Sei sulla pagina 1di 25

SOMMARIO VENITE A PESCARE

INTRODUZIONE 3 in provincia di Cuneo!


CARTINA DELLA PROVINCIA DI CUNEO 4 Una terra di straordinarie varietà paesaggistiche, culturali, artistiche e gastronomiche si
LA LICENZA DI PESCA 6 apre al visitatore con grande sicurezza e orgoglio. Siamo nella provincia “Granda” - la
più estesa del Piemonte - solcata da una ventina di valli che si diramano verso i confini
VALLE TANARO 9 con la Liguria e con la Francia.
Chi viene a “scoprire” questo estremo lembo sud-occidentale dell’arco alpino riporta a
RISERVA TURI PESCA 10 casa il ricordo di entusiasmanti catture portate a buon fine sul greto di torrenti e fiumi
RISERVA LA REGINA 12 circondati da paesaggi di ineguagliabile bellezza. Un angolo protetto, riparato, tranquillo,
RISERVA “COMUNALE” di ORMEA 14 silenzioso, ricco di fiori e animali selvatici, boschi e foreste, prati e pascoli, torrenti e
laghi alpini cui le Alpi fanno da corona dalla valle Tanaro alla valle Po.
RISERVA LA MADDALENA (F.I.P.S.A.S.) 15 È qui che invitiamo proprio Voi che amate la natura, gli ambienti ancora intatti, le acque
limpide e volete dedicarvi alla pesca sportiva in piena tranquillità.
VALLE PESIO ED AREA DELLA BISALTA 16 Nelle pagine successive Vi proponiamo una descrizione delle nostre valli ed alcune delle
LAGO DI PIANFEI (F.I.P.S.A.S.) 17 migliori riserve di pesca del nostro territorio dove potrete trovare trote fario, trote
marmorate e le splendide trote della Regina. Attendiamo chi ha iniziato a pescare fin da
RISERVA VALLE PESIO 18
bambino e chi ha scoperto questo mondo da adulto: esperti e neofiti, tutti accomunati
dalla stessa passione.
VALLE GESSO 20 Venite a fare qualche lancio da noi ... non rimarrete delusi!
LAGO DELLE ROVINE 22 § IL TACCUINO VIAGGIO
RISERVA CAPPELLO DI NAPOLEONE 24 La provincia di Cuneo si raggiunge in auto attraverso l’ autostrada A6 Torino-Savona (uscite
RISERVA AL MULIN 26 di Marene, Fossano, Mondovì e Ceva) e con la nuova autostrada A33 Asti-Cuneo (ad oggi
aperta solo parzialmente). Per chi si muove in treno le stazioni sono quelle delle linee
VALLE VARAITA 28 Torino-Cuneo-Ventimiglia e Torino-Cuneo-Ceva-Savona. Da Cuneo, Mondovì e Saluzzo partono
autobus di linea per le maggiori località montane.
RISERVA LAGO DI PONTECHIANALE 30 § IL PERNOTTAMENTO E LA RISTORAZIONE
RISERVA ASS. PESCATORI VALLE VARAITA 32 Tutte le valli sono dotate di un’ampia offerta ricettiva composta da hotel, B&B, affittaca-
mere, locande, posti tappa, campeggi, rifugi gestiti e bivacchi. Numerosi i ristoranti e le
VALLI MONREGALESI 34 trattorie dove gustare la gastronomia tipica locale.
A.T.L. del CUNEESE
RISERVA VALLE MAUDAGNA 35 Via Vittorio Amedeo II, 8 A - 12100 CUNEO
RISERVA CORSAGLIA BOSSEA (F.I.P.S.A.S.) 36 tel. +39.0171.690217 - fax +39.0171.602773
tel. 199.116633 numero unico INFO TURISTICHE
VALLE VERMENAGNA 37 (raggiungibile solo dall’Italia da LUNEDÌ al SABATO - ore 8-19)
info@cuneoholiday.com - www.cuneoholiday.com - www.autunnocongusto.com
RISERVA VALLON SECCO 38
RISERVA PESCATORI 39
VALLE STURA, VALLE GRANA 40
VALLE MAIRA 41
RISERVA ASS. SPORT DI DRONERO 42
VALLI PO, BRONDA E INFERNOTTO 43
LA PIANURA CUNEESE 44
RISERVA PESCAAMBIENTE 46
2 3
N.B.: La linea verde delimita la parte del territorio
che è di competenza dell’ A.T.L. del Cuneese
DI CUNEO

DI CUNEO
§

§
LA PROVINCIA

LA PROVINCIA
È POSSIBILE RICHIEDERE L’INVIO GRATUITO DELLA CARTA DELLE ACQUE PESCABILI:
A.T.L. Azienda Turistica Locale del Cuneese
Via Vittorio Amedeo II, 8 A - 12100 Cuneo
Tel. +39.0171.690217 — Fax +39.0171.602773 — info@cuneoholiday.com
199.116633 NUMERO UNICO INFO TURISMO
oppure ritirarla direttamente
c/o Ufficio Tutela Fauna Caccia e Pesca della Provincia di Cuneo
Via Massimo D’Azeglio, 4 - 12100 Cuneo (Lun-Ven 9-12)

4 5
LA LICENZA DI PESCA ACQUE SOGGETTE
A REGOLAMENTAZIONE PARTICOLARE
La legge regionale sulla pesca n. 37/06 dispone numerose modifiche riguardanti il tema In provincia di Cuneo oltre alle acque libere ove è possibile pescare semplicemente con
di licenza di pesca ed introduce la possibilità, in sua sostituzione, di pescare anche con la licenza o col permesso temporaneo vi sono alcuni tratti di corsi d’acqua in cui sono

A C Q U E S O G G E T T E A R E G O L A M E N TA Z I O N E PA R T I C O L A R E
un permesso giornaliero regolamentato dalla Provincia. Di seguito indichiamo la docu- vigenti particolari regolamentazioni. Di seguito vengono riportate brevemente le loro
mentazione occorrente che deve essere esibita durante l’esercizio della pesca agli organi caratteristiche principali e le modalità di accesso.
di controllo (Guardie Provinciali, Guardie Forestali, Guardie Volontarie delle Associazioni di
Pesca ecc...) unitamente ad un documento di identità valido.
§ ACQUE DELLA PROVINCIA
§ RESIDENTI IN REGIONE PIEMONTE SOGGETTE A DIRITTI DEMANIALI DI PESCA
Dal 19/01/2007 non è più necessario presentare domanda di rilascio della licenza di pesca per uso dilet- GESTITE DIRETTAMENTE DALLA PROVINCIA DI CUNEO
tantistico (tipo B) presso la provincia di residenza. Per esercitare la pesca in tutte le acque pubbliche è La Provincia di Cuneo gestisce direttamente 21 tratti di corsi d’ac-
sufficiente provvedere ai versamenti delle tasse e soprattasse regionali sui seguenti c/c: qua, ubicati in quasi tutte le vallate alpine e nella pianura cuneese. ��������������������
• tassa di concessione regionale di € 16,01 sul c.c.p. n. 189100
• soprattassa di concessione regionale di € 6,71 sul c.c.p. n. 29417102
Sono generalmente contrassegnate dalle tabelle indicate nella foto.
Modalità di accesso per l’anno 2008
�����������������
entrambi intestati alla Regione Piemonte - Servizio Tesoreria - P.zza Castello 165 - Torino. Il pescatore, oltre ad essere munito di regolare licenza di pesca, ��������
��������������������������

La ricevuta del versamento - su cui devono essere riportati i dati anagrafici del pescatore (cognome, nome, deve dimostrare di aver provveduto al pagamento per l’anno in ����������������
data di nascita) nonché la causale “licenza di pesca dilettantistica - costituisce la licenza di pesca vera e corso a favore della Provincia di Cuneo dell’apposito versamento,
LA LICENZA DI PESCA

propria con validità di 365 giorni decorrenti dal giorno del versamento stesso. determinato annualmente dalla Giunta Provinciale.
Per la stagione di pesca 2008 sono ancora esonerate dal pagamento delle tasse e soprattasse tutte le Tali tariffe sono così differenziate:
persone minori di 18 anni o maggiori di 65 anni o portatori di handicap che sono in possesso della • tariffa “A”, pari ad € 12,00 per la pesca in tutti i tratti soggetti a diritti demaniali esclusivi di pesca
vecchia licenza di pesca in corso di validità. L’esenzione è valida fino all’emanazione del regolamento ad eccezione dei tratti “a Regolamentazione speciale”;
previsto dall’art. 9 della L.R. 37/06 o alla scadenza della licenza. • tariffa “B”, pari ad € 15,00, per la pesca in tutti i tratti soggetti a diritti demaniali esclusivi di pesca
Quindi dall’entrata in vigore del regolamento sopra indicato scadranno anche tutte le esenzioni previste. compresi i tratti a “Regolamentazione Speciale” (tratto “NO KILL” ubicato in Valle Varaita, pag. 28).
La licenza di tipo B per la pesca “dilettantistica”, per tutti, sarà costituita semplicemente dal versamento
unico delle tariffe previste dalla Regione con validità di 365 giorni. Si potrà inoltre pescare utilizzando il I versamenti vanno effettuati sul c.c.p. n. 14641120 intestato a
permesso temporaneo di pesca giornaliero rilasciato secondo le modalità stabilite dalla Provincia e valido AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CUNEO
per il territorio della provincia di rilascio. CACCIA E PESCA - SERVIZIO TESORERIA
CORSO NIZZA, 21 - 12100 CUNEO
§ RESIDENTI FUORI REGIONE
Per i residenti in altre regioni e nelle province autonome di Trento e Bolzano ha validità la licenza di pesca Validità Versamento: i versamenti hanno validità per l’anno solare nel quale sono stati effettuati
di tipo B rilasciata dalla propria provincia nel rispetto delle modalità di validità e del pagamento delle e scadono il 31 dicembre di ogni anno.
tasse stabilite dall’amministrazione rilasciante. Naturalmente per accedere alle acque con diritti esclusivi è Periodi di Pesca: secondo il calendario regionale per i vari tipi di acque.
necessario munirsi dell’apposito permesso che la provincia o il singolo concessionario prevede. Dall’entrata in Giorni Consentiti: tutti i giorni esclusi i Martedì e Mercoledì non festivi ad eccezione dei tratti NO
vigore del sopracitato regolamento sarà possibile, per chi non è in possesso della licenza di tipo B, ottenere KILL e dei laghi Bleu, Nero e Bes in Val Varaita in cui la pesca, nel rispetto dei periodi di chiusura delle
anche un permesso temporaneo di pesca giornaliero rilasciato secondo le modalità stabilite dalla Provincia. acque di particolare pregio e dei laghi alpini, è consentita tutti i giorni.
Quantità Giornaliera: 7 capi di salmonidi tra cui non più di 3 trote marmorate oltre ad un
§ CITTADINI STRANIERI massimo di 5 KG di pesce di altre specie (eccezione, ovviamente, per la zona NO KILL).
Per la stagione di pesca 2008 ai cittadini stranieri sono date due possibilità: Attrezzi e Mezzi di Pesca: per tutti i tratti, ad esclusione del tratto NO KILL, è consentito l’uso di
• effettuare i versamenti per la licenza di pesca “dilettantistica” tipo B come i cittadini residenti (vedi 1 sola canna, con o senza mulinello, con lenza armata di 1 solo amo, semplice o multiplo con un massimo
sopra) valida per 365 giorni di 5 camole o mosche artificiali. È vietato in tutte le acque l’uso della bilancia.
• effettuare il versamento € 8,52, valido come licenza di pesca di tipo D sul c.c.p. n. 29417102 intestato Regolamento speciale per i tratti NO KILL:
alla Regione Piemonte - Servizio Tesoreria - P.zza Castello 165 – Torino con durata di 3 mesi. La pesca può essere effettuata solo con la mosca artificiale, utilizzata quale esca con il sistema Inglese
Dall’entrata in vigore del sopracitato regolamento sarà possibile anche ottenere un permesso temporaneo di o Valsesiano, con rilascio immediato di tutto il pescato. La lenza dovrà essere munita di una sola mosca
pesca giornaliero rilasciato secondo le modalità stabilite dalla Provincia. artificiale montata su amo privo di ardiglione (o con lo stesso adeguatamente schiacciato prima dell’utilizzo).
Per il recupero del pescato è ammesso l’uso del guadino, evitando comunque il sollevamento del pesce dal-
§ DIVIETI GENERALI l’acqua ed il contatto prolungato con le mani. L’entrata in acqua va di volta in volta valutata dall’interessato,
In tutto il territorio provinciale sono vietati: rapportandola all’ambiente in cui ci si trova ed al rispetto degli altri utenti della zona di pesca.
• la pesca nelle zone di protezione appositamente segnalate da tabelle
• la pesca al temolo
• l’uso della zavorra affondante con mosche o camole artificiali
• nelle acque di particolare pregio l’uso della larva di mosca carnaria, del sangue e del pesce vivo o
morto ed ogni forma di pasturazione che li contengano.
Eventuali ulteriori chiarimenti possono essere richiesti a
Ufficio Tutela Fauna Caccia e Pesca della Provincia di Cuneo
Via Massimo D’Azeglio, 4 – 12100 CUNEO (Apertura al pubblico Lun-Ven 9-12)
Tel. +39.0171.445365 (Sig.ra Giubergia) e +39.0171.445302 (Sig.ra Giordano)
E-mail giubergia_ilaria@provincia.cuneo.it - giordano_elena@provincia.cuneo.it
Sito web http://www.provincia.cuneo.it/tutela_fauna/pesca

6 7
§ DIRITTI ESCLUSIVI DI PESCA
§ VALLE TANARO
GESTITI DA COMUNI, PRIVATI, ASSOCIAZIONI Una valle sospesa tra due regioni e dominata dalle Alpi Liguri che, a dispetto del nome, si
E SOCIETÀ PESCASPORTIVE estendono per lo più in Piemonte. Cerniera fra l’Appennino e le Alpi, la catena è caratte-
Sono le acque soggette a Diritti Esclusivi di Pesca che sono detenuti da Comuni o privati che le gestiscono rizzata da una flora che unisce piante tipicamente alpine a specie mediterranee ed è ricca
A C Q U E S O G G E T T E A R E G O L A M E N TA Z I O N E PA R T I C O L A R E

direttamente o mediante convenzioni, concessioni, ecc. d’acqua. Tra un lancio e l’altro consigliamo una passeggiata nel centro storico di Ormea,
Le acque costituite a “Riserva di Pesca” sono normalmente contras- ��������������������������
segnate dalle tabelle indicate nella foto. ��������������
segnato dai cosiddetti “trevi” (carrugi). L’antica porta di ingresso alla città è posta nel
Si accede alle RISERVE DI PESCA previa autorizzazione del conces- campanile della parrocchiale di S. Martino (X secolo) che vanta affreschi gotici del Trecento
sionario o gestore mediante acquisto di quote associative annuali, � � � � � �� ed una crocifissione del Moncalvo. Meritano una sosta i ristoranti locali che propongono
buoni di pesca oppure ad invito, secondo i vari tipi di gestione. polenta saracena e ottimi formaggi come la Sora, l’Ormea e il Raschera d’alpeggio.
La licenza di pesca in corso di validità è obbligatoria salvo che nei
bacini di pesca a pagamento e nei laghetti di pesca facilitata.
���������
§ ACQUE LIBERE
§ ACQUE F.I.P.S.A.S. Sono tutte acque classificate di particolare pregio
Sono le acque soggette a Diritti Esclusivi di Pesca che la F.I.P.S.A.S. ha in concessione da enti pubblici, da T. Negrone Tanarello e Corvo nel comune di Briga Alta
privati oppure quelle di cui ha la proprietà direttamente. L’accesso F. Tanaro ed affluenti nel comune di Priola
è regolato dal pagamento di una quota associativa annuale e dal �������� � ����������� Tutti gli affluenti del F.Tanaro in comune di Ormea ad eccezione del T. Armella (T. Regioso,

�������
regolamento speciale sotto riportato. Alcuni tratti delle acque in Bianco e di Borgosozzo), nel comune di Garessio (T. Luvia, Piangranone, S.Bernardo, S. Mauro)
concessione sono riservate ai giovani da 6 a 14 anni. La pesca T. Pennavaira in comune di Caprauna (in parte divieto di pesca zona di ripopolamento)

�� � �����
agli adulti - che possono solamente aiutare i giovani a slamare il
pescato - è severamente vietata. § RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO

TA N A R O
Le acque della F.I.P.S.A.S. sono contrassegnate dalle tabelle indicate ORMEA Fiume Tanaro dalla Diga Centrale Martinetto a valle fino all’isolotto in località Isola Scura circa
nella foto.
������������������ 300 M a monte della confluenza del Rio Chiapino: Riserva di pesca Società Turipesca-Albergo
S.Carlo. INFO: Tel. +39.0174.399917
Modalità di accesso anno 2008 ORMEA Riserva Comunale di Pesca aperta al pubblico suddivisa in 3 tratti
Versamento di € 26,00 (€ 6,00 per i minori di 14 anni non compiuti) sul c.c.p. n. 43234137 intestato a: • F. Tanaro dalla confluenza dei T. Tanarello e Negrone a valle sino alla Diga Centrale Martinetto
“A.D.S F.I.P.S.A.S. SEZIONE CUNEO” - Tesseramento - Via Meucci 22 - CUNEO • Fiume Tanaro dall’isolotto in località Isola Scura a monte della confluenza del Rio Chiapino a
Per l’accesso al lago di Pianfei, al Lago Masoero di Caramagna ed alle zone turistiche di Garessio e Bossea valle fino al confine stabilito con la zona F.I.P.S.A.S. di Garessio
(vedere rispettivamente le pagg. 17, 45, 15 e 36) occorre munirsi di apposito buono. • Rio Armella: dalle sorgenti alla confluenza del T. Armelletta

§
Validità versamento: tutti i versamenti hanno validità di un anno dalla data di versamento. INFO: Comune Ormea Tel. +39.0174.391101 e 391496
Periodi di pesca: secondo il calendario regionale per i vari tipi di acque. ORMEA Torrente Armella: dalla confluenza con il T. Armelletta fino al ponte delle Scuole Medie nell’abitato

VA L L E
Giorni consentiti: tutti i giorni esclusi (nelle acque di particolare pregio) i martedì, giovedì e venerdì di Ormea. Riserva di Pesca “La Regina”. INFO: Tel. +39.0174.393038
non festivi, salvo ulteriori indicazioni in nota ai singoli tratti. GARESSIO Fiume Tanaro tra Garessio e la frazione Trappa. Riserva di pesca “La Maddalena” (F.I.P.S.A.S.)
Quantità giornaliera, attrezzi e mezzi di pesca: valgono i medesimi limiti ed attrezzi di INFO: TEL. +39.333.3028281
pesca previsti dalle acque libere.
§ ACQUE GESTITE DALLA PROVINCIA
INFO: F.I.P.S.A.S. SEZIONE CUNEO – Via Meucci 22 – 12100 CUNEO – tel. +39.0171.681422.
SITO WEB: http://www.fipsascuneo.it/ Acque di particolare pregio
F. Tanaro Dal confine comunale con Nucetto a valle sino al ponte SS 28 nel concentrico di Ceva
§ ACQUE SOGGETTE AD USI CIVICI DI PESCA T. Bovina Tratto scorrente nel Comune di Ceva
Sono quelle acque su cui lo Stato riconosce diritti di origine storica
derivanti da antiche concessioni feudali. Gli usi civici di pesca ���������������������� § ACQUE F.I.P.S.A.S.
sono regolamentati dai singoli comuni con la possibilità di accesso
solamente ai residenti oppure con possibilità di accesso ai residenti ������������������� Acque di particolare pregio
e non residenti secondo una quota di partecipazione. ��������������������������������� F. Tanaro Tutto il tratto scorrente nel comune di Garessio, partendo dal confine su entrambe le
Tali acque sono contrassegnate dalle tabelle indicate nella foto. sponde stabilito mediante convenzione con il comune
di Ormea
T. Cevetta Tratto scorrente nei comuni di Monte-
zemolo, Priero, Sale Langhe e Ceva

Aree riservate al settore giovanile


F.I.P.S.A.S. (6-14 anni)
Garessio Fiume Tanaro per 130 m tra il ponte
Barjol ed il ponte di ferro della ferrovia Ceva-Ormea a
valle del centro abitato

§ USI CIVICI DI PESCA


Nei comuni di Bagnasco (tel. +39.0174.76047) e
Nucetto (tel. +39.0174.74112); possibilità di accesso
anche per i non residenti

8 9
RISERVA DI PESCA » DATI TECNICI
TURI PESCA Corso d’acqua: Tanaro Tipologia
acque: torrente alpino Specie
Via Nazionale, 23 – 12078 Ormea (CN) ittica seminata: trota fario Peso
Tel. +39.0174.399917 - http://www.albergosancarlo.com/it/turi_pesca.cfm medio trote immesse: trote di
grossa pezzatura Specie ittiche
La riserva è situata in alta val Tanaro e si estende nell’omonimo torrente dalla diga centrale Martinetto autoctone presenti: trote fario locali
(posta a valle della Fraz. Ponte di Nava) fino all’isolotto in località Isola Scura, circa 300 m a monte della Note: il tratto rosso è riservato
confluenza del Rio Chiapino. alla pesca a mosca con cattura
o NO KILL Quando pescare:
È suddivisa in 2 lotti: dall’ultima domenica di febbraio
• tratto blu per pesca al tocco e a spinning (max. 5 capi) alla prima domenica di ottobre
• tratto rosso per pesca a mosca con cattura (max. 3 capi) o NO KILL Misura minima consentita:
(non si può trattenere nessun capo) trota fario cm 28 Numero catture
consentite: 5 trote per il tratto blu,

TURI PESCA
TURI PESCA

Il fiume Tanaro che nasce dalla confluenza dei torrenti Tanarello e Negrone, nella prima parte del suo per- 3 capi per il tratto rosso
corso è rigoglioso e turbolento, dimora ideale per la fauna ittica. Le ambite trote fario dalla livrea puntinata
di rosso e dal delicato sapore si divertono a stuzzicare l’abilità del pescatore più esigente infilandosi tra
cascatelle, lame e buche colme di acque cristalline.
Possibilità di soggiorno a tariffe agevolate presso l’Albergo San Carlo.

Validità Buono: giornaliero


Prezzo buono pesca (2008): € 50,00 tratto blu / € 47,00 tratto rosso solo a mosca)
Prezzo buono pesca NO KILL (2008): € 34,00 non si può trattenere alcun capo
Dove si acquista il buono: presso gli uffici Turi Pesca (Albergo San Carlo) in frazione Cantarana
nel comune di Ormea

§
§

Giorno di chiusura: nessuno


Orario: 08:00-12:00 e 14:00-17:00 per la pesca a fondo e lancio (tratto blu); 08:00-17:00 per la pesca a

R I S E RVA D I P E S C A
R I S E RVA D I P E S C A

mosca e no kill (tratto rosso)


Note: Il permesso è personale e, solo per eventi particolarmente eccezionali, è possibile recuperarlo in
altra data previa convalida da parte del gestore
Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acquisto dei buoni (vedi sopra)
Attrezzi e mezzi consentiti: una canna con o senza muli-
» COME ARRIVARE nello, lenza armata con al massimo un amo.
Tecniche di pesca consigliate: al tocco, alla passata (an-
che con galleggiante vista la presenza di numerose lame), a fondo,
• da Torino: autostrada A6
a spinning e a mosca
Torino-Savona, uscita Ceva. Pro-
seguire sulla SS 28 per Nucetto, Esche consigliate: camole del miele, lombrichi, uova di sal-
Bagnasco, Garessio e Ormea. mone, portasassi (per la pesca con esche naturali), cucchiaini (per
Proseguire ancora per il Colle di lo spinning), coda di topo e amo senza ardiglione (per la pesca a
Nava fino a raggiungere, dopo mosca e NO KILL)
fraz. Cantarana, una deviazione Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006. È vietata la
sulla sinistra con l’indicazione pesca a strappo, con reti o guadini
del parcheggio della riserva.
• da Cuneo: SP 564 del
Monregalese e imboccare l’auto-
strada A6 al casello di Mondovì
verso Savona. Uscire a Ceva e
proseguire come sopra.
• da Genova: autostrada A10
Ventimiglia-Genova, uscita Impe-
ria Est. Imboccare la SS 28 in
direzione Torino. Valicato il Colle
di Nava si scende verso la Fraz.
Cantarana, Ormea.
Oppure: autostrada A10 Genova
-Ventimiglia fino a Savona;
svincolo per l’autostrada A6
Savona-Torino, uscita Ceva. Pro-
seguire come sopra.

10 11
RISERVA DI PESCA » COME ARRIVARE
LA REGINA • da Torino: autostrada A6
Viale Martinetto 3 bis – 12078 Ormea (CN) uscita Ceva. Proseguire sulla
SS 28 per Nucetto, Bagnasco,
Tel. +39.0174. 393038 Garessio e Ormea. Giunti a
e-mail info@riservalaregina.it – sito web http://www.riservalaregina.it/ Ormea svoltare sulla piazza
centrale (Piazza della Libertà),
Si estende su di un tratto di circa 3 km del torrente Armella. È suddivisa in 2 lotti: proseguire oltre il Monumento e
• tratto blu di comodo accesso costeggiare il torrente per 150
• tratto rosso più impervio; qui è obbligatorio pescare con ami del n° 3 senza ardiglione. m sino a svoltare a sinistra su
Il corso d’acqua ha un portata costante per tutto l’anno alimentato dalle nevi quasi sempre presenti in un ponte. Da qui si giunge al
quota e da un laghetto alpino a 2100 metri. Si presenta ripido e impetuoso e forma pozze profonde termine della strada e al par-
alternate, nella parte terminale, a tratti di rapide. Il primo chilometro e mezzo è affiancato da un comodo cheggio della Riserva.
sentiero mentre più a monte il corso del fiume si incassa tra le rocce. • da Cuneo: SP 564 del
Le sue acque sono popolate dalla ormai rara trota fario “Regina” che viene fatta riprodurre nell’incubatoio Monregalese e imboccare l’au-

LA REGINA
della Riserva ed immessa (ancora avannotto) nelle acque dell’Armella: l’obiettivo è quello di ripopolare il tostrada A6 al casello di Mon-
LA REGINA

torrente con questo splendido salmonide autoctono. Possibilità di soggiorno nell’omonimo campeggio. dovì. Uscire a Ceva e proseguire
come sopra.
» DATI TECNICI • da Genova: autostrada A10
Ventimiglia-Genova, uscita Impe-
Corso d’acqua: armella ria Est. Imboccare sulla destra
(affluente alto tanaro) Tipologia la Statale 28 del Col di Nava in
acque: torrente alpino Specie direzione Torino. Valicato il Colle
ittica seminata: trota fario e di Nava si scende verso Ormea.
avannotti di trota fario “regina” Proseguire come sopra.
allevati in loco Peso medio
Oppure: autostrada A10 Genova
§

§
trote immesse: 300-600 g
-Ventimiglia fino a Savona;
Specie ittiche autoctone
svincolo per l’autostrada A6
R I S E RVA D I P E S C A

R I S E RVA D I P E S C A
presenti: trota fario detta
Savona-Torino, uscita Ceva. Pro-
“regina” Note: possibilità di
seguire come sopra.
praticare pesca a mosca NO
KILL e a spinning NO KILL.
Gruppi di max 10 persone hanno
la possibilità di affittare l’intera
riserva in esclusiva Quando
pescare: dall’ultima domenica
di febbraio alla prima domenica
di ottobre Misura isura minima
consentita:: trota fario cm 23
numero catture consentite:
5 per buono

Validità Buono: giornaliero


Prezzo buono pesca (2008): € 18,00 (tratto blu) / € 22,00 (intera riserva tratto
rosso+blu)
Prezzo buono pesca under 12 (2008): € 12,00 (tratto blu) / € 15,00 (intera riserva
tratto rosso+blu) max 3 catture
Prezzo buono pesca NO KILL (2008): € 12,00 (tratto blu) / € 16,00 (tratto rosso+blu)
Consentite le tecniche mosca e spinning (quest’ultima solo con l’ancoretta costituita da un amo singolo senza
ardiglione: non è possibile trattenere alcun capo)
Dove si acquista il buono: presso la Riserva stessa
Giorno di chiusura: nessuno (si consiglia in ogni caso di telefonare)
Orario: 07:30-12:00 e 14:00-19:00
Note: Il permesso è personale, e, solo per eventi particolarmente eccezionali, è possibile recuperarlo in
altra data previa convalida da parte del gestore
Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acquisto dei buoni (vedi sopra)
Attrezzi e mezzi consentiti: una canna con o senza mulinello; lenza armata con al
massimo un amo
Tecniche di pesca consigliate: al tocco, a fondo, a spinning, a mosca
Esche consigliate: camole del miele, lombrichi, uova di salmone (per la pesca con esche naturali),
cucchiaini (per lo spinning), coda di topo e mosca artificiale (per la pesca a mosca e NO KILL)
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006

12 13
RISERVA DI PESCA RISERVA PESCA TURISTICA
“COMUNALE” ORMEA LA MADDALENA (F.I.P.S.A.S.)
INFO: Comune di Ormea - Via Teco 1 - 12078 Ormea 12075 Garessio (CN) - INFO: Sig.ra Francesca tel. +39.333.3028281
Tel. +39.0174.391101 – FAX +39.0174.392234 Sig. Remo Canavese tel. +39.329.7434066 e +39.0174.81897
e-mail ormea@reteunitaria.piemonte.it

La riserva, gestita direttamente dal Comune di Ormea, è suddivisa in tre lotti: La riserva è ubicata in alta Val Tanaro e comprende un bel tratto scorrente tra Garessio e la frazione di

LA MADDALENA
1. Fiume Tanaro: diviso in due tratti dalla confluenza dei Torrenti Negrone e Tanarello a Ponte di Nava Trappa. Si tratta di acque di particolare pregio.
sino al confine con la Riserva Turipesca Accanto alla casetta del gestore c’è un laghetto artificiale per la pesca facilitata ed una zona attrezzata
2. e dal confine a valle della stessa riserva, quasi nell’abitato di Ormea a valle sino all’insediamento per fare pic-nic esclusivamente a disposizione dei pescatori della riserva e delle loro famiglie (l’utilizzo
“COMUNALE” ORMEA

industriale di Isola Perosa dove confina con il tratto in concessione F.I.P.S.A.S. di Garessio. di barbecue deve essere autorizzato dal gestore). Si segnala la presenza di una zona attrezzata per la
3. Torrente Armella dalle sorgenti a valle ad esclusione del tratto gestito dalla Riserva La Regina tra il pulizia del pesce.
ponte di accesso alle scuole medie a valle e la confluenza con il Rio Armelletta a monte. Validità buono: giornaliero
Acque cristalline ed incontaminate ove si possono pescare salmonidi Prezzo buono pesca (2008): € 25,00 (max. 5 capi). È possibile acquistare un libretto da 10
anche di grossa taglia nostrane e di lancio. Non vi sono tratti » COME ARRIVARE buoni/50 catture al prezzo di € 230,00
riservati alla pesca NO KILL. Prezzo buono pesca NO KILL (tariffe 2008): € 18,00 giornaliero; € 10,00 semigiorna-
Validità buono: ci sono numerose varianti dettagliate qui VEDERE RISERVA PRECEDENTE liero. Non è consentito trattenere alcun capo
di seguito. Con l’utilizzo del primo buono viene rilasciata la tessera di appartenenza alla Società Pescasportiva “Alto
Prezzi dei tesserini (2008): Tanaro” di Garessio
• Annuale residenti: € 60,00 Dove si acquista il buono: presso la casetta del gestore
• Annuale non residenti proprietari di case di civile abitazione site in Comune di Ormea € 120,00 Giorno di chiusura: martedì

§
• Mensile rilasciato a coloro che affittano case di civile abitazione sul territorio comunale per un minimo Orario: 07:00-12:00 e 14:00-19:00
di trenta giorni consecutivi: € 100,00 Note: i buoni hanno validità per l’annuale stagione di pesca. Ogni singolo buono deve essere sfruttato

R I S E RVA D I P E S C A T U R I S T I C A
• Settimanale rilasciato a coloro che soggiornano in strutture ricettive site sul territorio comunale per un in giornata. I pescatori potranno essere soggetti a controlli del gestore, guardiapesca o personale
minimo di sette giorni consecutivi: € 35,00 autorizzato dal Presidente della Società Pescasportiva sia durante la pesca, sia a fine battuta
• Tre giorni per coloro che soggiornano in strutture ricettive site nel Comune di Ormea per un periodo Licenza di pesca richiesta: licenza governativa, licenza F.I.PS.A.S. e acquisto dei buoni
minimo di 3 giorni consecutivi € 28,00 (vedi sopra)
• Fine settimana (sabato e domenica) rilasciato a coloro che usufruiscono dell’area camper di via Orti € 20,00 Attrezzi e mezzi consentiti: una canna con o senza mulinello; lenza armata con al
• Annuale per minori di anni 15: residenti € 5,00; non residenti € 10,00 massimo un amo
§

• Annuale per studenti che frequentano istituti di istruzione nel territorio comunale € 60,00 Tecniche di pesca consigliate: al tocco, alla passata (anche con galleggiante vista la presenza
Dove si acquista il buono: Comune di Ormea – Via Teco 1 - 12078 Ormea (lun/sab 10.00-12.00) di numerose lame), a fondo, a spinning e a mosca
R I S E RVA D I P E S C A

Giorno di chiusura: nessuno Esche consigliate: camole, lombrichi, uova di salmone,


Orario: dall’alba al tramonto portasassi (per la pesca con esche naturali), cucchiaini argen- » COME ARRIVARE
tati e minnows con livree simili alla trota fario, all’iridea o al
Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e tesserino comunale (vedi sopra) cavedano (per lo spinning) • da Torino: autostrada A6
Attrezzi e mezzi consentiti: è consentita la pesca con canna da fondo, spinning e mosca. Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006. È vietata Torino-Savona, uscita Ceva. Pro-
Tecniche di pesca consigliate: vedi sopra la pesca a strappo. Non si può entrare in acqua, non si può seguire sulla SS 28 per Nucetto,
Esche consigliate: esche naturali sostare lungo il fiume con attrezzi da pesca durante la pausa Bagnasco, Garessio. Superato lo
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006. È vietato l’uso della lenza radente il fondo portando di chiusura (ore 12:00-14:00) ed è vietato rilasciare le trote di stabilimento delle Fonti San
esche artificiali. È pure vietato nel corso della pesca, di smuovere il fondo dell’acqua e di estirpare misura catturate Bernardo, dopo circa I km, si
radici ed erbe arriva alla zona di pesca. La
strada è piuttosto stretta.
» DATI TECNICI » DATI TECNICI • da Cuneo: SP 564 del
Monregalese e imboccare l’au-
tostrada A6 al casello di Mon-
Corso d’acqua: Fiume Tanaro, Corso d’acqua: Tanaro Tipologia acque: torrente dovì. Uscire a Ceva e proseguire
Torrente Armella Tipologia prealpino Specie ittiche seminate: trote fario come sopra.
acque: torrente alpino Specie (80%), trote iridea salmonate e salmerini (20%) Peso
ittica seminata: trote fario • da Genova: autostrada A10
medio trote immesse: 400-500 g (in occasione
Peso medio trote immesse: di ogni semina vengono immesse anche trote iridea
Genova- Ventimiglia fino a Sa-
Trotelle di 3-5 cm. (circa 10 g) e salmonate di peso superiore agli 800 g) Specie
vona; svincolo per l’autostrada
trote adulte (circa 150 g) Specie ittiche autoctone presenti: trota marmorata,
A6 Savona- Torino, uscita Ceva.
ittiche autoctone presenti: gambero di acqua dolce, vairone e scazzone Note: A
Proseguire come sopra. Oppure:
trota fario, scazzone, alborella monte della riserva c’è un tratto riservato alla pesca a autostrada A10 Genova-Ventimi-
Quando pescare: dall’ultima mosca NO KILL. L’amo deve essere privo di ardiglione glia uscita Imperia Est. Im-
domenica di febbraio alla prima Quando pescare: L’apertura viene decisa anno per boccare sulla destra la SS 28
domenica di ottobre Misura anno in base alla quantità di neve presente lungo del Col di Nava in direzione
minima consentita: 20 cm. le rive. Si chiude la 1a domenica di ottobre Misura di Torino. Valicato il colle si
Numero catture consentite: minima: trota fario cm 20, trota marmorata cm 35 prosegue verso Ormea e Gares-
7 capi Numero catture consentite: 5 catture per buono sio. Giunti in paese proseguire
come sopra.

14 15
§ VALLE PESIO RISERVA DI PESCA
ED AREA DELLA BISALTA DEL LAGO DI PIANFEI (F.I.P.S.A.S.)
Frazione Mussi – 12080 PIANFEI
Siamo nel territorio del Parco Naturale Alta Valle Pesio e Tanaro l’area protetta più Tel. +39.0174.58565 o +39.0174.585128 (Comune)
meridionale del Piemonte. Il Parco presenta caratteristiche alpine e mediterranee con un www.comune.pianfei.cn.it
patrimonio floristico unico a livello mondiale. Il clima umido e fresco ha favorito lo svilup-
Validità Buono: semigiornaliero » DATI TECNICI
po di boschi di straordinaria bellezza che hanno visto nei Frati Certosini i primi utilizzatori
Prezzo buono pesca (2008): € 13,00
intelligenti delle risorse lignee offerte dalla natura. Dal punto di vista architettonico da Dove si acquista il buono: presso il casotto di pesca Tipologia acque: bacino
segnalare in Valle Pesio la grandiosa ed austera Certosa fondata nel 1173. Giorno di chiusura: lunedì e martedì non festivi artificiale Specie ittiche

DEL LAGO DI PIANFEI


Orario: mer-gio 14:00-19:00; ven-dom 08:00-19:00 presenti: carpa, luccio,
§ ACQUE LIBERE
P E S I O E D A R E A D E L L A B I S A LTA

Note: il tagliando deve essere tenuto in evidenza dal pe- storione, trota fario e trota
Sono tutte acque di particolare pregio scatore ed esibito alla richiesta di controllo da parte del iridea Quando pescare:
T. Pesio nel tratto dal confine del comune di Chiusa Pesio-Pianfei a valle sino al ponte della ferrovia personale di servizio. Ogni cattura comporta l’obbligo di dal 15 marzo al 15 dicembre
Cuneo-Mondovì nei pressi dell’Hotel “La Ruota” (confine D.D.E. Provincia) staccare il rispettivo talloncino numerato. Nell’intervallo dalle Numero catture consentite:
T. Colla a valle della riserva di pesca comunale di Boves ore 12:00 alle 14:00 ogni azione di pesca deve cessare ed per ogni buono 5 salmonidi
o 1 luccio, carpa, storione
T. Josina nel tratto a valle della zona F.I.P.S.A.S. dal confine del comune di Peveragno a valle sino alla i tagliandi semigiornalieri non utilizzati interamente devono
superiore ai 2 kg
confluenza col T. Brobbio essere imbucati
T. Brobbio tutto il tratto sino alla confluenza in Pesio Licenza di pesca richiesta: licenza governativa
Canali e Fontanili in comune di Peveragno e Beinette e acquisto dei buoni (vedi sopra)
Attrezzi e mezzi consentiti: 2 canne con o senza mulinello; lenza armata con al massimo un
§ RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO amo da usarsi nello spazio di 5 m
BOVES Torrente Colla dalle sorgenti al ponte del Meniot: Riserva Comunale di Pesca Tecniche di pesca consigliate: a fondo, a mosca, a spinning, alla passata/a galla, all’inglese, con
INFO: Comune di Boves Tel. +39.0171.391841 e 391829 canna fissa, hair rig (carp fishing) legering
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006. Divieto di pasturazione, utilizzo di larve della mosca
CHIUSA PESIO Torrente Pesio suddiviso in due gestioni: carnaria, il sangue comunque trattato o pesciolino (vivo o morto)
• Dalle sorgenti sino alla confluenza del rio Pajetta. Riserva di pesca “V.Pesio”
INFO: Tel. +39.0174.553319
• Dalla confluenza del Rio Pajetta a valle fino al confine con Pianfei. Riserva Sociale di pesca

§
INFO: Tel. +39.0171.734944

§ ACQUE GESTITE DALLA PROVINCIA

R I S E RVA D I P E S C A
Acque di particolare pregio
Rio Grosso Tratto scorrente nel Comune di Peveragno
Rio Pajetta Tratto scorrente nel Comune di Peveragno
T. Pesio Dal ponte ferrovia Cuneo-Mondovì al ponte strada Fraz. Crava (Morozzo) - Rocca de’ Baldi
T. Pogliola Dallo sbocco del canale di scarico di Molino Pogliola a valle fino alla confluenza con il Pesio

§ ACQUE F.I.P.S.A.S.
Acque di particolare pregio
§

T. Josina Tratto scorrente nel comune di Peveragno dalle sorgenti a valle sino al confine con il comune
VA L L E

di Beinette
T. Pesio Dal ponte strada Roccadebaldi-Crava a valle fino al ponte SS28 nei comuni di Rocca de’ Baldi,
Magliano Alpi e Mondovì
T. Pesio Dal ponte SS28 a valle fino al ponte dell’Autostrada Torino-Savona nei comuni di Mondovì,
Magliano Alpi (pesca vietata solo il venerdì)
Lago di Pianfei Bacino artificiale a Gestione F.I.P.S.A.S. - vedere pagina successiva

16 17
RISERVA DI PESCA
VALLE PESIO
Località Ruenc – 12013 Frazione San Bartolomeo di Chiusa di Pesio (CN)
Uffici amministrativi (dal lunedì al venerdì ore 09:00-12:00)
Tel. +39.0174.553319 - fax +39.0174.553777
Per INFO sulle condizioni meteo e idriche del torrente
Tel. +39.0171.738101

La riserva - ubicata in parte nel Parco Naturale Alta Valle Pesio e Tanaro - è caratterizzata dalle acque
incontaminate del torrente Pesio (bassa-media portata) con piccole correntine e buche ricche di trote fario
ed è suddivisa in 3 lotti:

• Tratto GIALLO da San Bartolomeo salendo fino al ponte » DATI TECNICI


della Certosa.
VA L L E P E S I O

VA L L E P E S I O
È un tratto abbastanza in piano con bellissime correntine Corso d’acqua: Pesio
e salti d`acqua dove si fermano le trote più grosse e Tipologia acque: torrente
combattive alpino Specie ittica seminata:
trota fario. Le semine vengono
• Tratto BLU dal ponte della Certosa salendo fino a quello di effettuate al giovedì. Peso
Ardua: comprende anche il tratto giallo ed è caratterizzato medio trote immesse: Nel
da grosse buche e veloci correntine tratto verde vengono seminate
esclusivamente trote di peso
• Tratto VERDE situato nel cuore del Parco, è il tratto più superiore agli 800 g, nel tratto
selvaggio della riserva e comprende sia il tratto giallo che
blu trote di 300-400 g, nel » COME ARRIVARE
tratto giallo trote di 200-300
quello blu.
g. Specie ittiche autoctone:
Qui l’accesso ai veicoli è consentito fino ad un certo punto
§

§
trota marmorata, trota fario • da Torino: autostrada A6
e necessita di uno specifico pass (possono entrare fino ad detta “Regina” e scazzone Torino-Savona, uscita Mondo-
R I S E RVA D I P E S C A

R I S E RVA D I P E S C A
un massimo di 4 veicoli complessivamente). (detto bota nel dialetto locale) vì; proseguire in direzione di
Note: anche nei tratti giallo e blu Mondovì e sulla SP 564 del
vengono immesse, in ogni caso, Monregalese fino a Beinette.
Tra un lancio e l’altro è possibile visitare la grandiosa ed auste- trote fario da trofeo. La riserva Imboccare la SP 42 in dire-
ra Certosa dedicata a Santa Maria e fondata nel 1173. offre la possibilità di praticare zione Chiusa di Pesio, risalire
Una fitta rete di sentieri, di percorsi attrezzati e di rifugi in la tecnica di pesca NO KILL nel la valle fino alla Frazione San
quota permette la visita del massiccio del Marguareis la cima tratto verde, quello più a monte. Bartolomeo, proseguire per circa
più alta delle Alpi Liguri (2651 m) con possibilità di compiere Il permesso è personale, e, Validità Buono: giornaliero 1 Km e sulla sinistra (prima
numerose escursioni. solo per eventi particolarmente Prezzo buono pesca (2008):
dei due tornanti) c’è il casotto
eccezionali, è possibile del guardiapesca con un ampio
Presso la sede del Parco Naturale, a Chiusa di Pesio, è stato € 20,00 (tratto GIALLO)
recuperarlo in altra data previa parcheggio.
costituito il ”Centro Aldo Viglione” che, oltre al recupero pae- € 25,00 (tratto BLU)
convalida da parte del personale • da Cuneo: SP 564 del
saggistico della collina circostante con la realizzazione di un € 60,00 (tratto VERDE)
di vigilanza Quando pescare: Monregalese fino a Beinette.
percorso naturalistico, ospita il Museo della Fotografia e una l’apertura viene decisa di anno in Proseguire come sopra.
Sala Incontri per convegni e mostre. anno in base alla quantità di neve Prezzo buono pesca NO KILL (2008):
€ 50,00 (tratto VERDE) • da Genova: autostrada A10
presente. Nel 2008 apertura Genova-Ventimiglia fino a Sa-
dal 23 marzo al 30 settembre si può trattenere un solo capo
vona; svincolo per l’autostrada
Misura minima consentita: A6 Savona-Torino, uscita Mon-
22 cm (35 cm per la marmorata) Dove si acquista il buono: direttamente presso il casotto dovì. Proseguire come sopra.
Numero catture consentite: di pesca in località Ruenc, salendo dopo il paese di S.Bartolomeo,
5 trote per buono nel comune di Chiusa Pesio o presso gli esercizi autorizzati della
Valle Pesio. Il singolo buono si divide in due tagliandi: madre e figlia e deve essere debitamente compilato
in ogni sua parte. La madre deve essere imbucata nelle apposite cassette di raccolta prima di iniziare a
pescare, la figlia deve essere imbucata a fine pesca
Giorno di chiusura: martedì
Orario di pesca: 07:30- 12:00 e 14:00-19:00
Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acquisto dei buoni (vedi sopra).
Attrezzi e mezzi consentiti: una canna con o senza mulinello; lenza armata con al
massimo un amo
Tecniche di pesca consigliate: al tocco, alla passata (anche con galleggiante vista la presenza
di numerose buche), a fondo, a spinning e a mosca
Esche consigliate: camole, lombrichi, uova di salmone, portasassi (per la pesca con esche naturali)
cucchiaini argentati e minnows con livree simili alla trota fario o al cavedano per lo spinning
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006

18 19
§ VALLE GESSO
Ci troviamo nel cuore del Parco Naturale delle Alpi Marittime, la più estesa area protetta
del Piemonte (27.945 ettari).
Nel 1857 tutta l’area fu decretata Riserva di Caccia Reale e per facilitare l’attività vena-
toria e piscatoria dei re di casa Savoia negli anni successivi venne costruita una capillare
rete di sentieri e mulattiere. La rete sentieristica, oggetto di continua manutenzione, e il
buon numero di rifugi alpini custoditi (aperti di norma dal 15/6 al 15/9) hanno favorito
lo sviluppo del turismo escursionistico. La Regina Elena, grande appassionata di pesca alla
trota, vive ancora oggi nei ricordi degli abitanti più anziani della valle.
§ ACQUE LIBERE
Risalendo da Borgo S. Dalmazzo o Roccavione si incontrano le seguenti acque di particolare pregio
T. Gesso nei comuni di Borgo S. Dalmazzo, Roccavione e nella frazione Andonno di Valdieri sino al ponte
di Chialombard
T. il Bedale nel comune di Roaschia (divieto di pesca nell’abitato)

§ RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO


ENTRACQUE Lago e Torrente Gesso delle Rovine: Riserva Sociale aperta al pubblico
INFO: Comune di Entracque Tel. +39.0171.978108
VALDIERI Sono aperte al pubblico le seguenti:
• Torrente Gesso di Valdieri dalla confluenza rii Valasco e Valletta a valle sino al ponte tra-
GESSO

GESSO
foro del Ciriegia. Riserva di pesca “Cappello di Napoleone” INFO: Tel. +39.0171.266356
• Torrente Gesso da 1 km. a monte del ponte nel concentrico di Valdieri a valle sino al
ponte in frazione Chialombard. Riserva di pesca “Al Mulin” INFO: Tel. +39.0171.857020

§ LAGHI ALPINI
D.E. (= Diritti Esclusivi) Valdieri: Laghi Valscura, Laghi della Sella, Lago Laus, Lago Portette
§

§
Divieto di Pesca: Lago Brocan e Lago del Vej del Buc
Tutti i laghi non sono aperti al pubblico
VA L L E

VA L L E
§ ACQUE F.I.P.S.A.S.
Acque di particolare pregio
T. Gesso nel comune di Valdieri dalla Diga E.N.E.L. in frazione S. Anna a valle sino al confine della
Riserva degli Albesi

20 21
» COME ARRIVARE
RISERVA DI PESCA
LAGO DELLE ROVINE • da Torino: autostrada A6
Torino-Savona, svincolo per la
Società Dilettantisticà Sportiva Pescatori Entracque A33 Asti-Cuneo ed uscita San-
Piazza Giustizia e Libertà, 2 - 12010 Entracque (CN) t’Albano. Proseguire in direzio-
Tel. +39.0171.978108 (Comune) ne di Cuneo, imboccare la SP
+39.0171.978616 (Uff.Tur.) +39.0171.978113 (casa gestore) “Bovesana” percorrendola inte-
gralmente in direzione di Borgo
Il lago delle Rovine è un bacino idrico generato da una frana » DATI TECNICI San Dalmazzo. Da qui immetter-
(da qui il nome) che sbarrò il percorso del torrente che dal Corso d’acqua: Gesso di si sulla SP 22 della valle Gesso
lago del Chiotas scendeva a valle. Entracque Tipologia acque: fino a raggiungere la località
Valdieri ed il successivo bivio
LAGO DELLE ROVINE

LAGO DELLE ROVINE


L’acqua che alimenta il torrente a valle giunge dal nuovo lago bacino idrico e torrente alpino
filtrando attraverso le rocce dell’antica frana. Specie ittiche seminate: trote per Entracque. Subito dopo aver
iridee nel lago (periodicamente superato il bacino idrico della
Le 2 sponde più accessibili del lago sono poste una di fianco
vengono immesse anche trote Piastra si arriverà ad un bivio.
alla casetta dei guardiapesca e l’altra sotto l’area attrezzata per Girare a destra per il lago.
fario, salmerini e storioni);
il pic-nic verso sud, ai piedi della diga del Chiotas.
trote fario nel torrente Peso • da Cuneo: SS 20 in dire-
Le 2 sponde più lunghe sono caratterizzate da pietraie e sono
medio delle trote immesse: zione di Borgo San Dalmazzo,
quindi meno facili da percorrere. Area parcheggio, area pic-nic 500-600 g nel lago; 300- proseguire come sopra.
con barbecue e punto ristoro. 500 g nel torrente Specie • da Genova: autostrada
ittiche autoctone presenti: A10 Genova-Ventimiglia fino a
Si segnala che la Società Sportiva Pescatori Entracque gestisce esemplari di trote fario locali (nel Savona; svincolo per l’autostrada
anche la Riserva del Torrente Gesso del Piano situata a valle torrente) Note: nel lago vengono A6 Savona-Torino; svincolo per
di Entracque. continuamente immesse trote la A33 Asti-Cuneo ed uscita
iridea di peso superiore a 2 kg Sant’Albano. Proseguire come
Quando pescare: l’apertura sopra.
viene decisa di anno in anno
in base alla quantità di neve
presente in loco. Chiude la prima
domenica di ottobre. Misura
minima consentita: 20 cm
§

§
Numero catture consentite:
5 capi
R I S E RVA D I P E S C A

R I S E RVA D I P E S C A
Validità Buono: semigiornaliero
Prezzo buono pesca (2008): € 18,00
Dove si acquista il buono: presso la baita del guardapesca ubicata sul primo tratto di lago e
presso alcuni esercizi autorizzati
Giorno di chiusura: venerdì
Orario: 06:00-12:15 e 13:45-18:00 fino al 1o settembre; dopo tale data 07:00-12:15 e 13:45-17:00
Note: il permesso è personale e, solo per eventi particolarmente eccezionali, è possibile recuperarlo in
altra data previa convalida da parte del guardapesca
Licenza di pesca richiesta: poiché il lago è considerato un bacino idrico artificiale non è
necessaria la licenza di pesca governativa: è sufficiente l’acquisto del buono. Per il torrente è necessario
essere possessori sia della licenza governativa sia del buono
Attrezzi e mezzi consentiti: due canne con o senza mulinello per il lago, una canna con o
senza mulinello per il torrente
Tecniche di pesca consigliate per il lago: a fondo, a galleggiante, a striscio con sbirulino, a
spinning* e a mosca (*è possibile pescare a spinning solo in una zona posta sulla sponda opposta rispetto
a quella del casotto del guardapesca e delimitata da apposita cartellonistica)
Esche consigliate per il lago: camole, lombrichi, uova di salmone, zuccherini, paste colorate per
trota mentre per lo spinning sono consigliati cucchiaini e minnows dai colori forti
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006

22 23
RISERVA DI PESCA
CAPPELLO DI NAPOLEONE
12010 Valdieri (CN) - INFO: Sig. Sergio Cavallo c/o Cavallo Sport
Via Garibaldi, 18 - Borgo San Dalmazzo (CN)
Tel. +39.0171.266356 - e-mail info@cavallosport.it
La Riserva “Cappello di Napoleone” prende il nome da una grande roccia che ricorda il tipico copricapo
del generale corso.
CAPPELLO DI NAPOLEONE

CAPPELLO DI NAPOLEONE
Si trova in alta valle Gesso della Valletta ed è posizionata nel Parco Naturale delle Alpi Marittime ai
piedi della cima dell’Asta (m.2948). A valle è delimitata dal
ponte del mai realizzato traforo del Ciriegia e si estende a
» DATI TECNICI
monte fino alle Terme di Valdieri. Pescando si possono scorge- Corso d’acqua: Gesso della
re dei bellissimi esemplari di camoscio, capriolo e volpe. Valletta Tipologia acque:
Dalle vicine Terme si può raggiungere il Pian del Valasco, torrente alpino Specie ittica
sede del casotto di caccia dei Savoia, che è posto alla base seminata: trota fario Peso
di una conca delimitata da stupende cime montuose tra cui medio trote immesse: 500-
spiccano la cima del Claus (m 2889) e del Matto(m 3097). 600 g. nel tratto verde, 600-700
Questa zona è impreziosita dalla presenza di bellissimi laghi g. o più nel tratto rosso. Specie
alpini tra i quali quelli delle Portette, del Claus e di Valscura ittiche autoctone presenti:
trota fario detta “Regina” e
(inferiore e superiore).
lo scazzone (detto “bota” nel
Area parcheggio e pic-nic presso la casetta del guardapesca.
dialetto locale). Note: possibilità
Zona attrezzata per la pulitura delle trote. di praticare la pesca a mosca NO
KILL nel tratto verde, quello più
Validità Buono: semigiornaliero a monte. Quando pescare:
Prezzo quota d’accesso stagionale (2008): l’apertura viene decisa di anno
la riserva è divisa in 2 tratti rosso e verde. Il tratto in anno in base alla quantità di
rosso, più a valle, è riservato ai soci stagionali che hanno neve presente in loco. Chiude
acquistato quote di accesso per la cattura garantita di la prima domenica di ottobre
Misura minima consentita:
50/100/200 trote. Il tratto verde: è aperto a tutti e il
20 cm Numero catture
rispettivo buono costa € 30,00
consentite: 5 trote
Prezzo buono pesca NO KILL (2008): € 30,00
§

§
Il buono in questo caso è giornaliero e non consente di
trattenere alcun capo
R I S E RVA D I P E S C A

R I S E RVA D I P E S C A
» COME ARRIVARE Dove si acquista il buono: direttamente presso la
baita del guardapesca posizionata a metà della riserva. I
buoni si possono inoltre acquistare presso: Cavallo Sport in
• da Torino: autostrada A6 Via Garibaldi 18 a Borgo S. Dalmazzo (CN) e Top Pesca in Via
Torino-Savona, svincolo per la Michele Bravo 19 a Pinerolo (TO)
A33 Asti-Cuneo ed uscita San- Giorno di chiusura: martedì
t’Albano. Proseguire in direzio-
Orario: 07:00-12:00 e 14:00-19:00
ne di Cuneo, imboccare la SP
“Bovesana” percorrendola inte- Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acqui-
gralmente in direzione di Borgo sto dei buoni (vedi sopra)
San Dalmazzo. Da qui immetter- Attrezzi e mezzi consentiti: una canna con o senza
si sulla SP 22 della valle Gesso mulinello
fino a raggiungere le località di Tecniche di pesca consigliate: al tocco, alla passata
Sant’Anna di Valdieri e le Terme. (anche con galleggiante vista la presenza di numerose buche),
Superati Tetti Niot prima dei a fondo, a spinning e a mosca. Per quest’ultima tecnica, vista
tornanti sulla sinistra si trova la minima presenza di vegetazione, questa riserva può essere
la baita del guardapesca. frequentata anche dai meno esperti (mesi consigliati: giugno,
• da Cuneo: SS 20 in dire- luglio, agosto)
zione di Borgo San Dalmazzo. Esche consigliate: camole, lombrichi, uova di salmone,
Proseguire come sopra. portasassi, la perla,(per la pesca con esche naturali) cucchiaini
• da Genova: autostrada argentati e minnows con livrea fario, cavedano o iridea (per
A10 Genova-Ventimiglia fino a lo spinning)
Savona; svincolo per l’autostrada Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006
A6 Savona-Torino; svincolo per
la A33 Asti-Cuneo ed uscita
Sant’Albano. Proseguire come
sopra.

24 25
RISERVA DI PESCA
AL MULIN
Località Gerbi – 12010 VALDIERI (CN)
Tel. +39.339 5702873 - +39.0171.857020
e-mail riserva@almulin.com – sito web http://www.almulin.com/

Si tratta di un’ex Riserva Reale di Pesca ubicata ai confini del Parco Naturale delle Alpi Marittime, un’area
incontaminata e ricchissima di fauna e flora alpina. E’ lunga circa 2,5 km e si estende dal Ponte di
Cialombard al lago delle Barre nelle immediate vicinanze dell’abitato di Valdieri. Oltre al tratto di fiume
c’è un’area delimitata dove si trovano alcuni laghetti di acqua sorgiva, ideali per i piccoli pescatori. Luogo
ideale per trascorrere una giornata con la famiglia a contatto con la natura, magari approfittando anche
dell’area attrezzata con barbecue
AL MULIN

AL MULIN
§

§
R I S E RVA D I P E S C A

R I S E RVA D I P E S C A
» DATI TECNICI
Corso d’acqua: Gesso
Tipologia acque: torrente
alpino di media vallata Specie
ittiche seminata: trote fario
Peso medio trote immesse:
» COME ARRIVARE Validità Buono: giornaliero 350-400 g. Specie ittiche
Prezzo buono pesca tratto torrente (2008): autoctone presenti: trota
€ 22,00 fario, trota marmorata e
• da Torino: autostrada A6
Prezzo buono pesca tratto NO KILL (2008): scazzone (detto bota nel
Torino-Savona, svincolo per la
€ 22,00 consente di trattenere solo 2 capi dialetto locale) Note: possibilità
A33 Asti-Cuneo ed uscita San-
Dove si acquista il buono: presso la sede della Riserva di praticare la pesca a mosca
t’Albano. Proseguire in direzio-
NO KILL Quando pescare:
ne di Cuneo, imboccare la SP (ubicata presso il ponte che dal concentrico di Valdieri porta
dall’ultima domenica di febbraio
“Bovesana” percorrendola inte- alla località Peschiera) e nei negozi di pesca di Cuneo e di
alla prima domenica di ottobre
gralmente in direzione di Borgo Borgo S. Dalmazzo Misura minima consentita:
San Dalmazzo. Da qui prendere Giorno di chiusura: mercoledi cm. 20-22 Numero catture
la SP 22 della valle Gesso fino Orario: 07:00-12.30 e 14:30-19:00 consentite: 5 capi
a raggiungere Valdieri. Girare a Note: Il buono è personale e deve essere datato al momento
sinistra seguendo l’indicazione dell’utilizzo
della stazione dei Carabinieri Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acqui-
oltrepassandola per raggiunge-
sto dei buoni (vedi sopra).
re la locaità Gerbi, sede della
riserva. Attrezzi e mezzi consentiti: canne a mosca, a fondo,
a lancio
• da Cuneo: SS 20 in dire- Tecniche di pesca consigliate: a mosca, a fondo,
zione di Borgo San Dalmazzo.
a lancio
Proseguire come sopra.
Esche consigliate: vermi, camole, cucchiaini
• da Genova: autostrada Divieti particolari: la pesca NO KILL è consentita solamente
A10 Genova-Ventimiglia fino a
al di fuori della zona turistica di pesca facilitata. Deve essere
Savona; svincolo per l’autostrada
A6 Savona-Torino; svincolo per effettuata con mosche prive di ardiglione. Per il recupero è ob-
la A33 Asti-Cuneo ed uscita bligatorio il retino e il pescatore è pregato di avere la massima
Sant’Albano. Proseguire come attenzione nel recupero della trota e nel rilascio
sopra. Nella zona turistica è invece fatto divieto di rilasciare il pesce
catturato

26 27
§ VALLE VARAITA
Rigogliosa e ricca di spunti turistici, ha saputo conservare il suo patrimonio culturale.
Le borgate alpine in pietra e tetti di ardesia, come Bellino e Chianale, sono silenziose
testimoni della storia di frontiera. Nelle borgate di Bellino, autentici capolavori dell’arte
occitana-alpina, il passare del tempo è scandito dalle antiche meridiane che adornano
le facciate di molte costruzioni insieme a figure scolpite in pietra e balconi intagliati
nel legno. Chi ama la natura sarà ammaliato dal bosco dell’Alevé, una vasta estensione
di pino cembro (817 ettari) riconosciuta dalla Comunità Europea quale sito di interesse
comunitario, e dai panorami mozzafiato sul Monviso e sui “tremila” delle Alpi Cozie.

§ ACQUE LIBERE
Sono tutte acque classificate di particolare pregio. In particolare si possono ricordare:
il T. Varaita di Bellino e suoi affluenti
tutti gli affluenti del T. Varaita di Chianale (Rii Agnello, Sustra, Vallanta)
tutti gli affluenti del T. Varaita (Rii Milanesio, S.Anna, Crosa, Birrone, Rore, Fraule, di Melle, di
Valmala, T. Gilba nel tratto a monte del comune di Brossasco)
il Bedale di Rossana (in parte interdetto alla pesca poiché zona di ripopolamento nell’abitato di
Rossana) e suoi affluenti

§ RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO


VA R A I TA

VA R A I TA
PONTECHIANALE • Riserva demaniale di pesca “Comunità Montana Val Varaita”
nel Lago di Pontechianale
INFO: Tel. +39.0175.977238 (Comunità Montana)
e +39.348.1307003 (Sig. Bianco)
SAMPEYRE E CASTELDELFINO • Riserva di pesca “Soc. Sportiva Pescatori Val Varaita”
Torrente Varaita dal ponte di Borgata Rabioux
in comune di Casteldelfino a valle fino al Lago di Sampeyre
§

§
INFO: Tel. +39.0175.87505 e +39.333.7982602
VA L L E

VA L L E
§ LAGHI ALPINI
Laghi Bleu (D.D.E. provinciali), lago Vallanta, laghi Forciolline, lago dell’Agnello

§ ACQUE GESTITE DALLA PROVINCIA


§ ACQUE F.I.P.S.A.S.
Acque di particolare pregio
Laghi Bleu Nero e Bes in comune di Pontechianale Acque di particolare pregio
T. Varaita dalle sorgenti presso i laghi Bleu a valle sino al bacino idroelettrico di Pontechianale. T. Varaita dal ponte di Valcurta (bivio per Valmala sulla SP della V. Varaita) a valle sino al ponte ferrovia-
T. Varaita dalla diga di Sampeyre a valle sino al ponte di Valcurta (bivio per Valmala sulla SP della rio nel comune di Costigliole Saluzzo. All’interno zona pesca riservata ai giovani (vedi sotto)
Valle Varaita) Aree riservate al settore giovanile (6-14 anni)
Costigliole Saluzzo Torrente Varaita da 150 m a monte sino al ponte della SR 589 dei Laghi
Tratto NO KILL sul T. Varaita appositamente dedicato agli appassionati della di Avigliana
pesca a mosca dal ponte della SP 8 della Valle Varaita in prossimità della Fraz. Rore di Sampeyre al ponte
immediatamente a valle dell’abitato di Frassino. L’accesso alla zona è subordinato al versamento della quota di am- § USI CIVICI DI PESCA
missione all’esercizio della pesca nelle acque gestite direttamente dalla Provincia di € 15,00 anziché di € 12,00 T. Gilba Nel territorio del comune di Brossasco. Pesca riservata ai residenti

28 29
RISERVA DI PESCA
Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acquisto dei buoni
COMUNITÀ MONTANA VAL VARAITA Attrezzi e mezzi consentiti: è ammesso l’uso di una sola canna per pescatore armata con
INFO: Piazza della Vittoria 40 Sampeyre Tel. +39. 0175.977238 un massimo di:
C O M U N I T A’ M O N T A N A V A L L E V A R A I T A

C O M U N I T A’ M O N T A N A V A L L E V A R A I T A
sito web http://www.vallevaraita.cn.it/ • un amo con esche naturali;
Referente a Pontechianale sig. Bianco tel. +39.348.1307003 • un cucchiaino o pesce artificiale se si utilizza la canna lancio.
Tecniche di pesca consigliate: canna a fondo con sbirulino da 15/20 o galleggiante; canna lancio
Ubicata in comune di Pontechianale all’apice della vallata questa » DATI TECNICI con cucchiaino. La pesca a mosca, seppur consentita, è sconsigliata
riserva è caratterizzata da un bacino idroelettrico di grandi di- Corso d’acqua: Varaita Esche consigliate: camole del miele
mensioni alimentato a monte dal Torrente Varaita di Chianale. Tipologia acque: lago Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006 (Vietato l’uso della larva di mosca carnaria, del pesce
I posti migliori per pescare sono la zona di immissione del Varai- artificiale ad uso idroelettrico vivo o morto, del sangue comunque trattato ed ogni forma di pasturazione)
ta presso l’abitato del capoluogo e lo sbocco del Bellino situato Specie ittica seminata: trote
dalla parte del lago opposta alla strada provinciale. fario, iridee e salmerini alpini
Il buono di pesca si divide in madre e figlia e deve essere tutti di pezzatura medio-grossa.
compilato in ogni sua parte. La madre deve essere imbucata Peso medio trote immesse:
nelle apposite cassette prima dell’inizio della pesca; ad ogni 400-500 g. Durante la stagione
cattura si deve eliminare una parte della figlia fino al raggiun- 2007 sono stati immessi 20
gimento di 5 catture. quintali di salmerini e trote
Suggeriamo di visitare il borgo di Chianale, entrato a far parte iridee, alcune di peso fino a 4
dei “Borghi più belli d’Italia” - www.borghitalia.it - e di rag- kg e 3-4 quintali di trote fario di
400-500 g. Quando pescare:
giungere il Colle dell’Agnello (2747 m) da cui si gode di un
dal 1° maggio al 7 ottobre
invidiabile panorama su tutte le Alpi Marittime e Cozie. Una
(2007). Misura minima
fitta rete di sentieri e di rifugi in quota permette la visita del consentita: 20 cm Numero
massiccio del Monviso, la cima più alta delle Alpi Cozie (3841 m) catture consentite: 5 per
lungo i valloni di Vallanta e Sustra con possibilità di compiere buono
numerose escursioni nel Bosco dell’Alevè.

» COME ARRIVARE Validità Buono: giornaliero da imbucare prima dell’inizio


• da Torino: autostrada A6 della pesca
uscita Marene; proseguire sulla Prezzo buono pesca bacino idrico (2008):
SP 662 per Savigliano-Saluzzo € 15,00 (massimo 5 trote per buono senza possibilità di riutilizzo
e poi sulla S.R 589 dei laghi in caso di mancata cattura)
di Avigliana in direzione Cuneo Carnet da n. 12 buoni: € 200,00. Il carnet dà diritto a 60
sino alla frazione Villanovetta catture ed è utilizzabile per tutta la stagione con recupero dei capi
di Verzuolo e da lì svoltando non catturati nella singola giornata di pesca
a destra alla rotonda sulla SP Dove si acquista il buono:
della Valle Varaita fino a Pon- • A.M.A. Sport – Pontechianale
techianale.
§

§
• Bar Campeggio LIBAC – Pontechianale
• da Cuneo: SP 589 dei Laghi • BERNARDI Sport – Sampeyre
R I S E RVA D I P E S C A

R I S E RVA D I P E S C A
di Avigliana sino a Costigliole • PEIRANO Sport – Verzuolo
Saluzzo; alla rotonda in uscita • Comunità Montana Valle Varaita – Sampeyre
dal paese svoltare a sinistra e Giorno di chiusura: nessuno
proseguire come sopra.
Orario: 07:00-19:00
• da Genova: autostrada A10 Note: sono possibili convenzioni con enti e associazioni per
Genova-Ventimiglia fino a Savo- acquisti collettivi a condizioni vantaggiose
na; svincolo per l’autostrada A6
Savona-Torino, uscita Fossano;
nell’abitato di Fossano prose-
guire sulla SP per Levaldigi- Vil-
lafalletto-Costigliole Saluzzo ed
alla rotonda in uscita dal paese
svoltare a sinistra. Proseguire
come sopra.

30 31
RISERVA DI PESCA » DATI TECNICI
S O C I E T A’ S P O R T I V A D I L E T T A N T I S T I C A P E S C A T O R I V A L L E V A R A I T A

S O C I E T A’ S P O R T I V A D I L E T T A N T I S T I C A P E S C A T O R I V A L L E V A R A I T A
PESCATORI VALLE VARAITA Corso d’acqua: Varaita
Tipologia acque: torrente
Costituita a Sampeyre nel 1924 - SEDE LEGALE Sampeyre di montagna e lago artificiale
SEDE AMMINISTRATIVA: Via Canalassa 9 - 12039 Verzuolo (CN) ad uso idroelettrico. Specie
Tel. +39.0175.87505 - +39.333.7982602 - +39.338.4406072 ittica seminata: trote fario
e salmerini alpini nel torrente;
La riserva - ubicata in comune di Sampeyre a metà della valle - è caratterizzata da un bacino idroelettrico trote iridee nel lago. Peso
di modeste dimensioni alimentato a monte dalle copiose acque del torrente Varaita. medio trote immesse: 250-
Tra i posti migliori per pescare si segnala la zona del Torrente Varaita presso l’abitato della frazione 300 g. Quando pescare: nel
Torrette. Lago dall’ultima domenica di
Il buono di pesca si divide in madre e figlia e deve essere debitamente compilato in ogni sua parte. La Febbraio alla prima domenica
madre deve essere imbucata nelle apposite cassette prima dell’inizio della pesca, ad ogni cattura si deve eli- di Ottobre; nel Torrente dal
minare una parte della figlia fino al raggiungimento delle 7 catture. In loco operano due guardie private. primo giovedì di Aprile alla
prima domenica di Ottobre.
BACINO IDROELETTRICO DI SAMPEYRE Misura minima consentita:
20 cm Numero catture
Pesca facilitata a pagamento consentite: vedi a fianco
Validità buono: semigiornaliero
Prezzo buono pesca (2008): € 15,00; per i soci della riserva Val Varaita e della FIPSAS € 12,50
Numero catture consentite: 5 trote fario e iridee per buono
Dove si acquista il buono: dalle Guardie Pesca Volontarie della Società, presso l’Ufficio Segreteria
a Verzuolo o presso il Bar Distributore ERG in Via Cavour 25 a Sampeyre (fornisce anche camole delle
api come esche)
Note: Il permesso è personale ed è possibile recuperarlo in altra data previo convalida della guardia
Pesca Volontaria

TORRENTE VARAITA
Pesca sportiva riservata ai Soci ed ai loro invitati. Dal lago di Sampeyre al ponte di Rabioux in comune
di Casteldelfino
Prezzo buono pesca (2008):
• Quote da € 380,00 € con 23 tagliandi per la cattura massima di 7 trote nella mezza giornata.
• Quote da € 250,00 € con 12 tagliandi per la cattura massima di 7 trote nella mezza giornata.
Ogni quota sia da 23 che da 12 tagliandi contiene 3 buoni cedibili in omaggio per la pesca nel Torrente
e 3 buoni cedibili in omaggio per la pesca nel Bacino di Sampeyre.
» COME ARRIVARE Per diventare Socio è necessario inviare la domanda all’Ufficio Segre-
teria in Via Canalassa 9 - 12039 Verzuolo. Se accettato dovrà versare
• da Torino: autostrada A6 una quota di iscrizione stabilita ogni anno dal Consiglio Direttivo (pari
uscita Marene; proseguire sulla a circa € 40,00-50,00)
SP 662 per Savigliano-Saluzzo
e poi sulla S.R 589 dei laghi Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acquisto
di Avigliana in direzione Cuneo dei buoni
sino alla frazione Villanovetta di Attrezzi e mezzi consentiti: è ammesso l’uso di una sola
Verzuolo e da lì svoltando a de- canna per pescatore armata con un massimo di:
stra alla rotonda sulla SP della • un amo con esche naturali;
Valle Varaita fino a Sampeyre. • un cucchiaino o pesce artificiale se si utilizza la canna lancio
• da Cuneo: La pesca a mosca, seppur consentita, è sconsigliata
SP 589 dei Laghi di Avigliana Esche consigliate: camole del miele.
sino a Costigliole Saluzzo; alla Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006 (vietato l’uso
rotonda in uscita dal paese della larva di mosca carnaria, del pesce vivo o morto, del sangue
svoltare a sinistra e proseguire comunque trattato ed ogni forma di pasturazione)
come sopra.
• da Genova: autostrada A10
Genova-Ventimiglia fino a Savo-
na; svincolo per l’autostrada A6
Savona-Torino, uscita Fossano;
nell’abitato di Fossano prose-
guire sulla SP per Levaldigi- Vil-
lafalletto-Costigliole Saluzzo ed
alla rotonda in uscita dal paese
svoltare a sinistra. Proseguire
come sopra.

32 33
§ VALLI MONREGALESI RISERVA DI PESCA
Un territorio composto da 5 valli formate dagli omonimi torrenti dove è rilevante Il fenomeno VALLE MAUDAGNA
carsico, evidente nelle 3 cavità naturali aperte al pubblico: le grotte di Bossea, del Caudano e dei INFO: c/o Bar Trattoria Novanta Tel. 0174.345474
Dossi. A media ed alta quota si possono compiere numerose escursioni e vi è inoltre la possibilità Località San Giacomo, 15 – 12083 Frabosa Sottana (CN)
di praticare tutti gli sport, inclusi quelli invernali.
Chi ama l’arte ha l’imbarazzo della scelta fra chiese (da non perdere il Santuario Basilica Regina

“ VA L L E M A U D A G N A ”
Montis Regalis a Vicoforte), borgate caratteristiche e musei etnografici. » DATI TECNICI
Numerose le sagre paesane che promuovono la storia, la cultura, la gastronomia e l’artigianato locali.
Non vanno infine dimenticate le sorgenti di acque minerali: la fonte Liset a San Giacomo di Roburent, Corso d’acqua: Maudagna.
le “Acque” a Vicoforte e le terme di Lurisia a Roccaforte Mondovì. Tipologia acque: torrente
a lp in o. S p e c i e i t t i c a
s e m i n a t a : trote fario Peso
§ ACQUE LIBERE medio trote immesse: da
Sono tutte di particolare pregio e suddivise in 5 vallate 200 a 600 g.
In Valle Ellero è possibile pescare negli affluenti laterali dell’omonimo torrente, nel T. Lurisia e suoi affluenti dalle Quando pescare: dall’ultima
sorgenti alla confluenza nell’Ellero domenica di febbraio alla
In Valle Maudagna sono liberi solo 2 affluenti di destra orografica del T. Maudagna, il Rio Secco ed il Bedale del prima domenica di ottobre.
Serro; le restanti acque sono Usi Civici di Pesca mentre nel tratto di Maudagna scorrente nell’abitato di Frabosa Sottana Tutti i giorni. Misura minima
è stata costituita una riserva turistica (vedi spazio apposito) consentita: 20 cm Numero
In Val Corsaglia sono liberi solo i Rii di destra orografica dell’omonimo torrente tra cui il T. Roburentello catture consentite: 5 per
MONREGALESI

In Val Casotto è libero l’omonimo torrente dalle sorgenti a valle sino alla confluenza in Corsaglia e i suoi affluenti buono.
tra cui i Rii Moscardino, dei Laretti e Castorello
In Val Mongia sono liberi il torrente omonimo dalle sorgenti fino al confine con il comune di Lesegno ed i suoi
affluenti Rii di Viola, Rifreddo e dei Limoni

§
§ RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO

R I S E RVA D I P E S C A T U R I S T I C A
FRABOSA SOPRANA Riserva turistica di pesca F.I.P.S.A.S. “Corsaglia/Bossea” località Bossea, Frabosa Soprana
INFO: Bar Mongioie tel. +39. 0174.349129 – +39.347.8533817

FRABOSA SOTTANA Riserva turistica “Valle Maudagna” sull’omonimo torrente dal ponte di Mondagnola sino alla
curva della Torretta nell’abitato di Frabosa Sottana.
INFO: Bar Trattoria Novanta tel. +39.0174.345474
§

§ LAGHI ALPINI
Valle Ellero lago delle Moglie, lago Biecai. Valle Corsaglia: lago Maschera, lago Brignola
VA L L I

§ ACQUE GESTITE DALLA PROVINCIA


Acque di particolare pregio
T. Branzola Tratto scorrente nel Comune di Mondovì
T. Corsaglia Tratto scorrente nel Comune di Lesegno » COME ARRIVARE Si estende su T. Maudagna dal ponte di Mondegnola fino alla curva
T. Ellero dalla confluenza del T. Lurisia sino alla ex diga Borgato nel Comune di Mondovì della torretta nell’ abitato di Frabosa Sottana.
T. Mongia tratto scorrente nel Comune di Lesegno • da Torino: autostrada A6 Validità Buono: giornaliero da imbucare prima dell’inizio
uscita Mondovì; proseguire della pesca
§ ACQUE F.I.P.S.A.S. sulla SP per Villanova Mondovì. Prezzo buono pesca (2008): € 18,00 (massimo 5 trote
Acque di particolare pregio Alla rotonda si svolta a sinistra per buono senza possibilità di riutilizzo in caso di mancata
T. Ellero Dalle sorgenti fino alla confluenza con il T. Lurisia nel comune di Roccaforte Mondovì per la Valle Maudagna raggiun- cattura salvo casi eccezionali valutati dal gestore)
T. Ellero Dal ponte della Madonnina a valle fino alla confluenza con il F. Tanaro nei comuni di Mondovì, gendo dopo circa 5 minuti la Dove si acquista il buono: presso il Bar Trattoria Novanta
Briaglia e Bastia Mondovì. (Pesca vietata solo il venerdì) frazione San Giacomo di Fra- in Località San Giacomo
T. Corsaglia Dal “laghetto delle rane” a valle fino al conf. col comune di Lesegno nei comuni di Roburent, bosa Sottana Giorno di chiusura: a volte il lunedì quando è chiuso il Bar
Frabosa Soprana, Montaldo Mondovì, Vicoforte, Torre Mondovì e S.Michele Mondovì • da Cuneo: SP 564 “Mon- Trattoria Novanta (si consiglia di telefonare)
AREE RISERVATE AL SETTORE GIOVANILE F.I.P.S.A.S. (6-14 anni) regalese” sino alla rotonda di Orario: dall’alba al tramonto
Mondovì: Torrente Ellero dal ponte Borgato a valle sino al ponte della Madonnina Pianfei e di qui imboccare la SP Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e
per Pianfei e Villanova Mondovì. acquisto dei buoni
Proseguire come sopra. Attrezzi e mezzi consentiti: è ammesso l’uso di una sola
• da Genova: autostrada A10 canna per pescatore armata con un massimo di: un amo con esche
Genova-Ventimiglia fino a Savo- naturali; un cucchiaino o pesce artificiale se si utilizza la canna
na; svincolo per l’autostrada A6 lancio. La pesca a mosca è consentita secondo le normali regole
Savona-Torino, uscita Mondovì e Esche consigliate: camole del miele e lombrichi
SP per Villanova Mondovì. Prose- Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006. Vietato
guire come sopra.
l’uso della larva di mosca carnaria, del pesce vivo o morto, del
sangue comunque trattato ed ogni forma di pasturazione

34 35
RISERVA DI PESCA F.I.P.S.A.S. § VALLE VERMENAGNA
CORSAGLIA/ BOSSEA Convenzionale punto di divisione tra Alpi Marittime e Liguri, la valle sale verso Limone
Località Bossea - 12082 Frabosa Soprana (CN) Piemonte - stazione sciistica di livello internazionale - e il Colle di Tenda. Presenta un’uni-
Tel. +39.0174.349129 - +39.347.8533817 - +39.347.8108860 (GuardiaPesca) ca rilevante diramazione costituita dalla Val Grande di Vernante, la cui parte superiore è
F. I . P . S . A . S . “ C O R S A G L I A / B O S S E A ”

inserita nell’area del Parco Naturale delle Alpi Marittime come Riserva Naturale del Bosco
È lunga circa di 1 km ed è situata nella parte alta della vallata. L’accesso è comodo in quanto la strada
e dei Laghi di Palanfré.
provinciale costeggia il torrente per tutta la riserva. In località Bossea è presente un’area attrezzata per
pic-nic e un bar dove si possono acquistare i buoni di pesca. Mille sono le opportunità per una vacanza attiva a cominciare dalle passeggiate naturali-
stiche, magari lungo le vie del sale già solcate dai Romani o tra i faggi secolari del bosco
» DATI TECNICI di Palanfrè. Vernante invita invece ad una sosta per ammirare gli oltre cento murales di
Corso d’acqua: Corsaglia Pinocchio che riproducono i disegni di Mussino, primo illustratore del libro di Collodi.
Tipologia acque: torrente
alpino Specie ittica seminata:
trote fario e salmerini Peso § ACQUE LIBERE
medio trote immesse: circa Sono tutte di particolare pregio
300 g. Quando pescare: Nella parte alta sono libere tutte le acque scorrenti nel comune di Limone Piemonte
dall’ultima domenica di febbraio (T. Vermenagna, Rii della Panice, di S. Giovanni, dell’Almellina, di Vallone Sottano e di S. Anna)
alla prima domenica di ottobre. Nella parte bassa sono libere le acque scorrenti nei comuni di Robilante e Roccavione
Misura minima consentita: (T. Vermenagna dal confine con il comune di Vernante posto 100 m a monte del ponte della SS 20 presso

VERMENAGNA
20 cm. Numero catture lo stabilimento Sibelco a valle ed i suoi affluenti Rii degli Agnelli, Vermanera, del Malandré)
consentite: 5 capi

§ RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO


VERNANTE Rio di Vallon Secco e Rio di Val Grande dalla chiesa alla confluenza con il torrente Vermenagna
Riserva comunale di pesca. INFO: Tel. 0171.920104

VERNANTE Rio di Val Grande da Fraz. Folchi a valle sino a Molino Renetta e nei rii Cornalet e Creusa: Riserva
di pesca “Pescatori” con accesso aperto al pubblico in possesso di particolari requisiti
INFO: Tel. 347.1103899

§
» COME ARRIVARE § LAGHI ALPINI
Laghetto del Sole, Laghi degli Alberghi (D.e. Vernante in concessione a riserva privata chiusa al pubblico)

VA L L E
• da Torino: autostrada A6
uscita Niella Tanaro e prose-
§

guire sulla SP per S. Michele § ACQUE F.I.P.S.A.S.


Mondovì. Alla rotonda si svolta Acque di particolare pregio
R I S E RVA D I P E S C A

a sinistra per Torre Mondovì e T. Vermenagna. Tratto scorrente nel comune di Vernante
la Valle Corsaglia raggiungendo Rio di Bralongia. Rio S. Giovanni. Rio S. Lucia. Tutti nel comune di Vernante
dopo circa 15 min. l’abitato di
Bossea
• da Cuneo: SP 564 “Mon-
regalese” sino alla rotonda di
Pianfei e di qui imboccare la SP
per Pianfei e Villanova Mondovì.
Alla rotonda girare a destra per Validità Buono: semigiornaliero
la Valle Maudagna raggiungendo Prezzo buono pesca tratto torrente (2008): € 18,00
dopo circa 5 min. l’abitato di Dove si acquista il buono: in loco presso il Bar
Frabosa Sottana. Proseguire in
Mongioie
direzione di Frabosa Soprana e
da qui scendere in Val Corsaglia Giorno di chiusura: martedì (in agosto aperto tutti i giorni)
svoltando a destra per raggiun- Orario: 07:00-12:00 e 14:00-19:00
gere l’abitato di Bossea. Note: Il permesso è personale, non è recuperabile in altri giorni.
• da Genova: autostrada E’ consentito l’uso di una sola canna
A10 Genova-Ventimiglia fino a Licenza di pesca richiesta: licenza governativa, tessera
Savona; svincolo per l’autostrada FIPSAS e acquisto dei buoni (vedi sopra)
A6 Savona-Torino, uscita Niella Attrezzi e mezzi consentiti: canna da pesca a fondo,
Tanaro. Proseguire sulla SP per lancio, mosca
S. Michele Mondovì e di qui Tecniche di pesca consigliate: a fondo o a lancio
proseguire come sopra. Esche consigliate: camole del miele e lombrichi
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006

36 37
RISERVA DI PESCA RISERVA DI PESCA
VALLON SECCO PESCATORI
INFO: Via Umberto I, 87 – 12019 Vernante (CN) INFO: Ass. Pesca Dilettantistica Vernante
Tel. +39. 0171.920104 12019 Vernante (CN) – +39.347.1103899 (Presidente Sig. Giordano)
» DATI TECNICI
Validità Buono: semigiornaliero (mattina/pomeriggio)
Corso d’acqua: Rio Valle
Prezzo buono pesca (2008): € 16,00
Grande (daI Folchi a valle sino
Dove si acquista il buono: presso Pro Loco Vernante in via Umberto I, 87
al Molino Renetta) e rii Cornalè
Giorno di chiusura: tutti i venerdì non festivi e La Valletta Specie ittica
Orario: 08:00-12:00 e 14:00-19:00 seminata: trote fario Specie
» DATI TECNICI ittiche autoctone presenti:
trote fario Quando pescare:
VA L L O N S E C C O

Corso d’acqua: Rio Vallon


Secco e tratto del Rio Valle Grande dall’ultima domenica di febbraio

P E S C AT O R I
(dal ponte ex Siro alla confluenza alla prima domenica di ottobre.
con il T. Vermenagna) Specie La pesca è consentita nei
ittica seminata: trote fario giorni di lunedì, mercoledì,
Peso medio trote immesse: sabato, domenica e nei festivi
200-500 g Specie ittiche infrasettimanali per mezza
autoctone presenti: trote fario giornata alla volta Misura
Quando pescare: dal secondo minima consentita: come da
sabato di marzo alla prima domenica regolamento regionale Numero
di ottobre Misura minima catture consentite: 7
» COME ARRIVARE consentita: 22 cm per le fario,
le iridee e i salmerini Numero
catture consentite: 5

§
• da Torino: autostrada A6
Torino-Savona, svincolo per la
§

R I S E RVA D I P E S C A
A33 Asti-Cuneo ed uscita San-
R I S E RVA D I P E S C A

t’Albano. Proseguire in direzione


di Cuneo, imboccare la SP “Bo- » COME ARRIVARE Quota associativa annuale (2008): € 130,00 (€ 65,00
vesana” percorrendola fino oltre per le donne e ragazzi nati dopo il 31.12.1989)
la frazione Fontanelle di Boves.
• da Torino: autostrada A6 Note: sono ammessi alla pesca oltre ai soci fondatori le seguenti
Arrivati al bivio per la Valle Ver-
menagna svoltare a sinistra ed Torino-Savona, svincolo per la categorie di persone:
alla rotonda successiva prendere A33 Asti-Cuneo ed uscita San- 1. Turisti che soggiornino in alberghi o pensioni o meublé di
la direzione Limone/Francia im- t’Albano. Proseguire in direzione Vernante per almeno otto giorni consecutivi nell’anno oppure che
boccando la SS 20 fino a rag- Note: il buono è valido per mezza giornata di pesca e ogni pescato- di Cuneo, imboccare la SP “Bo- soggiornino in case private di Vernante per almeno 30 giorni
giungere Vernante. Al semaforo re può utilizzare al massimo 2 buoni nella stessa giornata vesana” percorrendola fino oltre consecutivi nell’anno;
girare a destra percorrendo Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acquisto la frazione Fontanelle di Boves. 2. Pescatori non residenti in Vernante che siano iscritti ai ruoli dei
circa 200 m. dei buoni (vedi sopra) Arrivati al bivio per la Valle Ver- tributi comunali quali proprietari o possessori di immobile;
Attrezzi e mezzi consentiti: canna da fondo, lancio o menagna svoltare a sinistra ed 3. Pescatori residenti in Vernante, compresi gli iscritti all’A.I.R.E.;
• da Cuneo: SS 20 in direzio-
frusta per la pesca a mosca alla rotonda successiva prende- 4. Pescatori non residenti in Vernante che siano legati da vincoli
ne di Limone. Raggiunta Vernan-
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006
re la direzione Limone/Francia
te proseguire come sopra. di parentela sino al terzo grado e affini con cittadini residenti
imboccando la SS 20 fino a
• da Genova: autostrada a Vernante
raggiungere Vernante.
A10 Genova-Ventimiglia fino a Orario: 07:00-12:00 e 14:00-19:00
• da Cuneo: SS 20 in direzio- Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e
Savona; svincolo per l’autostra-
ne di Limone e Vernante.
da A6 Savona-Torino. Uscire a tessera associativa
Mondovì percorrendo la SP 564 • da Genova: autostrada Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006
“Monregalese” sino a Beinette. A10 Genova-Ventimiglia fino a
Di qui alla rotonda all’uscita Savona; svincolo per l’autostra-
del paese svoltare a sinistra e da A6 Savona-Torino. Uscire a
seguire la direzione Peveragno- Mondovì percorrendo SP 564
Boves-Roccavione raggiungendo “Monregalese” sino a Beinette.
la frazione Fontanelle di Boves Di qui alla rotonda all’uscita
e oltrepassandola. Proseguire del paese svoltare a sinistra e
come sopra. seguire la direzione Peveragno-
Boves-Roccavione raggiungendo
la frazione Fontanelle di Boves
e oltrepassandola. Proseguire
come sopra.

38 39
§ VALLE STURA § VALLE MAIRA
È segnata in tutto il suo tracciato dall’omonimo fiume che defluisce dal lago della Maddalena a È una comunità che ha vissuto isolata per secoli, silenziosa e riservata, che offre spunti
quasi 2000 m di altezza, corre impetuoso nell’orrido delle Barricate, tra le forre dell’Olla e separa di turismo alpino incontaminato con innumerevoli possibilità di praticare sport. Chi la
le Alpi Marittime dalle Alpi Cozie. Il fascino della valle è nella natura intatta, nella complessa rete di visita ha modo di scoprire le tradizioni occitane, gli allevamenti di cavalli Merens, le
sentieri e nelle case in pietra delle borgate di San Bernolfo, Ferriere e Neraisa. botteghe artigiane, le locande che propongono una gastronomia dagli ingredienti poveri,
Ci sono inoltre le Terme sulfuree in località Bagni di Vinadio, l’imponente e ottocentesco Forte ma ricca di gusto. E per chi desidera concedersi una pausa tra un lancio e l’altro,
Albertino di Vinadio (uno dei più significativi esempi di architettura militare dell’arco alpino), il consigliamo di visitare i gioielli di arte medievale come la spettacolare chiesa romanica
Santuario di Sant’Anna (a 2010 m, il più alto d’Europa) e l’Ecomuseo della Pastorizia (in Frazione di S. Peyre a Stroppo e la parrocchiale di Elva, con gli affreschi cinquecenteschi del
Pontebernardo di Pietraporzio) che celebra la pecora sambucana simbolo della valle. pittore fiammingo Hans Clemer.
§ ACQUE LIBERE § ACQUE LIBERE
Tutte le acque sono di particolare pregio è sono libere ad eccezione di quelle scorrenti nei comuni di
STURA

Sono tutte acque di particolare pregio. Tra i corsi d’acqua principali si segnalano:
F. Stura dalle sorgenti (Lago della Maddalena) a valle ad eccezione delle acque scorrenti nel San Damiano (escluse quelle situate nel territorio dell’ex comune di Paglieres), Cartignano e Dronero
comune di Moiola In particolare:
Tutti i suoi affluenti di sinistra orografica (Rii di Roburent, di Servagno, Bianco, della il Torrente Maira dalle sorgenti a valle ad eccezione dei tratti scorrenti nei comuni di San Damiano,
Maddalena T. Neraisa e Cant, Rii di Valloriate e di Rittana) Cartignano e Dronero
Tutti i suoi affluenti di destra orografica (Rii del Puriac, di Forneris, di Pontebernardo, tutti i suoi affluenti di sinistra orografica (T. Maurin, Rio Mollasco, Rio di San Michele, Rio
del Piz, T. Corborant e suoi affluenti, Rio di Sant’Anna, T. Riofreddo e Rio della Valletta) di Comba d’Elva, Rio di San Giuliano, Rio d’Alma e Rio di Roccabruna)
§

tutti i suoi affluenti di destra orografica (T. Unerzio, Torr. Marmora e del Preit, Bedale
§ RISERVE DI PESCA dell’Intersile e del Tibert)
VA L L E

È presente una riserva privata non aperta al pubblico nel tratto del F. Stura del ponte di S. Membotto a valle fino

MAIRA
al confine con il Comune di Gaiola § RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO
DRONERO Torrente Maira, Rii Moschieres e Piossasco: Riserva comunale gestita dalla Associazione Sportiva
§ LAGHI ALPINI Pescatori “Dronero”
Laghi Roburent, lago della Maddalena, laghi di S. Bernolfo, laghi Ischiator, lago Lorousa, laghi Aver, lago Nero, lago Martel,
lago Paur, lago Malinvern, laghi di S. Anna, laghi Orgials, bacino di Riofreddo, laghi della Valletta § LAGHI ALPINI
Bacino di Saretto, lago Apsoi, lago Cauri, lago Nero, lago Resile, lago Tempesta, lago Visaisa

§
§ ACQUE F.I.P.S.A.S.
Acque di particolare pregio § ACQUE F.I.P.S.A.S.

VA L L E
F. Stura tratto scorrente nel comune di Moiola del confine comunale di Demonte al ponte di S. Membotto Acque di particolare pregio
T. Maira tratto scorrente nei comuni di Cartignano e S.Damiano Macra
Rio Pagliero nel comune di S.Damiano Macra
Rio Paglieres nel comune di S.Damiano Macra
Rio Chiabrera nel comune di Cartignano.

§ VALLE GRANA
GRANA

Il suo territorio s’incunea tra le valli Stura e Maira sviluppandosi ad est, verso la pianura cuneese, per
soli 24 km. Il tratto iniziale è caratterizzato da lievi pendii con ampie distese boschive di castagni,
faggi e conifere; nel tratto mediano si presenta fortemente incassato, ma in quota si aprono estesi
pascoli cui il Monte Tibert, Cima Tempesta e Punta Test fanno da sfondo. È a Castelmagno che la
valle si apre in tutto il suo fascino alpino. Le diverse borgate del paese conducono al Santuario
§

posto a 1760 m. Castelmagno è anche il nome del re dei formaggi D.O.P. - prodotto solo in questa
zona - con cui si condiscono i prelibati gnocchi di patate.
VA L L E

§ ACQUE LIBERE
Tutte le acque sono libere e di particolare pregio. I corsi d’acqua principali sono:
T. Grana dalle sorgenti a valle (presso Caraglio per fenomeno carsico il corso d’acqua è quasi sempre in secca fino
ad oltre l’abitato della fraz. Roata Rossi di Cuneo, già al di fuori della vallata)
Tutti i suoi affluenti di sinistra orografica (Rii Narbona, Cauri, Gerbido)
Tutti i suoi affluenti di destra orografica (Rii Comba Grande, Pentenera, della Valverde e di
Frise, di S. Matteo)

40 41
RISERVA DI PESCA § VALLI PO,
ASS. SPORT. PESCATORI DRONERO
BRONDA E INFERNOTTO
“ A S S . S P O R T I VA P E S C AT O R I D R O N E R O ”

INFO: Ufficio turistico di Dronero (CN)


Tel. +39.0171.917080
È divisa in due settori: Sono dominate dall’inconfondibile piramide del Monviso, la montagna regina delle Alpi Cozie che con
Settore A dove vengono seminate trote di circa 250 g di peso, è lungo circa 7 Km e comprende tratti i suoi 3841 m di quota rappresenta un elemento di grande richiamo turistico estivo ed invernale.
di fiume, canale e bedale Proprio dal Monviso ha origine il Po, il maggiore fiume italiano, che dà il nome alla valle. Spazi
Settore B si snoda nel canale Marchisa (circa 300 m) dalla centralina Ghio in regione Archero fino verdi incontaminati, paesaggi emozionanti, borgate alpine rimaste intatte, testimonianze del lavoro
all’inizio della pista ciclabile. Le trote hanno una pezzatura variabile da 500 g a 2 Kg
delle genti di montagna, della cultura, dell’arte, della lingua e della gastronomia locali. Ai lati della
valle principale le meno note Bronda e Infernotto offrono all’escursionista rilassanti ed inediti
percorsi nel verde dei boschi.

VA L L I P O , B R O N D A E I N F E R N O T T O
§ ACQUE LIBERE
Acque di particolare pregio
In Valle Po sono libere tutte le acque scorrenti nei comuni di Crissolo, Ostana, Oncino, Paesana, Rifreddo, Gambasca
e Martiniana Po.
In particolare tra i corsi d’acqua pescabili con la sola licenza di pesca si possono ricordare:
» COME ARRIVARE il F. Po dalle sorgenti a valle ad eccezione dei tratti di bassa valle scorrenti in comune di Sanfront
e Revello
• da Torino: raccordo autostradale tutti i suoi affluenti di sinistra orografica (T. Toussiet, Rio di Ostana, Laità, Ghisola e
A55 fino a Pinerolo e proseguire sulla Merdarello)
SR 589 per Saluzzo-Busca. Nell’abitato di tutti i suoi affluenti di destra orografica (Rio delle Sbarme, T. Lenta e suoi affluenti (rii
Busca svoltare a destra sulla SP 24 in Alpetto, Bule e Ciosil) T. Frassaia, Erasca, Croesio - la parte in comune di Paesana - Rio di Martiniana)
direzione Dronero. ad eccezione di quelli scorrenti in comune di Sanfront
• da Cuneo: SP 422 della “V.Macra” per Il T. Bronda dalle sorgenti sino alla confluenza con il Fiume Po
Caraglio e Dronero. I T. Grana e Riosecco nella parte scorrente nel territorio del comune di Bagnolo P.te
• da Genova: autostrada A10 Geno-
Validità buono: mezza giornata da forare ed imbucare va-Ventimiglia fino a Savona; svincolo § LAGHI ALPINI
(se buono singolo) prima dell’inizio della pesca per l’autostrada A6 Savona-Torino, uscita Lago Grande del Viso, lago Superiore, lago Fiorenza, lago Chiaretto, lago Alpetto, lago Bulè, bacino artificiale
Prezzo buono pesca singolo bacino idrico Cuneo, nei pressi dell’abitato di Cuneo del Biatonnet.
(2008): € 15,00 Settore A - € 30,00 Settore B prendere la SP “Bovesana” per circa 5 km.
Carnet da n. 20 buoni, di cui 2 cedibili a terzi, per residenti Indi prendere il tunnel Est-Ovest e di qui § USI CIVICI DI PESCA
nella Comunità Montana Valle Maira € 150,00. proseguire sulla SP 422 in direzione Valle Con possibilità di accesso anche ai non residenti:
Carnet da n. 20 buoni, di cui 2 cedibili a terzi, per Maira per Caraglio e Dronero.. nelle acque del F. Po e dei suoi affluenti o canali scorrenti nei comuni di Sanfront (tel. +39.0175.948119),
forestieri € 180,00 Revello (tel 0175 257171)
Blocco da 10 tagliandi utilizzabili liberamente € 130,00 nel T. Ghiandone e nei suoi affluenti scorrenti nelterritorio del comune di Barge (+39.0175.346105)
§

Convenzione con Associazioni invalidi: Carnet da n. 20 buoni, di cui due cedibili


a terzi, € 150,00
R I S E RVA D I P E S C A

Prezzo buono pesca singolo per la pesca a mosca NO KILL (2008): € 5,00
(associati) € 10,00 (non associati)
Dove si acquistano i buoni: a Dronero presso Berardo caccia e pesca, Osteria Oriente
(tel. 0171.918281), Pro Loco e presso i migliori negozi di caccia e pesca della provincia
Giorno di chiusura: nessuno ad eccezione dei giorni di immissione

§
Orario: 6:00/7:00-12:00 e 13:00-19:00/20:30 (gli orari variano a seconda dei mesi)
Licenza di pesca richiesta: licenza governativa ed acquisto dei buoni
Attrezzi e mezzi consentiti: è ammesso l’uso di una sola canna per pescatore
Divieti: cfr. L. R. n. 37 del 29/12/2006. Vietato l’uso della larva di mosca carnaria, del pesce vivo o morto,
del sangue comunque trattato ed ogni forma di pasturazione

» DATI TECNICI
Corso d’acqua: Torrente Maira, Rii Moschieres e Piossasco Tipologia acque: torrenti
alpini di bassa valle Specie ittica seminata: trote fario ed iridee adulte Note: Zona
di pesca a mosca NO KILL: nel T. Maira a monte della riserva dal tratto denominato
“Cupeta” fino al ponte di ferro dell’Enel Quando pescare: dall’ultima domenica di
febbraio alla prima domenica di ottobre Misura minima consentita: come da
regolamento regionale. Numero catture consentite: 5 per buono. Le semine
avvengono ogni 15 giorni: sono utilizzabili solamente un buono la prima settimana e
due buoni la seconda settimana.

42 43
LA PIANURA CUNEESE
La vasta pianura che da Cuneo si estende verso nord è disseminata di eleganti città e § PRINCIPALI LAGHI
di borghi rurali. Le città di Fossano, Savigliano e Racconigi fanno parte di quelle terre DI PESCA SPORTIVA
cosiddette “dei Savoia” in quanto la presenza della famiglia reale è ancora oggi tangibile Di seguito sono elencati alcuni tra i principali laghi artificiali (acque private) ubicati nella pianura della
provincia di Cuneo in cui è possibile praticare la pesca sportiva anche in assenza di licenza
grazie alle numerose testimonianze artistiche ed architettoniche. Tra tutte svetta per
importanza e prestigio il Castello Reale di Racconigi, un’elegante residenza estiva e di CARAMAGNA MOROZZO
caccia della famiglia sabauda. In origine roccaforte, nei secoli subì molte trasformazioni. Lago «Masoero» Lago «Il Martin Pescatore»
Vi lavorarono tra gli altri Guarino Guarini nel Seicento, ma l’edificio porta soprattutto Località Sorgente, strada del Pascolo Via Boetti 15 • Area attrezzata per pic-nic
l’impronta dei restauri voluti da Carlo Alberto a metà Ottocento per elevarla a Regia Prezzo buono pesca (2008): e barbecue, bar, ristorante. Servizi per disabili.
Residenza. Spettacolare il parco all’inglese di 170 ettari. Lago Grande € 4,00/ora; Prezzo buono pesca (2008):
Lago Piccolo €10,00 € 16 per cinque catture
per 5 catture Orario: 08:00-tramonto
Orario: 08:00-18:00 Giorno di chiusura: mercoledì
§ ACQUE LIBERE Giorno di chiusura: INFO: Tel. +39.0171.772384
I principali corsi d’acqua liberi sono: lunedì SITO WEB: http://www.prontoimprese.
F. Stura in comune di Borgo S.D., Cuneo e Castelletto Stura fino al confine con il comune di Centallo INFO: it/piemonte/cuneo/morozzo/associazione-
T. Maira dal confine con il comune di Dronero a Valle sino al confine con la provincia di Torino Tel. +39.339.3466968 sportiva%7C2133120.html
CUNEESE

CUNEESE
T. Mellea dal confine con il comune di Centallo a valle sino all’immissione nel T. Maira
T. Varaita dal ponte di ferro della ferrovia a Costigliole Saluzzo a valle sino all’immissione nel Fiume Po ENVIE SAVIGLIANO
F. Po nel tratto scorrente nel comune di Saluzzo e Cardè sino alla confluenza del T. Ghiandone (sponda Lago «Grengia» Lago «La Sirenetta»
dx orografica) Località Madonna dell’Occa Fraz. Solerette 9/A • Area attrezzata per
Sono presenti anche numerosi torrentelli, canali, rogge e fontanili sparsi in tutta la pianura • Area attrezzata per pic-nic pic-nic e barbecue, bar, ristorante. Ampia
e barbecue, bar, ristorante, area giochi per bambini con gonfiabili e
§ RISERVE DI PESCA APERTE AL PUBBLICO pizzeria, disco pub reti elastiche. Campo scuola per la pratica
FOSSANO F. Stura dal ponte del raccordo autostradale che collega l’abitato di Fossano all’autostrada Prezzo buono pesca (2008): € 9,00 per del golf a 9 buche
TO-SV fino all’incile del Canale Pertusata. Riserva di Pesca “Associazione PescAmbiente”. 2 ore; € 12,00 per 3 ore; € 15,00 per 4 ore; Prezzo buono pesca (2008): € 11 valido
§

§
Accesso riservato ai tesserati € 15,00 per massimo 8 Kg di trote per la cattura di cinque salmonidi o uno storione
LA PIANURA

LA PIANURA
INFO: Tel. 0171.693696 - 0171.698257 - 0171.266356 - 0172.695180 Orario: 08:00-tramonto Orario: 08:00-tramonto
Giorno di chiusura: nessuno Giorno di chiusura: lunedì
§ ACQUE GESTITE DALLA PROVINCIA INFO: Tel. +39.0175.278405 o 339 5926362 INFO: Tel. +39.335.8179373
Acque secondarie E-mail: lanuit@hotmail.it SITO WEB: http://www.lagolasirenetta.it
F. Stura da 500 m. a monte del ponte strada Bra-Cherasco sino alla confluenza con il F. Tanaro
Acque di particolare pregio § ACQUE F.I.P.S.A.S.
F. Stura Dal Confine del Comune di Centallo a valle fino al traliccio dell’alta tensione in Comune di Acque secondarie (Pesca consentita tutti i giorni salvo indicazioni)
S. Albano F. Po Dalla confluenza del T. Pellice fino alla confluenza del T. Maira nei comuni di Faule, Polonghera
F. Stura Dal ponte S.S. 28 Fossano-Mondovì a valle fino al ponte del raccordo autostradale che collega e Casalgrasso
l’abitato del Comune di Fossano all’autostrada TO-SV F. Stura Dall’incile del canale Pertusata a valle fino al confine con i D.E. della Provincia nei comuni di
Fossano, Cervere e Cherasco
T. Pesio Tratto scorrente dal Ponte Autostrada Torino-Savona a valle fino alla confluenza con il F. Tanaro
nei comuni di Magliano Alpi e Carrù
Acque di particolare pregio
T. Cantogno In comune di Barge dal confine con il comune di Cavour sino allo sbocco in Po (pesca
consentita tutti i giorni)
C.le Stura Dall’incile sul F. Stura in regione Trunasse alla confluenza con il Canale Mellea (origine Canale
Naviglio di Bra) nei comuni di Centallo e Fossano
Scaricatore Bastita Dal Canale Stura a valle fino alla confluenza con il F. Stura nel comune di Fossano.
(pesca vietata il venerdì)
C.le Naviglio Bra Dalle origini, confluenza Canali Mellea e Stura in comune di Fossano, a valle fino al
confine con il comune di Sanfrè nei comuni di Fossano, Cervere, Cherasco e Bra
C.le Mellea Dalla progressiva 1100 a valle fino alla confluenza nel canale Stura nei comuni di Centallo
e Fossano
C.le Pertusata Dalla prima paratoia in regione Boschetti di Fossano al ponte della Pedaggera a
Pollenzo nei comuni di Fossano, Cervere, Cherasco e Bra
C.le Infernotto In regione Sagnassi del comune di Centallo
Fosso Gambarero In regione Sagnassi del comune di Centallo
C.le Rovella In regione Sagnassi del comune di Centallo
Cavo E In regione Sagnassi del comune di Centallo
Aree riservate al settore giovanile F.I.P.S.A.S. (6-14 anni) ed ai disabili
C. Mellea a Fossano a 100 m. dall’ex casello ferroviario a valle sino al ponte della SP Centallo-Fossano

44 45
RISERVA DI PESCA COORDINAMENTO DEI TESTI
PESCAAMBIENTE
12045 Fossano (CN)
A cura dell’A.T.L. del Cuneese
Tel. +39.0171.693696/0171.698257/0171.266356 - +39.0172.695180 (Daniela Salvestrin)
e-mail pescaambientefossano@libero.it
sito web http://www.pescaambientefossano.it/ e dell’Ufficio Tutela Fauna Caccia e Pesca della Provincia di Cuneo
La riserva PescaAmbiente è ubicata lungo l’asta del Fiume Stura nel comune di Fossano e si estende per (Vincenzo Punzi)
circa 12 km al di sotto del suo abitato. Qui si può trovare un ambiente selvaggio ed incontaminato nelle
cui risorgive prosperano numerose specie di uccelli acquatici. Particolare cura è rivolta all’ambiente fluviale Si ringrazia
preservandolo per quanto più possibile da tutte le fonti di inquinamento.
per la collaborazione Claudio Pantaleo e www.passionetrota.it
Dopo aver ideato e costruito un incubatoio di valle in collaborazione con la Provincia di Cuneo, il Comune
di Fossano, la Fondazione CRF e l’Associazione Pescatori AVIS Fossano, dal 2008 L’Associazione PescaAmbiente
gestisce la struttura ittica per la produzione di trote marmorate locali ubicata a Cussanio presso l’Istituto
Professionale per l’Agricoltura Umberto I. L’incubatoio, provvisto di vasche di stabulazione e schiusa, è aperto
a visite guidate di gruppi previa prenotazione al tel. 347.0128197 (Sig. Andrea Perucca)
PESCAAMBIENTE

» COME ARRIVARE MATERIALE FOTOGRAFICO

• da Torino: autostrada A6 fino


A.T.L. del Cuneese, Provincia di Cuneo, Comunità Montane, Riserve,
al casello di Fossano; proseguire F.I.P.S.A.S., Claudio Pantaleo, Roberto Gaborin,

RINGRAZIAMENTI
sul raccordo autostradale in
direzione di Fossano indi alla Studio Beccio, Federico Raiser, Piero Strobino
rotonda nei pressi dell’abitato
di Fossano girare a destra pro-
seguendo per circa 500 m: PROGETTO GRAFICO E STAMPA
- per raggiungere il tratto A Polo Grafico S.P.A.
girare a destra in direzione del via Martiri, 69/A - 12081 Beinette (CN)
centro ippoterapico
§

- per raggiungere il tratto B Tel. 0171.39.22.11 - Fax 0171.39.22.12


Tratti interessati:
proseguire sino al ponte di San
RISERVA DI PESCA

• tratto A) acque di particolare pregio dal ponte del raccordo


autostradale Fossano-A 6 a valle, fino al ponte di S.Lazzaro sulla Lazzaro e, dopo averlo oltre-
passato, girare a sinistra per la
S.P. Fossano-Salmour
strada che costeggia il fiume.
• tratto B) acque secondarie dal ponte dal ponte di S.Lazzaro sulla da Cuneo: SS 231 Cuneo-Asti sino
S.P. Fossano-Salmour a valle, fino all’incile del Canale Pertusata in a Fossano indi al semaforo girare
loc. Boschetti a destra per prendere lo svincolo
Validità buono: non vengono emessi buoni ma per poter per il raccordo autostradale per

§
pescare tutto l’anno è necessario associarsi a Pescambiente presso i la A 6, alla rotonda prendere la
migliori negozi di articoli sportivi direzione via Salmour proseguen-
Prezzo associazione (2008): la quota associativa è do come sopra.
libera (a partire da € 2,00) • da Genova: autostrada A10
Orario: da un’ora prima dell’alba ad un’ora dopo il tramonto Genova-Ventimiglia fino a Savo-
Giorno di chiusura: nessuno na; svincolo per l’autostrada A6
Licenza di pesca richiesta: licenza di pesca tipo B e Savona-Torino, uscita Fossano;
tessera associativa quindi seguire le indicazioni
Attrezzi e mezzi consentiti: sono consentiti gli attrezzi come sopra.
previsti per le varie acque dalla legge regionale con divieto di uso
in tutto il tratto della bilancia
Tecniche di pesca consigliate: canna a fondo con tecnica alla passata o alla bolognese
Esche consigliate: vermi, buiet, portasassi
Divieti: cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006. È vietata la pesca con l’uso della larva della mosca
carnaria nel tratto A. In entrambi i tratti è vietato l’uso della bilancia

» DATI TECNICI
Corso d’acqua: Stura Tipologia acque: fiume di pianura Specie ittiche seminate:
dal 2008 oltre alle semine abituali di trotelle fario, inizierà la reintroduzione di avannotti di
trota marmorata proveniente dall’incubatoio ittico (vedi sopra) Quando pescare: zona a
valle del Ponte di S. Lazzaro (S.P. Fossano -Salmour) tutto l’anno, zona a monte dall’ultima
domenica di febbraio alla prima domenica di ottobre Misura minima consentita:
come da legge regionale ad eccezione della trota marmorata (cm 40) Numero catture
consentite: 7 salmonidi al giorno di cui una sola marmorata e 5 kg. di pesce bianco

46 47

���������������
��������������
� � � ����
������ ����������

INFO

A.T.L. Azienda Turistica Locale del Cuneese


Via Vittorio Amedeo II, 8 A - 12100 Cuneo
Tel. +39.0171.690217; fax +39.0171.602773
199.116633 NUMERO UNICO INFO TURISMO
info@cuneoholiday.com www.cuneoholiday.com
www.autunnocongusto.com

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI ALBERGHIERE

CONITOURS – CUNEO
TEL. +39.0171.698749 - FAX +39.0171.435728 - info@cuneohotel.it
CONSORZIO ALTA VAL TANARO TURISMO – GARESSIO
TEL. +39.347.9156791 – FAX +39.0174.81981 – info@altavaltanaroturismo.it
CONSORZIO TURISTICO ALPI DEL MARE - VICOFORTE M.VÌ
TEL. +39.0174.569016 - FAX +39.0174.565928 – info@mongioie-leader.it
TERRE DI EMOZIONI – FRABOSA SOTTANA/MONDOVÌ
TEL./FAX +39.0174.44343 – TEL. +39.389.9926783 – info@terrediemozioni.com
TURGRANDA/BLUPIEMONTE – CUNEO
TEL. +39.0171.697668 – FAX +39.0171.699224 – info@turgranda.com
V.A.L. BED & BREAKFAST – CUNEO
TEL. +39.0171.437220 - +39.347.7730489 – info@val-bb.it
VENUS VIAGGI - CUNEO
TEL. +39.0171.696256 - FAX +39.0171.698730 - staff@venusviaggi.com

Supplemento a “Turismo Cuneese” n. 16 – Trimestrale dell’A.T.L. del Cuneese


Registrazione presso il Tribunale di Cuneo n. 537 – Direttore Responsabile: Paolo Bongioanni