Sei sulla pagina 1di 26

La formazione delle figure

professionali per insegnare


italiano a stranieri
Graziano Serragiotto
serragiotto@unive.it
www.itals.it
Punti da esplorare

• Quali figure professionali

• Caratteristiche delle figure


professionali

• Come diventare professionisti


Quali figure professionali

• Docente di italiano a stranieri

• Il facilitatore linguistico

• Il mediatore linguistico culturale


Docente di italiano a
stranieri

a parte una conoscenza linguistica e


metalinguistica deve
• conoscere la cultura dell’Italia
contemporanea
• saper scegliere, adattare, integrare ed
usare i materiali didattici
• saper creare materiale didattici partendo
da varie tipologie di testi e avere la
consapevolezza delle operazioni che ha
fatto.
• essere in grado di progettare piani
educativi e attività didattiche avendo quindi
funzioni varie e diversificate come
manager, leader, tutor, guida e regista
all’interno di una classe
• gestire l’accoglienza e l’inserimento di
studenti o lavoratori stranieri nei diversi
contesti
• avere conoscenze e competenze didattiche
e glottodidattiche in particolare di didattica
dell’Italiano L2
• conoscere i principi dell’educazione e della
comunicazione interculturale
• conoscere le procedure della “ricerca-
azione”, intesa come strumento d’intervento
didattico e di autovalutazione del docente
stesso e come strumento per creare e
testare autonomamente materiali didattici
• conoscere le tematiche dell’interlingua e le
procedure per la sua analisi
• saper progettare e adattare percorsi e
materiali
• avere nozioni di base della legislazione
scolastica e del lavoro
Il facilitatore linguistico

• Supporta gli insegnanti nell’individuazione di


risorse didattiche e metodi per la fase della
prima accoglienza

• Affianca gli insegnanti nella stesura di un


piano personalizzato per lo studente
straniero(adattamento dei programmi di
insegnamento: obiettivi, metodi, contenuti,
modelli organizzativi
• Supporta gli insegnanti nella
rilevazione di competenze linguistiche
in ingresso, informazioni sulla
competenza comunicativa e
linguistica dello studente

• Implementa e conduce laboratori


linguistici specifici per
l’apprendimento dell’italiano L2:
comunicazione di base e per lo studio
• Orienta e supporta il consiglio di classe nella
valutazione formativa dello studente e nella
rilevazione di progressi in L2

• Promuove nello studente lo viluppo di


competenze metacognitive al fine di favorire
l’apprendimento della lingua e delle
discipline
Competenze del facilitatore

• A livello didattico e glottodidattico, di


didattica dell’italiano L2
• Conoscere i principi dell’educazione e
comunicazione interculturale
• Applicare le tecniche di gestione della classe
e delle dinamiche di gruppo
• Saper progettare ed adattare percorsi
materiali ed interventi specifici
• Saper gestire l’accoglienza e l’inserimento e
l’inserimento di studenti
• Aver nozioni di base della legislazione
scolastica e del lavoro
Formazione del facilitatore

• Iniziale: corsi di formazione ad hoc,


stage organizzati dall’università

• Itinere:interventi specifici,
collaborazione tra colleghi,
focalizzazione su aspetti specifici con
interventi da parte di esperti
universitari e realizzazione di
strumenti adatti
Esempio di collaborazione

• Università Ca’ Foscari Laboratorio


Itals www.itals.it e il Comune di
Venezia

• Formazione dei facilitatori linguistici e


stagisti attraverso interventi teorici
generali, specifi e pratici con la
realizzazione di strumenti adatti
Percorso: la valutazione
dell’alunno straniero

• La valutazione: aspetti generali


• La valutazione in ingresso: aspetti e
strumenti
• La valutazione degli
apprendimenti:strumenti di
rilevamento e di riferimento per la
scuola
Percorso

• Altri percorsi di formazione


• Incontri dibattiti per analizzare
problematiche e possibili soluzioni
• Stesura di strumenti da utilizzare: per
esempio, le schede di valutazione
• Discussione
SINERGIA

• Tra università ed enti o associazioni


• Aspetti organizzativi e formazione
• Collaborazione reciproca
Il mediatore culturale

• Portatori della lingua d’origine degli


immigrati
• Ponte affettivo con la terra d’origine
• Spesso non hanno competenze
didattiche né glottodidattiche
• Formazione in tecniche della
mediazione culturale
• Facilitare un positivo inserimento a
scuola
• Facilitare un apprendimento efficace
della L2
• Supportare docenti per
l’accoglienza, per una lettura degli
atteggiamenti, abitudini
• Tradurre i curricola scolastici degli
studenti
• Gestire lo scambio scuola famiglia
Come diventare
professionisti

• Formazione: corsi specifici in


presenza oppure on line, master,
certificazioni
• Autoformazione: letture personali,
lavori di gruppo, ricerca azione,
creazione e condivisione di materiali
• Imprenditori di sé stessi:
elaborazione di progetti, vedere le
necessità
ON-LINE LEARNING

Nuovo approccio educativo in cui


CONOSCENZA
=
PROCESSO SOCIALE

CREAZIONE DI
“INTELLIGENZA COLLETTIVA”
ON-LINE LEARNING - vantaggi

• Condivisione dell’esperienza di
apprendimento
• Acquisizione di un maggior
numero di informazioni
(rispetto all’acquisizione
individuale)
• Ampliamento dei propri
orizzonti
ON-LINE LEARNING - vantaggi

• Sviluppo di abilità meta-


cognitive
• Riflessione sul processo di
apprendimento
• Rinforzo della motivazione
attraverso il senso di
appartenenza al gruppo
ON-LINE LEARNING
cosa deve offrire la struttura

• Tutto l’impianto metodologico


deve essere “learner centred”
• Adeguato supporto
tecnologico
• Buona confidenza d’utilizzo
del supporto da parte dei discenti
• Numero adeguato di studenti
ON-LINE LEARNING
cosa si richiede allo studente

• Impegno di molto tempo e di


molte energie
• Capacità di gestire una grande
massa di informazioni
• Capacità di prendere parte a
un dialogo
ON-LINE LEARNING
cosa si richiede allo studente

• Ruolo attivo del discente nella


costruzione del proprio sapere
• Forte motivazione intrinseca
degli studenti
• Cambiamento dell’approccio
verso l’apprendimento dello
studente: da passivo a attivo
Grazie per l’attenzione

Graziano Serragiotto
serragiotto@unive.it
www.itals.it