Sei sulla pagina 1di 2

La Dieta Per Il Gruppo Sanguigno B E La Dieta Detox Dimagrante

Dieta per il gruppo sanguigno B

La scoperta che per ogni gruppo sanguigno corrisponde una dieta specifica, risale agli anni '50, grazie
al medico James D'Adamo che afferm che ogni gruppo sanguigno portato ad assimilare meglio
alcune sostanze rispetto ad un altro.

La dieta del gruppo sanguigno B prevede una grande variet di cibi che spaziano dal regno animale
al regno vegetale, come pesci, variet di carni, formaggi e derivati del latte ma anche frutta e verdura
fresche e preferibilmente di stagione. Questo perch il gruppo B si adegua molto ai cambiamenti
dietetici grazie al buon funzionamento dell'apparato digerente e ad un forte sistema immunitario.
L'unico punto negativo sull'alimentazione l'assunzione di cereali soprattutto quelli ricchi di glutine
e poi come tutti gli altri gruppi sconsigliabile l'assunzione di zuccheri e grassi.

Inoltre necessario, per ottenere un buon funzionamento dell'organismo, affiancare alla dieta
esercizio fisico quotidiano ma anche mentale.

GuidaSalute.it
info@guidasalute.it
http://www.guidasalute.it/
Dieta detox dimagrante

Con il nome di dieta detox si intende la classica dieta disintossicante che ha come scopo di
disintossicare l'organismo dalle tossine accumulate nel tempo da cattiva alimentazione ma anche
da cattive abitudini come il consumo di alcool, fumo e sedentariet. Principalmente gli organi da
disintossicare per eliminare queste sostanze nocive sono il fegato e l'intestino seguendo una rigida
dieta a base di verdure, frutta, legumi, riso e cereali, per questo viene anche detta vegana o
vegetariana. Seguendo questo regime alimentare si otterr anche un effetto dimagrante.

Si pu migliorare la dieta detox dimagrante con l'assunzione di almeno due litri di acqua al giorno,
limitare il consumo di farmaci, se non strettamente necessari e bere delle tisane alle erbe depurative.
Anche alcuni alimenti aiutano l'eliminazione del fegato dalle tossine come l'aglio, il limone e la mela
grazie all'apporto di vitamina C che agisce sui radicali liberi e il carciofo cha agisce sul metabolismo
dei grassi.

La depurazione dell'intestino che avviene mantenendo il tratto libero dalle sostanze nocive, aiutata
dal consumo di verdure in particolare quelle a foglia verde ma anche i sali minerali come lo zinco e
il magnesio che si possono assumere sotto forma di integratori alimentari. L'assunzione di probiotici
aiuta a ripristinare l'eventuale flora batterica danneggiata.

GuidaSalute.it
info@guidasalute.it
http://www.guidasalute.it/