Sei sulla pagina 1di 82

MARCO FRISINA

SEI •

IL 'I
IS lO

Canti per la liturgia e la preghiera


O-LSlè
VNlSlèld OOèlVV\1
MARCO FRISINA. Nato a Roma nel 1954, dopo gli studi classici si è diplomato in Composizione al Conservatorio
di Santa Cecilia . Dopo aver compiuto gli studi teologici, si è specializzato in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto
Biblico. Ordinato sacerdote nel 1982, da allora svolge il suo ministero nella Diocesi di Roma . Dal 1991 al 2011 è
stato Direttore dell'Ufficio Liturgico del Vicariato di Roma ed attualmente è Presidente della Commissione
Diocesana per l'Arte Sacra ed i Beni Culturali . È inoltre Consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della
Nuova Evangelizzazione e Rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere .
Nel 1984 ha fondato il Coro della Diocesi di Roma, chiamato ad animare le più importanti liturgie diocesane, molte
delle quali presiedute dal Santo Padre . Dal 1985 è anche direttore della Pontificia Cappella Musicale Lateranense .
È autore di numerosi canti liturgici conosciuti ed apprezzati in Italia e all'estero. Ha composto ed eseguito dinanzi
ai Pontefici Giovanni Paolo Il e Benedetto XVI oltre venti Oratori sacri ispirati a personaggi biblici o alla vita di gran-
di santi.
È autore delle colonne sonore di circa trenta film a carattere storico e religioso, come quelli della serie RAI "Progetto
Bibbia" ed altri tra i quali "Papa Giovanni", "Giovanni Paolo Il '' "Chiara e Francesco", "Preferisco il Paradiso" .
È stato responsabile musicale di alcuni importanti eventi del Grande Giubileo 2000, come la Giornata Mondiale
della Gioventù e il Giubileo delle Famiglie e , nel 2008, dell'evento RAI "La Bibbia Giorno e Notte" . Per la Diocesi
di Roma, è stato responsabile musicale nelle Liturgie per la Beatificazione di papa Giovanni Paolo Il, di cui ha anche
composto l'Inno Ufficiale.
È ideatore e autore de "La Divina Commedia" , prima trasposizione musicale del capolavoro dantesco, che ha
debuttato nel 2007 . Dal gennaio 2009 è in scena anche il suo secondo lavoro per il teatro: "II miracolo di
Marcellino", ispirato al celebre romanzo "Marcellino Pane e Vino" .
www.marcofrisina.com

CORO DELLA DIOCESI DI ROMA. Il Coro è nato nel 1984 da un'idea di Mons. Marco Frisina con l'intento di for-
nire alla Diocesi un servizio stabile per l'animazione liturgica e, allo stesso tempo, rappresentare un punto di riferi-
mento per un cammino spirituale e culturale dei giovani. Da allora il suo servizio ha riguardato innumerevoli eventi
sia di carattere liturgico sia di natura concertistica . È formato da circa 250 iscritti provenienti da altrettante
Parrocchie romane, ed è attualmente considerato un modello e guida per l'importante funzione spirituale ed edu-
cativa svolta in questi anni, che ha spinto molte Diocesi a creare realtà analoghe.
Tenendo fede al suo fine di evangelizzazione, l'attività del Coro ha interessato, nel tempo, non solo la Diocesi di
Roma, ma moltissime città italiane dove è stato invitato ad eseguire concerti. Negli ultimi anni la sua attività ha inte-
ressato anche l'estero in Paesi quali Germania, Francia, Austria, Polonia e Stati Uniti .
www.corodiocesidiroma .com

INDICE

DIO CARITÀ pag o 4


TU SEI IL CRISTO pago 12
LA PAROLA NEL CUORE pago 20
TU CHE ABITI AL RIPARO DELL'ALTISSIMO pago 28
AVE MADRE DI DIO pago 34
O SPIRITO DI DIO pago 45
CELESTE DIMORA pago 52
UNA, SANTA TRINITÀ pag o 59
POPOLO DI DIO pag o 65
TU SOLO SIGNORE SEI DEGNO pago 73

2
CANTIAMO LA NOSTRA FEDE

risto è il centro della nostra vita, da lui attingiamo forza, a lui ci rivolgiamo nei momen-

C ti difficili e dolorosi, in lui viviamo la nostra fede nei sacramenti e nella preghiera, con
lui gioiamo per la straordinaria esperienza della comunione e della carità come Chiesa
viva e operosa nel mondo. L'evangelizzazione è proprio questo: annunciare Cristo, buona
novella e speranza del mondo, conforto e guida per gli uomini smarriti, gioia e consolazione
per gli afflitti, luce per chi cerca la verità, forza e sostegno per chi vive nella prova.

Cristo è una sola cosa con la sua Chiesa, cammina con lei sua sposa e l'accompagna per le vie
della storia, in mezzo alle difficoltà e alle tempeste, ai trionfi e alle sconfitte, non l'abbando-
na mai, soprattutto nei momenti più difficili e dolorosi. È bello proclamare insieme a Pietro e
a tutta la comunità ecclesiale: «Tu sei il Cristo!» , tu sei la salvezza e la speranza, tu sei la gioia.

Non possiamo nascondere la ricchezza che il Vangelo di Cristo dona ad ogni uomo, dobbia-
mo offrirla con la gioia della nostra testimonianza, con il "canto" della nostra vita, capace di
toccare il cuore e l'anima anche dei più lontani, con la forza straordinaria dello Spirito
d'Amore e di comunione.

In questa proposta, oltre a brani tratti dalla Scrittura, sono presenti alcuni testi significativi,
ispirati a preghiere della Tradizione liturgica e magisteriale della Chiesa, come le parole di
Paolo VI in Tu sei il Cristo e le definizioni della Chiesa tratte dalla "Lumen Gentium" in Popolo
di Dio.
Credo sia importante comprendere il significato bellissimo del nostro essere nella Chiesa,
soprattutto in questo momento storico difficile, ma nel contempo anche esaltante per ogni
cristiano chiamato a testimoniare con forza la sua fede al mondo. Il nostro cammino non è mai
solitario, la cordata a cui siamo legati è una "compagnia affidabile", come ci ricordava il papa
Benedetto XVI, impegnata ad uscire dalle proprie sicurezze per farsi missionaria fino ai confi-
ni della terra, come ci insegna papa Francesco. Siamo Chiesa che vive con Cristo la gioia del
suo Battesimo.

Cantiamo questa nostra fede pieni di entusiasmo e fiducia, incarniamo le parole di Cristo, fac-
ciamo penetrare in noi le grandi parole dei testimoni della fede che ci hanno preceduti, fac-
ciamole nostre così da divenire a nostra volta testimoni affidabili e felici: sarà l'inizio di una
autentica Nuova Evangelizzazione che aprirà il cuore del mondo.

Mons. Marco Frisina

3
DIO CARITÀ
Musica di Marco Frisina

J= 56 ......---..... ~
fl I

r .....
Organo
-~T

p
I
I I I r I i r 1 r
·· - J J I n. J ,.J -&
--t

··
p

L
s
t. -cf ... ..
I .Dio ca - ri - tà, Pa -dce del - la prov - vi - den - za,
~
~-#-
-kj: j: =j== =0= " a

Org.
t.
r I I
l f' r r-
7
I I I J I I I
··
I
I
7

14
l'l I

s
U I I I I I
Dio ca -ci- tà, che ci do - ni 0- gni be - ne, a - pri - la ma - no e

I I I_I I J .J J I I I I I I

Org.
t.
--- r I I I I I
r r
14
I I I .Jo J .J J n. ,.j J .J •
:::!") ;

4
20
-
fl I
s
t- I v -6 v
sa - zi o-gni vi - ven - te, e CI n - col - mi di gio - ia. mf 2.Pa - dre, hai
~ L
c
t- "Ò ......
mf 2.Pa - dre, hai
~ I
T
~ mf 2.Pa - dre, hai

B 'l' -,.- =~

mf 2.Pa - dre, hai

I I 1 I I I I I
I
.
~ r I I I .0-
r r u u
-
-
t.
----
--- -
mf
, 20

• --J bd d J

-
~

\
· .
I

20

··
mf

27
:;;' ~

. ..
I

s
t.J -,j '----' I I
tan - to a - ma - to il ~on - do da con - se - gna - re a no - i tu - o

..
I
c
t. -,j -.J -.J -6 v v v .. .. -6 ..
tan - to a - ma - to il ~on - do da con - se - gna - re a no - i tu - o
I L
T
I l,
'II tan - to a - ma - to il mon - do da con - se - gna - re a no - i tu - o

B ··
I I I
tan - to a - ma - to il mon - do da con - se - gna - re a no - i tu - o

fl
7t , . -
I I I I I I J. 1

1t.J
~r I I r I I I I I I I I r I I I I

Org.
1

. ··
27
....---- -- I
I
I J n;. ~~ --! J ~
- r--.J. J

27

5
33
1\ I
s --t.
U I I
-r
I I
-.- _.- - (;j-
c;
-. --1
I
Fi - glio ; tra le sue brac - cia ac - col - se 0- gni uo - mo do - nan - do
'J I
c I

I: ,
I c; c; -6 -tti- -tti-
Fi - glio; tra le sue brac - cia ac - col - se o - gOl uo - mo do - nan -do

T
I
\ Fi - glio; tra le sue brac - cia ac - col - se 0- gni uo - mo do - nan - do
I I I I I I

BI .l' -I.''t- -I -I- .J - --.1- -~- -F -r -1- +-


Fi - glio; tra le sue brac - cia ac - col - se 0- gni uo - mo do - nan - do

fl I I J-J I I I d----~ J I J I I J I
I
U I I I I I I I I

Org. <
33
e------:-tJ d J d J. .t J. J
I . o t":J
• - - -

I
33
~. -r-n

..,39
s
-6 c;
U
la su - a VI - ta.
I

c
'- -6 -# -# U U p -e- -# -#
la su - a VI - ta. 3.La ca - n - tà, do - no
~ _L I

T
~ P 3.La ~ -tti- •
la su - a vi - ta. ca - ri - ta, do - no splen - di - do di

B ·
la su - a VI - ta.

Il L I J o j J I
K..CU- o o
i F r
_v_ -o
U I I I I
I
Org.
1

. ··
39
~ ~ d e
- - I I

39
r I I I

6
45
fl I
c
V
splen-di - do

di
-rJ
gra
...
-
. zia,
~

sve - la il

CllO -

re del Si- gno -
I
T
I I I
"
~l
I !
gra - zia, sve - la mon - do il cuo - re del Si - gno - re, ID lui tro-

fl I I I I J I I I I J I I I J O--
v I I I I I I I I I

Org
45
.. J I
I

. --- o
i

5/
fl I
c
V ~ • •
re, in lui tro- via-mo il ri - fu - gio e il con for - to.
I
T
c;; ~ Q
''g I I
via - mo ri - fu - gio e per - do - no, e ri - ce - via - mo con - for - to.

1----0. I J I I j J ___.. 1 I I I
. o
I '-
I I I I I I I T
)rg
1 5/

. - I I I I .-- 1 I 1 -& l d ~
,

7
58
l'l I

s
'-' f 4.La ca - ri - Ji
...
fa
.
di noi u - na fa - mI - glia u - ni - ta
I
nel san - to
l'l I

c r-'~
'-'
f
-d
4.La
.. .. -d
ca - n - tà
.. ..
fa di
... ... ... ...
noi u - na fa - mi
rJ

-
rJ

glia
rJ

u -

ni - ta
• -6

nel

san - to
'I I

T
I . I. I
\ f 4 .La ca - ri - tà fa di noi u - na fa - mI - glia u - ni - ta nel san - to

B ·
I I I
f 4.La ca - ri - tà fa di noi u - na fa - mi - glia u - ni - ta nel san - to

."1 I I I I I J I I I I

I t-
f
I r I I I I I
r I I
Org
1
58

··
~n
n I J n;;: I-n -e-
----- -
,
I
58

·
"
f
.
-
64
-
l'l I

s
c;
I I I
'-' I I
vin - co - lo di gra - zia, un so - lo cor - po nel Pa - ne del - la vi - ta,

c ~~1 -1- =1== ~I:


c; c;
'- I
vin - co - lo di gra - zia, un so - lo cor - po nel Pa - ne del - la vi - ta,
'I I

T
I
\ vin - co - lo di gra - zia, lill so - lo cor - po nel Pa - ne del - la vi - ta,

B ·
vin - co - lo di gra - zia, un so - lo cor - po nel Pa - ne del - la VI - ta,

I J. I I I J-J I I I I d----~ J I J
I I I I I I
I t-
I I I
Org J .l- J. .l-
1
M

·
--J J .lJ rl -e-
• ~ rl • J - - -

,
M

~~ o ~

8
70
- l') I

s
c;;
U -6
In co-mu nio - ne di pa - ce. f 5.0 Tri - m -

. .. ....
I

c
t. -6

In co-mu
-6

mo - ne di
u-
pa -
u-
ce. f
D

5.0
....
Tri -m -
I
T
\ in co -mu nio - ne di pa - ce. f 5.0 Tri -ni -

B ·
In co-mu - nio - ne di pa - ce. f5 .0 Tri -m -

l') I J I I J I I I d-~ J ~ J J I J ~ J
-
, I I

I U I
I I
Org
1
70 J 1- -~ f
-e-
, ·· .

I I
70

~IT -bo--O

'f

77

s
U D· I I I
tà, a te sal- ga il no - stro can - to, Pa - dre a-mo - ro - so, Crea to - re d'o - gm
fl
c
U D .... • • • • c;;

tà, a te sal- ga il no - stro can - to, Pa - dre a-mo - ro - so, Crea to - re d'o - gru
r
l' ~--\)- -. - - .1-
~ I I I I
~ tà, a te sal- ga il no - stro can - to, Pa - dre a-mo - ro - so, Crea to - re d'o - gni

B
I I . I I I
tà, a te sal- ga 11 no - stro can - to, Pa - dre a-mo - ro - so, Crea - to - re d'o - gni

I l J IJ~ I I I I J J
, t. I I I I I I I I I I I

Org.
, 77 -e- J d ~. • '1:t .n r.l d
.~~
I
77

9
83
Il
S
~ I I I I
be - ne, al Fi - gLio a ma - to e no - stro Re - den - to - re, e al - lo
Il
c \.(j)- -.1- -.1- - J-
~ I I v ..

be - ne, al Fi - glio a ma - to e no - stro Re - den - to - re, e al - lo

\ be - ne, al Fi - glio a ma - to e no - stro Re - den - to - re, e al - lo

B
: ~~·~~~~~~~~~~~~~
I ~~~~~
I ~~
I~~~~~~~~~I~~~~I~I ~
be - ne, al Fi - gLio a - ma - to e no - stro Re - den - to - re, e al - lo

'l 1 J j-.l J I 1 J J-J.l J .l ____. 1 I .l J


-fìf...- 'p-
~ I I

A.~ ~ J ~ ~ ~ i· ~ ~ d
Org.
83 k 1 J 1 J
t .
I I
83
~.. ~
I----r -~ -o

89
'l 1':\
S
v
tJ I I
Spi - ri-toA- mo - re. A - men, a - meno
'l 1':\
c
tJ c;;

-
.. .. -e- -e- c;;

Spi ri-toA - mo - re. A - men, a - meno


1':\

T. ~~ =H :
I. I
\ Spi - n - to A - mo - re. A - men, a - meno
1':\
B

Spi - ri - toA - mo - re. A - men, a - meno


1':\
Il J j J I I I J o 1't

Org.
~ I I JU r i 1 I

89

.. -e- I J -e-

I '..:.I
89
1':\

... -o
~

10 -
DIO CARITÀ
Testo d; Marco Fr;s;na

1. Dio carità, Padre della provvidenza,


Dio carità che ci doni ogni bene,
apri la mano e sazi ogni vivente,
e ci ricolmi di gioia.

2. Padre, hai tanto amato il mondo


da consegnare a noi tuo Figlio;
tra le sue braccia accolse ogni uomo
donando la sua vita.

3. La carità, dono splendido di grazia,


svela al mondo il cuore del Signore,
in lui troviamo rifugio e perdono,
e riceviamo conforto.

4. La carità fa di noi una famiglia


unita nel santo vincolo di grazia,
un solo corpo nel Pane della vita,
in comunione di pace.

5. O Trinità, a te salga il nostro canto,


Padre amoroso, Creatore d'ogni bene,
al Figlio amato e nostro Redentore
e allo Spirito Amore. Amen.

San Giovanni nella sua Prima lettera definisce in modo semplice e forte chi è Dio: "Dio è amore" (1Gv
4,8.16). "Deus charitas est", così papa Benedetto XVI intitolava la sua prima enciclica, ricordandoci il
cuore della nostra fede : siamo stati creati ad immagine di Dio, creati per amare come Dio ama. La
Chiesa è segno vivo di questo amore, chiamata ad annunziarlo e testimoniarlo ad ogni uomo.

11
TU SEI IL CRISTO
Mus;ca d; Marco Fr;s;na

J=64
Il
..
Soprano
t. p"
1.Si gno - re, fa' che la mia
Q

fe -
... ..
de
.. ......
sia for - te e non te - ma nes-
Il
1-"
1'1
-1'1'11- ..
Contralto
U p" .. .. ~ ~ ?J ~. ~ -.I ~ ~ ~
.. ..
1.Si gno - re, fa' che la mia fe - de sia for - te e non te - ma nes-
fl Il
..
Tenore: .
p .
"·· .
1.S, gno - re, fa' che la mia fe - de sia for - te e non te - ma nes-

BassoI
p r I I .. ' .. I
1.Si - gno - re, fa' che la mia fe - de sia for - te e non te - ma nes-
1 1'111 I 1

-,.-
-
-!-4t-
;/-
.. r ..
r
-~

U I I r r i i r i~

, ··
Organo p
! J J J I g~d:Jl

5
n Il
S
· . .. '
U I
su-na av-ver-si - tà, ma si raf - for -zi nel-la pro - va re- stan - do sal-da nel -la ve - ri - tà.
I

.. ..
Il
C
f-----~ -,,- ~-

su-na av-ver-si - tà,


-,,- ·
ma si _
..
raf - for-zi nel -la pro
....... ..
- va re- stan-do sal-da nel-la
-.I. .. 6-
ve - ri - tà.
fl Il _I I I
T
· .
". su-na av-ver -si - tà, ma
~
si raf - for -zi nel-la pro - va re- stan -do sal -da nel-la ve - ri - tà.

B
i'
· I
su-na av-ver-si - tà, ma si raf - for -zi nel-la pro - va re - stan - do sal-da nel-la ve - ri - tà.
5
I
Il I I I l I
-
I ---r i r J ,--
t.
I---
Il J I r ri r r U r: Di
Org , . j) J )J J .J J J l J I I I J .J .n I uh ~
\

I I I I

12
lO
l'} Il
s
tJ
f

Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re!
I I I
Ti
-
se-gui-re - mo per le vie del mon - do.
l'} Il I

c
t.l f· "'-,J.J. • • • • • ...
Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti _ se-gui-re - mo per le vie del mon - do.
Il
T
, f Tu
-
sei il
I I
Cri - sto! Tu sei il Si- gno - re! Ti se-gui
I
re -
I
mo per le vie del
i

B
~
f'Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti se-gui-re - mo per le vie del mon - do.

10 1'} Il I iii
tJ
fr trr r- r r rJ I I L J I I r U r i I
Org

:
J ~ D J JJ1~ J .l J- n J J Jl
I I
I I I I

14
1'111 -
s
lo " I I I - •• •
U - ni-tia te fa - re-mo co-se gran - di e por-te-re - mo il tu-oa-mo - re. 2.Si -
f\ Il
c
tJ • "'-.J-~ . • .... ~
U - ni-ti a te fa - re - mo co - se gran - di e_ por-te - re - mo il tu -o a-mo - re.
Il ,......,
T
~ - I
~ mon-do. U - ni-tia te fa - re-mo co-se gran - di nel tu-oa mo - re.

B
~ -flIFF~- -1"'- -. - -__. - ~ ~ ~- ;)- -.;- I

U - ni-tia te fa - re-mo co-se gran - di e por-te-re - mo il tu-oa-mo - re.

, ~# I ii I

I t. r U i r- .r r l J I I ~ J I I r r F
Org.
I J .l n j .l~J J1 ~ .l .l d n n I I

, I I I r F' r I I

13
/8

S ~ U# J J J j J J I j J )1 I J n J H g] :J J 3:J :J ]l
gno - re, fa' che la mia fe - de sia pie - na di gio - ia por - tan-do in me la pa - ce e
18
fl Il

(1tJ
Org p
I r r f #t -' [ ( -, - - ' I~ r r r J r----
I rl. . . ' " " j ì J jìJ
I ~ "#:
I ~ [
I i f====f [
-t -
I
rrcr
11
nH I 1""""\

S
U I ...
a - pra il cuo-re al-la pre - ghie - ra, ir - ra - di la sua be - a - ti - tu - di - ne.

, llflll I
I I I l I I
-
I r~ '~rrj rr ~f f f Il ~Ef I=-----~': f
Org
, J .J J , J J j n hllJ
.. ..J I I I I

26
- fl Il
S
U
f
..
Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re!
I I I
Ti
-
se-gui-re - mo per le vie del mon - do.
l'l

..
Il
C
, =-~:=:.f .. .. 'li ':J
--.' -.;'
.... -.- .. ..
Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti _ se-gui-re - mo per le vie del mon - do.
Il
T
\ f Tu -
sei il
I
Cri - sto!
I
Tu sei il Si- gno - re! Ti se-gui
I
re -
I
mo per le vie del

B,
, =-l: ~H , . . ..
- -- - - - - ..
-

L....I
f'Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti se-gui-re - mo per le vie del mon - do.

16fl Il
I iii
U
}: -[1-( -r-= -j -~ rr-I -f j .=JI' -r- ~j -tl----Oj r
Org

. J i IJ d JJ1i J J J- n ,.J J n
I I I I

14 -
30
-
SI
~ LfJ · ft
U - ni-ti a te fa
1- · - 1
- re - mo co - se gran - di
1 T
e
~
por-te-re - mo il I tu-o a-mo - re.
~
-cr

c~ ~ ~~ U - n;-tia "
J IJ
fa _ : <e-mo
J 00 - . , gran - d; e_
....
por-te - re - mo il I tu -o a-mo - re.
~

f'I u ,.......
T I~ftd=:==r= ~ -r....,"f#~ -.- =r=-F~ ~ ~~ -~J =J§~ ~F =1\-
~
-, --.-
mon - do. U - ni-tia I te fa re - mo co - se Igran - di nel tu-o a -I mo re. 3.Si-
I

81~
I L:::J • •• T
U - ni-tia te fa re-mo co-se gran - di e por-te - re - mo il tu - o a-mo - re.
30
Il lO I i1

r Ur r:4-rc c ]
~J n l~ ~
t:r
Org.
J J n I~ .J -Jr---J~J~~
I
/ d r
~]!­
- r r===r r F i r~-

34
/\ u
T
'Il
gno - re, fa' che la mia
c;

fe -
... ·
de
.,;- ..
sia sem - pre o-pe - ro
.- - sa _ nel -la ca - ri - tà,
.
n -

Org
I

I
34 /\

U
u

I
p
r
r r ~t

r
I
,- 11 ____ 1 1
r- r r [J r----
I J J J JJ
LJ l J

38
"l u
T
'Il
· I
-'
cer - ca e te - sti -mo - nian - za e a - li - men-to di spe - ran - za.

38 rJ u I I l l _I
-
u -- r [ J I r r i r r U r= Di
Org
. J .l J .l l J I I I l 1 D l hu J

15
42
fJ u
S
t. f" I I I -
Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti se-gui-re - mo per le vie del mon - do.

C
Fi-~
.. f" .. ..,; ~ .. .... .... ..
Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti_ se-gui-re - mo per le vie del mon - do.
U
. ~ ;;J----f--
T

\ f Tu sei-:-·1
I
Cl. I,
n - sto . Tu sei· ·1
I
S·l - gno - re '
. T·I se-gul. I
re - I
mo per Ie vie
· de I

8
, ~~~~~~~~~~
f ~u s~il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti se-gui-re - mo per le vie deI mon - do.

42,., J.I I ri I

I u r U i r- r r[J I I l J ' I r LI T i
Org
fJ i 1) d JJ1i..l J ~ n d J n
I I I I

46
_U I ,.......
S
.. U - ni-tia te
.. fa - re-mo co - se gran
I
-
I
di
I
e
-
por-te - re - mo il tu-o a-mo - re.
... ..

4.Si-'
I

. .. .
1\ J.I
C
t. . .. ..,;~
. ~.
..
U - ni-ti a te fa - re-mo co - se gran - di e_ por-te - re - mo il tu-o a-mo - re. 4.Si-
~ u r--.

- .
I
T
I
\ mon - do. U - m -tia te fa - re -mo co - se gran - di nel tu-o a mo - re. 4.Si-

.. .
B
i" I ......... .. .. .. I r
U - ni-ti a te fa - re - mo co - se gran - di e por-te - re - mo il tu-o a-mo - re. 4.Si-

46fJ U I I i1 I
~ -ft- I- + - =j- -s--~

I r tIr r [J 11- r
J I ~ 1 r r f
Org
I
r-CtO. -liI----d
J IJ J ..l--J J 1 ~ ..l J ..l - n !J 1 I
I
I I I r F' r I I

16
50
1\ u
s
t.J
gno - re, fa' che la mia
~

fe -
... ..
de sia
-,I ......
u - mi -le e non si fo n -di su di me,
.
ma

c
t.J
fl U

.,
gno - re,
.,
~ ~
fa' che la mia
71
fe -
#~.
de
~
sia
-.f ~ ~ ~
u - mi -le e
., .,
non si
., . .,
fon -di su di me, ma
U ~

T .
\ gno - re, fa' che la mia fe - de sia u - mi -le e_ non si fon -di su di me, ma

I ~

B: · .
I I
.,. ., I
gno - re, fa' che la mia fe - de sia u - mi -le e non si fon -di su di me, ma

50
1\ u

.. .. -- r i
Org
Il
r
p
r i r ~t r r [J r----
I 11----1 I J JìJ Jì J
··
I I I I

54
U P--"'"I

s
Il
· I ...
sap - pia ar - ren - der - si al - lo Spi - ri - to e ob - be - di - sca al - la Chie - sa.

. .. ..
U
c
Il
.. .. ... .. -,I. .. .g

sap - pia ar - ren - der - si al - lo Spi - ri - to e ob - be - di - sca al - la Chie - sa.

T
1\ U
- · .
\ sap - pia ar - ren - der - si al - lo Spi - ri - to e ob - be - di- sca al -la Chi e - sa.

B ·· P--"'"I

I ·
sap - pia ar - ren - der - si al - lo Spi - ri - to e ob - be - di-sca al- la Chie - sa.

54
, U I I
-
rg
I
,
Il ------ r l J I r r r r r U r= Dr
·
J ~ J ~ I J I I I J .J n I hlò J
\

17
58
~ u
S
~
f
..
Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re!
I I I
Ti
-
se-gui-re - mo per le vie del mon - do.

u
C
t. f "
Tu
.. . . ~

sei il Cri - sto!


..
Tu sei il Si-gno - re! Ti _ se-gui-re - mo
. . •
per le vie del mon - do.
• .. ,

u
T
\ f Tu sei il - I
Cri - sto!
I
Tu sei il Si - gno - re! Ti se-gui
I
re - mo
I
per le vie del

BI ·
I I.....j

f Tu sei il Cri - sto! Tu sei il Si-gno - re! Ti se-gui-re - mo per le vie del mon - do.
58
u I r-l l

t.
r Ur r- r [l J I I I J I I r U r i
Org.

··
f
J ~ IJ j JJJ~ 1 J 1- n J J n
I I I I

62
,Lf)- _It ......
S
U
U - ni-ti a te

fa - re -mo co - se gran
I
- di
I I
e -
por-te - re - mo il tu-o a - mo -re.
c;,I

u
C, ~I.!: _.-
~ • "-.J~ • ---~ • • ... :6i
U - ni -ti a te fa - re - mo co - se gran - di e_ por-te - re - mo il tu-o a-mo - re.
~ U ,.......
-
T
I
\' mon - do. U - ni-tia te fa - re -mo co - se gran - di nel tu-o a mo - re.

B .
r' I ~ • • • I
U - ni-tia te fa - re -mo co - se gran - di e por-te - re - mo il tu-o a-mo - re.

6\ j,j I L'l l I

U
r Ui r- r rl J I I l J I
I r r F
Org

I f-/- : J J n ~ 1-J J 1 ~ 1 J 1
- n Il I I

I I I r f" r I I

18
TU SEI Il CRISTO
Testo di Marco Frisina

1. Signore, fa' che la mia fede sia forte


e non tema nessuna awersità,
ma si rafforzi nella prova
restando salda nella verità.

Tu sei il Cristo! Tu sei il Signore!


Ti seguiremo per le vie del mondo.
Uniti a te faremo cose grandi
e porteremo il tuo amore.

2. Signore, fa' che la mia fede


sia piena di gioia portando in me la pace
e apra il cuore alla preghiera,
irradi la sua beatitudine.

Tu sei il Cristo! Tu sei il Signore!


Ti seguiremo per le vie del mondo.
Uniti a te faremo cose grandi
e porteremo il tuo amore.

3. Signore, fa' che la mia fede


sia sempre operosa nella carità,
ricerca e testimonianza
e alimento di speranza .

Tu sei il Cristo! Tu sei il Signore!


Ti seguiremo per le vie del mondo.
Uniti a te faremo cose grandi
e porteremo il tuo amore.

4. Signore, fa' che la mia fede


sia umile e non si fondi su di me,
ma sappia arrendersi allo Spirito
e obbedisca alla Chiesa.

Tu sei il Cristo! Tu sei il Signore!


Ti seguiremo per le vie del mondo.
Uniti a te faremo cose grandi
e porteremo il tuo amore.

Ho tratto il testo di questo canto da alcuni scritti di papa Paolo VI, che chiedono il dono della fede per
poter vivere coerentemente al Vangelo la propria testimonianza. L'affermazione martellante: "Tu sei il
Cristo" è come un passo forte ed energico che segna il nostro cammino nel mondo.
La Chiesa, insieme a Pietro, si rivolge a Gesù proclamando la sua fede, annunciando il Vangelo di sal-
vezza, camminando insieme ad ogni uomo verso Cristo, nostra salvezza.

19
LA PAROLA NEL CUORE
Musica di Marco Frisina

J=60
f'l

-
Organo
t.J
"W r r f r F ur·" -e-
-
., rn J ~ J 1 1 1 1 1 I J 1 1
I r-=-i -t; -I-
I I I

··
'- --- ------------ ---- ---
5
f'l
s
t.J •
La tua Pa-ro - la tra - fig-ge il no-stro cuo - re, co-me u-na la - ma
..
pe- ne-tra pro-fon - da,
5
11 I
..
Org.
, t.J--r 1"- --- lr r I 1 I 1 I l 1J 1 r
J J ,J-----J J d ~ rl~lJJi rl J. Jì
I ·

~ ~ ~ ~ ~ F ~ ~

9
f'l

--
I

s
t.J
è co-me un fuo - co che l'a - ni -ma in-fiam - ma, splen-di - da lu - ce sul cam -mi - no.
9 fl I r l IIJ~n 1 J
t
Org.
t.J
f r' --- (J r 1 1-------1 1 1 1 I 1 I

J d 1 J J J- --J J J ~ J ; J
I ·· I I
I I

··

20
/3

s
t.
La
..
tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co-me u-na la - ma
..
pe - ne-tra pro-fon - da,

A
tJ
fl

.
La
.....
tua Pa-ro -
• • . .. .
la tra - fig -ge il no - stro cuo - re,
.. .. - - -
co-me u-na la - ma
---- .. ..
-
pe -ne-tra pro-fon - da,
1\ ...... r--.
T
I I
\ La tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co - meu-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,

B ·· I I
La tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no -stro cuo - re, co - me u-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,
13 ,., J i'"iI
, I I 1 1 I
. "-

Org
I t.
bf r J r r I I r U I I I l J I r
I
··
J L. . r--- L J _J D1 1 n I J
\
1 I I I I

~I:

m.f

/7
f'J I
-I-
s
tJ ~
è co -me un fuo - co che l'a -ni - ma in- fiam - ma, splen-di -da lu - ce sul cam -mi - no.

.... .
fl
A
tJ
è co-me un fuo - co che
.. .. ..
l'a-m-ma in-fiam - ma, splen - di -da lu - ce
• . . ..
sul cam -mi - no.
6

fl
T I~ -Ii- -I- +-+ -I- -1-- 1' 1---1· -1----1· -1- + -I-
I.......j
\ è co-me un fuo - co che l'a-ni-ma in -fiam - ma, splen - di da lu - ce sul cam-mi - no.

--Il -I---l-
B
I I
è co- me un fuo - co che l'a-m-ma in-fiam - ma, splen - di da lu - ce sul cam-mi - no.

,-/ 71~_ I~ __J_ -J- d~---d-l- -I- I -j-_ + I 1 r"""I

~ tJ I I I
I------ll i r L-J r I
)rg.
, ~ J $ ~fi'. ~ • -i--J J J J I
r--.i
\
I I I

21
s
11

'-
- .- . .-
r---.

l.Ti lo-de-rò con cuo - re sin-ce - ro quan - do a-vrò ap-pre - so i tuoi giu - di - zi o

11 ~
J----J ~ Jl I -1- -I· J n _Jl_;~
I t- LJ I r I I I I
I I I......J I
Org.
I
:-n.-----o J • J .J J J J

15
1\
s
tJ
La
-
tua pro-mes - sa
I
cu - sto - di -sco in cuo - re
.-
per
*
non pec-ca - re con - tro di te.

,
25 1\ J. I - I I I I J. h I I I ~ I.
I t- I r I I I l....J1 r
Org.
I
=-1:
J J d ~
,
I r I I

29
1\
s
t. mf
La
..
tua Pa-ro - la tra - fig-ge il no-stro cuo - re, co-me u-na la - ma
.-
pe - ne - tra pro-fon - da,
1\
A
tJmf * * * .. .. . .. * .. .. .. .. .. .. ........ * *
La tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co-me u-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,

T
. - I
i""""-o.

I
-
\ mfLa tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co - meu-na la - ma pe - ne-tra pro-fon - da,

B,
_lt-) : . -F -F :1- ~~: -F -I- -. --.1-
I I
mfLa tua Pa - ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co - me u-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,

29 1\.
J I iTi I I I I I ~

Org.
tJ
mf
f r r r r I I r U I I r I J I r
I .
J I L J ~ Cl J ~ n I J
I I I I I

mf
.

22 -
33
-- Il
s
tJ

Il
è co-me un fuo - co che --- l'a -ni-ma in-fiam - ma, splen-di -da lu - ce sul cam-mi - no .

A
tJ
------ • .. . . . --- -6
è co-me---un fuo - co che l'a-ni-ma in-fiam - ma, splen - di -da lu - ce sul cam-mi - no.
I

T
1...-.1
~ è co-me un fuo - co che l'a-ni-ma in-fiam - ma, splen - di da lu - ce sul cam-mi - no.

B
I I
è co-me un fuo - co che l'a-ni-ma in-fiam - ma, splen - di da lu - ce sul cam-mi - no.

,
33 fl
I ~ J J- -- "-J I I I I -1- -I I L r--, I

Org
~tJ I I I
l~llIr u r I
J J ~ ~? ~ -i- ~- ~ I -d -~-
'-c..
\
-('-

I I I

..
---- I ...I . ----'J

37

T 1..<11
~
l'l
-.
2.A - pri i miei oc - chi,
---~-
-I- J-
.
1 ;;)-

fa' che io con-tem - pLi


~- - ~-
. -I
..
le
1 ;;) ~-

me-ra -vi - glie


I I

1 t-
del
1""-1
. - -. .
tu-o a-mo - re.
-

37
J~J ~ J l J O JJJ~
,
~Q\)~ -f'- -~.-
I
-~- -.---=i~ =~ -f'- _~L
-
I ~ L l I r I I I I
I I ~ I
Org.
I ,J • J ,J J J 1
•1=7' ~

4/

T I-~ -~

~ Nei
-I- -~.-

-
-.-
tuoi de-ere - ti
I
;;)

è la mia de - Li - zia,
..
miei
.
con-si-glie - ri i tuo - i pre-cet - ti _

41 f'l J. I I I I I J. h I I I~ I
.
, tJ I r I I I L......JI r
Org.
I
J .J ,J I
,
I r I I

23
45
~- ~

s
~

La
...
tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co-me u-na la - ma
..
pe-ne-tra pro-fon - da,
,.,
A
U ... ... ...
La tua Pa-ro
.,
-
., ., ., .. .,
la tra - fig -ge il no - stro cuo - re,
., ., ., .,
co-me u-na la - ma
., ., ., ., .,
pe-ne-tra pro-fon - da,
..
T
\
fl ........
I
r"'-oI

I
--
La tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co - meu-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,

B ··
r- I I
La tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co - me u-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,
45
J I r-Ti I I I I
. ~

Org.
I ~
mf
I
r l r r I I r Wl I r l J I r
I
J I I J j nJ j n I J
·· I
I I I I

··
mf

49
~. ~

s
~ ~

è co-me un fllo - co che l'a-ni-ma in-fiarn - ma, splen-di -da ILI - ce sul cam-mi - no.
I
A
~ .... ..
è co-me un fuo - co che
., ., .,
l'a-ni-ma in-fiam - ma, splen - di -da lu - ce
., ., ., ..
sul cam-mi - no.
6-

T l=-J-+==F -I- -I-

\ è co-me un fuo - co che


-- -
l'a - ni -ma in-fiarn - ma, splen - di da ILI - ce
'---I
sul cam-mi - no.

B ··
I I
è co-me un fuo - co che l'a-ni-ma in-fiam - ma, splen - di da lu - ce sul carn-mi - no.

49 ~
I .J J I I I I I I I r"""I
- lo(\}- -~

I I I
I -------l l r-r-w r I


I t.J
Org.
I
J J ~ ~? • ; J j I J
··
I I I

.1

··

24
s
53
l\.
- +~-
,. -.- ... ,.
~

tJ
3.So - no il tuo ser - vo: fa' che io com -pren - da, che io co - no - sca i tuoi in - se-gna-men - ti.

'l ~ l J l
T
r--, I
-
3.So - no il tuo ser - vo: fa' che io com-pren - da, che io co - no - sca i
-
,
53 l\.
J~J~Jl I
;;tI
J a JJJi
-
I
tJ l l I r I I I I
I I I.......J I
Org.
I
:
j . J j J J J
\

57
fl
s
U
I
-
tuoi co - man - di
I
a-mo più del-l'o - ro, ma
,. ...
o - dio o - gni faI - so sen-tie - ro .

T
'\ tuoi in-se- gna-men - ti . l --
tuoi co-man - di a-mo più del - l'o - ro, più """""" - l'o - ro.
del

57 fl
' ~j{--t=
J. I I I I J. h I
- I.~II:;;
I ~ I
-~

I r I I I f"
IU I L...JI
Org.
, J. ~ j
\
.. I

I r I I

25
6/

.
~_-'l_
1
s:
u
La tua Pa-ro - la tra - fig -ge il no - stro cuo - re, co-me u-na la - ma
.
pe-ne-tra pro-fon - da,

A
~~-= J= :-~ : ~: ~. •
-,,- .,- :1='=;1: ::;I: • • ~ ~: =;J: =~- ""j- ~==-J
La tua Pa - ro - la tra - fig-geil no-stro cuo - re, co-me u-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,

T
'I ......
1
r--.
-
V La tua Pa -ro - la tra - fig -ge il no-stro cuo - re,
1
co - me u-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,

,
,
B;
1 -1----+
" ~ I
La tua Pa-ro - la tra -fig-gei lno- strocuo - re, co - me u-na la - ma pe-ne-tra pro-fon - da,

6/
"l J I li'I 1 I I I
,
~

I '-
Org.
I

mf
r r r r I I r U I I r I J I. r

I ,
J 1 1 J .J n J .J n 1 J
I I 1 I I

~~

mf

65
~ I\
t:\
s
u L,....-
è co-me un fuo - co che l'a-ni-ma in-fiam - ma, splen-di-da lu - ce sul cam-mi - no.
I t:\
A
~ .... . •
è co-me un fuo - co che
• •
l'a-ni-ma in-fiam - ma, splen - di -da lu - ce
• .. . ..
sul cam-mi - no.
.Q

t:\
A
T
L........I
\ è co-me un fuo - co che l'a- ni-ma in-fiam - ma, splen - di da lu - ce su l cam-mi - no.

, t:\
B
I ~"J' I =~ ,,~ ~ ~ --r--'- _..- -- -. --tI .. ~I r #1_ -F
I
-l '' -,,- ---I
è co-me un fuo - co che l'a - ni-ma in-fiam - ma, splen - di da lu - ce sul cam -mi - no.

65 I)
I .J J I I I I I L J "'....\ 1':"1

I u I I 1
I-----ll rr U r 1
Org

. J J # ~? ~ • J J .J I J
I
1 I 1
\:.I
I I
t:\
-J==i: 1-
-~- =1

26
LA PAROLA NEL CUORE
Testo di Marco Frisina
Ispirato al Salmo 119[118]

La tua Parola trafigge il nostro cuore,


come una lama penetra profonda,
è come un fuoco che l'anima infiamma,
splendida luce sul cammino.

1. Ti loderò con cuore sincero


quando avrò appreso i tuoi giudizi.
La tua promessa custodisco in cuore
per non peccare contro di te.

La tua Parola trafigge il nostro cuore,


come una lama penetra profonda,
è come un fuoco che l'anima infiamma,
splendida luce sul cammino.

2. Apri i miei occhi, fa' che io contempli


le meraviglie del tuo amore.
Nei tuoi decreti è la mia delizia,
miei consiglieri i tuoi precetti.

La tua Parola trafigge il nostro cuore,


come una lama penetra profonda,
è come un fuoco che l'anima infiamma,
splendida luce sul cammino.

3. Sono il tuo servo: fa' che io comprenda,


che io conosca i tuoi insegnamenti.
I tuoi comandi amo più dell'oro,
ma odio ogni falso sentiero.

La tua Parola trafigge il nostro cuore,


come una lama penetra profonda,
è come un fuoco che l'anima infiamma,
splendida luce sul cammino.

La lettera agli Ebrei ci dice: "La Parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio
taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell'anima e dello spirito, fino alle giunture e alle midol-
la, e discerne i sentimenti e i pensieri del cuore" (Eb 4,12). If canto, raccogliendo alcuni versetti del
Salmo 119 [118] celebra la forza e la bellezza della Parola di Dio capace di convertire il nostro cuore,
di trafiggerlo con la sua luce come avvenne agli ascoltatori dell'annuncio pasquale di Pietro nel g ior-
no di Pentecoste (At 2,37).

27
TU CHE ABITI AL RIPARO DELL'ALTISSIMO
Musica di Marco Frisina

J=64
Soprano
u
· .
l.Tu che
.. .. ..
a - bi - ti al ri - pa - ro del-I'AI- tis
.
- si-mo e di-
n
Contralto I

~ . . . ., ..
I.Tu che
..
a - bi - ti al ri - pa - ro del-l'AI
.. .. . .. ~----.J---- ---
tis - SI - mo
..
e di-
'I
Tenore: ·
~
-...!
l.Tu che a-bi-tial ri-pa-ro del-l'AI tis - si -mo _ e di-

.. ,........, .....
Basso I ·
I.Tu che a - bi - ti al ri - pa - ro del-l'AI - tis - si-mo e di-

~4 .
I .
Organo <
u
r r rr f r T-- r r- L J l i r

I ~J~ =-i~ ~~J-= bd


d J . J J ~~. ) LJ J::ti Jì J.
-.- .

5
'I
S
u ....-
mo - ri al -l'om - bra del - 1'0n - ni - po - ten - te, di' al Si - gno - re: mIO ri - fu - gio e mia sal -

c
I

~
.. .. .... -
mo - ri al-I'om - bra del - 1'0n - ni - po - ten - te, di' al Si - gno - re: mio ri - fu - gio e mia sal -
n
T. -A
-lo -~- -~~- -~ -,--f'- -F -f'- -~- -F
--~-
f'- -f

'g
mo - ri al-I'om - bra del - l'On - ni - po - ten - te, di' al Si - gno - re: mio ri - fu - gio e mia sal -
1""""---1
,
BI ·
mo - ri al- I'om - bra del - ,'On - ni - po - ten - te, di' al Si - gno - re: mio ri - fu - gio e mia sal -
_fl I r--1 I I I I l
. lo.

I u I I I I l r _r t C1.J I u
Org.<

I ··
5
n .J---.J ; J ; J n ·J -
J 1 ::ti
- JJJ 1 -

28
S
8 ,.,
- ...L

·
.1"""""'"

U ........
vez - za mI-O Di -o in cui con-ti - do. Mio ri fu - gio e mi - a for tez - za è il Si-
,.,
c
u
vez - za mi-o Di-o in cui con -ti - do.
· - - - .-.
Mio ri - fu - gio e
~
mi - a for-tez - za
....
fl
T
\ vez - za mi-o Di-o in cui con-ti - do .
·
-
Mio ri
-
fu - gio e mi - a for
I 1.....1 I
tez - -
za èil Si-

B ·· ·
.....-t

: E::::::=I' :1: :~
I
vez - za mI-o Di -o in cui con -ti - do. Mio ri - fu - gio e mi - a for - tez - za è il Si-

~
- I r---,
·
r--t
.
Org.
t.

J
LilJ I ~ LJr rrr r f
8 J J J -& J J d J J
·· ·

S
/3
:.,. -
t. • I ~ I -
gno-re no-stro _ Di - o:al ri pa-ro del-la sua om - bra io non te - me - rò.
,.,
c
t. • ... . _ . • .. - - - - 6 6 6·
il Si-gno-re no-stro_ Di - o: al ri-pa-ro del-la sua om-bra io non te - me - rò.
I
. f-~ -..--.- r---. ..
T
\ I -......., I .. •
gno - re no-stro Di - o: al ri pa - ro del-la sua om - bra io non te - me - rò. 2.E-gli
.. 1""""1"""'"
BI • :1: ~I: -~
gno-re no-~ Di - o: alri-pa- ro del-la sua ~m - bra ionon te - me - rò.

I r"""I I _

~. 1 r I r I [J r l' Pr r r' f r • r r r r·
Org.
13
I r-~: J.l J -&
.
r--J .J n j 1 l l l
/9

re, dai suoi lac - ci e dal - la pes - te che dis-

n
T
22

~'"-
1\

1,..000'
-
'g
trug - ge, per-cbé lui ti co - pri - rà con le sue a - li e sa - rà il tuo ri - fu -
l'""'i I I J J J - I
,......,

'- r r1 J I L..-J I I I I I r I I
Org.
22
J n di J ~ JJ J ~ J j j J
='-':-18
" . ~ ~=~p Hte e F-

26
fl _1 -- ~ -

S -Ci
-t..
-~ - _.
:&-- = ~.I..: ~.I ~.I..: -~- ------~- J- ..J: -:.: c.
r=
-::.1..: -.- -~- :~
Mio ri fu - gio e mi - a for tez - za è il Si- gno - re no - stro_ Di - o: al ri-
~
c
tJ . . ..
Mio ri - fu - gio e
. . . . . . -,J . . . .
mi - a for-tez - za
.. .
il Si-gno - re
. no-stro _ Di
.. -

'l
T .
~
gioo
-
Mio ri
-
fu - gio e mi - a for
I '--' I
tez -
-
za è il Si- gno - re
I
no - stro Di -
......
o: al ri-
.--. ........
B ---
r' ~
Mio ri - fu - gio e mi - a for - tez - za è il Si - gno - re no - stro Di - o: al ri-

1\
,......, I r"""1
I

I-I..m - -~:
---- ;.I-
------~- I -0.-lJ" r
Org.
~tJ

'16 :
\
-e- J
~ U r
j
rrr
j
r
J J
rr
J j
I

J
r
----
-e-

30
s
3/

t- I
- • ... . • •
pa - ro del - la sua om - bra io non te - me - rò. 3.La sua fe -del-tà è seu-do e eo-

"l
c ~i'r~-
t-
o:
..
al ri-pa - ro
.. .. .. .. .. .. ..
del - la sua om-bra io non
,-
.g

te - me
-a
-
-a.
rò.
... ...
3.La sua
I- -I -I
... -,J
+ +- + ~I- -I 1
:J. ... • • • •
fe -del-tà è seu-do e eo-
"l
.
T
"'""-I I
· -....J
~
pa - ro del - la sua om - bra io non te - me - rò. 3.La sua fe-del-tà è seu-do e eo-

B, : --- I
· -
pa - ro del - la sua om - bra io non te - me - rò. 3.La sua fe-del-tà è seu-do e eo-

t t-
1
.
Pr r
I
- r· .
çr .. r f r-· r .. r r rr T---
Org. <

I .
-J
3/
JJl J j 1 J 1 J 1 1 1 J )
. .

s~. J raz
jl cl
t,. za:
r H ~n l n JJ :lJ JJ I;J
00:
non te -I me-re ter-ro - ri del-la I not
J Cf IE E E r
n, la fr" -oia 01" di gio, - no ti

cl~· J] J J JJ JJ I jJ JJ ffd] Iid JJ 3 D IE r E r ~ LJd=j


raz za: _ non te -I me-re ter -ro - ri del-la I not te, né la Ifree -eia ehe di gior-no ti eol-

TIWCE cf re rr Ir Frr rr rf Ir r g IE E r F E E tt1


raz za: _ non te -I me-re ter-ro - ri del-la I not te, né la Ifree -eia ehe di gior-no ti eol-
,......
BI~i ~= =;!=3==i- I- ~ j= =!- I--=Jdd=-
raz za: non te - me-re ter-ro - ri del-la not te, né la /Tee -eia ehe di gior - no ti eol -

§-t- §. ~OO·~~~~.-_~ ~ -.~~-J-J- - ,'---f'- - -

~
---o
Org.
~ d J 1 ~ J1 JJ

31
S
40

~
fl
- ........,
""'""'"

pl - sce, né la pes-te o lo ster-mi - mo. Mio ri fu - gio e mi - a for tez - za è il Si-

fl
c
~

pi - sce, né la pes-te o lo ster-mi - nio.



Mio ri-fu - gio e
• • ..... ....
.."
mi - a for -tez - za

~
T
~
--

pl - sce, né la pes-te o lo ster-mi - nio.


-
Mio ri
- I
fu - gio e mi - a for
~ I
tez -
-
za è il Si-

. ,.......
B
l' I -."
·
pi - sce, né la pes-te o lo ster-mi - nio. Mio ri - fu - gio e mi - a for - tez - za è il Si-

fl
- I r--,
·
r--,
.
Org
I ~ LLl..J I ~ ur rrr r
140 J rl rl J J ,.J ,.J J J -F
,
--4):
-&

·
.

45

s~. _ , ..... , - _
gno -re no - stro _ Di o: al ri pa - ro del-la sua om bra io non te - me - rò.

cl ~ .. . . .
il Si-gno-re no-stro_Di
. . . .. . . ..
o: al ri-pa -ro del-la sua om-bra io non
-9
te - me
-9
-
-&

rò.

Tlff=-r f ~~
...l

gno-re
=,.
no- stro Di
rr-r- r-E:J-
ff
o: al ri pa - ro del -la sua 10m bra IO non I te - me - I rÒ.

B~ r r r tr I j J n I r r :J n Ir :J:J J l;j J I o tJ1


gno-re no - stro Di - o: al ri - pa - ro del-la sua om bra io non te - me - rò.

I f"""'1
-
Org.
. I ll' r Il ·p r r Ti' ~ r --., r-r -&

I 45: _J ~ J -& f--J 1 JJ J J I J -J Il

"-o,j I I I I l I ì ì ""

32
TU CHE ABITI AL RIPARO DELL'ALTISSIMO
Testo di Marco Frisina
Ispirato al Salmo 91 [90]

1. Tu che abiti al riparo dell'Altissimo


e dimori all'ombra dell'Onnipotente,
di' al Signore: mio rifugio e mia salvezza,
mio Dio in cui confido.

Mio rifugio e mia fortezza è il Signore, nostro Dio:


al riparo della sua ombra io non temerò.

2. Egli ti libererà dal cacciatore,


dai suoi lacci e dalla peste che distrugge,
perché lui ti coprirà con le sue ali
e sarà il tuo rifugio.

3. La sua fedeltà è scudo e corazza:


non temere i terrori della notte,
né la freccia che di giorno ti colpisce,
né la peste o lo sterminio.

4. Mille e mille attorno a te vedrai cadere,


ma nulla ti potrà mai colpire.
Se tu guardi, lo vedrai con i tuoi occhi
il castigo degli empi.
5. Poiché sempre è tuo rifugio il Signore,
tua dimora è il Dio Altissimo,
la sventura più non ti potrà colpire,
nessun colpo sul tuo capo.

6. Ai suoi angeli darà i suoi comandi,


perché possan custodire i tuoi passi:
sulle mani porteranno la tua vita,
non inciamperà il tuo piede.

7. Lui mi invocherà e gli darò risposta,


lo libererò da ogni sua sventura.
Sazierò di lunghi giorni la sua vita
e gli donerò salvezza.

Il salmo 91[90] è un canto di fiducia che l'orante innalza al Signore nel buio della vita. La certezza de/Ja
sua protezione, la pace che nasce dal rimanere "all'ombra delle sue ali" ci rende sicuri nel cammino
quotidiano in cui la nostra fede è esposta a mille pericoli ed insidie, in cui il cuore trema davanti alle
difficoltà e alle prove. Ma il Signore è nostro "rifugio e difesa".

33
AVE MADRE DI DIO
Musica di Marco Frisina

)l= 120
Soprano

J.A - ve, Ma-dre di

Organo
)
~

6
f'J l
l ~ -I

- ... -
-I
S ~ -k -/ - lo;- I I-
_. ~ 1-

U
Di - o, Ver - gi - ne San - ta Ma - Ti a,
-
tu sei dol- ce ri - fu - glO
6 1'\

_.
Org.
'-
r-
~. '-L.

r rZ. . ,~
r r· I r.
I J J J.
:
1
. .
1 I
. 1
. . .

Il
f'J
S (~P . - ~.~: • ~ _~ ~.~ :-. -. -i f D: _~ L~~ ~t"'- -
'- l' I
per cbi a te si ri - voI - geo Guar - da a noi pee - ca - to - ri, voi - gi a noi il tuo

Il f'J I " I I I

Org.
I '- r· r. ~ P L r J I r· r ~ r I J
I 'T:~: 1:~ : : ~l r-~.!. : ~:~ ~.
._ J J _ J: _
I , I
11
. -.
mf

34 .
/6

s .
t.J
·
• • · ..
sguar - do: in te noi con - ti - dia - mo, sei tu il no - stro con - for - to.
/6

· . .
flj-·
.....
Org.
I
t.
l l r flr r· r p r· r~r i r r
J. )~
I

1---),
h I I l--J T l J J. I
· d·..
I
V l l r I V I ~ r· I I
· I
/6

·· . .
· . ·

_.
l/
Il
s
t.J • · • ... .. •
2.Al - l'an - nun - cio del - l'An - ge-Io tu ri - spon - de - sti con fe - de: con la tu-a ob-be -

c
t. •
2.Al - l'an - nun - cio del - l'An - ge-Io
• . .. •
tu
• • •
ri - spon - de - sti con
.. . ~. ~.
fe - de:

con

la

tu- a ob -be -

Il
T · ·
\ 2.AI - l'an - nun - cio del - l'An - ge-lo tu ri - spon -de - sti con fe - de: con la tu-a ob-be -

lo.

B · ·
I I r · I
2.AI - l'an -nun - cio del - l'An - ge-lo tu ri - spon - de - sti con fe - de: con la tu-a ob-be -

l /
l-

· .. r·
Org.
t.
~f P L l r r~ r~r i r t I
V

1.~1 J J J. I I I J h I I J. 1:--
· . . . · . .
~
I I I I
2/

· . .
· . · .

35
26

S~':l Jd. I J J J J J J I J PJ I r p E b" I f ,5l:l.


dien - za a - pri - sti il cie - lo ai tuoi ti - glI . Do - na a no - l la pa ce,

CI~ -I====f:
• • • .~ ,;. F
dien - za a - pri - sti il cie - lo ai tuoi ti gli. Do - na a no - l la pa -

T~ I-I~I--F f' f'


-
dien - za a - pri - sti il cie - lo ai tuoi ti gli. Do-na a no - i la pa

B1m
~
J.
dien - za
J. IF F F f f tJ r· r If-
Do - na a no -
~ "L ?ElF· r·
la
a - pri - sti il cie - lo ai tuoi ti - gli. l pa ce,
26 ~ 1 I
I

. . . •

. .
t- I r. l J r r· r. I rl j 1 ~ r·
Org f
'I
. -J J. J J J J )\ 1..~J. .
• 1. J~ J J ) ~.
(t:::t::::li: -LL. - ~. - •

I I ~
26

.. .... r ... ·H·


------- •

31
l-

s
t- I

scio - gli i no-stri vin - co - Li,


· .
dol - ce Ma-dre di
.
fe -Ii - ce por-ta del
. ·
cie - lo.
..
Di - o,

c
t- ....
ce, scio-gli i
.~ ......
no - stri viu - co
..
li, Ma-dre di
.. ..
Di - o,
••••
fe -li - ce por-ta del
*~~, tI*·
cie - lo.
~ .

T
l

\....J,...oI
. -.
- ·
~
ce, scio-gli i no - stri viu - co li, Ma-dre di Di - o, fe - li - ce por-ta del cie - lo.

B · ·
I I · I
scio - gli i no-stri viu - co - li, dol - ce Ma-dre di Di - o, fe -Ii - ce por-ta del cie - lo.
31 ~
I

· .
t u
r r l J LUtlr r· L J r r· r~[Lqr
-
tlr r:
Org.

I
J.. ~
.
J l m
. J. J. J JJ J. ... j J j J I l
.
I 1

I I I · · I
3/

. .
· . · ·

36
37
n
c
tJ ~ • • .. ..
3.Tra tem-pe - ste e flut - ti gui-di il no-stro eam nu - no.
l
,......,....., ~ l
T
'\ • · . ... ... .. L....L-J
3.Tra tem-pe-ste e flut - ti gui -di il no-stro eam - mi - no. Quan-do il bu-io e le

37
'I . J. ..l J IJ IJ. I I rTJ .
. · .
t.
r;!trr l r l I I I r I I I....L....J
Org. p
i' J~JjJAj ..-.
J. l J..
~ .~ r-J :;---
·· -
37
: . .
p
· . .

42
l"!
c
tJ •
Quan - do il bu - io e le te

- ne - bre
. .
ren - do - no o - seu - ro
~. . il eie - lo

T . .
'\ r
te - ne - bre ren - do - no o - seu - ro il eie - lo re-sta sem-pre con

42 l'l
I I
'"
t.. I
~ I
l r r I p r. I ~rl j
Org.
---J. J. d. r-J.. ~J. J. J-J J
-
.
·· .
I I
42

· . . - - .

37
46
' ti

.. -
c =(~~
tJ
-
-I-

re - sta sem-pre con no - i,


.
la
. . ~~
-I- - I,

tua lu - ce ri- splen - da nel no - stro


I

cuo
-
- re
,......,.....,
T . .
r-, I •
no - l, la tua lu - ce ri - splen - da brii - li nel no-stro cuo - re
46
I I ,......,.....,
. . . .
t
Org
Il I
r' i p LU LI..J~t r' r ~ r'
1 ) J J.. J. hJì J. h I I J.--J n
I I
V l J r I V I
~
46

------ . . . l l

5/

s. f-~
-- 'l

'-
..
l

-.. - re,. ~.-=--- ±=-+ ..


4.Ma - dre del Cre - a - to - in te la gra -zia TI -

fJ
c,
'-
.. • u-na
co-me -.J ~
VI -
.
• spe
va
ti· '
ran - za,
.. .
4,Ma - dre del Cre - a - to
..
-
.. . .. . .. ... ..
re, in te la gra-zia n -

T
, co - me u -na vi - va
.
spe
.
ran - za.
..
4.Ma - dre del Cre - a - to
.
- re, In te la gra-zia ri -
l

B
I I
4,Ma - dre del Cre - a - to - re, In te la gra -zia TI -

5/
'l l

Org
, tJ
r-=-----r i r tli" ~.

t r1.----1 1 ]
f
~ l l I r-=- r-=----- r i r
, J J. I
.
I
.
J. I
.
I I J h

5/
r. I I I I I I

: . . . .
mf

38
56
1\
S
~ ..
splen - de.
- .- •
Ma - dre del Re - den - to - re, per te il mon - do gio - i - sce.
r
-

1\
c
u -.I.- -.I.- • - - .. • • -
splen - de. Ma - dre del Re - den - to - re, per te il mon - do gio - i -
- .
T - - -
-
\ splen - de. Ma - dre del Re - den - to - re, per te il mon - do gio - i -

B . - -
l'
- I
splen - de. Ma - dre del Re - den - to - re, per te il mon - do gio - i - sce.
56 fI
t..

.. -
Jrg.
U
r: r' I

J
V I r- L I J r'
)
r.
J.
I I J. i--..J.. J. ..J. J J J ~J. •
-,L. -1)-1 - -F -
I I I
-
I
-~-
I
. - -L J..J-

56

ffi: I- -I-,
- - - .

6/
..., 1\
S - -
~ I
Mo - stra a no - i tuo Fi - glio, Cri - sto no - stro Si - gno - re,
l'}
C: -r;,.. I- ;;I-
-';f - . )~: ~: ;;;/ ~
J J _J_ -~: ~- ~J
sce. Mo - stra a no - i tuo Fi - glio, Cri - sto no - stro Si - gno -
I . .
T -
I
~
sce. Mo - stra a no - i tuo Fi - gLio, Cri - sto no - stro Si - gno -

B:
- .
I r
Mo - stra a no - i tuo Fi - glio, Cri - sto no - stro Si - gno - re,

6/ 1'\
I I I
-.
I u
r r r' r ~t r
Org.
}{ J I
~ t r I J l

.~:
J ~
-"== ~l )~·r· ~~
}lJ._ J. JJ-
F-' }f'---
r . ' 1..

6/
-f ..J.
f/!.. -
I
_~~ . f'~~ r'~' _.'
I

- -
- .... n_
f

39
65
'l ~

s
u .. · .. · ... •
per la tu - apre - ~hi e - ra ci do - ni la sua sal vez - za. S.Nel - la pro - va sei

c: I::(<ti=
~
... J :;)- -
.. .. ...... -1 -1-
q~ tf*. ~.
-
re, la tua pre- ghie - ra ci do - ili la sua sal vez - za.

T . -
- · ·
~
re, la tua pre- ghie - ra ci do - ili la sua sal vez - za.

B · · ·
l''' I I I
per la tu - apre - ghie - ra Cl do - ni la sua sal - vez - za.

65 1\

Org.
~
r· l l r r· ·
r~[lqr Rr t.... T·
J. .J J J J. .J j J j J I l I ]l r J ~
t . .
I I
. ·
I I · I I V L l r
65
. ~ ~

. ·

70
f:.
s
tJ
lu - ce, nel-la tri-stez-za con
• ...
for -
..
to,

sei spe-ran-za del mon - do

f . . .
T
'\
·
S.Nel -la pro-va sei lu - ce, nel-la tri-stez-za con - for - to, sei spe-ran-za del
70

I
...... ... · .
Org
I~ ~.

t r r- ·
· -- t r· I r.
)
. I 1 I 1 1 J .l. J.
\ c..::"'~
. I r*. . · . · .

40
75

s
fl • .
~ r I....I....J I
che guar-da a te con ti du - ciao Fa' che a te ci voi gia - mo quan- do il duh -hio ci as -

j
. · .
l"""'T""i
T
r"' \
mon - do
-
che guar-da a te con fi - du - Cta. Fa' che a te ci voi - gia - mo

75 'I
I ~ I r-T"-I I I

· . .
r' r. r' r
~ D CD D r l J
~ I
Org.

·
J 1.
·
J. ~J. 1. m J- }J J
.
I I
75

~,1' · - -.--~~- - .
1Ìif

80
"l . ~

s
t.
-
· .. -
. .. ...
.-
sa le, la tua fe - de sia for za, lu - ce sul no - stro caro mi - no.

fl
· .
T
r"' \ r ·
quan - do il dub - bio ci as - sa - le, la tua fe -de sia lu - ce sul no - stro cam - mi - no.

80 'I

~~- · · .
Org.
~
l l r' r r' r D r' i~r i r ~r-t
J ) J h I I J.-fTl J J. I I
·· . · · . .
r. ·
80
I
V Ll r I V I ~ I I I

· . · . . . ·

41
85

S
u f." · " .... ". "
6.A te, Pa - dre Crea to - re, sia o - no - re e glo - ria per sem - pre, lo - de al Ver - bo di -
I
C
". ... .. .. .. ... .. -:jJ.. :;i. .. ..
16~A
~ "
te, Pa - dre Crea to - re, sia o - no - re e glo - ria per sem - pre, lo - de al Ver - bo di -
I
T
· ·
~ 16.A te, Pa - dre Crea to - re, sia o - no - re e glo - ria per sem - pre, lo - de al Ver - bo di -
l

B ·· · · ·
I I I
16.A te, Pa - dre Crea - to - re, sia o - no - re e glo - ria per sem - pre, lo - de al Ver- bo di -
85

·
Org.
I
I--~
lvr l r r..: i-=-----r r r t
".
r' I
V
I 11.----1 J J J. L I I J tt I .
I J. 1:--
·· · . ··
I I I I I
85

· · . . .
·

90
~ I

S
U r I
VI - no che per noi car - ne si fe - ce, al - lo Spi - ri - to San - to
"l
C
U
VI -
.
no che per no i car - ne
. " "
si fe - ce,
"al -
"
lo Spi - ri - to San
".
-

T
j
r. ~p- -r -~. ~~- .. -.-
- -I"' -f · · · ~.- -jlL-r H -F -~-

I
V vi - no che per noi car - ne si fe - ce, al - lo Spi -ri - to San -
·· · . .
B~
· . · - I- V- -
r-
VI - no che per noi car - ne si fe - ce, al - lo Spi - ri - to San - to

90 ti
~ I I

I u r. r. ·
I l I r r' I rl J I ~ r'
~.
Org.
--J . J. 1 J J J J! 1. ~J. JJ 1 1 }lJ

· I
· I I J I
. -· ·
I
.
90

· · - - · 1-

42
95
.-' "l
s ·
~ • ·
si - a glo - ria in e - ter - no, che pIa - smò in Ma - n - a
l'l
c,

~
.... m_
. ~.~: .' in _ _
.. ' .. '
to sia glo - ria e - ter - no, Ma - ri - a
f'l
T . . .
~ m_ in _ _
to sia glo - ria e - ter - no, Ma - rJ - a

BI ~:~
r-
~~ ..
_
· ·
I
~
1) - -1
------.- ;,1- - -r
I
~
1--1
·
-

sia glo - ria In e - ter - no, che pIa - smò in Ma - ri - a


95fl
I

I -il
r ·
Org.
r- r l J l l ~. r' l r r' -j

J. ~ J l J -; j J. J.. .J. J j J. .J
. ·
I
95

. . · ·

s~q il
J 3 J 3 J I- J ,i._
J
,u - o tem-pio di gru -
PA -
Jd. Ir Jd.
me.... men,
If" r- Ir
a meno
Il
c l~
- ~~~~~~~~~~~
il su - o tem-pio di gra - zia. A men, I a men, I a Imen.

T'If'-c ~ - . - J ] f=- l =1· J ;;;J. r' . .~.

il su - o tem-pio di gra - zia. A men, a men, a meno"


B ip
T l- T T
il su - o tem-pio di gra - zia. A men, a men, a meno
99
I I I I

''t: r"----------[ .r.J . r-r T' T T T T T

Org. Hj- F- J t: .I- d- u


J .l 1 J I I l. I. J.
I I I I I
99

T T T T

- 43
AVE MADRE DI DIO
Testo di Marco Frisina

1. Ave, Madre di Dio, 4. Madre del Creatore,


Vergine Santa, Maria, in te la grazia risplende.
tu sei dolce rifugio Madre del Redentore,
per chi a te si rivolge. per te il mondo gioisce.
Guarda a noi peccatori, Mostra a noi tuo Figlio,
volgi a noi il tuo sguardo: Cristo nostro Signore,
in te noi confidiamo, per la tua preghiera
sei tu il nostro conforto. ci doni la sua salvezza.

2. All'annuncio dell'Angelo 5. Nella prova sei luce,


tu rispondesti con fede: nella tristezza conforto,
con la tua obbedienza sei speranza del mondo
apristi il cielo ai tuoi figli. che guarda a te con fiducia .
Dona a noi la pace, Fa' che a te ci volgiamo
sciogli i nostri vincoli, quando il dubbio ci assale,
dolce Madre di Dio, la tua fede sia forza,
felice porta del cielo. luce sul nostro cammino.

3. Tra tempeste e flutti 6. A te, Padre Creatore,


guidi il nostro cammino. sia onore e gloria per sempre,
Quando il buio e le tenebre lode al Verbo divino
rendono oscuro il cielo che per noi carne si fece,
resta sempre con noi, allo Spirito Santo
la tua luce risplenda sia gloria in eterno,
nel nostro cuore che plasmò in Maria
come una viva speranza. il suo tempio di grazia.
Amen.

Il testo di questo canto raccoglie alcune espressioni tratte dall'inno liturgico "Ave Maris Stella " e da
altri inni mariani in cui la Vergine Maria viene invocata come "conforto" e "rifugio " di ogni uomo.
Nelle tempeste della vita Maria è il punto di riferimento sicuro, la consolazione che non viene mai
meno, la madre che sa comprendere e guidare verso Cristo, nostra luce e nostra pace.

44
o SPIRITO DI DIO
Musica di Marco Frisina

J = 64
'I I

SopranoI
U I I
O Spi-ri - to di Di - o, scen-di su di no - i e ri -col-ma il cuo - re di
1\ I

ContraltoI =fjÒ!\- P---b-


u -li -lI-lI-lI
-I- R : . =1= =H :
. ... ... ........ .
j : -I- -1-- - -1 -1- J- =H=
-,J-,j
O Spi-ri -to di Di - o, scen -di su di no - i e ri -col-ma il cuo - re di

'I I
Tenore:
r I I......J

" O Spi-ri -to di Di - o, scen-di su di no - i e ri -col-ma il cuo - re di

BassoI
-ft-l;--'--!'- -. - -I- -I- -~.- -f'- -fL-
I"'
O Spi-ri -to di Di - o, scen-di su di no - i e ri -col-ma il cuo - re di

fl I I ~

I ~ ..... r. r r. pr r r r r
Organo < f
I .. ~ I J~ nl I J I J j

I I I I

5
'I L ,...-,
SI

U .. r I
gra - zia. l.Tu scio - gli il no - stro cuo - re dal dub - bio e dal do - lo - re e
l'l
. L
C
U .g -li ... .. ... ..
gra - ZIa. 1. Tu scio - gli il no - stro cuo - re dal dub - bio e dal do -
'I I ~

T
'Il I r I
gra - zia. 1.Tu scio - gli il no - stro cuo - re dal

:
.- •
BI

gra - zia. 1.Tu scio - gli il no - stro cuo - re dal dub - bio e dal do - lo - re e
5
L

Org.
t '-
r r §

p
.. ..
.,
r LJ r r r
~ J ~ .- ]l .J J ] J j)
I .. I --

1 1

45
8
"l I

s .
~ I
do - na pa - ce ed u - ni - tà. Raf for -za in noi la fe - de, rav-

t I
..
c
~ ... • ... (J .... . ... .
lo - re e do - na pa-ce ed u - ni - tà. Raf -for -za in noi la

T
"l I
- .
~
I I
dub-bio e dal do - lo - re e do - na pa-ce ed u - ni - tà. Raf -

B ~~rl': -. -,1- ;J - ------.


do - na pa-ce ed u - ni - tà. Raf - for -za in noi la fe - de, rav-
8
"l L I

Qrg.
I '- r L..-J r r r U r I r rrr
I I }lJ n o J. ~ b.
. .

Il
t I

s, =-lt bV'- -.-


~

vi - va la spe - ran
I
- -
za e do - na
F

la
-f'-

tu - a
-~I'I.-

ca - ri -
I
tà.
;/+-1

Q
!

c,
~
--
fe -
--
de,
---
rav - VI - va la spe - ran - za e do - na la tua ca· ri - tà.
."
Q

"l I

T
\ for - za in noi la fe - de e la spe - ran - -
za e do . na la tua
-
ca - ri - tà.
r
Q

.. .
B
l''
vi - va la spe - ran -
~

za e do -
-
na la tu - a ca - ri - tà. Q

11
~ I I I il I. ~ I

t u r. I -..... I

-
Qrg.<
J I
.
J-n DJ
I
I I I J

46
14
I

S
t- I I
~

• ~
Spi-ri - to di Di - o, scen-di su di no - i e ri-col-mail CliO - re di gra - zia. 2.Fa'

. .....
ti

. ..
I

c
t.J
••• • . -.J--.J- -è -.J-
Spi-ri -to di Di - o, scen-di su di no - i e ri - col-ma il CliO - re di gra - zia.
~ L
T
I L......I I
\ Spi-ri -to di Di - O, scen-di su di no - i e ri - col-ma il CliO - re di gra - zIa.

B: ~'1~ ~~-=+ +=~ ~: ~: ==J=J~. _. _.- -~-

+--+
-r: ~,.,: ~P: ~.J)~

Spi-ri -to di Di - o, scen-di su di no - i e ri -col-ma il CliO - re di gra - zIa. 2.Fa'


14
~ L I r---

t t- r. r r. pr r r r r r r
Org. <
fn I I J I J J .J J I
I
I I I I

18
,......,
SI~*~r-jI!= ~ J -+ :d- ~ 1 - 1==
t.
che ri - vol- ti al Pa dre col ICliO - re e con la men - te ac - co - Iglia mo la tua ve - ri -

cl~
, ~~~~~~~~~~
2.Fa' che ri - vol- ti al Pa dre col cuo -re e con la en - te ac-co - glia mo

TI "l I r - - - , _

~ r I
2.Fa' che ri - vol- ti al Pa dre col cuo-re e con la men - te ac -co -

B~: ,bb E I" E r r U IF F r r J J ~ Ir E J~ 33


che ri - vol- ti al Pa - dre col cuo - re e con la men - te ac - co - glia - mo la tua ve - TI -

18

(~
I

l il :§ -. --.
r Cf r rr l u r r
Org.< 1 P .,.,.
l j) -:JJl,J. lì j)J n
ì u

47
ZI
~ I ~

S .
U
tà, che sia la no -stra vi - ta un do - no per chi at - ten
I
- de
- la
fl I

c
t.J .,

la tua ve - ri - tà,
-# c;.I
-#

che sia
- -
la
...
no-stra VI - ta un do - no per chi at -
, I

T
I I
\ glia - mo la tua ve '- ri - tà, che sia la no - stra vi - ta un

B f=7"~ , --
-. - --.."
=-f-:
tà, che sia la no - stra vi - ta un do - no per chi at-ten - de la

, ZI ~ I
I I

I ~ r U r I [ Irr r. ''''l'-"''''''

Org,
I
J , ~ J I
mi o

I I I
I

Z4
- f'l I

S
~ I I I
lu - ce del - la tua bon - tà. O Spi - ri - to di Di - o,
~ L
c
~ '---.I --,J --,J--,J--,J -
ten - de la lu - ce del - la tua bon - tà. O Spi - ri - to di Di - o,

T ~~
\ - - r
do - no di Iu - ce del - la tua bon - tà. O Spi - ri - to di Di - o,

lu -
- ce del - la tua bon - tà. O Spi - ri - to di Di - o,

,24 "1 I I ~ I I

I ~ I --.." I r. r
Org
I
11=7-· ~
~d Dd h I I

48
s I~ ~\ J JJ JJ J I JJ J J J S I J J' p Il r re r f tJ I
scen-di su di no - e ri - col-ma il cuo - re di I gra zia. 3.Tu Il do - na - ci sa- pien - za che

c l~
t.
I

-'---.------.
scen-di su di no - i
- .. -, .
e ri - col-ma il cuo - re di I gra
• . 14

zia.

- 1- 1-

3.Tu do-na-ci sa-


1=

Il I

T \ scen-di su di no _ e ri-col-mail c~o ~di ~a- zia. 3~Tu


B 1t;J: ~&& j J J J J J I F F F F r u Ir J, }I Il r F r F r II I
scen-di su di no - e ri-col-ma il cuo - re di gra zia. 3.Tu do-na-ci sa -pien - za che

~ ~
I

~. -

Org
t. T· ~ --r r i r r r 7 -w
p
T "
J J j ..J J 1 ~ ; )1
11-.....1........... 1

J/
l'} I ~

s
t.J I.
·
gui -di il no - stro cuo - re per com - pIer la tua vo -Ion tà. Ri J

c.
. .
I

t. .. .. .. .. '""
pien - za che gui - di il no - stro cuo - re per com - pier la tua vo -lon - tà.

T
\
fI I

do - na - ci
I
sa - pien -
1"'"""-1

za che gui -di il no - stro cuo -. re


- per
I
com -
I
pier la tua vo-Ion-

B .. ·
gui -di il no - stro CllO - re per com - pIer la tua vo - 10n - tà. Ri -

31
I I

I
Org.<
t.
r W- L r r r L-J r r r U r
[ 1 J:] J. L I. .b J CJ o -
I :
·

49
34
~ L
.
S
'-
col-ma - ci di gra - zIa per- ché pos - sIa - mo sem
I
-
-
pre ser - VH - ti nel -la fe -del -

c, ~
u
'I I
~~IC=! -, .T I
..
l--:-:--l-
.. .. I - -I +- + ~,J~ ~,J J ~ . -~~J
~
TT
Ri - col- ma - ci di gra - zia per - ché pos - sia - mo sem - pre ser-vir -ti nel-la
'I I

-
T
~ là_ Ri- col - ma - ci gra - zia mo ser- vir - ti nel-la
di e po - tre -

. -
B

col- ma - ci di gra - zia per - ché pos - sia - mo sem -


-.....
pre ser - vir -
- ti nel-la fe - del -
34 '1 I
I I I ~ I

.....--
Org.
'- I [ I i r r. I ~ I

J '-- ~. J I
.-
-&

~ =LJ7I- - f' -
-.-
I I L----.J

s I~'" r' tà.


, Jl Il :J J J J r
O Spi - ri - to di Di
r
o,
IJ J
scen -di
J J:J
su di no
:J

cl~'" J_ M fe
J
del - tà.
' ) Il J
O
J J J:J
:SPi - ti - to di Di -
J
o,
I:J J J J 1
:,oeo - di 'u di no
1
TI~ , -.- =f--=+=1--=! --1==1 ~I=

re - del - là.
r-
O Spi - ri - to di Di o, scen -di su di no

B~ J , II Il bEE r J J I JJJ J J J
là. O Spi - ri - to di Di o, scen - di su di no
37
fJ L I

Org.
1- '-
r' i r' p r
F.:L~
J
TI Dd hl I J
I Ff- C Fi

50 -
40
"l I

s
~ ~

e ri - col - ma il cuo - re di gra - - - zia.


"l I
c
~ ......,.,. .... .... -d ?J u
e ri - col - ma il cuo - re di gra - - - Zla.
"l I

T
~ I ~ I
e ri - col - ma il cuo - re di gra - - - zia.

B
'"
e Ti - col - ma il cuo - re di gra - - - zia.
40

,f=-~~

Org.
I~ r r r r r r u

!~.~J~~~~
d ~~~~
~ ~J~I~~~~~~

o SPIRITO DI DIO
Testo di Marco Frisina

o Spirito di Dio, scendi su di noi o Spirito di Dio, scendi su di noi ...


e ricolma il cuore di grazia.
3. Tu donaci sapienza
1. Tu sciogli il nostro cuore che guidi il nostro cuore
dal dubbio e dal dolore per compier la tua volontà.
e dona pace ed unità. Ricolmaci di grazia
Rafforza in noi la fede, perché possiamo sempre
ravviva la speranza servirti nella fedeltà.
e dona la tua carità.
o Spirito di Dio, scendi su di noi .. .
o Spirito d i Dio, scendi su di noi .. .
2. Fa' che rivolti al Padre
col cuore e con la mente
accogliamo la tua verità,
che sia la nostra vita
un dono per chi attende
la luce della tua bontà.

La Chiesa invoca lo Spirito Santo nei momenti solenni della vita cristiana, ma ci insegna a chiedere il suo aiuto
anche nella vita quotidiana, nelle situazioni di difficoltà come nelle situazioni di gioia, quando abbiamo neces-
sità della sua forza e della sua luce, del suo amore e della sua consolazione, quando intraprendiamo un nuovo
progetto e desideriamo la sua grazia . Questo canto invoca su di noi lo Spirito Santo affinché possiamo esse-
re autentici testimoni dell'amore di Dio.

51
CELESTE DIMORA
Musica di Marco Frisina

AJ+
• 'v
--K l LJ J;
~~
t.J
~:
.. - (Ll J I
I I l ..J-L
-s- JL

I l J
Organo p

I
r--: :
6j ~ l l I I r=l ~~ 1 J J

s.~ ~ • •
-1---+ =~

Ce le - ste di-mo - ra, Ge - ru-sa-lem - me, dol - cee be - a - ta vi-


4
fl 101 n] J I 1 I

~ I
r· i
u

SJ1~i
Org.
J. ~ .. J 1 J j no
--- -....

-r T

8
fl 101
s
t.J

fl
sio - ne di pa - ce.

Tu sei co- stru - i - ta con le pie-tre vi - ve,
I
-
e - di - fi - ca - ta dal-lo

8 101 ~ I I t\ I
. .
Org.
t.J
r F* T i r I r I

)1 ~ J
I
. ~J I I I I J ~.
\

52
12
--
~
----
S
t.
Spi - ri - to. f
--
Ce le - ste di -mo
---
- ra,
-/"'- f -I-

Ge - ru-sa-Iem - me,
---
dol - ce e be - a - ta vi-
l'J ~

C
U
f - - --
Ce le - ste di -mo - ra, Ge - ru - sa-Iem - me,
- - ....
dol - ce e be - a - ta vi-
-,; -,;

T
~
. -
~ol
I
\ f Ce le - ste di-mo - ra, Ge - ru - sa-Iem - me, - ce e be - a - ta vi-

. . ~ f'- .,.. • •
B

f Ce - le - ste di-mo - ra, Ge - ru - sa-Iem - me, di b


o - ce e e - Ia - ]---I
ta VI-.

12 fl ~_ I I J r 1 1 I I J---
I t- j.
I I PI I I I I r j I I,......J. I

Org. f
J- d 4.-.,... J I J o
I ~.I; -I- -r -I-
~
f

16
l') ~
S
t.J
sio - ne di pa - ce.
-
Tu sei co-stru -i - ta con le pie-tre vi - ve,
I
-
e - di - ti -ca-ta dal-Io Spi - ri-to.

l') ~ .
C
~ ~ n~
sio - ne di pa - ce.
- ......
Tu sei co-stru-i - ta
.. ..
-1--1- ;1- ;1- +

con le pie-tre vi - ve,


-~-

I
,..--~- -I-

e - di - ti -ca -ta dal-lo Spi - ri-to.


. -lì- -I-
-0-

fl ~
T
~ sio - ne di pa - ce. Tu sei co-stru-i - ta con le pie-tre vi - ve, e - di -ti -ca-ta dal-lo Spl· ..... .
- noto.

B
.. • • ..
. ~
!
sio - ne di pa - ce. Tu sei CO-Stru-I - ta con le pie-tre vi - ve, e - di -ti -ca-ta dal -Io Spl· -n· - to.

~-J rì I r--.
, 16 1') 1 1 1 1 1 1 1 1
:
~u
- I
u...u I r j I I I I I I I I 1 I Pr
1 Org.
, - --~t1J-J
r -l;
,.J J J J j _~j =~J .o. .-
\

53
T. ~ _
21
fI ~

=if -----~-~.J---~
-
-.----+r -~-r- 1- -- - --1
~
l.Co - me Spo - sa, Ge - ru - sa - lem - me, tu di - scen - di splen - den - te dal cie - lo,
21
fI ~
-
Org.
t.
t~~r r f u__ -- r Wl
il I. n I j j 1 J
"I I 1 I 1

T
-25
-

\
"l ~

co -
r
me gem
I
- ma - pre - zio - sa - ri - fui -
I.
gi nel
.
-
lo.

la lu -
--
ce di
25 fJ ~ 1 1\ I I I r l I 1

~~~==:~- - f'- ---


~-
J-=..J: -::i~ :J: -_ =;.~
-. 0-"~:h- o
-::J~ ~
t.J I I I I 1 I r r r I J l l r I I
Org.

. d.. n J- n • I J ~-

28
:,.- ~
1-
--- + -
--
s Ibl
I
-1-- -I- '
t.
Ce le - ste di -mo - ra, Ge - ru-sa-Iem - me, dol - ce e be - a - ta vi-

'I ~
,
C ~-
t.J
-~ ~=

Ce
~~:=-J~~
le - ste di -mo - ra,
-.---
-1- -1-

Ge - ru-sa-Iem - me,
- ~~= FH
dol - ce e be - a - ta vi-

T
f ~
-
~o I - ce e
I
~ Cri-sto, tu - o Spo - so. Ce le - ste di -mo - ra, Ge - ru-sa-Iem - me, be - a - ta vi-

~ fl- ~ ••
B ··
Ce - le - ste di -mo - ra, Ge - ru-sa-lem - me, di
o - ce e b !---lVI-
e - Ia - ta .

28 fI ~ I . I I I 1 J L I 1 I J---
I
Org.
t.J L l I I I r r· DI I I I I r r 1 1."....0.1 I

---j J ~~ . J I J o
·
l'
I 1 1 J

54
32
,.; l'! loI
.
S.
tJ
sio - ne di pa - ce.

Tu sei co-stru-i - ta con le pie-tre vi - ve,
I
-
e - di-fi-ca-ta dal-lo Spi - ri-to.
"l

.
loI

c .
~ .... .......... •••• • • I c;;

sio - ne di pa - ce. Tu sei co-stru-i - ta con le pie-tre vi - ve, e - di-fi-ca-ta dal-lo Spi - ri -to.
l'! loI
T
~
""'"I
sio - ne di pa - ce. Tu sei co-stru-i - ta con le pie-tre vi - ve, e - di-fi-ca-ta dal-lo Spi - ri-to.

• • • •
B ··
i' • I
sio - ne di pa - ce. Tu sei co-stru-i - ta con le pie-tre vi - ve, e - di-fi-ca-ta dal-lo Spi -ri - to.

32 " loI----J rì I I 1 1 1 1 I I ,......, I


-n. -l+--r -1'"-' -.- -I-I- -.-
I
U - I
-l..U I r r 1 I I I I l I I 1
I Pr
Org.
I J J J J J J- J .o.

- r--.J 1J J
\
··

S
37
Alol

tJ •
·
-
2.Del - la glo - ria di Di - o tu ri-splen - di, è tua lu - ce l'A - gnel-lo im-mo -la - to,
37fL loI

·
-
Org.
tJ
p
i~·~r r i
tU____

-r l....l r
r1 j j .J J
tf-./-: -H---1t . 1 1
·
(2 P- P-

4/
'l 1+ . . -
S
tJ
le
,
tue por -
I
-
te spa - lan - chi al - le
- geo -
I
ti fa - du - oa - te nel
4/ loI -I
1 t-, I I I r 1 1
-
~ I I I I 1 1
r r r I J l J r I I
Irg.

.. ~. . n J n ~ I J j-
-I-

. 55
A

~
S.
f§ -
no-mc del Si-gno re. Ce
"- SIC di-mo - ra, Gc - ru- sa-Icm - me, dol-cccbe-a - la vi-

C ,~
Co l, - sle di-mo - m, Go , - ru -sa-lem - me, dol-ceere-a -
........ la vi

ti .. _ 1
T.
~

~
e.
,. ,.
lo
.
- ste di-mo - m, 'o - ru -sa-Iem - me, Idol-cee be-a - la vi

~
~-"
B.

Ce - le - sle di-mo - m, Go - ru-sa-lem - mc, do1- - ;;;-, ; -

. , l l-

0"'.,
l I r V Il I r l' '-"'"'
,J
.-..J J lo .. J I J

,
s f~
~

., , J J 0- ' ._~
If-Tf I 1- f 11_ L..J--l I rT -o' . -d
sio - ne di pa - ce. Tu sci co-slru-i
- " con le pie-tre vi - ve, , - di-fi-ca-ta dal-lo $pi - ri - IO.

C
f~i .J Noi .l , , , , . -.- l' , I - • d
sia - ne di pa - ce. Tu sei co-stro-i - la con le pie-tre vi - ve, , - di-fi-ca-ta dal-Io Spi - noto.

T. ~
'=li -

sia - ne di pa - ce. Tu sei co-slru -i - con le pie-tre vi - ve, , - di-fi-ca-la dal-lo Spl· -- n. - Io.
"
B . !l'lE!
,
SIO - ne dI pa - ce. Tu sei CO-Stru-I - " con e pie-tre VI - ve, , - d 1- -o
" fiI-ca-Ia dali Spl-n
' - IO.

,-- r1 l l

u..u l r r , l l
O,g.
J , d -.l~ J
~

56
53
-- fl lo! =1: =r -
T

'Il 3.Sei la t=n - da di Di - o con gliuo -mi-ni, lui per sem - pre con lo-roa-bi-te-rà
53 '1 lo! _

Org.
U r--·~r r f ~--- -- r lJ r
~ n I j,J ~J

T~
57

- r- -- ,------..._
-
-- -~ .
e sa - ran - no in e - ter - no suo po - po - lo, lui sa - rà il lo - ro
57
fl lo! ~ I I il

Org.

b..I~ t·
I
'-J

Il ~ ~~ n J~
~r n
r ±~ L I
F ~ I-~ l' J I

F cl:

60
'" lo!
·
I I I

._. -
S.
t.
--
Ce le - ste di-mo - ra,
-I-
Ge - ru-sa-Iem-me, dol-cee be-a - ta vi sio - ne di pa - ce.
-.-
fl lo!
c
U
·

Ce
• • •
le - ste di -mo - ra,

Ge - ru-sa-Iem-me, dol-ce e be-a - ta vi
· .... ..,.., .., ..,.., ... ...
sio - ne di pa - ce.

T
fl lo! ~

I I
-
V Di - o per sem-pre. Ce le - ste di-mo - ra, Ge - ru-sa-Iem-me, dol-ce e be -a - ta vi sio - ne di pa - ce.

~ f'- , • •
B ·· ·
......... I 1....1
Ce - le - ste di-mo - ra, Ge - ru-sa-Iem-me, dol-ce e be-a - ta vi - sio - ne di pa - ce.

60
fllo! I I I I I ri"1i I J--J rì
· ~.-
I t.
L.l.LJ I r ~. p LliJ I r j' I I,......J I - I J. J. I
Org. ~
---,J J '4r-,. ... J 1 J ..... j J
··
I I 1 J

57
65
..
S
u • 1 -
Tu sei co-stru-i - ta con le pie-tre vi - ve, e - di -fi -ca-ta dal-lo Spi - ri-to.

c ' I~~~U~~.~~.~~.~.~~~~~~~.~~.~~~~~~I~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Tu sei co-stru - i - ta con le pie-tre vi - ve, e - di - fi - ca - ta dal-lo Spi - ri - to.
1\ J,j

T
~ ~
Tu sei co-stru - i - ta con le pie- tre vi - ve, e - di - fi - ca - ta dal-lo Spi - ri - to.

• • ••
B
• I
Tu sei co-stru - i - ta con le pie-tre vi - ve, e - di - fi - ca - ta dal-lo Spi - ri - to.

65 1\

I~~
I u
J,j

I
I I
-~ ~.J: -j-~--====-=;: -~-
r rI I I
I I I I I I
~~ -~~=~
I l 11 I
r--. I

I
_
.- : I Pr
~J?

Org
J J j J J n • --1JlJ

CELESTE DIMORA
Testo di Marco Frisina

Celeste dimora, Gerusalemme, Celeste dimora, Gerusalemme ...


dolce e beata visione di pace.
3. Sei la tenda di Dio con gli uomini,
Tu sei costruita con le pietre vive,
lui per sempre con loro abiterà,
edificata dallo Spirito.
e saranno in eterno suo popolo,
1. Come Sposa, Gerusalemme, lui sarà il loro Dio per sempre.
tu discendi splendente dal cielo,
Celeste dimora, Gerusalemme ...
come gemma preziosa rifulgi,
nella luce di Cristo, tuo Sposo.

Celeste dimora, Gerusalemme ...

2. Della gloria di Dio tu risplendi,


è tua luce l'Agnello immolato,
le tue porte spalanchi alle genti
radunate nel nome del Signore.

Nel libro dell'Apocalisse viene celebrata la bellezza della nuova Gerusalemme (Ap 21), la nostra dimora eter-
na, "visione beata di pace" e di gioia. La santa città è fatta di pietre vive, siamo noi che la edifichiamo con la
nostra fede, la nostra testimonianza, la nostra carità.
Questo canto è particolarmente adatto nell'anniversario della Dedicazione delle nostre chiese o cattedrali, fT';I
è anche un canto che ci invita a guardare al cielo ricordandoci la nostra vocazione alla vita eterna.

58
UNA, SANTA TRINITÀ
Musica di Marco Frisina

.J=98

Ci=>' ù
cii
~~
::;::=:::+:=t=1=--J: J :J
r r I
-:;;

I
r rT r
=t I J: =
~. q?;t. --=
-j

Organo )) I
f
( ~:~
~
--t
I

,
--,
:::!:l:
.L . . -

- fl I
S

fI~ -
'- I I
na, San - ta Tri - ni - tà, che hai ere - a - to l'u - ni - ver - so,
f\ I

c
U
fl.U
6-
-
... ""
na, San - ta
,. 6-
Tri -
...
ni - tà,
"".
che hai ere - a - to l'u - ili - ver
,.
- so,
~ L
T
, I I.
\ f I'.V - na, San - ta Tri - nt - tà, che hai ere a - to l'u - m-

B ·· .
f -
I
- - -
l.V - na, San - ta Tri ni - tà, che hai ere - a to l'u ili - ver so,

5 1\ 1 I I I I I I I ~ J J Jr-----J I I

Org.
u
r .Li.

r r- r I r r I I I I

J 1 J J.
f
I I I I h.J - 1 J~1 J .J
. · . .
I I · 'I r. I I
5

· . . . . .
~. ·
f

59
9

.
fI L
s
t-

~
In -
I
fi-ni-ta po - ten - za e glo -
..
ria, SI - a
..
lo - de e o - no - re
-.J .. ..
a
~.

te.

.. .. . .
I
c
t- ~ .. .. .. ~ .. .. .. ~
~ ~ ~ :d.
m - fi-ni-ta po - ten - za e glo - ria, si - a lo - de e o - no - re a te.
~ I
T
\ ver - so, in - fi - ni - ta po-ten-za
I
e glo - ria, lo - de e o - no - re
.. . ..
a te.
·
..
B
I r;; .. ·
in - fi - ni - ta po - ten - za e glo - ria, SI - a lo - de e o - no - re a te.

9 1\ .l J I J .l J..------..-J
- - 1 J J L I J I
I I I
-'
~(~~±p~ -I -F -,.-
t.! I I I I
Org.
J ~ J J 1 -J d ...J i
~ - J J.-.-J. I .
- ~~Vr-l- ·I- - f -,.- ·
9
I I r. I

. . . ·
/3
~o- I
T ~ -I- -f'- -~-

\ 2~a - dre buo-no che reg-gio-gni co - sa, dal-:e tue ma - m vie-neo-~i be - ne.
I I I

B
I
2.Pa - dre buo - no che reg - gi 0- gni co - sa, dal - le tue ma - ni vie - ne 0- gni be - ne.

~.o- I I I 1....- ...) J J I. I.


. .
Org.
t. r. r' I r I I I I I I

~-.-;_ P I I IJ J ~~.
.. ..

/7

. ..
,--, L
T
\
I

Tu
I
so - stie - ni con la prov - vi - den - za le
..
crea - tu - re che
.-,J
guar - da - no a
.. .. -O'
te.

B
,. ·
Tu so - stie - ni con
I
la prov - vi - den - za
""
le crea - tu - re che guar - da - no a te.

/ 7 '1 I I
. J. J J------J:. J. n.
. ··
I I I
t-
Org.
J ..--:0. I_ J J- -J. J
=-' l1=rlr 'i""" -,.~- -.- I

·

60
-21-
1\

.
I

S
tJ I I
3.Fi - glio a-ma - to, o Ver-bo e - ter - no, Sa - pien -za e Ve - ri - tà in - fi - ni - ta,
~

..
I

c
'- 6
3.Fi - glio a-ma - to, o
.. .. .. ..

Ver-bo
.. .. (J

e - ter -
..
no, Sa - pien-za e Ve - ri - tà in - fi - ni -
..
ta,

~ I

T .
I
~ 3.Fi - glio a-ma - to, o Ver-bo e - ter - no, Sa - pien-za e Ve - ri - tà
·
m-fi-
I

B -t'lj
I
3.Fi - glio a-ma to, o Ver-bo e - ter - no, Sa - pien -za e Ve - ri - tà in - fi - ni - ta,

2/
I I I I I I I I .J J J J..----J I I
.
Org.
i t.
r LL

rI r r I r r I I I I

I f
. .
I I I h.l J .J- J ~
. .J J:---.J. J .l
·· ·
I I 'I r. I I
21

·· · .
f-

25
~

.. ..
I

S
tJ
fat -
I
to car - ne per noi pec - ca - to - n, Re -
..
den - to - re
~
del - l'u - ma - ni - tà.
.... 6'

.. ..
1\

.
I

c
tJ 6 .. .. .. .. 6 .. .. .. ~
~ ~ ~ ?i.
fat - to car - ne per noi pec - ca - to - ri, Re - den - to - re del - l'u - ma - ni - tà.
"l L
T
I (J ' ·
\ DÌ - ta, fat - to car - ne per noi pec - ca - to - ri, Re - den to - re.

B ~ · -F -.1--_
(J . ~: j: ~I:
·
I
fat - to car - ne per noi pec - ca - to - ri, Re - den - to - re del - ('u - ma - ni - tà.

25
-b- r I I .J J I J J -~------J
- .J J L ._ I I -.I- -J-J
·
t.J I I I I
, I
Org.
; J J J .J J 1'-.J :;:J ~
-- J ;~~
. I
t ·· ·
I I r. I
25
re..-.----1- -~-
-.- . . .

- 61
29

S ~Il..
u
- o -::J= =r'- 1-=-
I
i==+==-r =f":: qr'
I
,o ~- -I 1===1 I ~I: :r I
4.Lu-ce im - men-sa di gio - ia, Spi -ri - to San -
I
c
t- .. . d. ... . I. I
4.Lu-ce Im-men-sa I glO-lae di pa - ce, SPI-fl - to San - tO, e teI-no A-mo - re.

-::i- =r'P, ______ I-r-l- . - =~(f ,. ~po

\l
-po
T

4.Lu -ce irn - men - sa di gio - ia, Spi - ri - lo San -

B ~ -il - - o
~
I
-t==r -r (70
- - 1- -. - ~,.- =~
p
4.Lu-ce im - men- sa di gio - ia, Spi - ri - to
29 ~ I I I 1- I I I I J..---.J I I

t ~ r r I I I r I I I I I I O

~ J ~J d J.J J-.
Org.
<
I:
P
o o
I

Jo

J: J.
'I
29

• o •

33
I
S · · ·
t- I I I
to, fon - te pe - ren - ne di gra - zia, vi - ta e san - ti - là.
b-~_ L
c
t-
,
Tu
I
sei fon - le pe - ren - ne di gra -
.
zia, sei per noi
• . .., .
vi - la e san -
~
ti -
~.
ta.
I
T ·
\ I. I .
·

B ·
lO, fon - te pe - ren - ne
~ ~ .
di gra - ZIa, sei per nOI vi - ta e san - ti - tà.

·
San - lO, fon - te pe - ren - ne di gra - zia, sei per noi vi - la e san - ti - là.

33 ~
I I I I I I
.
~~ -I
·
-I -f'-
I
- ~.

I
-s-
I t -r-r=== -~- I
·
r i r r r i i r
Org.
I J. .J- J J JJ J .J J .J J 1 1 I I
·· · ··
r o I
33
-(T
• o .
~ "- :..!. L =1==1: -1--1

62
37

S ~ ~b&-i-J______J=W- J=W- :;)--~.IJ- f -1- - - -1-


1

5.010 - ria al - l'U - no e Tri - no Si - gno re, In - sie - me so le,

c l~'a S.Glo - n'


aa J J J
,1 - l'V - no
la a J
, T r i - no Si - goo
hl
- ",
J l;
ID -
J; ; ~ ~
sie - me so le,

T l~ (,- -::J---J ~- ~(' =-:.= ('

~
=r==J P' , " ".
5.010 - ri a al - l'U - no e Tri - no Si - gno re, in - sie - me

B IF--'~~I1~_ . • ~n t1 ~ ni - -ti Fh-:J ~:J ]_ - F J ~ r #1 _ ;F- ]:


5.010 -ria al - l'U - no e Tri - no Si - gno re, in - sie - me so le,

37
~O-.I.- -I- -1- 1- . 1- I 1 -J- _J J J-
Org. I~
I f' r T
~
T
J J

37
~---.-!- l· --,
f 1

40

.
l'j L

S
~ I I
lu - ce e ca - lo - re, dan - za di - vi - na d'a - mo - re e di gio - ia,

. . . . . .
I

c
'-
lu - ce e ca - lo -
..
re, dan - za di - vi - na
..
d'a - mo - re e
.
di gio
..- la,
I

T
I I
'Il so - le, lu - ce e ca - lo - re, dan - za d'a - mo - re e di gio - ia,

B
..
I
lu - ce e ca - lo - re, dan - za di - vi - na d'a - mo - re e di gio - ia,

J~
40 fl L J~J 1 I I
.. I J J 1 J J
t u I 1 I I I I

Org.
_~r------..J. J- ..J. J -J
<
I ~q:
40
-I: ' 7:J '
J J J J -~
J
-
J
I
..J.
I I
~
-I -r- ~f:'
J

=!}i b~t . --r . If :~-= ~ --t-I J ~I-

63
43
fl

.. ..
L
s
t- .. -,J .. -6-' · . ·
si - a lo - de e - ter - na a te. A - men, a - meno
fl

.. .. .
L
c
~ 71. 61-' 4' ·
~ ~ ~
0;'
t- 61-

si - a lo - de e - ter - na a te. A - men, a - meno


"I I
. .
T
\' si - a lo - de e -
. .. .
ter - na a te.
·
A
·
- men,
I
a - meno
·

B
.. · · . ·
'"'
si - a lo - de e - ter - na a te. A - men, a - meno
43
"I I
---.I. 1 .I.
- ,.J I I I J I
I ·· ·
Org.
t-

J.~J
I I -&.
r: r
I I I I I

I r'"" : -P--!J· · · ··
I
I· I I
43
..
. ". · · " ·

UNA, SANTA TRINITÀ


Testo di Marco Frisina

1. Una, Santa Trinità, 4 . Luce immensa di gioia e di pace,


che hai creato l'universo, Spirito Santo, eterno Amore.
infinita potenza e gloria, Tu sei fonte perenne di grazia,
sia lode e onore a te. sei per noi vita e santità.

2. Padre buono che reggi ogni cosa, 5. Gloria all'Uno e Trino Signore,
daJJe tue mani viene ogni bene. insieme sole, luce e calore,
Tu sostieni con la prowidenza danza divina d'amore e di gioia,
le creature che guardano a te. sia lode eterna a te. Amen.

3. Figlio amato, o Verbo eterno,


Sapienza e Verità infinita,
fatto carne per noi peccatori,
Redentore dell'umanità.

/I mistero della Trinità è un mistero d'amore che si è rivelato a noi nella storia della salvezza e nella redenzio-
ne di Cristo. /I Padre, il Figlio e il Santo Spirito ci avvolgono e ci coinvolgono nella loro "danza" di gioia e di
amore, sono "sole, luce e calore" della nostra vita, come scrive S. Efrem. Nella comunione delle tre divine
Persone contempliamo il mistero della vita e della creazione, il significato di ogni cosa, lo splendore della
Bontà, della Verità e dell'Amore.

64 .
POPOLO DI DIO
Musica di Marco Frisina

J=64
- - - -
Sopran )
~
l.Chie-sa del Si-gno - re,
'l 1 I I I l

Organo
U
P r· r li J i i
.
r -&
.. CJ

.. ~ f!: ~ J J J ~ J I 1 I I 1 I 1 nl
-1-1-

S
6

"
t.. .. .... ......
- I
~

......
se-gno di spe-ran-za, ger-me e pri-mi-zia del Re-gno di Di - o, per l"u-ma-ni-tà sa-era - men-to di sal-vez-za,

,6 "

r ..
I 1"'1 1 I I 1 I
- r-
Org.
I t..
r r i [J I
I L,.....l I L.-.J I I I
U
I d J I I
::±};-.---o
. ...
·l'In- - (l)-

/I

..
fl
S
U • • •
gran - de mi -ste - ro del-I"A-mo - re. 2.Po -po - lo di Di - o, stir - pe e -Iet - ta,

c "
t..
2.Po-po - lo di Di - o, stir - pe e-
"l
T
'li -

-
2.Po-po - lo di Di o, stir - pe e - let - ta,

B ·· I I

I
2.Po-po - lo di Di - o, stir - pe e - let - ta,
/I
I I

Org.
t '- --- r ur r r .:. r I I r ~ I

~ ~. J
I · d 1 I J I I J J J

65
/5
~

s
t. -..- I ,.
gen - te _ san-ta, sa-cer do - zio re - ga - le, fi - gli di Di - o nel-la li - ber-tà,

f'l
c
t. I
let - ta, gen - te
,. ,.
san -ta, sa - cer-do - zio re - ga - le,
,. .. .. fi - gli di Di - o nel-la li - ber -

'l -I- -I -I-


T
'g'
gen - te_ san-ta, sa-cer do -
-
zio re - ga - le,
L......I
fi - gli di Di - o nel-la li - ber-tà,

B ··
I I
- ·
gen - te san -ta, sa -cer - do - zio re - ga - le, fi - gli di Di - o nel-la li - ber-tà,

I
/5
f'l I r--, I ~
- ·
·
I ~ I

Org.
t. I 1 1
r rr I J 1 r r· u 1 V I

J- DJ n I J J I ~ J ":J
J d
-
·
I
- I 1
. V I

s
/9
f'l

t. I
- ,. . . I
I
sot - to la leg-ge del-l'a mo - re di Cri - sto. 3.Cor - po di Cri - sto, se - gno del - l'a - mo - re,
l')

c
t.
tà,
..
la leg-ge del-l'a
I ~

mo - re di Cri - sto.
.. .
3.Cor - po di Cri - sto,
~. ~ -.J -.J -.J -.J ..
se - gno del -l'a - mo
. - re,
l')

T
'g' "'"'-oj
sot - to la leg-ge del-l'a mo - re di Cri - sto. 3.Cor - po di Cri - sto, se - gno del-l'a -

B ·
- I
sot - to la leg-ge del-l'a - mo - re di Cri - sto. 3.Cor - po di Cri - sto, se - gno del - l'a - mo - re,

t -:
/ 9 fl

I
I

~
- P
-I-
I

I
..
-
l
-lo

I
J J±-~I
1 1
I

1 1 1 1
-1--1-1

r r l J r
Org. <
J JlJ J- d t J j J I
I ··
I I I I

66 -
S
23
fl

tJ .....
- '--0.,1
co-mu-nio-ne san - ta di gra-zia e ca-n - tà, in te il San-to Spi - n-to ef fon -de i suoi do - ni

fl
c
tJ -,J-,J-,J". •
co-mu-ruo-ne san - ta di gra-zia e ca-n - tà, in te il San-to Spi - n -to ef
• .
fon -de i suoi do - ni

l') ........
T
,; mo - re, co-mu-nio-ne san -
-
ta di gra-zia e ca-ri tà, in te il San-to Spi - ri -to ef-fon -de i suoi

B ·
I I
co-mu-ruo-ne san - ta di gra-zia e ca-n - tà, in te il San-to Spi - ri-to ef - fon-de i suoi do - ni

23 1'1 I i1 J I I l r1 I I
-
I l

t
Org. ~
tJ
rrI l r L,.....J I l,....J 1 I rr l J r r
j J J j J. tì I I
I ··

27
fl
S
tJ
.J -----.
pIa - sman-do il voI - lo
. •
del Si-gno - re.
.
4.E-di - fi -cio san - lo, lem - pio di Di
I

-
·1·
o

l'j
c
tJ .. .. ....
pIa - sman-do il voI - lo
~ .. .. ..
del Si-gno - re.
~

4.E-di - fi - cio san - lo, tem - pio di


-c

'l r--.
T
·1--t:::::;,.J
~ do - ni il voI - lo del Si-gno - re. 4.E-di - fi - cio san - to, tem - pio di Di - o

B
I
-
pIa - sman-do il voI - lO del Si · gno - re. 4.E-di - fi -cio san - to, tem - pio di Di - o

27

,~~ ~ ~ 1-. -
r--.
: .- J: j . -
-.J. ..I- I .J l=d: •I -
~ tJ r r r r f ~ I r r r r
Org.
,
.. I I I l I I I
p
.
I hJ J. ]l ) n
\

67
3/
,.......,
l'l .
S
tJ ""--oj I f"
e - di - fi -ca-to sul-la roc - cia di Cri - sto, di - mo-ra san-ta del-lo Spi - ri - to,

fl _I I
c
t- I .. .. .. .. .. ..
Di - o e - di - ti ca - to sul-la roc - cia di Cri - sto, di - mo-ra san-ta del-lo Spi - ri -

T
\ e - di - fi - ca - to sul-la
-
roc - cia di Cri - sto, di -
1........1
mo-ra san-ta del-lo Spi - ri - to,

B - .
e - di - fi - ca - to sul-la roc - cia di Cri - sto, di - mo-ra san-ta del-lo Spi - ri - to,
3/

"- I ii I 1\ I J ~ -------~ . n J I I I

I I I
t- I I L.-J I L.--' I

Org.

..
1
- Dr.! -.l J I J IJ~ J I .
I h JJJ d
.

S
35

t-
"
I
- .. ... - ...
fa -mi-glia e-let - ta dal-l'a mo - re di Cri - sto. 5.Spo-sa del-l'A-gnel - lo, Ma-dre dei cre-den ti

c " .
t-
to, fa - mi-glia dal-l'a
I I......J
mo - re di Cri - sto .
......
5.Spo-sa deI-l'A-gnel - lo,
~ fJ. ............
Ma-dre dei cre-den -
...
ti

T "
\ -....
fa -mi-glia e-let - ta dal-l'a mo - re di Cri - sto. 5.Spo-sa dei-l'A gnel - lo, Ma-dre dei creo

B :
I
fa -mi-giia e-let - ta dal-l'a - mo - re di Cri - sto . 5.Spo-sa deI-I'A-gnel - lo, Ma-dre dei cre-den - ti

35
I J ì1 I. r--,

r r ..
I t- I I I I
~ r r r
Org.

I .. r.!
r.!
-
Al
- nJ J J

68 -
S
39

~
'l

.. . .. - '--I
che il Si - gno - re a - mae re - di - me col Suo san - gue, se - i nei tuoi San - ti a - dor -

'l
c
U ............. ..
che il Si - gno - re a - ma e re - di - me col Suo san - gue, se - i nei tuoi San - ti a -dor -
'l
-
-
T
~
~
den - ti che il Si - gno - re a - ma e re - di - me col Suo san - gue, sei a - dor - na -

8 ··
che il Si - gno - re a - ma e re - di - me col Suo san - gue, se - i nei tuoi San - ti a-dor -
39
I r-1 I I I I r""'"""'1 I
I I
.
Org.
~
rr r r I I--J I I r r I J
I I I ~ I I J J
t ··

42

.
fl I
S I-\ill-
U
_.. ~-

.. .. .
na - ta di bel-Iez - za, do - no di gra - zia del tuo Spo - so. 6.Greg-ge dei re -den - ti

'l
c
~

na - ta di bel-lez - za,
.. . .. .. .... do - no di gra - zia
~
.. - -
del tuo Spo - so.
9
6.Greg -ge dei re-
1\ ...... r--.
T
=-~ -------.- =~ -~- -~ --. -~- . # -- -

ta di bel-Iez - za, _ do - no di gra - zia del tuo Spo - so. 6.Greg-ge dei re -den - ti

B ·
I I
na - ta di bel-lez - za, do - no di gra - zia del tuo Spo - so. 6.Greg-ge dei re - den - ti
42 'l
I I I r--.
. -
Org.
~ I
V I I I I r rr I
ur :.
p
r I I r
I I I I I r I J ..J J
·

69
46
I"} ......,
S
-~ -+ -~-
I .- -.l- - - - .--
che il Pa-sto-re gui - da ver - so i pa-sco -Ii di vi - ta e di pa - ce, in 0- gni luo-go e in 0- gni

"l

-- -
c
t-
den - ti che il Pa-sto-re gui - da
I
-- -
ver - so i pa-sco-li di vi - ta e di pa - ce, in o-gni
I"}

..
T f--l
V
il~- -r~~

che il Pa-sto-re gui - da ver - so i pa-sco -Ii di


- + +
vi - ta e di pa - ce, in
-F
1......1
0- gni
_-
luo-go e in 0- gni

8 ·· -
che il Pa-sto-re gui - da ver - so i pa-sco -Ii di vi - ta e di pa - ce, in 0- gni luo-go e in 0- gni

I
46
I I ,-., I ......,
-
Org
t-
I ~
I I I I r r [l J I r r· u
~.J J- DJ n J J I ~
J I J
·
- "

50
- - I"} _

S
~ .
u r i
tem - po te - sti-mo-nian-do il Van ge-Io al mon-do. 7.Sal-da nel-la fe - de,

1l I

c
u .. I 1......1 ##~ ~
luo-goein o-gni tem - po por-tan-do il Van ge-Io al mon-do. 7_Sal-da nel-la fe - de,
I"}

T -fl".--j)- -1""'- • -F-f -I· +- + =1:

\ tem - po te - ~o-nian-do il Van ge - lo al mon - do. 7.Sal-da nel-la

B
I
tem - po te - sti - mo-nian -do il Van - ge - lo al mon - do. 7.Sal-da nel-la fe - de,

50 fl 1 .... I I _ I J r-, I I

I
'- I
.
Vi I ili I I I I r r r
Org. d r J I mf
•b J - JnJ - d ~ J J
I I

70
54 fl _

s
'"' ..
san - ta
....
nel - l'a - ma - re,
..
nel - la
....po - ver - tà tu cam - mi - ni nel - la sto - ria,

f\
c
-~ ~- -r J J- .. .. ~- ~~- -~- -,J- -,J- -. -""- ---- -- - -- -. - - #/--
san - ta nel - l'a - ma - re, nel - la po - ver - tà tu cam - mI - nL nel - la sto - ria,

T -~~ -1- J==-I~ ~ I- -. - -. -

~
8 fe - de, san - ta nel - l'a - ma - re, nel - la po - ver - tà
-
tu cam-mi - ni nel - la

san - ta nel- l'a - ma - re, nel - la po - ver - tà __ tu cam - mi - ni nel - la sto - ria,

54 I I Il IIII
;~'"'~r~-~~r~~~r~r~[~J~I~$~~~~~I~~~
Org.
, I I I ~ I I
\ o 0- -1---
I I
57

s
t.
t'ac-com - pa - gna sem -
Iooo-.j
pre la Ver-gi -ne Ma -ri - a,
..i - co-na san - ta
.. ..
del -la Chie - sa.

f\ 1":\
c
t.,J
t'ac-com-pa - gna sem - pre la Ver-gi -ne Ma-ri
- - - -- .
- a,
~
i - co - na san - ta ---
del - la Chie - sa.
-G

l'j ,....... r"""-I


1":\

T
~
I....l
sto - na, t'ac-com - pa - gna la Ver-gi - ne, Ma- ri - a, i - co-na san- ta del -la Chie - sa.

1":\
B
I I
t'ac-com - pa - gna sem - pre la Ver-gi - ne Ma-ri - a, i - co-na san - ta del-la Chie - sa.
57 1":\
fl I r--1 I I I I r"""-I

r r -.-
I ~~ . ±:::-.J~ -~-
. -~- - J - j- ;;1- -[- -1-- --[-

'"' I r r l J I
V I I II r I ---- Uf -. ; -
I
)rg.

.. J j I I I I I

....:,.I

71
POPOLO DI DIO
Testo dalla Liturgia

1. Chiesa del Signore, segno di speranza,


germe e primizia del Regno di Dio,
per l'umanità sacramento di salvezza,
grande mistero dell'Amore.
2. Popolo di Dio, stirpe eletta,
gente santa, sacerdozio regale,
figli di Dio nella libertà,
sotto la legge dell'amore di Cristo.
3. Corpo di Cristo, segno dell'amore,
comunione santa di grazia e carità,
in te il Santo Spirito effonde i suoi doni
plasmando il volto del Signore.
4. Edificio santo, tempio di Dio
edificato sulla roccia di Cristo,
dimora santa nello Spirito,
famiglia eletta dall'amore di Cristo.

5. Sposa dell'Agnello, Madre dei credenti


che il Signore ama e redime col suo Sangue,
sei nei tuoi Santi adorna di bellezza,
dono di grazia del tuo Sposo.
6. Gregge dei redenti che il Pastore guida
verso i pascoli di vita e di pace,
in ogni luogo e in ogni tempo
testimoniando il Vangelo al mondo.
7. Salda nella fede, santa nell'amore,
nella povertà tu cammini nella storia,
t'accompagna sempre la Vergine Maria,
icona santa della Chiesa.

Nella Costituzione dogmatica del Concilio Vaticano Il "Lumen Gentium" ci sono molte definizioni della
Chiesa, una straordinaria panoramica biblica e teologica che la Tradizione ha espresso proclamando
la sua identità. Sono immagini bellissime che ci insegnano che cos'è la Chiesa e nello stesso tempo
riscaldano il nostro cuore facendocela amare ancora di più e spingendoci a vivere nella carità auten-
tica e nella comunione il nostro battesimo.
Cantiamo con entusiasmo, come in una litania, il nostro essere Chiesa affinché il mondo veda nella
nostra comunione il segno dell'amore di Dio.

72 - -
TU SOLO S~GNORE SEI DEGNO
Musica di Marco Frisina

~.JL
~=64
Soprano .
u
f:ru
- ..
so - lo, Si - gno - re, se - i
fl.JL
Contralto
u
f:U
-. -,j -. -,j
so - lo, Si - gno - re, se - i
-.

~Jl -"""""""
Tenore
~ f~ so - lo, Si - gno - re, se - i

Basso ffiE~·
_. _1ft
-.- JIL

f -
Tu so - lo, Si - gno - re, se - i
I ...~ ) J J. I J J
Organo
u
f 1- I1r +tr r I I I I I L l .1 J

. l -1 l l ..o. J l JM J Dd
I I

~jt

5
fl.JO
S
I
diH~
I I I I
t.
de - gno ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo-
"I j,j

C
t. +t.. ~.-. -. -. -. .. ..
T
\
lo!
de

I
- gno

-
di ri ce - ve - re la glo- ria e la po - ten - za.

-
A te, A - gnel - lo im -mo-

-
de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo-

B ·
I 1........1
de - gno di ri - ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo-

5 fl lo! J. r-1
··
Ìl .J ... ~: ~ J h. .n
Org
U I
- I

JJJ2d ~ J J J I
· . .
5
I I ~ I I I F I

· ·

73
Tu so - lo, Si - gno - re, se - i
1\11"""" _ _

T I~~\~~~~~~~~~~
~~~~~~~I~'~~~~
I ~~~~~~~~~~
cen - te, se - i sta - to im-mo - la - to. Tu so - lo, Si - gno - re, se - i


B ~'~~~~~~~_
~~
Tu so - lo, Si - gno - re, se - l

17 1\ Il J---.l J I I I I I I
I r"..-
u I
- - - - - ---r I I I l j

Org
J I I
~ n j
I ~ I I I I
17

2/
fl Il
s
t. H'" I I I I
de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo-
\
1\ lO
c ,.
t.: H'" iI* 7!1 7!1 7!1 7!1 ...
de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo-
I 1\ Il
- -
T H,m
~ I
de - gno
-~

di ri ce - ve - re
+-

la glo-ria e la
1--\- 1-

po - ten
+
-
-1- --"1-

-
+
za.
-I

A
t -I

te, A - gnel - lo im-mo-

B
·
I ~
de - gno di ri - ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo-

2/ fl Il J. U
··
j') .J "<I ~: ~ J J- •• n
Org
U I L..-J - I

nJ1 d ,.J J J J I
· I
· .
r--- I r I I I I I
1/

· · .
r I

74
17
n It

S
U ~
,. ..
Tu - so - lo, Si - gno - re, se - i
j,j

c ·
t. -.J -.J -.J -.J -.J -.J

T
~
j,j

cen - te,
.....,

se - I sta - to im-mo - la
~
-
-
I
to.
·
Tu

I
Tu
so

so
-

-
-
lo, Si - gno - re, se - i

lo, Si - gno - re, se - i


·
B f::;:I-=
Tu so -
-I
- =~ ±==--=I:
lo, Si - gno - re, se - i
=F-f

17 fl j,j d-.J J I l I I
- I I .J
t. I J..,...I
---- -r ttr I I

~ D j
Org

. J I I
.
I L.....J I I I · I
17

7~
-,. ...
f

21
- ~

"I j,j

S
t. I I I I
de - gno tt"':
d'In ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo -
"I j,j

c
u tt,. ~"-.J -.J -.J -.J ,. ,.
de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo -
fI 1""""\ ~

T
~
I
de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po - ten
- - za. A te, A - gnel - lo im-mo -

B
I 1..0.....1
de - gno di ri - ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo -

21 fl j,j J. r1 j) .l .... ~: ~ J ..-J . .... O


Org
u
-f'--rr
I l.,....J -
-rrF
I
-F -1-- 1.-
I
-r

I .
DJl d ,.J
. J J d- I
. r I
.
I I I I I I
21

. .• --j I
. .

- 75
S
25
~~

"l iO
- .
..-!"""'L

I I ""'--I
'-
la - to, si - a glo - ria in e - ter - no. 2.Col tuo San - gue hai ri -scat-
~ iO

c ---A ~~.

'- 71 ... ... .. ~ .. 71·

-
la - to, si - a glo - ria in e - ter - no.
r,
T
iO
. l
.
~
V la - to, si - a
I
glo - ria in e - ter
I

- no.
1"""""'1
~.
B .
la - to, si - a glo - ria in e - ter - no.

,
~~~
25 f'I iO
I.
. lì .l
..
n J
-~ ~~. ~=-t'F= 1=8

Org
I '- I
I r l J I V
EEr r r
I d
~ l: -~·
I
J o t--o I I J
,
I I
25

-&

S
29

'-
l') j,I

I
- -
ta - to da 0- gni po - po - lo e na - zio - ne un _
29
iO I I I I n
I '-
Org ~ r f r I
L...-J I I

, ~ ~d
I_I I I I
~ 1
~
I

S
32

'-
l'} j,I

I
,........,
- I
-
re - gno di sa - cer - do - ti, e re - gne - ran - no so - pra la

32 l') j,I J----.J J J J J---.J J I I I I


..-
Org
=-~------I

1------1
-r

li
I L..--J
--
J 1
-

-
_.~

t .
I

76
35

S
=-~ =1:

t.J I l !! • • +t.
ter - ra. Tu - so - lo, Si-gno-re, se - i de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po-
f jj

c
tJ 7If 7If ..,;..,;..,;..,; fI" j:I* 7If 7If 7If ..,; ..
Tu so - lo, Si-gno-re, se - i de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la pa-
u _ ___

T
~ I I
Tu so - lo, Si-gno-re, se - i de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po-


B

Tu -
so - lo, Si-gno- re, se - i de - gno di ri - ce - ve - re la glo-riae la po-

I 1 ..1 J. u Ìl..l
35

t.
'I j,I

'-"' r +tr .f 1 I l..--I


11

-
n
Org

. J
. d JJ J ~ d d
.
J J
1
. I I
. I r I
35

. . .
f

S
39
--

t.
u

I I I I
-
ten - za. A te, A - gnel - lo ÌIn-mo la - to, si - a glo - ria in e - ter -

. ..
fI jj

c f-I.J9-
tJ
-~-
;;l- -1--1-
..
-I-
-t:J
-1- f-::l-
fI"
-I-

ten - za. A te, A - gnel - lo ÌIn-mo la - to, si - a glo - ria in e - ter -


fI u ,..........
- .
T
\ ten
-
- za. A te, A - gnel - lo im-mo la - to, si - a
I
glo - ria in e
~ I
ter -

B
-,...,..
I '---I
-
ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo - la - to, si - a glo - ria in e - ter -

39 fI u .t:; : ~ J .-J .. :. .n I
. 1l ..I
..
n J
I t.J
- 1 I [l I r'
Org

I
- /-
·
J
I
1

j-- r-r I
I

I
1 n- --
39

··

77
s~ rJ p :r - ra.
JJJjJ JIJ
Tu - so - lo, Si-gno-re, se - i de
3
gno
i#J p JjJjj~
di ri ce - ve - re la glo-ria e la po -

CIlW$ ~ .." .." ..".."..".." ft.. ~.. .."


-
.." .." .." .
_.

Tu so - lo, Si-gno-re, se - i de gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po -

T IfIE'~_/~~~
~ ~~~~~~~~~~~
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
's ~u so - lo, Si-gno-re, se - i ~e gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po -

B pa - ì E Il F
Tu
El F E or I J
so - lo, Si-gno-re, se - i de
j
gno
n I t Er r
di ri - ce - ve - re
JJ 33
la glo-ria e la po-
35
fl 101 I I .J J. u .lì .J 11

~ '--' r Hl I Il I l,......J

~ Dd
Org

~:-~ -I·
IJ J1 d J J .J
E
I I I I r
35

r
f

s ~r r lo" - "'.
r Ir r g~tJ
A te, A -
f!t
- to ;m-: f u -
J
to,
D IJ fJ;j
si - a Iglo - na l i e - ter

c Irt J;j Len - za.


J J J j J3
A
I
te, A - gnel - lo im-mo
3b
la
J
to,
f1l IJ J JJ #3
si - a glo - na In e - ter
I
T I~ ~ a
- ten za. A te,
- f'-

A - gnel - lo im-mo la to, si - a


I ~

glo - ria in e ter

B ~ 9: . J J J IJ J F [J I r J n IJ j j j. ), I
ten - za. A te, A - gnel - lo im-mo - la - to, si - a gio - ria in e - ter

39
~- q: 1 J_ .I
J ~- J::J. I j),J 1:J___J
~
- I I I [ I J Il v
Org
J I I l o-- -
I I I I I
39

78 - -
52
Il IO
S
t.J • • d. +1-:
I I I
so - lo, Si-gno-re, se - i de - gno l n ce - ve - re la glo-ria e la po- ten - za. A
"l ~
c +
~ ..". ..". ..,; ..". ..,;
1-
!t. Ii-"'; ..,; ..". ..,; . -I -I- l-==:

so - lo, Si-gno-re, se - i de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A

T
'I IO
- I
.......
--
~
so - lo, Si-gno-re, se - i de - gno di ri ce - ve - re la glo-ria e la po - ten za. A

B
-
so - lo, Si-gno-re, se - i de - gno di ri - ce - ve - re la glo-ria e la po - ten - za. A

52 Il IO I I .J J. U lì .J 11 J!: ~
··
Org
t.J
f
I

-
I
I..-J -
J
.
Dd nJ~d d J J J I
·· . .
I I r I I I
52

·· . ·
I

S
56

t.J
1\ ~

I
-
te, A - gnel - lo im-mo - la - to, si - a glo - ria in e - ter - no.

- --.
"l ~
c f...{ '
~
. -rJ
;.I.
+I. u
te, A - gnel - lo im-mo - la - to, si - a glo - ria in e - ter - no.

T
fI IO
-- I '----l I
.
~
te, A - gnel - lo im-mo - la - to, si - a glo - ria in e - ter - no.

· I
-H- 1-1- -r---, -
B
I i....-I I

te, A - gnel - lo im-mo - la - to, si - a glo - ria in e - ter - no.

56 fl IO J ...J .. • n J I
.
j) ~
..
n J

Org
~ I I
I r l J I r'

·
I I ....- r-n.
I I I
56

79
TU SOLO SIGNORE SEI DEGNO
Testo d; Marco Fr;s;na

Tu solo, Signore, sei degno


di ricevere la gloria e la potenza.
A te, Agnello immolato, sia gloria in eterno.
1. Tu sei degno di prendere il libro
e di aprirne i sette sigilli,
perché tu, come Agnello innocente,
sei stato immolato.

Tu solo, Signore, sei degno


di ricevere la gloria e la potenza.
A te, Agnello immolato, sia gloria in eterno.

2. Col tuo sangue hai riscattato


da ogni popolo e nazione
un regno di sacerdoti,
e regneranno sopra la terra.

Tu solo, Signore, sei degno


di ricevere la gloria e la potenza.
A te, Agnello immolato, sia gloria in eterno.
3. A Colui che siede sul trono
sia lode, gloria e potenza,
e all'Agnello onore e gloria
e ogni benedizione.

Tu solo, Signore, sei degno


di ricevere la gloria e la potenza.
A te, Agnello immolato, sia gloria in eterno.

Nel capitolo quinto dell'Apocalisse si innalza un "canto nuovo" (Ap 5,955): "Tu sei degno di prende-
re il libro e di aprirne i sigilli, perché sei stato immolato". A Cristo, Agnello immolato, si innalza il
nostro "canto nuovo", canto dei redenti, dei martiri e testimoni, di coloro che con la loro vita sono
divenuti immagine vivente del mistero pasquale. /I canto della Chiesa celebra l'Agnello immolato che
siede trionfante sul trono del cielo, dove non troviamo un sovrano potente e glorioso, così come
awiene nel mondo, ma un tenero agnello sgozzato, ma ritto, nella gloria della risurrezione.

80 -
CANTIAMO LA NOSTr~A FEl)E

DIO CARITÀ • TU SEI IL CRISTO • LA PAROLA NEL CUORE


TU CHE ABITI AL RIPARO DELL' ALTISSIMO
AVE MADRE DI DIO • O SPIRITO DI DIO
CELESTE DIMORA • UNA, SANTA TRINITÀ • POPOLO DI DIO
TU SOLO SIGNORE SEI DEGNO

Musica, orchestrazione e direzion e


MARCO FruSINA

Potrebbero piacerti anche