Sei sulla pagina 1di 31

SUPER REPORT MVP

SUPER REPORT
MVP

Come creare
velocemente il tuo
primo Prodotto

InternetBusinessCafe.it
InternetBusinessCafe.it 1
SUPER REPORT MVP

Creare un mini-report concentrato di informazioni è la via più efficace per avere un


prodotto con il quale monetizzare, ovvero il punto di partenza per realizzare un
funnel di vendita nel quale un visitatore più entrare scaricando una lead magnet.

Non è indispensabile creare prima un prodotto per cominciare a costruire la propria


lista, ma partendo dal prodotto sarà molto più facile mettere in piedi tutto il resto
del meccanismo, dal punto di vista della comunicazione.

Questa strategia, lead magnet + funnel + prodotto a basso a costo, rappresenta il


primo passo di un funnel di vendita, quello mirato a convertire l’iscritto in cliente,
che a quel punto sarà disposto a spendere per tuoi eventuali prodotti o servizi
aggiuntivi 50 volte in più rispetto ad un iscritto che non ha ancora acquistato da te.

Ma è anche l’ideale per situazioni in cui tu, la tua azienda, o quella in cui lavori
offrite dei prodotti o servizi ad alto costo e vogliate utilizzare un report per mostrare
le vostre competenze/qualità nel settore, posizionarvi come esperti, creare una
relazione con il possibile cliente e differenziarvi in modo unico sul mercato,

per poter massimizzare la probabilità che scelga la vostra soluzione piuttosto che
quella della concorrenza.

E in questa guida vedremo come realizzare il tuo report nel minor tempo
possibile.

InternetBusinessCafe.it 2
SUPER REPORT MVP

Uno dei più grandi errori, quando si vuole monetizzare online, è quello di realizzare
un prodotto sulla base delle proprie assunzioni, spendendo tempo e denaro in
qualcosa che poi nessuno è disposto ad acquistare.

E’ quello che è successo a me innumerevoli situazioni, nelle quali ho provato a


creare software, ebook da 400 pagine, o video corsi completi, per poi scoprire
che tutte quelle ore di lavoro e mal di testa erano letteralmente SPRECATE.

Solo quando ho capito che creare un Minimum Viable Product (Minimum Viable
Product) è la via più veloce ed efficace per testare un’idea e monetizzarla, sono
riuscito allo stesso tempo a:

• generare oltre 1.000 iscritti alla mia lista in 2 settimane


• testare non solo la mia nicchia, ma anche decine di idee per nuovi
prodotti
• monetizzare la lista in meno di 30 giorni

Minimum Viable Product = prodotto più veloce possibile da realizzare, ma che


presenta tutte le caratteristiche per poter essere venduto (aka: offre un beneficio
specifico

Ovviamente è stata necessaria un po’ di pratica, ma attualmente riesco a realizzare


dei ottimi report concentrati “sforna-clienti” da 7-19 euro in meno di 3-4 ore,
velocizzando incredibilmente la monetizzazione del mio business online…

Hai capito bene, meno di 3-4 ore!

Come ci riesco?

InternetBusinessCafe.it 3
SUPER REPORT MVP

La spiegazione sta nel fatto che dopo numerosissimi report scritti sono riuscito ad
affinare un processo step-by-step ….

… e in questa guida voglio mostrartelo!

Ovviamente non subito sarai in grado di realizzare report in così poco tempo, ma
sicuramente dopo averlo letto e dopo aver applicato quello che segue
comprenderai come sia possibile realizzare ottimi MVP ad una velocità che non
avresti mai immaginato possibile.

Come funziona:

Come abbiamo visto, il nostro intento qui è quello di creare un prodotto più
velocemente possibile, quindi il consiglio è quello di non perdere troppo tempo
nella realizzazione del tuo prodotto

Ma vediamo come funziona il processo per scrivere report super veloci:

1. Trova l’idea unica e valuta l’interesse


Il primo step è trovare l’idea sull’argomento del tuo report. Qui dovrai capire quali
sono le paure, le aspirazioni, i sogni, le paure, le frustrazioni ed i desideri irrazionali
del pubblico al quale ti rivolgi. Subito dopo dovrai cercare di capire se c’è interesse.
Inoltre dovrai anche rendere unica la tua idea.

2. Scegli un titolo
Il titolo è un elemento fondamentale per il tuo prodotto, in quanto è incentrato sul
beneficio principale promesso con il prodotto. Anche se il titolo finale potrà essere

InternetBusinessCafe.it 4
SUPER REPORT MVP

definito dopo aver scritto il report, scegliere un preciso  beneficio sarà


fondamentale sia per fare leva sulle emozioni dell’utente, sia per mantenerti
focalizzato mentre crei i contenuti.

3. Struttura il contenuto
Dopo aver trovato una valida idea e definito un titolo, il terzo step è quello di
pianificare e realizzare i contenuti del prodotto, quelli che muoveranno l’utente
verso il raggiungimento della “trasformazione finale”.

4. Come creare il contenuto


Per massimizzare la velocità di produzione dei contenuti, è necessario adottare
delle tecniche di produttività applicabili molto semplicemente.

7. Stabilisci il prezzo
Ovviamente è necessario anche stabilire un prezzo al quale vendere il prodotto ed è
quello che farai in questa fase.

6. Revisiona, formatta ed esporta


Ormai il 99% del lavoro è stato svolto, quello che vorrai fare qui è rendere attraente
il tuo contenuto dal punto di vista visivo, per permettere al lettore di assimilare ed
apprendere le informazioni nel modo più facile e rapido possibile.

7. Posizionati sul mercato


Scegliere un posizionamento unico è essenziale per rimanere impressi nella mente
del lettore e prevalere sulla concorrenza spingendo al massimo le vendite del
prodotto.

InternetBusinessCafe.it 5
SUPER REPORT MVP

Seguendo queste azioni in questo ordine velocizzerai moltissimo la creazione del


tuo prodotto a basso costo, perché partirai da un’idea già presente nel mercato (e
quindi per la quale già qualcuno spende dei soldi), la posizionerai in modo unico
rispetto alla concorrenza, mostrandola come una soluzione migliore o differente.

Tutto ciò ti permetterà di scrivere dei contenuti che interessano a tutte le tipologie
di utenti.

Si tratta dello stesso metodo che ho utilizzato per scrivere i report che mi hanno
permesso di ottenere oltre migliaia di iscritti altamente qualificati alla mia
newsletter in pochissimo tempo e monetizzare internetbusinesscafe.it in meno di
un mese dall’acquisizione del dominio.

Ecco solo alcuni di questi esempi:

• Come creare un blog di successo e monetizzarlo entro in meno


• Come generare 4.137 € in Una Settimana grazie al Blog?
• Il Segreto per creare un Blog da Migliaia di Euro al mese
• Il template definitivo per creare un perfetto Articolo "How-to" da
migliaia di condivisioni
• Come creare un InfoProdotto di successo in meno di 10 minuti

• Come far Esplodere il Traffico al Sito e Generare +3.000 Iscritti (in 4 mesi)

• E molti altri…


Ok entriamo in azione.

InternetBusinessCafe.it 6
SUPER REPORT MVP

1. Trova l’idea unica e valuta


l’interesse
Non si tratta proprio di trovare un’idea unica per poi capire se è interessante,
quanto piuttosto di trovare un’idea interessante e posizionarla come unica nella
mente del tuo pubblico.

Quindi la prima cosa da fare è studiare il mercato. Esistono molti modi per scovare
un’idea, un argomento, una problematica su cui scrivere un report con lo scopo di
offrire la soluzione specifica.

Il metodo più efficace è quello di cercare su Google, Amazon, Clickbank e sui forum
di settore.

Se hai già fatto delle ricerche di mercato per trovare degli argomenti interessanti
per possibili nicchie e micro-nicchie di mercato e per prodotti per i quali gli altri
spendono dei soldi, allora già saprai di cosa sto parlando:

Controlla gli annunci dei concorrenti su Google,


Effettuando una classica ricerca per le parole chiave del tuo argomento per poi
controllare gli annunci di prodotti sopra, a destra e sotto i risultati organici (organici
= gratuiti).

In altre parole controlla gli annunci contrassegnati un’etichetta in giallo: se ci sono


delle pubblicità che sponsorizzano quei prodotti, significa che c’è un ritorno e che
per quei prodotti già si spendono dei soldi


InternetBusinessCafe.it 7
SUPER REPORT MVP

Chicca - cerca su Google Libri.


Quasi nessuno lo utilizza, ma google libri è un’ottimo strumento per scovare idee
interessanti per il tuo prossimo report. Questo grande strumento non solo ti
permette di visualizzare numerosissime pubblicazioni inerenti al tuo argomento,
ma ti mostra anche una corposa anteprima del contenuto dello stesso.
Potresti anche utilizzare ogni capitolo che viene visualizzato come argomento per il
tuo report


Registrati su Clickbank(se non hai ancora un account di affiliato dovrai registrarti).


Seleziona la categoria che più si avvicina alla propria nicchia di interesse, ordina i
prodotti in base alla gravity (più è alto e più il prodotto viene venduto) e controlla
l’argomento dei prodotti nelle prime 5-6 posizioni. Tutte ottime idee per il tuo
prossimo super-report


Ricerca su Amazon
le parole chiave legate all’argomento del tuo mercato, selezionando la categoria
“Libri”. Ordina per popolarità: anche qui troverai moltissime valide idee.


Controlla nei forum


le domande più frequenti e quelle con più discussioni e messaggi: ottimo indicatore
di interesse/problema molto sentito.

Con queste semplici tecniche non solo riuscirai a trovare molte idee per il tuo
prossimo report ma soprattutto idee che interessano realmente al tuo mercato, e
non il frutto delle tue assunzioni.

Potrai poi rielaborare i contenuti e utilizzando le tue competenze in materia.

InternetBusinessCafe.it 8
SUPER REPORT MVP

Ricorda che nello scegliere l’idea del tuo report devi allinearti alle più grandi
aspirazioni, paure, sogni, aspirazioni e desideri del tuo pubblico.

Se farai leva su quello che li tiene svegli la notte non avrai problemi a trovare
un’idea di successo.

Unicità

Ok hai trovato molte idee per i tuo prossimo report concentrato, ora è il momento
di renderle uniche: focalizzati sul trattare un argomento estremamente specifico.

E’ lo stesso principio di quando devi definire la tua nicchia di mercato: più specifica
è la tua nicchia e più facile sarà dominarla: devi essere così specifico da
differenziarti dalla concorrenza:

Anche qui, come nel caso della scelta della nicchia, hai il bisogno di trattare la
soluzione di un problema estremamente specifico all’interno della tua nicchia:

Esempio:
prendiamo l’esempio della nicchia del blogging: “come scrivere un articolo di
successo” è troppo generico.. “come scrivere un articolo da migliaia di
condivisioni” è più specifico ma ancora troppo generico; “13 modi per scrivere
un articolo da 2.2k condivisioni in meno di 2 giorni” è quello che dovremmo
scegliere.

Chicca: uno dei modi più efficaci di selezionare l’argomento specifico per il tuo
super report è quello di controllare la pagina di vendita di un prodotto che sta
vendendo bene nel tuo mercato (su Amazon, Clickbank, Annunci Google ecc.): lì

InternetBusinessCafe.it 9
SUPER REPORT MVP

dovrai individuare la lista dei principali benefici (le pagine di vendita più efficaci li
organizza in una lista puntata) e pensare ad ognuno di essi come un possibile
argomento su cui scrivere il tuo report…!

Consiglio: utilizza una raccolta di idee. Un’ottimo tipo di report è quello che mostra
una serie di passi da seguire oppure una lista di spunti e tecniche per risolvere un
determinato problema. Questo ti permetterà di prendere una fetta di mercato più
grande pur rimanendo nello specifico, rivolgendoti a coloro che cercano metodi
differenti per fare la stessa cosa o risolvere lo stesso problema. Alcuni esempi:

• 27 modi per scrivere un articolo virale


• 127 tecniche per promuovere il tuo prossimo post come un blogger di
successo
• 12 modi per raddoppiare la propria velocità di nuoto
• 17 modi per triplicare la propria velocità di lettura
• 14 modi per ricevere un sì dalla prossima ragazza
• ecc..

Questo è un ottimo modo anche per produrre velocemente contenuti: prendiamo il


primo esempio: se conosci “27 modi per scrivere un articolo virale”, allora ti basterà
scrivere una pagina per ogni metodo ed il gioco è fatto.

Ottimo, ora che hai un’idea unica ed interessante, è il momento di scegliere tuo
titolo!

InternetBusinessCafe.it 10
SUPER REPORT MVP

2. Scegli un titolo

Il titolo è fondamentale per i processo di acquisto del tuo prodotto. Dovrai


sceglierlo con cura. In particolare dovrai assicurarti che:

A. Generi interesse mostrando il beneficio finale.


Anche qui dovrai fare appello ai più grandi desideri, frustrazioni, interessi, sogni e
ambizioni della tua audience. Studiando il mercato, le domande più frequenti sul
tuo argomento e selezionando i prodotti più venduti dovresti già avere una grande
idea di quali possano essere. Assicurati di fare leva su questi desideri all’interno del
titolo.

Esempio (mercato relazioni):


“3 modi per organizzare una cena romantica” sicuramente non genererà lo stesso
tipo di interesse di “3 modi per organizzare una cena romantica e fare colpo al
primo appuntamento”

B. Esponga il contenuto del report in modo specifico, se hai scelto un argomento


specifico non sarà per niente difficile.

Esempio (mercato blogging):


come scrivere un articolo → troppo generico
come scrivere un articolo virale → ancora troppo generico
27 modi per scrivere un articolo che diventa virale in soli 2 giorni → abbastanza
specifico

InternetBusinessCafe.it 11
SUPER REPORT MVP

In ogni caso ricordati che i titoli “how-to” sono quelli che funzionano di più, insieme
a quelli che includono dei numeri al loro interno: combina semplicemente questi 2
fattori includendo il beneficio-promessa finale ed il gioco è fatto.

Scegliere il titolo è essenziale anche per rimanere focalizzati durante la produzione


dei contenuti, ma potrai rifinirlo anche dopo aver terminato di scrivere il tuo
report..

Passiamo quindi ai contenuti!

3. Struttura il contenuto

Quando crei un nuovo InfoProdtto, e quindi anche un report concentrato, il tuo


obiettivo è quello di:

1. Inspirare il lettore, per indurlo a prendere azione


2. Educare il lettore, facendo in modo che i tuoi insegnamenti siano messi in
pratica


Se con il tuo prodotto non otterrai risultati:

1. Sarà più difficile che lo stesso cliente acquisti ancora qualcosa da te


2. Non avrai testimonianze da utilizzare come riprova sociale: una delle
leve mentali più potenti per vendere qualsiasi cosa.

InternetBusinessCafe.it 12
SUPER REPORT MVP

Ma vediamo qual è la struttura che permettete di creare un report più velocemente


possibile offrendo allo stesso tempo delle informazioni correttamente
impacchettate per essere assimilate il più facilmente possibile dal lettore per
raggiungere i propri risultati.

A. Brainstorming

La prima fase è quella di riempirsi di idee.

Scava dentro le tue competenze, quali sono le cose che sai sull’argomento? Cosa
puoi insegnare?

Controlla tutti i libri che hai letto sull’argomento, fai una ricerca su google per
capire quali sono i 3 best-seller più venduti che ne parlano al loro interno, magari
anche solo in un capitolo, volendo puoi anche  acquistarli e leggerli.

Controlla su Amazon, ClickBank e Google Libri ricercando tutti i libri per la parola
chiave del tuo argomento.

Controlla se ci sono blog che parlano dell’argomento in modo specifico, e valuta se


possono essere utilizzati come fonte di informazioni per il tuo prodotto.

Il tuo intento qui è di appuntarti una lista di:

• Spunti
• Pensieri
• Storie personali
• Storie di terze persone

InternetBusinessCafe.it 13
SUPER REPORT MVP

• Idee
• Checklists
• Processi step-by-step
• Riflessioni personali
• Aneddoti
• Note
• Citazioni
• Statistiche
• Riprove sui fatti
• Domande

Tutto ciò ti servirà per riempire i contenuti del tuo report velocemente.

B. Riordina le idee

Dopo esserti riempito riordina tutte le idee logicamente, fino a quando non ne
uscirà fuori una struttura sensata: il processo step-by-step che il lettore dovrà
seguire per raggiungere il beneficio promesso.

Se hai individuato un processo formato da 10 + passi allora avrai già abbastanza


materiale su cui scrivere, ma potrebbe essere che per raggiungere il beneficio
promesso siano necessari meno di 10 step e in questo caso potresti non avere la
giusta quantità di contenuti da produrre.

Un ottimo metodo per delineare la struttura del tuo report anche quando non hai
idee è quello di individuare 4-8 step principali da seguire, e per ognuno di essi altri 2
sotto-punti o sotto step.

InternetBusinessCafe.it 14
SUPER REPORT MVP

Proprio come ho fatto io in questo report:

• Trova l’idea unica e valuta l’interesse


◦ Studio del mercato
◦ Unicità
• Scegli un titolo
◦ Interesse e beneficio
◦ Specifico sul contenuto
• Struttura il contenuto
◦ Brainstorming
◦ Riordina le idee: struttura
• Come creare il contenuto
◦ Perché
◦ Cosa
◦ Principio
◦ Come
◦ Cosa otterrai se
◦ Revisiona  e formatta
• Posizionati sul mercato
◦ Segmentazione su argomento
◦ Segmentazione sul pubblico
• Stabilisci il prezzo
◦ Valore
◦ Elemento differenziante
◦ Abitudini del pubblico
▪ Formula veloce di calcolo del prezzo


InternetBusinessCafe.it 15
SUPER REPORT MVP

4. Crea il contenuto

La struttura è sempre la fase  più complicata di tutto il processo. Ora dovrai solo
riempire i contenuti in modo che ispirano il lettore e siano più chiari e veloci
possibili dal punto di vista dell’apprendimento.

Non ti preoccupare se non sai come, ora ti mostro il sistema più utile e veloce per
produrre contenuti che allo stesso tempo ispirano ed educano verso il beneficio
finale.

Le tipologie di persone

In qualsiasi settore, mercato ed audience esistono 4 diverse tipologie di persone,


ognuna con i suoi dubbi e domande legate alla propria personalità.

Conoscerle è fondamentale per riuscire ad organizzare i contenuti del proprio Info-


Prodotto in modo efficace ed in maniera tale che siano rilevanti per tutti quelli che
compongono la tua nicchia.
Vediamole brevemente una ad una.

1. I decisi. Sanno esattamente cosa cercano, vogliono essere i primi del proprio
settore, i migliori e spiccare sulla concorrenza. Cercano una strada semplice chiara
e diretta per risolvere il problema.

2. Gli altruisti.  Vogliono prima di tutto aiutare gli altri e sentirsi parte integrante
della comunità di cui fanno parte. Vedono il loro acquisto come qualcosa che debba
portare un cambiamento anche nella vita di chi lo circonda, oltre ad avere un
impatto sulla propria.


InternetBusinessCafe.it 16
SUPER REPORT MVP

3. I perfezionisti. Analizzano ogni tua mossa con estrema precisione, così come
ogni singolo step che gli viene mostrato, ogni singolo dettaglio, prima di prendere
qualsiasi decisione: vogliono essere rassicurati sul fatto che la tua soluzione sia la
più semplice possibile.

4. Gli emotivi.  Basano le proprie scelte sulle emozioni, coloro che vogliono restare
al passo senza perdersi niente di nuovo.

Quelle che seguono sono le domande che si pone ciascuna categoria di individui
quando deve valutare l’acquisto di qualcosa:

Decisi Altruisti

• Come funziona? • Come posso contribuire con queste


• Che prove hai a sostegno del concetto? tecniche?
• Quali passi devo seguire? • Chi sei tu, e la tua azienda, il tuo staff e
• Come posso pianificarli? perché dovrei fidarmi?
• Chi altro lo ha messo in pratica?
• Quali valori e competenze puoi offrire?

Perfezionisti Emotivi

• Qual è il vantaggio competitivo di questo • Perché è migliore degli altri?


sistema? • Con quale rapidità posso ottenere
• Come può aiutarmi ad eccellere? risultati?
• Che prove hai? • Che cosa dicono gli altri che lo hanno
• Posso usarlo per velocizzare i miei messo in pratica?
risultati? • E’ facile da usare?

Per rispondere alle domande di tutte le 4 tipologie di persone mentre crei i


contenuti del tuo report, ti basterà strutturarlo secondo questo sistema:

InternetBusinessCafe.it 17
SUPER REPORT MVP

• Prima spiegherai al lettore perché dovrebbe imparare quello che gli insegnerai

• Subito dopo gli fornirai una spiegazione del concetto sul quale si basa il report

• Quindi proverai il concetto con dei principi che ti hanno permesso di provare quel
concetto e di capire che funziona realmente

• Poi gli offri il cuore del tuo report: un processo passo-passo più semplice possibile
da seguire per poter metter in pratica il concetto e raggiungere concretamente il
beneficio promesso.

• Infine gli ricordi il beneficio: cosa succederà se metterà in pratica quegli


insegnamenti? Che risultato riuscirà ad ottenere?


Ricorda questo modello, ti sarà utilissimo ogni volta che vorrai creare un report, ma
anche qualsiasi altro contenuto che risulti efficace, e di valore:

1. Perché
2. Cosa
3. Principio
4. Come
5. Cosa otterrai se

A. Il perché

Questa fase ha la funzione di ispirare il lettore mostrando il beneficio, dipingendo


nella sua mente l’immagine finale di cosa otterrà alla fine del report.

InternetBusinessCafe.it 18
SUPER REPORT MVP

Per creare questa fase fai di nuovo riferimento alle aspirazioni, sogni, paure
frustrazioni, paure e desideri del tuo pubblico.

Qui risponderai alle domande:


• Qual è il vantaggio competitivo di questo prodotto?
• Quali frustrazioni, paure, stress, riuscirò ad evitare?
• Come può aiutare le mie relazioni?
• Come posso contribuire ai risultati degli altri con questo prodotto?
• Posso raggiungere più velocemente i miei obiettivi?
• Quale scenario che mi incute timore riuscirò ad evitare?

Esempio: Stai per scoprire un metodo con cui potrai prendere il controllo dei tuoi
clienti, e cominciare a ricevere i giusti riconoscimenti che meriti. Non dovrai più
combattere con i cattivi clienti che non vogliono pagare i tuoi siti web.

Tutto ciò migliorerà la tua salute, ma anche i tuoi rapporti con i clienti. Ti
posizionerai come un web designer di alto livello ed attirerai solamente coloro che
apprezzano la qualità del tuo lavoro, guadagnando il loro rispetto

Inoltre potrai ispirare tutti gli altri colleghi del settore, differenziandoti da coloro
che si lamentano continuamente per il tipo di clienti con cui hanno a che fare tutti i
giorni.

Quando avrai finito di mettere in pratica ciò che apprenderai su questo report
potrai finalmente dire di essere un web designer professionista di successo e
guadagnare per quello che è realmente il tuo talento, evitando di cadere nella
spirale dei “clienti a basso costo” o peggio, dei clienti “non paganti”

InternetBusinessCafe.it 19
SUPER REPORT MVP

Ecco tutto, nient’altro. Questo è un esempio di quello che ti basta inserire nella
prima fase: il segreto è fare leva su emozioni positive e negative in modo alternato,
rispondendo semplicemente alle domande in ordine cronologico.

B. Il concetto

In questa sezione dovrai semplicemente esporre il concetto, ovvero dare una


definizione precisa di come funziona il metodo o il sistema su cui si basa quello che
stai per insegnare.

Qui rispondi semplicemente alle domande:

• Come funziona questo prodotto/servizio?


• Come può aiutarmi ad essere il migliore nel settore?
• E’ facile da usare?

Offri un riassunto concentrato di come funziona quello che leggerà nelle prossime
pagine.

C. Il principio

Ora dovrai provare che quel concetto funziona realmente, prima di mostrare il
come.
In questa sezione dovrai rispondere alle domande:

• Quali prove hai a sostegno del concetto?


• Che cosa ha raggiunto chi ha già applicato queste tecniche?
• Chi altro usa questo prodotto?

InternetBusinessCafe.it 20
SUPER REPORT MVP

• Che cosa dicono gli altri che lo hanno messo in pratica?


• Chi sei tu, e la tua azienda, il tuo staff e perché dovrei fidarmi?

Esponi delle idee, fatti, prove che lo sostengono.

Esempio:
se hai appena spiegato i concetto sul creare una optin-page per acquisire nuovi
potenziali clienti  allora potresti dire: “Questa tecnica funziona perché quando un
utente arriva sulla pagina capisce subito che è arrivato nel posto giusto, comprende
i benefici che può ottenere tramite qualcosa do gratuito, non ha nessuna
distrazione, e l’unica cosa che può fare è quella di registrarsi alla tua lista”

Subito dopo  assicurati di inserirlo ad un’esperienza reale: le persone ricordano le


storie, perché ispirano facendo leva sulle emozioni.

Puoi inserire dei risultati tuoi o di altre persone che hanno messo in pratica questo
concetto, screenshot di pagine web, foto

Esempio 1: se insegni un metodo per guadagnare online, potresti mostrare lo


screenshot delle vendite di paypal

Esempio 2:  se insegni come farti trovare dai clienti potresti mostrare lo screenshot
di una mail di richiesta di consulenza

Esempio 3:  se insegni come dimagrire in fretta camminando potresti mostrare la


foto del di un cliente prima e dopo l’applicazione del metodo

InternetBusinessCafe.it 21
SUPER REPORT MVP

oppure potresti semplicemente dire quali risultati tu o chiunque altro siete riusciti
ad ottenere...

Esempio:
applicando questo metodo sono riuscito a trovare oltre 10 nuovi clienti in meno di
20 giorni, e poter scegliere con quali lavorare.

D. Come - Processo Passo-Passo

Si tratta della sezione più semplice da realizzare, sopratutto se hai eseguito con
cura la fase di brainstorming e la stesura dei punti e dei sotto-punti del tuo report.

Qui dovrai semplicemente esporre il processo step-by-step per raggiungere


l’obiettivo, come sto facendo io in questa parte di questo report:

Esempio:
1. Trova l’idea unica e valuta l’interesse
2. Scegli un titolo
3. Struttura il contenuto
4. Come creare il contenuto
5.Revisiona e formatta
6. Posizionati sul mercato
7. Stabilisci il prezzo

Semplice no?

InternetBusinessCafe.it 22
SUPER REPORT MVP

Qui rispondi alle domande:

• Quali step devo seguire per ottenere questi risultati?


• Come posso pianificarli più facilmente e rapidamente possibile?

E. Cosa otterrai se

L’ultima fase è quella di inserire una conclusione, dove ricapitoli il beneficio


principale del tuo prodotto, ricapitoli brevemente il concetto, il principio e cerchi di
far ricordargli l’immagine di cosa otterrà se applicherà i concetti… la
trasformazione finale.

Esempio:
Ok vuoi riuscire a lavorare più tranquillo, guadagnando di più su gestendo meno
progetti e di qualità superiore… Hai appreso  che tutto quello che  devi fare è
semplicemente seguire questi passi:

• Passo 1
• Passo 2
• passo 3
• ecc.

e applicando questo metodo vedrai che le tue capacità di web designer freelance
riceveranno il giusto compenso che meritano, e lavorerai solamente con clienti “di
alto livello” che apprezzano i tuo lavoro e che ti pagano per quello che vali
realmente.

InternetBusinessCafe.it 23
SUPER REPORT MVP

Questo tipo di approccio non solo ti permetterà di creare prodotto adeguato


praticamente a tutte le tipologie di persone, ispirandole, educandole e
permettendo loro di azionarsi per raggiungere il beneficio promesso,

ma sarà anche un ottima strategia per non rimanere mai a corto di idee ed aggirare
per sempre il cosiddetto blocco dello scrittore: rispondendo a queste domande la
mancanza di idee per i tuoi contenuti sarà solo un brutto ricordo.

E’ come raccontare una storia:

parti da una situazione iniziale di fallimento o di frustrazione, poi racconti cosa hai
fatto per ricercare una soluzione… fino a quando non trovi una soluzione che ti
permetta di raggirare quello specifico problema e raggiungere incredibili risultati.
A questo punto sveli il segreto: il tuo sistema step-by-step!

Non è niente di differente dalla classica storia che si trova comunemente nelle
maggior parte dei film, cartoni animati, teatri ecc..:

• situazione iniziale
• arriva il cattivo (paura, frustrazione, stress, problemi ecc..)
• ricerca della soluzione
• arriva l’eroe (la soluzione)
• il cattivo viene sconfitto (risultato e beneficio finale)

Potrai applicare questo modello sia a livello generale, per  delineare i contenuti del
report, sia a livello di capitolo, per delineare magari i contenuti di ogni sotto-punto
del report.

InternetBusinessCafe.it 24
SUPER REPORT MVP

In genere, se i contenuti del report sono meno lunghi (attento: non di più scarso
valore), allora potesti applicarlo a alla struttura generale, altrimenti a livello di
capitolo o sotto-punto.

5. Revisiona e formatta

Ok hai creato il tuo contenuto, ora è il momento di rileggere il tutto, correggere


eventuali errori di battitura e rendere l’aspetto visivo più “sexy” e le informazioni
più facili da assimilare. Inserisci:

• Titoli e sottotitoli per per sezioni principali e sotto-sezioni


• Grassetti per parole chiave
• Corsivi per termini tecnici
• Liste puntate e numerate per mostrare step, caratteristiche, passi da
seguire ecc.
• Sezioni evidenziate per porre l’attenzione su passi importanti del tuo
report
• Eventualmente immagini, grafici e screenshot per approfondire le
informazioni oppure offrire delle prove concrete di quello che dici.


Ricordati anche di inserire sempre una pagina “Chi sono” per presentarti a chi
eventualmente non ti conosce ancora ed il link al tuo sito web o alle optin-page dei
tuoi bonus gratuiti, in modo che chi non è iscritto ancora alla lista abbia
l’opportunità di entrare nel funnel.

InternetBusinessCafe.it 25
SUPER REPORT MVP

6. Posizionati in modo unico sul mercato

Ora è il momento di definire una USP (Unic Selling Proposition) per il tuo prodotto,
quell’ ”elemento differenziante” che lo farà spiccare sulla concorrenza e che lo
posizionerà come unica soluzione nella mente del lettore per risolvere quel
determinato problema, paura, stress ostacolo… rendendolo

• migliore (o che sembri migliore)


• differente

rispetto agli altri prodotti presenti là fuori..

Il tuo obiettivo qui è quello di riuscire a competere con con tutti i pesci, anche quelli
più grossi.

Puoi farlo scegliendo un segmento specifico del tuo argomento o una certa
porzione del tuo pubblico.

A. Argomento Specifico

Seleziona un argomento più specifico possibile: dovresti già averlo fatto quando hai
selezionato l’idea per il tuo report, qui dovrai solo assicurarti di enfatizzare
quell’aspetto, come se il tuo report fosse l’unico ad affrontarlo oppure a farlo in
maniera unica:

Per trovare l’elemento differenziante del tuo report, ti basterà rispondere ad una o
solo alcune delle seguenti domande.

InternetBusinessCafe.it 26
SUPER REPORT MVP

• E’ l’unico prodotto ad offrire quel tipo di soluzione?


• E’ l’unico a trattare questo argomento?
• Offre più soluzioni o benefici rispetto a qualsiasi prodotto di altri concorrenti?
• La soluzione che offri rende più facile ottenere il beneficio promesso?

Presenti delle caratteristiche, degli elementi che I tuoi concorrenti hanno
trascurato?
• Proponi qualche fatto soluzione, tecnica, tecnologia, materiale ecc. sconosciuti o
strategie segrete?
• Hai prodotto alcuni risultati impressionanti, per te o i tuoi clienti, con la soluzione
che offri o intendi offrire?
• E’ un approccio all’argomento completamente nuovo?

Utilizzi le ultime informazioni, tecnologie, software, materiali ecc. o le ultime idee
aggiornate?
• E’ la soluzione più completa disponibile sull’argomento?
• Puoi spiegare cosa offri più dettagliatamente?
• Offri diversi modi per applicare al meglio la tua soluzione?
• Puoi offrire ai clienti, lettori, visitatori ecc. più di quello che si aspettano?
• La tua soluzione è espressamente pensata per “utenti avanzati”?
• Offri un modo più facile o veloce di realizzare un qualcosa?
• Offre una diversa soluzione a un problema comune?

B. Pubblico Specifico

Anche se la soluzione che offri può essere adottata da un segmento più ampio,
considera di rivolgerti solo ad una fetta specifica del tuo pubblico, un insieme di
individui accomunati che all’interno della nicchia sono dalle stesse caratteristiche
demografiche, fisiche, per livello di competenza ecc.

InternetBusinessCafe.it 27
SUPER REPORT MVP

Esempio: Se offri una soluzione su come imparare a nuotare 10 volte più


velocemente in 7 giorni, potresti rivolgerti solo a coloro che hanno ottenuto il
brevetto di nuoto di primo livello

(Per definire al meglio la tua USP fai riferimento alla risorsa “Come determinare la
tua USP” del modulo 1)

Una volta definita, serviti della tua USP per rifinire il titolo e aumentare il tuo
impatto nella mente del lettore, aggiungendo l’elemento differenziante che hai
appena individuato.

Cerca inoltre di utilizzarla sempre all’interno del tuo marketing e della tua
comunicazione, come per esempio nella pagina di optin del contenuti gratuito o
nella pagina di vendita del report.

7. Stabilisci il prezzo

Se vorrai vendere il tuo prodotto avrai bisogno di stabilire un prezzo.

Ecco 3 fattori per stabilire il prezzo:

A. Valore

Se offri un report da una pagina che indica come guadagnare 10.000 euro in 10
giorni, allora potrebbe anche valere 1.000-2.000-3.000 euro.

InternetBusinessCafe.it 28
SUPER REPORT MVP

Considera sempre il valore del beneficio finale promesso con il report e decidi il
prezzo di conseguenza, valuta

• la qualità dell’informazione
• la facilità nell’applicazione degli insegnamenti

Mettiti nei panni del lettore e chiediti se applicando quello che insegni riuscirà a
raggiungere lo scopo.

Consiglio: Qui assicurati che il valore offerto con le informazioni del prodotto sia
sempre di gran lunga superiore al prezzo, in questo modo riuscirai a stupire chi lo
acquisterà. Non c’è una regola, ma indicativamente si tende ad offrire un beneficio
finale 10 volte maggiore rispetto al prezzo del prodotto (es: se applicando i metodi
del tuo report è possibile guadagnare 1.000 euro, allora puoi prezzarlo a 100 euro)

B. Elemento differenziante

Puoi decidere il prezzo facendo leva su quello che il tuo prodotto ha di migliore o
differente rispetto alla concorrenza:

se esponi un metodo più facile, veloce, con dei segreti unici ecc., allora puoi
posizionare il tuo prodotto ad un prezzo superiore rispetto alla concorrenza

C. Le abitudini del tuo pubblico

Qualsiasi mercato o pubblico è abituato a spendere più o meno per lo stesso


prodotto.

InternetBusinessCafe.it 29
SUPER REPORT MVP

La loro percezione del valore è strettamente legata alle ansie, paure, frustrazioni, e
desideri più grandi.

Rifletti sul tuo mercato di riferimento, controlla gli altri prodotti dello stesso tipo e
chiediti

• Quale cifra spendono di solito per un prodotto di quel tipo?


• Cosa si aspetta il tuo pubblico dal tuo prodotto?

Formula veloce

In ogni caso, se non riesci a trovare un prezzo definito in base a valore, elementi
differenziante e abitudini del pubblico, puoi definire il prezzo secondo una formula
di base:

Prezza ogni pagina del tuo report ad un valore compreso tra 0,75  e 1,25 euro:

• report da 15 pagine → 7 euro


• report da 20 pagine → 14 euro
• report da 30 pagine → 19 euro


Conclusioni

Bene, abbiamo visto tutto quello che ti serve per realizzare più velocemente
possibile un report con cui poter monetizzare la tua attività online e convertire gli
iscritti in clienti e muoverli al livello successivo del tuo funnel di vendita.

InternetBusinessCafe.it 30
SUPER REPORT MVP

Ricorda che si tratta di un MVP, e che non deve essere perfetto, non stare a
preoccuparti di renderlo tale e non avere paura di eventuali errori grammaticali,
periodici di battitura ecc., che  sono in portanti ma passano in secondo piano:

è il valore delle informazioni che conta.

Ti accorgerai come saranno gli stessi lettori ad aiutarti a correggere eventuali errori.
L’importante è mostrare la via per raggiungere la tua promessa sul beneficio.

Segui il processo step-by-step che ti ho mostrato in questa guida:

1. Trova l’idea unica e valuta l’interesse


2. Scegli un titolo
3. Struttura il contenuto
4. Come creare il contenuto
5. Revisiona e formatta
6. Posizionati sul mercato
7. Stabilisci il prezzo

E vedrai che realizzerai il tuo primo prodotto “sforna-clienti” a basso costo così
velocemente che non ti saresti mai aspettato.

Ora hai il tuo primo prodotto con cui poter monetizzare la tua attività online!

InternetBusinessCafe.it 31