Sei sulla pagina 1di 3

MESSA DI NATALE Signore Dio, agnello di Dio,

Figlio del Padre Onnipotente,


25 dicembre 2017 tu che togli i peccati del mondo
abbi pietà di noi.
Tu che togli i peccati del mondo,
accogli benigno la nostra preghiera.
INGRESSO – VENITE FEDELI Tu che siedi alla destra del Padre
abbi pietà di noi.
Venite Fedeli, l’angelo ci invita,
venite, venite a Betlemme.
Gloria a Dio nell'alto dei cieli
e pace in terra agli uomini che Egli ama. (2x)
Nasce per noi Cristo Salvatore.
Venite adoriamo, venite adoriamo,
Tu solo il Santo, tu solo il Signore,
venite adoriamo il Signore Gesu’.
tu l'Altissimo Gesù Cristo,
con lo Spirito Santo nella gloria del Padre.
La luce del mondo brilla in una grotta;
la fede ci guida a Betlemme.
Gloria a Dio nell'alto dei cieli
e pace in terra agli uomini che Egli ama. (2x)
La notte risplende, tutto il mondo attende:
seguiamo i pastori a Betlemme.
ALLELUIA

Il Figlio di Dio, Re dell’universo,


Alle alleluia alleluia
si e’ fatto Bambino a Betlemme.
Viene il Salvatore
Gloria su nel cieeelo
GLORIA
Alle alleluia alleluia
Gloria a Dio nell'alto dei cieli
Viene il Salvatore
e pace in terra agli uomini che Egli ama. (2x)
Pace sulla te – erra

Noi ti lodiamo, ti benediciamo,


DOPO L’OMELIA
ti adoriamo, ti glorifichiamo;
Alba di pace, Regno che irrompe!
ti rendiamo grazie per la tua immensa gloria.
Alba di perdono: vieni, Gesù!
Santo di Dio, vesti ilpeccato.
Signore Dio, re del cielo,
Dio Padre onnipotente,
Sia Gloria nei cieli sia pace quaggiù (2v)
Figlio unigenito Cristo Gesù.

Gloria a Dio nell'alto dei cieli


e pace in terra agli uomini che Egli ama. (2x)
OFFERTORIO Oggi è nato in una stalla
In notte placida, per muto sentier, nella notturna oscurità.
dai campi del ciel è sceso l'Amor, Egli è il Verbo, s’è incarnato
all'alme fedeli il Redentor ! e venne in questa povertà.
Nell'aura è il palpito d'un grande mister:
del nuovo Israel è nato il Signor, Gloooria in excelsis Deo ! (2 volte)
il fiore più bello dei nostri fior !
TU SCENDI DALLE STELLE
Cantate, o popoli, gloria all'Altissimo Tu scendi dalle stelle, o Re del cielo,
l'animo aprite a speranza ed amor ! e vieni in una grotta al freddo e al gelo. (2 v.)
(Gloooooria) O Bambino mio divino,
Se l'aura è gelida, se fosco è il ciel, io ti vedo qui a tremar;
oh, vieni al mio cuore, vieni a posar, o Dio beato !
ti vò col mio amore riscaldar. Ah, quanto ti costò l'avermi amato ! (2 v.)
Se il fieno è rigido, se il vento è crudel,
un cuore che t'ama voglio a Te dar, 2. A te, che sei del mondo il Creatore,
un cuor che Te brama, Gesù cullar. mancano panni e fuoco, o mio Signore. (2 v.)
Caro eletto pargoletto,
Cantate, o popoli, gloria all'Altissimo quanto questa povertà
l'animo aprite a speranza ed amor ! più m'innamora,
(Gloooooria) giacché ti fece amor povero ancora. (2 v.)

SPEZZARE DEL PANE


Giorno d’amore, nuova alleanza! CONCLUSIONE – Brilla una luce
Giorno di salvezza: vieni, Gesù!
Sposo fedele, vesti la carne. Brilla una luce in cielo: svegliatevi pastori!
Sia Gloria nei cieli sia pace quaggiù (2v) Su, presto uscite fuori,
scuotete il sonno e sopportate il gelo.
COMUNIONE
ANGELI DELLE CAMPAGNE Gloria al Signor per l’universo intero,
Gli angeli delle campagne e pace in terra ad ogni cuor sincero! (2v)
cantano l’inno "Gloria in ciel !"
e l’eco delle montagne Presto correte tutti con dolci canti e suoni;
ripete il canto dei fedel: recate i vostri doni:
gustoso pane e saporosi frutti.
Gloooria in excelsis Deo ! (2 volte)
Gloria al Signor per l’universo intero,
O pastori che cantate e pace in terra ad ogni cuor sincero! (2v)
dite il perché di tanto onor.
Qual Signore, qual profeta Là, nella grotta giace con la Vergine Madre
merita questo gran splendor. Gesù, Figlio del Padre,
Gloooria in excelsis Deo ! (2 volte) dal ciel venuto a portar gioia e pace.
GLORIA A DIO E PACE IN TERRA
A CHI HA RICONOSCIUTO
IL GRANDE AMORE DI UN DIO
CHE NON HA AVUTO PAURA
DI FARSI UOMO PER NOI
E CHE CHIEDE AD OGNI CREATURA DI FARSI
NUOVA OGNI GIORNO.

Un amore inaspettato
silenzioso si rivela
spirito di vita e di verità;
è il progetto per il mondo,
è il disegno del creato,
segno di un mistero vivo in mezzo a noi.

Voce lieve mai udita porta all’uomo l’uomo vero:


chi vorrà accettare con lui resterà. Corre l’eco tra
le valli trasportando la notizia: lode a chi ha
donato gioia a tutti noi! Luce chiara nella notte,
alba senza più tramonto, tenda del perdono e di
libertà Trova forza lo sconfitto, trova senso la
natura, nella via di Cristo vivo in mezzo a noi.