Sei sulla pagina 1di 4

www.ariadimontagna.

net

12/06/2004

Presolana Centrale, Spigolo Sud - via Longo


Forse l'itinerario pi classico di tutte le Orobie: non esiste alpinista bergamasco che non abbia salito almeno una volta la via Longo allo spigolo Sud. Le difficolt contenute, la notevole esposizione e la roccia buona sono le caratteristiche principali di questo iteressante itinerario. Nonostante molti arrampicatori preferiscano scendere in corda doppia dopo aver percorso i primi quattro tiri di corda, senz'altro consigliabile proseguire lungo la parte alta dello spigolo fino alla vetta della Presolana Centrale.
Il versante meridionale della Presolana prima di un temporale.

Bivacco citt di Clusone dal passo della Presolana, 2085 m. (Pizzo della Presolana)
Regione: Gruppo montuoso: Dislivello: Tempo di percorrenza: Difficolta: Lombardia Prealpi Orobie 700 1 h. 45' E

Si tratta dellitinerario pi diretto per salire al Bivacco e viene generalmente percorso da chi desidera raggiungere la vetta della Presolana attraverso la via Normale o una qualunque delle vie del versante Sud. Il sentiero sembre ben segnalato e, escludendo il tratto intermedio su ripidi ghiaioni, non troppo faticoso.

Descrizione dell'itinerario
Dalla chiesetta nei pressi del passo della Presolana, si imbocca la mulattiera che subito si addentra nel bosco (indicazioni per malga Cassinelli). Dopo un primo tratto in salita, la pendenza diminuisce e il sentiero prosegue a mezza costa in direzione Ovest portandosi verso le ampie praterie ai piedi del monte Visolo. Usciti dal bosco si incrocia la traccia che verso sinistra scende all'albergo grotta; proseguendo invece diritti si supera un caratteristico dossone erboso ed in breve si raggiunge lo spiazzo di baita Cassinelli (1.568 m). Alle spalle del rifugio il setiero prosegue verso Nord inerpicandosi lungo l'assolato pendio alla base delle splendide pareti meridionali della Presolana: questo il tratto di salita pi faticoso, anche a causa del pietrisco che ricopre il percorso. Guadagnata quota si piega in direzione Ovest avvicinandosi alla base delle pareti rocciose: si supera la Presolana Orientale e si punta al caratteristico sperone roccioso dello Spigolo Sud della Presolana Centrale. Proprio alla base dello spigolo si incrocia il sentiero che proviene dal colle del Visolo; poco oltre, svoltando sui dossi erbosi a sinistra, si raggiunge infine il bivacco dal caratteristico colore arancione.

www.ariadimontagna.net

/web/htdocs/www.ariadimontagna.net/home//Immagini/Temp/1342025019_0.jpg

www.ariadimontagna.net

Presolana Centrale, Spigolo Sud - Via Longo, 2524 m (Pizzo della Presolana)
Regione: Gruppo montuoso: Dislivello: Tempo di percorrenza: Difficolta: Materiali: Periodo migliore: Bibliografia: Lombardia Prealpi Orobie 500 4 h. V2 mezze corde da 50 metri, pochi dadi medio-piccoli, cordini, fettucce, moschettoni, casco. Giugno - Ottobre Orobie, 88 Immagini per arrampicare

Si tratta del primo itinerario tracciato sulla parete che supera direttamente il bellissimo sperone Sud della Presolana Centrale andando alla ricerca dei suoi punti deboli. Ciononostante l'arrampicata sempre molto interessante ed aerea, su roccia buona e chiodata in modo sicuro (anche se a chiodi). Per la parte alta della via il discorso cambia: le difficolt calano al II, ma la roccia diventa pi delicata ed il percorso da seguire non sempre evidente.

Attacco
Dal bivacco Citt di Clusone si sale verso Nord in direzione dello Spigolo Sud. L'attacco originale per non alla sua base, bens una cinquantina di metri pi in alto a sinistra nei pressi del piccolo anfiteatro formato dagli speroni della cresta Saglio, della Bramani-Ratti e dello spigolo Sud. Lo si raggionge salendo senza percorso obbligato per il ripido pendio di erba e rocce ai suoi piedi.

Descrizione dell'itinerario
1 TIRO Dall'attacco si risalgono le rocce del lato Ovest dello Spigolo Sud senza speciali difficolt e senza percorso obbligato (questo tiro piuttosto freddo al mattino). Pi in alto si entra in una specie di diedro poco marcato, si supera un passaggio leggermente strabiombante e in breve si raggiunge un panoramico terrazzino proprio sul filo dello spigolo (III e III+, sosta su spit). 2 TIRO Salire direttamente la parete sovrastante caratterizzata da una bellissima placca verticale a buchi (V-). 3 TIRO Andando a sinistra si entra in un bel diedro e lo si risale fino alla sua sommit, presso uno spuntone roccioso. Qui inizia il caratteristico traverso sotto gli strapiombi: sfruttando una lama che via via si fa meno netta, si va a destra per poi sostare presso un comodo terrazzino (IV- e IV+). (E' anche possibile raggiungere la sosta salendo dritti direttamente dalla sosta precedente affrontando una placca pi impegnativa e poco proteggibile). 4 TIRO Scendere a destra della sosta sfruttando una lama rovescia un po' nascosta fino ad una cengetta erbosa con 2 spit. Non sostare ma salire direttamente lo strapiombetto sovrastante e proseguire tramite una fessura obliqua e umida fino alla sota successiva (IV+. Una variante pi impegnativa permette di raggiungere la sosta scalando direttamente la parete a buchi al di sopra della sosta del 3 tiro con difficolt di V+, VI-. Variante consigliabile). Qui terminano i tiri pi impegnativi: per scendere in doppia si sfrutta uno spuntone roccioso a sinistra della sosta gi attrezzato con cordini e anello di calata. Per salire in vetta si prosegue invece su percorso meno obbligato effettuando ancora uno o due tiri di corda e poi continuando in conserva (IV-, III e poi II). Nella parte alta lo spigolo si spiana e si assottiglia: con attenzione (roccia instabile) si percorre il tratto pianeggiante per poi piegare nell'ampio canalone a sinistra e tramite di esso raggiungere la cresta principale a poche decine di metri dalla vetta della Presolana Centrale.

Discesa
Esistono diverse possibilit di discesa, tuttavia l'itinerario pi sicuro (anche ad inizio stagione, quando i canaloni sono innevati) il seguente. Dalla vetta si segue il percorso delle creste in direzione della vetta della Presolana Orientale: il percorso segnato da alcuni bolli rossi e ometti. Poco prima di giungere alla marcata depressione tra le due vette si supera un passaggino delicato (ev. breve

www.ariadimontagna.net

doppia) e poi su terreno ghiaioso si entra direttamente nel canalone che sbuca presso la depressione (canalone Bendotti). Percorrere senza difficolt il cananone in discesa (picozza ad inizio stagione); a circa met percorso possibile buttare una doppia per superare un salto di roccia, poi il percorso torna facile fino alla base della parete. Qui si incontra la traccia di sentiero (segnavia XXX) che in breve conduce nuovamente alla base dello spigolo Sud.