Sei sulla pagina 1di 340

LISTINO DI 7564 MODELLI

150
euro

Anno 23 n.1 gennaio 2021


,

TOYOTA
In prova YARIS CROSS

BMW 430i Coupé


Hyundai i20 1.0 T-GDI
Mazda MX-30
Opel Grandland X
1.6 PHEV AWD

2021
CITROËN
Seat Leon Sportstourer C4
2.0 TDI DSG
Primo contatto
TUTTE LE
NOVITÀ
Audi A3 Sportback
40 TFSI e S tronic FERRARI
SF90 SPIDER
Cupra Formentor
2.0 TSI VZ 4Drive DSG
Ford Puma 1.5 ST
Renault Twingo Electric
LA COMPRO A “PILE” MASERATI
GRECALE
UNA GUIDA ALL’ACQUISTO
PER RISPONDERE
A TUTTI I VOSTRI DUBBI
Km zero DACIA
SANDERO
1743 occasioni con
sconti fino al 41%

SUPERTEST
4 ELETTRICHE PER LA CITTÀ
ITORIALE
EDITORIALE
Il coronavirus e l’automobile:
bilanci di fine anno
A CHI DICE CHE È STATO UN ANNO DA DIMENTICARE, questo 2020 segna-
to dal coronavirus, rispondiamo di no. Dobbiamo ricordarcene, invece. Per evitare di
ripetere gli errori che hanno accompagnato questi mesi, e per fare tesoro di quel che
ha funzionato, tra le misure messe in campo. La tragedia del Covid-19 sta avendo ri-
cadute pesanti sull’economia, come sappiamo. È il caso, allora, di segnalare per l’en-
nesima volta l’importanza strategica del settore dell’automobile? Sì, ci obbliga a far-
lo la disattenzione di una politica distante anni luce dalle migliaia di aziende che
“trattano” l’auto in Italia, con 160.000 dipendenti impegnati nella vendita e 250.000
nella produzione e nella componentistica. Un comparto che vale il 10% del Pil e
che contribuisce con 80 miliardi l’anno alle entrate fiscali, merita di meglio

GERMANIA E FRANCIA hanno stanziato aiuti (a Parigi prorogati fino al


30 giugno 2021) per miliardi, riservandoli ai modelli a basso impatto ambien-
tale. Il confronto rispetto ai nostri 440 milioni è impietoso, eppure quei fon-
di hanno riportato i clienti nelle concessionarie e sono stati ripagati, in ter-
mini di gettito Iva, dalla ripresa delle vendite avutasi tra agosto e ottobre.
Ora, però, che gli incentivi sono finiti per le auto con emissioni di CO2 dai 61
grammi per km in su (col risultato di un pesante calo degli ordini), per il loro
rinnovo siamo “appesi” agli emendamenti alla legge di Bilancio che i partiti
avranno la bontà di presentare, e naturalmente di approvare, in questi giorni.

NEL FRATTEMPO, CON LA PARZIALE RIAPERTURA di dicembre ci si


augura di non rivivere un film già visto, col trasporto pubblico locale sotto pres-
sione mentre gli operatori privati hanno i pullman fermi e i tassisti aspettano
pazienti il proprio turno (a proposito, perché non far lavorare anche loro, imma-
ginando dei bonus mirati agli spostamenti casa-scuola dei bambini?). Intanto, le
mille proroghe delle scadenze per le patenti e le revisioni ci consegnano l’imma-
gine di una burocrazia paralizzata di fronte all’emergenza, e la certezza che tante
vetture in circolazione non siano proprio a posto sotto il profilo della sicurezza. Ma
c’è anche chi ricorderà questo 2020 come un’annata non proprio negativa: i lockdown
hanno ridotto i rischi (e i costi) per le compagnie assicuratrici. A quando ribassi nella
Rca proporzionati al calo dei sinistri? Cerchi "eurekaddl" su Google e troverà da dove questa
rivista è stata presa e tanto, tanto altro! Guido Costantini
sommario
GENNAIO 2021
Editoriale Il coronavirus e l’automobile: le meno care PREZZO � PAGINA
bilanci di fine anno 3 utilitarie Fiat Panda 1.0 Hybrid City Life 14.700 64
Prendi nota In Europa le vendite sono crollate 6 famigliari Seat Leon Sportst. 2.0 TDI Xcel. DSG 31.550 92
Forum Dal 2035 in vendita solo elettriche o ibride: suv&crossover Ford Puma 1.5 EcoBoost ST 33.000 58
che ne pensate della proposta parlamentare? 8 coupé Mercedes C 200 Coupé Pr. Plus aut. 60.320 107
L’intervista Parla Francesco Cimmino, direttore elettriche Renault Twingo Electric Vibes L. E. 24.350 54
del marchio Skoda per l’Italia 10
Guida all’acquisto In rassegna le debuttanti del 2021 12 le più care PREZZO � PAGINA
Auto da sogno Bugatti Bolide 44 utilitarie Mazda 2 1.5-G M Hybrid Exclusive 22.550 81
Primo contatto Kia Sorento 1.6 T-GDI HEV Evolution AWD AT6 50 famigliari Opel Insignia Sports T. 2.0 CDTI Ultim. 41.500 62
Cupra Formentor 2.0 TSI VZ 4Drive DSG 52 suv&crossover Kia Sorento 1.6 T-GDI HEV Ev. AWD AT6 54.500 50
Renault Twingo Electric Vibes Limited Edition 54 coupé Audi A5 Coupé 45 TFSI S line Ed. q. S tr. 62.450 107
Audi A3 Sportback 40 TFSI e S line ed. S tronic 56 elettriche Mini 3 porte Cooper SE L 39.650 108
Ford Puma 1.5 EcoBoost ST 58
abbiamo guidato anche Maserati Ghibli 3.8 V8 Trofeo 60 le utilitarie PREZZO � PAGINA
Toyota Yaris 1.6 GR Circuit 4WD 3p 60 fiat Panda 1.0 Hybrid City life 14.700 64
Opel Insignia Sports Tourer 2.0 CDTI Ultimate 62 ford Fiesta 1.0 EcoBoost Hybrid ST-Line 22.150 81
Peugeot 308 1.5 BlueHDi GT 62 hyundai i20 1.0 T-GDI Bose 21.400 74
Fiat Panda 1.0 Hybrid City Life 64 kia Rio 1.0 T-GDi GT Line 20.000 81
Attualità Comprare l’auto in tempo di pandemia: mazda 2 1.5-G M Hybrid Exclusive 22.550 81
come muoversi, nel rispetto della sicurezza 66 suzuki Swift 1.2 Dualjet Hybrid Top 18.590 81
Inchiesta Incentivi, sconti, wall box e provider
di energia: è complicato comprare elettrico? 68 le medie PREZZO � PAGINA
Provate per voi Hyundai i20 1.0 T-GDI Bose 74 audi A3 Sportback 40 TFSI e S line ed. S tr. 44.300 56
Mazda MX-30 Exclusive 82 peugeot 308 1.5 BlueHDi GT 30.350 62
Opel Grandland X 1.6 PHEV El. AWD AT8 88
Seat Leon Sportstourer 2.0 TDI Xcell. DSG 92 le famigliari PREZZO � PAGINA
BMW 430i Coupé M Sport 100 ford Focus Wag. 2.0 EcoBl. ST-L. X C.-P. aut. 34.400 99
Supertest Quattro elettriche a confronto: Fiat Nuova hyundai i30 Wagon 1.6 CRDi Prime DCT 31.950 99
500, Honda e, Mini 3 porte e Smart forfour 108 opel Insignia Sports Tourer 2.0 CDTI Ultimate 41.500 62
Attualità Auto a metano: fra qualche anno non peugeot 308 SW 1.5 BlueHDi GT Pack EAT8 34.850 99
le faranno più. Ma sono ancora convenienti 122 seat Leon Sportst. 2.0 TDI Xcellence DSG 31.550 92
Hi-Tech Aspettando la guida autonoma, skoda Octavia Wagon 2.0 TDI Style DSG 34.350 99
è il momento dei lidar, i radar-laser 124 volkswagen Golf Variant 2.0 TDI Style DSG 37.050 99
Tecnologia Aiuti elettronici alla guida: i sistemi più
curiosi e utili che migliorano la sicurezza 126 le suv&crossover PREZZO � PAGINA
Le cose da sapere Catene,“ragni” e “calze” per affrontare cupra Formentor 2.0 TSI VZ 4Drive DSG 46.250 52
la neve e il ghiaccio con tranquillità 128 ford Puma 1.5 EcoBoost ST 33.000 58
Assicurazioni La Rca italiana è fra le più care d’Europa 130 kia Sorento 1.6 T-GDI HEV Evol. AWD AT6 54.500 50
Consigli di guida Conoscere la nebbia per ridurre i rischi 131 mazda MX-30 Exclusive 39.350 82
Facciamo ricorso Come eliminare le “ganasce fiscali” 132 opel Grandland X 1.6 PHEV Eleg. AWD AT8 49.600 88
Ripassiamo Conoscete i cartelli stradali specifici
il codice per la stagione invernale? 133 le coupé PREZZO � PAGINA
Salute Udito sotto controllo per guidare più sicuri 134 audi A5 Coupé 45 TFSI S line Ed. quattro S tr. 62.450 107
Disabilità Piloti per una gara: adesso è più bmw 430i Coupé M Sport 61.650 100
facile grazie al Rally Italia Talent 135 mercedes C 200 Coupé Premium Plus automat. 60.320 107
Usato Skoda Octavia Wagon e Toyota Auris Touring
faccia a faccia Sports: due wagon “d’annata” a confronto 136 le sportive PREZZO � PAGINA
Saper comprare DS 4: da quando non è più una Citroën, la maserati Ghibli 3.8 V8 Trofeo 135.150 60
usato media francese è diventata affidabile 140 toyota Yaris 1.6 GR Circuit 4WD 3p 39.900 60
Ditelo alVolante Le vostre proteste 142
L’esperto risponde Le vostre domande 146 le elettriche PREZZO � PAGINA
Richiami Audi, Ford e Nissan in officina 147 fiat Nuova 500 Icon 31.400 108
Chilometri zero 1743 auto con sconti dal 10 al 43% 148 honda e Advance 38.900 108
Listino del nuovo 7654 modelli in vetrina 156 mini 3 porte Cooper SE L 39.650 108
Listino dell’usato Le quotazioni di 2000 automobili 298 renault Twingo Electric Vibes Limited Edition 24.350 54
Eurodubbi Scopri quale norma rispetta la tua vettura 336 smart forfour EQ prime 30.859 108
IL TROV aUTO
LE NOVITÀ IN ARRIVO NEL 2021 (E OLTRE)
PREZZO PREZZO
indicativo da � PAG. indicativo da � PAG.
alfa romeo Tonale 32.000 28 peugeot 5008 31.750* 32
audi e-tron GT 120.000 22 PREZZO porsche 911 GT3 200.000 41
indicativo da � PAG.
Q4 e-tron 45.000 29 Macan 65.000 37
Q5 Sportback 53.000 33
ioniq 5 30.000 19 Taycan Sport Turismo 120.000 25
bmw i4 90.000 39
jaguar E-Pace 39.000 29 renault Arkana 28.000 32
iX 100.000 36
XE 46.468* 23 Captur E-Tech 22.000 27
M3 e M4 95.900* 38
XF 55.200* 23 Mégane plug-in 36.000 19
citroën C4 22.900* 18
jeep Compass 29.000 29 skoda Enyaq 35.490* 35
Wrangler e Gladiator 60.000 31
C5 35.000 20 Fabia 15.000 16
cupra el-Born 45.000 17
lamborghini Huracán STO 304.282* 41 Octavia Scout 34.100* 25
dacia Duster 13.000 29
lancia Ypsilon 15.000 17 ssangyong Rexton 38.000 33
Sandero 8.950* 16
land rover Discovery 60.000 37 Korando 50.000 33
Spring 20.000 14
lotus Evija 1.400.000* 43 subaru BRZ 35.000 39
ds 9 55.200* 20
maserati Grecale 65.000 36 suzuki Across 58.900* 31
ferrari SF90 Spider 450.000 42
MC20 216.000* 40 Swace 30.000 24
fiat 500 3+1 31.900* 14
mclaren Artura 200.000 43 tesla Model Y 63.980 35
Tipo 17.000 18
mercedes C 45.000 23 S “plaid” 140.990* 23
ford Kuga ibrida 31.300* 31
EQE ed EQS 100.000 23 toyota Mirai 50.000 21
Mustang Mach-E 49.900* 37 EQA 45.000 33 Rav4 plug-in 55.500* 31
Mustang Mach 1 60.000 40
G 150.000 37 Yaris Cross 25.000 26
gma T.50 2.700.000* 42
S 107.644* 22 volkswagen Golf R 47.000 39
honda Civic 25.000 19
SL 130.000 41 Golf Variant 27.050* 24
hyundai Bayon 18.000 27
AMG One 2.500.000* 43 ID. Space 42.000 25
i30 N 35.000 39
mini Mini 19.000 17 ID.4 48.600* 34
Kona 20.000 27
nissan Ariya 45.000 34 Nivus 22.000 29
Santa Fe 54.000 33
Qashqai 23.000 28 Polo 18.000 17
*Prezzo definitivo
Tucson 29.400* 30
opel Crossland 20.850* 27 T-Roc 25.000 29
Mokka 22.200* 26 volvo XC40 P8 59.600 35
peugeot 508 Sport Engineer. 60.000 38
3008 29.000* 30 *Prezzo definitivo

SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO AUTO DA SOGNO BUGATTI BOLIDE


Ecco quattro “sfiziose” automobili da città (ma non solo: sono adatte
anche alle gite fuoriporta) con alimentazione elettrica.Tre modelli (la
Fiat Nuova 500, la Honda “e” e la Mini 3 porte) hanno un look rétro e
batterie tra i 32 e i 42 kWh. La Smart forfour, invece, utilizza un accu-
mulatore di appena 17,6 kWh, che va ricaricato più di frequente.

PAG. 44

USATO (ANNO 2017)


faccia a faccia QUOTAZIONE � PAGINA

PAG. 108
skoda Octavia Wagon 1.6 TDI Executive 12.500 136
toyota Auris Touring Sports 1.6 D-4D Lounge 11.300 136
PRENDI NOTA NEWS

Vendite in Europa: crollo in 10 mesi E le elettrificate


superano le diesel
D a gennaio a ottobre 2020, nel
Vecchio Continente sono stati
immatricolati 9,7 milioni di auto, ossia
OSSIGENO DAGLI INCENTIVI
A perdere di più sono stati il mercato
spagnolo (-37%) e italiano (-31%); an-
Storico sorpasso, a settembre, in Europa:
le vendite delle elettrificate sono state
il 27% in meno rispetto allo stesso che Germania e Francia scendono, ma 330.000 e hanno superato di poco quel-
periodo del 2019. Un crollo dovuto limitano i danni, rispettivamente, al le delle diesel. Un’auto su quattro, tra quel-
alla pandemia di coronavirus, col pri- -27% e al -23%. Il governo tedesco ha le vendute nel Vecchio Continente, è ibrida
mo lockdown che ha azzerato le introdotto incentivi corposi, tagliando o a batteria. È la fine dell’egemonia delle
vetture a gasolio, il cui declino è iniziato
vendite, anche se già prima dell’era l’Iva (dal 19 al 16%) e stanziando bonus
Covid il mercato boccheggiava: basti di 9.000 euro per le elettriche e fondi
pensare alla flessione del 7% sia a per le colonnine. Parigi ha varato un
gennaio sia a febbraio 2020. Tornando piano di otto miliardi e poi esteso le
ai primi dieci mesi dell’anno, il gruppo agevolazioni sino a metà 2021. Quanto
Volkswagen resta leader indiscusso, al governo italiano, i bonus per le auto
seppure in discesa del 25%, mentre a benzina o diesel sono esauriti: resta-
nella top ten i cali più pesanti (oltre il no quelli per le elettriche (ne parliamo
30%) li registrano PSA, Ford e FCA. a pagina 68) e le ibride plug-in.

I PRIMI 10 GRUPPI GENNAIO-OTTOBRE I 10 MERCATI GENNAIO-OTTOBRE


AUTOMOBILISTICI 2020 2019 PIÙ GRANDI 2020 2019 col Dieselgate di cinque anni fa. Dal 2010,
1 Volkswagen 2.455.332 3.725.371 1 Germania 2.316.134 3.024.751 la loro quota di mercato si è dimezzata.
2 PSA 1.407.334 2.138.102 2 Regno Unito 1.384.601 2.005.522
LOTTA AL VERTICE
3 Renault 997.354 1.382.257 3 Francia 1.337.748 1.830.354
Fra le vetture “a pila” (un quarto di tutte
4 Hyundai 701.307 904.715 4 Italia 1.123.194 1.625.500
le elettrificate), è battaglia ai piani alti: se
5 BMW 679.923 864.797 5 Spagna 669.662 1.059.240
a settembre la Tesla Model 3 era leader
6 Daimler 616.144 828.926 6 Belgio 372.310 481.962
con 15.000 unità, a ottobre svettava la
7 Toyota 567.529 681.133 7 Polonia 335.165 457.724
Volkswagen ID.3 con 10.475 clienti, tal-
8 FCA 560.202 809.245 8 Paesi Bassi 280.213 364.521
lonata dalla Renault Zoe a 9778. Meda-
9 Ford 540.327 809.167 9 Svezia 230.791 277.405
glia di bronzo per la Hyundai Kona (5261).
10 Nissan 236.701 334.834 10 Austria 204.913 283.410

Alleanze e scorpori: le grandi manovre nel risiko dell’automotive


Sorpresa: i rapporti di forza tra i soci di Stellantis, il colosso far quotare Stellantis, e che richiede l’indicazione di un
che prenderà forma entro marzo 2021 con la fusione di acquirente. Solo una formalità? Ricordiamo che sei degli
FCA e PSA, non sembrerebbero essere alla pari. Almeno dal undici consiglieri di amministrazione di Stellantis sono di
punto di vista contabile. Il gruppo francese, infatti, acquisi- nomina PSA (solo cinque quelli “targati” FCA) e che l’am-
rà la Fiat Chrysler. Sta tutto scritto nel prospetto depositato ministratore delegato con poteri operativi è Carlos Tavares
dalla FCA agli organi di vigilanza dei mercati finanziari per 1 , attuale capo del gruppo francese. Tuttavia, il socio di
maggioranza (col 14,4%) è la Exor, la finanziaria controlla-
1 2 ta dalla famiglia Agnelli, il cui leader è John Elkann 2 , che
avrà la carica di presidente del nuovo gruppo.
LAMBORGHINI, “SPIN-OFF” IN VISTA?
Grandi manovre pure nel gruppo Volkswagen, che la-
vora allo scorporo di Lamborghini e Ducati dall’Audi (i
due marchi andrebbero direttamente agli azionisti VW).
Uno “spin-off” che ha delle analogie con l’uscita della
Ferrari, nel 2016, dall’orbita del-
la FCA. Il gruppo di
Wolfsburg si focalizzerà
sulle elettriche, dove
programma di investire
73 miliardi entro il 2025.

6
Fra Polestar e Citroën Gli importi delle multe
potrebbero scendere
Chi sale
disputa legale sui loghi Fra le tante pessime notizie di queste set-
PIRELLI Si conferma leader mondiale nel-
la sostenibilità per il settore auto (indice Dow
timane, una può strappare un sorriso: il Jones 2020): il gruppo primeggia con 84
1° gennaio 2021 gli importi delle multe punti, contro una media di 35, mettendo in
potrebbero calare. Sia pure di pochissimo, fila 7300 aziende che rappresentano il 95%
visto che si prevede uno 0,4% in meno del capitale di mercato. Un marchio green.
rispetto alle cifre attuali. Se ne saprà di
più a metà dicembre 2020, quando que- SKODA Brevetta il tasto luminoso per lo
sto numero di alVolante sarà in edicola. sblocco delle cinture di sicurezza.La fibbia
RINCARI CONTINUI DAL 1995 cambia colore a seconda della situazione:
Si è chiusa a favore della Citroën L’attuale codice della strada (nato nel diventa rossa se guidatore o passeggero si
l’azione legale avviata contro la Polestar. 1993) prevede aggiornamenti bienna- siedono, facilitandone l’individuazione al
I giudici francesi hanno stabilito che il li delle ammende, in base alle variazioni buio (e ricordando, di conseguenza, che è
logo della giovane azienda controllata dell’indice dei prezzi al consumo per le necessario indossare la cintura). Un bell’a-
dalla Volvo sia troppo simile a quello famiglie di operai e impiegati registrate iuto per viaggiare sempre in sicurezza.
della casa del gruppo PSA, il famoso nel biennio precedente. Indice che, men-
“double chevron”. Le vendite Oltralpe tre scriviamo, è in discesa, appunto, dello VOLVO Organizza un crash test estremo e
sono quindi bloccate, almeno per il 0,4%. Non molto, ma pur sempre meglio spettacolare, lasciando cadere le automobili
momento. E la casa svedese ha interrotto dei continui rincari dei bienni precedenti. da una gru posta a 30 metri di altezza: lo sco-
tutte le iniziative legate al lancio della Non la prenderanno bene i comuni, che po è fornire “materiale” (ovvero auto pesan-
Polestar 2, la nuova berlina elettrica con le multe incassano 1,7 miliardi l’anno. temente danneggiate) per far esercitare gli
(prodotta in Cina) che ambisce a uomini del pronto intervento a estrarre feriti
fare concorrenza alla Tesla Model 3. dalle lamiere. Come da tradizione, la casa si
conferma all’avanguardia quando si tratta di
limitare gli effetti negativi di un sinistro.

COMUNE DI MILANO Subito dopo il


primo lockdown ha spento le telecamere
dell’Area C (a pagamento) e dell’Area B.
Poi, però, le ha rimesse in funzione. Quindi,
altro spegnimento per il secondo lockdown.
Col rischio di disorientare gli automobilisti.
Non è meglio rendere tutto gratuito finché
il coronavirus non verrà sconfitto?
Due giapponesi brillano nei test dell’Euro NCAP GOVERNO BRITANNICO Pensa a una
La crossover elettrica Mazda MX-30 (la prova è a MAZDA MX-30 tassa sugli spostamenti in auto, da monito-
pagina 82) e la monovolume Honda Jazz promosse rare col Gps. Per rientrare delle perdite
a pieni voti dall’Euro NCAP, l’ente europeo che mo- previste dal 2030, quando le vetture a
nitora la sicurezza delle auto: per entrambe, cinque benzina o diesel non potranno più essere
stelle. Oggi più difficili da raggiungere per la mag- vendute Oltremanica (parola di Boris John-
giore severità di queste prove. Che non si limitano ai son), e si aprirà una voragine per le man-
crash test, ma valutano la presenza (e l’efficienza) cate accise sui carburanti. Scelte affrettate...
di sistemi elettronici di prevenzione degli incidenti.
LE PAGELLE IN DETTAGLIO HONDA JAZZ ITALIA L’Unione europea ci mette sotto
La prima prevale nella protezione degli adulti e procedura per l’inquinamento da PM10,
in quella dei bimbi (rispettivamente, col 91% e polveri sottili capaci di penetrare nei polmo-
l’87%). La seconda ha una pagella migliore nei si- ni. È la terza volta: incombono maxi-multe
stemi di sicurezza (76%) e nella protezione di pe- per le emissioni di PM2,5 e per i rifiuti ra-
doni e ciclisti (80%). In quest’ultima prova, invece, dioattivi. Possibile che non si riesca a salva-
la MX-30 si ferma al 68%: il parabrezza e i mon- guardare seriamente la salute di tutti noi?
tanti anteriori non fornirebbero un’adeguata tutela.
MARCA
E MODELLO
Honda Jazz
GIUDIZIO
COMPLESSIVO
★★★★★
PROTEZIONE PROTEZIONE PROTEZIONE
ADULTI
87%
BAMBINI PEDONI/CICLISTI
83% 80%
SISTEMI DI
SICUREZZA
76%
Chi scende
Mazda MX-30 ★★★★★ 91% 87% 68% 73%

7
FORUM
Il parlamento chiede al governo di vietare, dal 2035, la vendita di auto nuove a benzina
oppure a gasolio o a gas. Se la proposta diventasse realtà, da quella data potrebbero
essere commercializzate soltanto vetture elettriche o ibride plug-in. Che cosa ne pensate?

ECCO LE VOSTRE OPINIONI Benzina e diesel addio: dal


2035 in vendita solo elettriche o ibride plug-in?
@ UNA SCADENZA TROPPO VICINA
Gli ecoincentivi hanno dimostrato che
gli italiani chiedono soprattutto vetture a
seguenza quello dei mezzi di trasporto, re-
puto questa soluzione auspicabile. Anzi, in-
dispensabile per il nostro pianeta. Aggiun-
@ C’È UN PIANO DA RISPETTARE
Nessuna sorpresa. Tutto secondo il
Pniec (Piano nazionale integrato per l’ener-
benzina o a gasolio: quei bonus, infatti, si gerei di portare avanti il più velocemente gia e il clima) del dicembre 2019, col qua-
sono volatilizzati. Ma, anziché favorire la do- possibile anche lo sviluppo di tecnologie per le l’Italia si pone gli obiettivi al 2030 sull’ef-
manda, chi ci governa va nella direzione l’utilizzo economico dell’idrogeno. In grado ficienza energetica. Prevede, per quella da-
opposta. Mi pare un’idea per affossare il di alimentare pure tutti i mezzi pesanti e per ta, una diffusione complessiva di sei milioni
mercato dell’auto: il 2035 è una data trop- chilometraggi elevati. di veicoli ad alimentazione elettrica, di cui
po ravvicinata per pensare di vendere solo Claudio Vedrini Torricelli, Parma quattro di veicoli elettrici puri. Quindi, la pro-
elettriche oppure ibride plug-in. posta è a parer mio giusta e condivisibile.
Luigi D’Amelio, Palermo
@ RICERCA CONTINUA
No, non sono d’accordo: il comparto
Andrea Goffi, Roma

@ NON È PROPRIO IL MOMENTO


Mentre l’Italia attraversa un periodo
delicatissimo per via del Covid, la camera
industriale dell’auto deve evolversi da sé,
senza continue spinte esterne da parte del-
la politica. Da 30 anni l’uomo è alla ricerca
@ QUANTA IPOCRISIA
Sono in disaccordo. Questa idea è par-
torita da chi dimentica che l’inquinamento
porta avanti queste istanze bizzarre: non di un modo di muoversi che non inquini: si è dovuto alle centrali elettriche, le quali
è dato sapere come la nostra economia re- veda l’auto a benzina con marmitta catali- producono la corrente per ricaricare le vet-
agirà alla pandemia nel 2021, figuriamoci tica (che pareva la soluzione per tutti i pro- ture a batteria. Impianti che funzionano gra-
se è possibile pensare alle automobili a bat- blemi), poi le Euro 5 e 6 pulite, per finire al- zie all’utilizzo di combustibili fossili. La so-
teria nel 2035. Proposta assurda, quando le elettriche. Un giorno, quando magari ver- luzione, per avere energia pulita, sarebbe
bisognerebbe essere concreti, puntando su rà scoperto che produrre e smaltire le bat- quella di creare centrali nucleari, come è
motori moderni e puliti come quelli più re- terie inquina così tanto da distruggere il stato fatto in altri Paesi europei. Dobbiamo
centi a benzina o diesel, per andare incon- pianeta, la crociata anti-diesel potrebbe tra- allinearci al resto d’Europa, o no?
tro alle esigenze della collettività. mutarsi in crociata contro le elettriche. Fabio Arnaboldi, Bologna
Mario Cocco, Cagliari Luca D’Alessi, Torino

@ TROPPO TARDI
Perché il 2035? Covid a parte, nel @ AL PASSO COI PAESI PIÙ EVOLUTI
Mi rifaccio alle parole di Giuseppe
@ SOSTENERE L’INDUSTRIA
Possono anche eliminare per legge le
endotermiche nel 2035. L’industria dell’au-
mondo la prima emergenza è quella clima- Chiazzese (M5S), primo firmatario della pro- tomobile, però, va foraggiata con finanzia-
tica: per affrontarla occorre fare in fretta. posta di stop alla vendita di auto con moto- menti pubblici, e non stangata con multe da
Già oggi sarebbe meglio vendere solo elet- re endotermico: i governi di molti Paesi eu- parte degli organi sovrannazionali. Se la pro-
triche e ibride plug-in, per limitare inquina- ropei stanno abbracciando l’idea della mo- posta diventasse realtà, per quella data i co-
mento ed emissioni di CO2. bilità elettrica quale unica strada da se- struttori dovrebbero portare l’autonomia del-
Renato Rosso, Roma guire in futuro. Hanno definito delle date-li- le batterie a 700 km, con tempi di ricarica
mite per porre fine alla commercializzazione bassi (un quarto d’ora per un “pieno”) e una

@ È INDISPENSABILE
Considerando il crescente e sconside-
rato aumento della popolazione, e di con-
di nuovi veicoli a benzina o a gasolio. L’Ita-
lia deve stare al passo col Nord Europa.
Alessandra Verdi, Firenze
durata delle batterie di 20 anni. Così da am-
mortizzare l’investimento del consumatore.
Lucia Leoni, Milano

IL PROSSIMO MESE IL TEMA SARÀ


Stellantis è il colosso dell’auto nato dalla fusione tra Dite la vostra
FCA e PSA. Significa “essere illuminato di stelle”. Ora Potete inviare la vostra opinione
entro il 23 dicembre a:
è stato svelato il logo: la “rappresentazione visiva dello forum@al-volante.com
spirito di ottimismo, energia e indicando nome, cognome
rinnovamento dei due gruppi”. e città. Soltanto i pareri più
Nome e logo vi piacciono? interessanti verranno pubblicati

8
L’INTERVISTA FRANCESCO CIMMINO

Elettrica. E concreta...
...come dev’essere una Skoda. È la Enyaq, la nuova
suv “a pila”. Ce ne parla il capo del brand per l’Italia

❱❭ Cominciamo dal nome. Come


mai avete chiamato Enyaq la
vostra ultima novità?
non disorientare la vostra
clientela. Da dove arriveranno
gli acquirenti?
In gaelico significa “spirito vitale”, ma Non saranno soltanto clienti Skoda. Ci
anche “fonte di vita” o “principio”. Un aspettiamo una platea nuova, che vo-
nome appropriato per un modello che gliamo attrarre anzitutto con la quali-
rappresenta il punto zero nel passag- tà. Automobilisti attenti alle tematiche
gio all’elettrificazione del nostro mar- ambientali, ma abituati a prodotti di
chio. E che giocherà, quindi, un ruolo fascia “premium” e quindi con una
importante in un settore destinato a buona capacità di spesa. Del resto, in
un grande sviluppo nei prossimi anni. linea con le decisioni del gruppo, ab-
È un prodotto già completo, tecnica- biamo scelto di affacciarci sull’elettrico L’uomo
Laurea in ingegneria aeronautica, 52 anni,
mente maturo. Con tutti quegli ele- con una suv di dimensioni importanti, sposato, due figli, Francesco Cimmino ha
menti che da sempre caratterizzano la pensata non solo per l’uso cittadino iniziato la sua carriera nel gruppo Fiat nel
Skoda, come concretezza e fruibilità. ma anche per le tratte extraurbane. 1996, rivestendo diversi incarichi nell’area
industriale e poi in quella commerciale. Nel

❱❭ ❱❭
Quanta Sul piano 2008 è a capo di Alfa Romeo Italia. Due anni
libertà Concretezza, tecnico, è dopo passa al Volkswagen Group Italia come
direttore marketing del marchio Volkswagen.
concede ai fruibilità, tanto interessante la Nel 2014 diventa direttore del brand Skoda.
designer la spazio a bordo: la 4x4 con un
piattaforma Enyaq è una Skoda motore per
Meb, su cui a tutti gli effetti asse. Soluzione L’azienda
è basata la sofisticata… La Skoda Italia ha 60 concessionarie (con
Enyaq come pure tutte le altre Abbiamo deciso di proporre le quat- 76 punti vendita) e 45 dipendenti. Nei
primi dieci mesi del 2020 ha immatricolato
elettriche del gruppo? tro ruote motrici, assai apprezzate nel-
20.627 vetture (-9,3% rispetto al 2019),
È una struttura piatta, il che assicura le suv Karoq e Kodiaq, anche nella En- mentre nel solo mese di ottobre 2020 la
una certa autonomia ai designer e con- yaq. Consentono il passaggio al mon- crescita rispetto allo stesso periodo
sente di ottenere un’abitabilità note- do dell’elettrico in sicurezza e con le dell’anno scorso è stata del 33,6%.
vole, una caratteristica importante per capacità dinamiche sui fondi a bassa
le nostre auto. Non abbiamo seguito aderenza esclusive del 4x4. Grazie al dei fornitori di energia. Qual è
né l’approccio della Tesla, con berline sofisticato software di gestione dei due la vostra posizione in proposito?
dalle forme tradizionali, né quello motori elettrici separati sui due assali, Ai clienti offriamo MySkoda Power-
dell’estrema innovazione e spigolosità la trazione è sempre quella ottimale. pass, una card che semplifica la vita
di alcuni competitor. La scelta è stata Un plus per un’auto che offre oltre 500 perché avvicina l’esperienza del rifori-
di rinnovare l’identità della Skoda man- km di autonomia ed è fatta anche per mento alla colonnina a quella dal ben-
tenendo continuità con gli altri model- raggiungere le località di montagna. zinaio. È una tessera passepartout che
li. Come la Kodiaq. Da vicino, la Enyaq dà accesso a 195.000 punti di ricarica
ha linee più “gentili”, derivate da quel-
le della concept Vision iV del 2019. ❱❭Chi si avvicina all’elettrico ha
bisogno di chiarezza e
semplicità, soprattutto per
in tutta Europa. Permette di utilizzare
diversi provider di energia elettrica e
di rifornirsi anche alle colonnine super

❱❭ Quest’auto dà l’impressione di
essere progettata in modo da
quanto riguarda i punti di
ricarica e l’offerta commerciale
veloci del consorzio Ionity. L’importo
viene addebitato sulla carta di credito.

10
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

Verso un 2021 a
L’anno che verrà sarà generoso di novità lanciate senza interruzione: modelli per

A causa della pandemia, il 2020


si chiude lasciando il mondo
dell’automobile con le “ossa rotte”.
ce, è la “voglia di ripresa” di tutte
le grandi case, pronte a farci trova-
re dietro le vetrine delle concessio-
Dacia Sandero e Hyundai Tucson,
debuttano già nelle prossime setti-
mane; per altri, come la Toyota Yaris
E tante incertezze anche per il 2021. narie tanti nuovi modelli interessan- Cross o la Maserati Grecale, si dovrà
Ciò su cui non ci sono dubbi, inve- ti. Alcuni, come le nuove Citroën C4, attendere l’estate. Numerose, ovvia-

TOYOTA
YARIS CROSS

FERRARI
SF90 SPIDER

A CIASCUNO LA SUA
Ecco sei modelli fra i più interessanti
in arrivo nelle concessionarie, alcuni
già nelle prossime settimane. Le
novità sono decine e di ogni genere.
Scopritele nelle pagine che seguono

DACIA SANDERO

12
corrente continua
tutti i gusti e le tasche, con suv, crossover, ibride ed elettriche a dominare la scena
mente, le suv e le crossover, che si sun costruttore: neppure la Ferrari (è ture di nicchia sono destinate a con-
confermano le auto del momento. plug-in la nuova SF90 Spider), come quistare sempre più clienti. Anche
IL “MAGNETISMO” DELLE ELETTRICHE tanti altri marchi di cui vi raccontia- per loro l’offerta è vasta: dall’origi-
L’altro tema di fondo del 2021 è la mo nelle prossime pagine. E poi ci nale citycar Fiat Nuova 500 3+1 alla
corsa all’ibrido, che non esclude nes- sono le elettriche “pure”, che da vet- granturismo Audi e-Tron GT.

CITROËN C4

MASERATI GRECALE

HYUNDAI TUCSON

13
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

DACIA SPRING
Piccola e versatile: ecco la low cost elettrica
RIFORNIMENTO IN BOX IN CONCESSIONARIA DA
Collegando le batterie SETTEMBRE 2021
a un impianto domestico DA CIRCA € 20.000
da 2,3 kWh, per il pieno
servono 14 ore. L’inserto
in plastica grigia
nel paraurti imita le
protezioni sottoscocca in
metallo delle fuoristrada

FIAT 500 3+1


C’È, MA NON LA VEDI IN CONCESSIONARIA DA
Ben integrata la piccola MARZO 2021
porta posteriore, DA € 31.900
presente solo nella
fiancata destra

14
D erivata dalla Renault City
K-ZE venduta in Cina, la
prima auto a batterie del mar-
“tiene” solo 28 litri in più).
OTTO ANNI SENZA PENSIERI
Collocato all’avantreno, il mo-
chio romeno low cost è una tore elettrico invia la potenza
citycar lunga 373 cm, che fa il (di soli 44 CV) alle ruote ante-
verso alle crossover (la di- riori. Le batterie di 26,8 kWh
stanza da terra della carrozze- sono garantite otto anni o
ria è di 15 cm). Omologata per 120.000 km: collegandole a
quattro persone, è caratteriz- una colonnina in corrente con-
zata da un diametro di sterza- tinua da 30 kW, si ricaricano
ta di appena 9,6 metri e da all’80% in meno di un’ora. Un
una buona capacità di carico: “assaggio” della vettura si
300 litri con il divano in uso (il avrà in primavera, quando i
bagagliaio della nuova Sande- primi esemplari verranno de-
ro, che è più lunga di 34 cm, stinati al car sharing.

A COMANDO, TI FA RISPARMIARE
Il cofano alto e le fiancate bombate donano all’auto
un look da suv. Nella plancia, il pulsante Eco permette
di ridurre la potenza di 13 CV per contenere i consumi

Sempre “verde” e sfiziosa, ma più accogliente


Ad ampliare la gamma della citycar elettri- bimbo sul seggiolino o stivare a bordo og-
ca italiana arriva la variante più pratica e getti di un certo ingombro.
versatile (ma non meno chic), dotata di una IL LISTINO È PIÙ SALATO
piccola porta aggiuntiva. Le dimensioni Rispetto alle equivalenti versioni a tre sole
(esterne ed interne) della vettura non cam- porte, con le quali questa variante condi-
biano, ma lo sportello con apertura contro- vide anche il motore elettrico da 118 CV
vento sul lato destro migliora l’accesso al (e un’autonomia promessa superiore ai
divano: è più agevole mettere a sedere un 300 km), il prezzo cresce di 2.000 euro.

A PROVA D’ERRORE
Il cruscotto digitale
configurabile è di
serie. Per evitare
aperture involontarie,
la porta posteriore
controvento si
sblocca solo dopo
quella anteriore
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

DACIA SANDERO
SMARTPHONE CONNESSO
Montato sul suo supporto,
il telefonino integra
la strumentazione.
Altrimenti, si può avere
il sistema multimediale
con lo schermo di 8”

C’È ANCHE LA “QUASI SUV”


Sempre sobria la carrozzeria, solo
con parafanghi più marcati e fari
full led di serie. La variante “stile
crossover” Stepway (da 12.600
euro) è più alta da terra e vanta
estese protezioni in plastica

Tutta nuova e più sicura


L a riedizione dell’utilitaria low cost
romena è più lunga (di 2 cm, per
un totale di 409) e larga (di ben 12
in altezza (150 cm, prima 152). Tutto
ciò in conseguenza dell’impiego di
una nuova piattaforma, che è poi
Clio, e che assicura migliori standard
di sicurezza: per la prima volta sono
disponibili gli airbag per la testa po-
cm, per 185 in tutto), ma diminuisce quella da cui nasce l’ultima Renault steriori e la frenata d’emergenza.

SKODA FABIA
IN CONCESSIONARIA DA
SETTEMBRE 2021
DA CIRCA € 15.000

HA CARATTERE
Come si vede
nella nostra
elaborazione
grafica, i nuovi
fari e le marcate
nervature nelle
fiancate regalano
un aspetto deciso

Di vecchio rimane solo il nome


Tutta nuova, continuerà a essere offerta sia chia generazione, l’auto dovrebbe essere più to digitale e un infotainment all’avanguardia.
come berlina a 5 porte sia come wagon (ar- lunga di 5 cm (arrivando a 405 per la berli- ANCHE A GAS NATURALE
riverà poco dopo) e si basa sulla piattaforma na): un vantaggio per l’abitabilità, migliore di Sono attesi i tre cilindri 1.0 a benzina (da
MQB-A0 comune ad altri modelli del gruppo quella (già buona) offerta dall’attuale. L’abita- 80, 95 o 110 CV) oppure a metano (90 CV).
Volkswagen, come la Polo. Rispetto alla vec- colo si preannuncia più raffinato, col cruscot- Disponibile il cambio a doppia frizione.

16
IN ARRIVO ANCHE...
■ Lancia Ypsilon Previsto per
la primavera un leggero aggiornamento
del frontale (mascherina diversa) e
dell’abitacolo, con un impianto
multimediale rinnovato. Per i motori non
si attendono variazioni. Da circa € 15.000.

■ Mini I motori a norma Euro 6d e lievi


modifiche al frontale, con una diversa
cornice per la mascherina e i paraurti
rivisti, sono le novità per la berlina a tre o
a cinque porte. In arrivo a fine primavera,
con prezzi a partire da circa € 19.000.

■ Volkswagen Polo A tre anni


dal lancio, l’utilitaria tedesca si mantiene
giovane con nuovi paraurti e un diverso
disegno per l’interno dei fari. Cambia
anche il sistema d’infotainment. In vendita
in autunno; prezzi da almeno € 18.000.

IN CONCESSIONARIA DA
FEBBRAIO 2021
DA € 8.950

LA PIÙ POTENTE È A GPL che con cambio CVT) 90, che diven-
Dalla berlina francese arrivano pure tano 101 nella variante a Gpl. L’abi-
i motori 1.0 a tre cilindri a benzina: tacolo è rifinito con semplicità. Bene
quello aspirato ha 65 CV, il turbo (an- il baule: 328 litri col divano in uso.

CUPRA EL-BORN

IL FRONTALE È SOLO SUO


Interno minimalista, col
piccolo cruscotto digitale
e il grande display
centrale. Il cofano
inclinato, i fari
triangolari e
l’ampia griglia
la distinguono
dalla ID.3

IN CONCESSIONARIA DA
SETTEMBRE 2021
Lei ti darà la “scossa” DA CIRCA € 45.000

Lunga circa 430 cm, la prima berlina elettrica TANTA STRADA CON UN “PIENO” tato al retrotreno (la trazione è posteriore) e
del marchio spagnolo deriva dalla Volkswagen Altre differenze rispetto alla tedesca si ritro- la casa non ne ha ancora dichiarato la poten-
ID.3, ma si distingue per il frontale aggres- vano nell’abitacolo, con finiture color bronzo za: si parla, comunque, di almeno 200 CV. È
sivo e le sospensioni a controllo elettronico, e il volante con i tasti per la selezione delle stato comunicato, invece che la batteria da 77
sviluppate per rendere la guida più appagante. modalità di guida. Quanto al motore, è mon- kWh promette fino a 500 km di autonomia.

17
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

CITROËN C4
IN CONCESSIONARIA DA
GENNAIO 2021
DA € 22.900

PUNTA SULL’ORIGINALITÀ
I fari (full led di serie) su tre
livelli e il disegno a “V”
delle cromature rendono
inconfondibile il frontale

FIAT TIPO
HI-TECH E BEN DIFESA
Rinnovata e pure Fra le novità, il cruscotto
“crossover” digitale. Rivisti anche la
mascherina e i paraurti
L’aggiornamento riguarda l’intera nel frontale. La Cross
gamma.Tutti i modelli sono accomu- ha protezioni aggiuntive
nati da leggere modifiche esterne, in plastica nera e grigia
fra cui l’inedito logo frontale e i fari
full led. Sulla base della cinque por- IN CONCESSIONARIA DA
te debutta, inoltre, la variante Cross, DICEMBRE 2020
con un look più muscoloso e un’al- DA CIRCA € 17.000
tezza da terra maggiore di 4 cm.
NUOVA OFFERTA DI MOTORI
Aggiornati il sofisticato impianto
multimediale, con schermi fino a
10,3”, e i motori. Il 1.0 turbo a tre
cilindri a benzina da 101 CV rim-
piazza il 1.4 aspirato da 95. A ga-
solio restano il 1.3 (95 CV) e il 1.6
che, però, guadagna 11 cavalli, ar-
rivando a 131. La dotazione si arric-
chisce con vari aiuti alla guida, fra
cui il mantenimento in corsia e quel-
lo che avverte del colpo di sonno.

18
IL MONITOR È IN FORMATO MAXI
Lo schermo per i servizi di bordo è di 10”.
L’elettrica si carica collegando il cavo
alla presa esterna. Vistosi i fanali a “V”

Spirito anticonformista IN ARRIVO ANCHE...


A lta da terra e con generose pro-
tezioni extra per la carrozzeria,
questa nuova berlina media (è lunga
IL COMFORT PRIMA DI TUTTO
Nell’abitacolo, che si preannuncia
spazioso, spiccano la strumentazione
■ Ioniq 5 Sempre in versione
elettrica, ibrida o plug-in, la berlina coreana
s’ispira alle forme anni 70 della concept
436 cm) mostra alcuni tratti tipici del- virtuale di 5,5” e il supporto per il car 45 e si chiama solo Ioniq (non più
Hyundai) dando così vita a un nuovo
le crossover. Basata sulla piattaforma tablet che fuoriesce dalla plancia, di
marchio. Da fine 2021, da circa € 30.000.
CMP del gruppo PSA (utilizzata, fra fronte al passeggero. Nella dotazio-
l’altro, per Opel Corsa e Peugeot ne, i sedili Advanced Comfort, con
■ Renault Mégane plug-in
2008) ha un aspetto ricercato. Oltre imbottitura extra, e gli ammortizza-
Un 1.6 a benzina e due unità elettriche per
che con il 1.2 turbo a benzina e col tori PHC, che assorbono efficace- complessivi 159 CV muovono questa berlina
1.5 diesel (entrambi da 131 CV, pure mente le sconnessioni della strada. ibrida “ricaricabile”. Secondo la casa, si
col cambio automatico), l’auto è pro- Svariati gli aiuti alla guida, inclusa la possono percorrere 50 km solo a corrente.
posta nella variante elettrica: 136 CV frenata d’emergenza per evitare in- Arriva ad aprile, da circa € 36.000.
e un’autonomia dichiarata di 350 km. cidenti con ciclisti e pedoni.

HONDA CIVIC
Per chi bada
alla sostanza
L’undicesima generazio-
ne della berlina giap-
ponese viene ancora
proposta con quat-
tro o cinque porte.
Le dimensioni so-
no vicine a quelle
del modello in via di
pensionamento: 465
cm la prima, 13 in me- IN CONCESSIONARIA DA
GENNAIO 2022
no la seconda. L’aspet- DA CIRCA € 25.000
to è più semplice, pur
mantenendo un certo slancio. NIENTE FRONZOLI
È DIVENTATA DIGITALE Abbiamo ricostrutio al
Il cruscotto è virtuale, mentre il monitor computer come sarà
dell’impianto d’infotainment sopra la plan- l’auto, basandoci
cia è di 9” (era di 7”). I motori sono quel- su indiscrezioni.
li attuali, aggiornati Euro 6d: si tratta del Lineare la plancia,
1.0 e del 1.5 a benzina, rispettivamente come mostra questo
da 126 e 182 CV, e del 1.6 diesel da 120. disegno ufficiale

19
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

CITROËN C5 IN CONCESSIONARIA DA
DICEMBRE 2021

Un ritorno più “verde“ DA CIRCA € 35.000

Q uesto modello mancava dai listini del-


la casa francese dal 2018, dopo l’u-
scita di scena della sua seconda genera-
terno si annuncia un design pulito e mi-
nimalista, con l’head-up display e un
grande schermo a sbalzo nella consolle.
zione. La nuova edizione condivide il pia- “ALLA SPINA” È LA PAROLA D’ORDINE
nale con le “cugine” Peugeot 508 e DS Sotto il cofano c’è il quattro cilindri 1.6
9 (i tre marchi fanno parte del gruppo PureTech a benzina da 181 CV, anche
PSA), ha ovviamente cinque porte e do- nella variante ibrida plug-in: un occhio
vrebbe essere lunga circa 480 cm. Come di riguardo per il contenimento delle
evidenzia la ricostruzione qui a destra, le emissioni che il vecchio modello non pre-
forme sono da crossover (in linea, quin- vedeva. A proposito di attitudine “ver-
di, con i gusti degli automobilisti euro- de”, non è da escludere una variante so-
pei) e ricordano quelle della “sorella mi- lo elettrica, con un motore da 136 CV
nore” C4, descritta a pagina 18. All’in- alimentato da una batteria da 52 kWh.

DS 9 IN CONCESSIONARIA DA
MAGGIO 2021
DA € 55.200

HA UN CERTO SLANCIO
Ricercate le maniglie a filo delle
porte. Il lunotto inclinato snellisce
una carrozzeria lunga ben 493 cm

Lusso e tecnologia in salsa francese


Il nuovo modello del giovane mar- seguenza il molleggio. Il DS Night Vi-
chio francese è un’elegante berlina sion, invece, ne utilizza una a infra-
di grandi dimensioni. Per migliorare rossi per rilevare pedoni, ciclisti e ani-
il comfort offre il sistema che, gra- mali a bordo strada anche di notte.
zie alla telecamera frontale, analizza ANCHE “INTEGRALE”
la superficie stradale e varia di con- In Italia debutta nella sola versione
ibrida plug-in E-Tense: il 1.6 turbo a
benzina da 181 CV e un’unità elet-
trica da 110 (alloggiata nella scatola
del cambio automatico a otto marce)
MATERIALI NOBILI sviluppano 225 cavalli combinati:
La plancia, dai tratti spigolosi, l’autonomia promessa a emissioni
e i sedili, ventilati e con funzione zero è di 50 chilometri. La variante
di massaggio, sono interamente da 360 CV, con la trazione integra-
rivestiti in pregiata pelle Nappa le, è attesa per dicembre 2021.

20
LA “FIRMA” DI FAMIGLIA
Il listello cromato inferiore
che si prolunga verso i fari è un
elemento comune ai modelli
più recenti della casa

TOYOTA MIRAI
Idrogeno e corrente per l’auto del futuro
Ecco la seconda generazione della berlino-
na giapponese, lunga 498 cm. La vettura (il IN CONCESSIONARIA DA
suo nome, in giapponese, significa futuro) ha GIUGNO 2021
un motore a corrente da 180 CV; l’energia DA CIRCA € 50.000
è prodotta da una cella a combustibile ali-
mentata a idrogeno. La potenza è cresciuta BELLA SILHOUETTE QUEL TOCCO DI ORIGINALITÀ
di 26 CV e ora la trazione è posteriore (pri- La carrozzeria ha una forma Il tunnel centrale si raccorda
ma era anteriore). sIanciata e levigata. I cerchi alla lussuosa plancia
UN SOLO PROBLEMA: FARE IL PIENO in lega sono di 20” attraverso un inserto
L’autonomia dichiarata passa dai 500 km del a contrasto
vecchio modello a circa 650, e il rifornimen-
to richiede al massimo cinque minuti.Tuttavia,
in Italia, c’è solo un distributore di idrogeno
aperto ai privati: è in Al-
to Adige.

21
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

AUDI e-TRON GT
CHE “OCCHI”!
I sottili fari a matrice
di led sono completati
da potenti abbaglianti
laser. Assai grintoso
il frontale della RS,
da quasi 600 CV

IN CONCESSIONARIA DA
MAGGIO 2021
DA CIRCA € 120.000

MERCEDES S Tecnologia e lusso in formato extralarge


La nuova generazione di questa berlina di lusso NON VI PERDE DI VISTA
si fa apprezzare soprattutto per il comfort e la Minuscole telecamere osservano il guidatore: per
tecnologia dei suoi spaziosi interni (specie nella esempio, se guarda indietro, la tendina del lunotto
versione lunga: 529 cm da un paraurti all’altro si abbassa per favorire la visuale. Quanto ai mo-
anziché 518). Le poltrone sono dotate di dieci tori, sono disponibili due versioni ibride a benzi-
modalità di massaggio, mentre nella plancia na da 367 o 435 CV e due turbodiesel da 286
spiccano gli schermi (di oltre 12”) del cruscotto o 330 CV. Tra le opzioni, le ruote posteriori ster-
3D e del raffinato sistema multimediale MBUX. zanti riducono il diametro di svolta di due metri.

IN CONCESSIONARIA DA
GENNAIO 2021
DA € 107.644
RICERCATEZZE
I 250 led delle luci d’ambiente
vengono utilizzati anche per
dare messaggi d’allarme
al guidatore. Poco
appariscente
la carrozzeria

22
IN ARRIVO ANCHE...
■ Jaguar XE I nuovi 2.0 diesel
hanno 204 CV (25 in più di quelli in via di
pensionamento) e diventano ibridi “leggeri”.
Migliora la connettività, grazie ai software
aggiornabili senza recarsi in officina. In
vendita da gennaio a partire da 46.468 euro.

■ Mercedes C, EQE e EQS


SA ANCHE ESSERE PRATICA A metà 2021 debutta la nuova C (da 45.000
Il portellone si apre su un baule di 450 litri (altri 100 sono nel cofano euro circa), anche ibrida “leggera” o plug-in,
anteriore). Vistosi l’estrattore d’aria e i cerchi di 22 pollici della RS a quattro porte o wagon. In più, la
mastondontica EQS e (a fine anno) la EQE,

La sportività si fa “green” berline al 100% elettriche da € 100.000.

■ Tesla Model S “plaid”

Q uesta granturismo elettrica con


cinque porte e un modernissi-
mo abitacolo a quattro posti condi-
che da sistemi rapidi fino a 350 kW:
per “riempirla” all’80% è sufficiente
una ventina di minuti.
Versione “spinta” della berlina elettrica
americana: ha tre motori (due dietro e uno
davanti) per un totale di 1100 CV e
vide la base meccanica con la Por- E POI C’È “CATTIVISSIMA” promette di bruciare lo “0-100” in soli 2,1
sche Taycan. Simili le dimensioni: Per chi è in cerca di emozioni forti secondi. A fine 2021, per 140.990 euro.
496 cm di lunghezza, 196 di larghez- c’è la RS, con quasi 600 CV e visto-
za e 138 di altezza. Per aumentarne se appendici aerodinamiche, oltre
l’agilità, le ruote posteriori sono che un assetto specifico. Le sospen-
sterzanti. La trazione è integrale, sioni regolabili permettono di va-
con un motore davanti e uno dietro riarne l’altezza su quattro livelli, ab-
per un totale di 440 CV. Sotto il pia- bassandolo o rialzandolo fino a 2
nale è collocata la batteria al litio da cm. Studiato ad hoc il rombo arti-
93 kW (84 effettivi) ricaricabile an- ficiale generato dagli altoparlanti.

JAGUAR XF
L’hanno aggiornata, non stravolta
All’esterno la berlina inglese mostra solo lie- te curvo (per evitare riflessi) di 11,4”. Digitale
vi ritocchi (paraurti, fari e mascherina), che le pure il cruscotto di 12,3”, abbinabile a un he-
danno modernità senza intaccarne l’elegan- ad-up display a colori. Nuova la consolle cen-
za e il dinamismo. Modifiche che interessano trale, dove un piccolo joystick rimpiazza la ro- UN TOCCO “RACING”
anche la wagon Sportbrake (€ 3.160 in più). tella del cambio automatico: non sono più pre- Le R-Dynamic hanno paraurti più
SOLO AUTOMATICA viste versioni manuali. La trazione è sempre sportivi, con un finto estrattore
All’interno, la plancia fa sfoggio di un nuovo si- posteriore o integrale, i motori 2.0 a benzi- d’aria posteriore. Eleganti i fari con
stema multimediale con un display leggermen- na da 250 o 300 CV, oppure diesel da 204. le nuove luci diurne a doppia “J”

IN CONCESSIONARIA DA
GENNAIO 2021
DA € 55.200
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

VOLKSWAGEN GOLF VARIANT


Spazio alla tecnologia
D i ben 35 cm più lunga della
berlina da cui deriva, questa
wagon ha un baule decisamente
con apertura “senza mani” (€ 530).
TI AIUTA NELLA GUIDA
L’abitacolo è accogliente (rispetto
ampio: fino a 611/1642 litri per le a quello della berlina offre 5 cm in
versioni a benzina o turbodiesel. più per le gambe di chi siede die-
Tra le prime non mancano le va- tro), curato e tecnologico: d’effet-
rianti mild hybrid (1.0 da 110 CV e to i tasti a sfioramento nella plan-
1.5 con 131 o 150 cavalli), alle qua- cia e le luci d’ambiente configu-
li si aggiunge la 1.5 TGI a metano rabili in 30 colori. Moderno pure
(131 CV) le cui bombole, però, sot- il cruscotto digitale di 10,3”: è di
traggono circa 150 litri di spazio al serie fin dalla base Life, che ha pu-
bagagliaio. Sempre disponibile, re i fari full led e aiuti alla guida co-
comunque, il pratico portellone me il cruise control adattativo.

IN CONCESSIONARIA DA
DICEMBRE 2020
DA € 27.050

PURE “CAMPAGNOLA”
È prevista per l’inizio
del 2021 la versione
Alltrack, rialzata di 1,5
cm e con protezioni
lungo le fiancate.
La trazione è integrale

SUZUKI SWACE
BADA ALLA SOSTANZA
I fari full led fanno da cornice
all’ampia mascherina. La plancia
è elegante e curata. D’aspetto
piuttosto classico il cruscotto

IN CONCESSIONARIA DA
GENNAIO 2021
Questa famigliare mi è... familiare DA CIRCA € 30.000

Una filante wagon che, in pratica, è una To- ma ibrido che abbina un 1.8 a benzina a cano la frenata automatica (anche durante
yota Corolla con il marchio Suzuki (le due un motore elettrico, per 122 CV complessivi: le manovre in retromarcia, se sopraggiun-
case giapponesi hanno stretto un accor- discreto il brio, ottimi i consumi dichiarati. ge un veicolo di lato), i sensori per l’ango-
do, che riguarda anche le suv Rav4/Across ATTENTA AI RISCHI lo cieco dei retrovisori e il mantenimento in
plug-in). Specifici, comunque, paraurti e L’abitabilità è di tutto rispetto, come pure la corsia. Il sistema multimediale di 8” è com-
mascherina. Sotto il cofano lavora un siste- capacità di carico. Per la sicurezza non man- pleto di Android Auto e Apple CarPlay.

24
IN ARRIVO ANCHE...
MODERNA E PRATICA ■ Porsche Taycan Sport
I fari sfuggenti, uniti da una Turismo Alla potenza della berlina (fino
sottile cromatura, rendono a 761 i cavalli erogati dai motori elettrici), la
filante il frontale. Di serie versione shooting brake aggiunge la praticità
le barre sul tetto del portellone. La vedremo entro marzo:
qui il nostro rendering. Da € 120.000 circa.

■ Volkswagen ID.Space
Questa wagon elettrica (il prototipo di un
anno fa ne prefigura le filanti forme) nasce
sulla base della ID.3. Trazione 4x4 o
posteriore, fino a 590 km di autonomia
dichiarata. Da circa € 42.000 (a fine 2021).

AL PASSO COI TEMPI


Cruscotto e plancia
hi-tech: il display del
sistema multimediale
(di 8,3” o 10,3”) è
leggermente orientato
verso il guidatore

SKODA OCTAVIA SCOUT


DAVVERO PERSONALE
La scampagnata Cruscotto digitale e sistema multimediale
si fa divertente di 10” (di serie) svettano nella moderna
plancia. Specifici i cerchi in lega di 18”
Già ordinabile, con le prime consegne
nelle prossime settimane, è rialzata IN CONCESSIONARIA DA
DICEMBRE 2020
di 1,5 cm rispetto alla wagon da cui DA € 34.100
deriva e ha protezioni simili a quel-
le delle crossover lungo i parafanghi
e sotto le porte. Caratteristici anche i
paraurti con inserti in plastica scura.
SICURA E BEN EQUIPAGGIATA
Dotata di cambio a doppia frizione
DSG, c’è in versione ibrida “leggera”
da 150 CV o 4x4 con il 2.0 turbodie-
sel da 200 CV (lo stesso della spor-
tiva Octavia Wagon RS, altra novità, a
40.950 euro). Spaziosi e curati gli in-
terni, accompagnati da una ricca dota-
zione: sistema di accesso e avviamento
“senza chiave”, cruise control adattati-
vo, mantentimento in corsia e ben otto
airbag (uno evita il contatto fra le teste
di guidatore e passeggero anteriore).

25
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

TOYOTA YARIS CROSS

SPIGOLI? NO, GRAZIE


Le linee morbide della plancia
sono interrotte dal display a sbalzo
del sistema multimediale. Chiaro il
cruscotto digitale con tre strumenti

NON MANCA DI CARATTERE


Nel frontale spiccano i fari allungati, la piccola mascherina
e i due grandi “tagli” nel paraurti, riproposti anche dietro

OPEL MOKKA IN CONCESSIONARIA DA


FEBBRAIO 2021
DA € 22.200 Un’autentica
rivoluzione
Lunga 415 cm, questa crossover a tra-
zione anteriore sfrutta la meccanica
delle Peugeot 208 e 2008 (il marchio
tedesco fa capo al gruppo PSA), e non
ha più nulla in comune con il vecchio
modello. Poco convenzionale la linea,
con le fiancate alte, le superfici sca-
vate e la parte posteriore sfuggente.
UNA SCELTA ALLARGATA
Anche gli interni, dominati dai due
schermi affiancati (di 12” quello del
cruscotto virtuale, di 10” il display
dell’infotainment), hanno un forte im-
patto estetico. Ampia la gamma, col
1.2 turbo a benzina da 101 o 131 CV
e il 1.5 a gasolio da 110. La versione
INNOVATIVA elettrica (136 CV) ha una batteria da
Nel frontale, il pannello nero denominato 50 kWh che promette 316 km di auto-
“Vizor” sostituisce la mascherina. nomia e si carica all’80% in 30 minuti
D’impatto i grandi schermi nella plancia da una colonnina rapida da 100 kW.

26
IN ARRIVO ANCHE...
■ Hyundai Bayon Questa
Originale, crossover compatta sviluppata per il mercato
europeo (in consegna a partire da maggio),
ibrida e 4x4 è realizzata sulla base della i20, con la
quale condivide anche i motori, ed è lunga

Q uesta crossover condivide la piat- poco più di 400 cm. Da circa € 18.000.
taforma TNGA-B con la berlina Ya-
ris, rispetto alla quale, però, è più lun- ■ Opel Crossland La crossover si
ga di 24 cm (418 in totale, mentre la aggiorna (con la mascherina nera Vizor che
larghezza è di 177 cm e l’altezza di unisce i fari) e perde la “X” nel nome. Tra le
156). La linea è personale con accenti novità l’IntelliGrip, che migliora la presa delle
sportivi, sottolineati dal parabrezza e ruote su neve e fango variando la risposta del
dal lunotto inclinati; le fiancate robuste controllo di trazione. A gennaio, da € 20.850.
e i tratti marcati comunicano solidità.
HA PURE L’HEAD-UP DISPLAY
Tre i motori che lavorano assieme: un
1.5 a benzina da 91 CV e due elettrici
anteriori (uno ha 79 CV, l’altro fa da
motogeneratore) integrati nella tra-
smissione e-CVT. La AWD-i 4x4 ha
un‘unità elettrica aggiuntiva per le ruo-
te posteriori. La potenza combinata è
sempre di 116 CV. Raffinato l’impianto ■ Renault Captur E-Tech
IN CONCESSIONARIA DA multimediale e ricca la dotazione di si-
SETTEMBRE 2021 Questa full hybrid a trazione anteriore da
DA CIRCA € 25.000 curezza: head-up display e airbag cen- 140 CV, che affianca la versione plug-in, ha
trale, tra guidatore e passeggero. Il ba- la meccanica della Clio E-Tech, con due
motori elettrici che lavorano assieme al 1.6
gagliaio offre una capacità di 390 litri.
a benzina. A maggio, da circa € 22.000.

HYUNDAI KONA IN CONCESSIONARIA DA


GENNAIO 2021
Si rinnova dentro e fuori DA CIRCA € 20.000

L’aggiornamento porta in dote a questa crosso- riva la “cattiva” N col 2.0 turbo da oltre 250 CV.
ver coreana fari più sottili, nuovi paraurti e fian- SEMPRE PIÙ IBRIDA “LEGGERA”
cate “irrobustite”. All’interno cambiano il cru- Il diesel 1.6 CRDi da 136 CV (a trazione ante-
scotto (diventa digitale di 10,3”), il sistema riore o 4x4) e il 1.0 a benzina da 120 diventa-
multimediale (con Apple CarPlay e Android Auto no mild-hybrid a 48 V (il 1.0 c’è pure non ibri-
wireless), i rivestimenti e la consolle. Alla gam- do), mentre la 1.6 T-GDI passa da 177 a 198 CV.
ma si aggiunge la sportiva N Line; più avanti ar- L’elettrica viene aggiornata qualche mese dopo.

A PILE? ASPETTATE
Davanti si nota
la doppia presa
d’aria a forma di
clessidra. Il restyling
dell’elettrica, priva di
mascherina, arriverà
nel corso del 2021

27
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

ALFA ROMEO TONALE


IN CONCESSIONARIA DA
SETTEMBRE 2021
DA CIRCA € 32.000

PIÙ ALFA DI COSÌ


La nostra ricostruzione (basata
su “foto spia”) mostra un frontale
con lo scudetto bene in evidenza
e, sotto, i classici “baffi”

NISSAN QASHQAI
IN CONCESSIONARIA DA
GIUGNO 2021 Con la terza
DA CIRCA € 23.000 arriva l’ibrida
La terza generazione è tutta nuova:
cresce poco in lunghezza e larghez-
za (oggi, rispettivamente, di 439 e
181 cm) ma promette più spazio
dietro, grazie al passo allungato.
Aumenta (a circa 500 litri) anche
la capienza del bagagliaio.
ADDIO AL GASOLIO
La piattaforma è inedita, ma le so-
spensioni mantengono lo schema
del modello attuale: McPherson da-
vanti e ponte torcente dietro (multi-
link solo per le 4x4). Le diesel esco-
no di scena; le versioni a benzina
montano il 1.3 turbo ibrido “legge-
ro”, con 138 o 155 CV. Raffinata l’i-
brida “full” ePower: a muovere le
ECCO COM’È FATTA ruote provvede un’unità elettrica da
Nel nostro disegno (realizzato tenendo conto di immagini scattate 188 CV, mentre il motore termico si
in anteprima) si nota un frontale personale, con fari su due livelli occupa solo di ricaricare le batterie.

28
IN ARRIVO ANCHE...
SPORTIVA ■ Audi Q4 e-tron La più
PURE QUI piccola tra le suv elettriche della casa
I fanali sono tedesca debutta la prossima estate e ha
sottili e si forme personali, anticipate dalla concept
uniscono al (sotto). La trazione è 4x4 e l’autonomia
centro del di almeno 450 km. Da circa 45.000 euro.
portellone, dove
c’è il logo della
casa. Aggressivi
i due terminali
di scarico

Una “piccola Stelvio” ■ Dacia Duster L’aggiornamento

L a seconda suv della casa è lunga è atteso entro metà 2021: nuove luci e
ANCHE AUTOMATICA migliorie ai sistemi di sicurezza e
circa 450 cm e riprende (seppure Quasi certe le varianti a benzina o all’infotainment. Col restyling dovrebbe
evoluta in chiave sportiva) la mecca- diesel, anche mild hybrid, tutte a anche tornare il cambio robotizzato a
nica della Jeep Compass, di cui scri- quattro cilindri (e meno potenti). In doppia frizione. Da poco meno di € 13.000.
viamo sotto: motore trasversale e so- alternativa al cambio manuale viene
spensioni di tipo McPherson. Costru- data per sicura la tramissione auto- ■ Jaguar E-Pace Col nuovo
ita nello stabilimento di Pomigliano matica anche con un robotizzato a anno arriva l’aggiornamento della più
d’Arco, è attesa al debutto in versio- doppia frizione. Alle versioni a tra- piccola delle suv della casa: i motori
ne 4x4 ibrida plug-in da 240 CV, zione integrale si affiancano quelle (1.5 e 2.0 a benzina o diesel) sono ibridi
“mild” oppure plug-in. Nuovo il sistema
spinta da un 1.3 turbo a benzina (che con ruote motrici anteriori. Sporti- multimediale. Da € 39.000 indicativi.
muove le ruote anteriori) e da un’u- veggiante l’abitacolo, dove spicca
nità elettrica (per quelle dietro). un moderno cruscotto digitale.

JEEP COMPASS Dalla Cina con onore


Queste immagini arrivano dalla
Cina, che ha tenuto a battesimo
il restyling del modello prodot-
to là: quello europeo, che nasce ■ Volkswagen Nivus Questa
sulle linee di produzione ita-
crossover dalla linea filante è lunga 427 cm
liane di Melfi, dovrebbe ripren-
ed è basata sulla piattaforma della Polo.
derne gran parte delle novità.
Costruita in Brasile, approderà da noi a fine
NON MANCA L’IBRIDA RICARICABILE IL NUOVO È DENTRO
2021. Attesi motori a tre o a quattro cilindri,
Se fuori l’auto cambia poco, la plancia è tutta nuova: inte- Ridisegnati volante
a benzina o a gasolio. Da circa € 22.000.
gra il cruscotto digitale di 10,3’’ e il nuovo sistema mul- e plancia, con lo
timediale con schermo tattile di 10,1” e piastra di ricarica schermo a sbalzo. Fuori
per cellulari. Alle versioni a benzina o gasolio e con trazio- si notano i nuovi fari a
ne anteriore o integrale si affiancherà l’ibrida plug-in 4xe. led e i diversi paraurti

IN CONCESSIONARIA DA
MARZO 2021
DA CIRCA € 29.000

■ Volkswagen T-Roc A cavallo


fra il 2021 e il 2022 è previsto il restyling
della piccola crossover tedesca. Di
dettaglio le modifiche alla meccanica,
mentre dovrebbero migliorare le finiture.
Si parte da poco meno di 25.000 euro.

29
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

CHE LINEE!
Le fiancate sono spigolose
e con marcati parafanghi
squadrati. Gli originali
fanali sono collegati
da una striscia luminosa

HYUNDAI TUCSON
Non passa inosservata
L ook appariscente e abitacolo tecno-
logico per la nuova suv coreana (lun-
ga 450 cm): il cruscotto digitale di 10,3”
bio a doppia frizione) o “full” (col 1.6
abbinato a un’unità elettrica per 230 CV
complessivi e alla trasmissione automa-
è di serie, mentre la consolle ospita co- tica); quest’ultima variante è l’unica 4x4.
mandi tattili per i servizi di bordo e il Attese per aprile 2021 la sportiva N Li-
monitor di 8 o 10,3 pollici. A seconda ne, probabilmente anche col 1.6 ibrido
delle versioni la capienza del baule (a a benzina a 48 V ma da 180 CV, e la ver-
divano su) varia fra 577 e 616 litri. sione ibrida ricaricabile. A giugno tocca
IBRIDI PER TUTTI I GUSTI invece al 1.6 diesel mild hybrid da 136
La scelta è fra il 1.6 diesel (116 CV) e i CV. Ricca la dotazione di sicurezza di se-
sistemi ibridi a benzina: “leggero”(a 48 rie: ne fa parte il sistema che mantiene
V, col 1.6 da 150 CV, anche con il cam- l’auto al centro della corsia.

PEUGEOT 3008
MODIFICHE CHE SI NOTANO
La nuova mascherina è più
estesa e distingue il frontale.
Nell’abitacolo spicca l’inedito
monitor di 10” (prima era di 8”)

IN CONCESSIONARIA DA
DICEMBRE 2020
Una leggera “rinfrescata” DA € 29.000

La crossover francese (lunga 445 cm) si ag- visibilità rileva pedoni o animali sulla strada. gli altri motori).“Automatici” sono pure i due
giorna nel frontale, con sottili luci diurne ver- TRE MOTORI PER L’INTEGRALE modelli ibridi ricaricabili, col 1.6 accop-
ticali, e nell’abitacolo, che si può impreziosire Oltre al 1.5 diesel da 131 CV, la gamma in- piato a un’unità elettrica (per un totale di
con finiture in legno e ha un impianto multime- clude il 1.2 turbo a benzina di pari poten- 224 cavalli) o (nella variante 4x4) a due
diale migliorato. Fra le dotazioni di sicurezza za e il 1.6 con 181 cavalli (di serie con il unità a corrente per 302 CV: fino a 59 km
debutta il Night Vision (€ 1.000): con scarsa cambio automatico, proposto a € 2.000 per l’autonomia dichiarata solo in elettrico.

30
IN ARRIVO ANCHE...
■ Ford Kuga ibrida È nelle
concessionarie da gennaio la versione full
hybrid con 190 CV di questa suv media.
Abbina un 2.5 a benzina (con cambio CVT)
a un motore elettrico. Affianca la mild
hybrid e la plug-in. Prezzi da € 31.300.

■ Jeep Wrangler 4xe e


Gladiator La versione ibrida plug-in
della fuoristrada americana è attesa per
VEDO O NON VEDO? aprile (circa € 60.000). Ha un 2.0 turbo a
Due profili lucidi benzina e due unità elettriche, per 375 CV.
raccordano le Poi tocca al pick-up Gladiator (qui sotto).
porte alla plancia
donando eleganza
all’abitacolo.
Le luci a led
triangolari integrate
nella mascherina
si vedono solo
se sono accese

■ Toyota Rav4 plug-in Alla


variante ibrida full di questa suv si aggiunge
quella ricaricabile 4x4, con un 2.5 a benzina
IN CONCESSIONARIA DA
e tre unità a corrente: assieme erogano 306
DICEMBRE 2020 CV. Circa 60 i km percorribili solo in elettrico.
DA € 29.400 In vendita da aprile, da € 55.500.

SUZUKI ACROSS
Soltanto ibrida
ricaricabile
Derivata dalla Toyota Rav4, questa
suv è proposta solo come ibrida
plug-in e con una ricca dotazione DÀ L’IDEA DI ESSERE SOLIDA
di serie, che comprende i sedili ri- Le profonde nervature nel cofano
scaldabili e sistemi di sicurezza co- e nelle fiancate esprimono
me il monitoraggio dell’angolo cie- robustezza. I sottili fari (full led
co dei retrovisori. L’abitacolo è spa- di serie) contrastano con le
zioso e la capacità del baule (490 ampie griglie nel paraurti
litri a divano su) adeguata.
VA ANCHE SOLO A CORRENTE
Il sistema ibrido sviluppa comples-
sivamente 306 CV e si compone di
un 2.5 a benzina con trasmissione
automatica e di tre unità elettriche:
una collegata all’asse anteriore, la
seconda a quello posteriore; la ter-
za fa da alternatore ma contribuisce
a sua volta a muovere le ruote. Se-
condo la casa si possono percorre-
re fino a 75 km soltanto “a batteria”.
IN CONCESSIONARIA DA
DICEMBRE 2020
€ 58.900
31
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

RENAULT ARKANA
La suv-coupé ibrida e grintosa
IN CONCESSIONARIA DA
SETTEMBRE 2021
DA CIRCA € 28.000

HA UN BEL “CARATTERINO”
Affusolato il frontale, con il cofano alto
e solcato da nervature evidenti. Le luci
diurne “a boomerang” distinguono
pure altri modelli della casa francese

PEUGEOT 5008 Più aggressiva ed evoluta IN CONCESSIONARIA DA


GENNAIO 2021
A tre anni dal debutto, la crossover francese le di 12,3” in posizione rialzata, presenta DA € 31.750

(che può ospitare fino a sette persone) si qualche novità: sistema multimediale con
aggiorna: il frontale diviene più aggressi- schermo di 10” (prima era di 8”) e due
vo, ma i propulsori (a benzina o a gasolio, prese Usb per i posti dietro. A pagamernto
da 131 a 181 CV) non cambiano. (1.000 euro) si può avere la telecamera a
DI NOTTE “VEDE” MEGLIO infrarossi che, di notte, individua la presen-
Anche l’abitacolo, che conserva immuta- za di pedoni o animali sulla strada, anche
ti il piccolo volante e il cruscotto digita- oltre il fascio di luce dei proiettori.

“SCIABOLE”
LUMINOSE
La plancia è
avvolgente e
ricca di elementi
cromati. Le luci
diurne puntano
come due lame
verso la parte
inferiore
del paraurti

32
IN ARRIVO ANCHE...
FILANTE ■ Audi Q5 Sportback Arriva
Caratteristici il a giugno la “sorella” della Q5 (appena
tetto spiovente ritoccata): ha un look più dinamico grazie
(nero solo a al lunotto inclinato. Inizialmente si potrà
richiesta) e la acquistare solo con il 2.0 diesel da 204
parte posteriore CV. Prezzi indicativi a partire da € 53.000.
alta e raccolta

■ Mercedes EQA È attesa per


L a prima suv-coupé della casa
francese è lunga 457 cm e si po-
siziona fra la Kadjar e la Koleos. Ri-
LA VUOI “FULL” O “LEGGERA”?
Nonostante il richiamo alle suv clas-
siche (sottolineato dalle protezioni
ottobre la nuova crossover elettrica, lunga
intorno ai 440 cm e basata sulla piattaforma
della GLA. La batteria agli ioni di litio, da
spetto alle quali presenta, però, una laterali in plastica) e l’altezza da ter- circa 60 kWh, assicura (secondo la casa)
carrozzeria dal look più sportivo, ra di 19 cm, l’auto è disponibile so- 400 km di autonomia. Da circa € 45.000.
senza che ciò vada a scapito della lo con la trazione anteriore. Il 1.3
capacità del baule (513 litri con i cin- TCe E-Tech (140 o 160 CV), colle-
■ SsangYong Rexton e
que posti in uso non sono pochi). gato a un generatore alimentato da
una batteria aggiuntiva a 12 volt,
Korando A marzo, ritocchi per la
Rexton (mascherina più grande e 2.2 diesel
realizza un sistema ibrido “legge- portato a 202 CV). A settembre, la variante
ro”. La tecnologia full hybrid è in- elettrica della Korando (191 CV). La prima
vece disponibile in abbinamento al costerà circa 38.000 euro, l’altra sui 50.000.
1.6 a benzina da 140 cavalli.

DETTAGLI CORSAIOLI
I rivestimenti a effetto fibra di
carbonio e il doppio profilo rosso
caratterizzano la plancia della più
sportiva della serie, la R.S. Line

HYUNDAI SANTA FE
IN CONCESSIONARIA DA
MARZO 2021 Più spazio
DA CIRCA € 54.000 e più motori
La grande suv corena si rinnova:
non soltanto nello stile (che diventa
più grintoso e moderno) ma anche
sottopelle. È realizzata, infatti, su un
pianale tutto nuovo che ha consen-
tito, secondo la casa, di guadagnare
4 cm in più per le gambe dei pas-
seggeri della terza fila (a secon-
da della versione, l’auto può ave-
re cinque o sette posti) a fronte di
dimensioni esterne quasi invariate.
NON PIÙ SOLO DIESEL
Rispetto al modello (solo a gaso-
lio) che sta per uscire di scena, la
gamma dei motori è più ampia e
RINNOVATA ANCHE DENTRO include il 1.6 T-GDi a benzina, ab-
Imponente il frontale, con il cofano binato a un propulsore elettrico
quasi piatto. Niente leva per il cambio da 60 CV (230 combinati). A mar-
automatico, rimpiazzata dai tasti zo arriva la plug-in da 265 CV; un
nell’affollata consolle centrale mese dopo, il 2.2 diesel da 202.

33
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

VOLKSWAGEN ID.4
IN CONCESSIONARIA DA
STILE DECISO FEBBRAIO 2021
Le fiancate sono DA € 48.600
sinuose, ma le
protezioni lungo i
parafanghi e nei
paraurti esprimono
un look muscoloso.
Ricercata la forma
dei fanali a led

Chi ben comincia...


G ià ordinabile nelle due ver-
sioni 1st Edition, questa suv
elettrica (la prima per il marchio
UNA RICCA DOTAZIONE
L’abitacolo è ampio (l’auto è
lunga 459 cm) e curato. In atte-
tedesco) nasce sulla base della sa delle altre versioni (anche con
berlina ID.3, opportunamente batterie da 62 o 55 kWh), la 1st
adattata. Al lancio si può aver- Edition offre un buon equipag-
la solo con la trazione posterio- giamento: dal cruise control
re e 204 CV; più avanti sono adattativo al Gps, ai fari full led.
previste anche varianti 4x4, Questi ultimi sono “a matrice”
con potenze di 265 o 306 ca- nella 1st Edition Max (€ 58.600),
valli. La batteria da 82 kWh no- che aggiunge il sistema multi-
minali (77 effettivi) assicura, mediale con schermo di 12” an-
stando ai dati omologati in ba- ziché di 10”, il tetto in vetro e
se al ciclo WLTP, 490 km. gli ammortizzatori “intelligenti”.

NISSAN ARIYA

QUASI COUPÉ
Oltre ai fari full led,
nel moderno frontale
s’illumina il logo.
Vistosi lo spoiler sul
lunotto inclinato e il
IN CONCESSIONARIA DA
OTTOBRE 2021 finto estrattore d’aria
Originale e con un ampio “menu“ DA CIRCA € 45.000

Questa suv elettrica ha forme decisamen- QUASI 400 CAVALLI Queste ultime offrono anche una modalità
te avveniristiche. Anche all’interno, grazie ai Cinque le versioni: due a trazione anteriore specifica per affrontare la neve. Per tutte
comandi a sfioramento mimetizzati nella (221 o 242 CV, batteria da 65 o 90 kWh), c’è la guida semiautonoma ProPilot con na-
plancia e nella consolle centrale: si vedono tre con un motore aggiuntivo posteriore (po- vigazione intelligente: nelle vicinanze di una
una volta avviata l’auto, quando s’illuminano. tenze complessive di 279, 306 o 394 CV). curva, per esempio, l’auto rallenta per tempo.

34
IN ARRIVO ANCHE...
■ Tesla Model Y Hanno inizio
a gennaio le consegne di questa crossover
elettrica a 5 o 7 posti (prezzi da 63.980
euro). La trazione è 4x4 e i cavalli 351
o 462. La meno potente è pure quella che
fa più strada: 505 chilometri dichiarati.
PUNTA SUI CONTRASTI
Minimalista la plancia, col piccolo
cruscotto di 5,3” e il grande display
centrale di 12”. Accattivante
il frontale “tutto luci”

■ Volvo XC40 P8 La variante


elettrica della “baby-suv” (è lunga 443
cm) svedese ha due motori a corrente
di 204 CV ciascuno, che assicurano la
trazione integrale. È già ordinabile (da
59.600 euro); prime consegne a marzo.

SKODA ENYAQ Si comincia dalle 4x2


Nasce sulla stessa base della “cugina”Volkswa- (con batteria da 82 kWh).A metà 2021 arrivano
gen ID.4, è lunga 465 cm e ha interni spaziosi le 4x4, fino a 306 CV per la sportiveggiante RS.
(come il baule). Inizialmente in prevendita solo PROMETTE VIAGGI IN RELAX
con la trazione posteriore, fa scegliere fra tre li- L’auto è comoda e di serie ha i fari full led, il Gps
velli di potenza: 148, 179 o 204 CV e autono- e i principali sistemi di assistenza alla guida.
mia dichiarata fino a 510 km per la più potente Tanti i pacchetti per arricchirla e personalizzarla.

FORME SCOLPITE
Imponente e
spigoloso, il
frontale ospita
la grande
mascherina e i
sottili fari full led.
Linee nette anche
per la parte
posteriore. Ampio
il terzo finestrino

IN CONCESSIONARIA DA
APRILE 2021
DA € 35.490

35
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

MASERATI GRECALE
La seconda suv modenese
SARÀ PROPRIO COSÌ
Le forme, ricostruite sulla base di
foto-spia, mostrano un frontale
dominato dalla grande griglia e dalle
caratteristiche feritoie nei passaruota

IN CONCESSIONARIA DA
LUGLIO 2021
DA CIRCA € 65.000

BMW iX
“Ambasciatrice” dell’hi-tech
Il “manifesto tecnologico” della casa tede- ALLUMINIO E FIBRA DI CARBONIO
sca è una suv elettrica lunga circa 490 cm La struttura è realizzata in lega lggera, con
(come una X5), con due motori a corren- rinforzi in fibra di carbonio. Gli interni sono
te (uno davanti, l’altro dietro) per 500 CV mimimalisti, con altoparlanti che non si ve-
complessivi. Elevata l’autonomia: i dati uf- dono e molti comandi a sfioramento (anche
ficiali parlano di 600 km in media. Le forme integrati negli inserti in legno a pori aper-
sono levigate, grazie anche alle maniglie a ti). Quest’auto sarà la prima BMW ad ave-
filo delle lamiere e alle poche prese d’aria. re capacità di guida autonoma di livello 3.

INVISIBILI
Il cruscotto digitale
misura 12,3 pollici,
lo schermo 14,9. La
grande mascherina
chiusa nasconde
i sensori degli
aiuti alla guida

IN CONCESSIONARIA DA
DICEMBRE 2021
DA CIRCA € 100.000
IN ARRIVO ANCHE...
■ Land Rover Discovery
C ome altri modelli (anche storici)
della casa modenese, questa suv
lunga circa 480 cm (una ventina in me-
POI, ANCHE ELETTRICA
I motori non sono stati annunciati, ma
sono attese unità a quattro e a sei ci-
Col nuovo anno arriva il restyling: inediti
fari e paraurti, un sistema multimediale
con display di 11,4’’ e motori aggiornati
no della Levante) porta il nome di un lindri, anche ibride “leggere” (come (anche a sei cilindri in linea e ibridi
vento. Imparentata con l’Alfa Romeo il 2.0 turbo a benzina da 330 CV del- “mild”). Da non meno di 60.000 euro.
Stelvio, viene prodotta nella stessa la berlina Ghibli). Per tutte, trazione
fabbrica, a Cassino: poche modifiche 4x4 e cambio automatico a 8 marce.
per la raffinata meccanica, con so- In seguito arriverà anche la versione
spensioni a quadrilateri deformabili a corrente, che farà parte della nuo-
davanti e multibraccio dietro. va famiglia di elettriche Folgore.

■ Mercedes G Verso fine 2021


si dovrebbe vedere la prima versione
totalmente elettrica della più “rude” tra le
4x4 della casa. Le forme dovrebbero
rimanere immutate, come le capacità
in fuori strada. Da oltre 150.000 euro.

■ Porsche Macan In attesa


della prossima generazione, tutta elettrica,
l’attuale si aggiorna: cambiano paraurti
COL TRIDENTE BEN IN VISTA
e consolle centrale, con un nuovo sistema
Possente la zona posteriore, con una “nervatura” che dai paraurti prosegue
multimediale e comandi tattili. È attesa
nei fanali. Elegante il logo della casa, in rilievo nel montante del tetto
nella primavera 2021, da circa € 65.000.

FORD MUSTANG MACH-E


Per lei,
solo corrente
La prima crossover interamente elet-
trica della casa è costruita su una
piattaforma specifica per questo ti-
po di alimentazione. Lunga 471 cm,
è dotata di un vano anteriore di 100
litri, mentre il bagagliaio tradiziona-
le ne offre 402. Assai tecnologica, è
costantemente collegata al web per
ricevere aggiornamenti software (che
interessano anche la meccanica). IN CONCESSIONARIA DA
E PER CHI LA VUOLE SPORTIVA... APRILE 2021
A seconda della versione la trazione DA € 49.900
è posteriore o integrale (grazie a un
secondo motore montato davanti); le HA IL MAXI-MONITOR
potenze variano da 258 a 337 CV e Caratteristica la
l’autonomia media omologata è com- mascherina “cieca” con
presa fra 420 e 600 km. A fine 2021 contorno nero. La plancia
sarà il turno della GT da 465 CV che è dominata dall’enorme
promette di “bruciare” lo “0-100” in schermo di 15,5’’, che
appena 3,7 secondi e di percorrere, integra una rotella fisica
in media, ben 540 chilometri. per gestire più funzioni

37
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

BMW M3 E M4
IN CONCESSIONARIA DA
MARZO 2021
DA € 95.900

Da portare in circuito
L a berlina e la coupé nell’allesti-
mento più sportivo si riconosco-
no a colpo sicuro: la vistosa masche-
debutto dalla Serie 4 qui è nera e
priva di cornice. Inoltre, spiccano i
passaruota allargati e le ampie aper-
LA VUOI CATTIVA O... PIÙ CATTIVA?
Le prestazioni promesse dal 3.0 bi-
turbo a sei cilindri mozzano il fiato:
rina a sviluppo verticale portata al ture ai lati del paraurti e nel cofano. 4,2 secondi nello “0-100” per la “ba-

PEUGEOT 508 SPORT ENGINEERED


IN CONCESSIONARIA DA
APRILE 2021
DA CIRCA € 60.000

GIOCA COI COLORI


D’effetto le pinze dei freni e i
dettagli in giallo. Colore ripreso
anche per le tre “unghiate”
nel piccolo volante sportivo
Ma che prestazioni con l’ibrido plug-in!
Progettate dalla divisione sportiva della ca- Dentro troviamo poltrone sportive in pelle e anteriore, ha 110 CV ed è integrato al cam-
sa francese, la berlina e la wagon si pongo- Alcantara con cuciture anch’esse gialle fluo. bio automatico e-EAT8; l’altro (113 CV) muo-
no al vertice della gamma per prestazioni e FINO A 42 KM A ZERO EMISSIONI ve le ruote posteriori. La potenza combinata
contenuti tecnici. Si distinguono per lo spoi- Il sistema ibrido ricaricabile (della 3008, ma è di 360 CV. Per la casa l’auto può percorre-
ler anteriore basso e avvolgente, i cerchi in potenziato) è costituito dal 1.6 turbo a benzi- re 42 km a pile, si ricarica dalla presa di casa
lega di 20” e le pinze dei freni giallo fluo. na da 200 CV e da due motori elettrici: uno, in sette ore e brucia lo “0-100” in 5,2 secondi.

38
IN ARRIVO ANCHE...
■ BMW i4 La filante berlina a quattro
porte ha una linea da coupé ed è spinta da
un motore elettrico con 530 CV. Le batterie
da 80 kWh per la casa danno un’autonomia
di circa 600 km e accettano fino a 150 kW.
Dalla primavera, a non meno di € 90.000.

QUATTRO BEI TUBI


La berlina ha un
profilo a cuneo
molto slanciato. In
evidenza, nella coda
della M4 Competition,
l’estrattore d’aria
■ Hyundai i30 N Il restyling della
e i quattro terminali
versione sportiva è atteso per febbraio, col
di scarico di
2.0 turbo a benzina da 250 CV della N (da
10 cm di diametro
circa € 35.000) che salgono a 280 nella N
Performance. Per la prima volta anche
col cambio a doppia frizione a otto marce.

■ Subaru BRZ La seconda edizione


della “sorella” della Toyota GT86 (le due auto
se” da 480 CV (con cambio manua- ne è posteriore, ma con la più poten- nascono da un progetto comune) ha la
le a sei marce), e 3,9 per la Competi- te si può avere la 4x4 M xDrive, per trazione posteriore e un 2.4 a 4 cilindri boxer
tion che di cavalli ne ha 510 (solo au- impostare modalità di guida ancora aspirato da 231 CV. Se verrà importata in
tomatica, con otto marce). La trazio- più racing. Più avanti, la wagon. Europa, nel 2022, costerà circa € 35.000 .

IN CONCESSIONARIA DA
GENNAIO 2021
DA CIRCA € 47.000

NON VUOLE STRAFARE


A parte le generose
prese d’aria nel paraurti e
VOLKSWAGEN GOLF R l’alettone posteriore, l’auto
Non è mai stata così potente non ha un look estremo

Ben fornita di appendici aerodinamiche e di di coppia massima. Il cambio è l’automatico


un nuovo paraurti posteriore con estrattore e a doppia frizione DSG a sette marce, la trazio-
quattro scarichi, la versione più potente mai ne integrale 4Motion (rinnovata nella logi-
prodotta della media tedesca si distingue an- ca di funzionamento); le sospensioni sono
che per il profilo a led blu nella mascherina. attive. La casa dichiara 4,7 secondi per lo
LA TRAZIONE 4X4 È “INTELLIGENTE” “0-100” e 250 km/h di velocità massima
Il motore è il 2.0 turbo a quattro cilindri a inie- autolimitata. All’interno, sedili sportivi con
zione diretta di benzina da 320 CV, con 420 Nm poggiatesta integrati e pedaliera in acciaio.

39
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

MASERATI MC20
Il Tridente
“punge” ancora
T elaio in fibra di carbonio e alluminio,
motore 3.0 V6 biturbo da 630 CV
montato dietro l’abitacolo, cambio a dop-
pia frizione con otto rapporti che trasmet-
te il moto alle ruote posteriori (di 20”): è
un vero “purosangue” la coupé modene- AFFASCINANTE
se. E, promette la casa, può scattare da Le forme fluide uniscono la tipica
0 a 100 km/h in 2,9 secondi e raggiunge- mascherina ovale ad articolati
re una punta massima di 325 km/h. Una spoiler in fibra di carbonio.
due posti tutta cattiveria che, però, non Le porte si aprono verso l’alto
rinuncia al lusso tipico delle GT del Tri-
dente, con interni rifiniti con cura e dota-
ti di un sofisticato impianto multimediale.
ANCHE A CORRENTE E SPIDER
Per la fine del 2021 è previsto il de-
butto della spider, con carrozzeria
targa e tettuccio rigido rimovibile.
La versione elettrica, chiamata Fol-
gore, è attesa invece per il 2022:
tre motori a corrente (due dietro e
uno davanti), trazione 4x4 e 380 km
di autonomia promessa.

FORD MUSTANG MACH 1


Per una guida ancora più emozionante
La coupé americana è proposta in un allestimen- tobloccante, per gestire i 529 Nm di coppia mas-
to dedicato agli appassionati della guida sportiva. sima senza rischiare slittamenti delle ruote di 19”.
Il motore è il 5.0 V8 a benzina nella configurazio- AERODINAMICA AFFINATA
ne più potente (460 CV) finora riservata alla Bul- Altre modifiche riguardano le sospensioni a con-
litt; il cambio è manuale a sei rapporti (disponibi- trollo elettronico con taratura esclusiva per questo
le anche l’automatico a dieci marce con messa a modello e la presenza di spoiler che aumentano
punto specifica) e la trazione, naturalmente, poste- del 22% la deportanza (la forza che schiaccia
riore. Non manca un differenziale meccanico au- al suolo l’auto migliorando la tenuta di strada).
IN CONCESSIONARIA DA
MAGGIO 2021
CIRCA € 60.000

BICOLORE
La strumentazione
è digitale. Il
paraurti con
generose prese
d’aria e la banda
nera sul cofano
distinguono
questo
allestimento
SI CAMBIA IN PUNTA DI DITA
La plancia, con finiture in pelle
e in fibra di carbonio, ingloba
il cruscotto digitale. Le leve per
l’inserimento manuale delle marce
sono di generose dimensioni

IN CONCESSIONARIA DA
MAGGIO 2021
€ 216.000

IN ARRIVO ANCHE...
■ Mercedes SL La nuova
edizione della più grande tra le roadster
della Stella è una “2+2” con tetto in tela
sviluppata dal reparto sportivo AMG, e infatti
promette grandi emozioni. In vendita dalla
prossima primavera, da circa € 130.000.

■ Porsche 911 GT3 In questa


variante più sportiva porta al debutto
l’avantreno a quadrilatero, anziché
McPherson, derivato dalle corse. Dal 4.0
a sei cilindri boxer aspirato sono attesi
510 CV. Da marzo, ad almeno € 200.000.

LAMBORGHINI HURACÁN STO


SPOILER À GOGO
La granturismo Distinguono questo
“pronto pista” modello l’ala posteriore a
inclinazione variabile e i
La sigla STO sta per Super Trofeo Omo- diversi profili aerodinamici,
logata e identifica la variante per uso evidenziati in arancione
stradale della “Lambo” che corre nel
IN CONCESSIONARIA DA
proprio campionato monomarca sui GIUGNO 2021
circuiti di tutto il mondo. Le modifiche € 304.282
alla carrozzeria contribuiscono a incre-
mentare del 53% la deportanza rispet-
to alla Performante, il modello finora
più “pistaiolo”, mentre l’esteso uso di
fibra di carbonio (anche per la struttu-
ra dei sedili) ha permesso di risparmia-
re 43 kg: l’auto ne pesa 1339 a secco.
DUE RUOTE MOTRICI
Dietro l’abitacolo c’è sempre il 5.2
V10, qui nella versione più potente
da 639 CV. Sufficienti, secondo la ca-
sa, a coprire lo “0-100” in 3 secondi e
a raggiungere i 310 km/h di velocità
massima. Il cambio è a doppia frizione
con sette marce, la trazione posteriore.

41
GUIDA ALL’ACQUISTO SPECIALE NOVITÀ

GMA T.50
IN CONCESSIONARIA DA
GENNAIO 2022
A CIRCA € 2.700.000

CHE MUSICA!
La carrozzeria
è levigata. La
presa d’aria sopra
l’abitacolo è studiata
per far arrivare a
chi guida il suono
dell’aspirazione

FERRARI SF90 SPIDER


La più potente ha “perso la testa”
La variante scoperta della Ferrari stradale più TI “INCOLLA” ALLO SCHIENALE
potente di tutti i tempi ha ben 1000 CV com- Il tetto rigido in alluminio si ripiega elettri-
plessivi, che scaturiscono dal lavoro combi- camente in 14 secondi, anche in marcia. Il
nato del 4.0 V8 biturbo da 780 cavalli e di peso extra rispetto alla coupé è margina-
tre motori a corrente. Due di questi, colle- le, tanto che le prestazioni dichiarate so-
gati alle ruote anteriori, trasformano la tra- no sostanzialmente le stesse: “0-100” in
zione da posteriore a integrale e permetto- 2,5 secondi e “0-200” in 7. La velocità di
no di percorrere 25 km in modalità elettrica. punta stimata è di circa 340 km/h.
LUCI AGGRESSIVE
Prima Ferrari di serie a interpretare
il nuovo corso stilistico
della casa, l’auto è
contraddistinta dai
fari a sviluppo
orizzontale anziché
verticale. I fanali
sovrastano il
doppio scarico

IN CONCESSIONARIA DA
SETTEMBRE 2021
42 DA CIRCA € 450.000
IN ARRIVO ANCHE...
■ McLaren Artura La nuova
sportiva inglese usa un’inedita cellula in
fibra di carbonio e rimpiazza il V8 con un V6:
sempre biturbo, ma ibrido plug-in (l’auto può
percorrere qualche decina di chilometri in
elettrico). A metà 2021, da circa € 200.000.

■ Mercedes-AMG One Le
consegne di questa coupé da 1000 CV e
FANALI, SCARICHI, ALETTE E PALETTE
circa € 2,5 milioni inizieranno a metà
La grande ventola a comando elettrico lavora (in automatico o
2021: il ritardo di due anni si deve alle
manualmente) assieme a flap mobili per modificare i flussi d’aria
difficoltà per omologare il V6 1.6 turbo
ibrido, direttamente derivato dalla F1.

A 350 all’ora in un... “soffio”


L a GMA (Gordon Murray Automo-
tive) è una casa inglese fondata, e
“firmata”, da uno dei più geniali pro-
V12 E CAMBIO MANUALE
Costruita attorno a una cellula in fibra
di carbonio, è lunga 438 cm e pesa
gettisti di monoposto di F1 degli an- 980 kg. La trazione è al retrotreno; il
ni 80 e 90. Questa supercar riprende motore (3.9 V12 non sovralimentato
le forme arrotondate e l’abitacolo a da 663 CV, con un cambio manuale a
tre posti (chi guida è al centro) di una sei marce) tocca i 12.100 giri. Una
delle Gt più celebri di Murray: la ventola posteriore (simile a quella del-
McLaren F1 del 1992. Come quella, la F1 Brabham BT46B del 1978, idea-
si può utilizzare tutti i giorni: non ha ta dallo stesso Murray) permette di
sospensioni “spacca schiena” e offre variare i flussi d’aria per favorire la sta-
pure un discreto baule posteriore. bilità o la penetazione aerodinamica.

IN CONCESSIONARIA DA
LOTUS EVIJA GIUGNO 2021
A CIRCA € 1.400.000

ALTRO CHE LED!


Enormi prese
d’aria si aprono
dietro le porte;
i fari laser
sono di serie.
Minimalista
l’interno, con
molti comandi
Duemila cavalli, tattili raggruppati
zero emissioni
Prodotta in soli 130 esemplari, questa bipo- fibra di carbonio, ha quattro motori elettrici dei 1680 kg di peso), per lo “0-100” bastano
sto lunga 446 cm è il primo frutto dell’acqui- che permettono di erogare complessivamen- meno di tre secondi, mentre la velocità mas-
sizione dello storico marchio inglese da par- te 2000 CV e 1700 Nm di coppia. sima è superiore ai 340 km/h. Elevata l’au-
te della cinese Geely (che ha già “in portafo- PROMETTE DI PERCORRERE 400 KM tonomia ufficiale: 400 km, resi possibili dal-
glio” la Volvo): quasi interamente costruita in Grazie alla trazione integrale (e a dispetto la batteria da 70 kWh montata dietro i sedili.

43
AUTO DA SOGNO BUGATTI BOLIDE

Nel “club”
Con 1850 cavalli,
questa Bugatti
dichiara una velocità
massima “stellare”.
Come pochissime
altre hypercar

0-100 km/h2,2 sec.


VELOCITÀ 500 km/h
POTENZA 1850 CV
Valori dichiarati

L
e poche auto accreditate di una 1850 cavalli. Che, “scaricati” al suo- 1240 kg. La Chiron (da cui deriva)
velocità di 500 km/h, come la lo attraverso quattro ruote motrici e ha 350 CV in meno e 755 kg in più.
Koenigsegg Jesko Absolut o la altrettante gomme slick, consento- Parentela ancor più sbiadita nella
SSC Tuatara (che in un recente test no – secondo la casa – di arrivare a carrozzeria, avveniristica e studiata
li ha addirittura superati, raggiun- 500 km/h in appena 20,2 secondi! per favorire la deportanza (la forza
gendo i 532), hanno una rivale in più. FA “SPARIRE” LE ALTRE BUGATTI aerodinamica che schiaccia al suolo
È questa hypercar francese, svilup- Da brivido la coppia massima (1850 l’auto, migliorando la tenuta di stra-
pata, però, per la pista. Ha un 16 ci- Nm a 2000 giri) e il rapporto peso/ da). L’ok alla produzione non è certo:
lindri quadriturbo che, se alimentato potenza (0,67 kg/CV), poiché sulla dipende da quanti staccheranno un
con benzina a 110 ottani, sprigiona bilancia la vettura fa segnare solo assegno vicino, pare, ai 10 milioni.

44
7993 CM3 PREZZO

n.d.
NON ANCORA
A BENZINA IN VENDITA

dei 500 all’ora

NEL SEGNO
DELLA “X”
La carrozzeria dalla
forma “tagliente”
ricorda quella dei
prototipi fatti per
le gare endurance.
Le luci a forma
di “X” s’ispirano
alle strisce di
nastro adesivo
che, nelle auto da
corsa di una volta,
trattenevano
il vetro dei fari in
caso di rottura

A FLUSSO LIBERO
La parte posteriore
è “aperta” per
fare defluire l’aria
che investe l’auto.
I quattro terminali
di scarico sono
al centro per non
interferire con il
maxi estrattore
sottostante

45
AUTO DA SOGNO BUGATTI BOLIDE

FISICO ATLETICO
Per accedere
all’abitacolo serve
agilità: bisogna
superare la larga
(e alta) struttura
in fibra di carbonio
della scocca

AERODINAMICA RAFFINATA
La lunga pinna sul cofano motore ha
una funzione stabilizzatrice alle alte
velocità. I deviatori nelle fiancate
convogliano il flusso d’aria.
La presa sul tetto serve per
“rifornire d’aria” il 16 cilindri

46
PENSATA PER DANZARE FRA I CORDOLI
Dalle porte che si sollevano verso pista; i pedali, comunque, si posso- in tessuto scamosciato blu, per evi-
l’alto ci si lascia scivolare nel guscio no regolare in senso longitudinale. tare riflessi nel parabrezza). La con-
in fibra di carbonio che fa da sedile. LA RADIO? È QUELLA DEI BOX solle è sospesa: in evidenza i quat-
Fisso e dotato solo di una sottile im- L’interno spoglio, privo del lusso de- tro tasti per il cambio robotizzato a
bottitura, quest’ultimo fa assumere gli altri modelli della casa, ha con- doppia frizione. Il cruscotto è in un
una posizione semisdraiata, con le tribuito a ridurre il peso. La plancia piccolo schermo sul piantone del vo-
gambe sollevate, e, proprio come conserva l’andamento a onda, ma lante da gara, che raggruppa i tasti
quelli delle monoposto, offre un per- con la fibra di carbonio a vista (tran- per i servizi utili in circuito, fra cui
fetto ancoraggio per affrontare la ne che nelle zone in cui è rivestita, quello per chiamare via radio i box.

LA TIENI IN PUGNO
Come nelle auto
da competizione, la
corona del volante
è tagliata nella
parte superiore
e schiacciata
in quella inferiore

47
AUTO DA SOGNO BUGATTI BOLIDE

È MODIFICATA PER CORRERE


La struttura resta quella a mono- nella zona delle ruote e concentra- no allargati e c’è una specifica giran-
scocca in fibra di carbonio della Chi- re le masse al centro della vettura. te per i quattro turbocompressori
ron. Sempre a triangoli sovrapposti PESO PIUMA PER LE RUOTE (dà più spinta agli alti regimi). Alla
le sospensioni, ma con il gruppo Il W16 centrale posteriore conserva riduzione di peso contribuiscono le
molla-ammortizzatore montato oriz- l’architettura ottenuta dall’accoppia- ruote forgiate in lega di magnesio
zontalmente (tipo push-rod, come mento di due V8, ma è modificato (solo 7,4 kg l’una quelle davanti, 8,4
nelle F1), anziché in senso verticale, per l’uso in pista. Fra l’altro, i con- quelle dietro) e l’albero di trasmis-
per non ostacolare il flusso d’aria dotti di aspirazione e di scarico so- sione in lega di magnesio e titanio.

LA MAXI ALA CHE SCHIACCIA


L’andamento a X dei fanali libera
la zona dietro le ruote. L’enorme
alettone genera un carico
verticale (spinge il retrotreno
al suolo a favore della stabilità)
di ben 1800 kg a 320 km/h
MECCANICA POSSENTE
Il “pilota” è semisdraiato. In evidenza SCHEDA TECNICA
due dei quattro turbocompressori Carburante Ibenzina
del voluminoso gruppo propulsore Cilindrata cm3 I7993
N. cilindri e disposizione I16 a W di 90°
Distribuzione I4 valvole per cilindro
Potenza max kW (CV)/giri I1361 (1850)/7025
Coppia max Nm/giri I1850/n.d.
Emissione di CO2 g/km In.d.
Cambio Irobotizzato a 7 marce + “retro”
Trazione Iintegrale
Freni Idischi autoventilanti

QUANTO È GRANDE
Lungh./largh./alt. cm I476/200/100
Passo cm I275
Posti I2
Peso a secco kg I1240
Pneumatici anteriori I30/60 R 18
Pneumatici posteriori I37/71 R 18

A QUANTO VA
Velocità massima km/h I500
0-100 km/h I2,2 secondi
Dati dichiarati

LE VENGONO LE BOLLE
Alle alte velocità, dalla
presa periscopica sul tetto
fuoriescono delle piccole
bolle in materiale plastico:
sono studiate per deviare
il flusso d’aria che investe
l’alettone posteriore,
riducendo del 10%
la resistenza aerodinamica
per favorire il raggiungimento
della velocità massima

VOGLIA DI LE MANS
La nuova hypercar
e due tra le celebri
antenate che
presero parte alla
prestigiosa gara
francese: la EB 110
SS LM ha disputato
l’edizione del 1994,
ritirandosi per un
guasto; la Type 57G
vinse quella del 1937

49
PRIMO CONTATTO KIA SORENTO 1.6 T-GDI HEV EVOLUTION AWD AT6

In relax dà
Tutta nuova,
è comoda, sicura
e ha un fluido 1.6

il suo meglio
ibrido da 230 CV.
Lento, però,
il cambio
automatico

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ La quarta edizione della suv core- suo punto di forza nel comfort, di del lento cambio automatico.
ana è ampia e tecnologica: i 7 posti, ottimo livello grazie alle sospensio- TI FA VEDERE CHI TI STA SUPERANDO
la trazione 4x4 e il sistema ibrido a ni efficienti e alla bassa rumorosità ◗ Il listino è alto, gli optional pochi.
benzina da 230 CV ne fanno un’au- meccanica e aerodinamica. Ma il prezzo include i più recenti aiu-
to priva di vere concorrenti dirette. ◗ Il 1.6 turbo da 180 CV, abbinato a ti alla guida, tra cui quello che, inse-
◗ Lunga 481 cm, ha un rassicuran- un’unità elettrica da 60 e a batterie rita la “freccia”, mostra nel cruscot-
te aspetto solido e massiccio. di 1,49 kWh, è fluido e piuttosto to le immagini riprese dalle retroca-
◗ Non molto agile negli spazi stret- pronto. La vettura, però, è inadatta mere negli specchi. Un monitorag-
ti e nei percorsi ricchi di curve, ha il alla guida disinvolta, anche per via gio dell’angolo cieco evoluto.

IMPONENTE
Il frontale è rafforzato
dai fari sottili, dalle
ampie prese d’aria e
dalla sporività della
classica mascherina
a “naso di tigre”

ABITABILITÀ OTTIMA ACCELERAZIONE DA VERIFICARE VELOCITÀ MASSIMA DA VERIFICARE CONSUMO MEDIO DA VERIFICARE
L’abitacolo offre parecchio spazio in tut-
te le direzioni, sia davanti sia nella se- 90 , secondi da 0 a 100 km/h 193 km/h 14 7* , km con 1 litro
conda fila. I due sedili in fondo, invece, Al semaforo lo scatto non è male: il da- Il valore di omologazione è buono; fare- A fine test, nel traffico intenso, il com-
non danno molto agio alle gambe. to ufficiale sembra alla portata dell’auto. mo un controllo con i nostri strumenti. puter di bordo ha rilevato 11,8 km/l.
Valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP

50
1598 CM3
54.500
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
IBRIDA € CONSEGNA IN

eu
230 CV 60 GIORNI

UN BELL’IMPATTO
Massicce anche la
parte posteriore,
con i grandi fanali
sdoppiati, e le
fiancate, spezzate
da una pinna che
aggiunge un tocco
di personalità. Alta
la soglia di carico

77 cm
GLI INTERNI
◗ A colpire, appena si sale a bordo, è l’ampiezza dell’a-
bitacolo; anche nella seconda fila, arretrando i sedili (che
scorrono singolarmente) si ottiene uno spazio per le
gambe degno di una limousine. Larghi, ma con la sedu-
ta bassa, i due posti a scomparsa nel baule (dotati cia-
scuno di bocchette dell’aria e di prese Usb).
◗ La plancia, che ripropone le forme massicce degli ester-
ni, è realizzata con materiali di qualità e plastiche mor-
bide nella zona superiore. Di pregio il cruscotto digitale
di 12,3” affiancato dal display di 10,3” del navigatore.
PASSI AVANTI NELL’INFOTAINMENT
◗ Ben realizzata la consolle, con la grande manopola del
selettore del cambio e quella con cui si gestiscono le mo-
A TU PER TU CON LE RIVALI dalità di guida e del Terrain Mode (inedito), per migliora-
MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Kia Sorento 1.6 T-GDI HEV Evol. AWD AT6 (230 CV) € 54.500 € 44.500 re la trazione su fango, neve e sabbia. Anche il sistema mul-
Mitsubishi Outlander 2.4 PHEV Diamond* (224 CV) € 54.500 € 45.000 timediale è stato rinnovato: ora è più reattivo e completo,
Volvo XC60 B5 Inscription Pro AWD Geartr.* (250 CV) € 61.700 € 56.850 anche nel “dialogo” con gli smartphone. Ampio il baule: le
*Solo a 5 posti. La Outlander è ibrida ricaricabile “pile” sono sotto la poltrona del passeggero anteriore.
SCHEDA TECNICA
MOTORE TERMICO
Carburante/cilindrata cm3 Ibenzina/1598
Trazione
Freni anteriori
Iintegrale
Idischi autoventilanti SECONDO NOI

N. cilindri e disposizione I4 in linea Freni posteriori Idischi autoventilanti ABITABILITÀ Davanti e nelle sospensioni che assorbono con effica-
Distribuzione I4 valvole per cilindro poltrone della seconda fila ci cia le sconnessioni della strada.
Potenza max kW (CV)/giri I132 (180)/5000 QUANTO È GRANDE si sente come in un salotto. E ci sono DOTAZIONE Quella di serie comprende
Coppia max Nm/giri I265/1500-4500 Lungh./largh./alt. cm I481/190/170 pure due posti supplementari nel baule. i più moderni sistemi elettronici di ausi-
MOTORE ELETTRICO Passo cm I281 COMFORT Adatta a lunghi trasferimenti, lio alla guida, tra cui l’innovativo moni-
Potenza max kW (CV)/giri I44 (60)/1600-2000 Posti I7
la vettura è ben insonorizzata, ha sedili toraggio dell’angolo cieco con visualiz-
Coppia max Nm/giri I43/n.d. accoglienti e comodi e può contare su zazione delle immagini nel cruscotto.
Peso in ordine di marcia kg I1847
Tipo di batteria Ilitio-polimeri Capacità di carico litri I179/608-813/1996
No
AGILITÀ In città questa suv è penalizza- re vivacità, anche in modalità
Emissione di CO2 g/km I129 Pneumatici di serie I235/55 R 19
ta dalle dimensioni importanti e, nelle Sport e usandola in manuale
Cambio Iautomatico a 6 marce + “retro” Serbatoio della benzina litri I67
strade tutte curve, il suo peso si sente. con le levette al volante.
LA EVOLUTION HA DI SERIE: airbag (7); allarme contro il colpo di sonno; cerchi CAMBIO Adatta a una guida tranquilla, LISTINO La Evolution ha una dotazione
in lega; “clima” automatico bizona; cruise control adattativo; cruscotto digitale di 12,3”; divano
Dati dichiarati

la trasmissione automatica è morbida di serie molto ricca, ma il conto non è


scorrevole; Esp; fari full led; fendinebbia; frenata automatica d’emergenza; head-up display; impianto
multimediale con schermo di 10,3”, navigatore, Bluetooth, presa Usb, Android Auto e Apple CarPlay; nei passaggi di marcia, ma un po’ lenta leggero e manca qualsiasi possibilità di
interni in pelle; monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori (regolabili e sbrinabili elettricamente). nella risposta quando si chiede maggio- personalizzazione (vernice esclusa).

51
PRIMO CONTATTO CUPRA FORMENTOR 2.0 TSI VZ 4DRIVE DSG

Temperamento
“muy caliente”
Con 310 cavalli, la versione di punta della vettura spagnola offre ottime
prestazioni. Accompagnate da un rumore sportivissimo. La dotazione è ricca

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ È una crossover-coupé dal look “cat- è diffuso da un altoparlante nella plan- lanti assicurano decelerazioni potenti.
tivo” ma ricercato. Nasce sulla piatta- cia) e non solo nella modalità di guida ◗ La dotazione è ricca, specie negli aiu-
forma MQB Evo, che ha dato origine Sport, una delle quattro previste. ti alla guida: dalla frenata automatica
agli ultimi modelli medi del gruppo PRESTO ANCHE IBRIDA d’emergenza al centraggio di corsia,
Volkswagen; lo sviluppo, però, è tutto ◗ Ottima la tenuta di strada (la trazio- al cruise control predittivo.
“a cura” del marchio spagnolo Cupra. ne è 4x4) e preciso lo sterzo ad azio- ◗ Col 1.5 TSI da 150 CV costa € 31.250
◗ Il 2.0 turbo spinge che è un piace- ne progressiva. Il cambio DSG è rapi- (1.600 in più volendo il cambio robo-
re, senza essere brusco. Ha un rombo do nel passare da un rapporto all’al- tizzato). In arrivo il 1.4 TSI ibrido plug-
sordo ma un po’ artificiale (all’interno tro, mentre i quattro dischi autoventi- in da 190 o 245 CV e il 2.0 TDI da 150.

LIVREA OPACA
La linea è slanciata e aggressiva.
Al centro della mascherina
spicca il logo Cupra color rame.
La tinta opaca costa € 2.000

ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE DA VERIFICARE VELOCITÀ MASSIMA DA VERIFICARE CONSUMO MEDIO DA VERIFICARE
Davanti non si notano particolari cri-
ticità per quanto riguarda lo spazio 49 , secondi da 0 a 100 km/h 250 km/h 12 2* , km con 1 litro
utile; dietro bisogna fare i conti con il I 310 cavalli ti “incollano” allo schie- Con un motore così esuberante, sembra Dopo un test (guidando allegri) il
tunnel centrale della trasmissione. nale. Il dato dichiarato è verosimile. raggiungibile. La controlleremo in pista. computer di bordo indicava 10 km/l.
Valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP
52
1984 CM3
46.250
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
A BENZINA € CONSEGNA IN

eu
310 CV 30 GIORNI

SPALLE
LARGHE
La fiancata
è segnata
da marcate
nervature. La
parte posteriore
è raccolta,
con larghi
parafanghi.
Piccolo il

75 cm
lunotto e alta
da terra la
soglia di carico

GLI INTERNI
◗ L’ambiente è sportivo, con poltrone (in pelle per € 1.500)
che avvolgono senza trattenere troppo. Il bel volante a tre
razze ospita, tra l’altro, il tasto d’avviamento, quello per
selezionare le modalità di guida (Cupra, Sport, Comfort,
Individual e Offroad) e i comandi per il cruise control e il
mantenimento in corsia con centraggio della stessa.
◗ Il cruscotto è uno schermo digitale di 10.3”, ampiamen-
te configurabile. Rapido e intuitivo il display a sfioramen-
to con grafica 3D (di 12”) del sistema d’infotainment, che
offre tutti i più evoluti protocolli di connessione e consen-
te di gestire senza difficoltà il climatizzatore a tre zone.
IL TUNNEL PUÒ MIGLIORARE
◗ Nel mobiletto centrale spicca la piccola leva del cambio
robotizzato (azionabile in “manuale” con i bilancieri al vo-
A TU PER TU CON LE RIVALI lante), accanto alla piastra per la ricarica senza cavo dei
MARCA e MODELLO PREZZO
Cupra Formentor 2.0 TSI VZ 4Drive DSG (310 CV) € 46.250 cellulari predisposti. Il tunnel della trasmissione, rivestito
Jaguar E-Pace 2.0b S AWD automatica (300 CV) € 56.350 con una plastica un po’ sottotono, è piuttosto essenziale.
Mercedes-AMG GLA 35 4Matic automatica (306 CV) € 56.670 ◗ Non enorme, ma accettabile per una crossover sportiva,
BMW X2 xDriveM35i automatica (306 CV) € 57.100 il vano bagagli, sotto il quale c’è la ruota di scorta di 18”.

SCHEDA TECNICA SECONDO NOI


Carburante
Cilindrata cm3
Ibenzina
I1984
Freni

QUANTO È GRANDE
Idischi autoventilanti
Sì GUIDA Stabile e sicura, con
uno sterzo preciso e un’ottima
frenata, questa crossover dà il meglio
gorosa prosegue (senza vuoti o incer-
tezze) fin quasi alla soglia dei 7000.
PERSONALITÀ Alla carrozzeria grintosa
N. cilindri e disposizione I4 in linea
Distribuzione I4 valvole per cilindro Lungh./largh./alt. cm I445/184/151 nei percorsi che alternano rettilinei e ma slanciata (e non priva di ricercatez-
Potenza max Passo cm I268 curve, dove non mette mai in difficoltà. ze, come le finiture in rame) si sposa un
kW (CV)/giri I228 (310)/5450-6600 Posti I5 MOTORE Ha carattere: spinge con forza abitacolo di tono sportivo eppure ele-
Coppia max Nm/giri I400/4000-5450 Peso in ordine di marcia kg I1569 dai 3000 giri e la sua progressione vi- gante, con una plancia gradevole.
Emissione di CO2 g/km I175 Capacità di carico litri I420/n.d

No
Cambio Irobotizzato a 7 marce + “retro” Pneumatici di serie I245/40 R 19
DETTAGLI Il mobiletto che riveste il tun- artificiale (viene diffuso da un
Trazione Iintegrale nel centrale della trasmissione è un po’ altoparlante nella plancia).
Serbatoio della benzina litri I55
spoglio e realizzato con una plastica VISIBILITÀ POSTERIORE Il lunotto è
LA VZ HA DI SERIE: airbag (7); chiave elettronica; “clima” automatico trizona; comandi non proprio appagante. piccolo. La retrocamera, comunque, è di
vocali; cruise control predittivo; Esp; fari full led; frenata automatica d’emergenza; impianto RUMORE Basta avviare il quattro cilin-
Dati dichiarati

serie. Come il sistema che, nelle uscite


multimediale con schermo di 12”, Android Auto, Apple Car Play, Bluetooth, navigatore con grafica 3D,
4 prese Usb; mantenimento in corsia con centraggio; modalità di guida selezionabili; park assist; dri e un rombo sordo riempie l’abitaco- in “retro” dai parcheggi, può bloccare
retrovisori regolabili elettricamente; telecamera posteriore; volante regolabile anche in profondità. lo. Il sound è sportivissimo, ma un po’ l’auto se individua veicoli in arrivo.

53
PRIMO CONTATTO RENAULT TWINGO ELECTRIC VIBES LIMITED EDITION

Da traffico,
Questa versione
a corrente scatta
bene e “gira in
un fazzoletto”.

non da carico
Ma il baule
è piccolo e
poco pratico

LUCI EXTRA
OPTIONAL
Per montare
i fendinebbia
nella Vibes
sono richiesti un
diverso paraurti
e € 210. La meno
costosa Intens
li offre di serie

PERCHÉ
COMPRARLA?
◗ La versione elettrica della citycar fran- ◗ C’è una sola marcia: l’auto si guida ché di 15’’ e personalizzazioni esteti-
cese ha un motore da 82 CV che spin- come se avesse il cambio automatico. che. Entrambe hanno l’avviso di uscita
ge bene da subito: perfino in Eco (la NESSUNA È “FRANCESCANA” involontaria di corsia, ma nessun altro
funzione che riduce i consumi), e sen- ◗ Già la “base” (22.450 euro, o 12.000 aiuto alla guida (neppure pagando).
za alcun ritardo nella risposta. con i vari incentivi) ha di serie i fari, i ◗ Per tutte, il caricatore accetta fino a
◗ L’unità a corrente è posteriore: per tergicristallo e il “clima” automatici. 22 kW (l’erogazione delle colonnine
questo le ruote anteriori possono ster- Oltre ai sensori di distanza (posteriori). più diffuse): il “pieno” si fa in 90 minu-
zare parecchio (il diametro di svolta, di ◗ La Vibes guidata è, di fatto, una In- ti, e in quattro ore dalle wallbox da 7,4
soli 8,6 metri, è un vantaggio in città). tens (€ 23.650) coi cerchi di 16’’ anzi- kW (otto utilizzando quelle da 3,7 kW).
ABITABILITÀ DISCRETA ACCELERAZIONE DA VERIFICARE VELOCITÀ MASSIMA DA VERIFICARE AUTONOMIA DA VERIFICARE

12 9 135 190
Valori dichiarati

La “conversione” all’elettrico non ha


ridotto lo spazio per i passeggeri: , secondi da 0 a 100 km/h km/h km in un tragitto misto
quattro adulti trovano posto senza dif- È verosimile: non “inchioda al sedile”, Anche senza un lungo lancio abbiamo Controlleremo sui nostri percorsi. D’in-
ficoltà (il quinto non è previsto). ma lo scatto nella prima fase è vivace. toccato i 130 km /h di tachimetro. verno, in città, 130 km pare più realistico.

54
24.350
GIÀ IN VENDITA
ELETTRICA CONSEGNA IN
82 CV € 60 GIORNI

LE STRISCE
SONO GRATIS
L’arancione
metallizzato,
esclusivo della
Vibes, costa €
960. Gli adesivi a
contrasto sono di
serie. Alta da terra
la soglia di carico.

77 cm
La presa per la
ricarica è dietro
lo sportello

GLI INTERNI
◗ Solo il cruscotto lascia capire che si è a bordo di un’e-
lettrica: il piccolo display (monocromatico) segnala lo
stato di carica della batteria, i consumi e altre informa-
zioni (tutte, però, visualizzate in maniera poco leggibile).
◗ Il sistema multimediale (di serie con navigatore, Android
Auto e Apple CarPlay) si gestisce dallo schermo di 7’’. È
connesso al web e mostra l’ubicazione delle colonnine.
◗ Utile la possibilità di conoscere la posizione dell’auto, e
di controllare e pianificare dal cellulare la ricarica, insie-
me all’attivazione del “clima” (automatico monozona). È
tutto di serie, già a partire dalla versione meno costosa.
IL BAGAGLIAIO? BASSO E POCO CAPIENTE
◗ Le plastiche, un po’ economiche, sono rallegrate da in-
serti verniciati. La chiave è “vecchio stile”: va inserita
e ruotata, ma i più alti ci sbattono contro il ginocchio.
A TU PER TU CON LE RIVALI ◗ Come nelle altre versioni, sotto il baule c’è il motore: per
MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
questo manca il doppiofondo, lo spazio per le valigie è po-
Renault Twingo Electric Vibes Limited Ed. (82 CV) € 24.350 € 22.450
co e ci sono appena 34 cm di altezza sotto la cappelliera.
Fiat Nuova 500 Action* (95 CV) € 26.150 € 26.150
Smart forfour EQ edition one 22 kW (82 CV) € 33.196 € 25.649
*Unica versione con questo motore
SECONDO NOI
SCHEDA TECNICA
Motore Ielettrico trifase
Potenza max kW (CV)/giri I60 (82)/3590-11450
Freni ant./post. Idischi autovent./tamburi
Sì AGILITÀ Il raggio di sterzata,
davvero ridotto, e le partenze
brillanti sono ”armi” formidabili in città.
meno). E il prezzo cala ancora sfruttando
gli incentivi della casa e i bonus statali.
RICARICA Manca quella per le rare (e co-
Coppia max Nm/giri I160/500-3590
QUANTO È GRANDE
Lungh./largh./alt. cm I361/165/155 PREZZO In assoluto non è una citycar eco- stose) colonnine a corrente continua, ma
Tipo di batteria Iioni di litio nomica, ma la sua dotazione è discreta e può sfruttare al meglio i più diffusi punti a
Tensione - Capacità I400 V - 21,4 kWh Passo cm I249
Posti I4 le rivali costano di più (specie la smart, corrente alternata: la batteria non è enor-
Potenza max di ricarica dalle colonnine che offre 50 km di autonomia ufficiale in me e il “pieno” richiede poco tempo.
in corrente alternata I22 kW Peso in ordine di marcia kg I1168
in corrente continua Inon prevista Capacità di carico litri I174-219/980
No
AIUTI ALLA GUIDA Neppure pagando si terra, è poco capiente (deve al-
Tempo di ricarica I4 h (a 7,4 kW) Pneumatici di serie anteriori I185/50 R 16 possono avere quelli più recenti, come loggiare anche i cavi di ricari-
Trazione Iposteriore Pneumatici di serie posteriori I205/45 R 16 la frenata automatica d’emergenza ca) e poco sviluppato in altezza.
LA VIBES LIMITED EDITION HA DI SERIE: airbag (6); avviso di (importante in un’auto come questa, da CRUSCOTTO È piuttosto spartano, e il
superamento involontario di corsia; cerchi in lega di 16’’; “clima” automatico monozona; cruise
Dati dichiarati

usare prevalentemente in città). piccolo schermo multifunzione si legge


control; Esp; fari e tergicristallo automatici; impianto multimediale con schermo di 7’’, navigatore,
Android Auto, Apple CarPlay e due prese Usb; sedile di guida regolabile in altezza e destro BAULE Non ci siamo, anche per una male: mostra le informazioni con carat-
abbattibile; retrovisori a regolazione elettrica; sensori di distanza e telecamera posteriori. citycar: ha la soglia di carico distante da teri piccoli e assai ravvicinati fra loro.

55
PRIMO CONTATTO AUDI A3 SPORTBACK 40 TFSI E S LINE EDITION S TRONIC
FARI “SPECIALI”
Molto grintosa, la
S line edition ha
enormi piastre che
simulano delle prese
d’aria. In questa
versione ibrida,
la grafica dei fari
a matrice di led
(€ 1.920) ricorda
una “E”

Più sprint È silenziosa, vivace


e dotata delle più
moderne tecnologie
per la sicurezza.

che baule Ma in questa ibrida


ricaricabile ci stanno
poche valigie

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ È la prima versione ibrida plug-in del- da una presa domestica (10 A) in 5 ore ◗ Lo sterzo è preciso, privo di reazio-
la raffinata media a 5 porte arrivata a e basta per 67 km senza benzina. Co- ni indesiderate e leggero in manovra
primavera. Nei prossimi mesi ne de- me in tante plug-in, però, la sua pre- (scegliendo la modalità di guida
butterà una con 245 CV combinati: 41 senza toglie spazio al baule (qui di 280 Dynamic si appesantisce un po’). Fa-
in più di questa, che già offre riprese litri, 100 in meno delle altre versioni). cili da dosare e potenti i freni.
vivaci anche col solo motore elettrico GUIDA INTUITIVA E GRADEVOLE ◗ Di serie il cruise control adattativo,
(che la può portare fino a 140 km/h). ◗ L’auto è ben insonorizzata, ma i cer- i fari full led, il mantenimento in cor-
◗ Secondo la casa, la batteria agli ioni chi di 18”di questa sportiva S line edi- sia, la frenata d’emergenza e il siste-
di litio da 9,8 kWh effettivi si ricarica tion non aiutano a “lisciare” il pavé. ma di parcheggio semiautomatico.
ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE DA VERIFICARE VELOCITÀ MASSIMA DA VERIFICARE CONSUMO MEDIO DA VERIFICARE
Non ci sono problemi a ospitare quattro
adulti (anche dietro lo spazio in altezza 76 , secondi da 0 a 100 km/h 227 km/h 83 3* , km con 1 litro
è buono). Chi sta al centro del divano, I due motori spingono forte fin dai pri- Punta notevole: il verdetto lo daranno Dopo un giro in città, il display mostra-
però, ha l’ingombrante tunnel fra i piedi. mi metri: realistico il dato ufficiale. i nostri strumenti in una futura prova. va percorrenze di 22 km/l e 4 km/kWh.
Valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP, per la S line edition
56
1395 CM3
44.300
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
IBRIDA € CONSEGNA IN

eu
204 CV 60 GIORNI

LOOK CORSAIOLO
I parafanghi rigonfi fanno un po’
auto da rally; in quello anteriore
c’è la presa per la ricarica
(l’auto accetta fino
a 2,9 kW). Non alta
la soglia di carico

70 cm

GLI INTERNI
◗ Si nota subito che è un’auto sofisticata e fresca di proget-
to. La plancia spigolosa ha uno stile avveniristico, invece
della leva del cambio automatico c’è un minuscolo (e co-
modissimo) bilanciere, e il cruscotto è un ricco display di
12,3” (€ 290, di serie è di 10,3” e meno personalizzabile).
◗ La posizione di guida è sportiva. Il pacchetto Interni S
line (€ 1.910) include la pedaliera in metallo e comodi se-
dili col poggiatesta incorporato, ma per la regolazione
(elettrica) del supporto lombare servono € 330. E per
il volante piatto nella parte bassa (nella foto), altri € 140.
◗ Le tre file di tasti nella consolle (per il “clima” automa-
tico bizona e le modalità di guida) sono sottomano, ma
A TU PER TU CON LE RIVALI le scritte si vedono a malapena nelle giornate nuvolose.
MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Seat Leon 1.4 e-Hybrid FR DSG* (204 CV) € 34.650 € 34.650 È FATTA BENE, MA NON BENISSIMO
Volkswagen Golf 1.4 eHybrid Style DSG** (204 CV) € 38.500 € 38.500 ◗ Curati i montaggi, ma le bocchette sono senza coman-
Audi A3 Sportback 40 TFSI e S line ed. S tr. (204 CV) € 44.300 € 39.200 do separato per la portata, ci sono tante plastiche rigi-
Mercedes A 250 e Premium automatica (218 CV) € 45.918 € 43.110 de e nessun rivestimento nelle tasche: dato il prezzo...
*La Xcellence ha lo stesso prezzo della FR; **unica versione con questo motore ◗ Ottimo il sistema multimediale: è connesso, ha un re-
attivo display “touch” di 10,1” e quattro prese Usb “C”.
SCHEDA TECNICA
MOTORE TERMICO
Carburante/cilindrata cm3 Ibenzina/1395
Trazione
Freni anteriori
Ianteriore
Idischi autoventilanti SECONDO NOI

N. cilindri e disposizione I4 in linea Freni posteriori Idischi GUIDA Oltre alla vivacità ga- LAVORAZIONI La fattura dei vari ele-
Distribuzione I4 valvole per cilindro rantita dai due motori, si ap- menti interni ed esterni è pregevole,
Potenza max kW (CV)/giri I110 (150)/6000 QUANTO È GRANDE prezzano la risposta omogenea, precisa con montaggi molto precisi e robusti.
Coppia max Nm/giri I250/1550-3500 Lungh./largh./alt. cm I434/182/145 e ben calibrata dello sterzo e dei freni. TECNOLOGIA L’impianto multimediale
MOTORE ELETTRICO Passo cm I263 INSONORIZZAZIONE L’abitacolo è ac- incluso nel prezzo si integra bene col
Potenza max kW (CV)/giri I80 (109)/n.d. Posti I5
curatamente isolato dai rumori esterni cruscotto ed è sofisticato e facile da usa-
Coppia max Nm/giri I330/n.d. e da quelli dovuti alla meccanica. re; validi gli aiuti elettronici alla guida.
Peso in ordine di marcia kg I1560
Dati dichiarati. *Per la S line edition

Tipo di batteria Iioni di litio Capacità di carico litri I280/1100


No
BAGAGLIAIO La riduzione della capienza le perdonare le economie sui
Emissione di CO2 g/km I34* Pneumatici di serie I225/40 R 18
dovuta all’ingombro combinato di batte- materiali e qualche difettuccio.
Cambio Irobotizzato a 6 marce + “retro” Serbatoio della benzina litri I40
ria e serbatoio è un problema comune a DOTAZIONE/PREZZO Non è certo un’au-
LA S LINE EDITION HA DI SERIE: airbag (6); cavi di ricarica domestica e parecchie ibride plug-in. Ma qui il vano è to “povera”, ma qualche accessorio di
industriale; “clima” bizona; cruise control adattativo; cruscotto digitale; Esp; fari full led; frenata più piccolo che in molte utilitarie. più incluso nel prezzo poteva starci.
automatica d’emergenza; impianto multimediale con schermo di 10,1”, navigatore, prese Usb “C” (4);
mantenimento in corsia; modalità di guida selezionabili; retrovisori ripiegabili elettricamente; sedili DETTAGLI INTERNI A una media “di lus- SOSPENSIONI A causa delle gomme
regolabili in altezza; sistema di parcheggio semiautomatico con sensori di distanza anteriori e posteriori. so” e costosa come questa, è più diffici- sportive, sullo sconnesso si “balla” un po’.

57
PRIMO CONTATTO FORD PUMA 1.5 ECOBOOST ST

Bella guida
Nessuna crossover
compatta è così
agile e reattiva.
Potente il 1.5 turbo.

con un neo È la più cara, ma le


è “vietato” il cruise
control adattativo

SE È VERDE, ALLORA È PROPRIO LEI


Per riconoscerla dalle “normali” ST-Line bisogna fare
caso alla griglia e ai cerchi specifici (di serie di 19’’).
Esclusivo per la ST anche il verde metallizzato (€ 900)

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ È una crossover compatta che si e la Sport apre una valvola nello formance: 1.000 euro ben spesi.
guida da sportiva “doc”: la mecca- scarico che genera un bel “rombo”. ◗ Di serie c’è molto: antifurto, cerchi
nica è quella della Fiesta ST, che è QUEL “CRUISE” NON SI REGOLA DA SÉ di 19’’, fari full led automatici, chia-
meno cara (di € 2.350) e spaziosa. ◗ Il 1.5 turbo ha tre cilindri: spinge ve “intelligente”, mantenimento di
◗ Lo sterzo è assai diretto, e in cur- forte dai 2500 ai 6000 giri e vibra corsia, frenata automatica e altro.
va il retrotreno allarga un po’ la tra- poco. Preciso il cambio manuale. ◗ La ST, però, è l’unica Puma che non
iettoria per favorire l’inserimento. ◗ Il raffinato differenziale autobloc- può avere il cruise control adattati-
◗ Nella modalità Circuito, l’Esp lascia cante meccanico, che migliora la tra- vo; il monitoraggio dell’angolo cie-
grande libertà (facile il controsterzo), zione in curva, è nel pacchetto Per- co è nel pacchetto Co-Pilot (€ 850).

ABITABILITÀ DISCRETA ACCELERAZIONE DA VERIFICARE VELOCITÀ MASSIMA DA VERIFICARE CONSUMO MEDIO DA VERIFICARE
Lo spazio per quattro adulti c’è, anche
sopra la testa e per le gambe. Sul di- 67 , secondi da 0 a 100 km/h 220 km/h 14 7* , km con 1 litro
vano si sta un po’ stretti in tre; e la se- Impossibile dubitarne, specie usando il Il 1.5 allunga che è un piacere: control- Abbiamo fatto 10 km/l, dice il computer
duta centrale non è delle più comode. Launch Control (pacchetto Performance). leremo presto con i nostri strumenti. di bordo. Guidando senza troppi riguardi.
Valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP

58
1497 CM3
33.000
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
A BENZINA € CONSEGNA IN

eu
200 CV 60 GIORNI

SOLLEVAMENTO PESI
Sebbene più vicina
a terra di 2 cm rispetto
a quella del resto della
gamma, la soglia di
carico rimane un po’
scomoda. Di serie il tetto
75 cm

nero, come lo spoiler


alla sommità del lunotto

GLI INTERNI
◗ L’abitacolo è curato e differisce poco da quello delle al-
tre versioni: specifici il volante (col logo ST e i tasti per sce-
gliere le modalità di guida) e le poltrone sportive della
Recaro, un po’ strette nella seduta vicino allo schienale.
◗ Di serie sia il cruscotto digitale di ben 12,3’’ sia il ricco e
intuitivo sistema multimediale con Android Auto, Apple
CarPlay, navigatore, piastra di ricarica per cellulari, servizi
online e hi-fi della Bang & Olufsen. Peccato solo per lo
schermo di 8’’ che, a volte, ha dei ritardi di risposta.
NON PERDE UN GRAMMO DI PRATICITÀ
◗ Di serie il volante riscaldabile, il parabrezza sbrinabile e il
“clima” monozona che permette di selezionare fra tre mo-
dalità: silenziosa (la meno potente), normale e rapida.
◗ Benché sportiva, la ST rimane molto pratica: il bagagliaio
è generoso, e presenta un fondo ad altezza variabile e un
profondo pozzetto lavabile rivestito in plastica (dotato di
A TU PER TU CON LE RIVALI tappo per far defluire l’acqua). Con 500 euro il portellone
MARCA e MODELLO PREZZO
è motorizzato, per 750 c’è persino il gancio di traino: utile
Ford Puma 1.5 EcoBoost ST (200 CV) € 33.000
Mini Countryman Cooper S (178 CV) € 34.100
anche per attaccare un portabicicletta (regge fino a 75 kg).

SCHEDA TECNICA SECONDO NOI


Carburante
Cilindrata cm3
Ibenzina
I1497
Freni posteriori

QUANTO È GRANDE
Idischi
Sì BAGAGLIAIO Viste le dimen-
sioni esterne, è ampio. Pratico
il profondo pozzetto lavabile e non trop-
GUIDA È un’auto coinvolgente: reattiva
come poche altre (non solo crossover),
permette al guidatore che abbia delle
N. cilindri e disposizione I3 in linea
Distribuzione I4 valvole per cilindro Lungh./largh./alt. cm I422/181/153 po caro il portellone motorizzato. capacità di “metterci del suo”.
Potenza max kW (CV)/giri I147 (200)/6000 Passo cm I259 CAMBIO Già nelle altre versioni è preci- MOTORE Il 1.5 turbo ha una grinta invi-
Coppia max Nm/giri I290/1600-4000 Posti I5 so, ma qui la leva ha una corsa più cor- diabile,“suona bene” e vibra poco. Solo al
Emissione di CO2 g/km I147 Peso in ordine di marcia kg I1283 ta e definita. Non affaticante la frizione. minimo ci si accorge che è un tre cilindri.
Cambio Imanuale a 6 marce + “retro” Capacità di carico litri I456/1216

No
Trazione Ianteriore Pneumatici di serie I225/40 R 19
CRUISE CONTROL ADATTATIVO La ver- te di “taglia forte”) possono ri-
sione più costosa non può averlo, nep- sultare un po’ stretti nella se-
Freni anteriori Idischi autoventilanti Serbatoio della benzina litri I42
pure pagando. Diversamente dalle altre. duta, specie vicino allo schienale.
LA ST HA DI SERIE: airbag (6); allarme; alzavetro elettrici posteriori; “clima” DIVANO È un po’ stretto (tre adulti viag- SOGLIA DI CARICO Nonostante l’assetto
automatico; cruise control; cruscotto digitale; Esp; fari full led automatici; fendinebbia; frenata
Dati dichiarati

giano vicini) e ha la seduta sagomata ribassato di questa versione, è abbastan-


automatica d’emergenza; impianto multimediale con schermo di 8” e navigatore; mantenimento in
corsia; parabrezza sbrinabile; piastra di ricarica per cellulari; sedili riscaldabili e regolabili in altezza; per essere accogliente solo ai lati. za lontana da terra: per mettere e toglie-
retrovisore autoanabbagliante; sensori di parcheggio anteriori e posteriori; volante riscaldabile. SEDILI Per alcuni (non necessariamen- re i bagagli si fa un po’ di “ginnastica”.

59
PRIMO CONTATTO ABBIAMO GUIDATO ANCHE

MASERATI GHIBLI 3.8 V8 TROFEO


€ € 00.000GIÀ
6D 6
EFFETTO-CORSA GIÀ

ro
GIÀ
135.150 IN
IN VENDITA

ro

eu
VENDITA
Già “cattivo” di suo, nella Trofeo il € IN VENDITA

eu
frontale aggiunge dettagli corsaioli:
spoiler in fibra di carbonio, sfoghi dell’aria
calda del motore, mascherina nera

PREGI
Elevata precisione in curva
Prestazioni eccezionali
Molti aiuti alla guida optional
Rombo non “prepotente”
DIFETTI

ACCELERAZIONE

4,3 secondi
da 0 a 100 km/h
VELOCITÀ MASSIMA

326 km/h
CONSUMO MEDIO

8,1,9
18 * *km con 1 litro
Valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP

TOYOTA YARIS 1.6 GR CIRCUIT 4WD 3P


DEDICATA AI FAN DELLA GUIDA CATTIVA È CAMBIATA PARECCHIO
Rispetto alle altre versioni, l’auto è più
La variante sportiva s’ispira alla protagonista nel Mondiale Rally. Non so-
lo è l’unica a tre porte nella gamma, ma ha una carrozzeria specifica, col lunga di 6 cm e più bassa di 4. Il paraurti
tetto in fibra di carbonio e la parte posteriore affusolata (che ricorda le ingloba un generoso spoiler e due
coupé, ma riduce visibilità e capacità di carico). Il 1.6 turbo eroga 261 aperture per il raffreddamento dei freni
CV, un record per un tre cilindri, e il cambio manuale ha sei marce. La
trazione 4x4 si basa sulla frizione a controllo elettronico che ripartisce
la coppia a seconda della modalità scelta con la manopola nella con-
solle: in Normal il 60% è assegnato alle ruote motrici anteriori, mentre
in Sport ne ricevono di più (il 70%) quelle posteriori; in Track la riparti-
zione è al 50% sui due assali. Inoltre, un differenziale Torsen è montato
all’avantreno e un altro al retrotreno: se una delle ruote dello stesso as-
se slitta, la coppia motrice è SCHEDA TECNICA
trasferita a quella con più grip.
Carburante /cilindrata cm3 Ibenzina/1618
OFFRE TANTA TRAZIONE
N. cilindri e disposizione I3 in linea
Vista la decisa progressione fi-
Potenza max kW (CV)/giri I192 (261)/6500
no a 6500 giri, non dubitiamo
Coppia max Nm/giri I360/3000-4600
delle elevate prestazioni dichia- ACCELERAZIONE
Emissione di CO2 g/km I175
rate. La guida entusiasma, con
fulminei inserimenti in curva
Cambio
Trazione
Imanuale a 6 marce + “retro”
Iintegrale
5,5 secondi
da 0 a 100 km/h
(precisi sterzo e cambio); in VELOCITÀ MASSIMA
Freni anteriori/posteriori Idischi autovent./dischi
uscita, grazie alle 4x4, l’auto è
bilanciata anche accelerando QUANTO È GRANDE 230 km/h
a fondo. Quanto alle sospensio- Lunghezza/larghezza/altezza cm I400/181/146 CONSUMO MEDIO
ni, non sono troppo dure. Nel Capacità di carico litri I141/n.d.
test il computer di bordo ha in- Pneumatici di serie I225/40 R 18 12,1*km con 1 litro
dicato un consumo di 10 km/l. Dati dichiarati Valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP

60
MATERIALI RAFFINATI
La fibra di carbonio si trova sia all’esterno (nel
nuovo estrattore aerodinamico che incorpora i 4
terminali di scarico) sia nel tunnel centrale. I sedili
e la parte alta della plancia sono in morbida pelle

ESUBERANTE È DIRE POCO SCHEDA TECNICA


Oltre all’aggiornamento estetico (cambiano GLI APPASSIONATI APPREZZANO. MOLTO Carburante /cilindrata cm3 Ibenzina/3799
un po’ le luci) e all’impianto multimediale La Trofeo ha la funzione Launch Control per N. cilindri e disposizione I8 a V di 90°
più ricco e con display di 10,1”, questa grin- partenze “a razzo” (4,3 i secondi promessi Potenza max kW (CV)/giri I427 (581)/6750
tosa ma comoda berlina guadagna una ver- nello “0-100”) e la modalità di guida Corsa, Coppia max Nm/giri I730/2250-5250
sione supersportiva. Il V8 biturbo deriva da che velocizza la risposta ai comandi e limi- Emissione di CO2 g/km I279
quelli delle biposto Ferrari: seppure “addol- ta l’intervento dell’Esp. Al volante si gode un Cambio Iautomatico a 8 marce + “retro”
cito”, la rende una delle auto a quattro por- appassionante gioco di equilibri, con le so- Trazione Iposteriore
te più veloci al mondo. La casa parla di 326 spensioni elettroniche che azzerano il rol- Freni Idischi autoventilanti
km/h di punta e noi ci crediamo, data la cat- lio e il piacere di domare 581 CV, scaricati
QUANTO È GRANDE
tiveria (solo un po’ trattenuta dal punto di vi- tutti sulle non molto larghe ruote posteriori,

Dati dichiarati
Lunghezza/larghezza/altezza cm I497/195/146
sta sonoro) con cui il 3.8 si fionda verso i tramite lo sterzo assai preciso. Potenti i fre-
Capacità di carico litri I500/990
7000 giri, snocciolando in fretta le marce del ni, ma in pista dei dischi carboceramici da-
Pneumatici di serie ant.-post. I245/35-285/30 R 21
valido cambio automatico. rebbero più garanzie di resistenza.

PREGI
Guida appagante
Sospensioni efficaci
Bagagliaio piccolo
Visibilità difficoltosa
DIFETTI

EXTRA LARGE
I parafanghi
sono allargati di
6 cm. Completa
la strumentazione
analogica; di serie
39.900 IN VENDITA
GIÀ
6D
or


il monitor di 8”
eu

61
PRIMO CONTATTO ABBIAMO GUIDATO ANCHE
ACCELERAZIONE
OPEL INSIGNIA SPORTS TOURER 2.0 CDTI ULTIMATE 8,9 secondi
da 0 a 100 km/h
00.000 GIÀ
6

ro
GIÀ
€ € VELOCITÀ
IN MASSIMA
IN VENDITA

eu
VENDITA

225 km/h
CONSUMO MEDIO

21,7km con 1 litro


Valori dichiarati

PREGI
Abitacolo ampio e ben fatto
Sterzo preciso
Il 2.0 alza un po’ la voce
ADESSO CI “VEDE” MEGLIO
Visibilità posteriore scarsa
Nuovi il paraurti, la mascherina e i fari IntelliLux Led Pixel,
DIFETTI 41.500 GIÀ
6D
ro

€ IN VENDITA ora con 84 punti luminosi ciascuno, disposti su tre file


eu

PEUGEOT 308 1.5 BLUEHDI GT


SEMPRE CONFORTEVOLE, PIÙ HI-TECH 30.350 6D

ro
€ GIÀ IN VENDITA

eu
La novità di questa berlina (e della variante wagon) è il cruscotto digitale (di
serie): il monitor di 10” offre cinque configurazioni, fra cui quella con la map-
pa a tutto schermo e in 3D del navigatore (di serie per la più ricca GT). Co-
me prima, però, il piccolo volante sportivo va tenuto in basso per evitare che VA SUL CLASSICO
la sua corona copra una parte della strumentazione. Immutato il display tat- Tradizionali il frontale
tile di 10,3” nella consolle: raggruppa i servizi di bordo, come il “clima” e la con la spessa cornice
radio, che si gestiscono sfogliando le schermate del menù (un modo meno cromata (o nera col
immediato rispetto ai tradizionali tasti fisici, e che può far distrarre). L’abitaco- nuovo Black pack, a €
lo si conferma spazioso (al pari del baule), ben rifinito e, per la GT, non privo 290) della mascherina
di dettagli sportivi come i pedali in metallo lucido con gommini antiscivolo. e le tre prese d’aria
00.000
nel€ paraurti. Di serie GIÀ
6
ro

A GASOLIO CON BRIO IN VENDITA


eu

Unico motore diesel, il 1.5 da per la GT i fari full led


SCHEDA TECNICA
131 CV è brillante e silenzioso.
Carburante /cilindrata cm3 Igasolio/1499
Premuto il tasto Sport nel tunnel,
N. cilindri e disposizione I4 in linea
spinge più deciso e, in modo
Potenza max kW (CV)/giri I96 (131)/3750
meno evidente di prima, l’im-
Coppia max Nm/giri I300/1750
pianto audio ne amplifica la “vo- ACCELERAZIONE
Emissione di CO2 g/km I98
ce”. La leva del cambio ha una
corsa lunga e innesti non troppo
Cambio
Trazione
Imanuale a 6 marce + “retro”
Ianteriore
9,8 secondi
da 0 a 100 km/h
fluidi (€ 2.000 quello automa- VELOCITÀ MASSIMA
Freni anteriori/posteriori Idischi autovent./dischi
tico); pronto lo sterzo. Pur con
sospensioni rigide, che danno QUANTO È GRANDE 204 km/h
una bella agilità, il comfort sui Lunghezza/larghezza/altezza cm I425/180/145 CONSUMO MEDIO
fondi sconnessi è buono. Nel Capacità di carico litri I420/1228
test il computer di bordo ha in- Pneumatici di serie I225/45 R 17 23,3*km con 1 litro
dicato un consumo di 15 km/l. Dati dichiarati Valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP

62
MATERIALI INEDITI È SEMPRE LEI
I sedili ergonomici AGR hanno nuovi Dietro, cambia il disegno interno dei fanali. Originali
rivestimenti in tessuto, pelle e Alcantara i profili lungo le cornici superiori dei finestrini

SCHEDA TECNICA
“RINFRESCATA” E ANCHE DIVERTENTE Carburante /cilindrata cm3 Igasolio/1995
Oltre al paraurti ridisegnato e alla masche- per urtare un pedone o un ostacolo. Resta N. cilindri e disposizione I4 in linea
rina con una cornice più spessa, l’aggiorna- scarsa, però, la visibilità dal lunotto. Potenza max kW (CV)/giri I128 (174)/3500
mento ha portato nuovi contenuti tecnolo- “VOLA” SULLE BUCHE Coppia max Nm/giri I380/1500-2750
gici (i fari a matrice di led con 168 diodi, Il 2.0 turbodiesel da 174 CV è regolare, spin- Emissione di CO2 g/km I108
contro i 32 di prima) e motori rivisti per con- ge forte ed è abbinato al dolce cambio auto- Cambio Iautomatico a 8 marce + “retro”
sumare meno. All’interno la wagon tedesca matico (2.000 euro). Da fermi, vibra un po’ e Trazione Ianteriore
cambia nei rivestimenti, mentre l’info- in accelerazione si fa sentire non poco. Il Freni anteriori/posteriori Idischi autoventilanti/dischi
tainment ora è connesso a internet. Tra i si- comfort, comunque, è elevato, grazie alle so-
stemi di sicurezza si aggiunge il Rear Cross spensioni e all’insonorizzazione efficaci. Di- QUANTO È GRANDE

Dati dichiarati
Traffic Alert, che in manovra controlla lo spa- vertente da guidare, l’auto promette di non be- Lunghezza/larghezza/altezza cm I499/186/150
zio dietro l’auto per un angolo di 90° e fino re troppo: a fine test (condotto senza rispar- Capacità di carico litri I560/1665
a 20 metri di profondità, avvisando se si sta mio), il computer di bordo indicava 13 km/l. Pneumatici di serie I245/45 R 18

PREGI
Comfort di buon livello
Guida gradevole
Comandi macchinosi
Posizione di guida migliorabile
DIFETTI

VIRTUALE
Chiaro e
ricco il nuovo
cruscotto
digitale. Dietro,
spiccano i due
finti terminali di
scarico (quello
vero è sotto
il paraurti)

63
PRIMO CONTATTO ABBIAMO GUIDATO ANCHE

FIAT PANDA 1.0 HYBRID CITY LIFE 14.700 IN VENDITA


GIÀ
6D

ro

eu
ORA L’INFOTAINMENT È OK
L’auto più venduta d’Italia è stata appena
aggiornata con nuovi allestimenti (quello
“base” è proposto a € 13.900). La novità
di maggiore interesse riguarda il sistema
multimediale, di serie dalla Sport (da €
15.500) e disponibile a € 500 nella City
Life guidata. L’infotainment è in una como-
da posizione rialzata e prevede uno scher-
mo tattile di 7’’, brillante e ben definito:
non offre molte funzioni, ma quelle davve-
ro utili ci sono; in più, è reattivo nelle ri-
sposte al tocco. Manca il navigatore ma,
poiché il sistema supporta Android Auto e
Apple CarPlay, si può usare uno di quelli
disponibili per il proprio telefonino.
IBRIDA MA “LEGGERA”
Una conferma il 1.0 a tre cilindri ibrido SAI DOVE LASCIARE IL TELEFONO
“leggero” (l’unità elettrica aiuta in parten- “Furba” la tasca nella quale riporre
za): spinge quanto basta, trasmette poche lo smartphone quando è collegato
vibrazioni e la sua “voce” si nota solo in- con il cavo al sistema. Lo schermo
sistendo sul pedale destro. Ben manovra- ha preso il posto delle bocchette
bile il cambio, le cui sei marce aiutano a d’aria centrali, ora collocate sopra
sfruttare bene i pochi cavalli: pigra la ri- la plancia (e non più orientabili)
presa dai bassi giri. Comoda in manovra
la funzione City, che alleggerisce lo sterzo. PREGI
Facilità di guida
TOCCHI DI STILE Sistema multimediale reattivo
La City Life ha protezioni in plastica Dotazione da integrare
non verniciata per la parte bassa Ripresa lenta dai bassi giri
DIFETTI
della carrozzeria e i passaruota.
Sportiveggiante il disegno dei
copricerchi in plastica, che
celano le ruote di serie in acciaio

SCHEDA TECNICA
MOTORE TERMICO
Carburante/cilindrata cm3 Ibenzina/999
N. cilindri e disposizione I3 in linea
Distribuzione I4 valvole per cilindro
Potenza max kW (CV)/giri I52 (71)/6000
Coppia max Nm/giri I92/3500
MOTORE ELETTRICO
Potenza max kW (CV)/giri I3,6 (5)/n.d.
Coppia max Nm/giri In.d.
Tipo di batteria Iioni di litio
Emissione di CO2 g/km I89
Cambio Imanuale a 6 marce + “retro”
Trazione Ianteriore
Freni anteriori/posteriori Idischi autovent./tamburi
QUANTO È GRANDE ACCELERAZIONE VELOCITÀ MASSIMA CONSUMO MEDIO
Dati dichiarati

Lunghezza/larghezza/altezza cm I365/164/155
Capacità di carico litri I225/870 13,9 secondi
da 0 a 100 km/h 164 km/h 25,6 km con 1 litro
Pneumatici di serie I175/65 R 15 Valori dichiarati

64
ATTUALITÀ CONCESSIONARIE E COVID

Comprare l’auto nuova in


tempo di pandemia non è
complicato. Vediamo come
muoversi, nel rispetto delle
condizioni di sicurezza

Il virus non
ha chiuso i saloni
Z
one rosse, concessionarie aper- pubblici, offre evidenti vantaggi. venditori in mascherina (questo dispo-
te: in tempo di pandemia l’ac- NUOVE MODALITÀ sitivo di protezione va ovviamente in-
quisto dell’automobile è consi- In realtà, i protocolli contro la diffusio- dossato anche dai clienti, che devono
derato una necessità dai decreti del ne del coronavirus hanno cambiato il pure disinfettarsi le mani). Sono garan-
governo. Così, gli autosaloni sono ri- modo di comprare l’auto: nelle con- tite le distanze interpersonali e le vet-
masti operativi anche nelle regioni do- cessionarie ci si reca su appuntamen- ture in esposizione vengono igienizza-
ve, per l’alto numero di contagi, è sta- to (lo si prende per telefono o, per te tra una trattativa e l’altra. Se queste
ta imposta la chiusura di molte attivi- molte marche, compilando un form accortezze non vengono rispettate,
tà commerciali, e non solo. Del resto, nel sito internet della casa automobi- fatelo presente oppure cambiate con-
ora più che mai spostarsi a bordo del- listica). Misurata la temperatura con cessionaria. Resta aperta anche la pos-
la propria auto, anziché con i mezzi un termoscanner, si viene accolti da sibilità di eseguire un test drive.

66
La tecnologia è un alleato prezioso
Le concessionarie sono sicure, ma spesso non occorre neppu-
re andarci fisicamente: molti siti internet delle case offrono un
servizio di chat per fornire informazioni, e non manca la pos-
sibilità di videochiamate con i venditori, per parlare “a quat-
trocchi” via web. A volte si può persino firmare il contratto sen-
za recarsi in salone: lo si farà solo per ritirare la vettura.
E SE HAI FRETTA DI AVERLA...
Alcune case e concessionarie danno la possibilità di con-
sultare l’elenco delle auto in pronta consegna direttamen-
te sui loro siti web. Le vetture vengono presentate con i da-
ti tecnici, gli equipaggiamenti e le foto. Spesso si può co-
noscere lo sconto prima ancora di contattare il venditore.

Al test drive non bisogna rinunciare


Come accennato, previo appuntamento, si
può anche organizzare la prova dell’auto
che s’intende acquistare. Viene igienizzata
prima della consegna al cliente: spesso la
si trova “sigillata” con etichette applicate
dopo la pulizia, a maggior tutela del clien-
te. Anche le chiavi sono sterilizzate e con-
segnate dal venditore in una busta (oppure
indossando dei guanti, o dopo aver disin-
fettato le mani). Al cliente viene chiesto di
non togliersi la mascherina durante il test.
UNA FIRMA, E PARTITE TRANQUILLI
Prima bisogna fornire la propria patente e
firmare il modulo di scarico di responsa-
bilità (occhio: la penna dev’essere disin-
fettata, altrimenti utilizzate la vostra), oltre
a munirsi della solita autocertificazione se
si è in zona rossa. Non stupitevi se il vendi-
tore non sale in auto o non vi apre la por-
ta: è sempre per ridurre il rischio di conta-
gio. Iniziate quindi la vostra prova. Al rien-
tro la vettura sarà nuovamente igienizzata.

Si può andare in officina? E se serve un noleggio...


Durante il lockdown della scor- quelle delle concessionarie sia Pur se a ritmi ridotti (a cau-
sa primavera le attività di auto- le altre) sono aperte, anche per sa della minor mobilità delle
riparazione erano proseguite la manutenzione ordinaria, in persone per lavoro e, soprat-
per gli interventi urgenti.A mag- quanto necessaria a garantire tutto, per turismo), gli autono-
gior ragione oggi le officine (sia la piena efficienza dei veicoli. leggi continuano a funziona-
Anche in questo caso ci sono re, rispettando protocolli anti-
delle accortezze da rispettare: covid. Prima della consegna
ci si presenta su appuntamen- al cliente, oltre a sanificare
to, rigorosamente senza sinto- l’abitacolo con spray igieniz-
mi da covid. L’auto viene igie- zanti, un addetto pulisce a
nizzata all’ingresso in officina fondo le zone di maggior con-
(e alla riconsegna) per la sicu- tatto, come volante, leva del
rezza del personale, che co- cambio e altri comandi. Alla
munque lavora con i dispositivi restituzione la nuova pulizia
di protezione individuali. sarà a cura del noleggiatore.

67
INCHIESTA COMPRARE UN’ELETTRICA

Dal preventivo in
concessionaria
approfittando dei maxi
sconti statali fino
all’installazione della
wallbox: tutto quello
che occorre sapere

La voglio
a batteria
C
ostano di più delle auto e Germania (7) e dalla Fran-
a benzina o a gasolio. cia (4,1). Se si vuole passare
Eppure due italiani su a un’elettrica, quindi, è quasi
tre sono disposti a comprare obbligatorio installare nel
una vettura elettrificata, a garage di casa una wallbox,
condizione che l’extra, come la stazione di ricarica dome-
evidenzia una recente indagi- stica: abbatte i costi del “pie-
ne della società di consulenza no” e semplifica l’uso di que-
Areté, non superi il 10%. Re- ste vetture. Ma, abitando in
stringendo il campo alle elet- condominio, può esserci una
triche pure, oggi la differenza trafila burocratica da seguire.
di prezzo viene sostanzial- GUIDA COMPLETA
mente abbattuta dagli incen- Anche per questo da noi non
tivi, che permettono uno è ancora il caso di parlare di
sconto di oltre 10.000 euro. un vero boom dell’elettrico:
UNA PICCOLA “SCOSSA” ogni 100 vetture nuove ac-
Chi desidera un’auto a pila, quistate nei primi dieci mesi
però, oltre all’autonomia an- del 2020, meno di due erano
cora limitata di queste vettu- a corrente. Poche, benché in
re, deve mettere in conto la notevole crescita rispetto al
scarsa capillarità della rete di 2019 (0,5%). Di qui la nostra
ricarica in Italia: solo 2,7 sta- inchiesta: dai preventivi per
zioni ogni 100 km, contro una otto modelli di attualità (richie-
media europea di 4,7. Siamo sti nelle concessionarie di Mi-
lontani non solo dai Paesi lano) agli sconti (fino a €
pionieri nella mobilità elettri- 14.940 per la Renault Zoe), al-
ca (in Olanda 44 colonnine le pratiche amministrative. Per
ogni 100 km, in Norvegia 19), risparmiare e per rendere più
ma anche da Gran Bretagna facile l’utilizzo di un’elettrica.

68
Grazie agli incentivi, risparmi almeno 5.000 euro
FASCIA 1 CON ROTTAMAZIONE* QUESTI LI METTE LO STATO QUESTI LI METTE LA CONCESSIONARIA

0 - 20 g/km CO2 € 10.000 € 8.000 € 2.000


Prezzo massimo
SENZA ROTTAMAZIONE* QUESTI LI METTE LO STATO QUESTI LI METTE LA CONCESSIONARIA
€ 50.000
Iva e messa su strada escluse € 6.000 € 5.000 € 1.000
Mentre scriviamo, degli incentivi statali validi la fascia 1 (emissioni inferiori a 20 g/km di lizzati i gettoni per le auto a benzina o diesel.
sino a fine 2020 (400 milioni di euro) sono CO2); quasi esauriti i bonus per le plug-in (21- Il cliente deve solo firmare il contratto d’ ac-
ancora disponibili quelli per le elettriche nel- 60 g/km), mentre a settembre si sono volati- quisto, al resto penserà la concessionaria.

*Usato immatricolato prima del 1° gennaio 2010 e con omologazione pre Euro 4

Abbiamo puntato al prezzo più basso


L’obiettivo dell’indagine? Strappare il prezzo più basso “dando dentro” vo globale) che include interessi, spese di apertura della pratica e ser-
un usato da rottamare. La prima sforbiciata arriva dall’incentivo di € vizi quali le polizze assicurative. È prevista una percorrenza massima
8.000. Il venditore può poi intervenire con un bonus (€ 2.000) colle- (in genere, 15-20.000 km annui) con una penale (pochi centesimi di
gato al primo, oltre che con un terzo sconto, associato a un finanzia- euro per ogni km in più) se si sfora il limite. Per chi teme una forte sva-
mento della casa e, di solito, a un valore futuro garantito (Vfg): la cifra lutazione delle elettriche, in alternativa all’acquisto c’è il noleggio a
che, versata l’ultima rata, dovrà pagare chi sceglierà di tenersi la vet- lungo termine aperto ai privati: a fronte di un canone mensile, si usa
tura; oppure, che si potrà usare come caparra per averne un’altra. Il Vfg la vettura per un determinato numero di anni, restituendola a fine con-
offre una tutela in più contro la possibile “supersvalutazione” dell’auto, tratto. Una formula comoda, simile al leasing (indicato per le partite
a fine contratto, per il lancio di nuovi modelli elettrici più evoluti. Iva): la quota mensile che trovate nelle pagine seguenti include sem-
UN’ALTERNATIVA ALL’ACQUISTO pre Rca, bollo, manutenzione ordinaria e straordinaria. Ma si possono
I finanziamenti hanno un costo, indicato dal taeg (tasso annuo effetti- aggiungere servizi, come la polizza Furto-incendio o il cambio-gomme.

69
INCHIESTA COMPRARE UN’ELETTRICA

AUTONOMIA AUTONOMIA
321 KM 289 KM

FIAT NUOVA 500 ICON KIA E-NIRO 39 KWH STYLE


Denicar Via Bisceglie, 92 - Milano Mi Auto Viale Fulvio Testi, 60 - Milano
Vivace e sfiziosa, questa citycar ha una buona autonomia: la batteria Crossover dalle elevate percorrenze già con la batteria più piccola
è di 42 kWh (23,7 kWh per la base Action, con 95 anziché 118 CV). (con quella da 64 kWh costa quasi € 5.000 extra, ma è più brillante).

PREZZO DI LISTINO € 31.800 PREZZO DI LISTINO € 40.350


CON INCENTIVO STATALE CON INCENTIVO STATALE
E SCONTO DELLA CASA € 21.700 E SCONTO DELLA CASA € 27.500

SE LA VOGLIO A RATE SE LA VOGLIO A RATE


Anticipo € 300 Anticipo €0
Rata per numero di mesi € 297x48 Rata per numero di mesi € 387x35
Maxi-rata finale € 13.725 Maxi-rata finale € 20.178
Taeg 8,4% Taeg 7,03%
Alla fine, la pago € 28.281 Alla fine, la pago € 33.723
FRA L’ALTRO INCLUDE: l’estensione di garanzia di due anni FRA L’ALTRO INCLUDE: la polizza pneumatici “Tyres Assistan-
(del valore di € 750), la marchiatura antifurto dei cristalli (€ 200), ce” (del valore di 34 euro), che copre i costi di sostituzione o ri-
la polizza pneumatici (€ 34) che copre in caso di foratura. parazione delle gomme.

SE LA PRENDO A NOLEGGIO SE LA PRENDO A NOLEGGIO


Anticipo €0 Anticipo € 5.490
Canone per numero di mesi € 521x48 Canone per numero di mesi € 399x36
Alla fine, la pago € 25.008 Alla fine, la pago € 19.854
FRA L’ALTRO INCLUDE: polizza assicurativa accessoria Furto- FRA L’ALTRO INCLUDE: una polizza Infortuni del guidatore:
incendio. se, dopo aver provocato un sinistro, chi è al volante si fa male, ver-
rà risarcito per le lesioni fisiche non coperte dalla Rca.

I prezzi includono Iva, Ipt, messa in strada, approntamento, e tengono conto delle spese di demolizione dell’usato da rottamare.
L’autonomia in km è quella dichiarata (ciclo WLTP)

Wallbox: non è sempre tutto facile


Conviene installare una presa di ricarica nel pro- DIPENDE ANCHE DA QUANTI LA VOGLIONO
prio garage? La risposta è sì. E sono proprio le con- Anche se il lavoro è tecnicamente fattibile, l’as-
cessionarie a mettere in contatto acquirenti e for- semblea condominiale potrebbe opporsi, per
nitori di energia elettrica, per valutare la possibilità l’impatto estetico dei cavi. Altrimenti, dovrebbe
d’installare la wallbox e ottenere un contratto con- essere quasi automatico l’ok, secondo il princi-
veniente; tra l’altro, trattandosi di lavori di miglio- pio del “miglior godimento della cosa comune”.
ramento dell’efficienza energetica dell’immobile, Ma il lavoro (che è a carico del richiedente) non
possono dare accesso a bonus statali. Il problema, dovrà essere d’ostacolo ad altri residenti. L’as-
però, sorge quando occorre far passare cavi negli semblea, comunque, potrebbe anche dare l’ok a
spazi comuni di uno stabile, per portare la corren- interventi più estesi, per predisporre l’installazio-
te al proprio box: serve il via libera dei condòmini. ne delle colonnine di ricarica in più di un box.

70
AUTONOMIA AUTONOMIA
337 KM 340 KM

OPEL CORSA-E EDITION PEUGEOT E-208 ACTIVE


Opel-PSA Retail Via Gattamelata, 41 - Milano PSA Retail Via Gattamelata, 41 - Milano
La (vivace) versione elettrica di questa utilitaria ha 136 CV e batterie da “Cugina” della Opel Corsa (i due marchi sono parte del gruppo PSA),
50 kWh. L’Edition fa risparmiare € 1.600 rispetto a GS Line ed Elegance. ha forme più grintose, ma costa un po’ di più. Niente male la guida.

PREZZO DI LISTINO € 31.300 PREZZO DI LISTINO € 34.251


CON INCENTIVO STATALE CON INCENTIVO STATALE
E SCONTO DELLA CASA € 19.000 E SCONTO DELLA CASA € 22.900

SE LA VOGLIO A RATE SE LA VOGLIO A RATE


Anticipo €0 Anticipo € 2.500
Rata per numero di mesi € 253x48 Rata per numero di mesi 317x35
Maxi-rata finale € 12.364 Maxi-rata finale € 16.000
Taeg 5,15% Taeg 5,65%
Alla fine, la pago € 24.508 Alla fine, la pago € 29.595
FRA L’ALTRO INCLUDE: polizza assicurativa accessoria Furto- FRA L’ALTRO INCLUDE: polizza assicurativa accessoria Furto-
incendio, assistenza stradale h24 in 40 Paesi europei, automobile incendio, assistenza stradale h 24 in 40 Paesi europei, automobi-
sostitutiva in caso di guasto o incidente. le sostitutiva in caso di guasto o incidente.

SE LA PRENDO A NOLEGGIO SE LA PRENDO A NOLEGGIO


Anticipo € 794 Anticipo € 2.531
Canone per numero di mesi € 367x48 Canone per numero di mesi € 279x35
Alla fine, la pago € 18.410 Alla fine, la pago € 12.296
FRA L’ALTRO INCLUDE: polizze Furto-incendio, Cristalli, Atti
FRA L’ALTRO INCLUDE: polizze Furto-incendio, Cristalli, Atti
vandalici, Eventi naturali, Infortuni del guidatore e Kasko (copre i
vandalici, Eventi naturali, Infortuni del guidatore e Kasko.
danni all’auto per gli incidenti causati dal cliente).

Il “pieno” dalle colonnine? Meglio abbonarsi


La ricarica da casa richiede tempi lunghi, so- COSTI (QUASI) SU MISURA
prattutto per quelle auto che promettono una Le tariffe di ricarica dipendono dai gestori (A2A,
notevole autonomia. E non sempre è possi- Enel X, Engie, e-on, per citarne qualcuno).Tutti of-
bile installare una wallbox. La soluzione vie- frono piani di abbonamento: si paga un canone
ne dalle colonnine, che possono essere di di- mensile per una certa quantità di energia (per
verso tipo: a corrente alternata (monofase o, esempio, 25 euro per 60 kWh). Non mancano ac-
più potenti, trifase) o continua. Queste sono cordi per consentire l’utilizzo di colonnine “della
le più rapide e arrivano a potenze di 350 kW concorrenza” o all’estero. E, alcune case, come
(come quelle del consorzio Ionity). In Italia, quelle del gruppo Volkswagen o la Hyundai, of-
le più potenti sono ancora rare: decisamen- frono tessere (o app) “multigestore” per mette-
te più diffuse quelle sotto i 50 kW. re a disposizione dei loro clienti più colonnine.

71
INCHIESTA COMPRARE UN’ELETTRICA

AUTONOMIA AUTONOMIA
395 KM 159 KM

RENAULT ZOE
R110 52 KWH LIFE SMART FORTWO COUPÉ EQ PURE
Renault Retail Group Italia Via Monte Abetone, 5 - Baranzate (MI) Venus Viale Fulvio Testi, 326 - Milano
Questa spaziosa utilitaria monta grosse batterie (52 kWh). La Life ha Agilissima citycar a due posti, lunga appena 270 cm. Ma con una
108 CV, come la Business. Diventano 136 dalla Zen (€ 1.800 in più). batteria di soli 17,6 kWh non può percorrere molti chilometri.

PREZZO DI LISTINO € 34.649 PREZZO DI LISTINO € 27.821


CON INCENTIVO STATALE CON INCENTIVO STATALE
E SCONTO DELLA CASA € 19.710 E SCONTO DELLA CASA € 15.800

SE LA VOGLIO A RATE SE LA VOGLIO A RATE


Anticipo € 1.710 Anticipo € 790
Rata per numero di mesi € 469x48 Rata per numero di mesi € 342x48
Maxi-rata finale €0 Maxi-rata finale €0
Taeg 7,37% Taeg 6,17%
Alla fine, la pago € 24.222 Alla fine, la pago € 17.206
FRA L’ALTRO INCLUDE: la polizza assicurativa accessoria Fur- Il prezzo include il caricatore per batteria da 22 kW (costa € 1.015).
to-incendio, l’estensione di garanzia di un anno rispetto ai 24 me- Nessun pacchetto nel finanziamento, ma il cliente può ottenere di-
si di legge (per un totale di tre anni). versi servizi a pagamento, come le polizze assicurative accessorie.

SE LA PRENDO A NOLEGGIO SE LA PRENDO A NOLEGGIO


Anticipo €0 Anticipo €0
Canone per numero di mesi € 354x48 Canone per numero di mesi € 329x48
Alla fine, la pago € 16.992 Alla fine, la pago € 15.792
FRA L’ALTRO INCLUDE: Furto-incendio, Kasko, assistenza stradale
FRA L’ALTRO INCLUDE: assistenza stradale h 24, polizze ac-
h 24. Ma non il bollo auto, per ora: in attesa di chiarimenti sulle nuove
cessorie Furto-incendio, Cristalli, Atti vandalici, Kasko.
regole della tassa automobilistica introdotte dal governo a inizio 2020.

I prezzi includono Iva, Ipt, messa in strada, approntamento, e tengono conto delle spese di demolizione dell’usato da rottamare.
L’autonomia in km è quella dichiarata (ciclo WLTP, Smart esclusa)

I vantaggi delle auto a batteria: i venditori dicono che...


Le concessionarie hanno evidenziato vari vantaggi in quelli gialli riservati ai residenti.
per chi ha un’elettrica. Spicca la manutenzione, per- GARANZIA LUNGA, MA L’USATO SI SVALUTA
ché il numero di componenti diminuisce drastica- Generalmente molto estesa la garanzia della bat-
mente nel motore a batteria rispetto a quello a com- teria: in media, otto anni per 160.000 km, con l’as-
bustione, così come nel resto del veicolo. Un plus è sicurazione del 70% della capacità iniziale della
dato anche dal bollo auto (la tassa di proprietà re- batteria ancora disponibile. Comunque, quasi tut-
gionale): generalmente, per le elettriche l’esenzio- ti i venditori consigliano di tenere l’auto per non
ne è di cinque anni. Discorso analogo per le zone più di quattro anni, sfruttando il finanziamento con
a traffico limitato: spesso i comuni decidono che le valore futuro garantito o il noleggio, perché l’usa-
auto “a pila” possano accedervi. Idem per parcheg- to rischia di svalutarsi parecchio, a causa dell’ar-
giare gratuitamente negli spazi blu a pagamento e rivo di elettriche tecnologicamente più evolute.

72
AUTONOMIA Questa coreana
425 KM viene proposta in leasing
Per proporci uno sconto molto forte, il venditore ci ha illustrato un
leasing: in pratica, si utilizza l’auto senza esserne proprietari, ver-
sando, oltre all’anticipo, un canone mensile. Il cliente provvede alle
assicurazioni e alla manutenzione. A fine contratto, il bivio: restitui-
re la vettura a costo zero, oppure versare il riscatto per acquistarla.

VOLKSWAGEN ID.3
LIFE AUTONOMIA
305 KM
Autorigoldi Via Angelo Inganni, 81/A - Milano
È una berlina media brillante, tecnologica e spaziosa. Già buona l’auto-
nomia della Life, con 58 kWh (la Tour, da 48.900 euro, ne ha 73).

PREZZO DI LISTINO € 40.000


CON INCENTIVO STATALE
E SCONTO DELLA CASA € 29.900

SE LA VOGLIO A RATE HYUNDAI KONA ELECTRIC 39 KWH XPRIME+


Gerli Viale Fulvio Testi, 22 - Milano
Anticipo €0
La meccanica è quella della e-Niro (Hyundai e Kia fanno parte del-
Rata per numero di mesi € 568x35 lo stesso gruppo). Volendo (€ 5.000 in più), anche con 64 kWh.
Maxi-rata finale € 19.752
Taeg 7,18%
PREZZO DI LISTINO € 38.905
CON INCENTIVO STATALE
Alla fine, la pago € 39.632 E SCONTO DELLA CASA € 24.600
FRA L’ALTRO INCLUDE: varie assicurazioni, più la tessera con
un’app per effettuare ricariche in Europa a prezzi di mercato convenien- LEASING
ti. Sfruttando, di volta in volta, il fornitore che propone tariffe più basse. Anticipo € 1.825
SE LA PRENDO A NOLEGGIO Importo canone € 180
Anticipo €0 Numero di mesi 36
Canone per numero di mesi € 670x48 Riscatto € 18.103
Alla fine, la pago 32.160 Alla fine, la pago € 26.408
FRA L’ALTRO INCLUDE: varie assicurazioni, più la tessera con Un leasing non include mai nessun servizio. Ma, pagando un sovrap-
un’app per effettuare ricariche in Europa a prezzi di mercato conve- prezzo di € 63 al mese rispetto al canone, il cliente ha diritto a un
nienti. Sfruttando, di volta in volta, il fornitore con le tariffe più basse. pacchetto di assicurazioni completo: dal Furto-incendio alla Kasko.

Il prezzo di acquisto include due anni di estensione di garanzia, fino a 40.000 km (€ 330).
L’autonomia in km è quella dichiarata (ciclo WLTP)

Tesla Model 3? Tutto online OFFERTE DA VALUTARE


Per via del prezzo inferiore ai 50.000 euro senza Iva, anche la Te- Unendo ecobonus statali e sconti delle con-
sla Model 3 Standard Range Plus è incentivata. L’acquisto avviene
nel sito della casa: si parte da un listino di € 50.990 con Iva e mes-
cessionarie, si arriva a tagli molto allettanti.
sa in strada, e si arriva a € 40.550 grazie a uno sconto di € 10.440.
LA PROPOSTA DI NOLEGGIO La sforbiciata più forte? Per la Renault Zoe:
In alternativa all’acquisto, il costruttore californiano propone formule di
semplice uso, in particolare il noleg- 14.940 euro in meno. Equivale a un -43%.
gio: canone mensile di € 594
(con Iva) per quattro anni,
con percorrenza com- Questi prezzi risultano ancora più accatti-
plessiva di 80.000 km. vanti per chi installa una stazione domestica.

73
PROVATA PER VOI HYUNDAI i20 1.0 T-GDI BOSE

Spinge bene,
Col 1.0 ibrido
leggero da 100
CV, la nuova
edizione è vivace.

carica poco
Ok sicurezza
e tecnologia.
Ma la “pila” toglie
spazio ai bagagli

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ La nuova generazione dell’utilitaria co- bio manuale iMT è dolce ed efficiente
reana rappresenta un importante salto (la frizione, azionata elettricamente dal
di qualità rispetto al passato. Anzitutto, pedale, si scollega da sola in rilascio
per via delle forme dinamiche, moder- per contenere i consumi, facendo “ve-
ne e personali. Poi, sotto il profilo tec- leggiare” l’auto a motore spento).
nologico e della sicurezza. Piccolo, pe- IL PIENO (O QUASI) DI “ADAS”
rò, il bagagliaio, penalizzato dalle bat- ◗ Due le versioni a listino: la Connect-
terie a 48 V del sistema ibrido leggero. line, con la frenata d’emergenza, il
◗ Sotto il cofano c’è un raffinato tre ci- mantenimento in corsia, il sistema con-
lindri 1.0 da 100 CV: per sprecare me- tro il colpo di sonno, la retrocamera e
no benzina usa la tecnologia CVVD (ve- i cerchi in lega di 16”. La Bose aggiun-
di “Saperne di Più”) che regola il tem- ge, tra l’altro, il Gps e le ruote di 17”.
po di apertura delle valvole ed è abbi- ◗ Tra gli optional, il Safety Plus Pack
nato a un’unità elettrica da 17 CV che (€ 1.100) con il centraggio in corsia, e
dà una mano in accelerazione. il parcheggio semiautomatico. Ma il
◗ Il 1.0 spinge bene e fa poco rumore, cruise control adattativo c’è solo col
lo sterzo è preciso e l’innovativo cam- cambio a doppia frizione DCT (€ 1.200).

UN “SEGNO” NELLA FIANCATA


I fanali orizzontali abbracciano la parte posteriore della
carrozzeria e formano una “Z” luminosa nella fiancata (dove
è incastonato lo sportello del bocchettone della benzina)

74
998 CM3
21.400
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
IBRIDA € CONSEGNA IN

eu
100 CV 60 GIORNI

ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE BUONA A TU PER TU CON LE RIVALI


Sia davanti sia sul divano lo spazio a
disposizione dei passeggeri non è po- 10,5 secondi da 0 a 100 km/h MARCA e MODELLO
Suzuki Swift 1.2 Dualjet Hybrid Top (83 CV)
PREZZO VERSIONE BASE
€ 18.590 € 17.290
co. Dietro, il tunnel nel pavimento (lar- Il piccolo tre cilindri turbo è pronto e
go, ma non alto) non dà fastidio. garantisce una buona progressione. Kia Rio 1.0 T-GDi GT Line (100 CV) € 20.000 € 18.000
Hyundai i20 1.0 T-GDI Bose (100 CV) € 21.400 € 19.150
VELOCITÀ MASSIMA BUONA CONSUMO MEDIO BASSO Ford Fiesta 1.0 EcoBoost Hybrid ST-Line (125 CV) € 22.150 € 19.550

183 9 16 4
Mazda 2 1.5-G M Hybrid Exclusive (90 CV) € 22.550 € 17.800
, km/h , km con 1 litro
Un dato di tutto rispetto (ottenuto in quar- L’efficienza del 1.0 e del sistema ibri-
ta), sebbene inferiore a quello ufficiale. do si fanno sentire nelle percorrenze. NELL’ASPETTO
Valori rilevati È “CATTIVELLA”
Superfici scolpite, sottili
fari allungati, profonde
nervature nel cofano
e nelle fiancate, ampie
prese d’aria frontali:
il look è sportivo

Foto di Luci&Immagini

75
PROVATA PER VOI HYUNDAI i20 1.0 T-GDI BOSE

SENZA FILI
Sotto le prese a 12 V
e Usb (una collega lo
smartphone al sistema
multimediale) c’è la
piastra per la ricarica

POCO IN VISTA
Non ben visibili (sono
nella parte sinistra
della plancia) alcuni
comandi secondari,
come quello per
disattivare l’Esp

CAMBIA MA POCO
Il display digitale
ha una gradevole
grafica a lancette:
può variare nei
colori, secondo la LI RAGGIUNGI FACILMENTE
modalità di guida I comandi principali sono davvero
(Comfort, Sport a portata di dita, compresi quelli
ed Eco), ma non dà del “clima” (automatico, nel Pack
le mappe del Gps Techno da € 800, ma non bizona)

76
DI SERIE

AIRBAG

Anteriori e posteriori; (2) con riconoscimento dei pedoni; (3) posteriori con retrocamera (quelli anteriori con assistenza al parcheggio costano € 1.100 nel pacchetto Safety Plus); (4) nel pacchetto Safety Plus, che aggiunge il riconoscimento dei ciclisti alla frenata automatica
PER LA TESTA (1)

GLI INTERNI ALLARME


◗ L’abitacolo, più moderno e curato, è acco- ANTIFURTO

d’emergenza; (5) nel pacchetto Techno, coi sensori di pioggia, il bracciolo scorrevole e la presa Usb posteriore; (6) nel pacchetto Exterior; (7) le tinte pastello costano € 350, la vernice metallizzata color nero Phantom è gratuita, il tetto a contrasto costa € 600
gliente e spazioso. È arredato con plastiche ALLARME COLPO
POCO SPAZIO rigide, ma assemblate con cura: non hanno DI SONNO
Il cassetto è illuminato, ma non grande.
un aspetto economico, e alcune sono impre-
Ed è privo di rivestimento fonoassorbente CERCHI
ziosite da una finitura satinata. IN LEGA
◗ Di serie il cruscotto digitale e lo schermo
tattile (entrambi di 10,3”) dell’impianto d’in- FRENATA
AUTOMATICA (2)
fotainment, l’illuminazione a led personaliz-
zabile e l’hi-fi della Bose con otto diffusori: MANTENIMENTO
IN CORSIA
tutte rarità in un’auto di questo livello.
È MOLTO AVANTI NAVIGATORE
◗ I portaoggetti sono numerosi e, tra le tan-
te soluzioni pratiche, non mancano le cintu- REGOLATORE
re di sicurezza regolabili in altezza. Il sistema DI VELOCITÀ
multimediale è connesso a internet e con-
RETROVISORI A
sente di “dialogare” con l’auto dal cellulare, CHIUSURA ELETTRICA
per esempio per aprire o chiudere le porte.
SENSORI DI
NÉ RIGIDI, PARCHEGGIO (3)
NÉ MORBIDI OPTIONAL
Ben profilati,
ALLARME TRAFFICO
i sedili in LATERALE IN “RETRO”
tessuto hanno € 1.100 (4)
un’imbottitura CAMBIO
non troppo AUTOMATICO
€ 1.200
cedevole.
Quello di guida CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO
offre pure la € 800 (5)
regolazione FARI AD ALTA
in altezza. EFFICIENZA
€ 950 (6)
Profondo, lo
scomparto nel FARI
FENDINEBBIA
bracciolo è € 950 (6)
dotato di SBLOCCO PORTE
tappetino AUTOMATICO
antirumore € 800 (5)
SENSORI
ANGOLO CIECO
È LARGO € 1.100 (4)
E PIATTO VERNICE
Il divano è METALLIZZATA
€ 650 (7)
accogliente NON
anche per tre PREVISTI
SISTEMA MULTIMEDIALE adulti; al centro APERTURA BAULE
È uno dei più reattivi, completi e facili da usare. Si può riservare l’imbottitura ELETTRICA
la parte destra dello schermo tattile (ben 10,3’’) a una seconda è un po’ più
funzione. Di serie Android Auto e Apple CarPlay senza fili, il valido solida, ma non SEDILI
10/41 cm IN PELLE
hi-fi e persino il controllo via cellulare dello stato della vettura. scomoda. Nel
Qualità grafica 9 Comandi al volante 7 Qualità dell’audio 8 mobiletto ci
SEDILI REGOLABILI
Facilità d’uso 8 Informazioni fornite 8 App del sistema* 7 sono un pratico ELETTRICAMENTE
vano dedicato
Navigatore* 8 Integrazione cruscotto 7 App per il cellulare* 8
ai piccoli SOSPENSIONI
Touch screen 10 Integrazione Android 10 Ricarica wireless sì ELETTRONICHE
oggetti e una
Comandi vocali 7 Integrazione iPhone 10 Wi-Fi di bordo sì
presa Usb
Giudizio complessivo molto buono TETTO
per caricare APRIBILE
*Funzioni online gratis per i primi cinque anni
il cellulare
(1)

77
PROVATA PER VOI HYUNDAI i20 1.0 T-GDI BOSE

PRATICO, NON AMPIO COME VA


DI FACILE IN CITTÀ 15,6 km con un litroi
ACCESSO IN CODA TI DICE QUANDO PARTIRE
L’apertura Agile e compatta, è un’auto che non stanca nel traffico, anche per merito del-
(grande) ha lo sterzo e della frizione leggeri. Utile la funzione LVDA, che avvisa il guidato-
re, quando è fermo in coda, se il veicolo che precede è ripartito. E, col Parking
una forma 97 cm Assist (€ 1.100 nel Safety Plus Pack), in parcheggio il volante gira da solo.
regolare. Due
le posizioni per FUORI CITTÀ 19,2 km con un litroi

68 cm
SA FARSI APPREZZARE
il fondo, più
cm
Pur non essendo un’auto adatta alla guida sportiva (il motore non regala
basso di 8 o 16 un grande allungo), grazie alle sospensioni non cedevoli e allo sterzo pre-
60
cm della soglia ciso, la vettura sa dare anche qualche soddisfazione nei tratti ricchi di cur-
di carico ve. La frenata è potente e la sensazione di sicurezza sempre elevata.
IN AUTOSTRADA 14,3 km con un litroi
SENZA FA GUIDARE RILASSATI
SCALINO A 130 km/h il 1.0 è a 2800 giri in sesta, e mantiene una “voce” che non
Tenendo il disturba. Il meglio, nel comfort, lo si ottiene nei rallentamenti, quando la
fondo nella frizione “sgancia” il motore dalle ruote, facendo procedere l’auto per iner-
zia. Un po’ lenta la ripresa in quinta e sesta (sono lunghe: meglio scalare).
95 cm posizione più
133

alta, col divano


65/73 cm
/170

giù si forma un
piano piatto,
cm

che agevola
lo scorrimento
dei bagagli

PIÙ LARGO
CHE ALTO
Lo sviluppo SEGNALI IN EVIDENZA
verticale è Nel parabrezza c’è la telecamera, che
limitato. È “vede” i cartelli stradali (poi proposti
nel cruscotto). Dinamico il profilo a
39/47 cm

consigliabile
usare borse cuneo delle fiancate
morbide:
consentono di
sfruttare meglio
lo spazio

LA “PILA”
TOGLIE SPAZIO
La batteria di
trazione sotto il
piano di carico
(altre case la
mettono sotto i
sedili) sacrifica
90 litri rispetto
al vano delle
1.2 a benzina

BAGAGLIAI a confronto
MARCA e MODELLO LITRI Con tutti i sedili in
uso, il baule della
Hyundai i20 1.0 T-GDI Bose 262/1075
i20 è il meno ca-
Suzuki Swift 1.2 Dualjet Hybrid Top 265/947 piente; si difende be-
Mazda 2 1.5-G M Hybrid Exclusive 280/950 ne, invece, recli-
Ford Fiesta 1.0 EcoBoost Hybrid ST-Line 292/1093 nando il divano. Di
tutto rispetto i baga-
Kia Rio 1.0 T-GDi GT Line 325/1103
gliai di Fiesta e Rio.
Dati dichiarati

78
UN AIUTO DAL MOTORINO ELETTRICO SAPERNE DI PIÙ
Il sistema ibrido leggero contribuisce, secondo la casa, a ridurre i consumi e le CVVD
emissioni di CO2 del 3-4%. Oltre che dal tre cilindri 1.0 turbo a iniezione diret- È l’acronimo di Continuously Variable Valve Du-
ta di benzina, è costituito da un motogeneratore elettrico e da una batteria a ration, ovvero la tecnologia che permette di ge-
48 V alloggiata sotto il bagagliaio. L’unità elettrica da 17 CV fa da motorino stire il tempo di apertura e chiusura delle val-
d’avviamento, ricarica la pila da 0,44 kWh di capacità (in frenata e nelle dece- vole del tre cilindri a benzina, studiata per mi-
lerazioni) e, in ripresa, contribuisce a muovere le ruote anteriori. gliorarne l’efficienza. Il sofisticato sistema di
IL CAMBIO DISINNESTA LA FRIZIONE controllo CVVD, infatti, consente di variare in
frizione Inedito pure il cambio manuale iMT modo continuo il tempo di chiusura delle val-
(intelligent Manual Trasmission), con vole di aspirazione: in particolare, se serve po-
la frizione azionata non meccanica- ca potenza sono lasciate aperte per buona par-
mente ma attraverso l’elettronica. Il te della fase di compressione, riducendo lo sfor-
pedale agisce su un sensore che, in zo di pompaggio dei pistoni. Nel sistema CVVD
centralina base al movimento esercitato col pie- le camme non sono solidali con l’albero; si tro-
de sinistro, attiva un attuatore elettri- vano, invece, su supporti rotanti (tramite un 1
co gestito dalla centralina. Nei ral- alberino mosso dal moto- 2 re elettrico ) che
lentamenti, il sistema può disinne- permettono di traslarle rispetto alle valvole, va-
stare autonomamente la frizione: il riando il tempo di apertura di queste ultime.
attuatore sistema motore si spegne e la vettura proce-
pedale della
frizione iMT
convenzionale de per inerzia, riducendo i consumi.
1 2
Il 1.0 si riavvia se si accelera o (a
certe velocità) premendo la frizione.

79
PROVATA PER VOI HYUNDAI i20 1.0 T-GDI BOSE

DIAMO I VOTI I risultati di dati forniti


dalla casa SCHEDA TECNICA
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata MOTORE TERMICO
in 4a a 5900 giri 183,9 km/h 188 km/h Carburante/cilindrata cm3 Ibenzina/998
Le regolazioni manuali del sedile e del N. cilindri e disposizione I3 in linea
volante (anche in profondità), consen- ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,5 10,4 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro
tono a tutti di ritagliarsi un posto “su mi-
0-400 metri 17,4 126,9 km/h non dichiarata Potenza max kW (CV)/giri I74 (100)/4500
sura”. Ed è anche possibile intervenire
0-1000 metri 32,3 157,5 km/h non dichiarata Coppia max Nm/giri I172/1500-4000
sull’altezza delle cinture di sicurezza.
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata MOTORE ELETTRICO
CRUSCOTTO ●●●●●
Potenza max kW (CV)/giri I12 (17)/n.d.
Poco configurabile, la strumentazione di- 1 km da 40 km/h in 5a 36,5 150,6 km/h non dichiarata
Coppia max Nm/giri In.d.
gitale a colori ha una grafica piacevole. È 1 km da 60 km/h in 6a 34,9 139,7 km/h non dichiarata
Tipo di batteria Iioni di litio
ricca di informazioni e ben leggibile. da 40 a 70 km/h in 5a 9,4 non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 16,6 non dichiarata Emissione di CO2 g/km I94
VISIBILITÀ ●●●●●
Cambio Imanuale a 6 marce + “retro”
Grazie ai finestrini e al parabrezza am- CONSUMO Rilevato Dichiarato*
in città 15,6 km/l 16,1 km/l Trazione Ianteriore
pi, si vede bene davanti e di tre quarti
Freni anteriori Idischi autoventilanti
anteriore. Dietro, il lunotto non è gran- fuori città 19,2 km/l 23,5 km/l
Freni posteriori Idischi
ché, ma i sensori di distanza e la retro- in autostrada 14,3 km/l 19,0 km/l
Capacità di traino kg I1110
camera (di serie) danno una mano. medio 16,4 km/l 20,0 km/l
COMFORT ●●●●● FRENATA Rilevata Dichiarata QUANTO È GRANDE
Le poltrone sono accoglienti, le sospen- da 100 km/h 35,7 metri non dichiarata Lungh./largh./alt. cm I404/178/145
sioni efficaci nel filtrare le imperfezioni da 130 km/h 60,7 metri non dichiarata Passo cm I258
della strada e l’insonorizzazione curata. ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Posti I5
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/h Peso in ordine di marcia kg I1090
MOTORE ●●●●●
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,8 metri 10,4 metri Capacità di carico litri I262/1075
Il tre cilindri turbo ha la giusta vivacità,
un’erogazione regolare, vibra poco ed è Pneumatici di serie I215/45 R 17
Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali
ben accordato con il cambio manuale e Serbatoio della benzina litri I40
l’unità elettrica. Niente male i consumi. Dati dichiarati. *In base al ciclo WLTP (fasi Low, High, Extra High e valore combinato).
Auto in prova equipaggiata con gomme Hankook Ventus Prime3
RIPRESA ●●●●●
La quarta e la quinta lunghe permetto- BEN RIPOSTA
no di risparmiare carburante, ma nei Pratica la cappelliera che si fissa
sorpassi si è spesso costretti a scalare. nel retro dello schienale del divano.
SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●

CAMBIO ●●●●● Buona l’accessibilità, grazie all’ampia


Un manuale a sei marce tecnologico e apertura delle porte (ma la soglia
piuttosto facile da manovrare. Il pedale di carico non è così bassa)
della frizione non fa troppa resistenza.
FRENATA ●●●●●
Gli spazi d’arresto non sono lunghi e la
modulabilità del comando è elevata. Di-
screta la resistenza all’uso intenso.
STERZO ●●●●●
È preciso e abbastanza diretto per es-
sere quello di un’utilitaria. E, nelle ma-
novre da fermo, è leggero: non affatica.
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
In curva, quest’auto è sicura e nelle si-
tuazioni d’emergenza manifesta un
comportamento genuino e prevedibile.
Mai eccessivo il coricamento laterale.
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
La dotazione di serie è ricca (anche
nell’allestimento base) e si può comple-
tare con i numerosi pacchetti optional.
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
È un’utilitaria realizzata come si deve,
ben dotata e con importanti contenuti
tecnologici (sia a livello di meccanica sia
72 cm

nell’infotainment). In linea con quello del-


le rivali il listino; estesa la garanzia di
cinque anni, senza limite di chilometri.

80
LE RIVALI
FORD FIESTA 1.0 ECOBOOST HYBRID ST-LINE
Carrozzeria slanciata, finiture curate,
buona tenuta di strada. Il 1.0 turbo del-
125 CV • 203 km/h • 25,0 km/l la versione ibrida “leggera” è potente.
� 22.150 6

ro
Di serie ha i fari full led, ma gli aiuti alla

eu
D-TEMP

guida sono nel Driver Assistance Pack (€


1.250), compresa la frenata automatica.

KIA RIO 1.0 T-GDI GT LINE


“Sorella” della vecchia i20, ha linee poco
appariscenti (appena rinnovate). Il cen-
traggio in corsia è di serie, ma il moni- 100 CV • 188 km/h • 19,9* km/l
toraggio dell’angolo cieco dei retroviso- � 20.000 6D

ro
eu
ri e il Gps sono nel pacchetto Techno (€
1.250). È garantita 7 anni o 150.000 km.

MAZDA 2 1.5-G M HYBRID EXCLUSIVE


Ha un aspetto sportivo e interni moder-
ni e personali. Il 1.5 non è molto vivace,
90 CV • 183 km/h • 18,9* km/l ma beve poca benzina (abbiamo rileva-
� 22.550 6D
ro

to, in media, 18,3 km/l). Di serie il moni-


eu

toraggio angolo cieco dei retrovisori, il


Gps e il sistema contro il colpo di sonno.

Dati dichiarati. *Nel ciclo WLTP


SUZUKI SWIFT 1.2 DUALJET HYBRID TOP
Pur più corta di 19 cm della i20, ha un
abitacolo spazioso; il baule, però, è solo
discreto. Lo sterzo e il cambio sono pre- 83 CV • 175 km/h • 20,4* km/l
cisi; il quattro cilindri va tenuto su di giri � 18.590 6D

ro
eu
per avere un po’ di brio. Di serie pure il
cruise control adattativo e i fari full led.

BELLE, MA FRAGILI
Il tetto nero che contrasta con la
21.400 6D
ro

€ vernice della carrozzeria, costa


eu

600 euro. Gradevoli, ma esposte


agli urti, le “frecce” integrate nel
guscio degli specchietti retrovisori

SECONDO NOI
Sì GUIDA È una vettura facile da guidare,
con uno sterzo preciso, un cambio ben
manovrabile e un’elevata tenuta di strada.
INFOTAINMENT Il display è ampio e reattivo. Di se-
rie il Gps, la piastra di ricarica, alcune funzioni
dell’auto gestibili dal telefono e un raffinato hi-fi.
MOTORE L’efficiente 1.0 turbo, assistito dalla pic-
cola unità elettrica, non strattona neppure ai bassi
giri, fa poco rumore e non vibra molto.

BAGAGLIAIO Perde 90 litri rispetto al va-


no bagagli della 1.2 solo a benzina per la No
presenza, sotto il piano di carico, della batteria
supplementare del sistema mild hybrid.
CRUISE CONTROL ADATTATIVO È un optional che
si può avere solo per la versione automatica: una
pecca in una dotazione nel complesso ricca.
CRUSCOTTO DIGITALE È ampio, ma le possibiltà di
configurazione si limitano ai colori e a poco altro.

81
PROVATA PER VOI MAZDA MX-30 EXCLUSIVE

Non vai lontano,


ma ci vai bene
Questa crossover elettrica
non passa inosservata,
ha interni curati ed è
confortevole. L’autonomia,
però, è quasi da citycar

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ Soluzioni originali (quali le porte “ad ar-
madio”), linee personali e finiture di quali-
tà per questa comoda crossover elettrica.
◗ Rispetto alle rivali, è più lunga (da 2 a 28
cm) ma offre un’autonomia più modesta:
le altre promettono da 277 a 350 km.
◗ La batteria, infatti, è raffinata ma picco-
la: appena 35,5 kWh di capacità (le con-
correnti di prezzo analogo arrivano a 50).
◗ Secondo la casa le percorrenze sono ade-
guate alle esigenze dei clienti per i quali
l’auto è stata pensata. E una “pila” del ge-
nere è meno impegnativa da produrre e
smaltire, in termini di emissioni inquinanti.
◗ In futuro è attesa una versione equipag-
giata con un motore rotativo a benzina che
ricaricherà gli accumulatori durante la
marcia, aumentando il raggio d’azione.
VAI A CORRENTE... MA NON LO DIRESTI
◗ La vettura è diversa dalle altre anche da
guidare. L’erogazione fluida (niente “bot-
te” di potenza immediata a ridurre il
comfort) e una sonorità discreta, riprodot-
ta da altoparlanti, danno l’idea di un’auto A TU PER TU CON LE RIVALI
con motore a combustione aspirato. MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
◗ Già la “base” Executive (€ 34.900) è ric- Citroën E-C4 Electric Shine (136 CV) € 37.650 € 35.150
ca: mantenimento in corsia, cruise control Hyundai Kona Electric 39 kWh XPrime+* (136 CV) € 38.400 € 38.400
Mazda MX-30 Exclusive (145 CV) € 39.350 € 34.900
adattativo e frenata automatica. La Exceed
Kia e-Niro 39,2 kWh Style* (136 CV) € 39.850 € 39.850
(€ 37.600) offre interni più curati, la Exclu-
DS 3 Crossback E-Tense Business Plus (136 CV) € 43.150 € 39.650
sive del test pure l’hi-fi e il tetto apribile. Peugeot e-2008 GT Pack (136 CV) € 43.950 € 38.750
*Unica versione con questo motore
82
39.350
GIÀ IN VENDITA
ELETTRICA CONSEGNA IN
145 CV € 60 GIORNI

COSÌ, SOLO LEI


Caratteristici i
fanali, formati
da un elemento
cilindrico
collegato a
uno orizzontale:

75 cm
sembrano
“sbucare fuori”
dalla lamiera. Non
vicina a terra la
soglia di carico

Foto di Luci&Immagini

UNA CROSSOVER DAL LOOK SPORTIVO


Penetrante il frontale, con la sottile mascherina
incassata che si collega ai fari (di serie a matrice
di led). Estese le protezioni in plastica scura

ABITABILITÀ SUFFICIENTE ACCELERAZIONE NORMALE VELOCITÀ MASSIMA BUONA AUTONOMIA SUFFICIENTE


Se davanti c’è spazio in abbondanza,
99
, secondi da 0 a 100 km/h 144 7 , km/h 186
Valori rilevati

dietro quello per gambe e testa scar- km in un tragitto misto


seggia. E, per accedere al divano, oc- Non “brucia” i semafori: tuttavia, con Come per altre elettriche, è limitata, per Nelle nostre prove, solo alcune citycar
corre prima aprire le porte anteriori. 145 CV per 1645 kg, neppure delude. ridurre i consumi, ma più che sufficiente. e utilitarie hanno percorso meno strada.

83
PROVATA PER VOI MAZDA MX-30 EXCLUSIVE

TRADIZIONE E INNOVAZIONE
Il climatizzatore si gestisce dallo schermo
tattile di 7’’, riservato a questa funzione; i
comandi principali sono replicati con tasti (più
immediate le rotelle di altri modelli della casa)

BEN LEGGIBILE E DI ASPETTO CLASSICO


Il cruscotto è di facile lettura: lo schermo al centro mostra
la velocità o il lavoro del cruise control. Ai lati, le lancette
per la corrente usata e recuperata e lo stato della batteria

84
DI SERIE

AIRBAG
PER LA TESTA (1)

Anteriori e posteriori; (2) inclusa la frenata automatica; (3) monozona; (4) a matrice di led; (5) con cruise control adattativo; (6) solo lato guida e con memoria; (7) tinta premium grey € 1.000, metallizzata 3-Tone € 1.750 e metallizzata 3-Tone Soul Red Crystal € 2.250;
GLI INTERNI ALLARME
◗ Sono originali senza apparire estrosi. La plan- ANTIFURTO

cia lineare, il cruscotto tradizionale e il bel vo- ALLARME COLPO


lante con razze sottili hanno un che di rétro. DI SONNO

◗ Montaggi e materiali convincono: le plastiche ALLARME TRAFFICO


risultano ben lavorate (realistiche quelle che imi- LATERALE
IN “RETRO”(2)
tano il metallo) e le similpelli sono di qualità.
◗ Caratteristici gli inserti in sughero sul tunnel CAMBIO
AUTOMATICO
e nelle maniglie interne. Anche i rivestimenti
dei pannelli delle porte in un tessuto grigio CERCHI
IN LEGA
che ricorda la lana grezza sono originali.
CI RICARICHI ANCHE IL COMPUTER CLIMATIZZATORE
◗ Pratici i comandi dell’audio e la leva della tra- AUTOMATICO (3)
smissione montati in posizione rialzata; sotto FARI AD ALTA
c’è un vano aperto, dotato di due prese Usb e EFFICIENZA (4)
di una a 220 volt (come quelle domestiche).
SIAMO SULLA SUFFICIENZA FRENATA
Il cassetto portaoggetti ha dimensioni ◗ Sottotono, invece, il “clima”: solo monozona AUTOMATICA
nella media. È privo di rivestimento e di e privo delle bocchette d’aerazione posteriori.
serratura a chiave e non è refrigerabile MANTENIMENTO
UN PO’ COME IN CORSIA

STARE A CASA
Le accoglienti NAVIGATORE
poltrone sono di
serie riscaldabili REGOLATORE
e rivestite DI VELOCITÀ (5)
in ecopelle
e in tessuto RETROVISORI A
CHIUSURA ELETTRICA
“tecnico”; la
prima è molto SBLOCCO PORTE

la funzione di fendinebbia è assolta dai fari a matrice di led (di serie); (9) quelli di serie sono parzialmente in similpelle
morbida e ha AUTOMATICO
un gradevole
effetto SEDILI REGOLABILI
ELETTRICAMENTE (6)
invecchiato.
Di serie le
SENSORI
regolazioni ANGOLO CIECO
elettriche per il
sedile di guida SENSORI DI
PARCHEGGIO (1)

ATTENZIONE TETTO
ALLA TESTA APRIBILE
Entrata e uscita
OPTIONAL
sono a rischio
di “botta” VERNICE
METALLIZZATA
SISTEMA MULTIMEDIALE contro il punto € 750 (7)
Si gestisce con tasti e rotelle: lo schermo di 8,8’’ non è tattile. È di aggancio NON
pratico solo per le funzioni basilari, mentre l’uso di navigatore (in- PREVISTI
nel montante. I
tegrato nell’head-up display), Android Auto e Apple CarPlay (tutti tasti muovono in APERTURA BAULE
di serie) è macchinoso. Manca la piastra di ricarica per cellulari. avanti la seduta ELETTRICA

Qualità grafica 8 Comandi al volante 7 Qualità dell’audio 8 e lo schienale


FARI
Facilità d’uso 7 Quantità informazioni 6 App del sistema no 12/37 cm della poltrona FENDINEBBIA (8)
destra. Come
Navigatore 7 Integrazione cruscotto no App per il cellulare* 8
quella di guida, SEDILI
Touch screen no Integrazione Android 8 Ricarica wireless no IN PELLE (9)
è priva
Comandi vocali 6 Integrazione iPhone 8 Wi-Fi di bordo no
di “memoria”
Giudizio complessivo sufficiente SOSPENSIONI
e va registrata ELETTRONICHE
*Funzioni online gratuite per i primi tre anni
ogni volta
(1)
(8)

85
PROVATA PER VOI MAZDA MX-30 EXCLUSIVE

CURATO MA PICCOLO COME VA


IN CITTÀ
PIÙ REGOLARE SI DIFENDE EGREGIAMENTE
CHE AMPIA Le irregolarità della strada sono filtrate a dovere, l’erogazione della potenza è mol-
La bocca ha to lineare e il volante non risulta pesante. Una manna il recupero di corrente nei
una forma rallentamenti regolabile su cinque livelli: quello più energico limita l’uso dei freni
lineare e quasi solo alle emergenze. Preziosi i sensori di distanza di serie pure davanti.
91 cm
squadrata, ma FUORI CITTÀ 216 km di autonomiai
non è molto NON AMA LA GUIDA IRRUENTA

91 cm
grande. Fra la Le forme dinamiche non traggano in inganno: la vettura dà il meglio di sé
nella guida rilassata. Al crescere del ritmo, il volante perde un po’ di preci-
soglia e il piano sione e i movimenti della carrozzeria non vengono controllati al meglio. Non
di carico è comunque un’auto pigra, e ha un pedale dei freni ben modulabile.
ci sono 9 cm
IN AUTOSTRADA 125 km di autonomiai
PECCATO PER FA POCA STRADA, MA IN SILENZIO
LO “SCALINO” A 130 km/h si apprezza l’insonorizzazione curata, ma si percorrono dav-
vero pochi chilometri. La situazione migliora (in parte) riducendo la velocità
Di qualità i a 110 km/h: a questa andatura abbiamo “macinato” 164 km. Ben tarati cru-
rivestimenti e ise control adattativo e monitoraggio dell’angolo cieco, entrambi di serie.
100 cm utile la presa
a 12 volt. Il
70 cm
148

piano non è ad
/182
cm

altezza variabile
e, a divano
80

cm

giù, si forma un
gradino di 3 cm
NIENTE
DOPPIOFONDO
Lo spazio in
altezza non
è dei più
generosi. Sotto
il piano c’è
45 cm

posto solo per


“triangolo”, kit
“gonfia&ripara”
e subwoofer

BAGAGLIAI a confronto POCA ARIA


Comoda la
MARCA e MODELLO LITRI La Exclusive della pro-
va “tiene” 25 litri in regolazione
Hyundai Kona Electric 39 kWh XPrime+ 332/1114 in altezza
meno rispetto alle al-
Mazda MX-30 Exclusive 341/1146 tre versioni per l’in- delle cinture
DS 3 Crossback E-Tense Business Plus 350/1050 gombro del subwoo- di sicurezza AL SOLITO POSTO
Citroën E-C4 Electric Shine 380/1250 fer: solo la Kona (più
anteriori. La La presa di ricarica
corta di 22 cm) fa
Peugeot e-2008 GT Pack 405/.n.d. tasca è utile, si trova nel lato
peggio. Imbattibile la
Kia e-Niro 39,2 kWh Style 451/1405 e-Niro, lunga 438 cm. ma dietro destro, protetta
Dati dichiarati il vetro è fisso da uno sportellino

SICUREZZA LA VALUTAZIONE EURO NCAP ★★★★★


ADULTI
A BORDO È una delle poche auto che l’ente europeo tro l’altra. Luci e ombre per i sistemi an-
91% ha già valutato secondo i nuovi criteri, in- ti-investimento, che non hanno funziona-
BAMBINI trodotti da poche settimane. Nei test ha to al meglio di notte e in caso di ciclisti
A BORDO
87% brillato, specie nella protezione dei bam- che attraversino la strada davanti all’auto.
bini e negli urti laterali contro un palo e Voti alti, invece, per il mantenimento in
PEDONI
E CICLISTI un altro veicolo: merito anche dell’airbag corsia (agisce dolcemente, con energia
68% centrale (nella foto a sinistra) che si apre solo quando serve davvero) e per i siste-
AIUTI fra le poltrone e riduce le possibilità che mi di rilevamento degli altri veicoli che at-
ALLA GUIDA
73% le teste di chi sta davanti urtino l’una con- tivano la frenata automatica d’emergenza.

I DISPOSITIVI CHE EVITANO... ...il tamponamento 72% ...l’investimento dei pedoni 41% dei ciclisti 50% ...l’uscita di corsia 75%

86
DIAMO I VOTI
I risultati di dati forniti
dalla casa SCHEDA TECNICA POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata Motore Ielettrico trifase Ampie le regolazioni di volante e sedile
(elettriche anche per il supporto lombare).
144,7 km/h 140 km/h Potenza max kW (CV)/giri
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata I107 (145)/4500-11000 CRUSCOTTO ●●●●●
È ben leggibile, ma non ricco di informa-
0-100 km/h 9,9 9,7 secondi Coppia max Nm I271/0-3243
zioni; di serie il pregiato head-up display.
0-400 metri 17,2 131,5 km/h non dichiarata Tipo di batteria Iioni di litio
VISIBILITÀ ●●●●●
0-1000 metri 32,4 144,7 km/h non dichiarata Tensione - Capacità I355 V - 35,5 kWh
È critica, specie dietro. Ma i sensori (an-
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata Potenza max di ricarica dalle colonnine che davanti) e le telecamere (pure a 360°)
1 km da 40 km/h 29,9 144,7 km/h non dichiarata in corrente alternata I6,6 kW aiutano. Di serie i fari a matrice di led.
da 40 a 70 km/h 2,7 non dichiarata in corrente continua I50 kW
Tempo di ricarica I4 h 30’ (a 6,6 kW) COMFORT ●●●●●
da 80 a 120 km/h 7,1 non dichiarata Di qualità molleggio e insonorizzazione,

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


Trazione Ianteriore
AUTONOMIA Rilevata Dichiarata* e comodi i sedili: si viaggia in pieno relax.
Freni anteriori Idischi autoventilanti
fuori città 216 km non dichiarata
Freni posteriori Idischi MOTORE ●●●●●
in autostrada 125 km non dichiarata
Traino Inon consentito
Non dà “tutto subito”: l’erogazione della
media 186 km 200* km potenza è dolce, quasi fosse a benzina.
CONSUMO Rilevato Dichiarato* QUANTO È GRANDE RIPRESA ●●●●●
medio 5,2 km/kWh 5,3 km/kWh Lungh./largh./alt. cm I440/180/157 Non ci sono marce da scalare e il motore
FRENATA Rilevata Dichiarata Passo cm I266 risponde senza ritardi; tuttavia, ci sarem-
da 100 km/h 36,8 metri non dichiarata Posti I5 mo aspettati valori leggermente migliori.
Peso in ordine di marcia kg I1645 RICARICA ●●●●●
da 130 km/h 61,1 metri non dichiarata
Capacità di carico litri I341/1146 I tempi sono discreti solo perché la batte-
ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati
Pneumatici di serie I215/55 R 18 ria è piccola, ma l’auto accetta poca po-
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/h tenza: 50 kW con la corrente continua (cir-
Diametro di sterzata tra due marciapiede 11,1 metri non dichiarato Dati dichiarati. Auto in prova con gomme ca 40 minuti per passare dal 20 all’80%)
Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali Bridgestone Turanza T005A e 6,6 kW con l’alternata (4 ore e mezza).
*In base al ciclo WLTP (valore combinato)
FRENATA ●●●●●
Adeguati spazi d’arresto e resistenza alla
IN DUE COLORI. ANZI, IN TRE fatica. Bene la modulabilità del comando.
La vista di lato della Mazda MX-30 evidenzia il lungo cofano e il STERZO ●●●●●
lunotto quasi orizzontale. Originale il tetto nero con montanti color Non gli manca la precisione e ha un cor-
titanio (da € 1.750). La placca satinata mostra il nome della casa retto “peso”. Omogenea la sua risposta.
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
Senza raggiungere valori da record di ade-
renza, l’auto è stabile in ogni condizione.
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
Di serie quest’auto offre parecchio: per-
sino la frenata automatica in retromarcia.
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
La dotazione è ricca, materiali e montag-
gi sono ricercati. Prezzo non esagerato.

SECONDO NOI
Sì DOTAZIONE Costa meno di alcune rivali,
ma offre tanto, specie per la sicurezza.
FINITURE Rivestimenti gradevoli al tatto e montag-
gi impeccabili. Belli gli inserti in sughero e stoffa.
GUIDA Convince per l’equilibrio: l’erogazione del mo-
tore è lineare e lo sterzo ha una risposta omogenea.
ORIGINALITÀ Ha forme sportiveggianti ed elementi
NIENTE SOLUZIONI AZZARDATE (come le luci) che paiono presi da una concept da
Basata sulla CX-30 con motore termico, la vettura della ruota) e a ponte torcente al posteriore. Salone. Senza dimenticare le porte “ad armadio”.
mostra soluzioni convenzionali e collaudate: la scoc- UNA SOLA PRESA PER DUE MODI DI RICARICA
ca è in acciaio e le sospensioni so-
no di tipo McPherson davanti
La batteria agli ioni di litio, raffreddata a liquido, pe-
sa 310 kg ed è inserita nel pianale. Si ricarica at-
AUTONOMIA È vero che, in media, gli au-
tomobilisti fanno poca strada, ma quella No
(l’ammortizzatore ha anche traverso la presa “europea” CCS Combo 2 dalle co- delle sue rivali (anche meno care) è ben maggiore.
funzione di supporto lonnine super-rapide oppure attraverso wallbox e BAULE La capacità è quella di una buona utilitaria:
colonnine “normali”. Nel primo caso la corrente con- non per “colpa” delle batterie, che sono nel pianale.
tinua (dello stesso tipo di quella contenuta nelle bat- POSTI DIETRO L’accesso al divano non è agevole e
terie) fluisce direttamente dalla stazione di ricarica c’è scarso agio per le gambe, oltre a poca luminosità.
all’auto; nel secondo, un convertitore montato sopra SISTEMA MULTIMEDIALE Lo schermo non tattile
il motore trasforma la corrente alternata in continua. “pesa” per certe funzioni. Manca la piastra di ricarica.

87
PROVATA PER VOI OPEL GRANDLAND X 1.6 PHEV ELEGANCE AWD AT8

È da famiglia
ma va forte!
In versione plug-in, questa
spaziosa crossover ha 300
cavalli e va come il vento.
Bene il comfort, ma non
enorme il bagagliaio
Foto di Luci&Immagini

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ Questa crossover media è poco vi- ◗ Ricaricata la batteria da 13,2 kWh (in cambio automatico fluido e rapido.
stosa. Ma la meccanica ibrida plug-in nove ore dalla presa di casa), l’auto ◗ Piuttosto ben dotata (ma l’utile re-
da 300 CV combinati regala scatti bru- percorre in media 45 km in elettrico. trocamera è nel pacchetto Park&Go,
cianti e un’ottima motricità sul viscido: ◗ Altrimenti, il 1.6 turbo da 200 CV € 550), costa un po’ meno di molte
la trazione è 4x4 (uno dei due motori “beve” il giusto, date le prestazioni. rivali. Incluse le cugine DS 7 Crossback
elettrici agisce sulle ruote posteriori). COMODA, E SI GUIDA BENE e Peugeot 3008 (tutte del gruppo
◗ La capacità del vano bagagli, però, ◗ Silenziosa e morbida sulle buche, si PSA) con identica base tecnica.
si riduce a 390 litri (124 in meno ri- guida con piacere: ha una buona te- ◗ C’è anche a trazione solo anteriore,
spetto a quella delle altre versioni). nuta di strada, uno sterzo pronto e un con 224 CV: il risparmio è di € 6.350.

88
1598 CM3
49.600
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
IBRIDA € CONSEGNA IN

eu
300 CV 60 GIORNI

CARICARE È UN PO’ SOFFRIRE


Equilibrata la parte posteriore,
coi sottili fanali a led e l’ampia
fascia nera del paraurti. Non
male la distanza da terra del
sottoscocca, ma eccessiva
quella della soglia di carico

18,8 cm 79 cm

COME VA
IN CITTÀ 11,2 km con un litroi
MEGLIO CON LA RETROCAMERA
È scattante, ha il cambio automatico e un raggio di svolta da utilitaria. Ricaricata
la “pila” (da una colonnina pubblica bastano 3 ore e 40’, tempo che si dimezza
col caricatore da 7,4 kW, € 250) e usando la modalità di guida Electric, ci si muo-
ve in un silenzio ovattato. Dietro, però, si vede poco: la telecamera è d’obbligo.
FUORI CITTÀ 15,4 km con un litroi
SA ANCHE GALOPPARE
I 54 km rilevati in modalità Electric con un “pieno” di corrente sono un buon
risultato. Nonostante i 1800 kg di peso, basta passare alla Sport per godersi
delle riprese mozzafiato (solo chiedendogli tutto, il 1.6 rumoreggia un po’ trop-
po) e una guida piacevole anche fra le curve: il sottosterzo è sempre ridotto.
IN AUTOSTRADA 11,0 km con un litroi
TANTO COMFORT E SOSTE FREQUENTI
L’auto è silenziosa, stabile e riprende con gran vigore. Ha i sensori dell’ango-
lo cieco e il mantenimento in corsia (ma non il più preciso e confortevole cen-
traggio); solo optional (€ 400) il cruise control adattativo. Il consumo a 130
SEGNI DISTINTIVI? POCHI km/h è accettabile, ma il serbatoio di 43 litri si svuota del tutto in soli 473 km.
Le linee sono decise, con la base dei finestrini inclinata NEL FUORI STRADA
ed estese protezioni in plastica. Distinguono la PHEV il DISCRETA ARRAMPICATRICE
cofano nero (col tetto in tinta, € 1.000 in tutto), i cerchi Non è certo una fuoristrada, ma nei tratti non asfaltati o su quelli innevati (e
montando delle gomme M+S) si muove bene. La modalità di guida “giusta”
di 19” (€ 500) e lo sportellino per la presa di ricarica è la 4x4, che si disattiva oltre i 135 km/h: la potenza è subito disponibile, ben
distribuita e “centellinata” dall’elettronica per limitare gli slittamenti.
ABITABILITÀ MOLTO BUONA ACCELERAZIONE OTTIMA
A TU PER TU CON LE RIVALI
Ci sono cinque posti “veri”, e adatti an-
che a persone alte. Il divano e il pavi- 6,0 secondi da 0 a 100 km/h MARCA e MODELLO PREZZO
mento piatti permettono di viaggiare Con la “pila” scarica rallenta solo di Volvo XC40 T5 Inscription Expression Geartronic (262 CV) € 48.500
bene anche a chi sta seduto al centro. 0,1 secondi. Rimanendo molto rapida. Opel Grandland X 1.6 PHEV Elegance AWD AT8 (300 CV) € 49.600
Peugeot 3008 1.6 Hybrid4 Allure e-EAT8 (302 CV) € 50.430
VELOCITÀ MASSIMA OTTIMA CONSUMO MEDIO NORMALE
DS 7 Crossback E-Tense Business 4x4 automatica (300 CV) € 52.700
236 1 , km/h 12 7 , km con 1 litro Land Rover Range Rover Evoque P300e PHEV automatica (306 CV)
Valori rilevati

€ 53.450
Punta notevole. A batteria scarica cala Senza “pieno” di corrente, la “sete” è Suzuki Across 2.5 Plug-in 4WD E-CVT (306 CV) € 58.900
a 211,1 km/h: comunque non male. accettabile per un motore da 200 CV, La XC40 ha la trazione anteriore, le altre quella integrale

89
PROVATA PER VOI OPEL GRANDLAND X 1.6 PHEV ELEGANCE AWD AT8

DI SERIE
Anteriori e posteriori; (2) bizona; (3) full led; (4) anche in presenza di pedoni; (5) adattativo a € 400; (6) pacchetto Open&Start (7) i sedili in pelle, con quelli anteriori ventilati, riscaldabili e regolabili elettricamente, sono venduti insieme; (8) il rosso pastello costa € 400, il bianco perla 1.100

AIRBAG
PER LA TESTA (1)

ALLARME COLPO
DI SONNO

CAMBIO
AUTOMATICO

CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO (2)

FARI AD ALTA
EFFICIENZA (3)

FRENATA
AUTOMATICA (4)

MANTENIMENTO
IN CORSIA
PRESE NASCOSTE
Particolare ma
NAVIGATORE comoda la leva del
cambio rivolta in
REGOLATORE avanti. L’elegante
DI VELOCITÀ (5) sportello cela un
portaoggetti con una
RETROVISORI A presa 12 V e una Usb
CHIUSURA ELETTRICA

SENSORI
ANGOLO CIECO

SENSORI DI GLI INTERNI


PARCHEGGIO (1)
◗ Lo stile è armonico ed elegan-
OPTIONAL te, con finiture curate, atten-
ALLARME zione alla praticità e una posi-
ANTIFURTO
€ 350 zione di guida davvero comoda.
APERTURA BAULE ◗ Molte funzioni, come quelle
ELETTRICA del “clima” (con bocchette prive
€ 650 (6)
di rotella per variarne la portata) NON PROPRIO ALL’ULTIMO GRIDO
SBLOCCO PORTE
AUTOMATICO si gestiscono con tasti e pomel- Un po’ “vecchio” il cruscotto, con display di soli 4,2”. Invece del
€ 650 (6) contagiri, c’è l’indicatore della potenza utilizzata o recuperata
li invece che dal display come
SEDILI
IN PELLE oggi di moda: distrae meno.
€ 1500 (7) ◗ Discreto l’infotainment. Ha il
SEDILI REGOLABILI navigatore e un display di 8” re-
ELETTRICAMENTE
€ 1500 (7) attivo, ma soggetto a riflessi e
SEDILI dalla grafica poco curata; bene
RISCALDABILI
€ 1500 (7) l’audio. La ricarica wireless de-
TETTO gli smartphone costa € 200. 11/43 cm
APRIBILE C’È CURA NEI DETTAGLI
€ 950
VERNICE
◗ I portaoggetti sono numerosi,
METALLIZZATA col cassetto nella plancia molto
€ 700 (8)
NON
profondo e refrigerato. Chi sta
PREVISTI dietro, poi, dispone di due boc-
ALLARME TRAFFICO chette del “clima”, di una presa
LATERALE IN “RETRO” Usb e di una a 12 volt.
HEAD-UP
◗ Il bagagliaio offre ganci por- COMFORT DI SERIE, LUSSO OPTIONAL
DISPLAY taborsa e la botola passante Il rivestimento in pelle, con regolazioni elettriche, ventilazione
nel divano per caricare degli sci. e riscaldamento dei sedili anteriori (molto comodi) costa € 1.500
SOSPENSIONI
ELETTRONICHE
(1)
I risultati DIAMO I VOTI
di IBRIDA
dati forniti
ELETTRICA
dati forniti
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
dalla casa dalla casa

VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata Rilevata Dichiarata Notevole la comodità garantita dal se-
dile (ben rialzato), parecchio lo spazio.
in 7a 236,1 km/h 235 km/h 140,0 km/h 135 km/h
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata Secondi Velocità di uscita Dichiarata CRUSCOTTO ●●●●●
Molto classico, ha un display di soli 4,2”
0-100 km/h 6,0 6,1 secondi - non dichiarata
che “dice” poco; discreta la leggibilità.
0-400 metri 14,2 159,8 km/h non dichiarata - - non dichiarata
VISIBILITÀ ●●●●●
0-1000 metri 26,0 200,9 km/h non dichiarata - - non dichiarata
Il lunotto è minuscolo, e ci sono solo i sen-
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata Secondi Velocità di uscita Dichiarata sori di distanza (€ 550 per la retrocamera).
1 km da 40 km/h 24,1 201,9 km/h non dichiarata - - non dichiarata
COMFORT ●●●●●
1 km da 60 km/h 23,3 202,3 km/h non dichiarata - - non dichiarata L’abitacolo è ben insonorizzato e non si
da 80 a 120 km/h 3,3 non dichiarata - non dichiarata notano irrigidimenti delle sospensioni.

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


AUTONOMIA Rilevata Dichiarata Rilevata Dichiarata* MOTORI ●●●●●
in città 482 km non dichiarata 45 km non dichiarata I tre propulsori (due elettrici) offrono
su percorso misto 546 km non dichiarata 45 km 59 km una spinta poderosa ma anche “docile”.
CONSUMO Rilevato Dichiarato* Rilevato Dichiarato RIPRESA ●●●●●
in città 11,2 km/l non dichiarato 3,2 km/kWh non dichiarato Non c’è nessun ritardo di risposta, e l’a-
fuori città 15,4 km/l non dichiarato 3,8 km/kWh non dichiarato go del tachimetro sale davvero in fretta.
in autostrada 11,0 km/l non dichiarato 2,7 km/kWh non dichiarato CAMBIO ●●●●●
medio 12,7 km/l 76,9 km/l 3,2 km/kWh non dichiarato I passaggi di rapporto sono fluidi e piut-
FRENATA Rilevata Dichiarata tosto rapidi; le levette al volante consen-
da 100 km/h 36,6 metri non dichiarata Rispetto alle prestazioni dichiarate: tono di cambiare in modalità manuale.
da 130 km/h 62,8 metri non dichiarata = migliori FRENATA ●●●●●
Piuttosto buoni gli spazi d’arresto, come
ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati = peggiori
anche la stabilità nelle ”inchiodate”.
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/h = uguali
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,6 metri non dichiarato *Nel ciclo WLTP, partendo con la batterie carica al 100% STERZO ●●●●●
Ottimo in manovra (sempre leggero, ha
un diametro di sterzata ridotto), va be-
SCHEDA TECNICA QUANTO È GRANDE ne anche in velocità: è pronto e preciso.
MOTORE TERMICO MOTORE ELETTRICO POSTERIORE Lungh./largh./alt. cm I448/186/161 TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
Carburante/cilindrata cm3 Ibenzina/1598 Potenza max kW (CV)/giri I83 (113)/14000 Passo cm I268 Il comportamento è prevedibile, con un
N. cilindri e disposizione I4 in linea Coppia max Nm/giri I166/0-4760 Posti I5 miglior equilibrio in modalità Sport. Sul
Distribuzione I4 valvole per cilindro Tipo di batteria Iioni di litio Peso in ordine di marcia kg I1800 viscido aiuta molto la trazione integrale.
Potenza max kW (CV)/giri I147 (200)/6000 Capacità di carico litri I390/1528 AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
Coppia max Nm/giri Emissione di CO2 g/km
I300/3000 I34 Pneumatici di serie I225/55 R 18 L’auto ha la frenata automatica, i sensori
Cambio Iautomatico a 8 marce + “retro” Serbatoio della benzina litri I43 dell’angolo cieco e il mantenimento in
MOTORE ELETTRICO ANTERIORE Trazione Iintegrale corsia. Cruise control adattativo optional.
Dati dichiarati
Potenza max kW (CV)/giri I81,2 (110)/2500 Freni ant./post. Idischi autoventilanti/dischi Auto in prova equipaggiata con gomme QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
Coppia max Nm/giri I320/500-2500 Capacità di traino kg I1250 Michelin Primacy3 205/55 R 19 (€ 500) Il prezzo alto è legato alla sofisticatez-
za tecnica, e le rivali costano di più; buo-
ne le finiture e la dotazione di serie.
BAGAGLIAI a confronto CON TRE MOTORI
MARCA e MODELLO
Land Rover Range R. Evoque P300e aut.
LITRI
472*/1156
SECONDO NOI
Dati dichiarati. *Al soffitto

Opel Grandland X 1.6 PHEV El. AWD AT8


Peugeot 3008 1.6 Hybrid4 Allure e-EAT8
390/1528
395/1357 Sì ABITABILITÀ I posti sono cinque, e tutti
comodi. Non male per una crossover che
non arriva ai quattro metri e mezzo di lunghezza.
Volvo XC40 T5 Inscription Expression Geartr. 424/1300
COMFORT Le poltrone sono confortevoli, l’abitacolo
Suzuki Across 2.5 Plug-in 4WD E-CVT 490/1604 è ben insonorizzato e lo sconnesso non disturba.
DS 7 Crossback E-Tense Business 4x4 aut. 555/1752 GUIDA IN CITTÀ L’auto è maneggevole, scattante e
NON POCHE CARICANO DI PIÙ fluida. E può percorrere 45 km in modo elettrico.
A divano su il baule della Grandland X PRESTAZIONI La veemenza dei tre motori impres-
non è un granché, ma fanno molto meglio La piattaforma è la EMP2 (Efficient Modular siona. I sorpassi si completano in un attimo.
solo le più lunghe Across e 7 Crossback Platform) del gruppo PSA, nata per i model-
li medi e adatta anche alle versioni ibride.
Il 1.6 turbo a benzina si abbina a un cam-
AUTONOMIA IN AUTOSTRADA È un pro-
blema di altre plug-in: con un serbatoio No
bio automatico a 8 rapporti che incorpora il piccolo e consumi non bassi, un pieno dura poco.
motore elettrico anteriore (ce n’è anche uno BAGAGLIAIO Offre degli accessori utili, ma non è
106 cm posteriore). Il divano copre la batteria agli grande e ha la soglia troppo distante dal terreno.
ioni di litio, posta davanti al serbatoio, men- CRUSCOTTO Di aspetto dimesso, ha lo schermo
158
49 cm

73 cm

tre il caricatore integrato che accetta fino a del computer di bordo piccolo e che informa poco.
/200

3,7 kW (o 7,4 optional) è sotto il baule. VISIBILITÀ POSTERIORE I vetri sono piccoli e alti da
cm

terra: quasi indispensabile la retrocamera optional.


cm
88

91
PROVATA PER VOI SEAT LEON SPORTSTOURER 2.0 TDI XCELLENCE DSG

Carattere vivace
e dote generosa Disinvolta fra le curve, questa wagon
dal buon rapporto prezzo/dotazione
è mossa da un 2.0 a gasolio vivace e
poco assetato. Ma non ancora Euro 6d

QUI PUÒ MIGLIORARE


Originali i fanali uniti da una striscia
di led e sovrastati da una nervatura
accentuata. La “S” del logo fa da
maniglia di apertura del baule,
mentre la retrocamera (270 euro) è
sopra la targa: si sporca facilmente

A TU PER TU CON LE RIVALI


MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Seat Leon SportsT. 2.0 TDI Xcellence DSG (150 CV) € 31.550 € 28.550
Hyundai i30 Wagon 1.6 CRDi Prime DCT* (136 CV) € 31.950 € 30.450
Skoda Octavia Wagon 2.0 TDI Style DSG (150 CV) € 34.350 € 31.200
Ford Focus Wagon 2.0 EcoBl. ST-L. X C.-P. aut.** (150 CV) € 34.400 € 34.400
Peugeot 308 SW 1.5 BlueHDi GT Pack EAT8 (131 CV) € 34.850 € 26.350
Volkswagen Golf Variant 2.0 TDI Style DSG (150 CV) € 37.050 € 35.200
*Ibrida “leggera”; **unica versione con questo motore

92 Foto di Luci&Immagini
1968 CM3
31.550
GIÀ IN VENDITA
6

ro
DIESEL € CONSEGNA IN

eu
150 CV 60 GIORNI D-TEMP

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ Spaziosa (anche nel baule), ben equi- TRASMISSIONE BEN “SINTONIZZATA” come la frenata automatica d’emer-
paggiata, e poco assetata: ecco l’i- ◗ Il cambio a doppia frizione DSG a genza, e dispositivi che migliorano il
dentikit di questa wagon media, più sette rapporti accontenta sia chi cerca comfort, quali il “clima” trizona.
compatta (455 cm di lunghezza) rispet- una guida brillante sia i più attenti a ri- ◗ Rinunciando a quest’ultimo, oltre
to alle rivali, e pure meno costosa. durre lo stress “da traffico”. che al sistema di accesso “senza chia-
◗ All’agilità e alla piacevolezza di gui- ◗ Col pacchetto Safe & Driving XL ve”, si può puntare sulla Business
da nel misto, si accompagna la viva- (890 euro), tra l’altro, si può sfrutta- (30.100 euro, con lo stesso motore)
cità del 2.0 turbodiesel da 150 ca- re anche la guida semiautonoma in che, in compenso, ha di serie il cruise
valli. Che, però, è ancora omologato coda e nelle strade a più corsie. control adattativo. Con la “base”
Euro 6d-Temp (la versione Euro 6d è ◗ Fanno invece parte della dotazione Style il risparmio cresce a € 3.000, ma
in arrivo nelle prossime settimane). di serie altri preziosi aiuti alla guida, bisogna fare a meno del navigatore.

PUÒ GIOCARE CON LO “SGUARDO”


La mascherina a maglie larghe è ben raccordata
con il cofano spiovente nella parte finale. I sottili
fari full led sono di serie, e per 950 euro ci sono
le “frecce” dinamiche (vedi “Saperne di Più”)

ABITABILITÀ MOLTO BUONA ACCELERAZIONE OTTIMA VELOCITÀ MASSIMA OTTIMA CONSUMO MEDIO BASSO
Quattro persone viaggiano davvero co-
89 217 7 20 9
Valori rilevati

mode. Peccato per il posto al centro , secondi da 0 a 100 km/h , km/h , km con 1 litro
del divano, che l’ingombrante tunnel Il 2.0 turbodiesel ha una bella vivaci- La punta, di tutto rispetto, si raggiunge Nell’uso in souplesse questa fami-
nel pavimento rende poco ospitale. tà ed è ben assecondato dal cambio. (piuttosto in fretta) nell’ultima marcia. gliare si accontenta di poco gasolio.

93
PROVATA PER VOI SEAT LEON SPORTSTOURER 2.0 TDI XCELLENCE DSG

BELLI, MA FUORI POSTO


A sinistra del volante, un po’
nascosti (nell’usarli si rischia
di distrarsi), ci sono i comandi
a sfioramento per gestire
le luci e lo sbrinamento
rapido di parabrezza e lunotto

AL SUO INTERNO
C’È TENSIONE
Capiente lo
svuotatasche
sotto il bracciolo
fra le poltrone,
che cela una
MANCA LA CILIEGINA SULLA TORTA presa a 12 V (per
Il cruscotto configurabile di 10,3” può mostrare le mappe 120 euro si può
del Gps (ma non i pittogrammi del navigatore degli averne una a 230
smartphone, connessi con Android Auto o Apple CarPlay) volt, nel baule)

94
DI SERIE

AIRBAG
PER LA TESTA (1)

retrocamera 270); (8) nel pacchetto Safe & Driving XL; (9) con apertura e chiusura “senza mani”; (10) con memorie per la poltrona del guidatore (con i sedili in pelle, queste funzioni sono incluse); (11) € 900 per il rosso, 350 per il bianco pastello, 2.000 per il grigio opaco
GLI INTERNI ALLARME COLPO

Anteriori e posteriori; (2) trizona; (3) full led; (4) a led; (5) con funzione anti-investimento di pedoni e ciclisti; (6) quello adattativo costa € 250 (nel pacchetto Safe & Driving M), 890 nel pacchetto Safe & Driving XL; (7) posteriori (quelli anteriori costano 380 euro e la
◗ Spazio e luminosità si fondono in un abitacolo DI SONNO

accogliente e curato negli assemblaggi e nei


CAMBIO
materiali (in particolare quelli della plancia). AUTOMATICO
◗ Spicca il monitor di 10 pollici del sistema mul-
timediale, che, come la consolle centrale, è CERCHI
IN LEGA
leggermente orientato verso il guidatore.
LUCI SOFFUSE PRATICAMENTE SU MISURA CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO (2)
◗ D’effetto le luci d’ambiente a led configura-
bili in 30 colori, che “abbracciano” da porta a FARI AD ALTA
porta guidatore e passeggero anteriore. EFFICIENZA (3)
◗ Le bocchette frontali del climatizzatore so-
FARI
no prive di regolazione della portata: per FENDINEBBIA (4)
chiuderle del tutto vanno orientate di lato.
◗ In compenso, il “joystick” del cambio ha un’a- FRENATA
AUTOMATICA (5)
ria tecnologica. Come le prese Usb-C (vedi “Sa-
perne di più”): ce ne sono due alla base della MANTENIMENTO
IN CORSIA
consolle e altrettante per chi siede sul divano.
BEN FATTI NAVIGATORE
QUEI SEDILI
Le poltrone, REGOLATORE
basse e ben DI VELOCITÀ (6)
profilate, si
regolano sia RETROVISORI A
CHIUSURA ELETTRICA
in altezza sia
DOV’È IL GILET?
nel sostegno
Il vano nella plancia non è refrigerato SBLOCCO PORTE
lombare. I AUTOMATICO
né rivestito. Ben raggiungibile lo
rivestimenti
scomparto per il giubbino di sicurezza
in tessuto e SENSORI DI
similpelle PARCHEGGIO (7)
hanno un
OPTIONAL
aspetto curato.
Morbido il ALLARME
ANTIFURTO
bracciolo € 280
scorrevole tra ALLARME TRAFFICO
gli schienali LATERALE IN “RETRO”
€ 890 (8)
APERTURA BAULE
ARIA E LUCE ELETTRICA
PER TUTTI € 490 (9)
L’accesso SEDILI
al divano è IN PELLE
comodo, e a € 1.990
SISTEMA MULTIMEDIALE bordo l’agio SEDILI REGOLABILI
ELETTRICAMENTE
Giovane la grafica del reattivo (ma non fulmineo) schermo tatti- non manca, DA € 870 (10)
le; non mancano scorciatoie alle funzioni e widget posizionabili 11/44 cm
tranne che
SENSORI
a piacimento. Di serie navigatore, piastra di ricarica, Android al centro: ANGOLO CIECO
Auto e Apple CarPlay senza fili. Potente l’hi-fi Beats (€ 565). ingombranti € 890 (8)
Qualità grafica 9 Comandi al volante 8 Qualità dell’audio 8 il tunnel nel SOSPENSIONI
pavimento e il ELETTRONICHE
Facilità d’uso 9 Informazioni fornite 8 App del sistema** - € 830
mobiletto con
Navigatore* 9 Integrazione cruscotto 7 App per il cellulare* 8 TETTO
le bocchette
Touch screen 8 Integrazione Android 9 Ricarica wireless*** sì APRIBILE
del “clima” € 1.100
Comandi vocali* 8 Integrazione iPhone 10 Wi-Fi di bordo sì
trizona. Ampi VERNICE
Giudizio complessivo molto buono
i vetri: entra METALLIZZATA
*Funzione online gratis per un anno; ** in arrivo nelle prossime settimane ; *** € 250 DA € 700 (11)
parecchia luce
(1)

95
PROVATA PER VOI SEAT LEON SPORTSTOURER 2.0 TDI XCELLENCE DSG

SPAZIOSO E ANCHE CURATO


ELETTRICO NIENTE
È MEGLIO SCALINI
L’accesso è Gli schienali

67/76 cm
ampio e il del divano
portellone con si reclinano
100/124 cm

172
apertura “senza 99 cm con leve ben

/21
mani” (€ 490) accessibili, e si

2 cm
risulta pratico, raccordano col

81 cm

2c
come il fondo piano di carico

10
regolabile in alto. Curate
su due livelli le finiture
PUNTA SULLA
PRATICITÀ
BAGAGLIAI a confronto
MARCA e MODELLO LITRI Tutte le wagon in
Lo spazio in esame hanno un
altezza non è Hyundai i30 Wagon 1.6 CRDi Prime DCT 602/1650 baule ampio. E la Le-
male. Semplice Ford Focus Wagon 2.0 EcoBlue ST-L. X C.-P. aut. 608/1653 on è tra le più ca-
42/51 cm

(ma robusto) Peugeot 308 SW 1.5 BlueHDi GT P. EAT8 610/1660 pienti, pur essendo
il gancio per Volkswagen Golf Variant 2.0 TDI Style DSG 611/1642 più corta delle rivali
(14 cm in meno del-
le borse Seat Leon SportsT. 2.0 TDI Xcellence DSG 620/1600
la Octavia e 12 ri-
della spesa Skoda Octavia Wagon 2.0 TDI Style DSG 640/1700 spetto alla Focus).
Dati dichiarati

SAPERNE DI PIÙ
“Frecce” dinamiche
Grazie a una serie di led, gli indicatori di
direzione s’illuminano progressivamente
dall’interno verso l’esterno, anziché lam-
peggiare soltanto: sono più visibili e han-
no un look ricercato. La Leon li offre nel
pacchetto Full led, che include la proiezio-
ne di una scritta di benvenuto sotto gli spec-
chietti e (sempre all’apertura) l’accensione
del led che collega i fanali posteriori.

Prese Usb-C
Questo tipo di connessione, detto anche
Type-C o Tipo-C, permette di collegare i mo-
derni cellulari e dispositivi multimediali (per
quelli più vecchi si può usare un adattato-
re dal costo di pochi euro). A differenza de-
gli standard Usb tradizionali, gli spinotti
Usb-C sono simmetrici, quindi possono es-
sere inseriti nelle prese in un verso o
nell’altro. Inoltre, sono più compatti e velo-
ci, trasferendo fino a 10 Gb al secondo.

96
COME VA L’ELETTRONICA
IN CITTÀ 17,2 km con un litroi
SI DISTRICA BENE NEL TRAFFICO LA RENDE PIÙ SICURA
Ci si muove con relativa agilità (le dimensioni non sono esagerate per un’au-
to di questa categoria) e un buon comfort: motore e cambio a doppia frizio-
Nel ridurre il rischio di inciden- Exit Warning: avvisa con un al-
ne lavorano in modo fluido e le buche non si avvertono troppo, a dispetto ti è cruciale il ruolo di sistemi larme acustico e uno visivo se
delle ruote di 18” (€ 660). Niente male lo sprint in partenza e la visibilità. elettronici come la frenata au- nell’aprire la porta si rischia di
tomatica d’emergenza (che in- urtare un veicolo (o una bici) in
FUORI CITTÀ 25,0 km con un litroi
dividua pure pedoni e ciclisti), arrivo. Sfrutta gli stessi radar del
TRA LE CURVE SA IL FATTO SUO
Nelle “gite fuori porta” questa wagon è appagante: elevata la tenuta di strada il mantenimento in corsia o il sistema che monitora l’angolo
(l’Esp deve intervenire di rado, e lo fa in modo rapido), preciso lo sterzo e ade- dispositivo contro i colpi di son- cieco dei retrovisori e che per-
guato il brio del 2.0 a gasolio, che è anche poco assetato. La frenata è vigoro- no: sono di serie, fin dalla base. mette anche all’auto di frenare
sa; pratiche le palette del cambio al volante, volendo cambiare manualmente. SI GUARDA BENE ATTORNO da sola se, nell’uscire in retro-
IN AUTOSTRADA 19,6 km con un litroi Il pacchetto Safe & Driving XL marcia da un parcheggio, si ri-
È ANCHE UNA PASSISTA aggiunge, fra l’altro, l’originale schia l’urto con un veicolo.
Si macinano chilometri senza fatica, grazie alla buona insonorizzazione (fra
l’altro, a 130 km/h il motore lavora a soli 1900 giri) e all’aiuto dei sistemi del
pacchetto Safe & Driving XL, quali il cruise control adattativo e il centraggio
in corsia. E, dopo un rallentamento, si recupera velocità rapidamente.

UN TOCCO RICERCATO
Il terzo finestrino è ampio e favorisce la visibilità
posteriore di tre quarti (non male neppure quella
dal lunotto). Eleganti le cromature della Xcellence

97
PROVATA PER VOI SEAT LEON SPORTSTOURER 2.0 TDI XCELLENCE DSG

DIAMO I VOTI I risultati di dati forniti


dalla casa SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata Carburante Igasolio
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
La poltrona è bassa e ben regolabile, in 7a a 3200 giri 217,7 km/h 218 km/h Cilindrata cm3 I1968
anche nel supporto lombare. Ampia l’e- ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata N. cilindri e disposizione I4 in linea
scursione in altezza e in profondità del 0-100 km/h 8,9 8,9 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro
volante. Qualche tasto, però, è nascosto. 0-400 metri 16,5 139,3 km/h non dichiarata Potenza max
CRUSCOTTO ●●●●● 0-1000 metri 29,9 178,0 km/h non dichiarata kW (CV)/giri I110 (150)/3000-4200
La strumentazione digitale configurabile è RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata Coppia max Nm/giri I360/1700-2750
ricca e di facile lettura. Può mostrare, belle 1 km da 40 km/h 27,4 179,6 km/h non dichiarata Emissione di CO2 g/km I95
grandi, le mappe del Gps dell’auto, ma non 1 km da 60 km/h 26,3 180,3 km/h non dichiarata Cambio Irobotizzato a 7 marce + “retro”
le indicazioni del navigatore del telefono Trazione Ianteriore
connesso via Android Auto o Apple CarPlay. da 40 a 70 km/h 2,6 non dichiarata
Freni anteriori Idischi autoventilanti
VISIBILITÀ ●●●●● da 80 a 120 km/h 5,9 non dichiarata
Freni posteriori Idischi
Non è affatto male, neppure dietro, e so- CONSUMO Rilevato Dichiarato
Capacità di traino kg I1600
prattutto di tre quarti. Di serie ci sono i in città 17,2 km/l 23,8 km/l
sensori di distanza posteriori; extra, in- fuori città 25,0 km/l 29,4 km/l QUANTO È GRANDE
vece, quelli anteriori e la retrocamera. in autostrada 19,6 km/l non dichiarato Lungh./largh./alt. cm I455/182/145
COMFORT ●●●●● medio 20,9 km/l 22,7* km/l Passo cm I269
L’abitacolo è ben insonorizzato, e clima- FRENATA Rilevata Dichiarata Posti I5
tizzato a dovere (di serie il sistema tri- da 100 km/h 34,8 metri non dichiarata Peso in ordine di marcia kg I1416
zona). Buono l’assorbimento delle scon-
nessioni, nonostante le gomme di 18”.
da 130 km/h 59,0 metri non dichiarata Capacità di carico litri I620/1600
ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Pneumatici di serie I225/45 R 17
MOTORE ●●●●●
Spinge con vigore, soprattutto ai medi
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 132 km/h Serbatoio del gasolio litri I45
regimi, quelli che si utilizzano di più nel- Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,7 metri non dichiarato Dati dichiarati.
la guida di tutti i giorni. Beve poco, ma Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali Auto in prova equipaggiata con gomme
non è ancora omologato Euro 6d. *In base al ciclo WLTP (valore combinato) Bridgestone Turanza T005 225/40 R 18 (€ 660)

RIPRESA ●●●●●
Il 2.0 TDI risponde prontamente, ben sup- C’È SPAZIO ANCHE PER LE COMODITÀ
portato dal rapido cambio a doppia fri- Ampie le tasche nelle porte, soprattutto quelle
zione, che seleziona il rapporto migliore. anteriori. Pratica (è nel pannello lato guida)
CAMBIO ●●●●● la levetta per l’apertura elettrica del portellone
SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●

Asseconda sia la guida sportiva sia quel-


la in souplesse. E non mancano le levet-
te al volante per la modalità manuale.
FRENATA ●●●●●
In caso d’emergenza ci si ferma in poco
spazio; nell’uso quotidiano le frenate so-
no ben modulabili. Buona anche la resi-
stenza dell’impianto all’affaticamento.
STERZO ●●●●●
È preciso nella risposta e piuttosto pron-
to. Manca, però, la possibilità di selezio-
nare delle modalità di guida che varino
l’assistenza elettrica (sono previste so-
lo per il più sportivo allestimento FR, che
è proposto allo stesso prezzo).
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
Anche grazie ai pneumatici ribassati, l’au-
to segue bene la traiettorie impostate e
tra le curve non “dondola” troppo. Rapido
(e mai eccessivo) l’intervento dell’Esp.
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
La dotazione di serie non è affatto ma-
le, e con un pacchetto da 890 euro si
completa con i sistemi più raffinati. 67 cm
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
Pur costando meno delle dirette rivali,
questa wagon offre un equipaggiamen-
to notevole ed è realizzata con cura. Po- UN PRATICO NASCONDIGLIO
che le sviste, come le bocchette del cli- Porte e baule si spalancano bene, e la soglia di
matizzatore non regolabili nella portata carico non è troppo distante da terra. Al bisogno,
in modo indipendente. il tendalino si può riporre sotto il piano di carico

98
LE RIVALI
FORD FOCUS WAGON 2.0 ECOBLUE ST-LINE X CO-PILOT AUTOMATICA
Il dinamismo delle forme è accentuato in
questa sportiveggiante versione ST-Line
150 CV • 205 km/h • 20,4* km/l X. Al brillante turbodiesel si accompagna
� 34.400 6

ro
un comportamento dinamico spigliato. E

eu
D-TEMP
i grandi viaggiatori possono contare sulla
guida semiautonoma in autostrada.

HYUNDAI i30 WAGON 1.6 CRDi PRIME DCT


Più comoda che sportiva, ha un 1.6 fluido
e poco assetato: è abbinato a un motore
elettrico da 15 CV che rende l’auto ibrida 136 CV • 200 km/h • 21,3* km/l
“leggera”. Di serie frenata automatica e � 31.950 6D

ro
eu
mantenimento in corsia; la guida semiau-
tomatica è in un pacchetto da 1.250 euro.

PEUGEOT 308 SW 1.5 BLUEHDI GT PACK EAT8


Appena aggiornata, in particolare nella
plancia (ne scriviamo a pagina 62), è ap-
131 CV 205 km/h 21,7* km/l
• •
pagante nei percorsi misti, nonostante
� 34.850 6
ro

sia la meno potente tra le rivali. La grin-


eu

D-TEMP

tosa GT Pack ha di serie i sistemi di as-


sistenza alla guida più completi.

SKODA OCTAVIA WAGON 2.0 TDI STYLE DSG


Come la Golf, sfrutta la stessa meccanica
della Leon, ma in questo caso il 2.0 TDI
ha consumi ancora più bassi (21,9 km/l 150 CV • 222 km/h • 21,7* km/l
� 34.350 6

ro
nel test di alVolante 12.2020). Comoda e

eu
D-TEMP
sicura, col pacchetto Travel Assistant (400
euro) in autostrada guida quasi da sola.

Dati dichiarati. *Nel ciclo WLTP


VOLKSWAGEN GOLF VARIANT 2.0 TDI STYLE DSG
È costosa ma tecnologica (gradevoli i
comandi a sfioramento) e ben equipag-
150 CV • 223 km/h • 23,3* km/l giata (“clima” trizona e diversi Adas, fino
� 37.050 6D
ro

alla guida semiautomatica nelle strade a


eu

più corsie). Ok le qualità dinamiche e il


vivace 2.0, appena omologato Euro 6d.

ATTENZIONE ALLE BOTTE SECONDO NOI


31.550 6
ro

Nella Leon, il radar di distanza



eu

€ d-temp CONSUMI Il 2.0 a gasolio è poco asseta-


sotto la targa è un po’ troppo to, soprattutto nell’uso extraurbano. Gli dà
esposto agli urti in parcheggio. una mano il cambio robotizzato a doppia frizione a
E danneggiarlo costa caro sette marce, che ha gli ultimi rapporti lunghi.
DOTAZIONE/PREZZO Quest’auto non è cara, spe-
cie se si considera quello che offre di serie: dal raf-
finato sistema multimediale al “clima” trizona.
GUIDA Confortevole nell’impiego quotidiano, è una
wagon che sa il fatto suo anche nel misto veloce.

DIFFUSORI DEL “CLIMA” Quelli nella plan-


cia non hanno una rotella di regolazione No
della portata: per chiuderli vanno orientati di lato.
OMOLOGAZIONE Per ora, i 2.0 TDI non rispettano an-
cora lo standard Euro 6d. Informatevi bene prima di
ordinare l’auto: piuttosto, aspettate qualche settimana.
QUINTO POSTO L’ingombro del tunnel nel pavimen-
to rende scomodo l’utilizzo del posto centrale del
divano. Peccato, perché per gli altri l’agio è ottimo.

99
PROVATA PER VOI BMW 430i COUPÉ M SPORT

Corre anche
nel prezzo
PERCHÉ COMPRARLA? Tutta nuova, con un look
◗ La più classica fra le coupé della casa tede- appariscente e un 2.0 a benzina
sca ha sempre una linea filante, la meccanica da 258 CV, è veloce e ha freni
derivata da quella della Serie 3 e quattro po- potenti. Ma sulle buche fa
sti “veri”. In questa edizione aggiornata è più “soffrire”, e non costa poco
lunga di 13 cm (477 cm in tutto) e vistosa.
◗ I freni sono efficienti, lo sterzo preciso ma
non troppo diretto. La guida, comunque, è
sicura e, con la spinta decisa dei 258 CV del
2.0 turbo a benzina (c’è pure da 184 CV), an-
che appagante. Soprattutto col cambio au-
tomatico sportivo (€ 200, vedi “Saperne di
Più”) a 8 marce: rapido e dolce come quello
di serie, aggiunge le levette dietro il volante.
◗ La taratura sportiva degli ammortizzatori non
riesce ad assorbire del tutto le irregolarità
dell’asfalto. Irrinunciabili gli ammortizza-
tori elettronici: assenti nell’auto del
test, fanno spendere € 620 (da som-
mare al già alto prezzo di listino).
LA “NOSTRA” È PIÙ SPORTIVA
◗ La meno cara Sport, con cerchi
di 17”, “clima” trizona, Gps, fre-
nata d’emergenza e manteni-
mento in corsia, costa € 56.400.
La M Sport (€ 5.250 in più) è fat-
ta per la guida brillante e ha di
serie, fra l’altro, le ruote di 18”
e lo sterzo a demoltiplicazione
variabile (vedi “Saperne di Più”).
◗ In ogni caso, per una completa dota-
zione di aiuti alla guida, fra cui il monito-
raggio dell’angolo cieco dei retrovisori, ser-
vono i pacchetti Driving Assistant: da € 920.
ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE OTTIMA VELOCITÀ MASSIMA OTTIMA CONSUMO MEDIO BASSO
I posti sono quattro. Ampi quelli da-
58 253 5 13 7
Valori rilevati

vanti; dietro si gode di sufficiente agio , secondi da 0 a 100 km/h , km/h , km con 1 litro
per le gambe, ma chi supera i 170 cm La progressione del 2.0 è vigorosa fino La punta è migliore di 3,5 km/h di quel- Considerata l’esuberanza del motore,
di altezza sfiora il soffitto con la testa. a 6500 giri. Il tempo è da sportiva. la dichiarata, e si raggiunge in fretta. la richiesta di benzina è contenuta.

100
1998 CM3
61.650
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
A BENZINA € CONSEGNA IN

eu
258 CV 60 GIORNI

ACCAREZZATA DALL’ARIA
Il lunotto è decisamente inclinato,
le superfici vetrate sono a filo delle
lamiere. Il paraurti della M Sport integra
una sorta di diffusore aerodinamico
e feritoie laterali più marcate

Foto di Luci&Immagini

CHE SIA UNA BMW NON C’È DUBBIO A TU PER TU CON LE RIVALI
La mascherina a doppio rene, tipica della casa, è MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
molto grande e si sviluppa parecchio in verticale. Mercedes C 200 Coupé Premium Plus aut. (184 CV) € 60.320 € 49.479
Un richiamo al frontale della 328 che vinse la Mille BMW 430i Coupé M Sport (258 CV) € 61.650 € 56.400
Miglia nel 1938 e nel 1940. Di serie i fari full led Audi A5 Coupé 45 TFSI S line Ed. quattro S tronic (265 CV) € 62.450 € 55.150
L’Audi A5 e la Mercedes C sono ibride “leggere”
101
PROVATA PER VOI BMW 430i COUPÉ M SPORT

POCHE POSSIBILITÀ DI PERSONALIZZAZIONE


Il cruscotto digitale di 12,3” (analogico quello
di serie) incluso nel Live Cockpit Professional (€
1.600) è ricco, ma un po’ confuso. Solo l’area
all’interno del contagiri è configurabile: mostra
anche la potenza istantanea erogata dal motore

PER DISSETARSI E RICARICARE


Protetto da uno sportello, il vano ospita
due portabibita e un portaoggetti che, per
450 euro, può integrare la piastra per la
ricarica senza cavo dei telefoni predisposti

102
DI SERIE

AIRBAG
PER LA TESTA (1)

GLI INTERNI ALLARME COLPO


◗ L’abitacolo è accogliente e gli inserti in al- DI SONNO

luminio (con luce ambientale integrata) per


CAMBIO
plancia e porte ne accentuano la sportività. AUTOMATICO
◗ Le finiture sono di qualità; manca, però, il
rivestimento morbido delle tasche delle porte. CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO (2)
◗ Fra le comodità, gli schermi del cruscotto e
del sistema multimediale appaiati alla stessa FARI AD ALTA
EFFICIENZA (3)
altezza e i sedili ben sagomati (e, per € 950,
anche ventilati). La corona del volante della FRENATA
M Sport, tuttavia, è fin troppo spessa. AUTOMATICA
IN OGNI MODO SA CAPIRTI
MANTENIMENTO
◗ Per gestire i tanti servizi di bordo (dal “cli- IN CORSIA
ma”, alla radio, al Gps) ci si può letteralmente
PICCOLO MA BEN FATTO
Il cassetto è completo di rivestimento sbizzarrire. Usando lo schermo tattile nella con- NAVIGATORE
interno antirumore, ma non è grande: solle o i tasti sottostanti; oppure ricorrendo al-
può contenere i documenti e poco altro la manopola nel tunnel, agli efficaci comandi REGOLATORE
DI VELOCITÀ
vocali o, ancora, a quelli gestuali (€ 310).
RETROVISORI A
ANCORA PIÙ CHIUSURA ELETTRICA
COMODE
Alle poltrone SENSORI DI
di serie con PARCHEGGIO (1)
regolazione in
OPTIONAL
larghezza dei
fianchetti, le M ALLARME
ANTIFURTO
(€ 1.000) della € 510
vettura del test ALLARME TRAFFICO
COSÌ CAMBIA CARATTERE
aggiungono LATERALE IN “RETRO”
Con i tasti si impostano le quattro € 920 (4)
il cuscino
modalità di guida: Eco Pro (per contenere
allungabile APERTURA BAULE

Anteriori e posteriori; (2) trizona; (3) full led; (4) nel pacchetto Driving Assistant; (5) le tinte speciali costano € 2.000
il consumo), Comfort, Sport e Sport+ ELETTRICA
per le cosce e € 500
il poggiatesta
HEAD-UP
(regolabile DISPLAY
elettricamente) € 1.130
integrato nello SBLOCCO PORTE
schienale AUTOMATICO
€ 650
SEDILI
SONO BEN IN PELLE
CLIMATIZZATI € 1.600
Le due sedute SEDILI REGOLABILI
posteriori (un ELETTRICAMENTE
po’ infossate) € 1.230
SISTEMA MULTIMEDIALE dispongono SEDILI
RISCALDABILI
Il software si aggiorna a distanza grazie alla scheda Sim integra- di bocchette € 400
ta. Non manca Android Auto: è senza fili, come Apple CarPlay, e e regolazioni
riproduce molte informazioni nel cruscotto. Reattivo il display di 6/37 cm SENSORI
separate per il ANGOLO CIECO
10,3’’ (8,8” quello di serie) del Live Cockpit Professional (€ 1.600). “clima”: sono € 920 (4)
Qualità grafica 8 Comandi al volante 7 Qualità dell’audio 8 nel mobiletto SOSPENSIONI
fra le poltrone ELETTRONICHE
Facilità d’uso 8 Quantità informazioni 8 App del sistema* 9 € 620
anteriori. Si può
Navigatore* 9 Integrazione cruscotto 8 App per il cellulare* 8 TETTO
reclinare anche
Touch screen 9 Integrazione Android 10 Ricarica wireless** sì APRIBILE
la sola area € 1.230
Comandi vocali* 9 Integrazione iPhone 10 Wi-Fi di bordo** sì
centrale, VERNICE
Giudizio complessivo molto buono
comunicante METALLIZZATA
*Alcuni servizi online sono gratuiti per tre anni; **€ 450 per entrambi, col vivavoce evoluto € 1.100 (5)
con il baule
(1)

103
PROVATA PER VOI BMW 430i COUPÉ M SPORT

SPORTIVA SÌ, MA ANCHE CAPIENTE


NON È CERTO CARICA
PICCOLA PARECCHIO
Per il tipo di La capienza
auto, la bocca è più che
d’accesso è buona: il baule

40/50 cm
91 cm
ampia. I bracci consente di
del portello
92 cm trasportare due
sono poco grandi valigie
invadenti. rigide, un trolley
Pratiche le reti e un borsone
nelle pareti morbido
LO SCHIENALE
VA GIÙ
BAGAGLIAI a confronto
Il vano ha una MARCA e MODELLO LITRI
92/138 cm forma regolare, Mercedes C 200 Coupé Premium Plus automatica 400/n.d.
e ripiegando il BMW 430i Coupé M Sport 440/n.d.
165

divano (in tre Audi A5 Coupé 45 TFSI S line Edition quattro S tronic 450/n.d.
parti) lo spazio
/200
cm

Dati dichiarati
aumenta. Sotto
99

Le generose dimensioni esterne di queste tre coupé (per tutte la lunghez-


cm

il fondo c’è za è di circa 470 cm) ha consentito di ricavare vani destinati ai bagagli
posto solo di dimensioni tutt’altro che piccole. In particolare, si distingue l’Audi A5
per la batteria Coupé, pur essendo più corta di 7 cm rispetto alla BMW 430i Coupé.

L’ALA È INTEGRATA
Le fiancate lisce evidenziano la
bombatura dei parafanghi. Nel bordo
del cofano del bagagliaio è ricavato
uno spoiler. Per i vetri posteriori e
il lunotto scuri si spendono 450 euro

104
SAPERNE DI PIÙ COME VA
Cambio automatico IN CITTÀ 11,2 km con un litroi
sportivo NON SEMPRE GENTILE
Oltre alle levette, per un più co- Le generose dimensioni e la modesta visuale non sono d’aiuto. Nella moda-
modo inserimento manuale del- lità Comfort si apprezzano la dolcezza del cambio, la progressione regolare
le otto marce, ha il Launch Con- gliera (su cui agisce il pignone del motore e lo sterzo abbastanza leggero. Le sospensioni ribassate di 1 cm
trol, che agevola le partenze “a alla fine del piantone) con denti della M Sport e le gomme sportive di 19” (€ 2.000) fanno sobbalzare sul pavé.
razzo” sfruttando al massimo il più fitti al centro. Superati i primi FUORI CITTÀ 15,4 km con un litroi
motore e limitando il pattina- gradi di rotazione del volante, il SFODERA UNA BELLA VERVE
mento delle gomme. E, tenendo comando si fa più diretto: nelle L’auto ha un comportamento equilibrato e, benché non proprio leggera, è agi-
premuta la levetta sinistra, scala curve strette o in manovra si la- le e offre elevati limiti di tenuta. Nelle modalità sportive la risposta più reattiva
più rapporti per volta e innesta vora meno con le braccia. Vice- di cambio e motore fanno divertire, mentre lo sterzo, preciso e non eccessiva-
mente diretto, acquista consistenza (senza appesantirsi troppo). Efficaci i freni.
la marcia più bassa possibile per versa, piccoli movimenti del vo-
avere uno scatto ancora miglio- lante quando questo è al centro IN AUTOSTRADA 13,7 km con un litroi
re (è la nuova funzione Sprint). (per esempio, viaggiando in au- IL SILENZIO REGNA SOVRANO
Sterzo a demoltipli- tostrada) non determinano re- L’abitacolo tiene lontani i rumori, anche quello del motore che a 130 km/h in ot-
cazione variabile pentini cambi di direzione, con tava marcia lavora a soli 1900 giri. Il comfort aumenta con i sistemi di guida del
Driving Assistant Professional pack (€ 2.360, cruise control adattativo compreso)
È contraddistinto dalla crema- vantaggi per comfort e sicurezza. con cui l’auto viaggia quasi da sola. In caso di rallentamenti, la ripresa è lesta.

UN MOTORE RINNOVATO E SEMPRE SOFISTICATO


Nel vano motore (provvisto di barre di rinforzo non è singolo ma sdoppiato in due canali
per irrigidire la scocca) c’è un’evoluzione del collegati a due cilindri ciascuno. Si genera,
quattro cilindri della precedente Serie 4, sem- così, una pressione elevata e costante in un
pre montato in senso longitudinale: eroga 6 CV arco di giri più ampio, e, al contempo, viene
in più. Fra le modifiche, l’iniezione diretta che ridotto il ritardo di risposta ai bassi regimi (il
lavora a una pressione di 350 bar (prima era- turbo-lag), con una spinta decisa a quelli alti.
no 200): la miscela aria/benzina è nebulizzata Altra finezza, il sistema Valvetronic: per va-
meglio e la combustione più efficiente. riare la potenza in base alle richieste di chl
LA FARFALLA È... VOLATA VIA guida, modifica la corsa delle valvole d’aspirazione eliminando la
Il turbocompressore è di tipo twin scroll: il condotto per i gas di tradizionale farfalla collegata all’acceleratore e la relativa strozza-
scarico che entrano nella chiocciola, e fanno ruotare la girante, tura nel condotto d’ammissione alla camera di scoppio.

105
PROVATA PER VOI BMW 430i COUPÉ M SPORT

DIAMO I VOTI I risultati di dati forniti


dalla casa SCHEDA TECNICA
Carburante
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata Ibenzina
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
Efficace l’ergonomia del sedile M (€ in 6a a 5800 giri 253,5 km/h 250 km/h Cilindrata cm3 I1998
1.000). Dispone del supporto allunga- ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata N. cilindri e disposizione I4 in linea
bile per le gambe e dei fianchetti dello 0-100 km/h 5,8 5,8 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro
schienale regolabili in larghezza. 0-400 metri 14,1 160,9 km/h non dichiarata Potenza max
CRUSCOTTO ●●●●● 0-1000 metri 25,7 205,9 km/h non dichiarata kW (CV)/giri I190 (258)/5000-6500
Quello virtuale di 12,3” fornisce molte RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata Coppia max Nm/giri I400/1550-4400
informazioni, ma in maniera non imme- Emissione di CO2 g/km I131
1 km da 40 km/h 24,3 206,9 km/h non dichiarata
diata e anche poco personalizzabile. Cambio Iautomatico a 8 marce + “retro”
1 km da 60 km/h 23,4 207,5 km/h non dichiarata
Trazione Iposteriore
VISIBILITÀ ●●●●● da 40 a 70 km/h 1,8 non dichiarata
In avanti si vede bene. All’indietro biso- Freni ant./post. Idischi autovent./dischi
gna fare i conti con la carrozzeria affu-
da 80 a 120 km/h 3,8 non dichiarata
Capacità di traino kg I1600
solata: si è ridotta l’estensione dei fine- CONSUMO Rilevato Dichiarato
strini e inclinato parecchio il lunotto. in città 11,2 km/l 13,7 km/l QUANTO È GRANDE
COMFORT ●●●●● fuori città 15,4 km/l 20,8 km/l Lungh./largh./alt. cm I477/185/138
L’abitacolo è accogliente e insonorizza- in autostrada 13,7 km/l non dichiarato Passo cm I285
to a dovere dai rumori esterni. Ma le so- medio 13,7 km/l 17,5 km/l Posti I4
spensioni rigide e i pneumatici ribassa- FRENATA Rilevata Dichiarata Peso in ordine di marcia kg I1545
ti non sono l’ideale per filtrare le buche. da 100 km/h 34,9 metri non dichiarata Capacità di carico litri I440/n.d.
MOTORE ●●●●● da 130 km/h 56,8 metri non dichiarata Pneumatici ant. di serie I225/45 R 18
Offre una risposta progressiva, consi- ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Pneumatici post. di serie I255/40 R 18
stente, e nel suo funzionamento non è
ruvido. Più che ragionevole il consumo.
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 135 km/h Serbatoio della benzina litri I59
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,9 metri 11,4 metri Dati dichiarati. Auto in prova equipaggiata
RIPRESA ●●●●●
con gomme Michelin Pilot Sport 4 S 225/40
I tempi rilevati parlano chiaro: si acqui- Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali R 19 ant. e 255/35 R 19 post. (€ 2.000)
sisce velocità celermente, grazie all’in-
dovinata accoppiata fra motore e cambio. È BEN ORGANIZZATO
CAMBIO ●●●●● Oltre ai ganci per le borse,
Morbido e puntuale nell’inserimento il baule dispone di pratiche
delle otto marce, nelle modalità sporti- leve per ripiegare il divano
ve tiene più su di giri il motore. Peccato
SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●

che le levette al volante costino € 200.


PER NON “ALLUNGARSI”
FRENATA ●●●●● Una vera finezza il braccio
L’impianto maggiorato della M Sport ga- motorizzato: porge la cintura
rantisce spazi d’arresto ridotti e un’ele-
vata resistenza all’affaticamento. Nes- quando si apre la porta
suna difficoltà nel modulare il pedale.
STERZO ●●●●●
Preciso ma non troppo diretto, è consi-
stente senza risultare pesante: offre un
convincente equilibrio fra comfort e
sportività. Spessa la corona del volante.
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
È elevata, anche grazie ai larghi pneu-
matici di 19” (€ 2.000) con misura dif-
ferenziata fra i due assi. L’auto ha un
comportamento intuitivo ed eventuali
slittamenti del retrotreno sono graduali.
Non troppo invasivo l’intervento dell’E-
sp, soprattutto nelle modalità sportive.
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
Per disporre di una dotazione completa
anche del cruise control adattativo e del
monitoraggio dell’angolo cieco dei re-
67 cm

trovisori occorre spendere i € 2.360 del


pacchetto Driving Assistant Professional.
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
PER RALLENTARE MEGLIO
Si tratta di una sportiva raffinata e co-
struita con cura. Il prezzo, però, è alto e La M Sport ha un impianto frenante
la dotazione di serie non sempre è ade- potenziato con dischi di maggiore
guata. Manca, per esempio, la regola- diametro e pinze in alluminio a quattro
zione elettrica dei sedili (€ 1.230). pompanti verniciate di blu o di rosso

106
LE RIVALI
AUDI A5 COUPÉ 45 TFSI S LINE ED. QUATTRO S TRONIC
Aspetto classico per questa ibrida leggera
a 12 V: un alternatore collegato al 4 cilindri
265 CV • 250 km/h • 13,3* km/l alimenta la rete elettrica di bordo, ma non
� 62.450 6D

ro
contribuisce a trasmettere il moto alle ruote.

eu
Solo 4x4 e col valido cambio a doppia frizio-
ne, ha di serie un raffinato cruscotto digitale.

MERCEDES C 200 COUPÉ PREMIUM PLUS AUT.


Ha una coda così affusolata da far sembrare
l’auto più compatta. Il 1.5 da 184 CV (entro
fine 2021 è atteso un 2.0 più potente) lavo- 184 CV • 239 km/h • 16,4 km/l
� 60.320 6

ro
ra con un’unità elettrica a 48 V da 14 CV: dà

eu
D-TEMP
una mano in accelerazione. Efficace il cam-
bio automatico; di serie il cruscotto virtuale.
Dati dichiarati. *In base al ciclo WLTP

61.650 6D

ro

eu
NON SI DONDOLA
Il rollio contenuto
agevola pronti
inserimenti nelle
curve. Il paracolpi
della M Sport si
distingue per le
griglie più estese.
La cornice nera,
anziché lucida,
aggiunge grinta
(e costa € 250)

LUCI TRIDIMENSIONALI
I sottili fanali full led
SECONDO NOI
con effetto 3D sono
di serie, come i due
Sì FRENI Con l’impianto potenziato della M
Sport i rallentamenti sono repentini.
GUIDA Svelta nei cambi di direzione, con un rapido
terminali di scarico
cambio automatico e uno sterzo preciso, questa
coupé sa divertire e ha un comportamento genuino.
IMPIANTO MULTIMEDIALE Finalmente dotato di
Android Auto, offre la comodità di poter essere ag-
giornato online. E dispone di parecchie funzioni.
MOTORE Sposa prestazioni sportive e bassi consumi.

CRUSCOTTO La grafica di quello digitale è


poco personalizzabile e può confondere. No
PREZZO È alto. E la dotazione non include, fra l’al-
tro, importanti dispositivi di ausilio alla guida come
il cruise control adattativo, oltre agli ammortizzatori
“intelligenti” e alla ricarica wireless per i telefoni.
SOSPENSIONI Hanno una taratura che privilegia
la guida brillante, a scapito dell’assorbimento.
VOLANTE La corona spessa può non piacere a tutti.

107
SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO

Un poker che
Piccole, agili, scattanti e a zero emissioni: tante le doti di queste elettriche

FIAT 118 CV
Nuova 500
Icon
€ 31.400

C resce l’interesse per le auto elet-


triche. Fra gennaio e ottobre, no-
nostante l’emergenza Covid-19, gli
canti, e che queste vetture hanno bas-
si costi di utilizzo e possono muover-
si quando il resto del traffico viene
za molto la silenziosità del motore.
SOLO DUE HANNO CINQUE PORTE
Ecco perché molte case stanno gio-
italiani ne hanno comprate 20.449 in- bloccato per eccesso di smog. Sprint cando la carta dell’elettrico proprio
vece delle 8659 di un anno prima. e facilità di guida sono altre doti indi- per le loro auto più compatte. Noi ne
Certo, è solo l’1,8% del totale, e mol- scutibili, mentre continuano a dare abbiamo messe a confronto quattro,
ti si saranno convinti grazie agli eco- grattacapi la ridotta autonomia e la li- tutte recenti e sfiziose. Appena arri-
bonus statali (6.000 euro, o 10.000 se mitata diffusione delle colonnine pub- vata, la Fiat Nuova 500 non condivide
si rottama) che rendono un po’ più bliche di ricarica: problemi meno evi- nessun elemento con la 1.0 ibrida
abbordabili i prezzi. Ma è anche vero denti nell’uso in città, dove la batteria “leggera” che affianca, se non lo stile
che sono arrivate tante novità stuzzi- di solito dura di più, e dove si apprez- di un’eleganza senza tempo. Dotata

108
fa scintille
da città ma non solo, e che puntano anche sulla grinta (la Mini) o sul comfort

SMART 82 CV
forfour
MINI 184 CV EQ prime
HONDA 154 CV 3 porte € 30.859
e Cooper SE L
Advance € 39.650

Foto di Sinecura
€ 38.900

Come sono equipaggiate di serie


Nella ricca versione prime, la Smart offre NESSUNA È RICCA COME LA HONDA
parecchio: cerchi in lega di 16”,“clima” au- In fatto di aiuti elettronici alla guida, svetta-
tomatico, cruise control, fari full led, naviga- no 500 (che costa poco più della forfour) e
di un raffinato sistema multimediale, tore, sensori di parcheggio posteriori e re- Honda (vicina alla Mini nel prezzo). La Fiat
ha una batteria di 42 kWh (nominali) trocamera. Peccato che sia carente di aiu- aggiunge il riconoscimento dei segnali stra-
che la mette al primo posto nell’au- ti alla guida, avendo soltanto la frenata au- dali (con adeguamento del cruise control ai
tonomia. Ricchissima di tecnologia è tomatica d’emergenza. La costosa Mini go- limiti) e il mantenimento in corsia. Ma fa pa-
pure la Honda e, dal riuscito look rétro de di quattro anni o 100.000 km di garan- gare sensori di distanza e retrocamera. Mol-
e con una “pila” di 35,5 kWh. La grin- zia (tre con lo stesso limite chilometrico per to generosa, la “e” aggiunge alla dotazione
la Honda, due per le altre) ma rispetto alla della Smart il sistema di parcheggio semi-
tosa Mini Cooper SE dispone di 32,5
forfour aggiunge solo il sistema anti-colpo automatico, i sensori dell’angolo cieco, ben
kWh, mentre la sbarazzina Smart for- di sonno e i sensori di distanza anteriori. Fa 5 schermi nella plancia, il cruise control
four EQ (a 5 porte, come la Honda) invece a meno del tetto panoramico, dei se- adattativo, il volante riscaldabile e i fari ab-
sfrutta un accumulatore di soli 17,6 dili in pelle (quelli anteriori riscaldabili) e baglianti assistiti. In compenso, ha i sedili in
kWh, che va ricaricato di frequente. dell’airbag per le ginocchia del guidatore. tessuto e nessun airbag per le ginocchia.

109
SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO

FIAT NUOVA 500 Moderna, e si vede


Sobria ed elegante, la plancia non mostra alcuna parentela con quella delle COME PRIMA,
altre 500 ed è dominata dal largo display posto sopra la “tastiera” del “clima”. PIÙ DI PRIMA
AMBIENTE RAFFINATO, MA L’ARIA SI FA SENTIRE Ha sedili più
Le plastiche rigide limitano solo in parte la percezione di qualità e sono molti i ampi di quelli
dettagli raffinati, come la chiave elettronica a forma di ciondolo (la si può portare delle altre 500,
al collo) e i sedili rivestiti in Seaqual (si ricava da plastica recuperata anche nei ma simili nei
mari) gessato. Peccato, però, che le alette parasole siano piccole e che si paghino poggiatesta
sia la ricarica wireless dei telefonini (€ 150) sia il comodo mobiletto portaoggetti tondi e nella leva
nel tunnel (€ 350 nel pacchetto Comfort, con la regolazione in altezza delle pol- per spostarli in
trone e il bracciolo centrale). Davanti si sta molto meglio che nelle 500 “normali”: avanti. Valida la
c’è più spazio in larghezza, si arretra a piacimento e il volante si regola anche in regolazione in
profondità. Ma, in velocità, il comfort risente di una forte rumorosità aerodinamica. altezza (€ 350)

BUONI PER
RAGAZZINI
Bisogna essere
agili e snelli per
raggiungere i
due posti dietro:
stretti, infossati 8/35 cm
e separati dal
mobiletto. C’è
una sola tasca e
SCEGLI TU CHE COSA VUOI VEDERE (come davanti)
Una nicchia tonda ospita il display di 7”, chiaro e configurabile; nessuna maniglia
qui, è in evidenza l’indicatore della potenza usata o recuperata nel soffitto

COMFORT ●●●●●
QUALITÀ ●●●●●

LA STANZA DEI BOTTONI


Comodi i pulsanti per scegliere fra
marcia avanti e indietro, e raffinata la
fascia che imita il legno (Technowood,
300 euro, di serie è lucida). Le porte
si sbloccano premendo questo tasto

110
VITA A BORDO
HONDA e Stupisce con sei schermi
Paragonare l’abitacolo a quello di un’astronave non è una forzatura: oltre al COMODI COME
cruscotto, ci sono altri due monitor di ben 12,3” e i retrovisori digitali, che mo- IN SALOTTO
strano immagini provenienti da telecamere esterne: due, di 7”, sono ai lati della Morbidissimi e
plancia, mentre quello centrale (soggetto a riflessi) è nel soffitto.Tutto è di grande ampi, i sedili
effetto scenico, ma la gestione può distrarre, come pure il “clima” troppo in basso. hanno estese
TANTE PRESE, POCHI VANI possibilità di
Nonostante le ampie regolazioni, non è immediato azzeccare l’impostazione di regolazione ma
guida ideale. Ma il comfort merita un voto positivo, in ragione di sospensioni che trattengono
filtrano bene le asperità, della bassa rumorosità di marcia e dall’ariosità garantita poco in curva.
dal tetto apribile (di serie). Sotto la consolle del “clima” c’è un’ampia scelta di L’unica maniglia
prese: una a 230 V (e ben 1500 W, con interruttore), una a 12 V, due Usb e, al nel soffitto è
centro, una Hdmi; meno ricca la scelta di portaoggetti, oltretutto non amplissimi. davanti a destra

SE SEI ALTO...
Facile arrivare
al divano (come
per le altre
omologato per 6/35 cm
due), ma la
seduta è bassa
e lo spazio per
testa e piedi non
abbonda. Ci
C’È TUTTO, UN PO’ QUA E UN PO’ LÀ sono due tasche
Grafica e dati paiono un po’ “sparpagliati” nel display di 8,8” dietro i sedili e
che fa da cruscotto, ma lo si può predisporre come si desidera ben 4 luci a led

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


COMFORT ●●●●●
QUALITÀ ●●●●●

AVVOLTI DALLA TECNOLOGIA


Del tutto particolare l’esile
plancia, che fa da base ai
cinque display. Lo smartphone
può essere lasciato in una tasca
morbida vicina alle tante prese

111
SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO

MINI 3 PORTE Ben fatta, silenziosa e rigida

SOLO LEI È FATTA COSÌ


L’enorme cerchio che ingloba lo
schermo centrale è contornato
da led che cambiano colore
in base anche alla modalità
di guida. Raffinati, ma troppo
COMFORT ●●●●● in basso, i comandi a bilanciere

QUALITÀ ●●●●●

SMART FORFOUR Lo spazio non manca


Qui, l’impostazione di guida è quasi da monovolume: alta e dominante. Nella RACING SOLO
zona anteriore, l’abitacolo trasmette un gradevole senso di ariosità (anche per NEL LOOK
le ampie superfici vetrate e per il tetto apribile di serie), che assieme alle buone I sedili in
capacità filtranti delle sospensioni rende piacevoli gli spostamenti. Peccato, pelle, con il
però, che la rumorosità aerodinamica si faccia sentire già dopo gli 80 km/h. poggiatesta
QUALCHE ECONOMIA C’È integrato, sono
Ben rifinita la plancia, rivestita in tessuto e con porzioni che imitano la fibra riscaldabili e
di carbonio, ma le plastiche tutte intorno sono rigide e di qualità appena ben regolabili.
discreta. Altro elemento economico sono le bocchette sferiche del “clima”: Ma in curva
ben orientabili, ma dalla portata non parzializzabile. Alle pratiche tasche nelle lasciano
porte non si affiancano portaoggetti ampi: è ben sfruttabile solo quello sotto scivolare il
il bracciolo, che reca un lettore di schede Sd, una presa Usb e una a 12 volt. corpo di lato

APERTURA
PARZIALE
Agevole
l’accesso al
divano biposto, 12/34 cm
dove lo spazio
DIVISA IN DUE non manca. I
Uno strumento mostra vetri si aprono
lo stato di carica a compasso:
e l’utilizzo della meglio che
potenza. Il display niente, ma quelli
del computer di bordo discendenti
è sotto il tachimetro sono più comodi

112
VITA A BORDO

Si sta seduti in basso, con le gambe abbastanza distese e il volante quasi verti- UN SIGNOR
cale: una sportività che si ritrova nelle sospensioni, che non risparmiano bruschi SEDILE
sobbalzi sulle irregolarità dell’asfalto. L’ottimo comfort acustico consente, però, L’avvolgente
di godersi al meglio l’hi-fi di serie da 360 W (dello specialista Harman Kardon). sedile in pelle
È UNA PICCOLA DI LUSSO (di serie)
Se non per le informazioni fornite dal cruscotto, affiancato dall’head-up display (i offre molte
dati più importanti sono proiettati su una lastra trasparente nella parte alta della regolazioni:
plancia, sottocchio per il guidatore), l’abitacolo è quello delle Mini con motori supporto cosce
tradizionali. Ritroviamo quindi lo stile incofondibile, i comandi non sempre pratici e lombare,
e le finiture di alto livello; gradevoli i dettagli retroilluminati nella plancia e assai seduta (ma la
curata la leva centrale per scegliere se andare avanti o indietro. Discreta la visi- leva è piccola)
bilità laterale, da migliorare quella fornita dalla retrocamera quando fuori è buio. e schienale

I POSTI DIETRO?
DI FORTUNA
Il tetto basso
rende difficile
accedere ai
due strapuntini 0/30 cm
posteriori,
incavati e con
poco spazio per
A VOLTE DIVENTA INVISIBILE gambe e testa.
Il cruscotto digitale di 5,5” fissato al piantone è ricco, ma Ma ci sono gli
esposto a fastidiosi riflessi. Lo stato di carica si vede bene altoparlanti e
dei portaoggetti

CALDO E FRESCO DA UNA LEVETTA


È l’unica con la chiave di contatto
tradizionale. Il “clima” così in basso
distrae dalla guida; la temperatura si
regola con un cursore scorrevole

COMFORT ●●●●●
QUALITÀ ●●●●●

113
SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO
BAGAGLIAI
Siamo al minimo sindacale
Sono tutti vani piccoli, che pongono qualche difficoltà
già nello stivare la spesa settimanale di una coppia.
Quelli di Fiat, Honda e Smart sono molto simili nella
capienza a divano su (con gli ultimi due poco sviluppati
in altezza a causa dell’ingombro del motore sottostan-
te), mentre abbassando gli schienali offre più spazio la
forfour, grazie alla carrozzeria alta e squadrata. Ma il suo
vero punto di forza è il sedile anteriore destro ripiegabile
a libro: così, può caricare facilmente fino al parabrezza.
IL MENO PEGGIO? QUELLO DELLA MINI
Il vano più ampio e sfruttabile con il divano in posizione
d’uso è quello della Mini, che è pure ben rifinito e meglio
accessibile grazie alla soglia ad appena 65 cm da terra
(13 in meno di quella della Smart). La Honda ne ha uno
di forma regolare ma davvero piccolo, soprattutto in
rapporto agli ingombri esterni (è 39 cm più lunga della
Smart), mentre quello della 500 ha un’ampia bocca MINI 3 PORTE
d’accesso ma fa pagare (€ 200) il divano sdoppiato. GRANDE NO, MA È BEN SFRUTTABILE
SMART FORFOUR Il fondo regolabile su due altezze permette di azzerare il gradino con
la soglia e con gli schienali giù (che sono di larghezza diversa: utile)

IL CAVO
RUBA SPAZIO
FIAT NUOVA 500
Come nella
Honda, l’assenza
di un sottofondo
obbliga a stivare
il cavo per la
ricarica nel

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


vano principale
HONDA e
AH! QUEL DIVANO...
Lo schienale in un
solo pezzo limita
molto la praticità. In
compenso, quando
lo si abbassa non si I BAGAGLI “AL SALTO” SONO SCOMODI
formano gradini; tanti Il piano di carico è ben 23 cm più in basso della
i ganci di fissaggio soglia e 10 degli schienali abbassati (che restano
e accurate le finiture inclinati e il cui retro in lamiera si riga in fretta)

FIAT HONDA MINI SMART


NUOVA 500 e 3 PORTE FORFOUR
BAGAGLIAI A CONFRONTO
altezza bocca cm 90 88 69 68
larghezza bocca cm 79 81 90 83
distanza soglia da terra cm 71 73 65 78
altezza al tendalino cm 54 34 40-46 34
altezza massima cm 80 75 73 70
profondità minima cm 55 58 45 57
profondità massima cm 143 162 148 258*
larghezza minima/massima cm 102 75/110 96/99 104
capacità di carico (dichiarata) litri 185/550 171/857 211/731 185/975
DOTI DI CARICO ●●●●● ●●●●● ●●●●● ●●●●●
In verde il miglior dato misurato, in rosso quello peggiore. Le capacità di carico sono quelle dichiarate dalle case (divano o seconda fila di sedili in posizione d’uso/capienza totale
con gli schienali del divano reclinati). *La Smart è l’unica col sedile anteriore destro ripiegabile a libro
114
SISTEMA MULTIMEDIALE
FIAT NUOVA 500 HONDA e
Moderno e intuitivo Offre tanto ma non la piastra
Il reattivo schermo di 10,3’’ comanda la quinta generazione del siste- Ha di serie il navigatore, Android Auto e Apple CarPlay, ma richiede un
ma Uconnect, che convince per la facilità d’uso e la grafica minimali- po’ di apprendistato. Su ciascuno dei due schermi affiancati, di ben
sta e raffinata.Tante le possibilità di personalizzazione delle due scher- 12,3’’ l’uno, ci sono sei collegamenti ad altrettante funzioni a piacere;
mate principali, anche con widget (grandi icone animate, a volte do- un tasto virtuale sposta la schermata in uso da un display all’altro. Non
tate di semplici comandi). Di serie navigatore e Android Auto e Apple mancano una presa Hdmi per collegare fonti video, quali un lettore
CarPlay (senza fili), ma poche informazioni di questi ultimi sono ripe- dvd o una consolle per videogame, e la possibilità d’installare “a ma-
tute nel cruscotto. Pratici i tasti per l’audio dietro le razze del volante. no” le app di Android; non prevista la ricarica wireless dei cellulari.
Qualità grafica 9 Comandi al volante 7 Qualità dell’audio 7 Qualità grafica 8 Comandi al volante 6 Qualità dell’audio 8
Facilità d’uso 9 Informazioni fornite 7 App del sistema 6 Facilità d’uso 7 Informazioni fornite 7 App del sistema 6
Navigatore 8 Integrazione cruscotto 7 App per il cellulare 9 Navigatore 8 Integrazione cruscotto 8 App per il cellulare** 8
Touch screen 8 Integrazione Android 9 Ricarica wireless* sì Touch screen 8 Integrazione Android 9 Ricarica wireless no

Comandi vocali 7 Integrazione iPhone 10 Wi-Fi di bordo sì Comandi vocali* 7 Integrazione iPhone 10 Wi-Fi di bordo sì
Giudizio complessivo molto buono Giudizio complessivo buono
*Optional a € 150 *Con funzioni online a € 49 l’anno; **gratis per 12 mesi, poi € 29 l’anno

MINI3 PORTE SMART FORFOUR


Bella grafica, ma va migliorato È in arrivo il nuovo (meno male)
Curato nello stile, ha uno schermo tattile di 8,8’’ ben definito e rapido La grafica è originale e colorata, ma non sempre intuitiva; sono di se-
nella risposta, ma montato un po’ in basso e incassato: cercando col rie Android Auto e il Gps. Più elementi, però, fanno capire che è un pro-
dito i tasti virtuali nelle aree periferiche si tocca anche la spessa cor- getto datato: lo schermo è di soli 7’’, navigatore e comandi vocali han-
nice. Comoda la funzione per dedicare la parte destra del display a no funzioni basilari e neppure pagando si possono avere la piastra di
una seconda funzione. Di serie il navigatore, il valido hi-fi, Apple Car- ricarica per i cellulari, le funzioni online (le uniche sono quelle con-
Play e la piastra di ricarica. Questa è nel bracciolo e ha una morsa per trollabili dall’app per cellulari) e Apple CarPlay. Quest’ultimo arriverà
cellulari: quelli più alti di 15,2 cm non entrano. Manca Android Auto. con il nuovo sistema, d’imminente introduzione e con schermo di 8’’.
Qualità grafica 8 Comandi al volante 7 Qualità dell’audio 8 Qualità grafica 7 Comandi al volante 6 Qualità dell’audio 7
Facilità d’uso 6 Informazioni fornite 8 App del sistema* 5 Facilità d’uso 7 Informazioni fornite 6 App del sistema no

Navigatore* 8 Integrazione cruscotto no App per il cellulare* 8 Navigatore 6 Integrazione cruscotto no App per il cellulare* 7
Touch screen 8 Integrazione Android 7 Ricarica wireless sì Touch screen 7 Integrazione Android 9 Ricarica wireless no

Comandi vocali 8 Integrazione iPhone 9 Wi-Fi di bordo sì Comandi vocali 6 Integrazione iPhone 6 Wi-Fi di bordo no

Giudizio complessivo discreto Giudizio complessivo sufficiente


*Funzioni online gratuite per tre anni *Funzioni online gratuite per tre anni, poi € 19 l’anno

115
SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO
TECNICA
Non ce n’è una simile all’altra
Fiat e Honda nascono come auto elettriche. Oltre allo stile,la prima
mantiene lo schema costruttivo delle “sorelle” a benzina (e di gran
parte delle auto di piccole dimensioni): ha il motore e la trazione
anteriori, e al retrotreno le sospensioni si basano su un compatto ed
economico ponte torcente. Ma la Nuova 500 è più lunga e larga (di 6
cm), e il 96% dei pezzi è inedito. La “e”, invece, è molto particolare:
per ottenere un’equilibrata distribuzione delle masse fra avantreno e
retrotreno (con benefici sulla tenuta di strada), il motore è posteriore
e il gruppo di ricarica anteriore. Tutte indipendenti le sospensioni.
BATTERIA MIGNON? L’AMBIENTE RINGRAZIA
La Mini e la forfour derivano da modelli a benzina, anche se dal 2020 la
Smart c’è solo elettrica. La posizione del motore e la trazione sono quelle
delle versioni d’origine (anteriore per la Cooper SE, posteriore per la Smart),
come pure le sospensioni (tutte indipendenti per l’inglese, col ponte po-
steriore De Dion per la forfour). Come ogni auto a corrente, queste quattro
hanno la batteria sotto il pavimento (abbassa il baricentro) e climatizzata
(per mantenerla alla temperatura di massima resa). Quella della Smart
è molto meno capiente. Ne risente l’autonomia, a favore del costo, del
peso e dell’ambiente: per produrla servono meno metalli rari, e si emette
meno CO2 (gas ritenuto responsabile del riscaldamento del pianeta).

L’AVANTRENO È SERVITO UN BUON EQUILIBRIO


Il compatto motore e le sospensioni McPherson Col motore posteriore e la batteria
(con ammortizzatore e molla coassiali) della Nuova sotto i sedili anteriori, la forfour ha
500 lungo la linea di produzione a Torino Mirafiori un’equilibrata distribuzione dei pesi

FIAT HONDA MINI SMART


NUOVA 500 e 3 PORTE FORFOUR
LE SCHEDE TECNICHE
Potenza max kW (CV)/giri 87 (118)/n.d. 113 (154)/n.d. 135 (184)/7000 60 (82)/n.d.
Coppia max Nm/giri 220/n.d. 315/n.d. 270/100-1000 160/n.d.
Tipo di batteria ioni di litio ioni di litio ioni di litio ioni di litio
Tensione - Capacità* 400 V - 42 kWh 400 V - 35,5 kWh 350 V - 32,6 kWh 340 V - 17,6 kWh
Potenza max di ricarica dalle colonnine
in corrente alternata, kW 11 6,6 11 22**
in corrente continua, kW 85 100 50 -
Trazione anteriore posteriore anteriore posteriore
Freni anteriori/posteriori dischi autovent./tamburi dischi autovent./dischi dischi autovent./dischi dischi autovent./tamburi
Lunghezza/larghezza/altezza/passo cm 363/168/153/232 389/175/151/253 385/173/143/250 350/167/155/249
Posti 4 4 4 4
Peso in ordine di marcia kg 1290 1525 1365 1200
Dati dichiarati. *Nominale; **optional presente nell’auto in prova, di serie è di 4,6 kW
116
RICARICA
Tre su quattro pure in continua
La batteria si può rigenerare da una semplice presa di tipo Schuko
da 2,3 kW, ma, per passare dallo 0 al 100%, una notte non sempre
basta: servono più di 11 ore per la Smart, più di 14 per la Fiat, 15
per la Mini e quasi 17 per la Honda. Le auto in prova, comunque,
accettano potenze ben maggiori, ottenibili installando una colonnina
(wallbox) in garage o servendosi di quelle pubbliche: più diffuse
quelle a corrente alternata da 22 kW (costo per kWh tra 0,30 e 0,35
euro), più veloci le “fast” in continua (da € 0,41 a 0,5 per kWh). L’u-
nica a non poter accedere a queste ultime è la forfour: di serie monta
un caricatore di soli 4,6 kW, e quello optional
da 22 kW della nostra costa ben 1.015 euro.
ALLA GIUSTA COLONNINA, SONO VELOCI
Per via della batteria grande la metà (o anche
meno), alla colonnina da 22 kW la Smart pa-
reggia i conti nel tempo di ricarica con le rivali
che si riforniscono alle prese “fast”. Per tutte, il
tempo necessario per passare da 0 all’80%
è compreso fra 32 e 41 minuti (davvero non
male), mentre per la ricarica completa si va
da un’ora e 9 minuti a un’ora e un quarto. Pre-
cisiamo che in tutte la partenza della ricarica
si può programmare e gestire anche dalla app
dello smartphone (qui quella della Smart).

TUTTO SOTTO CONTROLLO DAL CRUSCOTTO LA FIAT MOSTRA LA RICARICA ANCHE DALL’ESTERNO
Le ricariche si possono seguire e gestire dal cruscotto. La Nuova 500 è l’unica a mostrare il livello della carica
L’autonomia qui indicata da quello della Honda è di 112 della batteria anche all’esterno. A fianco della presa
km (dopo i test effettuati chiedendo il massimo all’auto) della corrente, trovano posto 5 led verdi lampeggianti
FIAT HONDA MINI SMART
NUOVA 500 e 3 PORTE FORFOUR
RICARICHE A CONFRONTO
PRESA DOMESTICA (2,3 kW)
in 30 minuti, kWh assorbiti 1,4 (n.d.) 1,3 (n.d.) 1,2 (n.d.) 1,0 (n.d.)
al 100% 14h (meno di 12h) 16h e 43’ (18h e 50’) 15h e 23’ (16h) 11h e 15’ (n.d.)
COLONNINA IN CORRENTE ALTERNATA*
in 30 minuti, kWh assorbiti 5,1 (n.d.) 5,1 (n.d.) 6,8 (n.d.) 10,2 (n.d.)
all’80% 3h e 25’ (meno di 3h) 3h e 39’ (n.d.) 2h e 21’ (n.d.) 38’ (40’)
al 100% 4h e 45’ (6h e 20’) 5h e13’ (4h e 10’) 3h e 42’ (3h e 30’) 1h e 14’ (n.d.)
COLONNINA IN CORRENTE CONTINUA**
in 30 minuti, kWh assorbiti 16,8 (n.d.) 16,6 (n.d.) 18,3 (n.d.) -
all’80% 41’ (35’) 33’ (30’) 32’ (35’) -
al 100% 1h e 11’ (n.d.) 1h e 15’ (n.d.) 1h e 9’ (1h e 20’) -
In verde il miglior dato rilevato, in rosso il peggiore. Tra parentesi, i valori dichiarati. *Colonnina in corrente alternata da 22 kW; **colonnina “fast” da 100 kW
117
SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO

FIAT NUOVA 500 Davvero agile, diverte con poco impegno


Questa citycar mette subito a pro-
prio agio: docile nei tratti tortuosi,
consente di raccordare le traiettorie
con facilità e precisione. Merito dello
sterzo leggero e fluido, che è ottimo
anche nel traffico e in manovra, ma
diventa più nervoso e sensibile oltre
i 110 km/h. Il mantenimento in corsia
dà un bel contributo alla sicurezza,
ma talvolta è brusco. Inoltre, si nota-
no dei saltellamenti sui dossi e sui
rattoppi dell’asfalto, nonostante le so-
spensioni morbide possano causare
dei lievi (ma noiosi) ondeggiamenti.
IN RIPRESA SA “GRAFFIARE”
La spinta immediata e vigorosa del
motore pare affievolirsi solo dopo i
120 km/h, e i freni sono all’altezza
di tanto brio: un po’ bruschi se si
sfiora appena il pedale, in caso di
necessità mostrano una notevole
potenza, col marcato contributo del
sistema di recupero dell’energia
(che rallenta la vettura appena si
solleva il piede dall’acceleratore)
nella modalità di guida Range.
MANEGGEVOLEZZA ●●●●● TENUTA DI STRADA ●●●●●
Auto in prova equipaggiata con gomme Continental EcoContact 6 205/45 R 17 (€ 600, la misura di serie è 195/55 R 16)

HONDA e Una giapponese tutta verve e comodità


Si fa apprezzare nei tornanti come
nelle svolte ad ampio raggio: lo
sterzo progressivo, la prontezza nei
cambi di direzione e l’assetto equi-
librato la fanno curvare col rigore di
un compasso. Soltanto nei percorsi
misto-veloci si percepisce che è più
pesante delle altre: al momento di
girare, le ruote anteriori seguono
con un po’ di pigrizia i comandi dello
sterzo. Va detto, però, che rimane
sempre un’auto facile da gestire. E
quando proprio si esagera, il con-
trollo elettronico della stabilità in-
terviene senza ritardi e con dolcezza.
SOSPENSIONI EFFICACI
Il motore produce una notevole ac-
celerazione e la frenata è potente,
ma bisogna fare l’abitudine alla
corsa lunga ed “elastica” del pedale.
Sono invece a punto le sospensioni,
efficaci nella guida come nel “li-
sciare” i fondi tormentati. Maggiori
ingombri a parte, in manovra non
MANEGGEVOLEZZA ●●●●● TENUTA DI STRADA ●●●●● ha nulla da invidiare alle rivali. Anzi:
ha il raggio di sterzata più ridotto.
Auto in prova equipaggiata con gomme Michelin Pilot Sport 4 205/45 anteriori e 225/45 R 17 posteriori
118
SU STRADA
MINI 3PORTE Sportiva, nel bene ma anche nel male
Bisogna abituarsi a tre cose: la
frenata rigenerativa molto vigorosa
(soprattutto nelle modalità di guida
“a basso consumo” Green e Green+),
i saltellementi sullo sconnesso e
l’esuberanza del motore, che con
i suoi 184 cavalli può “incollare”
al sedile. Insomma, se le altre tre
sanno essere dolci e fluide, l’inglese
è di tutt’altra pasta: brusca, reattiva e
anche impegnativa, con uno sterzo
pesante e dalla risposta elastica.
NEL MISTO GIOCA IL JOLLY
In compenso è stabilissima, e la car-
rozzeria non ondeggia minimamente
anche in presenza di avvallamenti.
Questa versione elettrica mantiene
poi l’“effetto kart” tipico del modello,
che si manifesta con inserimenti in
curva netti e fulminei. Tanta agilità
fra le curve, però, richiede un certo
impegno fisico, e non corrisponde
a manovre agevoli a bassa velocità:
il raggio di sterzata è elevato. Non
strapotente la frenata, con qualche
MANEGGEVOLEZZA ●●●●● TENUTA DI STRADA ●●●●● serpeggiamento nelle “inchiodate”.
Auto in prova equipaggiata con gomme GoodYear Eagle F1 Asymmetric 5 205/45 R 17

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


SMART FORFOUR La regina dei parcheggi è morbida (fin troppo)
In debito di cavalli com’è, non scatta
col vigore (e neppure con l’immedia-
tezza) delle altre, ma non la si può
certo definire lenta. È un’auto comoda
anche sullo sconnesso (sia pur con
qualche ruvidezza dovuta alle gomme
così ribassate), ma rollio e beccheg-
gio sono assai evidenti: affrontando
con un po’ di fretta i dossi dissuasori,
le sospensioni “affondano” così tanto
che il sottoscocca arriva a toccare
l’asfalto. In compenso, essendo la più
corta e stretta e avendo un raggio di
sterzata molto ridotto, si parcheggia
“in un fazzoletto”, e sguscia con
grande facilità negli spazi angusti.
IL VENTO LE DÀ ALLA TESTA
In presenza di vento laterale richiede
tante correzioni con lo sterzo (che fra
le curve è poco diretto e brusco nel
riallinearsi); efficace, ma fin troppo
deciso, l’intervento dell’Esp. La fre-
nata rigenerativa non si fa sentire
tanto, ma nelle decelerazioni da
alta velocità bisogna fare i conti con MANEGGEVOLEZZA ●●●●● TENUTA DI STRADA ●●●●●
fastidiose oscillazioni della scocca.
Auto in prova equipaggiata con gomme Continental ContiEcoContact 5 185/50 R 16 anteriori e 205/45 R 16 posteriori
119
SUPERTEST 4 ELETTRICHE A CONFRONTO

LA MINI DOMINA, LA 500 STUPISCE


Coi suoi 184 CV la Mini fa il vuoto in riche frequenti. Va detto che una tem- VELOCITÀ MASSIMA
accelerazione e ripresa, ma pure la peratura esterna sui 5 °C, come quella km/h
Honda è brillante. A sorprendere, pe- di quando abbiamo fatto i test, è sfavo- ACCELERAZIONE secondi
rò, è la Fiat: pur non avendo tanti ca- revole per l’autonomia delle elettriche. 0 -100 km/h
valli, grazie alla massa di soli 1290 kg Lo dimostra la prova della Mini Cooper 0 -1000 metri
scatta quasi come la giapponese; en- SE su alVolante di agosto: allora, in me-
trambe, poi, vantano un’ottima frenata. dia, con un “pieno” avevamo percorso RIPRESA secondi
FIAT E SMART SI FANNO SENTIRE 198 km, 26 in più. In generale, però, ci 1 km da 60 km/h
Nell’autonomia vince la Nuova 500, aspettavamo una marcia più silenziosa: 80 -120 km/h
ma anche la Honda e la Mini se la ca- se a bassa velocità e in ripresa il rumo- AUTONOMIA E CONSUMO
vano nell’impiego più adatto a queste re è poco, aumentando l’andatura cre- in città
vetture, quello urbano. La Smart con- sce in fretta. Fastidiosi, in particolare, i
fuori città
suma un po’ meno, ma obbliga a rica- fruscii nella Nuova 500 e nella Smart.
autostrada (a 130 km/h costanti)
GRANDE APPOGGIO media
A dispetto della
massa rilevante, FRENATA metri
la Honda riesce a da 100 km/h
piazzarsi al secondo da 130 km/h
posto sia nello
slalom sia nella RUMOROSITÀ dB(A)
“esse” veloce a 90 km/h
a 130 km/h

DIAMETRO DI STERZATA metri


a destra/a sinistra, tra due marciapiede

SFORZO AI COMANDI kg
volante

ll baricentro basso compensa gli effetti del peso in più


La disposizione molto in basso delle pesanti batterie mitiga gli ef- LA MINI REGALA DELLE BELLE SODDISFAZIONI
fetti negativi, in fatto di qualità dinamiche, del marcato aumento Nella guida decisa si manifesta qualche oscillazione di sospensio-
di massa che si riscontra rispetto alle vetture simili ma con moto- ni per la Fiat, con l’avantreno che tende ad allargare la traiettoria
re termico. La Fiat (col suo passo ridotto) e la Honda (appoggiata nell’inserimento in curva; lo stesso capita alla Smart, ma a veloci-
su generose gomme sportive) primeggiano nella prova di slalom, tà inferiori, e con interventi più decisi dell’Esp. Comportamento op-
ma anche le altre sono molto vicine. Più marcate, invece, le diffe- posto per la Honda (che ha uno sterzo piuttosto diretto) e per la
renze nella “esse” veloce, dove svetta la stabilissima e pronta Mini. Mini; per quest’ultima, il sovrasterzo è molto gestibile e redditizio.
MANEGGEVOLEZZA “ESSE” VELOCE
TEMPO secondi VELOCITÀ MEDIA km/h VELOCITÀ MEDIA
1 FIAT NUOVA 500 11,0 49,1 km/h
2 HONDA e 11,1 48,6 1 MINI 3 PORTE 123,3
2 MINI 3 PORTE 11,2 48,2 2 HONDA e 122,6
4 SMART FORFOUR 11,3 47,8 3 FIAT NUOVA 500 122,1
150 m 4 SMART FORFOUR 119,4

DA AFFRONTARE CON DECISIONE


15 m In questa prova a elevata andatura, prevalgono
le auto più stabili e con la tenuta di strada migliore

120
I RILEVAMENTI
FIAT HONDA MINI SMART
NUOVA 500 e 3 PORTE COOPER FORFOUR EQ
148,7 (150) 146,6 (145) 149,9 (150) 133,3 (130)

8,9 (9,0) 8,1 (8,3) 7,1 (7,3) 12,8 (12,7)


31,3 30,5 29,7 35,3

28,2 27,5 26,8 31,5


6,6 5,9 4,4 (4,6) 11,9

277 km - 7,0 km/kWh 187 km - 5,8 km/kWh 209 km - 6,6 km/kWh 119 - 6,9 km/kWh
243 km - 6,2 km/kWh 192 km - 5,9 km/kWh 186 km - 5,8 km/kWh 108 km - 6,2 km/kWh
162 km - 4,1 km/kWh 149 km - 4,6 km/kWh 135 km - 4,3 km/kWh 88 km - 5,1 km/kWh
221 (321*) km - 5,6 km/kWh 175 (220*) km - 5,4 km/kWh 172 (270) km - 5,4 km/kWh 103 (140) km - 6,0 km/kWh

34,9 34,3 36,7 37,8


59,2 59,7 62,9 66,2

65,3 64,5 62,9 66,3


73,2 70,9 69,8 72,4

9,6/9,8 8,8/8,7 10,5/10,5 9,4/9,1

1,1 1,2 1,6 0,9


In verde il miglior valore rilevato, in rosso quello peggiore. Tra parentesi, i valori dichiarati. *Nel ciclo WLTP (valore combinato)

n
FIAT NUOVA 500
PREGI
n nn HONDA e
PREGI
MINI COOPER
PREGI
SMART FORFOUR
PREGI
Guida facile e piacevole Frenata eccellente Buone qualità dinamiche Abitabilità adeguata
Ha l’autonomia migliore Sospensioni efficaci Finiture di alto livello Agilità nei parcheggi e in città
Interni moderni e curati Superdotata di tecnologia Prestazioni da sportiva Sterzo leggero
DIFETTI DIFETTI DIFETTI DIFETTI
Posti dietro sacrificati Baule né grande né pratico Frenata rigenerativa eccessiva Alcune finiture economiche
Qualche pecca nella dotazione Prezzo elevato Scarsi gli aiuti alla guida Autonomia molto limitata
Rumore aerodinamico forte Visibilità laterale ridotta Sospensioni troppo rigide Pochi aiuti alla guida

121
ATTUALITÀ LE AUTO A GAS NATURALE

Metano, destino
segnato
Le case non investono più sulle auto
a gas naturale, ma oggi l’offerta non
manca affatto. E il risparmio neppure

L
a Opel non produce più la Zafira e l’Astra, la
Fiat ha ridotto la gamma e a marzo Herbert
Diess ha annunciato che il gruppo Volkswa-
gen, di cui è a capo, non svilupperà modelli inte-
ramente nuovi a causa delle vendite scarse. Per
le case, il futuro a lungo termine dell’auto a me-
tano è segnato.
MA IL PORTAFOGLI RINGRAZIA SEMPRE
Per chi vuole comprare oggi un’auto a gas natu-
rale, però, l’ottica è più favorevole. Oltre a una
“sempreverde” come la Fiat Panda, appena rivi-
sta, è proprio il gruppo Volkswagen a offrire una
decina di modelli moderni (alcuni addirittura in
arrivo) in molte categorie. A fronte di un bau-
le un po’ meno capiente (per le bombole) e alle
difficoltà di rifornimento (ma meno gravi di una
volta), il vantaggio di queste auto è il solito: la
spesa per il carburante si dimezza. E il maggior
prezzo rispetto alla versione a benzina si recu-
pera in 60-70.000 km. Facendo un favore all’am-
biente: le emissioni nocive sono molto ridotte.

DALLE CITYCAR ALLE WAGON


Rifornire è meno difficile Per viaggiare a metano, si pos-
sono spendere 1.500-2.000 eu-
mizzato per funzionare a gas e
le bombole nel sottoscocca, per
Da sempre, è più complicato capillare è in Germania, con ro per far installare l’impianto in rubare meno spazio (nelle vettu-
rifornirsi di metano che con circa 900 punti. un’auto a benzina (o anche die- re trasformate stanno nel baule).
gli altri carburanti. Ma le cose PARTE IL SELF SERVICE sel, ma la convenienza è molto PER TUTTI I GUSTI
sono migliorate: se nel 2014 i Dopo l’ok ministeriale di ot- minore perché si usa una misce- Sono due i costruttori di auto a
distributori erano 1000, oggi tobre, stanno per partire i self la dei due carburanti). Oppure, si metano. Il gruppo FCA propone la
sono più di 1400 (l’unica re- service, utili per fare il pieno può comprare un modello realiz- Fiat Panda (da € 17.050) e la Lan-
gione a esserne priva è la Sar- di sera o di notte. Dovete, pe- zato dalla casa, col motore otti- cia Ypsilon (di cui è stata sospe-
degna), dei quali una quaran- rò, registrarvi e abilitarvi se-
tina in autostrada. All’estero, guendo un video: ne trovate
sono meno diffusi: la rete più uno su iovadoametano.it.

122
Viaggia a 200 atmosfere 1 1
Il metano (CH4) è un idrocarburo stivato nei serbatoi
delle auto comprimendolo a 200 bar. Poiché la
sua densità è inferiore a quella dell’aria, in ca-
so di perdite non ristagna; quindi, diversamen-
1 2
te che col Gpl, si può parcheggiare ovunque.
NON SOLO BOMBOLE 3
Le auto prodotte dalle case sono tutte tur-
bo, con motori rivisti per sfruttare l’otti-
ma resistenza alla detonazione del metano
4
(si può aumentare il rapporto di compressio-
ne con benefici sulla resa) e per resistere alle
maggiori sollecitazioni. Un’Audi A4 Avant g-tron
mostra come è strutturato l’impianto, con le bombole
1 (qui ce ne sono quattro di dimensioni diverse per sfruttare
Un gas “pulito”
al massimo gli spazi, e portano 17,3 kg di gas) che affiancano il serbatoio della benzina Le auto a metano inquinano poco (soprat-
2 , in questo caso di appena 7 litri. Il metano arriva al 2.0 3 tramite una tubazione 4 . tutto per quanto riguarda il particolato e gli
ossidi di azoto), tanto che molte amministra-
zioni prevedono agevolazioni nell’accesso
alle Ztl o nelle giornate di blocco del traffi-
co. Inoltre, le emissioni di CO2 (a cui tanti
Ogni tanto, occhio Oltre a tagliandi un po’ più costosi rispetto
a quelli delle versioni a benzina, va messa
esperti imputano i cambiamenti climatici)
sono inferiori del 25-30% rispetto a quel-
alle bombole in conto la revisione delle bombole. Se so- le di un’auto a benzina equivalente, e para-
no in acciaio, si fa ogni 4 anni, pagando gonabili a quelle delle diesel. Questi numeri
la manodopera di stacco/riattacco e le migliorano ancora col biometano, ottenuto
valvole (spesa fra gli 80 e i 300 euro). da rifiuti organici e scarti agricoli: per ora
OGNI DUE ANNI O QUATTRO? è usato di rado, ma per il 2023 la Snam
Le bombole in materiale composi- conta di aprire 150 stazioni di rifornimento.
to CNG-4 (qui il gruppo di un’Audi
A3 Sportback, che ne ha due così
e una in acciaio) si controllano
4 anni dopo aver comprato l’au-
to, e poi ogni 2 (circolare 7865 del
27/3/2015). La verifica va effettuata
dalle officine della casa o comunque cer-
tificate. Informatevi: le cifre variano molto.

sa la produzione, ma se ne trovano da 131 CV: Audi A3 Sportback (da


ancora) col motore 0.9 da 71 CV. € 31.900), Golf (da € 32.500) e
C’è poi il gruppo Volkswagen, con Skoda Octavia (da € 29.350), le ul-
una gamma che va dalle piccole time due anche wagon. Le auto del
Polo (da € 19.200) e Seat Ibiza gruppo tedesco sono monofuel: il
(da € 18.650) da 90 CV, a model- serbatoio della benzina, di pochi
li di lusso come l’Audi A4 Avant (da litri, fa da riserva. La praticità ne
€ 44.600, ha un 2.0 con 170 CV), risente, ma pagano solo il 25% di
passando dalle medie con un 1.5 “bollo” (o nulla in alcune regioni).

MEDIA AL DEBUTTO
A marzo, la Leon 1.5 TGI (da
circa € 28.000). La Seat
offre anche la crossover
Arona (da € 19.900) con
lo stesso 1.0 delle Skoda
Scala (da € 22.630) e
Kamiq (da € 23.140)

123
HI-TECH OLTRE LA GUIDA AUTONOMA

La seconda vita
dei radar-laser
I lidar sono essenziali per
la guida autonoma che,
però, tarda ad arrivare.
E allora i costruttori li
“riciclano”, per migliorare
i sistemi di aiuto

L
a tecnologia lidar (Light Detention and Ranging) Pro e iPhone 12 Pro, per velocizzare la messa a fuoco.
si serve di impulsi laser per determinare la di- IN VERSIONE SEMPLIFICATA
stanza dagli oggetti ed è indispensabile Se quelli sperimentali che vedono a 360 gradi co-
alle auto-robot. La cui produzione, però, stano decine di migliaia di euro, per un lidar
non è mai partita, soprattutto per l’as- che controlla solo ciò che succede davan-
senza di normative. E allora, le circa ti all’auto ne bastano meno di mille. E
60 aziende che li costruiscono (e le l’israeliana Innoviz prevede di arrivare
case automobilistiche che li mon- presto a 500 euro. Sufficienti per la
tano) corrono ai ripari per salvare guida autonoma di Livello 3, quel-
gli investimenti. Utilizzando que- la più semplice, che dovrebbe ri-
sti sofisticati sensori (sotto spie- cevere a breve un quadro nor-
ghiamo come funzionano) accanto mativo: la vettura fa da sé fino
a telecamere e radar. La ricerca, del a 60 km/h, solo su strade sen-
resto, ha ridotto ingombri e costi: i za intersezioni, e può chiedere
lidar si trovano persino nei nuovi iPad al guidatore di riprendere il controllo.

Tutto si basa su un fascio di luce “concentrata”


Il principio di funzionamento del lidar è analogo a quello del
radar. Solo che usa un fascio laser anziché delle onde radio:
quando incontra un ostacolo, la luce “rimbalza” per poi tor-
nare indietro e venire raccolta da un’unità ricevente.
“VEDE” CON PRECISIONE, MA SOLO A PUNTI
Analizzando la velocità e gli angoli di emissione e ritorno, l’elet-
tronica calcola con precisione (anche di 1 cm) dove si trova il
punto “di rimbalzo”. L’emissione di decine di raggi al secondo
consente di ricostruire la realtà fisica come una “nuvola di punti”.
Sempre più piccoli ed efficienti
I principali vantaggi dei lidar riguarda- PORTATA RECORD
no l’essere molto precisi nel rilevare la Molte case stanno lavoran-
posizione degli oggetti (ma hanno ge- do a questo “matrimo-
neralmente una portata inferiore al ra- nio” fra sensori, in par-
dar) e il non avere bisogno di luce: al ticolare in vista dell’arri-
contrario delle telecamere, funziona- vo della guida autonoma
no al buio e con la nebbia. Così pos- di Livello 3: per esempio BMW,
sono essere usati come supporto per Mercedes e Volvo. Quest’ultima ha an-
gli altri sensori che già equipaggiano nunciato che userà dal 2022 un lidar QUASI NON TI ACCORGI CHE CI SONO
gran parte delle vetture moderne, e dell’americana Luminar (nella quale La californiana Cepton ha presentato dei lidar
che controllano aiuti alla guida qua- ha anche investito direttamente) che così compatti da poter essere integrati in un faro
li la frenata automatica d’emergenza. ha una portata di ben 250 metri. o montati facilmente dietro il parabrezza

SPORGE APPENA
Il modello Iris della Luminar è talmente sottile
da poter essere integrato in un profilo sopra
il parabrezza: sarà così nelle prossime Volvo

E questo viene già prodotto (e usato) Fra le auto già in vendita, solo l’Audi A8 monta un lidar: nel-
la Mercedes Classe S arriverà quando ci saranno le leggi
che consentono la guida autonoma di Livello 3. Anche nella
SPECCHIO ROTANTE COPERTURA ESTERNA berlina dei quattro anelli, presentata nel 2017, doveva ser-
RISCALDABILE
UNITÀ vire a questo scopo, ma tali regole non sono mai arrivate.
RICEVENTE PER LAVORI IN CORSO E PARCHEGGI
EMITTENTE DEL Il costruttore ha quindi deciso di usare il lidar in maniera al-
RAGGIO LASER ternativa: oggi viene impiegato per la funzione “bottleneck”
(collo di bottiglia) che aiuta a tenere l’auto in corsia nei re-
stringimenti per lavori, e per rilevare con maggiore anticipo
veicoli che potrebbero urtare la fiancata.A breve verrà usato
anche dal sistema di parcheggio automatico: impartito il co-
mando dal cellulare, l’auto avanza e sterza a bassa veloci-
tà, evitando eventuali ostacoli (individuati anche dal lidar).

CONNETTORE
PER PORTARE IL
SEGNALE ALLA
RAGGIO RIFLESSO DALLO SPECCHIO CENTRALINA

UNO SPECCHIO DISTRIBUISCE IL RAGGIO


Il lidar dell’Audi A8, montato nella griglia anteriore, usa un fascio
laser riflesso “a ventaglio” (su un’area ampia 145 gradi) da uno
specchio che ruota a 750 giri al minuto. La portata è di 80 metri

125
TECNOLOGIA COME SI EVOLVONO GLI AIUTI ALLA GUIDA

Che pignoli questi


L’elettronica controlla sempre di più le manovre che facciamo, rendendo più
facile e sicura la guida. Vi mostriamo alcuni dei sistemi più curiosi e utili

FERMO LÌ!
Parecchi modelli (come la Volkswagen Golf e la
Toyota Yaris) frenano in automatico se si rischia di
tagliare la strada a qualcuno svoltando a sinistra

L
e vetture che marciano in piena tando “inchiodate” all’ultimo istante.
autonomia sono ancora lontane, L’UNIONE FA LA SICUREZZA
per motivi tecnici e anche nor- Spesso si tratta di affinamenti dei si-
mativi (in Europa dev’esserci un gui- stemi più diffusi: frenata automatica
datore che tiene sempre le mani sul d’emergenza, mantenimento in cor-
volante). Ma gli aiuti elettronici sono sia, monitoraggio dell’angolo cieco,
in continuo sviluppo, in base ai pro- che a volte vengono fatti “collabora-
gressi delle centraline e dei sensori, re” proficuamente fra loro. Come il
e anche alla fantasia dei tecnici. Un dispositivo che non soltanto ci avvisa
esempio? Alcune Mercedes sfruttano se un altro veicolo sta per sorpassar-
le informazioni sul traffico per rallen- ci, ma contrasta la nostra sterzata
tare l’auto ben prima di una coda, evi- se rischiamo di tagliargli la strada.

“VEDE” DOVE TU NON PUOI Lei gira da sola


Radar nei lati del paraurti monitorano I sistemi che gestiscono la traiettoria
la presenza di traffico e pedoni sfruttano una telecamera che “legge”
mentre ci si immette su una strada le strisce sull’asfalto o anche (nei di-
o si svolta a destra, frenando in spositivi più evoluti, come quelli di al-
automatico (qui, una VW Touareg) cune Ford) il bordo della strada, dove
termina l’asfalto. E se tali riferimenti
non sono visibili perché si è in coda, TI RIPORTANO
viene seguita l’auto che c’è davanti. SULLA RETTA VIA
LARGO ALLE AMBULANZE Le Volvo sterzano
Recente è la funzione per creare un per evitare un
corridoio dove possano passare i mez- veicolo che sta
zi di soccorso quando si è bloccati in arrivando di fronte.
autostrada: offerto dalle più recenti A differenza del
BMW e Mercedes, tiene conto sia di mantenimento in
come si spostano i veicoli tutto attor- corsia, il sistema
no sia della segnaletica orizzontale. non è disattivabile

126
“angeli custodi”!
Stop al contromano Utili anche da fermi
Soprattutto su strade sconosciute, o in pre- Spalancare la porta mentre arriva un veicolo al-
senza di recenti modifiche alla viabilità, non le spalle è pericoloso. La soluzione? Monitorare
è così difficile imboccare un senso unico sen- il traffico retrostante con i sensori di controllo
za rendersene conto. Rischiando un frontale. dell’angolo cieco dei retrovisori (di solito atti-
SE NON BADI AL SEGNALE, CI PENSA LUI vi solo se l’auto è in movimento) e, nel caso,
Sfruttando la telecamera (che “legge” i cartel- far scattare un allarme quando si tira la leva
li stradali) e il Gps (che sa dove sta andando apriporta (come nell’Audi Q5) o tenere bloc-
l’auto) l’elettronica capisce se si sta entrando cate le serrature (nella Hyundai Santa Fe).
in un senso vietato e attiva un messaggio nel LA GUARDI MENTRE PARCHEGGIA RETROMARCE AL MILLIMETRO
cruscotto e un cicalino. Questo sistema è pre- Per risolvere il problema dei parcheggi o dei Con l’assistente alla “retro”,
sente, fra l’altro, in alcune Ford (Focus, Puma garage così angusti da non poter uscire, si può l’auto ripercorre le traiettorie
e Kuga) e BMW (Serie 5 e 6 Gran Turismo). lasciare fare tutto all’auto, che arretra da sola già compiute. Chi guida vede
(sfruttando sensori e telecamere) mentre si sta nel display dove sta andando
all’esterno. Lo fanno anche alcune BMW, che
in più offrono l’assistente alla retromarcia, uti-
le quando si avanza in spazi stretti: l’elettroni-
ca memorizza le sterzate degli ultimi 50 me-
tri, così da ripetere poi le traiettorie all’inverso.

UN URTO BASTA
E AVANZA
Gli stessi sensori
che attivano gli
airbag danno il
via alla frenata
anti-collisione
multipla, che
Sei ko? Ci pensano loro ferma il prima
possibile l’auto
Se molti aiuti rimediano alla disattenzione, controllo possa causare un secondo incidente.
alcuni entrano in funzione quando chi guida ACCOSTA IN AUTONOMIA
non può agire. Proposta da tempo dal gruppo Il gruppo Volkswagen e la BMW propongono
Volkswagen, e ora anche (tra gli altri) nella Ford anche l’Emergency Assist. Se il guidatore non
Kuga e nella Kia Sorento, la frenata anti-colli- frena, accelera o sterza per un po’, presuppo-
sione multipla si attiva quando i sensori rile- ne che sia svenuto: attiva le “quattro frecce” e,
vano un urto, evitando che l’auto ormai priva di verificato che ci sia spazio, accosta a destra.
LE COSE DA SAPERE CATENE, “RAGNI” E “CALZE”

Per “mordere”
neve e ghiaccio
Ecco tre soluzioni in alternativa all’acquisto di un treno di pneumatici da
neve. Con i nostri consigli per non andare incontro a pericolose... scivolate

U
sate l’auto in zone in cui le ne- SULLA STRADA NIENTE FRETTA... ...E NEMMENO IN NEGOZIO
vicate sono un evento piutto- Ovviamente, bisogna conoscerne li- Per l’acquisto di un prodotto stagio-
sto raro, e solo di rado vi “av- miti e punti di forza. Senza dimenti- nale come le catene è meglio giocare
venturate” in montagna? Ricorrere ai care che, benché per legge il limite d’anticipo: chi aspetta la prima nevi-
pneumatici invernali (l’opzione mi- di velocità sia di 50 km/h, è meglio cata troverà gli scaffali mezzi vuoti e
gliore per affrontare neve e ghiaccio) andare più piano. I dispositivi antine- probabilmente pagherà di più (in ca-
in questi casi non è l’unica strada per- ve, infatti, si montano solo sulle ruo- so di forte richiesta, addio sconti). Nel-
corribile. Le catene (oltre ai “ragni” e te motrici, e, specie in curva, serve la lista della spesa non dimenticate un
alle “calze”) possono consentire di attenzione, perché le gomme “nude” telo da stendere (per non inginoc-
muoversi comunque in sicurezza. hanno meno aderenza delle altre. chiarsi sulla neve) e guanti adatti.

Catene Un classico che funziona


Sulla neve alta, le robuste maglie d’acciaio sono im- al sistema di serraggio rapido e ai dispositivi automa-
battibili: sia sotto l’aspetto della tenuta di strada sia tici di tensionamento e centratura. Se la vostra vettura
per quanto riguarda trazione e frenata. Montarle, però, ha l’assetto ribassato, tra ruota, sospensioni e carroz-
non è semplice come bere un bicchiere d’acqua: dopo zeria potrebbe non esserci spazio a sufficienza; e le
avere letto le istruzioni, e guardato dei video tutorial su maglie rischierebbero di “impigliarsi” (non solo per le
internet (spesso, forniti dagli stessi produttori della ca- catene standard, di 12 mm, ma anche per quelle più
tena), il consiglio è di fare un po’ di pratica. Anche se i sottili). Il libretto di uso e manutenzione dell’auto, co-
modelli di ultima generazione sono più “facili”, grazie munque, indica se la vettura è catenabile: controllate.

Ragni Se l’auto non è catenabile Calze Comodità, il loro pregio


Per le auto non catenabili, i “ra- cari: se un paio di catene si trova Realizzate in uno speciale tessuto che si “calza” sul
gni”, che non ingombrano nella a meno di 50 euro, i ragni costa- pneumatico, si montano in un attimo, occupa-
parte interna del passaruota, rap- no, in media, quattro volte tanto. no poco spazio nel baule e non provocano
presentano l’unica soluzione. Sono sobbalzi; di solito, non costano più delle
facili da montare: una volta fissa- catene. Sono adatte ad affrontare una
to l’adattatore al mozzo, in pochi nevicata in città, ma la loro efficacia
minuti il gioco è fatto. La parte che è limitata. Per questo, la legge non ne
ricopre il battistrada è tenuta in po- consente l’utilizzo sulle strade dove
sizione da bracci fissati all’esterno sono obbligatorie le catene, ma la cir-
del cerchio. Di solito, sono esten- colare 300/A/8321/13/105/1/2 ema-
sibili e adattano lo stesso dispo- nata nel 2013 invita le forze dell’ordine
sitivo a ruote diverse. Però sono a non multare chi usa le “calze”.

128
Occhio alle sigle “salvapatente”
Non basta che catene e ragni riportate nella confezione del
siano adatti alla “taglia” delle prodotto). Ricordiamo che oc-
ruote su cui vengono montati corre scegliere un dispositivo
(verificate sempre che le indi- omologato, che rispetti una di
cazioni del libretto di circola- queste normative: V 5117, V
zione corrispondano a quelle 5119 o Uni 11313. Per la leg-
ge italiana, comunque, non
c’è differenza tra ragni, cate-
ne e pneumatici termici: tutti
e tre sono adatti per percorre-
re quei tratti di strada che ob-
bligano a dotarsi di “disposi-
tivi antineve”.

Dove si possono comprare


I prodotti da montare sulle ruote di ricerca) con un’offerta ampia
per “mordere” la neve si posso- e, di solito, buoni prezzi. Se sie-
no acquistare da un ricambista te orientati all’acquisto “virtua-
(con la sua esperienza, è d’a- le”, consigliamo di rivolgersi ai
iuto nell’evitare errori in fase di portali più affidabili, valutando
acquisto) ma anche al super- le recensioni di chi ha già com-
mercato o sul web. Ci sono tanti prato e provando a contattare
siti internet (per trovarli, digitate per telefono il servizio clienti,
“catene da neve” su un motore per “sondarne” la disponibilità.

E poi, come li conservo?


Il sale sparso sulle strade per abbassare il
punto di congelamento della neve ha un ele-
vato potere corrosivo. Meglio, quindi, lavare
con acqua e detersivo, dopo ogni utilizzo,
sia le catene sia i “ragni”. Le “calze” pos-
sono invece essere messe in lavatrice, pur-
ché a bassa temperatura. Finita la stagione,
i dispositivi antineve vanno riposti nella loro
confezione, per poterli conservare al meglio.
“CALZA” BUCATA... NON SI RAMMENDA
Le “calze” sono delicate: è bene controllare che
non siano troppo usurate o addirittura lacerate.
Quando gli strappi si estendono per oltre me-
tà della larghezza, il dispositivo va sostituito.

129
ASSICURAZIONI PREZZI IN EUROPA

Perché gli italiani


pagano tariffe
così pesanti? Lo
spiega un recente
rapporto dell’Ania,
l’associazione
delle compagnie

Rca, quanto mi costi...


L
a brutta notizia è che, in Italia, assicurati nel nostro Paese. UN RAGGIO DI SOLE. FORSE
la Rca viaggia sempre su livel- IL PESO DEI RISARCIMENTI Negli ultimi otto anni il prezzo me-
li alti: mediamente paghiamo A far lievitare le tariffe sono i 14 mi- dio della Rca è sceso del 27%. Men-
385 euro l’anno per assicurare la liardi annui di rimborsi per gli inci- tre si stringe la forbice fra l’Italia e
nostra vettura con la polizza (obbli- denti: quattro destinati alla ripara- gli altri quattro Paesi “big” in Euro-
gatoria) della Responsabilità civile zione dei veicoli e cinque alle spese pa: se nel 2008 si versavano media-
auto. Contro i 323 euro della media mediche per lesioni fisiche; poi ci mente 213 euro in più, oggi la dif-
di Francia, Germania, Regno Unito sono i due miliardi di risarcimento ferenza è di 62 euro. La Rca italiana,
e Spagna. Lo ha rivelato (poche set- dovuti ai famigliari delle vittime di comunque, non è la più cara in as-
timane fa) l’Ania, l’associazione che incidenti mortali e i tre di costo soluto: gli automobilisti francesi e
riunisce le compagnie, nel suo re- dell’attività assicurativa (accerta- inglesi, come si può notare nella ta-
port dedicato a 45 milioni di veicoli menti, spese legali e altro). bella in basso, spendono più di noi.

Paese che vai, rischio che trovi E in più c’è


Maggiore il rischio che un’auto possa
causare un incidente, più costosa la po-
gioni (tabella in basso a destra). A se-
conda dell’area, si riscontra un numero
il problema frodi
lizza: di qui, le differenze di prezzo Rca medio di incidenti diverso. E perfino il Le tariffe si possono calmierare anche
fra l’Italia (dove viaggiano 45 milioni di relativo risarcimento medio è differente, combattendo il fenomeno, tutto italiano,
veicoli) e il resto d’Europa, come si ve- soprattutto a causa delle lesioni fisiche. degli “incidenti mai avvenuti”, spesso
de nella tabella in basso a sinistra. Con la Campania che indossa la maglia con lesioni fisiche inventate. Per questo,
CAMPANIA MAGLIA NERA nera, soprattutto per i sinistri di Napoli dal 2016, c’è l’Archivio integrato anti-
Ma l’anomalia del nostro Paese è data e Caserta: 8 incidenti ogni 100 assicu- frode, gestito dall’Ivass (l’authority di vi-
anche da una forte differenza fra le re- rati, contro una media italiana di 5,9. gilanza sulle assicurazioni) e alimenta-
to dalle compagnie: raccoglie le infor-
QUI LA RCA COSTA DI PIÙ POLIZZE IN ITALIA: LE 5 REGIONI PIÙ “CALDE” mazioni sui sinistri in odore di truffa.

PAESE TARIFFA REGIONE TARIFFA RISARCIMENTO INCIDENTI OGNI


ANNUALE ANNUALE MEDIO 100 ASSICURATI
Francia € 428 Campania € 526 € 4.582 8
Regno Unito € 426 Toscana € 462 € 4.824 6,2
Italia € 385 Lazio € 448 € 4.547 7
Germania € 261 Liguria € 424 € 3.750 6,8
Spagna € 176 Sicilia € 390 € 4.372 6,1
Media* € 323 Italia € 385 € 4.370 5,9

*Media delle tariffe in Francia, Germania, Regno Unito e Spagna


In collaborazione con Roberto de Michelis, intermediario assicurativo 130
CONSIGLI DI GUIDA CON LA NEBBIA

In questa stagione, capita che


un “muro” di goccioline renda
difficile e stressante la guida.
Per ridurre i pericoli, fate così

Quella temibile
benda sugli occhi
L
a nebbia è una delle manifesta- si affievoliscono di colpo i fanali di nativa, quanto meno accendete le
zioni atmosferiche più pericolo- chi vi precede o le luci dei lampioni, “quattro frecce”) e niente inversioni
se per chi guida, anche perché è il caso di rallentare (dolcemente). anche dov’è permesso (priva di luci,
bastano pochi metri per passare da FATEVI VEDERE la fiancata della vostra auto è invisi-
una leggera foschia a un banco fitto. Anche gli altri vedono poco, per cui bile). E poi, moderate la velocità, au-
Ma, stando attenti, potete rendervi non metteteli in difficoltà: niente fre- mentate le distanze di sicurezza e, se
conto in anticipo di questa situazio- nate brusche, niente soste sul bordo qualcuno vi tallona, fermatevi al pri-
ne. Anche col buio: se in lontananza della strada (se proprio non c’è alter- mo parcheggio e lasciatelo andare.

Luci: l’alleato più importante Occhio ai vetri


Perfino con le auto più mo- Le goccioline della nebbia si deposita-
derne ed equipaggiate serve no in fretta sul parabrezza, limitando
attenzione per migliorare la ulteriormente la visibilità: azionate
visibilità in caso di nebbia. Di spesso i tergicristallo (sfruttando gli
giorno, per esempio, l’accensione spruzzatori lavavetro se la patina che
automatica dei fari viene tratta in inganno dalla si deposita contiene dello smog). Atti-
luminosità esterna: sta a voi attivare gli anab- vate poi il lunotto termico e il “clima”,
baglianti. E non fatevi fuorviare dalle luci diur- ma senza la funzione di ricircolo
ne: sono poco potenti e inadatte a illuminare, ma dell’aria, per evitare l’appannamento.
col nebbione creano un alone luminoso che dà SFRUTTATE TUTTI I SENSI
l’errata impressione che i fari siano accesi (ol- Se sui vetri laterali si crea un velo di
tretutto, anche le luci posteriori restano spente). umidità, abbassateli un istante: le guar-
VIETATO DISTURBARE nizioni alla base faranno da “tergi”. E
Da evitare gli abbaglianti: la luce proiettata ver- comunque, a bassa velocità, tenete
so l’alto si riflette sulle goccioline, creando un sempre aperto un finestrino (bastano
impenetrabile “muro” luminoso. Se la vostra au- 1-2 centimetri): vi aiuterà a percepire il
NON RIFLETTONO to ha i fendinebbia (o i fari a led con la funzio- traffico circostante anche con l’udito.
I fendinebbia sono vicini a ne per il brutto tempo), usateli: evidenziano il ci-
terra e hanno un fascio di glio della strada e le strisce che delimitano la
luce basso e largo, per non corsia. Ma accendeteli solo col nebbione, come
abbagliare chi sta guidando il retronebbia: altrimenti, disturbano gli altri.

131
FACCIAMO RICORSO AUTO “BLOCCATA”

Un debito non pagato


può trasformarsi in un
fermo amministrativo
dell’auto. Che deve
restare inutilizzata,
nel chiuso di un garage

Come eliminare
le “ganasce fiscali”
F
ermo amministrativo dell’auto: fermo può scattare in diversi casi, per mo che il decreto 129 del 20 ottobre
ecco uno dei peggiori incubi per esempio quando si ha un vecchio de- 2020 stoppa la notifica delle cartelle
chi possiede una vettura. Per bito per una multa o un bollo auto non sino a fine anno). E, in assenza di ver-
quelle che sono più conosciute come pagati (rispettivamente con un comu- samento, notifica il preavviso di fermo.
“ganasce fiscali”, annotate nel Pubbli- ne o una regione). Per recuperare i Qualora non si versi il dovuto entro 30
co registro automobilistico, il mezzo crediti, gli enti locali si appoggiano giorni, le “ganasce” si materializzano.
resta bloccato, chiuso in un garage. generalmente all’Agenzia delle entra- MA SE C’È UN ERRORE...
MECCANISMO SEMPLICE te (Equitalia sino a luglio 2017). Se Talvolta, però, la pubblica ammini-
Questa misura permane fin quando l’automobilista, dopo diversi solleciti, strazione commette un errore di pro-
l’automobilista non ha pagato il debi- non paga, il riscossore invia al cittadi- cedura: un vizio di forma che con-
to: se circola, multa di 1.988 euro. Il no la cartella esattoriale (ma ricordia- sente di “liberare” l’automobile.

Caccia ai 5 possibili vizi di forma A chi opporsi


per far cancellare il provvedimento per vincere
❱❭ Occhio alle tempistiche del bollo au-
to: la regione ha diritto a richiederlo
entro tre anni dalla scadenza. Superati
amministrativo dell’automobile.

❱❭ Almeno 30 giorni prima che scattino


le “ganasce”, il titolare del mezzo de-
Chi subisce il fermo per una vecchia
multa e scova un vizio di forma (o più
di uno) può rivolgersi al giudice di pa-
quei termini senza che ci sia stato nem- ve ricevere a casa una raccomandata ce competente per il luogo dove risie-
meno un sollecito dall’ente locale o che avvisa dell’imminente misura: in sua de, inviando una raccomandata con av-
dall’Agenzia delle entrate, non valgono assenza, il provvedimento è nullo. Idem viso di ricevimento. Attenzione: bisogna
tutte le successive pretese di pagamen- se si sfora rispetto ai tempi previsti. farlo entro 20 giorni dalla notifica, do-
to: né la cartella esattoriale né il fermo
❱❭ La cartella esattoriale che giustifica
il fermo scade in cinque anni: dopo-
diché, il debito si cancella e quindi le
po aver pagato una tassa di 43 euro;
e l’opposizione è contro l’Agenzia del-
le entrate, non contro il comune.
eventuali ganasce sono da cancellare. TASSE? IN COMMISSIONE

❱❭ Può darsi che multa o bollo siano


stati pagati: l’Agenzia delle entrate
provvederà a richiedere (gratuitamente)
Se invece le “ganasce” riguardano uno
o più bolli auto, ci si rivolge alla com-
missione tributaria della provincia
al Pra la cancellazione del fermo. (sempre con raccomandata). Ricorso

❱❭ Se il veicolo è stato venduto prima


dell’iscrizione del fermo, l’Agenzia
delle entrate cancellerà il fermo ammi-
respinto? Si può fare opposizione alla
commissione regionale. E, in ultima
istanza, alla Cassazione: procedimento
nistrativo. Senza spese per il vecchio e costoso, che vale la pena affontare per
per il nuovo proprietario della vettura. somme importanti (da € 5.000 insù).

132 In collaborazione con Luigi Bechi, esperto in diritto della circolazione


RIPASSIAMO IL CODICE NORMATIVE

Nevicata di... cartelli


Con l’arrivo dell’inverno, sono cinque i segnali cui prestare la massima attenzione. Per evitare
guai al portafogli e alla patente. Mettetevi alla prova con i nostri tre quiz: sapete rispondere?

1
A Il primo obbliga, dal punto in cui è installato, a viaggiare
I due cartelli con le catene da neve a bordo: tant’è vero che il segnale mo-
invernali qui stra una gomma catenata. Il secondo cartello stabilisce che
accanto si sulle strade statali si possa viaggiare solo con pneumatici
trovano fuori invernali o catene a bordo, dal 15 novembre al 15 aprile.
città: uno B Cartello 1: si circola solo con gomme invernali. 2: si può
è tondo, l’altro scegliere fra peumatici da neve o catene a bordo, queste ul-
rettangolare. time da montare se nevica, nell’arco temporale specificato.
Quali obblighi
prescrivono? C Il segnale 1 impone pneumatici invernali o catene monta-
1 2 te; il 2 gomme da neve o catene a bordo nel periodo indicato.

2
A Sulla strada statale 38 del passo dello Stelvio (chiuso), si
Dall’alto può viaggiare, ma fino a Trafoi. Il segnale si limita a raccoman-
verso il basso, dare le gomme da neve oppure il montaggio delle catene.
questo grande
B Siamo sulla strada statale 38 del passo dello Stelvio, che è
cartello
chiuso. Fino a Trafoi, si può viaggiare se la vettura è equipag-
invernale
giata con gomme invernali o con catene da neve montate.
fornisce quattro
indicazioni C Si è sulla statale 38 del passo dello Stelvio, che tuttavia è
all’automobilista: chiuso. È possibile arrivare fino a Trafoi, ma a una condizione:
cioè? occorre montare i pneumatici invernali o, in alternativa, avere
le catene a bordo (da installare subito, però, in caso di neve).

3
A Il primo segnala una salita con pendenza del 14% (la
Attenzione ai strada sale di 14 metri ogni 100 percorsi), più insidiosa se
due cartelli l’asfalto è reso sdrucciolevole da pioggia o neve: obbligo di
a forma di raddoppiare la distanza di sicurezza. Cartello 2: aeroporto
triangolo e nei paraggi, possibili forti rumori oppure spostamenti d’aria.
bordati di rosso:
B Uno: strada pericolosa, specie in caso di precipitazioni,
che cosa
segnalano per una ripida discesa con pendenza del 14%. Il cartello
esattamente 2 mette in allerta per le forti raffiche di vento laterale.
a chi guida? C Il cartello 1 preannuncia una ripida salita, con pendenza
1 2 del 14%. Il secondo segnale indica la direzione del vento.

loso è di 42 euro (articolo 141 del codice). chi non rispetta il divieto di transito. tare il reato di omicidio e lesioni stradali.
rie. La multa per chi guida in modo perico- tello, la multa è di 87 euro (articolo 7) per dente con morti o con feriti gravi, può scat-
gione in presenza di viadotti, ponti e galle- do Trafoi, in presenza di uno specifico car- del codice della strada). E, in caso d’inci-
2): i pericoli aumentano con la brutta sta- chi non la segue. Ma attenzione: superan- le regole, la multa è di 87 euro (articolo 6
scivolose. Idem il forte vento laterale (foto gliorare la sicurezza: niente sanzioni per do nel periodo indicato. Per chi non rispetta
prudenza, specie d’inverno con le strade infrequente nel nostro codice) volta a mi- tate; l’altro, gomme da neve o catene a bor-
scesa segnalata dal cartello 1 impone
La risposta esatta è la B. La ripida di-
3 lo di una raccomandazione (caso non2
La risposta esatta è la A. Si tratta so-
ne pneumatici invernali o catene mon-1
La risposta esatta è la C. Il primo impo-
risposte

In collaborazione con Valerio Platia, titolare di autoscuola 133


SALUTE UDITO

La patente?
A chi ci sente
Occorre percepire la voce di
una conversazione a due
metri di distanza con ciascun
orecchio: requisito minimo

S
ono 250 milioni le persone cità in più: per conseguire la paten-
che accusano problemi di udi- te, in Italia, basta percepire la voce Un esame serio
to nel mondo, di cui sette mi- di una conversazione a due metri di si svolge così
lioni in Italia (il 12% della popolazio- distanza con ciascun orecchio (e la Rivolgersi al proprio medico: ecco che
ne). Da noi un adulto su sei ha un capacità uditiva necessaria è rag- deve fare (prima possibile) chi
difetto uditivo tale da creare proble- giungibile anche usando una prote- sospetta di sentirci male. Dopodiché
mi nella normale vita quotidiana: i si acustica, purché certificata dal potrebbe vedersi prescrivere una visita
numeri di Ana e Anap (associazioni produttore in data non anteriore a dall’otorino: sarà lo specialista a
valutare se effettuare un esame
nazionali audioprotesisti) fanno ca- tre mesi). La regola vale pure per chi audiometrico. Prima viene fatta
pire le dimensioni del fenomeno. deve rinnovare la patente, anche un’otoscopia, così da individuare
Aggravato da una stima secondo la quando si è anziani. Insomma, non eventuali patologie dell’orecchio
quale un terzo circa delle persone serve un esame approfondito: tutt’al esterno (come la presenza di un
affette da deficit uditivo è inconsa- più, il medico che effettua la visita tappo di cerume nel condotto uditivo,
pevole del proprio problema. può rimandare il giudizio a una com- che renderebbe inutile il test).
NESSUN TEST APPROFONDITO
Pesanti le conseguenze anche per la
missione locale. Una norma discuti-
bile, vista l’importanza dell’udito per
❱❭ L’esame audiometrico si svolge in
una speciale cabina, detta silente
perché perfettamente isolata: qui,
sicurezza stradale. Ma c’è una criti- guidare senza rischiare incidenti. s’indossa un paio di cuffie sulle
orecchie. Il tecnico audiometrista o
l’otorinolaringoiatra che esegue il test
Due tipi di parziale sordità invia dei suoni alle cuffie chiedendo
al paziente di segnalare (mediante
IPOACUSIA DI TRASMISSIONE come traumi alla testa, processi infiamma- pressione su un dispositivo o alzata di
È un calo dell’udito: in pratica, una parziale tori a carico dell’apparato di trasmissione mano) se percepisce il segnale.
sordità. Ma il sistema di percezione rimane
integro. Può essere causata da vari fattori,
dei suoni dall’orecchio esterno verso quel-
lo interno. Oppure, dalla presenza di corpi ❱❭ La scheda di valutazione si basa
sull’analisi delle frequenze udibili,
da quelle alte alle più basse.
estranei nell’organo, ma anche da un’otite
o dalla formazione eccessiva di cerume.
Non ultimo, incide l’esposizione a rumori
forti. L’ipoacusia trasmissiva viene di solito
corretta con una terapia medica.
IPOACUSIA NEUROSENSORIALE
Fa percepire i suoni in modo distorto: è
dovuta a problemi a carico dell’orecchio
interno o del nervo acustico, che riducono
la capacità di percepire alcune frequenze
sonore. All’origine della patologia, l’invec-
chiamento o l’esposizione prolungata a
rumori molto forti. Chi ne soffre trae gio-
vamento dall’uso di apparecchi acustici.

134 In collaborazione con il dottor Enrico Maria Procaccini, medico chirurgo


LE COSE DA SAPERE DISABILITÀ

Mai rinunciare Al Rally Italia Talent c’è


una nuova classifica che
consente a chi ha deficit

alle ambizioni fisici di partecipare


a una gara Aci Sport

P
er chi sogna di gareggiare in un L’abitacolo può
rally, a dispetto della propria di-
sabilità, è il momento di indos-
accogliere tutti
Per consentire a guidatori con disabilità di
sare il casco. Infatti, dopo l’esperimen-
partecipare alle selezioni di Rally Talent Abi-
to di successo del 2020, la manifesta- lity, la Suzuki ha fornito una Swift che è
zione Aci Rally Italia Talent (che punta stata allestita dalla Handytech con diversi
a scoprire nuovi piloti nel nostro Pae- comandi speciali, come il cerchiello per
se) ha aggiunto la categoria Ability per accelerare dal volante e la monoleva.
la prossima edizione. Riservata a TEST E LICENZA In semifinale i giri saranno 4, in finale 6.
Durante le selezioni, gli aspiran- Per chi punta al ruolo di navigatore la pro-
persone con deficit motori, fa pro- va unica con teoria e pratica avverrà con
ti piloti affronteranno una prova
vare l’esperienza di pilota o navi- senza cronometro con un esa- un pilota come esaminatore. I vincitori
gatore di rally e offre al vincitore minatore al fianco, su un traccia- parteciperanno a una gara, previo otteni-
la possibilità di partecipare a una to da percorrere per tre volte (1 mento della Licenza Aci Sport, a bordo di
gara del calendario Aci Sport. giro di ricognizione e 2 di gara). due Suzuki Swift Sport da corsa.
L’INCOGNITA COVID SULLE DATE
Le selezioni si svolgeranno nel 2021 in
nove regioni: Lombardia, Veneto, Pie- Iscriversi è facile. E gratis
monte, Emilia-Romagna (o Toscana), Le iscrizioni, già aperte, sono gratuite. a più selezioni, una per regione. L’orga-
Lazio, Puglia, Campania, Sicilia e Sar- Non sono richieste esperienze di guida: nizzazione dovrà essere informata del
degna. Tuttavia, a causa della pande- unico requisito, avere almeno 16 anni. tipo di disabilità e potrà richiedere un
mia in corso, le date non sono ancora È possibile, con richieste separate, par- certificato medico di idoneità. Per iscri-
state definite: potete restare aggior- tecipare nella categoria riservata ai pi- versi è sufficiente spedire un’email a ma-
loti, in quella per i navigatori o aderire gnani.renzo@asdrallytalentability.it.
nati sul sito www.rallyitaliatalent.it.

135
USATO FACCIA A FACCIA SKODA OCTAVIA WAGON O TOYOTA AURIS TOURING SPORTS?

Due wagon da
sfruttare ancora
Non più “fresche” di progettazione, queste due pratiche famigliari sanno ancora
offrire parecchio: richiedono poco gasolio e non fanno spendere troppo all’acquisto

Del 2017
vale
€ 12.500
EURO 6

SKODA OCTAVIA
PRATICA, CONCRETA E NON TROPPO GENEROSA WAGON 1.6 TDI Executive
La wagon ceca è comoda, realizzata con una certa cura e offre un vano di carico “da trasloco”: dif- Nel 2017 costava � 25.660
ficile trovare rivali con un baule più ampio. Le sospensioni (confortevoli, ma non troppo morbide) Carburante/cm3 /n. cilindri gasolio/1598/4
e lo sterzo preciso rendono la guida piacevole e intuitiva, anche Potenza kW (CV)/giri 85 (116)/3250
nei percorsi “tutte curve”. Il 1.6 diesel vibra poco ed è vivace. Cambio 5 marce + “retro”
“NAVIGA” MA NON FRENA DA SOLA Velocità max km/h 201
La Executive (la più ricca con questo motore) aveva una 0-100 km/h secondi 10,2
dotazione completa di navigatore, ma la frenata automa- Consumo medio km/l 24,4
tica d’emergenza era solo optional, in abbinamento al Lungh./largh./alt. cm 467/181/147
cruise control adattativo: cercatene una che ne sia dotata. Capacità di carico litri 610/1740
Prodotta dal 2013 al 2020
136
S
imili per dimensioni e carat- HANNO LA VIRTÙ DELL’EQUILIBRIO CONSUMI E PREZZI SONO ALLINEATI
teristiche (entrambe fanno Non sono fatte per la guida sporti- Nei nostri test, la Toyota ha per-
della praticità e del comfort va, ma i loro 1.6 diesel, di potenza corso, in media, 17,9 km/l e la Sko-
il loro biglietto da visita), queste simile (111 CV quello della giap- da 18,6 con il cambio robotizzato,
due wagon sono fuori produzione, ponese, 116 per la ceca) sono i più optional presente in non poche
ma da non molto tempo: la Skoda equilibrati nelle rispettive gamme vetture, che fa salire le quotazioni
Octavia da pochi mesi, la Toyota (che comprendono la variante ibri- dell’usato (già più elevate rispetto
Auris da un anno. Si tratta di vet- da per la Toyota e una sportiva da ai valori della giapponese) di 800
ture di sostanza, ancora in grado 245 CV per la Skoda). Si distinguo- euro. Quando la nuova Octavia sa-
di destare interesse. E, soprattut- no per l’economia d’esercizio, sen- rà più diffusa, nei prossimi mesi, i
to, si portano a casa senza spen- za però rinunciare a un certo brio prezzi sono destinati a scendere
dere una fortuna. (specie nel caso della Octavia). per avvicinarsi a quelli della Auris.

Del 2017
vale
€ 11.300
EURO 6

TOYOTA AURIS
TOUR.SPORTS 1.6 D-4D Lounge È COMODA, MA LA GUIDA NON ENTUSIASMA
Nel 2017 costava � 28.950 Questa famigliare non brilla per eleganza (la parte posteriore è un po’ “pesante”) ma convince per
Carburante/cm3 /n. cilindri gasolio/1598/4 il comfort e si distingue per la tenuta di strada sicura; me-
Potenza kW (CV)/giri 82 (111)/4000 no per le prestazioni: il motore non è “pigro”, ma, complici
Cambio 6 marce + “retro” i rapporti lunghi del cambio, non brilla in ripresa. E, quan-
Velocità max km/h 195 do si forza il ritmo, l’inserimento dei rapporti è contrastato.
0-100 km/h secondi 10,9 NON TI FA MANCARE NULLA
Consumo medio km/l 23,3 La Lounge, la più ricca, ha di serie i sensori di distanza e
Lungh./largh./alt. cm 460/176/149 la chiave elettronica, oltre alla frenata automatica d’e-
Capacità di carico litri 530/1658 mergenza e all’avviso di cambio involontario di corsia.
Prodotta dal 2013 al 2019 Dati dichiarati dalle case. Quotazioni fornite da Eurotax (www.motornet.it)
137
USATO FACCIA A FACCIA SKODA OCTAVIA WAGON O TOYOTA AURIS TOURING SPORTS?

SKODA OCTAVIA WAGON TOYOTA AURIS TOURING SPORTS


Affidabilità
PIÙ GRATTACAPI DALLE VECCHIE DIESEL QUALCHE “DEBOLEZZA” PER L’IBRIDA
La terza serie della vettura ceca condivide gran parte della meccani- La giapponese ha avuto poche noie meccaniche, soprattutto dal
ca con molti modelli del gruppo Volkswagen: si rivela, nel comples- 2015 (l’anno del restyling). Per le versioni ibride, segnalate anoma-
so, affidabile (specie gli esemplari recenti, quelli di cui ci occupiamo lie al gruppo inverter (trasforma la corrente continua in alternata,
nello specifico). Alcune “debolezze” hanno riguardato i 1.4 TSI e 1.2 e viceversa) che provocavano l’attivazione della modalità di prote-
TFSI (consumo eccessivo d’olio) e i 1.6 e 2.0 TDI, prodotti nel 2013 e zione: la casa ha richiamato molte vetture costruite fino al 2014. Il
2014 (cedimenti della pompa dell’acqua). I motori TDI sono tra quelli propulsore a benzina delle “bimotore” è robusto, ma alcuni clienti ne
coinvolti nel dieselgate: gli esemplari equipaggiati col 2.0 prodotti si- hanno lamentato (sempre fino al 2014) l’eccessivo consumo d’olio.
no al 2015, e omologati Euro 5, sono stati richiamati per aggiornare la E qualche problema lo ha dato pure la batteria da 12 V (quella che
centralina; per i 1.6 è prevista anche l’installazione di uno stabilizza- alimenta i servizi di bordo), facile a sca-
tore di flusso. Segnalate, per le vetture con il cambio manuale, anche ricarsi. Quanto al 1.4 D-4D, era a
criticità del volano, ma bisogna avere percorso almeno 100.000 chi- rischio di danni per l’accumulo
lometri. Se piove c’è il rischio di trovare il pavimento bagnato:“colpa” di lubrificante nell’intercooler.
delle guarnizioni difettose delle porte, modificate nel 2015. Non rare, fino al 2015, anche
vibrazioni della plancia e rot-
ture della chiusura del vano
portaoggetti, oltre a formazio-
ni di condensa nei fendinebbia.

Vita a bordo
TRA “SVISTE” E “CHICCHE” SI STA COMODI, MA L’ACCESSO...
L’ambiente è arioso e curato, ma La plancia, massiccia, è un po’ supera-
austero; e non brilla per originali- ta; in compenso, è realizzata con una
tà. Le plastiche della plancia sono certa cura: il rivestimento della parte
morbide e gradevoli; sottotono, però, superiore è in plastica morbida, ma per
quelle dei rivestimenti delle porte. le auto precedenti il restyling del 2015
Criticabile la posizione del display era rigida. È dominata dal display (di
(di 8”) del sistema multimediale (con navigatore di serie per la Exe- 7,1”) del sistema multimediale che mostra pure lo stato di fun-
cutive) e dei comandi del “clima”, troppo in basso. Dietro si ha tanto zionamento del sistema ibrido. Raggiungere i sedili posteriori non
spazio per le gambe, ma il divano è sagomato per accogliere meglio è così facile: le porte sono piccole. Ma, una volta a bordo, sta bene
ai lati e chi siede al centro deve fare i conti pure con l’ingombro del pure chi viaggia al centro, grazie alla conformazione del divano e
tunnel. Non manca, tra le diverse soluzioni “furbe”, un vano per ripor- al tunnel centrale poco sporgente. Il bagagliaio ha una forma re-
re l’ombrello (è sotto il sedile del passeggero anteriore). Il bagagliaio, golare, che facilita le operazioni di carico, ed è ampio; inoltre, recli-
caratterizzato dalla ridotta distanza fra soglia e suolo, è ampio. E, per nando lo schienale (anche con un solo gesto: basta tirare le leve nelle
sfruttarlo meglio, c’è il piano di carico ad altezza variabile (optional). pareti laterali) non si formano gradini, e la soglia è bassa.

93/105 cm
13/46 cm 7/34 cm 99/143 cm
79 cm
212 c

203
86 cm

cm
cm

cm
105
m
103

distanza da terra 64 cm distanza da terra 60 cm


138
SKODA OCTAVIA WAGON TOYOTA AURIS TOURING SPORTS
Motori
ANCHE PER GLI SPORTIVI IL PIATTO FORTE? L’IBRIDA
I più diffusi sono i diesel, in Oltre all’interessante quat-
particolare il 1.6 TDI, pas- tro cilindri 1.8 a benzina
sato a 116 cavalli a inizio abbinato al motore elettri-
2017 (al debutto ne aveva co (per una potenza com-
105): beve poco e spinge binata di 136 cavalli), sono
come si deve; il 2.0 TDI ve- da segnalare il 1.2 turbo a
niva proposto con potenze benzina da 116 CV (che ha
dai 140 ai 184 CV (dal 2018, solo con 150 CV). I motori a benzi- sostituito il 1.6 da 132 CV nel 2015) e, soprattutto, merita atten-
na sono turbo e a iniezione diretta (TSI). Interessanti il 1.5 (ha de- zione l’economo (e poco rumoroso) diesel 1.6 D-4D da 111 ca-
buttato col restyling di tre anni fa) come pure i tre cilindri 1.0 e 1.2 valli. Di origine BMW, ma messo a punto dalla Toyota, questo pro-
e il quattro cilindri 1.4 (anche a metano: il TSI G-Tec da 110 CV). Il pulsore ha rimpiazzato cinque anni fa gli ormai superati 1.4 D-4D
più potente è il 2.0 TSI RS da 230 CV, passato a 245 CV nel 2017. da 90 CV e 2.0 D-4D da 124, entrambi ancora omologati Euro 5).
Sicurezza
PROTEGGE BENE, MA NON È “GENEROSA” GLI AIUTI ELETTRONICI PIÙ RECENTI SONO PER TUTTI
Al debutto, nel 2013, ha ottenuto il massimo delle “stelle” (cin- Questa vettura si compor-
que), punteggio confermato tre anni dopo. La protezione garantita ta bene in fatto di sicurezza,
al guidatore e ai passeggeri è notevole, per merito anche dei sette avendo ottenuto, anch’essa,
airbag di serie (offerti pure dalla rivale), mentre sono un’esclusiva cinque stelle nei crash test
della wagon ceca due dispositivi elettronici di aiuto alla guida (op- dell’Euro NCAP nel 2017. Al
tional). Si tratta del sistema che rileva i veicoli che sopraggiungo- buon risultato ha contribui-
no quando si esce in “re- to la presenza (di serie, dal
tro” dai parcheggi (visua- 2017, in tutta la gamma) dei
lizzandoli nello schermo) dispositivi di aiuto alla guida
e il Safe System: quando di ultima generazione. Come
i sensori rilevano una si- la frenata automatica d’e-
tuazione pericolosa alla mergenza (la Octavia la offre, senza sovrapprezzo, esclusivamen-
guida, pretensiona le cin- te per la ricca Style) che “riconosce” pure i ciclisti, il sistema che
ture di sicurezza e chiude avverte del cambio involontario di corsia e gli abbaglianti automa-
finestrini e tetto apribile. tici. Dal 2018 si è aggiunto pure il regolatore di velocità adattativo.
Mercato
SI TROVA FACILMENTE, MA OCCHIO AI CHILOMETRI PIACE DI PIÙ LA “BIMOTORE”
La vettura ceca ha avuto un buon successo ed è abbastanza diffu- Nell’usato ha un buon successo la versione con motore ibrido (specie
sa, in particolare con i motori a gasolio; si può reperire a quotazioni nelle grandi città); le auto con gli altri propulsori sono meno richieste
interessanti ma non “stracciate”, considerando il prezzo di listino non e si portano a casa a prezzi migliori. Gli allestimenti più gettonati so-
troppo elevato. Gli esemplari a metano non sono facili da scovare, no Active e Lounge: il secondo, più ricco, è anche il più ricercato dai
ma trovano in fretta un compratore; per tutti i motori il cambio au- clienti. Attenzione alle vetture ex-taxi, piuttosto numerose: si trovano a
tomatico è un optional assai gradito. Spesso l’usato proviene da prezzi molto bassi, ma è meglio starne alla larga in quanto, spesso,
flotte aziendali: si tratta di mezzi “sfruttati” (occhio ai chilometri). sono ormai arrivate a fine vita (e il ripristino sarebbe antieconomico).

IN CONCLUSIONE
AFFIDABILITÀ DIFFUSIONE RIVENDIBILITÀ VITA A BORDO MOTORI SICUREZZA
SKODA
OCTAVIA
WAGON
TOYOTA
AURIS TOURING
SPORTS

I simboli verdi non mancano, a assai equilibrata. Le due auto come sempre accade in questi redatta tenendo conto della ca-
conferma della validità della vet- hanno in comune anche i punti casi, risulterà difficile piazzarle tegoria e del prezzo delle vettu-
tura ceca e di quella giappone- deboli, come la rivendibilità: en- a buon prezzo tra qualche anno. re, prendendo in esame tutti i
se: alla fine, la sfida si è rivelata trambe sono fuori produzione e, Come di consueto, la pagella è motori, dal debutto del modello.

139
SAPER COMPRARE USATO DS 4

Dopo avere cambiato


casacca ha messo giudizio
Le noie (elettroniche e di meccanica) non sono mancate nei primi anni di produzione, quando
questo modello faceva parte della gamma Citroën. Con le più recenti DS, si va sul sicuro

R
ealizzata sulla base della C4, ma soggetto all’allungamento della cate- sioni di ossidi d’azoto) dei BlueHDi.
più ricercata, ha militato, nella na di distribuzione (annunciato da ru- L’AVANTRENO SI FA SENTIRE
prima parte della carriera, nel- morosità metallica, può provocare se- Sostituendo le biellette della barra sta-
la scuderia Citroën; dal 2015, con la ri danni al motore). Avarie anche per bilizzatrice e le viti di fissaggio delle
nascita del brand DS, è entrata nella l’elettrovalvola che regola la pressio- sospensioni, spesso si pone rimedio ai
gamma di questo marchio. Il passag- ne dell’aria d’aspirazione del turbo. rumori metallici dell’avantreno.
gio ha coinciso con un significativo ag- DIESEL VECCHIE? CINGHIA A RISCHIO QUANDO LA TECNOLOGIA TI ABBANDONA
giornamento di prodotto e con la so- Fino al 2014, i 1.6 e-HDi erano sog- Si registrano anche, fino al 2014, spe-
luzione di vari “problemi di gioventù”. getti a cedimenti della cinghia degli gnimenti del sistema multimediale,
SE SI ALLUNGA SONO GUAI accessori e degli iniettori. Lamente- black-out temporanei dello schermo
Nei primi due anni, gli inconvenienti si le per la deformazione del serbato- (va aggiornato il software) e malfun-
concentravano sul 1.6 THP a benzina, io del liquido AdBlue (riduce le emis- zionamenti dei sensori di distanza.

Nell’ultimo anno, solo a gasolio I GUASTI PIÙ


❱❭2011
Debutta, con il marchio Citroën, con il 1.6 VTi a benzina (aspirato) da
120 CV e il turbo 1.6 THP nelle varianti da 156 e da 200 CV. A gaso-
FREQUENTI
lio sono il 1.6 e-HDi da 111 CV e il 2.0 HDi da 163. Gli allestimenti si chiamano Chic
(sei airbag e cerchi in lega), So Chic (ha pure i sensori di distanza posteriori e il “cli-
ma” automatico) e Sport Chic (aggiunge i sedili in pelle con funzione di massaggio).
Completa la gamma il 2.0 HDi da 136 CV, mentre il 1.6 turbo a
❱❭2012 benzina passa da 156 a 163 cavalli e il 1.6 e-HDi ne guadagna 3.
Per le diesel, la serie limitata Just Matt, con verniciatura opaca della
❱❭2013 carrozzeria (sette le tinte) e cerchi in lega di 18” di colore nero lucido.
Nasce il brand DS e la vettura viene aggiornata: frontale con masche-
❱❭2015 rina più grande e variante Crossback (più alta da terra di 3 cm). Esce
di scena il 1.6 VTi (sostituito dal 1.2 PureTech da 131 CV); il 1.6 THP è ora disponibile
con 165 o 211 CV. Nuovi i diesel 1.6 BlueHDi da 120 CV e 2.0 da 150 o 181 CV.
Il motore 1.6 BlueHDi si può avere anche con 99 CV (tranne che
❱❭2016 per la Crossback). Non è abbinabile all’allestimento Sport Chic.
Si avvicina il temine della produzione e comincia la progressiva
❱❭2017 riduzione delle versioni: esce di scena il 1.6 THP da 211 cavalli.
La gamma viene ulteriormente semplificata: rimane in vendita so-
❱❭2018 lamente il motore 1.6 BlueHDi, nelle varianti da 99 e 120 cavalli.

Tutti a gasolio i motori più diffusi nel 2017


1.2 P.TECH: SA FARSI VALERE li”.Tuttavia, il diesel da 120 CV è abbinato
Un tre cilindri potente (ha 131 CV) per la a un cambio dalle ultime marce lunghe, FA RUMORE? BRUTTO SEGNO
cubatura, che risponde con prontezza, sa- che penalizzano parecchio la ripresa. Non rare fino al 2015 le segnala-
le di giri rapidamente e non alza troppo la 2.0 B.HDi: 150 “SOLIDI” CAVALLI zioni di rumori metallici dalle ruo-
voce. Basso il consumo medio di omolo- Questo diesel da 150 CV rende l’auto bri- te anteriori. C’è chi ha cambiato gli
gazione: 20 km con un litro di benzina. osa anche a pieno carico e spinge con vi- ammortizzatori, ma spesso è suffi-
1.6 BLUEHDi: RIPRESA LENTA gore “allungando” fino a 4750 giri. Pro- ciente sostituire le biellette della
Offre prestazioni adeguate e beve poco: mette bassi consumi (il dato di omologa- barra stabilizzatrice e le viti di fis-
17,9 km/l rilevati a fronte dei 25,6 “ufficia- zione parla di una media di 22,7 km/l). saggio delle sospensioni.

140
Motore “piccolo” e buona dotazione QUALE SCEGLIERE
fanno trovare prima un “padrone” Crossback1.2 Sport Chic
Complice il prezzo non proprio competitivo a cui era venduta da
nuova, la berlina francese non ha avuto
successo e si è svalutata rapidamente. RIVENDIBILITÀ del 2017: € 9.100
6

ro
Disponibilità: discreta

eu
Da due anni, poi, è fuori produzione, e

DISCRETA
DIFFICILE

OTTIMA
SCARSA
ciò ne ha accelerato la perdita di valore.

BUONA
PIACE COL 1.2 A BENZINA DATI DICHIARATI
In particolare, è la 1.6 a gasolio a esse- Carburante benzina Consumo in città km/l 16,7
re in cima alle preferenze, Cilindrata cm3 1199 Consumo medio km/l 20,0
specialmente se ben 1.2 PureTech Potenza kW (CV) 96 (131) Lunghezza cm 428
equipaggiata. Non molto 1.6 BlueHDi
Trazione anteriore Larghezza cm 181
diffusa, ma piuttosto ricer-
cata, la 1.2 a benzina. 2.0 BlueHDi Velocità massima km/h 198 Altezza cm 153
Da 0 a 100 km/h secondi 10,1 Peso kg 1255
Serbatoio litri 60 Bagagliaio litri 385/1021
SECONDO NOI Prodotta dal 2015 al 2017
VALE LA PENA COMPRARLA?
PREGI FINITURE Nell’abitacolo
come nel baule, la qualità
BAGAGLIAIO Non è pic- DIFETTI
colo, ma ha la soglia di Ben costruita e con un motore moderno, si trova a prezzi da saldo; la va-
di materiali e assemblaggi è elevata. carico alta da terra e il fondo scavato. riante Crossback, che ”strizza l’occhio” alle crossover, oggi molto di moda,
FRENATA L’impianto è potente (brevi gli PORTE POSTERIORI Le loro ridotte dimen- è destinata a rimanere attuale più a lungo. La Sport Chic è ricca, ma non ha
spazi d’arresto) e l’auto non si scompone. sioni (e la forma) riducono l’accessibilità. di serie il rilevatore dell’angolo cieco dei retrovisori (era solo un optional).
TENUTA DI STRADA La sensazione di sicu- E i finestrini, tutt’altro che ampi, sono fissi. TASSA DI POSSESSO
rezza in curva, anche a velocità elevata, è VISIBILITÀ Il lunotto è piccolo e inclinato. (in base all’aliquota nazionale più diffusa) � 247,68
notevole. E l’Esp è pronto a intervenire. E anche la forma dei montanti non aiuta.
COSTI DELLE RIPARAZIONI (forniti da Eurotax)
MECCANICA PREZZO € MATERIALI DI ORE DI TOTALE €
DA GIOVANE ANDAVA FUORI FASE CONSUMO € LAVORO*
Nei 1.6 THP (in particolare quelli del Alternatore 528 16 36’ 573
2011 e di inizio 2012) la catena Ammortizzatori anteriori 317 10 2 e 6’ 431
della distribuzione tendeva ad allun- Ammortizzatori posteriori 229 7 2 336
garsi, causando (qualora non venis- Cambio 5.963 179 6 e 36’ 6.470
se sostituita) la perdita della fase Catalizzatore 2.187 66 54’ 2.298
corretta: usare l’auto in queste con- Centralina di iniezione 1.254 38 30’ 1.316
dizioni può danneggiare il motore. Freni anteriori (pastiglie) 115 3 54’ 163
Freni anteriori (dischi) 208 6 1 e 12’ 273
Frizione 306 9 7 e 18’ 678
Kit cinghia di distribuzione 75 2 3 e 48’ 267
Motore 7.128 214 11 e 30’ 7.913
Motorino d’avviamento 416 12 1 e 48’ 517
Turbocompressore 1.247 37 1 e 30’ 1.359
CARROZZERIA
Cofano 567 17 5 e 42’ 868
Faro anteriore 410 12 30’ 447
Fanale posteriore 272 8 12’ 290
Parabrezza 653 20 2 e 24’ 791
Paraurti anteriore 600 18 5 e 30’ 892
Paraurti posteriore 502 15 4 e 36’ 746
Portellone 310 9 8 e 6’ 722
Set di serrature 140 4 42’ 179
Vetro porta anteriore 90 3 36’ 123
TALVOLTA... VEDI NERO DIESEL DA SORVEGLIARE *A 49,7 euro/ora, costo medio della manodopera nelle carrozzerie e officine convenzionate con la casa
Parecchi clienti hanno lamentato I vecchi e-HDi erano afflitti da rot-
l’oscuramento temporaneo dello ture della cinghia degli accessori QUOTAZIONI
schermo del sistema multimedia- e da irregolarità di funzionamento: in euro per chi compra dalla concessionaria (fornite da Eurotax)
le (anche quando viene attivata colpa, di solito, degli iniettori difet-
la retrocamera). È un problema tosi (da sostituire nelle auto prece- 2018 2017 2016 2015
che si risolve, in molti casi, ripro- denti la primavera del 2014) e del-
grammando la centralina. la centralina (da riprogrammare). 10.100 9.100 8.300 7.600

141
DITELO

LE VOSTRE PROTESTE Scrivete a:


La vostra auto nuova ha subito guasti o aveva 1 segnalare il problema (anche nei suoi eventuali sviluppi compilando l’apposita scheda
finiture non perfette? Segnalateci il problema successivi) all’ufficio clienti della casa; www.alvolante.it/ditelo-alvolante
solo se la vettura è in garanzia, compilando 2 compilare la scheda in tutte le sue parti (indicando
l’apposita scheda nel nostro sito. Importante: il modello dell’auto, la targa e il nome del rivenditore); RICORDIAMO AI LETTORI CHE SONO RESPONSABILI DELLE
autorizzateci a trasmettere i vostri dati perso- 3 allegare eventuali lettere inviate o ricevute dalla casa; NOTIZIE COMUNICATE E DELLE OPINIONI ESPRESSE.
nali alla casa automobilistica e a pubblicarli. 4 descrivere l’accaduto in modo sintetico ma esaustivo. LA PUBBLICAZIONE DELLE LETTERE E DELLE
In aggiunta, potete fornirci una o più fotografie (di buona qualità). FOTOGRAFIE È SUBORDINATA ALLE ESIGENZE
Così, pure, è indispensabile: DI IMPAGINAZIONE DEL GIORNALE.

CHI RISPONDE OPEL Meriva 1.4 Turbo Gpl-Tech


E CHI NO IL CIRCUITO DI RAFFREDDAMENTO PERDE. CHI PAGA? CASO
Abarth.................................. (11-11) demoralizzata
NON
RISOLTO
Alfa Romeo ................. (189-189)
Audi ............................................(111-55) Nell’arco dei 39.000 km percorsi, l’auto è riuscito a porvi rimedio. A questo punto,
BMW ............................................(79-31) (acquistata alla Mazzola di Crema) è sta- visto che, a detta del tecnico che ha ripa-
Citroën ..........................(214-209) ta ricoverata più volte in officina per risol- rato l’auto, si tratta di un evidente e rico-
vere i problemi legati all’eccessivo consu- nosciuto difetto di fabbrica, chiedo di es-
Dacia ................................ (38-38)
mo di liquido refrigerante del motore (alla sere risarcita dalla casa (ho speso € 300).
DR ........................................... (4-4) fine risolti, con un mio contributo alle spe- Antonella Nichetti, Crema (CR)
Fiat ................................. (636-636) se, nonostante la garanzia). Successiva-
Ford ................................. (391-387) mente, il guaio si è ripresentato: questa La casa: siamo pronti
Great Wall........................... (2-2) volta a causa di perdite dal circuito di raf- Riconosciamo l’intervento in garanzia.
Honda ..................................... (48-48) freddamento. Il difetto, però, non è mai sta-
Hyundai ......................... (157-156) to eliminato; quindi, avendo bisogno di uti- La cliente: attendo fiduciosa
Infiniti .................................... (5-5) lizzare quotidianamente la vettura, mi so- L’officina indipendente ha semplicemente
Isuzu.........................................(1-1) no rivolta al mio meccanico di fiducia, che cambiato un raccordo in plastica del circu-
Jaguar....................................... (10-10) ito di raffreddamento, sostituendolo con un
Jeep ................................... (96-96) elemento in rame (più resistente). Io, però,
Kia ............................................ (129-105) finora non ho ricevuto alcun rimborso.
Lancia ........................... (104-104)
Land Rover.......................... (63-50) Perché aspettare? Se la
Lexus................................................ (1-1) casa riconosce la garan-
Mahindra ............................ (3-3) zia, rimborsi al più presto la signora.
Maserati ................................(1-1)
Mazda .............................. (65-65)
IL CASO
Mercedes...................... (154-151)
Mini ............................................. (26-15) DEL MESE FORD S-Max 2.0 EcoBlue
Mitsubishi........................ (30-29)
INIETTORI IN BRICIOLE. E ALLA FINE LA CASA INTERVIENE
Nissan ............................. (175-174)
Opel ............................... (363-363) inferocito
Peugeot ....................... (279-279) Un mese dopo avere ritirato la mia vettura ferma, costringendomi a riportarla in offici-
Porsche ................................ (7-7) alla concessionaria Ambrostore di Milano, na (questa volta alla Margoni Auto di Tren-
Renault......................... (295-295) durante un viaggio con la famiglia sono co- to, sempre utilizzando un carro attrezzi). Da
Seat ........................................... (90-58) stretto a rivolgermi a un’officina autorizza- allora è trascorso un mese, e ancora non
Skoda....................................... (54-34) ta (Garage Edelweiss Ohg di Monguelfo-Te- so nulla circa il destino della mia macchi-
Smart................................. (24-24) sido, Bolzano), in seguito all’accensione na, acquistata soltanto tre mesi fa: a ogni
SsangYong ......................... (7-7) della spia che segnala un’anomalia al cam- richiesta telefonica ricevo risposte vaghe e
Subaru .......................................(17-13) bio e alla comparsa di un rumore simile a inconcludenti. Solo recandomi di persona
Suzuki ................................ (58-58) un forte battito prove- a Trento (tra andata e
Tesla .........................................(1-1) niente dal motore. L’of- ritorno sono ben 160
Toyota ............................. (142-141) ficina interviene con chilometri), finalmente
Volkswagen ................... (322-138) sollecitudine, trova il riesco a parlare col re-
Volvo .................................. (28-24) guasto e cambia un sponsabile dell’offici-
I NUMERI TRA PARENTESI INDICANO I “CASI” DI AUTOMOBILI IN GA- iniettore, in garanzia. na. Il quale mi spiega
RANZIA CHE ABBIAMO AFFRONTATO DAL GENNAIO DEL 2000, E LE RI- Purtroppo, dopo pochi che a Bolzano, in se-
SPOSTE RICEVUTE DALLE AZIENDE. NON SEMPRE, PERÒ, I COSTRUT-
TORI HANNO RISOLTO I PROBLEMI CHE CI ERANO STATI SEGNALATI. chilometri, la vettura si guito alla sostituzione

142
SKODA Karoq 1.6 TDI
CASO
RECLAMI IN PILLOLE
RUMORI, SINGHIOZZI, CREPE: NESSUNO NE VIENE A CAPO NON
RISOLTO Fiat 500X 1.3 Multijet
preoccupato Quelle vibrazioni “inesistenti”
La vettura, acquistata alla Eurocar di Firen- Fra i 70 e i 130 km/h avverto una fastidio-
ze, un anno fa ha cominciato a emettere sa vibrazione. Dopo sette giorni lavorativi
di officina (quella della Motor Village di
un fastidioso rumore generato dall’avantre-
Torino, dove ho comprato l’auto), il proble-
no. I meccanici della concessionaria, dispo-
ma persiste. Anzi, è più grave, benché la
nibili e preparati, non riescono a trovare concessionaria sostenga di averlo risolto.
l’origine del difetto, tanto che, dopo tre in- Flavio Boero, Mazzé (TO)
terventi, il rombo si è fatto ancora più evi-
dente. Quest’anno, si sono aggiunti altri La casa: massima disponibilità
problemi, a cominciare dagli schermi del una vettura da quasi 30.000 euro possa Dai test effettuati non sono emersi di-
sistema multimediale e del computer di avere tutti questi difetti e perché siano co- fetti; siamo pronti per altre verifiche.
bordo che non si accendono. Inoltre, ogni sì difficili da eliminare. Temo che si tratti di Il cliente: non mi arrendo
volta che ripiego elettricamente lo specchio un’auto nata male: quando scadrà la ga- Le vibrazioni ci sono ancora, anche da fermo,
retrovisore del passeggero si sente un si- ranzia, a quale santo dovrò rivolgermi? a motore acceso. Certo, andrò fino in fondo.
nistro rumore di ingranaggi (che l’officina Alessandro Grasso, Montelupo Fiorentino (FI)
afferma essere nella norma); il motore “sin- Giusto non demordere:
ghiozza” quando accelero con le marce La casa: non ha risposto va fatta un’altra verifica.
basse, e il faro sinistro presenta un alone
interno (quello destro era già stato cam- Il cliente: e non è ancora finita! Peugeot 308 SW 1.2 P.Tech
biato per lo stesso motivo). Ma non è tutto, Niente di nuovo. Anzi, da poco si sono ag- Verniciatura al risparmio
perché la retromarcia ha cominciato a giunti altri guai, tra cui alcune crepe nel pan- Lo strato di vernice che ricopre i montanti
anteriori e altre parti della carrozzeria è sot-
“grattare” quando tento d’inserire il rappor- nello in plastica sopra i comandi del “clima”.
tile al punto di rendere più chiaro il colore.
to rapidamente. Tra tutti questi guai, solo
Una qualità tanto scarsa è inaccettabile. Ma
quelli relativi allo specchio e ai display so- Vista la quantità di pro- secondo la Fenino Auto di Pavia (dove ho
no stati risolti (sostituendo il retrovisore e blemi, questa sembra fatto l’acquisto) tutte le 308 sarebbero così.
la centralina del proprio un’automobile sfortunata. Ma Luigi Magistrati, Zeccone (PV)
sistema multime- non è il caso di perdersi d’animo: si
diale). Per il resto tratta di inconvenienti banali che l’as- La casa: nessuna anomalia
l’officina è in alto sistenza (peraltro non proprio latitan- La vernice non ha difetti, ma abbiamo of-
mare. Non riesco te, anzi) dovrebbe essere in grado di ferto un tagliando e la garanzia estesa.
a capire come gestire e di risolvere rapidamente. Il cliente: non mi va bene!
Il preventivo parziale del mio carrozziere
è di 2.700 euro. Non mi resta che coinvol-
gere un’associazione di consumatori.

CASO La spesa impone un ul-


dell’iniettore, non era stata ef- pristino del veicolo in RISOLTO teriore accertamento.
MA...
fettuata una corretta pulizia. garanzia. La vettura è
Pertanto, erano rimaste tracce stata riconsegnata al cliente Volkswagen T-Cross 1.6 TDI
di limatura metallica nel cir- perfettamente funzionante. Sedile scucito, niente garanzia
cuito del gasolio che, entran- La vettura ha otto mesi e appena 6850 km,
do in circolo, hanno danneg- Il cliente: che fatica! ma lo schienale del sedile di guida è già
giato seriamente l’impianto È vero: dopo quasi tre mesi scucito, all’altezza della spalla. Per la Auto-
(iniettori, pompa). Il conto sarà salato! La senz’auto, finalmente la Ford ha autorizza- centri Balduina di Roma (che me l’ha ven-
Margoni ha chiesto alla Ford di rispondere to la riparazione in garanzia (sostituzione duta) si tratta di normale usura. Quindi la
economicamente della riparazione dell’au- di quattro iniettori, del serbatoio e della riparazione è fuori garanzia.
to. Spero che la situazione venga risolta in pompa del gasolio): un conto di 6.000 eu- Antonella Casertano, Grottaferrata (RM)
mio favore e in tempi brevi. Non posso an- ro. È stata dura, me ce l’abbiamo fatta! La casa: non ha risposto
dare avanti così.
Luca Brazzale, Schio (VI) Una vicenda lunga e La cliente: altro che usura
complessa, che ha arre- Il sedile è scucito in un punto che non è a
La casa: riparata in garanzia cato grossi disagi al lettore. Per fortu- contatto col corpo: come fa a consumarsi?
Il personale del Ford Partner ha provvedu- na, alla fine la casa è intervenuta sen- La lettrice ha ragione: il ri-
to a smontare i componenti interessati e za pesare ulteriormente sul cliente. vestimento non si può scu-
ha intrapreso ogni azione necessaria al ri- Certo, se si fosse mossa prima... cire così in fretta. Va riparato in garanzia.

143
DITELO

KIA Picanto 1.0 MPi Gpl I CONSIGLI


NORMALE USURA O “DIFETTO CONGENITO”? CASO Attenzione alla garanzia
RISOLTO
MA... I privati hanno diritto a 24 mesi di
amareggiata garanzia e alle tutele del codice del
Fin dal giorno dell’acquisto alla MC Motors di La casa: le siamo andati incontro consumo. Chi invece acquista l’auto per
Lecce, mi accorgo che la frizione stacca a fi- Il volano è stato sostituito in garanzia. La un’attività commerciale o professionale
(artigiani, aziende, rappresentanti,
ne corsa e tende a slittare. Per l’officina è tut- cliente ha pagato solo la frizione (€ 300).
tassisti) ottiene solo quanto prevede
to ok. Dopo un anno, al momento del taglian-
il contratto e ha un anno di garanzia.
do segnalo ancora il problema, ma quando La cliente: sono delusa
ritiro la macchina noto che nella fattura non Francamente, mi aspettavo più attenzione. Antifurto e impianto a gas
risulta alcun controllo della frizione. Passa an- Non conviene montare l’antifurto, il
cora un anno e l’auto, con 12.000 km, e un È vero, la frizione - in gancio di traino e l’impianto a gas senza
uso prevalentemente extraurbano, si ferma: la quanto materiale che si autorizzazione: l’ideale è chiedere che se
frizione è da cambiare. L’officina, però, mi vuo- consuma con l’uso - di solito non è co- ne occupi il rivenditore (concessionaria
le far pagare la riparazione, in quanto sostie- perta dalla garanzia. Ma in questo ca- o multimarca). Infatti, questi dispositivi
ne che si tratti di materiale soggetto a usura. so non ha mai funzionato al meglio e devono integrarsi con l’auto
Anna Rita De Benedittis, Lecce si è “bruciata” dopo appena 12.000 km. (modificandola) e possono far decadere
la garanzia. Nessun problema con gli
apparecchi che si “aggiungono” (come
la scatola nera delle assicurazioni)
TOYOTA C-HR 1.8 Hybrid E-CVT e che vengono collegati (a regola
SENZA ANTENNA LA RADIO NON È PIÙ DIGITALE CASO d’arte) solo all’alimentazione elettrica.
NON
sconfortato RISOLTO Noie? Fate in fretta
I difetti vanno denunciati al rivenditore
L’auto ha sempre avuto dei difetti che la GT La casa: siamo intervenuti
entro 60 giorni da quando si manifestano.
Motor di Genova (che me l’ha venduta) non è All’ultimo cambio ruote il problema al
In caso di panne, facendo intervenire
riuscita a eliminare. Tra questi: a ogni cambio sensore della pressione è stato risolto. l’assistenza stradale si ha diritto (se il
gomme stagionale (con sostituzione dei cer- contratto lo prevede) all’auto sostitutiva.
chi) si accende la spia della pressione e non Il cliente: ancora non ci siamo
si spegne più; il portellone oppone resistenza È vero, e hanno anche cambiato il volante e Chi deve metterci le mani?
e a metà corsa va spinto per alzarlo del tutto; gli ammortizzatori del portellone (che si apre Gli interventi in garanzia vanno eseguiti
il rivestimento del volante dopo un anno è già ancora male). Per la radio, però, sembra che esclusivamente dalla rete autorizzata,
usurato e la radio non ha lo standard digitale non ci sia nulla da fare. Non posso crederci. che opera in nome e per conto della
Dab (incluso nella dotazione). Per il servizio concessionaria. Se l’auto è stata
clienti il Dab funzionerà montando l’antenna, L’officina si è data da fare: acquistata attraverso un canale non
tolta perché causava la rottura del parabrezza non sarebbe giusto lascia- ufficiale, l’importatore italiano non ha
in cui era inserita. Marco Beghi, Genova re il lavoro a metà. A partire dalla radio. impegni verso il commerciante, quindi
le officine autorizzate potrebbero non
applicare la garanzia: bisogna rivolgersi
al rivenditore, per trovare una soluzione.
VOLKSWAGEN Golf 1.5 TSI Il problema si ripete?
RITIRA L’AUTO IN OFFICINA E TROVA IL DIVANO SMONTATO CASO
NON
Se un’anomalia non viene eliminata,
esasperato RISOLTO spetta al rivenditore occuparsene:
inviategli una raccomandata con avviso
Nel cruscotto si accendono varie La casa: non ha risposto di ricevimento, mettendo in copia la
spie: la “Epc”, che segnala un’ano- casa. Se il guasto si ripropone, identico,
malia nella gestione elettronica del Il cliente: venduta! più volte, potete chiedere di sostituire
motore, quella dello Stop&Start e Dopo la lettera dell’avvocato, alcuni l’auto: i ripetuti insuccessi dimostrano
quella del cruise control. La vettura meccanici sono venuti nel mio box che l’assistenza non è in grado di porvi
l’avevo acquistata alla Sesto Auto- per sistemare il divano. Ma, vista l’im- rimedio e il cliente non può farsi carico
veicoli di Sesto San Giovanni (Mi- possibilità di risolvere definitivamen- di eccessivi disagi.
lano), che è intervenuta più volte te le numerose anomalie della vet-
sempre per gli stessi problemi (mai risolti). tura, me ne sono disfatto. Cambiando marca! Garanzia agli sgoccioli?
L’ultima me l’hanno restituita col divano Se un problema persiste, si possono
smontato: una sorpresa di cui mi sono ac- Ecco a quali conseguenze interrompere i termini della garanzia
corto solo a casa. Che modo di lavorare è porta la scarsa attenzione inviando al rivenditore una raccomandata
mai questo? Mi sono rivolto a un legale. per il cliente: sfiducia e disaffezione. Il con avviso di ricevimento, per risolverlo in
Massimo Compi, Milano rapporto, poi, è difficile da recuperare. tempi ragionevoli (una decina di giorni).

144
PER PORRE UNA DOMANDA AI NOSTRI ESPERTI SCRIVETE A:
alVolante, Corso di Porta Nuova, 3/A - 20121 Milano
L’ESPERTO RISPONDE O VIA EMAIL A: espertorisponde@alvolante.it
VERRANNO PUBBLICATI SOLO QUESITI SU TEMI DI INTERESSE GENERALE

AUTOVELOX Laura Biarella


(avvocato) PATENTE Valerio Platia
(titolare di autoscuola)

L’occhio elettronico dev’essere Ho commesso una grave infrazione: come recupero i punti-patente?
“omologato” o “approvato”? A inizio novembre, alla guida della mia auto, ro per 12 ore, senza esame finale). Ades-
Ho preso una multa per eccesso di velocità: il ho commesso un’infrazione grave, rilevata so, il cittadino che voglia recuperare punti
verbale specifica come l’autovelox (che ha in- con una telecamera: non sono stato ferma- deve iscriversi al Portale dell’automobili-
dividuato la mia infrazione) sia stato approvato to sul posto dalle forze dell’ordine. Perderò i sta, sito internet ministeriale. Dopodiché,
dal ministero dei Trasporti. Ho, però, un dubbio punti della patente: come posso recuperarli? il Portale invia l’eventuale comunicazio-
sulla legittimità della contravvenzione: l’autove- Fabio Brambilla, Milano ne del taglio di punti all’indirizzo di po-
lox non dovrebbe essere omologato per legge? sta elettronica dell’interessato. Quest’ul-
Luigi Buccelli, Roma Per risponderle, cominciamo col dirle che timo, scaricato il documento in pdf dal si-
lei riceverà a casa un plico verde entro 90 to, può iscriversi al corso che consente il
No, è indifferente: l’autovelox può essere giorni dall’infrazione: contiene la multa recupero dei crediti. In alternativa, per ri-
omologato oppure approvato. Lo ha stabi- che indica l’importo da pagare e il taglio cevere tutto e subito sul proprio telefoni-
lito l’11 novembre 2020 il ministero dei dei punti della patente; più un documento no, si può usare l’app (gratuita) iPatente.
Trasporti: per arrivare a omologare o ap- da compilare per comunicare il nome del
provare un autovelox, infatti, l’istruttoria guidatore (era lei) alle forze dell’ordine.
tecnico-amministrativa è identica. E ha il Le quali inoltreranno i dati al ministero
medesimo obiettivo, ossia determinare che dei Trasporti, che a sua volta provvederà
l’autovelox rispetti tutte le norme tecniche a sottrarre il punteggio. Sino a metà otto-
nazionali e comunitarie. La stessa regola bre 2020, il titolare della patente riceveva
vale per le telecamere che individuano chi una lettera dal dicastero, grazie alla quale
passa col semaforo rosso e chi entra abu- poteva iscriversi a un corso per recuperare
sivamente nelle zone a traffico limitato. sei punti (costo approssimativo, 225 eu-

PROVA PRATICA DI GUIDA Antonio D’Agostino


(vicepresidente dell’Associazione polizia locale comandi del Lazio)

Ho fatto i test di teoria, ma non posso sottopormi al secondo esame: come stanno le cose?
Dopo avere superato l’esame di teoria per al 21 dello stesso mese le prove pratiche consolazione: in tutta Italia, i candidati a
la patente, a novembre 2020 ero pronto a di guida nelle regioni rosse. Ossia nelle prendere la patente possono continuare a
sottopormi alla prova pratica di guida. Ma aree con la maggiore diffusione dell’epi- fare pratica al volante. Infatti, il documen-
mi dicono che è tutto fermo: è davvero così? demia di coronavirus, secondo il decreto to che autorizza a esercitarsi alla guida
Mario De Carli, Varese del presidente del consiglio del 3 novem- con un esperto accanto, il Foglio rosa, var-
bre e le successive modifiche al Dpcm. La rà sino al 30 aprile 2021. Ossia 90 giorni
Sì, il 13 novembre scorso, il decreto 507 sospensione degli esami di guida è sta- dopo la fine (31 gennaio 2021) dello sta-
del ministero dei Trasporti ha sospeso fino ta poi prorogata sino a fine anno. Unica to d’emergenza proclamato dal governo.

ETILOMETRO E TASSA AUTOMOBILISTICA


Adesso gli alcoltest Bologna. Secondo i giudici, la so- A causa della pandemia, secondo luogo, ogni regione è li-
sono tutti irregolari? cietà che produce l’etilometro de- il bollo auto non si paga? bera di posticipare la data di pa-
Ho appreso dalla tv che una sen- ve anche provvedere all’omologa- Dando una rapida occhiata ai forum gamento: per esempio, se la tassa
tenza ha dichiarato “fuorilegge” tutti zione dell’apparecchio. Se dele- online, mi è parso di capire che, per scadeva a fine 2020, con obbligo
gli etilometri delle forze dell’ordine: ga quest’operazione a un’azien- l’anno 2020, il bollo auto non sia do- di versamento per gennaio 2021,
adesso le multe sono nulle? da controllata che non ha l’ogget- vuto. Questo in virtù di un provvedi- può darsi che l’ente locale abbia
Salvatore Cosenza, Palermo to sociale per costruire e vendere mento del governo, valido in tutta fissato settembre 2021 come nuo-
etilometri, l’omologazione sarebbe Italia, pensato per aiutare i cittadini vo termine per pagare la tassa au-
No, gran parte delle multe per gui- illegittima: di conseguenza, i con- nella pandemia: me lo confermate? tomobilistica. Così da agevolare
da in stato d’ebbrezza sono leci- trolli effettuati con quello strumen- Lettera firmata chi è in difficoltà a causa del Co-
te. Su una piccola percentuale dei to non avrebbero valore. E le multe vid. Per essere in regola, l’unica
controlli, invece, ora esiste qual- risulterebbero nulle. Pronuncia (a No. Anzitutto, il bollo auto è una soluzione è verificare quale sia la
che dubbio. Tutto nasce dalla sen- nostro giudizio condivisibile) che tassa di proprietà locale: sono so- normativa nel sito web della regio-
tenza 1088/2020 del Tribunale di apre una lunga controversia legale. lo le singole regioni a decidere. In ne nella quale si risiede.

146
RICHIAMI I CONTROLLI DEL MESE

Che guaio se l’airbag


ha la pressione alta...
Airbag da controllare nelle Ford Galaxy, Mondeo e S-Max. Il cambio della Nissan Leaf
e dell’e-NV200 non si blocca in “P”, e la guarnizione del cofano dell’Audi A8 è difettosa

AUDI A8 NUMERI DI TELAIO


L’ufficio stampa della casa
CHE DIFETTO HA non ha potuto fornirci quelli
I continui sbalzi di temperatura possono deformare la delle auto interessate.
guarnizione in gomma montata all’interno del cofano
(per impedire l’ingresso all’acqua), fino a farla
staccare. Se il componente dovesse ca-
dere nel vano motore, potrebbe in-
nescarsi un incendio. Un rischio da
scongiurare: per questo, i meccani-
ci delle concessionarie e delle of-
ficine autorizzate della casa tede-
sca provvedono a installare, in 70 au-
tomobili immatricolate in Italia, una piastra di fissag- PERIODO DI PRODUZIONE
800 224433 gio che blocchi la guarnizione nel modo più efficace. dal 6.2012 al 7.2017

FORD Galaxy, Mondeo e S-Max NUMERI DI TELAIO


da WF0MXXGBWM6U36709
CHE DIFETTO HANNO a WF0SXXGBWS6U34458
Un anomalo aumento della pressione
nell’airbag frontale lato guida potrebbe
proiettare nell’abitacolo frammenti metal-
lici del generatore di gas, qualora il
“cuscino” si attivasse in seguito a
un urto. C’è il pericolo che il gui-
datore e i passeggeri restino fe-
riti. E, per questo, bisogna prov-
vedere alla sostituzione del di-
spositivo di gonfiaggio con un
componente modificato. Nel nostro Pa- PERIODO DI PRODUZIONE
ese sono 3614 le automobili interessate. 800 224433 dal 2006 al 2017

NISSAN e-NV200 e Leaf NUMERI DI TELAIO


L’ufficio stampa della casa
CHE DIFETTO HANNO non ha potuto fornirci quelli
La piastra dell’attuatore della trasmissione delle auto interessate.
potrebbe essere difettosa: va sostituita con
un componente modificato (il lavoro richie-
de al massimo quattro ore) perché po-
trebbe causare la mancata attivazione
del blocco meccanico della trasmissio-
ne stessa. Quando si porta la leva nel-
la posizione “P”, la vettura rischia
quindi di spostarsi da sola se non è
perfettamente in piano. La casa ha
PERIODO DI PRODUZIONE