Sei sulla pagina 1di 2

il DN15 arriva fino a 5,4 m3/h , il DN25 fino a 20 m3/h (da email di poli)

1. Configurazione unità ingegneristica lettura della portata istantanea


l/h m3/h Altro (specificare)

RISULTA COMODO AVERE UNA LETTURA ISTANTANEA DELLA PORTATA IN LITRI AL MINUTO O ALL'ORA meglio l/h, non
è possibile l/min

2. Configurazione unità ingegneristica lettura della portata totalizzata


L m3 Altro (specificare)

unità ingegneristica cosa è? È l’unità di misura che viene scelta, l/h o m3/h

penso sia il totale espresso in litri

3. Campo di misura (deve rientrare nelle specifiche della normativa NMI)

Cosa vuol dire? Ci sono dei limiti nel rapporto diametro/portata (dn 15 o dn 25)

4. Attacco al processo (specificare il tipo)

intende DIN triclamp o tipologia di filetto? Indicare il tipo di attacco (din 15 o din 25) in modo che lo
possano adattare

5. Attivazione Tubo Vuoto


Sì (vivamente consigliato) No (giustificare)

Cosa vuol dire? Consiglia attivazione, in modo che se dovesse passare aria, non viene contabilizzata

accade che a tubo vuoto il contatore segnali o vari i numeri. Sui contatori esistenti come si può eliminare in
quanto abbiamo sempre installato le linee che formino un "OMEGA"

6. Uscita ad impulsi (per le specifiche di tensioni e carichi fare riferimento al manuale dell’elettronica IFC300)

Passiva (l’uscita deve essere alimentata) Attiva (l’uscita genera la tensione, non deve essere
alimentata)

7. Senso del flusso e verso indicatore


Verticale orizzontale

il contalitri riconosce acqua, detergenti e birra?

Finora ne abbiamo avuti che contavano la birra in un senso e i lavaggi nell’altro.

8. Attacco al processo (specificare il tipo)

intende DIN triclamp o tipologia di filetto per collegarlo alla linea impianto

9. Quadro con sonde di conducibilità / lavaggio, FLUSSO senso di MISURA ( VEDI NOTE)
Sì No

ha bisogno di sonde esterne? (vedi domanda n.7)


10. LAVAGGIO/sterilizzazione IN CONTROFLUSSO conducibilità / lavaggio ( VEDI NOTE)
Sì No
ha bisogno di sonde esterne? (vedi domanda n.7)

NOTE lavaggi per la pulizia sterilizzazione-punti 9 - 10


indichiamo le possibili soluzioni per il lavaggio/ sterilizzazione dell’impianto,
• Lavaggio in contro-flusso: il fluido di lavaggio percorre il piping in senso opposto a quello della birra/mosto;
• Quadro di controllo: il lavaggio per sua natura ha temperatura e conducibilità differenti rispetto alla
birra/mosto pertanto controllando tali parametri il quadro intervenire con delle soglie bloccando il counter del
misuratore. In questo caso lo strumento dovrà essere privato della piombatura di fabbrica ed una volta
cablato con il quadro, ripiombato dall’ispettore.

Normalmente lo strumento viene dato SPIOMBATO: si fanno i cablaggi ed impostazioni ELETTRONICHE E


DI POSIZIONE ALTO BASSO DESTRA SINISTRA e poi il FUNZIONARIO PIOMBA CHIERE E LINEE

Importante!

Indicare se il lavaggio viene effettuato in linea o in controflusso