Sei sulla pagina 1di 91

CODICI

Codice Penale
(Aggiornato alla Legge 20 dicembre 2012, n. 237)

INDICEGENERALE

LIBROIDEIREATIINGENERALE(ART.1ART.240).................................................................... 3
LIBROIIDEIDELITTIINPARTICOLARE(ART.241ART.649)......................................................... 28
LIBROIIIDELLECONTRAVVENZIONIINPARTICOLARE(ART.650ART.734BIS)................................ 78

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

CODICEPENALE

LIBROPRIMODEIREATIINGENERALE

TITOLOIDELLALEGGEPENALE
Art.1.Reatiepene:disposizioneespressadilegge
Nessunopuesserepunitoperunfattochenonsiaespressamentepreve
dutocomereatodallalegge,nconpenechenonsianodaessastabilite.
Art.2.Successionedileggipenali
Nessunopuesserepunitoperunfattoche,secondolaleggedeltempoin
cuifucommesso,noncostituivareato.
Nessunopuesserepunitoperunfattoche,secondounaleggeposteriore,
noncostituiscereato;e,sevistatacondanna,necessanol'esecuzionee
glieffettipenali.
Sevistatacondannaapenadetentivaelaleggeposterioreprevedeesclu
sivamente la pena pecuniaria, la pena detentiva inflitta si converte imme
diatamentenellacorrispondentepenapecuniaria,aisensidell'articolo135.
(1)
Selaleggedeltempoincuifucommessoilreatoeleposteriorisonodiver
se,siapplicaquellalecuidisposizionisonopifavorevolialreo,salvoche
siastatapronunciatasentenzairrevocabile.
Sesitrattadileggieccezionaliotemporanee,nonsiapplicanoledisposizio
nideicapoversiprecedenti.
Ledisposizionidiquestoarticolosiapplicanoaltresneicasididecadenzae
dimancataratificadiundecretoleggeenelcasodiundecretoleggecon
vertitoinleggeconemendamenti.
(1)Commainseritodallart.14dellaL.24febbraio2006,n.85.
Cfr.CortediAppellodiRoma,sez.II,sentenza19luglio2007,Cassazione
Penale,sez.V,sentenza21novembre2007,n.43076eCassazionePena
le,sez.V,sentenza27novembre2007,n.44108inAltalexMassimario.
Art.3.Obbligatorietdellaleggepenale
Laleggepenaleitalianaobbligatutticoloroche,cittadiniostranieri,sitro
vanonelterritoriodelloStato,salveleeccezionistabilitedaldirittopubblico
internoodaldirittointernazionale.
Laleggepenaleitalianaobbligaaltrestutticoloroche,cittadiniostranieri,
sitrovanoall'estero,malimitatamenteaicasistabilitidallaleggemedesima
odaldirittointernazionale.
Art.4.Cittadinoitaliano.TerritoriodelloStato
Agli effetti della legge penale, sono considerati cittadini italiani i cittadini
dellecolonie,isudditicoloniali,gliappartenentiperorigineoperelezioneai
luoghisoggettiallasovranitdelloStatoegliapolidiresidentinelterritorio
delloStato.
Agli effetti della legge penale, territorio dello Stato il territorio della Re
pubblica,quellodellecolonieeognialtroluogosoggettoallasovranitdello
Stato.Lenaviegliaeromobiliitalianisonoconsideraticometerritoriodello
Stato,ovunquesitrovino,salvochesianosoggetti,secondoildirittointer
nazionale,aunaleggeterritorialestraniera.
Art.5.Ignoranzadellaleggepenale
Nessunopuinvocareapropriascusal'ignoranzadellaleggepenale.
Art.6.ReaticommessinelterritoriodelloStato
ChiunquecommetteunreatonelterritoriodelloStatopunitosecondola
leggeitaliana.
IlreatosiconsideracommessonelterritoriodelloStato,quandol'azioneo
l'omissione,chelocostituisce,iviavvenutaintuttooinparte,ovverosi
iviverificatol'eventochelaconseguenzadell'azioneodomissione.
Art.7.Reaticommessiall'estero
E'punitosecondolaleggeitalianailcittadinoolostranierochecommette
interritorioesterotalunodeiseguentireati:
1)delitticontrolapersonalitdelloStatoitaliano;(1)
2)delittidicontraffazionedelsigillodelloStatoediusoditalesigillocon
traffatto;
3)delittidifalsitinmoneteaventicorsolegalenelterritoriodelloStato,o
invaloridibollooincartedipubblicocreditoitaliano;
4)delitticommessidapubbliciufficialiaserviziodelloStato,abusandodei
poterioviolandoidoveriinerentiallelorofunzioni;
5) ogni altro reato per il quale speciali disposizioni di legge o convenzioni
internazionalistabilisconol'applicabilitdellaleggepenaleitaliana.

(1)Laparola:italianostataaggiuntadallart.1,comma2,delD.L.18
ottobre 2001, n. 374, convertito con modificazioni, nella L. 15 dicembre
2001,n.438.
Art.8.Delittopoliticocommessoall'estero
Ilcittadinoolostraniero,checommetteinterritorioesteroundelittopoliti
cononcompresotraquelliindicatineln.1dell'articoloprecedente,puni
tosecondolaleggeitaliana,arichiestadelministrodellagiustizia.
Sesitrattadidelittopunibileaquereladellapersonaoffesa,occorre,oltre
talerichiesta,anchelaquerela.
Aglieffettidellaleggepenale,delittopoliticoognidelitto,cheoffendeun
interesse politico dello Stato, ovvero un diritto politico del cittadino. E'al
tresconsideratodelittopoliticoildelittocomunedeterminato,intuttooin
parte,damotivipolitici.
Art.9.Delittocomunedelcittadinoall'estero
Ilcittadino,che,fuorideicasiindicatineiduearticoliprecedenti,commette
interritorioesteroundelittoperilqualelaleggeitalianastabiliscelapena
dimorte(1)ol'ergastolo,olareclusionenoninferiorenelminimoatrean
ni, punito secondo la legge medesima, sempre che si trovi nel territorio
delloStato.
Sesitrattadidelittoperilqualestabilitaunapenarestrittivadellalibert
personale di minore durata, il colpevole punito a richiesta del ministro
dellagiustiziaovveroaistanza,oaquereladellapersonaoffesa.
Nei casi preveduti dalle disposizioni precedenti, qualora si tratti di delitto
commessoadannodelleComuniteuropee,diunoStatoestero(2)odiuno
straniero,ilcolpevolepunitoarichiestadelministrodellagiustizia,sem
pre che l'estradizione di lui non sia stata conceduta, ovvero non sia stata
accettatadalGovernodelloStatoincuieglihacommessoildelitto.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
(2) Le parole: a danno di uno Stato estero, sono state cos sostituite
dallart.5dellaL.29settembre2000,n.300.
Art.10.Delittocomunedellostranieroall'estero
Lostraniero,che,fuorideicasiindicatinegliarticoli7e8,commetteinter
ritorioestero,adannodelloStatoodiuncittadino,undelittoperilqualela
leggeitalianastabiliscelapenadimorte(1)ol'ergastolo,olareclusionenon
inferiorenelminimoaunanno,punitosecondolaleggemedesima,sem
prechesitrovinelterritoriodelloStato,evisiarichiestadelministrodella
giustizia,ovveroistanzaoquereladellapersonaoffesa.
Se il delitto commesso a danno delle Comunit europee, di uno Stato
esteroodiunostraniero,ilcolpevolepunitosecondolaleggeitaliana,a
richiestadelministrodellagiustizia,sempreche:
1)sitrovinelterritoriodelloStato;
2)sitrattididelittoperilqualestabilitalapenadimorte(1)odell'ergasto
lo,ovverodellareclusionenoninferiorenelminimoatreanni;
3)l'estradizionediluinonsiastataconceduta,ovverononsiastataaccetta
ta dal Governo dello Stato in cui egli ha commesso il delitto, o da quello
delloStatoacuiegliappartiene.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.11.Rinnovamentodelgiudizio
Nelcasoindicatonell'art.6,ilcittadinoolostranierogiudicatonelloStato,
anchesesiastatogiudicatoall'estero.
Neicasiindicatinegliarticoli7,8,9e10,ilcittadinoolostraniero,chesia
stato giudicato all'estero, giudicato nuovamente nello Stato, qualora il
ministrodellagiustizianefacciarichiesta.
Art.12.Riconoscimentodellesentenzepenalistraniere
Alla sentenza penale straniera pronunciata per un delitto pu essere dato
riconoscimento:
1)perstabilirelarecidivaounaltroeffettopenaledellacondannaovvero
perdichiararel'abitualitolaprofessionalitnelreatoolatendenzaade
linquere;
2) quando la condanna importerebbe, secondo la legge italiana, una pena
accessoria;
3) quando, secondo la legge italiana, si dovrebbe sottoporre la persona
condannataoprosciolta,chesitrovanelterritoriodelloStato,amisuredi
sicurezzapersonali;
4)quandolasentenzastranieraportacondannaallerestituzionioalrisar
cimento del danno, ovvero deve, comunque, esser fatta valere in giudizio

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 3

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

nelterritoriodelloStato,aglieffettidellerestituzioniodelrisarcimentodel
danno,oadaltrieffetticivili.
Perfarsiluogoalriconoscimento,lasentenzadeveesserestatapronunciata
dall'autoritgiudiziariadiunoStatoesterocolqualeesistetrattatodiestra
dizione. Se questo non esiste, la sentenza estera pu essere egualmente
ammessaariconoscimentonelloStato,qualorailministrodellagiustiziane
facciarichiesta.Talerichiestanonoccorresevienefattaistanzaperilrico
noscimentoaglieffettiindicatineln.4.
Art.13.Estradizione
L'estradizioneregolatadallaleggepenaleitaliana,dalleconvenzionieda
gliusiinternazionali.
L'estradizionenonammessa,seilfattocheformaoggettodelladomanda
diestradizionenonprevedutocomereatodallaleggeitalianaedallalegge
straniera.
L'estradizionepuessereconcedutaodofferta,ancheperreatinonpreve
dutinelleconvenzioniinternazionali,purchquestenonnefaccianoespres
sodivieto.
Non ammessa l'estradizione del cittadino, salvo che sia espressamente
consentitanelleconvenzioniinternazionali.
Art.14.Computoedecorrenzadeitermini
Quando la legge penale fa dipendere un effetto giuridico dal decorso del
tempo,perilcomputodiquestosiosservailcalendariocomune.
Ogniqualvoltalaleggepenalestabilisceuntermineperilverificarsidiun
effettogiuridico,ilgiornodelladecorrenzanoncomputatoneltermine.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza15gennaio2008,n.2182inAl
talexMassimario.
Art. 15. Materia regolata da pi leggi penali o da pi disposizioni della
medesimaleggepenale
Quandopileggipenaliopidisposizionidellamedesimaleggepenalere
golanolastessamateria,laleggeoladisposizionedileggespecialederoga
allaleggeoalladisposizionedileggegenerale,salvochesiaaltrimentistabi
lito.
Art.16.Leggipenalispeciali
Ledisposizionidiquestocodicesiapplicanoancheallematerieregolateda
altreleggipenali,inquantononsiadaquestestabilitoaltrimenti.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 4

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

TITOLOIIDELLEPENE
CAPOIDELLESPECIEDIPENE,INGENERALE
Art.17.Peneprincipali:specie
Lepeneprincipalistabiliteperidelittisono:
1)lamorte;
2)l'ergastolo;
3)lareclusione;
4)lamulta.
Lepeneprincipalistabiliteperlecontravvenzionisono:
1)l'arresto;
2)l'ammenda.
Art.18.Denominazioneeclassificazionedellepeneprincipali
Sottoladenominazionedipenedetentiveorestrittivedellalibertpersona
lelaleggecomprende:l'ergastolo,lareclusioneel'arresto.
Sottoladenominazionedipenepecuniarielaleggecomprende:lamultae
l'ammenda.
Art.19.Peneaccessorie:specie
Lepeneaccessorieperidelittisono:
1)l'interdizionedaipubbliciuffici;
2)l'interdizionedaunaprofessioneodaun'arte;
3)l'interdizionelegale;
4)l'interdizionedagliufficidirettividellepersonegiuridicheedelleimprese;
5)l'incapacitdicontrattareconlapubblicaamministrazione;
5bis)l'estinzionedelrapportodiimpiegoodilavoro;(1)
6)ladecadenzaolasospensionedall'eserciziodellapotestdeigenitori.
Lepeneaccessorieperlecontravvenzionisono:
1)lasospensionedall'eserciziodiunaprofessioneodiun'arte;
2)lasospensionedagliufficidirettividellepersonegiuridicheedelleimpre
se.
Penaaccessoriacomuneaidelittieallecontravvenzionilapubblicazione
dellasentenzapenaledicondanna.
Laleggepenaledeterminaglialtricasiincuipeneaccessoriestabiliteperi
delittisonocomuniallecontravvenzioni.
(1)Numeroinseritodallart.5,comma1,dellaL.27marzo2001,n.97.
Art.20.Peneprincipalieaccessorie
Lepeneprincipalisonoinflittedalgiudiceconsentenzadicondanna;quelle
accessorieconseguonodidirittoallacondanna,comeeffettipenalidiessa.

CAPOIIDELLEPENEPRINCIPALI,INPARTICOLARE
Art.21.(1)
(1) Larticolo che recitava: Pena di morte. La pena di morte si esegue,
mediantelafucilazione,nell'internodiunostabilimentopenitenziarioov
vero,inunaltroluogoindicatodalministrodellagiustizia.
L'esecuzionenonpubblica,salvocheilministrodellagiustiziadisponga
altrimenti. stato abrogato dall'art. 1, D.Lgs.Lgt. 10 agosto 1944, n.
224,chehasostituitolapenadimorteconl'ergastolo.CodicePenale.
Art.22.Ergastolo
Lapenadell'ergastoloperpetua,edscontatainunodeglistabilimentia
cidestinati,conl'obbligodellavoroeconl'isolamentonotturno.
Ilcondannatoall'ergastolopuessereammessoallavoroall'aperto.
Art.23.Reclusione
Lapenadellareclusionesiestendedaquindicigiorniaventiquattroanni,ed
scontatainunodeglistabilimentiacidestinati,conl'obbligodellavoroe
conl'isolamentonotturno.
Ilcondannatoallareclusione,chehascontatoalmenounannodellapena,
puessereammessoallavoroall'aperto.
Art.24.Multa
La pena della multa consiste nel pagamento allo Stato di una somma non
inferioreaeuro50(1),nsuperioreaeuro50.000.(2)
Peridelittideterminatidamotividilucro,selaleggestabiliscesoltantola
penadellareclusione,ilgiudicepuaggiungerelamultadaeuro50aeuro
25.000.(3)
(1)Leparole:noninferioreaeuro5sonostatecossostituitedallart.3,
comma60,dellaL.15luglio2009,n.94.
(2) Le parole: n superiore a euro 5.164 sono state cos sostituite
dallart.3,comma60,dellaL.15luglio2009,n.94.

(3)Leparole:daeuro5aeuro2.065sonostatecossostituitedallart.
3,comma60,dellaL.15luglio2009,n.94.
Art.25.Arresto
Lapenadell'arrestosiestendedacinquegiorniatreanni,edscontatain
unodeglistabilimentiacidestinatioinsezionispecialideglistabilimentidi
reclusione,conl'obbligodellavoroeconl'isolamentonotturno.
Ilcondannatoall'arrestopuessereaddettoalavorianchediversidaquelli
organizzati nello stabilimento, avuto riguardo alle sue attitudini e alle sue
precedentioccupazioni.
Art.26.Ammenda
Lapenadell'ammendaconsistenelpagamentoalloStatodiunasommanon
inferioreaeuro20(1)nsuperioreaeuro10.000.(2)
(1)Leparole:noninferiorea2eurosonostatecossostituitedallart.3,
comma61,dellaL.15luglio2009,n.94.
(2) Le parole: n superiore a euro 1.032 sono state cos sostituite
dallart.3,comma61,dellaL.15luglio2009,n.94.
Art.27.Penepecuniariefisseeproporzionali
Laleggedeterminaicasineiqualilepenepecuniariesonofisseequelliin
cui sono proporzionali. Le pene pecuniarie proporzionali non hanno limite
massimo.

CAPOIIIDELLEPENEACCESSORIEINPARTICOLARE
Art.28.Interdizionedaipubbliciuffici
L'interdizionedaipubbliciufficiperpetuaotemporanea.
L'interdizioneperpetuadaipubbliciuffici,salvochedallaleggesiaaltrimenti
disposto,privailcondannato:
1)deldirittodielettoratoodieleggibilitinqualsiasicomizioelettorale,edi
ognialtrodirittopolitico;
2)diognipubblicoufficio,diogniincaricononobbligatoriodipubblicoser
vizio, e della qualit ad essi inerente di pubblico ufficiale o d'incaricato di
pubblicoservizio;
3)dell'ufficioditutoreodicuratore,ancheprovvisorio,ediognialtrouffi
cioattinenteallatutelaoallacura;
4)deigradiedelladignitaccademiche,deititoli,delledecorazioniodial
trepubblicheinsegneonorifiche;
5)deglistipendi,dellepensioniedegliassegnichesianoacaricodelloStato
odiunaltroentepubblico;
6)diognidirittoonorifico,inerenteaqualunquedegliuffici,servizi,gradio
titoliedellequalit,dignitedecorazioniindicatineinumeriprecedenti;
7)dellacapacitdiassumereodiacquistarequalsiasidiritto,ufficio,servi
zio, qualit, grado, titolo, dignit, decorazione e insegna onorifica, indicati
neinumeriprecedenti.
L'interdizionetemporaneaprivailcondannatodellacapacitdiacquistareo
diesercitareodigodere,durantel'interdizione,ipredettidiritti,uffici,ser
vizi,qualit,gradi,titolieonorificenze.
Essanonpuavereunaduratainferioreaunanno,nsuperioreacinque.
Laleggedeterminaicasineiqualil'interdizionedaipubbliciufficilimitata
adalcunidiquesti.
Art. 29. Casi nei quali alla condanna consegue l'interdizione dai pubblici
uffici
La condanna all'ergastolo e la condanna alla reclusione per un tempo non
inferiore a cinque anni importano l'interdizione perpetua del condannato
daipubbliciuffici;elacondannaallareclusioneperuntempononinferiore
atreanniimportal'interdizionedaipubbliciufficiperladuratadiannicin
que.
La dichiarazione di abitualit o di professionalit nel delitto ovvero di ten
denzaadelinquere,importal'interdizioneperpetuadaipubbliciuffici.
Art.30.Interdizionedaunaprofessioneodaun'arte
L'interdizionedaunaprofessioneodaun'arteprivailcondannatodellaca
pacitdiesercitare,durantel'interdizione,unaprofessione,arte,industria,
ouncommercioomestiere,percuirichiestounospecialepermessoouna
specialeabilitazione,autorizzazioneolicenzadell'autorit,eimportalade
cadenzadalpermessoodall'abilitazione,olicenzaanzidetti.
L'interdizione da una professione o da un'arte non pu avere una durata
inferioreaunmese,nsuperioreacinqueanni,salviicasiespressamente
stabilitidallalegge.
Art.31.Condannaperdelitticommessiconabusodiunpubblicoufficioo
diunaprofessioneodiun'arte.Interdizione

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 5

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Ogni condanna per delitti commessi con l'abuso dei poteri, o con la viola
zionedeidoveriinerentiaunapubblicafunzione,oadunpubblicoservizio,
oatalunodegliufficiindicatineln.3dell'articolo28,ovveroconl'abusodi
unaprofessione,arte,industria,odiuncommercioomestiere,oconlavio
lazione dei doveri a essi inerenti, importa l'interdizione temporanea dai
pubbliciufficiodallaprofessione,arte,industriaodalcommercioomestie
re.
Art.32.Interdizionelegale
Ilcondannatoall'ergastoloinstatodiinterdizionelegale.
Lacondannaall'ergastoloimportaancheladecadenzadallapotestdeige
nitori.
Il condannato alla reclusione per un tempo non inferiore a cinque anni ,
durantelapena,instatod'interdizionelegale;lacondannaproducealtres,
durantelapena,lasospensionedall'eserciziodellapotestdeigenitori,sal
vocheilgiudicedispongaaltrimenti.
Alla interdizione legale si applicano per ci che concerne la disponibilit e
l'amministrazionedeibeni,nonchlarappresentanzanegliattiadesserela
tivilenormedellaleggecivilesull'interdizionegiudiziale.
Art. 32bis. Interdizione temporanea dagli uffici direttivi delle persone
giuridicheedelleimprese
L'interdizione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese
privailcondannatodellacapacitdiesercitare,durantel'interdizione,l'uffi
cio di amministratore, sindaco, liquidatore, direttore generale e dirigente
preposto alla redazione dei documenti contabili societari (1), nonch ogni
altroufficioconpoteredirappresentanzadellapersonagiuridicaodell'im
prenditore.
Essaconsegueadognicondannaallareclusionenoninferioreaseimesiper
delitticommessiconabusodeipoterioviolazionedeidoveriinerentiall'uf
ficio.
(1)Leparole:direttoregeneralesonostatecossostituitedalleattuali:
direttore generale e direttore preposto alla redazione dei documenti
contabili societari dallart. 15, comma 3, lett. a), della L. 28 dicembre
2005,n.262.
Art.32ter.Incapacitdicontrattareconlapubblicaamministrazione
L'incapacitdicontrattareconlapubblicaamministrazioneimportaildivie
to di concludere contratti con la pubblica amministrazione, salvo che per
ottenereleprestazionidiunpubblicoservizio.
Essanonpuavereduratainferioreadunannonsuperioreatreanni.
Art. 32quater. Casi nei quali alla condanna consegue l'incapacit di con
trattareconlapubblicaamministrazione
Ogni condanna per i delitti previsti dagli articoli 316bis, 316ter (1), 317,
318,319,319bis,319quater(2),320,321,322,322bis(1),353,355,356,
416, 416bis, 437, 501, 501bis, 640, numero 1) del secondo comma, 640
bis,644,commessiindannooinvantaggiodiun'attivitimprenditorialeo
comunque in relazione ad essa, importa l'incapacit di contrattare con la
pubblicaamministrazione.
(1)Leparole:316tere322bissonostateinseritedallart.6,co.1,
dellaL.29settembre2000,n.300.
(2) Le parole: "319quater" sono state inserite dall'art. 1, L. 6 novembre
2012,n.190.
Art. 32quinquies. Casi nei quali alla condanna consegue l'estinzione del
rapportodilavoroodiimpiego(1)
Salvoquantoprevistodagliarticoli29e31,lacondannaallareclusioneper
untempononinferioreatreanniperidelittidicuiagliarticoli314,primo
comma,317,318,319,319ter,319quater,primocomma,(2)e320impor
ta altres l'estinzione del rapporto di lavoro o di impiego nei confronti del
dipendentediamministrazioniodentipubbliciovverodientiaprevalente
partecipazionepubblica.
(1)Articoloinseritodallart.5,comma2,dellaL.27marzo2001,n.97.
(2)Leparole:",319quater,primocomma,"sonostateaggiuntedall'art.
1,L.6novembre2012,n.190.
Art.33.Condannaperdelittocolposo
Ledisposizionidell'articolo29edelsecondocapoversodell'articolo32non
siapplicanonelcasodicondannaperdelittocolposo.
Le disposizioni dell'articolo 31 non si applicano nel caso di condanna per
delittocolposo,selapenainflittainferioreatreannidireclusione,ose
inflittasoltantounapenapecuniaria.

Art.34.Decadenzadallapotest deigenitoriesospensione dall'esercizio


diessa
Laleggedeterminaicasineiqualilacondannaimportaladecadenzadalla
potestdeigenitori.
Lacondannaper delitticommessiconabusodellapotestdeigenitoriim
porta la sospensione dall'esercizio di essa per un periodo di tempo pari al
doppiodellapenainflitta.
Ladecadenzadallapotestdeigenitoriimportaanchelaprivazionediogni
dirittochealgenitorespettisuibenidelfiglioinforzadellapotestdicuial
titoloIXdellibroIdelcodicecivile.
Lasospensionedall'eserciziodellapotestdeigenitoriimportaanchel'inca
pacitdiesercitare,durantelasospensione,qualsiasidirittochealgenitore
spettisuibenidelfiglioinbaseallenormedeltitoloIXdellibroIdelcodice
civile.
Nelleipotesiprevistedaicommiprecedenti,quandosiaconcessalasospen
sionecondizionaledellapena,gliattidelprocedimentovengonotrasmessi
al tribunale dei minorenni, che assume i provvedimenti pi opportuni
nell'interessedeiminori.
Art.35.Sospensionedall'eserciziodiunaprofessioneodiun'arte
Lasospensionedall'eserciziodiunaprofessioneodiun'arteprivailcondan
nato della capacit di esercitare, durante la sospensione, una professione,
arte,industria,ouncommercioomestiere,periqualirichiestounospe
cialepermessoounaspecialeabilitazione,autorizzazioneolicenzadell'au
torit.
Lasospensionedall'eserciziodiunaprofessioneodiun'artenonpuavere
unaduratainferioreaquindicigiorni,nsuperioreadueanni.
Essaconsegueaognicondannapercontravvenzione,chesiacommessacon
abusodellaprofessione,arte,industria,odelcommercioomestiere,ovvero
conviolazionedeidoveriadessiinerenti,quandolapenainflittanoninfe
rioreaunannod'arresto.
Art. 35bis. Sospensione dall'esercizio degli uffici direttivi delle persone
giuridicheedelleimprese
Lasospensionedall'eserciziodegliufficidirettividellepersonegiuridichee
delle imprese priva il condannato della capacit di esercitare, durante la
sospensione, l'ufficio di amministratore, sindaco, liquidatore, direttore ge
neraleedirigenteprepostoallaredazionedeidocumenticontabilisocietari
(1), nonch ogni altro ufficio con potere di rappresentanza della persona
giuridicaodell'imprenditore.
Essanonpuavereunaduratainferioreaquindicigiorninsuperioreadue
annieconsegueadognicondannaall'arrestopercontravvenzionicommes
seconabusodeipoterioviolazionedeidoveriinerentiall'ufficio.
(1)Leparole:direttoregeneralesonostatecossostituitedalleattuali
direttore generale e dirigente preposto alla redazione dei documenti
contabili societari dallart. 15, comma 3, lett. b), della L. 28 dicembre
2005,n.262.
Art.36.Pubblicazionedellasentenzapenaledicondanna.
Lasentenzadicondannaallapenadimorte(1)oall'ergastolopubblicata
mediante affissione nel comune ove stata pronunciata, in quello ove il
delittofucommesso,einquellooveilcondannatoaveval'ultimaresidenza.
Lasentenzadicondanna(2)inoltrepubblicata,nelsitointernetdelMini
sterodellagiustizia.Laduratadellapubblicazionenelsitostabilitadalgiu
dice in misura non superiore a trenta giorni. In mancanza, la durata di
quindicigiorni.(3)
Lapubblicazionefattaperestratto,salvocheilgiudicedispongalapubbli
cazioneperintero;essaeseguitad'ufficioeaspesedelcondannato.
Laleggedeterminaglialtricasineiqualilasentenzadicondannadeveesse
repubblicata.Intalicasilapubblicazionehaluogoneimodistabilitineidue
capoversiprecedenti.(4)
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
(2)Leparole:"perunasolavolta,inunoopigiornalidesignatidalgiudi
cee"sonostatesoppressedall'art.37,comma18,lett.a),n.1)delD.L.6
luglio2011,n.98coordinatoconlaleggediconversione15luglio2011,n.
111.
(3)Le parole:enelsitointernetdelMinisterodellagiustizia.Ladurata
dellapubblicazionenelsitostabilitadalgiudiceinmisuranonsuperiore
a trenta giorni. In mancanza, la durata di quindici giorni. sono state
aggiuntedallart.67,comma1,dellaL.18giugno2009,n.69,adecorre
redal4luglio2009.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 6

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

(4)Leparole:salvalapubblicazioneneigiornali,chefattaunicamente
medianteindicazionedegliestremidellasentenzaedellindirizzointernet
del sito del Ministero della giustizia. sono state aggiunte dallart. 2,
comma216,dellaL.23dicembre2009,n.191esuccessivamenteabroga
tedall'art.18,lett.a),n.2)delD.L.6luglio2011,n.98coordinatoconla
leggediconversione15luglio2011,n.111.
Art.37.Peneaccessorietemporanee:durata
Quando la legge stabilisce che la condanna importa una pena accessoria
temporanea, e la durata di questa non espressamente determinata, la
penaaccessoriahaunadurataegualeaquelladellapenaprincipaleinflitta,
ochedovrebbescontarsi,nelcasodiconversione,perinsolvibilitdelcon
dannato.Tuttavia,innessun casoessapuoltrepassareillimiteminimoe
quellomassimostabilitiperciascunaspeciedipenaaccessoria.
Art.38.Condizionegiuridicadelcondannatoallapenadimorte(1)
Ilcondannatoallapenadimorteequiparatoalcondannatoall'ergastolo,
perquantoriguardalasuacondizionegiuridica.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 7

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

TITOLOIIIDELREATO
CAPOIDELREATOCONSUMATOETENTATO
Art.39.Reato:distinzionefradelittiecontravvenzioni
Ireatisidistinguonoindelittiecontravvenzioni,secondoladiversaspecie
dellepeneperessirispettivamentestabilitedaquestocodice.
Art.40.Rapportodicausalit
Nessunopuesserepunitoperunfattoprevedutodallaleggecomereato,
sel'eventodannosoopericoloso,dacuidipendel'esistenzadelreato,non
conseguenzadellasuaazioneodomissione.
Nonimpedireunevento,chesihal'obbligogiuridicodiimpedire,equivalea
cagionarlo.
Cfr. Cassazione Penale, sez. IV, sentenza 4 luglio 2007, n. 25527, Cassa
zionePenale,sez.IV,sentenza3ottobre2007,n.36162,CassazionePe
nale,sez.IV,sentenza8febbraio 2008, n.6267, CassazionePenale,sez.
III,sentenza29luglio2008,n.31488,CassazionePenale,sez.IV,sentenza
11marzo2009,n.10819,CassazionePenale,sez.IV,sentenza13ottobre
2009,n.39959e CassazionePenale,sez.I,sentenza4febbraio2010,n.
4912inAltalexMassimario.
Art.41.Concorsodicause
Il concorso di cause preesistenti o simultanee o sopravvenute, anche se
indipendentidall'azioneodomissionedelcolpevole,nonescludeilrapporto
dicausalitfral'azioneodomissioneel'evento.
Lecausesopravvenuteescludonoilrapportodicausalitquandosonostate
da sole sufficienti a determinare l'evento. In tal caso, se l'azione od omis
sioneprecedentementecommessacostituiscepersunreato,siapplicala
penaperquestostabilita.
Ledisposizioniprecedentisiapplicanoanchequandolacausapreesistente
osimultaneaosopravvenutaconsistenelfattoillecitoaltrui.
Cfr.CassazionePenale,sez.IV,sentenza3ottobre2007,n.36162,Cassa
zionePenale,sez.IV,sentenza14ottobre2008,n.38819,CassazionePe
nale, sez. IV, sentenza 20 ottobre 2009, n. 40587 e Cassazione Penale,
sez.I,sentenza4febbraio2010,n.4912inAltalexMassimario.
Art.42.Responsabilitperdoloopercolpaoperdelittopreterintenziona
le.Responsabilitobiettiva
Nessunopuesserepunitoperun'azioneodomissioneprevedutadallaleg
gecomereato,senonl'hacommessaconcoscienzaevolont.
Nessunopuesserepunitoperunfattoprevedutodallaleggecomedelitto,
se non l'ha commesso con dolo, salvi i casi di delitto preterintenzionale o
colposoespressamenteprevedutidallalegge.
Laleggedeterminaicasineiqualil'eventopostoaltrimentiacaricodell'a
gente,comeconseguenzadellasuaazioneodomissione.
Nellecontravvenzioniciascunorispondedellapropriaazioneodomissione
coscienteevolontariasiaessadolosaocolposa.
Art.43.Elementopsicologicodelreato
Ildelitto:
doloso, o secondo l'intenzione, quando l'evento dannoso o pericoloso,
cheilrisultatodell'azioneodomissioneedacuilaleggefadipenderel'esi
stenzadeldelitto,dall'agenteprevedutoevolutocomeconseguenzadella
propriaazioneodomissione;
preterintenzionale, o oltre l'intenzione, quando dall'azione od omissione
derivauneventodannosoopericolosopigravediquellovolutodall'agen
te;
colposo,ocontrol'intenzionequandol'evento,anchesepreveduto,non
volutodall'agenteesiverificaacausadinegligenzaoimprudenzaoimperi
zia,ovveroperinosservanzadileggi,regolamenti,ordiniodiscipline.
Ladistinzionetrareatodolosoereatocolposo,stabilitadaquestoarticolo
peridelitti,siapplicaaltresallecontravvenzioni,ogniqualvoltaperqueste
laleggepenalefacciadipenderedataledistinzioneunqualsiasieffettogiu
ridico.
Cfr.CassazionePenale,sez.III,sentenza20marzo2008,n.12361,Cassa
zionePenale,sez.I,sentenza8maggio2008,n.18667eCassazionePena
le,sez.I,sentenza4marzo2009,n.9914inAltalexMassimario.
Art.44.Condizioneobiettivadipunibilit
Quando,perlapunibilitdelreato,laleggerichiedeilverificarsidiunacon
dizione,ilcolpevolerispondedelreato,anchesel'evento,dacuidipendeil
verificarsidellacondizione,nondaluivoluto.

Art.45.Casofortuitooforzamaggiore
Nonpunibilechihacommessoilfattopercasofortuitooperforzamag
giore.
Art.46.Costringimentofisico
Nonpunibilechihacommessoilfattoperesservistatodaaltricostretto,
mediante violenza fisica alla quale non poteva resistere o comunque sot
trarsi.
In tal caso, del fatto commesso dalla persona costretta risponde l'autore
dellaviolenza.
Art.47.Erroredifatto
L'errore sul fatto che costituisce il reato esclude la punibilit dell'agente.
Nondimeno,sesitrattadierroredeterminatodacolpa,lapunibilitnon
esclusa,quandoilfattoprevedutodallaleggecomedelittocolposo.
L'erroresulfattochecostituisceundeterminatoreatononescludelapuni
bilitperunreatodiverso.
L'erroresuunaleggediversadallaleggepenaleescludelapunibilit,quan
dohacagionatounerroresulfattochecostituisceilreato.
Art.48.Erroredeterminatodall'altruiinganno
Le disposizioni dell'articolo precedente si applicano anche se l'errore sul
fatto che costituisce il reato determinato dall'altrui inganno; ma, in tal
caso, del fatto commesso dalla persona ingannata risponde chi l'ha deter
minataacommetterlo.
Cfr.CassazionePenale,SS.UU.,sentenza24settembre2007,n.35488in
AltalexMassimario.
Art.49.Reatosuppostoerroneamenteereatoimpossibile
Nonpunibilechicommetteunfattononcostituentereato,nellasupposi
zioneerroneacheessocostituiscareato.
Lapunibilitaltresesclusaquando,perlainidoneitdell'azioneoperl'i
nesistenzadell'oggettodiessa,impossibilel'eventodannosoopericoloso.
Neicasiprevedutidalledisposizioniprecedenti,seconcorrononelfattogli
elementicostitutividiunreatodiverso,siapplicalapenastabilitaperilrea
toeffettivamentecommesso.
Nelcasoindicatonelprimocapoverso,ilgiudicepuordinarechel'imputa
toproscioltosiasottopostoamisuradisicurezza.
Cfr. Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 17 aprile 2008, n. 16163 in Al
talexMassimario.
Art.50.Consensodell'aventediritto
Nonpunibilechiledeoponeinpericoloundiritto,colconsensodellaper
sonachepuvalidamentedisporne.
Cfr.CassazionePenale,sez.IV,sentenza30settembre2008,n.37077in
AltalexMassimario.
Art.51.Eserciziodiundirittooadempimentodiundovere
L'eserciziodiundirittool'adempimentodiundovereimpostodaunanor
magiuridicaodaunordinelegittimodellapubblicaautorit,escludelapu
nibilit.
Seunfattocostituentereatocommessoperordinedell'autorit,delreato
rispondesempreilpubblicoufficialechehadatol'ordine.
Rispondedelreatoaltreschihaeseguitol'ordine,salvoche,pererroredi
fattoabbiaritenutodiobbedireaunordinelegittimo.
Nonpunibilechieseguel'ordineillegittimo,quandolaleggenonglicon
sentealcunsindacatosullalegittimitdell'ordine.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza20luglio2007,n.29433,Cassa
zione Penale, sez. V, sentenza 12 settembre 2007, n. 34432, Cassazione
Civile, sez. III, sentenza 8 novembre 2007, n. 23314, Cassazione Penale,
sez.IV,sentenza10gennaio2008,n.888,CassazionePenale,sez.V,sen
tenza 28 febbraio 2008, n. 9084, Cassazione Penale, sez. V, sentenza 3
aprile2008,n.14062,CassazionePenale,sez.III,sentenza10luglio2008,
n.18885,CassazionePenale,sez.V,sentenza14ottobre2008,n.38747e
Cassazione Penale, sez. V, sentenza 17 marzo 2009, n. 6740 in Altalex
Massimario.
Art.52.Difesalegittima
Non punibile chi ha commesso il fatto, per esservi stato costretto dalla
necessitdidifendereundirittoproprioodaltruicontroilpericoloattuale
diunaoffesaingiusta,semprecheladifesasiaproporzionataall'offesa.
Nei casi previsti dall'articolo 614, primo e secondo comma, sussiste il rap
portodiproporzionedicuialprimocommadelpresentearticolosetaluno
legittimamente presente in uno dei luoghi ivi indicati usa un'arma legitti
mamentedetenutaoaltromezzoidoneoalfinedidifendere:

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 8

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

a)lapropriaolaaltruiincolumit:
b)ibeniproprioaltrui,quandononvidesistenzaevipericolod'aggres
sione.(1)
La disposizione dicui al secondo comma si applica anche nel caso in cui il
fattosiaavvenutoall'internodiognialtroluogoovevengaesercitataun'at
tivitcommerciale,professionaleoimprenditoriale.
(1)Commaaggiuntodallart.1dellaL.13febbraio2006,n.59.
Art.53.Usolegittimodellearmi
Fermeledisposizionicontenuteneiduearticoliprecedenti,nonpunibileil
pubblicoufficialeche,alfinediadempiereundoveredelproprioufficio,fa
usoovveroordinadifarusodellearmiodiunaltromezzodicoazionefisica,
quandovicostrettodallanecessitdirespingereunaviolenzaodivincere
una resistenza all'autorit e comunque di impedire la consumazione dei
delittidistrage,dinaufragio,sommersione,disastroaviatorio,disastrofer
roviario,omicidiovolontario,rapinaamanoarmataesequestrodipersona.
Lastessadisposizionesiapplicaaqualsiasipersonache,legalmenterichie
stadalpubblicoufficialegliprestiassistenza.
Laleggedeterminaglialtricasi,neiqualiautorizzatol'usodellearmiodi
unaltromezzodicoazionefisica.
Art.54.Statodinecessit
Non punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla
necessit di salvare s od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla
persona,pericolodaluinonvolontariamentecausato,naltrimentievitabi
le,semprecheilfattosiaproporzionatoalpericolo.
Questadisposizionenonsiapplicaachihaunparticolaredoveregiuridicodi
esporsialpericolo.
La disposizione della prima parte di questo articolo si applica anche se lo
stato di necessit determinato dall'altrui minaccia; ma, in tal caso, del
fatto commesso dalla persona minacciata risponde chi l'ha costretta a
commetterlo.
Cfr.Cassazionepenale,sez.V,sentenza2agosto2007,n.31510,Cassa
zionepenale,sez.II,sentenza26settembre2007,n.35580eCassazione
penale,sez.I,sentenza26novembre2008,n.44048inAltalexMassima
rio.
Art.55.Eccessocolposo
Quando,nelcommetterealcunodeifattiprevedutidagliarticoli51,52,53e
54, si eccedono colposamente i limiti stabiliti dalla legge o dall'ordine
dell'autoritovveroimpostidallanecessit,siapplicanoledisposizionicon
cernentiidelitticolposi,seilfattoprevedutodallaleggecomedelittocol
poso.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza 21gennaio 2009, n. 2505in Al
talexMassimario.
Art.56.Delittotentato
Chicompieattiidonei,direttiinmodononequivocoacommettereundelit
to, risponde di delitto tentato, se l'azione non si compie o l'evento non si
verifica.
Ilcolpevoledidelittotentatopunito:conlareclusionenoninferioreado
dicianni,selapenastabilital'ergastolo;e,neglialtricasiconlapenasta
bilitaperildelitto,diminuitadaunterzoadueterzi.
Se il colpevole volontariamente desiste dall'azione, soggiace soltanto alla
pena per gli atti compiuti, qualora questi costituiscano per s un reato di
verso.
Se volontariamente impedisce l'evento, soggiace alla pena stabilita per il
delittotentato,diminuitadaunterzoallamet.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza8ottobre2007,n.3707,Cassa
zionePenale,sez.V,sentenza11aprile2008,n.15323,CassazionePena
le, sez. I, sentenza 28 ottobre 2008, n. 40058, Cassazione Penale, sez. I,
sentenza 4 marzo 2009, n. 9914, Cassazione Penale, sez.II, sentenza 10
marzo 2009, n. 10547, Cassazione Penale, sez. II, sentenza 10 giugno
2009,n.23491eCassazionePenale,sez.II,sentenza18novembre2009,
n.44029inAltalexMassimario.
Art.57.Reaticommessicolmezzodellastampaperiodica
Salvalaresponsabilitdell'autoredellapubblicazioneefuorideicasidicon
corso,ildirettoreoilvicedirettoreresponsabile,ilqualeomettedieserci
taresulcontenutodelperiodicodaluidirettoilcontrollonecessarioadim
pedirechecolmezzodellapubblicazionesianocommessireati,punito,a
titolodicolpa,seunreatocommesso,conlapenastabilitapertalereato,
diminuitainmisuranoneccedenteunterzo.

Cfr. Cassazione Penale, sez. V, sentenza 23 settembre 2009, n. 37117 in


AltalexMassimario.
Art.57bis.Reaticommessicolmezzodellastampanonperiodica
Nelcasodistampanonperiodica,ledisposizionidicuialprecedenteartico
lo si applicano all'editore, se l'autore della pubblicazione ignoto o non
imputabile,ovveroallostampatore,sel'editorenonindicatoononim
putabile.
Art.58.Stampaclandestina
Ledisposizionidell'articoloprecedentesiapplicanoanchesenonsonostate
osservate le prescrizioni di legge sulla pubblicazione e diffusione della
stampaperiodicaenonperiodica.
Art.58bis.Procedibilitperireaticommessicolmezzodellastampa
Seilreatocommessocolmezzodellastampapunibileaquerela,istanzao
richiesta, anche per la punibilit dei reati preveduti dai tre articoli prece
dentinecessariaquerela,istanzaorichiesta.
La querela, l'istanza o la richiesta presentata contro il direttore o vice
direttoreresponsabile,l'editoreolostampatore,haeffettoancheneicon
frontidell'autoredellapubblicazioneperilreatodaquestocommesso.
Non si pu procedere per i reati preveduti nei tre articoli precedenti se
necessaria una autorizzazione di procedimento per il reato commesso
dall'autore della pubblicazione, fino a quando l'autorizzazione non con
cessa.Questadisposizionenonsiapplicasel'autorizzazionestabilitaperle
qualitocondizionipersonalidell'autoredellapubblicazione.

CAPOIIDELLECIRCOSTANZEDELREATO
Art.59.Circostanzenonconosciuteoerroneamentesupposte
Le circostanze che attenuano o escludono la pena sono valutate a favore
dell'agente,anchesedaluinonconosciute,odaluipererroreritenuteine
sistenti.
Lecircostanzecheaggravanolapenasonovalutateacaricodell'agentesol
tanto se da lui conosciute ovvero ignorate per colpa o ritenute inesistenti
pererroredeterminatodacolpa.
Se l'agente ritiene per errore che esistano circostanze aggravanti o atte
nuanti,questenonsonovalutatecontrooafavoredilui.
Se l'agente ritiene per errore che esistano circostanze di esclusione della
pena, queste sono sempre valutate a favore di lui. Tuttavia, se si tratta di
errore determinato da colpa, la punibilit non esclusa, quando il fatto
prevedutodallaleggecomedelittocolposo.
Cfr.CassazionePenale,sez.I,sentenza18settembre2008,n.35646inAl
talexMassimario.
Art.60.Erroresullapersonadell'offeso
Nelcasodierroresullapersonaoffesadaunreato,nonsonoposteacarico
dell'agentelecircostanzeaggravanti,cheriguardanolecondizionioqualit
dellapersonaoffesa,oirapportitraoffesoecolpevole.
Sonoinvecevalutateasuofavorelecircostanzeattenuanti,erroneamente
supposte,checoncernonolecondizioni,lequalitoirapportipredetti.
Ledisposizionidiquestoarticolononsiapplicano,sesitrattadicircostanze
che riguardano l'et o altre condizioni o qualit fisiche o psichiche, della
personaoffesa.
Art.61.Circostanzeaggravanticomuni
Aggravano il reato quando non ne sono elementi costitutivi o circostanze
aggravantispecialilecircostanzeseguenti:
1)l'avereagitopermotiviabiettiofutili;
2)l'avercommessoilreatopereseguirneodoccultarneunaltro,ovveroper
conseguireoassicurareasoadaltriilprodottooilprofittooilprezzoov
verolaimpunitdiunaltroreato;
3)l'avere,neidelitticolposi,agitononostantelaprevisionedell'evento;
4)l'avereadoperatosevizie,ol'averagitoconcrudeltversolepersone;
5)lavereprofittatodicircostanzeditempo,diluogoodipersona,anchein
riferimentoallet,talidaostacolarelapubblicaoprivatadifesa;(1)
6)l'avereilcolpevolecommessoilreatoduranteiltempo,incuisisottrat
tovolontariamenteallaesecuzionediunmandatoodiunordinediarresto
odicatturaodicarcerazionespeditoperunprecedentereato;
7)l'avere,neidelitticontroilpatrimonioochecomunqueoffendonoilpa
trimonio, ovvero nei delitti determinati da motivi di lucro, cagionato alla
personaoffesadalreatoundannopatrimonialedirilevantegravit;
8)l'avereaggravatootentatodiaggravareleconseguenzedeldelittocom
messo;

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 9

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

9)l'averecommessoilfattoconabusodeipoteri,oconviolazionedeidove
riinerentiaunapubblicafunzioneoaunpubblicoservizio,ovveroallaqua
litdiministrodiunculto;
10) l'avere commesso il fatto contro un pubblico ufficiale o una persona
incaricata di un pubblico servizio, o rivestita della qualit di ministro del
cultocattolicoodiuncultoammessonelloStato,ovverocontrounagente
diplomaticooconsolarediunoStatoestero,nell'attooacausadell'adem
pimentodellefunzioniodelservizio;
11)l'averecommessoilfattoconabusodiautoritodirelazionidomesti
che,ovveroconabusodirelazionidiufficio,diprestazioned'opera,dicoa
bitazione,odiospitalit;
11bis) lavere il colpevole commesso il fatto mentre si trova illegalmente
sulterritorionazionale;(2)(3)
11ter)lavercommessoundelittocontrolapersonaaiannidiunsoggetto
minoreallinternoonelleadiacenzediistitutidiistruzioneoformazione.(4)
(1)Ilprecedentecommacherecitava:l'avereprofittatodicircostanzedi
tempo,diluogoodipersona,talidaostacolarelapubblicaoprivatadife
sa;statocossostituitodallart.1,comma7,dellaL.15luglio2009,n.
94
(2)Commaaggiuntodallart.1,comma1,lett.f)delD.L.23maggio2008,
n.92,convertitoconmodificazioni,nellaL.24luglio2008,n.125.
(3)Anormadellart.1,comma1,dellaL.15luglio2009,n.94,ladisposi
zione di cui a questo numero si intende riferita ai cittadini di Paesi non
appartenentiallUnioneeuropeaeagliapolidi.
(4)Numeroaggiuntodallart.3,comma20,dellaL.15luglio2009,n.94
Cfr.CassazionePenale,SS.UU.,sentenza23gennaio2009,n.3286eCorte
Costituzionale,ordinanza24febbraio2010,n.66inAltalexMassimario.
Art.62.Circostanzeattenuanticomuni
Attenuano il reato, quando non ne sono elementi costitutivi o circostanze
attenuantispeciali,lecircostanzeseguenti:
1)l'avereagitopermotividiparticolarevaloremoraleosociale;
2)l'averreagitoinstatodiira,determinatodaunfattoingiustoaltrui;
3)l'avereagitopersuggestionediunafollaintumulto,quandononsitratta
diriunionioassembramentivietatidallaleggeodall'autorit,eilcolpevole
nondelinquenteocontravventoreabitualeoprofessionale,odelinquente
pertendenza;
4)l'avere,neidelitticontroilpatrimonio,ochecomunqueoffendonoilpa
trimonio,cagionatoallapersonaoffesadalreatoundannopatrimonialedi
speciale tenuit ovvero, nei delitti determinati da motivi di lucro, l'avere
agito per conseguire o l'avere comunque conseguito un lucro di speciale
tenuit,quandoanchel'eventodannosoepericolososiadispecialetenuit;
5) l'essere concorso a determinare l'evento, insieme con l'azione o l'omis
sionedelcolpevole,ilfattodolosodellapersonaoffesa;
6) l'avere, prima del giudizio, riparato interamente il danno, mediante il
risarcimentodiesso,e,quandosiapossibile,mediantelerestituzioni;ol'es
sersi, prima del giudizio e fuori del caso preveduto nell'ultimo capoverso
dell'articolo56,adoperatospontaneamenteedefficacementeperelidereo
attenuareleconseguenzedannoseopericolosedelreato.
Cfr. Cassazione penale, SS.UU., sentenza 26 settembre 2007, n. 35535,
CassazionePenale,sez.I,sentenza10ottobre2007,n.37352,Cassazione
penale,sez.V,sentenza12dicembre2007,n.46306,CassazionePenale,
sez. III, sentenza 19 maggio 2008, n. 19966, Cassazione Penale, sez. II,
sentenza 20 novembre 2008, n. 43446, Cassazione Penale, SS.UU., sen
tenza23gennaio2009,n.3286,CassazionePenale,SS.UU.,sentenza11
febbraio2009,n.5941,Cassazionepenale,sez.VI,sentenza28settembre
2009, n. 38111 e Cassazione penale, sez. II, sentenza 23 aprile 2010, n.
15616inAltalexMassimario.
Art.62bis.Circostanzeattenuantigeneriche(1)
Ilgiudice,indipendentementedallecircostanzeprevistenell'articolo62,pu
prendereinconsiderazionealtrecircostanzediverse,qualoraleritengatali
dagiustificareunadiminuzionedellapena.
Essesonoconsiderateinognicaso,aifinidell'applicazionediquestocapo,
come una sola circostanza, la quale pu anche concorrere con una o pi
dellecircostanzeindicatenelpredettoarticolo62.
Aifinidell'applicazionedelprimocommanonsitienecontodeicriteridicui
all'articolo133,primocomma,numero3),esecondocomma,neicasiprevi
stidall'articolo99,quartocomma,inrelazioneaidelittiprevistidall'articolo
407, comma 2, lettera a), del codice di procedura penale, nel caso in cui
sianopuniticonlapenadellareclusionenoninferiorenelminimoacinque
anni.(2)

In ogni caso, l'assenza di precedenti condanne per altri reati a carico del
condannatononpuessere,percisolo,postaafondamentodellaconces
sionedellecircostanzedicuialprimocomma.(3)
(1)Articoloaggiuntodallart.2delD.L.voLgt.14settembre1944,n.288,
statocossostituitodallart.1,co.1,dellaL.5dicembre2005,n.251.
(2)LaCortecostituzionale,consentenza710giugno2011,n.183hadi
chiaratolillegittimitcostituzionaledelpresentecomma,comesostituito
dallart.1,co.1,dellaL.5dicembre2005,n.251,nellaparteincuistabili
sce che, ai fini dellapplicazione del primo comma del presente articolo,
nonsipossatenerecontodellacondottadelreosusseguentealreato.
(3)Commainseritodallart.1,co.1,lett.fbis)delD.L.23maggio2008,n.
92,convertito,conmodificazioni,nellaL.24luglio2008,n.125
Art.63.Applicazionedegliaumentiodellediminuzionidipena
Quandolaleggedisponechelapenasiaaumentataodiminuitaentrolimiti
determinati,l'aumentooladiminuzionesioperasullaquantitdiessa,che
ilgiudiceapplicherebbealcolpevole,qualoranonconcorresselacircostanza
chelafaaumentareodiminuire.
Seconcorronopicircostanzeaggravanti,ovveropicircostanzeattenuan
ti,l'aumentooladiminuzionedipenasioperasullaquantitdiessarisul
tantedall'aumentoodalladiminuzioneprecedente.
Quandoperunacircostanzalaleggestabilisceunapenadispeciediversada
quellaordinariadelreato,ositrattadicircostanzaadeffettospeciale,l'au
mentooladiminuzioneperlealtrecircostanzenonoperasullapenaordi
naria del reato, ma sulla pena stabilita per la circostanza anzidetta. Sono
circostanzeadeffettospecialequellecheimportanounaumentoounadi
minuzionedellapenasuperioreadunterzo.
Se concorrono pi circostanze aggravanti tra quelle indicate nel secondo
capoversodiquestoarticolo,siapplicasoltantolapenastabilitaperlacir
costanzapigrave;mailgiudicepuaumentarla.
Se concorrono pi circostanze attenuanti tra quelle indicate nel secondo
capoversodiquestoarticolo,siapplicasoltantolapenamenogravestabilita
perlepredettecircostanze;mailgiudicepudiminuirla.
Cfr.CassazionePenale,sez.IV,sentenza11marzo2008, n.10828inAl
talexMassimario.
Art.64.Aumentodipenanelcasodiunasolacircostanzaaggravante
Quandoricorreunacircostanzaaggravante,el'aumentodipenanonde
terminato dalla legge, aumentata fino a un terzo la pena che dovrebbe
essereinflittaperilreatocommesso.
Nondimeno,lapenadellareclusionedaapplicarepereffettodell'aumento
nonpusuperaregliannitrenta.
Art.65.Diminuzionedipenanelcasodiunasolacircostanzaattenuante
Quandoricorreunacircostanzaattenuante,enondallaleggedeterminata
ladiminuzionedipena,siosservanolenormeseguenti:
1)allapenadimortesostituitalareclusionedaventiquattroatrentaanni;
2)allapenadell'ergastolosostituitalareclusionedaventiaventiquattro
anni;
3)lealtrepenesonodiminuiteinmisuranoneccedenteunterzo.
Art.66.Limitidegliaumentidipenanelcasodiconcorsodipicircostanze
aggravanti
Se concorrono pi circostanze aggravanti, la pena da applicare per effetto
degli aumenti non pu superare il triplo del massimo stabilito dalla legge
perilreato,salvochesitrattidellecircostanzeindicatenelsecondocapo
versodell'articolo63,ncomunqueeccedere:
1)gliannitrenta,sesitrattadellareclusione;
2)gliannicinque,sesitrattadell'arresto;
3) e, rispettivamente, euro 10.329 o euro 2.065, se si tratta della multa o
dell'ammenda;ovvero,rispettivamente,euro30.987oeuro6.197seilgiu
dice si avvale della facolt di aumento indicata nel capoverso dell'articolo
133bis.
Art.67.Limitidellediminuzionidipenanelcasodiconcorsodipicirco
stanzeattenuanti
Se concorrono pi circostanze attenuanti la pena da applicare per effetto
dellediminuzioninonpuessereinferiore:
1)aquindiciannidireclusione,seperildelittolaleggestabiliscelapenadi
morte;(1)
2) a dieci anni di reclusione, se per il delitto la legge stabilisce la pena
dell'ergastolo.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 10

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Le altre pene sono diminuite. Intal caso, quando non si tratta delle circo
stanzeindicatenelsecondocapoversodell'articolo63,lapenanonpues
sereapplicatainmisurainferioreadunquarto.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.68.Limitialconcorsodicircostanze
Salvoquantodispostonell'articolo15,quandounacircostanzaaggravante
comprende in s un'altra circostanza aggravante, ovvero una circostanza
attenuante comprende in s un'altra circostanza attenuante, valutata a
caricooafavoredelcolpevolesoltantolacircostanzaaggravanteolacirco
stanzaattenuante,laqualeimporta,rispettivamente,ilmaggioreaumento
olamaggiorediminuzionedipena.
Selecircostanzeaggravantioattenuantiimportanolostessoaumentoola
stessadiminuzionedipena,siapplicaunsoloaumentoounasoladiminu
zionedipena.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza2novembre2009,n.42033inAl
talexMassimario.
Art.69.Concorsodicircostanzeaggravantieattenuanti
Quandoconcorronoinsiemecircostanzeaggravantiecircostanzeattenuan
ti, e le prime sono dal giudice ritenute prevalenti, non si tien conto delle
diminuzionidipenastabiliteperlecircostanzeattenuanti,esifaluogosol
tantoagliaumentidipenastabilitiperlecircostanzeaggravanti.
Se le circostanze attenuanti sono ritenute prevalenti sulle circostanze ag
gravanti,nonsitiencontodegliaumentidipenastabilitiperquesteultime,
e si fa luogo soltanto alle diminuzioni di pena stabilite per le circostanze
attenuanti.
Se fra le circostanze aggravanti e quelle attenuantiil giudice ritiene che vi
sia equivalenza, si applica la pena che sarebbe inflitta se non concorresse
alcunadidettecircostanze.
Ledisposizionidelpresentearticolosiapplicanoancheallecircostanzeine
rentiallapersonadelcolpevole,esclusiicasiprevistidall'articolo99,quarto
comma,nonchdagliarticoli111e112,primocomma,numero4),percuivi
divietodiprevalenzadellecircostanzeattenuantisulleritenutecircostan
zeaggravanti,edaqualsiasialtracircostanzaperlaqualelaleggestabilisca
una pena di specie diversa o determini la misura della pena in modo indi
pendentedaquellaordinariadelreato.(1)
()(2).

complessivo superiore a cinque anni, si applica la pena dell'ergastolo, con


l'isolamentodiurnoperunperiododitempodadueadiciottomesi.
L'ergastolanocondannatoall'isolamentodiurnopartecipaall'attivitlavora
tiva.
Art. 73. Concorso di reati che importano pene detentive temporanee o
penepecuniariedellastessaspecie
Se pi reati importano pene temporanee detentive della stessa specie, si
applicaunapenaunica,peruntempougualealladuratacomplessivadelle
penechesidovrebberoinfliggereperisingolireati.
Quandoconcorronopidelitti,perciascunodeiqualideveinfliggersilape
nadellareclusionenoninferioreaventiquattroanni,siapplical'ergastolo.
Lepenepecuniariedellastessaspeciesiapplicanotutteperintero.
Cfr. Cassazione Penale, sez. IV, sentenza 5 giugno 2008, n. 22643 in Al
talexMassimario.
Art.74.Concorsodireaticheimportanopenedetentivedispeciediversa
Sepireatiimportanopenetemporaneedetentivedispeciediversa,queste
siapplicanotuttedistintamenteeperintero.
Lapenadell'arrestoeseguitaperultima.
Art.75.Concorsodireaticheimportanopenepecuniariedispeciediversa
Sepireatiimportanopenepecuniariedispeciediversa,questesiapplica
notuttedistintamenteeperintero.
Nelcasochelapenapecuniarianonsiastatapagataperintero,lasomma
pagata, agli effetti della conversione, viene detratta dall'ammontare della
multa.
Art.76.Peneconcorrenticonsideratecomepenaunicaovverocomepene
distinte
Salvo che la legge stabilisca altrimenti, le pene della stessa specie concor
rentianormadell'articolo73siconsideranocomepenaunicaperognief
fettogiuridico.
Lepenedispeciediversaconcorrentianormadegliarticoli74e75siconsi
deranoegualmente,perognieffettogiuridico,comepenaunicadellaspecie
pi grave. Nondimeno si considerano come pene distinte, agli effetti della
loro esecuzione, dell'applicazione delle misure di sicurezza e in ogni altro
casostabilitodallalegge.
Seunapenapecuniariaconcorreconun'altrapenadispeciediversa,lepe
nesiconsideranodistinteperqualsiasieffettogiuridico.

(1)Commacossostituitodallart.3dellaL.5dicembre2005,n.251.
(2)Ilcommacherecitava:Intalcaso,gliaumentielediminuzionidipe
nasioperanoanormadell'articolo63,valutataperultimalarecidiva.
statoabrogatodall'art.7delD.L.n.99/1074.
Cfr. Corte Costituzionale, ordinanza 10 luglio 2008, n. 257 e Cassazione
Penale,sez.I,sentenza27gennaio2010,n.3464inAltalexMassimario.

Art.77.Determinazionedellepeneaccessorie
Per determinare le pene accessorie e ogni altro effetto penale della con
danna,sihariguardoaisingolireatiperiqualipronunciatalacondanna,e
allepeneprincipaliche,senonvifosseconcorsodireati,sidovrebberoin
fliggereperciascunodiessi.
Seconcorronopeneaccessoriedellastessaspecie,questesiapplicanotutte
perintero.

Art.70.Circostanzeoggettiveesoggettive
Aglieffettidellaleggepenale:
1) sono circostanze oggettive quelle che concernono la natura, la specie, i
mezzi,l'oggetto,iltempo,illuogoeognialtramodalitdell'azione,lagravi
t del danno o del pericolo, ovvero le condizioni o le qualit personali
dell'offeso;
2)sonocircostanzesoggettivequellecheconcernonolaintensitdeldoloo
ilgradodellacolpa,olecondizionielequalitpersonalidelcolpevole,oi
rapportifrailcolpevoleel'offeso,ovverochesonoinerentiallapersonadel
colpevole.
Lecircostanzeinerentiallapersonadelcolpevoleriguardanolaimputabilit,
elarecidiva.

Art.78.Limitidegliaumentidellepeneprincipali
Nelcasodiconcorsodireatiprevedutodall'articolo73,lapenadaapplicare
a norma dello stesso articolo non pu essere superiore al quintuplo della
pigravefralepeneconcorrenti,ncomunqueeccedere:
1)trentaanniperlareclusione;
2)seianniperl'arresto;
3) euro 15.493 per la multa e euro 3.098 per l'ammenda; ovvero euro
64.557perlamultaeeuro12.911perl'ammenda,seilgiudicesivaledella
facoltdiaumentoindicatanelcapoversodell'articolo133bis.
Nelcasodiconcorsodireatiprevedutodall'articolo74,laduratadellepene
daapplicareanormadell'articolostessononpusuperaregliannitrenta.
Lapartedellapenaeccedentetalelimitedetrattainognicasodall'arresto.

CAPOIIIDELCONCORSODIREATI
Art.71.Condannaperpireaticonunicasentenzaodecreto
Quando,conunasolasentenzaoconunsolodecreto,sidevepronunciare
condannaperpireaticontrolastessapersona,siapplicanoledisposizioni
degliarticoliseguenti.
Art.72.Concorsodireaticheimportanol'ergastoloedireaticheimporta
nopenedetentivetemporanee
Alcolpevoledipidelitti,ciascunodeiqualiimportalapenadell'ergastolo,
siapplicaladettapenaconl'isolamentodiurnodaseimesiatreanni.
Nel caso di concorso di un delitto che importa la pena dell'ergastolo, con
unoopidelitticheimportanopenedetentivetemporaneeperuntempo

Art.79.Limitidegliaumentidellepeneaccessorie
Laduratamassimadellepeneaccessorietemporaneenonpusuperare,nel
complesso,ilimitiseguenti:
1)diecianni,sesitrattadell'interdizionedaipubbliciufficiodell'interdizio
nedaunaprofessioneodaun'arte;
2)cinqueanni,sesitrattadellasospensionedall'eserciziodiunaprofessio
neodiun'arte.
Art.80.Concorsodipeneinflitteconsentenzeodecretidiversi
Le disposizioni degli articoli precedenti si applicano anche nel caso in cui,
dopo una sentenza o un decreto di condanna, si deve giudicare la stessa
personaperunaltroreatocommessoanteriormenteoposteriormentealla
condanna medesima, ovvero quando contro la stessa persona si debbono
eseguirepisentenzeopidecretidicondanna.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 11

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Art.81.Concorsoformale.Reatocontinuato
punito con la pena che dovrebbe infliggersi per la violazione pi grave
aumentatasinoaltriplochiconunasolaazioneodomissionevioladiverse
disposizionidileggeovverocommettepiviolazionidellamedesimadispo
sizionedilegge.
Alla stessa pena soggiace chi con pi azioni od omissioni, esecutive di un
medesimo disegno criminoso, commette anche in tempi diversi pi viola
zionidellastessaodidiversedisposizionidilegge.
Nei casi preveduti da quest'articolo, la pena non pu essere superiore a
quellachesarebbeapplicabileanormadegliarticoliprecedenti.
Fermirestandoilimitiindicatialterzocomma,seireatiinconcorsoformale
oincontinuazioneconquellopigravesonocommessidasoggettiaiquali
siastataapplicatalarecidivaprevistadall'articolo99,quartocomma,l'au
mento della quantit di pena non pu essere comunque inferiore ad un
terzodellapenastabilitaperilreatopigrave.(1)
(1) Comma aggiunto dallart. 5, comma 1, della L. 5 dicembre 2005, n.
251
Cfr. Cassazione Penale, sez. I, sentenza 9 aprile 2008, n. 14943 e Cassa
zionePenale,SS.UU,sentenza22giugno2009, n.25956inAltalexMas
simario.
Art.82.Offesadipersonadiversadaquellaallaqualel'offesaeradiretta
Quando,pererrorenell'usodeimezzidiesecuzionedelreato,operun'altra
causa,cagionataoffesaapersonadiversadaquellaallaqualel'offesaera
diretta, il colpevole risponde come se avesse commesso il reato in danno
dellapersonachevolevaoffendere,salve,perquantoriguardalecircostan
zeaggravantieattenuanti,ledisposizionidell'articolo60.
Qualora,oltreallapersonadiversa,siaoffesaanchequellaallaqualel'offesa
era diretta, il colpevole soggiace alla pena stabilita per il reato pi grave,
aumentatafinoallamet.
Art.83.Eventodiversodaquellovolutodall'agente
Fuori dei casi preveduti dall'articolo precedente, se per errore nell'uso dei
mezzi di esecuzione del reato, o per un'altra causa, si cagiona un evento
diversodaquellovoluto,ilcolpevolerisponde,atitolodicolpa,dell'evento
nonvoluto,quandoilfattoprevedutodallaleggecomedelittocolposo.
Seilcolpevolehacagionatoaltresl'eventovolutosiapplicanoleregolesul
concorsodeireati.
Cfr.CassazionePenale,sez.IV,sentenza3novembre2008,n.41026inAl
talexMassimario.
Art.84.Reatocomplesso
Le disposizioni degli articoli precedenti non si applicano quando la legge
considera come elementi costitutivi, o come circostanze aggravanti di un
soloreato,fattichecostituirebbero,persestessi,reato.
Qualoralaleggenelladeterminazionedellapenaperilreatocomplesso,si
riferiscaallepenestabiliteperisingolireatichelocostituiscono,nonpos
sonoesseresuperatiilimitimassimiindicatinegliarticoli78e79.
Cfr.CassazionePenale,sez.IV,sentenza28gennaio2010,n.3359inAl
talexMassimario.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 12

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

TITOLO IV DEL REO E DELLA PERSONA OFFESA DAL


REATO
CAPOIDELLAIMPUTABILITA
Art.85.Capacitd'intendereedivolere
Nessunopuesserepunitoperunfattoprevedutodallaleggecomereato,
se,almomentoincuilohacommessononeraimputabile.
imputabilechihalacapacitd'intendereedivolere.
Art. 86. Determinazione in altri dello stato d'incapacit allo scopo di far
commettereunreato
Setalunomettealtrinellostatod'incapacitd'intendereodivolere,alfine
difarglicommettereunreato,delreatocommessodallapersonaresainca
pacerispondechihacagionatolostatod'incapacit.
Art.87.Statopreordinatod'incapacitd'intendereodivolere
La disposizione della prima parte dell'articolo 85 non si applica a chi si
messoinstatod'incapacitd'intendereodivolerealfinedicommettereil
reato,odiprepararsiunascusa.
Art.88.Viziototaledimente
Non imputabile chi, nel momento in cui ha commesso il fatto, era, per
infermit, in tale stato di mente da escludere la capacit d'intendere o di
volere.
Art.89.Vizioparzialedimente
Chi,nelmomentoincuihacommessoilfatto,era,perinfermit,intalesta
todimentedascemaregrandemente,senzaescluderla,lacapacitd'inten
dereodivolere,rispondedelreatocommesso;malapenadiminuita.
Art.90.Statiemotiviopassionali
Glistatiemotiviopassionalinonescludonondiminuisconolimputabilit.
Art.91.Ubriachezzaderivatadacasofortuitoodaforzamaggiore
Nonimputabilechi,nelmomentoincuihacommessoilfatto,nonaveva
lacapacitd'intendereodivolere,acagionedipienaubriachezzaderivata
dacasofortuitoodaforzamaggiore.
Sel'ubriachezzanonerapiena,maeratuttaviataledascemaregrandemen
te,senzaescluderla,lacapacitd'intendereodivolere,lapenadiminuita.
Art.92.Ubriachezzavolontariaocolposaovveropreordinata
L'ubriachezzanonderivatadacasofortuitoodaforzamaggiorenonesclude
ndiminuiscel'imputabilit.
Sel'ubriachezzaerapreordinataalfinedicommettereilreato,odiprepa
rarsiunascusa,lapenaaumentata.
Art.93.Fattocommessosottol'azionedisostanzestupefacenti
Ledisposizionideiduearticoliprecedentisiapplicanoanchequandoilfatto
statocommessosottol'azionedisostanzestupefacenti.
Art.94.Ubriachezzaabituale
Quandoilreatocommessoinstatodiubriachezza,equestaabituale,la
penaaumentata.
Agli effetti della legge penale, considerato ubriaco abituale chi dedito
all'usodibevandealcoolicheeinstatofrequentediubriachezza.
L'aggravamentodipenastabilitonellaprimapartediquestoarticolosiap
plicaanchequandoilreatocommessosottol'azionedisostanzestupefa
centidachideditoall'usoditalisostanze.
Art.95.Cronicaintossicazionedaalcoolodasostanzestupefacenti.
Per i fatti commessi in stato di cronica intossicazione prodotta da alcool
ovverodasostanzestupefacenti,siapplicanoledisposizionicontenutenegli
articoli88e89.
Art.96.Sordomutismo
Nonimputabileilsordomuto(1)che,nelmomentoincuihacommessoil
fatto,nonaveva,percausadellasuainfermit,lacapacitd'intendereodi
volere.
Se la capacit d'intendere o di volere era grandemente scemata, ma non
esclusa,lapenadiminuita.
(1)Anormadellart.1dellaL.20febbraio2006,n.95,intutteledisposi
zioni legislative vigenti, il termine sordomuto stato sostituito con
lespressionesordo.
Art.97.Minoredeglianniquattordici
Nonimputabilechinelmomentoincuihacommessoilfatto,nonaveva
compiutoiquattordicianni.

Cfr. Cassazione Penale, sez. I, sentenza 11 febbraio 2009, n. 5998 in Al


talexMassimario.
Art.98.Minoredegliannidiciotto
E'imputabilechi,nelmomentoincuihacommessoilfatto,avevacompiuto
iquattordicianni,manonancoraidiciotto,seavevacapacitd'intenderee
divolere;malapenadiminuita.
Quandolapenadetentivainflittainferioreacinqueanni,ositrattadipe
napecuniaria,allacondannanonconseguonopeneaccessorie.Sesitratta
di pena pi grave, la condanna importa soltanto l'interdizione dai pubblici
uffici per una durata non superiore a cinque anni, e,nei casi stabiliti dalla
legge,lasospensionedall'eserciziodellapatriapotestodell'autoritmari
tale.

CAPO II DELLA RECIDIVA, DELLABITUALITA E PROFESSIONALITA


NELREATOEDELLATENDENZAADELINQUERE
Art.99.Recidiva.(1)
Chi,dopoesserestatocondannatoperundelittononcolposo,necommet
teunaltro,puesseresottopostoadunaumentodiunterzodellapenada
infliggereperilnuovodelittononcolposo.
Lapenapuessereaumentatafinoallamet:
1)seilnuovodelittononcolposodellastessaindole;
2) se il nuovo delitto non colposo stato commesso nei cinque anni dalla
condannaprecedente;
3)seilnuovodelittononcolposostatocommessoduranteodopol'ese
cuzionedellapena,ovveroduranteiltempoincuiilcondannatosisottrae
volontariamenteall'esecuzionedellapena.
Qualora concorrano pi circostanze fra quelle indicate al secondo comma,
l'aumentodipenadellamet.
Seilrecidivocommetteunaltrodelittononcolposo,l'aumentodellapena,
nelcasodicuialprimocomma,dellamete,neicasiprevistidalsecondo
comma,didueterzi.
Sesitrattadiunodeidelittiindicatiall'articolo407,comma2,letteraa),del
codicediprocedurapenale,l'aumentodellapenaperlarecidivaobbliga
torioe,neicasiindicatialsecondocomma,nonpuessereinferioreadun
terzodellapenadainfliggereperilnuovodelitto.
Innessuncasol'aumentodipenapereffettodellarecidivapusuperareil
cumulo delle pene risultante dalle condanne precedenti alla commissione
delnuovodelittononcolposo.
(1)Questoarticolostatosostituitodallart.4dellaL.5dicembre2005,
n.251
Art.100.(1)
(1) Larticolo che recitava: Recidiva facoltativa. Il giudice, salvo che si
trattidireatidellastessaindole,hafacoltdiescluderelarecidivafrade
littiecontravvenzioni,ovverofradelittidolosiopreterintenzionaliedelitti
colposi,ovverofracontravvenzioni.statoabrogatodall'art.10,D.L.n.
99/1974.
Cfr. Cassazione Penale, sez. IV, sentenza 20 luglio 2007, n. 29228 in Al
talexMassimario.
Art.101.Reatidellastessaindole
Aglieffettidellaleggepenale,sonoconsideratireatidellastessaindolenon
soltantoquellicheviolanounastessadisposizionedilegge,maanchequelli
che,puressendoprevedutidadisposizionidiversediquestocodiceovvero
daleggidiverse,nondimeno,perlanaturadeifattichelicostituisconoodei
motivichelideterminarono,presentano,neicasiconcreti,caratterifonda
mentalicomuni.
Art.102.Abitualitpresuntadallalegge
E' dichiarato delinquente abituale chi, dopo essere stato condannato alla
reclusioneinmisurasuperiorecomplessivamenteacinqueannipertrede
littinoncolposi,dellastessaindole,commessientrodiecianni,enonconte
stualmente, riporta un'altra condanna per un delitto, non colposo, della
stessa indole, e commesso entro dieci anni successivi all'ultimo dei delitti
precedenti.
Neidiecianniindicatinelladisposizioneprecedentenonsicomputailtem
poincuiilcondannatohascontatopenedetentive ostatosottopostoa
misuredisicurezzadetentive.
Art.103.Abitualitritenutadalgiudice
Fuoridelcasoindicatonell'articoloprecedente,ladichiarazionediabitualit
nel delitto pronunciata anche contro chi, dopo essere stato condannato

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 13

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

perduedelittinoncolposiriportaun'altracondannaperdelittononcolpo
so,seilgiudice,tenutocontodellaspecieegravitdeireati,deltempoen
troilqualesonostaticommessi,dellacondottaedelgeneredivitadelcol
pevoleedellealtrecircostanzeindicatenelcapoversodell'articolo133,ri
tienecheilcolpevolesiadeditoaldelitto.
Art.104.Abitualitnellecontravvenzioni
Chi, dopo essere stato condannato alla pena dell'arresto per tre contrav
venzionidellastessaindole,riportacondannaperun'altracontravvenzione,
anchedellastessaindole,dichiaratocontravventoreabituale,seilgiudice,
tenutocontodellaspecieegravitdeireati,deltempoentroilqualesono
staticommessi,dellacondottaedelgeneredivitadelcolpevoleedelleal
trecircostanzeindicatenelcapoversodell'articolo133,ritienecheilcolpe
volesiadeditoalreato.
Art.105.Professionalitnelreato
Chi trovandosi nelle condizioni richieste per la dichiarazione di abitualit,
riportacondannaperunaltroreato,dichiaratodelinquenteocontravven
toreprofessionalequalora,avutoriguardoallanaturadeireati,allacondot
taealgeneredivitadelcolpevoleeallealtrecircostanzeindicatenelcapo
versodell'articolo133,debbaritenersicheeglivivaabitualmente,anchein
partesoltanto,deiproventidelreato.
Art.106.Effettidell'estinzionedelreatoodellapena
Aglieffettidellarecidivaedelladichiarazionediabitualitodiprofessionali
tnelreato,sitienecontoaltresdellecondanneperlequaliintervenuta
unacausadiestinzionedelreatoodellapena.
Tale disposizione non si applica quando la causa estingue anche gli effetti
penali.
Art.107.Condannapervarireaticonunasolasentenza
Ledisposizionirelativealladichiarazionediabitualitodiprofessionalitnel
reato, si applicano anche se, per i vari reati, pronunciata condanna con
unasolasentenza.
Art.108.Tendenzaadelinquere
E' dichiarato delinquente per tendenza chi, sebbene non recidivo o delin
quenteabitualeoprofessionale,commette undelittonon colposo, contro
la vita o l'incolumit individuale, anche non preveduto dal capo primo del
titolododicesimodellibrosecondodiquestocodice,ilquale,perseuni
tamenteallecircostanzeindicatenelcapoversodell'art.133,riveliunaspe
cialeinclinazionealdelitto,chetrovisuacausanell'indoleparticolarmente
malvagiadelcolpevole.
Ladisposizionediquestoarticolononsiapplicasel'inclinazionealdelitto
originatadall'infermitprevedutadagliarticoli88e89.
Art.109.Effettidelladichiarazionediabitualit,professionalitotenden
zaadelinquere
Oltregliaumentidipenastabilitiperlarecidivaeiparticolarieffettiindicati
daaltredisposizionidilegge,ladichiarazionediabitualitodiprofessionali
tnelreatooditendenzaadelinquereimportal'applicazionedimisuredi
sicurezza.
Ladichiarazionediabitualitodiprofessionalitnelreatopuesserepro
nunciatainognitempo,anchedopol'esecuzionedellapena;masepro
nunciatadopolasentenzadicondanna,nonsitienecontodellasuccessiva
condottadelcolpevoleerimanefermalapenainflitta.
Ladichiarazioneditendenzaadelinquerenonpuesserepronunciatache
conlasentenzadicondanna.
Ladichiarazionediabitualiteprofessionalitnelreatoequelladitendenza
adelinqueresiestinguonopereffettodellariabilitazione.

CAPOIIIDELCONCORSODIPERSONENELREATO
Art.110.Penapercolorocheconcorrononelreato
Quandopipersoneconcorrononelmedesimoreato,ciascunadiessesog
giace alla pena per questo stabilita, salve le disposizioni degli articoli se
guenti.
Art.111.Determinazionealreatodipersonanonimputabileononpunibi
le
Chi ha determinato a commettere un reato una persona non imputabile,
ovvero non punibile a cagione di una condizione o qualit personale, ri
spondedelreatodaquestacommesso,elapenaaumentata.Sesitratta
didelittiperiqualiprevistol'arrestoinflagranza,lapenaaumentatada
unterzoallamet.

Sechihadeterminatoaltriacommettereilreatoneilgenitoreesercente
lapotest,lapenaaumentatafinoallameto,sesitrattadidelittiperi
qualiprevistol'arrestoinflagranza,daunterzoadueterzi.
Art.112.Circostanzeaggravanti
Lapenadainfliggereperilreatocommessoaumentata:
1)seilnumerodellepersone,chesonoconcorsenelreato,dicinqueopi
salvochelaleggedispongaaltrimenti;
2)perchi,anchefuorideicasiprevedutidaiduenumeriseguenti,hapro
mosso od organizzato la cooperazione nel reato, ovvero diretto l'attivit
dellepersonechesonoconcorsenelreatomedesimo;
3)perchinell'eserciziodellasuaautorit,direzioneovigilanzahadetermi
natoacommettereilreatopersoneadessosoggette;
4) per chi, fuori del caso preveduto dall'articolo 111, ha determinato a
commettereilreatounminoredianni18ounapersonainstatodiinfermi
todideficienzapsichica,ovverosicomunqueavvalsodeglistessiocon
gli stessi ha partecipato (1) nella commissione di un delitto per il quale
previstol'arrestoinflagranza.
Lapenaaumentatafinoallametperchisiavvalsodipersonanonim
putabileononpunibile,acagionediunacondizioneoqualitpersonale,o
conlastessahapartecipato(2)nellacommissionediundelittoperilquale
previstol'arrestoinflagranza.
Sechihadeterminatoaltriacommettereilreatoosiavvalsodialtriocon
questihapartecipato(3)nellacommissionedeldelittoneilgenitoreeser
centelapotest,nelcasoprevistodalnumero4delprimocommalapena
aumentatafinoallameteinquelloprevistodalsecondocommalapena
aumentatafinoadueterzi.
Gli aggravamenti di pena stabiliti nei numeri 1, 2 e 3 di questo articolo si
applicano anche se taluno dei partecipi al fatto non imputabile o non
punibile.
(1) Le parole: o con gli stessi ha partecipato sono state aggiunte
dallart.3,comma15,lett.a),dellaL.15luglio2009,n.94.
(2) Le parole: o con la stessa ha partecipato sono state aggiunte
dallart.3,comma15,lett.b),dellaL.15luglio2009,n.94.
(3)Leparole:oconquestihapartecipatosonostateinseritedallart.3,
comma15,lett.c)dellaL.15luglio2009,n.94.
Art.113.Cooperazioneneldelittocolposo
Neldelittocolposo,quandol'eventostatocagionatodallacooperazionedi
pi persone, ciascuna di queste soggiace alle pene stabilite per il delitto
stesso.
La pena aumentata per chi ha determinato altri a cooperare nel delitto,
quando concorrono le condizioni stabilite nell'art. 111 e nei numeri 3 e 4
dell'art.112.
Art.114.Circostanzeattenuanti
Ilgiudice,qualoraritengachel'operaprestatadatalunedellepersoneche
sonoconcorsenelreatoanormadegliarticoli110e113abbiaavutomini
maimportanzanellapreparazioneonell'esecuzionedelreato,pudiminui
relapena.
Taledisposizionenonsiapplicaneicasiindicatinell'articolo112.
Lapenapualtresesserediminuitaperchistatodeterminatoacommet
tereilreatooacooperarenelreato,quandoconcorrono,lecondizionista
bilite nei numeri 3 e 4 del primo comma e nel terzo comma dell'articolo
112.
Cfr. Cassazione Penale, sez. V, sentenza 15 aprile 2008, n. 15543 in Al
talexMassimario.
Art.115.Accordopercommettereunreato.Istigazione
Salvochelaleggedispongaaltrimenti,qualoradueopipersonesiaccordi
noalloscopodicommettereunreato,equestononsiacommesso,nessuna
diessepunibileperilsolofattodell'accordo.
Nondimeno nel caso di accordo per commettere un delitto, il giudice pu
applicareunamisuradisicurezza.
Lestessedisposizionisiapplicanonelcasodiistigazioneacommettere un
reato,sel'istigazionestataaccolta,mailreatononstatocommesso.
Qualoral'istigazionenonsiastataaccolta,esisiatrattatod'istigazioneaun
delitto,l'istigatorepuesseresottopostoamisuradisicurezza.
Art.116.Reatodiversodaquellovolutodatalunodeiconcorrenti
Qualorailreatocommessosiadiversodaquellovolutodatalunodeicon
correnti, anche questi ne risponde, se l'evento conseguenza della sua
azioneodomissione.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 14

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Se il reato commesso pi grave di quello voluto, la pena diminuita ri


guardoachivolleilreatomenograve.
Cfr. Cassazione Penale, sez. I, sentenza 16 giugno 2010, n. 23212 in Al
talexMassimario.

Quando la punibilit di un reato dipende dalla richiesta dell'autorit, la ri


chiestanonpuesserepiproposta,decorsitremesidalgiornoincuil'au
torithaavutonotiziadelfattochecostituisceilreato.
Quandolapunibilitdiunreatocommessoall'esterodipendedallapresen
za del colpevole nel territorio dello Stato, la richiesta non pu essere pi
proposta,decorsitreannidalgiornoincuiilcolpevolesitrovanelterritorio
delloStato.

Art.117.Mutamentodeltitolodelreatopertalunodeiconcorrenti
Se,perlecondizioniolequalitpersonalidelcolpevole,operirapportifra
ilcolpevoleel'offeso,mutailtitolodelreatopertalunodicolorocheviso
no concorsi anche gli altri rispondono dello stesso reato. Nondimeno, se
questopigraveilgiudicepu,rispettoacoloroperiqualinonsussistano
lecondizioni,lequalitoirapportipredetti,diminuirelapena.

Art.129.Irrevocabilitedestensionedellarichiesta
Larichiestadell'autoritirrevocabile.
Ledisposizionidegliarticoli122e123siapplicanoancheallarichiesta.

Art.118.Valutazionedellecircostanzeaggravantioattenuanti
Lecircostanzecheaggravanoodiminuisconolepeneconcernentiimotivia
delinquere,l'intensitdeldolo,ilgradodellacolpaelecircostanzeinerenti
alla persona del colpevole, sono valutate soltanto riguardo alla persona a
cuisiriferiscono.

Art.130.Istanzadellapersonaoffesa
Quando la punibilit del reato dipende dall'istanza della persona offesa,
l'istanzaregolatadalledisposizionirelativeallarichiesta.Nondimeno,per
quantoriguardalacapacitelarappresentanzadellapersonaoffesa,siap
plicanoledisposizionirelativeallaquerela.

Art.119.Valutazionedellecircostanzediesclusionedellapena
Lecircostanzesoggettivelequaliescludonolapenapertalunodicoloroche
sonoconcorsinelreatohannoeffettosoltantoriguardoallapersonaacuisi
riferiscono.
Lecircostanzeoggettivecheescludonolapenahannoeffettopertutticolo
rochesonoconcorsinelreato.

Art.131.Reatocomplesso.Procedibilitdiufficio
Neicasiprevedutidall'articolo84,perilreatocomplessosiprocedesempre
di ufficio, se per taluno dei reati, che ne sono elementi costitutivi o circo
stanzeaggravanti,sideveprocederediufficio.

CAPOIVDELLAPERSONAOFFESADALREATO
Art.120.Dirittodiquerela
Ogni persona offesa da un reato per cui non debba procedersi d'ufficio o
dietrorichiestaoistanzahadirittodiquerela.
Periminorideglianniquattordiciepergliinterdettiacagioned'infermitdi
mente,ildirittodiquerela,esercitatodalgenitoreodaltutore.
I minori che hanno compiuto gli anni quattordici e gli inabilitati possono
esercitare il diritto di querela e possono altres, in loro vece, esercitarlo il
genitore ovvero il tutore o il curatore, nonostante ogni contraria dichiara
zionedivolont,espressaotacita,delminoreodell'inabilitato.
Art.121.Dirittodiquerelaesercitatodauncuratorespeciale.
Selapersonaoffesaminoredeglianniquattordicioinfermadimente,e
nonv'chineabbialarappresentanza,ovverochil'esercitasitroviconla
personamedesimainconflittodiinteressi,ildirittodiquerelaesercitato
dauncuratorespeciale.
Art.122.Quereladiunofrapioffesi
Ilreatocommessoindannodipipersonepunibileancheselaquerela
propostadaunasoltantodiesse.
Art.123.Estensionedellaquerela
Laquerelasiestendedidirittoatutticolorochehannocommessoilreato.
Art.124.Termineperproporrelaquerela.Rinuncia
Salvo che la legge disponga altrimenti, il diritto di querela non pu essere
esercitato,decorsitremesidalgiornodellanotiziadelfattochecostituisce
ilreato.
Ildirittodiquerelanonpuessereesercitatosevistatarinunciaespressa
otacitadapartedicoluialqualenespettal'esercizio.
Virinunciatacita,quandochihafacoltdiproporrequerelahacompiuto
fattiincompatibiliconlavolontdiquerelarsi.
Larinunciasiestendedidirittoatutticolorochehannocommessoilreato.
Art.125.Quereladelminoreoinabilitatonelcasodirinunciadelrappre
sentante
Larinunciaallafacoltdiesercitareildirittodiquerela,fattadalgenitoreo
daltutoreodalcuratore,nonprivailminore,chehacompiutoglianniquat
tordici,ol'inabilitato,deldirittodiproporrequerela.
Art.126.Estinzionedeldirittodiquerela
Ildirittodiquerelasiestingueconlamortedellapersonaoffesa.
Selaquerelastatagiproposta,lamortedellapersonaoffesanonestin
gueilreato.
Art. 127. Richiesta di procedimento per delitti contro il Presidente della
Repubblica
Salvoquantodispostoneltitoloprimodellibrosecondodiquestocodice,
qualoraundelittopunibileaquereladellapersonaoffesasiacommessoin
dannodelPresidentedellaRepubblica,allaquerelasostituitalarichiesta
delministroperlagiustizia.
Art.128.Termineperlarichiestadiprocedimento

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 15

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

TITOLOVDELLAMODIFICAZIONE,APPLICAZIONEED
ESECUZIONEDELLAPENA
CAPOIDELLAMODIFICAZIONEEAPPLICAZIONEDELLAPENA
Art. 132. Potere discrezionale del giudice nell'applicazione della pena: li
miti
Nei limiti fissati dalla legge, il giudice applica la pena discrezionalmente;
essodeveindicareimotivichegiustificanol'usoditalpoterediscrezionale.
Nell'aumentoonelladiminuzionedellapenanonsipossonooltrepassarei
limitistabilitiperciascunaspeciedipena,salviicasiespressamentedeter
minatidallalegge.
Art.133.Gravitdelreato:valutazioneaglieffettidellapena
Nell'esercizio del potere discrezionale indicato nell'articolo precedente, il
giudicedevetenercontodellagravitdelreato,desunta:
1)dallanatura,dallaspecie,daimezzi,dall'oggetto,daltempo,dalluogoe
daognialtramodalitdell'azione;
2) dalla gravit del danno o del pericolo cagionato alla persona offesa dal
reato;
3)dallaintensitdeldoloodalgradodellacolpa.
Ilgiudicedevetenerconto,altres,dellacapacitadelinqueredelcolpevo
le,desunta:
1)daimotiviadelinquereedalcaratteredelreo;
2)daiprecedentipenaliegiudiziarie,ingenere,dallacondottaedallavita
delreo,antecedentialreato;
3)dallacondottacontemporaneaosusseguentealreato;
4)dallecondizionidivitaindividuale,familiareesocialedelreo.
Art.133bis. Condizionieconomichedelreo;valutazioneaglieffetti della
penapecuniaria
Nelladeterminazionedell'ammontaredellamultaodell'ammendailgiudice
devetenerconto,oltrechedeicriteriindicatidall'articoloprecedente, an
chedellecondizionieconomichedelreo.
Ilgiudicepuaumentarelamultaol'ammendastabilitedallaleggesinoal
triplo o diminuirle sino ad un terzo quando, per le condizioni economiche
del reo, ritenga che la misura massima sia inefficace ovvero che la misura
minimasiaeccessivamentegravosa.
Art.133ter.Pagamentoratealedellamultaodell'ammenda
Ilgiudice,conlasentenzadicondannaoconildecretopenale,pudispor
re,inrelazioneallecondizionieconomichedelcondannato,chelamultao
l'ammendavengapagatainratemensilidatreatrenta.Ciascunaratatutta
vianonpuessereinferioreaeuro15.
Inognimomentoilcondannatopuestinguerelapenamedianteununico
pagamento.
Art.134.Computodellepene
Lepenetemporaneesiapplicanoagiorni,amesieadanni.
Nellecondanneapenetemporaneenonsitiencontodellefrazionidigior
no,e,inquelleapenepecuniarie,dellefrazionidieuro.
Art.135.Ragguagliofrapenepecuniarieepenedetentive
Quando, per qualsiasi effetto giuridico, si deve eseguire un ragguaglio fra
penepecuniarieepenedetentive,ilcomputohaluogocalcolandoeuro250,
ofrazionedieuro250(1),dipenapecuniariaperungiornodipenadetenti
va.
(1)Leparole:calcolandoeuro38,ofrazionedieuro38sonostatecos
sostituitedallart.32,comma62,dellaL.15luglio2009,n.94.
Art.136.Modalitdiconversionedipenepecuniarie
Lepenedellamultaedell'ammenda,noneseguiteperinsolvibilitdelcon
dannato,siconvertonoanormadilegge.
Art.137.Custodiacautelare
La carcerazione sofferta prima che la sentenza sia divenuta irrevocabile si
detrae dalla durata complessiva della pena temporanea detentiva o
dall'ammontaredellapenapecuniaria.
La custodia cautelare considerata, agli effetti della detrazione, come re
clusioneodarresto.
Art.138.Penaecustodiacautelareperreaticommessiall'estero
Quandoilgiudizioseguitoall'esterorinnovatonelloStato,lapenasconta
taall'esterosemprecomputatatenendocontodellaspeciediessa;e,sevi
stataall'esterocustodiacautelare,siapplicanoledisposizionidell'articolo
precedente.

Art.139.Computodellepeneaccessorie
Nelcomputodellepeneaccessorietemporaneenonsitienecontodeltem
poincuiilcondannatoscontalapenadetentiva,osottopostaamisuradi
sicurezzadetentiva,ndeltempoincuieglisisottrattovolontariamente
allaesecuzionedellapenaodellamisuradisicurezza.
Art.140.(1)
(1)Larticolocherecitava:Applicazioneprovvisoriadipeneaccessorie.
Ilgiudice,durantel'istruzione,neiprocedimentiperreatiperiquali,inca
sodicondanna,puessereapplicataunapenaaccessoria,pudisporne
invia provvisorial'applicazionequandosussistanospecificate,inderoga
biliesigenzeistruttorieosianecessarioimpedirecheilreatovengaporta
toaconseguenzeulteriori.
L'interdizionedaipubbliciufficipuessereapplicataprovvisoriamenteso
loneiprocedimentiperreaticommessiconabusodeipoterioconviola
zionedeidoveriinerentiaunapubblicafunzioneoadunpubblicoservizio
oatalunodegliufficiindicatineln.3delcapoversodell'articolo28.
La sospensione provvisoria non si applica agli uffici elettivi ricoperti per
direttainvestiturapopolare.
Lapenaaccessoriaprovvisoriamenteapplicatanonpuavereduratasu
perioreallametdelladuratamassimaprevistadallaleggeedcompu
tata nella durata della pena accessoria conseguente alla condanna.
statoabrogatodall'art.217,D.Lgs.n.271/1989.

CAPOIIDELLAESECUZIONEDELLAPENA
Art.141.(1)
(1)Larticolocherecitava:Esecuzionedellepenedetentive.Stabilimenti
speciali.
Le pene detentive per delitti si scontano in stabilimenti speciali, per cia
scunadelleseguenticategoriedicondannati:
1.delinquentiabitualioprofessionaliopertendenza;
2. condannati a pena diminuita per infermit psichica, o per sordomuti
smo,opercronicaintossicazioneprodottadaalcoolodasostanzestupe
facenti;ubriachiabitualiepersonedediteall'usodisostanzestupefacenti.
Icondannatiindicatineln.2sonosottoposti,qualoraoccorra,ancheaun
regimedicura.
Se concorrono in uno stesso condannato condizioni personali diverse, il
giudice stabilisce in quale degli stabilimenti speciali debba scontarsi la
pena.Ladecisionepuesseremodificatadurantel'esecuzionedellapena.
Lapenadell'arrestosisconta,dallesuindicatecategoriedicondannatie
daicontravventoriabitualioprofessionali,insezionispecialideglistabili
mentidestinatiallaesecuzionedellapenapredetta.
Ledonnescontanolapenadetentivainstabilimentidistintidaquellide
stinatiagliuomini.statoabrogatodall'art.89,L.n.354/1975.
Art.142.(1)
(1)Larticolocherecitava:Esecuzionedellepenedetentiveinflitteami
nori.
Iminoriscontanofinoalcompimentodegliannidiciotto,lepenedetenti
veinstabilimentiseparatidaquellidestinatiagliadulti,ovveroinsezioni
separateditalistabilimenti;edloroimpartita,duranteleorenondesti
nateallavoro,unaistruzionedirettasoprattuttoallarieducazionemora
le.
Possonoessereammessiailavoriall'aperto,ancheprimadelterminesta
bilitonelprimocapoversodell'articolo23.
Essisonoassegnatiastabilimentispeciali,neicasiindicatineinumeri1e
2dell'articoloprecedente.
Quandohannocompiutogliannidiciotto,elapenadascontaresupe
rioreatreanni,essisonotrasferitineglistabilimentidestinatiagliadulti.
statoabrogatodall'art.89,L.n.354/1975.
Art.143.(1)
(1)Larticolocherecitava:Ripartizionedeicondannatineglistabilimenti
penitenziari.
Inognistabilimentopenitenziario,ordinarioospeciale,sitieneconto,nel
laripartizionedeicondannati,dellarecidivaedell'indoledelreato.sta
toabrogatodall'art.89,L.n.354/1975.
Art.144.(1)
(1)Larticolocherecitava:Vigilanzasull'esecuzionedellepene.
L'esecuzionedellepenedetentivevigilatadalgiudice.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 16

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Egli delibera circa l'ammissione al lavoro all'aperto e d parere sull'am


missioneallaliberazionecondizionale.statoabrogatodall'art.89,L.n.
354/1975.
Art.145.Remunerazioneaicondannatiperillavoroprestato
Negli stabilimenti penitenziari, ai condannati corrisposta una remunera
zioneperillavoroprestato.
Sulla remunerazione, salvo che l'adempimento delle obbligazioni sia altri
mentieseguito,sonoprelevatenelseguenteordine:
1)lesommedovuteatitolodirisarcimentodeldanno;
2)lespesecheloStatosostieneperilmantenimentodelcondannato;
3) le somme dovute a titolo di rimborso delle spese del procedimento.
Inognicasodeveessereriservataafavoredelcondannatounaquotaparia
unterzodellaremunerazione,atitolodipeculio.Talequotanonsoggetta
apignoramentooasequestro.
Art.146.Rinvioobbligatoriodell'esecuzionedellapena(1)
L'esecuzionediunapena,chenonsiapecuniaria,differita:
1)sedeveaverluogoneiconfrontididonnaincinta;
2) se deve aver luogo nei confronti di madre di infante di et inferiore ad
anniuno;
3)sedeveaverluogoneiconfrontidipersonaaffettadaAIDSconclamatao
da grave deficienza immunitaria accertate ai sensi dell'articolo 286bis,
comma2,delcodicediprocedurapenale,ovverodaaltramalattiapartico
larmentegravepereffettodellaqualelesue condizionidisaluterisultano
incompatibiliconlostatodidetenzione,quandolapersonasitrovainuna
fasedellamalattiacosavanzatadanonrisponderepi,secondolecertifi
cazionidelserviziosanitariopenitenziariooesterno,aitrattamentidisponi
biliealleterapiecurative.
Nei casi previsti dai numeri 1) e 2) del primo comma il differimento non
operao,seconcesso,revocatoselagravidanzasiinterrompe,selamadre
dichiarata decaduta dalla potest sul figlio ai sensi dell'articolo 330 del
codice civile, il figlio muore, viene abbandonato ovvero affidato ad altri,
semprechl'interruzionedigravidanzaoilpartosianoavvenutidaoltredue
mesi.

stodia.Ilgiudicepudisporrecheilcondannato,invececheinunmanico
miogiudiziario,siaricoveratoinunmanicomiocomune,selapenainflittagli
siainferioreatreannidireclusioneodiarresto,enonsitrattididelinquen
teocontravventoreabitualeoprofessionaleodidelinquentepertendenza.
La disposizione precedente si applica anche nel caso in cui, per infermit
psichicasopravvenuta,ilcondannatoallapenadimorte(1)deveessereri
coveratoinunmanicomiogiudiziario.
Il provvedimento di ricovero revocato, e il condannato sottoposto alla
esecuzionedellapena,quandosonovenutemenoleragionichehannode
terminatotaleprovvedimento.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.149.(1)
(1)Larticolocherecitava:ConsigliodipatronatoeCassadelleammen
de.
Presso ciascun tribunale costituito un consiglio di patronato, al quale
sonoconferiteleattribuzioniseguenti:
1.prestareassistenzaailiberatidalcarcere,agevolandoli,seoccorre,nel
trovarestabilelavoro;
2.prestareassistenzaallefamigliedicolorochesonodetenuti,conogni
formadisoccorsoe,eccezionalmente,ancheconsussidiindenaro.
Alle spese necessarie per l'opera di assistenza dei consigli di patronato
provvede la Cassa delle ammende. stato abrogato dall'art. 89, L. n.
354/1975.

(1)Articolocossostituitodallart.1,comma1,dellaL.8marzo2001,n.
40.
Cfr.TribunalediAlessandria,decreto7febbraio2008eCorteCostituzio
nale,sentenza23ottobre2009,n.264inAltalexMassimario.
Art.147.Rinviofacoltativodell'esecuzionedellapena
L'esecuzionediunapenapuesseredifferita:
1) se presentata domanda di grazia, e l'esecuzione della pena non deve
esserdifferitaanormadell'articoloprecedente;
2)seunapenarestrittivadellalibertpersonaledeveessereeseguitacon
trochisitrovaincondizionidigraveinfermitfisica;
3) se una pena restrittiva della libert personale deve essere eseguita nei
confrontidimadrediproledietinferioreatreanni.(1)
Nelcasoindicatoneln.1,l'esecuzionedellapenanonpuesseredifferita
per un periodo superiore complessivamente a sei mesi, a decorrere dal
giorno in cui la sentenza divenuta irrevocabile, anche se la domanda di
graziasuccessivamenterinnovata.
Nelcasoindicatonelnumero3)delprimocommailprovvedimentorevo
cato,qualoralamadresiadichiaratadecadutadallapotestsulfiglioaisen
sidell'articolo330delcodicecivile,ilfigliomuoia,vengaabbandonatoov
veroaffidatoadaltricheallamadre.(2)
Ilprovvedimentodicuialprimocommanonpuessereadottatoo,seadot
tato,revocatosesussisteilconcretopericolodellacommissionedidelitti.
(3)
(1)Numerocossostituitodallart.1,comma2,dellaL.8marzo2001,n.
40.
(2)Commacossostituitodallart.1,comma3,dellaL.8marzo2001,n.
40.
(3)Commaaggiuntodallart.1,comma4,dellaL.8marzo2001,n.40.
Cfr.TribunalediAlessandria,decreto7febbraio2008inAltalexMassima
rio.
Art.148.Infermitpsichicasopravvenutaalcondannato
Se, prima dell'esecuzione di una pena restrittiva della libert personale o
durante l'esecuzione, sopravviene al condannato una infermit psichica, il
giudice, qualora ritenga che l'infermit sia tale da impedire l'esecuzione
dellapena,ordinachequestasiadifferitaosospesaecheilcondannatosia
ricoveratoinunmanicomiogiudiziario,ovveroinunacasadicuraedicu

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 17

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

TITOLO VI DELLA ESTINZIONE DEL REATO E DELLA


PENA
CAPOIDELLAESTINZIONEDELREATO
Art.150.Mortedelreoprimadellacondanna
Lamortedelreo,avvenutaprimadellacondanna,estingueilreato.
Art.151.Amnistia
L'amnistiaestingueilreato,e,sevistatacondanna,facessarel'esecuzio
nedellacondannaelepeneaccessorie.
Nel concorso di pi reati, l'amnistia si applica ai singoli reati per i quali
conceduta.
L'estinzionedelreatopereffettodell'amnistialimitataaireaticommessia
tutto il giorno precedente la data del decreto, salvo che questo stabilisca
unadatadiversa.
L'amnistiapuesseresottopostaacondizionioadobblighi.
L'amnistianonsiapplicaairecidivi,neicasiprevedutidaicapoversidell'art.
99, n ai delinquenti abituali, o professionali, o per tendenza, salvo che il
decretodispongadiversamente.
Art.152.Remissionedellaquerela
Neidelittipunibiliaquereladellapersona offesa,laremissioneestingueil
reato.
Laremissioneprocessualeoextraprocessuale.Laremissioneextraproces
suale espressa o tacita. Vi remissione tacita, quando il querelante ha
compiutofattiincompatibiliconlavolontdipersisterenellaquerela.
La remissione pu intervenire solo prima della condanna, salvi i casi per i
qualilaleggedispongaaltrimenti.
Laremissionenonpuesseresottopostaaterminioacondizioni.Nell'atto
diremissionepuesserefattarinunciaaldirittoallerestituzioniealrisar
cimentodeldanno.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza18luglio2007,n.28545inAltalex
Massimario.
Art.153.Eserciziodeldirittodiremissione.Incapaci
Periminorideglianniquattordiciepergliinterdettiacagionediinfermit
dimente,ildirittodiremissioneesercitatodallorolegalerappresentante.
I minori, che hanno compiuto gli anni quattordici, e gli inabilitati possono
esercitareildirittodiremissione,anchequandolaquerelastataproposta
dal rappresentante, ma, in ogni caso, la remissione non ha effetto senza
l'approvazionediquesto.
Ilrappresentantepurimetterelaquerelapropostadaluiodalrappresen
tato,malaremissionenonhaeffetto,sequestimanifestavolontcontraria.
Ledisposizionideicapoversiprecedentisiapplicanoanchenelcasoincuiil
minoreraggiungeglianniquattordici,dopochestatapropostalaquerela.
Art.154.Piquerelanti:remissionediunosolo
Selaquerelastatapropostadapipersone,ilreatononsiestinguesenon
intervienelaremissionedituttiiquerelanti.
Setrapipersoneoffesedaunreatotalunasoltantohapropostoquerela,
laremissione,chequestahafatto,nonpregiudicaildirittodiquereladelle
altre.
Art.155.Accettazionedellaremissione.
La remissione non produce effetto, se il querelato l'ha espressamente o
tacitamente ricusata. Vi ricusa tacita, quando il querelato ha compiuto
fattiincompatibiliconlavolontdiaccettarelaremissione.
La remissione fatta a favore anche di uno soltanto fra coloro che hanno
commessoilreatosiestendeatutti,manonproduceeffettoperchil'abbia
ricusata.
Per quanto riguarda la capacit di accettare la remissione, si osservano le
disposizionidell'articolo153.
Seilquerelatounminoreouninfermodimente,enessunonehalarap
presentanza,ovverochilaesercitasitrovaconessoinconflittodiinteressi,
lafacoltdiaccettarelaremissioneesercitatadauncuratorespeciale.
Art.156.Estinzionedeldirittodiremissione
Ildirittodiremissionesiestingueconlamortedellapersonaoffesadalrea
to.
Art.157.Prescrizione.Temponecessarioaprescrivere(1)
Laprescrizioneestingueilreatodecorsoiltempocorrispondentealmassi
modellapenaedittalestabilitadallaleggeecomunqueuntempononinfe

rioreaseiannisesitrattadidelittoeaquattroannisesitrattadicontrav
venzione,ancorchpuniticonlasolapenapecuniaria.
Perdeterminareiltemponecessarioaprescriveresihariguardoallapena
stabilita dalla legge per il reato consumato o tentato, senza tener conto
delladiminuzioneperlecircostanzeattenuantiedell'aumentoperlecirco
stanzeaggravanti,salvocheperleaggravantiperlequalilaleggestabilisce
unapenadispeciediversadaquellaordinariaeperquelleadeffettospecia
le,nelqualcasositienecontodell'aumentomassimodipenaprevistoper
l'aggravante.
Nonsiapplicanoledisposizionidell'articolo69eiltemponecessarioapre
scriveredeterminatoanormadelsecondocomma.
Quandoperilreatolaleggestabiliscecongiuntamenteoalternativamente
lapenadetentivaelapenapecuniaria,perdeterminareiltemponecessario
aprescriveresihariguardosoltantoallapenadetentiva.
Quandoperilreatolaleggestabiliscepenediversedaquelladetentivaeda
quellapecuniaria,siapplicailtermineditreanni.
Quandoperilreatolaleggestabiliscepenediversedaquelladetentivaeda
quellapecuniaria,siapplicailtermineditreanni.(2)
La prescrizione sempre espressamente rinunciabile dall'imputato.
La prescrizione non estingue i reati per i quali la legge prevede la pena
dell'ergastolo,anchecomeeffettodell'applicazionedicircostanzeaggravan
ti.
(1)Articolocossostituitodallart.6,comma1,dellaL.5dicembre2005,
n.251.
Iltestoprevigentedisponeva:Art.157Prescrizione.Temponecessarioa
prescrivere.
Laprescrizioneestingueilreato:
1.inventianni,sesitrattadidelittopercuilaleggestabiliscelapenadel
lareclusionenoninferioreaventiquattroanni;
2.inquindicianni,sesitrattadidelittopercuilaleggestabiliscelapena
dellareclusionenoninferioreadiecianni;
3.indiecianni,sesitrattadidelittopercuilaleggestabiliscedellareclu
sioneinferioreacinqueanni,olapenadellamulta.
4.incinqueanni,sesitrattadidelittopercuilaleggestabiliscelapena
dellareclusioneinferioreacinqueanni,olapenadellamulta;
5.intreanni,sesitrattadicontravvenzionepercuilaleggestabiliscela
penadellarresto;
6.indueanni,sesitrattadicontravvenzionepercuilaleggestabiliscela
penadellammenda.
Perdeterminareiltemponecessarioaprescriveresihariguardoalmas
simo della pena stabilita dalla legge per il reato, consumato o tentato,
tenutocontodellaumentomassimodellapenastabilitoperlecircostanze
aggravanti e della diminuzione minima stabilita per le circostanze atte
nuanti.
Nelcasodiconcorsodicircostanzeaggravantiedicircostanzeattenuanti
siapplicanoancheataleeffettoledisposizionidellarticolo69.
Quandoperilreatolaleggestabiliscecongiuntamenteoalternativamen
telapenadetentivaequellapecuniaria,perdeterminariltemponecessa
rioaprescriveresihariguardosoltantoallapenadetentiva.
(2)Ilcommacherecitava:"Iterminidicuiaicommicheprecedonosono
raddoppiatiperireatidicuiagliarticoli449e589,secondo,terzoequar
tocommanonchperireatidicuiall'articolo51,commi3bise3quater,
delcodicediprocedurapenale."statocosmodificatodall'art.4,L.1ot
tobre2012,n.172.Leparole:"secondo,terzoequartocomma"sonosta
tecosmodificatedallart.1,co.1,lett.cbis)delD.L.23maggio2008,n.
92,convertitoconmodificazioninellaL.24luglio2008,n.125.
Cfr.CorteCostituzionale,sentenza18gennaio2008,n.2,CassazionePe
nale,sez.III,sentenza28gennaio2008,n.4091eCassazionePenale,sez.
IV,sentenza10ottobre2008,n.38558inAltalexMassimario.
Art.158.Decorrenzadelterminedellaprescrizione
Ilterminedellaprescrizionedecorre,perilreatoconsumato,dalgiornodel
laconsumazione;perilreatotentato,dalgiornoincuicessatal'attivitdel
colpevole;perilreatopermanente(1),dalgiornoincuicessatalaperma
nenza.(2)
Quando la legge fa dipendere la punibilit del reato dal verificarsi di una
condizione,ilterminedellaprescrizionedecorredal giornoincuilacondi
zionesiverificata.Nondimenoneireatipunibiliaquerela,istanzaorichie
sta,ilterminedellaprescrizionedecorredalgiornodelcommessoreato.
(1) Le parole: o continuato sono state soppresse dallart. 6, comma 2,
dellaL.5dicembre2005,n.251.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 18

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

(2)Leparole:olacontinuazionesonostatesoppressedallart.6,com
ma2,dellaL.5dicembre2005,n.251.
Art.159.Sospensionedelcorsodellaprescrizione(1)
Ilcorsodellaprescrizionerimanesospesoinognicasoincuilasospensione
delprocedimentoodelprocessopenaleodeiterminidicustodiacautelare
impostadaunaparticolaredisposizionedilegge,oltrecheneicasidi:
1)autorizzazioneaprocedere;
2)deferimentodellaquestioneadaltrogiudizio;
3) sospensione del procedimento o del processo penale per ragioni di im
pedimentodellepartiedeidifensoriovverosurichiestadell'imputatoodel
suo difensore. In caso di sospensione del processo per impedimento delle
partiodeidifensori,l'udienzanonpuesseredifferitaoltreilsessantesimo
giorno successivo alla prevedibile cessazione dell'impedimento, dovendosi
avere riguardo in caso contrario al tempo dell'impedimento aumentato di
sessantagiorni.Sonofattesalvelefacoltprevistedall'articolo71,commi1
e5,delcodicediprocedurapenale.
Nelcasodiautorizzazioneaprocedere,lasospensionedelcorsodellapre
scrizionesiverificadalmomentoincuiilpubblicoministeropresentalari
chiestaeilcorsodellaprescrizioneriprendedalgiornoincuil'autoritcom
petenteaccoglielarichiesta.
Laprescrizioneriprendeilsuocorsodalgiornoincuicessatalacausadella
sospensione.
(1)Articolocossostituitodallart.6,comma3,dellaL.5dicembre2005,
n.251.
Art.160.Interruzionedelcorsodellaprescrizione
Ilcorsodellaprescrizioneinterrottodallasentenzadicondannaodalde
cretodicondanna.
Interromponopurelaprescrizionel'ordinanzacheapplicalemisurecautela
ri personali e quella di convalida del fermo o dell'arresto, l'interrogatorio
resodavantialpubblicoministerooalgiudice,l'invitoapresentarsialpub
blicoministeroperrenderel'interrogatorio,ilprovvedimentodelgiudicedi
fissazionedell'udienzaincameradiconsiglioperladecisionesullarichiesta
diarchiviazione,larichiestadirinvioagiudizio,ildecretodifissazionedella
udienzapreliminare,l'ordinanzachedisponeilgiudizioabbreviato,ildecre
todifissazionedellaudienzaperladecisionesullarichiestadiapplicazione
dellapena,lapresentazioneolacitazioneperilgiudiziodirettissimo,ilde
cretochedisponeilgiudizioimmediato,ildecretochedisponeilgiudizioeil
decretodicitazioneagiudizio.(1)
Laprescrizioneinterrottacomincianuovamenteadecorreredalgiornodella
interruzione.Sepisonogliattiinterruttivi,laprescrizionedecorredall'ul
timo di essi; ma in nessun caso i termini stabiliti nell'articolo 157 possono
essereprolungatioltreiterminidicuiall'articolo161,secondocomma,fat
taeccezioneperireatidicuiall'articolo51,commi3bise3quater,delco
dicediprocedurapenale.
(1)Periodocossostituitodallart.6,comma4,dellaL.5dicembre2005,
n.251.
Cfr.CassazionePenale,sez.III,sentenza28gennaio2008,n.4091inAl
talexMassimario.
Art.161.Effettidellasospensioneedellainterruzione
La sospensione e l'interruzione della prescrizione hanno effetto per tutti
colorochehannocommessoilreato.
Salvochesiprocedaperireatidicuiall'articolo51,commi3bise3quater,
del codice di procedura penale, in nessun caso l'interruzione della prescri
zionepucomportarel'aumentodipidiunquartodeltemponecessarioa
prescrivere,dellametneicasidicuiall'articolo99,secondocomma,didue
terzinelcasodicuiall'articolo99, quartocomma, edeldoppioneicasidi
cuiagliarticoli102,103e105.(1)
(1) Comma sostituito dallart. 6, comma 5, della L. 5 dicembre 2005, n.
251.
Art.162.Oblazionenellecontravvenzioni
Nelle contravvenzioni, per le quali la legge stabilisce la sola pena dell'am
menda, il contravventore ammesso a pagare, prima dell'apertura del di
battimento,ovveroprimadeldecretodicondanna,unasommacorrispon
dente alla terza parte del massimo della pena stabilita dalla legge per la
contravvenzionecommessa,oltrelespesedelprocedimento.
Ilpagamentoestingueilreato.
Cfr. Cassazione Penale, sez. I, sentenza 10 ottobre 2007, n. 37354 in Al
talexMassimario.

Art.162bis.Oblazionenellecontravvenzionipuniteconpenealternative
Nelle contravvenzioni per le quali la legge stabilisce la pena alternativa
dell'arrestoodell'ammenda,ilcontravventorepuessereammessoapaga
re, prima dell'apertura del dibattimento, ovvero prima del decreto di con
danna, una somma corrispondente alla met del massimo dell'ammenda
stabilita dalla legge per la contravvenzione commessa, oltre le spese del
procedimento.
Con la domanda di oblazione il contravventore deve depositare la somma
corrispondenteallametdelmassimodell'ammenda.
L'oblazionenonammessaquandoricorronoicasiprevistidalterzocapo
verso dell'articolo 99, dall'articolo 104 o dall'articolo 105, n quando per
mangonoconseguenzedannoseopericolosedelreatoeliminabilidaparte
delcontravventore.
In ogni altro caso il giudice pu respingere con ordinanza la domanda di
oblazione,avutoriguardoallagravitdelfatto.
Ladomandapuessereripropostasinoall'iniziodelladiscussionefinaledel
dibattimentodiprimogrado.
Ilpagamentodellesommeindicatenellaprimapartedelpresentearticolo
estingueilreato.
()(1).
(1) Il comma che disponeva: In caso di modifica dell'originaria imputa
zione,qualoraperquestanonfossepossibilel'oblazione,l'imputatori
messointerminiperchiederelamedesima,semprechesiaconsentita
statoabrogatodall'art.2quattuordecies,D.L.7aprile2000,n.82.
Art.163.Sospensionecondizionaledellapena
Nel pronunciare sentenza di condanna alla reclusione o all'arresto per un
tempononsuperioreadueanni,ovveroapenapecuniariache,solaocon
giuntaallapenadetentivaeragguagliataanormadell'articolo135,siaequi
valenteadunapenaprivativadellalibertpersonaleperuntempononsu
periore,nelcomplesso,adueanni,ilgiudicepuordinarechel'esecuzione
dellapenarimangasospesaperilterminedicinqueanniselacondanna
per delitto e di due anni se la condanna per contravvenzione. In casodi
sentenza di condanna a pena pecuniaria congiunta a pena detentiva non
superioreadueanni,quandolapenanelcomplesso,ragguagliataanorma
dell'articolo135,siasuperioreadueanni,ilgiudicepuordinarechel'ese
cuzionedellapenadetentivarimangasospesa.(1)
Seilreatostatocommessodaunminoredegliannidiciotto,lasospensio
nepuessereordinataquandosiinfliggaunapenarestrittivadellalibert
personalenonsuperioreatreanni,ovverounapenapecuniariache,solao
congiunta alla pena detentiva e ragguagliata a norma dell'articolo 135, sia
equivalenteadunapenaprivativadellalibertpersonaleperuntemponon
superiore,nelcomplesso,atreanni.Incasodisentenzadicondannaapena
pecuniariacongiuntaapenadetentivanonsuperioreatreanni,quandola
penanelcomplesso,ragguagliataanormadell'articolo135,siasuperiorea
tre anni, il giudice pu ordinare che l'esecuzione della pena detentiva ri
mangasospesa.(2)
Seilreatostatocommessodapersonadietsuperioreagliannidiciotto
mainferioreaglianniventunoodachihacompiutogliannisettanta,laso
spensionepuessereordinataquandosiinfliggaunapenarestrittivadella
libertpersonalenonsuperioreadueannieseimesiovverounapenape
cuniaria che, sola o congiunta alla pena detentiva e ragguagliata a norma
dell'articolo135,siaequivalenteadunapenaprivativadellalibertperso
naleperuntempononsuperiore,nelcomplesso,adueannieseimesi.In
casodisentenzadicondannaapenapecuniariacongiuntaapenadetentiva
nonsuperioreadueannieseimesi,quandolapenanelcomplesso,raggua
gliataanormadell'articolo135,siasuperioreadueannieseimesi,ilgiudi
cepuordinarechel'esecuzionedellapenadetentivarimangasospesa.(3)
Qualora la pena inflitta non sia superiore ad un anno e sia stato riparato
interamenteildanno,primachesiastatapronunciatalasentenzadiprimo
grado,medianteilrisarcimentodiessoe,quandosiapossibile,mediantele
restituzioni,nonchqualorailcolpevole,entrolostessotermineefuoridel
caso previsto nel quarto comma dell'articolo 56, si sia adoperato sponta
neamenteedefficacementeperelidereoattenuareleconseguenzedanno
seopericolosedelreatodaluieliminabili,ilgiudicepuordinarechel'ese
cuzionedellapena,determinatanelcasodipenapecuniariaragguagliando
laanormadell'articolo135,rimangasospesaperilterminediunanno.(4)
(1)Lultimoperiododiquestocommastatoaggiuntodallart.1,comma
1,lett.a),dellaL.11giugno2004,n.145.
(2)Lultimoperiododiquestocommastatoaggiuntodallart.1,comma
1,lett.b),dellaL.11giugno2004,n.145.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 19

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

(3)Lultimoperiododiquestocommastatoaggiuntodallart.1,comma
1,lett.c),dellaL.11giugno2004,n.145.
(4)Questocommastatoaggiuntodallart.1,comma1,lett.d),dellaL.
11giugno2004,n.145.
Cfr.Cassazionepenale,sez.VII,sentenza26luglio2007,n.30408eCas
sazione penale, sez. I, sentenza 17 settembre 2009, n. 36071 in Altalex
Massimario.
Art.164.Limitientroiqualiammessalasospensionecondizionaledella
pena
La sospensione condizionale della pena ammessa soltanto se, avuto ri
guardo alle circostanze indicate nell'articolo 133, il giudice presume che il
colpevolesiasterrdalcommettereulteriorireati.
Lasospensionecondizionaledellapenanonpuessereconceduta:
1)achihariportatounaprecedentecondannaapenadetentivaperdelitto,
ancheseintervenutalariabilitazionenaldelinquenteocontravventore
abitualeoprofessionale;
2) allorch alla pena inflitta deve essere aggiunta una misura di sicurezza
personaleperchilreopersonachelaleggepresumesocialmenteperico
losa.
Lasospensionecondizionaledellapenarendeinapplicabililemisuredisicu
rezza,trannechesitrattidellaconfisca.
Lasospensionecondizionaledellapenanonpuessereconcessapidiuna
volta.Tuttaviailgiudicenell'infliggereunanuovacondanna,pudisporrela
sospensionecondizionalequaloralapenadainfliggere,cumulataconquella
irrogata con la precedente condanna anche per delitto, non superi i limiti
stabilitidall'articolo163.
Cfr. Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 4 giugno 2009, n. 23061 in Al
talexMassimario.
Art.165.Obblighidelcondannato
Lasospensionecondizionaledellapenapuesseresubordinataall'adempi
mentodell'obbligodellerestituzioni,alpagamentodellasommaliquidataa
titolodirisarcimentodeldannooprovvisoriamenteassegnatasull'ammon
tare di esso e alla pubblicazione della sentenza a titolo di riparazione del
danno;pualtresesseresubordinata,salvochelaleggedispongaaltrimen
ti,all'eliminazionedelleconseguenzedannoseopericolosedelreato,ovve
ro,seilcondannatononsioppone,allaprestazionediattivitnonretribuita
a favore della collettivit per un tempo determinato comunque non supe
riore alla durata della pena sospesa (1), secondo le modalit indicate dal
giudicenellasentenzadicondanna.
Lasospensionecondizionaledellapena,quando concessaapersona che
nehagiusufruito,deveesseresubordinataall'adempimentodiunodegli
obblighiprevistinelcommaprecedente.(2)
La disposizione del secondo comma non si applica qualora la sospensione
condizionaledellapenasiastataconcessaaisensidelquartocommadell'ar
ticolo163.(3)
Ilgiudicenellasentenzastabilisceiltermineentroilqualegliobblighidevo
noessereadempiuti.
(1) Periodo modificato dallart. 2, comma 1, lett. a), della L. 11 giugno
2004,n.145.
(2)Leparole:salvochecisiaimpossibilesonostatesoppressedallart.
2,comma1,lett.b)dellaL.11giugno2004,n.145.
(3)Commainseritodallart.2,comma1,lett.c),dellaL.11giugno2004,
n.145.
Art.166.Effettidellasospensione
Lasospensionecondizionaledellapenasiestendeallepeneaccessorie.
Lacondannaapenacondizionalmentesospesanonpucostituireinalcun
caso,diperssola,motivoperl'applicazionedimisurediprevenzione,n
d'impedimento all'accesso a posti di lavoro pubblici o privati tranne i casi
specificatamente previsti dalla legge, n per il diniego di concessioni, di li
cenzeodiautorizzazioninecessariepersvolgereattivitlavorativa.
Art.167.Estinzionedelreato
Se,neiterministabiliti,ilcondannatononcommetteundelitto,ovverouna
contravvenzionedellastessaindole,eadempiegliobblighiimpostigli,ilrea
toestinto.
Intalcasononhaluogol'esecuzionedellepene.
Art.168.Revocadellasospensione
Salvaladisposizionedell'ultimocommadell'art.164,lasospensionecondi
zionaledellapenarevocatadidirittoqualora,neiterministabiliti,ilcon
dannato:

1)commettaundelittoovverounacontravvenzionedellastessaindole,per
cuivengainflittaunapenadetentiva,ononadempiaagliobblighiimpostigli;
2)riportiun'altracondannaperundelittoanteriormentecommessoapena
che, cumulata a quella precedentemente sospesa, supera i limiti stabiliti
dall'articolo163.
Qualorailcondannatoriportiun'altracondannaperundelittoanteriormen
te commesso, a pena che, cumulata a quella precedentemente sospesa,
nonsuperailimitistabilitidall'art.163,ilgiudice,tenutocontodell'indolee
della gravit del reato, pu revocare l'ordine di sospensione condizionale
dellapena.
La sospensione condizionale della pena altres revocata quando stata
concessainviolazionedell'articolo164,quartocomma,inpresenzadicause
ostative. La revoca disposta anche se la sospensione stata concessa ai
sensidelcomma3dell'articolo444delcodicediprocedurapenale.(1)
(1)Commaaggiuntodallart.1dellaL.26marzo2001,n.128.
Art.169.Perdonogiudizialeperiminoridegliannidiciotto
Se,perilreatocommessodalminoredegliannidiciottolaleggestabilisce
una pena restrittiva della libert personale non superiore nel massimo a
dueanni,ovverounapenapecuniarianonsuperiorenelmassimoaeuro5
anchesecongiuntaadettapena,ilgiudicepuastenersidalpronunciareil
rinvioalgiudizio,quando,avutoriguardoallecircostanzeindicatenell'arti
colo133,presumecheilcolpevolesiasterrdalcommettereulteriorireati.
Qualorasiprocedaalgiudizio,ilgiudice,pu,nellasentenza,perglistessi
motivi,astenersidalpronunciarecondanna.
Le disposizioni precedenti non si applicano nei casi preveduti dal n. 1 del
primocapoversodell'articolo164.
Ilperdonogiudizialenonpuessereconcedutopidiunavolta.
Art.170.Estinzionediunreatochesiapresupposto,elementocostitutivo
ocircostanzaaggravantediunaltroreato
Quandounreatoilpresuppostodiunaltroreato,lacausacheloestingue
nonsiestendeall'altroreato.
Lacausaestintivadiunreato,cheelementocostitutivoocircostanzaag
gravantediunreatocomplesso,nonsiestendealreatocomplesso.
L'estinzioneditalunofrapireaticonnessinonesclude,perglialtri,l'aggra
vamentodipenaderivantedallaconnessione.

CAPOIIDELLAESTINZIONEDELLAPENA
Art.171.Mortedelreodopolacondanna
Lamortedelreo,avvenutadopolacondanna,estinguelapena.
Art.172.Estinzionedellepenedellareclusioneedellamultaperdecorso
deltempo
Lapenadellareclusionesiestinguecoldecorsodiuntempoparialdoppio
dellapenainflittae,inognicaso,nonsuperioreatrentaenoninferiorea
diecianni.
Lapenadellamultasiestinguenelterminedidiecianni.
Quando,congiuntamenteallapenadellareclusione,inflittalapenadella
multa, per l'estinzione dell'una e dell'altra pena si ha riguardo soltanto al
decorsodeltempostabilitoperlareclusione.
Ilterminedecorredalgiornoincuilacondannadivenutairrevocabile,ov
verodalgiornoincuiilcondannatosisottrattovolontariamenteall'esecu
zionegiiniziatadellapena.
Se l'esecuzione della pena subordinata alla scadenza di un termine o al
verificarsidiunacondizione,iltemponecessarioperl'estinzionedellapena
decorredalgiornoincuiilterminescadutoolacondizionesiverificata.
Nel caso di concorso di reati, si ha riguardo, per l'estinzione della pena, a
ciascunodiessi,ancheselepenesonostateinflitteconlamedesimasen
tenza.
L'estinzionedellepenenonhaluogo,sesitrattadirecidivi,neicasipreve
duti dai capoversi dell'articolo 99, o di delinquenti abituali, professionali o
per tendenza; ovvero se il condannato, durante il tempo necessario per
l'estinzionedellapena,riportaunacondannaallareclusioneperundelitto
dellastessaindole.
Art. 173. Estinzione delle pene dell'arresto e dell'ammenda per decorso
deltempo
Le pene dell'arresto e dell'ammenda si estinguono nel termine di cinque
anni. Tale termine raddoppiato se si tratta di recidivi, nei casi preveduti
daicapoversidell'articolo99,ovverodidelinquentiabituali,professionalio
pertendenza.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 20

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Se,congiuntamenteallapenadell'arresto,inflittalapenadell'ammenda,
perl'estinzionedell'unaedell'altrapenasihariguardosoltantoaldecorso
delterminestabilitoperl'arresto.
Perladecorrenzadelterminesiapplicanoledisposizionidelterzo,quartoe
quintocapoversodell'articoloprecedente.
Art.174.Indultoegrazia
L'indultoolagraziacondona,intuttooinparte,lapenainflitta,olacom
muta in un'altra specie di pena stabilita dalla legge. Non estingue le pene
accessorie salvo che il decreto disponga diversamente, e neppure gli altri
effettipenalidellacondanna.
Nelconcorsodipireati,l'indultosiapplicaunasolavolta,dopocumulate
lepene,secondolenormeconcernentiilconcorsodeireati.
Siosservano,perl'indulto,ledisposizionicontenuteneitreultimicapoversi
dell'articolo151.
Art.175.Nonmenzionedellacondannanelcertificatodelcasellariogiudi
ziale
Se,conunaprimacondanna,inflittaunapenadetentivanonsuperiorea
dueanni,ovverounapenapecuniarianonsuperioreaunmilione,ilgiudice,
avuto riguardo alle circostanze indicate nell'articolo 133, pu ordinare in
sentenzachenonsiafattamenzionedellacondannanelcertificatodelca
sellario giudiziale, spedito a richiesta di privati, non per ragione di diritto
elettorale.
Lanonmenzionedellacondannapuesserealtresconcessaquandoin
flittacongiuntamenteunapenadetentivanonsuperioreadueannieduna
penapecuniaria,che,ragguagliataanormadell'articolo135ecumulataalla
pena detentiva, priverebbe complessivamente il condannato della libert
personaleperuntempononsuperioreatrentamesi.
Seilcondannatocommettesuccessivamenteundelitto,l'ordinedinonfare
menzionedellacondannaprecedenterevocato.
()(1)
(1)Ilcommacherecitava:Ledisposizionidiquestoarticolononsiappli
cano quando alla condanna conseguono pene accessorie. stato abro
gatodall'art.7dellaL.7febbraio1990,n.19.
Art.176.Liberazionecondizionale
Il condannato a pena detentiva che, durante il tempo di esecuzione della
pena,abbiatenutouncomportamentotaledafarriteneresicuroilsuorav
vedimento,puessereammessoallaliberazionecondizionale,sehasconta
toalmenotrentamesiecomunquealmenometdellapenainflittagli,qua
lorailrimanentedellapenanonsuperiicinqueanni.
Se si tratta di recidivo, nei casi preveduti dai capoversi dell'articolo 99, il
condannato,peressereammessoallaliberazionecondizionale,deveavere
scontatoalmenoquattroannidipenaenonmenoditrequartidellapena
inflittagli.
Ilcondannatoall'ergastolopuessereammessoallaliberazionecondiziona
lequandoabbiascontatoalmenoventiseiannidipena.
Laconcessionedellaliberazionecondizionalesubordinataall'adempimen
todelleobbligazioniciviliderivantidalreato,salvocheilcondannatodimo
striditrovarsinell'impossibilitdiadempierle.
Art.177.Revocadellaliberazionecondizionaleoestinzionedellapena
Nei confronti del condannato ammesso alla liberazione condizionale resta
sospesa l'esecuzione della misura di sicurezza detentiva cui il condannato
stessosiastatosottopostoconlasentenzadicondannaoconunprovvedi
mentosuccessivo.Laliberazionecondizionalerevocata,selapersonalibe
ratacommetteundelittoounacontravvenzionedellastessaindole,ovvero
trasgredisce agli obblighi inerenti alla libert vigilata, disposta a termini
dell'articolo230,n.2.Intalcaso,iltempotrascorsoinlibertcondizionale
non computato nella durata della pena e il condannato non pu essere
riammessoallaliberazionecondizionale.
Decorsotuttoiltempodellapenainflitta,ovverocinqueannidalladatadel
provvedimentodiliberazionecondizionale,setrattasidicondannatoall'er
gastolo, senza che sia intervenuta alcuna causa di revoca, la pena rimane
estintaesonorevocatelemisuredisicurezzapersonali,ordinatedalgiudice
conlasentenzadicondannaoconprovvedimentosuccessivo.
Art.178.Riabilitazione
La riabilitazione estingue le pene accessorie ed ogni altro effetto penale
dellacondanna,salvochelaleggedispongaaltrimenti.
Cfr.TribunalediSorveglianzadiTorino,ordinanza29gennaio2008,n.1
inAltalexMassimario.

La riabilitazione conceduta quando siano decorsi almeno tre anni (1) dal
giornoincuilapenaprincipalesiastataeseguitaosiasiinaltromodoestin
ta,eilcondannatoabbiadatoproveeffettiveecostantidibuonacondotta.
Ilterminedialmenoottoanni(2)sesitrattadirecidivi,neicasipreveduti
daicapoversidell'articolo99.
Iltermine(3)didieciannisesitrattadidelinquentiabituali,professionalio
pertendenzaedecorredalgiornoincuisiastatorevocatol'ordinediasse
gnazioneadunacoloniaagricolaoadunacasadilavoro.
Qualora sia stata concessa la sospensione condizionale della pena ai sensi
dell'articolo163,primo,secondoeterzocomma,ilterminedicuialprimo
comma decorre dallo stesso momento dal quale decorre il termine di so
spensionedellapena.(4)
Qualora sia stata concessa la sospensione condizionale della pena ai sensi
delquartocommadell'articolo163,lariabilitazioneconcessaalloscadere
delterminediunannodicuialmedesimoquartocomma,purchsussista
nolealtrecondizioniprevistedalpresentearticolo.
Lariabilitazionenonpuessereconcedutaquandoilcondannato:
1)siastatosottopostoamisuradisicurezza,trannechesitrattidiespulsio
nedellostranierodalloStato,ovverodiconfisca,eilprovvedimentononsia
statorevocato;
2) non abbia adempiuto le obbligazioni civili derivanti dal reato, salvo che
dimostriditrovarsinell'impossibilitdiadempierle.
(1)Leparole:cinqueannisonostatecossostituitedalleattuali:alme
notreannidallart.3,comma1,lett.a),dellaL.11giugno2004,n.145.
(2)Leparole:dieciannisonostatecossostituitedalleattuali:almeno
ottoannidallart.3,comma1,lett.b),dellaL.11giugno2004,n.145.
(3)Leparole:parimentisonostatesoppressedallart.3,comma1,lett.
c),dellaL.11giugno2004,n.145.
(4) Comma aggiunto dallart. 3, comma 1, lett. d), della L. 11 giugno
2004,n.145.
Cfr.TribunalediSorveglianzadiTorino,ordinanza29gennaio2008,n.1
inAltalexMassimario.
Art.180.Revocadellasentenzadiriabilitazione
La sentenza di riabilitazione revocata di diritto se la persona riabilitata
commetteentrosetteanni(1)undelittononcolposo,perilqualesiainflitta
lapenadellareclusioneperuntempononinferioreadueanni(1)odun'al
trapenapigrave.
(1) Le parole: cinque anni e tre anni sono state rispettivamente cos
sostituite dalle parole: sette anni e due anni dallart. 4, della L. 11
giugno2004,n.145.
Art.181.Riabilitazionenelcasodicondannaall'estero
Ledisposizionirelativeallariabilitazionesiapplicanoanchenelcasodisen
tenzestranieredicondanna,riconosciuteanormadell'articolo12.

CAPOIIIDISPOSIZIONICOMUNI
Art.182.Effettidellecausediestinzionedelreatoodellapena
Salvochelaleggedispongaaltrimenti,l'estinzionedelreatoodellapenaha
effettosoltantopercoloroaiqualilacausadiestinzionesiriferisce.
Art.183.Concorsodicauseestintive
Le cause di estinzione del reato o della pena operano nel momento in cui
esseintervengono.
Nelconcorsodiunacausacheestingueilreatoconunacausacheestingue
lapena,prevalelacausacheestingueilreato,ancheseintervenutasuc
cessivamente.
Quando intervengono in tempi diversi pi cause di estinzione del reato o
dellapena,lacausaantecedenteestingueilreatoolapena,equellesucces
sive fanno cessare gli effetti che non siano ancora estinti in conseguenza
dellacausaantecedente.
Se pi cause intervengono contemporaneamente, la causa pi favorevole
operal'estinzionedelreatoodellapena;maancheintalcaso,perglieffetti
chenonsianoestintiinconseguenzadellacausapifavorevole,siapplicail
capoversoprecedente.
Art.184.Estinzionedellapenadimorte,dell'ergastoloodipenetempora
neenelcasodiconcorsodireati
Quando, per effetto di amnistia, indulto o grazia, la pena di morte (1) o
dell'ergastolo estinta, la pena detentiva temporanea, inflitta per il reato
concorrente,eseguitaperintero.Nondimeno,seilcondannatohagiin
teramente subito l'isolamento diurno, applicato a norma del capoverso

Art.179.Condizioniperlariabilitazione

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 21

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

dell'art.72,lapenaperilreatoconcorrenteridottaallamet;edestinta,
seilcondannatostatodetenutoperoltretrentaanni.
Se,pereffettodialcunadelledettecauseestintive,nondeveesseresconta
ta la pena detentiva temporanea inflitta, per il reato concorrente, al con
dannatoall'ergastolo,nonsiapplical'isolamentodiurno,stabilitonelcapo
versodell'articolo72.Selapenadetentivadeveesserescontatasoloinpar
te,ilperiododell'isolamentodiurno,applicatoanormadelpredettoartico
lo,puessereridottofinoatremesi.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 22

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

TITOLOVIIDELLESANZIONICIVILI
Art.185.Restituzionierisarcimentodeldanno
Ognireatoobbligaallerestituzionianormadelleleggicivili.
Ognireato,cheabbiacagionatoundannopatrimonialeononpatrimoniale,
obbliga al risarcimento il colpevole e le persone che, a norma delle leggi
civili,debbonorispondereperilfattodilui.
Cfr.TribunalediRimini,UfficioGIP,ordinanza15luglio2008,Cassazione
penale,sez.III,sentenza15ottobre2008,n.38835eCassazionepenale,
sez.IV,sentenza14gennaio2010,n.1479inAltalexMassimario.
Art.186.Riparazionedeldannomediantepubblicazionedellasentenzadi
condanna
Oltre quanto prescritto nell'articolo precedente e in altre disposizioni di
legge,ognireato obbligailcolpevoleallapubblicazione,asuespese,della
sentenza di condanna, qualora la pubblicazione costituisca un mezzo per
riparareildannononpatrimonialecagionatodalreato.
Art.187.Indivisibilitesolidarietnelleobbligazioniexdelicto
L'obbligoallerestituzionieallapubblicazionedellasentenzapenaledicon
dannaindivisibile.
I condannati per uno stesso reato sono obbligati in solido al risarcimento
deldannopatrimonialeononpatrimoniale.
Art.188.Speseperilmantenimentodelcondannato.Obbligodirimborso
Ilcondannatoobbligatoarimborsareall'erariodelloStatolespeseperil
suomantenimentoneglistabilimentidipena,erispondeditaleobbligazio
ne con tutti i suoi beni mobili e immobili, presenti e futuri, a norma delle
leggicivili.
L'obbligazionenonsiestendeallapersonacivilmenteresponsabile,enonsi
trasmetteaglieredidelcondannato.
Art.189.Sequestro.(1)
LoStatohaipotecalegalesuibenidell'imputatoagaranziadelpagamento:
1)dellepenepecuniarieediognialtrasommadovutaall'erariodelloStato;
2)dellespesedelprocedimento;
3)dellespeserelativealmantenimentodelcondannatoneglistabilimentidi
pena;
4)dellespesesostenutedaunpubblicoistitutosanitario,atitolodicuraedi
alimentiperlapersonaoffesa,durantel'infermit;
5)dellesommedovuteatitolodirisarcimentodeldanno,compreselespe
seprocessuali;
6)dellespeseanticipatedaldifensoreedellesommealuidovuteatitolodi
onorario.
L'ipotecalegalenonpregiudicaildirittodegliinteressatiaiscrivereipoteca
giudiziale,dopolasentenzadicondanna,anchesenondivenutairrevocabi
le.
Sevifondataragioneditemerechemanchinoosidisperdanolegaranzie
delleobbligazioniperlequaliammessal'ipotecalegale,puessereordi
natoilsequestrodeibenimobilidell'imputato.
Glieffettidell'ipotecaodelsequestrocessanoconlasentenzairrevocabile
diproscioglimento.
Se l'imputato offre cauzione, pu non farsi luogo all'iscrizione dell'ipoteca
legaleoalsequestro.
Pereffettodelsequestroicreditiindicatiinquestoarticolosiconsiderano
privilegiatirispettoadognialtrocreditononprivilegiatodidataanterioree
aicreditisortiposteriormente,salvi,inognicaso,iprivilegistabilitiagaran
ziadelpagamentoditributi.
(1)Espressioneabrogatadall'art.218,D.Lgs.28luglio1989,n.271.
Art.190.Garanziasuibenidellapersonacivilmenteresponsabile
Le garanzie stabilite nell'articolo precedente si estendono anche ai beni
della persona civilmente responsabile, limitatamente ai crediti indicati nei
numeri2,4e5delpredettoarticolo,qualora,perl'ipotecalegale,sussista
nolecondizionirichiesteperlaiscrizionesuibenidell'imputato,equalora,
perilsequestro,concorrano,riguardoallapersonacivilmenteresponsabile,
lecircostanzeindicatenelsecondocapoversodell'articoloprecedente.
Art.191.Ordinedeicreditigarantiticonipotecaosequestro
Sulprezzodegliimmobiliipotecatiedeimobilisequestratianormadeidue
articoliprecedenti,esullesommeversateatitolodicauzioneenondevolu
teallaCassadelleammende,sonopagatenell'ordineseguente:
1)lespesesostenutedaunpubblicoistitutosanitario,atitolodicuraedi
alimentiperlapersonaoffesa,durantel'infermit;

2)lesommedovuteatitolodirisarcimentodidanniedispeseprocessualial
danneggiato,purchilpagamentonesiarichiestoentrounannodalgiorno
incuilasentenzapenaledicondannasiadivenutairrevocabile;
3)lespeseanticipatedaldifensoredelcondannatoelasommaaluidovuta
atitolodionorario;
4)lespesedelprocedimento;
5)lespeseperilmantenimentodelcondannatoneglistabilimentidipena.
Selaesecuzionedellapenanonhaancoraavutoluogo,intuttooinparte,
depositata nella Cassa delle ammende una somma presumibilmente ade
guataallespesepredette;
6)lepenepecuniarieeognialtrasommadovutaall'erariodelloStato.
Art.192.Attiatitologratuitocompiutidalcolpevoledopoilreato
Gli atti a titolo gratuito, compiuti dal colpevole dopo il reato, non hanno
efficaciarispettoaicreditiindicatinell'art.189.
Art.193.Attiatitoloonerosocompiutidalcolpevoledopoilreato
Gli atti a titolo oneroso, eccedenti la semplice amministrazione ovvero la
gestionedell'ordinariocommercio,iqualisianocompiutidalcolpevoledopo
il reato, si presumono fatti in frode rispetto ai crediti indicati nell'articolo
189.
Nondimeno, per la revoca dell'atto, necessaria la prova della mala fede
dell'altrocontraente.
Art.194.Attidititoloonerosoogratuitocompiutidalcolpevoleprimadel
reato
Gli atti a titolo gratuito, compiuti dal colpevole prima del reato, non sono
efficacirispettoaicreditiindicatinell'articolo189,qualorasiprovichefuro
nodaluicompiutiinfrode.
Lastessadisposizionesiapplicaagliattiatitoloonerosoeccedentilasem
plice amministrazione ovvero la gestione dell'ordinario commercio; nondi
meno,perlarevocadell'attoatitolooneroso,necessarialaprovaanche
dellamalafededell'altrocontraente.
Ledisposizionidiquestoarticolononsiapplicanopergliattianterioridiun
annoalcommessoreato.
Art.195.Dirittideiterzi
Neicasiprevedutidaitrearticoliprecedenti,idirittideiterzisonoregolati
dalleleggicivili.
Art.196.Obbligazionecivileperlemulteeleammendeinflitteapersona
dipendente
Neireaticommessidachisoggettoall'altruiautorit,direzioneovigilanza,
la persona rivestita dell'autorit, o incaricata della direzione o vigilanza,
obbligata, in caso di insolvibilit del condannato, al pagamento di una
sommapariall'ammontaredellamultaodell'ammendainflittaalcolpevole,
sesitrattadiviolazionididisposizionicheessaeratenutaafarosservaree
dellequalinondebbarisponderepenalmente.
Qualoralapersonaprepostarisultiinsolvibile,siapplicanoalcondannatole
disposizionidell'articolo136.
Art. 197. Obbligazione civile delle persone giuridiche per il pagamento
dellemulteedelleammende
Glientifornitidipersonalitgiuridica,eccettuatiloStato,leregioni,lepro
vinceedicomuni,qualorasiapronunciatacondannaperreatocontrochine
abbia la rappresentanza, o l'amministrazione, o sia con essi in rapporto di
dipendenza,esitrattidireatochecostituiscaviolazionedegliobblighiine
rentiallaqualitrivestitadalcolpevole,ovverosiacommessonell'interesse
dellapersonagiuridica,sonoobbligatialpagamento,incasodiinsolvibilit
del condannato, di una somma pari all'ammontare della multa o dell'am
mendainflitta.
Setaleobbligazionenonpuessereadempiuta,siapplicanoalcondannato
ledisposizionidell'articolo136.
Art. 198. Effetti dell'estinzione del reato o della pena sulle obbligazioni
civili
Effettidell'estinzionedelreatoodellapenasulleobbligazionicivili.
L'estinzione del reato o della pena non importa l'estinzione delle obbliga
zioni civili derivanti dal reato, salvo che si tratti delle obbligazioni indicate
neiduearticoliprecedenti.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 23

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

TITOLO VIII DELLE MISURE AMMINISTRATIVE DI SI


CUREZZA
CAPOIDELLEMISUREDISICUREZZAPERSONALI
SEZIONEIDisposizionigenerali
Art. 199. Sottoposizione a misure di sicurezza: disposizione espressa di
legge
Nessunopuesseresottopostoamisuredisicurezzachenonsianoespres
samentestabilitedallaleggeefuorideicasidallaleggestessapreveduti.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza16giugno2009,n.25096inAl
talexMassimario.
Art.200.Applicabilitdellemisuredisicurezzarispettoaltempo,alterri
torioeallepersone
Lemisuredisicurezzasonoregolatedallaleggeinvigorealtempodellaloro
applicazione.
Selaleggedeltempoincuideveeseguirsilamisuradisicurezzadiversa,si
applicalaleggeinvigorealtempodell'esecuzione.
Le misure di sicurezza si applicano anche agli stranieri, che si trovano nel
territoriodelloStato.
Tuttavia l'applicazione di misure di sicurezza allo straniero non impedisce
l'espulsionediluidalterritoriodelloStato,anormadelleleggidipubblica
sicurezza.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza16giugno2009,n.25096eCas
sazionePenale,sez.IV,sentenza17novembre2009,n.43974inAltalex
Massimario.
Art.201.Misuredisicurezzaperfatticommessiall'estero
Quando,perunfattocommessoall'estero,siprocedeosirinnovailgiudizio
nelloStato,applicabilelaleggeitalianaancheriguardoallemisuredisicu
rezza.
Nelcasoindicatonell'articolo12,n.3,l'applicazionedellemisuredisicurez
zastabilitedallaleggeitalianasempresubordinataall'accertamentochela
personasiasocialmentepericolosa.
Art.202.Applicabilitdellemisuredisicurezza
Le misure di sicurezza possono essere applicate soltanto alle persone so
cialmentepericolosecheabbianocommessounfattoprevedutodallalegge
comereato.
Laleggepenaledeterminaicasineiqualiapersonesocialmentepericolose
possono essere applicate misure di sicurezza per un fatto non preveduto
dallaleggecomereato.
Art.203.Pericolositsociale
Aglieffettidellaleggepenale,socialmentepericolosalapersona,anchese
nonimputabileononpunibile,laqualehacommessotalunodeifattiindica
ti nell'articolo precedente quando probabile che commetta nuovi fatti
prevedutidallaleggecomereati.
La qualit di persona socialmente pericolosa si desume dalle circostanze
indicatenell'articolo133.
Art.204.(1)
(1)Larticolocherecitava:Accertamentodipericolosit.Pericolositso
cialepresunta
Le misure di sicurezza sono ordinate, previo accertamento che colui il
qualehacommessoilfattopersonasocialmentepericolosa.
Neicasiespressamentedeterminati,laqualitdipersonasocialmentepe
ricolosapresuntadallalegge.
Nondimenoancheintalicasil'applicazionedellemisuredisicurezzasu
bordinataall'accertamentoditalequalit,selacondannaoilprosciogli
mentopronunciato:
1.dopodieciannidalgiornoincuistatocommessoilfatto,qualorasi
trattidiinfermidimente,neicasiprevedutidalprimocapoversodell'arti
colo219edell'articolo222;
2.dopocinqueannidalgiornoincuistatocommessoilfatto,inognial
trocaso.
altressubordinataall'accertamentodellaqualitdipersonasocialmen
te pericolosa l'esecuzione, non ancora iniziata, delle misure di sicurezza
aggiunteapenanondetentiva,ovveroconcernentiimputatiprosciolti,se,
dalladatadellasentenzadicondannaodiproscioglimento,sonodecorsi
diecianninelcasoprevedutodalprimocapoversodell'articolo222,ovve

rocinqueanniinognialtrocaso.statoabrogatodall'art.31dellaL.10
ottobre1986,n.663.
Art.205.Provvedimentodelgiudice
Le misure di sicurezza sono ordinate dal giudice nella stessa sentenza di
condannaodiproscioglimento.
Possonoessereordinateconprovvedimentosuccessivo:
1)nelcasodicondannadurantelaesecuzionedellapenaoduranteiltempo
incuiilcondannatosisottraevolontariamenteall'esecuzionedellapena;
2) nel caso di proscioglimento, qualora la qualit di persona socialmente
pericolosa sia presunta, e non sia decorso un tempo corrispondente alla
durataminimadellarelativamisuradisicurezza;
3)inognitempo,neicasistabilitidallalegge.
Art.206.Applicazioneprovvisoriadellemisuredisicurezza
Durantel'istruzioneoilgiudizio,pudisporsicheilminorediet,ol'infer
mo di mente, o l'ubriaco abituale, o la persona dedita all'uso di sostanze
stupefacenti, o in stato di cronica intossicazione prodotta da alcool o da
sostanzestupefacenti,sianoprovvisoriamentericoveratiinunriformatorio
o in un manicomio giudiziario, o in una casa di cura e di custodia.
Ilgiudicerevocal'ordine,quandoritengachetalipersonenonsianopiso
cialmentepericolose.
Il tempo dell'esecuzione provvisoria della misura di sicurezza computato
nelladurataminimadiessa.
Art.207.Revocadellemisuredisicurezzapersonali
Le misure di sicurezza non possono essere revocate se le persone ad esse
sottopostenonhannocessatodiesseresocialmentepericolose.
La revoca non pu essere ordinata se non decorso un tempo corrispon
dentealladurataminimastabilitadallaleggeperciascunamisuradisicurez
za.
()(1).
(1) Il comma che recitava: Anche prima che sia decorso il tempo corri
spondentealladurataminimastabilitadallalegge,lamisuradisicurezza
applicata dal giudice pu essere revocata con decreto del ministro della
giustizia.statoabrogatodall'art.89dellaL.26luglio1975,n.354.
Art.208.Riesamedellapericolosit
Decorsoilperiodominimodidurata,stabilitodallaleggeperciascunamisu
radisicurezza,ilgiudiceriprendeinesamelecondizionidellapersonachevi
sottoposta, per stabilire se essa ancora socialmente pericolosa.
Qualoralapersonarisultiancorapericolosa,ilgiudicefissaunnuovotermi
neperunesameulteriore.
Nondimeno,quandovisiaragione diritenere cheilpericolosiacessato,il
giudicepu,inognitempoprocedereanuoviaccertamenti.
Art.209.Personagiudicataperpifatti
Quando una persona ha commesso, anche in tempi diversi, pi fatti per i
qualisianoapplicabilipimisuredisicurezzadellamedesimaspecie,ordi
nataunasolamisuradisicurezza.
Selemisuredisicurezzasonodispeciediversa,ilgiudicevalutacomplessi
vamenteilpericolochederivadallapersonae,inrelazioneadesso,applica
unaopimisuredisicurezzastabilitedallalegge.
Sonoinognicasoapplicatelemisuredisicurezzadetentiveallequalidebba
esseresottopostalapersona,acagionedelpericolopresuntodallalegge.
Ledisposizioniprecedentisiapplicanoanchenelcasodimisuredisicurezza
incorsodiesecuzione,odellequalinonsiasiancorainiziatal'esecuzione.
Art.210.Effettidellaestinzionedelreatoodellapena
L'estinzionedelreatoimpediscel'applicazionedellemisuredisicurezzaene
facessarel'esecuzione.
L'estinzione della pena impedisce l'applicazione delle misure di sicurezza,
eccettoquelleperlequalilaleggestabiliscechepossonoessereordinatein
ogni tempo, ma non impedisce l'esecuzione delle misure di sicurezza che
sonostategiordinatedalgiudicecomemisureaccessoriediunacondanna
alla pena della reclusione superiore a dieci anni. Nondimeno, alla colonia
agricolaeallacasadilavorosostituitalalibertvigilata.
Qualorapereffettodiindultoodigrazianondebbaessereeseguitalapena
dimorte(1),ovvero,intuttooinparte,lapenadell'ergastolo,ilcondannato
sottopostoalibertvigilataperuntempononinferioreatreanni.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.211.Esecuzionedellemisuredisicurezza

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 24

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Le misure di sicurezza aggiunte a una pena detentiva sono eseguite dopo


chelapenastatascontataoaltrimentiestinta.
Lemisuredisicurezza,aggiunteapenanondetentiva,sonoeseguitedopo
chelasentenzadicondannadivenutairrevocabile.
L'esecuzionedellemisuredisicurezzatemporaneenondetentive,aggiunte
amisuredisicurezzadetentivehaluogodopolaesecuzionediquesteulti
me.
Art.211bis.Rinviodell'esecuzionedellemisuredisicurezza
Alle misure di sicurezza previste dal presente capo si applicano gli articoli
146e147.
Selamisuradisicurezzadeveessereeseguitaneiconfrontidell'autorediun
delittoconsumatootentatocommessoconviolenzacontrolepersoneov
vero con l'uso di armi e vi sia concreto pericolo che il soggetto commetta
nuovamenteunodeidelittiindicatiilgiudicepuordinareilricoveroinuna
casa di cura o in altro luogo di cura comunque adeguato alla situazione o
allapatologiadellapersona.(1)
(1)Commaaggiuntodallart.2dellaL.8marzo2001,n.40.
Art.212.Casidisospensioneoditrasformazionedimisuredisicurezza
L'esecuzione di una misura di sicurezza applicata a persona imputabile
sospesasequestadevescontareunapenadetentiva,eriprendeilsuocorso
dopol'esecuzionedellapena.
Se la persona sottoposta a una misura di sicurezza detentiva colpita da
un'infermitpsichica,ilgiudiceneordinailricoveroinunmanicomiogiudi
ziario,ovveroinunacasadicuraedicustodia.
Quandosiacessatal'infermit,ilgiudice,accertatochelapersonasocial
mentepericolosa,ordinacheessasiaassegnataadunacoloniaagricolaoad
unacasadilavoroovveroaunriformatoriogiudiziariosenoncrededisot
toporlaalibertvigilata.
Sel'infermitpsichicacolpiscepersonasottopostaamisuradisicurezzanon
detentivaoacauzionedibuonacondotta,el'infermovienericoveratoinun
manicomio comune, cessa l'esecuzione di dette misure. Nondimeno, se si
trattadipersonasottopostaamisuradisicurezzapersonalenondetentiva,
ilgiudice,cessatal'infermit,procedeanuovoaccertamentoedapplicauna
misuradisicurezzapersonalenondetentivaqualoralapersonarisultianco
rapericolosa.
Art. 213. Stabilimenti destinati alla esecuzione delle misure di sicurezza
detentive.Regimeeducativo,curativoedilavoro
Lemisuredisicurezzadetentivesonoeseguiteneglistabilimentiacidesti
nati.
Ledonnesonoassegnateastabilimentiseparatidaquellidestinatiagliuo
mini.
Inciascunodeglistabilimentiadottatounparticolareregimeeducativoo
curativoedilavoro,avutoriguardoalletendenzeealleabitudinicriminose
della persona e, in genere, al pericolo sociale che da essa deriva.
Il lavoro remunerato. Dalla remunerazione prelevata una quota per il
rimborsodellespesedimantenimento.
Perquantoconcerneilmantenimentodeiricoveratineimanicomigiudiziari,
siosservanoledisposizionisulrimborsodellespesedispedalit.
Art.214.Inosservanzadellemisuredisicurezzadetentiva
Nelcasoincuilapersonasottopostaamisuradisicurezzadetentivasisot
trae volontariamente alla esecuzione di essa, ricomincia a decorrere il pe
riodominimodiduratadellamisuradisicurezzadalgiornoincuiaquesta
datanuovamenteesecuzione.
Taledisposizionenonsiapplicanelcasodipersonaricoveratainunmani
comiogiudiziariooinunacasadicuraedicustodia.
SEZIONEIIDisposizionispeciali
Art.215.Specie
Lemisuredisicurezzapersonalisidistinguonoindetentiveenondetentive.
Sonomisuredisicurezzadetentive:
1)l'assegnazioneaunacoloniaagricolaoadunacasadilavoro;
2)ilricoveroinunacasadicuraedicustodia;
3)ilricoveroinunmanicomiogiudiziario;
4)ilricoveroinunriformatoriogiudiziario.
Sonomisuredisicurezzanondetentive:
1)lalibertvigilata;
2)ildivietodisoggiornoinunoopicomuni,oinunaopiprovince;
3)ildivietodifrequentareosterieepubblicispaccidibevandealcooliche;
4)l'espulsionedellostranierodalloStato.

Quandolaleggestabilisceunamisuradisicurezzasenzaindicarnelaspecie,
ilgiudicedisponechesiapplichilalibertvigilataamenoche,trattandosidi
un condannato per delitto, ritenga di disporre l'assegnazione di lui a una
coloniaagricolaoadunacasadilavoro.
Art.216.Assegnazioneaunacoloniaagricolaoadunacasadilavoro
Sonoassegnatiaunacoloniaagricolaoadunacasadilavoro:
1) coloro che sono stati dichiarati delinquenti abituali; professionali o per
tendenza;
2) coloro che essendo stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o
pertendenza,enonessendopisottopostiamisuradisicurezza,commet
tonounnuovodelitto,noncolposo,chesianuovamanifestazionedellaabi
tualit,dellaprofessionalitodellatendenzaadelinquere;
3)lepersonecondannateoprosciolteneglialtricasiindicatiespressamente
nellalegge.
Art.217.Durataminima
L'assegnazione a una colonia agricola o ad una casadi lavoro ha la durata
minimadiunanno.Peridelinquentiabituali,ladurataminimadiduean
ni,peridelinquentiprofessionaliditreanni,eddiquattroanniperide
linquentipertendenza.
Art.218.Esecuzione
Nellecolonieagricoleenellecasedilavoroidelinquentiabitualioprofes
sionaliequellipertendenzasonoassegnatiasezionispeciali.
Il giudice stabilisce se la misura di sicurezza debba essere eseguita in una
coloniaagricola,ovveroinunacasadilavoro,tenutocontodellecondizioni
eattitudinidellapersonaacuiilprovvedimentosiriferisce.Ilprovvedimen
topuesseremodificatonelcorsodell'esecuzione.
Art.219.Assegnazioneaunacasadicuraedicustodia
Ilcondannato,perdelittononcolposoaunapenadiminuitapercagionedi
infermitpsichicaodicronicaintossicazionedaalcoolodasostanzestupe
facenti, ovvero per cagione di sordomutismo, ricoverato in una casa di
cura e di custodia per un tempo non inferiore a un anno, quando la pena
stabilitadallaleggenoninferiorenelminimoacinqueannidireclusione.
Se per il delitto commesso stabilita dalla legge la pena di morte (1) o la
pena dell'ergastolo, ovvero la reclusione non inferiore nel minimo a dieci
anni,lamisuradisicurezzaordinataperuntempononinferioreatreanni.
Sesitrattadiunaltroreato,perilqualelaleggestabiliscelapenadetentiva,
erisultacheilcondannatopersonasocialmentepericolosa,ilricoveroin
un casa di cura e di custodia ordinato per un tempo non inferiore a sei
mesi; tuttavia il giudice pu sostituire alla misura del ricovero quella della
libertvigilata.
Talesostituzionenonhaluogo,qualorasitrattidicondannatiapenadimi
nuitaperintossicazionecronicadaalcoolodasostanzestupefacenti.
Quando deve essere ordinato il ricovero in una casa di cura e di custodia,
nonsiapplicaaltramisuradisicurezzadetentiva.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.220.Esecuzionedell'ordinediricovero
L'ordinediricoverodelcondannatonellacasadicuraedicustodiaesegui
todopochelapenarestrittivadellalibertpersonalesiastatascontataosia
altrimentiestinta.
Ilgiudice,nondimeno,tenuto contodelleparticolaricondizionid'infermit
psichicadelcondannato,pudisporrecheilricoverovengaeseguitoprima
che sia iniziata o abbia termine la esecuzione della pena restrittiva della
libertpersonale.
Il provvedimento revocato quando siano venute meno le ragioni che lo
determinarono, ma non prima che sia decorso il termine minimo stabilito
nell'articoloprecedente.
Ilcondannato,dimessodallacasadicuraedicustodia,sottopostoall'ese
cuzionedellapena.
Art.221.Ubriachiabituali
Quando non debba essere ordinata altra misura di sicurezza detentiva, i
condannatiallareclusioneperdelitticommessiinstatodiubriachezza,qua
lora questa sia abituale, o per delitti commessi sotto l'azione di sostanze
stupefacenti all'uso delle quali siano dediti, sono ricoverati in una casa di
curaedicustodia.
Tuttavia,sesitrattadidelittiperiqualisiastatainflittalareclusioneperun
tempoinferioreatreanni,alricoveroinunacasadicuraedicustodiapu
esseresostituitalalibertvigilata.
Ilricoverohaluogoinsezionispeciali,ehaladurataminimadiseimesi.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 25

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Art.222.Ricoveroinunmanicomiogiudiziario
Nelcasodiproscioglimentoperinfermitpsichica,ovveroperintossicazio
necronicadaalcoolodasostanzestupefacenti,ovveropersordomutismo,
sempreordinatoilricoverodell'imputatoinunmanicomiogiudiziarioper
untempononinferioreadueanni;salvochesitrattidicontravvenzioniodi
delitticolposiodialtridelittiperiqualilaleggestabiliscelapenapecuniaria
o la reclusione per un tempo non superiore nel massimo a due anni, nei
qualicasilasentenzadiproscioglimentocomunicataall'Autoritdipubbli
casicurezza.
Ladurataminimadelricoveronelmanicomiogiudiziariodidiecianni,se
per il fatto commesso la legge stabilisce la pena di morte (1) o l'ergastolo,
ovvero di cinque se per il fatto commesso la legge stabilisce la pena della
reclusioneperuntempononinferiorenelminimoadiecianni.
Nel caso in cui la persona ricoverata in un manicomio giudiziario debba
scontareunapenarestrittivadellalibertpersonale,l'esecuzionediquesta
differitafinoacheperduriilricoveronelmanicomio.
Le disposizioni di questo articolo si applicano anche ai minori degli anni
quattordici o maggiori dei quattordici e minori dei diciotto, prosciolti per
ragione di et, quando abbiano commesso un fatto preveduto dalla legge
comereato,trovandosiinalcunadellecondizioniindicatenellaprimaparte
dell'articolostesso.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.223.Ricoverodeiminoriinunriformatoriogiudiziario
Ilricoveroinunriformatoriogiudiziariomisuradisicurezzaspecialeperi
minori,enonpuavereduratainferioreaunanno.
Qualoratalemisuradisicurezzadebbaessere,intuttooinparte,applicata
o eseguita dopo che il minore abbia compiuto gli anni ventuno, ad essa
sostituitalalibertvigilata,salvocheilgiudiceritengadiordinarel'assegna
zioneaunacoloniaagricola,oadunacasadilavoro.
Art.224.Minorenonimputabile
Qualorailfattocommessodaunminoredeglianniquattordicisiaprevedu
todallaleggecomedelitto,edeglisiapericoloso,ilgiudice,tenutospecial
mentecontodellagravitdelfattoedellecondizionimoralidellafamigliain
cuiilminorevissuto,ordinachequestisiaricoveratonelriformatoriogiu
diziarioopostoinlibertvigilata.
Se, per il delitto, la legge stabilisce la pena di morte (1) o l'ergastolo, o la
reclusionenoninferiorenelminimoatreanni,enonsitrattadidelittocol
poso,sempreordinatoilricoverodelminorenelriformatorioperuntem
pononinferioreatreanni.
Ledisposizioniprecedentisiapplicanoanchealminoreche,nelmomentoin
cuihacommessoilfattoprevedutodallaleggecomedelitto,avevacompiu
toglianniquattordici,manonancoraidiciotto,seeglisiariconosciutonon
imputabile,anormadell'articolo98.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.225.Minoreimputabile
Quandoilminorechehacompiutoglianniquattordici,manonancoraidi
ciotto, sia riconosciuto imputabile,il giudice pu ordinare che, dopo l'ese
cuzionedellapena,eglisiaricoveratoinunriformatoriogiudiziariooposto
inlibertvigilata,tenutocontodellecircostanzeindicatenellaprimaparte
dell'articoloprecedente.
sempreapplicataunadellepredettemisuredisicurezzaalminorechesia
condannatoperdelittodurantel'esecuzionediunamisuradisicurezza,alui
precedentementeapplicataperdifettod'imputabilit.
Art.226.Minoredelinquenteabituale,professionaleopertendenza
Il ricovero in un riformatorio giudiziario sempre ordinato per il minore
degliannidiciotto,chesiadelinquenteabitualeoprofessionale,ovverode
linquentepertendenza,enonpuavereduratainferioreatreanni.Quan
do egli ha compiuto glianni ventuno, il giudice ne ordina l'assegnazione a
unacoloniaagricolaoadunacasadilavoro.
Laleggedeterminaglialtricasineiqualideveessereordinatoilricoverodel
minoreinunriformatoriogiudiziario.
Art.227.Riformatorispeciali
Quando la legge stabilisce che il ricovero in un riformatorio giudiziario sia
ordinatosenzacheoccorraaccertarecheilminoresocialmentepericolo
so,questiassegnatoadunostabilimentospecialeoadunasezionespecia
ledeglistabilimentiordinari.

Pualtresessereassegnatoadunostabilimentospecialeoadunasezione
speciale degli stabilimenti ordinari il minore che, durante il ricovero nello
stabilimentoordinario,sisiarivelatoparticolarmentepericoloso.
Art.228.Libertvigilata
Lasorveglianzadellapersonainstatodilibertvigilataaffidataall'autorit
dipubblicasicurezza.
Allapersonainstatodilibertvigilatasonoimpostedalgiudiceprescrizioni
idoneeadevitareleoccasionidinuovireati.
Tali prescrizioni possono essere dal giudice successivamente modificate o
limitate.
La sorveglianza deve essere esercitata in modo da agevolare, mediante il
lavoro,ilriadattamentodellapersonaallavitasociale.
Lalibertvigilatanonpuavereduratainferioreaunanno.
Perlavigilanzasuiminorisiosservanoledisposizioniprecedenti,inquanto
nonprovvedanoleggispeciali.
Art.229.Casineiqualipuessereordinatalalibertvigilata
Oltre quanto prescritto da speciali disposizioni dilegge la libert vigilata
puessereordinata:
1)nelcasodicondannaallareclusioneperuntemposuperioreaunanno;
2)neicasiincuiquestocodiceautorizzaunamisuradisicurezzaperunfatto
nonprevedutodallaleggecomereato.
Art.230.Casineiqualideveessereordinatalalibertvigilata
Lalibertvigilatasempreordinata:
1) se inflitta la pena della reclusione per non meno di dieci anni: e non
pu,intalcaso,avereduratainferioreatreanni;
2)quandoilcondannatoammessoallaliberazionecondizionale;
3)seilcontravventoreabitualeoprofessionale,nonessendopisottoposto
amisuredisicurezza,commetteunnuovoreato,ilqualesianuovamanife
stazionediabitualitoprofessionalit;
4)neglialtricasideterminatidallalegge.
Nelcasoincuisiastatadispostal'assegnazioneaunacoloniaagricolaoad
unacasadilavoro,ilgiudice,alterminedell'assegnazione,puordinareche
lapersonadadimetteresiapostainlibertvigilata,ovveropuobbligarlaa
cauzionedibuonacondotta.
Art.231.Trasgressionedegliobblighiimposti
Fuoridelcasoprevedutodallaprimapartedell'articolo177,quandolaper
sona in stato di libert vigilata trasgredisce agli obblighi imposti, il giudice
puaggiungereallalibertvigilatalacauzionedibuonacondotta.
Avutoriguardoallaparticolaregravitdellatrasgressioneoalripetersidella
medesima, ovvero qualora il trasgressore non presti la cauzione, il giudice
pusostituireallalibertvigilatal'assegnazioneaunacoloniaagricolaoad
unacasadilavoro,ovvero,sesitrattadiunminore,ilricoveroinunrifor
matoriogiudiziario.
Art.232.Minorioinfermidimenteinstatodilibertvigilata
Lapersonadietminoreoinstatodiinfermitpsichicanonpuesserepo
sta in libert vigilata, se non quando sia possibile affidarla ai genitori o a
colorocheabbianoobbligodiprovvedereallasuaeducazioneoassistenza,
ovveroaistitutidiassistenzasociale.
Qualorataleaffidamentononsiapossibileononsiaritenutoopportuno,
ordinato, o mantenuto, secondo i casi, il ricovero nel riformatorio, o nella
casadicuraedicustodia.
Se,durantelalibertvigilata,ilminorenondprovadiravvedimentoola
personainstatod'infermitpsichicasiriveladinuovopericolosa,allalibert
vigilatasostituito,rispettivamente,ilricoveroinunriformatoriooilrico
veroinunacasadicuraedicustodia.
Art.233.Divietodisoggiornoinunoopicomunioinunaopiprovince
AlcolpevolediundelittocontrolapersonalitdelloStatoocontrol'ordine
pubblico,ovverodiundelittocommessopermotivipoliticiooccasionatoda
particolaricondizionisocialiomoraliesistentiinundeterminatoluogo,pu
essereimpostoildivietodisoggiornareinunoopicomunioinunaopi
province,designatidalgiudice.
Ildivietodisoggiornohaunaduratanoninferioreaunanno.
Nelcasoditrasgressione, ricominciaadecorrereiltermineminimo,e pu
essereordinatainoltrelalibertvigilata.
Art.234.Divietodifrequentareosterieepubblicispaccidibevandealcoo
liche
Ildivietodifrequentareosterieepubblicispaccidibevandealcoolichehala
durataminimadiunanno.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 26

CODICEPENALE
LibroIDeireatiingenerale

Il divieto sempre aggiunto alla pena, quando si tratta di condannati per


ubriachezza abituale o per reati commessi in stato di ubriachezza, sempre
chequestasiaabituale.
Nelcasoditrasgressione,puessereordinatainoltrelalibertvigilataola
prestazionediunacauzionedibuonacondotta.
Art.235.EspulsioneodallontanamentodellostranierodalloStato.(1)
Il giudice ordina lespulsione dello straniero ovvero lallontanamento dal
territorio dello Stato del cittadino appartenente ad uno Stato membro
dellUnioneeuropea,oltrecheneicasiespressamenteprevedutidallalegge,
quando lo straniero o il cittadino appartenente ad uno Stato membro
dellUnioneeuropeasiacondannatoallareclusioneperuntemposuperiore
aidueanni.
Fermerestandoledisposizioniinmateriadiesecuzionedellemisuredisicu
rezza personali, lespulsione e lallontanamento dal territorio dello Stato
sono eseguiti dal questore secondo le modalit di cui, rispettivamente,
allarticolo13,comma4,deltestounicodicuialdecretolegislativo25luglio
1998,n.286,eallarticolo20,comma11,deldecretolegislativo6febbraio
2007, n. 30. Il trasgressore dellordine di espulsione od allontanamento
pronunciatodalgiudicepunitoconlareclusionedaunoaquattroanni.In
talcasoobbligatoriolarrestodellautoredelfatto,anchefuorideicasidi
flagranza,esiprocedeconritodirettissimo.
(1)Articolocossostituitodallart.1,comma1,lett.a),delD.L.23maggio
2008,n.92,convertitoconmodificazioninellaL.24luglio2008,n.125.

CAPOIIDELLEMISUREDISICUREZZAPATRIMONIALI
Art.236.Specie:regolegenerali
Sono misure di sicurezza patrimoniali, oltre quelle stabilite da particolari
disposizionidilegge:
1)lacauzionedibuonacondotta;
2)laconfisca.
Siapplicanoancheallemisuredisicurezzapatrimonialiledisposizionidegli
articoli199,200,primaparte,201,primaparte,205,primaparteenumero
3delcapoverso,e,salvochesitrattidiconfisca,ledisposizionidelprimoe
secondocapoversodell'articolo200equelledell'articolo210.
Allacauzionedibuonacondottasiapplicanoaltresledisposizionidegliarti
coli202,203,204,primaparte,e207.
Art.237.Cauzionedibuonacondotta
Lacauzionedibuonacondottadatamedianteildeposito,pressolaCassa
delleammende,diunasommanoninferioreaeuro103,29,nsuperiorea
euro2.065,83.
Inluogodeldeposito,ammessalaprestazionediunagaranziamediante
ipotecaoanchemediantefideiussionesolidale.
Laduratadellamisuradisicurezzanonpuessereinferioreaunanno,n
superioreacinque,edecorredalgiornoincuilacauzionefuprestata.
Art.238.Inadempimentodell'obbligodiprestarecauzione
Qualoraildepositodellasommanonsiaeseguitoolagaranzianonsiapre
stata,ilgiudicesostituisceallacauzionelalibertvigilata.
Art.239.Adempimentootrasgressionedell'obbligodibuonacondotta
Se, durante l'esecuzione della misura di sicurezza, chi vi sottoposto non
commettealcundelitto,ovveroalcunacontravvenzioneperlaqualelaleg
ge stabilisce la pena dell'arresto, ordinata la restituzione della somma
depositataolacancellazionedellaipoteca;elafideiussionesiestingue.In
casodiverso,lasommadepositata,operlaqualefudatagaranzia,devo
lutaallaCassadelleammende.
Art.240.Confisca
lcasodicondanna,ilgiudicepuordinarelaconfiscadellecosecheservi
ronoofuronodestinateacommettereilreato,edellecose,chenesonoil
prodottooilprofitto.
E'sempreordinatalaconfisca:
1)dellecosechecostituisconoilprezzodelreato;
1bis)deibeniedeglistrumentiinformaticiotelematicicherisultinoessere
statiintuttooinparteutilizzatiperlacommissionedeireatidicuiagliarti
coli 615ter, 615quater, 615quinquies, 617bis, 617ter, 617quater, 617
quinquies,617sexies,635bis,635ter,635quater, 635quinquies, 640ter
e640quinquies;(1)
2) delle cose, la fabbricazione, l'uso, il porto, la detenzione o l'alienazione
dellequalicostituiscereato,anchesenonstatapronunciatacondanna.
Ledisposizionidellaprimaparteedeinumeri1e1bisdelcapoversoprece
dentenonsiapplicanoselacosaoilbeneolostrumentoinformaticoote

lematicoappartieneapersonaestraneaalreato.Ladisposizionedelnume
ro1bisdelcapoversoprecedentesiapplicaanchenelcasodiapplicazione
della pena su richiesta delle parti a norma dell'articolo 444 del codice di
procedurapenale.(2)
Ladisposizionedeln.2nonsiapplicaselacosaappartieneapersonaestra
neaalreatoelafabbricazione,l'uso,ilporto,ladetenzioneol'alienazione
possonoessereconsentitimedianteautorizzazioneamministrativa.
(1)LetteraaggiuntadallaL.15febbraio2012,n.12.
(2)Ilcommachecosrecitava:"Ledisposizionidellaprimaparteedeln.1
delcapoversoprecedentenonsiapplicanoselacosaappartieneaperso
naestraneaalreato."statocossostituitodallaL.15febbraio2012,n.
12.
Cfr.CassazionePenale,SS.UU.,sentenza6marzo2008,n.10280,Cassa
zione Penale, SS.UU., sentenza 15 ottobre 2008, n. 38834, Tribunale di
Cosenza,sentenza2marzo2009eCassazionePenale,sez.IV,sentenza12
agosto2009,n.32916inAltalexMassimario.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 27

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

LIBROSECONDODEIDELITTIINPARTICOLARE

TITOLOIDEIDELITTICONTROLAPERSONALITADEL
LOSTATO
CAPO I DEI DELITTI CONTRO LA PERSONALITA INTERNAZIONALE
DELLOSTATO
Art.241.Attentaticontrol'integrit,l'indipendenzaol'unitdelloStato
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunquecompieattiviolenti
direttieidoneiasottoporreilterritoriodelloStatoounapartediessoalla
sovranitdiunoStatostraniero,ovveroamenomarel'indipendenzaol'uni
tdelloStato,punitoconlareclusionenoninferioreadodicianni.
Lapenaaggravataseilfattocommessoconviolazionedeidoveriineren
til'eserciziodifunzionipubbliche.
Art.242.CittadinocheportalearmicontroloStatoitaliano
Il cittadino che porta le armi contro lo Stato o presta servizio nelle forze
armatediunoStatoinguerracontroloStatoitaliano,punitoconl'erga
stolo. Se esercita un comando superiore o una funzione direttiva punito
conlamorte.
Nonpunibilechi,trovandosi,duranteleostilit,nelterritoriodelloStato
nemico,hacommessoilfattoperesservistatocostrettodaunobbligoim
postoglidalleleggidelloStatomedesimo.
Aglieffettidelledisposizionidiquestotitolo,consideratocittadinoanche
chihaperdutoperqualunquecausalacittadinanzaitaliana.
Aglieffettidellaleggepenale,sonoconsideratiStatiinguerracontroloSta
toitalianoanchegliaggregatipoliticiche,sebbenedalloStatoitalianonon
riconosciuticomeStati,abbianotuttaviailtrattamentodibelligeranti.
Art. 243. Intelligenze con lo straniero a scopo di guerra contro lo Stato
italiano
ChiunquetieneintelligenzeconlostranieroaffinchunoStatoesteromuo
vaguerraocompiaattidiostilitcontroloStatoitaliano,ovverocommette
altrifattidirettiallostessoscopo,punitoconlareclusionenoninferiorea
diecianni.
Selaguerrasegue,siapplicalapenadimorte(1);seleostilitsiverificanosi
applical'ergastolo.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.244.AttiostiliversounoStatoestero,cheespongonoloStatoitaliano
alpericolodiguerra
Chiunque,senzal'approvazionedelGoverno,faarruolamentiocompiealtri
atti ostili contro uno Stato estero, in modo da esporre lo Stato italiano al
pericolodiunaguerra,punitoconlareclusionedaseiadiciottoanni;sela
guerraavviene,punitoconl'ergastolo.
QualoragliattiostilisianotalidaturbaresoltantolerelazioniconunGover
no estero, ovvero da esporre lo Stato italiano o i suoi cittadini, ovunque
residenti,alpericolodirappresaglieodiritorsioni,lapenadellareclusione
da tre a dodici anni. Se segue la rottura delle relazioni diplomatiche, o se
avvengonolerappresaglieoleritorsioni,lapenadellareclusionedacin
queaquindicianni.
Art.245.IntelligenzeconlostranieroperimpegnareloStatoitalianoalla
neutralitoallaguerra
Chiunquetieneintelligenzeconlostranieroperimpegnareopercompiere
attidirettiaimpegnareloStatoitalianoalladichiarazioneoalmantenimen
todellaneutralit,ovveroalladichiarazionediguerra,punitoconlareclu
sionedacinqueaquindicianni.
Lapenaaumentataseleintelligenzehannoperoggettounapropaganda
colmezzodellastampa.
Art.246.Corruzionedelcittadinodapartedellostraniero
Ilcittadinoche,ancheindirettamente,riceveosifaprometteredallostra
niero,persoperaltri,denarooqualsiasiutilit,osoltantoneaccettala
promessa,alfinedicompiereatticontrariagliinteressinazionali,punito,
seilfattononcostituisceunpigravereato,conlareclusionedatreadieci
annieconlamultadaeuro516aeuro2.065.
Allastessapenasoggiacelostranierochedoprometteildenarool'utilit.
Lapenaaumentata:
1)seilfattocommessointempodiguerra;

2)seildenarool'utilitsonodatiopromessiperunapropagandacolmezzo
dellastampa.
Art.247.Favoreggiamentobellico
Chiunque,intempodiguerra,tieneintelligenzeconlostranieroperfavorire
leoperazionimilitaridelnemicoadannodelloStatoitaliano,opernuocere
altrimentialleoperazionimilitaridelloStatoitaliano,ovverocommettealtri
fattidirettiaglistessiscopi,punitoconlareclusionenoninferioreadieci
anni;e,seraggiungel'intento,conlamorte.
Art.248.Somministrazionealnemicodiprovvigioni
Chiunque,intempodiguerra,somministra,ancheindirettamente,alloSta
to nemico provvigioni, ovvero altre cose, le quali possano essere usate a
dannodelloStatoitaliano,punitoconlareclusionenoninferioreacinque
anni.
Taledisposizionenonsiapplicaallostranierochecommetteilfattoall'este
ro.
Art.249.Partecipazioneaprestitiafavoredelnemico
Chiunque,intempodiguerra,partecipaaprestitioaversamentiafavore
delloStatonemico,oagevolaleoperazioniadessirelative,punitoconla
reclusionenoninferioreacinqueanni.
Taledisposizionenonsiapplicaallostranierochecommetteilfattoall'este
ro.
Art.250.Commerciocolnemico
Il cittadino, o lo straniero dimorante nel territorio dello Stato, il quale, in
tempodiguerraefuorideicasiindicatinell'articolo248,commercia,anche
indirettamente,consudditidelloStatonemico,ovunquedimoranti,ovvero
conaltrepersonedimorantinelterritoriodelloStatonemico,punitocon
lareclusionedadueadieciannieconlamultaparialquintuplodelvalore
dellamercee,inognicaso,noninferioreaeuro1.032.
Art.251.Inadempimentodicontrattidifornitureintempodiguerra
Chiunque,intempodiguerra,nonadempieintuttooinpartegliobblighi
chegliderivanodauncontrattodifornituradicoseodiopereconclusocon
lo Stato o con un altro ente pubblico o con un'impresa esercente servizi
pubbliciodipubblicanecessit,peribisognidelleforzearmatedelloStato
odellapopolazione,punitoconlareclusionedatreadieciannieconla
multaparialtriplodelvaloredellacosaodell'operacheegliavrebbedovu
toforniree,inognicasononinferioreaeuro1.032.
Se l'inadempimento, totale o parziale, del contratto, dovuto a colpa, le
penesonoridotteallamet.
Le stesse disposizioni si applicano ai subfornitori, ai mediatori e ai rappre
sentanti dei fornitori, allorch essi, violando i loro obblighi contrattuali,
hannocagionatol'inadempimentodelcontrattodifornitura.
Art.252.Frodeinfornitureintempodiguerra
Chiunque,intempodiguerra,commettefrodenell'esecuzionedeicontratti
di fornitura o nell'adempimento degli altri obblighi contrattuali indicati
nell'articoloprecedentepunitoconlareclusionenoninferioreadiecianni
econlamultaparialquintuplodelvaloredellacosaodell'operacheavreb
bedovutoforniree,inognicaso,noninferioreaeuro2.065.
Art.253.Distruzioneosabotaggiodioperemilitari
Chiunquedistrugge,orendeinservibili,intuttooinparte,anchetempora
neamente, navi, aeromobili, convogli, strade, stabilimenti, depositi o altre
opere militari o adibite al servizio delle forze armate dello Stato punito
conlareclusionenoninferioreaottoanni.
Siapplicalapenadimorte(1):
1)seilfattocommessonell'interessediunoStatoinguerracontroloSta
toitaliano;
2)seilfattohacompromessolapreparazioneol'efficienzabellicadelloSta
to,ovveroleoperazionimilitari.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.254.Agevolazionecolposa
Quando l'esecuzione del delitto preveduto dall'articolo precedente stata
resapossibile,osoltantoagevolata,percolpadichierainpossessooaveva
lacustodiaolavigilanzadellecoseiviindicate,questipunitoconlareclu
sionedaunoacinqueanni.
Art. 255. Soppressione, falsificazione o sottrazione di atti o documenti
concernentilasicurezzadelloStato
Chiunque,intuttooinparte,sopprime,distruggeofalsifica,ovverocarpi
sce, sottrae o distrae, anche temporaneamente, atti o documenti concer

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 28

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

nenti la sicurezzadello Stato od altro interesse politico, interno o interna


zionale,delloStato,punitoconlareclusionenoninferioreaottoanni.
Siapplicalapenadimorte(1)seilfattohacompromessolapreparazioneo
l'efficienzabellicadelloStato,ovveroleoperazionimilitari.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.256.ProcacciamentodinotizieconcernentilasicurezzadelloStato
Chiunquesiprocuranotizieche,nell'interessepolitico,internoointernazio
nale, dello Stato, debbono rimanere segrete punito con la reclusione da
treadiecianni.
Aglieffettidelledisposizionidiquestotitolo,fralenotiziechedebbonori
manere segrete nell'interesse politico dello Stato sono comprese quelle
contenute in atti del Governo, da esso non pubblicati per ragioni d'ordine
politico,internoointernazionale.
Sesitrattadinotiziedicuil'Autoritcompetentehavietatoladivulgazione,
lapenadellareclusionedadueaottoanni.
Siapplicalapenadimorte(1)seilfattohacompromessolapreparazioneo
l'efficienzabellicadelloStato,ovveroleoperazionimilitari.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.257.Spionaggiopoliticoomilitare
Chiunque si procura, a scopo di spionaggio politico o militare, notizie che,
nell'interesse della sicurezza dello Stato, o comunque, nell'interesse politi
co,internoointernazionale,delloStato,debbonorimaneresegretepuni
toconlareclusionenoninferioreaquindicianni.
Siapplicalapenadimorte(1):
1)seilfattocommessonell'interessediunoStatoinguerraconloStato
italiano;
2)seilfattohacompromessolapreparazioneol'efficienzabellicadelloSta
to,ovveroleoperazionimilitari.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.258.Spionaggiodinotiziedicuistatavietataladivulgazione
Chiunquesiprocura,ascopodispionaggiopoliticoomilitare,notiziedicui
l'autoritcompetentehavietatoladivulgazionepunitoconlareclusione
noninferioreadiecianni.
Si applica l'ergastolo se il fatto commesso nell'interesse di uno Stato in
guerraconloStatoitaliano.
Siapplicalapenadimorte(1)seilfattohacompromessolapreparazioneo
l'efficienzabellicadelloStato,ovveroleoperazionimilitari.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.259.Agevolazionecolposa
Quando l'esecuzione di alcuno dei delitti preveduti dagli articoli 255, 256,
257e258stataresapossibile,osoltantoagevolata,percolpadichierain
possessodell'attoodocumentooacognizionedellanotizia,questipunito
conlareclusionedaunoacinqueanni.
Siapplicalareclusionedatreaquindiciannisesonostatecompromessela
preparazioneolaefficienzabellicadelloStato,ovveroleoperazionimilitari.
Lestessepenesiapplicanoquandol'esecuzionedeidelittisuddettistata
resa possibile o soltanto agevolata per colpa di chi aveva la custodia o la
vigilanzadeiluoghiodellezonediterra,diacquaodiaria,nellequalivie
tatol'accessonell'interessemilitaredelloStato.
Art.260.Introduzioneclandestinainluoghimilitariepossessoingiustifica
todimezzidispionaggio
punitoconlareclusionedaunoacinqueannichiunque:
1)siintroduceclandestinamenteoconingannoinluoghiozonediterra,di
acquaodiaria,incuivietatol'accessonell'interessemilitaredelloStato;
2)colto,intaliluoghiozone,oinloroprossimit,inpossessoingiustifica
to di mezzi idonei a commettere alcuno dei delitti preveduti dagli articoli
256,257e258;
3) colto in possesso ingiustificato di documenti o di qualsiasi altra cosa
attaafornirelenotizieindicatenell'articolo256.
Sealcunodeifattiprevedutidainumeriprecedenticommessointempodi
guerra,lapenadellareclusionedatreadiecianni.
Art.261.RivelazionedisegretidiStato
Chiunque rivela taluna delle notizie di carattere segreto indicate nell'art.
256punitoconlareclusionenoninferioreacinqueanni.

Seilfattocommessointempodiguerra,ovverohacompromessolapre
parazione o l'efficienza bellica dello Stato, o le operazioni militari, la pena
dellareclusionenonpuessereinferioreadiecianni.
Seilcolpevolehaagitoascopodispionaggiopoliticoomilitare,siapplica,
nel caso preveduto dalla prima parte di questo articolo, la pena dell'erga
stolo;e,neicasiprevedutidalprimocapoverso,lapenadimorte(1).
Lepenestabilitenelledisposizioniprecedentisiapplicanoancheachiottie
nelanotizia.
Se il fatto commesso per colpa, la pena della reclusione da sei mesi a
dueanni,nelcasoprevedutodallaprimapartediquestoarticolo,edatrea
quindicianniqualoraconcorraunadellecircostanzeindicatenelprimoca
poverso.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.262.Rivelazionedinotiziedicuisiastatavietataladivulgazione
Chiunque rivela notizie, delle quali l'Autorit competente ha vietato la di
vulgazione,punitoconlareclusionenoninferioreatreanni.
Seilfattocommessointempodiguerra,ovverohacompromessolapre
parazioneol'efficienzabellicadelloStatooleoperazionimilitari,lapena
dellareclusionenoninferioreadiecianni.
Seilcolpevolehaagitoascopodispionaggiopoliticoomilitare,siapplica,
nel caso preveduto dalla prima parte di questo articolo, la reclusione non
inferioreaquindicianni;e,neicasiprevedutidalprimocapoverso,lapena
dimorte.(1)
Lepenestabilitenelledisposizioniprecedentisiapplicanoancheachiottie
nelanotizia.
Se il fatto commesso per colpa, la pena della reclusione da sei mesi a
dueanni,nelcasoprevedutodallaprimapartediquestoarticolo,edatrea
quindicianniqualoraconcorraunadellecircostanzeindicatenelprimoca
poverso.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Cfr.CassazionePenale,sez.I,sentenza4giugno2009,n.23036inAltalex
Massimario.
Art.263.UtilizzazionedeisegretidiStato
Ilpubblicoufficialeol'incaricatodiunpubblicoserviziocheimpiegaapro
priooaltruiprofittoinvenzionioscopertescientificheonuoveapplicazioni
industrialicheegliconoscaperragionidelsuoufficiooservizio,echedeb
bano rimanere segrete nell'interesse della sicurezza dello Stato, punito
conlareclusionenoninferioreacinqueannieconlamultanoninferiorea
euro1.032.
Seilfattocommessonell'interessediunoStatoinguerraconloStatoita
liano,osehacompromessolapreparazioneol'efficienzabellicadelloStato,
ovveroleoperazionimilitari,ilcolpevolepunitoconlamorte.(1)
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.264.InfedeltinaffaridiStato
Chiunque,incaricatodalGovernoitalianoditrattareall'esteroaffaridiSta
to,sirendeinfedelealmandatopunito,sedalfattopossaderivarenocu
mentoall'interessenazionale,conlareclusionenoninferioreacinqueanni.
Art.265.Disfattismopolitico
Chiunqueintempodiguerra,diffondeocomunicavocionotiziefalseesa
gerateotendenziose,chepossanodestarepubblicoallarmeodeprimerelo
spiritopubblicooaltrimentimenomarelaresistenzadellanazionedifronte
al nemico, o svolge comunque un'attivit tale da recare nocumento agli
interessinazionali,punitoconlareclusionenoninferioreacinqueanni.
Lapenanoninferioreaquindicianni:
1)seilfattocommessoconpropagandaocomunicazionidiretteamilitari;
2)seilcolpevolehaagitoinseguitoaintelligenzeconlostraniero.
Lapenadell'ergastoloseilcolpevolehaagitoinseguitoaintelligenzacol
nemico.
Art.266.Istigazionedimilitariadisobbedirealleleggi
Chiunque istiga i militari a disobbedire alle leggi o a violare il giuramento
datooidoveridelladisciplinamilitareoaltridoveriinerentialpropriosta
to, ovvero fa a militari l'apologia di fatti contrari alle leggi, al giuramento,
alladisciplinaoadaltridoverimilitari,punito,percisolo,seilfattonon
costituisceunpigravedelitto,conlareclusionedaunoatreanni.
Lapenadellareclusionedadueacinqueanniseilfattocommessopub
blicamente.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 29

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Lepenesonoaumentateseilfattocommessointempodiguerra.
Aglieffettidellaleggepenale,ilreatosiconsideraavvenutopubblicamente
quandoilfattocommesso:
1)colmezzodellastampa,oconaltromezzodipropaganda;
2)inluogopubblicooapertoalpubblicoeinpresenzadipipersone;
3)inunariunioneche,perilluogoincuitenuta,operilnumerodegliin
tervenuti,operloscopoodoggettodiessa,abbiacaratterediriunionenon
privata.
Art.267.Disfattismoeconomico
Chiunque,intempodiguerra,adoperamezzidirettiadeprimereilcorsodei
cambi,oadinfluiresulmercatodei titoliodeivalori, pubblicioprivati,in
mododaesporreapericololaresistenzadellanazionedifrontealnemico,
punitoconlareclusionenoninferioreacinqueannieconlamultanoninfe
rioreaeuro3.098.
Seilcolpevolehaagitoinseguitoaintelligenzeconlostraniero,lareclusio
nenonpuessereinferioreadiecianni.
Lareclusionenoninferioreaquindicianniseilcolpevolehaagitoinsegui
toaintelligenzecolnemico.
Art.268.ParificazionedegliStatialleati
Le pene stabilite negli articoli 247 e seguenti si applicano anche quando il
delittocommessoadannodiunoStatoesteroalleatooassociato,afinedi
guerra,conloStatoitaliano.
Art.269.(1)
(1)Larticolocherecitava:Attivitantinazionaledelcittadinoall'estero.
Ilcittadino,che,fuoridelterritoriodelloStato,diffondeocomunicavocio
notiziefalse,esagerateotendenziosesullecondizioniinternedelloStato
per modo da menomare il credito o il prestigio dello Stato all'estero, o
svolge comunque un'attivit tale da recare nocumento agli interessi na
zionali, punito con la reclusione non inferiore a cinque anni. stato
abrogatodall'art.12dellaL.24febbraio2006,n.85.
Art.270.Associazionisovversive
ChiunquenelterritoriodelloStatopromuove,costituisce,organizzaodirige
associazioni dirette e idonee a sovvertire violentemente gli ordinamenti
economiciosocialicostituitinelloStatoovveroasopprimereviolentemente
l'ordinamentopoliticoegiuridicodelloStato,punitoconlareclusioneda
cinqueadiecianni.
Chiunquepartecipaalleassociazionidicuialprimocommapunitoconla
reclusionedaunoatreanni.
Le pene sono aumentate per coloro che ricostituiscono, anche sotto falso
nomeoformasimulata,leassociazionidicuialprimocomma,dellequalisia
statoordinatoloscioglimento.
Art.270bis.Associazioniconfinalitditerrorismoancheinternazionaleo
dieversionedell'ordinedemocratico
Chiunque promuove, costituisce, organizza, dirige o finanzia associazioni
che si propongono il compimento di atti di violenza con finalit di terrori
smo o di eversione dell'ordine democratico punito con la reclusione da
setteaquindicianni.
Chiunquepartecipaataliassociazionipunitoconlareclusionedacinquea
diecianni.
Ai fini della leggepenale, la finalitdi terrorismo ricorre anche quando gli
attidiviolenzasonorivolticontrounoStatoestero,un'istituzioneounor
ganismointernazionale.
Nei confronti del condannato sempre obbligatoria la confisca delle cose
cheservironoofuronodestinateacommettereilreatoedellecosechene
sonoilprezzo,ilprodotto,ilprofittoochenecostituisconol'impiego.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza22ottobre2008,n.39545,Cassa
zionePenale,sez.I,sentenza5gennaio2010,n.49eCassazionePenale,
sez.I,sentenza16febbraio2010,n.6357inAltalexMassimario.
Art.270ter.Assistenzaagliassociati
Chiunque,fuorideicasidiconcorsonelreatoodifavoreggiamento,drifu
giooforniscevitto,ospitalit,mezziditrasporto,strumentidicomunicazio
ne a taluna delle persone che partecipano alle associazioni indicate negli
articoli270e270bispunitoconlareclusionefinoaquattroanni.
Lapenaaumentatasel'assistenzaprestatacontinuativamente.
Nonpunibilechicommetteilfattoinfavorediunprossimocongiunto.
Art.270quater.Arruolamentoconfinalitditerrorismoancheinternazio
nale

Chiunque,aldifuorideicasidicuiall'articolo270bis,arruolaunaopiper
sone per il compimento di atti di violenza ovvero di sabotaggio di servizi
pubblici essenziali, con finalit di terrorismo, anche se rivolti contro uno
Statoestero,un'istituzioneounorganismointernazionale,punitoconla
reclusionedasetteaquindicianni.
Art. 270quinquies. Addestramento ad attivit con finalit di terrorismo
ancheinternazionale
Chiunque,aldifuorideicasidicuiall'articolo270bis,addestraocomunque
fornisceistruzionisullapreparazioneosull'usodimaterialiesplosivi,diarmi
da fuoco o di altre armi, di sostanze chimiche o batteriologiche nocive o
pericolose,nonchdiognialtratecnicaometodoperilcompimentodiatti
diviolenzaovverodisabotaggiodiservizipubbliciessenziali,confinalitdi
terrorismo,ancheserivolticontrounoStatoestero,un'istituzioneounor
ganismointernazionale,punitoconlareclusionedacinqueadiecianni.La
stessapenasiapplicaneiconfrontidellapersonaaddestrata.
Art.270sexies.Condotteconfinalitditerrorismo
1. Sono considerate con finalit di terrorismo le condotte che, per la loro
naturaocontesto,possonoarrecaregravedannoad unPaeseoadun'or
ganizzazioneinternazionaleesonocompiutealloscopodiintimidirelapo
polazioneocostringereipoteripubblicioun'organizzazioneinternazionale
acompiereoastenersidalcompiereunqualsiasiattoodestabilizzareodi
struggere le strutture politiche fondamentali, costituzionali, economiche e
sociali di un Paese o di un'organizzazione internazionale, nonch le altre
condotte definite terroristiche o commesse con finalit di terrorismo da
convenzionioaltrenormedidirittointernazionalevincolantiperl'Italia.
Art.271.Associazioniantinazionali(1)
Chiunque,fuorideicasiprevistidall'articoloprecedente,nelterritoriodello
Stato promuove, costituisce, organizza o dirige associazioni che si propon
gano di svolgere o che svolgano una attivit diretta a distruggere o depri
mereilsentimentonazionalepunitoconlareclusionedaunoatreanni.
Chiunquepartecipaataliassociazionipunitoconlareclusionedaseimesi
adueanni.
Siapplical'ultimocapoversodell'articoloprecedente.
(1)LaCortecostituzionaleconsentenza12luglio2001,n.243hadichia
ratol'illegittimitcostituzionaledelpresentearticolo.
Art.272.(1)
(1)Larticolocherecitava:Propagandaedapologiasovversivaoantina
zionale.
ChiunquenelterritoriodelloStatofapropagandaperl'instaurazionevio
lentadelladittaturadiunaclassesocialesullealtre,operlasoppressione
violentadiunaclassesocialeo,comunque,perilsovvertimentoviolento
degliordinamentieconomiciosocialicostituitinelloStato,ovverofapro
pagandaperladistruzionediogniordinamentopoliticoegiuridicodella
societ,punitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
Se la propaganda fatta per distruggere o deprimere il sentimento na
zionale,lapenadellareclusionedaseimesiadueanni.
Allestessepenesoggiacechifaapologiadeifattiprevedutidalledisposi
zioniprecedentistatoabrogatodall'art.12delleL.24febbraio2006,n.
85.
Art.273.Illecitacostituzionediassociazioniaventicarattereinternaziona
le(1)
ChiunquesenzaautorizzazionedelGovernopromuove,costituisce,organiz
zaodirigenelterritoriodelloStatoassociazioni,entioistitutidicarattere
internazionale,osezionidiessi,punitoconlareclusionefinoaseimesio
conlamultadalireunmilioneaquattromilioni.
Sel'autorizzazionestataottenutapereffettodidichiarazionifalseoreti
centi,lapenadellareclusionedaunoacinqueanniedellamultanoninfe
riorealireduemilioni.
(1)LaCortecostituzionaleconlasentenza3luglio1985,n.193hadichia
ratol'illegittimitcostituzionaledelpresentearticolo.
Art. 274. Illecita partecipazione ad associazioni aventi carattere interna
zionale(1)
ChiunquepartecipanelterritoriodelloStatoadassociazioni,entioistitutio
sezionidiessi,dicarattereinternazionale,periqualinonsiastataconcedu
tal'autorizzazionedelGoverno,punitoconlamultadalireduecentomilaa
duemilioni.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 30

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Lastessapenasiapplicaalcittadino,residentenelterritoriodelloStato,che
senza l'autorizzazione del Governo partecipa ad associazioni, enti o istituti
dicarattereinternazionale,cheabbianosedeall'estero.
(1)LaCortecostituzionaleconlasentenza3luglio1985,n.193hadichia
ratol'illegittimitcostituzionaledelpresentearticolo.
Art.275.(1)
(1) Larticolo che recitava: Accettazione di onorificenze o utilit da uno
Statonemico.
Ilcittadino,che,daunoStatoinguerraconloStatoitaliano,accettagradi
odignitaccademiche,titoli,decorazionioaltrepubblicheinsegneonori
fiche,pensionioaltreutilit,inerentiaipredettigradi,dignit,titoli,de
corazioni od onorificenze, punito con la reclusione fino a un anno.
statoabrogatodall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.

CAPOIIDEIDELITTICONTROLAPERSONALITAINTERNA
Art.276.AttentatocontroilpresidentedellaRepubblica
Chiunqueattentaallavita,allaincolumitoallalibertpersonaledelPresi
dentedellaRepubblica,punitoconl'ergastolo.
Art.277.OffesaallalibertdelpresidentedellaRepubblica
Chiunque, fuori dei casi preveduti dall'articolo precedente, attenta alla li
bertdelpresidentedellaRepubblica,punitoconlareclusionedacinquea
quindicianni.
Art.278.Offeseall'onoreoalprestigiodelpresidentedellaRepubblica
Chiunque offende l'onore o il prestigio del presidente della Repubblica,
punitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
Art.279.(1)
(1) Larticolo che recitava: Lesa prerogativa della irresponsabilit del
presidentedellaRepubblica.
Chiunquepubblicamente,farisalirealpresidentedellaRepubblicailbia
simoolaresponsabilitdegliattidelGoverno,punitoconlareclusione
finoadunannoeconlamultadaeuro103aeuro1.032.statoabroga
todall'art.12dellaL.24febbraio2006,n.85.
Art.280.Attentatoperfinalitterroristicheodieversione
Chiunque per finalit di terrorismo o di eversione dell'ordine democratico
attentaallavitaodallaincolumitdiunapersona,punito,nelprimocaso,
conlareclusionenoninferioreadanniventie,nelsecondocaso,conlare
clusionenoninferioreadannisei.
Sedall'attentatoallaincolumitdiunapersonaderivaunalesionegravissi
ma,siapplicalapenadellareclusionenoninferioreadannidiciotto;sene
derivaunalesionegrave,siapplicalapenadellareclusionenoninferioread
annidodici.
Seifattiprevistineicommiprecedentisonorivolticontropersonecheeser
citano funzioni giudiziarie o penitenziarie ovvero di sicurezza pubblica
nell'esercizio o a causa delle loro funzioni, le pene sono aumentate di un
terzo.
Sedaifattidicuiaicommiprecedentiderivalamortedellapersonasiappli
canonelcasodiattentatoallavita,l'ergastoloe,nelcasodiattentatoalla
incolumit,lareclusionediannitrenta.
Lecircostanzeattenuanti,diversedaquelleprevistedagliarticoli98e114,
concorrenticonleaggravantidicuialsecondoealquartocomma,nonpos
sonoessereritenuteequivalentioprevalentirispettoaquesteelediminu
zionidipenasioperanosullaquantitdipenarisultantedall'aumentocon
seguenteallepredetteaggravanti.
Art.280bis.Attoditerrorismoconordignimicidialioesplosivi
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunqueperfinalitditerrori
smocompiequalsiasiattodirettoadanneggiarecosemobilioimmobilial
trui, mediante l'uso di dispositivi esplosivi o comunque micidiali, punito
conlareclusionedadueacinqueanni.
Aifinidelpresentearticolo,perdispositiviesplosiviocomunquemicidialisi
intendonolearmielematerieadesseassimilateindicatenell'articolo585e
idoneeacausareimportantidannimateriali.
Se il fatto diretto contro la sede della Presidenza della Repubblica, delle
Assemblee legislative, della Corte costituzionale, di organi del Governo o
comunque di organi previsti dalla Costituzione o da leggi costituzionali, la
penaaumentatafinoallamet.
Sedalfattoderivapericoloperl'incolumitpubblicaovveroungravedanno
perl'economianazionale,siapplicalareclusionedacinqueadiecianni.

Lecircostanzeattenuanti,diversedaquelleprevistedagliarticoli98e114,
concorrenticonleaggravantidicuialterzoealquartocomma,nonposso
noessereritenuteequivalentioprevalentirispettoaquesteelediminuzio
nidipenasioperanosullaquantitdipenarisultantedall'aumentoconse
guenteallepredetteaggravanti.
Art.281.(1)
(1)Larticolocherecitava:OffesaallalibertdelCapodelGoverno.
Chiunque,fuorideicasiprevedutidall'articoloprecedente,attentaallali
bertdelCapodelGovernopunitoconlareclusionedaquattroadodici
anni. stato abrogato dall'art. 3 del D.Lgs.Lgt. 14 settembre 1944, n.
288.
Art.282.(1)
(1)Larticolocherecitava:Offesaall'onoredelCapodelGoverno.
Chiunqueoffendel'onoreoilprestigiodelCapodelGovernopunitocon
la reclusione da uno a cinque anni. stato abrogato dall'art. 3 del
D.Lgs.Lgt.14settembre1944,n.288.
Art.283.AttentatocontrolacostituzionedelloStato
Chiunque,conattiviolenti,commetteunfattodirettoeidoneoamutarela
Costituzione dello Stato o la forma di Governo, punito con la reclusione
noninferioreacinqueanni.
Art.284.InsurrezionearmatacontroipoteridelloStato
Chiunque promuove un'insurrezione armata contro i poteri dello Stato
punitoconl'ergastoloe,sel'insurrezioneavviene,conlamorte.(1)
Colorochepartecipanoall'insurrezionesonopuniticonlareclusionedatre
aquindicianni;colorocheladirigono,conlamorte.
L'insurrezionesiconsideraarmataancheselearmisonosoltantotenutein
unluogodideposito.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.285.Devastazione,saccheggioestrage
Chiunque, allo scopo di attentare alla sicurezza dello Stato commette un
fattodirettoaportareladevastazione,ilsaccheggioolastragenelterritorio
delloStatooinunapartediessopunitoconlamorte.(1)
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.286.Guerracivile
Chiunquecommetteunfattodirettoasuscitarelaguerracivilenelterritorio
delloStatopunitoconl'ergastolo.
Selaguerracivileavviene,ilcolpevolepunitoconlamorte.(1)
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.287.Usurpazionedipoterepoliticoodicomandomilitare
Chiunqueusurpaunpoterepolitico,ovveropersistenell'esercitarloindebi
tamentepunitoconlareclusionedaseiaquindicianni.
Allastessapenasoggiacechiunqueindebitamenteassumeunaltocomando
militare.
Seilfattocommessointempodiguerra,ilcolpevolepunitoconl'erga
stolo;edpunitoconlamorte.(1)seilfattohacompromessol'esitodelle
operazionimilitari.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.288.ArruolamentioarmamentinonautorizzatiaserviziodiunoStato
estero
ChiunquenelterritoriodelloStatoesenzaapprovazionedelGovernoarruo
la o arma cittadini, perch militino al servizio o a favore dello straniero,
punitoconlareclusionedaquattroaquindicianni.
Lapenaaumentatasefragliarruolatisonomilitariinservizio,opersone
tuttorasoggetteagliobblighidelserviziomilitare.
Art.289.Attentatocontroorganicostituzionaliecontroleassembleere
gionali
punitoconlareclusionedaunoacinqueanni,qualoranonsitrattidiun
pi grave delitto, chiunque commette atti violenti diretti ad impedire, in
tuttooinparte,anchetemporaneamente:
1)alPresidentedellaRepubblicaoalGovernol'eserciziodelleattribuzionio
delleprerogativeconferitedallalegge;
2)alleassembleelegislativeoadunadiqueste,oallaCortecostituzionaleo
alleassembleeregionalil'eserciziodellelorofunzioni.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 31

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Art.289bis.Sequestrodipersonaascopoditerrorismoodieversione
Chiunque,perfinalitditerrorismoodieversionedell'ordinedemocratico
sequestra una persona punito con la reclusione da venticinque a trenta
anni.
Sedalsequestroderivacomunquelamorte,qualeconseguenzanonvoluta
dalreo,dellapersonasequestrata,ilcolpevolepunitoconlareclusionedi
annitrenta.
Seilcolpevolecagionalamortedelsequestratosiapplicalapenadell'erga
stolo.
Ilconcorrenteche,dissociandosidaglialtri,siadoperainmodocheilsog
getto passivo riacquisti la libert punito con la reclusione da due a otto
anni; se il soggetto passivo muore, in conseguenza del sequestro, dopo la
liberazione,lapenadellareclusionedaottoadiciottoanni.
Quandoricorreunacircostanzaattenuante,allapenaprevistadalsecondo
commasostituitalareclusionedaventiaventiquattroanni;allapenapre
vista dal terzo comma sostituita la reclusione da ventiquattro a trenta
anni. Se concorrono pi circostanze attenuanti, la pena da applicare per
effetto delle diminuzioni non pu essere inferiore a dieci anni, nell'ipotesi
prevista dal secondo comma, ed a quindici anni, nell'ipotesi prevista dal
terzocomma.
Art.290.VilipendiodellaRepubblica,delleistituzionicostituzionaliedelle
forzearmate
ChiunquepubblicamentevilipendelaRepubblica,leAssembleelegislativeo
unadiqueste,ovveroilGoverno,olaCortecostituzionaleol'ordinegiudi
ziario,punitoconlamultadaeuro1.000aeuro5.000.
Lastessapenasiapplicaachipubblicamentevilipendeleforzearmatedello
Statooquelledellaliberazione.
Art.290bis.ParificazionealPresidentedellaRepubblicadichinefaleveci
Agli effetti degli articoli 276, 277, 278, 279, 289, parificato al presidente
dellaRepubblicachinefaleveci.
Art.291.Vilipendioallanazioneitaliana
Chiunquepubblicamentevilipendelanazioneitalianapunitoconlamulta
daeuro1.000aeuro5.000.
Art.292.Vilipendioodanneggiamentoallabandieraoadaltroemblema
delloStato
Chiunque vilipende con espressioni ingiuriose la bandiera nazionale o un
altroemblemadelloStatopunitoconlamultadaeuro1.000aeuro5.000.
Lapenaaumentatadaeuro5.000aeuro10.000nelcasoincuiilmedesi
mofattosiacommessoinoccasionediunapubblicaricorrenzaodiunace
rimoniaufficiale.
Chiunquepubblicamenteeintenzionalmentedistrugge,disperde,deteriora,
rendeinservibileoimbrattalabandieranazionaleounaltroemblemadello
Statopunitoconlareclusionefinoadueanni.
Aglieffettidellaleggepenaleperbandieranazionalesiintendelabandiera
ufficialedelloStatoeognialtrabandieraportanteicolorinazionali.
Art.292bis.(1)
(1)Larticolocherecitava:Circostanzaaggravante.
La pena prevista nei casi indicati dall'articolo 278, dall'art. 290, comma
secondo,edall'art.292,aumentata,seilfattocommessodalmilitare
incongedo.
Siconsideramilitareincongedochi,nonessendoinservizioallearmi,non
hacessatodiappartenerealleforzearmatedelloStato,aisensidegliarti
coli8e9delcodicepenalemilitaredipace.statoabrogatodall'art.12
dellaL.24febbraio2006,n.85.
Art.293.(1)
(1)larticolocherecitava:Circostanzaaggravante.
Neicasiindicatidaiduearticoliprecedenti,lapenaaumentataseilfat
to commesso dal cittadino in territorio estero. stato abrogato
dall'art.12dellaL.24febbraio2006,n.85.

CAPOIIIDEIDIRITTICONTROIDIRITTIPOLITICIDELCITTADINO
Art.294.Attentaticontroidirittipoliticidelcittadino
Chiunque con violenza, minaccia o inganno impedisce in tutto o in parte
l'esercizio di un diritto politico, ovvero determina taluno a esercitarlo in
sensodifformedallasuavolont,punitoconlareclusionedaunoacinque
anni.

CAPOIVDEIDELITTICONTROGLISTATIESTERI,ILOROCAPIEILORO
RAPPRESENTANTI
Art.295.AttentatocontroiCapidiStatiesteri
Chiunque nel territorio dello Stato attenta alla vita, alla incolumit o alla
libertpersonaledelcapodiunoStatoesteropunito,nelcasodiattentato
allavita,conlareclusionenoninferioreaventiannie,neglialtricasi,conla
reclusionenoninferioreaquindicianni.Sedalfattoderivatalamortedel
capodelloStatoesteroilcolpevolepunitoconlamorte,nelcasodiatten
tatoallavita;neglialtricasipunitoconl'ergastolo.
Art.296.OffesaallalibertdeicapidiStatiesteri
ChiunquenelterritoriodelloStato,fuorideicasiprevedutidall'articolopre
cedente, attenta alla libert del capo di uno Stato estero punito con la
reclusionedatreadiecianni.
Art.297.(1)
(1)Larticolocherecitava:Offesaall'onoredeicapidiStatiesteri.
ChiunquenelterritoriodelloStatooffendel'onoreoilprestigiodelcapodi
uno Stato estero punito con la reclusione da uno a tre anni. stato
abrogatodall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.298.(1)
(1)Larticolocherecitava:OffesecontroirappresentantidiStatiesteri.
Ledisposizioni deitrearticoliprecedentisiapplicano ancheseifatti,ivi
preveduti,sonocommessicontroirappresentantidiStatiesteri,accredi
tati presso il Governo della Repubblica, in qualit di capi di missione di
plomatica, a causa o nell'esercizio delle loro funzioni. stato abrogato
dall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.299.OffesaallabandieraoadaltroemblemadiunoStatoestero
Chiunque nel territorio dello Stato vilipende, con espressioni ingiuriose, in
luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, la bandiera ufficiale o un
altro emblema di uno Stato estero, usati in conformit del diritto interno
delloStatoitaliano,punitoconl'ammendadaeuro100aeuro1.000.
Art.300.Condizionidireciprocit
Ledisposizionidegliarticoli295,296,297e299siapplicanosoloinquanto
laleggestranieragarantisca,reciprocamente,alcapodelloStatoitalianoo
allabandieraitalianaparitditutelapenale.
IcapidimissionediplomaticasonoequiparatiaicapidiStatiesteri,anorma
dell'articolo298,soltantoseloStatostranieroconcedeparitditutelape
naleaicapidimissionediplomaticaitaliana.
Se la parit della tutela penale non esiste, si applicano le disposizioni dei
titolidodicesimoetredicesimo;malapenaaumentata.

CAPOVDISPOSIZIONIGENERALIECOMUNIAICAPIPRECEDENTI
Art.301.Concorsodireati
Quandol'offesaallavita,all'incolumit,allalibertoall'onore,indicatanegli
articoli276,277,278,280,281,282,295,296,297e298,consideratadal
laleggecomereatoancheinbaseadisposizionidiversedaquellecontenute
neicapiprecedenti,siapplicanoledisposizionichestabilisconolapenapi
grave.
Nondimeno,neicasiincuidebbonoessereapplicatedisposizionidiverseda
quellecontenuteneicapiprecedenti,lepenesonoaumentatedaunterzo
allamet.
Quandol'offesaallavita,all'incolumit,allalibertoall'onoreconsiderata
dallaleggecomeelementocostitutivoocircostanzaaggravantediunaltro
reato,questocessadalcostituireunreatocomplesso,eilcolpevolesoggia
ce a pene distinte, secondo le norme sul concorso dei reati, applicandosi,
perledetteoffese,ledisposizionicontenuteneicapiprecedenti.
Art. 302. Istigazione a commettere alcuno dei delitti preveduti dai capi
primoesecondo
Chiunqueistigatalunoacommettereunodeidelitti,noncolposi,preveduti
dai capi primo e secondo di questo titolo, per i quali la legge stabilisce la
penadimorte(1)ol'ergastoloolareclusione,punito,sel'istigazionenon
accolta,ovverosel'istigazioneaccoltamaildelittononcommesso,con
lareclusionedaunoaottoanni.
Tuttavia,lapenadaapplicaresempreinferioreallametdellapenastabi
litaperildelittoalqualesiriferiscel'istigazione.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dalD.Lgs.Lgt.n.224/1944.
Art.303.(1)

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 32

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

(1)Larticolocherecita:Pubblicaistigazioneeapologia.
Chiunquepubblicamenteistigaacommettereunoopifraidelittiindica
tinell'articoloprecedentepunitoperilsolofattodell'istigazione,conla
reclusionedatreadodicianni.
Lastessapenasiapplicaachiunquepubblicamentefal'apologiadiunoo
pifraidelittiindicatinell'articoloprecedente.statoabrogatodall'art.
18dellaL.25giugno1999n.205.
Art.304.Cospirazionepoliticamedianteaccordo
Quandopipersonesiaccordanoalfinedicommettereunodeidelittiindi
cati nell'articolo 302, coloro che partecipano all'accordo sono puniti, se il
delittononcommesso,conlareclusionedaunoaseianni.
Peripromotorilapenaaumentata.
Tuttavia,lapenadaapplicaresempreinferioreallametdellapenastabi
litaperildelittoalqualesiriferiscel'accordo.
Art.305.Cospirazionepoliticamedianteassociazione
Quandotreopipersonesiassocianoalfinedicommettereunodeidelitti
indicatinell'articolo302,colorochepromuovono,costituisconoodorganiz
zanol'associazionesonopuniti,percisolo,conlareclusionedacinquea
dodicianni.
Perilsolofattodipartecipareall'associazione,lapenadellareclusioneda
dueaottoanni.
Icapidell'associazionesoggiaccionoallastessapenastabilitaperipromoto
ri.
Le pene sono aumentate se l'associazione tende a commettere due o pi
delittisopraindicati.
Art.306.Bandaarmata:formazioneepartecipazione
Quando,per commettereunodeidelittiindicatinell'articolo302,siforma
unabandaarmata,colorochelapromuovonoocostituisconoodorganizza
no,soggiacciono,percisoloallapenadellareclusionedacinqueaquindici
anni.
Perilsolofattodipartecipareallabandaarmatalapenadellareclusione
datreanoveanni.
Icapioisovventoridellabandaarmatasoggiaccionoallastessapenastabili
taperipromotori.
Art.307.Assistenzaaipartecipidicospirazioneodibandaarmata
Chiunque,fuorideicasidiconcorsonelreatoodifavoreggiamento,drifu
giooforniscevitto,ospitalit,mezziditrasporto,strumentidicomunicazio
ne (1) a taluna delle persone che partecipano all'associazione o alla banda
indicate nei due articoli precedenti, punito con la reclusione fino a due
anni.
Lapenaaumentatasel'assistenzaprestata(2)continuatamente.
Nonpunibilechicommetteilfattoinfavorediunprossimocongiunto.
Agli effetti della legge penale, s'intendono per i prossimi congiunti gli
ascendenti,idiscendenti,ilconiuge,ifratelli,lesorelle,gliaffininellostesso
grado, gli zii e i nipoti: nondimeno, nella denominazione di prossimi con
giunti,nonsicomprendonogliaffini,allorchsiamortoilconiugeenonvi
siaprole.
(1) Le parole: d rifugio o fornisce il vitto sono state cos sostituite
dallart.1,comma5bis,delD.L.18ottobre2001,n.374,convertitocon
modificazioni,nellaL.15dicembre2001,n.438.
(2)Leparole:seilrifugiooilvittosonoprestatisonostatecossostitui
tedallart.1,comma5ter,delD.L.18ottobre2001,n.374convertitocon
modificazioni,nellaL.15dicembre2001,n.438.

2)nonessendopromotoriocapidellabanda,siritiranodallabandastessa,
ovvero si arrendono, senza opporre resistenza e consegnando o abbando
nandolearmi.
Non sono parimenti punibili coloro i quali impediscono comunque che sia
compiutal'esecuzionedeldelittopercuilabandastataformata.
Art.310.Tempodiguerra
Agli effetti della legge penale, nella denominazione di tempo di guerra
compresoancheilperiododiimminentepericolodiguerra,quandoquesta
siaseguita.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza8settembre2008,n.34877inAl
talexMassimario.
Art.311.Circostanzadiminuente:lieveentitdelfatto
Le pene comminate per i delitti preveduti da questo titolo sono diminuite
quandoperlanatura,laspecie,imezzi,lemodalitocircostanzedell'azio
ne,ovveroperlaparticolaretenuitdeldannoodelpericolo,ilfattorisulti
dilieveentit.
Art.312.EspulsioneodallontanamentodellostranierodalloStato(1)
Il giudice ordina lespulsione dello straniero ovvero lallontanamento dal
territorio dello Stato del cittadino appartenente ad uno Stato membro
dellUnioneeuropea,oltrecheneicasiespressamenteprevedutidallalegge,
quando lo straniero o il cittadino appartenente ad uno Stato membro sia
condannato ad una pena restrittiva della libert personale per taluno dei
delittiprevedutidaquestotitolo.(2)
Iltrasgressoredellordinediespulsioneodallontanamentopronunciatodal
giudicepunitoconlareclusionedaunoaquattroanni.Intalcasoobbli
gatoriolarrestodellautoredelfatto,anchefuorideicasidiflagranza,esi
procedeconritodirettissimo.
(1)Articolocossostituitodallart.1,comma1,lett.b)delD.L.23maggio
2008,n.92convertitoconmodificazioninellaL.24luglio2008,n.125.
(2) Il periodo che recitava: Ferme restando le disposizioni in materia di
esecuzione delle misure di sicurezza personali, lespulsione e
lallontanamentodalterritoriodelloStatosonoeseguitidalquestorese
condolemodalitdicui,rispettivamente,allarticolo13,comma4,delte
stounicodicuialdecretolegislativo25luglio1998,n.286,eallarticolo
20, comma 11, del decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30. stato
soppressodallart.1,comma3,dellaL.15luglio2009,n.94.
Art.313.Autorizzazioneaprocedereorichiestadiprocedimento
Peridelittiprevedutidagliarticoli244, 245, 265, 267,269,273,274, 277,
278, 279, 287 e 288 non si pu procedere senza l'autorizzazione del mini
stroperlagiustizia.
Parimentinonsipuprocederesenzataleautorizzazioneperidelittipreve
dutidagliarticoli247,248,249, 250,251e 252,quandosonocommessia
danno di uno Stato estero alleato o associato, a fine di guerra, allo Stato
italiano.
Per il delitto preveduto nell'art. 290, quando commesso contro l'Assem
bleacostituenteovverocontroleAssembleelegislativeounadiqueste,non
si pu procedere senza l'autorizzazione dell'Assemblea, contro la quale il
vilipendiodiretto.Neglialtricasinonsipuprocederesenzal'autorizza
zionedelministroperlagiustizia.
Idelittiprevedutidagliarticoli296,297,298,inrelazioneagliarticoli296e
297,edall'art.299,sonopunibiliarichiestadelministroperlagiustizia.

Art.308.Cospirazione:casidinonpunibilit
Nei casi preveduti dagli articoli 304, 305 e 307 non sono punibili coloro i
quali, prima che sia commesso il delitto per cui l'accordo intervenuto o
l'associazione costituita, e anteriormente all'arresto, ovvero al procedi
mento:
1)disciolgonoo,comunque,determinanoloscioglimentodell'associazione;
2)nonessendopromotoriocapi,recedonodall'accordoodall'associazione.
Non sono parimenti punibili coloro i quali impediscono comunque che sia
compiutal'esecuzionedeldelittopercuil'accordointervenutool'associa
zionestatacostituita.
Art.309.Bandaarmata:casidinonpunibilit
Neicasiprevedutidagliarticoli306e307,nonsonopunibilicoloroiquali,
primachesiacommessoildelittopercuilabandaarmatavenneformata,e
primadell'ingiunzionedell'autoritodellaforzapubblica,oimmediatamen
tedopotaleingiunzione:
1)disciolgonoo,comunque,determinanoloscioglimentodellabanda;

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 33

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOIIDEIDELITTICONTROLAPUBBLICAAMMI
NISTRAZIONE
CapoIDeidelittideipubbliciufficialicontrolapubblicaamministra
zione
Art.314.Peculato
Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che, avendo per
ragionedelsuoufficiooservizioilpossessoocomunqueladisponibilitdi
danaroodialtracosamobilealtrui,seneappropria,punitoconlareclu
sionedaquattro(1)adiecianni.
Siapplicalapenadellareclusionedaseimesiatreanniquandoilcolpevole
haagitoalsoloscopodifareuso momentaneo dellacosa,equesta,dopo
l'usomomentaneo,stataimmediatamenterestituita.
(1)Laparola:"tre"statacossostituitadall'art.1,L.6novembre2012,
n.190.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza24luglio2007,n.30154,Cassa
zionePenale,sez.VI,sentenza21maggio2008,n.20326,CassazionePe
nale, sez. VI, sentenza 30 aprile 2008, n. 17616, Cassazione Penale, sez.
VI,sentenza26agosto2008,n.34157,CassazionePenale,sez.II,senten
za 15 maggio 2009, n. 20515, Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 20
maggio 2009, n. 21165, Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 18 giugno
2009, n. 25541, Cassazione Penale, SS.UU., sentenza 6 ottobre 2009, n.
38691eCassazionePenale,sez.VI,sentenza15gennaio2010,n.1938in
AltalexMassimario.
Art.315(1)
(1)Larticolocherecitava:Malversazioneadannodiprivati.
Ilpubblicoufficialeol'incaricatodiunpubblicoservizio,chesiappropria
o,comunque,distrae,aprofittoproprioodiunterzo,denarooqualsiasi
cosa mobile non appartenente alla pubblica amministrazione, di cui egli
hailpossessoperragionedelsuoufficiooservizio,punitoconlareclu
sionedatreaottoanni,econlamultanoninferiorealireduemilioni.
Siapplicanoledisposizionidelcapoversodell'articoloprecedente.stato
abrogatodall'art.20dellaL.26aprile1990,n.86.
Art.316.Peculatomedianteprofittodell'errorealtrui
Ilpubblicoufficialeol'incaricatodiunpubblicoservizio,ilquale,nell'eserci
ziodellefunzioniodelservizio,giovandosidell'errorealtrui,riceveoritiene
indebitamente,persoperunterzo,denaroodaltrautilit,punitoconla
reclusionedaseimesiatreanni.
Art.316bis.MalversazioneadannodelloStato
Chiunque, estraneo alla pubblica amministrazione, avendo ottenuto dallo
StatoodaaltroentepubblicoodalleComuniteuropeecontributi,sovven
zioniofinanziamentidestinatiafavorireiniziativediretteallarealizzazione
diopereodallosvolgimentodiattivitdipubblicointeresse,nonlidestina
allepredettefinalit,punitoconlareclusionedaseimesiaquattroanni.
Art.316ter.IndebitapercezionedierogazioniadannodelloStato
Salvocheilfattocostituiscailreatoprevistodall'articolo640bis,chiunque
mediantel'utilizzoolapresentazionedidichiarazioniodidocumentifalsio
attestanticosenonvere,ovveromediantel'omissionediinformazionidovu
te, consegue indebitamente, per s o per altri, contributi, finanziamenti,
mutuiagevolatioaltreerogazionidellostessotipo,comunquedenominate,
concessioerogatidalloStato,daaltrientipubbliciodalleComuniteuro
peepunitoconlareclusionedaseimesiatreanni.
Quando la somma indebitamente percepita pari o inferiore a euro
3.999,96 si applica soltanto la sanzione amministrativa del pagamento di
unasommadidenarodaeuro5.164aeuro25.822.Talesanzionenonpu
comunquesuperareiltriplodelbeneficioconseguito.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza11dicembre2008,n.45845inAl
talexMassimario.
Art.317.Concussione(1)
Il pubblico ufficiale che, abusando della sua qualit o dei suoi poteri, co
stringetalunoadareoapromettereindebitamente,aluioaunterzo,de
narooaltrautilitpunitoconlareclusionedaseiadodicianni.
(1)L'articolocherecitava:"Ilpubblicoufficialeol'incaricatodiunpubbli
coservizio,che,abusandodellasuaqualitodeisuoipotericostringeo
inducetalunoadareoapromettereindebitamente,aluioadunterzo,
denarooaltrautilit,punitoconlareclusionedaquattroadodicianni."
statocossostituitodall'art.1,L.6novembre2012,n.190.

Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza8ottobre2007,n.37077,Cassa
zionePenale,sez.VI,sentenza28febbraio2008,n.8907,CassazionePe
nale,sez.VI,sentenza8maggio2008,n.18732,CassazionePenale,sez.
VI,sentenza2gennaio2009, n.12, CassazionePenale,sez.VI,sentenza
28 gennaio 2009, n. 3869, Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 3 marzo
2009, n. 9528, Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 14 aprile 2009, n.
15690,CassazionePenale,sez.VI,sentenza19ottobre2009,n.40502e
Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 19 luglio 2010, n. 28110 in Altalex
Massimario.
Art.317bis.Peneaccessorie
Lacondannaperilreatodicuiagliarticoli314e317,319e319ter(1)im
porta l'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Nondimeno, se per circo
stanze attenuanti viene inflitta la reclusione per un tempo inferiore a tre
anni,lacondannaimportal'interdizionetemporanea.
(1)Leparole:",319e319ter"sonostateinseritedall'art.1,L.6novem
bre2012,n.190.
Art.318.Corruzioneperl'eserciziodellafunzione(1)
Ilpubblicoufficialeche,perl'eserciziodellesuefunzioniodei suoipoteri,
indebitamentericeve,persoperunterzo,denarooaltrautilitoneac
cettalapromessapunitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
(1)L'articolocherecitava:"Corruzioneperunattod'ufficio.
Ilpubblicoufficiale,che,percompiereunattodelsuoufficio,riceve,per
soperunterzo,indenaroodaltrautilit,unaretribuzionechenongli
dovuta,oneaccettalapromessa,punitoconlareclusionedaseimesia
treanni.
Seilpubblicoufficialericevelaretribuzioneperunattod'ufficiodaluigi
compiuto,lapenadellareclusionefinoaunanno."statocossostitui
todall'art.1,L.6novembre2012,n.190.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza18marzo2008, n.12131inAl
talexMassimario.
Art.319.Corruzioneperunattocontrarioaidoverid'ufficio
Ilpubblicoufficialeche,peromettereoritardareoperaveromessooritar
dato un atto del suo ufficio, ovvero per compiere o per aver compiuto un
attocontrarioaidoveridiufficio,riceve,persoper unterzo,denaro od
altrautilit,oneaccettalapromessa,punitoconlareclusionedaquattro
aottoanni.(1)
(1)Leparole:"dueocinqueanni."sonostatecossostituitedall'art.1,L.6
novembre2012,n.190.Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza28ago
sto2008,n.34415inAltalexMassimario.
Art.319bis.Circostanzeaggravanti
Lapenaaumentataseilfattodicuiall'art.319haperoggettoilconferi
mentodipubbliciimpieghiostipendiopensioniolastipulazionedicontrat
ti nei quali sia interessata l'amministrazione alla quale il pubblico ufficiale
appartiene.
Art.319ter.Corruzioneinattigiudiziari
Seifattiindicatinegliarticoli318e319sonocommessiperfavorireodan
neggiareunaparteinunprocessocivile,penaleoamministrativo,siapplica
lapenadellareclusionedaquattroadiecianni.(1)
Sedalfattoderival'ingiustacondannaditalunoallareclusionenonsuperio
re a cinque anni, la pena della reclusione da cinque (2) a dodici anni; se
derival'ingiustacondannaallareclusionesuperioreacinqueannioall'erga
stolo,lapenadellareclusionedaseiaventianni.
(1) Le parole: "tre a otto anni" sono state cos sostituite dall'art. 1, L. 6
novembre2012,n.190.
(2) La parola: "quattro" stata cos sostituita dall'art. 1, L. 6 novembre
2012,n.190.
Art.319quater.Induzioneindebitaadareopromettereutilit(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,ilpubblicoufficialeol'incarica
todipubblicoservizioche,abusandodellasuaqualitodeisuoipoteri,in
ducetalunoadareoapromettereindebitamente,aluioaunterzo,denaro
oaltrautilitpunitoconlareclusionedatreaottoanni.
Neicasiprevistidalprimocomma,chidopromettedenarooaltrautilit
punitoconlareclusionefinoatreanni.
(1)Articoloaggiuntodall'art.1,L.6novembre2012,n.190.
Art.320.Corruzionedipersonaincaricatadiunpubblicoservizio
Ledisposizionidegliarticoli318e319siapplicanoancheall'incaricatodiun
pubblicoservizio.(1)
Inognicaso,lepenesonoridotteinmisuranonsuperioreaunterzo.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 34

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

(1) Il comma che recitava: "Le disposizioni dell'articolo 319 si applicano


ancheall'incaricatodiunpubblicoservizio;quelledicuiall'articolo318si
applicano anche alla persona incaricata di un pubblico servizio, qualora
rivestalaqualitdipubblicoimpiegato."statocossostituitodall'art.1,
L.6novembre2012,n.190.
Art.321.Peneperilcorruttore
Le pene stabilite nel primo comma dell'articolo 318, nell'articolo 319,
nell'articolo 319bis, nell'art. 319ter, e nell'articolo 320 in relazione alle
suddetteipotesidegliarticoli318e319,siapplicanoancheachidopro
mette al pubblico ufficiale o all'incaricato di un pubblico servizio il denaro
odaltrautilit.
Art.322.Istigazioneallacorruzione
Chiunqueoffreopromettedenaroodaltrautilitnondovutiadunpubblico
ufficialeoadunincaricatodiunpubblicoservizio,perl'eserciziodellesue
funzioniodeisuoipoteri,soggiace,qualoral'offertaolapromessanonsia
accettata, alla pena stabilita nel primo comma dell'articolo 318, ridotta di
unterzo.(1)
Sel'offertaolapromessafattaperindurreunpubblicoufficialeouninca
ricatodiunpubblicoservizioadomettereoaritardareunattodelsuouffi
cio,ovveroafareunattocontrarioaisuoidoveri,ilcolpevolesoggiace,qua
loral'offertaolapromessanonsiaaccettata,allapenastabilitanell'articolo
319,ridottadiunterzo.
Lapenadicuialprimocommasiapplicaalpubblicoufficialeoall'incaricato
di un pubblico servizio che sollecita una promessa o dazione di denaro o
altrautilitperl'eserciziodellesuefunzioniodeisuoipoteri.(2)
Lapenadicuialsecondocommasiapplicaalpubblicoufficialeoall'incari
catodiunpubblicoserviziochesollecitaunapromessaodazionedidenaro
odaltrautilitdapartediunprivatoperlefinalitindicatedall'articolo319.
(1) Il comma che recitava: "Chiunque offre o promette denaro od altra
utilitnondovutiadunpubblicoufficialeoadunincaricatodiunpubbli
coserviziocherivestelaqualitdipubblicoimpiegato,perindurloacom
piereunattodelsuoufficio,soggiace,qualoral'offertaolapromessanon
siaaccettata,allapenastabilitanelprimocommadell'articolo318,ridot
tadiunterzo."statocosmodificatodall'art.1,L.6novembre2012,n.
190.
(2) Il comma che recitava: "La pena di cui al primo comma si applica al
pubblicoufficialeoall'incaricatodiunpubblicoserviziocherivestelaqua
litdipubblicoimpiegatochesollecitaunapromessaodazionedidenaro
odaltrautilitdapartediunprivatoperlefinalitindicatedall'articolo
318."statocosmodificatodall'art.1,L.6novembre2012,n.190.
Art.322bis.Peculato,concussione,induzioneindebitadareopromettere
utilit,corruzioneeistigazioneallacorruzionedimembridellaCortepena
le internazionale o degli organi delle Comunit europee e di funzionari
delleComuniteuropeeediStatiesteri(1)
Le disposizioni degli articoli 314, 316, da 317 a 320 e 322, terzo e quarto
comma,siapplicanoanche:
1) ai membri della Commissione delle Comunit europee, del Parlamento
europeo,dellaCortediGiustiziaedellaCortedeicontidelleComuniteu
ropee;
2)aifunzionarieagliagentiassuntipercontrattoanormadellostatutodei
funzionaridelleComuniteuropeeodelregimeapplicabileagliagentidelle
Comuniteuropee;
3)allepersonecomandatedagliStatimembriodaqualsiasientepubblicoo
privatopressoleComuniteuropee,cheesercitinofunzionicorrispondenti
aquelledeifunzionarioagentidelleComuniteuropee;
4)aimembrieagliaddettiaenticostituitisullabasedeiTrattaticheistitui
sconoleComuniteuropee;
5)acoloroche,nell'ambitodialtriStatimembridell'Unioneeuropea,svol
gonofunzionioattivitcorrispondentiaquelledeipubbliciufficialiedegli
incaricatidiunpubblicoservizio;
5bis) ai giudici, al procuratore, ai procuratori aggiunti, ai funzionari e agli
agentidellaCortepenaleinternazionale,allepersonecomandatedagliStati
partedelTrattatoistitutivodellaCortepenaleinternazionalelequalieserci
tinofunzionicorrispondentiaquelledeifunzionarioagentidellaCortestes
sa,aimembriedagliaddettiaenticostituitisullabasedelTrattatoistitutivo
dellaCortepenaleinternazionale(2).
Ledisposizionidegliarticoli319quater,secondocomma,321e322,primo
esecondocomma,siapplicanoancheseildenarooaltrautilitdato,of
fertoopromesso(3):
1)allepersoneindicatenelprimocommadelpresentearticolo;

2) a persone che esercitano funzioni o attivit corrispondenti a quelle dei


pubbliciufficialiedegliincaricatidiunpubblicoservizionell'ambitodialtri
Stati esteri o organizzazioni pubbliche internazionali, qualora il fatto sia
commessoperprocurareasoadaltriunindebitovantaggioinoperazioni
economicheinternazionaliovveroalfinediottenereodimantenereun'at
tiviteconomicaofinanziaria(4).
Le persone indicate nel primo comma sono assimilate ai pubblici ufficiali,
qualora esercitino funzioni corrispondenti, e agli incaricati di un pubblico
servizioneglialtricasi(5).
(1)Rubricacosmodificataprimadallart.1,comma75,lett.n),n.2),L.6
novembre2012,n.190epoidallart.10,comma1,lett.b),L.20dicembre
2012,n.237.Iltestoinvigoreprimadellamodificadispostadallacitata
leggeera:Peculato,concussione,induzioneindebitadareo promettere
utilit,corruzioneeistigazioneallacorruzionedimembridegliorganidel
le Comunit europee e di funzionari delle Comunit europee e di Stati
esteri..
(2)Numeroaggiuntodallart.10,comma1,lett.a),L.20dicembre2012,
n.237.
(3)Alineacosmodificatodallart.1,comma75,lett.n),n.1),L.6novem
bre2012,n.190.Iltestoprecedentementeinvigoreera:Ledisposizioni
degliarticoli321e322,primoesecondocomma,siapplicanoancheseil
denarooaltrautilitdato,offertoopromesso:.
(4)Numerocosmodificatodall'art.3,comma1,L.3agosto2009,n.116.
Iltestoprecedentementeinvigoreera:2)apersonecheesercitanofun
zionioattivitcorrispondentiaquelledeipubbliciufficialiedegliincarica
ti di un pubblico servizio nell'ambito di altri Stati esteri o organizzazioni
pubblicheinternazionali,qualorailfattosiacommessoperprocurareas
o ad altri un indebito vantaggio in operazioni economiche internaziona
li..
(5)Articoloaggiuntodall'art.3,L.29settembre2000,n.300.
Art.322ter.Confisca
Nelcasodicondanna,odiapplicazionedellapenasurichiestadellepartia
normadell'articolo444del codice diprocedurapenale,perunodeidelitti
previstidagliarticolida314a320,anchesecommessidaisoggettiindicati
nell'articolo322bis,primocomma, sempreordinatalaconfiscadeibeni
chenecostituisconoilprofittooilprezzo,salvocheappartenganoaperso
naestraneaalreato,ovvero,quandoessanonpossibile,laconfiscadibe
ni,dicuiilreohaladisponibilit,perunvalorecorrispondenteataleprezzo
oprofitto.(1)
Nelcasodicondanna,odiapplicazionedellapenaanormadell'articolo444
delcodicediprocedurapenale,perildelittoprevistodall'articolo321,an
che se commesso ai sensi dell'articolo 322bis, secondo comma, sempre
ordinatalaconfiscadeibenichenecostituisconoilprofittosalvocheappar
tenganoapersonaestraneaalreato,ovvero,quandoessanonpossibile,
laconfiscadibeni,dicuiilreohaladisponibilit,perunvalorecorrispon
denteaquellodidettoprofittoe,comunque,noninferioreaquellodelde
naroodellealtreutilitdateopromessealpubblicoufficialeoall'incaricato
dipubblicoserviziooaglialtrisoggettiindicatinell'articolo322bis,secondo
comma.
Neicasidicuiaicommiprimoesecondo,ilgiudice,conlasentenzadicon
danna,determinalesommedidenarooindividuaibeniassoggettatiacon
fiscainquantocostituentiilprofittooilprezzodelreatoovveroinquantodi
valorecorrispondentealprofittooalprezzodelreato.
(1)Le parole:"oprofitto"sonostateaggiuntedall'art.1,L.6novembre
2012,n.190.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza30luglio2007,n.30966,Cassa
zionePenale,sez.VI,sentenza2agosto2007,n.31692,CassazionePena
le,sez.II,sentenza29ottobre2008,n.40425,CassazionePenale,sez.VI,
sentenza 9 aprile2009, n. 15549, Cassazione Penale, sez. I, sentenza 11
novembre2009,n.42894,CassazionePenale,sez.VI,sentenza4dicem
bre 2009, n. 46830 e Cassazione Penale, sez. III, sentenza 9 dicembre
2009,n.46855inAltalexMassimario.
Art.323.Abusodiufficio
Salvo che il fatto non costituisca un pi grave reato, il pubblico ufficiale o
l'incaricato di pubblico sevizio che, nello svolgimento delle funzioni o del
servizio,inviolazionedinormedileggeodiregolamento,ovveroometten
do di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo con
giuntooneglialtricasiprescritti,intenzionalmenteprocuraasoadaltriun
ingiustovantaggiopatrimonialeovveroarrecaadaltriundannoingiusto
punitoconlareclusionedaunoaquattroanni.(1)

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 35

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Lapenaaumentataneicasiincuiilvantaggiooildannohannouncaratte
redirilevantegravit.
(1)Leparole:"seimesiatreanni"sonostatecossostituitedall'art.1,L.6
novembre2012,n.190.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza7novembre2007,n.40891,Cas
sazione Penale, sez. VI, sentenza 21 febbraio 2008, n. 7973, Cassazione
Penale, sez. VI, sentenza 17 giugno 2008, n. 24663, Cassazione Penale,
sez. VI, sentenza 19 giugno 2008, n. 25162, Cassazione Penale, sez. VI,
sentenza8luglio2008,n.27936inAltalexMassimario,CassazionePena
le,sez.VI,sentenza1ottobre2008,n.37354,CassazionePenale,sez.VI,
sentenza25giugno2009,n.25537,CassazionePenale,sez.VI,sentenza1
luglio 2009, n. 26699 e Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 8 febbraio
2010,n.4979inAltalexMassimario.

blica,odiordinepubblicoodiigieneesanit,deveesserecompiutosenza
ritardo,punitoconlareclusionedaseimesiadueanni.
Fuorideicasiprevistidalprimocomma,ilpubblicoufficialeol'incaricatodi
un pubblico servizio, che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia
interesse non compie l'atto del suo ufficio e non risponde per esporre le
ragionidelritardo,punitoconlareclusionefinoadunannooconlamulta
fino a euro 1.032. Tale richiesta deve essere redatta in forma scritta ed il
termineditrentagiornidecorredallaricezionedellarichiestastessa.
Cfr. Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 15 settembre 2008, n. 35344,
CassazionePenale,sez.VI,sentenza30dicembre2008,n.48379eCassa
zionePenale,sez.VI,sentenza3dicembre2009,n.46512inAltalexMas
simario.

Art.323bis.Circostanzaattenuante
Seifattiprevistidagliarticoli314,316,316bis,316ter,317,318,319,319
quater,(1)320,322,322bise323sonodiparticolaretenuit,lepenesono
diminuite.

Art.329.Rifiutooritardodiobbedienzacommessodaunmilitareodaun
agentedellaforzapubblica
Ilmilitareol'agentedellaforzapubblica,ilqualerifiutaoritardaindebita
mentedieseguireunarichiestafattaglidall'autoritcompetentenellefor
mestabilitedallalegge,punitoconlareclusionefinoadueanni.

(1) La parola: "319quater" stata aggiunta dall'art. 1, L. 6 novembre


2012,n.190.

Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza28settembre2009,n.38119in
AltalexMassimario.

Art.324.(1)
(1)Larticolocherecitava.Interesseprivatoinattidiufficio.
Ilpubblicoufficiale,che,direttamenteoperinterpostapersona,oconatti
simulati,prendeuninteresseprivatoinqualsiasiattodellapubblicaam
ministrazionepressolaqualeesercitailproprioufficio,punitoconlare
clusionedaseimesiacinqueannieconlamultadalireduecentomilaa
quattro milioni. stato abrogato dall'art. 20 della L. 26 aprile 1990, n.
86.
Art.325.Utilizzazioned'invenzionioscoperteconosciuteperragioned'uf
ficio
Ilpubblicoufficialeol'incaricatodiunpubblicoservizio,cheimpiega,apro
priooaltruiprofitto,invenzionioscopertescientifiche,onuoveapplicazioni
industriali,cheegliconoscaperragionedell'ufficiooservizio,echedebba
norimaneresegrete,punitoconlareclusionedaunoacinqueanniecon
lamultanoninferioreaeuro516.
Art.326.Rivelazioneedutilizzazionedisegretidiufficio
Ilpubblicoufficialeolapersonaincaricatadiunpubblicoservizio,che,vio
landoidoveriinerentiallefunzionioalservizio,ocomunqueabusandodel
lasuaqualit,rivelanotizied'ufficio,lequalidebbanorimaneresegrete,o
ne agevola in qualsiasi modo la conoscenza, punito con la reclusione da
seimesiatreanni.Sel'agevolazionesoltantocolposa,siapplicalareclu
sionefinoaunanno.
Ilpubblicoufficialeolapersonaincaricatadiunpubblicoservizio,che,per
procurareasoadaltriunindebitoprofittopatrimoniale,siavvaleillegit
timamentedinotizied'ufficio,lequalidebbanorimaneresegrete,punito
conlareclusionedadueacinqueanni.Seilfattocommessoalfinedipro
curareasoadaltriuningiustoprofittononpatrimonialeodicagionaread
altriundannoingiusto,siapplicalapenadellareclusionefinoadueanni.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza24luglio2007,n.30148,Cassa
zionePenale,sez.VI,sentenza30luglio2007,n.30968,CassazionePena
le,sez.VI,sentenza11ottobre2007,n.37559eCassazionePenale,sez.
VI,sentenza12ottobre2009,n.39706inAltalexMassimario.
Art.327.(1)
(1)Larticolocherecitava:Eccitamentoaldispregioevilipendiodelleisti
tuzioni,delleleggiodegliattidell'autorit.
Ilpubblicoufficialeche,nell'eserciziodellesuefunzioni,eccitaaldispregio
delleistituzionioall'inosservanzadelleleggi,delledisposizionidell'autori
todeidoveriinerentiaunpubblicoufficiooservizio,ovverofal'apolo
gia di fatti contrari alle leggi, alle disposizioni dell'autorit o ai doveri
predetti,punito,quandoilfattononsiaprevedutocomereatodauna
particolaredisposizionedilegge,conlareclusionefinoaunannooconla
multafinoalirequattrocentomila.
Ladisposizioneprecedentesiapplicaanchealpubblicoimpiegatoincari
cato di un pubblico servizio, e al ministro di un culto. stato abrogato
dall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.328.Rifiutodiattid'ufficio.Omissione
Ilpubblicoufficialeol'incaricatodiunpubblicoservizio,cheindebitamente
rifiutaunattodelsuoufficioche,perragionidigiustiziaodisicurezzapub

Art.330.(1)
(1)Larticolocherecitava:Abbandonocollettivodipubbliciuffici,impie
ghi,serviziolavoro
Ipubbliciufficiali,gliincaricatidiunpubblicoservizioaventilaqualitdi
impiegati,iprivaticheesercitanoservizipubbliciodipubblicanecessit,
nonorganizzatiinimprese,eidipendentidaimpresediservizipubblicio
dipubblicanecessit,iquali,innumeroditreopi,abbandonanocollet
tivamente l'ufficio, l'impiego, il servizio o il lavoro, ovvero li prestano in
modo daturbarnelacontinuitolaregolarit,sono puniticonlareclu
sionefinoadueanni.
Icapi,promotoriodorganizzatorisonopuniticonlareclusionedaduea
cinqueanni.
Lepenesonoaumentateseilfatto:
1.commessoperfinepolitico;
2. ha determinato dimostrazioni, tumulti o sommosse popolari. stato
abrogatodall'art.11dellaL.12giugno1990,n.146.
Art.331.Interruzionediunserviziopubblicoodipubblicanecessit
Chi, esercitando imprese di servizi pubblici o di pubblica necessit, inter
rompe il servizio, ovvero sospende il lavoro nei suoi stabilimenti, uffici o
aziende,inmododaturbarelaregolaritdelservizio,punitoconlareclu
sionedaseimesiaunannoeconlamultanoninferioreaeuro516.
Icapi,promotoriodorganizzatorisonopuniticonlareclusionedatreaset
teannieconlamultanoninferioreaeuro3.098.
Siapplicaladisposizionedell'ultimocapoversodell'articoloprecedente.
Art.332.(1)
(1)Larticolocherecitava:Omissionedidoveridiufficioinoccasionedi
abbandonodiunpubblicoufficioodiinterruzionediunpubblicoservizio.
Ilpubblicoufficialeoildirigenteunserviziopubblicoodipubblicanecessi
t,che,inoccasionedialcunodeidelittiprevedutidaiduearticoliprece
denti,aiqualinonabbiapresoparte,rifiutaodomettediadoperarsiper
laripresadelservizioacuiaddettoopreposto,ovverodicompiereci
chenecessarioperlaregolarecontinuazionedelservizio,punitoconla
multafinoalireunmilione.statoabrogatodall'art.18dellaL.25giu
gno1999,n.205.
Art.333.(1)
(1)Larticolocherecitava:Abbandonoindividualediunpubblicoufficio,
servizioolavoro.
Ilpubblicoufficiale,l'impiegatoincaricatodiunpubblicoservizio,ilpriva
tocheesercitaunserviziopubblicoodipubblicanecessitnonorganizza
toinimpresa,oildipendentedaimpresediservizipubbliciodipubblica
necessit,ilqualeabbandonal'ufficio,ilserviziooillavoro,alfineditur
barelacontinuitolaregolarit,punitoconlareclusionefinoaseimesi
oconlamultafinoalireunmilione.
Lastessapenasiapplicaancheachi,conilfinesopraindicato,senzaab
bandonarel'ufficiooillavoro,liprestainmododaturbarnelacontinuit
olaregolarit.
Lapenaaumentatasedalfattoderivapubblicooprivatonocumento.
statoabrogatodall'art.11dellaL.12giugno1990,n.146.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 36

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Art. 334. Sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro


dispostonelcorsodiunprocedimentopenaleodall'autoritamministra
tiva
Chiunque sottrae, sopprime, distrugge, disperde o deteriora una cosa sot
topostaasequestrodispostonelcorsodiunprocedimentopenaleodall'au
toritamministrativaeaffidataallasuacustodia,alsoloscopodifavorireil
proprietariodiessa,punitoconlareclusionedaseimesiatreannieconla
multadaeuro51aeuro516.
Si applicano la reclusione da tre mesi a due anni e la multa da euro 30 a
euro309selasottrazione,lasoppressione,ladistruzione,ladispersioneoil
deterioramentosonocommessidalproprietariodellacosaaffidataallasua
custodia.
Lapenadellareclusionedaunmeseadunannoedellamultafinoaeuro
309,seilfattocommessodalproprietariodellacosamedesimanonaffi
dataallasuacustodia.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza1ottobre2007,n.44287,Tribu
nalediTorreAnnunziata,sentenza9novembre2007eCassazionePenale,
sez.VI,sentenza15gennaio2008,n.2168inAltalexMassimario.
Art.335.Violazionecolposadidoveriinerentiallacustodiadicosesotto
posteasequestrodispostonelcorsodiunprocedimentopenaleodall'au
toritamministrativa
Chiunque,avendoincustodiaunacosasottopostaasequestrodispostonel
corso di un procedimento penale o dall'autorit amministrativa, per colpa
necagionaladistruzioneoladispersione,ovveroneagevolalasottrazione
olasoppressione,punitoconlareclusionefinoaseimesioconlamulta
finoaeuro309.
Art.335bis.Disposizionipatrimoniali(1)
Salvoquantoprevistodall'articolo322ter,nelcasodicondannaperdelitti
previstidalpresentecapocomunqueordinatalaconfiscaanchenelleipo
tesiprevistedall'articolo240,primocomma.
(1)Articoloinseritodallart.6dellaL.27marzo2001,n.97.

CAPO II DEI DELITTI DEI PRIVATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINI


STRAZIONE
Art.336.Violenzaominacciaaunpubblicoufficiale
Chiunqueusaviolenzaominacciaaunpubblicoufficialeoadunincaricato
di un pubblico servizio, per costringerlo a fare un atto contrario ai propri
doveri,oadomettereunattodell'ufficioodelservizio,punitoconlare
clusionedaseimesiacinqueanni.
La pena della reclusione fino a tre anni, se il fatto commesso per co
stringere alcuna delle persone anzidette a compiere un atto del proprio
ufficiooservizio,operinfluire,comunque,sudiessa.
Art.337.Resistenzaaunpubblicoufficiale
Chiunqueusaviolenzaominacciaperopporsiaunpubblicoufficiale,oad
un incaricato di un pubblico servizio, mentre compie un atto d'ufficio o di
servizio, o a coloro che, richiesti, gli prestano assistenza, punito con la
reclusionedaseimesiacinqueanni.
Cfr.Corted'AppellodiMilano,sez.II,sentenza19giugno2007eTribuna
lediNapoli,sez.I,sentenza12ottobre2007inAltalexMassimario.
Art.337bis.Occultamento,custodiaoalterazionedimezziditrasporto(1)
Chiunqueoccultiocustodiscamezziditrasportodiqualsiasitipoche,rispet
toallecaratteristicheomologate,presentanoalterazioniomodificheopre
disposizioni tecniche tali da costituire pericolo per l'incolumit fisica degli
operatoridipolizia,punitoconlareclusionedadueacinqueannieconla
multadaeuro2.582aeuro10.329.
Lastessapenadicuialprimocommasiapplicaachiunquealteramezzidi
trasporto operando modifiche o predisposizioni tecniche tali da costituire
pericoloperl'incolumitfisicadeglioperatoridipolizia.
Seilcolpevoletitolarediconcessioneoautorizzazioneolicenzaodialtro
titolo abilitante l'attivit, alla condanna consegue la revoca del titolo che
legittimalamedesimaattivit.
(1)Articoloinseritodallart.4dellaL.19marzo2001,n.92.
Art.338.Violenzaominacciaaduncorpopolitico,amministrativoogiudi
ziario
Chiunque usa violenza o minaccia ad un corpo politico, amministrativo o
giudiziariooadunarappresentanzadiessooadunaqualsiasipubblicaau
toritcostituitaincollegio,perimpedirne,intuttooinparte,anchetempo

raneamente,operturbarnecomunquel'attivit,punitoconlareclusione
daunoasetteanni.
Allastessapenasoggiacechicommetteilfattoperinfluiresulledeliberazio
nicollegialidiimpresecheesercitanoservizipubbliciodipubblicanecessi
t,qualoratalideliberazioniabbianoperoggettol'organizzazioneol'esecu
zionedeiservizi.
Art.339.Circostanzeaggravanti
Lepenestabiliteneitrearticoliprecedentisonoaumentateselaviolenzao
laminacciacommessaconarmi,odapersonatravisata,odapipersone
riunite,oconscrittoanonimo,oinmodosimbolico,ovalendosidellaforza
intimidatricederivantedasegreteassociazioni,esistentiosupposte.
Se la violenza o la minaccia commessa da pi di cinque persone riunite,
medianteusodiarmianchesoltantodapartediunadiesse,ovverodapi
di dieci persone, pur senza uso di armi, la pena , nei casi preveduti dalla
prima parte dell'articolo 336 e dagli articoli 337 e 338, della reclusione da
tre a quindici anni e, nel caso preveduto dal capoverso dell'articolo 336,
dellareclusionedadueaottoanni.
Ledisposizionidicuialsecondocommasiapplicanoanche,salvocheilfatto
costituiscapigravereato,nelcasoincuilaviolenzaolaminacciasiacom
messamedianteillanciool'utilizzodicorpicontundentioaltrioggettiatti
ad offendere, compresi gli artifici pirotecnici, in modo da creare pericolo
allepersone.(1)
(1)Questocommastatoaggiuntodallart.7,comma2,delD.L.8feb
braio 2007, n. 8, convertito, con modificazioni, nella L. 4 aprile 2007, n.
41.
Art. 340. Interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di
pubblicanecessit
Chiunque,fuorideicasiprevedutidaparticolaridisposizionidileggecagiona
un'interruzioneoturbalaregolaritdiunufficiooserviziopubblicoodiun
serviziodipubblicanecessitpunitoconlareclusionefinoaunanno.
Icapipromotoriodorganizzatorisonopuniticonlareclusionedaunoacin
queanni.
Cfr. Cassazione penale, sez. II, sentenza 20 settembre 2007, n. 35178 e
Tribunale di Montepulciano, sentenza 20 febbraio 2009, n. 74 in Altalex
Massimario.
Art.341.(1)
(1)Larticolocherecitava:Oltraggioaunpubblicoufficiale.
Chiunqueoffendel'onoreoilprestigiodiunpubblicoufficiale,inpresenza
diluieacausaonell'eserciziodellesuefunzioni,punitoconlareclusio
nedaseimesiadueanni.
Lastessapenasiapplicaachicommetteilfattomediantecomunicazione
telegraficaotelefonica,oconscrittoodisegno,direttialpubblicoufficia
le,eacausadellesuefunzioni.
Lapenadellareclusionedaunoatreanni,sel'offesaconsistenell'attri
buzionediunfattodeterminato.
Lepenesonoaumentatequandoilfattocommessoconviolenzaomi
naccia,ovveroquandol'offesarecatainpresenzadiunaopipersone.
statoabrogatodall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.341bis.Oltraggioapubblicoufficiale(1)
Chiunque,inluogopubblicooapertoalpubblicoeinpresenzadipiperso
ne,offendelonoreedilprestigiodiunpubblicoufficialementrecompieun
atto dufficio ed a causa o nellesercizio delle sue funzioni punito con la
reclusionefinoatreanni.
La pena aumentata se loffesa consiste nellattribuzione di un fatto de
terminato. Se la verit del fatto provata o se per esso lufficiale a cui il
fatto attribuito condannato dopo lattribuzione del fatto medesimo,
lautoredelloffesanonpunibile.
Ove limputato, prima del giudizio, abbia riparato interamente il danno,
medianterisarcimentodiessosianeiconfrontidellapersonaoffesasianei
confrontidellentediappartenenzadellamedesima,ilreatoestinto.
(1)Questoarticolostatopremessoallart.342dallart.1,comma8,del
laL.15luglio2009,n.94.
Art.342.Oltraggioauncorpopolitico,amministrativoogiudiziario
Chiunqueoffendel'onoreoilprestigiodiuncorpopolitico,amministrativo
o giudiziario, o di una rappresentanza di esso, o di una pubblica autorit
costituitaincollegio,alcospettodelcorpo,dellarappresentanzaodelcol
legio,punitoconlaconlamultadaeuro1.000aeuro5.000.(1)

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 37

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

La stessa pena si applica a chi commette il fatto mediante comunicazione


telegrafica,oconscrittoodisegnodirettialcorpo,allarappresentanzaoal
collegio,acausadellesuefunzioni.
La pena della multa da euro 2.000 a euro 6.000 (2) se l'offesa consiste
nell'attribuzionediunfattodeterminato.
Siapplicaladisposizionedell'ultimocapoversodell'articoloprecedente.
(1)Leparole:conlareclusionefinoatreannisonostatecossostituite
dallart.11,comma3,lett.a),dellaL.24febbraio2006,n.85.
(2)Leparole:dellareclusionedaunoaquattroannisonostatesosti
tuitedall11,comma3,lett.b)dellaL.24febbraio2006,n.85.
Art.343.Oltraggioaunmagistratoinudienza
Chiunqueoffendel'onoreoilprestigiodiunmagistratoinudienzapunito
conlareclusionefinoatreanni.
Lapenadellareclusionedadueacinqueannisel'offesaconsistenell'at
tribuzionediunfattodeterminato.
Lepenesonoaumentateseilfattocommessoconviolenzaominaccia.
Art.343bis.Cortepenaleinternazionale(1)
Ledisposizionidegliarticoli336,337,338,339,340,342e343siapplicano
anchequandoilreatocommessoneiconfronti:
a)dellaCortepenaleinternazionale;
b)deigiudici,delprocuratore,deiprocuratoriaggiunti,deifunzionariede
gliagentidellaCortestessa;
c)dellepersonecomandatedagliStatipartedelTrattatoistitutivodellaCor
tepenaleinternazionale,lequaliesercitinofunzionicorrispondentiaquelle
deifunzionarioagentidellaCortestessa;
d)deimembriedegliaddettiaenticostituitisullabasedelTrattatoistituti
vodellaCortepenaleinternazionale.
(1)Articoloaggiuntodallart.10,comma2,L.20dicembre2012,n.237.
Art.344.(1)
(1)Larticolocherecitava:Oltraggioaunpubblicoimpiegato.
Ledisposizionidell'articolo341siapplicanoanchenelcasoincuil'offesa
recata a un pubblico impiegato che presti un pubblico servizio; ma le
pene sono ridotte di un terzo. stato abrogato dall'art. 18 della L. 25
giugno1999,n.205.
Art.345.Offesaall'autoritmediantedanneggiamentodiaffissioni
Chiunque,perdisprezzoversol'autorit,rimuove,lacera,o,altrimenti,ren
deilleggibiliocomunqueinservibiliscrittiodisegniaffissioespostialpub
blicoperordinedell'autoritstessa,punitoconlasanzioneamministrativa
pecuniariadaeuro103aeuro619.
Art.346.Millantatocredito
Chiunque, millantando credito presso un pubblico ufficiale, o presso un
pubblico impiegato che presti un pubblico servizio, riceve o fa dare o fa
promettere,asoadaltri,denarooaltrautilit,comeprezzodellapropria
mediazioneversoilpubblicoufficialeoimpiegato,punitoconlareclusio
nedaunoacinqueannieconlamultadaeuro309aeuro2.065.
Lapenadellareclusionedadueaseianniedellamultadaeuro516aeuro
3.098,seilcolpevolericeveofadareopromettere,asoadaltri,denaroo
altrautilit,colpretestodidovercomprareilfavorediunpubblicoufficiale
oimpiegato,odidoverloremunerare.
Art.346bis.Trafficodiinfluenzeillecite(1)
Chiunque, fuori dei casi di concorso nei reati di cuiagli articoli 319 e 319
ter,sfruttandorelazioniesistenticonunpubblicoufficialeoconunincarica
to di un pubblico servizio, indebitamente fa dare o promettere, a s o ad
altri,denarooaltrovantaggiopatrimoniale,comeprezzodellapropriame
diazioneillecitaversoilpubblicoufficialeol'incaricatodiunpubblicoservi
zioovveroperremunerarlo,inrelazionealcompimentodiunattocontrario
ai doveri di ufficio o all'omissione o al ritardo di un atto del suo ufficio,
punitoconlareclusionedaunoatreanni.
Lastessapenasiapplicaachiindebitamentedopromettedenarooaltro
vantaggiopatrimoniale.
Lapenaaumentataseilsoggettocheindebitamentefadareopromette
re,asoadaltri,denarooaltrovantaggiopatrimonialerivestelaqualifica
dipubblicoufficialeodiincaricatodiunpubblicoservizio.
Lepenesonoaltresaumentateseifattisonocommessiinrelazioneall'e
serciziodiattivitgiudiziarie.
Seifattisonodiparticolaretenuit,lapenadiminuita.
(1)Articoloaggiuntodallart.1,comma75,lett.r),L.6novembre2012,n.
190.

Art.347.Usurpazionedifunzionipubbliche
Chiunqueusurpaunafunzionepubblicaoleattribuzioniinerentiaunpub
blicoimpiegopunitoconlareclusionefinoadueanni.
Alla stessa pena soggiace il pubblico ufficiale o impiegato il quale, avendo
ricevuta partecipazione del provvedimento che fa cessare o sospendere le
suefunzioniolesueattribuzioni,continuaadesercitarle.Lacondannaim
portalapubblicazionedellasentenza.
Art.348.Abusivoeserciziodiunaprofessione
Chiunque abusivamente esercita una professione, per la quale richiesta
una speciale abilitazione dello Stato, punito con la reclusione fino a sei
mesioconlamultadaeuro103aeuro516.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza6settembre2007,n.34200,Cas
sazione Penale, sez. IV, sentenza 3 giugno 2008, n. 22144 e Cassazione
Penale,sez.IV,sentenza30gennaio2009,n.4294inAltalexMassimario.
Art.349.Violazionedisigilli
Chiunqueviolaisigilli,perdisposizionedellaleggeoperordinedell'autorit
appostialfinediassicurarelaconservazioneol'identitdiunacosa,puni
toconlareclusionedaseimesiatreannieconlamultadaeuro103aeuro
1.032
Seilcolpevolecoluichehaincustodialacosa,lapenadellareclusione
datreacinqueanniedellamultadaeuro309aeuro3.098.
Cfr.CassazionePenale,sez.III,sentenza17gennaio2008,n.2461inAl
talexMassimario.
Art.350.Agevolazionecolposa
Selaviolazionedeisigilliresapossibile,ocomunqueagevolata,percolpa
dichihaincustodialacosa,questipunitoconlasanzioneamministrativa
pecuniariadaeuro154aeuro929.
Art.351.Violazionedellapubblicacustodiadicose
Chiunquesottrae,sopprime,distrugge,disperdeodeterioracorpidireato,
atti, documenti, ovvero un'altra cosa mobile particolarmente custodita in
unpubblicoufficio,opressounpubblicoufficialeounimpiegatochepresti
unpubblicoservizio,punito,qualorailfattononcostituiscaunpigrave
delitto,conlareclusionedaunoacinqueanni.
Art.352.Venditadistampatideiqualistatoordinatoilsequestro
Chiunquevende,distribuisceoaffigge,inluogopubblicooapertoalpubbli
co,scrittiodisegni,deiqualil'autorithaordinatoilsequestro,punitocon
lasanzioneamministrativapecuniariadaeuro103aeuro619.
Art.353.Turbatalibertdegliincanti
Chiunque,conviolenzaominaccia,ocondoni,promesse,collusionioaltri
mezzifraudolenti,impedisceoturbalagaraneipubbliciincantionellelici
tazioniprivatepercontodipubblicheamministrazioni,ovveroneallontana
gli offerenti, punito con la reclusione fino a due anni e con la multa da
euro103aeuro1.032.
Se il colpevole persona preposta dalla legge o dall'autorit agli incanti o
allelicitazionisuddette,lareclusionedaunoacinqueannielamultada
euro516aeuro2.065.
Lepenestabiliteinquestoarticolosiapplicanoanchenelcasodilicitazioni
private per conto di privati, dirette da un pubblico ufficiale o da persona
legalmenteautorizzata;masonoridotteallamet.
Art.354.Astensionedagliincanti
Chiunque,perdenaro,datoopromessoaluioadaltri,operaltrautilita
lui o ad altri data o promessa, si astiene dal concorrere agli incanti o alle
licitazioniindicatinell'articoloprecedente,punitoconlareclusionesinoa
seimesioconlamultafinoaeuro516.
Art.355.Inadempimentodicontrattidipubblicheforniture
Chiunque,nonadempiendogliobblighichegliderivanodauncontrattodi
fornitura concluso con lo Stato, o con un altro ente pubblico, ovvero con
un'impresaesercenteservizipubbliciodipubblicanecessit,famancare,in
tutto o in parte, cose od opere, che siano necessarie a uno stabilimento
pubblicooadunpubblicoservizio,punitoconlareclusionedaseimesia
treannieconlamultanoninferioreaeuro103.
Lapenaaumentataselafornituraconcerne:
1) sostanze alimentari o medicinali, ovvero cose od opere destinate alle
comunicazioniperterra,peracquaoperaria,oallecomunicazionitelegra
ficheotelefoniche;
2coseodoperedestinateall'armamentooall'equipaggiamentodelleforze
armatedelloStato;

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 38

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

3)coseodoperedestinateadovviareauncomunepericolooadunpubbli
coinfortunio.
Se il fatto commesso per colpa, si applica la reclusione fino a un anno,
ovverolamultadaeuro51aeuro2.065.
Le stesse disposizioni si applicano ai subfornitori, ai mediatori e ai rappre
sentanti dei fornitori, quando essi, violando i loro obblighi contrattuali,
hannofattomancarelafornitura.
Art.356.Frodenellepubblicheforniture
Chiunquecommettefrodenell'esecuzionedeicontrattidifornituraonell'a
dempimentodeglialtriobblighicontrattualiindicatinell'articolopreceden
te,punitoconlareclusionedaunoacinqueannieconlamultanoninfe
rioreaeuro1.032.
La pena aumentata nei casi preveduti dal primo capoverso dell'articolo
precedente.

CAPOIIIDISPOSIZIONICOMUNIAICAPIPRECEDENTI
Art.357.Nozionedelpubblicoufficiale
Aglieffettidellaleggepenale,sonopubbliciufficialicoloroiqualiesercitano
unapubblicafunzionelegislativa,giudiziariaoamministrativa.
Aglistessieffettipubblicalafunzioneamministrativadisciplinatadanor
medidirittopubblicoedaattiautoritativiecaratterizzatadallaformazione
e dalla manifestazione della volont della pubblica amministrazione o dal
suosvolgersipermezzodipoteriautoritativiocertificativi.
Art.358.Nozionedellapersonaincaricatadiunpubblicoservizio
Aglieffettidellaleggepenale,sonoincaricatidiunpubblicoserviziocoloroi
quali,aqualunquetitolo,prestanounpubblicoservizio.
Per pubblico servizio deve intendersi un'attivit disciplinata nelle stesse
formedellapubblicafunzione,macaratterizzata,dallamancanzadeipoteri
tipici di quest'ultima, e con esclusione dello svolgimento di semplici man
sionidiordineedellaprestazionedioperameramentemateriale.
Art.359.Personeesercentiunserviziodipubblicanecessit
Agli effetti della legge penale, sono persone che esercitano un servizio di
pubblicanecessit:
1)iprivaticheesercitanoprofessioniforensiosanitarie,oaltreprofessioni
ilcuieserciziosiaperleggevietatosenzaunaspecialeabilitazionedelloSta
to,quandodell'operadiessiilpubblicosiaperleggeobbligatoavalersi;
2) i privati che, non esercitando una pubblica funzione, n prestando un
pubblico servizio, adempiono un servizio dichiarato di pubblica necessit
medianteunattodellapubblicaamministrazione.
Art.360.Cessazionedellaqualitdipubblicoufficiale
Quandolaleggeconsideralaqualitdipubblicoufficialeodiincaricatodi
unpubblicoservizio,odiesercenteunserviziodipubblicanecessit,come
elemento costitutivo o come circostanza aggravante di un reato, la cessa
zioneditalequalit,nelmomentoincuiilreatocommesso,nonesclude
l'esistenzadiquestonlacircostanzaaggravanteseilfattosiriferisceall'uf
ficiooalservizioesercitato.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 39

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOIIIDEIDELITTICONTROLAMMINISTRAZIONE
DELLAGIUSTIZIA
CAPOIDEIDELITTICONTROLATTIVITAGIUDIZIARIA
Art.361.Omessadenunciadireatodapartedelpubblicoufficiale
Ilpubblicoufficiale,ilqualeometteoritardadidenunciareall'autoritgiu
diziaria,oadun'altraautoritcheaquellaabbiaobbligodiriferirne,unrea
todicuihaavutonotizianell'eserciziooacausadellesuefunzioni,punito
conlamultadaeuro30aeuro516.
Lapenadellareclusionefinoadunanno,seilcolpevoleunufficialeoun
agentedipoliziagiudiziaria,chehaavutocomunquenotiziadiunreatodel
qualedovevafarerapporto.
Ledisposizioniprecedentinonsiapplicanosesitrattadidelittopunibilea
quereladellapersonaoffesa.
Art.362.Omessadenunciadapartediunincaricatodipubblicoservizio
L'incaricato di un pubblico servizio che omette o ritarda di denunciare
all'autoritindicatanell'articoloprecedenteunreatodelqualeabbiaavuto
notizianell'eserciziooacausadelservizio,punitoconlamultafinoaeuro
103.
Tale disposizione non si applica se si tratta di un reato punibile a querela
dellapersonaoffesa,nsiapplicaairesponsabilidellecomunitterapeuti
chesocioriabilitativeperfatticommessidapersonetossicodipendentiaffi
dateperl'esecuzionedelprogrammadefinitodaunserviziopubblico.
Art.363.Omessadenunciaaggravata
Neicasiprevedutidaiduearticoliprecedenti,selaomessaoritardatade
nunciariguardaundelittocontrolapersonalitdelloStato,lapenadella
reclusionedaseimesiatreanni;eddaunoacinqueanni,seilcolpevole
unufficialeounagentedipoliziagiudiziaria.
Art.364.Omessadenunciadireatodapartedelcittadino
Il cittadino, che, avendo avuto notizia di un delitto contro la personalit
delloStato,perilqualelaleggestabiliscelapenadimorte(1)ol'ergastolo,
non ne fa immediatamente denuncia all'Autorit indicata nell'art. 361,
punitoconlareclusionefinoaunannooconlamultadaeuro103aeuro
1.032.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dall'art.1delD.Lgs.Lgt.10agosto1944,n.224.
Art.365.Omissionedireferto
Chiunque, avendo nell'esercizio di una professione sanitaria prestato la
propriaassistenzaodoperaincasichepossonopresentareicaratteridiun
delittopelqualesidebbaprocedered'ufficio,omette oritardadiriferirne
all'autoritindicatanell'articolo361punitoconlamultafinoaeuro516.
Questadisposizionenonsiapplicaquandoilrefertoesporrebbelapersona
assistitaaprocedimentopenale.
Art.366.Rifiutodiufficilegalmentedovuti
Chiunque, nominato dall'autorit giudiziaria perito, interprete, ovvero cu
stodedicosesottoposteasequestrodalgiudicepenale,ottieneconmezzi
fraudolentil'esenzionedall'obbligodicomparireodiprestareilsuoufficio,
punitoconlareclusionefinoaseimesioconlamultadaeuro30aeuro
516.
Le stesse pene si applicano a chi, chiamato dinanzi all'autorit giudiziaria
per adempiere ad alcuna delle predette funzioni, rifiuta di dare le proprie
generalit,ovverodiprestareilgiuramentorichiesto,ovverodiassumereo
diadempierelefunzionimedesime.
Ledisposizioniprecedentisiapplicanoallapersonachiamataadeporreco
me testimonio dinanzi all'autorit giudiziaria e ad ogni altra persona chia
mataadesercitareunafunzionegiudiziaria.
Seilcolpevoleunperitoouninterprete,lacondannaimportal'interdizio
nedallaprofessioneodall'arte.
Art.367.Simulazionedireato
Chiunque, con denuncia, querela, richiesta o istanza, anche se anonima o
sottofalsonome,direttaall'autoritgiudiziariaoadun'altraautoritchea
quella abbia obbligo di riferirne, afferma falsamente essere avvenuto un
reato,ovverosimulaletraccediunreato,inmodochesipossainiziareun
procedimentopenaleperaccertarlo,punitoconlareclusionedaunoatre
anni.
Cfr.Cassazionepenale,sez.VI,sentenza28settembre2009,n.38111su
AltalexMassimario.

Art.368.Calunnia
Chiunque, con denunzia, querela, richiesta o istanza, anche se anonima o
sottofalsonome,direttaall'autoritgiudiziariaoadun'altraautoritchea
quellaabbiaobbligodiriferirneoallaCortepenaleinternazionale,incolpa
diunreatotalunocheeglisainnocente,ovverosimulaacaricodiluiletrac
cediunreato,punitoconlareclusionedadueaseianni(1).
Lapenaaumentatases'incolpatalunodiunreatopelqualelaleggestabi
liscelapenadellareclusionesuperiorenelmassimoadiecianni,oun'altra
penapigrave.
Lareclusione daquattroadodicianni,sedalfattoderivaunacondanna
alla reclusione superiore a cinque anni; da sei a venti anni, se dal fatto
derivaunacondannaall'ergastolo;esiapplicalapenadell'ergastolo,sedal
fattoderivaunacondannaallapenadimorte(2).
(1)Commacosmodificatodallart.10,comma3,L.20dicembre2012,n.
237. Il testo precedentemente in vigore era il seguente: Chiunque, con
denunzia, querela, richiesta o istanza, anche se anonima o sotto falso
nome, diretta all'autorit giudiziaria o ad un'altra autorit che a quella
abbiaobbligodiriferirne,incolpadiunreatotalunocheeglisainnocente,
ovverosimulaacaricodiluiletraccediunreato,punitoconlareclusio
nedadueaseianni..
(2)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dall'art.1delD.Lgs.Lgt.10agosto1944,n.224.
Cfr.TribunalediTorreAnnunziata,sentenza30ottobre2007,Cassazione
penale, sez. VI, sentenza 24 gennaio 2008, n. 3922, Cassazione penale,
sez. VI, sentenza 13 giugno 2008, n. 24114, Cassazione penale, sez. VI,
sentenza26gennaio2009,n.3427eCassazionepenale,sez.VI,sentenza
8settembre2009,n.34821ininAltalexMassimario.
Art.369.Autocalunnia
Chiunque,mediantedichiarazioneadalcunadelleautoritindicatenell'arti
colo precedente, anche se fatta con scritto anonimo o sotto falso nome,
ovveromedianteconfessioneinnanziall'autoritgiudiziaria,incolpasestes
sodiunreatocheeglisanonavvenuto,odiunreatocommessodaaltri,
punitoconlareclusionedaunoatreanni.
Art.370.Simulazioneocalunniaperunfattocostituentecontravvenzione
Lepenestabilitenegliarticoliprecedentisonodiminuiteselasimulazioneo
lacalunniaconcerneunfattoprevedutodallaleggecomecontravvenzione.
Art.371.Falsogiuramentodellaparte
Chiunque,comeparteingiudiziocivile,giurailfalsopunitoconlareclu
sionedaseimesiatreanni.
Nelcasodigiuramentodeferitod'ufficio,ilcolpevolenonpunibile,seri
trattailfalso prima che sulla domanda giudiziale sia pronunciata sentenza
definitiva,anchesenonirrevocabile.
Lacondannaimportal'interdizionedaipubbliciuffici.
Art.371bis.Falseinformazionialpubblicoministerooalprocuratoredel
laCortepenaleinternazionale(1)(2)
Chiunque,nelcorsodiunprocedimentopenale,richiestodalpubblicomini
steroodalprocuratoredellaCortepenaleinternazionaledifornireinforma
zioniaifinidelleindagini,rendedichiarazionifalseovverotace,intuttooin
parte,cichesaintornoaifattisuiqualivienesentito,punitoconlareclu
sionefinoaquattroanni(3).
Fermal'immediataprocedibilitnelcasodirifiutodiinformazioni,ilproce
dimento penale, negli altri casi, resta sospeso fino a quando nel procedi
mentonelcorsodelqualesonostateassunteleinformazionisiastatapro
nunciata sentenza di primo grado ovvero il procedimento sia stato ante
riormentedefinitoconarchiviazioneoconsentenzadinonluogoaproce
dere(4).
Le disposizioni di cui ai commi primo e secondo si applicano, nell'ipotesi
prevista dall'articolo 391bis, comma 10, del codice di procedura penale,
anchequandoleinformazioniaifinidelleindaginisonorichiestedaldifen
sore(5).
(1)Rubricacosmodificatadallart.10,comma4,lett.b),L.20dicembre
2012,n.237.Iltestoprecedentementeinvigoreera:Falseinformazioni
alpubblicoministero..
(2) Articolo aggiunto dall'art. 11, primo comma, D.L. 8 giugno 1992, n.
306,convertitoconmodificazioniinL.7agosto1992,n.356,recantemo
difiche urgenti al nuovo codice di procedura penale e provvedimenti di
contrastoallacriminalitmafiosaecosmodificatodall'art.25,L.8ago
sto1995,n.332.Iltestoprecedentementeinvigoreprevedeva,perilrea

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 40

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

todicuialpresentearticolo,lapenadellareclusionedaunoacinquean
ni.
(3)Commacosmodificatodallart.10,comma4,lett.a),L.20dicembre
2012,n.237.Iltestoprecedentementeinvigoreera:Chiunque,nelcorso
diunprocedimentopenale,richiestodalpubblicoministerodifornirein
formazioni aifini delleindagini,rendedichiarazionifalseovverotace,in
tuttooinparte,cichesaintornoaifattisuiqualivienesentito,punito
conlareclusionefinoaquattroanni..
(4)Commaaggiuntodall'art.25,L.8agosto1995,n.332.L'art.28,primo
comma,dellastessaleggehacosdisposto:1.Lasospensionedelproce
dimentopenaleprevistadalsecondocommadell'articolo371bisdelco
dicepenale,comemodificatodall'articolo25dellapresentelegge,nonsi
applicarelativamenteaiprocedimentineiquali,alladatadientratainvi
goredellapresentelegge,siastatagiesercitatal'azionepenaleaisensi
dell'articolo405delcodicediprocedurapenale.Intalicasirestafermala
competenzadeltribunale.
(5)Commaaggiuntodall'art.19,L.7dicembre2000,n.397.
Art.371ter.Falsedichiarazionialdifensore
Nelleipotesiprevistedall'articolo391bis,commi1e2,delcodicediproce
durapenale,chiunque,nonessendosiavvalsodellafacoltdicuiallalettera
d) del comma 3 del medesimo articolo, rende dichiarazioni false punito
conlareclusionefinoaquattroanni.
Ilprocedimentopenalerestasospesofinoaquandonelprocedimentonel
corso del quale sono state assunte le dichiarazioni sia stata pronunciata
sentenza di primo grado ovvero il procedimento sia stato anteriormente
definitoconarchiviazioneoconsentenzadinonluogoaprocedere.
Art.372.Falsatestimonianza
Chiunque,deponendocometestimoneinnanziall'autoritgiudiziariaoalla
Cortepenaleinternazionale,affermailfalsoonegailvero,ovverotace,in
tuttooinparte,cichesaintornoaifattisuiqualiinterrogato,punito
conlareclusionedadueaseianni(1).
(1)Articolocosmodificatoprimadall'art.11,commasecondo,D.L.8giu
gno 1992, n. 306, convertito, con modificazioni in L. 7 agosto 1992, n.
356,epoidallart.10,comma5,L.20dicembre2012,n.237.Cfr.Cassa
zione penale, sez. VI, sentenza 21 maggio 2008, n. 20328 e Cassazione
penale, sez. VI, sentenza 28 settembre 2009, n. 38107 su Altalex Massi
mario.
Art.373.Falsaperiziaointerpretazione
Il perito o l'interprete che, nominato dall'autorit giudiziaria, d parere o
interpretazionimendaci,oaffermafattinonconformialvero,soggiacealle
penestabilitenell'articoloprecedente.
La condanna importa, oltre l'interdizione dai pubblici uffici, l'interdizione
dallaprofessioneodall'arte.
Art.374.Frodeprocessuale
Chiunque, nel corso di un procedimento civile o amministrativo, al fine di
trarreiningannoilgiudiceinunattod'ispezioneodiesperimentogiudizia
le,ovveroilperitonell'esecuzionediunaperizia,immutaartificiosamentelo
statodeiluoghiodellecoseodellepersone,punito,qualorailfattonon
sia preveduto come reato da una particolare disposizione di legge, con la
reclusionedaseimesiatreanni.
Lastessadisposizionesiapplicaseilfattocommessonelcorsodiunpro
cedimento penale, anche davanti alla Corte penale internazionale, o ante
riormenteadesso;maintalcasolapunibilitesclusa,sesitrattadireato
percuinonsipuprocederecheinseguitoaquerela,richiestaoistanza,e
questanonstatapresentata(1).
(1)Commacosmodificatodallart.10,comma6,L.20dicembre2012,n.
237.Iltestoprecedentementeinvigoreera:Lastessadisposizionesiap
plicaseilfattocommessonelcorsodiunprocedimentopenale,oante
riormente ad esso; ma in tal caso la punibilit esclusa, se si tratta di
reato per cui non si pu procedere che in seguito a querela, richiesta o
istanza,equestanonstatapresentata..
Cfr.Cassazionepenale,sez.VI,sentenza30aprile2008,n.17631ininAl
talexMassimario.
Art.374bis.Falsedichiarazionioattestazioniinattidestinatiall'autorit
giudiziariaoallaCortepenaleinternazionale(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,punitoconlareclusioneda
unoacinqueannichiunquedichiaraoattestafalsamenteincertificatioatti
destinatiaessere prodottiall'autoritgiudiziariaoallaCortepenaleinter
nazionale condizioni, qualit personali, trattamenti terapeutici, rapporti di

lavoro in essere o da instaurare, relativi all'imputato,al condannato o alla


personasottopostaaprocedimentodiprevenzione(2).
Siapplicalapenadellareclusionedadueaseianniseilfattocommesso
da un pubblico ufficiale, da un incaricato di un pubblico servizio o da un
esercentelaprofessionesanitaria.
(1)Rubricacosmodificatadallart.10,comma7,lett.b),L.20dicembre
2012,n.237.Iltestoprecedentementeinvigoreera:Falsedichiarazioni
oattestazioniinattidestinatiall'autoritgiudiziaria..
(2)Commacosmodificatodallart.10,comma7,lett.a),L.20dicembre
2012, n. 237. Il testo precedentemente in vigore era: Salvo che il fatto
costituiscapigravereato,punitoconlareclusionedaunoacinquean
ni chiunque dichiara o attesta falsamente in certificati o atti destinati a
essere prodotti all'autorit giudiziaria condizioni, qualit personali, trat
tamenti terapeutici, rapporti di lavoro in essere o da instaurare, relativi
all'imputato,alcondannatooallapersonasottopostaaprocedimentodi
prevenzione..
Art.375.Circostanzeaggravanti
Neicasiprevistidagliarticoli371bis,371ter,372,373e374,lapenadel
lareclusionedatreaottoannisedalfattoderivaunacondannaallareclu
sione non superiore a cinque anni; della reclusione da quattro a dodici
anni,sedalfattoderivaunacondannasuperiorea cinqueanni;eddella
reclusionedaseiaventiannisedalfattoderivaunacondannaall'ergastolo.
Art.376.Ritrattazione
Nei casi previsti dagli articoli 371bis, 371ter, 372 e 373, nonch
dallarticolo378(1),ilcolpevolenonpunibilese,nelprocedimentopenale
incuihaprestatoilsuoufficiooresolesuedichiarazioni,ritrattailfalsoe
manifestailverononoltrelachiusuradeldibattimento.
Qualoralafalsitsiaintervenutainunacausacivile,ilcolpevolenonpuni
bileseritrattailfalsoemanifestailveroprimachesulladomandagiudiziale
siapronunciatasentenzadefinitiva,anchesenonirrevocabile.
(1)Leparole:nonchdallart.378sonostateinseritedallart.1,comma
6,dellaL.15luglio2009,n.94.
Art.377.Intralcioallagiustizia(1)
Chiunque offre o promette denaro o altra utilit alla persona chiamata a
rendere dichiarazioni davanti all'autorit giudiziaria o alla Corte penale in
ternazionale ovvero alla persona richiesta di rilasciare dichiarazioni dal di
fensorenelcorsodell'attivitinvestigativa,oallapersonachiamataasvol
gere attivit di perito, consulente tecnico o interprete, per indurla a com
mettere i reati previsti dagli articoli 371bis, 371ter, 372 e 373, soggiace,
qualora l'offerta o la promessa non sia accettata, alle pene stabilite negli
articolimedesimi,ridottedallametaidueterzi(2).
Lastessadisposizionesiapplicaqualoral'offertaolapromessasiaaccetta
ta,malafalsitnonsiacommessa.
Chiunqueusaviolenzaominacciaaifiniindicatialprimocomma,soggiace,
qualorailfinenonsiaconseguito,allepenestabiliteinordineaireatidicui
almedesimoprimocomma,diminuiteinmisuranoneccedenteunterzo.(2)
Lepeneprevisteaicommiprimoeterzosonoaumentateseconcorronole
condizionidicuiall'articolo339.(2)
Lacondannaimportal'interdizionedaipubbliciuffici.
(1) La precedente rubrica: Subornazione stata cos modificata
dallattualeart.14,comma1,dellaL.16marzo2006,n.146.
(2)Commaprimasostituitodall'art.11,D.L.8giugno1992,n.306,con
vertito,conmodificazioni,inL.7agosto1992,n.356,epoicosmodifica
todall'art.22,L.7dicembre2000,n.397edallart.10,comma8,L.20di
cembre2012,n.237.
Cfr.Cassazionepenale,sez.VI,sentenza10settembre2009,n.35150su
AltalexMassimario.
Art. 377bis. Induzione a non rendere dichiarazioni o a rendere dichiara
zionimendaciall'autoritgiudiziaria(1)
Salvo che il fatto costituisca pi grave reato, chiunque, con violenza o mi
naccia, o con offerta o promessa di denaro o di altra utilit, induce a non
renderedichiarazionioarenderedichiarazionimendacilapersonachiama
ta a rendere davanti alla autorit giudiziaria dichiarazioni utilizzabili in un
procedimentopenale,quandoquestahalafacoltdinonrispondere,pu
nitoconlareclusionedadueaseianni.
(1)Articoloinseritodallart.20dellaL.1marzo2001,n.63.
Art.378.Favoreggiamentopersonale

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 41

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Chiunque,dopochefucommessoundelittoperilqualelaleggestabiliscela
penadimorte)ol'ergastoloolareclusione,efuorideicasidiconcorsonel
medesimo, aiuta taluno a eludere le investigazioni dell'autorit, comprese
quelle svolte da organi della Corte penale internazionale, o a sottrarsi alle
ricercheeffettuatedaimedesimisoggetti,punitoconlareclusionefinoa
quattroanni(1).
Quandoildelittocommessoquelloprevistodall'art.416bis,siapplica,in
ognicaso,lapenadellareclusionenoninferioreadueanni.
Sesitrattadidelittiperiqualilaleggestabilisceunapenadiversa,ovverodi
contravvenzioni,lapenadellamultafinoaeuro516.
Ledisposizionidiquestoarticolosiapplicanoanchequandolapersonaaiu
tatanonimputabileorisultachenonhacommessoildelitto.
(1)Commacosmodificatodallart.10,comma9,L.20dicembre2012,n.
237. Il testo precedentemente in vigore era: Chiunque, dopo che fu
commesso un delitto per il quale la legge stabilisce la pena di morte o
l'ergastoloolareclusione,efuorideicasidiconcorsonelmedesimo,aiuta
taluno aeludereleinvestigazionidell'autorit,o asottrarsiallericerche
diquesta,punitoconlareclusionefinoaquattroanni.
Cfr.TribunalediPalermo,sentenza7agosto2007,n.762,Cassazionepe
nale, sez. VI, sentenza 18 ottobre 2007, n. 38516 e Cassazione penale,
sez.VI,sentenza25marzo2010,n.11473inAltalexMassimario.
Art.379.Favoreggiamentoreale
Chiunquefuorideicasidiconcorsonelreatoedeicasiprevistidagliarticoli
648,648bis,648ter,aiutatalunoadassicurareilprodottooilprofittooil
prezzodiunreato,punitoconlareclusionefinoacinqueannisesitratta
didelitto,econlamultadaeuro51aeuro1.032sesitrattadicontravven
zione.
Si applicano le disposizioni del primo e dell'ultimo capoverso dell'articolo
precedente.
Art.379bis.Rivelazionedisegretiinerentiaunprocedimentopenale
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunquerivelaindebitamente
notizie segrete concernenti un procedimento penale, da lui apprese per
averepartecipatooassistitoadunattodelprocedimentostesso,punito
conlareclusionefinoaunanno.Lastessapenasiapplicaallapersonache,
dopoavererilasciatodichiarazioninelcorsodelleindaginipreliminari,non
osserva il divieto imposto dal pubblico ministero ai sensi dell'articolo 391
quinquiesdelcodicediprocedurapenale.
Art.380.Patrociniooconsulenzainfedele
Ilpatrocinatoreoilconsulentetecnico,che,rendendosiinfedeleaisuoido
veriprofessionali,arrecanocumentoagliinteressidellapartedaluidifesa,
assistita o rappresentata dinanzi all'autorit giudiziaria o alla Corte penale
internazionale,punitoconlareclusionedaunoatreannieconlamulta
noninferioreaeuro516.(1)
Lapenaaumentata:
1)seilcolpevolehacommessoilfatto,colludendoconlaparteavversaria;
2)seilfattostatocommessoadannodiunimputato.
Siapplicanolareclusionedatreadieciannielamultanoninferioreaeuro
1.032,seilfattocommessoadannodipersonaimputatadiundelittoper
ilqualelaleggecomminalapenadimorteol'ergastoloovverolareclusione
superioreacinqueanni.
(1)Commacosmodificatodallart.10,comma10,L.20dicembre2012,
n.237.Iltestoprecedentementeinvigoreera:Ilpatrocinatoreoilconsu
lentetecnico,che,rendendosiinfedeleaisuoidoveriprofessionali,arreca
nocumentoagliinteressidellapartedaluidifesa,assistitaorappresenta
tadinanziall'autoritgiudiziaria,punitoconlareclusionedaunoatre
annieconlamultanoninferioreaeuro516..
Cfr.Cassazionepenale,sez.II,sentenza7dicembre2007,n.45992eCas
sazionecivile,SS.UU.,sentenza12marzo2008,n.6530inAltalexMassi
mario.
Art.381.Altreinfedeltdelpatrocinatoreodelconsulentetecnico
Il patrocinatore o il consulente tecnico, che, in un procedimento dinanzi
all'autorit giudiziaria, presta contemporaneamente, anche per interposta
persona,ilsuopatrocinioolasuaconsulenzaafavorediparticontrarie,
punito,qualorailfattononcostituiscaunpigravereato,conlareclusione
daseimesiatreannieconlamultanoninferioreaeuro103.
Lapenadellareclusionefinoaunannoedellamultadaeuro51aeuro
516,seilpatrocinatoreoilconsulente,dopoaverdifeso,assistitoorappre
sentatodaunaparte,assume,senzailconsensodiquesta,nellostessopro
cedimento,ilpatrocinioolaconsulenzadellaparteavversaria.

Art.382.Millantatocreditodelpatrocinatore
Ilpatrocinatore,che,millantandocreditopressoilgiudiceoilpubblicomini
sterochedeveconcludere,ovveropressoiltestimone,ilperitool'interpre
te,riceveofadareoprometteredalsuocliente,asoadunterzo,denaro
o altra utilit, col pretesto di doversi procurare il favore del giudice o del
pubblico ministero, o del testimone, perito o interprete, ovvero di doverli
remunerare, punito con la reclusione da due a otto anni e con la multa
noninferioreaeuro1.032.
Art.383.Interdizionedaipubbliciuffici
La condanna per i delitti preveduti dagli articoli 380 e 381, prima parte, e
382importal'interdizionedaipubbliciuffici.
Art.384.Casidinonpunibilit
Nei casi previsti dagli articoli 361, 362, 363, 364, 365, 366, 369, 371bis,
371ter, 372, 373, 374 e 378, non punibile chi ha commesso il fatto per
esservistatocostrettodallanecessitdisalvaresmedesimoounprossimo
congiuntodaungraveeinevitabilenocumentonellalibertonell'onore.
Nei casi previsti dagli articoli 371bis, 371ter, 372 e 373, la punibilit
esclusaseilfattocommessodachiperleggenonavrebbedovutoessere
richiesto di fornire informazioni ai fini delle indaginio assunto come testi
monio,perito,consulentetecnicoointerpreteovverononavrebbepotuto
essereobbligatoadeporreocomunquearispondereoavrebbedovutoes
sere avvertito della facolt di astenersi dal rendere informazioni, testimo
nianza,perizia,consulenzaointerpretazione.
Cfr.Cassazionepenale,SS.UU.,sentenza14febbraio2008,n.7208,Cassa
zionepenale,sez.VI,sentenza6marzo2008,n.10381,CassazionePenale,
sez.I,sentenza8maggio2008,n.18667eCorteCostituzionale,sentenza20
marzo2009,n.75inAltalexMassimario.
Art.384bis.Punibilitdeifatticommessiincollegamentoaudiovisivonel
corsodiunarogatoriadall'estero(1)
Idelittidicuiagliarticoli366,367,368,369,371bis,372e373,commessi
inoccasionediuncollegamentoaudiovisivonelcorsodiunarogatoriaall'e
stero, si considerano commessi nel territorio dello Stato e sono puniti se
condolaleggeitaliana.
(1)Articoloinseritodallart.17dellaL.5ottobre2001,n.367.

CAPO II DEI DELITTI CONTRO LAUTORITA DELLE DECISIONI GIUDI


ZIARIE
Art.385.Evasione
Chiunque,essendolegalmentearrestatoodetenutoperunreato,evade
punitoconlareclusionedaseimesiadunanno.
Lapenadellareclusionedaunoatreanniseilcolpevolecommetteilfatto
usando violenza o minaccia verso le persone, ovvero mediante effrazione;
eddatreacinqueanniselaviolenzaominacciacommessaconarmio
dapipersoneriunite.
Le disposizioni precedenti si applicano anche all'imputato che essendo in
statodiarrestonellapropriaabitazioneoinaltroluogodesignatonelprov
vedimentoseneallontani,nonchalcondannatoammessoalavorarefuori
dellostabilimentopenale.
Quando l'evaso si costituisce in carcere prima della condanna, la pena
diminuita.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza30luglio2007,n.30983,Cassa
zionePenale,sez.VI,sentenza8maggio2008,n.18733eCassazionePe
nale,sez.VI,sentenza17luglio2008,n.30027inAltalexMassimario.
Art.386.Procurataevasione
Chiunqueprocuraoagevolal'evasionediunapersonalegalmentearrestata
o detenuta per un reato, punito con la reclusione da sei mesi a cinque
anni.
Siapplicalareclusionedatreadiecianniseilfattocommessoafavoredi
uncondannatoallapenadimorteoall'ergastolo.
Lapenaaumentataseilcolpevole,percommettereilfatto,adoperaalcu
nodeimezziindicatinelprimocapoversodell'articoloprecedente.
Lapenadiminuita:
1)seilcolpevoleunprossimocongiunto;
2) se il colpevole, nel termine di tre mesi dall'evasione, procura la cattura
dellapersonaevasaolapresentazionedileiall'autorit.
Lacondannaimportainognicasol'interdizionedaipubbliciuffici.
Art.387.Colpadelcustode

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 42

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Chiunque,prepostoperragionedelsuoufficioallacustodia,anchetempo
ranea, di una persona arrestata o detenuta per un reato, ne cagiona, per
colpa,l'evasione,punitoconlareclusionefinoatreannioconlamultada
euro103aeuro1.032.
Ilcolpevolenonpunibileseneltermineditremesidall'evasioneprocura
lacatturadellapersonaevasaolapresentazionedileiall'autorit.
Art.388.Mancataesecuzionedolosadiunprovvedimentodelgiudice.(1)
Chiunque,persottrarsiall'adempimentodegliobblighicivilinascentidauna
sentenzadicondanna,odeiqualiincorsol'accertamentodinanzil'autori
tgiudiziaria,compie,suipropriosuglialtruibeni,attisimulatiofraudolen
ti,ocommetteallostessoscopoaltrifattifraudolenti,punito,qualoranon
ottemperiallaingiunzionedieseguirelasentenza,conlareclusionefinoa
treannioconlamultadaeuro103aeuro1.032.
Lastessapenasi applicaachieludel'esecuzionedi unprovvedimentodel
giudicecivile,checoncernal'affidamentodiminoriodialtrepersoneinca
paci,ovveroprescrivamisurecautelariadifesadellapropriet,delpossesso
odelcredito.
Chiunquesottrae,sopprime,distrugge,disperdeodeterioraunacosadisua
proprietsottopostaapignoramentoovveroasequestrogiudiziarioocon
servativopunitoconlareclusionefinoaunannoeconlamultafinoaeu
ro309.
Siapplicanolareclusionedaduemesiadueannielamultadaliresessan
tamilaalireseicentomilaseilfattocommessodalproprietariosuunaco
saaffidataallasuacustodiaelareclusionedaquattromesiatreanniela
multadaeuro51aeuro516seilfattocommessodalcustodealsolosco
podifavorireilproprietariodellacosa.
Ilcustodediunacosasottopostaapignoramentoovveroasequestrogiudi
ziario o conservativo che indebitamente rifiuta, omette o ritarda un atto
dell'ufficiopunitoconlareclusionefinoadunannooconlamultafinoa
euro516.
Lapenadicuialquintocommasiapplicaaldebitoreoallamministratore,
direttore generale o liquidatore della societ debitrice che, invitato
dallufficiale giudiziario a indicare le cose o i crediti pignorabili, omette di
risponderenelterminediquindicigiornioeffettuaunafalsadichiarazione.
Ilcolpevolepunitoaquereladellapersonaoffesa.
(1)Articolocossostituitodallart.3,comma21,dellaL.15luglio2009,n.
94.
Art. 388bis. Violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia di cose
sottoposteapignoramentoovveroasequestrogiudiziariooconservativo
Chiunque,avendoincustodiaunacosasottopostaapignoramentoovveroa
sequestrogiudiziariooconservativo,percolpanecagionaladistruzioneola
dispersione,ovveroneagevolalasoppressioneolasottrazione,punito,a
quereladellapersonaoffesa,conlareclusionefinoaseimesioconlamulta
finoaeuro309.
Art.388ter.Mancataesecuzionedolosadisanzionipecuniarie
Chiunquepersottrarsiall'esecuzionediunamultaodiunaammendaodi
unasanzioneamministrativapecuniariacompie,suipropriosuglialtruibe
ni,attisimulatiofraudolenti,ocommetteallostessoscopoaltrifattifrau
dolenti, punito, qualora non ottemperi nei termini all'ingiunzione di pa
gamentocontenutanelprecetto,conlareclusionedaseimesiatreanni.
Art.389.Inosservanzadipeneaccessorie
Chiunque,avendoriportatounacondannadacuiconsegueunapenaacces
soria,trasgredisceagliobblighioaidivietiinerentiatalepena,punitocon
lareclusionedadueaseimesi.
Lastessapenasiapplicaachitrasgredisceagliobblighioaidivietiinerenti
adunapenaaccessoriaprovvisoriamenteapplicata.
Art.390.Procuratainosservanzadipena
Chiunque,fuorideicasidiconcorsonelreato,aiutatalunoasottrarsiall'e
secuzionedellapenapunitoconlareclusionedatremesiacinqueannise
sitrattadicondannatoperdelitto,econlamultadaeuro51aeuro1.032se
sitrattadicondannatopercontravvenzione.
Siapplicanoledisposizionidelterzocapoversodell'articolo386.
Cfr.TribunalediPalermo,sentenza7agosto2007,n.762inAltalexMas
simario.
Art.391.Procuratainosservanzadimisuredisicurezzadetentive
Chiunqueprocuraoagevolal'evasionediunapersonasottopostaamisura
disicurezzadetentiva,ovveronascondel'evasoocomunquelofavoriscenel
sottrarsiallericerchedell'autorit,punitoconlareclusionefinoaduean
ni.Siapplicanoledisposizionidelterzocapoversodell'articolo386.

Sel'evasioneavvienepercolpadichi,perragionedelsuoufficio,halacu
stodia,anchetemporanea,dellapersonasottopostaamisuradisicurezza,il
colpevolepunitoconlamultafinoaeuro1.032.Siapplicaladisposizione
delcapoversodell'articolo387.

CAPOIIIDELLATUTELAARBITRARIADELLEPRIVATERAGIONI
Art.392.Esercizioarbitrariodelleproprieragioniconviolenzasullecose
Chiunque,alfinediesercitareunpretesodiritto,potendoricorrerealgiudi
ce, si fa arbitrariamente ragione da s medesimo, mediante violenza sulle
cose,punitoaquereladellapersonaoffesa,conlamultafinoaeuro516.
Aglieffettidellaleggepenale,sihaviolenzasullecoseallorchlacosaviene
danneggiataotrasformata,onemutataladestinazione.
Siha,altres,violenzasullecoseallorchunprogrammainformaticoviene
alterato,modificatoocancellatointuttooinparteovverovieneimpeditoo
turbatoilfunzionamentodiunsistemainformaticootelematico.
Cfr.Cassazionepenale,sez.VI,sentenza28settembre2009,n.38109in
inAltalexMassimario.
Art.393.Esercizioarbitrariodelleproprieragioniconviolenzaallepersone
Chiunque, al fine indicato nell'articolo precedente, e potendo ricorrere al
giudice, si fa arbitrariamente ragione da s medesimo usando violenza o
minacciaallepersone,punito,aquereladell'offeso,conlareclusionefino
aunanno.
Seilfattocommessoancheconviolenzasullecose,allapenadellareclu
sioneaggiuntalamultafinoaeuro206.
Lapenaaumentataselaviolenzaolaminacciaallepersonecommessa
conarmi.
Art.393bis.Causadinonpunibilit(1)
Nonsiapplicanoledisposizionidegliarticoli336,337,338,339,341bis,342
e343quandoilpubblicoufficialeolincaricatodiunpubblicoservizioovve
roilpubblicoimpiegatoabbiadatocausaalfattoprevedutoneglistessiarti
coli,eccedendoconattiarbitrariilimitidellesueattribuzioni.
(1)Articoloaggiuntostatoaggiuntodallart.1,comma9,dellaL.15lu
glio2009,n.94.
Art.394.(1)
(1)Larticolocherecitava:Sfidaaduello.
Chiunquesfidaaltriaduello,ancheselasfidanonaccettata,punito,
seilduellononavviene,conlamultadalirequarantamilaaquattrocen
tomila.
Lastessapenasiapplicaachiaccettalasfida,semprecheilduellonon
avvenga.statoabrogatodall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.395.(1)
(1)Larticolocherecitava:Portatoridisfida.
I portatori della sfida sono puniti con la multa da lire quarantamila a
quattrocentomila;malapenadiminuitaseilduellononavviene.sta
toabrogatodall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.396.(1)
(1)Larticolocherecitava:Usodellearmiinduello.Chiunquefausodelle
armi in duello punito, anche se non cagiona all'avversario una lesione
personale,conlareclusionefinoaseimesioconlamultadalirecentomi
laaduemilioni.
Ilduellantepunito:
1.conlareclusionefinoadueanni,sedalfattoderivaall'avversariouna
lesionepersonale,graveogravissima;
2.conlareclusionedaunoacinqueanni,sedalfattoderivalamorte.
Aipadriniosecondieallepersonechehannoagevolatoilduello,siappli
calamultadalirecentomilaaduemilioni.
Sepadriniosecondisonoglistessiportatoridellasfida,nonsiapplicano
loroledisposizionidell'articoloprecedente.statoabrogatodall'art.18
dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.397.(1)
(1)Larticolocherecitava.Casidiapplicazionedellepeneordinariestabi
liteperl'omicidioeperlalesionepersonale.
In luogo delle disposizioni dell'articolo precedente, si applicano quelle
contenutenelcapoprimodeltitolododicesimo:
1. se le condizioni del combattimento non sono state precedentemente
stabilitedapadriniosecondi,ovveroseilcombattimentononavvienealla
loropresenza;

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 43

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

2.selearmiadoperatenelcombattimentononsonouguali,enonsono
spade,sciaboleopistoleegualmentecariche,ovverosesonoarmidipre
cisioneoapicolpi;
3.senellasceltadellearmionelcombattimentocommessafrodeovio
lazionedellecondizionistabilite;
4.sestatoespressamenteconvenuto,ovveroserisultadallaspeciedel
duello,odalladistanzafraicombattenti,odallealtrecondizionistabilite,
cheunodeiduellantidovevarimanereucciso.
Lafrodeolaviolazionedellecondizionistabilite,quantoallasceltadelle
armioalcombattimento,acaricononsolodichinel'autore,maan
chediquellofraiduellanti,padriniosecondi,chenehaavutoconoscenza
primaodurateilcombattimento.statoabrogatodall'art.18dellaL.25
giugno1999,n.205.
Art.398.(1)
(1)Larticolocherecitava:Circostanzeaggravanti.Casidinonpunibilit.
Se il colpevole di uno dei delitti preveduti dall'articolo 394, dalla prima
parteedalprimocapoversodell'articolo396,statolacausaingiustae
determinantedelfatto,lapenaperluiraddoppiata.
Nonsonopunibili:
1.iportatoridellasfida,ipadriniosecondiecolorochehannoagevolato
ilduello,seimpedisconol'usodellearmi,ovveroseprocuranolacessazio
nedelcombattimento,primachedalmedesimosiaderivataalcunalesio
ne;
2.ipadriniosecondiche,primadelduello,hannofattoquantodipendeva
da loro per conciliare le parti, o se per opera loro il combattimento ha
avutounesitomenogravediquellochealtrimentipotevaavere;
3.ilsanitariocheprestalapropriaassistenzaaiduellanti.statoabro
gatodall'art.18dellaL.25giugno1999,n.205.
Art.399.(1)
(1)Larticolocherecitava:Duellanteestraneoalfatto.
Quando taluno dei duellanti non ha avuto parte nel fatto che cagion il
duello,esibatteinvecedichivihadirettamenteinteresse,lepenestabi
litenellaprimaparteenelprimocapoversodell'articolo396sonoaumen
tate.
Tale aumento di pena non si applica se il duellante un prossimo con
giunto,ovverose,essendounodeipadriniosecondi,sibattutoinvece
delsuoprimoassente.statoabrogatodall'art.18dellaLegge25giu
gno1999,n.205.
Art.400.(1)
(1) Larticolo che recitava: Offesa per rifiuto di duello e incitamento al
duello.
Chiunquepubblicamenteoffendeunapersonaolafasegnoapubblicodi
sprezzo,perchessaononhasfidatoononhaaccettatolasfida,ononsi
battutainduello,punitoconlareclusionefinoaseimesioconlamul
tadalirecentomilaaunmilione.
La stessa pena si applica a chi, facendo mostra del suo disprezzo, incita
altri al duello. stato abrogato dall'art. 18 della L. 25 giugno 1999, n.
205.
Art.401.(1)
(1)Larticolocherecitava:Provocazionealduelloperfinedilucro.
Quandochiprovocaosfidaaduello,ominacciadiprovocareodisfidare,
agisceconl'intentodicarpiredenarooaltrautilit,siapplicanoledispo
sizionidell'articolo629.
Si applicano altres le disposizioni del capo primo del titolo dodicesimo,
nelcasoincuiilduellosiaavvenuto.statoabrogatodall'art.18dellaL.
25giugno1999,n.205.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 44

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLO IV DEI DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO RE


LIGIOSOECONTROLAPIETADEIDEFUNTI
CAPOIDEIDELITTICONTROLECONFESSIONIRELIGIOSE(1)
(1)Loriginariarubrica:DEIDELITTICONTROLARELIGIONEDELLOSTATO
EICULTIAMMESSIstatacossostituitadallattualedallart.10,comma
2,dellaL.24febbraio2006,n.85.
Art.402.(1)
(1)LaCorteCostituzionaleconsentenzan.508/2000hadichiaratol'ille
gittimitcostituzionaledelpresentearticolocherecitava:Vilipendiodel
lareligionedelloStato.
ChiunquepubblicamentevilipendelareligionedelloStatopunitoconla
reclusionefinoaunanno.
Art.403.Offeseaunaconfessionereligiosamediantevilipendiodiperso
ne.(1)
Chiunque pubblicamente offende una confessione religiosa, mediante vili
pendiodichilaprofessa,punitoconlamultadaeuro1.000aeuro5.000.
Siapplicalamultadaeuro2.000aeuro6.000achioffendeunaconfessione
religiosa,mediantevilipendiodiunministrodelculto.
(1)Articolocossostituitodallart.7dellaL.24febbraio2006,n.85.
Art. 404. Offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o dan
neggiamentodicose(1)
Chiunque,inluogodestinatoalculto,oinluogopubblicooapertoalpubbli
co, offendendo una confessione religiosa, vilipende con espressioni ingiu
riosecosecheforminooggettodiculto,osianoconsacratealculto,osiano
destinatenecessariamenteall'eserciziodelculto,ovverocommetteilfatto
inoccasionedifunzionireligiose,compiuteinluogoprivatodaunministro
delculto,punitoconlamultadaeuro1.000aeuro5.000.
Chiunquepubblicamenteeintenzionalmentedistrugge,disperde,deteriora,
rendeinservibilioimbrattacosecheforminooggettodicultoosianocon
sacrate al culto o siano destinate necessariamente all'esercizio del culto
punitoconlareclusionefinoadueanni.

Chiunquecommetteattidivilipendiosoprauncadavereosullesueceneri
punitoconlareclusionedaunoatreanni.
Se il colpevole deturpa o mutila il cadavere, o commette, comunque, su
questoattidibrutalitodioscenit,punitoconlareclusionedatreasei
anni.
Art.411.Distruzione,soppressioneosottrazionedicadavere
Chiunque distrugge, sopprime o sottrae un cadavere, o una parte di esso,
ovveronesottraeodisperdeleceneri,punitoconlareclusionedaduea
setteanni.
La pena aumentata se il fatto commesso in cimiteri o in altriluoghi di
sepoltura,didepositoodicustodia.
Non costituisce reato la dispersione delle ceneri di cadavere autorizzata
dall'ufficialedellostatocivilesullabasediespressavolontdeldefunto.(1)
Ladispersionedellecenerinonautorizzatadall'ufficialedellostatocivile,o
effettuata con modalit diverse rispetto a quanto indicato dal defunto,
punitaconlareclusionedaduemesiaunannoeconlamultadaeuro2.582
aeuro12.911.(1)
(1)Commaaggiuntodallart.2dellaL.30marzo2001,n.130.
Art.412.Occultamentodicadavere
Chiunqueoccultauncadavere,ounapartediesso,ovveronenascondele
ceneri,punitoconlareclusionefinoatreanni.
Art.413.Usoillegittimodicadavere
Chiunquedissezionaoaltrimentiadoperauncadavere,ounapartediesso,
ascopiscientificiodidattici,incasinonconsentitidallalegge,punitocon
lareclusionefinoaseimesioconlamultafinoaeuro516.
Lapenaaumentataseilfattocommessosuuncadavere,osuunaparte
di esso, che il colpevole sappia essere stato da altri mutilato, occultato o
sottratto.

(1)Articolocossostituitodallart.8dellaL.24febbraio2006,n.85.
Art. 405. Turbamento di funzioni religiose del culto di una confessione
religiosa
Chiunqueimpedisceoturbal'eserciziodifunzioni,cerimonieopratichere
ligiose del culto di una confessione religiosa (1), le quali si compiano con
l'assistenza di un ministro del culto medesimo o in un luogo destinato al
culto,oinunluogopubblicooapertoalpubblico,punitoconlareclusione
finoadueanni.
Seconcorronofattidiviolenzaallepersoneodiminaccia,siapplicalareclu
sionedaunoatreanni.
(1)Leparole:delcultocattolicosonostatecossostituitedallart.9del
laL.24febbraio2006,n.85.
Art.406.(1)
(1)Larticolocherecitava:DelitticontroicultiammessinelloStato.
Chiunquecommetteuno deifattiprevedutidagliarticoli403, 404e 405
controuncultoammessonelloStatopunitoaiterminideipredettiarti
coli,malapenadiminuita.statoabrogatodall'art.10dellaL.24feb
braio2006,n.85.

CAPOIIDEIDELITTICONTROLAPIETADEIDEFUNTI
Art.407.Violazionedisepolcro
Chiunqueviolaunatomba,unsepolcrooun'urnapunitoconlareclusione
daunoacinqueanni.
Art.408.Vilipendiodelletombe
Chiunque, in cimiteri o in altri luoghi di sepoltura, commette vilipendio di
tombe, sepolcri o urne, o di cose destinate al culto dei defunti, ovvero a
difesaoadornamentodeicimiteri,punitoconlareclusionedaseimesia
treanni.
Art.409.Turbamentodiunfuneraleoserviziofunebre
Chiunque, fuori dei casi preveduti dall'articolo 405, impedisce o turba un
funeraleounserviziofunebrepunitoconlareclusionefinoaunanno.
Art.410.Vilipendiodicadavere

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 45

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOVDEIDELITICONTROLORDINEPUBBLICO
Art.414.Istigazioneadelinquere
Chiunquepubblicamenteistigaacommettereunoopireatipunito,peril
solofattodell'istigazione:
1) con la reclusione da uno a cinque anni, se trattasi di istigazione a com
metteredelitti;
2)conlareclusionefinoaunanno,ovveroconlamultafinoaeuro206,se
trattasidiistigazioneacommetterecontravvenzioni.
Se si tratta di istigazione a commettere uno o pi delitti e una o pi con
travvenzioni,siapplicalapenastabilitaneln.1.
Allapenastabilitadeln.1soggiaceanchechipubblicamentefal'apologiadi
unoopidelitti.
Fuori dei casi di cui all'articolo 302, se l'istigazione o l'apologia di cui ai
commiprecedentiriguardadelittiditerrorismoocriminicontrol'umanitla
penaaumentatadellamet.(1)
(1)Commaaggiuntodallart.15,comma1bis,delD.L.27luglio2005,n.
144,convertitoconmodificazioni,nellaL.31luglio2005,n.155.
Cfr. Cassazione penale, sez. I, sentenza 31 ottobre 2008, n. 40684 in Al
talexMassimario.
Art.414bis.Istigazioneapratichedipedofiliaedipedopornografia(1).
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunque,conqualsiasimezzo
econqualsiasiformadiespressione,pubblicamenteistigaacommettere,in
dannodiminorenni,unoopidelittiprevistidagliarticoli600bis,600tere
600quater, anche se relativi al materiale pornografico di cui all'articolo
600quater.1,600quinquies,609bis,609quatere609quinquiespunito
conlareclusionedaunannoeseimesiacinqueanni.
Allastessapenasoggiaceanchechipubblicamentefal'apologiadiunoopi
delittiprevistidalprimocomma.
Nonpossonoessereinvocate,apropriascusa,ragioniofinalitdicarattere
artistico,letterario,storicoodicostume
(1)Articoloaggiuntodallaletterab)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
Art.415.Istigazioneadisobbedirealleleggi
Chiunquepubblicamenteistigaalladisobbedienzadelleleggidiordinepub
blico, ovvero all'odio fra le classi sociali, punito con la reclusione da sei
mesiacinqueanni.
Art.416.Associazioneperdelinquere
Quandotreopipersonesiassocianoalloscopodicommetterepidelitti,
colorochepromuovonoocostituisconoodorganizzanol'associazionesono
puniti,percisolo,conlareclusionedatreasetteanni.
Perilsolofattodipartecipareall'associazione,lapenadellareclusioneda
unoacinqueanni.
Icapisoggiaccionoallastessapenastabilitaperipromotori.
Segliassociatiscorronoinarmilecampagneolepubblicheviesiapplicala
reclusionedacinqueaquindicianni.
Lapenaaumentataseilnumerodegliassociatididieciopi.
Sel'associazionedirettaacommetteretalunodeidelittidicuiagliarticoli
600, 601 e 602, nonch allarticolo 12, comma 3 bis, del testo unico delle
disposizioniconcernentiladisciplinadellimmigrazioneenormesullacondi
zionedellostraniero,dicuialdecretolegislativo25luglio1998,n.286,(1)si
applica la reclusione da cinque a quindici anni nei casi previsti dal primo
commaedaquattroanoveannineicasiprevistidalsecondocomma.(2)
Sel'associazionedirettaacommetteretalunodeidelittiprevistidagliarti
coli 600bis, 600ter, 600quater, 600quater.1, 600quinquies, 609bis,
quando il fatto commesso in danno di un minore di anni diciotto, 609
quater,609quinquies,609octies,quandoilfattocommessoindannodi
unminorediannidiciotto,e609undecies,siapplicalareclusionedaquat
troaottoannineicasiprevistidalprimocommaelareclusionedadueasei
annineicasiprevistidalsecondocomma(3).
(1)Leparole:600,601e602sonostatecossostituitedallart.1,com
ma5,dellaL.15luglio2009,n.94.
(2)Commaaggiuntodallart.4dellaL.11agosto2003,n.228.
(3)Commaaggiuntodallaletterac)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
Cfr.Cassazionepenale,sez.VI,sentenza3novembre2009,n.42306inAl
talexMassimario.
Art.416bis.Associazioneditipomafioso(1)

Chiunque fa parte di un'associazione di tipo mafioso formata da tre o pi


persone,punitoconlareclusionedasetteadodicianni.(2)
Colorochepromuovono,dirigonooorganizzanol'associazionesonopuniti,
percisolo,conlareclusionedanoveaquattordicianni.(3)
L'associazioneditipomafiosoquandocolorochenefannopartesiavval
ganodellaforzadiintimidazionedelvincoloassociativoedellacondizione
diassoggettamentoediomertchenederivapercommetteredelitti,per
acquisireinmododirettooindirettolagestioneocomunqueilcontrollodi
attiviteconomiche,diconcessioni,diautorizzazioni,appaltieservizipub
blicioperrealizzareprofittiovantaggiingiustipersoperaltri,ovveroal
finediimpedireodostacolareilliberoeserciziodelvotoodiprocurarevoti
asoadaltriinoccasionediconsultazionielettorali.
Se l'associazione armata si applica la pena della reclusione da nove (4) a
quindiciannineicasiprevistidalprimocommaedadodici(5)aventiquattro
annineicasiprevistidalsecondocomma.
L'associazionesiconsideraarmataquandoipartecipantihannoladisponibi
lit,perilconseguimentodellafinalitdell'associazione,diarmio materie
esplodenti,ancheseoccultateotenuteinluogodideposito.
Seleattiviteconomichedicuigliassociatiintendonoassumereomante
nereilcontrollosonofinanziateintuttooinparteconilprezzo,ilprodotto,
oilprofittodidelitti,lepenestabiliteneicommiprecedentisonoaumenta
tedaunterzoallamet.
Nei confronti del condannato sempre obbligatoria la confisca delle cose
cheservironoofuronodestinateacommettereilreatoedellecosechene
sonoilprezzo,ilprodotto,ilprofittoochenecostituisconol'impiego.
Le disposizioni del presente articolo si applicano anche alla camorra, alla
ndrangheta(6)eallealtreassociazioni,comunquelocalmentedenominate,
anchestraniere(7),chevalendosidellaforzaintimidatricedelvincoloasso
ciativo perseguono scopi corrispondenti a quelli delle associazioni di tipo
mafioso.
(1)Laprecedenterubrica:Associazioneditipomafiosostatacosso
stituitadallart.1,comma1,lett.bbis),n.5),delD.L.23maggio2008,n.
92,convertitoconmodificazioni,nellaL.24luglio2008,n.125.
(2)Leparole:dacinqueadieciannisonostatecossostituitedallaL.24
luglio2008,n.125.
(3)Leparole:dasetteadodicisonostatecossostituitedallaL.24lu
glio2008,n.125.
(4)Laparole:quattroediecisonostatecossostituitedallaL.24lu
glio2008,n.125.
(5) Le parole: cinque e quindici sono state cos sostituite dalla L. 24
luglio2008,n.125.
(6)Leparole:allandranghetasonostateinseritedallart.6,comma2,
del D.L. 4 febbraio 2010, n. 4, convertito con modificazioni, nella L. 31
marzo2010,n.50.
(7)Leparole:anchestraniere,sonostateinseritenellart.1,comma1,
lett.bbis),n.4)delD.L.23maggio2008,n.92,convertito,conmodifica
zioni,nellaL.24luglio2008,n.125.
Cfr.TribunalediPalermo,sentenza7agosto2007,n.762,Cassazionepe
nale,sez.II,sentenza23aprile2008,n.16802,Cassazionepenale,sez.VI,
sentenza11luglio2008,n.28962eCassazionepenale,sez.VI,sentenza
25febbraio2010,n.7651inAltalexMassimario.
Art.416ter.Scambioelettoralepoliticomafioso
Lapenastabilitadalprimocommadell'articolo416bissiapplicaancheachi
ottienelapromessadivotiprevistadalterzocommadelmedesimoarticolo
416bisincambiodellaerogazionedidenaro.
Art.417.Misuradisicurezza
Nel caso di condanna per i delitti preveduti dai due articoli precedenti,
sempreordinataunamisuradisicurezza.
Art.418.Assistenzaagliassociati
Chiunque,fuorideicasidiconcorsonelreatoodifavoreggiamento,drifu
giooforniscevitto,ospitalit,mezziditrasporto,strumentidicomunicazio
ne(1)atalunadellepersonechepartecipanoall'associazionepunitoconla
reclusionedadueaquattroanni.(2)
Lapenaaumentatasel'assistenzaprestata(3)continuamente.
Nonpunibilechicommetteilfattoinfavorediunprossimocongiunto.
(1)Leoriginarieparole:drifugioofornisceilvittosonostatecosso
stituitedallart.1,comma5bis,delD.L.18ottobre2001,n.374,converti
toconmodificazioni,nellaL.15dicembre2001,n.438.
(2)Leparole:finoadueannisonostatecossostituitedallart.1,com
ma3,dellaL.5dicembre2005,n.251.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 46

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

(3) Le originarie parole: se il rifugio o il vitto sono prestati sono state


cossostituitedallart.1,comma5ter,delD.L.18ottobre2001, n.374,
convertitoconmodificazioni,nellaL.15dicembre2001,n.438.
Art.419.Devastazioneesaccheggio
Chiunque,fuorideicasiprevedutidall'articolo285,commettefattidideva
stazioneodisaccheggiopunitoconlareclusionedaottoaquindicianni.
Lapenaaumentataseilfattocommessosuarmi,munizionioviveriesi
stentiinluogodivenditaodideposito.
Art.420.Attentatoaimpiantidipubblicautilit
Chiunquecommetteunfattodirettoadanneggiareodistruggereimpiantidi
pubblicautilit,punito,salvocheilfattocostituiscapigravereato,conla
reclusionedaunoaquattroanni.
()(1).
(1) Il secondo e terzo comma che recitavano: La pena di cui al primo
commasiapplicaancheachicommetteunfattodirettoadanneggiareo
distruggeresistemiinformaticiotelematicidipubblicautilit,ovverodati,
informazionioprogrammiinessicontenutioadessipertinenti.
Sedalfattoderivaladistruzioneoildanneggiamentodell'impiantoodel
sistema,deidati,delleinformazioniodeiprogrammiovverol'interruzione
anche parziale del funzionamento dell'impianto o del sistema la pena
dellareclusionedatreaottoanni.sonostatiabrogatidallart.6dellaL.
18marzo2008,n.48.
Art.421.Pubblicaintimidazione
Chiunqueminacciadicommetteredelitticontrolapubblicaincolumit,ov
vero fatti di devastazione o di saccheggio, in modo da incutere pubblico
timore,punitoconlareclusionefinoaunanno.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 47

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOVIDEIDELITTICONTROLINCOLUMITAPUB
BLICA
CAPOIDEIDELITTIDICOMUNEPERICOLOMEDIANTEVIOLENZA
Art.422.Strage
Chiunque,fuorideicasiprevedutidall'articolo285,alfinediuccidere,com
pieattitalidaporreinpericololapubblicaincolumitpunito,sedalfatto
derivalamortedipipersone,conlamorte.
Se cagionata la morte di una sola persona, si applica l'ergastolo. In ogni
altrocasosiapplicalareclusionenoninferioreaquindicianni.
Art.423.Incendio
Chiunquecagionaunincendiopunitoconlareclusionedatreasetteanni.
La disposizione precedente si applica anche nel caso d'incendio della cosa
propria,sedalfattoderivapericoloperl'incolumitpubblica.
Art.423bis.Incendioboschivo
Chiunquecagioniunincendiosuboschi,selveoforesteovverosuvivaifore
stalidestinatialrimboschimento,proprioaltrui,punitoconlareclusione
daquattroadiecianni.
Sel'incendiodicuialprimocommacagionatoper colpa,lapenadella
reclusionedaunoacinqueanni.
Lepeneprevistedalprimoedalsecondocommasonoaumentatesedall'in
cendioderivapericoloperedificiodannosuareeprotette.
Lepeneprevistedalprimoedalsecondocommasonoaumentatedellame
t,sedall'incendioderivaundannograve,estesoepersistenteall'ambien
te.
Art.424.Danneggiamentoseguitodaincendio
Chiunque,aldifuoridelleipotesiprevistenell'articolo423bis,alsoloscopo
didanneggiarelacosaaltrui,appiccailfuocoaunacosapropriaoaltrui
punito,sedalfattosorgeilpericolodiunincendio,conlareclusionedasei
mesiadueanni.
Seseguel'incendio,siapplicanoledisposizionidell'articolo423,malapena
ridottadaunterzoallamet.
Sealfuocoappiccatoaboschi,selveeforeste,ovverovivaiforestalidesti
nati al rimboschimento, segue incendio, si applicano le pene previste
dall'articolo423bis.
Cfr.Cassazionepenale,sez.I,sentenza27aprile2010,n.16295inAltalex
Massimario.
Art.425.Circostanzeaggravanti
Neicasiprevedutidagliarticoli423e424,lapenaaumentataseilfatto
commesso:
1) su edifici pubblici o destinati a uso pubblico, su monumenti, cimiteri e
lorodipendenze;
2)suedificiabitatiodestinatiausodiabitazione,suimpiantiindustrialio
cantieri,osuminiere,cave,sorgentiosuacquedottioaltrimanufattidesti
natiaraccogliereecondurreleacque;
3)sunavioaltriedificinatanti,osuaeromobili;
4)suscaliferroviariomarittimi,oaeroscali,magazzinigeneralioaltridepo
siti di merci o derrate, o su ammassi o depositi di materie esplodenti, in
fiammabiliocombustibili;
()(1).
(1)Ilnumerocherecitava:5)suboschi,selveeforeste.statoabrogato
dall'art.11,L.21novembre2000,n.353.
Art.426.Inondazione,franaovalanga
Chiunquecagionaun'inondazioneounafrana,ovverolacadutadiunava
langa,punitoconlareclusionedacinqueadodicianni.
Art.427.Danneggiamentoseguitodainondazione,franaovalanga
Chiunque rompe, deteriora o rende in tutto o in parte inservibile chiuse,
sbarramenti,argini,digheoaltreoperedestinatealladifesacontroacque,
valanghe o frane, ovvero alla raccolta o alla condotta delle acque, al solo
scopo di danneggiamento, punito, se dal fatto deriva il pericolo di un'i
nondazioneodiunafrana,ovverodellacadutadiunavalanga,conlareclu
sionedaunoacinqueanni.
Seildisastrosiverifica,lapenadellareclusionedatreadiecianni.
Art.428.Naufragio,sommersioneodisastroaviatorio
Chiunque cagiona il naufragio o la sommersione di una nave o di un altro
edificio natante, ovvero la caduta di un aeromobile, di altrui propriet
punitoconlareclusionedacinqueadodicianni.

Lapenadellareclusionedacinqueaquindicianniseilfattocommesso
distruggendo, rimuovendo o facendo mancare le lanterne o altri segnali,
ovveroadoperandofalsisegnalioaltrimezzifraudolenti.
Ledisposizionidiquestoarticolosiapplicanoancheachicagionailnaufra
gio o la sommersione di una nave o di un altro edificio natante, ovvero la
cadutadiunaeromobile,disuapropriet,sedalfattoderivapericoloperla
incolumitpubblica.
Art.429.Danneggiamentoseguitodanaufragio
Chiunque,alsoloscopodidanneggiareunanave,unedificionatanteoun
aeromobile,ovverounapparecchioprescrittoperlasicurezzadellanaviga
zione,lodeteriora,ovverolorendeintuttooinparteinservibile,punito
sedalfattoderivapericolodinaufragio,disommersioneodidisastroavia
torio,conlareclusionedaunoacinqueanni.
Sedalfattoderivailnaufragio,lasommersioneoildisastro,lapenadella
reclusionedatreadiecianni.
Art.430.Disastroferroviario
Chiunquecagionaundisastroferroviariopunitoconlareclusionedacin
queaquindicianni.
Art.431.Pericolodidisastroferroviariocausatodadanneggiamento
Chiunque,alsoloscopodidanneggiareunastradaferrata,ovveromacchi
ne,veicoli,strumenti,apparecchioaltrioggetticheservonoall'eserciziodi
essa,lidistruggeintuttooinparte,lideterioraolirendealtrimentiintutto
o in parte inservibili, punito se dal fatto deriva il pericolo di un disastro
ferroviario,conlareclusionedadueaseianni.
Sedalfattoderivaildisastro,lapenadellareclusionedatreadiecianni.
Perlestradeferratelaleggepenaleintende,oltrelestradeferrateordina
rie,ognialtrastradaconrotaiemetalliche,sullaqualecircolinoveicolimossi
dalvapore,dall'elettricit,odaunaltromezzoditrazionemeccanica.
Art.432.Attentatiallasicurezzadeitrasporti
Chiunque,fuorideicasiprevedutidagliarticoliprecedenti,poneinpericolo
la sicurezza dei pubblici trasporti per terra, per acqua o per aria, punito
conlareclusionedaunoacinqueanni.
Siapplicalareclusionedatremesiadueanniachilanciacorpicontundenti
o proiettili contro veicoli in movimento, destinati a pubblici trasporti per
terra,peracquaoperaria.
Sedalfattoderivaundisastro,lapenadellareclusionedatreadiecianni.
Art. 433. Attentati alla sicurezza degli impianti di energia elettrica e del
gasovverodellepubblichecomunicazioni
Chiunqueattentaallasicurezzadelleofficine,delleopere,degliapparecchi
odialtrimezzidestinatiallaproduzioneoallatrasmissionedienergiaelet
trica o di gas, per l'illuminazione o per le industrie, punito, qualora dal
fattoderivipericoloallapubblicaincolumit,conlareclusionedaunoacin
queanni.
Lastessapenasiapplicaachiattentaallasicurezzadellepubblichecomuni
cazioni telegrafiche o telefoniche, qualora dal fatto derivi pericolo per la
pubblicaincolumit.
Sedalfattoderivaundisastro,lapenadellareclusionedatreadiecianni.
Art.434.Crollodicostruzionioaltridisastridolosi
Chiunque, fuori dei casi preveduti dagli articoli precedenti, commette un
fattodirettoacagionareilcrollodiunacostruzioneodiunapartediessa
ovverounaltrodisastropunito,sedalfattoderivapericoloperlapubblica
incolumit,conlareclusionedaunoacinqueanni.
Lapenadellareclusionedatreadodicianniseilcrollooildisastroavvie
ne.
Cfr.Cassazionepenale,sez.III,sentenza29febbraio2008,n.9418eCas
sazionepenale,sez.I,sentenza27ottobre2009,n.41306inAltalexMas
simario.
Art.435.Fabbricazioneodetenzionedimaterieesplodenti
Chiunque,alfinediattentareallapubblicaincolumit,fabbrica,acquistao
detienedinamiteoaltrematerieesplodenti,asfissianti,accecanti,tossiche
oinfiammabili,ovverosostanzecheservanoallacomposizioneoallafabbri
cazionediesse,punitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
Art.436.Sottrazione,occultamentooguastodiapparecchiapubblicadi
fesadainfortuni
Chiunque,inoccasionediunincendio,diunainondazione,diunasommer
sione,diunnaufragio,odiunaltrodisastroopubblicoinfortunio,sottrae,
occultaorendeinservibilimateriali,apparecchioaltrimezzidestinatiall'e
stinzionedell'incendiooall'operadidifesa,disalvataggioodisoccorso,ov

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 48

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

veroinqualsiasimodoimpedisce,odostacola,chel'incendiosiaestinto,o
chesiaprestataoperadidifesaodiassistenza,punitoconlareclusioneda
dueasetteanni.

Art.447.(1)
(1)Larticolocherecitava:Agevolazionedolosadell'usodisostanzestu
pefacenti.
Chiunque,senzaessereconcorsoneldelittoprevedutodall'articoloprece
dente, adibisce o lascia che sia adibito un locale, pubblico o privato, a
convegnodipersonecheviaccedanoperdarsiall'usodisostanzestupe
facenti,punitoconlareclusionedaseimesiadueannieconlamultada
lireventimilaaquattrocentomila.
Siapplicalareclusionefinoaseimesiolamultadalirequarantamilaa
duecentomilaachiaccedeneidettilocaliperdarsiall'usodisostanzestu
pefacenti. stato abrogato dall'art. 110 della L. 22 dicembre 1975, n.
685.

Art. 437. Rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul


lavoro
Chiunqueomettedicollocareimpianti,apparecchiosegnalidestinatiapre
veniredisastrioinfortunisullavoro,ovverolirimuoveolidanneggia,pu
nitoconlareclusionedaseimesiacinqueanni.
Sedalfattoderivaundisastroouninfortunio,lapenadellareclusioneda
treadiecianni.

CAPOIIDEIDELITTIDICOMUNEPERICOLOMEDIANTEFRODE
Art.438.Epidemia
Chiunque cagiona un'epidemia mediante la diffusione di germi patogeni
punitoconl'ergastolo.Sedalfattoderivalamortedipipersone,siapplica
lapenadimorte.(1)
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dall'art.1delD.Lgs.Lgt.10agosto1944,n.224.
Art.439.Avvelenamentodiacqueodisostanzealimentari
Chiunqueavvelenaacqueosostanzedestinateall'alimentazione,primache
siano attinte o distribuite per il consumo, punito con la reclusione non
inferioreaquindicianni.
Se dal fatto deriva la morte di alcuno, si applica l'ergastolo; e, nel caso di
mortedipipersone,siapplicalapenadimorte.(1)
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
dall'art.1delD.Lgs.Lgt.10agosto1944,n.224.
Art.440.Adulterazioneecontraffazionedisostanzealimentari
Chiunque,corrompeoadulteraacqueosostanzedestinateall'alimentazio
ne,primachesianoattinteodistribuiteperilconsumo,rendendoleperico
loseallasalutepubblica,punitoconlareclusionedatreadiecianni.
Lastessapenasiapplicaachicontraff,inmodopericolosoallasalutepub
blica,sostanzealimentaridestinatealcommercio.
Lapenaaumentatasesonoadulterateocontraffattesostanzemedicinali.
Art.441.Adulterazioneocontraffazionedialtrecoseindannodellapub
blicasalute
Chiunqueadulteraocontraff,inmodopericolosoallasalutepubblica,cose
destinatealcommercio,diversedaquelleindicatenell'articoloprecedente,
punitoconlareclusionedaunoacinqueannioconlamultanoninferiore
aeuro309.
Art.442.Commerciodisostanzealimentaricontraffatteoadulterate
Chiunque, senza essere concorso nei reati preveduti dai tre articoli prece
denti,detieneperilcommercio,poneincommercio,ovverodistribuisceper
ilconsumoacque,sostanzeocosechesonostatedaaltriavvelenate,cor
rotte, adulterate o contraffatte, in modo pericoloso alla salute pubblica,
soggiaceallepenerispettivamentestabiliteneidettiarticoli.
Art.443.Commercioosomministrazionedimedicinaliguasti
Chiunquedetieneperilcommercio,poneincommercioosomministrame
dicinaliguastioimperfettipunitoconlareclusionedaseimesiatreannie
conlamultanoninferioreaeuro103.
Art.444.Commerciodisostanzealimentarinocive
Chiunquedetieneperilcommercio,poneincommercio,ovverodistribuisce
per il consumo sostanze destinate all'alimentazione, non contraffatte n
adulterate,mapericoloseallasalutepubblica,punitoconlareclusioneda
seimesiatreannieconlamultanoninferioreaeuro51.
Lapenadiminuitaselaqualitnocivadellesostanzenotaallapersona
cheleacquistaolericeve.
Art.445.Somministrazionedimedicinaliinmodopericolosoperlasalute
pubblica
Chiunque,esercitando,ancheabusivamente,ilcommerciodisostanzeme
dicinali,lesomministrainspecie,qualitoquantitnoncorrispondentealle
ordinazionimediche,odiversadaquelladichiarataopattuita,punitocon
lareclusionedaseimesiadueannieconlamultadaeuro103aeuro1.032.

Art.448.Peneaccessorie
Lacondannapertalunodeidelittiprevedutidaquestocapoimportalapub
blicazionedellasentenza.
La condanna per taluno dei delitti preveduti dagli articoli 439, 440, 441 e
442 importa l'interdizione da cinque a dieci anni dalla professione, arte,
industria, commercio o mestiere nonch l'interdizione dagli uffici direttivi
dellepersonegiuridicheedelleimpreseperlostessoperiodo.Lacondanna
comportaaltreslapubblicazionedellasentenzasualmenoduequotidiania
diffusionenazionale.

CAPOIIIDEIDELITTICOLPOSIDICOMUNEPRICOLO
Art.449.Delitticolposididanno
Chiunque,aldifuoridelleipotesiprevistenelsecondocommadell'articolo
423bis, cagiona per colpa un incendio o un altro disastro preveduto dal
capoprimodiquestotitolo,punitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
Lapenaraddoppiatasesitrattadidisastroferroviarioodinaufragioodi
sommersionediunanaveadibitaatrasportodipersoneodicadutadi un
aeromobileadibitoatrasportodipersone.
Cfr. Cassazione civile, sez. III, sentenza 13 maggio 2009, n. 11059 in Al
talexMassimario.
Art.450.Delitticolposidipericolo
Chiunque,conlapropriaazioneodomissionecolposa,fasorgereopersiste
reilpericolodiundisastroferroviario,diunainondazione,diunnaufragio,
odellasommersionediunanaveodiunaltroedificionatante,punitocon
lareclusionefinoadueanni.
Lareclusionenoninferioreaunannoseilcolpevolehatrasgreditoaduna
particolareingiunzionedell'autoritdirettaallarimozionedelpericolo.
Art.451.Omissionecolposadicauteleodifesecontrodisastrioinfortuni
sullavoro
Chiunque,percolpa,omettedicollocare,ovverorimuoveorendeinservibili
apparecchioaltrimezzidestinatiall'estinzionediunincendio,oalsalvatag
giooalsoccorsocontrodisastrioinfortunisullavoro,punitoconlareclu
sionefinoaunannooconlamultadaeuro10aeuro516.
Art.452.Delitticolposicontrolasalutepubblica
Chiunquecommette,percolpa,alcunodeifattiprevedutidagliarticoli438e
439punito:
1)conlareclusionedatreadodicianni,neicasiperiqualiledettedisposi
zionistabilisconolapenadimorte;(1)
2)conlareclusionedaunoacinqueanni,neicasiperiqualiessestabilisco
nol'ergastolo;
3)conlareclusionedaseimesiatreanni,nelcasoincuil'articolo439stabi
liscelapenadellareclusione.
Quandosiacommessopercolpaalcunodeifattiprevedutidagliarticoli440,
441, 442, 443, 444 e 445 si applicano le pene ivi rispettivamente stabilite
ridottedaunterzoaunsesto.
(1)Lapenadimorteperidelittiprevistidalcodicepenalestataabolita
conl'art.1,D.Lgs.Lgt.10agosto1944,n.224,cheadessahasostituitola
penadell'ergastolo.

Art.446.Confiscaobbligatoria
Incasodicondannapertalunodeidelittiprevedutinegliarticoli439,440,
441e442,sedalfattoderivatalamorteolalesionegraveogravissimadi
una persona, la confisca delle cose indicate nel primo comma dell'articolo
240obbligatoria.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 49

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOVIIDEIDELITTICONTROLAFEDEPUBBLICA
CAPOIDELLAFALSITAINMONETE,INCARTEDIPUBBLICOCREDITO
EINVALORIDIBOLLO
Art. 453. Falsificazione di monete, spendita e introduzione nello Stato,
previoconcerto,dimonetefalsificate
E'punitoconlareclusionedatreadodiciannieconlamultadaeuro516a
euro3.098:
1)chiunquecontraffmonetenazionaliostraniere,aventicorsolegalenello
Statoofuori;
2)chiunquealterainqualsiasimodomonetegenuine,coldareadessel'ap
parenzadiunvaloresuperiore;
3) chiunque, non essendo concorso nella contraffazione o nell'alterazione,
madiconcertoconchil'haeseguitaovveroconunintermediario,introduce
nel territorio dello Stato o detiene o spende o mette altrimenti in circola
zionemonetecontraffatteoalterate;
4)chiunque,alfinedimetterleincircolazione,acquistaocomunquericeve,
da chi le ha falsificate, ovvero da un intermediario, monete contraffatte o
alterate.
Art.454.Alterazionedimonete
Chiunque altera monete della qualit indicata nell'articolo precedente,
scemandoneinqualsiasimodoilvalore,ovvero,rispettoallemoneteintal
modoalterate,commettealcunodeifattiindicatinein.3e4deldettoarti
colo,punitoconlareclusionedaunoacinqueannieconlamultadaeuro
103aeuro516.
Art. 455. Spendita e introduzione nello Stato, senza concerto, di monete
falsificate
Chiunque,fuorideicasiprevedutidaiduearticoliprecedenti,introducenel
territoriodelloStato,acquistaodetienemonetecontraffatteoalterate,al
fine di metterle in circolazione, ovvero le spende o le mette altrimenti in
circolazione,soggiaceallepenestabiliteneidettiarticoli,ridottedaunterzo
allamet.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza27febbraio2008,n.8671inAl
talexMassimario.
Art.456.Circostanzeaggravanti
Lepenestabilitenegliarticoli453e455sonoaumentatesedaifattiivipre
vedutiderivaunadiminuzionenelprezzodellavalutaodeititolidiStato,o
necompromessoilcreditoneimercatiinternioesteri.
Art.457.Spenditadimonetefalsificatericevuteinbuonafede
Chiunquespende,omettealtrimentiincircolazionemonetecontraffatteo
alterate,daluiricevuteinbuonafede,punitoconlareclusionefinoasei
mesioconlamultafinoaeuro1.032.
Art.458.Parificazionedellecartedipubblicocreditoallemonete
Aglieffettidellaleggepenale,sonoparificateallemonetelecartedipubbli
cocredito.
Percartedipubblicocreditos'intendono,oltrequellechehannocorsolega
lecomemoneta,lecarteocedolealportatoreemessedaigoverni,etutte
lealtreaventicorsolegaleemessedaistitutiaciautorizzati.
Art. 459. Falsificazione di valori di bollo, introduzione nello Stato, acqui
sto,detenzioneomessaincircolazionedivaloridibollofalsificati
Ledisposizionidegliarticoli453,455e457siapplicanoancheallacontraffa
zioneoalterazionedivaloridibolloeallaintroduzionenelterritoriodello
Stato, o all'acquisto, detenzione e messa in circolazione di valori di bollo
contraffatti;malepenesonoridottediunterzo.
Aglieffettidellaleggepenale,siintendonopervaloridibollolacartabolla
ta, le marche da bollo, i francobolli e gli altri valori equiparati a questi da
leggispeciali.
Art.460.Contraffazionedicartafiligranatainuso perlafabbricazionedi
cartedipubblicocreditoodivaloridibollo
Chiunque contraff la carta filigranata che si adopera per la fabbricazione
dellecartedipubblicocreditoodeivaloridibollo,ovveroacquista,detiene
o aliena tale carta contraffatta, punito, se il fatto non costituisce un pi
gravereato,conlareclusionedadueaseiannieconlamultadaeuro309a
euro1.032.
Art. 461. Fabbricazione o detenzione di filigrane o di strumenti destinati
allafalsificazionedimonete,divaloridibolloodicartafiligranata

Chiunquefabbrica,acquista,detieneoalienafiligrane,programmiinforma
tici(1)ostrumentidestinatiesclusivamenteallacontraffazioneoalterazione
di monete, di valori di bollo o di carta filigranata punito, se il fatto non
costituisceunpigravereato,conlareclusionedaunoacinqueanniecon
lamultadaeuro103aeuro516.
Lastessapenasiapplicaselecondotteprevistedalprimocommahannoad
oggettoologrammioaltricomponentidellamonetadestinatiadassicurare
laprotezionecontrolacontraffazioneol'alterazione.(2)
(1) Le parole: programmi informatici sono state inserite dallart. 5,
comma1,delD.L.25settembre2001,n350,convertitoconmodificazioni
nellaL.23novembre2001,n.409.
(2)Questocommastatoaggiuntodallart.5,comma1,delD.L.25set
tembre 2001, n. 350, convertito con modificazioni nella L. 23 novembre
2001,n.409.
Art.462.Falsificazionedibigliettidipubblicheimpreseditrasporto.
Chiunque contraff o altera biglietti di strade ferrate o di altre pubbliche
impreseditrasporto,ovvero,nonessendoconcorsonellacontraffazioneo
nell'alterazione,acquistaodetienealfinedimetterliincircolazione,omet
teincircolazionetalibiglietticontraffattioalterati,punitoconlareclusio
nefinoaunannoeconlamultadaeuro10aeuro206.
Art.463.Casidinonpunibilit
Nonpunibilechi,avendocommessoalcunodeifattiprevedutidagliartico
liprecedenti,riesce,primachel'autoritneabbianotizia,aimpedirelacon
traffazione,l'alterazione,lafabbricazioneolacircolazionedellecoseindica
tenegliarticolistessi.
Art.464.Usodivaloridibollocontraffattioalterati.
Chiunque,nonessendoconcorsonellacontraffazioneonell'alterazione,fa
usodivaloridibollocontraffattioalteratipunitoconlareclusionefinoa
treannieconlamultafinoaeuro516.
Se i valori sono stati ricevuti in buona fede, si applica la pena stabilita
nell'articolo457,ridottadiunterzo.
Art.465.Usodibigliettifalsificatidipubblicheimpreseditrasporto
Chiunque,nonessendoconcorsonellacontraffazioneonell'alterazione,fa
uso di biglietti di strade ferrate o di altre pubbliche imprese di trasporto,
contraffattioalterati,punitoconlasanzioneamministrativapecuniariada
euro103aeuro619.
Seibigliettisonostatiricevutiinbuonafede,siapplicalasanzioneammini
strativapecuniariadaeuro51aeuro309.
Art.466.Alterazionedisegnineivaloridibollooneibigliettiusatieuso
deglioggetticosalterati
Chiunquecancellaofainqualsiasimodoscomparire,davaloridibollooda
biglietti di strade ferrate o di altre pubbliche imprese di trasporto, i segni
appostivi per indicare l'uso gi fattone, punito, qualora ne faccia uso o
lasci che altri ne faccia uso, con la sanzione amministrativa pecuniaria da
euro103aeuro619.
Allastessasanzionesoggiacechi,senzaessereconcorsonell'alterazione,fa
usodeivaloridibolloodeibigliettialterati.Selecosesonostatericevutein
buona fede, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a
euro309.

CAPOIIDELLAFALSITAINSIGILLIOSTRUMENTIOSEGNIDIAUTEN
TICAZIONE,CERTIFICAZIONEORICONOSCIMENTO
Art.467.ContraffazionedelsigillodelloStatoeusodelsigillocontraffatto
ChiunquecontraffilsigillodelloStato,destinatoaessereappostosugliatti
del governo, ovvero, non essendo concorso nella contraffazione, fa uso di
talesigillodaaltricontraffatto,punitoconlareclusionedatreaseiannie
conlamultadaeuro103aeuro2.065.
Art.468.Contraffazionedialtripubblicisigilliostrumentidestinatiapub
blicaautenticazioneocertificazioneeusoditalisigilliestrumenticontraf
fatti
Chiunquecontraffilsigillodiunentepubblicoodiunpubblicoufficio,ov
vero,nonessendoconcorsonellacontraffazione,fausoditalesigillocon
traffatto,punitoconlareclusionedaunoacinqueannieconlamultada
euro 103 a euro 1.032. La stessa pena si applica a chi contraff altri stru
menti destinati a pubblica autenticazione o certificazione, ovvero, senza
essereconcorsonellacontraffazione,fausoditalistrumenti.
Art. 469. Contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione o
certificazione

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 50

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Chiunque,conmezzidiversidaglistrumentiindicatinegliarticoliprecedenti,
contraffleimprontediunapubblicaautenticazioneocertificazione,ovve
ro, non essendo concorso nella contraffazione, fa uso della cosa che reca
l'improntacontraffatta,soggiaceallepenerispettivamentestabiliteneidet
tiarticoli,ridottediunterzo.
Art.470.Venditaoacquistodicoseconimprontecontraffattediunapub
blicaautenticazioneocertificazione
Chiunque,fuorideicasidiconcorsoneireatiprevedutidagliarticoliprece
denti,poneinvenditaoacquistacosesullequalisianoleimprontecontraf
fattediunapubblicaautenticazioneocertificazione,soggiaceallepeneri
spettivamentestabiliteperidettireati.
Art.471.Usoabusivodisigilliestrumentiveri
Chiunque,essendosiprocuratiiverisigillioiveristrumentidestinatiapub
blicaautenticazioneocertificazione,nefausoadannoaltrui,oaprofittodi
sodialtri,punitoconlareclusionefinoatreannieconlamultafinoa
euro309.
Art.472.Usoodetenzionedimisureopesiconfalsaimpronta.
Chiunque fa uso, a danno altrui, di misure o di pesi con l'impronta legale
contraffattaoalterata,ocomunquealterati,punitoconlareclusionefino
aseimesioconlamultafinoaeuro516.
Lastessapenasiapplicaachinell'eserciziodiun'attivitcommerciale,ovve
roinunospaccio apertoalpubblico,detienemisureopesiconl'impronta
legalecontraffattaoalterata,ovverocomunquealterati.
Agli effetti della legge penale, nella denominazione di misure o di pesi,
compresoqualsiasistrumentopermisurareopesare.
Art. 473. Contraffazione, alterazione o uso di segni distintivi di opere
dell'ingegnoodiprodottiindustriali(1)
Chiunque,potendoconosceredellesistenzadeltitolodiproprietindustria
le,contraffoalteramarchiosegnidistintivi,nazionalioesteridiprodotti
industriali, ovvero chiunque, senza essere concorso nella contraffazione o
alterazione,fausoditalimarchiosegnicontraffattioalterati,punitocon
la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 2.500 a euro
25.000.
Soggiaceallapenadellareclusionedaunoaquattroanniedellamultada
euro 3.500 a euro 35.000 chiunque contraff o altera brevetti, disegni o
modelli industriali nazionali o esteri, ovvero, senza essere concorso nella
contraffazione o alterazione, fa uso di tali brevetti, disegni o modelli con
traffattioalterati.
Idelittiprevistidaicommiprimoesecondosonopunibiliacondizioneche
sianostateosservatelenormedelleleggiinterne,deiregolamenticomuni
tariedelleconvenzioniinternazionalisullatuteladellaproprietintellettua
leoindustriale.
(1)Larticolocherecitava:Chiunquecontraffoalteraimarchiosegni
distintivi,nazionalioesteri,delleoperedell'ingegnoodeiprodottiindu
striali, ovvero, senza essere concorso nella contraffazione o alterazione,
fausoditalimarchiosegnicontraffattioalterati,punitoconlareclu
sionefinoatreannieconlamultafinoaeuro2.065.
Allastessapenasoggiacechicontraffoalterabrevetti,disegniomodelli
industriali,nazionalioesteri,ovvero,senzaessereconcorsonellacontraf
fazioneoalterazione,fausoditalibrevetti,disegniomodellicontraffatti
oalterati.
Ledisposizioniprecedentisiapplicanosemprechesianostateosservatele
norme delle leggi interne o delle convenzioni internazionali sulla tutela
dellaproprietintellettualeoindustriale.statocossostituitodallart.
15,comma1,lett.a),dellaL.23luglio2009,n.99
Art.474.IntroduzionenelloStatoecommerciodiprodotticonsegnifalsi
(1)
Fuorideicasidiconcorsoneireatiprevistidallarticolo473,chiunqueintro
ducenelterritoriodelloStato,alfineditrarneprofitto,prodottiindustriali
conmarchioaltrisegnidistintivi,nazionalioesteri,contraffattioalterati
punitoconlareclusionedaunoaquattroannieconlamultadaeuro3.500
aeuro35.000.
Fuori dei cassi di concorso nella contraffazione, alterazione, introduzione
nelterritoriodelloStato,chiunquedetieneperlavendita,poneinvenditao
mettealtrimentiincircolazione,alfineditrarneprofitto,iprodottidicuial
primocommapunitoconlareclusionefinoadueannieconlamultafina
euro20.000.
Idelittiprevistidaicommiprimoesecondosonopunibiliacondizioneche
sianostateosservatelenormedelleleggiinterne,deiregolamenticomuni

tariedelleconvenzioniinternazionalisullatuteladellaproprietintellettua
leoindustriale.
(1)Larticolocherecitava:Chiunque,fuorideicasidiconcorsoneidelitti
prevedutidall'articoloprecedente,introducenelterritoriodelloStatoper
farne commercio, detiene per vendere, o pone in vendita, o mette altri
mentiincircolazioneoperedell'ingegnooprodottiindustriali,conmarchi
osegnidistintivi,nazionalioesteri,contraffattioalterati,punitoconla
reclusionefinoadueannieconlamultafinoaeuro2.065.
Siapplicala disposizionedell'ultimocapoverso dell'articoloprecedente.
stato cos sostituito dallart. 15, comma 1, lett. b), della L. 23 luglio
2009,n.99.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza29maggio2008,n.21787inAl
talexMassimario.
Art.474bis.Confisca(1)
Nei casi di cui agli articoli 473 e 474 sempre ordinata, salvi i diritti della
personaoffesaallerestituzioniealrisarcimentodeldanno,laconfiscadelle
cose che servirono o furono destinate a commettere il reato e delle cose
chenesonologgetto,ilprodotto,ilprezzooilprofitto,achiunqueappar
tenenti.
Quandononpossibileeseguireilprovvedimentodicuialprimocomma,il
giudiceordinalaconfiscadibenidicuiilreohaladisponibilitperunvalore
corrispondentealprofitto.Siapplicailterzocommadellart.322ter.
Siapplicanoledisposizionidellart.240,commiterzoequarto,sesitrattadi
cosecheservironoofuronodestinateacommettereilreato,ovverochene
sono loggetto, il prodotto, il prezzo o il profitto, appartenenti a persona
estraneaalreatomedesimo,qualoraquestadimostridinonavernepotuto
prevederelillecitoimpiego,ancheoccasionale,olillecitaprovenienzaedi
nonessereincorsainundifettodivigilanza.
Ledisposizionidelpresentearticolosiosservanoanchenelcasodiapplica
zionedellapenasurichiestadellepartianormadeltitoloIIdellibrosesto
delcodicediprocedurapenale.
(1)Questoarticolostatoinseritodallart.15,comma1,lett.c),dellaL.
23luglio2009,n.99.
Art.474ter.Circostanzaaggravante(1)
Se,fuoridaicasidicuiallarticolo416,idelittipunitidagliarticoli473e474,
primo comma, sono commessi in modo sistematico ovvero attraverso
lallestimento di mezzi e attivit organizzate, la pena della reclusione da
dueaseianniedellamultadaeuro5.000aeuro50.000.
Siapplicalapenadellareclusionesinoatreanniedellamultafinoaeuro
30.000sesitrattadeidelittipunitidallarticolo474,secondocomma.
(1)Questoarticolostatoinseritodallart.15,comma1,lett.c)dellaL.
23luglio2009,n.99.
Art.474quater.Circostanzaattenuante(1)
Le pene previste dagli articoli 473 e 474 sono diminuite dalla met a due
terzineiconfrontidelcolpevolechesiadoperaperaiutareconcretamente
lautoritdipoliziaolautoritgiudiziarianellazionedicontrastodeidelitti
dicuiaipredettiarticoli473e474,nonchnellaraccoltadielementidecisi
viperlaricostruzionedeifattieperlindividuazioneolacatturadeiconcor
rentineglistessi,ovveroperlindividuazionedeglistrumentioccorrentiper
lacommissionedeidelittimedesimiodeiprofittidaessiderivanti.
(1)Questoarticolostatoinseritodallart.15,comma1,lett.c),dellaL.
23luglio2009,n.99.
Art.475.Penaaccessoria
Lacondannaperalcunodeidelittiprevedutidaiduearticoliprecedentiim
portalapubblicazionedellasentenza.

CAPOIIIDELLAFALSITAINATTI
Art.476.Falsitmaterialecommessadalpubblicoufficialeinattipubblici
Ilpubblicoufficiale,che,nell'eserciziodellesuefunzioni,forma,intuttooin
parte,unattofalsooalteraunattovero,punitoconlareclusionedauno
aseianni.
Selafalsitconcerneunattoopartediunatto,chefacciafedefinoaque
reladifalso,lareclusionedatreadiecianni.
Art. 477. Falsit materiale commessa da pubblico ufficiale in certificati o
autorizzazioniamministrative
Ilpubblicoufficiale,che,nell'eserciziodellesuefunzioni,contraffoaltera
certificatioautorizzazioniamministrative,ovvero,mediantecontraffazione

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 51

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

oalterazione,faapparireadempiutelecondizionirichiesteperlalorovalidi
t,punitoconlareclusionedaseimesiatreanni.
Art.478.Falsitmaterialecommessadalpubblicoufficialeincopieauten
tichediattipubblicioprivatieinattestatidelcontenutodiatti
Il pubblico ufficiale, che, nell'esercizio delle sue funzioni, supponendo esi
stenteunattopubblicooprivato,nesimulaunacopiaelarilasciainforma
legale,ovverorilasciaunacopiadiunattopubblicooprivatodiversadall'o
riginale,punitoconlareclusionedaunoaquattroanni.
Selafalsitconcerneunattoopartediunatto,chefacciafedefinoaque
reladifalso,lareclusionedatreaottoanni.
Selafalsitcommessadalpubblicoufficialeinunattestatosulcontenuto
diatti,pubblicioprivati,lapenadellareclusionedaunoatreanni.
Art.479.Falsitideologicacommessadalpubblicoufficialeinattipubblici
Il pubblico ufficiale, che, ricevendo o formando un atto nell'esercizio delle
sue funzioni, attesta falsamente che un fatto stato da lui compiuto o
avvenutoallasuapresenza,oattestacomedaluiricevutedichiarazionialui
nonrese,ovveroometteoalteradichiarazionidaluiricevute,ocomunque
attestafalsamentefattideiqualil'attodestinatoaprovarelaverit,sog
giaceallepenestabilitenell'articolo476.
Cfr. Cassazione Penale, SS.UU., sentenza 24 settembre 2007, n. 35488,
CassazionePenale,sez.V,sentenza23gennaio2008,n.3557eCassazio
nePenale,sez.V,sentenza18aprile2008,n.21839,CassazionePenale,
sez.II,sentenza10settembre2008,n.35058eCassazionePenale,sez.fe
riale,sentenza12novembre2008,n.42166inAltalexMassimario.
Art.480.Falsitideologicacommessadalpubblicoufficialeincertificatio
inautorizzazioniamministrative
Ilpubblicoufficiale,che,nell'eserciziodellesuefunzioni,attestafalsamente
incertificatioautorizzazioniamministrative,fattideiqualil'attodestinato
aprovarelaverit,punitoconlareclusionedatremesiadueanni.
Art.481.Falsitideologicaincertificaticommessadapersoneesercentiun
serviziodipubblicanecessit
Chiunque,nell'eserciziodiunaprofessionesanitariaoforense,odiunaltro
serviziodipubblicanecessit,attestafalsamente,inuncertificato,fattidei
qualil'attodestinatoaprovarelaverit,punitoconlareclusionefinoa
unannooconlamultadaeuro51aeuro516.
Tali pene si applicano congiuntamente se il fatto commesso a scopo di
lucro.
Art.482.Falsitmaterialecommessadalprivato
Sealcunodeifattiprevedutidagliarticoli476,477e478commessodaun
privato,ovverodaunpubblicoufficialefuoridell'eserciziodellesuefunzio
ni,siapplicanorispettivamentelepenestabiliteneidettiarticoli,ridottedi
unterzo.
Art.483.Falsitideologicacommessadalprivatoinattopubblico
Chiunqueattestafalsamentealpubblicoufficiale,inunattopubblico,fatti
deiqualil'attodestinatoaprovarelaverit,punitoconlareclusionefino
adueanni.
Sesitrattadifalseattestazioniinattidellostatocivilelareclusionenonpu
essereinferioreatremesi.
Cfr.TribunalediVicenza,sez.Schio,sentenza19novembre2007,n.155
inAltalexMassimario.
Art.484.Falsitinregistrienotificazioni
Chiunque,essendoperleggeobbligatoafareregistrazionisoggetteall'ispe
zione dell'autorit di pubblica sicurezza, o a fare notificazioni all'autorit
stessa circa le proprie operazioni industriali, commerciali o professionali,
scriveolasciascriverefalseindicazionipunitoconlareclusionefinoasei
mesioconlamultafinoaeuro309.
Art.485.Falsitinscritturaprivata
Chiunque,alfinediprocurareasoadaltriunvantaggioodirecareadaltri
undanno,forma,intuttooinparte,unascritturaprivatafalsa,oalterauna
scritturaprivatavera,punito,qualoranefacciausoolascichealtrinefac
ciauso,conlareclusionedaseimesiatreanni.
Siconsideranoalterazioniancheleaggiuntefalsamenteapposteaunascrit
turavera,dopochequestafudefinitivamenteformata.
Art.486.Falsitinfogliofirmatoinbianco.Attoprivato
Chiunque,alfinediprocurareasoadaltriunvantaggioodirecareadaltri
undanno,abusandodiunfogliofirmatoinbianco,delqualeabbiailposses
soperuntitolocheimportil'obbligoolafacoltdiriempirlo,viscriveofa
scrivereunattoprivatoproduttivodieffettigiuridici,diversodaquelloacui

eraobbligatooautorizzato,punito,sedelfogliofacciausoolascichealtri
nefacciauso,conlareclusionedaseimesiatreanni.
Siconsiderafirmatoinbiancoilfoglioincuiilsottoscrittoreabbialasciato
biancounqualsiasispaziodestinatoaessereriempito.
Art.487.Falsitinfogliofirmatoinbianco.Attopubblico
Ilpubblicoufficiale,che,abusandodiunfogliofirmatoinbianco,delquale
abbia il possesso per ragione del suo ufficio e per un titolo che importa
l'obbligoolafacoltdiriempirlo,viscriveovifascrivereunattopubblico
diverso da quello a cui era obbligato o autorizzato, soggiace alle pene ri
spettivamentestabilitenegliarticoli479e480.
Art.488.Altrefalsitinfogliofirmatoinbianco.Applicabilitdelledispo
sizionisullefalsitmateriali
Aicasidifalsitsuunfogliofirmatoinbiancodiversidaquelliprevedutidai
due articoli precedenti, si applicano le disposizioni sulle falsit materiali in
attipubblicioinscrittureprivate.
Art.489.Usodiattofalso
Chiunquesenzaessereconcorsonellafalsit,fausodiunattofalsosoggiace
allepenestabilitenegliarticoliprecedenti,ridottediunterzo.
Qualorasitrattidiscrittureprivatechicommetteilfattopunibilesoltanto
se ha agito alfine di procurare a s o ad altri un vantaggio o di recare ad
altriundanno.
Art.490.Soppressione,distruzioneeoccultamentodiattiveri
Chiunque,intuttooinparte,distrugge,sopprimeodoccultaunattopubbli
co, ouna scritturaprivataverisoggiacerispettivamenteallepenestabilite
negliarticoli476,477,482e485,secondoledistinzioniinessicontenute.
Siapplicaladisposizionedelcapoversodell'articoloprecedente.
Art.491.Documentiequiparatiagliattipubbliciaglieffettidellapena
Sealcunadellefalsitprevedutedagliarticoliprecedentiriguardauntesta
mentoolografo,ovverounacambialeounaltrotitolodicreditotrasmissibi
lepergirataoalportatore,inluogodellapenastabilitaperlafalsitinscrit
turaprivatanell'articolo485,siapplicanolepenerispettivamentestabilite
nellaprimapartedell'articolo476enell'articolo482.
Nelcasodicontraffazioneoalterazionedialcunodegliattisuddetti,chine
fa uso, senza essere concorso nella falsit, soggiace alla pena stabilita
nell'articolo489perl'usodiattopubblicofalso.
Art.491bis.Documentiinformatici
Se alcuna delle falsit previste dal presente capo riguarda un documento
informaticopubblicooprivatoaventeefficaciaprobatoria(1),siapplicanole
disposizionidelcapostessoconcernentirispettivamentegliattipubbliciele
scrittureprivate.(2)
(1)Leparole:aventiefficaciaprobatoriasonostateinseritedallart.3,
comma1,lett.a),dellaL.18marzo2008,n.48.
(2)Ilperiodocherecitava:Atalfineperdocumentoinformaticosiinten
dequalunquesupportoinformaticocontenentedatioinformazioniaventi
efficaciaprobatoriaoprogrammispecificamentedestinatiadelaborarli
statosoppressodallart.3,comma1,lett.b),dellaL.18marzo2008,n.
48.
Art.492.Copieautentichechetengonoluogodeglioriginalimancanti
Aglieffettidelledisposizioniprecedenti,nelladenominazionediattipubblici
ediscrittureprivatesonocompresigliattioriginalielecopieautentichedi
essi,quandoanormadileggetenganoluogodeglioriginalimancanti.
Art. 493. Falsit commesse da pubblici impiegati incaricati di un servizio
pubblico
Le disposizioni degli articoli precedenti sulle falsit commesse da pubblici
ufficialisiapplicanoaltresagliimpiegatidelloStato,odiunaltroentepub
blico,incaricatidiunpubblicoservizio,relativamenteagliatticheessiredi
gononell'eserciziodelleloroattribuzioni.
Art.493bis.Casidiperseguibilitaquerela
Idelittiprevistidagliarticoli485e486equelliprevistidagliarticoli488,489
e 490, quando concernono una scrittura privata, sono punibili a querela
dellapersonaoffesa.
Siproceded'ufficio,seifattiprevistidagliarticolidicuialprecedentecom
mariguardanountestamentoolografo.

CAPOIVDELLAFALSITAPERSONALE
Art.494.Sostituzionedipersona
Chiunque,alfinediprocurareasoadaltriunvantaggioodirecareadaltri
un danno, induce taluno in errore, sostituendo illegittimamente la propria

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 52

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

all'altrui persona, o attribuendo a s o ad altri un falso nome, o un falso


stato,ovverounaqualitacuilaleggeattribuisceeffettigiuridici,punito,
seilfattononcostituisceunaltrodelittocontrolafedepubblicaconlare
clusionefinoaunanno.
Art. 495. Falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla
identitosuqualitpersonaliproprieodialtri(1)
Chiunque dichiara o attesta falsamente al pubblico ufficiale lidentit, lo
statooaltrequalitdellapropriaodellaltruipersonapunitoconlareclu
sionedaunoaseianni.
Lareclusionenoninferioreadueanni:
1)sesitrattadidichiarazioniinattidellostatocivile;
2) se la falsa dichiarazione sulla propria identit, sul proprio stato o sulle
propriequalitpersonaliresaallautoritgiudiziariadaunimputatooda
unapersonasottopostaadindagini,ovverose,pereffettodellafalsadichia
razione, nel casellario giudiziale una decisione penale viene iscritta sotto
falsonome.

Art.498.Usurpazionedititoliodionori
Chiunque,fuorideicasiprevistidall'articolo497ter,abusivamenteportain
pubblicoladivisaoisegnidistintivi(1)diunufficiooimpiegopubblico,odi
un corpo politico, amministrativo o giudiziario, ovvero di una professione
perlaqualerichiestaunaspecialeabilitazionedelloStato,ovveroindossa
abusivamente in pubblico l'abito ecclesiastico, punito con la sanzione
amministrativapecuniariadaeuro154aeuro929.
Allastessasanzionesoggiacechisiarrogadignitogradiaccademici,titoli,
decorazionioaltrepubblicheinsegneonorifiche,ovveroqualitinerentiad
alcunodegliuffici,impieghioprofessioni,indicatinelladisposizioneprece
dente.
Perleviolazionidicuialpresentearticolosiapplicalasanzioneamministra
tivaaccessoriadellapubblicazionedelprovvedimentocheaccertalaviola
zioneconlemodalitstabilitedall'articolo36enonammessoilpagamen
toinmisuraridottaprevistodall'articolo16dellalegge24novembre1981,
n.689.

(1)ArticolocossostituitodalD.L.23maggio2008,n.92,convertitocon
modificazioni,nellaL.24luglio2008,n.125.

(1)Paroleintrodottedallart.1ter,comma2,delD.L.30dicembre2005,
n.272,convertitoconmodificazioni,nellaL.21febbraio2006,n.49.

Art. 495bis. Falsa dichiarazione o attestazione al certificatore di firma


elettronicasullidentitosuqualitpersonaliproprieodialtri(1)
Chiunquedichiaraoattestafalsamentealsoggettocheprestaservizidicer
tificazionedellefirmeelettronichelidentitolostatooaltrequalitdella
propriaodellaltruipersonapunitoconlareclusionefinoadunanno.

(1)Articoloinseritodallart.3,comma2,dellaL.18marzo2008,n.48.
Art. 495ter. Fraudolente alterazioni per impedire lidentificazione o
laccertamentodiqualitpersonali(1)
Chiunque,alfinediimpedirelapropriaoaltruiidentificazione,alteraparti
delproprioodellaltruicorpoutiliperconsentirelaccertamentodiidentit
odialtrequalitpersonali,punitoconlareclusionedaunoaseianni.Il
fattoaggravatosecommessonelleserciziodiunaprofessionesanitaria.
(1)Articoloinseritodallart.1,comma1,lett.b)quater,delD.L.23mag
gio 2008, n. 92, convertito con modificazioni, nella L. 24 luglio 2008, n.
125.
Art.496.Falsedichiarazionisull'identitosuqualitpersonaliproprieodi
altri(1)
Chiunque, fuori dei casi indicati negli articoli precedenti, interrogato sulla
identit,sullostatoosualtrequalitdellapropriaodellaltruipersona,fa
mendaci dichiarazioni a un pubblico ufficiale o a persona incaricata di un
pubblicoservizio,nelleserciziodellefunzioniodelservizio,punitoconla
reclusionedaunoacinqueanni.
(1)Articolomodificatodallart.1,comma1,lett.b)quinquies)delD.L.23
maggio2008,n.92,convertitoconmodificazioni,nellaL.24luglio2008,
n.125.
Art.497.Frodenelfarsirilasciarecertificatidelcasellariogiudizialeeuso
indebitoditalicertificati
Chiunque si procura con frode un certificato del casellario giudiziale o un
altrocertificatopenalerelativoadaltrapersona,ovveronefausoperuno
scopodiversodaquellopercuiessodomandato,punitoconlareclusio
nefinoaseimesioconlamultafinoaeuro516.
Art.497bis.Possessoefabbricazionedidocumentidiidentificazionefalsi
(1)
Chiunquetrovatoinpossessodiundocumentofalsovalidoperl'espatrio
punitoconlareclusionedaunoaquattroanni.
Lapenadicuialprimocommaaumentatadaunterzoallametperchi
fabbricaocomunqueformaildocumentofalso,ovverolodetienefuoridei
casidiusopersonale.
(1)Articoloinseritodallart.10,comma4,delD.L.27luglio2005,n.144,
convertito,conmodificazioni,nellaL.31luglio2005,n.155.
Art.497ter.Possessodisegnidistintivicontraffatti(1)
Lepenedicuiall'articolo497bissiapplicanoanche,rispettivamente:
1) a chiunque illecitamente detiene segni distintivi, contrassegni o docu
mentidiidentificazioneinusoaiCorpidipolizia,ovverooggettiodocumen
tichenesimulanolafunzione;
2) a chiunque illecitamente fabbrica o comunque forma gli oggetti e i do
cumentiindicatinelnumeroprecedente,ovveroillecitamentenefauso.
(1)Articoloinseritodallart.10bis, comma1,delD.L.27luglio2005, n.
144,convertitoconmodificazioni,nellaL.31luglio2005,n.155.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 53

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOVIIIDEI DELITTICONTROLECONOMIAPUB
BLICA,LINDUSTRIAEILCOMMERCIO
CAPOIDEIDELITTICONTROLECONOMIAPUBBLICA
Art. 499. Distruzione di materie prime o di prodotti agricoli o industriali,
ovverodimezzidiproduzione
Chiunque, distruggendo materie prime o prodotti agricoli o industriali,ov
veromezzidiproduzione,cagionaungravenocumentoallaproduzionena
zionaleofarvenirmenoinmisura notevole mercidi comuneolargocon
sumo,punitoconlareclusionedatreadodiciannieconlamultanonin
ferioreaeuro2.065.
Art.500.Diffusionediunamalattiadellepianteodeglianimali
Chiunque cagiona la diffusione di una malattia alle piante o agli animali,
pericolosaall'economiaruraleoforestale,ovveroalpatrimoniozootecnico
dellanazione,punitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
Seladiffusioneavvienepercolpa,lapenadellamultadaeuro103aeuro
2.065.
Art.501.Rialzoeribassofraudolentodiprezzisulpubblicomercatoonel
leborsedicommercio
Chiunquealfinediturbareilmercatointernodeivaloriodellemerci,pub
blica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera
altriartificiattiacagionareunaumentoounadiminuzionedelprezzodelle
merci,ovverodeivaloriammessinellelistediborsaonegoziabilinelpubbli
comercato,punitoconlareclusionefinoatreannieconlamultadaeuro
516aeuro25.822.
Sel'aumentooladiminuzionedelprezzodellemerciodeivalorisiverifica,
lepenesonoaumentate.
Lepenesonoraddoppiate:
1)seilfattocommessodalcittadinoperfavorireinteressistranieri;
2) se dal fatto deriva un deprezzamento della valuta nazionale o dei titoli
delloStato,ovveroilrincarodimercidicomuneolargoconsumo.
Lepenestabilitenelledisposizioniprecedentisiapplicanoancheseilfatto
commessoall'estero,indannodellavalutanazionaleodititolipubbliciita
liani.
Lacondannaimportal'interdizionedaipubbliciuffici.
Art.501bis.Manovrespeculativesumerci
Fuori dei casi previsti dall'articolo precedente, chiunque, nell'esercizio di
qualsiasi attivit produttiva o commerciale, compie manovre speculative
ovvero occulta, accaparra od incetta materie prime, generi alimentari di
largoconsumooprodottidiprimanecessit,inmodoattoadeterminarne
lararefazioneoilrincarosulmercatointerno,punitoconlareclusioneda
seimesiatreannieconlamultadaeuro516aeuro25.822.
Allastessapenasoggiacechiunque,inpresenzadifenomenidirarefazione
orincarosulmercatointernodellemerciindicatenellaprimapartedelpre
sentearticoloenell'eserciziodellemedesimeattivit,nesottraeall'utilizza
zioneoalconsumorilevantiquantit.
L'autoritgiudiziariacompetentee,incasodiflagranza,anchegliufficialie
agentidipoliziagiudiziariaprocedonoalsequestrodellemerci,osservando
le norme sull'istruzione formale. L'autorit giudiziariacompetente dispone
lavenditacoattivaimmediatadellemercistessenelleformedicuiall'artico
lo625delcodicediprocedurapenale.
La condanna importa l'interdizione dall'esercizio di attivit commerciali o
industriali per le quali sia richiesto uno speciale permesso o una speciale
abilitazione,autorizzazioneolicenzadapartedell'autoritelapubblicazio
nedellasentenza.
1

Art.502.( )
(1)Larticolocherecitava:Serrataescioperoperfinicontrattuali.
Ildatoredilavoro,che,colsoloscopod'imporreaisuoidipendentimodifi
cazioniaipattistabiliti,odiopporsiamodificazioniditalipatti,ovverodi
ottenereoimpedireunadiversaapplicazionedeipattiousiesistenti,so
spendeintuttooinparteillavoroneisuoistabilimenti,aziendeouffici,
punitoconlamultanoninferiorealireduemilioni.
Ilavoratoriaddettiastabilimenti,aziendeouffici,che,innumeroditreo
pi abbandonano collettivamente il lavoro, ovvero lo prestano in modo
daturbarnelacontinuitolaregolarit,colsoloscopodiimporreaida
toridilavoropattidiversidaquellistabiliti,ovverodiopporsiamodifica
zioniditalipattio,comunque,diottenereoimpedireunadiversaapplica
zionedeipattiousiesistenti,sonopuniticonlamultafinoalireduecen

tomila.nestatodichiarata,dallaCortecostituzionale,consentenza4
maggio1960,n.29l'illegittimitcostituzionale.
Art.503.Serrataescioperoperfininoncontrattuali(1)
Ildatoredilavorooilavoratori,cheperfinepoliticocommettono,rispetti
vamente,alcunodeifattiprevedutidall'articoloprecedente,sonopuniticon
lareclusionefinoaunannoeconlamultanoninferioreaeuro1.032,sesi
trattad'undatoredilavoro,ovveroconlareclusionefinoaseimesieconla
multafinoaeuro103sesitrattadilavoratori.
(1)La Cortecostituzionale consentenza n.290/1974 ha dichiaratol'ille
gittimitdell'art.503c.p.,nellaparteincuipunisceancheloscioperopo
liticochenonsiadirettoasovvertirel'ordinamentocostituzionaleovvero
adimpedireoostacolareilliberoeserciziodeipoterilegittimineiqualisi
esprimelasovranitpopolare.
Art.504.Coazioneallapubblicaautoritmedianteserrataosciopero(1)
Quandoalcunodeifattiprevedutidall'articolo502commessoconlosco
podicostringerel'autoritadareoadomettereunprovvedimento,ovvero
con lo scopo di influire sulle deliberazioni di essa, si applica la pena della
reclusionefinoadueanni.
(1)La Cortecostituzionale consentenza n.165/1983 ha dichiaratol'ille
gittimitdell'art.504c.p.,nellaparteincuipunisceloscioperoilqualeha
loscopodicostringerel'autoritadareoadomettereunprovvedimento
oloscopodiinfluiresulledeliberazionidiessa,amenochenonsiadiretto
asovvertirel'ordinamentocostituzionaleovveroadimpedireoostacolare
illiberoeserciziodeipoterilegittimineiqualisiesprimelasovranitpopo
lare.
Art.505.Serrataoscioperoascopodisolidarietodiprotesta
Ildatoredilavorooilavoratori,che,fuorideicasiindicatineiduearticoli
precedenti, commettono uno dei fatti preveduti dall'articolo 502 soltanto
persolidarietconaltridatoridilavorooconaltrilavoratoriovverosoltanto
perprotesta,soggiaccionoallepeneivistabilite.
Art.506.Serratadiesercentidipiccoleindustrieocommerci(1)
Gliesercentidiaziendeindustrialiocommerciali,iquali,nonavendolavora
toriallalorodipendenza,innumeroditreopisospendonocollettivamen
te il lavoro per uno degli scopi indicati nei tre articoli precedenti, soggiac
cionoallepeneivirispettivamentestabiliteperidatoridilavoro,ridottealla
met.
(1)LaCortecostituzionaleconsentenza17luglio1975,n.222hadichia
ratol'illegittimitdell'art.506inrelazioneall'art.505c.p.nellapartein
cui punisce la sospensione del lavoro effettuata per protesta dagli eser
centidipiccoleaziendeindustrialiocommercialichenonhannolavoratori
allalorodipendenza.
Art.507.Boicottaggio(1)
Chiunque,perunodegliscopiindicatinegliarticoli502,503,504e505,me
diantepropagandaovalendosidellaforzaeautoritdipartiti,legheoasso
ciazioni, induce una o pi persone a non stipulare patti di lavoro o a non
somministrarematerieostrumentinecessariallavoro,ovveroanonacqui
stareglialtruiprodottiagricolioindustriali,punitoconlareclusionefinoa
treanni.
Seconcorronofattidiviolenzaodiminaccia,siapplicalareclusionedadue
aseianni.
(1)LaCortecostituzionale,consentenza17aprile1969,n.84,hadichia
rato l'illegittimit dell'art. 507 c.p., per la parte relativa all'ipotesi della
propagandaeneilimitidicuiallamotivazione.
Art. 508. Arbitraria invasione e occupazione di aziende agricole o indu
striali.Sabotaggio
Chiunque,colsoloscopodiimpedireoturbareilnormalesvolgimentodel
lavoro, invade od occupa l'altrui azienda agricola o industriale, ovvero di
sponedialtruimacchine,scorte,apparecchiostrumentidestinatiallapro
duzione agricola o industriale, punito con la reclusione fino a tre anni e
conlamultanoninferioreaeuro103.
Soggiaceallareclusionedaseimesiaquattroannieallamultanoninferiore
aeuro516,qualorailfattononcostituiscaunpigravereato,chidanneggia
gliedificiadibitiadaziendaagricolaoindustriale,ovveroun'altradellecose
indicatenelladisposizioneprecedente.
Art.509.Inosservanzadellenormedisciplinantiirapportidilavoro
Il datore di lavoro o il lavoratore, il quale non adempie gli obblighi che gli
derivanodauncontrattocollettivo,punitoconlasanzioneamministrativa
daeuro103aeuro516.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 54

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

()(1).
(1)Ilcommachedisponeva:Ildatoredilavorooillavoratore,ilqualeri
fiuta o, comunque, omette di eseguire una decisione del magistrato del
lavoro,pronunciatasuunacontroversiarelativaalladisciplinadeirappor
ticollettividilavoro,punito,qualorailfattononcostituiscaunpigrave
reato,conlareclusionefinoaunannooconlamultafinoalireduemi
lioni.statoabrogatodall'art.1delD.Lgs.19dicembre1994,n.758.
Art.510.Circostanzeaggravanti
Quandoifattiprevedutidagliarticoli502eseguentisonocommessiintem
podiguerra,ovverohannodeterminatodimostrazioni,tumultiosommosse
popolari,lepenestabilitenegliarticolistessisonoaumentate.
Art.511.Penapericapipromotorieorganizzatori
Le pene stabilite per i delitti preveduti dagli articoli 502 e seguenti sono
raddoppiate per i capi, promotori od organizzatori; e, se sia stabilita dalla
leggelasolapenapecuniaria,aggiuntalareclusionedaseimesiaduean
ni.
Art.512.Penaaccessoria
La condanna per alcuno dei delitti preveduti dagli articoli 502 e seguenti
importal'interdizionedaogniufficiosindacaleperladuratadiannicinque.

CAPOIIDEIDELITTICONTROLINDUSTRIAEILCOMMERCIO
Art.513.Turbatalibertdell'industriaodelcommercio
Chiunqueadoperaviolenzasullecoseovveromezzifraudolentiperimpedi
reoturbarel'eserciziodiun'industriaodiuncommerciopunito,aquerela
della persona offesa, se il fatto non costituisce un pi grave reato, con la
reclusionefinoadueannieconlamultadaeuro103aeuro1.032.
Cfr. Cassazione Penale, sez. II, sentenza 1 giugno 2010, n. 20647 in Al
talexMassimario.
Art.513bis.Illecitaconcorrenzaconminacciaoviolenza
Chiunquenell'eserciziodiun'attivitcommerciale,industrialeocomunque
produttiva,compieattidiconcorrenzaconviolenzaominacciapunitocon
lareclusionedadueaseianni.
Lapenaaumentatasegliattidiconcorrenzariguardanoun'attivitfinan
ziariaintuttooinparteedinqualsiasimododalloStatoodaaltrientipub
blici.
Art.514.Frodicontroleindustrienazionali
Chiunque, ponendo in vendita o mettendo altrimenti in circolazione, sui
mercatinazionalioesteri,prodottiindustriali,connomi,marchiosegnidi
stintivicontraffattioalterati,cagionaunnocumentoall'industrianazionale
punitoconlareclusionedaunoacinqueannieconlamultanoninferiore
aeuro516.
Se per i marchi o segni distintivi sono state osservate le norme delle leggi
interne o delle convenzioni internazionali sulla tuteladella propriet indu
striale,lapenaaumentataenonsiapplicanoledisposizionidegliarticoli
473e474.
Art.515.Frodenell'eserciziodelcommercio
Chiunque, nell'esercizio di un'attivit commerciale, ovvero in uno spaccio
aperto al pubblico, consegna all'acquirente una cosa mobile per un'altra,
ovverounacosamobile,perorigine,provenienza,qualitoquantit,diver
sadaquelladichiarataopattuita,punito,qualorailfattononcostituisca
unpigravedelitto,conlareclusionefinoadueannioconlamultafinoa
euro2.065.
Se si tratta di oggetti preziosi, la pena della reclusione fino a tre anni o
dellamultanoninferioreaeuro103.
Art.516.Venditadisostanzealimentarinongenuinecomegenuine
Chiunque pone in vendita o mette altrimenti in commercio come genuine
sostanzealimentarinongenuinepunitoconlareclusionefinoaseimesio
conlamultafinoaeuro1.032.
Art.517.Venditadiprodottiindustrialiconsegnimendaci
Chiunqueponeinvenditaomettealtrimentiincircolazioneoperedell'inge
gno o prodotti industriali, con nomi, marchi o segni distintivi nazionali o
esteri, atti a indurre in inganno il compratore sull'origine, provenienza o
qualitdell'operaodelprodotto,punito,seilfattononprevedutocome
reato da altra disposizione dilegge, con la reclusione fino a due anni (1) o
conlamultafinoaventimilaeuro.(2)

(2)Parolecossostituitedallart.1,comma10,delD.L.14marzo2005,n.
35,convertitoconmodificazioninellaL.14maggio2005,n.80.
Cfr.CassazionePenale,sez.III,sentenza7gennaio2008,n.166inAltalex
Massimario.
Art.517bis.Circostanzaaggravante
Lepenestabilitedagliarticoli515, 516e517sonoaumentateseifattida
essiprevistihannoadoggettoalimentiobevandelacuidenominazionedi
origineogeograficaolecuispecificitsonoprotettedallenormevigenti.
Negli stessi casi, il giudice, nel pronunciare condanna, pu disporre, se il
fattodiparticolaregravitoincasodirecidivaspecifica,lachiusuradello
stabilimentoodell'esercizioincuiilfattostatocommessodaunminimo
dicinquegiorniadunmassimoditremesi,ovverolarevocadellalicenza,
dell'autorizzazione o dell'analogo provvedimento amministrativo che con
sente lo svolgimento dell'attivit commerciale nello stabilimento o nell'e
serciziostesso.
Art.517ter.Fabbricazioneecommerciodibenirealizzatiusurpandotitoli
diproprietindustriale(1)
Salva lapplicazione degli articoli 473 e 474 chiunque, potendo conoscere
dellesistenza del titolo di propriet industriale, fabbrica o adopera indu
strialmente oggetti o altri beni realizzati usurpando un titolo di propriet
industrialeoinviolazionedellostessopunito,aquereladellapersonaof
fesa,conlareclusionefinoadueannieconlamultafinoaeuro20.000.
Allastessapenasoggiacechi,alfineditrarneprofitto,introducenelterrito
riodelloStato,detieneperlavendita,poneinvenditaconoffertadirettaai
consumatoriomettecomunqueincircolazioneibenidicuialprimocom
ma.
Siapplicanoledisposizionidicuiagliarticoli474bis,474ter,secondocom
ma,e517bis,secondocomma.
Idelittiprevistidaicommiprimoesecondosonopunibilisemprechesiano
state osservate le norme delle leggi interne, dei regolamenti comunitari e
delle convenzioni internazionali sulla tutela della propriet intellettuale o
industriale.
(1)Articoloaggiuntodallart.15,coma1,lett.e),dellaL.23luglio2009,
n.99.
Art. 517quater. Contraffazione di indicazioni geografiche denominazioni
dioriginedeiprodottiagroalimentari(1)
Chiunquecontraffocomunquealteraindicazionigeograficheodenomina
zionidioriginediprodottiagroalimentaripunitoconlareclusionefinoa
dueannieconlamultafinoaeuro20.000.
Allastessapenasoggiacechi,alfine,ditrarneprofitto,introducenelterri
toriodelloStato,detieneperlavendita,poneinvenditaconoffertadiretta
aiconsumatoriomettecomunqueincircolazioneimedesimiprodotticonle
indicazioniodenominazionicontraffatte.
Siapplicanoledisposizionidicuiagliarticoli474bis,474ter,secondocom
ma,e517bis,secondocomma.
Idelittiprevistidaicommiprimoesecondosonopunibiliacondizioneche
sianostateosservatelenormedelleleggiinterne,deiregolamenticomuni
tari e delle convenzioni internazionali in materia di tutela delle indicazioni
geograficheedelledenominazionidioriginedeiprodottiagroalimentari.
(1)Articoloaggiuntodallart.15,comma1,lett.e)dellaL.23luglio2009,
n.99.
Art.517quinquies.Circostanzaattenuante(1)
Lepeneprevistedagliarticoli517tere517quatersonodiminuitedallame
tadueterzineiconfrontidelcolpevolechesiadoperaperaiutareconcre
tamente lautorit di polizia o lautorit giudiziaria nellazione di contrasto
deidelittidicuiaipredettiarticoli517tere517quater,nonchnellaraccol
ta di elementi decisivi per la ricostruzione dei fatti e per lindividuazione
degli strumenti occorrenti per la commissione dei delitti medesimi o dei
profittidaessiderivanti.
(1)Articoloaggiuntodallart.15,comma1,lett.e),dellaL.23luglio2009,
n.99.

CAPOIIIDISPOSIZIONECOMUNEAICAPIPRECEDENTI
Art.518.Pubblicazionedellasentenza
Lacondannaperalcunodeidelittiprevedutidagliarticoli501,514,515,516
e517importalapubblicazionedellasentenza.

(1)Paroleintrodottedallart.15,comma1,lett.d),dellaL.23luglio2009,
n.99.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 55

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOIXDEIDELITTICONTROLAMORALITAPUB
BLICAEILBUONCOSTUME
CAPOIDEIDELITTICONTROLALIBERTASESSUALE(1)
(1)Questocapostatoabrogatodallart.1dellaL.15febbraio1996,n.
66recantenormecontrolaviolenzasessuale.
Art.519.(1)
(1)Dellaviolenzacarnale.
Chiunque, con violenza o minaccia, costringe taluno a congiunzione car
nalepunitoconlareclusionedatreadiecianni.
Alla stessa pena soggiace chi si congiunge carnalmente con persona la
qualealmomentodelfatto:
1.nonhacompiutoglianniquattordici;
2.nonhacompiutogliannisedici,quandoilcolpevolenel'ascendenteo
iltutore,ovveroun'altrapersonaacuiilminoreaffidatoperragionidi
cura,dieducazione,diistruzione,divigilanzaodicustodia;
3.malatadimente,ovverononingradodiresistergliacagionedelle
proprie condizioni d'inferiorit psichica o fisica, anche se questa indi
pendentedalfattodelcolpevole;
4.statatrattaininganno,peressersiilcolpevolesostituitoadaltraper
sona.
Art.520.(1)
(1)Congiunzionecarnalecommessaconabusodellaqualitdipubblico
ufficiale.
Ilpubblicoufficiale,che,fuorideicasiprevedutidall'articoloprecedente,
sicongiungecarnalmenteconunapersonaarrestataodetenuta,dicuiha
lacustodiaperragionedelsuoufficio,ovveroconpersonachealuiaffi
datainesecuzionediunprovvedimentodell'autoritcompetente,puni
toconlareclusionedaunoacinqueanni.
Lastessapenasiapplicaseilfattocommessodaunaltropubblicouffi
ciale,rivestito,perragionedelsuoufficio,diqualsiasiautoritsopratalu
nadellepersonesuddette.
Art.521.(1)
(1)Attidilibidineviolenti.
Chiunque,usandodeimezziovalendosidellecondizioniindicateneidue
articoli precedenti, commette su taluno atti di libidine diversi dalla con
giunzionecarnalesoggiaceallepenestabiliteneidettiarticoli,ridottedi
unterzo.
Alle stesse pene soggiace chi, usando dei mezzi o valendosi delle condi
zioni indicate nei due articoli precedenti, costringe o induce taluno a
commetteregliattidilibidinesusestesso,sullapersonadelcolpevoleo
sualtri.
Art.522.(1)
(1)Rattoafinedimatrimonio.
Chiunque,conviolenza,minacciaoinganno,sottrae,oritiene,perfinedi
matrimonio,unadonnanonconiugata,punitoconlareclusionedauno
atreanni.
Seilfattocommessoindannodiunapersonadell'unoodell'altrosesso,
nonconiugata,maggioredeglianniquattordicieminoredegliannidiciot
to,lapenadellareclusionedadueacinqueanni.
Art.523.(1)
(1)Rattoafinedilibidine.
Chiunque,conviolenza,minacciaoinganno,sottraeoritiene,perfinedi
libidine,unminore,ovverounadonnamaggiorediet,punitoconlare
clusionedatreacinqueanni.
Lapenaaumentataseilfattocommessoadannodipersonachenon
haancoracompiutogliannidiciotto,ovverodiunadonnaconiugata.
Art.524.(1)
(1)Rattodipersonaminoredeglianniquattordicioinferma,afinedili
bidineodimatrimonio.
Lepenestabiliteneicapoversideiduearticoliprecedentisiapplicanoan
che a chi commette ilfatto ivi preveduto, senza violenza, minaccia o in
ganno, in danno di persona minore degli anni quattordici o malata di
mente, o che non sia, comunque, in grado di resistergli, a cagione delle
proprie condizioni di inferiorit psichica o fisica, anche se questa indi
pendentedalfattodelcolpevole.

Art.525.(1)
(1)Circostanzeattenuanti.
Lepenestabiliteneitrearticoliprecedentisonodiminuiteseilcolpevole,
primadellacondanna,senzaavercommessoalcunattodilibidineindan
nodellapersonarapita,larestituiscespontaneamenteinlibert,ricondu
cendola alla casa donde la tolse o a quella della famiglia di lei, o collo
candolainunaltroluogosicuro,adisposizionedellafamigliastessa.
Art.526.(1)
(1)Seduzioneconpromessadimatrimoniocommessadapersonaconiu
gata.
Chiunque,conpromessadimatrimonio,seduceunadonnaminorediet,
inducendolainerroresulpropriostatodipersonaconiugata,punitocon
lareclusionedatremesiadueanni.
Viseduzionequandovistatacongiunzionecarnale.

CAPOIIDELLEOFFESEALPUDOREEALLONORESESSUALE
Art.527.Attiosceni
Chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti
oscenipunitoconlareclusionedatremesiatreanni.
La pena aumentata da un terzo alla met se il fatto commesso
allinterno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati
daminoriesedaciderivailpericolocheessiviassistano.(1)
Seilfattoavvienepercolpa,siapplicalasanzioneamministrativapecuniaria
daeuro51aeuro309.
(1)Questocommastatoinseritodallart.3,comma22,dellaL.15luglio
2009,n.94.
Art.528.Pubblicazioniespettacoliosceni
Chiunque, allo scopo di farne commercio o distribuzione ovvero di esporli
pubblicamente, fabbrica, introduce nel territorio dello Stato, acquista, de
tiene,esporta,ovverometteincircolazionescritti,disegni,immaginiodaltri
oggettioscenidiqualsiasispecie,punitoconlareclusionedatremesiatre
annieconlamultanoninferioreaeuro103.
Allastessapenasoggiacechifacommercio,ancheseclandestino,degliog
gettiindicatinelladisposizioneprecedente,ovverolidistribuisceoespone
pubblicamente.
Talepenasiapplicainoltreachi:
1. adopera qualsiasi mezzo di pubblicit atto a favorire la circolazione o il
commerciodeglioggettiindicatinellaprimapartediquestoarticolo;
2.dpubblicispettacoliteatraliocinematografici,ovveroaudizioniorecita
zionipubbliche,cheabbianocaratteredioscenit.
Nel caso preveduto dal n. 2, la pena aumentata se il fatto commesso
nonostanteildivietodell'autorit.
Art.529.Attieoggettiosceni:nozione
Aglieffettidellaleggepenale,siconsideranooscenigliattieglioggettiche,
secondoilcomunesentimento,offendonoilpudore.
Non si considera oscena l'opera d'arte o l'opera di scienza, salvo che, per
motivodiversodaquellodistudio,siaoffertainvendita,vendutaocomun
queprocurataapersonaminoredegliannidiciotto.
Art.530.(1)
(1)Larticolocherecitava:Corruzionediminorenni.
Chiunque,fuorideicasiprevedutidagliarticoli519,520e521,commette
attidilibidinesupersonaoinpresenzadipersonaminoredegliannisedi
cipunitoconlareclusionedaseimesiatreanni.
Alla stessa pena soggiace chi induce persona minore degli anni sedici a
commettereattidilibidinesusestesso,sullapersonadelcolpevole,osu
altri.
Lapunibilitesclusaseilminorepersonagimoralmentecorrotta.
statoabrogatodallaL.15febbraio1996,n.66.
Art.531.(1)
(1) Larticolo che recitava: Istigazione alla prostituzione e favoreggia
mento.
Chiunque,perservireall'altruilibidine,induceallaprostituzioneunaper
sonadietminore,oinstatod'infermitodeficienzapsichica,ovverone
eccitalacorruzione,punitoconlareclusionedaunoacinqueanniecon
lamultadaliretremilaadiecimila.Sesoltantoneagevolalaprostituzio
neolacorruzione,lapenadellareclusionedaseimesiatreanniedella
multadaliretremilaadiecimila.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 56

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Lapenaaumentataseilfattocommessoindannodiunaminorenne
coniugata,ovverodiunapersonaminoreaffidataalcolpevoleperragio
nediservizioodilavoro.
Lapenaraddoppiata:
1)seilfattocommessoindannodipersonachenonhacompiutoglian
niquattordici;
2)seilcolpevoleunascendente, unaffineinlinearettaascendente,il
padreolamadreadottivi,ilmarito,ilfratello,lasorella,iltutore;
3)sealcolpevolelapersonastataaffidataperragionedicura,diedu
cazione,d'istruzione,divigilanzaodicustodia.statoabrogatodallaL.
20febbraio1958,n.75.

Allacondannaperildelittoprevedutodall'articolo531puessereaggiunta
unamisuradisicurezzadetentiva.Lamisuradisicurezzadetentivasempre
aggiuntaneicasiprevedutidagliarticoli532,533,534,535e536.

CAPOIIIDISPOSIZIONICOMUNIAICAPIPRECEDENTI
Art.539.(1)
(1)Larticolocherecitava:Etdellapersonaoffesa.
Quandoidelittiprevedutiinquestotitolosonocommessiindannodiun
minoredeglianniquattordici,ilcolpevolenonpuinvocareapropriascu
sal'ignoranzadell'etdell'offeso.statoabrogatodall'art.1,L.15feb
braio1996,n.66.

Art.532.(1)
(1) Larticolo che recitava: Istigazione alla prostituzione di una discen
dente,dellamoglie,dellasorella.
Chiunque,perservireall'altruilibidine,induceallaprostituzioneladiscen
dente, la moglie, la sorella, ovvero l'affine in linea retta discendente, le
qualisianomaggioridiet,punitoconlareclusionedaseimesiaquat
troannieconlamultadaliretremilaadiecimila.
Seilcolpevolehasoltantoagevolatolaprostituzione,lapenaridottaal
lamet.statoabrogatodallaL.20febbraio1958,n.75.
Art.533.(1)

Art.540.Rapportodiparentela.
Aglieffettidellaleggepenale,quandoilrapportodiparentelaconsiderato
come elemento costitutivo o come circostanza aggravante o attenuante o
comecausadinonpunibilit,lafiliazioneillegittimaequiparataallafilia
zionelegittima.
Ilrapportodifiliazioneillegittimastabilitoosservandoilimitidiprovain
dicati dalla legge civile anche se per effetti diversi dall'accertamento dello
statodellepersone.
Art.541.(1)
(1)Larticolocherecitava:Peneaccessorieedaltrieffettipenali.
La condanna per alcuno dei delitti preveduti in questo titolo importa la
perditadellapatriapotestodell'autoritmaritaleol'interdizioneperpe
tuadaqualsiasiufficioattinenteallatutelaeallacura,quandolaqualit
digenitore,dimarito,ditutoreodicuratoreelementocostitutivoocir
costanzaaggravante.
Lacondannaperalcunodeidelittiprevedutidagliarticoli519,521,530,
531,532,533,534,535,536e537importalaperditadeldirittodagliali
menti e dei diritti successori verso la persona offesa. stato abrogato
dall'art.1,L.15febbraio1996,n.66.

(1)Larticolocherecitava:Costrizioneallaprostituzione.
Chiunque,perservireall'altruilibidine,conviolenzaominaccia,costringe
unapersonadietminoreounadonnamaggiorenneallaprostituzione
punitoconlareclusionedadueaseiannieconlamultadalirecinquemi
laaquindicimila.
Lapenaaumentataseilfattocommessoindannodidonnaconiugata,
ovverodiunapersonaminoreaffidataalcolpevoleperragionediservizio
odilavoro.
La pena raddoppiata nei casi previsti dai nn. 1, 2 e 3 dell'art. 531.
statoabrogatodallaL.20febbraio1958,n.75.
Art.534.(1)

Art.542.(1)
(1)Larticolocherecitava:Quereladell'offeso.
Idelittiprevedutidalcapoprimoedall'articolo530sonopunibiliaquere
ladellapersonaoffesa.
Laquerelapropostairrevocabile.
Siprocedetuttaviad'ufficio:
1.seilfattocommessodalgenitoreodaltutore,ovverodaunpubblico
ufficialeodaunincaricatodiunpubblicoservizio;
2.seilfattoconnessoconunaltrodelittoperilqualesideveprocedere
d'ufficio.statoabrogatodall'art.1,L.15febbraio1996,n.66.

(1)Larticolocherecitava:Sfruttamentodiprostitute.
Chiunque si fa mantenere, anche in parte, da una donna, sfruttando i
guadagnicheessaricavadallasuaprostituzione,punito,qualorailfatto
noncostituiscaunpigravedelitto,conlareclusionedadueaseiannie
con la multa da lire mille a diecimila. stato abrogato dalla L. 20 feb
braio1958,n.75.
Art.535.(1)
(1)Larticolocherecitava:Trattadidonneediminori.
Chiunque,sapendocheunapersonadietminore,ounadonnamaggio
renneinstatodiinfermitodeficienzapsichica,sar,nelterritoriodiun
altroStato,trattaallaprostituzione,lainducearecarvisi,ovveros'intro
metteperagevolarnelapartenza,punitoconlareclusionedaseimesia
treannieconlamultanoninferiorealiretremila.
Lapenaraddoppiataneicasiprevedutidainn.1,2e3dell'art.531,ov
veroseilfattocommessoindannodidueopipersone,anchesediret
teinpaesidiversi.statoabrogatodallaL.20febbraio1958,n.75.
Art.536.(1)
(1)larticolocherecitava:Trattadidonneediminori,medianteviolenza,
minacciaoinganno.
Chiunque,sapendocheunapersonadietminore,ounadonnamaggio
renne,sar,nelterritoriodiunaltroStato,trattaallaprostituzione,laco
stringe,conviolenzaominaccia,arecarvisipunitoconlareclusioneda
unoacinqueannieconlamultanoninferiorealirecinquemila.
Alla stessa pena soggiace chi, con inganno, determina una donna mag
giorennearecarsinelterritoriodiunaltroStato,ovverosiintrometteper
agevolarne la partenza, sapendo che all'estero sar tratta alla prostitu
zione.
Si applicano i cpvv. dell'art. 533. stato abrogato dalla L. 20 febbraio
1958,n.75.

Art.543.(1)
(1)Larticolocherecitava:Dirittodiquerela.
Quandolapersonaoffesamuoreprimachelaquerelasiapropostadalei
odacolorochenehannolarappresentanzaanormadegliarticoli120e
121,ildirittodiquerelaspettaaigenitoriealconiuge.
Taledisposizionenonsiapplicaselapersonaoffesaharinunciatoespres
samente,otacitamentealdirittodiquerelarsi.statoabrogatodall'art.
1,Legge15febbraio1996,n.66.
Art.544.(1)
(1)Larticolocherecitava:Causaspecialediestinzionedelreato.
Per i delitti preveduti dal capo primo e dall'articolo 530, il matrimonio,
chel'autoredelreatocontraggaconlapersonaoffesa,estingueilreato,
ancheriguardoacolorochesonoconcorsinelreatomedesimo;e,sevi
statacondanna,necessanol'esecuzioneeglieffettipenali.statoabro
gatodall'art.1,Legge5agosto1981,n.442.

Art.537.Trattadidonneediminoricommessaall'estero
I delitti preveduti dai due articoli precedenti (1) sono punibili anche se
commessidauncittadinointerritorioestero.
(1)Perindividuareidelittiprevistiagliartt.535e536c.c.,oraabrogati,si
vedalart.3,comma1,nn.6e7,dellaL.20febbraio1958,n.75.
Art.538.Misuradisicurezza

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 57

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLO IXbis DEI DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO


PERGLIANIMALI(1)
(1)QuestoTitolostatoaggiuntodallart.1,comma1,dellaL.20luglio
2004,n.189.
Art.544bis.Uccisionedianimali
Chiunque,percrudeltosenzanecessit,cagionalamortediunanimale
punitoconlareclusionedatremesiadiciottomesi.
Art.544ter.Maltrattamentodianimali
Chiunque,percrudeltosenzanecessit,cagionaunalesioneadunanima
le ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori
insopportabiliperlesuecaratteristicheecologichepunitoconlareclusio
nedatremesiaunannooconlamultada3.000a15.000euro.
Lastessapenasiapplicaachiunquesomministraaglianimalisostanzestu
pefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un
dannoallasalutedeglistessi.
Lapenaaumentatadellametsedaifattidicuialprimocommaderivala
mortedell'animale.
Art.544quater.Spettacoliomanifestazionivietati
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunqueorganizzaopromuo
ve spettacoli o manifestazioni che comportino sevizie o strazio per gli ani
malipunitoconlareclusionedaquattromesiadueannieconlamultada
3.000a15.000euro.
Lapenaaumentatadaunterzoallametseifattidicuialprimocomma
sonocommessiinrelazioneall'eserciziodiscommesseclandestineoalfine
ditrarneprofittopersodaltriovverosenederivalamortedell'animale.
Art.544quinquies.Divietodicombattimentitraanimali
Chiunquepromuove,organizzaodirigecombattimentiocompetizioninon
autorizzatetraanimalichepossonometterneinpericolol'integritfisica
punito con la reclusione da uno a tre anni e con la multa da 50.000 a
160.000euro.Lapenaaumentatadaunterzoallamet:
1) se le predette attivit sono compiute in concorso con minorenni o da
personearmate;
2)selepredetteattivitsonopromosseutilizzandovideoriproduzionioma
teriale di qualsiasi tipo contenente scene o immagini dei combattimenti o
dellecompetizioni;
3) se il colpevole cura la ripresa o la registrazione in qualsiasi forma dei
combattimentiodellecompetizioni.
Chiunque, fuori dei casi di concorso nel reato, allevando o addestrando
animali li destina sotto qualsiasi forma e anche per il tramite di terzi alla
loropartecipazioneaicombattimentidicuialprimocommapunitoconla
reclusionedatremesiadueannieconlamultada5.000a30.000euro.La
stessa pena si applica anche ai proprietari o ai detentori degli animali im
piegati nei combattimenti e nelle competizioni di cui al primo comma, se
consenzienti.
Chiunque,anchesenonpresentesulluogodelreato,fuorideicasidicon
corso nel medesimo, organizza o effettua scommesse sui combattimenti e
sullecompetizionidicuialprimocommapunitoconlareclusionedatre
mesiadueannieconlamultada5.000a30.000euro.
Art.544sexies.Confiscaepeneaccessorie
Nelcasodicondanna,odiapplicazionedellapenasurichiestadellepartia
normadell'articolo444delcodicediprocedurapenale,peridelittiprevisti
dagliarticoli544ter,544quatere544quinquies,sempreordinatalacon
fiscadell'animale,salvocheappartengaapersonaestraneaalreato.altre
sdispostalasospensionedatremesiatreannidell'attivitditrasporto,di
commercioodiallevamentodeglianimaliselasentenzadicondannaodi
applicazionedellapenasurichiestapronunciataneiconfrontidichisvolge
lepredetteattivit.Incasodirecidivadispostal'interdizionedall'esercizio
delleattivitmedesime.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 58

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

(1)Contagiodisifilideediblenorragia.
Chiunque,essendoaffettodasifilideeoccultandotalesuostato,compie
sutalunoattitalidacagionargliilpericolodicontagio,punito,seilcon
tagioavviene,conlareclusionedaunoatreanni.
Allastessapenasoggiacechi,essendoaffettodablenorragiaeoccultan
do tale suo stato, compie su taluno gli atti preveduti dalla disposizione
precedente,seilcontagioavvieneedaessoderivaunalesionepersonale
gravissima.
Inambedueicasiilcolpevolepunitoaquereladellapersonaoffesa.
Seilcolpevolehaagitoafinedicagionareilcontagio,siapplicanoledi
sposizionidegliarticoli583,584e585.

TITOLO X DEI DELITTI CONTRO LA INTEGRITA E LA


SANITADELLASTIRPE(1)
(1)Questotitolostatoabrogatodallart.22dellaL.22maggio1978,n.
194.
Art.545.(1)
(1)Abortodidonnanonconsenziente.
Chiunquecagional'abortodiunadonna,senzailconsensodilei,punito
conlareclusionedasetteadodicianni.
Art.546.(1)
(1)Abortodidonnaconsenziente.
Chiunquecagional'abortodiunadonna,colconsensodilei,punitocon
lareclusionedadueacinqueanni.
Lastessapenasiapplicaalladonnachehaconsentitoall'aborto.
Siapplicaladisposizionedell'articoloprecedente:
1.seladonnaminoredeglianniquattordici,o,comunque,nonhacapa
citd'intendereodivolere;
2.seilconsensoestortoconviolenza,minacciaosuggestione,ovvero
carpitoconinganno.

Art.555.(1)
(1)Circostanzaaggravanteepenaaccessoria.
Se il colpevole di uno dei delitti preveduti dall'articolo 545, dalla prima
parte e dal secondo capoverso dell'articolo 546, dagli articoli 548, 549,
550,dallaprimapartedell'articolo552edall'art.553personacheeser
citaunaprofessionesanitaria,lapenaaumentata.
Nelcasodirecidiva,l'interdizionedallaprofessionesanitariaperpetua.

Art.547.( )
(1)Abortoprocuratosidalladonna.
Ladonnachesiprocural'abortopunitaconlareclusionedaunoaquat
troanni.
Art.548.(1)
(1)Istigazioneall'aborto.
Chiunquefuorideicasidiconcorsonelreatoprevedutodall'articolopre
cedente, istiga una donna incinta ad abortire, somministrandole mezzi
idonei,punitoconlareclusionedaseimesiadueanni.
Art.549.(1)
(1)Morteolesionedelladonna.
Se dal fatto preveduto dall'articolo 545 deriva la morte della donna, si
applicalareclusionedadodiciaventianni;sederivaunalesionepersona
le,siapplicalareclusionedadieciaquindicianni.
Se dal fatto preveduto dall'articolo 546 deriva la morte della donna, la
penadellareclusionedacinqueadodicianni;sederivaunalesioneper
sonale,dellareclusionedatreaottoanni.
Art.550.(1)
(1)Attiabortivisudonnaritenutaincinta.
Chiunquesomministraaunadonnacredutaincintamezzidirettiaprocu
rarle l'aborto, o comunque commette su lei atti diretti a questo scopo,
soggiace,sedalfattoderivaunalesionepersonaleolamortedelladon
na,allepenerispettivamentestabilitedagliarticoli582,583e584.
Qualorailfattosiacommessocolconsensodelladonna,lapenadimi
nuita.
Art.551.(1)
(1)Causadionore.
Sealcunodeifattiprevedutidagliarticoli545,546,547,548,549e550
commessopersalvarel'onorepropriooquellodiunprossimocongiunto,
lepeneivistabilitesonodiminuitedallametaidueterzi.
Art.552.(1)
(1)Procurataimpotenzaallaprocreazione.
Chiunque compie, su persona dell'uno o dell'altro sesso, col consenso di
questa,attidirettiarenderlaimpotenteallaprocreazionepunitoconla
reclusionedaseimesiadueannieconlamultadalirecinquantamilaa
duecentomila.
Allastessapenasoggiacechihaconsentitoalcompimentoditaliattisul
lapropriapersona.
Art.553.(1)
(1)Incitamentoapratichecontrolaprocreazione.
Chiunque pubblicamente incita a pratiche contro la procreazione o fa
propagandaafavorediessepunitoconlareclusionefinoaunannoo
conlamultafinoalirequattrocentomila.
Talipenesiapplicanocongiuntamenteseilfattocommessoascopodi
lucro.
Art.554.(1)

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 59

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOXIDEIDELITTICONTROLAFAMIGLIA
CAPOIDEIDELITTICONTROILMATRIMONIO
Art.556.Bigamia
Chiunque,essendolegatodaunmatrimonioaventeeffetticivili,necontrae
unaltro,puraventeeffetticivili,punitoconlareclusionedaunoacinque
anni.Allastessapenasoggiacechi,nonessendoconiugato,contraematri
monioconpersonalegatadamatrimonioaventeeffetticivili.
Lapenaaumentataseilcolpevolehaindottoinerrorelapersona,conla
qualehacontrattomatrimonio,sullalibertdellostatoproprioodilei.
Seilmatrimonio,contrattoprecedentementedalbigamo,dichiaratonul
lo, ovvero annullato il secondo matrimonio per causa diversa dalla biga
mia,ilreatoestinto,ancherispettoacolorochesonoconcorsinelreato,
e,sevistatacondanna,necessanol'esecuzioneeglieffettipenali.
Art.557.Prescrizionedelreato
Ilterminedellaprescrizioneperildelittoprevedutodall'articoloprecedente
decorredalgiornoincuiscioltounodeiduematrimoniodichiaratonul
loilsecondoperbigamia.
Art.558.Induzionealmatrimoniomedianteinganno
Chiunque,nelcontrarrematrimonioaventeeffetticivili,conmezzifraudo
lenti occulta all'altro coniuge l'esistenza di un impedimento che non sia
quelloderivantedaunprecedentematrimoniopunito,seilmatrimonio
annullato a causa dell'impedimento occultato, con la reclusione fino a un
annoovveroconlamultadaeuro206aeuro1.032.
Art.559.(1)
(1)Adulterio.
Lamoglieadulterapunitaconlareclusionefinoaunanno.Conlastessa
penapunitoilcorreodell'adultera.
Lapenadellareclusionefinoadueanninelcasodirelazioneadulterina.
Ildelittopunibileaquereladelmarito.
Art.560.(1)
(1)Concubinato.
Il marito, che tiene una concubina nella casa coniugale, o notoriamente
altrove,punitoconlareclusionefinoadueanni.
Laconcubinapunitaconlastessapena.
Ildelittopunibileaquereladellamoglie.
Art.561.(1)
(1)Casidinonpunibilit.Circostanzaattenuante.
Nel caso preveduto dall'articolo 559, non punibile la moglie quando il
maritol'abbiaindottaoeccitata allaprostituzioneovveroabbiacomun
quetrattovantaggiodallaprostituzionedilei.
Neicasiprevedutidaiduearticoliprecedentinonpunibileilconiugele
galmente separato per colpa dell'altro coniuge, ovvero da questo ingiu
stamenteabbandonato.
Seilfattocommessodalconiugelegalmenteseparatopercolpapropria
opercolpapropriaedell'altroconiugeopermutuoconsenso,lapena
diminuita.Vedinotarelativaall'art.559c.p..
Art.562.(1)
(1)Penaaccessoriaesanzionecivile.
Lacondannaper alcuno deidelittiprevedutidagliarticoli556e560im
portalaperditadell'autoritmaritale.
Con la sentenza di condanna per adulterio o per concubinato il giudice
pu,sull'istanzadelconiugeoffeso,ordinareiprovvedimentitemporanei
diindolecivile,cheritengaurgentinell'interessedelconiugeoffesoedella
prole.
Tali provvedimenti sono immediatamente eseguibili,ma cessano di aver
effettose,entrotremesidallasentenzadicondanna,divenutairrevocabi
le,nonpresentatadinanzialgiudiceciviledomandadiseparazioneper
sonale.Vedinotarelativaagliartt.559e560c.p..
Art.563.(1)
(1)Estinzionedelreato.
Neicasiprevedutidagliarticoli559e560laremissionedellaquerela,an
cheseintervenutadopolacondanna,estingueilreato.
Estinguonoaltresilreato:
1.lamortedelconiugeoffeso;
2.l'annullamentodelmatrimoniodelcolpevolediadulterioodiconcubi
nato.

L'estinzionedelreatohaeffettoancheriguardoalcorreoeallaconcubina
eadognipersonachesiaconcorsanelreato;e,sevistatacondanna,ne
cessanol'esecuzioneeglieffettipenali.Vedinotarelativaagliartt.559e
560c.p..

CAPOIIDEIDELITTICONTROLAMORALEFAMILIARE
Art.564.Incesto
Chiunque,inmodochenederivipubblicoscandalo,commetteincestocon
undiscendenteounascendente,oconunaffineinlinearetta,ovverocon
unasorellaounfratello,punitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
Lapenadellareclusionedadueaottoanninelcasodirelazioneincestuo
sa.
Neicasiprevedutidalledisposizioniprecedenti,sel'incestocommessoda
personamaggioredietconpersonaminoredegliannidiciotto,lapena
aumentataperlapersonamaggiorenne.
La condanna pronunciata contro il genitore importa la perdita della patria
potestodellatutelalegale.
Art.565.Attentatiallamoralefamiliarecommessicolmezzodellastampa
periodica
Chiunquenellacronacadeigiornaliodialtriscrittiperiodici,neidisegniche
adessasiriferiscono,ovveronelleinserzionifatteascopodipubblicitsugli
stessigiornalioscritti,esponeometteinrilievocircostanzetalidaoffende
relamoralefamiliare,punitoconlamultadaeuro103aeuro516.

CAPOIIIDEIDELITTICONTROLOSTATODIFAMIGLIA
Art.566.Supposizioneosoppressionedistato
Chiunquefafigurareneiregistridellostatocivileunanascitainesistente
punitoconlareclusionedatreadiecianni.
Alla stessa pena soggiace chi, mediante l'occultamento di un neonato, ne
sopprimelostatocivile.
Art.567.Alterazionedistato
Chiunque,mediantelasostituzionediunneonato,nealteralostatocivile
punitoconlareclusionedatreadiecianni.
Siapplicalareclusionedacinqueaquindicianniachiunque,nellaformazio
nediunattodinascita,alteralostatocivilediunneonato,mediantefalse
certificazioni,falseattestazionioaltrefalsit.
Art.568.Occultamentodistatodiunfanciullolegittimoonaturalericono
sciuto
Chiunquedeponeopresentaunfanciullo,giiscrittoneiregistridellostato
civilecomefigliolegittimoonaturalericonosciuto,inunospizioditrovatelli
o in un altro luogo di beneficenza, occultandone lo stato, punito con la
reclusionedaunoacinqueanni.
Art.569.Penaaccessoria(1)
Lacondannapronunciatacontroilgenitoreperalcunodeidelittipreveduti
daquestocapoimportalaperditadellapatriapotestodellatutelalegale.
(1)LaCorteCostituzionaleconlasentenza23febbraio2012,n.31hadi
chiarato "lillegittimit costituzionale dellarticolo 569 del codice penale,
nellaparteincuistabilisceche,incasodicondannapronunciatacontroil
genitoreperildelittodialterazionedistato,previstodallarticolo567,se
condocomma,delcodicepenale,conseguadidirittolaperditadellapo
testgenitoriale,cosprecludendoalgiudiceognipossibilitdivalutazio
nedellinteressedelminorenelcasoconcreto."

CAPOIVDEIDELITTICONTROLASSISTENZAFAMILIARE
Art.570.Violazionedegliobblighidiassistenzafamiliare
Chiunque, abbandonando il domicilio domestico, o comunque serbando
unacondottacontrariaall'ordineoallamoraledellefamiglie,sisottraeagli
obblighidiassistenzainerentiallapatriapotest,oallaqualitdiconiuge,
punitoconlareclusionefinoaunannooconlamultadaeuro103aeuro
1.032.
Ledettepenesiapplicanocongiuntamenteachi:
1)malversaodilapidaibenidelfigliominoreodelpupilloodelconiuge;
2) fa mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di et minore, ovvero
inabili al lavoro, agli ascendenti o al coniuge, il quale non sia legalmente
separatopersuacolpa.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesasalvoneicasiprevistidal
numero1e,quandoilreatocommessoneiconfrontideiminori,dalnu
mero2delprecedentecomma.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 60

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Le disposizioni di questo articolo non si applicano se il fatto preveduto


comepigravereatodaun'altradisposizionedilegge.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza24luglio2007,n.30151,Cassa
zionePenale,SS.UU.,sentenza26febbraio2008,n.8413,CassazionePe
nale,sez.VI,sentenza23giugno2008,n.25591,CassazionePenale,sez.
VI,sentenza27agosto2009,n.33492,CassazionePenale,sez.VI,senten
za 28 settembre 2009, n. 38127, Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 9
novembre 2009, n. 42631, Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 12 no
vembre2009,n.43288eCassazionePenale,sez.VI,sentenza2febbraio
2010,n.4395inAltalexMassimario.
Art.571.Abusodeimezzidicorrezioneodidisciplina
Chiunqueabusadeimezzidicorrezioneodidisciplinaindannodiunaper
sonasottopostaallasuaautorit,oaluiaffidataperragionedieducazione,
istruzione,cura,vigilanzaocustodia,ovveroperl'eserciziodiunaprofessio
neodiun'arte,punito,sedalfattoderivailpericolodiunamalattianel
corpoonellamente,conlareclusionefinoaseimesi.
Sedalfattoderivaunalesionepersonale,siapplicanolepenestabilitenegli
articoli582e583,ridotteaunterzo;senederivalamorte,siapplicalare
clusionedatreaottoanni.
Cfr. Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 12 settembre 2007, n. 34460,
Cassazionepenale,sez.VI,sentenza13settembre2007,n.34674,Cassa
zionepenale,sez.VI,sentenza19 novembre2007, n. 42648,Cassazione
penale,sez.VI,sentenza14ottobre2008,n.38778eCassazionepenale,
sez.V,sentenza18gennaio2010,n.2100inAltalexMassimario.

abbialavigilanzaolacustodia,ovveroloritienecontrolavolontdeimede
simi,punito,aquereladelgenitoreesercentelapatriapotest,deltutore
odelcuratore,conlareclusionedaunoatreanni.
Allastessapenasoggiace,aquereladellestessepersone,chisottraeoritie
neunminorecheabbiacompiutoglianniquattordici,senzailconsensodi
essoperfinediversodaquellodilibidineodimatrimonio.
Siapplicanoledisposizionidegliarticoli525e544.
Cfr.CassazionePenale,sez.VI,sentenza4novembre2009,n.42370inAl
talexMassimario.
Art.574bis.Sottrazioneetrattenimentodiminoreallestero(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunquesottraeunminoreal
genitoreesercentelapotestdeigenitorioaltutore,conducendolootrat
tenendoloallesterocontrolavolontdelmedesimogenitoreotutore,im
pedendointuttooinparteallostessoleserciziodellapotestgenitoriale,
punitoconlareclusionedaunoaquattroanni.
Seilfattodicuialprimocommacommessoneiconfrontidiunminoreche
abbiacompiutoglianniquattordicieconilsuoconsenso,siapplicalapena
dellareclusionedaseimesiatreanni.
Seifattidicuialprimoesecondocommasonocommessidaungenitorein
dannodelfigliominore,lacondannacomportalasospensionedallesercizio
dellapotestdeigenitori.
(1)Articoloinseritodallart.3,comma29,lett.b),dellaL.15luglio2009,
n.94.

Art.572.Maltrattamentiinfamigliaoversofanciulli(1)
Chiunque,fuorideicasiindicatinell'articoloprecedente,maltrattaunaper
sonadellafamigliaocomunqueconvivente,ounapersonasottopostaalla
suaautoritoaluiaffidataperragionidieducazione,istruzione,cura,vigi
lanzaocustodia,operl'eserciziodiunaprofessioneodiun'arte,punito
conlareclusionedadueaseianni.
La pena aumentata se il fatto commesso in danno di persona minore
deglianniquattordici.
Se dal fatto deriva una lesione personale grave, si applica la reclusione da
quattro a nove anni; se ne deriva una lesione gravissima, la reclusione da
setteaquindicianni;senederivalamorte,lareclusionedadodiciaventi
quattroanni.
(1)L'articolocherecitava:"Maltrattamentiinfamigliaoversofanciulli.
Chiunque, fuori dei casi indicati nell'articolo precedente, maltratta una
personadellafamiglia,ounminoredeglianniquattordici,ounapersona
sottoposta alla sua autorit, o a lui affidata per ragione di educazione,
istruzione,cura,vigilanzaocustodia,operl'eserciziodiunaprofessioneo
diun'arte,punitoconlareclusionedaunoacinqueanni.
Se dal fatto deriva una lesione personale grave, si applica la reclusione
daquattroaottoanni;senederivaunalesionegravissima,lareclusione
dasetteaquindicianni;sene derivala morte,lareclusioneda dodicia
ventianni."statocossostituitodall'art.4,L.1ottobre2012,n.172.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza29agosto2007,n.33624,Cassa
zionePenale,sez.VI,sentenza12settembre2007, n.34460,Cassazione
Penale, sez. VI, sentenza 22 ottobre 2007, n. 38962, Cassazione Penale,
sez. VI, sentenza 18 marzo 2008, n. 12129, Cassazione Penale, sez. VI,
sentenza22maggio2008,n.20647,Cassazionepenale,sez.III,sentenza
7luglio2008,n.27469,CassazionePenale,sez.VI,sentenza18settembre
2008, n. 35862, Corte d'Appello di Salerno, sez. penale, sentenza 8 gen
naio2009,CassazionePenale,sez.VI,sentenza13febbraio2009,n.6490,
Cassazione Penale, sez. VI, sentenza 3 marzo 2009, n. 9531, Cassazione
Penale,sez.VI,sentenza28settembre2009,n.38125,CassazionePenale,
sez.VI,sentenza10ottobre2009,n.40385eCassazionePenale,sez.III,
sentenza9marzo2010,n.9242inAltalexMassimario.
Art.573.Sottrazioneconsensualediminorenni
Chiunque sottrae un minore, che abbia compiuto gli anni quattordici, col
consensodiesso,algenitoreesercentelapatriapotestoaltutoreovvero
loritienecontrolavolontdelmedesimogenitoreotutore,punito,aque
reladiquestoconlareclusionefinoadueanni.
La pena diminuita, se il fatto commesso per fine di matrimonio; au
mentata,secommessoperfinedilibidine.
Siapplicanoledisposizionidegliarticoli525e544.
Art.574.Sottrazionedipersoneincapaci
Chiunquesottraeunminoredeglianniquattordici,ouninfermodimente,
al genitore esercente la patria potest, al tutore, o al curatore, o a chi ne

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 61

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOXIIDEIDELITTICONTROLAPERSONA
CAPOIDEIDELITTICONTROLAVITAELINCOLUMITAINDIVIDUALE
Art.575.Omicidio
Chiunquecagionalamortediunuomopunitoconlareclusionenoninfe
rioreadanniventuno.
Cfr. Cassazione Penale, sez. I, sentenza 10 ottobre 2007, n. 37352 in Al
talexMassimario.
Art.576.Circostanzeaggravanti.Ergastolo(1)
Siapplicalapenadell'ergastoloseilfattoprevedutodall'articolopreceden
tecommesso(2):
1.colconcorsoditalunadellecircostanzeindicateneln.2dell'articolo61;
2.control'ascendenteoildiscendente,quandoconcorretalunadellecirco
stanzeindicateneinumeri1 e4 dell'articolo61oquandoadoperato un
mezzoveneficoounaltromezzoinsidioso,ovveroquandovipremedita
zione;
3.dallatitante,persottrarsiall'arresto,allacatturaoallacarcerazioneov
veroperprocurarsiimezzidisussistenzadurantelalatitanza;
4. dall'associato per delinquere, per sottrarsi all'arresto, alla cattura o alla
carcerazione;
5.inoccasionedellacommissioneditalunodeidelittiprevistidagliarticoli
572,600bis,600ter,609bis,609quatere609octies(3);
5.1. dall'autore del delitto previsto dall'articolo 612bis nei confronti della
personaoffesa(4);
5bis.controunufficialeoagentedipoliziagiudiziaria,ovverounufficialeo
agente di pubblica sicurezza, nellatto o a causa delladempimento delle
funzioniodelservizio(5).
latitante,aglieffettidellaleggepenale,chisitrovanellecondizioniindica
teneln.6dell'articolo61.
(1)Rubricacosmodificatadaln.3)dellaletterae)delcomma1dellart.
4,L.1ottobre2012,n.172.Iltestoprecedentementeinvigoreera:Cir
costanzeaggravanti.Penadimorte..
(2)Alineacosmodificatodaln.1)dellaletterae)delcomma1dellart.4,
L. 1 ottobre 2012, n. 172. Il testo precedentemente in vigore era il se
guente:Siapplicalapenadimorteseilfattoprevedutodall'articolopre
cedentecommesso:.
(3)Numerocossostituitoprimadallaletteraa)delcomma1dellart.1,
D.L.23febbraio2009,n.11,convertitoinlegge,conmodificazioni,dalla
L. 23 aprile 2009, n. 38, e poi dal n. 2) della lettera e) del comma 1
dellart.4,L.1ottobre2012,n.172.Iltestoinvigoreprimadellasostitu
zioneera:5.inoccasionedellacommissioneditalunodeidelittiprevisti
dagliarticoli609bis,609quatere609octies..
(4)Numeroaggiuntodallaletterab)delcomma1dellart.1,D.L.23feb
braio2009,n.11,convertitoinlegge,conmodificazioni,dallaL.23aprile
2009,n.38.
Il testo precedente alle modifiche disposte dalla citata legge di conver
sioneera:5.1.dall'autoredeldelittoprevistodall'articolo612bis.
(5)Numeroaggiuntodallaletterabsexies)delcomma1dellart.1,D.L.
23 maggio 2008, n. 92, convertito in legge, con modificazioni, con L. 24
luglio2008,n.125.
Art.577.Altrecircostanzeaggravanti.Ergastolo
Si applica la pena dell'ergastolo se il fatto preveduto dall'articolo 575
commesso:
1)control'ascendenteoildiscendente;
2)colmezzodisostanzevenefiche,ovveroconunaltromezzoinsidioso;
3)conpremeditazione;
4)colconcorsoditalunadellecircostanzeindicateneinumeri1e4dell'arti
colo61.
Lapenadellareclusionedaventiquattroatrentaanni,seilfattocom
messocontroilconiuge,ilfratelloolasorella,ilpadreolamadreadottivi,o
ilfiglioadottivo,ocontrounaffineinlinearetta.
Art.578.Infanticidioincondizionidiabbandonomaterialeemorale
Lamadrechecagionalamortedelproprioneonatoimmediatamentedopo
ilparto,odelfetoduranteilparto,quandoilfattodeterminatodacondi
zioni di abbandono materiale e morale connesse al parto, punita con la
reclusionedaquattroadodicianni.
Acolorocheconcorrononelfattodicuialprimocommasiapplicalareclu
sione non inferiore ad anni ventuno. Tuttavia, se essi hanno agito al solo

scopodifavorirelamadre,lapenapuesserediminuitadaunterzoadue
terzi.
Nonsiapplicanoleaggravantistabilitedall'articolo61delcodicepenale.
Art.579.Omicidiodelconsenziente
Chiunquecagionalamortediunuomo,colconsensodilui,punitoconla
reclusionedaseiaquindicianni.
Nonsiapplicanoleaggravantiindicatenell'articolo61.
Siapplicanoledisposizionirelativeall'omicidioseilfattocommesso:
1)controunapersonaminoredegliannidiciotto;
2)controunapersonainfermadimente,ochesitrovaincondizionididefi
cienzapsichica,perun'altrainfermitoperl'abusodisostanzealcoolicheo
stupefacenti;
3) contro una persona il cui consenso sia stato dal colpevole estorto con
violenza,minacciaosuggestione,ovverocarpitoconinganno.
Cfr.CassazionePenale,sez.I,sentenza28marzo2008,n.13410inAltalex
Massimario.
Art.580.Istigazioneoaiutoalsuicidio
Chiunquedeterminaaltruialsuicidioorafforzal'altruipropositodisuicidio,
ovvero ne agevola in qualsiasi modo l'esecuzione, punito, se il suicidio
avviene,conlareclusionedacinqueadodicianni.Seilsuicidiononavviene,
punitoconlareclusionedaunoacinqueannisemprechedaltentativodi
suicidioderiviunalesionepersonalegraveogravissima.
Lepenesonoaumentateselapersonaistigataoeccitataoaiutatasitrova
in una delle condizioni indicate nei numeri 1 e 2 dell'articolo precedente.
Nondimeno, se la persona suddetta minore degli anni quattordici o co
munqueprivadellacapacitd'intendereodivolere,siapplicanoledispo
sizionirelativeall'omicidio.
Art.581.Percosse
Chiunquepercuotetaluno,sedalfattononderivaunamalattianelcorpoo
nellamente,punito,aquereladellapersonaoffesa,conlareclusionefino
aseimesioconlamultafinoaeuro309.
Taledisposizionenonsiapplicaquandolaleggeconsideralaviolenzacome
elementocostitutivoocomecircostanzaaggravantediunaltroreato.
Art.582.Lesionepersonale
Chiunque cagiona ad alcuno una lesione personale, dalla quale deriva una
malattianelcorpoonellamente, punitoconlareclusionedatremesia
treanni.
Se la malattia ha una durata non superiore ai venti giorni e non concorre
alcunadellecircostanzeaggravantiprevistenegliarticoli583e585,adec
cezionediquelleindicatenelnumero1enell'ultimapartedell'articolo577,
ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
Cfr. Tribunale di Savona, sentenza 6 dicembre 2007, Cassazione Penale,
sez.IV,sentenza30aprile2008,n.17505,CassazionePenale,sez.IV,sen
tenza8settembre2008,n.34765eCassazionePenale,SS.UU.,sentenza
21gennaio2009,n.2437inAltalexMassimario.
Art.583.Circostanzeaggravanti
Lalesionepersonalegraveesiapplicalareclusionedatreasetteanni:
1)sedalfattoderivaunamalattiachemettainpericololavitadellapersona
offesa, ovvero una malattia o un'incapacit di attendere alle ordinarie oc
cupazioniperuntemposuperioreaiquarantagiorni;
2)seilfattoproducel'indebolimentopermanentediunsensoodiunorga
no;
3)()(1).
Lalesionepersonalegravissima, esiapplicalareclusionedaseiadodici
anni,sedalfattoderiva:
1)unamalattiacertamenteoprobabilmenteinsanabile;
2)laperditadiunsenso;
3)laperditadiunarto,ounamutilazionecherendal'artoinservibile,ovve
rolaperditadell'usodiunorganoodellacapacitdiprocreare,ovverouna
permanenteegravedifficoltdellafavella;
4)ladeformazione,ovverolosfregiopermanentedelviso;
5)()(1).
(1)Ilnumerocherecitava:3).selapersonaoffesaunadonnaincintae
dalfattoderival'acceleramentodelparto.statoabrogatodall'art.22,
L. 22 maggio 1978, n. 194, come il numero 5 che recitava: 5). l'aborto
dellapersonaoffesa.
Cfr.TribunalediSavona,sentenza6dicembre2007inAltalexMassimario.
Art.583bis.Pratichedimutilazionedegliorganigenitalifemminili(1)

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 62

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Chiunque, in assenza di esigenze terapeutiche, cagiona una mutilazione


degliorganigenitalifemminilipunitoconlareclusionedaquattroadodici
anni.Aifinidelpresentearticolo,siintendonocomepratichedimutilazione
degliorganigenitalifemminililaclitoridectomia,l'escissioneel'infibulazio
neequalsiasialtrapraticachecagionieffettidellostessotipo.
Chiunque,inassenzadiesigenzeterapeutiche,provoca,alfinedimenoma
relefunzionisessuali,lesioniagliorganigenitalifemminilidiversedaquelle
indicatealprimocomma,dacuideriviunamalattianelcorpoonellamente,
punitoconlareclusionedatreasetteanni.Lapenadiminuitafinoadue
terziselalesionedilieveentit.
Lapenaaumentatadiunterzoquandolepratichedicuialprimoealse
condo comma sono commesse a danno di un minore ovvero se il fatto
commessoperfinidilucro.
Lacondannaovverol'applicazionedellapenasurichiestadellepartianor
madell'articolo444delcodicediprocedurapenaleperilreatodicuialpre
sente articolo comporta, qualora il fatto sia commesso dal genitore o dal
tutore,rispettivamente:
1)ladecadenzadall'eserciziodellapotestdelgenitore;
2)l'interdizioneperpetuadaqualsiasiufficioattinenteallatutela,allacura
telaeall'amministrazionedisostegno(2).
Le disposizioni del presente articolo si applicano altres quando il fatto
commessoall'esterodacittadinoitalianoodastranieroresidenteinItalia,
ovveroindannodicittadinoitalianoodistranieroresidenteinItalia.Intal
caso,ilcolpevolepunitoarichiestadelMinistrodellagiustizia.

applicano le disposizioni dell'articolo 83, ma le pene stabilite negli articoli


589e590sonoaumentate.

(1)Articoloinseritodallart.6,comma1,dellaL.9gennaio2006,n.7.
(2)Commaaggiuntodallaletteraf)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.

Art.588.Rissa
Chiunquepartecipaaunarissapunitoconlamultafinoaeuro309.
Senellarissatalunorimaneuccisooriportalesionepersonale,lapena,per
ilsolofattodellapartecipazioneallarissa,dellareclusionedatremesia
cinqueanni.Lastessapenasiapplicasel'uccisioneolalesionepersonale,
avvieneimmediatamentedopolarissaeinconseguenzadiessa.

Art.583ter.Penaaccessoria(1)
La condanna contro l'esercente una professione sanitaria per taluno dei
delitti previsti dall'articolo 583bis importa la pena accessoria dell'interdi
zione dalla professione da tre a dieci anni. Della sentenza di condanna
datacomunicazioneall'Ordinedeimedicichirurghiedegliodontoiatri.
(1)Articoloinseritodallart.6,comma1,dellaL.9gennaio2006,n.7.
Art.583quater.Lesionipersonaligraviogravissimeaunpubblicoufficiale
inserviziodiordinepubblicoinoccasionedimanifestazionisportive(1)
Nell'ipotesidilesionipersonalicagionateaunpubblicoufficialeinserviziodi
ordinepubblicoinoccasionedimanifestazionisportive,lelesionigravisono
puniteconlareclusionedaquattroadiecianni;lelesionigravissime,conla
reclusionedaottoasedicianni.
(1) Articolo inserito dallart. 7, comma 1, del D.L. 8 febbraio 2007, n. 8,
convertitoconmodificazioni,nellaL.4aprile2007,n.41.
Art.584.Omicidiopreterintenzionale
Chiunque,conattidirettiacommettereunodeidelittiprevedutidagliarti
coli581e582,cagionalamortediunuomo,punitoconlareclusioneda
dieciadiciottoanni.
Art.585.Circostanzeaggravanti
Neicasiprevistidagliarticoli582,583,583bise584,lapenaaumentata
daunterzoallamet,seconcorrealcunadellecircostanzeaggravantiprevi
ste dallarticolo 576, ed aumentata fino a un terzo, se concorre alcuna
delle circostanze aggravanti previste dallarticolo 577, ovvero se il fatto
commessoconarmioconsostanzecorrosive,ovverodapersonatravisatao
dapipersoneriunite.(1)
Aglieffettidellaleggepenale,perarmis'intendono:
1)quelledasparoetuttelealtrelacuidestinazionenaturalel'offesaalla
persona;
2)tuttiglistrumentiattiadoffendere,deiqualidallaleggevietatoilporto
inmodoassoluto,ovverosenzagiustificatomotivo.
Sonoassimilateallearmilematerieesplodentieigasasfissiantioaccecanti.
(1) Il precedente comma che recitava: Nei casi preveduti dagli articoli
582,583e584,lapenaaumentatadaunterzoallamet,seconcorre
alcunadellecircostanzeaggravantiprevedutedall'articolo576;edau
mentatafinoaunterzo,seconcorrealcunadellecircostanzeaggravanti
prevedutedall'articolo577,ovveroseilfattocommessoconarmiocon
sostanzecorrosive.statocossostituitodallart.3,comma59,dellaL.
15luglio2009,n.94.
Art.586.Morteolesionicomeconseguenzadialtrodelitto
Quando da un fatto preveduto come delitto doloso deriva, quale conse
guenza non voluta dal colpevole, la morte o la lesione di una persona, si

Cfr.CassazionePenale,sez.IV,sentenza3novembre2008,n.41026,Cas
sazionePenale,sez.IV,sentenza24aprile2009,n.17610,CassazionePe
nale,SS.UU.,sentenza29maggio2009,n.22676,CassazionePenale,sez.
VI,sentenza9settembre2009,n.35099eCassazionePenale,sez.IV,sen
tenza20ottobre2009,n.40587inAltalexMassimario.
Art.587.(1)
(1)Larticolocherecitava:Omicidioelesionepersonaleacausadionore.
Chiunquecagionalamortedelconiuge,dellafigliaodellasorella,nell'at
to in cui ne scopre la illegittima relazione carnale e nello stato d'ira de
terminatodall'offesarecataall'onorsuoodellafamiglia,punitoconla
reclusionedatreasetteanni.
Alla stessa pena soggiace chi, nelle dette circostanze, cagiona la morte
dellapersona, chesiainillegittimarelazionecarnalecolconiuge,conla
figliaoconlasorella.
Se il colpevole cagiona, nelle stesse circostanze, alle dette persone, una
lesionepersonale,lepenestabilitenegliarticoli582e583sonoridottea
unterzo;sedallalesionepersonalederivalamorte,lapenadellareclu
sionedadueacinqueanni.
Nonpunibilechi,nellestessecircostanze,commettecontroledetteper
soneilfattoprevedutodall'articolo581.statoabrogatodall'art.1,L.5
agosto1981,n.442.

Art.589.Omicidiocolposo
Chiunquecagionapercolpalamortediunapersonapunitoconlareclu
sionedaseimesiacinqueanni.
Seilfattocommessoconviolazionedellenormesulladisciplinadellacir
colazionestradaleodiquelleperlaprevenzionedegliinfortunisullavorola
penadellareclusionedadueasetteanni.(1)(2)
Siapplicalapenadellareclusionedatreadiecianniseilfattocommesso
conviolazionedellenormesulladisciplinadellacircolazionestradaleda:
1)soggettoinstatodiebbrezzaalcolicaaisensidell'articolo186,comma2,
letterac),deldecretolegislativo30aprile1992,n.285,esuccessivemodifi
cazioni;
2)soggettosottol'effettodisostanzestupefacentiopsicotrope.(3)
Nelcasodimortedipipersone,ovverodimortediunaopipersoneedi
lesionidiunaopipersone,siapplicalapenachedovrebbeinfliggersiper
lapigravedelleviolazionicommesseaumentatafinoaltriplo,malapena
nonpusuperareglianniquindici.(4)
(1)Laparola:cinquestatacossostituitadallart.1,comma1,lett.c),
n.1),delD.L.23maggio2008,n.92,convertito,conmodificazioni,nella
L.24luglio2008,n.125.
(2)Questocommastatocossostituitodallart.2,comma1,dellaL.21
febbraio2006,n.102.
(3)Questocommastatoinseritodallart.1,comma1,lett.c),n.2),del
D.L.23maggio2008,n.92,convertitoconmodificazioni,nellaL.24luglio
2008,n.125.
(4)Leparole:annidodicisonostatecossostituitedallart.1,comma1,
lett.c),n.3),delD.L.23maggio2008,n.92,convertitoconmodificazioni,
nellaL.24luglio2008,n.125.
Cfr.CassazionePenale,sez.IV,sentenza12ottobre2007,n.37606,Cas
sazionePenale,sez.IV,sentenza10gennaio2008,n.840,CassazionePe
nale,sez.IV,sentenza14marzo2008,n.11335,CassazionePenale,sez.
IV,sentenza3aprile2008,n.13939,CassazionePenale,sez.VI,sentenza
17giugno2009,n.25437,CassazionePenale,sez.VI,sentenza9settem
bre 2009, n. 35099 e Cassazione Penale, sez. IV, sentenza 21 settembre
2009,n.36581inAltalexMassimario.
Art.590.Lesionipersonalicolpose
Chiunque cagiona ad altri per colpa una lesione personale punito con la
reclusionefinoatremesioconlamultafinoaeuro309.
Se la lesione grave la pena della reclusione da uno a sei mesi o della
multadaeuro123aeuro619,segravissima,dellareclusionedatremesia
dueanniodellamultadaeuro309aeuro1.239.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 63

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Seifattidicuialsecondocommasonocommessiconviolazionedellenor
mesulladisciplinadellacircolazionestradaleodiquelleperlaprevenzione
degliinfortunisullavorolapenaperlelesionigravidellareclusionedatre
mesiaunannoodellamultadaeuro500aeuro2.000elapenaperlele
sionigravissimedellareclusionedaunoatreanni.Neicasidiviolazione
dellenormesullacircolazionestradale,seilfattocommessodasoggetto
in stato di ebbrezza alcolica ai sensi dell'articolo 186, comma 2, lettera c),
del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni,
ovverodasoggettosottol'effettodisostanzestupefacentiopsicotrope,la
penaperlelesionigravidellareclusionedaseimesiadueannielapena
perlelesionigravissimedellareclusionedaunannoeseimesiaquattro
anni.(1)(2)
Nelcasodilesionidipipersonesiapplicalapenachedovrebbeinfliggersi
perlapigravedelleviolazionicommesse,aumentatafinoaltriplo;mala
penadellareclusionenonpusuperaregliannicinque.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa,salvoneicasiprevistinel
primoesecondocapoverso,limitatamenteaifatticommessiconviolazione
dellenormeperlaprevenzionedegliinfortunisullavoroorelativeall'igiene
dellavoroocheabbianodeterminatounamalattiaprofessionale.
(1) Periodo aggiunto dallart. 1, comma 1, lett. d), del D.L. 23 maggio
2008,n.92,convertitoconmodificazioni,nellaL.24luglio2008,n.125.
(2)Commacossostituitodallart.2,comma2,dellaL.21febbraio2006,
n.102.
Cfr. Cassazione Penale, sez. IV, sentenza 4 luglio 2007, n. 25474, Cassa
zionePenale,sez.IV,sentenza20febbraio2008,n.7730,CassazionePe
nale,sez.V,sentenza16settembre2009,n.35874eCassazionePenale,
sez.IV,sentenza23settembre2008,n.36497inAltalexMassimario.
Art.590bis.Computodellecircostanze(1)
Quando ricorre la circostanza di cui all'articolo 589, terzo comma, ultimo
periodo,ovveroquelladicuiall'articolo590,quartocomma,leconcorrenti
circostanzeattenuanti,diversedaquelleprevistedagliarticoli98e114,non
possonoessereritenuteequivalentioprevalentirispettoaquesteeledimi
nuzionisioperanosullaquantitdipenadeterminataaisensidellepredette
circostanzeaggravanti.
(1) Articolo inserito dallart. 1, comma 1, lett. e), del D. L. 23 maggio
2008,n.92,convertitoconmodificazioni,nellaL.24luglio2008,n.125.
Art.591.Abbandonodipersoneminorioincapaci
Chiunque abbandona una persona minore degli anni quattordici, ovvero
unapersonaincapace,permalattiadimenteodicorpo,pervecchiaia,oper
altracausa,diprovvedereasestessa,edellaqualeabbialacustodiaodeb
baaverecura,punitoconlareclusionedaseimesiacinqueanni.
Allastessapenasoggiacechiabbandonaall'esterouncittadinoitalianomi
noredegliannidiciottoaluiaffidatonelterritoriodelloStatoperragionidi
lavoro.
Lapenadellareclusionedaunoaseiannisedalfattoderivaunalesione
personale,eddatreaottoannisenederivalamorte.
Lepenesonoaumentateseilfattocommessodalgenitore,dalfiglio,dal
tutoreodalconiuge,ovverodall'adottanteodall'adottato.
Cfr. Cassazione Penale, sez. V, sentenza 2 marzo 2009, n. 9276 in Altalex
Massimario.
Art.592.(1)
(1)Larticolocherecitava:Abbandonodiunneonatopercausadionore.
Chiunqueabbandonaunneonatosubitodopolanascita,persalvarel'o
noreproprioodiunprossimocongiunto,punitoconlareclusionedatre
mesiadunanno.
Lapenadellareclusionedaseimesiadueannisedalfattoderivauna
lesione personale, ed da due a cinque anni se ne deriva la morte del
neonato.
Nonsiapplicanoleaggravantistabilitenell'articolo61.statoabrogato
dall'art.1,L.5agosto1981,n.442.
Art.593.Omissionedisoccorso
Chiunque,trovandoabbandonatoosmarritounfanciullominoredeglianni
dieci,oun'altrapersonaincapacediprovvedereasestessa,permalattiadi
menteodicorpo,pervecchiaiaoperaltracausa,omettedidarneimmedia
toavvisoall'autoritpunitoconlareclusionefinoaunannooconlamulta
finoa2.500euro.(1)
Alla stessa pena soggiace chi, trovando un corpo umano che sia o sembri
inanimato, ovvero una persona ferita o altrimenti in pericolo, omette di
prestarel'assistenzaoccorrenteodidarneimmediatoavvisoall'autorit.

Sedasiffattacondottadelcolpevolederivaunalesionepersonale,lapena
aumentata;senederivalamorte,lapenaraddoppiata.
(1)Leparole:punitoconlareclusionefinoatremesioconlamultafi
noalireseicentomilasonostatecossostituitedallart.1dellaL.9aprile
2003,n.72.

CAPOIIDEIDELITTICONTROLONORE
Art.594.Ingiuria
Chiunqueoffendel'onoreoildecorodiunapersonapresentepunitocon
lareclusionefinoaseimesioconlamultafinoaeuro516.
Alla stessa pena soggiace chi commette il fatto mediante comunicazione
telegraficaotelefonica,oconscrittiodisegni,direttiallapersonaoffesa.
Lapenadellareclusionefinoaunannoodellamultafinoaeuro1.032se
l'offesaconsistenell'attribuzionediunfattodeterminato.
Le pene sono aumentate qualora l'offesa sia commessa in presenza di pi
persone.
Cfr.Cassazionepenale,sez.V,sentenza13luglio2007,n.27966,Cassa
zionepenale,sez.V,sentenza20luglio2007,n.29413,Cassazionepena
le,sez.V,sentenza14novembre2007,n.42064,Cassazionepenale,sez.
V,sentenza27febbraio2008,n.8639,Cassazionepenale,sez.V,senten
za25luglio2008,n.31388eCassazionepenale,sez.V,sentenza16set
tembre2009,n.35880inAltalexMassimario.
Art.595.Diffamazione
Chiunque,fuorideicasiindicatinell'articoloprecedente,comunicandocon
pi persone, offende l'altrui reputazione, punito con la reclusione fino a
unannooconlamultafinoaeuro1.032.
Sel'offesaconsistenell'attribuzionediunfattodeterminato,lapenadella
reclusionefinoadueanni,ovverodellamultafinoaeuro2.065.
Se l'offesa recata col mezzo della stampa o con qualsiasi altro mezzo di
pubblicit,ovveroinattopubblico,lapenadellareclusionedaseimesia
treanniodellamultanoninferioreaeuro516.
Se l'offesa recata a un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, o ad
unasuarappresentanzaoadunaautoritcostituitaincollegio,lepeneso
noaumentate.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza10marzo2008,n.10735,Cassa
zionePenale,sez.V,sentenza31marzo2008,n.13540,CassazionePena
le,sez.V,sentenza24settembre2008,n.36623,CassazionePenale,sez.
III, sentenza 7 gennaio 2009, n. 25, Cassazione Penale, sez. III, sentenza
27gennaio2009,n.1976,CassazioneCivile,sez.III,sentenza11febbraio
2009, n. 3340, Cassazione Civile, sez. tributaria, sentenza 18 febbraio
2009, n. 7069, Tribunale di Cassino, ufficio del Gip, sentenza 26 giugno
2009, Cassazione penale, sez. V, sentenza 16 settembre 2009, n. 35880,
Cassazionepenale,sez.V,sentenza23settembre2009,n.37105,Cassa
zione penale, sez. V, sentenza 24 settembre 2009, n. 37442, Cassazione
penale,sez.V,sentenza24novembre2009,n.45051eCassazionepena
le,sez.V,sentenza1dicembre2009,n.46077inAltalexMassimario.
Art.596.Esclusionedellaprovaliberatoria
Ilcolpevoledeidelittiprevedutidaiduearticoliprecedentinonammesso
aprovare,asuadiscolpa,laveritolanotorietdelfattoattribuitoallaper
sonaoffesa.
Tuttavia,quandol'offesaconsistenell'attribuzionediunfattodeterminato,
lapersonaoffesael'offensorepossono,d'accordo,primachesiapronuncia
tasentenzairrevocabile,deferireadungiurd'onoreilgiudiziosullaverit
delfattomedesimo.
Quandol'offesaconsistenell'attribuzionediunfattodeterminato,laprova
dellaveritdelfattomedesimopersempreammessanelprocedimento
penale:
1)selapersonaoffesaunpubblicoufficialeedilfattoadessoattribuitosi
riferisceall'eserciziodellesuefunzioni;
2) se per il fatto attribuito alla persona offesa tutt'ora aperto o si inizia
controdiessaunprocedimentopenale;
3)seilquerelantedomandaformalmentecheilgiudiziosiestendaadaccer
tarelaveritolafalsitdelfattoadessoattribuito.
Selaveritdelfattoprovataoseperessolapersona,acuiilfattoattri
buito,peressocondannatadopol'attribuzionedelfattomedesimo,l'au
toredell'imputazionenonpunibile,salvocheimodiusatinonrendanoper
sestessiapplicabililedisposizionidell'art.594,comma1,ovverodell'artico
lo595,comma1.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 64

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza 28gennaio 2008, n. 4129in Al


talexMassimario.
Art.596bis.Diffamazionecolmezzodellastampa
Seildelittodidiffamazionecommessocolmezzodellastampaledisposi
zionidell'articoloprecedentesiapplicanoanchealdirettoreovicedirettore
responsabile,all'editoreeallostampatore,perireatiprevedutinegliarticoli
57,57bise58.
Art.597.Quereladellapersonaoffesaedestinzionedelreato
Idelittiprevedutidagliarticoli594e595sonopunibiliaquereladellaper
sonaoffesa.
Se la persona offesa e l'offensore hanno esercitato la facolt indicata nel
capoverso dell'articolo precedente, la querela si considera tacitamente ri
nunciataorimessa.
Selapersonaoffesamuoreprimachesiadecorsoiltermineperproporrela
querela,osesitrattadioffesaallamemoriadiundefunto,possonopropor
requerelaiprossimicongiunti,l'adottanteel'adottato.Intalicasi,ealtres
inquelloincuilapersonaoffesamuoiadopoaverepropostalaquerela,la
facolt indicata nel capoverso dell'articolo precedente spetta ai prossimi
congiunti,all'adottanteeall'adottato.
Art.598.Offeseinscrittiediscorsipronunciatidinanzialleautoritgiudi
ziarieoamministrative
Non sono punibilile offese contenute negli scritti presentati o nei discorsi
pronunciati dalle parti o dai loro patrocinatori nei procedimenti dinanzi
all'autoritgiudiziaria,ovverodinanziaun'autoritamministrativa,quando
leoffeseconcernonol'oggettodellacausaodelricorsoamministrativo.
Ilgiudice,pronunciandonellacausa,pu,oltreaiprovvedimentidisciplinari,
ordinarelasoppressioneolacancellazione,intuttooinparte,dellescrittu
reoffensive,eassegnareallapersonaoffesaunasommaatitolodirisarci
mentodeldannononpatrimoniale.Qualorasitrattidiscrittureperlequali
lasoppressioneocancellazionenonpossaeseguirsi,fattasullemedesime
annotazionedellasentenza.
Cfr.Cassazionepenale,sez.V,sentenza16settembre2009,n.35880.
Art.599.Ritorsioneeprovocazione
Neicasiprevedutidall'articolo594, seleoffesesono reciproche,ilgiudice
pudichiararenonpunibiliunooentrambiglioffensori.
Nonpunibilechihacommessoalcunodeifattiprevedutidagliarticoli594
e595nellostatod'iradeterminatodaunfattoingiustoaltrui,esubitodopo
diesso.
La disposizione della prima parte di questo articolo si applica anche all'of
fensorechenonabbiapropostoquerelaperleoffesericevute.
Cfr. Cassazione penale, sez. V, sentenza 21 novembre 2007, n. 43089 e
Cassazione penale, sez. V, sentenza 21 gennaio 2008, n. 3131 in Altalex
Massimario.

CAPOIIIDEIDELITTICONTROLALIBERTAINDIVIDUALE
SEZIONEIDeidelitticontrolapersonalitindividuale
Art.600.Riduzioneomantenimentoinschiavitoinservit(1)
Chiunqueesercitasuunapersonapotericorrispondentiaquellideldirittodi
propriet ovvero chiunque riduce o mantiene una persona in uno stato di
soggezione continuativa, costringendola a prestazioni lavorative o sessuali
ovvero all'accattonaggio o comunque a prestazioni che ne comportino lo
sfruttamento,punitoconlareclusionedaottoaventianni.
Lariduzioneoilmantenimentonellostatodisoggezionehaluogoquandola
condottaattuatamedianteviolenza,minaccia,inganno,abusodiautorit
oapprofittamentodiunasituazionediinferioritfisicaopsichicaodiuna
situazione di necessit, o mediante la promessa o la dazione di somme di
denaroodialtrivantaggiachihaautoritsullapersona.
Lapenaaumentatadaunterzoallametseifattidicuialprimocomma
sono commessi in danno di minore degli anni diciotto o sono diretti allo
sfruttamentodellaprostituzioneoalfinedisottoporrelapersonaoffesaal
prelievodiorgani.
(1)Articolocossostituitodallart.1dellaL.11agosto2003,n.228.
Cfr.Cassazionepenale,sez.V,sentenza15dicembre2008,n.46128inAl
talexMassimario.
Art.600bis.Prostituzioneminorile(1)
punitoconlareclusionedaseiadodiciannieconlamultadaeuro15.000
aeuro150.000chiunque:

1)reclutaoinduceallaprostituzioneunapersonadietinferioreaglianni
diciotto;
2) favorisce, sfrutta, gestisce, organizza o controlla la prostituzione di una
personadietinferioreagliannidiciotto,ovveroaltrimentinetraeprofitto.
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunquecompieattisessuali
conunminoredietcompresatraiquattordicieidiciottoanni,incambio
di un corrispettivo in denaro o altra utilit, anche solo promessi, punito
con la reclusione da uno a sei anni e con la multa da euro 1.500 a euro
6.000.
(1) Articolo aggiunto dall'art. 2, L. 3 agosto 1998, n. 269, modificato
dall'art. 1, L. 6 febbraio 2006, n. 38 e cos sostituito dalla lettera g) del
comma1dellart.4,L.1ottobre2012,n.172.Ilprecedentearticoloreci
tava:Chiunqueinduceallaprostituzioneunapersonadietinferioreagli
annidiciottoovveronefavorisceosfruttalaprostituzionepunitoconla
reclusione da sei a dodici anni e con la multa da euro 15.493 a euro
154.937.
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunquecompieattisessua
liconunminoredietcompresatraiquattordicieidiciottoanni,incam
biodidenaroodialtrautiliteconomica,punitoconlareclusionedasei
mesiatreannieconlamultanoninferioreaeuro5.164.
Nelcasoincuiilfattodicuialsecondocommasiacommessoneiconfron
tidipersonachenonabbiacompiutogliannisedici,siapplicalapenadel
lareclusionedadueacinqueanni.
Sel'autoredelfattodicuialsecondocommapersonaminorediannidi
ciottosiapplicalapenadellareclusioneodellamulta,ridottadaunterzo
a due terzi. Cfr. Tribunale di Milano, sez. IX penale, sentenza 10 luglio
2007,n.2761inAltalexMassimario.
Art.600ter.Pornografiaminorile
punitoconlareclusionedaseiadodiciannieconlamultadaeuro24.000
aeuro240.000chiunque:
1)utilizzandominoridiannidiciotto,realizzaesibizioniospettacoliporno
graficiovveroproducematerialepornografico;
2)reclutaoinduceminoridiannidiciottoapartecipareaesibizioniospet
tacolipornograficiovverodaisuddettispettacolitraealtrimentiprofitto(1).
Allastessapenasoggiacechifacommerciodelmaterialepornograficodicui
alprimocomma.
Chiunque,aldifuoridelleipotesidicuialprimoealsecondocomma,con
qualsiasi mezzo, anche per via telematica, distribuisce, divulga, diffonde o
pubblicizza il materiale pornografico di cui al primo comma, ovvero distri
buisce o divulga notizie o informazioni finalizzate all'adescamento o allo
sfruttamentosessualediminoridegliannidiciotto,punitoconlareclusio
nedaunoacinqueannieconlamultadaeuro2.582aeuro51.645(2).
Chiunque, al di fuori delle ipotesi di cui ai commi primo, secondo e terzo,
offreocedeadaltri,ancheatitologratuito,ilmaterialepornograficodicui
alprimocomma,punitoconlareclusionefinoatreannieconlamultada
euro1.549aeuro5.164(3).
Neicasiprevistidalterzoedalquartocommalapenaaumentatainmisu
ranoneccedenteidueterzioveilmaterialesiadiingentequantit(4)(5).
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunqueassisteaesibizionio
spettacolipornograficiincuisianocoinvoltiminoridiannidiciottopunito
conlareclusionefinoatreannieconlamultadaeuro1.500aeuro6.000
(6).
Ai fini di cui al presente articolo per pornografia minorile si intende ogni
rappresentazione, con qualunque mezzo, di un minore degli anni diciotto
coinvoltoinattivitsessualiesplicite,realiosimulate,oqualunquerappre
sentazionedegliorganisessualidiunminorediannidiciottoperscopises
suali(7).
(1)Commacossostituitoprimadall'art.2,L.6febbraio2006,n.38epoi
dal n. 1) della lettera h) del comma 1 dellart. 4, L. 1 ottobre 2012, n.
172.
Il testo in vigore prima della sostituzione disposta dalla citata legge n.
172/2012 era: Chiunque, utilizzando minori degli anni diciotto, realizza
esibizionipornograficheoproducematerialepornograficoovveroinduce
minoridiannidiciottoapartecipareadesibizionipornografichepunito
conlareclusionedaseiadodiciannieconlamultadaeuro25.822aeuro
258.228..
(2)Commacosmodificatodall'art.2,L.6febbraio2006,n.38.
Iltestoprecedentementeinvigoreera:Chiunque,aldifuoridelleipotesi
dicuialprimoealsecondocomma,conqualsiasimezzo,ancheperviate
lematica, distribuisce, divulga o pubblicizza il materiale pornografico di

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 65

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

cui al primo comma, ovvero distribuisce o divulga notizie o informazioni


finalizzate all'adescamento o allo sfruttamento sessuale di minori degli
anni diciotto, punito con la reclusione da uno a cinque anni e con la
multadaeuro25.822aeuro258.228..
(3)Commacossostituitodall'art.2,L.6febbraio2006,n.38.
Iltestoprecedentementeinvigoreerailseguente:Chiunque,aldifuori
delleipotesidicuiaicommiprimo,secondoeterzo,consapevolmentece
deadaltri,ancheatitologratuito,materialepornograficoprodottome
diante lo sfruttamento sessuale dei minori degli anni diciotto, punito
con la reclusione fino a tre anni o con la multa da euro 1.549 a euro
5.164.
(4)Commaaggiuntodall'art.2,L.6febbraio2006,n.38.
(5)Articoloaggiuntodall'art.3,L.3agosto1998,n.269.
(6)Commaaggiuntodaln.2)dellaletterah)delcomma1dellart.4,L.1
ottobre2012,n.172.
(7)Commaaggiuntodaln.2)dellaletterah)delcomma1dellart.4,L.1
ottobre2012,n.172.
Art.600quater.Detenzionedimaterialepornografico(1)
Chiunque,aldifuoridelleipotesiprevistedall'articolo600ter,consapevol
mente si procura o detiene materiale pornografico realizzato utilizzando
minoridegliannidiciotto,punitoconlareclusionefinoatreannieconla
multanoninferioreaeuro1.549.
La pena aumentata in misura non eccedente i due terzi ove il materiale
detenutosiadiingentequantit.
(1)Articoloinseritodallart.4dellaL.3agosto1998,n.269,statocos
sostituitodallart.3dellaL.6febbraio2006,n.38.
Cfr.Cassazionepenale,sez.III,sentenza14gennaio2008,n.2781,Cassa
zionepenale,sez.III,sentenza14gennaio2008,n.1814eCassazionepe
nale,sez.III,sentenza23settembre2008,n.36364inAltalexMassimario.
Art.600quaterbis.Pornografiavirtuale(1)
Le disposizioni di cui agli articoli 600ter e 600quater si applicano anche
quando il materiale pornografico rappresenta immagini virtuali realizzate
utilizzandoimmaginidiminoridegliannidiciottoopartidiesse,malapena
diminuitadiunterzo.
Perimmaginivirtualisiintendonoimmaginirealizzatecontecnichedielabo
razionegraficanonassociateintuttooinparteasituazionireali,lacuiqua
litdirappresentazionefaapparirecomeveresituazioninonreali.
(1)Questoarticolostatoinseritodallart.4dellaL.6febbraio2006,n.
38.
Art. 600quinquies. Iniziative turistiche volte allo sfruttamento della pro
stituzioneminorile
Chiunqueorganizzaopropagandaviaggifinalizzatiallafruizionediattivitdi
prostituzione a danno di minori o comunque comprendenti tale attivit
punitoconlareclusionedaseiadodiciannieconlamultadaeuro15.493e
euro154.937.
Cfr.TribunalediMilano,sez.Xpenale,sentenza19luglio2007,n.2161in
AltalexMassimario.
Art.600sexies.Circostanzeaggravantiedattenuanti
(1) Larticolo che recitava: Nei casi previsti dagli articoli 600bis, primo
comma, 600ter, primo comma, e 600quinquies, nonch dagli articoli
600,601e602,lapenaaumentatada unterzoallametseilfatto
commessoindannodiminoredeglianniquattordici.
Nei casi previsti dagli articoli 600bis, primo comma, e 600ter, nonch
dagliarticoli600,601e602,seilfattocommessoindannodiminore,la
pena aumentata dalla met ai due terzi se il fatto commesso da un
ascendente, dal genitore adottivo, o dal loro coniuge o convivente, dal
coniugeodaaffinientroilsecondogrado,daparentifinoalquartogrado
collaterale,daltutoreodapersonaacuiilminorestatoaffidatoperra
gionidicura,educazione,istruzione,vigilanza,custodia,lavoro,ovveroda
pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio nell'esercizio delle loro
funzioniovverosecommessoindannodiminoreinstatodiinfermito
minoranzapsichica,naturaleoprovocata.
Neicasiprevistidagliarticoli600bis,primocomma,e600terlapena
aumentataseilfattocommessoconviolenzaominaccia.
Neicasiprevistidagliarticoli600bise600ter,nonchdagliarticoli600,
601e602,lapenaridottadaunterzoallametperchisiadoperacon
cretamenteinmodocheilminoredegliannidiciottoriacquistilapropria
autonomiaelibert.

Neicasiprevistidagliarticoli600,600bis,600ter,600quater,600quin
quies,600sexies,600septies,600octies,601,602e416,sestocomma,le
penesonodiminuitefinoallametneiconfrontidellimputatochesiado
pera per evitare che lattivit delittuosa sia portata a conseguenze ulte
riori aiutando concretamente lautorit di polizia o lautorit giudiziaria
nellaraccoltadielementidiprovadecisiviperlaricostruzionedeifattie
perlindividuazioneelacatturadiunoopiautorideireatiovveroperla
sottrazionedirisorserilevantiallaconsumazionedeidelitti.
Lecircostanzeattenuanti,diversedaquellaprevistadall'articolo98,con
correnticonleaggravantidicuialprimoesecondocomma,nonpossono
essereritenuteequivalentioprevalentirispettoaquesteelediminuzioni
dipenasioperanosullaquantitdellastessarisultantedall'aumentocon
seguente alle predette aggravanti. stato abrogato dalla lettera i) del
comma1dellart.4,L.1ottobre2012,n.172.
Art.600septies.Confisca(1)
Nelcasodicondanna,odiapplicazionedellapenasurichiestadellepartia
normadell'articolo444delcodicediprocedurapenale,peridelittiprevisti
dallapresentesezione,nonchdagliarticoli609bis,quandoilfattocom
messo in danno di un minore di anni diciotto o il reato aggravato dalle
circostanzedicuiall'articolo609ter,primocomma,numeri1),5)e5bis),
609quater,609quinquies,609octies,quandoilfattocommessoindan
nodiunminorediannidiciottooilreatoaggravatodallecircostanzedi
cuiall'articolo609ter,primocomma,numeri1),5)e5bis),e609undecies,
sempre ordinata, salvi i diritti della persona offesa alle restituzioni e al
risarcimentodeidanni,laconfiscadeibenichecostituisconoilprodotto,il
profittooilprezzodelreato.Oveessanonsiapossibile,ilgiudicedisponela
confiscadibenidivaloreequivalenteaquellichecostituisconoilprodotto,
ilprofittooilprezzodelreatoedicuiilcondannatoabbia,ancheindiretta
mente o per interposta persona, la disponibilit. Si applica il terzo comma
dell'articolo322ter.
(1)Larticolocherecitava:Nelcasodicondanna,odiapplicazionedella
penasurichiestadelleparti,anormadell'articolo444delcodicedipro
cedurapenale,peridelittiprevistidallapresentesezionesempreordi
nata,salviidirittidellapersonaoffesadalreatoallerestituzioniedalri
sarcimento dei danni, la confisca di cui all'articolo 240 e, quando non
possibilelaconfiscadibenichecostituisconoilprofittooilprezzodelrea
to,laconfiscadi benidicuiilreohala disponibilitperun valorecorri
spondenteataleprofitto.Inognicasodispostalachiusuradegliesercizi
la cui attivit risulta finalizzata ai delitti previsti dalla presente sezione,
nonchlarevocadellalicenzad'esercizioodellaconcessioneodell'auto
rizzazioneperleemittentiradiotelevisive.
Lacondanna ol'applicazionedellapenasurichiestadellepartianorma
dell'articolo444delcodicediprocedurapenaleperunodeidelittidicuial
primo comma comporta in ogni caso l'interdizione perpetua da qualun
queincariconellescuolediogniordineegrado,nonchdaogniufficioo
servizioinistituzioniostrutturepubblicheoprivatefrequentateprevalen
tementedaminori.statoaggiuntodallart.7,L.3agosto1998,n.269,
sostituitodall'art.15,L.11agosto2003,n.228,modificatodall'art.5,L.6
febbraio2006,n.38ecossostituitodallaletteral)delcomma1dellart.
4,L.1ottobre2012,n.172.
Art.600septies.1.Circostanzaattenuante(1)
Lapenaperidelittidicuiallapresentesezionediminuitadaunterzofino
allametneiconfrontidelconcorrentechesiadoperaperevitarechel'atti
vit delittuosa sia portata a conseguenze ulteriori, ovvero aiuta concreta
mentel'autoritdipoliziaol'autoritgiudiziarianellaraccoltadiprovedeci
siveperl'individuazioneolacatturadeiconcorrenti.
(1)Articoloaggiuntodallaletteram)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
Art.600septies.2.Peneaccessorie(1)
Allacondannaoall'applicazionedellapenasurichiestadellepartianorma
dell'articolo 444 del codice di procedura penale per i delitti previsti dalla
presentesezioneeperildelittodicuiall'articolo414bisdelpresentecodi
ceconseguono:
1)laperditadellapotestgenitoriale,quandolaqualitdigenitoreprevi
staqualecircostanzaaggravantedelreato;
2)l'interdizioneperpetuadaqualsiasiufficioattinenteallatutela,allacura
telaoall'amministrazionedisostegno;
3) la perdita del diritto agli alimenti e l'esclusione dalla successione della
personaoffesa;

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 66

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

4) l'interdizione temporanea dai pubblici uffici; l'interdizione dai pubblici


ufficiperladuratadiannicinqueinseguitoallacondannaallareclusioneda
treacinqueanni,fermarestando,comunque,l'applicazionedell'articolo29,
primocomma,quantoall'interdizioneperpetua.
La condanna o l'applicazione della pena su richiesta delle parti a norma
dell'articolo444delcodicediprocedurapenaleperunodeidelittiprevisti
dallapresentesezioneeperildelittodicuiall'articolo414bisdelpresente
codice,quandocommessiindannodiminori,comportainognicasol'inter
dizioneperpetuadaqualunqueincariconellescuolediogniordineegrado,
nonchdaogniufficiooservizioinistituzioniostrutturepubblicheoprivate
frequentateabitualmentedaminori.
Inognicasodispostalachiusuradegliesercizilacuiattivitrisultafinaliz
zataaidelittiprevistidallapresentesezione,nonchlarevocadellalicenza
diesercizioodellaconcessioneodell'autorizzazioneperleemittentiradio
televisive.
(1)Articoloaggiuntodallaletteram)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
Art.600octies.Impiegodiminorinellaccattonaggio(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunquesiavvalepermendi
carediunapersonaminoredeglianniquattordicio,comunque,nonimpu
tabile,ovveropermettechetalepersona,ovesottopostaallasuaautorito
affidataallasuacustodiaovigilanza,mendichi,ochealtriseneavvalgaper
mendicare,punitoconlareclusionefinoatreanni.
(1)Articoloinseritodallart.3,comma19,lett.a),dellaL.15luglio2009,
n.94.
Art.601.Trattadipersone(1)
Chiunque commette tratta di persona che si trova nelle condizioni di cui
all'articolo600ovvero,alfinedicommettereidelittidicuialprimocomma
delmedesimoarticolo,lainducemedianteingannoolacostringemediante
violenza,minaccia,abusodiautoritoapprofittamentodiunasituazionedi
inferioritfisicaopsichicaodiunasituazionedinecessit,omediantepro
messaodazionedisommedidenaroodialtrivantaggiallapersonachesu
diessahaautorit,afareingressooasoggiornareoausciredalterritorio
delloStatooatrasferirsialsuointerno,punitoconlareclusionedaottoa
ventianni.
Lapenaaumentatadaunterzoallametseidelittidicuialpresentearti
colo sono commessi in danno di minore degli anni diciotto o sono diretti
allosfruttamentodellaprostituzioneoalfinedisottoporrelapersonaoffe
saalprelievodiorgani.
(1)Articolocossostituitodallart.2dellaL.11agosto2003,n.228.
Art.602.Acquistoealienazionedischiavi(1)
Chiunque, fuori dei casi indicati nell'articolo 601, acquista o aliena o cede
unapersonachesitrovainunadellecondizionidicuiall'articolo600puni
toconlareclusionedaottoaventianni.
La pena aumentata da un terzo alla met se la persona offesa minore
degliannidiciottoovveroseifattidicuialprimocommasonodirettiallo
sfruttamentodellaprostituzioneoalfinedisottoporrelapersonaoffesaal
prelievodiorgani.
(1)Articolocossostituitodallart.3dellaL.11agosto2003,n.228.
Art.602bis.Peneaccessorie(1)
(1)Larticolocherecitava:Lacondannaperireatidicuiagliarticoli583
bis,600,601,602,609bis,609quater,609quinquiese609octiescom
porta,qualoraifattiprevistidaicitatiarticolisianocommessidalgenito
reodaltutore,rispettivamente:
1)ladecadenzadalleserciziodellapotestdelgenitore;
2) linterdizione perpetua da qualsiasi ufficio attinente
allamministrazionedisostegno,allatutelaeallacura.statoaggiunto
dalla lettera b) del comma 19 dellart. 3, L. 15 luglio 2009, n. 94 e poi
abrogato dalla lettera n) del comma 1 dellart. 4, L. 1 ottobre 2012, n.
172.
Art.602ter.Circostanzeaggravanti(1)
Lapenaperireatiprevistidagliarticoli600,601e602aumentatadaun
terzoallamet:
a)selapersonaoffesaminoredegliannidiciotto;
b)seifattisonodirettiallosfruttamentodellaprostituzioneoalfinedisot
toporrelapersonaoffesaalprelievodiorgani;
c)sedalfattoderivaungravepericoloperlavitaol'integritfisicaopsichi
cadellapersonaoffesa.

SeifattiprevistidaltitoloVII,capoIII,delpresentelibrosonocommessial
finedirealizzareodagevolareidelittidicuiagliarticoli600,601e602,le
peneiviprevistesonoaumentatedaunterzoallamet.
Nei casi previsti dagli articoli 600bis, primo comma, e 600ter, la pena
aumentatadaunterzoallametseilfattocommessoconviolenzaomi
naccia(2).
Nei casi previsti dagli articoli 600bis, primo e secondo comma, 600ter,
primocomma,e600quinquies,lapenaaumentatadaunterzoallamet
seilfattocommessoapprofittandodellasituazionedinecessitdelmino
re(3).
Nei casi previsti dagli articoli 600bis, primo e secondo comma, 600ter e
600quinquies, nonch dagli articoli 600, 601 e 602, la pena aumentata
dallametaidueterziseilfattocommessoindannodiunminoredegli
annisedici(4).
Neicasiprevistidagliarticoli600bis,primocomma,e600ter,nonch,seil
fatto commesso in danno di un minore degli anni diciotto, dagli articoli
600, 601 e 602, la pena aumentata dalla met ai due terzi se il fatto
commesso da un ascendente, dal genitore adottivo, o dal loro coniuge o
convivente,dalconiugeodaaffinientroilsecondogrado,daparentifinoal
quartogradocollaterale,daltutoreodapersonaacuiilminorestatoaffi
datoperragionidicura,educazione,istruzione,vigilanza,custodia,lavoro,
ovverodapubbliciufficialioincaricatidipubblicoservizionell'eserciziodel
lelorofunzioniovveroancorasecommessoindannodiunminoreinsta
todiinfermitominorazionepsichica,naturaleoprovocata(5).
Neicasiprevistidagliarticoli600bis,primocomma,e600ter,nonchdagli
articoli600,601e602,lapenaaumentatadallametaidueterziseilfat
to commesso mediante somministrazione di sostanze alcoliche, narcoti
che,stupefacentiocomunquepregiudizievoliperlasalutefisicaopsichica
delminore,ovverosecommessoneiconfrontiditreopipersone(6).
Lecircostanzeattenuanti,diversedaquelleprevistedagliarticoli98e114,
concorrenti con le circostanze aggravanti di cui alla presente sezione, non
possonoessereritenuteequivalentioprevalentirispettoaquesteeledimi
nuzionidipenasioperanosullaquantitdellastessarisultantedall'aumen
toconseguenteallepredetteaggravanti(7).
(1) Articolo aggiunto dalla lettera d) del comma 1 dellart. 3, L. 2 luglio
2010,n.108.
(2)Commaaggiuntodallaletterao)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
(3)Commaaggiuntodallaletterao)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
(4)Commaaggiuntodallaletterao)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
(5)Commaaggiuntodallaletterao)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
(6)Commaaggiuntodallaletterao)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
(7)Commaaggiuntodallaletterao)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
Art.602quater.Ignoranzadell'etdellapersonaoffesa(1)
Quandoidelittiprevistidallapresentesezionesonocommessiindannodi
unminoredegliannidiciotto,ilcolpevolenonpuinvocareapropriascusa
l'ignoranzadell'etdellapersonaoffesa,salvochesitrattidiignoranzaine
vitabile.
(1)Articoloaggiuntodallaletterap)delcomma1dellart.4,L.1ottobre
2012,n.172.
Art.603.Plagio(1)
Chiunque sottopone una persona al proprio potere, in modo da ridurla in
totale stato di soggezione, punito con la reclusione da cinque a quindici
anni.
(1)LaCorteCostituzionaleconsentenza8giugno1981,n.96,hadichia
ratolillegittimitcostituzionaledellinteroarticolo.
Art.603bis.Intermediazioneillecitaesfruttamentodellavoro(1)
Salvo che il fatto costituisca pi grave reato, chiunque svolga un'attivit
organizzata di intermediazione, reclutando manodopera o organizzandone
l'attivit lavorativa caratterizzata da sfruttamento, mediante violenza, mi
naccia,ointimidazione,approfittandodellostatodibisognoodinecessit
deilavoratori,punitoconlareclusionedacinqueaottoannieconlamul
tada1.000a2.000europerciascunlavoratorereclutato.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 67

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Aifinidelprimocomma,costituisceindicedisfruttamentolasussistenzadi
unaopidelleseguenticircostanze:
1)lasistematicaretribuzionedeilavoratoriinmodopalesementedifforme
dai contratti collettivi nazionali o comunque sproporzionato rispetto alla
quantitequalitdellavoroprestato;
2) la sistematica violazione della normativa relativa all'orario di lavoro, al
ripososettimanale,all'aspettativaobbligatoria,alleferie;
3)lasussistenzadiviolazionidellanormativainmateriadisicurezzaeigiene
neiluoghidilavoro,taledaesporreillavoratoreapericoloperlasalute,la
sicurezzaol'incolumitpersonale;
4) la sottoposizione del lavoratore a condizioni di lavoro, metodi di sorve
glianza,oasituazionialloggiativeparticolarmentedegradanti.
Costituiscono aggravante specifica e comportano l'aumento della pena da
unterzoallamet:
1)ilfattocheilnumerodilavoratorireclutatisiasuperioreatre;
2)ilfattocheunoopideisoggettireclutatisianominoriinetnonlavora
tiva;
3)l'avercommessoilfattoesponendoilavoratoriintermediatiasituazioni
di grave pericolo, avuto riguardo alle caratteristiche delle prestazioni da
svolgereedellecondizionidilavoro.
(1)Articoloinseritodallart.12delD.L.13agosto2011,n.138,convertito
dallaL.14settembre2011,n.148.
Art.603ter.Peneaccessorie(1)
Lacondannaperidelittidicuiagliarticoli600,limitatamenteaicasiincuilo
sfruttamento ha ad oggetto prestazioni lavorative, e 603bis, importa l'in
terdizionedagliufficidirettividellepersonegiuridicheodelleimprese,non
childivietodiconcluderecontrattidiappalto,dicottimofiduciario,difor
nitura di opere, beni o servizi riguardanti la pubblica amministrazione, e
relativisubcontratti.
Lacondannaperidelittidicuialprimocommaimportaaltresl'esclusione
perunperiododidueannidaagevolazioni,finanziamenti,contributiosus
sididapartedelloStatoodialtrientipubblici,nonchdell'Unioneeuropea,
relativialsettorediattivitincuihaavutoluogolosfruttamento.
L'esclusionedicuialsecondocommaaumentataacinqueanniquandoil
fattocommessodasoggettoalqualesiastataapplicatalarecidivaaisensi
dell'articolo99,secondocomma,numeri1)e3).
(1)Articoloinseritodallart.12delD.L.13agosto2011,n.138,convertito
dallaL.14settembre2011,n.148.
Art.604.Fattocommessoall'estero
Ledisposizionidiquestasezione,nonchquelleprevistedagliarticoli609
bis,609ter,609quatere609quinquies,siapplicanoaltresquandoilfatto
commesso all'estero da cittadino italiano, ovvero in danno di cittadino
italiano,ovverodallostraniero(1)inconcorsoconcittadinoitaliano.Inque
st'ultima ipotesilo straniero (1) punibile quando sitratta di delitto per il
qualeprevistalapenadellareclusionenoninferiorenelmassimoacinque
anniequandovistatarichiestadelMinistrodigraziaegiustizia.
(1) Le parole: cittadino straniero sono state cos sostituite dallart. 6,
comma2,dellaL.9gennaio2006,n.7.
SEZIONEIIDeidelitticontrolalibertpersonale
Art.605.Sequestrodipersona
Chiunqueprivatalunodellalibertpersonalepunitoconlareclusioneda
seimesiaottoanni.
Lapenadellareclusionedaunoadiecianni,seilfattocommesso:
1)indannodiunascendente,diundiscendente,odelconiuge;
2)daunpubblicoufficiale,conabusodeipoteriinerentiallesuefunzioni.
Seilfattodicuialprimocommacommessoindannodiunminore,siap
plicalapenadellareclusionedatreadodicianni.Seilfattocommessoin
presenza di taluna delle circostanze di cui al secondo comma, ovvero in
dannodiminoredianniquattordicioseilminoresequestratocondottoo
trattenuto allestero, si applica la pena della reclusione da tre a quindici
anni.(1)
Se il colpevole cagiona la morte del minore sequestrato si applica la pena
dellergastolo.(1)
Lepeneprevistedalterzocommasonoaltresdiminuitefinoallametnei
confrontidellimputatochesiadoperaconcretamente:
1)affinchilminoreriacquistilaproprialiberta;
2) per evitare che lattivit delittuosa sia portata a conseguenze ulteriori,
aiutando concretamente lautorit di polizia o lautorit giudiziaria nella

raccolta di elementi di prova decisivi per la ricostruzione dei fatti e per


lindividuazioneolacatturadiunoopiautoridireati;
3)perevitarelacommissionediulteriorifattidisequestrodiminore.(1)
(1)Commaaggiuntodallart.3,comma29,lett.a),dellaL.15luglio2009,
n.94.
Cfr.Cassazionepenale,sez.V,sentenza2agosto2007,n.31510eCassa
zionepenale,sez.V,sentenza28febbraio2008,n.8276inAltalexMas
simario.
Art.606.Arrestoillegale
Ilpubblicoufficialecheprocedeadunarresto,abusandodeipoteriinerenti
allesuefunzioni,punitoconlareclusionefinoatreanni.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza15maggio2007,n.18687inAl
talexMassimario.
Art.607.Indebitalimitazionedilibertpersonale
Ilpubblicoufficiale,che,essendoprepostooaddettoauncarceregiudizia
riooadunostabilimentodestinatoall'esecuzionediunapenaodiunami
suradisicurezza,viricevetalunosenzaunordinedell'autoritcompetente
o non obbedisce all'ordine di liberazione dato da questa autorit, ovvero
indebitamenteprotrael'esecuzionedellapenaodellamisuradisicurezza,
punitoconlareclusionefinoatreanni.
Art.608.Abusodiautoritcontroarrestatiodetenuti
Il pubblico ufficiale, che sottopone a misure di rigore non consentite dalla
leggeunapersonaarrestataodetenutadicuiegliabbialacustodiaanche
temporanea, o che sia a lui affidata in esecuzione di un provvedimento
dell'autoritcompetente,punitoconlareclusionefinoatrentamesi.
Lastessapenasiapplicaseilfattocommessodaunaltropubblicoufficiale
rivestito,perragionedelsuoufficio,diunaqualsiasiautoritsullapersona
custodita.
Art.609.Perquisizioneeispezionepersonaliarbitrarie
Ilpubblicoufficiale,che,abusandodeipoteriinerentiallesuefunzioni,ese
gueunaperquisizioneounaispezionepersonalepunitoconlareclusione
finoadunanno.
Art.609bis.Violenzasessuale
Chiunque,conviolenzaominacciaomedianteabusodiautorit,costringe
talunoacompiereosubireattisessualipunitoconlareclusionedacinque
adiecianni.
Allastessapenasoggiacechiinducetalunoacompiereosubireattisessuali:
1) abusando delle condizioni di inferiorit fisica o psichica della persona
offesaalmomentodelfatto;
2)traendoiningannolapersonaoffesaperessersiilcolpevolesostituitoad
altrapersona.
Neicasidiminoregravitlapenadiminuitainmisuranoneccedenteidue
terzi.
Cfr.Cassazionepenale,sez.IV,sentenza8 giugno2007,n.22520, Corte
d'AppellodiMilano,sez.II,sentenza15giugno2007,Cassazionepenale,
sez.III,sentenza21luglio2007,n.25112,Cassazionepenale,sez.III,sen
tenza3settembre2007,n.33761,Cassazionepenale,sez.III,sentenza5
novembre 2007, n. 40542, Cassazione penale, sez. III, sentenza 21 no
vembre2007,n.42979,Cassazionepenale,sez.III,sentenza29 gennaio
2008, n. 4532, Cassazione penale, sez. III, sentenza 29 gennaio 2008, n.
4538,Cassazionepenale,sez.I,sentenza7febbraio2008,n.6072,Cassa
zionePenale,sez.III,sentenza12marzo2008,n.11100,Cassazionepena
le, sez. III, sentenza 3 aprile 2008, n. 13983, Cassazione penale, sez. III,
sentenza9aprile2008,n.14744,TribunalediEnna,sentenza21maggio
2008,Cassazionepenale,sez.III,sentenza3luglio2008,n.26766,Cassa
zionepenale,sez.III,sentenza21luglio2008,n.30403eCassazionepe
nale,sez.III,sentenza9settembre2009,n.34870inAltalexMassimario.
Art.609ter.Circostanzeaggravanti
Lapenadellareclusionedaseiadodicianniseifattidicuiall'articolo609
bissonocommessi:
1)neiconfrontidipersonachenonhacompiutoglianniquattordici;
2) con l'uso di armi o di sostanze alcoliche, narcotiche o stupefacenti o di
altristrumentiosostanzegravementelesividellasalutedellapersonaoffe
sa;
3)dapersonatravisataochesimulilaqualitdipubblicoufficialeodiinca
ricatodipubblicoservizio;
4)supersonacomunquesottopostaalimitazionidellalibertpersonale;

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 68

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

5)neiconfrontidipersonachenonhacompiutogliannisedicidellaqualeil
colpevolesial'ascendente,ilgenitoreancheadottivo,iltutore.
5 bis) allinterno o nelle immediate vicinanze di istituto distruzione o di
formazionefrequentatodallapersonaoffesa.(1)
Lapenadellareclusionedasetteaquattordicianniseilfattocommesso
neiconfrontidipersonachenonhacompiutogliannidieci.
(1)Numeroaggiuntodallart.3,comma23,dellaL.15luglio2009,n.94.
Cfr.Cassazionepenale,sez.I,sentenza7febbraio2008,n.6072eTribu
nalediEnna,sentenza21maggio2008inAltalexMassimario.
Art.609quater.Attisessualiconminorenne
Soggiace alla pena stabilita dall'articolo 609bis chiunque, al di fuori delle
ipotesi previste in detto articolo, compie atti sessuali con persona che, al
momentodelfatto:
1)nonhacompiutoglianniquattordici;
2) non ha compiuto gli anni sedici, quando il colpevole sia l'ascendente, il
genitore,ancheadottivo,oildiluiconvivente,iltutore,ovveroaltraperso
nacui,perragionidicura,dieducazione,diistruzione,divigilanzaodicu
stodia,ilminoreaffidatoocheabbia,conquest'ultimo,unarelazionedi
convivenza.(1)
Fuori dei casi previsti dall'articolo 609bis, l'ascendente, il genitore, anche
adottivo,oildiluiconvivente,iltutore,ovveroaltrapersonacui,perragioni
di cura, di educazione, di istruzione, di vigilanza o di custodia, il minore
affidato,ocheabbiaconquest'ultimounarelazionediconvivenza,che,con
l'abusodeipotericonnessiallasuaposizione,compieattisessualiconper
sonaminorechehacompiutogliannisedici,punitoconlareclusioneda
treaseianni(2).
Nonpunibileilminorenneche,aldifuoridelleipotesiprevistenell'artico
lo 609bis, compie atti sessuali con un minorenne che abbia compiuto gli
annitredici,seladifferenzadiettraisoggettinonsuperioreatreanni.
Neicasidiminoregravitlapenadiminuitafinoadueterzi(3).
Siapplicalapenadicuiall'articolo609ter,secondocomma,selapersona
offesanonhacompiutogliannidieci.
(1)Numerocossostituitodallart.6,comma1,lett.a)dellaL.6febbraio
2006,n.38.
(2)Commaaggiuntodall'art.6,L.6febbraio2006,n.38epoicossosti
tuitodaln.1)dellaletterar)delcomma1dellart.4,L.1ottobre2012,
n.172.
(3)Commacosmodificatodaln.2)dellaletterar)delcomma1dellart.
4,L.1ottobre2012,n.172.
Cfr.Cassazionepenale,sez.III,sentenza4ottobre2007,n.36389eTribu
nalediEnna,sentenza21maggio2008inAltalexMassimario.
Art.609quinquies.Corruzionediminorenne(1)
Chiunquecompie attisessualiinpresenzadipersonaminoredianniquat
tordici,alfinedifarlaassistere,punitoconlareclusionedaunoacinque
anni.
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,allastessapenadicuialprimo
commasoggiacechiunquefaassistereunapersonaminoredianniquattor
dicialcompimentodiattisessuali,ovveromostraallamedesimamateriale
pornografico,alfinediindurlaacompiereoasubireattisessuali.
Lapenaaumentatafinoallametquandoilcolpevolesial'ascendente,il
genitore,ancheadottivo,oildiluiconvivente,iltutore,ovveroaltraperso
nacui,perragionidicura,dieducazione,diistruzione,divigilanzaodicu
stodia, il minore affidato, o che abbia con quest'ultimo una relazione di
stabileconvivenza.
(1)Articoloaggiuntodall'art.6,L.15febbraio1996,n.66ecossostituito
dallart.4,co.1,lett.s),L.1ottobre2012,n.172.
Art.609sexies.Ignoranzadell'etdellapersonaoffesa
Quando i delitti previsti negli articoli 609bis, 609ter, 609quater, 609
octiese609undeciessonocommessiindannodiunminoredegliannidi
ciotto, e quando commesso il delitto di cui all'articolo 609quinquies, il
colpevolenonpuinvocareapropriascusal'ignoranzadell'etdellaperso
naoffesa,salvochesitrattidiignoranzainevitabile.
(1)L'articolocherecitava:"Quandoidelittiprevistinegliarticoli609bis,
609ter,609quatere609octiessonocommessiindannodipersonami
noredianniquattordici,nonchnelcasodeldelittodicuiall'articolo609
quinquies, il colpevole non pu invocare, a propria scusa, l'ignoranza
dell'etdellapersonaoffesa."statocossostituitodall'art.4,L.1otto
bre2012,n.172.

Cfr.CorteCostituzionale,sentenza24luglio2007,n.322inAltalexMas
simario.
Art.609septies.Quereladiparte
I delitti previsti dagli articoli 609bis, 609ter e 609quater sono punibili a
quereladellapersonaoffesa.
Salvoquantoprevistodall'articolo597,terzocomma,iltermineperlapro
posizionedellaquereladiseimesi.
Laquerelapropostairrevocabile.
Siprocedetuttaviad'ufficio:
1)seilfattodicuiall'articolo609biscommessoneiconfrontidipersona
chealmomentodelfattononhacompiutogliannidiciotto;(1)
2) se il fatto commesso dall'ascendente, dal genitore, anche adottivo, o
daldiluiconvivente,daltutoreovverodaaltrapersonacuiilminoreaffi
datoperragionidicura,dieducazione,diistruzione,divigilanzaodicusto
diaocheabbiaconessounarelazionediconvivenza;(2)
3)seilfattocommessodaunpubblicoufficialeodaunincaricatodipub
blicoservizionell'eserciziodellepropriefunzioni;
4)seilfattoconnessoconunaltrodelittoperilqualesideveprocedere
d'ufficio;
5) se il fatto commesso nell'ipotesi di cui all'articolo 609quater, ultimo
comma.
(1) La parola: quattordici stata cos sostituita dallart. 7, comma 1,
lett.a),dellaL.6febbraio2006,n.38.
(2)Numerocossostituitodallart.7,comma1,lett.b)dellaL.6febbraio
2006,n.38.
Cfr.TribunalediEnna,sentenza21maggio2008inAltalexMassimario.
Art.609octies.Violenzasessualedigruppo
Laviolenzasessualedigruppoconsistenellapartecipazione,dapartedipi
personeriunite,adattidiviolenzasessualedicuiall'articolo609bis.
Chiunquecommetteattidiviolenzasessualedigruppopunitoconlare
clusionedaseiadodicianni.
Lapenaaumentataseconcorretalunadellecircostanzeaggravantiprevi
stedall'articolo609ter.
Lapenadiminuitaperilpartecipantelacuioperaabbiaavutominimaim
portanzanellapreparazioneonellaesecuzionedelreato.Lapenaaltres
diminuitaperchisiastatodeterminatoacommettereilreatoquandocon
corronolecondizionistabilitedainumeri3)e4)delprimocommaedalter
zocommadell'articolo112.
Cfr. Cassazione Penale, sez. II, sentenza 8 settembre 2008, n. 34830 e
Cassazione Penale, sez. III, sentenza 25 marzo 2010, n. 11560 in Altalex
Massimario.
Art.609nonies.Peneaccessorieedaltrieffettipenali
La condanna o l'applicazione della pena su richiesta delle parti ai sensi
dell'articolo 444 del codice di procedura penale (1) per alcuno dei delitti
previstidagliarticoli609bis,609ter,609quater,609quinquies,609octies
e609undecies(2)comporta:
1)laperditadellapotestdelgenitore,quandolaqualitdigenitoreele
mentocostitutivoocircostanzaaggravante(3)delreato;
2)l'interdizioneperpetuadaqualsiasiufficioattinenteallatutela,allacura
telaeall'amministrazionedisostegno;(4)
3) la perdita del diritto agli alimenti e l'esclusione dalla successione della
personaoffesa;
4) l'interdizione temporanea dai pubblici uffici; l'interdizione dai pubblici
ufficiperladuratadiannicinqueinseguitoallacondannaallareclusioneda
treacinqueanni,fermarestando,comunque,l'applicazionedell'articolo29,
primocomma,quantoall'interdizioneperpetua;
5)lasospensionedall'eserciziodiunaprofessioneodiun'arte.(5)
La condanna o l'applicazione della pena su richiesta delle parti a norma
dell'articolo444delcodicediprocedurapenale,peralcunodeidelittiprevi
stidagliarticoli609bis,609ter,609octiese609undecies,(2)secommessi
neiconfrontidipersonachenonhacompiutogliannidiciotto,609quatere
609quinquies,comportainognicasol'interdizioneperpetuadaqualunque
incariconellescuolediogniordineegradononchdaogniufficiooservizio
in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalen
tementedaminori.(6)
La condanna per i delitti previsti dall'articolo 600bis, secondo comma,
dall'articolo609bis,nelleipotesiaggravatedicuiall'articolo609ter,dagli
articoli 609quater, 609quinquies e 609octies, nelle ipotesi aggravate di
cui al terzo comma del medesimo articolo, comporta, dopo l'esecuzione

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 69

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

dellapenaeperunadurataminimadiunanno,l'applicazionedelleseguenti
misuredisicurezzapersonali:
1)l'eventualeimposizionedirestrizionedeimovimentiedellaliberacircola
zione,nonchildivietodiavvicinarsialuoghifrequentatiabitualmenteda
minori;
2)ildivietodisvolgerelavoricheprevedanouncontattoabitualeconmino
ri;
3)l'obbligoditenereinformatigliorganidipoliziasullapropriaresidenzae
suglieventualispostamenti.(7)
Chiunqueviolaledisposizioniprevistedalterzocommasoggettoallapena
dellareclusionefinoatreanni.(7)
(1)Paroleinseritedallart.8,co.1,lett.a),L.6febbraio2006,n.38.
(2) Le parole: "609undecies" sono state inserite dall'art. 4, L. 1 ottobre
2012,n.172.
(3)Paroleinseritedallart.8,co.1,lett.b),L.6febbraio2006,n.38.
(4) Le parole: "e all'amministrazione di sostegno" sono state inserite
dall'art.4,L.1ottobre2012,n.172.
(5)Inumeri:"4)l'interdizionetemporaneadaipubbliciuffici;l'interdizione
daipubbliciufficiperladuratadiannicinqueinseguitoallacondannaal
lareclusionedatreacinqueanni,fermarestando,comunque,l'applica
zionedell'articolo29,primocomma,quantoall'interdizioneperpetua;5)
la sospensione dall'esercizio di una professione o di un'arte." sono stati
aggiuntidall'art.4,L.1ottobre2012,n.172.
(6)Commaaggiuntodallart.8,co.1,lett.c),L.6febbraio2006,n.38.
(7)Commaaggiuntodall'art.4,L.1ottobre2012,n.172.
Art.609decies.Comunicazionedaltribunaleperiminorenni
Quandosiprocedeperalcunodeidelittiprevistidagliarticoli600,600bis,
600ter, 600quinquies, 600 octies, 609bis, 609ter, 609quinquies, 601,
602,609octiese609undecies(1),commessiindannodiminorenni,ovvero
perildelittoprevistodall'articolo609quater,ilprocuratoredellaRepubbli
canednotiziaaltribunaleperiminorenni.
Nei casi previsti dal primo comma l'assistenza affettiva e psicologica della
persona offesa minorenne assicurata, in ogni stato e grado di procedi
mento, dalla presenza dei genitori o di altre persone idonee indicate dal
minorenne,nonchdigruppi,fondazioni,associazioniodorganizzazioninon
governativedicomprovataesperienzanelsettoredell'assistenzaedelsup
portoallevittimedeireatidicuialprimocommaeiscrittiinappositoelenco
deisoggettilegittimatiatalescopo,conilconsensodelminorenne,eam
messidall'autoritgiudiziariacheprocede.(2)
In ogni caso al minorenne assicurata l'assistenza dei servizi minorili
dell'Amministrazionedellagiustiziaedeiserviziistituitidaglientilocali.
Deiserviziindicatinelterzocommasiavvalealtresl'autoritgiudiziariain
ognistatoegradodelprocedimento.
(1)Leparole:600octiessonostateaggiuntedallart.3,co.19,lett.c),
L.15luglio2009,n.94esuccessivamenteabrogatedall'art.4,L.1otto
bre2012,n.172.Leparole:"609undecies"sonostateinseritedall'art.4,
L.1ottobre2012,n.172.
(2)Leparole:"nonchdigruppi,fondazioni,associazioniodorganizzazio
ninongovernativedicomprovataesperienzanelsettoredell'assistenzae
delsupportoallevittimedeireatidicuialprimocommaeiscrittiinappo
sitoelencodeisoggettilegittimatiatalescopo,conilconsensodelmino
renne,"sonostateaggiuntedall'art.4,L.1ottobre2012,n.172.
Art.609undecies.Adescamentodiminorenni(1)
Chiunque, allo scopo di commettere i reati di cui agliarticoli 600, 600bis,
600ter e 600quater, anche se relativi al materiale pornografico di cui
all'articolo600quater.1,600quinquies,609bis,609quater,609quinquies
e609octies,adescaunminorediannisedici,punito,seilfattononcosti
tuiscepigravereato,conlareclusionedaunoatreanni.Peradescamento
siintendequalsiasiattovoltoacarpirelafiduciadelminoreattraversoarti
fici,lusingheominacce postiinessereanchemediantel'utilizzodellarete
internetodialtreretiomezzidicomunicazione.
(1)Articoloaggiuntodall'art.4,L.1ottobre2012,n.172
SEZIONEIIIDeidelitticontrolalibertmorale
Art.610.Violenzaprivata
Chiunque,conviolenzaominaccia,costringealtriafare,tollerare,odomet
terequalchecosapunitoconlareclusionefinoaquattroanni.
La pena aumentata se concorrono le condizioni prevedute dall'articolo
339.

Cfr.CassazionePenale,SS.UU.,sentenza21gennaio2009,n.2437,Cas
sazionePenale,sez.V,sentenza16marzo2009,n.11522,CassazionePe
nale,sez.V,sentenza31luglio2009,n.31758eTribunalediLecco,sez.II,
sentenza10maggio2010inAltalexMassimario.
Art.611.Violenzaominacciapercostringereacommettereunreato
Chiunque usa violenza o minaccia per costringere o determinare altri a
commettereunfattocostituentereatopunitoconlareclusionefinoacin
queanni.
La pena aumentata se concorrono le condizioni prevedute dall'articolo
339.
Art.612.Minaccia
Chiunqueminacciaadaltriuningiustodannopunito,aquereladellaper
sonaoffesa,conlamultafinoaeuro51.
Selaminacciagraveofattainunodeimodiindicatinell'articolo339,la
penadellareclusionefinoaunannoesiproceded'ufficio.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza14ottobre2008,n.38711,Cassa
zionePenale,sez.V,sentenza26 gennaio2009,n.3492, CassazionePe
nale,sez.V,sentenza3marzo2009,n.9718eCassazionePenale,sez.V,
sentenza6maggio2009,n.19021inAltalexMassimario.
Art.612bis.Attipersecutori(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,punitoconlareclusioneda
seimesiaquattroannichiunque,concondottereiterate,minacciaomole
statalunoinmododacagionareunperduranteegravestatodiansiaodi
pauraovverodaingenerareunfondatotimoreperl'incolumitpropriaodi
unprossimocongiuntoodipersonaalmedesimolegatadarelazioneaffet
tivaovverodacostringerelostessoadalterareleproprieabitudinidivita.
Lapenaaumentataseilfattocommessodalconiugelegalmentesepara
toodivorziatoodapersonachesiastatalegatadarelazioneaffettivaalla
personaoffesa.
La pena aumentata fino alla met se il fatto commesso a danno di un
minore,diunadonnainstatodigravidanzaodiunapersonacondisabilit
dicuiall'articolo3dellalegge5febbraio1992,n.104,ovveroconarmioda
personatravisata.
Ildelittopunitoaquereladellapersonaoffesa.Iltermineperlaproposi
zione della querela di sei mesi. Si procede tuttavia d'ufficio se il fatto
commessoneiconfrontidiunminoreodiunapersonacondisabilitdicui
all'articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, nonch quando il fatto
connessoconaltrodelittoperilqualesideveprocedered'ufficio.
(1)Articoloinseritodallart.7delD.L.23febbraio2009,n.11,convertito
conmodificazioninellaL.23aprile2009,n.38.
Cfr.TribunalediBari,sentenza6aprile2009eCassazionePenale,sez.V,
sentenza26marzo2010,n.11945inAltalexMassimario.
Art.613.Statodiincapacitprocuratomedianteviolenza
Chiunque,mediantesuggestioneipnoticaoinveglia,omediantesommini
strazionedisostanzealcoolicheostupefacenti,oconqualsiasialtromezzo,
poneunapersona,senzailconsensodilei,instatod'incapacitd'intendere
odivolerepunitoconlareclusionefinoaunanno.
Il consenso dato dalle persone indicate nell'ultimo capoverso dell'articolo
579nonescludelapunibilit.
Lapenadellareclusionefinoacinqueanni:
1)seilcolpevolehaagitocolfinedifarcommettereunreato;
2)selapersonaresaincapacecommette,intalestato,unfattopreveduto
dallaleggecomedelitto.
SEZIONEIVDeidelitticontrolainviolabilitdeldomicilio
Art.614.Violazionedidomicilio
Chiunque s'introduce nell'abitazione altrui, o in un altro luogo di privata
dimora,onelleappartenenzediessi,controlavolontespressaotacitadi
chihaildirittodiescluderlo,ovverovis'introduceclandestinamenteocon
inganno,punitoconlareclusionefinoatreanni.(1)
Alla stessa pena soggiace chi si trattiene nei detti luoghi contro l'espressa
volont di chi ha il diritto di escluderlo, ovvero vi si trattiene clandestina
menteoconinganno.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
Lapenadaunoacinqueanni,esiproceded'ufficio,seilfattocommes
so con violenza sulle cose, o alle persone, ovvero se il colpevole palese
mentearmato.
(1)Leparole:finoatreannisonostatecossostituitedallart.3,comma
24,dellaL.15luglio2009,n.94.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 70

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza5giugno2008,n.22602eCassa
zionePenale,sez.V,sentenza9luglio2009,n.28251inAltalexMassima
rio.
Art.615.Violazionedidomiciliocommessadaunpubblicoufficiale
Ilpubblicoufficiale,cheabusandodeipoteriinerentiallesuefunzioni,s'in
troduce o si trattiene nei luoghi indicati nell'articolo precedente punito
conlareclusionedaunoacinqueanni.
Se l'abuso consiste nell'introdursi nei detti luoghi senza l'osservanza delle
formalitprescrittedallalegge,lapenadellareclusionefinoaunanno.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza 14gennaio 2008, n. 1766in Al
talexMassimario.
Art.615bis.Interferenzeillecitenellavitaprivata
Chiunquemediantel'usodistrumentidiripresavisivaosonora,siprocura
indebitamentenotizieoimmaginiattinentiallavitaprivatasvolgentesinei
luoghi indicati nell'articolo 614, punito con la reclusione da sei mesi a
quattroanni.
Allastessapenasoggiace,salvocheilfattocostituiscapigravereato,chi
rivelaodiffonde,mediantequalsiasimezzodiinformazionealpubblico,le
notizieoleimmaginiottenuteneimodiindicatinellaprimapartediquesto
articolo.
Idelittisonopunibiliaquereladellapersonaoffesa;tuttaviasiproceded'uf
ficioelapenadellareclusionedaunoacinqueanniseilfattocommesso
daunpubblicoufficialeodaunincaricatodiunpubblicoservizio,conabuso
deipoterioconviolazionedeidoveriinerentiallafunzioneoservizio,oda
chiesercitaancheabusivamentelaprofessionediinvestigatoreprivato.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza2ottobre2007,n.36068,Cassa
zionePenale,sez.V,sentenza18marzo2008,n.12042eCassazionePe
nale,sez.V,sentenza9luglio2009,n.28251inAltalexMassimario.
Art.615ter.Accessoabusivoadunsistemainformaticootelematico
Chiunqueabusivamentesiintroduceinunsistemainformaticootelematico
protetto da misure di sicurezza ovvero vi si mantiene contro la volont
espressaotacitadichihaildirittodiescluderlo,punitoconlareclusione
finoatreanni.
Lapenadellareclusionedaunoacinqueanni:
1)seilfattocommessodaunpubblicoufficialeodaunincaricatodiun
pubblicoservizio,conabusodeipoterioconviolazionedeidoveriinerenti
allafunzioneoalservizio,odachiesercitaancheabusivamentelaprofes
sione di investigatore privato, o con abuso della qualit di operatore del
sistema;
2)seilcolpevolepercommettereilfattousaviolenzasullecoseoalleper
sone,ovverosepalesamentearmato;
3)sedalfattoderivaladistruzioneoildanneggiamentodelsistemaol'in
terruzionetotaleoparzialedelsuofunzionamento,ovveroladistruzioneo
ildanneggiamentodeidati,delleinformazioniodeiprogrammiinessocon
tenuti.
Qualoraifattidicuiaicommiprimoesecondoriguardinosistemiinformati
ciotelematicidiinteressemilitareorelativiall'ordinepubblicooallasicu
rezzapubblicaoallasanitoallaprotezionecivileocomunquediinteresse
pubblico,lapena,rispettivamente,dellareclusionedaunoacinqueannie
datreaottoanni.
Nelcasoprevistodalprimocommaildelittopunibileaquereladellaper
sonaoffesa;neglialtricasisiproceded'ufficio.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza1ottobre2007,n.37322inAl
talexMassimario.
Art.615quater.Detenzioneediffusioneabusivadicodicidiaccessoasi
stemiinformaticiotelematici
Chiunque,alfinediprocurareasoadaltriunprofittoodiarrecareadaltri
undanno,abusivamentesiprocura,riproduce,diffonde,comunicaoconse
gna codici, parole chiave o altri mezzi idonei all'accesso ad un sistema in
formaticootelematico,protettodamisuredisicurezza,ocomunqueforni
sceindicazionioistruzioniidoneealpredettoscopo,punitoconlareclu
sionesinoadunannoeconlamultasinoaeuro5.164.
Lapenadellareclusionedaunoadueanniedellamultadaeuro5.164a
euro 10.329 se ricorre taluna delle circostanze di cui ai numeri 1) e 2) del
quartocommadell'articolo617quater.
Art.615quinquies.Diffusionediapparecchiature,dispositivioprogrammi
informaticidirettiadanneggiareointerrompereunsistemainformaticoo
telematico

Chiunque,alloscopodidanneggiareillecitamenteunsistemainformaticoo
telematico,leinformazioni,idatioiprogrammiinessocontenutioadesso
pertinentiovverodifavorirelinterruzione,totaleoparziale,olalterazione
del suo funzionamento, si procura, produce, riproduce, importa, diffonde,
comunica, consegna o, comunque, mette a disposizione di altri apparec
chiature,dispositivioprogrammiinformatici,punitoconlareclusionefino
adueannieconlamultasinoaeuro10.329.
(1)Articolocossostituitodallart.4dellaL.18marzo2008,n.48.
SEZIONEVDeidelitticontrolainviolabilitdeisegreti
Art.616.Violazione,sottrazioneesoppressionedicorrispondenza
Chiunqueprendecognizionedelcontenutodiunacorrispondenzachiusa,a
luinondiretta,ovverosottraeodistrae,alfinediprenderneodifarneda
altri prendere cognizione, una corrispondenza chiusa o aperta, a lui non
diretta,ovvero,intuttooinparte,ladistruggeosopprime, punito,seil
fattononprevedutocomereatodaaltradisposizionedilegge,conlare
clusionefinoaunannooconlamultadaeuro30aeuro516.
Se il colpevole, senza giusta causa, rivela, in tutto o in parte, il contenuto
della corrispondenza, punito, se dal fatto deriva nocumento ed il fatto
medesimo non costituisce un pi grave reato, con la reclusione fino a tre
anni.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
Agli effetti delle disposizioni di questa sezione, per "corrispondenza" si in
tende quella epistolare, telegrafica, telefonica, informatica o telematica,
ovveroeffettuataconognialtraformadicomunicazioneadistanza.
Cfr.Cassazionepenale,sez.V,sentenza19dicembre2007,n.47096inAl
talexMassimario.
Art.617.Cognizioneinterruzioneoimpedimentoillecitidicomunicazionio
conversazionitelegraficheotelefoniche
Chiunquefraudolentemente,prendecognizionediunacomunicazioneodi
una conversazione, telefoniche o telegrafiche, tra altre persone o comun
quealuinondirette,ovveroleinterrompeoleimpediscepunitoconla
reclusionedaseimesiaquattroanni.
Salvo che il fatto costituisca pi grave reato, la stessa pena si applica a
chiunque rivela, mediante qualsiasi mezzo di informazione al pubblico, in
tuttooinparte,ilcontenutodellecomunicazioniodelleconversazioniindi
catenellaprimapartediquestoarticolo.
Idelittisonopunibiliaquereladellapersonaoffesa;tuttaviasiproceded'uf
ficioelapenadellareclusionedaunoacinqueanniseilfattocommesso
in danno di un pubblico ufficiale o di un incaricato di un pubblico servizio
nell'eserciziooacausadellefunzioniodelservizio,ovverodaunpubblico
ufficialeodaunincaricatodiunpubblicoservizioconabusodeipoteriocon
violazionedeidoveriinerentiallafunzioneoservizio,odachiesercitaanche
abusivamentelaprofessionediinvestigatoreprivato.
Art. 617bis. Installazione di apparecchiature atte ad intercettare od im
pedirecomunicazionioconversazionitelegraficheotelefoniche
Chiunque fuori dei casi consentiti dalla legge, installa apparati, strumenti,
partidiapparatiodistrumentialfinediintercettareodimpedirecomunica
zioni o conversazioni telegrafiche o telefoniche tra altre persone punito
conlareclusionedaunoaquattroanni.
La pena della reclusione da uno a cinque anni se ilfatto commesso in
dannodiunpubblicoufficialenell'eserciziooacausadellesuefunzioniov
verodaunpubblicoufficialeodaunincaricatodiunpubblicoserviziocon
abusodeipoterioconviolazionedeidoveriinerentiallafunzioneoservizio
odachiesercitaancheabusivamentelaprofessionediinvestigatorepriva
to.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza28ottobre2007,n.40249eCas
sazionePenale,sez.V,sentenza9luglio2009,n.28251inAltalexMassi
mario.
Art. 617ter. Falsificazione, alterazione o soppressione del contenuto di
comunicazionioconversazionitelegraficheotelefoniche
Chiunque,alfinediprocurareasoadaltriunvantaggioodirecareadaltri
un danno, forma falsamente, in tutto o in parte, il testo di una comunica
zione o di una conversazione telegrafica o telefonica ovvero altera o sop
primeintuttooinparteilcontenutodiunacomunicazioneodiunaconver
sazionetelegraficaotelefonicavera,anchesolooccasionalmenteintercet
tata, punito, qualora ne faccia uso o lasci che altri ne faccia uso, con la
reclusionedaunoaquattroanni.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 71

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

La pena della reclusione da uno a cinque anni se ilfatto commesso in


dannodiunpubblicoufficialenell'eserciziooacausadellesuefunzioniov
verodaunpubblicoufficialeodaunincaricatodiunpubblicoserviziocon
abusodeipoterioconviolazionedeidoveriinerentiallafunzioneoservizio
odachiesercitaancheabusivamentelaprofessionediinvestigatorepriva
to.
Art. 617quater. Intercettazione, impedimento o interruzione illecita di
comunicazioniinformaticheotelematiche
Chiunque fraudolentemente intercetta comunicazioni relative ad un siste
mainformaticootelematicoointercorrentitrapisistemi,ovveroleimpe
disceoleinterrompe,punitoconlareclusionedaseimesiaquattroanni.
Salvo che il fatto costituisca pi grave reato, la stessa pena si applica a
chiunque rivela, mediante qualsiasi mezzo di informazione al pubblico, in
tuttooinparte,ilcontenutodellecomunicazionidicuialprimocomma.
Idelittidicuiaicommiprimoesecondosonopunibiliaquereladellaperso
naoffesa.
Tuttavia si procede d'ufficio e la pena della reclusione da uno a cinque
anniseilfattocommesso:
1)indannodiunsistemainformaticootelematicoutilizzatodalloStatooda
altro ente pubblico o da impresa esercente servizi pubblici o di pubblica
necessit;
2) da un pubblico ufficiale o da un incaricato di un pubblico servizio, con
abusodeipoterioconviolazionedeidoveriinerentiallafunzioneoalservi
zio,ovveroconabusodellaqualitdioperatoredelsistema;
3)dachiesercitaancheabusivamentelaprofessionediinvestigatorepriva
to.
Art. 617quinquies. Installazione di apparecchiature atte ad intercettare,
impedireointerromperecomunicazioniinformaticheotelematiche
Chiunque,fuoridaicasiconsentitidallalegge,installaapparecchiatureatte
ad intercettare, impedire o interrompere comunicazioni relative ad un si
stemainformaticootelematicoovverointercorrentitrapisistemi,puni
toconlareclusionedaunoaquattroanni.
Lapenadellareclusionedaunoacinqueannineicasiprevistidalquarto
commadell'articolo617quater.
Art.617sexies.Falsificazione,alterazioneosoppressionedelcontenutodi
comunicazioniinformaticheotelematiche
Chiunque,alfinediprocurareasoadaltriunvantaggioodiarrecaread
altri un danno, forma falsamente ovvero altera o sopprime, in tutto o in
parte,ilcontenuto,ancheoccasionalmenteintercettato,ditalunadelleco
municazionirelativeadunsistemainformaticootelematicoointercorrenti
trapisistemi,punito,qualoranefacciausoolascichealtrinefacciano
uso,conlareclusionedaunoaquattroanni.

nadiversadaquelletralequalilacomunicazioneolaconversazioneinter
ceduta,punitoconlareclusionedaseimesiatreanni.
Art.621.Rivelazionedelcontenutodidocumentisegreti
Chiunque, essendo venuto abusivamente a cognizione del contenuto, che
debba rimanere segreto, di altrui atti o documenti, pubblici o privati, non
costituenticorrispondenza,lorivela,senzagiustacausa,ovveroloimpiegaa
propriooaltruiprofitto,punito,sedalfattoderivanocumento,conlare
clusionefinoatreannioconlamultadaeuro103aeuro1.032.
Agli effetti della disposizione di cui al primo comma considerato docu
mentoanchequalunquesupportoinformaticocontenentedati,informazio
nioprogrammi.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza27aprile2009,n.17744eCassa
zioneCivile,sez.III,sentenza29settembre2009,n.20819inAltalexMas
simario.
Art.622.Rivelazionedisegretoprofessionale
Chiunque, avendo notizia, per ragione del proprio stato o ufficio, o della
propriaprofessioneoarte,diunsegreto,lorivela,senzagiustacausa,ovve
roloimpiegaapropriooaltruiprofitto,punito,sedalfattopuderivare
nocumento, con la reclusione fino a un anno o con la multa da euro 30 a
euro516.
Lapenaaggravataseilfattocommessodaamministratori,direttorige
nerali,dirigentiprepostiallaredazionedeidocumenticontabilisocietari(1),
sindaci o liquidatori o se commesso da chi svolge la revisione contabile
dellasociet.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
(1) Parole introdotte dallart. 15, comma 3, lett. c) della L. 28 dicembre
2005,n.262.
Art.623.Rivelazionedisegretiscientificioindustriali
Chiunque, venuto a cognizione per ragione del suo stato o ufficio, o della
sua professione o arte, di notizie destinate a rimanere segrete, sopra sco
perteoinvenzioniscientificheoapplicazioniindustriali,lerivelaoleimpie
gaapropriooaltruiprofitto,punitoconlareclusionefinoadueanni.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
Art.623bis.Altrecomunicazionieconversazioni
Ledisposizionicontenutenellapresentesezione,relativeallecomunicazioni
e conversazioni telegrafiche, telefoniche, informatiche o telematiche, si
applicano a qualunque altra trasmissione a distanza di suoni, immagini od
altridati.

Lapenadellareclusionedaunoacinqueannineicasiprevistidalquarto
commadell'articolo617quater.
Art.618.Rivelazionedelcontenutodicorrispondenza.
Chiunque, fuori dei casi preveduti dall'articolo 616, essendo venuto abusi
vamenteacognizionedelcontenutodiunacorrispondenzaaluinondiretta,
chedovevarimaneresegreta,senzagiustacausalorivela,intuttooinpar
te,punito,sedalfattoderivanocumento,conlareclusionefinoaseimesi
oconlamultadaeuro103aeuro516.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza2novembre2009,n.42033inAl
talexMassimario.
Art. 619. Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza com
messedapersonaaddettaalserviziodelleposte,deitelegrafiodeitele
foni
L'addetto al servizio delle poste, dei telegrafi o dei telefoni, il quale, abu
sandoditalequalit,commettealcunodeifattiprevedutidallaprimaparte
dell'articolo616punitoconlareclusionedaseimesiatreanni.
Seilcolpevolesenzagiustacausarivela,intuttooinparte,ilcontenutodel
lacorrispondenza,punitoqualorailfattononcostituiscaunpigraverea
to,conlareclusionedaseimesiacinqueannieconlamultadaeuro30a
euro516.
Art.620.Rivelazionedelcontenutodicorrispondenza,commessadaper
sonaaddettaalserviziodelleposte,deitelegrafiodeitelefoni
L'addetto al servizio delle poste, dei telegrafi o dei telefoni, che, avendo
notizia,inquestasuaqualit,delcontenutodiunacorrispondenzaaperta,o
diunacomunicazionetelegrafica,odiunaconversazionetelefonica,lorive
lasenzagiustacausaadaltrichenonsiaildestinatarioovveroaunaperso

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 72

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

TITOLOXIIIDEIDELITTICONTROILPATRIMONIO
CAPO I DEI DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO MEDIANTE VIOLENZA
ALLECOSEOALLEPERSONE
Art.624.Furto
Chiunques'impossessadellacosamobilealtrui,sottraendolaachiladetie
ne,alfineditrarneprofittopersoperaltri,punitoconlareclusioneda
seimesiatreannieconlamultadaeuro154aeuro516.
Aglieffettidellaleggepenale,siconsideracosamobileanchel'energiaelet
tricaeognialtraenergiacheabbiaunvaloreeconomico.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa,salvochericorraunao
pidellecircostanzedicuiagliarticoli61,numero7),e625.
Cfr.CassazionePenale,sez.V,sentenza4luglio2007,n.25548,Cassazio
nePenale,sez.V,sentenza11novembre2008,n.43224eCassazionePe
nale,sez.IV,sentenza24aprile2009,n.17604inAltalexMassimario.
Art.624bis.Furtoinabitazioneefurtoconstrappo
Chiunquesiimpossessadellacosamobilealtrui,sottraendolaachiladetie
ne,alfineditrarneprofittopersoperaltri,medianteintroduzioneinun
edificiooinaltroluogodestinatointuttooinparteaprivatadimoraonelle
pertinenzediessa,punitoconlareclusionedaunoaseiannieconlamul
tadaeuro309aeuro1.032.
Allastessapenadicuialprimocommasoggiacechisiimpossessadellacosa
mobilealtrui,sottraendolaachiladetiene,alfineditrarneprofittoperso
peraltri,strappandoladimanoodidossoallapersona.
La pena della reclusione da tre a dieci anni e della multa da euro 206 a
euro1.549seilreatoaggravatodaunaopidellecircostanzeprevistenel
primocommadell'articolo625ovverosericorreunaopidellecircostanze
indicateall'articolo61.
Cfr. Cassazione Penale, sez. V, sentenza 20 novembre 2008, n. 43378 in
AltalexMassimario.
Art.625.Circostanzeaggravanti
Lapenaperilfattoprevistodall'articolo624dellareclusionedaunoasei
anniedellamultadaeuro103aeuro1.032:
1)()(1);
2)seilcolpevoleusaviolenzasullecoseosivalediunqualsiasimezzofrau
dolento;
3)seilcolpevoleportaindossoarmionarcotici,senzafarneuso;
4)seilfattocommessocondestrezza;
5)seilfattocommessodatreopipersone,ovveroanchedaunasola,
chesiatravisataosimulilaqualitdipubblicoufficialeod'incaricatodiun
pubblicoservizio;
6)seilfattocommessosulbagagliodeiviaggiatoriinognispeciediveicoli,
nellestazioni,negliscaliobanchine,neglialberghioinaltrieserciziovesi
somministranocibiobevande;
7)seilfattocommessosucoseesistentiinufficiostabilimentipubblici,o
sottoposte a sequestro o a pignoramento, o esposte per necessit o per
consuetudineoperdestinazioneallapubblicafede,odestinateapubblico
serviziooapubblicautilit,difesaoreverenza;
8)seilfattocommessosutreopicapidibestiameraccoltiingreggeoin
mandria,ovverosuanimalibovinioequini,anchenonraccoltiinmandria.
8bis)seilfattocommessoallinternodimezzidipubblicotrasporto;(2)
8ter)seilfattocommessoneiconfrontidipersonachesitrovinellattodi
fruireovveroche abbiaappenafruitodeiservizidiistitutidicredito,uffici
postaliosportelliautomaticiadibitialprelievodidenaro.(2)
Seconcorronodueopidellecircostanzeprevedutedainumeriprecedenti,
ovvero se una di tali circostanze concorre con altra fra quelle indicate
nell'articolo61,lapenadellareclusionedatreadiecianniedellamulta
daeuro206aeuro1.549.
(1)Ilnumero1)cherecitava:1.seilcolpevole,percommettereilfatto,si
introduceositrattieneinunedificiooinunaltroluogodestinatoadabi
tazionestatosoppressodallart.2,comma3,dellaL.26marzo2001n.
128.
(2)Numeroaggiuntodallart.3,comma26,dellaL.15luglio2009,n.94.
Cfr. Cassazione Penale, sez. IV, sentenza 24 aprile 2009, n. 17604 in Al
talexMassimario.
Art.625bis.Circostanzeattenuanti
Neicasiprevistidagliarticoli624,624bise625lapenadiminuitadaun
terzo alla met qualora il colpevole, prima del giudizio, abbia consentito

l'individuazione dei correi o di coloro che hanno acquistato, ricevuto od


occultato la cosa sottratta o si sono comunque intromessi per farla acqui
stare,ricevereodoccultare.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza14giugno2007,n.23417eCas
sazione Penale, sez. VI, sentenza 30 ottobre 2008, n. 40577 in Altalex
Massimario.
Art.626.Furtipunibiliaquereladell'offeso
Siapplicalareclusionefinoaunannoovverolamultafinoaeuro206,eil
delittopunibileaquereladellapersonaoffesa:
1)seilcolpevolehaagitoalsoloscopodifareusomomentaneodellacosa
sottratta,equesta,dopol'usomomentaneo,stataimmediatamenteresti
tuita;(1)
2)seilfattocommessosucoseditenuevalore,perprovvedereaungrave
edurgentebisogno;
3)seilfattoconsistenellospigolare,rastrellareoraspollareneifondialtrui,
nonancoraspogliatiinteramentedalraccolto.
Talidisposizioninonsiapplicanoseconcorretalunadellecircostanzeindica
teneinumeri1,2,3e4dell'articoloprecedente.
(1)LaCortecostituzionaleconsentenza13dicembre1988,n.1085hadi
chiaratol'illegittimitdelpresentenumeronellaparteincuinonestende
ladisciplinaiviprevistaallamancatarestituzione,dovutaacasofortuito
oforzamaggiore,dellacosasottratta.
Art.627.Sottrazionedicosecomuni
Ilcomproprietario,socioocoeredeche,perprocurareasoadaltriunpro
fitto,siimpossessadellacosacomune,sottraendolaachiladetiene,puni
to,aquereladellapersonaoffesa,conlareclusionefinoadueannioconla
multadaeuro20aeuro206.
Nonpunibilechicommetteilfattosucosefungibili,seilvalorediessenon
eccedelaquotaaluispettante.
Art.628.Rapina
Chiunque,perprocurareasoadaltriuningiustoprofitto,mediantevio
lenza alla persona o minaccia, s'impossessa della cosa mobile altrui, sot
traendolaachiladetienepunitoconlareclusionedatreadiecianniecon
lamultadaeuro516aeuro2.065.
Allastessapenasoggiacechiadoperaviolenzaominacciaimmediatamente
dopolasottrazione,perassicurareasoadaltriilpossessodellacosasot
tratta,operprocurareasoadaltril'impunit.
La pena della reclusione da quattro anni e sei mesi a venti anni e della
multadaeuro1.032aeuro3.098:
1)selaviolenzaominacciacommessaconarmi,odapersonatravisata,o
dapipersoneriunite;
2)selaviolenzaconsistenelporretalunoinstatodiincapacitdivolereodi
agire;
3) se la violenza o minaccia posta in essere da persona che fa parte
dell'associazionedicuiall'articolo416bis.
3bis)seilfattocommessoneiluoghidicuiallarticolo624bis;(1)
3ter)seilfattocommessoallinternodimezzidipubblicotrasporto;(1)
3 quater) se il fatto commesso nei confronti di persona che si trovi
nellattodifruireovverocheabbiaappenafruitodeiservizidiistitutidicre
dito,ufficipostaliosportelliautomaticiadibitialprelievodidenaro.(1)
Lecircostanzeattenuanti,diversedaquellaprevistadallarticolo98,concor
renticonleaggravantidicuialterzocomma,numeri3,3bis,3tere3qua
ter,nonpossonoessereritenuteequivalentioprevalentirispettoaquestee
le diminuzioni di pena si operano sulla quantit della stessa risultante
dallaumentoconseguenteallepredetteaggravanti.(2)
(1)Numeroaggiuntodallart.3,comma27,lett.a)dellaL.15luglio2009,
n.94.
(2)Commaaggiuntodallart.3,comma27,lett.b)dellaL.15luglio2009,
n.94.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza14giugno2007,n.23418eCas
sazionePenale,sez.II,sentenza19ottobre2009,n.40473inAltalexMas
simario.
Art.629.Estorsione
Chiunque, mediante violenza o minaccia, costringendo taluno a fare o ad
ometterequalchecosa,procuraasoadaltriuningiustoprofittoconaltrui
danno,punitoconlareclusionedacinqueadieciannieconlamultada
euro1.000aeuro4.000(1).

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 73

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Lapenadellareclusionedaseiaventianniedellamultadaeuro5.000a
euro15.000,seconcorretalunadellecircostanzeindicatenell'ultimocapo
versodell'articoloprecedente(2).
(1)Commacosmodificato,daultimo,dall'art.113,L.24novembre1981,
n.689,dall'art.8,D.L.31dicembre1991,n.419,convertito,conmodifi
cazioni,dallaL.18febbraio1992,n.172,e,successivamente,dallalettera
a)delcomma1dellart.4,L.27gennaio2012,n.3.Iltestoinvigorepri
ma di suddetta modifica era: Chiunque, mediante violenza o minaccia,
costringendotalunoafareoadometterequalchecosa,procuraasoad
altri un ingiusto profitto con altrui danno, punito con la reclusione da
cinqueadieciannieconlamultadaeuro516aeuro2.065..
(2)Commaprimasostituitodall'art.4,L.14ottobre1974,n.497epoico
smodificatodall'art.8,secondocomma,D.L.31dicembre1991,n.419,
convertito,conmodificazioni,dallaL.18febbraio1992,n.172,e,succes
sivamente,dallaletterab)delcomma1dellart.4,L.27gennaio2012,n.
3adecorreredal29febbraio2012aisensidiquantodispostodalcomma
1dellart.21dellacitataleggen.3/2012.
Iltestoinvigoreprimadellasuddettamodificaera:Lapenadellare
clusionedaseiaventianniedellamultadaeuro1.032aeuro3.098,se
concorretaluna dellecircostanzeindicatenell'ultimo capoverso dell'arti
coloprecedente..
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza5ottobre2007,n.36642,Cassa
zionePenale,sez.II,sentenza24ottobre2007,n.35484,CassazionePe
nale,sez.VI,sentenza14gennaio2008,n.1705,CassazionePenale,sez.
VI,sentenza16maggio2008,n.19711,CassazionePenale,sez.II,senten
za10luglio2008,n.28682,CassazionePenale,sez.II,sentenza24aprile
2009,n.17674eCassazionePenale,sez.II,sentenza18novembre2009,
n.44029inAltalexMassimario.
Art.630.Sequestrodipersonaascopodirapinaodiestorsione(1)
Chiunquesequestraunapersonaalloscopodiconseguire,persoperaltri,
uningiustoprofittocomeprezzodellaliberazione,punitoconlareclusio
nedaventicinqueatrentaanni.
Sedalsequestroderivacomunquelamorte,qualeconseguenzanonvoluta
dalreo,dellapersonasequestrata,ilcolpevolepunitoconlareclusionedi
annitrenta.
Seilcolpevolecagionalamortedelsequestratosiapplicalapenadell'erga
stolo.
Alconcorrenteche,dissociandosidaglialtri,siadoperainmodocheilsog
getto passivo riacquisti la libert, senza che tale risultato sia conseguenza
delprezzodellaliberazione,siapplicanolepeneprevistedall'articolo605.
Setuttaviailsoggettopassivomuore,inconseguenzadelsequestro,dopola
liberazione,lapenadellareclusionedaseiaquindicianni.
Neiconfrontidelconcorrenteche,dissociandosidaglialtri,siadopera,aldi
fuoridelcasoprevistodalcommaprecedente,perevitarechel'attivitde
littuosa sia portata a conseguenze ulteriori ovvero aiuta concretamente
l'autoritdipoliziaol'autoritgiudiziarianellaraccoltadiprovedecisiveper
l'individuazione o la cattura dei concorrenti, la pena dell'ergastolo sosti
tuita da quella della reclusione da dodici a venti annie le altre pene sono
diminuitedaunterzoadueterzi.
Quandoricorreunacircostanzaattenuante,allapenaprevistadalsecondo
commasostituitalareclusionedaventiaventiquattroanni;allapenapre
vista dal terzo comma sostituita la reclusione da ventiquattro a trenta
anni. Se concorrono pi circostanze attenuanti, la pena da applicare per
effetto delle diminuzioni non pu essere inferiore a dieci anni, nell'ipotesi
prevista dal secondo comma, ed a quindici anni, nell'ipotesi prevista dal
terzocomma.
I limiti di pena preveduti nel comma precedente possono essere superati
allorchricorronolecircostanzeattenuantidicuialquintocommadelpre
sentearticolo.
(1)LaCorteCostituzionale,consentenza19marzo2012,n.68,hadichia
rato l'illegittimit costituzionale del presente articolo "nella parte in cui
non prevede che la pena da esso comminata diminuita quando per la
natura,laspecie,imezzi,lemodalitocircostanzedellazione,ovveroper
laparticolaretenuitdeldannoodelpericolo,ilfattorisultidilieveenti
t."
Art.631.Usurpazione
Chiunqueperappropriarsi,intuttooinparte,dell'altruicosaimmobile,ne
rimuove o altera i termini punito, a querela della persona offesa, con la
reclusionefinoatreannieconlamultafinoaeuro206.
Art.632.Deviazionediacqueemodificazionedellostatodeiluoghi

Chiunque, per procurare a s o ad altri un ingiusto profitto, devia acque,


ovveroimmutanell'altruiproprietlostatodeiluoghi,punito,aquerela
dellapersonaoffesa,conlareclusionefinoatreannieconlamultafinoa
euro206.
Art.633.Invasionediterrenioedifici
Chiunqueinvadearbitrariamenteterrenioedificialtrui,pubblicioprivati,al
finedioccuparlioditrarnealtrimentiprofitto,punito,aquereladellaper
sonaoffesa,conlareclusionefinoadueannioconlamultadaeuro103a
euro1.032.
Le pene si applicano congiuntamente, e si procede d'ufficio, se il fatto
commessodapidicinquepersone,dicuiunaalmenopalesementearma
ta,ovverodapididiecipersone,anchesenzaarmi.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza9ottobre2007,n.37139,Cassa
zionePenale,sez.V,sentenza23gennaio2008,n.3561eCassazionePe
nale,sez.II,sentenza8giugno2009,n.23756inAltalexMassimario.
Art.634.Turbativaviolentadelpossessodicoseimmobili.
Chiunque,fuorideicasiindicatinell'articoloprecedente,turba,conviolenza
alla persona o con minaccia, l'altrui pacifico possesso di cose immobili,
punitoconlareclusionefinoadueannieconlamultadaeuro103aeuro
309.
Ilfattosiconsideracompiutoconviolenzaominacciaquandocommesso
dapididiecipersone.
Art.635.Danneggiamento
Chiunquedistrugge,disperde,deterioraorende,intuttooinparte,inservi
bilicosemobilioimmobilialtrui, punito,aquerela dellapersonaoffesa,
conlareclusionefinoaunannooconlamultafinoaeuro309.
Lapenadellareclusionedaseimesiatreanniesiproceded'ufficio,seil
fattocommesso:
1)conviolenzaallapersonaoconminaccia;
2)dadatoridilavoroinoccasionediserrate,odalavoratoriinoccasionedi
sciopero, ovvero in occasione di alcuno dei delitti preveduti dagli articoli
330,331e333;
3)suedificipubbliciodestinatiausopubblicooall'eserciziodiunculto,o
sucosediinteressestoricooartisticoovunquesianoubicateosuimmobili
compresi nel perimetro dei centri storici ovvero su immobili i cui lavori di
costruzione,diristrutturazione,direcuperoodirisanamentosonoincorso
o risultano ultimati (1), o su altre delle cose indicate nel n. 7 dell'articolo
625;
4)sopraoperedestinateall'irrigazione;
5)soprapiantediviti,dialberioarbustifruttiferi,osuboschi,selveofore
ste,ovverosuvivaiforestalidestinatialrimboschimento;
5bis)sopraattrezzatureeimpiantisportivialfinediimpedireointerrom
perelosvolgimentodimanifestazionisportive.
Perireatidicuialsecondocomma,lasospensionecondizionaledellapena
subordinata alleliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del
reato, ovvero, se il condannato non si oppone, alla prestazione di attivit
nonretribuitaafavoredellacollettivitperuntempodeterminato,comun
quenonsuperiorealladuratadellapenasospesa,secondolemodalitindi
catedalgiudicenellasentenzadicondanna.(2)
(1)Paroleintrodottedallart.3,comma2,lett.a)dellaL.15luglio2009,
n.94.
(2)Commaaggiuntodallart.3,comma2,lett.b),dellaL.15luglio2009,
n.94.
Art.635bis.Danneggiamentodiinformazioni,datieprogrammiinforma
tici(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunquedistrugge,deteriora,
cancella,alteraosopprimeinformazioni,datioprogrammiinformaticialtrui
punito,aquereladellapersonaoffesa,conlareclusionedaseimesiatre
anni. Se ricorre la circostanza di cui al numero 1) del secondo comma
dellarticolo 635 ovvero se il fatto commesso con abuso della qualit di
operatoredelsistema,lapenadellareclusionedaunoaquattroanniesi
procededufficio.
(1)Articolocossostituitodallart.5,comma1,dellaL.18marzo2008,n.
48.
Art.635ter.Danneggiamentodiinformazioni,datieprogrammiinforma
ticiutilizzatidalloStatoodaaltroentepubblicoocomunquedipubblica
utilit(1)
Salvo che il fatto costituisca pi grave reato, chiunque commette un fatto
diretto a distruggere, deteriorare, cancellare, alterare o sopprimere infor

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 74

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

mazioni, dati o programmi informatici utilizzati dallo Stato o da altro ente


pubblicooadessipertinenti,ocomunquedipubblicautilit,punitoconla
reclusionedaunoaquattroanni.Sedalfattoderivaladistruzione,ildete
rioramento,lacancellazione,lalterazioneolasoppressionedelleinforma
zioni,deidatiodeiprogrammiinformatici,lapenadellareclusionedatre
aottoanni.
Sericorrelacircostanzadicuialnumero1)delsecondocommadellarticolo
635ovveroseilfattocommessoconabusodellaqualitdioperatoredel
sistema,lapenaaumentata.
(1)Articoloinseritodallart.5,comma2,dellaL.18marzo2008,n.48.
Art.635quater.Danneggiamentodisistemiinformaticiotelematici(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunque,mediantelecondot
te di cui allarticolo 635bis, ovvero attraverso lintroduzione o la trasmis
sione di dati, informazioni o programmi, distrugge, danneggia, rende, in
tuttooinparte,inservibilisistemiinformaticiotelematicialtruioneostaco
lagravementeilfunzionamentopunitoconlareclusionedaunoacinque
anni.
Sericorrelacircostanzadicuialnumero1)delsecondocommadellarticolo
635ovveroseilfattocommessoconabusodellaqualitdioperatoredel
sistema,lapenaaumentata.
(1)Articoloinseritodallart.5,comma2,dellaL.18marzo2008,n.48.
Art.635quinquies.Danneggiamentodisistemiinformaticiotelematicidi
pubblicautilit
Seilfattodicuiallarticolo635quaterdirettoadistruggere,danneggiare,
rendere, in tutto o in parte, inservibili sistemi informatici o telematici di
pubblica utilit o ad ostacolarne gravemente il funzionamento, la pena
dellareclusionedaunoaquattroanni.
Sedalfattoderivaladistruzioneoildanneggiamentodelsistemainformati
cootelematicodipubblicautilitovverosequestoreso,intuttooinpar
te,inservibile,lapenadellareclusionedatreaottoanni.
Sericorrelacircostanzadicuialnumero1)delsecondocommadellarticolo
635ovveroseilfattocommessoconabusodellaqualitdioperatoredel
sistema,lapenaaumentata.
(1)Articoloinseritodallart.5,comma2,dellaL.18marzo2008,n.48.
Art.636.Introduzioneoabbandonodianimalinelfondoaltruiepascolo
abusivo
Chiunqueintroduceoabbandonaanimaliingreggeoinmandrianelfondo
altruipunitoconlamultadaeuro10aeuro103.
Sel'introduzioneol'abbandonodianimali,anchenonraccoltiingreggeoin
mandria,avvieneperfarlipascolarenelfondoaltrui,lapenadellareclu
sionefinoaunannoodellamultadaeuro20aeuro206.
Qualorailpascoloavvenga,ovverodall'introduzioneodall'abbandonodegli
animaliilfondosiastatodanneggiato,ilcolpevolepunitoconlareclusione
finoadueannieconlamultadaeuro51aeuro516.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa.
Art.637.Ingressoabusivonelfondoaltrui
Chiunque senza necessit entra nel fondo altrui recinto da fosso, da siepe
vivaodaunaltrostabileriparopunito,aquereladellapersonaoffesa,con
lamultafinoaeuro103.
Art.638.Uccisioneodanneggiamentodianimalialtrui
Chiunque senza necessit uccide o rende inservibili o comunque deteriora
animalicheappartengonoadaltripunito,salvocheilfattocostituiscapi
gravereato,aquereladellapersonaoffesa,conlareclusionefinoaunanno
oconlamultafinoaeuro309.
Lapenadellareclusionedaseimesiaquattroanni,esiproceded'ufficio,
seilfattocommessosutreopicapidibestiameraccoltiingreggeoin
mandria,ovverosuanimalibovinioequini,anchenonraccoltiinmandria.
Nonpunibilechicommetteilfattosopravolatilisorpresineifondidalui
possedutienelmomentoincuiglirecanodanno.
Art.639.Deturpamentoeimbrattamentodicosealtrui
Chiunque,fuorideicasiprevedutidall'articolo635,deturpaoimbrattacose
mobilioimmobilialtruipunito,aquereladellapersonaoffesa,conlamul
tafinoaeuro103.
Seilfattocommessosucosediinteressestoricooartisticoovunquesiano
ubicateosuimmobilicompresinelperimetrodeicentristorici,siapplicala
pena della reclusione fino a un anno o della multa fino a euro 1.032 e si
proceded'ufficio.
Art.639bis.Casidiesclusionedellaperseguibilitaquerela

Neicasiprevistidagliarticoli631, 632, 633 e636siproceded'ufficiosesi


trattadiacque,terreni,fondioedificipubbliciodestinatiadusopubblico.

CAPOIIDEIDELITTICONTROILPATRIMONIOMEDIANTEFRODE
Art.640.Truffa
Chiunque,conartifizioraggiri,inducendotalunoinerrore,procuraaso
adaltriuningiustoprofittoconaltruidanno,punitoconlareclusioneda
seimesiatreannieconlamultadaeuro51aeuro1.032.
Lapenadellareclusionedaunoacinqueanniedellamultadaeuro309a
euro1.549:
1)seilfattocommessoadannodelloStatoodiunaltroentepubblicoo
colpretestodifaresoneraretalunodalserviziomilitare;
2)seilfattocommessoingenerandonellapersonaoffesailtimorediun
pericoloimmaginariool'erroneoconvincimentodidovereeseguireunordi
nedell'autorit;
2bis)seilfattocommessoinpresenzadellacircostanzadicuiallarticolo
61,numero5).(1)
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa,salvochericorrataluna
delle circostanze previste dal capoverso precedente o un'altra circostanza
aggravante.
(1)Numeroaggiuntodallart.3,comma28,dellaL.15luglio2009,n.94
Cfr.Cassazionepenale,sez.II,sentenza19maggio2008,n.19949,Cassa
zionepenale,sez.V,sentenza11giugno2008,n.23623,Cassazionepe
nale,sez.II,sentenza5settembre2008,n.34726,CassazionePenale,sez.
II,sentenza10settembre2008,n.35058,Cassazionepenale,sez.II,sen
tenza29ottobre2008,n.40429,Cassazionepenale,sez.II,sentenza10
aprile2009,n.15670,CassazionePenale,sez.II,sentenza10aprile2009,
n.15671,CassazionePenale,sez.II,sentenza10giugno2009,n.23491,
CassazionePenale,sez.II,sentenza24giugno2009,n.26270,Cassazione
Penale,sez.II,sentenza7settembre2009,n.34538,CassazionePenale,
sez.II,sentenza3marzo2010,n.16735eilfocusArt.640c.p.annotato
conlagiurisprudenzainAltalexMassimario.
Art.640bis.Truffaaggravataperilconseguimentodierogazionipubbliche
Lapenadellareclusionedaunoaseianniesiproceded'ufficioseilfatto
di cui all'articolo 640 riguarda contributi, finanziamenti, mutui agevolati
ovveroaltreerogazionidellostessotipo,comunquedenominate,concessio
erogatidapartedelloStato,dialtrientipubbliciodelleComuniteuropee.
Cfr. Cassazione Penale, sez. II, sentenza 11 dicembre 2008, n. 45845 e
CassazionePenale,sez.II,sentenza7settembre2009,n.34546inAltalex
Massimario.
Art.640ter.Frodeinformatica
Chiunque, alterando in qualsiasi modo il funzionamento di un sistema in
formaticootelematicoointervenendosenzadirittoconqualsiasimodalit
su dati, informazioni o programmi contenuti in un sistema informatico o
telematicooadessopertinenti,procuraasoadaltriuningiustoprofitto
conaltruidanno,punitoconlareclusionedaseimesiatreannieconla
multadaeuro51aeuro1.032.
Lapenadellareclusionedaunoacinqueanniedellamultadaeuro309a
euro 1.549 se ricorre una delle circostanze previste dal numero 1) del se
condo comma dell'articolo 640, ovvero se il fatto commesso con abuso
dellaqualitdioperatoredelsistema.
Ildelittopunibileaquereladellapersonaoffesa,salvochericorrataluna
dellecircostanzedicuialsecondocommaoun'altracircostanzaaggravante.
Cfr. Cassazione penale, sez. II, sentenza 21 gennaio 2008, n. 3102 in Al
talexMassimario.
Art.640quater.Applicabilitdell'articolo322ter
Neicasidicuiagliarticoli640, secondocomma,numero 1,640bis e640
ter,secondocomma,conesclusionedell'ipotesiincuiilfattocommesso
con abuso della qualit di operatore del sistema, si osservano, in quanto
applicabili,ledisposizionicontenutenell'articolo322ter.
Art. 640quinquies. Frode informatica del soggetto che presta servizi di
certificazionedifirmaelettronica(1)
Ilsoggettocheprestaservizidicertificazionedifirmaelettronica,ilquale,al
finediprocurareaseoadaltriuningiustoprofittoovverodiarrecaread
altridanno,violagliobblighiprevistidallaleggeperilrilasciodiuncertifica
toqualificato,punitoconlareclusionefinoatreannieconlamultada51
a1.032euro
(1)Articoloinseritodallart.5,comma3,dellaL.18marzo2008,n.48.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 75

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Art.641.Insolvenzafraudolenta
Chiunque,dissimulandoilpropriostatod'insolvenza,contraeun'obbligazio
necolpropositodinonadempierlapunito,aquereladellapersonaoffesa,
qualoral'obbligazionenonsiaadempiuta,conlareclusionefinoadueanni
oconlamultafinoaeuro516.
L'adempimentodell'obbligazioneavvenutoprimadellacondannaestingueil
reato.
Cfr.TribunalediGenova,sentenza7febbraio2007eCassazionepenale,
sez.II,sentenza15maggio2009,n.20530inAltalexMassimario.
Art. 642. Fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione
fraudolentadellapropriapersona
Chiunque,alfinediconseguirepersoperaltril'indennizzodiunaassicu
razioneocomunqueunvantaggioderivantedauncontrattodiassicurazio
ne,distrugge,disperde,deterioraodoccultacosedisuapropriet,falsifica
oalteraunapolizzaoladocumentazionerichiestaperlastipulazionediun
contrattodiassicurazionepunitoconlareclusionedaunoacinqueanni
(1).
Allastessapenasoggiacechialfinepredettocagionaasestessounalesione
personaleoaggravaleconseguenzedellalesionepersonaleprodottadaun
infortunio o denuncia un sinistro non accaduto ovvero distrugge, falsifica,
alteraoprecostituisceelementidiprovaodocumentazionerelativialsini
stro. Se il colpevole consegue l'intento la pena aumentata. Si procede a
quereladiparte.
Le disposizioni di cui al presente articolo si applicano anche se il fatto
commessoall'estero,indannodiunassicuratoreitaliano,cheesercitilasua
attivitnelterritoriodelloStato.Ildelittopunibileaquereladellapersona
offesa(2).
(1)Commacosmodificatodall'art.33,co.1bis,D.L.24gennaio2012,n.
1,convertito,conmodificazioni,dallaL.24marzo2012,n.27.
Iltestoprecedentementeinvigoreerailseguente:Chiunque,alfinedi
conseguirepersoperaltril'indennizzodiunaassicurazioneocomunque
un vantaggio derivante da un contratto di assicurazione, distrugge, di
sperde, deteriora od occulta cose di sua propriet, falsifica o altera una
polizzaoladocumentazionerichiestaperlastipulazionediuncontratto
diassicurazionepunitoconlareclusionedaseimesiaquattroanni..
(2)Articolocossostituitodall'art.24,L.12dicembre2002,n.273.
Art.643.Circonvenzionedipersoneincapaci
Chiunque, per procurare a s o ad altri un profitto, abusando dei bisogni,
dellepassioniodellainesperienzadiunapersonaminore,ovveroabusando
dello stato d'infermit o deficienza psichica di una persona, anche se non
interdettaoinabilitata,lainduceacompiereunatto,cheimportiqualsiasi
effetto giuridico per lei o per altri dannoso, punito con la reclusione da
dueaseiannieconlamultadaeuro206aeuro2.065.
Art.644.Usura
Chiunque, fuori dei casi previsti dall'articolo 643, si fa dare o promettere,
sottoqualsiasiforma,persoperaltri,incorrispettivodiunaprestazionedi
denaro o di altra utilit, interessi o altri vantaggi usurari, punito con la
reclusionedadueadieciannieconlamultadaeuro5.000aeuro30.000.
Allastessapenasoggiacechi,fuoridelcasodiconcorsoneldelittoprevisto
dal primo comma, procura a taluno una somma di denaro od altra utilit
facendodareopromettere,asoadaltri,perlamediazione,uncompenso
usurario.
La legge stabilisce il limite oltre il quale gli interessi sono sempre usurari.
Sono altres usurari gli interessi, anche se inferiori a tale limite, e gli altri
vantaggiocompensiche,avutoriguardoalleconcretemodalitdelfattoe
al tasso medio praticato per operazioni similari, risultano comunque spro
porzionatirispettoallaprestazionedidenaroodialtrautilit,ovveroall'o
peradimediazione,quandochilihadatiopromessisitrovaincondizionidi
difficolteconomicaofinanziaria.
Per la determinazione del tasso di interesse usurario si tiene conto delle
commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e delle spese, escluse quelle
perimposteetasse,collegateallaerogazionedelcredito.
Lepeneperifattidicuialprimoesecondocommasonoaumentatedaun
terzoallamet:
1)seilcolpevolehaagitonell'eserciziodiunaattivitprofessionale,banca
riaodiintermediazionefinanziariamobiliare;
2)seilcolpevoleharichiestoingaranziapartecipazionioquotesocietarieo
aziendalioproprietimmobiliari;
3)seilreatocommessoindannodichisitrovainstatodibisogno;

4) se il reato commesso in danno di chi svolge attivit imprenditoriale,


professionaleoartigianale;
5)seilreatocommessodapersonasottopostaconprovvedimentodefini
tivoallamisuradiprevenzionedellasorveglianzaspecialeduranteilperiodo
previstodiapplicazioneefinoatreannidalmomentoincuicessatal'ese
cuzione.
Nelcasodicondanna,odiapplicazionedipenaaisensidell'articolo444del
codicediprocedurapenale,perunodeidelittidicuialpresentearticolo,
sempreordinatalaconfiscadeibenichecostituisconoprezzooprofittodel
reatoovverodisommedidenaro,beniedutilitdicuiilreohaladisponibi
lit anche per interposta persona per un importo pari al valore degli inte
ressi o degli altri vantaggi o compensi usurari, salvi i diritti della persona
offesadalreatoallerestituzioniealrisarcimentodeidanni.
Art.644bis.Usuraimpropria
Chiunque,fuorideicasiprevistidall'articolo644,approfittandodellecondi
zionididifficolteconomicaofinanziariadipersonachesvolgeunaattivit
imprenditoriale o professionale, si fa dare o promettere, sotto qualsiasi
forma,persoperaltri,incorrispettivodiunaprestazionedidenaroodi
altracosamobile,interessioaltrivantaggiusurari,punitoconlareclusio
ne da sei mesi a quattro anni e con la multa da lire quattro milioni a lire
ventimilioni.
Allastessapenasoggiacechi,fuorideicasidiconcorsoneldelittoprevisto
dalcommaprecedente,procuraadunapersonachesvolgeunaattivitim
prenditorialeoprofessionaleecheversaincondizionididifficolteconomi
caofinanziariaunasommadidenarooun'altracosamobile,facendodareo
promettere,asoadaltri,perlamediazione,uncompensousurario.
Siapplicaladisposizionedelterzocommadell'articolo644.
Art.644ter.Prescrizionedelreatodiusura
Laprescrizionedelreatodiusuradecorredalgiornodell'ultimariscossione
siadegliinteressichedelcapitale.
Art.645.Frodeinemigrazione
Chiunque con mendaci asserzioni o con false notizie, eccitando taluno ad
emigrare,oavviandoloapaesediversodaquellonelqualevolevarecarsi,si
faconsegnareopromettere,persoperaltri,denarooaltrautilit,come
compenso per farlo emigrare, punito con la reclusione da uno a cinque
annieconlamultadaeuro309aeuro1.032.
Lapenaaumentataseilfattocommessoadannodidueopipersone.
Art.646.Appropriazioneindebita
Chiunque,perprocurareasoadaltriuningiustoprofitto,siappropriail
denaroolacosamobilealtruidicuiabbia,aqualsiasititolo,ilpossesso,
punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a tre anni e
conlamultafinoaeuro1.032.
Seilfattocommessosucoseposseduteatitolodidepositonecessario,la
penaaumentata.
Si procede d'ufficio, se ricorre la circostanza indicatanel capoverso prece
denteotalunadellecircostanzeindicateneln.11dell'articolo61.
Cfr.CassazionePenale,sez.II,sentenza18ottobre2007,n.38604eCas
sazione Penale, sez. II, sentenza 24 settembre 2009, n. 37498 in Altalex
Massimario.
Art.647.Appropriazionedicosesmarrite, deltesoroodicoseavuteper
erroreocasofortuito
punito,aquereladellapersonaoffesa,conlareclusionefinoaunannoo
conlamultadaeuro30aeuro309:
1)chiunque,avendotrovatodenaroocosedaaltrismarrite,seliappropria,
senzaosservareleprescrizionidellaleggecivilesull'acquistodellapropriet
dicosetrovate;
2)chiunque,avendotrovatountesoro,siappropria,intuttooinparte,la
quotadovutaalproprietariodelfondo;
3)chiunquesiappropriacose,dellequalisiavenutoinpossessopererrore
altruiopercasofortuito.
Neicasiprevedutidainumeri1e3,seilcolpevoleconoscevailproprietario
dellacosachesiappropriata,lapenadellareclusionefinoadueannie
dellamultafinoaeuro309.
Art.648.Ricettazione
Fuorideicasidiconcorsonelreato,chi,alfinediprocurareasoadaltriun
profitto,acquista,riceveodoccultadenaroocoseprovenientidaunqual
siasidelitto,ocomunquesiintromettenelfarleacquistare,ricevereodoc
cultare, punito con la reclusione da due ad otto anni e con la multa da
euro516aeuro10.329.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 76

CODICEPENALE
LibroIIDeidelittiinparticolare

Lapenadellareclusionesinoaseianniedellamultasinoaeuro516,seil
fattodiparticolaretenuit.
Le disposizioni di questo articolo si applicano anche quando l'autore del
delittodacuiildenaroolecoseprovengonononimputabileononpu
nibile ovvero quando manchi una condizione di procedibilit riferitaatale
delitto.
Cfr. Cassazione penale, SS.UU., sentenza 26 settembre 2007, n. 35535,
Tribunale di Torre Annunziata, sentenza 30 ottobre 2007, Tribunale di
Torre Annunziata, sentenza 12 novembre 2007, Tribunale di Napoli, sez.
Ischia, sentenza 19 agosto 2008, n. 729, Cassazione penale, sez. II, sen
tenza 10 marzo 2009, n. 10580, Cassazione penale, sez. II, sentenza 16
giugno 2009, n. 24825, Cassazione penale, sez. II, sentenza 9 settembre
2009,n.35080,Cassazionepenale,sez.II,sentenza22dicembre2009,n.
49263,Cassazionepenale,sez.II,sentenza4febbraio2010,n.4800,Cas
sazione penale, sez. II, sentenza 20 gennaio 2010, n. 2465 e Cassazione
penale,SS.UU.,sentenza30marzo2010,n.12433inAltalexMassimario.
Art.648bis.Riciclaggio
Fuorideicasidiconcorsonelreato,chiunquesostituisceotrasferiscedena
ro,benioaltreutilitprovenientidadelittononcolposo,ovverocompiein
relazione ad essi altre operazioni, in modo da ostacolare l'identificazione
della loro provenienza delittuosa, punito con la reclusione da quattro a
dodiciannieconlamultadaeuro1.032aeuro15.493.
Lapenaaumentataquandoilfattocommessonell'eserciziodiun'attivit
professionale.
Lapenadiminuitaseildenaro,ibeniolealtreutilitprovengonodadelit
to per il quale stabilita le pena della reclusione inferiore nel massimo a
cinqueanni.Siapplical'ultimocommadell'articolo648.
Cfr.Cassazionepenale,sez.II,sentenza27giugno2007,n.21667,Cassa
zionepenale,sez.II,sentenza4febbraio2010,n.4800eCassazionepe
nale,sez.V,sentenza7maggio2010,n.17694inAltalexMassimario.
Art.648ter.Impiegodidenaro,benioutilitdiprovenienzaillecita
Chiunque,fuorideicasidiconcorsonelreatoedeicasiprevistidagliarticoli
648 e 648bis, impiega in attivit economiche o finanziarie denaro, beni o
altre utilit provenienti da delitto, punito con la reclusione da quattro a
dodiciannieconlamultadaeuro1.032a15.493.
Lapenaaumentataquandoilfattocommessonell'eserciziodiun'attivit
professionale.
Lapenadiminuitanell'ipotesidicuialsecondocommadell'articolo648.Si
applical'ultimocommadell'articolo648.
Cfr. Cassazione penale, sez. II, sentenza 4 febbraio 2010, n. 4800 in Al
talexMassimario.
Art.648quater.Confisca(1)
Nelcasodicondannaodiapplicazionedellapenasurichiestadelleparti,a
normadell'articolo444del codice diprocedurapenale,perunodeidelitti
previsti dagli articolo 648bis e 648ter, sempre ordinata la confisca dei
benichenecostituisconoilprodottooilprofitto,salvocheappartenganoa
personeestraneealreato.
Nel caso in cui non sia possibile procedere alla confisca di cui al primo
comma,ilgiudiceordinalaconfiscadellesommedidenaro,deibeniodelle
altreutilitdellequaliilreohaladisponibilit,ancheperinterpostaperso
na,perunvaloreequivalentealprodotto,profittooprezzodelreato.
Inrelazioneaireatidicuiagliarticoli648bise648ter,ilpubblicoministero
pucompiere,neltermineeaifinidicuiall'articolo430delcodicedipro
cedurapenale,ogniattivitdiindaginechesirendanecessariacircaibeni,il
denaroolealtreutilitdasottoporreaconfiscaanormadeicommiprece
denti.
(1)Articoloaggiuntodall'art.63,D.L.21novembre2007,n.231.

CAPOIIIDISPOSIZIONICOMUNIAICAPIPRECEDENTI
Art.649.Nonpunibilitequereladellapersonaoffesa,perfatticommessi
adannodicongiunti
Nonpunibilechihacommessoalcunodeifattiprevedutidaquestotitolo
indanno:
1)delconiugenonlegalmenteseparato;
2) di un ascendente o discendente o di un affine in linea retta, ovvero
dell'adottanteodell'adottato;
3)diunfratelloodiunasorellacheconluiconvivano.

Ifattiprevedutidaquestotitolosonopunibiliaquereladellapersonaoffe
sa,secommessiadannodelconiugelegalmenteseparato,ovverodelfra
telloodellasorellachenonconvivanocoll'autoredelfatto,ovverodellozio
odelnipoteodell'affineinsecondogradoconluiconviventi.
Le disposizioni diquesto articolo non si applicano ai delitti preveduti dagli
artt. 628, 629 e 630 e ad ogni altro delitto contro il patrimonio che sia
commessoconviolenzaallepersone.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 77

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

LIBROTERZODELLECONTRAVVENZIONIINPARTICO
LARE

TITOLOIDELLECONTRAVVENZIONIDIPOLIZIA
CapoIDellecontravvenzioniconcernentilapoliziadisicurezza
Sezione I Delle contravvenzioni concernenti l'ordine pubblico e la tran
quillitpubblica
1Dellecontravvenzioniconcernentil'inosservanzadeiprovvedimentidi
poliziaelemanifestazionisedizioseepericolose.
Art.650.Inosservanzadeiprovvedimentidell'autorit
Chiunquenonosservaunprovvedimentolegalmentedatodall'autoritper
ragionedigiustiziaodisicurezzapubblicaod'ordinepubblicood'igiene,
punito,seilfattononcostituisceunpigravereato,conl'arrestofinoatre
mesioconl'ammendafinoaeuro206.
Art.651.Rifiutod'indicazionisullapropriaidentitpersonale
Chiunque,richiestodaunpubblicoufficialenell'eserciziodellesuefunzioni,
rifiutadidareindicazionisullapropriaidentitpersonale,sulpropriostato,
o su altre qualit personali, punito con l'arresto fino a un mese o con
l'ammendafinoaeuro206.
Art.652.Rifiutodiprestarelapropriaoperainoccasionediuntumulto
Chiunque, in occasione di un tumulto o di un pubblico infortunio o di un
comunepericoloovveronellaflagranzadiunreatorifiuta,senzagiustomo
tivo,diprestareilproprioaiutoolapropriaopera,ovverodidareleinfor
mazionioleindicazionicheglisianorichiestedaunpubblicoufficialeoda
unapersonaincaricatadiunpubblicoservizio,nell'eserciziodellefunzionio
del servizio, punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a
euro309.
Seilcolpevoledinformazionioindicazionimendaci,punitoconl'arresto
daunoaseimesiovveroconl'ammendadaeuro30aeuro619.
Art.653.Formazionedicorpiarmatinondirettiacommetterereati
Chiunque, senza autorizzazione, forma un corpo armato non diretto a
commetterereatipunitoconl'arrestofinoaunanno.
Art.654.Gridaemanifestazionisediziose
Chiunque,inunariunionechenonsiadaconsiderareprivataanormadeln.
3 dell'articolo 266 ovvero in luogo pubblico, aperto o esposto al pubblico,
compiemanifestazionioemettegridasediziosepunito,seilfattononco
stituisce reato, con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 103 a
euro619.
Art.655.Radunatasediziosa
Chiunquefapartediunaradunatasediziosadidieciopipersonepunito,
perilsolofattodellapartecipazioneconl'arrestofinoaunanno.
Sechifapartedellaradunataarmato,lapenadell'arrestononinferiore
aseimesi.
Non punibile chi, prima dell'ingiunzione dell'autorit, o per obbedire ad
essa,siritiradallaradunata.
Art. 656. Pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tenden
ziose,atteaturbarel'ordinepubblico
Chiunquepubblicaodiffondenotiziefalse,esagerateotendenziose,perle
qualipossaessereturbatol'ordinepubblico,punitoseilfattononcosti
tuisceunpigravereato,conl'arrestofinoatremesioconl'ammendafino
aeuro309.
Art.657.Gridaonotizieatteaturbarelatranquillitpubblicaoprivata(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunque,conloscopo di smerciareodistri
buire scritti o disegni in un luogo pubblico ovvero aperto o esposto al
pubblico, annuncia o grida notizie, dalle quali possa essere turbata la
tranquillitpubblicaoprivata,punitoconl'ammendafinoalireduecen
tomila."statoabrogatodall'art.18,L.25giugno1999,n.205.
Art.658.Procuratoallarmepressol'autorit
Chiunque, annunziando disastri, infortuni o pericoli inesistenti, suscita al
larmepressol'autoritopressoentiopersonecheesercitanounpubblico
servizio,punitoconl'arrestofinoaseimesioconl'ammendadaeuro10a
euro516.
Art.659.Disturbodelleoccupazioniodelriposodellepersone

Chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti


sonori o di segnalazioni acustiche, ovvero suscitando o non impedendo
strepitidianimali,disturbaleoccupazionioilriposodellepersone,ovvero
glispettacoli,iritrovioitrattenimentipubblici,punitoconl'arrestofinoa
tremesioconl'ammendafinoaeuro309.
Siapplical'ammendadaeuro103aeuro516achiesercitaunaprofessione
o un mestiere rumoroso contro le disposizioni dellalegge o le prescrizioni
dell'autorit.
Cfr.Cassazionepenale,sez.I,sentenza5novembre2007,n.40502,Cas
sazionepenale,sez.I,sentenza7gennaio2008,n.246eCassazionepe
nale,sez.I,sentenza25settembre2008,n.36737inAltalexMassimario.
Art.660.Molestiaodisturboallepersone
Chiunque,inunluogopubblicooapertoalpubblico,ovverocolmezzodel
telefono,perpetulanzaoperaltrobiasimevolemotivo,recaatalunomole
stiaodisturbopunitoconl'arrestofinoaseimesioconl'ammendafinoa
euro516.
Cfr.CassazionePenale,sez.III,sentenza13maggio2008,n.19206,Cas
sazionePenale,sez.I,sentenza17luglio2008,n.29971,CassazionePe
nale, sez.I, sentenza 1 marzo 2010, n. 8068 e Cassazione Penale, sez. I,
sentenza30giugno2010,n.24510inAltalexMassimario.
Art.661.Abusodellacredulitpopolare
Chiunque, pubblicamente, cerca con qualsiasi impostura, anche gratuita
mente,diabusaredellacredulitpopolarepunito,sedalfattopuderiva
re un turbamento dell'ordine pubblico, con l'arresto fino a tre mesi o con
l'ammendafinoaeuro1.032.
2Dellecontravvenzioniconcernentilavigilanzasuimezzidipubblicit
Art.662.Esercizioabusivodell'artetipografica(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunque,senzalicenzadell'autoritosenza
osservareleprescrizionidellalegge,esercital'artetipografica,fotografi
ca, o un'altra qualunque arte di stampa o di riproduzione meccanica o
chimicainmoltepliciesemplari,punitoconl'arrestofinoaseimesiocon
l'ammendadaliresessantamilaaunmilione."statoabrogatodall'art.
13,D.Lgs.13luglio1994,n.480.
Art.663.Vendita,distribuzioneoaffissioneabusivadiscrittiodisegni
Chiunque,inunluogopubblicooapertoalpubblicovendeodistribuisceo
mettecomunqueincircolazionescrittiodisegni,senzaavereottenutol'au
torizzazione richiesta dalla legge, punito con la sanzione amministrativa
pecuniariadaeuro51aeuro309.
Alla stessa sanzione soggiace chiunque, senza licenza dell'autorit o senza
osservarneleprescrizioni,inunluogopubblicoapertooespostoalpubbli
co,affiggescrittiodisegni,ofausodimezziluminosioacusticipercomuni
cazionialpubblico,ocomunquecollocaiscrizioniodisegni.
Ledisposizionideicommi1e2nonsiapplicanoall'affissionediscrittiodi
segnifuoridailuoghidestinatidall'autoritcompetente.
Art.663bis.Divulgazionedistampaclandestina
Salvo che il fatto costituisca reato, chiunque in qualsiasi modo divulga
stampe o stampati pubblicati senza l'osservanza delle prescrizioni di legge
sulla pubblicazione e diffusione della stampa periodica e non periodica,
punitoconlasanzioneamministrativapecuniariadaeuro103aeuro619.
Perleviolazionidicuialpresentearticolononammessoilpagamentoin
misura ridotta previsto dall'articolo 16 della legge 24 novembre 1981, n.
689.
Art.664.Distruzioneodeterioramentodiaffissioni
Chiunque stacca, lacera o rende comunque inservibili o illeggibili scritti o
disegnifattiaffiggeredalleautoritciviliodaquelleecclesiastiche,punito
conlasanzioneamministrativapecuniariadaeuro77aeuro464.
Sesitrattadiscrittiodisegnifattiaffiggeredaprivatineiluoghieneimodi
consentiti dalla legge o dall'autorit, si applica la sanzione amministrativa
pecuniariadaeuro51aeuro309.
3 Delle contravvenzioni concernenti la vigilanza su talune industrie e
suglispettacolipubblici
Art.665.Agenziediaffariedesercizipubblicinonautorizzatiovietati(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunque,senzalicenzadell'autorit,osenza
lapreventivadichiarazioneallamedesima,quandosianorichieste,apreo
conduceagenziediaffari,stabilimentioesercizipubblici,ovveropermer
cedealloggiapersoneolericeveinconvittooincura,punitoconl'arre
stofinoaseimesioconl'ammendafinoalireunmilione.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 78

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

Se la licenza stata negata, revocata o sospesa le pene dell'arresto e


dell'ammendasiapplicanocongiuntamente.
Qualora, ottenuta la licenza, non si osservino le altre prescrizioni della
leggeodell'autorit,lapenadell'arrestofinoatremesiodell'ammenda
fino a lire seicentomila." stato abrogato dall'art. 13, D.Lgs. 13 luglio
1994,n.480.
Art.666.Spettacoliotrattenimentipubblicisenzalicenza
Chiunque, senza la licenza dell'autorit in un luogo pubblico o aperto o
esposto al pubblico, d spettacoli o trattenimenti di qualsiasi natura (1), o
aprecircoliosaledaballoodiaudizioni,punitoconlasanzioneammini
strativapecuniariadaeuro258aeuro1.549.
Selalicenzastatanegata,revocataosospesa,siapplicalasanzioneam
ministrativapecuniariadaeuro413aeuro2.478.
E'sempredispostalacessazionedell'attivitsvoltaindifettodilicenza.Se
l'attivitsvoltainlocaleperilqualestatarilasciataautorizzazioneoaltro
titoloabilitativoall'eserciziodidiversaattivit,nelcasodireiterazionedelle
violazionidicuialprimocommaenell'ipotesiprevistadalsecondocomma
dispostaaltreslachiusuradellocaleperunperiodononsuperioreasette
giorni.
Perleviolazioniprevistedalpresentearticolononammessoilpagamento
inmisuraridottaanormadell'articolo16dellalegge24novembre1981,n.
689.
(1)LaCortecostituzionaleconsentenza15aprile1970,n.56hadichiara
tol'illegittimitdelpresentearticolonellaparteincuiprescrivecheperi
trattenimentidatenersiinluoghiapertialpubblico,enonindettinell'e
serciziodiattivitimprenditoriali,occorrelalicenzadelquestore.
Cfr.CassazioneCivile,sez.II,sentenza30giugno2009,n.15375inAltalex
Massimario.
Art. 667. Esecuzione abusiva di azioni destinate a essere riprodotte col
cinematografo(1)
(1) L'articolo che recitava: "Chiunque fa eseguire in un luogo pubblico o
aperto o esposto al pubblico azioni destinate a essere riprodotte col ci
nematografo, senza averne dato preventivo avviso all'autorit, punito
conl'ammendadalireduecentomilaaunmilione.
Allastessapenasoggiacechifabbrica,introducenelterritoriodelloStato,
ovvero esporta o fa comunque commercio di pellicole cinematografiche,
senzaavernedatoilpreventivoavvisoall'autorit.
Se alcuno dei fatti preveduti dalle disposizioni precedenti commesso
controildivietodell'autorit,lapenadell'arrestofinoaunmese."sta
toabrogatodall'art.13,D.Lgs.13luglio1994,n.480.
Art.668.Rappresentazioniteatraliocinematograficheabusive
Chiunque recita in pubblico drammi o altre opere, ovvero d in pubblico
produzioni teatrali di qualunque genere, senza averli prima comunicati
all'autorit, punito con l'arresto fino a sei mesi o con l'ammenda fino a
euro309.
Allastessapenasoggiacechifarappresentareinpubblicopellicolecinema
tografiche,nonsottoposteprimaallarevisionedell'autorit.
Seilfattocommessocontroildivietodell'autorit,lapenapecuniariaela
penadetentivasonoapplicatecongiuntamente.
Ilfattosiconsideracommessoinpubblicosericorretalunadellecircostanze
indicateneinumeri2e3dell'articolo266.
4Dellecontravvenzioniconcernentilavigilanzasuimestierigirovaghie
laprevenzionedell'accattonaggio
Art.669.Esercizioabusivodimestierigirovaghi
Chiunqueesercitaunmestieregirovagosenzalalicenzadell'autoritosen
zaosservarelealtreprescrizionistabilitedallalegge,punitoconlasanzio
neamministrativadaeuro10aeuro258.
Allastessapenasoggiaceilgenitoreoiltutorecheimpiegainmestierigiro
vaghi un minore degli anni diciotto, senza che questi abbia ottenuto la li
cenzaoabbiaosservatelealtreprescrizionidilegge.
Lapenadell'arrestodaunoaquattromesiodell'ammendadalireventi
milaacinquecentomilaepuessereordinatalalibertvigilata:
1)seilfattocommessocontroildivietodellaleggeodell'autorit;
2)selapersonacheesercitaabusivamenteilmestieregirovagohariportato
unaprecedentecondannaapenadetentivaperdelittononcolposo.
Art.670.Mendicit(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunquemendicainluogopubblicooaperto
alpubblicopunitoconl'arrestofinoatremesi.

Lapenadell'arrestodaunoaseimesiseilfattocompiutoinmodori
pugnanteovessatorio,ovverosimulandodeformitomalattie,oadope
randoaltrimezzifraudolentiperdestarel'altruipiet."statoabrogato
dall'art.18,L.25giugno1999,n.205.
Art.671.Impiegodiminorinell'accattonaggio(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunquesivale,permendicare,diunaperso
na minore degli anni quattordici o, comunque, non imputabile, la quale
sia sottoposta alla sua autorit o affidata alla sua custodia o vigilanza,
ovvero permette che tale persona mendichi, o che altri se ne valga per
mendicare,punitoconl'arrestodatremesiaunanno.
Qualorailfattosiacommessodalgenitoreodaltutore,lacondannaim
portalasospensionedall'eserciziodellapatriapotestodall'ufficioditu
tore."statoabrogatodallaL.15luglio2009,n.94.
SezioneIIDellecontravvenzioniconcernentil'incolumitpubblica
1Dellecontravvenzioniconcernentil'incolumitdellepersoneneiluo
ghidipubblicotransitoonelleabitazioni
Art.672.Omessacustodiaemalgovernodianimali
Chiunquelascialiberi,ononcustodisceconledebitecautele,animaliperi
colosidaluiposseduti,oneaffidalacustodiaapersonainesperta,punito
conlasanzioneamministrativadalireeuro25aeuro258.
Allastessapenasoggiace:
1)chi,inluoghiaperti,abbandonaasestessianimalidatiro,dasomaoda
corsa,olilasciacomunquesenzacustodia,anchesenonsianodisciolti,oli
attaccaoconduceinmododaesporreapericolol'incolumitpubblica,ov
veroliaffidaapersonainesperta;
2)chiaizzaospaventaanimali,inmododamettereinpericolol'incolumit
dellepersone.
Art.673.Omessocollocamentoorimozionedisegnalioripari
Chiunque omette di collocare i segnali o i ripari prescritti dalla legge o
dall'autoritperimpedirepericoliallepersoneinunluogodipubblicotran
sito,ovverorimuoveisegnalioiriparisuddetti,ospegneifanalicollocati
comesegnali,punitoconl'arrestofinoatremesioconl'ammendafinoa
euro516.
Allastessapenasoggiacechirimuoveapparecchiosegnalidiversidaquelli
indicatinelladisposizioneprecedenteedestinatiaunserviziopubblicoodi
pubblicanecessit,ovverospegneifanalidellapubblicailluminazione.
Art.674.Gettopericolosodicose
Chiunquegettaoversa,inunluogodipubblicotransitooinunluogopriva
tomadicomuneodialtruiuso,coseatteaoffendereoimbrattareomole
starepersone,ovvero,neicasinonconsentitidallalegge,provocaemissioni
digas,divaporiodifumo,attiacagionaretalieffetti,punitoconl'arresto
finoaunmeseoconl'ammendafinoaeuro206.
Cfr. Tribunale di Rovigo, decreto di archiviazione 1 giugno 2007, Cassa
zionePenale,sez.III,sentenza7febbraio2008,n.6097,CassazionePena
le, sez. III, sentenza 1 ottobre 2008, n. 37282, Cassazione penale, sez. I,
sentenza25settembre2008,n.36737eCassazioneCivile,sez.II,senten
za10novembre2009,n.23807inAltalexMassimario.
Art.675.Collocamentopericolosodicose
Chiunque,senzaledebitecautele,poneosospendecose,che,cadendoin
unluogodipubblicotransito,oinunluogoprivatomadicomuneodialtrui
uso,possanooffendereoimbrattareomolestarepersone,punitoconla
sanzioneamministrativapecuniariadaeuro103aeuro619.
Art.676.Rovinadiedificiodialtrecostruzioni
Chiunquehaavutopartenelprogettooneilavoriconcernentiunedificioo
un'altracostruzione,chepoi,persuacolpa,rovini,punitoconlasanzione
amministrativapecuniariadaeuro154aeuro929.
Sedalfattoderivatopericoloallepersone,lapenadell'arrestofinoasei
mesiovverodell'ammendanoninferioreaeuro309.
Art.677.Omissionedilavoriinedificiocostruzionicheminaccianorovina
Ilproprietariodiunedificioodiunacostruzionecheminaccirovinaovvero
chiperluiobbligatoallaconservazioneoallavigilanzadell'edificioodella
costruzione,ilqualeomettediprovvedereailavorinecessariperrimuovere
ilpericolo,punitoconlasanzioneamministrativapecuniariadaeuro154a
euro929.
Lastessasanzionesiapplicaachi,avendonel'obbligo,omettedirimuovere
ilpericolocagionatodall'avvenutarovinadiunedificioodiunacostruzione.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 79

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

Se dai fatti preveduti dalle disposizioni precedenti deriva pericolo per le


persone,lapenadell'arrestofinoaseimesiodell'ammendanoninferiore
aeuro309.
2 Delle contravvenzioni concernenti la prevenzione di infortuni nelle
industrieonellacustodiadimaterieesplodenti
Art.678.Fabbricazioneocommercioabusividimaterieesplodenti
Chiunque,senzalalicenzadell'autoritosenzaleprescrittecautele,fabbri
caointroducenelloStato,ovverotieneindepositoovendeotrasportama
terieesplodentiosostanzedestinateallacomposizioneoallafabbricazione
diesse,punitoconl'arrestofinoadiciottomesieconl'ammendafinoa
euro247.
Art.679.Omessadenunciadimaterieesplodenti
Chiunqueomettedidenunciareall'autoritcheeglidetienematerieesplo
dentidiqualsiasispecie,ovveromaterieinfiammabili,pericoloseperlaloro
qualitoquantitpunitoconl'arrestofinoadodicimesioconl'ammenda
finoaeuro371.
Soggiace all'ammenda fino a euro 247 chiunque, avendo notizia che in un
luogodaluiabitatositrovanomaterieesplodenti,omettedifarnedenuncia
all'autorit.
Nelcasoditrasgressioneall'ordine,legalmentedatodall'autorit,diconse
gnare,neiterminiprescritti,lematerieesplodenti,lapenadell'arrestoda
tremesiatreanniodell'ammendadaeuro37aeuro619.
Art.680.Circostanzeaggravanti
Le pene per le contravvenzioni prevedute dai due articoli precedenti sono
aumentateseilfattocommessodaalcunadellepersoneallequalilalegge
vietadiconcederelalicenza,ovverosequestastatanegataorevocata.
Art.681.Aperturaabusivadiluoghidipubblicospettacolootrattenimen
to
Chiunqueapreotieneapertiluoghidipubblicospettacolo,trattenimentoo
ritrovo,senzaavereosservatoleprescrizionidell'autoritatuteladellain
columit pubblica, punito con l'arresto fino a sei mesi e con l'ammenda
noninferioreaeuro103.
Sezione III Delle contravvenzioni concernenti la prevenzione di talune
speciedireati
1Dellecontravvenzioniconcernentilatutelapreventivadeisegreti
Art.682.Ingressoarbitrarioinluoghiovel'accessovietatonell'interesse
militaredelloStato
Chiunque s'introduce in luoghi, nei quali l'accesso vietato nell'interesse
militaredelloStato,punito,seilfattononcostituisceunpigravereato,
con l'arresto da tre mesi a un anno, ovvero con l'ammenda da euro 51 a
euro309.
Art. 683. Pubblicazione delle discussioni o delle deliberazioni segrete di
unadelleCamere
Chiunque,senzaautorizzazione,pubblicacolmezzodellastampa,oconun
altro dei mezzi indicati nell'articolo 662, anche per riassunto, il contenuto
dellediscussioniodelledeliberazionisegretedelSenatoodellaCameradei
deputati punito, qualora il fatto non costituisca un pi grave reato, con
l'arrestofinoatrentagiornioconl'ammendadaeuro51aeuro258.
Art.684.Pubblicazionearbitrariadiattidiunprocedimentopenale
Chiunque pubblica, in tutto o in parte, anche per riassunto o a guisa d'in
formazione,attiodocumentidiunprocedimentopenale,dicuisiavietata
perleggelapubblicazionepunitoconl'arrestofinoatrentagiorniocon
l'ammendadaeuro51aeuro258.
Art. 685. Indebita pubblicazione di notizie concernenti un procedimento
penale
Chiunque pubblica i nomi dei giudici, con l'indicazione dei voti individuali
che ad essi si attribuiscono nelle deliberazioni prese in un procedimento
penalepunitoconl'arrestofinoaquindicigiornioconl'ammendadaeuro
25aeuro103.

o altre bevande alcooliche ovvero detiene per vendere o vende droghe,


punitoconlasanzioneamministrativapecuniariadaeuro413aeuro2.478.
Allastessasanzionesoggiacechi,senzaosservareleprescrizionidellalegge
odell'autorit,fabbricaointroducenelloStatosostanzedestinateallacom
posizionediliquoriodroghe.
E' sempre disposta la cessazione dell'attivit illecitamente esercitata. Se
l'attivit svolta in uno stabilimento o in un esercizio per il quale stata
rilasciataautorizzazioneoaltrotitoloabilitativoall'eserciziodidiversaattivi
t,nelcasodireiterazionedelleviolazionidispostaaltreslachiusuradello
stabilimentoodell'esercizioperunperiodononsuperioreasettegiorni.
Perleviolazioniprevistedalpresentearticolononammessoilpagamento
inmisuraridottaanormadell'articolo16dellalegge24novembre1981,n.
689.
Art.687.Consumodibevandealcoolicheintempodivenditanonconsen
tita
Chiunqueacquistaoconsuma,inuneserciziopubblico,bevandealcooliche
fuori del tempo in cui ne permessa la vendita, punito con la sanzione
amministrativafinoaeuro51.
Art.688.Ubriachezza
Chiunque,inunluogopubblicooapertoalpubblico,coltoinstatodima
nifesta ubriachezza punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da
euro51aeuro309.
Lapenadell'arrestodatreaseimesiseilfattocommessodachihagi
riportatounacondannaperdelittononcolposocontrolavitaol'incolumit
individuale.
Lapenaaumentatasel'ubriachezzaabituale.
Art.689.Somministrazionedi bevandealcoolicheaminorioainfermidi
mente
L'esercente un'osteria o un altro pubblico spaccio di cibi o di bevande, il
quale somministra, in un luogo pubblico o aperto al pubblico, bevande al
cooliche a un minore degli anni sedici, o a persona che appaia affetta da
malattiadimente,ochesitroviinmanifestecondizionidideficienzapsichi
caacausadiun'altrainfermit,punitoconl'arrestofinoaunanno.
La stessa pena di cui al primo comma si applica a chi pone in essere una
dellecondottedicuialmedesimocomma,attraversodistributoriautomatici
che non consentano la rilevazione dei dati anagrafici dell'utilizzatore me
diantesistemidiletturaotticadeidocumenti.Lapenadicuialperiodopre
cedentenonsiapplicaqualorasiapresentesulpostopersonaleincaricatodi
effettuareilcontrollodeidatianagrafici.(1)
Seilfattodicuialprimocommacommessopidiunavoltasiapplicaan
chelasanzioneamministrativapecuniariada1.000euroa25.000eurocon
lasospensionedell'attivitpertremesi.(1)
Sedalfattoderival'ubriachezza,lapenaaumentata.
Lacondannaimportalasospensionedall'esercizio.
(1)Commainseritodall'art.7,D.L.13settembre2012,n.158,convertito
conL.8novembre2012,n.189.
Art.690.Determinazioneinaltridellostatodiubriachezza
Chiunque,inunluogopubblicooapertoalpubblico,cagional'ubriachezza
altrui,somministrandobevandealcooliche,punitoconl'arrestofinoasei
mesioconl'ammendadaeuro30aeuro309.
Art. 691. Somministrazione di bevande alcooliche a persona in stato di
manifestaubriachezza
Chiunquesomministrabevandealcoolicheaunapersonainstatodimanife
staubriachezzapunitoconl'arrestodatremesiaunanno.
Qualorailcolpevolesiaesercenteun'osteriaounaltropubblicospacciodi
cibiobevande,lacondannaimportalasospensionedall'esercizio.
3 Delle contravvenzioni concernenti la prevenzione di delitti contro la
fedepubblica

2Dellecontravvenzioniconcernentilaprevenzionedell'alcolismoedei
delitticommessiinstatodiubriachezza

Art.692.Detenzionedimisureepesiillegali
Chiunque,nell'eserciziodiun'attivitcommerciale,oinunospaccioaperto
alpubblico,detienemisureopesidiversidaquellistabilitidallalegge,ovve
rousamisureopesisenzaosservareleprescrizionidilegge,punitoconla
sanzioneamministrativapecuniariadaeuro103aeuro619.

Art. 686. Fabbricazione o commercio abusivi di liquori o droghe, o di so


stanzedestinateallalorocomposizione
Chiunque,controildivietodellalegge,ovverosenzaosservareleprescrizio
nidellaleggeodell'autorit,fabbricaointroducenelloStatodroghe,liquori

(1)Ilcommacherecitava:Seilcolpevolehagiriportatounacondanna
perdelitticontroilpatrimonio,ocontrolafedepubblica,ocontrol'eco
nomia pubblica, l'industria o il commercio, o per altri delitti della stessa

()(1).

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 80

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

indole, pu essere sottoposto alla libert vigilata. stato abrogato


dall'art.18,L.25giugno1999,n.205.
Art.693.Rifiutodimoneteaventicorsolegale
Chiunque rifiuta di ricevere, per il loro valore, monete aventi corso legale
nelloStato,punitoconlasanzioneamministrativafinoaeuro30.
Art.694.Omessaconsegnadimonetericonosciutecontraffatte
Chiunque avendo ricevuto come genuine, per un valore complessivo non
inferiore a euro 0.0103, monete contraffatte o alterate, non le consegna
all'autoritentrotregiornidaquelloincuinehaconosciutolafalsitol'al
terazione,indicandonelaprovenienzaselaconosce,punitoconlasanzio
neamministrativafinoaeuro206.
4 Delle contravvenzioni concernenti la prevenzione di delitti contro la
vitael'incolumitindividuale
Art.695.Fabbricazioneocommerciononautorizzatidiarmi
Chiunque,senzalalicenzadell'autorit,fabbricaointroducenelloStato,o
esporta,oponecomunqueinvenditaarmi,ovveronefaraccoltaperragioni
di commercio o d'industria, punito con l'arresto fino a tre anni e con
l'ammendafinoaeuro1.239.
Nonsiapplicalapenadell'arresto,qualorasitrattidicollezionidiarmiarti
stiche,rareoantiche.
Art.696.Venditaambulantediarmi
Chiunqueesercitalavenditaambulantediarmipunitoconl'arrestofinoa
treannieconl'ammendafinoaeuro1.239.
Art.697.Detenzioneabusivadiarmi
Chiunquedetienearmiomunizionisenzaavernefattodenunciaall'autorit,
quando la denuncia richiesta, punito con l'arresto fino a dodici mesi o
conl'ammendafinoaeuro371.
Chiunque, avendo notizia che in un luogo da lui abitato si trovano armi o
munizioni,omettedifarnedenunciaall'autorit,punitoconl'arrestofino
aduemesioconl'ammendafinoaeuro258.
Art.698.Omessaconsegnadiarmi
Chiunque trasgredisce all'ordine, legalmente dato dall'Autorit, di conse
gnareneiterminiprescrittilearmiolemunizionidaluidetenute,punito
con l'arresto non inferiore a nove mesi o con l'ammenda non inferiore a
euro123.
Art.699.Portoabusivodiarmi
Chiunque,senzalalicenzadell'Autorit,quandolalicenzarichiestaporta
un'armafuoridellapropriaabitazioneodelleappartenenzediessa,puni
toconl'arrestofinoadiciottomesi.
Soggiaceall'arrestodadiciottomesiatreannichi,fuoridellapropriaabita
zioneodelleappartenenzediessa, portaun'armapercuinonammessa
licenza.
Sealcunodeifattiprevedutidalledisposizioniprecedenticommessoinun
luogoovesiaconcorsooadunanzadipersone,odinotteinunluogoabita
to,lepenesonoaumentate.
Art.700.Circostanzeaggravanti
Nei casi preveduti dagli articoli precedenti, la pena aumentata qualora
concorra,talunadellecircostanzeindicatenell'articolo680.
Art.701.Misuradisicurezza
Ilcondannatoperalcunadellecontravvenzioniprevedutedagliarticolipre
cedentipuesseresottopostoallalibertvigilata.
Art.702.Omessacustodiadiarmi(1)
(1)L'articolocherecitava:"E'punitoconl'ammendafinoalireduecento
milachiunque,ancheseprovvedutodellalicenzadiportod'armi:
1) consegna olasciaportareun'arma a personadietminoredeiquat
tordicianni, o a qualsiasipersonaincapaceoinesperta nelmaneggio di
essa;
2) trascura di adoperare, nella custodia di armi, le cautele necessarie a
impedirechealcunadellepersoneindicatenelnumeroprecedentegiunga
aimpossessarseneagevolmente;
3)portaunfucilecaricoinunluogoovesiaadunanzaoconcorsodiper
sone."statoabrogatodall'art.9,co.2,D.L.13maggio1991,n.152.
Art.703.Accensioniedesplosionipericolose
Chiunque,senzalalicenzadell'autorit,inunluogoabitatoonellesueadia
cenze,olungounapubblicaviaoindirezionediessasparaarmidafuoco,
accendefuochid'artificio,olanciarazzi,oinnalzaaerostaticonfiamme,o,

in genere, fa accensioni o esplosioni pericolose, punito con l'ammenda


finoaeuro103.
Seilfattocommessoinunluogoovesiaadunanzaoconcorsodipersone,
lapenadell'arrestofinoaunmese.
Art.704.Armi
Aglieffettidelledisposizioniprecedenti,perarmisiintendono:
1)quelleindicatenelnumero1delcapoversodell'articolo585;
2)lebombe,qualsiasimacchinaoinvolucrocontenentematerieesplodenti,
eigasasfissiantioaccecanti.
5 Delle contravvenzioni concernenti la prevenzione di delitti contro il
patrimonio
Art.705.Commerciononautorizzatodicosepreziose
Chiunque, senza la licenza dell'autorit o senza osservare le prescrizioni
dellalegge,fabbricaoponeincommerciocosepreziose,ocompiesuesse
operazioni di mediazione o esercita altre simili industrie, arti o attivit,
punitoconlasanzioneamministrativapecuniariadaeuro258aeuro1.549.
Siapplicanoledisposizionidicuialterzoequartocommadell'articolo686.
Art.706.Commercioclandestinodicoseantiche(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunqueesercitailcommerciodicoseantiche
o usate, senza averne prima fatta dichiarazione all'autorit quando la
legge la richiede, o senza osservare le prescrizioni della legge, punito
con l'ammenda da lire ventimila a seicentomila." stato abrogato
dall'art.13,D.Lgs.13luglio1994,n.480.
Art.707.Possessoingiustificatodichiavialterateodigrimaldelli(1)
Chiunque, essendo stato condannato per delitti determinati da motivi di
lucro, o per contravvenzioni concernenti la prevenzione di delitti contro il
patrimonio,opermendicit,oessendoammonitoosottopostoaunamisu
radisicurezzapersonaleoacauzionedibuonacondotta,coltoinposses
sodichiavialterateocontraffatte,ovverodichiavigenuineodistrumenti
attiadaprireoasforzareserrature,deiqualinongiustifichil'attualedesti
nazionepunitoconl'arrestodaseimesiadueanni.
(1)LaCortecostituzionaleconsentenza2febbraio1971,n.14hadichia
ratol'illegittimitdelpresentearticolonellaparteincuifarichiamoalle
condizionipersonalidicondannatopermendicit,diammonito,disotto
postoamisuredisicurezzapersonaleoacauzionedibuonacondotta.
Cfr.CorteCostituzionale,sentenza20giugno2008,n.225inAltalexMas
simario.
Art.708.Possessoingiustificatodivalori(1)
Chiunque,trovandosinellecondizionipersonaliindicatenell'articoloprece
dente, colto in possesso di denaro o di oggetti di valore, o di altre cose
nonconfacentialsuostato,edeiqualinongiustifichilaprovenienza,pu
nitoconl'arrestodatremesiaunanno.
(1)LaCortecostituzionaleconsentenza19luglio1968n.110,hadichia
rato l'illegittimit costituzionale del presente articolo 708 nella parte in
cuifarichiamoallecondizionipersonalidicondannatopermendicit, di
ammonito,disottopostoamisuradisicurezzapersonaleoacauzionedi
buonacondotta.
Art.709.Omessadenunciadicoseprovenientidadelitto
Chiunque, avendo ricevuto denaro o acquistato o comunque avuto cose
provenienti da delitto, senza conoscerne la provenienza, omette, dopo
averlaconosciuta,didarneimmediatoavvisoall'Autoritpunitoconl'ar
restofinoaseimesioconl'ammendafinoaeuro516.
Art.710.Venditaoconsegnadichiaviogrimaldelliapersonasconosciuta
(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunquefabbricachiavidiqualsiasispecie,su
richiesta di persona diversa dal proprietario o possessore del luogo o
dell'oggettoacuilechiavisonodestinate,odaunincaricatodiessi,ovve
ro,esercitandoilmestieredifabbro,chiavaiuoloounaltrosimilemestie
re, consegna o vende a chicchessia grimaldelli o altri strumenti atti ad
aprireoasforzareserrature,punitoconl'arrestofinoaseimesiecon
l'ammenda da lire ventimila a duecentomila." stato abrogato dall'art.
18,L.25giugno1999,n.205.
Art.711.Aperturaarbitrariadiluoghiodioggetti(1)
(1)L'articolocherecitava:"Chiunque,esercitandoilmestieredifabbroo
dichiavaiuolo,ovverounaltrosimilemestiere,apreserratureoaltricon
gegnianaloghiappostiadifesadiunluogoodiunoggetto,sudomanda
dichinonsiadaluiconosciutocomeproprietarioopossessoredelluogoo

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 81

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

dell'oggetto o come un loro incaricato, punito con l'arresto fino a tre


mesi o con l'ammenda da lire ventimila a quattrocentomila." stato
abrogatodall'art.18,Legge25giugno1999,n.205.
Art.712.Acquistodicosedisospettaprovenienza
Chiunque,senzaaverneprimaaccertatalalegittimaprovenienza,acquistao
riceveaqualsiasititolocose,che,perlaloroqualitoperlacondizionedi
chileoffreoperl'entitdelprezzo,siabbiamotivodisospettarechepro
vengano da reato, punito con l'arresto fino a sei mesi o con l'ammenda
noninferioreaeuro10.
Alla stessa pena soggiace chi si adopera per fare acquistare o ricevere a
qualsiasititoloalcunadellecosesuindicate,senzaaverneprimaaccertatala
legittimaprovenienza.
Cfr.Cassazionepenale,sez.II,sentenza9settembre2009,n.35080inAl
talexMassimario.
Art.713.Misuradisicurezza
Ilcondannatoperalcunadellecontravvenzioniprevedutedagliarticolipre
cedentipuesseresottopostoallalibertvigilata.
6Dellecontravvenzioniconcernentilacustodiadiminoriodipersone
detenute
Art.714.Omessaononautorizzatacustodia,inmanicomioinriformatori,
dialienatidimenteodiminori(1)
(1)Larticolocherecitava:Chiunque,senzaordinedell'Autoritosenza
autorizzazionediquesta,accoglieinunostabilimentodicuraunapersona
presentata come affetta da alienazione mentale, o in un riformatorio
pubblico un minore, punito con l'ammenda da lire dodicimila a cento
ventimila.
La stessa pena si applica qualora, pur non essendo richiesto l'ordine o
l'autorizzazione,taluno accolgain unostabilimentodicuraunapersona
affettadaalienazionementale,omettendodidarneavvisoall'Autorit.
Soggiace all'arresto fino a sei mesi o all'ammenda da lire dodicimila a
duecentomilachi, senzaosservareleprescrizionidellalegge,dimetteda
unodeisuindicatistabilimentiunapersonachevisitrovilegittimamente
ricoverata.statoabrogatodallart.11,Legge13maggio1978,n.180.
Art.715.Omessaononautorizzatacustodiaprivatadialienatidimente(1)
(1)Larticolocherecitava:Chiunque,fuoridelcasoprevedutodalprimo
capoversodell'articoloprecedente,senzaautorizzazione,riceveincusto
diapersoneaffettedaalienazionementale,punitoconl'arrestofinoa
tremesioconl'ammendadalirequattromilaaottantamila.
Allastessapenasoggiacechinonosservagliobblighiinerentiallacusto
diadellepersoneindicatenelladisposizioneprecedente.statoabroga
todall'art.11dellaLegge13maggio1978,n.180.
Art.716.Omessoavvisoall'autoritdell'evasioneofugadiminori
Ilpubblicoufficialeol'addettoaunostabilimentodestinatoall'esecuzione
di pene o di misure di sicurezza ovvero ad un riformatorio pubblico, che
omette di dare immediato avviso all'autorit dell'evasione o della fuga di
persona ivi detenuta o ricoverata, punito con l'ammenda da euro 10 a
euro206.
Lastessadisposizionesiapplicaachiperleggeoperprovvedimentodell'au
toritstataaffidataunapersonaascopodicustodiaodivigilanza.
Art.717.Omessadenunciadimalattiedimenteodigraviinfermitpsichi
chepericolose(1)
(1)Larticolocherecitava:Chiunque,nell'eserciziodiunaprofessionesa
nitaria,avendoassistitooesaminatopersonaaffettadamalattiadimen
teodagraveinfermitpsichica,laqualedimostriodiasospettodiessere
pericolosa a s o agli altri, omette di darne avviso all'autorit punito
conl'ammendadaliredodicimilaacentoventimila.
Lastessadisposizionesiapplicaselapersonaassistitaoesaminatasiaaf
fettadaintossicazionecronicaprodottadaalcoolodasostanzestupefa
centi.statoabrogatodall'art.11dellaLegge13maggio1978,n.180.

Capo II Delle contravvenzioni concernenti la polizia amministrativa


sociale
SezioneIDellecontravvenzioniconcernentilapoliziadeicostumi
Art.718.Eserciziodigiuochid'azzardo

Chiunque in un luogo pubblico o aperto al pubblico, o in circoli privati di


qualunquespecie,tieneungiuocod'azzardooloagevolapunitoconl'ar
restodatremesiadunannoeconl'ammendanoninferioreaeuro206.
Se il colpevole un contravventore abituale o professionale, alla libert
vigilatapuessereaggiuntalacauzionedibuonacondotta.
Art.719.Circostanzeaggravanti
Lapenaperilreatoprevedutodall'articoloprecedenteraddoppiata:
1)seilcolpevolehaistituitootenutounacasadagiuoco;
2)seilfattocommessoinunpubblicoesercizio;
3)sesonoimpegnatenelgiuocoposterilevanti;
4) se fra coloro che partecipano al giuoco sono persone minori degli anni
diciotto.
Art.720.Partecipazioneagiuochid'azzardo
Chiunque, in un luogo pubblico o aperto al pubblico, o in circoli privati di
qualunque specie, senza essere concorso nella contravvenzione preveduta
dall'articolo718,coltomentreprendepartealgiuocod'azzardo,punito
conl'arrestofinoaseimesioconl'ammendafinoaeuro516.
Lapenaaumentata:
1)nelcasodisorpresainunacasadagiuocooinunpubblicoesercizio;
2)percolorochehannoimpegnatonelgiuocoposterilevanti.
Art.721.Elementiessenzialidelgiuocod'azzardo.Casedagiuoco
Aglieffettidelledisposizioniprecedenti:
sonogiuochid'azzardoquellineiqualiricorreilfinedilucroelavincitaola
perditainteramenteoquasiinteramentealeatoria;
sonocasedagiuocoiluoghidiconvegnodestinatialgiuocod'azzardo,an
cheseprivati,eancheseloscopodelgiuocosottoqualsiasiformadissi
mulato.
Art.722.Penaaccessoriaemisuradisicurezza
La condanna per alcuna delle contravvenzioni prevedute dagli articoli pre
cedentiimportalapubblicazionedellasentenza.sempreordinatalaconfi
scadeldenaroespostonelgiuocoedegliarnesiodoggettiadessodestinati.
Art.723.Esercizioabusivodiungiuoconond'azzardo
Chiunque,essendoautorizzatoateneresaledagiuocoodabigliardo,tolle
rachevisifaccianogiuochinond'azzardo,matuttaviavietatidall'autorit,
punitoconl'ammendadaeuro5aeuro103.
Neicasiprevedutidainumeri3e4dell'articolo719,siapplical'arrestofino
atremesiol'ammendadaeuro51a516.
Per chi sia colto mentre prende parte al giuoco, la pena dell'ammenda
finoaeuro51.
Art.724.Bestemmiaemanifestazionioltraggioseversoidefunti
Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose,
controladivinitoisimboliolepersoneveneratinellareligionedelloStato
(1), punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro
309.
Lastessasanzionesiapplicaachicompiequalsiasipubblicamanifestazione
oltraggiosaversoidefunti.
(1) La Corte costituzionale con sentenza 18 ottobre 1995, n. 440 ha di
chiaratol'illegittimitdelpresentecommalimitatamentealleparole"oi
simboliolepersoneveneratinellareligionedelloStato".
Art.725.Commerciodiscritti,disegnioaltrioggetticontrariallapubblica
decenza
Chiunqueesponeallapubblicavistao,inunluogopubblicooapertoalpub
blico,offreinvenditaodistribuiscescritti,disegnioqualsiasialtrooggetto
figurato,cheoffendalapubblicadecenza,punitoconlasanzioneammini
strativapecuniariadaeuro103aeuro619.
Art.726.Atticontrariallapubblicadecenza.Turpiloquio
Chiunque,inunluogopubblicooapertooespostoalpubblico,compieatti
contrariallapubblicadecenza punitoconl'arrestofinoaunmeseo con
l'ammendadaeuro10aeuro206.
()(1).
(1) Il comma che recitava: Soggiace all'ammenda fino a lire centomila
chiinunluogopubblicooapertoalpubblicousalinguaggiocontrarioalla
pubblica decenza. stato abrogato dall'art. 18, L. 25 giugno 1999, n.
205.
Art.727.Abbandonodianimali
Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini
della cattivit punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da
1.000a10.000euro.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 82

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

Allastessapenasoggiacechiunquedetieneanimaliincondizioniincompati
biliconlaloronatura,eproduttivedigravisofferenze.
Cfr.CassazionePenale,sez.III,sentenza7gennaio2008,n.175inAltalex
Massimario.
Art.727bis.Uccisione,distruzione,cattura,prelievo,detenzionediesem
plaridispecieanimaliovegetaliselvaticheprotette(1)
Salvocheilfattocostituiscapigravereato,chiunque,fuoridaicasiconsen
titi,uccide,catturaodetieneesemplariappartenentiadunaspecieanimale
selvaticaprotettapunitoconl'arrestodaunoaseimesioconl'ammenda
finoa4.000euro,salvoicasiincuil'azioneriguardiunaquantittrascura
bileditaliesemplarieabbiaunimpattotrascurabilesullostatodiconserva
zione della specie. Chiunque, fuori dai casi consentiti, distrugge, preleva o
detieneesemplariappartenentiadunaspecievegetaleselvaticaprotetta
punitoconl'ammendafinoa4.000euro,salvoicasiincuil'azioneriguardi
una quantit trascurabile di tali esemplari e abbia un impatto trascurabile
sullostatodiconservazionedellaspecie.
(1)ArticolointrodottodalD.Lgs.7luglio2011,n.121.
SezioneIIDellecontravvenzioniconcernentilapoliziasanitaria
Art.728.Trattamentoidoneoasopprimerelacoscienzaolavolontaltrui
Chiunqueponetaluno,colsuoconsenso,instatodinarcosiod'ipnotismo,o
eseguesuluiuntrattamentochenesopprimalacoscienzaolavolont,
punito,sedalfattoderivapericoloperl'incolumitdellapersona,conl'arre
stodaunoaseimesioconl'ammendadaeuro30aeuro516.
Taledisposizionenonsiapplicaseilfattocommesso,ascoposcientificoo
dicura,dachiesercitaunaprofessionesanitaria.
Art.729.Abusodisostanzestupefacenti(1)
(1) L'articolo che recitava: "Chiunque, in un luogo pubblico o aperto al
pubblico,oincircoliprivatidiqualunquespecie,coltoinstatodigrave
alterazionepsichicaperabusodisostanzestupefacenti,punitoconl'ar
restofinoaseimesioconl'ammendadalirequattromilaaottantamila."
statoabrogatodall'art.110,Legge22dicembre1975,n.685.
Art.730.Somministrazioneaminoridisostanzevelenoseonocive
Chiunque, essendo autorizzato alla vendita o al commercio di medicinali,
consegna a persona minore degli anni sedici sostanze velenose o stupefa
centi, anche su prescrizione medica, punito con l'ammenda fino a euro
516.
Soggiace all'ammenda fino a euro 103 chi vende o somministra tabacco a
personaminoredeglianniquattordici.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 83

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

TITOLO II DELLE CONTRAVVENZIONI CONCERNENTI


L'ATTIVIT SOCIALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRA
ZIONE
Art.731.Inosservanzadell'obbligodell'istruzioneelementaredeiminori
Chiunque,rivestitodiautoritoincaricatodellavigilanzasopraunminore,
omette, senza giusto motivo, d'impartirgli o di fargli impartire l'istruzione
elementarepunitoconl'ammendafinoaeuro30.
Cfr. Cassazione Penale, sez. III, sentenza 4 settembre 2007, n. 33847 e
Cassazione Penale, sez. III, sentenza 16 settembre 2008, n. 35396 in Al
talexMassimario.
Art.732.Omessoavviamentodeiminoriallavoro(1)
(1) L'articolo: "Chiunque, rivestito di autorit o incaricato della vigilanza
sopraunminorechehacompiutoglianniquattordiciedevetrarredalla
voroilpropriosostentamento,omette,senzagiustomotivo,diavviarloal
lavoropunitoconl'ammendafinoaliresessantamila."statoabrogato
dall'art.18,Legge25giugno1999,n.205.

Art. 733. Danneggiamento al patrimonio archeologico, storico o artistico


nazionale
Chiunque distrugge, deteriora o comunque danneggia un monumento o
un'altra cosa propria di cui gli sia noto il rilevante pregio, punito, se dal
fatto deriva un nocumento al patrimonio archeologico, storico o artistico
nazionale, con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda non inferiore a
euro2.065.
Puessereordinatalaconfiscadellacosadeteriorataocomunquedanneg
giata.
Art.733bis.Distruzioneodeterioramentodihabitatall'internodiunsito
protetto(1)
Chiunque,fuoridaicasiconsentiti,distruggeunhabitatall'internodiunsito
protettoocomunquelodeterioracompromettendonelostatodiconserva
zione,punitoconl'arrestofinoadiciottomesieconl'ammendanoninfe
riorea3.000euro.
Ai fini dell'applicazione dell'articolo 727bis del codice penale, per specie
animaliovegetaliselvaticheprotettesiintendonoquelleindicatenell'alle
gatoIVdelladirettiva92/43/CEenell'allegatoIdelladirettiva2009/147/CE.
Ai fini dell'applicazione dell'articolo 733bis del codice penale per 'habitat
all'interno di un sito protetto' si intende qualsiasi habitat di specie per le
qualiunazonasiaclassificatacomezonaatutelaspecialeanormadell'arti
colo4,paragrafi1o2,delladirettiva2009/147/CE,oqualsiasihabitatnatu
raleounhabitatdispeciepercuiunsitosiadesignatocomezonaspeciale
diconservazioneanormadell'art.4,paragrafo4,delladirettiva92/43/CE.
(1)ArticolointrodottodalD.Lgs.7luglio2011,n.121.
Art.734.Distruzioneodeturpamentodibellezzenaturali
Chiunque, mediantecostruzioni,demolizioni,oinqualsiasialtromodo,di
strugge o altera le bellezze naturali dei luoghi soggetti alla speciale prote
zionedell'autorit,punitoconl'ammendadaeuro1.032aeuro6.197.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 84

CODICEPENALE
LibroIIIDellecontravvenzioniinparticolare

TITOLO IIbis DELLE CONTRAVVENZIONI CONCER


NENTILATUTELADELLARISERVATEZZA
Art.734bis.Divulgazionedellegeneralitodell'immaginedipersonaof
fesadaattidiviolenzasessuale
Chiunque, nei casi di delitti previsti dagli articoli 600bis, 600ter e 600
quater, anche se relativi al materiale pornografico di cui all'articolo 600
quater.1,600quinquies,609bis,609ter,609quater,609quinquiese609
octies,divulghi,ancheattraversomezzidicomunicazionedimassa,legene
ralitol'immaginedellapersonaoffesasenzailsuoconsenso,punitocon
l'arrestodatreaseimesi.

AltalexeBook|CollanaCodiciAltalex 85

ALTALEXEDITORIAELETTRONICA

MASSIMARIO.IT una banca dati on line con aggiornamento settimanale, consultabile anche tramite il
praticoformatopdf,cheraccoglieoltre10.000sentenzemassimatepubblicateapartiredamaggio2007.
Ognisettimanariportale50sentenzemassimatepisignificative,peruntotaledioltre2.000sentenze
allanno.
Alle50decisionipubblicateognisettimanasiaffiancanoaltriutilistrumenti:
ifocussettimanali:schedediapprofondimentosullagiurisprudenzainmeritoadunistituto,una
questionerecentementesollevataoundeterminatoarticolodeicodici;
ilforum:unasortaditavolarotondapermanente.
Sulsitowww.massimario.itpossibileconsultaregratuitamenteilprimonumeroinpdfedabbonarsi.

ALTALEXMESEilmensilediAltalex,disponibileinpdfeonlinepresentalepiimportantierecentinovit
giurisprudenziali, esplicate in sintetiche e pratiche schede corredate da normativa di riferimento,
esposizionedelcasoepuntididiritto.
Ogni mese pubblica oltre 30 rilevanti pronunce delle massime corti, civili, penali ed amministrative,
schematizzate ed annotate con un linguaggio chiaro che va dritto al punto, per un totale di oltre 300
sentenzecommentateallanno.
AltalexMese quindi anche unutile banca dati on line che raccoglie oltre 1.500 sentenze integrali
corredatedaunpraticocommento.
Sulsitowww.altalexmese.itpossibileconsultaregratuitamenteilprimonumeroedabbonarsi.

FORMULARIOCIVILE.IT di Altalex la soluzione ideale per la pratica professionale quotidiana, tra testo
tradizionale e banca dati, poich raccoglie oltre 200 formule sempre aggiornate, senza la necessit di
acquistaresemprenuovitestiaognimodificadellanormativa.
OgniformulapuessereconsultatadirettamentesulwebnonchscaricatainformatoMicrosoftWord
perunarapidarielaborazione.
Inpi,ognimesenuoveformuleaccresconolabancadatie,incasodinecessitdiunaformulaspecifica,
sipurichiederlanelcanalededicatodelforum.
Sulsitowww.formulariocivile.itpossibileaveremaggioridettagliedabbonarsi.

ALTAMEDIAZIONE.ITlanuovabancadatidiAltalexsullamediazionecivileecommerciale,laprimabanca
dationlineinmateria,lecuicaratteristicheprincipalisonolacompletezzael'aggiornamentoaipirecenti
interventilegislativi.
AltaMediazione.it un pratico strumento di lavoro per affrontare il procedimento di mediazione,
indispensabileperimediatoriepertuttiiprofessionistichesioccupanoesiinteressanodimediazionee
negoziazione.
Labancadaticostituisceunaguidacontinuamenteaggiornataperapprofondiretutteletematichelegate
alprocedimentodimediazione,siasottoilprofilonormativolegislativo,siasottoilprofilodelletecniche
dimediazione.L'operarappresentainoltreunavalidacassettadegliattrezziancheperilprofessionista
chesiapprestaadassistereunaparteinmediazione.
TuttoilcontenutodiAltaMediazione.itricercabiletramiteunpraticomotorediricercaconlutilizzodi
parolechiaveedsuddivisoindiversesezionichenefacilitanolaconsultazione:
normativaeprassi
giurisprudenza
articoliecommenti
formulario
schemietabelle

forum
Sulsitowww.altamediazione.itpossibileaveremaggioriinformazioniedabbonarsi.

ELENCOAVVOCATIdiAltalexunadirectorypresentesututteleoltre6.000.000dipaginevisteognimese
suwww.altalex.comcon:
unriquadroconladescrizionedellostudio,inrotazionetraquelliiscritti;
uncollegamentoallapaginadell'elencodovesarpossibilericercareperluogo,materiaeparolachiave
tuttiglistudi,inmodorapidoedefficace;
Le schede dei professionisti e degli studi compresi nellelenco appaiono a rotazione oltre che nella
homepagedelsitowww.altalex.comedeicanalitematicipermateria,ancheintuttelealtrepaginedel
sito.
LElencoAvvocatidiAltalexquindiunostrumentoperdarevisibilitallapropriaattiviteraggiungere
una vasta platea di potenziali clienti utilizzando una vetrina deccezione quale www.altalex.com, il
primositogiuridicoonline,conoltre6milionidipaginevisitate,2.500.000divisitee1.300.000utenti
unici al mese, tra cui oltre agli operatori del diritto ci sono: altre categorie professionali, aziende e
semplicicittadini,chearrivanosulsitoperdirimereilorodubbilegali.
Sulsitowww.elencoavvocati.itpossibileaveremaggioridettagli,consultarelelencoedabbonarsi.

ALTALEXEDITORE

unagiovanecasaeditricespecializzata,chenascedallesperienzadiAltalex.com,ilquotidianoonline
con1,3milionidiutentiuniciprofessionalialmese.
AltalexEditoreproponepubblicazionigiuridicherivoltealmondodeiprofessionistichehannocomepunti
diforzailtagliopraticoeinnovativo,lostilechiaro,lanalisidicasiconcreti,esoprattuttolagaranziadiun
costanteaggiornamentoonline,assicuratodallasezioneAltalexUpdatediognivolume.
Permaggioriinformazioniconsultareilsitowww.altalexeditore.it.

CollanaAltalexProfessionale:
1. Responsabilit del medico e della struttura sanitaria pubblica e privata 2^ ed. di Domenico
Chindemi;
2. Dannidacircolazionestradale.Casi,procedure,checklistdiRaffaelePlenteda;
3. ProcedimentosommariodicognizionediElenaSalemi;
4. Sicurezzasullavoro.GuidapraticaallasoluzionedeiproblemidiManuelaRinaldi;
5. Mediazioneeconciliazione.IstruzioniperlusodiAdrianaCapozzoli;
6. Danniendofamiliari.Casi,quesiti,soluzionidiDomenicoChindemieGiorgiaCecchini;
7. Dirittodellosport.Ordinamento,giustiziaeprevidenzaacuradiGabrieleNicolella;
8. Dirittoenuovetecnologie.ProntuariogiuridicoinformaticoacuradiMicheleIaselli;
9. Decretoingiuntivoeuropeo.SistemaepraticadelrecuperocreditidiGiovanniPorcelli;
10. Processopenaleminorile.ManualeoperativodiLauraBiarella;
11. Decretoingiuntivo.ManualepraticoconformulariodiRiccardoBianchini;
12. Dannidainsidiestradali.AnalisiecasisticadiRaffaelePlentedaeOronzoValentinoMaggiulli;
13. Reatiedilizi.AspettinormativiesanzionatoridiAlessandroFerretti;
14. NotifichenelprocessotributariodiDomenicoChindemi;
15. Sanzioniamministrative.AccertamentoegiudiziodiopposizionediSaraOcchipinti;
16. ProcessodiseparazioneedivorzioacuradiGiuseppeDeMarzo;
17. Locazioni ad uso abitativo. Disciplina e casistica giurisprudenziale con formulario di Franco
BallatieAnnaritaMarino;
18. Successioniedonazioni.AspettidottrinariesostanzialiconformulariodiGiovanniAlessi;
19. Disciplinapenaledeglistupefacenti.Condotte,sanzioni,profiliprocessualidiSimoneMarani;
20.Guidainstatodiebbrezzaedialterazionepsicofisica.AnalisideireatidiSimoneMarani;
21. Ricorso penale per cassazione. Guida allindividuazione degli errores rilevabili di Domenico
Chindemi.

CollanaQuadernideldiritto
1. Nuovamediazioneobbligatoria.R.C.A.,condominio,reclamotributariodiMatteoBenigni,Laura
Capaci,GiulioSpina,PierpaoloVannucci;
2. S.r.l.semplificataes.r.l.acapitaleridottodiLeonardoSerra;
3. LariformadelmercatodellavorodiAmedeoTea;
4. IlcontrattoaprogettodiMarcoProietti;
5. LagestionedellacrisidimpresadiGiovanniMatteucci;
6. IlnuovoappellofiltratodiLuigiViola;
7. IltribunaledelleimpresediLeonardoSerra;
8. Guidaallarealizzazionedeimodelli231diJacopoPiazzieMariangelaMarrangoni;
9. LaresponsabilitcivileeildannodaritardodellaP.A.diMicheleFilippelli;
10.IlpatteggiamentodiIvanBorasi;
11. FormulariocommentatodegliattidimediazionediGiuseppeVertucci,RiccardoPeratoner,Elena
Gilardi;

12. Violenzepsichiche:aspettigiuridiciesocialidiDomenicoChindemi.

ECEsamieConcorsi
Esamediavvocato.Metodo,questioniedeserciziperleprovescritteacuradiDarioColasanti;
Casidigiurisprudenzapenaleed.2012acuradiPaoloFranceschetti;
Casidigiurisprudenzacivileed.2012acuradiPaoloFranceschetti.
Parerieattisvoltididirittocivile2012diAA.VV;
Parerieattisvoltididirittopenale2012diAA.VV;
LezionididirittoamministrativodiGuglielmoPassarelli.

CollanaCodiciAltalex
CodicedellamediazioneedellaconciliazionecommentatoacuradiRocchinaStaiano;
CodicedelprocessoamministrativocommentatoacuradiRosariaStaianoeMaurizioDanza;
CodicedelturismocommentatoacuradiMariaTeresaRennis;
CodicedelprocessotributarioannotatoacuradiFrancescoAntonioGenoveseeSalvatorePetillo;
CodicedellaprivacycommentatoacuradiMarcoAlbertoQuirozVitale;
CodicedellafamigliaedeiminoriacuradiAltalexRedazione;
Codicedellacontabilitpubblica(tomoIeII)acuradiVittorioRaeli;
Codice del diritto dautore e dello spettacolo. Normativa italiana ed europea a cura di Giuseppe
CorasanitieDeborahDeAngelis;
CommentariobrevealcodicedellamministrazionedigitaleacuradiMicheleIaselli.

ALTALEXEBOOK

AltalexeBookilnuovissimocatalogodilibrielettronicidiAltalex,volumipraticiesinteticiinformatoPDF
dascaricaresulPCperaggiornarsiinmodopraticoetempestivoadunprezzoimbattibile.
Sitoweb:www.altalexebook.it.

Ultimeuscite:

FormulariocommentatodegliattidimediazionediG.Vertucci,R.Peratoner,E.Gilardi;
Profiling:tecnicheecolloquiinvestigatividiM.DiStefanoeB.Fiammella;
Riforma Forense. Come cambia la professione di avvocato, (Legge 31 dicembre 2012, n. 247) di
MorenaRagoneeFabrizioSigill;
RiformaFornero:unanalisiragionata(L.n92/2012)acuradiFabrizioAmatoeRitaSanlorenzo;
Guidaallarealizzazionedeimodelli231diJ.PiazzieM.Marrangoni;
LaresponsabilitcivileeildannodaritardodellaP.A.diM.Filippelli;
IltribunaledelleimpresediL.Serra;
Guidaallarealizzazionedeimodelli231diJ.PiazzieM.Marrangoni;
S.r.l.semplificataeS.r.l.acapitaleridottodiL.Serra;
GestionedellacrisidimpresadiG.Matteucci;
LariformadelmercatodellavorodiA.Tea.

ProtocolloAltalex:
LanuovaespropriazionepressoterzidiP.Marini.

Aggiornatoaluglio2013