Sei sulla pagina 1di 3

1808-1810: spagna occupata da napoleone scopo?

Causare un blocco commerciale all’UK

UK amplia le sue rotte marittime e aumenta gli scambi con gli USA
L’occupazione dei territori spagnoli innesca un processo di indipendenza nelle colonie nel sud america

Caso del portogallo: Dom Joao VI scappa in Brasile e si trasferisce a Rio de Janeiro. In seguito lascia il figlio
come reggente che nel 1822 proclamerà l’indipendenza, fondando l’impero del brasile che dura fino al
1889

L’aspetto delle città cambia dopo l’arrivo del re e si formano i maggiori nuclei urbani
lungo le coste

SPA: re riuncia al trono VS Brasile: rimane vicino al proprio popolo

Con napoleone in spagna le colonie si rifiutano di riconoscere il nuovo imperatorecomincia ad affermarsi


un principio di autonomia la terra comincia a frammentarsi e i cabildos sono i protagonisti

DOPO la sconfitta di Napoleone in america latina proseguono i moti indipendentisti e le lotte politiche
interne

1823:Dichiarazione di Monroe= USA Vs intervento europeo in america (quindi PRO movimenti autonomisti)
con anche il sostegno di UK smembramento dell’antico impero spagnolo

Lo smembramento favorisce UK perché si aprono nuovi commerci importazione di nuove merci

Acquirenti: classi più ricche le merci straniere si diffondo con lentezza e gli abitanti autoctoni continuano
a produrre e a comprare i loro prodotti

Colpiti i piccoli commercianti

Arrivo nuovi immigrati spagnoli e portogesi= varie professioni


poi arrivano i marinai genovesi e i tedeschi

1888 abolita la schiavitù

Le prime immigrazioni contribuiscono a trasformare moderatamente le città


Vita dei borghesi agiata VS vita dei cittadini ai limiti della povertà

Problema malattie!!

Società: nuova classe= hacendados commercianti e proprietari terrieri


Si formano quartieri di cittadini connazionali

In argentina: commerciano nel bacino del rio del Plata e la conformazione della regione facilita gli
spostamenti europei

Nuove spedizioni scientifiche e scoperte significative (es. Darwin)

Divisione della Terra lotti misurati e assegnati ad una famiglia di immigranti. Le compagnie di
colonizzazione anticipavano il denaro per il viaggio transoceanico e garantivano un anno di attività fino a
quando la famiglia non riusciva ad avviare l’attività

Principali popolazioni contadine: svizzeri, tedeschi e irlandesi.


Dovevano:

 Disboscare e dissodare la terra


 Iniziare le culture più adatte

NB: questi insediamenti erano lungo i confini= in questo modo i signori si assicuravano di avere i margini
delle zone protette e garantivano la vicinanza alle terre popolate dagli indigeni.
La famiglia era in debito nei confronti del fazendeiro

1861-1865: guerra di secessione USA  i sudisti vanno in brasile in cerca di una nazione dove ci fosse
ancora la schiavitù

Immigrazione di cinesi e indiani perfetti schiavi (costavano poco)

1870: nuova immigrazione dura fino alla prima guerra mondiale= rimane il problema del clima+malattie
che decimano la popolazione

Ultimo triennio dell’800: importanti trasformazioni


1885: conferenza internazionale di Berlino

I paesi cominciano a specializzarsi nella monocultura: unico prodotto da esportare (agricolo o minerario)
Nascono quindi 3 grandi aree:

1. Esportatori di minerali: cile, perù, messico, bolivia


2. Esportatori di produttori tropicali: Brasile, venezuela, colombia, america centrale
3. Esportatori di produttori agro-pastorili: argentina e uruguay

Principali prodotti esportati:


Cile= rame
Perù= guano
Brasile= caucciù e caffè
Uruguay e Argentina= carne bovina, pellame, frumento

Problema: comunicazione fluviali e terrestri: inadatte per i trasporti di grandi quantità di merci vengono
costruite ferrovie per facilitare gli spostamenti di merci,  aiuto ad espandere l’area d’interesse per i
commerci

Continuano a formarsi élites nazionali e tra l’ottocento e il novecento vengono continuamente conquistate
terre e sempre più indios vengono uccisi

Sesmaria: antica pratica portoghese che cedeva ai personaggi importanti, importanti estensioni territoriali=
abolita nel 1850 dalla “legge della terra” anche se, chi aveva i doc, poteva dimostrare che la terra fosse di
loro diritto e quindi tenersela

1885: grande migrazione= STOP con la prima guerra mondiale braccianti, contadini e artigiani
Due categorie di immigrazione

1. Famiglie
2. Individui singoli

Dal 1919 riprende fino alla fine degli anni 20; diminuisce con la seconda guerra mondiale e poi riprende
fino al XX secolo

Metà ottocento: scoperta la fotografia= fa pubblicità al posto+mistero/intrigo del viaggio oceanico che fa
voglia.
Salpavano dalla Francia e, una volta in sud america, venivano messi negli hospedarias per norme igieniche
per una settimana circa
Colonie del sud brasiliane: principalmente agricole e composte da tedeschi. Nuova impostazione di
costruzione: a scacchiera

Problema: le famiglie crescono = problemi economicila terra non basta per tutti

1888: abolita la schiavitù= esodo degli schiavi i lavoratori migranti sostituiscono quasi del tutto gli
africani nelle piantagioni di caffè
I fazendeiros cercano una soluzione per trovare lavoratori poco costosi e costanti immigranti europei

Migrazione in argentina: problema politico


Esportazione prodotti dell’allevamento: 80% del totale dell’esportazione argentina
Popolazione multietnica, grande espansione delle grandi proprietà= fine dell’economia rurale

Uruguay: grande migrazione valdese


inadatto per lo sviluppo della piccola proprità agricola

1881: antisemitismo in Russiacampagna antisemitica= pogrom  esodo degli ebrei

Immigrazione tedesca: fondamentale per lo sviluppo agricolo ma dal 1880 diventano una minoranza se
paragonata alla presenza di italiani e spagnoli. Arrivano anche siro-libanesi, ebrei russi, polacchi, giapponesi
 paesaggio variegato
emigrazione di così tante nazionalità diverse sia per ragioni economiche ma principalmente politiche
NB: siro-libanesi molto discrminati

Mascates: venditori ambulanti

1900-1906: guerra russo-giapponese


Giappo in BRA: piantagioni di cotone

Città in fine ottocento= europeizzazione


Modelli di vita:

 Inglese: per stile di vita e cultura


 Francese: per le innovazioni tecnologiche

Economia di esportazione: fondata sul latifondo (FAZENDA paulista, HACIENDA argentina O ESTANCIAS
arg/par)