Sei sulla pagina 1di 5

Dal Saggio sul principio della popolazione (1798) di Thomas Robert Malthus

Il brano tratto da F. Tonon, Auguste Comte e il problema storico-politico nel pensiero contemporaneo, G. D!nna,
Messina"Firen#e, 197$, %a&&. 11'"11(
1 Lo scopo dellindagine
In una inda&ine sui )uturi %ro&ressi della so*iet+, il modo naturale di
*ondursi sarebbe ,uello din-esti&are.
1/ 0 le *ause *he hanno )inora im%edito i %ro&ressi del &enere umano
-erso il suo benessere1
2/ 0 le %robabilit+ di rimuo-ere, in tutto o in %arte, ,ueste *ause.
3ntrare %ienamente in ,uesto esame, ed enumerare tutte le *ause *he
hanno )inora osta*olato i %ro&ressi umani, sarebbe *osa su%eriore alle
)or#e di un solo uomo.
4o s*o%o %rin*i%ale del %resente sa&&io di esaminare &li e))etti di
una sola &ran *ausa, 5che finora6 ha attirato %o*o latten#ione de&li
autori *he si sono o**u%ati di ,uesta materia 5...6
Lo scopo dellindagine :
sapere se il genere umano potr godere di un
progresso verso condizioni sempre maggiori
di benessere.
Allepoca lidea del progresso era stata
divulgata dagli illuministi.
Ci si chiedeva quali cause continuassero a
tenere gran parte del genere umano in
condizioni di povert.
2 Il problema della popolazione
4a *ausa a *ui alludo la *ostante tenden#a, *he hanno tutti &li esseri
-i-enti a molti%li*arsi %i7 di ,uanto %ermettano i me##i di sussisten#a
di *ui %ossano dis%orre 5...6
Malthus ritiene di aver scoperto la causa
fondamentale.
8el re&no animale e -e&etale, la natura ha %ro)uso i &ermi della -ita,
ma stata *om%arati-amente a-ara dello s%a#io e de&li alimenti
ne*essari al loro molti%li*arsi.
I &ermi esistenti in un %i**olo an&olo di terra, se a-essero *on loro
abbondan#a di *ibo e di s%a#io, nel *orso di %o*he mi&liaia danni
a-rebbero o**u%ato milioni di mondi.
4a ne*essit+ 596 li re%rime entro i limiti %res*ritti. 4e %iante e &li
animali sono *ostretti a %ie&are sotto lim%ero di ,uesta le&&e1 e la
ra##a umana, ,ualun,ue s)or#o )a*esse, sarebbe sem%re, *ome o&ni
altra, *ostretta ad ubbidirle.
:er le %iante e %er &li animali, la *osa %ro*ede in modo ben sem%li*e.
;ono tutti %ortati da un %oderoso istinto a molti%li*are la loro s%e*ie1
istinto *he non -iene )renato da al*un ra&ionamento o dubbio sul
modo di %ro--edere allesisten#a delle loro &enera#ioni.
:er*i< s%ie&ano la loro )or#a di %ro*rea#ione do-un,ue %ossono, e
tutto il so-ra%%i7 -iene eliminato in un se*ondo momento %er
man*an#a di s%a#io e di -i-eri1 e )ra &li animali, inoltre, %er la -ora*it+
*he li )a %reda &li uni de&li altri.
8elluomo, &li e))etti di ,uesta le&&e sono molto %i7 *om%li*ati.
Mosso dal medesimo istinto di %ro*rea#ione, la ra&ione lo arresta, e &li
%ro%one il ,uesito se &li sia le*ito )ar sor&ere esseri nuo-i nel mondo,
%er i ,uali e&li non %ossa %ro--edere su))i*ienti me##i di sussisten#a.
La riproduzione degli esseri viventi fa
nascere pi individui di quanti lambiente
naturale ne possa sostenere.
!detto di passaggio" la conoscenza
della teoria della popolazione di
Malthus diede un input decisivo a
#ar$in per lintuizione della sua
teoria della selezione naturale%
Ci& accade costantemente !e senza scandalo%
per le piante e gli altri animali'
'ma luomo pu& essere consapevole delle
conseguenze future delle proprie azioni.
Se egli cede a questo ragionevole dubbio, il suo astenersi si *on-erte
s%esso in *ausa di -i#i
1
.
Se non vi bada, la ra##a umana si -edr+ di *ontinuo tendente ad
a**res*ersi al di l+ dei suoi me##i di sussisten#a. Ma si**ome 596 la
%o%ola#ione non %u< molti%li*arsi %i7 di ,uanto %ermetta il %i7
limitato nutrimento *a%a*e di sostenerla, *os= sin*ontra sem%re un
)orte osta*olo al suo in*remento nella di))i*olt+ di nutrirsi1 di))i*olt+
*he di tanto in tanto de-e ne*essariamente a%%arire, e de-e risentirsi
nella ma&&ior %arte del &enere umano, sotto luna o laltra )ra le -arie
)orme della miseria, o della %aura della miseria 5...6
Se( per&( gli uomini non terranno conto di
quella previsione( e non limiteranno le
nascite( la popolazione superer il limite
della capacit di sostentamento.
1
>on?-i#i@ si intendono le %rati*he sessuali non )inali##ate alla %ro*rea#ione, *he Malthus, *omun,ue, *ondanna.
3 La teoria malthusiana
;i %u< *on tutta )ran*he##a asserire *he la %o%ola#ione, ,uando non
arrestata da al*un osta*olo, si raddo%%ia ad o&ni %eriodo di 2$ anni,
*res*endo *os= in %ro&ressione &eometri*a.
Tesi fondamentale 1
In che misura tende ad accrescersi la
popolazione
4a re&ola se*ondo *ui si %ossa *redere *he aumentino le %rodu#ioni
della terra non altrettanto )a*ile da determinare.
Duna *osa, tutta-ia, siamo ben *erti, *he ,uesta re&ola de-essere del
tutto di-ersa da ,uella se*ondo *ui %ro*ede laumento della
%o%ola#ione 5...6
43uro%a non di *erto %o%olata ,uanto %otrebbe. A in 3uro%a *he
esistono le mi&liori s%eran#e di -edere ben diretta lindustria. 4a
s*ien#a a&raria si molto studiata nellIn&hilterra e nella ;*o#ia1 e
nondimeno -i sono an*ora molte terre in*olte. 3saminiamo *on ,uale
%ro&ressione il %rodotto di ,uestisola %otrebbe a**res*ersi sotto le %i7
%ro%i#ie *ir*ostan#e.
;e su%%oniamo *he, *on il mi&lior &o-erno e i mi&liori
in*ora&&iamenti alla&ri*oltura, il %rodotto medio dellisola si
raddo%%i nei %rimi 2$ anni, )aremo la %i7 &enerosa i%otesi *he si
%ossa.
8el %eriodo se&uente, im%ossibile imma&inare *he il %rodotto si
tro-er+ ,uadru%li*ato. >i< sarebbe in o%%osi#ione *on ,uanto
*onos*iamo sulle attitudini %rodutti-e del suolo. Il mi&lioramento
delle terre sterili o%era *he ri*hiede tem%o e la-oro1 ed e-idente %er
*hiun,ue abbia le minime no#ioni a&ri*ole *he, ,uanto %i7 la
*olti-a#ione si estende, tanto %i7 diminuis*e laumento %ossibile del
%rodotto 5...6
Imma&iniamo *he lin*remento annuo di %rodotto, in-e*e di
de*res*ere, *ome *erto )a, riman&a sem%re *ostante1 e la %rodu#ione
dellisola si a**res*a, ad o&ni %eriodo di 2$ anni, di una ,uantit+
e&uale a ,uella del %rodotto attuale. il %i7 esa&erato s%e*ulatore non
%otrebbe imma&inare di %i7. In %o*hi se*oli, o&ni %almo di terreno in
,uesto %aese sarebbe di-enuto un &iardino.
;e la medesima i%otesi si a%%li*asse a tutta la terra, e se si ammettesse
*he la sussisten#a a&li uomini )ornita dalla terra si %otesse aumentare
ad o&ni 2$ anni di tanto ,uanto se ne %rodu*e o&&i, *i< sarebbe un
su%%orre una %ro&ressione molto su%eriore a ,uanto sia dato s%erare da
,ualsiasi s)or#o dellindustria umana.
Problema. )ual * la misura della possibile
crescita della produzione delle risorse
alimentari per una popolazione crescente+
A differenza delle popolazione( la produzione
non pu& raddoppiare ogni ,- anni.
La messa a coltura di nuove terre * faticosa e
non pu& procedere velocemente
anche nella pi ottimistica delle ipotesi
laumento della produzione avverr per
somma !in proporzione aritmetica% e non
per raddoppio
:er*i< %ossiamo dire *he, *onsiderando lo stato %resente della terra,
i me##i di sussisten#a,
nelle *ir*ostan#e %i7 )a-ore-oli allindustria (B o%erosit+) umana,
non %otrebbero *res*ere *he in %ro%or#ione aritmeti*a.
Tesi fondamentale 2
In che misura possono accrescersi i
mezzi di sostentamento
4a *onse&uen#a ine-itabile di *odeste di))erenti %ro&ressioni
%al%abile 5...6
:osto *he la %o%ola#ione attuale as*enda a 1CCC milioni,
la ra##a umana *res*erebbe se*ondo i numeri 1 2 D 8 1( '2 (D 128 2$( $12 9
e i -i-eri se*ondo i numeri 1 2 ' D $ ( 7 8 9 1C 9
In due se*oli la %o%ola#ione si tro-erebbe, ris%etto ai -i-eri, *ome 2$(
a 91 in tre se*oli, *ome DC9( a 1'1 in duemila anni la di))eren#a
sarebbe ,uasi im%ossibile a *al*olarsi.
!le proporzioni qui indicate tra i due
valori sono solo ipotetiche" il senso del
discorso * che la popolazione umana
non pu& crescere per lungo tempo pi di
quanto cresce la produzione dei mezzi di
sostentamento%.
)uestultima asserzione ha per il nostro
discorso una grande importanza.
Come sar facile capire( in questa
precisazione possiamo misurare quale
distanza ci sia tra il modo nel quale il
problema delle risorse ambientali si
presentava ai tempi di Malthus e il modo
4 Una clausola importante
In ,uesta i%otesi non si su%%one al*un osta*olo allin*remento dei
%rodotti della terra. :ossono sem%re aumentarsi inde)initamente1 e,
tutta-ia, la )or#a &enerati-a su%era talmente la %rodu#ione dei -i-eri
*he, %er mantenerla ad uno stesso li-ello in modo *he la %o%ola#ione
esistente tro-i sem%re &li alimenti indis%ensabili, ne*essario *he ad
o&ni momento una le&&e su%eriore )ormi osta*olo ai suoi %ro&ressi1
*he la dura ne*essit+ la so&&io&hi1 in una %arola, *he ,uello, )ra i due
%rin*=%i *ontrari, la *ui a#ione %re%onderante, sia *ontenuto entro
*erti *on)ini.
nel quale si presenta oggi
Alcuni chiarimenti
Malthus *hiama-a reno preventivo la limita#ione
della *res*ita della %o%ola#ione do-uta alla
*onsa%e-ole##a ed alla *a%a*it+ di %re-isione
delluomo, se ,uestultima d+ luo&o allastensione dalla
ri%rodu#ione e**essi-a.
>hiama, in-e*e, reno positivo
2
la limita#ione %osta
dalla natura a tale %roli)era#ione attra-erso la ?morte
%re*o*e@ della ,uantit+ di esseri umani *he sono in
so-ra%%iE ris%etto alle %ossibilit+ di nutrimento
dis%onibili.
La sua iducia nel reno preventivo !" per#" molto
limitata$ Ritiene *he in &enere sia il )reno %ositi-o ad
a&ire *on tutta la sua )or#a.
Fuello ri%ortato a )ian*o un sem%li*e s*hema &ra)i*o
del *on)ronto )ra le due ?le&&i@ della *res*ita
tenden#iale della %o%ola#ione e della *res*ita %ossibile
delle risorse.
4allar&arsi della distan#a )ra la %o%ola#ione *he *res*e ra%idamente e la %iE lenta *res*ita della %rodu#ione si mani)esta
nelle crisi alimentari, in se&uito alle ,uali la %o%ola#ione, tramite un alto tasso di mortalit+, )a ritorno alle dimensioni
sostenibili dallambiente.
:er *ui si %u< dire *he la teoria di Malthus %re-eda un andamento ?os*illatorio@ della %o%ola#ione, *on *res*ite e
diminu#ioni alternate (-edi sotto ?4e %ro%osi#ioni )ondamentali della teoria di Malthus. 4andamento os*illatorio@).
In al*uni %assi Malthus sembra %resentare le *risi ti%i*he nella )orma di violente catastroi. Tal-olta ra&&iun&e, nel
des*ri-ere &li e))etti del ?)reno %ositi-o@, un tono di elo,uen#a a%o*alitti*a. >ome nel brano se&uente.
La carestia sembra essere lultima e la pi tremenda risorsa della natura. .l potenziale di crescita della popolazione *
cos/ superiore al potenziale della terra nel produrre i mezzi di sussistenza che la morte prematura dovr( in una veste o
nellaltra( visitare il genere umano.
. vizi umani sono degli abili ed attivi ministri dello spopolamento. 0ssi sono lavanguardia nella grande armata della
distruzione( e spesso riescono da soli a finire il suo tremendo lavoro. Ma se non riescono a concludere questa guerra di
sterminio( ecco avanzare in terribili schiere cattive stagioni( morbi( pestilenze( epidemie( che spazzano via le migliaia e
le miriadi. 0 se il loro successo rimane incompleto( con lultima schiera incede la fame gigantesca( e con un solo
potente colpo livella la popolazione al cibo che il mondo pu& fornire.
Ma in linea di massima non ! tanto nelle catastroi *he -ede le))etto della ?le&&e della %o%ola#ione@, ,uanto
nellinevitabile permanere della ma&&ior %arte del &enere umano in *ondi#ioni di povert%.
4uomo &li a%%are destinato a -i-ere sem%re ai *on)ini di una sussisten#a %re*aria.
Le proposizioni ondamentali della teoria di &althus$ Landamento 'oscillatorio( (in GiHi%edia)
4a ,uantit+ della %o%ola#ione limitata dalla dis%onibilit+ dei me##i di sussisten#a
Fuando aumentano i me##i di sussisten#a aumenta an*he la %o%ola#ione
4a %o%ola#ione a**res*iuta stimola la *res*ita della %rodutti-it+
4a *res*ita della %rodutti-it+ %ermette laumento della %o%ola#ione
:oi*hI, %er<, la *res*ita della %rodutti-it+ non %u< tenere a lun&o il %asso *on la *res*ita della %o%ola#ione, *i
de-ono essere delle )orti limita#ioni %er mantenere la %o%ola#ione entro i limiti della *a%a*it+ di sostentamento del
sistema %rodutti-o
4a %o%ola#ione si es%ande o si *ontrae attra-erso le s*elte indi-iduali in termini di *osti e bene)i*i ri&uardo alla
%ro*rea#ione (se e ,uanti )i&li a-ere) ed al la-oro
4e limita#ioni ini#iano ad a&ire ,uando la %o%ola#ione su%era il li-ello di sussisten#a
4a natura di ,ueste limita#ioni ha de&li e))etti si&ni)i*ati-i su tutti &li altri as%etti del sistema so*iale
2
:ositi-o, da intendere nel senso di ?*i< *he si mani)esta *ome dato di )atto@. Il )reno %ositi-o -iene detto *osJ %er*hI
un )enomeno *he si mani)esta *ome dato di )atto (e))etto di *ause naturali), sen#a *he *i sia uninten#ione umana di
reali##arlo.
Il signiicato della clausola )4*
Malthus %re*isa *he li%otesi teori*a da lui elaborata non )a ri)erimento ai limiti della *a%a*it+ %rodutti-a della terra, e
*he %er*i< si %u< ritenere *he i %rodotti della terra %ossano aumentare ?inde)initamente@.
>er*hiamo di *a%ire *he *osa -uol dire.
K--iamente non %u< -oler dire *he il nostro %ianeta abbia risorse in)inite. una simile a))erma#ione assurda.
4uni*o si&ni)i*ato sensato %er*i< il se&uente. i limiti di %rodutti-it+ della terra sono irrilevanti %er la nostra i%otesi.
:er*hI Malthus ritene-a irrile-anti tali limitiL
3-identemente %er*hI %ensa-a *he non sarebbero mai stati ra&&iunti. :er*hI, %rima di to**are tali limiti, la *res*ita
della %o%ola#ione umana sarebbe stata arrestata dai limiti della *a%a*it+ umana di ri*a-are dalla terra *ibo %er una
%o%ola#ione tro%%o &rande.
I limiti *he %rende-a in *onsidera#ione erano, se*ondo lui, %iuttosto i limiti della te*ni*a *he non ,uelli della terra.
Unillustrazione di questo concetto la si ricava dalla seguente immagine
4a situa#ione esem%li)i*ata nel %rimo *aso (imma&ine a sinistra) ,uella dei limiti di %rodu#ione determinati dai limiti
della te*ni*a umana. sebbene il mare sia %o%olato di %es*i, la *a%a*it+ dei %es*atori limitata. 8on %otranno s)amare
una &rande massa di %ersone, %er*hI *on i loro me##i limitati non ries*ono a %es*are abbastan#a %es*e.
Fuesta , in e))etti, la situa#ione ti%i*a *he Malthus a-e-a %resente, e sulla ,uale *ostruita la sua intera teoria.
8ellimma&ine a destra sono in-e*e esem%li)i*ati i termini della *risi ambientale ,uale si %resenta o&&i. I me##i di
s)ruttamento delle risorse terrestri sono *res*iuti al %unto *he il limite temuto ,uello dellesaurimento delle risorse
naturali.
:ossiamo *a%ire *he strada ha )atto il %roblema dai tem%i di Malthus ai nostri.
:er Malthus, *ome, in sostan#a, %er tutti &li uomini del suo tem%o, la )or#a ri&enerati-a della natura era immensamente
su%eriore a&li e))etti dellinter-ento umano
'
.
A solo o&&i *he i nostri sistemi te*nolo&i*i
enormemente %oten#iati ris%etto ad allora
e basati sul *onsumo di ener&ie non rinno-abili
'
Fuando Malthus s*ri-e-a il suo sa&&io, la ?%rima ri-olu#ione industriale@ era un )atto &io-ane e *onta-a solo %o*hi
de*enni.
Alcune indicazioni su possibili approondimenti+ !n*he in e%o*he %reindustriali e %oi so%rattutto nel *orso
dellKtto*ento si ebbe le-iden#a del de&rado di al*uni habitat naturali *ausata da atti-it+ umane e si %ose il %roblema
della loro sal-a&uardia e del loro ri%ristino, ma an*he in tali *asi il %roblema -eni-a *onsiderato solo su s*ala lo*ale.
;ullar&omento si %u< le&&ere linteressante arti*olo di Ri*hard M. Gro-e Alle origini dellambientalismo occidentale,
a%%arso in ?4e ;*ien#e@, n/ 289, settembre 1992.
Nn altro dis*orso ,uello sulla %ossibilit+ di ri*onos*ere delle catastrofi ecologiche %rodotte dalle so*iet+ umane e su
esse in)luenti in )asi ante*edenti alla so*iet+ industriale. !n*he in ,uesto *aso le *atastro)i %rodotte dalle atti-it+ umane,
a di))eren#a de&li e))etti dei mutamenti *limati*i (%er es. &la*ia#ioni), sono da *onsiderare, %er<, sem%re limitate alla
s*ala lo*ale. :er uno s&uardo sul tema im%ortante il testo della *on)eren#a Ecological Collapses of Pre-
industrial Societies (2000), dal biolo&o Oared Diamond, do*ente allNni-ersit+ della >ali)ornia (N>4!),
disponibile in rete presso il sito Tanner Lectures on Huan !alues"# ($ndiri%%o&
'ttp&(()))#tannerlectures#uta'#edu(lectures(*iaond+,#pdf)
si sono ri-elati %oten#ialmente distrutti-i di un sistema terrestre *he ha mani)estato lesauribilit+ delle sue risorse e la
-ulnerabilit+ dei suoi e,uilibri. Gli e))etti de&radanti dellatti-it+ umana sulla natura ris*hiano di di-enire irre-ersibili.