Sei sulla pagina 1di 10

ESCURSIONI NEL PARCO ANTOLA

transiti.com

Il territorio del Parco dellAntola si estende per circa 5000 ettari nei rilievi centrali dellAppennino genovese, in un teatro naturale formato dagli alti corsi dei fiumi Scrivia e Trebbia. Per gli scopi di questa guida, il Parco puramente un riferimento territoriale utile a unire in un solo volume punti di grande interesse in unarea di piccola estensione. Il parco prende nome dal monte Antola, 1597 metri, famosa, panoramica cima dellAppennino Ligure; a livello geologico, larea divisa tra i calcari dellAntola e i conglomerati di Savignone. Le due zone hanno caratteri fisici differenti: dalle ripide e spoglie torri rocciose dei conglomerati ai morbidi rilievi ammantati di boschi del gruppo dellAntola. Lescursionista ha la possibilit di seguire itinerari di varia natura, dalla passeggiata tra i faggi allascesa a cime solitarie, fino alle caratteristiche Rocche del Reopasso, note anche per le vie ferrate.

TRASPORTI PUBBLICI I comuni del Parco sono serviti dalle autolinee ATP; le principali localit sono Torriglia, Crocefieschi e Casella. Un altro mezzo di trasporto di grande fascino il trenino Genova - Casella, al quale dedicata una guida specifica.

LE ESCURSIONI Abbiamo diviso gli itinerari in base a due aree, quella occidentale - Valle Scrivia e Conglomerati -, e quella di Torriglia e alta val Trebbia.

LA VALLE SCRIVIA E I CONGLOMERATI DI SAVIGNONE il Castello della Pietra si cammina per 2h segnavia

Partenza da Vobbia, linea ATP Busalla stazione - Vobbia - Vallenzona. Si segue brevemente la carrozzabile per Isola del Cantone fino a imboccare la strada per la localit Torre. Dopo una trentina di metri si gira a sinistra in una piazzetta a fondo ghiaioso con una rimessa in legno; pochi passi e si raggiunge l'indicazione del percorso. Il sentiero sale fino a raggiungere un poggio panoramico, quindi segue in modo armonico una curva di livello del monte. Si cammina nel bosco in che ammanta la roccia conglomerata, si guadano alcuni rii e si raggiunge il meraviglioso Castello della Pietra. Per un percorso ad anello, seguendo il segnavia in 10 minuti si scende alla biglietteria e si incontra la provinciale che si prende a sinistra e si segue per 3 km. L'ambiente solitario e il vicino torrente Vobbia pu essere raggiunto in vari punti. Il castello aperto ai visitatori da Aprile a fine Ottobre, sabato escluso Ottobre e domenica. Vedi orari e tariffe

Le Rocche del Reopasso si cammina per 1h 30' segnavia

tratti difficili

Partenza da Crocefieschi, linea ATP Busalla stazione Crocefieschi Vobbia Vallenzona. Dalla fermata sul valico, nel centro del paese, si scende a sinistra per il vialetto lastricato, poi si sale a destra tra le case; superate alcune villette, si entra in un bosco che porta alla base dei conglomerati, affascinanti nelle selvagge elevazioni rocciose. Si cammina nella roccia nuda e si gira a destra per una ripida salita che arriva alla base delle Rocche; toccata la prima delle due cime, si segue un sentiero, si attacca l'ultimo strappo con catene e si giunge sulla seconda vetta, a 957 metri.

Da Casella all'Antola si cammina per 6h15' segnavia , poi Dalla stazione del trenino di Casella, nel centro del paese, si percorre la strada in direzione Montoggio, a ponente, fino ad Avosso (1,5 km), dove si individua il segnavia dell'itinerario per la Casa del Piccetto. Si sale tra le frazioni sparse fino a raggiungere un sentiero che attraversa un castagneto. Il percorso si mantiene sul versante della Val Brevenna, punteggiata di paesini che ne adornano i pendii opposti a quello del sentiero. Si superano le pendici del monte Liprando e si affrontanta la salita dei Colletti fino alla Casa del Piccetto, in passato osteria su quello che era un percorso carovaniero. Si segue a sinistra il sentiero segnato dai due cerchi gialli e si arriva alle pendici dell'Antola; una breve salita porta ai 1597 metri della vetta.

Il castello di Tercesi si cammina per 1h segnavia Partenza da Laccio, linea ATP Genova- Scoffera Torriglia. Si segue per pochi metri la carrozzabile per Busalla e si scende a sinistra per una stradina (segnavia) che porta a una frazione sul torrente Laccetto. Si passano due piccoli ponti e si inizia una piacevole salita tra i boschi; il percorso, stupendo, offre scorci panoramici sulle vette circostanti. Si arriva alla frazione di Tercesi, dominata dal bel castello neogotico, e si segue in lieve discesa la tranquilla carrozzabile che porta al passo della Scoffera.

Da Scoffera al monte Lavagnola si cammina per 2h segnavia Partenza dal passo della Scoffera, linea ATP Genova Scoffera Torriglia. Si segue in discesa la carrozzabile per Torriglia fino a un bivio sulla destra (cartelli per Rossi); si sale lungo la bella strada nel bosco tagliando per sentiero alcuni tornanti e si arriva a un valico tagliato nella roccia; l si prende a sinistra il sentiero ben indicato che sale dolcemente tra roccette e affioramenti scistosi fino a un faggeta. Si cammina ora tra i faggi fino a un crocevia ai piedi del Lavagnola; una breve salita sulla destra porta alla cima, a 1118 metri, spettacolare punto panoramico. Per il sentiero dal Lavagnola a Torriglia, vedi sotto

Torriglia e la Val Trebbia

il Monte Antola si cammina per 2h50' segnavia

Partenza dal deposito delle corriere, linea ATP Genova Torriglia. Sulla sinistra del deposito si individua un cartello con il segnavia che invita a salire per una mulattiera fino al paese di Donetta; da l si percorre una mulattiera tra i prati che sale costantemente fino ad aprire la vista sul golfo di Genova. Superato il passo dei Colletti, si percorre in falsopiano il crinale, con un susseguirsi di cambi di visuale che offrono viste ora sul mare, ora sul lago del Brugneto e l'Appennino. Il sentiero costeggia le anticime della catena dell'Antola e, tra bei prati e tratti in faggeta porta ai 1597 metri della vetta, raggiunta dopo una breve salita.

mare di nebbia

sentieri dalla valle del Brugneto al monte Antola Dai paesi di Bavastrelli e Caprile partono itinerari per la vetta dell'Antola; entembe le frazioni sono servite dal bus ATP Genova Torriglia Rondanina. I percorsi sono ben segnati e partono dal centro di Bavastrelli e dal bivio di Caprile, alla fermata della corriera. Da Bavastrelli, segnavia , si arriva sull'Antola in due ore. Da Caprile si pu salire in due ore per il sentiero diretto, segnalato con , oppure seguire il segnavia fino allo spartiacque e prendere a sinistra il sentiero segnato con due cerchi gialli; in due ore e mezza si raggiunge la cima dell'Antola. Il monte Lavagnola da Torriglia si cammina per 2h segnavia Partenza dal deposito delle corriere di Torriglia, linea ATP Genova Torriglia. Fuori del doposito, sulla strada in salita, si trova il cartello metallico con segnavia; si segue la carrozzabile fino a prendere a sinistra una ripida scalinata che costeggia il castello diruto; si segue a destra una strada fino alla provinciale, che si percorre a destra in discesa. Sulla sinistra si imbocca una stradina tra le ville che conduce a una cappelletta e a un gruppo di case; superata la frazione, si sale dolcemente per sentiero fino a una colla, da dove una breve salita porta alla panoramicissima vetta, a 1118 metri.

Da Ponte Trebbia alla Giassina si cammina per 2h30' non segnato Partenza da Ponte Trebbia, linea ATP Genova Torriglia Ottone. Si attraversa il ponte stradale sul fiume Trebbia in direzione Genova e si prende a sinistra la sterrata per il Friciallo (cartello indicatore). Il percorso sale stupendamente nel bosco, prima con tornanti, poi in falsopiano; si aprono viste grandiose sui monti e sulle selvagge vallette sottostanti. Arrivati nel paesino di Friciallo, si scende a sinistra fra le case; pu esserci un po' di difficolt a trovare il percorso, ma il paese davvero piccolo, quindi si perdono pochi minuti... Si gira a destra e si cammina nel bosco; si costeggia un trogolo e si arriva nella frazioncina di Raspig; il sentiero si allarga e porta a una carrozzabile che si segue a sinistra in discesa fino allo stupendo paese di Giassina, in superba posizione panoramica. La Giassina percorsa dall'Alta via dei monti Liguri, nel tratto Scoffera Barbagelata.

TRANSITI SUL WEB

LA PAGINA FACEBOOK ESCURSIONISMO

SU TWITTER, @transiti

I NOSTRI BLOG

ZONA VERDE GAMBE IN SPALLA FOTOSTORIE

CONTATTI transiti.itinerari@libero.it