Sei sulla pagina 1di 2

Autonomia dei figli da ragazzini

Quando parliamo dellautonomia dei figli da ragazzini, la situazione e piu o meno


la stessa in Italia e in Serbia. Un indagine fatta dallIstituto di Scienze e
Tecnologie della Cognizione (ISTC) del CNR mostra che anche se dai dati si vede
che l autonomia dei bambini inevitabilmente aumenta col tempo, rimane il fatto
che, in Italia, la maggioranza dei bambini viene accompagnata a scuola dai
genitori, in genere in automobile. In confronto con il passato, quando si osserva
linfanzia dei genitori doggi, si vede un cambiamento grande. Quasi tutti i genitori
allet dei loro figli si recavano a scuola a piedi, facendo lo stesso percorso dei loro
figli e indipendentemente dallet e dalla distanza dalla scuola. La stessa situazione
esiste in Serbia, dove sempre meno bambini possono attraversare la strada da soli,
recarsi da soli nei luoghi di svago, andare in bicicletta in spazi pubblici. L'andare a
scuola con i compagni, a comprare al negozio o a giocare da soli con gli amici
negli spazi che la citt offre, che solo qualche decina di anni fa erano esperienze
comuni a tutti i bambini a partire dai 5 - 6 anni, incluso anche me, sono diventate
oggi esperienze impossibili in quell et e possono iniziare quasi sempre dopo i 10
- 12 anni. Esiste anche una differenza tra lItalia e la Serbia - in Italia la scuola ha
lobbligo di consegnare il bambino che frequenta la scuola primaria al genitore e
non permette che questo torni a casa da solo, mentre in Serbia questo non e il caso.

Eta delluscita da casa


Per aprire quel tema ho preparato una citazione del professor Giovanni Battista
Sgritta : I giovani italiani tardano sempre di pi ad adottare quei comportamenti
che di regola contraddistinguono lessere adulti: terminare gli studi, uscire dalla
famiglia, cominciare a lavorare, costruirsi una famiglia propria, avere figli.
Queste sono le cose che gli Italiani e noi abbiamo in comune.
In Italia, delluscita da casa in famiglia si parla poco ed chiaro che, in tempo in
cui viviamo i vantaggi di lasciare la casa dei genitori sono pochi e soprattutto
generici - pi libert, pi indipendenza, pi privacy. I giovani italiani, uguale come
i giovani serbi, restano nella categoria "figli" sempre pi a lungo anche dopo il
raggiungimento della loro indipendenza economica. Tuttavia, spesso neanche il

raggiungimento del posto di lavoro spinge i giovani italiani a lasciare la casa dei
genitori, il matrimonio levento dopo il quale loro lasciano la casa familiare.
La prima uscita da casa in Italia di solito avviene tra i 17 ed i 20 anni o tra i 21 e i
25 e dura poco ed e collegata soprattutto con il servizio militare, con i motivi di
studio o con il lavoro. Tra chi non ha superato la scuola dellobbligo, invece, sono
molto pi frequenti le uscite tra i 17 e i 20 anni.
Anche i giovani in Serbia non sono disposti ad un rischio e decidono di lasciare la
casa familiare solo quando le occasioni per luscita sono perfette. I giovani serbi di
solito lasciano la casa dei genitori alleta di 18 anni, tornano appena finita la
facolta, tra i 23 e i 26 anni, e poi la lasciano definitivamente tra i 28 e i 32 anni.
Lindagine fatta dallagenzia Galup, da due anni fa, ha mostrato che 57% dei
giovani serbi tra i 25 e i 34 anni vive con i genitori e non ha il coraggio di
cominciare la vita indipendente. Per i giovani che vengono dalle citta piccole agli
studi nelle citta grandi, linizio della vita indipendente e un po facilitato.
Per concludere i freni piu gravi per la vita autonoma, dagli italiani e anche dai
serbi sono i problemi piu gravi doggi come la crisi e la disoccupazione.