russia, 89' Yrii Matveev, Alexander Mosin, Oleg Garkusha, Alisa TOBIAS LINDHOLM - KAPRINGEN (A HIJACKING) MING-LIANG TSAI - DIAMOND SUTRA Shitikova Danimarca, 99' [CORTOMETRAGGIO FILM DI CHIUSURA] Pilou Asbk, Sren Malling Taipei cinese, 20' MIN BHAM - BANSULLI (THE FLUTE) Lee Kang-sheng [CORTOMETRAGGIO] JAZMIN LOPEZ - LEONES Nepal, 15' Argentina, Francia, Paesi Bassi, 80' YESIM USTAOGLU - ARAF (ARAF - SOMEWHERE IN Nikita Budhthapa, Ghanashyam Giri, Naresh Julia Volpato, Pablo Sigal, Macarena Del Corro, BETWEEN) Bhandari Diego Vegezzi, Tomas Mackinlay Turchia, Francia, Germania, 124' Neslihan Atagl, Baris Hacihan, zcan Denis, Nihal FERNANDO CAMARGO, MATHEUS PARIZI - O JAKE MAHAFFY - MIRACLE BOY Yalin, Ilgaz Kocatrk AFINADOR [CORTOMETRAGGIO] [CORTOMETRAGGIO] Brasile, 15' Usa, 17' KOJI WAKAMATSU - SENNEN NO YURAKU (THE Lui Seixas, Norival Rizzo, Sandra Corveloni Cameron Cannon, Carter Taylor, Adam DeLany, TylerMILLENNIAL RAPTURE) Cook Giappone, 118' RENATE COSTA, SALLA SORRI - RESISTENTE Shinobu Terajima, Shiro Sano, Kengo Kora, Sosuke [CORTOMETRAGGIO] BERTRAND MANDICO - LIVING STILL LIFE Takaoka, Shota Sometani Danimarca, Paraguay, Finlandia, 20' [CORTOMETRAGGIO] Alberto Bonnet Francia, Belgio, Germania, 16' BING WANG - SAN ZI MEI (THREE SISTERS) Elina Lwensohn Francia, Hong Kong-Cina, 153' IVANO DE MATTEO - GLI EQUILIBRISTI (documentario) Italia, Francia, 100' SALVATORE MEREU - BELLAS MARIPOSAS Valerio Mastandrea, Barbora Bobulova Italia, 100' MIN-YOUNG YOO - CHO-DE (INVITATION) Sara Podda, Maya Mulas, Micaela Ramazzotti [CORTOMETRAGGIO] LEONARDO DI COSTANZO - L'INTERVALLO Corea del Sud, 16' Italia, Svizzera, Germania, 90' CONSTANCE MEYER - FRANK-TIENNE VERS LA Lee Sang-hee Francesca Riso, Alessio Gallo, Carmine Paternoster, BATITUDE [CORTOMETRAGGIO] Salvatore Ruocco Francia, 15' YORGOS ZOIS - TITLOI TELOUS (OUT OF FRAME) [CORTOMETRAGGIO] IBRAHIM EL BATOUT - EL SHEITA ELLI FAT (WINTER Grard Depardieu, Marina Fos, Samir Guesmi Grecia, 10' OF DISCONTENT) ROBERTO MINERVINI - LOW TIDE Egitto, 94' Usa, Italia, Belgio, 92' Amr Waked, Salah Al Hanafy, Farah Youssef Daniel Blanchard, Melissa Blanchard, Vernon Wilbanks FRDRIC FONTEYNE - TANGO LIBRE Belgio, Francia, Lussemburgo, 105' PAOLA MORABITO - IM THE ONE
Orizzonti Le nuove correnti del cinema mondiale

80!
Sezione retrospettiva di film rari provenienti dallArchivio Storico della Biennale
RENATO CASTELLANI - IL BRIGANTE (1961) Italia, 174'

RAOUL RUIZ - AHORA TE VAMOS A LLAMAR HERMANO (1971) Cile, 13'

CARLOS SAURA - STRESS-ES TRES-TRES (1968) Spagna, 94'

VERA CHYTILOV - PYTEL BLECH (UN SACCO DI PULCI) (1963) Cecoslovacchia, 44'

GREGORY SHUKER, JAMES DESMOND, NICHOLAS PROFERES FREE AT LAST (1968) Usa, 73'

MANUEL CONDE, SALVADOR LOU - GENGHIS KHAN (1950) Filippine, 91'

VCLAV TBORSK - ZABLCEN MESTO (LA CITT NEL FANGO) (1963)


Cecoslovacchia, 8'

GIANNI DA CAMPO - PAGINE CHIUSE (1968) Italia, 98'

JEAN DELANNOY - DIEU A BESOIN DES HOMMES (1950) Francia, 100'

JULIJ JAKOVLEVIC RAJZMAN - POSLEDNJAJA NOC (LULTIMA NOTTE) (1936) Urss, 100'

Venezia Classici Selezione di film classici restaurati e di documentari sul cinema

HOWARD HAWKS - GENTLEMEN PREFER BLONDES (1953) GOFFREDO ALESSANDRINI, FRANCESCO ROSI - CAMICIE Usa, 91' Jane Russell, Marilyn Monroe, Charles Coburn ROSSE (1952) Italia, 99' SOPHIE HUBER - HARRY DEAN STANTON PARTLY Anna Magnani, Raf Vallone, Alain Cuny FICTION [DOCUMENTARIO] Usa, Svizzera, JAMES BENNING - AMERICAN DREAMS (1984) Usa, Canada, 58' (documentario) KINOSHITA KEISUKE - KARUMEN KOKYO NI KAERU (1951) INGMAR BERGMAN - FANNY & ALEXANDER (1982) Giappone, 86' Svezia, 188' Bertil Guve, Pernilla Allwin, Brje Ahlstedt ISHMAEL BERNAL - HIMALA (1982) Filippine, 90' Nora Aunor, Veronica Palileo, Spanky Manikan EMILIO MAILL - MIRADAS MULTIPLES [DOCUMENTARIO] Messico,

FRANCESCO ROSI - IL CASO MATTEI (1972) Italia, 116' Gian Maria Volont, Luigi Squarzina, Gianfranco Ombuen ROBERTO ROSSELLINI - STROMBOLI, TERRA DI DIO (1950) Italia, 107' Ingrid Bergman, Mario Vitale, Renzo Cesana MICHAEL SINGH - VALENTINO'S GHOST [DOCUMENTARIO] Usa, India, MONICA STRAMBINI - SEDIA ELETTRICA. IL MAKING OF DI IO E TE [DOCUMENTARIO] Italia, REN VAUTIER - AVOIR 20 ANS DANS LES AURS (1972) Francia, 100' Alexandre Arcady, Hamid Djellouli, Philippe Lotard ORSON WELLES - CAMPANADAS A MEDIANOCHE (1965) Spagna, 113' Orson Welles, Jeanne Moreau, Margaret Rutherford BILLY WILDER - SUNSET BLVD. (1950) Usa, 110' William Holden, Gloria Swanson, Erich von Stroheim

PETER BROOK - TELL ME LIES (1968) JOSEPH L. MANKIEWICZ - THE GHOST AND MRS. MUIR Gran Bretagna, 108' Mark Jones, Pauline Munro, Robert Lloyd, Glenda Jackson (1947) Usa, 104' Gene Tierney, Rex Harrison and George Sanders M. CANALE, F.FARINA, M.GIANNI, W.LABATE, A.MORRI MONICELLI. LA VERSIONE DI MARIO [DOCUMENTARIO] PIER PAOLO PASOLINI - PORCILE (1969) Italia, Italia, 99' Pierre Clmenti, Jean-Pierre Laud, Alberto Lionello MICHAEL CIMINO - HEAVENS GATE (1980) Usa, 219' Kris Kristofferson, Christopher Walken, John Hurt ADItalia, NOELLE DESCHAMPS - CONTEURS D'IMAGES [DOCUMENTARIO] Francia, LUCA MARIA PATELLA - TERRA ANIMATA (1967) Italia, 7' LUCA MARIA PATELLA - SKMP2 (1968) Italia, 30'

FRANCESCO PATIERNO - LA GUERRA DEI VULCANI [DOCUMENTARIO] Italia, CARL DUDLEY, R.GOLDSTONE, F.LYON, W.THOMPSON, ELIO PETRI - LA DECIMA VITTIMA (1965) B.WRANGELL - SOUTH SEAS ADVENTURE (1958) Italia, 92' Usa, 120' Marcello Mastroianni, Ursula Andress, Elsa Martinelli Diane Beardmore, Marlene Lizzio, Tommy Zahn OLFO CONTI - GLI ANNI DELLE IMMAGINI PERDUTE ELIO PETRI - INDAGINE SU UN CITTADINO AL DI SOPRA [DOCUMENTARIO] DI OGNI SOSPETTO (1970) GIUSEPPE GIANNOTTI, ENRICO SALVATORI, DAVIDE 112' SAVELLI - DAI NOSTRI INVIATI ALLA MOSTRA DI VENEZIA Italia,Maria Volont, Florinda Bolkan, Gianni Santuccio Gian [DOCUMENTARIO] Italia,

69. Mostra Internazionale dArte Cinematografica 29 agosto > 8 settembre 2012

possibile acquistare i biglietti a prezzo ridotto per: over-60, Biennale Card e su presentazione di biglietto Trenitalia per La vendita di questi biglietti sar disponibile sul sito Internet Venezia Frecciargento/Frecciabianca (data di viaggio Biglietti e abbonamenti sono previsti per Sala Grande, http://www.boxol.it/biennalecinema a partire dal 20 agosto, antecedente al max 3 gg.) e soci CartaFreccia. PalaBiennale e Sala Darsena. utilizzando il codice abbonato che sar comunicato al momento Il calendario delle proiezioni disponibili, per le quali sar Si ricorda che l'accesso alle proiezioni vietato ai minori di 18 dellacquisto dellabbonamento, oppure direttamente alle possibile pre-acquistare online i biglietti, sar comunicato a biglietterie del Garden, PalaBiennale e Ca Giustinian, presso le partire dal giorno 20 agosto 2012 contemporaneamente anni. quali ci si potr rivolgere per effettuare lacquisto gi dal giorno allinizio del servizio di prevendita. precedente ogni singola proiezione. Lacquisto dei biglietti a Per informazioni prezzo ridotto subordinato alla disponibilit dei posti in sala. Fasce orarie proiezioni e prezzi biglietti e-mail biglietteria.cinema@labiennale.org Sala Grande Tel. 041 2726624 (dal luned al venerd dalle 15 alle 19 e il sabato dalle ore 9 alle 13) Si comunica inoltre che presentando il proprio abbonamento 11.30 14 (intero) 12 (ridotto) posto unico Newsletter 69. Mostra presso le biglietterie della Biennale al Garden, ai Giardini e 14.00 14 (intero) 12 (ridotto) posto unico allArsenale, sar possibile acquistare un biglietto al prezzo 17.00 17 (intero) 12 (ridotto) posto numerato Vendita abbonamenti gi possibile acquistare online gli agevolato di 16 euro per la 13. Mostra Internazionale di 19.30 Platea e Galleria 45 (intero) posto numerato abbonamenti per la 69. Mostra Internazionale dArte Architettura. 22.00 30 (intero) 22 (ridotto) posto numerato Cinematografica attraverso il seguente link: www.boxol.it/biennalecinema 24.00 15 (intero) 10 (ridotto) posto numerato Questa iniziativa offre la possibilit di scegliere gli abbonamenti Newsletter informativa prevendita biglietti Sala Darsena per la Mostra acquisendo, in piena autonomia, il posto e la fila aperta sul sito www.labiennale.org liscrizione alla newsletter 14.00 12 (intero) 8 (ridotto) posto unico desiderata nei limiti della disponibilit offerta. informativa, che permetter di pre-acquistare online i biglietti 17.00 12 (intero) 8 (ridotto) posto unico Abbonamenti Sala Grande (Palazzo del Cinema).Per la Sala per le proiezioni della 69. Mostra Internazionale dArte PalaBiennale Grande sono previste tre fasce orarie, nelle quali, a seconda Cinematografica, a partire dal 20 agosto. della programmazione, potranno essere inclusi film di Venezia Registrandosi al servizio di newsletter, si potr essere informati 13.00 12 (intero) 8 (ridotto) posto unico 15.00 12 (intero) 8 (ridotto) posto unico 69 oppure Fuori Concorso: sul calendario delle proiezioni per le quali sar possibile pre17.30 12 (intero) 8 (ridotto) posto unico acquistare i biglietti online (fino a due giorni prima della preserale (17.00) 160 programmazione prevista). Il servizio di prevendita online 20.00 20 (intero) 12 (ridotto) posto numerato offrir la possibilit di ricevere direttamente via e-mail il prima serata (19.30): biglietto in modalit elettronica (ticketless) in formato PDF. Platea 500 galleria 1.600 Per ulteriori informazioni seconda serata (22.00) 300 Ufficio Biglietterie Tessera promozionale Under 26 / Over 60 Abbonamenti PalaBiennale (tensostruttura via Sandro Gallo). La Mostra Internazionale dArte Cinematografica riserva agli 69. Mostra Internazionale dArte Cinematografica Come per gli anni passati, labbonamento alla tensostruttura di Under 26 / Over 60, che non operano nellambito Palazzo del Casin, Lungomare Marconi, 30 via Sandro Gallo includer la doppia proiezione serale per la 30126 - Lido di Venezia cinematografico, la possibilit di richiedere una Tessera visione di film di Venezia 69. E possibile acquistare tale biglietteria.cinema@labiennale.org Promozionale che consente laccesso, nel limite dei posti abbonamento a prezzo ridotto per over-60 e possessori di Tel. 041 2726624 disponibili, alle proiezioni riservate a tutti gli accrediti. Biennale Card 2012. necessario presentare il diritto di Fax 041 2726623 Pu essere richiesta per tutto il periodo della Mostra oppure riduzione sia al momento dellacquisto (per gli abbonamenti per 6 giorni consecutivi a scelta. La tessera pu essere acquistati alla biglietteria del Palazzo del Cinema) che al acquistata in due modalit: acquisto online oppure presso la momento del ritiro degli stessi. biglietteria del Movie Village (Lido) muniti di un documento di Intero 180 identit in corso di validit e di una foto formato tessera. Ridotto 150 Periodo di validit e prezzi tessera promozionale: Il ritiro del carnet di abbonamento avverr presso la biglietteria - 11 giorni 150 interna del Palazzo del Cinema, presentandosi con un valido documento di identit e con la ricevuta di pagamento, a partire - 6 giorni 110 dal 23 agosto 2012. Biglietti In Sala Grande i prezzi dei biglietti andranno da 14 euro (ore Gli abbonamenti a prezzo intero daranno diritto ad acquistare 11.30 e ore 14.00) a 45 euro (ore 19,30). Costa 20 euro il un biglietto a prezzo ridotto per le altre proiezioni in doppio biglietto serale (a partire dalle ore 20.00) per i film al programma, purch alternative al proprio abbonamento: PalaBiennale (tensostruttura via Sandro Gallo) di 1.700 posti, - Sala Grande ore 11.30, 14, 17, 22, 24 che si conferma di anno in anno molto apprezzato dal pubblico. - PalaBiennale ore 13, 15, 17.30, 20

- Sala Darsena ore 14, 17

Marted 28 agosto, Arena di Campo San Polo. Preapertura della 69. Mostra in collaborazione Responsabilit Sociale. Voci a confronto. Ne discutono: Ettore Pasculli (regista); Vicki Piria con il Comune di Venezia Circuito Cinema Comunale che prevede Roma ore 11 (1952), (pilota GP3); Carlo Panzeri (direttore IRIS); Antonio Catania (attore); Daniele Rosa (direttore capolavoro di Giuseppe De Santis, in occasione del sessantesimo anniversario della prima Comunicazione Gruppo Bayer); Roberto Contri (direttore Film Commission Regione Lombardia). proiezione del film, in una nuova copia messa a disposizione dal Centro Sperimentale di Modera: Laura Delli Colli (presidente Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani). A Cinematografia - Cineteca Nazionale di Roma. seguire, proiezione dei corti vincitori del II concorso i-Father. Mercoled 29 agosto, Giardini della Biennale e Arsenale, ore 11.00. Inaugurazione della 13. Marted 4 settembre, Spazio Incontri Venice Film Market, Hotel Excelsior, ore 11. Per il ciclo di Mostra Internazionale di Architettura, diretta da David Chipperfield e intitolata Common appuntamenti ANICA incontra, Ministero dello Sviluppo Economico, ICE, ANICA e la Biennale di Ground, visitabile fino al 25 novembre. In concomitanza con lapertura al pubblico della mostra, Venezia presentano Il cinema italiano allestero. nella sede dei Giardini, verr consegnato il Leone dOro alla carriera allarchitetto portoghese Marted 4 settembre, Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo, Sala Tropicana 1, Hotel lvaro Siza Vieira. Excelsior, ore 11.30. FedS presenta il Premio Robert Bresson 2012. Il prestigioso Gioved 30 agosto, Jaeger-Le Coultre. Serata di gala A Rose for Emergency: Jaeger- LeCoultre riconoscimento, in sinergia con i Pontifici Consigli della Cultura e delle Comunicazioni Sociali, sostiene il Centro di Maternit di Anabah Afghanistan,con red carpet esclusivo e cena sar consegnato dal Patriarca di Venezia, S.E. Mons. Francesco Moraglia. preparata dagli chef Filippo La Mantia e Davide Oldani a favore del progettoA rose for Marted 4 settembre, Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo, Sala Tropicana 1, Hotel Emergency, con cui la manifattura svizzera, grazie alle star che aderiranno, finanzier il Centro di Excelsior, ore 14.30. Proiezione di Asfalto Rosso, diretto da Ettore Pasculli: un film del progetto Maternit di Anabah, in Afghanistan. sociale di Bayer per la guida sicura e il bere responsabile. Venerd 31 agosto, Sala Grande. Cerimonia di premiazione per la consegna del Leone doro alla Marted 4 settembre, Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo, Sala Tropicana 1, Hotel carriera a Francesco Rosi. Segue la proiezione della copia restaurata del suo capolavoro Il caso Excelsior ore 17.30. Convegno Tax credit e Tax shelter: le banche incontrano le produzioni. Tra Mattei (1972),il cuirestauro stato realizzato dalla Cineteca di Bologna e promosso da The Film gli altri, partecipa Cristiana Capotondi. Foundation di Martin Scorsese, con il sostegno di Gucci e la collaborazione del Museo Nazionale Mercoled 5 settembre, Hotel Excelsior, Spazio Incontri Venice Film Market, ore 11.30. del Cinema di Torino. ANECpresenta il seminario: Investimenti e accesso al credito per le sale cinematografiche. Venerd 31 agosto, Gucci Award for Women in Cinema. Lagiuria presieduta da Frida Giannini Mercoled 5 e gioved 6 settembre. Lassociazione Giornate degli Autori presenta il seminario Il (direttore creativo Gucci), e composta da Zo Saldana (attrice), Paolo Sorrentino (regista e Cinema degli Anni Zero. sceneggiatore), Mary Schmidt Campbell (preside della New Yorks University Tisch School of Arts), e Giulia DAgnolo Vallan (giornalista cinematografica, consulente e selezionatrice della 69. Mercoled 5 settembre. Presentazione promossa dallaRegione Veneto di Black Out, il film di Mostra) sceglier la vincitrice fra le cinque nominate: Colleen Atwood (costumista, Snow White Manuel Zarpellon e Giorgia Lorenzato sul drammatico tema della violenza di gruppo realizzato con un drappello di giovanissimi autori ed interpreti fra i 16 e i 17 anni. Ispirato a pi storie vere, and the Huntsman), Nadine Labaki ( regista, Where do you go now?), Brit Marling (attrice, iniziato come un progetto sociale di un gruppo di ragazzi, la passione lha trasformato in un Another Earth), Sharmeen Obaid-Chinoy (regista, Saving Face), Thelma Schoonmaker lungometraggio professionale in cui si sono fatti coinvolgere artisti e professionisti della musica (montatrice, Hugo). e del cinema: Antonella Ruggiero, Dolcenera, Marco Testoni, Edoardo De Angelis, Tweedle ed Venerd 31 agosto. Proiezione del documentario Mare Chiuso di Andrea Segre e dibattito Helikonia primi fra tutti. organizzato dal Consiglio dEuropa sul tema dellemigrazione. Presenziano la Vice Segretaria Mercoled 5 settembre, Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo, Sala Tropicana 1, Hotel Generale Maud de Boer Buquicchio, rappresentanti del Governo, Parlamentari europei ed Excelsior, ore 17.00. FEdS presenta il volume POPfilmART, a cura di Stefano Della Casa e Dario esponenti della societ civile. Sabato 1 settembre, Spazio Incontri Venice Film Market, Hotel Excelsior, ore 10.00. Schermi Edoardo Vigan, Edizioni Sabin. di Qualit presenta l'incontro: La distribuzione virtuosa dei film di qualit italiani ed europei. Gioved 6 settembre, Sala degli Stucchi, Hotel Excelsior, ore 10.30. Per ANICA incontra, & Domenica 2 settembre. Sala Pasinetti, ore 11.00. Verr consegnato a Gianni Amelio, il Premio convegno dal titolo Banche di Cinema 2012: strategie, sinergie e percorsi innovativi, presentato Bianchi, promosso dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici, dintesa con la Mostra. A da ANICA, ABI e la Biennale Venezia. Gioved 6 settembre, Spazio Incontri Venice Film Market, Hotel Excelsior, ore 15. Per ANICA seguire proiezione del film Colpire al cuore. incontra, workshop diapprofondimento operativodal titolo Nuove opportunit di accesso al Luned 3 settembre, Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo, Sala Tropicana 1, Hotel credito, in collaborazione con ANICA e la Biennale di Venezia. Excelsior, ore 11.00. FEdS, Interfilm e Associazione Protestante Cinema Roberto Sbaffi Venerd 7 settembre, Palazzo del Casin. Consegna del Premio LOral Paris per il Cinema, organizzano un incontro-omaggio al cinema di Theo Angelopolous, morto tragicamente a istituito da LOral Paris e destinato alle giovani attrici come un riconoscimento al talento, alla gennaio 2012 lasciando incompiuto L'altro mare, filmdedicato alla crisi finanziaria e bellezza e ad una brillante stagione cinematografica. La vincitrice verr votata online dal all'indebitamento della Grecia e dell'Europa. Partecipa Walter Ruggle, direttore della Trigonpubblico fra le seguenti candidate: Giulia Bevilacqua, Tea Falco, Sarah Felberbaum, Francesca Film Foundation, amico di Angelopoulos e distributore dei suoi film in Svizzera. Inaudi, Alessandra Mastronardi. Luned 3 settembre, Lancia Caff. Conferenza stampa e cerimonia di premiazione della 10. Venerd 7 settembre, Ca Giustinian. XVIII Conferenza Euromediterranea sul cinema a cura di edizione del Premio Kino Diamanti per il cinema. Nel corso dellevento, saranno assegnati anche i Premi Speciali Rai -Divisione Commerciale al Miglior Film TV e alla Miglior Animazione UNESCO e OCCAM. (Cartoons on the Bay in Venice), Premio MYmovies Miglior Opera Prima e PremioSNCCI Venerd 7 settembre, Sala degli Stucchi, Hotel Excelsior, ore 18.00. AGISCUOLA presenta i Pubblico & Critica, questultimo andato a Il primo uomo di Gianni Amelio. Il Premio Speciale premi Leoncino d'Oro e Segnalazione Cinema for Unicef. Rai- Divisione Commeciale Miglior film italiano nel mondo stato conferito a Cesare deve Sabato 8 settembre, ore 11.00. Cerimonia di assegnazione dei seguenti riconoscimenti: Premio morire di Paolo e Vittorio Taviani. SIGNIS, Premio La Navicella - Venezia Cinema della Rivista del Cinematografo, Premio Civitas Luned 3 settembre, Sala degli Stucchi, Hotel Excelsior, ore 14.30. Convegnodal titolo Strategie Vitae (prima edizione) a un regista o attore/attrice capace di veicolare un'immagine al di fuori europee per il Cinema promosso dalla Direzione Generale Cinema MiBAC, realizzato da ANICA degli schemi di una persona longeva nellAnno Europeo dell'invecchiamento attivo e della e ANEC in collaborazione con la Biennale di Venezia. solidariet tra le generazioni. Promosso da Fondazione OIC onlus, in giuria, tra gli altri, Antonia Arslan (scrittrice) e Giuseppe De Rita (Censis). Luned 3 settembre, Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo, Sala Tropicana 1, Hotel Excelsior, ore 17.00. FEdS e Bayer presentano la tavola rotonda Cinema e Societ nella

http://www.labiennale.org/it/cinema/mostra69/

Dal 6 al 13 ottobre 2012 Venezia sar il palcoscenico della musica contemporanea con la 56ma edizione del suo Festival internazionale. 8 giorni densi di appuntamenti, 3 al giorno, tra concerti, installazioni sonore, atelier, performance audiovisive e opere di teatro musicale che presenteranno al pubblico 51 novit, di cui 28 in prima esecuzione assoluta. Si intitola +EXTREME- il 56. Festival Internazionale di Musica Contemporanea, ovvero minimalismi e massimalismi musicali del nostro tempo. Ci che colpisce particolarmente nel panorama musicale dei nostri giorni dice il neo direttore Ivan Fedele sono gli orientamenti estremi: minimalismi e massimalismi che vogliono abitare le regioni di frontiera del linguaggio musicale, approcci apparentemente antitetici che in comune hanno la radicalit dellintento estetico-poetico, abbandonando di fatto latteggiamento politically correct del pezzo che funziona o suona bene. Il 56. Festival Internazionale di Musica Contemporanea presenta alcuni significativi attori di queste pratiche delleccesso, contestualizzati e messi a confronto con i classici del radicalismo: dai grovigli contrappuntistici di Brian Ferneyhough, per esempio, alla saturazione totale operata dai quarantenni Franck Bedrossian e Raphal Cendo, dalla smaterializzazione del suono di Salvatore Sciarrino e gli aneliti mistici di Sofija Gubajdulina alla musica costruita sullunit minima di un solo bit del trentenne Tristan Perich, passando per la fissit ipnotica di Kirill Shirikov o lurgenza espressiva di Nikolai Popov e Alexander Khubeev, poco pi che ventenni compositori russi di intrigante spregiudicatezza. Il Leone d'oro alla carriera sar consegnato a Pierre Boulez, figura magistrale della musica del nostro tempo.

Pierre Boulez Leone d'oro alla carriera, Quartetto Prometeo Leone d'argento Minimalismi e massimalismi Dal 6 al 13 ottobre Venezia sar il palcoscenico della musica contemporanea con la 56ma edizione del Festival organizzato dalla Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta. Saranno 8 giorni densi di appuntamenti, 3 al giorno, tra concerti, installazioni sonore, atelier, performance audiovisive e opere di teatro musicale che presenteranno al pubblico 51 novit, di cui 28 in prima esecuzione assoluta.

Si intitola +EXTREME- il 56. Festival Internazionale di Musica Contemporanea, ovvero minimalismi e massimalismi musicali del nostro tempo. Ci che colpisce particolarmente nel panorama musicale dei nostri giorni dice il neo direttore Ivan Fedele sono gli orientamenti estremi: minimalismi e massimalismi che vogliono abitare le regioni di frontiera del linguaggio musicale, approcci apparentemente antitetici che in comune hanno la radicalit dellintento estetico-poetico, abbandonando di fatto latteggiamento politically correct del pezzo che funziona o suona bene. Il 56. Festival presenta alcuni significativi attori di queste pratiche delleccesso, contestualizzati e messi a confronto con i classici del radicalismo: dai grovigli contrappuntistici di Brian Ferneyhough, per esempio, alla saturazione totale operata dai quarantenni Franck Dopo Pierre Boulez, Leone doro alla carriera, dedicatario del concerto inaugurale, il Festival rende omaggio agli 80 anni di un compositore e Bedrossian e Raphal Cendo, dalla smaterializzazione del suono di Salvatore Sciarrino e gli aneliti mistici di Sofija Gubajdulina alla musica Un altro spaccato di musica americana viene proposto in duplice cortocircuito nel concerto al Teatro Piccolo Arsenale il 9 ottobre (ore 18.00). intellettuale della musica come Giacomo Manzoni, anchegli Leone doro alla carriera nel 2007. A Manzoni dedicato il concerto del 12 ottobre costruita sullunit minima di un solo bit del trentenne Tristan Perich, passando per la fissit ipnotica di Kirill Shirikov o lurgenza espressiva di Old America/New Russia, che non solo interseca le partiture degli americani Yotam Haber e Terry Riley, di cui si eseguir lintramontabile In C, al Teatro Piccolo Arsenale (ore 18.00) con lensemble Risognanze di Tito Ceccherini, acuto interprete di musica del nostro tempo, ma anche di Nikolai Popov e Alexander Khubeev, poco pi che ventenni compositori russi di intrigante spregiudicatezza. con quelle dei poco pi che ventenni Kirill Shirokov, Nikolai Popov e Alexander Khubeev formatisi nel Conservatorio di Mosca, ma far tanti titoli operistici e di musica antica che lo hanno portato su palcoscenici prestigiosi. Ceccherini impagina il concerto affiancando alle opere del incrociare anche gli strumenti dellensemble Alter Ego con quelli dellEx Novo, un'altra formazione italiana, campione di tanta musica Maestro, con la prima esecuzione assoluta di Per questo, Alla Terra, Opus 75, Liriche di louard e Frase 2b, due novit assolute di Giovanni contemporanea. Ad Andrew Quinn, poliedrico video-artista australiano affidato il sofisticato progetto di interpretare e tradurre in immagini Verrando e Alessandro Melchiorre, entrambi intenti a sviluppare la ricerca e lintegrazione tra musica ed elettronica. visive real-time le musiche del concerto: un contrappunto di immagini stimolato dai parametri sonori delle composizioni. Vecchi e giovani leoni Il 56. Festival Internazionale di Musica Contemporanea si inaugura sabato 6 ottobre con i protagonisti dei Leoni della Biennale di Venezia: Pierre Nel centenario della nascita, il nome di John Cage ricorre lungo il Festival con i tanti brani in programma: eseguiti da Simone Beneventi, la Boulez che, come gi annunciato, ricever il Leone doro alla carriera, e il Quartetto Prometeo, giovane ma gi affermata formazione cameristica Completa questo segmento dedicato alla musica americana una figura considerata centrale non solo per gli sviluppi del jazz, ma in generale della Mitteleuropa Orchestra, Irvine Arditti, Ciro Longobardi, oltre ad ispirare lintero concerto Out of a Landscape. musica dei nostri giorni in termini di ricerca sul linguaggio e sulle tecnologie. Anthony Braxton sar al Teatro alle Tese il 13 ottobre (ore 20.30) italiana, a cui verr assegnato il Leone dargento, premio che la Biennale destina alle nuove realt musicali. con la sua pi recente formazione di 12 giovani musicisti (in organico: cornetta, flicorno, clarinetto, trombone, fagotto, tuba, flauto, viola, chitarra, contrabbasso, batteria, sassofoni), creata nel 2006 e per la prima volta in arrivo in Europa. Compositore - autore di un corpo imponente Alla figura di Luciano Chailly, che ha attraversato 50 anni della nostra storia culturale dando un contributo determinante, compositore, direttore Con un repertorio che spazia da Bach a Sciarrino e una qualit interpretativa riconoscibile, eletto complesso residente presso la Britten Pears di lavori che spaziano dal jazz post free alla musica sinfonica e alle opere, polistrumentista, teorico, Anthony Braxton proviene da quella fucina di dorchestra, alla testa delle maggiori istituzioni musicali (dal Teatro alla Scala allArena di Verona, dal Carlo Felice di Genova allOrchestra Rai di Academy di Aldeburgh nel 1998 e invitato nelle migliori stagioni concertistiche italiane e internazionali, il Quartetto Prometeo sar alla Sala delle nuovi talenti che stata lAssociation for the Advancement of Creative Musicians fondata nel 1965 da Muhal Richard Abrams. Musicista Torino), pedagogo appassionato, dedicato un concerto, a dieci anni dalla sua scomparsa, il 10 ottobre nella Sala Concerti del Conservatorio di Colonne di Ca Giustinian (ore 18.00) con un concerto che porta nel vivo di Extreme. Dagli immoti paesaggi sonori di Phil Niblock, classe 1933, fra evolutivo, Braxton oggi parla della sua musica come di una musica olistica, immaginando di poter costruire una unit sonica che conterr Venezia (ore 15.00). Protagonisti saranno i giovani musicisti del Conservatorio G. Verdi di Milano e dello stesso Conservatorio B. Marcello di i pionieri del minimalismo americano, si passa attraverso il minimalismo melodico della tedesca Carola Bauckholt, per arrivare alle sonorit Venezia. possibilit elettroniche interattive, muovendo verso lo spazio olografico, tridimensionale. distorte dei francesi Franck Bedrossian e Raphal Cendo, esponenti di una vero e proprio movimento estetico, quello del saturazionismo, una deriva acida dello spettralismo francese. In tema di ricorrenze, pu essere utile ricordare che In C, considerato il manifesto del minimalismo americano, compie 50 anni, e il Festival ne Il solismo creativo celebra lanniversario con una esecuzione in tandem dell Ex Novo Ensemble e Alter Ego. Nel corso della vita i grandi interpreti diventano compositori dellinterpretazione scriveva Mauricio Kagel. soprattutto nella seconda met del Il concerto al Teatro alle Tese (ore 20.00) offrir invece un binomio inscindibile: Pierre Boulez e lEnsemble Intercontemporain. Compositore, direttore dorchestra, teorico, promotore appassionato della musica del XX secolo, di Pierre Boulez si eseguiranno Sur incises, uno fra i pezzi pi 900, quando la nuova musica pone problemi interpretativi ed esecutivi non indifferenti, che si fa strada una nuova figura di strumentista capace di entrare nel vivo della composizione, dando corpo alla visione sonora dellautore. Questa figura di interprete-creatore, cos centrale nella spettacolari della sua recente produzione che, secondo un modulo caro al compositore, sviluppa ed espande la matrice originaria, Incises, un La voce e il teatro musicale frammento per pianoforte solo. I due brani sono intercalati dallaltrettanto travolgente Sonata per due pianoforti e percussioni di Bla Bartk. musica del nostro tempo, e che ha dato vita non solo a grandi solisti ma anche a grandi complessi cameristici, trova testimonianza in vari appuntamenti del Festival. Paradigmatica, in questo senso, la storia di Irvine Arditti e dei Freeman Etudes, una raccolta di studi per violino che Voce, teatro e musica un terreno di ricerca dalle infinite possibilit e dalla forte carica immaginativa e comunicativa: la molteplicit di elementi sono un esercizio di puro atletismo dellarchetto. Dichiarati ineseguibili, Cage ne sospese la composizione e la complet soltanto quando Irvine in gioco, gesto parola drammaturgia suono immagine, pu dar vita ad un concerto scenico, un melologo, una micro-opera, teatro strumentale, performance, art song, sprechoper. Su questo versante la Biennale si annualmente impegnata con Musik der Jahrhunderte di Stoccarda per Arditti, nell88, dimostr di poterla eseguire ad una velocit superiore a quella indicata nella partitura. Per Cage era la dimostrazione della Cyber suoni produrre nuove opere sperimentali da camera. Questanno, saranno due trentenni, Francesca Verunelli, gi vincitrice del Leone dargento alla praticabilit dellimpossibile e per Arditti la consacrazione a campione di violino quando esegu la serie integrale nel 91. A Venezia, Arditti Fa pensare a un universo astrale, composto da cyber suoni quellampia fetta della musica elettronica che trova impulso e sviluppo Biennale Musica 2009, e Giovanni Bertelli a cimentarsi, in separata sede, in quella che la loro prima opera di teatro musicale il 10 ottobre al eseguir il ciclo dei Freeman Etudes l11 ottobre nella Sala delle Colonne di Ca Giustinian (ore 15.00). dallinarrestabile innovazione tecnologica, che produce e inventa suoni in in una dimensione acusmatica, cio in totale assenza di strumenti Teatro alle Tese (ore 20.30). Serial Sevens di Francesca Verunelli si ispira ai grovigli oscuri della memoria, riferendosi, nel titolo, ad un vero test acustici. Allincontro tra musica e informatica il 56. Festival dedica un episodio importante intitolato a Iannix, una piattaforma multimediale che clinico per valutare il grado di memoria e di concentrazione, ma anche alle 7 voci degli interpreti e ai testi, tutti anonimi, tratti da autentiche elabora dati visivi e sonori rendendo pi immediato il rapporto tra segno grafico ed evento musicale. Come una lavagna su cui disegnare con un Da Arditti a Mario Caroli, eletto, per rimanere in tema, un Paganini del flauto. Certamente un fenomeno per critici e compositori se, come raccontano le biografie, attualmente lunico flautista ad eseguire in concerti monografici le integrali flautistiche di compositori come Sciarrino, conversazioni tra dottori e pazienti, che aprono spazi a un mondo non detto; AMGD, ovvero aesthetica more geometrico demonstrata, ma led varie tipologie di disegni geometrici rette, curve, poligoni, solidi - che si traducono in suono. Il nome in omaggio allimmaginifico Ferneyhough e Jolivet. Seguendo landamento per contrasti che caratterizza il Festival, il trentacinquenne Mario Caroli impagina un concerto - anche anagramma con cui i musicisti di qualche secolo fa siglavano i loro lavori e che significava ad maiorem dei gloriam, costruito con una compositore franco-greco Iannis Xenakis, che nel 75 per primo ide un sistema di suoni grafici, Upic, di cui Iannix levoluzione pi avanzata stessa catena di azioni ispirata a un processo statistico noto come catena di Markov - ripetuta cinque volte, ogni volta subendo variazioni grazie agli studi, sostenuti dal Ministero della cultura francese, di Thierry Coduys e del suo laboratorio parigino La Kitchen. Iannix oggi in grado per la sua esibizione del 7 ottobre nella Sala delle Colonne di Ca Giustinian (ore 15.00) - che alle lontananze sciarriniane di Lorizzonte luminoso diverse. Sar interessante anche la lettura registica, che per entrambi opera della finlandese Kristiina Helin, a lungo alla scuola di Jerzy di Aton, Lorologio di Bergson, Allaure in una lontananza, contrappone le tensioni e i conflitti della musica di Ferneyhough, con un brano dal ciclo di dialogare non soltanto sul fronte musicale, ma con un gran numero di linguaggi da OSC (liPad parla OSC) a MIDI - assecondando la Grotowski e di Eugenio Barba. Carceri dinvenzione (modellate sulle architetture fantastiche progettate da Piranesi che danno il titolo al pezzo), Cassandras dream song e moderna rete tecnologica. Sisyphus redux, questultimo in prima esecuzione italiana. Allo strumento vocale, alla sua evoluzione e ai suoi sviluppi poi dedicato un concerto l11 ottobre al Teatro Piccolo Arsenale (ore 18.00) con A questo metodo di composizione visiva, che sfrutta la creativit della grafica per individuare strutture musicali, il Festival dedica un atelier, linsostituibile complesso dei Neue Vocalsolisten Stuttgart, dal 1984 alfiere prestigioso della nuova musica. Oltre allimpegno nelle opere di condotto dallo stesso Coduys per 8 compositori selezionati, suddiviso in tre fasi: una propedeutica di studio del linguaggio Iannix (3 > 5 maggio), Sempre il 7 ottobre, al Teatro alle Tese (ore 20.30), posto in entrata al concerto della Mitteleuropa Orchestra, lassolo del trentenne Simone Francesca Verunelli e Giovanni Bertelli, i cantanti dellensemble di Stoccarda impaginano un concerto in cui si nota la presenza di Elliott Sharp, una di progettazione musicale (7 > 9 giugno) e una di realizzazione (5 > 11 ottobre). Questa fase produttiva vedr il suo esito finale l11 ottobre al Beneventi, un fuoriclasse delle percussioni, gi membro di Icarus Ensemble, Mdi Ensemble, Repertorio Zero, ma anche solista per le maggiori orchestre lirico sinfoniche, dalla Scala al Maggio Musicale. In scena, il caso di dirlo, con un pezzo squisitamente teatrale come One4, dalla serie un eretico della scena sperimentale newyorchese, con il suo ultimo pezzo, Turing Test per 6 voci e clarinetto in prima italiana. Accanto novit Teatro alle Tese con sei prime assolute di Ivn Solano, Marcello Liverani, Cesare Saldicco, Julian Scordato, Stefanio Alessandretti e Giovanni assolute di Bernhard Gander, autore di Deathtongue, Johannes Schllhorn con C - Vier Etden, Yannis Kryakides e Oscar Bianchi. dei number pieces di Cage. Una teatralit esaltata dagli interventi video operati in tempo reale dallartista australiano Andrew Quinn. Sparano, Davide Gagliardi e Victor Nebbiolo Di Castri. Sar un concerto-performance, perch con questa pratica il compositore anche lesecutore che con il suo gesto manipola la partitura. Ma ancora pi spettacolare sar il concerto del 9 ottobre, sempre alle Tese (ore 20.30), per cui Beneventi appronta una installazione di pi di 50 Dalle avanguardie ai giorni nostri: un cammino verso il molteplice percussioni sospese, soprattutto metalliche (thai, gong, campane a lastra, ring, vibrafono, chimes, cowbell, operagong, cinesi, ocean drum, rototom, spirit chimes), che circonda linterprete come una gabbia sonora e vibrante. Al cubo metallico di Beneventi si affiancher per il Nato nel 1991 a Bruxelles, il Quartetto Danel, famoso per le sue interpretazioni di Shostakovich, di cui ha inciso lintegrale quartettistica, sar al Unaltra immagine dallo spazio concerto veneziano unaltra struttura, questa volta di tulle, sollecitata da filamenti e sensori da Thierry Coduys, il creatore del programma Iannix, Festival il 7 ottobre nella Sala delle Colonne (ore 18.00) mettendo in campo una formazione di grandi autori: Yannis Xenakis, Pascal Dusapin, In unarea omologa, animata sempre dallidea di amplificare i suoni, estenderli, manipolarli, crearli ex novo, si svolgono altri tre appuntamenti del che inventa cos un doppio plastico, un cubo parallelo a quello degli strumenti. Karen Tanaka, Anton Webern. E un trascolorare di contrasti che si impone allascoltatore: dal dinamismo potente di Ergma di Xenakis, che Festival. il territorio della musica elettroacustica, che fa dialogare gli strumenti tradizionali con tutta la gamma di supporti elettronici via via sconvolge la tradizione ariosa della scrittura quartettistica, e dalle sonorit aspre della giapponese Tanaka, con Metal Strings in prima italiana, ai offerti dallo sviluppo tecnologico - magnetofoni, radio, registratori, sensori e protesi tecnologiche fino ai moderni laptop. Cos, fra echi ed Spicca, nel concerto, la ricostruzione di una partitura di Fausto Romitelli, lunica che scrisse per percussione sola, Golfi dombra. Composta nel fulminanti Cinque movimenti per quartetto d'archi op. 5 e le Sei Bagatelle di Webern, un romanzo in un sospiro (la definizione di Schoenberg), energie sottili, va in scena il concerto al Conservatorio di Venezia il 9 ottobre (Sala Concerti, ore 15.00), ideato dalla flautista Federica Lotti, dove i tanti gesti musicali si concentrano in uno spazio temporale ridotto; dal Quartetto n. 4 di Dusapin, allievo dello stesso Xenakis oltre che di allieva di Roberto Fabbriciani e Severino Gazzelloni, qui coadiuvata dal mago del suono Alvise Vidolin, che ha realizzato le opere elettroniche dei 90, ma mai pubblicata, fu eseguita per la prima e ultima volta nel 93 in omaggio al suo maestro Hugues Dufourt, di cui ripropone quasi Messiaen, ma con un modo proprio di sentire ed elaborare la musica che ha fatto di lui un artigiano dei suoni, attento al loro esito percettivo, a maggiori compositori italiani, Nono, Berio, Sciarrino. Il concerto giustappone la musicalit pura del flauto solo di Classifying the thousand shortest interamente il set di percussioni del pezzo per percussione sola di Dufourt, Plus Outre. Nella partitura di Romitelli mancavano le indicazioni Tetras, con i suoi diagrammi tradotti in suoni, paradigma della visualizzazione sonora perseguita da Xenakis. dinamiche e di strumentazione. Grazie al ritrovamento di diverse fonti e ad autorevoli testimonianze, Beneventi ha potuto recuperare molti sounds in the world di Claudio Ambrosini, presentato in prima esecuzione assoluta, ai riverberi tra strumento voce e live electronics degli altri brani. Sono le novit firmate da Luigi Sammarchi e Tao Yu, fra le pi apprezzate compositrici cinesi della nuova generazione, e le sperimentazioni elementi mancanti e proporne una versione ricostruita e finalmente edita (Ricordi 2012) ed eseguita alla Biennale in prima assoluta. A distanza di ventanni da Golfi dombra, inoltre, Andrea Agostini, Raffaele Grimaldi e Stefano Trevisi, tre giovani compositori italiani, hanno raccolto il Ancora un quartetto, questa volta una recente formazione cameristica italiana, nata dalla scuola musicale di Fiesole, il Quartetto Klimt, sar in di Corrado Pasquotti e Agostino Di Scipio. testimone creando tre nuove opere per la stessa installazione percussiva. scena l8 ottobre alla Sala delle Colonne di Ca Giustinian (ore 18.00) con Piano, violin, viola, cello di Morton Feldman, mai eseguito in Italia. Ultimo testo di Feldman, che secondo un modulo caro al compositore negli ultimi anni, lascia fluttuare i suoni in un tempo oceanico (questo brano dura unora e 15 minuti circa). Musicista dellespressionismo astratto (che trasferisce anche nella qualit visiva delle sue partiture), Sempre Agostino Di Scipio, questa volta al computer e al live electronics, protagonista in duo con Ciro Longobardi, fra i nostri pi versatili Se le percussioni sono affrancate da un ruolo di marginalit proprio dalla musica contemporanea fin dal primo 900 (Ionisation di Varse ne il collaboratore di Philip Guston, amico di artisti come Jackson Pollock e Mark Rothko, Feldman considerato autore di una musica immobile, pianisti tra repertorio, improvvisazione, progetti multimediali, del concerto presentato nella Sala delle Colonne di Ca Giustinian il 12 ottobre (ore manifesto), anche la chitarra, tenuta tradizionalmente ai margini nellarea classica mentre conquistava centralit nei territori di ambito popolare, frutto di impercettibili modificazioni di frammenti melodici o armonici ripetuti, che lo hanno fatto spesso considerare precursore del 15.00). Il programma scorre dalla partitura hi-tech di Vittorio Montalti (Leone dargento alla Biennale Musica 2010) costituita da 6 pezzi per viene recuperata dalla musica colta come elemento di rottura con la tradizione. Ecco che il ventottenne Alberto Mesirca sa trarre con maestria minimalismo. pianoforte solo dedicati e ispirati a Martha Argerich, Keith Jarrett, Friedrich Gulda, Bruno Canino, Glenn Gould e Bill Evans, a quella lo-tech, tutta la complessit e la stratificazione sonora di questo strumento, restituendone unimmagine svincolata dagli abituali riferimenti idiomatici. In deliberatamente povera fino allannullamento, dei 3 pezzi muti dello stesso Di Scipio, in cui il gesto del pianista prende contatto con la superficie dello strumento ma senza davvero suonare, senza affondare sui tasti (A. Di Scipio). In mezzo, Klavierstuck IX di Stockhausen, con la scena al Teatro alle Tese l11 ottobre (ore 20.30), Alberto Mesirca, che al suo attivo ha concerti al Concertgebouw di Amsterdam, allAuditorium Fra le orchestre presenti al Festival, la FVG Mitteleuropa Orchestra, presente nelle edizioni degli ultimi anni, in programma il 7 ottobre al di Valencia e alla Barocksaal di Vienna, aprir il concerto con la prima italiana di Lassan szllj s hosszan nekelj, haldokl hattym, szp emlkezet! Teatro alle Tese (ore 20.30), subito dopo la performance di One4 con Simone Beneventi alle percussioni. Fiore allocchiello del concerto sar la sua struttura insistita eppure variabile di un accordo di 4 note, e Electronic Music for Piano di Cage, nella sua prima esecuzione integrale ("Fly slowly and sing for a long time my dying swan, my beautiful memory", da Sndor Petofi), scritto espressamente per chitarra sola da Gyrgy prima esecuzione italiana di Fachwerk di Sofija Gubajdulina, una delle massime compositrici emerse dallex Unione Sovietica, con il suo stile interamente live electronics, come originariamente era stata concepita dallautore, che laveva scritta su un foglio di carta in un Hotel di Kurtg, fonte di tanti ripensamenti e infine dato alle stampe in questo stesso anno. Sempre per chitarra sola e in prima italiana verr eseguito frammentato e interpuntato da sonorit etniche, come quelle del bayan, di origini russe, considerato una versione avanzata della fisarmonica Stoccolma, integrando ampie porzioni delle sue Music for Piano con note vaghe e criptiche. Priapo Assiderato di Claudio Ambrosini, mentre trascritto dallo stesso interprete un altro pezzo di Kurtg, Splinter, dai Cinque Merrycate, e Addio classica. Concerto per pianoforte e orchestra di Cage, altro brano in programma, un pezzo da manuale dellindeterminatezza cageana: oltre alla a Trachis II di Sciarrino, trascritto da Maurizio Pisati. tecnica compositiva basata sull'uso dell'I-Ching, lesecuzione prevede di concordare con il direttore (che alla prima fu un coreografo, Merce E ancora da Cage prende spunto Out of a landscape, il concerto ospitato nella Sala Concerti del Conservatorio di Venezia l8 ottobre (ore Cunningham) il tempo musicale e una durata complessiva che comprenda lazione di ogni musicista, destinatari di 13 parti indipendenti pi una 15.00) e che sul ciclo Imaginary landscape costruisce il contrappunto delle nuove partiture di Luca Richelli, Michele Del Prete e Marco per il pianista. "Durante l'esecuzione il pianista pu suonare ad una velocit qualsiasi, un qualsiasi numero di fogli, secondo un ordine altrettanto A conferma del rapporto speciale che lega un autore al suo interprete, Andrew Zolinsky, che ha accompagnato come solista le maggiori Gasperini. Due variazioni che partono da un punto per trasmigrare verso altri lidi, prendendo alla lettera le indicazioni che Cage diede per la indeterminato, totalmente o parzialmente a piacere"(H.-K. Metzger). Completano il concerto Initial di Bettina Skrzypcak, assurta a stella della orchestre di area anglosassone, dalla London Sinfonietta alla BBC, ha costituito un binomio inscindibile con Unsuk Chin, figura consolidata del celebre serie, e che potrebbero essere prese a epitome di questa sezione di concerti offerta dal Festival: Non si tratta di un paesaggio fisico, panorama internazionale, riservandosi tutte le prime esecuzioni della letteratura pianistica fino a oggi composta dallautrice coreana, da Londra a musica polacca e a improvvisa fama europea quando Arturo Tamayo, nel 1987, dirige il suo Verba alla Biennale musica di Zagabria, e AOR novit un paesaggio del futuro. Come se si usasse la tecnologia per decollare e, come Alice, passare attraverso lo specchio. assoluta del compositore franco-argentino Jos Luis Campana, commissionato dallo Stato francese. Parigi e ora anche a Venezia. Fiore allocchiello del concerto, il 13 ottobre nella Sala delle Colonne (ore 15.00), sar infatti la prima esecuzione italiana dellintero ciclo di Six Etudes di Unsuk Chin. Il concerto prevede inoltre tre prime italiane di James Dillon e James Clarke la cui musica spesso associata alla cosiddetta neo complessit, rispettivamente con The Book of Elements e Untitled3 e Island; inoltre i Klavierstucke V e VII, Un altro campione di tanta musica contemporanea, che nel corso di oltre trentanni ha sviluppato una qualit del suono caratteristica, lEx Il suono ecologico capitoli di forma variabile del famoso ciclo di Stockhausen e, infine, la Seconda sonata di Sciarrino. Novo Ensemble, impegnato al Festival in un doppio concerto: il primo nasce dallesperimento di suonare con unaltra formazione, lAlter Ego, nel Dal cyber-suono al suono ecologico: il giardino sonoro, dove lo spazio modella i suoni o dai suoni si fa modellare, ideato da unequipe di gi citato New Russia/Old America, il secondo al Teatro Piccolo Arsenale il 10 ottobre (ore 18.00) schiera accanto a un autore consolidato, specialisti architetti, designer, ingegneri del suono, urbanisti, integratori tecnologici guidati da Lorenzo Brusci e Simone Conforti, riuniti sotto Alla sua prima esibizione in Italia, Andrew Zolinsky sar protagonista anche del concerto che concluder il Festival il 13 ottobre alle 23.00 nella Jean-Luc Herv, cresciuto alla scuola di Emmanuel Nunes e Grard Grisey, con la prima esecuzione italiana di Replique, alcuni fra i pi bei nomi il nome di Architettura Sonora e dal 2009 operanti nel dipartimento per la ricerca istituito da unazienda leader nel mercato mondiale degli della nuova generazione di trentenni: litaliano Marco Momi, autore di Iconica IV, parte di un ciclo di sei miniature per ensemble ed elettronica, il Sala delle Colonne: in programma For Bunita Marcus di Morton Feldman, uno dei pi bei pezzi per pianoforte dellultimo periodo di Feldman, altoparlanti. danese Rune Glerup, con Dust incapsulated 2, esempio dei suoi musical objects, e il francese Christophe Bertrand, con la sua musica detto dei Long Works, quando il compositore americano comincia a scrivere pezzi dilatati nel tempo questo dura circa 75 minuti ma riducendo ai minimi termini la densit del materiale: infinitesimali e scarsissime cellule germinali disseminate su lunghi periodi temporali. Una incandescente, di cui viene presentato in prima assoluta Dallinferno, una sorta di corsa contro lorologio, in cui tutto velocit e Insieme hanno sviluppato un progetto, denominato Automatic Soundscape Generation (ASG), di riqualificazione di tutti quegli ambienti che rarefazione incantatoria che, come stato scritto, penetra la realt sensuale dei suoni ed il segno distintivo di questo inimitabile autore (Bob trasformazioni (come scrisse Giorgio Manganelli nellomonimo libro). Compositore diretto dallo stesso Boulez, che gli aveva anche commissionato un brano orchestrale per il Festival di Lucerna nel 2005, Christophe Bertrand sembra aver bruciato i tempi nel breve arco della sono deturpati dallinquinamento acustico. Tale tipologia dintervento basata sul concetto di soundscaping interattivo e adattativo: attraverso Gilmore). sua vita ( scomparso a 29 anni) lasciandoci unopera profondamente sincera, sconvolgente per espressivit, che segna profondamente sensori che captano in tempo reale le frequenze dellambiente circostante possibile fornire alla macchina informazioni che la mettano in grado lascoltatore (Olivier Class). Il suo nome ritorna, insieme a quello di Rune Glerup, nel concerto dellOrchestra Sinfonica della Radio di Stoccarda di adattare paesaggi sonori artificiali alle caratteristiche soniche dellambiente stesso. Il progetto Automatic Soundscape Generation ridisegna il 12 ottobre al Teatro alle Tese (ore 20.00) con la sua ultima composizione, Okhtor. Presentato per la prima volta in Italia, Okhtor, che rovescia il lesperienza del suono negli spazi umani, sia interni che esterni, con composizioni dedicate o suoni selezionati che vengono direzionati, diffusi, Un contrabbasso per otto cognome del pittore Mark Rothko, fa appello a un virtuosismo esacerbato allo scopo di creare una tensione massima per tutta lopera, senza amplificati, deviati o ridotti. Gli altoparlanti, integrati al software e a un amplificatore, assumono le fogge pi diverse seguendo suggestioni In pochissimo tempo, dopo il debutto allAuditorio Nacional di Madrid nel marzo 2010, Ludus Gravis, la prima e unica formazione di lasciare il minimo respiro, n agli interpreti, n al pubblico (Olivier Class). Diretto da Michel Tabachnik, che nella sua importante carriera ha anatomiche e naturali campane, sfere, gocce, chiocciole, delfini in modo da poter essere appoggiati a terra o pendere dagli alberi, ma anche contrabbassi al mondo (Helmut Failoni), fondata da Stefano Scodanibbio e Daniele Roccato, ha avuto uneco enorme. Daltronde il nome di collaborato con Berio, Stockhausen, Ligeti, Meassiaen ed era interprete favorito di Xenakis, il concerto offre un classico come La mer di Claude appesi a un soffitto o a una parete. Un anello di 10 metri di diametro, poi, in grado di cambiare le altezze del suono e quindi di modularne lintensit, captando lavvicinamento o lallontanamento delluomo. Saranno queste particolari sculture a trasformare in un fantastico paesaggio Stefano Scodanibbio legato alla rinascita del contrabbasso negli anni 80 e 90, quando questo strumento, con la sua ricchezza di armonici che Debussy, la prima italiana di Le cri de Mohim, Premier tableau de la Legende de Hash, dello stesso Tabachnick e Concerto di Rune Glerup, un altro lo fa suonare come unintera orchestra, era isolato rispetto alla centralit degli altri strumenti ad arco. Racconta Terry Riley, di cui Scodanibbio esempio di come il giovane muscista danese scardina dallinterno il concerto classico nella sua forma pi tradizionale, con esiti stupefacenti per sonoro interattivo larea del Giardino delle Vergini allArsenale per tutto il periodo del Festival. realizz una strepitosa versione di In C per ensemble di contrabbassi: Da lontano riuscivo a sentire i suoni di corni francesi, tromboni, archi e un giovane di poco pi di ventanni. Infine, Enzo Porta e Silvia Tarozzi, in tandem violinistico il 7 ottobre alla Fondazione Cini (Sala degli arazzi, ottoni tutti fusi insieme in un bellissimo ensemble modale. () Rimasi stupito, entrando nella galleria, di trovare Stefano da solo che suonava il ore 11.00), saranno interpreti di Dialodia e Pice pour Ivry di Bruno Maderna, "Hay que caminar" soando di Luigi Nono, insieme alle novit di suo contrabbasso. La biografia di questo eccelso strumentista e compositore non fa che confermare la testimonianza di Riley: a Roma, nel 1987, Fabrizio Fanticini e Pasquale Criton, che per Silvia Tarozzi scrive Circle Process, unopera di ricerca sonora e gestuale su un violino accordato Made in the USA Scodanibbio, destinatario di tante partiture scritte per lui da Bussotti, Donatoni, Estrada, Ferneyhough, Frith, Globokar, Sciarrino, Xenakis, ha microtonalmente in sedicesimi di tono. il complesso italiano Alter Ego spregiudicato artefice di affascinanti alchimie tra compositori (Glass, Kancheli, Hosokawa, Saariaho, Sciarrino), tenuto una maratona di 4 ore non-stop suonando 28 brani per contrabbasso solo di 25 autori. Scodanibbio stato a lungo collaboratore di rapper (Frankie HI-NRG), cantanti (John De Leo), interpreti (Irvine Arditti, Accroche Note), artisti elettronici (Robin Rimbaud alias Scanner, Marco Giacinto Scelsi e di Luigi Nono, che gli ha dedicato arco mobile la Stefano Scodanibbio nella partitura del Prometeo, ma ha collaborato anche con Passarani) e visivi (Michelangelo Pistoletto, D-Fuse) - ad accendere i riflettori sulla fitta presenza di autori americani al 56. Festival con un artisti come il coreografo Virgilio Sieni, il regista Rodrigo Garca, il poeta Edoardo Sanguineti. concerto monografico al Teatro Piccolo Arsenale l8 ottobre (ore 20.00).

Il concerto di Ludus Gravis, al Teatro Piccolo Arsenale il 13 ottobre (ore 18.00), anche un omaggio a Stefano Scodanibbio, prematuramente Il concerto ruota attorno alla figura seminale di Alvin Lucier - fondatore con Robert Ashley, David Behrman e Gordon Mumma della leggendaria scomparso lo scorso gennaio, con tre brani della sua ampia produzione: Ottetto, in prima esecuzione assoluta, lassolo Due pezzi brillanti e Alisei. Sonic Arts Union negli anni 60 - che al Festival interpreter uno dei suoi pezzi pi noti e paradigmatici, Im sitting in a room, esempio di minimal Accanto, Bajo el vulcano di Julio Estrada, compositore messicano di origine spagnola, compagno di strada delle pi recenti avventure musicali di tape music, cui seguono tutti brani che distillano una singola nota o una singola frequenza in una sorta di psicoacustica: Three translations for Scodanibbio, che proprio il Messico aveva eletto a dimora dei suoi ultimi mesi. Maurizio Mochetti, Fidelio Trio e una nuova creazione in prima assoluta per violino, violoncello, flauto, clarinetto, pianoforte. Sulla stessa lunghezza donda, pur declinata in maniera diversa, la musica di Tristan Perich, che compone musica con un unico bit, e quella di Mario Diaz De Leon, che Il New York Times definisce di intensit allucinatoria, mentre quella di Sean Friar si caratterizza per un massimalismo energico e A Tribute to immediato. Tutti tra i 27 e 32 anni, a unirli, oltre allet, la libert con cui attraversano le diverse esperienze musicali: ognuno di loro, al di l Lesercizio della memoria non facile retorica, ma un modo per riannodare i fili con la storia recente, troppo poco frequentata dai programmi delleducazione accademica, vanta esperienze sul campo di free improvisation, noise, black metal, blues, rock, hard-core punk, scrive concertistici, e creare un gioco di rimandi con gli autori di altre generazioni, moltiplicando i significati e dando nuovo senso alle opere in indistintamente per ensemble di diversa origine, classica e non, cos come la loro musica viene eseguita nei Festival Bang On A Can, Gaudeamus programma. Muziekweek, Ars Electronica, Sonar, e in spazi quali Lincoln Center, Carnagie Hall, Whitney Museum.

56. Festival Internazionale di Musica Contemporanea + EXTREME Direttore Ivan Fedele Venezia, 6 >13 ottobre 2012 con il sostegno della Regione del Veneto Sabato 6 ottobre

Hugues Dufourt (1943) Plus Oultre per percussioni (1990, 1640) Bernhard Gander (1969) Deathtongue per 6 voci e clarinetto Unsuk Chin (1961) Six tudes (1995-2003, 20) prima es. it. dellintero Raffaele Grimaldi (1980) nuova composizione (2012) prima es. ass. contrabbasso - testi da Death Metal / Black Metal bands e Requiem ciclo e degli tudes n. 3. 4 e 5 (2012, 12) prima es. ass. commissione la Biennale di Venezia Simon Holt (1958) A Book of Colours (1988-1993) prima es. it. Fausto Romitelli (1963-2004) Golfi dombra per un percussionista Sarah Maria Sun soprano alto James Clarke Untitled 3 (2006, 11) prima es. it. (1990-93, 9), ricostruzione di Simone Beneventi (2012) prima es. ass. Susanne Leitz-Lorey soprano lirico Salvatore Sciarrino Seconda sonata (1983, 11) Stefano Trevisi (1974) Figurazione della freccia per un percussionista Truike van der Poel mezzo soprano ore 18.00 - Teatro Piccolo Arsenale (2012, 13) prima es. ass. Luned 8 ottobre Daniel Gloger controtenore LUDUS GRAVIS ore 15.00 - Sala Concerti del Conservatorio B. Marcello di Venezia Martin Nagy tenore Stefano Scodanibbio (1956 - 2012) Due pezzi brillanti per Mercoled 10 ottobre OUT OF A LANDSCAPE Guillermo Anzorena baritono contrabbasso (1985, 7') ore 18.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian ore 15.00 - Sala Concerti del Conservatorio B. Marcello di Venezia Andreas Fischer basso John Cage Imaginary Landscape n.5 per nastro magnetico (1952, 4) Julio Estrada Bajo el volcn (2012, 30') per 7 contrabbassi prima es. QUARTETTO PROMETEO ass. Michele Del Prete (1974) / Marco Gasperini (1980) Recercare. A doi CONCERTO DEDICATO A LUCIANO CHAILLY Gareth Davis clarinetto basso Franck Bedrossian (1971) Tracs dombres (2007, 10) Luciano Chailly Improvvisazione n. 7 per flauto (1963, 4) chori per cembalo, tiorba, live-electronics e tracce digitali (2012, 10) Stefano Scodanibbio Alisei per contrabbasso (1986, 8') commissione Musik der Jahrhunderte Phill Niblock (1933) Five More Strings Quartets (1991-1993, 25) Improvvisazione n. 14 per trio (2000, 5) Luca Richelli (1963) Imaginary SoundScape per supporto digitale prima es. it. produzione la Biennale di Venezia e Musik der Jahrhunderte StuttgartStefano Scodanibbio Ottetto per otto contrabbassi (2011, 35) prima multicanale (2012, 10) Psicosi per strumenti a percussione (1981, 13) es. ass. commissione AngelicA Festival Internazionale di Musica nellambito del progetto ENPARTS European Network of Carola Bauckholt (1959) Lichtung (2011, 1030) prima es. ass. Marco Gasperini Invarianze per tiorba, tracce digitali e liveTraining canone versione per flauto e arpa (1983, 5) Performing Arts con il supporto del Programma Cultura dellUnione (Bologna), Rassegna di Nuova Musica di Macerata Raphal Cendo (1975) In vivo (2008, 1740) electronics (2012, 7) Europea Daniele Roccato contrabbasso solista e direttore con gli allievi del Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Giulio Rovighi violino Luca Richelli CLVCMBL per clavicembalo e supporto digitale Andrea Cappelleri direttore Venezia ore 20.30 - Teatro alle Tese multicanale (2012, 7) Aldo Campagnari violino Luciano Chailly Recitativo e Allegro per violino e pianoforte (8) ALBERTO MESIRCA chitarra John Cage HPSCHD da uno a sette clavicembali e fino a 51 nastri Massimo Piva viola Stefano Battaglia, Dario Calderone, Paolo Di Gironimo, Simone Improvvisazione per arpa (4) Gyrgy Kurtg (1926) Lassan szllj s hosszan nekelj, haldokl magnetici (1967-69, 25) Masina, Giacomo Piermatti, Francesco Platoni, Alessandro Schillaci Francesco Dillon violoncello hattym, szp emlkezet! ("Fly slowly and sing for a long time my Due liriche spirituali per voce e pianoforte (8) Pierpaolo Ciurlia tiorba ore 20.30 - Teatro alle Tese dying swan, my beautiful memory" da Sndor Petofi) (2012, 6) prima contrabbassi Marija Jovanovic clavicembalo Invenzione su 4 note per chitarra (4) Simone Conforti regia del suono es. it. ENSEMBLE INTERCONTEMPORAIN Marco Gasperini e Luca Richelli regia del suono e live-electronics Ricami per 2 violini e 1 viola (8) ore 20.30 - Teatro alle Tese Splinter I (trascrizione per chitarra di Alberto Pierre Boulez (1925) Incises (1994/2001) in collaborazione con Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di con gli allievi del Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano Gyrgy Kurtgcompositore e Editio Musica Budapest, basataMesirca ANTHONY BRAXTON 12+1TET approvata dal su Bla Bartk (1881 1945) Sonata per 2 pianoforti e percussioni Venezia in collaborazione con Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Cinque Merrycate op. 6, 1962, 130) prima es. it. Anthony Braxton saxofono contralto, soprano, sopranino e clarinetto (1937) ore 18.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian Venezia e Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano Salvatore Sciarrino (1947) Addio a Trachis II (trascrizione di Maurizio contrabbasso Pierre Boulez Sur Incises per 3 pianoforti, 3 arpe, 3 percussioni QUARTETTO KLIMT ore 18.00 - Teatro Piccolo Arsenale Pisati) (1987, 5'30) prima es. it. Taylor Ho Bynum cornetta, flicorno, tromba, tromba basso, (1996/1998) Morton Feldman (1987) Piano, violin, viola, cello (1987, 75) prima EX NOVO ENSEMBLE Claudio Ambrosini Priapo assiderato (1992, 5) prima es. it. trombone, sordine e conchiglie Hidki Nagano pianoforte es. it. Marco Momi (1978) Iconica IV per trio darchi, flauto, clarinetto, CONCERTO-PERFORMANCE IANNIX Ingrid Laubrock saxofono contralto e saxofono tenore Dimitri Vassilakis pianoforte Matteo Fossi pianoforte pianoforte preparato e live electronics (2009, 15), prima es. it. prime esecuzioni assolute di Andrew Raffo Dewar saxofono soprano, saxofono tenore in Do e Sbastien Vichard pianoforte Duccio Ceccanti violino Christophe Bertrand (1981 2010) Dallinferno per flauto, viola e clarinetto Ivn Solano (1973) Gilles Durot percussioni Edoardo Rosadini viola arpa (2008, 9) prima es. ass. James Fei saxofono contralto, soprano, sopranino Marcello Liverani (1976) Samuel Favre percussioni Alice Gabbiani violoncello Jean-Luc Herv (1960) Replique per flauto, clarinetto, violino, Sarah Schoenbeck fagotto, shenai Cesare Saldicco (1976) Victor Hanna percussioni violoncello e tastiera elettronica (2006, 35) prima es. it. ore 20.30 - Teatro Piccolo Arsenale Stefano Alessandretti (1980) e Giovanni Sparano (1978) Neyma per Reut Regev trombone Frdrique Cambreling arpa Rune Glerup (1981) Dust incapsulated 2 per flauto, clarinetto, ALVIN LUCIER 2 performers, motion capture e live electronics (2012) Mary Halvorson chitarra elettrica violino, violoncello, pianoforte (2009, 11) prima es. it. Sgolne Brutin arpa I am sitting in a room (1970, 15) per voce e nastro elettromagnetico Julian Scordato (1985) Vision II per sequencer grafico ed elettronica Jessica Pavone violino, viola Daniele Ruggieri flauto Marianne Le Mentec arpa ALTER EGO ENSEMBLE (2012, 7') Erica Dicker violino, violino baritono Davide Teodoro clarinetto Susanna Mlkki direttore Tristan Perich (1982) Intersticials per ottavino, violino, violoncello, Davide Gagliardi (1988) e Victor Nebbiolo Di Castri (1989) Jay Rozen tuba Carlo Lazari violino percussioni e micro elettronica (2009) prima es. it. Compositori partecipanti allatlier IANNIX che si svolger durante il Carl Testa contrabbasso, clarinetto basso Domenica 7 ottobre Alvin Lucier (1931) Three translations for Maurizio Mochetti (Arrows, Mario Paladin viola periodo del Festival Biennale Musica Aaron Siegel percussioni e vibrafono ore 11.00 - Fondazione G. Cini, Sala degli arazzi Counting People, Rebounds) (2008, 15) Carlo Teodoro violoncello ore 23.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian ENZO PORTA violino Sean Friar (1985) Scale 9 (2009, 6) Aldo Orvieto pianoforte ANDREW ZOLINSKY pianoforte Venerd 12 ottobre SILVIA TAROZZI violino Alvin Lucier Fidelio Trio per viola, violoncello, pianoforte (1987, 12) Monica Turoni arpa Morton Feldman For Bunita Marcus (1985, 75) ore 15.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian Bruno Maderna (19201973) Dialodia (1971, 230) Mario Diaz de Leon (1979) Gated Eclipse per quintetto e elettronica Alvise Vidolin regia del suono e live electronics 6 > 13 ottobre (2006, 14) prima es. it. CIRO LONGOBARDI pianoforte Fabrizio Fanticini (1955) Sur l'Amiti per due violini (2012, 15) prima Andrew Quinn sound reactive visuals Giardino delle Vergini, Arsenale es. ass. Alvin Lucier Two Circles per violino, violoncello, flauto, clarinetto, AGOSTINO DI SCIPIO computer e live electronics ore 20.30 - Teatro alle Tese GIARDINO SONORO Pascale Criton (1954), Silvia Tarozzi (1975) Circle Process (2010) per pianoforte (2012, 18') prima es. ass. commissione la Biennale di Vittorio Montalti (1984) Dont shoot the piano players per DUE NUOVE OPERE DA CAMERA prima it. Venezia un progetto di Architettura Sonora violino accordato in 16esimi di tono (2010, 18) prima es. it. pianoforte (2011, 10) Serial Sevens per 7 cantanti e 2 percussionisti (2012, 30) in collaborazione con Salottobuono Simone Conforti regia del suono Bruno Maderna Pice pour Ivry per violino solo (1971, 930) Agostino Di Scipio 3 pezzi muti (dalla superficie al fondo) per musica di Francesca Verunelli (1979) sound installation e moduli sonori Architettura Sonora pianoforte e live electronics (2005 rev. 2009, 8') prima es. it. Luigi Nono (1924 1990) "Hay que caminar" soando per due violini AMGD aestethica more geometrico demonstrata pantomima per 5 Karlheinz Stockhausen (1928 2007) Klavierstuck IX (1954-1961, 11) logica interattiva Lorenzo Brusci, Simone Conforti, Valentijine Marted 9 ottobre (1989, 27) Borghuis e Salottobuono cantanti e 2 percussionisti (2012, 45) in collaborazione con Fondazione Archivio Luigi Nono e Fondazione ore 15.00 - Sala Concerti del Conservatorio B. Marcello di Venezia musica di Giovanni Bertelli (1980) John Cage Electronic Music for Piano (1964, 55) prima es. ass. della materiali compositivi A. S. Sound Design Team Giorgio Cini - Istituto per la Musica FEDERICA LOTTI flauti, voce versione integrale materiali compositivi originali di Nicoletta Andreuccetti **, Lorenzo Neue Vocalsolisten Brusci **, Maurilio Cacciatore *, Simone Conforti **, Jacopo Baboni ore 15.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian ALVISE VIDOLIN live electronics ore 18.00 - Teatro Piccolo Arsenale Sarah Maria Sun soprano Schilingi *, Stefano Taglietti **, Paolo Zavagna ** RECITAL MARIO CAROLI flauto Claudio Ambrosini (1948) Classifying the thousand shortest sounds Susanne Leitz-Lorey soprano ENSEMBLE RISOGNANZE (* prima es. italiana; ** prima es. assoluta. Commissione la Biennale Salvatore Sciarrino (1947) Allaure in una lontananza per flauto in in the world per flauto solo (2012, 5) prima es. ass. Truike van der Poel mezzosoprano OMAGGIO A GIACOMO MANZONI per i suoi ottantanni di Venezia) sol (1977) Luigi Sammarchi (1962) Alle tacenti stelle - Ipazia, chranton stron Daniel Gloger controtenore Giovanni Verrando (1965) Grammatica dell'inarmonico per design Anello Salottobuono per flauto/voce e live electronics (2012, 12) prima es. ass. Martin Nagy tenore Lorizzonte luminoso di Aton (1989) ensemble amplificato ed elettronica (2012, 8) prima es. ass. software design Simone Conforti (A.S) Agostino Di Scipio (1962) Per la meccanica dei flauti per flauti e live Guillermo Anzorena baritono Lorologio di Bergson (1999) Alessandro Melchiorre (1951) Time Textures: Blue Fable per 3 > 5 maggio, 7 > 9 giugno, 5 > 11 ottobre Andreas Fischer basso electronics (2000-01, 17) ensemble (2012, 11) prima es. ass. Brian Ferneyhough (1943) Cassandras Dream Song (1970) Laboratorio delle arti di Ca Giustinian Anja Fsti e Pascal Pons percussioni Tao Yu (1981) Peach Blossom Fan per flauto basso/voce recitante, Giacomo Manzoni (1932) Per questo per voce e tromba prima es. Carceri dinvenzione IIb (1984) Atlier Iannix elettroacustica su nastro e live electronics, su testi poetici dalla pice Kristiina Helin regia ass. Sisyphus redux per flauto in sol (2010) prima es. it. Venerd 5 ottobre ore 17.00 teatrale cinese Il ventaglio dai fiori di pesco del 1699 (2012, 10) Lotta Esko scenografia e costumi Alla Terra per voce e strumenti (2003) ore 18.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian prima es. ass., commissione Art Zoyd Sala delle Colonne di Ca Giustinian Saara Ekstrm video Opus 75 per ensemble (1993) QUARTETTO DANEL Corrado Pasquotti (1954) L'ultima regola del gioco per flauto e live commissione la Biennale di Venezia, Musik der Jahrhunderte incontro con Pierre Boulez (Leone doro alla carriera) Liriche di louard per voce e strumenti (1958) electronics (2002, 15) Iannis Xenakis (1922 2001) Ergma (1994, 8) intervengono Claude Samuel e Robert Piencikowski Stuttgart nellambito del progetto ENPARTS European Network of Frase 2b per tre violini e percussione (1993) in collaborazione con Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Performing Arts con il supporto del Programma Cultura dellUnione Pascal Dusapin (1955) Quartetto n. 4 (1997) Sabato 6 ottobre - ore 16.00 Venezia Laura Catrani soprano Europea Anton Webern (1883 1945) Cinque movimenti per quartetto Sala delle Colonne di Ca Giustinian ore 18.00 - Teatro Piccolo Arsenale Tito Ceccherini direttore d'archi, op. 5 (1909, 8) Saturation EX NOVO / ALTER EGO in collaborazione con Amici di Musica/Realt e MITO Langsamer Satz (1905) incontro con Franck Bedrossian e Raphal Cendo Gioved 11 ottobre SettembreMusica NEW RUSSIA / OLD AMERICA Sei Bagatelle, op. 9 (1911-1913, 4) ore 15.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian ore 20.30 - Teatro alle Tese Nikolai Popov (1986) kraMP per 2 percussionisti e elettronica (2011, Karen Tanaka (1961) Metal Strings (1996) prima es. it. 1030), prima es. it. IRVINE ARDITTI violino RADIO-SINFONIEORCHESTER STUTTGART DES SWR Iannis Xenakis Tetras (1983) Kirill Shirokov (1990) Stripping per 2 gruppi strumentali (2011, 10), John Cage Freeman Etudes (1977-1990) Christophe Bertrand Okhtor (2010) prima es. it. Marc Danel violino prima es. it. ore 18.00 - Teatro Piccolo Arsenale Rune Glerup Concerto per pianoforte e orchestra (2009-10, 18) Gilles Millet violino Alexander Khubeev (1986) Sounds of the Dark Time per oboe, prima es. it. NEUE VOCALSOLISTEN STUTTGART Vlad Bogdanas viola clarinetto, fagotto, pianoforte, quartetto darchi (2011, 12) prima es. GARETH DAVIS clarinetto Michel Tabachnik (1942) Le cri de Mohim, Premier tableau de la Guy Danel violoncello it. Hash voci recitanti, Elliott Sharp (1951) Turing Test per 6 voci e clarinetto - testi e musica Legende de nastroper soprano, tenore, quattro 20) prima es. it. ore 20.30 - Teatro alle Tese Yotam Haber (1977) Between composure and seduction per violino, di Elliott Sharp (2012, 12) prima es. ass. orchestra e magnetico ad libitum (1990, contrabbasso e percussioni (2009, 12) prima es.it. SIMONE BENEVENTI percussioni Claude Debussy (1862 1918) La mer (1903-1905) Johannes Schllhorn (1962) C - Vier Etden fr vier Stimmen Terry Riley (1935) In C (1964) John Cage (1912-1992) One4 per percussioni (1990, 7) Bendik Btstrand pianoforte (soprano, mezzo soprano, contralto, controtenore) und Simone Conforti regia del suono FVG MITTELEUROPA ORCHESTRA Bassklarinette - testi da Geschichtklitterung di Johann Fischart (2012, Michel Tabachnik direttore 10) prima es. ass. Bettina Skrzypczak (1962) Initial per orchestra (2005, 15) prima es. Andrew Quinn sound reactive visuals Sabato 13 ottobre it. Filippo Perocco direttore Oscar Bianchi (1975) Ante Litteram per 6 voci soliste e clarinetto ore 15.00 - Sala delle Colonne di Ca Giustinian basso - testi di Nietzsche, Foster Wallace e altri (2012, 16) prima es. RECITAL ANDREW ZOLINSKY pianoforte Sofia Gubaidulina (1931) Fachwerk per bayan, orchestra darchi e ore 20.30 - Teatro alle Tese it. percussioni (2009/2011) prima es.it. SIMONE BENEVENTI / IANNIX James Clarke (1957) Island (1999, 930) prima es. it. Kyriakides (1969) John Cage Concerto for Piano and Orchestra (1957-1958) Andrea Agostini (1975) nuova composizione per un percussionista Yannis15) prima es. ass. nuova creazione per 4 voci e clarinetto Karlheinz Stockhausen Klavierstucke V e VII (1954, 13) (2012, Jos Luis Campana (1949) AOR per orchestra (2012) prima es. ass. (2012, 10) prima es. ass.

commissione dello Stato francese James Clapperton pianoforte Germano Scurti bajan Pierre-Andr Valade direttore

56. Festival Internazionale di Danza Contemporanea +EXTREME6 > 13 ottobre 2012

Prezzi dei biglietti Concerti al Teatro Piccolo Arsenale e Teatro alle Tese (escluso Anthony Braxton) 20 intero 16 ridotto 13 gruppi 10 studenti 5 studenti scuole secondarie in gruppo Abbonamenti 8 concerti 100 intero 80 ridotto 48 studenti 5 concerti 70 intero 56 ridotto 35 studenti 3 concerti 45 intero 36 ridotto 20 studenti 2 concerti (giornaliero) 32 intero 26 ridotto 20 gruppi 15 studenti Formula architettura + musica 13. Mostra Internazionale di Architettura + 1 concerto 56. Festival Int.le di Musica Contemporanea (Teatro Piccolo Arsenale e Teatro alle Tese, escluso Anthony Braxton) 32 intero 28 ridotto 20 gruppi 15 studenti Concerti a Ca Giustinian 8 biglietto unico Concerto Anthony Braxton 25 intero / 15 studenti Concerti al Conservatorio B. Marcello e Fondazione G. Cini / Incontri Ingresso libero (fino a esaurimento posti disponibili) Giardino sonoro (Arsenale)

- dalle ore 10 alle ore 18 ingresso con biglietto valido per la 13. Mostra Internazionale di Architettura - dalle ore 19 alle ore 20.30 ingesso con biglietto del concerto in programma il giorno stesso presso il Teatro alle Tese Riduzioni Over 65, Under 26, Biennale Card 2012, COOP, CTS, ISIC, FAI, Cinema Pi, Venice Card (Adult / Junior / San Marco), Rolling Venice Card, Carta Giovani, Touring Club, con biglietto 13. Mostra Internazionale di Architettura Accompagnatori degli spettatori con inabilit motoria e bambini fino ai 6 anni: ingresso gratuito Informazioni e prenotazioni gruppi Tel. 041 5218828 Fax 041 5218732 (lun > ven h. 10.00 > 17.00) promozione@labiennale.org Gruppo minimo 10 persone. Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti disponibili Come arrivare da Stazione ferroviaria Santa Lucia / Piazzale Roma a Arsenale: linee 1 - 4.1 (fermata Arsenale) a Ca Giustinian: linee 1 - 2 (fermata San Marco) a Fondazione G. Cini: linea 2 (fermata San Giorgio) a Conservatorio B. Marcello di Venezia linee 1 - 2 (fermata Accademia

Come raggiungere le sedi degli Spettacoli per Teatro Piccolo Arsenale / Teatro alle Tese da P.le Roma/Ferrovia a Arsenale: linea 1 (tempo di percorrenza 44) / linea 4.1 (tempo di percorrenza 26) da P.le Roma/Ferrovia a S.Zaccaria: linea 5.1 (tempo di percorrenza 24) da Teatro Piccolo Arsenale / Teatro alle Tese da Arsenale a Ferrovia/P.le Roma: linea 1 (tempo di percorrenza 44) da S.Zaccaria a Ferrovia/P.le Roma: linea N (tempo di percorrenza 30) / linea 5.1 (tempo di percorrenza 20) per Teatro Fondamenta Nuove (Cannaregio 5013 - Venezia) da P.le Roma/Ferrovia a Fondamenta Nuove e viceversa: Linea 4.2 ai minuti 16 ogni 20 (tempo di percorrenza 25) Linea 5.2 ai minuti 06 ogni 20 (tempo di percorrenza 24) da P.le Roma/Ferrovia a Ca dOro e viceversa Linea 1 ai minuti 03 ogni 10 (tempo di percorrenza 13)
Contatti: Ufficio Promozione Pubblico Tel. 041 5218828 Fax 041 5218825 e-mail: promozione@labiennale.org

http://www.labiennale.org/it/musica/news/3005m.html

Evento in corso dal 29 agosto al 25 novembre 2012

La Mostra sar affiancata, come di consueto, negli storici Padiglioni ai Giardini, allArsenale e nel centro storico di Venezia, da 55 Partecipazioni nazionali. Le nazioni presenti per la prima volta sono 4: Angola, Repubblica del Kosovo, Kuwait, Per. Il Padiglione Italia allArsenale organizzato dal Ministero per i Beni e le Attivit Culturali con la PaBAAC - Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, larchitettura e larte contemporanee, e curato da Luca Zevi. Gli Eventi collaterali ufficiali della 13. Mostra Internazionale di Architettura saranno proposti da enti e istituzioni internazionali che allestiranno le loro mostre e le loro iniziative in vari luoghi della citt. Common Ground former un unico percorso espositivo dal Padiglione Centrale ai Giardini allArsenale: David Chipperfield presenter una Mostra con 65 progetti realizzati da architetti, fotografi, artisti, critici e studiosi. Molti di loro hanno risposto al suo invito presentando proposte originali e installazioni create espressamente per questa Biennale e coinvolgendo nel proprio progetto altri colleghi con i quali condividono un Common Ground. I nominativi presenti sono in totale 112.

Common Ground
di David Chipperfield
Il tema centrale di questa Biennale 2012 ci che abbiamo in comune. Lambizione di Common Ground soprattutto quella di riaffermare lesistenza di una cultura architettonica costituita non solo da singoli talenti, ma anche da un ricco patrimonio di idee differenti riunite in una storia comune, in ambizioni comuni, in contesti e ideali collettivi. In architettura tutto inizia dal terreno. il punto di partenza fisico in cui tracciamo il primo segno scavando le fondamenta che sosterranno il nostro riparo. Nel terreno tracciamo la linea che definisce il confine tra ci che privato e ci che comune. Oggi la nostra relazione con il terreno non pi cos diretta, ma rimane fondamentale per capire come e dove siamo. Il processo fisico di delimitazione non solo protegge ma definisce anche linterno dallesterno, il privato dal pubblico, lindividuo dalla comunit. Mentre il mondo sembra assecondare sempre pi gli obiettivi del singolo, appare sempre pi difficile definire lidea di comunit, di citt, di pubblico e di comune. In una citt desideriamo ancora trovare i simboli che suggeriscono lidentit collettiva: le grandi istituzioni, il centro urbano, le piazze e i luoghi di pubblico incontro. Le nostre citt possono essere interpretate come la forma fisica di una tensione dinamica tra lindividuale e il collettivo. Le visioni radicali proposte e realizzate dal movimento moderno non hanno mai sostituito le immagini convenzionali che utilizziamo per rappresentare la nostra idea di pubblico e privato: le strade, le piazze, i portici, i viali. La nostra ambigua sfera pubblica contemporanea di consumi, viaggi e tempo libero, modellata da criteri che tendono a contraddire limpossibile, ma irresistibile idea di un ordine sociale significativo formalmente espresso. Il territorio dellarchitettura stato in molti casi ridotto allapplicazione delle normative, alla massimizzazione di dimensioni e densit in un dato sito, al raggiungimento di un vago senso di compatibilit con il contesto circostante. Contro questo contesto cerchiamo di mantenere salde le idee sulla sfera pubblica, ma esse si manifestano perlopi in scenografate occasioni commerciali per impiegati o clienti nel loro tempo libero. In tale inevitabile e inesauribile sforzo di dare identit a spazi che si conformano a sempre pi sottili sfumature di grigio tra privato e pubblico, gli strumenti e i termini a nostra disposizione possono sembrare goffi e rudimentali. Il terreno comune (in contrapposizione allo spazio pubblico) implica un territorio condiviso allinterno di un contesto di differenze. Il tema identifica la ricerca degli elementi condivisi all'interno di ci che apparentemente diverso, e ci aiuta ad elaborare strategie per affrontare la nostra condizione comune e il nostro stranamente costante bisogno di sentirci parte di un mondo pi grande di quello necessario al benessere individuale. Naturalmente Common Ground si riferisce anche alle idee che condividiamo sullarchitettura, entro e oltre i nostri stessi confini professionali. Il titolo ci invita a riflettere su come poter meglio indirizzare queste intuizioni condivise, queste preoccupazioni e queste aspettative. Larchitettura richiede collaborazione. difficile pensare a unattivit pacifica che attinga da cos tante e diverse partecipazioni e aspettative. Coinvolge forze commerciali e visione sociale, deve fare i conti con le richieste delle istituzioni e delle grandi aziende, e con i bisogni e i desideri dei singoli. Che lo si puntualizzi o no, ogni grande costruzione una straordinaria prova dellabilit delluomo a unire forze per realizzare qualcosa per conto di altri. Il fatto che tale sforzo sia cos spesso considerato negativo piuttosto che straordinario da parte nostra un errore di comunicazione. Il ruolo dellarchitetto , nel migliore dei casi, adempienza critica. Gli architetti possono operare solo attraverso la procedura che conferisce loro lincarico e che ne regola lattivit. Le nostre idee sono vincolate e convalidate dalla reazione della societ. Questa relazione non soltanto concreta ma riguarda il profondo significato del nostro lavoro. Nel crescente e complesso confronto tra le motivazioni commerciali dello sviluppo e il nostro continuo desiderio di un ambiente a misura duomo, sembra ci sia poco dialogo. Se larchitettura deve rappresentare qualcosa di pi rispetto ai momenti privilegiati ed eccezionali del nostro mondo costruito, dobbiamo attivare una collaborazione di talenti e di risorse pi impegnata. La buona architettura ci desempio e ispirazione. Non una manifestazione naturale: richiede il concorso di circostanze e di persone. Nel momento in cui gli architetti presentano delle idee, il rilievo e limportanza di queste idee dipendono da un impegno verso la societ. La tendenza a definire il ruolo dellarchitetto allo stesso tempo come un antagonista o come un fornitore di servizi va solo a rafforzare il problema e a compromettere il potenziale stesso dellarchitettura. Larchitettura sempre stata un atto di resistenza, resistenza agli elementi e alle forze del caos. Larchitettura d rifugio e pu creare un mondo allinterno di un altro mondo, dando ordine e senso attraverso il valore dei propri sforzi. Siamo sicuri che lunione di questi sforzi ci ricompenser tutti? Nel contesto della Biennale Architettura, Common Ground evoca limmagine non solo di uno spazio condiviso e di idee condivise ma anche un terreno ricco di storia, esperienze, immagini e linguaggi. Strati di materiale esplicito e subliminale formano i nostri ricordi e plasmano i nostri giudizi. Mentre ci sforziamo di orientarci in un mondo in continuo cambiamento, ci che ci risulta familiare parte inevitabile della nostra capacit di comprendere il nostro posto nel mondo. fondamentale che le nostre aspettative e la nostra storia non diventino una giustificazione al sentimentalismo o alla resistenza al progresso.Dobbiamo quindi articolare meglio le nostre valutazioni e i nostri pregiudizi senza considerare il passato come qualcosa da cui rifuggire, valorizzando una cultura architettonica che si stratifica e si evolve e che non sia un flusso casuale di immagini e forme senza senso. Il tema di Common Ground permette di avvicinarci a tali questioni e ci esorta a meditare sullespressione fisica delle nostre aspirazioni collettive e sulla nostra idea di societ. Ci ricorda la nostra storia condivisa e ci incoraggia a pensare alla natura collaborativa dellarchitettura e al potenziale straordinario del suo processo collettivo. Sono grato ai partecipanti che si sono impegnati con tanto entusiasmo in questa azione di condivisione e hanno impiegato il loro tempo per costruire un dialogo e presentare le loro idee.

13. Mostra Internazionale di Architettura - Common Ground 29 agosto > 25 novembre 2012

Gruppo studenti scuole secondarie 8 (min. 10 persone, prenotazione obbligatoria) Orario di apertura 10-18 Gruppo studenti universit 10 Chiuso il luned (escluso luned 3 settembre e luned 19 novembre (min. 10 persone, prenotazione obbligatoria) 2012) Gruppo studenti universit convenzionate Biennale Sessions 20 (min. 50 persone, prenotazione obbligatoria. Il pass valido per Biglietterie entrambe le sedi per 3 gg. consecutivi) Giardini e Arsenale (Campo della Tana) ore 10.00 - 17.30 Permanent pass 70 Ultimo ingresso in Mostra ore 17.45 Permanent pass studenti Under 26 45 ACQUISTA ONLINE (Biglietti e Visite guidate) >> (con carta didentit) Modalit di visita Ingresso gratuito: fino a 6 anni (inclusi), accompagnatori di Il biglietto valido per un solo ingresso in ciascuna sede espositiva invalidi, studenti delle scuole dellinfanzia, primarie e secondarie (Giardini e Arsenale). di primo grado che usufruiscono dei servizi Educational. Sono ammessi animali al guinzaglio di piccola/media taglia nellarea verde dei Giardini. Formula Architettura + Cinema In occasione della 69. Mostra Internazionale dArte Biglietti Cinematografica (29 agosto > 8 settembre) per i gruppi che Intero 20 avranno visitato la 13. Mostra Internazionale dArchitettura sar Ridotto 18: COOP, CTS, ISIC, FAI, Cinema Pi, Venice Card (Adulti possibile acquistare biglietti gruppi a prezzi agevolati per / Junior / San Marco), Rolling Venice Card, Carta Giovani, Touring proiezioni e sale predefinite. Club, clienti Trenitalia in possesso di biglietto Frecciargento / Frecciabianca con destinazione Venezia (data di viaggio Formula Architettura + Musica antecedente di massimo 3 gg) e soci Cartafreccia. In occasione del 56. Festival Internazionale di Musica Ridotto 16: Over 65, militari, residenti Comune di Venezia, su Contemporanea (6 > 13 ottobre) sar possibile acquistare biglietti presentazione dellabbonamento alla 69. Mostra Int.le dArte a prezzi agevolati per entrambe le manifestazioni. Cinematografica e del biglietto del 56. Festival Int.le di Musica Contemporanea. Ridotto 13: Biennale Card Gold e Platinum. (Biglietto ridotto su presentazione di un documento che ne attesti il diritto) Studenti / Under 26 12 (con tessera o libretto universitario e con carta didentit) Formula 2+2 40 (2 adulti + 2 under 14) Gruppo adulti 13 (min. 10 persone, prenotazione obbligatoria)

http://www.labiennale.org/it/architettura/index .html

Per altre informazioni su mostre ed esposizioni veneziane visita:

http://www.labiennale .org/it/Home.html

Meteo
Proposte gastronomiche

Meteo
Tendenza per agosto e settembre (in fieri).
La stagione Estiva 2012 si appresta a vivere il suo ultimo mese, quello di Agosto, caratterizzato da una prima decade che rispecchia il periodo pi caldo mediamente a livello nazionale, con le temperature massime che oscillano tra i +28/+30C delle Regioni Settentrionali e settori costieri del Centro-Sud ed i +31/+33C dellentroterra con punte fino a +34C di media sulla piana di Catania. Nel proseguo mensile si assister ad una decadenza della stagione estiva, con le temperature che inizieranno a perdere qualche grado, a causa anche del minor soleggiamento, con le prime perturbazioni Atlantiche che si affacciano in particolare sulle Regioni Settentrionali, difatti il regime pluviometrico subisce una recrudescenza, con i fenomeni che hanno una maggior probabilit tra la fine della seconda e linizio della terza decade; accumuli medi compresi tra 60 e 90 mm interessano le Regioni settentrionali, ma con punte fino a 130 mm nel bergamasco; minore lapporto pluviometrico al Centro-Sud, complice una maggior resistenza Anticiclonica, con accumuli medi compresi tra 30 e 50 mm sui settori costieri e Sud Peninsulare, fino ai 60-80 dellentroterra dellItalia Centrale; minori sono gli apporti pluviometrici su Settore Ionico ed Isole con accumuli di soli 10-25 mm. Analizzando la proiezione mensile da parte del modello americano CFS si evidenziano anomalie di geopotenziale superiori alla norma sullAtlantico settentrionale, complice ssta positive, e sullEuropa centro-orientale con conseguente migrazione verso latitudini pi settentrionali dellAnticiclone delle Azzorre; il mese di Agosto, pertanto, potrebbe far registrare il transito di perturbazioni oceaniche sullEuropa centro-occidentale, mentre linsistenza di un campo altopressorio sul comparto europeo centro-settentrionale. Il flusso oceanico tender a guadagnare terreno verso latitudini pi meridionali, grazie allarretramento anche da parte delle principali figure altopressorie. Precipitazioni abbondanti su gran parte dellEuropa centro-occidentale in particolare tra Germania, Inghilterra e Francia, ma anche sul comparto Balcanico meridionale e Nord Italiana; atteso il frequente transito di perturbazioni oceaniche in particolare a partire dalla seconda decade del mese. Tempo stabile e piuttosto asciutto sullEuropa centro-orientale e Balcani settentrionali . Temperature inferiori la norma tra Francia e Gran Bretagna meridionale per condizioni meteo

spiccatamente instabili; di conseguenza le precipitazioni risulteranno piuttosto abbondanti in seguito ad infiltrazioni di masse daria pi fresche ed instabili. Non dello stesso avviso il modello IBIMET, il quale propende per laffermazione di un campo altopressorio sullEuropa centro-settentrionale, con il flusso oceanico costretto a transitare su latitudini piuttosto basse per il periodo. Le precipitazioni risulteranno abbondanti su tutta lEuropa centro-occidentale, ma anche su gran parte del bacino del Mediterraneo. Mese di Agosto, pertanto, governato dalle instabili e piovose correnti atlantiche con piogge abbondanti al Nord e Tirreno e temperature inferiori la norma. In conclusione il mese di Agosto sulla Penisola Italiana, pesando le due visioni, potrebbe trascorrere con temperature mediamente attorno la norma, specie al Nord, complice il frequente transito di masse daria oceaniche intervallate da rimonte anticicloniche subtropicali, a causa di una possibile posizione oltre la norma dellITCZ nel corso della prima decade. Lingresso di perturbazioni Atlantiche determiner momentanee fasi piovose in particolare sulle Regioni Settentrionali a partire dalla seconda decade, dove saranno possibili forti temporali, con parziale interessamento delle zone interne del Centro, mentre su quelle Meridionali e Sicilia bisogner attendere lultima decade, a causa di una maggior interferenza dellAnticiclone subtropicale che porter fasi calde anche sulle Regioni centrali, seppur meno intense e durature rispetto al mese di Luglio.

La stagione estiva meteorologica termina proprio con il mese di Settembre, quando labbassamento di latitudine del flusso umido oceanico determina lingresso delle prime ed intense perturbazioni atlantiche. Tuttavia data la vicinanza della penisola italiana al continente africano, nella prima decade del mese non sono affatto rare risalite di masse daria molto calde, spesso prefrontali, con temperature massime che al Centro-Sud possono superare abbondantemente i +30C. Se analizziamo le anomalie di geopotenziale previste dal modello CFS della NOAA, si evince come la stagione autunnale possa iniziare col piede giusto sul bacino del Mediterraneo, ma in particolare sul settore settentrionale, complice un campo barico inferiore alla norma, mentre linsistenza di acque oceaniche piuttosto calde sul Medio-Alto Atlantico manterr su latitudini pi settentrionale le figure anticicloniche. Deficit pluviometrico tra Europa centrale, Gran Bretagna e Scandinavia meridionale per linsistenza del campo altopressorio. Le probabili profonde ciclogenesi che si verranno a scavare, complice lelevato gradiente termico tra il mare che ha raggiunto la sua temperature massima e le fresche correnti oceaniche, determineranno precipitazioni abbondanti sui settori maggiormente esposti, quindi quelli occidentali, come dimostrano gli accumuli medi mensili in aumento in tale mese in particolare tra il Medio-Alto Tirreno ed il Mar Ligure dove si raggiungono localmente i 100 mm. Al riparo dalle intense perturbazioni dovrebbero rimanere le aree ioniche, specie nel corso della prima decade, dove le calde correnti meridionali, richiamate dalle basse pressioni, porteranno i valori massimi in alcune fasi superiori ai +25C, con un regime pluviometrico medio che localmente non raggiunge i 30 mm mensili. Le temperature, pertanto, potrebbero risultare prossime le medie, localmente al di sotto per le frequenti fasi di maltempo, complice lalternanza di correnti pi fresche e piovose oceaniche a quelle pi calde meridionali. Sul resto del continente Europeo il mese di Settembre trascorrer allinsegna di una certa variabilit perturbata su Spagna Orientale e Francia meridionale, cosi come in maniera irregolare sul comparto balcanico meridionale. Di conseguenza possibili fasi anticicloniche prolungate sul settore settentrionale, con scarse precipitazioni tra le Isole Britanniche e la Penisola Scandinava, ma con temperature nella norma complice unalternanza di correnti meridionali a quelle pi fredde dorigine artica.
Fonte: centro meteo italiano