Sei sulla pagina 1di 27

PRINCÌPI DI

GLOTTODIDATTICA

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
NON SI INSEGNANO LE LINGUE:
SI POSSONO SOLO CREARE LE
CONDIZIONI PERCHÉ
L’APPRENDIMENTO ABBIA LUOGO
(Von Humboldt)

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
GLOTTODIDATTICA

Insegnamento
della lingua
ad una persona
secondo criteri scientifici
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
GLOTTODIDATTICA

METODI
GLOTTODIDASSI E
TECNICHE

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
GLOTTODIDATTICA

Disciplina che si occupa della


metodologia dell’educazione linguistica
Didattica delle lingue

Materna
Straniere
Seconde
Etniche
Classiche
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
LA GLOTTODIDATTICA,
una scienza teorico-pratica
La linguistica è una scienza teorica e
mira a conoscere la natura della lingua

La glottodidattica mira a risolvere


problemi

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
LA GLOTTODIDATTICA,
una scienza interdisciplinare
 Scienze psicologiche CHI

 Scienze del linguaggio COSA

 Scienze della cultura COSA

 Scienze della formazione COME

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
TEORIE

APPROCCIO

METODO

TECNICA
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
GLOTTODIDATTICA

LM, LS, L2, LE, LC

 APPROCCIO:la filosofia di fondo


 METODO: la traduzione in azione didattica
 TECNICA: l’azione didattica

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Il modello didattico

STUDENTE

DOCENTE DISCIPLINA

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
La persona
Come funziona il cervello (hardware)
NEUROLINGUISTICA
Come l’hardware si mette in moto
PSICOLOGIA
 Come è organizzato il software per
l’acquisizione linguistica
PSICOLINGUISTICA
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Ogni persona…

 ha il proprio stile cognitivo

 ha il proprio stile di apprendimento

 ha tempi e ritmi personali

 proviene da esperienze di vita uniche

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
L’hardware: il cervello
 Bimodalità
Emisfero destro: percezione globale, simultanea, analogica del contesto
Emisfero sinistro: sede dell’elaborazione linguistica, percezine analitica,
sequenziale, logica

Direzionalità

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
BIMODALITA’
EMISFERO SINISTRO EMISFERO DESTRO
 Analitico  Globale

 Lineare  Simultaneo

 Razionale  Emotivo

 Verbale  Visivo

 Linguaggio  Percezione visiva

 Memoria verbale  Percezione analogica

 Significato denotativo  Memoria visiva

 Attività intellettuali  Attività intuitive

 Astrazione  Concretizzazione

 Analisi  Sintesi
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Il software: la lingua
 LAD meccanismo di acquisizione linguistica
 LASS sistema di supporto all’acquisizione
 Acquisizione/apprendimento
 Input comprensibile
 Ordine naturale
 Filtro affettivo
 Funzione monitor

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
I meccanismi di acquisizione
Lad Language Acquisition Lass Language Acquisition
Device (Chomsky) Support System (Bruner)

Insegnante
1) Osservazione
2) Formulazione di
Fornisce input
ipotesi
3) Fissazione,
Favorisce il passaggio
reimpiego da emisfero dx a
4) Riflessione, verifica emisfero sin.
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
ACQUISIZIONE APPRENDIMENTO

 Inconscia  Conscio
 Spontanea  Strutturato
 Rapida da riutilizzare  Lento da riutilizzare

 GENERATIVA  MONITORANTE

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Si apprende la lingua
attraverso…

pu
INPUT rc

e sia Sia reso


COMPRENSIBILE

collocato nell’Ordine Naturale


i+1
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Ma…
… condizione essenziale
perché tutto funzioni
è che non sia inserito il…

FILTRO AFFETTIVO
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Filtro affettivo e memoria
FILTRO AFFETTIVO Memoria Stabile
emisfero destro (o a lungo
termine)

Memoria a
Breve Termine
(minuti, ore) Memoria a Medio
Termine (30/90
giorni)
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Quindi…

 Se c’è filtro affettivo


 Se ci sono salti i + 2
 Se l’input non è reso comprensibile
Avremo…
APPRENDIMENTO
che è lento, demotivante, inutile
se non per controllare il prodotto dell’
ACQUISIZIONE
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Perché hardware e
software possano
funzionare occorre…

ENERGIA

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
La fonte di energia:
la
MOTIVAZIONE
Feedback positivo
IO
Motivazioni
proprie

STRATEGIA Finalità:
soddisfare i bisogni

TATTICA
Riflessione,
Contatto con la realtà
sistematizzazione,
da apprendere
Piacere di
apprendere graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
LE ENERGIE DELL’AGIRE
UMANO

DOVERE BISOGNO

PIACERE

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
IL PIACERE

 Di apprendere
 Della varietà
 Della novità
 Della sfida
 Della sistematizzazione

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
Le azioni intraprese
confermano la strategia e
rinforzano l’idea che imparare
una lingua straniera sia una BISOGNO
cosa utile …

… ma anche stimolante
PIACERE

Anche nei casi in cui è


imposta dal sistema formativo DOVERE
graziano serragiotto
serragiotto@unive.it
serragiotto@unive.it

sito
www.grazianoserragiotto.it

graziano serragiotto
serragiotto@unive.it