Sei sulla pagina 1di 130

Manuale distruzioni

Italiano

CAUTION
RISK OF ELECTRIC SHOCK
DO NOT OPEN

CAUTION: TO REDUCE THE RISK OF ELECTRIC SHOCK,


DO NOT REMOVE COVER (OR BACK). NO USERSERVICEABLE PARTS INSIDE. REFER SERVICING TO
QUALIFIED SERVICE PERSONNEL.

Il simbolo del fulmine con la freccia, incluso in un triangolo


equilatero, mette in guardia lutente sui rischi dovuti alla
presenza di componenti non isolati elettricamente allinterno dello strumento, che possono costituire pericolo di
scosse elettriche.
Il punto esclamativo incluso in un triangolo equilatero
mette in guardia lutente sulla presenza di importanti
istruzioni operative e di manutenzione nella documentazione allegata allo strumento.

PRECAUZIONI
ISTRUZIONI RIGUARDANTI I RISCHI DI INCENDIO, SCOSSA ELETTRICA O DANNO FISICO ALLE PERSONE
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.

13.
14.
15.

Prima di accendere lo strumento, leggete attentamente le istruzioni concernenti la sicurezza contenute nel manuale (Precauzioni,
Installazione, Norme FCC se prescritte dalla legislazione in vigore nel paese in cui lapparecchiatura stata venduta).
Non usate lo strumento in prossimit di acqua (per esempio, vicino a una piscina, a rubinetti, condotte o su pavimenti bagnati) e non
esporre il prodotto alla pioggia.
Questo strumento deve essere utilizzato in combinazione con un supporto raccomandato dal costruttore, o con il supporto eventualmente
fornito in dotazione. Se lo strumento deve essere assemblato prima delluso, seguite attentamente le istruzioni di montaggio contenute
alla fine del manuale.
Questo strumento, usato da solo o in combinazione con un amplificatore, altoparlanti amplificati o una cuffia stereo, pu arrecare danni
alludito. Non tenete il volume alto per troppo tempo. Se avvertite disturbi allorecchio, rivolgetevi ad un medico specializzato.
ATTENZIONE: Non posizionate lo strumento, o qualsiasi altro oggetto pesante, sopra il cavo di alimentazione. Disponente lo strumento
in modo che i cavi non intralcino il passaggio. Non trascinate oggetti pesanti sui cavi.
Disponete lo strumento in modo che le prese daria non siano ostruite.
Tenete il prodotto lontano da sorgenti di calore quali radiatori, condizionatori daria calda o altri dispositivi di riscaldamento.
Utilizzate un alimentatore del tipo descritto nel manuale distruzioni, o fornito insieme al prodotto.
Per ragioni di sicurezza, utilizzate per il cavo di alimentazione una spina polarizzata (uno spinotto pi largo degli altri). Se non riuscite
ad inserire la spina nella presa di corrente, contattate un elettricista per sostituire la vecchia presa. Non rinunciate alla sicurezza data
da questo tipo di spina.
Se non intendete usare lo strumento per un lungo periodo, scollegate il cavo di alimentazione dalla presa di corrente.
Fate attenzione a non far cadere, attraverso le aperture, oggetti o liquidi allinterno dello strumento.
Questo prodotto deve essere riparato solo da personale qualificato nei casi in cui:
a)
il cavo di alimentazione o la spina sono stati danneggiati;
b)
oggetti o liquidi sono penetrati nello strumento;
c)
lo strumento rimasto sotto la pioggia;
d)
non funziona normalmente o mostra un decadimento qualitativo nelle prestazioni;
e)
lo strumento caduto, o linvolucro esterno stato danneggiato.
Non cercate di riparare lo strumento, a meno che non si tratti di eseguire la manutenzione ordinaria descritta nel manuale distruzioni.
Le riparazioni devono essere eseguite da personale qualificato.
Alcuni prodotti Generalmusic possono essere dotati, di serie o come opzione, di panche o mensole. Assicuratevi che panche e mensole
siano montate correttamente e risultino perfettamente stabili prima di usarle.
Disturbi elettromagnetici (RFI). Questo prodotto elettronico impiega una tecnologia digitale di campionamento (Sample Wave
Processing, SWP) che pu alterare la qualit della ricezione radio/TV. Leggete le norme FCC nella penultima pagina di copertina del
manuale distruzioni per ulteriori informazioni.

LEGGETE QUESTE ISTRUZIONI

Sito Internet Generalmusic: http://www.generalmusic.com.


Le informazioni contenute in questo volume sono state attentamente redatte e controllate. Tuttavia non assunta alcuna
responsabilit per eventuali inesattezze. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento non pu essere copiato, fotocopiato,
riprodotto per intero o in parte senza previo consenso della S.p.A. Generalmusic si riserva il diritto di apportare senza
preavviso cambiamenti e modifiche estetiche, funzionali o di design a ciascun prodotto. Generalmusic non assume alcuna
responsabilit per danni a cose o persone causati dalluso improprio del prodotto.
1999 Generalmusic S.p.A. All rights reserved.
I prodotti o i marchi citati in questa pubblicazione (Apple, IBM, Macintosh, MS-DOS, Windows, OS2, Windows 95) sono
marchi registrati dei rispettivi proprietari.

Sommario
Introduzione ............................................................................................
Specifiche ................................................................................................
Come aggiornare il vostro strumento ......................................................
RESET GENERALE ................................................................................

1.
1.
1.
1.

1
2
4
4

Guida Rapida
Pannello Frontale WK2 Ar ....................................................................... 1. 5
Pannello Posteriore WK2 Ar (Connessioni) ............................................ 1. 8
Configurazione dello strumento ed operazioni elementari ...................... 1. 9
Collegamento della cuffia ........................................................................ 1. 9
Collegamento ad un dispositivo di controllo MIDI ................................... 1. 9
Collegamento ad un sistema di amplificazione ....................................... 1. 9
Accensione .............................................................................................. 1. 9
Impostazione dello strumento per operare via MIDI (MIDI SET) .......... 1. 10
Regolare il volume ................................................................................ 1. 10
Suonare con il Pitch Bend o Modulation dal dispositivo MASTER ........ 1. 10
Suonare con o senza gli effetti .............................................................. 1. 11
Collegare i pedali .................................................................................. 1. 11
Trasposizione dello strumento .............................................................. 1. 12
Ascoltare le Song dimostrative .............................................................. 1. 13
Ascolto di una Song - Esecuzione Diretta da Disco o da H D ............... 1. 14
Concetti base del WK2 Midi Arranger ................................................... 1. 15
Il Display ................................................................................................ 1. 15
Selezione, Navigazione ed Immissione dati .......................................... 1. 17
Selezione - la tastierina Song-Style-Sound e la sezione
Style & Sound Memory ...................................................................... 1. 17
Navigazione ed Immissione dati - il Dial, i pulsante Cursore
e la tastierina numerica ...................................................................... 1. 17
Enter / Escape ....................................................................................... 1. 18
Inserire dati alfanumerici ....................................................................... 1. 18

Guida Pratica
Cap. 1 I Sound .................................................................................... 2. 2
I Sound e i banchi suono 1-2-3-4 ............................................................ 2. 2
Samples .................................................................................................. 2. 2
Le 3 sezioni di tastiera (REAL TIME) ...................................................... 2. 3
I Modi di tastiera - Full e Split .................................................................. 2. 3
I pulsanti Upper 1, Upper 2, Lower - le possibili configurazioni .............. 2. 3
Selezione dei Sound ............................................................................... 2. 4
Cap. 2 Le Performances ..................................................................... 2. 6
La struttura delle Performance ................................................................ 2. 6
Selezionare le RealTime Performances .................................................. 2. 7
Selezionare le Performance con Style Lock ........................................... 2. 8
Come programmare le Performance ....................................................... 2. 8
Procedura di programmazione ................................................................ 2. 9
I parametri delle Performance ............................................................... 2. 11
Store Performance ................................................................................ 2. 12
Memorizzare nella Performance di default ............................................ 2. 12
Per memorizzare le modifiche nella Performance corrente .................. 2. 12
Per salvare le modifiche in unaltra Performance (o crearne una nuova) 2. 12
Cambiare il nome della Performance .................................................... 2. 13

Sommario i

La funzione INIT (Recupero) ................................................................. 2. 14


Recuperare i dati originali delle Performance ....................................... 2. 14
Cap. 3 Gli Style .................................................................................. 2. 15
Gli Style ROM WK2 Ar .......................................................................... 2. 15
Abilitazione/disabilitazione degli arrangiamenti ..................................... 2. 15
Il pulsante Single Touch Play ................................................................ 2. 15
Selezionare e suonare gli Style ............................................................. 2. 16
Selezione dello Style ............................................................................. 2. 16
Avvio dello Style .................................................................................... 2. 18
Volume e Balance dello Style ................................................................ 2. 19
Suonare gli Style con gli automatismi - Intro, Ending, Fill, Var, Fade .... 2. 19
Intro ....................................................................................................... 2. 19
Ending ................................................................................................... 2. 20
Variation ................................................................................................ 2. 20
Fill .......................................................................................................... 2. 20
Fade ...................................................................................................... 2. 20
Attivazione degli automatismi usando il pedalino .................................. 2. 21
Funzione Key Stop (Mantenimento degli accordi) ................................ 2. 21
La sezione Arranger .............................................................................. 2. 21
Arrange On/Off ...................................................................................... 2. 21
Arrange Memory ................................................................................... 2. 21
Lower Memory ...................................................................................... 2. 22
Bass to Lowest ...................................................................................... 2. 22
Il pulsante Style/Tempo Lock ................................................................ 2. 22
Style Lock .............................................................................................. 2. 22
Tempo Lock ........................................................................................... 2. 22
Il Tempo dello Style ............................................................................... 2. 23
Salvataggio del Tempo nella Performance ............................................ 2. 23
Salvataggio del Tempo in una delle 16 Style Memory .......................... 2. 23
Arrange Mode ....................................................................................... 2. 24
La funzione Split .................................................................................... 2. 24
Il punto di Split ....................................................................................... 2. 24
Chord Lock (ChoLock) .......................................................................... 2. 25
DSP Lock .............................................................................................. 2. 25
La sezione Sampling/Vocal P. ............................................................... 2. 26
Harmony ................................................................................................ 2. 26
Sustain .................................................................................................. 2. 27
Reverb e chorus .................................................................................... 2. 27
Cap. 4 Il Disco e lHard Disk.............................................................. 2. 28
Floppy Disk (pulsante F Disk) ............................................................... 2. 28
Hard Disk (pulsante H Disk) .................................................................. 2. 28
Le funzioni di accesso al Disco e allHard Disk ..................................... 2. 28
Che cosa sono i Files ? ......................................................................... 2. 29
Riconoscimento dei tipi di File ............................................................... 2. 30
Load (Caricamento) .............................................................................. 2. 31
Load da Floppy Disk ............................................................................. 2. 31
Load da partizione Hard Disk ................................................................ 2. 32
Save (Salvataggio) ................................................................................ 2. 33
Save su Disco ....................................................................................... 2. 33
Save alla partizione Hard Disk .............................................................. 2. 34
Delete (cancellazione) ........................................................................... 2. 35
Delete da Disco ..................................................................................... 2. 35
Delete dalla partizione Hard Disk .......................................................... 2. 35
Format (procedure di formattazione dischetti e partizioni hard disk) .... 2. 36
Format Floppy Disk ............................................................................... 2. 36

ii Sommario

Formattazione di un dischetto ............................................................... 2. 36


Formattazione di una Partizione (HD) ................................................... 2. 36
Creazione di una nuova partizione (New Part) ..................................... 2. 37
Funzione Utility ...................................................................................... 2. 37
Funzione Copy: per copiare file e partizioni. ......................................... 2. 37
Hard Disk Protect (Solo per il modello con Hard disk) .......................... 2. 39
Hard Disk Format .................................................................................. 2. 39
Informazioni generali sullutilizzo dei dischetti ....................................... 2. 40
Cap. 5 La Song ................................................................................... 2. 42
Cos una Song ..................................................................................... 2. 42
La Song Performance ........................................................................... 2. 42
Il pulsante Play all Songs ...................................................................... 2. 42
Selezione della Song ............................................................................ 2. 43
Esecuzione della Song .......................................................................... 2. 43
Avanti / Indietro (+/-) .............................................................................. 2. 44
Melody Off ............................................................................................. 2. 44
Programmazione della Song Performance ........................................... 2. 44
Cancellazione della Song (funzione Clear) ........................................... 2. 45
Suonare la Song con una traccia in Real Time ..................................... 2. 46
Visualizzazione del testo (Lyrics) .......................................................... 2. 47
Cap. 6 La Song Style ........................................................................ 2. 48
Song Style Performance ....................................................................... 2. 48
Selezione ed ascolto di una Song Style ................................................ 2. 48
Selezionare le Song Style ..................................................................... 2. 48
Esecuzione della Song Style ................................................................. 2. 49
Suonare la Song Style in RealTime ...................................................... 2. 49
Registrazione della Song Style ............................................................. 2. 50
Preparare per la registrazione ............................................................... 2. 50
Entrare nellambiente di registrazione ................................................... 2. 51
Ascolto della Song Style ....................................................................... 2. 52
Programmazione della Song Style Performance .................................. 2. 52
Clear Song Style (User Song Style) ...................................................... 2. 53
Scrittura del nome (Song Style) ............................................................ 2. 53
Cap. 7 Gli Style Programmabili ( U s e r ) ....................................... 2. 54
Registrazione degli User Style .............................................................. 2. 54
La struttura di base di uno Style e di un Riff ......................................... 2. 54
A. Registrazione degli User Style e impostazione dei parametri .......... 2. 54
B. Registrazione dello User Style.......................................................... 2. 56
Esecuzione dello User Style ................................................................. 2. 57
Modifica degli User Style ....................................................................... 2. 58
Overdub, Quantize, Clear Note, Clear Riff, Clear Tempo,
Clear All Style ..................................................................................... 2. 58
Save del vostro User Style su disco ...................................................... 2. 59
Style Copy ............................................................................................. 2. 60
La User Style Performance ................................................................... 2. 60
Programmazione della User Style Performance ................................... 2. 60
Assegnazione del nome al vostro User Style ........................................ 2. 61
Registrazione dei Program Change ...................................................... 2. 61
Registrazione dei dati Control ............................................................... 2. 61
Cap. 8 Il Digital Signal Processor .................................................... 2. 62
Reverb ................................................................................................... 2. 62
Chorus ................................................................................................... 2. 62
Assegnazione dei tipi di effetto ............................................................. 2. 62
Selezionare, modificare e salvare il tipo di effetto ................................. 2. 62
Disattivare gli effetti ............................................................................... 2. 63

Sommario iii

Regolare il livello di mandata degli effetti ..............................................


Cap. 9 Il MIDI.....................................................................................
Che cos il MIDI? .................................................................................
Linterfaccia MIDI ...................................................................................
Canali MIDI ...........................................................................................
Il pulsante MIDI e la funzione MIDI EVENT ..........................................
MIDI Event ............................................................................................
Il pulsante MIDI .....................................................................................
Procedura modifiche funzioni MIDI .......................................................
Principali applicazioni MIDI ...................................................................
Pilotare WK2 Ar da una Fisarmonica MIDI ............................................
Usare WK2 Ar in ambiente Song con un computer
(o sequencer esterno) ........................................................................
Suonare WK2 Ar con una Master Keyboard .........................................
Sistema Esclusivo (Generalmusic System Exclusive) ..........................
Cap. 10 Sampling / Audio Vocal Processor (versione hd) ............
Banco Sample .......................................................................................
Digital Audio Sampler (Campionatore Audio Digitale) ...........................
Regolare il segnale di ingresso delle prese Mic e Line .........................
Campionamento ....................................................................................
Procedura di campionamento ...............................................................
I parametri di modifica dei campioni ......................................................
Cancellazione dei campioni ..................................................................
Audio Vocal Processor (A.V.P.) .............................................................
Linterfaccia A.V.P. .................................................................................
Procedura di attivazione A.V.P. .............................................................
Audio Vocal Processor Edit ...................................................................
Le funzioni A.V.P. ...................................................................................
Funzioni Microphone .............................................................................
Funzione Panic (Reset del pannello) ....................................................
Cap. 11 General .................................................................................
Selezione e modifica delle funzioni General .........................................
Le funzioni General ...............................................................................

2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.

63
64
64
64
65
66
66
66
66
71
71

2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.
2.

71
71
73
74
74
74
74
75
75
76
77
78
78
78
79
80
80
82
83
83
84

Sezione di Riferimento
Specifiche tecniche WK2 Midi Arranger ..............................................
Indice ...................................................................................................
Tabelle Suoni WK2 Midi Arranger (GM - GMX - Sample) ....................
Tabelle Style - Song - Performance (Via Midi Common) ......................
Tabella Reverb .....................................................................................
Tabella Chorus .....................................................................................
Tabelle Drumkit ....................................................................................
Accordi riconosciuti - esempio in chiave di C (DO) ..............................
Messaggi di Control Change riconosciuti (MIDI Controllers) ...............
Control Change sulle tracce .................................................................

iv Sommario

Ref. 2
Ref. 3
A. 1
A. 3
A. 4
A. 4
A. 5
A. 8
A. 10
A. 10

Introduzione
Congratulazioni, e grazie per avere acquistato WK2 MIDI ARRANGER, la
workstation multimediale Generalmusic. Questo strumento una riuscita sintesi fra la straordinaria qualit dei suoni, degli accompagnamenti e la sorprendente semplicit operativa dellinterfaccia strumento-utente.

Workstation multimediale
WK2 Midi Arranger una workstation (stazione di lavoro) musicale con prestazioni multimediali che possono rendere la musica un autentico divertimento.
Grazie alla presa RGB di serie, potete collegare il cavo in dotazione con lo
strumento ad un televisore fornito di presa Scart e cantare seguendo il testo sul
monitor (TV Karaoke). Nella versione Hard Disk potete collegare un microfono
o uno strumento musicale agli ingressi MIC e LINE del Vocal Processor, campionando i segnali e sfruttando i potenti effetti digitali interni. WK2 Midi Arranger
un expander pratico e maneggevole che vi permette qualsiasi tipo di applicazione musicale.

Il manuale di istruzioni
Un consiglio: leggete attentamente il manuale ed impiegherete meno tempo a
capire come funzionano le cose. Nel manuale distruzioni, ci si riferisce allo
strumento con la sigla WK2 Ar per motivi di convenienza.
Il manuale articolato in una Guida Rapida e diverse Guide Pratiche. Alla fine
troverete una Appendice con tabelle e specifiche MIDI.

Introduzione 11

Specifiche
Polifonia e multitimbricit
WK2 Ar polifonico a 32 voci (massimo) con multitimbricit a 16 parti in
ambiente Song ed 8 parti in ambiente Style. Ogni parte corrisponde ad una
traccia. In modo RealTime, quando collegate una tastiera, sono assegnate
3 tracce (massimo).

Generazione sonora
La generazione sonora di WK2 Ar utilizza le tecniche PCM e Wavetable. I
Sound (suoni) si basano su forme donda campionate ed elaborate. I 32
oscillatori generano suoni single oscillator (polifonia massima 32 note) e
suoni dual oscillator (polifonia massima 16 note, ognuna generata da due
oscillatori).

ROM Sound
La ROM (Read Only Memory, memoria a sola lettura) contiene 444 Sound
(inclusi 17 Drumkit).

Sample-RAM
La memoria tamponata pu contenere Samples (campioni) acquisiti tramite
campionamento o caricati da disco. Nella versione H.D. con Vocal Processor
a bordo, potete campionare suoni (tramite gli ingressi MIC e LINE).

Digital Signal Processor


WK2 Ar incorpora un doppio Digital Signal Processor (processore di effetti
digitale) controllabile in tempo reale. In ogni Performance si possono memorizzare due effetti (1 di riverbero ed 1 di modulazione/delay).

Sequencer
Il sequencer permette di registrare gli Style Programmabili e le Song Style
(sistema di registrazione RealTime), di ascoltare le Song e di suonare con
gli Style. I dati memorizzati dal sequencer sono conservati nella SystemRAM (tamponata da batteria).

Preload, Esecuzione diretta da disco


La funzione Preload carica automaticamente in memoria Song in formato
WK, PK, CD, GMX o SMF (Standard Midi File) mentre il sequencer sta
suonando o mentre si sta suonando in tempo reale. Lesecuzione diretta
da disco permette di suonare una Song in formato WK, PK, CD, GMX o
SMF direttamente dal disco, senza dover caricare i dati in memoria. Questo
particolarmente utile quando si vuole mandare in esecuzione una Song o
un Midi File di dimensioni superiori allo spazio disponibile in memoria.

Style ROM e Style Programmabili


WK2 Ar incorpora 96 Style ROM che aggiungono un accompagnamento
automatico alle 3 sezioni RealTime della tastiera (Upper 1, Upper 2, Lower).
Ogni Style si compone di ben 4 Variazioni che contengono pattern di base,
Intro, Ending e Fill, per un totale di 40 pattern diversi. inoltre possibile
creare degli Style personalizzati (User Programmable Styles). Possono
essere contenuti fino a 8 Style User registrati dallutente o caricati da
dischetto.
Direct Style Memory e Direct Sound Memory
WK2 Ar vi permette di scegliere e memorizzare nelle memorie ad accesso
diretto, 16 Styles e 16 combinazioni di suoni che pi utilizzate nelle vostre
esecuzioni.

Disk Drive, Hard Disk


Il Disk Drive un dispositivo che consente di caricare e salvare dati nei
dischetti permettendo di organizzare una libreria di Song, Style, Performance
e Sample. Il disk drive pu leggere e scrivere su dischetti da 3,5 con capacit di 720 kb (2DD) e 1,44 Mb (2HD). Vengono anche riconosciuti i formati
Ms-Dos (1,44 Mb) e Atari ST/Falcon (720 kb) per lo scambio di Midi File.
LHard Disk (disco rigido o fisso) una memoria, gi a bordo di WK2 Midi
Arranger HD, predisposta a contenere files di Song, Style, Performance e

12 Introduzione

Sample, proprio come accade per i dischetti ma con i vantaggi di poter


accedere ai dati pi rapidamente e di evitarvi lingombro di una libreria in
dischetti. possibile suddividere lHard Disk in numerose partizioni.

Karaoke
Linterfaccia Video gi incorporata nello strumento, vi permette di usare WK2
Ar con la funzione Karaoke: un monitor/TV esterno mostrer il testo delle
Song e dei Midi File. Linterfaccia pu essere configurata per diversi standard
video (in uso in Europa o negli USA). Per leggere i testi delle canzoni ricordatevi di abilitare la funzione TV text su ON nelle pagine di GENERAL e di
collegare al vostro televisore il cavo RGB/SCART in dotazione con lo strumento.

Audio Vocal Processor


LAudio Vocal Processor (installato solo nella versione H.D.) un dispositivo che vi permette di cantare (o suonare) collegandovi allamplificazione
esterna, utilizzandone gli effetti digitali. Inoltre il segnale introdotto sar processato da un software in grado di moltiplicarlo, come se disponeste di un
vero e proprio coro. Con lAudio Vocal Processor possibile infine campionare qualsiasi tipo di suono o segnale.

Sistema operativo aggiornabile


Il sistema operativo, cio la parte di software che permette a WK2 Ar di
funzionare, contenuto in una flash ROM. Esso pu essere aggiornato con
versioni potenziate comprendenti nuove prestazioni.

Sistema operativo multitasking


Il sistema operativo di WK2 Ar permette di eseguire contemporaneamente
pi operazioni, per esempio, caricare un file mentre si suona con un altro,
formattare un disco mentre si sta suonando ecc..

MIDI
Grazie alla completezza della sua implementazione MIDI, WK2 Ar pu essere usato con tutti gli strumenti Midi.

Collegamento diretto al computer


La presa Computer permette il collegamento diretto fra lo strumento ed un
computer (Mac, PC o Atari) mediante un solo cavo seriale. Questo tipo di
collegamento alternativo alla connessione via MIDI e consente di evitare
lacquisto di uninterfaccia MIDI per il computer. La velocit di comunicazione pu essere adattata al computer utilizzato. Potete acquistare il cavo
seriale presso un rivenditore di computer.

Informazioni importanti
1. Accertatevi che limballo sia intatto e contenga:
a) Strumento;
b) un floppy disk di sistema operativo;
c) un floppy disk dimostrativo;
d) cavo midi;
e) Manuale distruzioni;
f) Cavo rete di alimentazione;
g) Cavo video RGB/SCART per visualizzare il testo su TV;
h) Certificato di garanzia;
i) Lista distributori dei prodotti Generalmusic.
2. Quando necessario, potete contattare il rivenditore od un centro assistenza
Generalmusic e riferire al tecnico il nome del modello ed il numero di serie
dello strumento.

Introduzione 13

Note preliminari
Prima di accendere lo strumento leggete attentamente queste note introduttive.
Non appoggiate i floppy disk su altoparlanti, telefoni, elettrodomestici; i dati
registrati nel supporto magnetico potrebbero essere danneggiati.

Come aggiornare il vostro strumento


Per implementare nuove funzioni, potete aggiornare lo strumento semplicemente seguendo queste indicazioni:
1. Prima di accendere WK2 Ar inserite il floppy disk contenente lultimo sistema operativo Generalmusic.
2. Accendete WK2 Ar. Il display visualizza Load OS?.
3. Premete ENTER per confermare (se premete ESCAPE il nuovo sistema
operativo non verr caricato).
4. Dopo aver premuto ENTER, il display visualizza Loading !.
5. Compiuto il caricamento, WK2 Ar pronta per suonare.
N.B. Per controllare la data del sistema operativo, andate nellultima pagina di
GENERAL.

RESET GENERALE
Per riportare WK2 Ar nelle condizioni di defautl (impostazione della fabbrica),
procedete come segue:

1. Selezionate il led del pulsante selettore STYLE / SOUND (situato sotto


la tastiera numerica) nel modo SOUND.
2. Tenete premuto il pulsante UPPER 1 (a destra del display), e poi i pulsanti 01, 02, 03 della sezione STYLE & SOUND MEMORY.
Il display visualizza il messaggio SysRESET per alcuni secondi.

ATTENZIONE !
Questa operazione canceller irrimediabilmente tutti i dati contenuti nella memoria interna RAM dello strumento.

BATTERIA di BACK-UP
Lo strumento dispone di una batteria al Ni-Cd ricaricabile per la ritenzione dati.
Viene garantita una durata massima di circa 30gg.
Si consiglia quindi di tenere lo strumento acceso per circa 8/10 ore dopo un
lungo periodo dinoperosit.

14 Introduzione

Guida Rapida
Questo capitolo spiega brevemente le funzioni dei singoli pulsanti, i
controlli del pannello frontale e le connessioni poste sul pannello
posteriore.
Pi avanti troverete informazioni su come impostare lo strumento e
sulle operazioni di base.

Pannello Frontale WK2


5

3
13

14

12

15

11

10

25

16

1
18

17

19

24

22

20

21

23

1.

2.

3.

4.

Sezione VOLUME. MASTER: Slider per controllare il


Volume generale dello strumento (regola la cuffia e le
uscite Right/M-Left). BALANCE: Pulsanti per controllare il
bilanciamento tra le sezioni Upper1/2/Lower (keyboard)
e gli accompagnamenti automatici (accomp).
DEMO. Dopo aver premuto questo pulsante, con i pulsanti F1...F8 potrete ascoltare 8 brani che dimostrano
le potenzialit dello strumento. Con il pulsante F9 le 8
Songs saranno eseguite in successione.
MELODY OFF. Questo pulsante spegne la melodia della
Song in playback. utile per cantare con le basi oppure
per disattivare il canto e suonarlo dal vivo.
CURSOR/PAGE. Frecce di navigazione: i pulsanti
CURSOR[ ] e [ ] selezionano le funzioni elencate nel
MENU a sinistra del display. La funzione selezionata
indicata dalla relativa freccia cursore dentro il display. I
pulsanti PAGE [ ] e [ ] permettono la selezione delle
pagine relative agli ambienti di edit.

5.

6.
7.

8.

DISPLAY. Il display (a tre colori, retro illuminato, a cristalli liquidi LCD, multi-funzione) in grado di
visualizzare diverse informazioni e dare accesso a pi
funzioni simultaneamente. Il display comunica allutente lo stato corrente della macchina. Esso mostra lattivazione/disattivazione dei pulsanti del pannello mediante
corrispondenti riquadri ed icone che si illuminano e si
spengono. Le serigrafie circostanti, a destra e a sinistra, sono comprese nellarea del display e vengono
spiegate dettagliatamente a pagina 1.15, sotto il paragrafo, Concetti base, alla voce Display.
UPPER 1, UPPER 2, LOWER. Attivano (LED acceso) o
disattivano (LED spento) le relative sezioni di tastiera.
FLOPPY DISK. Permette laccesso delle funzioni del
disk drive (Load, Save, Delete, Format) per il trasferimento dei dati nel disco (SAVE), o dal disco (LOAD).
HARD DISK. (Disponibile nella versione H.D.) Permette di accedere alle funzioni dellHard Disk (Load,

Pannello Frontale/Posteriore 15

Save, Delete, Format e Utility) per lorganizzazione dei


dati nel disco rigido.
TASTIERA NUMERICA STYLE/SOUND/SONG.
Tastierina numerica per richiamare gli Style (00-95), gli
User Style (96-103), le Song Style (104-110), le Song
(111-117) ed i Sound (00-127) compresi i Drumkit (posizionati nei banchi 2, 3 e 4. I banchi sound (Bank 1, 2, 3
e 4) si selezionano ciclicamente premendo contemporaneamente i pulsanti + e della tastierina numerica. I
numeri a tre cifre si selezionano premendo prima il pulsante +100, seguito dalle altre due cifre rimanenti. Il
pulsante selettore SONG-STYLE-SOUND permette di
selezionare gli ambienti SONG, STYLE e SOUND per il
loro richiamo. Un indicatore luminoso (LED) stabilisce
lambiente prescelto. Inoltre, per selezionare i suoni o
gli Style uno alla volta, si possono utilizzare anche i
tastini + e della tastierina numerica.
MIDI/EVENT. Questo pulsante mostra gli eventi MIDI in
ricezione tramite il LED, per indicare il corretto funzionamento. Inoltre, permette lingresso di tutte le funzioni
MIDI.
PLAY ALL SONGS. Se premete questo pulsante mentre un disco inserito nel drive, verranno eseguite in
successione tutte le Song o i MIDI File presenti nel disco. Potete usare questa funzione anche per ascoltare
il contenuto di una partizione dellHard Disk.
STYLE/TEMPO LOCK. STYLE LOCK: se acceso lindicatore nel display, quando si seleziona una Performance cambiano solo i suoni della tastiera (Lower, Upper 1
e 2), mantenendo invariate le tracce dellaccompagnamento. Se spento, le Performance cambiano tutto lo
stato del pannello (incluso lo Style e i suoni di tastiera).
TEMPO LOCK: se acceso lindicatore nel display, quando si seleziona uno Style, il Tempo resta invariato. Se
spento, quando si seleziona uno Style, viene richiamato anche il tempo memorizzato. Quando attivo Tempo
Lock, nel display la scritta Tempo lampeggia alternando il valore del tempo corrente, con la scritta Loc.
PULSANTI FUNZIONE F1 F9 (S.T.PLAY/PERFORMANCE). Selezionano le Demo Song, le Performance,
le impostazioni Single Touch Play, le tracce dello Style,
Song Style o della Song corrente, a seconda dellambiente in cui WK2 Ar si trova. Nel modo Song, le due
file di numeri sotto i pulsanti funzione, corrispondono
alle 16 tracce della Song (F1 F8). Il pulsante F9 commuta le tracce 01-08 (A) con le tracce 09-16 (B).
PERFORMANCE RECALL/STORE PERF. PERFORMANCE RECALL: Premendo questo pulsante si accede allambiente Performance. Con i pulsanti + e della tastierina
numerica si selezionano i 7 gruppi nei quali le 63 Performance sono raccolte (ogni gruppo composto da 9
Performance); i pulsanti F1...F9 richiamano la Performance. possibile effettuare le programmazioni relative ai parametri della Performance e salvarle. STORE
PERFORMANCE: Tenendo premuto il pulsante (2 secondi
circa), si accede alla funzione Store Performance che
permette di salvare le impostazioni di pannello sulla

9.

10.

11.

12.

13.

14.

16 Pannello Frontale/Posteriore

Performance corrente. In questo ambiente possibile


assegnare un nuovo nome alla Performance.
SINGLE TOUCH PLAY. Quando attivo il relativo indicatore nel display, la selezione degli Style assegna a
tutte le tracce i suoni della Style-Performance. Vengono anche automaticamente attivate le funzioni ARRANGE
ON/OFF e ARRANGE MEMORY. In questa modalit, i 9 pulsanti funzione F1 F9 selezionano altrettante
impostazioni Single Touch Play ROM che dipendono
dallo Style selezionato. Se il riquadro spento, quando scegliete uno Style, cambiano solo i suoni delle tracce Drums, Bass, Acc1, 2, 3.
STYLE & SOUND MEMORY. Queste 16 memorie selezionano altrettanti Style (scelti tra quelli Rom e User) o
Sound, a secondo dello stato del pulsante selettore
Song-Style-Sound, permettendo il richiamo rapido del
ritmo o suono che desiderate. In modo Sound (LED
Sound acceso) queste 16 memorie possono contenere
le configurazioni Upper1, Upper2 e Lower con i suoni
(Sound, Volume, Effetti, ecc.) che voi reputate pi utili
nelle vostre esibizioni. possibile salvare il contenuto
delle memorie ad accesso diretto sia su floppy che su
disco rigido.
SEQUENCER. 2 pulsanti dedicati allascolto delle Song,
alla registrazione e allascolto delle Song Style e degli
Style User. RECORD attiva automaticamente lo strumento
per la registrazione della Song Style. Tenendo premuto
il pulsante si accede alla funzione Clear, mediante la
quale potete cancellare porzioni indesiderate di sequenze (all, chord, ecc.). Se selezionato uno Style User,
tenendo premuto il pulsante RECORD per circa due secondi, si entra in modo registrazione User Style, dove
si pu programmare laccompagnamento dello Style
User traccia per traccia. PLAY/STOP avvia e ferma lascolto delle Song, la registrazione e lesecuzione della Song
Style.
Transpose b / #. I pulsanti applicano allintero strumento
una trasposizione di un semitono sopra (#) o sotto (b)
ad ogni pressione, fino ad un massimo di 12 semitoni
(1 ottava). Se premuti insieme annullano la trasposizione
ed introducono la funzione PANIC (reset del pannello
non distruttivo).
SAMPLING/VOCAL P. Questa sezione comprende diversi pulsanti, alcuni dei quali agiscono solo nella versione H.D. ed altri che agisono sullo strumento in modi
diversi. REC: attiva il campionamento (solo versione
H.D.), che consente di registrare la propria voce o il
suono di uno strumento, collegandosi alla presa Mic o
Line dellinterfaccia Audio Vocal Processor. SMP: permette la selezione del banco SAMPLE (i campioni possono essere caricati in RAM anche senza avere installato lAudio Vocal Processor). VOCAL P: (solo versione
H.D.) attiva/disattiva larmonizzatore vocale. MIC/EDIT:
abilita il microfono e lambiente di edit dellAudio Vocal
Processor (solo versione H.D.). SUSTAIN: applica leffetto sustain alle tre sezioni di tastiera (Upper 1, 2 e Lower)
indipendentemente dal pedale Damper. HARMONY: abili-

15.

16.

17.

18.

19.

26

20.

21.

22.

23.

ta/disabilita larmonizzatore della melodia. REVERB: attiva/disattiva il processore di riverberi (Reverb). CHORUS:
attiva/disattiva il processore degli effetti modulanti
(Chorus/Delay). Premendo insieme i pulsanti HARMONY
e SUSTAIN si ottiene la funzione TRACK MUTE relativa
allA.V.P. (solo versione H.D.). Premendo insieme i pulsanti REVERB e CHORUS si ottiene la funzione VOCAL MUTE
relativa allA.V.P. (solo versione H.D.). Tenendo premuti
i pulsanti VOCAL P., HARMONY, REVERB e CHORUS, si ottiene laccesso diretto allambiente relativo.
TEMPO/DATA DIAL, ENTER, ESCAPE. TEMPO/DATA
DIAL: In modo Style, Song Style o Song il dial modifica il
Tempo. Quando selezionato un ambiente di edit (un
ambiente cio che permette di modificare il valore di
alcuni parametri) il DIAL modifica il valore del parametro selezionato. ENTER conferma le selezioni o le modifiche eseguite. ESCAPE cancella i dati inseriti e/o esce dagli
ambienti di edit.
START/STOP, INTRO, ENDING, KEY START/CONTINUE. START/STOP avvia e ferma lo Style. INTRO (Introduzione) mette in prenotazione lIntro dello Style prima di
far partire lo Style. ENDING (Finale) ferma lo Style con un
Ending. KEY START fa partire laccompagnamento nel
momento in cui si suona una nota o un accordo nella
parte a sinistra della tastiera collegata via MIDI. CONTINUE permette di far continuare la Song Style o la Song
dal punto in cui stata fermata.
VAR 1, 2, 3, 4: Permettono di cambiare le variazioni
(Variation) dello Style (lindicatore nel display esegue
un lampeggio). La variazione corrente indicata dal LED
corrispondente che si accende.
FADE, FILL A, FILL, FILL B/TAP. FADE: fa partire lo
Style in assolvenza e fermare lo Style in dissolvenza,
aumentando o diminuendo gradualmente il volume (per
partire occorre premere il pulsante Start). FILL A [ ]:
richiama un pattern di fill e passa alla Variation precedente. FILL [ ]: richiama un pattern di fill e rimane alla
Variation corrente. FILL B [ ] / TAP: premuto durante
lesecuzione dello Style, questo pulsante richiama il Fill,
poi passa alla Variation successiva. Battete il tempo
(Tap) su questo pulsante quando lo Style fermo e lo
style partir con il nuovo tempo da voi impostato. Gli
stessi pulsanti vengono utilizzati in ambiente
Programmable Style.
MODE, COPY, CLEAR, QUANTIZE (Attivi in ambiente Prog. Style). MODE: permette di impostare il Tempo

(4/4, 3/4, 2/4 etc.), la tonalit e la lunghezza delle misure dello Style User. COPY: permette di copiare lo Style
nelle locazioni programmabili. CLEAR: si utilizza per cancellare tutte o alcune parti dello Style programmabile.
QUANTIZE: consente la sincronizzazione delle note programmate nello User Style.
24. ARRANGER. 4 funzioni che permettono di controllare
gli Styles. ARRANGE ON/OFF: attiva/disattiva laccompagnamento automatico degli Styles. ARRANGE MEMORY: lo
Style continua a suonare (attivato) o si ferma (disattivato)
dopo aver rilasciato le note nella parte di tastiera collegata sotto il punto di split. LOWER MEMORY: le note della
sezione di tastiera Lower continuano a suonare (attivato) o si fermano (disattivato) dopo aver sollevato la mano
che suonava nella sezione Lower. BASS TO LOWEST: con
il LED acceso, la parte di basso dellaccompagnamento suona sempre la nota pi bassa dellaccordo suonato. Con il LED spento il basso esegue la parte originale
programmata nello Style.
25. STYLE LIST: un elenco di tutti gli Style ROM, organizzati in 12 gruppi di appartenenza.
26. DISK DRIVE. Il disk drive situato nel laterale della
parte pi alta a destra dello strumento. Potete usare
dischetti da 3,5 pollici a doppia densit (2DD - 720
Kbytes) oppure ad alta densit (2HD = 1,44 MBytes).

Pannello Frontale/Posteriore 17

Pannello Posteriore WK2 Midi Arranger (Connessioni)

1.

4.

AUDIO VOCAL PROCESSOR (disponibile nella versione H.D.). LAudio Vocal Processor dotato di un ingresso microfonico (Mic) ed un ingresso di linea (Line),
per cantare o suonare un altro strumento sfruttando gli
effetti digitali, lharmonizatore vocale, ed il
campionamento di WK2 Ar.
VIDEO. Connettori (porte RGB e S-VHS) che consentono il collegamento di WK2 Ar ad un televisore o monitor per visualizzare il testo (Lyrics) di una Song. Utilizzate il cavo video in dotazione.
PEDAL (Damper, Ped, Vol). Quando il pedalino DAMPER
(opzionale) collegato a questa presa, le note suonate
sulla tastiera vengono sostenute premendo il relativo
pedale. Tramite la presa PEDAL potete controllare, con
un pedalino (opzionale) le funzioni Swich UP1/2, Start/
Stop, Fill A, Fill IN, Fill B, Intro, Ending e Vocal Mute. La
presa VOLUME vi permette di controllare tramite un pedale (opzionale) il volume generale dello strumento o
della sezione.

2.

3.

18 Pannello Frontale/Posteriore

6.
7.

8.
9.

COMPUTER. Porta seriale per il collegamento diretto


ad un computer (Apple Macintosh o IBM o compatibile). Linterscambio dei dati tra WK2 Ar ed un computer
(PC /Mac) richiede una apposita impostazione (fate riferimento al capitolo General).
MIDI. Interfaccia MIDI dotata di prese MIDI THRU, OUT,
IN per il collegamento con altri dispositivi MIDI (tastiera, computer, ecc.).
PHONES. Presa per la cuffia opzionale.
OUT (RIGHT/MONO - LEFT). Uscite audio per collegare WK2 Ar ad un mixer, un amplificatore esterno, un
registratore, ecc..
POWER ON/OFF. Interruttore per accendere e spegnere
lo strumento.
POWER. Presa di alimentazione per il collegamento
dello strumento ad una presa di corrente appropriata.

5.

Configurazione dello strumento ed operazioni elementari


Questo capitolo spiegher come avvicinarsi al vostro WK2 Midi Arranger per
la prima volta in modo semplice e via aiuter quindi a familiarizzare velocemente con le principali funzioni.
Il WK2 Ar un generatore sonoro (expander) che deve essere collegato ad un
dispositivo di controllo MIDI, come ad esempio una tastiera MIDI (master), un
computer, una chitarra MIDI, fisarmonica MIDI, un wind controller, ecc.. Inoltre,
non possiede un sistema di amplificazione interno, perci necessario collegarlo ad un dispositivo esterno di amplificazione (mixer, altoparlanti amplificati,
sistema Hi-Fi domestico, ecc.), o usare la cuffia.

Collegamento della cuffia


Se preferite suonare con la cuffia per non disturbare chi vi accanto, collegate
una cuffia stereo standard (8 ) nella presa PHONES situata sul pannello posteriore dello strumento.
Usate lo slider Master Volume sul pannello per regolare il volume della cuffia.

CONNETTORE
CUFFIA

Collegamento ad un dispositivo di controllo MIDI


Collegate un cavo MIDI dalla presa MIDI IN del WK2 Ar alla presa MIDI OUT di
uno strumento master (tastiera MIDI, Piano digitale MIDI, ecc.). Questo collegamento sufficiente se usate un pianoforte digitale (che trasmette attraverso
un solo canale MIDI), una fisarmonica MIDI o chitarra MIDI.
Collegate un cavo MIDI dalla presa MIDI OUT del WK2 Ar alla presa MIDI IN di
uno strumento master (tastiera MIDI, computer, ecc.). Questo collegamento
raccomandato per il collegamento con una tastiera MIDI o computer.
Nota: Se lo strumento master ha la possibilit di essere messo nella modalit
Local off, impostatelo su off. In caso contrario abbassate il volume generale
dello strumento master per non sentire alcun suono.

AL DISPOSITIVO MIDI

DAL DISPOSITIVO MIDI

Collegamento diretto ad un computer


Se il vostro computer non dotato di uninterfaccia MIDI, potete usufruire della
presa COMPUTER del WK2 Ar. Il cavo seriale standard da collegare cambia
secondo il computer usato (Apple Macintosh, PC o Atari). Il WK2 Ar deve essere impostato per questo tipo di collegamento (PC1, PC2, MAC - vedete il capitolo General per ulteriori informazioni).

CONNESSIONE
SERIALE
COMPUTER

Collegamento ad un sistema di amplificazione


Prima di collegare il cavo audio accertatevi che linterruttore di accensione posto sul pannello posteriore sia in posizione OFF (spento) ed il livello del volume
MASTER VOLUME sia al minimo.
Collegate i cavi audio alle uscite stereo (OUT: Right/M, Left) e inseriteli nelle
prese del vostro sistema di amplificazione. Usate cavi audio con jack standard
da 1/4. Per collegamenti a dispositivi domestici, preferibile usare un jack
RCA. Per riproduzioni Mono, collegate un cavo alla presa Right/M.

CONNESSIONE AD
UN AMPLIFICATORE
ESTERNO

Accensione
Collegate il cavo di alimentazione alla presa posta sul pannello posteriore e
inserite la spina nella presa di corrente.
Linterruttore situato nella parte sinistra del pannello posteriore (quando siete
situati davanti allo strumento).

Configurazione 19

Accendete lo strumento solo dopo aver collegato tutti i dispositivi esterni che
prevedete di usare (amplificatori, dispositivi MIDI, ecc.). Accendete anche tutti
gli altri dispositivi collegati al WK2 Ar.
Dopo un breve periodo di tempo, appare il display di accensione (default) Style/
RealTime.

I diversi modi operativi disponibili vengono spiegati pi avanti.

Impostazione dello strumento per operare via MIDI (MIDI SET)


Per poter comunicare tra lo strumento master ed il WK2 Ar, fondamentale
impostare correttamente i canali MIDI, proprio come sintonizzare un video registratore ad un televisore.
Mediante la funzione MIDI SET possibile impostare automaticamente i canali MIDI relativi allo strumento master che state usando. Dopo aver richiesto il
preset che pi vi interessa, le 63 Performances del WK2 Ar saranno completamente riconfigurate con i canali MIDI dello strumento prescelto.

Procedura
1. Premete il pulsante MIDI (situato allestrema destra del pannello frontale).
2. Selezionate con il pulsante PAGE
MIDISET>.

la pagina MIDI denominata

3 Con i pulsanti funzione F1 F9 richiamate il preset che vi interessa.


Nel caso in cui state pilotando il WK2 Ar attraverso una tastiera MIDI (come
in tutti gli esempi spiegati nel manuale duso), selezionate lopzione KBD_1
con il pulsante F8.

4. Premete il pulsante MIDI o ESCAPE per uscire dalla funzione.


Per informazioni dettagliate su come richiamare i Suoni, le Performance e
gli Style, fate riferimento ai relativi capitoli nella Guida Pratica.

Regolare il volume
Regolate il volume generale con lo slider Master Volume.
Se state usando la cuffia, i risultati migliori si ottengono quando il cursore in
una posizione attorno alla met della corsa dello slider.

Suonare con il Pitch Bend o Modulation dal dispositivo MASTER


WK2 Ar in grado di riconoscere i messaggi MIDI relativi al Pitch Bend e
Modulation, tipicamente generati dai dispositivi di controllo delle tastiere MIDI

110 Guida Rapida

DISPOSITIVI DI CONTROLLO DI STRUMENTI MIDI

dotati di due Wheel o della Trackball. Mentre state suonando, potete modificare lintonazione del suono del WK2 Ar muovendo i relativi dispositivi di controllo della tastiera collegata.

Per applicare il Pitch Bend, muovete il Pitch Bend Wheel verticalmente


o la Trackball orizzontalmente.

WHEELS

TRACKBALL

MODULATION PITCH BEND

MODULATION

Per applicare la Modulation (Modulazione), muovete il Modulation Wheel


o la Trackball verticalmente.
Pitch Bend e Modulation sono variazioni di intonazione che simulano effetti espressivi di alcuni strumenti acustici (trombone, chitarra, violino, ecc.).
PITCH BEND

Suonare con o senza gli effetti


Ogni volta che suonate un Sound, una Performance, ecc., noterete che in tutti
i casi viene applicato almeno un effetto. Se invece preferite suonare senza
effetti, possibile disabilitare il processore interno di effetti premendo il pulsante corrispondente (REVERB o CHORUS).
Quando il riquadro nel display acceso, i suoni della Performance corrente
sono processati dalleffetto corrispondente.
Quando il riquadro spento, leffetto corrispondente non agisce (stato di
bypass).
WK2 Ar dispone di 22 tipi di Riverberi (Reverb) e di 22 tipi di Modulazioni/Delay
(Chorus).

REVERB &
CHORUS
DISATTIVI

REVERB &
CHORUS
ATTIVI

Collegare i pedali
Se avete acquistato i pedali opzionali Generalmusic (pedale volume e pedali
footswitch), collegateli alle apposite prese nel pannello posteriore: Damper,
Pedal e Volume.
La configurazione standard dei pedali pu essere la seguente:
Damper =
Damper [sustain] (non programmabile).
Pedal
=
Una delle funzioni sequenti: Switch Upper1/2, Start/Stop,
Fill<, Fill, Fill>, Intro, Ending, Vocal Mute (programmabile).
Volume =
Master Volume o Volume di sezione (programmabile).
La vostra configurazione dei pedali agisce sulla impostazione generale dello
strumento quindi, non necessario memorizzarla nelle Performance.
I pedali Damper e Volume possono essere indipendentemente abilitati o
disabilitati per le sezioni di tastiera (Upper1, Upper 2 e Lower) di ogni Performance.

Configurazione 111

Trasposizione dello strumento


Il pulsante TRANSPOSE b/# vi permette di trasporre lintonazione dello strumento in tempo reale in passi di semitono (range di 12 semitoni = 1 ottava).

1 Premete il pulsante TRANSPOSE # o il pulsante TRANSPOSE b per


incrementare o abbassare lintonazione.
Suonate sulla tastiera collegata e sentirete che lintonazione dello strumento verr alzata (#) o abbassata (b) di un semitono e la sezione TRANSPOSE
nel display indicher il valore corrente (0 = intonazione standard).

INDICATORE TRASPOSIZIONE

Ogni volta che premete il pulsante TRANSPOSE b il display mostra un decremento di un semitono.
Ogni volta che premete il pulsante TRANSPOSE #, il display mostra un
incremento di un semitono.
Se tenete premuto un pulsante a lungo, la trasposizione cambia continuamente fino a raggiungere il valore massimo (-12 o +12).

Annullare la trasposizione
2. Premete entrambe i pulsanti TRANSPOSE b/# contemporaneamente.

Nota: La pressione simultanea dei due pulsanti


TRANSPOSE attiva anche la funzione PANIC,
necessaria per eventuali reset del pannello.

112 Guida Rapida

Ascoltare le Song dimostrative


In qualsiasi momento potete avviare le Demo Song di WK2 Ar per rendervi
conto delle reali potenzialit sonore di questo strumento.

1. Premete il pulsante DEMO.

2. Selezionate uno degli 8 pulsanti funzione sotto il display (F1F8).

Ad ogni pulsante corrisponde una Song dimostrativa. Parte lesecuzione


della Song corrispondente al pulsante premuto.

Per ascoltare tutte le Song concatenate


3. Premete il pulsante F9 per ascoltare le 8 Song concatenate luna allaltra (All:DemoShow).

4. Per fermare lesecuzione della Song Demo premete di nuovo il pulsante


funzione corrispondente o il pulsante DEMO per uscire dallambiente.

Configurazione 113

Ascolto di una Song - Esecuzione Diretta da Disco o da H D


WK2 Ar pu mandare in esecuzione una Song (formato GMX, WK2, PK7, WK3,
CD o Standard MIDI File [SMF]) direttamente da disco oppure dallHard Disk,
senza caricarla in memoria.
Procuratevi un dischetto contenente delle Song WK2, PK7, WK3, CD o degli
SMF, oppure utilizzate i file contenuti dentro una partizqione dellH.D. (se avete
la versione con lHard Disk).

1. Inserite il dischetto nel drive.


Consultate la sezione Informazioni generali sullutilizzo dei dischetti nel
capitolo Il Disco e lHard Disk per informazioni su come usare e maneggiare con cura i dischetti.
2. Premete il pulsante F DISK (oppure H Disk - in questo caso selezionate
una partizione e premete Enter per accedere ai file in esso contenuti).
Nel display compare il tipo di file con relativa estensione che pu essere
letto (ed eventualmente caricato).
Nota: Il caricamento della Song in memoria
discusso nel capitolo Il Disco e lHard Disk.

Nel display licona del disco si accende e la freccia cursore di destra si


posiziona in corrispondenza della scritta LOAD (caricamento) sotto il menu
DISK.

3. Ruotate il Dial (oppure utilizzate i pulsanti + e ) per scorrere sul display


tutti i file presenti nel disco (o nella partizione H.D.), finch non appare il
nome del file che volete ascoltare.
4. Premete il pulsante PLAY/STOP o START/STOP per avviare lesecuzione diretta del brano.
Per alcuni secondi appare il messaggio Wait!!!, quindi il brano selezionato
incomincia a suonare.
Nota: Mentre visualizzato il messaggio Wait!!! possibile interrompere
il processo di lettura premendo il pulsante ESCAPE oppure START/STOP.
In alternativa, potete premere il pulsante PLAY ALL SONGS per ascoltare
tutte le Song o MIDI File presenti nel dischetto (o nella partizione H.D.).
5. Per fermare lesecuzione premete ancora PLAY/STOP o START/STOP.

114 Guida Rapida

Concetti base del WK2 Midi Arranger


In questo capitolo troverete informazioni generali che vi aiuteranno a comprendere meglio come strutturato il WK2 Midi Arranger.
Il layout dello strumento vi permette di accedere in modo semplice e diretto a
tutte le funzioni ed il display grafico LCD retroilluminato vi mostra in qualsiasi
momento in quale ambiente vi trovate, usando una terminologia ed una grafica
comprensibile.

Il Display
WK2 Ar possiede un display a cristalli liquidi retroilluminato (a tre colori), grande e multi-funzione che render semplicissime le vostre operazioni. Ogni volta
che accendete lo strumento, il display vi mostrer lambiente operativo Style/
RealTime con lultimo suono da voi memorizzato pronto per essere suonato
attraverso tutta lestensione della tastiera collegata. Il display si compone di 6
zone:

MENU (sinistra)

INDICATORI (sinistra)

MODE

AREA CENTRALE DISPLAY

INDICATORI (destra)

DISK

1) Menu (sinistra)
un elenco di funzioni alle quali potete accedere mediante lutilizzo dei pulsanti cursore CURSOR [ ] e [ ]. Una freccia nera indicher la funzione selezionata. Il movimento della freccia ciclico: una volta raggiunta lestremit pi alta o
pi bassa, la freccia continua il suo corso riapparendo allestremit opposta.
Una volta entrati nelledit della funzione, potete selezionare le diverse pagine
con i pulsanti Page [ ] e [ ].

2) Riquadri (sinistra)
I riquadri luminosi visualizzano lo stato acceso/spento delle funzioni alle quali
si riferiscono. Per esempio, se state suonando con uno Style e desiderate cambiare variazione premendo uno dei pulsanti Variation, il riquadro VARIATION si
accende e rimane acceso durante il cambio di variazione dello Style.

3) Parte centrale
In questa area sono contenute le seguenti visualizzazioni:
- Lo stato ON/OFF, il numero di Sound ed il volume delle tracce (barre grafiche) relative allaccompagnamento e quelle delle sezioni Real Time.
- Il tipo di accordo suonato dalla mano sinistra per laccompagnamento.

Concetti Base 115

La funzione Metronomo acceso/spento.


Il Tempo e la sua scansione metronomica.
Lutilizzo del drive (Floppy Disk) e dellHard Disk.
Trasposizione generale.
Contatore delle misure del Sequencer.
Valori relativi alle funzioni nel display a 3 digit.
Nomi di Sound, Style, Performance, Song Style, Song e Funzioni nel display
a 8 digit.

4) Riquadri (destra)
Mostrano lo stato ON/OFF delle funzioni corrispondenti. Per esempio, se premete il pulsante REVERB per accedere al processore, il riquadro REVERB si
accende e rimane acceso durante tutto il tempo che effettuate le modifiche.

5) Mode
Elenco delle sezioni di tastiera alle quali potete accedere mediante i 3 pulsanti
(con LED) Lower, Upper 2, Upper 1 a destra del display. Le sezioni di tastiera
dette anche RealTime, impostano le combinazioni dei suoni per le tracce Upper
1, Upper 2 e Lower ed i modi di tastiera (Full o Split). incluso anche lindicatore VOCAL P che viene selezionato quando si preme il pulsante Vocal P (abilitato solo nella versione WK2 Ar con Hard Disk).

6) Disk
Elenco di funzioni alle quali potete accedere con i pulsanti cursore su e gi
dopo aver premuto il pulsante F DISK o H DISK (premete ENTER per aprire la
partizione H.D.).

116 Guida Rapida

Selezione, Navigazione ed Immissione dati

Selezione - la tastierina Song-Style-Sound e la sezione Style & Sound


Memory
Nei modi Style/RealTime, Performance e Song, il DIAL modifica limpostazione
del Tempo dello Style o Song. I pulsanti Cursor Su/Gi selezionano le funzioni
elencate nel Menu a sinistra del display. I principali dispositivi di selezione sono:

la tastierina numerica Song-Style-Sound posta a destra del display;

i 16 pulsanti della sezione Style & Sound Memory.

La tastierina numerica Song-Style-Sound seleziona le Song (se presenti in


memoria), gli Styles e i Sound a seconda dello stato dei due LED a sinistra e
destra del pulsante rosso Style/Sound. Quando acceso il LED di SOUND, la
tastierina richiama i suoni specificando i relativi numeri. Quando acceso il
LED di SONG - STYLE, la tastierina richiama gli Style, gli User Style, le Song
Style e le Song (se presenti in memoria).
Inoltre, per muovervi tra i diversi suoni, style, ecc., un passo alla volta, potete
utilizzare anche i pulsanti incremento (+) e decremento () della tastierina.

Navigazione ed Immissione dati - il Dial, i pulsanti Cursore/Page e la


tastierina numerica
Quando siete nelledit delle funzioni, i pulsanti cursore funzionano come
dispositivi di navigazione e il Dial come dispositivo di immissione dati. Il dispositivo secondario di immissione dati la tastierina numerica.
I pulsanti CURSOR [ ] e [ ] selezionano le funzioni nel Menu. Una volta selezionata la funzione, nella maggior parte dei casi si possono selezionare i relativi parametri mediante i pulsanti PAGE [ ] e [ ]. Nelle pagine in cui sono
presenti altri elementi da selezionare, una freccia (> o <) indica se sono presenti altri parametri nella direzione della freccia. La freccia > indica che altri
parametri possono essere selezionati con il pulsante Page [ ], mentre la freccia < significa che non sono presenti altri elementi, ma si pu ritornate indietro
con il pulsante Page [ ].
Il valore del parametro, che compare nel display a 3 digit, viene cambiato in
modo continuo mediante il Dial. Usate il Dial anche per modificare lo stato dei
parametri che mostrano valori del tipo On/Off, oppure altre situazioni non numeriche (come ad esempio le impostazioni della porta seriale - PC1, PC2, MAC).
Con la tastierina numerica si pu specificare un valore numerico (solo in certi
casi) e con i pulsanti + e si possono immettere valori in passi di una unit alla
volta, in modo crescente con il pulsante + e in modo decrescente con il pulsante .
Alcuni pulsanti, se premuti per qualche secondo, vi permettono di accedere
rapidamente allambiente relativo, dove possibile cambiare i parametri. Questi pulsanti sono:
PERFORMANCE RECALL/STORE PERF, STYLE/TEMPO LOCK, ARRANGE
ON/OFF, HARMONY, REVERB, CHORUS, VOCAL P. (versione Hard Disk) e
RECORD (ambiente Sequencer).

Concetti Base 117

Enter / Escape
ENTER conferma le scelte operate ed i valori assegnati ai parametri modificati.
In alcune pagine di edit, conferma i valori assegnati ai parametri di edit e manda in esecuzione unoperazione (es. loperazione Load nel Disk). Inoltre pu
attivare laccesso agli ambienti del disco e alcune funzioni del MIDI.
ESCAPE annulla le scelte operate ed i valori assegnati ai parametri.

Inserire dati alfanumerici


Quando dovete assegnare dei nomi (nomi di Performance, Song Style, User
Style, ecc.), oppure durante loperazione SAVE negli ambienti Disk e Hard Disk,
il DIAL funziona come dispositivo di inserimento dati alfanumerici.
Potete inserire un nome fino a 7 caratteri usando il Dial e con i pulsanti + e
della tastiera numerica potete spostare il cursore lampeggiante che indica il
punto di inserimento. In ambiente FD e HD sono permessi fino a 8 caratteri.
Procedura

1. Selezionate lambiente desiderato (PERF, SONG STYLE, USER STYLE


oppure SAVE del F Disk/H Disk). Nellesempio selezioniamo una Performance (premete il pulsante Performance Recall):

2. Con i pulsanti Page selezionate la pagina di scrittura del nome (per F


Disk e H Disk vedi il relativo capitolo).

Lampeggia

Il primo carattere (in questo caso la lettera G) inizier a lampeggiare per


indicare che pronto per essere cambiato.
3. Mediante il Dial cercate le lettere o il simboli che vi interessano.
Le lettere, i numeri e i simboli in ordine di comparizione sono:
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ
abcdefghijklmnopqrstuvwxyz
0123456789
[spazio] [apostrofo] , [virgola] . [punto] _ [underscore] ` [accento]

4. Con i pulsanti + e della tastierina numerica potete spostare il cursore


lampeggiante da un simbolo allaltro e cos via.
5. Tenete premuto il pulsante STORE PERF per registrare il nuovo nome.
6. Premete ENTER per confermare.

118 Guida Rapida

Guida Pratica
Questa sezione del manuale duso vi spiega tutto ci che necessario sapere
per usare WK2 Ar.
Gli argomenti trattati sono:
1. I Sound (Sample e Drumkit).
2. Le Performance.
3. Gli Style (ROM).
4. Il Disco e lHard Disk
5. La Song.
6. La Song Style.
7. Gli Style Programmabili (User)
8. Il Digital Signal Processor.
9. Il Midi.
10. Sampling/Audio Vocal Processor.
11. General.

I Sound 21

Cap. 1 I SOUND
Questa sezione spiega come selezionare un suono singolo, assegnandolo ad
una delle sezioni di tastiera mentre lo strumento in modo Style/RealTime. Lo
stesso metodo viene poi utilizzato per cambiare i suoni nelle Performance, negli Style e User Style e nelle Song.
Importante: Tutti gli esempi spiegati in questo capitolo richiedono che lo strumento sia in modo Style/RealTime.
Se credete di avere difficolt ad accedere al modo Style/RealTime, spegnete lo
strumento, riaccendetelo e controllate che sia acceso il LED su SOUND della
tastierina numerica Song-Style-Sound.
Inoltre, non dimenticatevi di impostare la funzione MIDI SET per lo strumento
collegato al vostro WK2 Ar.
Nel modo Style/RealTime, il display dovrebbe mostrare la seguente situazione:

LED acceso

Il LED del pulsante UPPER 1 deve essere acceso, i due LED dei pulsanti UPPER
2 e LOWER devono essere spenti ed anche il pulsante ARRANGE ON/OFF
deve essere disabilitato (LED spento) a meno che non sia stata salvata da voi
una nuova configurazione nella prima Performance.

LED spento

I Sound e i banchi suono 1-2-3-4


WK2 Ar ha 444 suoni interni (ROM), divisi in 4 grandi famiglie anche chiamate Bank [Banchi]. Ciascuno dei Bank 1, 2 e 3 contengono 128 suoni dello
standard GMX. Il GMX un set di suoni standard incluso in tutte le pi recenti
tastiere Generalmusic. Il primo banco (Bank 1) contiene la libreria General MIDI
standard. Questa famiglia viene utilizzata per lesecuzione di dischi di songs
General MIDI o quando lo strumento controllato da un programma per computer o da altre unit esterne che richiedono la libreria General MIDI. Il secondo ed il terzo banco (2 e 3) contengono 256 suoni estratti dalla enorme libreria
di suoni della Generalmusic. Questi suoni, insieme ai 128 suoni del banco 1,
garantiscono la compatibilit con la libreria di songs GMX della Generalmusic
e con dischi di songs creati su altri strumenti Generalmusic. Tutti i suoni nei
bank 1, 2 e 3 sono organizzati in 16 gruppi a seconda del tipo di strumento
(Piano, Chromatic, Organ, ecc.). Il Bank 4 invece contiene altri 60 suoni ma
non organizzati in gruppi specifici.

Numero di BANK

Tra tutti questi suoni strumentali si trovano anche 17 Drumkit, ovvero batterie
(Gruppo Percussive, Pr. Ch 112 - 119), dallo Standard al Jazz, da Orchestral a
Techno. Di questi 17 Drumkit, 16 si trovano nei bank 2 e 3 ed il 17 in bank 4
(DrumSFX, P. Ch 112).
Il numero di banco viene visualizzato nei riquadri numerati del display in basso
a destra.

Samples

BANCO SAMPLES

I Sample, ovvero i campioni, possono essere caricati da dischetto. Essi risiedono


in un apposito banco (Sample RAM) al quale possibile accedere premendo il

22 Guida Pratica

pulsante SMP (SAMPLE ). Teoricamente sono 7 i campioni complessivi che possono risiedere in memoria RAM (locazioni 1 - 7), ma dipende anche dalla dimensione di ciascun Sample. I Sample vengono richiamati mediante i pulsante + e
della tastierina numerica.
Se avete acquistato il modello versione WK2 Ar HD, mediante la funzione
SAMPLING potete registrare un proprio campione e modificarlo utlizzando le
funzioni apposite. Il Sample campionato dallutente occupa la locazione n. 8
della Sample bank. Se sono presenti altri Sample nelle locazioni da 1 a 7,
verranno automaticamente cancellati dal Sample registrato. Fate riferimento al
capitolo Sampling/Audio Vocal Processor per informazioni dettagliate, se avete
acquistato il modello WK2 Ar con Hard Disk.
La Sample-RAM tamponata da una batteria interna che mantiene intatti tutti i
dati anche dopo lo spegnimento.

SEZIONI DI
TASTIERA

Le 3 sezioni di tastiera (REAL TIME)


Ogni volta che accendete WK2 Ar, si imposta in modo Style/RealTime. Questo
modo operativo vi permette di suonare fino a 3 suoni di tastiera in tempo reale
(real time) sulla tastiera collegata via MIDI, sia in modo singolo, sia in layer (2
suoni sovvrapposti), sia in modo Split (un suono a sinistra, uno/due a destra).
Le sezioni di tastiera sono rispettivamente: Upper 1, Upper 2 e Lower ed esse
corrispondono ai pulsanti F7, F8 e F9. I suoni di tastiera possono essere combinati tra loro, con diverse configurazioni mediante i pulsanti di attivazione LOWER,
UPPER 1 e UPPER 2 (sezioni di tastiera). Ciascun pulsante ha il suo LED di
accensione/spegnimento.
La disposizione dei suoni sulla tastiera determinata dal modo selezionato.

VARIATION
FILL-INA
FILL-INB
INTRO
ENDING

00 Piano 1
000
0 C
B

MEASURE

DRUMS

116

96

TRANSPOSE

DISK

REPEAT

FADE
L.OCTAVE
RECORD
PLAY

METRONOME TEMPO

BASS

ACC. 1

ACC. 2

39 26

ACC. 3

CHORD

04 28 000

REC
LOWER

94

MELODY 1 MELODY 2
REC
REC
UPPER 2 UPPER 1

90 00

PAUSE
MELODY OFF

TOUCH
HARMONY
S.T.PLAY
SUSTAIN
REVERB
CHORUS
ARR. MEM.
LOW.MEM.
1
2
3
4
STYLE LOCK

PULSANTI DI
ATTIVAZIONE

I Modi di tastiera - Full e Split


Modo Full: permette di suonare la tastiera collegata in tutta la sua estensione
con un solo Sound, o con due Sound sovrapposti. Se desiderate quindi suonare in modo Full, sufficiente spegnere la sezione LOWER (LED spento) ed il
pulsante Arrange On/Off (se acceso). Se a questo punto attivate il pulsante
LOWER (LED acceso), la tastiera collegata si divide in due parti (alla nota Si3),
il sound della sezione Lower suona sulla parte sinistra della tastiera e le sezioni
Upper 1 e/o Upper 2 suonano sulla parte destra (modo Split).
Modo Split: possibile dividere la tastiera in due parti cos da avere contemporaneamente a disposizione due (o tre) Sound diversi: uno alla sinistra del punto di
Split (LOWER) e laltro alla destra (UPPER 1 e/o UPPER 2). Suonando in RealTime
potete accedere al Modo Split semplicemente accendendo la sezione LOWER (LED
acceso), attivazione che otterrete premendo il pulsante LOWER (LED si accende).
anche possibile dividere la tastiera attivando il pulsante Arrange On/Off dovrete fare questo quando desiderate suonare con gli Style (vedi il capitolo
sugli Style). Pertanto, se state suonando in modo Full con la sezione Lower
disattivata (LED spento) e premete il pulsante Arrange On/Off, la parte sinistra
della tastiera non suoner alcun suono mentre quella destra suoner regolarmente i suoni delle sezioni Upper 1 e/o Upper 2. Se in queste condizioni premete poi il pulsante Lower, la sezione Lower si attiver e sulla parte sinistra
della tastiera si udir un suono.

<---------------------- FULL KEYBOARD ---------------------->


(Upper 1, Upper 2)

SPLIT KEYBOARD
<------- Lower ------> <------- Upper 1 &/o Upper 2 ------->

LED spento

I pulsanti Upper 1, Upper 2, Lower - le possibili configurazioni


Attivando/disattivando le sezioni di tastiera per suonare in tempo reale, potete
ottenere le seguenti configurazioni di tastiera:
Con il pulsante ARRANGE ON/OFF spento (LED spento)
a) soltanto UPPER 1 acceso: un solo Sound su tutta la tastiera.
b) soltanto UPPER 2 acceso: un solo Sound su tutta la tastiera.
c) UPPER 1 e 2 accesi contemporaneamente: due Sound sovrapposti per
tutta lestensione della tastiera.

I Sound 23

d) UPPER 1 e LOWER accesi: un Sound a sinistra dello split ed un Sound


a destra dello Split.
e) UPPER 2 e LOWER accesi: un Sound a sinistra dello split ed un Sound
a destra dello Split.
f) tutti accesi: un Sound a sinistra dello split e due Sound sovrapposti a
destra dello split.
Esempio: Come cambiare la configurazione di tastiera in tempo reale mediante i pulsanti di sezione tastiera.

1. Assicuratevi che sia acceso il pulsante SOUND (LED acceso) della


tastierina numerica Song-Style-Sound.
Assicuratevi inoltre che sia disattivato il pulsante Arrange On/Off (LED spento). Se acceso, premete il pulsante.
2. Suonate la tastiera.
Potete udire il suono Piano 1 sullintera estensione della tastiera che avete collegato.

Nel gruppo dei pulsanti attivatori delle sezioni di tastiera (Upper 2, Upper 1,
Lower) attivo Upper 1 (LED acceso) e sono disattivate le sezioni Upper 2
e Lower. Quindi sulla tastiera collegata suona la sezione UPPER 1.

3. Premete UPPER 2 e suonate sulla tastiera.


Un secondo suono si sovrappone al primo. Ogni nota suonata sulla tastiera
esegue in realt due suoni simultaneamente.
4. Premete LOWER e suonate con entrambe le mani.
Viene introdotto un terzo suono e la tastiera si divide in due parti alla nota
Si3 (B3).

La sezione LOWER suona nellarea Do2 - Si3 (con una tastiera a 61 note).
Le sezioni UPPER 1 e UPPER 2 suonano nellarea Do4 - Do7.

Selezione dei Sound


Prima di assegnare un suono ad una sezione di tastiera (Upper 1, Upper 2 e
Lower), occorre selezionare la sezione sulla quale volete intervenire con i pulsanti UPPER 1, UPPER 2, LOWER. Inoltre, per sentire il cambio di suono, la
sezione deve essere attiva.
Lassegnazione dei sound in modo Performance e Style spiegata nei relativi
capitoli.
Per questo esempio, assicuratevi che la sezione Upper 1 sia selezionata ed
attiva. Per essere selezionata, il LED del pulsante Upper 1 deve essere acceso. Per essere attiva, la freccia nera di destra deve indicare la scritta UPPER 1
del menu Mode a destra del display. Se la sezione non attiva, premete il
pulsante UPPER 1 quante volte basta per spostare la freccia.
Le altre due sezioni di tastiera devono essere spente (LED spenti).

24 Guida Pratica

LED spento

Nota: anche possibile selezionare la sezione di tastiera Upper 1 mediante il


relativo pulsante funzione (F9); il nome della sezione nel display lampegger,
ma, se la freccia di destra non indica il nome della sezione ed il relativo LED del
pulsante non acceso, non udirete i successivi cambi di suono.
I suoni possono essere selezionati in tre modi diversi.

1. Digitando direttamente il numero del Sound sulla tastierina.


Questo il modo pi veloce per selezionare direttamente il suono desiderato,
ma bisogna sapere il numero esatto (Program Change) e la locazione (Bank).
Se non sapete il numero del suono desiderato, fate riferimento alle tabelle dei
Rom Sound nellAppendice oppure alla scheda SOUND LIST inclusa con lo
strumento.
Prima di digitare il numero del suono, assicuratevi di aver scelto il Bank corretto. Premete simultaneamente entrambi i pulsanti e + della tastierina numerica. Ogni volta che premete insieme questi due pulsanti, cambierete il Bank. Il
numero di banco viene visualizzato nei riquadri numerati del display in basso a
destra. Il numero 1 dovrebbe comparire in basso a destra del display.
A questo punto, digitate il numero del suono desiderato sulla tastierina numerica. Per i numeri a due cifre (00 - 99), premete semplicemente un numero seguito dallaltro. Per i numeri a tre cifre (100 - 127), premete prima il pulsante
100+ della tastierina, seguito dalle due cifre rimanenti.
Esempio: Come selezionare direttamente il suono BRIGHTNESS dalla tastierina
numerica. BRIGHTNESS il suono numero 100 del banco numero 1 (GMX1).

1. Assicuratevi che sia acceso il LED SOUND della tastierina numerica.


2. Premete il pulsante 100+.

3. Digitate il numero 00 premendo due volte il pulsante 0.

Il suono Brightness viene assegnato alla sezione di tastiera Upper 1.


Usate la stessa procedura per assegnare un suono diverso ad unaltra sezione di tastiera precedentemente selezionata ed attivata.

2. Selezionando i suoni uno alla volta mediante i pulsanti +/


Utilizzando i pulsanti dincremento (+) e di decremento () della tastierina numerica, si possono selezionare uno alla volta tutti i suoni.
Partendo dal suono Brightness selezionato nellesempio precedente, premete
il pulsante + per selezionare il sound 101 Goblin, oppure premete il pulsante
per selezionare il sound 99 Atmosphere.

3. Premendo uno dei pulsante Sound Memory


I 16 pulsanti della sezione Style & Sound Memory richiamano i suoni quando
acceso il LED SOUND della tastierina numerica Song-Style-Sound.
In verit, sebbene in grado di richiamare un solo suono, i 16 pulsanti di questa
sezione vengono meglio utilizzati per richiamare combinazioni formate da 1 a 3
suoni di tastiera (ovvero una piccola Performance) premendo un solo pulsante.
Fate riferimento al capitolo Performance per informazioni dettagliate sullutilizzo di questa sezione.

I Sound 25

Cap. 2 Le Performance
La Performance una combinazione di suoni e di diverse programmazioni (volumi, effetti, volumi degli effetti, ecc.). In funzione del modo operativo corrente,
la combinazione di suoni con la quale state suonando determinata dalla Performance richiamata dallelemento in uso (Perf, Style, Song, ecc.).
In una Performance, ogni Sound assegnato a una traccia. Una Performance
pu contenere da una a 16 tracce. Ogni tipo di Performance contiene un numero di tracce diverso in funzione dellambiente a cui appartiene. Indipendentemente da quante tracce vengono utilizzate, sono sempre disponibili nella Performance 16 tracce. Questo particolarmente utile via MIDI in quanto la Performance mette a disposizione 16 Sound, indipendentemente dallambiente operativo corrente. Suonando in RealTime o con gli Style, le tracce da 9 a 16 non
vengono utilizzate, mentre programmando WK2 Ar come slave multitimbrico
controllato via MIDI, le 16 tracce vengono tutte utilizzate.
Le Performance memorizzano lo stato corrente del pannello di controllo e le informazioni relative allo stato ed alla programmazione delle singole tracce per lesecuzione in RealTime e con gli Style. Le Performance memorizzano le programmazioni di effetti, controllers (pedali, le attivazioni ai messaggi di Pitch/Modulation
ricevuti via MIDI), canali MIDI, lo stato delle tracce (ON/OFF), il tempo e altro.
Richiamando una Performance vengono richiamati tutti i parametri e le impostazioni
in essa memorizzati.

La struttura delle Performance


Le RealTime Performance
Una Realtime Performance una struttura a tre tracce (massimo) che richiama
una combinazione di suoni assegnati alle tre sezioni di tastiera (Upper 1, Upper
2, Lower). Vengono richiamati anche una configurazione di pannello, uno Style,
la Variation e il Tempo.
Premendo il pulsante PERFORMANCE RECALL vengono messe a disposizione 63 RealTime Performance per suonare in tempo reale. In questo modo potrete selezionare tutte le Performance in memoria. Le 63 Performance
programmabili sono contenute in 7 PERFORMANCE GROUP (9 Performance
per ogni gruppo). I Group vengono selezionati con i pulsanti +/ della tastierina
numerica e le Performance mediante i pulsanti funzione F1 - F9.
Tutte le RealTime Performance sono programmabili; potete modificarle per creare delle Performance personalizzate e memorizzarle nelle stesse locazioni.
Le impostazioni originali di fabbrica vengono temporaneamente cancellate, ma
possono essere richiamate in qualsiasi momento mediante la funzione Restore
Performance nel menu General (loperazione spiegata alla fine di questo capitolo).

Style Performance
Una Style Performance una struttura ad 8 tracce (massimo): 3 tracce sono
assegnate alle sezioni di tastiera (Upper 1, Upper 2, Lower) per suonare in
RealTime mentre 5 tracce sono dedicate allaccompagnamento (Drums, Bass,
Acc. 1, Acc. 2, Acc. 3).
Le Style Performance sono spiegate in dettaglio nel capitolo Style.

26 Guida Pratica

Song Style Performance


Una Song Style Performance una struttura ad 8 tracce (massimo), tutte dedicate al sequencer: 3 tracce corrispondono alle sezioni di tastiera (Upper 1,
Upper 2, Lower) registrate e 5 sono dellaccompagnamento (Drums, Bass, Acc.
1, Acc. 2, Acc. 3). Ogni volta che registrate una Song Style, viene creata unapposita Song Style Performance.
Le Song Style Performance sono spiegate in dettaglio nel capitolo Song Style.

Song Performance
Una Song Performance una struttura a 16 tracce (massimo) interamente dedicata al sequencer per creare una song multi-timbrica. Ciascuna Song caricata o suonata direttamente da disco richiama una propria Song Performance.
Le Song Performance sono spiegate in dettaglio nel capitolo Song.

Selezionare le RealTime Performances


Se invece di un suono solo desiderate richiamare una intera combinazione di
suoni (compreso uno Style, del quale parleremo nel capitolo STYLE), potete
selezionare una Performance.
Le RealTime Performance possono essere selezionate utilizzando due metodi:

1. Con i pulsanti funzione F1 - F9 e i pulsanti +/ della tastierina numerica.


1. Premete il pulsante PERFORMANCE RECALL per accedere allambiente
Performance.
Premendo questo pulsante appare una freccia nera a sinistra per indicare
lambiente PERFORMANCE ed il display mostra il nome del primo Group
ed il numero della Performance (1F1: Grand PNO) corrente.

anche possibile spostare la freccia con i cursori su e gi fino a quando


indica lambiente Performance.

2. Con i pulsanti Funzione (F1 - F9), potete richiamare una delle 9 Performance del primo gruppo.
Per esempio, premendo il pulsante funzione F1, la Performance richiamata
corrisponder a quella di default che si presenta ogni volta che accendete
lo strumento.

Il display a 3 digit mostra il numero del gruppo corrente (da 1 a 7) ed il


numero della Performance (da F1 a F9), mentre il display a 8 digit visualizza
il nome della singola Performance.

Le Performance 27

3. Potete accedere ai 7 gruppi mediante i pulsanti + e della tastierina


numerica.
Il Dial disponibile per il controllo del Tempo.
La selezione delle Performance mediante il metodo descritto sopra pu
richiamare:
combinazioni di suoni sulla tastiera (fino a 3 sezioni di tastiera);
diverse impostazioni di pannello;
gli Style.

2. Con i 16 pulsanti della sezione Style & Sound Memory (con il LED SOUND acceso)
Usando i 16 pulsanti ad accesso diretto (Sound Memory) potete velocemente richiamare altrettante combinazioni di suoni di tastiera.

1. Controllate che il LED del pulsante SOUND della tastierina numerica sia
acceso.
2. Premete un pulsante della sezione Sound Memory.
In questo esempio, premete il pulsante ETHNIC. Viene selezionata una
RealTime Performance che richiama le tre sezioni di tastiera attive.

Noterete che la configurazione dei suoni assegnati alle tre sezioni di tastiera saranno diversi rispetto alla Performance GrandPNO mostrata nellesempio precedente.
Personalizzare le combinazioni preferite e salvarle in una delle memorie:
1. Scegliete i suoni per ogni sezione Real dalla tastiera.
2. Tenete premuto uno dei 16 pulsanti ad accesso diretto: la vostra combinazione di suoni ora memorizzata.
I 16 Sound Memory possono richiamare:
combinazioni di suoni sulla tastiera (fino a 3 sezioni di tastiera);
impostazioni di pannello.

Selezionare le Performance con Style Lock


Abbiamo gi visto che gli ambienti Style e RealTime hanno una Performance in
comune pertanto, ogni volta che selezionate una RealTime Performance, richiamerete anche uno Style.
Se il richiamo automatico degli Style disturba la vostra esecuzione, sufficiente attivare la funzione STYLE LOCK; laccompagnamento rimarr invariato per
tutte le Performance mentre le sezioni RealTime cambieranno. Questo argomento viene approfondito nel capitolo Styles.

Come programmare le Performance


Tutte le 63 RealTime Performance di fabbrica contenute nella memoria di WK2
Ar sono programmabili, come lo sono anche le Performance degli altri ambienti
(Style, Song Style e Song). Sebbene in fabbrica le RealTime Performance sono
state create per coprire una vasta gamma musicale, potreste decidere di apportare delle modifiche per personalizzarle ulteriormente.
La programmazione delle Performance semplicissima e vi offre la possibilit
di richiamare subito combinazioni di suoni di tastiera per suonare in tempo

28 Guida Pratica

Nota 1: Gli stessi pulsanti vengono usati per


richiamare gli Style quando selezionato il pulsante STYLE della tastierina.

Nota 2: La configurazione della sezione Style


& Sound Memory pu essere memorizzata
anche nelle Performance di pannello mediante il pulsante Store Perf.

reale, per suonare gli Style e per registrare i vostri User Style e Song Style.
Inoltre, le Style/RealTime Performance offrono la possibilit di richiamare delle
configurazioni di pannello. Per esempio, memorizzando diverse configurazioni
dello stato On/Off dei pulsanti Upper 1, Upper 2 e Lower. In pratica potrete
richiamare la stessa Performance con impostazioni diverse di traccia accesa o
spenta.
La programmazione delle Performance consente la modifica dello stato del
pannello e/o la modifica di una o pi parametri memorizzati in ciascuna traccia,
come ad esempio, il suono assegnato, il volume della traccia, un valore di mandata effect [send], ecc.).
Per memorizzare una modifica di pannello, modificate lo stato di uno o pi
pulsanti e salvate la modifica con il pulsante Store Perf. Per esempio, alla modifica del tipo di effetto (Reverb o Chorus) assegnato alla Performance corrisponde una impostazione di pannello che agisce su tutte le tracce della Performance. Non possibile assegnare un tipo di effetto diverso ad ogni traccia
della stessa Performance. comunque possibile modificare la mandata delleffetto (send) per ogni traccia.
Per modificare una traccia, una volta selezionata una Performance, necessario uscire dal modo Performance, in quanto i pulsanti funzione che devono
essere usati per selezionare le tracce da modificare, normalmente selezionano
le Performance in questo ambiente. Pertanto, per programmare la Performance prescelta, spostate con i pulsanti Cursor Su/Gi la freccia di sinistra in modo
che indichi lambiente sopra o sotto il nome dellambiente Performance. A questo punto, con i pulsanti funzione selezionate la traccia che vi interessa cambiare. Il nome della traccia comincia a lampeggiare e, durante questa fase,
premendo i pulsanti Page e , potete selezionare il parametro da cambiare.
Usate il Dial o i pulsanti +/ della tastierina per modificare il valore del parametro.
Usate la stessa procedura per modificare le Performance di qualsiasi ambiente
(per gli Style richiamati con il pulsante Single Touch Play spento, per gli User
Style e per le Song Style).

Procedura di programmazione
Esempio: come assegnare un suono diverso e cambiare il volume della sezione di tastiera Upper 1 di una Performance.

1. Premete il pulsante PERFORMANCE RECALL e selezionate una Performance usando il metodo gi descritto.
In questo esempio selezioniamo la Performance 2 (FrenchW) con il pulsante funzione F2.

2. Premete una volta il pulsante Cursor Su per spostare la freccia di sinistra in modo che non punti pi sullambiente PERFORMANCE (ora punter allambiente SOUND).
3. Premete il pulsante funzione F9.
Il nome della traccia Upper 1 comincia a lampeggiare nel display.

LAMPEGGIA
Nota: Lo stato di selezione (lampeggiante) temporaneo con una durata
massima di circa 5/6 secondi.

Le Performance 29

4. Selezionate un Sound sulla tastierina numerica (con il LED SOUND acceso), o usate i pulsanti +/ fino a trovare il suono desiderato.
5. Mentre la traccia Upper 1 ancora lampeggiante, premete il pulsante
Page per selezionare il primo parametro della Performance (Volume).

Nota: Se la traccia Upper 1 smette di lampeggiare, premete di nuovo il


pulsante funzione corrispondente e ritornate al parametro Volume con il
pulsante Page .

6. Ruotate il Dial per modificare il volume della traccia.


Il valore viene mostrato nel display a 3 digit.
A questo punto, potete selezionare altri parametri con il pulsante Page
continuare con altre modifiche.

7. Terminata la programmazione della traccia, ripetete le procedure per le


altre tracce e salvate le vostre modifiche usando il pulsante STORE PERF.
Fate riferimento al paragrafo Store Performance pi avanti.
Ecco un elenco di ci che potete fare (ricordando che lo strumento non deve
essere in ambiente Performance, la freccia sinistra del display non deve indicare PERFORMANCE):
1. Cambiare lo stato ON/OFF delle tracce RealTime (Upper 1, Upper 2,
Lower).
Accendendo e spegnendo le sezioni UPPER 1, UPPER 2 e LOWER. Lo
stato On/Off delle tracce RealTime accessibile solo mediante i pulsanti a
destra del display; non possibile accendere e spegnere le tracce RealTime
con i pulsanti funzione (7, 8 e 9).
2. Cambiare lo stato On/Off delle tracce dellaccompagnamento (Drum,
Bass, Acc1 Acc2, Acc3).
Premete una volta il pulsante funzione corrispondente alla traccia per selezionarla (nome lampeggiante).
Premete lo stesso pulsante funzione una seconda volta per disattivare la
traccia. Il nome scompare dal display e il numero del Sound comincia a
lampeggiare.
3. Assegnare suoni alle tracce.
Abilitate al cambiamento una traccia con uno dei pulsanti funzione sotto il
display e seguendo la procedura gi descritta, cambiate il Sound.
4. Apportare modifiche agli effetti.
Il tipo di effetto (Reverb e/o Chorus), lo stato On/Off dei pulsanti REVERB e
CHORUS e le mandate degli effetti possono essere modificate.
Per modificare il tipo di effetto, fate riferimento al capitolo Effetti.
Per modificare lo stato On/Off dei pulsanti Reverb e/o Chorus, premete i
relativi pulsanti (lo stato dei pulsanti visualizzato dagli indicatori nel display).
Per modificare le mandate degli effetti, vedi il punto seguente.
5. Quando la traccia lampeggia possibile modificare ciascun parametro della singola sezione.
Selezionate la traccia da modificare, premete il pulsante Page per selezionare il parametro da cambiare e modificate il valore del parametro mediante il DIAL o i pulsanti +/ della tastierina.
Terminata la modifica, selezionate unaltra traccia e ripetete le operazioni di
modifica.
A fine lavoro, tenete premuto il pulsante STORE PERF per memorizzare le
modifiche e confermate con il pulsante ENTER.
Vedi il paragrafo STORE PERFORMANCE pi avanti.

210 Guida Pratica

I parametri delle Performance


Segue un elenco dei parametri della Performance che vengono selezionati con
i pulsanti Page dopo aver selezionato la traccia da modificare (lampeggiante).
VOLUME : (00/127) visualizza il Volume della traccia.
REVSEND: (00/15) il valore determina la quantit di Rivebero nella traccia.
CHOSEND: (00/15) il valore determina la quantit di Chorus (effetti di modulazione/delay) nella traccia.
TRANSP: (-24/+24) ruotando il DIAL la traccia viene trasposta di un semitono
pi in basso o pi in alto.
DETUNE: (-63/+63) agisce sullintonazione ma in maniera pi fine del precedente parametro: il suo spostamento si verifica allinterno del semitono.
PAN : (00/31 destra 00/-31 sinistra) agendo su questi valori, il sound della traccia si sposta verso destra o verso sinistra.
Ruotando il DIAL completamente verso sinistra, appare la scritta PAN mute; il
suono non esce pi n a destra n a sinistra; sulla traccia possono essere per
attivi gli effetti, in questo caso ascolterete solo il suono effettato.
Se la traccia occupata da un Drumkit (che ha gi la sua canalizzazione panoramica) il display visualizza la scritta PAN lock: in questo caso il PAN disattivato.
VOL_PED: (ON/OFF) potete abilitare/disabilitare il controllo del volume delle
tracce di tastiera con il Pedale Volume opzionale (da connettere allapposita
presa posteriore). Le tracce dellaccompagnamento non possono essere individualmente abilitate/disbilitate per lazione del pedale Volume. In modo Song,
tutte le tracce possono essere individualmente abilitate/disabilitate.
DAMPER: (ON/OFF) potete decidere se fare o meno agire il pedale opzionale
del Sostenuto sulle tracce di tastiera (connessione posteriore). Le tracce dellaccompagnamento non possono essere individualmente abilitate/disabilitate
per lazione del pedale Damper. In modo Song, tutte le tracce possono essere
individualmente abilitate/disabilitate.
PITCH/M: (ON/OFF) potete decidere di attivare o inibire lazione dei messaggi
del Pitch e della Modulation ricevuti via MIDI sulle tracce di tastiera. Le tracce
dellaccompagnamento non possono essere individualmente abilitate/disbilitate
per lazione dei messaggi MIDI relativi al Pitch e alla Modulation. In modo Song,
tutte le tracce possono essere individualmente abilitate/disabilitate.
PITCHRG: (00/12) indica lescursione del messaggio Bender ricevuto via MIDI:
se il valore 00 il messaggio di Pitch ricevuto via MIDI non agisce sulla traccia
di tastiera; un valore maggiore di 00 indica lazione in semitoni (es: 12 = una
ottava). Le tracce dellaccompagnamento non possono essere individualmente
abilitate/disbilitate per lazione del messaggio Bender via MIDI. In modo Song,
tutte le tracce possono essere individualmente abilitate/disabilitate.
EDITSND: (ON/OFF) se caricate una Song in formato WK3, possibile che
essa contenga suoni modificati (editati); lo stato ON (default) vi permette di
ascoltare i suoni editati, lo stato OFF richiama i suoni originali senza le modifiche effettuate e salvate.
Potete uscire da qualunque pagina in qualsiasi momento senza preoccuparvi
di salvare le modifiche apportate.
Se decidete di cambiare Performance necessario salvare le modifiche altrimenti verranno perdute allingresso della nuova Performance.

Le Performance 211

Store Performance
Tutte le volte che modificate una Performance, potete in qualsiasi momento
decidere di memorizzarla o cancellare le modifiche e tornare alla condizione
originale.
Una Performance non ancora memorizzata resta intatta in memoria fino a quando ne selezionate unaltra. Per cancellare una modifica di Performance, ritornate in modo Performance, selezionate una Performance diversa e tutte le
modifiche verranno immediatamente annullate.
Se volete memorizzare la vostra Performance nella memoria dello strumento, il
passo successivo sar premere il pulsante STORE PERF per alcuni istanti.
Le Performance fornite dalla casa non potranno mai essere perdute
definitivamente; infatti esse vengono recuperate con la funzione INIT (recuperare) in qualsiasi momento. Ovviamente sarete stati lungimiranti nel salvare
preventivamente su disco le vostre Performance, le quali saranno rimpiazzate,
al reset, con quelle della casa. Per il salvataggio delle Performance su Disco e
Hard Disk, fate riferimento al capitolo relativo.
Potete anche scegliere di non fare una copia delle vostre Performance su disco
sfruttando la memoria RAM; la memoria RAM infatti mantenuta da una batteria tampone anche dopo lo spegnimento dello strumento. Tenete presente comunque che, se la batteria si esaurisce, tutti i dati in memoria saranno persi.

Memorizzare nella Performance di default


Se modificate la prima delle 63 Performance (GrandPNO), ogni volta che accenderete WK2 Ar apparir la vostra Performance. Per esempio, qualora desideriate che lo strumento si accenda con le tre sezioni di tastiera attive, salvate
questa situazione nella prima Performance del gruppo 1F1.

Per memorizzare le modifiche nella Performance corrente


1. Premete per qualche secondo il pulsante STORE PERFORMANCE.

2. Rispondete con ENTER alla domanda del display (?).

Per salvare le modifiche in unaltra Performance (o crearne una nuova)


1. Premete per qualche secondo il pulsante STORE PERFORMANCE.

2. Ruotate il DIAL fino alla locazione che conterr la nuova Performance.


Il display a 3 digit mostra il numero di Performance (ad esempio: P 45).

212 Guida Pratica

3. Premete ENTER per confermare loperazione.


La Performance presente sulla macchina sar quella modificata con il numero ad essa associato.
Se premete ESCAPE, loperazione di salvataggio sar annullata e la nuova
Performance non sar memorizzata nella locazione RAM. Comunque, la
nuova Performance rester intatta fino a quando non ne selezionate unaltra, o spegnete lo strumento.

Cambiare il nome della Performance


Ciascuna delle 63 Performance di fabbrica contenute in memoria sono identificate con un nome. Quando salvate una nuova Performance, questa prende il
nome della Performance di destinazione. Potete scegliere di mantenere lo stesso
nome o cambiarlo. Questa operazione viene eseguita in modo Performance,
cio con la freccia sinistra che indica lambiente Performance.
Per cambiare il nome della Performance:

1. Verificate che la freccia sinistra del display sia su Performance.


2. Premete il pulsante Page
ra del nome.

per accedere alla pagina relativa alla scrittu-

Lampeggia

3. Scrivete il nuovo nome ruotando il Dial per immettere la lettera, numero


o simbolo desiderato e usate i pulsanti +/- della tastierina per spostare il
cursore da una lettera allaltra.
Fate riferimento al paragrafo Inserire dati alfanumerici a pagina 1.18 della
Guida Rapida.
4. Salvate il nome con la funzione Store Performance come gi descritto.

Le Performance 213

La funzione INIT (Recupero)


La funzione INIT (inizializzazione) sotto il menu GENERAL selettiva; potete
scegliere di cancellare un tipo di dato, recuperando dei dati originali e mantenere intatti altri tipi.

Recuperare i dati originali delle Performance


La procedura INIT Performance cancella tutte le modifiche apportate alle Performance e richiama i dati originali contenuti nella ROM.
(Vedi anche il capitolo GENERAL).

1. Selezionate lambiente GENERAL con i cursori su e gi. La freccia sinistra deve indicare GENERAL.
2. Premete il pulsante PAGE ripetutamente fino ad arrivare alla pagina relativa allinizializzazione (INIT).

3. Ruotate il DIAL o premete i pulsanti + e della tastierina numerica fino a


scegliere che cosa intendete inizializzare.
- con INIT ALL vengono cancellati tutti i dati RAM.
- con INIT SEQ vengono cancellate le programmazioni relative al sequencer.

- con INIT SMP vengono cancellati i sample.

- con INIT PFM vengono cancellate le Performance RAM.

4. Premete due volte ENTER e i dati prescelti verranno automaticamente


cancellati.

214 Guida Pratica

Cap. 3 Gli Style


Potete divertirvi suonando da uno strumento midi (tastiera, fisarmonica, piano
digitale etc...) mentre WK2 Ar esegue automaticamente laccompagnamento,
come se suonaste con una band. Gli accompagnamenti automatici sono generati dalla sezione Style.
In questo capitolo sono descritti: gli arrangiamenti automatici, come selezionarli e usare tutti gli automatismi ad essi associati e come immetterli nelle Performance.

Gli Style ROM WK2 AR


Gli Style sono una collezione di frasi musicali (pattern) derivate da diversi generi che vanno dal rock al pop, dal folk alla musica latina, ecc..
Ogni Style ha 4 Variation (variazioni), 4 Intro (introduzioni), 4 Fill (passaggi o
break) e 4 Ending (finali); in questo modo vi viene fornito il materiale musicale
per suonare tutto il repertorio che intendete eseguire.
Ogni Style si compone di 8 tracce. Le prime 5 vengono utilizzate dal sequencer
per laccompagnamento, le restanti 3 sono invece sezioni da suonare dal vivo
(Upper 1, Upper 2, Lower). Le tracce di accompagnamento hanno la seguente
suddivisione: traccia 1 DRUMS (batteria), traccia 2 BASS (basso), tracce 3, 4 e
5, ACC1, ACC2, ACC3 (accompagnamenti 1, 2 e 3). Gli Style seguono gli
accordi eseguiti sulla tastiera collegata e la loro gestione provvede automaticamente a cambiare larrangiamento di ciascuna sezione in base allarmonia suonata.
WK2 Ar contiene 96 Style fissi in memoria ROM (00-95) e sono disponibili altre
8 locazioni in RAM (96-103) per altrettanti User Style programmabili, da caricare da disco (o Hard Disk se presente) in formato WK2, WK3, PK7 e CD, o da
programmare direttamente sullo strumento.
Gli Style ROM sono suddivisi in 12 gruppi da 8 ciascuno, come elencati nella
STYLE LIST serigrafata sul pannello frontale.
Come abbiamo gi visto nel capitolo Performance, le tracce degli Style hanno
diversi parametri modificabili: sound, volume, pan, transpose, detune, riverbero, chorus, pitch bend, pedale volume e damper.

Abilitazione/disabilitazione degli arrangiamenti


Gli arrangiamenti automatici degli Style vengono abilitati da un solo pulsante:
ARRANGE ON/OFF. Questo pulsante, quando attivo, fa in modo che la tastiera collegata via MIDI si divida e la parte sinistra sotto il punto di split si abilita
per il riconoscimento degli accordi che generano gli arrangiamenti. Se questo
pulsante disattivato (LED spento), lo strumento consente solo di suonare le
sezioni RealTime con la traccia di batteria (Drums). Infatti, se premete il grosso pulsante rosso START/STOP, sentirete solo la traccia Drums.
Quando accendete lo strumento per la prima volta, automaticamente si imposta in ambiente Style/RealTime con il pulsante ARRANGE ON/OFF spento.
Per abilitare gli Style automatici pertanto, dovete attivare il pulsante Arrange
On/Off - questo lo potete fare in due modi, sia manualmente premendo il pulsante stesso, sia automaticamente premendo il pulsante SINGLE TOUCH PLAY
(vedi sotto). Unaltra soluzione quella di memorizzare lo stato On del pulsante Arrange On/Off nella performance di accensione.

Il pulsante Single Touch Play


Il pulsante SINGLE TOUCH PLAY assegna a tutte le tracce (sia di accompagnamento sia di tastiera), i suoni che la casa ha fissato nella ROM per ogni

Gli Style 215

Style. Inoltre attiva automaticamente ARRANGE ON/OFF (si accende il LED)


e ARRANGE MEMORY (si illumina il riquadro corrispondente nel display a destra - vedi Arrange Memory pi avanti).
Quando SINGLE TOUCH PLAY spento, selezionando uno Style cambiano
solo i suoni delle tracce di accompagnamento, senza modificare quelli delle
sezioni in tastiera.
Lo stato ON/OFF della funzione SINGLE TOUCH PLAY visualizzata nella
parte destra del display.

La configurazione Single Touch Play


Con SINGLE TOUCH PLAY acceso i 9 pulsanti funzione richiamano altrettante
configurazioni di pannello presettate che interessano le sezioni RealTime.
Ogni Style Rom ha quindi associate ben 10 diverse possibilit (per un totale di
960 configurazioni) che vanno aggiunte alle 96 configurazioni di base (una per
ogni Style).
Vediamo ora a livello pratico come selezionare e suonare gli Style.

Selezionare e suonare gli Style


Ci sono ben quattro modi per selezionare gli Style e tre modi per avviarli.

Selezione dello Style


1. Digitando direttamente il numero dello Style sulla tastierina numerica, (abilitata per la selezione degli STYLE).
1. Premete il pulsante SINGLE TOUCH PLAY.
Si accender il riquadro corrispondente nella parte destra del display.
Il pulsante S.T.Play abilita gli arrangiamenti degli Style attivando automaticamente i pulsanti ARRANGE ON/OFF (LED si accende) e ARRANGE
MEMORY (riquadro corrispondente nel display si accende).
Con SINGLE TOUCH PLAY acceso, lo Style che verr richiamato sar sempre quello scritto nella ROM; questo pulsante, infatti, permette di attingere
direttamente nella memoria interna eliminando tutte le operazioni compiute
sul pannello.
2. Assicuratevi che sia acceso il LED del pulsante STYLE (SONG) della
tastierina numerica. Se necessario, premete il pulsante selettore rosso.
3. Componete il numero corrispondente allo Style desiderato sulla tastierina
numerica.
Gli Style ROM occupano le locazioni 00 - 95. Fate riferimento allelenco
degli Style sul pannello frontale (STYLE LIST). Se sono presenti degli Style
User, si troveranno nelle locazioni 96-103.
In questo esempio si seleziona lo Style 00 (8BeatStandard).

WK2 Ar si configurer automaticamente per eseguire lo Style. La freccia


nera di sinistra si sposta ad indicare lambiente Style.

216 Guida Pratica

LED acceso

2. Selezionando gli Style uno alla volta mediante i pulsanti +/ della tastierina
(abilitata per la selezione degli Style).
Quando lo strumento in ambiente Style, utilizzando i pulsanti (+) e () della
tastierina numerica, si possono selezionare uno alla volta tutti gli Style ROM e
RAM se presenti.
Per esempio, partendo dallo Style 8BeatStandard dellesempio precedente,
premete il pulsante + per selezionare lo Style 8BeatBallad. Se premete ora il
pulsante , ritornerete allo Style 8BeatStandard.

3. Richiamando uno Style dai pulsanti ad accesso diretto (Style Memory).


Uno Style pu essere richiamato in modo veloce premendo uno dei pulsanti ad
accesso diretto. Deve essere sempre acceso, comunque, il LED del pulsante
STYLE della tastierina, onde evitare il richiamo dei suoni RealTime.
Per esempio, premete il pulsante contrassegnato 01 8 BEAT per richiamare lo
Style 8BeatMed, o il pulsante 04 FUNK per richiamare lo Style FunkBeat, e
cos via...
La configurazione di fabbrica di questi 16 pulsanti pu essere modificata secondo le vostre esigenze. Ad ognuno dei 16 pulsanti Style Memory si pu associare uno Style qualsiasi.

1. Usando uno dei due metodi di selezione A o B descritti sopra, selezionate lo Style che desiderate memorizzare ad una delle locazioni Memory.
2. Tenete premuto uno dei pulsanti Memory per circa due secondi.
Lo Style selezionato verr cos memorizzato nella locazione, mantenendo
lo stesso nome ma prendendo il numero del pulsante Memory premuto.
Durante la memorizzazione, il nome dello Style selezionato scompare dal
display per unistante per poi ricomparire con il nuovo numero.
La memoria contiene ora lo Style nuovo dove rimane fino a quando verr
sostituito con un altro.
Il contenuto delle memorie ad accesso diretto pu essere salvato su dischetto
(o su Hard Disk) con la funzione STORE PERF.

Nota: Nei 16 pulsanti ad accesso diretto, possono essere salvati anche i parametri TEMPO e VARIATION.

4. Richiamando uno Style selezionando la Performance (con Style Lock


disattivato).
Ogni RealTime Performance pu contenere uno Style diverso, in quanto la Performance in grado di memorizzare la configurazione del pannello. Pertanto, lo
Style selezionato al momento di confermare la procedura Store Performance
viene memorizzato, compresa la Variation attiva in quel momento ed il Tempo.
quindi possibile richiamare uno Style (e relativa Variation/Tempo) anche selezionando una Performance (con la funzione STYLE LOCK disattivata).

1. Disattivate STYLE LOCK se acceso (riquadro a destra nel display spento).


2. Attivate lambiente Performance premendo il pulsante PERFORMANCE RECALL.
Potete anche spostare la freccia nera di sinistra con i pulsanti Cursore Su/
Gi in modo che punti allambiente PERFORMANCE.
Selezionate le Performance come gi spiegato nel capitolo Performance.
Il richiamo di una Performance spegne automaticamente S.T.PLAY e configura WK2 Ar nella situazione memorizzata nella Performance stessa. Anche il
Tempo viene aggiornato (purch sia disattivata la funzione TEMPO LOCK).

Memorizzare gli Style nelle 63 locazioni Performance (RAM)


Il grosso vantaggio dato dalla memorizzazione degli Style nelle locazioni Performance sta nel fatto che potete modificare le corrispondenti Style Performance, cosa non consentita per le Style Performance ROM. Inoltre, a seconda
dello stato del pulsante Style Lock, potete cambiare Style e suoni di tastiera
(con Style Lock spento) o cambiare solo i suoni di tastiera mantenendo invariato lo Style (con Style Lock attivo).

Per informazioni dettagliate sulla programmazione e salvataggio delle vostre Style Performance modificate, fate riferimento ai paragrafi Come programmare le Performance e
Store Performance nel capitolo Le Performance.

Gli Style 217

Per apportare modifiche alle tracce dello Style, ricordatevi innanzitutto di


disattivare il pulsante SINGLE TOUCH PLAY. Questo indispensabile per fare
in modo che i pulsanti funzione F1 - F9 selezionino le tracce da modificare. Se
S.T.PLAY rimane acceso, i pulsanti funzione selezionano le impostazioni Single
Touch Play.

Avvio dello Style


Ora che avete selezionato uno Style mediante uno dei metodi descritti sopra,
potete avviare lo Style nei modi seguenti:

A. Avviare lo Style con il pulsante START/STOP.


1. Premete il pulsante START/STOP per far partire lo Style.
Sentirete lesecuzione della traccia di batteria (Drums).
2. Suonate con entrambe le mani sulla tastiera collegata via MIDI.
Sentirete gli arrangiamenti automatici che cambiano a seconda dellaccordo suonato con la mano sinistra.

IMPORTANTE: Se uno User Style da disco


contiene meno di 4 Variation, per es. solo 2,
dopo aver caricato gli Styles, assicuratevi che
lindicatore della Variation sul display mostri
entrambe le Variation, ci per impedire che lo
Style parta senza nessun suono.

La mano destra invece potr suonare la melodia con i suoni RealTime (uno
o due). La combinazione dei suoni dipende dallo Style selezionato.
Nel display troverete (sotto licona del metronomo), 4 (o 3) segnalatori rotondi del tempo relativo allo Style che state suonando.

Segnalatori del
Tempo

Questi indicano il progressivo movimento di ogni misura; il pallino grosso


corrisponde al primo movimento, mentre quelli pi piccoli ai movimenti successivi.
Mentre state suonando, potete tranquillamente cambiare Style usando i
metodi gi descritti.
Potete richiamare le impostazioni Single Touch Play con i pulsanti funzione F1F9 che cambiano la configurazione sonora delle sezioni RealTime e variazione.
Potete anche cambiare la combinazione dei suoni in RealTime premendo i
pulsanti attivatori delle sezioni di tastiera (Upper 2, Upper 1 e Lower).

La progressione dei segnalatori del Tempo per


un riff di due misure indicata dalla seguente
illustrazione:

Nota: Con STYLE LOCK acceso pu essere


mantenuta la VAR corrente.

3. Premete di nuovo START/STOP per fermare lo Style.

2. Avviare lo Style automaticamente con la funzione KEY START.


Questo pulsante avvia laccompagnamento automatico non appena viene suonata
una nota (o accordo) sulla tastiera collegata senza dover premere START/STOP.

1. Premete il pulsante KEY START.


Si accendono i 4 segnalatori del tempo sotto licona del metronomo.

Segnalatori del
Tempo

218 Guida Pratica

2. Suonate unaccordo sulla parte sinistra della tastiera al di sotto dello split.

SIGLE DEGLI ACCORDI


Le sigle degli accordi suonati sono visualizzate
nella parte centrale del display, sotto il nome
dello Style.

Lo Style parte subito.

3. Premete START/STOP per fermare lo Style.


Per disattivare la funzione KEY START premete il medesimo pulsante. I 4
indicatori del Tempo scompaiono dal display. Potete anche disattivare Key
Start automaticamente fermando lo Style con il pulsante Ending (vedi Ending
pi avanti).
La funzione KEY START pu essere attivata/disattivata durante lo svolgimento dello Style.
Nota 1: Se il pulsante ARRANGE MEMORY spento, con il pulsante KEY START
si pu ottenere anche la funzione KEY STOP, spiegata in dettaglio a pagina 21.
Nota 2: se attivo il modo di riconoscimento accordi Free Style, larrangiamento pu partire suonando un accordo a tre note su qualsiasi parte della
tastiera. Vedi Arrange Mode pi avanti.

SIGLA ACCORDI

C. Avviare lo Style automaticamente con la funzione TAP TEMPO.


1. Ad accompagnamento fermo, battete il tempo su questo pulsante.
La velocit determinata dai battiti sar visualizzata nel display e la traccia
Drums dello Style partir automaticamente allo stesso tempo.
Il tempo va battuto un numero di volte uguale al numeratore della Time
Signature: quattro volte per il 4/4 o tre volte per il 3/4.
Come indicatore acustico, il battere del tempo accompagnato da un click.
2. Premete START/STOP per fermare lo Style.

Volume e Balance dello Style


Regolate il Volume dello Style con il cursore Main Volume.
Se avete collegato un pedale Volume (opzionale), usatelo per controllare il volume generale o di sezione. Vedi il capitolo Performance per informazioni sulla
programmazione del parametro Pedal Volume per il controllo di sezione.
Usate invece i pulsanti BALANCE per alzare od abbassare velocemente laccompagnamento od il solista.
Quando avete ottenuto il Balance desiderato, potete premere entrambi i pulsanti Keyboard ed Accomp per mantenere limpostazione (Lock) su tutti gli Style.

Suonare gli Style con gli automatismi - Intro, Ending,


Fill, Var, Fade
Avete una vasta scelta di funzioni automatiche per rendere i vostri Style molto
versatili.

INTRO
Premuto prima di avviare lo Style, lINTRO permette di prenotare unintroduzione di una o pi misure.

1. Premete il pulsante INTRO


Si accender lindicatore nel display a sinistra.
2. Avviate lo Style usando uno dei metodi gi descritti.
Se lo Style gi in esecuzione, lINTRO funziona come se fosse un ulteriore Fill (vedi Fill pi avanti).

Gli Style 219

ENDING
Premuto mentre lo Style sta suonando, conclude lesecuzione di un accompagnamento con un finale (o coda).

1. Mentre lo Style sta suonando, premete ENDING.


Si accender lindicatore nel display a sinistra.
Lo Style di ferma con una coda di una o pi misure (a seconda dello Style
selezionato).
Se premuto prima dello Start, lENDING funziona come introduzione.

VARIATION
I quattro pulsanti VAR 1, 2, 3 e 4 controllano 4 variazioni diverse dello stesso
Style.

1. Prima di avviare laccompagnamento, decidete con quale Variazione


suonare premendo uno dei pulsanti non attivi (LED spento).
2. Avviate lo Style usando uno dei metodi gi descritti.
3. Mentre state suonando potete passare da una Variazione ad unaltra
semplicemente selezionando il relativo pulsante.
Ad ogni Variazione associato un INTRO, un FILL ed un ENDING appropriato.
Quando si effettua un cambio di Variation, il display illumina il riquadro
VARIATION, in alto a sinistra, che si spegne non appena entra la Variazione. Lo stesso accade se il cambio Variation si effettua con i Fill.

FILL
Questi pulsanti permettono di eseguire delle frasi di passaggio (fill o break).

1. Avviate lo Style e premete uno dei pulsanti Fill.


FILL A esegue il passaggio e richiama la variazione precedente a quella in
funzione.
FILL esegue il passaggio senza che la Variation corrente venga cambiata.
FILL B esegue il passaggio richiamando la Variation successiva a quella
corrente.
Tenendo premuto un pulsante Fill ascolterete lesecuzione del Fill fino a
quando rilasciate il pulsante.
Il Fill pu contenere una o pi misure (a seconda dello Style corrente).
Se premuto prima di avviare lo Style, ogni Fill funziona come un ulteriore
INTRO.
FILL A e FILL B sono visualizzati nel display con laccensione dellapposito
riquadro.

FADE
Questo pulsante permette di iniziare o terminare laccompagnamento in
assolvenza o dissolvenza.

1. Prima di avviare lo Style, premete il pulsante FADE.


Si accende lindicatore corrispondente nella parte sinistra del display.
2. Avviate lo Style e sentirete crescere il volume dellaccompagnamento in
modo graduale nel corso di alcune misure.
3. Se premete il pulsante FADE quando lo Style in esecuzione, il volume
dellaccompagnamento diminuir fino al silenzio. Quindi lo Style si fermer automaticamente.

220 Guida Pratica

Attivazione degli automatismi usando il pedalino


Se avete collegato un pedalino ad interruttore (opzionale) alla presa PED del
gruppo PEDAL sul retro dello strumento, potete attivare una delle funzioni assegnate (nellambiente General - vedi il relativo capitolo).
Premete il pedale per attivare uno dei seguenti automatismi:
Switch Upper 1/Upper 2; Start/Stop; Fill A; Fill; Fill B/Tap; Intro; Ending;
Vocal Mute (solo per la versione HD con lAudio Vocal Processor).

Funzione Key Stop (Mantenimento degli accordi)


La funzione Key Stop vi permette di staccare e mantenere gli accordi dello
Style prescelto, a vostro piacimento. Key Stop molto utile quando desiderate
suonare brani musicali che contengono parti staccate nel corso del brano (introduzioni, finali etc...). Provate a selezionare uno Style qualsiasi per sentire
leffetto di questa nuova funzione.
Questa funzione disponibile a livello generale indipendentemente dal tipo di
Midi Set selezionato.

1. Selezionate uno Style.


2. Attivate ARRANGE ON/OFF su ON.
3. Disattivate ARRANGE MEMORY.
4. Attivate Key Start/Continue (si devono accendere 4 cursori rotondi nel
display).
5. Suonate uno o pi accordi staccati (gli accordi verranno fermati al loro
rilascio).

6. Suonate un accordo mantenendolo premuto per pi di un quarto di secondo 250 ms.) e poi rilasciatelo.
Laccordo verr mantenuto automaticamente.

La sezione Arranger
In questa zona si trovano i pulsanti che abilitano le pi importanti funzioni legate allesecuzione degli Style.

Arrange On/Off
Se attivo (LED acceso), gli arrangiamenti dello Style corrente sono abilitati a
suonare.
Se spento, gli arrangiamenti automatici sono disabilitati e suona solo la traccia Drums quando si avvia lo Style con il pulsante Start/Stop.

Arrange Memory
Se attivo (lindicatore nel display a destra si illumina), laccompagnamento continua a suonare anche se la mano sinistra (che esegue gli accordi) viene sollevata dalla tastiera.
Se non attivo, laccompagnamento si interrompe e solo la traccia Drums continua a suonare.

Gli Style 221

Lower Memory
Se attivo (lindicatore nel display a destra si illumina), le note suonate nella
sezione Lower (quando anchessa attiva) continuano a suonare anche se la
mano sinistra viene sollevata dalla tastiera.
Se non attivo, sollevando la mano dalla tastiera, il suono della parte Lower si
interrompe.
Questa funzione utile per tenere i cosiddetti suoni tappeto (Pad, Archi, Organi) senza impegnare la mano sinistra o il pedale di Sustain (Damper), che
pu essere invece utilizzato per le altre sezioni RealTime.

Bass to Lowest
Se abilitato (LED acceso), il basso dellaccompagnamento automatico suona
la nota pi grave dellaccordo eseguito (mantenendo intatto il ritmo scritto nel
pattern). dunque molto utile se desiderate ascoltare leffetto che hanno i
rivolti nelle vostre esecuzioni.
Se la funzione disabilitata (LED spento), il basso esegue il pattern programmato nello Style.
Bass to Lowest permette di suonare brani in cui la parte di basso si muove
autonomamente dal resto dellarmonia, senza svolgere obbligatoriamente funzioni di basso armonico.

Il pulsante Style / Tempo Lock


Style Lock
La funzione STYLE LOCK permette di richiamare le Performance senza che
venga cambiato lo Style presente.
Con STYLE LOCK attivo (ultimo riquadro a destra nel display acceso), possibile passare da una Performance allaltra mantenendo sempre lultimo STYLE
selezionato.
Se il pulsante premuto per qualche secondo, si attiva la funzione TEMPO
LOCK.

Tempo Lock
La funzione TEMPO LOCK blocca il Tempo attualmente impostato, permettendoti di selezionare gli Style senza variare il Tempo (indipendentemente dallo
stato di SINGLE TOUCH PLAY).
In ogni caso possibile intervenire sul Tempo mediante il DIAL.
Per bloccare il Tempo, tenete premuto per due secondi il pulsante STYLE/TEMPO LOCK.
La funzione TEMPO LOCK segnalata dal display con il lampeggio alternato
del valore del Tempo alla scritta LOC.
Quando TEMPO LOCK attivo, il Tempo impostato rimane lo stesso per tutti gli
Style e le Performance selezionati successivamente.
Quando TEMPO LOCK disattivato, selezionando uno Style o una Performance viene richiamata limpostazione di Tempo memorizzata.
Le due funzioni STYLE LOCK e TEMPO LOCK, possono essere attivate anche
contemporaneamente.

222 Guida Pratica

Il Tempo dello Style


Ogni Style richiamato porta con se il proprio Tempo di esecuzione, il valore del
quale indicato in alto a destra del display.

Impostazione del Tempo

Il tempo dello Style pu essere cambiato ruotando il DIAL (TEMPO/DATA) sia


prima che durante lesecuzione, indipendentemente dallo stato del pulsante
TEMPO LOCK.
Potete salvare il Tempo corrente in una Performance. Questo vi permette una
ulteriore possibilit di impostazione del Tempo.
Riepilogando potete:
a) selezionare lo Style con Single Touch Play attivo ed ottenere il tempo originale dello Style scritto nella ROM;
b) richiamare uno Style tramite una delle 16 memorie ad accesso diretto che
avete precedentemente salvato con un tempo preferito;
c) richiamare una Performance che avete precedentemente salvato con un
tempo preferito;
d) inibire ogni cambiamento di Tempo (tranne che con il DIAL) attivando la
funzione Tempo Lock; infatti i casi precedenti non si verificano se Tempo
Lock attivato.

Fate attenzione: in certi ambienti il Dial pu


agire su altri parametri, ad esempio se una
traccia lampeggia, ruotando il DIAL si interviene sul suo volume.

Salvataggio del Tempo nella Performance


Per salvare il Tempo nella Performance:
1. Richiamate la Performance sulla quale intendete fissare il nuovo Tempo.
2. Ruotate il DIAL per aumentare o diminuire il valore.
3. Premete il pulsante STORE PERF. per qualche secondo.
4. Premete ENTER come risposta alla domanda (?) del display.
Il salvataggio pu essere effettuato anche mentre lo Style sta suonando.

Salvataggio del Tempo in una delle 16 Style Memory


Per salvare il Tempo nelle memorie ad accesso diretto:
1. Selezionate lo Style che desiderate salvare o la memoria ad accesso diretto che gi lo contiene;
2. Ruotate il DIAL per definire il tempo voluto;
3. Premete per qualche secondo la memoria nella quale volete salvare lo style
con il nuovo tempo;
Il lampeggio della scritta vi informa dellavvenuta memorizzazione.

Gli Style 223

Arrange Mode
WK2 Ar ha diversi modi di riconoscimento degli accordi per laccompagnamento automatico: FINGERED 1, FINGERED 2, ONE FINGER e FREESTYLE.
Per selezionare uno dei modi di riconoscimento accordi:

1. Muovete, con i cursori su/gi, la freccia a sinistra del display fino a quando indicher la scritta ARRANGE MODE.
Il display visualizzer in grande quale tipo di riconoscimento accordi al
momento in funzione.
2. Cambiando pagina con i pulsanti PAGE potete selezionare il tipo di riconoscimento accordi preferito.

Fingered 1
In questo modo necessario suonare accordi di almeno tre note al di sotto del
punto di split per far cambiare armonia allaccompagnamento.

Fingered 2
In questo modo larmonia dellaccompagnamento cambia anche suonando una
o due note al di sotto del punto di split (invece dellaccordo completo), ma le
note eseguite dallarrangiamento saranno limitate a quelle realmente suonate.

One finger
In questo modo sufficiente suonare una singola nota al di sotto del punto di
split, perch laccompagnamento suoni laccordo maggiore del quale la nota
suonata fondamentale.
Per ottenere un accordo minore, suonate la fondamentale e la terza minore
(es. per il DO minore suona DO e MIb).
Per ottenere un accordo diminuito, suonate la fondamentale e la quinta
diminuita (es. per il DO dim suona DO e SOLb).
Per ottenere un accordo di settima, suonate la fondamentale e la settima
minore (es. per il DO settima suona DO e SIb, sopra o sotto la fondamentale).
Per ottenere un accordo di 7+, suonate la fondamentale e la settima maggiore (es. per il DO 7+ suona DO e SI, sopra o sotto la fondamentale).

FreeStyle
In questo modo laccordo viene riconosciuto in qualsiasi parte della tastiera, anche
se suonato con la mano destra o a due mani, ma laccordo non cambia se non
vengono suonate almeno tre note contemporaneamente. Suonando una o due
note, il nuovo accordo non viene riconosciuto e laccompagnamento non cambia.
Questo permette di suonare la melodia sullintera estensione della tastiera con
i suoni di UPPER 1 e 2. Infatti la selezione del modo FreeStyle disattiva automaticamente la sezione LOWER. FreeStyle consigliato agli utilizzatori della
chitarra midi.

La funzione Split
Sotto la funzione Split ci sono tre opzioni: Split Point, Chord Lock, DSP Lock.

Il punto di Split
Per Split si intende la divisione della tastiera collegata in due zone, inferiore e
superiore, ad una nota detta punto di Split. Il punto di Split pu essere impostato su qualsiasi nota della tastiera; questo consente di modificare la zona di
riconoscimento degli accordi sulla tastiera, estendendola o riducendola.
Il punto di Split generale per tutto lo strumento. Cambiando il punto di Split vengono modificate le estensioni dei due UPPER in modo complementare al LOWER.

224 Guida Pratica

Impostazione di un nuovo Split


1. Andate ad indicare la scritta SPLIT con la freccia della parte sinistra del
display (muovetevi con i pulsanti Cursore su e gi).
Vedrete visualizzata in grande la scritta SPLIT.
2. Premete il pulsante Page per passare alla pagina che mostra il punto
di split corrente.
Il punto di Split di default corrisponde alla nota Si3 (Key = B3).
3. Impostate la nota che volete identificare come nuovo punto di Split
ruotando il DIAL o premendo i pulsanti + e della tastierina.
4. Premete ENTER per confermare.
Con ESCAPE si esce dallambiente senza confermare lo split impostato.
Il nuovo punto di Split impostato e rimarr in memoria anche dopo lo spegnimento della tastiera.

Chord Lock (ChoLock)


Dopo aver selezionato lambiente SPLIT possibile cambiare pagina mediante
i pulsanti PAGE a sinistra del display per raggiungere la funzione Chord Lock.
Quando questa funzione impostata in ON, le note premute per riconoscere
un accordo vengono mantenute anche dopo il loro rilascio. Questo molto
utile per evitare troncamenti bruschi da un accordo allaltro quando, premendo
le note di un accordo, capita di attivare anche altre note non richieste.
Se volete riconoscere sempre i vostri accordi (anche dopo aver rilasciato le
note premute che compongono laccordo), impostate in OFF questa funzione.
Lultima impostazione effettuata rimane memorizzata anche dopo aver spento
lo strumento.

Mantenimento note degli accordi


1. Andate ad indicare la scritta SPLIT con la freccia della parte sinistra del
display (muovetevi con i pulsanti cursori su e gi).
Vedrete visualizzata in grande la scritta SPLIT.
2. Premete il pulsante Page

due volte per passare alla pagina ChoLock.

3. Impostate OFF ruotando il DIAL oppure premendo i pulsanti + e se


volete disattivare la funzione di mantenimento note quando rilasciate un
accordo e ne selezionate subito un altro.

DSP Lock
Dopo aver selezionato lambiente SPLIT possibile raggiungere la funzione
DSP Lock mediante i pulsanti PAGE a sinistra del display (ultima pagina).
Quando questa funzione impostata su ON, lultimo effetto di Reverb e di Chorus
selezionato viene mantenuto anche cambiando le configurazioni del pannello
(Performance, Style, Song ecc.). Questo molto utile quando usate il microfono per cantare e desiderate mantenere leffetto corrente che avete selezionato
indipendentemente da quello salvato in Performance.

Nota: La funzione Chord Lock impostata ON


a default, ma potete decidere in qualsiasi momento se escluderla oppure no in funzione del
vostro modo di suonare gli accompagnamenti
automatici.

1. Andate ad indicare la scritta SPLIT con la freccia della parte sinistra del
display (muovetevi con i pulsanti cursori su e gi).
Vedrete visualizzata in grande la scritta SPLIT.
2. Premete il pulsante Page

tre volte per passare alla pagina DSPLock.

3. Ruotate il Dial o usate i pulsanti + e per impostare ON.

Gli Style 225

La sezione Sampling/Vocal P.
Questa sezione si trova sulla destra del pannello in basso, e comprende 8
pulsanti:
REC (Record), SMP (Sample), VOCAL P, MIC/EDIT, HARMONY, SUSTAIN,
REVERB e CHORUS.
Nota: Se lAudio Vocal Processor (disponibile nella versione H.D.) non installato, i pulsanti REC, VOCAL P. e MIC/EDIT sono inattivi.

REC (Disponibile solo nella versione H.D.)


Se avete acquistato WK2 Ar senza Hard Disk, quando premete il pulsante
RECORD, sul display appare il messaggio DISABLED (disabilitato).
Nella versione con Hard Disk, se premete il pulsante REC potete accedere al
campionatore digitale incorporato. Fate riferimento al capitolo Sampling/Audio
Vocal Processor per maggiori informazioni sulluso di questo pulsante.

SMP (Banco Sample)


possibile accedere al banco Samples in qualsiasi momento premendo il pulsante SMP. Dischi contenente dei Sample di Song di precedenti serie di strumenti come WK3 (con Samples incorporati) o di Sample della serie CD possono essere caricati tramite la procedura di formattazione del disco.
Fate riferimento al paragrafo Samples nel capitolo Sound ed al capitolo Sampling/
Audio Vocal Processor per ulteriori dettagli sulluso del pulsante Samples.

Vocal P. (Disponibile nella versione H.D.)


Premendo questo pulsante si accede allambiente Audio Vocal Processor. Se
la vostra WK2 Ar non dotata di questo dispositivo, quando premete il pulsante vedrete apparire sul display la scritta OFF: DISABLED (disabilitato).
Se invece avete acquistato la versione H.D. che comprende anche il modulo
Audio Vocal Processor, premendo questo pulsante potrete ascoltare la vostra
voce moltiplicata in una serie di possibili combinazioni vocali.
In ambiente Audio Vocal Processor le funzioni di controllo del processore digitale sono affidate ai pulsanti MIC/EDIT, TRACK MUTE e VOCAL MUTE.
Per informazioni dettagliate sullambiente A.V.P. e le funzioni ad esso associate, fate riferimento al capitolo Sampling/Audio Vocal Processor.

MIC / EDIT
Il pulsante abilita il funzionamento del microfono, della linea ed il relativo EDIT
dellAudio Vocal Processor.
TRACK MUTE Premendo insieme i pulsanti HARMONY e SUSTAIN si
attiva la funzione TRACK MUTE.
VOCAL MUTE Premendo insieme REVERB e CHORUS si attiva la funzione VOCAL MUTE.
Se non stato installato lAudio Vocal Processor, premendo questi pulsanti
appare il messaggio Disabled (disabilitato).
Queste funzioni sono discusse nel paragrafo Audio Vocal Processor del capitolo /Audio Vocal Processor.

HARMONY
Abilita o disabilita (riquadro nel display a destra) la funzione HARMONY, cio
quella funzione che vi permette di armonizzare la melodia che state eseguendo
con una sola nota come se fosse suonata da un insieme di musicisti.
La struttura dellarmonizzazione automatica si basa sul tipo di armonizzazione
selezionata ed opera solo quando la tastiera divisa (in split).

226 Guida Pratica

Il pulsante HARMONY, se tenuto premuto per alcuni secondi, visualizza nel


display il tipo di Harmony presente.
Con i pulsanti PAGE possibile selezionare il tipo di Harmony pi adatto al
genere che state suonando.
I tipi di Harmony sono stati classificati in 2 categorie a seconda che
larmonizzazione dipenda o meno dalle note suonate con la mano sinistra.
Larmonizzazione assume come riferimento gli accordi suonati sotto il punto di split:
Closed:
le note suonate con la mano sinistra sono aggiunte alle
note della melodia esattamente come suonate. Laccordo
di armonizzazione in posizione stretta o chiusa (le note
vengono suonate entro una ottava).
Open 1:
come sopra. Laccordo in posizione estesa o aperta (le
note vengono suonate entro due ottave).
Open 2:
come il precedente ma in posizione casuale.
Block:
trasforma le note della melodia in accordi completi di quattro o cinque note, ogni nota viene armonizzata correttamente.
Armonizzazione indipendente dagli accordi suonati sotto il punto di split:
Octave:
raddoppia la nota della mano destra allottava superiore.
Oscar:
aggiunge alla nota della melodia la stessa nota due ottave sotto. Questa struttura si basa sullarmonizzazione tipicamente usata dal musicista jazz Oscar Peterson.
Jazz:
aggiunge sopra la nota della mano destra due note, a distanza di una quarta e di una settima minore.
Rock:
crea un accordo di tre note costruito con la nota della
melodia, la sua quinta e lottava.

SUSTAIN
un controllo generale che attiva leffetto sostenuto alle tre sezioni RealTime,
indipendentemente dal pedale Damper.
Se desiderate allungare i suoni di UPPER1, 2 e LOWER, abilitate questa funzione. Il riquadro relativo nel display a sinistra si illumina.

REVERB e CHORUS
WK2 Ar processa i segnali che genera con due multi effetti interni che agiscono sulle sezioni Reverb e Chorus in modo indipendente.

Reverb
Lattivazione delleffetto REVERB controllata dal pulsante omonimo.

Chorus
Il pulsante CHORUS permette lattivazione e lo spegnimento del processore
preposto alla funzione medesima.
Premendo o luno o laltro di questi due pulsanti potete verificare lo stato ON/
OFF nel riquadro dedicato, nel display a destra.
Tenendo premuto il pulsante per alcuni secondi, il display visualizza, in lettere
grandi, il tipo di effetto selezionato che potete cambiare con i pulsanti PAGE.
Ogni effetto visualizza anche il suo volume generale.
Fate riferimento al capitolo Digital Signal Processor per infomazioni dettagliate
sulla selezione del tipo di effetto, come programmarlo e salvare le modifiche
alle Performance.

Gli Style 227

Cap. 4 Il Disco e lHard Disk


WK2 Midi Arranger vi permette di lavorare con due diversi tipi di dispositivi per
archiviare i vostri dati: Floppy Disk e Hard Disk. Se nel vostro WK2 Ar stato
installato lHard Disk, potrete lavorare con entrambi i dispositivi.
I Floppy disk e/o lHard Disk vi permettono di organizzare una libreria infinita di
Sound, Sample, Performance, Style, Song Style e Song, che potranno essere
caricati nella memoria RAM in qualsiasi momento.
Se non avete mai utilizzato i dischetti, consigliabile la lettura delle ultime pagine
di questo capitolo, nelle quali sono illustrate alcune precauzioni da osservare
nellinserimento e nellestrazione dei dischetti ed altre informazioni generali.

Floppy Disk (pulsante F Disk)


Premete questo pulsante se dovete lavorare con un Floppy Disk. Il WK2 Ar
pu utilizzare floppy disk di tipo HD (1.44Mbyte) e DD (720Kbyte), formattati
MS-DOS.

Hard Disk (pulsante H Disk)


Questo pulsante disponibile nella versione WK2 Midi Arranger HD. Su questa
versione dello strumento installato un Hard Disk a 2,5 del tipo IDE, in grado di
contenere una vasta quantit di file (Song, Midi File, Performance, User Style,
Song Style e Sample). I file sono archiviati nelle Partizioni (Partitions). Potete
pensare allHard Disk come a tanti dischetti virtuali, gi dentro lo strumento, che
contengono dati ai quali potete accedere con estrema rapidit.

Accesso alle partizioni dellHard Disk


Dopo aver premuto il pulsante Hard Disk, cercate una partizione con il DIAL (o
con i pulsanti + e della tastierina numerica, oppure digitando il numero a 3
cifre della partizione sulla stessa tastierina). Una volta selezionata, premete
ENTER per accedere alla partizione.
Dopo aver selezionato il dispositivo sul quale volete lavorare, potete scegliere
tra le seguenti operazioni: LOAD (caricare), SAVE (salvare), DELETE (cancellare), FORMAT (formattare) o UTILITY (operazioni di utilit).

Le funzioni di accesso al Disco e allHard Disk


Qualsiasi operazione sui file effettuabile tramite le funzioni presenti nelle pagine relative agli ambienti Disk e Hard Disk, accessibili tramite i pulsanti F DISK
e H DISK.
Le principali funzioni sono suddivise in 5 gruppi:
1. LOAD
2. SAVE

Carica i dati in RAM da dischetto o da Hard Disk.


Salva i dati dalla RAM su dischetto o su una partizione
dellHard Disk.
Cancella i singoli File nel dischetto o in una partizione
dellHard Disk.
Procedura di Formattazione e conseguente cancellazione totale del dischetto o di una partizione dellHard Disk.
Funzioni di copiatura di file singoli, di intere partizioni di
Hard Disk, protezione e formattazione dellHard Disk.

3. DELETE
4. FORMAT
5. UTILITY

Lingresso negli ambienti Floppy Disk e Hard Disk visualizzato dal display.
Se premi il pulsante F DISK scompare la scritta TEMPO e sul 3 digit della
stessa zone appare Fd insieme allicona di un dischetto.

228 Guida Pratica

Icone Fd e dischetto

Loperazione di ingresso in HARD DISK invece visualizzata dalla sigla Hd, e


appare licona di un dischetto.

Icone Hd e dischetto

Lindicazione del tempo riappare in entrambe i casi quando proseguite con le


operazioni che intendete effettuare (LOAD, SAVE, DELETE, ecc.).

Funzioni incorporate
In aggiunta alle funzioni principali sopra descritte, lambiente Disk-Hard Disk
incorpora tre ulteriori funzioni: caricamento Slow/Fast, Preload e esecuzione
diretta da disco.
Caricamento Slow/Fast: Potete scegliere di eseguire le operazioni di
caricamento da dischetto o da una partizione Hard Disk in modo SLOW
(lento) o in modo FAST (veloce). Lopzione SLOW (preimpostata) permette
di effettuare un caricamento mentre lo strumento sta funzionando (Preload),
senza bloccare le procedure in corso. Lopzione FAST permette di eseguire le operazioni di caricamento pi velocemente, ma blocca lo strumento
durante il caricamento (non permette il Preload). Per ottenere il modo FAST
premete F DISK o H DISK e licona a forma di floppy disk nel display comincia a lampeggiare; per ottenere SLOW, premete ancora F DISK o H DISK e
licona cessa di lampeggiare. Attenzione: il modo FAST si attiva solamente
quando lo strumento non in Play.
Preload: permette di caricare dati (da disco o da partizione Hard Disk) nella
memoria di WK2 Ar, mentre il sequencer in esecuzione, senza doverlo
fermare. Preload carica i dati nella prima locazione libera disponibile. Il
Preload funziona solo quando il sequencer in Play oppure quando stato
impostato SLOW.
Esecuzione diretta da disco o da partizione Hard Disk: questa funzione
(Direct from Disk) permette di eseguire una Song o un MidiFile direttamente da disco o da partizione Hard Disk senza doverla caricare in RAM,
utile per le Song o per i MidiFile molto lunghi e complessi da richiedere
tempi di caricamento eccessivi o addirittura una RAM pi capiente. Con la
funzione Play All Songs si possono eseguire tutte le Song o Midi File
direttamente da disco o partizione Hard Disk.
ATTENZIONE: Lesecuzione diretta non permessa con le Song Style e
con gli Style User, che dovranno essere sempre caricati nella memoria interna dello strumento con le seguenti modalit: Load ALL (per le Song Style),
Load Style (per il singolo Style), Load Styles (per tutti gli Style).
Per uscire dallambiente DISK e HARD DISK, premete ESCAPE.
Nota: Laccesso al FLOPPY DISK o HARD DISK possibile solo quando il
file (SONG o MIDI FILE) non viene eseguito nel modo Direct from Disk.

Che cosa sono i File ?


I dati vengono memorizzati nei dischetti o nelle partizioni dellHard Disk sotto
forma di File. Per esempio sono File: una Song, una Song Style, una Performance, uno User Style o un Sample. Oltre al proprio formato, WK2 Ar in

Il Disco e lHard Disk 229

grado di riconoscere i file dei seguenti formati Generalmusic: GMX, WK, PK, e
CD, ed i formati non-Generalmusic come Midi File e Atari ST/Falcon.
WK2 Ar non riconosce i file provenienti da strumenti che non sono Generalmusic,
a meno che non siano dei Midi File archiviati nei dischetti formattati Ms-Dos. Se
si inserisce un dischetto di un altro formato proprietario (non Generalmusic) nel
drive, lo strumento non sar in grado di riconoscerlo.

Riconoscimento dei tipi di File


I tipi di file che possibile selezionare sono identificati da un nome (che compare sul display ad 8 digit) e da una estensione (nel display a 3 digit) che ne
identifica il tipo. In alcuni casi, come ad esempio per il caricamento di un gruppo di User Style, o le Song in formato WK e PK o i file di tipo ALL, non compare
l estensione ma solo un nome.
Nel disco o partizione Hard Disk possono essere presenti i file del tipo seguente: SONG, MIDIFILE, STYLE, STYLES, PERFORM, SAMPLE e ALL.

Caricamento/salvataggio di file singoli


Selezionando il tipo SONG, MIDI FILE o STYLE possibile caricare o salvare
un file alla volta del tipo prescelto.
SONG
Una SONG in formato WK e PK mostra solo un nome
senza estensione.
MIDI F.
Un MIDI FILE si riconosce dallestensione Mid mostrata
sul display a 3 digit. Quando si carica un MIDI File, esso
viene convertito in formato Song WK, senza estensione.
STYLE
Un USER STYLE si riconosce dallestensione U01 fino a
U08 mostrata sul display a 3 digit. U per User Style seguito dal numero dello User Style.

Caricamento/salvataggio di intere sezioni di file


La selezione del tipo STYLES, PERFORM, SAMPLE e ALL non consente la
selezione dei singoli file, ma permette solo di caricare o salvare una intera
sezione di dati appartenente al tipo prescelto:
STYLES:
lintero gruppo di User Style (8);
PERFOPWK:
tutti i 7 gruppi delle Performance (63);
SAMPLSWK:
lintero gruppo di Sample (i dati della Sample-RAM);
ALL:
tutti i dati (Performance, User Style, Song Style, Song,
Sample).

Nota: Anche la procedura Delete (cancellazione) in grado di riconscere gli


stessi tipi di file di cui sopra (singoli e sezioni intere), ma la cancellazione avviene solo in ambiente dischetto o partizione hard disk, non nella RAM dello strumento.

Le Song Style
Le SONG STYLE di WK2 Ar possono essere caricate in memoria solo attraverso la procedura di Load All, poich questo tipo di formato contiene diversi tipi
di file. Le Song Style non possono essere lette direttamente dal disco o partizione
H.D. Il salvataggio delle Song Style avviene solo tramite loperazione Save
All. Sono compatibili solamente le Song Style realizzate con la serie WK2.
Le Song Style in formato WK3 o PK7 non sono compatibili con WK2 Ar.

I file della serie CD


Il WK2 Ar compatibile con i file della serie CD di tipo SONG, STYLE e SAMPLE,
tranne quelli realizzati nella modalit SONG STYLE. Per dischetti nel formato
CD, i file si riconoscono dalla sigla Cd nel display a 3 digit, mentre l8 digit
visualizza il nome del file con le tre estensioni possibili (SNG, STY, SMP).

230 Guida Pratica

Cos un MIDI File


Lo Standard Midi File (SMF) un formato creato per mantenere la compatibilit
fra strumenti diversi conformi a questo standard. Questo formato permette di
scambiare brani fra computer e strumenti differenti. Se una Song viene salvata
come MIDI File su un dischetto formattato MS-DOS, potete essere certi che
tutti i pi recenti strumenti o computer potranno caricare ed eseguire la vostra
Song.
WK2 Ar legge MIDI file in formato 0 e 1, e salva MIDI file in formato 0.

NOTA
FORMATO 0: tutte le tracce vengono mixate
su una traccia unica.
FORMATO 1: tutte le tracce rimangono
separate (Multi-traccia).

General MIDI (GM)


Per facilitare ulteriormente la compatibilit fra strumenti di marche diverse, il
MIDI file dovrebbe essere conforme allo standard General MIDI. Lo standard
General MIDI stabilisce alcuni parametri riguardanti la lista dei suoni, i numeri
di Programma (Program Change) per la selezione dei suoni, la configurazione
degli strumenti percussivi nei kit di batteria, lassegnazione del canale MIDI 10
alla traccia di batteria, una polifonia minima (24) ed un numero massimo di
tracce (16). In WK2 Ar, il Banco suoni 1 ed i Drumkit del Banco 2, sono totalmente compatibili allo standard General MIDI. WK2 Ar riconosce un MIDI file
conforme allo standard General MIDI, in base ad alcuni messaggi in esso contenuti (General MIDI ON). Se questo messaggio non viene ricevuto, potrebbero venire assegnati suoni diversi dalla batteria al canale MIDI 10. Per essere
sicuri di caricare correttamente un MIDI file compatibile GM, che non contiene
il General MIDI ON, impostare ad ON il parametro General MIDI contenuto in
Edit MIDI . WK2 Ar salva MIDI file compatibili GM quando il parametro General
MIDI impostato ON.

Formato GMX
Il GMX un set di suoni standard incluso in tutte le tastiere GENERALMUSIC.
Il primo banco (Bank 1) di WK2 Ar contiene la libreria General MIDI standard. Il
secondo ed il terzo banco (2 e 3) contengono 256 suoni estratti dalla enorme
libreria di suoni della GENERALMUSIC, inclusi i Drumkit.

Nota: Le eventuali Song del modello WK4


(solo se salvate in midifile) sono riconosciute
solo se i dati memorizzati da WK4 sono conformi al formato GMX (una estensione del
General Midi, esclusiva di Generalmusic, che
rende i primi 3 banchi suono di tutta la serie
PK e WK compatibili).

LOAD (Caricamento)
I dati contenuti nei dischetti e nelle partizioni Hard Disk possono essere cos
caricati nella memoria di WK2 Ar:
Come singoli elementi: Song, Style (User), MidiFile;
Come un insieme di elementi appartenenti ad un gruppo: Styles (User),
Performance (7 Performance Group), Sample (i dati della Sample RAM);
Come All, ossia tutti i dati contenuti nel dischetto o nella partizione
preventivamente salvati con la modalit ALL. Il dischetto, o la partizione
dellH.D., pu contenere un solo elemento ALL.
Le Songs e i MidiFiles WK e PK Songs possono essere eseguiti direttamente da disco o dalla partizione Hard Disk senza dover caricare i dati in
memoria.

Load da Floppy Disk


1. Inserite un dischetto contente i dati da caricare.
2. Premete il pulsante F DISK (nel display appare Fd).
La freccia nera di destra mostra la funzione LOAD nel menu Disk, la sigla
Fd compare nel display e licona del dischetto lampeggia o rimane accesa
in funzione della modalit di caricamento impostata (SLOW/FAST).
Nel display compare il nome del primo file contenuto nel disco; in funzione

Il Disco e lHard Disk 231

del file visualizzato, il 3 digit o l8 digit mostrano la relativa estensione.

3. Selezionate il tipo di file desiderato ruotando il DIAL o con i pulsanti + e


della tastiera numerica.
Fate riferimento al paragrafo Riconoscimento del tipo di file nelle pagine
precedenti per informazioni dettagliate sui tipi di file che possono essere
caricati.
Se desiderate caricare tutti gli User Style come gruppo, premete il pulsante
PAGE . Il display mostra la scritta STYLES.
Se desiderate caricare tutti i file insieme, premete ancora PAGE . Il display
mostra la scritta ALL.
N.B. Ricordate che se premete il pulsante START/STOP o PLAY/STOP o
PLAY ALL SONGS, la Song (o le Song o i Midi File) inizia a suonare nel
modo direct from disk.
4. Premete ENTER.
Comincia subito il caricamento del file prescelto, durante il quale compare
la scritta Loading [caricando] lampeggiante. Terminato il caricamento, la
scritta Loading scompare ed il display ritorna allo stato precedente.
Naturalmente, il caricamento di file singoli (Song, User Style, Midi File) comporta meno tempo rispetto al caricamente dellinsieme dei file (Performance, User Style groups, Sample, All).

Load da partizione Hard Disk


(Disponibile nella versione WK2 Ar HD)

1. Premete il pulsante H DISK (il display visualizza Hd).


La sigla Hd compare nel display e licona del dischetto lampeggia o rimane
accesa in funzione della modalit di caricamento impostata (SLOW/FAST).
Sul display ad 8 digit compare il nome della prima partizione in ordine
alfabetico con il numero corrispondente nel display a 3 digit.
2. Ruotando il DIAL potete far scorrere sul display tutte le partizioni dellHard
Disk.
Potete utilizzare anche la tastierina numerica per digitare direttamente il numero della partizione, o far scorrere le partizioni una alla volta con i pulsanti + e .
3. Quando avete raggiunto la partizione che vi interessa, premete ENTER.
La freccia nera di destra mostra la funzione LOAD nel menu Disk e nel
display compare il primo file contenuto nella partizione.
4. Con il DIAL (o con i pulsanti + e ) scegliete il file che volete caricare.
Fate riferimento al paragrafo Riconoscimento del tipo di file nelle pagine
precedenti per informazioni dettagliate sui tipi di file che possono essere
caricati.
Se desiderate caricare tutti gli User Style come gruppo, premete il pulsante
PAGE . Il display mostra la scritta STYLES.
Se desiderate caricare tutti i file insieme, premete ancora PAGE . Il display
mostra la scritta ALL.
N.B. Ricordate che se premete il pulsante START/STOP o PLAY/STOP o
PLAY ALL SONGS, la Song (o le Song o i Midi File) inizia a suonare nel
modo direct from disk.
5. Premete ENTER.
Comincia subito il caricamento del file prescelto, durante il quale compare
la scritta Loading [caricando] lampeggiante. Terminato il caricamento, la
scritta Loading scompare ed il display ritorna allo stato precedente.

232 Guida Pratica

SAVE (Salvataggio)
I dati di WK2 Ar possono essere salvati su dischetto:
1. Come singoli elementi: Song, Style (User), MidiFile;
2. Come un insieme di elementi appartenenti ad un gruppo: Styles (User) ,
Perform (7 Performance Groups), Sample (i dati della Sample RAM);
3. Come All, ossia tutti i dati contenuti in memoria. Il dischetto o la partizione
dellH.D., pu contenere un solo elemento ALL.
Per salvare un singolo elemento potete scegliere di salvare il file con il suo nome
originale, oppure specificare un nome diverso. Per salvare file di tipo Performance, Sample, Styles (User group) ed ALL, il nome non richiesto.

Nota: Sebbene la memoria (RAM) mantiene i


dati anche quando lo strumento viene spento,
consigliabile farne una copia su dischetto (o
su Hard Disk). La RAM dovrebbe essere utilizzata come unarea di lavoro e non come
unarea di salvataggio dei dati.

Save su Disco
1. Preparate un dischetto nuovo o uno usato e inseritelo nel drive.
2. Premete F DISK e posizionate la freccia cursore in corrispondenza della
scritta SAVE (muovetevi con i pulsanti cursore su e gi).
La sigla Fd compare nel display insieme allicona del dischetto
Sul display compare lambiente SONG (prima pagina).
Se dopo aver attivato la funzione SAVE il driver contiene un disco non
formattato o non riconosciuto, il display mostra il messaggio UNFORMAT.
Se il disco protetto, appare il messaggio PROTECTED.
Se il disco rovinato, il messaggio diventa CORRUPTED.
3. Con il pulsante PAGE potete selezionare il formato dei vari tipi di file
da salvare (Midi F, Style, Styles, Perform, Sample, All).
4. Dopo aver scelto lambiente, premete ENTER.
Se avete scelto lambiente che permette di salvare un singolo file (Song,
Style, Midi F), compare il nome del primo file del tipo prescelto contenuto in
RAM. Procedete al punto 5.
Se avete scelto, invece, lambiente che permette di salvare un insieme di
file (Perform, Styles, Sample, All), andate direttamente al punto 8.
Per le Song Style, selezionate la procedura ALL (vedi il paragrafo Salvare
le Song Style pi avanti).
5. Con i pulsanti PAGE scegliete il file da salvare.
La prima lettera del file selezionato incomincia a lampeggiare.
6. Con il DIAL o i pulsanti +/ potete riscrivere il nome del file.
Per riscrivere il nome del file, basta ruotare il Dial per limmissione delle
lettere ed usare i pulsanti + e della tastierina numerica per spostarsi da
una lettera allaltra.
Se il nome deve rimanere invariato, andate pure avanti con le operazioni di
salvataggio.

Lampeggia

7. Con il nuovo o vecchio nome del file in vista, premete ENTER.


Il display visualizza un tondino nero lampeggiante per indicare che il file
pronto per essere salvato nel disco. A questo punto, sempre possibile fare
una variazione al nome del file.
8. Premete ENTER.
Compare la scritta SURE? - oppure OverWrt?, se il disco contiene gi un
file con lo stesso nome. Scrivete unaltro nome e premete di nuovo Enter.
9. Premete ancora ENTER ed il file viene salvato.

Il Disco e lHard Disk 233

Save alla partizione Hard Disk


1. Premete il pulsante H DISK (il display visualizza Hd).
La sigla Hd compare nel display insieme allicona del dischetto.
Sul display ad 8 digit compare il nome della prima partizione in ordine
alfabetico con il numero corrispondente nel display a 3 digit.
2. Ruotando il DIAL potete far scorrere sul display tutte le partizioni dellHard
Disk.
Potete utilizzare anche la tastierina numerica per digitare direttamente il numero della partizione, o far scorrere le partizioni una alla volta con i pulsanti + e .
3. Quando avete raggiunto la partizione che vi interessa, premete ENTER.

4. Posizionate la freccia sulla scritta SAVE con il pulsante cursore gi.

5. Con il pulsante PAGE , potete selezionare il formato dei vari tipi di file
da salvare (Song, Midi F, Style, Styles, Perform, Sample, All).
6. Dopo aver scelto lambiente, premete ENTER.
Se avete scelto lambiente che permette di salvare un singolo file (Song,
Style, Midi F), compare il nome del primo file del tipo prescelto contenuto in
RAM. Procedete al punto 7.
Se avete scelto, invece, lambiente che permette di salvare un insieme di
file (Perform, Styles, Sample, All), andate direttamente al punto 10.
Per le Song Style, selezionate la procedura ALL (vedete il paragrafo Salvare le Song Style pi avanti).
7. Con i pulsanti PAGE scegliete il file da salvare.
La prima lettera del file selezionato incomincia a lampeggiare.

Lampeggia
8. Con il DIAL o i pulsanti +/ potete riscrivere il nome del file.
Per riscrivere il nome del file, basta ruotare il Dial per limmissione delle
lettere ed usare i pulsanti + e della tastierina numerica per spostarsi da
una lettera allaltra.
Se il nome deve rimanere invariato, andate pure avanti con le operazioni di
salvataggio.
9. Con il nuovo o vecchio nome del file in vista, premete ENTER.
Il display visualizza un tondino nero lampeggiante per indicare che il file
pronto per essere salvato nel disco fisso. A questo punto, sempre possibile fare una variazione al nome del file.
10.Premete ENTER.
Compare la scritta SURE? - oppure OverWrt?, se lH.D. contiene gi un file
con lo stesso nome. Scrivete unaltro nome e premete di nuovo Enter.
11. Premete ancora ENTER ed il file viene salvato.

234 Guida Pratica

Salvare i MIDI File


Se volete che le vostre Song possano essere lette anche su altri strumenti
musicali o su computer, dovete salvarle come MIDI File su un dischetto MSDOS o Atari (MidiFile formato 0).
Inoltre per salvare un MIDI File compatibile General MIDI (GM), il parametro
General MIDI deve essere impostato su ON (questo parametro impostato su
ON per default, ma se lavete cambiato precedentemente, fate riferimento allambiente MIDI). I parametri della Performance vengono convertiti, allinterno di ogni traccia, nei corrispondenti controlli MIDI (Bank select MSB e LSB,
Program Change, Volume, Pan, Control change 91 e 93 per gli Effetti).
Se la Song contiene anche il testo (Lyrics), esso viene convertito in eventi di
tipo Lyric, ed il file generato sar un MidiFile con testo (Karaoke).
Tutte le Song WK2 Ar, salvate come MidiFile, sono sempre conformi al formato
GMX, in modo tale da poter essere compatibili con tutti gli strumenti della serie
WK che dispongono del Disk Drive.
Per salvare un MIDI File, selezionate la voce SMF nellambiente SAVE. Il
MIDI File viene salvato automaticamente con lestensione .MID.

Salvare le Song Style


Le Song Style possono essere salvate su dischetto usando solo la procedura
Save All perch questo tipo di file utilizza contemporaneamente pi aree differenti dello strumento. Le Song Style non possono essere salvate nel formato
Midi File.
Le Song Style in formato WK3 and PK7 non sono compatibili con il WK2 Ar.

Delete (cancellazione)
Loperazione DELETE permette di cancellare un file dal dischetto o da una
partizione Hard Disk.

Delete da Disco
1. Inserite il dischetto nel drive (la protezione deve essere tolta).
2. Premete il pulsante F DISK e posizionate la freccia cursore destra in
corrispondenza della scritta DELETE.
3. Ruotate il DIAL fino a quando appare il nome del file da cancellare.
4. Premete ENTER due volte.
Il dischetto non conterr pi il file che avete cancellato.

Delete dalla partizione Hard Disk


1. Premete il pulsante H DISK e ruotate il DIAL (o digitate il numero della
partizione o usate i pulsanti + e della tastierina) per trovare la partizione
che contiene il file da cancellare.
2. Premete ENTER per accedere alla partizione.
3. Posizionate la freccia destra sulla scritta DELETE.
4. Ruotate il DIAL fino a quando appare il nome del file da cancellare.
5. Premete ENTER due volte.

Il Disco e lHard Disk 235

Format (procedure di formattazione dischetti e partizioni Hard Disk)


Entrambi gli ambienti Disk e Hard Disk hanno la funzione FORMAT. In ambiente Floppy Disk, selezionate la funzione FORMAT per formattare i vostri dischetti.
In ambiente Hard Disk, selezionate la funzione FORMAT per formattare la
partizione prescelta.
La procedura di formattazione cancella irremediabilmente lintero contenuto
del Floppy Disk o partizione Hard Disk.

Format Floppy Disk


Per poter leggere e scrivere dati su un dischetto, WK2 Ar necessita che esso
sia in un formato riconoscibile. Se tentate di usare un dischetto formattato in un
formato non compatibile, compare un messaggio che invita ad abbandonare
loperazione e tentare con un altro dischetto.
Sono disponibili due procedure di formattazione.

Formattazione a 720 Kb
Questa procedura formatta un dischetto da 3.5 DD in formato MS-DOS/Atari
ST (capacit 720 kilobytes).

Nota: possibile procedere con la


formattazione in qualsiasi momento. Per
esempio potete formattare un dischetto mentre state suonando con uno Style, ecc..

Formattazione a 1,44 Mb
Questa procedura formatta un dischetto a 3.5 HD per luso con WK2 Ar con
una capacit di 1,44 Megabytes. Questo formato completamente compatibile con lo standard MS-DOS e permette quindi lo scambio di file fra gli strumenti
della serie WK, PK e i computer (MS-DOS, Windows, OS/2, Macintosh, alcuni
modelli di Atari e Amiga).

Formattazione di un dischetto
la quarta pagina dellambiente DISK e permette di accedere alla funzione di
formattazione del disco, con conseguente perdita di tutti i dati eventualmente
presenti nel disco.

1. Inserite un dischetto nel drive e premete il pulsante F DISK.


2. Con la freccia andate ad indicare la scritta FORMAT (usate i pulsanti
cursore su e gi).
Sul display compare la scritta 1.44Mb? .
3. Con il pulsante PAGE

si ottiene la seconda pagina che mostra 720Kb?.

4. Premete ENTER.
Nel display compare il messaggio Sure? [Sicuro?].
5. Premete di nuovo ENTER ed il floppy viene formattato nel modo richiesto.
Se, invece, premete ESCAPE, la procedura di formattazione verr cancellata.

Formattazione di una Partizione (HD)


Questa funzione permette di cancellare i dati contenuti nella partizione e, di
conseguenza, fa scomparire la partizione stessa dalla directory.

1. Premete H DISK e posizionatevi nella partizione che desiderate annullare (usate il DIAL).
2. Premete ENTER per accedere alla partizione.
3. Con la freccia andate ad indicare la scritta FORMAT (usate i pulsanti
cursore su e gi).
Nel display compare il messaggio DelPart? [Cancella partizione?].

236 Guida Pratica

4. Premete ENTER.
Nel display compare il messaggio Sure? [Sicuro?].
5. Premete di nuovo ENTER. In un istante la partizione verr formattata e
cancellata dalla directory Hard Disk.
Se, invece, premete ESCAPE, la procedura di formattazione verr cancellata.

Creazione di una nuova partizione (New Part)


Il pulsante +100 /NEW, nella tastierina numerica, consente di creare una nuova
partizione ogni volta che il vostro repertorio richieder un nuovo spazio nellHard
Disk di WK2 Ar.

1. Premete il pulsante H DISK.


2. Premete il pulsante + 100/NEW e il display visualizzer la domanda New
Part?.
3. Rispondete con ENTER.
4. Ora il display pronto per limmissione del nome con il quale intendete contrassegnare la nuova partizione; digitate il nome ruotando il Dial, usate i
pulsanti + e della tastierina numerica per spostarvi da una lettera allaltra.
5. Premete ENTER.
6. Rispondete ancora con ENTER alla domanda SURE ? del display.
Attendete pochissimi secondi e LHard Disk di WK2 Ar sar dotato di una
nuova partizione.

Funzione Utility
La funzione Utility raccoglie servizi utili per la gestione del vostro patrimonio di
file sia su Floppy Disk sia su Hard Disk. Ecco come potete utilizzare i servizi
che contiene:

Funzione Copy: per copiare file e partizioni.


A. Se volete copiare un file da una partizione dellHard Disk ad unaltra, da una partizione ad una partizione nuova, da una partizione
nel dischetto, procedete cos:
1. Inserite un dischetto nel drive.
2. Premete il pulsante H DISK.
3. Andate alla partizione desiderata (DIAL o tastierina numerica) e premete ENTER.
4. Con i cursori spostate la freccia sulla scritta UTILITY.
Il display visualizza la scritta CpyFile.
5. Premete ENTER e cercate con il DIAL il file (contenuto nella partizione)
che volete copiare.
6. Quando lavete trovato premete ENTER.
7. Il display vi chiede ora dove deve essere copiato il file che avete scelto:
nel floppy disk, in una nuova partizione, o in una delle partizioni gi esistenti. Per accedere al luogo di destinazione del file (in questo caso
floppy), muovetevi con il DIAL.

Il Disco e lHard Disk 237

8. Basta premere ENTER ed attendere che loperazione abbia termine.

B. Per copiare un file contenuto nel dischetto in una partizione


dellHard Disk, la procedura la seguente:
1. Inserite il floppy disk nel drive e premete il pulsante F DISK.
Il display mostra subito il primo brano in ordine alfabetico contenuto nel
dischetto.
2. Con i pulsanti su e gi, posizionate la freccia in corrispondenza della
scritta UTILITY.
Il diplay visualizza la scritta CpyFile.
3. Premete ENTER e con il Dial scegliete il file da copiare.
4. Dopo aver scelto il file, premete ENTER.
Il display ora mostra le partizioni (sempre in ordine alfabetico) dove il vostro
file pu essere destinato.
5. Scegliete la partizione con il DIAL.
6. Premete ENTER.

C. Se invece di un solo file desiderate copiare lintero contenuto di un


disco in una partizione, procedete come segue.
1. Inserite il floppy disk nel drive e premete il pulsante F DISK.
2. Con i cursori muovete la freccia sulla scritta UTILITY e con i pulsanti
PAGE scegliete Copy144 o Copy720 a seconda della capienza del
dischetto.
3. Premete ENTER e andate alla partizione desiderata (con il DIAL o
tastierina numerica).
4. Premete ENTER.

D. Se volete copiare tutto il contenuto di una partizione sul dischetto,


procedete cos:
1. Inserite il floppy disk nel drive.
2. Premete il pulsante H DISK e con il DIAL selezionate la partizione che
volete copiare sul disco.
3. Premete ENTER e con i pulsanti cursore indicate la scritta UTILITY.
4. Con i pulsanti Page scegliete Copy1.44 o Copy720 a seconda della
capienza del dischetto.
(Se intendete copiare il contenuto di una partizione in un floppy disk, assicuratevi che la sua capienza sia sufficiente, nel dubbio usate dischetti da
1.44. Ricordate inoltre che ogni partizione dellHard Disk di WK2 Ar viene
automaticamente formattata a 1.44).
5. Premete ENTER e selezionate la destinazione che desiderate (in questo caso floppy) tramite il DIAL, o con i pulsanti + e della tastierina
numerica.
6. Premete ENTER due volte e attendete che loperazione abbia termine.

238 Guida Pratica

Hard Disk Protect (Solo per il modello con Hard disk)


La fuzione Protect protegge lHard Disk da accidentali operazioni che possono
irrimediabilmente cancellare dei file.

1. Premete il pulsante H DISK e con il DIAL selezionate una qualsiasi


partizione.
2. Premete ENTER e con i pulsanti cursore indicate la scritta UTILITY.
3. Con i pulsanti Page scegliete lopzione Protect.
4. Impostate lo stato ON o OFF a seconda delle esigenze.
Nello stato ON lHard Disk protetto e non potete n cancellare dati n
formattarlo.
Nello stato OFF lHard Disk non protetto e potete compiere qualsiasi operazione di salvataggio e formattazione.
Fate dunque attenzione quando eseguite qualsiasi operazione, a considerare lo stato di protezione dellHard Disk.

Hard Disk Format


La funzione Format HD viene usata per inizializzare lHard Disk di WK2 Ar
eliminandone la totalit del contenuto.

1. Premete il pulsante H DISK e con il DIAL selezionate una qualsiasi


partizione.
2. Premete ENTER e con i pulsanti cursore indicate la scritta UTILITY.
3. Con i pulsanti Page scegliete lopzione Format HD.
Se premete ENTER, nel display compare la domanda Sure?
Se rispondete ancora con ENTER, lintero contenuto dellhard disk verra
cancellato irrimediabilmente.
Prima di rispondere affermativamente alle richieste di formattazione, considerate lo stato di protezione dellHard Disk.
Nota: Se lH D non dovesse contenere nessuna partizione, necessario crearne almeno una prima di procedere alla formattazione (alla domanda NEW
PART?, premete ENTER, scrivete un nome fino ad un massimo di 8 caratteri,
premete ancora ENTER 2 volte, quindi uscite dallHD con ESCAPE). Dopo
aver raggiunto lambiente UTILITY, fate riferimento al paragrafo sopra descritto.

Il Disco e lHard Disk 239

Informazioni generali sullutilizzo dei dischetti


Se non avete mai utilizzato dischetti (o Floppy Disk) e non siete sicuri su come
maneggiare questi delicati supporti magnetici, leggete questo capitolo contenente alcuni consigli utili.

Inserimento del dischetto nel drive


Il dischetto deve essere inserito nel drive con letichetta rivolta verso lalto, inserendo prima la parte con la serrandina metallica. Premete delicatamente il
dischetto, fino a che non sentite un click di aggancio.
Mantenete il dischetto diritto ed evitate di forzarne linserimento.

Estrazione del dischetto


Prima di estrarre il dischetto, assicuratevi che il led del drive sia spento, e che
il display di WK2 Ar non indichi unoperazione in corso sul drive.
Per estrarre il disco premete il pulsante di espulsione e rimuovete il disco.

La protezione del disco


I dischetti contengono una protezione contro la scrittura che permette di salvaguardare i dati in esso contenuti contro il rischio di essere cancellati accidentalmente.
Per sproteggere il dischetto e permettere la scrittura, muovete la linguetta verso lalto (chiudendo la finestrella).
Per proteggere il dischetto e bloccare la scrittura su di esso, muovete verso il
basso la linguetta (aprendo la finestrella).
Usate una penna o un altro oggetto appuntito per muovere la linguetta.

Disco non protetto

Maneggiare i dischetti
Maneggiate con cura i dischetti per evitare danneggiamenti e/o perdita dei dati
in esso contenuti.
Non aprite la protezione metallica e non toccate la superficie del dischetto.
Non trasportate WK2 Ar con un dischetto inserito nel drive. Le testine, con
le vibrazioni, potrebbero rovinare la superficie del dischetto rendendolo
inutilizzabile.
Non appoggiate i dischetti in prossimit di televisori, monitor di computer,
amplificatori, diffusori acustici, trasformatori, o altre apparecchiature produttrici di campi magnetici.
Non mettete i dischetti in ambienti con temperature estreme, esposti direttamente al sole, sporchi o polverosi.
Non appoggiate oggetti sui dischetti.
Riponete i dischetti negli appositi contenitori dopo luso.

Copie di riserva (back-up)


consigliabile conservare copie di riserva (copie di back-up) dellHard Disk e
di tutti i dischi pi importanti. Le copie di riserva, conservate in ambienti sicuri,
sono estremamente importanti nel caso di perdita dei dati contenuti nello strumento o in altri dischetti.
Per copiare i dati da un dischetto allaltro, sempre necessario passare attraverso la memoria dello strumento. necessario caricare i dati contenuti nel
dischetto di origine in memoria e quindi salvare tali dati nel dischetto di destinazione. Se disponete di un computer, potrete eseguire pi rapidamente le vostre
copie.

240 Guida Pratica

Disco protetto

Pulizia delle testine del drive


Dopo un periodo di intenso utilizzo dello strumento, potrebbero verificarsi alcuni errori nel caricamento o nel salvataggio dei dati su disco, dovuti alla sporcizia accumulatasi nelle testine del drive. allora necessario procedere alla pulizia delle testine usando un kit di pulizia (di buona qualit) per drive da 3,5
pollici (a doppia faccia - DS). Non usate vecchi kit per drive a singola faccia.
1. Inumidite il dischetto di pulizia con lapposito liquido.
2. Inserite il dischetto di pulizia nel drive.
3. Eseguite una procedura di caricamento. Apparir un messaggio di errore (
normale).
4. Dopo circa 10 secondi, estraete il dischetto.
N.B. Non usate il drive per circa 5 minuti.

Precauzioni sullutilizzo dei dischi WK2 su un computer


Come nel sistema operativo MS-DOS, anche WK2 Ar utilizza nomi di file non
pi lunghi di 8 caratteri, con una estensione di 3 caratteri.
Nei sistemi Macintosh, OS/2 e Windows 95, i nomi dei file possono essere pi
lunghi. Quando un file viene modificato su questi computer, necessario attenersi alle seguenti regole:
Non cambiate lestensione del file perch identifica il tipo di file e quindi la
relativa struttura.
Non scrivete nomi pi lunghi di 8 caratteri.
Inoltre, siccome i sistemi MS-DOS e Atari hanno alcune limitazioni (che altri
sistemi non hanno), essenziale tenere bene in mente i seguenti consigli:
Non inserite spazi allinterno del nome (es.: MIO FILE). MS-DOS non in
grado di riconoscere nomi di file contenenti spazi.
Per dividere un nome in due parti, mantenendo la compatibilit MS-DOS,
separate le due parti del nome con un simbolo chiamato underscore (es.:
MIO_FILE).
Non assegnate a due file lo stesso nome scrivendone uno tutto maiuscolo e
uno tutto minuscolo (es. MIOFILE e miofile). MS-DOS e Atari non fanno
distinzione fra caratteri maiuscoli e minuscoli.

Il Disco e lHard Disk 241

Cap. 5 La Song
Cos una Song
Una Song una registrazione di pi parti strumentali su altrettante tracce. Le
Song possono essere caricate da dischetto (o H.D. se presente) in formato
proprietario (WK2), GMX, WK, PK, CD e Standard MIDI File (SMF 0 e 1). WK2
Ar pu memorizzare fino a 7 Song nel gruppo SONG della sezione USER 111
- 117 (se la memoria lo permette).
Nota: Il sequencer di WK2 Ar non in grado di registrare le Song, ma il dispositivo di controllo Midi in grado di registrare una Song usando WK2 Ar come
generatore sonoro a 16 parti.

La Song Performance
Ogni Song WK2 Ar associata ad una Song Performance. Quando una Song
viene caricata o salvata in formato MIDI File, tutti i parametri contenuti nella
Song Performance associata vengono convertiti, allinterno di ogni traccia, nei
corrispondenti messaggi MIDI (Program Change, Pan, Volume, effetti).
Le tracce della Song Performance contengono eventi MIDI che corrispondono a diversi tipi di messaggi MIDI. I messaggi MIDI si dividono in messaggi di
Nota, Pitch Bend, Program Change e tutta una serie di messaggi di Control
Change che permettono di controllare il cambio di Banco per i suoni, il pedale
del Sustain, il Volume, il Pan, ecc. Gli eventi MIDI, registrati nelle tracce, non
sono suoni, ma messaggi che comunicano con il generatore sonoro interno di
WK2 Ar. Una Song costituita da un insieme di eventi MIDI distribuiti per ogni
traccia.
possibile modificare la Song Performance della Song in memoria. Fate riferimento al paragrafo Programmazione della Song Performance pi avanti.

Il pulsante Play all Songs


Se avete un dischetto di Song, o se avete acquistato un dischetto di Midi file, o
se lHard Disk (solo per il modello con H.D.) contiene una o pi partizioni con
delle Song, potete mandarle tutte in esecuzione con un solo comando, senza
doverle caricare prima in memoria. La funzione PLAY ALL SONGS manda in
esecuzione tutti i file contenuti nel disco o H.D., in modo consecutivo.

1. Inserite un dischetto nel drive e premete il pulsante F DISK.


Se state lavorando con lHard Disk, premete il pulsante H DISK, selezionate una partizione e premete ENTER per accedere.
2. Premete il pulsante PLAY ALL SONGS.
Dopo un breve periodo di controllo del contenuto del dischetto (o partizione),
la prima Song o il primo Midi File inizia a suonare.
Lesecuzione continua senza fermarsi fino a quando tutte le Song o tutti i
Midi File contenuti nel dischetto (o partizione Hard Disk) sono state suonate.
Lesecuzione si ferma al termine dellultima Song o dellultimo Midi File.
3. Premete il pulsante PLAY/STOP o START/STOP per fermare lascolto in
un qualsiasi punto dellesecuzione.

242 Guida Pratica

Nota: Dopo aver effettuato il caricamento di


una Song nella memoria interna, viene occupata sempre la locazione successiva in modo
ciclico. Per es. se la locazione 111 gi stata
occupata, al prossimo caricamento verr usata la locazione 112 e cos via. Quando le 7
locazioni sono tutte riempite (memoria permettendo), il ciclo ricomincia da capo, cio dalla
locazione 111, eliminando la vecchia Song precedentemente caricata. La selezione delle
Songs pu essere effettuata anche con i pulsanti Page.

Selezione della Song


Fino a 7 Song possono essere caricate da disco o dallHard Disk nel gruppo
SONG della sezione USER 111 - 117 (se la memoria lo permette).
Fate riferimento al capitolo IL DISCO e LHARD DISK per la descrizione di
come caricare Song e MIDI File in memoria, da dischetto o da Hard Disk.

Selezione di una Song


Componete il numero corrispondente alla Song che volete ascoltare (111-117)
sulla tastierina numerica (impostata in modo selezione SONG).

Esempio: per selezionare la Song 112.


1. Assicuratevi che il LED della sezione SONG (STYLE) della tastierina di
selezione sia acceso.
Se spento, premete il pulsante rosso.
2. Premete il pulsante +100.

3. Premete subito dopo i numeri 1 e 2.


La freccia cursore sinistra indicher automaticamente la scritta SONG.

Se avete caricato in memoria pi di una Song, una volta entrati in ambiente


Song, potete selezionarle una alla volta con i pulsanti Page.

Esecuzione della Song


1. Dopo aver selezionato la Song, premete PLAY/STOP per avviare lesecuzione.
Durante lesecuzione, gli indicatori posizionati nel display, visualizzano lo
scorrere del Tempo ed il contatore delle misure nel display visualizza la
posizione della battuta corrente della Song.
2. Ruotate il DIAL (TEMPO/DATA) se volete cambiare la velocit di esecuzione (TEMPO).
Durante lesecuzione, il DIAL attivo per cambiare il Tempo della Song.

Indicatori del Tempo


e del movimento

3. Premete PLAY/STOP o START/STOP per fermare lesecuzione.


La Song si ferma nel punto preciso in cui avete premuto Stop (visualizzato
nel contatore).
4. Premete KEY START/CONTINUE per continuare lesecuzione dal punto
in cui era stata fermata.
5. Premete STOP e poi PLAY per riavviare lesecuzione dallinizio.
Per ascoltare la Song senza caricarla nella memoria interna di WK2 Ar, basta
effettuarne la ricerca (nel disco o nellHard Disk) e premere il pulsante START/
STOP oppure PLAY/STOP. La procedura comunque descritta nel capitolo
relativo al disco.

La Song 243

Avanti / Indietro (FF+/REW)


Se la Song, o Midi File, stata caricata nella memoria RAM, possibile utilizzare la funzione Avanti/Indietro mediante i due pulsanti + (FF) e (REW) della
tastierina numerica. Questa funzione risulter molto comoda per studiare delle
parti di canzoni, infatti i due pulsanti vi permettono di utilizzare il sequencer di
WK2 Ar come un normale riproduttore di cassette e percorrere la song misura
dopo misura, senza doverla riascoltare dallinizio.

1. Per andare avanti o indietro con le misure premete il pulsante selettore


SOUND/STYLE/SONG, su SONG.
2. Per andare avanti velocemente con le misure premete il pulsante + (FF>>).
3. Per andare indietro velocemente con le misure premete il pulsante (REW<<).
4. Per andare ad una misura in particolare premete entrambi i pulsanti FF
e REW.
La scritta Measure nel display inizia a lampeggiare e WK2 Ar pronta per
accettare il numero di misura che desiderate.

ZONA ATTIVA
5. Componete il numero con la tastierina numerica e premete ENTER.
Per ascoltare la Song (se non in play) dal punto stabilito dovete ripartire con
il pulsante KEY START/CONTINUE; se utilizzate il pulsante PLAY/STOP la song
inizia dalla misura 1. Potete utilizzare la funzione Avanti/Indietro anche durante
lascolto della song (sequencer in play).

NOTA: I pulsanti /+ possono essere utilizzati per la funzione Avanti/Indietro


solo se le Song risiedono nella memoria dello strumento. Sono disabilitati in
modo Song Style e in modo Direct from Disk (ascolto diretto da disco).

Melody Off
Il pulsante MELODY OFF vi permette di ascoltare le Song senza la melodia;
di grande utilit se volete cantare sulla base o se decidete di suonare voi stessi
la melodia.
Il suo stato visualizzato dal display nellultimo riquadro a sinistra.

Programmazione della Song Performance


La Song Performance associata alla Song corrente pu essere modificata, sia
come suoni assegnati alla tracce, sia come parametri di traccia quali; Volume,
Mandata Effetti (Send), Transpose, Detune, Pan, Vol Ped, Damper, Pitch/Mod,
Pitch Range, Edit Sound (vedete il capitolo Performance).
Tutte le tracce (16) della Song Performance sono disponibili per le modifiche.
Premete il pulsante funzione F9 per commutare tra il gruppo di tracce 01- 08
[A] e il gruppo 09-16 [B]. Nel display la lettera [A] o [B] mostra quale gruppo di
tracce correntemente visualizzato.

GRUPPO DI
TRACCE
[A] 01-08

LAMPEGGIA

Per modificare i parametri della traccia:


1. Con la Song selezionata, selezionate la traccia con il corrispondente
pulsante funzione.
Le barre del volume cominciano a lampeggiare, indicando che la traccia
stata attivata.

244 Guida Pratica

2. Con i pulsanti PAGE selezionate il parametro da modificare e con il Dial


cambiate il valore.
3. Premete Escape per uscire dalla modifica della traccia selezionata, e
ripetete, se necessario, le stesse operazioni per le altre tracce.
4. Terminate le modifiche, tenete premuto il pulsante STORE PERF per
alcuni secondi e confermate con ENTER.
La Song Performance viene memorizzata alla Song corrente.

Per assegnare un suono diverso:


1. Con la Song selezionata, accendete il LED SOUND della tastierina di
selezione.

LAMPEGGIA

2. Premete una volta il pulsante funzione corrispondente alla traccia da


cambiare.
Lampeggiano le barre del volume.
3. Digitate il numero del suono che volete assegnare alla traccia.
4. Terminata lassegnazione, tenete premuto il pulsante STORE PERF per
alcuni secondi e confermate con ENTER.
La Song Performance viene memorizzata alla Song corrente.
Nota: La Song Performance pu anche essere memorizzata nelle altre locazioni delle Song ruotando il Dial prima di confermare con ENTER.

Cancellazione della Song (funzione Clear)


Se non gradite una traccia di una song o di un MIDI file, potete cancellarla.
Potrete cancellare: tutto il file (ALL), il tempo (TEMPO), la traccia Common
(COMMON), ognuna delle 16 tracce selezionabili tramite il DIAL (Track 01, 02,
ecc.).

1. Con la Song selezionata, tenete premuto il pulsante Record per qualche


secondo per accedere alla funzione CLEAR.
2. Con i pulsanti PAGE scegliete che cosa intendete cancellare:
ALL:
Serve ad inizializzare la locazione della SONG corrente a
meno dellultima Performance programmata. In pratica
viene cancellata soltanto la sequenza.
TEMPO:
Cancella le eventuali modifiche nella traccia Tempo.
COMMON:
Cancella tutti gli interventi che potrebbero essere stati effettuati nel corso della registrazione della Song (ad esempio un cambio di effetti, ecc.).
TRACK 01 - 16: Cancella la traccia.
3. Premete ENTER.
Compare la richiesta di confermare loperazione: Sure? (sicuro?).
4. Premete di nuovo ENTER per confermare loperazione Clear.
Le Song restano in memoria anche dopo lo spegnimento dello strumento.

La Song 245

Suonare la Song con una traccia in Real Time


Molte delle Song caricate da dischetto, hanno probabilmente tutte le tracce
occupate dal Sequencer. Potete controllarlo immediatamente dando unocchiata alle tracce nel display. Se sono tutte accese, incluse le tracce 9...16
(alle quali potete accedere col pulsante funzione F9), non esistono tracce
libere per suonare in RealTime durante la Song.
Se, invece, alcune tracce sono spente, significa che non sono impegnate dal
Sequencer.
Se volete suonare in RealTime durante lesecuzione della Song, potete alternativamente:
A) disattivare una delle tracce impegnate dal Sequencer;
B) attivare una delle tracce non usate dalla Song.

LAMPEGGIA

A. Disattivare una delle tracce impegnate dal Sequencer


1. Selezionate una Song e premete PLAY/STOP per avviare lesecuzione.
Controllate quante tracce sono impegnate dal sequencer.
2. Premete tre volte il pulsante funzione corrispondente ad una traccia funzionante.
La traccia (numero e barre del Volume) inizia a lampeggiare. La traccia
corrispondente non pi occupata dal sequencer, ma attiva per poter
suonare in RealTime durante la Song.
N.B.: Quando il volume della traccia al minimo, il display mostra sempre
una barra di Volume.
3. Suonate sulla tastiera Master che avete collegato via MIDI.
Sentirete il suono assegnato alla traccia del sequencer direttamente sulla
tastiera. Ora potete suonare insieme alla Song.
4. Premete di nuovo lo stesso pulsante.
La traccia si riaccende (fissa), essa viene riassegnata al Sequencer ed inizia a suonare le note registrate nella Song.

B. Attivare una delle tracce non usate dalla Song

LAMPEGGIA

1. Premete due volte uno dei pulsanti funzione corrispondenti ad una traccia spenta.
La traccia inizia a lampeggiare.
2. Suonate sulla tastiera Master.
Sentirete il suono attualmente assegnato alla traccia attiva.
3. Premete di nuovo lo stesso pulsante.
La traccia si spegne disattivandosi.
Nota: Premete il pulsante MELODY OFF per assegnare in modo veloce un
suono di tastiera alla traccia.

246 Guida Pratica

Visualizzazione del testo (Lyrics)


Se la vostra Song, o Midi File, contiene la traccia del testo (Lyrics), un monitor
esterno pu visualizzare le parole durante lesecuzione, permettendovi cos di
cantare (Karaoke).
Eseguite correttamente queste istruzioni per visualizzare il testo su un monitor
esterno o TV.

1. Inserite il connettore RGB o S-VHS al televisore o al monitor.


WK2 Ar configurata per comunicare con apparecchiature video che usano il sistema PAL. Per i sistemi americani che usano lo standard NTSC,
necessario impostare il parametro TV su NTSC nellambiente GENERAL.
Se il vostro televisore dotato di presa S-VHS, consigliabile usare il
connettore S-VHS di WK2 Ar. Fate riferimento al capitolo GENERAL per
ulteriori dettagli.
2. Andate nella pagina GENERAL ed impostate su ON la funzione TV
text per abilitare la connessione fra lo strumento e TV. Utilizzate il Dial
oppure i pulsanti + / della tastierina numerica, per commutare da Off
ad On e viceversa.
3. Sintonizzate il televisore sul canale AV.
Per selezionare il canale AV, consultate il manuale del televisore. I monitor
utilizzano normalmente il canale AV.
4. Selezionate la Song (da 111 a 117).
5. Premete PLAY/STOP per avviare la Song prescelta.

La Song 247

Cap. 6 La Song Style


Una Song Style una Song a 8 tracce (massimo) creata registrando uno Style
(ROM o User) con le tracce delle sezioni di tastiera (Upper 1, Upper 2, Lower).
Le Song Style costituiscono un modo semplice e veloce per realizzare basi per
solisti. Per esempio, potete registrare 2 sezioni di tastiera (Upper 2 e Lower)
insieme ad un accompagnamento, e quindi utilizzare la sezione Upper 1 per
suonare la melodia in RealTime con la Song Style in sottofondo.
Le Song Style permettono di registrare tutti gli interventi effettuati sul pannello
di controllo: cambi di Style, uso di Intro, Fill, Ending, attivazione/disattivazione
degli effetti, ecc. I messaggi generati dagli interventi sul pannello di controllo
vengono registrati nella traccia COMMON. Le Song Style memorizzano gli accordi suonati (che controllano laccompagnamento) in una traccia detta Chord.
Le tracce COMMON e CHORD si attivano automaticamente quando entrate
nellambiente di registrazione della Song Style.
In pratica, tutto quello che fate normalmente suonando in RealTime con uno
Style viene registrato dal Sequencer e memorizzato nella Song Style.
In molti altri aspetti una Song Style simile ad una Song. Le Song Style, comunque, non possono mai contenere la traccia Lyric e non possono essere
salvate in formato Midi File.

Song Style Performance


Ogni Song Style viene associata ad una propria Song Style Performance, che
determina come la Song Style deve suonare. Quando si accede alla registrazione della Song Style con il pulsante REC, lo strumento si auto-imposta per la
registrazione della Song Style e la Song Performance si auto-configura a seconda dello Style (Rom o User) precedentemente selezionato.
Comunque sia, la Song Style Performance pu essere programmata mediante
i metodi gi descritti nel capitolo Performance. Vedete anche il paragrafo Programmazione della Song Style Performance pi avanti.

Selezionare le Song Style


WK2 Ar non fornito con le Song Style in memoria. Per poter selezionare le
Song Style, dovreste aver prima registrato delle Song Style usando il metodo
spiegato a pagina 2.50 di questo capitolo, oppure dovreste aver gi caricato
delle Song Style da dischetto. WK2 Ar pu memorizzare fino a 7 Song Style
nelle locazioni che vanno dal 104 al 110 (Free). Le Song Style possono essere
caricate da dischetto (o partizione Hard Disk) solo nel formato WK2, con la
procedura Load All. Le Song Style in formato WK3 e PK7 non sono compatibili con WK2 Ar.
Se avete caricato o registrato delle Song Style, selezionatele nel modo
seqguente.

Selezione ed ascolto di una Song Style


Componete il numero corrispondente alla Song Style che volete ascoltare (10411O) sulla tastierina numerica (impostata in modo selezione SONG).
Esempio: per selezionare la Song Style 104.

1. Assicuratevi che il LED della sezione SONG (STYLE) della tastierina di


selezione sia accesso.
Se spento, premete il pulante rosso.
2. Premete il pulsante +100.

248 Guida Pratica

3. Premete subito dopo i numeri 0 e 4.

La freccia cursore sinistra indicher automaticamente la scritta SONG.


Se avete caricato in memoria pi di una Song Style, una volta entrati in
ambiente Song Style, potete selezionarle una alla volta con i pulsanti +/
della tastierina.
La freccia cursore si posizioner immediatamente in corrispondenza della
scritta SONG.

Nota: Se il numero immesso richiama una locazione di memoria vuota, nel display compare il messaggio Free [libero]. In tal caso, potrete programmare la Song Style Performance richiamata e registrare la Song Style con il
metodo descritto pi avanti.

Esecuzione della Song Style


1. Dopo aver selezionato la Song Style, premete PLAY/STOP per avviare
lesecuzione.
Durante lesecuzione, gli indicatori posizionati nel display, visualizzano lo
scorrere del Tempo ed il contatore delle misure nel display visualizza la
posizione della battuta corrente della Song.
Se una delle sezioni di tastiera libera (LED del pulsante attivatore acceso), potete suonare in tempo reale durante lascolto. Vedete il paragrafo
Suonare la Song Style in RealTime pi avanti.
Se richiamate una locazione vuota (Free), premendo PlayStop non avr
alcun effetto.

Indicatori del Tempo


e delle misure

2. Ruotate il DIAL se volete cambiare la velocit di esecuzione (TEMPO).


Durante lesecuzione, il DIAL attivo per cambiare il Tempo della Song
Style.
3. Premete PLAY/STOP o START/STOP per fermare lesecuzione.
La Song Style si ferma nel punto preciso in cui avete premuto Stop
(visualizzato nel contatore).
4. Premete KEY START/CONTINUE per continuare lesecuzione dal punto
in cui era stata fermata.
Se premete invece Play/Stop o Start/Stop, la Song Style riparte da capo.
5. Premete PLAY/STOP per fermare la Song Style.
N.B. Il pulsante START/STOP far partire lultimo Style selezionato, mentre
il pulsante PLAY/STOP avvier lultima Song selezionata o niente se la locazione vuota.

Suonare la Song Style in RealTime


Le Song Style possono essere registrate con una, due o tutte e tre le tracce di
tastiera. Se una traccia non stata utilizzata dal sequencer, potrete suonarla in
tempo reale durante il playback della Song Style.
Potete controllare lo stato delle tracce di tastiera dando unocchiata ai pulsanti
selettori (Upper 1n Upper 2, Lower):
Se i LED dei pulsanti sono spenti, significa che le tracce di tastiera sono
state utilizzate dal Sequencer.
Se, invece, sono accesi, significa che le tracce corrispondenti non sono
impegnate dal Sequencer e possono essere suonate in tempo reale.

LA TRACCIA
PU ESSERE
SUONATA

LE TRACCE NON
POSSONO
ESSERE ESEGUITE

La Song Style 249

Se volete suonare in RealTime durante la Song Style, potete alternativamente:


A. Disattivare una delle tracce RealTime impegnate dal Sequencer.
B. Suonare una delle tracce RealTime non usate dalla Song Style.
N.B. Le tracce di accompagnamento possono essere soltanto disattivate.

A. Disattivare una delle tracce RealTime impegnate dal Sequencer


1. Con la Song Style selezionata, premete PLAY/STOP per mandare in
esecuzione la Song Style.
Controllate lo stato dei LED dei pulsanti selettori. Nellesempio, tutti i LED
sono spenti; la Song Style ha utilizzato tulle le tracce di tastiera per la registrazione.
2. Premete uno dei pulsanti attivatori.
Per esempio, premete UPPER 1. Il LED del pulsante si accende.
3. Suonate sulla tastiera collegata.
Sentirete il suono assegnato alla sezione di tastiera Upper 1. Ora potete
suonare insieme alla Song Style.
Premete lo stesso pulsante per riassegnare la traccia al sequencer. Il LED
si spegne e la traccia non suoner pi in tempo reale ma sentirete le note
registrate.

B. Suonare una delle tracce RealTime non usate dalla Song Style
1. Con la Song Style selezionata, premete PLAY/STOP per mandare in
esecuzione la Song Style.
Controllate lo stato dei LED dei pulsanti selettori. Nellesempio, due LED
sono spenti (Upper 1 e Lower) e un LED acceso (Upper 2). In questo
caso, la sezione Upper 2 libera per suonare in tempo reale.
2. Suonate sulla tastiera collegata e sentirete il suono della sezione Upper 2.
Se premete il pulsante Upper 2, la sezione viene disattivata (LED spento).

Registrazione della Song Style


Prima di registrare una Song Style opportuno liberare completamente la memoria del sequencer per poter disporre di tutta la capacit della RAM e soprattutto per poter salvare la Song Style senza appendici inutili (la Song Style va
salvata come ALL, quindi tutto il contenuto della RAM affluisce nel dischetto o
nella partizione insieme alla vostra Song Style).
Per cancellare tutti i dati dal sequencer, fate riferimento al paragrafo INIT nel
capitolo GENERAL. Se scegliete lopzione InitSEQ e premete ENTER due
volte, cancellerete i dati del sequencer, mentre le Performance ed i Samples
resteranno intatti: WK2 Ar pronta per registrare la Song Style nel modo ottimale.

Preparare per la registrazione


Potete affrontare la registrazione di una Song Style in due modi:
A) Selezionate lo Style (Rom o User) con il quale desiderate registrare la Song
Style e premete il pulsante REC.
B) Selezionate una Song Style vuota (Free), programmate la Song Style Performance, salvate le modifiche alla stessa locazione con Store Perf e Enter,
poi premete il pulsante REC. Fate riferimento alle brevi spiegazioni nel paragrafo Programmare la Song Style Performance pi avanti, oppure al
capitolo Performance.
C) Entrate direttamente in registrazione con lultimo Style selezionato premendo il pulsante REC (vedete sotto).

250 Guida Pratica

Nota: invece di usare gli attivatori di tastiera


(Upper 1, Upper 2, Lower), potete usare i corrispondenti pulsanti funzione (F7, F8, F9) per
attivare, mettere in mute o scollegare le tracce di tastiera della Song Style.

Entrare nellambiente di registrazione


1. Premete REC:
La prima locazione libera viene automaticamente impostata. Una o pi sezioni di tastiera verranno attivate per la registrazione (la sigla REC lampeggia sopra il nome delle sezioni in registrazione).
Nel display lampeggia anche la traccia CHORD, corrispondente al pulsante
funzione F6. Questa traccia registra tutti gli eventi degli accordi suonati. La
traccia CHORD viene messa in registrazione automaticamente solo quando vuota.

LAMPEGGIA

TRACCIA
CHORD

Anche i LED delle sezioni di tastiera mostrano le sezioni in registrazione. Le


tracce di tastiera si attivano in funzione dello Style selezionate prima di
entrare in modo REC.
A questo punto, avete due scelte:

2A. Registrate solamente gli eventi di tastiera: Premete il pulsante PLAY/


STOP e registrate gli eventi di tastiera da soli.
Con PLAY/STOP, gli accompagnamenti automatici non verranno attivati,
nemmeno se suonate accordi sulla parte inferiore della tastiera collegata.
Questo vi permette di registrare delle misure senza accompagnamento prima di introdurre gli arrangiamenti con lo Start/Stop.
2B. Registrate gli accompagnamenti e sezioni di tastiera: Premete il
pulsante START/STOP e suonate con entrambe le mani.
Mentre voi pensate a suonare, WK2 Ar registra, oltre allo stato del pannello, tutte le operazioni compiute.
Potete anche dare il via alla registrazione usando uno dei sequenti automatismi:
Premete KEY START e incominciate a suonare sulla tastiera con entrambe le mani e avviare la registrazione.
Premete INTRO, FILL o ENDING prima di avviare la registrazione per registrare una introduzione alla Song Style.
Premete FADE seguito dallo START/STOP per registrare linizio della Song
Style con un crescendo.
3. Ora continuate come se stesse suonando con un normale Style.
Usate i Fills
Cambiate Variazione
Cambiate Style
Regolate i Volumi
Usate i pedali (Volume e Damper)
Cambiate i suoni ecc.....
4. Quando desiderate terminare la vostra Song Style, potete:
Fermare il Sequencer con PLAY/STOP: questo ferma la registrazione
istantaneamente.
Fermare il Sequencere con START/STOP: questo ferma la registrazione
degli accompagnamenti automatici ma le sezioni di tastiera restano sempre
in registrazione.
Fermare il Sequencer con ENDING: questo ferma la registrazione degli
accompagnamenti automatici ma le sezioni di tastiera restano sempre in
registrazione. Usate PLAY/STOP per fermare la registrazione delle sezioni
RealTime.

La Song Style 251

Fermare la registrazione con FADE: questo ferma la registrazione con


una dissolvenza.

Ascolto della Song Style


1. Quando avete terminato la registrazione della Song Style, premete REC
o ESCAPE per uscire dallambiente di registrazione.
2. Premete PLAY/STOP per avviare la Song Style.
3. Se una sezione della tastiera non impegnata dal Sequencer, potete
usarla per suonare sopra alla vostra Song Style.
NOTA: Nellambiente Song Style non attiva
la funzione FF (+) e REW (). Questi due pulsanti funzionano in ambiente Song (vedi il capitolo La SONG).

Programmazione della Song Style Performance


La Song Performance associata alla Song corrente pu essere modificata, sia
come suoni assegnati alle 8 tracce, sia come parametri di traccia quali; Volume, mandata effetti (Send), Transpose, Detune, Pan, Vol Ped, Damper, Pitch/
Mod, Pitch Range, Edit Sound (vedete il capitolo Performance).

Per modificare i parametri della traccia:


1. Con la Song Style selezionata, attivate la traccia da modificare con il
corrispondente pulsante funzione.
Se selezionate una traccia di accompagnamento o una traccia di tastiera
usata dal sequencer, comincia a lampeggiare il nome della sezione. Se
selezionate una traccia di tastiera non usata dal sequencer, comincia a lampeggiare il numero del suono ed il nome scompare dal display. Nellesempio riportato a margine, si preme il pulsante F8 (Upper2).

LAMPEGGIA

2. Con i pulsante PAGE, selezionate il parametro da modificare e con il


Dial cambiate il valore.
3. Premete Escape per uscire dalla modifica della traccia selezionata, e
ripetete, se necessario, le stesse operazioni per altre tracce.
4. Terminate le modifiche, tenete premuto il pulsante STORE PERF per
alcuni secondi e confermate con ENTER.
La Song Style Performance viene memorizzata alla Song Style corrente.

Per assegnare un suono diverso:


1. Con la Song Style selezionata, accendete il LED SOUND della tastierina
di selezione.
2. Premete il pulsante funzione corripondente alla traccia da cambiare.
La traccia (nome o numero suono), comincia a lampeggiare.
3. Digitate il numero del suono che volete assegnare alla traccia.
4. Terminata lassegnazione, tenete premuto il pulsante STORE PERF per
alcuni secondi e confermate con ENTER.
La Song Style Performance viene memorizzata alla Song Style corrente.
Nota: La Song Style Performance pu anche essere memorizzata nelle altre
locazioni Song Style.

252 Guida Pratica

LAMPEGGIA

Clear Song Style (User Song Style)


Se la Song Style non vi soddisfa, possibile intervenire cancellando alcuni
parametri mediante la funzione CLEAR che incorporata dentro lambiente
Record.

1. Con la Song Style selezionata, tenete premuto il pulsante REC per qualche secondo per accedere alla funzione CLEAR.
2. Con i pulsanti PAGE scegliete che cosa intendete cancellare:
ALL:
Serve ad inizializzare la locazione della SONG STYLE
corrente a meno dellultima Performance programmata.
In pratica viene cancellata soltanto la sequenza.
CHORD:
Quando la traccia vuota, la scritta Chord nel display
comincia a lampeggiare (pronta per la registrazione). La
traccia Chord pu essere registrato solo la prima volta; se
volete rieseguire la traccia Chord dovete prima cancellarla.
LOWER:
Cancella la traccia LOWER.
UPPER 2:
Cancella la traccia UPPER 2.
UPPER 1:
Cancella la traccia UPPER 1.
TEMPO:
Cancella le modifiche nella traccia Tempo.
COMMON:
Nella traccia Common confluiscono tutti gli interventi effettuati in registrazione sul pannello (cambio Var, Intro,
Fill, Ending ecc.). Il clear del Common cancella tutti gli
interventi effettuati nel corso della registrazione.
3. Premete ENTER.
Compare la richiesta di confermare loperazione: Sure? (sicuro?).
4. Premete di nuovo ENTER per confermare il Clear.
Le Song Style restano memorizzate in memoria anche dopo lo spegnimento dello strumento.
sempre prudente, comunque, salvare le Song Style pi riuscite su dischetto
o su disco fisso (sempre in formato ALL), per evitare spiacevoli perdite di
dati.

Scrittura del nome (Song Style)


Un nuovo nome pu essere assegnato alla Song Style solo in ambiente di
registrazione (REC).

LAMPEGGIA

1. Con la Song Style selelzionata, premete il pulsante REC.


2. Usate i pulsanti cursore PAGE per abilitare lambiente di scrittura del
nome.
3. Seguite la procedura descritta nel paragrafo Inserire dati alfanumerici
a pagina 1.18 della Guida Rapida.

La Song Style 253

Cap. 7 Gli Style Programmabili (User)


La memoria del sequencer di WK2 Ar pu contenere fino a 8 Style User
programmabili (96 - 103) che potete caricare da disco o da partizione Hard
Disk (solo per la versione H.D.) o registrare personalmente.
La libreria di Style User, basata su dischi Generalmusic, contiene una vasta
selezione di Style User da cui poter scegliere. Se avete acquistato la versione
con Hard Disk, avete fino a 100 Style User disponibili in qualsiasi momento.
Fate riferimento al capitolo Il Disco e lHard Disk per maggiori dettagli su come
caricare gli Style User.
Ci sono due metodi per creare un nuovo Style.
Il primo metodo il pi veloce e consiste nel modificare gli Style gi esistenti.
Il secondo metodo pi complesso ma anche pi interessante perch vi permette di programmare personalmente ogni parte dello Style (Drums, Bass, Acc.1,
Acc.2, Acc.3, Variation, Intro, Fill e Ending).
Per la programmazione degli Style utilizzate i pulsanti MODE, COPY, CLEAR,
QUANTIZE (questi pulsanti sono generalmente usati nel modo Style Playback
per le funzioni Fills, Tap Tempo e Fade).
Qui di seguito viene spiegato il secondo metodo.

Registrazione degli Style User


La struttura di base di uno Style e di un Riff
Prima di creare un nuovo Style, dovete conoscere la struttura dello stesso. Gli
Style eseguono accompagnamenti automatici basati sul sistema degli accordi.
In particolare gli accordi Major (maggiori), minor (minori) e 7th (di settima),
generano tre arrangiamenti completamente diversi.
Ogni accompagnamento Major, minor e 7th, si divide in quattro Variazioni. Ogni
Variazione, a sua volta, si divide in vari elementi diversi: basic, Intro, Fill, Ending.
Questi quattro elementi costituiscono la base della struttura di ogni Style, consistente in 40 brevi frasi, o Riff.
Un Riff una frase musicale adatta a suonare ciclicamente. Infatti, suonando
con gli Style, sentirete suonare brevi sequenze che si ripetono ciclicamente. Il
Riff basic la frase principale dello Style, che viene ripetuto continuamente
fino a quando non viene fermato, o fino a quando non viene interrotto da un Fill,
un Intro o un Ending. La lunghezza di un Riff pu variare da un minimo di 1
misura, fino ad un massimo di 16 misure. Ogni Riff pu contenere fino a 5
tracce: Drums, Bass, Acc1, Acc2, Acc3.

Var1

Var2

Var3

Var4

Major1 basic

Major2 basic

Major3 basic

Major4 basic

minor1 basic

minor2 basic

minor3 basic

minor4 basic

7th1 basic

7th2 basic

7th3 basic

7th 4 basic

IntroMajor1

IntroMajor2

IntroMajor3

IntroMajor4

Introminor1

Introminor2

Introminor3

Introminor4

Intro7th1

Intro7th2

Intro7th3

Intro7th4

EndMajor1

EndMajor2

EndMajor3

EndMajor4

Endminor1

Endminor2

Endminor3

Endminor4

End7th1

End7th2

End7th3

End7th4

Fill1

Fill2

Fill3

Fill4

I Riff dello Style

A. Registrazione degli Style User e impostazione dei parametri


Il seguente esempio vi mostra tutte le opzioni disponibili quando registrate un
nuovo Style.

Selezione di una locazione vuota Style User


1. Controllate che il led sul pulsante STYLE (SONG) della tastierina sia acceso in
direzione STYLE.
2. Specificate il numero di una delle locazioni Style User (96-103).
In questo esempio viene selezionata la locazione numero 96.

254 Guida Pratica

2
1

Il display mostra il numero della locazione selezionata (User01). Il numero


cambia in funzione dello Style User selezionato (01=96, 02=97, etc.).

Nota: se avete gi caricato degli Style User in


memoria, selezionate una locazione vuota
oppure cancellate lo Style User con la funzione Clear Style, spiegata pi avanti.

3. Tenete premuto il pulsante REC del sequencer per almeno 2 secondi


per accedere allambiente Record.

LAMPEGGIA
WK2 Ar entra direttamente nellambiente di registrazione dello Style USER,
con la traccia Drums (U01:DRM:Maj>) pronta per la registrazione del Riff
Major. Il relativo numero di Program Change della traccia Drums nel display,
incomincia a lampeggiare.
Se suonate sulla tastiera collegata, sentirete un suono diverso di percussione per ogni nota suonata.

Selezione di una Variation - [Opzione facoltativa]


4. La Variation correntemente in registrazione mostrata dal LED acceso,
ma potete cambiare Variation premendo il pulsante corrispondente.
In questo esempio viene registrata la Variation 1.

Modifica della velocit di registrazione (Tempo) - [Opzione facoltativa]


5. Ruotate il Dial se desiderate registrare il vostro Style con un Tempo differente.
Limpostazione di default del Tempo prevede una valore di 120.
Le variazioni del Tempo effettuate durante la registrazione non vengono
registrate, pertanto, se il Tempo iniziale di 120 vi sembra troppo lento o
troppo veloce, ruotate il Dial per impostate il Tempo preferito.

Selezione di una traccia di registrazione diversa - [Opzione facoltativa]


6. Se preferite iniziare la vostra registrazione con una traccia diversa da
quella impostata (Drums), utilizzate i pulsanti funzione F1 - F5 per selezionare la traccia desiderata.
F1 = Drums, F2 = Bass, F3 = Acc.1, F4 = Acc.2, F5 = Acc.3.
Nellesempio viene registrata la traccia Drums.
Nota: Registrate la traccia Drums per prima, in modo da stabilire il tempo
per le altre tracce che volete registrare in seguito.

Selezione di un Riff differente - [Opzione facoltativa]


7. Se preferite registrare un Riff differente, utilizzate i pulsanti +/ della
tastierina numerica per selezionare il Riff desiderato.
I Riff disponibili sono mostrati nella tabella a pagina 2.54.
Nellesempio viene registrato il Riff basic Major della traccia Drums.

Gli Style Programmabili (User) 255

Impostazione del Time Signature (misura del Tempo), della tonalit (chiave) e
del numero di battute - [Opzione facoltativa]
8. Se desiderate cambiare i parametri di base premete il pulsante MODE.
Quando entrate nellambiente di registrazione dello Style User, il riff automaticamente selezionato si imposta con un tempo di 4/4, con una chiave di
C (DO) e con una lunghezza di due battute.
Per cambiare il tempo: sul display lampeggia il numeratore del tempo,
pronto per le modifiche necessarie.
Ruotate il Dial per introdurre il valore desiderato.
Premete il pulsante + per spostare il cursore lampeggiante sul denominatore del tempo e ruotate di nuovo il Dial per introdurre il valore desiderato.
I valori di Time Signature disponibili sono i seguenti:
1/2; 1/4; 1/8 - 2/2; 2/4; 2/8 - 3/2; 3/4; 3/8 - 4/2; 4/4; 4/8 - 5/4; 5/8 - 6/4; 6/8 7/4; 7/8 - 8/4; 8/8 - 9/8 - 10/8 - 11/8 - 12/8 - 13/8 - 14/8 - 15/8 - 16/8.
Per cambiare la tonalit, premete il pulsante + in modo da spostare il
cursore lampeggiante e ruotate il Dial per selezionare la tonalit desiderata.
Il simbolo della nota (in questo caso C [DO]) comincia a lampeggiare.
Ruotate il Dial per introdurre il valore desiderato.
Limpostazione della chiave, o tonalit, rende uniforme il vostro Style poich garantisce la giusta trasposizione ai vostri accordi se, durante il playback,
desiderate modificare la tonalit dello Style.
consigliabile registrare in chiave di C (DO) per riff in Major, in chiave di D
(RE) per riff in Minor e in chiave di G (SOL) per riff di 7th (settima).

LAMPEGGIA

LAMPEGGIA

LAMPEGGIA

Per impostare il numero di battute per il riff, premete il pulsante + per


spostare il cursore lampeggiante e ruotate il Dial per impostare la lunghezza della battuta.
Potete registrare fino a 16 misure per ogni Riff.
9. Premete ESCAPE per uscire dallambiente MODE e ritornare nel modo
di registrazione dello Style User.

B. Registrazione dello Style User


Dopo aver impostato tutti i parametri, seguite la procedura per registrare un
nuovo Style.

1. Premete START/STOP per iniziare la registrazione.


Viene eseguita una battuta a vuoto. Le note suonate durante la battuta a
vuoto, non vengono registrate dal sequencer. Sul display viene mostrato lo
scorrere delle misure (battute) e dei movimenti. La misura 00 corrisponde
alla battuta vuota.
2. Iniziate a suonare dopo la battuta vuota.
Il sequencer inizia a registrare le note suonate. Quando viene raggiunta la
fine del Riff, la registrazione ricomincia dalla prima battuta riproducendo le
note precedentemente suonate. Questo particolarmente utile per la traccia Drums, in quanto permette di aggiungere uno strumento percussivo ad
ogni ciclo di registrazione.
3. Quando avete finito di registrare la prima traccia, premete Start/Stop
per fermare la registrazione.
Il numero della traccia Drums continua a lampeggiare.
4. Premete due volte il pulsante funzione corrispondente alla traccia registrata.
In questo caso, premete il pulsante F1 (Drums) due volte per disattivare il
suono Drums dalla tastiera.

256 Guida Pratica

LAMPEGGIA

5. Selezionate la prossima traccia da registrare usando il corrispondente


pulsante funzione.
Nellesempio, viene registrata la traccia Bass, a cui corrisponde il pulsante
funzione F2. Il display mostra la traccia Drums in modo play e la traccia
Bass in registrazione (lampeggia).

LAMPEGGIA
6. Premete START/STOP per iniziare la registrazione della prossima traccia (nellesempio Bass).
La traccia Drums inizia a suonare contemporaneamente alla traccia in registrazione.
7. Iniziate a registrare le note della traccia Bass.
8. Quando avete finito di registrare le note, premete Start/Stop per fermare
la registrazione.
9. Premete due volte il pulsante funzione corrispondente alla traccia appena registrata (nellesempio Bass - F2).
10 Procedete con la registrazione di altre tracce seguendo la procedura gi
spiegata.
Quando avete terminato la registrazione delle tracce della prima Variation,
potete scegliere di:
selezionare un altro Riff (DrumMinor, Drum7th, DrumIntro, DrumEnding,
DrumFill, ecc.).
Utilizzate i pulsanti +/ della tastierina per selezionare il Riff.
selezionare unaltra Variation. In questo caso premete uno dei pulsanti
Var (LED acceso).
Per avere i migliori risultati, create delle Variation semplici. Le potrete
arricchire aggiungendo ulteriori tracce. Ad esempio, registrate la Major
Variation 1 con solo tre tracce (Drums, Bass, Acc1) e con pattern semplici.
Per la Variation 2 registrate i riff Major e Minor nelle stesse tracce (Drums,
Bass, Acc1) ma con piccole differenze. Per la Variation 3 registrate i riff
Major e Minor con quattro tracce (Drums, Bass, Acc1, Acc2) con ulteriori
cambiamenti nei pattern. Per la Variation 4 registrate tutti i riff Major, Minor
e 7th per tutte e cinque le tracce (Drums, Bass, Acc1, Acc2, Acc3) con riffs
pi complessi. Attenzione: in ogni Variation pu essere registrato un solo
Fill.
11. Quando avete terminato la vostra registrazione, premete ESCAPE per
uscire dallambiente Sequencer.

Esecuzione dello Style User


1. Premete Start/Stop per avviare lo Style User.
Nota: Se avete registrato meno di 4 Variation, controllate che il LED delle
Variation registrate siano accesi, altrimenti non ascolterete nessun suono.
2. Suonate con lo Style User come se suonaste con un normale Style ROM.

Gli Style Programmabili (User) 257

Modifica degli Style User


Overdub, Quantize, Clear Note, Clear Riff, Clear Tempo, Clear All Style
Se volete modificare i vostri Style User, avete a disposizione diverse opzioni.
Potete effettuare le modifiche non appena avete finito di registrare un Riff o
quando avete terminato la registrazione degli Style.

1. Se avete terminato la registrazione del Riff, rimanete nellambiente Record.


2. Se non siete nel modo Record, premete il pulsante RECORD per accedere al modo Record e selezionate il Riff da modificare.
Usate i pulsanti +/- per selezionare il Riff e i pulsanti funzione F1 - F5 per
selezionare la traccia.
Ora potete eseguire una delle seguenti operazioni di modifica.

Aggiungere nuovi eventi (Overdub)


Potete aggiungere nuovi eventi a quelli del riff gi registrato.

1. Mettete in registrazione il riff.


2. Suonate le note che volete aggiungere alla sequenza.
I nuovi eventi verranno sovrapposti (aggiunti) a quelli gi esistenti.
3. Fermate la registrazione e ripetete la procedura per ogni traccia del riff
che desiderate modificare.

Quantize
La funzione Quantize effettua lautocorrezione del tempo di registrazione.
particolarmente utile perch approssima gli eventi registrati alla pi vicina
suddivisione della battuta in funzione del valore corrente di quantizzazione stabilito

1. Mettete in esecuzione il riff da correggere e premete il pulsante


QUANTIZE.
Lesecuzione si ferma e il display mostra il valore corrente di quantizzazione
2. Ruotate il Dial e selezionate un nuovo valore.
3. Premete Start/Stop per ascoltare il riff modificato.
4. Se il riff di vostro gradimento, premete due volte ENTER per confermare la quantizzazione.
Se volete ulteriormente ottimizzare la sequenza, premete Start/Stop per
fermare lesecuzione, selezionate un nuovo valore di quantizzazione e
riascoltate il riff. Potete continuare cos fino a quando non avete ottimizzato
la sequenza.
Usate lo stesso metodo per ottimizzare tutti i riff che desiderate.

Clear Nota
Se un riff contiene delle note sbagliate, potete cancellare fino a 5 note nello
stesso momento dal riff registrato.

1. Selezionate il riff e premete il pulsante CLEAR.


2. Selezionate la traccia da modificare con il corrispondente pulsante funzione. Nellesempio vengono cancellate delle note nella traccia Drums.
3. Mentre il riff in esecuzione, controllate il contatore di battute e prendete visione del punto in cui volete cancellare le note.
4. Poco prima del punto stabilito, premete la nota da cancellare sulla tastiera collegata.

258 Guida Pratica

5. Premete Start/Stop per fermare la sequenza.


6. Premete due volte ESCAPE per uscire dal CLEAR.
Usate lo stesso metodo per ottimizzare tutti i riff che desiderate.

Clear Track, Clear Riff, Clear Tempo, Clear All


La funzione CLEAR vi permette di cancellare una singola traccia del riff, tutte le
tracce del riff, la traccia del Tempo dello Style o lintero Style.
Clear Track e Clear Riff modificano la Variation corrente. Clear Tempo e Clear
All modificano lintero Style.

Nota: Se premete Enter due volte, cancellerete lintero riff.

1. Con lo Style nel modo Record, premete il pulsante CLEAR


2. Selezionate il Riff da cancellare usando i pulsanti +/ della tastierina.
Potete selezionare il riff tra i seguenti:
Maj, Min, 7th, Int, In, In7, End, En, En7, Fill, Tempo, ALL.

3. Selezionate la Variation premendo il corrispondente pulsante funzione.

4. Selezionate la traccia da cancellare premendo il corrispondente pulsante funzione (F1 - F5).

5. Selezionate la funzione Clear Tempo con i pulsanti +/ se volete cancellare il tempo registrato e riportarlo al tempo di default.
Potete cancellare il Tempo anche negli Style User compatibili (WK3,
PS1500).

6. Selezionate Clear All con i pulsanti +/ per cancellare lintero Style..

7. Dopo aver selezionato la parte desiderata (traccia, riff, Tempo, All), premete ENTER due volte.
Se premete ESCAPE, potete ritornare al display dellambiente Record.
Una traccia registrata facilmente riconoscibile dal nome che appare sopra
al numero di Program change.

Salvataggio (Save) del vostro Style User nel disco


Gli Style User rimangono in memoria anche dopo aver spento lo strumento, ma
per evitare la perdita dei vostri dati, salvate gli Style User nel disco o nellHard
Disk. Usate la procedura Save Style, o Save Styles, spiegata nel capitolo Il
Disco e lHard Disk.

Gli Style Programmabili (User) 259

Style Copy
La funzione COPY vi permette di copiare uno Style esistente (Rom or User) in
una delle 8 locazioni Style User (96-103) disponibili in memoria.
Ad esempio, potete usare la funzione Copy per copiare uno Style ROM e in
seguito modificare la copia aggiungendo o cancellando delle note da uno o pi
riff delle tracce dello Style.

1. Dopo essere entrati nellambiente Record, premete il pulsante COPY.


Il display mostra il seguente messaggio:

LAMPEGGIA

Il numero a sinistra lampeggiante rappresenta lo Style di partenza. Il numero a destra rappresenta la destinazione selezionata automaticamente. Ad
esempio, se uno Style User occupa gi la locazione 96, la destinazione
mostrata sar la 97.

2. Ruotate il Dial per selezionare lo Style da copiare.


Potete usare anche i pulsanti +/ della tastierina.
Scegliete dei numeri da 00 a 103.
3. Premete ENTER due volte per confermare loperazione.
Premendo Escape potete ritornare al display dellambiente Record.

La Style User Performance


Tutti gli Style User vuoti hanno una Performance di default formata dai seguenti suoni assegnati alle tracce di accompagnamento:

Configurazione di default della Style User Performance


Traccia

Sound

Pr. Change

Drums

Stand1

112

Bass

Finger

33

Acc1

Piano1

00

Acc2

SteelGtr

25

Acc3

Strings

48

Programmazione della Style User Performance


Diversamente dalle Performance degli ambienti RealTime, Song/Style e Song,
non possibile accedere direttamente alla Style User Performance, con il pulsante Performance Recall. Ogni Style User associato ad una singola Style
User Performance che viene memorizzata solo nella locazione dello Style User
corrente e non anche in altre locazioni.
Una Style User Performance pu essere programmata solo quando siete in
ambiente Style User Record. Usate il metodo gi descritto nel capitolo Performance per modificare i suoni e i parametri delle tracce. Controllate che il nome

260 Guida Pratica

della traccia appaia sopra il numero di Program change (premete due volte il
corrispondente pulsante funzione).
Dopo aver programmato la Style User Performance, tenete premuto per un
istante il pulsante PERF STORE poi confermate con ENTER.
Le modifiche vengono memorizzate direttamente nella locazione dello Style
User.
Seguite la procedura di registrazione gi descritta.

Assegnazione del nome dello Style User


Potete assegnare un nome al vostro Style User seguendo la procedura gi
descritta nel capitolo Performance.
IMPORTANTE: ricordate che dovete trovarvi in ambiente Record per assegnare il nome allo Style. Poi premete il pulsante Page per selezionare la pagina
Performance Name.

1. Con lo Style User selezionato, premete il pulsante REC per accedere


allambiente Record.
2. Premete il pulsante PAGE

per passare alla pagina di scrittura del nome.

LAMPEGGIA

3. Per immettere il nuovo nome, usate i pulsanti +/- e ruotate il Dial. Questa
procedura gi descritta a pagina 1.18 della Guida Rapida.
4. Tenete premuto il pulsante PERF STORE poi confermate con ENTER.
Il nome dello Style User verr memorizzato.

Registrazione dei Program Change


Se cambiate un Sound durante la registrazione, il relativo Program Change
viene registrato, dal Sequencer, nella relativa traccia.
Tenete bene in mente, per, che quando ascolterete lesecuzione, la traccia (o
le tracce) contenente il cambio di Sound, suoner il primo ciclo del Riff con il
Sound iniziale e proceder, quindi, come registrato, al cambio del Sound. Nel
secondo ciclo del Riff e in tutti quelli successivi, continuer a suonare lultimo
Program Change, perci il Sound iniziale non pu essere ascoltato per lungo
tempo, a meno che non interrompiate lo Style e cominciate di nuovo.
Per evitare questa situazione, ricordatevi di registrare un Program Change per
tornare al Sound iniziale un istante prima della fine del primo ciclo del Riff. In
questo modo, tutti i successivi cicli del Riff, ricominceranno con il Sound iniziale.
Per avere i migliori risultati, effettuate le modifiche in riff di lunghezza uguale o
superiore alle 4 battute.

Registrazione dei dati Control


Tutti i controlli generati dai dispositivi esterni (Pedali, Wheels, Trackball), o dai
pedali collegati alle prese del pannello posteriore di WK2 Ar, vengono registrati
nella relativa traccia. Attivate solo la traccia su cui desiderate registrare i controlli.
Per registrare messaggi di Volume di sezione, usate il pedale Volume opzionale.
Ricordatevi di programmare il pedale Volume per Section Volume sotto il menu
General.

Gli Style Programmabili (User) 261

Cap. 8 Il Digital Signal Processor


WK2 Ar permette di processare le Performance (Style, Song Style e Song) con
il multi-effetto interno, per rendere pi realistico linsieme dei suoni.
Il Digital Signal Processor consiste in due unit che processano le Performance con effetti di Riverbero e di Modulazione / Delay. Ogni sezione ha un proprio
controllo di mandata effetti per regolare il livello (volume) di effetto nella Performance corrente.
I pulsanti che controllano i DSP sono denominati REVERB e CHORUS e permettono in maniera rapida lattivazione e la disattivazione delleffetto (detto anche
ByPass).

Reverb
Quando attivo (riquadro corrispondente nel display a destra), la Performance
corrente processata dal tipo di effetto assegnato allunit Reverb del DSP.
Linsieme dei suoni processati pu essere ascoltato sia in cuffia, sia dalle uscite LEFT e RIGHT.
Quando disattivo (riquadro spento), il suono non viene processato dal DSP e
rimane senza effetto.

Chorus
Quando attivo (riquadro nel display a destra acceso), la Performance corrente processata dal tipo di effetto assegnato alla unit Modulation / Delay del
DSP. Linsieme dei suoni processati pu essere ascoltato sia dagli altoparlanti
interni, sia dalle uscite LEFT e RIGHT.
Quando disattivo (riquadro spento), il suono non viene processato dal DSP e
rimane senza effetto.

Assegnazione dei tipi di effetto


Indipendentemente dallambiente corrente (Style, Song Style, Song), il metodo
usato per assegnare gli effetti alla Performance corrente, identico.

Selezionare, modificare e salvare il tipo di effetto


1. Tenete premuto per due secondi il pulsante relativo allambiente REVERB.

OPPURE

1. Tenete premuto per due secondi il pulsante relativo allambiente


CHORUS.

262 Guida Pratica

Nota: Lambiente CHORUS ha diverse modulazioni ed effetti di delay/echo. Anche leffetto


ROTARY presente in questo ambiente e pu
essere commutato da SLOW a FAST e viceversa, premendo i pulsanti ENTER ed
ESCAPE (solo negli ambienti principali come
Sound, Perf, Style, Song etc.).

La freccia nera di sinistra indica lambiente selezionato (REVERB o


CHORUS) ed il display visualizza il tipo di effetto attualmente assegnato
alla Performance corrente.
Nota: Potete anche spostare la freccia nera con i pulsanti Cursore su/gi
per accedere allambiente desiderato.

2. Usate i pulsanti PAGE per assegnare allunit un tipo di effetto diverso.


Questa operazione permette di scorrere i 22 diversi tipi di effetti disponibili
per ogni unit del DSP.
Potete selezionare un effetto in entrambe le unit del DSP.
Per controllare il volume generale delleffetto:

3. Ruotate il Dial per regolare il volume generale delleffetto.


Potete anche usare i pulsanti + e della tastierina numerica.
4. Terminata la selezione, premete ESCAPE per uscire dallambiente.
Potete uscire anche muovendo la freccia nera con i pulsanti cursore su/gi.
Gli effetti selezionati sono ora assegnati alla Performance corrente.
Per salvare il tipo di effetto alla Performance corrente:

5. Premete STORE PERF per qualche secondo e confermate con ENTER


per salvare le modifiche nella Performance corrente.
Se selezionate una Performance diversa o riselezionate la stessa prima di
aver salvato le modifiche, verranno ripristinate le impostazioni precedentemente memorizzate in Performance.

Salvare gli Effetti con i pulsanti Sound Memory


Se invece di salvare in Performance, volete memorizzare una combinazione di
suoni con i propri effetti nelle 16 memorie ad accesso diretto (Sound Memory)
sufficiente tenere premuto per qualche secondo uno dei pulsanti relativi alla
memoria nella quale volete salvare la vostra nuova configurazione. Quando
richiamerete la memoria Sound Memory, avrete la configurazione di suoni e di
effetti che avevate salvato a condizione che essa non venga richiamata con il
sequencer in play. Ora se richiamate uno Style mediante la pulsantiera numerica o dalle 16 memorie ad accesso diretto (Style Memory), gli effetti che sono
associati ai suoni verranno sostituiti con quelli originali dello Style (ROM).

Disattivare gli effetti


Potete disattivare uno o entrambi gli effetti assegnati alla Performance corrente in qualunque momento.

Premete il pulsante REVERB o CHORUS per attivare o disattivare il


relativo DSP.
Lo stato ON/OFF del DSP visualizzato nel display a destra.

Regolare il livello di mandata degli effetti


possibile impostare, indipendentemente per ogni traccia della Performance
corrente, il giusto livello di effetto (Reverb Send o Chorus Send).
RevSend:
Controlla il livello di REVERB per ogni traccia della Performance.
ChoSend:
Controlla il livello di CHORUS per ogni traccia della Performance.
Come impostare questi parametri gi descritto nel capitolo Performance, sotto il paragrafo Come programmare le Performance. A pagina 2.11 dello stesso capitolo, troverete spiegazioni riguardanti i valori che si possono applicare a
questi due parametri.
comunque importante ricordare che le modifiche avvengono fuori dallambiente Performance e con il pulsante SINGLE TOUCH PLAY spento.

Il Digital Signal Processor 263

Cap. 9 Il MIDI
Che cos il MIDI?
Il MIDI (Musical Instrument Digital Interface), un sistema standard di comunicazione tra strumenti musicali elettronici e computer.
Con il MIDI possibile:
controllare WK2 Ar tramite una master keyboard o con un altro dispositivo
di controllo (Fisarmonica MIDI, Chitarra MIDI, Piano MIDI ecc....).
collegare WK2 Ar ad un sequencer (computer) esterno per programmare
Song e Style;
usare WK2 Ar per controllare un altro strumento musicale;
Per ascoltare le Song sulla WK2 Ar, non necessaria alcuna connessione MIDI.

Regole di collegamento MIDI

Quando si applicano i collegamenti MIDI, normalmente lo strumento che


controlla un altro strumento viene definito master, mentre lo strumento
che viene controllato si definisce slave.
Il MIDI OUT dello strumento master, va collegato al MIDI IN dello strumento
slave.
Non collegare tra loro due prese appartenenti allo stesso strumento.
Nei collegamenti con dispositivi esterni, le tracce del dispositivo esterno e le
tracce interne di WK2 Ar, devono essere impostate sugli stessi canali MIDI.

Linterfaccia MIDI
WK2 Ar ha tre prese MIDI: MIDI IN, MIDI OUT e MIDI THRU.
La presa MIDI IN riceve messaggi MIDI trasmessi dal dispositivo di controllo
esterno.
La presa MIDI OUT trasmette messaggi MIDI al dispositivo MIDI esterno (computer, sequencer).
La presa MIDI THRU consente il collegamento di pi dispositivi MIDI in serie.
Il collegamento allinterfaccia MIDI vi permette di controllare 16 canali MIDI.

La presa Computer
La presa COMPUTER agisce contemporaneamente da MIDI IN e MIDI OUT,
permettendo di collegare WK2 Ar ad un computer tramite un solo cavetto. Quando si usa la presa Computer, le prese MIDI vengono disabilitate. La connessione attraverso la presa COMPUTER consente il controllo di 16 canali MIDI (come
per una interfaccia MIDI standard).
Se avete un computer in grado di indirizzare i dati MIDI alla porta seriale (indicata come RS232 nei PC IBM e compatibili, o come MODEM nei Macintosh),
potete sostituire i due cavi MIDI con un solo cavo seriale.
Collegamento Apple Macintosh
I Macintosh (o compatibili) devono comunicare alla velocit di 1 MHz. Consultate il manuale del software per il computer. Utilizzate un cavo seriale standard
DB8 per effettuare la connessione fra WK2 Ar e la presa MODEM del Macintosh.
Configurate i parametri COMPUTER per MAC in GENERAL.
Collegamento PC IBM
I PC IBM (o compatibili) possono comunicare alla velocit di 31250 baud (PC1)
o 38400 baud (PC2). Utilizzate i cavi seriali standard DB8-DB9, DB8-DB25 per
effettuare la connessione fra WK2 Ar e la porta seriale del PC. Configurate i
parametri COMPUTER per PC1 o PC2 in GENERAL.

264 Guida Pratica

CAVI SERIALI

Kit Multi-media
Potete acquistare presso Generalmusic il multimedia kit opzionale dotato del
cavo seriale, il driver da installare nel vostro computer ed il manuale duso.

Canali MIDI
WK2 Ar riceve dati MIDI su 16 canali MIDI contemporaneamente. Pu invece
trasmettere su 16 canali MIDI contemporaneamente solo dallambiente Song.
Potete assegnare qualsiasi canale MIDI (da 1 a 16) ad ogni traccia di una
Performance. Una traccia pu anche essere esclusa dalla ricezione di dati MIDI
assegnando Off. La configurazione dei canali MIDI di ogni Performance
liberamente programmabile e memorizzabile (con STORE PERFORMANCE).

Channel Lock
anche possibile, tramite la funzione MIDI Lock, bloccare la configurazione
MIDI in modo che tutte le Performance agiscano tramite una sola configurazione MIDI.

I canali Common e Chord


Il Common principalmente utilizzato per la ricezione dei messaggi di Program
Change. Il messaggio di Program Change ricevuto sul canale Common non
cambier uno dei suoni individuali di WK2 Ar, ma verr interpretato come cambio di Performance (Performance Change).
Assegnate un canale MIDI al Common Channel mettendo tutti gli altri in Off. Il
canale MIDI assegnato al Common abilitato solo per la ricezione. La trasmissione via Common disabilitata.
Il canale Chord viene utilizzato per il collegamento con una fisarmonica MIDI. Il
canale Chord riceve i dati degli accordi dalla fisarmonica MIDI ed i messaggi di
controllo dellaccompagnamento automatico di WK2 Ar.
Nota: la corretta impostazione delle funzioni Common e Chord, essenziale
per assicurare la compatibilit con una fisarmonica MIDI (riferirsi al paragrafo
Pilotare WK2 Ar da una fisarmonica MIDI).
I canali Common e Chord servono principalmente per:
suonare con una master keyboard le tre sezioni di tastiera (Upper 1, Upper
2, Lower) di WK2 Ar. La master keyboard deve trasmettere sul canale assegnato al Common o Chord Channel di WK2 Ar.
riservare in un sequencer, o in altro strumento, una traccia speciale per la
selezione e il controllo degli Style, delle Performance e Songs, funzioni del
pannello ecc.. Nel sequencer esterno ai dati di controllo va riservata una
traccia, con lo stesso canale MIDI assegnato al Common o Chord Channel
di WK2 Ar.
Memorizzate la configurazione Common e Chord alla Performance con Store
Perf.

In ambiente Song la configurazione MIDI della Performance associata la seguente:


Traccia della Song
1...16

Canale MIDI
1...16

In ambiente Style e Song Style la configurazione MIDI delle Performance (ROM) la seguente:
Traccia dello Style

Canale MIDI

Drums (F1)

10

Bass (F2)

Acc1 (F3)

Acc2 (F4)

Acc3 (F5)

Lower (F7)

Upper2 (F8)

Upper1 (F9)

Numerazione MIDI
La numerazione dei dati MIDI va da 0 a 127. Alcuni strumenti possono adottare
la numerazione da 1 a 128. Quando si utilizzano dispositivi che adottano una
numerazione diversa, occorre eseguire la conversione tra un sistema di numerazione e laltro.

Midi 265

Il pulsante MIDI e la funzione MIDI EVENT


Indicatore MIDI event

MIDI Event
Il LED contrassegnato MIDI EVENT indica che il collegamento MIDI fra lo strumento Master e WK2 Ar stato effettuato correttamente. Ogni nota on e off
premuta sullo strumento Master, viene segnalata dallaccensione del LED posto sopra il pulsante MIDI, indicandovi tutti gli eventi MIDI trasmessi.

Il pulsante MIDI
Il pulsante MIDI consente laccesso a tutte le funzioni MIDI che permettono di
impostare WK2 Ar per il tipo di collegamento MIDI che intendete usare. Le
funzioni MIDI che si possono selezionare con i pulsanti Page sono:
Channel, Local, Internal, G.Midi, Start/Stop, Chn.Lock, TranspIN, MidiSet e
Dump.
Le funzioni CHANNEL e LOCAL sono ulteriormente suddivise e si pu accedere ai relativi paramtri con ENTER.
Una volta selezionati, i parametri si modificano con il Dial o con i pulsanti +/
della tastierina.

Procedura modifiche funzioni MIDI


1. Premete il pulsante MIDI.
Nel display compare la prima funzione MIDI disponibile.

2. Usate i pulsanti PAGE per selezionare la funzione MIDI richiesta.


3. Per le funzioni CHANNEL e LOCAL, premete ENTER per accedere ai
relativi parametri.
Usate i pulsanti + e della tastierina numerica per selezionare le pagine di
queste due funzioni.
4. Una volta selezionato, usate il DIAL per cambiare il valore del parametro.
In alcuni casi sono anche ammessi i pulsanti +/ della tastierina.
Nota: Se avete gi impostato WK2 Ar per il collegamento MIDI mediante la
funzione MIDISET, i valori mostrati dei parametri saranno quelli impostate
dal preset MIDISET prescelto.
5. Dopo aver modificato lambiente prescelto, potete continuare a selezionare le altre pagine MIDI premendo il pulsante PAGE, o ESCAPE e PAGE.
Le modifiche delle funzioni CHANNEL e LOCAL possono essere memorizzate nella Performance.

Channel
Con questa funzione possibile assegnare ad ogni traccia il canale MIDI che
desiderate, incluse le tracce Common e Chord.
Per accedervi (funzione dedicata alle singole tracce), necessario premere
ENTER.

266 Guida Pratica

Assegnare un canale MIDI alle tracce.


Il display a 3 digit indica il numero del canale MIDI assegnato alla traccia
(es: C01= canale 1) ed il display a 8 digit il numero della traccia.
Selezionate la traccia con i pulsanti + e .
Assegnate il canale (da 1-16) o Off alla traccia selezionata con il Dial.
Per selezionare rapidamente ogni traccia potete premere il relativo pulsante funzione (F1 F8). Usate F9 per commutare fra i gruppi traccia 01-08 e
09-16.

Canali Common e Chord


Dopo avere selezionato tutte e 16 le tracce mediante i pulsanti + e , il
display visualizza la traccia Common e poi la traccia Chord, entrambe con il
relativo canale MIDI o stato Off.
Il Dial seleziona il canale MIDI(1-16) o lo stato Off da associare al canale
COMMON e al canale CHORD.
Dopo aver modificato il canale MIDI delle tracce, potete continuare a selezionare le altre pagine MIDI premendo il pulsante PAGE, o ESCAPE e PAGE.

Local
Con la funzione LOCAL (ON/OFF) potete decidere se WK2 Ar deve o meno
controllare la generazione sonora di ciascuna sezione programmata nel
Sequencer (Style, Song, Song Style). possibile separare ogni traccia dalla
generazione sonora.
Per accedere a questa funzione, necessario premere ENTER.
Nel display a 8 digit compare il numero della traccia mentre nel display a 3
digit compare lo stato On/Off della funzione Local.
Con i pulsanti + e selezionate le tracce e con il DIAL stabilite lo stato ON/
OFF.
Per selezionare rapidamente ogni traccia potete premere il relativo pulsante funzione (F1 F8). Usate F9 per commutare fra i gruppi traccia 01-08 e
09-16.
Dopo aver modificato lo stato Local On/Off delle tracce, potete continuare a
selezionare le altre pagine MIDI premendo il pulsante PAGE, o ESCAPE e
PAGE.

Internal, External clock


Questa funzione permette di scegliere se il sequencer di WK2 Ar si deve sincronizzare al clock interno o al clock del dispositivo esterno. Il CLOCK un
dispositivo che permette di assumere e mantenere il Tempo stabilito.
Internal: Gli Style, Song e Song Style di WK2 Ar si sincronizzano al clock
interno.
External: Gli Style, Song e Song Style di WK2 Ar si sincronizzano al clock
del dispositivo esterno (computer, sequencer).
Con External impostato, il Tempo che WK2 Ar assumer sar quello imposto dal computer o sequencer esterno (Extern) che avrete collegato alla
presa MIDI IN di WK2 Ar; in questo caso selezionate lo stato External con
il DIAL. Il valore del Tempo nel display verr sostituito dalla sigla Ec [External
clock].

General Midi
La funzione G.M. vi assicura una perfetta compatibilit con lo standard
GENERAL MIDI. Prima di caricare un file GM da un disco, abilitate questa
funzione (ON).
Se volete comunicare con strumenti non compatibili General MIDI
consigliabile posizionare WK2 Ar nella condizione General MIDI OFF.
Il DIAL commuta da ON ad OFF.

Midi 267

Per abilitare lo standard Generalmusic (GMX) necessario impostare


General MIDI su OFF. Questo vi permetter di utilizzare liberamente tutti i
banchi suono ed i 44 effetti di WK2 Ar nella programmazione MIDI delle
vostre basi musicali.

Start/Stop
Attivando la funzione START/STOP, WK2 Ar partir quando dal dispositivo
esterno (computer, sequencer) collegato via MIDI, verr inviato tale comando.
Il DIAL commuta da ON ad OFF.

Channel Lock
Normalmente, i parametri MIDI impostati diventano parte della Performance
selezionata (appena premete il pulsante STORE PERF), infatti ogni Performance pu avere i propri parametri MIDI. Nel caso voleste che i parametri MIDI
correntemente selezionati rimangano tali, indipendentemente dalla Performance
selezionata, attivate la funzione LOCK.
Il DIAL commuta da ON ad OFF.
Lultima configurazione impostata rimarr in memoria anche dopo aver spento lo strumento, purch venga effettuato lo Store Performance sulla prima
Performance (perch quella su cui si predispone WK2 Ar dopo laccensione).

Transpose IN
Questa funzione permette la trasposizione delle note MIDI che vengono inviate
dallo strumento Master a WK2 Ar. Per disattivare la trasposizione via MIDI,
dovete impostare in Off questo parametro.
Il DIAL commuta da ON ad OFF.

Midi Set
Lutilizzo di questi preset fondamentale per impostare correttamente i canali
MIDI dello strumento master che intendete collegare a WK2 Ar. Grazie a questi
preset, potrete selezionare velocemente limpostazione MIDI pi adatta allo
strumento Master (Sequencer esterno, Computer, Fisarmonica, Piano,
Keyboard, Guitar ecc.....).
MIDI Set imposta automaticamente la funzione Channel Lock=On per mantenere invariata la configurazione MIDI appena selezionata. Potrete caricare qualsiasi file dal dischetto o dallH.D. che contiene impostazioni MIDI diverse da
quella corrente, senza modificare il vostro MIDI Set.

Quando avrete selezionato la funzione MIDI SET, usate i pulsanti funzione o il


Dial per selezionare il preset desiderato.
LISTA MIDI SET (MIDI Lock=ON)
MultiCh (F1): Canali da 01 a 16 aperti, Common = Off, Chord = Off.
Con questa impostazione potete collegarvi ad un Computer o ad un
Sequencer esterno per programmare le vostre basi musicali. Con il modo
Multi Channel sono abilitati tutti i canali MIDI dello strumento. Utilizzate 2
cavi MIDI per un corretto collegamento, ed impostate la funzione MIDI thru
= on dal computer.
Ricordatevi di abilitare nellArranger una sola traccia (es. Upper1) senza lo
split.

268 Guida Pratica

RP/RPT (F2): Canali da 01 a 16 chiusi, Common = 01, Chord = Off.


Con questa impostazione potete collegarvi ad un Piano digitale della serie
RP / RPT Generalmusic e riprodurre la configurazione del pannello che
avete selezionato nellArranger. Il MIDI Set RP/RPT pu essere utilizzato
quando lo strumento master trasmette da un canale MIDI unico.
RPsplit (F3): Drum = Off, Bass = Off, Acc1 = Off, Acc2 = Off, Acc3 = Off,
Lower = 02, Upper1 = 01, Upper2 = 01, Common = Off, Chord = 02. Tutti gli
altri canali = Off.
Questo MIDI Set consigliato per il collegamento dei modelli RP100 e RP200
della Generalmusic. Con le 3 sezioni (Lower, Upper1, Upper2) dellArranger
spente, potete ascoltare il suono del Piano RP dallo split in poi. Ricordatevi
di impostare nello strumento master il punto di split (vedi manuale duso
RP).
Piano (F4): Channel da 01 a 16 chiusi, Common = 01, Chord = Off.
Con questa impostazione potete collegarvi ad un Piano MIDI e riprodurre la
configurazione del pannello che avete selezionato nel WK2 Ar. Il MIDI Set
PIANO pu essere utilizzato quando lo strumento master trasmette da un
canale MIDI unico.

Accord1 (F5): Bass = 03, Lower = 02, Upper1 = 01, Upper2 = 01, Common
= Off, Chord = 02. Tutti gli altri canali = Off.
Con il MIDI Set ACCORD1 potete controllare la vostra fisarmonica MIDI
secondo lo standard stabilito per le fisarmoniche. Quando selezionate questo MIDI Set, oltre allimpostazione automatica dei canali MIDI viene
configurato anche il pannello di WK2 Ar nel seguente modo:
- la funzione Bass To Lowest viene sostituita dalla funzione BASS ON /
OFF, permettendo al fisarmonicista di accendere e spegnere in qualsiasi
momento il Basso dellArranger e poterlo suonare anche manualmente;
- la sezione Lower pu essere utilizzata come ON / OFF degli accordi (traccia CHORD della fisarmonica) quando il ritmo fermo. Con il ritmo in play
verranno aggiunte le note della sezione Lower agli accompagnamenti automatici.

Accord2 (F6): Drum = 10, Bass = 03, Acc1 = 05, Acc2 = 06, Acc3 = 07,
Lower = 02, Upper1 = 01, Upper2 = 01, Common = 16, Chord = 02. Tutti gli
altri canali = Off.
Il MIDI Set ACCORD2 prevede:
a) le stesse prestazioni del preset Accord 1 descritto sopra;
b) la possibilit di cambiare, mediante lapposita tastierina numerica, gli
Style dellArranger via MIDI (da 00 a 96) inviando nel canale Common (Ch.16)
il relativo p. change, se la fisarmonica predisposta alla trasmissione dei
Program Change.

Guitar (F7): Upper1 e Upper2 = channel 01, tutti gli altri chiusi, Common =
chiuso, Chord = 01.
Con questa impostazione potete collegarvi ad una chitarra MIDI e riprodurre la configurazione del pannello che avete selezionato nel WK2 Ar. Il MIDI
Set GUITAR vi permette di controllare gli accordi dello Style prescelto e di
aggiungere al suono della chitarra anche quelli delle sezioni Upper1 / 2.
Perch laccordo trasmesso venga riconosciuto necessario non arpeggiare
le note dalla chitarra MIDI, ma suonarle contemporaneamente. Per passare da un accordo allaltro, componete accordi con almeno 3 note. Ricordatevi di impostare nellambiente ARRANGE MODE la modalit Fingered1
oppure Free Style.

KBD_1 (F8): Channel da 01 a 16 chiusi, Common = 01, Chord = Off.


Con questa impostazione potete collegarvi ad una tastiera MIDI e riprodur

Midi 269

re la configurazione del pannello che avete selezionato in WK2 Ar. Il MIDI


Set KBD_1 pu essere utilizzato quando lo strumento master trasmette
da un canale MIDI unico.
Il modo KBD_1 pu essere utilizzato anche da chi possiede una tastiera
della serie WX Generalmusic.

KBD_2WS (F9): Channel da 01 a 16 chiusi, Common = 16, Chord = Off.


Con questa impostazione potete collegarvi ad una tastiera della serie WS
Generalmusic e riprodurre la configurazione del pannello che avete selezionato in WK2 Ar.
Il MIDI Set KBD_2WS pu essere utilizzato quando lo strumento master
trasmette da un canale MIDI unico.

Midi Dump
La funzione DUMP trasmette via MIDI tutti i dati contenuti nella memoria interna di WK2 Ar: una ulteriore possibilit che vi viene fornita per la salvaguardia
dei dati.
Per scaricare i vostri dati in un qualsiasi data filer (computer, sequencer, ecc),
procedete come segue:

1. Collegate la presa MIDI OUT di WK2 Ar alla presa MIDI IN del dispositivo esterno.
2. Premete il pulsante MIDI e raggiungete lambiente DUMP con i pulsanti
+ e della tastierina.
3. Selezionate il tipo di dati che intendete trasferire con il Dial:
DumpALL = tutti i dati in memoria RAM;
DumpSEQ = solo i dati del sequencer;
DumpPFM = solo i dati delle Performance.
4. Iniziate la procedura di registrazione nellunit esterna.
5. Premete ENTER due volte.

Ricezione dei dati salvati


Per ricevere i dati precedentemente salvati, collegate la presa OUT dellunit
esterna alla presa IN di WK2 Ar e inviate i dati; WK2 Ar si predispone automaticamente alla ricezione del MIDI DUMP.
Nota: Per selezionare le altre 8 tracce (da 9 - 16), utilizzate il pulsante F9 .

270 Guida Pratica

Principali applicazioni MIDI


Pilotare WK2 Ar da una Fisarmonica MIDI

Schema per Fisarmonica MIDI

Dopo aver collegato la presa MIDI OUT della fisarmonica alla presa MIDI IN di
WK2 Ar mediante un cavo MIDI standard, eseguite questa procedura per controllare WK2 Ar dalla vostra fisarmonica:
1. Premete il pulsante MIDI;
2. Selezionate con i pulsanti Page lambiente MIDI SET;
3. Mediante il Dial oppure con i pulsanti funzione sotto il display (F1 - F9)
selezionate il preset Accordion 1;
4. Premete Escape 2 volte per uscire dallambiente MIDI.

Drums =
Bass
=
Acc1
=
Acc2
=
Acc3
=
Lower =
Upper2 =
Upper1 =
Common =
Chord =

Usare WK2 Ar in ambiente Song con un computer (o sequencer esterno)

Nota: possibile modificare e memorizzare la


vostra configurazione in una o pi
Performance (max 63) programmabili e salvare nel Floppy Disk o Hard Disk tutto il blocco delle Performance.

Se usate un computer per registrare le vostre Song, in modo da utilizzare le


funzioni avanzate che i vari software di sequencer mettono a disposizione, seguite attentamente queste indicazioni.
Lidea quella di usare una tastiera Master collegata a WK2 Ar per generare i
messaggi MIDI da inviare al sequencer del computer:
Collegate la presa MIDI OUT della tastiera Master con la presa MIDI IN
dellinterfaccia MIDI del computer.
Collegate la presa MIDI IN di WK2 Ar con la presa MIDI OUT dellinterfaccia
MIDI del computer.
Selezionate il MIDISET MultiCh.
Con questa impostazione (ambiente Song), i messaggi MIDI di WK2 Ar, sono
inviati dal MIDI OUT della tastiera Master, ricevuti dal MIDI IN dellinterfaccia
MIDI del computer e registrati dal software del sequencer. Premendo play nel
sequencer del computer, i messaggi MIDI vengono inviati dal MIDI OUT
dellinterfaccia MIDI del computer e ricevuti dal MIDI IN di WK2 Ar.
Via MIDI potete inviare messaggi dal computer ed effettuare tutte quelle
regolazioni che normalmente fate sul pannello di controllo di WK2 Ar. Potete
impostare suoni, volumi, pan, selezionare e regolare effetti, ecc.
Quando inviate un messaggio per selezionare un Sound su WK2 Ar, dovete
inviare il messaggio sul canale MIDI associato alla traccia, nella quale volete
selezionare o cambiare Sound. Per selezionare un Sound su WK2 Ar, dovete
inviare prima un Control Change 00 (Bank Select - selezione del Banco) seguito da un Program Change. La tabella dei Suoni (con i corrispondenti messaggi
MIDI per selezionarli) riportata in Appendice.
Impostate il sequencer del computer in modo da ritrasmettere a WK2 Ar tutti i
messaggi MIDI ricevuti. Questa funzione pu avere nomi diversi secondo il
software utilizzato: echo, echo on, echo back, patch thru, soft thru, MIDI
thru, ecc.
Ora, attivando la funzione echo sul computer, ritrasmettete gli stessi dati via
MIDI direttamente al generatore sonoro di WK2 Ar e quindi potete di nuovo
ascoltare le note suonate sulla tastiera.

Ch 10
Ch 3
Ch 5
Ch 6
Ch 7
Ch 2
Ch 1
Ch 1
OFF
Ch 2

La presa Computer
Invece di effettuare i collegamenti MIDI appena esaminati, potete utilizzare la
presa COMPUTER con un singolo cavetto seriale. La presa COMPUTER
disabilita la presa MIDI.

Suonare WK2 Ar con una Master Keyboard


Le Master keyboard sono generalmente strumenti muti (senza generatore sonoro) e richiedono una sorgente sonora esterna per produrre suoni. Il generatore sonoro di WK2 Ar pu funzionare come sorgente sonora esterna (Slave).

Midi 271

La Master keyboard deve trasmettere sul canale MIDI che in WK2 Ar assegnato al Common Channel. Per una applicazione immediata potete usare il
preset Kbd_1 che trovate nellambiente MIDI Set (MIDI).
Tutti i messaggi di Bank Select (CC00) e Program Change (PC) normalmente
usati per selezionare i Sound di WK2 Ar, vengono invece interpretati come
messaggi di cambio di Performance, Style, Song Style o Song, se trasmessi
sul Common Channel.
Se con la Master keyboard desiderate controllare non solo WK2 Ar ma anche
altri strumenti MIDI (es. altri expander ecc...) contemporaneamente, dovete
proseguire il collegamento precedente utilizzando la presa MIDI THRU (dal
THRU di WK2 Ar alla presa MIDI IN di un altro expander).

Selezionare gli Style via MIDI COMMON

Internal Style ( Posizione ROM 00 - 95)


CC00
32
32
32
32
32
32
32
32
32
32
32
32

CC32
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

PC
0-7
8-15
16-23
24-31
32-39
40-47
48-55
56-63
64-71
72-79
80-87
88-95

Style
00-07 (8 BEAT)
08-15 (16 BEAT)
16-23 (ROCK)
24-31 (FUNK)
32-39 (DANCE 1)
40-47 (DANCE 2)
48-55 (JAZZ)
56-63 (US TRAD)
64-71 (TRAD 1)
72-79 (TRAD 2)
80-87 (LATIN 1)
88-95 (LATIN 2)

Per selezionare uno Style da una master keyboard o computer, dovete inviare
due messaggi di Control Change relativi ai BankSelect CC0-32 e CC32-0 seguiti da un Program Change (PC), con i valori indicati in Tabella.

User Style (Posizione RAM 96 - 103 )

Controllare gli Style via MIDI COMMON

Controllo di Style

I controlli dello Style possono essere simulati inviando a WK2 Ar messaggi di


ControlChange 80 e 81 con i valori indicati in Tabella.
Se la master keyboard possiede dei pulsanti programmabili, potete assegnare
ad essi alcuni dei seguenti messaggi e controllare gli Style dalla master.

Selezionare gli Effetti via MIDI COMMON


Per selezionare gli Effetti da una Master keyboard o da un computer via
Common, dovete inviare due messaggi di Control Change relativi al cambio
Effetti CC 16 - 0 / 64, CC 48 - nn (numero delleffetto), con i valori indicati in
tabella (vedi tabella nel capitolo Appendice).
Nota: Il Control Change 16 con valore 0 seleziona lambiente REVERB, con
valore 64 lambiente CHORUS.
Il Control Change 48 deve essere seguito sempre dal numero delleffetto desiderato (vedi tabella nel capitolo Appendice).

Selezionare le Song, le Song Style e le Performance via MIDI COMMON


Per selezionare Song, Song Style o Performance da una Master keyboard o da
un computer, dovete inviare un messaggio di Control Change relativo al BankSelect
(CC00) seguito da un Program Change (PC), con i valori indicati in Tabella.

Selezione dei banchi suono via MIDI (Bk 1, 2, 3, 5, 6)


CC 00 - vv (vv = valore del banco)
PC 1 -128
I banchi di WK2 Ar selezionabili via MIDI (Bank Select - CC 00 + valore del
banco) per ottenere il cambio suono, sono i seguenti: Bk 1, 2, 3, relativi alla
mappa suoni GMX (standard Generalmusic), Bk 5 utilizzato per richiamare i
SAMPLES (da 1 a 8) e Bk 6 estensione della mappa suoni WK2 Ar (da 00 a 59
+ 1 Kit di effetti - posizione 112). Inoltre, ci sono altri banchi suono (non
selezionabili dallutente) ma comunque necessari alla struttura interna dello
strumento per consentire la compatibilit con altri strumenti Generalmusic.

Parametri MIDI addizionali

272 Guida Pratica

CC32
0

PC
0-7

Fill ><
Fill <
Fill >
Intro
Ending
Var 1+2+3+4
Key Start
Fade In/Out
Rotary
Tempo increment
Tempo decrement
Next Performance
Previous Performance
Controllo di Style
Fill ><
Fill <
Fill >
Intro
Ending
Harmony ON/OFF
Arrange ON/OFF
Arrange Memory ON/OFF
Lower Memory ON/OFF
Key Start ON/OFF
Single Touch Play ON/OFF
Style Lock ON/OFF
Tempo Lock ON/OFF
Fade In ON/OFF
Fade Out ON/OFF
Rotary ON/OFF

Style
96-103
Valore del CC80 (Pulsanti di
tipo ONE SHOT - funzione
unica)
00
01
02
08
16
24-27
40
59
61
66
67
68 (Perf successiva)
69 (Perf precedente)
Valore del CC81 (Pulsanti di
tipo ON/OFF - doppia funzione) 0 - 63 = OFF, 64 - 127 = On
00
64
01
65
02
66
08
72
16
80
32
96
33
97
37
101
38
102
40
104
48
112
49
113
51
115
59
123
60
124
61
125

SONG (Posizione RAM 111 - 117 )


CC00
56

CC32
0

PC
1-7

SONG STYLE (Posizione RAM 104 - 110 )

WK2 Ar offre dei parametri addizionali MIDI che rendono lo strumento pi flessibile. I parametri possono essere richiamati entrando nellambiente MIDI:
General MIDI ON/OFF
Channel Lock
Nota: Per ulteriori informazioni sui parametri addizionali fate riferimento al paragrafo FUNZIONI MIDI e MIDI EVENT.

CC00
44

CC00
62

CC32
0

PC
1-7

PERFORMANCE (Posizione RAM 00 - 63 )


CC00
48

CC32
0

PC
1-63

Sistema Esclusivo (Generalmusic System Exclusive)


Via MIDI, WK2 Ar pu gestire alcuni messaggi di Sistema Esclusivo
Generalmusic necessari per controllare i parametri relativi agli effetti, master
tune, master transpose. La stringa di sistema esclusivo per ogni parametro
richiesto la seguente:
REVERB CHANGE
F0,2F,30,01,00,00,00,13,00,vv,F7
REVERB LEVEL
F0,2F,30,01,00,00,00,13,01,vv,F7
REVERB TIME
F0,2F,30,01,00,00,00,13,02,vv,F7
CHORUS CHANGE
F0,2F,30,01,00,00,00,13,05,vv,F7
CHORUS LEVEL
F0,2F,30,01,00,00,00,13,06,vv,F7
CHORUS RATE
F0,2F,30,01,00,00,00,13,07,vv,F7

(vv= numero effetto da 00h a 15h)


(vv= volume di riverbero da 00h a 7Fh)

Nota: Il volume di riverbero selezionato dallo


strumento deve essere impostato al valore
massimo (127)

(vv= tempo di riverbero da 00h a 7Fh)


(vv= numero effetto da 00h a 15h)
(vv= volume effetto da 00h a 7Fh)
(vv= valore frequenza effetto da 00h a
7Fh)

CHORUS DEPTH
F0,2F,30,01,00,00,00,13,08,vv,F7 (vv= valore profondit effetto da 00h a
7Fh)
MASTER TUNE
F0,2F,30,01,00,00,00,07,00,vv,F7 (vv= valore centrale 40h + / - 40h )
MASTER TRANSPOSE
F0,2F,30,01,00,00,00,09,02,vv,F7 (vv= valore centrale 18h + / - 18 h
semitoni)
ATTENZIONE: Tutti i numeri allinterno della stringa di sistema esclusivo devono essere espressi nel sistema ESADECIMALE. I messaggi di sistema esclusivo non hanno bisogno del canale MIDI specifico (non sono canalizzati).

Midi 273

Cap. 10 Sampling / Audio Vocal Processor (versione HD)


Campionatore Audio Digitale
Se avete acquistato la versione WK2 MIDI ARRANGER HD, avete a vostra
disposizione un vero e proprio campionatore digitale ed un armonizzatore di
voce (Audio Vocal Processor).
Se nello strumento non presente il Vocal Processor (versione base), quando
premete il pulsante Record (vicino alla scritta SAMPLING) sul display appare il
messaggio DISABLED.

Banco Sample
possibile accedere in ogni momento alla memoria che contiene i Samples
premendo il pulsante SMP della sezione Samping/Vocal P, ma le operazioni di
campionamento e le funzioni dellA.V.P. sono possibili solo nella versione Hard
Disk.

Nota: Nel banco Sample possono essere caricati anche dischi di Song di strumenti precedenti come WK3 (Song con Sample incorporati) o dischi di Sample della serie CD.

Digital Audio Sampler


Il campionatore di WK2 Ar HD
WK2 Ar HD incorpora un campionatore con le seguenti caratteristiche tecniche:
Risoluzione di campionamento:
16 bit
Tempo di campionamento:
6 secondi (valore approssimativo)
WK2 Ar HD, con Vocal Processor, in grado di campionare (tramite le prese di
ingresso MIC e LINE ) due tipi di segnali:
Segnali microfonici (MIC) provenienti appunto da microfoni.
Segnali di linea (LINE) provenienti da altri strumenti musicali, registratori,
CD, ecc.
Per usare correttamente il Sampler o lAudio Vocal Processor, per prima cosa
attivate linterfaccia Mic/Line e regolate il segnale di ingresso.

Regolare il segnale di ingresso delle prese Mic e Line


Un cantante pu sfruttare gli effetti digitali di WK2 Ar HD collegandosi allingresso Mic dellA.V.P.. Il segnale viene processato, elaborato dal mixer principale e successivamente inviato alle uscite Left e Right e Headphones (cuffia).

1. Inserite un microfono nella presa Mic (o un cavo audio di uno strumento,


di un registratore, di un apparecchio CD, ecc. nella presa LINE).
2. Premete il pulsante VOCAL P. nella sezione SAMPLING/VOCAL P.
Una freccia nera a destra indica la funzione VOCAL P ed il LED del pulsante si accende per confermare laccesso allambiente Audio Vocal Processor.
3. Premete il pulsante MIC/EDIT nella sezione SAMPLING/VOCAL P.
Compare la videata relativa allattivazione/disattivazione dellinterfaccia Mic.

274 Guida Pratica

4. Usate i pulsanti +/ per commutare lopzione Mic da Off a On o viceversa.


In questo caso, impostate il Mic a ON.
Per attivare la presa LINE, premete il pulsante funzione F8 per selezionare
la videata relativa allattivazione/disattivazione Line e impostate lopzione
On con il pulsante +.
5. Usate il Dial per regolare il volume della vostra voce o dello strumento
da campionare.
6. Regolate il livello del segnale in ingresso Mic o Line con la manopolina
GAIN sul retro del WK2 Ar HD.
La manopolina doppia per controllare indipendentemente lingresso Mic e
lingresso Line.
7. Premete il pulsante MIC/EDIT o ESCAPE per uscire dalla videata Mic
On/Off.
Ora potete campionare oppure attivare la funzione Audio Vocal Processor
(armonizzatore vocale).

Campionamento
Prima di entrare nel vero e proprio mondo del campionamento, vi sono alcuni
importanti fattori da tenere presente.
Il vostro campione viene memorizzato direttamente nella Sample RAM tamponata con batteria, che mantiene i dati anche dopo lo spegnimento. Ogni volta
che si esegue un campionamento, viene utilizzata tutta la memoria RAM disponibile per larea Sampling (100 KSamples circa che corrispondono a 6 secondi
di campionamento). Pertanto, se avete gi caricato dei Samples da disco, questi dati verranno interamente cancellati dal nuovo Sample.
Un altro modo per cancellare lintera Sample RAM quello di eseguire loperazione ClearSMP (cancellazione Sample nel menu General) prima di eseguire il
campionamento.
Per evitare possibili perdite di dati, salvate i vostri campioni su dischetto o su
disco rigido usando la procedura gi descritta nel capitolo IL DISCO e LHARD
DISK.
Per la selezione dei campioni via midi, fate riferimento al capitolo MIDI o allAPPENDICE.
Nota: Il campionatore di WK2 Ar HD funziona in alternativa allAudio Vocal
Processor quindi, se desiderate campionare la vostra voce o un qualsiasi suono, ricordatevi che prima dovete uscire dallambiente Audio Vocal Processor.

Nota: Il dischetto, o la partizione dellHard Disk,


pu contenere un solo file di campioni.

Procedura di campionamento
1. Dopo aver regolato il segnale Mic o Line, premete il pulsante REC
sottostante alla scritta SAMPLING/VOCAL P
Il display visualizza il messaggio lampeggiante Sampling.

2. Parlate nel microfono o suonate lo strumento.


Il messaggio nel display smette di lampeggiare appena parlate nel microfono o suonate sullo strumento che state campionando.
Avete circa 6 secondi per campionare la voce o il segnale line.
3. Se terminate il campionamento entro i primi 6 secondi, premete il pulsante REC o ESCAPE per fermare il campionatore.

Sampling/Audio Vocal Processor 275

Se non riuscite a terminare il campionamento entro 6 secondi, il display


visualizza il messaggio ENDING (Terminando) e la registrazione si ferma
allistante.
Dopo circa 2 secondi, il campionatore si riattiva ed il ciclo di campionamento
riparte da capo con il messaggio lampeggiante Sampling. In questo modo,
se sbagliate qualcosa durante la prima fase Sampling, potrete ripetere la
procedura.
Qualora ripeteste la procedura, tenete presente che il nuovo sample sostituir il vecchio interamente, anche se il nuovo risulta pi corto.

4. Suonate sulla tastiera per sentire il nuovo campione.


Per assegnare il Sample ad una traccia di WK2 Ar HD, premete il pulsante
SMP e usate la normale procedura di assegnazione dei suoni.

I parametri di modifica dei campioni


Una volta acquisito il campione, esso pu essere modificato; infatti, appena
effettuate la registrazione, i pulsanti Page sono abilitati al cambiamento delle
pagine relative alledit del campione.
Il DIAL regola il valore dei parametri mostrati sul 3 digit.

Reverb

Permette di regolare la quantit di effetto dellunit


REVERB applicata al campione, che pu variare da 0
(campione senza effetto) fino a 15 (campione con massimo effetto). Leffetto applicato dipende dal tipo di effetto
selezionato nellunit Reverb del DSP. Controllate che il
riquadro REVERB nel display a destra sia acceso.
Valori assegnabili: 0 - 15.

Chorus

Permette di regolare la quantit di effetto dellunit Chorus


applicata al campione, che pu variare da 0 (campione
senza effetto) fino a 15 (campione con massimo effetto).
Leffetto applicato dipende dal tipo di effetto selezionato
nellunit Chorus del DSP. Controllate che il riquadro
CHORUS nel display a destra sia acceso.
Valori assegnabili: 0 - 15.

Volume

Determina il volume generale del campione.


Valori assegnabili: 0 - 16.

Pan

Permette di impostare la posizione del campione nel panorama stereo.


Valori assegnabili: L31 (tutto a sinistra) - 00 (al centro) R31 (tutto a destra), Mute (non suona).
Nota: Limpostazione MUTE vi permette di ascoltare un
effetto particolare sul vostro campione, quando REVERB
e CHORUS sono attivati.

Tuning

Permette di intonare finemente il campione, fino ad un


semitono sopra o sotto allintonazione corrente.
Valori assegnabili: 8 - 0 +8.

276 Guida Pratica

Cancellazione dei campioni


possibile cancellare tutti i campioni contenuti in memoria con la funzione
InitSmp nellambiente GENERAL.

1. Indicate con la freccia cursore la scritta GENERAL.


2. Con i pulsanti Page, potete raggiungere la pagina INIT, posizionata per
default su ALL.

3. Con il DIAL o con i pulsanti + e della tastierina, selezionate InitSmp.


4. Premete due volte ENTER per confermare, o ESCAPE per abbandonare lambiente.

Sampling/Audio Vocal Processor 277

Audio Vocal Processor (A.V.P.)


L Audio Vocal Processor un dispositivo che vi permette di:
a) Cantare (o suonare), utilizzando gli effetti digitali dello strumento.
b) Processare il segnale da voi introdotto, da un software in grado di moltiplicarlo come se disponeste di un vero e proprio coro.
LA.V.P. incorpora un compressore digitale programmabile, che permette di limitare eventuali saturazioni del segnale microfonico ed un equalizzatore stereo digitale a tre bande, editabile.

Linterfaccia A.V.P.
Linterfaccia A.V.P. formata da due connettori (MIC e LINE) e dalla manopola
doppia GAIN.
MIC
Questa presa permette il collegamento di un microfono di
qualsiasi tipo. Se il microfono che utilizzate di qualit, avrete sicuramente una resa migliore. Regolando il valore di
compressione, potrete limitare leventuale distorsione del
microfono sia nella diretta che nelle note armonizzate.
LINE

Questa presa permette il collegamento di unaltro strumento contemporaneamente alla presa MIC. Con la presa LINE si ottiene solamente il suono diretto ma processato dagli effetti interni (Reverb/Chorus) dello strumento.
Nellingresso LINE il compressore non agisce.

GAIN

Questa doppia manopola permette la regolazione indipendente del volume (guadagno) di entrambe le prese MIC e
LINE. In ogni caso preferibile regolare prima di tutto il
volume generale dello strumento posto a sinistra del pannello e poi agire con le manopole GAIN. La manopola
piccola regola la presa MIC mentre quella grande la presa LINE. Se il segnale di entrambe le prese dovesse saturare, necessario diminuire ancora il GAIN.

Procedura di attivazione A.V.P.


1. Collegate un microfono nella presa MIC e premete il pulsante VOCAL P.
Il display visualizza una freccia nera in corrispondenza della scritta VOCAL
P per indicare che la funzione stata attivata.
2. Premete il pulsante MIC/EDIT ed attivate il microfono (On)
Usate il pulsante + della tastierina numerica.
Con la manopola Gain (quella piccola) vicino alla presa MIC, regolate il
guadagno del microfono. Con laltra manopola potete regolare il guadagno
della presa LINE.
Con il Dial regolate il volume generale del microfono (00 - 127).
3. Selezionate con il pulsante Page

la seconda pagina di MIC/EDIT.

Utilizzate i pulsanti +/ della tastierina numerica per selezionare la traccia.


Assicuratevi che la traccia Vocal da armonizzare corrisponda ad una delle
3 sezioni di tastiera (Lower, Upper1, Upper2) oppure alla traccia della Song
(di solito la 5). Usate i pulsanti + e della tastierina numerica per cambiare
il numero della traccia (Track).

278 Guida Pratica

Nota: Ricordate che solo la presa MIC permette larmonizzazione della voce, mentre la
presa LINE utilizza solo gli effetti di Reverb e
Chorus dello strumento.

4. Suonate alcune note sulla tastiera Master mantenendole premute, e


cantate o parlate nel microfono.
Sar subito disponibile un preset che armonizzer la vostra voce. Se desiderate le note armonizzate su tutta lestensione della tastiera, attivate solamente una sezione (Upper 1= traccia 8 oppure Upper 2= traccia 7), e tenete
spenti la sezione Lower ed il pulsante ARRANGE ON/OFF.
Se volete le note armonizzate nel modo Chord (cio con gli styles), assicuratevi che la sezione Lower sia accesa e la traccia dellA.V.P. selezionata
su 06 (Track=06).

Audio Vocal Processor Edit


possibile cambiare tipo di preset e modificare alcuni parametri dellA.V.P.
mediante i pulsanti MIC/EDIT, HARMONY e CHORUS premuti insieme (Track
Mute), REVERB e CHORUS premuti insieme (Vocal Mute).

NOTA: Per attivare L A.V.P. dopo aver caricato una song o MIDI File, sufficiente premere
il pulsante Vocal P, attivare il microfono e cantare con la base musicale in play. Se leffetto
CORO non si dovesse sentire, verificate che
il numero della traccia della song predisposta
per la funzione Vocal (di solito traccia 5), corrisponda alla traccia Vocal situata nellambiente edit.

Selezione dei Preset


1. Tenete premuto per alcuni secondi il pulsante VOCAL P.
Il display mostra il preset corrente.

2. Utilizzate i pulsanti PAGE per selezionare il Preset A.V.P. desiderato.


3. Premendo Store Performance, potete memorizzare il vostro preset preferito ed alcuni dei parametri disponibili (numero di traccia, volume del
Vocal etc...) nelle 63 Performances che avete a disposizione.
Sono disponibili ben 8 preset vocali gi programmati dalla Generalmusic, realizzati per chi canta dal vivo.

Lista Preset A.V.P.


01 Vocal 1:

02 Vocal 2:
03 Glide 1 :

04 Glide 2 :

05 VocLFO1:
06 VocLFO2 :

07 Unison :
08 UniLFO :

Questo preset armonizza la vostra voce fino a 4 note diverse. Con il preset Vocal 1 potete cantare nel modo pi
tradizionale, creando atmosfere veramente suggestive.
Questo preset armonizza la vostra voce fino a 4 note diverse, disponendo le 4 note del vocal processor in stereofonia.
Questo preset armonizza la vostra voce fino a 4 note diverse ed introduce un effetto glissato di una ottava, passando da un accordo allaltro. Con questo preset non
attivo il PITCH/MODULATION BALL
Questo preset armonizza la vostra voce fino a 4 note diverse ed introduce un effetto glissato di un semitono, passando da un accordo allaltro. Con questo preset non
attivo il PITCH/MODULATION BALL. Le 4 note del vocal
processor sono disposte in stereofonia
Questo preset armonizza la vostra voce fino a 4 note diverse ed introduce un effetto di modulazione lenta.
Questo preset armonizza la vostra voce fino a 4 note diverse ed introduce un effetto di modulazione veloce. Le 4
note del vocal processor sono disposte in stereofonia.
Il preset unisono agisce indipendentemente dalle note
suonate sulla tastiera, rinforzando la vostra voce.
Il preset unisono agisce indipendentemente dalle note
suonate sulla tastiera, creando un effetto modulato e di
rinforzo alla vostra voce. Le 4 note del vocal processor
sono disposte in stereofonia.

Sampling/Audio Vocal Processor 279

Le funzioni A.V.P.
Quando lavorate con lAudio Vocal Processor, sono disponibili diverse funzioni:

Track Mute
Premendo contemporaneamente questi due pulsanti, potete disattivare velocemente le note della traccia che suonano insieme alle voci armonizzate. Cos
sentirete solamente leffetto delle note armonizzate dallA.V.P.
Dopo aver premuto entrambi i pulsanti contemporaneamente, il display visualizza
per un istante il messaggio TrackOFF, che indica lavvenuta disattivazione della funzione richiesta. Premendoli ancora, il messaggio cambia in TrackON.
Questa funzione pu essere salvata nella Performance.

Vocal Mute
Premendo contemporaneamente i pulsanti REVERB e CHORUS, potete
disattivare velocemente le note dellarmonizzatore, che suonano insieme alle
note della traccia prescelta. Cos sentirete solamente le note della tastiera. In
questo caso il microfono funzioner normalmente (solo con la diretta senza
armonizzatore di voce).
Dopo aver premuto entrambi i pulsanti contemporaneamente, il display visualizza
per un istante il messaggio VocalOFF, che indica lavvenuta disattivazione della funzione richiesta. Premendoli ancora, il messaggio cambia in VocalON.
Questa funzione pu essere salvata nella Performance.
Vocal Mute pu essere programmato anche nel pedalino opzionale (vedi capitolo General).

Vocal Track, Vocal Octave, Vocal Sustain


Premete il pulsante MIC/EDIT e poi Page o per accedere a queste tre
funzioni.
Vocal Track corrisponde alla traccia associata alle note armonizzate e pu
essere la stessa traccia usata per suonare sulla tastiera.
La funzione Vocal Octave vi permette di impostare separatamente lottava della
traccia con lottava delle note armonizzate dallA.V.P.
La funzione Vocal Sustain vi permette di applicare leffetto di sustain alle voci
duplicate indipendentemente dalla traccia contenente suoni. Questa funzione
molto utile quando desiderate suonare accordi non tenuti (ritmati) e contemporaneamente mantenere le note armonizzate. Provate ad impostare il valore
15, premere un accordo, cantare e rilasciare subito laccordo appena premuto.

1. Premete MIC/EDIT per accedere a Mic On/Off.


per selezionare la funzione Vocal Track.

2. Premete PAGE

3. Usate i pulsanti +/ per selezionare Vocal Track e ruotate il Dial per


regolare il volume delle voci duplicate.
4. Premete PAGE

per selezionare la funzione Vocal Octave.

5. Usate i pulsanti +/ o il Dial per cambiare il Pitch di Vocal Track in passi


di semitono. Il valore massimo di 24 semitoni (2 ottave) sopra o sotto
lintonazione standard (00).
6. Premete PAGE

per selezionare la funzione Vocal Sustain.

7. Usate i pulsanti +/ o il Dial per cambiare limpostazione del Sustain.


8. Premete MIC/LINE o ESCAPE per uscire dalla funzione.

280 Guida Pratica

Funzioni Microphone
Se premete il pulsante MIC/EDIT potete selezionare, mediante i pulsanti F1 F9, alcune funzioni relative allequalizzazione del microfono (Low, Mid, MidFreq,
Hi), al compressore digitale programmabile, allabilitazione dellingresso di linea (on/off), allabilitazione dellingresso microfono (on/off), al volume della
mandata effetto reverb e al volume del chorus.
Usate il Dial e i pulsanti + e della tastierina numerica per modificare i parametri.
Questi parametri funzionano a livello generale e non possono essere salvati
nella Performance. Lultima impostazione rimane memorizzata anche dopo
aver spento lo strumento.

1. Premete il pulsante Mic/Edit.

2. Utilizzate i pulsanti Funzione per selezionare la funzione desiderata.


3. Utilizzate il Dial o i pulsanti +/ della tastierina numerica per cambiare il
valore dei parametri.
Il Dial regola il volume dei segnali Line e Mic, mentre i pulsanti +/ commutano da On a Off e viceversa.
LowGain (F1): Imposta il guadagno sulle basse frequenze.
MidGain (F2):

Imposta il guadagno sulle medie frequenze.

MidFreq (F3):

Imposta le frequenze di intervento del parametro MidGain.

HiGain (F4):

Imposta il guadagno sulle alte frequenze.

Compressor (F5):
Imposta la soglia di compressione per limitare la
saturazione del segnale.
ChoMic (F6):

Stabilisce la quantit di chorus nel microfono e nella linea.

RevMic (F7):

Stabilisce la quantit di riverbero nel microfono e nella


linea.

Line=off (F8):

Attiva e disattiva lingresso della linea.

Mic=off (F9):

Attiva e disattiva lingresso del microfono.

4. Premete MIC/EDIT o ESCAPE per uscire dalla funzione.

Sampling/Audio Vocal Processor 281

Lista parametri A.V.P. memorizzati nella Performance


Questi parametri possono essere salvati in ciascuna delle 63 Performance di
pannello. Potete richiamare la vostra Performance velocemente, senza dover
riconfigurare tutto da capo.
Preset (01 - 08);
Numero della Traccia Vocal (01 - 16);
Volume Vocal (0 - 127);
Vocal Octave (+ / - 24 semitoni);
Vocal Sustain (01 - 15) max 24 sec.;
Track Mute (ON/OFF);
Vocal Mute (ON/OFF).

Lista parametri generali A.V.P.


Questi parametri funzionano solo a livello generale e non possono essere salvati nella Performance. Sono comunque mantenuti in memoria anche dopo lo
spegnimento dello strumento eccetto il pulsante VOCAL P. che deve essere
attivato ad ogni accensione dello strumento.
VOCAL P (ON/OFF);
MIC (ON/OFF);
LINE (ON/OFF);
REVMIC (0 - 15);
CHOMIC (0 - 15);
Compress (OFF / -1 / -24 dB);
LowGain (+ / - 12 dB);
MidGain (+ / - 12 dB);
MidFreq (0 - 14 Hz);
HiGain (+ / - 12 dB).

Funzione Panic (Reset del pannello)


Grazie a questa funzione possibile inizializzare il pannello velocemente in
caso di eventuali malfunzionamenti causati da sbalzi di tensione od altro.
Durante lutilizzo dal vivo dellAudio Vocal Processor, potete attivare la funzione Panic premendo contemporanea i due pulsanti TRANSPOSE#/b. Lutilizzo
di questa funzione non altera i dati contenuti in memoria, ma genera semplicemente eventi di nota off necessari per linizializzazione del pannello.

282 Guida Pratica

Cap. 11 General
Il menu General contiene diverse funzioni di controllo master. Le funzioni sono
le seguenti:
Pedal
Volume Pedal
Tuning
Dynamic

Metronome
Serial Port
TV

TV:text

Init

Release

Permette di assegnare la funzione al pedale opzionale


inserito nellapposita presa sul retro dello strumento.
Permette di impostare il pedale Volume per controllare il
Volume Generale o il volume di sezione.
Controlla lintonazione dello strumento.
Permette di abilitare/disabilitare lo strumento per la ricezione di messaggi di dinamica da un dispositivo di controllo esterno.
Permette di abilitare/disabilitare il Metronomo.
Permette di impostare la presa per il tipo di computer utilizzato (PC1, PC2, MAC).
Permette di impostare la modalit video quando vi collegate ad un televisore per visualizzare il testo (PAL [Europa] e NTSC [U.S.A.]).
Permette di abilitare/disabilitare la visualizzazione del testo su un dispositivo video esterno (TV, Monitor) collegato allinterfaccia Video dello strumento.
Inizializza la memoria RAM dello strumento e ripristina la
sua condizione al momento dellacquisto. Potete
inizializzare tutta la memoria (ALL) o solo una parte
(Sequencer, Performance, Sample).
Permette di controllare la data del sistema operativo dello
strumento.

Selezione e modifica delle funzioni General


1. Con il pulsante Cursor o , spostate la freccia sinistra per indicare la
funzione del menu GENERAL.
Il display mostra la prima funzione relativa al menu General:

2. Con i pulsanti Page


General.

potete navigare attraverso le pagine del menu

3. Utilizzate il Dial o i pulsanti +/ della tastierina numerica per modificare


lo stato o il valore del parametro selezionato.
4. Premete ESCAPE per uscire dal menu General.
Limpostazione General rimane in memoria anche dopo aver spento lo strumento.

General 283

Le funzioni General
PEDAL
In questa pagina potete decidere quale deve essere la funzione del pedale
opzionale che avrete inserito nellapposita presa sul retro dello strumento.
Le funzioni assegnabili sono le seguenti:
Ped:Sw Up1/2: potete attivare/disattivare le sezioni Real Upper1 e Upper2.
utile quando volete alternare due suoni senza interrompere lesecuzione.
Ped:St/Stp: avvia e interrompe laccompagnamento ritmico.
Ped:Fill A: viene eseguito il Fill IN A.
Ped:Fill IN: viene eseguito il Fill IN.
Ped:Fill B/TAP: viene eseguito il Fill IN B. Se siete nellambiente Style con
il Sequencer fermo, questo pulsante pu essere utilizzato per introdurre
manualmente il Tempo di partenza desiderato dello Style corrente (TAP).
Fate riferimento al paragrafo Tap Tempo nel capitolo Styles.
Ped:Intro: viene eseguita lintroduzione della Variation selezionata. Se premuto mentre in esecuzione lo Style, lIntro viene eseguito come Fill.
Ped:Ending: viene eseguito il finale della Variation selezionata:
Ped:VocMute: Attiva e disattiva la funzione Vocal Mute relativa allAudio
Vocal Processor (disponibile nella versione H.D.). utile per non interrompere lesecuzione mentre state suonando e cantando.

VOLUME PEDAL
Vol Ped: (All/Sec) potete decidere se il pedale del volume opzionale (collegato
sul retro dello strumento) deve agire a livello generale (ALL) oppure sulle singole sezioni (SEC). Per passare da All a Sec usate il Dial o i pulsanti + e della
tastierina numerica.

TUNING
00:Tuning: (63 00 +63) modificabile con il DIAL o con i pulsanti + e ;
indica lintonazione generale dello strumento. Al valore 00 corrisponde lintonazione standard di 440 Hz.

DYNAMIC
Dynamic: (On/Off) il display a tre digit indica lo stato di ON/OFF della sensibilit dinamica. Ruotando il DIAL (o usando i pulsanti + e ) potete attivare o
disattivare la ricezione di messaggi di dinamica trasmessi dallo strumento MIDI
collegato al WK2 Ar. (ON = dinamica attiva).

METRO
Metro: (On/Off) il display a tre digit indica lo stato di ON/OFF del Metronomo.
Ruotando il DIAL (o usando i pulsanti + e ) potete attivare o disattivare il suono del Metronomo. Il Metronomo pu essere attivato solo quando il Sequencer
in play (Style, Song Style, Song).

284 Guida Pratica

SERIAL
Serial (PC1, PC2, Mac): nel caso in cui WK2 Ar fosse collegato ad un computer (tramite la presa seriale), necessario selezionare il tipo di connessione in
funzione del tipo di computer usato (PC1, PC2, MAC). Questo tipo di collegamento uninterfaccia diretta con il vostro computer e pu essere utilizzato
come alternativa al collegamento MIDI. Linterfaccia di norma impostata ad
OFF, ma pu essere impostata anche nei seguenti modi:
PC1: Impostazione lenta per Windows P.C. Utilizzate questa opzione se
avete problemi con PC2.
PC2: Impostazione pi veloce per Windows P.C. Utilizzate questa opzione
se avete problemi con PC1.
MAC: Impostazione adatta ai computer Apple Macintosh.
Importante: Se non effettuate nessun collegamento con la presa Seriale, selezionate la posizione OFF (default), altrimenti linterfaccia MIDI sar disabilitata.

TV
TV=PAL/NTSC: abilita il tipo di standard video in funzione del televisore che
utilizzate. Potete scegliere tra PAL (Europa) e NTSC (U.S.A.).

TV Text
TV text: (On/Off) abilita/disabilita la visione del testo della Song sul TV esterno. Impostatelo su ON per visualizzare il testo.

INIT (memory reset)


Questa funzione vi permette di inizializzare la vostra WK2 Ar e ripristinare la
sua condizione al momento dellacquisto (ALL).
Ruotate il DIAL per scegliere cosa inizializzare e premete ENTER due volte.
Potete scegliere tra le seguenti opzioni:
ALL: inizializza lintera memoria cancellando tutti i dati programmati. Lo strumento ritorna allimpostazione di fabbrica.

SEQ: inizializza gli eventi del sequencer.


PFM: inizializza le Performance da voi programmate.
SMP: inizializza i Sample contenuti nella Sample-RAM.

RELEASE DATE
rEL XX_XX_XX (Date): questa lultima pagina di GENERAL. Nel display
compare la data relativa allultimo sistema operativo installato.
Dopo essere entrati nellambiente desiderato, possibile uscire premendo il
pulsante ESCAPE. Le funzioni di General rimangono memorizzate anche dopo
aver spento lo strumento. Questo sar comodo per impostare le vostre configurazioni preferite.

General 285

286 Guida Pratica

Sezione di
Riferimento
Specifiche Tecniche
Indice analitico

Specifiche tecniche WK2 Midi Arranger


Display :
Tasti di controllo :

LCD multifunzione colorato e retroilluminato.


4 tasti cursor, enter, escape, dial, pulsanti + / ,
1 tastierina numerica, pulsante selettore song / style / sound,
16 + 16 pulsanti ad accesso diretto memorizzabili
(Style & Sound Memory).
3 sezioni RealTime (lower, upper 2, upper 1).
444 PCM sound (con dinamica) inclusi 17 kit di percussioni.
fino a 32 note.
split programmabile.
edit di traccia (fino a 16 tracce), on/off, volume, reverb send, chorus send, transpose, detune, pan, pedale
volume, damper, pitch bend/modulation, pitch bend range.
22 tipi di reverb + 22 tipi di chorus (effetti di modulazione/delay/echo).
8 tipi di harmony.
sustain generale (lower, upper 2, upper 1).
dimostrazione automatica (8 demo song).
96 stili x 4 variazioni (drum, bass, acc 1, acc 2, acc 3).
arrange on/off, arrange memory, lower memory, bass to lowest,
4 modi di arrangiamento (one finger, fingered 1, fingered 2, free style).
Chord lock, DSP Lock
start/stop, intro, ending, fill <, fill <>, fill > / tap, key start/continue, fade,
play/stop, record.
slider volume, balance/lock, transpose, style/tempo lock, midi event.
10 impostazioni di lower, upper 2, upper 1 per 96 stili (960).
63 performance di pannello memorizzabili (RAM).
7 song style, 7 user song, 8 programmable style.
4 tracce di registrazione (lower, upper 2, upper 1, chord) per uso song style, (drum, bass, acc1, acc2, acc3)
per uso style.
load, save, delete, format, utility.
direct from disk/H D, play all songs, pre-load,
compatibilit ai formati GMX, CD, WK3, PK7, MIDI FILE+Lyric.
H D suddiviso in partizioni (dischetti virtuali).
campionamento digitale (mic/line) con possibilit di edit (record, sample).
processore per segnale vocale da microfono (mic/line input + 2 gain). Armonizzatore vocale con compressore digitale programmabile.
Equalizzatore digitale a 3 bande. 8 Vocal Presets. Vocal Edit.
funzione karaoke su monitor esterno (pal/ntsc).
presa computer (pc1, pc2, macMidi :16 canali midi programmabili, common, chord, 16 tracce local on/off,
external clock, general midi on/off, midi start/stop, channel lock, transposer IN, midi set, dump.
phones, damper, pedale programmabile, pedale volume, computer, midi in/out/ thru, right/mono & left out,
video out (RGB / S-VHS).
(L) 27 x (A) 9,5 x (P) 25 cm.
3,2 Kg.
manuale duso, 1 dischetto di sistema operativo, 1 dischetto DEMO, cavo rete, cavo midi, cavo video RGB/
SCART, certificato di garanzia, lista distributori Generalmusic.
multi-media kit, pedale volume, single foot switch, multi foot switch.ly.

Modo operativo :
Suoni :
Polifonia :
Split :
Edit :
Effetti digitali :
Harmony :
Sustain :
Demo :
Stili automatici :
Arranger :

Controlli del sequencer :


Controlli generali :
Single Touch Play :
Performance :
Sequencer :

Disk :

Hard Disk :
Sampling / Vocal P :
(Versione H.D.)

Karaoke :
Computer :
Prese ausiliari :
Dimensioni :
Peso :
Accessori in dotazione :
Accessori opzionali :

Nota: le specifiche sono soggette a variazioni senza alcun preavviso.

2 Rif.

Indice
A
Accensione 1. 9
Accord1 preset (MIDI) 2. 69
Accord2 preset (MIDI) 2. 69
Aggiungere nuovi eventi 2. 58
Applicazioni MIDI 2. 71
Armonizzatore di voce (Vocal P) 2. 74
Armonizzazione automatica 2. 26
Arrange Memory 2. 21
Arrange Mode 2. 24
Arrange On/Off 2. 21
Ascolto di una Song Style 2. 48
Assegnare dei nomi 1. 18
Assegnare un suono diverso 2. 45
Assegnazione del nome al vostro User Style 2. 61
Attivazione A.V.P. 2. 78
Audio Vocal Processor (A.V.P.) 2. 78
Audio Vocal Processor Edit 2. 79
Avanti / Indietro (+/-) 2. 44
Avvio dello Style 2. 18

B
Banchi suono 2. 2
Banchi suono (selezione via Midi) 2. 72
Bank 1, 2 e 3 2. 2
Basi per solisti 2. 48
Bass to Lowest 2. 22
Battute (registrazione User Style) 2. 56

C
Cambiare il nome alla Performance 2. 13
Campionamento 2. 75
Campionatore digitale 2. 74
Canale Chord 2. 65
Canale Common 2. 65
Canali Common e Chord 2. 67
Canali MIDI 2. 65
Cancellazione della Song (funzione Clear) 2. 45
Caricamento Slow/Fast 2. 29
Channel 2. 66
Channel Lock 2. 65, 2. 68
Chitarra midi 2. 69
Chord Lock (ChoLock) 2. 25
Chorus 2. 27, 2. 62
Chorus Send 2. 63
Clear (User Style) 2. 58
Clear All (Song Style) 2. 53
Clear All (User Style) 2. 59
Clear All Song 2. 45
Clear Chord (Song Style) 2. 53
Clear Common (Song Style) 2. 53
Clear common (Song) 2. 45
Clear Lower (Song Style) 2. 53
Clear Riff (User Style) 2. 59
Clear Song Style 2. 53
Clear Tempo (Song Style) 2. 53
Clear Tempo (User Style) 2. 59
Clear Tempo (Song) 2. 45
Clear Track (User Style) 2. 59
Clear track (Song) 2. 45
Clear Upper 1 (Song Style) 2. 53

Clear Upper 2 (Song Style) 2. 53


Collegamento Apple Macintosh 2. 64
Collegamento MIDI 1. 9
Compressor 2. 81
Computer (collegamento) 1. 9
Computer/Sequencer (connessione) 2. 68
Comunicazione tra strumenti musicali elettronici e
computer 2. 64
Configurazione dello strumento 1. 9
Configurazione Single Touch Play 2. 16
Connessioni 1. 8
Controllare gli Style via Midi Common 2. 72
Copy1.44 2. 38
Copy720 2. 38
Cos una Song 2. 42
Creazione di una nuova partizione (New Part) 2. 37
Cuffia 1. 9

D
Delete (cancellazione) 2. 35
Delete da Disco 2. 35
Digital Signal Processor 2. 62
Disattivare gli effetti 2. 63
Disk, display 1. 16
Display 1. 15
Display a cristalli liquidi 1. 15
Display grafico LCD 1. 15
Dispositivi per archiviare dati 2. 28
DSP Lock 2. 25
Dynamic (General) 2. 84

E
Effetti via Midi Common 2. 72
Ending 2. 20
Enter 1. 18
Entrare nellambiente di registrazione 2. 51
Escape 1. 18
Esecuzione della Song 2. 43
Esecuzione della Song Style 2. 49
Esecuzione dello User Style 2. 57
Esecuzione diretta da disco o da partizione
Hard Disk 2. 29
Estensione 2. 30
External clock 2. 67

F
Fade 2. 20
File della serie CD 2. 30
File singoli 2. 30
Files 2. 29
Fill 2. 20
Fingered 1 2. 24
Fingered 2 2. 24
Fisarmonica midi 2. 69
Floppy Disk 2. 28
Format (procedure di formattazione) 2. 36
Format Floppy Disk 2. 36
Formato GMX 2. 31
Formattazione a 1,44 Mb 2. 36
Formattazione a 720 Kb 2. 36
Formattazione di una Partizione (HD) 2. 36

Indice 3

Midi Dump 2. 70
Midi File 2. 31
Midi Files (Caricamento/salvataggio) 2. 30
Midi SET 1. 10, 2. 68
Mode (display) 1. 16
Modi di tastiera 2. 3
Modifica degli User Style 2. 58
Modifica della velocit di registrazione (User Style) 2. 55
Modificare il tipo di effetto 2. 62
Modo Full 2. 3
Modo Split 2. 3
Modo Style/RealTime 2. 2, 2. 3
Monitor esterno 2. 47
Multi Channel 2. 68
Multi effetti interni 2. 27
Multi-effetto interno 2. 62
Multi-media (kit) 2. 65

Frasi musicali (pattern) 2. 15


FreeStyle 2. 24
Funzione Clear 2. 45
Funzione Copy 2. 37
Funzione INIT (Recupero) 2. 14
Funzione Key Stop 2. 21
Funzione Midi Event 2. 66
Funzione Panic (Reset del pannello) 2. 82
Funzione Split 2. 24
Funzione Tap Tempo 2. 19
Funzione Utility 2. 37
Funzioni A.V.P. 2. 80
Funzioni automatiche 2. 19
Funzioni General 2. 83

G
Gain input 2. 78
General 2. 83
General MIDI 2. 2, 2. 67
General MIDI (GM) 2. 31
Generatore sonoro di WK2 Ar 2. 71
Guida Utente 2. 1
Guitar preset (MIDI) 2. 69

N
Navigazione 1. 17
Nome della Performance 2. 13
Numerazione MIDI 2. 65

One finger 2. 24
Overdub 2. 58

Hard Disk 2. 28
Hard Disk a 2,5 del tipo IDE 2. 28
Hard Disk Format 2. 39
Hard Disk Protect 2. 39
Harmony 2. 26

P
P.C. connessione seriale 2. 85
Pan lock 2. 11
Pan mute 2. 11
Pannello Frontale WK2 Ar 1. 5
Pannello Posteriore WK2 Ar 1. 8
Parametri della traccia 2. 44
Parametri delle Performance 2. 11
Parametri di modifica dei campioni 2. 76
Partizioni dellHard Disk 2. 28
Pattern 2. 15
PC IBM 2. 64
Pedal (General) 2. 84
Performance (Caricamento/salvataggio di un
gruppo) 2. 30
Performance (selezione via Midi) 2. 72
Performance (struttura) 2. 6
Performance di default 2. 12
Performance (selezionare con Style Lock) 2. 8
Performance programmabili 2. 8
Performances 2. 6, 2. 15
Piano midi 2. 69
Pilotare WK2 Ar da una Fisarmonica MIDI 2. 71
Play All Songs 2. 29
Preload 2. 29
Presa Computer 2. 64, 2. 71
Procedura di campionamento 2. 75
Procedura di programmazione 2. 9
Procedura modifiche funzioni MIDI 2. 66
Programmare le Performance 2. 8
Programmazione della Song Style Performance 2. 52
Pulsante Arrange on/off 2. 15
Pulsante F Disk 2. 28
Pulsante H Disk 2. 28
Pulsante Key Start 2. 18
Pulsante MIDI 2. 66
Pulsante Performance Recall 2. 6, 2. 17
Pulsante Play all Songs 2. 42

I
Immissione dati 1. 17
Impostazione dei parametri (User Style) 2. 54
Init (General) 2. 85
Inizializzare WK2 Ar 2. 85
Inserire dati alfanumerici 1. 18
Interfaccia A.V.P. 2. 78
Interfaccia MIDI 2. 64
Internal clock 2. 67
Intro 2. 19

K
KBD_1 preset (MIDI) 2. 69
KBD_2WS preset (MIDI) 2. 70

L
Line input 2. 78
Livello di mandata degli effetti 2. 63
Load (Caricamento) 2. 31
Load da Floppy Disk 2. 31
Load da partizione Hard Disk 2. 32
Local 2. 67
Lower Memory 2. 22

M
Macintosh 2. 64
Macintosh, connessione seriale 2. 85
Memorizzare una modifica 2. 9
Menu (display) 1. 15
Menu General 2. 83
Messaggi di Sistema Esclusivo 2. 73
Metro (General) 2. 84
Mic / Edit 2. 26
Mic input 2. 78
MIDI 2. 64

4 Rifermento

Pulsante Record 2. 26
Pulsante Single Touch Play 2. 15
Pulsante SMP 2. 26
Pulsante Start/Stop 2. 18
Pulsante Style / Tempo Lock 2. 22
Pulsanti Upper 1, Upper 2, Lower 2. 3
Pulsanti Sound Memory 2. 63
Punto di Split 2. 24

Q
Quantize (User Style edit) 2. 58

R
RealTime Performance 2. 6
RealTime Performances (Selezione) 2. 7
Recuperare i dati originali delle Performance 2. 14
Registrazione degli User Style 2. 54
Registrazione dei dati Control (User Style) 2. 61
Registrazione dei Program Change (User Style) 2. 61
Registrazione della Song Style 2. 50
Registrazione dello User Style 2. 56
Regolare il segnale di ingresso delle prese
Mic e Line 2. 74
Regole di collegamento MIDI 2. 64
Release date (General) 2. 85
Reverb 2. 27, 2. 62
Reverb Send 2. 63
Ricezione dei dati salvati 2. 70
Richiamare uno Style 2. 17
Riff (User Style) 2. 54
Riquadri (display) 1. 15
RP / RPT (serie) 2. 69

S
Salvare i MIDI File 2. 35
Salvare il tipo di effetto 2. 62
Salvare le Song Style 2. 35
Sample (Caricamento/salvataggio di un gruppo) 2. 30
Sample RAM 2. 2
Samples 2. 2
Save (Salvataggio) 2. 33
Save alla partizione Hard Disk 2. 34
Save del vostro User Style 2. 59
Save su Disco 2. 33
Scrittura del nome (Song Style) 2. 53
Selezionare gli Style 2. 17
Selezionare gli Style via Midi Common 2. 72
Selezionare il tipo di effetto 2. 62
Selezionare le Song Style 2. 48
Selezionare una Performance 2. 7
Selezione 1. 17
Selezione dei Preset 2. 79
Selezione dei Sound 2. 4
Selezione dello Style 2. 16
Selezione di un Riff differente (User Style) 2. 55
Selezione di una locazione vuota (User Style) 2. 54
Selezione di una Song 2. 43
Selezione di una Variation (User Style) 2. 55
Serial (General) 2. 84
Serie WS 2. 70
Sezione Arranger 2. 21
Sezione Sampling/Vocal P. 2. 26
Sezione Style & Sound Memory 1. 17
Sezioni di tastiera (RealTime) 2. 3
Sistema di amplificazione 1. 9

Song 2. 42
Song (Caricamento/salvataggio) 2. 30
Song (selezione via Midi) 2. 72
Song Performance 2. 7, 2. 42
Song Style 2. 30, 2. 48
Song Style (selezione via Midi) 2. 72
Song Style Performance 2. 48
Song Style Performances 2. 7
Sound 2. 2, 2. 4
Standard GMX 2. 2
Start/Stop 2. 68
Store Performance 2. 12
Strumento master 1. 9
Struttura di base di uno User Style 2. 54
Style 2. 15
Style & Sound Memory, pulsanti 2. 8
Style Copy (User Style) 2. 60
Style Lock 2. 8, 2. 22
Style Performance 2. 6
Suonare la Song con una traccia in Real Time 2. 46
Suonare la Song Style in RealTime 2. 49
Suonare WK2 Ar con una Master Keyboard 2. 71
Sustain 2. 27
System Exclusive (Sistema Esclusivo) 2. 73

T
Tasti Cursor 1. 15
Tasti Page 1. 15
Tastiera midi 2. 69
Tastierina numerica 1. 17, 2. 5
Tasto Melody Off 2. 44
Tasto Mode 2. 56
Tempo dello Style 2. 23
Tempo Lock 2. 22
Time Signature (User Style) 2. 56
Tipi di effetto 2. 62
Tipi di File 2. 30
Tipo di effetto 2. 63
Tonalit (registrazione User Style) 2. 56
Traccia Chord 2. 48
Traccia Common 2. 48
Track Mute 2. 80
Track Mute (Vocal P) 2. 26
Transpose In 2. 68
Tuning (General) 2. 84
Tutti i file (Caricamento/salvataggio) 2. 30
TV (video standard, General) 2. 85
TV Text (General) 2. 85

U
User Style (Caricamento/salvataggio di un gruppo) 2. 30
User Style (Caricamento/salvataggio) 2. 30
User Style Performance (programmazione) 2. 60

V
Variation 2. 20
Visualizzazione del testo (Lyrics) 2. 47
Vocal Mute 2. 80
Vocal Mute (Vocal P) 2. 26
Vocal Octave 2. 80
Vocal P. 2. 26
Vocal Processor 2. 26
Vocal Sustain 2. 80
Vocal Track 2. 80
Volume e Balance dello Style 2. 19

Indice 5

Volume generale delleffetto 2. 63


Volume Pedal (General) 2. 84

W
WK2 Ar in ambiente Song (collegamento ad un
computer) 2. 71

6 Rifermento

Appendix
Appendice
Anhang

WK2 Midi Arranger Sound table (GM - GMX - Sample)


Bk 1 (Rom)
PIANO group
00
Piano1
01
Piano2
02
Piano3
03
HonkyTonk2
04
E.Piano1*
05
E.Piano2*
06
Harpsichor
07
Clavinet
CHROMATIC group
08
Celesta2
09
Glockenspl
10
MusicBox
11
Vibraphone
12
Marimba
13
Xylophone
14
TubularBel
15
Santur
ORGAN group
16
Organ1 2
17
Organ2
18
Organ3
19
ChurchOrg12
20
ReedOrgan
21
Musette2
22
Harmonica
23
Bandoneon
GUITAR group
24
NylonGtr
25
SteelGtr
26
JazzGtr1
27
CleanGtr
28
MutedGtr
29
Overdrive
30
DistGtr
31
HarmonxGtr
BASS group
32
AcoustcBs1
33
FingeredBs
34
PickBass
35
Fretless
36
SlapBass1
37
SlapBass2
38
SynBass1
39
SynBass2
STRINGS group
40
Violin
41
Viola
42
Cello
43
Contrabass
44
TremoloStr
45
Pizzicato
46
Harp
47
Timpani
ENSEMBLE group
48
Strings
49
SlwStrings
50
SynStrg1
51
SynStrg2
52
Choir
53
VoxOoh
54
SynVox
55
OrchHits2

Bk 2 (Rom)

Bk 3 (Rom)

Bk 5 (SMP - RAM)

PianoMk1
PianoW2
E.G.Piano12
DetPiano2
ThinRhodx2
E.Piano32
Harpsich22
SynClav

PickPiano2
Pianoctave2
E.G.Piano22
Western2
E.Piano4
E.Piano5
Harpsich3
WowClav

0
1
2
3
4
5
6
7

CelestaPlk2
GlockVibes2
WineGls12
Vibes2
Marimba22
Xylophone2
SoftBell2
BarChimes

ToyPiano2
GlockChoir2
MusicBell
SynVibes
Mallet
XyloTribal2
Oohlalaa
Climbing2

161Draw2
1685Drw
SwOrgan*
Church22
PipeOrgan2
Accord1
Blusette
Cassotto

Organ1WX2
JazzOrgan32
SynOrg12
Organ3WX2
Organ42
Accord22
WestHarmon
OrganLfo2

SoloGtr
12StrGtr2
OctJzGtr2
ElGuitar1
Muted2
WhaGtr1
FuzzGtr
SlowHarmx2

VocalGtr2
SteelGtr1
Hawaiian
ChorusGtr2
Dyn.Muted*
5thOverdr2
HeavyGt2
HarmGtr32

AcoustcBs2
Dyn.Fingrd*
Dyn.Bass2*
AcidBass1
Dyn.Bass3*
WXBass2
SynBass3
SynBass4

AcousticBs3
Dyn.Bass1*
PckBass22
Flanged
SlapSynBs2
StopBass
TecknoBass2
RaveBass2

SlowViolin
BowedViola
SlowCello
BowedBass
OctTremolo2
OctPizz2
HarpDelay2
TimpaniEFX2

ViolinOrch2
ViolaPad2
CelloEns2
Staccato
Plectra
EchoPizz
Spacehar2
Dyn.Orch II*

StereoStrg2
StrgOrch2
SynStrg32
SynStrg42
VoiceUuh2
VoiceAah2
SkatVoices*
Rave2

StrgGlock2
St.SlwStrg
SynStrg52
Strings3
SlowUuh
SlowAah2
Vocoder2
Dyn.St.Hit

Bk 1 (Rom)
Bk 2 (Rom)
BRASS group
56
Trumpet
FlugelAttk
57
Trombone
Trombone3
58
Tuba
ShortTuba
59
MutedTrp1
MutedTrp2
60
FrenchHorn
Dyn.FrHorn*
61
Brass
Brass22
62
SynBrass12
SynBras22
2
63
SynBrass2
SlowHorn2
REED group
64
Soprano
Soprano2
65
SoftSax
SaxNoise2
66
TenorSax
OctaveSax2
67
BaritonSax
BaritDet2
68
Oboe
OboeChiff2
69
EnglisHorn2
EngHorn22
70
Bassoon
Bassoon2
71
Clarinet
ClarSolo
PIPE group
72
Piccolo
HardFlute12
73
Flute
Dyn.Flute1*
74
Recorder2
HardFlute22
75
PanFlute
PanFlute2
76
BottleBlow
BottleNois
77
Shakuhachi2 Shakupad2
78
Whistle
Whistle1WX
79
Ocarina
OcarinaPan2
SYN LEAD group
80
SquareWave2 Pulse12
81
SawWave
ObxFilter2
2
82
SynCalliop
Azimut2
2
83
ChiffLead
Chopper2
84
Charang
Jump2
85
SoloVox
FiltRes12
86
5thSawWave2Decay12
87
BassLead
Obx22
SYN PAD group
88
Fantasia2
NewAge2
89
WarmPad
Obx12
90
Polysynth2
Fantasy22
91
SpaceVoice
VocBells2
92
BowedGlass2 Prophet12
93
MetalPad2
Bright22
94
HaloPad2
Slave2
95
SweepPad
Machiner2
SYN SFX group
96
IceRain2
Noiseres
97
Soundtrack2 MoonWind2
98
Crystal
Wind2
2
99
Atmosphere Arp26000
100
Brightness
WithGas2
101
Goblin
Resonance2
102
EchoDrops
Synthex12
103
StarTheme2
StarTheme22
ETHNIC group
104
Sitar
SitarDet2
105
Banjo
BanjoOct2
106
Shamisen
ShamSitar2
107
Koto
Kanoun2
108
Kalimba
ShrtKalimb
109
Bagpipe
BagpipeEns2
110
Fiddle
Hukin
111
Shanai
BacktoWS2

Bk 3 (Rom)

Bk 5 (SMP - RAM)

FlugelHorn
WowTromb2
WowTuba
Dyn.MtTrp*
TotoHorns2
BrassRips
SyntHorn2
AttkHorn2
SoprFilter
SoftFilt
TenFilter
BariFilter
OboeFilter
HornFilter
BassoonFlt
ClarFilter
HardFlt22
DynHiFlute2
Bubbler
Dyn.Pan
Tube
ShakuVoice2
Whistle3WX2
OcarinaSyn2
Pulse22
Lyle2
SynLead12
Digital2
SoundTrk2
FiltRes22
Decay22
Obx32
PPG2
AnlgPad2
Fantasy32
Angels2
Prophet22
Analogic2
Atmosphere2
Decay32
BigRoom
Slope2
SynLead22
GlockAthm2
PopUp2
NoGravity2
Synthex22
PowerBad2
SynSitar2
EthnicGtr2
SynSham
TrpClarin
SaxTrumpt
BrassEns2
FiddleBell2
VoiceSpect

Appendix A1

Bk 1 (Rom)
PERCUSSIVE group
112
TinkleBell2
113
Agogo
114
SteelDrums2
115
Woodblock
116
Taiko
117
Melo.Tom1
118
SynthDrum
119
ReverseCym
SFX group
120
GtFretNois
121
BreathNois
122
Seashore2
123
Bird
124
Telephone1
125
Helicopter2
126
Applause
127
GunShot

Bk 2 (Rom)

Bk 3 (Rom)

Dk_Stand.1D
Dk_RoomD
Dk_PowerD
Dk_Elect.D
Dk_HouseD
Dk_Jazz1D
Dk_BrushD
Dk_OrchD

Dk_Stand.2D
Dk_WSD
Dk_Std.1WXD
Dk_DanceD
Dk_TechnoD
Dk_Jazz2D
Dk_M1D
Dk_SY77D

Gtr.WhaWha
Zapp
TickTack
Scratch1
Telephone2
SynPerc32
HeartBeat
Explosion2

GtrNoise
KeyClick
Drop
Water
Door
Clackson2
PickScrape
Bomb

Sounds without a suffix


Sounds with suffix 2
Sounds with suffix *
Sounds with suffix D

=
=
=
=

Single
Layer
Switch
Drumkit

Sounds ohne Suffix


Sounds mit Suffix 2
Sounds mit Suffix *
Sounds mit Suffix D

=
=
=
=

Single
Layer
Switch
Drumkit

A2 Appendix

Bk 5 (SMP - RAM)

ROM Bk 4 (midi Bank 6)


00
DetuneEP1 2
01
DetuneEP2 2
02
CpHarpsy 2
03
ChurcBel 2
04
DetnOrg1 2
05
DetnOrg2 2
06
ChurOrg2 2
07
ItAccord
08
Ukulele
09
12StGuit 2
10
Mandolin
11
HawGuitr
12
ChoGuitr 2
13
FnkGuitr
14
FbkGuitr
15
GuitarFb
16
S.Bass3
17
S.Bass4 2
18
Orchestr 2
19
S.Strng3 2
20
BrassTr2 2
21
S.Brass3 2
22
S.Brass4 2
23
TaisKoto 2
24
Castanet
25
ConcerBd
26
MeloTom2
27
808_Tom
28
GtCutNse
29
StrnSlap
30
Rain 2
31
Thunder
32
Wind
33
Stream
34
Bubble 2
35
Dog
36
Horse
37
Telephon
38
DoorCrak
39
Door
40
Scratch
41
WdChimes
42
CarEngin
43
Car Stop 2
44
Car Pass 2
45
CarCrash
46
Siren
47
Train
48
Jetplane 2
49
Starship 2
50
BurstNse 2
51
Laughing 2
52
Screamin 2
53
Punch
54
Heart Bt
55
FootStep
56
MachiGun
57
LaserGun 2
58
Explosin 2
112
DrumSFX

Style - Song - Performance tables (Via Midi Common)


ROM STYLES

User Styles

ROM STYLES

CC00 CC32 PC

CC00 CC32 PC

CC00 CC32 PC User Style 1-8

32

32

44

00

00-95 Style

8 BEAT

00

00-95 Style

00

96-103

JAZZ

96

User Style 1

00

8BtSTAND

48

SWING

97

User Style 2

01

8BtBALLAD

49

MID SWING

98

User Style 3

02

8BtFOLK

50

SLOW SWING

99

User Style 4

03

8BtHIT

51

BIG BAND 1

100

User Style 5

04

8BtMEDIUM

52

BIG BAND 2

101

User Style 6

05

8BtFUNKY

53

DIXIELAND

102

User Style 7

06

8BtMODERN

54

BROADWAY

103

User Style 8

07

8BtSWING

55

FOXTROT

08

16BtSTAND

56

BLUES

CC00 CC32 PC Song Style 1-7

09

16BtBALLAD

57

SLOW BLUES

62

10

16BtFOLK

58

GOSPEL

104

Song Style 1

11

16BtPOP

59

WESTERN

105

Song Style 2

12

16BtFUNKY

60

R&B

106

Song Style 3

13

16BtHIT

61

BLUE GRASS

107

Song Style 4

14

16BtMEDIUM

62

COUNTRY

108

Song Style 5

15

16BtSWING

63

MARCH USA

109

Song Style 6

110

Song Style 7

16 BEAT

U.S. TRAD

ROCK

Song Styles
00

104-110

TRAD 1
16

HARDROCK

64

SLOW WALZ

17

SLOWROCK1

65

WIENER W

18

SLOWROCK2

66

FRENCH W

CC00 CC32 PC Song 1-7

19

6/8BALLAD

67

ROMAGNA

56

20

BOOGIEW

68

MAZURKA

111

Song 1

21

ROCKn ROLL

69

POLKA

112

Song 2

22

SHUFFLE 1

70

BOEHMISH

113

Song 3

23

SHUFFLE 2

71

ITALY MARCH

114

Song 4

115

Song 5

FUNK

Songs
00

111-117

TRAD 2
24

FUNKY FUN

72

PASO DOBLE

116

Song 6

25

FUNKY ELECT

73

GERM POLKA

117

Song 7

26

FUNKY POP

74

TARANTELLA

27

FUNKY STAND

75

BAJON

28

ACID FUNK

76

HULLY GULLY

CC00 CC32 PC Performance 1-63

29

FUNKY BEAT

77

TWIST

48

30

FUNKY SOUL

78

CHARLESTON

31

FUNKY SWING

79

REGGAE

DANCE1

Performances
00

00-62
00-62 Perfs 1-63

LATIN 1
32

HEAVY DANCE

80

BOSSA

33

DISCO HIT

81

SOFT BOSSA

34

PIANO DANCE

82

SAMBA

35

DOWN BEAT

83

DISCO SAMBA

36

FAST DANCE

84

CHA CHA CHA

37

DISCO FUN

85

TANGO

38

PULSIN

86

RHUMBA

39

HOUSE

87

BEGUINE
MAMBO

DANCE2

LATIN 2
40

TECNO MEREN

88

41

70 DISCO

89

SALSA

42

DIGITAL

90

MERENGUE

43

CLASSIC DISCO

91

MENEAITO

44

BAKER POP

92

GIPSY

45

RAP

93

FAST RHUMBA

46

EURO POP

94

CUMBIA

47

PARTY POP

95

CALYPSO

= travels on the MIDI Common channel only


= bermittlung nur ber den MIDI Common Channel

Appendix A3

Reverb table

Chorus table

Reverb

Chorus

CC16 - vv (vv=0)

CC16 - vv (vv=64)

CC48 - nn (nn=reverb number)


00 Hall 1

CC48 - nn (nn=effect number)


00 Mono Delay 1

01

Hall 2

01

Mono Delay 2

02

Hall 3

08

Stereo Delay 1

08

Warm Hall

09

Stereo Delay 2

09

Long Hall

16

Multitap Delay 1

10

Stereo Concert

17

Multitap Delay 2

16

Chamber

24

Ping-pong

32

Studio Room 1

25

Panmix

40

Studio Room 2

28

Dubbing

41

Studio Room 3

32

Chorus 1

48

Club Room 1

33

Chorus 2

56

Club Room 2

36

ChorusDelay 1

57

Club Room 3

37

ChorusDelay 2

64

Vocal

40

Ensemble 1

65

Metal Vocal

41

Ensemble 2

72

Plate 1

48

Phaser 1

73

Plate 2

49

Phaser 2

80

Church

56

Flanger 1

88

Mountains

57

Flanger 2

89

Falling

60

FlangerDelay 1

104 Early 1

61

FlangerDelay 2

105 Early 2

96

Rotary

= travels on the MIDI Common channel only


= bermittlung nur ber den MIDI Common Channel

A4 Appendix

DRUMKIT TABLES
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
C2 36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
C3 48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
C4 60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71

C5 72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
C6 84
85
86
87
88

DK_STAND1 113-2
ROLLSNARE
FINGERSNAP
ZAPP
GunShot
SCRATCH2
SCRATCH1
STICK
SQCLICK
HOUSERIM
MUTBELL
BDSTD2
BDSTD1
RIMSHOT1
SDSTD1
HOUSECLAP
SDSTD4
TOMLOW
HHCLO1S
TOMLOW
HHPEDAL
TOMLOW
HHOPEN2
TOMLOW
TOMHIGH
CRASH
TOMHIGH
RIDECYM
CHINA
RIDECUP
TAMBSLP
SPLASH
COWBELL
CRASH
VIBRASLAP
RIDECYM
CONGASLAP
BONGOLOW
CONGAHSLAP
CONGAHIGH
CONGALOW
TIMBALES
TIMBLOW
AGOGO
AGOGO
CABASA
MARACAS
WHISTLE
WHISTLE
GUIROSHORT
GUIROLONG
CLAVES
WOODBLOCK
WOODBLOCK
QUICAHIGH
QUICALOW
TRIANSHORT
TRIANLONG
SHAKER
JINGLEBELL
WINDCHIMES
CASTANETS
MTSURDO
OPSURDO

DK_ROOM 114-2
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDROOM1
BDROOM1
<
SDROOM1
<
SDROOM2
TOMROOM
HHTGHT1
TOMROOM
<
TOMROOM
<
TOMROOM
TOMROOM
<
TOMROOM
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

DK_POWER 115-2
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDELECT1
BDROOM1
<
SDROOM2
<
SDSTD3
<
HHTGHT1
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

DK_ELECT. 116-2
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDELECT1
BDELECT1
<
SDELECT
<
SDROOM1
TOMELEC
<
TOMELEC
<
TOMELEC
HHOPEN1
TOMELEC
TOMELEC
<
TOMELEC
<
ReverseCym
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

DK_HOUSE 117-2
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDHOUSE2
BDHOUSE
HOUSERIM
<
<
HOUSESD2
HOUSETCON
HOUSEHH
HOUSETCON
HOUSEHH
HOUSETCON
HOUSERIDE
HOUSETCON
HOUSETCON
HOUSERIDE
HOUSETCON
<
<
<
<
<
HOUSECOWB
<
<
<
<
<
HOUSETCON
HOUSETCON
HOUSETCON
<
<
<
<
<
VOXHHCL
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

DK_JAZZ 118-2
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDJAZZ
<
SDJAZZ3
<
SDSTD3
TOMJAZZ
HHTGHT1
TOMJAZZ
<
TOMJAZZ
HHOPEN1
TOMJAZZ
TOMJAZZ
<
TOMJAZZ
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

DK_SFX 112-4 (Bk6 via MIDI)

HIGH Q
SLAP
SCRATCH PUSH
SCRATCH PULL
STICKS
SQUARE CLICK
METRO CLICK
METRO BELL
GUIT FRET N
GUIT CUT N UP
GUIT CUT N DW
STRING SLAP
FL.KEY CLICK
LAUGHING
SCREAMIN
PUNCH
HEART BT
FOOTSTEP1
FOOTSTEP2
APPLAUSE
DOOR CRAK
DOOR
SCRATCH
WIND CHIMES
CAR-ENGINE
CAR-STOP
CAR-PASS
CAR-CRASH
SIREN
TRAIN
JETPLANE
HELICOPTER
STARSHIP
GUN SHOT
MACHINE GUN
LASER GUN
EXPLOSION
DOG
HORSE
BIRDS
RAIN
THUNDER
WIND
SEASHORE
STREAM
BUBBLE

89
90
91
92
93
94
95
C7 96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
C8 108

< = as DK_STAND1 113-2

Appendix A5

Drumkit tables
DK_BRUSH 119-2
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDJAZZ
<
BRUSHTAP
BRUSHSLP
BRUSREV
TOMBRUSH
HHTGHT1
TOMBRUSH
<
TOMBRUSH
<
TOMBRUSH
TOMBRUSH
<
TOMBRUSH
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
C2 36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
C3 48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
C4 60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
C5 72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
C6 84
85
86
87
88

DK_ORCH. 120-2
<
<
HHTGHT1
HHPEDAL
HHOPEN2
RIDECYM
<
<
<
<
BDSTD3
BDORCH
<
SDORCH
CASTANETS
SDORCH
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
TIMPANI
<
<
<
<
<
CRASHORCH
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
Applause

89

DK_STAND.2 113-3
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDSTD3
<
<
SDSTD4
<
SDSTD3
<
HHCLO2
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

DK_WS 114-3

BDPOWER
SDELECT
SDROOM2
SDSTD3
TOMHIGH
TOMHIGH
CABASA
<
TAMBSLP
<
COWBELL
RIMSHOT2
BDJAZZ
BRUSRIG
DYNSDJAZZ
BRUSHTAP
TOMJAZZ
TOMJAZZ
HHCLO1S
TOMJAZZ
HHPEDAL
WOODBLOCK
HHOPEN2
HOUSCLAP
BDSTD1
RIDECYM
SDSTD1
RIDECUP
TOMROOM
TOMROOM
SPLASH
TOMROOM
CRASH
VIBRASLAP
CHINA
FINGERSNAP
BONGOLOW
BONGOLOW
CONGASLAP
CONGAHIGH
CONGALOW
GUIROLONG
QUICALOW
TIMBALES
TIMBALES
AGOGO
TRIANLONG
WHISTLE
BDHOUSE1
NOISEPERC
HOUSSD1
VOICES1
VOICES 3
VOICES2
VOXHHCL
VOICES2
VOXHHCL
VOXTIP
VOXTAP
CLAKSON
DOLLYVOX
TAMBSLP
ROLLSNARE
SDORCH
HHCLO1S
CLAVES
CONGALOW
QUICAHIGH
AGOGO
STICK
STICK
STICK
STICK

90
91
92
93
94
95
C7 96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
C8 108

< = as DK_STAND1 113-2

A6 Appendix

DK_STD.1WX 115-3 DK_DANCE 116-3


<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDELECT1
BDELECT1
BDROOM1
BDELECT1
<
<
SDROOM2
SDELECT
<
<
SDSTD3
SDROOM1
<
TOMELEC
HHTGHT1
<
<
TOMELEC
<
<
<
TOMELEC
<
HHOPEN1
<
TOMELEC
<
TOMELEC
<
<
<
TOMELEC
<
<
<
ReverseCym
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

Drumkit tables
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
C2 36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
C3 48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
C4 60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71

C5 72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
C6 84
85
86
87
88

DK_TECHNO 117-3
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDTEKNO
BDJAZZ
HOUSERIM
HOUSSD1
<
HOUSESD2
HOUSETCON
HHCLO2
HOUSETCON
HHTGHT1
HOUSETCON
HOUSERIDE
HOUSETCON
HOUSETCON
HHOPEN2
HOUSETCON
ReverseCym
<
<
<
<
HOUSECOWB
<
<
<
<
<
HOUSETCON
HOUSETCON
HOUSETCON
DYNSDJAZZ
SDJAZZ2
<
<
<
VOXHHCL
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

89
90
91
92
93
94
95
C7 96
97

DK_JAZZ2 118-3
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
BDJAZZ
RIMSHOT2
SDJAZZ3
<
DYNSDJAZZ
TOMJAZZ
HHTGHT1
TOMJAZZ
<
TOMJAZZ
HHOPEN1
TOMJAZZ
TOMJAZZ
<
TOMJAZZ
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<
<

DK_M1 119-3

DK_SY77. 120-3

<
BDROOM1
BDELECT1
BDHOUSE1
BDPOWER
SDSTD1
SDORCH
SDSTD3
HOUSSD1
SDROOM2
RIMSHOT1
SDROOM2
TOMLOW
TOMROOM
TOMLOW
TOMROOM
TOMHIGH
HHCLO1S
HOUSEHH
HHPEDAL
HOUSERIDE
HHOPEN2
TAMBOURINE
HOUSEHH
CRASH
CHINA
RIDECYM
RIDECUP
CABASA
VOXHHCL
HOUSCLAP
BONGOLOW
BONGOLOW
DARBKLOW
DARBKHIGH
CONGALOW
CONGAHIGH
TIMBALES
TRIANSHORT
TIMBALES
TRIANLONG
NOISEPERC
NOISEPERC
DOOR
NOISEPERC
SDSTD2
ROLLSNARE
SDSTD3

BDSTD2
BDROOM1
BDELECT1
BDPOWER
TOMLOW
TOMLOW
TOMHIGH
TOMHIGH
BDHOUSE1
BDSTD2
SDSTD1
TOMROOM
TOMROOM
SDSTD3
TOMROOM
RIMSHOT1
SDELECT
TOMROOM
HOUSECLAP
COWBELL
CABASA
HHCLO1S
TAMBOURINE
HHOPEN2
CRASH
ROLLSNARE
RIDECYM
RIDECUP
TubularBel
TubularBel
TubularBel
KITCHEN
KITCHEN
DARBKLOW
DARBKHIGH
BreathNois
BreathNois
VIBRASLAP
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1
VOICES1

98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
C8 108

< = as DK_STAND1 113-2

Appendix A7

Recognized chords - example in the key of C


C

Cm6
10. Cm6

1. C

19. C7sus4

C6

Cm7

2. C6

11. Cm7

Cm7b5
12. Cm7b5

3. CM7

Cmadd9

4. CM7b5

13. Cmadd9

Cm9

5. Cadd9

14. Cm9

C7aug
23. C7aug

CM79

CmM7

6. CM79

15. CmM7

Csus4
24. Csus4

C69

Cdim

7. C69

16. Cdim

Caug

Cb5
17. Cb5

8. Caug

Cm

C7
18. C7

9. Cm

The notes in brackets can be ignored


Die eingeklammerten Tasten mssen nicht gespielt werden

C7b9
22. C7b9

Cadd9

C79
21. C79

CM7b5

C7b5
20. C7b5

CM7

C7sus4

A8 Appendix

Akkorderkennung - Beispiel Tonart C

MIDI Implementation Chart


Manufacturer: Generalmusic S.p.A.
Function
Basic
Channel
Mode

Note
Number
Velocity
After
Touch
Pit/Mod
Control
Change

Default
Changed
Default
Messages
Altered
True voice
Note ON
Note OFF
Keys
Chs

Model: WK2 Midi Arranger

Version: 1.00

Transmitted
Recognized
1-16
1-16
1-16
1-16
Mode 3
Mode 3
X
X
*****
X
0-127
0-127
*****
o
o
o
o
x
x
x
o
o
o
0,32
Bank change
0,32
Bank change
4
Foot controller
1
Modulation
6,38
Data Entry
4
Foot controller
7
Volume
6,38
Data Entry
10
Pan
7
Volume
11
Expression Contr.
10
Pan
18,50 Oriental control
11
Expression Controller
64
Damper Pedal
16,48 Effects selection
66
Sustain
18,50 Oriental control
67
Soft pedal
64
Damper Pedal
91
Reverb depth
66
Sustain
93
Chorus depth
67
Soft pedal
98-99
NRPN
72
Attack time
100,101 RPN
73
Release time
74
Filter 1 cut-off freq.
91
Reverb depth
93
Chorus depth
98,99 NRPN
100,101 RPN
Cntrl 50 (ONE SHOT):
0
Fill Equal-Plus-Minus
8
Intro
16
End
24-27 Variations 1-2-3-4
40
Key start
59
Fade
61
Rotary slow/fast
66,67 Tempo inc. dec.
68,69 Performance inc. dec.

Remarks
1 MIDI IN; 1 THRU; OUT
EXTRA COMMON/CHORD CH.

true voice on banks 1 - 2 - 3 - 5 - 6


depend on selected sound

Bank change recognised on


common channel, only in reception:

Bank

P.change

32-43
44-47
48-55
56-61
62

0-95
0-15
0-63
0-6
0-6

Internal styles.
Prog.Styles
Real time Perf.
Songs
Song Styles

Cntrl 51
ON [0,63] OFF[64,127]
0
Fill Equal-Plus-Minus
8
Intro
16
End
32
Harmony
33
Arrange
37
Arrange Memory
38
Lower Memory
40
Key start
48
Single touch play
49
Style Lock
51
Tempo Lock
59,60 Fade in-out
61
Rotary (OFF=slow)
0-127

Program
0-127
0-127
Change
True number
*****
System Exclusive
o
o
System
Song Position
x
x
Song Select
x
x
Common
Tune
x
x
System
Clock
o
o
Real Time
Commands
o
o
Aux
Active sensing
o
o
Messages
All Suond Off
o
o
Reset All Contr.
o
o
Local ON OFF
o
o
All Note Off
o
o
Notes
These messages travel on the Common channel only

Mode 1 OMNI ON - POLY


Mode 3 ONMI OFF - POLY

Start, Stop
Continue

o: YES x: NO

Mode 2 OMNI ON - MONO


Mode 4 OMNI OFF - MONO

Appendix A9

Recognized Control Change messages (MIDI Controllers)

Erkannte Control Change Messages (MIDI Controllers)

A ControlChange message activates a Controlller, determined


by the first ControlChange value.
The ControlChange consists of three parts:
status byte - (status) determines the status of the
ControlChange message.
data byte 1 - (value 1) MIDI Controller activated by the
ControlChange message. This is the number by which the
ControlChanges are identified in the following tables.
data byte 2 - (value 2) value of the activated MIDI Controller.

Eine ControlChange Message aktiviert einen Controlller, der


vom ersten Wert des ControlChanges bestimmt wird.
Der ControlChange besteht aus drei Teilen:
Status Byte - (status) bestimmt den Status der
ControlChange Message.
Data Byte 1 - (Wert 1) Der von der Control Change Message aktivierte MIDI Controller. Dies ist die Zahl, die den
jeweiligen ControlChang bestimmt (siehe nachfolgende
Tabelle).
Data Byte 2 - (Wert 2) Wert des MIDI Controller

Control Change on tracks


CC00,32

Bank change.

CC01

Modulation.

CC06,38

Data Entry.

CC07

Main Volume.

CC10

Pan (panorama).

CC11

Expression.

CC16,48 Effects selection


CC17,49 Effects volume
CC18,50 General Purpose (Tuning control)
CC32

BankSelect LSB.

CC64

Damper pedal.

CC66

Sostenuto (sustain) pedal.

CC67

Soft pedal.

CC71

Resonance.

CC72

Release Time.

CC73

Attack Time.

CC74

Filter Cutoff Frequency.

CC80

One Shot control

CC81

On/Off control

CC91

Effect 1 send (E1, reverb depth).

CC93

Effect 2 send (E2, chorus depth).

CC98,99

NRPN

CC100-101 RPN

A10 Appendix

FEDERAL COMMUNICATIONS COMMISSION


Note: This equipment has been tested and found to comply with the limits for a Class B
digital device, pursuant to Part 15 of FCC Rules. These limits are designed to provide
reasonable protection against harmful interference in a residential installation. This
equipment generates, uses, and can radiate radio frequency energy and, if not installed
and used in accordance with the instructions, may cause harmful interference to radio
communications. However, there is no guarantee that interference will not occur in a
particular installation. If this instrument does cause harmful interference to radio or
television reception, which can be determined by turning the instrument off and on, the
user is encouraged to try to correct the interference by one or more of the following
measures:
- Reorient or relocate the receiving antenna.
- Increase the separation between the equipment and the receiver.
- Connect the equipment into an outlet on a circuit different from that to which the receiver
is connected.
- Consult the dealer or an experienced radio/TV technician for help.
CAUTION:

Changes or modifications to this product not expressly approved by the


manufacturer could void the users authority to operate this product.

GENERALMUSIC Code 271245


Specifications are subject to change without prior notice.
Specifiche soggette a cambiamento senza preavviso.
nderungen -auch ohne Vorankndigung- sind vorbehalten.

PRINTED IN ITALY

Sales Division: I -47048 S.Giovanni in Marignano (RN) - Italy Via delle Rose, 12 tel. +39 541 959511 fax +39 541 957404 tlx 550555 GMUSIC