Sei sulla pagina 1di 509

Fabrizio De Andre'

Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,
Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,
Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,

SCRIVIMI

Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,

(banners by CSassi)

Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,

Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi, le immagini, le copertine, il tema del desktop, le skins, la classifica, la bibliografia e tutto quello che serve agli appassionati di Fabrizio De André.

quello che serve agli appassionati di Fabrizio De André. Sono Walter(pi ) e mantengo questo sito

Sono Walter(pi) e mantengo questo sito con la collaborazione di Pierpaolo Tremolanti, Oreste Borri, Elena Pala, Claudio Sassi, Lucio Mura, Alessandro Ghiotto, G. Giorgetti, Marco Blasi, Paola Gulminelli e gli "scrittori" su NG (Ric e Franco in modo particolare) ed ML dedicate a Fabrizio De Andrè

in modo particolare) ed ML dedicate a Fabrizio De Andrè clicca x ingrandire http://www.viadelcampo.com/ (1 of
in modo particolare) ed ML dedicate a Fabrizio De Andrè clicca x ingrandire http://www.viadelcampo.com/ (1 of

clicca x ingrandire

Fabrizio De Andre'

Fabrizio De Andre' www.writeup.it Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando
Fabrizio De Andre' www.writeup.it Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando
Fabrizio De Andre' www.writeup.it Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando

Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber

Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando del 4° Reggio Film
Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando del 4° Reggio Film

E' stato pubblicato il bando del 4° Reggio Film Festival, quest'anno dedicato a Fabrizio De André (www.reggiofilmfestival.it) - cliccca sull'immagine per piu' info.

COSI' SPLENDIDO E VERO - Mostra itinerante usabile

Fabrizio De Andre'

EVENTI

VERIFICATE ANCHE SUL SITO DELLA FONDAZIONE

E V E N T I VERIFICATE ANCHE SUL SITO DELLA FONDAZIONE

NOTA: LE INFORMAZIONI QUI CONTENUTE SONO AL MEGLIO DELLE MIE POSSIBILITA - SONO SEMPRE POSSIBILI INESATTEZZE

MAGGIO 26
MAGGIO
26

27

16:30

27 21:00 27 21:30 27 21:30 27 21:00
27
21:00
27
21:30
27
21:30
27
21:00

27

21:00

28/05 06/06 28 21:00 28 21:00
28/05
06/06
28
21:00
28
21:00

29

21:00

29 21:00
29 21:00
21:00 28/05 06/06 28 21:00 28 21:00 29 21:00 29 21:00 GENOVA - Teatro della Gioventù

GENOVA - Teatro della Gioventù di Genova

Genova - Liceo Classico Colombo

Napoli

Teatro

Trianon

Urago Mella (Bs) - Apertura Festa dell'Oltremella

Campo Canneto (Parma)

Circolo M.C.L. "Villa Maria" - Medicina (BO) - locandina

Sasso Marconi, Teatro Comunale G. Marconi

Padova, Ex Fornace Carotta, Via Siracusa 61

Bordighera, Centro culturale polivalente ex chiesa anglicana, Via Regina Vittoria - Via Primo Maggio - locandina

Sasso Marconi, Teatro Comunale G. Marconi

Sasso Marconi, Teatro Comunale G. Marconi

La Loggia (TO) - Festival Musica Etnica

Comunale G. Marconi La Loggia (TO) - Festival Musica Etnica Umbre de muri, con Napo e

Umbre de muri, con Napo e Corsi http://www.lemusenovae.it/ umbredemuri/date.htm

Commemorazione di Fabrizio al Liceo Classico Colombo, scuola da lui frequentata. Verrà posta una targa ed interverranno Dori Ghezzi, Max Manfredi, Piero Milesi e altri.

Giornata Nazionale Lotta contro l'Ictus

i Kinnara in concerto

Concerto in memoria di Fabrizio De André

Volta la carta 2005 - "Lunfardia ed

altre storie" recital di Roberto Ferri. Spettacolo su brani di Brel, Brassens,De Andrè. Cantautore italo/francese,grande amico di Dori e Fabrizio, Danilo 3392309012

Omaggio a Fabrizio De André Discografia, bibliografia e altro

"Faber e Frances", spettacolo scritto e diretto da Virginia Consoli e dedicato a Fabrizio De André e allo scrittore Francesco Biamonti

Volta la carta 2005. " Il disordine

dei sogni" Kinnara in concerto. Cover-band tra le piu' seguite ,in uno splendido tributo a Fabrizio De Andrè.

Volta la carta 2005: "

Figli

dell'uomo, fratello anche mio" - dibattito/concerto partecipano Romano Giuffrida-saggista, Brunetto Salvarani-teologo e Don Alessandro Santoro della Comunità Le Piagge di Firenze.

Brani eseguiti da Alessio Blve.

Fabrizio De Andre'

29 29 15:30 29 29 21:00 22-23 ottobre 27
29
29
15:30
29
29
21:00
22-23
ottobre
27

GIUGNO

01 21:00 01 02 16:00 02 21:00 02 21:00 04 10 10 21:30 11 21:00
01
21:00
01
02
16:00
02
21:00
02
21:00
04
10
10
21:30
11
21:00
12
21:00
12
21:00
17
17
21:00

17

16:00

21:00

18
18

Dolcè (piazza Roma)

Revignano d'Asti (AT), Cascina dell'Orto

(davanti alla casa di Bicio

)

Saronno

inaugurazione

sede Cgil

Palco Principale - al TAM TAM di Mira (VE) - (Parco Valmarana)

Novegro

Lettere Caffè di Roma, via di san Francesco a Ripa, 100

Lettere Caffè di Roma , via di san Francesco a Ripa, 100 Teatro Antonianum - Padova
Lettere Caffè di Roma , via di san Francesco a Ripa, 100 Teatro Antonianum - Padova

Teatro Antonianum - Padova

Monza(Mi) area ex Macello Via Mentana…Festa De L'unità

S.Vittoreolona (Mi) Campo sportivo

Ho visto Nina Volare: Concerto dei Khorakhané

Fabensemble - Info e programma completo: http://www.srazz.com/

tamtam2005.htm

Vinilmania

"Chi guarda Genova", dedicata a canzoni di De Andrè e Fossati

Genova", dedicata a canzoni di De Andrè e Fossati La cattiva strada Renato Franchi & Orchestrina
Genova", dedicata a canzoni di De Andrè e Fossati La cattiva strada Renato Franchi & Orchestrina

Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones

Milano Piazza Greco, Festa del quartiere omonimo (Greco)

Circolo Arci Foppenico Calolziocorte (Lc)

Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones

Badi (BO) - "Signora Libertà" 2 ed.

Varese, Piazza Garibaldi

Pavia, Spaziomusica (via Faruffini),

Concerto a sostegno di Emergency

Parabiago (MI), Villa Corvini,

Concerto a sostegno di Radio Sol Mansi-Guinea Bissau The Spoon

Racconigi - Piazza Vittorio Veneto (CN)

Passirano (BS)

Varese

Belgioioso (PV), Parco del Castello, Concerto nell'ambito del Belgioioso Festival

 

Casalbuttano ricorda De André. Mostra su De André.

CASALBUTTANO (CR)

Sala d'oro Biblioteca comunale. Piazza Turina ore 16 Inaugurazione mostra tematica . La mostra è aperta anche sabato 18.6

ore 21. "IL VANGELO SECONDO DE ANDRE' ". Incontro con Paolo Ghezzi, direttore del quotidiano "L'ADIGE". Ingresso gratuito Informazioni e

prenotazioni 348/7321723

Varese

Fabrizio De Andre'

18 21:00
18 21:00

18

21:00

18 23 24 21:30 24 25 15:00 25 26 26 21:30 29 21:30
18
23
24
21:30
24
25
15:00
25
26
26
21:30
29
21:30

LUGLIO

2 21:30 8 21:00 9 16 21:00 16 21:30 20 21:30 21 24
2
21:30
8
21:00
9
16
21:00
16
21:30
20
21:30
21
24

Valdarno ( Va ) Corte dei Massari

piazza Libertà a Casalbuttano(CR):

Varese

Milano

Teatro

LittA

Chanssonier

Montechiaro D'Asti (AT)

Casalbuttano ricorda De André. "A

FORZA DI ESSERE VENTO":

spettacolo in due tempi tra De Andre', Montale e Vangeli Apocrifi con Ensemble Franziska - For Steps Choir - Scuola di Samba Batebalengo. Voci recitanti: Mara Baronti e Roberto Alinghieri. Canto:

Pietro Sinigaglia. Direzione, arrangiamenti e progetto: Gloria Clemente.

Ingresso euro 8,00. Informazioni e prenotazioni 348/7321723

Umbre de muri.

7°- edizione Rassegna nazionale della canzone d'autore Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones

"Tra terra e mare, un viaggio nel 'viaggio' della canzone

d'autore." Khorakhané - Tributo a Fabrizio De André

Festa de l'Unità

campo

sportivo

Solaro

(Mi)

Montalbano Vecchia Osteria ( Lc) - Sposalizio popolare - a invito

(da confermare): Zibido S. Giacomo (MI), in occasione dell'inaugurazione del nuovo Centro Civico in frazione S. Pietro Cusico

Campogalliano (MO)

 

Umbre de muri

   

"Tra terra e mare, un viaggio nel 'viaggio' della canzone

Montechiaro d'Asti (AT)

d'autore." Massimo Bubola in concerto

Montramito (Lucca)

 

GARLENDA (SV)

 

Raduno Fiat 500 - Khorakhané

Mongrando (BI) - Festa in piazza

 

Cenate Sotto (BG) ore 21, manifestazione

 

organizzata da Emergency sezione di Bergamo

Brusson (AO) - Festa in piazza

 

MONTEPRANDONE (AP) PIAZZA

CASTEL DI LAMA (AP) PIAZZA

Bezzecca (TN)

Mercantinfiera

Trieste

Fabrizio De Andre'

29 30 21:00 31 21:00 15/8 21:30 SETTEMBRE
29
30
21:00
31
21:00
15/8
21:30
SETTEMBRE

Albaredo d'Adige (VR) presso Campo della Fiera

Torre Pellice (TO)

Mercantinfiera

Khorakhané - Festa dell'Unità

Rivergaro (PC) Festa in piazza

Grottammare (AP) Piazza FAZZINI

Grottammare (AP) Piazza FAZZINI Carodeandré 4 L'Orchestrina del Suonatore Jones e l'associazione
Grottammare (AP) Piazza FAZZINI Carodeandré 4 L'Orchestrina del Suonatore Jones e l'associazione
Grottammare (AP) Piazza FAZZINI Carodeandré 4 L'Orchestrina del Suonatore Jones e l'associazione
Grottammare (AP) Piazza FAZZINI Carodeandré 4 L'Orchestrina del Suonatore Jones e l'associazione
Grottammare (AP) Piazza FAZZINI Carodeandré 4 L'Orchestrina del Suonatore Jones e l'associazione
Grottammare (AP) Piazza FAZZINI Carodeandré 4 L'Orchestrina del Suonatore Jones e l'associazione

4

L'Orchestrina del Suonatore Jones e l'associazione "Amici della corte" di Castellanza(Va) informaNO che Domenica 4 settembre 2005 si terrà la seconda edizione della RASSEGNA-

TRIBUTO a FABER

altre forme espressive. Chi fosse interessato a partecipare o ad avere ulteriori informazioni è pregato di telefonare al 335 7185266 o inviare un mail a martafra@libero.it

"Mille

anni al mondo e mille ancora" aperta a musicisti , band e

Se avete voglia di scrivere un commento o firmare il libro degli ospiti, eccolo

scrivere un commento o firmare il libro degli ospiti, eccolo Uno dei pochi posti dove trovare
scrivere un commento o firmare il libro degli ospiti, eccolo Uno dei pochi posti dove trovare

Uno dei pochi posti dove trovare i vinili di De André

Se pensate di iscrivervi fatelo da questo link

:-))

André Se pensate di iscrivervi fatelo da questo link :-)) Ultimo aggiornamento: Maggio 2005

Ultimo aggiornamento: Maggio

2005

Ultimo aggiornamento: Maggio 2005

Fabrizio De Andre'

Fabrizio De Andre' http://www.viadelcampo.com/ (7 of 7)23/05/2005 18.35.34

Collaborazioni

Collaborazioni COLLABORAZIONI Come tutti sanno le canzoni di De Andrè sono state cantate da moltissimi interpreti

COLLABORAZIONI

Come tutti sanno le canzoni di De Andrè sono state cantate da moltissimi interpreti (qui ne listeremo alcuni). Ma forse non tutti conoscono la vastità delle collaborazioni sui dischi altrui. Fabrizio De Andrè ha scritto canzoni specificatamente per altri ed ha prestato la sua voce a canzoni scritte da altri. Se non ci credete eccoveli

Collaborazioni sui testi o le musiche senza cantare

1965: Stringendomi le mani (F.De André) - KARIM, su 45 giri di Giuliana Milan

e piango - Miura su 45 giri di Laura Olivari e dell'orchestra di

G.P.Reverberi (U.Simonetta - E.Vaime - F.De André - G.P.Reverberi)

1968 I VIAGGI DI GULLIVER - Musiche di F. De Andrè e G.P. Reverberi, testi di Umberto Simonetta

ed Enrico Vaime per l'omonima trasmissione TV - registrato a Milano nell'aprile 1968. Cantano Arturo

Corso, Anna Nogara, Giancarlo Dettori, Sandro Massimini, Il Grandissimo Coro dei Piccolissimi, .

1968: album "Senza orario senza bandiera" dei New Trolls. De Andrè ha partecipato (come autore) a quasi tutte le canzoni dell'album.

1970 Le strade del mondo/ Junior su 45 giri di Leda (U.Simonetta - E.Vaime - F.De André - G.P.

Reverberi) 1972: A famiggia di Lippe (Campodonico - De André) e Ballata triste [A canson do balilla] (Petrucci -

De André) nell'album di Pietro Parodi "Pietro Parodi canta Zena". 1980: Canzone "La famosa volpe azzurra", di De Andrè-Bardotti-Cohen, nell'album "Ricetta di donna"

di Ornella Vanoni (De André non canta).

1987: Film "Topo Galileo", di Beppe Grillo. Fabrizio De Andrè firma la colonna sonora, insieme a Mauro Pagani. Non pubblicata su LP/CD. Da verificare. Ho visto recentemente questo film e non ho colto questa collaborazione. 1995: Canzone "Cose che dimentico" (C. De Andrè - F. De Andrè- Facchini), nell'album Sul confine di

Cristiano De Andrè. Fabrizio partecipa come autore (non canta). 1995: Canti Randagi, le canzoni di Fabrizio De ANdrè in napoletano, occitano, nizzardo, romagnolo, toscano, friulano, lombardo, sardo, piemontese, calabrese, genovese, inglese 1999: "Aia de respia' - Genova canta De Andrè". Doppio cd, costo lire 29000. Lista titoli e due commenti.

Collaborazioni dove Fabrizio presta la sua voce

1981: "Tre rose" di Massimo Bubola (canta nei cori). E' un pò difficile sentire Fabrizio nei cori. Ad un attento ascolto, a mio parere si può sentire il timbro della voce di Fabrizio De Andrè nella parte finale della canzone Hoa-Io'-Io'. Fuori catalogo. 1985: "Volare", "MusicaItalia per l'Etiopia" è il nome di una formazione musicale di 22 artisti (tra i quali Fabrizio De Andrè. Il ricavato di questo disco era destinato alla popolazione dell'Etiopia. Fuori catalogo.

Collaborazioni

1988: Canzone "Questi posti davanti al mare" di Ivano Fossati, cantata con Fossati e De Gregori -

bellissima, sul CD "La pianta del té", di Ivano Fossati. Credo sia una delle canzoni più belle disponibili sul mercato. 1990: Canzone "Genova Blues" (di Baccini-De Andrè), nell'album Il pianoforte non è il mio forte, di Baccini. Ripresa nella raccolta "Baccini and "Best Friends" (ed. CGD). Qui De Andrè canta con Baccini. 1991: Canzone "Davvero davvero" (di M. Pagani - M. Bubola - M. Pagani) nell'album di Mauro Pagani "Passa la bellezza" (ed. Philips). Mauro Pagani è un musicista bravissimo, ma quando nella sua canzone "entra" Fabrizio succede qualcosa di magico.Fuori catalogo. 1991: Club Tenco "La guerra di Piero", incisa sul CD Roba di Amilcare. 1992: Canzone "Pitzinnos in sa gherra" (come autore, di Marielli-De André), e "'Etta abba, Chelu", di L. Marielli (come voce nel coro sardo) nell'album dei Tazenda Limba (ed. Visa Record). Fuori catalogo. 1992: Canzone "Navigare" (G. Manfredi - F. De André - R. Gianco) nell'album di Ricky Gianco Piccolo é bello. Ripresa nell'album "Tandem". De André canta come seconda voce. 1992: Canzone "Don Raffaé" (di De André - Pagani - Bubola), cantata insieme a Roberto Murolo, nell'album "Ottantavogliadicantare", di R. Murolo (ed. CGD). Fuori catalogo. 1994: Canzone "La fiera della Maddalena" (di M. Manfredi), nell'album MAX di Max Manfredi della BMG Ariola. Qui canta insieme a Max, e quando "entra" Faber è di nuovo magia. Fuori catalogo. 1995: Canzone "Mis amour" sul CD de Li Troubaires De Coumboscuro intitolato "A toun soulei" (etichetta Target). De André canta con Dori Ghezzi. Vedere la sezione (menù a lato) dedicata a questo CD. Fuori catalogo. (qualche ditta la sta ristampando) 1995: Canzone "Un libero cercare" (T. De Sio), sull'album dallo stesso titolo (Ed. CGD). Fabrizio canta

con la De Sio

1995: Canzone "Una storia sbagliata", sull'album "LUNA DI GIORNO" (Micocci Dischitalia Editori s.r.l. - it -). Le canzoni di Pier Paolo Pasolini. Fuori catalogo. 1996: Canzone "Sidun" nell'album "Fatto per un mondo migliore". Un disco di beneficenza per i rifugiati. L'interpretazione di Sidun è molto bella. Fuori catalogo. 1996: Anime Salve, con Ivano Fossati e Piero Milesi 1996: "Smisurata preghiera", in spagnolo (intitolata Desmedida plegaria), compare nei titoli di coda del film "Illona arriva con la pioggia" di Sergio Cabrera. Mai pubblicato su CD

una frase (molto bella, ma UNA frase!)

Collaborazioni

Avvertenza!

Legge 633/41 art. 70 comma 1: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera, per scopi di critica, di discussione ed anche di insegnamento, sono liberi nei limiti giustificati da tali finalità e purchè non costituiscano concorrenza alla utilizzazione economica dell'opera." In altre parole: i testi delle canzoni che trovate su questo sito possono essere utilizzati solo ed esclusivamente per uso personale o di discussione.

solo ed esclusivamente per uso personale o di discussione. http://www.viadelcampo.com/html/collaborazioni.html (3 of

Fabrizio De Andre'

Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,
Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,
Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,

SCRIVIMI

Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,

(banners by CSassi)

Fabrizio De Andre' SCRIVIMI (banners by CSassi) Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi,

Omaggio a Fabrizio De André: la discografia, i testi, le immagini, le copertine, il tema del desktop, le skins, la classifica, la bibliografia e tutto quello che serve agli appassionati di Fabrizio De André.

quello che serve agli appassionati di Fabrizio De André. Sono Walter(pi ) e mantengo questo sito

Sono Walter(pi) e mantengo questo sito con la collaborazione di Pierpaolo Tremolanti, Oreste Borri, Elena Pala, Claudio Sassi, Lucio Mura, Alessandro Ghiotto, G. Giorgetti, Marco Blasi, Paola Gulminelli e gli "scrittori" su NG (Ric e Franco in modo particolare) ed ML dedicate a Fabrizio De Andrè

in modo particolare) ed ML dedicate a Fabrizio De Andrè clicca x ingrandire http://www.viadelcampo.com/index.html (1

clicca x ingrandire

Fabrizio De Andre'

Fabrizio De Andre' http://www.viadelcampo.com/index.html (2 of 7)23/05/2005 18.36.48
Fabrizio De Andre' http://www.viadelcampo.com/index.html (2 of 7)23/05/2005 18.36.48

Fabrizio De Andre'

Fabrizio De Andre' www.writeup.it Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando

Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber

Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando del 4° Reggio Film
Rivista on-line, primo numero dedicato a Faber E' stato pubblicato il bando del 4° Reggio Film

E' stato pubblicato il bando del 4° Reggio Film Festival, quest'anno dedicato a Fabrizio De André (www.reggiofilmfestival.it) - cliccca sull'immagine per piu' info.

COSI' SPLENDIDO E VERO - Mostra itinerante usabile

Fabrizio De Andre'

EVENTI

VERIFICATE ANCHE SUL SITO DELLA FONDAZIONE

E V E N T I VERIFICATE ANCHE SUL SITO DELLA FONDAZIONE NOTA: LE INFORMAZIONI QUI

NOTA: LE INFORMAZIONI QUI CONTENUTE SONO AL MEGLIO DELLE MIE POSSIBILITA - SONO SEMPRE POSSIBILI INESATTEZZE

MAGGIO

26

27

16:30

27

21:00

27

21:30

27

21:30

27

21:00

27

21:00

28/05

06/06

28

21:00

28

21:00

GENOVA - Teatro della Gioventù di Genova

Genova - Liceo Classico Colombo

Napoli

Teatro Trianon

Urago Mella (Bs) - Apertura Festa dell'Oltremella

Campo Canneto (Parma)

Circolo M.C.L. "Villa Maria" - Medicina (BO) - locandina

Sasso Marconi, Teatro Comunale G. Marconi

Padova, Ex Fornace Carotta, Via Siracusa 61

Bordighera, Centro culturale polivalente

ex chiesa anglicana, Via Regina Vittoria - Via Primo Maggio - locandina

Sasso Marconi, Teatro Comunale G. Marconi

Umbre de muri, con Napo e Corsi http:// www.lemusenovae.it/umbredemuri/date. htm

Commemorazione di Fabrizio al Liceo Classico Colombo, scuola da lui frequentata. Verrà posta una targa ed interverranno Dori Ghezzi, Max Manfredi, Piero Milesi e altri.

Giornata Nazionale Lotta contro l'Ictus cerebrale -

i Kinnara in concerto

Concerto in memoria di Fabrizio De André

Volta la carta 2005 - "Lunfardia ed

altre storie" recital di Roberto Ferri. Spettacolo su brani di Brel,Brassens, De Andrè. Cantautore italo/francese, grande amico di Dori e Fabrizio, Danilo 3392309012

Omaggio a Fabrizio De André Discografia, bibliografia e altro

"Faber e Frances", spettacolo scritto e diretto da Virginia Consoli e dedicato a Fabrizio De André e allo scrittore Francesco Biamonti

Volta la carta 2005. " Il disordine dei

sogni" Kinnara in concerto. Cover- band tra le piu' seguite ,in uno splendido tributo a Fabrizio De Andrè.

Fabrizio De Andre'

29

21:00

29

21:00

29

29

15:30

29

29

21:00

22-23

ottobre

27

GIUGNO

01

21:00

01

02

16:00

02

21:00

02

21:00

04

 

Volta la carta 2005: "

Figli dell'uomo,

Sasso Marconi, Teatro Comunale G. Marconi

fratello anche mio" - dibattito/concerto partecipano Romano Giuffrida- saggista, Brunetto Salvarani-teologo e Don Alessandro Santoro della Comunità Le Piagge di Firenze. Brani eseguiti da Alessio Blve.

La Loggia (TO) - Festival Musica Etnica

Dolcè (piazza Roma)

Revignano d'Asti (AT), Cascina dell'Orto

(davanti alla casa di Bicio

)

Saronno

inaugurazione sede Cgil

Palco Principale - al TAM TAM di Mira (VE) - (Parco Valmarana)

Novegro

Lettere Caffè di Roma, via di san Francesco a Ripa, 100

Teatro Antonianum - Padova

Monza(Mi) area ex Macello Via Mentana…Festa De L'unità

S.Vittoreolona (Mi) Campo sportivo

Milano Piazza Greco, Festa del quartiere omonimo (Greco)

Circolo Arci Foppenico Calolziocorte (Lc)

Badi (BO) - "Signora Libertà" 2 ed.

Ho visto Nina Volare: Concerto dei Khorakhané

Fabensemble - Info e programma completo: http://www.srazz.com/

tamtam2005.htm

Vinilmania

"Chi guarda Genova", dedicata a canzoni di De Andrè e Fossati

Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones

Fabrizio De Andre'

10

10

21:30

11

21:00

12

21:00

12

21:00

17

17

21:00

16:00

17

 

21:00

18

18

21:00

18

21:00

18

23

Varese, Piazza Garibaldi

Concerto a sostegno di Emergency The

Pavia, Spaziomusica (via Faruffini),

Parabiago (MI), Villa Corvini,

Concerto a sostegno di Radio Sol Mansi-Guinea Bissau The Spoon River

Racconigi - Piazza Vittorio Veneto (CN)

Passirano (BS)

Varese

Belgioioso (PV), Parco del Castello,

Concerto nell'ambito del Belgioioso Festival

CASALBUTTANO (CR)

Sala d'oro Biblioteca comunale. Piazza

Turina ore 16 Inaugurazione mostra tematica . La mostra è aperta anche sabato 18.6

Varese

Valdarno ( Va ) Corte dei Massari

piazza Libertà a Casalbuttano(CR):

Varese

Milano

Teatro LittA

Chanssonier

Casalbuttano ricorda De André. Mostra su De André.

ore 21. "IL VANGELO SECONDO DE ANDRE' ". Incontro con Paolo Ghezzi, direttore del quotidiano "L'ADIGE". Ingresso gratuito Informazioni e

prenotazioni 348/7321723

Casalbuttano ricorda De André. "A

FORZA DI ESSERE VENTO": spettacolo

in due tempi tra De Andre', Montale e

Vangeli Apocrifi con Ensemble Franziska - For Steps Choir - Scuola di Samba Batebalengo. Voci recitanti: Mara Baronti

e Roberto Alinghieri. Canto: Pietro

Sinigaglia. Direzione, arrangiamenti e progetto: Gloria Clemente.

Ingresso euro 8,00. Informazioni e prenotazioni 348/7321723

Umbre de muri.

7°- edizione Rassegna nazionale della canzone d'autore Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones

Fabrizio De Andre'

24

21:30

24

25

15:00

25

26

26

21:30

29

21:30

LUGLIO

2

21:30

8

21:00

9

Montechiaro D'Asti (AT)

Festa de l'Unità Solaro (Mi)

campo

sportivo

Montalbano Vecchia Osteria ( Lc) - Sposalizio popolare - a invito

(da confermare): Zibido S. Giacomo (MI), in occasione dell'inaugurazione del nuovo Centro Civico in frazione S. Pietro Cusico

Campogalliano (MO)

Montechiaro d'Asti (AT)

Montramito (Lucca)

GARLENDA (SV)

Mongrando (BI) - Festa in piazza

"Tra terra e mare, un viaggio nel 'viaggio' della canzone d'autore."

Khorakhané - Tributo a Fabrizio De André

Umbre de muri

"Tra terra e mare, un viaggio nel 'viaggio' della canzone d'autore."

Massimo Bubola in concerto

Raduno Fiat 500 - Khorakhané

Discografia Fabrizio De Andrè

Discografia Fabrizio De Andrè DISCOGRAFIA Fare la discografia di Fabrizio De Andrè è complesso, in quanto

DISCOGRAFIA

Fare la discografia di Fabrizio De Andrè è complesso, in quanto all'inizio della sua carriera ha cambiato diverse case discografiche. Certe sue canzoni sono quindi state incise da Fabrizio diverse volte e pubblicate più volte in "combinazioni" diverse. Altre, come "Titti" solo su 45 giri e mai riprese su LP o CD.

Inoltre Fabrizio De André ha lavorato con molti artisti, lasciando sempre una traccia inconfondibile. Non perdetevi la sezione interamente dedicata alle collaborazioni.

Poi ci sono le canzoni "accreditate" e cioè quelle che ufficialmente non risultato scritte da lui ma che diversi "sintomi" o voci fanno pensare ad un suo contributo.

In ultimo sto cercando anche di identificare tutti quegli artisti (tanti!) che cantano canzoni di Fabrizio De André. Qualunque suggerimento (o correzione) è benvenuta!

Nota: la discografia quasi completa in formato Excel nella sezione download.

quasi completa in formato Excel nella sezione download. http://www.viadelcampo.com/html/discografia.html (1 of
quasi completa in formato Excel nella sezione download. http://www.viadelcampo.com/html/discografia.html (1 of
quasi completa in formato Excel nella sezione download. http://www.viadelcampo.com/html/discografia.html (1 of
quasi completa in formato Excel nella sezione download. http://www.viadelcampo.com/html/discografia.html (1 of

Discografia Fabrizio De Andrè

1966 Tutto Fabrizio De Andrè (scheda) (testi)

La ballata dell'amore cieco - Amore che vieni amore che vai -La ballata dell'eroe - La canzone di Marinella -Fila la lana -La città vecchia -La ballata del Michè - Canzone dell'amore perduto - La guerra di Piero -Il testamento

1967 Volume I (scheda) (testi)

Preghiera in gennaio - Marcia nuziale - Spiritual - Si chiamava Gesù - La canzone di Barbara - Via del Campo - La stagione del tuo amore (sostituì "Caro amore" dei primi dischi) - Bocca di Rosa - La morte - Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers (nuova esecuzione)

1968

La canzone di Marinella

1968

Tutti morimmo a stento (scheda) (testi)

Cantico dei drogati - Primo intermezzo - Leggenda di Natale - Secondo intermezzo - Ballata degli impiccati - Inverno - Girotondo - Terzo intermezzo - Recitativo - Corale

1968 Volume III (scheda) (testi)

La canzone di Marinella - Il gorilla - La ballata dell'eroe - S'i fossi foco (da un sonetto di Cecco Angiolieri) - Amore che vieni amore che vai - La guerra di Piero - Il testamento - Nell'acqua della chiara fontana - La ballata del Michè - Il re fa rullare i tamburi (da una canzone popolare francese del XIV secolo, traduzione di De Andrè).

1969 Nuvole Barocche (scheda) (testi)

Nuvole Barocche - E fu la notte - Delitto di paese - Valzer per un amore - Per i tuoi larghi occhi - Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers - Il fannullone - Canzone dell'amore perduto - Geordie

1970

Il pescatore (45 giri)

(Incluso poi nella raccolta del 1976)

1970

La buona novella

(scheda) (testi)

Laudate Dominum - L'infanzia di Maria - Il ritorno di Giuseppe - Il sogno di Maria - Ave Maria - Maria nella bottega d'un falegname - Via della croce - Tre madri - Il testamento di Tito - Laudate Hominem

1971 Non al denaro non all'amore nè al cielo (scheda) (testi)

Discografia Fabrizio De Andrè

Dormono sulla collina - Un matto - Un giudice - Un blasfemo - Un malato di cuore - Un medico - Un chimico - Un ottico - Il suonatore Jones

1972-73 Fabrizio De Andrè (scheda) (Ed. Idea, Ristampa in album doppio di Tutto FdA e Nuvole Barocche)

1973Storia di un impiegato

(scheda) (testi)

Introduzione - Canzone del Maggio - La bomba in testa - Al ballo mascherato - Sogno numero due - La canzone del padre - Il bombarolo -Verranno a chiederti del nostro amore - Nella mia ora di libertà

1973

Fabrizio De André (scheda) (Ed. Fontana, poi Philips - ristampa di Tutto Fabrizio De Andrè)

1973

Fabrizio De Andrè (scheda) (Ed. Fontana, poi Philips - ristampa di Nuvole Barocche)

1974

Canzoni

(scheda)

Via della povertà - Le passanti (Les Passantes) - Fila la lana - Ballata dell'amore cieco - Suzanne - Morire per delle idee (Mourir pour des ides) - Canzone dell'amore perduto - La città vecchia - Giovanna d'Arco - Delitto di paese - Valzer per un amore

1975 Volume 8

(scheda) (testi)

La cattiva strada - Oceano - Nancy - Le storie di ieri - Giugno '73 - Dolce Luna - Canzone per l'estate - Amico fragile

1976 Fabrizio De André (raccolta + Il pescatore) (scheda) (testi)

Il pescatore - Bocca di Rosa - Le passanti - Canzone dell'amore perduto - La cattiva strada - Un giudice - Il testamento - Verranno a chiederti del nostro amore

1978 Rimini (scheda) (testi)

Rimini - Volta la carta - Coda di lupo - Andrea - Tema di Rimini (strumentale) - Avventura a Durango - Sally - Zirichiltaggia - Parlando del naufragio della "London Valour" - Folaghe

1978 Fabrizio De André 1 & 2 (scheda)

(Ed. Fontana, poi Philips - ristampa di Tutto Fabrizio De Andrè e Nuvole Barocche)

Discografia Fabrizio De Andrè

1979 In concerto (con la PFM) (scheda)

Bocca di rosa - Andrea - Giugno '73 - Un giudice - La guerra di Piero - Il pescatore - Zirichiltaggia - La canzone di Marinella - Volta la carta - Amico fragile.

1978 Fabrizio De André 1 & 2 (scheda)

(Ed. Fontana, poi Philips - ristampa di Tutto Fabrizio De Andrè e Nuvole Barocche)

1980 In concerto (con la PFM - (volume 2)

(scheda)

Avventura a Durango - Presentazione (parlato) - Sally - Verranno a chiederti del nostro amore - Rimini - Via del Campo - Maria nella bottega del falegname - Il testamento di Tito.

1980 Una storia sbagliata/Titti (scheda/testi) (45 giri) (entrambe di De Andrè - Bubola, ed. Ricordi)

Non sono

reperibili su CD. Una storia sbagliata è nel cofanetto di 14CD pubblicato nel 1999.

1981 Fabrizio De André (Indiano) (scheda) (testi)

Quello che non ho - Canto del servo pastore - Fiume Sand Creek - Ave Maria (canto tradizionale sardo, adatt. A. Puddu) - Hotel Supramonte - Franziska - Se ti tagliassero a pezzetti - Verdi pascoli.

1982 Fabrizio De André 1 (scheda)

La canzone di Marinella - Valzer per un amore - La guerra di Piero - Delitto di paese - Per i tuoi

larghi occhi - Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers - La città dell'amore perduto - Il fannullon

vecchia - Canzone

1982 Fabrizio De André 2 (scheda)

Bocca di rosa - Il pescatore - La canzone di Marinella - Andrea - La città vecchia - Canzone dell'amore perduto - La guerra di Piero - La cattiva strada

1984Creuza de mä (scheda) (testi)

Creuza de mä - Jamin-a - Sidun - Sinan capudàn pascià - 'A pittima - A dumenega - Da a me riva

1986 Fabrizio De André

(scheda)

La canzone di Marinella - Andrea - La guerra di Piero - Carlo Martello ritorna dalla battaglia di

Discografia Fabrizio De Andrè

Poitiers - Bocca di Rosa - Il pescatore(live) - Creuza de mä - Fiume Sand Creek - Il testamento di Tito - Via del Campo - Quello che non ho - Amico fragile

1987

Fabrizio De André (raccolta-cofanetto con Vol. I, Vol. III, Vol. 8 e Rimini)

1989

In concerto con la PFM (ristampa in cofanetto doppio)

1989

Fabrizio De André 1 & 2 (scheda)

(Ed. Fontana, poi Philips - ristampa di Tutto Fabrizio De Andrè e Nuvole Barocche)

1990 Le nuvole (scheda) (testi)

Le nuvole - Ottocento - Don Raffaè - La domenica delle salme - Megu Megun - La nova gelosia (ignoto) - 'A cimma - Monti di Mola

1991 Il viaggio

(scheda)

La canzone di Marinella - La ballata dell'amore cieco (o della vanità) - La guerra di Piero - (Valzer per un amore) Valzer campestre - La città vecchia - Il fannullone - La canzone dell'amore perduto - Fila la lana - E fu la notte - Amore che vieni, amore che vai - La ballata dell'eroe - Geordie - Il testamento - Nuvole Barocche - La ballata del Michè - Per i tuoi larghi occhi - Delitto di paese (l'assasinat) - Carlo Martello (ritorna dalla battaglia di Poitiers)

1991 Concerti

(scheda)

Don Raffaè - La domenica delle salme - Fiume Sand Creek - Hotel Supramonte - Se ti tagliassero a pezzetti - Il gorilla - La canzone dell'amore perduto - Il testamento di Tito - La canzone di Marinella - Creuza de ma - Jamin-a - Sidùn - Mègu Megùn - 'A pittima - 'A dumenega - 'A Cimma - Sinà n Capudàn Pascià - Le nuvole (mus.).

1995 La canzone di Marinella

La canzone di Marinella - La ballata dell'amore cieco (o della vanità ) - La guerra di Piero - (Valzer

per un amore) Valzer campestre - La città

Fila la lana - E fu la notte - Amore che vieni, amore che vai - La ballata dell'eroe - Il testamento -

Nuvole Barocche - La ballata del Michè - Per i tuoi larghi occhi - Carlo Martello (ritorna dalla battaglia di Poitiers)

vecchia - Il fannullone - La canzone dell'amore perduto -

1996 Anime Salve (scheda) (testi)

Discografia Fabrizio De Andrè

Princesa - Khorakhamè (a forza di esser vento) - Anime Salve - Dolcenera - Le acciughe fanno il pallone - Disamistade - A cumba - Ho visto Nina volare - Smisurata Preghiera

1997 Mi innamoravo di tutto (scheda) (testi)

Coda di lupo - La canzone di Marinella (con Mina) - Sally - La cattiva strada - Canto del servo

pastore - Bocca di Rosa - Se ti tagliassero a pezzetti - Jamin-a - La canzone dell'amore perduto (live)

- Il bombarolo - Ave Maria

1999 De André in concerto

(scheda)

Creuza de ma - Princesa - Khorakhamè (a forza di esser vento) - Dolcenera - L'infanzia di Maria - Il ritorno di Giuseppe - Il sogno di Maria - Tre madri - Il testamento di Tito - La città vecchia - Amico fragile - Il pescatore - Geordie - Via del campo - Volta la carta

1999

La paura dura più dell'amore (bozza)

1999

Fabrizio De André - Opere complete - (box di 14CD) (scheda).

Raccolta di tutti i CD pubblicati da Ricordi e "Una storia sbagliata"

2000 da genova (scheda)

Il suonatore Jones - Ottocento - Andrea - Verranno a chiederti del nostro amore - Canzone per l'estate

- Hotel Supramonte - Don Raffaè - Amore che vieni amore che vai - Suzanne - La ballate del Michè - Canzone del Maggio - La guerra di Piero - Girotondo - Anime Salve

2000 Mediterraneo (scheda)

Creuza de mà - Via del Campo - Don Raffaè - Sidun - Monti di Mola - Parlando del naufragio della London Valour - Rimini - A Dumenega - Da a me riva - Zirichiltaggia

2000 Peccati di gioventù (scheda)

La canzone dell'amore perduto - La ballata dell'amore cieco - La canzone di Marinella - Delitto di paese - Fila la lana - Il fannullone - La ballata del Miche' - Il testamento - Amore che vieni, amore che vai - La guerra di Piero - Valzer per un amore - Carlo Martello torna dalla battaglia di Poitiers - Geordie - La ballata dell'eroe - Per i tuoi larghi occhi - La citta' vecchia

2001 ed avevamo gli occhi troppo belli (scheda)

Elogio della solitudine (discorso) - Princesa e i Rom (discorso) - A fianco degli indiani (discorso) - Se ti tagliassero a pezzetti (canzone) - Ai figli della luna (discorso) - Le maggioranze (discorso) - Un discorso sulla libertà (discorso) - I carbonari (canzone)

Discografia Fabrizio De Andrè

2001 Fabrizio De Andrè in concerto Vol. 2 (scheda)

Jamin-a, Le acciughe fanno il pallone, La domenica delle salme, Disamistade, Fiume Sand Creek, Sidun, Anime salve, Don Raffaè, Ho visto Nina volare, A cùmba, Bocca di rosa, Smisurata preghiera

Discografia Fabrizio De Andrè

COLLABORAZIONI

Come tutti sanno le canzoni di De Andrè sono state cantate da moltissimi interpreti (qui ne listeremo alcuni). Ma forse non tutti conoscono la vastità delle collaborazioni sui dischi altrui. Fabrizio De Andrè ha scritto canzoni specificatamente per altri ed ha prestato la sua voce a canzoni scritte da altri. Se non ci credete andate nella sezione apposita

Avvertenza!

Legge 633/41 art. 70 comma 1: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera, per scopi di critica, di discussione ed anche di insegnamento, sono liberi nei limiti giustificati da tali finalità e purchè non costituiscano concorrenza alla utilizzazione economica dell'opera." In altre parole: i testi delle canzoni che trovate su questo sito possono essere utilizzati solo ed esclusivamente per uso personale o di discussione.

Tutto Fabrizio De André

Tutto Fabrizio De André (testi) 1966 Tutto Fabrizio De Andrè 1966 Karim - KLP 13 1966
Tutto Fabrizio De André (testi) 1966 Tutto Fabrizio De Andrè 1966 Karim - KLP 13 1966

(testi)

1966 Tutto Fabrizio De Andrè

1966

Karim - KLP 13

1966

Karim

34232 su cassetta stereo 7

- KLP 13 1966 Karim 34232 su cassetta stereo 7 (clicca x ingrandire) risvolto interno con

(clicca x ingrandire)

Karim 34232 su cassetta stereo 7 (clicca x ingrandire) risvolto interno con lista brani (clicca x

risvolto interno con lista brani (clicca x ingrandire)

risvolto interno con lista brani (clicca x ingrandire) (clicca x ingrandire) per chi si è masterizzato

(clicca x ingrandire)

con lista brani (clicca x ingrandire) (clicca x ingrandire) per chi si è masterizzato il vinile

per chi si è masterizzato il vinile (clicca x ingrandire)

Tutto Fabrizio De André

1 - La ballata dell'amore cieco (o della vanità) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

2'50"

2 - Amore che vieni amore che vai (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

.

.

.

.

.

.

. 2'40"

3 - La ballata dell'eroe (1) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

.

.

.

.

.2'40"

4 - La canzone di Marinella (2) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

.

.

.

3'11"

5 - Fila la lana (3) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

.

.

.

2'22"

6 - La città vecchia (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

3'21"

7 - La ballata del Michè (4) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

.

.

.

.

.

2'44"

8 - La canzone dell'amore perduto (5) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

3'40"

9 - La guerra di Piero (6) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

.

.

.

.

.

.

.

3'25"

10 - Il testamento (Testo e Musica di Fabrizio De André)

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

4'06"

Antologia dei primi dieci 45 giri

(1) Registrata tra il 18 ed il 25 Luglio 1964 a Roma negli Studi Dirmaphon in via Pola (RCA) tecnico del suono: Carlo Nistri chitarra acustica: Fabrizio De André chitarra solista: Vittorio Centanaro basso: Pierazzoli armonica a bocca: De Gemini organo: Tarantino (2) Arrangiamento e direzione orchestra di Giampiero Reverberi (3) Da una canzone popolare francese del XV secolo (4) Collabora al testo Clelia Petracchi (5) Musica tratta da "Concerto in Re maggiore per tromba, archi e continuo" - Adagio - di Georg Philipp Telemann (6) Registrato tra il 18 ed il 25 Luglio 1964 negli studi "Dirmatron" di Roma tecnico del suono: Carlo Nistri chitarra acustica: Fabrizio De André chitarra solista: Vittorio Centanaro basso: Pierazzoli arrangiamento di Vittorio Centanaro

TESTO INSERITO NEL DISCO Fabrizio De Andrè e le sue canzoni

La presentazione di un Personaggio o di un'opera d'Arte non è cosa da poco. L'uno o l'altra possono spesso valere meno della sottile arte del Presentatore ed allora è quest'ultimo il vero Artista, capace di creare un Personaggio o un'opera d'Arte là dove questa o quello mancano. In questo caso sarebbe doveroso fare la presentazione del Presentatore e così facendo si correrebbe il rischio di dover fare la presentazione del Presentatore del Presentatore Ma noi siamo Industriali, non Artisti, come dire il contrario di Presentatori: e non vi è alcun pericolo quindi che la nostra presentazione possa essere sospettata Opera d'Arte a sostegno del Personaggio e delle sue creazioni artistiche: tanto per intenderci, avendo qui un Personaggio autentico ed autentiche opere d'Arte possiamo permetterci di fare a meno di un abile Presentatore. Per la verità, un illustre Signore aveva promesso di scrivere per noi la pagina che avete sotto gli occhi:

ma accintosi all'opera e considerata da vicino la difficoltà di presentare Fabrizio e le sue Canzoni, ha rinunciato. La cosa ci ha addolorato, ma dobbiamo convenire che è molto più facile creare Fabrizio che descriverlo, essendo il costruirlo più facile che lo smontarlo, al contrario di quanto avviene con gli orologi. Infatti Fabrizio è un Artista, non un orologio. E con questa prima messa a punto riteniamo sia l'ora di

Tutto Fabrizio De André

presentarVelo veridicamente, non con le solite lodi zuccherine, i panegirici, i dati storici ed anagrafici:

lasciamo questa epigrafica letteratura ad altra occasione e diciamo la nuda, la vera verità. Com'è Fabrizio? E qui la cosa diventa difficilissima. Egli infatti non è solo un Personaggio, è tre personaggi in uno ed ha almeno cinque caratteri; noi non vogliamo, non sappiamo rattrappirlo in una posa convenzionale, lo dobbiamo consegnare vivo ed umano alla Vostra considerazione. Non ci resta che fare un elenco delle sue qualità e presentarvelo perché Voi stessi le scegliate secondo una Vostra intima convinzione. Queste qualità possono apparire in conflitto tra loro, ma quale uomo veramente vivo non ha purtroppo conflitti interiori? Per facilitare le cose, nell'elencare tutte le possibili qualità di Fabrizio lasceremo a fianco di ciascuna di esse un quadratino nel quale potrete segnare una crocetta: la linea che congiunge tutte le crocette sarà il vero profilo di Fabrizio e si denomina scientificamente.

IL FABRIZIOGRAMMA:

[

] Aitante

[

] Medio

[

] Affascinante

[

] Così così

[

] Generoso

[

] Pratico

[

] Astinente

[

] Parco

[

] Virtuoso

[

] Ipocrita

[

] Romantico

[

] Obbiettivo

[

] Estroverso

[

] Equilibrato

[

] Timido

[

] Discreto

[

] Musicista

[

] Musicista

[

] Rachitico

[

] Ripugnante

[

] Egoista

[

] Intemperante

[

] Vizioso

[

] Cinico

[

] Introverso

[

] Impudente

[

] Musicista

Di questo Fabriziogramma noi abbiamo brevettato una curva, quella autentica, e la teniamo a

disposizione coloro che vorranno confrontarla con il Fabriziogramma redatto intuitivamente da loro.

A disposizione di tutti, Fabrizio escluso, beninteso

Ma - sentiamo chiedere - se non lo conosciamo, come possiamo tracciare il corretto

Fabriziogramma?

colori. In secondo luogo non abbiamo che da ascoltare (come già state facendo ora) le sue canzoni che, nel loro insieme, ben definiscono il Personaggio. In terzo luogo, tutta la Stampa Ma - sentiamo ribattere - in questo disco mancano alcune canzoni, quelle più significative, quelle di cui si dice siano state proibite: "Carlo Martello ritorna dalla Battaglia di Poitiers", ad esempio. Avete

sottratto alla nostra valutazione elementi preziosi. Questo è vero, Amici, ma vi siamo stati costretti

da forza maggiore. E ce ne dispiace molto, tanto più che "Carlo Martello" è, tra l'altro, una pagina di

veridica storia e veridico costume, ben trattata letterariamente e musicalmente.

E se anche è vero - come taluno sussurra - che qualche ragazzino, da Carlo Martello, avrebbe potuto

imparare qualche parolaccia (anziché insegnarla, come usano i ragazzini), è anche vero che in compenso saprebbe meglio la Storia se i Grandi Uomini di essa fossero ricordati con la rustica vitalità di "Carlo Martello" e non sterilizzati come usa nei buoni testi scolastici. Non lo credete? Ebbene, chiediamolo ad un autorevole testimonio, ad un Personaggio storico di larga e meritata notorietà, insospettabile per lealtà, e che rappresenta un simbolo di virtù militari e civili: - "Che ne pensa, Lei, della fedeltà storica, Generale Cambronne?". Grazie, Generale. Come vedete, avevamo ragione.

No, Amici, non è vero: innanzitutto lo possiamo vedere su questa copertina, e a

Gli Editori

Tutto Fabrizio De André

Questo disco è stato ristampato diverse volte:

Ristampa: LA CANZONE DI MARINELLA - 1968 - ROMAN RECORD COMPANY - RRC RCP

703

Ristampa: FABRIZIO DE ANDRÉ - 1972 - Album doppio di "Tutto Fabrizio De André" e "Nuvole barocche" - IDEA

Ristampa: FABRIZIO DE ANDRÉ 1 - 1973 - FONTANA – 6492019

Ristampa: IL VIAGGIO - 1991 - Antologia di tutto il materiale pubblicato con etichetta Karim - PHILIPS - 848 288-1

Ristampa: LA CANZONE DI MARINELLA - 1995 - Antologia del materiale pubblicato con etichetta Karim - XXXX - XXXX

Ristampa su "PECCATI DI GIOVENTU"

Fabrizio De André - Volume I

Fabrizio De André - Volume I testi 1967 Volume I (testi) ( Note inserite nel disco,
Fabrizio De André - Volume I testi 1967 Volume I (testi) ( Note inserite nel disco,

testi

Fabrizio De André - Volume I testi 1967 Volume I (testi) ( Note inserite nel disco,

1967 Volume I (testi) ( Note inserite nel disco, sia nel 1967 sia nel 1970)

01 - Preghiera in Gennaio (Testo e Musica di Fabrizio De André)

02 - Marcia Nuziale

[La marche nuptiale] (Testo italiano Fabrizio De André - Testo e Musica di Georges Brassens)

3'28"

3'10"

03 - Spiritual (Testo e Musica di Fabrizio De André)

2'34"

04 - Si chiamava Gesù (Testo e Musica di Fabrizio De André)

3'09"

05 - Barbara (Testo e Musica di Fabrizio De André)

2'17"

06 - Via del Campo(1) (Testo di Fabrizio De André - Musica di Enzo Jannacci)

2'31"

07 - Caro amore/ La stagione del tuo amore (2) (Testo di Fabrizio De André - Musica di Joaquin

Rodrigo)

08 - Bocca di rosa(1) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

09 - La morte [Le verger du roi Louis] (Testo Fabrizio De André - Musica di Georges Brassens)

.3'57"

.3'05"

2'22"

10 - Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers

(Testo di Fabrizio De André e Paolo Villaggio - Musica di Fabrizio De André)

.5'21"

Prodotto da Giampiero Reverberi e A. Malcotti

(1)

(2)

Arrangiamenti e direzione orchestra di Giampiero Reverberi Musica tratta da "Concerto di Aranjuez" di Joaquin Rodrigo

Nelle tarde edizione del 1967 al posto di "Caro amore" venne messa "La stagione del tuo amore" Via del campo: musica del XVI secolo, tratta da una ricerca di Dario Fo e Enzo Jannacci Carlo Martello: nuova esecuzione rispetto al 45 giri KARIM

EDIZIONI:

1967

Bluebell Records BBLP 39 - copertina marrone apribile, con "Caro amore" - due edizioni diverse di Bocca di Rosa ("il cuore tenero" e "spesso gli sbirri")

1970

Produttori Associati PA-LPS 39 (LP, con "La stagione del tuo amore" al posto di "Caro amore")

1970

Tonycassette 3 TC 1008 - cassetta stereo 7

1970

Produttori Associati PA 1008 - cassetta stereo 7

1970

Produttori Associati PA 9003 stereo 8

1970

Ricordi SMRL 6236 (Bocca di rosa con "spesso gli sbirri

")

1983

Ricordi Orizzonte ORL 8898 (copertina diversa)

1983

Ricordi Orizzonte ORK 78898 cassetta stereo 7

1987

Ricordi CDMRL 6236 (CD),

1991

Ricordi Orizzonte CDOR 8898 (CD),

1995

BMG-Ricordi RIK 76493 cassetta stereo 7

1995

BMG-Ricordi CDMRL 6493 (CD)

2002

BMG-Ricordi 74321974572 (CD) 24 bit remastering

.

Fabrizio De André - Volume I

Fabrizio De André - Volume I (BB LP 39 clicca x ingrandire) (BB LP 39 Edizione

(BB LP 39 clicca x ingrandire)

Fabrizio De André - Volume I (BB LP 39 clicca x ingrandire) (BB LP 39 Edizione

(BB LP 39 Edizione con "Caro Amore (clicca x ingrandire - by Lucio)

con "Caro Amore (clicca x ingrandire - by Lucio) (ORL8898 RICORDI clicca x ingrandire) (BB LP

(ORL8898 RICORDI clicca x ingrandire)

ingrandire - by Lucio) (ORL8898 RICORDI clicca x ingrandire) (BB LP 39 clicca x ingrandire) (BB

(BB LP 39 clicca x ingrandire)

RICORDI clicca x ingrandire) (BB LP 39 clicca x ingrandire) (BB LP 39 clicca x ingrandire)

(BB LP 39 clicca x ingrandire)

LP 39 clicca x ingrandire) (BB LP 39 clicca x ingrandire) BB LP39 Edizione senza "Caro

BB LP39 Edizione senza "Caro Amore" con copertina "corretta" (clicca x ingrandire)

con copertina "corretta" (clicca x ingrandire) (ORL8898 RICORDI clicca x ingrandire)

(ORL8898 RICORDI clicca x ingrandire)

Fabrizio De André - Volume I

Fabrizio De André - Volume I (CDOR8898 clicca x ingrandire) (CDOR8898 clicca x ingrandire) (CDMRL 6493

(CDOR8898

clicca x ingrandire)

Fabrizio De André - Volume I (CDOR8898 clicca x ingrandire) (CDOR8898 clicca x ingrandire) (CDMRL 6493

(CDOR8898

clicca x ingrandire)

clicca x ingrandire) (CDOR8898 clicca x ingrandire) (CDMRL 6493 clicca x ingrandire) (BMG RICORDI 743219745729

(CDMRL 6493 clicca x ingrandire)

clicca x ingrandire) (CDMRL 6493 clicca x ingrandire) (BMG RICORDI 743219745729 clicca x ingrandire) Il commento

(BMG RICORDI 743219745729 clicca x ingrandire)

Il commento di Walter(pi)

Il Volume I di De André contiene la canzone che inizialmente mi avvicinò al grande Fabrizio: Via

del Campo. E' una bella ballata, nello stile tipico del primo De André (molto testo, un filo di arrangiamenti). E poi "Via del campo c'é una puttana che non poteva che attirare l'attenzione di un giovincello come me (e molti altri ancora, in effetti).

", una parolaccia

Fabrizio De André - Volume I

Acquistato (diversi anni dopo aver sentito Via del Campo) l'LP, mi sono stupito della bellezza dell'insieme. La Preghiera in Gennaio è struggente e bellissima (solo da poco ho saputo che era dedicata a Luigi Tenco). La Marcia Nuziale (derivata da Brassens) è una bella storia, affascinante e toccante. La diversità qui sta nel fidanzamento di 25 anni e del figlio che "suona l'armonica come un'organo da chiesa". Spiritual è un vero spiritual, a mio parere molto ben riuscito (peccato che De André non ne ha scritti altri). La stagione del tuo amore è dolcissima, come poche canzoni del repertorio di Fabrizio. Bocca di Rosa è un'altra canzone famosissima, ma che non mi ha mai "toccato veramente" (bestemmia! bestemmia!), come pure Carlo Martello. Ma quelle citate valgono ampiamente il disco.

Note inserire nel disco

NOTE NELL'EDIZIONE DEL 1967 Definire un cantante è sempre qualcosa di molto difficile ma lo diventa ancora di più quando questo cantante è Fabrizio De Andrè, un personaggio schivo, al quale male si addicono gli echi mondani, i clamori della prima pagina. Introverso, anche, proprio come ogni ligure che si rispetti, forse diffidente del primo contatto umano e tutto dedito sempre al suo "particulare". (che è, poi, scriversi delle canzoni e cantarle, non importa se in una sala di incisione, o fra le mura di casa sua, per un grande pubblico o per quattro amici.

Quello che interessa è cantare, per esprimersi, per conoscere, per trasmettere delle proprie impressioni. Tutto qui. Ogni altra definizione sarebbe aleatoria e arbitraria. E' vero che Fabrizio è stato classificato - e con qualche giustificazione reale - come "cantante intellettuale", come "il cantante che fa rivivere il menestrello medioevale, il troubador provenzale". Ed è sicuramente altrettanto vero che dietro a Fabrizio esistono una solida cultura, delle buone letture, un dialogo coi poeti del passato.

Tanto per divertirci in un gioco di elencazioni potremmo fare alcuni nomi: un Villion, certi "poeti di piazza" della Francia prima di Montaigne, oppure i più vicini e più nostri Boudelaire, Verlaine, Rimbaud. Ma tutto ciò è marginale, anche se gioca il suo ruolo nella formazione del mondo creativo di Fabrizio De Andrè. Si prenda, per spiegarci meglio, la canzone "Preghiera in Gennaio" (forse l'esempio limite della gamma di toni di questo cantautore): basterebbe l'inizio, "Lascia che sia fiorito / Signore il suo sentiero", oppure certe immagini come "fate che giunga a Voi con le sue ossa stanche" , per capire subito un clima, un entroterra culturale. Per capire che anche il De Andrè - e sia detto senza voler far comparazioni impossibili - si è lasciato tentare dalla "rima fiore / amore / la più antica, difficile del mondo". Ma poi c'è la musica, così popolare, cosi melodicamente cantabile, così da romanza. E questa musica di colto, di intellettuale, di "commercio coi poeti" non ha proprio nulla. E allora si evidenzia l'altro aspetto del De Andrè, un aspetto fatto di attaccamento alle più pure ragioni popolari, veramente, autenticamente popolari della canzone italiana. Di modo che questo ligure introverso, chiuso, schivo, riesce ad aprirsi ad un lirismo immediato, mediterraneo, che può anche essere imparentato (e l'accostamento non sorprenda) da un lato con la canzone francese d'oggi - un Brassens - e dall'altro con quella napoletana dell'Ottocento.

Ma l'ascolto attento delle canzoni contenute in questo L.P., così diverse fra loro e pure così simili, potrà indicarci altre inclinazioni di gusto e di atteggiamento proprie di De Andrè. Inclinazioni decadenti, senza dubbio, ma anche di deformazione e di satira, di umori boccacceschi e picareschi ("Via del Campo",

Fabrizio De André - Volume I

"Carlo Martello", "Bocca di rosa") che balenano qua e là improvvisi e nei versi e nelle inflessioni della voce. Voce che si muta e si plasma ad ogni diversa situazione che via via va cantando e raccontando. Voce che diventa uno strumento, un mezzo non per giustificare il "bel canto", ma per dare colori e toni alla storia, alla favola che in quel momento si racconta.

Perché, se è vero che Fabrizio De Andrè nelle sue canzoni si ispira sempre alla realtà, a fatti veri o che potrebbero essere veri, è altrettanto vero che questo non è che il punto di partenza. Quello di arrivo è la

favola, il fatto che diventa simbolo. Certo, la cosa ha i suoi rischi, i suoi limiti, che sono poi quelli del bozzetto. Ma quando l'operazione riesce, allora si ottengono bellissime canzoni, come la celeberrima "Carlo Martello", o la recentissima "Bocca di Rosa" che "metteva l'amore sopra ogni cosa", canzone che

ha

il sapore di una ballata popolare con quel suo andamento, allegro e gioioso, a saltarello.

Di

quando in quando l'inchiostro del De Andrè diventa triste e amaro, quasi cattivo. E' il caso di "Marcia

Nuziale", una canzone che ha il sapore di una disperata malinconia, come di una rivincita andata a vuoto,

di una sfida persa, con il ragazzo già grande che assiste alle nozze dei suoi genitori, accompagnandole

suonando "con la gola tesa l'armonica come un organo da chiesa". Oppure la ballata sulla morte, vista

come "l'estrema nemica", una nemica che "non serve colpirla nel cuore / perché la morte mai non muore". Gli esempi potrebbero continuare, ma questi possono bastare. E poiché la chiacchierata rischia di diventare troppo lunga bisognerà cercare una plausibile conclusione, come questa che tentiamo: in fondo

ad ogni canzone del De Andrè c'è sempre l'uomo. L'uomo con le sue miserie e le sue gioie, le sue poche

vittorie e le sue molte sconfitte e, soprattutto, col suo inesauribile bisogno di amore e di speranza.

Giuseppe Tarozzi

NOTE INSERITE NELL'EDIZIONE DEL 1970 Via dei Campo è una straducola stretta e tortuosa nel cuore di Genova vecchia. Appartiene a quella rete di

vicoli che, collocate a ridosso dell'angiporto fa storcere il naso ai Catoni della società bene, ma piace al poeti. Piace, dunque, a Fabrizio, che già in altra occasione ne ha cantato « l'aria spessa », carica di sale e gonfia di odori », che si sposa al tanto della spazzatura accumulate lungo i marciapiedi, all'odor di vino e

di turno che esce dalle bettole (poco distante, all'imbocco della via, l'ombra austera di una chiesa e la sede

della « Protezìone della qìovane » sembrano messe lì a bella posta da un folletto in vena di sfottò).

Qui viene spesso Fabrizio, che è - a suo modo un poeta e come tale ama scoprire il fondo delle cose, il colore autentico della realtà umana che è fatta anche di miseria, di tristezza, di inutili attese e di disattese promesse.

E' sempre stato un tema caro a Fabrizio, quello dell'uomo scrutato - e amato - nei capitoli più amari, nei

risvolti fallimentari della sua storia. Che è essenzialmente, per lui, storia di agognati ma tanto spesso

irraggiunti traguardi, di fronte alla cui evidenzà diventa inutile la speranza illusoria e la ribellione pigmeiforme di chi vorrebbe opporre la propria fragile volontà alla violenza gigantesca del destino Sempre pronto, quest'ultimo, a dissolvere con un colpo di spugna i poveri fantasmi che colorano i sogni dell'uomo con le luci di un impossibile paradiso.

Ecco perché non mi ha affatto stupito - alla luce di quanto avevo intuito dalla affettuosa consuetudine con

lui uomo e con lui artista - che Fabrizio abbia composto, giunto ad un certo stadio della sua parabola

creativa, «Via dei Campo». Che non è soltanto una pagina di amarissima poesia, ma, soprattutto, il ritratto embiematico di una condizione umana, la dimostrazione di quanto possa essere disagevole - oltre che

improduttivo - il mesistere di vivere.

In questa cornice vivono i personaggi di Fabrizio e si consuma la loro attesa, che ha già in sé i germi del

proprio nulla. Così la « graziosa » Via dei Campo, la bambina ai cui piedi nascono i fiori, ma che « vende a tutti la stessa rosa , la puttana che non potrà mai offrire altro che un parad i so provvisorio e, tutto sommato, inutile l'incan. tesimo di un quarto d'ora. Così il povero « illuso » che viene a cercare fra il letame, i fiori di un impossibile, assurdo amore. Così, in fondo, tutti noi. E allora?

Si vorrebbe credere, si vorrebbe sperare. Ma in che cosa, e in chi? Può accadere che nasca nel buio dei

cuore la tentazione di una preghiera. Ma Dio dov'è?

Fabrizio De André - Volume I

« Dio dei cielo, se mi vorrai amare scendi dalle stelle e vienimi a cercare

individuare il confine che separa il sorriso dal pianto indìcacelo Tu: « le chiavi dei cielo non ti voglio

rubare / ma un attimo di gioia me lo puoi regalare

». Noi non sappiamo

».

Ecco allora, finalmente, profilarsi l'ombra di una speranza.

Fiducia, se non altro, in una giustizia finale che arriverà ad invertire le posizioni, castigando chi troppo ha goduto (« chi bene condusse sua vita male sopporterà sua morte .), affrancando chi troppo ha sofferto: « partirvene non fu fatica / perché la morte vi fu amica ». E' l'epilogo che il suicida di « Preghiera in gennaio » sceglie come unica alternativa « all'odio e all'ignoranza» che avvelenano la terra: «Lascia che

sia fiorito, Signore, il suo sentiero

male di vivere: «Dio di miserìcordia il tuo bel paradiso / l'hai fatto soprattutto /per chi non ha sorriso,/ per quelli che han vissuto/ con la coscienza pura: l'inferno esiste solo per chi ne ha paura ».

»

. Non c'è altra certezza, non altro rimedio è lecito supporre al nostro

E prima? Diceva Ungaretti: «La morte si sconta vivendo». Nessuno si salva da questa legge, neppure

coloro che Fabrizio chiama semidei, i fortunati. Come quel Carlo Martello il cui rango regale non vieta ad una qualsiasi sgualdrinella di sottoporlo ad una atroce turlupinatura; neppure coloro che, avendo raggiunto alle spalle degli altri una aleatoria felicità, troveranno il loro castigo quando la morte, «estrema nemica»,

verrà a rammentare loro «l'infinita vanità dei tutto».

Lungo queste costantì la meditazione di Fabrizio nasce e procede con frutti di una concretezza tanto più tangibile quanto più diretto - e sofferto - è il suo approccio con la realtà. E se e taluni troppo ampio potrà sembrare lo spazio che Fabrizio concede ad un pessimismo apparentemente distruttivo, non va dimenticato come esso trovi le proprie radici in un atto d'amore per l'Uomo, di ansia per la sua salvezza.

Cesare G. Romana

La canzone di Marinella 68

La canzone di Marinella 68 (testi) 1968 La canzone di Marinella (Ed. Roman Record Company RCP
La canzone di Marinella 68 (testi) 1968 La canzone di Marinella (Ed. Roman Record Company RCP

(testi)

La canzone di Marinella 68 (testi) 1968 La canzone di Marinella (Ed. Roman Record Company RCP

1968 La canzone di Marinella (Ed. Roman Record Company RCP 703)

La canzone di Marinella (Ed. Roman Record Company RCP 703) (clicca x ingrandire ● La ballata

(clicca x ingrandire

La ballata dell'amore cieco (o della vanità)

Amore che vieni amore che vai

La ballata dell'eroe

La canzone di Marinella

Fila la lana (da una canzone popolare francese del XV sec.)

La città vecchia

La ballata del Michè (testo di Clelia Petracchi)

Canzone dell'amore perduto

La guerra di Piero

Il testamento

Ristampa di Tutto Fabrizio De Andrè, con copertina diversa e su diversa etichetta.

La canzone di Marinella 68

La canzone di Marinella 68 http://www.viadelcampo.com/html/la_canzone_di_marinella_68.html (2 of 4)23/05/2005 18.38.19

La canzone di Marinella 68

La canzone di Marinella 68 http://www.viadelcampo.com/html/la_canzone_di_marinella_68.html (3 of 4)23/05/2005 18.38.19

La canzone di Marinella 68

Fabrizio De André - Tutti morimmo

Fabrizio De André - Tutti morimmo testi 1968 Tutti morimmo a stento (testi) ( Note inserite
Fabrizio De André - Tutti morimmo testi 1968 Tutti morimmo a stento (testi) ( Note inserite

testi

Fabrizio De André - Tutti morimmo testi 1968 Tutti morimmo a stento (testi) ( Note inserite

1968 Tutti morimmo a stento (testi) ( Note inserite nel disco) (Cantata in Si minore per coro e orchestra)

1968

Bluebell records BBLP 32 (vinile numerato)

1968

Produttori Associati PA 1006 - cassetta stereo 7

1971

Produttori Associati PL/LPS 32

1971

Ricordi SMRL 6229

1971

Ricordi RIK 76496 cassetta stereo 7

1983

Ricordi Orizzonte ORL 8901 - copertina diversa (sfondo scuro)

1983

Ricordi Orizzonte ORK 78901 cassetta stereo 7

1987

Ricordi CDMRL 6229 CD

1991

Ricordi Orizzonte CDOR 8901 CD

1995

BMG - Ricordi CDMRL6496 CD

2002

BMG - Ricordi 7432197562 CD 24bit remastering

CD 2002 BMG - Ricordi 7432197562 CD 24bit remastering BBLP 32 (cover by Lucio) retro identico

BBLP 32 (cover by Lucio) retro identico (clicca x ingrandire)

32 (cover by Lucio) retro identico (clicca x ingrandire) PA/LPS 32 retro identico (clicca x ingrandire)

PA/LPS 32 retro identico (clicca x ingrandire)

Fabrizio De André - Tutti morimmo

Fabrizio De André - Tutti morimmo ORL8901 e CDOR8901 Ricordi, versione Cd ed LP (clicca x
Fabrizio De André - Tutti morimmo ORL8901 e CDOR8901 Ricordi, versione Cd ed LP (clicca x

ORL8901 e CDOR8901 Ricordi, versione Cd ed LP (clicca x ingrandire)

e CDOR8901 Ricordi, versione Cd ed LP (clicca x ingrandire) ORL8901 e CDOR8901 Ricordi, versione LP

ORL8901 e CDOR8901 Ricordi, versione LP (clicca x ingrandire)

e CDOR8901 Ricordi, versione LP (clicca x ingrandire) CDOR8901 Ricordi, (clicca x ingrandire) TC1006 Prod. Ass.

CDOR8901 Ricordi, (clicca x ingrandire)

x ingrandire) CDOR8901 Ricordi, (clicca x ingrandire) TC1006 Prod. Ass. versione ST7 (clicca x ingrandire) (grazie

TC1006 Prod. Ass. versione ST7 (clicca x ingrandire) (grazie a Barbara)

Ass. versione ST7 (clicca x ingrandire) (grazie a Barbara) CDMRL6496 Ricordi, CD (clicca x ingrandire)

CDMRL6496 Ricordi, CD (clicca x ingrandire)

Fabrizio De André - Tutti morimmo

Fabrizio De André - Tutti morimmo (7432197562 clicca x ingrandire) NOTA: A volte questo disco viene
Fabrizio De André - Tutti morimmo (7432197562 clicca x ingrandire) NOTA: A volte questo disco viene

(7432197562 clicca x ingrandire)

NOTA: A volte questo disco viene considerato il "Volume 2" esistono però sotto questo nome, anche riedizioni di altri dischi di De Andrè del periodo Karim. Vedere su FDA 72-

73

Cantico dei drogati (Testo di Fabrizio De André e Riccardo Mannerini - Musica di Fabrizio De

André)

7'06"

1. Primo intermezzo (Testo e Musica di Fabrizio De André)

1'57"

2. Leggenda di Natale (Testo e Musica di Fabrizio De André)

3'14"

3. Secondo intermezzo (Testo e Musica di Fabrizio De André)

1'56"

4. Ballata degli impiccati (Testo di Fabrizio De André e Giuseppe Bentivoglio - Musica di

Fabrizio De André)

4'22"

5. Inverno (Testo e Musica di Fabrizio De André)

6. Girotondo (Testo e Musica di Fabrizio De André)

7. Terzo intermezzo (Testo e Musica di Fabrizio De André)

8. Recitativo e Corale (leggenda del re infelice) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

4'10"

3'06"

2'12"

5'45"

Per la Leggenda di Natale: testo ispirato a Le Père Noël e la petite fille di Georges Brassens.

Orchestra Philarmonia di Roma e coro P. Carapellucci diretti da Giampiero Reverberi Collaborazione alle musiche e orchestrazione di Giampiero Reverberi Assistenza tecnico-artistica Gianfranco Reverberi Tecnico di registrazione Giorgio Agazzi Registrato negli studi RCA di via Tiburtina a Roma nell'agosto 1968

Fabrizio De André - Tutti morimmo

From: cleopatra <cleo.patra@tiscalinet.it> Reply-To: fabrizio@yahoogroups.com

Subject: [fabrizio] Ballata degli Impiccati

Date: Mon, 06 May 2002 21:21:35 +0200

é una delle poche canzoni rabbiose di Faber, questa. Forse l'unica. Di

solito Faber è spietato ma con distacco, mai con rancore. I suoi personaggi, morti - perché son quasi sempre morti, o fermi, o comunque lontani dalla realtà - sono in genere rassegnati, e ci raccontano la loro

vita, le loro piccole passioni, e con una feroce ironia anche il momento della loro morte. Gli impiccati, anonimi, muoiono nel momento in cui cantano, e cantando non riescono a perdonare, ma soltanto a lanciare invettive, contro il mondo intero.

è una canzone che ho sempre ascoltato con disagio - e cantato sottovoce.

Possibilmente leggevo le parole, ma non avevo il coraggio di pronunciarle. Stasera l'ho cantata. E ho pensato che ognuno di noi in qualche momento

nella sua vita ha bisogno di dire parole come queste. Non perché si senta pendere da un ramo. Ma perché ognuno degli impiccati che dondola ha più vita di tante persone vive, e cerca di rimanerci attaccato con l'ultimo fiato, con l'ultimo respiro. A volte l'unica cosa che ci spinge ad andare avanti è la rabbia, il rancore sospeso, che non ha l'odore del sangue rappreso ma magari di un dolore lontano, che non si è mai cicatrizzato. Nessuno di noi ha paura delle proprie ferite, di quelle più profonde, che

non mostra, e che lo spingono ad andare avanti, a scalciare, a combattere,

a riprendere fiato.

ciao Franco,

Lilia

La mia pagina! http://web.tiscalinet.it/cleoo

Tutti morimmo a stento - Note inseritre nel disco - Nel primo dopoguerra sorse a Genova, nel quartiere della Foce, una singolare istituzione. Alcuni ragazzi del rione decisero di creare un'opera assistenziale a favore dei gatti randagi. Li raccoglievano per le strade e li ricoveravano, volenti o nolenti fra le macerie di una casa bombardata. Mettendo a saccheggio le dispense materne: rifornivano i foro ospiti di ogni-ben di Dio, e ben presto, fra le macerie dell'improvvisato asilo, sorse la più florida comunità di gatti che mai sia esistita.

Capo dell'istituzione era Fabrizio, che a quell'epoca ottenne presso i gatti genovesi la stessa incondizionata ammirazione che oggi gli viene tributata dai « patiti » delle sue canzoni.

L'accostamento è legittimo, anche perché enucleando un aspetto della personalità di Fabrizio uomo, chiarisce molte cose sul Fabrizio poeta. 1 gatti randagi di ieri cantano ancora nelle sue canzoni, popolate di creature sconfitte, lasciate ai margini della società ed alle quali egli vuoi riconoscere, anche polemicamente, come agli animali affamati della sua-infanzia, quella dignità umana negata loro dalla gente per bene.

Fabrizio De André - Tutti morimmo

E' affollato, il suo mondo_poetico, di gatti che hanno fame (di pane, di pietà, di amore): da « Miché » a « Bocca di rosa », alla fauna notturna de « La città vecchia » o di

Via dei campo,», ai negri di « Spiritual » che continuano ad attendere che Dio si accorga di loro,

al suicida di « Preghiera in gennaio », ai protagonisti de « La ballata dell'eroe », « La guerra di

Piero », < La ballata dell'amore, cieco ».

C'è bisogno di tanta pietà, per i gatti randagi come per gli uomini, vuoi dirci Fabrizio. E per dircelo ha raccolto tutte le folgorazioni le, angosce, i tremori delle sue canzoni precedenti, per scrivere questa cantata che è anche - e soprattutto - una galleria di personaggi, un vasto mosaico sulla solitudine e sull'infelicità dell'uomo. Ancora una volta Fabrizio ha dato la parola ai gatti randagi, perché la gente capisca e tragga le debite conseguenze. Ecco perché « Tutti morirono a stento » è un messaggio di disperato amore, per tutti i diseredati cui una specie di morte morale impedisce di recuperare il perduto gusto della vita.

E proprio la morte (come negazione della vita, ossia della dignità, della felicità, di tutto quanto

gli antichi comprendevano nel termine « humanitas »), fornisce il fondale inquietante di questa cantata, un polittico che allinea tutto il triste campionario di un'umanità derelitta: tossicomani, impiccati, bimbi impazziti negli agghiaccianti « jeux interdits » di uria guerra apocalittica, adolescenti traviate, falsi babbi Natale che cercano nell'amore di fanciulle ancora pure il brivido

dimenticato della gioventù. Su tutti alleggia, nel dolente racconto dell'autore, la consapevolezza dei proprio peccato e dell'impossibilità a riscattarsene, l'avidità di luce e di quiete cui fa riscontro la condanna all'ombra e al tormento.

Così nel canto dei drogato (chi / e perché mi ha messo ai mondo / dove vivo la mia morte / con un anticipo tremendo?) che nell'euforia illusoria dell'allucinogeno cerca

invano l'antidoto al proprio vuoto interiore: « Ho licenziato Dio / gettato via un amore / per-

costruirmi il vuoto / nell'anima e nel ' cuore

colori che non so / lungo i ruscelli d'altri mondi / nascono fiori che non ho », impossibile speranza in una felicità che stia « oltre il confine stabilito >, oltre la coscienza umana, oltre « i bordi dell'infinito ».

» e poi: « Gli arcobaleni d'altri mondi / hanno

Così ancora nella amara « Leggenda di Natale », la storia dei vecchio riccone che abusa dell'innocenza di una fanciulla per allontanare da sé lo spettro incombente della vecchiaia: « E

venne l'inverno che uccide il colore e un babbo Natale che parlava d'amore / e d'oro e d'argento

splendevano i doni ma gli occhi eran freddi, e non erano buoni guardare/ dai piedi ai capelli li volle baciare ».

E mentre incantata io stavi a

Un mondo, insomma, che ripugna alla fredda e asettica morale di chi giudica prima di comprendere e di compatire (ed è la morale dei più) ma sul quale si china pietoso Fabrizio. E a differenza della morale dei più, la sua morale è sempre giustificatrice, mai giustiziera. Per lui tutti hanno diritto a salvarsi, « perché non c'è l'inferno / nel mondo dei buon Dio ».

Ma come salvarsi, se ogni rivalsa sulia naturale caducità delle cose e dei sentimenti finisce per rivelarsi impossibile? E' vero che alla solitudine può anche seguire l'amore, che all'inverno finisce per sostituirsi la primavera. (« Ma tu che vai, ma tu rimani / anche la neve morirà domani / l'amore ancora ci passerà vicino / nella stagione dei biancospino »); ma altri inverni sopraggiungeranno, anche l'amore finirà: « Ma tu che stai, perché rimani? / Un altro inverno tornerà domani / cadrà altra neve a consolare i campi / cadrà altra neve sui camposanti ».

Insomma, è la mancanza di pietà che trasforma la nostra vita in un lungo cammino di morte. Il tema affiora nella , Ballata degli impiccati », ai quali non è stata concessa possibilità di redimersi, per i quali « il prezzo fu la vita / per il male fatto in un'ora »; o nel « Marcondiro'ndero >> una delle pagine più intense e drammatiche dell'intera cantata. Vi si narra

Fabrizio De André - Tutti morimmo

come la spietata (appunto) follia dell'uomo abbia scatenato la guerra atomica, e di come la terra ne si andata distrutta. Solo i bimbi sono rimasti vivi, a continuare un assurdo girotondo che li trascina, gradualmente, alla pazzia. E su tutto aleggia un terribile monito, « chi ci salverà? ».

Dunque, vuole dirci l'autore, non c'è speranza nell'uomo, se non nell'amore che uccide l'odio, nella carità che uccide cupidigie, e rancori, e ingiustizia. Abbiano pietà coloro che stanno in alto, che hanno gloria, potenza e ricchezza. Abbiano pietà di chi conosce dolore e di chi conosce l'errore, affinché per tutti - se lo vorranno - si apra la strada dei riscatto. I potenti, rammentìno che la felicità non nasce dalla ricchezza né dal potere, ma dal piacere di donare. E che la morte è rimorso, per chi non ha saputo aprirsi, in vita, alla compassione. Per chi non ha saputo amare i gatti randagi.

Fabrizio De André - Volume III

Fabrizio De André - Volume III testi 1968 Volume 3 (testi) (note inserite nel disco) 1968
Fabrizio De André - Volume III testi 1968 Volume 3 (testi) (note inserite nel disco) 1968

testi

1968 Volume 3 (testi) (note inserite nel disco)

III testi 1968 Volume 3 (testi) (note inserite nel disco) 1968 Bluebell Records BBLPS 33 1970

1968

Bluebell Records BBLPS 33

1970

Produttori Associati PA/LPS 33 (versione rara con "Il pescatore" al posto de "Il gorilla")

1970

Tonycassette 2 TC 1007 cassetta stereo 7 (contiene "Il pescatore")

1970

Produttori Associati PA 1007 cassetta stereo 7 (contiene "Il pescatore")

1970

Produttori Associati PA 9015, cassetta Stereo8 - Titolo diverso: "La canzone di Marinella" con "Il pescatore" ma mancante di 2 canzoni

1971

Produttori Associati PA/LPS 33 (LP con "Il gorilla")

1971

Ricordi SMRL 6237

1983

Ricordi RIK 76494 cassetta stereo 7

1983

Ricordi Orizzonte ORL 8899 (LP)

1983

Ricordi Orizzonte ORK 78899 cassetta stereo 7

1987

Ricordi CDMRL 6237 CD

1991

Ricordi Orizzonte CDOR 8899 (CD)

1995

BMG - Ricordi CDMRL 6494 (CD)

2000

BMG - Ricordi 74321 795862 (CD) ristampa serie oro

2002

BMG - Ricordi 74321974582 (CD) 24 bit remastering

2002 BMG - Ricordi 74321974582 (CD) 24 bit remastering (BBLPS33 clicca x ingrandire images by Luca

(BBLPS33 clicca x ingrandire images by Luca Bassanese)

(BBLPS33 clicca x ingrandire images by Luca Bassanese) (BBLPS33 clicca x ingrandire images by Luca Bassanese)
(BBLPS33 clicca x ingrandire images by Luca Bassanese) (BBLPS33 clicca x ingrandire images by Luca Bassanese)

(BBLPS33 clicca x ingrandire images by Luca Bassanese)

Copertine della rara versione di Volume 3 contenente "Il pescatore" al posto de "Il gorilla"

Fabrizio De André - Volume III

Fabrizio De André - Volume III (clicca x ingrandire images by Luca Bassanese) (PALPS33 con Il

(clicca x ingrandire images by Luca Bassanese)

- Volume III (clicca x ingrandire images by Luca Bassanese) (PALPS33 con Il pescatore! clicca x

(PALPS33 con Il pescatore! clicca x ingrandire)

Bassanese) (PALPS33 con Il pescatore! clicca x ingrandire) (PALPS33 clicca x ingrandire) (SMRL 6237 clicca x

(PALPS33 clicca x ingrandire)

clicca x ingrandire) (PALPS33 clicca x ingrandire) (SMRL 6237 clicca x ingrandire images by Lucio) (PALPS33

(SMRL 6237 clicca x ingrandire images by Lucio)

ingrandire) (SMRL 6237 clicca x ingrandire images by Lucio) (PALPS33 con il pescatore clicca x ingrandire)

(PALPS33 con il pescatore clicca x ingrandire)

by Lucio) (PALPS33 con il pescatore clicca x ingrandire) (PALPS33 clicca x ingrandire) (SMRL 6237 clicca

(PALPS33 clicca x ingrandire)

pescatore clicca x ingrandire) (PALPS33 clicca x ingrandire) (SMRL 6237 clicca x ingrandire images by Lucio)

(SMRL 6237 clicca x ingrandire images by Lucio)

Fabrizio De André - Volume III

Fabrizio De André - Volume III ORL 8899 clikka x ingrandire (CDOR8899 clicca x ingrandire) (CDMRL6494
Fabrizio De André - Volume III ORL 8899 clikka x ingrandire (CDOR8899 clicca x ingrandire) (CDMRL6494

ORL 8899 clikka x ingrandire

Fabrizio De André - Volume III ORL 8899 clikka x ingrandire (CDOR8899 clicca x ingrandire) (CDMRL6494

(CDOR8899 clicca x ingrandire)

ORL 8899 clikka x ingrandire (CDOR8899 clicca x ingrandire) (CDMRL6494 clicca x ingrandire) ORL 8899 clikka

(CDMRL6494 clicca x ingrandire)

clicca x ingrandire) (CDMRL6494 clicca x ingrandire) ORL 8899 clikka x ingrandire (CDOR8899 clicca x ingrandire

ORL 8899 clikka x ingrandire

(CDMRL6494 clicca x ingrandire) ORL 8899 clikka x ingrandire (CDOR8899 clicca x ingrandire images by Lucio)

(CDOR8899 clicca x ingrandire images by Lucio)

x ingrandire (CDOR8899 clicca x ingrandire images by Lucio) (CDMRL6494 clicca x ingrandire)

(CDMRL6494 clicca x ingrandire)

Fabrizio De André - Volume III

Fabrizio De André - Volume III Ricordi 74321974582 (CD) 24 bit remastering - clikka x ingrandire

Ricordi 74321974582 (CD) 24 bit remastering - clikka x ingrandire

1 - La canzone di Marinella (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

3'20"

2 - Il gorilla [Le gorille](Testo italiano Fabrizio De André - Testo e Musica di Georges Brassens) .

 

2'59"

3 - La ballata dell'eroe (Testo e Musica di Fabrizio De André)

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

2'35"

4 - S'i fossi foco (Da un sonetto di Cecco Angiolieri - Adattamento musicale di Fabrizio De André) 1'14"

 

5 - Amore che vieni amore che vai (Testo e Musica di Fabrizio De André)

 

2'50"

6 - La guerra di Piero (Testo e Musica di Fabrizio De André)

3'04"

7 - Il testamento (Testo e Musica di Fabrizio De André)

.

.

.

.

.

.

.

.

3'47"

8 - Nell'acqua della chiara fontana [Dans l'eau de la claire fontaine]

(Testo italiano Fabrizio De André - Testo e Musica di Georges Brassens)

2'20"

 

9

- La ballata del Michè (1) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

. 10 - Il re fa rullare i tamburi (2) (Traduzione e adattamento di Fabrizio De André)

.

.

.

.

.

.

.

 

2'55"

3'14"

Nuove esecuzioni di canzoni già edite nei 45 giri ed 4 canzoni inedite Collaborazione alle musiche e orchestrazione di Giampiero Reverberi Assistenza tecnico-artistica Gianfranco Reverberi

(1)

(2)

Collabora al testo Clelia Petracchi Da una canzone popolare francese del XIV secolo

Note inserite nel disco «S'io fossi foco, arderei lo mondo, / s'io fossi vento, io 'l tempesterei». Cecco Angiolieri, il primo «young angry man» della letteratura europea, iniziava cosi, sette secoli or sono, il suo sonetto più «terribile». Nell'èra dei mistici, fra le fioriture leggiadre dei «dolce stil novo», il poeta senese scopriva il gusto acre dell'imprecazione come contravveleno al male di vivere; il lessico della rabbia come suggello alla disperazione; il ghigno dilatato fino alla volgarità come verifica dei tragico quotidiano.

Fabrizio De André, uno degli autentici «young angry men» della canzone contemporanea, ha recuperato la lezione di messer Cecco nella sua allucinante attualità. Andando bene al di là di certe definizioni di comodo, che fanno di Angiolieri un acido velleitario e un bestemmiatore da trivio, ha compreso a fondo la sconcertante «verità» dei poeta medievale, si è calato entro la drammatica accoratezza della sua «protesta», oggi più che mai viva, parlante più che mai.

Ecco perché l'ipotesi di un incontro in ispirito fra il cantore dugentesco e il cantastorie novecentesco non è soltanto suggestiva, è anche credibile. Ovvero il fatto che De André abbia rivestito di musica (un'ironica giava) i versi dei senese, non è casuale ma muove da motivazioni precise. E, quella fra Cecco e Fabrizio, un'occhiata d'intesa fra due autori distanti sette secoli l'uno dall'altro, eppure vicinissimi, quasi parenti. Chi conosce Fabrizio attraverso le sue canzoni - la lunga storia di una ribellione - non faticherà ad accertarsene.

Fabrizio De André - Volume III

Basterà, a scoprire la natura e la consistenza di tale legame, ascoltare questo disco in cui De André ripropone, accanto al sonetto di Angiolieri, alcune fra le pagine più significative della sua produzione di ieri e di oggi. Fra queste ultime è importante rilevare due traduzioni da Brassens, un altro poet a cui il cantautore genovese è legato da particolari affinità di gusto, di scelte, di inclinazioni.

A

ben guardare, direi che la protesta anzi la ribellione di Fabrizio nasce da un assoluto bisogno

di

fede, dalla ricerca di un qualcosa in cui credere che è testimonianza d'amore per, l'Uomo,

fiducia nel suo divenire. E questa tensione costante a salvare il mondo poetico di Fabrizio dalle sabbie mobili dei nihilismo, a trattenerlo sull'orlo della negazione totale per impedirgli di precipitare. Per sconfortata che sia la sua visione del mondo, vi è sempre l'impulso ad andare avanti, a cercare ancora. Per distaccata e rinunciataria che possa sembrare la sua cronaca, è facile leggervi fra le righe un invito alla lotta, un ammonimento a prendere coscienza della realtà per imboccare altre strade.

Questo mi pare vogliano insegnarci i poveri eroi di Fabrizio, solitari campioni di un'umanità che brancola nel buio e cerca la luce, e troppo spesso, vittima dei proprio cammino, inciampa fra i sassi che costellano le vie dell'esistenza. Perché, a guardare in alto, si rischia di incespicare: come Marinella, che muore nel momento stesso in cui scopre l'amore; come Miché, omicida per il timore di perdere la sua ragazza, suicida per la disperazione di averla

perduta; come il soldato de «La ballata dell'eroe», che «troppo lontano / si spinse a cercare / la verità»; come Piero, ucciso fra i papaveri dalla furia feroce della guerra, proprio mentre scopre nel grembo di quest'ultima il sapore di un'impensata fraternità: «E mentre andavi con l'anima

in spalle / vedesti un uomo in fondo alla valle / che aveva il tuo stesso identico umore / ma la

divisa di un altro colore » Eccoci così al tema dell'«homo homini lupus», l'aspetto più

inquietante dei dissenso di Fabrizio Da André nei confronti della società. L'uomo non è soltanto vittima dei propri errori o del proprio destino.

E soprattutto vittima degli altri, dell'ipocrisia, dell'odio, della malafede dei prossimo. Così la

cortigiana sfiorita, di stecchettiana memoria, dei «Testamento», costretta a vendere immagini sacre all'angolo di una chiesa perché il consorzio sociale non le lascia altra possibilità di sussistenza; così quel personaggio di cui si racconta ne «Il gorilla», ucciso dalla corriva «giustizia» degli uomini: «Gridava mamma come quel tale / cui il giorno prima come ad un pollo / con una sentenza un po' originale / aveva fatto tagliare il collo, La morte (dei sogni, dell'amore, della dignità). La guerra, l'odio, il marciume che è dentro e intorno a noi. Sono questi, dunque, i sassi che Fabrizio semina lungo l'itinerario dei propri personaggi, per insegnare a noi a camminare. Sono i capisaldi della sua tristezza - e deHa sua speranza - di artista profondamente partecipe della realtà. Di uomo che vive la vita degli altri uomini, vi si

cala fino in fondo e la soffre senza alternative, totalmente. Il fatto che, per esprimerla, egli non

di rado ricorra all'umorismo non significa nulla. E, il suo, un humour sempre disponibile ai

richiami dei tragico, quotidiano o no. Nessuna voglia di ridere: semmai il sarcasmo «cattivo»

di Cecco Angiolieri. Un sarcasmo che è l'alibi dell'amarezza, che ha l'infinita tensione di un

pianto rattenuto.

Fabrizio De André - Nuvole Barocche

Fabrizio De André - Nuvole Barocche 1969 Nuvole Barocche (Ed. Roman Record Company RCP 704). 3

1969 Nuvole Barocche

(Ed. Roman Record Company RCP 704). 3 edizioni, con e senza i titoli delle canzoni sulla copertina titoli scritti in nero e titoli in rosso

sulla copertina titoli scritti in nero e titoli in rosso TESTI! 1 - Nuvole barocche (Testo

TESTI!

copertina titoli scritti in nero e titoli in rosso TESTI! 1 - Nuvole barocche (Testo e
copertina titoli scritti in nero e titoli in rosso TESTI! 1 - Nuvole barocche (Testo e

1 - Nuvole barocche (Testo e Musica di Fabrizio De André, Gianni Lario, Carlo Stanisci)2'26"

2 - E fu la notte (Testo e Musica di Fabrizio De André, Franco Franchi, Carlo Stanisci). 2'03"

3 - Valzer per un amore (1) (Testo di Fabrizio De André - Musica di Gino Marinuzzi jr)

3'40"

4 - Per i tuoi larghi occhi (Testo e Musica di Fabrizio De André)

2'33"

5 - La canzone dell'amore perduto (2) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

3'40"

6 - Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers (3) (Testo di Fabrizio De André e Paolo Villaggio - Musica di Fabrizio De André)

5'19"

7 - Il fannullone (3) (Testo di Fabrizio De André e Paolo Villaggio - Musica di Fabrizio De André)

3'37"

8 - Geordie (4) (Testo e Musica di Fabrizio De André)

9 - Delitto di paese [L'assassinat] (Testo italiano Fabrizio De André - Testo e Musica di Georges Brassens)

x'xx"

x'xx"

(1)

(2)

Musica tratta dal "Valzer campestre" della "Suite siciliana" di Gino Marinuzzi jr.

Musica tratta da "Concerto in Re maggiore per tromba, archi e continuo" - Adagio - di Georg Philipp

Telemann

(3)

(4)

Arrangiamenti e direzione orchestra di Giampiero Boneschi Da una musica tradizionale inglese è cantata con Maureen Rix

Fabrizio De André - Nuvole Barocche

Fabrizio De André - Nuvole Barocche Raccolta di canzoni del periodo in cui De Andrè incideva

Raccolta di canzoni del periodo in cui De Andrè incideva per la Karim, comprensiva di canzoni apparse nei primi singoli e non inserite nel primo album (Tutto FDA)

Fabrizio De André - Nuvole Barocche

Fabrizio De André - Nuvole Barocche http://www.viadelcampo.com/html/nuvole_barocche.html (3 of 3)23/05/2005 18.41.15

Fabrizio De André - Il pescatore

Fabrizio De André - Il pescatore 1970 Il pescatore / Marcia Nuziale (testi) (ed. Liberty LIB

1970 Il pescatore / Marcia Nuziale (testi)

(ed. Liberty LIB 9065 ma anche Bluebell Records BD 8032)

(ed. Liberty LIB 9065 ma anche Bluebell Records BD 8032) (clicca x ingrandire) (versione ricordi) (Incluso

(clicca x ingrandire)

ma anche Bluebell Records BD 8032) (clicca x ingrandire) (versione ricordi) (Incluso poi nella raccolta del

(versione ricordi)

(Incluso poi nella raccolta del 1976) Pubblicato con tre diverse copertine, di cui 2 apribili

IL PESCATORE

All'ombra dell'ultimo sole s'era assopito un pescatore

e aveva un solco lungo il viso come una specie di sorriso.

Venne alla spiaggia un assassino due occhi grandi da bambino due occhi enormi di paura eran gli specchi di un'avventura.

E chiese al vecchio dammi il pane

ho poco tempo e troppa fame

e chiese al vecchio dammi il vino ho sete e sono un assassino.

Gli occhi dischiuse il vecchio al giorno non si guardò neppure intorno

Fabrizio De André - Il pescatore

Fabrizio De André - Il pescatore ma versò il vino e spezzò il pane per chi

ma versò il vino e spezzò il pane per chi diceva ho sete e ho fame.

E fu il calore di un momento

poi via di nuovo verso il vento davanti agli occhi ancora il sole

dietro alle spalle un pescatore.

Dietro alle spalle un pescatore

e la memoria è già dolore

è già il rimpianto di un aprile

giocato all'ombra di un cortile.

Vennero in sella due gendarmi vennero in sella con le armi chiesero al vecchio se lì vicino fosse passato un assassino.

Ma all'ombra dell'ultimo sole s'era assopito il pescatore

e aveva un solco lungo il viso

come una specie di sorriso

e aveva un solco lungo il viso come una specie di sorriso.

Fabrizio De André - Il pescatore

Fabrizio De André - Il pescatore http://www.viadelcampo.com/html/il_pescatore.html (3 of 3)23/05/2005 18.41.27

Fabrizio De André - La Buona Novella

Fabrizio De André - La Buona Novella (testi) 1970 La buona novella (testi) ( note inserite
Fabrizio De André - La Buona Novella (testi) 1970 La buona novella (testi) ( note inserite

(testi)

Fabrizio De André - La Buona Novella (testi) 1970 La buona novella (testi) ( note inserite

1970 La buona novella (testi) (note inserite nel disco)

1970 Produttori Associati PA/LPS 34 (copertina ocra)

1970

Produttori Associati PA/LPS 34 (copertina bianca)

1970

Produttori Associati PA 1009 cassetta stereo 7

1970

Produttori Associati PA 9004 cassetta stereo8

1970

Ricordi SMRL 6230 (copertina bianca)

1970

Ricordi RIK 76498 cassetta stereo 7

1973

Ricordi Orizzonte ORL 8918 (LP) copertina trittico chiesa

1970

Ricordi Orizzonte ORK 78918 cassetta stereo 7

1987

Ricordi CDRML 6230 CD

1991

Ricordi Orizzonte CDOR 8918 CD

1995

BMG - Ricordi CDMRL 6498 CD

2002

BMG - Ricordi 74321974452 CD - 24 bit remastering - cop. ocra

- Ricordi 74321974452 CD - 24 bit remastering - cop. ocra (PALPS34 clicca x ingrandire) Cover

(PALPS34 clicca x ingrandire) Cover by Lucio

- cop. ocra (PALPS34 clicca x ingrandire) Cover by Lucio ( P A L P S

(PALPS34 clicca x ingrandire)

c l i c c a x i n g r a n d i r